Page 1

I VOSTRI PROBLEMI!

• Pulizia pozzi neri e fosse biologiche • Videoispezioni con rilascio DVD o chiavetta USB • Stasatura tubazioni • Smaltimento Amianto • Smaltimento rifiuti solidi FIRENZE Via Senese, 247/R Tel. 055-2322635 info@italiaspurghi.it

ITALIA SPURGHI

ITALIA SPURGHI

NOI RISOLVIAMO

NOI RISOLVIAMO

I VOSTRI PROBLEMI!

• Pulizia pozzi neri e fosse biologiche • Videoispezioni con rilascio DVD o chiavetta USB • Stasatura tubazioni • Smaltimento Amianto • Smaltimento rifiuti solidi

31 marzo 2018

Poggibonsi (SI) Via XX Settembre, 17 Tel. 0577 985525 info@italiaspurghi.it

Fiorentina - Crotone

Lei CAR Service di Poli Alessandro e Malva Antonio

CENTRO REVISIONI AUTO-MOTO Montaggio ganci traino Installazione impianti a GPL e Metano Convenzionati con le società di Noleggio Auto Sostituzione e riparazione cristalli e pneumatici OFFICINA AUTORIZZATA FIAT E LANCIA OFFICINA MULTIMARCA

Via Campo D’Arrigo, 16/r - Firenze Tel. 055.583879 - Cell. 366.6535470 - Fax 055.5000666 leicarservice@hotmail.com - www.leicarservice.it

OFFICINA

VOLPI FABBRO

Serramenti da generazioni! OFFICINA

VOLPI FABBRO

infissi • inferriate • cancelli ringhiere • zanzariere • ecc..

Buona Pasqua

Via B.Fortini,163/C - Fi tel/fax 055 640339 - info@officinavolpi.net

Vi


Siamo sconvolti per questa tragedia improvvisa, un abbraccio da tutti i bambini di C2C. Il Presidente della CURE2CHILDREN - Cristina CIANCHI

SOSTENIAMO CURE2CHILDREN PERCHÈ... RE2CHILDREN SOSTENIAMO PERCHÈ... CURE2CHILDREN PERCHÈ... SOSTEN più di un un bambino. bambino. Nulla portante diNulla unèè bambino. Nulla più importante importante di di curare guarire Nulla un bambino! è più Nullaèèe più importante importante ee guarire un Nulla più di curare curare guarire unbambino! bambino! im Carlo Conti

Giorgio Panariello Giorgio Panariello

Giorgio Panariello Carlo Carlo Conti Conti Leonardo Pieraccioni Leonardo Pieraccioni Leonardo Pieraccioni

www.cure2children.it - C.F. 05712190486 I n s u ppor t o ai bambi n i c o n t u mor i e gr a vi mal a t i e del s a ngue DIFFERENZA! DIFFERENZ DIFFERENZA! indipendentscrivi emente dailetC.F. nia, religione o regione geografica. DONA il 5x1000, 0486 05712190486 057121 Via Marconi, 30 - 50131 Firenze - Italia 05712190486 tuo Il AIUTO tuo fa la la IlIltuo AIUTO fa

AIUTO

fa

vi il C.F DONA DONA il.5x1000, scrivi il il C.F. 5x1000

hildren.it www. www.cure2children.it www.cure2children.it bini con tumori e gravi malattie sangue In del suppo In supporto ai bambini con tumori e del gravi malattie sangue e da etnia, religione regione geografica. indipend da con etnia,tumori religione o regione geografica. Inindipendentemente supporto ai o bambini e gravi malattie del sangue renze - Italia Via Marconi, 30 - 50131 Firenze - Italia religione o regione Viageografica. Marcon indipendentemente da etnia,

Tel. 055 5537166 - Fax 055 5520961 - Cell. 347/7740411 - info@cure2children.org

5 5520961 - Cell.Via Tel. 347/7740411 055 5537166 - Fax 055 5520961 - info@cure2children.org - Cell. 347/7740411 - info@cure2children.org Tel. 055 553 Marconi, 30 - 50131 Firenze - Italia

Tel. 055 5537166 - Fax 055 5520961 - Cell. 347/7740411 - info@cure2children.org


31 marzo 2018 Fiorentina - Crotone

Fino a oggi è stato il dolore a soccombere di fronte alla forza viola. Avanti così Fiorentina

3

Editoriale

Il serbatoio dell’anima

La Fiorentina nel nome di Davide Astori di Mario Tenerani

T

orna il campionato, arriva il Crotone in questa vigilia di Pasqua. A proposito, auguri a tutti. In tempi normali ci saremmo soffermati sui pro e i contro dello stop causa nazionali. Dopo quel maledetto 4 marzo tutto è diverso e niente sarà più come prima. Solo la forza di reagire che stanno mostrando Pioli e il suo branco ci dà la cifra della grandezza della Fiorentina. Non ci interessa a chi sia servita questa pausa, ma sappiamo che il gruppo viola si prepara ad affrontare l’ultimo tratto stagionale ed è pronto Direttore responsabile Mario Tenerani Caporedattore

ad emozionare tutti. Come ha già fatto col Benevento e ancora di più col Torino. Estraendo risorse dal serbatoio dell’anima. Stavolta la preparazione fisica non c’entra nulla. Chi era a Torino si è reso conto dal vivo che i viola sembravano giganti rispetto ai loro avversari, raddoppiavano le forze. E’ la testa che muove le gambe, non il contrario. Stante così le cose ci possiamo aspettare altre prestazioni del genere, quantomeno fino a quando la Fiorentina non sarà piegata dal dolore. Fino ad oggi è stato il dolore a soccombere di fronte all’atteggiamento dei compagni di squadra di Davide. Avanti così Fiorentina. Editore e pubblicità

Tutti i diritti riservati: vietata la riproduzione, Tommaso Borghini anche solo parziale, di contenuti e foto di questa pubblicazione Chiuso in redazione il 28/03/2018 alle ore 13

SPORTMEDIA GROUP info@brividosportivo.it N° ROC 26744

Redazione redazione@brividosportivo.it

Stampa Baroni e Gori Foto Massimo Sestini Foto storiche archivio Paolo Melani

Grafica e impaginazione Rossana De Nicola e Alexandra Barbieri grafica@brividosportivo.it

Il nuovo dealer gastronomico toscano Qui trovi solo Ristoranti qualificati e verificati...con i nostri coupon sei un cliente di serie A!

www.ohiohi.eu

VISITA IL NOSTRO SITO ED ACQUISTA I COUPON PER USUFRUIRE DELLE OFFERTE!

Stefano Pioli Hanno collaborato Alessandro Rialti, Lucia Petraroli, Giacomo Brunetti Francesca Bandinelli, Giacomo Cialdi, Ruben Lopes Pegna, Duccio Magnelli

MENÙ PIZZA

antipasto toscano + pizza + dolce +bibita grande +caffè

10

MENÙ TAGLIATA

Antipasto toscano Primo + Secondo: Tagliata/peposo/Cinghiale + Contorno + Acqua e caffè

19,90


31 marzo 2018 Fiorentina - Crotone

4

L’avversario Il tecnico del Crotone: “Pioli straordinario a gestire una situazione pazzesca. Noi meritiamo una classifica migliore”

Zenga: “Fiorentina allenata da un grande” renze totali. E Allegri ha dedicato la vittoria proprio a Davide Astori. Al secondo posto si è classificato Gian Piero Gasperini dell'Atalanta con 11 preferenze, quindi Maurizio Sarri è giunto terzo con 7. All'ex viola LeWalter Zenga onardo Semplici, invece, è stata assegnata la panchina d'Argento della Serie B, per l'ottimo lavoro con la sua SPAL. La Panchina d'Oro di Lega Pro, infine, è stata vinta da Giovanni Stroppa del Foggia. Premiati inoltre i tecnici italiani Bordin, Carrera e Rossi, autori di ottime stagioni all'estero. La manifestazione è stata occasione di Lucia Petraroli per il Brivido Sportivo per incontraome ogni anno al Centro Tec- re Walter Zenga, allenatore del Cronico di Coverciano è andata tone, prossimo avversario della Fioin scena La Panchina d'Oro, il rentina allo stadio Franchi. L’ex porpremio riservato al miglior allenato- tiere dell’Inter e della Nazionale ha re della stagione, assegnato in base espresso parole di elogio nei conai voti di tutti i tecnici. Teatro dell’e- fronti del suo collega in viola: “La vento lo stesso luogo in cui pochi Fiorentina è allenata da un grande giorni fa migliaia di persone si sono tecnico come Pioli – ha detto Zenga recate per dare l'ultimo saluto al ca- -. Anche grazie a lui i viola sono stati pitano della Fiorentina. La Panchina bravissimi a compattarsi e prendere d'Oro di Serie A è stata assegnata a forza dalla tragedia della scomparsa Massimiliano Allegri, tecnico della di Astori. Personalmente non penso Juventus, che ha ottenuto 19 prefe- tanto a Davide ma al contorno, alla

