Issuu on Google+

Poste Italiane spa - Sped. Abb. Post. - D.L. 353/2003 (Convertito in legge 27/02/2004 n. 46), art. 1, comma 1 - LO/M/ - euro 10,00 - In caso di mancato recapito rinviare all’ufficio CMP Roserio (Mi) per la restituzione al mittente che si impegna a pagare la relativa tariffa - Editrice webandmagazine s.r.l. - Via Valla, 16 - I-20141 Milano - www.webandmagazine.com

ISSN 2283-7213

SistemaSerramento 3 marzo

2014

Focus Holzhandwerk/Fensterbau auf Deutsch


© www.MARTINI-werbeagentur.de 06/2013

HOMAG BMB 900 powerProfiler 2: la rivoluzione nella produzione delle finestre Il nuovo HOMAG BMB 900 powerProfiler 2 di HOMAG rivoluziona la produzione delle finestre. Con fino a 306 utensili sulla macchina, questo centro di lavoro garantisce il massimo di flessibilità e rendimento ed una ampia gamma di produzione: da finestre e porte fino a montanti e traverse.

Che si tratti di legno, materiali a base legnosa, alluminio o plastica: il BMB 900 powerProfiler 2 padroneggia tutti i materiali ed è quindi preparato per affrontare i mix di materiali del futuro. Anche listelli fermavetro vengono lavorati con la massima qualità.

Con la sua flessibilità eccelle nella produzione delle diversi giunzioni angolari: massima precisione di giunzioni con tenoni, con spine o meccaniche. Grazie alla tecnologia flessibile a 5 assi e la movimentazione automatica dei pezzi è possibile lavorare più pezzi contemporaneamente.

HOMAG ITALIA SPA

VIA A. VIVALDI, 15 20833 GIUSSANO - MB Tel. +39 0362 8681 Fax +39 0362 314183 info@homag-italia.it · www.homag-italia.it


SistemaSerramento numero tre anno duemilaquattordici mese marzo editrice webandmagazine s.r.l.

Sede legale: Via Giacomo Leopardi, 14 20123 Milano Italia Sede operativa: Via Valla, 16 - 20141 Milano Italia telefono +39/02 84173130 telefono +39/02 84173121 (marketing) fax +39/02 42101945 info@webandmagazine.com www.webandmagazine.com

www.facebook.com/pages/Web-and-Magazine-srl/112897805431558

SistemaSerramento 3 Poste Italiane spa - Sped. Abb. Post. - D.L. 353/2003 (Convertito in legge 27/02/2004 n. 46), art. 1, comma 1 - LO/M/ - euro 10,00 - In caso di mancato recapito rinviare all’ufficio CMP Roserio (Mi) per la restituzione al mittente che si impegna a pagare la relativa tariffa - Editrice webandmagazine s.r.l. - Via Valla, 16 - I-20141 Milano - www.webandmagazine.com

ISSN 2283-7213

Focus Holzhandwerk/Fensterbau auf Deutsch

2014

direttore responsabile editor in chief pietro giovanni ferrari redazione@webandmagazine.com coordinamento generale general coordination franco riccardi logistica@webandmagazine.com consulenti editoriali editorial advisor architetto sonia maritan redazione@webandmagazine.com marco basileo redazione@webandmagazine.com redazione editorial staff paolo ferrari redazione@webandmagazine.com ufficio grafico graphic layout ufficiografico@webandmagazine.com amministrazione administration amministrazione@webandmagazine.com gestione archivio dati database management daniela faraoni info@webandmagazine.com web and media advertising web and media advertising silvia maestri direzione marketing advertising@webandmagazine.com beatrice guidi advertising@webandmagazine.com estero abroad Helga Almes Cardi (helga.cardi@libero.it) (mobile: +39/342 3642126) Trimestrale: Poste Italiane spa Sped. Abb. Post.D.L. 353/2003 (Convertito in legge 27/02/2004 n.46), art. 1, comma 1 - LO/MI/

Celegon s.r.l.

Via Galileo Galilei, 6 - Z.I. 30035, Mirano (Venezia) Italia telefono +39/041 5728404 fax +39/041 5728522 info@celegon.com www.ergon.eu www.compackliving.com www.celegon.it

Colophon 002

I nomi, le ditte e i prodotti citati redazionalmente sono pubblicati senza responsabilità dell’editore; testi e fotografie, anche se non pubblicati, non vengono restituiti Names, firms and products wich are quoted editorially are published without publisher’s responsability; texts and photos, altough unpublished, are not returned Informativa Ex D. Lgs.196/03 – webandmagazine s.r.l., titolare del trattamento tratta i dati personali liberamente conferiti per fornire i servizi indicati. Per i diritti di cui all'art. 7 del D. Lgs n. 196/03 e per l'elenco di tutti i Responsabili del trattamento rivolgersi al Responsabile del trattamento, info@webandmagazine.com. I dati potranno essere trattati da incaricati preposti agli abbonamenti, al marketing, all'amministrazione e potranno essere comunicati a società esterne per la spedizione del periodico e per l'invio di materiale promozionale. Il Responsabile del trattamento dei dati raccolti in banche dati a uso redazionale è il direttore responsabile a cui ci si può rivolgere, per i diritti previsti dal D. Lgs. 196/03, presso: editrice webandmagazine s.r.l., Via Valla, 16 - Milano.

registro degli operatori di comunicazione - roc 23567 registro mondiale delle pubblicazioni ISSN 2283 -7213 international standard serial number rivista trimestrale quarterly magazine una copia one copy euro 10,00 abbonamento annuo italia euro 30,00 a year’s subscription abroad euro 60,00 Modalità di pagamento abbonamento tramite bonifico bancario con tutti i vostri dati e causale utilizzando i seguenti IBAN: Banco Posta IT 49 O 0760101600001016593780 Cariparma IT 14 C 0623009503000063492147 oppure con versamento sul c.c.p. numero 1016593780 intestato a Web and Magazine s.r.l. gestione EDITORIALE editorial management

8

backUP gestioni editoriali

Stampa CPZ s.p.a. Via Landri, 37/39 I-24060 Costa di Mezzate (Bergamo)


SistemaSerramento numero tre anno duemilaquattordici mese marzo 2 3 4

COLOPHON SOMMARIO EDITORIALE

un mercato di riferimento per il settore di Pietro Ferrari

6

28

30

OSSERVATORIO

tecnologia in continuo

Homag presenta tecnologie di bordatura ai massimi livelli.

12

Focus Holzhandwerk Fensterbau

32

34

18

38

lavorare assieme per nuove soluzioni

22

Focus Holzhandwerk Fensterbau

utensili per il mercato più evoluto

Garniga, un marchio mondiale.

24

Focus Holzhandwerk Fensterbau

focus a Holz-Handwerk

Biesse UniLine. Il Multicentro non è mai stato così conveniente.

26

Focus Holzhandwerk Fensterbau

Ilpro Technology a Holz-Handwerk

L'esordio del produttore italiano di affilatrici.

66

68

70

AZIENDE

40 40 42 43 44

SCHEDE

46 46 50 54

PORTFOLIO

56 56 58 59 60 61 62

GALLERY

FEIN ALPAC COLCOM ROTO

ESSENZA PILKINGTON HÖRMANN FONTANOT GARDESA OIKOS FICHET SECCO SISTEMI FAKRO

FIERE un impegno civile

AGC Flat Glass Italia sponsor dell’installazione PU-PI-LLA (Royal love affair) di Raoul Gilioli contro la violenza sulle donne.

innovazione e forza di proposta

Da Finstral la sintesi perfetta fra isolamento termico, tecnica e design.

FIERE sinergie e strategie

Saietre a Bologna dal 22 al 25 ottobre 2014, in contemporanea con Saie.

vivere al meglio in casa

sistema di finestre e porte-finestre in PVC e PVC-alluminio Top 90

RIFLESSIONI comunicare la tecnologia

Savio.it è online con un look tutto nuovo.

AZIENDE

AZIENDE

RIFLESSIONI a scuola di qualità

Schüco e Fòrema, alleati per formare alla Qualità.

Una sequenza di prodotti innovativi da Celegon.

Focus Holzhandwerk Fensterbau

Con questo motto, Leitz si presenta a Holz-Handwerk.

64

alle porte della qualità

Sistemi di ventilazione Schüco per il benessere della casa.

Rekord: innovazione tecnologica e soluzioni personalizzate

Specializzati nella lavorazione del legno.

AZIENDE

La più evoluta offerta della tecnologia italiana da Rimini e Villa Verucchio a Thiene, passando per iSaloni di Milano attraverso Scm Group.

bene ma non basta

Focus Holzhandwerk Fensterbau

le innovazioni di AGB al Fensterbau Tecnologia italiana per il mercato europeo.

di Samuele Broglio

8

AZIENDE

72

NOTIZIE

78

CONTATTI


di Pietro Ferrari

redazione@webandmagazine.com

un mercato di riferimento per il settore La cultura del legno in Europa, le diverse declinazioni del modo di installare e utilizzare il serramento trovano un momento di grande confronto e di importante trattativa commerciale a HolzhandwerkFensterbau di Norimberga, un appuntamento che registra un successo crescente sui mercati internazionali. Anche i produttori di tecnologie, spesso evolute e di alto contenuto tecnologico, e di componenti e materiali destinati al mondo dell'artigianato trovano un palcoscenico ideale nella manifestazione. Il mercato tedesco e quello dei Paesi limitrofi e delle aree di riferimento sta vivendo una stagione positiva e, se per il primo si parla di un consolidamento, per il secondo e il terzo sembra di poter contare su un sostanziale proseguimento di una dinamica positiva. Presentazione di nuove tecnologie, convegnistica, appuntamenti di grande interesse sono il corollario di questa manifestazione che si segnala per la sua rapida crescita da appuntamento di portata rmacroegionale a grande fiera internazionale con un afflusso di visitatori tale da fare invidia ad altre, più blasonate, manifestazioni. Saremo presenti a questo appuntamento con la testata Sistema Serramento e con la testata

004

Editoriale

SistemaSerramento

Serramenti&Falegnameria, entrata recentemente nel portafoglio riviste della nostra casa editrice, per dare copertura all'evento e supporto ai nostri inserzionisti.

Ein Referenzmarkt für die Branche Für die Holzkultur in Europa, die verschiedenen Möglichkeiten, Fenster und Türen zu installieren und zu nutzen, ist die Holzhandwerk-Fensterbau in Nürnberg, die auf den internationalen Märkten von immer größerer Bedeutung ist, eine wichtige Gelegenheit für Vergleich, Austausch und Geschäftsbeziehungen. Auch für die Hersteller fortschrittlicher, hochtechnologischer Maschinen und die Hersteller von Komponenten und Materialien für das Handwerk stellt die Messe einen idealen Schauplatz dar. Deutschland, die angrenzenden Länder sowie die Bezugsmärkte erleben gerade eine positive Phase. Ist für den deutschen Markt von einer Festigung die Rede, scheint sich die positive Dynamik in den Anrainerstaaten fortzusetzen. Präsentationen neuer Technologien, Kongresse und hochinteressante Programmpunkte bilden den Rahmen dieser Veranstaltung, die sich nach einem rasanten Wachstum von makroregionaler zu großer internationaler Messe durch einen Besucherandrang auszeichnet, der sich den Neid andere, hochrangigerer Veranstaltungen zuzieht. Wir werden mit der Fachzeitschrift Sistema Serramento und Serramenti&Falegnameria, die wir erst vor kurzem in das Portfolio der Zeitschriften unseres Verlags aufgenommen haben, zur Berichterstattung und als Unterstützung unserer Inserenten auf dieser Messe vertreten sein.


2015

KLIMAINFISSO 5 足 7 marzo 2015 | Bolzano

Fiera internazionale della filiera produttiva del serramento

lars.it

gio-sab: 9.00-18.00

www.klimainfisso.it


a cura di Samuele Broglio redazione@webandmagazine.com lafalegnameria.snc@alice.it

bene ma non basta La pubblicazione nello scorso anno del nuovo Regolamento Prodotti da Costruzione ha migliorato e di molto la situazione normativa del comparto costruzioni, e quindi anche del settore serramenti, avvicinando il quadro legale alla realtà del mercato, realtà rispetto alla quale il combinato composto dalla vecchia Direttiva più i vari documenti guida risultava ormai sempre più lontano. Anzitutto il Regolamento, marcando un notevole passo avanti rispetto alla Direttiva redatta nell’ormai lontano 1989, recepisce la struttura dell’attuale mercato all’interno del quale, a differenza del periodo in cui era stata scritta l’ormai pensionata CPD, sta sempre più assumendo importanza il ruolo dei rivenditori. Infatti il vecchio documento, fotografando la realtà di mercato prevalente nel secolo scorso, praticamente prendeva in considerazione solo il ruolo dei

006

Osservatorio

SistemaSerramento

produttori lasciando in una sorta di limbo (e a volte in una comoda deresponsabilizzazione) tutti quei soggetti puramente commerciali, quali importatori, distributori e rivenditori, che oggi spesso movimentano ragguardevoli masse di prodotti di sovente provenienti da Paesi lontani dai mercati di immissione e quindi realizzati da ditte ben difficili da raggiungere da parte del cliente medio. Tali soggetti nella vecchia CPD non venivano assolutamente menzionati in quanto per definizione tutte le responsabilità relative alla Marcatura CE venivano attribuite al fabbricante e quindi gli operatori puramente commerciali assumevano in pratica il ruolo di passacarte più o meno deresponsabilizzati ai quali, vista la responsabilizzazione totale in capo al fabbricante,dal punto di vista normativo non poteva venire richiesto praticamente nulla più che prendere in


carico le documentazioni del produttore (essendo implicitamente autorizzati a prenderle per buone) e successivamente consegnarle al cliente finale. La lampante discrasia tra una filiera corta (produttoreconsumatore) intrinsecamente più facile da controllare e nel contempo rigidamente regolamentata dalle norme, ed una filiera lunga (produttoreimportatoredistributorerivenditoreconsumatore) intrinsecamente di più arduo controllo ma all’interno della quale la responsabilizzazione dei soggetti intermedi veniva sostanzialmente lasciata alla buona volontà dei singoli è fortunatamente saltata agli occhi del decisore politico, il quale vi ha posto rimedio responsabilizzando fortemente ed in maniera chiara tutti coloro che nel precedente documento erano stati, per una ragione o per l’altra, dimenticati. In buona sostanza quindi ad oggi un qualsiasi operatore commerciale si trova legalmente obbligato ad esercitare un minimo di controllo sulla credibilità della documentazione a lui fornita dal produttore e, in caso di ragionevoli dubbi sia in merito alla corrispondenza tra prestazioni dichiarate e la reale situazione del prodotto sia alla sicurezza in uso dello stesso, a porre in essere tutte quelle procedure, per la vecchia Direttiva di pura responsabilità del fabbricante, volte ad eliminare la non conformità e/o al richiamo/ritiro del prodotto dalla catena di vendita. Altra ancor più importante novità che avvicina il nuovo Regolamento alla realtà del mercato è il riconoscimento sia dell’esistenza di particolari tipologie di prodotto (p.ex i prodotti unici e/o i prodotti destinati alla conservazione di stabili soggetti a vincoli storici) in sostanza non marcabili e quindi da esentare dall’obbligo di dichiarazione di prestazione sia della specificità delle microimprese le quali, in parte in virtù del loro limitato impatto economico sul mercato e del sostanziale “controllo sociale” eserci-

tabile su di loro da parte della clientela ma anche per il fatto di essere soggetti che non delocalizzano in Paesi low cost e quindi proseguono a produrre ricchezza ed occupazione all’interno del sistema economico europeo, sono da agevolare dal punto di vista formale mediante l’adozione di specifiche modalità semplificate a loro riservate. Ad onor del vero anche nel vecchio combinato legal-normativo si era tentato di porre rimedio a questa e ad altre mancanze (le microproduzioni e le produzioni fuori serie non venivano nemmeno prese in considerazione dalla Direttiva evidentemente pensata per il mercato di grande massa) tramite l’emanazione di un apposito Documento Guida detto Guidance Paeper M (GPM) ma: • Il suddetto documento, come tutti i Documenti Guida, non aveva valore legale, permettendo così ad ogni Commissione Tecnica di adottare o meno le clausole in esso contenute , con il prevedibile caos da ciò derivante • Il GPM, detto scherzosamente da qualcuno Gran Premio della Montagna a causa delle sue a volte sconcertanti giravolte formali, risultava in molti punti di difficile lettura e, quel che è peggio, si prestava a più interpretazioni contrastanti all’interno della stessa commissione

un altro più che condivisibile documento comunitario vedano la luce quantomeno del punto di vista normativo (mi sto riferendo allo Small Business Act, che come principio fondante ha “Think small first” ossia “Pensa in piccolo come prima cosa”) restano ancora da raggiungere almeno due obbiettivi: 1. ottenere l’inclusione in tutte le norme armonizzate delle clausole semplificative presenti nel nuovo CPR 2. promuovere a tutti i livelli un’interpretazione normativa pragmatica e lineare che riduca al massimo la complessità burocratica e le contorsioni formali Personalmente nel mio ruolo di presidente nazionale del Gruppo Legno di Confartigianato mi impegno fin d’ora a fare tutto quanto in mio potere all’interno di ogni commissione nella quale la mia Associazione riuscirà ad inserirmi, avendo come unico obbiettivo quello di tutelare i diritti delle microimprese che, ad onta di chi le dipinge come inutili soggetti antiquati e retrogradi, rappresentano un patrimonio irrinunciabile per il nostro Paese e, a mio avviso, per l’Europa tutta.

Il Regolamento supera decisamente questo limite,da un lato inserendo le clausole semplificative all’interno di un documento avente valore legale al quale obbligatoriamente tutte le norme dovranno adeguarsi e dall’altro descrivendo in maniera molto più lineare e comprensibile le loro modalità di attuazione. Quindi tutto fatto? Ancora no. Per far sì che quanto riportato nel nuovo Regolamento abbia impatto reale sulle piccole aziende e che i principi enunciati in

Osservatorio

007

SistemaSerramento


tecnologia in continuo Homag presenta tecnologie di bordatura ai massimi livelli.

Il Modello Homag KAL310 rappresenta la bordatrice di maggior successo nella sua categoria ed è la principale attrazione nell’area bordatura di Homag City a Holz-Handwerk. Il sistema di alimentazione EZ14 e il lettore di codice a barre permette una produzione a scala industriale, mentre l’unità refilatrice FK31 garantisce uno standard straordinariamente alto di lavorazione, in particolare sugli angoli. Invece di usare un comune dispositivo a molla o un sistema pneumatico si utilizza un sistema elettronico di tracciatura che è unico sul mercato. Questo sistema applica una forza di pressione contro il pezzo in continuo preventivamente programmata. L’unità di refilatura del profilo FK31 power Trim è disponibile in due categorie prestazionali, per un ciclo di produzione di venti o trenta pezzi al minuto. Il processo di finitura ottimale in linea con le tecnologie più avanzate produce un risultato di grande rilievo conforme ai più alti standard qualitativi. KAL 310 sarà presentato alla fiera in funzione in combinazione con il convogliatore ZHR 340 di Ligmatech, offrendo ai visitatori alcune prestazioni sorprendenti assieme a una grande produttività e a una movimentazione particolarmente accurata. Homag air Tec giunzione zero per il laboratorio artigiano Homag presenta due nuovi modelli che comprendono tecnologie a giunzione zero per esigenze di produzione limitata, come parte dei programma Ambition concepito per soddisfare le richieste dei laboratori artigiani. Il livello di prezzo e le dotazioni della macchina Homag Ambition 2274 la rende una proposta molto interessante: la macchina arriva con tutti i requisiti che una falegnameria richiede per ottenere ottima qualità a prezzi abbordabili: unità di fusione per un’ottimale giunzione zero, combinazione con dispositivo per la lavorazione hot-melt,

008

dispositivo di eliminazione delle macchie, dispositivo di semplificazione per il cambio sull’unità di refilatura FK11, flessibilità grazie allo spazio disponibile per quattro possibilità di dotazione, funzionamento intuitivo grazie al concetto operativo powerTouch. In tutti i modelli della serie Ambition, Homag ha utilizzato tecnologie di grande robustezza “made in Germany”. Anche nella versione base, queste macchine coprono il novanta per cento di tutte le operazioni concepibili. Inutile dire che tutte le macchine della serie Ambition sono predisposte per una facile automazione e per l’utilizzo della tecnologia eco Plus che le rende sia economiche nel consumo di energia che amicache dell’ambiente. Tecnologie CNC BMG511/V con tecnologia d’incollaggio powerEdge Compattezza, velocità, efficienza: l’uso di tecnologie di incollaggio intercambiabili per la serie a portale BMG apre nuove prospettive per la bordatura fino a una profondità estrema di 2.250 mm e a una rapidità di lavorazione estrema grazie alla smussatura del bordo senza cambio di utensili con l’utilizzo dell’unità di taglio e foratura MPU. Il funzionamento è reso estremamente facile e pratico dal posizionamento compatto dell’unità di incollaggio di fronte alla macchina. Questo offre il vantaggio di un accesso rapido e diretto al magazzino a due ingressi per cambiare la bordatura, per rabboccare la colla termo fusibile e per servire le funzioni dell’unità. Tecnologie per la finestra flessibili ed efficienti Homag dispone della soluzione adatto ad affrontare ogni problema di produzione di finestre, dai 15 ai 50 per ciclo produttivo: dalla Ventire 312 con la sua grande varietà di tipi e la sua enorme flessibili, fino all’ammiraglia powerProfiler

Focus Holzhandwerk/Fensterbau

SistemaSerramento


Homag GmbH auf der Holz-Handwerk 2014

A sinistra: la macchina laser KAR310 con EZ14. Die Homag Lasermaschine KAR 310 mit EZ14. Sopra: airTec con Homag. airTec-Aggregat von Homag.

