Page 1

COVER STORY CATERINA MURINO FASHION F/W 2018-2019 FLOWERAGE INTERVIEWS PASCAL VICEDOMINI | FRANCESCA LO SCHIAVO ITINERARIES CAPRI’S LEGENDS | PIZZOLUNGO | BEACH CLUBS CULTURE 1939 PICTURE OF THE ISLAND


L’ HEURE DU DIAMANT

Capri - Via Camerelle 12/12a. Tel. +39 081 3620030 www.restivo.it


Ogni tradizione ha un suo inizio.

Un Patek Philippe non si possiede mai completamente. Semplicemente, si custodisce. E si tramanda.

Cronografo con Calendario Annuale Ref. 5960/1A


T

H

E

A

R

T

O

F

F

Big Bang Meca-10 Magic Gold. Case crafted using a scratch-resistant 18K gold alloy invented and developed by Hublot: Magic Gold. In-house manual movement, with a 10-day power reserve and an innovative architecture inspired by Meccano-type design. Limited edition of 200 pieces.

U

S

I

O

N


B O U T I Q U E hublot.com

C A P R I

Via Vittorio Emanuele 46


132

122

92

22

SUMMER in this issue

COVER STORY

32

78

A sculptor on the seashore

Caterina Murino

Ciro De Riso

An absolute woman

Scultore in riva al mare by Federico Carlucci

Una donna assoluta by Giovanni Bogani

34

Emanuele Buonanno

Capri in my heart SAVE AS 36

Island events

38

Coast events

40 Books

Capri nel cuore by Elisa Signorini MOVIE, THEATRE & MUSIC 82

Pascal Vicedomini

The international cinema lounge Il salotto del cinema internazionale by Giovanni Bogani

PEOPLE

88

24

Why I love Capri

Elena Sereda

Passion for art... and Capri Una passione per l’arte... e Capri by Chicco Coda 26

Gaia De Lizza

Rediscovering one’s roots Disegnare le proprie radici 28

Aurel Bacs

The value of time Il valore del tempo 30

Mousse Jaquier

Francesca Lo Schiavo

Perchè adoro Capri by Teresa Favi

FASHION

43 It object 92

Shooting

Flowerage by Marta Innocenti Ciulli

102

Cult

Sandals mean Capri

Sandalo significa Capri by Sabrina Bozzoni

108 Jewels

Professional PR

Preciousness touches up its look

Professione PR

La preziosità si rifà il look by Sabrina Bozzoni


78

118

66

22

SUMMER in this issue

MUST HAVE

144

111 Trend

113 Bijoux

Un luogo d’incontro... molto speciale

115 Accessory 117 Man

ART, DESIGN & CULTURE 118

Book

A Black-and-White Island 1939, quando l’Isola era in bianco e nero 132

Folklore

Carthusia

A very special...meeting place

ITINERARIES 66

Landscapes

Postcards from Capri Cartoline da Capri by Teresa Favi 122

Beach Clubs

Summer solstice Solstizio d’estate by Francesca Lombardi

FOOD & WINE

The legends of Capri

Le leggende di Capri by Chicco Coda

146

140

Punta Tragara

Where charm lives Dove abita lo charme 142

Villa Marina Capri Hotel&Spa

Tonino Mellino

Four steps in Paradise Quattro passi in Paradiso by Mila Montagni SHOT ON SITE 54

Between rocks and sea

DIVINE GUIDE

Un abbraccio tra rocce e mare

150

Restaurants


T

H

E

D

I

V

I

N

E

C

O

A

S

T

QUARTERLY FASHION, ART, EVENT AND LIFESTYLE MAGAZINE publisher

FM publishing srl Gianluca Fontani, Luca Gori, Ori Kafri, Alex Vittorio Lana, Matteo Parigi Bini M

A

D

E

I

N

T

U

S

C

A

N

Y

M

A

D

E

I

N

V

E

N

E

T

O

editor in chief

Matteo Parigi Bini fashion director

Marta Innocenti Ciulli managing editor

Teresa Favi, Francesca Lombardi editor

Sabrina Bozzoni, Virginia Mammoli capri correspondent

Gianluca Coda contributors

Giovanni Bogani, Riccardo Esposito, Mila Montagni, Ausilia Veneruso photographers

Davide Esposito, Gianni Fiorito, Dario Garofalo, Claudio Iannone, Massimo Listri, François Berthier (cover), Luca Moggi, Anna Monaco, Sara Montalbano, New Press Photo, Niccolo Rastrelli art editors

Martina Alessi, Chiara Bini translations

Centoservizi, Tessa Conticelli, NTL traduzioni, The Florentine advertising and marketing director

Alex Vittorio Lana advertising

Alessandra Nardelli, Gianni Consorti, Monica Offidani, Daniela Zazzeri editorial office

via Piero della Francesca, 2 - 59100 Prato - Italy ph +39.0574.730203 fax +39.0574.730204 - redazione@gruppoeditoriale.com branch

N. Bayshore Dr. #1101 - FL 33137 - Miami 2000 - Usa ph +1.305.213-9397 fax +1.305.573-3020 società editrice

Gruppo Editoriale

Alex Vittorio Lana & Matteo Parigi Bini via Piero della Francesca, 2 - 59100 Prato - Italy Gruppo Editoriale ph +39.0574.730203 fax +39.0574.730204 www.gruppoeditoriale.com Registrazione Tribunale di Prato - n° 9/2006 del 15.12.2006 Spedizione in abbonamento postale 45% art. 2, lettera b – legge 662/96 – Filiale di Firenze - Contiene IP stampa

Baroni & Gori - Prato (Symbol Freelife Gloss Premium White Paper) Questo periodico è associato alla Unione Stampa Periodica Italiana

copyright © Gruppo Editoriale srl


TYPICAL AND LUXURY CHARTERS

Lancia

Traditional Gozzo

CONTRIBUTORS

Giovanni Bogani. giornalista, scrive di cinema dai festival di Cannes, Berlino e Venezia. Ha pubblicato saggi sulla sceneggiatura – Ciak si scrive, Cult editore – e numerosi romanzi, tra cui L. e Amore a ore, sempre per Cult. Giovanni Bogani Journalist, writes about cinema and Cannes, Berlin and Venice Film Festival. He wrote essays on script-writing – Ciak si scrive, Cult Edition – and many novels, including L. and Amore a ore, published by Cult. Marta Innocenti Ciulli. 40 anni di moda, di cui 20 passati come direttore di testate con un unico soggetto: moda e tendenze. Un lavoro-passione che le ha corrisposto profondamente. Ama i suoi figli, la casa e il lavoro, la fotografia, il cinema. Marta Innocenti Ciulli, 40 four years in the fashion business, of which twenty spent as editor in chief of magazines specialized in fashion and trends. A job and a passion just right for her. She loves her children, home, job, photography and movies.

Itama

Capri Dream Tour is the best way to discover the beauty of Capri Island, the only place in the world where you can enjoy a full immersion in the sea-life experience. Our boats and luxury yachts are available for day tours, weekends or full weeks across the Gulf of Naples, the Amalfi coast and Positano, the Pontine and the Aeolian Islands or any other location of our enchanting Mediterranean sea. Private transfers from Capri to Naples or Sorrento.

Luigi +39 333 41 28 147 +39 342 71 89 289 www.capridreamtour.com - capridreamtour@gmail.com

Gianluca Coda. Amante e profondo conoscitore dell’Isola di Capri. Avvocato e pubblicista, esperto di auto e di motori, è autore e conduttore di programmi radiofonici sull’emittenti della Rai, Isoradio e Radio1. Gianluca Coda. Aficionado and deep connoisseur of Capri Island. Advocate and expert in public law, specialized in machine and motor vehicles, is author and anchorman on radio programs for stations such as Rai, Isoradio and Radio 1. Luigi Cremona. Ingegnere con due grandi passioni: i viaggi e la gastronomia. Ha collaborato per anni alla Guida dell’Espresso. Dal 1996 è il Consulente del Touring Club d’Italia. E’ il responsabile del settore enogastronomia ospitalità del gruppo Editoriale Swan, riviste Monsieur e Spirito di Vino. Ha vinto numerisi premi giornalistici. Luigi Cremona. An engineer with two great passions: travelling and gastronomy. He has collaborated for years with the Espresso Guide. Since 1996, he has been a consultant to the Italian Touring Club. He is in charge of the food-and-wine and hospitality sector of Gruppo Editoriale Swan, Monsieur and Spirito di Vino magazines. He won many journalist awards. Riccardo Esposito. E’ nato a Capri e ha fondato e cura, con la moglie Ausilia Veneruso, le Edizioni La Conchiglia, che comprendono più di duecento titoli di cui molti dedicati alla storia e alla letteratura isolana. Conoscitore della storia di Capri, è autore tra l’altro del volume Delle Isole, dell’Isola-Manuale teorico-pratico da servire al navigante. Riccardo Esposito. Born in Capri. He has founded and runs, with his wife Ausilia Veneruso, the La Conchiglia Editions which counts more than two-hundred titles which among many are dedicated to history and literature of the island. Expert in the history of Capri, is author of Delle Isole, dell”Isola–theoretic-practical guide for the use of navigators. Ausilia Veneruso. È nata a Capri e ha realizzato, dal 1982, quattro librerie che gestisce tra Capri, Anacapri e Roma. Ha creato, insieme al marito Riccardo Esposito, le Edizioni La Conchiglia e l’omonima Associazione Culturale che organizza, ogni anno, incontri letterari e manifestazioni culturali. Ausilia Veneruso, was born in Capri and has created, from 1982, four book stores which she runs between Capri, Anacapri and Rome. She has realized, together with her husband Riccardo Esposito, the La Conchiglia Editions and the homonymous Cultural Association which organizes, each year, book presentations and cultural manifestations.


Diamonds are girls best friends www.virginiacapri.com

info@virginiacapri.com


www.virginiavintagewatches.com

info@virginiacapri.com

author: Lmattozz

Watches... Toys for boys


illustration by Marc-Antoine Coulon


via Ignazio Cerio 6 - Capri - ph 081 8376296 - info@laboratoriocapri.it - www.laboratoriocapri.it


divine people

Capri d n a . . . t r a r o f PassionIONE PER L’ARTE... E CAPRI UNA PASS

text Chicco Coda

How did you develop a passion for art? I’ve been passionate about art since childhood. It nourishes my life every day. I love colors, structure, shape and content. The greatest emotion you ever experienced by doing this job? The opening of our first ArtCircle in London. It was called Focusing Room and introduced the artists of the sixties from the Group Zero and Lumo Optical Art Movement. A great, successful production, which was very rewarding because it was the first time I had ever worked on a major project. What guidelines do you follow in the selection of artwork? I’ve always believed in following my heart. If you love a work of art, you should never hesitate. If Capri were a work of art, what would it be? Polychromatic Attention 2017 by Olafur Eliasson. In the foreground it takes the shape of a full rainbow, in which each sphere progressively presents the colors of the spectrum. The bright colors that emerge from each crystal sphere change and irradiate the viewer as he moves. How do you spend your days in Capri? I really enjoy going out at sea on Capri’s traditional fishing boats and coming home after sunset, having a drink at Bar Tiberio and watching the elegant passers-by, dining at Aurora and then dancing the night away. Come è nata la sua passione per l’arte? È sempre stata una passione, da quando ero piccola. Ogni giorno nutre la mia vita. Amo colori, struttura, forma e contenuto. L’emozione più grande che ha provato in questo lavoro? L’apertura del nostro primo ArtCircle a Londra. Si chiamava Focusing Room e presentava gli artisti degli anni ’60 del Group Zero e Lumo Optical Art Movement. Una grande produzione ed è stato gratificante avere successo, perché era la prima volta che lavoravo in un progetto così importante. Cosa la guida nella selezione delle opere? Ho sempre pensato che bisogna seguire il proprio cuore. Se ami un’opera non esitare. Se Capri fosse un’opera d’arte quale sarebbe? Polychromatic Attention 2017 di Olafur Eliasson. In primo piano forma un arcobaleno completo, in cui ogni sfera è in progressione attraverso l’intero spettro di luce visibile. I colori vivaci che emergono profondi da ogni sfera di cristallo si trasformano e irradiano il suo osservatore quando è in movimento. Come trascorre le sue giornate a Capri? Mi piace tantissimo andare al mare sul tradizionale gozzo caElena Sereda, the co-founder of ArtCircle. She studied prese e tornare in porto dopo il tramonto. Sedere al bar Tibeat the Central Saint Martins College of Art and rio per l’aperitivo e ammirare l’eleganza dei passanti. Cenare Design and specialized in Art Business at London’s da Aurora e dopo andare a ballare per tutta la notte.

Sotheby’s Institute of Art

24 Capri | The Divine Coast


divine people

roots ’s e n o g n i r e v I Redisco PRIE RADIC E LE PRO

DISEGNAR

text Federico Carlucci

ph. Davide Esposito

How was Ballerì born? From an idea my siblings Sergio and Solange and I had. We have different personalities and life choices, but we share a deep attachment to our roots. Our goal was to pursue an all-Italian project revolving around the traditions, colors and excellence of our homeland: Sorrento, Capri and Naples. What is your source of inspiration? My land, its colors and traditions. I draw inspiration from the things I see and experience without following a line of logic or the obvious paths. A lot of inspiration comes from my passion for travelling, art, cinema and design. What do you expect from the Capri boutique? I would like to offer an alternative to traditional Caprese sandals, more dynamic and colorful than the classic flat shoes. I really like the idea that one day, sooner or later, people might consider a pair of “Ballerìna Caprese” to be as iconic as handmade Caprese sandals. What is your relationship with Capri like? It was established at a very early age, at least from the sensory point of view. We began vacationing in Capri with our mother when our aunt Lia Rumma started a contemporary art gallery on the island, above the Piccolo Bar. I met people who would later become celebrities in the contemporary art world, a source of eccentricity and creative stimuli for me.

Gaia De Lizza, shoes & accessories designer, after working experiences with Sergio Rossi, Ermenegildo Zegna and Dirk Bikkembergs, her flair for art and creativity led to the creation of Ballerì 26 Capri | The Divine Coast

Come nasce Ballerì? Da un’idea mia e dei miei fratelli, Sergio e Solange, diversi per personalità e percorsi di vita, ma molto uniti nel sentire, e nell’attaccamento alle proprie radici. Il nostro obiettivo è stato quello di realizzare un progetto tutto italiano con l’accento sulle tradizioni, i colori e le eccellenze della nostra terra: Sorrento, Capri e Napoli.  Dove trae ispirazione? Dalla mia terra, i suoi colori e le sue tradizioni. Mi lascio ispirare dalle cose che vedo e che vivo senza che vi sia un filo logico o ovvio. Molti impulsi vengono dalla mia curiosità nel viaggiare e dalla passione per l’arte, il cinema e il design. Cosa si aspetta dalla boutique di Capri? Creare un’alternativa al classico sandalo caprese, dinamica e colorata rispetto al classico sandaletto rasoterra. Amo l’idea che un domani, presto o tardi, le persone possano pensare oltre che ad un “sandalo Caprese”, ad una “Ballerìna Caprese”. Il suo rapporto con Capri? Nasce prestissimo, almeno da un punto di vista sensoriale. Mia madre iniziò a farci trascorrere le estati a Capri, quando nostra zia Lia Rumma decise di aprire una galleria d’arte contemporanea sull’isola, proprio sopra al Piccolo Bar. Vedevo persone che sono poi diventate personaggi nel mondo dell’arte contemporanea, per me una sorgente di eccentricità e stimoli creativi.


Shop in shop Capri,

- Piazza Umberto I 7

Porto Rotondo - Via Del Molo 21 Torino - Via Andrea Doria 2 Saint Tropez - 36 Rue General Allard Forte dei Marmi - Via Stagio Stagi 42


divine people

me i t f o e u l a v e Th L TEMPO DE IL VALORE

text Chicco Coda

What was your first watch? In the mid-eighties, I saved up for months to buy a titanium IWC Porsche Design watch. What do you enjoy wearing now? I enjoy the great classics, whose simplicity and perfection convey a sense of harmony. The great Rolexes, the legendary ones designed by Gerald Genta such as the Royal Oak or the Nautilus or contemporary icons like A. Lange & Sohne and Philippe Dufour. Your most exciting experience? The auction sale of the Joanne Woodward-Paul Newman Rolex Daytona, which pushed me to my mental and physical limits. The auction opened with a bid of 1 million dollars and quickly rose to 10 million dollars on the phone with Tiffany To. I thought I was about to have a heart attack! My breathing went back to a regular pace once the last bid was successful, on the phone with Nathalie Monbaron. How did it end? 17.8 million dollars, a world record for a wristwatch. And I was very pleased to know that the auction sale supported the foundation established by Nell Newman, the famous actor’s daughter, who was seated in front of me and wept for joy. If Capri were a watch, what would it be? My first-generation Patek Philippe Nautilus. They are both everlasting and perfect at any hour.

Aurel Bacs, co-founder, with his wife Livia Russo, of Bacs & Russo, independent advisor for Philips, is an internationally-recognized specialist in the watch market and sold the two most expensive wristwatches ever at auction 28 Capri | The Divine Coast

Il suo primo orologio? A metà degli anni ’80 ho risparmiato per mesi per comprare un IWC Porsche Design in titanio. Oggi cosa le piace indossare? I grandi classici, che per semplicità e perfezione trasmettono armonia. I Rolex mitici, le leggende disegnate da Gerald Genta come il Royal Oak e il Nautilus o icone contemporanee come A. Lange & Sohne e Philippe Dufour. L’emozione più forte? L’asta del Joanne Woodward-Paul Newman Rolex Daytona mi ha spinto ai limiti fisici e mentali. Aperta con una offerta di 1 milione di dollari, il rilancio successivo, al telefono con Tiffany To, è stato di 10 milioni di dollari. Ho pensato di avere un arresto cardiaco! Solo dopo l’aggiudicazione al telefono con Nathalie Monbaron ho ricominciato a respirare regolarmente. Come è finita? 17.8 milioni di dollari, record assoluto per un orologio da polso. E la grande soddisfazione di sapere che la vendita ha sostenuto la fondazione di Nell Newman, figlia del famoso attore, che era seduta davanti a me e piangeva di gioia. Se Capri fosse un orologio quale sarebbe? Il mio Patek Philippe Nautilus della prima generazione. Entrambi intramontabili e perfetti ad ogni ora.


divine people

al PR ProfesIOsNioE n PR PROFESS

text Chicco Coda

ph. Davide Esposito

What made a beautiful Swiss woman move to Capri? The first time I came to Capri I was 14 years old, with my grandmother, and it was love at first sight. I came back many times until I met the love of my life who brought me here for good. How did you get the chance to work for Dolce & Gabbana? In Switzerland, I worked as PR manager for luxury brands such as De Grisogono, Piaget, Blancpain for many years. In Capri, I was presented with the opportunity to work for a company which I’ve always been fond of and I leapt at it. What do you expect from this job? I hope it will be the beginning of a long relationship and, at the same time, I enjoy the opportunity of being able to work on the world’s most beautiful island. What is your relationship with the island like? There are ups and downs like in all love stories. But every time I stop to take a look at it, I fall deeply in love again. What places in Capri do you enjoy the most? I love the magnificent terrace above the Dolce & Gabbana boutique. The sunset at the lighthouse moves me every time I see it, as well as an excellent dinner under Paolino’s lemon trees. How do you spend the day when you’re not working? As a PR professional, even when I go out with my son in the morning to have a cappuccino on the Piazzetta, I’m doing my job.

Mousse Jaquier, a mother, wife and PR professional. After many years working in Switzerland as events and press office manager for luxury brands, she is now in charge of public relations for Dolce & Gabbana 30 Capri | The Divine Coast

Cosa spinge una bella donna Svizzera a trasferirsi a Capri? La prima volta che sono venuta a Capri avevo 14 anni, con mia nonna, ed è stato subito colpo di fulmine. Ho continuato negli anni a frequentarla fino a quando ho incontrato l’uomo della mia vita che mi ha portato stabilmente qui. Come è nata l’opportunità di lavorare per Dolce & Gabbana? In Svizzera ho lavorato per anni come PR per molti brand del lusso come De Grisogono, Piaget, Blancpain. A Capri si è presentata la splendida opportunità di lavorare per un’azienda che ho sempre amato e l’ho colta al volo. Cosa si aspetta da questo impegno? Mi auguro che possa essere l’inizio di un lungo rapporto, ma allo stesso tempo mi godo al massimo l’opportunità di lavorare sull’isola più bella del mondo. A quali posti di Capri si sente più legata? Amo la splendida terrazza sopra la boutique di Dolce & Gabbana. Il tramonto al faro mi emoziona ogni volta, come un’ottima cena sotto i limoni di Paolino. Come trascorri la tua giornata quando non lavori? Lavorando come PR, anche quando esco al mattino con mio figlio, per andare a prendere un cappuccino in Piazzetta, sto svolgendo il mio lavoro.


divine people

shore a e s e h t n o r o t A sculp L MARE IN RIVA A SCULTORE

text Federico Carlucci

How did you discover to be talented? I have worked for several years on the seashore, and at the end of the day I used to carve the wood brought by the sea to the shore, just to chill out. Once, Vittore Pescatore noticed me and he encouraged me to pursue with my artistic career. 10 years later I understood that was my path. Why the wood? It is the wood that choses me. After so many miles in the sea, a gaze is enough to create an alchemy that I cannot describe. How the work is created? I perceive that it has something inside. I can take several months or several years to carve in my mind the various possibilities, but the moment I start chiselling, the work is already created in my head. What are you trying to impart? I try to let the public remember their child gaze. That’s the reason why the name of my exhibition is Child eyes. People have to look at my works with the same simplicity they used to stare at the clouds. When do you consider a work totally completed? Euphoria immediately comes over me, exactly as someone who is deeply falling in love. After a while, I can see every flaw, and I start to reach an obsessive perfection. That is the moment when I have to physically move away. The work is done. What are you working on at the moment? I am working on something a bit different, with a very strong message.

ph. Davide Esposito

Come ha scoperto di avere questo talento? Ho lavorato per anni in riva al mare e per rilassarmi a fine giornata, intagliavo il legno che il mare portava a riva. Un giorno mi ha visto Vittorio Pescatore e mi ha incoraggiato a perseguire la carriera artistica. Dopo 10 anni ho capito che quella era la mia strada. Perché il legno? Mi sceglie lui, dopo chissà quante miglia in mezzo al mare. Uno sguardo e nasce un’alchimia che non riesco a descrivere. Come nasce l’opera? Percepisco che lì dentro c’è qualcosa. Possono passare mesi, talvolta anni a scolpire nella mia testa le varie possibilità, ma quando prendo lo scalpello ormai l’opera è già completa nella mia mente. Cosa cerca di trasmettere? Cerco di riportare l’osservatore al suo sguardo infantile, per questo la mia mostra si chiama Con gli occhi da bambino. I miei lavori vanno guardati con la semplicità con cui guardavamo le nuvole. Quando un’opera è compiuta? All’inizio vengo pervaso da un’euforia, come in un folle innamoramento. Dopo un po’ comincio a vedere tutti i difetti e a ricercare una perfezione maniacale. Quello è il momento in cui devo allontanarmi fisicamente. L’opera è finita. Ciro De Riso is a sculptor from Capri. He has been A cosa stai lavorando ora? picking up pieces of wood of all sizes for years, Sto lavorando a qualcosa di un po’ diverso, con un messaggio to wait for the right moment to give shape to his art molto forte.

