__MAIN_TEXT__

Page 1

Anno I - N° 1 - 21.01.2016

SommarioSommaire

II QE-MAGAZINE, un ponte tra due realtà straordinarie III Hommage à une star: l’aurevoir à ‘La Pampanini’ ! IV L'équipe di QE-MAGAZINE VI Il puzzle di Vasily Klyukin

Foto copyright: DTC Monaco

VII AGENDA & NEWS

Inserto settimanale de LA RIVIERA, a cura di AMP Monaco


II EDITO

S

ono trascorsi 10 anni da quando, nelle vesti di ‘commerciante di parole’, ho iniziato a lavorare nel 2006 come corrispondente per Globalpress Italia. Poi, qualche anno dopo, da giornalista indipendente ho fondato la mia attività, forte di molte collaborazioni ed un’intensa esperienza nel 2013 a capo di un mensile monegasco,creato dal nulla ma che, devo dire, mi ha forgiato in tutti i sensi. Nel 2016 finalmente, eccomi titolare di un progetto da tempo inseguito: l’inserto QEMagazine, dove QE è l’acronimo in latino di “quinta essentia” inteso come la parte essenziale delle notizie condensate in questo unico giornale. QE-Magazine è un sogno diventato realtà, realizzato grazie alla fiducia concessami dall’editore del gruppo Media(In), dal suo direttore, Andrea Moggi, il team di SANREMO.it fino a Michele Frattaruolo di Publi(IN) ed alla grande competenza della nostra art-director Lara De Bernardi. QE-MAGAZINE nasce così, grazie ad un lavoro di squadra composto da un nutrito gruppo di colleghi amici, professionisti e persone di grande valore che al periodico forniscono il loro contributo originale. Che si tratti di attualità, di tradizioni come di impresa o di persone, quello che conta è condividere con i lettori quanto accade qui a Monaco, con una finestra aperta sul mondo che ci circonda, quello vero, ed anche su quanto circola sul web, realtà parallela dove spesso le notizie corrono più veloci di chi le vive in prima persona. Ci atterremo ai fatti, fedeli alle fonti e come filo conduttore QE-Magazine si attiene a poche e semplici regole: essere coerenti, critici ed onesti, ma con stile e garbo. Ma ritorniamo a noi. Serviva davvero un settimanale che

Maria BOLOGNA parlasse in italiano e francese, direttamente dal Principato di Monaco? In realtà sono convinta che questo piccolo Principato abbia molto da offrire oltre alle cose che quasi tutto conoscono già. Sicurezza e ordine sono i suoi punti forti ma anche il lavoro, come ben sanno le migliaia di individui che ogni giorno varcano la frontiera per venire a dare il proprio contributo alla crescita ed al benessere che offre questa 'polis' annidata sulle sponde del Mediterraneo. Ecco, per noi questa ordinaria routine è la straordinaria forza del Principato di Monaco, dove l’eccellenza è una attitudine. C’è solo l’imbarazzo della scelta. In sole otto pagine saranno proposti anche degli speciali, dossier, approfondimenti ed una rubrica settimanale ispirata inizialmente al progetto che vede protagonista ‘Casa Artusi’, sito del Centro di Cultura Gastronomica dedicato alla Cucina Domestica Italiana nato per promuovere e tutelare le origini della cucina italiana nel mondo. É questo che vi offriremo attraverso gli articoli di QE-Magazine, inteso anche come contenitore di servizio, per rendervi partecipi e curiosi delle cose che accadono in questo invidiato paese che accoglie circa 12.000 italiani, tra residenti - la maggior parte - e pendolari che tutti i giorni raggiungono il loro posto di lavoro dalla vicina Francia o Liguria. L’evidenza è che siamo parte integrante di questo paese che sentiamo vicino per tante ragioni. Ed allora, eccovi serviti con un ponte virtuale d'informazione, capace di collegare queste due realtà, quella monegasca all’ italiana. Vi proponiamo di attraversarlo insieme a noi di QE-Magazine, cambiando prospettiva fino alla quintessenza delle cose. Sarà un bel viaggio, ne siamo certi: che fate, ci seguite allora?

QE-MAGAZINE, un ponte tra due realtà straordinarie Ci danno il benvenuto l’Ambasciatore d’Italia a Monaco, S.E.M. Massimo Lavezzo Cassinelli e l’Ambasciatore di Monaco a Roma, S.E.M. Robert Fillon

I

l progetto QE-Magazine, che vede oggi la luce, porterà senza dubbio un grande valore aggiunto all’informazione sul Principato di Monaco per i lettori del Ponente ligure, ma anche della Costa Azzurra. Monaco é un Paese

che oggi aggiunge ai forti legami storici e culturali con l’Italia e al “glamour” che da sempre ne contraddistingue la vita, anche solide basi economiche e tecnologiche che ne fanno un centro di attrazione di notevole forza. Questa nuova impresa editoriale si pone proprio al centro di questo crocevia, con l’intendimento non solo di informare ma anche di creare sinergie che si riveleranno utili per tutti. Il fatto

poi che alla testa di questa pubblicazione ci sia Maria Bologna, giornalista italiana residente nel Principato e del Principato grande conoscitrice, costituisce un’ulteriore garanzia della riuscita di questa impresa: lo posso dire a ragion veduta, avendo molto apprezzato la collaborazione fornita all’Ambasciata dalla dottoressa Bologna, in qualità di coordinatrice dell’Ufficio Stampa della recente Settimana della Lingua Italiana a Monaco.

vi può trovare ciò che lo può coinvolgere o stimolare. Il Principato di Monaco ha certa-

mente i suoi appassionati ed i suoi frequentatori abituali. Niente di ciò che succede a Monaco passa inosservato ed il nostro piccolo Paese può essere fiero di aver saputo creare una sorta di “club” di fedeli ed appassionati. Ciò non significa che i nostri vicini liguri, ad ovest di Genova, malgrado la loro prossimità geografica, siano sufficientemente ben informati degli eventi

Benvenuto ai lettori della Riviera di Ponente uccede sempre qualcosa a Monaco…Che sia nell’ambito dell’opera, della musica, del tempo libero, dello sport, il calendario degli eventi monegaschi è ricco, diversificato e pieno di sorprese. Ciascuno, quali che siano i suoi centri d’interesse,

Formulo pertanto a QE-Magazine, nuovo inserto del settimanale La Riviera, i miei più sinceri auguri per un felice attraversamento del nostro mare comune, che lega in maniera indissolubile Monaco e gli italiani, siano essi residenti nel Principato, nel Ponente della mia Liguria, oppure in Costa Azzurra. Massimo Lavezzo Cassinelli Ambasciatore d’Italia Monaco

passati o futuri del Principato di Monaco. Saluto dunque molto calorosamente l’iniziativa di “QEMagazine”, che risponde ad una aspettativa dei lettori e contribuirà a tessere dei nuovi legami tra Monaco e la provincia italiana più prossima.

