Page 1

QE-MAGAZINE # SPECIALE ESTATE 2017

1


7 1 0 2 e r b m e pt e s 4 2 u a ' qu s u j e é ng o l ro p n o i t i s o Exp

.................................................................................................................................................................................................... 2


Edito «Certuni agiscono e poi pensano; ma questo modo di fare è piuttosto un cercare scusanti che un

trarre le conseguenze. Altri non riflettono né prima né dopo. Tutta la vita s’ha da impiegare a pensare per non sbagliare strada. La riflessione e la preveggenza ci dànno modo di vivere già da prima quel che faremo»

Baltasar Gracián

Care lettrici, gentili lettori, anche QE-MAGAZINE tira le somme e lo fa proprio in questa calda estate. Lo faremo per analizzare il fatto che, oltre alla distribuzione consolidata delle edizioni cartacee, abbiamo varcato la soglia delle 74 edizioni settimanali lette sul web da oltre 10.000 followers che, sommati a quelli che seguono il profilo AMP Monaco e QE-MAGAZINE su Facebook, Twitter e Instagram totalizzano complessivamente 57.000 visualizzazioni sparse tra l'Italia e l'Europa. Una bella cifra, insomma, soprattutto se consideriamo che abbiamo dato vita a questo progetto editoriale, firmato AMP Monaco, il 21 gennaio del 2016, pubblicando il nostro primo inserto insieme ad un settimanale della provincia di Imperia. Successivamente, da 8 pagine, QE si è trasformato in un grande fogliettone, una sorta di contenitore multimediale, sul quale la versione digitale pubblicata sul sito www.qemagazine.com ha iniziato a diventare un riferimento settimanale. Inoltre il nostro pieghevole QE-MAGAZINE, pubblicato e distribuito ogni terzo venerdì del mese nelle edicole di Monaco e della Costa Azzurra, si è consolidato diventando non solo una semplice rivista in italiano dal Principato di Monaco, bensì il magazine su cui fatti ed eventi degni di nota s'integrano anche con la versione digitale. Ricordo, come editore e giornalista, di aver davvero gradito quando, agli esordi di QE-MAGAZINE, l'Ambasciatore Henri Fissore aveva indicato questa testata "tra i supporti media che contribuiscono al rafforzamento dell'attrattività di Monaco anche oltre le frontiere, permettendo anche lo sviluppo dei rapporti bilaterali tra il Principato di Monaco e l'Italia". Ed in effetti l'ambizione di QE-MAGAZINE, lo avrete capito, è proprio questa: una vetrina che espone fatti, personaggi d'eccellenza, progetti e missioni che hanno origine o atterrano proprio qui, a Monte-Carlo. La pausa che ci concediamo è appunto necessaria per ricaricare i nostri file, con storie e vicende che vi racconteremo anche dalle pagine del nostro sfogliabile digitale, arricchito con nuove rubriche interattive. Per ora non posso dire di più. Nel frattempo, ottima estate a tutti.

.................................................................................................................................................................................................... 3


4


QE-MAG@ZINE #29 SPECIALE ESTATE 2017

Sommario:

PAG 6-13 I tanti volti, ma proprio tanti, dell'Ospedale Princesse ATTUALITA DAL PRINCIPATO DI MONACO Grace di Monaco // Bibliomer : sensibiliser les usagers de la plage

aux grandes thématiques environnementales // RALLYE DI MONTE-CARLO: svelato il percorso della prossima 86a edizione YERSIN E LA GRANDE MISSIONE SCIENTIFICA - Monaco Explorations : alla ricerca dei segreti degli oceani guardando al futuro

CULTURA E TRADIZIONI

PAG 14-15 La storia dei Grimaldi ed i suoi segreti emigrano in Cina per una esposizione inedita

PERSONAGGI ED IMPRESE PAG 16-21 ESCLUSIVA QE: ORNELLA BARRA // FOSCA, UN NOME DI QUALITÀ' DEL MADE IN ITALY // Le Décor d’Intérieur et l’Art renaissent….au Château des Terrasses

DAL MONDO E DAL WEB

PAG 20-23 Basketball Champions League: sorteg i e nuovo

GLAMOUR & STYLE

PAG 26 Fraser festeg ia i suoi 70 anni con il gruppo Porsche, per

SPECIALE ESTATE

PAG 28-35 A Vence, MATISSE en une exposition en deux volets //

tabellone il campionato LIGUE DES CHAMPIONS 2017/18 // Salvatore Dimag io: " " Scrivere un libro? Diventa una vera esigenza quando ciò che ti sta a cuore non lo leg i mai sui giornali, non ne senti parlare mai in TV…"

vacanze da da mille ed una no e

Monaco: chiosche o e minigolf rifioriscono nel Parco Princesse Antoine e// L'impegno per riconciliare gli uomini agli oceani, a Monaco, si organizza così...//BALLO DELLA CROCE ROSSA: la 69a edizione all'insegna della generosità verso l'Armenia // LES RENDEZ-VOUS A MONACO

FISHOW supporta PASSION SEA

www.fishow.org

www.passionsea.com

www.cometpro.com

.................................................................................................................................................................................................... 5


ATTUALITA DAL PRIN I tanti volti, ma proprio tanti, dell'Ospedale Princesse Grace di Monaco Tutte le foto, Copyright Direction de la Communication - Charly Gallo

In ospedale, qualunque esso sia, si avvicendano migliaia di persone: infermieri, medici ma soprattutto pazienti, che qui giungono e sostano un ora, giorni o mesi, da soli od assistiti da parenti ed amici. Ma non ci sono solo loro a creare l'anima di queste strutture, dove gioia e sofferenza si alternano ai successi di cure ed operazioni chirurgiche: esistono infatti decine di individui, assunti come personale amministrativo, e poi ancora volontari, cuochi, baristi. Insomma, c'è tutto un mondo parallelo che si ricrea all'interno di questi immobili costruiti con un unico scopo: assicurare l'accoglienza, soccorso e guarigione garantendo la tutela della salute del ricoverato che, per malattia o incidente, si affida alle cure mediche per ritrovare il proprio

benessere fisico. Ebbene, il Centre Hospitalier Princesse Grace (CHPG) di Monaco non fa eccezione e, come in molti sanno, da alcuni anni si sta trasformando, con l'ambizione di diventare il più grande ospedale d'eccellenza dell'area, indirizzandosi anche all'estero ma soprattutto rivolto al bacino della Costa Azzurra oltre all'utenza prettamente monegasca. Proprio per celebrare le persone che lo rendono davvero unico, ecco che l'artista