C

Zenga con la Nazionale ai Mondiali di Italia 90

famiglia e ai compagni nello spogliatoio. Il saluto a fine gara della squadra è molto bello, davvero particolare. Da fuori ho visto una reazione stupenda. Non pensavo, per esempio, che la Fiorentina riuscisse a giocare contro il Benevento. Ho guardato anche la partita col Torino, per preparare la prossima sfida di campionato, non ce l’ho fatta sinceramente a vedere anche quella col Chievo perché in campo c’era ancora Astori. Ho fatto i complimenti

più sinceri a Pioli, perché è riuscito insieme ai suoi giocatori a gestire una situazione pazzesca”. Per quanto riguarda il suo Crotone, Zenga ha una ferma convinzione: “A mio modo di vedere giochiamo bene, siamo una squadra che gioca e meriteremmo di essere in una posizione di classifica diversa. Questo non deve essere un alibi, ma un dato di fatto che dobbiamo accettare lavorando per tirarci fuori da questa situazione”.

Sul “Treno Natura” alla scoperta della Val d’Orcia FASCINO D’ALTRI TEMPI ATTRAVERSANDO LE CRETE SENESI E IL PARCO NATURALE DELLA VAL D’ORCIA.

Dalla stazione di Siena, partiamo a bordo di affascinanti carrozze. È grande l’emozione che si prova salendo a bordo di quest’ultime trainate da uno di quegli scuri “giganti fumanti” sui quali i nostri nonni viaggiavano, accompagnati da un sottofondo di fischi, sbuffi, cigolii e soffiare di stantuffi.

Ricominciadel e la stagion ra! treno natu

PROSSIME PARTENZE: 2 Aprile - Buonconvento “Le cose del passato” 22 Aprile - San Quirico D’Orcia in occasione del Orcia Wine Festival 25 Aprile - Castiglione D’Orcia in occasione della Festa di primavera

Informazioni e prenotazioni: Agenzia Viaggi Visione del Mondo tel. 0577.48003 booking@visionedelmondo.com www.visionedelmondo.com


31 marzo 2018 Fiorentina - Crotone

Gara-trappola col Crotone. Evitarla sarebbe un segnale di crescita formidabile

5

Lente d’ingrandimento

Ecco l’esame di maturità di Alessandro Rialti

T

C’è bisogno di forza nella costruzione del gioco rappola, trappolissisma, la gara contro il Crotone ha proprio le sembianze della gara d’attacco, Saponara ha mostrato finalmente proche apre prospettive e poi ti fa precipitare gressi ma sarà davanti alla necessità di ripetersi. all’Inferno. Due successi consecutivi, la classifica Occorre brillantezza e Chiesa è molto stanco e che si è fatta almeno meno amara, la squadra stressato. Poi c’è l’assoluta necessità che che sull’onda emozionale e dramproprio orba di Astori la difesa matica della morte di capitanviola sappia ripetersi in tutti Astori si è come risollevata i suoi componenti. in piedi, per dimostrare Ripetiamo, la gara a Davide che nessucon il Crotone no si è arreso. Emopuò essere una zionante, nessun maledetta dubbio e la pictrappola, cola squadra di proprio Pioli ha strapquando la pato tenerezza e anche un po’ corsa per di fiducia. Ma il settif re d d a m e nte mo pova riconosciuto sto pare che i problemi potersi rinon sono certo Thereau festeggiato aprire. Un’occasiodai compagni dopo il gol stati risolti. Non ne che strizza l’ocdecisivo a Torino tutti almeno. I rachio ai cuori ottimisti gazzi viola hanno cuoma che è bene guarre, salvo poche volte lo dare con assoluto raziohanno sempre avuto. Hanno cino. Imparare ad evitare le anche qualità e voglia di crescere, trappole è un segno di formidabile gli va riconosciuto, però la continuità specialmente per chi è giovane e inesperto i rischi maturità, ecco l’esame di domenica, un rischio rimangono rischi. Mancano i gol, specialmente sì ma anche un’opportunità. Importantissima a Simeone che li cerca disperatamente e magari se si vuol davvero accendere l’ultimo sogno anche con troppo accanimento. ancora possibile.

Benassi, squalificato, e Badelj, in dubbio, per la gara contro il Crotone

CORSA NON COMPETITIVA 8KM


Scopri Opel

CO R S A B L AC K E D I T I O N Tutto lo stile, e tutto di serie.

Da

E con Scelta Opel da

9.950 €

109 € al mese

• Finiture e cerchi in lega Black • Fari LED e fendinebbia • Clima e Radio Bluetooth® • Sterzo City Mode • Cruise control

TAN 3,99% TAEG 7,11% 3 anni F&I garanzia e manutenzione

Scegli il tuo colore

Zona Centro Commerciale “I Gigli” - tel. 055898305 Corsa Black Edition 3P 1.2 70 CV da 9.950 €, IPT escl., con rottamazione auto posseduta da almeno 6 mesi. In caso di finanziamento: anticipo 3.600 €; importo tot. del credito 7.742 €, incluse FlexCare Silver 3 anni/30.000 km per 900 € e FlexProtection Silver 3 anni prov. MI per 141,57 € (facoltative); valore futuro garantito dal Concessionario per 3 anni 4.686,77 €, interessi 746,20 €; spese istrutt. 350 €; imposta bollo 16 €, spese gestione rata 3,50 € e invio com. periodica 3 €. Importo tot. dovuto 8.644,77 € in 35 rate mensili da 108,60 € oltre a rata finale pari a 4.686,77 €; TAN fisso 3,99% e TAEG 7,11%. Offerta valida sino al 15/4/18, salvo approvazione Opel Financial Services. Si rimanda al documento informativo SECCI disponibile presso i Concessionari. Chilometraggio previsto 10.000 km/annui. Foto a titolo di esempio.

Consumi ciclo combinato (l/100 km): da 3,4 a 7,5. Emissioni CO2 (g/km): da 91 a 174.


31 marzo 2018 Fiorentina - Crotone

Il maestro della fiorentinità: “L’eredità di Astori ha permesso un cambiamento che sembrava impossibile”

7

Il Personaggio

Artusi: “I Della Valle hanno capito cos’è Firenze”

Luciano Artusi di Giacomo Cialdi

"I

n questa Fiorentina ci sono tre/ quattro elementi di livello, il resto rientra nella mediocrità, ma la squadra giocherà per onorare Davide Astori". Sono soltanto alcune delle dichiarazioni rilasciate in esclusiva al Brivido Sportivo da Luciano Artusi, ex direttore del calcio storico e grande studioso della fiorentinità, in occasione della gara del Franchi tra Fiorentina e Crotone. Artusi, come ha vissuto la tragedia di Davide Astori? «E' stato un grande dispiacere, l'ho vissuta come tutti i fiorentini, con profonda tristezza. Prima del Capitano abbiamo perso un ragazzo, un bravo ragazzo di poco più di trent'anni e quando accadono cose di questo tipo è sempre un gran dolore».

Si aspettava una partecipazione così massiccia, spontanea e commovente da parte della città? «Sì, me l'aspettavo perché Firenze sa unirsi nel dolore. E poi la Fiorentina per questa città è qualcosa di più di una squadra di calcio, è come il Campanile di Giotto, un monumento, qualcosa che si ha nell'anima». Cosa ne pensa della gestione Della Valle? Crede che la scomparsa di Astori abbia cambiato o potrà cambiare qualcosa nel rapporto tra i fratelli Della Valle e la tifoseria? «Da anni a Firenze esiste un'ondata di malcontento nei confronti di questa proprietà, negli ultimi mesi si è certamente rafforzata. In tutti questi anni i Della Valle non hanno gestito bene la Fiorentina, hanno dimostrato di non saperci fare nel calcio.