MESSAGE d’Henri Fissore, Ambassadeur en mission auprès du Ministre d’Etat de la Principauté de Monaco

C

’est avec un grand plaisir que j’apprends la prochaine parution de QE-Magazine dans l’hebdomadaire La Riviera qui couvre toute la Province d’Imperia. QE-Magazine est réalisé par Maria Bologna, journaliste italienne bien connue en Principauté de

Performance creates trust.

Monaco, et ne pourra avoir qu’un effet très positif auprès des lecteurs italiens de la Ligurie occidentale qui pourront ainsi avoir chaque semaine des informations récentes et précises sur la vie monégasque. Le fait que QE-Magazine consacre quatre fois par mois un reportage de huit pages entières à Monaco est la preuve du grand intérêt du pays voisin pour la Principauté et pour ses très nombreux évènements. On ne peut que s’en réjouir et rappeler les liens très étroits unissant la Ligurie et la Principauté depuis plusieurs siècles. Un très grand merci à Maria Bologna pour avoir atteint son objectif et pour

participer au renforcement de l’attractivité de Monaco en dehors des frontières ainsi qu’au développement des rapports bilatéraux. Longue vie à QE-Magazine.

© Centre de Presse Monaco /Charly Gallo

S

ilvana Pampanini était une “Star” selon la définition qu’un jour au Festival de Cannes François Chalais m’en fît: “Une star c’est quelqu’un qui promène dans son sillage une aura, si Delon ou Adjani entrent dans une assemblée de 1000 personnes : On se tait !” “La Pampanini” comme l’appellent affectueusement les italiens était l’incarnation de “la Star”. Si je la tutoie ici, ce n’est pas pour jeter de la poudre au yeux, mais parce que ce fut une amie, durant plus de 10 ans, à Monaco où elle aimait à séjourner. Dans sa péninsule natale “Ma star” (comme je l’appelais!) était “Commendatore, distinction suprême rarement décernée à une femme... Si elle a régné plus de 70 ans sur le cinéma italien, elle est aussi l’actrice italienne qui a tourné le plus souvent en France, partenaire de Brasseur, Gabin, Trintignant...“Mon plus beau souvenir en France est que Jean Gabin

CULTURE & TRADITION m’ait acceptée en tant qu’actrice, d’autant qu’il n’aimait pas beaucoup les premiers rôles féminins. Il m’intimidait, me faisait peur avec sa voix tonitruante, et puis un jour il m’a dit “Silvana tu es une vraie comédienne”. Ce jour-là j’ai reçu mon Oscar!” VLR : Dans le Larousse du cinéma, Jean Tulard a écrit : «Elle fut vouée dès le début de sa carrière a des emplois de vamps, demi-mondaines, filles galantes» . Un peu réducteur ? SP : C’est surtout faux, tout comme le premier film qu’il m’attribue «L’Apocalisse» que j’aurais tourné en 46, dans lequel je ne figure même pas ! Mon premier film c’est «Il Segreto di Don Giovanni», j’y tenais le rôle principal et c’était en 47. Ceci dit le résumé est quelque peu réducteur en effet ! J’ai joué des rôles de vamp mais aussi du Vaudeville et des drames. Je n’ai jamais été cantonnée dans un personnage, j’ai créé Marguerite de Bourgogne dans «La Tour de Nesles» sous la direction d’un géant

Hommage à une star: l’aurevoir à ‘La Pampanini’ ! Viviane LE RAY

Une star ne meure jamais, le 6 janvier 2016 “La Pampanini”, à 90 ans, s’est simplement absentée... Abel Gance, j’ai incarné la gentille jeune fille de «la Loi des rues» avec Trintignant, j’ai même été chanteuse dans «L’incantebole enemica», ce qui m’a valu le sur-

nom de «Ninipanpan» de la part du directeur du Figaro ! VLR : Tu étais d’ailleurs destinée à devenir cantatrice... SP : De par ma famille, je pensais à l’art lyrique, à la danse. Lorsque j’ai fait du cinéma ma tante

la cantatrice Rosetta Pampanini ne m’a plus adressé la parole durant des années... Quand je donnais des concerts, on disait: «Avec ce visage, ce corps, elle doit faire du cinéma». Le cinéma me poursuivait, il faut croire que c’était mon destin. Un mois après la sortie de mon premier film j’étais ‘Silvana Pampanini’... VLR : Quel est ton regard sur le cinéma aujourd’hui ? SP : On parle du manque d’argent, ce n’est pas seulement ça. En Italie c’est un problème politique, et puis surtout: on ne rêve plus au cinéma, on nous sert des images de violence, de sexe. Nous avons besoin d’un dérivatif à nos soucis. Une place trop importante est donnée à la pornographie qu’on voudrait nous faire prendre pour de l’érotisme... j’ai tourné des films que je qualifierai de «piquants», mais qui n’étaient jamais vulgaires.. Malheureusement faute de mieux les jeunes s’inspirent de cette vague. Il faut espérer

III

que cette époque passe, demain est toujours un autre jour ! VLR : De tes amours on sait peu de choses... Comment as-tu protégé ta vie privée ? SP : La tête sur les épaules, l’intelligence ma chère ! De nos jours, on change d’amours trop facilement, je suis de celles qui pensent que lorsqu’on aime on doit passer sur certaines choses, pardonner même. Je ne comprend pas comment on peut dans la vie changer de partenaire tous les quinze jours. Et puis je te l’ai confié, j’ai perdu très jeune un grand amour... VLR : Silvana je te laisse conclure cet entretien... SP : Que dire de plus ? J’aime toujours le cinéma même si aujourd’hui on ne peut plus combattre avec la même arme qu’hier : l’intelligence ! Je me balade, je vois mes amis, je fais du sport, du ski, de l’offshore. Je terminerai en disant que dans la vie comme à l’écran il faut être plus que paraître... Alors : «Glissons, glissons, ma chère !»

