Page 1

P R I M O S E M ESTR E 2018

NUMERO QUATTORDICI

House Organ del Gruppo Autotorino S.p.A. Informazione automobilistica, eventi, life style e tempo libero


Autotorino

Editoriale

Mentre si avvia in stampa questo magazine, tutti noi in Autotorino stiamo festeggiando l’arrivo del millesimo collaboratore nella nostra Grande Squadra e l’ingresso del Gruppo nel novero dei 50 maggiori Dealer europei della IDCP 2017 Guide to Europe’s Biggest Dealer Groups. Ripenso agli anni trascorsi e ai traguardi raggiunti. Fare tanta strada, da solo, sarebbe stato impossibile. Una strada che tutti in Autotorino abbiamo percorso con affiatamento, cogliendo dall’esperienza stimoli dinamici per una continua evoluzione, dove l’attenzione per ogni dettaglio ha guidato il cambiamento e la crescita, con la volontà di impegnarci nella direzione della piena soddisfazione dei Clienti, continuando a pensare per loro un modello sempre nuovo, emozionante, differente e identificabile. La trasformazione del mondo in cui siamo immersi, dagli stili di vita e di relazione, passando per le tecnologie, deve essere infatti interpretata per aiutarci, a nostra volta, a mantenere la sintonia con le persone che si rivolgono a noi. Per questo stiamo dedicando sempre maggiori energie a rendere tangibile il passaggio del modello d’offerta del Dealer classico, incentrato su “vendita e riparazione”, a quello di azienda di servizi per la mobilità. Un’impronta che ci è sempre stata chiara, e che oggi diventa quanto mai attuale e fondamentale per continuare ad essere un riferimento riconoscibile, professionale e di fiducia per il pubblico. In questa evoluzione, nuove generazioni si stanno affacciando in azienda e, tra queste, c’è anche mio figlio Mattia: tutti saremo chiamati a interpretare nel modo corretto le sfide che il mercato dell’auto e le esigenze degli automobilisti proporranno nei prossimi anni ai dealer. Dovremo sempre misurare le nostre capacità con l’apporto di idee e passioni, amplificate dalle energie e dai sogni della giovane età, per lanciarci verso una nuova era di cui oggi intravediamo soltanto alcune delle infinite potenzialità, destinate a cambiare il nostro modo di viaggiare e persino di vivere. Le sfide non mancheranno per la Squadra di Autotorino, come non sono mancate sino ad oggi. Non smetteremo di affrontarle, consapevoli di poter raccogliere lungo il cammino soddisfazioni, arrabbiature e delusioni: ma solo mettendoci in gioco saremo sicuri di crescere ed evolvere. Ecco ciò che ci permetterà di continuare ad essere visionari senza perdere di vista la quotidianità, investendo nelle intelligenze delle persone, e mantenendo un’attenzione responsabile nei confronti di ogni Cliente e delle comunità in cui operiamo.

At the same time as our latest magazine goes to print, all of us here at Autotorino are also celebrating a new entry: the thousandth member of our Magnificent Team and equally our Group’s acceptance into the circle of the 50 largest European Dealers of the IDCP 2017 Guide to Europe’s Biggest Dealer Groups. Let’s look back over the many years and achievements. To have come so far, so successfully, by ourselves would have been impossible. Autotorino is a dynamic world in constant evolution, where attention to detail drives change and growth towards ensuring complete customer satisfaction. We live in a continually changing world, in constant transformation. Transition which, especially for the automotive sector, must be recognised and accommodated. That’s precisely why we are devoting more energy and effort to passing from our model focused on “sales and repair” to that of the business of mobility services. A direction that has always appeared clear to us, and which today becomes more real and more prevalent in order to continue to be a recognisable, professional and trustworthy ready-reference for the public. Autotorino is an organism in a constant state of change, of evolution. New generations are making their presence felt in the company. Among them is my own son, Mattia. Each one of us will be called upon to recognise accurately the challenges that the car market will throw up in the coming years, both to dealer and motorist. We are heading towards a new era, one in which at this moment in time we can only imagine some of the infinite possibilities that lie in wait, destined to change our way of travel and even of living. We must always measure our capabilities against the contribution of ideas and dedication, magnified by the energies and dreams of our younger members. The Autotorino Team never ceases to grow and evolve. And that’s exactly what will enable us to continue to be visionaries whilst never losing sight of the everyday, investing in intelligence and preserving a responsible and due consideration towards every customer and community in which we operate.

Plinio Vanini

Presidente Gruppo Autotorino


Agenzia Capo

LA TUA AGENZIA ASSICURATIVA DIRETTAMENTE NEGLI SHOWROOM AUTOTORINO Offerte vantaggiose e personalizzate

In caso di sinistro pensiamo a tutto noi

sara assicurazioni

CONTRASSEGNO DI ASSICURAZ IONE TARGA VEICOLO TIPO DEL VEICOLO SCADENZA PERIODO ASSICURATIVO

Chiedi informazioni al tuo consulente o visita il nostro sito internet

www.3assicurazioni.it

GIORNO MESE ANNO

Partner

Partnership e convenzione con Autotorino


Autotorino

Editoriale

La domanda ormai non è più se avverrà, ma quando? La svolta nel mondo dell’auto, dai motori convenzionali a quelli totalmente o parzialmente elettrici, è un dato acquisito che nessuno si avventura più a mettere in dubbio. Anche l’Italia, a volte restia a pianificazioni e progetti di lunga gittata, nel documento di Strategia Energetica Nazionale 2017/2027 dedica una parte importante alla promozione della mobilità sostenibile e dei servizi di mobilità condivisa. E’ un piano che coinvolge istituzioni, imprese e cittadini nel comune obiettivo di produrre e consumare energia in modo più consapevole, rispettoso e sostenibile. L’automobile è al centro delle attenzioni di tutti gli osservatori per la sua funzione insostituibile connessa alla mobilità di persone e cose. Proprio la sua insostituibilità rende indispensabile la ricerca di una soluzione “pulita” che confermi il connubio uomo – auto a tutela della “libertà di movimento” del primo. Da qui passa il successo futuro dell’auto. I costruttori lo hanno compreso e stanno dando una forte accelerazione a ricerca e sviluppo. Non sarà un cambio repentino, ma una progressiva sostituzione di vecchie motorizzazioni con nuove, innovative e meno inquinanti. Questa domanda di cambiamento sta spostando l’attenzione degli operatori dell’auto, dal come si venderà l’automobile a quale si venderà e con quale servizio. Nel provare a costruire una risposta efficace alla domanda si aprono grandi spazi per i concessionari. Da molto tempo ormai il lavoro delle concessionarie ufficiali è orientato più al supporto alla mobilità che non alla vendita del solo autoveicolo. Non si tratta solo di servizi finanziari e assicurativi, ormai molto profilati e professionalizzati, ma anche di noleggio, di manutenzioni all inclusive per tutta la vita del veicolo, di assistenza al cliente h 24 attraverso una connessione sempre aperta con il suo concessionario di riferimento. Autotorino gode del vantaggio di avere migliaia di clienti, serviti in 50 anni di lavoro, spesso soddisfatti, assistiti in 36 punti fisici fra Lombardia, Piemonte e Emilia. Nel futuro che avanza velocemente dovremo aggiungere a questi servizi consolidati, l’esperienza di acquisto e di assistenza che offrono gli operatori del web. Sarà una concorrenza nuova e di alto profilo, ancora più difficile perché avverrà nel mentre cambierà anche l’auto. Una sfida che abbiamo già raccolto, saranno necessarie le energie di un tempo con l’aggiunta di nuove intelligenze e poi come sempre sarà il cliente a scegliere il vincitore.

The question now is no longer will it happen, but when? The pivotal change in the world of the motor car, from conventional engines to wholly or partially electric motors, is an accepted fact that no-one today would venture to question. Naturally enough, Italy too has long-term plans and projects, as can be seen in the National Energy Strategy paper 2017/2027 which devotes an important section to the promotion of sustainable and shared mobility services. It’s a plan that brings together institutions, businesses, and citizens alike in the common goal of producing and consuming energy in a more informed, considerate and sustainable manner. The car remains the focus of attention for all considering its irreplaceable role in the context of the mobility of both people and things. And it’s precisely this very uniqueness that makes the research into a “clean” solution absolutely vital, and maintains the man/car union in providing “freedom of movement” for the former. The future success of the motor car thus starts right here. Manufacturers have taken the point and are seriously accelerating their research and development. Change will not come suddenly, but more a progressive replacement of old engine types with the new, innovative and less polluting. Of course this demand for change is shifting the attention of car dealers from how simply to sell cars, but rather to which cars to sell and with what type of accompanying services. In the course of trying to build an effective response to these key questions, a huge opportunity opens up for the dealerships. It’s certainly true that for some time now the work of the official showrooms has been geared more towards the support of mobility rather than simply the sale itself. And it’s not just a question of financial and insurance services however high profile and professional, as it also encompasses car hire, all inclusive life-long maintenance for the vehicle, 24 hour customer service through an intimate relationship with your particular dealership. Autotorino has the advantage of having thousands of customers, garnered over a 50 year work span, generally highly satisfied, and all taking advantage of 36 genuine points of reference spread between Lombardy, Piedmont and Emilia. In an ever-developing future we must certainly add to these well-established services, taking in the experience of both purchase and support that on-line operators can offer. It’s going to be a new and high profile rivalry, made even more difficult because it’s happening whilst the new generation of cars are appearing. But it’s a challenge we have already confronted and relish, summoning up long- established energies together with innovation and intelligence. And of course in the end, as ever, the customer will decide.

Stefano Martinalli

Direttore Generale Gruppo Autotorino

3


www.autotorino.it House Organ del Gruppo Autotorino S.p.A. Informazione Automobilistica, eventi, life style e tempo libero Numero Quattordici - Primo semestre 2018 A cura di: Ufficio Marketing Autotorino Testi di: Sara Codazzi, Francesco Coltellazzi, Claudia Cornaggia, Michele Della Cagnoletta, Carlo Fognini, Laura Rabbiosi, Stefano Redaelli, Elvira Tacchini. Progetto grafico: Matteo Lisignoli Stampa: Tipolitografia Ignizio Tutti i Marchi, i nomi di prodotti e di aziende citati in questa pubblicazione sono utilizzati al solo scopo di identificazione ed appartengono ai rispettivi pro­ prietari. Le informazioni riportate sono fornite senza alcuna garanzia (esplicita o implicita) e po­ trebbero contenere inesattezze tecniche o errori. Si riserva inoltre i diritto di apportare cambiamenti e/o miglioramenti ai contenuti, anche senza preavviso. Decliniamo pertanto ogni responsabilità per qualsiasi controversia collegata ai contenuti del magazine.


6 12 18 22 28 32 36 38 44 46 52 56 60 64 68 74 78 80 84 90 92 94 96

Il futuro è innovazione e servizio

AUTOTORINO

Il SUV che mancava

NUOVA BMW X2

MINI JOHN COOPER MERCEDES-BENZ

Il futuro si chiama EQ-Power

Mobilità green

SMART CASE USATO

Works Lifestyle Collection

Soddisfatti o rimborsati, made in Autotorino

NUOVA LEXUS NX TOYOTA HYBRID

ECONOMIA

Tanti auguri ibrido

AnticrisiDay, la sfida è adesso

JEEP COMPASS ALFA ROMEO TURISMO

Crossover in stile Omotenashi

Regina a cinque stelle EuroNCAP

Stelvio Quadrifoglio

Bergamo, la città patrimonio dell'Unesco

HYUNDAI NOVITÀ 2018 KIA

KONA, Nuova i30 N e i30 Fastback

Concept Proceed e non solo

CULTURA

Volandia il museo del volo

BMW MOTORRAD

ASSICURAZIONI

SUBARU

STORIE

Nuove BMW F 750 GS e F 850 GS Guidiamo sicuri da cinque anni

Nuova Impreza Familiare di carattere

Una passione chiamata Modena Volley

MITSUBISHI

#eevolution Strategia vincente

VEICOLI COMMERCIALI

Classe X Pick-up Premium

SPORT WINE TRAIL VALTELLINA AUTOTORINO

Brevi

La corsa tra cantine e vigne


AUTOTORINO

6

Innovazione


Il futuro è innovazione e servizio Diverso è bello. E riconoscibile è meglio. Qualsiasi mercato è connotato oggi da una competitività crescente, stante l’altrettanto crescente moltiplicarsi di opportunità di acquisto: dalle tradizionali filiere di distribuzione fisica, agli outlet o temporary store, ai centri commerciali e l’inarrestabile evoluzione del commercio on-line. Di fronte a questo scenario, il consumatore spesso sa già che prodotto desidera comprare e si destreggia nelle molteplici opportunità per individuare la condizione d’acquisto reputata ‘migliore’ per sé. Appare evidente come essere considerati uguali agli altri non sia premiante. E a far la differenza, oggi, non è solo il prezzo. La cultura dell’accoglienza e del servizio, resa tangibile ad ogni visita attraverso un’esperienza percepibile dal Cliente, aiuta a conservare nel tempo sia il ricordo della soddisfazione, ma soprattutto la certezza di avere accanto un riferimento affidabile e professionale ben oltre il momento dell’acquisto. O meglio, oltre il momento della stipula del contratto: infatti oggi l’evoluzione del mercato automobilistico sta virando dall’acquisto di un veicolo ad una richiesta di servizi di mobilità. La risposta da trovare non è più concernente a ‘quale auto preferisci’ ma a ‘qual è il tuo modello di utilizzo dell’auto’. Risulta così centrale la figura del Consulente personale e dell’ampiezza delle risposte che è in grado di fornire alle persone che gli si rivolgono. Una figura fondamentale nell’esperienza del Customer Journey che da decenni il Gruppo Autotorino evolve nei propri show-room ed online. Due mondi solo apparentemente separati, che oggi convergono sempre più velocemente nel garantire un’esperienza sempre più soddisfacente al Cliente. E poiché si cercano emozioni prima che prodotti, stabilire un contatto forte ed empatico con il cliente è il primo tassello vincente di questo percorso. L’evoluzione, anche grazie all’impiego di tecnologie d’avanguardia, tocca sì l’emozionalità, ma anche la razionalità della scelta della migliore offerta, fino all’aspetto da non sottovalutare: la sicurezza all’atto d’acquisto. 7


THE FUTURE IS INNOVATION AND SERVICE Difference is good. And to be identifiable is even better. Any market nowadays is characterised by increasing competitiveness, given the growing number of purchasing opportunities: from traditional distribution chains, to outlet or temporary store, to shopping mall and the unstoppable evolution of on-line commerce. As a direct result of this scenario, the consumer usually knows beforehand what it is that he would like to purchase and navigates the host of opportunities available in order to identify the best purchase conditions which would ideally suit him. It’s therefore pretty obvious that to be merely considered the same as everyone else will not reap rewards. And today making the difference is not simply a matter of price. The culture of reception and service - made concrete on every visit - helps to maintain at least a recollection of satisfaction for the Customer; but perhaps most importantly the guarantee of having at one’s flank a reliable and professional reference stretching far beyond the time of purchase. Or rather, beyond the moment of contract agreement: the fact is that today the evolution of the automotive market is deviating from the purchase of a vehicle towards a demand for mobility services. The fundamental question has changed from “which car do you prefer” to “what is your model of car usage?” As a result the central figure of personal Consultant remains and the depth and breadth of the answers he is able to provide, crucial. A key figure in the Customer Journey experience that for decades has seen the Autotorino Group searching to develop in their showrooms and on-line too. Two seemingly disparate worlds which today are converging at speed to ensure an ever-more satisfying experience for the Customer. And since they are looking for emotions rather than actual products, establishing a strong and empathetic contact with the customer is the first winning tract along the journey. The evolution, thanks once more to state-of-theart technologies, touches on the emotional state, but also on the rationality of choosing the best deal, to the point of not underestimating a further aspect: that of confidence at time of purchase. And so at the very heart of Autotorino we have a philosophy which is already being manifested, a practise which even anticipates scenarios which might seemingly appear futuristic, an awareness that only by listening to the Customer with empathy, pre-empting his needs and sharing his dreams is it possible to gain his confidence and establish a lasting bond for the future.

Firma grafometrica Attivate le prime firme grafometriche nelle Concessionarie Autotorino Nella scelta di un’auto molti sono gli elementi in gioco: l’emozionalità dell’aspetto estetico, il piacere di guida fino alla razionalità della scelta della miglior offerta. Ma c’è un aspetto da non sottovalutare: la sicurezza all’atto d’acquisto. A questo proposito, il Gruppo Autotorino ha voluto intraprendere una strada innovativa, che ora è già realtà: quella della firma grafometrica applicata ai contratti. Dopo 10 mesi di lavoro, da novembre 2017 è stata introdotta nelle filiali del Gruppo Autotorino la firma ‘digitale’ che ha la stessa validità della firma autografa. Servizio di cui, all’inizio del 2018, tutte le filiali saranno provviste. In sostanza, il foglio di carta è stato sostituito da un tablet e la penna a sfera da una penna digitale Wacom, una modalità introdotta in realtà quali Banche, Finanziarie ed Assicurazioni. Una ‘prima’ anche per i partner tecnologici del progetto, Pentana Solutions e AliasLab, che con Autotorino tagliano il nastro alla loro prima installazione europea. Questo passaggio compie la prima fase del progetto ‘Autotorino PaperLess’ che, per quanto possibile, ambisce ad eliminare completamente l’uso della carta nelle nostre filiali. Oltre ad essere green, il processo va nella direzione della velocità, semplificazione e dell’elevazione della soglia di sicurezza. Sul fronte della gestione interna dei contratti, quindi, avremo vantaggi in ordine di semplificazione nell’archiviazione e nella successiva ricerca dei documenti, imme-

AUTOTORINO 8

Innovazione


diata condivisione via e-mail con il Cliente, risparmio in termini di costi e di impatto ambientale, visto l’azzeramento della necessità di stampare su carta, e aumento della sicurezza del dato. Appunto la sicurezza del dato è un elemento cruciale. Infatti la firma impressa con penna Wacom non traccia semplicemente un tratto virtuale, ma registra anche modalità dell’impugnatura della penna stessa, velocità e rotazione impressa nel gesto. Dati biometrici, questi, che si assommano alla certificazione della firma, attribuendo una ‘paternità’ univoca alla sigla apposta al contratto. A distanza di pochi giorni dall’attivazione delle prime filiali-pilota, i feed-back dei clienti sono stati più che positivi: apprezzata l’immediata disponibilità di una copia elettronica del contratto, in sostituzione del fascicolo cartaceo; c’è stato addirittura chi, affascinato da questa nuova modalità chiedeva se non ci fosse un’altra firma da apporre. Il passo successivo aumenterà ulteriormente la dimensione di servizio rivolta al pubblico: per consentire ai Clienti di firmare ovunque si trovino e con la praticità di utilizzo del proprio cellulare, il prossimo traguardo sarà l’attivazione della firma remota OTP (One Time Password), rendendo così superabile il passaggio forzato in salone, e portando la ‘scrivania’ del Consulente Autotorino a casa del cliente o, meglio, sulla punta di un tocco sullo schermo. Ma il progetto ‘Autotorino PaperLess’ non avrà solo un impiego nell’ambito del salone-vendite: la modalità di firma elettronica sarà estesa progressivamente anche a tutti i documenti generati in tutto il perimetro di Autotorino, come ad esempio negli ordini di lavoro in officine, modulo richiesta test-drive o vetture di cortesia, bolle di consegna, certificazioni e molto altro ancora. Un percorso lungo ed impegnativo, ma su cui il Gruppo Autotorino investe energia e determinazione.

GRAPHOMETRIC SIGNATURE

In the choice of a car there are so many elements in play: emotions involved with the aesthetic aspect, the real pleasures of driving, through to the rationality of choosing the best deal. But one aspect should certainly not be underestimated: security at the time of purchase. In this regard the AuGroup were anxious to embark on an innovative journey, which is now a complete: the reality ACTIVATE THE FIRST totorino of the graphometric signature applied to contracts. After 10 months serious work, in November 2017 GRAPHOMETRIC SIGNATU- the Autotorino Group subsidiaries have successfully introduced the “digital” signature which will the same validity as the signed autograph. It’s a service which by early 2018 all branches will be RES IN THE AUTOTORINO have providing. Essentially, the sheet of paper has been replaced by a tablet and the ball pen by a digital DEALERSHIPS Wacom pen, a mode of operation already introduced in Banks, Financial Institutions and Insurance. It’s also a first for the technological partners in the project Pentana Solutions and AliasLab, who along with Autotorino will cut the ribbon to unveil their first European installation. This move represents the first phase of the “Autotorino PaperLess” Project, which, as far as humanly possible, aims to eliminate completely the use of paper in our branches. In addition to being “green”, the process heads in the direction of speed, simplification and a raising of the security threshold. With regard to the internal management of contracts, we will benefit from the simplification of filing and in the subsequent search for documents, with immediate sharing of information with Customers by e-mail, savings in terms of costs and environmental impact, given the elimination of the need to print on paper, and increased data protection. Data security is clearly a crucial element. In fact the signature transmitted using a Wacom pen does not simply trace a virtual line, but also records how the pen was gripped, the speed and fluency employed in the act. Biometric data therefore, which combine to give authentication to the signature, bestowing an unambiguous “paternity” to the mark attached to the contract. Within a few days of the launch of the first pilot-branch, feed-back from customers was more than positive: what was appreciated was the immediate availability of an electronic copy of the contract, replacing the paper file, there were even those who, intrigued by this new process wondered if there were not other signatures to be appended. The next stage will be to further increase the scope of service for the public: to enable Customers to sign wherever they happen to be and with the convenience of the use of their own mobile phone, and a further goal will be the implementation of the remote signature OTP (One Time Password) overcoming the need for a journey to the showroom, and bringing the “bureau” of the Autotorino Consultant to the customer’s own home, or better still, to the touch of a screen. But the “Autotorino PaperLess” Project will not only be used in showroom sales setting: the procedure of electronic signing will be progressively extended taking in all documents generated throughout the Autotorino operating areas, such as work orders in garages, test-drive request forms or courtesy cars, delivery notes, certification and much more. A long and challenging journey, on which the Autotorino Group is committed with its renowned energy and determination.

