Page 1

Gauthier • Fléchais Traduzione di Stefano Andrea Cresti


tunuĂŠ

tutta un'altra storia


Ma nonno, perchĂŠ mettersi in viaggio se non mi porti con te?

Non posso portarti con me stavolta, ragazzo mio. Ăˆ il mio ultimo viaggio.


Come fai a sapere che non viaggerai piĂš?

SĂŹ, ma il tuo ultimo viaggio chi lo racconterĂ , se non sono con te?

6

Lo so e basta. E tu, che sei abituato a viaggiare, sai che arriva sempre un momento in cui bisogna andarsene.


Ascolta, porto sulle spalle le montagne del mondo, e la mia fronte reca i solchi di tutti i sentieri che ho percorso. Nella mia voce puoi sentire il rombo sordo della terra, nei miei occhi puoi vedere l’acqua di tutti i mari…

Lo so, nonno. Le tue lacrime sono salate.

I miei piedi sono stanchi. Il vento, quest’oggi, non ce la fa più a portarmi.

Senza vento non puoi andare molto lontano…

Non andrò molto lontano, no. Andrò a riposarmi, a sedermi sotto un albero per tirare il fiato. Sei più tranquillo, ora?

Potrei spingerti, aiutarti ad andare avanti…

ah! Sei ancora troppo piccolo per spingere queste montagne!

7


Non lo so, ma so che ci ritroveremo, che un giorno il vento ti porterà fino da me.

Sai quando tornerai?

No! Andrò io a cercare il vento. Il vento più forte, quello che riesce a sollevare le montagne! So dove vive, me l’hai detto tu. Ti ricordi?

Sì. Vive sulla montagna più alta di tutte.

E se mi aspetti partiremo insieme. Il vento ti sospingerà, e il tuo ultimo viaggio sarà come il primo.

Sei d’accordo?

Mi aspetterai?

8


Ti aspetterò. Ma dovrai essere prudente. La via che porta alla montagna più alta non è priva di pericoli.

Lo so, nonno. Mi hai detto anche questo.

Sarà il tuo primo viaggio senza di me. Voglio che mi prometta che sarai prudente.

Ti prometto che sarò prudente. Ti fidi di me?

Certo.

Anche tu devi promettere.

Prometto di aspettare il tuo ritorno.

9


Fu un po’ pericoloso, a volte, e difficile.

E così il bambino partì. Viaggiò da solo, viaggiò lontano e a lungo.

10


tunuĂŠ

tutta un'altra storia


Il nonno e il bambino amano viaggiare. Insieme hanno percorso il mondo, ma il nonno non può più andare avanti: le montagne che gli sono cresciute sulle spalle durante la sua lunga vita sono diventate troppo pesanti da portare. Nemmeno il vento può più sostenerlo, ormai. Il bambino va allora a cercare il vento più potente, quello che riesce a sollevare le montagne. E così comincerà per lui il più grande di tutti i viaggi.

tunué ISBN 978-88-6790-217-0

9 788867 902170

.com

€ 14,90 Per lettori 8+

L'Uomo montagna (Gauthier-Fléchais)  

Un nonno non è più in grado di viaggiare, per via delle montagne che sono cresciute a dismisura sulle sue spalle. Per lui è giunto il moment...

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you