Un società di calcio non è una impresa qualunque: ci vuole il portafoglio nel taschino a destra ma anche il cuore a sinistra, altrimenti non si va da nessuna parte. Loro invece sono rimasti imprenditori. La Fiorentina ha avuto tante proprietà che, seppur sbagliando qualcosa, hanno messo il cuore e credevano in ciò che facevano. Penso a Baglini, ma anche a Mario e Vittorio Cecchi Gori... Proprietà molto diverse in termini di attaccamento rispetto a quella attuale. La morte di Astori ha cambiato qualcosa, se non altro nella nostra percezione dei rapporti. I Della Valle sono stati vicini alla squadra e alla città, hanno partecipato al dolore e si sono fatti vedere più umani. Ma soprattutto credo abbiano capito cosa è Firenze, cosa rappresenta quella maglia per i fiorentini. Forse qualcosa è veramente cambiato, lo vedremo nelle prossime settimane e nei prossimi mesi. Francamente prima del 4 marzo mi sembrava impossibile un riavvicinamento. Se avviene un cambiamento significativo, me lo lasci dire, è solo ed esclusivamente merito del nostro Capitano, fa parte dell'eredità lasciata da Davide Astori. Un altro motivo per ringraziarlo». Come valuta la Fiorentina di quest'anno? Crede che la squadra riuscirà a reagire? «Non sono tra quelli che dicono che i viola meriterebbero di più, a mio parere la classifica è giusta e rispecchia perfettamente il valore della rosa a disposizione di Pioli. Diciamolo con franchezza, ci sono tre/quattro giocatori di livello, il resto rientra nella mediocrità. Allenatore compreso. Purtroppo quest'anno la squadra deve

rto O ’ L

affrontare difficoltà non previste, non sarà facile fare a meno di Astori. Questi ragazzi sentiranno sempre il dolore e la mancanza del capitano, ma penso che ci sarà una gran voglia di onorare la sua memoria e questo può dare una spinta in più. Diciamo che se la Fiorentina ha una rosa da decimo posto, dopo questa tragedia potrebbe arrivare nona, non dodicesima. Credo molto nella reazione dei giocatori». Chi salva della rosa gigliata? Qualche istante fa parlava di tre/quattro elementi... «Ovviamente salvo Chiesa, un giocatore dal sicuro avvenire, Pezzella in difesa, Badelj. E salvo anche Simeone: è inconcludente, è vero, però gioca col cuore e sono certo che lavorando sodo potrà migliorare». A proposito di Badelj: crede sia possibile una sua permanenza a Firenze dopo tutto ciò che è accaduto in queste settimane? «Il croato ha dimostrato di essere un ottimo giocatore in campo ma soprattutto una grande persona, dotata di una sensibilità non comune. Personalmente credo che potrebbe decidere di restare: per Astori, per la dimostrazione d'amore della città, perché certe cose valgono più di un trofeo o un assegno milionario». In conclusione, le piace l'idea di legare i colori delle maglie della Fiorentina al calcio storico? «Sì, è una bella iniziativa perché il calcio storico e la Fiorentina sono due emblemi di questa città, sono due realtà con molti tratti in comune».

della Tadd

ei

Frutta - verdura - salumi - formaggi BISCOTTI ARTIGIANALI FATTI A MANO Primi piatti da asporto

Via di Peretola, 50r - Firenze Tel. 338 3002473

Su ordinazione troverete il vero

TARTUFO BIANCO di San Miniato


31 marzo 2018 Fiorentina - Crotone

8

Viola amore mio

Parola a “Ciccio” che formava con Batistuta la mitica coppia “Ba-Ba”: “Meglio

Baiano: “Non parliamo d’Europa, qu di Giacomo Brunetti

È

Francesco Baiano a parlare con noi di una Fiorentina che sogna la rimonta europea e prova ad uscire da un periodo terribile. In maglia viola dal 1992 al 1997, “Ciccio” ha segnato ventinove reti a Firenze, vincendo la Coppa Italia nel 1996 e, nello stesso anno, la Supercoppa Italiana e collezionando anche due presenze con la Nazionale prima dell’approdo sulle rive dell’Arno. Intanto al ‘Franchi’ arriva il Crotone, vediamo cosa ne pensa l’ex attaccante che, in coppia con Gabriel Batistuta, formava il mitico tandem soprannominato “Ba-Ba”.

Quella che è successo al Capitano è una tragedia inaspettata”.

Da sinistra Baiano con Rui Costa,Toldo, Mareggini, Carnasciali e Cois

Dopo la tragedia, Firenze si è ricompattata. “Conoscendo la piazza, non avevo dubbi. La tifoseria e la squadra insieme. Anche nel distacco che si era creato, i sostenitori non hanno mai fatto mancare il proprio supporto ai giocatori, nonostante ci fosse aria pesante.

Baiano duella con l'ex milanista Desailly

Iniziamo da un doveroso pensiero su Astori. “L’ho incontrato due volte, conosceva il mio passato. Mi aveva fatto una bella impressione, una persona divertente e sorridente.

Non voglio dire che adesso si vedono i risultati, sicuramente possono portare qualcosa di buono. Non so come riparta Baiano con la maglia dei 90 anni viola

La PIZZA IO a DOMICIL

INTERNATIONAL GIRLS SPETTACOLI - MUSICA LIVE - PIANO BAR TERRAZZA D’INVERNO - PRIVè

Super Pizza 055 .71 .71 .71

ITÀ NOfaV i un ordine

Location elegante, per passare serate ascoltando buona musica, bevendo ottimi cocktails da soli o ... 40 Sexy ragazze ti Aspettano!

Se te preceden il venerdìrtita giocata i, la pa ch al Fran a zz con la pi o am ti ti recapico una pioa id del Brivvo Sporti

Consegna a domicilio di

PIATTI di PESCE e di GELATO

in collaborazione con

GELATERIA

GELATERIA

Via Vittorio Emanuele, 8/10,Calenzano - FI) (A due passi dall’uscita casello autostradale di Calenzano) firenzenolimit@gmail.com - nolimitfirenze.com firenzenolimit

Via Antonio del Pollaiolo, 188 - Firenze

www.superpizzafirenze.it

NI ORDIINE ONL


31 marzo 2018 Fiorentina - Crotone

9

non dare pressione alla squadra e guardare gara per gara. Astori resterà sempre con noi”

esta Fiorentina deve giocare libera” Cosa sta accadendo a Simeone? Non segna dal 5 gennaio… “Quando pensiamo al lui, non dobbiamo tenere conto del prezzo. Certo, relativamente a quello avrebbe dovuto fare di più. Ma non dimentichiamo che è da un anno in Italia, ha segnato sette gol e servito quattro assist, se ne farà dieci o dodici avrà fatto il suo. Poi è normale che ci si aspettasse qualcosa di diverso. Con l’esperienza si migliora. A Firenze siamo abituati a grandissimi attaccanti, mi auguro possa raggiungerli”.

n Batistuta

Baiano co

lo spogliatoio al proprio interno: sicuramente non svanirà, era il capitano, le persone che vengono a mancare rimangono sempre con noi”. L’Europa League dista tre punti: parlarne è ancora una blasfemia?

“Gli ultimi risultati hanno dato un’accelerata. Non parlerei di Europa, parlerei di fare il massimo: se pensiamo alla qualificazione, nasce la pressione. E, invece, questa squadra deve giocare libera, dare il cento per cento come sta facendo. Alla fine vedremo. Il ricordo di Astori è una marcia in più”.

Stazione di Servizio e Lavaggio Esso PIAZZALE DONATELLO RIVENDITA AUTORIZZATA Accessori auto-moto - Lampa/Wurth/Cora Lubrificanti Mobil Firenze - Piazzale Donatello Tel 339 2636047 - zephir3@alice.it

Cosa manca per fare il grande salto? “Non penso che la Fiorentina abbia fatto meno di quello che ci si sarebbe dovuti aspettare. È stata ricostruita di sana pianta, sono arrivati tanti giocatori, anche a campionato iniziato, l’allenatore ha fatto un buonissimo lavoro. È difficile inserire due elementi, figuriamoci dieci. Basta confrontare la squadra di quest’anno e quella della scorsa stagione per accorgersi dei cambiamenti”. Alla ripresa il Crotone, che partita sarà? “Mi aspetto una Fiorentina con l’Europa nella testa per vincere più partite. I calabresi sono una squadra che ha fame perché devono salvarsi: non sarà semplice, se continua con questo ‘trend’ può vincere la partita. Non sarà facile ma c’è una grande possibilità per accorciare”.