Omaggio ad una star: arrivederci alla Pampanini Una star non muore mai! Il 6 gennaio 2016 “La Pampanini”, a 90 anni, si è semplicemente assentata…

S

ilvana Pampanini era una ‘Star’ come fu definita da François Chalaisun giorno durante il Festival di Cannes: “Una star è qualcuno che possiede una sorta di aura. Se Delon o Adjani entrano in un’assemblea di 1000 persone tutti tacciono!” Ecco, “La Pampanini” come la chiamavamo noi italiani - Ninì Pampan per i francesi - era l’incarnazione di una diva. Se mi rivolgo a lei dandole del tu, non è per ingannarvi, ma è perché di lei fui una amica, ​d​a oltre 10 anni, quando veniva a Monaco a soggiornarci per qualche tempo. Commendatore della Repubblica Italiana, cosa rara per una donna a quei tempo, la Pampanini ha ‘regnato’ più di 70 anni nel cinema italiano ed ha avuto una importante carriera anche in Francia, recitando al fianco di attori come Brasseur, Gabin, Trintignant...

“Il mi​o​più bel ricordo francese è quando Jean Gabin mi ha accettata come attrice sapendo bene che non amava molto i ruoli principali femminili. Mi metteva soggezione, quasi paura con la sua voce tuonante, e poi un giorno mi disse “Silvana, tu sei una vera attrice”. Fu quel giorno che ricevetti il mio Oscar!” VLR : Nel dizionario Larousse del cinema, Jean Tulard ha scritto: “Fu destinata fin dall’inizio della sua carriera a ruoli di vamp, della donna semimondana o della donna gallante. Non è stato un po’ riduttivo? SP: Direi soprattutto falso, proprio come aver indicato la mia partecipazione nel film “L’Apocalisse” a cui avrei partecipato a 47 anni! Il mio primo film come attrice principale, invece, l’ho girato a 47 anni ed era “Il Segreto di Don Giovanni”.

Questo per dire che si, mi ha sminuita. Ho anche recitato in ruoli dove interpretavo la vamp ma ho lavorato anche in commedie o film drammatici. Non ho mai scartato alcun personaggio, ho anche creato Marguerite de Bourgogne in “La Tour de Nesles”, diretta da un mito come Abel Gance, incarna​ndo​ la giovane​ ragazza​ ​nel film​ “la Loi des rues” con Trintignant, pure cantato nel film “L’incantebole enemica”, tanto da farmi guadagnare il soprannome di “Ninipanpan” coniato dal direttore del Figaro! VLR : In realtà tu eri destinata a diventare cantante… SP: Con la mia famiglia avevo pensato all’arte lirica, alla danza. Poi, una volta iniziata la carriera cinematografica mia zia, la cantante Rosetta Pampanini, non mi​ha​rivolto la parola per degli anni… Quando facevo dei concerti dicevano: “Con quel viso, quel fisico, dovrebbe fare del cinema. E il cinema mi inseguiva, credo fosse

proprio il mio destino. Un mese dopo l’uscita del mio primo film ero diventata ‘Silvana Pampanini’... VLR: Cosa ne pensi del cinema d’oggi? SP: Si dice che ci sono pochi soldi ma non è solo questo. In Italia c’è un problema politico e poi, soprattutto, al cinema non sognamo più, ci propinano immagini violente, di sesso. Abbiamo bisogno di un diversivo, una distrazione per non pensare ai soliti problemi. U ​ s​no spazio troppo importante è dato alla pornografia che vogliono farci passare per erotismo… ho girato dei film che potrei definire piccanti ma di volgare non avevano nulla…Purtroppo in mancanza d’altro i giovani s’ispirano a questa moda. Bisogna sperare che questa epoca passi, domani è un altro giorno! VLR: Dei tuoi amori sappiamo poche cose… Come sei riuscita a proteggere così bene la tua vita privata? SP: La testa sulle spalle, l’intelligenza, mia cara! Al giorno d’oggi,

si cambiano gli amori troppo facilmente, io sono di quelle che pensano di passare su certe cose se amiamo qualcuno, anche perdonarlo. Non capisco come si possa cambiare compagno ogni 15 giorni. E poi te lo posso confidare, quando ero molto giovane ho perduto un grande amore… VLR: Silvana, ti lascio concludere questa chiacchierata…

SP : Che dire di più? Amo sempre il cinema anche se oggi non ​ ci son​o​più​le stesse modalità di un tempo: l’intelligenza. Passeggio, vedo i miei amici, pratico dello sport, vado a sciare, faccio dell’offshore. Terminerei dicendo che nella via come sul grande schermo bisogna essere piuttosto che apparire…e allora, ma si,​ “Sorvoliamo, sorvoliamo, mia cara!”​


IV

N

ata a Torino, dove si laurea in Scienze Politiche. Ha frequentato con profitto diversi corsi di formazione postlaurea (MSOI, SIMSOC

Gorizia, Centro Estero Camera di Commercio di Torino, Istituto di Ricerche Einaudi, etc). Dopo oltre un quinquienno trascorso come dipendente in banca, si trasferisce a Monaco nel 1998 per lavorare nel trading e nel marketing fino ad avvicinarsi professionalmente al giornalismo, collaborando con varie testate italiane e realizzando servizi anche per RAI 1 e varie media monegaschi. Dal 2006, Maria BOLOGNA è consulente in comunicazione con una attività a

nome proprio e come giornalista pubblicista. Nel 2012 crea ed alimenta una piattaforma d’informazione indipendente web, www.agencemonacopresse.com, accreditata presso le autorità monegasche ed estere. Inoltre partecipa attivamente a diverse associazioni di categoria, nelle quali ricopre anche incarichi direttivi, ed è l'ideatrice dell’inserto QE-Magazine, realizzato in collaborazione con il gruppo editoriale italiano Media(In).

F

in dagli anni della sua formazione universitaria presso la Facoltà di Giurisprudenza Maurizio Abbati nutre la passione del giornalismo che matura già con le prime esperienze progettuali e redazionali partecipando a gruppi di lavoro, anche a livello europeo. Redige articoli giuridici, in lingua italiana, francese, inglese e spagnola. In occasione di due Master di II Livello post-laurea in Relazioni Internazionali e in Sostenibilità Ambientale, ha affinato le tecniche di scrittura e di sintesi dei documenti,

la ‘quinta essenti , E N a’ d I Z A el G A ’a M ct E ua Q

Viviane LE RAY

V

Silvia GIORDANINO

V

ive a Torino, in Piemonte, Italia. La sua vita è sempre stata caratterizzata dall’amore per i libri e la scrittura.Giornalista pubblicista scrive per il magazine Albatros, come ghost-writer per autori e testate ed ha firmato diverse prefazioni a cataloghi d’arte. Si è specializzata alla scuola Holden in sceneggiatura, giornalismo e ufficio stampa, sua principale occupazione che l’ha impegnata negli anni con collaborazioni professionali di grande spessore e e con “viaggio”di lungo corso per il Premio Asti d’Appello, per la Fondazione della Biblioteca Astense GIORGIO FALETTI e per il festival di Pensiero & Parole Passepartout di Asti che ha visto negli anni veri e propri big della cultura quali Eco, Cacciari, Don Ciotti, Prodi e molti