Die erfolgreichste Kantenanleimmaschine der Branche in ihrer Leistungsklasse ist der Höhepunkt der Homag Kantentechnik im Durchlaufbereich in der Homag City. Das Werkstückzuführsystem EZ14 und der Barcode-Leser ermöglichen eine Fertigung á la Industrie. Das Formfräsaggregat FK31 powerTrim garantiert eine außerordentlich hohe Bearbeitungsqualität, insbesondere auch an den Werkstückecken. Diese wird nicht wie üblich durch ein Feder-Dämpferoder ein pneumatisches System erreicht – zum Einsatz kommt eine am Markt einzigartige elektronische Tastung, die eine vorher im Werkstückprogramm festgelegte, kontinuierliche Tastkraft auf das Werkstück ausübt. Das Formfräsaggregat FK31 powerTrim ist generell in zwei Leistungsklassen verfügbar – für eine Taktleistung von 20 oder 30 Werkstücke/min. Die optimale Nachbearbeitung nach neuesten technologischen Standards führt zu einem beeindruckenden Ergebnis – auf höchstem Qualitätsniveau. Kombiniert ist die KAL 310 auf der Messe mit einer Rückführung ZHR 340 von Ligmatech. Diese überrascht durch neue Features mit hoher Leistung, einem enormen Teilespektrum und einem besonders schonenden Handling. HOMAG AIRTEC DIE NULLFUGE FÜR DAS HANDWERK Im Rahmen der für den Handwerker technisch und preislich interessanten Ambition-Reihe präsentiert HOMAG zwei Modelle mit Nullfugentechnik für das Handwerk. Äußerst attraktiv in Preis und Bestückung zeigt sich die Aktionsmaschine Homag Ambition 2274. Hier sind alle Features aufgebaut, die ein Schreiner für beste Qualität zum erschwinglichen Preis benötigt: airTec-Aufschmelzeinheit für die optische Nullfuge Kombination mit Verarbeitung von Schmelzkleber Stehender Kappanschlag, um Glanzspuren zu vermeiden


A destra: Homag FK31, l’unità di refilatura è ideale per una qualità di lavorazione elevata. Homag FK31 powerTrim Formfräsaggregat für außerordentlich hohe Bearbeitungsqualität. In basso in centro: Homag Ambition 2274 con tutte le dotazioni necessarie alla falegnameria. Die Homag Ambition 2274 mit allen Features, die ein Schreiner braucht.

BMB900. Una cosa, tutte queste tipologie hanno in comune: la tecnologia Homag CNC con i suoi numerosi benefit: precisione, affidabilità nel fissaggio dei pezzi da lavorare dal più piccolo dettaglio fino ai più grandi elementi, ma anche precisione nella preparazione dei pezzi da assemblare garantita dal controllo numerico, sequenze libere di produzione senza sprecare tempo nella preparazione e nel resetting grazie ai cambia utensili facilmente accessibili. Fino a quindici finestre per turno è ideale la Venture 312 con oltre 45 utensili a bordo e il sistema di fissaggio a tre stadi: rappresenta la soluzione esatta quando sia richiesta la massima varietà e la massima flessibilità. Finestre di tutte le forme, ante e componenti di pannelli possono essere tutti prodotti efficacemente con una sola macchina. Fino a venticinque finestre per turno è ideale la BMG500 dotata di una configurazione libera con un’ampia gamma di cambia utensili, teste di lavorazione, unità di foratura e sistemi di fissaggio. Tutti assieme rendono la BMG511 la soluzione ideale per rispondere a commesse importanti con richieste speciali. Fino a cinquanta finestre per turno particolarmente adatta è la powerProfiler che rappre-

010

senta il massimo per la produzione non presidiata di finestre. Questa macchina non ha rivali nella sua capacità di combinare alta produzione e un ampio spettro che va dai piccoli componenti agli archi e alle porte, il tutto con una necessità di spazio minima.

Focus Holzhandwerk/Fensterbau

SistemaSerramento


Einfacher Profilwechsel am Formfräsaggregat FK11 Profilziehklinge PN 21 flexBlade für einen automatischen Wechsel zwischen zwei Profilen Langlebige Kettenführung durch spezielles Werkstücktransportsystem Flexibilität durch den Freiplatz mit vier Ausstattungsmöglichkeiten Intuitive Bedienung durch powerTouch-Bedienkonzept Auf allen Modellen der Ambition-Baureihe setzt Homag auf gewohnt robuste Technik „made in germany“. Diese Maschinen decken bereits in ihrer Basisversion bereits mehr als 90 % aller Anwendungen ab. Selbstverständlich sind alle Maschinen der Ambition-Baureihe einfach automatisierbar und arbeiten dank effizienter ecoPlus Technik energiesparend und umweltfreundlich. CNC-TECHNIK: BMG 511/V MIT POWEREDGE VERLEIMTECHNIK Kompakt, schnell, leistungsfähig. Die einwechselbare Verleimtechnik für die Fahrportalbaureihe BMG 500 eröffnet neue Wege: Kantenverleimung bis XXL Tiefe 2.250 mm und schnelle Bearbeitung durch das Kanten- Kappen ohne Werkzeugwechsel mit der MPU 360° Bohr- und Sägeeinheit. Praktisch ist die einfache Bedienung durch den kompakten Aufbau der Verleimtechnik an der Vorderseite der Maschine. Der Vorteil: Direkter und schneller Zugang zum Kantenwechsel an das 2-fach Rollenmagazin, zum Nachfüllen von Schmelzkleber und zum Service am Aggregat. FENSTERTECHNIK: FLEXIBEL UND EFFIZIENT Von 15 bis 50 Fenster pro Schicht: Von der flexiblen Venture 312 für große Vielfalt und maximale Flexibilität bis zum Flaggschiff powerProfiler BMB 900: Homag hat für jede Anforderung in der Fensterfertigung die passende Lösung. Alle gemeinsam: Die Stärken der Homag CNCTechnik: Präzise und sichere Spannung der Werkstücke von der kleinsten Sprosse bis zum größten Pfosten-RiegelElement, CNC-genaue montagefertige Komplettbearbeitung, freie Produktionsreihenfolge ohne Vorbereitungs- und Umrüstaufwand durch große Werkzeugwechsler im direkten Zugriff. Bis 15 Fenster pro Schicht: Die Venture 312 - Mit bis zu 45 Werkzeugplätzen und dem Drei-Stufen-Spannsystem ist die Venture 312 die richtige Lösung für große Vielfalt und maximale Flexibilität. Damit lassen sich Fenster in allen Formen, Türen und Plattenbauteile effizient auf einer Maschine bearbeiten. Bis 25 Fenster pro Schicht: BMG 500 - Durch den freien Aufbau mit unterschiedlichsten Werkzeugwechslern, Frässpindeln, Bohreinheiten und Spannsystemen bringt die BMG 511 Hochleistungen auch für spezielle Anforderungen auf den Punkt. Bis 50 Fenster pro Schicht: powerProfiler - Der Maßstab für automatisierte und mannunabhängige Fensterfertigung. Keine andere Lösung sonst verbindet hohe Leistung, breites Bearbeitungsspektrum vom Kleinteil über PfostenRiegel-Elemente bis zu Bogenelementen und Türen, mit minimalem Platzbedarf.

Nella prima foto in alto: BMG511/V con le tecnologie di giunzione BMG511/V. BMG 511/V mit powerEdge Verleimtechnik. Nella seconda foto : la versione di BMG511 per la produzione di finestre. BMG 511 Fensterfertigung.


Specializzati nella lavorazione del legno.

Rekord: innovazione tecnologica e soluzioni personalizzate Nicola Pedrotti, responsabile dell'ufficio commerciale Rekord.

012

Focus Holzhandwerk/Fensterbau

SistemaSerramento


Rekord di Rovereto (Trento, Italia) è una società specializzata nei sistemi per la lavorazione degli infissi in legno. È stata fondata nel 1982 da Mario Baldo, Fulvio Galvagni e Renzo Piffer con una vocazione all’innovazione e allo sviluppo. Come dimostrano la nascita di Rekord Engineering nel 1998, l’apertura di una sede in Spagna grazie alla partecipazione societaria che ha portato alla fondazione di Simatec, e l’acquisizione di Garniga nel 2010. È quasi un anno inoltre che Mario Baldo detiene la carica di presidente del Gruppo utensilieri di Acimall, aggregazione informale che riunisce le imprese che producono utensili per la lavorazione del legno e dei suoi derivati presenti nell'associazione nazionale dei costruttori di tecnologia. «Tra i miei obiettivi vi è quello di diffondere un modo nuovo di pensare e agire, a partire da una maggiore sintonia con i costruttori di macchine per la lavorazione del legno. Per uscire da questa situazione di crisi occorre puntare all’innovazione su tutti i livelli. Sottolinea Nicola Pedrotti, responsabile dell’Ufficio commerciale di Rekord, "La nostra azienda è pronta all’appuntamento esponendo il frutto principale della propria tecnologia, ossia il sistema Topfix. Ottima finitura superficiale, maggiore durata degli inserti – gestiti con più facilità – riduzione dei costi e aumento della produttività sono i vantaggi offerti dagli utensili di questo sistema. Topfix è stato progettato per fornire elevate performance all’industria del serramento in legno, ma si rivela indispensabile anche nei laboratori minori, in quanto semplifica le operazioni e riduce il tempo necessario alla gestione del processo, consentendo all’operatore di concentrarsi sulla qualità del prodotto. Grazie a Topfix tutti i produttori di infissi in legno possono garantire ai propri clienti la qualità che cercano».

Rekord: Technische Innovation und kundenspezifische Lösungen Die Firma Rekord aus Rovereto (Trient, Italien) ist Hersteller von Holzbearbeitungswerkzeug, speziell zur Bearbeitung von Holzfenstern und -Türen. Das Unternehmen wurde 1982 von Mario Baldo, Fulvio Galvagni und Renzo Piffer mit Ausrichtung auf Innovation und Entwicklung gegründet. Das belegen die Gründung von Rekord Engineering im Jahre 1998, die Eröffnung einer Niederlassung in Spanien durch Gesellschaftsanteile mit anschließender Gründung von Simatec, sowie die Übernahme von Garniga im Jahre 2010. Und rund ein Jahr später wird Mario Baldo Präsident der Abteilung Werkzeughersteller von Acimall, dem italienischen Dachverband der Hersteller von Holzbearbeitungsmaschinen. "Zu meinen Zielen gehört es, eine neue Denkweise durchzusetzen und eine bessere Zusammenarbeit mit den Herstellern von Holzbearbeitungsmaschinen zu fördern. Um einen Ausweg aus der Krise zu finden ist Innovation auf allen Ebenen gefragt. Nicola Pedrotti, der Vertriebsleiter von Rekord betont: "Unser Unternehmen ist mit unserem technischen Spitzenprodukt, dem System Topfix, bereit. Hervorragendes Oberflächenfinish, längere Standzeiten und einfachere Verwaltung der Wechselplatten, Kostensenkung und Produktivitätssteigerung, das sind die Vorteile der Werkzeuge dieses Systems. Topfix wurde zur Leistungssteigerung in der industriellen Herstellung von Holzfenstern und Türen konzipiert, erweist sich aber auch in kleineren Betrieben als hilfreich, da das System Vorgänge vereinfacht, Prozessmanagementzeiten verkürzt und sich der Bediener folglich ganz auf die Qualität des Produkts konzentrieren kann. Dank Topfix können alle Hersteller von Holzfenstern und Türen ihren Kunden die Qualität gewährleisten, die sie suchen». In apertura: una suggestiva immagine della produzione Rekord. In alto a sinistra: Topfix. In alto a destra: il servizio di consulenza Rekord.


massima efficienza per aziende di tutte le dimensioni

Weinig alla fiera Holz-Handwerk/Fensterbau frontale 2014. Le tecnologie di punta Weinig sono studiate come piattaforma per le applicazioni e le esigenze più diverse. Questo va a vantaggio sia delle piccole aziende, sia delle grandi imprese industriali. Il programma espositivo di Norimberga del leader mondiale per i macchinari e gli impianti per la lavorazione del legno massello ne è la prova. L’attenzione si concentra infatti su sistemi versatili e aperti a sviluppi futuri e sui processi in rete. A partire dalla Powermat 600 Compact, presentata di recente, Weinig offre ai nuovi clienti un pacchetto per la produzione di infissi ed un pacchetto per il legno da costruzione. Le assi con controllo CNC garantiscono il massimo comfort di utilizzo. Le variazioni di dimensione sono straordinariamente veloci grazie ai controlli comandati dal nuovo sistema Memory Plus. Il Pacchetto Infissi si rivolge alle

014

aziende che vogliono un comodo sistema di taglio dei listelli per vetrature e che desiderano eseguire la profilatura di qualsiasi tipo di listello sulla scorniciatrice. Basta premere un pulsante per passare al taglio dei listelli per vetri o per tornare alla modalità precedente. Il pacchetto per pezzi piccoli rende la Powermat 600 Compact ancora più versatile. La Variante Legno da Costruzione al contrario è adatta in particolare ad esigenze di piallatura su grandi dimensioni. Il gruppo di bisellatura integrato montato a 90° consente un notevole risparmio di tempi e costi di attrezzaggio. Le innovazioni Weinig portano aria nuova anche nel settore dei comandi e delle soluzioni software per i processi in rete. Il nuovo e potente software Moulder Master rappresenta una pietra miliare nella realizzazione di un

Focus Holzhandwerk/Fensterbau

SistemaSerramento


In apertura: Conturex 125 Vario; più potenza per i produttori di infissi e maggiore risparmio. Conturex 125 Vario: Mehr Leistung für den Fensterbauer bei hoher Wirtschaftlichkeit. Sopra: la nuova ProfiShape: profilatura su doppia estremità con Qualità Weinig. Der neue ProfiShape: Doppelendprofiler in Weinig Qualität.

ambiente di lavoro perfettamente strutturato. Il Moulder Master collega tutti i passaggi di processo della produzione dall’ideazione fino alla realizzazione del profilo. Questo software esprime tutto il suo potenziale in associazione al sistema di comando PowerCom e alla nuova camera basata sul sistema OptiControl Direct, anch’esso presentato in anteprima a Norimberga. OptiControl Direct rappresenta una nuova generazione di sistemi di misurazione dell’utensile e regolazione di macchina di altissima precisione. È inoltre possibile installare il dispositivo come apparecchio Stand Alone o utilizzarlo in cicli di processo non legati al cartaceo insieme a PowerCom e Moulder Master. Grazie al collegamento aggiuntivo con una sagomatrice, Weinig mette in mostra tutta la sua competenza globale nei campi della piallatura e profilatura, che si estende dall’utensile alla preparazione completa del lavoro fino ad arrivare ad una preparazione a costi contenuti degli utensili per velocità fino a 12.000 rpm. L'introduzione del comando

PowerCom Plus nella produzione di infissi rappresenta un chiaro passo avanti. La combinazione con il famoso sistema di utensili brevettato PowerLock comporta una notevole riduzione dei tempi di attrezzaggio. A Norimberga Weinig porta come esempio una Powermat 1200 Infissi. Sorella maggiore della Powermat 600, questa macchina è l’ideale per la realizzazione di listelli e il taglio di listelli per vetrature ad alte prestazioni e offre inoltre la possibilità di eseguire una produzione di infissi con sistema in rete grazie al centro CNC Conturex di Weinig e all’ottimizzatrice OptiCut. Weinig presenta una nuova soluzione software anche nel settore del taglio. OptiPal crea automaticamente liste di taglio per la produzione di casse e pallet. I dati vengono trasmessi automaticamente alla sega OptiCut per l’elaborazione. OptiPal può essere fornita anche con ottimizzazione preliminare integrata opzionale. Le liste di taglio create tramite OptiPal permetto-


no quindi di ottenere lunghezze ottimali del legno grezzo nel rispetto delle scorte di magazzino. Le lunghezze necessarie per i tagli successivi e il numero di tavole sono visualizzati dall’operatore su OptiCom Direct. OptiPal Elite dispone inoltre su richiesta di una pratica modalità di gestione delle lunghezze residue. Weinig Contourex Il centro CNC Weinig Conturex completamente automatico ha avuto già dalla sua introduzione sul mercato una enorme risonanza presso i produttori di infissi e mobili. Ciò è dovuto principalmente all’elemento chiave di ogni Conturex, l’inimitabile tecnologia brevettata del banco con morse, che permette una lavorazione completa del pezzo in un solo ciclo senza causare danni. Nel corso degli anni Weinig ha trasferito questa e altre caratteristiche high-tech su tutte le varianti dei suoi centri CNC. Questo rappresenta un vantaggio sia per i possessori della versione base Conturex Compact, sia per i produttori industriali con il top di serie C226. Adesso, con il nuovo 125 Vario, Weinig ha ampliato ulteriormente la sua gamma. Questa macchina è rivolta ai produttori di infissi che ricercano alta produttività unita alla massima ottimizzazione dei costi. Una minimizzazione dei tempi di cambio utensile e un’ottimizzazione del ciclo garantiscono un aumento delle prestazioni fino al 20%. Una novità è la doppia lavorazione con pezzi di lunghezza fino a 1.600 mm con lavorazione delle estremità senza crepe - anche con scanalature longitudinali. La struttura flessibile rende 125 Vario un sistema adatto ai produttori di sistemi di porte e finestre, oltre che ad applicazioni nella produzione di sistemi di recinzione/ringhiere, verande, porte per interni, sistemi con anta battente, realizzazioni per interni e componenti per mobili. Grazie al nuovo ProfiShape Weinig domina adesso anche il settore della profilatura su doppia estremità. Questo macchinario è stato presentato per la prima volta come prototipo a Ligna 2013. Adesso è disponibile sul mercato con ottimi risultati grazie alla sua grande flessibilità. Caratteristiche particolari sono un pacchetto standard completo e una vasta gamma di opzioni. ProfiShape può

016

essere utilizzato fino a velocità di avanzamento massime di 80 m/min con lunghezze lavorate fino ad un massimo di 6.000 mm e risponde ai più alti requisiti qualitativi di finitura delle superfici e precisione. A Norimberga Weinig non si presenta però solo come fornitore leader di tecnologie di avanguardia. Il settore dei servizi assume una rilevanza crescente. Oltre a Weinig Concept, attivo nella progettazione, durante la fiera combinata Holz-Handwerk / fensterbau frontale l’azienda leader sul mercato ha guadagnato posizioni anche nei settori servizi, finanziamento, formazione/aggiornamento e macchinari usati. In un periodo in cui le attività si fanno sempre più complesse Weinig è in grado di offrire ai clienti una consulenza ottimale nel campo dei processi di produzione e delle questioni ad essi correlate.

Il nuovo Moulder Master: il software per una perfetta organizzazione del lavoro. Der neue Moulder Master: Software für die perfekte Arbeitsorganisation.

Focus Holzhandwerk/Fensterbau

SistemaSerramento


Weinig auf der Holz-Handwerk / fensterbau frontale 2014 Weinig-Spitzentechnologien sind als Plattform für die unterschiedlichsten Anwendungen und Anforderungen ausgelegt. Kleinere Betriebe profitieren davon genauso wie Industrieunternehmen. Den Beweis tritt der Weltmarktführer bei Maschinen und Anlagen für die Massivholzbearbeitung mit seinem Ausstellungsprogramm in Nürnberg an. Vielseitige, zukunftsoffene Systeme und vernetzte Prozesse stehen im Mittelpunkt. Auf der Basis des erst kürzlich vorgestellten Powermat 600 Compact bietet Weinig für Einsteiger ein Fensterpaket und ein Bauholzpaket an. CNC-Achsen sorgen für hohen Bedienkomfort. Gesteuert über die neue Memory Plus Steuerung sind äußerst schnelle Dimensionswechsel möglich. Das Paket Fenster wendet sich an Betriebe, die komfortabel Glasleisten austrennen und Leisten jedweder Art auf der Kehlmaschine profilieren wollen. Mit einem Knopfdruck kann auf Glasleistenaustrennung und wieder zurück gewechselt werden. Ein Kurzteilepaket macht den Powermat 600 Compact Fenster noch variabler. Die Bauholz-Variante dagegen macht besonders dann Sinn, wenn gelegentlich größere Dimensionen gehobelt werden. Das integrierte, neue 90° Faseaggregat erspart zeit- und kostenintensive Umrüstvorgänge. Frischen Wind bringen die Weinig-Innovationen in den Bereich Steuerungen und Softwarelösungen für vernetzte Prozesse. Die neue leistungsstarke Software Moulder Master markiert einen Meilenstein in der Gestaltung des perfekt organisierten Arbeitsumfeldes. Moulder Master verknüpft alle der Produktion vorgelagerten Prozessschritte von der Idee bis zum Profil. Ihr ganzes Potenzial entfaltet die Software in Verbindung mit der PowerCom-Steuerung und dem neuen Kamera basierten System OptiControl Digital, das in Nürnberg ebenfalls Premiere feiert. OptiControl Digital steht für eine neue Generation hochpräziser Werkzeugvermessung und Maschineneinstellung. Vorgesehen ist wahlweise der Einsatz als Stand-Alone-Gerät oder im papierlosen Prozessablauf mit Anbindung an PowerCom und Moulder Master. Anhand der zusätzlichen Verknüpfung mit einem Schablonenfräsgerat demonstriert Weinig seine Gesamtkompetenz beim Hobeln und Profilieren, die vom Werkzeug über die komplette Arbeitsvorbereitung bis zur wirtschaftlichen Werkstück-Bearbeitung mit bis zu 12.000 U/min reicht. Einen deutlichen Schritt nach vorn bedeutet weiterhin die Einführung der PowerCom Plus Steuerung in der Fensterfertigung. In Kombination mit dem bewährten, patentierten PowerLock-Werkzeug ergibt sich eine erhebliche Rüstzeitersparnis. Weinig zeigt dies in Nürnberg am Beispiel eines Powermat 1200 Fenster. Der größere Bruder des Powermat 600 ist ideal für den Einsatz in der Leistenfertigung und der Glasleistenaustrennung bei hohen Anforderungen und bietet zudem die Möglichkeit der vernetzten Fensterfertigung im Verbund mit dem Weinig CNC-Center Conturex und der Optimierkappsäge OptiCut. Auch im Bereich Zuschnitt präsentiert Weinig eine neue Software-Lösung. OptiPal erstellt automatisch Schnittlisten für die Produktion von Kisten und Paletten. Die Daten werden ebenfalls automatisch an die OptiCut Säge übergeben und dort abgearbeitet. Optional ist OptiPal mit integrierter Voroptimierung erhältlich. Dabei werden anhand der von OptiPal generierten Schnittlisten die optimalen Rohholzlängen unter Berücksichtigung der Lagerware ermittelt. Die für das nächste Schnittmuster erforderliche Rohlänge und Brettanzahl wird dem Bediener am OptiCom Direct angezeigt. OptiPal Elite steht darüber hinaus optional eine praktische Restlängenverwaltung zur Verfügung. Das vollautomatische Weinig CNC-Center Conturex hat seit seiner Markteinführung eine enorme Resonanz bei Fensterbauern und Möbelherstellern gefunden. Zu verdanken ist dies vor allem dem Herzstück jeder Conturex, der einzigartigen, patentierten Zangentisch-Technologie, die eine schonende Komplettbearbeitung des Werkstücks in einer Aufspannung erlaubt. Im Laufe der Jahre hat Weinig dieses und andere High-Tech-Merkmale auf alle Varianten des CNCCenters übertragen. Sowohl der Besitzer der Einstiegsversion Conturex Compact als auch der industrielle Fertiger mit dem Top-Modell C 226 profitieren davon. Jetzt hat Weinig mit der neuen 125 Vario das Spektrum nochmals erweitert. Die Maschine richtet sich an Fensterbauer mit dem Anspruch hoher Produktivität bei maximaler Wirtschaftlichkeit. Durch die Minimierung der Werkzeugwechselzeiten und die Ablaufoptimierung wird eine Leistungssteigerung von bis zu 20 Prozent realisiert. Neu ist die Doppelteilbearbeitung bis 1.600 mm Teilelänge mit ausrissfreier Endenbearbeitung - auch bei Längsnuten. Die flexible Auslegung macht die 125 Vario sowohl für die Hersteller von Fenstersystemen und Haustüren, als auch für Anwender in den Bereichen Pfosten/Riegelsysteme, Wintergarten, Innentüren, Klappladen, Innenausbau und Möbelteilen attraktiv. Mit dem neuen ProfiShape besetzt Weinig seit kurzem auch das Feld der Doppelendprofiler. Die Maschine war erstmals auf der Ligna 2013 als Prototyp zu sehen. Nun ist sie auf dem Markt und hat durch ihre große Flexibilität auf Anhieb überzeugt. Besondere Merkmale sind ein umfassendes Standardpaket und eine Vielzahl von Optionen. Der Profishape kann bei einer maximalen Vorschubgeschwindigkeit von 80 m/min Holzlängen bis zu 6.000 mm und erfüllt höchste Qualitätsansprüche an Oberflächenfinish und Genauigkeit. Weinig präsentiert sich in Nürnberg aber nicht nur als führender Technologieanbieter. Einen immer größeren Raum nimmt der Dienstleistungs-Sektor ein. Neben der Weinig Concept, die im Projektgeschäft aktiv ist, zeigt der Weltmarktführer auf der Kombimesse Holz-Handwerk / fensterbau frontale auch Flagge in den Bereichen Service, Finanzierung, Schulung/Training und Gebrauchtmaschinen. In einer Zeit immer komplexerer Aufgabenstellungen bietet Weinig damit dem Kunden eine optimale Begleitung im Fertigungsprozess und bei allen Fragen drum herum.