32 Capri | The Divine Coast


The art of Capri Syle Capri Bodrum Dubai Miami

www.capritouch.com


divine people

rt

y hea Capri in m ORE CU CAPRI NEL

text Elisa Signorini

Let’s talk style, what is the must-have of the summer season in Naples and Capri? Naples’ and Capri’s distinguishing feature is color. In Capri, people are even more daring. In Capri in fact, we sell very colorful linen shirts. Your brand offers a total men’s and women’s look, made by using the finest yarns and the highest craftsmanship: what do you enjoy the most about your job? I enjoy touching raw materials of the highest quality, experimenting with new yarns and colors and exporting the “Made-in-Italy” across the world. What’s so special about your offerings? The best quality in the market and expertise. Old and new summertime rituals in Capri and Naples. Naples is a curse and a blessing: just when it seems that you can’t hate it any more, you catch sight of a magnificent view or are drawn to a scent or flavor. One cannot miss a dinner at Marechiaro: the moon that is reflected in the sea, the Sorrentine Peninsula and Capri glowing in the background like fireflies. It’s pure poetry… Capri wins you over with its breathtaking beauty. Although I grew up in Capri, every time I go round the corner of Punta Tragara and see the Faraglioni I am touched. I owe a lot to Capri, it allowed me to meet people and “personalities” and reach out to international customers who really love our brand.

Emanuele Buonanno, after the degree in economics, joined the family business and is a fourth-generation member of the family that established the brand in 1895, Italian Real Casa supplier since then. The company is based in Naples and has recently opened a boutique in Capri 34 Capri | The Divine Coast

Parliamo di stile, qual è il must di questa stagione a Napoli e a Capri? L’anima di Napoli e Capri è il colore. A Capri però si osa di più. Non a caso qui abbiamo proposto delle camicie in lino coloratissime. Il suo brand propone un total look uomo e donna, realizzato con i filati più prestigiosi e la migliore manodopera: cosa le piace di più del suo lavoro? Amo poter toccare materie prime di altissima qualità, sperimentare nuovi filati e colori, portare il Made in Italy nel mondo. Cosa offre di speciale ai suoi clienti? La migliore qualità sul mercato e la competenza. Vecchi e nuovi riti dell’estate caprese e napoletana. Napoli è croce e delizia, quando pensi di provare contro di lei un odio fortissimo, riesce a farsi perdonare con uno scorcio, un odore, un sapore. Non puoi non andare a cena a Marechiaro: la luna che si specchia nel mare, la penisola Sorrentina e Capri che brillano da lontano come lucciole. È pura poesia... Capri invece ti travolge con la sua bellezza mozzafiato. Nonostante ci sia cresciuto, quando giro l’angolo di Punta Tragara e vedo i faraglioni, ancora oggi mi emoziono. Devo molto a Capri, mi ha permesso di conoscere persone e “personaggi” e di avere accesso a una clientela internazionale che ama molto il nostro brand.


save as island events

A colorful summer

Running until October 7 is The Brilliant Shape, the art exhibition organized in various locations for the 3rd edition of Capri the Island of Art. It involves the sculptors Seo Young-Deok, Kim in Tae and Stefano Bombardieri. JULY The season of sunset concerts, Concerti al Tramonto, is held again this year in the lovely setting of Villa San Michele, Anacapri, in July with: Malin Broman and Simon Crawford-Phillips (6th), Jakob Högström & Duo Dialog (13th) Tango at Sunset with Filip Draglund and Daniel Andersson (20th) and Jazz Piano Recital with Bobo Stensson (27th). Opening

at the gallery Liquid Art System the Marina Grande setting even on Anacapri, the 12th is Missing more evocative. The 25th and nature, Christian Verginer’s solo 26th, Capri Danza International exhibit. On the 26th , the win- Dance Award. Returning to Villa ner of the eleventh edition of the Lysis on the 18th, it’s The Portrait Anacapri Bruno Lauzi Songwriting of Dorian Gray, while Body Island Prize will be awarded in Piazza is on the 26th. Running from San Nicola. The theater perfor- July 27 to October 20 is the third mances also continue at Villa Ly- edition of Anacapri’s Landscape sis, the 31st with Totò Crooner. Un Festival. Three main exhibitions, at the Casa Rossa Museum: a retOtello Principe di Bisanzio. rospective by the painter Renato AUGUST Opening Friday 3, the exhibition Mambor, a project on maiolica by From the other side, by the multi- Alessandro Mendini and the colfaceted Chinese artist Zhuang lective exhibition Postcards. Hong Yi, in the spaces of Liq- SEPTEMBER uid Art System on Capri. At September 9th is the Gulf of CaVilla San Michele, again for the pri-Naples Marathon, part of the Concerti al Tramonto series, the World Challenge. Last date of the French pianist Yves Henry arrives Concerti al Tramonto, Friday 14, with Pia-Marie Nilsthe 3rd, while jazz returns with Danise son, Chiara Guglielmi and Mirella Vinon the 10th. For the The events ciguerra, with tradinight of San Loren- include art, zo and Ferragostional Swedish and theater, to fireworks make Neapolitan music.

Terminerà il 7 ottobre The Brilliant Shape, mostra di arte diffusa organizzata per la 3° edizione di Capri the Island of Art, che vede coinvolti gli scultori Seo Young-Deok, Kim in Tae, Stefano Bombardieri e il fotografo Matteo Procaccioli. LUGLIO Prosegue la stagione dei Concerti al Tramonto, anche quest’anno nella bellissima cornice di Villa San Michele di Anacapri, a luglio con: Malin Broman e Simon Crawford-Phillips (il 6), Jakob Högström & Duo Dialog (il 13), Tango al Tramonto insieme a Filip Draglund e Daniel Andersson (il 20) e Jazz Piano Recital con Bobo Stensson (il 27). Nella galleria Liquid Art System di Anacapri, il 12 viene inaugurata Missing nature, personale di Christian Verginer. Il 26 sarà premiato il vincitore dell’undicesima edizione del Premio Anacapri Bruno Lauzi - Canzone

d’Autore, in piazza and sports, nuovo a Villa Lysis: San Nicola. Con- bringing il 18 è la volta de Il tinuano anche gli Ritratto di Dorian spettacoli teatrali a to life Gray, mentre il 26 Villa Lysis, il 31 in wonderful di Body Island, una scena Totò Crooner. Capri performance che Un Otello Principe di unisce danza e foBisanzio. tografia. Dal 27 luglio al 20 ottoAGOSTO bre si terrà la terza edizione del Venerdì 3 si tiene il vernissage Festival del Paesaggio di Anacapri. della mostra From the other side, Tre le mostre principali, allestidel poliedrico artista cinese te nel Museo della Casa Rossa: Zhuang Hong Yi, negli spazi di una retrospettiva del pittore ReLiquid Art System di Capri. A nato Mambor, un progetto sulla Villa San Michele, sempre per maiolica di Alessandro Mendini la rassegna Concerti al Tramonto, e la collettiva Postcards il 3 arriva il pianista francese SETTEMBRE Yves Henry, mentre il 10 torna Il 9 settembre si disputerà la fail jazz con Danise. Per la not- mosa Maratona del Golfo Caprite di San Lorenzo e per quella Napoli, come World Challenge, di Ferragosto, come ogni anno giunta alle 53° edizione. Ultima fuochi d’artificio renderanno data dei Concerti al Tramonto, veancora più suggestivo lo scena- nerdì 14, con Pia-Marie Nilsson, rio di Marina Grande. A fine Chiara Guglielmi e Mirella Vinmese, il 25 e il 26, torna anche la ciguerra che proporranno munuova edizione del Premio Capri siche della tradizione svedese e Danza International. Tornando di napoletana.

UN’ESTATE A COLORI text Virginia Mammoli

The Brilliant Shape, Capri

Capri-Naples Marathon

Liquid Art, Capri

Villa Lysis

Liquid Art, Anacapri

36 Capri | The Divine Coast

folklore


save as napoli and coast events

Naples and the coast

JULY - AUGUST At the Madre Museum, the exhibition project Pompei@Madre. Materia Archeologica (until September 24): an unprecedented collaboration between the archaeological park of Pompeii and the Madre. Again at the Madre until September 3, 1977 2018. Mario Martone Museo Madre: the complex work that includes performance, theater, cinema, opera, group creations and theatrical spaces. For the same date, the exhibition hosted in the Project Room at the Madre  Felice@ Madre, the selection of materials by Pignataro and GRIDAS, starting from the 1980s. The LUGLIO - AGOSTO Al Museo Madre il progetto espositivo Pompei@Madre. Materia Archeologica  (fino al 24 settembre): inedita collaborazione fra il Parco Archeologico di Pompei e il Madre. Sempre al Madre fino al 3 settembre, 1977 2018. Mario Martone Museo Madre: un percorso articolato tra performance, teatro, cinema, opera lirica, creazione di gruppi e spazi teatrali. Stessa data per la mostra ospitata nella Project Room del Madre, Felice@Madre, una selezione dei materiali prodotti da Pignataro e dal GRIDAS a partire dagli anni Ottanta. La prima mostra retrospettiva dedicata all’artista svizzero John Armleder (Ginevra, 1948) - fra disegno, pittura, scultura, installazione ambientale, performance, video, opere sonore e musicali, testi critici, progetti editoriali

e curatoriali - è music Sempre a Palazzo visitabile invece and Stigliano a nuova fino al 10 settemedizione della rasbre. La Reggia performances segna L’Ospite ildi Caserta ospi- along lustre vede invece ta fino al prossi- the coast protagonista un mo 15 settembre celebre dipinto Marco Lodola e Giovanna Fra di Leonardo da Vinci: Testa di con la mostra Tempus – Time: il donna, detta La Scapiliata, fino percorso dall’ingresso si sno- al 2 settembre. da negli spazi interni, nel par- SETTEMBRE co reale, fino ad arrivare agli Sempre alla Reggia di Caserappartamenti del piano no- ta, fino al 31 ottobre Modibile. Fino al 30 luglio a Sor- gliani Opera: uno spettacolo rento la festa dei Santi Anna e multimediale ideato per rapGioacchino, con un program- presentare e raccontare a tutma fitto di eventi e spettacoli. to tondo la vita tormentata di Il 22 luglio a Pompei il Tour Modì. Alla Galleria Casama2018 di James Taylor e Bonnie dre di Napoli uno dei pilastri Raitt live della Transavanguardia, con Grandi opere a Palazzo Zeval- una la sua nuova personale: los Stigliano, dal 2007 la se- Francesco Clemente Napoli conda sede museale di Intesa è, fino al 24 settembre. Allo Sanpaolo. Qui è conservato Studio Trisorio, sempre a Naun gruppo di 20 opere che poli, c’è Rebecca Horn Passing comprende il celebre Martirio the Moon of Evidence fino al 10 di sant’Orsola di Caravaggio. settembre.

NAPOLI E LA COSTA text Francesca Lombardi

Madre Museum

Galleria Casamadre

Reggia di Caserta

Pompei@Madre

Studio Trisorio

38 Capri | The Divine Coast

mous Martyrdom of Saint Ursula by Caravaggio. Again at Palazzo Stigliano, the new edition of the series L’Ospite illustre showcases a famous painting by Leonardo da Vinci:  Head of a Woman, known as  La Scapiliata, until September 2. SEPTEMBER Again at the Reggia di Caserta, in 4 exhibit rooms until October 31, Modigliani Opera: a multimedia show conceived to fully represent and recount the tormented life of Modì. At the Galleria Casamadre in Naples, one of the pillars of the Transavantgarde, with his new solo exhibit: Francesco Clemente Napoli è, until September 24. At the Studio Trisorio, again in Naples, there is Rebecca Horn Passing the Moon of Evidence until September 10.

first retrospective dedicated to the Swiss artist John Armleder (Geneva, 1948) is running until September 10. At the Reggia di Caserta until next September 15, there is Marco Lodola and Giovanna Fra with the exhibition Tempus - Time: exhibit unwinds from the entrance to the inside spaces, then the little park, and finally concluding at the apartments on the main floor. Until July 30 in Sorrento, la feast of the Saints Anna and Gioacchino, con un full schedule of events and shows. On July 22 in Pompeii, Tour 2018 with James Taylor and Bonnie Raitt live. Great works are on exhibit at Palazzo Zevallos Stigliano, since 2007, the second of the Intesa Sanpaolo museums. This museum preserves a group of 20 works that include the fa-

Art,


save as book

Capri’s many faces are deeply rooted in myth. A deep bond whose origin lies in the cult of the Goddess of Love. The essay by philosopher and psychoanalyst James Hillman, Aphrodite’s Justice, translated by Silvia Ronchey, describes the Goddess as a “bearer of temptations which contravene the ethical code and put justice aside” and, therefore, she is responsible for making the relationship between psychology and beauty happier, for the risk is that psychology goes about its business of exploring “the

Passion- though described in the light-hearted and witty style typical of British works of fictionis at the core of Vestal Fire, the novel written by Compton Mackenzie in Capri, a delicious social comedy set in the Island, which was a remarkably tolerant place for the time. L’approdo by Edwin Cerio describes the Island in its fullness, as made up of small and big things of everyday life and of culture.

human heart ignoring that heart’s essential longing is not only for love, but also for beauty” . Amori et Dolori Sacrum (A Shrine to Love and Sorrow) is a poetical praise of the many faces of love written by Jacques d’Adelswärd Fersen and accompanied by pictures of Fersen himself, of Nino Cesarini and of Villa Lysis where they lived together. The passion for the Island, which profoundly marked the life of Baron Fersen, is still the paradigm of the fate of this corner of the Mediterranean Sea.

Cerio’s novel is nearly an ethnologic document in the broadest sense of the word, in which Anacapri is described as the place where one can still pursue personal utopias against the rising tide of standardization. Ridi Pagliaccio! by Francesco Canessa is dedicated to the passion for art and singing, made up of beauty and intensity, and explores the last years of Caruso’s life and his friendship with the three brothers of Canessa Antiquairies, who introduced the great tenor to the love of antiques.

40 Capri | The Divine Coast

I volti di Capri sono fin dalle sue origini immersi nel mito. Un legame profondo che ha le sue radici nelle origini della divinità dell’Amore. Il saggio del filosofo e psicanalista junghiano James Hillman, tradotto da Silvia Ronchey, La giustizia di Afrodite, offre una chiave di lettura della divinità “portatrice di tentazioni che trasgrediscono l’ordine etico e prescindono dalla giustizia” e dunque può essere considerata come colei

The Myth of an Island MITO DI UN’ISOLA text Ausilia Verenuso

che può rendere più felice il rapporto tra psicologia e bellezza, poiché il rischio è che la psicologia esplori “il cuore umano ignorando che il desiderio essenziale del cuore non è solo quello dell’amore ma anche della bellezza”. E un inno poetico ai molteplici volti dell’amore è Amori et Dolori Sacrum nel quale sono ripresentati i componimenti di Jacques d’Adelswärd Fersen accompagnati da una serie d’immagini fotografiche dello stesso Fersen, di Nino Cesarini e della loro Villa Lysis. La passione per l’Isola, che segnò la vita del

Barone Fersen, è ancora oggi il paradigma del destino di questo angolo di Mediterraneo. La passione, ma secondo i caratteri leggeri e arguti della narrativa inglese, è la radice anche de Le Vestali del Fuoco, opera caprese di Compton Mackenzie, romanzo nel quale viene narrata in modo perfetto e lieve un’epoca da cui scaturiscono una mentalità e un costume che hanno avuto in Capri un referente nitido e indimenticabile. A descrivere l’Isola nella sua pienezza, fatta di piccole e grandi cose del quotidiano e della cultura, fino a diven-

tare documento etnologico nel senso più ampio è il romanzo a chiave L’approdo di Edwin Cerio, che finisce per designare Anacapri il luogo nel quale è possibile ancora perseguire le utopie personali nella marea montante dell’omologazione. A una passione, d’arte e canto, fatta di bellezza e intensità è dedicato Ridi Pagliaccio! di Francesco Canessa, nel quale si narrano gli ultimi anni del grande Tenore e della sua amicizia con i tre fratelli della Canessa Antiquairies, che gli insegnarono l’amore per gli oggetti antichi.


via roma,73/a - Capri - ph. +39 081 8374854 - www.caprinteriors.it - info@caprinteriors.it


it object

I’m a sAtSaTrAR SONO UN

Specially made to celebrate Salvatore Ferragamo’s first studio, Hollywood Boot Shop. Modern design, sophisticated details and the iconic Gancini closure make the Ferragamo Studio Bag the coming winter’s must-have. A limited edition, at 21/29 Via Vittorio Emanuele, Capri Creata appositamente per celebrare il primo studio di Salvatore Ferragamo, l’Hollywood Boot Shop. La Ferragamo Studio Bag sarà pezzo forte di questo inverno. In edizione limitata, via Vittorio Emanuele, 21/29, Capri Capri | The Divine Coast 43


it object

n Devotio E DEVOTION

The latest object of desire is called Devotion Bag. Red, matellassée, with a precious heart in the middle in the form of an ex-voto. A treasure box, a declaration of love. Dolce & Gabbana, Via Camerelle, 39, Capri Un nuovo oggetto del desiderio prende il nome di Devotion Bag. Rossa, matellassé, e con un cuore prezioso al centro a forma di ex-voto. Uno scrigno dei tesori, una dichiarazione d’amore. Dolce & Gabbana, via Camerelle, 39, Capri Capri | The Divine Coast 45


75th ANNIVERSARY

fabrics made in Italy |

manteco


it object

Sea-à-OpRoTErRter MARE À P

Chopard goes out to sea and takes us on a tour of the wonders of the sea. Gorgeous with the swirl of the Happy Diamonds, the sea reveals its most precious treasures with a new Happy Fish watch model. At Restivo, 12/12a Via Camerelle, Capri Chopard prende il largo e ci accompagna in un viaggio tra le meraviglie dei fondali marini. Cesellato dal turbinio degli Happy Diamonds, il mare svela i suoi tesori più preziosi con un nuovo modello di orologio Happy Fish. Da Restivo, via Camerelle 12/12a, Capri Capri | The Divine Coast 47


it object

aces The isIlUaNn’ISdO’sLA f I VOLTI D

Famous designer Jaime Hayon’s taste and style exquisitely blends with the artistic canons of unique furnishing objects. Capri Interiors introduces its Conversation vase, in the finest hand-decorated porcelain. At 73a Via Roma, Capri Il gusto e l’estetica del celebre designer Jaime Hayon si fondono squisitamente con i canoni artistici di oggetti d’arredo unici. Capri Interiors presenta il suo vaso Conversation, in finissima porcellana decorata a mano. In via Roma, 73a, Capri Capri | The Divine Coast 49


it object

ng wine i l k r a p s n a i l a t The I LIANA INA LA BOLLIC

ITA

Franciacorta, the most esteemed proponent of the traditional method in the country. The sparkling wine boasts a captivating, pleasant and very persistent flavour. The wine comes in Franciacorta, Franciacorta Rosé, Franciacorta Satèn, Franciacorta Millesimato e Franciacorta Riserva È una delle realtà d’eccellenza italiane nel mondo. Franciacorta, il più pregiato metodo classico nazionale. Uno spumante avvolgente, sapido e molto persistente. Nelle tipologie Franciacorta, Franciacorta Rosé, Franciacorta Satèn, Franciacorta Millesimato e Franciacorta Riserva Capri | The Divine Coast 51


shotonsite

Michele Pagano, Simona Rocchi, Margherita Farella

Sara and Matteo Parigi Bini

Sabine Ambrosetti, Chicco Coda

Chiara Rolandi, Dina Cavalli

Luca Lubrano, Ludovica Abruzzini

Daniela Vanni, Anna Letti

Giulia Vecchione, Carola Jasmins

Ilias Naser, Massimiliano Neri

Nella meravigliosa cornice di Villa Marina Capri Hotel&Spa, l’elegante serata di presentazione del nuovo numero di Capri The Divine Coast

Lavinia Bruni, Erberto Cristiani, Matteo Soregaroli, Valentina Dolfi Agostini

54 Capri | The Divine Coast

Luigi Sabatini, Marcella Sabatini

Tommaso BencistĂ Falorni, Matteo Andretta


shotonsite

Alessandro Tornaghi, Valeria Pacifico, Elena Aceto di Capriglia

Maurizio Vaccarella, Alex V. Lana, Gianluigi Lembo, Matteo Parigi Bini

Arturo Muselli

Elettra Duri, Martina Romani

Elena Moretti, Carola Jasmins

Natalia Ferranti, Carla Chiarotti

Simone Martini, Cristina Casamassimi

Elena Koval, Costanzo Porta

In the wonderful setting of Villa Marina Capri Hotel&Spa, the elegant event to introduce the new Capri The Divine Coast issue

Riccardo and Cristina Bacarelli

Peppino di Capri, Arturo Muselli

Marco Tardelli, Ilaria Cuomo, Maurizio Vaccarella, Mirta Merlino

Pierpaolo Bianco, Alessia Cerbone

Mousse Jacquier, Dario Castiglio Capri | The Divine Coast 55


Fine dining – Aperto dalle 19.30 alle 23.00 Open from 7.30 pm to 11.00 pm

complimentary shuttle service upon request Servizio navetta gratuito su richiesta


shotonsite

Matteo Viviani, Ludmilla Radchenko

Claudio Marinari, Elena Del Santo

Diego De Leva

Matteo Puppi, Manuel Zardo, Martina Castoldi, Jon Staffas, Sofia Scibilia, Luca Borin, Stefano Vazzola, Giovanni Barazzoni

Maria Antonietta Di Benedetto, Michele Marcucci

On the beach of the Nikki Beach Versilia, the White Party, one of the summer’s most glamorous and awaited events. Among the special guests: Ludmilla Radchenko and Matteo Viviani

Peter Higney, Shameen Miller

Cipriano Giuliani, Nicola Incerpi

Juan Viera, Irene Casartelli, Francesco Santarini, Ivan Elena Capri | The Divine Coast 57


shotonsite

Giuseppe Ferrajoli di Filacciano, Mattia Iovane Maridi

Sabrina Bastianoni, Lorenzo Mancusi, Giulia Tanganelli

Alex Vittorio Lana, Giuseppe de Martino

Simone di Veroli, Marco Niola

Stefania Carpi, Paola Paciotti

Antonella Salvucci

Delphine Souquet, Jerome Macario

Gianmarco and Barbara Mandatori

Antonia Ruggiero, Giulia Vecchione

In the exclusive setting of Rome’s Rinascente Mall, the special cocktail party for the new Roma The Eternal City issue, with tasting of RosÊ A by Fattoria Aldobrandesca

Andrea Vannucci, Emanuele Cataldi, Sharon Ricciotti

58 Capri | The Divine Coast

Daniele Taddei, Sara Linares

Sabrina and Samatha Mazzetta


All day dining – Aperto dalle 11.00 alle 19.30 Open from 11.00 am to 7.30 pm

J.K. place capri

Via Prov. Marina Grande, 225 - 80073 Capri (Na) ITALY Tel. +39 081 83 84 001 - info@jkcapri.com - www.jkcapri.com