altri. Recentemente nell’ambito del progetto ecologista PeaceForSeas firmato dalla VENTY SAM di Monaco ha coordinato i contenuti della comunicazione ideando e scrivendo i dialoghi delle “interviste impossibili” a Charlie Chaplin con sceneggiatura relativa delle vignette che accompagnavano le inserzioni apparse sul quotidiano Nice Matin. É accreditata presso le Facoltà Umanistiche dell’Università degli Studi di Torino in qualità di tutor per acquisizione crediti formativi. Per l’avventura con QE intende ispirarsi a Fëdor Dostoevskij e Vogue. 

it aujourd’hui à Beausoleil, autodidacte et fière de l’être, c’est loin des écoles de journalisme qu’elle a cultivé sa passion pour la presse écrite, un apprentissage “sur le tas” : à l’AFP - Caracas, puis à l’Aurore et au Monde à Paris.Le destin la conduit en Principauté, où elle écrit dans “La Gazette de Monaco”. En France : pour “Go Magazine”,”Panorama Côte d’Azur”, “Scènes d’Azur”, rédacteur en chef de “Prestige Magazine”, elle publie alors “Tendres regards” un livre d’entretiens: écrivains, comédiens, peintres, sculpteurs, étoiles du7è Art. Durant sept ans elle réalise et

td

’a l e

ivre v e rt d

8 pages hebdomadaires consacrées à l’information: actualités, interviews, mais également personnalités, économie, nouveautés, traditions et art de vivre, suggestions des événements phares à ne pas manquer.

il té

e

Chaque semaine, à nos lecteurs seront racontés, au moyen d’outils modernes et multimédias, des faits mettant en lumière des personnes et des territoires avec un style dynamique et une écriture soignée compréhensible par tous. Par conséquent, la création de ce cahier QE-MAGAZINE inclus dans l’hebdomadaire LA RIVIERA, constitue un défi de taille dans lequel AMP Monaco s’est investi, corps et âme, animé par l’enthousiasme de son équipe. Par ailleurs, grâce à des publi-reportages interactifs et à l’utilisation des réseaux sociaux, le lecteur pourra se transformer non seulement en un acteur de tout premier plan mais aussi en un spectateur particulièrement apprécié. Le tout se fera sous la direction rédactionnelle d’une journaliste professionnelle, Maria Bologna, qui supervisera tout le projet éditorial

présente une émission culturelle en direct sur Radio Douce France 102.3. Passionnée de littérature, elle a créé dans “La Principauté” sa propre chronique dédiée “aux Ecrivains dignes de ce nom” : “Effeuillage Littéraire”. Depuis trois ans elle collabore au magazine trimestriel d’actualités : Sophia Mag/Métropole Mag. L’année 2016, s’ouvre sous les meilleurs auspices, en mettant sur sa route la journaliste Maria Bologna (passionnée par l’écrit elle

aussi ) qui lui ouvre les colonnes de “QE-Magazine” pour une nouvelle aventure avec un grand “A” ! 

M

assimo Nava è nato a Milano e vive a Parigi. Dal 2001 è corrispondente ed editorialista per il Corriere della Sera, dopo essere stato per molti anni inviato speciale e corrispondente di guerra, dall’Asia all’Africa, dai Balcani all’ultimo conflitto in Iraq. Ha scritto anche importanti inchieste sulla società italiana, il terrorismo degli anni di piombo, i problemi del Mezzogiorno. Scrittore di molti libri, nel 2006 ha pubblicato per

en Prin cip au té

de

Einaudi, “Sarkozy l’uomo di ferro”, ritratto personale e politico del presidente francese. Il volume è stato pubblicato con successo anche in Francia. Da “Vittime” è stato tratto lo spettacolo teatrale “Mir Mir”, in scena a Parigi. Nel 2009 ha pubblicato il suo primo romanzo, “La gloria è il sole dei morti” (Ponte alle Grazie). Con il poeta libanese Adonis è autore di “Polvere di Baghdad”, dramma teatrale per la regia di Maurizio Scaparro, andato in scena in diversi teatri italiani e interpretato da Massimo Ranieri e Eleonora Abbagnato. Ultimo suo romando, edito nel 2015 ‘Gobetti, una storia d’amore e sacrificio’, Bompiani per le scuole. 

D

octeur en Archéologie, est notre « Indiana Jones » monégasque. Audacieuse et passionnée, l’ancien professeur de Lettres Classiques choisit, il y quelques années, de troquer ses stylos con-

M on

QEMAGAZINE: une vitrine exceptionnelle. Le cahier, publié en italien et en français, doit être considéré comme étant un vecteur d’exception en mesure d’offrir à ses lecteurs des informations et mais aussi des explorations approfondies de sujets ponctuels. Il sera possible de trouver, en feuilletant les pages, les QR-code qui renvoient à des interviews vidéo interactives, individualisables avec des applications d’accès facile sur les smartphones et les tablettes.

o

É

convinto che comunicare al grande pubblico le sfide attuali di un business efficiente e sostenibile e di un’innovazione realmente capace di portare benessere sia utile e stimolante. Proprio in quest’ottica ha creato il sito www.meetthemanager. it ospitando interviste ed analisi di manager e docenti di realtà come Musée du Louvre, Bocconi, Nielsen, Gruppo Sole 24 Ore, Giorgio Armani, etc. e di giornalisti come Maria Latella. MtM vuole portare un contributo ad un dibattito ricco e consapevole, che possa essere momento di crescita collettiva. Dimaggio ha inoltre creato il sito www.africart. org sul quale giornalisti e docenti di ABC, Associated Press, Cambridge Programme for Sustainability Leadership, CNN, e di molte testate internazionali spronano il lettore a superare propri pregiudizi

sull’Africa: un continente che ho scoperto essere molto diverso da come i luoghi comuni continuano a dipingerlo “É con viva gioia che accolgo la nascita di questo nuovo magazine: QE-Magazine. Mai come oggi, l’affacciarsi nel panorama editoriale di una nuova voce, è un evento da salutare con affetto. Quando l’amica Maria Bologna mi ha chiesto di essere intervistato sulle tematiche che mi sono più care: innovazione, sviluppo del capitale umano, produzione sostenibile, etc. non ho potuto che accettare con grande piacere”.