10

31 marzo 2018 Fiorentina - Crotone

I doppi ex

Nel 1970-71 Oronzo Pugliese riuscì a evitare la serie B per differenza reti. Nel 1977-78 guidò il Crotone

Quando il Mago di Turi salvò i viola Contribuì a portare il Crotone ai playoff e fu convocato da Cesare Prandelli per uno stage della Nazionale a Coverciano. Tra i doppi ex vanno poi ricordati Aleandro Rosi, Leonardo Capezzi e Niccolò Fazzi che l'anno scorso hanno giocato in Calabria così come pure Acosty (sia pure solo da gennaio al termine della stagione). E poi citiamo Luigi Panarelli, Davide Dionigi, Giovanni Botti, Giovanni Bartolucci, David Dei e Michelangelo Sulfaro.

Oronzo Pugliese in panchina di RUBEN LOPES PEGNA

C'

è un solo ex oggi in campo. E' l'attaccante della Fiorentina Diego Falcinelli che, nella passata stagione, ha giocato nelle file della Crotone, contribuendo alla salvezza della formazione di Nicola. Falcinelli in 35 partite ha realizzato 13 reti. I DOPPI EX Sono numerosi i giocatori che hanno militato sia nella Fiorentina che nel Crotone. Il più famoso è stato Federico Bernardeschi. L'attaccante di Carrara giocò in Calabria nella stagione 2013/14 (fu il suo primo campionato da professionista).

Studio: Spinello Aretino, 18 50143 FIRENZE Tel. 055716952 3299326305 e-mail: studio.gmarini@libero.it Part. I.V.A. 04460080486 C.F. MRN GLC 63B09 D612A

t

Studio: Spinello Aretino, 18 50143 FIRENZE Tel. 055716952 3299326305 e-mail: studio.gmarini@libero.it Part. I.V.A. 04460080486 C.F. MRN GLC 63B09 D612A

Studio: via Spinello Aretino, 18 50143 FIRENZE Tel. 055716952 3299326305

STUDIO ODONTOIATRICO

e-mail: studio.gmarini@libero.it

4

Federico Bernardeschi ha vestito la maglia del Crotone nel 2013-14

3

2

Part. I.V.A. 04460080486 C.F. MRN GLC 63B09 D612A

L'EX ALLENATORE PIU' FAMOSO è stato Oronzo Pugliese, soprannominato anche il mago di Turi, sua città natale, in contrapposizione ad Helenio Herrera, il mago per eccellenza. Erano gli anni sessanta del secolo scorso. Pugliese, comunque, ha guidato la Fiorentina nel girone di ritorno della stagione 1970/71, portandola alla salvezza all'ultima giornata per la miglior differenza reti nei confronti del Foggia. Pugliese a Firenze vinse una sola partita (a Vicenza) delle 15 in programma (il campionato era allora a 16 squadre) ma ne perse appena 2 e ne pareggiò 12. In epoca in cui la vittoria valeva solo 2 punti riuscì a tenere la Fiorentina in serie A. Il mago di Turi guidò anche il Crotone nella stagione 1977/78 in serie C.

CI SONO STATI POI EX GIOCATORI VIOLA CHE HANNO ALLENATO IL CROTONE Il più noto è stato il difensore ex juventino Antonello Cuccureddu che ha giocato nella Fiorentina per 3 stagioni dal 1981/82 al 1983/84, collezionando 34 gettoni di presenza in campionato. Cuccureddu ha guidato il Crotone per due stagioni. Nel 1999/00 ottenne la promozione dalla serie C1 alla B. Nel 2000/01 conquistò il nono posto nel torneo cadetto. Un buon ricordo in riva all'Arno lo ha lasciato il terzino-mediano Roberto Bosco che è stato a Firenze con Eriksson in panchina nel 1987/88 e nel 1988/89 giocando 55 partite in serie A e a Crotone ha fatto l'allenatore in seconda nel 2001/02. E poi ricordiamo l'ala argentina Juan Carlos Morrone che è stato nella Fiorentina nel 1964/65 e nel 1965/66, vincendo una Coppa Italia e una Mitropa Cup e ha guidato il Crotone nel 1997/98. Citiamo poi anche Vinicio Viani e Leonardo Menichini che nella Fiorentina è stato solo nel settore giovanile.

Dott. Gianluca Marini Studio: Spinello Aretino, 18 50143 FIRENZE Tel. 055716952 3299326305 e-mail: studio.gmarini@libero.it Part. I.V.A. 04460080486 C.F. MRN GLC 63B09 D612A

Via Spinello Aretino n°18 - Firenze Tel. 055 71 69 52 - 329 93 26 305 studio.gmarini@libero.it

5

Un servizio dentistico per il Sano Sorriso di genitori e bambini.

Odontoiatria • Ortodonzia • Conservativa • Protesi dentaria • Pedodonzia Implantologia • Laser Terapia • Cura dei disturbi del sonno OTTURAZIONE

20% DI SCONTO + 500 pt INVIOLA RITAGLIA E CONSEGNA IL COUPON.

SBIANCAMENTO

20% DI SCONTO

+ 1000 pt INVIOLA RITAGLIA E CONSEGNA IL COUPON.

PER I VOSTRI

BAMBINI

200 PUNTI SUL PREVENTIVO

VISITA GRATIS

GRATUITO

20% di

PUNTI SULLA

E CURE CON IL

SCONTO

RITAGLIA E CONSEGNA IL COUPON.

+ RADDOPPIO LAVORAZIONE

RITAGLIA E CONSEGNA IL COUPON.

DA NOI OGNI EURO SPESO

5 PUNTI


31 marzo 2018 Fiorentina - Crotone

Nel giorno di Pasqua, Giancarlo Antognoni compirà 64 anni E a fine stagione il suo ruolo in viola potrebbe diventare più centrale

11

Buon compleanno

Tanti auguri Unico 10

Antognoni sta per spegnere 64 candeline di Tommaso Borghini

D

omenica speciale per il popolo viola. Il prossimo primo aprile, nel giorno di Pasqua, Giancarlo Antognoni festeggerà il suo 64esimo compleanno. Una ricorrenza particolare per l’Unico 10 che circa 15 mesi fa veniva accolto con una splendida coreografia dalla Curva Fiesole per celebrare il suo ritorno ufficiale nella Fiorentina, dopo quasi 15 anni di (incomprensibile) esilio forzato. Sembra passato un secolo da quei giorni nei quali il Capitano era costretto a guardare da

fuori le vicende viola, oggi non solo è parte integrante della società gigliata, ma sembra destinato a veder aumentare il suo margine di manovra all’interno del club che, presto, potrebbe affidargli un ruolo più incisivo rispetto a quello attuale, comunque importante per il sostegno che Giancarlo riesce sempre a dare alla squadra di Stefano Pioli. Un sostegno che è stato determinate per sopportare la tragedia della perdita di Davide Astori e per metabolizzare un dolore che resterà per sempre, ma che la formazione gigliata è riuscita, anche grazie all’appoggio

morale dell’Unico 10, a trasformare in forza sul campo. Proprio come avrebbe voluto Davide a cui Antognoni, nei drammatici giorni dopo la sua scomparsa, ha dedicato parole bellissime: “In questo anno e mezzo da quando sono tornato nella Fiorentina, ho imparato a conoscerti, ad apprezzarti, tu ragazzo di altri tempi. Sei stato un esempio di correttezza, lealtà e attaccamento alla maglia. Un vero capitano ed io con tutto il mio cuore posso dire senza offendere nessuno che mi sono rivisto in te. Ciao Davide, Capitano, ci mancherai tanto!”. E Antognoni ha continuato a dare coraggio a Chiesa e compagni anche ricorrendo “all’aiuto” di un altro simbolo della storia viola: Gabriel Omar Batistuta. Il Re Leone, sbarcato in Italia per partecipare alla Partita Mundial che si è svolta all’Olimpico di Roma, ha risposto al suo appello, tornando a Firenze per incontrare il suo vecchio dirigente che lo ha portato di nuovo allo stadio Franchi, ad assistere all’allenamento della Fiorentina. Batistuta ha salutato l’ex compagno Stefano Pioli e tutta la squadra, soffermandosi in particolare con i connazionali German Pezzella e Giovanni Simeone. Proprio al Cholito Gabriel ha sussurrato parole che potrebbero essere importanti per aiutarlo a superare questa fase di difficoltà sul campo: “Anche per me all’inizio è stata dura, ma quando poi impari a conoscere Firenze ed i fiorentini e ti senti a casa il resto viene da solo”.

