Page 1

S EC O N D O S E M ESTR E 2017

NUMERO TREDICI

House Organ del Gruppo Autotorino S.p.A. Informazione automobilistica, eventi, life style e tempo libero


Autotorino

Editoriale

Per capire dove e come indirizzare il cammino del lavoro, ogni giorno mi volto indietro per ricordarmi da dove proviene Autotorino e di tutto il percorso sin qui compiuto. Un percorso che inizia da un salone che conducevo da solo e che, oggi, abbraccia una Squadra di mille Collaboratori e decine di migliaia di Clienti ogni anno. Traguardi, questi, cui siamo giunti con una progressiva e naturale evoluzione di metodi, esperienze e processi, acquisendo soprattutto una prospettiva rinnovata e condivisa, spostandone l’asse focale dall’ “io” al “noi”. Un “noi” che nasce dalla consapevolezza di ogni Collaboratore di far parte non di una semplice azienda ma di un organismo pulsante, in cui ciascuno possa capire in ogni istante quello che avviene per essere in grado di lavorare di conseguenza, adattando il proprio agire secondo processi, visioni e valori condivisi. Valori tra cui, per primo, poniamo lo spirito di servizio ai Clienti, che sono parte integrante e fondante di questo “noi”: molti di loro hanno infatti condiviso buona parte del cammino del Gruppo, in prima persona e con i propri familiari; tanti altri, incontrati più recentemente, confido che vorranno fare altrettanto. L’impegno per la loro soddisfazione è il senso più importante del nostro lavoro, alimenta lo spirito di Squadra che si respira in azienda e ci fa aprire ogni giorno le porte dei nostri saloni come se fossero la casa di chi si rivolge a noi, riponendo la fiducia di trovare risposte per la loro libertà di movimento. Noi tutti, insieme, abbiamo costruito le tappe che hanno portato Autotorino sino a qui, crescendo e maturando, proprio come una persona. Con una differenza. Rispetto alle persone, un’azienda può guardare senza paura oltre la dimensione del tempo, anzi, mirando con desiderio al futuro. Investire sui giovani, attraverso la formazione, lasciando contaminare esperienza ed entusiasmo, intelligenze e idee, è la strada in cui crediamo per cogliere ogni giorno le potenzialità del presente per crescere ancora, specie nella capacità di anticipare le risposte di ogni cliente, perfezionando ulteriormente la sintonia. Magari migliorandoci nel parlare il loro dialetto, studiandone di nuovi e, perché no, perfezionando anche il nostro inglese. In order to take on board the direction our work is heading, each day I take a look back to remind myself just where Autotorino is coming from and the route it has taken. It’s a journey which started with one showroom manned by one single person, myself, and which today embraces a tyeam of a thousand colleagues and tens of thousands of customers every single year. Objectives which we have achieved with a gradual and natural evolution of our methods, experiences and procedures, acquiring above all a renewed and shared perspective, and shifting its very axis from me to us. It’s an “us” that makes every employee aware of being part of not just a company but a pulsating organisation, in which everyone can understand at all times what is happening within the company so that he can act appropriately, responding by adapting his actions according to procedures, visions and shared values. But this same “us” includes at the same time all our customers who have turned to us, many of whom have shared a good part of Autotorino’s journey at first hand along with their families. Revisiting their satisfaction about the work we do is just as natural as the team spirit which breathes throughout our company. All this has allowed us to build on the results which has seen Autotorino growing and maturing just as if it was a living person. Nevertheless from here, compared to people, a company can gaze fearlessly beyond the dimensions of time, aiming far into the future. Investing in young people through training, encouraging an infectious combination of experience and enthusiasm, intelligence and creativity, is the way we believe will garner the potentiality of the present to grow further, always with the capacity to have ready responses to each customer’s individual expectations.

Plinio Vanini

Presidente Gruppo Autotorino


Agenzia Capo

LA TUA AGENZIA ASSICURATIVA DIRETTAMENTE NEGLI SHOWROOM AUTOTORINO Offerte vantaggiose e personalizzate

In caso di sinistro pensiamo a tutto noi

sara assicurazioni

CONTRASSEGNO DI ASSICURAZ IONE TARGA VEICOLO TIPO DEL VEICOLO SCADENZA PERIODO ASSICURATIVO

Chiedi informazioni al tuo consulente o visita il nostro sito internet

www.3assicurazioni.it

GIORNO MESE ANNO

Partner

Partnership e convenzione con Autotorino


Autotorino

Editoriale

In tempi recenti il più significativo cambiamento nel rapporto fra cliente e concessionario d'auto è stato senza dubbio nella direzione della trasparenza. Pensando alla fiducia da riporre in una persona, si era soliti utilizzare la metafora: compreresti da lui un'auto usata? Testimoniava quanto fosse difficile trovare qualcuno che ti vendesse un'auto che non fosse stata manomessa in qualche parte per accrescerne il valore residuo. Se questa domanda è caduta in disuso, il merito va ascritto alla serietà con cui i concessionari d'auto hanno interpretato il loro ruolo nell'evoluzione del mercato degli ultimi anni. C'è stata una grande selezione che ha ridotto quasi del 50% gli operatori del settore. Non hanno retto tutte quelle organizzazioni che non hanno saputo declinare la tecnologia al servizio della trasparenza delle informazioni verso il cliente, quelle che non hanno saputo costruire una catena di valore sull'auto usata che consentisse di valorizzarla al momento del ritiro e poi di esaltarla quando si doveva rivenderla. Gli operatori hanno teso a crescere la loro dimensione, Autotorino ne è un esempio, allo scopo di migliorare la loro capacità di costruire servizi e processi di qualità per il cliente. La stessa normativa europea che regolamenta il settore della distribuzione dell'auto, ha imposto alle case costruttrici l'individuazione di una rete di distribuzione selezionata secondo criteri qualitativi orientati alla tutela e all'esperienza vissuta dal cliente. In pochi anni la filiera di distribuzione dell'auto ha fatto tanti significativi passi verso il cliente come non aveva saputo fare nei 50 anni precedenti. Oggi comprare un'auto, nuova o usata presso un concessionario significa acquistare il veicolo, ma insieme anche tutta una serie di servizi finanziari, assicurativi e di mobilità che sono garantiti dalla filiera che parte dal costruttore, passa per gli erogatori dei finanziamenti al consumo e per le principali compagnie assicurative operanti sul mercato. Non è poca cosa soprattutto in considerazione del fatto che sul mercato si improvvisano ancora operatori, non concessionari nominati dal costruttore automobilistico, che interpretano il mestiere come il semplice comprare e vendere auto. Il cliente chiede altro che non il solo entrare in possesso dell'auto. Vuole la certezza del rispetto della fiscalità legata all'acquisto, la decorrenza certa della data di garanzia non condizionata da immatricolazioni tattiche, deve sapere a chi rivolgersi il giorno in cui necessiterà di assistenza tecnica. Sono temi che il consumatore aveva un po' dimenticato. La rapida circolazione delle informazioni garantita dal web e dai moderni strumenti di informazione, aveva indotto a ritenere che tutto fosse alla facile portata anche di operatori improvvisati. È assodato che non è così e che l'acquisto fatto dal concessionario è più tutelato e protetto, sia nel presente che per il futuro. Autotorino interpreta il suo modo di fare azienda anche con questo supplemento di responsabilità verso il cliente, oggi e domani. In recent times the most significant change in the relationship between customer and car dealership has undoubtedly been in the direction of transparency. When considering the trust to put into a person in fact, we would often adopt the analogy: would you buy a used car from him? A question that bears witness to the difficulty at one time of finding someone selling a car which had not been tampered with somehow or other in order to increase its residual value. If the question has today fallen into disuse, credit must go to the professionalism with which car dealers have interpreted their role in the market evolution in recent years. A serious selection process has seen the reduction by almost 50% of operators within the sector. Not every organisation has withstood demands involving the latest technology leading to customer information transparency, and there were those who remained unable to build a value chain for a used car which would first allow it to be valued at the time of withdrawal and then to exalt it when it was to be resold. Traders have tended to grow in size. Autotorino is a fine example, its purpose to improve its capacity to build quality services and procedures with the customer in mind. The same European regulations which govern the car distribution sector, has imposed on manufacturers the recognition of a selected distribution network based on the qualitative criteria directed towards the protection and experience perceived by the customer. In just a few years the supply chain of car distribution has taken significant steps towards the customer, a direction it had not been able to take in the previous 50 years. The customer nowadays requires more than just taking a car into his possession. He wants assurance with respect to the compliance with purchase-related tax affairs, the effective dates of guarantee not conditioned by tactical registration¸ and needs to know who precisely to turn to should he require technical assistance. Themes that the consumer had rather lost sight of. The rapid circulation of information supplied by the web and other modern information tools led to the assumption that everything was equally accessible through makeshift operators. It is well-established that this is not the case and that a purchase made from a reputable dealership is safer and more protected¸ both in the present and the future. Autotorino fashions its way of doing business with this customer-orientated extra mile, today and henceforth.

Stefano Martinalli

Direttore Generale Gruppo Autotorino

3


House Organ del Gruppo Autotorino S.p.A. Informazione Automobilistica, eventi, life style e tempo libero Numero Tredici - Secondo semestre 2017 A cura di: Ufficio Marketing Autotorino Testi di: Sara Codazzi, Claudia Cornaggia, Michele Della Cagnoletta, Carlo Fognini, Laura Rabbiosi, Lorenzo Regini, Elvira Tacchini. Progetto grafico: Matteo Lisignoli Stampa: Tipolitografia Ignizio Tutti i Marchi, i nomi di prodotti e di aziende citati in questa pubblicazione sono utilizzati al solo scopo di identificazione ed appartengono ai rispettivi proprietari. Le informazioni riportate sono fornite senza alcuna garanzia (esplicita o implicita) e potrebbero contenere inesattezze tecniche o errori. Si riserva inoltre i diritto di apportare cambiamenti e/o miglioramenti ai contenuti, anche senza preavviso. Decliniamo pertanto ogni responsabilitĂ per qualsiasi controversia collegata ai contenuti del magazine.

www.autotorino.it

Sommario


6 12 16 22 26 32 36 42 46 50 54 60 64 68 74 78 80 84 86 88 90 94

AUTOMOTIVE DEALER DAY NUOVE APERTURE NUOVA BMW X3

Modello vincente

BMW Como è targata Autotorino

Terza generazione, la forza è adesso

MINI JOHN COOPER WORKS COUNTRYMAN MERCEDES-BENZ CLASSE S SMART FORTWO

Il lusso si è evoluto

Cabrio BRABUS edition #2

NUOVA JEEP COMPASS

Capacità off-road ai vertici della categoria

TURISMO LAGO DI COMO NUOVA LEXUS LX TOYOTA HYBRID

Storie di lago

Sana potenza

Nuova Prius Plug-in, mai così hybrid

ALFA ROMEO STELVIO NUOVO KIA STONIC

Il SUV che parla italiano

Il crossover compatto

NUOVA HYUNDAI KONA

Il SUV dal carattere deciso

INTERVISTA MICHELE BOSCACCI BMW MOTORRAD R 1200 GS FORMAZIONE

Il signore della montagna

Eccellenza su due ruote

Alleniamo alla qualità

SUBARU NOVITÀ

Le stelle Pleadi brillano di nuova luce

SSANGYONG REXTON E KORANDO MITSUBISHI ECLIPSE CROSS ASSICURAZIONI

La carica dei SUV

La novità che mancava

Assicurarsi in concessionaria

MERCEDES-BENZ VAN AUTOTORINO

Sportiva in stile british

Brevi

Il futuro è adesso


Modello vincente 6


CAMBIARE CON IL TEMPO, PER NON MORIRE CON IL TEMPO. Il mercato dell’auto in Italia è più vivo che mai. Nel primo semestre 2017 è stata superata la soglia del milione di vetture registrate, con 1.136.331 auto immatricolate, l’8,9% in più rispetto alle 1.043.388 dell’anno precedente. Un dato inequivocabile, che conferma senza ombra di dubbio come l’intero comparto proceda spedito.

7


Automotive

Dealer Day

Modelli vincenti In uno scenario in così forte ascesa, spiccano le realtà dealer che hanno saputo superare indenni la profonda crisi dell’auto innescata nel 2008 e durata sei anni. Gruppi consolidati che - anche grazie alle difficoltà - hanno perfezionato un modello di business collaudato e vincente. I principali protagonisti della scena nazionale ed europea si sono incontrati a Verona dal 16 al 18 maggio, all’Automotive Dealer Day, che quest’anno ha richiamato oltre 40.000 visitatori.

Protagonisti L’evento, organizzato da Quintegia, è il punto di riferimento per gli operatori internazionali che lavorano nel mercato dell’auto. Quest’anno l’appuntamento clou della tre giorni è stato il “faccia a faccia” tra Gruppo Autotorino e Penske Automotive Italia, rispettivamente il primo gruppo italiano e il primo gruppo europeo, rappresentati da Plinio Vanini - presidente Autotorino ed Elena Alberti, CFO & Managing Director Penske. Il confronto è stato estremamente stimolante, mettendo in evidenza differenze e punti di contatto tra i due grandi modelli di successo.

La filosofia dei piccoli passi La spinta che anima il successo di Gruppo Autotorino, è sempre stata rivolta ad innovare e a intraprendere nuove sfide. “Essere nati in una piccola valle alpina - ha raccontato il presidente di Autotorino sul palco di Verona - ci ha permesso di osservare come le piccole cose della natura lentamente evolvano: cambiare con il tempo, per non morire con il tempo. Negli anni, questo cambiamento si è tradotto in un cammino di piccoli passi, che in oltre mezzo secolo, ci ha portato alle dimensioni attuali.”

8


9


Automotive

Dealer Day

A WINNING MODEL MOVE WITH THE TIMES, SO AS NOT TO DIE AS TIME MOVES ON The automobile market in Italy is livelier than ever. In the first half of 2017 the threshold of a million registered vehicles was exceeded with a grand total of 1.136.331 on the books, an increase of 8.9% with respect to the previous year’s 1.043.388. An unequivocal fact confirming without a shadow of a doubt how the entire division moves strongly ahead.

A WINNING FORMULA Within the scenario of such a significant increase, we see a quite outstanding performance amongst those dealers who have been able to overcome the deep crisis triggered in 2006 and which was to linger for six long years. These are battle-hardened groups – thanks partly to the difficulties themselves – which have perfected a business model - now seriously tried and tested. The key protagonists on a national and European scale met together at Verona from the 16-18 May at the Automotive Dealer Day, which this year attracted more than 40,000 visitors.

PROTAGONISTS The event, organised by Quintegia, is a clear reference point for international operators working within the car market. This year the centrepiece of the three days was the “face to face” between Gruppo Autotorino and Penske Automotive Italia, respectively the leading Italian group and the leading European group, represented by Plinio Vanini – President of Autotorino – and Elena Alberti, CFO and managing Director Penske. The debate proved extremely stimulating, demonstrating both differences and shared points of contact and approach between the two enormously successful models.

THE PHILOSOPHY OF SMALL STEPS The driving force behind the success of the Autorino Group has always been to innovate and to take on new challenges. “To have been born within a small Alpine valley” recounted Autotorino’s president on the stage at Verona, “allowed us to observe at close hand how little things within nature evolve and change during time so as not to die with time. Over the years this evolution has been translated into a journey of small, sure steps, which in a little more than half a century has brought us to where we are today.”

FOCUS A further element that Vanini concentrated on as characterizing Autotorino’s approach was that the company is a vast organisation made up of a multitude of people all moving ahead together towards common goals. “The path along which we have travelled” Vanini explained, “is not down to just one person. Today, more than at any other time, what is fundamental is the focus with which each and every one of our collaborators dedicates to his work. But also the capacity to share ideas, passion and determination, with one eye on where we are coming from and the other on where we are heading”.

10

Concentrazione costante Autotorino è un grande organismo composto da una molteplicità di persone che si muovono insieme verso obiettivi comuni. “Il percorso che abbiamo compiuto – ha spiegato Vanini. non è merito di un uomo solo. Oggi più che mai è fondamentale l’attenzione con cui ogni nostro collaboratore svolge il suo lavoro. Ma anche la capacità di condividere idee, passione e determinazione, con un occhio a dove siamo partiti e l’altro rivolto al domani.


Primati digitali

Risultati brillanti

Internet, insieme a tutti i media digitali del Gruppo, occupa un punto fondamentale nella strategia commerciale di Autotorino. Ogni giorno migliaia di persone consultano il sito corporate del Gruppo, per cercare vetture nuove o usate, ricevere informazioni e conoscere da più vicino la nostra realtà aziendale. Per agevolare questa attività, abbiamo inaugurato la nuova edizione del sito che accoglie nella sua home page con una inedita finestra emozionale sul Mondo Autotorino. Consultando Autotorino.it è possibile selezionare le caratteristiche della vettura che risponde meglio alle proprie esigenze. Auto nuove, usate o a chilometro “zero”, tipologia, marca e modello, aggiungendo chilometri, anno e persino il range di prezzo. In modo facile ed intuitivo, il sistema propone le vetture disponibili più aderenti ai propri “filtri”, aiutando a scegliere la vettura più adatta, fornendo anche una proposta di finanziamento, parametrata sulle singole capacità di spesa. Ma il nostro sito Autotorino offre molto di più. Oltre a foto precise e dettagliate delle vetture, l’utente può chiedere maggiori informazioni direttamente via chat con gli operatori in collegamento. Con loro può fissare il luogo del test drive, l’incontro con un consulente oppure fornire tutte le indicazioni utili a definire una proposta personalizzata. Il sito Autotorino.it è la porta di accesso privilegiata per conoscere tutto il mondo della nostra azienda, così come gli altri media digitali a cominciare dalla pagina Facebook che proprio nella prima parte dell’anno ha raggiunto quota 20.000 fan. Attraverso i canali social, Autotorino comunica ogni giorno con migliaia di persone, clienti, appassionati di motori e, soprattutto amici. Condividiamo tutti i momenti speciali del nostro mondo e del nostro lavoro, raccontando tutti i valori del mondo Autotorino con il tag #ioguidoautotorino.

Gruppo Autotorino si sviluppa oggi su 36 filiali, in 13 provincie tra Lombardia, Emilia Romagna e Piemonte, con un’offerta di 14 marchi e conta oltre 900 collaboratori. Nel 2016 ha venduto oltre 35.000 veicoli (di cui 19.526 nuovi e 15.888 usati), attestandosi come leader multi-brand in Italia per volumi e fatturato. “Tutti i numeri che definiscono le dimensioni del nostro Gruppo sono solo l’esito della qualità del lavoro svolto dalle persone di Autotorino, specie nei confronti del cliente – ha concluso il presidente Vanini. Da quando nel 1985 ho assunto la responsabilità dell’azienda, tutto si è evoluto, ma al tempo stesso nulla è cambiato: continuiamo a prestare attenzione ai dettagli come se Autotorino fosse una sola concessionaria e ad ogni cliente per i suoi unici e specifici bisogni e desideri, cercando di confezionare soluzioni e servizi sempre innovativi”.

11


CONCESSIONARIE

Nuove Aperture

BMW Como è targata Autotorino 12


La data del 6 luglio sancisce un’altra pietra miliare nella storia del nostro Gruppo. Alle 35 concessionarie sparse sul territorio nazionale, se ne aggiunge un’altra di grandissimo prestigio: la sede ufficiale di vendita e assistenza BMW e MINI di Como. L’accordo firmato tra il presidente di Autotorino Plinio Vanini e l’amministratore della D’Angelo S.p.A. Domenico D’Angelo, ha portato lo showroom di via Asiago 71, il service, tutta la squadra dei consulenti e dei tecnici qui impiegati sotto le insegne Autotorino.

13


CONCESSIONARIE

Nuove Aperture

Radicamento a Como Gli amanti lariani della Casa Bavarese potranno accedere all’esperienza e ai servizi innovativi del nostro Gruppo che conta 35 ulteriori filiali, di cui 11, tra concessionarie e service, già dedicate ufficialmente al mondo BMW e MINI. A 15 anni dalla prima apertura a Como, Gruppo Autotorino radica ulteriormente la propria presenza commerciale e tecnica al servizio degli automobilisti lariani e rafforza la sua presenza tra i top dealer italiani del Marchio BMW.

Una nuova sfida “Affrontiamo questa nuova impresa con grande entusiasmo - ha commentato Plinio Vanini, presidente di Gruppo Autotorino -, andando a stringere ulteriormente il positivo rapporto che dai primi anni Duemila ci lega, con il territorio, gli automobilisti e le aziende di Como. Siamo pronti a presentarci a tutti i clienti, dai più affezionati a quelli che verranno, con tutta la passione per il nostro lavoro. Siamo pronti a mettere al primo posto la soddisfazione di coloro che sceglieranno i nostri servizi di vendita e assistenza BMW e MINI”. 14

“Il passaggio testimonia l’evoluzione del mercato degli ultimi anni - riflette Stefano Martinalli, Direttore Generale del Gruppo -, durante i quali si è quasi dimezzato il numero degli operatori del settore attraverso una forte polarizzazione. Da tempo investiamo nella formazione dei Collaboratori e nello sviluppo di una rete di filiali innovativa. La Concessionaria BMW e MINI di Como, come ogni altra filiale del nostro Gruppo, rispecchierà questo percorso e continuerà ad essere considerata un’unità aziendale a sé stante, dedicata in primis alla soddisfazione dei propri Clienti”.

La concessionaria in numeri 71 il civico di Via Asiago a Como in cui è ubicata 11.000 mq di superficie complessiva della nuova sede Autotorino 985 mq la superficie dedicata allo showroom 25 i professionisti che operano nella sede 15 gli anni da cui Autotorino è presente a Como


BMW COMO TARGETS AUTOTORINO The date of July 5th marks another milestone in the history of our Group. To the 35 dealerships already spread across the country a further important mark of prestige can be added: the official BMW and MINI sales and service headquarters at Como. The agreement signed by the President of Autotorino Plinio Vanini and the Difrector of D’Angelo S.p.A. Domenico D’Angelo, has introduced the showroom at via Asiago 71, to the entire team of consultants and technicians occupied under the Autotorino insignia.

DEEP-SEATED AT COMO Comasco enthusiasts for the Bavarian Motor Company will have full access to the experience and innovative services of our Group which can now boast 35 other subsidiaries, of which 11, incorporating dealerships and service centres, are already officially dedicated to the world of BMW MINI. 15 years on from the first opening of the Como branch, the Autotorino Group is to further enhance its commercial and technical presence at the service of Larian car drivers and reinforces its position amongst the top BMW dealers in Italy.

A NEW CHALLENGE “We are tackling this new venture with enormous enthusiasm” declared Plinio Vanini, President of the Autotorino Group “to further consolidate the very positive relationship which has tied us to the region, the motorists and businesses around Como since the new Millennium. We are in a position to display to all our customers whether the old faithful or newcomers, all our dedication and passion for our work. Our first priority will be to guarantee the satisfaction of all those who choose our BMW MINI sales or service operation”. “The move is evidence of the evolution of the market in recent years” reflects Sefano Martinalli, Director General of the Group “during which the number of operators within the sector has almost halved due to a serious polarization. For many a year now we have invested in staff training and developing a network of highly-regarded branches. The BMW MINI Dealership in Como, like every other subsidiary in our Group, will mirror this way forward and remain a thriving business in its own right dedicated first and foremost to Customer satisfaction”.