sviluppando inoltre competenze di reportistica volte ad una comunicazione efficace, obiettiva e indipendente, nelle diverse lingue conosciute. “Sono fortemente motivato a far parte del team di QE-Magazine condividendone appieno la linea editoriale. Sono sempre attento a riportare i fatti con stile fluido, efficace e facilmente comprensibile per mantenere viva l’attenzione del lettore e aumentarne la curiosità, nel rispetto dell’etica professionale”. 

ac

Un settimanale non è semplicemente la raccolta di informazione: noi di QE-Magazine vogliamo proporvi la quintaessenza, o meglio la quinta essentia’ come si scrive in latino, dell’attualità e del tempo libero dal Principato di Monaco: ecco chi sono i protagonisti di questa nuova impresa! Salvatore DIMAGGIO

Massimo NAVA

Maurizio ABBATI

LE PUZZLE DE Vasily Klyukin Dans les premières pages, AMP Monaco proposera aux lecteurs de collecter les pièces cachées, un dans chaque édition, qui composeront le ‘puzzle d’une image ‘futuriste’ inspirés à Monaco et crée par l’architecte russe Vasily Klyukin. Les trois premier lecteurs à envoyer le puzzle complet à la rédaction auront la copie original signée. LA RIVIERA avec les 8 pages de QE-MAGAZINE sera proposée à la vente, tous les vendredis, dans les kiosques de la Côte d’Azur.

Colophone

Maria BOLOGNA

V

Grazia PITORRI

P

iemontese di nascita ligure d’adozione, è una giornalista di moda costume attualità collabora da tempo con alcune testate nazionali italiane ed anche con il noto sito www.elle.it.

tre des pinceaux. Le doctorat en poche, elle boucle ses valises et part parcourir le monde entier à la recherche de l’histoire de l’Humanité, sur les traces de notre Passé. Jeune et dynamique, elle adore voyager et est à l’aise partout : au bureau, sur le terrain comme en laboratoire, de Monaco jusqu’en Asie ! Ses missions occasionnent de belles rencontres et la mise en place de collaborations scientifiques et culturelles avec des chercheurs, journaux et auteurs internationaux. Revenue

Da circa un ventennio gravità sia per motivi professionali che privati nel Principato di Monaco dove spesso prende parte ad eventi molto esclusivi e glamour. Curiosa e raffinata ha al suo attivo centinaia di interviste a personaggi del mondo dello spettacolo a livello internazionale di grande fama come Sofia Loren, Andy Garcia e tanti altre Stars. Amante del lusso da tempo è anche considerata una webinfluencer per

Collaboratori / Collaborateurs Maurizio Abbati Salvatore Dimaggio Silvia Giordanino Viviane Leray Massimo Nava Grazia Pitorri Elena Rossoni-Notter Alberto Toscano

la sua passione verso la sartoria d’autore e le prestigiose griffe mondiali al punto che ha una sua rubrica denominata L’armadio di Grazia molto seguita anche nei paesi del medio oriente. “ Sono felice di poter far parte del nuovo inserto del settimanale la Riviera in particolare di QE-Magazine perché sento questo comprensorio ligure monegasco molto vicino a me dato che frequento questi incantevoli luoghi ed altresì sono contenta che vi sia un spazio dedicato proprio agli interessanti eventi che si svolgono tra l’Italia ed il Principato”. 

Alberto TOSCANO

G

iornalista e scrittore italiano, risiede dal 1986 a Parigi, dove collabora con vari media italiani e francesi. Già presidente dell’Associazione stampa estera in Francia, Toscano è presidente del Club de la presse européenne di Parigi, membro dell’Unité de formation et de recherche di italiano della Sorbona e del consiglio d’amministrazione dell’Unione internazionale della stampa francofona. Tra i suoi libri ci sono « Critique amoureuse des Français » (Hachette, Parigi, 2007) e « Vive l’Italie ! Quand les Français se passionnaient à l’Unité italienne » (Armand Colin, Parigi, 2011). 

Il nostro obiettivo è quello di fare rete con le numerose realtà della comunicazione in tutto il mondo che diffondono via web, radio o Tv, contenuti che riguardano l’Italia e l’italianità. Perciò è benvenuta l’interazione con AMP Monaco ed il suo nuovo settimanale QE-MAGAZINE, perché crediamo che condividendo con altri la nostra mission, si possano far circuitare contatti, relazioni e informazioni utili sia all’Italia sia a chi apprezza il nostro Paese e le sue peculiarità. E il corridoio culturale, economico e turistico che lega l’Italia e la Francia attraverso la Riviera ed il Principato di Monaco, è una straordinaria opportunità da cogliere e valorizzare!

Direttore della pubblicazione/Directeur de la publication et de la rédaction Maria Bologna

en Principauté, elle est chercheur-archéologue au Musée d’Anthropologie préhistorique de Monaco et poursuit activement ses travaux dans la Recherche et la Médiation. Originale et attachante, Elena a à cœur l’étude et la valorisation de notre Patrimoine aussi bien que la transmission des connaissances auprès de tout un chacun. Sa plume est ici spécialement dédiée aux lecteurs de QE-Magazine.

Partner Madeinitalyradio.it Foto ritratti collaboratori ©Francesca D’Aloisio Pesce Fotografia / Photos Centre de Presse de Monaco Erika Tanaka Andrea Scotti Cabiale Marco Piovanotto

Inserzioni/ADV Com & Pro international Contatti / Contacts Redazione / Rédaction: ampmonaco@qe-magazine.com Informazioni / Informations: info@qe-magazine.com

Pubblicità / ADV: adv@qe-magazine.com Diffusion en kiosques à Monaco et Grafica e impaginazione / PAO Côte d’Azur : tous les vendredi, De Be Communication - Monaco SEC Monaco

Radio Partner

© QE-Magazine: tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di questo inserto può essere riprodotta con mezzi grafici, meccanici, elettronici o digitali senza espressa autorizzazione di AMP Monaco. Ogni violazione sarà perseguita a norma di legge. La testata QE-Magazine è registrata presso il Principato di Monaco secondo quanto previsto dalle leggi vigenti. © QE-Magazine: La rédaction n’est pas responsable de la perte ou de la détérioration des textes ou photos qui lui sont adressés pour appréciation. La reproduction, même partielle, de tout matériel publié dans le cahier est interdite. AMP Monaco: dépôt légal à chaque parution.