lavorare assieme per nuove soluzioni Con questo motto, Leitz si presenta a Holz-Handwerk 2014. Leitz presenta a Holz-Handwrk di Norimberga nuovi prodotti per la produzione di mobili e la lavorazione del legno, ma anche i visitatori del settore delle finestre potranno trovare nuove soluzioni. Al centro del padiglione dieci saranno proposte sia innovazioni e soluzioni per la produzione dei mobili, sia proposte per il settore delle finestre e delle costruzioni in legno. Postazioni interattive informeranno i visitatori su temi come tecnologie di rivestimento, adattatori di utensili, trattamento dei trucioli, riduzione del rumore ed efficienza delle risorse. Anche nel corner multimediale i visitatori potranno navigare nel Lexicon on line di Leitz ed esplorare le applicazioni e i ProShop su tablet e PC. Lo slogan della presenza Leitz a Holz_Handwerk è “Lavorare assieme per trovare nuove soluzioni“. Alessandro Telesio, Direttore vendite e marketing di Leitz spiega perché:”Lavoriamo a stretto contatto con i nostri clienti come dei partner e li aiutiamo a realizzare le loro idee inno-

018

Focus Holzhandwerk/Fensterbau

SistemaSerramento


vative in termini di tecnologie di produzione”. Leitz supporta i clienti con i sistemi di utensili più adatti, completati da un forte contenuto di know-how attraverso un articolato programma di servizi di consulenza. Come risultato, Leitz si trova sovente a sviluppare soluzioni nuove e complete di customerizzazione in modo che gli utilizzatori possano realizzare benefici in termini di qualità ed efficienza. Utensili e un nuovo catalogo per le costruzioni in legno Le costruzioni in legno sono una delle priorità della fiera per Leitz. La testa HeliCut, un utensile di taglio per i sistemi di assemblaggio, ha già dato prova del suo valore attraverso una qualità di taglio senza strappi e una finitura superficiale assolutamente liscia senza segni della lama. Questo livello di qualità deriva dai miglioramenti del filo di taglio e da altri fattori. In comparazione con gli usuali utensili a lama rotante HeliCut permette una miglior qualità di finitura e migliora il risultato delle giunzioni. Oltre alle sue numerose innovazioni sugli utensili, Leitz introduce a Norimberga il suo nuovo catalogo per le costruzioni in legno. Nelle circa cento pagine del repertorio, gli utilizzatori possono trovare il programma completo di prodotti Leitz assieme a molte informazioni circa la loro applicazione. A sinistra: HeliCut Leitz è ideale nelle costruzioni in legno. Ein Messe-Schwerpunkt von Leitz: Der konstruktive Holzbau. Der HeliCut Messerkopf von Leitz erhöht die Bearbeitungsqualität im Holzbau. In alto: il rivestimento Marathon garantisce le più alte prestazioni e la massima qualità di taglio. Die ProfilCut-Messer Marathon von Leitz. Die Beschichtung verbessert die Leistungs- und Schnittqualität des bewährten ProfilwerkzeugSystems. (Foto: Leitz)

Leitz auf der Holz-Handwerk 2014: “Gemeinsam neue Wege gehen“ Leitz präsentiert sich vom 26. bis zum 29. März als Aussteller auf der Holz-Handwerk in Nürnberg. Die Messebesucher finden Leitz genau in der Mitte von Halle 10 unter Standnummer 210. Branchen-Exponate auf dem Stand zeigen Innovationen und Werkzeug-Highlights für die Möbelproduktion, die Fensterfertigung, den konstruktiven Holzbau und den Innenausbau. Gleich daneben behandeln interaktive Technologie-Cubes Themen wie Beschichtungstechnologie, Werkzeugschnittstellen, Späneerfassung, Lärmreduktion und Ressourceneffizienz. Interaktiv geht es auch in der MultimediaCorner zu. An Tablets und PCs können Besucher im Leitz OnlineLexikon stöbern, die Leitz-App entdecken oder den Pro-Shop ausprobieren. Das Motto des Holz-Handwerk-Auftritts von Leitz lautet „Gemeinsam neue Wege gehen“. Alessandro Telesio, Geschäftsführer Vertrieb und Marketing bei Leitz, erklärt warum: „Wir arbeiten als Partner mit unseren Kunden zusammen und begleiten sie dabei, ihre Innovationen produktionstechnisch umzusetzen.“ Einerseits unterstütze man die Kunden mit den jeweils am besten geeigneten Werkzeugsystemen, andererseits mit jeder Menge Prozess-Knowhow im Rahmen von Dienstleistungen. Häufig entwickele Leitz dabei neue und maßgeschneiderte Komplettlösungen, um etwa optimale Bearbeitungsqualität und Wirtschaftlichkeit realisieren zu können. „Insofern steht das Bild des gemeinsamen neuen Wegs metaphorisch für unsere Leistung als produzierender Dienstleister“, findet Telesio. Werkzeuge und ein neuer Katalog für den konstruktiven Holzbau - Der konstruktive Holzbau bildet einen Schwerpunkt des Messeauftritts von Leitz. Das Unternehmen zeigt etwa den HeliCut Messerkopf. Das Fräswerkzeug für Abbundanlagen hat sich im Einsatz durch ausrissfreie Schnittqualität und absolut glatte Oberflächen nahezu ohne Frässpuren bewährt. Das hohe Qualitätsniveau verdankt sich unter anderem Verbesserungen an den Schneidkanten. Mit HeliCut-Messern ist auch der neue


Un ripensamento fondamentale delle giunzioni angolari delle cornici La proposta per le finestre nello stand Leitz è innovativa. L’utilizzo crescente di macchine a controllo numerico nella produzione di finestre e porte ha ispirato Leitz nel pensare circa alternative al consolidato sistema di fresa e tenone e di cornici a spine angolari. Dopo diverse soluzioni sviluppate autonomamente e su richiesta dei clienti, Leitz presenta ora una giunzione angolare innovativa. Basata su test di prodotto, propone al mercato delle finestre in legno e in legno e metallo innovative soluzioni che garantiscono qualità ed efficienza. Inoltre Leitz presenta i suoi innovativi coltelli ProfilCut con il rivestimento Marathon Multi Coating (MC) per lavorazione di profilatura particolarmente impegnativi nelle piccole e medie imprese a soluzioni TDC ( rivestimento in diamante tungsteno) per pesanti impieghi a livello industriale. Nuovi utensili per bordatura e giunzione zero I produttori di mobili saranno interessati dal programma EdgeExpert recentemente completato. In dettaglio, comprende le soluzioni Diamaster per i centri di lavoro CNC, i coltelli Diamaster WhisperCut per la classica falegnameria e coltelli Diamaster PLUS per la produzione industriale. Ogni soluzione è specializzata totalmente nella qualità finale dei bordi, garantendo il risultato di giunzione zero indipendentemente dalle tecnologie adottate: laser, plasma e aria calda.

020

Focus Holzhandwerk/Fensterbau

SistemaSerramento


Wendemesser-Schruppoberfräser ausgestattet. Er ermöglicht gegenüber konventionellen WendemesserWerkzeugen eine höhere Oberflächenqualität und verbessert die Passgenauigkeit von Holzverbindungen. Neben Werkzeug-Innovationen präsentiert das Unternehmen in Nürnberg seinen neuen Holzbau-Werkzeugkatalog. In dem rund 100 Seiten starken Werk finden Anwender das vollständige Leitz-Produktprogramm für die Branche nebst vielen Informationen zu deren idealen Einsatz. Rahmeneckverbindung neu gedacht - Innovationsträchtig gibt sich auch das Fenster-Exponat auf dem Leitz-Stand. Die zunehmende Verwendung von CNC-Maschinen in der Fenster- und Türenfertigung hat bei Leitz den Anstoß gegeben, über Alternativen zu den etablierten Schlitz-Zapfenund Konter-Dübel-Rahmeneckverbindungen nachzudenken. Nach mehreren individuell für einzelne Kunden entwickelten Lösungen legt Leitz jetzt eine neuartige Eckverbindung vor. Produkttests zufolge ist sie den marktüblichen Verbindungen bei Holz- und Holz-Metall-Fenstern in punkto Qualität und Wirtschaftlichkeit überlegen. Daneben zeigt Leitz seine ProfilCut-Messer Marathon in den Varianten Marathon Multi Coating (MC) für anspruchsvolle Profilieraufgaben in Klein- und Mittelbetrieben und Tungsten Diamond Coating (TDC) für Zerspanungsaufgaben im industriellen Maßstab. Neue Werkzeuge für die Nullfugenbekantung - Für Anwender aus der Möbelfertigung gibt es bei Leitz unter anderem das jüngst komplettierte EdgeExpert Programm zu entdecken. Im Detail umfasst es die Diamaster Oberfräser für CNC-Bearbeitungszentren, die Diamaster WhisperCut Fügefräser für den Einsatz in klassischen Handwerksbetrieben und die festbestückten Fügefräser Diamaster PLUS für die industrielle Fertigung. Sie alle sind voll auf Kantenperformance getrimmt, was sie für die Nullfugen-Bekantungstechniken mit Laser, Plasma oder Heißluft prädestiniert. A sinistra: Diamaster EdgeExpert offre eccellente qualità dei bordi e grande efficienza. Auf der Holz-Handwerk zeigt Leitz sein jüngst komplettiertes EdgeExpert Programm. Das Bild zeigt den Diamaster EdgeExpert für CNCBearbeitungszentren. Sopra: lo slogan Leitz a Holz-Handwerk è “Lavorare assieme per trovare nuove soluzioni.” Das Motto des Holz-Handwerk-Auftritts von Leitz: „Gemeinsam neue Wege gehen“. (Foto: Leitz)


utensili per il mercato più evoluto Garniga, un marchio della ditta Rekord, offre tra i migliori utensili per la lavorazione del legno presenti oggi sul mercato mondiale. Dal 1965 ha seguito la propria clientela accompagnando con professionalità la crescita e la storia delle loro aziende. "Nel 2015 - sottolinea Marco Baldo, contitolare di Rekord - la ditta Garniga, prima azienda in Italia ad introdurre il fissaggio meccanico, nel settore degli utensili da taglio nella lavorazione del legno, compirà esattamente cinquant'anni di attività Accanto alla produzione di frese per le realizzazioni standard, l’azienda si è concentrata anche nello standard delle frese per serrament, affrontando vari mercati di riferimento dove oggi si sta conquistando delle importanti fette di mercato." La ditta Garniga nata nel 1965, è stata scuola per molte aziende italiane che oggi operano sul mercato soprattutto nello sviluppo tecnologico del prodotto e sul commerciale. L’azienda Garniga viene acquisita dal gruppo Rekord all’inizio del 2009. Il perché di questa acquisizione è da ricercare in una completezza di fascia di mercato e di gamma , che al gruppo Rekord mancava, essendo un leader nella personalizzazione e progettazione del prodotto finestra, e leader nell'attrezzaggio di linee per la costruzione di serramenti in legno. La mission della ditta Garniga è: “Diventare opinion leader degli utensili standard anche a livello dei gruppi per serramenti, nella fascia alta di mercato ” "Purtroppo - conclude Baldo - nella fase di sviluppo di tale progetto abbiamo attraversato il periodo di crisi più difficile degli ultimi cent'anni sia per le frese standard che per il settore del serramento in legno nel suo complesso. In questo periodo la ditta è riuscita a ristrutturarsi e a interpretare le nuove esigenze del mercato: qualità, servizio e capacità di fare business Stiamo raccogliendo dei risultati positivi, proprio in questi primi mesi dell’anno." Oggi il gruppo Rekord ha la possibilità di affrontare qualsiasi mercato, e qualsiasi esigenza del cliente: Rekord-Engineering per la progettazione del prodotto finestra, Rekord srl per la progettazione e costruzione di utensili per l’attrezzaggio di linee, per la costruzione dei serramenti in legno, Garniga srl per la costruzione degli utensili standard e gruppi utensili per finestre standard, Olimpia srl per la progettazione e la realizzazione di sistemi per la finestra legno alluminio, guarnizioni e accessori per finestre in legno.

Garniga, un marchio mondiale.

Garniga, Werkzeuge auf dem Weltmarkt

Garniga heute ein Brand der Firma Rekord, bietet Werkzeuge für die Holzbearbeitung, die zur Zeit auf dem Weltmarkt vorhanden sind, an. Seit 1965 hat es seine Kunden mit Berufstätigkeit betreut und die Steigerung und Geschichte seine Unternehmen beeinflusst. Fast 50-jährige Erfahrung und Erfolge haben dazu geführt den guten Ruf ¨beste Holzbearbeitungs-Werkzeugindustrie¨ zu erhalten. Garniga entwickelt und produziert Holzbearbeitungswerkzeuge absoluter Präzision. Garniga hat als erstes Unternehmen das mechanische Fixiersystem eingesetzt und ist heute Leader auf diesem Sektor. Erneuerungskonzept, starke Forschung und Entwicklung, mechanische Präzision und Kundenbeachtung sind die Faktoren für eine konstante Produktqualität und Unternehmensteigerung. Die Kundenbeachtung und Anforderungen dienen dazu, daß wir die besten ziel gerechte Produkte entwickeln. Garniga unternimmt wichtige Forschungsinvestitionen für die Einführung besserer Produkte. Dank seine Erfahrung sind wir in der Lage jegliches technisches Problem unserer Kundschaft zu lösen. Das kaufmännische Netz ist fortlaufend über Neuheiten und neue Technologien durch interne Ausbildungskurse informiert.

022

Focus Holzhandwerk/Fensterbau

SistemaSerramento


www.csilmilano.com www.worldfurnitureonline.com


Biesse UniLine Il Multicentro non è mai stato così conveniente. UniLine è la versione più compatta dei Multicentro Biesse: occupa soltanto 30 m2, inclusi i sistemi di carico e scarico automatico dei pezzi e i magazzini per tenere a bordo tutti gli utensili necessari (meno dello spazio operativo necessario per lavorare con un piccolo angolo!). In 30 m2 concentra le prestazioni di un processo completo, tradizionalmente distribuito su almeno 3-4 macchine, con più passaggi, più persone e tanto tempo dedicato alla messa a punto: • troncatura dei pezzi a misura, anche con tagli inclinati per finestre “fuori-squadro” • fresatura delle testate per qualsiasi tipo di giunzione: a tenone aperto, a tenone chiuso, a perni di legno, a fissaggio meccanico, a “minizinken” o con qualsiasi combinazione • profilature di qualsiasi tipo, anche non rettilinee, su spessori fino a 140 mm, anche con tecniche di “profile-splitting”, per ampliare la gamma dei modelli e facilitare le personalizzazioni, contenendo l’investimento in utensili e i costi di manutenzione • fori o asole di ogni dimensione, comprese le cave sui montanti di persiane, con passo e inclinazione variabile da programma • taglio angolare o normale dei listelli fermavetro, eseguito prima della profilatura, per una precisione e una qualità altrimenti impossibile • recupero dei listelli fermavetro sui rispettivi elementi, eseguito “in processo” • fresature per sedi di serrature, di qualsiasi dimensione e forma • fresature e fori per maniglie e martelline di ogni tipo, anche bilaterali • esecuzione di fori e sedi per cerniere, con posizione e inclinazione variabile da programma • esecuzione di canali e incisioni in qualsiasi direzione, su 6 lati, a 360° • lavorazioni speciali, anche per finestre a bilico o ad ante scorrevoli • produzione di tronchetti per archi, anche partendo da barre • marcatura automatica dei pezzi, per una facile identificazione all’assemblaggio. UniLine esegue tutte le lavorazioni “a pezzo bloccato”, nella

focus a Holz-Handwerk

024

Focus Holzhandwerk/Fensterbau

SistemaSerramento


sequenza più logica per assicurare, insieme, le migliori prestazioni dell’utensile e una elevata efficienza del processo produttivo; lavora “senza presidio” con un metodo nuovo, brevettato; l’operatore deve provvedere soltanto a collocare i pezzi sul piano di prelievo: 2-3 minuti bastano per oltre un’ora di produzione. Il prelievo e il posizionamento dei componenti sulle morse sono completamente automatici, così come il prelievo dei componenti lavorati e il deposito sul piano di scarico; e mentre UniLine produce, l’operatore può occuparsi di troncatura, piallatura, assemblaggio, quality control e perfino assentarsi senza perdite d’efficienza! Produrre “senza presidio”, oltre a ridurre i costi di trasformazione, consente di dilatare il tempo di lavoro della macchina per aumentarne la capacità produttiva giornaliera fino a oltre il 30%. Nella progettazione di UniLine un’attenzione speciale è stata dedicata alla sicurezza, alla semplificazione del rapporto uomo-macchina e alla compatibilità ambientale.

Biesse Group auf der Holz-Handwerk 2014 Biesse wird in Halle 11.0, Stand 212 ausstellen. Die wichtigsten Merkmale des Standes wird Arbeitsmodelle der Rover A-Bearbeitungszentrum, Multi-Center-Uniline für die Produktion von Fenster, Bre.Ma Vektor 13-15 flexible Durchlaufbohrmaschine, Roxyl Kanten Maschine mit Air Force-System, CNC Zentrum Selco Sektor 470 und vieles mehr. Bei Biesse erlebt man bSolid, die einzigartige Software vollständig von Biesse entwickelt. dies extrem einfach zu bedienende Lösung können Sie die Bearbeitung mit simulieren Präzision, garantieren vereinfachte Prozessmanagement, verbesserte Leistung und Bearbeitungszeiten reduziert. UniLine ist ein innovatives CNC-gesteuertes Multi-Bearbeitungszentrum für die Herstellung von Fenster und Türen. Geeignet für Handwerker und kleine und mittelständische Betriebe. Sie produziert zuverlässig Standard und Sonderfenster während der Bediener andere Arbeiten durchführen kann. Die Maschine benötigt nur ein paar Quadratmeter, und dank modernster CNC Technik werden die Teile automatisch mit höchster Präzision Be- und Entladen.


Ilpro Technology a Holz-Handwerk

L'esordio del produttore italiano di affilatrici.

Ilpro Technology espone per la prima volta alla Holz-Handwerk - Fensterbau, l'azienda è attiva da 15 anni nella produzione di affilatrici per coltelli lineari ed utensili piani; affilatrici e stradatrici per seghe nastro; per la lavorazione del legno, metalli, plastiche.Realizza un prodotto ideale per i costruttori di porte, finestre e profili in legno: una piccola affilatrice per l’affilatura di coltelli sagomati in HM. Questo prodotto, grazie alle esportazioni mondiali che vengono effettuate, è ormai conosciuto e affermato nel mondo; raggiunge un immediato obiettivo: lavorare in qualità, con coltelli sempre affilati; risparmiare sul costo dei coltelli in HM; facilitare le operazioni di ri-affilatura. Un ottimo rapporto qualità/prezzo.

026

Ilpro Technology si trova al Halle 3 - Stand 3407; Per ulteriori informazioni si puà visitare il sito internet www.ilmetech.it oppure contattare l’indirizzo email ilpro@ilpro.eu.