THE DEALERSHIP IN NUMBERS 71 the street number in via Asiago in Como where we are located 11.000 sq. metres of total surface covered by the Autotorino base 985 sq. m. occupied by the showroom space 25 professionals working at the Como base 15 years now that Autotorino have had a branch at Como

La storica concessionaria BMW e MINI Como entra nel Gruppo Autotorino nell'estate 2017. Per gli estimatori lariani della Casa Bavarese tutte le opportunità garantite dalla rete di ulteriori 6 concessionarie del Gruppo dedicate a questi Marchi, per soddisfare il proprio piacere di guidare.

Via Asiago, 71 - 22100 Como - Tel. 031 3443711


Terza generazione, la forza

16


Nuova BMW

è adesso

X3

Era il 2003 quando BMW presentò X3, creando il segmento delle Sports Activity Vehicles. Oggi la casa tedesca celebra questo primato proponendo al mercato la teza generazione di X3, puntando a migliorare ulteriormente le perfomance di vendita ottenute dalle sue antesignane che hanno registrato su scala mondiale oltre 1,5 milioni di prime immatricolazioni.

17


Nuova BMW

X3

Cosa cambia

Propulsori

Chi si aspettava una rivoluzione stilistica rispetto al passato, troverà una continuità nel family feeling. Nuova BMW X3 conserva le linee e i tratti del modello precedente, anche perché – parafrasando un celebre detto popolare – quando la squadra vince è un errore cambiarne l’essenza. Uno sguardo attento noterà come la terza edizone appaia più slanciata della precedente, merito dei 5 centimetri in più conferiti al passo, che si sono riflessi poi anche alla lunghezza complessiva. Una crescita che non è coincisa con un aumento della massa. Anzi, il peso complessivo è sceso di 55 chilogrammi.

Due i motori diesel e tre quelli a benzina disponibili per la nuova BMW X3 alla data del lancio. Modello

Motori

Potenza

BMW X3 M40i

motore sei cilindri in linea a benzina da 2 998 cc

BMW X3 xDrive20d

BMW X3 xDrive30d

Accelerazione

Consumo ciclo combinato

Emissioni CO2

265 kW/ 360 CV da 0 a 100 km/h in 4,8 secondi

8,4 – 8,2 litri per 100 chilometri

193 – 188 grammi per chilometro

motore quattro cilindri in linea diesel da 1 995 cc

140 kW/ 190 CV

da 0 a 100 km/h in 8,0 secondi

5,4 – 5,0 litri per 100 chilometri

142 – 132 grammi per chilometro

motore sei cilindri in linea a benzina da 2 993 cc

195 kW/ 265 CV

da 0 a 100 km/h in 5,8 secondi

6,0 – 5,7 litri per 100 chilometri

158 – 149 grammi per chilometro

Più infotaiment Il sistema adotatto per la strumentazione di bordo è quello dell’iDrive: schermo da 10,2”, comandi gestuali, vocali e compatibili con smartphone. Si aggiunge la strumentazione digitale con display da 12,3” e l’Head-Up Display che proietta sul parabrezza le informazioni di guida. Da considerare poi la funzione che permette all’auto di contattare i soccorsi in automatico, in caso di incidente, in base anche all’entità dello scontro. 18

Dotazioni Tutti i motori vengono combinati di serie con il cambio Steptronic a otto rapporti ottimizzato. Nella nuova BMW X3 i propulsori sono stati sottoposti ad ampi interventi di Lightweight Design intelligente. Per esempio, aumentando la quota di componenti in alluminio nei motori e nello chassis, è stato possibile ridurne il peso. Inoltre, la nuova BMW X3 vanta un coefficiente di resistenza aerodinamica di cx = 0,29, il migliore valore della categoria di appartenenza.


LE NOSTRE CONCESSIONARIE

THIRD GENERATION, SLIMMER AND MORE TECHNOLOGICAL

Corsico

Back in 2003 BMW unveiled X3 and in doing so created the Sports Activity Vehicle sector. Today the German company will celebrate this initial entrée by launching the third generation X3, aiming to further improve the sales performance of its forerunners which have themselves recorded more than 1,5 million first registrations world-wide

Crema

WHAT’S CHANGING Anyone who is expecting a stylistic revolution with respect to the past, might well be disappointed. The new BMW X3 retains the lines and features of the preceding model, because – to borrow a popular much-celebrated adage – why change the essence of a winning formula! However close inspection will reveal that the third edition appears more slimmed down than previously¸ thanks to an extra 5 centimetres added to the wheelbase, which is also reflected in the overall length. Though it’s an extension which has not led to an inevitable increase in mass. In fact the overall weight has fallen by 55 kilograms.

MORE INFOTAINMENT The system adopted for the dashboard within is that of iDrive: 10,2” screen, gesture and voice command, and smartphone compatibility. Add to that the digital instrumentation with a 12,3” display and Head-Up which projects relevant driving information onto the windscreen. Also make a point of noting the function which allows the car to automatically summon assistance in case of accident¸ whilst taking into account the extent of any collision.

(MI)

Via A. Meucci, 5 Tel. 02 44075811 - Fax 02 44075860 Capofiliale Marco Avico

(CR)

Via Milano, 77 Tel. 0373 298211 - Fax 0373 298260 Capofiliale Alessandro Bonfigliuoli

Cremona Via Eridano, 11 Tel. 0372 470611 - Fax 0372 470660 Capofiliale Emanuele Giboli

Gattico (NO) S.S. 142 Borgomanero - Arona Tel. 0322 867411 - Fax 0322 867460 Capofiliale Fabio Pellegrino

Milano Via L. di Breme, 2 / Via Mola, 44 Tel. 02 30081111 - Fax 02 30081160 Capofiliale Luca Criniti

Novara C.so Vercelli, 85/F Tel. 0321 521711 - Fax 0321 521760 Capofiliale Pietro Milani

Olgiate Olona

(VA)

C.so Sempione, 80 Tel. 0331 372711 - Fax 0331 372760 Capofiliale Fabio Genoni

Parma Via F. Barbacini, 2/A Tel. 0521 795511 - Fax 0521 795560 Capofiliale Stefano Saccà

Verbania ENGINES There are two diesel engines and three petrol-based available in the new BMW X3. Accoutrement All the engines are established alongside the eight speed Steptronic optimised transmission as standard. The new BMW X3 boasts engines which have been subject to extensive interventions in intelligent Lightweight Design. Typical is the increase in the proportion of aluminium components in the engine and chassis, so it’s been possible to actually reduce the weight. Additionally the new BMW X3 boasts an aerodynamic drag coefficient of cx = 0,29 the best rating in its category.

Via Renco, 73/bis Tel. 0323 574611 - Fax 0323 574660 Capofiliale Marco Pasetti

Vercelli Via E. Ara, 2 Tel. 0161 300711 - Fax 0161 300760 Capofiliale Francesco Grossi

Vigevano

(PV)

C.so G. di Vittorio, 47 Tel. 0381 908611 - Fax 0381 908660 Capofiliale Roberto Laverone

19


Nuova BMW Serie 5 Touring Fascino eterno Mai prima d’ora BMW Serie 5 Touring aveva raggiunto un livello così alto di comfort di guida, eleganza estetica e sviluppo tecnologico. Una miscela di elementi che rendono la nuova BMW Serie 5 Touring una vettura estremamente versatile. Presentata a marzo 2017 al Salone internazionale dell’automobile di Ginevra, nuova BMW Serie 5 Touring ha conquistato tutti con quel design che combina sportività e versatilità. Nell’abitacolo della nuova BMW Serie 5 Touring si vive tutto il comfort garantito da un ambiente di qualità premium, con eleganza moderna, materiali pregiati e lavorati con la massima precisione, curati in ogni minimo dettaglio. In tutti i posti si percepisce l’aumento dello spazio alla testa, alle spalle e per le gambe. Grazie all’ottimizzazione dell’isolamento acustico del parabrezza, del cielo del tetto e nella zona del bagagliaio, è aumentato anche il comfort acustico. Anche il volume del bagagliaio della nuova BMW Serie 5 Touring è aumentato a 570 –1700 litri.

Verso la guida automatizzata Con i nuovi sistemi di assistenza e le funzioni ampliate anche la nuova BMW Serie 5 Touring propone soluzioni in linea con la guida automatizzata. Oltre al segnalatore di traffico laterale e di strada con precedenza, sono attivi anche il Lane Change Assistant e l’assistente di mantenimento di corsia con protezione attiva anticollisione laterale. I nuovi sistemi assistono il guidatore nelle manovre di sterzo e di guida in corsia dalla velocità passo passo fino a 210 km/h, assicurando un livello superiore di comfort e di supporto. Inoltre, utilizzando Active Cruise Control con funzione stop & go è sufficiente premere un pulsante per rispettare un limite di velocità riconosciuto da Speed Limit Info.

20


Nuova BMW

Serie 5 Touring

NEW BMW SERIES 5 TOURING ENDURING APPEAL Never before has the BMW Series 5 Touring achieved such a superb level of driving comfort, aesthetic refinement and technological development. It’s this combination of elements that make the new BMW Series 5 Touring one extremely versatile vehicle. Introduced in March 2017 at the International Motor Show in Geneva, the new BMW Series 5 Touring proved all-conquering with a design which combines sportiness and versatility. The interior of the new BMW Series 5 has all the comfort guaranteed by a premium quality ambience, modern elegance, top quality materials worked with maximum precision, with the tiniest of details all taken care of. Wherever you’re sitting there is increased space for head, upper body and legs. Thanks to the fine- tuning of sound insulation of windscreen, sky roof and boot section, the acoustic arrangements are also much improved. Even the volume of luggage space available in the new BMW Series 5 Touring has increased by 570 to 1700 litres. TAKING THE ROAD TOWARDS AUTOMATED DRIVING With the new support systems and improved facilities the new BMW Series 5 Touring proposes solutions bang in line with automated driving. In addition to the indicator of lateral traffic and road precedence, the Lane Change Assistant now operates alongside lane maintenance support with active lateral anti-collision protection. The new systems are a huge aid to the driver in steering manoeuvres and lane occupation with speeds up to 210 km/h, ensuring a superior level of comfort and safety. Furthermore, using Active Cruise Control with its stop & go function you simply press a button in order to respect speed restrictions recognised by the Speed Limit Info.

21


NUOVA MINI

22

John Cooper Works Countryman


Sportiva in stile british

La MINI Countryman della seconda generazione è il modello più grande e più versatile della gamma del tradizionale brand britannico. Una “taglia” che si esalta con il propulsore della nuova MINI John Cooper Works Countryman da 170 kW/231 CV, il più potente finora mai montato in una MINI. Se si aggiunge poi la trazione integrale ALL4 di serie, il connubio automobilistico tra sport e stile è perfetto, sia su strada che su sterrato.

23


LE NOSTRE CONCESSIONARIE

Corsico

(MI)

Via A. Meucci, 5 Tel. 02 44075811 - Fax 02 44075860 Capofiliale Marco Avico

Crema

(CR)

Via Milano, 77 Tel. 0373 298211 - Fax 0373 298260 Capofiliale Alessandro Bonfigliuoli

Cremona Via Eridano, 11 Tel. 0372 470611 - Fax 0372 470660 Capofiliale Emanuele Giboli

Gattico (NO) S.S. 142 Borgomanero - Arona Tel. 0322 867411 - Fax 0322 867460 Capofiliale Fabio Pellegrino

Più potenza, più spazio La nuova MINI John Cooper Works Countryman è il successore del modello precedente che già aveva conquistato i cuori di molti automobilisti. La potenza aumenta di 10 kW/13 CV, così come la lunghezza (+17 centimetri) e la larghezza (+3 centimetri). Anche il passo si allunga di 7,5 centimetri, migliorando sensibilmente la qualità dei cinque posti a bordo.

Milano

Anima sportiva

Via L. di Breme, 2 / Via Mola, 44 Tel. 02 30081111 - Fax 02 30081160 Capofiliale Luca Criniti

La nuova MINI John Cooper Works Countryman è stata presentata al pubblico nell’aprile del 2017 al salone dell'Auto di Shanghai, suscitando subito grandissima attenzione. Merito anche di quel retaggio agonistico che questo modello ha costruito nel corso della sua vita. Già 55 anni fa la Mini classica conquistava il suo primo successo al British Touring Car Championship, mentre cinque anni più tardi giungeva vittoriosa al traguardo del Rally di Montecarlo. Da allora, il nome del leggendario costruttore di automobili sportive John Cooper è sinonimo del successo sportivo del brand e di divertimento di guida. Con la partecipazione al Rally Dakar 2017, la MINI John Cooper Works Rally si ripresenta per affrontare le competizioni a carattere di maratona più impegnative del mondo, posizionandosi così come successore della MINI ALL4 Racing, sviluppata sulla base della MINI Countryman precedente.

Novara C.so Vercelli, 85/F Tel. 0321 521711 - Fax 0321 521760 Capofiliale Pietro Milani

Olgiate Olona

(VA)

C.so Sempione, 80 Tel. 0331 372711 - Fax 0331 372760 Capofiliale Fabio Genoni

Parma Via F. Barbacini, 2/A Tel. 0521 795511 - Fax 0521 795560 Capofiliale Stefano Saccà

Qualche numero

Verbania

Via Renco, 73/bis Tel. 0323 574611 - Fax 0323 574660 Capofiliale Marco Pasetti

Vercelli Via E. Ara, 2 Tel. 0161 300711 - Fax 0161 300760 Capofiliale Francesco Grossi

Vigevano

(PV)

C.so G. di Vittorio, 47 Tel. 0381 908611 - Fax 0381 908660 Capofiliale Roberto Laverone

La nuova MINI John Cooper Works Countryman accelera da 0 a 100 km/h in 6,5 secondi, superando la MINI Cooper S Countryman ALL4 di rispettivamente 0,8 e 0,7 secondi. Ma la superiorità di performance della nuova MINI John Cooper Works Countryman si riflette anche nell’elasticità in ripresa, nell’agilità in curva e nei valori di decelerazione. Il know-how delle corse della John Cooper Works, comprende, oltre al motore e alla trazione integrale, l’assetto sportivo con cerchi in lega John Cooper Works da 18 pollici e l'impianto frenante sportivo Brembo.


NUOVA MINI

John Cooper Works Countryman

NEW MINI JOHN COOPER WORKS COUNTRYMAN SPORTY – IN A VERY BRITISH FASHION The second generation of the MINI Countryman is the largest and most versatile within the range of the traditional British brand. A “presence” which is enhanced by the engine of the new MINI John Cooper Works Countryman coming in at 170 kW/231 HP the most powerful ever built into a MINI. If you add in the all wheel drive ALL4 of the Series, the automotive “marriage” between sport and style is perfect, whether on road or dirt track.

MORE POWER, MORE SPACE The new MINI John Cooper Works Countryman succeeds an earlier model which had already captured the hearts of many motorists. The power has been upped by 10 KW/13 HP, as has the length (+ 17 cm) and the width (+ 3 cm). The wheelbase has not been neglected either increasing in length by 7,5 centimetres, significantly improving comfort in all five seats within. SOME NUMBERS TO CHEW OVER The new MINI John Cooper Works Countryman accelerates from 0 – 100 km/h in 6,5 seconds, outperforming the MINI Cooper S Countryman ALL4 by respectively 0,8 and 0,7 seconds. But the superiority in performance of the new MINI John Cooper Works Countryman is also reflected in resilience, curve agility and in the deceleration count. And in addition to the engine and all-wheel drive, the John Cooper Works racing acumen incorporates sporting features such as the 18 inch John Cooper Works alloy wheels and the Brembo sports braking system.

CILINDRATA: 4 cilindri da 2 000 cc POTENZA: 170 kW/231 CV CONSUMI: Ciclo combinato di 7,4 litri / 100 km. Emissioni di CO2 di 169 gr per km. Con cambio Steptronic sportivo a otto rapporti i valori si riducono a 6,9 litri / 100 km e 158 grammi. PREZZO da 40.150 euro

25


Il lusso si è evoluto

26


Mercedes-Benz

Classe S è per antonomasia il modello di punta di Mercedes-Benz. Con il debutto al Salone dell’auto di Shanghai, nuova Classe S compie un ulteriore grande passo avanti verso la guida autonoma, portando l’Intelligent Drive ad un livello ancora superiore. Lo sviluppo della nuova Classe S è rivoluzionario. Con una vasta gamma di caratteristiche e funzioni innovative.

Classe S

Berlina di successo L’ammiraglia della Stella è da sempre un riferimento nel settore delle auto di lusso. Nel 2016 è stata la berlina di questo segmento più venduta a livello mondiale. Disponibili sei diverse versioni di carrozzeria, dal 2013 sono stati venduti ben oltre 300.000 esemplari.

27


Mercedes-Benz

Classe S

Sistema intelligente

Display evoluti

La dotazione di funzioni è molto ricca su nuova Classe S. Il sistema di regolazione della distanza Distronic e il sistema di assistenza allo sterzo attivo supportano il guidatore a mantenere la distanza di sicurezza e a sterzare. Anche la velocità viene regolata automaticamente nelle curve o prima degli incroci. Il Road Surface Scan riconosce le irregolarità del fondo stradale e la funzione di inclinazione dinamica in curva Curve distinguono la Classe S dalle altre berline del segmento lusso. La gestione comfort dei programmi di massaggio Energizing è una novità mondiale per questo segmento ed entra nella produzione di serie. L’equipaggiamento collega in rete diversi sistemi all’interno della vettura, come ad esempio la climatizzazione, la luce soffusa, le funzioni di massaggio o di profumazione a seconda dello stato d’animo o delle necessità.

Gli interni della nuova Classe S sono caratterizzati da due nuovi display brillanti ad alta definizione, con diagonale dello schermo da 12,3 pollici. I due display si fondono esteticamente sotto un vetro di copertura comune formando una plancia con display widescreen. Dal momento che la plancia è completamente digitale, il guidatore può determinare lo stile di visualizzazione (Classic, Sport e Progressive) e configurare a piacere le informazioni e le viste che ritiene importanti.

Nuovi propulsori Con la nuova Classe S debuttano diverse nuove motorizzazioni: un sei cilindri in linea in versione diesel e benzina e il nuovo V8 biturbo a benzina. Inoltre, è previsto un modello ibrido plug-in con autonomia elettrica di circa 50 chilometri. 28

Volante Touch Control La nuova Classe S dispone di touch control a sfioramento nel volante, adottando lo stesso principio di uno smartphone. In questo modo il guidatore può gestire tutte le funzioni del sistema di Infotainment senza togliere le mani dal volante. Il sistema di Infotainment può essere gestito anche con il comando vocale Voicetronic.


Mercedes-Benz

GLA

Il SUV compatto mostra i muscoli Rinnovato nel design, più ricco negli interni e nell’offerta di motori, il nuovo GLA cresce in altezza. Scopriamolo insieme.

Successo continuo Già dal suo debutto, nel 2013, GLA ha subito riscosso un grande successo nel segmento di riferimento dei SUV compatti. GLA è particolarmente apprezzato in tutto il mondo, dalla Cina agli USA, in Germania, Gran Bretagna e Italia. La nuova generazione si distingue per lo stile sportivo e dinamico, la maneggevolezza superiore e la ricca offerta di motorizzazioni, versioni ed elementi di personalizzazione.

Una famiglia SUV molto allargata Con sette gamme (GLA, GLC, GLC Coupé, GLE, GLE Coupé, GLS e G), Mercedes-Benz vanta la famiglia SUV più ampia tra i costruttori premium europei. Un’offerta ricca che trova nel nuovo GLA l’ideale ambasciatore: nessun marchio della concorrenza offre, infatti, una scelta di motori così ricca nel suo segmento, da GLA 180d da 80 kW (109 CV) e un valore di CO2 di 103 g/km, fino alla Mercedes-AMG GLA 45 4MATIC da 280 kW (381 CV). La struttura particolarmente rigida della carrozzeria crea una base affidabile per un ampio range di potenza.

Comfort al top GLA è l’unico modello del segmento ad offrire innovativi elementi per il comfort e la sicurezza, come la telecamera a 360 gradi o il sistema HANDS-FREE ACCESS. Una novità nella gamma di motorizzazioni è rappresentata da GLA 220 4MATIC. Con una potenza di 135 kW (184 CV) e una coppia di 300 Nm, colma la lacuna presente tra i due modelli a benzina da 115 kW (156 CV) e da 155 kW (211 CV). Il nuovo GLA è già disponibile con prezzi che partono da 30.140 euro per la motorizzazione180. Il modello di punta Mercedes-AMG GLA 45 4MATIC è offerto a 63.550 euro. 29


LE NOSTRE CONCESSIONARIE

Carpi

(MO)

Via Cattani Sud, 79 Tel. 059 660844 - Fax 059 654468 Capofiliale Dario Cavazza

Castione Andevenno

(SO)

Via Al Piano, 28 Tel. 0342 359211 - Fax 0342 359260 Capofiliale Roberto Spini

Induno Olona

(VA)

Via B. Jamoretti, 9/11 Tel. 0332 204511 - Fax 0332 204560 Capofiliale Gaspare Mele

Luisago

(CO)

Via Risorgimento, 13/A Tel. 031 8820411 - Fax 031 8820460 Capofiliale Tito Monti

Modena Via Emilia Est, 1299 Tel. 059 2863811 - Fax 059 2863860 Capofiliale Fabrizio Marchi

Olginate

(LC)

Via IV Novembre, snc Tel. 0341 609611 - Fax 0341 609660 Capofiliale Marco Cattaneo

San Martino Siccomario (PV) Via Turati, 35 Tel. 0382 497311 - Fax 0382 497360 Capofiliale Fabio De Rosa

Vercelli Via E. Ara, 2 Tel. 0161 300711 - Fax 0161 300760 Capofiliale Francesco Grossi

MERCEDES-BENZ CLASSE S UNINHIBITED LUXURY Classe S is the top model of Mercedez-Benz par excellence. With a debut at the Shanghai Motor Show, the new Classe S takes a further huge step forwards towards autonomous driving, taking Intelligent Drive to an even higher level. No question, the development of the new Classe S is revolutionary. Boasting a range of distinctive attributes and innovative features. A SALOON SIGNIFYING SUCCESS The flagship of La Stella has always been regarded as a landmark within the Luxury car industry. In 2016 it was the saloon which was the most popular car within this sector worldwide. Six different variations of bodywork are available, and since 2013 more than 300,000 models have been sold. NEW ENGINES The new Classe S introduces several different new engine types: a six cylinder inline in both diesel and petrol and the new petrol V8 bi-turbo. In addition a plug-in hybrid model with an electric autonomy range of around 50 kilometres is waiting in the wings. INTELLIGENT SYSTEM The range of features in the new Classe S is impressive. The Distronic distance control and the active steering support system assist the driver to maintain a

30


Mercedes-Benz safe distance and with steering. Speed is also automatically regulated on curves and approaching intersections. The Road Surface Scan is able to recognise irregularities on road surfaces and the dynamic inclination on bends known as the CURVE function undoubtedly makes the Classe S stand out from other saloons in the luxury sector. Comfort management in the shape of the massage programmes Energizing is a welcome worldwide innovation for the sector and enters Series production. All the different comfort systems within the vehicle are connected in network form, such as air conditioning, soft lighting, the massage functions or fragrance, depending on mood or indeed necessity. EVOLUTIONARY DISPLAY The new Classe S interior is characterised by two new brilliant high definition displays with a screen diagonal of 12,3 inches. The two displays blend attractively under a common glass cover creating a dashboard with a genuine widescreen display.