9


RICERCA Nasce in Autotorino una delle tesi premiate da UNRAE sull’innovazione nel Marketing Automotive UNRAE ha premiato le dieci migliori tesi di laurea a in ambito di marketing automotive, discusse in Italia nel 2017. I criteri del premio sono stati un voto superiore ai 105 punti, la rispondenza a canoni quali innovatività in termini di argomento e contenuto, applicabilità pratica, approfondimento del livello di dettaglio, grado di sperimentazione sostenuta. Tra queste, anche una sviluppata in seno ad Autotorino, da Mattia Vanini. “Volevo coronare l’impegno profuso durante gli anni dei corsi di Laurea Specialistica, puntando ad un risultato d’eccellenza. Ho voluto quindi trovare un argomento innovativo, che ho individuato dopo un’approfondita e lunga ricerca: la realtà virtuale applicata nell’arricchimento dell’esperienza del visitatore di uno showroom automobilistico” racconta Mattia. “Ho capito che fosse possibile parlare più di Dealer, più di Cliente e più di Customer Experience, che non di vetture: perché è il cliente a decretare il successo delle vetture, attraverso la capacità del Dealer nel coinvolgerlo offrendo un’esperienza emotiva unica”. L’esperienza del consumatore in-store, in sostanza, migliora la percezione del prodotto, ma come riflesso della considerazione conquistata dal concessionario.

10

“Con la tecnologia Oculus ho invitato decine di visitatori a sedersi, indossare il visore e vivere l’esperienza di un test-drive virtuale, anche in off-road, pur mantenendo la vettura ferma in salone. Il risultato è stato stupefacente, nel vedere le reazioni entusiasmate dei visitatori, mentre esploravano l’emozione di un viaggio che abbatteva le pareti della concessionaria”. A questa sensazione, è poi seguita la raccolta statistica delle variabili influenzanti l’esperienza e i possibili outcome: “Ho costruito un modello, incrociando con letteratura specializzata, contatti in realtà leader nel settore come Microsoft ed H-Farm e ‘guru’ di settore, accompagnato dalla preziosa esperienza di Simone Mazzoleni, Chief Technology & Innovation Officer del Gruppo Autotorino”. L’introduzione della sperimentazione della Realtà Virtuale potrebbe essere presto applicata in salone? Su questo argomento Vanini ha le idee chiare. "Dal punto di vista dell’opportunità, il modello potrebbe essere applicato per aumentare il valore percepito del Dealer, nella competizione oggi aperta anche con il mondo on-line. Se affrontiamo l’aspetto pratico, il successo e l’efficacia si ottiene da una combinazione tra


RESEARCH ONE OF THE UNRAE AWARD-WINNING DISSERTATIONS ON INNOVATION IN AUTOMATIVE MARKETING SAW THE LIGHT OF DAY AT AUTOTORINO

AUTOTORINO

Innovazione

riprese a 360° e correzione digitale. Processo al momento costoso. Ciò non toglie che questo sia uno degli scenari prossimi, non immediati, poiché oggi è ancora una tecnologia prematura da utilizzare su una variegata offerta come quella della nostra realtà aziendale. Abbiamo visto che questa soluzione funziona e la stiamo prendendo in considerazione. Tanti ne parlano, noi ne abbiamo già preso le misure. Un vantaggio non da poco", conclude Mattia Vanini.

UNRAE has awarded the 10 best graduate theses within the field of automotive marketing presented in Italy in 2017. The criteria established for the prize was a mark of above 105, and a correspondence with canons such as innovation in terms of subject and content, practical application, in-depth analysis and a degree of sustained experimentation. Among the winners you’ll find one who’s work was advanced at the heart of Autotorino, by Mattia Vanini. “I wanted to top off all the years of serious commitment during the time of my studies on Specialised Degree Courses, aiming for a quality final result. I needed therefore to find an innovative subject, which I duly identified but only after considerable and lengthy research: virtual reality applied to the enhancement of the experience of visitors to a car showroom” Mattia explains. “I realised that it might be possible to talk more of the Dealer, the Customer and the Customer Experience than that of the car: because it’s Customer who defines the success of the car,through the Dealer’s capacity to involve him by offering a unique emotional experience”. The in-store consumer experience, in essence, enhances the perception of the product, but only as a reflection of the regard or respect that the Dealer manages to secure. “Using the Oculus technology I invited dozens of visitors to make themselves comfortable, put on the visor and enjoy the experience of a virtual test-drive, including off-road, whilst the car remains static in the showroom. The result was amazing, seeing the extraordinary reactions of visitors when taking in the thrills of a trip which simply blew away the Dealer’s showroom walls”. So there’s the sensation itself, which is then followed up by the data collection of all the variables which impinge on the experience and the potential outcome: “I constructed a model, interspersed with specialist literature, actual contact with leaders in the sector such as Microsoft, H-Farm and industry “guru”, along with the invaluable experience of Simone Mezzoleri”. Do you think the phenomenon of Virtual Reality Experimentation as advocated by yourself could potentially be introduced into the showroom in the near future? “From the perspective of potential, the model could be adopted to enhance the appreciation of the Dealer, an important factor with today’s genuine competition provided by the on-line world. If we consider the practical aspect, its success and effectiveness are the consequence of a combination of a 360° shoot and digital correction. Expensive processes just now. That’s not to say that it will not become one of the next scenarios, but not immediately, because it remains a technology perhaps somewhat premature to be amongst the range of offers within business realities like that of our own. However we have seen that it works and it’s certainly under consideration. Lots of people are talking about it, and we have already taken serious stock. Quite a head start I’d say” Mattia Vanini concludes.

11


Nuova BMW

12

X2


Il SUV che mancava

Per vederla nei saloni bisognerà attendere marzo 2018. Con la Nuova X2, BMW propone al mercato un modello divertente e sportivo, puntando ad un target giovane e dinamico. L’arrivo di Nuova X2 completa l’offerta SUV della Casa bavarese, che in questo modo propone ai suoi clienti una gamma completa di sei modelli, da X1 a X6. Scopriamo nel dettaglio le novità di X2.

13


Nuova BMW

14

X2

Design e dotazioni

Motori e allestimenti

A osservarla di profilo su strada, trasmette l’idea di un atleta ai blocchi di partenza, pronto allo scatto. Un mix perfetto tra la linea robusta deimodelli “X” e l’eleganza di un coupé. Il taglio dei fari, le gonne laterali e le linee che sfilano lungo il tetto comunicano grande compattezza. Il bagagliaio cuba 470 litri - che aumenta a 1355 litri con i sedili posteriori abbattuti - e colloca la X2 tra la Active Tourer e la X1.

Nuova BMW X2 al momento del lancio è disponibile in due motorizzazioni Diesel, 2000 e 2500 cc tutti a trazione integrale, rispettivamente con una potenza da 190 CV e 231 CV. Successivamente arriveranno altre motorizzazioni sia diesel che benzina. Quattro gli allestimenti con i quali si propone al mercato: Advantage, Business X, MSport-X, MSport. Le varianti M Sport prevedono cerchi in lega da 19 o 20 pollici e una configurazione delle sospensioni più rigida che abbassa la vettura di 10 mm. Il prezzo? Si parte da 44.100 euro.


LE NOSTRE CONCESSIONARIE

Como Via Asiago, 71 Tel. 031 3443711 - Fax 031 344376 Capofiliale Federico Frigerio

Corsico

(MI)

Via A. Meucci, 5 Tel. 02 44075811 - Fax 02 44075860 Capofiliale Marco Avico

Crema

(CR)

Via Milano, 77 Tel. 0373 298211 - Fax 0373 298260 Capofiliale Alessandro Bonfigliuoli

Cremona Via Eridano, 11 Tel. 0372 470611 - Fax 0372 470660 Capofiliale Emanuele Giboli

Gattico (NO) S.S. 142 Borgomanero - Arona Tel. 0322 867411 - Fax 0322 867460 Capofiliale Fabio Pellegrino

Milano Via L. di Breme, 2 / Via Mola, 44 Tel. 02 30081111 - Fax 02 30081160 Capofiliale Luca Criniti

Novara THE SUV IN THE WINGS Not long now. Its appearance in the showrooms is scheduled for March 2018. With the New X2, BMW is introducing a fun and genuinely sporty model, aimed at a young and dynamic market. The arrival of the New X2 completes a full house of SUV produced by the Bavarian manufacturer, offering customers a range of fully six models to choose from, from X1 to X6. Let’s have a look at the innovative features of the X2.

DESIGN AND ACCOUTREMENT To even a casual observer on the road it has the stark, lean profile of an athlete on the starting blocks, primed for the pistol. It represents the perfect combination of the robust lines of the “X” models and the elegance of a coupe. Incisive headlight design, side skirts and lines all the way along the roof demonstrate a real compactness. The 470 litres luggage compartment – which increases to 1355 litres with the rear seats down – places the X2 somewhere between the Active Tourer and the X1.

MORE INFOTAINMENT The New BMW X2 is available at launch with a choice of two Diesel engines – 2000 and 2500 all-wheel drive, with a power output respectively of 190 hp and 231 hp. In due course other engines both diesel and petrol will be available. There will be four genuinely original options on the market: Advantage, Business X, MSport-X, MSport. The M Sport versions feature 19 or 20 inch alloy wheels and a more rigid suspension configuration which lowers the car’s height by 10mm. Price: Starts at: 44.100 euro.

C.so Vercelli, 85/F Tel. 0321 521711 - Fax 0321 521760 Capofiliale Pietro Milani

Olgiate Olona

(VA)

C.so Sempione, 80 Tel. 0331 372711 - Fax 0331 372760 Capofiliale Fabio Genoni

Parma Via F. Barbacini, 2/A Tel. 0521 795511 - Fax 0521 795560 Capofiliale Stefano Saccà

Verbania

Via Renco, 73/bis Tel. 0323 574611 - Fax 0323 574660 Capofiliale Marco Pasetti

Vercelli Via E. Ara, 2 Tel. 0161 300711 - Fax 0161 300760 Capofiliale Francesco Grossi

Vigevano

(PV)

C.so G. di Vittorio, 47 Tel. 0381 908611 - Fax 0381 908660 Capofiliale Roberto Laverone

15


16


BMW

WHY-BUY

Perché comprarla? Ecco come funziona. WHY-BUY è il servizio di BMW che permette di accedere alla mobilità della Casa Bavarese con un pacchetto di servizi profilato a seconda delle varie esigenze. Una formula che garantisce il massimo della libertà, con la possibilità di scegliere, dopo 24 mesi, se restituire il veicolo, sostituirlo con un nuovo modello o acquistarlo. WHY-BUY non ti obbliga ad comprare l’auto dei tuoi sogni, lasciandoti il puro piacere di guidarla. Tre i modelli offerti con la formula WHY-BUY: Nuova BMW Serie 1, BMW Serie 2 Active Tourer e BMW X1. I pacchetti a disposizione dei clienti sono questi: Light Pack permette di guidare subito la BMW selezionata, con la polizza RCA dal massimale unico di 15 milioni di euro, Assicurazione Incendio e Furto, Assistenza Base, Eventi e atti vandalici e rottura Cristalli. Plus Pack aggiunge il programma di manutenzione BMW Service Inclusive Plus tutti gli interventi di manutenzione ordinaria e le riparazioni dei componenti usurati saranno soltanto una formalità. Premium Pack moltiplica i vantaggi grazie all’assicurazione KASKO, che copre tutti i casi di urto e collisione. Chiedi informazioni alla tua concessionaria BMW del Gruppo Autotorino, per scoprire una nuova dimensione d'acquisto.

BMW WHY-BUY HOW IT WORKS WHY-BUY is an innovative service introduced by BMW that allows access to the real dynamic of the Bavarian manufacturer with a well-considered package of services designed very much to suit individual needs. It’s a formula which guarantees maximum flexibility, and includes the option to choose, after 2 years, whether to return the vehicle, replace it with a new model or to purchase it. With WHY-BUY there is no obligation to buy your dream car. Three models are incorporated within the WHY-BUY formula: New BMW Series 1, BMW Series 2 Active Tourer and BMW X1. The range of packages available to customers are: Light Pack allows you to drive away with your choice of BMW immediately, with an RCA single policy cover of 15 million euro, Fire and Theft Insurance, Basic Support, Incidences and acts of vandalism and crystalline glass damage. Plus Pack incorporates in addition the BMW maintenance service Inclusive Plus for all regular maintenance work and repair of worn out components as a formality. Premium Pack vastly increases the benefits thanks to KASKO insurance, and covers all incidences of impact or collision. Don’t hesitate to ask your BMW Dealer for the Autotorino Group.

17


18


John Cooper Works Lifestyle Collection Se state pensando ad un regalo originale ed esclusivo, la John Cooper Works Lifestyle Collection 2017 potrebbe fare al caso vostro. Presentata a fine anno al Salone di Francoforte, la Collezione propone una vasta scelta tra vestiti, borse, accessori ispirati all’inimitabile spirito “british” di MINI. Un po’ sportivo, un po’ fashion. If you’re looking for an original and exclusive present, the John Cooper Works Lifestyle Collection 2017 might well provide the answer. Introduced at the Frankfurt Motor Show at the end of the year, the Collection proposes a wide choice of clothes, bags and accessories all inspired by the inimitable “British” spirit of the MINI. Part sporty, part fashion.

MINI

Lifestyle 19


Accessori alla moda Gli spunti non mancano. Il portachiavi JCW Keyring (17,50 euro) in acciaio inossidabile che tiene insieme tutte le chiavi oppure l’elegante penna a sfera MINI Rollerball Pen (12,50 euro), che rende leggero e divertente il prendere appunti. Le carte da gioco JCW Playing Cards(47,50 euro) sono custodite all’interno di un contenitore di pelle. Il portacarte di credito JCW Card Holder (37,50 euro) in pelle nappa si aggiunge al JCW Multi Tool (67 euro), il più classico Leatherman marchiato MINI che contiene in tutto 13 strumenti. Infine, la JWC Water Bottle (19,50 euro) realizzata in plastica BPA-free, si adatta perfettamente al portabevande della vettura MINI.

MINI

Lifestyle

Borse da viaggio MINI è sinonimo di stile e avventura. Che sia per lavoro o per un weekend spensierato, le borse della collezione MINI John Cooper Works Collection sono le compagne ideali, destinate a non passare inosservate. La JCW Pouch (37,50 euro), per esempio, è ideale per i piccoli oggetti grazie ai pratici scompartimenti con cerniera che mantengono al sicuro gli oggetti. La JCW Duffle Bag (130 euro), invece, è un’ottima soluzione per chi ha bisogno di più spazio, mentre la JCW Sailor Bag (196 euro) si propone nel classico look marinaresco.

TRAVEL BAGS MINI is synonymous with style and adventure. Whether for work or for a carefree weekend, the MINI John Cooper Works Collection handbags are ideal companions, guaranteed not to go unnoticed. The JCW Pouch (37,50 euro), is a good example. Perfect for all your small items thanks to practical zipper compartments that keep every object safe. The JCW Duffle Bag (130 euro), on the other hand is an ideal solution for anyone requiring more space, whilst the JCW Sailor Bag (196 euro) is designed with that classic nautical look.

20

FASHION ACCESSORIES There’s no shortage of choice. The JCW Keyring (17,50 euro) in stainless steel clearly has its practical side, or the seriously stylish and elegant MINI Rollerball Pen (12,50 euro), which makes scribbling notes easy and fun. Rather special JCW Playing Cards (47,50 euro) are stored in a leather container. The JCW Card Holder (37,50 euro) a must for all your credit cards is in soft Nappa leather and is joined by the JCW Multi Tool (67 euro), the classic Leatherman MINI brand which contains 13 instruments in total. Finally the JWC Water Bottle (19,50 euro) in BPA-free plastic, fits perfectly in the MINI’s drink holder.


LE NOSTRE CONCESSIONARIE

Como

Abbigliamento

Via Asiago, 71 Tel. 031 3443711 - Fax 031 344376 Capofiliale Federico Frigerio

La nuova collezione John Cooper Works Collection offre ai clienti anche una linea di abbigliamento, in diversi colori e varianti. Per esempio, la JCW LOGO T-Shirts (29,50 euro) rossa e bianca, sia per donna che per uomo, è diventata un vero must-have per tutti i fan della John Cooper Works. In abbinamento c’è il cappellino JCW Logo Cap, in tecnologia Flexfit 110 (35,50 euro). Parlando di MINI Cabrio, nessun tetto dovrebbe aprirsi senza un paio di occhiali da sole JCW Aviator Sunglasses (132 euro), dotati di lenti anti-graffio e ad alta qualità Zeiss. L’orologio JCW Tachymeter Watch (173 euro) ha quadrante in acciaio antiossidante e la lunetta tachimetrica fa sembrare il viaggio su strada un veloce giro di pista. Belli vero? Chiedi alle concessionarie MINI del gruppo Autotorino il catalogo e i prodotti della collezione JCW 2017.

Corsico

(MI)

Via A. Meucci, 5 Tel. 02 44075811 - Fax 02 44075860 Capofiliale Marco Avico

Crema

(CR)

Via Milano, 77 Tel. 0373 298211 - Fax 0373 298260 Capofiliale Alessandro Bonfigliuoli

Cremona

CLOTHING The new John Cooper Works Collection also offers customers a striking line of clothing in a range of colours and variants. For example the JCW LOGO T-Shirts (29,50 euro) in red and white caters for both men and women, and have become a real must-have for all John Cooper Works aficionados. It makes for a stylish combination alongside the JCW Logo Cap, in Flexfit technology (35,50 euro). And for MINI Cabrio owners, before throwing open the roof on your summer jaunts don’t forget to don a pair of JCW Aviator Sunglasses (132 euro), fitted with scratch-resistant, top-quality Zeiss lenses. The JCW Tachymeter Watch (173 euro) has an antioxidant steel dial and the tachymeter bezel will put any road trip instantly on the fast track. But why not check it out yourself. Ask at any of the Autotorino MINI dealership showrooms for the catalogue and products of the JCW 2017 collection.

Via Eridano, 11 Tel. 0372 470611 - Fax 0372 470660 Capofiliale Emanuele Giboli

Gattico (NO) S.S. 142 Borgomanero - Arona Tel. 0322 867411 - Fax 0322 867460 Capofiliale Fabio Pellegrino

Milano Via L. di Breme, 2 / Via Mola, 44 Tel. 02 30081111 - Fax 02 30081160 Capofiliale Luca Criniti

Novara C.so Vercelli, 85/F Tel. 0321 521711 - Fax 0321 521760 Capofiliale Pietro Milani

Olgiate Olona

(VA)

C.so Sempione, 80 Tel. 0331 372711 - Fax 0331 372760 Capofiliale Fabio Genoni

Parma Via F. Barbacini, 2/A Tel. 0521 795511 - Fax 0521 795560 Capofiliale Stefano Saccà

Verbania

Via Renco, 73/bis Tel. 0323 574611 - Fax 0323 574660 Capofiliale Marco Pasetti

Vercelli Via E. Ara, 2 Tel. 0161 300711 - Fax 0161 300760 Capofiliale Francesco Grossi

Vigevano 21

(PV)

C.so G. di Vittorio, 47 Tel. 0381 908611 - Fax 0381 908660 Capofiliale Roberto Laverone

21


Il futuro si chiama EQ-Power

22


Mercedes-Benz

EQ-Power

Il primo passo fu compiuto nel 2016 quando Mercedes-Benz presentò al Salone dell’auto di Parigi la Concept EQ, inaugurando un nuovo marchio di prodotti e tecnologie. Lo scorso anno, nel 2017, è arrivata la compatta EQA, che ha segnato una virata concreta verso il segmento delle “elettriche”. Una svolta sottolineata anche da Dieter Zetsche, Presidente del Consiglio Direttivo di Daimler AG e responsabile di Mercedes-Benz Cars, che ha annunciato come entro il 2022 Mercedes-Benz Cars immetterà sul mercato oltre dieci veicoli a trazione completamente elettrica.