Focus Holzhandwerk/Fensterbau

SistemaSerramento


Ilpro technologies auf Holz-Handwerk Firma Ilpro Technology ist seit 15 Jahren in der Herstellung von Messerschleifmaschinen und Schränkmaschinen für Bandsägen tätig, diese werden für die Bearbeitung von Holz, Metall, und- Kunststoffprofile verwendet. Ilpro verkauft seine Produkte erfolgreich in ganz Europa und außerhalb Europas, und möchte zum ersten Mal auf der Messe Holz-Handwerk-Fensterbau-Frontale vorstellen und seine Maschinen vorführen. Ilpro Technology Produkte haben sich in diesem Bereich hervorragend bewährt. Die hohe Leistungsfähigkeit seineSchleifmaschinen ermöglicht die Profile schneller und präziser zu bearbeiten. Die Preis-Leistungs-Verhältnis ist außerdem hervorragend.. Zu Ilpro Produktpalette gehört auch eine kleine HM Blankette Schleif- und Läppmaschine.. Durch weltweit Exporte sind IlroProdukte mittlerweile bei Unternehmen, die es auf echte Qualität gezielt haben, vollkommen selbstverständlich und nicht mehr auszudenken. Auf die Schärfe kommt es an. Besuchen Sie Ilpro auf der Messe Holz-Handwerk-Fensterbau-Frontale. Halle 3 - Stand 3-407 Für weitere Informationen besuchen Sie bitte Website www.ilmetech.it oder kontaktieren Sie folgender E-Mail-Adresse: ilpro@ilpro.eu.


Il Fensterbau si terrà a Norimberga dal 26 al 29 Marzo ed è l’evento più importante a livello internazionale per il settore delle porte e finestre. AGB non poteva mancare esibendo tutte le novità frutto della ricerca dell’azienda. Come è noto, la ferramenta gioca un ruolo importante per il grado di sicurezza che un serramento può raggiungere. Ecco che AGB ha realizzato Poseidon TT, la nuova chiusura di massima sicurezza per finestre anta-ribalta. La serratura vanta di un doppio gancio contrapposto che va ad inserirsi su incontri di grande robustezza così da impedire totalmente l’apertura di un varco tra anta e telaio. Il doppio gancio contribuisce anche a livello emozionale a trasferire la percezione di sicurezza. Ma la finestra non è più vista dal consumatore solo come un oggetto puramente funzionale e giudicabile in base alle prestazioni, elementi comunque essenziali. La finestra è sempre di più un oggetto di arredamento. Con i tre stabilimenti produttivi completamente localizzati in Italia, AGB non poteva non offrire soluzioni innovative nel campo del design. A tal proposito, l’azienda ha creato Artech Plana, la nuova cerniera a scomparsa per finestre anta-ribalta che permette di realizzare serramenti complanari con luce minima tra anta e telaio. L’innovazione di design più radicale? I nuovi incontri per sistemi di ferramenta anta-ribalta con viti a scomparsa! Le coperture che nascondono la testa della vite offrono alla vista non una finestra ma un complemento d’arredo. Le novità nel mondo dell’anta-ribalta, come abbiamo visto, sono numerose. AGB, però,

leader riconosciuto nel mondo dell’Alzante Scorrevole, non poteva non presentare delle importanti innovazioni in questo settore. Ecco allora Imago, il rivoluzionario Alzante Scorrevole solo legno con meno di 2 cm di telaio visibile. Le ampie superfici vetrate che lo caratterizzano permettono all’ambiente interno di fondersi con l’esterno garantendo un design assolutamente minimale: massimo spazio all’immagine e maggiori possibilità di arredo. Ottime anche le prestazioni garantite da Imago: la soglia Climatech offre il minimo impatto visivo e garantisce incredibili performance termiche grazie all’innovativo materiale composito rinforzato con fibra di vetro, lo spessore minimo di 25 mm viene annullato dalla posa complanare al pavimento. Il nodo centrale Uni-V, grazie alle ampie tolleranze di lavorazione, garantisce ottima scorrevolezza anche a fronte della naturale deformazione del legno. AGB non si ferma mai e propone anche R4, la nuova cerniera per porte d’ingresso in legno. R4 risponde alle esigenze dell’architettura più moderna: fino a 160 kg di portata con tre cerniere. La nuova cerniera minimizza i problemi di posa in opera del portoncino grazie alle regolazioni extra-large! La cerniera è comodamente regolabile anche a porta chiusa. Una cerniera robusta, ma progettata nei particolari per offrire un design perfetto. Le viti di fissaggio e i grani di regolazione sono nascosti dalle coperture. Il coprischeggia è presente sia sulla parte anta che telaio per nascondere anche i più piccoli difetti di lavorazione. AGB: qualità e competenza 100% made in Italy.

Tecnologia italiana per il mercato europeo.

le innovazioni di AGB al Fensterbau

028

Aziende

SistemaSerramento


Neu von AGB AGB hat Poseidon TT, die neue maximale Sicherheitsschloss für die drehen Fenster gemacht. Das Schloss verfügt über ein Doppelhakenim Gegensatz zu Teil der Sitzungen der große Stärke sein, um die Eröffnung einer Spalt zwischen Tür und Rahmen vollständig zu verhindern . Der Doppelhaken hilft auch, emotionalen Ebene , um die Wahrnehmung der Sicherheit zu übertragen. Aber die Fenster nicht mehr von den Konsumenten als nur ein rein funktionales Objekt gesehen und beurteilt anhand von Leistungs jedoch wesentliche Elemente . Das Fenster ist mehr und mehr ein Möbelstück . Mit drei Produktionswerken in ganz Italien, konnte AGB nicht bieten innovative Lösungen im Bereich Design. In diesem Zusammenhang hat das Unternehmen Artech Plana, die neue Topfscharnier für die Neigungs erstellt und drehen Fenster, die Sie zu Fenstern mit minimalen Abstand zwischen Tür und Rahmen koplanar erstellen können. Die radikalste Design-Innovation ? Die neue Dating- Systeme , Dreh-KippMontage mit verdeckten Schrauben ! Die Abdeckungen , die den Schraubenkopf verstecken in den Blick kommen keine Fenster, sondern ein Möbelstück . Die Neuheit in der Welt der Flügel - Klappe , wie wir gesehen haben , sind zahlreich. AGB, aber ein anerkannter Marktführer in der Welt, konnte nur präsentieren die wichtigsten Neuerungen in diesem Bereich. Hier ist dann Imago , die revolutionäre Lift & Schieben für Holz mit weniger als 2 cm Rahmen sichtbar. Die großen Fenster , die Charakterisierung der inneren Umwelt , mit dem Exterieur-Design verschmelzen ermöglichen eine absolut minimal: maximale Raumbild und eine größere Chance, von Möbeln. Auch sehr gute Performance der Imago garantiert Climatech bietet minimale visuelle Wirkung und bietet eine unglaubliche Wärmeleistung dank eines innovativen Verbundwerkstoff mit Glasfaser verstärkt , die Mindestdicke von 25 mm wird durch die Verlegung bündig mit dem Boden abgebrochen. Die zentrale Uni- V, aufgrund der großen Toleranzen garantiert ausgezeichnete Glätte auch im Angesicht von Natur Verformung des Holzes. AGB hört nie auf und schlägt auch vor, R4, die neue Scharnier für Holzeingangstüren . R4 auf die Bedürfnisse der modernen Architektur : bis 160 kg Tragkraft mit drei Scharnieren. Das neue Scharnier minimiert die Probleme der Installation der Tür durch. Das Gelenk ist leicht verstellbar, auch bei geschlossener Tür .

Nella foto a sinistra: Poseidon TT. In questa foto: Imago. Nella foto sopra: nuovi incontri a scomparsa. Nella prima foto a destra: Artech Plana. Nella seconda foto a destra: R4


La più evoluta offerta della tecnologia italiana da Rimini e Villa Verucchio, a Thiene, passando per iSaloni di Milano attraverso Scm Group.

alle porte della qualità

030

Aziende

SistemaSerramento

Avrà luogo dal 10 al 15 aprile 2014, in parziale coincidenza con iSaloni di Milano, di cui costituirà un ideale completamento, The Home Event, la grande open house organizzata nelle sedi di Rimini, Villa Verucchio, e Thiene (Vicenza) da Scm Group, in grado di offrire uno sguardo completo sulla realtà del grande Gruppo italiano. Questo programma articolato di presentazioni di tecnologie vedrà tutti i campi d'azione dell'azienda arricchirsi di novità rilevanti: mobile e arredamento, edilizia in legno e lavorazioni speciali, falegnameria e produzione su misura, soluzioni di software. Max Salmi communication manager di Scm Group ci spiega come è nata l'idea di The Home Event: "L'idea di The Home Event è nata da una considerazione che sta alla base delle open house in senso lato: un input che parte dai clienti, dai rivenditori, dai commerciali e che manifesta una richiesta di attenzione e di personalizzazione del contatto che la fiera come momento non è in grado di garantire con la stessa efficacia di un approfondimento diretto presso la sede aziendale o clienti operativi una completa comprensione delle potenzialità di tecnologie che si fanno sempre più complesse e personalizzate. La lunga storia di open house e TechTour presso Scm Group ha portato invece a registrare un tasso di soddisfazione vicino al cento per cento presso i visitatori. Per questa ragione abbiamo deciso di invitare un gruppo di clienti selezionato da tutto il mondo in modo che potessero fruire della possibilità di un impatto diretto e approfondito con le nostre tecnologie e le loro applicazioni. Direi di più, per noi è importante anche e soprattutto che una clientela internazionale percepisca per esperienza diretta la realtà Scm Group nel suo quartier generale, nelle aziende del Gruppo, nella motivazione, nella qualità delle maestranze tecniche e commerciali e nel funzionamento diretto delle tecnologie e dei sistemi presso il cliente." L'offerta tecnologica è la più ampia possibile: "Avremo a Rimini uno show room totalmente rinnovato di 3mila metri quadrati, in questo spazio un fil rouge percorre la linea che porta dalle tecnologie elementari di un hobbista o poco più alle linee ad altissimo contenuto tecnologico delle grandi industrie, un percorso quasi biografico per l'imprenditore che trova ad accompagnarlo in ogni passo della sua crescita industriale una macchina o una linea Scm."


Nella foto di apertura: Massimiliano Salmi communication manager di SCM Group. A sinistra: il logo della manifestazione.

Tecnologia per il serramento e per l'artigiano Nel settore del serramento, in particolare, verranno presentate a Rimini una serie di tecnologie di grandissimo rilievo: le celle flessibili SCM " Accord WD" e "Integra" per la produzione di componenti di porte, finestre e scale e la nuova gamma di centri di lavoro SCM serie Accord FX (20-30-40). Nel settore delle tecnologie per la lavorazione del pannello in falegnameria e nella produzione su misura, viene presentata in primo luogo la nuova gamma L'Invincibile con design esclusivo e con un numero più elevato di modelli, prestazioni superiori e tecnologia avanzata, la nuova bordatrice Minimax ME35 al top di gamma con motori ad alta frequenza, le nuove bordatrici per pannelli sagomati e competitività con il massimo delle prestazioni, le nuova bordatrice "entry level" Olimpic K100 con rettificatore, la nuova bordatrice Stefani della gamma Solution ancora più produttiva e flessibile, il centro di lavoro a piano unico Pratix S con nuove performanti predisposizioni di allestimento tra cui la nuova cella nesting CNC Tech con nuove soluzioni a 3/4/5 assi con nuovi piani automatici e posizionamento pezzo assistito a garanzia della massima flessibilità. Saranno presentate anche le soluzioni di software rese più vive e concrete dai workshop di gruppo dedicati a Xylog Maestro, il software dedicato ai centri di lavoro. "A questo proposito - ci conferma Max Salmi - stiamo continuamente lavorando nell’implementare le potenzialità operative di Maestro, non solo ma stiamo cercando di accedere alla comunicazione con un enorme mercato potenziale per il software che in questo momento costituisce una enorme potenzialità, e lo stiamo facendo tramite un impegno di comunicazione e didattica di grande rilievo. In questo è particolarmente importante la forza di proposta e la passione dei nostro personaggi commerciale, ma anche la motivazione e l'entusiasmo dei nostri lavoratori, dall''ingegnere all'operaio."

Un invito a casa SCM The Home Event rappresenta anche un'occasione importante per conoscere la realtà del Gruppo italiano che ospita i clienti dal loro arrivo a Rimini (o in Italia) fino al ritorno. "Non abbiamo privilegiato nessuna area geografica, tutti i continenti sono rappresentati e ci aspettiamo anche una buona risposta dal mercato Italiano ed Europeo. Ogni ospite riceverà la nostra assistenza professionale per garantire un soggiorno accogliente e funzionale al programma di visita per conoscere le tecnologie di interesse. "La vicinanza, cronologica e geografica, con iSaloni di Milano - commenta Salmi - è molto importante per i nostri visitatori. Si tratta di un evento che ha accolto nel 2013 oltre 280mila persone, un numero che per il 2014 è previsto in ulteriore crescita. Particolarmente agevole sarà per i nostri invitati raggiungere, con le navette messe a disposizione, il nostro polo in Veneto che costituirà un vera e proprio showroom delle tecnologie più evolute nella bordatura. Non dimentichiamo, poi, le open house di Rimini e Villa Verucchio da cui partiranno visite a clienti direzionali nel con il comune denominatore di presentare tecnologie di primo piano. I tour tematici sono un impegno logistico non indifferente per SCM Group, ma permettono a ciascun visitatore di ottimizzare il proprio tempo impegnandosi solo su quelle tipologie di prodotto che siano di suo interesse."


vivere al meglio in casa

Sistemi di ventilazione Schüco per il benessere della casa.

032

Aziende

SistemaSerramento

Schüco promuove soluzioni intelligenti per vivere al meglio i propri ambienti, perfette per interventi di ristrutturazione edilizia: da Schüco VentoTherm, il sistema di ventilazione che garantisce un comfort ottimale e un bilancio energetico eccellente, a Schüco TipTronic, l’apparecchiatura meccatronica a scomparsa che garantisce la ventilazione naturale. Le moderne tecniche costruttive e la perfetta tenuta dei serramenti più evoluti rendono l’involucro edilizio praticamente ermetico, con standard di efficienza energetica sempre più elevati. Al fine di ottenere un eccellente isolamento termico e acustico è stata però eliminata la naturale ventilazione dei locali, con una conseguente diminuzione della qualità dell’aria. Paradossalmente, l’imperfetto isolamento di muri e infissi che caratterizzava gli edifici più vecchi era ciò che garantiva la ventilazione costante degli ambienti. L’efficienza energetica e l’isolamento termico sono però fondamentali nell’ambito della nuova architettura eco-sostenibile e un edificio dotato di spifferi è ormai impensabile. L’inquinamento indoor deriva dal mancato ricircolo del flusso dell’aria, che causa il rista-

gno e l’accumulo di sostanze nocive negli ambienti. Per una maggiore purezza dell’aria è necessario quindi prevedere un sistema di ventilazione meccanico che consenta un continuo e controllato ricambio dell’aria in tutti gli ambienti della casa, in modo da tutelare la salute delle persone e rispondere contemporaneamente alle questioni di carattere energetico su cui le attuali normative sono sempre più concentrate. Soluzioni per il comparto residenziale L’innovazione tecnologica Schüco offre per il comparto residenziale una soluzione altamente efficiente per la ventilazione decentralizzata integrata nelle finestre: i dispositivi di ventilazione Schüco VentoTherm utilizzati nelle finestre in alluminio isolate termicamente. Con VentoTherm, Schüco propone una soluzione efficiente, integrata nelle finestre, per una ventilazione decentralizzata con recupero di calore. L’aria viziata proveniente dall’interno dell’edificio attraversa un dispositivo di recupero che, prima di trasferirla all’esterno, ne assorbe il calore. Al contempo l’aria fredda proveniente dall’esterno dell’edificio,


La finestra Schüco può unire quindi in una sola soluzione di ventilazione ibrida le caratteristiche dei due sistemi, a tutto vantaggio della climatizzazione degli ambienti, della qualità dell’aria e dell’efficienza energetica dell’edificio che grazie al contributo di questi dispositivi raggiunge le più alte classi di efficienza anche secondo le certificazioni Casaclima.

passando attraverso lo stesso dispositivo, viene filtrata (polveri sottili, pollini, ecc.) e pre riscaldata con il calore recuperato dall’aria interna espulsa. Il minimo ingombro e la possibilità di integrazione nel profilo della finestra rendono Schüco VentoTherm una soluzione estremamente versatile e particolarmente interessante nei progetti di ristrutturazione. Questi dispositivi di ventilazione sono estremamente silenziosi, adattandosi anche alla zona notte di casa. Inoltre, la possibilità di mantenere le finestre chiuse consente di diminuire sensibilmente i rischi per la sicurezza, garantendo in più un adeguato isolamento acustico. In combinazione con il sistema di ventilazione meccanica Schüco VentoTherm, è possibile unire in un'unica soluzione l’apparecchiatura meccatronica a scomparsa Schüco TipTronic. Ne deriva un sistema integrato, avanzato e intelligente che prevede gli scenari ambientali in base alle variazioni climatiche percepite, al progressivo passaggio dal giorno alla notte e viceversa, e alla presenza o meno di persone all'interno delle stanze. In tal modo la “finestra intelligente” regola i naturali cicli di aerazione e porta negli ambienti temperature gradevoli anche durante l’estate con la funzione di aerazione “raffrescamento notturno”, grazie alla quale è possibile far entrare l'aria fresca esterna nei locali interni rinfrescando gli ambienti senza costi energetici aggiuntivi. Entrambi i sistemi, VentoTherm e TipTronic sono dotabili di sensori che gestiscono automaticamente il funzionamento di ventilazione e finestre, sia per la singola stanza sia in modo centralizzato, in base a valori impostati di temperatura, di CO2 o di umidità dell’aria.

Schüco – Soluzioni per finestre, porte, facciate e sistemi solari

Con una rete di partner internazionali, architetti, progettisti e investitori, Schüco realizza soluzioni di involucro edilizio in armonia con la natura, mettendo al centro l’uomo e le sue esigenze. L’azienda è attenta a soddisfare i più severi requisiti di design, comfort e sicurezza e a ridurre le emissioni di CO2, grazie una maggiore efficienza energetica dei sistemi, preservando le risorse naturali. Attraverso le sue divisioni (Involucro Edilizio e Nuove Energie), l’azienda fornisce prodotti mirati per nuove costruzioni e ristrutturazioni, capaci di soddisfare le esigenze delle persone, in ogni parte del mondo. Con oltre 5.000 dipendenti e 12.000 aziende partner Schüco è presente in 78 paesi e nel 2012 ha totalizzato un fatturato annuo di 1,8 miliardi di Euro. Ulteriori informazioni sono disponibili su www.schueco.it Nella prima foto a sinistra: sistema di ventilazione Schüco Ventotherm. Nella foto in alto: finestra di ventilazione. Nella foto in basso: schema della ventilazione centralizzata.


innovazione e forza di proposta Una sequenza di prodotti innovativi da Celegon.

034

Aziende

SistemaSerramento


Nella prima foto a sinistra: applicazione di Compack nell'arredobagno.

Le caratteristiche del Sistema Ergon.

A sinistra: un'elegante soluzione di raccordo. In basso: nel soggiorno.

The strength of innovation For over forty years, Colegon Srl has driven technological innovation in the furniture sector by offering revolutionary solutions capable of meeting various requirements. The company’s flagship product is the multi-awarded ERGON® LIVING swing-in/swing-out door opening system that reduces the overall size of the door by 50%. ERGON® LIVING IS A VALID ALTERNATIVE EVEN IN TERMS OF COSTS ERGON® Living requires neither masonry work nor planning adjustments. In fact, the system can be used with all sorts of doors, in wood, glass, metal or plastic.

Celegon Srl da oltre quarant'anni è motore di innovazione tecnologica nel settore dell'arredamento proponendo soluzioni rivoluzionarie capaci di rispondere alle diverse esigenze. Prodotto di punta dell’azienda è il pluripremiato ERGON® LIVING, sistema rototraslante per porte che riduce del 50% l’ingombro dell’anta. ERGON® Living, una valida alternativa anche sui costi ERGON® Living non richiede interventi su opere murarie e non pone limiti progettuali. Il sistema infatti è adattabile a tutti i supporti come porte in legno, porte vetrate, in metallo o in plastica. ERGON® LIVING è la risposta ai problemi di razionalizzazione degli spazi interni. Niente più spazi inutilizzati: una porta montata su sistema ERGON non teme opposizioni d’anta o planimetrie anguste. È possibile ricavare un disimpegno agevole in soli 4 mq, grazie all’ingombro ridotto e la possibilità di apertura da entrambi i lati. Il kit consente di produrre, sia a livello artigianale che industriale, ogni tipo di porta, dal tamburato al massello, con apertura rototraslante. Una soluzione per le moderne abitazioni A livello progettuale è quindi possibile ridimensionare le aree di disimpegno per aumentare la metratura delle stanze, rispondendo così alle esigenze delle moderne abitazioni, sempre più ridotte negli spazi.

MINIMUM SPACE REQUIREMENTS0 ERGON® LIVING is the solution to interior space rationalisation problems. No more unused spaces: a door mounted on the ERGON system does away with the problem of mutually obstructing doors or of particularly narrow spaces. A comfortable access area can be created in just 4 m2 thanks to the small overall size of the door and the possibility of opening it from both sides. The kit allows carpenters and industrial concerns to produce any type of swing-in/out door using hollow-core or solid wood panels. A SOLUTION FOR MODERN HOMES In the planning phase, using our door system makes it possible to reduce the access areas and thus increase the size of the rooms, meeting the requirements of modern homes that offer increasingly smaller spaces. It will be easier to rationalise the space available and make room for all the furniture. The ERGON® LIVING system offers two different application technologies: The S/40 TECHNOLOGY for hollow-core doors, with the rotating shaft inside the door panel, developed by the tried and tested ERGON® community hardware, and the T.E. TECHNOLOGY for solid doors with the rotating shaft inside the door jamb. SOFT OPENING, THE SILENT REVOLUTION 2014 starts noiselessly thanks to Soft Opening: a new-born product at Celegon's, it allows the door to open all by itself with a soft touch of the hand. This system can be applied to


Risulterà più agevole razionalizzare gli spazi e la stessa disposizione degli arredi. Il sistema Ergon®Living dispone di due modalità applicative: La Tecnologia S/40 per porte tamburate con asta di rotazione interna al pannello porta, nata dalla già collaudata ferramenta Ergon® community, e la Tecnologia T.E. per porte a sezione piena con asta di rotazione nello stipite, per applicazioni su porte con anta a sezione piena. Soft opening, la rivoluzione silenziosa Il 2014 inizia in silenzio con Soft Opening: il nuovo nato di Casa Celegon, consente con una leggera spinta di far traslare l’anta e di aprirla dolcemente senza accompagnarla. Il sistema applicabile alle aperture Ergon® Living, renderà più semplice e piacevole aprire e chiudere le porte di casa vostra. Compack Living 180® Forte del successo conseguito con Ergon® Living, il team di ricerca Celegon mette a punto l’innovativo sistema di apertura Compack Liivng® 180, una tecnologia di apertura frutto della collaborazione con uno dei più brillanti ed affermati designer italiani, Ing. Massimo Bonetti.