NEW MERCEDES-BENZ GLA THE SUV COMPACT FLEXES ITS MUSCLES With a serious design upgrade, much enhanced interiors and engine potential, the new GLA grows in every sense. Fancy an inspection? UNINTERRUPTED SUCCESS Ever since its debut in 2013, GLA has proved a stunning success within the SUV compact sec-

Classe S

tor. GLA has been well-received throughout the world, from China to the United States, Germany, Great Britain and Italy. The new generation stands out for its sportive and dynamic style, superior handling and the impressive choice of engine type, differing versions and customised elements. A MUCH ENLARGED SUV FAMILY With fully seven ranges (GLA, GLC, GLC CoupĂŠ, GLE, GLE CoupĂŠ, GLS and G), Mercedez-Benz boasts the largest SUV family amongst the premium European constructors. A genuinely wide choice which points up the new GLA as the ideal ambassador: no competing brand can offer such a wide selection of engines in its sector, from GLA 180d and 80 kW (109 HP) and a CO2 value of 103 g/km, right up to the Mercedes-AMG GLA 45 4MATIC from 280 kW (381 HP). The particularly rigid structure of the bodywork creates a very sound base for an expansive range of power. MAXIMUM COMFORT GLA is the only model within the sector to afford innovative elements with regard to comfort and safety; take the 360 degree camera for example or the HANDS-FREE ACCESS system. A new entry in the range of engine types is represented by the GLA 220 4MATIC. With a power output of 135 kW and a torque of 300 Nm, it fills the current gap between the two petrol models from 115 kW (156 HP) and from 155 kW (211 HP). The new GLA is available with prices starting at 30,140 euro for the GLA 180. The top model Mercedes-AMG GLA 45 4MATIC will set you back 63,550 euro.

31


smart

fortwo

cabrio BRABUS edition #2

32


Il Salone dell’Auto di Ginevra 2017 ha fatto da trampolino di lancio per due modelli esclusivi prodotti da smart. Si tratta dell’esclusiva smart fortwo cabrio BRABUS edition #2 e di smart forfour crosstown edition. Scopriamole insieme!

smart fortwo cabrio BRABUS edition #2 Il modello speciale è verniciato in cool silver con capote nella tonalità red. Una tiratura super-limitata - solo 50 esemplari – che racchiude in sé tutta la filosofia evolutiva interpretata da smart negli ultimi anni. Sotto il cofano, infatti, batte un cuore di leone. La BRABUS edition#2 da 66 kW (90 CV) è alimentata da un motore turbo a tre cilindri, combinato con un cambio a doppia frizione a 6 marce twinamic (consumo di carburante ciclo combinato: 4,2 l/100 km. Emissioni di CO2 ciclo combinato: 97 g/km). Il modello speciale vanta un'ampia dotazione di elementi.

33


smart

forfour

crosstown

Look «outdoor» per smart forfour crosstown edition La smart forfour crosstown edition è la soluzione ideale per la città come modello crossover. È caratterizzata da un abitacolo spazioso e da un look accattivante, conferito dagli speciali elementi applicati anteriori e posteriori con protezione antincastro e dalle incisive minigonne. Disponibile in diverse tonalità degli esterni, ha debutatto a Ginevra con una tinta graphite grey e cellula tridion in black alimentato da motore da 66 kW (90 CV) e cambio manuale a 5 marce (consumo di carburante ciclo combinato: 4,3 l/100 km. Emissioni di CO2 ciclo combinato: 99 g/km). Le prime vetture saranno consegnate agli smart center in autunno.

34


LE NOSTRE CONCESSIONARIE

Castione Andevenno

(SO)

Via Al Piano, 28 Tel. 0342 359211 - Fax 0342 359260 Capofiliale Roberto Spini

Induno Olona

(VA)

Via B. Jamoretti, 9/11 Tel. 0332 204511 - Fax 0332 204560 Capofiliale Gaspare Mele

Luisago

(CO)

Via Risorgimento, 13/A Tel. 031 8820411 - Fax 031 8820460 Capofiliale Tito Monti

Modena Via Emilia Est, 1299 Tel. 059 2863811 - Fax 059 2863860 Capofiliale Fabrizio Marchi

SMART The Geneva Motor Show 2017 provided a splendid launch pad for two exclusive models produced by smart. They were introducing the exclusive smartfortwo convertible BRABUS edition#2 and the smart for four crosstown edition. Let’s have a closer look at them!

Olginate

(LC)

Via IV Novembre, snc Tel. 0341 609611 - Fax 0341 609660 Capofiliale Marco Cattaneo

SMART FORTWO CONVERTIBLE BRABUS EDITION #2 A special model painted in cool silver with a folding hood with red overtones. Available in the smart centres from Spring onwards. A super-limited edition – only 50 models - encapsulating all the evolutionary philosophy applied by smart in recent years. Under the bonnet beats a lion’s heart. The BRABUS edition#2 from 66 kW (90 HP) is powered by a three cylinder turbo engine. Combined with a dual-clutch 6 speed twinamic transmission (combined fuel consumption: 4,2l/100 km. CO2 emission cycle combined 97 g/km). A very special model indeed boasting a wide range of innovative elements.

San Martino Siccomario (PV) Via Turati, 35 Tel. 0382 497311 - Fax 0382 497360 Capofiliale Fabio De Rosa

LOOK «OUTDOOR» FOR SMART FORFOUR CROSSTOWN EDITION The smart forfour crosstown edition is the ideal solution for the town as a crossover model. It’s characterised by a spacious interior and a captivating look, bestowed by some very special elements adopted front and rear with underrun protection and incisive sideskirts. Available in a range of tones, it took pride of place in Geneva with a graphite grey shade and Tridion safety cell in black and is powered by a 66 kW (90 CV) engine and 5 speed manual transmission (combined cycle of fuel consumption: 4,3/100 Km. Co2 emission combined: 99g/km). The first vehicles will be delivered to smart centres in Autumn.

35


Nuova

Jeep Compass

CapacitĂ off-road ai vertici

36


della categoria

Chi ha avuto il privilegio di vederla al Motor Show di Ginevra ne è rimasto folgorato. Ora tutti possono provarla negli showroom Autotorino. Nuova Jeep Compass è la crasi perfetta delle capacità off-road 4x4, il design Jeep e un’eccellente dinamica su strada. Ma non è tutto.

37


Nuova

38

Jeep Compass

Segmento in crescita

Motori e configurazioni

Il modello si colloca nel segmento dei SUV compatti, un mercato estremamente importante e in crescita che conta già più di 6,3 milioni di veicoli l'anno a livello globale. Gli analisti prevedono che questo segmento, sempre a livello mondiale, possa crescere di circa il 20% pari a circa 7,5 milioni di esemplari entro il 2020. Una fetta rilevante nella quale Nuova Jeep Compass punta a giocare una partita importante, alzando il livello del segmento.

Compass è proposta con una motorizzazione benzina in due varianti e due diesel con tre livelli di potenza, per un totale di sei diverse combinazioni di motopropulsori e quattro diverse configurazioni: Sport, Longitude, Limited - top di gamma - e Trailhawk, che offre prestazioni 4x4 'Trail Rated' ai vertici della categoria. L’arrivo della nuova Jeep Compass negli showroom italiani è l'evento che tutti gli appassionati Jeep stavano aspettando. Il prezzo parte da 25.000 euro.


Autentico design Jeep Gli esterni della nuova Jeep Compass presentano uno stile distintivo e moderno. Il nuovo SUV compatto di Jeep è immediatamente riconoscibile grazie ad elementi di design che appartengono alla tradizione del marchio come la griglia a sette feritoie e i passaruota trapezoidali. Il tetto apribile a due pannelli, disponibile a richiesta, è studiato per massimizzare la superficie panoramica. Gli esclusivi fari a LED dalla forma rettangolare e allungata si inseriscono nella struttura del portellone conferendo al veicolo un aspetto sportivo e al tempo stesso elegante.

MULTIAIR2 TURBO da 1,4 litri benzina

MULTIAIR2 TURBO da 1,4 litri benzina

POTENZA: 140 CV a 5.000 giri/min e 230 Nm di coppia a 1.750 giri/min

POTENZA: 170 CV a 5.500 giri/min e 250 Nm di coppia a 2.500 giri/min

CAMBIO manuale a sei marce

CAMBIO: automatico a nove marce

CONFIGURAZIONE: 4x2

CONFIGURAZIONE: 4x4

39


Nuova

Jeep Compass

Nuovi sistemi di infotainment La nuova Compass propone tre inediti sistemi UConnect (UConnect 5.0, 7.0 e 8.4NAV), con funzioni di comunicazione, intrattenimento e navigazione, tra cui uno degli schermi a LED a colori più grandi del segmento, per migliorare sia l'esperienza di guida che il comfort dei passeggeri a bordo. I sistemi UConnect 7.0 o 8.4NAV si avvalgono di uno schermo tattile capacitivo ad alta definizione e comprendono le nuove funzioni Apple CarPlay e Android Auto (di serie su Limited,Trailhawk e Opening Edition) per il telefono vivavoce, la navigazione e il voice text.

Capacità off-road al vertice della categoria Le capacità off-road sono il punto di riferimento nella categoria, garantite da due avanzati e intelligenti sistemi 4x4 full-time: Jeep Active Drive e Jeep Active Drive Low. Ciascun sistema è in grado di inviare il 100% della coppia disponibile a qualsiasi ruota se necessario. Entrambi sono dotati del dispositivo Jeep Selec-Terrain che offre diverse modalità (Auto, Snow, Sand e Mud, oltre all'esclusiva modalità Rock specifica della versione Trailhawk). 40


LE NOSTRE CONCESSIONARIE

NEW JEEP COMPASS – OFF-ROAD CAPACITY AT THE VERY TOP OF ITS CATEGORY Anyone who had the privilege of seeing her at the Geneva Motor Show will have surely been blown away. The New Jeep Compass is perfection itself with its off-road 4 x 4 capacity, its Jeep Design and fantastic on road dynamic. And that’s not all. A SECTOR VERY MUCH ON THE UP The model plays a significant part within the SUV compact sector, an extremely important and growing market which accounts for more than 6,3 million vehicles a year globally. Analysts predict that this particular sector might well grow around a further 20% to around 7,5 million models worldwide by 2020. A major share in which New Jeep Compass aims to play a significant part in raising the status of a popular sector. ENGINES AND CONFIGURATIONS Compass proposes a choice from a petrol engine with two levels of power output and two diesel engines with three levels of power output, for a total of six differing engine combinations and four different configurations: Sport, Longitude, Limited – top of the range outfitting – and Trailhawk, which boasts 4 x 4 “Trail Rated” performance as top of the category. The arrival of the new Jeep Compass in the showroom is scheduled for Summer 2017, with prices starting at 25,000 euro. AUTHENTIC JEEP DESIGN The exterior of the new Jeep Compass presents a distinctive and modern style. The new compact Jeep SUV is immediately recognisable thanks to the design elements which belong firmly in the brand tradition such as the seven slot grille and trapezoidal wheel arches. The two-panelled sunroof, available on request, is designed to maximise the panoramic surface area. The exclusive LED headlamps come in an elongated rectangular shape and fit seamlessly into the vehicle’s structure giving the Jeep a sporty and at the same time elegant look.

Busto Arsizio

(VA)

V.le Pirandello, 7 Tel. 0331 395611 - Fax 0331 395660 Capofiliale Simone Pellegrini

Castione Andevenno

(SO)

Via Al Piano, 28 Tel. 0342 359211 - Fax 0342 359260 Capofiliale Roberto Spini

Curno

(BG)

Via Bergamo, 66 Tel. 035 6228711 - Fax 035 6228760 Capofiliale Daniele Cornali

Induno Olona

(VA)

Via B. Jamoretti, 9/11 Tel. 0332 204511 - Fax 0332 204560 Capofiliale Gaspare Mele

Saronno

(VA)

V.le Lombardia, 32 (ang. Via Grieg) Tel. 02 96766611 - Fax 02 96766660 Capofiliale Christian Arosio

San Martino Siccomario (PV) Via Turati, 35 Tel. 0382 497311 - Fax 0382 497360 Capofiliale Fabio De Rosa

Tavernerio (CO) S.S. Briantea, 2 Tel. 031 4291911 - Fax 031 4291960 Capofiliale Claudio Alberio

Valmadrera (LC) Via Como, 84 Tel. 0341 213511 - Fax 0341 213525 Capofiliale Mattia Combi

Vercelli Via E. Ara, 2 Tel. 0161 300711 - Fax 0161 300760 Capofiliale Francesco Grossi

41


Storie di lago

42


TURISMO

Lago di Como

La famiglia Grammatica trasporta da anni i turisti sulle sponde del Lago più bello del mondo. Era il 1892 quando il capostipite della famiglia cominciò a Como a svolgere servizio di trasporto per i ricchi turisti che già in quegli anni frequentavano il Lago. Oggi, Edoardo, ultimo di questa lunga stirpe di barcaioli, porta avanti con orgoglio la tradizione di famiglia, offrendo a chi lo chiede, una flotta di motoscafi, taxi boat e charter boat, su tutto il Lago di Como.

43


TOURISM STORIES FROM THE LAKE The Grammatica family have been ferrying tourists along the banks of the most beautiful lake in the world for many a year. It was in 1892 when the Grammatica family at Como embarked on their first transport service aimed at wealthy tourists who were already frequenting the Lake for holidays. Today, it’s Edoardo, the latest in a long line of boatmen, who proudly carries on the family tradition, offering to any interested parties a fleet of motorboats, taxi boat and boat charters along the whole length and breadth of Lake Como. Edoardo’s story is closely linked to that of both family and lake. As a child he was breathing in Lario’s air, helping his grandparents with the family business which he was later to inherit from his father. But first he graduated as a skilled mechanic and having done so enrolled in the Navy and served his country in vital peace missions abroad. Returning home in the mid 1980’s he took over the management of the business, re-launching his fleet in order to take full advantage of the lake’s celebrity which has always attracted many thousands of wealthy tourists to all corners of Como. “My great grandfather Pietro was an old boatman who challenged the lake’s currents,” Edoardo recounts “this heralded the very dawn of professional navigation and our business, the Taséll, began to provide the first public service”. Following Pietro it was the turn of son, Secondo to take the helm with his wife Angelina at his side. “I have clear memories of my grandma” Edoardo reflects, “when I was a child, school’s over, and I’d be running away from her to head for the lake to help. The smell of wet ropes, the sound of waves on the boats: vivid images that I still carry with me today”. Gianni Grammatica, Edoardo’s father, in his eighties now, is an institution on the lake at Como. Everyone regards him as Sr. Taséll. With bags of patience and sheer professionalism over many years, Gianni built up his reputation as a gentleman/professional, becoming very much a landmark for locals and tourists alike in Piazza Cavour. Unsurprisingly, any number of the rich and famous have taken advantage of Taséll transport over the years: Robert de Niro, Simon Peres, John Curry and the list goes on… And in recent years the fleet has grown too: Taséll now has 18 boats of varying tonnage, with 12 highly qualified captains. “When you see Lake Como from the lake itself it allows you to appreciate the real magic of these special places,” Edoardo enthuses “we’re surrounded by unique landscapes, where the peaks of the Alps provide the setting for an extraordinary habitat. Baroque and neoclassical villas, luxuriant parks, tiny Romanesque churches and medieval villages spread along the banks offering glimpses of an unspoilt, magnificent Nature. To appreciate it at first hand we invite everyone to join us on a magical outing on one of our fleet. You will not be disappointed”.

44

TURISMO

Lago di Como


La storia di Edoardo è legata a quella della sua famiglia e a quella del Lago. Si diploma con successo come perito meccanico. Sin da bambino respira l’aria del Lario, aiutando i nonni nell’attività di famiglia, che poi erediterà dal padre. Terminati gli studi si arruola in Marina e serve lo Stato in importanti missioni di pace all’estero. Rientrato a casa verso la metà degli anni Ottanta, prende in mano la gestione dell’azienda e rilancia la propria flotta, sfruttando il blasone che da sempre richiama a Como migliaia di ricchi turisti. Mio bisnonno Pietro era un vecchio barcaiolo che sfidava le correnti del Lago di Como." Racconta Edoardo che prosegue: "Erano gli albori della navigazione professionale e la nostra azienda, la Taséll, cominciò così a svolgere il primo servizio pubblico”. Dopo Pietro fu la volta del figlio, Secondo, che assunse le redini della flotta con l’aiuto della moglie Angelina. “Ho ricordi nitidi di mia nonna – spiega Edoardo – quando ero bambino, finita la scuola, correvo da lei sul lago per aiutare. L’odore delle funi bagnate, il rumore delle onde sugli scafi: sono immagini nitide che ancora porto con me”. Gianni Grammatica, papà di Edoardo, oggi ottan-

tenne, è un’istituzione per i comaschi. Per tutti è il Taséll. Con pazienza e molta professionalità, Gianni ha costruito in tanti anni di lavoro la sua reputazione di professionista esperto, divenendo un riferimento per comaschi e turisti in piazza Cavour. Non si contano i personaggi famosi che hanno utilizzato i servizi di trasporto di Taséll: Robert de Niro, Shimon Peres, John Kerry e molti altri. Negli ultimi anni la flotta è cresciuta: la Taséll vanta una flotta di 18 imbarcazioni di diversa stazza, di prestigio, con 12 validissimi capitani. Una grande passione, quella per il lago, che Edoardo coltiva ogni giorno insieme a quella per i motori, non a caso sfociata anche in trascorsi agonistici. “Il lago visto dalle imbarcazioni permette di afferrare la magia di questi luoghi – ci dice Edoardo –. Viviamo circondati da paesaggi unici, dove le vette delle Alpi fanno da cornice a questo habitat unico al mondo. Le ville barocche e neoclassiche, i parchi rigogliosi, le piccole chiese romaniche e i borghi medievali adagiati sulle rive regalano scorci di bellezza assoluta. Per rendersi conto di questa magia invito tutti a svolgere un’escursione con le nostre imbarcazioni. Non resterete delusi”.

45


Sana potenza Le prime unità della nuova LC, la coupÊ di lusso targata Lexus, sono entrate a maggio nella nuova linea di produzione dell’impianto giapponese Motomachi. Un habitat unico, che è stato completamente ri-progettato per consentire agli ingegneri di mantenere la massima attenzione in ogni fase del loro lavoro. La linea di produzione termina con una nuova cabina in vetro in cui ogni singolo millimetro della vettura viene esaminato sotto diverse file di luci a LED. 46


Nuova

Lexus LX

Maestri Takumi La nuova LC viene fabbricata da un team di maestri Takumi altamente specializzati e selezionati tra i più esperti nel mondo Lexus. La produzione della nuova LC rappresenta per Lexus l’ingresso in una nuova e rivoluzionaria fase, non soltanto per la sinergia creatasi tra il lavoro dei designer e degli ingegneri, ma anche per il modo in cui il brand è riuscito ad affermarsi in

settori che prima sembravano inaccessibili. La nuova LC farà il suo esordio negli showroom italiani a settembre, dove sarà disponibile in due motorizzazioni: la LC 500 con motore benzina V8 e cambio automatico a 10 rapporti (una premiere mondiale per un’autovettura); e la LC 500h, la versione Full Hybrid dotata del nuovo Lexus Multi Stage Hybrid System. 47


Cuore Hybrid Vincitrice del premio Production Car Design of the Year la nuova Lexus LC Hybrid incarna perfettamente la nuova direzione del brand verso la ricerca di performance uniche. Questa auto è destinata ai raffinati clienti di vere granturismo, a cui LC Hybrid aggiunge un DNA 100% Hybrid da ben 359cv e il nuovissimo sistema Multistage cambio automatico a 4 rapporti meccanici che, abbinato al già noto e-CVT, è in grado di simulare 10 rapporti con tempi di cambiata rapidi.

Line up e prezzi La nuova Lexus LC Hybrid sarà proposta in due combinazioni: Luxury e Sport+. La versione Luxury sarà proposta a 105.500€, mentre la versione Sport+ partirà da un listino di 115.500€.

Busto Arsizio LE NOSTRE CONCESSIONARIE

48

(VA)

C.so Sempione, 188 Tel. 0331 372611 - Fax 0331 372660 Capofiliale Luigi Marotta


Nuova

LEXUS LX SOUND POWER The first examples of the new LC, the luxury Lexus Coupé, arrived in May along the new production line at the Japanese Motomachi plant. It’s a unique environment, totally re-designed to allow the engineers to remain totally focused during every single phase of their work. The production line terminates within a brand new glass cabin in which every single millimetre of the vehicle can be examined under a range of LED lights. MAESTRI TAKUMI The new LC is manufactured by a team of Takumi maestri all highly specialised and selected from within the expert world of Lexus itself. The production of the new LC represents for Lexus an entry into a new and revolutionary phase, not only for the synergy created between the work of designers and engineers, but also in the way that the brand has succeeded in establishing itself in sectors previously regarded as inaccessible. The new LC will make its debut in Italian showrooms in September.

Lexus LX

It will be available with one of two engines: the LC 500 with V8 petrol engine and 10-speed automatic transmission (a world premier for a car); and the LC 500h, the Full Hybrid version equipped with the new Lexus Multi Stage Hybrid System. THE HEART OF HYBRID Winner of the Production Car Design of the Year, the new Lexus LC Hybrid perfectly embodies the brand’s new direction moving forwards boldly in a quest for unique performance. The car is intended for sophisticated customers with GT in their blood, to which the LC Hybrid adds a DNA 100% Hybrid from 359hp and the state-of-the-art 4-speed Multistage transmission system, coupled with the already established e-CVT, is able to simulate 10 correlations with regard to transmission times LINE UP AND PRICING The new Lexus LC Hybrid will be proposed in two combinations: Luxury and Sport+. The Luxury version will set you back105,500 €, whilst the Sport+ version will have a list price of 115.500 €.

49


Toyota

Nuova Prius Plug-in Mai così Hybrid Toyota è da sempre sinonimo di tecnologia ibrida. Sono ormai venti anni che il marchio giapponese si propone con vetture alimentate secondo questa formula rispettosa per l’ambiente. Un anniversario che nel 2017 coincide con un nuovo record di immatricolazioni: a maggio è stato infatti raggiunto il primato storico di vendite di vetture hybrid in Italia: 6.700 unità, il 3,3% di quota di mercato. Circa il 60% dei clienti Toyota scelgono una ibrida.

