Page 1

IN 10 ANNI PUÒ SUCCEDERE IN UN SOLO GIORNO.

BASTA CAMBIARE ATTEGGIAMENTO MENTALE

Edizioni Riza - Via Luigi Anelli, 1 - 20122 Milano - www.riza.it

RAFFAELE MORELLI

RIZA

RIZA

Ogni consiglio pratico di Raffaele Morelli è accompagnato dai disegni di Alberto Ruggieri

RAFFAELE MORELLI L’ARTE DI ESSERE FELICI

QUELLO CHE NON È ACCADUTO

RIZA

Cover ARTE DI ESSERE FELICI ultima.indd 1

L’ARTE DI ESSERE FELICI

Tratta te stesso come un essere speciale

I consigli pratici di Raffaele Morelli sono illustrati da Alberto Ruggieri

09/11/16 18:12


QUELLO CHE NON È ACCADUTO IN 10 ANNI PUÒ SUCCEDERE IN UN SOLO GIORNO. BASTA CAMBIARE

ATTEGGIAMENTO MENTALE.


RAFFAELE MORELLI

L’ARTE DI ESSERE FELICI

Tratta te stesso come un essere speciale

I consigli pratici di Raffaele Morelli sono illustrati da Alberto Ruggieri

RIZA


4


INTRODUZIONE di Raffaele Morelli

Avere cura di sé

è la cosa più preziosa

D

a me vengono tante persone: quasi tutte sanno cosa non va bene nella loro vita, cosa vorrebbero eliminare dalla loro inte-

riorità. Tutti vengono in psicoterapia per essere perfetti, senza invidia, gelosia, rabbia, paura, senza relazioni infelici, senza tristezza. E soprattutto senza passato, senza quelle cose sgradevoli che sono successe loro. Senza la vergogna che hanno provato, senza le delusioni, senza i rifiuti che hanno subito. Tutti vorrebbero essere migliori e non comprendono che perfezionarsi è il peggior veleno che possiamo immettere nella nostra anima. A una signora che mi ha detto, dopo essere stata lasciata dal marito con tre figli piccoli, che voleva rimettere le cose a posto, che voleva recuperare il rapporto con lui, che era disperata, che voleva capire che cosa aveva sbagliato, ho risposto che bisogna lasciare le cose così come sono, che non ci sono cose da rimettere a posto. “Provi a dirsi: la mia vita è questa, così com’è adesso. Punto! Così com’è…”, questo le ho detto. La cura di sé appartiene a un’energia senza sforzo, che non ha bisogno di rimettere le cose a posto. Non c’è niente da raggiungere, c’è da imparare a stare con se stessi senza dirsi nulla e accogliere le cose che ci arrivano così come sono. Il mio non è un messaggio di rassegnazione cristiana ma, da laico, suggerisco un’altra percezione di noi stessi che deve scendere in campo. Ti possono abbandonare o farti soffrire solo perché hai perduto il tuo centro, perché vivi sulla

5


INTRODUZIONE buccia del tuo frutto, dove sembra che solo il mondo esterno sia importante. Il mio lavoro mi ha insegnato che si soffre, che ci accadono avvenimenti spiacevoli, perché siamo diventati simili a tutti gli altri. Come la mia paziente: era diventata “la mamma che si occupa dei figli” e si era dimenticata del femminile, dei suoi interessi, della sua creatività, delle sue passioni. Non c’è niente da mettere a posto: queste parole per lei sono state risolutive. Pianti disperati venivano a trovarla, senso di annientamento e lei, seguendo i miei consigli, li accoglieva senza commento. Se non ragioni sui dolori, si trasformano in senso di Vuoto: il Nulla Interiore è la casa della riparazione della ferita. Se si sta coi propri disagi, perdendosi nel Vuoto, senza pensieri, la guarigione arriva. “Le cose sono così come sono” significa non interferire, lasciar fare a quella forza risanatrice che i cinesi chiamavano Wu-Wei. Che cosa significa? Aver cura di tutto ciò che si affaccia alla nostra coscienza, ma senza dirsi niente, senza cercare le cause, senza credere che stiamo male perché qualcuno ci ha lasciati. C’è un’azione germogliante, un fiore che sta nascendo nell’energia primordiale del cervello, una Dea che sta provvedendo, che sta fiorendo. Fondamentale è non lamentarsi e non cercare di rimettere le cose a posto... Prendersi cura di sé significa rispettare l’invidia, la rabbia, la paura, la tristezza quando vengono a trovarci, senza lamenti e senza il desiderio di mandarle via. Prendersi cura di sé significa diventare impersonali, senza identità: basta ripetersi qualche volta nella giornata, anche per pochi attimi, “io ascolto il dolore, senza voler sapere la causa”. Così facendo si affaccia il Vuoto Interiore, il miglior farmaco dell’anima. Poi sarà l’Energia Originaria che ciascuno di noi possiede a guarirci. Originaria perché è originale, diversa per ciascuno di noi. Ci ammaliamo perché siamo diventati simili agli altri. Prendersi