COLLANA: ANGELA PUTTINI

MEDY OOH EYEWEAR

CAPRI AMALFI POSITANO RAVELLO INFO@CAPRIVISION.IT

ottica di capua amalfi

capri vision capri


shotonsite

Emiliano and Aiza Rinaldi, Giulio Fratini

Adar and Natasha Poonawalla, Carlotta Lana, Edgardo Usorio

Giada Goti, Alberto Zetti

Stafano Rindi, Natalia Ferrante

Mousse Jaquier, Peppino di Capri

Vivian Rocha, Mariana Rodriguez

Giovanni Belloni, Rossella Catapano

Melissa Gentile, Fabrizio Pedini

Franco Tocci, Linda Rosadoni

An unforgettable night by The Club Firenze in the breathtaking location of Anacapri’s Il Riccio Beach Club

Erberto Cristiani, Lavinia Bruni

Filippo Ricci

Valentina Dolfi Agostini, Matteo Soregaroli

Erin Quiros Capri | The Divine Coast 61


AURORA CAPRI


CAPRI Aurora Ristorante Fuorlovado, 18 Capri T +39 0818370181 F +39 0818377134 mia@capri.it aurora@capri.it www.auroracapri.com

Aurora Vino Enoteca - Wineshop

Longano, 10 Capri T +39 0818374458

Aurora Champagne Fuorlovado, 7/9 Capri T +39 0818370181

Aurora Shop Capodimonte, 60 Anacapri T +39 0818373018


A spectauclar view on the Monacone rock (left) and the Faraglioni (right) from Belvedere di Tragara 66 Capri | The Divine Coast


Postcards from Capri CARTOLINE DA CAPRI text Chicco Coda photo Davide Esposito

Capri | The Divine Coast 67


Above: the curve under the Belvedere di Tragara Below: the Natural Arch 68 Capri | The Divine Coast


divine itineraries

The Natural Arch

A feature that makes Capri unique and unforgettable are Capri ha una caratteristica che la rende unica e the spectacular views that can be enjoyed along a number indimenticabile, sono gli scorci spettacolari che si posso of fascinating routes. One of the most enchanting is the godere percorrendo alcuni affascinanti itinerari. Uno dei Pizzolungo Coastal Path, which leads from the Tragara più suggestivi è la Passeggiata del Pizzolungo, che collega Belvedere to the Natural Arch, snaking its way along sever- il belvedere di Tragara con l’Arco Naturale, e si snoda al kilometres of coast through dense Mediterranean vegeta- lungo pochi chilometri di costa tra una ricca vegetazione tion, past solitary houses and numerous side paths leading mediterranea, ville solitarie e numerose deviazioni che to enchanting viewing points overlooking the sea. conducono a piccoli belvedere affacciati sul mare. One minute you are surrounded by tourists, Ci si imbatte in pochi turisti e si può godere in solitudine del panorama, dei profumi, dei and the next you are enjoying the view, and suoni della natura e del mare. Per agganciare the scents and sounds of nature and the sea in near to total solitude. To get to the path il sentiero bisogna camminare un po’ a piedi e you have to walk a little way, which extends per questo il giro diventa più ampio. the route. Partendo dalla Piazzetta si possono scegliere due diverse strade: via Longano e via Sopramonte, Starting from the Piazzetta you can take eimeno affollate e più dolci, o via Le Botteghe e ther Via Longano and Via Sopramonte, less The island’s via Croce, più faticose per la presenza di una crowded, flat and easy, or the more strenumost ripida salita. Entrambe conducono all’incrocio ous, steeply inclined Via Le Botteghe and Via Croce. Both lead to the crossing with Via enchanting con via Tiberio e sono costeggiate da piccoli Tiberio and are lined with tiny little shops itinerary locali che un tempo erano le botteghe dell’isola, adesso negozi e boutique, e da archi and restaurants and limestone arches. From here you proceed along peaceful Via Matermania, which imbiancati a calce. Da qui si prosegue per la tranquilla cuts through a residential area of Capri unfrequented by via Matermania, che attraversa una zona residenziale di mass tourism, to reach the Natural Arch square. The Arch Capri poco frequentata dal turismo di massa e arriva alla is what remains of an ancient cave in the mountain side, piazzetta dell’Arco Naturale. L’Arco è la parte superstite di demolished by erosion and a landslide. What we see today un’antica grotta che si addentrava nella montagna, demolita is just the entrance to the cave, spanning 12 metres at a da processi erosivi e da una frana. Ciò che vediamo oggi è Capri | The Divine Coast 69


The Monacone and Faraglioni rocks from Belvedere di Tragara 70 Capri | The Divine Coast


Capri | The Divine Coast 71


Walking along the path of the Pizzolungo

height of 18 metres above ground. A natural bridge be- solo l’ingresso della grotta, un tratto largo 12 metri sospeso tween two rock pillars suspended above the sea, it frames a circa 18 metri d’altezza dal suolo, un ponte naturale fra a breathtaking view. From this outlook you can admire one due pilastri di roccia, sopraelevato rispetto al livello del mare of the island’s most stunning views – Punta Campanella, e la sua spaccatura semicircolare inquadra un panorama the Amalfi Coast and the Galli Islands, and when the sky da favola. Da questa prospettiva si può ammirare uno dei is clear, you can see as far as the Salerno and Calabria panorami più belli dell’isola: Punta Campanella, la Costiera Coasts. Amalfitana, le isole dei Galli e quando il cielo è sgombro da Heading back towards Le Grottelle, and just before the nubi lo sguardo può allungarsi fino alla Costiera Salernitana restaurant terrace, take the extremely steep e Calabrese. Tornando indietro, appena prima della terrazza flight of steps leading to the Grotta di Matermania, a fascinating cave where mystic rituals del ristorante Le Grottelle, si scende per la in honour of the god Mitra were celebrated ripida rampa di scale e si attraversa la Grotta in ancient times. Almost always in the shade, Among villas, di Matermania, un antro suggestivo dove the atmosphere here is strange and gloomy, natural anticamente venivano celebrati i riti misterici aided by the somewhat lower temperature, an Dio Mitra. Quasi sempre in ombra, vi si si balconies al encouragement to continue the walk. respira un’aria strana e un’atmosfera cupa, perched over complice la temperatura più bassa di qualche Seen from above, Villa Malaparte is truthe sea and grado, che invogliano a riprendere il cammino. ly spectacular. You come across it suddenly half way along the Pizzolungo. As introspec- unforgettable Vista dall’alto Villa Malaparte è uno spettacolo. tive and multi-faceted as the writer Curzio vistas La incontri così, all’improvviso, nel mezzo del Pizzolungo. Introspettiva e spigolosa proprio Malaparte, who had it built in the Thirties, the villa – a splash of Pompeii red among the cliffs of Pun- come lo scrittore Curzio Malaparte, che la fece costruire ta Massullo, the green of Mediterranean scrub and the negli anni ’30, la villa - uno squarcio rosso pompeiano shimmering blue of the sea stretching towards the horizon tra la scogliera di Punta Massullo, il verde della macchia – is also full of hidden meanings, symbolism, and metaphors mediterranea e il blu intenso del mare di fronte fino which reveal Curzio Malaparte’s mind and character, and all’orizzonte - è anche uno scrigno di significati nascosti, simbologie e metafore che rivelano la personalità dello also his life story, which was deeply influenced by the war. 72 Capri | The Divine Coast


1

2

4

3

1. Villa Malaparte 2. The Pizzolungo path 3. The Matermania grotto 4. 5. Belvedere di Tragara

5 Capri | The Divine Coast 73


View from Via Tragara


Uno dei palazzi nobiliari più incantevoli di Roma apre le porte e inaugura un nuovo capitolo della sua storia come Palazzo Dama: un magnifico hotel che ridefinisce gli standard capitolini del lusso. A due passi da Piazza del Popolo, Palazzo Dama offre ai suoi ospiti la possibilità di vivere il loro soggiorno romano in una villa storica dove accoglienza, atmosfere, spazi e esperienze hanno l’accuratezza di un raffinato 5 stelle. Lungotevere Arnaldo da Brescia 2 | Roma | T. +39 06 3207042 | palazzodama.com

Hotel 5 stelle con 18 camere e suite, tutte direttamente affacciate sulla celebre via Giulia, tra cui una D.O.M suite con terrazza privata di 25 metri quadri immersa tra i tetti e i campanili del Rione Regola. Il décor supera con personalità molti cliché dell’hotellerie di lusso a favore di un comfort e di un’atmosfera raffinata e confidenziale tipica di una nobile dimora privata. Via Giulia 131 | Roma | T. + 39 06 6832144 | domhotelroma.com


divine itineraries

Via Tragara to return to the Piazzetta surrounded by the scent and colors of bougainvillea

We climb back up to Belvedere di Tragara, where the stesso Malaparte e al tempo stesso le sue esperienze di vita benches offer us more than a few minutes’ rest overlook- spesso legate alla guerra. ing a unique view. This is a place to be visited twice, in the Risaliamo al Belvedere di Tragara, dove le panchine ci daytime, preferably not in the hottest hours, and at night, conforteranno per più di qualche minuto davanti a un panorama unico. Questo luogo va visitato due volte, di giorno, especially if there is a full moon. A walk here in the evening, perhaps after a good din- possibilmente non nelle ore più calde e la notte, meglio se di ner, would be perfect. Of all the corners of the island, luna piena. La passeggiata di notte, magari dopo una buona this is the romantic spot par excellence. From the Bel- cena è l’ideale. Tra tutti gli angoli dell’isola questo è il posto romantico per eccellenza. Dalla terrazza del vedere terrace, the incredible view encomBelvedere si gode la vista meravigliosa della baia passes Marina Piccola bay, the Monacone di Marina Piccola, dello scoglio del Monacone rock and the Faraglioni, the three legendary e dei Faraglioni, quei i tre giganti leggendari, giants, hundreds of metres high, that have alti un centinaio di metri, che regnano da un forever reigned supreme on picture postcards, exporting the image of Capri throughSome secolo sulle cartoline illustrate sdoganando di Capri nel mondo. I faraglioni out the world. Each of the faraglioni has of the l’immagine hanno, ciascuno, un proprio nome: il primo – its own name. The first, still attached to the island’s propaggine del promontorio - si chiama Stella, land, is called Stella, the second, separated most il secondo, separato dal primo per un tratto di from the first by a stretch of sea, Faraglione di Mezzo and the third, Faraglione di Fuori or stunning mare, Faraglione di Mezzo e il terzo Faraglione di Scopolo, meaning the head or promontory views Fuori o Scopolo (capo o promontorio sul mare). Dopo aver gustato l’incanto che si ha stretching into the sea. After enjoying the enchantment of this incredible view, abbracciando con lo sguardo questo panorama incredibile we proceed along Via Tragara to return to the Piazzetta percorriamo via Tragara per fare ritorno in Piazzetta attraverso along Via Camerelle, surrounded by the scent of flowers via Camerelle, accompagnati dal profumo dei fiori e degli and trees, magnificent historic villas, custodians of many alberi, dalla magnificenza delle ville storiche custodi di storie life stories, and the colours of bougainvillea and plumba- di vita, dai colori delle buganvillee e dei plumbago, per un finale sorprendente. go, for a suprising finale. Capri | The Divine Coast 77


The Italian actress Caterina Murino. She was fourth in the 1996 Miss Italy contest. Then she moved to London where fell in love with theatre and acting. Now she lives in Paris (ph. Franรงois Berthier) 78 Capri | The Divine Coast


cover story

An absolute woman UNA DONNA ASSOLUTA text Giovanni Bogani

Caterina Murino, an international career on the rise, talks about herself, the new film and the next one Una carriera internazionale in ascesa, parla di sé, del nuovo film e di quello che sta girando She is among the very few Italian actresses with an international appeal. Caterina Murino is 40 years old and stunningly beautiful. She worked with the most influential French film directors, such as Patrice Leconte and Pascal Bonitzer, and she was a hot Bond girl alongside Daniel Craig in Casino Royale. She serves as an international ambassador for AMREF, a foundation which provides medical assistance to remote regions of East Africa and promotes disease control initiatives by focusing on malaria and AIDS. This commitment led her to visit Africa several times, close to the poorest and most desperate humanity. Caterina comes back to Italy as often as she can. She is in love with the South of the country, in particular, with its islands. Such as Capri, which she adores for its perfumes, for its wild beauty, with the cliffs and rocks facing the sea, reminding her of her beloved Sardinia, where she was born. Or Ischia, which she visited at the beginning of July, as guest star of the Ischia Film Festival, where she introduced her latest movie, Agadah, by Italian film director Alberto Rondalli, a costume film based on the novel The Manuscript Found in Saragossa by Potocki- at the Ischia film festival. Then she took a short trip to Sicily to attend the Ortigia film festival as special guest. Caterina Murino is now working on the set in Italy of Pieraccioni’s latest film Se son rose. What role do you play in Agadah? I play the role of a demoniacal and sexy princess. The film is set in the Kingdom of Naples, in the 1700s, and is poised between reality and imagination. It features an extraordinary cast: Jordi Mollà, Ivan Franek, Flavio Bucci, Valentina Cervi, Alessio Boni. The plot is quite complex, with a Chinese box structure, and deals with different themes: esoteric, philosophical and religious. I’m very happy to have been able to take part in such an ambitious film. You are currently shooting Leonardo Pieraccioni’s film Se son rose. What role do you play? The role of Benedetta, one of Leonardo’s exes, whom he meets again. Actually, Leonardo and I met for the first time twenty years

È una delle poche attrici italiane che si siano conquistate una notorietà internazionale. Caterina Murino, quarant’anni di bellezza mozzafiato, di sensualità mediterranea, ha lavorato con alcuni dei più grandi registi francesi, ed è stata una Bond girl travolgente, al fianco di Daniel Craig, in 007 Casino Royale. È ambasciatrice dell’Amref, associazione internazionale che promuove la tutela della salute dei bimbi africani, impegno che l’ha portata più volte in Africa, a stretto contatto con l’umanità più povera e disperata. Appena può Caterina però torna in Italia. È innamorata del Sud, delle sue isole. Come Capri, che adora, per i suoi profumi, per la sua selvaggia bellezza, per lo scabro fascino delle rocce a picco sul mare, che le ricordano la sua Sardegna. O come la vicina Ischia, che l’ha ospitata all’inizio di luglio per l’Ischia film festival, del quale è stata ospite d’onore. Ad Ischia, Caterina ha presentato il suo ultimo film, Agadah di Alberto Rondalli, dramma in costume ispirato al Manoscritto trovato a Saragozza di Potocki. Poi ha fatto tappa in Sicilia, dove è stata ospite d’onore dell’Ortigia film festival. Caterina Murino è in questi giorni in Italia sul set del nuovo film di Pieraccioni Se son rose. Qual è il suo ruolo in Agadah? Sono una principessa demoniaca e sensuale. Il film è ambientato nel regno di Napoli, nel Settecento, ed è sempre sospeso fra realtà e magia. Il cast è straordinario: ci sono Jordi Mollà, Ivan Franek, Flavio Bucci, Valentina Cervi, Alessio Boni. La trama è molto complessa, a scatole cinesi. Dentro ci sono molti temi, anche esoterici, filosofici e religiosi. Sono felice di aver fatto parte di questo film molto ambizioso. In questi giorni lei è anche sul set del film di Leonardo Pieraccioni Se son rose. Qual è il suo ruolo? Sono Benedetta, una delle ex fidanzate che Leonardo, nel film rincontra. In effetti, il nostro è davvero un secondo incontro. Ci siamo conosciuti vent’anni fa quando feci un provino con lui, ma non mi prese. Glielo ho ricordato prima di battere il primo Capri | The Divine Coast 79


cover story

Here and right page below: the actress in a scene of ‘Voice from the Stone’ (2017), directed by Eric D. Howel

ago, when I auditioned for him, but he picked someone else. I reminded him about it before the first take and Leonardo said: “Well, auditioning is not about your ability, but your suitability…” I have definitely forgiven him! Forty years old and beautiful. What’s your secret? I have no idea! Perhaps because I’ve never had a sip of alcohol or smoked. I’ve never had plastic surgery either and I honestly don’t know why some of my fellow-actresses decide to get cosmetic surgery after a life of excess. Acting is a very uncertain job. Did you ever have an “I give up” moment? Of course! My job is very stressful, it requires strong nerves. Mom and Dad have been very supportive, because they were clear from the outset. My mother said: “Caterina, our door is always open for you. But I want you to know that if you come back it will close behind you”. These words helped me through the most difficult times. What are your dreams as an actress and as a woman? I would love to have a child. What I would love even more is the world restoring its balance. I dream of more peace and health for everyone and everywhere: in the West, where fear is growing by the day, and in developing countries which are oppressed by poverty. What are you shooting now? I’ve just finished shooting a Web series revolving around one of my greatest passions: the sea. It’s called Deep, ten ten-minute episodes about the life of a world freediving champion. I play the role of his twin sister. He dies during a diving championship and I take up his legacy and start freediving as deep as I can. 80 Capri | The Divine Coast

ciak e Leonardo mi ha detto ‘ vedi, un provino non è per essere presa subito…’ Insomma, l’ho perdonato! Quarant’anni ed è bellissima. Qual è il suo segreto? Non l’ho mai saputo! Forse mi aiuta il fatto di non avere mai bevuto neppure una goccia di alcol, e di non fumare. Non ho mai fatto ricorso alla chirurgia plastica. E francamente non capisco alcune mie colleghe che dopo una vita di stravizi ricorrono al bisturi. Il mestiere dell’attore è molto precario. Ci sono stati momenti in cui ha pensato ‘mollo tutto’? Come no! Il mio è un mestiere molto stressante, devi avere i nervi saldi. Mamma e papà sono stati bravissimi, proprio perché sono stati chiari. Mia madre mi ha detto ‘Caterina la porta qui è sempre aperta. Ma sappi che se torni si richiuderà dietro di te’. Questa frase mi ha aiutato a tenere duro nei momenti più difficili. Quali sono i suoi sogni di attrice e di donna? Avere un bimbo è uno dei miei sogni. Forse ancora più forte è il sogno che tutto il mondo riesca a ritrovare un equilibrio che sembra perduto. Che ci siano, insomma, più salute e più pace dappertutto, nell’Occidente attanagliato dalla paura, come nei Paesi in via di sviluppo oppressi dalla miseria. Che cosa sta girando? Ho appena finito una serie per il web che riguarda uno dei miei amori: il mare. Si chiama Deep, sono dieci episodi di dieci minuti che ruotano attorno alla vicenda di un campione del mondo di apnea. Io sono la sorella gemella. Lui, durante un’immersione, muore. Io raccolgo la sua eredità sportiva e comincio a fare immersioni sempre più audaci.


cover story

She has recentely presented her latest movie ‘Agadah’ directed by Alberto Rondalli at the Ischia film festival (above) Capri | The Divine Coast 81


Pascal Vicedomini with the American actor, producer and directot Forest Whitakeraa 82 Capri | The Divine Coast


festival interview

The international cinema lounge IL SALOTTO DEL CINEMA INTERNAZIONALE text Giovanni Bogani Pascal Vicedomini, the brilliant signature of the film festival that turns Capri into the center of the world by over 20 years La firma brillante del festival cinematografico che da oltre 20 anni trasforma Capri nel centro del mondo

Capri is more than just sun, sea and rocks. The island also has an Capri non è soltanto sole, mare, roccia. È anche un festival internainternational film and music festival, which has been bridging the zionale di cinema e musica, che da più di vent’anni crea un ponte fra blue island and the Oscars for more than twenty years. It’s called l’Isola azzurra e gli Oscar. Questo festival si chiama “Capri, Hollywo“Capri, Hollywood” for a reason. The name is indicative of the ideal od”. E il nome non è affatto casuale. Indica la linea ideale, il legame line, the strong connection between Capri and the incandescent fortissimo fra Capri e il nucleo incandescente del cinema mondiale. heart of world cinema. In over twenty years, the festival has wel- Negli oltre vent’anni di vita del festival, sono stati tantissimi i percomed global stars to the shores of Capri: from Helen Mirren to sonaggi di enorme carisma internazionale che sono approdati a CaGerard Butler, Mariah Carey and Michael Fassbender, Samuel L. pri: da Helen Mirren a Gerard Butler, da Mariah Carey a Michael Jackson and Forest Whitaker, Eva Mendes and Andrew Garfield, Fassbender, da Samuel L. Jackson a Forest Whitaker, da Eva Mendes Idris Elba and Melissa Leo. Many of these celebrities went on to lift ad Andrew Garfield, da Idris Elba a Melissa Leo. E molti di loro, pochi mesi dopo essere sbarcati dall’aliscafo a Marina the most sought-after statuette in the world of cineGrande, hanno alzato a Los Angeles la statuetta più ma in Los Angeles a few months after disembarking ambita per il mondo del cinema. the hydrofoil at Marina Grande. Fondatore e produttore del festival è il giornalista PaThe festival’s founder and producer is journalist scal Vicedomini. Nato nel 1962, Vicedomini ha semPascal Vicedomini. Born in 1962, Vicedomini has pre affiancato l’attività di organizzatore di eventi a always worked as an events organizer alongside his quella televisiva. È il segretario generale dell’istituto television career. He is Secretary General of the Is- Journalist, Capri nel mondo che dal 1995 organizza il festival tituto Capri nel Mondo, which has been organizing born in he has “Capri, Hollywood”. Gli abbiamo chiesto di racconthe “Capri, Hollywood” Festival since 1995. We asked become one tarci il suo festival. Vicedomini to tell us about his festival. of the greatest Vicedomini, qual è stata l’origine di “Capri, HolHow did the “Capri, Hollywood” Festival begin? lywood”? Like all good ideas, it started in a restaurant in 1995. links between Come molte buone idee, è nato in un ristorante, nel For some time I’d seen many movie stars come to Italy and the 1995. Da tempo vedevo arrivare a Capri molte star Capri, as they were in love with the island. From Demi Moore to Naomi Campbell and Bruce Willis; Hollywood world del cinema, perché innamorate dell’isola. Da Demi they were all seduced by Capri. I began to picture creating a time Moore a Naomi Campbell a Bruce Willis, tutti sedotti da Capri. Ho cominciato a immaginare di creare un momento in cui queste ed when these and other stars would meet: a festival. altre star si incontrassero: un festival. Which guests do you remember with the most emotion? I remember when Luciano Pavarotti arrived for the second edition Quali ospiti ricorda con maggiore emozione? in December 1996. In more recent times, Forest Whitaker, who sang Ricordo l’arrivo di Luciano Pavarotti, già nella seconda edizione, nel one New Year’s Eve with Zucchero, Samuel L. Jackson and Melissa dicembre 1996. In tempi più recenti, Forest Whitaker che ha cantato Leo. Then there was Harvey Keitel, the Italian Alessandro Bertolazzi, in una sera di Capodanno insieme con Zucchero, Samuel L. Jackson, an Academy Award winner for make-up in ‘Suicide Squad’, the lat- Melissa Leo; ma anche Harvey Keitel, o l’italiano Alessandro Bertoest in a series of Italian excellence that we celebrated at the festival. lazzi, vincitore dell’Oscar per il make up di ‘Suicide Squad’, ultimo Capri | The Divine Coast 83