GLAMOUR & STILE

L

di Maurizio Abbati della realtà: è l’eclettico architetto russo Vasily Klyukin che ha inserito un nuovo grattacielo sullo skyline notturno del Principato di Monaco, da qualche anno suo luogo di residenza. Quindi occhio al pezzo misterioso! Solo i primi tre di voi che inoltreranno l’immagine completa alla Redazione - fa fede rispettivamente la data e l’ora d’invio delle e-mail a inviate a ampmonaco@qe-magazine.com -, si aggiudicheranno l’originale della foto, autografata dallo stesso Vasily. La scelta di Klyukin per inaugurare il nostro gioco non è certo casuale. L’architetto e uomo di affari milionario, salito agli onori della cronaca per aver pianificato una crociera nello spazio, insieme al noto attore Leonar-

do Di Caprio - reinventandosi così futuro astronauta - è conosciuto anche come scrittore, passione che nutre fin dall’età di undici anni. Da quando si è trasferito a Monaco, dopo essersi perfettamente integrato, Klyukin ha incarnato più di ogni altro lo spirito stesso del Principato, laboratorio privilegiato di ambiziose idee e e sede di progetti futuristici, capaci di trasformare questo piccolo Stato in una città in continua metamorfosi. La brillante carriera di Vasily è caratterizzata dunque dai sui strabilianti progetti architettonici che uniscono abilmente l’entusiasmo creativo di un adolescente al sangue freddo e al pragmatismo del più abile businessman. La sua straordinaria capacità di osare lo spinge, infatti, a proporre progetti di grattacieli e yacht dalle forme mai viste prima, spesso ispirate alla

mitologia o alla natura: veneri di Milo (Venus Building), vittorie alate (Nika), squali (Red Shark yacht), cigni (Swan yacht), candele accese (Candle), iceberg (Iceberg Plaza), giungle sospese nell’aria (Jungle Park Hotel). Tra questi c’è la corona regale progettata per la penthouse del Comet Fortuna, ideato per il Principato di Monaco, uno dei progetti più amati da Vasily. L’immaginazione senza limiti di questo self-made man che ha saputo rimanere autentico anche dopo aver raggiunto l’olimpo del successo, ha un suo fondamento: mai dimenticare i valori della famiglia e del sostengo a chi è meno fortunato di lui. E tutto questo non può che suscitare la nostra ammirazione! Allora, per realizzare i nostri progetti o almeno una parte di essi, esiste una ricetta magica? Pare di si ed è lo stesso Klyukin che ce la suggerisce : “basta amarli, i propri sogni”. Che sia questo il segreto per riuscire nella vita?

La religione cattolica, apostolica e romana è il culto di Stato, sancito dalla Costituzione. Per questa ragione, lo scorso 18 gennaio, la visita di LL.AA.SS il Principe e la Principessa di Monaco a Sua Santità il Papa Francesco è da considerarsi un momento storico particolarmente importante. Durante l'udienza affrontate varie tematiche d'interesse comune come la salvaguardia dell'ambiente, l’aiuto umanitario e lo sviluppo integrato dei popoli. Tra i punti evocati anche l'organizzazione del prossimo Consiglio delle Conferenze Episcopali d'Europa, che si terrà nel Principato dal 6 al 9 ottobre prossimo.

In questo film c’è la risposta.

La Croce e la stella di Liana Marabini Con

David Wall,  Jennifer Mischiati,  Remo Girone Marie-Christine Barrault Victoria Zinny Maria Pia Ruspoli e con Giancarlo Giannini e con la partecipazione straordinaria di

Christopher Lambert Una produzione Condor Pictures  in associazione con  Liamar Media World

Aperta, fino al 28 febbraio, la pista di pattinaggio sul ghiaccio, allestita dal servizio municipale dello Sport e delle Associazioni. Stadio nautico Rainier III, sul Port di Monaco. In tutto 1000 m2 dove, oltre al pattinaggio, è possibile praticare: - Curling: disciplina olimpica che assomiglia al bowling solo che si vince non buttando giù i birilli ma lanciando il più lontano possibile la pesante sfera di granito ‘stone’, con l’ausilio di scopette che rendono il ghiaccio più scivoloso. Le sessioni durano 30 minuti. L’accesso è gratuito, a parte le scarpe da ginnastica, l’attrezzatura è fornita su richiesta direttamente all’entrata Mise à disposition gratuite d’une piste de curling de loisirs de 20 mètres de long durant les horaires d’ouverture de la patinoire par séances de 30 minutes. - Modellismo: aperto due volte a settimana, la pista di pattinaggio si

Sport

è il Papa di Hitler o il salvatore degli ebrei?

DVD - HD Per acquistarlo inviare email a: liamar@mac.com

VII

É l'immancabile Rally di Monte Carlo ad aprire a stagione del FIA World Rally Championship: quattro giorni di gara e 1.474,34 km da percorrere, di cui 374,89 km dedicati alle 16 prove speciali. Tra le novità lo 'shakedown' di 3,33 km organizzato per la prima volta a Gap, città natale del 3 volte campione del mondo Sebastien Ogier. Attesa, come da tradizione la partenza ufficiale prevista per oggi 21 gennaio alle 18H10 sulla Piazza del Casinò di Monte-Carlo, a cui seguiranno, in nottata, le due prove cronometrate: Entrevaux /– Rouaine/ Barles e Seyne les Alpes. Il rally monegasco si concluderà il 24 gennaio, dopo che gli equipaggi ancora in gara, vale a dire i primi 60 classificati, affronteranno le prove speciali sulle strade dell’entroterra, compreso l'immancabile passaggio sul Col de Turini. La cerimonia di premiazione, infine, è prevista il 24 gennaio, a partire dalle 15H00, sulla Piazza del Palazzo dei Principi, sulla Rocca monegasca: tutti invitati a partecipare! Info: AUTOMOBILE CLUB DE MONACO, 23 BD ALBERT 1er TEL. + 377 93 15 26 00 Per seguire in diretta www.wrc.com oppure aggiornamenti in tempo reale sul sito www.acm.mc

Sala Garnier. Jeudi 21 janvier (gala), “La Wally” di Alfredo Catalani con Eva-Maria Westbroek, In-Sung Sim, Lucio Gallo, Jorge De León, Olivia Doray, Marie Kalinine, Bernard Imbert, il coro dell’Opéra de Monte-Carlo e l’Orchestra Filarmonica di Monte-Carlo diretta da Maurizio Benini. Serata di gala il 21 gennaio, altre date il 24, 27 e 30 gennaio Opéra de Monte-Carlo - Salle Garnier : “La Wally” d’Alfredo Catalani avec Eva-Maria Westbroek, In-Sung Sim, Lucio Gallo, Jorge De León, Olivia Doray, Marie Kalinine, Bernard Imbert, le Choeur de l’Opéra de Monte-Carlo et l’Orchestre Philharmonique de Monte-Carlo sous la direction de Maurizio Benini, organisé par l’Opéra de Monte-Carlo. Info : +377 98 06 28 28

