Io Autotorino numero 9

Page 1

SECONDO semestre 2015

NUMERO NOVE

House Organ del Gruppo Autotorino S.p.A. Informazione automobilistica, eventi, life style e tempo libero


L'anno che stiamo vivendo assume per me una valenza particolarmente importante e segna il passo di molteplici anniversari. Esattamente 50 anni fa, mio padre inaugurava a Morbegno, in Valtellina, la prima officina Autotorino, dando vita ad un progetto imprenditoriale che oggi ha raggiunto dimensioni nazionali. Il 27 luglio di 30 anni fa, era il 1985, iniziava la mia esperienza professionale in azienda. Da allora ne è passata di acqua sotto i ponti. Negli ultimi tempi mi son soffermato spesso a riflettere sui tanti momenti vissuti in questa lunghissima parentesi professionale e di vita, che oggi considero piĂš che mai aperta. Ripenso alle tante persone che negli anni trascorsi in azienda hanno intrecciato la loro esistenza alla mia, a coloro che in modo diverso hanno contribuito e stanno contribuendo alla crescita di questa impresa. Ricordo ogni singolo passo che Autotorino ha mosso nella sua storia, le tante salite che ho affrontato e superato. I momenti duri in cui le sorti di tutti erano legate l'uno all'altro come fossimo un'unica cordata. Insieme abbiamo sfidato difficili ferrate, superato precipizi che ci apparivano insormontabili. Non sono mancate le cadute, cosĂŹ come le sconfitte. Insieme ci siamo sempre rialzati e alla fine, abbiamo raggiunto la vetta dove uniti, abbiamo celebrato le comuni vittorie. Volgendo lo sguardo al passato, non c'è nulla che non rifarei: ripercorrerei gli stessi sentieri con gli stessi compagni di viaggio, per assaporare e condividere le medesime gioie e i medesimi dolori. Tutto il tempo trascorso mi ha regalato l'esperienza e l'energia che mi aiuteranno a proseguire il cammino lungo nuovi percorsi e, ne sono certo, verso nuovi successi. Cosa mi ha lasciato tutto questo? L'immensa gioia di averlo vissuto. Walter Bonatti amava ripetere che le grandi montagne hanno il valore degli uomini che le salgono, altrimenti non sarebbero altro che un cumulo di sassi. Ăˆ esattamente l'essenza di Autotorino: un'azienda che rappresenta la somma della dedizione e della passione che ognuno di noi mette ogni giorno nel proprio lavoro, per la soddisfazione di coloro che ci hanno scelto.

Plinio Vanini

Presidente Gruppo Autotorino


Agenzia Capo

LA TUA AGENZIA ASSICURATIVA DIRETTAMENTE NEGLI SHOWROOM AUTOTORINO Offerte vantaggiose e personalizzate

In caso di sinistro pensiamo a tutto noi

Partnership e convenzione con Autotorino

Benvenuti a tanti nuovi clienti e collaboratori. Questo è il numero del magazine Autotorino che va in stampa all'indomani della più importante operazione di consolidamento del mondo automotive mai fatta in Italia. Autotorino allarga il proprio perimetro aziendale a 24 nuove concessionarie, 6 nuove province e a un brand di grande storia e splendido futuro come Toyota. Da quattro mesi abbiamo voluto scrivere una nuova storia della nostra azienda. Lo abbiamo fatto perché siamo persone di impresa che aspirano a cogliere le opportunità che si presentano sul mercato, crediamo di riuscirci perché abbiamo a bordo tante persone di alta qualità professionale che hanno saputo costruire processi di elevata efficienza nel mondo dell'auto. L'insieme di queste cose ha dato vita ad una miscela di entusiasmo e voglia di andare oltre i limiti fin qui sperimentati che sta contagiando tutti i nuovi collaboratori e dipendenti. Siamo solo all'inizio e sappiamo bene che il successo dipende solo da noi e dalla fiducia che ci sapremo meritare dai nostri clienti, dai tanti che da anni comprano le auto da Autotorino e dai nuovi che ci stanno pensando. A quelli che ci stanno pensando portiamo a garanzia la nostra storia di serietà e successi costruita in 50 anni di leadership nel mercato auto italiano. Eravamo leader quando per primi abbiamo cominciato ad importare veicoli giapponesi che nessuno conosceva ed apprezzava, abbiamo continuato ad esserlo quando siamo stati ostinatamente concessionari multimarca in epoche in cui pochi o nessuno lo faceva, lo siamo oggi perché riconosciuti come azienda che al meglio ha sviluppato un modello originale di gestione del mondo auto. È un modello che mette al centro la fidelizzazione di Autotorino al cliente, unico bene ed unico valore aziendale. Significa arrivare al cliente ed alla soluzione dei suoi bisogni nei tempi che lui si attende. Questo è Autotorino fino ad oggi e questo vogliamo arrivare ad essere prima possibile in tutte le nuove aree in cui siamo entrati e con tutti i nuovi clienti che abbiamo l'onore di incontrare. Non siamo riusciti a farlo in poche settimane, ma vi assicuro che lo faremo in pochi mesi. Questa è la missione che ci siamo dati: allargare il perimetro di Autotorino senza perdere nulla in qualità e dedizione al cliente e farlo in tempi brevi perché il mercato non ci aspetta e non ci scusa.

sara assicurazioni

CONTRASSEGNO DI ASSICURAZ IONE

Stefano Martinalli

Direttore generale Gruppo Autotorino

TARGA VEICOLO TIPO DEL VEICOLO SCADENZA PERIODO ASSICURATIVO

Chiedi informazioni al tuo consulente o visita il nostro sito internet

GIORNO MESE ANNO

Partner

www.3assicurazioni.it 3


Sommario

Tutti i Marchi, i nomi di prodotti e di aziende citati in questa pubblicazione sono utilizzati al solo scopo di identificazione ed appartengono ai rispettivi proprietari. Le informazioni riportate sono fornite senza alcuna garanzia (esplicita o implicita) e potrebbero contenere inesattezze tecniche o errori. Si riserva inoltre i diritto di apportare cambiamenti e/o miglioramenti ai contenuti, anche senza preavviso. Decliniamo pertanto ogni responsabilità per qualsiasi controversia collegata ai contenuti del magazine.

House Organ del Gruppo Autotorino Spa Informazione Automobilistica, eventi, life style e tempo libero Numero Nove - Secondo semestre 2015

A cura di: Ufficio Marketing Autotorino Testi di: Carlo Fognini, Sara Codazzi, Licia Fagetti, Stefano Parrino, Cristina Mazzoleni. Progetto grafico: Matteo Lisignoli Stampa: Tipolitografia Ignizio

www.autotorino.it

6 12 22 28 32 39 40 44 50 54 58 62 68 72 74 76 78 80 82

Gruppo Autotorino

Turismo Territori

Toyota Hybrid

Destinazione futuro

I paesaggi della Pianura

Tanti buoni motivi per scegliere l'ibrido

Musica Sondrio

Altre note altri luoghi

Mercedes-Benz SUV Attack

Smart Evoluzione

classifica Off Road Award 2015

Cambio Twinamic

Cremona Mondiali Rugby U20

BMW Novità 2015

Nuova BMW Serie 3 e Nuova Serie X1

Design Mini Clubman

Varese Cultura

Una storia di stile

Casa Museo Ludovico Pogliaghi

Novara Il Personaggio

Jeep Off Road

Spirito vincente

Martina Guiggi

Renegade cavalca l’onda

Novità Hyundai Tucson

Supera le tue aspettative

Formula All inclusive

La tua auto tutto incluso

Mitsubishi Nuova L200

Il pick-up di nuova generazione

KIA Eco-Electric

New Soul ECO-ELECTRIC

Ssangyong Nuova Tivoli

Subaru Levorg

Autotorino

Il SUV che mancava

Potenza ed eleganza

Brevi


Gruppo

Autotorino

desti nazione futuro A 50 anni dalla fondazione, Gruppo Autotorino ha compiuto un gigantesco passo in avanti nella sua storia già ricca di sviluppi e successi. Il 1° aprile 2015, l’azienda presieduta da Plinio Vanini e diretta da Stefano Martinalli ha acquisito 25 concessionarie di proprietà di TT Holding, divenendo in un solo colpo il primo gruppo dealer multibrand in Italia. Una sfida ambiziosa, che assume una valenza ancor più rilevante se si considera lo scenario commerciale che sta attraversando il mondo dell’auto in Italia e l'evoluzione della situazione economica nazionale che timidamente sta provando a dare segnali di ripresa. 6

7


Gruppo

Autotorino

Work in progess Per l’azienda Valtellinese – nata nel 1965 su iniziativa di Arrigo Vanini, padre dell’attuale presidente – quest'anno si è vissuta una svolta decisiva. Nella manciata di poche settimane ha raggiunto una dimensione notevolmente più allargata da quella già considerevole consolidata alla fine del 2014, quando il Gruppo coordinava l'attività di 11 concessionarie in rappresentanza di altrettanti brand automobilistici, sparse su sette province. Lo scenario attuale induce a ritenere fattibile la possibilità di chiudere l'anno in corso con un volume di vendita triplicato rispetto al 2014. È cresciuto il numero delle filiali – oggi sono 34 – ed è cresciuto anche il numero dei collaboratori – quasi 800 persone – che a titolo diverso contribuiscono oggi al successo di un progetto imprenditoriale che per le sue modalità, non ha eguali nel panorama economico italiano. I brand rappresentati sono saliti a 13, con l’ingresso di Toyota e Lexus. Il tutto calato in un settore economico – quello dell’auto – che comincia a dare qualche debole segnale di ripresa, seppure sia ben lontano dai volumi di vendita che si registravano nel boom degli anni Novanta.

Fattori vincenti Abbiamo dato vita ad una grande storia nel settore dell'auto, a partire da un anno non casuale, il 1965. Da allora, ci siamo impegnati per interpretare sempre al meglio l’evoluzione delle esigenze di mobilità delle persone, fornendo soluzioni e servizi per chi cerca un'auto adatta al mondo del lavoro, della famiglia o del viaggio. Ci siamo adoperati per offrire risposte più moderne, sicure ed affidabili sfruttando gli stimoli e i prodotti proposti dalle Case automobilistiche, tutte di primo piano. Sono cambiate le mode, ma le mode non hanno cambiato Autotorino. Abbiamo fatto dell'innovazione il nostro mantra, in linea con i gusti e le esigenze delle persone, sforzandoci di integrare la nostra competenza con le esigenze di coloro che negli anni si sono rivolti a noi con fiducia e passione. In questo modo, passo dopo passo, siamo cresciuti, ancor più velocemente di quanto ci potessimo aspettare: dalla creazione del grande showroom di Cosio Valtellino nel 1991, siamo giunti a 11 sedi nel 2014, per poi espanderci all’attuale assetto distribuito su 34 filiali in tre Regioni (Piemonte, Lombardia ed Emilia Romagna) e su 13 province (Milano, Sondrio, Lecco, Como, Cremona, Bergamo, Varese, Pavia, Parma e Modena, Verbania, Novara e Vercelli).

8

9


Passione e innovazione Abbiamo sempre avuto il pallino per l'innovazione. Non a caso Dealer Day ci ha insigno del premio Innovazione Gestionale. In questo lungo percorso il supporto che ci è stato fornito della tecnologia ha avuto un ruolo determinante. Ciò è valso sia per i sistemi interni, come al modo che abbiamo utilizzato per proporci al pubblico, sfruttando al massimo le potenzialità che il web, la rete, oggi offre alle imprese. Internet costituisce la filiale di Autotorino in più, sempre aperta e a portata di click (o di touch), consentendo a chiunque di acquistare la propria auto in pochi passaggi. Gli esperti lo definiscono Internet of Things (IoT) ed è il web che scorre negli oggetti: è l'evoluzione dell'uso della rete, una svolta che include l'automobile. Le ricerche concordano nel ritenere che nel 2020 una vettura su cinque sarà connessa a internet e le auto online potrebbero essere 250 milioni (stime di Gartner Inc.). Uno scenario verso il quale Gruppo Autotorino punta per la condivizione di servizi e informazioni.

Gruppo

Autotorino

Il futuro riserva quindi grandi novità nel panorma dell'auto. Nei prossimi anni cambierà il nostro modo di viaggiare, di spostarci, di vivere e fruire la vettura. Per questo ad Autotorino siamo pronti a cambiare tutto, ma anche a non cambiare nulla. Non muteremo la nostra attitudine ad osservare il mercato e ad ascoltare il cliente. Allo stesso tempo saremo pronti a mutare ogni giorno il nostro passo, sempre in linea con lo spirito dei tempi. Non cambierà neppure la passione che ognuno di noi metterà in questo splendido mestiere e nella dedizione con la quale ciascuno di voi potrà trovare nelle nostre parole.

1965 Arrigo Vanini inaugura la prima officina a Morbegno (So), in Valtellina 1985 a 22 anni, Plinio Vanini, rileva la gestione dell'azienda di famiglia 1991 apre il primo salone multibrand a Cosio Valtellino (So): il "modello Autotorino" prende forma 11 le filiali inaugurate dal Gruppo fino al 2014, con una diffusione che si è estesa fino a Modena, Carpi e Parma 215 i milioni di fatturato registrati al termine del 2014 25 sono le concessionare acquisite il 1° aprile dal Gruppo TT Holding 780 le persone che lavorano oggi nel Gruppo 13 sono i brand auto che rappresentiamo 3 sono le regioni in cui ci protete trovare: Lombardia, Emilia Romagna, Piemonte 27.000 le vetture che puntiamo ad immatricolare nel 2015 (nuovo/usato) 10

11


Turismo

Territori

I paesaggi della Pianura Fortunago, i borghi più belli d'Italia, by Rognoni

Pur essendo un'area fortemente urbanizzata, la pianura che si stende da Vercelli e scende fino a Modena rappresenta un luogo tutto da scoprire, dove le ampie distese naturali si fondono con elementi di pregio storico e artistico. L'occasione dell'EXPO di Milano (1° maggio - 31 ottobre) ha proposto al vasto pubblico che gravita intorno all'esposizione internazionale, la possibilità di visitare luoghi affascinanti nelle principali città circostanti al capoluogo lombardo. Ci siamo fatti ispirate ricco ventaglio di risorse inserite nel percorso “Belle Arti” curato da Vittorio Sgarbi, nominato ambasciatore di Regione Lombardia per Expo 2015, e abbiamo provato a scoprire le principali attrazioni del “nuovo perimetro” del nostro Gruppo. Ecco i suggerimenti che ne abbiamo colto, perfetti per una gita fuori porta.

12

Pavia: tre valli da scoprire Impossibile non aver mai sentito parlare dell’Oltrepò Pavese, ma a tale notorietà forse non corrisponde nella nostra mente un’accurata conoscenza del suo territorio e delle unicità di cui è disseminato con una concentrazione incredibile. In particolare, ci addentreremo nelle Valli dell’Oltrepò, celebri per le produzioni viticole. La Valle Versa è famosa e rinomata i suoi Vini rossi e bianchi. Da Stradella, città delle fisarmoniche, a Montecalvo Versig-

gia, capitale internazionale della produzione di Pinot nero e sede del Museo del Cavatappi, sino a raggiungere Canevino, sull’antico sentiero di San Colombano. La Valle Scuropasso, incuneata tra la Valle Versa e la Valle Coppa, origina dai boschi di querce e robinie che s’aggrappano ai contrafforti dell’Appennino Ligure per scendere verso i vigneti di Rocca de’ Giorgi, Montecalvo Versiggia, Montalto Pavese, Pietra de’ Giorgi. A fondo valle, dove si apre la pianura, si incontra Broni, sulla Via Emilia, uno dei centri più importanti dell’Oltrepò.

13


Turismo

Territori

PAVIA San Martino Siccomario Lo show room è concessionario MercedesBenz, Mercedes-Benz VAN, Smart e Jeep. La direzione è affidata a Fabio De Rosa, che coordina il lavoro dell’officina ufficiale.

San Martino Siccomario - V. Turati, 35 Tel. 0382 385711 - Fax 0382 526845

La Valle Coppa, infine, trova il proprio centro principale in Casteggio, teatro della famosa battaglia del 222 a.C. nella quale il console romano Marco Claudio Marcello sconfisse i Celti, successivamente rasa al suolo dai Romani nel 218 a.C., dopo che Annibale ne ebbe preso il controllo. La valle, ricca come le altre di castelli e pregevoli edifici di culto, vanta un borgo suggestivo e di charme: è Fortunago, annoverato tra i “Borghi più belli d’Italia”.