23


EQA

EQ-Power

La Concept EQA monta due motori, uno sull’asse anteriore e uno su quello posteriore, e offre al guidatore la possibilità di scegliere come ripartire la coppia della trazione integrale permanente. La batteria agli ioni di litio garantisce un’autonomia di marcia fino a 400 chilometri e può essere ricaricata a induzione o da una wallbox, oltre ad essere predisposta per la ricarica rapida. Solo nell’ampliamento della gamma di veicoli EQ, MercedesBenz investe oltre dieci miliardi di euro, orientando il futuro della mobilità sulla coesistenza di tecnologie differenti, studiate in modo da rispondere alle diversificate esigenze dei clienti ed alle specificità dei veicoli.

Con i modelli di preserie della nuova GLC F-CELL, al Salone Internazionale dell'Automobile di Francoforte Mercedes-Benz ha introdotto il concetto di EQ Power, l'ultimo prodotto elettrico della famiglia destinato alla produzione di serie. Abbinerà, per la prima volta al mondo l'innovativa tecnologia delle celle a combustibile e la tecnologia delle batterie, dando vita a un ibrido plug-in: oltre che a idrogeno, la variante puramente elettrica dell'amato SUV verrà alimentata anche a corrente.

Mercedes-Benz 24

EQ-Power


Il futuro è già cominciato. Per Mercedes-Benz si chiama EQ-Power.

THE FUTURE OF THE CAR IS CALLED EQ-POWER The first decisive step was taken in 2016 when MercedesBenz introduced the Concept EQ at the Paris Motor Show, rolling out a new brand combining product and technology. Last year, in 2017 it was followed by the compact EQA, which marked a tangible shift towards the “electric” segment. It’s a watershed also underlined by Dieter Zetsche, CEO of Daimler AG and Head of Mercedes-Benz cars, announcing that by 2022 Mercedes-Benz will launch more than 10 fully electric traction vehicles onto the market. EQA The Concept EQA boasts two engines, one mounted on the front axle and one on the rear, and provides the driver with the choice of how to engage the torque of permanent all-wheel drive. The lithium ion battery guarantees a driving range of up to 400 kilometres and can be recharged by induction or from a wallbox, and is geared towards rapid recharging. Solely in the expansion of our range of EQ vehicles, Mercedes-Benz is investing more than ten billion euro, steering the future of mobility towards the coexistence of differing technologies, designed to meet the diverse requirements of both customer and vehicle specification. EQ-POWER With the pre-series models of the new Mercedes-Benz GLC F-CELL, at the International Motor Show at Frankfurt, Mercedes-Benz introduced the concept of EQ Power, the latest electric product from the Mercedes-Benz family bound for series production. It will combine, for the very first time in the world, the innovative fuel cell technology with battery technology, creating a hybrid plug-in: in addition to hydrogen, the purely electric version of the much-loved SUV will also be powered by electric current. The future is already with us. At Mercedes-Benz it’s called EQ-Power.

25


LE NOSTRE CONCESSIONARIE

Carpi

(MO)

Via Cattani Sud, 79 Tel. 059 660844 - Fax 059 654468 Capofiliale Dario Cavazza

Castione Andevenno

(SO)

Via Al Piano, 28 Tel. 0342 359211 - Fax 0342 359260 Capofiliale Roberto Spini

Induno Olona

(VA)

Via B. Jamoretti, 9/11 Tel. 0332 204511 - Fax 0332 204560 Capofiliale Gaspare Mele

Luisago

(CO)

Via Risorgimento, 13/A Tel. 031 8820411 - Fax 031 8820460 Capofiliale Tito Monti

Modena Via Emilia Est, 1299 Tel. 059 2863811 - Fax 059 2863860 Capofiliale Fabrizio Marchi

Olginate

(LC)

Via IV Novembre, snc Tel. 0341 609611 - Fax 0341 609660 Capofiliale Marco Cattaneo

San Martino Siccomario (PV) Via Turati, 35 Tel. 0382 497311 - Fax 0382 497360 Capofiliale Fabio De Rosa

Vercelli Via E. Ara, 2 Tel. 0161 300711 - Fax 0161 300760 Capofiliale Francesco Grossi

26

ANNIVERSARIES HAPPY BIRTHDAY CLASS A IN 2017 MERCEDES-BENZ CLASSE A CELEBRATED ITS TWENTIETH ANNIVERSARY It was on the 18th October 1997 when the very first Class A was despatched to a customer from the plant at Rastatt. More than 3 million further models were to follow, the outset of a genuine success story. Since that time more than 5.555.555 customers have chosen one of either Class A, Class B, CLA, CLA Shooting Brake or GLA. If the first generations were principally appreciated for their functionality, since 2011 more recent models within the same family have won over the public through their sporting design. ANTICIPATING THE SEDAN In the future the Mercedes-Benz compact segment will comprise eight models, and there’s some excellent news already on the horizon. The Stella has already strut its stuff once in April 2017 along the walkway of the Shanghai Motor Show, where the show car Concept A Sedan was introduced. With (length / width / height: 4.570/1.870/1.462 mm) the Concept A Sedan heralds a design with the dynamic proportions of a premium, coupe style saloon yet at the same time remains a compact force. The classic design is emphasized by three palpable factors; shorter overhangs especially at the rear and with the upper body of the car flat and withdrawn. Additional typical characteristics of the saloon feature the relatively vertical rear pillar, more expansive side windows and a higher belt-line. It represents an evolutionary leap for the compact range, which will surely elicit the interest and passion of the very many class A admirers.


Mercedes-Benz

Anniversari

Tanti auguri Classe A Nel 2017 Mercedes-Benz Classe A ha festeggiato il suo ventesimo anniversario. Era il 18 ottobre 1997 quando, nello stabilimento di Rastatt, veniva consegnata ad un cliente la prima Classe A. Seguirono oltre 3 milioni di ulteriori esemplari, che diedero vita ad un’autentica storia di successo. Da allora la scelta si è moltiplicata in linee di successo come Classe A, Classe B, CLA, CLA Shooting Brake o GLA. Se le prime generazioni erano apprezzate principalmente per la loro funzionalità, dal 2011 la nuova generazione della famiglia di compatte ha conquistato il pubblico per il design sportivo. Non a caso oggi, chi guida una compatta della Stella ha in media 13 anni in meno rispetto al 2011.

Aspettando Sedan In futuro il segmento delle compatte Mercedes-Benz comprenderà otto modelli, con grandi novità in arrivo. La Stella ne ha fornito un primo assaggio ad aprile 2017, in occasione del Salone dell’Auto di Shanghai, dove è stata presentata la show car Concept A Sedan. Il Concept A Sedan (lunghezza/larghezza/altezza: 4.570/1.870/1.462 mm) si propone con le proporzioni dinamiche di una berlina premium, in stile coupé e al contempo compatta. Merito del classico design a tre volumi, con sbalzi ridotti soprattutto nella coda e la parte superiore della vettura piatta e arretrata. Altre caratteristiche tipiche della berlina sono il montante posteriore relativamente verticale, i finestrini laterali ampi e la linea di cintura alta. Un balzo evolutivo della gamma compatta, che certamente saprà suscitare l’interesse e l’entusiasmo dei tanti estimatori di classe A. 27


smart

CASE

MobilitĂ green 28


A Torino, smart electric drive ha fatto da ambasciatrice per la strategia CASE. Un acronimo che sintetizza le quattro direttrici per la mobilità del futuro, con un’auto sempre più connessa, autonoma, condivisa ed integrata. Al Salone di Francoforte, il brand ha annunciato che, entro il 2020, smart sarà destinata a diventare il primo marchio al mondo a convertire l’intera gamma unicamente in elettrico. Un passo importante che risponde alle esigenze sia dei clienti tradizionali, che delle grandi multinazionali, orientati verso soluzioni di mobilità eco-friendly. 29


smart

CASE

Con la nuova smart electric drive l'ingresso nel mondo della mobilità elettrica è diventato più dinamico. La nuova generazione combina, infatti, l'agilità tipica di smart a una guida a zero emissioni locali, ideale per la mobilità urbana. Un piacere di guida da vivere a bordo di fortwo, fortwo cabrio e forfour: smart è, infatti, l’unico marchio al mondo ad offrire sull’intera gamma la scelta della motorizzazione 100% elettrica. smart electric drive è equipaggiata con un motore elettrico da 60 kW (81 CV), che sviluppa subito una coppia di ben 160 Nm. L'autonomia è di circa 160 km.

30


LE NOSTRE CONCESSIONARIE

Castione Andevenno

(SO)

Via Al Piano, 28 Tel. 0342 359211 - Fax 0342 359260 Capofiliale Roberto Spini

Induno Olona

(VA)

Via B. Jamoretti, 9/11 Tel. 0332 204511 - Fax 0332 204560 Capofiliale Gaspare Mele

Luisago

(CO)

Via Risorgimento, 13/A Tel. 031 8820411 - Fax 031 8820460 Capofiliale Tito Monti

Modena Via Emilia Est, 1299 Tel. 059 2863811 - Fax 059 2863860 Capofiliale Fabrizio Marchi

Olginate

(LC)

Via IV Novembre, snc Tel. 0341 609611 - Fax 0341 609660 Capofiliale Marco Cattaneo

San Martino Siccomario (PV) Via Turati, 35 Tel. 0382 497311 - Fax 0382 497360 Capofiliale Fabio De Rosa

MOBILITY FOR THE FUTURE At Torino, Smart electric drive has adopted as its ambassador the CASE formula. It’s an acronym which summarizes neatly the four directions in which mobility for the future is heading; a car more connected, autonomous, shared and integrated. At the Frankfurt Motor Show, the brand announced that by 2020, smart will become the first brand worldwide to convert its entire range exclusively to electric. With the new smart electric drive an entry into the world of electric mobility has clearly become much more dynamic. A genuine delight to drive, on board the fortwo, fortwo convertible and forfour: smart is in fact the only brand in the world which offers throughout its entire range the choice of 100% electric motor drive. Smart electric drive is fitted out with an electric engine of 60 kW (81 hp), which can immediately generate a torque of 160 Nm. It has a range of around 160 km.

31


Usato

Soddisfatti o rimborsati, made in Autotorino

Da giugno 2017 i clienti Autotorino acquistano le auto usate e "km. 0" con la garanzia soddisfatti o rimborsati. Siamo stati i primi in Italia e per ora ancora gli unici, ad offrire 15 giorni e 1.500 km. di percorrenza come termine ultimo per la restituzione del bene. Il progetto è nato dall'analisi delle abitudini consolidate del consumatore nei suoi acquisti web, dove il concetto "soddisfatto o rimborsato" è un diritto normato dalla legge. La domanda che ci siamo posti era se potessimo ancora immaginare percorsi di acquisto dove il cliente accettasse di vivere esperienze di tutela diverse e penalizzanti rispetto a quanto accade nel web. Potevamo rispondere sì, solo se avessimo accettato di celebrare il declino della nostra esperienza di vendita ed ignorare che è sempre il cliente colui che stabilisce chi 32

vince e chi perde sul mercato. Abbiamo scelto di provare ad essere ancora un riferimento credibile e vincente per i clienti, offrendo pur nella dimensione fisica e non digitale una garanzia innovativa. In questo non c’è stata temerarietà, un ardire incosciente senza essere ben consapevoli dei valori che Autotorino esprime nei processi di qualificazione dell’usato. Sapevamo che il lavoro svolto negli anni per selezionare e ripristinare le auto usate, ci aveva portato ad un livello di affidabilità che ci avrebbe consentito di non esporci a rischi non ponderati. Dopo sei mesi facciamo un bilancio molto positivo dell’iniziativa. I volumi di vendita sono cresciuti del 20% sull'anno precedente con un mercato che globalmente ha perso il 2%. Questo è il dato che meglio misura non tanto una per-


SATISFIED OR REIMBURSED, MADE IN AUTOTORINO by Stefano Martinalli (General Manager Autotorino)

a cura di Stefano Martinalli Direttore Generale Autotorino

formance di volumi, quanto il riconoscimento del cliente che abbiamo visto giusto e ci siamo mossi nella direzione che era a lui gradita. Ora ci attende un nuovo anno e nuove sfide, in tutte le attività succede così. La sensazione dominante è che il cambiamento continuerà a ritmi molto più sostenuti del passato, ma l’agenda sarà sempre dettata dal cliente e dalla sua domanda di flessibilità. Proprio in questo si riassumono meglio i nuovi bisogni dei consumatori, la possibilità di adattare le proprie spese al cambiare repentino delle esigenze. In Autotorino cercheremo di esserci anche in questo nuovo scenario con prodotti a consumo kilometrico come assicurazioni, noleggi e auto che si alternano per dimensioni in base alle necessità di utilizzo.

Since June 2017 Autotorino customers have been buying used cars and “km 0” with a guarantee of satisfaction or reimbursement. We were the first in Italy, and as I write, the only ones, to offer 15 days and 1500 km of travel as the ultimate terms for the returning of the car. The project resulted from analysis of the well-established habits of consumers in their internet shopping, where the concept of “satisfaction or reimbursement” is a legally enforced right. The question we asked ourselves was whether we could still imagine shopping methods where the customer would tolerate undergoing different and disadvantageous experiences with respect to what is happening on the web. We could have come up with the answer yes, but only if we were prepared to accept a decline in our sales figures and ignore the fact that it is the customer himself who will determine who wins and who loses in the market place. We chose to try to remain a credible and winning reference point for our customers, offering an original guarantee actually in a physical dimension and not digital. This did not involve recklessness, an irresponsible venture without due consideration of the values that Autotorino expresses in the qualification processes of the used car. We understood that the work we have undertaken over the years in the selection and repair of used cars, had brought us to a level of reliability that should have guaranteed that we would not be exposed to unforeseen risks. And after six months we can report a very positive evaluation of the initiative. Sales volumes have grown by 20% on the previous year within a global market which has lost 2%. This is the most accurate measurement, not so much performance volume, rather the recognition by our customers that we had chosen correctly and had moved in a direction which he appreciated. Now we anticipate a new year and new challenges, just as in every other enterprise. The overwhelming feeling is that change will continue at a pace much more sustained than in the past, but that the agenda will always be dictated by the customer and his demand for flexibility. Perhaps this is how the new requirements of consumers can best be encapsulated: the ability to adjust their spending to cope with sudden changes in needs. Autotorino is constantly looking to be at the vanguard in any new scenario concerning kilometre usage, with packages like insurance, car hire and vehicles which vary in size on based on individual customer requirement.

33


Nuova

Lexus NX

Crossover in stile Omotenashi

34


In giapponese il termine Omotenashi esprime un concetto speciale di ospitalità. Un’accoglienza particolare, che ha un significato più profondo del semplice modo di ospitare una persona. “Omotenashi” è un sostantivo che significa “intrattenere gli ospiti con tutto il cuore”. Chi ha visitato il Giappone ha ben presente come le persone di quei luoghi esprimono in ogni momento questo valore nei piccoli gesti quotidiani. La stessa attenzione a cui Lexus si è ispirata nel ripensare gli interni della nuova NX, in arrivo nel 2018.

35


Nuova

Lexus NX

Successo di mercato

Spirito nipponico

Il SUV compatto NX di Lexus ha debutatto sul mercato nel 2014, riuscendo a coprire in Europa un mix di vendite pari ad oltre il 30% della Casa. Con NX molti automobilisti si sono avvicinati all’universo Lexus, apprezzandone la straordinaria combinazione di lusso e tecnologia. Un successo consolidato grazie anche alla disponibilità di una motorizzazione Full Hybrid e alla possibilità di scelta tra trazione integrale oppure anteriore.

Difficile descrivere il piacere di viaggiare su Lexus NX. Gli interni sono impreziositi da dettagli che ne sottolineano il carattere ancora più sportivo e raffinato, con un occhio di riguardo per la funzionalità dei comandi e per il comfort degli occupanti riconducibili ai principi dell’"Omotenashi". Il display multimediale passa da 7 a 10,3 pollici. Il poggiamano è stato ridisegnato per offrire il massimo supporto del polso. Gli interni saranno disponibili in diversi colori: i nuovi Rich Cream ed Ochre vanno ad aggiungersi ai già disponibili White Ochre, Black e Dark Rose. I colori Flare Red e Mustard Yellow saranno invece una novità per gli allestimenti F SPORT. Il portellone posteriore elettrico è dotato di apertura e chiusura ‘no touch’.

Nuovi esterni La cifra stilistica del modello si è mantenuta intatta. Solo la tradizionale griglia a clessidra sfoggia un look tutto nuovo. I gruppi ottici a LED montano il sistema Adaptive High-beam System (AHS) e sfoggiano un taglio sportivo. Il nuovo posteriore è stato sottoposto a diversi affinamenti. Le varianti benzina, che con la nuova gamma prendono il nome di NX 300 hanno terminali di scarico cromati, mentre su NX Hybrid dispongono di un rivestimento cromato satinato. 36

Motori La ibrida Lexus NX 300h mantiene il propulsore 2,5 litri a quattro cilindri che lavora in simultanea con una coppia di motori elettrici che rinnovano le tradizionali, eccellenti prestazioni. Il tutto eroga 197CV, con consumi di 5,1 l/100km. Il prezzo base parte da 39.950 euro.


CROSSOVER IN OMOTENASHI STYLE In Japanese the term Omotenashi expresses a special concept of hospitality. A distinctive welcome which has a more profound significance than the standard way of receiving a person. “Omotenashi” is a noun which signifies “entertaining guests with all your heart”. Anyone who has been to Japan will be aware that amongst the indigenous population this is expressed in small, everyday gestures which feature prominently. It is this very same attentiveness which has been the inspiration and which Lexus has adopted in rethinking the interior of the new NX to be launched in 2018. MARKET SUCCESS The compact NX SUV from Lexus appeared for the first time in 2014, reaching a sales mix in Europe of equal to more than 30%. With the NX many more drivers have become ever more familiar with the world of Lexus.

THE JAPANESE SPIRIT It’s hard to fully describe the joy of getting out and about in the Lexus NX. The interior is embellished with fine details which emphasize its ever more sporty and elegant character, with a well-considered eye towards the functionality of the controls and passenger comfort completely in line with the key principles of Omotenashi. ENGINES The hybrid Lexus NX 300h retains the 2.5 litre four-cylinder engine working simultaneously with a pair of electric motors which guarantee the same outstanding performance as before. Overall it dispenses 197 hp, with fuel consumption at 5,1 l / 100km. The starting price is from 39.950 euro.

Busto Arsizio LE NOSTRE CONCESSIONARIE

(VA)

C.so Sempione, 188 Tel. 0331 372611 - Fax 0331 372660 Capofiliale Luigi Marotta

37


Toyota

Hybrid

Tanti auguri ibrido Toyota è leader nel settore delle auto ibride. Una storia di studi e ricerche, che prese il via da intuizioni straordinarie, come quella applicata al modello Sport 800 equipaggiata con una turbina a gas che faceva girare un generatore elettrico.

Progetto G21 La storia dell’ibrido in Toyota ha un nome preciso: Progetto G21. Agli inizi negli anni Novanta Toyota realizza due prototipi. Le sperimentazioni proseguono per anni, ma la svolta arriva nel 1997 quando Toyota decide la realizzazione in piccola serie della vettura con motore ibrido per commercializzarla in Giappone. L'auto si chiama Prius, dall'avverbio latino “prima”, e riscuote subito consensi. Nel primo anno le immatricolazioni sfiorano le 18.000 unità che diventeranno 120.000 a fine produzione. Ad attrarre sono i consumi bassi - 4,3 l/100 km nel ciclo combinato giapponese - consentiti dal sistema ibrido con motore a benzina da 72 CV ed elettrico da 45 CV.

20 anni di rivoluzione

IBRIDO: COME FUNZIONA

Dopo venti anni, sono più di 160.000 le persone che in Italia hanno scelto l’ibrido Toyota, contribuendo in modo consapevole a compiere quella “scelta inevitabile” di cambiare il modo di guidare salvaguardando il pianeta. Soltanto Toyota Prius ha venduto oltre 4 milioni di unità nel mondo dalla sua introduzione ad oggi. Un successo che Toyota rinnova proprio con Prius, della quale alla fine 2017 è stato presentato il Model Year 18, arricchito di contenuti e novità.

In natura "ibrido" significa unione tra due specie differenti. Lo stesso vale per le auto ibride, che hanno due motori: uno elettrico e uno a benzina. Il motore elettrico entra in funzione nelle partenze da fermo con l'energia accumulata nelle batterie e dà la spinta necessaria per raggiungere basse velocità. Superata una certa velocità e nei momenti in cui c'è bisogno di maggior potenza, parte il motore a benzina. Da lì in poi, i due motori sono in grado di funzionare insieme. La batteria ad alte prestazioni si ricarica ogni volta che l’auto decelera o frena, non serve nessun intervento manuale per avere sempre carica sufficiente.