Lire QE-Magazine sera votre récompense. Mesurez-vous et récupérez toutes les preuves nécessaires à révéler le vrai visage de Vasily.

es premiers douze numéros de QE-Magazine originale, dédicacée par lui-même. vous permettront de participer à une «chasse Architecte éclectique, homme d’affaires et au trésor» vraiment spéciale. Tout ce que vous écrivain à partir de son enfance, Vasily combine son avez à faire c’est identifier et recueillir douze coupures enthousiasme d’adolescent grandi au sang-froid qui vont reformer l’image d’une photocomposition et pragmatisme d’un businessman pour réaliser les réalisée par l’une des personnalités les plus créatives projets architecturaux les plus audacieux au monde. de ces derniers temps, capable d’aller au-delà du Son imagination sans fin, inspirée par la mythologie domaine du réel pour qu’il soit faisable. On parle de et la nature, a conçu des gratte-ciel et des yachts de l’architecte russe Vasily Klyukin, qui a crée le projet formes les plus bizarres, comme la couronne au somde construction du gratte-ciel Comet, incorporé dans met du Comet Fortuna, de future réalisation dans la la silhouette de la Principauté de Monaco. Les dix Principauté de Monaco. Son extraordinaire capacité premiers lecteurs qui enverront l’image complète du de façonner l’avenir avec succès nous a convaincu Comet à la Rédaction de QE-Magazine, par courriel: à le choisir comme symbole de la force d’innovation ampmonaco@qe-magazine.com (la date et l’heure LA_CROCE_E_LA_STELLA_PUB_MB_Mise en page 1 12/01/2016 10:26 Page1 Monégasque, en évolution constante. réelles de l’envoi faisant foi) gagneront une photo

84 Rally Automobilistico Monte-Carlo

ari lettori, c’è una ragione in più per leggere i primi 10 numeri di QE-Magazine. Qual’é? Semplice, basta trasformarvi in attenti osservatori e partecipare ad una “caccia al tesoro” davvero speciale. Non dovrete fare altro che individuare e raccogliere il ritaglio celato all’interno delle notre pagine, uno per ogni edizione: uniti insieme, formeranno l’immagine di un fotocomposizione realizzata da un personaggio la cui immaginazione creativa ha superato i confini

Il puzzle di Vasily Klyukin: eclettico architetto, da imprenditore a realizzatore di utopie

Opera

Leggere QE-Magazine ti premia! Scopri come e raccogli gli indizi che ti porteranno a svelare il volto futurista di Monaco, immaginata da Vasily Klyukin.

AGENDA & NEWS

©Palais de Monaco

VI

trasforma in circuito per modellini auto radiocomandati. Prossimo appuntamento domenica 24 gennaio, dalle 8 a mezzogiorno - Voitures radioguidées électriques électriques sur la patinoire à ciel ouvert en partenariat avec la Fédération Monégasque de Modélisme et la société MC: dimanche 24 janvier, de 8h à midi. - Kart sul ghiaccio: tre sere alla settimana (venerdì, sabato e domenica), per chi ama le ‘sensazioni’ forti, si può praticare il karting sul ghiaccio. Le vetture sono elettriche ed ogni sessione dura 6 minuti per una corsa …da brivido! - Kart sur glace : trois soirs par semaine (vendredi, samedi et dimanche), les amateurs de sensations fortes peuvent pratiquer le kart électrique sur glace, lors de sessions de 6 minutes environ. Jusqu’au dimanche 28 février, Port de Monaco: Patinoire à ciel ouvert et Kart sur glace. Info : +377 93 15 06 09

Festival International du Cirque de Monte- Carlo: quest'anno si festeggia la 40a edizione: in pista, sotto il tendone di Fontvieille, si esibiscono solo migliori artisti al mondo, fino al 24 gennaio / 40e Festival International du Cirque de Monte- Carlo : The best of - Les meilleurs artistes primés des dernières années, jusqu’au dimanche 24 janvier, Espace Fontvieille Per celebrare questa ricorrenza decine di artisti espongono le loro opere, ispirate al tema circense. Entrata libera e gratuita fino a domenica 24 gennaio -Expositions gratuites, jusqu’au dimanche 24 janvier Riviera Marriott Hotel (Cap d’Ail): Claude Gauthier, Thierry Mordant, Roberto Rosello / Info : +33 (0)4 92 10 67 67 Hotel Columbus MonteCarlo: Igor Akimov, Dominique Avigdor, Pierre Assemat, Toly Castors, Nathalie Chabrier e Petit Gougou / Nathalie Chabrier, Petit Gougou. Info : +377 92 05 90 00 Hotel Fairmont Monte Carlo: Jacques Cinquin, Rolf Knie, Quirin Mayer, Nall, Jacques Reboutier, Martin Stommel, Elena Zaika. Info : +377 93 50 65 00


Conferenza

Chiesa / Eglise Saint-Charles Salle Paroissiale: Sul tema ‘Le livre de la Sagesse : éternité et histoire’, interviene l’Abate Pierre Dumoulin, NO dottore in Teologia e diplomato all’Istituto Biblico, iniziativa organizzata nell’ambito del percorso ‘ Au fil de la Bible…’. Giovedì 28 gennaio

Nouveau Musée National (Villa Sauber): Nell’ambito dell’esposizione ‘Le Lab’ incontro e conversazione sul tema ‘Residency Unlimited, un regard alternatif sur les résidences d’artistes’ con Nathalie Anglès, fondatrice de ‘Residency Unlimited, NYC’, giovedì 28 gennaio alle 18H00 / Dans le cadre de l’exposition “Le Lab” : rencontre/conversation sur le thème “Residency Unlimited, un regard alternatif sur les résidences d’artistes” avec Nathalie Anglès, fondatrice de Residency Unlimited, NYC. Jeudi 28 janvier à 18H00. Info: +377 98 98 91 26 229887108-FLYER-DEF.qxp_Mise en page 1 17/12/2015 13:42 Page1

AUDITORIUM RAINIER III • LUNDI 25 JANVIER 2016 • 20h00 A l’occasion du 5ème anniversaire de l’Association Monégasque de Médecine Anti-âge (AMMA)