Fortunago, tra i borghi più belli d’Italia Appunto a Fortunago consigliamo una prima tappa. Serenamente adagiato sulle colline che separano le valli Coppa e Ardivestra, basta uno sguardo ai suoi panorami con le sue frazioni, i vigneti, i frutteti e i dolci boschi, per capire perché appartenga al Club de “I borghi più belli d’Italia”. Avvicinandosi al paese si nota subito la disposizione delle abitazioni arroccate sul pendio ripido del colle, tipica del borgo medievale, con la chiesa ed il palazzo del Comune che dominano dall'alto. Sulle viuzze, strette e chiuse tra antichi muri in pietra, si affacciano caratteristiche case in sasso, sapientemente restaurate e conservate nel loro antico aspetto, con l’utilizzo di materiali locali. Davanzali, logge, balconi e giardini

fioriti ravvivano il grigio delle pietre con delicate macchie di colore. L'assenza di traffico, la vista di un panorama collinare che si estende fino al castello di Montalto Pavese, suscitano un sorprendente ed appagante sensazione di pace.

Torricella Verzate Procedendo verso nord, giungiamo a Torricella Verzate, trovandoci nuovamente al cospetto di un borgo antico arroccato su un’altura, con l’evidente presenza della torre Saracena, da cui trae il nome, anteriormente al secolo XIII; infatti i primi cenni risalgono al 972 d.C. La torre Saracena si addossa alla Chiesa parrocchiale ed all'annesso Santuario, posto nel punto più elevato del borgo. Per la sua particolare ubicazione, Torricella era munita di una Torre di avvistamento e faceva parte di un vero e proprio sistema difensivo fortificato. Oggi il Santuario richiama moltissimi fedeli e visitatori e, nell’ampio spazio digradante di fronte all’ingresso della chiesa, sorgono 14 cappelle della Via Crucis disposte a U. Queste tre testimonianze costituiscono un’eredità significativa delle antiche radici di Torricella e, più in generale, di queste valli.

Il Castello di Montalto Pavese e i vigneti dell'Oltrepò. tra i luoghi di interesse anche il Borgo di Stradella, patra della celebre fisarmonica.

Broni, Stradella e Casteggio: a settembre in vetrina i Vini dell’Oltrepò L’ultima parte dell’itinerario si sviluppa lungo un percorso non solo tra i luoghi, ma anche attraverso manifestazioni immancabili per gli intenditori. Broni, Stradella e Casteggio sviluppano ogni anno a settembre un calendario di eventi che porta in vetrina la vocazione enoturistica di tutto il distretto: si inizia con “Vinuva” di Stradella (4-6 settembre 2015), “Oltrepò Wine Festival” di Broni (11-13 settembre 2015) e “Oltrevini” di Casteggio (18/20 setembre 2015). Ed appunto a Casteggio ci piace concludere questo tour delle Valli dell’Oltrepò, con uno sguardo che dai rigogliosi vigneti, in una giornata tersa, può abbracciare la cupola del Duomo di Pavia e le Alpi.

Cava Manara La concessionaria Hyundai e Toyota di Cava Manara è il punto di riferimento ideale di quanti cercano competenza e serietà nella vendita di veicoli e servizi finanziari, assicurativi e di assistenza post vendita. Roberto Laverone è il capo filiale.

Cava Manara - Via Turati, 65 Tel. 0382 556852 - Fax 0382 556839

Voghera Sotto la direzione di Renata Canevari, la concessionaria Toyota di Voghera propone un’ampia offerta di modelli Toyota, oltre ad una valida scelta di usato. Lo show room dispone di un’officina per l'assistenza.

Foto di Marco Rognoni - www.borgiecastelli.eu

Voghera - Via Piacenza, 83 Tel. 0383 369115 - Fax 0383 213551

Vigevano Andrea Invernizzi coordina il lavoro del polo auto di Vigevano, dove sono disponibili le concessionarie BMW, Mini, Toyota e Hyundai. Ampia la disponibilità di modelli auto – nuovo ed usato -, oltre ad un’officina autorizzata per i quattro brand.

Vigevano - C.so G. di Vittorio, 47 Tel. 0381 78521 - Fax 0381 79133

14

15


Turismo

Territori

MODENA Carpi: un Castello, tre Musei, undici secoli di storia Giungere a Carpi significa immergersi in una stratificazione storica che porta testimonianze sin dall’epoca romana. Nel cuore dell’Emilia, la città di Carpi secondo la leggenda venne fondata dal re longobardo Astolfo nel luogo in cui venne ritrovato il suo falcone da caccia, su un albero, il carpine, da cui trae il nome. In realtà, in epoca romana il territorio venne già occupato stabilmente con la fondazione della colonia romana di Mutina (183 a.C.) e l’uso agricolo di un vasto territorio a nord della via Emilia, suddiviso fra i coloni. La rigorosa maglia centuriale romana, con la regolare geometria dei viottoli poderali e degli scoli, è rimasta per larga parte intatta ancora oggi nelle campagne carpigiane, mentre la costituzione di un nucleo abitato vero e proprio è da collegarsi alla fondazione della Pieve di S. Maria (secondo la tradizione nel 752) da parte del re longobardo Astolfo. La pieve rappresenta il primitivo polo di attrazione per il borgo alto medievale e già nel X secolo l'abitato viene definito "castello". Fra la fine del X secolo e il 1331 a Carpi si succedono diverse famiglie, che furono scacciate da un’aggregazione di forze tra cui emerse Manfredo Pio che dal 1331 ricevette dall'imperatore il feudo di Carpi. Sino al 1525 Carpi diventa stabile feudo della famiglia dei Pio: la città acquista importanza e muta la sua struttura con la costruzione di nuovi edifici fortificati e successivamente, ad opera di Alberto III (1490-1525), ultimo signore dei Pio, con il riassetto delle strutture residenziali e dell'impianto urbanistico sull'attuale centro storico, tra cui l’odierna piazza Martiri, su cui si affaccia appunto il Palazzo dei Pio.

Modena

La sede modenese di Autotorino è concessionaria ufficiale Mercedes-Benz & Smart per tutta la provincia. Nel 2012 è stato inaugurato il nuovo showroom, completamente ristrutturato e ampliato, in piena sintonia con gli standard di prestigio ed eleganza della casa tedesca. Lo staff, coordinato da Fabrizio Marchi, garantisce un servizio completo grazie ad un’officina moderna ed efficiente dove opera personale certificato e altamente qualificato. Autotorino Modena offre inoltre la garanzia di un ottimo servizio anche per quanto riguarda l’assistenza programmata, pneumatici, accessori e naturalmente ricambi originali per la vostra Mercedes-Benz e Smart.

Modena Via Emilia Est 1299 Tel. 059 2863811 - Fax 059 2863860

Carpi

Inserita alla perfezione nel contesto cittadino, la sede multibrand di Autotorino si sviluppa su uno spazio espositivo di 1500 metri quadri. Ospita gli ultimi modelli dei marchi MercedesBenz e Hyundai. Aperta nel 2011, ha design elegante e essenziale, reso dinamico dal suo essere concepita su piani sfalsati tra loro. La contraddistingue una particolare pavimentazione in porfido appositamente voluta per darle quell’idea di piazza, o punto di ritrovo tanto caro ai carpigiani. Questa sede è coordinata da una squadra altamente qualificata che fa capo a Dario Cavazza, un carpigiano doc.

Carpi Via Cattani Sud 79 Tel. 059 660844 - Fax 059 654468

Foto Muesi Palazzo dei Pio.

16

17


Test drive

Modena

Turismo

Territori

MODENA

Modena Lo showroom è stato inaugurato nel novembre 2009. È concessionario ufficiale dei marchi Hyundai e Mitsubishi. Strutturato su due piani è ampio, luminoso, posto in un punto strategico della viabilità cittadina. La sua apertura ha segnato un passo importante per il Gruppo Autotorino che dalla Lombardia è sbarcato in Emilia. Punto di riferimento per la comunità locale, la sede è gestita da Paolo Concari e rappresenta l’applicazione, dal punto di vista logistico, di un metodo gestionale originale elaborato e affinato negli anni. Un metodo al cui centro sta il cliente e le sue esigenze.

Modena Via Emilia Est 1311 Tel. 059 411411 - Fax 059 284640

Palazzo dei Pio: un viaggio nella storia Palazzo dei Pio è una notevole testimonianza della lunga e complessa storia di Carpi. Oggi ne è contemporaneamente evidenza architettonica (con il suo fronte di oltre 160 metri affacciato sulla centrale piazza dei Martiri), prezioso contenitore di testimonianze artistiche, luogo museale ed espositivo, biblioteca e spazio per i più giovani con il “Castello dei Ragazzi”. Come già fu nei secoli al centro della vita della Città, anche oggi ne è un polo attrattore e vivo, sotto molti aspetti turistici e culturali. Le vicende dell’edificio, che appaiono complesse e legate alle vicende dinastiche, politiche, sociali e belliche di Carpi e dell’Emilia, sono impossibili da riassumere ma, infine, ci hanno consegnato uno dei più bei monumenti del Rinascimento emiliano, frutto di 11 secoli di vita a partire dalle prime ed originarie strutture del “Castello”, esteso su una superficie di oltre 14 mila metri quadrati, tra cortili, porticati, terrazze, sale affrescate, loggiati e una cappella e molto altro ancora.

Vivere il Castello per conoscerlo Difficile condensare in poche righe 11 secoli di storia. Solo una visita ai tre Musei del Palazzo permette di presentare e vivere in prima persona gli ambienti e le testimonianze che ogni stanza ed ogni palmo del Palazzo comunica con forza. Il contenitore è a sua volta un contenuto di grandissimo impatto: ogni parola, senza il supporto dell’atmosfera respirabile al suo interno, risulterebbe vana. Paradossalmente, dopo i fasti del rinascimento e le trasformazioni avvenute tra il secondo Seicento ed il Settecento con conseguenti usi disparati degli immensi spazi, solo con l’Unità d’Italia si riscoprì il valore ed il potenziale di questa struttura, per poi riassumere nuovo splendore tra gli anni Novanta e i Duemila.

18

Il Museo del Palazzo Il Museo del Palazzo si sviluppa nel Piano Nobile dell’antica residenza dei Pio e presenta i principali nuclei collezionistici del Museo: le opere rinascimentali, la xilografia, la pinacoteca (in corso di realizzazione). Il percorso di visita offre anche un secondo livello di lettura, che si snoda nelle aree più prestigiose dell’intero complesso, tra importanti cicli affrescati, soffitti lignei e architetture che, dopo il restauro conclusosi nel 2007, hanno restituito veste monumentale al Palazzo rinascimentale di Alberto III Pio.

Il Museo della Città

Orario estivo da martedì a venerdì ore 10.00 – 13.00 martedì e giovedì sera (ingresso gratuito) ore 21.00 – 24.00 sabato, domenica e festivi ore 10.00 – 13.00 e 15.00 – 19.00 chiuso il lunedì e dal 10 al 23 agosto 2015 Orario normale giovedì, sabato, domenica e festivi ore 10.00 – 13.00 e 15.00 – 19.00 martedì, mercoledì, venerdì ore 10.00 – 13.00 chiuso il lunedì

Il Museo della città, grazie ad un innovativo progetto museografico, ripercorre 35 secoli di storia di Carpi e del suo territorio, attraverso l’esposizione di reperti, opere, materiali che tracciano l’evoluzione ambientale, lo sviluppo economico, sociale, politico e culturale che ha definito la città di oggi. Quattro grandi periodi si raccontano per isole tematiche nelle logge del secondo ordine di Palazzo dei Pio: la fase pre-urbana; il periodo della signoria dei Pio; la dominazione estense fino all’Unità d’Italia; il Novecento. Il Museo al Deportato Inaugurato nell’ottobre 1973 il Museo al Deportato fu voluto per ricordare le vittime dell’olocausto nazista e per la presenza a Fossoli, a pochi chilometri da Carpi, di un campo di raccolta e smistamento. La visita si sviluppa attraverso tredici sale caratterizzate da un’architettura sobria ed essenziale con pareti intonacate di grigio, su cui sono incise, in colore rosso, frasi di prigionieri tratte dalle Lettere dei condannati a morte della Resistenza europea.

Foto Muesi Palazzo dei Pio.

19


Test drive

Modena

Turismo

Territori

Vercelli Vercelli Lo show room propone modelli nuovi ed usati di varie marche. Concessionaria Mercedes-Benz, la concessionaria è anche officina autorizzata BMW e Mini. Sotto la guida di Francesco Grossi, la filiale è a disposizione della clientela.

Vercelli - Via E. Ara, 2 Tel. 0161 392282 - Fax 0161 294186

Verbania Verbania Nella magnifica cornice di Verbania, la concessionaria BMW e Mini propone un’ampia scelta di veicoli, con il supporto di servizi finanziari e assicurativi. Marco Pasetti coordina l’officina autorizzata BMW e Mini che realizza interventi su tutta la gamma.

Verbania - Via Renco, 73 Tel. 0323 553112 - Fax 0323 552777

20

Foto Aero Club Vercelli

Vercelli: una porta nel cielo

Tradizione del riso e del volo

Vercelli è la porta nel cielo di Expo 2015. Con il suo Aero Club “Marilla Rigazio” e l’Aeroporto “Carlo Del Prete”, infatti, possiede l’aeroporto turistico in esercizio più vicino a Milano ed alla sua grande esposizione universale, che dista circa 45 minuti di trasferimento dalle piste di atterraggio. Tutti parlano del Padiglione Zero (che introduce alla visita del Sito Espositivo di Expo Milano 2015) o della Expo Gate di piazza Castello (simbolico ponte tra la città di Milano e i contenuti dell’Esposizione Universale), ma questa volta vogliamo rompere gli schemi ed aprire una nuova porta e nuove prospettive, in tutti i sensi.

Accanto a questo immenso ed affascinante potenziale turistico, l’Aero Club di Vercelli si propone come una realtà estremamente rigorosa nell’ambito della passione e delle professioni del volo, diventandone sia scuola, sia università. “Vercelli è per antonomasia la provincia del riso, ma se si parla di volo, anche in questo caso la tradizione è ben radicata nella sua storia” ci dice Maurizio Gennaro, Presidente dell’Aero Club, che continua “non è una storia millenaria come quella del riso, poiché quella dell’aeronautica italiana è ben più recente, ma nulla toglie al profondo rapporto sviluppato tra la passione del volo e questa provincia. La prima Scuola di Volo dell'Aero Club Vercelli nacque sull'Aeroporto "Carlo Del Prete" durante gli anni Trenta del Novecento e fino alla fine del 2000 ha operato in ottemperanza alla normativa nazionale emana-

Sorvolare il mare a quadretti Grazie al suo particolare e forse poco conosciuto rapporto con quel cielo che si rispecchi a lungo anche tra le risaie allagate, Vercelli può essere meta per una forma di turismo forse di nicchia, ma certamente in grado di cogliere con grande ampiezza di vedute i panoramici unici di questo territorio. Baricentrico rispetto all’asse che unisce le due Città simbolo del nord Italia e della sua economia avanzata, Milano e Torino, il Vercellese può stupire per l'autenticità della vera campagna italiana, costellata di borghi, tesori d’arte, castelli e, naturalmente, testimonianze antiche e moderne dell’agricoltura oggi sviluppata su tradizioni che affondano le radici in tempi lontanissimi. Da quasi mille anni, queste terre sono la culla ideale per la coltura del riso, il cereale che nutre il mondo e di cui Vercelli è Capitale Europea. Ogni visita tra la provincia di Vercelli ed Expo 2015 farà scoprire le qualità delle produzioni del riso ed il suo impatto sull’identità locale, nonché la centenaria tradizione del “mare a quadretti”, modificazione fisica delle pianure a favore delle colture, ancor più apprezzabile da chi giunge sorvolando questi territori.

ta dal Ministero dei Trasporti. Dall’anno successivo si è adeguata alle nuove disposizioni europee e nel giugno 2003 è stata certificata da ENAC come Flying Training Organisation; ed ancora, nel giugno 2013 ha adottato i programmi addestrativi stabiliti dal Reg.(EU) 1178/2011, per così raggiungere il 18 dicembre 2013 un traguardo importante: la certificazione ATO (Approved Training Organisation), diventando la decima realtà italiana a fregiarsi di tale riconoscimento e la prima in Piemonte”.

L’università dell’aria Questo percorso, che testimonia la serietà e la rigorosità della Scuola di Volo dell'Aero Club Vercelli, permette a questa sia di formare e certificare gli aspiranti piloti amatoriali e sportivi, ma anche di ‘laureare’, dopo un percorso triennale, professionisti del volo quali i piloti di linea.