Incomparable beauty

Incomparable beauty Incomparable beauty

ROOM & SUITES MONZÙ RESTAURANT TRAGARA SPA POOL

ROOM & SUITES MONZÙ RESTAURANT TRAGARA SPA POOL ROOM & SUITES MONZÙ RESTAURANT TRAGARA SPA POOL For Info & Contact PUNTA TRAGARA Via Tragara, 57 - 80073 Capri (NA) 081 8370844 For Info & -Contact www.hoteltragara.com info@hoteltragara.it For Info & Contact PUNTA TRAGARA


festival interview

3 1

2

4

1. Luciano Pavarotti guest of Capri Hollywood Festival 2.Pascal Vicedomini and Lindsay Lohane, Capri Hollywood, 2007 3. Dennis Hpper, Capri Hollywood 4. Vicedomini with Antonio Banderas at Ischia Global Fest 5. Silvester Stallone, Capri Hollywood 6.Pascal with Trudie Styler at the Ischia Global Fest, 2017

5 6

di una serie di eccellenze italiane che abbiamo celebrato al festival. Has “Capri, Hollywood” brought good luck to anyone? To many: to Michel Hazanavicius and Bérenice Bejo, who came to A chi “Capri, Hollywood” ha portato fortuna? Capri in 2011 and won the Oscar two months later for ‘The Artist’. A molti: a Michel Hazanavicius e Bérenice Bejo che vennero a Capri To Melissa Leo, who won Actress of the Year at Capri in 2010 and nel 2011 e vinsero l’Oscar due mesi dopo per ‘The Artist’; o a Melissa Oscar winner for ‘The Fighter’ in 2011. To Forest Whitaker, who Leo, premiata nel 2010 come attrice dell’anno a Capri e vincitrice was a guest at Capri in 2006 and won an Academy Award in 2007 dell’Oscar nel febbraio 2011 per ‘The Fighter’. O Forest Whitaker, che fu ospite a Capri nel 2006 e vinse l’Academy Award nel 2007 per for ‘The Last King of Scotland’. The list continues! ‘L’ultimo re di Scozia’. Ma la lista sarebbe lunga. Have any young actors been discovered and sono stati attori giovani “scoperti” e lanciati dal launched by the festival? Vicedomini is the Ci festival? Absolutely. We have helped in bringing to the spotAssolutamente sì. Abbiamo contribuito a valorizzare lights young actors such as Gerard Butler, Andrew soul of ‘Capri, attori giovani come Gerard Butler, Andrew Garfield, Garfield, Jesse Eisenberg and even Michael Fass- Hollywood’ since Eisenberg o come lo stesso Michael Fassbender. bender. 1995, then of the Jesse I vostri rapporti con Hollywood sono stretti. C’è anYou have a close relationship with Hollywood. che un festival gemello che organizzate a Los AnThere’s a twinned festival that you organize in summer festival geles. ‘Ischia Global Los Angeles. Si chiama ‘Los Angeles, Italia’, e si svolge nella settiIt’s called ‘Los Angeles, Italia’, and it takes place Fest’ (since che precede gli Oscar. Anche quello è un tasin the week before the Oscars. This too is an im2003) and of ‘Los mana sello importante di un trittico di eventi che comprenportant block in a trio of events that also includes de anche Ischia Global Music & film festival in luglio. Ischia Global Music & Film Festival in July. But in Angeles Italia Ma a Los Angeles siamo riusciti anche, con l’istituto Los Angeles we’ve also managed, through the Is- (since 2006) Capri nel mondo, a fare ottenere la stella sulla Walk tituto Capri nel Mondo, to get a star on the Walk of Fame for the likes of Bernardo Bertolucci, Andrea Bocelli and of Fame a geni come Bernardo Bertolucci, Andrea Bocelli ed Ennio Morricone. Ennio Morricone. Many international producers are important partners of “Capri, Molti produttori internazionali sono partner importanti di “Capri, Hollywood”… Hollywood”… That’s our strength: Mark Canton, the producer of ‘300’; Andrea E’ questa la nostra forza: Mark Canton, il produttore di ‘300’; Andrea Leone, Sergio Leone’s son, and the producer of ‘Perfect Strangers’; Leone, il figlio di Sergio Leone, nonché produttore di ‘Perfetti scoAndrea Iervolino, a young and hardened Italian producer who’s nosciuti’; Andrea Iervolino, che è il più giovane e agguerrito produtworking in the US, and who’s now very much part of the festival’s tore italiano, attivo negli Stati Uniti, e che ormai fa parte del board Capri | The Divine Coast 85


aa aa

Joseph Fiennes during Capri Hollywood 2009 board. Plus there’s Trudie Styler, Sting’s wife and a brave and en- del festival. Oltre a Trudie Styler, che non è solo la moglie di Sting, ma una produttrice coraggiosa e illuminata, e una grande amica del lightened producer and a great friend of the festival. festival. Who was behind the creation of the festival? Tony Petruzzi, former owner of Hotel La Palma, and Paola De An- Con chi avete cominciato a costruire il festival? gelis, owner of Hotel La Residenza. These two prestigious hotels Con Tony Petruzzi, allora proprietario dell’hotel La Palma, e con became the nerve centres of the festival. Today, a key place for the Paola De Angelis, proprietaria dell’hotel La Residenza. Queste due festival is the Villa Verde restaurant owned by the famous Franco, prestigiose strutture sono diventati i centri nevralgici del festival. Oggi, un luogo fondamentale per il festival è il ristowho offers the most amazing welcome to festival rante Villa Verde del mitico Franco, che offre un’acguests. The immense coglienza fantastica a tutti gli ospiti del festival. The cinema that shows the films bears a very evocmedia power Il cinema che accoglie le proiezioni ha un nome ative name. molto eocativo. Yes, it’s Cinema Paradiso, in Anacapri. After pains- of the Capri Sì: è il cinema Paradiso di Anacapri. Dopo un attento taking renovation, the theatre now boasts the high- Hollywood lavoro, adesso la sala ha raggiunto standard tecnici alest technical standards and is perfect for showing tissimi, ed è perfetta per ospitare film e performance films and hosting music performances, which are festival musicali, che ogni sera si succedono sul palco. Anaheld on the stage every night. Anacapri has proven means that capri è stata la grande scoperta di questi ultimi anni, a major find in recent years, with its hotels and the around the con le sue strutture ricettive e con la collaborazione partnership with municipal institutions. world we delle istituzioni comunali. What’s the relationship between “Capri, Hollytalk about Qual è il rapporto di “Capri, Hollywood” con la stawood” and the tourist season? gione turistica? Strong and crucial. The festival takes place around Capri E’ fortissimo, e determinante. Il festival si svolge nei New Year’s Eve, at a time when people plan their summer vacation. The immense media force of the festival ensures giorni intorno a Capodanno: ma è proprio in quei giorni che si prothat everyone around the world talks about Capri and that booking grammano le vacanze estive. L’immensa forza mediatica del festival increase exponentially. We have helped to put Capri’s history and fa sì che in tutto il mondo si parli di Capri, e che le prenotazioni aumentino in modo esponenziale. Abbiamo contribuito a scrivere la culture on the map in recent years. storia e la cultura di Capri negli ultimi anni. Plans for the future? Health permitting, I want to continue to consolidate this festival, Ha un obiettivo futuro? which has become a certainty, a strong and dynamic showcase in Se la salute me lo permette, continuare a consolidare questa che è divenuta una certezza, una realtà forte e dinamica del cinema mondiale. world cinema. 86 Capri | The Divine Coast


“ U N PA R A D I S O I N PA R A D I S O ”

Ristorante ZIQÙ Un’esperienza di gusto in una scenografia da sogno VILLA MARINA CAPRI HOTEL & SPA | Via Provinciale Marina Grande, 191 - Capri | +39 081 837 6630 | www.villamarinacapri.com


Gangs of New York, 2002 (above) and Hugo, 2011 (below) both directed by Martin Scorsese Right page, Sweeney Todd directed by Tim Burton 88 Capri | The Divine Coast


movie interview

Why I adore Capri PERCHÉ ADORO CAPRI text Teresa Favi

Francesca Lo Schiavo, the Roman set designer who has conquered Hollywood Francesca Lo Schiavo, la scenografa romana che ha conquistato Hollywood

Her set designs have conquered Hollywood. After a total of six Oscar nominations, she won Academy Awards for set design for The Aviator by Martin Scorsese, a director with whom she has worked frequently over the years; for Tim Burton’s Sweeney Todd in 2008 and for Hugo, again directed by Martin Scorsese, in 2012. This is Francesca Lo Schiavo, Roman by birth and a lover of our island all her life. We meet her in Capri on a Saturday morning in late June, strolling through the narrow streets of the old town with several women friends. Cheerful and approachable, she grants us a few minutes. What’s your link with Capri? I adore Capri, and it’s always a joy to come back. I’ve been coming here since I was a girl. I always used to come to the island with my grandmother in September; we’d leave the countryside for a few days by the sea, and every time I return it’s wonderful. All Francesca Lo Schiavo’s awards have been in collaboration with her husband of more than 30 years, the great Dante Ferretti. Theirs is an extraordinary and extremely productive partnership which has led many people to fall in love with film, albeit only for the magic they create. They are a source of pride for Italy, but with the shrinking of the market here, their potential cannot be rewarded as it deserves. And we’re not talking about money, but about their art, which is too vast to be contained by Italian cinema. What are the ingredients of a successful film? The screenplay is the fundamental ingredient. It must be well written and not banal. You often see sterile plots, which would be better avoided. The Dogman by Garrone, for example, is a plot based on a real-life story from years ago, but he’s developed it with drama and originality. So a good script is definitely an essential ingredient, and it has to be accompanied by great actors and excellent direction.

Ha conquistato Hollywood con le sue scenografie. Dopo ben sei candidature all’Oscar ha vinto l’Academy Award per la scenografia di The Aviator di Martin Scorsese, regista con il quale ha lavorato spesso negli anni, nel 2005, di Sweeney Todd di Tim Burton nel 2008 e di Hugo, Hugo Cabret, sempre diretto da Martin Scorsese, nel 2012. È Francesca Lo Schiavo, romana di origine e amante da sempre della nostra isola. La incontriamo a Capri, un sabato mattina di fine giugno, a passeggio per i vicoli del centro storico in compagnia di alcune amiche. Solare e disponibile, ci concede qualche minuto. Quale è il suo legame con Capri? Adoro Capri e tornare qui è sempre una gioia. La frequento da quando sono piccola. Venivo sull’isola con mia nonna sempre durante il mese di settembre, quando lasciavamo la campagna per qualche giorno di mare e ogni volta che ritorno è sempre una grande emozione. Tutti i riconoscimenti Francesca Lo Schiavo li ha ottenuti in collaborazione con il marito, il grande Dante Ferretti, con cui fa coppia da oltre 30 anni. Il loro è un sodalizio straordinario, potentissimo, che ha permesso a molti di innamorarsi del cinema, anche solo per le magie che riescono a creare. Un orgoglio per il Belpaese che però, vittima della contrazione del suo mercato, non può far esprimere le loro potenzialità come meritano. E non parliamo di compensi, ma della loro arte, troppo grande per essere contenuta dal nostro cinema. Quali sono gli ingredienti di un film di successo? La sceneggiatura è l’ingrediente fondamentale. Deve essere ben fatta e non banale. Spesso si vedono storielle sterili che bisognerebbe evitare. The Dogman di Garrone ad esempio, è una storia basata su un episodio di cronaca di molti anni fa, ma lui l’ha sviluppata con drammaticità e originalità. Quindi una buona sceneggiatura è sicuramente un ingrediente essenziale, che va poi integrato con buoni attori e una eccellente regia. Capri | The Divine Coast 89


dal 1822 l’albergo più antico di capri

“Ci sono due modi di conoscere il mondo: uno è girarlo, l’altro è vivere la terrazza dell’Hotel La Palma e aspettare che il mondo passi”. (Principe Francesco Caravita di Sirignano dal Libro degli Ospiti dell’Hotel La Palma)

Hotel La Palma Capri Via V. Emanuele 39 | 80073 Capri (Na) | Tel. +39 081 837 01 33 www.lapalma-capri.com


movie interview

Oscar 2012, Tom Hanks presents the award to Francesca Lo Schiavo and Dante Ferretti; a portrait of the golden couple of the Italian cinema; with Pascal Vicedomini at the Ischia Global Fest 2017 How do you choose films to watch? Come sceglie i film da vedere? I’m well-informed because I keep up with what’s going on Mi informo molto perché seguo ciò che succede nel mondo in the world of film. By the time films arrive in the cinema I del cinema. Quando i film arrivano nelle sale so già cosa vealready know what I want to see. dere. And your favourite genre? Il suo genere preferito? Good films. I don’t have a favourite genre, they have to be I buoni film. Non ho un genere preferito, devono essere ben well-made. I’m not a great fan of digital, but I accept it in the fatti. Non amo molto il digitale, lo accetto al servizio di una service of a decent plot and content. storia e di contenuti di spessore. And your favourite directors? E il regista? Martin Scorsese, with whom I’ve made six films; Tim Burton Martin Scorsese, con cui ho fatto sei film, Tim Burton e Steand Steven Spielberg. ven Spielberg. What do you think about the Italian film panorama? Cosa pensa del panorama cinematografico italiano? Italian film is definitely on the up; it’s moving in the right Il cinema italiano è senz’altro in crescita, la strada è quella direction. Sorrentino and Garrone are doing a wonderful giusta. Sorrentino e Garrone fanno un ottimo lavoro e danno job and bringing great prestige to our film industry. al nostro cinema grande prestigio. Which film was the most difficult to work on? Il lavoro che le ha dato più difficoltà nella reI’ve been extremely fortunate to work with alizzazione? great directors on major films. Despite the Ho avuto la fortuna di lavorare con grandi resubstantial budgets, the demands of directors gisti e per film molto importanti. Nonostante i and plots are always highly challenging, and budget considerevoli le richieste da parte dei the work is equally difficult. All the films I’ve “I adore Capri, registi e delle storie erano sempre molto impeworked on have been very demanding and dif- and it’s always gnative e i lavori lo sono stati altrettanto. C’è ficult. molto impegno e molta difficoltà in tutte a joy to come stato Which award are you proudest of? le realizzazioni. back. I’ve Il riconoscimento di cui è più fiera? After so many nominations I wasn’t expecting it. I’m proud of the first Oscar I received, for been coming Dopo tante nomination non ci speravo più. The Aviator, because I’d given up on the idea orgogliosa del primo Oscar ricevuto, per here since I Sono of winning. I love all the films I’ve made, but The Aviator, perché non pensavo più all’idea was a girl” della vincita. Ho amato tutti film che ho fatto I’m particularly attached to that one. I was hoping for an award for Gangs of New York too, because of ma a questo sono particolarmente legata. Per la quantità delthe amount of construction and specially made elements, le costruzioni e delle cose fatte speravo in questo riconoscibut that was fine. mento anche per Gangs of New York ma è andata benissimo Shared aims at work have marked the success of this cou- così. ple’s private life too. Francesca Lo Schiavo and Dante Fer- Gli obiettivi comuni sul lavoro hanno suggellato il succesretti met during a holiday with mutual friends, hit it off and so di questa coppia anche nella vita privata. Francesca Lo continued to see each other back in Rome. The Eternal City Schiavo e Dante Ferretti si sono conosciuti in villeggiatura contributed to the birth of a partnership in life and work durante una vacanza con amici comuni, hanno simpatizzato which continues to this day. e si sono rivisti a Roma. Complice la città eterna è nato un He’s a production designer, she’s a set decorator, and their sodalizio nella vita e sul lavoro che prosegue tuttora. style as a couple is always impeccable, as one would expect Production Designer lui, Set Decorator lei, hanno uno stile from two professionals. Always measured, discreet and able di coppia sempre impeccabile, come ci si aspetta da due adto handle any circumstances. We hope to see them once detti ai lavori. Sempre misurati, discreti e adeguati alle circoagain holding up awards of which every Italian should be stanze. Ci auguriamo di vederli ancora stringere tra le mani proud. premi di cui tutti gli italiani devono essere orgogliosi. Capri | The Divine Coast 91


FLOWERAGE 2018/2019 a/w collections

Marta Innocenti Ciulli Ph. Alessandro Bencini Make up and hair Rossana Luzzi


PRADA A tulle jacket over a dress with a shawl collar, a wrap-around skirt and a top. Sandles Prada Glasses Prada


aaaaaa

BOTTEGA VENETA Double-layer mini-dress with a frilled collar and sleeves Boots Bottega Veneta


DOLCE & GABBANA Mid-length dress in light velvet opened at the front with elegant buttons and a crochet collar


ERMANNO SCERVINO Tulle skirt and stripped cashmere pullover with flower embroidery Sneakers RenĂŠ Caovilla at Luisaviaroma


FENDI Loose shirt dress made with organza and lace, with delicate embroidery Sneaker RenĂŠ Caovilla at Luisaviaroma


MICHAEL KORS Chiffon dress made with lurex: crew-neck, yoke pattern, bell sleeves Pants Gucci at Luisaviaroma Clogs Givenchy at Luisaviaroma


EMILIO PUCCI Quilted mermaid skirt and tailored jacket with a fur collar


RED VALENTINO Long tulle dress with crossstich embroidery and small, frilled sleeves


MIU MIU Mid-length skirt made with embossed fabric, extra-large V-neck pullover Ankle boots, scarf, wool collar Miu Miu


Capri seems made on purpose to be measured with swift, light strides in a pair of ultrachic, flat leather sandals. The archetype of beauty and absolute style, the Capri sandal is an art that goes back to ancient times. Iconic historical sources tell us that in their day, the Romans were already wearing at least twenty different styles. The emperor Tiberius, who chose the Island of Capri as his home during the last years of his life, arrived there wearing a pair of sandals with a rigid sole and strips of leather that wrapped around the ankle. Who would have thought that centuries later, those same sandals would have become a symbol of all-Italian craftsmanship? The trend was set by Jaqueline Kennedy Onassis in the Sixties, when she used to order dozens of pairs every time she vacationed in this corner of paradise across the sea from Vesuvius. Remember though that it’s only on Capri’s cobblestones – in little blocks of grey, pink and beige stone – that the rigid leather heel and thin sole click-clack as nature intended, and it is in this same warren of streets of wonders that you can encounter true master craftsmen of the custom-made sandal.

Sandals mean Capri SANDALO SIGNIFICA CAPRI text Sabrina Bozzoni

Capri sembra fatta apposta per essere misurata a passi svelti e leggeri con un paio di sandali in cuoio, rasoterra e ultrachic. Paradigma di bellezza e stile assoluto, quella del sandalo caprese è un’arte che risale a tempi antichissimi; fonti storiche e iconiche ci dicono che i romani all’epoca già ne sfoggiavano una ventina di modelli diversi. L’imperatore Tiberio, che scelse come sua dimora negli ultimi anni di vita l’isola di Capri, vi arrivò con ai piedi un paio di sandali con suola rigida e con strisce di pelle che si avvolgevano alla caviglia. Chi avrebbe mai immaginato che a distanza di secoli, quegli stessi sandali sarebbero diventati il simbolo di un’artigianalità tutta italiana. Galeotta fu Jaqueline Kennedy Onassis che, negli anni ’60, prese l’abitudine di ordinarne a decine tutte le volte che veniva in vacanza in quest’angolo di paradiso di fronte al Vesuvio. Ma, ricordate, solo sul selciato di Capri - a piccoli blocchi di pietra grigia, rosa e beige - quel cuoio rigido del tacco e della suola formato sottiletta, risuona ticchettando come Dio comanda ed è sul questo stesso reticolo di strade di meraviglia, che potrete incontrare dei veri maestri, abili artigiani del sandalo su misura.


Above: Chanel Below: Capritouch Capri | The Divine Coast 67


Above: Miu Miu Below: Da Costanzo 68 Capri | The Divine Coast


Above: Hermès Below: Ermanno Scervino Capri | The Divine Coast 69


Above: Canfora Capri Below: Louis Vuitton 70 Capri | The Divine Coast


Above: Gucci Below: Salvatore Ferragamo Capri | The Divine Coast 71


fashion jewels

Preciousnesits s look touches up ITÀ LA PREZIOSzoni by Sabrina Boz

OOK SI RIFÀ IL L

A kaleidoscopic mix of colors, lines and proportions. Precious sparkling stones brighten your nights on the island and cast rays of light upon the deep blue sea. The iridescent charm of this jewelry will never fail you. Un caleidoscopico intreccio di colori, linee e proporzioni. Brillanti presenze preziose per illuminare queste notti sull’isola o per irradiare il blu intenso di un mare indimenticabile. Il fascino cangiante di questi gioielli non vi deluderà

1

2

3

4

5

1. Bulgari 2. Rolex 3. Roberto Coin 4. Gucci Fine Jewelry 5. Dodo 6. Chopard 108 Capri | The Divine Coast


fashion what’s jewels cool

6 Capri | The Divine Coast 109 Firenze | Tuscany


must have trend

2 1

Beach-Ă -porter inspirations for all your brilliant summer ideas. The sun, the sea, the breeze, the long sunsets are ready to be worn 6 7

3

5 8

44 6

Beach Club

ESTATE DA INDOSSARE

by Sabrina Bozzoni 1. Ermanno Scervino - via Camerelle, 71 - Capri 2. Hermès - via Camerelle, 43 - Capri 3. Tom Ford - at Della Monica Grazia - via delle Botteghe 1/3 - Capri 4. Missoni Mare - via Camerelle, 57 - Capri 5. Fiore Capri - via Vittorio Emanuele, 42 - Capri 6. Dior - via Camerelle, 19 - Capri 7. Salvatore Ferragamo - via Vittorio Emanuele, 21/29 - Capri 8. Livio de Simone - at La Parisienne - piazza Umberto I, 7 - Capri Capri | The Divine Coast 111


“Taste “Taste our our Mammá Mammá Restaurant” Restaurant”

“Taste our Mammá Restaurant”

For ForInfo Info& &Contact Contact MAMMÁ MAMMÁ Restaurant Restaurant Via Via Serafina Serafina Madre, Madre, 66 -- 80073 80073 Capri Capri NA NA 081 081 8377472 8377472 www.ristorantemamma.com www.ristorantemamma.com -- info@ristorantemamma info@ristorantemamma .it .it For Info & Contact MAMMÁ Restaurant


must have bijoux

2 1

A mix of different ages and styles, shapes blending with ultrainnovative materials. Don’t let yourself be caught offguard for the coming winter 6 7

3

5 8

44 6

The near future FUTURO PROSSIMO

by Sabrina Bozzoni 1. Angela Caputi Giuggiù - angelacaputi.com 2. Dolce & Gabbana - via Camerelle, 39 - Capri 3. Max Mara - corso Italia, 102/104 - Sorrento 4. Hermès - via Camerelle, 43 - Capri 5. Coach - coach.com 6. Salvatore Ferragamo - via Vittorio Emanuele, 21/29 - Capri 7. Chanel - via Vittorio Emanuele, 61 - Capri 8. Miu Miu - via Vittorio Emanuele, 58 - Capri Capri | The Divine Coast 113


Villa Verde capri restaurant MenÚ che spazia dalle specialità di mare ai gustosi piatti della tradizione locale, le proposte gastronomiche di Villa Verde esaltano i sapori ed i profumi della cucina mediterranea. La cantina è fornita delle migliori etichette di vini esteri e nazionali e di grandi distillati.