036

Aziende

SistemaSerramento

Con il sistema Compack viene ancora una volta proposta una soluzione in grado di ridurre fino al 50% gli spazi di ingombro dell’anta in movimento e dell’anta aperta. Già in fase progettuale, con Compack Living® 180, sono possibili nuove soluzioni per risolvere problemi legati alla gestione degli spazi interni soprattutto in ambienti angusti. Niente più problemi di conflittualità delle ante Il ripiegamento dell’anta sulla parete permette di ottenere un ingombro ridotto del 50%. Mentre in posizione di chiusura la porta diviene un elemento unico come si trattasse di una normale porta ad anta intera. La chiusura avviene in battuta sui due lati verticali e sul traverso superiore. Da 180 a 90 - La soluzione d’apertura Compack presto sarà disponibile nella versione Compack Living® 90. In questa nuova declinazione, a breve disponibile in produzione di serie, il ripiegamento dell’anta si assesta ortogonalmente alla parete. Il sistema Compack Liivng® 90 è compatibile con la versione 180 per consentire il massimo della libertà progettuale. In particolare, nel caso di aperture a doppio battente, sarà possibile usare sulla stessa porta i due sistemi.

Tre sistemi certificati e brevettati Ergon® Living, Compack Living® 180 e la versione 90 sono sinonimi di qualità e forza. Tutti hanno superato con successo i rigorosi test di 100.000 aperture eseguite. Catas, il laboratorio di ricerche e sviluppo nel settore del legno-arredo dopo severi test sulla resistenza del sistema all’apertura e alla chiusura ripetuta, ha rilasciato un Rapporto di prova a norma EN 1191/00. Ergon® Living, Compack Living® 180 e Compack Living® 90 sono marchi Celegon depositato nei maggiori mercati mondiali. Tutti i sistemi Celegon garantiscono un movimento dell’anta stabile, silenzioso ed ergonomico. A porta chiusa, la battuta sui tre lati, garantisce un’ottimale tenuta acustica. Convenienza nei costi, semplicità di applicazione, riduzione degli ingombri: i prodotti Celegon sono piccole grandi rivoluzioni che cambieranno i vostri spazi.


Da sinistra a destra: il sistema di montaggio e movimento. Ambientazioni di Ergon.

the ERGON® LIVING doors to make opening and closing the THREE CERTIFIED AND PATENTED SYSTEMS doors in your home easier and more enjoyable. ERGON® LIVING, COMPACK LIVING® 180 and the 90 versions are synonymous of strength and quality. They have all succesCOMPACK LIVING 180® sfully passed the strict 100,000 opening cycle tests perforIn the wake of the success achieved by ERGON® LIVING, the med. Celegon research team developed the innovative COMPACK Catas, the wood-furniture research and development laboraLIVING® 180 opening technology resulting from the collabo- tory, after strict tests on the system’s resistance to repeated ration of one of the most brilliant and successful Italian desi- opening and closing cycles, has issued a Test Report in comgners, the engineer Massimo Bonetti. pliance with the EN 199/00 standard. The COMPACK system is yet another solution to reduce the ERGON® LIVING, COMPACK LIVING® 180 and COMPACK overall space of a door when it is in movement and when it LIVING® 90 are Celegon trademarks registered in the most is open by up to 50%. COMPACK LIVING® 180 offers new important markets in the world. solutions to solve interior space management problems in the planning phase, especially in small rooms. All the Celegon systems guarantee stable, noiseless and ergonomic door movements. NO MORE CONFLICTING DOOR PROBLEMS When the door is shut, the rabbets on the three sides ensure The fact that the door opens up against the door jamb redu- excellent sound proofing. ces its overall size by 50%. When the door is shut it becomes Cost-effective, easy to install, space-saving: the Celegon a unique furnishing element, just like any other full-height, products are small, immensely-important, revolutionary soluinterior door. It shuts up against the two vertical door jamb tions that will change your spaces. and header rabbets. FROM 180 TO 90 The COMPACK opening system will soon be available in the COMPACK LIVING® 90 version. For this new version, which will soon be mass produced, the door opens up at a right angle against the wall. The COMPACK LIVING® 90 system is compatible with the 180 version to allow utmost planning freedom. In particular, for double doors, it will be possible to use the two systems on the same door.


sistema di finestre e porte-finestre in PVC e PVC-alluminio Top 90

Da Finstral la sintesi perfetta fra isolamento termico, tecnica e design.

Finstral è molto attenta alle esigenze del mercato: le richieste sono sempre più orientate verso prodotti che rispecchino il design moderno e che forniscano allo stesso tempo elevate prestazioni in materia di risparmio energetico. I serramenti Finstral si contraddistinguono per le elevate performance in termini di isolamento termico e acustico: gli speciali vetri basso-emissivi, i distanziali vetro a isolamento termico rinforzato e le caratteristiche costruttive dei telai – come le camere interne, fino a sette – contribuiscono a ottenere risultati molto significativi. Già a partire dai modelli standard delle diverse linee vengono impiegati vetri basso-emissivi con un valore Ug di 1,1 W/mÇK. Molto buoni i valori di isolamento acustico, 34 dB di base.

038

Aziende

SistemaSerramento

Grazie all'impiego di vetri speciali e alla terza guarnizione si raggiunge un livello di isolamento acustico fino a 46 dB. Il PVC è un materiale robusto e durevole, che richiede poca manutenzione. La sua durata nel tempo lo rende un materiale ecocompatibile, poichè consente un notevole risparmio di risorse naturali. Negli anni Finstral ha dedicato una sempre maggiore attenzione alla sostenibilità ambientale, impostando la propria politica produttiva sulla base dei più moderni criteri ecologici: non impiega piombo nella realizzazione dei profili, e ha organizzato diversi procedimenti per il recupero del PVC. Anche vetro, alluminio e acciaio vengono riciclati. Il sistema di finestre e porte-finestre in PVC e PVC-alluminio Top 90 è stato progettato per


Nella prima foto a sinistra: dettaglio del telaio-anta Twinline Nova. Nella foto centrale: finestra con sottoluce. Nella foto a sinistra: sistema Top 90. Nelle altre foto: ambientazione di Finstral Top 90.

rispettare i più moderni criteri di edilizia sostenibile: ciascun modello coniuga in sé design ricercato e tecnologia innovativa. L’ampia superficie vetrata e il profilo sottile del telaio rendono molto elegante l’aspetto del serramento, e allo stesso tempo l’attenzione al risparmio energetico adoperata nella realizzazione dei dettagli garantisce ottimi valori termici, costi energetici ridotti e un confortevole benessere abitativo. Caratteristica principale del sistema Top 90 è la profondità di 90 mm del telaio. La combinazione con il profilo anta Step-line a sette camere consente di ottenere un valore Uf pari a 1,0 W/mÇK, che assieme ad un vetro Ug 0,6 W/mÇK porta a un valore complessivo della finestra Uw di 0,82 W/mÇK. In combinazione con l’anta Novaline si raggiunge un valore Uw di 0,78 W/mÇK. Quattro in totale le differenti tipologie di anta proposte – per poter soddisfare le più diverse esigenze costruttive.


Qualità industriale "Made in Germany".

nuove smerigliatrici angolari compatte FEIN

Genova, 17 febbraio 2014. Lo specialista nella produzione di elettroutensili FEIN amplia la propria gamma di smerigliatrici angolari con una nuova smerigliatrice angolare compatta. Le tre linee di prodotto Solid, Power e Inox presentano tutte la stessa qualità convincente e sono dotate di equipaggiamenti differenti e di una potenza variabile dagli 800 ai 1.500 Watt. Grazie alla durata particolarmente elevata dei carboncini, al potente motore e a una capacità di asporto del materiale superiore del 30%, sono le smerigliatrici angolari più potenti e performanti nella loro categoria. Con un peso a partire da 2,0 kg sono fino a 300 grammi più leggere rispetto a macchine di pari categoria e sono quindi le più leggere sul mercato. Le smerigliatrici angolari compatte FEIN sono tutte made in Germany.

040

Schede

SistemaSerramento

Qualità made in Germany con una lunga durata FEIN vanta oltre 100 anni d'esperienza nella costruzione delle smerigliatrici ed è l'unico costruttore a sviluppare, costruire e assemblare tutta la gamma delle sue smerigliatrici in Germania. Per le smerigliatrici angolari compatte l'azienda di Schwäbisch Gmünd-Bargau ha investito in una nuova linea di produzione presso la propria sede. Le smerigliatrici angolari compatte FEIN convincono per la maggiore durata dei carboncini che supera del 30% quella di altri prodotti della stessa categoria di potenza. La lunga durata è assicurata dal perfetto connubio tra gli innovativi carboncini, la ridotta temperatura del collettore dovuta alla ventilazione ottimale e le basse vibrazioni garantite dalla perfetta sintonia tra ingranaggi di trasmissione e motore. In particolare in caso di impieghi gravosi, una testa a ingranaggi in metallo pieno rende gli utensili particolarmente robusti e duraturi rispetto ai modelli di altri costruttori che utilizzano prevalentemente componenti in plastica. Anche con le nuove macchine FEIN dà prova della propria competenza nella costruzione di motori: grazie all'elevato alto numero dei giri, stabile soprattutto sotto carico, e a un'elevata percentuale di rame nel motore, le smerigliatrici angolari compatte FEIN hanno una capacità di asporto superiore fino al 30%. Per l'utilizzatore ciò significa un netto incremento della produttività nei suoi processi di smerigliatura.


Tutte le linee sono dotate di cavo industriale H07 di quattro metri. Questa qualità del cavo è eccezionale in particolare nei modelli base della serie Solid. Con le smerigliatrici angolari FEIN gli utilizzatori acquisiscono un elettroutensile di lunga durata, con un peso contenuto e un'elevata qualità ad un eccellente rapporto qualitàprezzo. Ergonomia e sicurezza di lavoro Tutti i modelli delle smerigliatrici compatte FEIN convincono per gli ottimi valori di vibrazione ottenuti senza l'ausilio di accessori quali impugnatura antivibrazioni o attacchi filettati speciali. FEIN impedisce l'insorgere di vibrazioni già in fase di costruzione: la perfetta sintonia tra motore e ingranaggi della trasmissione riduce notevolmente il livello di vibrazione. La testa a ingranaggi può essere ruotata a passi di 90°: per svolgere lavori di taglio o di smerigliatura l'utilizzatore può ruotare la testa ad ingranaggi in modo da impugnare l'utensile con un'ergonomia ottimale. La garanzia sulla macchina del produttore rimane inalterata. Le smerigliatrici angolari compatte possono essere impugnate comodamente grazie alla presa di dimensioni ridotte e alla minore lunghezza dell'utensile. Dotazioni Con le tre linee di prodotti sono disponibili complessivamente 12 varianti. FEIN Solid sono smerigliatrici angolari maneggevoli con funzioni base per lavori di taglio, sbavatura e smerigliatura. I due modelli FEIN WSG 8, ciascuno con una potenza assorbita di 800 Watt, sono indicati per dischi con un diametro da 115 mm e 125 mm e hanno un peso di 2,0 kg. Altrettanto maneggevole è il modello WSG 11-125 con una potenza di 1.100 Watt e un peso di 2,2 kg. Sono disponibili presso i rivenditori specializzati a partire da 119 Euro (IVA esclusa). Power Le smerigliatrici angolari FEIN della linea Power sono ideali per efficaci lavori di taglio e smerigliatura. Grazie alla regolazione elettronica incorporata POWERtronic le macchine sono dotate di una maggiore potenza di oltre 400 Watt rispetto alla serie Solid, a parità di dimensioni. Sono inoltre integrate numerose funzioni per la protezione dell'utilizzatore: un dispositivo di avviamento graduale consente un avviamento sicuro e silenzioso della macchina. Dopo un'interruzione di corrente il dispositivo di blocco della riaccensione impedisce la riaccensione involontaria della smerigliatrice angolare. In caso di blocco del disco interviene il KickBack Stop: il controllo antibloccaggio elettronico spegne immediatamente la macchina in modo che non ruoti nella mano. Un dispositivo elettronico di protezione contro i sovraccarichi impedisce inoltre il danneggiamento del motore. I tre modelli della linea Power WSG 15 con una potenza di 1.500 Watt sono le macchine più leggere e corte disponibili sul mercato. Come le smerigliatrici WSG 12-125 P con una potenza di 1.200 Watt sono disponibili a partire da 164 Euro (IVA esclusa). Tutti e quattro i modelli sono disponibili anche con dado di bloccaggio rapido Fixtec, molto piatto e rimovibile senza chiavi di servizio, con un sovrapprezzo di soli 11 Euro. Il numero di giri degli elettroutensili WSG 15-70 Inox, specifico per l'acciaio inossidabile, può essere regolato elettronicamente in continuo tra 2.500 e 7.900 g/min. La grande meccanica della trasmissione mantiene stabile il numero di giri anche a basso numero dei giri. La macchina è pertanto ideale per smerigliare, satinare e spazzolare l'acciaio inox. La smerigliatrice angolare FEIN Inox è disponibile presso i rivenditori specializzati ad un prezzo di 274 Euro (IVA esclusa).

Schede

041

SistemaSerramento


una soluzione innovativa Avvolgibili Alpac, il monoblocco termoacustico.

042

Schede

SistemaSerramento

Arriva da Alpac l’evoluzione del tradizionale controtelaio: il monoblocco termoacustico PRESYSTEM® Avvolgibile. Una soluzione ideale per mettere in comunicazione in maniera corretta la struttura muraria con il serramento, garantendo la continuità del sistema e prestazioni fondamentali come l’isolamento termico e acustico, la tenuta all’aria e all’acqua e la regolazione del livello di permeabilità all’umidità, per evitare la formazione di condensa e muffe. Un sistema che permette contemporaneamente di definire con certezza i costi di produzione e di ridurre quelli di cantiere, coniugando serialità del prodotto e possibilità di personalizzazione ai massimi livelli. PRESYSTEM® Avvolgibile consente di realizzare un foro finestra ad alta efficienza energetica che massimizza la resa termica e acustica. L’impiego di tecnologie all’avanguardia, con centri di lavoro CNC, e una cura del dettaglio tipicamente artigianale permettono ad Alpac di realizzare un prodotto dalle performance termiche e acustiche in linea con i requisiti normativi più rigorosi (Classe A, Casaclima Gold, Passivhaus). PRESYSTEM® Avvolgibile è la versione di monoblocco specifica per avvolgibile, costituita da spalle isolanti in polistirene estruso XPS e fibrocemento, associate a un cassonetto coibentato ad alta densità, celino isolato e sottobancale a taglio termico, per un isolamento totale sui quattro lati del foro finestra. Disegnato per l’alloggio di avvolgibili in alluminio, acciaio, estruso, pvc e legno, con manovra motorizzata o manuale, questo prodotto è disponibile nella variante ad assemblaggio tradizionale o nell’innovativa SERIE CLICK, con assemblaggio facilitato e ultra rapido. PRESYSTEM® Avvolgibile è declinabile in diverse varianti per adattarsi alla specifica finitura della muratura ed è idoneo per qualsiasi tipo e posizione del serramento. I principali vantaggi di PRESYSTEM® Avvolgibile sono: isolamento termico e risparmio energetico: PRESYSTEM® Avvolgibile, grazie alla sua specifica struttura, elimina i ponti termici e contribuisce a diminuire la spesa di riscaldamento e raffrescamento; isolamento acustico: contribuisce al comfort acustico dell'edificio assicurando valori di abbattimento adeguati alle normative più severe e alle situazioni più critiche; versatilità del prodotto, che viene realizzato su misura in funzione delle esigenze specifiche del singolo edificio; qualità dei materiali e del metodo di produzione ad alta industrializzazione; rispetto per l’ambiente: è prodotto con materiali riciclabili e a basso impatto ambientale, che consentono di ottenere un’effettiva riduzione delle emissioni di CO2 e un significativo risparmio energetico; installazione e posa facilitate e personalizzate: il monoblocco arriva in cantiere quando richiesto e già pronto per il montaggio, ciò si traduce in un risparmio di tempo e denaro per l’impresa di costruzioni; praticità e abbattimento dei costi di cantiere: in pochi gesti viene realizzata la finitura del foro finestra, che risulta pronto per la posa del serramento, eliminando le singole fasi del processo. Un prodotto all’avanguardia, indicatore della ferma volontà di Alpac di porsi a fianco dei progettisti e dei serramentisti quale partner competente e qualificato.


Scrocco autoregolante che funge da catenacciolo per la nuova serratura verticale di Colcom.

per le porte interne L’ultima proposta sul mercato di Colcom è la serratura verticale, un prodotto per porte interne la cui principale caratteristica è rappresentata dal meccanismo interno, costituito da uno scrocco autoregolante che consente di impedire fastidiosi scuotimenti a porta chiusa a cui spesso sono soggette le porte in vetro. Grazie a questo meccanismo inoltre la chiave blocca lo scrocco mentre la maniglia resta libera evitando così possibili danni interni causati da forzature involontarie. La nuova serratura verticale Colcom trova applicazione in ambienti quali abitazioni, negozi ed uffici, viene proposta in alluminio nelle consuete finiture e, cosi come tutti i prodotti Colcom si distingue per il design minimale, pulito ed elegante, la dimensione contenuta, la funzionalità e semplicità di installazione ed un buon rapporto qualità/prezzo. È compatibile con gli standard UE in quanto offre la possibilità di montare cilindri europei. Sono disponibili la relativa controserratura verticale e la coppia maniglia a sezione quadrata che si sposano perfettamente per forma e dimensioni.

Schede

043

SistemaSerramento


RotoComfort i8 è la prima finestra per tetti a compasso a doppia apertura con sistema di movimentazione elettrico automatico integrato nel telaio: la vista è completamente libera, la movimentazione confortevole e l’uso eccezionalmente pratico. Un’idea semplice ha mosso la progettazione di RotoComfort i8: facilità di utilizzo. Oltre alle caratteristiche tipiche della produzione Roto che si sintetizzano nel noto concetto di Designo (sistema finestra integrato), RotoComfort i8 utilizza una meccanica brevettata di grande pregio ed estremamente evoluta: un meccanismo di soft opening & closing direttamente integrato nei bracci laterali dell’anta. Ma non è tutto! L’anta può essere sganciata facilmente per le operazioni di manutenzione e pulizia ed un sistema automatico di riaggancio la riporta nella posizione iniziale di apertura. La caratteristica principale che contraddistingue la linea RotoComfort i8 è rappresentata dalle grandi dimensioni, che offrono un ampio affaccio e soprattutto un grande utilizzo della luce fino a 1,6 m di altezza nelle varianti vetro 8A (doppio vetro) e 9G, 9P (triplo vetro). Il materiale utilizzato è il PVC che viene fornito nella finitura standard in colore bianco. E’ possibile avere su richiesta lo stesso prodotto con finitura speciale “effetto legno”. RotoComfort i8 viene fornito pre-montato: pronto per essere inserito nel foro predisposto e con una pulsantiera già integrata sul telaio. La centralina consente in ogni caso una connessione sia con il telecomando che con pulsantiere a parete, sistemi wireless & domotica.

Roto definisce un nuovo standard per le finestre per tetti con l’introduzione di RotoComfort i8.

044

Schede

il futuro della finestra per tetti: il comfort a portata di mano

SistemaSerramento


Rivista mensile di documentazione e di informazione per il settore del mobile. Abbonamento annuo: Italia euro 70,00 Monthly magazine for documentation and information for the furniture A year’s subscription: abroad euro 140,00

❏ SISTEMASERRAMENTO

Rivista trimestrale per il settore del serramento. Abbonamento annuo: Italia euro 30,00 Quarterly magazine for the doors and windows sector. A year’s subscription: abroad euro 60,00

idm

ISSN0019 -753 X

english text 629 630 dicembre 2013 anno 55 L’INDUSTRIA DEL MOBILE

Poste Italiane spa - Sped. Abb. Post. - D.L. 353/2003 (Convertito in legge 27/02/2004 n. 46), art. 1, comma 1 - LO/MI/ - euro 10,00 - In caso di mancato recapito rinviare all’ufficio CMP Roserio (Mi) per la restituzione al mittente che si impegna a pagare la relativa tariffa - Editrice webandmagazine s.r.l. - Via Valla, 16 - I-20141 Milano - www.webandmagazine.com

❏ L’INDUSTRIA DEL MOBILE

licensed by editrice IDM s.r.l.