21


Toyota

Tanti buoni motivi per scegliere l'ibrido

22

Hybrid

Scegliere di viaggiare con un veicolo Toyota Hybrid significa raggiungere un club di sette milioni di proprietari che, dal 1997, hanno preferito questa formula. Semplicità, affidabilità, risparmio, comfort e rispetto dell’ambiente sono solo alcuni dei plus assicurati dai modelli ibridi di Toyota. Nonostante questo impressionante dato e nonostante le importanti qualità portate in dote da una sempre più ampia gamma disponibile in questa variante, persistono titubanze e falsi miti che trattengono tanti automobilisti a fare il salto di qualità definitivo nel loro modo di guidare.

23


Test drive

Modena

Milano Corsico Un salone dove competenza e affidabilità sono di casa. Gianluca Cavalazzi coordina il lavoro dei consulenti operativi nelle concessionarie Kia e Toyota, proponendo un’ampia scelta di modelli, supportati da servizi finanziari, assicurativi e da un’assistenza post vendita di primissimo livello.

Corsico - V.le Italia, 19/21/25 Tel. 02 451021 - Fax 02 45102420

Toyota

Hybrid

Milano Nel centro di Milano, lungo viale Ortles, Gianluca Gaggero è il riferimento dello staff di consulenti che offre servizi di vendita e assistenza Toyota. La concessionaria è a disposizione anche per chi cerca veicoli usati, chilometri "zero" e occasioni aziendali. Il tutto supportato da offerte finanziarie e assicurative.

Milano - Viale Ortles, 56 Tel. 02 94434911 - 02 94434999

24

La guida è fluida e ultra silenziosa grazie al motore elettrico: massimo comfort garantito in colonna, nel traffico a singhiozzi e nella marcia a bassa velocità. Ogni auto ibrida Toyota alleggerisce i pensieri dell’automobilista, caricando da sola la batteria e sollevando ogni ansia da ricerca di colonnine o da lunghi tempi di ricarica. Il rispetto per l’ambiente è assoluto, grazie al massimo abbattimento delle emissioni garantito dalla marcia in modalità elettrica. L’interazione tra motore elettrico e motore a benzina offrono un significativo abbattimento dei consumi, specie nel traffico urbano. Manutenzioni meno onerose: l’impostazione delle vetture Toyota Hybrid prevede meno parti soggette ad usura. I risparmi si moltiplicano anche ad ogni sosta in officina. Per un’auto ibrida la batteria è importante quanto il motore: Toyota ha progettato batterie che possano vivere quanto il ciclo di vita della vettura. E queste fanno il loro lavoro tutti i giorni dal 1997. 25


Test drive

Modena

Toyota

Hybrid

VArese Busto Arsizio Sotto la direzione di Luigi Marotta, la concessionaria Toyota Lexus di Busto Arsizio è situata lungo il centralissimo Corso Sempione. In una sede moderna e dalle linee architettoniche innovative, dove dominano l'acciaio e il vetro, il salone propone tutta la gamma dei modelli Toyota e Lexus, con un parco di vetture usate ricco di occasioni. Presso la concessionaria è operativa anche l'officina autorizzata Toyota e Lexus.

Busto Arsizio - C.so Sempione, 188 Tel. 0331 608011 - Fax 0331 608026

Regioni e Comuni hanno decretato misure che sommano nuovi vantaggi nell’uso quotidiano: dall’esenzione del bollo per 3 o 5 anni, all’accesso consentito nelle ZTL, sino alla sosta gratuita tra le ‘strisce blu’. E come se non bastassero questi vantaggi, Toyota ha una risposta Hybrid per tutte le esigenze di mobilità: la prima Full Hybrid al mondo Prius, oggi affiancata dalla sua declinazione a 7 posti Prius+; e ancora, la compatta Yaris Hybrid, lo stile di Auris o la versatilità di Auris Touring Sports. Chi crede ancora che la mobilità ibrida sia solo un fenomeno di nicchia?

Dove l'Hybrid è benvenuto

Saronno Gianluca Cantile coordina l'attività della elegante concessionaria Toyota di Saronno. Nel salone antistante la grande officina sono disponibili tutti i modelli Toyota, compresa la gamma Hybrid. Oltre all'offerta nuovo e usato, è disponibile anche un'ampia scelta di veicoli aziendali.

Saronno - V.le Lombardia ang. Via Grieg 32 Tel. 02 96283711 - Fax 02 96283724

Ecco le agevolazioni vigenti nelle regioni in cui opera il Gruppo Autotorino. In tutta la Lombardia esenzione bollo per 3 anni, previa rottamazione di un veicolo inquinante contestuale all’acquisto di un veicolo ibrido. Il Comune di Milano consente l’accesso gratuito nell’Area C ai veicoli ibridi, mentre il Comune di Bergamo consente il parcheggio gratuito negli spazi delimitati da strisce blu. In Piemonte, il Comune di Alessandria accorda per tutto il 2015 l’accesso gratuito alla ZTL e la sosta negli spazi delimitati da strisce blu a tutti i veicoli ibridi; il Comune di Torino acconsente loro l’accesso gratuito all’area ZTL. In Emilia Romagna, il Comune di Parma consente l’accesso gratuito per un massimo di 30 minuti alle ZTL e ZPRU, nonché la sosta gratuita. Medesime agevolazioni concesse anche dal capoluogo Bologna, con accesso gratis alla ZTL e gratuità per le soste entro gli spazi contrassegnati da linee blu. ATTENZIONE: Per informazioni più dettagliate ed aggiornate, raccomandiamo di consultare il sito degli Enti di riferimento, che potrebbero aver modificato le proprie deliberazioni in materia durante e dopo la stampa dell’articolo. Inoltre, consigliamo di consultare i siti dei Comuni di residenza o abitualmente frequentati al fine di verificare l’esistenza di agevolazioni non rilevate.

26

27


Musica

Sondrio

Altre note altri luoghi a cura di Stefano Parrino Dal 10 agosto al 12 settembre la Valtellina ospita la sesta edizione del Festival-Masterclass LeAltreNote, una rassegna di eventi musicali che in pochi anni ha saputo affermarsi per la qualità della programmazione, conquistando così un numeroso pubblico di affezionati. Gruppo Autotorino è partner di questa prestigiosa iniziativa che esalta il connubio tra musica e territorio.

Le località in scena con gli artisti Senza dubbio, il segreto che ha permesso alla manifestazione di far breccia nel cuore del pubblico risiede nella formula che declina gli oltre trenta appuntamenti del calendario in scorci di assoluto pregio di molte località della valle. Pensiamo alle perle turistiche di Bormio, Livigno e Chiavenna; o ancora, i suggestivi spazi e panorami del Forte di Oga o del Parco Nazionale dello Stelvio e della location al Livrio (presso lo Stelvio); per poi toccare i caratteristici borghi di Lovero, Valdidentro, Valdisotto, Valfurva, e della Valmalenco, passando per il capoluogo di Sondrio con una divagazione oltre confine nella cittadina elvetica di Poschiavo, ai piedi del Bernina. Tante le località coinvolte, in cui gli appuntamenti con le serate del festival “Le Altre Note” ritmeranno l’estate, presentando un nutrito numero di importanti nomi della cultura e della musica classica, tra cui alcune curiosità, come la partecipazione della giornalista radiofonica di Rai Radio 3 Valentina Lo Surdo

Uno sguardo “Oltre i Confini” Nell’edizione 2015 il Festival si è dato un tema che caratterizzerà la maggior parte degli eventi: “Oltre i confini”. Questa scelta è motivata dalla voglia di proporre, alla luce delle forti inquietudini e dei grandi drammi che caratterizzano la contemporaneità, alcuni elementi di riflessione riguardo ai confini che, consapevolmente o inconsapevolmente, l’umanità si dà o subisce. Come da tradizione della rassegna, gli eventi affronteranno il tema prescelto da diversi punti di osservazione e, ambendo ad assicurare momenti in cui la riflessione non sia disgiunta dal godimento e dallo svago, con leggerezza. 28

29


Appuntamenti imperdibili

Sondrio Cosio Valtellino Cosio Valtellino è la sede storica di Autotorino, dove si trovano gli uffici direzionali dell’intero Gruppo. Lo showroom occupa una superficie di 1600 mq, con 3000 mq di area espositiva esterna e circa 400 dedicati al servizio assistenza. Guidato da Paolo Bassi, è concessionario ufficiale per i marchi Subaru, Mitsubishi, Kia e SSangyong. Sempre a Cosio Valtellino ha sede l’agenzia di pratiche auto che cura con attenzione e puntualità tutte le fasi relative all’immatricolazione e ai trasferimenti di proprietà di auto nuove e usate riducendo considerevolmente tempi d’attesa e ritardi.

Cosio Valtellino (So) - Via Stazione, 4 Tel. 0342 634211 - Fax 0342 634260

Tutti gli eventi si preannunciano imperdibili e selezionarne qualcuno risulta arduo. Sarà sicuramente indimenticabile il concerto di Patrick Gallois, il più grande flautista vivente; stimolante la conversazione su Gerusalemme della grande scrittrice e giornalista Paola Caridi; commovente la prima assoluta di “x Amore”, pièce musicale di Delilah Gutman su testo di Manrico Murzi, che si avvarrà della bellissima “voce RAI” di Valentina Lo Surdo, della fantastica pittura estemporanea di Fathi Hassan e della bravura musicale degli allievi e docenti della Masterclass LeAltreNote. Dulcis in fundo, il bellissimo disegno che l’amato e popolare autore di fumetti Sandro Dossi ha voluto creare per il cartellone del Festival.

Cultura

Sondrio

Bormio 28.08 Bar Rezia ore 12.00 ingresso con obbligo di consumazione Aperitivo tra le note Valdidentro 28.08 Chiesa di S. Abbondio Semogo ore 21.00 Bach e arpeggi Bormio 29.08 Hotel Cima Bianca ore 17.00 ingresso con obbligo di consumazione Pomeriggio in musica Bormio 30.08 Hotel Miramonti ore 17.30 ingresso con obbligo di consumazione A perdifato...

Castione Andevenno Lo showroom di Castione Andevenno (So) è stato inaugurato nel 2007 e rappresenta il perfetto connubio di fascino ed eleganza nel cuore della Valtellina. È concessionario ufficiale per i marchi Mercedes-Benz, Hyundai e Jeep. Al suo interno opera uno staff preparato di consulenti commerciali altamente specializzati, coordinati da Roberto Spini. Con 1600 mq di area dedicata all’officina, Autotorino propone a Castione Andevenno un servizio completo con un elevato standard qualitativo. Qui, come in tutti i nostri showroom, lo staff Autotorino è pronto ad offrirvi le risposte che ancora vi mancano e vi aspetta per potervi rendere felici alla guida dell’auto che desiderate.

Castione Andevenno (So) Via Al Piano, SS 38 Tel. 0342 359211 - Fax 0342 359260

Valdidentro 31.08 Centro Polifunzionale Rasin Isolaccia ore 21.00 La fûte sans frontières Bormio 01.09 Via della Vittoria, 43 ore 17.00 “Le Haydine”: i Trii Londinesi Valdidentro 01.09 Centro Polifunzionale Rasin Isolaccia ore 21.00 Le variazioni del tempo Valdidentro 02.09 Centro Polifunzionale Rasin Isolaccia ore 21.00 Le sorprese della fantasia Valfurva 03.09 Casa del Parco Nazionale dello Stelvio ore 21.00 Valdidentro 04.09 Centro Polifunzionale Rasin Isolaccia ore 21.00 X Amore Sondrio 11.09 Auditorium Torelli ore 21.00 Chiavenna 12.09 Palazzo Salis ore 21.00 Suonare la natura Valdidentro 02.09 - 03.09 - 04.09 Il Festival dei giovani

30

31


Mercedes-Benz

Il trionfo nella prestigiosa

SUV Attack

classifica Off Road Award 2015 Il buongiorno si vede dal mattino. E per Mercedes-Benz l’anteprima della gamma SUV è bastata per trionfare a metà giugno in ben cinque categorie dei prestigiosi Off Road Award 2015. Classe G, GLA, GLK e GLE Coupé si sono aggiudicate il premio ‘Off Road Vehicle of the Year’ in diverse categorie, portando la Casa di Stoccarda sul gradino più alto tra i marchi premium. Anche l’inarrestabile l’Unimog, si è imposto tra i concorrenti, conquistando il premio ‘Vehicle of the Year’. Il premio Off Road è stato lanciato per la prima volta nel 1982, quando i lettori della storica rivista dedicata al mondo fuoristradistico sono stati chiamati a votare i migliori veicoli off road dell’anno. L’edizione 2015 ha visto un’agguerrita competizione tra 123 Suv in undici categorie.

32

33


Mercedes-Benz

SUV Attack

Successo sconfinato Lo straordinario successo di Mercedes-Benz in cinque categorie dell’Off Road Award 2015 riflette il grande impegno che la Stella ha profuso sul segmento SUV in diversi mercati. Ancor prima del suo debutto ufficiale avvenuto sul finire dell’estate, GLE Coupé ha suscitato un enorme interesse nei lettori di Off Road: il nuovo SUV ha, infatti, trionfato sia nella categoria ‘Luxury Crossover’ che in quella ‘Newcomer’, dedicata alle vetture esordienti. GLA, il primo crossover di Mercedes-Benz, ha guadagnato il primo posto nella categoria ‘Crossover’, distanziando di molto la seconda classificata e affermandosi tra 14 contendenti. Il premio nella categoria ‘SUV’, che ha visto competere ben 29 modelli, come nel 2013 ha confermato il successo di GLK, nonostante a l’imminente passaggio di testimone alla nuova GLC.

34

35


SUV Attack

Mercedes-Benz

Lecco Olginate Presente sul territorio lecchese da oltre 20 anni, il Gruppo Autotorino il 30 marzo 2011 ha raddoppiato la propria forza con l’apertura del nuovissimo showroom Mercedes-Benz e Smart ad Olginate. Dalle linee moderne ed essenziali, in piena sintonia con lo stile della casa tedesca, la sede gestita da Marco Cattaneo si presenta con 1100 metri quadri di spazio espositivo e altrettanti dedicati al post vendita. Come se non bastasse, a questi se ne aggiungono altri 1800 di piazzale esterno.

Olginate Via IV Novembre, snc Tel. 0341 609611 - Fax 0341 609660

Per la dodicesima volta consecutiva, la Classe G, icona del mondo off road con ben 35 anni di storia alle spalle, ha trionfato nella categoria ‘Luxury Off Road’: un’impresa senza precedenti nella storia degli Off Road Award. La capostipite di tutti i SUV della Stella si è aggiudicata il 33,3% dei voti, distaccando del 23,5% la seconda classificata. Inarrestabile e leggendario, proprio come la Classe G, Mercedes-Benz Unimog è stato eletto Vehicle of the Year per l’undicesima volta consecutiva nella categoria ‘Veicoli per uso speciale’. Questo nuovo riconoscimento ha anticipato la SUV Attack di Mercedes-Benz. Un’offensiva mai vista, iniziata con il lancio della GLA ENDURO, la nuova porta d’ingresso al mondo dei SUV della Stella, è che poi è proseguita con le nuove GLE, GLE Coupé e GLC. Tre protagoniste che rafforzano la posizione di Mercedes-Benz nel segmento SUV, conquistando nuovi clienti e consolidando il ruolo leader di icone come la GLE.

Varese Induno Olona I clienti Mercedes-Benz e Jeep di Varese e provincia possono contare sulla professionalità e sulla competenza offerte dallo staff di collaboratori che a Induno Olona sono coordinati da Gaspare Mele. Con un'ampia esperienza maturata in campo vendita, lo staff garantisce un servizio vendita di altissimo livello, con finanziamenti su misura e assicurazioni, oltre a proporre un'ampia scelta di vetture usate, aziendali e a chilometri zero.

Induno Olona - V. Jamoretti, 9/11 Tel. 0332 203284 - Fax 0332 203824

36

37


Smart

Evoluzione Cambio Twinamic Finalmente è arrivato. Twinamic è il cambio automatico che spicca nella dotazione di Smart e che permette di cambiare marcia scegliendo tra la modalità completamente automatica o manuale. Maggiore comfort di innesto e cambi di marcia particolarmente morbidi, senza interruzioni della forza di trazione: ecco i vantaggi del cambio twinamic. Disponibile da marzo di quest’anno su fortwo e ora anche su forfour.

Come funziona Il cambio automatico twinamic consiste in un cambio a doppia frizione a tre alberi, con sei marce in avanti e una retromarcia. Gli azionamenti della frizione e i cambi di marcia avvengono in modo completamente automatico, consentendo cambiate morbide senza interruzione della forza di trazione.