Nuova Prius Plug-in Lanciata per la prima volta nel 2007, e premiata come World Green car 2017 all’ultimo Salone Internazionale dell’auto di New York, dopo dieci anni, Prius Plug-in presenta la sua seconda generazione. Tante le novità tecnologiche introdotte, come il primo sistema Toyota duale motore/generatore che aumenta la potenza elettrica, il primo sistema di climatizzazione al mondo con pompa di calore ad iniezione e, infine, il nuovo sistema di ricarica solare (Solar Roof) sul tetto per estendere ulteriormente l’autonomia.

Prestazioni all’avanguardia Nuova Prius Plug-in offre prestazioni che cambiano i parametri di riferimento della categoria: oltre 50 km di autonomia a propulsione elettrica (il doppio rispetto al modello precedente) fino ad una velocità di 135 km/h, con emissioni di CO2 pari a 22g/km e consumi pari a 1 l/100 km.

Comfort e passione Grazie a un baricentro abbassato rispetto al modello precedente e ad una posizione di guida più confortevole, nuova Prius Plug-in consente maggiore manovrabilità e minore rollio. L’auto ha quattro posti e un bagagliaio di 360 litri, per far posto alla nuova batteria agli ioni di litio da 8,8 kWh che permette di raddoppiare l’autonomia in elettrico rispetto alla versione precedente. 50


51


Solar Roof: come funziona Il sistema di pannelli solari sul tetto dell’auto funziona in modo semplice. Anche quando la vettura è ferma, il sistema ricarica la batteria compensando i carichi ausiliari e riducendo i consumi della batteria principale. Viene così fornito un incremento potenziale dell’efficienza pari a circa il 2-3%.

Propulsori Nuova Prius Plug-in rappresenta l’ultima generazione della più avanzata tecnologia Plug-in di Toyota, un sistema che offre al cliente due auto in una: trasmissione Full hybrid ancora più innovativa e autonomia elettrica più che raddoppiata. Prius Plug-in è dotata di un motore termico 1.8 VVT-i a ciclo Atkinson, con una potenza totale di 90 kW. Il nuovo sistema garantisce un’accelerazione 0-100 km in 11,1 secondi e una velocità massima di 162 km/h, con consumi ed emissioni CO2 record rispettivamente di 1.0 l/100 km e 22g/km.

Prezzi Prius Plug-in è offerta in un’unica versione full optional al prezzo promo di 34.900 euro. Un importante benefit aggiuntivo rispetto al modello precedente è rappresentato dalla garanzia. Prius Plug-in gode infatti della garanzia per batterie e componenti ibride per 10 anni/200.000 km.

Toyota Mirai, benvenuto idrogeno Toyota è impegnata da sempre sul fronte della mobilità sostenibile. Con Mirai - prima berlina di serie a idrogeno l’azienda giapponese orienta sempre più il proprio lavoro verso l’auto a emissioni zero. Anche l’Italia si sta adeguando agli altri Paesi europei nei quali l’uso dell’idrogeno è già una realtà consolidata. In recepimento della Direttiva per la costruzione di infrastrutture per i combustibili alternativi (DAFI), l’Italia ha deciso che entro il 2025 dovrà essere costruito un numero adeguato di stazioni di rifornimento nelle quali sarà possibile rifornire i serbatoi a 700 bar, in tutta sicurezza, come sulla Mirai. WE WELCOME THE HYDROGEN TOYOTA MIRAI Toyota has always been 100% committed to sustainable mobility. With Mirai – the first hydrogen powered series saloon – the Japanese company is increasingly focusing its attention on working towards a car with zero emissions. Italy is also coming into line with other European countries where the use of hydrogen is already a well-established reality. In transposing the Directive regarding the construction of infrastructure for alternative combustibles (DAFI), Italy has decided that by 2025 an adequate number of refuelling stations will have to be built at which it will be possible to refill tanks at 700 bar, in total safety, just like on the Mirai.

Toyota 52

Hybrid


TOYOTA – NEW PRIUS PLUG-IN, NEVER EVER SO HYBRID

LE NOSTRE CONCESSIONARIE

Toyota has always been synonymous with hybrid technology. It’s now fully twenty years since the Japanese brand proposed vehicles powered by this environmentally-friendly formula. An anniversary which in 2017 coincides with a new record number of registrations: in May it had in fact achieved the historic record of sales of hybrid cars in Italy; 6,700 units, representing 3,3% market share. Around 60% of Toyota customers choose a hybrid.

Busto Arsizio

NEW PRIUS PLUG-IN Launched for the very first time in 2017, and prize-winner of the World Green car 2017 at the last International Motor Show in New York, after ten years, Prius Plug-in reveals its second generation. There’s a whole host of technological innovations, like the first Toyota dual engine/generator system which increases the electric power, the world’s first air-conditioning system with injection heat pump, and last but not least, the new recharging Solar Roof system up above to extend autonomy even further.

Cava Manara

STATE-OF-THE-ART PERFORMANCE The new Prius Plug-in offers up performance which changes the very benchmarks of the category: over 50 Km of autonomy through electric propulsion (double that of the previous model) speeds of up to 135Km/H, with CO2 emissions equal to 22g/Km and consumption set at 1 l/100 KM.

V.le Italia, 19/21/25 Tel. 02 44073411 - Fax 02 44073460 Capofiliale Gianluca Cavalazzi

COMFORT ALONGSIDE RESPONSE Thanks to a lower centre of gravity compared to the previous model and a more comfortable driving position, the new Prius Plug-in allows for better manoeuvrability and less roll. The car has four seats and a luggage compartment of 360 litres, to make room for the new lithium-ion 8,8 kWh battery which doubles the electric autonomy with respect to the earlier version. SOLAR ROOF: HOW IT WORKS The sun roof panel system on the roof works in a particularly simple way. Even when the car is stationary, the system continues to recharge, compensating the auxiliary loads and reducing the consumption of the main battery. It’s in this manner that a potential increase in efficiency of around 2-3% is effected. ENGINES The new Prius Plug-in represents the latest generation of Toyota’s most advanced Plug-in technology, a system that offers the customer two cars in one: Full Hybrid Transmission is ever more innovatory and with the electric autonomy more than doubled. Prius Plug-in is equipped with an Atkinson cycle 1.8 VVT-i engine, with a total power of 90 kW. The new system guarantees an acceleration of 0 – 100 km in 11,1 seconds and a maximum speed of 162 km/h, with consumption and CO2 emissions at record levels scoring respectively 1.0 l/100 km e 22g/km. PRICING Prius Plug-in is available in a single (full optional) version at the promo price of 34,900 euro. An important additional benefit with respect to the preceding model is the warranty. Prius Plug-in enjoys a 10 anni/200.000 km guarantee for batteries and all hybrid components

(VA)

C.so Sempione, 188 Tel. 0331 372611 - Fax 0331 372660 Capofiliale Luigi Marotta

(PV)

Via Turati, 65 Tel. 0382 557811 - Fax 0382 557860 Capofiliale Giuseppe Gabellotti

Corsico

(MI)

Gattico (NO) S.S. 142 Borgomanero - Arona Tel. 0322 867411 - Fax 0322 867460 Capofiliale Fabio Pellegrino

Milano V.le Ortles, 56 Tel. 02 55218911 - 02 55218960 Capofiliale Gianluca Gaggero

Novara C.so Vercelli. 85/F Tel. 0321 521711 - Fax 0321 521760 Capofiliale Pietro Milani

Saronno

(VA)

V.le Lombardia, 32 (ang. Via Grieg) Tel. 02 96766611 - Fax 02 96766660 Capofiliale Christian Arosio

Vigevano

(PV)

C.so G. di Vittorio, 47 Tel. 0381 908611 - Fax 0381 908660 Capofiliale Roberto Laverone

Voghera

(PV)

Via Piacenza, 83 Tel. 0383 644011 - Fax 0383 644060 Capofiliale Renata Canevari


Il SUV che parla italiano 54


Alfa Romeo

Stelvio

Sportività ed eleganza racchiuse in uno stile unico ed esclusivo. Armonia di forme e volumi che, uniti all’eccellenza meccanica e motoristica Alfa Romeo, danno vita a una vettura potente e solida. Bella, muscolosa ed elegante. È questa, in sintesi, l’anima di Stelvio, il primo SUV del marchio in oltre un secolo di storia che ha debuttato, in anteprima mondiale, a novembre 2016 al Salone Internazionale di Los Angeles con la versione prestazionale Quadrifoglio.

55


Passione Alfa Fin dalla scelta del suo nome, il nuovo SUV Alfa Romeo promette un'esperienza di guida entusiasmante. Seguendo con lo sguardo le linee morbide e il volume possente, sembra quasi che questa vettura sia stata progettata per percorrere d’un fiato gli stretti tornanti che si arrampicano verso il valico dello Stelvio, che termina a quota 2.758 metri, il più alto d’Italia.

First Edition da 280 CV

Alfa Romeo 56

Stelvio

Il debutto di Alfa Stelvio in salone ha coinciso con la presentazione del modello di punta, l’esclusiva First Edition che adotta il nuovo 2.0 Turbo Benzina da 280 CV abbinato al cambio automatico a 8 marce e alla trazione integrale Q4. È una motorizzazione di ultima generazione che esalta al meglio l’anima sportiva del SUV che, soprattutto sul percorso misto, restituisce sensazioni uniche anche al guidatore più esperto. Basti pensare che questo modello passa da 0 a 100 km/h in appena 5,7 secondi.


Successo immediato Ad appena poco più di un mese dal lancio, Stelvio ha fatto registrare un enorme successo affermandosi come il più venduto nella sua categoria in Italia nel mese di aprile raggiungendo una quota nel segmento dell’11,8%. Un segnale molto positivo, destinato a premiare la nuova motorizzazione 2.2 Turbo Diesel da 180 CV presentata a maggio e abbinata alla trazione integrale Q4, in grado di erogare una potenza di 132 kW a 3750 giri/min. Come tutte le altre motorizzazioni, è prodotto in Italia nello stabilimento di Pratola Serra (AV), in aree dedicate ai motori Alfa Romeo, con processi e metodologie all'avanguardia.

Nuovi colori e nuovi interni La gamma di Stelvio si arricchisce con le livree Marrone Basalto e Blu Misano. L’inedito Marrone Basalto è dedicato all’anima di Stelvio, con un’affinità off road ma al contempo elegante, tecnica e sportiva. Il pack sport interior include pedaliera sportiva e inserti in alluminio, ambiente nero, volante in pelle con inserti sportivi e sedili – disponibili in nero e marrone – riscaldati e ad alto contenimento, con rivestimento in pelle, regolazione elettrica a 6 vie e fianchetti regolabili elettricamente.

Lunghezza 469 cm Larghezza 190 cm Altezza 167 cm Posti 5 Bagagliaio 525 litri

2.0 TURBO BENZINA Q4 Potenza: da 200 CV e 280 CV prezzo: da 50.250 euro 2.2 TURBO DIESEL Potenza: 180 CV prezzo: da 47.300 euro 2.2 TURBO DIESEL Potenza: 180 CV prezzo: da 47.300 euro

57


Lo Stelvio, essenza della Montagna

Il Passo Stelvio è uno dei luoghi più densi di emozioni di tutte le Alpi. Raggiungere la sua sommità a quota 2.758 metri è un viaggio nella storia e nella natura: il tracciato che sale da Bormio al Passo, pressoché immutato dalla sua costruzione nel 1825, attraversa territori tutelati dall’omonimo Parco Nazionale, ove oggi si sono recuperati suggestivi percorsi tra le trincee della Prima Guerra Mondiale. Laddove esplosero aspri scontri cent’anni fa, oggi è possibile percepire nel mistico silenzio della montagna il fluire del vento, rotto solo dalla voce della fauna e delle aquile. Sullo sfondo riecheggiano le epiche gesta di Fausto Coppi e dei ciclisti del Giro d’Italia tra gli infiniti tornanti che danno il ritmo all’ascesa in vetta, ancora oggi cimento per migliaia di appassionati atleti. Una meta turistica assai ricca di fascino ed opportunità, che cominciò a strutturare la sua offerta grazie alla famiglia Pirovano che, proprio qui, ‘inventò’ il fenomeno dello sci estivo sul ghiacciaio. Un nome ancora oggi legato all’ospitalità d’eccellenza più alta d’Europa. www.pirovano.it

LE NOSTRE CONCESSIONARIE

58

Saronno

(VA)

V.le Lombardia, 32 (ang. Via Grieg) Tel. 02 96766611 - Fax 02 96766660 Capofiliale Christian Arosio


ALFA ROMEO STELVIO THE SUV FLUENT IN ITALIAN Sportiness and elegance contained within a unique, exclusive style. A perfect harmony of shape and volume which combined with Alfa Romeo’s mechanical and all round motoring expertise breathes life into another powerful and robust vehicle. Beautiful, muscular and elegant. And this, in short, is the very soul of Stelvio. The first SUV of the brand in more than a century of car production made its debut at a world premiere, in November 2016 at the International Motor Show at Los Angeles with the Quadrifoglio performance version. ALFA PASSION The name itself speaks volumes and the new SUV Alfa Romeo promises an electrifying driving experience. Soft lines alongside a voluminous presence, it almost seems that the vehicle has been designed specifically to take on the winding narrow curves that climb relentlessly towards the Stelvio pass, rising to an altitude of 2,758 metres, the highest in Italy.

FIRST EDITION FROM 280 CV (HP) The debut of the Alfa Stelvio coincided with the presentation of the top model, the exclusive First Edition equipped with the new 2,0 Turbo Petrol from 280 (HP) together with the 8 speed automatic transmission and Q4 all wheel drive. It’s an engine of the very latest generation which accentuates superbly the innate sporty soul of the SUV, above all on routes with differing demands, and will render a unique feel to even the most experienced of drivers. Suffice it to report that this model shifts from 0 – 100 km/h in just 5,7 seconds. INSTANT SUCCESS Just a little more than a month after its launch, Stelvio has proved a tremendous success, establishing itself as the most popular of its category in April and reaching 11,8% share in its sector. An extremely positive sign, destined to pay homage to the new 2,2 Turbo Diesel engine from 180 HP introduced in May and equipped with the Q4 4 wheel drive, capable of delivering an overall power of 132 kW at 3750 rpm. Like all other engines, it is produced in Italy at Pratola Serra (AV), a plant entirely dedicated to Alfa Romeo engines, using state-ofthe-art procedures and methodology.

Alfa Romeo

Stelvio 59


Nuovo Kia

Stonic

Il crossover compatto

60


Il segmento dei B-SUV vale attualmente in Europa circa 1.100.000 vendite l'anno, corrispondenti al 7% del mercato totale. E’ la gamma che ha vissuto la crescita piÚ rapida e punta ad arrivare a due milioni all'anno nel 2020. "Le previsioni indicano che le vendite dei B-SUV supereranno quelle dei CSUV entro il 2020 - ha spiegato Michael Cole, Chief Operating Officer di Kia Motors Europe Michael Cole -. Significa che in quel momento il 10% delle auto vendute in Europa apparterranno al segmento che noi ora copriamo con Stonic. Si tratta di un territorio di conquista con il 21% dei clienti provenienti dalle utilitarie e un altro 15% che fanno downsizing dai segmenti superiori. Kia Stonic ha tutto per essere protagonista in questo segmento, con il vantaggio supplementare della garanzia esclusiva Kia 7anni/150.000 km".

61


Stonic e lo stile

Equipaggiamenti

Questa originale crossover di segmento B rappresenta l’ennesimo step evolutivo di Kia. La linea è originale e sorprendente, ma mantiene la riconoscibilità di marca, a partire dalla classica griglia “tiger nose”. Il design, creato in Europa in collaborazione con il Centro Stile centrale di Namyang, mescola linee orizzontali nette con superfici morbide e scolpite che compongono un look esclusivo e affascinante. La gamma prevede 20 differenti combinazioni possibili con 5 diversi colori per il tetto.

Nel sistema di infotainment di bordo Apple CarPlay™ e Android Auto™ sono di serie sulla radio da 7” Floating (disponibili anche sul Navigation System) e garantiscono la migliore integrazione del proprio smartphone con l'impianto. Stonic offre un abitacolo proporzionalmente molto spazioso, grazie alla razionalità del progetto impostato con spazi interni ai vertici della categoria.

I motori La gamma di motorizzazioni si articola su soluzioni a benzina e diesel, tutti votati al downsizing per la maggiore efficienza con il minimo peso. Si parte dal piccolo 1000 TGDI (Turbocharged Gasoline Direct Injection) da 120 CV affiancato dal 1.4 MPi da 100 CV (sempre a benzina) e dal 1.6 CRDi da 110 CV (tutti euipaggiati con il sistema Stop&Go). In più, dedicato ai neo patentati, completerà la gamma l’unità 1.2 MPi da 84 CV. Tutte le versioni sono a trazione anteriore con cambio meccanico a 6 marce. 62

Sicurezza La struttura si basa su una scocca costituita per oltre il 50% di acciai speciali ad alta e altissima resistenza, la cui elevata rigidezza è alla base di un comportamento stradale preciso e di una grande silenziosità. Stonic, nelle sue varie versioni, può disporre della gamma di sistemi di assistenza alla guida derivati dal sub-brand Kia DRIVE WISE, fra i quali rientrano l'Advanced Driver Assistance Systems (ADAS) per il massimo di sicurezza attiva. La nuova Kia Stonic sarà disponibile sul mercato italiano dopo il Salone di Francoforte.


LE NOSTRE CONCESSIONARIE

Corsico

(MI)

V.le Italia, 19/21/25 Tel. 02 44073411 - Fax 02 44073460 Capofiliale Gianluca Cavalazzi

Cosio Valtellino

(SO)

Via Stazione, 4 Tel. 0342 634211 - Fax 0342 634260 Capofiliale Paolo Bassi

Curno

(BG)

Via Bergamo, 66 Tel. 035 6228711 - Fax 035 6228760 Capofiliale Daniele Cornali

Valmadrera (LC) Via Como, 84 Tel. 0341 213511 - Fax 0341 213525 Capofiliale Mattia Combi

Nuovo Kia

Stonic

NEW KIA STONIC THE COMPACT CROSSOVER The B-SUV sector in Europe is currently worth around 1,100,000 sales a year, representing 7% of the total car market. It’s the range which has enjoyed the fastest growth and aims to reach a figure of two million a year by 2020. “Forecasts suggest that sales of the B-SUV will outperform those of the C-SUV before 2020,” Michael Cole, Chief Operating Officer of Kia Motors, expounded, “It means that by that time 10% of the cars sold in Europe will be in the sector which we have covered with Storic. We’re talking about a territory with serious potential with 21% of customers looking at an economy/runabout car and 15% who are downsizing from sectors up and above. Kia Storic has absolutely everything to be a main protagonist in the sector with the additional benefit of the exclusive Kia 7anni/150.000 km" warranty. STONIC AND STYLE This original crossover B sector vehicle represents the very latest evolutionary step forward by Kia, The original line takes you by surprise, but maintains brand recognition nevertheless, starting with the classic “tiger nose” grille. The design, created in Europe in collaboration with the Namyang central Style Centre, blends the net horizontal li-

nes with the soft, sculpted surfaces that makes for an exclusive and captivating look. The range envisages 20 different possible combinations with a choice of five differing colours for the roof. THE ENGINES The range of engines is expressed in resolutions of both petrol and diesel, all highly appropriate downsizing to achieve maximum efficiency with minimal weight. They start from the small 120 HP TGDI (Turbocharged Diesel Direct Injection) from 120 HP flanked by the 1,4 MPi from 100 HP (again petrol) and from 1,6 CRDi from 110 HP (all equipped with the Stop&Go system). Courtesy of to the newly patented the 1,2 MPi deom 84 HP completes the range. All the versions are front-wheel drive with 6-speed mechanical gearbox. ACCOUTERMENT Infotainment systems on board include Apple CarPlay™ and Android Auto™ as standard on the 7” Floating radio (also available on the Navigation System) and guarantee the best integration of your smartphone with the system. Storic boasts a proportionally spacious interior, thanks to sensible projection establishing internal spaces at the very top of its category. The new Kia Stonic will be on the Italian market following the Frankfurt Motor Show.

63


Il SUV dal carattere deciso Nuovo KONA di Hyundai completa l’offerta SUV Hyundai, segnando un ulteriore passo avanti per la crescita del brand in Italia.

64


Nuova Hyundai

KONA

Linee slanciate

Il nuovo modello offre linee slanciate e accattivanti, con proiettori a LED, tetto disponibile in due varianti di colore e dieci colorazioni originali per la carrozzeria. Una vettura pensata per un pubblico che si sente giovane, ma che strizza l’occhio anche alle famiglie dinamiche e sportive.

In arrivo per fine anno

Per ammirarla da vicino bisognerà attendere la fine dell’anno. Nuovo KONA sarà in vendita entro l’ultimo trimestre anche a trazione integrale, arricchendo la gamma già popolata da Tucson e Santa Fe. Il debutto in pubblico, invece, è atteso per il Salone di Francoforte in programma per il 14-24 settembre.

Quattro ruote motrici KONA è un SUV dal carattere de-

ciso, con 4 ruote motrici, cambio automatico 7DCT e i più recenti propulsori Hyundai. Tante le novità di casa Hyundai che debuttano su KONA, come il Multimedia System, che permette l’utilizzo di Apple CarPlay e Android Auto sullo schermo touch da 7’’, rendendo così la connettività accessibile a tutti. Ricco anche il pacchetto di sistemi di sicurezza attiva, incluso quello di Frenata Autonoma d’Emergenza con Rilevamento di Veicoli e Pedoni (AEB). 65


Modena

LE NOSTRE CONCESSIONARIE Test drive

Carpi

(MO)

Via Cattani Sud, 79 Tel. 059 660844 - Fax 059 654468 Capofiliale Dario Cavazza

Castellanza

(VA)

Via Don Minzoni, 24 Tel. 0331 482411 - Fax 0331 482460 Capofiliale Daniele Pistoletti

Cava Manara

Perché KONA La scelta del nome KONA rientra nella strategia di ‘naming’ studiata da Hyundai per distinguersi nella categoria dei SUV. ‘Kona’ è infatti il nome di un distretto di Big Island – Hawaii, ed è proprio l’inebriante energia vitale di questo luogo quella che si riflette nello spirito del nuovo SUV della casa coreana.

La famiglia si allarga Hyundai KONA completa l’offerta SUV del brand. Nuovo KONA va a rafforzare la credibilità che il marchio si è guadagnato nel segmento con oltre 1.4 milioni di unità im-

(PV)

Via Turati, 65 Tel. 0382 557811 - Fax 0382 557860 Capofiliale Giuseppe Gabellotti

Corbetta

(MI)

Via I. Nievo, 5 Tel. 02 97484711 - Fax 02 97270964 Capofiliale Andrea Beppato

Curno

(BG)

Via Bergamo, 66 Tel. 035 6228711 - Fax 035 6228760 Capofiliale Daniele Cornali

Modena Via Emilia Est 1311 Tel. 059 411411 - Fax 059 284640 Capofiliale Paolo Concari

Tavernerio (CO)

Propulsori e dotazioni

S.S. Briantea, 2 Tel. 031 429 1911 - Fax 031 4291960 Capofiliale Claudio Alberio

Nuovo KONA sarà disponibile con due motori turbo benzina dalle dimensioni contenute, che offrono ottime prestazioni e consumi ridotti: un 1.0 T-GDI da 120cv (88kW) abbinato a un cambio manuale a sei marce di serie (consumi da 5.3 l/100 km con emissioni di CO2 da 119 g/km) e un più potente 1.6 T-GDI da 177cv (130kW) in combinazione al cambio automatico doppia frizione 7DCT sviluppato da Hyundai (consumi da 7.3 l/100 km con emissioni di CO2 da 169 g/km). La trazione integrale di KONA (disponibile su richiesta) è in grado di supportare il guidatore in tutte le situazioni di guida, spostando - in caso di necessità - fino al 50% della coppia motrice alle ruote posteriori. Nell’estate 2018 debutterà inoltre la nuova generazione di motori 1.6 diesel, in combinazione con la trasmissione manuale a 6 marce e, su richiesta, automatica a doppia frizione 7DCT.