Anthony Alberti - alias Mr OneTeas, come già è accaduto per la facciata del Ni-Box, sull'Ansa del Portier, si è rimesso al lavoro creando un'opera effimera 'urbana', a cui è stata abbinata anche una retrospettiva in immagini dell'ospedale presentata ufficialmente lo scorso 24 luglio. Ma cominciamo per ordine, con le 31 fotografie - pannelli: gli scatti, scelti con attenzione, abbelliscono l'entrata principale della struttura e testimoniano l'evoluzione e lo sviluppo di questo

.................................................................................................................................................................................................... 6


NCIPATO DI MONACO

immobile in continua trasformazione, dal 1898 ad oggi. Quanto invece all'opera effimera di Anthony Alberti eccola comparire sul dorso del muro esterno che ospita la cabina dell'ascensore, quello che collega direttamente l' avenue Pasteur all'entrata principale dell'Ospedale. In tutto sono 588 i ritratti, a colori questa volta quelli del Ni-Box erano tutti rigorosamente in bianco e nero,ndr - che rendono questo progetto un evento federatore capace di coinvolgere, appunto, le persone che lavorando regolarmente o che interagiscono per qualche ragione con l'ospedale monegasco. Sono loro ad essere stati scelti per dare un volto, spesso sorridente, in grado di umanizzare il CHPG. Il Governo di Monaco, partner dell'iniziativa, ha scelto così la via 'artistica' per rendere questo nuovo ospedale più vicino alla gente, in omaggio, appunto, ai suoi reali protagonisti, pazienti e non solo loro. Anche per questa ragione, quando sarà completato, il centro sanitario CHPG non sarà proprio come tanti altri e l'opera effimera di Anthony Alberti lo dimostra a tutti gli effetti... .................................................................................................................................................................................................... 7


Bibliomer : sensibiliser les usagers de la plage aux grandes thématiques environnementales

En collaboration avec le Centre de Découverte du Monde Marin, la Direction de l'Environnement organise une animation de sensibilisation du grand public au milieu marin, sur la plage du Larvotto, les mardi 25 juillet et lundi 7 août prochains, entre 16h et 19h. "Bibliomer", bibliothèque itinérante et ludique, se déplace tout l'été sur les plages de la Côte. Elle a permis l’an passé de faire découvrir,

notamment aux plus jeunes, les richesses de la mer Méditerranée, en particulier de la zone littorale. Cette année, l’accent est placé sur le divertissement. Les animateurs proposeront des ateliers sur la pêche, l’observation des cétacés et la gestion des déchets, avec, à la clé, des livretsjeux, des livres et de nombreux lots à gagner. (Source: Direction de la Communication)

.................................................................................................................................................................................................... 8


RALLYE DI MONTE-CARLO: svelato il percorso della prossima 86a edizione Gli hanno dedicato persino un'opera firmata da René Baldaccini, realizzata con decine di placche metalliche saldate in un unico blocco solido, tanto rappresentativo quanto forte è la passione per questa competizione che celebra quest'anno la sua 86a edizione. Stiamo parlando del mitico Rallye di Monte-Carlo, previsto dal 22 al 28 gennaio con un percorso rivoluzionario per i concorrenti che avranno superato lo shakedown di 3,35 chilometri, identico a quello proposto negli ultimi due anni. Poi, ad attenderli le 17 prove speciali, che si svolgeranno su una distanza superiore di 12 chilometri rispetto all'edizione precedente. Così, per 395,17 km, a partire da giovedì sera, le prove del famoso rallye iniziano ad animare prima le Alpes-de-Haute-Provence, con la crono del giovedì sera sul percorso, sfidano le temperature non proprio miti pur di immortalare le derapate della del tutto nuovo, di Thoard-Sisteron auto in gara, senza dimenticare che in per poi proseguire e terminare sui tutto sono quattro le crono da disputare tornanti di Bayons, prima tappa su un totale di 63,72, senza assistenza, notturna. Venerdì invece, con tre dipartimenti coinvolti, Hautes-Alpes, nella zone più remote delle Alpi la Drôme e le Alpes de Haute Provence Marittime. Infine, tutti invitati ad applaudire gli equipaggi partecipanti ed si giungerà a Monte-Carlo, mentre per sabato attese le due speciali nel i vincitori sulla piazza del Palazzo del Principe, sulla Rocca, a partire dalle Dévoluy per concludere con un secondo giro a Bayons. Attesissima, 15hoo, per la sontuosa cerimonia di premiazione. Per essere aggiornati sul come al solito, il tradizionale programma e sui concorrenti in gara passaggio sui colli del Turini e del Braus, sempre affollato di tifosi che cliccare direttamente qui www.acm.mc

.................................................................................................................................................................................................... 9


YERSIN E LA GRANDE M Monaco Explorations : alla ricerca dei segreti degli oceani guardando al futuro Da più di cento anni, la ricerca scientifica è di casa nel Principato di Monaco. La curiosità, la passione e la grande sensibilità sulle tematiche ambientali di S.A.S il Principe Ranieri III, già Principe Sovrano di Monaco, si esprimeva attraverso un forte impegno volto alla scoperta degli ecosistemi naturali marini e della loro biodiversità. Da queste premesse nasceva, nel 1960, il Centro Scientifico di Monaco (CSM) allo scopo di trasformare il Principato in un polo scientifico d’eccellenza, a livello internazionale. Una sfida ecologica che ha anticipato di un decennio l’emergenza delle grandi questioni ambientali e la nascita del concetto di sviluppo sostenibile. Dal 1989 ad oggi, il CSM ha orientato i suoi sforzi verso la conservazione e la protezione della vita marina focalizzandosi sulla lotta contro tutti i tipi di inquinamento e sugli impatti del cambiamento climatico. Non trascurando le ricerche biologiche sui coralli, organismi chiave della biodiversità delle scogliere. Una missione di prevenzione, sorveglianza e protezione del habitat degli oceani

di Maurizio Abbati

Foto: copyright Eric Mathon

presa in carico, a partire dal 1990, dal Servizio dell’Ambiente del Governo del Principato che persegue la via della cooperazione interstatale nell’intento di garantire un’organizzazione scientifica, amministrativa e giuridica. Un’Istituzione di grande interesse, in partenariato, da oltre sei anni, con l’Istituto Francese della Ricerca per lo Sviluppo (IRD), che conta sul contributo di oltre cinquanta collaboratori provenienti da quindici Paesi, in rappresentanza dei cinque Continenti. I tre dipartimenti, in cui è strutturato questo Organismo Pubblico Monegasco autonomo, sono un punto di riferimento in materia di biologia marina e molecolare, economia ambientale, ecologia, biochimica, biologia dei Poli e medica basata sullo stretto rapporto salute-cambiamenti