Nessun pensiero GLC: grande sotto ogni aspetto Tra i modelli tanto attesi quest’anno della gamma SUV di Mercedes-Benz, un posto speciale è occupato da GLC. Rispetto alla precedente GLK, le novità sono moltissime: i consumi si sono ridotti fino al 19%, le sospensioni pneumatiche Air Body Control a più camere garantiscono maggior aderenza e sicurezza, così come il programma per la dinamica di marcia Dynamic Select che è stato ampliato e la trazione integrale permanente 4MATIC è diventata più agile e sportiva su ogni fondo stradale. Cambia la tecnica ma cambia anche il look: la carrozzeria riprende il linguaggio dinamico e morbido che della GLC Coupé, in linea con il nuovo linguaggio stilistico della nuova famiglia dei SUV con la Stella. Oltre al passo più lungo di 118 mm, la “coda” si caratterizza per le larghe spalle muscolose. Il cambiamento radicale nel design non si riscontra soltanto nell’aspetto esterno della vettura, ma anche nell’abitacolo, dove è ben visibile l’evoluzione che GLC ha subito.

38

Qui prevale un’atmosfera moderna che per qualità è paragonabile a quella del fratello maggiore GLE. Materiali di fattura artigianale come la pelle Nappa o gli inserti in legno, i dettagli rifiniti con estrema cura e le superfici che producono una piacevole sensazione al tatto, gli interni creano l’ambiente di benessere tipico del marchio.

Il cambio funziona in modalità automatica e l’innesto manuale è possibile tramite la leva selettrice con instradamento dedicato o tramite i comandi al volante. I due cambi parziali consentono di passare alla marcia immediatamente più alta o più bassa, senza perdita di forza di trazione. All’occorrenza la centralina elettronica può saltare alcuni rapporti, anziché scalare in sequenza. In questo modo unisce il comfort di un cambio automatico con l’efficienza di un cambio manuale. Per apprezzare appieno la praticità del cambio twinamic serve provarlo direttamente su nuova Smart. Le concessionarie Smart del Gruppo Autotorino sono a disposizione per un test drive emozionante.

Più spazio, più divertimento, più comfort Rispetto al modello precedente è stata migliorata notevolmente l’abitabilità sia per gli occupanti anteriori che per quelli posteriori. La crescita in lunghezza di GLC si è infatti tradotta in un maggiore spazio sfruttabile nell’abitacolo. Pressoché tutti i parametri essenziali per il comfort sono stati migliorati, soprattutto per quel che riguarda l’abitabilità nel vano posteriore. Novità che ti invitiamo a venire a scoprire di persona nelle nostre filiali.

39


Cremona

Mondiali Rugby U20

Spirito vincente Gruppo Autotorino a fianco del rugby mondiale. Il World Rugby U20 Championship ha chiuso i battenti a giugno con le finali di Cremona emettendo i propri verdetti davanti ad oltre novemila spettatori che hanno salutato nel migliore dei modi, dagli spalti dello Zini, i protagonisti di cinque settimane di grande rugby.Â

40

41


Cremona

Mondiali Rugby U20 Cremona Cremona Autotorino è presente dal 2013 con i brand BMW, MINI e Motorrad. In una sede prestigiosa ed elegante a ridosso del centro cittadino, lo showroom si avvale della competenza di uno staff altamente qualificato. Autotorino offre un elevato standard qualitativo di servizi a supporto della rete vendita e post vendita. Il tutto gestito con grande competenza, in stretta sinergia con la comunità locale. Sotto la guida di Emanuele Giboli, la filiale e il suo staff costituisco un punto di riferimento importante per l’intera provincia.

Cremona - Via Eridano 11 Tel. 0372 470611 - Fax 0372 470660

Crema

Con cinque finali vinte su cinque disputate in otto edizioni del Mondiale U20, la Nuova Zelanda si è laureata Campione del Mondo, battendo l’Inghilterra detentrice del titolo 21 a 16. Quello giocato a Cremona è stato un match entusiasmante, aperto e chiuso con la Haka della vittoria dei Baby Blacks che, comunque, hanno dovuto faticare non poco per avere ragione della nazionale della Rosa. Gli inglesi, cui non è riuscita l’impresa di portare a casa il trofeo per la terza volta consecutiva, sono stati abili ad imbrigliare la potenza esplosiva della star dei “tutti neri”, l’ala Tevita Li. Per l’Italia è stato un grande privilegio poter ospitare questa manifestazione, che ha richiamato un folto pubblico da tutto il mondo, così come per il Gruppo Autotorino che ha sostenuto l'organizzazione di questo evento. 42

Al fianco dell’associazione Rugby Viadana 1970, Autotorino ha presenziato alla manifestazione con lo staff della propria filiale BMW MINI di Cremona, valorizzando uno degli sport più affascinanti. Lealtà, senso di responsabilità, rispetto, spirito di sacrificio, altruismo, amicizia, impegno, gioco di squadra, coraggio: questi sono i valori fondanti del rugby, che Autotorino condivide appieno nella propria attività d’impresa.

Sfida di altissimo livello Impossibile restare indifferenti di fronte ai campioni delle formazioni più blasonate che a Cremona si sono dati battaglia sul campo di casa. Per la cronaca l’Italia ha chiuso il torneo al penultimo posto, con un punteggio finale di

20 a 19 contro Samoa. Sempre a Viadana, l’Australia è riuscita a conquistare il quinto posto ai danni del Galles, battendo i Dragoni 28 a 23 e mantenendo la promessa fatta dal proprio allenatore pochi giorni fa di voler vincere la quarta partita su cinque disputate in questo Mondiale. 31 a 18 è stato invece lo score della “finalina” per terzo e quarto posto che si è disputata allo stadio “Zini” di Cremona e con il quale il Sudafrica ha chiuso il suo Mondiale sul gradino più basso del podio, battendo la Francia che, 1 – Nuova Zelanda 7 –miglior Irlandarisultato da quancomunque, ha eguagliato il suo 2 – Inghilterra 8 – Scozia do si disputa il Mondiale U20. 3 – Sudafrica 9 – Argentina 4 – Francia 10 – Giappone 5 – Australia 11 – Italia Foto Federazione Italiana Rugby. 12 – Samoa 6 – Galles

Questa la classifica finale

Marco Olcelli coordina il grande showroom di BMW e Mini. Una struttura moderna e innovativa, dalle geometrie imponenti nelle quali il cliente può entrare a pieno contatto con il feeling dei brand, per una customer experience perfetta e appagante. I consulenti Autotorino vi attendono per presentarvi tutta la gamma BMW e Mini, oltre a proporvi test drive emozionanti e tutte le offerte della prestigiosa casa tedesca. A corollario, l'ottimo servizio assistenza garantito dai meccanici BMW e Mini.

Crema - Via Milano, 77 Tel. 0373 230500 - Fax 0373 31763

43


BMW

NovitĂ 2015

Nuova Serie 3 e Nuova Serie X1 La seconda metĂ del 2015 segna il debutto di due nuove vetture per la gamma BMW. Nuova Serie 3 e Nuova Serie X1 si presentano al pubblico, con l'ambizione di conquistare il mercato.

44

45


BMW

Novità 2015

Nuova Serie 3: un amore lungo 40 anni Da 40 anni BMW Serie 3 è icona del segmento delle moderne berline sportive. Da ormai sei generazioni di modelli, BMW Serie 3 è sinonimo di dinamismo, efficienza e design. Valori che hanno contribuito ad alimentare una passione non comune tra i felici possessori di questo modello, che nell'arco della sua storia hanno condiviso l'entusiasmo di guidare una “Serie 3”. Basti pensare che una BMW su quattro venduta è una BMW Serie 3 berlina oppure una BMW Serie 3 Touring. Ciò rende la Serie 3 il modello di maggiore successo del marchio BMW.

Nuova tecnologia, nuovo design Il nuovo design affilato, la tecnologia ancora più innovativa e i motori modernissimi, rendono la nuova BMWSerie 3 berlina e la nuova BMW Serie 3 Touring più attraenti che mai. Già al momento di lancio – previsto per settembre - la nuova BMWSerie 3 sarà disponibile in un’ampia gamma di motorizzazioni. L’offerta comprenderà quattro propulsori a benzina e sette motori diesel da 85 kW/115 CV fino 240 kW/326 CV (consumo di carburante nel ciclo combinato: 7,9–3,8 l/100 km; emissioni di CO2 nel ciclo combinato: 185– 99 g/km)*. Le motorizzazioni saranno combinabili con il cambio manuale a sei rapporti oppure con il cambio Steptronic a otto rapporti (di serie nella BMW 330d, BMW 335d, BMW 340i Touring). A seconda del modello, la nuova BMW Serie 3 sarà disponibile con la classica trazione posteriore e con la trazione integrale intelligente BMW xDrive.

Il gusto per i dettagli Nel design della nuova BMW Serie 3 nulla è stato lasciato al caso. Le prese d’aria sono state ridisegnate ed è stata accentuata la larghezza della vettura. Innovativo il concetto delle luci, con proiettori disegnati ex novo e la marcata luce diurna LED contribuisce a esaltare il look sportivo e muscoloso della vettura. L’abitacolo si presenta ancora più prestigioso. La consolle centrale è stata completamente ridisegnata con copertura scorrevole sopra i porta-bicchieri, che consente un utilizzo più ampio delle vaschette porta-oggetti davanti al selettore di marcia. In generale è stata migliorata l'ergonomia della BMW Serie 3. Non manca un’ampia gamma di offerte di personalizzazione di sellerie e di modanature interne nonché di cerchi nuovi, vernici esterne nuove e ulteriori optional di equipaggiamenti. * I valori di consumo di carburante sono stati rilevati in base al ciclo di prova ECE e dipendono dalla misura dei pneumatici selezionata. 46

47


BMW

Novità 2015

Test drive

Modena

Assistenza Milano Milano Responsabile: Luca Manfrotto Milano - Via L. Da Breme 2 Tel. 02 33434590 - Fax 02 33434591

Corsico Responsabile: Marco Avico Corsico - Via A. Meucci, 5 Tel. 02 486101 - Fax 02 48610100

Nuova BMW Serie X1: più spazio al comfort Nuova BMW X1 trasferisce con maggiore intensità le caratteristiche dello Sports Activity Vehicle al segmento delle vetture compatte premium. La seconda generazione del modello di successo, venduto su scala mondiale in oltre 730.000 esemplari, si presenta con un abitacolo nettamente più spazioso per i passeggeri e il bagaglio, in un ambiente ricco di pratiche funzionalità. Grazie ai motori a quattro cilindri dell’ultima generazione di propulsori del BMW Group, alla trazione integrale intelligente BMW xDrive ad efficienza ottimizzata e alla tecnica di assetto sviluppata ex novo, Nuova X1 promette un sensibile aumento della sportività e del comfort di guida, accompagnato da una riduzione dei valori di consumo di carburante e delle emissioni fino al 17 per cento rispetto ai corrispondenti modelli precedenti.

Nuove proporzioni, elevata versatilità Le sue proporzioni robuste, la presenza muscolosa e l’andamento dinamico delle linee conferiscono alla BMW X1 un’immagine marcata che la identifica immediatamente come appartenente alla famiglia di modelli X di BMW. Nel confronto con il proprio predecessore, è cresciuta in altezza (+53mm), così da migliorare l’abitabilità degli interni. 48

Inoltre, la posizione di seduta nettamente rialzata (anteriore +36mm, posteriore +64mm) ottimizza la vista e l’osservazione del traffico. Nella zona posteriore, lo spazio per le gambe è cresciuto di 37mm con l’equipaggiamento di serie e fino a 66mm con l’optional divanetto posteriore regolabile. Il volume del bagagliaio è di 505 litri, superando il valore del modello precedente di 85 litri. Ripiegando lo schienale del divanetto posteriore, divisibile di serie nel rapporto 40:20:40 e, a richiesta, regolabile anche in inclinazione, il volume del bagagliaio è ampliabile fino a 1.550 litri. Per elevare ulteriormente il livello di versatilità, sono disponibili come optional lo schienale del sedile del passeggero ribaltabile e il divanetto posteriore regolabile di 13 centimetri in direzione longitudinale.

Trazione integrale xDrive La seconda generazione della BMW X1 (consumo di carburante nel ciclo combinato: 6,4 – 4,1 litri; emissioni di CO2 nel ciclo combinato: 149 – 109 g/km) si pone sul mercato con una gamma di motorizzazioni completamente rinnovata. Al lancio nell’ottobre 2015 saranno disponibili due motori a benzina e tre motori diesel a quattro cilindri, tutti appartenenti alla nuova famiglia di propulsori del BMW Group, dalla fascia di potenza da 110 kW/150 CV fino a 170 kW/231 CV. I propulsori saranno abbinati a un cambio manuale a sei rapporti oppure a un cambio Steptronic a otto rapporti, sviluppati anch’essi ex novo. È stata

ottimizzata anche la trazione integrale intelligente xDrive con la ripartizione ottimale della coppia motrice tra asse anteriore ed asse posteriore, in base alla situazione di guida. Nella BMW X1 sDrive20i e nella BMW X1 sDrive18d viene montata la trazione anteriore, che si è affermata già nella BMW Serie 2 Active Tourer e nella BMW Serie 2 Gran Tourer e assicura la tipica dinamica di guida del brand.

Head-Up-Display e Driving Assistant Plus Il cambio generazionale della BMW X1 comporta un grande progresso anche nel campo del collegamento intelligente in rete. Una novità nell’offerta di BMW ConnectedDrive è il BMW Head-Up-Display che visualizza le informazioni più importanti per il guidatore direttamente sul parabrezza, analogamente ai modelli più grandi BMW della Serie X. Inoltre, la BMW X1 è equipaggiabile con i sistemi Active Cruise Control con funzione Stop & Go, Lane Departure Warning, assistente di guida in colonna e Approach and Pedestrian Warning con funzione frenante City, inclusi tutti in Driving Assistant Plus.

A Milano, Autotorino coordina due centri assistenza ufficiali BMW e Mini, rispettivamente in via Breme 2 e a Corsico, che offrono un'ampia gamma di servizi. La qualità dell'assistenza BMW è arcinota. Basti pensare nel 1982 BMW è stato il primo costruttore di automobili ad abolire gli intervalli rigidi di manutenzione e ad introdurre l'assistenza secondo necessità. I servizi proposti dall'officina autorizzata sono: - Diagnosi On Board: integrata nell’auto rileva e memorizza per tempo eventuali guasti nei sistemi elettrici ed elettronici del veicolo. Basandosi su tale diagnosi il sistema computerizzato fornisce analisi rapide e precise sui guasti. - KeyReader: nei modelli BMW costruiti a partire dall’anno 2000 i principali dati dell’auto, come il numero di telaio, il chilometraggio o la necessità di assistenza, vengono memorizzati nella chiave dell’auto. - Innovazione: la rete di collegamenti tra la vostra auto, il Centro BMW Service e il nostro centro di innovazione e ricerca offre un vantaggio decisivo nel campo della competenza e dell’innovazione del servizio. - Individualità: con gli Accessori Originali BMW è sempre possibile dare una nota personale alla vostra auto. La manutenzione programmata BMW vi offre poi un interessante piano di assistenza a prezzo predefinito, con la possibilità di scegliere tra diversi pacchetti. Dell'assistenza BMW potete sempre fidarvi. Il Team BMW Service di Autotorino è formato esclusivamente da specialisti con know-how pluriennale, dotati di tecnologie innovative. Ogni loro gesto è preciso e corretto, e i Ricambi Originali BMW sono in perfetta sintonia con la vostra auto.

49


Design

MINI Clubman

Nuova MINI Clubman: storia di stile Era il 2007 quando MINI scrisse un nuovo capitolo nella storia del marchio, ampliando la gamma prodotti con un concetto di veicolo innovativo: la MINI Clubman. Una miscela unica, che fondeva il concetto di auto sportiva e di coupé con quello di un duevolumi funzionale. Il successo fu immediato. Nel 2015, MINI prosegue la storia di successo della Clubman, che viene trasportata – letteralmente – in una nuova dimensione. Cresciuta sia all’interno che 50

all’esterno, la Nuova Clubman inaugura una nuova classe di veicoli per il marchio. Al centro del suo concept ci sono la funzione e la fruibilità, con un’estetica senza precedenti, colma di eleganza. Anders Warming è il responsabile del MINI Design: “Per questo modello ci siamo avvalsi di idee ingegnose, design emozionale e un mix di colori e di materiali al top della gamma. Il tutto per produrre un’inedita esperienza complessiva in questa classe di veicoli”. 51


Design maturo e cool Basta dare un colpo d’occhio alle linee della Nuova MINI Clubman per comprendere come ogni dettaglio sia il frutto di un’accurata ricerca stilistica. Con appena 32 cm in più di lunghezza e 12 cm di larghezza rispetto al modello precedente, la Nuova MINI Clubman offre uno spazio abbondante per soddisfare le esigenze di una mobilità urbana e giovane, senza rinunciare a quel tipico go-kart feeling che ha reso celebre il marchio. I due proiettori tondi con anelli a LED per le luci diurne e la grande griglia esagonale creano il tipico frontale MINI. Nuova MINI Clubman è larga e atletica. La carrozzeria si espande mentre scende verso il limite inferiore, dando al veicolo una presenza enfaticamente stabile.