Vico Sella Orta, 6 - CAPRI, NA - Italy - Tel. +39 .081.837.7024 www.villaverde-capri.com


must have accessory

2 1

Since always our faithful friends: cheerful, colorful and wonderfully cool. To be loved at all costs, pick the costume jewelry that best suits you. Your style will be grateful 6 7

3

5 8

44 6

How dare you call me accessory? ACCESSORIO A CHI?

by Sabrina Bozzoni 1. Loewe - at Grey Flannel - via Camerelle, 71a - Capri 2. Louis Vuitton - via Camerelle, 16a - Capri 3. Marni - marni.com 4. Gucci - via Camerelle, 25 - Capri 5. Miu Miu - via Vittorio Emanuele, 58 - Capri 6. Ermanno Scervino - via Camerelle, 71 - Capri 7. Balenciaga - via Camerelle, 65 - Capri 8. Fendi - via Camerelle, 8b - Capri Capri | The Divine Coast 115


THE MOST FASHIONABLE CLUB OF CAPRI

Via Vittorio Emanuele 45 - Capri


must have man

2 1

As the saying goes, sun kisses the beautiful ones. So, the time has come to show our summer musthaves off. From Wi-Fi headphones for your music to the coolest men’s beachwear. Make notes of our nuggets of style 6 7

3

5 8

44 6

SolarMan UOMO SOLARE

by Sabrina Bozzoni 1. Rolex GMT-Master II - at La Campanina - Corso Vittorio Emanuele, 18 - Capri 2. Gucci - via Camerelle, 25 - Capri 3. Hermès - via Camerelle, 43 - Capri 4. Dolce & Gabbana - via Camerelle, 39 - Capri 5. Ermenegildo Zegna - via Camerelle, 31 - Capri 6. Fendi - via Camerelle, 8b - Capri 7. Parrot Zik 3 - parrot.com 8. Louis Vuitton - via Camerelle, 16a - Capri Capri | The Divine Coast 117


Visitors from the Far East: Indian princesses wearing a shari on the Piazzetta (the 1930s) 118 Capri | The Divine Coast


divine book

A Black-andWhite Island

1939, QUANDO L’ISOLA ERA IN BIANCO E NERO An essay as compelling as a novel describes a turning point in history Un saggio che si legge come un romanzo racconta un anno di svolta

On September 1, 1939, the day that marked the outbreak of World War Two, the international jetsetters, who were habitual visitors of Capri, hastily fled the Island. This event marked the end of an age for Capri, a time of light and shade, rich in fascinating personalities and disquieting figures, seductive atmospheres and alarming events. Looming behind the elegant appearances of the “café-society” that had flocked to Capri over a period of about twenty years to enjoy its beauty and have a good time, was the Fascist regime with its rites, with the uniforms and boots of its party leaders, with its obscure, violent and hidden world. Marcella Leone de Andreis accurately and passionately describes this world in her book Capri 1939. L’isola in bianco e nero, published by La Conchiglia. New archive material and the memories of the people playing a leading role at the time allowed the writer to reconstruct the birth of modern Capri after Mussolini’s visit in 1924. The Duce entrusted Alberto Fassini- a businessman and financial backer of the Fascist Party- with the task of transforming a beautiful yet still underdeveloped place into a charming and reassuring showcase for the regime. The Baron did not fall short of Mussolini’s expectations and turned the Island into a dream place. In the late 1930s, however, Fassini’s star began to fade and he was ousted from all business operations and enterprises, including those in Capri. Among the most habitual Italian visitors of Capri were, in those years, Umberto di Savoia, with his wife Maria Josè, his sister Mafalda- Princess of Hesse, considered to be politically close to the Nazi Party- and all their entourage of aristocrats. In the meantime, another family made the Island their favorite retreat: Edda Ciano, Mussolini’s daughter and the Fascist regime’s most influential woman, and her

Ai primi rombi di cannone che il 1° settembre 1939 segnano lo scoppio della Seconda Guerra Mondiale, la grande mondanità internazionale che ne aveva decretato il successo turistico abbandona precipitosamente Capri. Per l’Isola è la fine di un’epoca fatta di luci e di ombre, ricca di personaggi affascinanti e figure inquietanti, di atmosfere seducenti ed eventi preoccupanti. Dietro la facciata elegante, alle stravaganze e alle libertà della café-society che per circa un ventennio era accorsa per goderne le bellezze e i divertimenti esclusivi, si contrappone l’immanenza del regime fascista con le sue liturgie, le divise e gli stivaloni di gerarchi e gerarchetti, e il suo mondo oscuro, violento e nascosto. A raccontare con precisione e passione questo mondo è Marcella Leone de Andreis nelle pagine di Capri 1939. L’isola in bianco e nero, edito da La Conchiglia. Nuovi documenti d’archivio e memorie di protagonisti del tempo hanno consentito di ricostruire la nascita della Capri moderna voluta dal duce che, dopo una visita nel 1924, aveva affidato ad Alberto Fassini, finanziere, uomo d’affari e sovvenzionatore del partito fascista, il compito di trasformare un luogo bello ma in parte ancora arretrato in una vetrina accattivante e rassicurante del regime. Il barone non aveva deluso le aspettative e aveva trasformato l’Isola in un posto da sogno. Alla fine degli anni Trenta, la stella di Fassini è però in declino e lo stanno facendo fuori da tutti i suoi affari e le sue attività, comprese quelle capresi. Nel girotondo dei personaggi più assidui di Capri spiccano frequentatori italiani come il principe Umberto di Savoia, con la moglie Maria Josè, sua sorella Mafalda - principessa d’Assia, il cui marito era molto vicino ai nazisti, e tutto il loro seguito di nobili e aristocratici. Ma intanto Capri | The Divine Coast 119


divine book

Edda Mussolini and Galeazzo Ciano (1930); Eugenio Dagna (1933); Filippo Tommaso Marinetti (1938); the essay’s cover

husband Galeazzo Ciano, Italy’s young Foreign Minister and Mussolini’s “pet”. They were invited by Fassini to spend their honeymoon at the island’s most exclusive hotel and fell in love with Capri’s beauties. Edda then stayed on the island for long periods of time, in the villa that the financier had given her. Capri, as it had been “designed” by the clever Baron, attracted also all Mussolini’s appointees, the leaders of the Fascist Party, including the powerful Roberto Farinacci, crazy for jazz music, Italo Balbo, who landed on the island in a seaplane, and Bruno Bottai, with his entourage of journalists and writers. Among them was the father of the Futurist movement, Filippo Tommaso Marinetti, who suggested to build an elevator on the Faraglioni, accompanied by an extravagant party of painters and poets, and Curzio Malaparte. Leading a more secluded life were Alberto Moravia, already a famous writer at the time, with his wife Elsa Morante and, retired to his villa, the anti-fascist Alberto Albertini, co-founder and co-editor in chief with his brother Luigi of the Corriere della Sera newspaper, which Mussolini had forced them to sell below cost. Another famous anti-fascist intellectual who used to vacation on the island was the journalist and liberal politician Giovanni Amendola, who died in agony from violence inflicted by Fascist killers. Despite the repressive and racist climate that was becoming prevalent in Italy and that would lead to the 1938 Racial Laws, German and Austrian intellectuals of Jewish origin fled to Capri in search of a place where they could escape the Nazi persecution. Such is the case of writers Franz Werfel and Stefan Zweig who were, however, forced to leave the Island very soon. A small group of Jews living in Capri or coming from Germany, Hungary, Rumania and Albania were expelled from the country and had to seek refuge somewhere else (those who insisted on staying were interned in several places in Southern Italy). In the meantime, among those who landed on the Island drawn by Capri’s fame and welcomed with celebrations and floral arches were Nazi Party leaders such as Goering, who was interested in Villa San Michele, and Rudolf Hess, a huge fan of Scarola, Capri’s most famous singer at the time. 120 Capri | The Divine Coast

un’altra famiglia ha fatto dell’Isola il suo luogo prediletto e ha qui la sua corte. È quella formata da Edda Ciano, figlia del duce e donna più influente del regime, da suo marito Galeazzo Ciano, giovane ministro degli Esteri e pupillo di Mussolini: invitati da Fassini a trascorrere il viaggio di nozze nell’albergo più esclusivo dell’Isola, la coppia si è innamorata delle bellezze capresi ed Edda vi trascorre lunghi periodi nella villa che le è stata donata dal finanziere. La rete gettata dall’abile barone ha finito con il raccogliere il gotha della nomenclatura fascista, tra cui i potenti Roberto Farinacci, pazzo per il jazz, Italo Balbo, che arriva pilotando un idrovolante e Bruno Bottai, circondato da una corte di giornalisti e scrittori. Tra loro il padre del Futurismo Filippo Tommaso Marinetti, che voleva mettere un ascensore sui Faraglioni, con la sua stravagante brigata di pittori e poeti, e Curzio Malaparte. Un po’ più appartato, ma non troppo, Alberto Moravia, già famoso scrittore, con la moglie Elsa Morante; in disparte invece, nella sua villa, l’antifascista Alberto Albertini, cofondatore e condirettore con il fratello Luigi, del “Corriere della Sera”, che il regime li ha costretti a svendere. Un altro grande personaggio dell’antifascismo che aveva trascorso anni prima le vacanze a Capri era stato il giornalista e deputato liberale Giovanni Amendola, morto poi a causa delle percosse subite durante un agguato fascista. Nonostante il clima repressivo e razzista che si andava più accentuando in Italia e che sarebbe sfociato nelle leggi razziali del 1938, intellettuali ebrei tedeschi e austriaci si affacciano a Capri cercando un luogo nel quale sfuggire alle persecuzioni naziste. È il caso degli scrittori Franz Werfel e Stefan Zweig, che però se ne partono rapidamente; un piccolo gruppo di ebrei dimoranti sull’Isola o arrivati da Germania, Ungheria, Romania e Albania, verranno espulsi dal paese e si affretteranno a cercare altri asili (quanti si ostineranno a rimanere saranno internati in varie località del Mezzogiorno). Intanto, attratti dalla fama del luogo, non mancheranno arrivare, accolti con festeggiamenti e archi di fiori, alcuni gerarchi nazisti come Goering, interessato a Villa San Michele, e Rudolf Hess, entusiasta dei gorgheggi di Scarola, il più famoso cantante caprese del tempo.


cover story

Above: Hats sold on the Funicular’s terrace (the 1930s) Below: Umberto di Savoia on the Piazzetta’s stage greeting the Podestà’s wife, Tina Ripandelli (1938) Capri | The Divine Coast 121


La Canzone del Mare the exclusive beach club in Gracie Fields’ days aa 122 Capri | The Divine Coast


beach clubs

Summer solstice SOLSTIZIO D’ESTATE text Francesca Lombardi

Capri’s Beach Clubs: golden old-time charm, where days seem endless. Our short guide Gli stabilimenti balneari di Capri: fascino antico e dorato, dove le giornate sembrano non finire mai. La nostra piccola guida.

Capri’s beach clubs are like big vintage shells - put your ear close and you can hear the sound of the sea mingling with still-clear laughter from yesteryear, lively Fifties tunes and the sound of a Riva speedboat leaving for a trip along the coast. Here past and present blend to perfection, as if time had become bewitched by lazy summer afternoons whiled away between plates of spaghetti with small, fragrant tomatoes and dips in the blue waters. So let us guide you through these wonderful beaches, and then you can choose your favourite. Walk down from the Tragara scenic outlook to Da Luigi ai Faraglioni, a magical place in the bay of the old harbour, at the foot of the Faraglioni. On the terrace where the salad known worldwide as Caprese was first created in the Thirties, they tell a story of an encounter between a fisherman and a price that has the flavour of a fairytale. The fisherman was Luigi, a handsome young islander who lived in the shadow of the Faraglioni, the prince, Umberto of Savoy, son of the king of Italy. Today, the beach club and restaurant are reigned over by Ilaria, Chiara and Mario, the children of Luigi Iacono, also known as Luigi II to distinguish him from his grandfather, who in 1976 took over another legendary beach club, the Canzone del Mare. So many people have come to this natural bay protected from the Mistral and Libeccio winds, and when the helm was passed to Luigi II, Luigi’s well educated, well-travelled grandson, the beach club founded by his grandfather became a symbol of the good life and much loved by the international jet set. Next door to Luigi is La Fontelina. For centuries, the linen used for clothes and fishing nets was woven here. The white cliffs opposite the Faraglioni were known to everyone as “E font d’o lino” (the source of linen), which over time became La Fontelina. In 1949 Lucia Fiorentino and Peppino Arcucci challenged the sea and built a wooden shack where

I bagni di Capri sono come grandi conchiglie vintage: se avvicini l’orecchio puoi sentire il suono del mare che si fonde a risate d’antan ma ancora cristalline, a frizzanti melodie anni ’50, al rumore di un Riva che lascia la costa per una gita in mare aperto… Qui passato e presente si uniscono alla perfezione, come se anche il tempo rimanesse incantato da lenti pomeriggi estivi trascorsi tra un piatto di spaghetti con piccoli pomodori fragranti e un tuffo nelle acque blu. Allora lasciatevi guidare alla scoperta di queste spiagge meravigliose, e solo alla fine scegliete la vostra preferita. Dalla terrazza di Tragara, si arriva Da Luigi ai Faraglioni: luogo magico, nella baia dell’antico porto, ai piedi dei Faraglioni. Sulla terrazza dove fu creata, negli anni trenta, l’insalata nota nel mondo come caprese si racconta una storia ha il sapore di una fiaba, con l’incontro tra un principe e un pescatore: il pescatore era Luigi, un bel giovane dell’isola che viveva all’ombra dei Faraglioni,, il principe Umberto di Savoia, figlio del re d’Italia. I bagni e il ristorante oggi sono il regno di Ilaria, Chiara e Mario, i figli di Luigi Iacono, detto anche Luigi II, per distinguerlo da suo nonno che diede origine alla proprietà di famiglia a cui appartiene, dal 1976, un altro leggendario luogo caprese, la Canzone del Mare. Di gente ne è passata tanta in questa baia naturale, protetta da Maestrale e da Libeccio, e quando il timone passa a Luigi II, colto e internazionale nipote di Luigi, il bagno fondato dal nonno diventa luogo simbolo del bien vivre, amato dal jet set internazionale. Accanto a Luigi, La Fontelina: per secoli qua nasceva il filo di lino, usato per gli abiti e le reti di pesca. La bianca scogliera di fronte ai Faraglioni era infatti conosciuta da tutti come “E font d’o lino” e passando di bocca in bocca diventa La Capri | The Divine Coast 123


Above: La Fontelina Below: Torre Saracena 124 Capri | The Divine Coast


Da Luigi ai Faraglioni; below the old wooden cabins Capri | The Divine Coast 125


cover story

Lido del Faro 126 Capri | The Divine Coast


cover story

Capri | The Divine Coast 127


Il Riccio Beach Club

they opened a trattoria and later a beach blub. Destroyed Fontelina. Nel 1949 Lucia Fiorentino e Peppino Arcucci, sfionce, twice … six times by the sea, the worst in 1987, over the dando il mare, costruirono una baracca di legno e aprirono years La Fontelina has become a cult venue, where you might una trattoria e poi uno stabilimento. Distrutto una, due… find yourself having lunch next to a Hollywood star, but with sei volte dal mare, di cui la peggiore nel 1987, La Fontelina the same simple elegance as the white linen dresses made è diventata anno dopo anno un luogo cult dove si pranza here by long-ago hands. Moving on from this postage-stamp a fianco delle star di Hollywood con la stessa elegante semsize piece of land and sea just far enough to take in all three plicità degli abiti di lino bianco che qui si producevano graFaraglioni in a single glance, we find Torre Saracena, with zie a mani antiche. Allontanandosi da questo fazzoletto tra its crystal-clear sea and an intimate, secluded terra e mare quel tanto che basta per ammirabeach. Established at the beginning of the last re in un solo sguardo tutti e tre i Faraglioni, si century, in 1906 it was renowned for its exceltrova Torre Saracena: mare cristallino e una So let us spiaggia intima e riservata. Nato all’inizio del lent food and the friendly hospitality afforded to guide you secolo scorso, nel 1906 era rinomato per l’otguests. These are the same values that still make it a special place, now run by founders Giovanni through these tima cucina e per l’accoglienza genuina che and Raffaella’s grandchildren. agli ospiti. Sono gli stessi valori che wonderful riservava Elegant and at the same time informal, La Canrendono speciale ancora oggi lo stabilimento, zone del Mare merits a chapter to itself. Opened beaches, and gestito dai nipoti di Giovanni e Raffaella che then you can lo fondarono. Raffinata e informale allo stesso on 8 July 1950 in arguably the most beautiful spot on Capri, it was the dream come true of choose your tempo, La Canzone del Mare, merita un capiEnglish actress and singer, Gracie Fields. favourite tolo a parte: inaugurata l’8 luglio del 1950 nel Right from the start, this little jewel, with a punto più bello di Capri, era il sogno realizzaname that recalls the song of the sirens, enchanted the Medi- to di una bellissima attrice e cantante inglese, Gracie Fields. terranean’s wealthy and stylish. Only in 1976 was it taken over Quel piccolo gioiello con un nome che ricordava il canby Luigi Icano, the famous Luigi, chosen by Gracie as the heir to delle sirene incantò fin da subito la jeunesse dorée del to “her” special place. An impeccable choice as the beach club Mediterraneo. Solo nel 1976 passò sotto la guida di Luigi has never lost an ounce of its charm. Iacono, il famoso Luigi II, scelto da Gracie come erede per Carrying on with our tour, we come to Punta Carena, to Lido il “suo” luogo speciale. Una scelta impeccabile: il bagno 128 Capri | The Divine Coast


nel verde dei fogliami fulgon le arance d’oro? Johann Wolfgang von Goethe nel verde dei fogliami fulgon le arance d’oro? Johann Wolfgang von Goethe

Ristorante Paolino Capri - Via Palazzo a Mare, 11 ph +39 0818376102 - info@paolinocapri.com

Ristorante Paolino Capri - Via Palazzo a Mare, 11 ph +39 0818376102 - info@paolinocapri.com


cover story

Bagni di Tiberio

del Faro, where you can see Capri’s most beautiful sunsets, non ha mai perso un grammo del suo fascino. Andando and the days seem never to end. The restaurant, carved di- avanti con il nostro giro, arriviamo a Punta Carena, al Lido rectly from the rock and open from noon until sunset, pro- del Faro, dove si vede il tramonto più bello di Capri e le giornate sembrano non finire mai. Il ristorante, ricavato divides an exceptional gourmet experience. A short way from the Grotta Azzurra we find Il Riccio Beach rettamente dalla roccia, aperto dalle 12 fino al tramonto, è Club. Sun decks overlooking the sea and caressed by the un’eccezionale esperienza gourmet. breezes offer comfortable sunbeds and cabanas for sun- A due passi dalla Grotta Azzurra, si trova Il Riccio Beach bathing in absolute privacy. Lunch or dinner in the Miche- Club. Terrazze sul mare accarezzate dal vento che dispongono di comodissimi lettini e cabanas per ablin-starred Il Riccio Restaurant is an unforgettain una privacy assoluta. Per il pranble experience. The Temptation Room, a symWhere an bronzarsi zo o la cena, al ristorante Il Riccio, una stella phony of irresistible desserts, has to be tried at imperial Michelin, è un’esperienza nell’esperienza. Da least once. villa once sperimentare almeno una volta la Stanza delWhere an imperial villa once stood two thousand years ago, overlooking the sea at the foot stood two le Tentazioni, sinfonia di dolci imperdibile. duemila anni fa sorgeva la villa Auguof the area known as Palazzo a Mare, there is thousand Dove stea sul mare, ai piedi della zona conosciuta now Bagni di Tiberio, whose business licence years ago, come Palazzo a mare oggi ci sono i Bagni di goes back to 1924. Here, where time seems to there is now Tiberio, la cui licenza balneare risale al 1924. have stood still, the De Martino family have been running the beach club and restaurant Bagni Qui, dove il tempo sembra essersi fermato, la for three generations. A small launch driven by di Tiberio famiglia De Martino gestisce da tre generazioni lo stabilimento e il ristorante. Una piccola Peppino will take you from the private jetty in lancia guidata da Peppino vi porterà dal pontile privato di Marina Grande to the beach. Last but not least, Lo Smeraldo in Marina Grande, conve- Marina Grande alla spiaggia. Ultimo solo per ordine Lo niently close to the harbour. Perfect for those arriving and Smeraldo a Marina Grande, vicino al porto. Perfetto per departing, it has an area with sunbeds for relaxing in the sun, chi arriva e chi parte ha una zona con lettini per un po’ di and a restaurant that changes menu every day depending on relax al sole e un ristorante che cambia menu ogni giorno a seconda delle materie prime a disposizione. the ingredients available. Capri | The Divine Coast 131


The legends of Capri LE LEGGENDE DI CAPRI text Chicco Coda photo Davide Esposito

A view of Capri and Vesuvius 132 Capri | The Divine Coast


Capri | The Divine Coast 133


Faraglioni di Capri

There are stories that are always handed down from fa- Ci sono storie che ancora oggi si tramandano. Da padre in ther to son, from grandfather to grandchild. In this isle, figlio, da nonno a nipote. Raccontate nelle fredde e umide these stories are told at home, sitting around the fireplaces serate invernali davanti ai camini delle case dell’isola, in during the cold and moist winter nights. They are also told primavera passeggiando per via Tragara o lungo via Krupp, in Spring, strolling through via Tragara or via Krupp, and in piena estate tra i vicoli dell’isola, scendendo a piedi verso in Summer, walking down to the seaside through the alleys il mare. Tutti i capresi le conoscono, fanno parte del patriof the isle. People from Capri know the legends of Capri, monio genetico del loro scoglio. Sono le leggende di Capri. they are part of the cultural heritage of their Si intrecciano fino a creare un tessuto che ancora oggi avvolge queste rocce. Tracce di una rock. They have inextricably intertwined, and they have created a kind of tissue wrapping the storia che rivive in ogni angolo. Dove verità e fantasia creano un’aura di mito che nessuno rocks. These are traces of a history that regains strength at any corner. Here, reality and fantaA legend può ignorare. sy create a myth that cannot be neglected. of Faraglioni LO SCOGLIO DELLE SIRENE c’è un passaggio dedicato alle siSCOGLIO DELLE SIRENE tells us Nell’Odissea The Odyssey tells a story about mermaids, rene, esseri mitologici che attiravano i marinai that ships con un canto ipnotico verso gli scogli. Per poi mythological creatures who lured nearby sailors with their enchanting singing voices to sailing that ucciderli e divorarli. Le sembianze delle sirethe rocks, to kill and devour them. Mermaids’ sea used ne si sono evolute nel tempo ma l’immaginaappearance has evolved in the course of time, collettivo prevede un corpo metà donna e the rocks as rio metà pesce. Ma dove vivono le sirene? Omero but in our collective imagination they are half lighthouses ha scelto Marina Piccola, qui c’è lo scoglio woman and half fish. Where do the mermaids live? Homer thought in Marina Piccola, where you can che porta il loro nome, una penisola che taglia la spiaggia find the rock bearing their name, that rises from the sea. It in due e affiora dal mare lasciando secche e scogli a pelo is a peninsula dividing the shore in two areas, where shal- d’acqua. Una combinazione ideale per un agguato marino. lows and rocks are at water level. It is a unique combination LA CAMPANINA DI SAN MICHELE for a marine ambush. Una leggenda tutta isolana narra di un pastorello orfano di padre che possedeva solo una pecorella. Un giorno, SAINT MICHAEL’S LITTLE BELL A very famous legend of the isle says that a fatherless all’imbrunire, il pastorello si fermò a raccogliere dei fiori. 134 Capri | The Divine Coast