Perché scegliere ibrido? Il primo motivo riguarda la riduzione del consumo di carburante. Inoltre, l'uso di un motore elettrico con grande coppia a bassi regimi, assieme a un motore termico a benzina con coppia ai regimi più alti, migliora notevolmente il rendimento complessivo. Guidare una vettura ibrida è divertente, oltre che silenzioso. Senza contare che i costi di gestione. quali manutenzione, bollo, assicurazione, sono notevolmente ridotti. E la libertà di movimento non conosce più restrizioni, vista l'ampia accessibilità a ZTL, come l'area C di Milano senza pagare pedaggio.

38


ALL THE VERY BEST TO THE HYBRID Toyota is undoubtedly the leader in the hybrid car industry. It’s a story of study and research, originating in a piece of extraordinary enlightenment, such as that associated with the Sport 800 model equipped with a gas turbine that is powered by an electric generator. PROJECT G21 The history of the hybrid in Toyota has a precise title: Project G21. At the beginning of the 1990’s Toyota produced two prototypes. The experimentation went on for years but the breakthrough came in 1997 when the manufacturer decided to embark on a small-scale production of a hybrid engine to be marketed in Japan. The car was called Prius, from the latin adverb “before” and was an immediate hit. In the first year registration reached 18,000 vehicles which was to become 120,000 by the end of production. What appealed clearly was the low fuel consumption - 4,3 l/100 km within the matched Japanese cycle – sanctioned by the hybrid system by the 72 hp petrol engine and 45 hp from the electric. 20 YEARS OF REVOLUTION After twenty years, more than 160,000 people in Italy have chosen the Toyota hybrid, having made a conscious and sensitive decision in making that “inevitable choice” in changing the way they drive in order to safeguard the planet. Toyota Prius alone has sold more than 4 million units worldwide since its introduction. It’s a success which Toyota duly consolidates with Prius, which at the close of 2017 was recognised as the Model Year 18, elevated with practical elements and genuine innovation.

39


LE NOSTRE CONCESSIONARIE

Busto Arsizio

(VA)

C.so Sempione, 188 Tel. 0331 372611 - Fax 0331 372660 Capofiliale Luigi Marotta

Cava Manara

(PV)

Via Turati, 65 Tel. 0382 557811 - Fax 0382 557860 Capofiliale Giuseppe Gabellotti

Corsico

(MI)

V.le Italia, 19/21/25 Tel. 02 44073411 - Fax 02 44073460 Capofiliale Gianluca Cavalazzi

Gattico (NO) S.S. 142 Borgomanero - Arona Tel. 0322 867411 - Fax 0322 867460 Capofiliale Fabio Pellegrino

Milano

Nuovo allestimento trend 2018

V.le Ortles, 56 Tel. 02 55218911 - 02 55218960 Capofiliale Gianluca Gaggero

Novara C.so Vercelli. 85/F Tel. 0321 521711 - Fax 0321 521760 Capofiliale Pietro Milani

Saronno

(VA)

V.le Lombardia, 32 (ang. Via Grieg) Tel. 02 96766611 - Fax 02 96766660 Capofiliale Christian Arosio

Vigevano

(PV)

C.so G. di Vittorio, 47 Tel. 0381 908611 - Fax 0381 908660 Capofiliale Roberto Laverone

Voghera

(PV)

Via Piacenza, 83 Tel. 0383 644011 - Fax 0383 644060 Capofiliale Renata Canevari

40

Toyota C-HR

Lanciato alla fine del 2016 per affermare il nuovo corso del segmento Crossover, Toyota C-HR si è subito imposto sul mercato. Toyota ha presentato la nuova gamma 2018, caratterizzata dalla grande novità dell’allestimento Trend, che promette di diventare la versione più venduta del line up C-HR. La gamma 2018 si presenta quindi al pubblico in quattro allestimenti per la versione Hybrid e tre per la motorizzazione benzina (una per il cambio manuale 2WD e due per il CVT 4WD). La versione Active è già molto ricca e completa ed è dotata di Smart Entry & Push Start, cerchi in lega da 17’’, sensore pioggia e crepuscolare e Toyota Safety Sense, di serie. Il nuovo allestimento Trend sarà caratterizzato da cerchi in lega da 18”, vetri posteriori oscurati, vernice metallizzata e interni in tessuto grigio con rifiniture Piano Black. I sedili anteriori sono riscaldabili e quello del guidatore è dotato di supporto lombare. La versione Style è arricchita dagli interni in pelle Premium Urban Blue Leather. La versione Lounge propone il Tech Pack, che include fari BiLED autolivellanti, gruppi ottici posteriori e fendinebbia a LED, Blind Spot Monitor, Road Cross Traffic Alert, Lane Change Assist, luci direzionali sequenziali e luce di cortesia con logo C-HR. La nuova gamma C-HR è ordinabile a partire da € 23.400.


Toyota

Hybrid

TOYOTA C-HR NEW TREND SET-UP 2018 Launched at the end of 2016 to establish the new development within the Crossover sector, Toyota C-HR quickly imposed itself on the market. Toyota has now introduced its new 2018 range, characterised by the splendid innovations of the Trend set-up, which promises to become the best-selling version in the entire C-HR line-up. The 2018 range will be introduced to the public with a choice of four set-ups for the Hybrid version and three for the petrol engine (one with the 2WD manual transmission and two for the CVT 4WD). The Active version is already hugely comprehensive and kitted out with Smart Entry & Push Start, 17 inch alloy wheels, rain and twilight sensors and Toyota Safety Sense as standard. The new Trend set-up will feature 18 inch alloy wheels, darkened rear windows, metallic body paint and a grey fabric interior with a Piano Black finish. The front seats can be heated and the driver’s is equipped with lumbar support. The Style version is elevated by the Premium Urban Blue Leather interior. Meanwhile the Lounge model features the Tech Pack, which includes automatic-levelling Bi-Led headlights, rear view mirrors and LED fog-lamps, Blind Spot Monitor, Road Cross Traffic Alert, Lane Change assist, sequential directional lighting and courtesy lights bearing the C-HR logo. You can order the new C-HR range starting from ₏ 23.400.

41


Novità

Land Cruiser 2018 Il 4x4 Toyota per eccellenza si rinnova. Con i suoi oltre 65 anni di tradizione fuoristradistica, il Land Cruiser resta un’offerta unica per il suo segmento grazie agli straordinari standard di qualità, durata e affidabilità. In Italia il nuovo Land Cruiser è alimentato da un motore turbodiesel 2.8 D-4D da 130 kW/177 CV. Non esiste altro SUV capace di offrire l’esclusiva combinazione tra performance off-road e dinamica di guida offerta da Land Cruiser. Il nuovo Land Cruiser è più lungo della versione uscente di 60 mm, per un totale di 4.840 mm (4.565 mm per la versione 3 porte), ma è comunque dotato di un’eccellente manovrabilità, con un raggio minimo di sterzata pari a soli 5,8 metri (5,2 m per le versioni 3 porte). La gamma Land Cruiser è disponibile in versione 3 e 5 porte. Quattro gli allestimenti previsti per la 3 porte: dalla più votata al fuoristrada puro, la versione Land Cruiser, fino alla più accessoriata Lounge+, passando per gli allestimenti Active e Lounge. La versione 5 porte potrà invece essere scelta nei tre allestimenti Lounge, Lounge+ e Style, quest’ultima rappresenta il top di gamma e sarà oggetto di una competitiva offerta di lancio con prezzo di € 62.500.

42


Toyota

Hybrid

NEWS LAND CRUISER 2018 The 4 x 4 Toyota par excellence is up-dated. With over 65 years of history and off-road tradition, the Land Cruiser remains a unique proposal within its sector thanks to its extraordinary standards regarding quality, endurance and reliability. In Italy the new Land Cruiser is powered by a 2.8 D-4D turbo diesel engine supplying130 kW/177 hp. There is no other SUV capable of offering the exclusive combination of off-road performance and dynamic driving that the Land Cruiser guarantees. The new model is 60mm longer than the previous version, arriving at a total of 4,840 mm (4,565 for the 3-door model) yet it boasts excellent manoeuvrability with a minimum turning circle of only 5,8 metres (5,2 m for 3 door versions). The Land Cruiser range is thus available in 3 and 5-door versions. There are four planned models for the 3-door:from the highest rated, unadulterated off-roader Land Cruiser, to the fully-equipped Lounge+, taking in the Active and Lounge models along the way. There’s a choice of three models in the 5-door category, Lounge, Lounge+ and Style, the last-named representing the top of the range and will be the subject of a hugely competitive launch price of ₏ 62.500.

43


ECONOMIA

AnticrisiDay, la sfida è adesso a cura di Umberto Seletto*

Qual è il futuro del mestiere di Dealer? Da qualche anno coinvolgo su questo tema un gruppo di importanti operatori del mercato. Era il 2009 quando decidemmo, con Plinio Vanini, di fondare l’Anticirisi Day. Amo confrontarmi e tratteggiare insieme i contorni di quello che potrebbe essere uno degli infiniti scenari che si paleseranno tra qualche anno. Lo abbiamo fatto anche a novembre 2017, a La Fiorida, in Valtellina, raccogliendo contributi nazionali ed internazionali. Un incontro partecipato e prestigioso in qualche modo, che ha messo insieme oltre il 10% della Distribuzione Auto italiana. Se pare che la “nottata sia passata” e dal 2016 i risultati di settore siano tornati a sorridere, è altrettanto vero che all’orizzonte il mestiere di dealer deve affrontare grandi sfide, legate ai cambiamenti di prodotto e distributivi. La condizione di partenza era drammatica: quasi il 50% dei Dealer (molti dei quali chiuderanno in quegli anni) facevano nel 2008 bilanci in perdita. Volevamo colmare un vuoto di racconto e di narrazione, superare un annichilimento che ci sembrava attraversasse la nostra comunità in momenti come quello, speciale ed irripetibile. Volevamo intraprendere un cammino verso la maggiore autonomia dei Dealer, non conflittuale, rispettoso, ma consapevole della propria struttura di impresa. Nasce così un format, come si sol dire, che vuole mettere insieme riflessione, autenticità, emozione ed azione. Ci troviamo subito in molti, almeno 100 per culminare nel 2012 in un mega incontro di 350 persone, e poi decidere di rifocalizzarci sull’attività un po’ esclusiva con i Dealer Auto. Uno spazio dei e per i Dealer. 44

Fu così che la Fiorida venne chiamata da InterAuto News la “Cernobbio dei Dealer“, un posto affascinante e scomodo da raggiungere, dove non ci si arriva per caso. La Cernobbio dei Dealer è di sabato: così gli imprenditori non perdono tempo e i perditempo stanno a casa. Il sogno, l’utopia, la visione. Come con il metodo Schmidt. E’ un metodo di defensive driving, che insegna a guidare guardando lontano, ad una prospettiva a 400 metri, ed insistono, se hai sotto controllo la visione di prospettiva non commetti errori nel breve, non picchi contro quello che ti sta davanti. Ed il tentativo era di fare questo, alzare la testa e guardare un po’ più in là del proprio naso. Come affrontare la crisi? Innanzi a tutto convertendoci ad una attività di maggiore relazione con il cliente. Infatti la mancanza di Con-Tatto con il cliente si ritiene sia la più diffusa ragione del calo costante delle vendite. Lo sappiamo, oggi i nostri costumi e consumi sono guidati, anche in tempo di crisi, da bisogni più emotivi che razionali. Emozioni veicolate da storie. E le storie si nutrono di immaginazione. Oggi noi comperiamo prima di tutto storie. Non compro un vino, ma la storia del luogo, del produttore. La vera svolta arriverà quindi dalla capacità di tirare fuori valori ed esperienze che sono legati ai prodotti. E il prodotto diventa quindi un complemento della storia. * Umberto Seletto è nato a Trivero (Bi) e vive a Torino. Profondo conoscitore del mondo dei dealer automotive, è Dirigente Area Manager Italia per Esso Italiana. Dal 2014 è Automotive Manager Italy&Balcans. Ideatore di Anticrisi Day.


ANTICRISISDAY, THE CHALLENGE IS WITH US by Umberto Seletto* Just what is the future of the Dealer’s profession? For some years now I have been drawn into this debate with a group of important market traders. It was in 2009 when we decided, alongside Plinio Vanini, to set up the AnticrisisDay. I love to confront and sketch out the framework of that which might just turn out to be a genuine scenario, but is revealed only in the years to come. We did it most recently in November 2017 at La Fiorida in Valtellina, welcoming national and international contributions. An illustrious get-together with participants representing more than 10% of the Italian Auto Distribution. If it seems that the “bad days are behind us” and that since 2016 results in the sector have seen to be “rosy” again, it is equally true that just on the horizon the very business of Dealing will have to face major challenges, related to product and distributive changes. The opening scenario was certainly dramatic: almost 50% of Dealers made losses in 2008. Many of them would actually close during this period. We wanted to fill a void of representation and narrative, to overcome a veritable demolition that our community appeared to be experiencing, all very particular and perhaps even unique. We wanted to take a step towards a greater autonomy for Dealers; not confrontational, always considerate, but inherently sensitive to their business structure. And so, as they say, a format is established; one that attempts to combine reflection, authenticity, passion and action. There was an immediate reaction, with at least a hundred present and which would then culminate in 2012 with an impressive assembly involving fully 350, which led to the decision to focus on a business with the exclusive representation of Auto Dealers. A space made up of, and for, Dealers. That was how la Fiorida came to be dubbed by InterAuto News the “Cernobbio of Dealers”, an engaging yet inconvenient place to get to, and which you don’t reach by accident. The Cernobbio of Dealers, and of Saturdays: so entrepreneurs do not waste time and time-wasters stay at home. The dream, utopia, a vision. Like with the Schmidt method. It’s a method of defensive driving, which demonstrates how to drive looking into the distance, with a 400 metre perspective¸ so that if this extended vision is under control the driver does not make short-term mistakes, nor has to battle against what might lie ahead. And the challenge was to do just that, to lift up your head and look a little further beyond your own nose. How to address the crisis? First and foremost, by converting to a business with a more customer-based relationship, indeed the lack of CONTACT with the client is considered to be the most common explanation for the steady drop in sales. We are aware that today our habits and consumption are driven, even in times of crisis, by factors more emotional than rational. Emotions conducted through stories. And stories feed on imagination. Nowadays above all we buy stories. We don’t buy a wine, but the story of the place, of the producer. The real turning point will come therefore from the capacity to draw out values and experiences which are related to the products. And the product thus becomes a complement, an accessory to the story.

45


Nuova

Jeep Compass

Regina a cinque stelle EuroNCAP 46


Un "concentrato" di altissima tecnologia per la massima sicurezza e protezione. Questa è nuova Jeep Compass, l'ultima nata in casa JeepŽ che grazie agli oltre 70 sistemi di sicurezza attiva e passiva ha ricevuto le prestigiose cinque stelle EuroNCAP. Un risultato importante, considerando gli standard severi e ancora piÚ stringenti introdotti per il 2017, che mette in risalto come la sicurezza e la protezione del guidatore, dei passeggeri e dei pedoni sono stati elementi centrali nello sviluppo della Jeep Compass.

47


Le cinque stelle EuroNCAP sono state raggiunte grazie a due elementi fondamentali della nuova Jeep Compass: l'efficienza di una "gabbia di sicurezza" - formata per oltre il 65% da acciaio alto resistenziale - che garantisce una maggiore protezione degli occupanti; e l'adozione di oltre 70 sistemi di sicurezza attiva e passiva. Tra i sistemi attivi spiccano il Forward Collision Warning-Plus e il LaneSense Departure Warning-Plus che, combinando la tecnologia radar e le telecamere, consentono di riconoscere le potenziali collisioni e di impedire un impatto avvertendo il guidatore attraverso avvisi acustici, visivi e tattili. Tra l'altro, in determinate circostanze, questi sistemi assistono il conducente avvalendosi anche dello sterzo elettronico (EPS).

48

L'Adaptive Cruise Control mantiene la distanza di sicurezza dal veicolo che precede e, in certi casi, è in grado di arrestare completamente la Jeep Compass senza che il guidatore debba intervenire. Il Blind-spot Monitoring (disponibile nel parking pack) aiuta il guidatore durante un cambio di corsia e avvisa della presenza di veicoli all'interno dell'angolo cieco. Il Rear Cross Path Detection avvisa il guidatore della presenza di veicoli di passaggio durante l'uscita da un parcheggio. Questi sistemi completano la dotazione 'a cinque stelle' della nuova Jeep Compass che prevede sei airbag (frontali per guidatore e passeggero anteriore, laterali a tendina per tutte le file e laterali sui sedili anteriori) e l'ESC (controllo elettronico di stabilità ) con l'ERM (sistema elettronico antiribaltamento).


Nuova

Jeep Compass

JEEP COMPASS A EURONCAP FIVE-STAR QUEEN A veritable “concentrate” of the highest technology for maximum safety and protection. Take a bow - the new Jeep Compass, the most recent addition to the Jeep® family which thanks to more than 70 safety systems has received the highly- prestigious five-star EuroNCAP rating. It’s an important recognition, given the tough and ever-stricter standards introduced in 2017, which bring to the fore the safety and protection of the driver, passengers and pedestrians, all of which considerations were key elements in the development of the Jeep Compass. The five-star EuroNCAP was secured thanks to two fundamental elements in the new model: the effectiveness of a “safety cage” – made up of more than 65% of highly-resistant steel – which guarantees massively improved protection for all occupants: plus the introduction of over 70 other safety features both active and passive. Standing out among the active systems is the Forward Collision Warning-Plus and the LaneSense Departure Warning-Plus which employs a combination of radar technology and tele-camera to detect potential collisions and to prevent unwanted impacts by alerting the driver through acoustic, visual and tactile warnings. In addition in specific circumstances, these systems will also assist the driver through electronic steering (EPS). The Adaptive Cruise Control maintains the required safe distance between the vehicle and the one ahead and, in some situations, is capable of completely stopping the Jeep Compass without the driver having to intervene. Blind-spot Monitoring (available in the parking pack) assists the driver in any lane change and warns of the presence of vehicles within the blind spot zone. The Rear Cross Path Detection warns the driver of the presence of passing vehicles when emerging from a parking spot. These systems are complemented by the “five-star” outfitting of the new Jeep Compass which sees the inclusion of six airbags (frontal for both driver and passenger, side curtain bags for all rows and lateral too for the front seats) and ESC (Electronic Stability Control) with ERM (Electronic Anti-Rolling System).

49


Nuova

Jeep Wrangler

Il mito si rinnova La Jeep più iconica si rinnova. Pur mantenendo tutte le caratteristiche 4x4 che l’hanno resa leggendaria, nuova Jeep Wrangler si propone con un design più moderno che rimane fedele all'originale. Presentata al Salone di Los Angeles a novembre 2017, questo modello combina un sistema avanzato di propulsione, a maggiori opzioni open-air, miscelando tante altre funzioni di sicurezza e tecnologie avanzate. Il design della nuova Jeep Wrangler si contraddistingue per la griglia anteriore rinnovata, i fari arrotondati, i fari posteriori quadrati, un'aerodinamica ottimizzata, un comodo parabrezza fold-down per i puristi del fuoristrada. In vendita nei primi mesi del 2018, la "Jeep più iconica di sempre", come la chiamano gli americani, cambia profondamente, con motori più moderni, connessioni di alto livello ma soprattutto, con una carrozzeria smontabile in grado di trasformare la Wrangler in un fuoristrada puro.

50


LE NOSTRE CONCESSIONARIE

Busto Arsizio

(VA)

V.le Pirandello, 7 Tel. 0331 395611 - Fax 0331 395660 Capofiliale Simone Pellegrini

Castione Andevenno

(SO)

Via Al Piano, 28 Tel. 0342 359211 - Fax 0342 359260 Capofiliale Roberto Spini

Curno

(BG)

Via Bergamo, 66 Tel. 035 6228711 - Fax 035 6228760 Capofiliale Daniele Cornali

Induno Olona

(VA)

Via B. Jamoretti, 9/11 Tel. 0332 204511 - Fax 0332 204560 Capofiliale Gaspare Mele

Saronno

(VA)

V.le Lombardia, 32 (ang. Via Grieg) Tel. 02 96766611 - Fax 02 96766660 Capofiliale Christian Arosio

THE LEGEND IS REINVENTED The most iconic Jeep ever is reinventing itself. Whilst retaining all the 4 x 4 features which have made it legendary, the new Jeep Wrangler arrives with a more modern design which at the same time remains duly faithful to the original. Introduced at the Los Angeles Motor Show in November 2017, this model combines an advanced propulsion system, with increased open-air options, merging many additional security features and advanced technology. The design of the new Jeep Wrangler is characterised by the re-defined front grille, rounded headlights, solid rear lights, optimised aerodynamics, and a highly convenient fold-down windscreen for the off-road purist. Available in early 2018, the “most iconic Jeep of all time” as it’s known by American enthusiasts has changed markedly, with more innovative engines, top quality connections but above all perhaps, removable bodywork that can turn the Wrangler into a genuine off-roader.