PARMA Parma Lo showroom BMW-MINI di Parma interpreta al meglio la filosofia del “future-retail” come esperienza di acquisto da parte del cliente. Autotorino ha dato vita ad una sede espositiva di 2200 mq su un’area totale di 6000. Il debutto a Parma per il Gruppo coincide con il ritorno di BMW e MINI, che dopo una parentesi di assenza si riposiziona sul mercato locale con uno showroom di altissimo livello. A Stefano Saccà il compito di coordinare il lavoro dello staff.

Parma - Via F. Barbacini 2/1A Tel. 0521 795511 - Fax 0521 795560

L’auto a sei porte Le tipiche due ante del portellone posteriore rendono la MINI Clubman un modello a sei porte. Soprattutto negli spazi ridotti dei parcheggi, offrono la scelta di un’apertura maggiore o minore per il carico, secondo la necessità, senza il bisogno di aprire un portellone ingombrante. Il tipico telaio delle portiere è ora rappresentato da un margine nella carrozzeria che comprende l’intero posteriore come se fosse una chiusura discreta.

Design

MINI Clubman

Interni di classe, ma eccentrici Gli interni della Nuova MINI Clubman sono stati ampliati di pari passo con l’esterno, con superfici sgombre e un senso dello spazio più marcato dove la Nuova MINI Clubman rivela un nuovo livello di esclusività e di stile. L’elemento che definisce maggiormente l’interno è il pannello strumenti, posizionato sulla colonna dello sterzo. La console centrale di forma rotonda comprende tutte le funzioni di navigazione e di intrattenimento, nonché ulteriori opzioni di infotainment.

MINI Gentleman’s Collection MINI ha disegnato la “MINI Gentleman’s Collection” in concomitanza con il lancio della Nuova MINI Clubman. Lo ha fatto selezionando giovani talentuosi designer italiani che hanno creato sei accessori premium per uomo che abbinano la maestria artigianale italiana con dettagli creativi ed innovativi ispirati dalla Nuova MINI Clubman. La Capsule Collection comprende un cappello, un paio di occhiali da sole, un paio di scarpe, una borsa, un profumo e un kit per rasatura. Elementi caratteristici di design, materiali, colori e dettagli della MINI Clubman sono stati i fili conduttori per gli abbinamenti tra il design degli accessori e questo nuovo membro della famiglia MINI. 52

Olgiate Olona Autotorino è presente a Olgiate Olona con i brand BMW, MINI e BMW Motorrad. Nella grande sede lungo Corso Sempione il responsabile Fabio Genoni coordina uno staff altamente qualificato. Autotorino propone servizi di vendita e post vendita, gestiti con grande competenza e professionalità.

lgiate Olona - C.so Sempione, 80 Tel. 0331 376769 - Fax 0331 376792

53


Varese

Cultura

Casa Museo Ludovico Pogliaghi

La visita alla Casa Museo Lodovico Pogliaghi ha il sapore dell’inattesa scoperta di una bellezza nascosta. Il piccolo e poco appariscente ingresso è collocato lungo il viale delle cappelle dello splendido sito Unesco del Sacro Monte di Varese. Varcato il cancelletto si accede al giardino storico disseminato di antiche statue e graziosi specchi d’acqua che prelude agli spettacolari ambienti interni. La scenografica facciata anticipa il carattere da wunderkammer (letteralmente, stanza delle meraviglie) tardo ottocentesca con il quale è stata concepita l’abitazione/museo di uno dei maggiori artisti e collezionisti del nord Italia a cavallo tra la fine dell’Ottocento e il Novecento, Lodovico Pogliaghi. Ceramiche invetriate inquadrano il portale, antichi elementi decorativi da tutto il mondo creano uno stupefacente e curioso mosaico, girali d’acanto in marmo di Candoglia provenienti dal Duomo di Milano si protendono ad accogliere visitatore. 54

55


Test drive

Modena

Varese

Cultura

varese Varese Nel centro di Varese, la concessionaria Hyundai di via Belforte 2 offre un servizio puntale e competente per vendita di veicoli nuovi ed usati. L'officina garantisce l'utilizzo di pezzi di ricambio originali e di tutte le procedure approvate da Hyundai. Sotto la guida di Fabio Ciannamea, lo staff Autotorino propone anche servizi finanziari e assicurativi.

Varese - Viale Belforte, 2 Tel. 0332 335588 - Fax 0332 335151

Castellanza Castellanza ospita la concessionaria Autotorino Hyundai. Il salone espone tutti i modelli della gamma coreana, oltre a veicoli usati e a chilometri zero. Lo staff di consulenti è preparato e competente e vi attende per presentarvi nel dettaglio le vetture in salone, oltre a proporvi test drive. Il coordinamento della concessionaria è affidato a Nicolò Ciannamea.

Castellanza - Via Don Minzoni, 24 Tel. 0331 426711 - Fax 0331 426728

Corbetta (Mi) La concessionaria è a disposizione della clientela per la vendita di tutta la gamma Hyundai.

Corbetta (Mi) - Via I. Nievo, 5 Tel. 02 97270960 - Fax 02 97270964

56

Si accede così ad un edificio la cui costruzione e decorazione è durata più di sessant’anni e che è stata frutto di un amore, l’amore di Lodovico Pogliaghi per il Sacro Monte di Varese. È proprio lavorando al restauro di alcune cappelle del complesso religioso che l’artista e collezionista rimase stregato dalla tranquillità e dalla bellezza di questi luoghi. A partire dal 1885 decise di acquistare vari terreni attigui sui quali iniziò a costruire la villa lavorandovi quotidianamente ed alacremente fino alla morte sopraggiunta nel 1950. Concepì l’abitazione come un laboratorio-museo dedicato al ritiro, allo studio e all’esposizione del frutto della sua passione collezionistica. L’edificio, progettato dallo stesso Pogliaghi, ospita una ricchissima collezione comprendente preziosi reperti archeologici egizi, etruschi e di epoca greco-romana, pitture e sculture databili tra il Rinascimento e l’epoca

barocca, tessuti antichi europei e asiatici, pregiati arredi storici, curiosità e oggetti bizzarri da tutto il mondo, oltre a bozzetti, gessi e disegni dello stesso Pogliaghi. Tra soffitti dorati, sarcofagi egizi e stanze stipate di antichità accostate secondo un gusto personale ed eclettico, si arriva al vero coup de théâtre della casa museo: l’imponente gesso originale del portale maggiore del Duomo di Milano, riassemblato da Pogliaghi dopo la fusione della versione bronzea che assorbì lo scultore per decenni. Effetto da sindrome di Stendhal assicurato! Se tutto ciò non valesse già la visita aggiungete che il biglietto d’ingresso è irrisorio, che nella cifra è inclusa la visita guidata condotta da appassionate e competenti guide e che la casa museo organizza concerti, aperitivi ed eventi per bambini. Gita fuori porta al Sacro Monte di Varese d’obbligo!

CONTATTI Casa Museo Lodovico Pogliaghi Ingresso dal Viale delle Cappelle, Santa Maria del Monte, Varese Orari: dal 15 marzo al 15 novembre, sabato, domenica e festivi, dalle 10 alle 18; da giugno ad agosto apertura anche il venerdì sera dalle 18.30 alle 22.30 Biglietti: intero € 4 ridotto € 3 familiare (due adulti e due bambini) € 10 www.casamuseopogliaghi.it Tel. 328 8377206 info@casamuseopogliaghi.it Foto G. Mesturini - R. Morelli

57


Novara

Il Personaggio

Martina Guiggi

Capitano, oh mio capitano

Toscana di nascita, 31 anni, novarese d'adozione sportiva, un palmarès pallavolistico invidiabile, sia nella carA settembre famiglia Autotorino ha aggiuntopressol’undicesima filiale. riera di 2014 Club,la grande sia nella militanza nell'Italvolley In via Barbacini è stato inaugurato lo showroom BMW MINI. ché ininterrotta dal 2000: è Martina Guiggi, Capitano dell'Agil Novara. La incontriamo in un anno particolare, quello del ritorno a Novara con il delicato compito di capitanare quella squadra dell'Agil che la vide esordire in Serie A a 17 anni. Cosa significa questo passaggio? “Novara mi ha riservato una bellissima accoglienza in questa nuova esperienza con l'Agil. La squadra in primis, i tifosi, ma soprattutto mi ha emozionato sentire una carica d'affetto delle persone che incontri per la strada e che vivono un po' dietro le quinte. Tra queste, i compagni del liceo ed i professori. Ho ritrovato quell'ambiente familiare in cui poter stare bene e che mi accolse già calorosamente a soli 17 anni, nel 2001”. Sono passati 14 anni dalle prime partite nella massima serie a Novara. Cosa è cambiato nel rapporto con la squadra e con la città? “Tutto e nulla. Tutto è cambiato perché nelle tre stagioni giocate qui ho appreso molto sul campo dalle compagne più esperte, dalla Società che mi ha aiutato ad avere un'impostazione professionale e da tutte quelle partite così importanti in cui dovevi mantenere tanta concentrazione: anche per entrare e giocare due soli punti occorreva dare il massimo senza sbavature. Ora, invece, è tempo di restituire quanto appreso a quei tempi e nelle altre esperienze vissute tra Club italiani, Cina e Nazionale. Il ruolo di capitano, già ricoperto negli anni di Pesaro ed offertomi per il ritorno a Novara, è un ruolo pesante ma non mi spaventa. È anzi un entusiasmante onore”. 58

Foto Germano Rui - www.getsportmedia.com

59


Novara Novara Autotorino è a Novara con la concessionaria BMW e Mini di corso Vercelli 85. Lo showroom propone l'offerta dei modelli prodotti dalla casa tedesca, con un'ampia rassegna di Mini. Inoltre, l'area service garantisce il rispetto degli standard per l'assistenza BMW.

Novara - Corso Vercelli 85/F Tel. 0321 465424 - Fax 0321 457996

Gattico Fabio Pellegrino è il responsabile della concessionaria BMW e Mini Autotorino di Gattico. Il suo staff di consulenti è a disposizione per vendita di modelli nuovi ed usati, oltre a vetture aziendali e a chilometri zero. La sede è a disposizione anche per attività di assistenza con meccanici qualificati e pezzi di ricambio oridinali.

Gattico S.S. 142 Borgomanero - Arona Via F. Barbacini 2/1A Tel. 0322 836005 - Fax 322/869971

Nulla cambierà invece nel suo rapporto con la città, ci dice con un velo di rassegnazione. Se nel 2001 le sue giornate si dividevano tra palazzetto e studio per ottenere la maturità classica al Liceo Salesiano Valsalice, oggi poco è cambiato. Sempre meno il tempo libero a disposizione, tra allenamenti ed impegni di campionato, tornei internazionali e partite in Nazionale, in un calendario assai compresso. “Ma appena posso, mi piace godermi la semplicità di una passeggiata nel bel centro storico per un po' di shopping, un aperitivo o una cena. È questo che intendo quando dico che Novara è per me un ambiente familiare che mi fa stare bene”. Dopo la maturità, tempo di patente: Novara è stata quindi anche teatro delle prime esperienze al volante? “A dire il vero no. Ho fatto la patente da privatista, durante il ritiro estivo con la Nazionale. Essendo nata a maggio, non volevo perdere tempo. Appena ho potuto, ho cominciato a mettermi al volante: è stato amore alla prima guida, non vedevo l'ora. A soli 16 anni lo sport mi aveva già portato fuori casa, ogni spostamento era un'odissea tra coincidenze, treni, pullman: il poco tempo libero era per buona parte divorato da interminabili viaggi. Poter guidare mi parve subito un piacere perché mi portava alla libertà ed all'indipendenza. Ancora oggi mi piace, perchè devo viaggiare tanto. Ed i miei viaggi preferiti sono quelli che, spesso di notte, mi portano a casa in Toscana o dal mio ragazzo che gioca in una squadra lontana”. Martina Guiggi ha vissuto l'epoca d'oro della Nazionale Italiana, raggiungendo vittorie e piazzamenti mondiali ed olimpici in pochissimi anni. C'è ancora spazio per sogni ed ambizioni? “Un sogno c'é: giocare la prossima Olimpiade 2016. A Pechino 2008 ci classificammo quinte, ma al di là del risultato è stata l'esperienza più bella che abbia mai vissuto. Poter rivivere nuovamente quell'atmosfera prima di concludere la carriera è il più grande sogno che vorrei esaudire”. Ma un altro sogno c'é ed è legato al Piemonte. “Vorrei visitare finalmente le Langhe. Sembra assurdo, ci vivo ad un passo, purtroppo il tempo è sempre poco e non ci sono mai riuscita. Ma ora ho fissato questo desiderio per il prossimo inverno, lo voglio fare!” Dopo una piacevole ora trascorsa in sua compagnia, in cui ci ha colpita l'estrema e gradevole semplicità del suo carattere, giungiamo ai saluti. E con la disarmante naturalezza con cui ci ha accolti, si invertono i ruoli ed è Martina Guiggi a porgere l'ultima domanda: “Dov'é la vostra concessionaria di Novara? In autunno credo sarà tempo di cambiare macchina, potrei passare a trovarvi?”.

Foto www.pallavoliamo.it

60

Novara

Il Personaggio 61


Jeep

Renegade cavalca l’onda Jeep

62

Off Road

Spesso si crede che i numeri siano ermetici o asettici. Ma se leggiamo quelli registrati da Jeep nel primo semestre 2015, risultano essere davvero espliciti nel trasmettere un successo che si basa su una qualitĂ riconosciuta dagli esperti ma, soprattutto, dal pubblico come nel caso della nuova Renegade.

63


Jeep

Off Road Curno (BG) La filiale di Curno, alle porte della città di Bergamo, è tra le più grandi del Gruppo con 9000 metri quadri di spazio espositivo, 6000 di area espositiva esterna e ben 1200 dedicati all’ officina e all’assistenza post vendita. Un salone multimarca, quello gestito da Daniele Cornali, dall’architettura e dal design high tech progettato dall’arch. Davide Gelati, dove tra acciaio, luci e trasparenze i clienti possono visionare nella massima tranquillità le diverse offerte, potendo contare su quello che oggi è l’unico e vero marchio di fabbrica Autotorino: un servizio di assoluta qualità.

Curno - Via Bergamo 66 Tel. 035 6228711 - Fax 035 6228760

Jeep Europa, più che raddoppiate le vendite Rispetto allo primo semestre del 2014, le vendite di Jeep aumentano del 174% in Europa registrando 45.000 vetture vendute: il mercato francese è in testa con una crescita del 328%, seguito da Spagna e Italia. A livello di prodotto, con oltre 5.400 unità vendute la Jeep Renegade ha registrato a giugno un significativo successo commerciale e ora è saldamente tra le vetture più vendute del suo segmento in alcuni dei maggiori mercati europei (in Italia rientra nella classifica "Top Five").

Il fenomeno Renegade Lanciata sul mercato italiano a settembre 2014, Jeep Renegade ha registrato un successo esplosivo. L'ultima nata della famiglia Jeep ha segnato l'ingresso del marchio nel segmento dei SUV compatti ed è subito entrata nella "top ten" delle auto più vendute in Italia nella categoria di appartenenza, per poi raggiungere la prima posizione nel suo segmento già nel mese di dicembre.

64

Un dato della qualità progettuale di Renegade, ben percepita dal pubblico, è il riconoscimento delle prestigiose cinque stelle Euro NCAP, con un punteggio globale di 80/100, ottenuto grazie soprattutto all'87% per la protezione degli adulti e all'85% per quella dei bambini.

“Novità dell'Anno 2015” per i lettori di Quattroruote Accanto al successo di vendite, anche il pubblico italiano degli appassionati di motori ha colto con favore il debutto della prima vettura Jeep prodotta in Italia, vera e propria globetrotter che dagli stabilimenti di Melfi raggiunge il mercato di 100 Paesi . Il 24,1% delle preferenze dei lettori di Quattroruote ha infatti eletto Renegade “Novità dell’Anno 2015”, il titolo più prestigioso del concorso indetto dallo storico mensile, per la prima volta aggiudicato ad un modello Jeep. A rendere ancor più significativo il risultato, il distacco di 13 punti percentuali registrato sul secondo classificato.