.................................................................................................................................................................................................... 10


MISSIONE SCIENTIFICA

dell’ecosistema. Ecco dunque che per celebrare la lunga esperienza acquista, S.A.S. il Principe Alberto II di Monaco, con il sostegno del Governo del Principato, ha voluto inaugurare una nuova era di grandi esplorazioni sotto la bandiera monegasca. La campagna 2017-2020 di Monaco Explorations, lanciata ufficialmente il 4 aprile di quest’ anno, segna il suo

Foto: copyright Eric Mathon

inizio il 27 luglio 2017, data memorabile nel mondo della ricerca e non solo. Yersin, il battello di esplorazione scientifica dell’armatore François Fiat, di 76,60 m di lunghezza, abbandonata la banchina dello Yacht Club da cui è partita il 27 u.s., è iniziata la sua missione seguendo un itinerario ben preciso. Attualmente è diretto alla volta della Macaronesia nell’ Oceano Atlantico, tra l’arcipelago di Madera (Portogallo) e quello di Capo-Verde al largo dell’Africa, per effettuare poi un’eccezionale traversata transoceanica della durata di tre anni. Un viaggio, una sfida, una vera avventura, in onore di Alexandre Yersin, medico delle Messaggerie Marittime e collaboratore di Louis Pasteur, che ha contribuito alla lotta contro la difterite e la peste in

.................................................................................................................................................................................................... 11


Indocina. Un gruppo di ricercatori internazionali che dirigono laboratori di biologia marina tra i più conosciuti a livello mondiale; un programma scientifico pluridisciplinare di grande qualità; un equipaggio di 22 persone perfettamente allenate a sopportare condizioni estreme di caldo e di freddo; attrezzature tecnologiche molto avanzate; un battello a propulsione termica tra i meno inquinanti al mondo, classificato « Clean Ship » nel rispetto della Charte de la Belle Classe Super Yacht dello Yacht Club di Monaco, garanzia di alta tecnologia eco-responsabile. Questi sono i punti di forza che permetteranno allo Yersin di raccogliere dati ambientali preziosi mirati a tracciare un bilancio sullo stato di salute delle specie marine, compresa la fauna di grossa taglia e quella minacciata di estinzione, come pure a fornire un rapporto dettagliato sull’ecosistema marino

12

sempre più soggetto all’inquinamento umano e al surriscaldamento delle acque. L’osservazione diretta dei comportamenti degli organismi viventi degli oceani è essenziale per preservare la qualità di vita del nostro Pianeta. Il Professore Patrick Rampal, Direttore del Comitato di Orientamento Scientifico (COS) di Monaco Explorations e Direttore del Centro Scientifico di Monaco è convinto del ruolo pedagogico di questa avventura. A ciascuna tappa del percorso, infatti, ci saranno parecchie azioni di sensibilizzazione dell’opinione pubblica locale e internazionale per meglio comprendere la « storia » delle specie marine e dei fenomeni naturali in uno dei continenti meno conosciuti: l’oceano. D’altronde, come sottolinea Margaret Leinen, Direttore del Centro di Ricerche Oceanografiche Scripps dell’Università della California (e membro del COS), nonostante i costi elevati, la tecnologia

.................................................................................................................................................................................................. ..


innovatrice è cruciale rispetto all’avanzamento scientifico e necessita di infrastrutture e di attrezzature capaci di effettuare inventari e prelevamenti precisi per favorire una conoscenza di qualità. Yersin costituisce uno “strumento” unico d’informazione e di comunicazione ambientale che non si rivolge esclusivamente al mondo scientifico ma anche al grande pubblico e ai decisori pubblici e privati (es.: istituzioni pubbliche, imprese, organizzazioni governative e non, ecc.), contribuendo così a colmare le lacune nella comprensione dei principali interrogativi sull’ecosistema marino. Inoltre un sistema avanzato di telecamere interconnesse ai social network grazie ai servizi di Monaco Telecom permetterà a tutti di seguire in tempo reale la spedizione transoceanica attraverso foto, video e documenti scritti. «I più grandi mali di cui soffrono gli oceani derivano dalla nostra ignoranza» ha sottolineato S.A.S. il Principe Alberto II in occasione della conferenza-stampa presso le Nazioni Unite per la Giornata Mondiale degli Oceani. In qualità di Presidente d’Onore dell’Istituto Oceanografico, il Principe è coinvolto direttamente, da molti anni, in un piano d’azione finalizzato a rinforzare

la relazione tra l’uomo e l’ambiente marino. Egli è l’unico Capo di Stato ad aver esplorato il Polo Nord e il Polo Sud, erede dell’epopea scientifica del Principe Alberto I di Monaco, pioniere dell’oceanografia moderna, e di Jacques-Yves Cousteau, celebre esploratore oceanografico il cui impegno ha contribuito in modo determinante a creare una coscienza ecologica. L’avventura dello Yersin si preannuncia molto più che una missione scientifica. Questa piattaforma di tecnologia pura esplorerà l’«oceano» della conoscenza per far riflettere sulla capacità di resilienza del nostro Pianeta in rapporto agli impatti ambientali. Allo scopo dunque di rendere accessibile al grande pubblico nozioni complesse per far meglio comprendere il nostro ecosistema, completeranno il programma due esplorazioni supplementari in Artico e in Antartico. L’accesso all’informazione qualificata come base per comprendere e pronunciarsi su questioni ambientali. D’altronde «se non sappiamo spiegare in modo semplice, è perché non abbiamo compreso sufficientemente bene» affermava il fisico Albert Einstein.