San Martino Siccomario (PV) Via Turati, 35 Tel. 0382 497311 - Fax 0382 497360 Capofiliale Fabio De Rosa

Tavernerio (CO) S.S. Briantea, 2 Tel. 031 4291911 - Fax 031 4291960 Capofiliale Claudio Alberio

Valmadrera (LC) Via Como, 84 Tel. 0341 213511 - Fax 0341 213525 Capofiliale Mattia Combi

Vercelli Via E. Ara, 2 Tel. 0161 300711 - Fax 0161 300760 Capofiliale Francesco Grossi

51


Il SUV piĂš veloce del mondo 52


Alfa Romeo

Stelvio Quadrifoglio

Il test era fissato a settembre 2017, quando Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio è sceso in pista al circuito tedesco del Nßrburgring. I tecnici volevano valutare cosa fosse in grado di esprimere l'innovativo sistema di trazione integrale Q4 per la prima volta abbinato al motore 2.9 V6 Twin-Turbo da 510 CV e al differenziale Torque Vectoring. Una miscela che, unita allo Chassis Domain Control (CDC) e alle leve del cambio in alluminio sul piantone dello sterzo, avrebbe dovuto massimizzare l'esperienza di guida di Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio.

53


Alfa Romeo

Stelvio Quadrifoglio

E così è stato. Stelvio Quadrifoglio si è aggiudicata il titolo di SUV più veloce del mondo stabilendo il nuovo record di categoria sul leggendario circuito tedesco, percorrendo gli oltre 20 chilometri della Nordschleife (anello nord) nel tempo record di 7 minuti, 51 secondi e 7 decimi, e migliorando di otto secondi il precedente primato della categoria SUV. Oltre alla vettura, il merito di questo successo va attribuito anche al pilota, Fabio Francia, lo stesso che sempre sul circuito del Nürburgring ha realizzato il record nella categoria Berline quattro porte a bordo della Giulia Quadrifoglio con il tempo di 7 minuti e 32 secondi. Stelvio Quadrifoglio è costruita con materiali leggeri e all'avanguardia. Offre un perfetto bilanciamento del peso e la migliore rigidità torsionale del segmento. Il cuore di questo SUV ad alte prestazioni è costituito dal propulsore 2.9 V6 a iniezione diretta 24 valvole Twin-Turbo Intercooled, che sprigiona 510 CV di potenza e 600 Nm di coppia e a cui è abbinato, per la prima volta, il sistema di trazione integrale Q4 di serie. Il motore è abbinato al cambio automatico a otto marce con calibrazione specifica che consente cambiate in soli 150 millisecondi in modalità Race. 54


LE NOSTRE CONCESSIONARIE

Saronno

(VA)

V.le Lombardia, 32 (ang. Via Grieg) Tel. 02 96766611 - Fax 02 96766660 Capofiliale Christian Arosio

THE FASTEST SUV IN THE WORLD The test had been planned for September 2017, when the Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio was to take to the track at the German racing circuit at NĂźrburgring. The technical team were keen to assess just what the innovative Q4 all-wheel drive system was capable of when combined with the 2.9 V6 Twin-Turbo engine with 510 hp and the Torque Vectoring differential. A combination which, coupled with the Chassis Domain Control (CDC) and aluminium gear shift on the steering column, would surely maximise the driving experience of the Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio. And so it proved. Stelvio Quadrifoglio carried off the title of the fastest SUV in the world when establishing a new category record on the legendary German circuit, covering more than 20 kilometres of the Nordschleife (north ring) in a time of just 7 minutes, 51.7 seconds and demolishing by eight seconds the previous record within the SUV category. Naturally, along with the car, this impressive achievement must also be accredited to driver Fabio Francia, the very same pilot who on the same NĂźrburgring racetrack, had already established the record in the 4-door Berlina (sedan) category on board Giulia Quadrifoglio in a time of 7 minutes and 32 seconds.

55


TURISMO

Bergamo

La città patrimonio dell’Unesco

56


A luglio 2017 la commissione riunita in Polonia a Cracovia, dopo due giorni di 'conclave', ha assegnato il riconoscimento di Patrimonio dell’Umanità dell'Unesco alle Mura venete di Bergamo.

57


Info turistiche visitbergamo.net +39 035 320402 +39 035 4595751

58

La magnifica città di Bergamo ha aggiunto un prestigioso riconoscimento internazionale alla sua già ricca collezione. Nel luglio 2017, il logo dell’Unesco è stato proiettato su porta San Giacomo, uno degli accessi principali a Bergamo Alta. Un suggello ufficiale, che ha dato il via alla festa per la nomina ottenuta dopo un lunghissimo percorso burocratico, avviato dieci anni prima. Le mura che cingono la città di Bergamo misurano poco più di sei chilometri. Furono erette dalla Repubblica di Venezia fra il 1561 e il 1588 a protezione della parte elevata di Bergamo, definita come Bergamo Alta. Seppure sia stata dotata di sotterranei, i passaggi segreti, varie centinaia di bocche di fuoco e cannoniere, la città non ha mai dovuto affrontare assedi. Motivo principale per il quale la struttura difensiva si è conservata integralmente fino ai giorni nostri. Tra il 1976 e il 1984 l’intero ciclo murario è stato sottoposto a ristrutturazioni. Secondo le informazioni storiche, quando fu costruita la cinta muraria, fu necessario abbattere oltre 200 edifici, tra cui anche otto luoghi religiosi. Il percorso lungo le mura è da sempre una delle passeggiate più apprezzate dai visitatori che amano scoprire la città alta e ammirare il paesaggio circostante. In alcuni tratti sono ancora visibili i resti delle antiche mura realizzate in epoca romana. Si tratta perlopiù di tracce, come quelle in via Vàgine, sotto il convento di Santa Grata. Questi resti agli inizi del Cinquecento si trovavano in condizioni di estrema decadenza e furono sostituiti dalla nuova opera che finì per escluderne molti tratti. Oggi sono onorate da uno dei più insigni e distintivi riconoscimenti culturali al mondo.


TURISMO

Bergamo

BERGAMO AND CULTURAL HERITAGE It was in July 2017 that the Executive Board was to assemble in Krakow, Poland and after two days of waiting, granted the UNESCO World Heritage Award to the Venetian Walls of Bergamo. Thus the magnificent city of Bergamo added further prestigious recognition to its already burgeoning collection. The UNESCO logo was to be displayed from that month onwards on the San Giacomo Gate, one of the key access points to upper Bergamo. An official seal, after a journey which had begun fully ten years previously at the nomination party and only then after a lengthy bureaucratic process. The walls which encircle the city of Bergamo stretch for a little over six kilometres. They were erected by the Republic of Venice between 1561 and 1588 to protect the upper part of Bergamo, known as Bergamo Alta. Even though it had been fitted out with underground chambers, secret passages, hundreds of spots for gun barrels and cannons, the city has never had to confront sieges. And that’s the key reason why the impressive defensive structure has been preserved right up to the present day. Between 1976 and 1984 the entire walled belt underwent comprehensive restoration. According to historical records, when the wall was constructed, it was necessary to demolish more than 200 buildings, including eight religious sites. The itinerary along the walls has always been one of the most popular outings with visitors who enjoy discovering the upper town and take in the surrounding landscapes. Along some stretches the ruins of the ancient Roman walls are still in evidence, for the most part in the via Vagine section, below the convent of Santa Grata. At the beginning of the 16th century these remains were found to be in a state of considerable decay and were replaced by the new construction with the result that some sections were excluded altogether. Anyway - congratulations Bergamo!

59


Hyundai

NovitĂ 2018

KONA, Nuova i30 N e i30 Fastback 60


Al Salone di Francoforte 2017, Hyundai ha presentato al pubblico i tre nuovi modelli che arricchiscono l’offerta 2018. Con le nuove Hyundai KONA, i30 N e i30 Fastback l’azienda coreana ha mostrato un’ampia vetrina di tecnologie innovative. It was at the Frankfurt Motor Show 2017 that Hyundai introduced to the public the new models that would embellish their 2018 portfolio. With the Hyundai KONA, i30 N and i30 Fastback the Korean manufacturer has opened up an expansive showcase of innovative technology.

61


Modena

LE NOSTRE CONCESSIONARIE Test drive

Carpi

(MO)

Via Cattani Sud, 79 Tel. 059 660844 - Fax 059 654468 Capofiliale Dario Cavazza

Castellanza

(VA)

Via Don Minzoni, 24 Tel. 0331 482411 - Fax 0331 482460 Capofiliale Daniele Pistoletti

Cava Manara

(PV)

Via Turati, 65 Tel. 0382 557811 - Fax 0382 557860 Capofiliale Giuseppe Gabellotti

Corbetta

(MI)

Via I. Nievo, 5 Tel. 02 97484711 - Fax 02 97270964 Capofiliale Andrea Beppato

Curno

(BG)

Via Bergamo, 66 Tel. 035 6228711 - Fax 035 6228760 Capofiliale Daniele Cornali

Modena Via Emilia Est 1311 Tel. 059 411411 - Fax 059 284640 Capofiliale Paolo Concari

Tavernerio (CO) S.S. Briantea, 2 Tel. 031 429 1911 - Fax 031 4291960 Capofiliale Claudio Alberio

Valmadrera (LC) Via Como, 84 Tel. 0341 213511 - Fax 0341 213525 Capofiliale Mattia Combi

Varese Viale Belforte, 2 Tel. 0332 453611 - Fax 0332 453660 Capofiliale Leonardo Bevilacqua

62

Hyundai

Novità 2018

Nuova Hyundai KONA Nuova Hyundai KONA è il primo SUV della casa nel segmento B che completa l’offerta degli Sport Utility Vehicle di Hyundai. Il motore d’ingresso è rappresentato dal 1.0 Turbo GDI da 120 CV con cambio manuale a sei marce, mentre il più potente 1.6 T-GDI da 177 CV è abbinato alla trazione integrale e al cambio automatico doppia frizione 7DCT. Tra le tante novità Hyundai spicca l’headup display e un nuovo Multimedia System, che permette l’utilizzo di Apple CarPlay e Android Auto sullo schermo touch da 7’’. A metà 2018 debutterà su KONA la nuova generazione di motori diesel, disponibile in due declinazioni di potenza (115 CV e 136 CV). Nello stesso periodo farà il suo debutto sul mercato la KONA 100% elettrica. NEW HYUNDAI KONA The new Hyundai KONA is the brand’s first SUV within the B segment and which completes the range of Hyundai Sport Utility Vehicles. The starting point for engines is represented by the 1.0 Turbo GDI 120 hp with a six-speed manual gearbox, whilst the most powerful 1.6 T-GDI 177 hp has a combination of full-wheel drive and dual-clutch automatic gearbox 7DCT. What stands out amongst the new Hyundai features is the head-up display and new Multimedia System, which allows the use of Apple CarPlay and Android Auto on the 7” touch screen. By mid-2018 the company will unveil the new generation of diesel engines on the KONA.


Nuova Hyundai i30 N

Nuova Hyundai i30 Fastback

Le due generazioni precedenti di i30 hanno venduto oltre 800.000 unità in Europa dal 2008 e con la terza generazione del modello debutta la nuova Hyundai i30 N, la prima Hyundai di serie ad alte prestazioni, nata sotto il brand “N” e ispirata alla pluriennale esperienza della casa nel motorsport. Hyundai i30 N è spinta da un motore 2.0 T-GDI quattro cilindri abbinato a un cambio manuale a 6 marce a corsa corta e alla trazione anteriore. Due i livelli di potenza disponibili: 250 o 275 CV (con Performance Pack).

Con la nuova i30 Fastback, invece, Hyundai entra nel mercato delle compatte con una coupé a cinque porte dalle caratteristiche premium e un design sorprendente. Nuova i30 Fastback offre la scelta tra due motori benzina: il 1.4 T-GDI 4 cilindri da 140 cavalli con trasmissione manuale a sei marce o con il cambio automatico a doppia frizione 7DCT e il 1.0 T-GDI 3 cilindri da 120 cavalli con cambio manuale a sei marce. La gamma motori sarà poi ampliata con il nuovo propulsore 1.6 turbodiesel 4 cilindri, declinato in due livelli di potenza (110 e 136 cavalli), disponibile con cambio manuale a sei marce o cambio automatico 7DCT.

NEW HYUNDAI I30 N The two previous generations of the i30 have sold more than 800,000 models in Europe since 2008 and with the third generation of the model we see the launch of the new Hyundai i30 N, the first high performance Hyundai of the series, endowed with the “N” brand and inspired by the multi- year experience of the manufacturer in motorsport. The Hyundai i30 N is powered by a four cylinder 2.0 T-GDI corsa corta engine coupled with a six-speed manual gearbox and front wheel drive. Two power levels are available: 250 or 275 hp (with Performance Pack).

NEW HYUNDAI I30 FASTBACK With the new i30 Fastback, however, Hyundai enters the compact market with a premium five-door coupé accompanied by a stunning design. The New i30 Fastback presents the choice between two petrol engines: the 1.4 T-GDI 4-cylinder 140 horsepower with 6-speed manual transmission or the 7DCT dual-clutch automatic gearbox, and the 1.0 T-GDI 3-cylinder 120 horsepower with six-speed manual transmission

63


Concept Proceed e non solo 64


Kia

Concept

Si chiama Proceed ed è stato presentato a settembre 2017 al Salone di Francoforte. Un prototipo, certo, ma le linee sono quelle su cui il Centro Stile europeo di Kia ha intenzione di costruire la prossima generazione di cee’d. Il piglio sportivo, abbinato ad un look dinamico, è stato realizzato pensando a una nuova categoria di clienti appassionati e all'evoluzione di una vettura innovativa e di grande successo. Dinamica e innovativa, dicevamo, tanto che ProceedConcept esprime energia al primo sguardo. Rimane la curiosità su come questo prototipo saprà ispirare le prossime novità di casa Kia.

65


Kia

66

Concept

Sorento 2018

INNOVATION KIA CONCEPT PROCEED AND MORE

Kia Sorento, il SUV a sette posti della gamma Kia, si rifà il look, con in aggiunta la nuova variante GT-Line e una nuova trasmissione automatica a 8 rapporti. Nel 2016 Sorento ha fatto registrare in Europa 15.769 vendite. Il nuovo modello propone all'esterno nuovi paraurti, un nuovo disegno delle luci a LED e una nuova finitura "dark metallic" per la griglia frontale. Il risultato è un aspetto ancora più attraente. All'interno sono nuovi il disegno del volante, il cruscotto e il display LCD di controllo della climatizzazione e, al centro della plancia, lo schermo dell'evoluto sistema AVN (Audio Visual Navigation). Sorento è il primo SUV di Kia a disporre del nuovo cambio automatico a 8 rapporti, con cambi marcia più rapidi, progressivi e maggiore efficienza nei consumi e nelle emissioni.

Yes, it’s called Proceed and was introduced to the public at the Motor Show in Frankfurt in September this year. True enough, it’s a prototype but the lines are very much those on which the Kia European Style Centre plans to build the next generation of the cee’d. The sporty expression, coupled with a dynamic look, has been designed with a new generation of impassioned customers in mind and the evolution of a groundbreaking and hugely successful car. So we’re talking innovative and dynamic, so much so that the ProceedConcept “screams” high energy at the very first glance. What remains of enormous interest is just how this prototype will influence the very next initiatives from the Kia company.

SORENTO 2018 Kia Sorento, the seven-seater SUV from the Kia range, has had a serious make-over, with the addition of the new GT-Line version and a new 8-speed automatic transmission. In 2016 the Sorento recorded 15,769 sales in Europe. The new model has innovative features: on the outside new bumpers, a new LED light design and a striking “dark metallic” finish to the front grille. The result: an an ever more appealing aspect. On the inside there’s a new design to the steering wheel, the instrument panel and the LCD control display of air conditioning, and at the centre of the dashboard the screen of the advanced AVN (Audio Visual Navigation) system. Sorento is the first SUV produced by Kia that boasts the new 8-speed automatic transmission, with enhanced gear change, and superior efficiency in both fuel consumption and emissions.


LE NOSTRE CONCESSIONARIE

Corsico

(MI)

V.le Italia, 19/21/25 Tel. 02 44073411 - Fax 02 44073460 Capofiliale Gianluca Cavalazzi

Cosio Valtellino

(SO)

Via Stazione, 4 Tel. 0342 634211 - Fax 0342 634260 Capofiliale Paolo Bassi

Curno

(BG)

Via Bergamo, 66 Tel. 035 6228711 - Fax 035 6228760 Capofiliale Daniele Cornali

Valmadrera (LC) Via Como, 84 Tel. 0341 213511 - Fax 0341 213525 Capofiliale Mattia Combi

67


CULTURA

Volandia

Il museo del volo

68


A pochi chilometri da Varese, ad un passo dall’aeroporto di Malpensa, sorge uno dei piÚ bei musei dedicati al volo e alla sua storia. Un luogo straordinario dove grandi e bambini possono sognare a occhi aperti.

69


CULTURA

Volandia Il sogno dell’uomo di conquistare l’aria ha sempre alimentato progetti e ambizioni di brandi e piccini. Dalla mitologica avventura di Icaro, al primo volo dei fratelli Wilbur nel dicembre 1903, la storia annovera un’infinita serie di episodi che hanno permesso al nostro genere di librarsi in volo, trasformando il modo di viaggiare e raggiungendo persino lo spazio. Volandia racconta tutto questo. Il Parco Museo sorge accanto a Malpensa, dando vita ad un percorso affascinante che si snoda all’interno delle storiche officine Caproni, dove nel 1910 - prima assoluta in Italia - si staccò da terra il velivolo realizzato nelle campagne varesine. Il “museo” - nei suoi 20.000 metri quadri di aree coperte - ripercorre le gesta di uomini e mezzi che hanno contribuito a realizzare il sogno del volo: dalle prime ascensioni in mongol-

70


fiera, ai voli pionieristici di inizio XX secolo, fino a giungere al futuro dell’aeronautica con l’Alenia Aermacchi M-346 Master ed il prototipo di convertiplano. Nelle dieci sezioni proposte dal museo di Volandia, sono disponibili oltre 40 velivoli, che possono essere visitati in ogni parte, grazie ad un servizio efficiente di guide tutte molto preparate. Si parte con il Caproni 1, il più antico aereo conservato in Italia, il primo della linea Caproni, per proseguire con Savoia Marchetti s.79, celebre aereo italiano della Seconda Guerra Mondiale, identico allo Sparviero sperduto nei deserti della Libia nell’aprile del 1941, oppure il DC9 della Repubblica Italiana sul quale viaggiarono Pertini e Bearzot di rientro dai mondiali di Calcio del 1982. Volandia è un museo straordinario che vale lapena di essere visitato e scoperto. 71


I NUMERI DI VOLANDIA

100.000 150 60.000 20.000

visitatori nel primo anno di apertura / visitors during the first opening year volontari che si occupano del museo / volunteers who take care of Volandia metri quadri di archeologia industriale / square meters of industrial archaeology metri quadri di aree coperte / square meters of indoors areas

INFO ORARI VOLANDIA Area Ex Officine Aeronautiche Caproni 1910 Via per Tornavento 15 21019, Somma Lombardo (VA)

www.volandia.it

VOLANDIA, THE MUSEUM OF FLIGHT

Just a handful of kilometres from Varese, attached to Malpensa airport you’ll find one of the most impressive museums devoted to aviation and all its rich history. It’s an extraordinary place where young and old alike can give full rein to their fantasies. Man’s ambition to conquer the skies has historically fuelled projects and dreams right across the generations. From the mythological adventures of Icarus, to the extraordinary first flights of the Wright brothers in December 1903, history provides an endless series of colourful episodes which have allowed generations over the years to take off to the skies, completely transforming our mode of travel and even reaching far up and into space itself. Volandia reveals all of this. In volumes. The Parco Museo sits right next to the airport at Malpensa, creating a fascinating journey that unwinds within the historic Caproni workshops, where back in 1910 – and for the very first time in Italy - an aircraft built right here within the Varese landscape – was to take to the skies. The “museum” which boasts 20,000 square me-

72


CULTURA

Volandia

tres of covered space, retraces the exploits of Man alongside the vehicles which over the years contributed to realise the dream of flying: from the first ascents of hot air balloons, to the heroic pioneers of the early 20th century, right up to the avant-garde aeronautics of the Alenia Aermacchi M-346 Master and the convertiplane prototype. Within the ten expansive areas that Volandia has established, there are more than 40 aeroplanes on view, each of which can be seen in all their glory, thanks in no small part to a splendidly organised tour alongside well-briefed guides. We kick off with a Caproni 1, the oldest aircraft in Italy, very first of the Caproni lineage, and move along to the Savoia Marchetti s.79, legendary Italian aircraft of the Second World war, identical to the Sparviero lost in the Libyan deserts in April 1941, or alternatively the Italian Republic DC9 which carried the triumphant Pertini and Bearzot back from the World Cup finals in 1982! No doubt therefore that Volandia is a extraordinary, magical place well worth a visit to discover its impressive collection and compelling history.

73


BMW

Motorrad

Nuove BMW F 750 GS e F 850 GS a cura di Andrea Borella

74


Appena le ho viste ho capito subito che BMW Motorrad aveva colto ancora nel segno. Gli appassionati della categoria Travel Enduro aspettavano un prodotto come questo, studiato apposta per le esigenze di chi ama muoversi in libertĂ , anche su lunghi tratti, con un mezzo che sapesse unire manegevolezza e sicurezza. Se le si rapporta ai primi modelli presentati nel 2007, le nuove BMW F 750 GS e F 850 GS compiono un salto in avanti incredibile per tecnica e sistema di guida.