Un consiglio che, ne siamo certi, Simeone seguirà religiosamente, sperando che già dalla gara col Crotone possa ritrovare la giusta serenità per aiutare la Fiorentina nel suo tentativo di restare in corsa per l’Europa. Di certo al Franchi ci sarà spazio per gli auguri (anticipati di un giorno) all’Unico 10, in un anno nel quale le sue mansioni dirigenziali potrebbero portarlo sempre più al centro della società viola. Antognoni allo stadio Franchi con Batistuta (Foto tratta dal sito violachannel.tv)

RESTAURI EDILI TRASPORTO MATERIALI Stradone dell’Ospedale, 14 - Firenze cell. 348 7822313 - 347 7705946 edilecalderaro@libero.it

I’ Trippaio di Sant’Ambrogio

Firenze - Piazza Ghiberti all’interno del mercato di Sant’Ambrogio

Cell 339 3785690


Noi siamo

VIOLA

Autofficina

AUTOELITE ...da oltre 30 anni al

vostro servizio

Riparazioni Auto - Gommista Impianti Gpl/Metano - Revisioni

Buona Pasqua

Bar • Punto pranzo • Aperitivi Feste di compleanno o altri eventi

ristorante pizzeria

lorenzo de’ medici Tutto il menù alla carta sia ristorante che pizzeria anche senza glutine

DA NOI TROVI LA PIZZA

Via Marconi 10/12 - Loc. Scopeti Rufina (Fi) - Tel 055 8396197

w w w. a u t o e l i t e s n c . c o m

SENZA GLUTINE

Via Borgo di Casale 127 - Prato Tel. 0574/811939

venerdì

e sabato

NA

APERICE

Via Giglio 49/R - Firenze - Tel. 055 212932 info@lorenzodemedici.eu - www.lorenzodemediciristorante.com

chiusi il lunedì

R• BA

FIOR

Carrozzeria Grassina Via Di Scolivigne, n.18/38 Grassina - Bagno A Ripoli (FI) Tel. 055 6499041 - 393 9879041 carrozzeriagrassina@gmail.com www.carrozzeriagrassina.com

di

PANE

OSTERIA• PIZZE

RIA

La Baita di Stefano e Stefania

Biscotti di Prato Pasticceria produzione propria Guanciale lievitazione naturale Bozza pratese - Pane integrale Prime macine

Il Ristorante e pizzeria giovane..fuori città! Tel. 327.7456830 Via Poggio alla Ginestra, 2 - PELAGO (FI)

Grassina Via Costa al Rosso 28/32

055 640480

N

LO GR ID SO O

U

Tabaccheria Daniela

i.PAN PANIFICIO - PASTICCERIA

AL E ’ VI O L A

GadGet Viola BiGlietti Stadio BiGlietti ConCerti e teatro Pagamento Bollettini - Scommesse Sportive Aperto la Domenica mattina seguici su:

Via del Pantano, 2/i - FIRENZE Tel. 055 757601 r.a. - Fax 055 7576076 www.bandinellisrl.it - info@bandinellisrl.it

tabaccheria daniela firenze

Firenze - Via Erbosa, 1/B/R Tel/fax 055 686524

artigianale

Via G. Di Vittorio, 70 - Pontassieve Via Datini, 9 R - Firenze Tel.0558315585


31 marzo 2018 Fiorentina - Crotone

Il Centro Sportivo viola ha già il suo nome Sul Brivido la pagina numero 13 onorerà il suo ricordo

Astori

per sempre con noi di FRANCESCA BANDINELLI

I

l seme di Davide Astori, aveva detto Stefano Pioli, deve essere custodito e fatto germogliare. La Fiorentina il suo capitano non lo dimenticherà. Ha reso immortale il “muro del pianto”, intanto rendendo possibile una visita virtuale attraverso il canale ufficiale, aspettando di decidere con la famiglia il futuro di questo tempio di dolore nato dall’affetto per il giocatore scomparso all’improvviso lo scorso 4 marzo, a poche ore dalla gara contro l’Udinese.

Gara che per altro si giocherà tra poco e che riporta alla mente lo smarrimento di quei giorni ed il vuoto che ha fatto seguito, perché niente è più stato come prima. Aspettando il nuovo stadio, che tutte le vicende burocratiche per la realizzazione possano trovare il loro punto di equilibrio perfetto, la Fiorentina ha deciso di intitolare a Davide il centro sportivo. Dopo il ritiro della maglia numero 13, avvenuto a distanza di poche ore dal tragico evento, altri tasselli del mosaico d’amore per il capitano trovano collocamento. Il primo ad annunciare la cosa è stato il presidente esecutivo, Mario Cognigni. «Lì si allenava - ha detto da Torino -, quella era casa sua. Il centro sportivo della Fiorentina sarà dedicato a lui». L’amministrazione comunale non ha perso tempo. E’ già stato completato l’iter per l’approvazione e non appena sarà possibile individuare una data in cui tutta la famiglia di Davide potrà intervenire sarà reso noto il giorno dell’inaugurazione.

Il resto, lo hanno fatto i suoi compagni. Da Badelj che gioca con la fascia al braccio che era stata donata dai tifosi al capitano prima della gara contro il Bologna, quella con i simboli dei quattro quartieri legati al calcio storico fiorentino, e che sotto la divisa da gioco porta il volto dell’amico, fino a Thereau che nel realizzare un nuovo gol dopo 12 giornate di astinenza ha guardato verso il cielo per dedicare la rete al compagno.

L’armadietto di Davide non ha cambiato proprietario: il vuoto è tangibile da qualsiasi punto di vista, ma la sua forza interiore adesso è un po’ in tutti. C’è chi ha una sua maglia sempre dietro, unita ad una foto, chi, come Saponara, ha voluto condividere l’immagine più intima col suo capitano direttamente sui social, ritornando col pensiero all’estate di Moena, nella sera in cui è stato ufficializzata la scelta del capitano, e chi, tra gli ex compagni, il 13 se lo è tatuato sulla pelle (Bernardeschi). Marco Sportiello, tra gli ultimi ad averlo visto vivo, ha una maglia viola di Astori nel salotto di casa, in bella mostra: l’ha fotografata nel suo nuovo profilo Instagram e come lui ciascuno dei giocatori viola. Contro il Crotone, ancora una volta Firenze saprà ricordare Davide con l’orgoglio di chi sventola una bandiera, quella del capitano per l’eternità. Il numero 13 era esposto ben in vista anche allo Stadio Grande Torino: viaggerà per l’Italia, aspettando il ritorno in Europa della squadra, soprattutto nel nome di Astori. E quel numero, noi del Brivido Sportivo, lo onoreremo sempre dedicando interamente la pagina numero 13 del nostro giornale, da oggi fino alla fine della stagione, al ricordo del nostro Capitano.


LE MIGLIORI ACTION FIGURES E GADGETS LE TROVATE SOLO SU...

www.gameplanetfirenze.it Venite a trovarci su

1^ giornata

Andata 20/08/2017

ATALANTA-ROMA

0-1 1-1 0-3 1-3 3-0 3-0 0-0 2-1 0-0 1-2

6^ giornata

Andata 24/09/2017

0-2 2-0 1-1 0-3 1-0 4-0 3-1 2-0 0-1

Ritorno 18/02/2018

CAGLIARI-CHIEVO

SASSUOLO-BOLOGNA

1-2 2-3 1-1 0-2 0-2 1-0 2-0 0-1 1-2

2-3

SPAL-NAPOLI

0-1

Andata

12^ giornata

CROTONE-BENEVENTO FIORENTINA-ATALANTA HELLAS VERONA-LAZIO INTER-GENOA JUVENTUS-TORINO ROMA-UDINESE SAMPDORIA-MILAN

05/11/2017

1-1 2-3 2-1 0-0 2-4 0-2 1-1 2-1 3-0 0-2

Ritorno 08/04/2018

ATALANTA-SPAL

4-0

0-1

FIORENTINA-ROMA GENOA-SAMPDORIA INTER-TORINO JUVENTUS-BENEVENTO

JUVENTUS-CAGLIARI LAZIO-SPAL

5-2 2-3 0-1 1-1

SAMPDORIA-BENEVENTO SASSUOLO-GENOA UDINESE-CHIEVO

7^ giornata

Ritorno 25/02/2018

ATALANTA-JUVENTUS BENEVENTO-INTER CHIEVO-FIORENTINA GENOA-BOLOGNA LAZIO-SASSUOLO MILAN-ROMA NAPOLI-CAGLIARI SPAL-CROTONE TORINO-HELLAS VERONA UDINESE-SAMPDORIA