.................................................................................................................................................................................................... 13


CULTURA E T La storia dei Grimaldi ed i suoi segreti emigrano in Cina per una esposizione inedita E' stato annunciato ufficialmente lo scorso 18 maggio ed ora confermato anche in un articolo pubblicato recentemente su il Corriere della sera: la prima mostra-retrospettiva della storia dei Grimaldi si farà in trasferta in Cina, o meglio nella sua capitale, a Pechino, dal 6 settembre del 2018 fino alla 30 dicembre dello stesso anno. Infatti, secondo quanto dichiarato dal direttore della comunicazione del Grimaldi Forum, Hervé Zorgniotti, si tratta di una 'trasferta originale, con pezzi mai esposti al di fuori del confine monegasco' messi insieme per raccontare la storia di Monaco attraverso i suoi regnanti, e concepita per far comprendere agli asiatici, seppur lontani, come ci siano punti in comune con il Principato. Se non altro per via dell'esposizione attualmente in corso al Grimaldi Forum (La Città Proibita, fino al 10 settembre, ndr), nata dopo tre anni di lavoro tra il curatore, Jean-Paul Desroches ed i suoi corrispondenti cinesi. Imperatori e principi, insomma, si riscoprono per svelarsi in una maniera inedita, con oggetti e opere d'arte unici, selezionati per l'occasione. A Pechino, dunque, l'allestimento della mostra prevede sei principali ambientazioni: la prima, legata ai cerimoniali religiosi, con elementi sacri della chiesa, provenienti dalla Cattedrale che si erge sulla Rocca: la seconda narra la storia della

Dinastia Grimaldi, famiglia patrizia che, partita da Genova riesce a conquistare il castello ed il feudo monegasco - per merito del condottiero detto il Malizia nel 1297 che con il tempo si trasforma in stato indipendente sancito nel 1612, quando il territorio prende il titolo di Principato; il terzo 'volet' è dedicato ai grandi secoli in cui il legame con la Francia ha segnato un epoca di alleanze, successiva al breve periodo spagnolo (XVII-XIX secolo); un capitolo a parte, invece, è dedicato alla nascita del quartiere Monte-Carlo, sviluppatosi nel ridondante periodo della Bella Epoque (1866) sotto il regno di Carlo III, dando spazio al turismo balneare e quello dei giochi d'azzardo con la nascita del Casinò, polmone finanziario per lo sviluppo di questo Principato fino all'età moderna (XIX-XX), con personaggi di spicco

.................................................................................................................................................................................................... 14


TRADIZIONI

come il Principe Alberto I, pioniere dell'oceanografia moderna. Lasciata la storia, la quinta sezione è consacrata ai matrimoni che hanno segnato la dinastia Grimaldi, con particolare attenzione a quello dell'attrice americana Grace Kelly con il Principe Ranieri (1956) seguito dall'erede, il figlio terzogenito Alberto II che convola a nozze nel 2011 con la nuotatrice sud-americana Charlène Wittstock. Infine, per concludere, la mostra prevede un ampio spazio alle cerimonie civili ambientate nella Sala del Trono e nella Corte d'Onore del Palazzo. Completa l'esposizione una selezione dei gioielli di famiglia fino agli abitini indossati dai gemelli, i principini Jacques e Gabriella. Terminata l'esposizione cinese, prevista l'attesa trasferta in Italia, forse proprio a Venaria Reale, a

Torino, poi altrove. Per curare l'esposizione è stato fatto appello a Thomas Fouilleron, Direttore degli Archivi e della Biblioteca del Palazzo, memoria storica del Principato di Monaco, che sta confezionando l'intero format, in attesa di vedere la realizzazione dei nuovi progetti monegaschi, come la conclusione dei lavori nel centro del quartiere di Monte-Carlo, con gli immobili che stanno lentamente affiorando dal terreno dove prima c'erano alberi e aiuole, firmati da Rogers Stirk Harbours and partners; e l'estensione in mare all'Ansa del Portier, che porterà la firma del nostro archi-star Renzo Piano. Insomma, tradizione e trasformazione a Monaco sono le parole d'ordine e raccontarlo in Cina per la prima volta, questa è la vera rivoluzione!

.................................................................................................................................................................................................... 15


ESCLUS

16


SIVA QE

17


PERSONAGGI

18


I E IMPRESE

19


.................................................................................................................................................................................................... 20


.................................................................................................................................................................................................... 21


DAL MONDO

INFORMAZIONE COMMERCIALE

INFORMAZIONE COMMERCIALE

Balo a Costruzioni: una storia di famiglia

Dal 1940 ad oggi, la famiglia Balotta lavora con successo nel settore delle costruzioni. Il gruppo, con sede a Cremona, è diretta dai fratelli Balotta Maurizio e Alberto che controllano e partecipano anche in altre società, sempre del settore immobiliare. Forte del know-how acquisito negli anni, al loro attivo contano numerose costruzioni civili, grazie alla sottoscrizione d'importanti contratti di appalto sia nel settore privato, residenziale che commerciale- produttivo. Attrezzata ed organizzata per la realizzazione di lavori su tutto il territorio nazionale, il gruppo BALOTTA ha acquisito importanti commesse nel settore privato sia in Italia che all’estero. Nel 2004 il gruppo vanta l’attestazione SOA con Cat. OG1 Classe II, oggi portata alla classe V cat. OG1 e inserendo la classe III cat.OG3. Nel 2007 ha conseguito inoltre la certificazione UNI EN ISO 9001:2008 n. SC 06-866-EA28 (costruzioni civili in genere). Infine, nel 2012, è stato creato un brand, BALOTTA SERVICE, dedicato ai servizi di manutenzione, al servizio del privato. La BALOTTA Costruzioni opera comunque utilizzando materiali all’avanguardia e innovativi, avvalendosi della collaborazione di fornitori di materie prime eccellenti ed esperti nel settore. La COM & PRO International sviluppa e promuove il gruppo BALOTTA anche nel Principato di Monaco. Per informazioni info@monacobusiness.net .................................................................................................................................................................................................... 22