75


BMW Motorrad ha completamente ridisegnato e riprogettato i modelli GS per creare la motocicletta definitiva, sempre meno complicata, perfetta per tragitti sportivi su strada, veri e propri viaggi con bagagli e passeggero o gite avventurose su terreni off-road. Il vero dilemma è: quale cilindrata scegliere? E’ la domanda che mi sento porre più spesso dai clienti che vengono in salone a trovarmi. La F 750 GS è studiata per tutti coloro che preferiscono un'altezza ridotta della sella, un'ottima disponibilità di potenza e - da non trascurare un alto rapporto costo-beneficio. La nuova F 850 GS offre maggiore potenza e coppia, è più adatta spostamenti molto lunghi e ha una capacità off-road di livello superiore. La cilindrata è di 853 cc; inoltre la potenza di 77 CV (57 kW) a 7.500 giri/min. erogata dalla F 750 GS è più che sufficiente. La nuova F 850 GS eroga 95 CV (70 kW) a 8.250 giri/min., portando la potenza del motore ad un livello superiore. Mi sono molto piaciute le modalità di guida "Road" e "Rain", che con ABS e ASC garantiscono una maggiore sicurezza. La F 750 GS e la F 850 GS possono essere dotate ex fabbrica di vari optional, come le modalità di guida Pro "Dynamic", "Enduro" ed "Enduro Pro" (quest'ultima disponibile soltanto sulla F 850 GS), oltre al controllo di trazione dinamico DTC e ABS Pro. Sono due motociclette straordinarie, che vi invito a provare nei nostri saloni Motorrad.

BMW 76

Motorrad


by Andrea Borella As soon as I saw them I recognised immediately that BMW Motorrad were bang on the mark once again. No question that enthusiasts of the Travel Enduro category were looking forward to just such a product; specifically designed for the needs of anyone who enjoys the freedom of the road, even on particularly long trips with a bike which manages superbly to combine manoeuvrability and safety. Compared to the very first models introduced in 2007, the new BMW F 750 GS and F 850 GS have made an incredible leap forward with regard to technology and driving system. BMW Motorrad has completely re-designed and revolutionised the GS models in order to create the ultimate motorcycle, less complex, perfect for those buzzy road trips, long holiday excursions with luggage and passenger, or audacious off-road adventures. There’s a genuine dilemma: which engine size to opt for? It’s the question that I have to field most often when customers turn up at the showroom to search me out. The F 750 GS is designed for anyone who prefers the reduced saddle height, optimum power availability – and, not to be sniffed at, a genuinely high cost-benefit ratio. The new F 850 GS brings greater power and torque, and is more attuned for particularly long journeys and has a superior off-road capacity. BMW are introducing two quite extraordinary motorbikes which I strongly recommend you to check out in our Motorrad showrooms.

Vita in sella ANDREA BORELLA,

classe 1987, nasce a Cremona. A 6 anni è già in sella ad una mini-moto, passando con il tempo al cross e allo scootercross, dove in circuito vince vari titoli regionali e 3 campionati italiani. Nel 2004 compie il salto nella supermotard. Un anno più tardi viene notato dal team Satellite Honda del quale ne veste i colori. In questa disciplina vince 5 titoli italiani, ottenendo diversi podi e ottime prestazioni nel campionato europeo, e finendo sempre nella top ten. Nel 2017 ha ottenuto il secondo posto nel Campionato Italiano SIT categoria s1 Elite con il team NRSRacing/Metabond Italia di Milano. A Cremona, nel concessionario Autotorino, segue da anni la consulenza e la vendita di Mini e BMW Motorrad

LIFE IN THE SADDLE LE NOSTRE CONCESSIONARIE

Cremona

(CR)

Via Eridano, 11 Tel. 0372 470611 Fax 0372 - 470660 Capofiliale Emanuele Giboli

Olgiate Olona

(VA)

C.so Sempione, 80 Tel. 0331 372711 - Fax 0331 372760 Capofiliale Fabio Genoni

ANDREA BORELLA, was born in 1987, at Cremona. By the age of six he was already astride a mini-bike, moving on as a youth, to cross and scootercross, in which he was to win several regional titles and 3 Italian championships. In 2004 he made the leap to supermotard. It was just a year later that he attracted the attention of the Satellite Honda Team whose colours he adopted. In this discipline he was to win 5 Italian titles, gaining plenty more podium finishes and putting in some excellent performances on the European circuit, always finishing in the top ten. 2017 saw him achieving second place in the Italian SIT Championship in the s1 Elite category with the NRSRacing/Metabond Italian team in Milan. He is equally at home at the Autotorino Dealership in Cremona where for some years now he has acted as consultant in the sales of Mini and BMW Motorrad.

77


ASSICURAZIONI

3 Assicurazioni e SARA

Guidiamo sicuri da cinque anni La storia del connubio tra SARA Assicurazioni e Autotorino compie 5 anni. Era il 2012 quando Gruppo Autotorino decise di individuare sul mercato assicurativo, un partner capace di dar seguito alle istanze dell’azienda orientate a fornire alla clientela un servizio sempre più integrato al mondo della vendita di automobili. SARA - Società Assicuratrice Rischi Automobilistici - fu subito disponibile a cogliere questa opportunità. Nacque così, in seno al Gruppo Autotorino, l’agenzia SARA 3 Assicurazioni. Da allora di strada ne abbiamo fatta molta insieme e non è passato mai giorno senza che tutto il team dell’agenzia traesse spunti dall’esperienza per affinare proposte e servizi offerti. Non solo RC Auto, si è passati a offrire garanzie sempre più evolute, con Furto Incendio, Kasko e tutele per conducenti e passeggeri. 78

Grazie anche all’apporto delle centinaia di contatti quotidiani sviluppati nelle concessionarie Autotorino e le opportunità offerte anche dall’evoluzione tecnologica, la proposta assicurativa è diventata sempre più personalizzata e calibrata sul differente uso che ogni automobilista fa della propria auto. Ma se l’impegno di 3 Assicurazioni è quello di far guidare sereni gli automobilisti, la massima sicurezza si ottiene affinando le proprie capacità al volante. Per questo tutto il team di 3 Assicurazioni si è ritrovato a festeggiare il quinto compleanno al Centro di Guida sicura Aci-SARA di Lainate (Milano). Un’opportunità aperta a tutti, ma che per questa occasione ha assunto un valore speciale, unendo una giornata di festa con una nuova esperienza da trasmettere ai Clienti, con un semplice messaggio: se una buona tutela assicurativa su misura permette di viaggiare tranquilli, la concentrazione e la consapevolezza alla guida permette di viaggiare sicuri. Pronti per compiere nuovi chilometri ed anni insieme.


INSURANCE 3 ASSICURAZIONI AND SARA: 5 YEARS OF US The union between SARA Insurance and Autotorino celebrates its fifth birthday. It was in 2012 when Gruppo Autotorino decided to identify in the insurance market¸ a partner with the capacity of fulfilling the company’s desire to provide customers with an increasingly integrated car sales service. SARA - Società Assicuratrice Rischi Automobilistici – made themselves immediately available, and grasped the nettle. Hence, in the very bosom of Gruppo Autotorino, the agency SARA 3 Assicurazioni, was born. Since then we’ve travelled a long way together and not a day has passed without the entire agency team, inspired by their on-going experiences, working at fine-tuning proposals and services offered. Not only RC Auto, what has evolved are warranties ever more sophisticated, with Fire, Theft, Comprehensive and protection for drivers and passengers. Thanks also to the contribution of the hundreds of daily contacts developed in the Autotorino Dealerships and the opportunities thrown up by technological evolution, Insurance propositions have become increasingly customised and measured, based on the very different demands that each motorist makes on his own car.

79


SUBARU

Nuova Impreza

La Familiare di carattere

80


Presentata ad ottobre 2017, a giudicare dall'accoglienza dedicatale dal pubblico nelle sedi Autotorino la nuova Subaru Impreza sarĂ sicura protagonista del 2018. Si tratta della quinta generazione di questa leggendaria automobile, che ha incantato il pubblico di Bergamo nel corso della esclusiva anteprima concessa alla Concessionaria Subaru Autotorino di Curno.

81


LE NOSTRE CONCESSIONARIE

Cosio Valtellino

Anima sportiva

(SO)

Via Stazione, 4 Tel. 0342 634211 - Fax 0342 634260 Capofiliale Paolo Bassi

Curno

(BG)

Via Bergamo, 66 Tel. 035 6228711 - Fax 035 6228760 Capofiliale Daniele Cornali

Valmadrera (LC) Via Como, 84 Tel. 0341 213511 - Fax 0341 213525 Capofiliale Mattia Combi

82

Impreza ha un look classico ed è realizzata su una nuova piattaforma studiata per permettere un maggiore coinvolgimento alla guida, merito anche del baricentro più basso di 5 millimetri. Gli ingegneri hanno migliorato anche la stabilità alle andature più elevate, così come il comfort, grazie alla riduzione delle vibrazioni. Potenziata anche la sicurezza grazie al Symmetrical All-Wheel Drive che governa la trazione integrale della vettura e al sistema di sicurezza EyeSight dotato di due telecamere stereo e assiste il guidatore in determinate situazioni di guida.

Motori boxer Sul fronte motoristico la tradizione detta le regole. C’è un 1.6 litri benzina da 114 CV con 150 Nm di coppia massima e il più generoso 2.0 litri con 156 Cv a 6.000 e 196 Nm. La nuova generazione di boxer Subaru è stata migliorata sotto diversi aspetti, compresi i consumi. Oltre al cambio CVT automatico a variazione continua, in Italia è attesa anche la presenza di un cambio manuale.


SUBARU

Nuova Impreza

PART OF THE FAMILY January 2018 will see the new Subaru Impreza officially take its place in the showroom. It represents the fifth generation of this legendary car, which totally captivated the Bergamo public on the occasion of an exclusive preview given to the Autotorino Subaru Dealership in Curno.

A FREE SPORTING SPIRIT Impreza has that classic look and is established on a new foundation designed to allow greater driving involvement, incorporating a lower centre of gravity by 5mm. The technicians have also managed to improve stability at higher speeds, as well as comfort, thanks to vibration reduction. Importantly there is also enhanced safety with the Symmetrical All-Wheel Drive which oversees the 4WD and the EyeSight safety system which uses two tele-cameras in stereo and assists the driver in specific driving conditions.

BOXER ENGINES In motoring circles tradition sets the standard. There is a 1.6 litre, 114 hp petrol engine with 150 Nm of torque and an even more generous 2.0 litre with 156 hp at 6.000 and 196 Nm. The new generation of boxer Subaru has been improved via a range of aspects, including fuel consumption. In addition to the automatic CVT (continuously variable transmission), in Italy a manual gearbox is also available.

83


STORIE

Volley Modena

Una passione chiamata Modena Volley 84


85


STORIE

Volley Modena

PERSONAGGIO

Michele Boscacci

La storia di Modena Volley Sono passati 52 anni da quando, nel 1966, venne fondata la società che oggi prende il nome di Modena Volley, una realtà conosciuta in tutto il mondo, nella quale convivono e si intrecciano storia e innovazione. Dalla fondazione da parte dei fratelli Panini si è arrivati alla gestione, nelle ultime 5 stagioni, del Presidente Catia Pedrini e la bacheca dei trofei di Modena Volley si è arricchita sino a divenire la più importante di tutte le squadre di pallavolo a livello europeo. La società modenese ha vinto 12 Scudetti, 12 Coppe Italia, 4 Coppe dei Campioni, 4 Coppe Cev, 3 Supercoppe, 3 Coppe delle Coppe, 1 Challenge Cup, 1 Supercoppa Europea, 1 Trofeo Italiano Open. Anche per questo Gruppo Autotorino ha deciso di legare il proprio brand al blasone vincente di Modena Volley, diventando Fornitore Ufficiale della Società.

86


I valori Modena Volley non è solo una società sportiva, è molto, molto di più. La pallavolo è uno sport diverso da quelli su cui sono quotidianamente accesi i riflettori abbaglianti della celebrazione individuale. Uno sport dove la squadra è molto più importante del singolo. Uno sport dove nessuno può schiacciare se non c’è uno che alza. Nessuno può alzare se non c’è uno che riceve. Uno sport dove nessuno può fermare la palla. Modena Volley è per l’etica dello sport e per la responsabilità sociale, crede nel fair-play e nel rispetto delle regole perché lo sport è una cosa pulita. "Noi siamo la squadra" è il claim con cui Modena Volley ha voluto riassumere tutto questo, una bandiera sotto cui unire i valori da veicolare attraverso la pallavolo.

Modena Volley oggi Da questa stagione a guidare la squadra che gioca per vincere tutto è stato scelto l'allenatore più vincente del volley moderno: Radostin Stoytchev. E’ insieme al coach bulgaro che il Presidente Catia Pedrini ha deciso di iniziare un ciclo che vede tra i grandi protagonisti due icone della pallavolo mondiale: il capitano della nazionale brasiliana Bruno Mossa De Rezende e il fenomeno francese Earvin Ngapeth. Al loro fianco i nazionali italiani Rossini, Sabbi e Mazzone, il centrale Usa Holt ed il capitano della Slovenia Urnaut. E’ con questo grande gruppo che Modena Volley scende in campo, una squadra e una società che vogliono primeggiare nel mondo, nel segno di una storia fatta di futuro.

87


STORIE

Volley Modena

A PASSION CALLED MODENA VOLLEY HISTORY

MODENA VOLLEY TODAY

It’s 52 years now since 1966, when the association which today goes under the name of Modena Volley, was established. Today, it’s a world-renowned institution in which both history and innovation co-exist and intertwine. The Modena Club has won 12 Championships, 12 Coppe Italia, 4 Coppe dei Campioni, 4 Coppe Cev, 3 Supercoppe, 3 Coppe delle Coppe, I Challenge Cup, 1 Supercoppa Europea, 1 Trofeo Italiano Open. No surprise then that Gruppo Autotorino has nailed its colours to the winning Modena mast, in becoming the Company’s Official Service Provider.

From this season onwards the task of leading the playing squad onwards and upwards has landed on the broad shoulders of the most successful coach in the modern volleyball era: one Radostin Stoytchev. And alongside our renowned Bulgarian manager sits President Catia Pedrini, the pair clearly determined to set out on an ambitious journey which will include two of the genuine superstars of volley on a world scale: the captain of the Brazilian national squad Bruno Mossa De Rezende, and the phenomenal Frenchman Earvin Ngapeth. They’ll be supported in depth by Italian internationals Rossini, Sabbi and Mazzone, alongside Usa Holt and the Slovenia captain Umaut. And it’s with precisely this type of quality that Modena Volley will take to the arena representing a team and a company that demands to be a world leader. History in the making methinks.

VALUES Modena Volley is not just a sporting institution, it’s much, much more. Volleyball is a rather different sport from those which focus daily on putting celebrated individuals under the spotlight. Modena Volley proposes the very ethics of sport and social responsibility, believing in fair-play and respect for rules because sport should be a 100% clean affair. “We are the team” is the declaration with which Modena Volley was keen to encapsulate all this, a flag beneath which to unite the values to be transmitted through the sport of volleyball..

88


89


Mitsubishi

#eevolution

Strategia vincente Più che un’auto è un’idea. al 45° Salone dell’Automobile di Tokyo, Mitsubishi ha presentato in anteprima mondiale il concept #eevolution. Si tratta di un suv completamente elettrico di altissime prestazioni, che rappresenta al meglio la nuova strategia legata al messaggio globale “Drive your Ambition”. Il concept #eevolution fonde i punti di forza di suv e dei veicoli elettrici con il meglio della tecnologia di bordo, per un’esperienza di mobilità innovativa. L’obiettivo è semplice: espandere la clientela, rinnovando un posizionamento costruito sulla performance off road (sia su strada sia fuori strada), sullo sviluppo della mobilità elettrica (iniziato già nei primi anni ’70) e aggiungendo gli elementi di integrazione verso connettività, intelligenza artificiale e on-board e cloud computing. In particolare il design di #eevolution esprime il grip sul terreno di tutte le ruote, tipico per il Marchio, e l’agilità di una tourer cross-country di grandi prestazioni. All’interno, l’assenza dei volumi di un motore a combustione interna ha permesso ai designers di realizzare un abitacolo radicalmente nuovo. Le batterie sono situate sotto il pianale e le prestazione 4WD garantiscono un’elevata tenuta di strada, con i massimi standard di sicurezza. 90

MITSUBISHI NEW #EEVOLUTION APPROACH Much more than a car, it’s almost a philosophy. At the 45th Tokyo Motor Show, Mitsubishi premiered the concept #eevolution worldwide. We’re talking about the entirely electric SUV with outstanding performance, which represents as best we can the new strategy related to the global message “Drive your Ambition”. Concept #eevolution combines the strengths of suv and electric vehicles with the very best of onboard technology, for a groundbreaking mobility experience. The aim is simple: expanding the number of customers, renewing vehicle positioning built on off road performance (both on road and off road), on the development of electric mobility (having started in the early ‘70’s) and by adding the elements of integration towards connectivity, artificial intelligence and on-board and cloud computing. Specifically the design of #eevolution articulates the allwheel drive grip, characteristic of the Brand, and the agility of a performance-led cross country tourer. Batteries are located below the floorboards and the 4WD performance guarantees elevated road holding, along with the very highest safety standards.


LE NOSTRE CONCESSIONARIE

Cosio Valtellino

(SO)

Via Stazione, 4 Tel. 0342 634211 - Fax 0342 634260 Capofiliale Paolo Bassi

Crema

(CR)

Via Milano, 77 Tel. 0373 298211 - Fax 0373 298260 Capofiliale Alessandro Bonfigliuoli

Curno

(BG)

Via Bergamo, 66 Tel. 035 6228711 - Fax 035 6228760 Capofiliale Daniele Cornali

Modena

Eclipse Cross Il nuovo modello Mitsubishi già in prevendita da novembre 2017, ha già ottenuto le 5 stelleEuro Ncap. E’ disponibile sul mercato a partre da 24.950 euro. Presentato a marzo 2017 al Salone Internazionale dell’Auto di Ginevra, il SUV coupé compatto della Casa Giapponese si colloca nella gamma Mitsubishi fra i modelli ASX e Outlander. Dispone di un motore turbo a iniezione diretta MIVEC benzina da 1.5 litri che eroga 163 CV con emissioni di soli 151 g/km di CO2. Mitsubishi Eclipse Cross è in prevendita negli allestimenti Invite, Insport e Intense e Instyle.

ECLIPSE CROSS

Via Emilia Est, 1311 Tel. 059 411411 - Fax 059 284640 Capofiliale Paolo Concari

Tavernerio (CO) S.S. Briantea, 2 Tel. 031 4291911 - Fax 031 4291960 Capofiliale Claudio Alberio

Valmadrera (LC) Via Como, 84 Tel. 0341 213511 - Fax 0341 213525 Capofiliale Mattia Combi

The new Mitsubishi model, in advance sales mode since November 2017, has already obtained the 5 star Euro Ncap. It’s available on the market starting at 24,950 euro. Introduced in March 2017 at the Geneva International Motor Show, the SUV compact coupé from the Japanese manufacturer takes its place in the Mitsubishi range between the ASX and Outlander models. It has a 1.5 litre MIVEC direct injection turbo charged petrol engine delivering 163 hp with emissions of only 151 g/km of CO2. The Mitsubishi Eclipse Cross is available with a choice of Invite, Insport, Intense and Instyle fittings.

91


Veicoli

Commerciali

Classe X Pick-up Premium La nuova Mercedes-Benz Classe X introduce un nuovo concetto di pick-up. Robusto mezzo da lavoro con doti da fuoristrada, ma allo stesso tempo veicolo per il lifestyle urbano e la famiglia. A rendere unico questo connubio, sono le tipiche caratteristiche delle vetture Mercedes-Benz, ovvero dinamica di marcia, comfort, design, sicurezza, connettività e ampie possibilità di personalizzazione.

Gamma custom La gamma permette di scegliere fra tre versioni di equipaggiamento, motori a quattro e sei cilindri, trazione posteriore e cambio automatico a 7 marce. A tutto ciò si aggiungono sei diversi rivestimenti dei sedili, incluse due varianti in pelle, tre tipi di inserti per la plancia e un'ampia gamma di accessori post-vendita sviluppata da Mercedes-Benz che consente di personalizzare la Classe X. Le attività per il lancio in Europa sono iniziate a novembre 2017. La Classe X è in grado di sostenere un carico utile fino a 1,1 tonnellate e con una forza di trazione massima di 3,5 tonnellate può trainare un rimorchio con tre cavalli o uno yacht di otto metri. Il suo passo lungo di 3.150 millimetri, 92


Novità 2018 Nuovo Sprinter Nel primo semestre del 2018 verrà introdotta sul mercato la nuova versione di Mercedes-Benz Vans Sprinter, campione di vendite nel segmento dei Large Van. A settembre 2017 ad Atlanta, in occasione della grande fiera nordamericana di veicoli industriali, Mercedes-Benz Vans ha svelato i primi dettagli del nuovo Sprinter. Tra le novità figurano l’introduzione di numerosi sistemi d’assistenza alla guida e servizi di connettività che, in abbinamento ad una nuova generazione della telematica, consentono un livello di efficienza nella gestione di veicolo. L’introduzione sul mercato verrà avviata nel primo semestre del 2018 in Europa, per essere successivamente estesa agli altri mercati.