13^ giornata

19/11/2017

SASSUOLO-MILAN

CHIEVO-NAPOLI

INTER-FIORENTINA

Andata

LAZIO-UDINESE

CAGLIARI-HELLAS VERONA

CROTONE-MILAN HELLAS VERONA-NAPOLI

01/10/2017

2-2 1-2 2-1 0-1 6-1 0-2 3-0 1-1 2-2

2-1 0-3 0-1 0-2 1-1 1-0

BOLOGNA-TORINO

Andata

1-2 0-1 2-3 2-0 2-1 2-1 3-2 1-1 1-1

BOLOGNA-CROTONE

Ritorno 06/01/2018

0-2 0-2 0-1 0-2 3-0 2-0 5-0 3-2 1-2 1-2

Ritorno 15/04/2018

BENEVENTO-SASSUOLO CROTONE-GENOA HELLAS VERONA-BOLOGNA INTER-ATALANTA NAPOLI-MILAN ROMA-LAZIO SAMPDORIA-JUVENTUS SPAL-FIORENTINA TORINO-CHIEVO UDINESE-CAGLIARI

2^ giornata

Andata 27/08/2017

0-1 1-2 0-0 1-2 2-4 2-1 3-1 1-3 3-2 3-0

Ritorno 21/01/2018

BENEVENTO-BOLOGNA

0-3 1-5 CROTONE-HELLAS VERONA 3-0 FIORENTINA-SAMPDORIA 1-3 GENOA-JUVENTUS 0-1 MILAN-CAGLIARI 2-1 NAPOLI-ATALANTA 1-0 ROMA-INTER 1-1 SPAL-UDINESE 1-1 1-1 TORINO-SASSUOLO CHIEVO-LAZIO

8^ giornata

Andata 15/10/2017

Ritorno 04/03/2018

2-1

BOLOGNA-SPAL

2-3 2-2 2-1 1-0 3-2 1-2 0-1 3-1 0-0

CAGLIARI-GENOA

0-1 -

CROTONE-TORINO FIORENTINA-UDINESE

-

HELLAS VERONA-BENEVENTO INTER-MILAN JUVENTUS-LAZIO

1-0 4-2

ROMA-NAPOLI

-

SAMPDORIA-ATALANTA

Andata

SASSUOLO-CHIEVO

14^ giornata

26/11/2017

Ritorno 18/04/2018

ATALANTA-BENEVENTO 1-0 BOLOGNA-SAMPDORIA 3-0 CAGLIARI-INTER 1-3 CHIEVO-SPAL 2-1 GENOA-ROMA 1-1 JUVENTUS-CROTONE 3-0 LAZIO-FIORENTINA 1-1 0-0 MILAN-TORINO 0-2 SASSUOLO-HELLAS VERONA 0-1 UDINESE-NAPOLI

3^ giornata

Andata 10/09/2017

ATALANTA-SASSUOLO 2-1 BENVENTO-TORINO 0-1 BOLOGNA-NAPOLI 0-3 CAGLIARI-CROTONE 1-0 0-5 HELLAS VERONA-FIORENTINA INTER-SPAL 2-0 3-0 JUVENTUS-CHIEVO 4-1 LAZIO-MILAN 1-1 SAMPDORIA-ROMA 1-0 UDINESE-GENOA

9^ giornata

Andata 22/10/2017

1-0 0-3 3-2 3-0 0-0 0-0 5-0 0-1 0-1 2-6

1-2 1-0 1-0

Ritorno

ATALANTA-BOLOGNA 1-0 BENEVENTO-FIORENTINA 0-1 CHIEVO-HELLAS VERONA 0-1 LAZIO-CAGLIARI NAPOLI-INTER SPAL-SASSUOLO

15^ giornata

Ritorno 22/04/2018

BENEVENTO-MILAN BOLOGNA-CAGLIARI CROTONE-UDINESE FIORENTINA-SASSUOLO HELLAS VERONA-GENOA INTER-CHIEVO NAPOLI-JUVENTUS ROMA-SPAL SAMPDORIA-LAZIO TORINO-ATALANTA

Presso le sedi di:

Tel. 055 41 66 71 Tel. 055 66 09 22 Tel. 055 71 31 695 Tel. 055 43 03 03 Tel. 055 70 73 25 Tel. 055 44 43 16 Tel. 055 84 61 29

Viale Milton, 89 - Firenze - tel 055 48 98 02 - info@oftspa.it - www.ofisa.it

0-3 0-2

TORINO-ROMA UDINESE-JUVENTUS

03/12/2017

1-1

1-4 1-1

SAMPDORIA-CROTONE

Andata 2-2 1-1 0-3 3-0 0-1 5-0 0-1 3-1 1-2

2-2 1-0 0-0

MILAN-GENOA

VIALE MILTON (FORTEZZA) VIA CACCINI (CAREGGI)

ONORANZE FUNEBRI 24 H 24

3-0 0-3 1-3 1-1 4-1 1-1 2-0

11/03/2018

CAPPELLE DEL COMMIATO

AGENZIE Ag. Careggi - Via Caccini 17 Firenze Ag. Bellariva - Via Aretina 55 r Firenze Ag. Isolotto - Via Mortuli 29 r Firenze Ag. Ponte di Mezzo - Via di Caciolle 3 b Firenze Ag. Torregalli - Via di Scandicci 310 b Firenze Ag. Sesto Fiorentino (Fi) - Via Pascoli 1 Ag. Scarperia (Fi) - Via Roma 14

Ritorno 28/01/2018


17/09/2017

20/09/2017

CHIEVO-ATALANTA 1-1 0-1 CROTONE-INTER 0-2 1-1 2-1 FIORENTINA-BOLOGNA 2-1 GENOA-LAZIO 2-3 2-1 MILAN-UDINESE 2-1 1-1 NAPOLI-BENEVENTO 6-0 2-0 3-0 ROMA-HELLAS VERONA 1-0 1-3 SASSUOLO-JUVENTUS 0-7 0-2 0-2 SPAL-CAGLIARI 2-2 TORINO-SAMPDORIA 1-1 10^ giornata

Andata 25/10/2017

16^ giornata

Andata 10/12/2017

2-2 0-0 1-2 0-0 1-3 2-1 0-0 2-1 2-2

Ritorno

2-0

5-0 1-1 2-1 2-3 2-1 0-1 5-0 0-0 2-0 2-1

Ritorno 29/04/2018

CAGLIARI-SAMPDORIA

29/10/2017

2-1 1-2 0-2 3-1 1-0 4-1 1-0 2-1 2-1

CROTONE-FIORENTINA

MILAN-BOLOGNA NAPOLI-FIORENTINA SASSUOLO-CROTONE

0-2

HELLAS VERONA-INTER MILAN-JUVENTUS NAPOLI-SASSUOLO ROMA-BOLOGNA SAMPDORIA-CHIEVO

P

g

partite totali v n p

CLASSIFICA Serie A

P

g

partite totali v n p

1

Juventus

75 29 24

3

2

11

Bologna

34 29 10

4

15

2

Napoli

73 29 23

4

2

12

Udinese

33 28 10

3

15

3

Roma

59 29 18

5

6

13

Genoa

30 28

8

6

14

4

Inter

55 28 15 10

3

14

Cagliari

29 28

8

5

15

5

Lazio

54 29 16

6

7

15

Sassuolo

27 28

7

6

15

6

Milan

50 28 15

5

8

16

Chievo

25 28

6

7

15

7

Atalanta

44 28 12

8

8

17

Spal

25 29

5

10 14

8

Sampdoria

44 28 13

5

10

18

Crotone

24 28

6

6

9

Fiorentina 41 28 11

8

9

19

Verona

22 28

6

4

18

12

8

20

Benevento

10 28

3

1

24

10

Torino

SPAL-GENOA TORINO-CAGLIARI UDINESE-ATALANTA

17^ giornata

Andata 17/12/2017

1-3

LAZIO-TORINO

1-1 2-5 1-2 0-0 1-0 0-2 2-0 1-4 4-0

Ritorno

BENEVENTO-LAZIO

UDINESE-BENEVENTO

JUVENTUS-INTER

CLASSIFICA Serie A

36 28

8

16

31/03/2018

1-5

SPAL-HELLAS VERONA

GENOA-ATALANTA

11^ giornata

Andata

3-3 1-2 0-3 1-0 0-0 3-0 1-3 1-0 0-1

CHIEVO-ROMA

Ritorno 11/02/2018

ATALANTA-CROTONE 5-1 BENEVENTO-ROMA 0-4 BOLOGNA-INTER 1-1 CAGLIARI-SASSUOLO 0-1 GENOA-CHIEVO 1-1 0-0 HELLAS VERONA-SAMPDORIA 1-0 JUVENTUS-FIORENTINA 1-4 LAZIO-NAPOLI 2-0 MILAN-SPAL 2-3 UDINESE-TORINO