Busto Arsizio (VA) Simone Pellegrini è il capofiliale della concessionaria Autotorino Jeep di Busto Arsizio. Nella elegante sede di via Pirandello, accoglie i clienti interessati a scoprire tutta la gamma di vetture Jeep, offrendo inoltre tutta l'assistenza originale per il post vendita.

Busto Arsizio - Viale Pirandello, 7 Tel. 0331 304111 - Fax 0331 304126

65


Jeep

Off Road

Valmadrera La filiale di Valmadrera, situata alle porte di Lecco, presenta un’ampia gamma di prestigiosi brand (Jeep, Kia, Hyundai, Mitsubishi, Subaru, SSangYong) con ben 2600 metri quadri di spazio espositivo coperto, 3000 metri quadri di area espositiva esterna e ben 800 dedicati all’officina e all’assistenza post-vendita. Grazie all’efficiente servizio proposto da Oreste Lanza e dal suo staff, il cliente può contare sulla garanzia dell’acquisto di un’autovettura in una concessionaria ufficiale in grado di fornire assistenza negli anni, valorizzando l’acquisto e mantenendo la sua efficienza nel tempo.

Valmadrera Via Como, 84 Tel. 0341 213511 - Fax 0341 213525

Tavernerio A due passi da Como, una vetrina dei migliori modelli automobilistici. La filiale di Tavernerio è strutturata in uno spazio espositivo multimarca (Hyundai, Jeep, Mitsubishi e SsangYong) con ben 1600 metri quadri di showroom, 1000 metri quadri di area espositiva esterna e ben 700 metri quadri dedicati all’officina. La sede è guidata da Tito Monti ed è caratterizzata da uno spazio luminoso ed accogliente dove poter ammirare e provare il meglio della produzione automobilistica mondiale, dalla piccola utilitaria compatta ai maestosi Sport utility sicuri e performanti.

Tavernerio - Via S.S. Briantea 2 Tel. 031 4291911 - Fax 031 4291960

66

Incoronata anche in Spagna e Francia Il fenomeno Renegade ha rotto gli argini dei confini italiani per contagiare anche i principali mercati nazionali europei. Già a marzo, quindi dopo meno di sei mesi dal suo lancio, il sito internet Coches.net ha eletto Jeep Renegade “miglior SUV compatto 2015”. Il sito, leader nel panorama motoristico spagnolo forte di 9,75 milioni utenti unici al mese, con oltre 12,5 milioni di visite e 192 milioni di pagine visualizzate, ha raccolto l’opinione dei suoi utenti attraverso un sondaggio partecipato da oltre 80.000 lettori, la cui maggioranza ha espresso la propria preferenza verso l’ultima nata in casa Jeep. A giugno Renegade ha conquistato la Francia, dove è stata eletta "4x4 dell'anno 2015" da una giuria composta da lettori e giornalisti della rivista specializzata "4x4 Magazine", leader in Francia. Anche in questo caso, l'ambito titolo conferma le doti vincenti del SUV compatto divenuto in pochissimi mesi uno dei più venduti del proprio segmento, in molti Paesi dell’area Europea. 67


Novità

Hyundai Tucson

Supera le tue aspettative

68

La nuova Tucson segna un grande passo in avanti per Hyundai. Con questo nuovo modello in uscita a settembre, la casa coreana festeggia 1.000.000 di SUV venduti in Europa. Ciò che spicca ad una prima occhiata è il look grintoso e massiccio di nuova Tucson. Gli interni uniscono tecnologia ed eleganza, offrendo una grande abitabilità in ogni configurazione. Senza contare che nuova Tucson è dotata di un equipaggiamento che supera le aspettative: navigatore satellitare di nuova concezione, con esclusivi servizi Tom Tom LIVE. Come ogni altra Hyundai distribuita in Italia, anche questo nuovo C-SUV dispone della garanzia di “5 Anni a chilometraggio illimitato”.

69


Novità

Hyundai Tucson

Tradizione di successo Il nuovo C-SUV si inserisce nella tradizione di successo di Hyundai. Dalla prima Santa Fe distribuita nel lontano 2001, Hyundai ha consegnato alla clientela più di un milione di SUV ai clienti italiani ed europei (oltre 130mila in Italia), certificando l’importanza del brand e dei propri prodotti nel mercato continentale. La nuova Tucson rappresenta quindi un passaggio chiave nel piano di sviluppo europeo del marchio. Nuova Tucson spicca per l’imponente presenza su strada. L’area anteriore è dominata dall’ampia griglia esagonale, che si collega con i fari a LED per creare un insieme unico ed originale.

Comfort di guida L’abitacolo di nuova Tucson è stato sottoposto a numerosi test ergonomici per garantire un grande comfort di guida. La console centrale si sviluppa in orizzontale e può essere abbinata ad eleganti interni in pelle di colore rosso. Tucson è stata realizzata su una piattaforma interamente nuova, 70

che regala a questo C-SUV generose dimensioni interne, ottimizzando lo spazio dedicato ai passeggeri e bagagli (il bagagliaio ha una capacità di ben 513 litri con i sedili in posizione eretta). La ricca dotazione include i sedili anteriori riscaldati e ventilati, con una seduta più lunga per un migliore comfort e sostegno durante la guida. Il portellone con apertura elettrica si apre al semplice avvicinarsi di chi detiene il portachiavi, e lo Smart Parking Assist System (SPAS), ovvero il dispositivo che parcheggia automaticamente la vettura, migliora ulteriormente la funzionalità quotidiana dell’auto.

Grande sicurezza Numerosi i dispositivi per la sicurezza presenti su nuova Tucson: frenata di emergenza (AEB) con tre modalità di funzionamento pedonale, cittadino ed interurbano, il Lane Keeping Assist System (LKAS) corregge in modo proattivo lo sterzo per evitare ogni involontario cambiamento di corsia, mentre il Rear Traffic Cross Alert (RTCA) sfrutta un radar per monitorare costantemente un'area di 180 gradi

dietro la vettura, e quindi allertare il conducente sulla situazione generale. Il Blind Spot Detection (BSD) mantiene sempre sotto controllo l’area circostante e soprattutto i “lati ciechi”, mentre la funzione Speed Limit Information (SLIF) verifica i segnali dei limiti di velocità presenti sulla strada, segnalandoli al guidatore.

Motori: a ciascuno il suo Le motorizzazioni hanno potenze che vanno da 115 a 184 CV. Si parte con i benzina: il 1.6 GDI ad iniezione diretta (135CV) a cui si affianca la nuova versione turbo 1.6 TGDI da 176 CV, che sarà abbinata sia al cambio manuale a 6 marce che alla nuova trasmissione sequenziale a sette rapporti con doppia frizione (7DCT). Tre i propulsori diesel: l’entry-level 1.7 CRDi (115 CV) a le due versioni 2.0 CRDi: 136 o 184 CV. Tutti i motori sono stati modificati per esaltare la brillantezza dell’auto in ogni condizione e migliorarne l’efficienza operativa. Prenota un test drive nelle concessionarie Hyundai del Gruppo Autotorino. 71


Formula

All inclusive

Mobilità: piace la formula tutto incluso

72

Scopri come è semplice acquistare la tua prossima auto

L’auto come il telefonino?

Semplicità

Nella valutazione dell'auto più adatta a ciascun utente, il valore commerciale del veicolo è destinato ad assumere un ruolo sempre meno rilevante. La tendenza che sta caratterizzando il mercato, infatti, stimola gli automobilisti a considerare favorevolmente l’opzione del canone di utilizzo che, oltre alla disponibilità della vettura più adatta alle proprie esigenze, integra una serie importante di servizi e garanzie. A condizionare la scelta quindi, oltre al gusto personale tra le varie marche e modelli, è l’importo del canone mensile. I vantaggi sono molteplici, a cominciare dal fatto che per cambiare auto non è più necessario impegnare grosse somme di denaro. Inoltre, al termine del periodo contrattuale (che di solito oscilla tra i due e i quattro anni) si può scegliere di riscattare la vettura e diventarne proprietario oppure riconsegnarla al concessionario, o ancora sostituirla con un nuovo modello pagando la medesima rata mensile.

L’auto sembra quindi orientata a seguire il medesimo sviluppo che in passato ha caratterizzato il mercato della telefonia mobile. Con la diffusione dei primi apparecchi, la tendenza iniziale fu di optare per l’acquisto del cellulare, pagando le chiamate a parte. Con il passare del tempo, poi, una fetta sempre più rilevante dell’utenza ha cominciato a sottoscrivere contratti che oltre all’utilizzo dell’apparecchio - non più acquistato - includevano anche il traffico dati e voce. Questo esempio si presta alla perfezione per descrivere il mutamento che sta caratterizzando il mercato dell'auto. Oggi, con un canone mensile, ci si assicura l'utilizzo del bene strumentale tra un’ampia gamma di proposte – van, familiare, suv, berlina, etc -, integrando a piacimento i servizi ritenuti più utili, come l'estensione di garanzia ad esempio, oppure la copertura assicurativa furto/incendio, la kasko o l'assistenza. Senza contare che molte case includono nel canone anche i tagliandi che il cliente dovrà fare nel corso degli anni, evitando quindi spese aggiuntive.

Oggi la scelta proposta da Gruppo Autotorino offre svariate soluzioni individuali, che comprendono oltre all'utilizzo del veicolo, il supporto alla mobilità e i servizi di gestione amministrativa del mezzo. La garanzia di mobilità è uno dei più importanti fattori di successo in un settore sempre più competitivo come quello del trasporto. Gruppo Autotorino è consapevole di come l’acquisto del veicolo costituisca solo una parte dei costi di gestione totali che un automobilista si troverà ad affrontare. Per questo - in modo semplice e immediato - mettiamo a disposizione prodotti che garantiscono protezione dai rischi, massima disponibilità del veicolo, certezza e trasparenza dei costi. Se stai pensando di cambiare auto, valuta con un nostro consulente la possibilità di sottoscrivere questa formula di utilizzo. Troverai condizioni estremamente chiare e un supporto adeguato ad ogni tuo dubbio. 73


Mitsubishi

Il pick-up di nuova generazione Mitsubishi mette mano ad uno dei suoi modelli più noti e presenta al pubblico il nuovo pick-up L200. Le novità sono molte, a cominciare dal design che punta a stupire e conquistare una fetta sempre più larga di appassionati per quella che ormai è la quinta generazione di L200.

Nuova L200

Esterni e interni Le linee muscolose non compromettono l’ottimo coefficiente di penetrazione aerodinamica, che si attesta intorno a 0.40, per consumi contenuti. Gli interni accolgono con ampi spazi fino a cinque passeggeri. L200 può essere equipaggiata con numerosi accessori, tra cui il climatizzatore bi-zona ed il sistema di infotainment con navigatore satellitare.

Motorizzazioni e sicurezza Si parte con il turbodiesel quattro cilindri 16 valvole da 2.4 litri da 180 CV. Notevole il raggio di sterzata del nuova L200 che si attesta sui 5,9 metri. Ottima anche la sicurezza, con sette airbag e piantone retrattile sul volante. Notevoli poi le dotazioni aggiuntive come l’alert di cambio corsia involontario, l'assistente alle partenze in salita, il controllo della stabilità per il rimorchio.

74

75


KIA

Eco-Electric

New Soul ECO-ELECTRIC I primi esemplari usciti dalla linea di produzione dello stabilimento Kia di Gwangiu in Corea, sono stati quelli destinati alla commercializzazione in Europa. Mantenendo lo stile iconico della New Kia Soul, la versione ECO-ELECTRIC rappresenta un esempio di progettazione nella quale il sistema elettrico è perfettamente integrato con l'architettura di base, realizzando così un veicolo ad emissioni zero ideale per l'uso quotidiano e cittadino.

212 chilometri di autonomia Grazie al gruppo batterie da 27 kWh formato da 192 celle ad alta efficienza, Soul ECOELECTRIC può vantare un'autonomia, certificata secondo le normative europee, di ben 212 km. L'unità di potenza è costituita da un motore elettrico da 81.4 kW (pari a 110 CV) che eroga una coppia massima di 285 Nm (pari a 29 kgm) già da fermo ed è direttamente collegato alle ruote attraverso una trasmissione a rapporto fisso. In questo modo Soul ECO-ELECTRIC assicura la stessa piacevolezza e vivacità di guida di una normale Soul, con prestazioni in linea con l'utilizzo previsto: 11,2 secondi nell'accelerazione da 0 a 100 km/h e velocità massima autolimitata a 145 km/h. A questi dati si aggiunge la straordinaria silenziosità, prontezza e flessibilità di erogazione della potenza caratteristiche della propulsione elettrica.

Ricarica “domestica” La ricarica delle batterie di Kia Soul ECO-ELECTRIC può essere effettuata con il normale impianto domestico. Il sistema a corrente alternata effettua la completa ricarica in circa 10-14 ore. Installando un semplice sistema di ricarica veloce, sempre a corrente alternata, si può ridurre il tempo di ricarica a 4-5 ore. Con i sistemi rapidi a corrente continua è possibile ottenere l'80% della carica massima in 33 minuti (con l'impianto a 50 kW) o in 25 minuti (con l'impianto a 100 kW). La nuova new Soul ECO-ELECTRIC è inoltre la prima vettura prodotta in serie ad aver ricevuto la certificazione ULEV (Ultra Low Environment Validation) per l'utilizzo di materiali a basso impatto ambientale. 76

77


SsangYong

Nuova Tivoli

Il SUV che mancava Tivoli è il nome scelto da SsangYong per il nuovo SUV compatto lanciato sul mercato italiano nel secondo week end di giugno. Il modello ha debuttato con tre differenti allestimenti e tre differenti motorizzazioni, compresa anche la versione GPL. Dopo il successo ottenuto al Salone dell’Auto di Ginevra, l’obiettivo dichiarato è quello di fare colpo sugli automobilisti italiani grazie a un design dalle linee dinamiche e giovanili.

78

Interni rifiniti

Accattivante e compatto Esteticamente Tivoli si presenta con un disegno accattivante e spigoloso, soprattutto nel frontale accigliato dove i proiettori e la calandra danno una certa importanza all’insieme. Tivoli è lunga 4 metri e 19 centimetri, larga 179 centimetri ed alta 159 centimetri. Il bagagliaio ha una capacità minima di 423 litri. Il tetto nero, che si può avere con il Visual Pack crea un bell’effetto di contrasto, sottolineato anche dal profilo in plastica nera che corre lungo la parte inferiore della vettura. Effetto particolarmente riuscito con i colori chiari della carrozzeria.

Nell’abitacolo, ampio e rifinito, spicca la finitura in plastica morbida al tatto dei pannelli delle porte e della parte superiore della plancia. Quest’ultima è caratterizzata da forme squadrate, specie nell’ampia consolle centrale, domina uno schermo di 7” che comanda il sistema multimediale che visualizza la telecamera posteriore. I numerosi elementi ad effetto alluminio, come quelli che si trovano nella zona delle bocchette centrali di aerazione, sono piacevoli e rendono più “tecnico” l’aspetto degli interni. La sagomatura della portiere posteriori e l’altezza del tetto rendono particolarmente agevole l’accesso ai posti posteriori.

Bella e sicura La SsangYong Tivoli, anche nelle versioni base, ha di serie il sistema antiribaltamento, sette airbag (tra cui quello per le ginocchia del guidatore) e il sistema di monitoraggio della pressione degli pneumatici. 79


Subaru

Levorg

Potenza ed eleganza È l’ultima nata di casa Subaru e si è distinta per i numerosi riconosicmenti. Il Five Star Award assegnato dal Japan New Car Assessment Program ha insignito Subaru Levorg con la massima attestazione in materia di sicurezza.

Debutto di successo

Comfort e muscoli

Commercializzata nel 2014, Levorg si prepara a debuttare ancge sul mercato del vecchio continente. Sostituta della Legacy Station Wagon, Levorg deriva il suo nome dalla crasi di LEgacy eVOlution touRinG), proponendosi come progresso della sua antesignana. Confermati il motore boxer e la trazione integrale permanente, Levorg vuole essere una “innovative tourer” dall’aspetto molto dinamico e dalle forme che non lasciano trasparire le reali dimensioni di una vettura lunga poco meno di 4 metri e 70.