O E DAL WEB Basketball Champions League: sorteg i e nuovo tabellone per il campionato LIGUE DES CHAMPIONS 2017/18 Voglia di rivincita per l’AS Monaco Basket che quest'anno ha terminato il suo campionato vincendo nuovamente a Parigi, come nel 2016, la Leader Cup, ma giunti solo quarti ai Final Four della Lega dei Campioni. Infatti se la voglia di arrivare in cima al podio non ancora assopita è perché la squadra capitanata da Zvezdan Mitrovic è andata così vicina a calcare almeno il terzo scalino che ora non ci sta a rimanere indietro agli altri. Così, in attesa del primo match in calendario, lo scorso 11 luglio a Mies, in Svizzera sono stati svelati gli abbinamenti nel sorteggio per la prossima stagione della Basketball Champions League. 'La Roca Team', si ritroverà dunque nel gruppo A con le squadre Hapoël Holon (ISR), Murcie (ESP), Enisey Krasnoyarsk (RUS), Dinamo Sassari (ITA) - che avevano incontrato nei quarti di finali quest'anno, per la coppa Europa (andata 73-62 , e 76-79 al ritorno) -, e EWE baskets (GER) oltre alle due qualificate al primo turno preliminare. Tra le trasferte più fredde che coinvolgerà il team monegasco, in senso termico, quella prevista a Krasnoyarsk in Siberia, prevista il 9 o 10 gennaio. Ma prima di allora Mitrovic porterà la sua squadra preparata come non mai al primo incontro, qui a Monaco, in calendario il 10 o l'11 ottobre contro una delle due equipe che si qualificheranno al giro preliminare. Per la cronaca indichiamo la composizione

degli altri tre gironi. Gruppo B : Gaziantep (TUR), Chalon, Tenerife (ESP), Neptunas (LIT), Ventspilis (LET), PAOK Salonique (GRE) + 2 qualificati; gruppo C: AEK Athènes (GRE), Venise (ITA), Ljubjana (SVQ), Bayreuth (ALL), Banvit (TUR) - è la squadra che, il 28 aprile scorso ai quarti di finale, ha sconfitto a Tenerife i monegaschi, con il punteggio di 83 - 74 , ndr Strasbourg + 2 qualificati; Groupe D : Avellino (ITA), Besiktas (TUR), Ziel (POL), Ostende (BEL), Nymburk (RTC), Aris Salonique (GRE) + 2 qualificati.

.................................................................................................................................................................................................... 23


24


25


GLAMOU

AAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA A

Fraser festeg ia i suoi 70 anni con il gruppo Porsche, per vacanze da mille ed una no e

Per il gruppo Fraser, broker di lussuosi super - yachts che a Monaco ha il suo quartier generale, il 2017 è l'anno dei grandi eventi. Infatti non solo ha deciso di partecipare finanziariamente alle attività della Fondazione Principe Alberto II, ma anche di creare qualche cosa che renda unici questi 70 anni dalla sua fondazione. Per farlo, come ha dichiarato lo stesso CEO, Raphael Sauleau, ha scelto di unirsi al gruppo automobilistico tedesco Porsche con il quale condivide passione e determinazione, per offrire un'auto unica, sintesi perfetta tra la tradizione, l'eccellenza ed il lusso esclusivo. Con questo partenariato, inserito nell'ambito dell'iniziativa ‘Porsche Ultimate’, tutti i clienti Fraser del Sud della Francia e prossimamente anche in America, qualora ne facciano richiesta, possono noleggiare gratuitamente uno degli ultimi modelli

Porsche, compreso l'iconico 911 GT3, consegnato nella località prescelta in prossimità dei porti della Costa Azzurra. Inoltre, per chi cerca, oltre all'ebrezza di yacht d'alta classe, anche i brividi dei motori, offerta la possibilità di guidare una Porsche 918 Spyder sul famoso circuito Paul Ricard, affiancato da un pilota professionista della Porsche Races come Brendon Hartley, vincitore della recente 24 Hours of Le Mans race. L'iniziativa sarà accessibile ai clienti Fraser sia durante il Monaco Yacht Show che quello di Fort Lauderdale, il noto 'International Boat Show'. Infine, la Porsche Ultimate Service verrà esteso da novembre a febbraio anche a Miami, in Florida, per vivere l'adrenalina e la brezza marina anche nel corso della stagione invernale.

............................................................................................................................................................................................ 26


UR & STYLE AAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA AAAA

............................................................................................................................................................................................ 27