Conception et impression : Multiprint - Monaco

Beethoven Mozart Chopin Liszt

Réservation & vente +

377 98 06 28 28

Piano

Guichet de l’Atrium du Casino de Monte-Carlo • www.montecarloticket.com

RECITAL JOSEF BULVA: Auditorium Rainier III 25 gennaio alle 20H00. In programma Beethoven, Mozart, Chopin, Liszt. Info: + 377 98 06 28 28 www.montecarloticket.com

CHARITY & STARS

Théâtre des Variétés, concerto organizzato da Monaco Christian Fellowship, sabato 23 gennaio alle 20H00 / Samedi 23 janvier à 20h: Concert organisé par Monaco Christian Fellowship. Info : +377 93 25 67 83

19e Rallye Monte-Carlo Historique, dal/du 27.01.16 al/au 3.02.16 Info: +377 93 15 26 00 dalle 20H00 alle 22H00 / Dans le cadre du parcours “Au fil de la Bible…”, conférence sur le thème “Le livre de la Sagesse : éternité et histoire” par l’Abbé Pierre Dumoulin, NO docteur en Théologie et diplômé de l’Institut Biblique. Jeudi 28 janvier, de 20H00 à 22H00. INFO Renseignements : 06 80 86 21 93

MUSICA: Théâtre des Variétés, conferenza sul tema: “Concertcauserie L’Art de l’improvisation” con Jean-François Zygel, organizzato dalla Fondation Prince Pierre de Monaco, lunedì 25 gennaio alle 18H30 / Conférence sur le thème “Concert-causerie L’Art de l’improvisation” par Jean-François Zygel organisée par la Fondation Prince Pierre de Monaco, lundi 25 janvier à 18H30. Info: +377 98 98 85 15

Théâtre des Variétés, Rassegna cinematografica Tout l’Art du Cinéma - Cycle “Les films de notre vie”: proiezione del film “Week-End” de Jean-Luc Godard, organizzato dagli Archives Audiovisuelles de Monaco. Martedì 26 gennaio alle 20H30 / Projection du film “Week-End” de Jean-Luc Godard, organisée par les Archives Audiovisuelles de Monaco. Mardi 26 janvier à 20H30. INFO: +377 97 98 43 26

Cinema

Stade Louis II - 23 gennaio alle 20h00 / 23 janvier à 20h: Salle Omnisports Gaston Médecin: Campionato di Francia di pallacanestro / Coupe de France de basket : Monaco - Elan. Info : +377 92 05 40 10 24 gennaio alle 14H00 / 24 janvier à 14H00 Campionato di Francia Ligue 1 / Championnat de France de Football de Ligue. Monaco - Toulouse: +377 92 05 74 73

Musica

‘Il Clima e gli uomini’ (Le Climat et les Hommes). Tocca ora agli internauti giudicarle. Per selezionare la propria favorita basta recarsi sul sito. Ma attenzione, c’è tempo fino al 30 gennaio

Teatro

Organizzata dalla Galleria d’arte l’Entrepôt, la settima edizione del Concorso ‘Open des Artistes de Monaco’ conta quest’anno oltre 100 iscritti che hanno inviato le loro opere ispirandosi al tema

Musica

AGENDA & NEWS

Sport

VIII

THÉÂTRE DES MUSES Spettacolo “Des Cailloux plein les Poches” di Marie Jones. Dal 28 al 31 gennaio

“Des Cailloux plein les Poches” spectacle de Marie Jones. Du 28 au 31 janvier. Info: +37797981093

Nouvel An Russe du Yacht Club de Monaco

L’ambiance des fêtes de fin d’année s’est prolongée tard dans la nuit du vendredi 15 janvier 2016, avec la célébration du Nouvel An Russe du Yacht Club de Monaco, conformément au calendrier orthodoxe. Le ​menù de la soirée à été signé par le Chef Christian Plumail.

Festa di Santa Devota Patrona di Monaco e della Famiglia Regnante e della Diocesi di Monaco, martedi 26 e mercoledì 27 gennaio / Mardi 26 et mercredi 27 janvier : Célébration de la Fête de Sainte-Dévote, Patronne de la Famille Princière de la Principauté de Monaco et du Diocèse de Monaco. INFO: +377 93 30 87 70 PROGRAMMA: martedì 26 gennaio mardi 26 janvier; -10H30, Eglise Sainte-Dévote. Messa delle tradizioni / Messe des Traditions. -18H30, Porto / Port Hercule. Omaggio a Santa Devota: arrivo della barca simbolica con le reliquie;

Processione da Av. Président J-F. Jennedy / Hommage à SainteDévote; Arrivée de la Barque Symbolique suivie de la Procession de Sainte-Dévote depuis l’Avenue Président J.- F. Kennedy - Chiesa/Eglise SainteDévote: 19H00 Cerimoniale con il Saluto ai Tre Santi Sacramenti. A seguire, alle 19H45 dal rogo della barca simbolica, sul piazzale della Chiesa di Santa Devota. Fuochi d’artificio / 19H00 Salut du Très Saint-Sacrement suivi de l’Embrasement de la Barque Symbolique sur le Parvis de l’Eglise Sainte-Dévote, à 19H45. Feu d’artifice. Info: +377 93 30 87 70 mercoledì 26 gennaio /mercredi 27 janvier; - 9H45,Cattedrale//

Cathédrale de Monaco: arrivo delle Reliquie ed accoglienza dei Membri del Clero e della Venerabile Confraternita della Misericordia, seguita dalla Messa Pontificale / Accueil des Reliques par les Membres du Clergé et de la Vénérable Archiconfrérie de la Miséricorde suivi de la Messe Pontificale -10H00, Monaco-Ville:

processione nelle vie della Rocca / Procession dans les rues de Monaco-Ville. -16H00, Chiesa di Santa Devota / Eglise Sainte-Dévote: concerto d’organo di Jan Willem Jansen / Festival International d’Orgue “In Tempore Organi”. Info: +33 (0)1 84 22 98 88

Profile for AMP Monaco

Qe-magazine - PRINCIPAUTE DE MONACO n° 1  

QE-MAGAZINE, la 'quinta essentia' de l'actualité en Principauté de Monaco 8 pages hebdomadaires consacrées à l’information: actualités, inte...

Qe-magazine - PRINCIPAUTE DE MONACO n° 1  

QE-MAGAZINE, la 'quinta essentia' de l'actualité en Principauté de Monaco 8 pages hebdomadaires consacrées à l’information: actualités, inte...

Profile for ampmonaco
Advertisement