SistemaSerramento 2 ISSN 2283-7213

❏ IL LEGNO

Poste Italiane spa - Sped. Abb. Post. - D.L. 353/2003 (Convertito in legge 27/02/2004 n. 46), art. 1, comma 1 - LO/MI/ - euro 10,00 - In caso di mancato recapito rinviare all’ufficio CMP Roserio (Mi) per la restituzione al mittente che si impegna a pagare la relativa tariffa - Editrice webandmagazine s.r.l. - Via Valla, 16 - I-20141 Milano - www.webandmagazine.com

Rivista bimestrale di progettazione, commercio e trasformazione del legno (fondata nel 1922, nuova serie). Abbonamento annuo: Italia euro 50,00 Bimonthly magazine for designing, trade and trasformation of timber (established in 1922, new series). A year’s subscription: abroad euro 100,00

❏ STRUTTURALEGNO

Rivista trimestrale di componenti e prodotti in legno per l’edilizia. Abbonamento annuo: Italia euro 30,00 Quarterly magazine of wooden components and products for the building trade. A year’s subscription: abroad euro 60,00 Rivista trimestrale tecnica per il settore del contract. Abbonamento annuo: Italia euro 40,00 Quarterly magazine of wooden components and products for the building trade. A year’s subscription: abroad euro 80,00

ISSN 2283-8651 licensed by editrice IDM s.r.l.

iL

323 dicembre 2013 anno 92

Poste Italiane spa - Sped. Abb. Post. - D.L. 353/2003 (Convertito in legge 27/02/2004 n. 46), art. 1, comma 1 - LO/MI/ - euro 10,00 - In caso di mancato recapito rinviare all’ufficio CMP Roserio (Mi) per la restituzione al mittente che si impegna a pagare la relativa tariffa - Editrice webandmagazine s.r.l. - Via Valla, 16 - I-20141 Milano - www.webandmagazine.com

❏ DIVISIONE CONTRACT

2013

www.webandmagazine.com

cinque strade per comunicare

STRUTTURALEGNO ISSN 2283-8651

Abbonarsi è facile! Versamento: conto corrente postale numero 1016593780 intestato a Web and Magazine s.r.l. Bonifico Bancario: Cariparma IT14C0623009503000063492147 Banco Posta IT49O0760101600001016593780

Poste Italiane spa - Sped. Abb. Post. - D.L. 353/2003 (Convertito in legge 27/02/2004 n. 46), art. 1, comma 1 - LO/MI/ - euro 10,00 - In caso di mancato recapito rinviare all’ufficio CMP Roserio (Mi) per la restituzione al mittente che si impegna a pagare la relativa tariffa - Editrice webandmagazine s.r.l. - Via Valla, 16 - I-20141 Milano - www.webandmagazine.com

003 2013 DICEMBRE

divisione contract

one

2014

focusEUROSHOP focusLIGHT+BUILDING

“Non puoi stringere la mano con un pugno chiuso” Gandhi Web and Magazine s.r.l. - Via Valla, 16 - 20141 Milano Italia - telefono +39/02 84173130 - telefono +39/02 84173121 (marketing) - fax +39/02 42101945 logistica@webandmagazine.com - amministrazione@webandmagazine.com


l'Essenza del serramento Il sistema Essenza® è un'innovazione che cambia il mondo del serramento. Con Essenza, il marchio di GSG di Villanova di Medicina (Bologna) la finestra toglie dalla vista ogni elemento strutturale e offre tutta la trasparenza e l'eleganza minimalista del vetro. Essenza offre quindi una progettualità architettonica di grandissimo effetto, che esalta la vista esterna e offre nuove opportunità alla creazione di ambienti spettacolari. Il concetto classico di finestra viene superato. Essenza va oltre e raggiunge la perfetta sintesi tra

046

Portfolio

SistemaSerramento

elevate prestazioni e alta qualità estetica. Linee sobrie e superfici completamente vetrate donano luce, trasparenza e profondità. Tecnologia e qualità produttiva garantiscono perfetta tenuta agli elementi atmosferici, ottimo isolamento termico ed eccellente abbattimento acustico. Essenza nasce nella versione scorrevole, ma si evolve in quella a battente e fissa: ora ogni tipologia di apertura può vestirsi di trasparenza.


Portfolio

047

SistemaSerramento


048

Portfolio

SistemaSerramento

Un esempio significativo delle capacità prestazionali di Essenza è costitito dalla recente realizzazione ai Parioli, il quartiere top di Roma. Quattro portefinestre con serigrafia bianca e vetri chiari basso emissivi sono l'elemento caratterizzante dell’intervento di ristrutturazione di un elegante attico nel cuore del quartiere Parioli a Roma. Trasparenza assoluta, qualità estetiche elevate, tenuta agli agenti atmosferici e all’acqua, resistenza al carico del vento, permeabilità all’aria rivoluzionano il concetto del tutto vetro, che in questo prodotto trova la sua più coerente espressione grazie al profilo di alluminio completamente inserito in retrocamera: proprio come da premesse non più un vetro incorniciato, ma un profilo inserito nella trasparenza.


Portfolio

049

SistemaSerramento


Brescia Duca d'Aosta.

Aeroporto Regno Unito.

il rumore e la quiete Contro l’inquinamento acustico la scelta decisiva è sul vetro adatto.

050

Portfolio

SistemaSerramento

In Italia negli ultimi anni stanno sorgendo numerosi comitati antirumore per cercare di protestare o porre rimedio ad un fenomeno sempre più diffuso. Ve ne sono nelle metropoli, ma anche in paesi molto piccoli, in cui le vie di comunicazione, le fabbriche, i cantieri, le competizioni motoristiche, contribuiscono all’inquinamento acustico e rendono l’ambiente sempre meno confortevole. I danni causati dall’inquinamento acustico, pur non essendo visibili, non sono certamente meno seri di altre forme di inquinamento e provocano alterazioni di diversa natura, fisiche o psichiche. A parte quelle più gravi che possono arrivare alla perdita temporanea o permanente dell’udito, molto più spesso sono quelli che provocano stress, tensione, deterioramento dei rapporti sociali, disturbo alla concentrazione o al riposo. Anche gli ambienti domestici sono negativamente influenzati dalle immissioni rumorose, causate dagli elettrodomestici oltre che dal traffico dei veicoli a motore. La gamma Pilkington Optiphon™ è la risposta per diversi di questi problemi.


Amburgo Channel Tower.

Pilkington Optiphon™ è un vetro stratificato che grazie a particolari intercalari di PVB fonoassorbenti riesce ad abbattere sostanzialmente la trasmissione di onde sonore. Il suo processo di fabbricazione permette di inserire infatti spessori diversi sia di lastre di vetro che di intercalari, in funzione del livello di isolamento acustico desiderato. Il livello di isolamento acustico desiderato si può ottenere combinando vetri di vario spessore e intercalari di PVB.

Portfolio

051

SistemaSerramento


Stazione ferroviaria Shanghai. Holiday Inn Santiago del Cile.

Essendo disponibile in spessori che variano dai 4 ai 16 mm, si conforma alle diverse esigenze progettuali, ma a parità di potere fonoassorbente è più sottile dei vetri stratificati tradizionali. La produzione: Il processo produttivo di questo importante prodotto è in Italia nello stabilimento NSG di Porto Marghera. Per rispondere alle esigenze di quelle vetrate che richiedono oltre il controllo acustico anche del necessario livello di sicurezza (vetrine, porte finestre) è stato realizzato Pilkington Optiphon™ S, un vetro multistrato di sicurezza che aggiunge capacità meccaniche di resistenza ai colpi e che può essere utilizzato in aeroporti, ferrovie e tutti gli ambienti con elevato traffico. Le sue eccellenti performance di isolamento acustico non compromettono l’irraggiamento luminoso. Può essere realizzato con vetro extrachiaro per una maggiore trasmissione luminosa, o abbinato a coating basso emissivi e selettivi dell’ampia gamma Pilkington. Pilkington Optiphon™ S è un vetro di sicurezza di qualità superiore, garantita dal marchio volontario UNI.

052

Portfolio

SistemaSerramento

Una presenza storica Pilkington è presente sul mercato del vetro dal 1826 . Nel 2006 la società è stata acquisita dalla società giapponese NSG Group e da allora, con il marchio Pilkington, commercializza i suoi prodotti per l’edilizia e per l’industria automobilistica. Oggi NSG Group è uno dei più grandi produttori mondiali di vetro e di sistemi di vetro in due principali aree di business : Automobile (compresi il Primo Equipaggiamento e i vetri di ricambio per autoveicoli) così come il vetro tecnico e Vetro per l’Architettura. Quest’ultimo comprende il vetro per le costruzioni nuove e le ristrutturazioni edilizie, un'ampia gamma di prodotti a valore aggiunto e di prodotti avanzati per l'informatica e per le tecnologie di trasporto, le applicazioni tecniche e l'energia solare. Oggi, la Società ha combinato un fatturato di poco più di 4,8 miliardi di euro, con stabilimenti di produzione in 29 paesi su quattro continenti e vendite in 130 paesi. Geograficamente, il 36 per cento delle vendite del Gruppo sono in Europa, il 23 per cento in Giappone e il 15 per cento in Nord America, il 26 per cento restante viene generato in altre parti del mondo.


Un portone industriale Hörmann perfettamente integrato in una facciata naif.

054

Portfolio

SistemaSerramento

Il committente di questa residenza nell'area di Karlsruhe è un tecnico pubblicitario qualificato che, nel corso degli anni, ha realizzato innumerevoli opere grafiche, venendo considerato a ragione un vero pioniere nel settore della tappezzeria a stampa digitale. Animato dalla volontà di far conoscere quanto meglio possibile questa creativa tecnica, egli ha avuto la geniale intuizione di utilizzare la facciata della propria casa, per mostrare al contempo la poliedricità di tale “arte”. L'intento era che l'edificio e la facciata catalizzassero l'attenzione dei passanti, come una sorta di provocazione. L’obiettivo è stato perfettamente raggiunto, tanto che molteplici sono state le reazioni davanti all’abitazione che è stata anche ribattezzata con la fantasiosa definizione di "casa delle giraffe".

la casa delle giraffe

Spettacolare design della facciata L'architetto Ralf Seeburger, che ha studiato e lavorato in Germania e negli USA, è stato ritenuto il professionista ideale per trasformare in realtà le idee e i desideri del pubblicitario. L’architetto ha concretizzato la richiesta del committente di creare un’abitazione con un piccolo spazio per lavorare, realizzando il programma planivolumetrico nel cubo di base e nelle parti di fabbricato sporgenti. La costruzione centrale è stata intonacata, mentre i volumi aggettanti della facciata sono stati realizzati con la tecnica a tappezzeria. Dal lato della strada e delle costruzioni vicine, la casa risulta chiusa, aprendosi invece sul giardino sul retro. Anche all'interno dominano locali ampi e luminosi che si estendono intorno a una scala centrale rossa, fulcro visivo nevralgico dell’abitazione. Per quanto riguarda la scelta dei materiali e l'arredamento, l'architetto e il committente hanno puntato su un minimalismo pur non spinto all’eccesso. Pavimenti tinti, intonaci ricoperti con colori Latex e intradossi del soffitto a filigrana sottoposti esclusivamente a trattamento idrorepellente, dalle fughe aperte, conferiscono espressione alla realizzazione.


e

Come una tappezzeria stampata Alla domanda su come sia stato possibile rivestire la struttura dell'edificio così progettata e costruita, realizzando questa facciata, il committente ripensa alla propria attività creativa professionale affermando semplicemente: “Doveva essere come una tappezzeria stampata". Per il substrato sono state scelte le piastre Dibond, ovvero un materiale composito in alluminio leggero a tre strati con un'anima di plastica, molto diffuso nel settore espositivo. Questo elemento è stato poi incollato a una pellicola, colata e stampata con la tecnica digitale, che riproduce il disegno desiderato. Questo metodo, che viene anche impiegato per le scritte sulle automobili, è ben conosciuto dal committente e consente una versatilità necessaria: all'occorrenza, è infatti possibile smontare le piastre in due giorni e applicare una nuova pellicola, per conferire alla casa un'immagine sempre nuova. Un vestito per la facciata, con poche interruzioni sulla superficie esterna dell'edificio L'idea di realizzare strutture cubiche con un leggero rivestimento modificabile presupponeva che le superfici esterne dell'edificio presentassero poche interruzioni. Per questo motivo, per il garage, che si spinge fino al livello della strada, non è stato utilizzato un portone sezionale con imbotte visibile. L'imbotte, secondo l'architetto, avrebbe disturbato "l'immagine dei due parallelepipedi chiusi". Si è deciso pertanto di utilizzare un portone industriale Hörmann modificato che potes

se essere rivestito dal cliente. La scelta del materiale da applicare sulla struttura era praticamente irrilevante. “Se si rispettano i pesi massimi, sono possibili portoni larghi fino a 8 m e sezioni di circa 350 – 750 mm” – ha spiegato Michael Rahe, Product Manager Hörmann. "La base del portone per il rivestimento della facciata è costituita dai profili del telaio con riempimento a sandwich in PU. Progettista e concessionario hanno così la possibilità di realizzare le proprie idee in fatto di materiali e design sui profili orizzontali, a condizione che il rivestimento non sia più spesso di 51 mm. Il prodotto finale è quindi il risultato di una stretta collaborazione tra progettista, committente, concessionario e Hörmann." Ed è proprio questa variabilità che consente ai progettisti di realzzare le misure modulari più svariate e ai concessionari di dare libero sfogo alla loro creatività e alle loro capacità artigiane. In questo modo sono già state realizzate nuove soluzioni, come le lastre metalliche o in fibrocemento, le lastre in acrilico rivestite con Duratec, le scandole in legno e addirittura con la pietra naturale. Quest’abitazione ha potuto inoltre beneficiare di un vantaggio speciale, ovvero della possibilità di integrare il portone azionato da motore elettrico a filo della superficie nel contenitore edilizio e di proseguire così senza interruzioni la grafica della facciata anche in questa zona. Il committente e l'architetto sono soddisfatti del loro operato, mentre i passanti stanno attendendo con ansia il prossimo 'cambio di tappezzeria'.

Portfolio

055

SistemaSerramento


un corridoio verticale

Steel di Fontanot per ridare smalto all'ambiente.

056

Gallery

SistemaSerramento

La scala è come un corridoio verticale, che spesso ci conduce dalla zona living all’area della casa più intima e privata. E’ quindi un punto focale, che il colore può enfatizzare esprimendo il carattere dell’interior e quello dei suoi proprietari. Ideale per i loft dal sapore industrial, Steel di Fontanot è la scelta perfetta anche per chi vuole ridare smalto all’ambiente di vita, usando la scala per esprimere creatività e personalità. Steel è una scala a chiocciola in acciaio, disponibile oltre che nei colori classici (bianco, nero, grigio e acciaio) anche nelle brillanti tonalità del blu, verde, giallo e rosso: una struttura preziosa nelle mani di chi considera la casa il miglior modo per comunicare se stessi. Del resto, le più moderne teorie di percezione del colore nell’arte e nel design affermano come questo generi “ritmo” e “movimento”: nel caso delle scale, dove elementi uguali si susseguono in modo regolare creando un gioco luci-ombre e vuoti-pieni, il colore emoziona e il

“ritmo visivo” che esso produce può trasmettere le stesse sensazioni della musica e della danza. Queste teorie parlano al nostro inconscio, ma ci sarà pure una ragione se, sin da piccoli, troviamo un colore preferito nel quale possiamo identificarci e attraverso cui possiamo esprimere il nostro stato d’animo. Steel è la soluzione pensata per chi il colore lo vuole nella vita di ogni giorno e per chi al calore del legno preferisce la brillante freschezza dell’acciaio verniciato. Steel di Fontanot è disponibile in diverse dimensioni, in modo da soddisfare le esigenze di ogni cliente. Come tutti i prodotti dell’azienda, Steel è un prodotto certificato CE e nel quale non sono utilizzate vernici tossiche nocive tanto ai lavoratori quanto all’ambiente: da sempre amica dell’ambiente, l’azienda ha ottenuto la certificazione UNI ISO 9001 che ne attesta l’eccellenza del sistema.


Diametro Scala: 120 – 140 – 160 cm Altezza min: 210 cm Altezza max: 376 Struttura: scala a chiocciola a pianta tonda con struttura costituita da distanziali in acciaio verniciato. Gradini: in acciaio verniciato con pannello antisdrucciolo e antiusura. Ringhiera: con colonnine verticali in acciaio verniciato. I fissaggi sono di colore grigio. Corrimano: in PVC di colore grigio Questo nuovo modello Fontanot è in vendita anche presso Leroy Merlin. Fontanot, un nome di prestigio Fontanot è un’azienda italiana leader nel settore dell'Industrial Design Internazionale, specializzata nella produzione e commercializzazione di scale per interni ed esterni. Da sempre espressione di innovazione Fontanot ha trasformato la scala, prodotto tipicamente artigianale, in un progetto industriale capace di rivoluzionare l’abitare. Portavoce di una visione tesa ai bisogni e alle aspettative del cliente, Fontanot opera sul mercato, motivata da forti valori come la sicurezza e il rispetto perl’ambiente. Con i nuovi accessori di design per scale e non solo, accessibili dal suo shop virtuale, Fontanot esprime ancora una volta una visione tesa all’innovazione e alla qualità di idee e soluzioni che guardano avanti, aprendo ancora una volta nuove frontiere nel mercato del design.

Gallery

057

SistemaSerramento


La soluzione Crono di Gardesa.

design e sicurezza

Crono di Gardesa Assa Bloy è una porta blindata automatica classe 3, unisce al concetto di total security un design elegante e essenziale. Crono, grazie alla chiusura automatica, garantisce la sicurezza in ogni situazione. L’apertura dall’esterno avviene introducendo la chiave nella serratura a cilindro europeo dotato di defender di protezione antistrappo e antitrapano, mentre la chiusura si effettua semplicemente tirando a sè la porta: la serratura elettronica interna aziona la fuoriuscita di tutti i chiavistelli rendendo realmente sicuro e inviolabile un ambiente. Ideale in case private e in uffici, Crono rende automatico un gesto che talvolta, presi dalla fretta o dalla stanchezza ci si dimentica di fare. Inoltre, affinché una porta blindata renda effettivamente sicuro un ambiente, è necessario che siano azionati i chiavistelli. Una semplice chiusura con il pomolo, senza mandate risulta, talvolta, assolutamente inutile. Grazie a Crono la porta rimane sempre nella modalità più sicura, ossia con i chiavistelli attivati. Dall’interno, Crono si apre tramite un comando a distanza e si può collegare a un pulsante o a un citofono: è adatta, dunque, a ricoprire la funzione di porta caposcala o a servire l’ingresso di un’abitazione su più livelli. L’apertura remota è estremamente comoda: non è necessario avvicinarsi alla porta ma risulta suffi-

058

Gallery

SistemaSerramento

ciente attivare il comando a distanza, come ad esempio un citofono. L’alimentazione della porta avviene tramite apposito alimentatore collegato con la rete elettrica dell’abitazione, ma è anche possibile introdurre l’opzione delle batterie nei casi di black-out. Il vantaggio in più sta nel funzionamento: anche senza batterie, la porta si apre sempre meccanicamente, dall’interno con pomolino e dall’esterno con la chiave, garantendo il funzionamento di una normale porta meccanica.

scheda tecnica

Classe 3 Tredici blocchi di ancoraggio Battente in acciaio 18/10


Il color tabacco e le venature del rovere su una porta blindata.

Evolution di Oikos Venezia Si chiama Legno Vivo la linea di rivestimenti che garantisce fino a 15 anni la verniciatura dei pannelli di porte blindate esposte agli agenti atmosferici. Legno Vivo è in rovere spazzolato ed è stata studiata per le linee di porte blindate Evolution e Tekno che possono così contare su 6 nuove tinte: madreperla, bianco gesso, grigio agata, grigio piombo, quercia antica e tabacco,come nella foto. La linea di blindate Evolution è certificata antieffrazione estendibile fino alla classe 4,isolamento acustico estendibile a 45 dB, resistenza al fuoco fino a EI60, resistenza

all’aria 4, all’acqua 5A e vento 5C. Con il pannello di rivestimento Legno Vivo, le prestazione termiche di serie U=1,5 diventano estendibili a a 0,94. Nella foto, la porta blindata Evolution è integrata con una boiserie esterna; ha maniglione step coordinato, classe 3 antieffrazione, 45 dB di isolamento acustico e isolamento termico da U=1.5 a 0.71. www.oikos.it

Gallery

059

SistemaSerramento


sicurezza globale Spheris His una nuova porta blindata da Fichet.

060

Gallery

SistemaSerramento

Spheris His è la nuova porta blindata proposta dalla Rete Point Fort Fichet per garantire, negli appartamenti, uno status di sicurezza globale su più fronti. Lo storico marchio francese Fichet, specializzato in soluzioni per proteggere le abitazioni, gli uffici e le aziende, ha realizzato, all’interno della gamma Spheris, un prodotto con caratteristiche tecniche evolute, resistenza certificata contro le effrazioni e i rischi d’incendio, ottime prestazioni nella resistenza agli agenti atmosferici. Le porte Spheris sono state studiate per adattarsi alle esigenze di appartamenti e ambienti di condominio. La serratura è costituita dal cilindro F3D, un brevetto dell’azienda francese che rende le chiavi non riproducibili e la porta blindata resistente anche agli attacchi di ladri professionisti. Le serrature, infatti, sono in grado di resistere alle forzature cosiddette “di apertura fine”, un metodo di effrazione silenzioso, operato da malviventi esperti che cercano di “manomettere” la porta con strumenti di precisione. Spheris His è stata testata dagli enti di competenza francesi e certificata in classe 4, secondo la normativa europea antieffrazione. La classe 4 garantisce un livello di sicurezza molto avanzato in un’abitazione condominiale. A Spheris His è stata anche riconosciuta la certificazione El 30, per la resistenza al fuoco. La porta è in grado di contrastare le fiamme di un eventuale incendio per un tempo di trenta minuti. Le porte blindate della serie Spheris proteggono la casa dai rumori esterni sino a 42 decibel. Il livello di isolamento termico può raggiungere, su richiesta del cliente, il valore di 1.6 W/m2. Le porte Spheris hanno cerniere a scomparsa e telaio bicolore. I modelli sono disponibili con rivestimenti in lamiera laccata o plastificata; mentre in legno i pannelli possono essere lisci, pantografati o con modanature. La Rete Point Fort Fichet garantisce i prodotti della gamma Spheris per dieci anni: un lungo periodo di tutela per il cliente finale, che può rivolgersi al rivenditore Point Fort Fichet per qualsivoglia esigenza di manutenzione. La Rete Point Fort Fichet in Italia, oltre alla vendita, è specializzata nell’istallazione a regola d'arte e nell'assistenza dei prodotti di alta qualità del marchio francese Fichet, oggi Assa Abloy Côte Picarde.


La Residenza del Forte Carlo Felice La Maddalena (Olbia Tempio).