SPECIALE ESTATE IN A Vence, MATISSE en une exposition en deux volets En 1943, en pleine Occupation, Henri Matisse comment l’art de notre temps se nourrit de l’art vient se réfugier à Vence. De 1943 à 1948, du passé, ce serait donc, à la lumière des installé à la villa le Rêve, il tombe sous le ruptures modernistes qui ont remis en question charme de la cité. Il ne cessera de créer, en les critères mimétiques de la représentation, ce quête d’un art «d’équilibre et de pureté». A qui les rapproche encore de celles-ci. Vence, il puise une nouvelle source d’inspiration pour mener à bien la conception MATISSE ET VENCE, L'EMOTION PURE, au d’une œuvre d’art total, la chapelle des musée de Vence, du 24 juin au 31 décembre. dominicaines du Rosaire, qu’il considérera Dans un seul lieu est présenté un ensemble comme son chef d’œuvre. La relation d’œuvres exceptionnels d’Henri Matisse, privilégiée tissée entre Matisse et la cité des choisies parmi celles conservées dans les arts s’est prolongée par la suite, grâce aux collections municipales vençoises. Ce fonds dons de la famille de l’artiste. Le premier volet remarquable s’est constitué, au fil des années, de l’exposition présente une sélection de cette grâce aux différentes donations des Héritiers du collection, constituée essentiellement d’œuvres peintre à la ville de Vence, cité riche de son graphiques : fusains, lithographies, eauxpassé et tourné vers un avenir culturel. Le choix fortes. « Mon dessin au trait, notait l’artiste, est des œuvres par les donateurs prend en la traduction directe et la plus pure de mon considération d’une part le fait que le peintre émotion. »Ces oeuvres illustrent les principaux résida à Vence de 1943 à 1947 et d’autre part thèmes explorés par l’artiste : l’art du portrait et que ces années marquent une étape ses variations, la chapelle du Rosaire, les importante d’accomplissement de son œuvre. livres illustrés. Des documents, ainsi que des Installé à la villa Le Rêve, le peintre exécute photos réalisées par des photographes de des œuvres majeures, dites de la « période renom international - Henri Cartier-Bresson ou vençoise », avant d’entreprendre et de mener à Robert Capa – témoignent du quotidien de bien la conception et la réalisation de la l’artiste pendant son séjour à Vence. Une chapelle des dominicaines du Rosaire. À ce occasion unique de découvrir des côtés encore titre, et au regard des projets réalisés, Mariaméconnus de la vie du peintre. A LA LUMIERE Gaëtana Matisse donne en 2003 à la ville de DE MATISSE, œuvres de vingt-trois artistes Vence, la magnifique étude au fusain de Saint contemporains, exposées au musée de Vence Dominique. Le projet culturel municipal de & à la chapelle des Pénitents Blancs, du 24 mettre à disposition du public les œuvres juin au 31 août. Les œuvres qui seront exécutées par l’un des plus grands peintres du présentées dans l’exposition de ce Fonds, et xxe siècle qui a ouvert de nouvelles voies en particulier les grands dessins préparatoires d’expression, contribue également à offrir un aux vitraux de la Chapelle des Pénitents cadre à la fois propice et stimulant pour la Blancs, sont les témoins de ce chef d’œuvre présentation de créations d’artistes réalisé à Vence par Matisse. Mettre ainsi en contemporains. (SOURCE: IMAGE PUBLIQUE) relation cette recherche de Matisse avec l’art contemporain, ce serait profiter du recul que Henri Matisse à Vence : Né le 31 décembre nous permet à la fois la connaissance de cette 1869 au Cateau-Cambrésis (Nord), le peintre, œuvre magistrale, mais aussi la relation que qui s’est éteint le 3 novembre 1954 au Regina à les artistes d’aujourd’hui entretiennent avec Nice, a séjourné pendant cinq ans à la villa Le elle. Ces contrepoints nous permettent de Rêve à Vence où son œuvre est connue sous comprendre à quel point l’art de notre temps a le nom de « période vençoise ». partie liée avec l’histoire de l’art. À quelque INFOS PRATIQUES : A LA LUMIERE DE MATISSE, époque que ce soit, les artistes puisent toujours dans le riche creuset de l’histoire pour à la chapelle des Pénitents Blancs, du 24 juin au 31 août. ENTRÉE LIBRE. HORAIRES: Les espaces créer au présent, et ne sont ainsi jamais déconnectés de cette filiation nécessaire à la d’exposition sont ouverts du mardi au dimanche de 11 heures à 18 heures www.museedevence.com fécondation d’une œuvre. Comprendre

.................................................................................................................................................................................................... 28


N COSTA AZZURRA Gli appuntamenti di CREM

.................................................................................................................................................................................................... 29


SPECIALE ESTATE I Monaco: chiosche o e minigolf rifioriscono nel Parco Princesse Antoine e Ultimati i lavori che hanno interessato nel primo semestre il giardino per per bambini 'Parc Princesse Antoinette', è stato riaperto il chioschetto, battezzato U Cabanùn, che si trova poco distante dall'entrata di Boulevard de Belgique. Accessibile durante l'orario di apertura del parco, oltre ad una carta-menù adatta agli adulti come ai piccini, propone una volta alla settimana, tra gli ulivi centenari, serate a tema, accessibili su prenotazione. L'idea è quella di permettere alle famiglie di passare qualche ora in completo relax, anche per un aperitivo o per cena, mentre le strutture poco distanti consentono di avvicinare gli animali della fattoria o approfittare dei parco giochi all'aperto adatto ai bambini. Inoltre presenti anche tavolini da ping-pong, pallavolo, basket, un campo di bocce ed il mini-golf nuovamente operativo dallo scorso 22 luglio. Infine, per chi cerca un angolo zen per rilassarsi, è possibile approfittare delle piattaforme in legno chiaro circondate da bambù che conferisconno all'area un aspetto decisamente orientale. L'entrata e l'intero percorso del parco è accessibile gratuitamente anche alle persone con mobilità ridotta. Orari di apertura, fino al 30 settembre: 8h30 – 19h, minigolf: 8h30 – 19h estensibile fino alle 22h. Parc Princesse Antoinette 54 bis boulevard du Jardin Exotique. Per informazioni sul chiosco ed il mini-golf : tel:. 0033 (0) 6 40 62 36 89 / www.facebook.com/UCabanùn-by-Mystic-1393086370774438/ Informazioni sul Parc Princesse Antoinette : 00377 93 15 06 02 .................................................................................................................................................................................................... 30


IN COSTA AZZURRA

31


AAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA AAAAAAAAAA

EVENTI SPECIALI A MON

L'impegno per riconciliare gli uomini agli oceani, a Monaco, si organizza così...

Molti gli invitati, tra cui spiccava la coppia 'Princier' con i due principini a seguito, a salutare la partenza, avvenuta lo scorso 27 luglio verso le 22h00, della M/V Yersin, nave-laboratorio che raggiungerà Madera come prima delle numerose tappe previste nei prossimi tre anni, nell'ambito di una impresa epica-scientifica attraverso gli oceani, battezzata MONACO EXPLORATIONS, purtroppo ad oggi ancora poco seguita sui social ma sicuramente di alto contenuto informativo, come abbiamo avuto modo di raccontarvi nelle nostre pagine e su QE-MAGAZINE SUMMER EDITION, in edicola fino al 21 settembre.