Blue Grotto

young shepherd had just one sheep. Once, at the sunset, Quando si voltò per chiamare la pecorella, si accorse che he stopped to pick flowers, he turned to call the sheep and era sparita. he didn’t find it. His anguish was heart-breaking. Then he L’angoscia gli strinse il cuore. Sentì un fievole scampanelheard a little bell and he immediately thought that sound lio. Pensando che provenisse dalla campanella che la pewas coming from the little bell at the neck of the sheep. So, cora portava al collo, cominciò a correre a perdifiato nella he started running barefoot at breath-taking speed late at notte ormai sopraggiunta, a piedi nudi tra rovi e sassi. night, between brambles and rocks. The young shepherd Il pastorello continuò a correre finché, un secondo prima di cadere in un burrone, una luce lo fermò. continued running till he arrived near a ravine, where a shining light stopped him, and Saint In quella luce apparve San Michele. Il santo Once, the si sfilò dal collo una campanina e la diede al Michael appeared. The saint took off a little Blue Grotto pastorello, dicendogli che lo avrebbe salvato bell that he wore around his neck and gave it to the young shepherd, telling that it would was Emperor da ogni pericolo. pastorello tornò a casa e fece vedere la camhave saved him from all dangers. Tiberius’ Ilpanina The young shepherd went back home and alla madre. Sul luogo di questo miranymphaeum, colo nasce, secondo la leggenda, Villa San Mishowed the little bell to his mother. This leglater it was chele di Axel Munthe. E ancora oggi uno dei end says that Villa San Michele of Axel Munthe was built on the place of this miracle. Still toknown as a souvenir più famosi di Capri è proprio quella day, one of the most famous souvenirs from shelter for Campanina. Da regalare alle persone speciali. SPETTRI DELLA GROTTA AZZURRA Capri is the little bell, that you should give to spirits and GLI Una delle leggende storiche di Capri è così someone very special. ghosts antica e sedimentata da nascondere per anni THE SPIRITS OF BLUE GROTTO One of the important legends of Capri is so old and una delle meraviglie dell’isola azzurra. Un tempo la Grotta deep-seated that had hidden for several years one of the Azzurra era il ninfeo dell’Imperatore Tiberio, in seguito marvels of the blue isle. Once, the Blue Grotto was Emper- fu indicata come rifugio di spiriti e fantasmi. E nessuno or Tiberius’ nymphaeum, later it was known as a shelter entrò in questa splendida insenatura, i pescatori avevano for spirits and ghosts. Nobody used to go to this beautiful paura di avventurarsi. Solo nel XIX secolo fu sfatata questa cove; not even the fishermen, they didn’t want to enter. In credenza. D’altro canto c’è sempre stata un’altra leggenda ad animare the XIX century, this belief was finally dispelled. Capri | The Divine Coast 135


Scoglio delle Sirene

On the other hand, there has always been another legend i visitatori di questa caverna: un passaggio segreto che porthat interested the visitors of this cave: a secret passage in ta dalla Grotta Azzurra alla Villa di Damecuta, che si trova the Blue Grotto led directly to Villa di Damecuta, a few a centinaia di metri di distanza. Nessuno può confermare, hundred meters away. Nobody can confirm it, many people molti hanno smentito, ma tutti continuamente ne parlano. LA LEGGENDA DI CAPRI E VESUVIO deny, but everybody talks about it. Tra le leggende di Capri, questa è la più romantica. RichiaTHE LEGEND OF CAPRI AND MOUNT VESUVIUS This is the most romantic among the legends of Capri. It ma a tratti la storia di Romeo e Giulietta, ma è frutto della penna di Matilde Serao, giornalista e scrittripartially recalls the story of Romeo and Juliet, but it is the result of the creativity of Matilce. Al centro della narrazione c’è un grande amore che lotta per rimanere vivo. Si tratta de Serao, journalist and writer. At the centre of the narrative is a great love fighting to stay Homer for his di due giovani separati dalle rivalità delle loro alive. Two young people are separated because mermaids famiglie. un nobile cavaliere napoletano, si of the rivalry between their families. thought Vesuvio, Vesuvius, a noble knight from Naples, fell in innamorò di Capri, una fanciulla di immensa in Marina bellezza e grande moralità. La famiglia di lei love with Capri, an incredibly beautiful girl Piccola, però disapprovava l’unione e decise di allonand an example of great morality. Her family disapproved the relationship and decided to where you tanare la fanciulla dall’uomo che amava, famake her move away from her lover, forcing can find the cendola imbarcare su battello diretto in terra her to get on a boat leading abroad. rock bearing straniera. Capri could not live without her lover. The Capri, intanto, non riusciva a sopravvivere their name senza il suo amato. Il dolore per quel sentipain for that feeling cut off even before having blossomed, was destroying her body and her soul. That’s mento reciso prima di sbocciare le squarciava il corpo e why she decided to commit suicide, throwing herself into l’anima, troppo difficile da sopportare. Così, pose fine alla sua vita di gettandosi in mare. the sea. She disappeared under the waves and a leafy island ap- Scomparve tra le onde e al suo posto, dalle acque del Golfo peared from the waters of the Gulf of Naples, and it resem- di Napoli, emerse un’isola verdeggiante la cui fisionomia bled to the silhouette of a woman. Vesuvius heard about ricordava proprio la silhouette di una donna. La tragica nothis tragic news and started crying tiers of fire. tizia giunse a Vesuvio che iniziò a piangere lacrime di fuoco. 136 Capri | The Divine Coast


L’hotel è situato a pochi passi dalla famosa piazzetta di capri e a pochi metri dalla piazzetta Quisisana e da via Camerelle, passaggio obbligato per gli amanti dello shopping e delle piacevoli passeggiate. A pochi minuti si trova la Certosa di San Giacomo e i deliziosi “Giardini di Augusto che sovrastano la famosa Via Krupp che, intarsiata nella roccia, collega alle spiagge di Torre Saracena e Marina Piccola. L’Hotel Sanfelice gode di grande tranquillità per coloro che hanno scelto un soggiorno di completo ”relax”. La zona pedonale assicura una quiete a tutto l’ambiente. Tra i vari servizi di cui dispone l’Hotel Sanfelice per i suoi clienti vi è una splendida piscina, con ampio solarium e idromassaggio circondata da un giardino con piante, limoni e fiori colorati. L’hotel dispone di copertura Wi-Fi gratuita in tutta la struttura, compresi gli spazi esterni (sala colazione, hall, piscina e snack bar piscina). Accesso alla piscina consemtito anche agl ospiti di altri hotel su richiesta.

Via Li Campi 13, 80073 Capri (Na) - Italia - Tel: +39 081 8376122 - Fax: +39 081 8378264 www.hotelsanfelice.com - info@hotelsanfelice.com


Villa San Michele

Passion and desperation took him to such an extent that La passione e la disperazione si impadronirono di lui a tal he became a mount. But he was not a whatever mount: the punto che il giovane si trasformò in un monte. Ma non uno lava boiled continually over him as a symbol of that love qualunque, un monte al cui interno ribolliva costantemente never dead. lava, simbolo di quell’amore mai sopito. Today Vesuvius stares at Capri and what keep the distance Oggi Vesuvio guarda Capri da lontano e a dividere i due between the two young lovers is the sea, instead of the innamorati non ci sono più le famiglie ma il mare. Di tanto families. From time to time, the noble from Naples, at this in tanto, il nobile napoletano, vestito ormai di terra e fuoco, point dressed of earth and fire, keep showing non manca di mostrare la passione che ancora the passion that still flows through the veins, scorre nelle sue vene, dando sfogo al suo amore con cascate di lava. giving vent to his love with lava falls. THE LEGENDS OF FARAGLIONI DI CAPRI LA LEGGENDA DEI FARAGLIONI DI CAPRI There are stories that nobody should forStill today, Ci sono storie che non dovrebbero mai essere get, events that turn a place into something episodi che trasformano un luoone of the dimenticate, magic. Just like Capri sea stacks, magnificent go in una magia. Proprio come la leggenda rocks standing out the southern part of the most famous dei Faraglioni di Capri, rocce imperiose che souvenirs si stagliano sul versante sud dell’isola e che isle. They inspire the imagination of tourists and inhabitants. from Capri animano la fantasia di turisti e residenti. Based on the Aeneid by Virgil, mermaids is the little Secondo Virgilio, nell’Eneide, qui vivevano used to live here. On the contrary, history sirene. La storia, invece, parla di rocce che bell of San le tells us that ships sailing that sea used the venivano usate come fari per le navi che si troMichele vavano a passare in quella zona di mare, da qui rocks as lighthouses. Hence the reason for their name, Faraglione, from the Italian word for light- anche l’origine del nome Faraglione. house, faro. È proprio qui, nell’incrocio tra finzione ed eventi documenBetween fiction and real facts, some of the stories the tati, che alcune storie raccontate ai turisti diventano realtà: tourists are told become reality: here lives the blue lizard, su queste rocce vive la lucertola azzurra, unica nel suo geunique of its kind and very difficult to spot. A lot of brave nere e difficile da vedere. Ci sono ancora marinai coraggiosi sailors climb Scopolo, Faraglione di Fuori, bare hands, che salgono a mani nude su Scopolo, il Faraglione di Fuori, hoping to see this unique reptile. sperando di poter incrociare questo rettile unico al mondo. Capri | The Divine Coast 139


A very special location, on a cliff dropping sheer to the sea and opposite the famous Faraglioni 140 Capri | The Divine Coast

aa


island lifestyle

Where charm lives DOVE ABITA LO CHARME text Federico Carlucci

Punta Tragara, a hidden paradise facing the Faraglioni Un paradiso nascosto davanti ai Faraglioni

A walk from the famous Piazzetta through the glamorous Via Camerelle and the picturesque Via Tragara, leads to a place unique of its kind, Hotel Punta Tragara, the former Villa Vismara, which rises in a very special location, on a cliff dropping sheer to the sea and opposite the famous Faraglioni. From Eisenhower to Churchill, a number of illustrious personalities were frequent visitors of the Villa when it still belonged to Marchese Vismara, on the occasion of sumptuous parties and during World War Two, when the villa was converted into the headquarters of the American Army on the island of Capri. When partying at the Villa became less frequent and the Marchese had no idea what to do with such a big house, Count Manfredi, who had bought the neighboring property in 1952 and was excited about big construction projects, joined the hotel business and offered to buy the Marchese’s property to convert it in luxury apartments for wealthy families vacationing on the island. In the eighties, the Villa was completely renovated and converted into a five-star luxury hotel, oozing with the elegant yet informal atmosphere of an age-old family residence. The original design is attributed to Le Corbusier, a dear friend of Marchese Vismara. Count Manfredi’s renovation works preserved the Villa’s classic and sophisticated style, including antique furniture, precious marbles and original paintings in the halls, rooms and garden. Some of the hotel’s floorings feature contemporary floral decorations inspired by the island’s traditional majolica tiles, while in other rooms the old, original floorings have not been replaced. Today, Hotel Punta Tragara is a hidden paradise on the island of Capri, the ideal destination for those in search of an intimate and private retreat. Owned by the Manfredi family for three generations, the hotel is now run by Count Manfredi’s grandchildren, Goffredo and Leonardo Ceglia Manfredi.

Passeggiando dalla famosa Piazzetta, attraverso il glamour di via Camerelle e la pittoresca via Tragara, si giunge in un luogo unico, l’hotel Punta Tragara, ex Villa Vismara, eretto in una posizione privilegiata, a picco sul mare e di fronte ai famosi Faraglioni. Da Eisenhower a Churchill, personaggi illustri frequentavano la Villa quando essa apparteneva ancora al marchese Vismara, sia in occasione delle molteplici feste, che durante il Secondo conflitto mondiale, quando la Villa divenne sede del comando americano sull’isola di Capri. Quando le feste diventarono sempre più rare e il Marchese non sapeva più cosa fare di quella grande casa, il conte Manfredi, che nel 1952 aveva acquistato la proprietà confinante, spinto dall’entusiasmo per le grandi costruzioni, entrò nel settore alberghiero, e propose di comperare la proprietà con l’idea di trasformarla in appartamenti di lusso per ricche famiglie in vacanza sull’isola. Negli anni ’80, la Villa fu completamente ristrutturata e trasformata in un hotel di lusso a cinque stelle, mantenendo quell’atmosfera raffinata ma informale di una antica residenza di famiglia. Il disegno preliminare è attribuito a Le Corbusier, caro amico del marchese Vismara. Il conte Manfredi dopo la ristrutturazione ha mantenuto lo stile classico e sofisticato caratterizzato da mobili antichi, marmi preziosi e dipinti autentici negli ingressi, nelle camere e nel giardino. I pavimenti in alcune parti dell’hotel sono caratterizzati da una decorazione floreale rivisitata in chiave contemporanea ispirata alle antiche maioliche tipiche dell’isola. In alcuni ambienti invece sono stati mantenuti i pavimenti originali. Oggi l’hotel Punta Tragara è un paradiso nascosto nell’isola di Capri, ideale per chi desidera un luogo intimo e discreto. Di proprietà della famiglia Manfredi da ormai tre generazioni, è gestito dai nipoti del Conte, Goffredo e Leonardo Ceglia Manfredi. Capri | The Divine Coast 141


island lifestyle

Between rocks and sea UN ABBRACCIO TRA ROCCE E MARE text Chicco Coda photo Davide Esposito Villa Marina Capri Hotel&Spa. The discreet and exclusive luxury of an early twentieth-century residence Il lusso discreto ed esclusivo di una dimora dei primi del Novecento

Behind the project of Villa Marina there is a feminine soul, obstinate and visionary: Francescaromana Guarino, a Neapolitan female entrepreneur, from Capri on her mother’s side. She grew up in Capri, taking in all the island’s scents and charm. And she still lives in Capri most of the year. Villa Marina is the house where her mother grew up, and the house that Francescaromana, alongside her siblings Alfredo and Karina, converted into an exclusive hotel, offering discreet luxury and special hospitality. She embodies the history of Villa Marina: dream and folly, sense and sensibility, a romantic project and a true challenge. Inaugurated in 2008, the hotel oozes with the charm of an early twentieth-century residence, a blend of history and contemporary design. Not only a “hotel de charme” , but also an embrace. Between the rocks and the sea of Marina Grande, opening onto the sun and light. Villa Marina is a fully renovated early twentieth-century villa, a private residence built in 1915. The goal was that of creating a small, luxury hotel in Capri with the atmosphere of a private home. A literary hotel renewing the memory of the island, the cradle of artistic and literary avant-garde movements. Nestled in the rocks and overlooking the sea of Marina Grande, the hotel retains the charm of a private home, with its gardens full of age-old palm trees. Twenty-two rooms and suite rooms, each different from the next, having no number nor names, but dedicated to the special people who lived on the island during the twentieth-century: from Filippo Tommaso Marinetti to Pablo Neruda. Ziqù is Villa Marina’s restaurant, run by Chef Manuele Cattaruzza and offering traditional Caprese cuisine and Mediterranean-style dishes well-balanced between appearance and taste. Stai is the hotel’s Spa, for guests who wish to pamper themselves with emotional showers, sauna and Turkish bath, a small indoor pool and beauty and back-in-shape treatments. 142 Capri | The Divine Coast

Il progetto di Villa Marina ha un’anima femminile, ostinata e visionaria: Francescaromana Guarino, imprenditrice napoletana di madre caprese. A Capri è cresciuta, ne ha respirato i profumi e il fascino. A Capri vive ancora oggi per gran parte dell’anno. Villa Marina è la casa dove è cresciuta sua madre, la casa che, con i fratelli Alfredo e Karina, ha trasformato in un albergo esclusivo, dal lusso discreto e dall’accoglienza speciale. La storia di Villa Marina è lei, sogno e follia, ragione e sentimento, progetto romantico e sfida. Inaugurata nel 2008, conserva il fascino della dimora di inizio Novecento, coniuga storia e design contemporaneo. Non soltanto un hotel di charme, ma un abbraccio. Tra la roccia e il mare di Marina Grande, spalancata al sole e alla luce. Villa Marina nasce dalla ristrutturazione di una villa dei primi del Novecento, una dimora privata del 1915. Il progetto, sin dall’inizio, è quello di realizzare a Capri un piccolo albergo casa, unico e irripetibile, dal lusso discreto. Un hotel letterario che rinnovasse la memoria dell’isola, culla di avanguardie artistiche e letterarie. Accoccolata nella roccia e spalancata al sole e al mare di Marina Grande, conserva il fascino della casa, con i suoi giardini di palme secolari. Ventidue camere e suite tutte diverse, che non hanno numeri ma nomi, e sono dedicate ai personaggi speciali che nel corso del Novecento hanno vissuto l’isola: da Filippo Tommaso Marinetti a Pablo Neruda. Ziqù è il ristorante di Villa Marina, guidato dallo chef Manuele Cattaruzza, e porta in tavola la cucina tipica dell’isola e i sapori mediterranei in piatti di buon equilibrio, tra estetica e gusto. Stai è la Spa, un salotto riservato a chi vuole prendersi cura di sé, tra docce emozionali, sauna e bagno turco, una piccola piscina al coperto e un menù di trattamenti dedicati alla bellezza e alla remise en forme.


Some images of the elegant Villa Marina Capri Hotel&Spa and its wonderful view of the coast and the sea Capri | The Divine Coast 143


144 Capri | The Divine Coast

Carthusia, Capri’s most famous perfumery, just landed at the Marina Grande harbor with a bar incorporating the brand’s signature style and lovely essences


mixology experience

A very special... meeting place UN LUOGO D’INCONTRO... MOLTO SPECIALE text Federico Carlucci photo Davide Esposito The new Carthusia Bar in Marina Grande, an exclusive lounge area during the day, it changes into a tuxedo at night Il nuovo Carthusia Bar a Marina Grande, esclusiva lounge area di giorno, la sera mette lo smoking

It boasts one of Capri’s most breathtaking skylines. Bigsized and brightly-lit yachts at rest, open-top taxis taking passengers to explore the island’s sights. Looking towards the sea, the great Mount Vesuvius rises in the background, as well the famous island’s north-western rocky coast to the left. Capri’s main harbor is unique of its kind in terms of history and habitual attendance and, starting from this year, it is further enriched by a 100% local icon, the Carthusia Bar. Capri’s most famous perfumery, including five shops and a workshop on the island, just landed at the Marina Grande harbor with a bar incorporating the brand’s signature style and lovely essences. A mix of the finest materials, an explosion of flowery colors, a cozy and elegant lounge area where guests can spend the whole day are the basic ingredients of this new venue on the island. A great team of professionals behind the bar, ready to treat guests to the trendiest and most elaborate cocktails. In the morning, Carthusia Bar is a well-run meeting place at the service of yacht owners and crew members and, when the sun goes down, it changes into the coolest venue in Marina Grande and of Capri’s harbor. Established by Silvio Ruocco and his family, at the head of the Capri perfume brand for over 20 years, the Carthusia Bar is a veritable brand extension, pursued by an entrepreneur who never sleeps and constantly experiments with all kinds of investments. Starting from this year, the harbor takes on a more refined style, an added value given by the professional competence of experts in the field, ready to welcome whoever lands on the Blue Island in the most stylish way.

Lo skyline è tra i più suggestivi di Capri. Yacht di grandi dimensioni illuminati, taxi cabriolet che continuamente prendono e accompagnano i loro ospiti alla scoperta dell’isola. Guardando verso il mare, il grande Vesuvio all’orizzonte fa bella mostra di sé, come il profilo roccioso nord occidentale di questo famosissimo scoglio, che si può ammirare sulla sinistra. Il porto di Capri è unico per storia e frequentazione e da quest’anno si arricchisce ulteriormente di un’icona del tutto autoctona, il Carthusia Bar. Il celebre laboratorio di profumi di Capri, con ormai cinque punti vendita e un laboratorio sull’isola, è sbarcato al porto turistico di Marina Grande, personalizzando il bar della darsena con il suo inimitabile stile e le sue piacevoli essenze. Un mix di materiali pregiati, i colori dallo spiccato richiamo floreale, la comoda e elegante lounge area dove trascorrere ogni momento della giornata, gli ingredienti di questo nuovo polo isolano. Immancabili i professionisti dietro al bancone, pronti a servire gli avventori con i più elaborati cocktail del momento. Al mattino efficiente meeting point al servizio di equipaggio e armatori delle tante imbarcazioni di passaggio, il Carthusia Bar dal tramonto in poi cambia aspetto, per trasformarsi nel posto più cool di Marina Grande e del porto di Capri. Fortemente voluto da Silvio Ruocco e dalla sua famiglia, alla guida del marchio dei profumi di Capri da oltre 20 anni, il Carthusia Bar rappresenta una vera e propria brand extension del marchio, realizzata da un imprenditore che non dorme mai e che sperimenta continue forme di investimenti. Da quest’anno il porto ha uno stile più raffinato, un valore aggiunto dato dalla professionalità e dalla competenza di professionisti del settore, pronti ad accogliere con il miglior biglietto da visita possibile chiunque sbarchi al porto turistico dell’isola azzurra. Capri | The Divine Coast 145


Above: Chef Tonino Mellino Below: Quattropassi restaurant in Nerano 146 Capri | The Divine Coast


food interview

Four steps in Paradise QUATTRO PASSI IN PARADISO text Mila Montagni

Tonino Mellino tells all about his cuisine Tonino Mellino si racconta e innamora della sua cucina

His story is deeply rooted in family heritage. His father, Raffaele Mellino, was a professional fisherman who, for years, took Eduardo De Filippo on his fishing boat to the islet a few miles off Marina del Cantone that the famous Neapolitan actor owned. His mother Flora passed on to him her passion for cooking, as she worked as a monzù (the Neapolitan word for professional cook) for the aristocratic families who spent their holidays on the Sorrentine Peninsula. Antonio Mellino or Tonino (as he is affectionately called by his friends), alongside his wife Rita and children, currently runs a Michelin-starred restaurant in Nerano, which is an earthly delight. How did your career as a cook begin? After having attended a hotel-management school, I worked in the kitchens of big hotels and then I was given the great chance to work on holiday cruisers travelling to the Caribbean… we departed from Miami and stopped in San Lucas, Martinique, Guadeloupe. And what about the restaurant? It was always my secret dream, a place that I could set up my way. As a child, I followed my mother into the big kitchens where she worked and I felt I had very clear ideas. When, in 1983, I started a small pizzeria with two friends, I knew that I had taken my first step. Was your first step simple? I would rather describe it as very challenging but also very rewarding. A step, however, that I did not take alone, because my wife was always by my side, even when people called me crazy for it and we were not married yet. But I believe that anything can come true if you work hard enough for it…..in life, no one gives you anything for free. When did you say “I made it”? When I was awarded my first Michelin star, because it is the highest recognition you can achieve in the field. And when I realized that my cooking style is welcomed and highly regarded in places such as Miami, Dubai and the Emerald Coast (at the restaurants with which he collaborates, editor’s note).

La sua è una storia che si costruisce negli anni, con radici profonde. Suo padre, Raffaele Mellino, era pescatore di professione e per anni ha accompagnato su un suo bel gozzo Eduardo De Filippo sull’isolotto che l’attore possedeva a poche miglia da Marina del Cantone; sua madre Flora gli ha trasmessa la passione per la cucina fortificata dai saperi che declinava come monzù nelle cucine delle famiglie nobili che villeggiavano nella Penisola Sorrentina. Antonio Mellino, Tonino per chi lo conosca personalmente, con la moglie Rita e oggi con i figli, a Nerano porta avanti un ristorante stellato che è un luogo di delizie. La sua storia personale di cuoco, com’è cominciata? Dopo la Scuola alberghiera ho lavorato nelle cucine di grandi alberghi e poi ho avuto la fortuna di fare grandi esperienze di lavoro sulle navi da crociera che viaggiavano nei Caraibi… partivamo da Miami e toccavamo San Lucas, Martinica, Guadalupe. E il ristorante… È sempre stato il mio sogno nel cassetto, un posto da organizzare a modo mio. Fin da piccolo ho seguito mia madre nelle grandi cucine e sentivo di avere le idee chiare. Quando nel 1983, con due amici, aprii una piccola pizzeria sentii che quello era il primo passo. Un primo passo semplice? Lo definirei piuttosto un primo passo di grandi sacrifici ma anche di grandi soddisfazioni. Un passo che non ho fatto da solo, perché mia moglie è sempre stata al mio fianco, anche quando a qualcuno apparivo folle ed eravamo soltanto fidanzati. Ma penso che si possa realizzare tutto, se si ha voglia di lavorare… anche perché nella vita nessuno ti regala niente. Quando ha detto “ce l’ho fatta!”? Con la prima stella Michelin, perché è il massimo che si può raggiungere in questo settore. E quando mi sono reso conto che il nostro è uno stile definito, apprezzato, condiviso e accolto in luoghi come Miami, Dubai e la Costa Smeralda (con i ristoranti della quale ha avviata una speciale collaborazione, ndr). Capri | The Divine Coast 147


food interview

Tonino Mellino, alongside his wife Rita and children, runs the famous restaurant How important is travelling to you? I’m lucky enough to be able to travel a lot and every time I go back to Nerano, at my Quattropassi restaurant, I always bring something new home… while always remaining faithful to my homeland, because our fish and vegetable products are excellent and matchless, I’m able to create new and very flavorful dishes. The more I travel around the world, the more I realize that people want to eat well and quality food, but simply. Top-quality basic ingredients are crucial and that is why I get up at 5 am every morning! What is your everyday routine? My first stop is at Bar Fiorentino for coffee and croissant and then the fish market. A trip to the local farmers’ fields and back to the fish market. I organize the prepping and running of the kitchen with my son Fabrizio, if there’s something extra we plan a dish of the day; I take a shower and go back to work for lunchtime. If possible, I take a break, otherwise I go straight from lunch to dinnertime. We usually finish around midnight or 1 am…or even later. But I always get up at 5 am, no matter what! Why is dining at your restaurant a not-to-miss experience? Our regular customers always find the time to stop. As a matter of fact, 60% of our customers come by boat. When I started off, nearly thirty-five years ago, my must-try dish was “Lemon Risotto”: those were the Nouvelle Cuisine years and the dish was very popular. And today, what is Quattropassi’s signature dish? Zucchini Linguine. Spaghetti with zucchini is a dish that was born eighty years ago and, in the beginning, I wasn’t thrilled at the idea of preparing a dish that one could find anywhere in the area. Then one day I said to myself: “I’ve got to make the dish the way I have in mind to do it…” So, I replaced the spaghetti with linguine, whose flattened shape is more suitable, and I worked on this dish for about 5-6 months experimenting with different ingredients. In the end, I added zucchini blossoms with the pistil, which gives the dish a brighter color, I reduced the use of fat, although the zucchini are still deep-fried, and a simple lunch recipe became a gourmet dish. What is your favorite spice? Mint, basil, rosemary and thyme, which I use in my dishes. I also use a lot of citrus fruit: lemon, citron, bergamot orange, which we planted here. Do you feel more like a chef or a monzù? Let’s say that I feel a bit crazy… I am a Chef, a Monzù and even a bit Cardinal…! 148 Capri | The Divine Coast

Che valore ha il suo viaggiare? Ho la fortuna di continuare a viaggiare e ancora oggi, quando torno a Nerano, al Quattropassi, riporto sempre qualcosa di nuovo… senza mai snaturare il territorio, perché il nostro pescato e il nostro vegetale sono imparagonabili ed eccellenti, riesco a creare ricette nuove e di gran sapore. Più giro e più mi rendo conto che le persone vogliono mangiare bene e di alto livello, ma con semplicità. Le materie prime sono fondamentali e anche per questo ogni mattina alle 5 sono di partenza! Qual è il suo giro? Prima tappa al bar Fiorentino con caffè e cornetto e il mercato del pesce; poi vado sui terreni dai contadini e faccio un passaggio ultimo per il mercato. Organizzo l’assemblaggio con mio figlio, Fabrizio, se c’è qualcosa di extra preordiniamo un piatto del giorno; faccio una doccia e sono operativo per il pranzo. Se è possibile fare uno stacco, lo faccio, altrimenti si prosegue col lavoro e si arriva all’ora di cena. Finiamo intorno alla mezzanotte o all’una… o fin quando si lavora. Ma il rito di partire alle 5 non lo abbandono! Perché una tappa a Nerano è imperdibile? Chi ci conosce non manca mai di passare a trovarci, a fare uno scalo, tanto che il 60 per cento dei nostri clienti arriva in barca. Quando ho iniziato, quasi trentacinque anni fa era il “Risotto al limone”; in anni di Nouvelle Cousine fu una scelta che trovò grande favore tra i clienti. E oggi, quale piatto è quello col quale conoscere il Quattropassi? Linguine alle zucchine; ottant’anni fa nacquero gli spaghetti alle zucchine e personalmente non me la sentivo di preparare un piatto che si mangiava ovunque, in zona. Poi un giorno mi sono detto “lo devo fare questo piatto, come ce l’ho nella testa…” E ho sostituito lo spaghetto con le linguine perché la forma è più adeguata, e per 5/6 mesi ho studiato questo piatto per capire perché non andasse più bene. Ho lavorato a lungo, sperimentando e infine ho inserito il fiore della zucchina con il pistillo e così assume un colore più intenso, ho alleggeriti i grassi pur continuando a friggere la zucchina e un piatto “da pranzo” è diventato un piatto “da cena”. La sua spezia preferita? La menta, il basilico, il rosmarino e il timo che uso nella mia cucina; uso tanti agrumi: limone, cedro, bergamotto e li abbiamo piantati qui… Si sente più chef o monzù? Diciamo che mi considero un po’ pazzo… mi considero Chef, Monsù e un po’ Cardinale…!


A Michelin-starred restaurant which is an earthly delight Capri | The Divine Coast 149


IDE RESTAURANT GUIDE RESTAURANT GUIDE RESTAURANT GUIDE RESTAURANT GUIDE RESTAURANT GUIDE RESTAURAN

by Head Concierge Lorenzo Vernacchio and Concierge Romana D’Angiola, Capri Palace Hotel & Spa and Head Concierge Gennaro Apicella, Belmond Hotel Caruso

CAPRI

AL CAPRI’ Via Roma, 38 - ph. +39 081.8377108 Just a few meters from the Piazzetta in Capri, with view on the port of Marina Grande. Its cuisine, based on the flavors of the island’s tradition, is characterized by simplicity and respect for the cooking tradition of Campania. A pochi metri dalla Piazzetta di Capri con vista sul porto di Marina Grande. La cucina si basa sui sapori della tradizione, fatta di semplicità e rispetto della cultura culinaria della regione Campania. AL GERANIO Viale Matteotti, 8 ph. +39 081.8370616 Immersed in the lush greenery of Parco Augusto, diners can enjoy a breathtaking view and excellent Mediterranean and international cuisine. Some of its best-loved dishes include Paccheri allo Scoglio seafood pasta and Calamarata tube-pasta topped with sea truffles, parmesan and basil. Immerso nel verde del Parco Augusto, vista mozzafiato propone un’ottima cucina mediterranea ed internazionale. Tra i cult, paccheri allo scoglio, la Calamarata con tartufi di mare, parmigiano e basilico, ravioli alla caprese. AL GROTTINO Via Longano, 27 ph. +39 081.8370584 Historical Restaurant near the famous Piazzetta with an amazing window that shows fresh vegetables and fish. A tradition of hospitality and courtesy that hand on in the time since 1937. Excellent the fresh pasta with courgette flowers and shrimps. Ristorante storico di Capri nei pressi della famosa Piazzetta con una suggestiva vetrina che espone verdure di stagione e pesci. Una tradizione di cordialità ed ospitalità che si tramandano nel tempo dal 1937. Ottimi gli scialatielli con fiori di zucchine e gamberetti. AURORA Via Fuorlovado, 18 ph. +39 081.8370181 Two steps from the heart of the shopping centre and the famous Piazzetta, excellent cooking in a characteristic restaurant. Water Pizza as an entrée and filet of “pezzogna” (a type of sea bream) in potato with stuffed chicory, are a 150 Capri | The Divine Coast

speciality. Aurora is one of the favorites of Carpi’s habitués. A due passi dal cuore dello shopping e dalla famosa Piazzetta, ottima cucina in ristorante d’atmosfera, come la Pizza all’acqua come entré e il filetto di pezzogna in crosta di patate con scarola farcita. E’ uno dei preferiti dagli abitué dell’isola e non. DA GIORGIO Via Roma, 34 - ph. +39 081.8370898 Born in 1948, “Da Giorgio” Restaurant is renowned for its typical Capri cuisine. Located only few steps from the “square”, it boasts a spectacular view over the Gulf of Naples. Among the specialties: linguine with scorpionfish, scialatielli with prawns, fresh homemade pasta, local fish, meats selected. Wine list with over 600 labels. Nato nel 1948, il Ristorante Da Giorgio è rinomato per la cucina tipica caprese. La sala panoramica, a pochi passi dalla “piazzetta”, offre una vista spettacolare su tutto il golfo di Napoli. Tra le specialità: linguine allo scorfano, scialatielli agli scampi, pasta fresca fatta in casa, pesce. Carta dei vini con oltre 600 etichette. DA LUIGI AI FARAGLIONI Via Faraglioni, 5 ph. +39 081.8370591 Within one of Capri’s most exclusive beach clubs, this restaurant offers a lunch that is the best of Mediterranean cuisine, enjoyed on a lovely terrace overlooking the sea, a breath away from the evocative Faraglioni. All’interno di uno dei beach club più esclusivi di Capri, un ristorante che propone a pranzo il meglio della cucina mediterranea da gustare su un’incantevole terrazza sul mare, a un soffio dai suggestivi Faraglioni. DA PAOLINO Via Palazzo a Mare, 11 ph. +39 081.8376102 Located in Marina Grande, this restaurant is famous for the large terrace shaded by lemon trees. It is a very popular restaurant especially for the magnificent buffets of appetizers and desserts. Actors, politicians, musicians, footballers; over the years, all have succumbed to the joys of da Paolino’s ravioli capresi. Open only for dinner. Situato a Marina Grande, il ristorante è famoso per la sua spaziosa terrazza contornata da alberi di limone. Un ristorante molto popolare soprattutto per i magnifici buffet di

antipasti e dessert. Attori, politici, musicisti, calciatori, nel corso degli anni, tutti hanno ceduto ai ravioli capresi di Paolino. Solo a cena. E’DIVINO Vico Sella Orta,1 ph. +39 081.8378364 E’Divino is a real gem. You will not find it on the guides, and it has no claim to go. Not far from the famous Piazzetta, in this “house” you can dine on the bed, on a trunk, in the kitchen, in the midst of the garden. Simple dishes and good wine in a homely setting. Un vero piccolo gioiello. Non lo troverete nelle guide, e non ha alcuna pretesa di entrarne a far parte. Vicino alla famosa Piazzetta, in questa “casa” puoi cenare su un letto, su una panca, su un baule, in cucina, in mezzo al giardino. Piatti semplici e buon vino. FARAGLIONI Via Camerelle,75 ph. +39 081.8370320 Faraglioni’s cuisine is proudly traditional. The Menu offers all of the island’s best loved dishes as well as a selection of classic Italian and international specialties. Tables are set along both sides of the final stretch of Via Camerelle, or who prefer to eat indoors, should book a table in the restaurant’s elegant dining room, the walls. La cucina dei Faraglioni è orgogliosamente tradizionale. Il menù offre i migliori piatti dell’isola e una selezione di specialità italiane e internazionali. I tavoli all’aperto del ristorante costeggiano i due lati del tranquillo tratto finale di via Camerelle. IKI. TRATTORIA GIAPPONESE Piazzetta Cerio, 11 ph. +39 081.2354093 Following the opening in Naples of the “go-to place” for Japanese cuisine fans, Massimiliano Neri started an elegant restaurant in Capri combining the sophisticated art of Japanese cooking and the best locally-sourced ingredients. Dopo aver fondato quello che già è un indirizzo storico di Napoli per gli amanti della cucina nipponica, l’avventura di Massimiliano Neri prosegue a Capri, con un elegante ristorante che unisce la raffinata arte culinaria del Sol Levante e le migliori materie prime del territorio. JKITCHEN Via Prov. Marina Grande, 225 ph. +39 081.8384001 The restaurant of the splendid

JK Place. Creative and surprising proposals with the fil rouge of Mediterranean dishes, clever elaborations by the chef Eduardo Estatico. Il ristorante dello splendido J.K. Place. Proposte creative e sorprendenti legate dal fil rouge della cucina mediterranea, sapientemente elaborate dallo chef Eduardo Estatico. LA CANZONE DEL MARE Via Marina Piccola, 93 ph. +39 081.8370104 A favorite venue from the golden age of the 1950s to today for the likes of Audrey Hepburn, Liz Taylor, Sophia Loren, Jackie Kennedy, Aristotle Onassis and Gianni Versace. The cuisine has the aromas and flavors of the island, with views of the Faraglioni and Scoglio delle Sirene. Scenario privilegiato della golden age locale dagli anni ’50 ad oggi, qui sono passati, tra gli Audrey Hepburn, Liz Taylor, Sophia Loren, Jackie Kennedy, Aristotile Onassis e Gianni Versace. Nel piatto i profumi e i sapori dell’Isola, vista Faraglioni e Scoglio delle Sirene. LA CAPANNINA Via Le Botteghe, 12 ph. +39 081.8370732 One of the most prestigious and characteristic restaurants in the centre of Capri, opened in 1931 and run by the De Angelis family. Typical Capri cooking. Speciality: stuffed squid. Tra i ristoranti più prestigiosi e caratteristici nel centro di Capri dal 1931. Cucina tipica caprese curata in ogni singolo dettaglio dalla famiglia De Angelis. La specialità tipica sono i calamaretti ripieni. LA COLOMBAIA Via Camerelle, 2 ph. +39 081.8370788 The restaurant by the pool at the Grand Hotel Quisisana. Typical cuisine of Capri and regional level, from fresh fish to grilled meats, not to mention the real Neapolitan pizza. Open for lunch until late afternoon. Il ristorante ai bordi della piscina del Grand Hotel Quisisana. Cucina tipica di Capri e regionale, dal pesce freschissimo, alle carni alla brace, senza dimenticare la vera pizza napoletana. Aperto a pranzo fino a pomeriggio inoltrato.


piatti di pesce. Forno a legna e girarrosto per polli allo spiedo lo rendono un‘ottima alternativa per una serata in compagnia, o per una sosta prima di continuare la passeggiata per il centro storico. MAMMA’ Via Madre Serafina, 6 ph. +39 081.8377472 One Michelin star. Created by famous Chef Gennaro Esposito, who has managed to approach the trends of modern cooking while following the basic rules of Mediterranean cooking tradition and without forgetting the greatest dishes of Capri’s tradition. Today the cuisine Is under the guidance of Chef Salvatore la Ragione. Una stella Michelin. Aperto dal famoso Chef Gennaro Esposito, che ha saputo far sue le tendenze della gastronomia contemporanea tenendo come linee guida le regole della cucina mediterranea, senza dimenticare i piatti della grande tradizione caprese. Oggi alla guida della cucina lo Chef Salvatore la Ragione. MICHEL’ANGELO Via Sella Orta, 10 ph. +39 081.8377220 Set in a warm and welcoming atmosphere, Michel’Angelo is a combination of a refined restaurant and a minimalist-style bar offering local cuisine in a modern version. In un ambiente caldo ed accogliente Michel’Angelo integra un raffinato ristorante con un sofisticato bar dal design minimale, interpretando in chiave moderna la lunga tradizione gastronomica. MONZÙ Via Tragara, 57 ph. +39 081.8370844 “Monzù” dialect mangle of the French “Monsieur” they were the names of the great chefs that worked in the courts of important aristocratic Neapolitan families between the XIII and the XIX century. The chef Luigi Lionetti, proposes innovative interpretations of the traditional historic dishes. I Monzù - storpiatura dialettale del francese “Monsieur”- erano i nomi dei grandi cuochi che lavoravano presso le corti delle famiglie aristocratiche napoletane tra il XIII ed il XIX secolo. Lo chef Luigi Lionetti propone raffinate reinterpretazione di piatti tradizionali.

TORRE SARACENA Via Marina Piccola ph. +39 081.8370646 Nestled in a small inlet in the Marina Piccola bay, the restaurant of the bathing establishment having the same name is one of the favorites of Carpi’s habitués. While enjoying the view from the terrace overlooking the Faraglioni, one can taste excellent fish prepared by chef Domenico Guarracino. Protetto da una piccola insenatura nella baia di Marina Piccola, il ristorante dell’omonimo stabilimento balneare è uno dei preferiti dagli abitué dell’isola e non. Sulla terrazza di fronte ai Faraglioni è possibile assaporare le specialità di mare dello chef Domenico Guarracino. RISTORANTE TERRAZZA TIBERIO Via Croce, 11/15 ph. +39 081.9787111 Inside the five-star boutique hotel Capri Tiberio Palace, the Ristorante Terrazza Tiberio, headed by Executive Chef Francesco De Simone, offers a Cucina degli Ingredienti (cuisine of ingredients) based on the ‘innovation within tradition and tradition within innovation’ philosophy. All’interno del boutique hotel cinque stelle Capri Tiberio Palace, il Ristorante Terrazza Tiberio, guidato dall’Executive Chef Francesco De Simone, propone una Cucina degli Ingredienti basata sulla filosofia ‘innovazione nella tradizione, tradizione nell’innovazione’. VILLA MARGHERITA Via Campo di Teste, 4 ph. +39 081 8377532 It redefines the seascape of highend Italian cuisine. Piero and family with their culinary team invite their guests to savor their fresh interpretation of coastal seafood, own garden produce and house made pasta dishes. So you can step away from the hustle + bustle of your day here to sit back, relax and enjoy a fabulous meal under the olive trees in Villa Margherita’s magical garden overlooking the sea. An unforgettable experience. Dove la tradizione dell’alta cucina italiana incontra la meraviglia di un incredibile panorama marino. Piero e la sua famiglia, insieme al selezionato team culinario, propongono stuzzicanti interpretazioni della cucina caprese e originali ricette a base di

pescato locale e verdure dell’orto. A pochi passi dal trambusto turistico, Villa Margherita è una vecchia casa colonica ristrutturata, che accoglie i propri ospiti per godere insieme una meritata pausa eno-gastronomica all’ombra rilassante degli olivi secolari, che ne dominano il magico giardino. Un’esperienza indimenticabile.. VILLA VERDE Vico Sella Orta, 6 ph. +39 081.8377024 The flavours and perfume of the Mediterranean are the essential ingredients of the gastronomic delights created at Villa Verde. Con un menù che spazia dalle specialità di mare ai gustosi piatti della tradizione locale, le proposte gastronomiche di Villa Verde esaltano i sapori ed i profumi della cucina mediterranea. ZIQÙ Via P. Marina Grande, 191 ph. +39 081.8376630 Is the proposal of Villa Marina Capri Hotel&Spa. The restaurant exalts the pureness of tastes among experimentation and discovering of the routes: in order for every dish to become a creation to tempt one’s eyes and seduce one’s palate. Ziqù has a romantic portico for candle lit dinners. E’ la proposta del Villa Marina Capri Hotel&Spa. Il ristorante esalta la purezza dei sapori viaggiando tra sperimentazione e riscoperta delle radici: ogni piatto diventa scultura per lusingare gli occhi e sedurre il palato. Ziqù dispone di un romantico portico per cene a lume di candela.