COMMERCIAL VEHICLES MERCEDES-BENZ CLASS X PICK-UP PREMIUM The new Mercedes-Benz Class X represents an entirely new concept of pick-up. A genuinely sturdy piece of work for sure with an off-road profile but at the same time offering plenty to the urban and family lifestyle. And in order to consummate this unique “marriage”, are all the characteristic features of Mercedes-Benz vehicles: driving dynamism, comfort, design, safety, connectivity and of course ample options for customization. Custom range The range allows customers to choose between three versions of accoutrements, four and six cylinder engines, rear traction and 7-speed automatic gearbox. In addition 6 different types of seat upholstery are available, including two leather variants, three types of inserts for the dashboard and a wide range of post-sale accessories developed by Mercedes-Benz which encourages a real customization of the Class X. The general roll-out and launch in Europe began in November 2017. The Class X can support a working load of up to 1.1 tonnes, and with a maximum traction force of 3.5 tonnes it can tow a three horse trailer or indeed an eight metre yacht. It has an expansive wheelbase of 3.150 mm.

2018 INITIATIVE NEW SPRINTER In the first half of 2018 the new version of Mercedes-Benz Vans Sprinter – reigning champion of Large Van sector sales - is set to be unveiled. It was in September 2018 at Atlanta, on the occasion of the great North American industrial vehicle fair, that Mercedes-Benz Vans revealed the first details of the new Sprinter. Among the innovations is the introduction of a range of aid systems for the driver alongside connectivity services which, in conjunction with a new generation of telematics, produce a superior level of efficiency in vehicle handling. The market launch will be under way in the first half of 2018 in Europe, to be extended to other markets in due course.

LE NOSTRE CONCESSIONARIE

Castione Andevenno

(SO)

Via Al Piano, 28 Tel. 0342 359211 - Fax 0342 359260 Capofiliale Roberto Spini

Luisago

(CO)

Via Risorgimento, 13/A Tel. 031 8820411 - Fax 031 8820460 Capofiliale Tito Monti

Modena Via Emilia Est, 1299 Tel. 059 2863811 - Fax 059 2863860 Capofiliale Fabrizio Marchi

Olginate

(LC)

Via IV Novembre, snc Tel. 0341 609611 - Fax 0341 609660 Capofiliale Marco Cattaneo

San Martino Siccomario (PV) Via Turati, 35 Tel. 0382 497311 - Fax 0382 497360 Capofiliale Fabio De Rosa

93


SPORT

Wine Trail Valtellina

La corsa tra cantine e vigne Dal 2013 la Valtellina Wine Trial si è affermata come una delle corse di trail running più suggestive ed impegnative del panorama sportivo italiano. E se di panorama si parla, quello dei vigneti terrazzati valtellinesi, lungo cui si snodano i tre percorsi della gara, rappresenta sicuramente uno dei punti vincenti che hanno decretato il successo della manifestazione. Vigneti che, in occasione della quinta edizione andata in scena sabato 4 novembre 2017, hanno avuto una storia in più da raccontare, a coronamento di secolari sforzi di ‘viticoltori eroici’. È nato infatti qui il Sassella Riserva Rocce Rosse DOCG 2007 della cantina Ar.Pe.Pe, che è stato premiato quale “Rosso dell’anno 2018” , tra i Premi Speciali della Guida Vini d’Italia del Gambero Rosso, vero e proprio ‘testo sacro’ per il settore. 94

Vigne millenarie Da cinque anni la fatica secolare di generazioni di viticoltori incontra quella dettata dalla passione di centinaia di runner che non vogliono mancare all’appello della Valtellina Wine Trial. Quest’anno sono stati oltre duemila i partecipanti ad affrontare la traversata del versante delle Alpi Retiche lungo la sponda settentrionale della Valtellina. In una sorta di filo conduttore tra borghi, cantine, tradizioni enogastronomiche e vestigia storiche, tre percorsi portano gli sfidanti, ma anche un grande pubblico di turisti e curiosi, ad immergersi nell’ambiente e nella cultura valtellinese. Per tutti, arrivo nel cuore di Sondrio. Qui la festa per celebrare il traguardo sportivo assume i profumi ed i sapori dei piatti e dei prodotti tipici valtellinesi.


LE CLASSIFICHE MARATHON Uomini: Luca Carrara 3h32’05” Stefano Sansi 3h32’57” Massimiliano De Bernardi 3h39’43” Donne: Celine Lafaye Debora Benedetti Lucia Moraschinelli

3h57’47” 4h17’05” 4h31’52”

HALF MARATHON Uomini: Xavier Chevrier Albin Ridefelt Matteo Bossetti

1h24’41” 1h25’20” 1h28’31”

Donne: Elisa Compagnoni Arianna Oregioni Johanna Öberg

1h40’59” 1h42’21” 1h48’32”

12K Uomini: Andrea Prandi Micha Steiner Lanzada Giovanni Rossi Donne: Emily Collinge Alice Gaggi Alessandra Valgoi

54’36” 54’56 55’56” 56’46” 1h01’03” 1h12’01”

WINE TRAIL - RACING BETWEEN WINE CELLAR AND VINEYARD On Saturday the 4th November the starting pistol set in motion the 5th staging of the Valtellina Wine Trail. A unique race of its kind which presents competitors with an impressive valley to really explore. There were 2103 athletes taking part representing 26 nations, in a race which incorporated various formulae all of which take in in the cultivated terraced vineyards of 11 municipalities within the Province of Sondrio. The event’s success was due in no small part to an army of more than 200 volunteers who were also in evidence at the post-race celebratory party in the Piazza Garibaldi which had formed the headquarters throughout. Valtellina Wine Trail is a much-awaited sporting event within the racing calendar. Its originality is that it unwinds through some of the most distinctive places of the extraordinary land that is Valtellina, much celebrated for its ridges – which provide the very “theatre” of the race – and on which for centuries local farmers have produced their much-vaunted grapes. And as if to join in the action the wine cellars open their doors to the event and the athletes actually pass through the lot of them: the Torre del li beli Miri at Teglio, il ponte sulla Val Fontana at Chiuro, la Santa Casa di Tresivio, or Castel Grumello a Montagna in Valtellina. And once again this year The Valtellina Wine Trail has brought together, side by side, young stars of the future, established champions and off-road athletes of all shapes and sizes. The Autotorino Group is passionate in its support for this particular race, combining as it does both sport and the promotion of the excellent nature of our territory.

95


PARLANO DI NOI

EVENTI

Quattroruote compara il web con Autotorino

Laboratori didattici su tecnologia

La formula Usato Soddisfatto o Rimborsato piace al pubblico e sta diventando un valore aggiunto evidente anche per la stampa nazionale. Quattroruote di Novembre, a pagina 201, ha dedicato un approfondimento a questa opzione che, obbligatoria per legge per le vendite d’auto via web, il Gruppo Autotorino dallo scorso giugno offre come garanzia distintiva su ogni acquisto di auto usate Usato Prima Scelta o a km 0.

Sabato 23 e domenica 24 settembre lo showroom Autotorino di Olginate ha aperto le porte a due giornate dedicate a famiglie e bimbi con le attività dei laboratori didattici di Ludotech organizzati in collaborazione con Mercedes-Benz. Attraverso coinvolgenti percorsi ludico-didattici guidati da formatori scientifici, grandi e piccoli si sono divertiti a programmare e progettare l’automobile del futuro.

Autotorino

96

Brevi

PARTNERSHIP

EVENTI

Volley Bergamo Foppapedretti e Autotorino

Lancio Jeep Compass

Alla vigilia della prima casalinga, al motto di “#unasolapassione”, Volley Bergamo Foppapedretti ritrova nel Gruppo Autotorino uno storico compagno di viaggio, nonché di avventura. La formazione al gran completo, accompagnata dal Team Manager Andrea Veneziani, si è ritrovata ad ottobre presso la Concessionaria del Gruppo Autotorino di Curno, alle porte di Bergamo. Qui hanno ricevuto oggi le vetture Kia con cui percorreranno tutte le tappe della stagione appena iniziata.

Gli appassionati la aspettavano con trepidazione. A settembre, l’arrivo di Jeep Compass nelle concessionarie del Gruppo ha coinciso con una serie di grandi eventi che hanno ispirato un calendario di appuntamenti per festeggiarla con tutto il mondo Jeep Autotorino e del Jeep Club Autotorino.


SPORT

AUTOTORINO PER IL SOCIALE

Moscato di Scanzo Trail

Cancro Primo Aiuto SPORT E SOLIDARIETÀ

Domenica 10 settembre Autotorino ha corso accanto ai runner, ai loro tifosi, ed agli organizzatori della Moscato di Scanzo Trail. Tra i filari e le cantine della più piccola Docg d’Italia gli amanti della corsa outdoor hanno vissuto un’esperienza unica fatta di sport, natura e antichi sapori.

Tante le gare di sci presentate a Palazzo Lombardia a Milano da Cancro Primo Aiuto che vedranno protagonista, la maggior parte anche in veste di organizzatrice, la onlus monzese. Si parte con il Memorial Walter Fontana, giunto alla 24esima edizione, sulle varie piste della Valtellina, la gara di Discesa Libera di Coppa del Mondo il 28 e 29 dicembre a Bormio, i Campionati italiani di short track il 17 e 18 marzo, i Campionati Italiani assoluti di sci alpino (lo Speciale a Bormio il 30 dicembre e le gare di velocità tra il 20 e 25 marzo a Santa Caterina Valfurva), la Coppa Europa di Freestyle il 16 e 17 marzo a Livigno e una tappa di Coppa del Mondo di sci d’erba a inizio settembre a Santa Caterina Valfurva.

QUATTRORUOTE

Aspettare o pronta consegna?

CLINICA ETICA Cancro Primo Aiuto lancia due nuove iniziative: la Clinica Etica e il gemellaggio con Life Cure. Il 2018 di Cancro Primo Aiuto si prevede pieno di iniziative per aiutare gli ammalati. Clinica Etica è un poliambulatorio polispecialistico convenzionato con le maggiori strutture ospedaliere della Lombardia, aperto a medici intramoenia ed extramoenia oltre a medici amici della Onlus di comprovata esperienza e capacità, scelti suggeriti e condivisi dal Comitato Tecnico Scientifico dell’associazione brianzola. E’ stato poi annunciato il gemellaggio con Life Cure, società del Gruppo Sapio dedita all’assistenza domiciliare integrata e alle cure palliative.

L’auto dei sogni si fa desiderare? Vale la pena aspettare o meglio scegliere una vettura in pronta consegna? Dipende dalle priorità che ci diamo al momento della ricerca di una nuova auto, ma spesso questo non si traduce in un compromesso di rinuncia. A settembre Quattroruote ha coinvolto Autotorino, attraverso la testimonianza di Carlo Vaninetti, Responsabile Commerciale del Gruppo Autotorino, che in questa pagine ha offerto interessanti spunti di analisi.

97


SOCIALE

SOCIALE

Associazione Giorgio Conti ONLUS di Cremona

Lariofest 2017

L’Associazione Giorgio Conti ONLUS di Cremona dal 1988 promuove una preziosa attività nell’assistenza morale e materiale alle famiglie dei bambini colpiti da gravi malattie, quali leucemia e tumori. Sabato 2 settembre è stata promossa una raccolta fondi dal Golf Club Il Torrazzo di Cremona in favore dei progetti per l’oncologia pediatrica. Alla giornata ha partecipato anche Gruppo Autotorino.

I volontari di Lariosoccorso hanno consegnato la smart vinta come primo premio in palio nella lotteria di Lariofest 2017. A vincerla, due fedelissimi villeggianti che da sessant’anni trascorrono le loro vacanze a Pianello Lario. La coloratissima smart che, in mostra lungo le serate della kermesse estiva, ha stuzzicato i sogni di fortuna dei tanti partecipanti alla lotteria Lariofest 2017 è stata consegnata oggi presso la sede Autotorino di Cosio Valtellino.

Autotorino

Brevi

SPORT

98

NUOVE APERTURE

Coppa del Mondo di Sci d’erba

BMW e MINI a Como con Autotorino

La montagna riserva sempre sorprese. Autotorino ha partecipato a la tappa di Coppa del Mondo di Sci d’Erba, in scena il 24 e 25 agosto sulle piste di Santa Caterina Valfurva (SO). Nella località dell’Alta Valtellina, indissolubilmente legata a Deborah Compagnoni, si sono svolti due slalom sprint, maschile e femminile, organizzati anche con uno sfondo benefico, annoverando tra i beneficiari l’Associazione Cancro Primo Aiuto ONLUS.

Il 26 ottobre Villa Erba di Cernobbio ha ospitato la festa inaugurale della Concessionaria Autotorino BMW e MINI Como. Oltre mille ospiti accolti dalle più attese novità della Casa Bavarese, con l’anteprima del nuovo album del cantautore Mario Venuti e coccolati dalle creazioni stellate di nove Chef lariani e valtellinesi. La nuova concessionaria BMW e MINI Como del Gruppo Autotorino è l’undicesima dedicata alle insegne BMW e MINI dal Gruppo Autotorino, tra le 37 che ne compongono la rete tra Lombardia, Piemonte ed Emilia Romagna.


BUON COMPLEANNO LUISAGO

EVENTI

Un tour firmato AMG per festeggiare

Battesimo del fango per Jeep Compass

Primo compleanno on-the-road per la concessionaria Mercedes-Benz di Luisago. Dalle porte di Como fino al cuore della Motor Valley emiliana, una carovana di 12 vetture firmate AMG, capitanate da due GT da sogno, hanno puntato Modena per un test-drive unico nel suo genere ed infine visitare la sede Pagani, dove nascono con sapienza artigianale esclusive dream car da collezione.

Quest’anno la cavalcata trans-orobica dell’Autotorino Off-Road ha portato al battesimo del fango la Nuova Jeep Compass. L’ultima nata in casa Jeep ha dimostrato di non essere ‘l’ultima arrivata’: nonostante un fondo reso insidioso da una pioggia ottobrina, ha saputo ben destreggiarsi nella carovana del Club Jeep Autotorino, provando sul campo il suo puro DNA Jeep.

VITA DI CLUB

SPORT&FOLCLORE

Da Autotorino Como ai vertici di Federclub MINI Italia

Marcia del torrone

Rinnovati a novembre 2017 i vertici di Federclub MINI Italia, il sodalizio nazionale che riunisce tutti i MINI Club attivi sul territorio italiano. Manuel Levato (in foto secondo da destra), consulente MINI presso la filiale Autotorino di Como, è risultato eletto vice-Presidente del Consiglio Direttivo. Congratulazione a Manuel, porterà ancor più in alto la passione con cui accompagna ogni Ospite che accoglie nello Showroom MINI lariano.

Domenica 19 novembre a Cremona si è corsa la 44esima Marcia del Torrone. La prova ha fatto da corollario alla tradizionale Festa del Torrone, prodotto dolciario simbolo della città. A cornice della giornata ha presenziato anche Autotorino Village in piazza della Pace che ha regalato momenti di animazione e intrattenimento per tutte le età. Per i più piccoli una truccabimbi unica e originale. Per i più grandi il Maxicrucipuzzle, un momento di animazione condotto dalla risoluzione di un cruciverba in formato gigante.

99


P R I M O S E M ESTR E 2018

NUMERO QUATTORDICI

House Organ dell’Azienda La Fiorida Informazione, eventi, life style e tempo libero


Sommario

2 La Présef,

RICONOSCIMENTI

Ambasciatore del gusto nel mondo

6 Burrata alpina, unica e genuina 8 Pesce di lago con PRODOTTI LA FIORIDA

GASTRONOMIA

crema di pomodoro e burrata

10 Val Gerola Terra di suggestioni 12 Il Sentiero Valtellina TURISMO

TERRITORIO BIKE

in Bassa Valle

House Organ dell'agriturismo La Fiorida Informazione, eventi, life style e tempo libero Numero Quattordici Primo semestre 2018

www.lafiorida.com Tel. 0342 680846

Il piacere di un benessere naturale Godi del tuo tempo. Prova il piacere di vivere un luogo dove il tempo trascorre secondo i ritmi della natura che lo circonda, in una fattoria autentica che affonda le radici nella terra dei campi e nella cura dei capi allevati nelle sue stalle. Questo luogo è l’Azienda Agrituristica La Fiorida, dove l’estremità settentrionale del Lago di Como incontra le Alpi Lombarde, che apre ad un contesto ricco di opportunità per soggiorni culturali ed attivi, con la vicinanza delle Ski-Area di Madesimo e Pescegallo, o i tanti sentieri in cui percepire il risveglio della primavera nelle valli circostanti. Sarai coccolato da un’area wellness che si fonde con il panorama e dai suoi trattamenti e dalle creazioni degli Chef Gianni Tarabini e Franco Aliberti nel ristorante La Présef, Stella Michelin dal 2013, dove trova pieno compimento l’equilibrio tra la filiera corta della fattoria, creatività ed i migliori prodotti del territorio circostante. Apri qui i tuoi sensi, percepirai una dimensione unica, di benessere naturale, in cui ogni attenzione si prenderà cura di te.

THE PLEASURES OF NATURAL WELL-BEING Enjoy your stay. Experience the joys of living in a place where time has simply adopted the rhythms of nature all around, within a genuine working farm environment which has its roots firmly in the very earth of the fields and in the care of animals reared in its barns. We’re talking about La Fiorida Holiday Farm, where the very northern tip of Lake Como meets the Alpine arc of Lombardy, thus creating a wealth of opportunities for both a cultural and a particularly active sojourn. Nearby are the Skiareas of Madesimo and Pescegallo, and even closer is a veritable network of pathways to tread and enjoy seeing spring re-awakening and delivering all the joys of nature within the surrounding valleys. Allow yourself to be pampered in the wellness centre which combines superbly with magnificent panorama and health therapies, alongside the imaginative creations of Chef Gianni Tarabini and Franco Aliberti in the La Présef restaurant, Michelin-starred since 2013. Here is a rewarding balance between supply from the farm itself, originality and the very best of locally-sourced products. Let your senses take over, open yourself up to new dimensions, learn to appreciate a natural wellbeing. At La Fiorida we promise you will be at the very centre of our thoughts and consideration.


Agriturismo

La filosofia produttiva dell’Azienda Agricola è improntata al principio del benessere animale ed al rispetto dell’ambiente. Dall’allevamento delle vacche da latte vengono ricavati i prodotti caseari della tradizione valtellinese a denominazione di origine protetta e dai maiali i salumi di alta qualità. La trasformazione casearia, la macellazione e la lavorazione delle carni avviene direttamente in Azienda, ed in particolare la prima è osservabile direttamente dai visitatori grazie ad un ampio percorso a vista sul caseificio. La possibilità di riscoprire i sapori di un tempo con formaggi, salumi e specialità locali, ha permesso all’Azienda di affiancare all’attività produttiva la vendita diretta e la degustazione dei propri prodotti nel tipico “Calecc” di legno e nello spaccio vendita. Quest’ultimo, oltre all’esposizione dei prodotti, è caratterizzato da una “casera” di stagionatura dei formaggi a vista: un particolare che rievoca la tradizione valtellinese negli alpeggi.

Beauty farm & tempo libero La Fiorida garantisce un’occasione di svago per tutta la famiglia che può godere, in assoluta tranquillità, dei benefici di un centro benessere all’avanguardia con piscina, sala fitness, idromassaggio, bagno turco, vitarium, solarium, doccia aromatica, doccia emozionale, bagni di fieno, bagni di siero, bagni di latte e trattamenti estetici. Per le signore il nuovissimo trattamento al viso Intraceuticals Oxigen, trattamenti corpo per la cellulite e per il benessere, Bagni di Fieno, Bagni di Siero e di Latte. Non solo, La Fiorida è a cinque minuti di macchina da Morbegno e a dieci minuti da Colico, due graziose cittadine dove godersi shopping di qualità passeggiando in centri storici di rara bellezza.

L’alloggio A dare il benvenuto ai nostri ospiti ci sono 29 confortevoli camere per una calda accoglienza. Camere standard, living, junior suite, country chalet e family suite tutte rigorosamente in sasso e legno di larice.

I ristoranti All’interno dell’azienda La Fiorida potrete scegliere tra due ristoranti. Il Ristorante La Présef - Stella Michelin è il punto più alto della ricerca gastronomica a filiera corta, che eleva ai vertici del gusto le produzioni dell’azienda. È chiuso la domenica ed il lunedì. Il Ristorante Quattro Stagioni propone invece un’interpretazione fantasiosa ed innovativa della cucina tradizionale valtellinese ed esalta le produzioni dell’azienda agricola quali carni, formaggi, ortaggi e piccoli frutti. È sempre aperto. La mezza pensione o la pensione completa, nel caso in cui è prevista nel pacchetto acquistato, viene proposta nel ristorante Quattro Stagioni con un menù dedicato alla piccola carta, bevande escluse.