18/03/2018

3-0 ATALANTA-HELLAS VERONA BOLOGNA-LAZIO 1-2 CAGLIARI-BENEVENTO 2-1 CHIEVO-MILAN 1-4 FIORENTINA-TORINO 3-0 GENOA-NAPOLI 2-3 INTER-SAMPDORIA 3-2 JUVENTUS-SPAL 4-1 1-0 ROMA-CROTONE 0-1 SASSUOLO-UDINESE

5^ giornata

Andata

Ritorno 04/02/2018

Classifica Marcatori

4^ giornata

Andata

Ritorno 06/05/2018

ATALANTA-LAZIO

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12

NOME

SQUADRA

RETI

RIGORI

Immobile Icardi Dybala Mertens Quagliarella Higuain Dzeko Ilicic Zapata Iago Falque Milinkovic Savic Inglese

Lazio Inter Juventus Napoli Sampdoria Juventus Roma Atalanta Sampdoria Torino Lazio Chievo

24 22 17 17 17 15 13 10 9 9 9 9

7 5 1 4 6 1 0 2 0 0 0 1

18^ giornata

Andata 23/12/2017

Ritorno 13/05/2018

CAGLIARI-FIORENTINA

SAMPDORIA-SASSUOLO

0-1 2-3 1-0 1-0 4-0 0-2 3-2 1-0 2-2

TORINO-NAPOLI

4-0

UDINESE-HELLAS VERONA

BENEVENTO-SPAL BOLOGNA-JUVENTUS CROTONE-CHIEVO FIORENTINA-GENOA HELLAS VERONA-MILAN INTER-UDINESE ROMA-CAGLIARI

CHIEVO-BOLOGNA GENOA-BENEVENTO JUVENTUS-ROMA LAZIO-CROTONE MILAN-ATALANTA NAPOLI-SAMPDORIA SASSUOLO-INTER SPAL-TORINO

Andata

19^ giornata

30/12/2017

Ritorno 20/05/2018

ATALANTA-CAGLIARI 1-2 BENEVENTO-CHIEVO 1-0 BOLOGNA-UDINESE 1-2 CROTONE-NAPOLI 0-1 FIORENTINA-MILAN 1-1 1-3 HELLAS VERONA-JUVENTUS 0-0 INTER-LAZIO 1-1 ROMA-SASSUOLO 2-0 SAMPDORIA-SPAL 0-0 TORINO-GENOA

Risolviamo i Vostri problemi

ITALIA SPURGHI

• Pulizia pozzi neri e fosse biologiche • Videoispezioni con rilascio DVD o chiavetta USB • Stasatura tubazioni • Smaltimento Amianto • Smaltimento rifiuti solidi

FIRENZE - Via Senese, 247/R - Tel. 055-2322635 - info@italiaspurghi.it


PRATO

1 9 68

18 0 2 -

50 Anni di attivitĂ

Grazie a tutti i nostri Clienti


31 marzo 2018 Fiorentina - Crotone

17

Probabili formazioni

Assalto ai calabresi FIORENTINA - CROTONE

31.03.2018, STADIO ARTEMIO FRANCHI, ORE 15 Simeone Veretout Olivera

B

rutta tegola sulla Fiorentina. Capitan Badelj è rientrato dall’impegno con la Nazionale croata con un infortunio al ginocchio che, al momento della chiusura del nostro giornale, era tutto da valutare. Per questo Pioli, nella gara col Crotone, potrebbe dover rinunciare anche al suo regista, oltre che agli squalificati Biraghi e Benassi. L’emergenza riguarda soprattutto il centrocampo, in difesa, infatti, Biraghi dovrebbe essere sostituito sulla fascia sinistra da Maxi Olivera. Sulla mediana, invece, restano pochi elementi a disposizione, perciò Pioli potrebbe rispolverare Cristoforo in cabina di regia e Dabo nella posizione di interno, insieme al francese Veretout. A Saponara il compito di rifinire per gli attaccanti Chiesa (che potrebbe avanzare il suo raggio d’azione) e Simeone.

FIORENTINA 4-3-1-2

Chiesa

Saponara Cristoforo Dabo

57 Sportiello 4 Milenkovic 20 Pezzella 31 Hugo 15 Olivera

Hugo Sportiello

14 Dabo 19 Cristoforo 17 Veretout

Pezzella

8 Saponara 25 Chiesa 9 Simeone

Milenkovic

Allenatore: Stefano Pioli

A Disposizione: 97  Dragowski, 22  Cerofolini, 2  Laurini, 7  Zekhnini, 98  Diakhate, 28 Gil Dias, 10  Eysseric, 11 Falcinelli, 27 Lo Faso, 77 Thereau.

CROTONE 4-3-3 1 Cordaz 37 Faraoni 7 Ceccherini 23 Capuano 87 Martella

5 Stoian 38 Mandragora 92 Benali 10 Barberis 29 Trotta 9 Nalini

Barberis Trotta

Nalini Benali Martella

Stoian Mandragora Ceccherini

Faraoni

Capuano Cordaz

Allenatore: zenga

A Disposizione: 78 Viscovo, 24 Figliuzzi, 31 Sampirisi, 93 Ajeti, 20 Pavlovic, 21 Zanellato, 89 Crociata, 33  Markovic, 19  Diaby, 99  Simy, 11  Ricci.


18

31 marzo 2018 Fiorentina - Crotone

Amarcord

Nella scorsa stagione fu Astori a segnare il gol del pari contro il Crotone in una notte di pioggia fortissima

Davide, una luce sotto il diluvio SOLO IN QUATTRO Dei quattordici giocatori che Paulo Sousa schierò contro il Crotone al Franchi nella passata stagione sono rimasti alla Fiorentina solo in tre: Maxi Olivera che giocò nel primo tempo, Badelj e Chiesa che subentrò a Bernardeschi. Hanno, invece, lasciato la società viola in dieci: Tatarusanu, Salcedo, Gonzalo Rodríguez, Kalinic che prese il posto di Maxi Olivera all'inizio della ripresa, Vecino, Tello, Ilicic, Bernardeschi, Babacar e Zarate. E, poi, purtroppo non c'è più Davide Astori.

LE ALTRE DUE SFIDE IN CALABRIA A Crotone la Fiorentina ha vinto nello scorso campionato per 1-0 con una rete di Kalinic al 90'. La squadra di Pioli ha, invece, perso per 2-1 il match del girone d'andata. Sotto di due gol (Budimir al 17' e Trotta al 18') accorciò le distanze al 44' del primo tempo con Benassi ma non riuscì a pervenire al pareggio. LA FIORENTINA HA AFFRONTATO ALTRE 3 SQUADRE CALABRESI Oltre che con il Crotone i viola hanno giocato contro il Catanzaro e la Reggina in serie A e contro il Cosenza in serie B.

Davide Astori felice dopo il gol al Crotone

di RUBEN LOPES PEGNA

E'

la seconda sfida quella odierna tra Fiorentina e Crotone al Franchi. Il match della passata stagione, giocatosi il 26 ottobre 2016 (di mercoledì in notturna), finì 1-1. La gara fu interrotta dopo poco più di 16 minuti, sullo 0-0, per la pioggia fortissima che si era abbattuta sullo stadio. Quando l'incontro riprese, dopo quasi un'ora, il Crotone passò in vantaggio con una rete

di Diego Falcinelli (arrivato a Firenze nel mercato di gennaio) al 25'. La Fiorentina pervenne al pareggio solo a cinque minuti dal novantesimo con un gol di Davide Astori. Sarà un gol che non dimenticheremo facilmente quello, anche perché è stato il primo in campionato con la maglia viola del suo futuro e grande capitano.

GARAGE DELFINO

cui la Il momento in

e fu interrotta

gara col Croton

per la pioggia

DA NOI OGNI EURO SPESO

3 PUNTI

G RA N

AUTOFFICINA FORD E MUTIMARCHE SERVIZIO PNEUMATICI REVISIONI - GARAGE

DE

AUTOFFICINA AUTORIZZATA FORD

VITÀ O N

SERVIZIO REVISIONI

Portaci la tua auto per la revisione e riceverai 200 PUNTI IN VIOLA sulla tua in viola card!

SE RITAGLI E CONSEGNI QUESTO COUPON TI RADDOPPIAMO

I PUNTI!