Il frontale aggressivo con la presa d’aria sul cofano e le linee allungate nella parte posteriore definiscono una vettura che si presta ai lunghi viaggi, con tutta la comodità e capacità di carico che una station wagon permette. Scegliendo un motore BOXER di piccola cilindrata (1.6l) sovralimentato a iniezione diretta, Subaru ha voluto abbinare la sportività di 170 CV ai consumi ridotti per poter affrontare lunghe percorrenze con tranquillità.

Subaru Levorg è disponibile da settembre nelle concessionarie Autotorino, con una ricca dotazione di base. 80

81


Autotorino

Brevi

Costume

Feste estive dopo il tramonto

Autotorino non ha trascurato il lato più piacevole delle serate estive. Il gruppo ha presenziato con Mini e BMW ai “Giovedì d'estate” di Cremona, alla kermesse “Sondrio è estate” con Jeep e alla prestigiosa “Notte bianca” di Castellanza con Toyota, Lexus, Mini, BMW e Motorrad. Una serie di eventi che ha permesso di presentare in una formula differente gli ultimi modelli delle varie gamme.

Sport

Autotorino BMW Tennis Open 2015 a Verbania

Autotorino protagonista del torneo tennistico di grande livello a Verbania. Dal 4 al 19 luglio è infatti andato in scena il “Tennis Open Autotorino BMW” di Verbania Pallanza, in cui si sono sfidati atleti di assoluto rispetto nei ranking ATP mondiali. A contorno del dato sportivo, il meraviglioso contesto di gioco: il fascino dei campi in terra rossa del lungolago di Pallanza incontrava ad ogni colpo d’occhio lo charme del Lago Maggiore.

Partnership

Riconoscimenti

International Day 2015 NATO

Hyundai Europa premia Autotorino

Il 27 giugno Autotorino ha partecipato con la sua gamma di offerte alla giornata organizzata dalla NATO, nella sede della base militare internazionale di Solbiate (Va). La manifestazione ha visto la partecipazione di circa 4000 persone, militari, famiglie e parenti appartenenti alle diverse forze provenienti da vari Paesi. La giornata è trascorsa tra parate, rievocazioni di antiche battaglie e degustazioni di piatti tipici delle nazioni ospitate nella base. Autotorino ha esposto la gamma di vetture.

Dealer Fashion

Sport

Autotorino con Victoria's Secrets

Luglio 2015 Tennis Valmadrera

L'8 luglio a Como, Autotorino ha presenziato con la concessionaria di Tavernerio, all'evento esclusivo in piazza Cavour per la selezione delle nuove modelle della linea di lingerie Victoria's Secrets. Le aspiranti “angeli” del marchio di intimo più imitato al mondo hanno richiamato una folta platea di pubblico che ha suggellato una serata in riva al lago di altissimo livello.

82

Gianluca Naso si è aggiudicato la 20a edizione dell’Open Nazionale di tennis “Memorial Luigi Frigerio” organizzato dal TC88 di Valmadrera. Il trapanese non si è lasciato sfuggire l’obiettivo quest’anno, nonostante la strenua resistenza dell’ascolano Simone Vagnozzi. Soddisfazione da parte del Tennis Club 88 i cui organizzatori hanno allestito un tabellone che comprendeva tre prime categorie e numerose seconde. Un ringraziamento particolare è stato rivolto ad Autotorino, main sponsor dell'evento.

Vigevano: Autotorino inaugura il polo dell'automobile

Hyundai, Toyota, Mini, Bmw: a Vigevano Autotorino riunisce quattro grandi brand per offrire ai clienti un'esperienza di acquisto ricca e qualificata. A giugno, in Corso di Vittorio 47, la concessionaria ha formalmente unificato l'offerta, proponendo alla clientela anche un supporto per il servizio di assistenza.

Il riconoscimento Best-Performer CSI assegnato a giugno da Hyundai Europe a Gruppo Autotorino conferma che la linea seguita dall'azienda valtellinese nell'attenzione verso i clienti, è quella giusta. Il direttore generale Stefano Martinalli ha ritirato il riconoscimento nella cerimonia ufficiale ad Ostrava, Repubblica Ceca.

Sport

Lecco: Skyrace Resegup

Il 6 giugno a Lecco mille concorrenti si sono dati appuntamento per disputare la prova di skyrace Resegup. La gara è stata dominata da Nicola Golinelli che, dalla centralissima Piazza Cermenati ha raggiunto la vetta del Resegone (1875m) per fare quindi ritorno in città, tagliando il traguardo con un tempo di 2h13’18”, superando di pochi secondi il record da lui stesso scritto nell’edizione 2012 (2h13’03”). Autotorino ha confermato la propria partecipazione in qualità di sponsor, sostenendo questa prestigiosa manifestazione sportiva. 83


Giugno Rassegna stampa

Rassegna stampa

Plinio Vanini su Quattroruote

Corriere della sera

DJ Albertino al lancio di nuova BMW Serie1 Testimonial

Quattroruote 2015 Sul numero di marzo di Quattroruote, il mensile edito dal gruppo Edidomus, ha ospitato una lunga intervista di Emilio Deleidi a Plinio Vanini, presidente di Autotorino Spa. Nell'intervista, Vanini ha illustrato le dinamiche commerciali più ricorrenti che governano il mercato delle auto. Il modello testimoniato dal presidente di Autotorino si struttura sulla correttezza e la fiducia nei confronti dei clienti.

Il 20 aprile “Corriere della sera” ha pubblicato una lunga intervista al presidente Plinio Vanini, a seguito dell'acquisizione delle concessionarie TT Holding, da parte del Gruppo Autototorino. L'articolo, a firma di Maurizio Donelli, ripercorre la storia dell'azienda, prefigurando lo scenario economico che si delinea all'orizzonte con la nascita del primo concessionario multibrand italiano con un target di vendita di 30mila auto.

Le filiali Autotorino di Parma e Cremona hanno ospitato a fine marzo l'evento di lancio della nuova BMW Serie 1. Special guest della doppia serata, il dj Albertino. Folta la partecipazione in entrambe le serate da parte dei clienti delle due città, che hanno ammirato i dettagli della nuova vettura, in un contesto elegante e raffinato, con aperitivo curato dallo chef Gianni Tarabini de La Fiorida.

TOP EVENTI

Partnership

Mercedes-Benz Dream Car

Automotive Partner Bormio

Auto classiche

Bergamo Historic Gran Prix

La concessionaria Autotorino di Curno ha ospitato la presentazione stampa della prestigiosa manifestazione legata ai veicoli storici. La prova rievoca la leggendaria gara che nel 1935 vide protagonista Tazio Nuvolari all'interno del circuito cittadino, ne centro storico. La manifestazione, che si è svolta il 31 maggio, ha impegnato anche lo staff Autotorino con stand espositivi in città e mezzi apripista sulle mura cittadine. 84

Cancro Primo Aiuto Cancro Primo Aiuto non ha scopo di lucro e sostiene iniziative nel campo dell’assistenza socio-sanitaria a favore degli ammalati di cancro e dei loro familiari. Estende la sua azione nell’ambito territoriale della Lombardia, in particolare nelle oltre 40 strutture ospedaliero-sanitarie in cui si è consolidata una collaborazione, distribuite nelle province di Bergamo, Brescia, Como, Lecco, Lodi, Milano, Monza e Brianza, Pavia, Sondrio e Varese. Ogni anno sono circa 20mila i pazienti che entrano in contatto con Cancro Primo Aiuto, per un totale di oltre 40mila prestazioni. Gruppo Autotorino sostiene con passione l'attività di questa meritevole realtà.

Il numero di giugno di Quattroruote, edito da Edidomus, ha ospitato una lunga intervista al presidente di Autotorino, Plinio Vanini. Nell'articolo curato da Cosimo Murianni sono state sviluppate le dinamiche strategiche che hanno portato il Gruppo valtellinese all'acquisizione delle concessionarie TT Holding, portando a 34 le concessionarie Autotorino, diffuse in tre regioni e su 13 province.

Rassegna stampa

Responsabilità Sociale

Villa Bice a Maranello ha ospitato l'appuntamento Dream Car di Mercedes, promosso dalla concessionaria di Modena di Autotorino. Limitato ad un numero ristretto di clienti, l'appuntamento ha permesso a ospiti selezionati di testare i modelli di punta di Mercedes-Benz: E220 coupé, S500, CLS 350 e AMG, con CLA 45 berlina e GLA 45. A fare da cornice una location straordinaria, con buffet di altissimo livello e un contesto decisamente straordinario.

Il 21 febbraio è stata presentata a Bormio la nuova KIA Sorento. Con un evento esclusivo nella centralissima via Roma, Autotorino ha proposto al folto pubblico di turisti l'opportunità di vedere in anteprima l'ammiraglia della casa coreana. L'occasione è servita per presentare anche l'accordo tra la località alpina e Autotorino, automotive partner di Bormio.

Nuova ambulanza per la Croce Rossa Un servizio fondamentale per i malati di cancro che devono recarsi all’Ospedale di Sondrio per sottoporsi alla radioterapia. E’ quello che la sezione valtellinese della Croce Rossa Italiana è in grado di garantire grazie alla collaborazione con Cancro Primo Aiuto. Il presidente dell’associazione Cancro Primo Aiuto, Plinio Vanini, ha consegnato alla presidente della sezione di Sondrio della Croce Rossa Italiana, Giuliana Gualteroni, le chiavi del mezzo che consentirà di continuare a svolgere questo servizio: tutti i giorni il furgone effettuerà il trasporto degli ammalati che lo desiderano alla Radioterapia dell’Ospedale di Sondrio. Acceleratore Lineare del Niguarda Anche gli imprenditori cinesi hanno deciso di sostenere la raccolta fondi lanciata da Cancro Primo Aiuto per acquistare un acceleratore lineare per l’Ospedale Niguarda di Milano. A luglio circa 500 imprenditori cinesi in occasione della nona edizione dell’appuntamento annuale “The World Chinese Entrepreneurs Forum” hanno fornito il loro contributo. Durante il convegno è intervenuto anche il direttore generale dell’Ospedale Niguarda, Marco Trivelli, per spiegare agli imprenditori cinesi la situazione del reparto di Radioterapia dell’ospedale e le ragioni della raccolta fondi lanciata da Cancro Primo Aiuto. Un aiuto all’Azienda Ospedaliera di Mantova Una strumentazione che aiuta gli operatori sanitari a inserire perifericamente, nel braccio, un catetere venoso centrale agli ammalati di cancro che si sottopongono a chemioterapia. E’ quella che Cancro Primo Aiuto ha donato al reparto di Oncologia dell’Azienda Ospedaliera Carlo Poma di Mantova guidato dal dottor Maurizio Cantore.

85


SECONDO semestre 2015

NUMERO NOVE

House Organ dell’Agriturismo La Fiorida Informazione, eventi, life style e tempo libero


Sommario

1 Agriturismo 2 La natura è un'inesauribile

Agriturismo

La Fiorida

BENESSERE

fonte di benessere

6 Un gusto che si apre al mondo 8 Un'accoglienza speciale 10 Pedalando nella natura La ricetta

L'intervista

Guida BIKE

incontaminata

L’agriturismo La Fiorida sorge in Bassa Valtellina, a Mantello, in una delle aree più suggestive dell’arco Alpino. Una zona in grado di regalare tranquillità e relax a due passi da Milano. Nella splendida cornice del fondovalle, dove le Alpi Orobie si incontrano con le Alpi Retiche, ad un passo dal Lago di Como, vanta una delle posizioni più belle della provincia di Sondrio.

La filosofia produttiva dell’Azienda Agricola è improntata al principio del benessere animale ed al rispetto dell’ambiente. Dall’allevamento delle vacche da latte vengono ricavati i prodotti caseari della tradizione valtellinese a denominazione di origine protetta e dai maiali i salumi di alta qualità. La trasformazione casearia, la macellazione e la lavorazione delle carni avviene direttamente in Azienda, ed in particolare la prima è osservabile direttamente dai visitatori grazie ad un ampio percorso a vista sul caseificio. La possibilità di riscoprire i sapori di un tempo con formaggi, salumi e specialità locali, ha permesso all’Azienda di affiancare all’attività produttiva la vendita diretta e degustazione dei propri prodotti nel tipico “Calech” di legno e nello spaccio vendita. Quest’ultimo, oltre all’esposizione dei prodotti, è caratterizzato da una “casera” di stagionatura dei formaggi a vista: un particolare che rievoca la tradizione valtellinese negli alpeggi.

Beauty farm & tempo libero

House Organ dell'agriturismo La Fiorida Informazione, eventi, life style e tempo libero Numero Nove Secondo semestre 2015

www.lafiorida.com

La Fiorida garantisce un’occasione di svago per tutta la famiglia che può godere, in assoluta tranquillità, dei benefici di un centro benessere all’avanguardia con piscina, sala fitness, idromassaggio, bagno turco, vitarium, solarium, doccia aromatica, doccia emozionale, bagni di fieno, bagni di siero, bagni di latte e trattamenti estetici. Per le signore il nuovissimo trattamento al viso Intraceuticals Oxigen, trattamenti corpo per la cellulite e per il benessere, Bagni di Fieno, Bagni di Siero e di Latte. Non solo, La Fiorida è a cinque minuti di macchina da Morbegno e a dieci minuti da Colico, due graziose cittadine dove godersi shopping di qualità passeggiando in centri storici di rara bellezza.

L’alloggio A dare il benvenuto ai nostri ospiti ci sono 29 confortevoli camere per una calda accoglienza. Camere standard, living, junior suite, country chalet e family suite tutte rigorosamente in sasso e legno di larice.

I ristoranti All’interno dell’agriturismo La Fiorida potrete scegliere tra due ristoranti. Il Ristorante La Présef - Stella Michelin è il punto più alto della ricerca gastronomica a filiera corta, che eleva ai vertici del gusto le produzioni dell’agriturismo. È chiuso la domenica ed il lunedì. Il Ristorante Quattro Stagioni propone invece un’interpretazione fantasiosa ed innovativa della cucina tradizionale valtellinese ed esalta le produzioni dell’agriturismo quali carni, formaggi, ortaggi e piccoli frutti. È sempre aperto. La mezza pensione o la pensione completa, nel caso in cui è prevista nel pacchetto acquistato, viene proposta nel ristorante Quattro stagioni con un menù dedicato alla piccola carta, bevande escluse.

La fattoria Offre per i bimbi, ma anche per gli adulti, la possibilità di un contatto diretto con gli animali (mucche, maiali, asinelli e caprette), percorsi didattici e laboratori per i bambini, miniclub o babysitting. 1


La natura è un'inesauribile

fonte per il benessere

Benessere

Debora, esile e quasi eterea, la incontrate alla SPA de La Fiorida, prodiga di buoni consigli che, come quelli su questo numero, traggono dalla natura l'efficacia di sostanze ottimali, utili per un totale benessere psico-fisico.

Il Bagno di Fieno Il fieno sprigiona ricordi profondi. Ai tempi le persone stanche dopo una giornata in alpeggio, invece di tornare in paese, si addormentavano in alta quota su materassi di fieno. Il nostro fieno raccolto in modo artigianale è composto da 120 erbe e piante a fiore diverse. Come per molte proprietà benefiche che madre terra ci regala, i contadini fin dai tempi antichi si accorsero che, dopo aver trascorso una giornata immersi dal fieno e dall'erba appena tagliata, era per loro molto facile rientrare a casa quasi alleviati dai dolori e dalle fatiche di una intensa giornata. Per i nostri ospiti, riportiamo in vita questa antica tradizione in chiave moderna, presso il nostro Centro Benessere, e non solo d’estate con l’erba fresca dopo la fienagione. Siamo in grado di offrire questo servizio durante tutto l’anno per donare piacevoli momenti di profondo relax psico-fisico mediante un’applicazione tutta naturale. Un senso di rilassamento indotto dal calore intenso e dal forte ricambio idrosalino dovuto alla sudorazione; la pelle si tonifica mediante la stimolazione della circolazione periferica e si leviga per la purificazione stimolata dalla forte sudorazione e dall'assorbimento di principi attivi dalle erbe. Gli effetti curativi dipendono dal contenuto di diverse erbe medicinali naturali. Si parla di effetti benefici su: artrosi, forme infiammatorie articolari post-traumatiche (dovute a fratture o altro), forme infiammatorie blande, quali l'artropatia psoriasica (malattia delle articolazioni provocata dalla psoriasi), la spondiloartrite (artrite a carico delle articolazioni vertebrali), nel dolore cronico della colonna vertebrale e nella sindrome del tunnel carpale. Apasmi muscolari (contratture), rigidità articolari, reumatismi non in fase acuta, fibromialgia (malattia dolorosa che colpisce le fasce muscolari), malattie osteoartrosi rinforza il sistema immunitario ed è antifebbrile. In generale, tutti i bagni di fieno sono ben tollerati dalla maggior parte delle persone. Anche chi soffre di allergia ai pollini non ha problemi, poiché il fieno viene passato a vapore prima dell’applicazione. Solo in rari casi possono presentarsi delle controindicazioni: non sono adatti a chi soffre di problemi cardiaci, problemi circolatori, problemi renali, di malattie della pelle o di enfisema polmonare. Inoltre non vanno effettuati in gravidanza e durante l’allattamento.

2

3


Benessere

2 4

Il Bagno di Latte

Benefici del latte sulla pelle

Il segreto di bellezza meno “segreto” di Cleopatra era la sua abitudine di farsi il bagno nel latte. Sappiamo che un bagno caldo può combattere lo stress, ma per unire l’utile al dilettevole ci si può prendere cura anche della bellezza della propria pelle utilizzando prodotti emollienti ed idratanti. Cleopatra non aveva certo il bagnoschiuma ma conosceva bene le proprietà del latte. Tutti i tipi di latte hanno un’ottima funzione idratante e contengono tutti l’acido lattico, ideale per pelli sensibili perché ha un effetto peeling delicato. Inoltre, il grasso del latte ha un effetto calmante sulle pelli stressate. Se però volete essere trattate, almeno una volta nella vostra vita, nel nostro centro benessere vi offriamo la possibilità di immergervi in piccole vasche di latte. Il trattamento dura di solito 30 minuti.

Il latte è ricco di vitamine e minerali che nutrono la pelle. Ha vitamine A e D, con piccole quantità di vitamine C e E, contiene poi degli antiossidanti che si pensa rallentino la comparsa delle rughe combattendo i radicali liberi. La vitamina A è anche molto apprezzata nei prodotti di cura della pelle per i suoi effetti di anti-invecchiamento e di cura dell’acne. Il latte acido contiene acido lattico che fa parte degli alfaidrossiacidi (AHA). Gli Alfa-idrossiacidi sono utilizzati in prodotti per la pelle per le loro proprietà di anti-invecchiamento. Gli Alfa idrossiacidi sono utili per esfoliare la pelle, lisciare le linee sottili, curare l’acne e perché lasciano la pelle morbida e compatta.

Idratante Il latte è ottimo per ammorbidire tutti i tipi di pelle. Le persone con pelle secca riescono ad ottenere con il lat-

te un effetto idratante efficace e delicato, mentre quelli con la pelle grassa ottengono una pelle morbida che non è né grassa né troppo grassa. Le proteine ​​del latte hanno grandi proprietà idratanti, mentre gli acidi grassi essenziali sono buoni emollienti. Il latte, estremamente delicato, è anche ottimo per la pelle sensibile.

Esfoliante Il latte aiuta a mantenere la pelle pulita e sana. Pori puliti dimezzano le probabilità di formazione di macchie e acne. L’utilizzo del latte per sbarazzarsi delle cellule morte della pelle rende la pelle più giovane e levigata. Vi ritroverete con una luce nuova.

Coccole per due Un Bagno di Latte Lui&Lei, fatto insieme in un cabina riservata, dentro una grande vasca che vi ospita insieme. Un imperdibile momento a due!

Pacchetto

IO E TE INSIEME

Pernottamento in una bella camera in legno e pietra dell’agriturismo Benvenuto con Prosecco e frutta in camera Una cena con menù alla Piccola Carta presso il Ristorante Quattro Stagioni Ricca prima colazione a buffet con i buoni prodotti della Fattoria Libero accesso al Centro Benessere La Fiorida Farm&Beauty: piscina interna riscaldata, idromassaggio, saune, palestra fitness (Technogym) Wi-fi illimitato e gratuito Parcheggio esterno Benessere di coppia Un Bagno di Latte Lui&Lei con degustazione dolce Pacchetto per due persone a partire da Euro 326.–

3 5


SASHIMI DI CAPRIOLO

La

ricetta

Un gusto che si apre al mondo Come ogni giorno i campi e le stalle de “La Fiorida” richiedono cure attente e scrupolose per portare alla cucina qualità e sapori unici, anche lo chef Gianni Tarabini coltiva attentamente la propria creatività, in ambienti fertili di innovazione e ricchi di passione pulsante, quali sono gli esclusivi Club “Chic” e “Euro Toques”. “Chic” è il club degli Charming Italian Chef, gruppo di cuochi sparsi in tutta Italia, il cui fascino è espresso dall’altissimo livello della cucina che propongono. Una cucina prima di tutto italiana, interpretata con grande creatività, nel rispetto delle materie prime, espressione dell’inestimabile miniera di prodotti di cui è ricco il nostro Paese. Chic nasce per catalizzare lo spirito di forte tradizione ed innovazione italiano, il medesimo che ispira l’intuizione da cui nasce “La Fiorida” e la professionalità dello chef Gianni Tarabini. Nata nel 1986 per volontà del grande chef belga Pierre Romeyer, del francese Paul Bocuse, padre della Nouvelle Cuisine, e di Gualtiero Marchesi, “Euro Toques” è un’associazione che si pone contro la standardizzazione dei prodotti alimentari e nel rispetto delle diversità, convinta che la cucina europea debba continuare ad essere espressione di un mosaico di sapori e colori. Nello stesso anno Jacques Delors, allora Presidente della Commissio6

ne Europea, riconosce l’Associazione Euro Toques International come una lobby fondamentale per la difesa degli alimenti ed oggi Euro Toques International con sede in Bruxelles è l’unica associazione di Chef voluta, riconosciuta ed approvata e dall’Unione Europea. Dalla sua fondazione si è affermata coinvolgendo cuochi stimati di tutta Europa, aprendo sedi in ogni Paese Europeo. Fondamentale, per Euro Toques, l’attenzione sulla qualità dei prodotti all’origine e l’etica con cui questi vengono scelti, proposti e preparati per il cliente. Due grandi circuiti internazionali in cui la filosofia de “La Fiorida” trova naturale approdo e dai quali lo chef Gianni Tarabini può partecipare in un’atmosfera di reciproca contaminazione culturale, tecnica e creativa con i migliori colleghi italiani ed europei, all’insegna di una professione che si ispira ad un’arte fatta di pennellate di gusto. A partire dal benessere con cui vengono allevati gli animali della fattoria, dalla passione con cui sono coltivati orti e frutteti, attraverso la trasformazione dei prodotti, sino alla cucina genuina ed innovativa, sarà un onore poter trasferire, grazie al contributo dello chef Gianni Tarabini, lo spirito de “La Fiorida” a questi esclusivi e talentuosi club, da cui al tempo stesso sarà un piacere trarre nuove ispirazioni con cui sorprendere gli Ospiti del Ristorante La Présef.

Ingredienti

Preparazione

20g di caprino fresco 20g polpa di ribes 1 zucchina 1 finocchio 2 filetti di capriolo Un pezzo controfiletto capriolo 5 g topinambur essiccato 5g sciroppo pino mugo Sale qb Olio qb Pepe qb Timo, maggiorana 10 g cialde di zucca 1 cialda barbabietola 5 g crumble salato al cacao Germogli

Mescolare il caprino fresco con il ribes fino ad ottenere una crema corposa. Tagliare una fetta di zucchina con l’affettatrice e scottarla per 3 minuti. Raffreddarla subito in acqua e ghiaccio. Tagliere il finocchio a brunoise fine. Pulire il controfiletto di capriolo tagliere 3 fette sottili, batterle con il pesta carne . Marinare con sale olio pepe e sciroppo di pino mugo. Battere al coltello i filetti per ottenere una tartare, condire con sale, olio, pepe, senape, timo e maggiorana Avvolgere la tartare nella zucchina precedentemente scottata.

Presentazione Mettere la crema di caprino al centro del piatto e spatolare verso il basso, adagiare la tartare a sinistra della crema , finendola con un goccio di olio e la brunoise di finocchio. Appoggiare a destra della crema il carpaccio, a scalare verso il basso. Sopra la musse adagiare i cubetti di barbabietola, la cialda di zucca e il crumble salato al cacao. Vicino al carpaccio di capriolo adagiare le cialdine di topinambur. Guarnire con qualche germoglio e la polvere di topinambur essiccato passato al cutter. 7


L’

Intervista È di Federica il primo saluto che si riceve varcata la porta de La Fiorida, la voce che risponde ad ogni richiesta telefonica così come ogni informazione diretta alle decine di e-mail che giungono ogni giorno via web. Professionale e cortese, sicuramente motivata ed appassionata nel suo lavoro quotidiano, rappresenta alla vista degli ospiti l’essenza dell’accoglienza che contraddistingue la Fiorida.

Essere la prima linea dell’accoglienza può essere un compito gratificante, ma anche estremamente delicato. Come lo affronti? Si tratta sicuramente di un ruolo che si trova ad un crocevia. L’accoglienza è un po’ la chiave della porta che inizialmente separa gli ospiti dalla realtà più “operativa” e cioè la sala, la cucina ed i vari reparti. Se la chiave funziona bene, i due mondi si incontrano e lo scambio che ne segue è ricco e creatore di valore per entrambi. Ogni giorno, entrando a La Fiorida, affronto la giornata che mi aspetta con questa consapevolezza e con l’appoggio della “squadra La Fiorida”, che condivide, oltre all’amore per la nostra splendida valle, i valori onesti

Un'accoglienza speciale

8

e semplici della tradizione. Condividere le giornate alla reception con delle risorse giovani, dinamiche e sinceramente motivate è estremamente stimolante.

Come hai sviluppato la tua professionalità? Il desiderio di confrontarmi con quanto diverso da me è la forza che mi ha guidata sin da piccola. Dopo il liceo linguistico, ho scelto un percorso di formazione più economico-manageriale, ma in lingua inglese per avere modo di studiare in un ambiente internazionale. La parte umanistica ha però avuto la meglio ed al termine degli studi ho iniziato a collaborare con alcune realtà alberghiere. Nelle strutture più avanzate ho imparato sul campo il valore dell’organizzazione e della comunicazione, mentre in quelle più piccole ho capito come l’attenzione ai clienti e la flessibilità facciano la differenza. Le aspettative degli ospiti variano in maniera significativa a seconda del motivo per cui varcano la soglia della reception, quindi alle volte alla reception dobbiamo avere un sesto senso per essere in grado di intuire in che modo possiamo rendere il soggiorno piacevole senza risultare invadenti.

Il tuo ingresso a La Fiorida risale al 2014: come ci sei giunta e con quali sensazioni? Sono arrivata a giugno 2014 e mi sono catapultata in un mondo estremamente dinamico. La Fiorida è un vero e proprio universo, che parte dalla nostra terra, nel senso più concreto del termine, per raggiungere le vette della stella Michelin.

E tutto in mezzo scorre un fiume poliforme che include eventi aziendali, matrimoni, servizi catering, servizi benessere, prenotazioni e vendita dei nostri prodotti. Sin dal primo giorno ha fatto emergere in me il desiderio di dare il massimo per offrire un contributo reale alla sua crescita e mi ha dato la possibilità di esprimermi, mettermi alla prova e confrontarmi ogni giorno: non si smette mai di imparare qua!

La tua posizione ti permette di percepire le esigenze, le aspettative e le impressioni dei clienti. Cosa credi possa fare la differenza per la loro soddisfazione? Ho avuto la fortuna di viaggiare un po’ per il mondo e vedere approcci vari lavorando all’estero, ma, universalmente, credo che solo il tocco umano possa trasformare un momento in un’esperienza ed un ricordo da portare con se. Tanti processi oggi sono stati automatizzati e sistematizzati, ma una certa attenzione al dettaglio e la passione per quello che facciamo ogni giorno sono la base di ogni relazione duratura. L’accoglienza non è un lavoro, ma spesso una filosofia di vita: ti mette in contatto con una grandissima varietà di mondi, ti stimola e ti arricchisce continuamente. L’accoglienza ti chiede ogni giorno di metterti nei panni della persona che ti trovi davanti per capire cosa lo ha portato alla tua porta e cosa si aspetta. Oggi siamo sempre di corsa, ma quando un ospite, andandosene, trova il tempo di esprimere parole di ringraziamento o lasciare un commento positivo su internet, beh, allora ci sentiamo dei supereroi!

Federica Cucchi, responsabile dell’Accoglienza a La Fiorida. A lei spetta il compito di dare il benvenuto ad ogni Ospite e di indirizzarli verso la miglior esperienza possibile presso la struttura.

9


La Fiorida

Guida Bike

PRESENTAZIONE GUIDA BIKE “LA FIORIDA” IL PIACERE DI ESPLORARE IN BIKE

Pedalando nella natura incontaminata Alla scoperta delle specie che popolano l'oasi naturale. In occasione della presentazione guida ciclo-escursionistica proposta da Andreas Albrecht, domenica 6 Settembre 2015 sarà la data imperdibile in cui vivere una giornata intera all'insegna della bici, che avrà come quartier generale l’agriturismo La Fiorida. L’evento, reso possibile grazie al supporto delle guide di Valtelbike, le guide della Val Brembana e l’US ACLI , sarà patrocinato dal Comune di Mantello e rappresenterà un modo unico di sperimentare l’offerta naturalistica e turistica della Bassa Valtellina, legata alla scoperta dei tracciati esistenti, quali il Sentiero Valtellina, alla nuova pista di Downhill, preparata dal Comune di Mantello, e altri sentieri non conosciuti ma di indubbia bellezza. 10

Il programma prevede il ritrovo presso La Fiorida e partenza verso i tracciati con l’accompagnamento di guide ed esperti. Ai partecipanti l’imbarazzo della scelta, a secondo delle proprie capacità e preferenze: due i tracciati di enduro con servizio navetta per il trasporto di uomini e bike, con le Guide della Val Brembana; le Guide di Valtelbike assisteranno sui percorsi di crosscountry ed accompagneranno anche sul Sentiero Valtellina alla scoperta di questo fondamentale itinerario di cicloturismo; ed ancora, il circuito di pumptrack con le Guide della Val Brembana. E perché la festa sia davvero ben riuscita, nessuno può essere escluso. Ecco quindi il tracciato gimkana allestito a La Fiorida per tutti i bimbi, ma anche il servizio del furgone con carrello di Valtelbike, per eventuali recuperi e la possibilità di noleggio bike a pedalata assistita.

Andreas Albrecht ha incontrato La Fiorida in occasione delle sue ricerche per la serie “Alta Rezia Trailguide” e subito un colpo di fulmine ha colto l’ispirazione di chi, a prima vista, sa cogliere le potenzialità di un luogo. Complice fondamentale, l’ubicazione dell’agriturismo in Valtellina, abbracciato dalle alpi Retiche e Orobie, poco lontano dal Lago di Como. Questo ne fa il punto di partenza ideale per escursioni sui pendii alpini in mountain bike oppure per itinerari cicloturistici sul fondovalle lungo Sentiero Valtellina, felice pista ciclabile che conduce dal lago sino alla Media e Alta Valle. Sono nati così dodici diversi percorsi meravigliosi tra paesaggi incantevoli che si immergono nella natura, adatti a biker di diversi livelli, dai più facili a quelli estremi, tutti raccolti nella “Guida Bike La Fiorida”, disponibili anche per GPS. Dalla Val Masino al versante Retico passando per la Val Gerola e la piana della Bassa Valtellina, la Guida propone percorsi unici, di varia difficoltà, che permettono ai biker di misurarsi con le proprie abilità trascorrendo delle bellissime giornate immersi nella natura, tra divertimento e piacere della scoperta pionieristica. Se infatti il territorio circostante l’agriturismo è noto per la sua ricchezza di itinerari per il trekking, da oggi può essere esplorato in modo sicuro e guidato anche in sella alla propria mountain bike. A fine giornata, il ritorno a La Fiorida sarà all’insegna di un’accoglienza ideale: per la bike è a disposizione un’officina per riparazioni o messe a punto, così da essere pronti a ripartire nel più breve tempo possibile; per il sollievo del corpo, si potranno rilassare i muscoli nel Centro Benessere, cullati dalle acque calde della piscina e dell’idromassaggio, con vista sul panorama mozzafiato delle Alpi. Sauna, bagno turco e massaggi sportivi fanno il resto.

Rinfrancati e coccolati, il percorso delle emozioni continua nei due ristoranti: il Quattro Stagioni, dove si possono degustare i piatti della tradizione valtellinese oppure La Presef – 1 Stella Michelin, dove lo chef Gianni Tarabini propone una cucina creativa e innovativa, partendo dai buoni prodotti forniti della fattoria. Chi non sa resistere alla curiosità, potrà scaricare la guida dal sito www.lafiorida.com

11