Immagini: copyright M_Dagnino

Nel pomeriggio della stessa giornata si è svolto poi anche un altro importante evento: si tratta della campagna europea 'Gli acquari del mondo contro i rifiuti marini' lanciata al Museo Oceanografico dal suo Direttore, Robert Calcagno, in occasione della visita congiunta di alcune personalità instituzionali tra cui spiccavano Karmenu Vella, Commissario europeo per l'Ambiente, gli affari marittimi e la pesca, Erik Solheim, Direttore esecutivo dell'UNEP (Programma delle Nazioni Unite per l'Ambiente) Doug Cress, e del CEO del WAZA. Per sigillare artisticamente questo impegno, la nuova installazione di Philippe Pasqua, intitolata «Profanation», allestita in una delle vasche dell'acquario monegasco, è stata inaugurata ufficialmente in Doug Cress, S.A.S. le Prince Albert II de Monaco, Karmenu presenza di SAS il Principe Vella, Philippe Pasqua, Erik Solheim - -® P. Fitte Alberto II ed i suoi illustri ospiti. .................................................................................................................................................................................................... 32


NTE-CARLO IN FOTO

AAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA AAAAAAAAAAAAA

BALLO DELLA CROCE ROSSA: la 69a edizione all'insegna della generosità verso l'Armenia

Se lo scorso anno il galà della Croce Rossa, si è svolto in tono più dimesso, a causa dell'attentato nizzardo, quello di quest'anno sarà ricordato per essere stata un'edizione sobria, elegante e sicuramente più moderna. Del resto i tempi cambiano e da quando l'iniziativa ha avuto origine di cose sono cambiate. Era il 1948 quando il Principe Luigi II scelse il figlio, Ranieri III, a presiedere alla prima grande serata mondana che si svolse il 10 agosto dello stesso anno. Da allora iniziò a prendere form, lentamente, un evento destinato alle élite, al jet set mondiale ed teste coronate che non mancavano di dare il proprio contributo, anche economico, venendo ad assistere ad una serata il cui scopo era ricavare fondi da destinare a importanti cause umanitarie. A presiedere il Galà delle Croce Rossa (CRM) ricordiamo, dal 1958 fino alla sua morte, c'era l'iconica Principessa Grace a cui è succeduto, il 17 dicembre 1982 il Prince, allora Ereditario, Alberto II. Oltre all'eleganza spiccavano importanti nomi dello star system internazionale, vuoi come cantanti che animavano la serata che come presentatori. Tra questi citiamo tra i presentatori il mitico Vittorio Gassman (1963), il compianto Sir Roger Moore, per tre volte, da solo, affiancato da Elton John nel 1984, e nel 1985 con Naomi Campbell. E poi, ancora, Maria Grazia Cucinotta, Woody Allen, Charles Aznavour e Gilbert Bécaud, se non vestivano i panni di cantanti. Erano, allora, i tempi in cui ai galà si andava perché era un must e questo ne faceva la fortuna delle riviste patinate. Ma torniamo a noi. Come ha comunicato l'organizzazione, affidata alla SBM, lo scorso anno, gli oltre 500 mila euro raccolti dalla CRM nel 2016, sono stati spesi per finanziare 5 progetti e tra questi impiegati 136.500 euro per la ricostruzione di una scuola di una cittadina colpita dal terremoto del 2016, in Centro Italia. L'edizione del generoso galà numero 69 conclusosi appunto 28 luglio, invece, sostiene il progetto umanitario che accomuna la Croce Rossa locale, quella armena e svizzera, destinando i fondi per sostenere la popolazione anziana, gli handicappati e gli ammalati che vivono in Armenia. Per unirsi a questa causa, sul tapis rouge sul cui fondo spiccava l'opera artistica del catanese Pino Pinelli, “Pittura R. B. 2016”, hanno sfilato, oltre ai padroni di casa, alcuni ospiti immancabili come la Marchesa Roberta Gilardi con il marito Donato Sestito(1) e Lady Monika Bacardi (2); gli attori Monica Bellucci (3), Billy Zane (4); alcuni sportivi tra cui il vincitore del Tour de France Christopher Froome, accompagnato dalla moglie (5). Tra le new-entry, dal Kuwait, la blogger-influencer Fouz Alfahed (6) per catalizzare, forse, l'attenzione dei suoi milioni di followers con un evento quasi inaccessibile.

Foto 1

Foto 2

Foto 3

Foto 4

Foto 5

Foto 6

Tutte le foto sono di © Le Palais Princier / Pierre VILLARD / SBM

ECCO A VOI I MAGNIFICI CINQUE ITALIANI PRESENTI AL MONTE-CARLO SPORTING SUMMER FESTIVAL

...e per saperne di più clicca qui: on line, aggiornatissimo, il programma completo

............................................................................................................................................................................................ 33


L'associazione presieduta da Francien Giraudi,

LES ENFANTS DE FRANKIE, compie quest'anno il suo 20° compleanno. Per celebrare degnamente questa ricorrenza, il prossimo 25 settembre, presso lo Yacht Club di Monaco, è prevista una prestigiosa soirée, con l'obiettivo di raccogliere fondi destinati ai progetti di assistenza agli oltre 4000 bimbi che fanno appello alle cure del clown più generoso del Principato. Per fare un dono o per saperne di più, L'equipe di Frankie (foto tratta dalla pagina Facebook dell'associazione) cliccare qui