La fattoria Offre per i bimbi, ma anche per gli adulti, la possibilità di un contatto diretto con gli animali (mucche, maiali, asinelli e caprette), percorsi didattici e laboratori per i bambini, miniclub o babysitting.

THE HOLIDAY FARM AGRITURISMO La Fiorida is situated in lower Valtellina at Mantello, in a particularly striking Alpine area. Farm philosophy is inherently founded on the concept of animal welfare and respect for the environment. Cattle rearing right here is dedicated to providing high quality dairy products of a typical, traditional Valtellina nature. La Fiorida itself presents leisure opportunities and relaxation for tourists and families who can enjoy all the benefits of a modern health and well-being complex. The centre boasts 29 comfortable room and a genuinely warm Valtellina welcome. It also plays host to the Michelin-starred restaurant La Presef, a veritable landmark in gastronomic excellence. For the youngsters the farm throws up a wide range of opportunities to see animals in their natural environment and learn all about dairy/cheese production.

1


RICONOSCIMENTI

La PrĂŠsef

Ambasciatore del gusto nel mondo 2


Sono anni ormai, che gli chef del ristorante La PrĂŠsef a La Fiorida, stella Michelin, capitanati da Gianni Tarabini portano nel mondo la buona cucina italiana. Gli appuntamenti internazionali organizzati dal Governo, che coinvolgono i cuochi dell'Associazione Euro-Toques, hanno fatto tappa in varie Sedi Diplomatiche, Consolari e degli Istituti Italiani di Cultura presenti in 105 Paesi, attivati per la Settimana della Cucina Italiana nel Mondo. 3


Il programma Food Act presentato dal Governo Italiano in occasione di Expo 2015, prevede la valorizzazione della cucina italiana, componente essenziale dell’identità e della cultura del Bel Paese. Nel contesto delle Ambasciate Italiane sparse per il mondo, gli ospiti hanno potuto degustare creazioni pensate per valorizzare il messaggio di attenzione verso la tradizione, l’artigianalità e l’innovazione di cui gli chef diventano, ogni giorno ed in ogni contesto professionale, rappresentati del territorio italiano e delle sue migliori espressioni. Sono oltre 1300 gli eventi che hanno portato a spasso la cucina italiana a tutto tondo. In questo programma, La Fiorida è impegnata in prima fila a raccontare una storia unica, che parte dalla scelta accurata delle materie prime prodotte sulle Alpi, che - affidate alle mani sapienti di Chef Tarabini - danno vita a piatti ed emozioni straordinarie. Come in occasione della cena di gala della settimana benefica "Celebrity Fight Night" promossa da Andrea Bocelli a Roma, lo scorso settembre, in cui si è svolto un'importante foundraising tra centinaia di volti dello spettacolo, prima del concerto-evento al Colosseo trasmesso in tutto il mondo.

RICONOSCIMENTI 4

La Présef


RECOGNITION LA PRÉSEF: AMBASSADOR OF TASTE THROUGHOUT THE WORLD For years now, the chefs of the Michelin-starred La Présef at La Fiorida, fronted by Gianni Tarabini have been introducing quality Italian cuisine to the world. International engagements organised by the Government, co-involving Chefs representing the Euro-Toques Association, have taken place in a range of Diplomatic, Consular seats and Italian Cultural Institutes (295 in all) incorporating a total of 105 countries. The Food Act programme introduced by the Italian Government on the occasion of Expo 15, always envisaged fostering the appreciation of Italian cuisine, an essential element embracing Italian identity and culture. Within the confines of Italian Embassies scattered throughout the world, guests have been able to enjoy culinary creations designed to promote the focusing of attention on tradition, craftsmanship and innovation. It has meant that chefs have become, each and every day in any professional context, representations of our Italian territory in all its finest manifestations. All in all there are more than 1300 events intended to bring Italian cuisine to the fore. Within this same programme La Fiorida is committed to telling a unique story, which starts with the careful choice of raw materials in its Alpine homeland, which will then – entrusted to the creative genius of Chef Tarabini – see the light of day in the shape of some extraordinary and very special dishes.

5


Burrata alpina, unica e genuina Per trovare le origini di questo prodotto bisogna scorrere lo stivale, fino ad arrivare al “tacco”. Le testimonianze storiche attestano che la burrata nasce in Puglia, nella città di Andria. Fu Lorenzo Bianchino, nel 1956, a dare vita e forma a questo straordinario formaggio, simile alla mozzarella, ma più morbido e delicato al palato. Da qualche tempo i casari de La Fiorida Bruno, Sergio e Nicola - avevano maturato il desiderio di creare un prodotto analogo, utilizzando l’ottimo latte delle Brune Alpine che pascolano nei prati circostanti alla fattoria, in Valtellina. Così è nata la Burrata Alpina, partendo proprio da un latte di altissima qualità, come comprovato dalle analisi condotte da specialisti universitari ed assaggiatori ONAF. La tecnica artigianale e delicata, eseguita interamente a mano, permette di dare vita ad una gustosissima sfoglia di pasta filata, da cui nasce la Burrata Alpina de La Fiorida. Tutti profumi e i sapori del latte fresco sono conservati in una candida sfera che racchiude un cuore di stracciatella morbida e cremosa panna. Una vera esplosione di golosità. Non appena in bocca, emerge il gusto pieno, sapido, di latte ricco e genuino. 6


PRODOTTI

La Fiorida

BURRATA ALPINA, GENUINE AND ORIGINAL To find the origins of this unique product you have to scan the length of the Italian peninsula, right down to the “heel”. All known evidence suggests that burrata has its origins in Puglia, in the city of Andra. It was actually Lorenzo Bianchino, in 1956 who first breathed life and shape into this quite extraordinary cheese, not unlike mozzarella but softer and more delicate on the palate. For some time now the dairymen at La Fiorida – Bruno, Sergio and Nicola – have been quietly fulfilling their ambition to create a product in the same vein, using quality milk from the Alpine Bruna herd which grazes in the pastures surrounding the farm, in Valtellina. Thus Burrata Alpina was born, starting naturally enough from their optimum quality milk, as substantiated by probing analysis conducted by university specialists alongside ONAF taste-testers. The techniques employed are those of the artisan, delicate, and undertaken entirely by hand, allowing the creation of a delicious dough of kneaded curd cheese, from which the Burrata Alpina of La Fiorida is fashioned. All the fragrance and flavours of the fresh milk are stored in a pure white sphere which encases a heart of soft stracciatella and super-rich cream. A genuine explosion of desire. As soon as it hits the palate the full taste emerges, joyously rich and genuinely milky.

7


CHEF MICHELE PEDRAZZINI

Pesce di lago con crema di pomodoro e burrata di Bruna alpina

E’ un piatto originale, che unisce il gusto dei prodotti dell’alpe rivisitati in chiave mediterranea, al sapore inconfondibile del pesce di lago. A proporla è Michele Pedrazzini, Sous Chef de La Fiorida e de La Preséf: “Cucinare per me è come per un monaco meditare. La testa si svuota e rimane solo la costruzione del piatto”. E' una preparazione originale che con semplicità introduce una nota "stellare" in cucina. Un piatto la cui preparazione inizia con un pescato fresco locale e, interiormente, la Burrara de la Fiorida.

Crema di pomodoro fresco

Pesce di lago

1.5 kg pomodori freschi una cipolla bianca basilico fresco sale fino olio extravergine

luccio persico trota trota salmonata erbe aromatiche sale olio

Iniziate lavando i pomodori, asciugateli e con un coltellino eliminate il picciolo e la pelle. A questo punto tagliateli a metà e svuotateli dei semi e del succo. Nel frattempo in un tegame scaldate l’olio extravergine insieme alle cipolle tagliate fine. Dopo un minuto aggiungete i pomodori, mescolate lasciando insaporire. Lasciate cuocere il tutto a fiamma bassa, per almeno 40 minuti. Terminata la cottura, utilizzando un mixer ad immersione frullate i pomodori in modo da ottenere una purea liscia, aggiungendo il sale, olio e il basilico.

8

Per prima cosa sfilettate tutto il pesce pulendole dalle lische. Tagliate piccoli pezzi, che andrete ad aromatizzare con erbe aromatiche e poco olio. Passiamo alla cottura. Su piastra ben calda, salate e servite.

Crostini di pane Scegliete del pane bianco (va bene anche raffermo). Tagliatelo a cubetti e tostatelo in padella con poco olio.


Gastronomia

LAKE FISH WITH CREAM OF TOMATO AND BURRATA (FRESH MOZZARELLA AND CREAM CHEESE FROM THE ALPINE BRUNA HERD) It’s a highly original dish which combines the taste of local Alpine produce revisited in a Mediterranean aspect, incorporating delicate fish flavours. Easy to prepare, it’s a perfect main course for a dinner with friends when you fancy serving up something with just a hint of originality.

LAKE FISH

pike, perch, trout, salmon trout, aromatic herbs, salt, oil Clean and fillet the fish, removing all the bones. Cut into small pieces, flavour with aromatic herbs and a little oil. Time now for cooking on a reasonably hot plate, add salt and serve.

CREAM OF FRESH TOMATOES

1.5 kg fresh tomatoes, a white onion, fresh basil finely ground salt, extra virgin olive oil Begin by washing the tomatoes, dry them and remove the stalks and skin with a knife. At this point cut the fruit in half and remove the seeds and juice. Meanwhile heat the extra virgin oil in a pan along with the finely chopped onion. After around a minute add in the tomatoes, mix and let them season. Leave them to cook on a low heat for around 40 minutes. Once the cooking is completed, using a liquidiser, blend the tomatoes in order to create a smooth purée, with oil and basil.

BREAD CROUTONS

Choose white bread (stale bread will do nicely). Cut into cubes and toast in a pan with a little oil.

9


Terra di suggestioni In Bassa Valtellina, a pochi passi dal Lago di Como, vive il fascino di una valle turistica integra e senza tempo È la Valgerola, valle del Bitto, il luogo dove nacque e viene prodotto secondo metodi di lavorazione millenari il più celebre formaggio grasso d'alpe del mondo. Qui giungono le comitive per vedere gli alpeggi storici, per gustare la specialità casearia. È anche una valle diversa, un luogo simbolico dove sopravvive e viene tutelato un modo di abitare la montagna tenace, poco contaminato da mode e eccessi di modernità e questa valle, di questo suo sapere rurale e antico ha saputo fare tesoro. Sono nati infatti musei etnografici diffusi lungo paesi e frazioni, dove la storia è diventata un museo a cielo aperto che è stato costituito dagli amministratori, dalla popolazione e dagli operatori turistici locali negli ambienti in cui sopravvivono le testimonianze della vita passata. Trovi la Casa contadina, gli opifici, il lavatoio, il telaio, il mulino, l'antico forno in cui gli abitanti del borgo di Castello, frazione di Gerola Alta, cuociono ancora oggi i dolci tipici, la bisciola, il “pan dolce” valtellinese. Qui tutto è vivo, sei nel Parco delle Orobie Valtellinesi, ogni luogo è preservato, casere, antiche chiese e si connette come un grande contesto espositivo all'aperto ai tesori della Valgerola e del suo Ecomuseo. E quando i riti agricoli e delle produzioni tipiche sembrano assopirsi con la natura, la valle offre invece spunti di valorizzazione che la rendono una meta da scoprire e vivere. Qui si trova la stazione sciistica alpina più vicina a Milano e alla Brianza. E insieme alla neve chi arriva in Valgerola incontra tanti tipi di avventura, sempre a contatto con una natura da cui lasciarsi incantare. Visitare la Valgerola è un’esperienza unica.

10


TURISMO

Val Gerola

Proposta di soggiorno Alla scoperta della Valtellina PERNOTTAMENTO DI UNA NOTTE

Ricca prima colazionecon i prodotti della fattoria Cena con menù alla piccola carta (bevande escluse) Accesso illimitato alla SPA Percorso dei Sensi Accappatoio e ciabattine in camera WiFi free In inverno come in primavera, accattivanti paesaggi montani, accompagnati da una guida esperta: - ciaspolata nella neve da Pescegallo a Salmurano - trekking primaverile dei laghi alpini della Val Gerola Proposta per due persone a partire da 476 euro

TOURISM VALGEROLA - A LAND FULL OF POSSIBILITIES In Lower Valtellina, a short drive from Lake Como, enjoy the charm of a timeless valley, open to tourism yet which remains totally unspoilt. We’re in Valgerola, valley of the Bitto, the very place where the most celebrated fat Alpine cheese is produced using age-old methods of processing. Right here you can join the many pilgrims who gather to appreciate the historic upper pastures and enjoy the speciality dairy products. But it’s also a valley with diversity, a hugely symbolic place which has survived unchanged and has vigorously defended its way of life in a harsh mountain terrain, untouched by the excesses of modern-day existence, and eager to maintain its ancient, rustic heritage. It’s a real treasure hosting ethnographic museums spread right across the communities and neighbourhoods. It also just happens to be the nearest alpine ski resort to Milan and Brianza. And along with the snow, visitors to Valgerola will discover a wide range of Alpine activities and adventures. To visit Valgerola is a unique experience. When the typically agricultural rituals and rustic processes seem absolutely at one with a sleepy Nature, the valley comes up instead with all manner of alternatives to discover and enjoy. Here history has become a museum piece, brought to life by inspired management, the local population and tourist operators who together have created an environment where evidence of life over the centuries clearly continues to survive. Look out for the typical Farmhouse, old factories, the wash house, weaving loom, the mill, and the ancient furnace.

11


TERRITORIO

Bike

Il Sentiero Valtellina in Bassa Valle La Porta della Valtellina, come ormai è d’uso indicare il territorio della ‘bassa’ valle, dal Pian di Spagna al Culmine di Dazio, non è percorsa solo da strade e ferrovia. Ad aumentare la sua attrattività per la mobilità dolce ci sono ben tre percorsi escursionistici, ognuno con le sue caratteristiche e per questo seducenti e invitanti. Il primo è la Via dei Terrazzamenti che arriva da Tirano, percorrendo tutto il versante a solatìo della valle intessuto dai vigneti, e giunge a Morbegno dove fa da staffetta al Sentiero Don Guanella, diretto a Nuova Olonio, sempre lungo il versante retico. Il secondo è il Sentiero del Viandante, il frequentatissimo itinerario trekking che da Abbadia Lariana risale tutta la sponda orientale del Lago di Como fermandosi fino all’anno scorso a Piantedo e ora convenientemente prolungato a Delebio e quindi a Morbegno passando per la ‘camera picta’ di Sacco con il celebre ‘Homo Selvadego’. Il terzo percorso, e di cui parleremo ora più diffusamente, è l’altrettanto frequentato Sentiero Valtellina, la ciclovia di 114 chilometri che unisce Bormio a Colico seguendo da vicino il letto dell’Adda. Per ciclovia s’intende un tracciato misto, parte su rotabili aperte al traffico degli autoveicoli, parte su piste ciclabili protette, dedicato ai ciclisti e adeguatamente segnalato. Per buona sorte e per l’impegno della locale Comunità Montana, il 12

a cura di Albano Marcarini

Sentiero Valtellina nella bassa valle è quasi interamente su pista ciclabile, quindi adatto non solo a ciclisti isolati, ma anche a famiglie con bambini, senza pericoli. Sconta solo un difetto: la sua frattura nel tratto fra Talamona e Masino, dove è necessario transitare per alcuni chilometri lungo la strada statale 38. Ma si tratta di un inconveniente che ha i giorni contati. Infatti è già stato approvato il progetto che consentirà di mantenere il tracciato in sede propria, lontano dalle strade, utilizzando fra l’altro un tratto di una vecchia galleria dell’Enel giusto sotto il Culmine di Dazio e a ridosso del fiume. Il ciclista proverà dunque anche il leggero brivido di un passaggio nella montagna. Una volta entrato in bassa valle, avrà a disposizione l'argine destro dell’Adda per raggiungere Morbegno transitando per il Parco della Boscaglia, la bella area verde che riporta al paesaggio naturale del passato, quando il fondovalle, non ancora bonificato, era un’alternanza continua di prati e boscaglie con il greto del fiume divagante e tortuoso. In realtà il Sentiero Valtellina non transita per il centro storico di Morbegno. Segue l’Adda che, come è noto, aggira da nord la cittadina. Ci sono però diverse possibilità per fare una deviazione; la più diretta, e quasi tutta su ciclabile, parte dal Ponte di Ganda, raggiunge la stazione e quindi


BIKING THE VALTELLINA TRAIL Valtellina is not only for road and rail travellers. To improve accessibility and attractiveness for more gentle excursions, three hiking trails lie in wait. The Sentiero Valtellina in the lower valley moves almost entirely along a cycle path, suitable not only for the rider on a solo spin, but also for families with youngsters out and about in complete safety. Leaving Morbegno, you take off flanking a stretch of the Via Veleriana. You’ve barely got into your bicycling rhythm before you reach the covered bridge taking you to the islet of Pescaia, one of the few remaining along the course of the Adda. From the little island, with its relaxation area, you leave via a further bridge and reach the left bank of the river which will accompany you all the way down to the outlet where the Adda meets Lake Como. Moving along on slightly higher ground, with two mountainous slopes on either side: the sun-drenched Retiche slope, with its villages (Traona, Mantello, Mello, Cino) spread out between the terraced vineyards and remnants of woodland; the slopes of Orobie are shaded and almost completely wooded. Over the years the surrounding countryside has been reclaimed and made productive. The La Fiorida Holiday Farm complex is perhaps the most obvious indicator of the fertility of this slender, narrow plain between the mountains. The cycle-path runs right alongside and there’s a ready welcome for any travellers who drop in to enjoy delicious and typical Valtellina farm produce. The last section of the path heading for Colico has long, straight stretches which follow the river.

entra nel cuore di Morbegno dove i motivi d’interesse vanno dalla Collegiata di S.Giovanni Battista, massimo fra i monumenti barocchi della valle, al sontuoso Palazzo Malacrida, senza dimenticare il fascino dei vicoli e dei piccoli negozi della ‘vecchia’ Morbegno. Tornati sulla ciclovia e lasciata Morbegno, si fiancheggia per un tratto la Via Valeriana, il cui nome ricorda la primitiva via di comunicazione della Valtellina, tracciata al piede del versante retico. Poche pedalate e si giunge al ponte coperto che fa accedere all’isolotto della Pescaia, uno dei pochi rimasti nell’alveo dell’Adda e sottoposto, da alcuni anni, a un interessante progetto di rinaturalizzazione spontanea. Dall’isolotto, con la sua area di sosta, si esce grazie a un altro ponte ciclabile così da toccare la sponda sinistra del fiume che ora, sul suo argine, farà da compagna fino alla foce dell’Adda nel Lago di Como. Si procede così, leggermente sopraelevati sul piano di campagna, in modo da poter osservare meglio il paesaggio e soprattutto i due versanti montuosi: quello retico, soleggiato, con gli abitati (Traona, Mantello, Mello, Cino) scaglionati fra i terrazzini delle vigne e scampoli di bosco; quello orobico, ombroso e quasi completamente boschivo, rotto ogni tanto da profondi valloni, regno del castagno. Gli abitati qui sono al piede della montagna, addossati al primo

gradino, secondo la regola che, regnando in epoca antica nel fondovalle una zona umida e paludosa, li voleva lontani e meglio protetti. Ora invece l’Adda è arginato, il suo corso rettificato, le campagne circostanti bonificate e rese produttive. L’azienda agrituristica Florida è forse il segno più evidente della fertilità di questa esile pianura stretta fra alte montagne. La ciclovia vi scorre accanto e lì il cicloturista può trovare accoglienza e degustare i prodotti agricoli tipici della Valtellina. L’ultimo tratto della ciclovia, ormai in prossimità di Colico, si svolge su lunghi rettifili accanto al fiume; l’ultimo è su fondo naturale, ma scorrevole, tenendo sulla propria sinistra i ‘montecchi’ di Colico, modesti rilievi che si elevano sulla vasta piana deltizia del Pian di Spagna, formatasi in epoca storica con la deposizione dei detriti trasportati dall’Adda. Fenomeno che, fra l’altro, ha portato alla divisione del Lago di Como dal piccolo laghetto di Novate Mezzola. I ‘montecchi’ furono anche postazioni strategiche a partire dal Forte eretto da Don Pedro Enriques de Acevedo, Conte di Fuentes nel 1604, quando qui era ubicato il confine fra Spagna e Grigioni, per finire ai fortini di artiglieria della Prima guerra mondiale. A Colico si arriva dalla parte del Lido, così da fornire, in conclusione, uno scorcio balneare al nostro breve viaggio a pedali. 13

Profile for Autotorino

Io Autotorino numero 14  

House Organ del Gruppo Autotorino S.p.A. Informazione automobilistica, eventi, life style e tempo libero

Io Autotorino numero 14  

House Organ del Gruppo Autotorino S.p.A. Informazione automobilistica, eventi, life style e tempo libero

Advertisement

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded