Page 1

Formazione e organico del personale infermieristico in relazione alla mortalità ospedaliera in nove paesi europei: un’indagine retrospettiva Aiken LH, Sloane DM, Bruyneel L, Van den Heede K, Griffiths P, Busse R, Diomidous M, Kinnunen J, Kózka M, Lesaffre E, McHugh MD, Moreno-Casbas MT, Rafferty AM, Schwendimann R, Scott PA, Tishelman C, van Achterberg T, Sermeus W; RN4CAST consortium. Nurse staffing and education and hospital mortality in nine European countries: a retrospective observational study. Lancet. 2014 May 24;383(9931):1824-30 Background Misure di risparmio e riprogettazione dei sistemi di cura per ridurre al minimo le spese ospedaliere possono influire negativamente sulla salute dei pazienti. Lo studio RN4CAST è stato concepito per prendere decisioni informate sulla componente infermieristica, una delle parti integranti di maggior peso delle spese ospedaliere. Scopi Valutazione delle differenze assistenziali infermieristiche in relazione alla qualifica formativa del personale infermieristico in nove dei 12 paesi aderenti al RN4CAST (Italia esclusa) attraverso i dati di dimissione ospedaliera comparabili dopo procedure chirurgiche attraverso differenze nella mortalità ospedaliera. Metodi per questo studio osservazionale retrospettivo, sono stati ottenuti i dati di dimissione per 422730 pazienti di età superiore a 50 anni sottoposti a interventi chirurgici standard in 300 ospedali di nove paesi europei. I dati amministrativi sono stati codificati con un protocollo unico (ICD-9 o ICD-10) per stimare la mortalità ospedaliera a 30 giorni dal ricovero utilizzando anche misure di aggiustamento del rischio, tra cui l'età, il sesso, il tipo di ammissione, 43 variabili sul tipo di intervento chirurgico, e 17 variabili sulla comorbidità presente al momento del ricovero. È stata eseguita anche un’indagine su 26516 infermieri impegnati negli ospedali coinvolti nello studio, attraverso la valutazione del ruolo nell’organico di reparto e per il livello di formazione raggiunto. Sono state utilizzate equazioni di stima generalizzate per valutare gli effetti dei fattori di cura sulla probabilità dei pazienti chirurgici morire entro 30 giorni dal ricovero, con e senza correzione per le variabili dell'ospedale e dei pazienti. Risultati Un aumento del carico di lavoro dell’infermiere per paziente aumenta la probabilità del paziente di morire entro 30 giorni dal ricovero del 7% (OR 1.068, 95% IC 1.031 – 1.106), ed ogni aumento del 10% del conseguimento di laurea infermieristica è stata associata con una diminuzione di tale rischio del 7% (OR 0,929, 95% IC 0.886 – 0,973). Queste associazioni indicano che gli ospedali in cui il 60% degli infermieri ha avuto un’istruzione superiore (Laurea triennale) e in cui gli infermieri gestiscono una media di sei pazienti avrebbero una minore mortalità nei ricoverati di quasi il 30% rispetto agli ospedali in cui solo il 30% degli infermieri ha avuto un diploma di laurea e gli infermieri seguono una media di otto pazienti. Conclusione Un taglio delle spese rivolto al personale infermieristico potrebbe portare a esiti negativi per i pazienti. Una maggiore attenzione sull’organico infermieristico e sul diploma di laurea infermieristica potrebbe ridurre il numero di morti evitabili in ospedale.

Profile for Associazione Culturale Pediatri

Larticolodelmese06 14  

Aiken LH, Sloane DM, Bruyneel L, Van den Heede K, Griffiths P, Busse R, Diomidous M, Kinnunen J, Kózka M, Lesaffre E, McHugh MD, Moreno-Casb...

Larticolodelmese06 14  

Aiken LH, Sloane DM, Bruyneel L, Van den Heede K, Griffiths P, Busse R, Diomidous M, Kinnunen J, Kózka M, Lesaffre E, McHugh MD, Moreno-Casb...