34


LES RENDEZ-VOUS A MONACO

Jusqu'au 30 août, 13h - 19h, Ecole Supérieure d'Arts Plastiques - Pavillon Bosio: The Monaco Project for the Arts présente l'exposition d'Aya Takano, "Synesthesia". Info : +377 93 30 18 39 Jusqu'au dimanche 3 septembre, Jardin Exotique: Exposition "L'univers du loup", en partenariat avec le Parc Alpha, Les loups du Mercantour. Info: +377 93 15 29 80 Jusqu'au dimanche 10 septembre, de 10h à 20h, Grimaldi Forum Monaco - Espace Ravel: Exposition sur le thème "Cité Interdite à Monaco : Vie de Cour des Empereurs et des Impératrices de Chine". Info: +377 99 99 00 00 Jusqu'au 24 septembre, de 9h à 13h et de 14h à 17h, Jardin Exotique de Monaco: Exposition des étudiants du DNSEP de l'Ecole Supérieure d'Arts Plastiques - Pavillon Bosio sur le thème "No man is an island". Info: +377 93 30 18 39 Jusqu'au dimanche 24 septembre, de10h à 18h, Nouveau Musée National - Villa Paloma: Exposition sur le thème "Hercule Florence. Le Nouveau Robinson". Info: +377 98 98 48 60 Jusqu'au dimanche 24 septembre, (tous les jours) de 9h à 13h et de 14h à 17h, Jardin Exotique - Salle Marcel Kroenlein: Exposition des diplômés 2017 de l’ESAP-Pavillon Bosio. Info: +377 93 15 29 80 Jusqu'au dimanche 15 octobre, de 10h à 19h, Palais Princier: Exposition temporaire "Bicentenaire des Carabiniers du Prince". Info: +377 93 25 18 31 Jusqu'au dimanche 15 octobre, de 10h à 18h, Nouveau Musée National de Monaco - Villa Sauber: Saâdane Afif, The Fountain Archives. Info: +377 98 98 91 26 Jusqu'au dimanche 7 janvier 2018, de 10hà 18h, Nouveau Musée National de Monaco - Villa Sauber: Kasper Akhøj, Welcome (To The Teknival). Info: +377 98 98 91 26 Mercredi 2 août, de 19h30 à 22h, Square Théodore Gastaud: Les Musicales - concert de Bossa Latino avec Philippe Loli, organisé par la Mairie de Monaco. Info: +377 93 15 06 02 Jeudi 3 août à 21h30, Palais Princier - Cour d'Honneur: Concert symphonique par l'Orchestre Philharmonique de Monte-Carlo sous la direction de Bertrand De Billy avec Maria Bengtsson, soprano. Au programme : Richard Strauss et Johannes Brahms. Info: +377 98 06 28 28 Samedi 5 août à 19h45, Jardin Exotique de Monaco: Soirée musicale avant le feu d'artifice par le groupe "Et les Michel chantaient" (reprises de tubes de Michel Sardou, Fugain, Delpech...). Info: +377 93 15 29 80 Samedi 5 août à 20h, Stade Louis II: Championnat de France de Football de Ligue 1 : Monaco - Toulouse. Info: +377 92 05 74 73 Samedi 5 août à 21h30, Port de Monaco: Concours International de feux d'artifice pyromélodiques (USA), organisé par la Mairie de Monaco. Info: +377 93 10 12 10 Samedi 5 août à 22h, Port de Monaco: Concert Tribute to AC/DC. Info: +377 93 15 06 02 Dimanche 6 août à 17h, Cathédrale de Monaco : 12e Festival International d’Orgue : improvisation par Pierre Pincemaille sur une projection du film "Le Cabinet du Docteur Caligari" de Robert Wiene, organisé par la Direction des Affaires Culturelles. Info : +377 98 98 83 03 Dimanche 6 août à 21h30, Palais Princier - Cour d'Honneur : Concert symphonique par l'Orchestre Philharmonique de Monte-Carlo sous la direction de Marc Albrecht avec David Guerrier, trompette. Au programme : Johann Nepomuk Hummel et Ludwig Van Beethoven. Info:: +377 98 06 28 28 Lundi 7 août à 21h30, Fort Antoine: Saison 2017 du Théâtre du Fort Antoine, "Le Radeau de la méduse" de Georg Kaiser par La Piccola Familia, organisée par la Direction des Affaires Culturelles de Monaco.. Info:: +377 98 98 83 03 Mercredi 9 août, de 19h30 à 22h, Square Théodore Gastaud: Les Musicales - concert de Gypsy Latino avec Cocktail Flamenco, organisé par la Mairie de Monaco. Info: +377 93 15 06 02 Samedi 12 août à 21h30, Port de Monaco : Concours International de feux d'artifice pyromélodiques (Australie), organisé par la Mairie de Monaco. Info: +377 93 10 12 10 Samedi 12 août à 22h, Port de Monaco: Concert Tribute to Colplay. Info: +377 93 15 06 02 Dimanche 13 août à 17h, Cathédrale de Monaco 12e Festival International d’Orgue : lecture à deux voix d'une adaptation de "l'Enfant de Noé" d'Éric-Emmanuel Schmitt accompagnée par Sophie-Véronique Cauchefer-Choplin, orgue avec Pauline Choplin et Pierre Marie Escourrou, comédiens, organisé par la Direction des Affaires Culturelles. Info : +377 98 98 83 03 Lundi 14 août à 21h30, Fort Antoine: Saison 2017 du Théâtre du Fort Antoine, "Les résidents" d’Emmanuelle Hiron par L’Unijambiste, organisée par la Direction des Affaires Culturelles de Monaco. Info: +377 98 98 83 03 Mercredi 16 août, de 19h30 à 22h, Square Théodore Gastaud: Les Musicales - concert de Funky music avec Carwash, organisé par la Mairie de Monaco. Info : +377 93 15 06 02 Dimanche 20 août à 17h, Cathédrale de Monaco: 12e Festival International d’Orgue avec Thierry Escaich, orgue et Bernadette SangouardGuillaud, dite Bena, artiste peintre et plasticienne, organisé par la Direction des Affaires Culturelles. Info : +377 98 98 83 03 Du lundi 21 au samedi 26 août, Baie de Monaco: 13e Palermo-Montecarlo (voile IRC & ORC) organisée par le Circolo della Vela Sicilia en collaboration avec le Yacht Club de Monaco. Info +377 93 10 63 00 Du lundi 21 au mercredi 30 août: Mondial du Théâtre (Festival Mondial du Théâtre Amateur) organisé par le Studio de Monaco. Info: +377 93 25 12 12 Mercredi 23 août, de 19h30 à 22h, Square Théodore Gastaud : Les Musicales - les grands standards internationaux avec Lucas, organisé par la Mairie de Monaco. Info +377 93 15 06 02 Dimanche 27 août à 21h, Stade Louis II : Championnat de France de Football de Ligue 1 : Monaco - Marseille.. Info : +377 92 05 74 73

35


, N O

I TA T I S E D C O R N E I M D O M E I U L S ACO UG E L IN O N 1 Z 2 A M L G A DA A , M , A A L E R Q ICO R U D Z E AZ IN

36

QE-MAG@ZINE N° 29 SPECIALE ESTATE by AMP Monaco  

QE-MAG@ZINE N° 29, 29 luglio 2017: les news en Principauté de Monaco by AMP Monaco QE-MAGAZINE // Notizie e approfondimenti dal Principato d...

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you