Valmadrera (LC) Via Como, 84 Tel. 0341 213511 - Fax 0341 213525 Capofiliale Mattia Combi

Varese Viale Belforte, 2 Tel. 0332 453611 - Fax 0332 453660 Capofiliale Federico Frigerio

66

matricolate in Europa dal lancio della prima generazione Santa Fe nel 2001. Un successo al quale ha contribuito in maniera decisiva anche l’Italia, dove la sola Tucson ha superato le 34mila unità in poco più di un anno e mezzo.


Nuova Hyundai

KONA

NEW HYUNDAI KONA THE SUV WITH A DECIDED PERSONALITY The new KONA by Hyundai completes the line-up of the SUV Hyundai, and signals the latest step forward in the relentless growth of the brand in Italy. AVAILABLE FROM THE END OF THE YEAR To get to appreciate it at close range you’ll have to wait until the year’s end. The new KONA will be on the market sometime in the last quarter with its four-wheel drive, enhancing the range already occupied by Tucson and Santa Fe. Its public bow is anticipated for the Frankfurt Motor Show scheduled for September 14-24. SLEEK LINES The new model has eye-catching sleek lines with LED headlamps, roof available in two different shades and ten original car body colours. It’s a car designed for a “youthful” public but will also attract the attention of families with a dynamic and sportive orientation. FOUR-WHEEL DRIVE Kona is a SUV with a well-defined personality, four-wheel drive, 7DCT automatic transmission and the very latest Hyundai engines. There are a whole host of initiatives debuting from the Hyundai plant with the KONA, including the Multimedia System, which allows the use of Apple CarPlay and Android Auto on the 7” touch screen, thus making connectivity accessible to everyone. The active safety system package is comprehensive too, and includes Autonomous Emergency Braking with Detection of Vehicles and Pedestrians (AEB).

WHY KONA? The choice of the name KONA forms a part of the strategy designed by Hyundai to clearly identify its SUV category. “Kona” is in fact the name of a district of Big Island – Hawaii, and it is the intoxicating vital energy of the place which is reflected in the very spirit of the new SUV from the Korean company. A BURGEONING FAMILY The Hyundai KONA completes the SUV brand range. The new KONA strengthens the credibility which the brand has rightfully earned in the sector with more than 1,4 million vehicles registered in Europe since the launch of the first generation Santa Fe in 2001. It’s a success which has also manifested itself in a decisive manner in Italy, where Tucson sales alone have exceeded 34,000 units in a little over a year and a half. ENGINES AND ACCOUTERMENT The new KONA will be available with two low-volume turbo charged petrol engines, which guarantee excellent performance and low fuel consumption: a 1,0 T-GDi from 120hp (88kW) combined with a six-speed manual transmission (consumption from 5,3l/100 km with CO2 emissions from119 g/km) and a more powerful 1,6 T-GDI from 177hp (130 kW) in conjunction with the dual clutch automatic 7DCT developed by Hyundai (consumption from 7,3l/100 km with CO2 emissions from 169 g/km). KONA’s 4-wheel drive (available on request) is able to support the driver in every imaginable driving situation, shifting up a further – if required – 50% of the rear wheel torque. Summer 2018 will also see the launch of the new generation of 1,6 diesel engines, in conjunction with the 6-speed manual transmission and, on request dual clutch automatic 7DCT.

67


Il signore della montagna Foto di Maurizio Torri

68


PERSONAGGIO

Michele Boscacci

È riuscito a portare sotto i riflettori dei media uno sport che di riflettori non ne ha. Perché il campo delle sfide di Michele Boscacci è la natura incontaminata di quella montagna che parla di valori sportivi, fatica e grandi soddisfazioni: come la vittoria della Coppa del Mondo 2016 ISMF, il titolo di Campione Europeo, di Campione Italiano specialità Vertical e sigillo a La Grande Course, che racchiude le grandi classiche dello scialpinismo internazionale.

69


PERSONAGGIO

Michele Boscacci

Michele Boscacci, scialpinista valtellinese, classe 1990, ha trasformato le montagne di tutto il mondo nel teatro della sua folgorante affermazione sportiva e non solo. Un suo ulteriore, grande risultato è stato portare i grandi canali media a parlare di scialpinismo. Come mai? “Forse una serie di coincidenze, in cui si è inserita nel momento giusto la maturazione della mia carriera racconta -. Ma anche l’attenzione del pubblico a sport che consentano un contatto individuale autentico con la natura, cercando una soddisfazione che unisca il gesto sportivo con l’evasione e la bellezza dei panorami, sino alla ricerca di esperienze gratificanti a tutto tondo”.

PERSONAGGIO 70


Una storia, quella di Michele, che era forse già scritta alla nascita. Suo padre Graziano, infatti, è stato il primo campione mondiale di scialpinismo al fianco dello storico partner Ivan Murada, nel 2002 a Serre Chevalier. Allora, il piccolo Michele, veniva svegliato all’alba dal nonno Umberto per raggiungere e tifare il suo papà ad ogni competizione. “Allora l’obiettivo era arrivare in tempo e non perdersi il passaggio di mio padre, per incitarlo, fargli sapere che noi eravamo lì per lui - ricorda Michele -. Diciamo che così stavo iniziando ad assaporare inconsapevolmente parte del gesto atletico. Forse la strada era già scritta. D’altronde sono nato ad Albosaggia, all’ombra della cima del Meriggio, meta di tutti gli scialpinisti valtellinesi e non solo, ed in casa si parlava solo di scialpinismo”.

Michele Boscacci

Ma nonostante ciò, la maturazione nell’ambito agonistico è avvenuta in modo del tutto naturale, seguendo la propria attitudine ed i propri percorsi: “Nessuna pressione ‘domestica’ e, per dirla tutta, le mie prime esperienze non sono state proprio esaltanti. Arrivavo nelle retrovie, a volte anche ultimo. Il clima che si viveva in squadra, nella Polisportiva Albosaggia, però mi piaceva e questo mi ha aiutato a proseguire. Con impegno, e con quella dose fortuna che non guasta, sono riuscito a crescere. Sono entrato nella squadra nazionale e da quattro stagioni posso dedicarmi a tempo pieno allo scialpinismo grazie al Cs Esercito di Courmayeur”. Anche l’incontro con Gruppo Autotorino è stato all’insegna di una naturale evoluzione di un rapporto che, da anni, lo vede tra gli sponsor del Rally scialpinistico delle Orobie di Albosaggia. “Direi che sia un gesto importante per me, quello dell’aver voluto sostenere la mia attività annuale in qualità di sponsor che, in realtà, diventa partner della mia mobilità: la Jeep Renegade che ho ritirato lo scorso inverno a Cosio Valtellino è la soluzione ideale ad ogni mio spostamento. Dalle lunghe tappe autostradali, sino al per71


PERSONAGGIO

Michele Boscacci

corso su mulattiere impervie, sa seguirmi in ogni gara ed allenamento”. Dopo tanta strada, tra gare, interviste e serate con i fan, per lo scialpinismo qualcosa sta cambiando più in profondità, non solo a livello di visibilità. “Un dato più di tutti mi dona una particolare emozione: vedere come anche in Valtellina, dopo il Rally delle Orobie 2016, sia visibilmente aumentato il numero dei ragazzini che si avvicinano alla scoperta di questa disciplina. Confido che questo possa portare una maggior partecipazione agli eventi, come pubblico e come supporto pulsante, nonché alla pratica sportiva anche nella nostra provincia, seguendo un trend nazionale in pieno boom e, perché no, proiettare la continuità di campioni nati in Valtellina” 72

Uno sguardo verso il futuro, a pensare non solo una propria carriera ma anche sognare una nuova generazione di atleti mossi da tanta passione, che porta ad un aspetto più personale di Michele Boscacci: “Da alcuni anni conduco una stalla tutta mia, coltivo terreni e mi sono comprato alcune mucche. La scorsa primavera i ragazzi della Polisportiva Albosaggia mi regalarono una vitella di razza Bruna Alpina, da cui ho iniziato un progetto di allevamento che punta sulla linea genetica. Alla prima si sono così aggiunte Stella, Piuma, Mia e, infine, Chessi e Cremona, prese dall’allevamento la Fiorida di Mantello”. Quel che si dice nascere con la montagna nel cuore e impegnarsi per renderla sempre più viva.


MICHELE BOSCACCI LORD OF THE VERTICAL

Almost single-handedly he managed to bring the media spotlight to focus on a previously unheralded sport. Make no mistake, the challenge that Michele Boscacci took on involved mountain terrain at its most pure, sporting values, hard work and character delivering in the end enormous satisfaction: take his 2016 ISMF Word Cup victory, the European Champion Title, Italian Champion in the Vertical speciality and seal it all with the Grande Course, which pretty much covers all the classics of international ski mountaineering. Ski mountaineer Michele Boscacci, born in 1990 in Valtellina, has transformed mountains throughout the world into a theatre to showcase his dazzling sporting success. Yet a further impressive achievement was to persuade the full range of media channels to actually talk about ski mountaineering itself. How come? “Maybe simply a series of coincidences, when my sporting career was developing just at the right time” Michele explains, “But it was also down to the public focus on a fine sport which encourages personal contact with nature, combines sporting action with magnificent panorama and which results in rewarding experiences all round.” Michele’s story might well have been pre-destined. His father, Graziano was the very first world champion in ski mountaineering alongside partner Ivan Murada (2002 at Serre Chevalier.) Michele as a youngster would be woken up at dawn by granddad Umberto to follow and support his father at every event. And teaming up with the Autotorino Group is a natural evolution of a long-term relationship which sees it at the heart of sponsorship of the ski mountaineering Rally at Orobie di Albosaggia. “I have to say it’s been an important expression of faith in me, helping to keep my sporting endeavours well and truly on the road; it plays an integral role, the Renegade Jeep which I received from Cosio Valtellino is ideal for all my transport arrangements. From long stretches of motorway travel to the most arduous of mule-track, it delivers me to every race or training venue without fail.” Time permits a glimpse into the future, dreaming of a new generation of athletes perhaps inspired by his own passion, and then an even more personal and lesser-known aspect of Michele Boscacci: “For some years now I’ve been running my very own farmstead, cultivating the land and I’ve invested in a number of cows. Last Spring the lads from the Albosaggia Sports Centre gave me a Bruna Alpina breed of calf, which prompted me to start a breeding project along those excellent genetic lines. So take a bow please, family members Stella, Piuma, Mia, Chessi and Cremona, courtesy of the splendid breeding programme of la Fiorida at Mantello!” Michele: a man born with the mountains in his very heart and with a will to make them ever more alive.

73


BMW Motorrad

Nuova BMW R 1200 GS

Eccellenza su due ruote

74


Da oltre 35 anni, “BMW GS” è sinonimo di piacere universale di guida motociclistica. Descrive la combinazione ideale di utilizzo come moto da turismo e per i viaggi più lunghi, di guida dinamica e uscite fuoristrada.

75


BMW Motorrad

76

Nuova BMW R 1200 GS


Dominio assoluto Il concetto unico della R 1200 GS, dal carattere autentico e il propulsore potente ed elastico, affascina numerosi fan del motociclismo di tutto il mondo. Non è un caso che questa motocicletta domini il proprio segmento di mercato da molti anni e sia il best-seller della gamma di BMW Motorrad. Lanciando la nuova R 1200 GS, BMW Motorrad amplia le caratteristiche del veicolo. Per la prima volta una BMW GS può essere configurata tenendo conto del campo di utilizzo preferito del suo guidatore, selezionando uno dei due pacchetti di stile, Rallye o Exclusive, e dando così la preferenza a un orientamento più enduro oppure più esclusivo.

Qualità e avventura Nella sua qualità di enduro da viaggio più popolare del mondo, la R 1200 GS si presenta con ottimizzazioni in numerosi campi. La sua configurazione più versatile inaugura una gamma di dinamismo e comfort finora mai offerta, fino all’idoneità alla guida fuoristrada. Questo è il risultato di una serie d’interventi mirati di ottimizzazione, di numerose innovazioni e, ovviamente, anche di una gamma di optional e di accessori originali fortemente ampliata. Propulsore Boxer con catalizzatore nuovo e dati aggiornati secondo le disposizioni della norma Euro 4. La nuova R 1200 GS è sempre equipaggiata con il Boxer a raffreddamento aria/liquido dalla potenza di 92 kW (125 CV) a 7 750 g/min e la coppia massima di 125 Nm a 6 500 g/min, ma in conseguenza alle nuove norme Euro 4 è stata dotata di un catalizzatore modificato e di dati aggiornati di gestione motore. Nel model year 2017 era stato già montato un dispositivo antistrappo sull’albero di uscita del cambio ed erano stati rivisitati il comando dei cilindri di attuazione e gli alberi del cambio.

Modalità di guida Pro Per ottimizzare la trazione la nuova R 1200 GS offre di serie le due modalità di guida “Rain” e “Road”. La nuova R 1200 GS può essere ordinata con l’optional “Modalità di guida Pro” che comprende le modalità di guida supplementari “Dynamic” e “Dynamic Pro”, “Enduro” ed “Enduro Pro” nonché il Controllo dinamico della trazione DTC (Dynamic Traction Control) che permette di accelerare in modo più efficiente e sicuro, soprattutto in posizione inclinata.

LE NOSTRE CONCESSIONARIE

Cremona

(CR)

Via Eridano, 11 Tel. 0372 470611 Fax 0372 - 470660 Capofiliale Emanuele Giboli

Olgiate Olona

(VA)

C.so Sempione, 80 Tel. 0331 372711 - Fax 0331 372760 Capofiliale Fabio Genoni

NEW BMW R 1200 GS EXCELLENCE ON TWO WHEELS For more than 35 years, “BMW GS” has remained synonymous with the universal pleasure of motorbiking. It epitomises the perfect combination of a motorbike ideal both for tourism and also for seriously longer trips, for dynamic driving and off’-road excursions too. TOTAL SUPREMACY The unique conceit of the R 1200 GS, its authentic character, powerful engine and agility, has captivated fans of motorcycling all over the world. It’s no accident that this motorbike has dominated its market sector for many years and remains the best-seller of the BMW Motorrad range. Launching the new R 1200 GS, BMW has expanded on the bike’s key features. For the first time, BMW GS takes into account the preferred driving experience of the individual biker, by offering the choice between one of two style packages, Rallye or Exclusive, a preference geared towards enduro (cross-country style) or indeed biking of a more exclusive nature. QUALITY COMBINED WITH ADVENTURE As the world’s most popular means of enjoying enduro-style biking, the R 1200 arrives having undergone fine-tuning in all departments. Its versatile configuration rolls out an ideal combination of dynamism and comfort previously unheard of in suitability for off-road driving. This comes as a result of well-targeted programmes of fine-tuning, numerous innovations and a range of optionals and original accessories which have been greatly expanded.

77


Autotorino

Formazione

Alleniamo alla qualità La qualità può sembrare un concetto astratto, ma che si traduce in nette e piacevoli sensazioni nel momento in cui percepiamo di essere soddisfatti da un’esperienza. In Autotorino un team di specialisti è al lavoro ogni giorno per allenare, attraverso un programma di formazione continua, tutta la squadra dei consulenti alle vendite. Obiettivo: offrire ad ogni cliente risposte all’altezza delle aspettative e delle esigenze per le quali decidono di recarsi in uno showroom del Gruppo, in un percorso di crescita professionale certificato.

78

Alla guida del team Oreste Lanza, da 25 anni in Autotorino, gli ultimi dei quali trascorsi alla guida della filiale di Valmadrera (LC), affiancato in questa mission da Cristiano Bambini, Massimiliano Lupi, Luca Toscano e Alessandro Tranchina. “Il bello di lavorare nelle Concessionarie Autotorino è poter offrire un ventaglio di soluzioni pressoché illimitato alle esigenze di mobilità delle persone. Non solo per l’ampia gamma di marchi e modelli disponibili, ma anche e soprattutto per le soluzioni di acquisto che si possono proporre. Stringere la mano al cliente, alla firma del contratto, non è pura formalità ma è la soddisfazione di un percorso che ti arricchisce, spesso anche di una nuova amicizia. Una soddisfazione che aumenta il piacere e la passione con cui affrontare questo lavoro” ci confida “Negli anni, però, ho visto che esperienza e passione spesso non bastano per offrire un servizio in linea con le attese del pubblico. Sono tuttavia un’ottima base di partenza per alimentare la voglia di migliorarsi e crescere professionalmente, affrontando percorsi di continuo aggiornamento e


QUALITY TRAINING FIT FOR PURPOSE Quality might seem something of an abstract concept, but it translates into informed and enjoyable experiences which guarantee genuine satisfaction. At Autotorino a specialist team is hard at work in everyday training, through a continuous educational programme, for the entire squad of sales consultants. The aim: to provide each Customer with quality and measured responses to expectation and requirement - the very reason that he/she has decided to turn up at one of the Group’s showrooms. It’s about certificated professional growth. At the head of affairs is Oreste Lanza, 25 years now with Autotorino, the latest of which has seen him running the Valmadrera (LC) branch. “The beauty of working within Autotorino Dealerships is to be able to offer a range of almost unlimited solutions to anyone’s mobility requirements. It’s not simply a question of the wide choice of brands and models but also practical services that the showroom provides. Shaking a Customer’s hand on contract signing is not simply a formality but expresses the satisfaction of setting out on a journey together, a new friendship even. It’s a satisfaction which encompasses the enjoyment and excitement of the role that we are entrusted with” Lanza declares “Over the years I’ve noted that experience and commitment are simply not enough to offer the services that today’s customers expect. Of course they’re an excellent start. But the willingness to improve and grow professionally is vital too, setting out on a journey involving constant updating and development. As professionalism grows so does your rapport with the Customer, and satisfaction all round. For this reason the Autotorino Group has embarked on a structured and unwavering path involving staff training, all one thousand of them nowadays. It begins with the Autotorino Academy aimed at new entrants in the company’s “Grande Squadra” encourages continuous professional growth, with the team of trainers created this year from scratch at Autotorino headed by Oreste Lanza, and which essentially means investing in time, resources and energy devoted entirely to Group branch personnel. “It’s a serious commitment from Plinio Vanini and the entire Management Team, inspired by the conviction to provide Customer satisfaction through tangible services of the highest quality” Lanza confirms alongside fellow “missionaries” Cristiano Bambini, Massimiliano Lupi, Luca Toscano and Alessandro Tranchina.

perfezionamento. Se la tua professionalità cresce, puoi migliorare la relazione con il cliente. Un professionista formato avrà una migliore performance lavorativa, soddisfacendo maggiormente sia la propria gratificazione, sia e soprattutto quella del cliente. E, in ultima analisi, la tua Concessionaria può diventare un vero riferimento radicato sul territorio in cui operi” Per questo il Gruppo Autotorino ha intrapreso un percorso strutturato e permanente rivolto alla formazione dei propri collaboratori, che ad oggi sfiora le mille persone. A partire dalla Autotorino Academy, rivolta ai neo-inseriti nella Grande Squadra aziendale, sino al supporto continuo alla crescita professionale, il team di formatori, creato ex-novo in questo 2017 internamente ad Autotorino e coordinato da Oreste Lanza, concretizza con il suo operato un investimento di tempo, risorse ed energie tutto dedicato alle persone che lavorano nelle filiali del Gruppo. “Una scelta fortemente voluta da Plinio Vanini e da tutta la Direzione, fortemente motivata dalla convinzione per la quale la sod-

disfazione del cliente passi attraverso un tangibile servizio di qualità, contemplando al tempo stesso la soddisfazione anche dei collaboratori. Questo percorso delinea anche prospettive di carriera interna all’azienda, per una crescita personale tradotta in termini di competenze, mansioni, responsabilità e, di conseguenza, retribuzioni” sottolinea ancora Lanza. I cinque specialisti hanno strutturato un percorso volto ad accompagnare e certificare il passaggio dei profili Junior a Senior, nonché percorsi migliorativi per chi già possiede un profilo Senior. Declinata su azioni di tutoraggio e di formazione, l’attività si avvale anche di un’esclusiva piattaforma informatica progettata e prodotta ad hoc, in rilascio entro fine anno, per l’apprendimento e la valutazione attraverso sessioni di test, al termine dei quali si otterrà una certificazione delle competenze raggiunte. Per una prospettiva tutta dedicata all’arricchimento della capacità di soddisfare i Clienti, ma anche in grado di individuare e riconoscere gli step di crescita professionale e carriera di ogni collaboratore.

79


Le Stelle Pleadi brillano di nuova luce

80


SUBARU

Assumere un ruolo globale nella produzione di veicoli, consolidando la tradizione che vuole l’identità di Subaru legata indissolubilmente alla trazione integrale. Il tutto, strizzando l’occhio all’ibrido e all’elettrico in arrivo rispettivamente nel 2018 e nel 2021. Questa è in sintesi la visione su cui intende procedere Subaru Corporation, che nelle ridotte dimensioni - 40,6 mila auto vendute in Europa, su un totale di circa 1 milione a livello globale - propone un piano di crescita graduale, senza snaturare la propria identità.

Novità

Novità in vista Sarà Subaru XV ad adottare per pri-

ma la piattaforma Sgp (Subaru Global Platform), che propone nuovi standard di guida, con una migliore risposta dello sterzo e la riduzione di sollecitazioni e rumorosità. Insieme alla nuova Subaru XV, nel 2017 arriverà anche il cambio Lineartronic, più leggero ed efficiente.

Ascent

Solo per USA (per ora) Il lancio avvenuto negli Stati Uniti non è passato inosservato. Subaru Ascent SUV Concept è il SUV a sette posti che riprende il tema del nuovo design adottato da Subaru Corporation in concomitanza con lo sviluppo della Subaru Global Platform e della nuova Subaru XV. Prodotto nell’Indiana, questo modello è per ora destinata al solo mercato a Stelle e Strisce, anche se molti estimatori confidano di vederlo 81


LE NOSTRE CONCESSIONARIE

Cosio Valtellino

Subaru WRX STI Type RA

(SO)

Via Stazione, 4 Tel. 0342 634211 - Fax 0342 634260 Capofiliale Paolo Bassi

Curno

(BG)

Via Bergamo, 66 Tel. 035 6228711 - Fax 035 6228760 Capofiliale Daniele Cornali

Valmadrera (LC) Via Como, 84 Tel. 0341 213511 - Fax 0341 213525 Capofiliale Mattia Combi

82

Il debutto per la “corsaiola” di casa Subaru è avvenuto a luglio al Festival della Velocità di Goodwood, nel Regno Unito. Più potente della WRX STI, la nuova variante sarà disponibile in soli 500 esemplari, che arriveranno nelle concessionarie nei primi mesi del 2018. Dotata di nuovi ammortizzatori Bilstein, pinze monoblocco Brembo a 6 pistoncini anteriori e 2 posteriori, la vettura poggia su degli pneumatici Yokohama Advan Sport 245/35 con cerchi oro BBS da 19 pollici. Il boxer 2.5 passa da 305 a 310 CV.