Secco Sistemi alla Maddalena Rinomata meta turistica a nord-est della Sardegna, l’isola della Maddalena occupa una posizione centrale nel mediterraneo. La sua posizione l’ha resa nei secoli passati un obiettivo strategico dal punto di vista bellico, al punto che l’architettura militare ha lasciato tracce significative nel territorio sotto forma di “forti”, diventati parte integrante della fisionomia dell’isola. La Residenza del Forte Carlo Felice è stata concepita a partire dall’ex Ospedale Militare per essere un’imponente residenza alberghiera, inizialmente voluta dalla Presidenza del Consiglio per accogliere i grandi del mondo in occasione del G8, poi tenutosi a l’Aquila. L’intervento è stato complesso e di vastissime dimensioni: con una superficie totale di 17.500 mq, unitamente alla trasformazione dell’edificio ospedaliero, risalente ai primi anni del Novecento, è stata costruita ex novo una struttura più ampia che risulta completamente fusa al promontorio retrostante. Grazie ad uno scavo che racchiude l’enorme volumetria e ai tetti-giardino che naturalizzano gli imponenti nuovi volumi, la Residenza del Forte Carlo Felice si lega con continuità al paesaggio circostante, fondendosi perfettamente ad esso. La scelta del progettista L’integrazione della nuova costruzione al delicato contesto ambientale, caratterizzato dalla natura rocciosa del territorio, ha fatto da linea guida alle scelte progettuali. Il ruolo di edificio principale è stato lasciato alla costruzione originaria affacciata sul mare, dove si è intervenuti riqualificando la struttura esistente pur mantenendo intatti i prospetti originali; per quanto concerne la nuova costruzione, l’obiettivo è stato quello di ridurne al minimo l’impatto visivo, nonostante essa si snodi per più di 300 metri alle spalle dell’ex Ospedale. La natura doppia dell’intervento, riqualificazione e

costruzione, si è vista unita all’esigenza di garantire un adeguato comfort abitativo: in entrambi gli edifici sono stati utilizzati serramenti a taglio termico EBE 85 di Secco Sistemi in ottone brunito, sia nelle ampie vetrate fisse, sia nelle specchiature apribili dalle notevoli dimensioni. Esso, oltre ad essere un materiale particolarmente adatto a fronteggiare l’aggressività dell’ambiente marino, garantisce ottime prestazioni per isolamento termico, acustico, resistenza antieffrazione e antiproiettile.

Gallery

061

SistemaSerramento


un unicum sul mercato La finestra per tetti a doppia apertura FPP-V preSelect Fakro.

062

Gallery

SistemaSerramento


Bella ma soprattutto comoda e sicura: si tratta della nuova finestra a doppia apertura FPP-V preSelect presentata da Fakro. Secondo player mondiale nel settore delle finestre per tetto, ormai divenuto sinonimo di chiusure di altissima qualità caratterizzate da un’innovazione da primato, Fakro arricchisce con questa ulteriore proposta la sua già ampia gamma. Serramento di nuova generazione, in grado di implementare non solo il confort ma anche l’estetica degli ambienti sottotetto, FPP-V preSelect consente due diverse tipologie di apertura: alla modalità a bilico, associa infatti quella a vasistas, in cui l’anta può comodamente aprirsi da 0 a 35 gradi, permettendo una ventilazione maggiore all’interno della casa, una visuale migliore sull’orizzonte nonché un più libero accesso ai singoli punti della finestra. Non solo: il nuovo sistema di cerniere brevettato garantisce l’assoluta stabilità del battente sia nella funzione vasistas che in quella a bilico. In particolare, quando il serramento si trova in posizione a vasistas, viene bloccata l’apertura a bilico, mentre in caso di apertura a bilico, il sistema di cerniere inibisce la funzione a vasistas. Il cambio di apertura da una versione all’altra è reso possibile dal comodo pulsante preSelect, montato nella parte laterale del telaio ed accessibile a finestra aperta. Il battente della finestra inoltre, può ruotare di 180° e ha un sistema di bloccaggio in grado di agevolare notevolmente le operazioni di pulizia, rendendole al contempo più sicure.

temperati anche nella versione standard, in grado di rendere più sicuro il tetto per gli operatori. Proposta in differenti dimensioni, dalla più piccola di 55x98 cm alla più ampia di 114x140 cm, la finestra FPP-V preSelect è realizzata, come tutte le chiusure Fakro, in legno di pino accuratamente selezionato, impregnato sottovuoto (metodologia più efficace di molti altri sistemi d’impregnazione, in grado di rendere il legno resistente anche alle muffe più insidiose) e rifinito con tre mani di vernice acrilica. Dotata di una superficie vetrata molto ampia che è possibile dotare di tutti gli accessori Fakro – dalla tenda parasole alle zanzariere o ancora alle tende plissettate – questa finestra presenta infine l’innovativo sistema di fissaggio delle cerniere topSafe, utile a rafforzare la costruzione del serramento, per una maggiore resistenza contro l’effrazione.

La maniglia Elegant Il modello FPP-V è impreziosito dalla maniglia Elegant che, posta nella parte inferiore del battente e quindi nel punto più facilmente raggiungibile del serramento, consente anche una microapertura a due scatti. Dotato inoltre del nuovo sistema di ventilazione V40 che permette un ottimale ricambio d’aria anche a finestra chiusa, conferendo maggior salubrità agli ambienti anche durante la stagione invernale o in caso di mal tempo, questo serramento monta vetri Da sinistra a destra: PreSelect modello 3. PreSelect modello 7. Lo scheletro modello FPP.

Gallery

063

SistemaSerramento


a scuola di qualità Schüco e Fòrema, alleati per formare alla Qualità. La Scuola della Qualità Schüco nasce a inizio 2013 con l’obiettivo da parte dell’azienda padovana di strutturare maggiormente la propria offerta formativa rivolta ai clienti, così da dare vita a una rete nazionale di partner di eccellenza. A circa un anno dalla sua apertura, grazie anche alla collaborazione con Fòrema, il progetto diventa un modello per le realtà del territorio. Una Scuola della Qualità per disseminare tra i propri partner commerciali l’orientamento costante all’eccellenza che è da sempre uno degli assi portanti della vita aziendale. Una Academy interna per migliorare le competenze comunicative, formative ed organizzative del personale. Sono le due azioni formative messe in campo da Schüco, azienda padovana leader nel mercato degli involucri edilizi innovativi ad alta efficienza energetica (sistemi per finestre, porte e facciate in alluminio) e nelle soluzioni hi-tech per lo sfruttamento dell’energia solare, con la collaborazione di Fòrema, società di Confindustria Padova per la formazione, il lavoro e la sicurezza. Da sempre impegnata nella formazione dei propri partner, a partire dal 2013 Schüco ha deciso di strutturare il proprio piano formativo passando dall’offerta di singoli corsi a quella più completa di percorsi. Il Percorso Qualità Finestre e il Percorso Qualità Facciate mirano a valorizzare la professionalità dei partner serramentisti offrendo loro le competenze tecniche, insieme a quelle commerciali e di marketing, per essere più competitivi rispetto alle esigenze in continua evoluzione dei consumatori.

064

Riflessioni

SistemaSerramento

Lo Schüco Trainer team Proprio per seguire la nuova offerta formativa, l’azienda ha dato vita a una vera e propria Academy aziendale, lo Schüco Trainer team. Un gruppo 12 formatori interni: persone impegnate in diversi ruoli aziendali che hanno compiuto un percorso biennale curato da Fòrema e orientato ad acquisire principi e tecniche di chi opera con professionalità in questo ambito (grazie ad approfondimenti sulle regole di gestione dell’aula, sulle varie forme di comunicazione, sul public speaking, ecc.). In due anni +76 per cento di partecipanti A conclusione del primo anno di attività, i risultati della Scuola di Qualità sono evidentemente positivi. Oltre alla maggiore consapevolezza e maturità del team di docenti interni, è stata sottolineata la notevole crescita dell’interesse per l’offerta formativa dell’azienda (+76% di clienti partecipanti rispetto al 2011). Nel 2013 hanno aderito ai corsi Schüco 120 società da tutto il Paese (245 persone), per un totale di 55 giornate (350 ore d’aula). Più di 30 aziende hanno poi completato un intero percorso formativo Finestre o Facciate. “Anche in periodi di grande difficoltà dei mercati come quelli che hanno caratterizzato gli ultimi anni, in particolare l’anno scorso, abbiamo continuato a investire nella formazione, sia rivolta ai nostri partner, sia interna – ha commentato il Direttore Generale di Schüco Italia Roberto Brovazzo rivolgendosi alla platea di presenti all’incontro di presentazione del progetto


(rappresentanti di circa 20 aziende tra cui Baxi, Carel, Viessmann, Vimar, Lago, Pam Panorama) -. Crediamo infatti sia una leva fondamentale per incrementare il business, per creare organizzazione, per mantenere una posizione competitiva sul mercato, oltre a rappresentare, per chi come noi opera in una fascia di mercato dove qualità e attenzione al cliente sono temi fondamentali, un modo efficace per mantenere il contatto continuo con gli interlocutori di mercato. Pensando alla crescita professionale dei nostri dipendenti, questa esperienza ci ha consentito di registrare un maggiore coinvolgimento e attaccamento all’azienda delle persone coinvolte, e soprattutto la capacità di rappresentare meglio i valori di cui Schüco si fa interprete”. “Un’Academy aziendale – spiega la Direttrice di Fòrema Cristina Ghiringhello – è una vera e propria scuola d’impresa, all’interno della quale si mettono in condivisione saperi, valori, comportamenti, strategie per la coesione e la crescita di manager, quadri, giovani talenti e dipendenti. Fòrema collabora con un numero crescente di aziende che scelgono di costruirsi un’Academy aziendale, consapevoli delle ricadute positive di questa scelta. Il nostro ruolo, in questo processo, è quello di accompagnare l’azienda passo dopo passo: dalla creazione del team allo sviluppo dell’offerta formativa, dal supporto relativo agli aspetti logistici al monitoraggio continuo di processi e risultati”. La sede principale della Scuola di Qualità è quella di Schüco International Italia, in zona industriale,

a Padova. L’edificio, nato dalla recente riqualificazione in chiave green di una preesistente struttura, è stato progettato per essere un Centro di Formazione di eccellenza, grazie ad ampie aule dedicate e a una Show Room di 790 mq. continuamente aggiornata con le ultime novità di prodotto. La sede è dotata anche di un laboratorio test e di un’officina pilota, dove i clienti hanno la possibilità di mettere in pratica le conoscenze apprese durante i corsi.

065


Savio.it è online con un look tutto nuovo.

066

Riflessioni

SistemaSerramento

comunicare la tecnologia Savio, specialista in accessori per serramenti in alluminio, ha rinnovato il proprio sito web offrendo uno spazio ancora più ricco di contenuti e servizi. Savio.it si presenta ai navigatori con un nuovo look, per un’esperienza di navigazione immediata e di facile uso. Tutti i prodotti, le news, le schede tecniche, gli eventi sul territorio e le promozioni sono raccontati attraverso una piattaforma rinnovata, con funzioni e servizi nuovi. Un sito compatibile con tutti i browser ed esplorabile sui dispositivi mobili, per un accesso continuo alle informazioni e alle soluzioni offerte. Il lay-out consente di accedere immediatamente ai contenuti che servono. Le novità di prodotto, le promozioni e le offerte del momento sono sempre in prima pagina: in questo modo il navigatore non perderà l’occasione di cogliere ogni vantaggio. Il nuovo catalogo online contiene le schede tecniche di tutti i prodotti Savio. Si potrà trovare l’articolo cercato a partire dal nome o dal codice, o infine trovare la soluzione più adatta in base al profilo scelto. Di ogni prodotto il catalogo offre una descrizione completa di tutti i dati tecnici: disegni, caratteristiche, adattabilità, finiture disponibili. Inoltre si può scaricare il pdf della scheda. Tante le informazioni e le notizie offerte, grazie anche ai contributi di SavioBlog: curiosità, approfondimenti, news tecniche con uno sguardo


“open minded” su tutto il mondo dell’edilizia e dell’architettura. Non manca un’area istituzionale in cui oltre a essere presenti la storia, la filosofia e i valori di Savio, si possono trovare informazioni puntuali sulla produzione, sulla logistica, sui sistemi di qualità, sulle certificazioni e sulle strategie di ricerca e sviluppo. Una sezione è dedicata agli eventi formativi sul territorio: i BrainForm – seminari e testimonianze con relatori d’alto profilo –, corsi tecnici, incontri di aggiornamento. È possibile iscriversi direttamente ai corsi In-House, tenuti da responsabili tecnici Savio, compilando un apposito form. Nella fascia inferiore della homepage, infine, tre link portano direttamente alla sezione e-commerce, dedicata ai distributori, ai video tecnici del canale YouTube e al calendario delle fiere e degli eventi a cui parteciperà l’azienda. “Il sito web è uno strumento indispensabile per restare sempre in contatto con i nostri clienti e con tutti coloro che si avvicinano al mondo Savio. Da tempo sentivamo il bisogno di rinnovare questa presenza” commenta Silvia Sanguineti, Responsabile comunicazione dell’azienda. “Ora Savio.it è tutto nuovo: più facile, più ricco di contenuti, più funzionale”.

Nella prima foto in alto: il logo di Savioblog. Nelle foto in alto: la homepage di Savio. Nella foto sopra: la schermata di Savioblog

Savioblog festeggia il primo anno di vita Il blog di Savio spegne la sua prima candelina con grande soddisfazione per i riscontri avuti e il seguito fedele raggiunto in questi dodici mesi. Nato con l’obiettivo di raccontare l’azienda attraverso un “tono di voce” meno istituzionale, col tempo è divenuto uno spazio in cui tecnici, professionisti e clienti finali possono cogliere sempre qualcosa di nuovo: uno stimolo in più, una notizia utile, un’idea magari a prima vista lontana dal mondo dei serramenti ma spunto per feconde intuizioni. Che si parli di informazioni tecniche, eventi di settore, nuovi prodotti e tecnologie, architettura o qualità dell’aria, Savioblog cerca sempre di offrire un punto di vista diverso sull’argomento, andando oltre il tema “in sé”, per capire un po’ di più che cosa gli sta intorno, le ragioni e gli obiettivi, gli interessi coinvolti e le implicazioni concrete per chi ha a che fare con questo mercato. Un modo di vedere le cose che da sempre ispira il lavoro di Savio. Ma un blog non è tanto di chi lo scrive ma di chi lo legge. L’azienda pertanto ringrazia tutti coloro che hanno dato il loro contributo. Savioblog punterà a diventare sempre di più uno spazio di confronto per i propri lettori, un luogo aperto a tutti coloro che desiderano suggerire temi e argomenti di discussione, commentare i post, condividere contributi che potrebbero essere utili a tutti, ampliando gli orizzonti di questo settore. www.savio.it/blog

067


Saietre a Bologna dal 22 al 25 ottobre 2014, in contemporanea con Saie.

Dateci Spazio, titolare del marchio Gruppo Sabatini e organizzatore di SAIE3 (la cui prima edizione si è tenuta nel marzo 2013), ha definito le date del prossimo evento che si terrà a Bologna dal 22 al 25 ottobre 2014, in contemporanea allo svolgimento di Saie che festeggerà la 50° edizione.Saie, la grande piattaforma espositiva di BolognaFiere per il mondo delle costruzioni si arricchisce di un nuovo evento che ne valorizza ulteriormente la filiera espositiva. Il successo di Saie 2013 che ha proposto un “nuovo format espositivo” per il futuro delle costruzioni, ha evidenziato che fare sistema è la via strategica per il rilancio del settore che può avvenire solo attraverso un impegno condiviso della filiera delle costruzioni sul tema del “costruire sicuro e sostenibile”. E’ questa convinzione che ha dato origine alla piattaforma espositiva di quest’anno che ha proposto, accanto a Saie (Salone dell’innovazione edilizia), altri tre eventi fortemente specializzati: Smart City Exhbition (Comunicazione, qualità e sviluppo nelle città intelligenti), Ambiente Lavoro (14° Salone della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro), ACCADUEO-H20 (12a Mostra Internazionale delle

068

Fiere

SistemaSerramento

sinergie e strategie


Tecnologie per il Trattamento e la Distribuzione dell' Acqua Potabile e il Trattamento delle Acque Reflue) e Expotunnel (Salone Professionale delle Tecnologie per il Sottosuolo e delle GrandiOpere). Nel 2014 questo network espositivo si arricchirà con la seconda edizione di SAIE3, offrendo nuove interessanti opportunità per gli operatori del mondo delle costruzioni. SAIE3 Salone internazionale della filiera di produzione del serramento e delle finiture d’interni ed esterni, l’unico Salone specializzato in Italia nel 2014 che si rivolge agli operatori specializzati del settore: architetti, interior designer, progettisti, costruttori, manutentori, rivenditori, grossisti. “Sicuramente con questo accordo si configura per il mondo delle costruzioni e della progettazione il momento fieristico più significativo del 2014” - dichiara Lucia Alberghini, direttore generale di SAIE3 – credo fondamentale ed importante creare sinergie tra il mondo dell’edilizia pesante e il mondo delle finiture per interni ed esterni. Il visitatore ha l’opportunità di trovare una grande piattaforma commerciale e culturale.

Ringrazio nuovamente BolognaFiere e il Presidente Campagnoli per aver riconfermato la fiducia al nostro progetto. “Il nostro lavoro per il nuovo SAIE, – dichiara Duccio Campagnoli, presidente di BolognaFiere - rivolto a presentare tutta la filiera dell’industria delle costruzioni, si arricchisce di un nuovo importante evento all’insegna di un nuovo costruire e progettare per la riqualificazione degli edifici e delle città. La contemporaneità di SAIE e SAIE3 consolida l’obiettivo comune di proporre una grande piattaforma espositiva focalizzata all’innovazione e alla ricerca. La sinergia fra eventi specializzati permette infatti di individuare, e valorizzare, gli aspetti tecnologici e progettuali che consentono una più intelligente gestione del progetto e della sua realizzazione, valorizzando le soluzioni più innovative.

Fiere

069

SistemaSerramento


un impegno civile AGC Flat Glass Italia sponsor dell’installazione PU-PI-LLA (Royal love affair) di Raul Gilioli contro la violenza sulle donne.

070

Fiere

SistemaSerramento

AGC Flat Glass Italia - branch italiana di AGC Glass Europe, leader europeo nella produzione di vetro piano - sostiene l’arte contro la violenza sulle donne. E’ infatti, per il secondo anno, sponsor dell’installazione Pu-pi-lla dell’artista Raul Gilioli in esposizione presso il Salone della Caccia del Castello di Agliè (Torino) dal 14 febbraio all’8 marzo 2014. Tre monoliti a forma di torre, realizzati in tre tipi di vetro (AGC Black Pearl, AGC Mirox 3G e Planibel

Linea Azzurra) offrono allo spettatore tre diverse visioni, proponendo il tema della “scelta”, in relazione alla sua capacità di assumersi la responsabilità. Il significato dell’installazione scaturisce dalla riflessione sulle relazioni amorose come protezione-costrizione, rappresentate nel contesto aulico e storico di una Residenza Sabauda. Il vetro, in tutte le opere di Raul Gilioli, è un elemento fondamentale per le sue caratteristiche e, in questo lavoro, diventa un potente


simbolo di forza e allo stesso tempo fragilità. Trasparenza e traslucenza dei monoliti simboleggiano reclusione, ma anche la protezione. Le lastre di vetro, durante la performance, sono assemblate in totem che imprigionano tre donne all'interno. Narciso era innamorato del suo riflesso nello stagno ed Alice ha attraversato lo specchio, per Socrate, the pupill-la (pupill=allievo) ci dà la possibilità di scegliere: riflettere o guardare oltre (look beyond): scrutare l'anima. “Royal love affair” racconta così il legame nei secoli tra quelle anime che ancora abitano il Castello e la vita delle donne di questo secolo. I rapporti amorosi, il senso di protezione che in un castello è dato dal suo sfarzo e le sue torri nella modernità è rappresentato dai legami affettivi con cui si affronta il quotidiano. Terreni fertili entrambi dove protezione e costrizione si alternano e ci chiedono riflessioni e voglia di guardare "oltre lo specchio". Una visione condivisa anche da AGC Flat Glass Italia e da Cilvea che sostengono questa installazione, perché il vetro è un materiale antico con cui l'uomo può costruire i grattacieli più alti, ma deve essere usato con rispetto e responsabilità. Proprio come le relazioni tra uomo e donna.

Fiere

071

SistemaSerramento


Hörmann diviene associato Lignius Il 2014 si è aperto, per Hörmann, all’insegna di un’importante novità: la nota azienda, presente in Italia da oltre 20 anni e sinonimo di elevata qualità nelle chiusure civili ed industriali, è divenuta a gennaio socia di Lignius. Ormai sempre più apprezzata nella penisola, l’Associazione Italiana Case Prefabbricate in Legno raggruppa le forze, le idee e le professionalità delle maggiori aziende del settore, per comunicare meglio e promuovere in maniera più capillare le peculiarità che rendono questa tecnologia costruttiva ideale non solo per realizzare le migliori abitazioni di carattere moderno e con sistemi innovativi, ma anche uffici, scuole, e strutture pubbliche che vogliano essere all’avanguardia per l’efficienza ed il risparmio energetico e nella sicurezza.

Roto Tecnologia per tetti vince al Klimahouse Si è chiusa all’insegna del successo per Roto Tecnologia, la 9a edizione di Klimahouse 2014, la Fiera di Bolzano leader nell’ambito dell’efficienza energetica e del risanamento in edilizia. Con oltre 400 aziende espositrici e 39.000 visitatori le tematiche di Klimahouse si sono diffuse a macchia d’olio sia sul web che verso il consumatore finale, sempre più protagonista delle scelte d’acquisto che riguardano la costruzione della propria casa. La grande affluenza di pubblico da ogni parte d’Italia ha dato riscontri più che positivi sull’esito della manifestazione ed anche le aziende espositrici hanno mostrato apprezzamenti per i risultati ottenuti appagando le proprie aspettative.