ANACAPRI

BISTROT RAGU’ Via Capodimonte, 14 ph. +39 081.9780560 For those who like a more informal restaurant, the new Ragù Bistrot of the Capri Palace is the ideal choice. The restaurant is situated on the magnificent panoramic terrace of the Bar degli Artisti. Per coloro che prediligono un ristorante più informale, il nuovo Bistrot Ragù del Capri Palace è la scelta ideale. E’ situato sulla splendida terrazza panoramica del Bar degli Artisti. DA GELSOMINA Via Migliara, 72 ph. +39 081.8371499 Situated in one of the most fascinating areas of the island, nestled amongst the vineyards of Anacapri,

IDE RESTAURANT GUIDE RESTAURANT GUIDE RESTAURANT GUIDE RESTAURANT GUIDE RESTAURANT GUIDE RESTAURAN

LA FONTELINA Via Faraglioni ph. +39 081.8370845 One of the most beautiful and exclusive bathing establishments and a magical place. Each day, chef Mario prepares a number of tempting off-menu treats, and fresh pasta served with flavorsome fish sauces and vegetables. Providing the perfect accompaniment to your meal, there is an excellent selection of wines. Uno degli stabilimenti balneari più belli ed esclusivi ed un luogo magico. Ogni giorno lo chef Mario offre varie alternative fuori dal menu, proponendo pasta fresca condita con sapori di mare abbinati sapientemente con verdure. Tutto innaffiato da una bottiglia di vino scelta tra le migliori etichette selezionate. LE CAMERELLE Via Camerelle, 81/a ph. +39 081.8378677 To taste the typical flavors of the Island, like raw fish and other seafood and land fare specialties, immersed in an atmosphere of charm and magic in the heart of the shopping area of Capri. Assaporate il gusto tipico dell’isola, dai crudi di pesce a tante altre prelibatezze di mare e di terra, immersi in un contesto pieno di fascino e magia nel cuoe dello shopping caprese. LE GROTTELLE Via Arco Naturale ph. +39 081.8375719 Located in the immediate vicinity of the natural arch: part of this rustic eatery, including the kitchen, nestles in cave-like hollows carved out of the rock face, whilst meals are served on a beautiful sunny terrace with spectacular views. Nelle immediate vicinanze dell’Arco Naturale, parte di questo locale si trova all’interno di alcune grotte scavate nella roccia, mentre all’esterno i clienti vengono serviti su una bellissima terrazza panoramica. LO SFIZIO Via Tiberio, 7/e ph. +39 081.8374128 Annalisa ad Costanza offer a menu based on local specialties and fish dishes. A wood-burning oven and chicken on the spit make it the ideal place for an informal dinner with friends or a quick stop before taking a downtown stroll. Annalisa e Costanza offrono un menu basato su specialità locali e


IDE RESTAURANT GUIDE RESTAURANT GUIDE RESTAURANT GUIDE RESTAURANT GUIDE RESTAURANT GUIDE RESTAURAN

gazing out towards the sea. From every angle of the restaurant and terrace, you can admire the splendid panorama of the Gulf of Naples. The cuisine offers typical local dishes made with ingredients from its own gardens a nd wine produced from the property’s own vines. Situato in una delle più affascinanti zone dell’isola, tra i vigneti di Anacapri, rivolto verso il mare. Si può ammirare lo splendido panorama del Golfo di Napoli. La cucina offre tipici piatti locali fatti con ingredienti coltivati nei loro giardini e vino prodotto dalle loro proprie viti. DA GIORGIO AL CUCCIOLO Via La Fabbrica, 52 ph. +39 081 8371917 Set in a magical green frame along the road to the Blue Grotto, with a breath-taking view that embraces the whole Bay of Naples, particularly impressive at sunset. The cuisine tradition of the Desiderio family continues with simple sea food dishes of typical regional ingredients, all accompanied by a wide variety of wines. In una magica oasi nel verde lungo la strada per la Grotta Azzurra, con una vista mozzafiato che abbraccia tutto il golfo di Napoli, particolarmente suggestiva al tramonto. Qui si continua la tradizione della famiglia Desiderio puntando su una cucina semplice basata sul pesce e gli ingredienti tipici accompagnata da un’ampia varietà di vini. IL RICCIO Via Gradola, 4-6 ph. +39 081.8371380 It’s the Capri Palace’s Restaurant and Beach Club, resulting from the renovation of the famous Add’‘O Riccio. The light and healthy cooking based on local fish dishes is still the same. No frills and just true flavour, a Michelin-starred restaurant. È il Ristorante e Beach Club del Capri Palace, nato dalla ristrutturazione dello storico Add’‘O Riccio. L’anima semplice e marinara del luogo non è stata alterata e la cucina è quella verace del mare nostrum. Pochi fronzoli e sapori autentici, una stella Michelin. LA ZAGARA Via Giuseppe Orlandi, 180 ph. +39 081.8372923 It is the restaurant at the Casa Mariantonia boutique hotel in Anacapri and has pretty tables set up 152 Capri | The Divine Coast

under the shady lemon grove and serves both a full menu of traditional recipes from Capri and wine by the glass for an elegant drink in the exclusive wine bar. Traditional island flavors are at center stage, with dishes created by the chef that combine historic island recipes with a contemporary touch, making the meal a perfect blend of flavor and creativity. È il ristorante del boutique hotel Casa Mariantonia ad Anacapri. Nel suo agrumeto propone i migliori piatti della cucina caprese e nell’esclusiva vinoteca, deliziosi aperitivi glam. Protagonisti i sapori mediterranei, che lo chef esalta combinandoli nelle ricette tipiche della cucina isolana, aggiungendo un tocco creativo e moderno che rende ogni piatto ancora più appetitoso. L’OLIVO Via Capodimonte, 14 ph. +39 081.9780111 The only Restaurant on the isle by the Capri Palace which boasts two Michelin stars. Andrea Migliaccio Executive Chef, Salvatore Elefante resident Chef and their team elaborate the Mediterranean elements on the territory in a very innovative and light way. Il ristorante L’Olivo del Capri Palace è l’unico sull’isola di Capri a vantare due Stelle Michelin. L’arte di Andrea Migliaccio, Executive Chef, Salvatore Elefante, Resident Chef, e del loro team consiste nella ricerca di una cucina che interpreti in chiave moderna i sapori della tradizione del territorio. LA DOLCE VITE Via Capodimonte, 14 ph. +39 081.9780111 Intimate and welcoming atmosphere, converted from an ancient tavern, the Capri Palace Hotel & Spa wine cellar offers an impressive wine list, with over 1.000 labels and 10.000 bottles. Throughout the season, the cellar becomes a venue for wine tasting dedicated to prestigious names of the national enology: winemakers, producers, great chefs and artisans of taste. Ambiente intimo ed accogliente, un tempo sede di un’antica taverna, la Cantina del Capri Palace Hotel & Spa presenta una vastissima selezione di vini, con oltre 1.000 etichette e 10.000 bottiglie. E’ qui che si svolgono, durante la stagione stiva, incontri “ravvicinati”

dedicati a prestigiosi nomi dell’enologia nazionale: degustazioni in cantina, confronti tra vignaioli, produttori, grandi chef e artigiani del gusto. LA RONDINELLA Via G. Orlandi, 295 ph. +39 081.8371223 Located at the very center of Anacapri, it’s a traditional local restaurant managed with passion by Pane Family for several decades. Try the “ Linguine alla Ciammurra” with fresh anchovies. Situato proprio al centro di Anacapri, è un ristorante locale tradizionale gestito con passione dalla Famiglia Pane per numerose decadi. LE ARCATE Viale De Tommaso, 24 ph. +39 081.837 3325 Downtown, just few minutes walking from the Capri Palace Hotel, this family-run restaurant offers a welcoming atmosphere, varied menu with simple and traditional ingredients. Tasty pizza and a good selection of wines. Delicious pasta home made. Al centro, giusto a 5 minuti dal Capri Palace Hotel, questo ristorante a gestione familiare offre un’atmosfera accogliente, un menu vario con ingredienti semplici e tradizionali. Gustosa pizza e buona selezione di vini. Deliziosa pasta fatta in casa. LIDO DEL FARO Punta Carena (Loc. Faro) ph. +39 081.8371798 On the splendid south side, on the Punta Carena sea, a comfortable and atmospheric restaurant, ideal for special, not-to-be-forgotten occasions. Sullo splendido versante meridionale, sul mare di Punta Carena, ambiente confortevole e ricco di atmosfera per occasioni particolari e indimenticabili. MATERITA Via G. Orlandi, 140 ph. +39 081.8373375 Very popular Pizzeria with excellent Mediterranean cooking. A delightful terrace, full of flowers, overlooking the church of S. Sofia. Excellent “scialatielli” with courgette flowers and clams. Pizzeria sempre affollata e ottima cucina mediterranea con una graziosa terrazza fiorita che si affaccia sul sagrato della Chiesa si S. Sofia. Ottimi gli scialatielli con fiori di zucchine e vongole.

LA TERRAZZA DI LUCULLO Via G.Orlandi, 4 ph. +39 081.8373395 It is the feather in the cap of the Caesar Augustus Hotel. In the hands of the skilled chef Eduardo Vuolo, protagonists are the Mediterranean and the tastes of Campania. E’ il fiore all’occhiello della ristorazione del Caesar Augustus Hotel. Affidato alle sapienti mani dello chef Eduardo Vuolo, regnano protagonisti il Mediterraneo e i sapori della Campania.

AMALFI

LA CARAVELLA Via Matteo Camera, 12 ph. +39 089.871029 The cuisine of the “La Caravella” is based on Eastern and Western, Sea and Land products, it rediscovers the old recipes of Amalfi, representing them in a more fantastic version, exalting the senses and the tastes of the territory. La cucina de La Caravella è basata su prodotti di terra e di mare, orientali e occidentali. Riscopre le vecchie ricette di Amalfi, riproponendole in una versione più fantasiosa, esaltando i sensi e i gusti del territorio. DA GEMMA Via Frà G. Sasso, 10 ph. +39 089.871345 In the centre of Amalfi, few steps from the Duomo, this restaurant is an excellent option to taste the best of the local and international recipes in a smart casual atmosphere. Very good wine selection. Nel centro di Amalfi, a pochi passi dal Duomo, questo ristorante è un’opzione eccellente per assaporare le migliori ricette locali e internazionali in un’atmosfera casual. Ottima selezione di vini. LIDO AZZURRO L.mare dei Cavalieri, 5 ph. +39 089.871384 This restaurant, located on the sea-side of Amalfi, is a perfect place to taste and discover typical local recipes that are becoming harder to find in other restaurants on the Amalfi Coast. Lido Azzurro has enjoyed its success thanks to the generous hospitality of the family that owns it. Questo ristorante, situato sul lungomare di Amalfi, è un luogo perfetto per gustare e scoprire le tipiche ricette locali, sempre più difficili da trovare sulla costa di Amalfi. Lido Azzurro ha raggiunto il suo successo grazie


ATRANI

A PARANZA Via Trav. Dragone, 1 ph. +39 089.871840 Closed on thursday. Open daily from 15th june untill 15th september. Located in the small centre, a tiny and warm place where to taste only the freshest sea-food dishes according to the original local recipes. Chiuso il giovedì. Aperto tutti i giorni dal 15 giugno al 15 settembre. Situato nel piccolo centro, un piccolissimo posto accogliente dove assaggiare solo i più freschi piatti a base di pesce secondo le originali ricette locali.

propria. Situato in montagna, molto rustico e molto ben frequentato, soprattutto in estate, quando l’isola è piena o fa molto caldo. DAL PESCATORE P.tta Marina, ph. +39 081.904262 Very worldly, a favorite with VIP and island abitué. Mondano, frequentato da vip e frequentatori abituali dell’isola.

MAIORI

CAPO D’ORSO Via D. Taiani - ph. +39 089.877022 Located up on a rock, this place is famous for the beautiful view and the tasteful homemade pasta dishes as ravioli with various fillings, scialatielli, laccetti and fried fish courses and mixed grills. Situato su una scogliera, questo luogo è famoso per la splendida vista e CETARA la gustosa pasta fatta a mano, come ACQUA PAZZA i ravioli con diversi tipi di ripieno, C.so Garibaldi, 38 gli Scialatielli, i laccetti e portate di ph. +39 089.261606 pesce fritto e grigliate miste. Sitauated in one of the most typ- TORRE DEI NORMANNI ical fishing villages of the Cam- Via D. Taiani, 4 panian coast, this is the ideal ph. +39 089.877100 place for people who love simple Owned by the Proto Family, in cousine of good strong sea fla- a breathtaking position overvours. looking the gulf of Salerno, this Situato in uno dei più tipici villaggi kitchen is famous for the local di pescatori della costa campana, specialities prepared only with questo è il luogo ideale per persone daily fresh fish and hand-made che amano una cucina semplice dal pasta. The private property dock forte sapore di mare. offers the possibility to arrive at SAN PIETRO the restaurant by boat. Piazza S. Francesco, 2 Gestito dalla famiglia Proto, in una ph. +39 089.261091 posizione mozzafiato che si affacLocal restaurant where to taste cia sul golfo di Salerno, questo rithe real strong coastal recipes storante è famoso per le specialità and specialities as “linguine alla locali preparate esclusivamente con colatura di alici”, fresh tuna and pesce fresco del giorno e pasta fatta seafood served in an elegant and a mano. Il pontile di proprietà privata offre la possibilità di arrivare classic atmosphere. Ristorante locale dove assaggiare le direttamente con la barca. ricette della costa e le sue specialità come le linguine alla colatura di ali- MINORI ci, tonno fresco e piatti a base di pe- IL GIARDINIELLO sce serviti in un’atmosfera classica e Corso Vittorio Emanuele, 17 elegante. Importante scelta di olii di ph. +39 089.877050 oliva e vini regionali. Restaurant and pizzeria located in the city’s center of taste, here ISCHIA you can enjoy excellent local BRACCONIERE cuisine consisting mainly of seafood. Pleasant summer dining in Via Falanga, 1 (Serrara Fontana) the lemon grove. ph. +39 081.999436 Rabbit is a speciality here, situat- Ristorante e pizzeria situato nel ed in the mountains, very rustic centro della città del gusto, dove si and very popular, above all in the può gustare l’ ottima cucina locale, summer when the island is hot che comprende principalmente i and crowded. frutti di mare. Piacevole cena estiva Specialità coniglio di produzione nel giardino di limoni.

NERANO

AL CANTUCCIO Via Marina del Cantone ph. +39 081.8081288 Typical family run trattoria is a good solution to taste the Mediterranean recipes; home-made pasta and bread. Tipica trattoria a conduzione familiare, una buona soluzione per assaporare le ricette mediterranee: pasta e pane fatti a mano. CONCA DEL SOGNO Via San Marciano, 9 ph. +39 081.8081036 On the way to Nerano, in a beautiful private bay, this casual restaurant offers an excellent menu of the best sea-food specialities accompained by great local wine labels. Sulla strada per Nerano, in una bellissima spiaggia privata, questo ristorante casual offre un eccellente menù a base di specialità di pesce accompagnate da grandi etichette di vini locali. MARIA GRAZIA Via Marina del Cantone ph. +39 081.80811011 In a tiny pebble beach, this family-run trattoria serve simple, genuine and tastefull fish dishes. A must of the coast, gli spaghetti alle zucchine, was invented by the owner. In una piccolissima spiaggia, questa trattoria a conduzione familiare serve semplici piatti a base di pesce, gustosi e genuini. Gli spaghetti alle zucchine, un must della costiera, furono inventati dalla proprietaria. LO SCOGLIO Piazza delle Sirene 15 ph. +39 081.8081026 Seafood specialities served on the splendid palafitta in the bay of Marina del Cantone. It is also possible to try raw sea urchins. Specialità di mare servite su una splendida palafitta nella baia di Marina del Cantone. Si possono trovare i ricci di mare crudi. QUATTRO PASSI Via Vespucci, 13/n Massalubrense ph. +39 081.8082800 Fresh sea-food dishes prepared every day according to the work of the fishermen of Marina del Cantone. This Michelin-starred restaurant is the ideal place for an unforgettable gastronomic expe-

rience : sumptuous local recipes, large selection of local cheeses and more than 1200 wine labels. Piatti a base di pesce fresco sono preparati ogni giorno grazie al lavoro dei pescatori della Marina del Cantone. Segnalato dalla guida Micheli: ricette locali, ampia selezione di formaggi locali e più di 1200 etichette di vini. TAVERNA DEL CAPITANO Piazza delle sirene, 10/11 ph. +39 081.8081028 One of the most important Michelin- starred restaurants of the area, overlooking the sea, this kitchen is the ideal place to enjoy the top of the fresh-fish dishes with the best service. Uno dei più importanti ristoranti della zona, segnalato dalla guida Michelin, affacciato sul mare, questo ristorante è il luogo ideale per gustare i migliori piatti a base di pesce fresco, con il miglior servizio. Ottima cantina.

PAESTUM

DA NONNA SCEPPA Via Laura - ph. +39 0828.851064 Close to on of the most important Campanian archelogical sites, this place offers hearty Cilento dishes, with an emphasis on prime local ingredients. Vicino ad uno dei più importanti siti archeologici campani, questo luogo offre abbondanti piatti del Cilento, con un’enfasi sugli ingredienti locali. LE TRABE Via Capo di Fiume 1 (Capaccio) ph. +39 0828.724165 Enchanting complex of the nineteenth century located in a protected naturalistic oasis where to taste a kitchen of the territory that changes weekly, realized with ambition and great cure. In the evening time also tasteful pizzas are available. Incantevole complesso del diciannovesimo secolo, situato in un’oasi naturalistica protetta dove si può assaggiare la cucina del territorio, con piatti diversi ogni settimana, realizzati con ambizione e grande cura. La sera è disponibile anche una gustosissima pizza.

POSITANO

BUCA DI BACCO Via Rampa Teglia, 4 ph. +39 089.875699 Located on the central beach of

IDE RESTAURANT GUIDE RESTAURANT GUIDE RESTAURANT GUIDE RESTAURANT GUIDE RESTAURANT GUIDE RESTAURAN

alla generosa ospitalità della famiglia che lo gestisce.


IDE RESTAURANT GUIDE RESTAURANT GUIDE RESTAURANT GUIDE RESTAURANT GUIDE RESTAURANT GUIDE RESTAURAN

Positano this place is a perfect combination of charming decor, excellent choice of food and wines and spectacular views. Sulla spiaggia centrale di Positano, questo luogo è una perfetta combinazione di decorazioni incantevoli, scelta eccellente di cibo e vini vedute spettacolari. LA CAMBUSA Piazza Vespucci, 4 ph. +39 089.875432 Down to the beach, this reataurant is famous for fish. Baby squid with anchovies, “insalata di polpo” ad homemade mozzarella are highlights. Situato sulla spiaggia, questo ristorante è famoso per le varietà di pesce. Piccoli calamari con le acciughe, insalata di polpo e mozzarella fatta in casa sono i pezzi forti. LA SPONDA Via Cristoforo Colombo, 30 ph. +39 089.875066 The hotel’s main restaurant, Le Sirenuse, awarded one Michelin star, is lit up at dinnertime by four hundred candles, creating an unforgettable atmosphere. The cuisine uses fresh local ingredients and is inspired by traditional Mediterranean recipes. Il ristorante principale dell’hotel Le Sirenuse, premiato con una stella Michelin, è illuminato a cena da quattrocento candele che creano un’atmosfera indimenticabile. La cucina è basata su ingredienti locali freschi e ispirata alla tradizione mediterranea. MAX Via dei Mulini, 22 ph. +39 089.875056 In the centre of Positano it can be found inside an art gallery with old painting of eigtheen century and old fornitures to support an excellent food and with over six hundred different type of wine that give you the best panoramic of the italian wine. Nel centro di Positano, una galleria d’arte con antichi, dipinti del diciottesimo secolo e con un arredamento antico supporta un cibo eccellente con oltre seicento diversi tipi di vino che offrono la miglior rassegna del vino italiano.

ZASS Via Laurito, 2 ph. +39 089.812080 Overlooking Praiano and the coast, Il San Pietro’s Michelin starred restaurant is surrounded by a bright, Mediterranean atmosphere. Chef Alois Vanlangenaeker ‘s dishes embody his quest for purity, harmony & refinement. Con vista su Praiano e la Costa, il ristorante stellato del San Pietro è immerso in una luminosa atmosfera mediterranea. I piatti dello chef Alois Vanlangenaeker riflettono la sua ricerca di purezza, armonia e raffinatezza.

più antica di Procida, caratteristica e suggestiva, sembra un piccolo presepe che si specchia nel mare. Il ristorante affaccia sul porticciolo seicentesco e offre freschissime specialità di mare.

a abbinamenti terra mare, ottenuti da un’attenta analisi effettuata dai cuochi. GORGONIA Via Marina Corricella, 50 ph. 081.8101060 Situated in the Corricella,the oldest marina of Procida, characteristic and suggestive, like a jewel, it is reflected in the sea. The restaurant overlooks the seventeenth century port and offers super fresh seafood specialities. Situato nella Corricella, la marina

delicious dishes prepared with genuine products of the vegetable garden. Il ristorante dell’Hotel Villa Cimbrone offre ai propri clienti deliziosi piatti preparati con i prodotti genuini dell’orto. ROSSELLINIS Via San Giovanni del Toro ph. +39 089.818181 The Restaurant Rossellinis has just been awarded with very high ratings in all major Italian guides. These accolades mirror the endless passion our

team has for offering the best culinary experience possible. (one Michelin star). Il ristorante Rossellinis, con una stella Michelin, viene considerato tra i luoghi più suggestivi e romantici dell’intera Costiera AmalfitRAVELLO ana. La magia del luogo, i piatti CARUSO/BELVEDERE sapientemente ideati dallo Chef e Piazza San Giovanni del Toro, 2 i gesti impeccabili del personale di ph +39 089.8588801 sala rendono questo luogo fiabesco The restaurant is renowed for a sia sulla terrazza esterna, con panrange of dining facilities to suit orama incantevole sulla distesa blu every occasion Traditional Neapol- cobalto del mare, sia nelle eleganti itan cuisine and regional Italian sale interne, classiche e ricche di dishes are, of course, the speciality. charme. Il ristorante è rinomato per una VILLA MARIA serie di servizi per soddisfare ogni Via Santa Chiara, 2 occasione. La cucina tradizionale ph. +39 089.857255 napoletana e piatti tipici regionali Well-recommended by the best PRAIANO sono, ovviamente, la specialità. IL PIRATA gastronomical guides; meals CUMPA’ COSIMO Via Terramare are served in elegant halls or in Via Roma, 44 ph. +39 089.874377 the suggestive garden, shaded With a spectacular view towards ph. +39 089.857156 by stately lime trees, where the the coast, this place is right on This family-run restaurant a glances are marvellously. the water and offers the typical few steps from the cathedral Raccomandato dalla migliori guisquare offers a cordial welcome dishes of the local tradition. de gastronomiche; i piatti sono serCon una vista spettacolare sulla in two simple but attractive dinviti in sale eleganti e nel suggestivo costa, questo posto nel mare offre ing rooms. giardino, ombreggiato da maestosi piatti tipici della tradizione locale. Ristorante a conduzione familiare, tigli. Da non perdere il risotto ai frutti a pochi passi dalla cattedrale, offre un cordiale benvenuto in due semdi mare. SANT’AGATA plici ma attraenti sale da pranzo. SUI DUE GOLFI GARDEN PROCIDA DON ALFONSO Via Boccaccio, 4 CRESCENZO Corso Sant’Agata, 11/13 ph. +39 089.857226 Via Marina Chiaiolella, 33 ph +39 081.8780026 Up on the cliff with breathtakph. +39 081.8967255 The pure whiteness of the Simple cooking with dishes ing panorama, this restaurant halls, which makes the antique prepared there and then with offers the best of regional cuifurniture stand out, the Murafresh fish and recipes dating sine in a friendly atmosphere. back to the old school of Si- Sulla scogliera, con panorama no glass chandeliers, and the gnora Vincenza and now often mozzafiato, questo ristorante of- hand-painted majolicas. Haute representing the unity of land fre la miglior cucina regionale in cuisine, culture, land, sea, and delicious produce. and sea. un’atmosfera amichevole. Sale e salette bianchissime dove riCucina semplice e con preparazio- IL FLAUTO DI PAN saltano arredi d’epoca, lampadari ni al momento che si basa esclusi- Via Santa Chiara, 26 in vetro di Murano e maioliche. vamente sul pesce, con ricette che ph. +39 089.857459 partono dalla vecchia scuola della The restaurnat of the Hotel Vil- Alta cucina, cultura, terra, mare, e Signora Vincenza fino a arrivare la Cimbrone offers its clients prodotti deli ziosi.

SCALA

DA LORENZO Via Fra’ G. Sasso, 4 ph. +39 089.858290 Despite the location not very close to the sea, this restaurant is well known for excellent choices of fish food. Family run restaurant Nonostante non sia proprio vicino al mare, questo ristorante è conosciuto per un’eccellente scelta di piatti a base di pesce. A conduzione familiare.


TERRA MIA the new fragrance


Capri The Divine Coast  
Capri The Divine Coast  
Advertisement