Outback 2017 Come promesso, il 2017 sarà l’anno dell’aggiornamento per Subaru Outback. Con la nascita di questo modello, la casa giapponese fu la prima a scommettere sull’evoluzione della station wagon più alta e in grado di affrontare ogni tipo di terreno. Il restyle di Outback riguarderà la carrozzeria, l’abitacolo e la dotazione di bordo. Il modello, presentato a NY in primavera, arriverà in Europa dopo l’estate.


SUBARU

Novità SUBARU – THE STARS OF THE PLEIADIANS ARE SPARKLING ANEW Taking on a genuinely global role in vehicle production, consolidating a tradition which sees the identity of Subaru inextricably linked to the all-wheel drive. And at the same time squinting into the future with the hybrid and electric making an entry in 2018 and 2021 respectively. This, in synthesis is the way forward for the Subaru Corporation, which on a smaller scale – 40,6 thousand cars sold in Europe out of a total of around 1 million globally, is proposing a plan involving gradual expansion, without deviating from its very individual identity. INNOVATION ALL THE WAY Subaru XV will be the first to adopt the Sgp platform (Subaru Global Platform), which proposes brand new driving standards, with an improved steering response and a reduction in stress and noise. Along with the new Subaru XV, in 2017 the new Lineartronic transmission will also be introduced, lighter and more efficient. ASCENT ONLY IN THE USA (FOR NOW) The launch in the Unites States did not go unnoticed. The Subaru Ascent SUV Concept is the seven-seater SUV which reassumes the theme of new design adopted by Subaru Corporation in conjunction with the development of the Subaru Global Platform and the new Subaru XV. Produced in Indiana, the model for the time being is only being marketed under the Stars and Stripes flag, although there are many analysts who regard it with the utmost confidence for the future. OUTBACK 2017 As promised, 2017 will the year of the upgrade for Subaru Outlook. With the introduction of this model, the Japanese company was the first to invest in the evolution of the tallest station wagon and one capable of taking on any type of terrain. The restyling of the Outback will incorporate body work, interior and outfitting. The model, introduced at New York in Spring, will arrive in Europe shortly after Summer.

83


SsangYong

Rexton e Korando

La carica dei SUV Nuova Rexton L’arrivo in concessionaria della nuova Rexton è previsto per fine anno o al massimo, ai primi del 2018. L’auto va ad aggiungersi a Tivoli e Korando, contribuendo a dare nuovo slancio al brand in uno dei suoi migliori mercati in Europa. Lo stile è tutto rinnovato, a cominciare dal telaio Quad-Frame di ultima generazione con acciaio ad altissima resistenza AHSS che garantisce peso ridotto, migliore robustezza e un eccellente comportamento in fuoristrada. Secondo SsangYong, la nuova generazione di Rexton competerà con i tradizionali SUV off-road nei segmenti D/E della categoria, rivolgendosi a un target di clienti che ricerca con passione la propria strada verso il successo ma, al contempo, sa apprezzare i momenti di pausa e di relax nella vita. L’ambiente lussuoso e raffinato degli interni esalta la qualità costruttiva e il benessere degli occupanti. 84


LE NOSTRE CONCESSIONARIE

Cosio Valtellino

(SO)

Via Stazione, 4 Tel. 0342 634211 - Fax 0342 634260 Capofiliale Paolo Bassi

Crema

(CR)

Via Milano, 77 Tel. 0373 298211 - Fax 0373 298260 Capofiliale Alessandro Bonfigliuoli

Curno

(BG)

Via Bergamo, 66 Tel. 035 6228711 - Fax 035 6228760 Capofiliale Daniele Cornali

Tavernerio (CO) Via Briantea 2 Tel. 031 4291911 - Fax 031 4291960 Capofiliale Claudio Alberio

Valmadrera (LC) Via Como, 84 Tel. 0341 213511 - Fax 0341 213525 Capofiliale Mattia Combi

Korando 2017

THE NEW GENERATION

La versione 2017 del SUV Korando è completamente rinnovata nel design, negli equipaggiamenti e nelle dotazioni di sicurezza. Un SUV sportivo che regala emozioni di guida e nel contempo è l’ideale per le giovani famiglie con uno stile di vita attivo. La versione 2017 ha interni riprogettati per garantire ancora più praticità e comfort. A livello tecnologico ci sono importanti novità come il sistema di parcheggio con telecamera anteriore e posteriore. In plancia è inserito un monitor a colori da 7 pollici con funzione di mirroring per il collegamento di uno smartphone o di un cavo HDMI o, in alternativa, il navigatore TomTom da 7 pollici: entrambi supportano le immagini delle videocamere, il vivavoce Bluetooth e la connettività con iPod. Per le motorizzazioni, Nuovo Korando offre la scelta tra un’unità turbodiesel Euro 6 da 2,2 litri o un benzina 2.0, abbinati a una trasmissione manuale a 6 marce o alla trasmissione automatica opzionale Aisin a 6 rapporti che offre passaggi di marcia fluidi e dinamici, guida confortevole e accelerazioni grintose. Il modello è disponibile con trazione anteriore o sistema di trazione integrale intelligente on-demand, per il massimo piacere di guida.

The arrival of the new Rexton in the showroom is scheduled for the end of the year or at the very latest early 2018. The new model will join the existing Tivoli and Korando, in helping to give the brand new impetus in one of its best markets in Europe. Its style has been completely updated, beginning with the latest generation Quad-Frame chassis with super-resistant AHSS steel guaranteeing reduced weight, improved resilience and excellent off-road performance. According to SsangYong, the new generation of Rexton will line up against the traditional off-road SUV within the D/E sector of the category, addressing the customer target for those looking excitedly towards a high performer, but at the same time understanding how to appreciate moments of relaxation and life’s natural pauses. The luxurious and sophisticated interior enhances both the constructional quality and the well-being of all within. The 2017 version of the SUV Korando has been completely redesigned, including outfitting and safety features. A sporty SUV which offers driving thrills whilst remaining ideal for young families with a healthy, active lifestyle. On a technological level there are some important innovations such as the parking procedure employing front and rear tele-cameras. As for the engines, the New Korando offers the choice between a 2,2 litre Euro 6 turbo-diesel engine or a 2,0 petrol, combined with a 6-speed manual transmission or automatic transmission with the 6-speed Aisin option.

85


La novità che mancava Mitsubishi Motors Corporation ha scelto il Salone di Ginevra 2017 per presentare Eclipse Cross, SUV coupé compatta. Una novità assoluta, lunga 4,4 metri, larga 1,8 e alta 1,68 che si inserisce tra ASX e Outlander. Nuova Eclipse Cross sarà proposta con due diverse motorizzazioni. Si parte con il nuovo motore 4 cilindri da 1.5 litri turbobenzina a iniezione diretta, abbinato a un cambio automatico a variazione continua Cvt. Si aggiunge poi il 4 cilindri da 2.2 litri turbodiesel, evoluzione dell’attuale propulsore, abbinato a un classico cambio automatico a convertitore di coppia da otto rapporti. La nuova SUV giapponese propone la trazione integrale elettronica (S-AWC) con controllo attivo dell'imbardata (AYC) su entrambi modelli. La vettura sarà commercializzata in Europa in autunno. 86


Mitsubishi

Eclipse Cross

LE NOSTRE CONCESSIONARIE

Cosio Valtellino

(SO)

Via Stazione, 4 Tel. 0342 634211 - Fax 0342 634260 Capofiliale Paolo Bassi

Crema

(CR)

Via Milano, 77 Tel. 0373 298211 - Fax 0373 298260 Capofiliale Alessandro Bonfigliuoli

Curno

(BG)

Via Bergamo, 66 Tel. 035 6228711 - Fax 035 6228760 Capofiliale Daniele Cornali

Modena Via Emilia Est, 1311 Tel. 059 411411 - Fax 059 284640 Capofiliale Paolo Concari

Tavernerio (CO) S.S. Briantea, 2 Tel. 031 4291911 - Fax 031 4291960 Capofiliale Claudio Alberio

Valmadrera (LC) Via Como, 84 Tel. 0341 213511 - Fax 0341 213525 Capofiliale Mattia Combi

ECLIPSE CROSS: ORIGINALITY THAT WAS MISSING Mitsubishi Motors Corporation has chosen the Geneva Motor Show 2017 to unveil the SUV compact coupĂŠ, Totally original, 4,4 metres in length, 1,8 wide and with a height of 1,68 which will fit nicely between ASX and Outlander. The new Eclipse Cross will be available with two different engines. Starting with the new 4 cylinder 1.5 litre turbo-petrol direct injection engine, combined with an automatic continuously variable transmission Cvt. Alternatively there is the 4 cylinder 2,2 litre turbo-diesel, evolving from the current engine, coupled with a classic eight speed automatic transmission. The new Japanese SUV proposes an electronic all-wheel drive (S-AWC) with rotational active yaw control (AYC) on both models. The car will be marketed in Europe this Autumn.

87


Autotorino

Assicurazioni

AUTO

LAVORO

KASKO

Assicurarsi in Concessionaria Ascoltare i Clienti per migliorare la loro esperienza d’acquisto, specialmente per offrir loro massima tranquillità e tutela nei viaggi. Con questa convinzione il Gruppo Autotorino ha saputo evolvere nei servizi offerti al pubblico, in particolare proponendo la possibilità di assicurarsi direttamente in salone.

88

Novità “Kasko Primo Rischio” Novità del 2017 è la soluzione “Kasko Primo Rischio”: una Kasko semplice, dal costo definito e contenuto integrabile nella rata, che con tre fasce di massimale tra i 5.000 ed i 15.000 Euro mette al riparo il cliente dai piccoli danni accidentali che potrebbe causare alla sua auto circolando. “Kasko Primo Rischio” nasce dall’esperienza maturata nella relazione con migliaia di Clienti dal 1965: i Consulenti Autotorino percepiscono il timore legato al valore della nuova auto, in particolare verso quei danneggiamenti accidentali che potrebbero arrecarsi nei primi tempi di possesso. Per questo, Autotorino ha voluto dare risposta studiando e creando un prodotto che ha immediatamente colto il vivo interesse del pubblico. Una formula flessibile, con la quale al ritiro della nuova auto non resterà che il piacere di godersi i primi viaggi, lasciando alle spalle ulteriori preoccupazioni.


FURTO

INCENDIO INSURE YOURSELF RIGHT THERE AT THE DEALERSHIP It’s about listening to customers: to improve their purchasing experience, especially in offering them maximum peace of mind and protection along the way. With this firm belief the Autotorino Group has been able to develop services offered to the general public, in particular by offering the possibility of insurance right there in the showroom.

NEW “KASKO PRIMO RISCHIO” New for 2017 is the “Kasko Primo Rischio” solution: a simple, well-defined, cost effective and comprehensive cover, which with three ceiling ranges between 5,000 and 15,000 Euro protects the customer from minor accidental damage which might bring about problems of getting about. “Kasko Primo Rischio” evolved through the experience gained alongside thousands of Customers since 1965: Autotorino Consultants are well aware of the concerns linked to the value of a new vehicle, in particular accidental damage which could arise in the very early days post-purchase. For this reason Autotorino wanted to respond by creating a product that would immediately capture the public’s imagination. A flexible formula, with which the collection of a new car will not detract from the enjoyment of those first outings, leaving well behind those natural early concerns.

RCA AT THE DEALERSHIP

RCA in concessionaria Dalle Concessionarie Autotorino è possibile partire con una vettura già coperta da assicurazione RCA. Grazie al supporto dell’agenzia d’assicurazioni interna, i Consulenti Autotorino sono in grado di valutare comodamente in salone un preventivo di copertura assicurativa su misura, anche nella rateizzazione del premio all’interno dell’importo mensile dell’eventuale finanziamento scelto. Una dimensione di attenzione verso il cliente veramente ‘chiavi in mano’, grazie alla quale è possibile acquistare una vettura completa non solo degli accessori preferiti, ma anche di tutti i servizi che, altrimenti, si dovrebbero cercare spendendo tempo tra appuntamenti in altre sedi. Un’opportunità per chi sta acquistando la propria auto, ma anche per chi è già cliente: basta solo rivolgersi al proprio Consulente commerciale Autotorino per avere una quotazione senza impegno, per valutare la convenienza del nuovo preventivo. Alle spalle, l’esperienza dell’Agenzia “Tre Assicurazioni”, parte del Gruppo, da cinque anni al servizio degli automobilisti che guidano Autotorino.

Right from the outset at Autotorino dealerships you can set off with a vehicle already covered by RCA insurance. Thanks to the backing of the internal insurance agency, Autotorino Consultants are able to conveniently evaluate in the showroom itself a customised insurance cover quotation, organising immediately the financial monthly payment cover the customer might choose. It’s a genuine focus towards the Customer himself, very much “key in hand”, thanks to which he can purchase a vehicle not only kitted out with every favourite accessory, but also with all the services which otherwise would require seeking out elsewhere in the customer’s own time. An opportunity available to anyone buying a car today, but it’s also open to established Customers too who can simply contact an Autotorino Sales Consultant to get a quotation with no obligation to weigh up the advantages of a new policy. The backdrop is that of the experience of the “Tre Assicurazioni” Agency which is part of the Group and has been at the disposal of Autotorino car drivers for fully five years now.

89


Il futuro è adesso Mercedes-Benz Vans ha chiuso il 2016 con nuovi record in termini di vendite. Il settore veicoli commerciali di Daimler ha consegnato complessivamente circa 359.100 van e monovolume, con una crescita di circa il 12%. Anche il fatturato è aumentato del 12% circa, toccando quota 12,8 miliardi di euro. Risultati che lanciano il marchio tedesco verso nuove sfide.

Obiettivo futuro Tra il 2017 e il 2018 sono previsti investimenti complessivi per oltre 2 miliardi di euro per ampliamento e rinnovo della gamma di prodotti nonché per nuovi servizi. Gli investimenti riguardano in particolare il nuovo pick-up Mercedes-Benz e l’ultima generazione del Large Van Sprinter, nonché soluzioni globali innovative per i veicoli Mercedes-Benz Vans. Una parte sostanziale degli investimenti di Mercedes-Benz Vans nel 2017 verrà dedicata all’ulteriore modernizzazione e alla preparazione di nuovi modelli.

Sprinter campione Da gennaio a marzo di quest’anno Mercedes-Benz Vans ha venduto circa 45.000 Sprinter ai clienti di tutto il mondo. Un risultato che prepara il terreno verso il futuro. La prossima generazione di Mercedes-Benz Vans sarà affidata alla divisione adVANce. In futuro il Large Van sarà completamente connesso e disponibile anche in versione elettrica a batteria. Il primo cliente di Sprinter a trazione elettrica sarà l’azienda di soluzioni logistiche Hermes. Entro la fine del 2020, Hermes Germany utilizzerà 1.500 van elettrici Mercedes-Benz delle serie Vito e Sprinter nelle zone a maggiore concentrazione urbana della Germania.

90


Veicoli

Mercedes-Benz

Vans

MERCEDES VANS RANGE THE FUTURE IS HERE AND NOW Mercedes-Benz Vans ended 2016 with new record sales. The Daimler commercial vehicles sector delivered a total of around 359,100 vans and minivans, representing a 12% growth. Turnover also increased by around 12%, reaching 12,8 billion euro. Results which launched the German brand towards new, exciting challenges.

FUTURE ASPIRATIONS Between 2017 and 2018 a total investment of more than 2 billion euro is planned for the extension and modernisation of the product range as well as new services. The investments include the new Mercedes-Benz pick-up and the latest generation of Large Van Sprinter, as well as innovative global solutions for the range of Mercedes-Benz Vans. A substantial part of the 2017 investment will be dedicated to further modernisation and development of new models.

CHAMPION SPRINTER From January to March this year Mercedes-Benz sold around 45,000 Sprinter to customers around the world. It’s an outcome which prepares the groundwork for the future. The next generation of Mercedes-Banz Vans will be entrusted to the adVANce division. In the future the Large Van will be completely interconnected and also available in an electric battery-powered version. The first customer adopting the electric traction Sprinter will be the Hermes Logistics Solutions Company. By the end of 2020, Hermes Germany will be using 1,500 electric Mercedes-Benz vans of the Vito and Sprinter series in the most concentrated urban areas in Germany.

Commerciali

LE NOSTRE CONCESSIONARIE

Castione Andevenno

(SO)

Via Al Piano, 28 Tel. 0342 359211 - Fax 0342 359260 Capofiliale Roberto Spini

Luisago

(CO)

Via Risorgimento, 13/A Tel. 031 8820411 - Fax 031 8820460 Capofiliale Tito Monti

Modena Via Emilia Est, 1299 Tel. 059 2863811 - Fax 059 2863860 Capofiliale Fabrizio Marchi

Olginate

(LC)

Via IV Novembre, snc Tel. 0341 609611 - Fax 0341 609660 Capofiliale Marco Cattaneo

San Martino Siccomario (PV) Via Turati, 35 Tel. 0382 497311 - Fax 0382 497360 Capofiliale Fabio De Rosa

91


Nuovo Toyota

Hilux

CAMPIONE DI SICUREZZA Il nuovo Toyota Hilux supera i test Euro NCAP grazie al safety pack. Hilux ha mostrato eccellenti livelli di sicurezza per quanto riguarda la protezione degli adulti, tanto in caso di equipaggiamento con Toyota Safety Sense, quanto in caso di dotazione base. Questi valori permettono al pick up Toyota di posizionarsi al vertice del segmento. Per quanto riguarda la protezione dei pedoni il nuovo Hilux ha ottenuto l’83% in configurazione con Toyota Safety Sense. Euro NCAP ha sottolineato come il sistema frenante integrato nel pacchetto dimostri un elevato livello di performance e permetta di azzerare o comunque minimizzare le conseguenze di un impatto. Un successo che posiziona ancora più in alto il veicolo di Toyota.

NEW TOYOTA HILUX SETTING SAFETY STANDARDS The new Toyota Hilux transcends the Euro NCAP test thanks to the safety pack. Hilux has demonstrated excellent levels of safety with regard to adult protection, both in the case of Toyota Safety Sense apparatus, and in basic equipment. These core values have permitted Toyota pick up to find itself at the very top of its sector. As for the protection of pedestrians the new Hilux obtained 83% in the Toyota Safety Sense programme. Euro NCAP has underlined that the braking system integrated in the package demonstrates an optimum level of performance and affords the elimination or at least the minimisation of any consequences of an impact. It’s a success which once again elevates the Toyota vehicle on high.

92


Veicoli

Hyundai

Commerciali

H350 a fianco di chi lavora

Trenta furgoni Hyundai H350 hanno lasciato questa estate il salone della Concessionaria Autotorino di Curno per prendere servizio alla LR&Co di Seriate, specializzata nel servizio di logistica. Una maxiconsegna che dà prova di come i veicoli commerciali Hyundai rappresentino la risposta più adeguata all'impresa Italia. La scelta di LR&Co è stata spiegata dall'Amministratore Unico, Giuseppe Lasala: “La mia azienda si è trovata nella fortunata condizione di dover allargare le proprie zone di competenza, nei servizi di logistica delle consegne, per circa 8.000 servizi complessivi quotidiani. Ho dovuto quindi cercare nuovi mezzi con cui coprire, ciascuno, oltre 20.000 chilometri l’anno. Autotorino mi ha presentato l’offerta di Hyundai H350, mezzi che mi hanno colpito per struttura, dotazioni, accessibilità al piano di carico, volume utile, attrezzature interne. Un particolare che mi ha convinto, l’impianto Octocam integrato di serie, riconosciuto ed utilizzato dalle principali Compagnie di Assicurazione in Europa, con videocamera al parabrezza in grado di registrare in caso di incidente per 15 secondi prima e dopo. Una sicurezza per ogni nostro conducente”.

WORKING ALONGSIDE THE HYUNDAI H350 Thirty Hyundai H350 vans were seen to leave the Autotorino Dealership showroom in Curno this summer to join the LR&Co at Serate, a company specialising in logistic services. A super-consignment which clearly demonstrates how Hyundai commercial vehicles are seen as a genuinely appropriate answer for Italian companies. LR&Co’s choice was explained by Sole Director Giuseppe Lasala: “My company was lucky enough to be able to expand within its area of expertise, that is the logistics delivery services, involving a total of around 8,000 deliveries daily. It meant having to find new vehicles with which to cover the land. More than 20,000 kilometres a year each. The Hyundai H350 was introduced to me by Autotorino, and I was immediately struck by the infrastructure, the accoutrements, accessibility to the loading platform, appropriate volume and internal equipage. One detail was particularly important in convincing me, the integration of the Octocam system, recognised and employed by all the leading Insurance Companies in Europe, with integrated windshield video camera that in case of accident can record for 15 seconds before and after. A vital safety factor for all our drivers”.

93


SPORT

SPORT

Caspoggio 3 Days

Bruno Rossini Run

Dal 23 al 25 giugno Autotorino si è trasferita nel cuore delle Alpi lombarde per i Caspoggio 3 Days. Nel piccolo e caratteristico borgo della Valmalenco abbiamo supportato l’organizzazione dell’evento che ha portato tre giorni di animazione e di valorizzazione del patrimonio di tradizioni, territorio e sapori che rendono unica ed attraente questa località valtellinese.

Una domenica di sport immersa nel placido scorrere del Ticino e della natura sulle sue sponde di Pavia. Domenica 21 maggio si è disputata la Bruno Rossini Run, appuntamento con la corsa per podisti, amatori e famiglie, che quest’anno ha introdotto una novità: all’usuale distanza dei 10 km e della “due chilometri” per i più piccini, si affianca la 10 miglia (16 km). Autotorino ha partecipato alla manifestazione in qualità di sponsor.

Autotorino

94

Brevi

SPETTACOLO

RICONOSCIMENTI

Como Swing Crash Festival

Live Chat premia Autotorino

Autotorino ha sostenuto lo Swing Crash Festival a Como dal 21 al 25 giugno. Autotorino si è immerso nell’atmosfera unica di questo grande festival in fregio al Lago. Quest’anno l’evento ha vissuto un’energia ancor più speciale, festeggiando i primi 10 anni. Il mondo dello swing a livello mondiale ha preso parte alla settimana all’insegna della musica, della danza e della cultura swing degli anni ’30 e ’40.