Donazione AluK alla Fondazione Ospedale Meyer di Firenze Con la propria donazione natalizia AluK ha voluto sostenere l’Ospedale Pediatrico Meyer di Firenze nell’acquisto di uno spirometro ZAN 100, un sistema moderno, accurato e non invasivo, quindi ben tollerato anche in ambito pediatrico. Mercoledì 20 novembre, presso l’Ospedale Meyer di Firenze, Giuliano Donatone, Area manager AluK ha consegnato al dott. Cesare Braggion, Responsabile del Centro Fibrosi Cistica, la targa relativa alla donazione; presente all’incontro anche il dott. Alessandro Benedetti, Segretario della Fondazione Meyer. La spirometria rappresenta il primo passo della diagnostica funzionale dei polmoni ed è la misura del movimento dell’aria che entra ed esce dai polmoni durante varie manovre respiratorie. È un’indagine semplice che può essere eseguita in genere a partire dai 5 anni, età in cui il bambino di solito è in grado di collaborare per effettuare una manovra espiratoria forzata. Personale esperto tuttavia è in grado di eseguire spirometrie anche in bambini di 3-4 anni. “Ogni anno cerchiamo di condividere un obiettivo sociale, a favore soprattutto dei più deboli” commenta Giorgio Ubaldini, Country marketing manager, “e l’Ospedale Pediatrico Meyer è senza dubbio una struttura di eccellenza per l’assistenza, la cura e la ricerca scientifica a favore dei bambini, pertanto siamo stati felici di poter dare il nostro contributo. La spirometria ha un ruolo rilevante sia nella fase di diagnostica che in quella di monitoraggio della malattia respiratoria, soprattutto in caso di fibrosi cistica”. La fibrosi cistica è la più diffusa delle malattie genetiche gravi. I bambini che nascono oggi con questa malattia hanno un’aspettativa media di vita di circa 40 anni, mentre non superavano l’infanzia cinquant’anni fa. In Italia vengono diagnosticati circa 200 nuovi casi all’anno, l’incidenza della malattia è di un neonato malato ogni circa 2500-3000 nati sani. Elemento “centrale” della malattia è che tutti i liquidi nel corpo sono più densi e concentrati del normale. Questo provoca frequenti infezioni polmonari che a lungo andare portano alla morte. La funzionalità polmonare è una misura importante del grado di severità e della prognosi di questa malattia genetica, e la spirometria è considerata il miglior fattore predittivo di malattia polmonare nella fibrosi cistica. Grazie a questo spirometro gli specialisti dell’Ospedale potranno per esempio misurare l’impatto di una malattia polmonare sulla funzionalità respiratoria, differenziare il tipo di disfunzione, fare uno screening dei soggetti a rischio di sviluppare malattie polmonari e valutare l’efficacia degli interventi terapeutici.


Fakro a Future Build Dal 1991 sinonimo di finestre per tetto di elevata qualità, caratterizzate da una tecnologia altamente innovativa nonché da un’assoluta e meticolosa cura del dettaglio, Fakro ha preso parte, dal 13 al 16 febbraio, all’importante Salone della sostenibilità che si è tenuto a Parma: Future Build. Su un’ampia superficie di 48 metri quadrati, l’azienda ha esposto gli highlights del proprio percorso produttivo e, in particolare, le più recenti ed evolute proposte. “Presso lo stand a noi dedicato (PAD 3 – Stand G26) – ha dichiarato Bruno Pernpruner, Direttore Fakro Italia (nella foto) – abbiamo presentato la nostra estesa gamma di prodotti, dalla finestra a bilico a quella a doppia apertura, dalle chiusure ad elevato isolamento termico a quelle automatizzate, dall’innovativo sistema di rinforzo topSafe, per una maggiore resistenza contro l’effrazione, sino ai vari accessori. Sono stati inoltre esposti la finestra in PVC e il lucernario termoisolante, soluzione ideale qualora

venga richiesta un’uscita tetto in presenza di linea vita.” Un peculiare rilievo, all’interno dell’area espositiva, ha avuto la nuova finestra per tetti piatti, mirabile connubio di appeal accattivante e tecnologia d’avanguardia. Autentica evoluzione del prodotto tradizionale con cupola, questa nuova finestra è dotata di un vetrocamera, realizzato mediante un sofisticato sistema di incollaggio dei vetri, garante non solo di una maggior durata della chiusura ma anche di una pregevole estetica. Proposta in dimensioni standard ma disponibile a richiesta in qualsiasi misura, questa finestra assicura ottime performances in termini di efficienza energetica (offre un coefficiente di trasmittanza termica fino a 0,76W/mÇxK), presenta un’elevata funzionalità nonché una luminosità d’eccezione e può essere impreziosita da una serie di utili accessori.

Nuovo sito web per Vighi

074

Notizie

SistemaSerramento

Il nuovo sito Internet di Vighi Security Doors è già disponibile all’indirizzo www.vighidoors.it. L’azienda di Colorno, specializzata in porte d’ingresso di sicurezza, annuncia il restyling della propria presenza sul world wide web grazie a un progetto che ha rivisto, aggiornato e modificato le pagine on line con una struttura meglio articolata per grafica, contenuti, funzionalità. Vighi Security Doors presenta, già a partire dalla home page, la propria filosofia per proporre valore e qualità. Il sito apre con una passerella di immagini, ambientate e di dettaglio, che mostrano il meglio delle porte blindate Vighi. Scorrendo di poco più in basso la home page, si trova una serie di contenuti che rappresentano il cuore della mission aziendale: forma, ma anche sostanza, porte belle, ma soprattutto sicure. Le informazioni più utili in merito al prodotto sono presenti nella sezione che illustra il sistema di sicurezza esclusivo di Vighi. Dalla home page si accede, inoltre, a tutte le altre pagine che hanno notizie importanti per i consumatori: il cliente finale già acquisito o il potenziale cliente, che vuole capire come è strutturata e come funziona una porta di sicurezza. Sono presenti sezioni sulla duplicazione corretta delle chiavi, i consigli per l’assistenza e la manutenzione, sino alla norme da conoscere per usufruire dell’agevolazione fiscale.


Ikona presenta la “Guida alla scala per interni” La scala per interni è un complemento d’arredo ma, ancor prima, è un elemento strutturale. Per questo, la scelta di una scala richiede sempre grande attenzione perché, al di là della divertente fase di selezione di forme, colori e materiali, esistono una serie di importantissimi aspetti tecnici da non sottovalutare. Per fornire dunque un utile supporto a chi stia scegliendo tale suggestivo ma al contempo complesso elemento, Ikona ha di recente presentato la “Guida alla scala per interni”. In questo strumento, l’azienda italiana ideatrice delle innovative scale in acciaio personalizzabili con materiali unici (brevetto depositato) ha raccolto tutta una serie di esaustive ed interessanti informazioni: da quelle più piacevoli inerenti forme e finiture, a quelle più tecniche riguardanti normative, ingombri, o assetti strutturali. Consultabile sul sito www.ikonascale.it, la Guida si compone di quattro differenti sezioni. L’area “Prima dell’acquisto” è dedicata a tutto ciò che è necessario sapere prima di approcciare la fase vera e propria di selezione e si propone di offrire uno sguardo alle normative, nonché un dettagliato elenco di tutte le informazioni tecniche che è indispensabile conoscere per richiedere un preventivo corretto: dalle murature portanti dell’abitazione, alle misure e alla tipologia del vano scala, sino alla presenza o meno di finestre, porte o strutture che possano impedire il passaggio della scala, o ancora del riscaldamento a pavimento nella zona di partenza della scala. La seconda area “La scelta del Modello” – prende poi in esame tutte le forme di scale per interni evidenziandone vantaggi e svantaggi; presenta inoltre le varie tipologie di materiali con i quali è possibile realizzare struttura e gradini, dall’acciaio verniciato, all’inox, dal legno al marmo, dal cristallo ai materiali riciclati. La terza sezione tratta invece il tema dell’installazione, fase fondamentale in quanto è necessario che ogni scala sia montata a regola d’arte, da tecnici dotati di strumentazioni particolari nonché della giusta esperienza per conoscere peculiarità e complessità non solo della scala ma anche delle murature che la dovranno sostenere. La quarta area propone invece l’argomento della manutenzione della struttura nel tempo.


StanleyBlack&Decker Italia affida a ERP la gestione del fine vita dei suoi elettroutensili e delle sue batterie Attraverso il continuo miglioramento dei processi produttivi e dei controlli sull’inquinamento, StanleyBlack&Decker si impegna, da sempre, nella gestione delle problematiche ambientali, nella salvaguardia della salute e nella promozione della sicurezza. In linea con questa scelta, StanleyBlack&Decker Italia ha affidato a ERP European Recycling Platform la gestione del fine vita dei suoi elettroutensili e delle sue batterie. ERP Italia è la filiale italiana di European Recycling Platform, primo e unico vero sistema collettivo pan-europeo che conta oltre 2400 produttori membri, di cui 32 aziende Fortune 500, e oltre 2 milioni di tonnellate di RAEE (Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche) raccolti e riciclati. “L’avvio di una collaborazione di un produttore come StanleyBlack&Decker mi rende particolarmente soddisfatto del nostro modo di operare – ha affermato Alberto Canni Ferrari, Country General Manager di ERP Italia - e conferma ulteriormente la validità delle proposte che offriamo ai nostri partner. L’azienda potrà ora beneficiare dell’elevata qualità dei servizi e della competitività garantite da ERP Italia – ha aggiunto Canni Ferrari –, oltre a poter valutare nel prossimo futuro di estendere la propria membership anche ad altri Paesi europei inter-

076

Notizie

SistemaSerramento

facciandosi con un unico interlocutore.” StanleyBlack&Decker e ERP condividono l’importanza di assicurare ai RAEE (Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche) una corretta gestione, evitando che vengano gettati insieme agli altri rifiuti o abbandonati in natura dove inquinano aria, acqua, suolo e rappresentano un serio pericolo per la salute dell’uomo. Per questo ERP Italia gestirà, da quest’anno, tutte le attività necessarie per garantire la completa conformità agli obblighi normativi a cui StanleyBlack&Decker Italia si deve attenere in quanto produttore di RAEE e di pile e accumulatori. Le attività riguarderanno ad esempio la raccolta dei RAEE e delle pile presso i punti iscritti al CDCRAEE e CDCNPA, la gestione della reportistica, la comunicazione e la consulenza oltre che al ritiro di RAEE professionali, secondo le specifiche esigenze del cliente, presso unità produttive, centri di assistenza tecnica, ecc.. Per quanto riguarda i centri di assistenza tecnica StanleyBlack&Decker Italia è stato, infatti, siglato un accordo grazie al quale ERP fornirà ad essi il servizio di ritiro e riciclo gratuito dei RAEE e di pile e accumulatori esausti a marchio Black&Decker, DEWALT e STANLEY.


Pavanello Serramenti ottiene il certificato Excellent SME Pavanello Serramenti inaugura il 2014 aggiudicandosi un importante riconoscimento: il certificato Excellent SME, recente ed innovativo strumento in grado di comunicare l’ottimo stato di salute di un’azienda a clienti e fornitori. Diffuso in tutta Europa e con valore internazionale, il certificato viene rilasciato sulla base del rating di credito e di un punteggio. Affinché l’azienda rientri nei parametri richiesti dall’agenzia certificatrice devono essere soddisfatti alcuni requisiti di base quali il possesso di una buona reputazione in termini di credibilità e fiducia, la garanzia d’accesso ai dati finanziari e creditizi di tutti i soggetti aziendali presenti nel paese d’interesse ed un monitoraggio costante dei propri dati finanziari e di credito. Le informazioni relative al rating sono fornite dall’agenzia internazionale per il rating creditizio modeFinance, che si occupa anche del costante monitoraggio del soddisfacimento delle condizioni necessarie per poter esibire il certificato. Nel caso in cui un’azienda incorresse in protesti o insoluti, fattori che inciderebbero negativamente sul rating, verrebbe privata del proprio certificato istantanea-

mente. Per questo motivo il certificato Excellent SME è garanzia di prestigio, di affidabilità e di un eccellente stato di salute della propria realtà aziendale. “Il conseguimento del certificato - dichiara il responsabile commerciale Marco Pavanello (nella foto)- è per noi un risultato importante che testimonia il nostro costante impegno verso la qualità per il massimo soddisfacimento delle esigenze di clienti e fornitori. Ma rappresenta anche un valore strategico legato alle nostri attuali politiche di internazionalizzazione, consentendoci di dimostrare ai nostri potenziali clienti la nostra affidabilità dal punto di vista finanziario in una fase economica così complessa e difficile”. Il monitoraggio continuo garantisce che solo le aziende che soddisfano certi requisiti possano rientrare nel circuito ed esibire il marchio della certificazione. Essere un’azienda certificata Excellent SME significa quindi far parte di un network esclusivo, composto soltanto da aziende virtuose, all’interno del quale sono favoriti i rapporti commerciali.


BORDI FERRAMENTA DECORATIVA maniglie pomoli chiusure FERRAMENTA STRUTTURALE sistemi di cerniere guarnizioni giunzioni angolari

SistemaSerramento

LEGNAMI

legnami

MATERIALI DI FINITURA levigatura verniciatura nobilitazione rivestimento SCAFFALATURE TECNOLOGIE DI FINITURA levigatura verniciatura nobilitazione rivestimento TECNOLOGIE DI PRODUZIONE sezionatura foratura bordatura fresatura anubatura inserimento della ferramenta impianti di produzione pellets

info@castellanalegnami.it - www.castellanalegnami.it

UTENSILI frese punte abrasivi

CASTELLANA LEGNAMI s.a.s. 31037 Castione di Loria (Treviso) - Via Marco Biagi, 24 telefono +39/0423 401814 - fax +39/0423 709886 Importazioni e commercio Latifoglie Americane ed Europee, Conifere, Resinosi e Lamellari per serramenti.

foscale@tin.it - www.eugeniofoscalelegnami.com EUGENIO FOSCALE LEGNAMI 13894 Gaglianico (Biella) - Via Cavour, 63/65 telefono +39/015 543145 - fax +39/015 542176 Vasto assortimento legnami per falegnameria, perline. Specializzato in Larice

bordi

info@plastivar.it - www.plastivar.it

info@morosinilamellari.com www.morosinilamellari.com

PLASTIVAR s.r.l. 23879 Verderio Inferiore (Lecco) Viale Rimembranze, 1 telefono +39/039 510662 - fax +39/039 510663

MOROSINI LAMELLARI s.r.l. 24057 Martinengo (Bergamo) - Via Trieste, 72 telefono +39/0363 987044 r.a. fax +39/0363 987010

Produzione bordi in ABS e accoppiato alluminio.

Pannelli a lista intera e finger-joint, lamellari per infissi.

ferramenta s t r u t t u r a l e

info@timtrade.it - www.timtrade.it info@celegon.it - www.celegon.it CELEGON s.r.l. 30095 Mirano (Venezia) Via Galileo Galilei, 6 - Zona Industriale telefono +39/041 5728404 - fax +39/041 5728522 Porte e sistemi rototraslanti.

TIMTRADE s.r.l. 36060 Romano d’Ezzelino (Vicenza) - Via Spin 89/E telefono +39/0424 513815 - fax +39/0424 383878 Agenzia operante in Italia, Europa, Nordafrica, Nord/Sud America e Asia. Segati resinosi, latifoglia, massiccio, lamellare, pannelli e compensati per i settori dell’edilizia, falegnameria e imballaggio.

legnami


SistemaSerramento info@derwood.it - www.derwood.it DERWOOD s.r.l. 30030 Martellago (Venezia) - Via Fornace, 2 telefono +39/041 5400521 - fax +39/041 5401942 Specializzati in tavolame di latifoglie e lamellari per serramenti.

scaffalature

info@xilaholz.com - www.xilaholz.com XILA HOLZWERK s.r.l. 33025 Ovaro (Udine) - Via Patuscera di Entrampo, 64 telefono +39/0433 619031 - fax +39/0433 619614 Profili lamellari per porte e finestre. Lavorazioni conto terzi.

info@ohra.it - www.ohra.it

tecnologie di finitura

OHRA ITALIA 40123 Bologna - Via C. Battisti, 23 telefono +39/051 6561157 - fax +39/051 273471 Ufficio di Pavia

materiali di finitura

info@italiancoatings.com - www.italiancoatings.com ICA s.p.a. - Divisione ITALIAN COATINGS 36060 Romano d’Ezzelino (Vicenza) Via A. De Gasperi, 73 telefono +39/0424 8386 - fax +39/0424 37497

telefono +39/038 2947855 - fax +39/038 2947440

Scaffali Cantilever robusti per il commercio di legname! Colonne e mensole in profilati d’acciaio IPE Sistema di stoccaggio sicuro per carichi pesanti Mensole agganciabili, regolabili in altezza Modello zincato a caldo per lo stoccaggio all’aperto La soluzione di stoccaggio economica per la tua scorta di legname

tecnologie ausiliare

barberan@barberan.com - www.barberan.com BARBERÁN S.A. 08860 Castelldefels (Barcelona) - España Pol. Ind. “Cami Ral” C/ Galileo 3-9 Ap. Postal 160 telefono +34/93 6350810 - fax +34/93 6361555 Linee per verniciatura a rullo o a pistola ed essiccazione di lacche. Linee per rivestire pannelli per mobili o porte. Macchine stampatrice di pannelli e stampatrice digitale. Linee per la produzione di porte a nido d’ape. Linee per ricoprire sagome e profili con fogli di legno, di carta, di PVC, laminati a bassa pressione o materiali simili. Sistemi di taglio, alimentatori di sagome, stazione di sbobinatura, giunzione di bobina.

Una nuova definizione del Made in Italy.

info@baumann-online.it www.baumann-online.it info@icaspa.com - www.icaspa.com INDUSTRIA CHIMICA ADRIATICA s.p.a. 62012 Civitanova Marche (Macerata) Via Sandro Pertini, 52 telefono +39/0733 8080 - fax +39/0733 808140

BAUMANN s.r.l. 37010 Cavaion Veronese (Verona) Via Palesega, 1 telefono +39/045 6205367 - fax +39/045 6205355 Vendite Italia: sig. Andrea Zuliani cell. +39/340 9691340 Carrelli elevatori laterali, carrelli elevatori multidirezionali, macchine di grandi dimensioni.

nastroflex@nastroflex.it - www.nastroflex.it NASTROFLEX 31047 Levada di Ponte di Piave (Treviso) Via delle Industrie, 17 telefono +39/0422 853018 r.a. - fax +39/0422 853533 Carte e tele abrasive in jumbi - Nastri larghi e stretti, rotoli, fogli, dischi - Gamma completa per la levigatura del truciolare, MDF, legni duri, resinosi e impiallacciature - Abrasivi specifici per vernici acriliche, poliuretaniche, poliesteri e per linee UV.


SistemaSerramento tecnologie di produzione

info@mserv.it

info@bt-tambone.it - www.bt-tambone.it BT TAMBONE s.r.l. 27015 Landriano (Pavia) - Via F.lli Cairoli, 9/A telefono +39/0382 615800 - fax +39/0382 613602 Sistemi di montaggio e movimentazione infissi.

MULTI SERVICE s.r.l. 30027 San Donà di Piave (Venezia) Via Calnova, 8/2 Paolo Grandin - cell. +39/335 8333469 Assistenza tecnica - cell. +39/338 9987412 fax +39/0421 480706 Vendita e installazione macchine C.N.C. nuove e usate, ricambi, software Cad-Cam, assistenza tecnica e training operatori macchina.

nuovaprogetti@libero.it - www.nuovaprogettimacchine.it info@essetre.com - www.essetre.com ESSETRE s.p.a. 36016 Thiene (Vicenza) - Via della Repubblica Serenissima, 7 telefono +39/0445 365999 - fax +39/0445 360195 Centri di lavoro a CN specifici per la lavorazione di serramenti: finestre, portefinestre, archi, oblò, porte interne, portoncini e scale. Linea di refilatura automatica del PVC su porte e pannelli.

NUOVA PROGETTI s.n.c. di Clerici Roberto e Rossetti Filippo Progettazione e costruzione macchine CN per serramantisti del legno 27030 Sant’Angelo Lomellina (Pavia) - Via Bonifica, 6 telefono +39/0384 55189 - fax +39/0384 559984

info@tvm.it - www.tvm.it TVM AUTOMAZIONI s.r.l. 32010 Perarolo di Cadore (Belluno) Zona Industriale Località Ansogne telefono +39/0435 501734 - fax +39/0435 517098

info@zaffaroni.com- www.zaffaroni.com MARIO ZAFFARONI & FIGLI s.r.l. 20078 Turate (Como) Via Centro Industriale Europeo, 24 telefono +39/02 9688453 - fax +39/02 9682718 Centri di lavoro per la tecnologia del “Folding”. Impianti per la sezionatura e sezionatrici multilame per pannelli. Fresatrici speciali longitudinali di precisione.

utensili

Fresatrici a controllo numerico, Anubatrici elettroniche, Centri di lavoro Fresa + Anuba, Montaggio e avvitatura ferramenta, Linee automatiche per la produzione di Porte e Telai, Gamma completa di accessori e vasta possibilità di personalizzazione delle macchine.

lana@leitz.org - www.leitz.org mariano@leitz.org - www.leitz.org rvmgroup@rvmgroup.it - www.rvmgroup.it info@homag-italia.it - www.homag-italia.it HOMAG ITALIA s.p.a. 20833 Giussano (Monza Brianza) - Via A. Vivaldi, 15 telefono +39/0362 8681 - fax +39/0362 314183

RVM s.r.l. 22060 Arosio (Como) - Via Giovanni XXIII, 8 telefono +39/031 758241 - fax +39/031 764171 Ricambi originali OCMAC per bordatrici Squadrabordatrici - Strettoi. Import-export macchine del legno nuove, usate e ricondizionate.

LEITZ ITALIA s.r.l. 39011 Lana (Bolzano) - Zona Industriale,9 telefono +39/047 3563533 - fax +39/047 3562139 22066 Mariano Comense (Como) Corso Brianza, 26 telefono +39/031 7570711 - fax +39/031 744970 Il gruppo Leitz è uno dei produttori mondiali di utensili di precisione per la lavorazione professionale di legno massiccio, materiali legnosi, materie plastiche e materiali non ferrosi come p. es. l’alluminio.


Poste Italiane spa - Sped. Abb. Post. - D.L. 353/2003 (Convertito in legge 27/02/2004 n. 46), art. 1, comma 1 - LO/MI/ - euro 10,00 - In caso di mancato recapito rinviare all’ufficio CMP Roserio (Mi) per la restituzione al mittente che si impegna a pagare la relativa tariffa - Editrice webandmagazine s.r.l. - Via Valla, 16 - I-20141 Milano - www.webandmagazine.com

divisione contract

in uscita il numero two di DIVISIONE CONTRACT alla SETTIMANA DEL DESIGN a Milano one

2014

focusEUROSHOP focusLIGHT+BUILDING

is coming the number two of DIVISIONE CONTRACT at the DESIGN WEEK MILAN


21 ll 8 Stand 1 a H a rg e b m Nori D31 Fensterbau no Padiglione 2 Stand C30 o Mila

Xylexp

Garniga s.r.l.

Via Fortunato Zeni, 8 - 38068 Rovereto (Trento) Italy telefono +39/0464 480359 - fax +39/0464 489973 info@garnigasrl.com - www.garnigasrl.com


003 SistemaSerramento