6


cura di sé è far posto a quelli che chiamiamo “i difetti”, che altro non sono che voci del nostro carattere, che è unico. Permalosi, egoisti, insicuri, gelosi, invidiosi: questo dobbiamo essere, e non brave persone, che recitano la bontà, finta e artificiale. Quelli che chiamiamo peccati sono stati energetici che, se repressi, diventano malattie. Oppure ci fanno diventare aridi. Aver cura dell’invidia o della gelosia significa far entrare dentro di noi energie che preparano la nostra evoluzione. Non c’è da migliorare, ma da stare vicino ai nostri demoni, allora se ne andranno dolcemente e, se torneranno, è perché ci servono in quel momento della nostra vita. Quella signora ha avuto cura, si è presa in carico il suo disagio. Ora ha un uomo che sognava da anni, tre figli felici, passioni che aveva dimenticato. Ha lasciato le cose come sono… Via via, giorno dopo giorno, si distraeva dalla separazione. Non diceva più le solite cose, tipo “che sarà di me, perché se ne è andato?”. Le avevo consigliato di immaginare a occhi chiusi la sua Donna Interiore, che altro non è che l’energia femminile che abita ogni donna. Ha ripreso a guidare l’auto, lei che non poteva avvicinarsi a una galleria senza gli attacchi di panico. Spesso l’anima vuole essere abbandonata, per trovare il suo destino. Non bisogna rimettere le cose a posto... ma guardare in modo differente. Se cambia il nostro sguardo, se la smettiamo di voler migliorare, le cose si mettono a posto da sole. Così la pensavano i grandi Saggi del Taoismo.


8


ILLUSTRAZIONI di Alberto Ruggieri

D

a dieci anni Alberto Ruggieri, illustratore di fama internazionale, collabora con Riza psicosomatica, “co-

lorando” con le sue tavole ispirate i testi del servizio di copertina e l’editoriale di Raffaele Morelli. La sua fantasia, il suo intuito, la sua capacità di interpretare le parole e i concetti espressi dalla rivista attraverso immagini illuminanti e profonde, sono tra i motivi per cui possiamo definire magico il nostro incontro.

Alberto Ruggieri è un disegnatore in attività dal 1989. Ha pubblicato migliaia di illustrazioni collaborando con molti giornali, case editrici, studi grafici, agenzie pubblicitarie e grandi aziende in Italia e in moltissimi paesi. Coordinatore di progetti editoriali, ha illustrato libri per ragazzi e ricevuto diversi premi da giurie internazionali. È docente di illustrazione presso lo IED di Roma ed il RUFA di Roma.

9


INDICE 12 14 16 18 20 22 24 26 28 30 32 34 36 38 40 42 44 46 48 50 52 54 56 58 60 62 64 66 68 70

Tratta te stesso come un essere speciale Smetti di giudicarti Il bene e il male vivono assieme dentro di te Accogli la tristezza: esaudirà i tuoi desideri Gli amori finiscono per farti ricominciare Solo il presente è capace di rigenerarti Ascolta il silenzio interiore La tua anima conosce sempre la strada che fa per te La creatività ti fa superare tutti i problemi Quando tutto sembra brutto... in te ritrovi la forza rigeneratrice Lascia spazio al tuo lato autentico Guardati dentro e tutto può cambiare Via dai legami che ti tengono bloccato Le immagini antiche ti guariscono I difetti sono preziosi: non correggerli In te ci sono forze misteriose Fiorisci quando smetti di farti domande Fai decidere all’anima: lei sa cosa fa per te Fai posto all’inaspettato L’esistenza è un viaggio verso di te Cosa vuol dire volersi bene? I disagi indicano la tua via Arriva il benessere se allarghi lo sguardo Rivolgi l’attenzione al tuo interno La vita non va? Impara a nasconderti Le cose migliori arrivano senza sforzo Mai un giorno senza meraviglia Come la rosa anche tu sei unica Affida i problemi al regno della notte Stai con chi ti fa stare bene

10


72 74 76 78 80 82 84 86 88 90 92 94 96 98 100 102 104 106 108 110

Ritrova la magia nella vita quotidiana Nel nostro cervello la fonte creativa Togliti dalle spalle il peso delle parole inutili Da dove nasce la fame emotiva? Nessuna ferita è per sempre Il corpo perfetto lo ritrovi quando torni a innamorarti Via l’identità, abbandonati al vuoto Le emozioni ti portano in luoghi sconosciuti Il tuo migliore amico sei tu Il circolo vizioso della bilancia Quando ami incontri il tuo destino Scopri il lato di te che sta danzando L’abbandono è la chiave della rinascita Non sottovalutare il potere della freddezza Tutti i viaggi avvengono dentro di te Alla larga dai vampiri emotivi Cerca sempre la tua bellezza Dimentica chi sei e scopri il tuo vero volto Arriva la felicità se spazzi via le aspettative L’unicità è espressa nel tuo volto

11


Tratta te stesso come un essere

speciale

NON TRATTARTI COME SE FOSSI UN EVENTO NORMALE. CON OGNI UOMO E OGNI DONNA VIENE AL MONDO QUALCOSA CHE NON È MAI ESISTITO, QUALCOSA DI PRIMO E INIMITABILE. CIÒ CHE CONTA NELLA VITA

È LA TUA UNICITÀ.

12


Smetti

di giudicarti

PERCHÉ SIAMO SEMPRE DURI CON NOI STESSI? PERCHÉ PASSIAMO IL TEMPO A VALUTARCI, A CRITICARCI, A FARE PARAGONI TRA NOI E GLI ALTRI? UNA ROSA NON SI FA DOMANDE, NON SI GIUDICA E NON HA OBIETTIVI,

EPPURE FIORISCE.

14


15

L'arte di essere felici  
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you