Gli utenti del web hanno espresso un giudizio di massimo gradimento al servizio di assistenza chat ricevuto dagli specialisti dedicati sul sito del Gruppo Autotorino. Live Chat, fornitore della piattaforma utilizzata da Autotorino, ha certificato questa espressione del pubblico attraverso un attestato inviato alla Squadra di nove persone dell’Ufficio Web di Autotorino che, della sede di Cosio Valtellino (SO), cura lo sviluppo e la gestione del portale www.autotorino.it: i servizi erogati in tempo reale via chat dagli operatori del sito hanno ricevuto dal 92% degli utenti una recensione con il massimo dei voti per la qualità dell’esperienza di contatto.


SOLIDARIETÀ

CULTURA

Associazione Fabio Sassi ONLUS

Tale Drive per la Giornata Mondiale del Libro

Gruppo Autotorino ha donato una vettura all’Associazione Fabio Sassi ONLUS di Merate. Un sostegno importante per supportare l’attività di assistenza a malati e loro familiari, nonché per agevolare i volontari nell’organizzazione della presenza in eventi di raccolta fondi. Poter disporre di una vettura consentirà di raggiungere le tante famiglie assistite sul territorio.

SPORT

1° Trofeo Autotorino Golf Challenge

Un torneo di golf per raccogliere fondi per sostenere le iniziative di Cancro Primo Aiuto. Il primo Trofeo Autotorino Golf Challenge “Memorial Walter Fontana”, ha fissato il primo appuntamento per il 1° Maggio 2017 al Golf Club Lecco. Sei gare nazionali e una smart in palio contraddistinguono la formula di questo circuito. Lo stretto rapporto che lega Cancro Primo Aiuto e il Gruppo Autotorino, segna una nuova iniziativa, con cui sensibilizzare ancor più persone verso le tematiche connesse al sostegno all’assistenza ed alle cure oncologiche. Il calendario prevede sei gare di qualificazione ed un gran finale a Sondrio, il 17 settembre, presso il Golf Club Valtellina.

Il Gruppo Autotorino e Mercedes-Benz Italia hanno voluto celebrare il World Book Day. Lo scorso 23 aprile per la Giornata Mondiale del Libro, dedicata dall’UNESCO ogni anno alla letteratura, è stata lanciata un’iniziativa in grado di mettere in moto, insieme a tutti i sensi coinvolti nella guida, anche l’immaginazione. E' stato inaugurato il primo TALE DRIVE, che potrebbe essere tradotto letteramente come “racconto alla guida”, l’unico e primo test-drive capace di percorrere non soltanto una strada ma anche una storia, attraverso l’ascolto di racconti inediti, pensati per accompagnare la prova delle vetture e specificamente ispirati dal mondo, dai modelli e dall’immaginario legato alla Casa della Stella, partendo da un‘idea semplice e innovativa: associare l’amore per la guida e quello per la parola, il viaggio fisico lungo la strada con il viaggio senza confini della mente e dei suoi pensieri. Tre scrittori, Massimo Torre, Patrizia Rinaldi e Gianni Biondillo, hanno creato racconti brevi molto intimi e coinvolgenti, affidati alle voci degli esperti lettori selezionati da Emons, casa editrice tra i leader nella realizzazione di audiolibri di letteratura italiana e internazionale. Ascoltati durante la prova del modello Mercedes-Benz preferito, nell'occasione hanno offerto uno sviluppo emozionale mai provato prima durante l’esperienza di prova su strada. Un'esperienza unica e affascinante, che Autotorino è stata molto felice di creare per i propri clienti nella filiale di Luisago (CO).


SPORT

EVENTI

Golf in Notturna

Presentazione Polisportiva

Di notte brillano le Stelle. E non solo. Il 7 luglio la Concessionaria Mercedes-Benz di Induno Olona ha partecipato ad una serata speciale, inattesa e intrigante, che ha fatto vivere anche dopo il crepuscolo i green del Panorama Golf Varese, in un'esclusiva manifestazione-evento di Golf in Notturna. Aspettando San Lorenzo, distante ancora un mese, le palline luminose giocate dai partecipanti lungo il percorso hanno così creato un piccolo firmamento sull'erba.

Quarantaquattro stagioni sulle spalle, ma ancora vitale e giovane. In un rito sempre vivace che si ripete ogni anno, la Polisportiva Valmadrera ha portato a battesimo nella locale concessionaria Autotorino la sua nuova stagione sportiva. Oltre 250 tra atleti, dirigenti e ospiti, si sono ritrovati per la serata di presentazione della prima squadra del settore calcio e la presentazione dell’attività sportiva per la stagione 2017/2018. Nata nel giugno del 1974, la Polisportiva Valmadrera è una delle società tra le più numerose e conosciute del territorio, con quasi 540 atleti iscritti per 27 squadre tra calcio, basket e pallavolo oltre alla Scuola Calcio.

Autotorino

96

Brevi

GASTRONOMIA

MINI CLUB

Bollicine in Castello

Raduno a Vigevano

Oltrepò Pavese, terra di meraviglie paesaggistiche, tesori culturali e raffinati vini. Il meglio di questo territorio riassunto nella manifestazione “Bollicine in Castello”, che per la quarta volta ha preso vita nella cornice esclusiva del Castello di San Gaudenzio di Cervesina. Autotorino, con lo staff della Concessionaria Mercedes-Benz di San Martino Siccomario, ha sostenuto l'evento tenutosi a maggio, che accanto al meglio della spumantistica Metodo Classico metteva in evidenza produzioni gastronomiche locali di pregio, selezionate da Slow Food.

Passione Mini Piemonte Club, con la partecipazione delle Mini Italian Girls Club, sono tornati ad invadere la Piazza Ducale di Vigevano con i loro motori e colori. Un raduno all'insegna della storia, della cultura e della natura, alla scoperta del territorio ducale con i suoi prodotti tipici e con un percorso che dal centro storico vigevanese conduceva sino sulle rive del Ticino. La Concessionaria Autotorino BMW MINI di Vigevano ha accolto gli oltre 80 equipaggi all'inizio di questa giornata speciale, l'11 giugno.


EVENTI

SPORT

Carovana in tour

Pre Nijmegen

Tra Como, Pavia e Modena, una carovana di cinque smart cabrio ha aperto lo sguardo sui cieli dell'estate. Tra i principali locali della movida, attraversando città, piazze, centri commerciali e i posti dove la gente ama vivere, ci siamo divertiti a far conoscere in modo diverso e coinvolgente un vero e proprio classico tra le auto. Una cabrio come non ce ne sono altre, nel vero carattere smart.

Abbiamo partecipato a tre settimane piene di eventi e divertimento, per l’edizione numero 46 della Pre Njmegen, la festa di Malnate (VA), manifestazione partecipata e vissuta da tantissimi e fedeli amici, sviluppatasi attorno ad un evento sportivo di grande valore sociale. Carattere peculiare della Pre Njmegen, che la rende unica in Italia e una delle poche in Europa, è di essere una marcia non competitiva animata esclusivamente dallo spirito decubertiano dello sport, sin dalla sua fondazione nel 1972, per volontà del giornalista Fulvio Campiotti (de Il Corriere della Sera), coadiuvato da Giovanni Copreni.

SPORT

EVENTI

Tennis open

Santiago in Rosa

Quando il fascino del gioco su campi di terra rossa incontra i panorami del Lago Maggiore e delle sue isole Borromee non può che nascere un evento speciale, quale è il torneo di tennis Autotorino Sinergy Open di Verbania. La Filiale Autotorino BMW MINI di Verbania ha sostenuto anche quest'anno il Comitato Organizzatore e presente in prima fila con il suo staff, capitanato da Marco Pasetti, e con un’esposizione di vetture nel cuore del torneo sull'incantevole passeggiata a lago.

In sella da Bergamo a Santiago de Compostela per testimoniare solidarietà e promuovere iniziative benefiche in campo oncologico. In questo si sintetizzano gli 800 chilometri dell’edizione 2017 di “Santiago in Rosa”, la manifestazione ciclistica promossa da Cancro Primo Aiuto ONLUS, presentata a Villa Walter Fontana di Capriano di Briosco (MB). Il Gruppo Autotorino ha sostenuto in qualità di main sponsor dell’iniziativa, affiancato da Atala.

97


PARLANO DI NOI

PRIMATI

Il test-drive? Fondamentale per fare la scelta giusta. Ne parliamo su Quattroruote

Autotorino nella Top 10 mondiale delle Concessionarie Jeep

Vista, piaciuta e, soprattutto, provata. Dopo aver scelto la nuova auto che più ci piace in salone è istintivo desiderarne un test-drive, per sentirne le sensazioni trasmesse e capire se si sta facendo la scelta giusta. Ne ha parlato Quattroruote di Aprile, con Tito Monti, responsabile della concessionaria Mercedes-Benz Autotorino di Luisago (CO), e citando anche l’esperienza innovativa del test-drive a domicilio, sperimentato nelle province di Como e Lecco.

Autotorino

Brevi

VITA ASSOCIATIVA

PARLANO DI NOI

Club Jeep Autotorino

Quattroruote e i top Dealer italiani

Le Alpi di Madesimo sono state il teatro dell’emozionante appuntamento Off Snow creato dal Club Jeep Autotorino. Nonostante un inverno avaro di neve, non sono mancati l’incanto dello scenario e le sensazioni di una cavalcata sfiorando il manto bianco e l’aria pungente a bordo di una pattuglia di 35 motoslitte. Per il secondo anno consecutivo, l’invito rivolto dal Club Jeep Autotorino a tutti i suoi soci è andato tutto esaurito in poche ore. Gli equipaggi hanno dato vita, domenica 19 marzo, alla carovana che ha attraversato la Valle Spluga partendo da Madesimo, respirando libertà e paesaggi alpini incontaminati.

98

Il mito americano di Jeep è di casa da Autotorino, che chiude il 2016 nella top 10 mondiale per volumi di vendita, alle spalle solo delle più grandi Concessionarie Jeep USA. Notizia che, giunta al Presidente del Gruppo Autotorino Plinio Vanini direttamente dai vertici di FCA , è rimbalzata anche sulla pagina del Corriere Motori, inserto del Corriere della Sera.

Quattroruote sul numero di febbraio 2017 ha esaminato le dinamiche dell’anno chiave per il settore auto, delineando i Dealer nazionali che si sono distinti nei risultati di bilancio. Il Gruppo Autotorino, che in quell’anno festeggiava il suo cinquantesimo anno di attività e stava assorbendo 24 nuove concessionarie, è risultato essere primo per volume di fatturato e secondo per reddito della gestione.


SPETTACOLO

RESPONSABILITÀ SOCIALE

Singing in the Car

Cancro Primo Aiuto SOSTIENE IL NUOVO HOSPICE ALL’OSPEDALE SACCO DI MILANO

La concessionaria Kia di Curno, alle porte di Bergamo, a inizio anno ha aperto ad un weekend divertente e ricco di sorprese. Sabato 14 e domenica 15 gennaio il salone ha ospitato il casting ufficiale della seconda stagione di “Singing in the Car”! Singing in the Car è il game show di TV8, che lo scorso autunno ha riscosso un immediato successo, ambientato interamente a bordo di una macchina. Nella nuova stagione si sono accomodati su Kia Sportage e Kia Niro ospiti del mondo della televisione e della musica, oltre a concorrenti pronti a mettere in gioco le proprie ugole. Al volante la conduttrice Lodovica Comello.

PARLANO DI NOI

Autotorino su Quattroruote

Un nuovo hospice da 15 posti letto all’Ospedale Sacco di Milano. E’ quello che realizzerà Cancro Primo Aiuto. Il nuovo reparto di Cure palliative troverà posto nel Corpo di fabbrica 21 del nosocomio di via Giovanni Battista Grassi. Lunedì 27 marzo, presso la Clinica Columbus di Milano, è stato firmato il protocollo d’intesa tra la Onlus brianzola e i vertici dell’Asst Fatebenefratelli Sacco di Milano per ratificare questo impegno. «Non è il primo hospice che andiamo a realizzare – ha esordito l’ad di Cancro Primo Aiuto, Flavio Ferrari – ma questo è sicuramente l’intervento di maggiori dimensioni. Grazie alla famiglia Cremascoli, siamo in grado di garantire un intervento chiavi in mano senza alcun onere per l’ospedale».

DONATO UN ECOGRAFO ALL’OSPEDALE DI SONDRIO Un ecografo di ultima generazione è stato donato alla Nefrologia e Dialisi dell’Asst Valtellina e Alto Lario dalle onlus Cancro Primo Aiuto e Insieme per Vincere. La cerimonia ufficiale di consegna, nel reparto dell’ospedale di Sondrio, diretto da Carla Colturi, è avvenuta alla presenza di Giusy Panizzoli, direttore generale di Asst ValtLario, unitamente a Giovanni Monza, direttore sanitario e Carlo Maria Iacomino, direttore amministrativo, di Flavio Ferrari, amministratore delegato di Cancro Primo Aiuto, di Ezio Trabucchi, vicepresidente del medesimo sodalizio, oltre che sindaco di Valdidentro, e di Daniela Gurini, presidente di Insieme per Vincere.

AREA DONNA A CREMONA COME MODELLO

Concessionari non ci si può improvvisare. Ne ha parlato Quattroruote nel numero di gennaio 2017, evidenziando come i Dealer siano legati alle Case Automobilistiche dal rispetto di una serie di parametri, che spaziano dalle insegne, all’impostazione architettonica dei saloni, sino alla comunicazione. A sfondo dell’articolo immagini del nuovo salone Mercedes-Benz Autotorino di Luisago (CO) ed una citazione del Gruppo, che sottolinea come differenziarsi con piccole accortezze sia un tratto vincente.

Un modello per tutti gli ospedali. È l’Area Donna creata all’ospedale di Cremona che Cancro Primo Aiuto ha voluto presentare a dirigenti generali e medici delle strutture sanitarie lombarde. L’incontro si è svolto lunedì 20 marzo a Villa Walter Fontana a Capriano di Briosco alla presenza del vicepresidente e dell’assessore al Welfare di Regione Lombardia, Fabrizio Sala e Giulio Gallera. «Abbiamo voluto offrire a tutti questa esperienza – ha esordito Pasquale Cannatelli, presidente del Comitato tecnico scientifico di Cancro Primo Aiuto – perché è un esempio di integrazione tra specialisti e tra ospedale e territorio; inoltre permette di fare ricerca e formazione coniugando efficacia ed efficienza».

99


PROPOSTA SOGGIORNO

Alla scoperta della Valle del Bitto (FINO A SETTEMBRE)

Vacanza attiva per ricoprire la magia del calecc, dove nasce la bontà del Formaggio Bitto. PROPOSTA Pernottamento una notte in una delle belle e confortevoli camere dell’agriturismo Colazione con i prodotti della fattoria Cena con menù alla piccola carta (bevande escluse) Accesso illimitato al Percorso dei Sensi (piscina, piscina idromassaggio, sauna, vitaurim, bagno turco, docce aromatiche ed emozionali, area tisane, sala fitness, solarium esterno su prato e paddock). L’offerta include il noleggio di biciclette per una gita sul Sentiero Valtellina. L’ESPERIENZA Escursione in alpeggio, seguendo il malgaro nella mungitura delle capre e la preparazione del formaggio Bitto. PRANZO IN ALPEGGIO Tariffa per due persone a partire da 476 euro (in base alla tipologia di camera prenotata).

HOLIDAY PROPOSALS

DISCOVERING THE VALLE DEL BITTO (until September) Dynamic holidays to rediscover the magic of the calecc huts in the high pastures where all the goodness of the famed Bitto Cheese originates. PROPOSITION An overnight stay in one of the most attractive and comfortable rooms within the holiday farm complex Breakfast with produce from the farm itself Dinner with choice from the short a la carte menu (drinks not included) Unlimited access along the Sensory Course (swimming pool, whirlpool, sauna, vitarium, Turkish bath, aromatic and multi-sensory showers, herbal tea corner, fitness room, outdoor solarium overlooking lawns and paddock) The offer includes use of bicycles for an outing along the Valtellina Cyclepaths EXPERIENCES WITHIN NATURE A hike to the upper pastures, following the labours of the shepherds in milking their goat herds and the preparation of the famed Bitto cheese. Lunch on high in the pastures Tariff for two people starting from 476 euro (Depending on the type of room reserved)

prevosto vi aggiunse ‘gli interessi’ di una maledizione post mortem: dopo il trapasso, l’imbroglione sarebbe stato condannato ad aggirarsi senza pace su un carrozzino di un rosso fiammante, trainato da un cavallo nero, in quel medesimo alpeggio di cui aveva fraudolentemente privato la Curia, fino al giorno nel quale questa non gli avesse concesso il perdono. E così accadde. Dal giorno della morte del disonesto amministratore, sull’alpeggio e nei suoi dintorni, nelle notti di luna piena al termine della stagione estiva, quando le mucche sono ridiscese a Sacco, si odono cigolare le ruole del “birücìn de Ulàa”, cioè del carrozzino del monte Olano, e gli zoccoli del cavallo. Qualche caricatore d’Alpeggio, attardatosi in quota con poche bestie per pascolar l’ultima erba, dice di aver visto il sinistro profilo del fiammante carrozzino correre sul sentiero di Val Giöta, sulla cima della Bianca e sulla Motta. La leggenda vuole che nel carrozzino vaghi l’anima in pena dell’amministratore disonesto, in attesa del giorno del perdono che, dice sempre la leggenda, probabilmente non verrà mai. Tratta ed adattata dalla raccolta “Gh’era na volta” di Renzo Passerini.

MOUNTAIN MYTHOLOGY Mountains have a wealth of legends, sometimes the fruits of popular flights of fancy handed down, sometimes memories of actual events then embellished and duly entering local mythology. Among the many colourful tales which emanate from Cosio Valtellino and Valgerola, one narrative involves the tale of the splendid Alpe Olano, where today you can still admire cows at pasture and local dairies producing legendary Bitto cheeses, just as they were at the unspecified time when our story begins. Meet the protagonists: a cunning charlatan, the Parish priest of Cosio and the flourishing Alpine pastures of Alpe Olano, which in the past belonged to the Curia of Cosio Valtellino and whose administration for years went from one hand to the next without, it would seem, there being anything untoward to grumble about. Until that is, it was the turn of one Sr Bellotti, reportedly of the dei Pedrinai family from Sacco, illiterate but skilled in the business of accounting, and as sharp as he was dishonest. He soon devised a plan to swindle the Curia: in his periodic audits he began to systematically include non-existent expenses and inflated costs, whilst deliberately reducing the actual revenue figures. Alpe Olano, in reality a prosperous alpine pasture, became on paper at least a loss-making enterprise, until it began to seriously concern the Parish priest of Cosoio, who was simply incapable of understanding what seemed a fiscal slippery slope. Bellotti, in the interim, had provided a series of invented yet seemingly plausible explanations such that the priest became convinced that the pastureland was nothing other than a source of debt. Wiser counsel, or one familiar with business, and Bellotti would have been rumbled. However the administrator then suggested that families in Sacco might well be interested in purchasing the land and that only these farmers, living close to the pastures, could, and not without considerable sacrifice, make it a going concern once more. The priest ruminated on this for an age because it was no easy decision to take, but in the end he signed away the sale of the pastures with a standard notary deed; yes - to a number of Sacco families. The priest sincerely believed a heavy weight had been lifted from his shoulders. Then the rumours started: it was said that in Sacco the families who had acquired the pasture were apparently doing very much better than in the past and that the business was steaming ahead. And in addition¸ spiteful as only voices in little habitations can be, it was said that many were laughing away behind the priest’s back because of his gullibility. It soon became clear to him that he had indeed been duped, The Alpine pasture was clearly worth a fortune. And it was too late now to get it back. However the rogue was not destined to get away with it showing a clean pair of heels. He was excommunicated by solemn act and expelled by the Church Board. But the punishment did not stop there. The priest added on “for interest” a post mortem curse: after his passing away, the scoundrel was to be condemned to roam ad infinitum on a flaming red carriage drawn by a black horse through the very same pastures that he had fraudulently acquired from the Curia, until the day that he might be granted his Pardon. And so it came to pass. From the very day of the demise of the rogue administrator, up on the pastures and surrounding hills, on full moonlit nights towards the end of summer, when the cows are returning to Sacco, you can hear the squeak of the wheels of the “birücìn de Ulàa”, that is the carriage of Mt Olano, and the sounds of horses’ hooves. Peasants who work the pastures, standing around with their beasts enjoying the last of the season’s grasses, claim to have seen the profile of a flaming carriage running along the path towards Val Giöta, at the summit of Bianca and on Motta. Legend has it that the carriage transports the tortured soul of the crooked administrator awaiting his day of absolution, but which according to popular belief is unlikely to arrive. Adapted from the collection “Gh’era na volta” by Renzo Passerini.

13


Tradizioni

La leggenda della montagna La montagna è ricca di leggende, a volte frutto di fantasie popolari tramandate, a volte memorie di fatti realmente accaduti assurti poi ad esemplare mitologia locale. Fra le tante che colorano i racconti di Cosio Valtellino e della Valgerola, una narra delle sorti della bellissima Alpe Olano, ove ancora oggi si possono ammirare mucche al pascolo e casari produrre dell’ottimo Bitto, proprio come ai tempi imprecisati dei fatti che racconteremo. Protagonisti uno scaltro imbroglione, il parroco di Cosio e il florido alpeggio dell’Alpe Olano che, in passato, apparteneva alla Curia di Cosio Valtellino e la cui amministrazione, per anni, passò di mano in mano senza che alcuno avesse mai di che lagnarsi. Finché toccò la volta di un tal Bellotti, della famiglia detta dei Pedrinai, di Sacco, analfabeta ma assai abile nel fare di conto, tanto scaltro quanto disonesto. Costui ingegnò un piano per truffare la Curia: nei suoi rendiconti periodici cominciò ad inserire sistematicamente spese inesistenti e costi gonfiati, riducendo, per contro, deliberatamente le cifre effettive dei ricavi. L’Alpe Olano, alpeggio florido nella realtà, divenne sulla carta un’impresa a perdere, sino a preoccupare assai il prevosto di Cosio, che non sapeva capacitarsi della cattiva china che avevano preso quei conti. Il Bellotti, al proposito, fu provvido di spiegazio-

ni tanto inventate quanto plausibili, fino a convincere il prevosto che, in fin dei conti, quell’alpeggio fosse solo una fonte di debiti. Saggio, ed un affare, sarebbe stato disfarsene. Gli prospettò, quindi, che molte famiglie di Sacco fossero interessate all’acquisto e che solo questi contadini, che abitavano vicino all’alpeggio, avrebbero potuto, non senza grandi sacrifici, tornare a farlo fruttare. Il prevosto ci rimuginò lungamente, perché non era decisione leggera da prendere, ma alla fine siglò la cessione dell’alpeggio con un regolare atto notarile ad alcune famiglie di Sacco. Pensava di essersi sollevato da un bel peso, finché alcune voci gli giunsero all’orecchio: si diceva che in quel di Sacco le famiglie che avevano acquistato l’alpeggio se la passassero decisamente meglio che in passato, perché gli affari andavano a gonfie vele. Ed aggiungevano, maligne come solo le voci di paese sanno essere, che in tanti se la stessero ridendo alle spalle del prevosto di Cosio e della sua dabbenaggine. Questi decise di vederci chiaro e scoprì l’inganno: altro che spese, altro che debiti! Quell’alpeggio valeva una fortuna. Ed ormai era troppo tardi per recuperarla. Non poteva, però, l’imbroglione passarla liscia. Venne quindi scomunicato con atto solenne e radiato dalla Fabbriceria della Chiesa. Ma la punizione non si fermò qui. Il

12


Sono proprio i piccoli produttori ad aver così investito nelle rispettive attività, migliorandosi in qualità e ritorni economici, pur senza mai tradire i propri qualificanti aspetti tradizionali. Un modello sostenibile e virtuoso nella sua capacità di produrre attrattività nel turismo e nell’enogastronomia, ora pronto a conoscere una nuova declinazione con “Terra Alta di Valtellina”, progetto dedicato all’ambiente, all’economia, ai produttori ed ai residenti dei territori di montagna e pensata per valorizzare questi eco-sistemi attraverso le loro produzioni agricole ed artigianali. “Terra Alta di Valtellina” è nato in seno a La Fiorida ed ha come obiettivo la valorizzazione economica delle lavorazioni agricole e artigianali realizzate oltre i 700 metri di quota, consentire la prosecuzione delle coltivazioni dei maggenghi, offrire l’opportunità al consumatore di fare una scelta etica e consapevole verso i prodotti della terra d’alta montagna ed il mantenimento della loro integrità. Il progetto è stato presentato lo scorso 24 maggio, unitamente all’accordo condiviso con la Latteria Sociale di Mellarolo, in Valgerola (SO). I formaggi della Latteria Sociale di Mellarolo sono già in vendita presso lo Spaccio de La Fiorida, riconoscibili attraverso il logo “Terra Alta di Valtellina”: una gerla, fedele attrezzo del lavoro agricolo in montagna ed emblema della fatica eroica di chi, ancora oggi, lo svolge. Ed ancora, quegli stessi formaggi sono anche protagonisti della carta e delle creazioni degli Chef Gianni Tarabini e Franco Aliberti, e della loro Brigata stellata. Da oggi il piacere della scoperta di un sapore genuino ed antico si arricchisce anche della consapevolezza di contribuire alla sopravvivenza dell’ambiente, dei territori e delle tradizioni da cui nasce.

La Fiorida has established a territorial network which has managed to create a genuine bond with small local producers who have become ever-more involved in providing products and raw materials. In turn, these locals have invested generously in their activities, improving the quality and economic returns whilst never betraying their traditional methodology. A sustainable and upstanding model capable of generating an appeal both within tourism and in the world of gastronomy, and which is now ready to take on board a new initiative with “Terra Alta di Valtellina”. It’s a Project designed to value and promote these very eco-systems through their agricultural and artisan production. “Terra Alta di Valtellina” was the brainchild of La Fiorida with the aim of taking full advantage of agriculture and craft working carried out above 700m in altitude. A project to encourage the continuation of the cultivation of the upper pastures and to offer consumers the chance to make ethical and informed choices in products from mountain regions and maintaining their integrity. A splendid example are the cheeses from the Latteria Sociale di Mellarolo which are already on sale at the Farmshop at La Fiorida, distinguishable through the logo “Terra Alta di Valtellina”. A load basket, faithful servant of agricultural workers in the mountains and symbol of the heroic endeavours of those who continue to carry it out even today.

Terra Alta 11


La filiera cresce insieme al territorio Concetti come filiera corta e completa, benessere animale, esaltazione delle specificità autoctone, accoglienza turistica integrata hanno accompagnato i 15 anni di vita compiuti da La Fiorida, durante i quali si è affermata nel gradimento del pubblico e nel giudizio degli esperti, sino a ricevere una Stella Michelin, unica nella sua categoria. Un percorso che, mantenendo salde le radici per la passione dell'allevamento delle vacche di razza Bruna Alpina, ha costruito una rete territoriale capace di creare fiducia nei piccoli produttori locali, coinvolti in modo sempre piÚ consistente nella fornitura di prodotti e materie prime.

10


Sferzata di cipolla salvia e pancetta 100 gr cipolla bianca 100 gr pancetta 10 gr salvia 400 gr burro PREPARAZIONE

- in una padella unire la cipolla e la pancetta tagliata a juilienne il burro e la salvia, cuocere fino ad ottenere un colore nocciola del burro - lasciar riposare qualche minuto - filtrare dal burro e lasciar asciugare a 70 ° gradi - una volta ben asciutto sbriciolare e conservare

Gastronomia

Fonduta di formaggio casera valtellina “La Fiorida” 250 gr formaggio casera 250 gr panna 250 gr brodo vegetale PREPARAZIONE

- portare a bollore la panna e il brodo aggiungere il formaggio e frullare ottenendo una fonduta liscia

Pancetta PREPARAZIONE

- tagliare la pancetta a fette non troppo sottili - arrostirla su brace e lasciar essiccare a 70° gradi

TAROZ IN EVOLUTION Taroz is a popular traditional dish in Valtellina gastronomy, prepared with vegetables readily cultivated in Alpine soils, potatoes, kidney beans and green beans. Its appearance is that of a potato purée, enhanced with the other vegetables, seasoned with local butter and Valtellina cheese, seriously blended by means of vigorous stirring: hence its name, for “tarare” in local dialect signifies “to mix”. Chef Gianni Tarabini and Franco Aliberti, on their menu at the Michelin-starred La Présef restaurant have proposed a new interpretation. Whilst maintaining the very root of Valtellina traditions, they present Taroz in a form which, besides its intriguing appearance, encourages the appreciation in a quite unexpected fashion of the nuances of tastes that make up this dish, experimenting with the sensual pleasures of they who are tasting it for the first time, and astonishing experienced Taroz aficionados.

9 9


Il Taroz e la sua evoluzione I Taroz sono un piatto tradizionale della gastronomia valtellinese, preparato con verdure facilmente coltivabili anche nei terreni alpini, come patate, fagioli e fagiolini. Si presentano come una purea di patate, arricchita dalle altre verdure, condita con il tradizionale burro e formaggio valtellinese, ben amalgamati da un vigoroso rimescolare: da qui il loro nome, che deriva da “tarare” (che nel dialetto assume l'accezione di “mescolare”). Gli Chef Gianni Tarabini e Franco Aliberti, per la Carta stellata de La Preséf ne hanno proposto una rilettura. Mantenendone inalterata la radice nella tradizione valtellinese, presentano il Taroz in una composizione che, oltre ad incuriosire lo sguardo, permette di scoprire in un nuovo modo inaspettato le sfumature dei gusti che compongono questo piatto, giocando con il piacere di chi lo assaggia per la prima volta, così come con lo stupore degli amanti del Taroz.

MONTAGGIO PIATTO

Porre al centro del piatto le patate schiacciate e su di esse la spugna di fagiolini. Disporre intorno la polvere di sferzata e la pancetta essiccata; ultimare versando sopra la fonduta calda.

Patata schiacciata patata e sale PREPARAZIONE

- cuocere le patate in acqua - schiacciarle e aggiungere il sale

Spugna fagiolini 110 gr fagiolini 40 gr tuorli 105 gr albumi 40 gr farina 0 1 gr sale PREPARAZIONE

- cuocere i fagiolini in acqua per 7 minuti - raffreddarli in acqua e ghiaccio, frullarli ottenendo una crema alla quale aggiungeremo il resto degli ingredienti - filtriamo e inseriamo all’interno di un sifone - versiamo in un bicchiere di plastica e cuociamo in microonde massima potenza per 20 secondi - sformiamo e conserviamo

8


THE VALUE OF THE RECEPTION Where the accommodating structure is often the centre and very engine of the tourist dynamic, its heart – the reception – must focus on its role to propose to individual clients a taste of the territory pretty much “custom built”. It’s a value-added dimension of quality not only for the structure itself but for the tourist enterprise as a whole. Among the many kindred spirits that make a holiday at La Fiorida very special, that of reception clearly plays a crucial role. The reception desk where guests are welcomed is the first genuine contact with the environment that the holiday farm offers to anyone who has decided to enjoy a break at the very heart of nature itself. We enjoyed meeting the team who work at La Fiorida reception and they were happy to talk about their role.

HOW IMPORTANT IS A SMILE? “Very. We wear one all day every day. At reception we’re the very first contact that guests have with La Fiorida. Yes, it’s our job but we do it as a vocation. To participate in and help to organise a dream holiday, a business meeting or maybe simply a getaway from the routine of everyday life makes us proud to be able to contribute to an enjoyable stay at La Fiorida. It’s a job which if done well, will never see boredom feature, and requires an in-depth knowledge of the territory in order to advise on the most interesting itineraries, on those special activities and unforgettable experiences. Because a holiday today, or simply an outing to a little-known local beauty spot must involve discoveries and be able to surprise”.

Che importanza ha un sorriso? “Lo offriamo tutti i giorni e a tutte le ore. Siamo alla reception e l’incontro con noi è il primo contatto che il nostro ospite ha con La Fiorida. È il nostro lavoro, ma lo facciamo per vocazione. Assistere e aiutare ad organizzare una vacanza da sogno, un incontro di lavoro oppure solo una fuga dalla quotidianità ci rende orgogliosi di poter contribuire a rendere naturale la piacevolezza di ogni soggiorno a La Fiorida. Un lavoro che, se fatto bene, non conosce momenti di noia, in quanto prevede la conoscenza approfondita del territorio, per saper consigliare gli itinerari più interessanti, le attività particolari e le esperienze indimenticabili. Perché si sa, oggi, la vacanza oppure la gita fuori porta deve essere una scoperta e deve essere capace di stupire”. Che cosa cercano gli ospiti che accogliete? “Innanzitutto un bagno nella natura. La Fiorida è letteralmente immersa nel verde. Dieci ettari di terra, tutta accuratamente coltivata e mantenuta. Non è da tutti avere in giardino dei piccoli frutti, due serre, un grande orto a cielo aperto e una coltivazione di piante aromatiche. Queste colture, così come la fattoria, danno sicurezza e rendono l’esperienza autentica”. Perché scegliere una vacanza a La Fiorida? “La risposta è facile: perché è unica nel suo genere. Una filiera corta che si può toccare con mano, una realtà produttiva visibile, un’ospitalità country chic: tutto pensato per far ricordare i momenti passati da noi.”

WHAT DO YOU THINK THE GUESTS ARE LOOKING FOR? “First and foremost a holiday bathed in Nature. La Fiorida is literally immersed in greenery. Ten hectares of land, all meticulously cultivated and maintained. Not everyone can boast a garden full of small fruits, two greenhouses, a huge vegetable plot in the open air, and an aromatic garden. This very cultivation, just like the farm itself, engenders a feeling of security, of confidence and makes

THE EXPERIENCE AUTHENTIC. So why choose a holiday at La Fiorida? The answer is simple: because it’s unique of its kind. The shortest of supply chains which you can reach out and touch, a fertile reality that stares you in the face, chic country hospitality: all designed so that times spent with us will linger long in the memory”.

7


INTERVISTA ALLA

Reception

Il valore dell'accoglienza Là dove la struttura ricettiva è sovente centro e motore delle dinamiche turistiche, il suo cuore – la reception – deve attualizzare il proprio ruolo anche proponendo al cliente una fruizione del territorio “su misura”. Un valore aggiunto di qualità non solo per la struttura, ma per l’intera destinazione turistica. Tra le tante anime che rendono speciale una vacanza a La Fiorida, quella della reception assume un ruolo davvero cruciale. Il bancone che accoglie gli ospiti, è il primo vero contatto con l'habitat che la fattoria propone a chi ha deciso di vivere una vacanza a contatto con la natura. Abbiamo incontrato le persone che lavorano alla reception de La Fiorida: ecco che cosa ci hanno raccontato del loro lavoro.

6


IDENTITÀ GOLOSE HONOURS CHEFS AT LA FIORIDA The 13th staging of Identità Golose Milano, the much-anticipated annual ceremony dedicated to Chef and the world of Italian and International cuisine surprised everyone with its recognition of Chef Gianni Tarabini and Franco Aliberti. It’s a prestigious award indeed, emphasizing the very spirit with which the La Fiorida Farm Project was created and which continues to focus even today on employing genuine Alpine farming traditions. Tarabini and Aliberti, presented with the "Artigiani del Gusto Fontanafredda 2017" by Andrea Farinetti, thanked Identità Golose and its patron Paolo Marchi, for “having shared, appreciated and rewarded the very essence of our cuisine. It’s a natural manifestation

of La Fiorida itself: we rear, cultivate and cook with hands and hearts respecting tradition, quality and identity”. Andrea Farinetti, presenting the prize on behalf of Fontanafredda, underlined that "chefs Tarabini, Aliberti, and La Fiorida itself, reflect the very nature of this award: fully 80% of what is served up in the restaurants is home-produced, one of which remains the only farm restaurant ever to have received a Michelin Star”. Valtellina and its well-rooted traditions was clearly the star of the evening. Tarabini and Aliberti mere pilgrims along an evolving gastronomic adventure. And La Fiorida: providing a living testimony which echoed the theme of the Identità Golose event held on 4-6 March “Freedom force – the Journey”.

5


Andrea Farinetti, a nome di Fontanafredda, consegnando il piatto emblema dell’attestato ha sottolineato come "il lavoro degli Chef Tarabini e Aliberti, nonché quello de La Fiorida, rispecchi appieno la natura di questo premio: produce oltre lo 80 percento di quanto viene poi cucinato e servito nei loro ristoranti, uno dei quali ha anche conquistato, primo e ad oggi unico in un agriturismo, una Stella Michelin". La Valtellina è stata golosa protagonista. Chef Gianni Tarabini e Chef Franco Aliberti hanno portato alla tredicesima edizione di "Identità Golose" una testimonianza di come senza solide radici non possa esistere né la forza, né la libertà di intraprendere un viaggio d'evoluzione gastronomica. Proprio come il tema della kermesse, tenutasi a Milano tra il 4 ed il 6 marzo, "La Forza della Libertà - il Viaggio" suggeriva. Radici agricole, rispettose di ambiente e tradizioni, che dalla fattoria de La Fiorida hanno portato i sapori della terra di Valtellina sul palco del meeting di riferimento per il mondo enogastronomico italiano, con un momento di narrazione e cucina intitolato "Oggi, ieri e domani". "Ieri", collante tra quello che siamo oggi e il futuro, è la fonte fatta di tradizione cui attinge la ricetta del Taroz, presentato nell'occasione nella sua ricetta classica e in una rivisitazione creativa. Un parallelo con cui i due Chef de La Fiorida, affiancati dalla loro brigata, ha ingolosito, per gusto e narrazione, la platea, anticipando un inedito bignè al tartufo della Costiera dei Cech, perla di sapore autoctona conosciuta da pochi. Momento conclusosi con un applauso dedicato da Paolo Marchi, ideatore e creatore di Identità Golose, alla Brigata di cucina de La Fiorida, raggiunta sul palco anche da Simonetta e Plinio Vanini, fondatore dell'Azienda Agrituristica valtellinese. Un emozionante assaggio, in ogni senso, di Valtellina, che ha mostrato come sia possibile attualizzare con rispetto la tradizione, non cristallizzandola in un mero esercizio di conservazione fine a sé stesso.

"Abbiamo voluto condividere con il pubblico di Identità Golose quello che facciamo ogni giorno a La Fiorida: guardiamo a quanto cresce davanti a noi e a quanto ci tramanda la storia del territorio, per andare oltre, con rispetto ma senza una visione nostalgica. In questo siamo riusciti a creare un'immediata ed apprezzata empatia, con i nostri Ospiti, come con questa platea”. Così gli Chef Tarabini ed Aliberti hanno tracciato una sintesi della loro partecipazione all'evento milanese.

RICONOSCIMENTI

Identità Golose

4


RICO NOS CIM ENTI

IdentitĂ Golose

La tredicesima edizione di Identità Golose Milano, l'atteso appuntamento annuale dedicato a Chef e al mondo del food italiano ed internazionale, ha portato a sorpresa un riconoscimento agli Chef Gianni Tarabini e Franco Aliberti. Un premio prestigioso, che sottolinea lo spirito con cui il progetto dell'Azienda Agricola de La Fiorida è nato, continuando ad attualizzare negli anni Duemila vere e genuine tradizioni contadine ed alpine. 3


Premiati gli Chef de La Fiorida 2


La filosofia produttiva dell’Azienda Agricola è improntata al principio del benessere animale ed al rispetto dell’ambiente. Dall’allevamento delle vacche da latte vengono ricavati i prodotti caseari della tradizione valtellinese a denominazione di origine protetta e dai maiali i salumi di alta qualità. La trasformazione casearia, la macellazione e la lavorazione delle carni avviene direttamente in Azienda, ed in particolare la prima è osservabile direttamente dai visitatori grazie ad un ampio percorso a vista sul caseificio. La possibilità di riscoprire i sapori di un tempo con formaggi, salumi e specialità locali, ha permesso all’Azienda di affiancare all’attività produttiva la vendita diretta e la degustazione dei propri prodotti nel tipico “Calecc” di legno e nello spaccio vendita. Quest’ultimo, oltre all’esposizione dei prodotti, è caratterizzato da una “casera” di stagionatura dei formaggi a vista: un particolare che rievoca la tradizione valtellinese negli alpeggi.

Beauty farm & tempo libero La Fiorida garantisce un’occasione di svago per tutta la famiglia che può godere, in assoluta tranquillità, dei benefici di un centro benessere all’avanguardia con piscina, sala fitness, idromassaggio, bagno turco, vitarium, solarium, doccia aromatica, doccia emozionale, bagni di fieno, bagni di siero, bagni di latte e trattamenti estetici. Per le signore il nuovissimo trattamento al viso Intraceuticals Oxigen, trattamenti corpo per la cellulite e per il benessere, Bagni di Fieno, Bagni di Siero e di Latte. Non solo, La Fiorida è a cinque minuti di macchina da Morbegno e a dieci minuti da Colico, due graziose cittadine dove godersi shopping di qualità passeggiando in centri storici di rara bellezza.

L’alloggio A dare il benvenuto ai nostri ospiti ci sono 29 confortevoli camere per una calda accoglienza. Camere standard, living, junior suite, country chalet e family suite tutte rigorosamente in sasso e legno di larice.

Agriturismo

I ristoranti All’interno dell’azienda La Fiorida potrete scegliere tra due ristoranti. Il Ristorante La Présef - Stella Michelin è il punto più alto della ricerca gastronomica a filiera corta, che eleva ai vertici del gusto le produzioni dell’azienda. È chiuso la domenica ed il lunedì. Il Ristorante Quattro Stagioni propone invece un’interpretazione fantasiosa ed innovativa della cucina tradizionale valtellinese ed esalta le produzioni dell’azienda agricola quali carni, formaggi, ortaggi e piccoli frutti. È sempre aperto. La mezza pensione o la pensione completa, nel caso in cui è prevista nel pacchetto acquistato, viene proposta nel ristorante Quattro Stagioni con un menù dedicato alla piccola carta, bevande escluse.

La fattoria Offre per i bimbi, ma anche per gli adulti, la possibilità di un contatto diretto con gli animali (mucche, maiali, asinelli e caprette), percorsi didattici e laboratori per i bambini, miniclub o babysitting.

THE HOLIDAY FARM AGRITURISMO La Fiorida is situated in lower Valtellina at Mantello, in a particularly striking Alpine area. Farm philosophy is inherently founded on the concept of animal welfare and respect for the environment. Cattle rearing right here is dedicated to providing high quality dairy products of a typical, traditional Valtellina nature. La Fiorida itself presents leisure opportunities and relaxation for tourists and families who can enjoy all the benefits of a modern health and well-being complex. The centre boasts 29 comfortable room and a genuinely warm Valtellina welcome. It also plays host to the Michelin-starred restaurant La Presef, a veritable landmark in gastronomic excellence. For the youngsters the farm throws up a wide range of opportunities to see animals in their natural environment and learn all about dairy/cheese production.

1


1 2 6 8 10 12

Sommario LA FIORIDA

Una vera fattoria

IDENTITÀ GOLOSE

Premiati gli chef de La Fiorida

INTERVISTA ALLA RECEPTION

Il valore dell'accoglienza

GASTRONOMIA

Il Taroz e la sua evoluzione TERRA ALTA

La filiera cresce insieme al territorio TRADIZIONI

La leggenda della montagna

Il piacere di un benessere naturale Godi del tuo tempo. Prova il piacere di vivere un luogo dove il tempo trascorre secondo i ritmi della natura che lo circonda, in una fattoria autentica che affonda le radici nella terra dei campi e nella cura dei capi allevati nelle sue stalle. Questo luogo è l’Azienda Agrituristica La Fiorida, dove l’estremità settentrionale del Lago di Como incontra le Alpi Lombarde, che apre ad un contesto ricco di opportunità per soggiorni culturali ed attivi, con la vicinanza delle Ski-Area di Madesimo e Pescegallo, o i tanti sentieri in cui percepire il risveglio della primavera nelle valli circostanti. Sarai coccolato da un’area wellness che si fonde con il panorama e dai suoi trattamenti e dalle creazioni degli Chef Gianni Tarabini e Franco Aliberti nel ristorante La Présef, Stella Michelin dal 2013, dove trova pieno compimento l’equilibrio tra la filiera corta della fattoria, creatività ed i migliori prodotti del territorio circostante. Apri qui i tuoi sensi, percepirai una dimensione unica, di benessere naturale, in cui ogni attenzione si prenderà cura di te.

THE PLEASURES OF NATURAL WELL-BEING

House Organ dell'agriturismo La Fiorida Informazione, eventi, life style e tempo libero Numero Tredici Primo semestre 2017

www.lafiorida.com Tel. 0342 680846

Enjoy your stay. Experience the joys of living in a place where time has simply adopted the rhythms of nature all around, within a genuine working farm environment which has its roots firmly in the very earth of the fields and in the care of animals reared in its barns. We’re talking about La Fiorida Holiday Farm, where the very northern tip of Lake Como meets the Alpine arc of Lombardy, thus creating a wealth of opportunities for both a cultural and a particularly active sojourn. Nearby are the Skiareas of Madesimo and Pescegallo, and even closer is a veritable network of pathways to tread and enjoy seeing spring re-awakening and delivering all the joys of nature within the surrounding valleys. Allow yourself to be pampered in the wellness centre which combines superbly with magnificent panorama and health therapies, alongside the imaginative creations of Chef Gianni Tarabini and Franco Aliberti in the La Présef restaurant, Michelin-starred since 2013. Here is a rewarding balance between supply from the farm itself, originality and the very best of locally-sourced products. Let your senses take over, open yourself up to new dimensions, learn to appreciate a natural wellbeing. At La Fiorida we promise you will be at the very centre of our thoughts and consideration.


S EC O N D O S E M ESTR E 2017

NUMERO TREDICI

House Organ dell’Azienda La Fiorida Informazione, eventi, life style e tempo libero

Io Autotorino numero 13  

House Organ del Gruppo Autotorino S.p.A. Informazione automobilistica, eventi, life style e tempo libero

Io Autotorino numero 13  

House Organ del Gruppo Autotorino S.p.A. Informazione automobilistica, eventi, life style e tempo libero

Advertisement