VIA NOVELLI 17 - FIRENZE - TEL 0556541076 - info@garagedelfino.it


31 marzo 2018 Fiorentina - Crotone

Intervista all’allenatrice della Primavera Women’s reduce dalla prestigiosa vittoria del Trofeo Città di Arco

19

Esclusiva

Colzi: “Che orgoglio le mie ragazze!” La morte di Davide Astori è stata un brutto colpo anche per il suo gruppo? “Indubbiamente. Il calo psicologico e sportivo, come per tutta la Fiorentina, è stato importante, il carico emotivo, però, si è poi tramutato in energia positiva. Vincere questo Trofeo ci ha riempite di gioia per aver trasmesso, in un momento così triste, un po’ di felicità all’ambiente”.

La festa viola (Foto Acf Fiorentina)

di Lucia Petraroli

I

l Brivido Sportivo è andato a trovare Sara Colzi, allenatrice della Primavera della Fiorentina Women’s, grande protagonista della vittoria del prestigioso Trofeo Città di Arco per il secondo anno consecutivo, successo ottenuto battendo in finale un colosso come la Res Roma, squadra vincitrice, per tre stagioni di fila, dello scudetto di categoria. Sara, ex giocatrice professionista, vanta un curriculum di prim’ordine che sta ulteriormente arricchendo grazie all’ottimo percorso da allenatrice. Dopo una prima esperienza da “seconda” di mister Sauro Fattori con la prima squadra, si è tuffata nella “bellissima esperienza”, come la definisce lei stessa, del settore giovanile dove sta dimostrando tutto il suo talento.

Sara Colzi, quanta soddisfazione c’è nell’aver vinto per il secondo anno consecutivo il prestigioso Trofeo Città di Arco? “Una grande soddisfazione per la vittoria contro la Res Roma, avvenuta dopo quella altrettanto difficile contro l’Inter. La Res Roma è una corazzata, sono tre anni consecutivi che vince lo scudetto, le mie ragazze hanno messo testa e cuore per questa dura battaglia e sono orgogliosa di loro”. E’ la ciliegina sulla torta di un’annata davvero importante? “Direi di sì. I nostri numeri parlano chiaro: a livello di campionato stiamo facendo buone cose, abbiamo subito una sola sconfitta in questa annata con due pareggi e poi tutte vittorie”.

Tra i suoi successi personali c’è anche il fatto di aver portato alcune sue giocatrici alla convocazione in prima squadra e in nazionale… “La Primavera è al servizio della prima squadra e sono molto orgogliosa di questo. E’ la mia missione. Poter giocare con la prima squadra e con le nazionali per queste ragazze è molto importante, perché poi tornano migliorate e consolidate”. La Fiorentina ha fatto da apri pista in Italia per il calcio femminile, una mossa che adesso è stata imitata da altre realtà professionistiche… “Tre anni fa è iniziata questa avventura, che oggi è stata seguita da altri grandi club come la Juventus e nel prossimo futuro lo sarà anche da Milan e Inter. Le linee federali lanciate dalla Uefa per poter far sviluppare il settore femminile sono state importanti, la Viola le ha subito raccolte e fatte proprie allestendo la prima squadra e

SEMPRE APERTI A CENA SPAZIO GIOCHI PER BAMBINI

il settore giovanile. Noi giocatrici abbiamo sempre sognato questo sviluppo”. Come giudica l’annata della prima squadra femminile? “Io ho collaborato il primo anno con Sauro Fattori, oggi non conosco nel dettaglio le dinamiche di squadra, ma posso dire che è molto difficile ripetersi quando vinci tutto. Può subentrare, inconsciamente, un’ assuefazione da grandi risultati che ti fa perdere un po’ di mordente”. Che giudizio ha della squadra maschile di Stefano Pioli? “Dopo la tragedia di Astori il gruppo di Pioli si è compattato in modo incredibile e ha trovato energie che, magari, erano nascoste e che lo potrebbero portare anche a risultati importanti in ottica Europa. La componente psicologica è determinante”. Oggi si parla di rilancio dei Della Valle che ne pensa? “Tutto l’ambiente si è unito dopo questa tragedia, il ritorno dei Della Valle è tangibile, tra tifosi e proprietà si è mosso qualcosa in positivo e questo fa sperare in una nuova ricostruzione”. Badelj e Chiesa sono i due giocatori di spicco di questa Fiorentina, cosa pensa di loro? “Sono due bravi ragazzi con qualità morali elevate. Tutto il gruppo ha sofferto tantissimo.

Questo fa capire che hanno sentimenti e valori importanti. Su Chiesa mi sento di dire che la guida del padre è determinante, Federico è nel mirino di grandi società, ma la mossa del rinnovo è stata una buona cosa, segno di intelligenza”. La Nazionale maschile è in costruzione, da dove si riparte? “L’esclusione dal Mondiale ha evidenziato le problematiche del calcio italiano. Gli addetti ai lavori dovranno capire come improntare una nuova programmazione. Non credo sia giusto qualificare Di Biagio come traghettatore. Facciamolo lavorare con serenità, senza tutta questa pressione mediatica”. Il futuro di Sara Colzi è il ritorno in prima squadra? “Al momento sono contenta di allenare la Primavera. Non è un lavoro facile, visto che si abbraccia una fascia di età dai 14 ai 18 anni. Difficile sia fisicamente che mentalmente. Al momento non esiste la categoria allieve, forse ci sarà dal prossimo anno. Ho acquisito il patentino di UEFA A per allenare in serie A è ovvio quindi che, nel prossimo futuro, mi piacerebbe poterlo fare”.


20

31 marzo 2018 Fiorentina - Crotone

Fuorigioco

Difficile pensare di poter andare in alto solo con i gol dei difensori e dei centrocampisti

Europa possibile, se l’attacco si sveglia

Veretout, in rete anche contro il Torino di Duccio Magnelli

S

abato Santo, eppure si gioca. Per la Nazionale la sosta doveva servire soprattutto per capire a che punto siamo dopo la clamorosa eliminazione dal Mondiale estivo in Russia. Oggi però scriviamo dopo la sconfitta con l’Argentina e la situazione appare tutt’altro che rosea. Il cammino si prospetta duro e difficile. Forse quello che manca non è solo il nome del nuovo commissario, ma anche nomi e cognomi di giocatori abili e arruolati. E pronti per l’uso. Alla Fiorentina, invece, rimane l’enorme soddisfazione di aver visto l’esordio di Chiesa in maglia azzurra.

Segno che, nel calcio, lavorare sui giovani è una delle migliori soluzioni per andare avanti. Abbiamo lasciato la Viola a Torino, con negli occhi Thereau che tira il rigore della vittoria e che subito dopo indica il cielo, come a dire «Astori c’è e gioca accanto a noi». Anzi, insieme a noi. Inutile dire che dopo la tragedia di Udine la stagione della Fiorentina – e forse non solo quella dei Viola – non è più la stessa. Si gioca ma si fa fatica, grande fatica. La squadra ha trovato due vittorie nelle ultime partite. A tutti però, siamo quasi certi, sembra di giocare immersi in una nuvola.

Quello che è accaduto è stato talmente sconvolgente che davvero niente potrà più essere uguale a prima. Restano negli occhi e nella mente migliaia di immagini che ogni volta suscitano commozione e sgomento. E poi quel silenzio fragoroso e irreale che ha accolto in campo Fiorentina e Benevento, e che resterà per sempre nella testa e nelle orecchie di chi c’era, quella domenica 11 marzo 2018. Un silenzio che ha dato un senso a tutto. Molto più di mille parole. Comunque, visto che si va in campo, dobbiamo anche parlare di palla. La partita con il Crotone non sembra essere proibitiva. Potrebbe arrivare il terzo successo consecutivo, che proietterebbe la squadra in zone della classifica quest’anno ancora inesplorate. L’Europa League è ancora abbastanza lontana, anche per il bilancio negativo nei confronti delle avversarie, ma a questo punto la squadra deve provarci. A patto, però, che gli attaccanti ritrovino la via del gol. Difficile pensare di poter arrivare in alto solo con i gol di centrocampisti e difensori. Urge quindi che Simeone & c. ritrovino alla svelta la strada maestra, perduta nelle ultime settimane. E (forse) traguardi insperati potrebbero diventare realtà. E allora, buona partita ma soprattutto buona Pasqua a tutti.

Vitor Hugo a segno contro il Benevento

+50

SEXY GIRLS APERTO DAL MARTEDÌ ALLA DOMENICA

CENE EROTICHE

IL FESTEGGIATO NON PAGA MENU PIZZA € 25 MENU CARNE € 35 MENU PESCE € 45 CON INGRESSO E BEVANDE INCLUSE

Info e Prenotazioni 329 13 33 483 Via Pistoiese, 185 - S. Donnino - Campi B. (Fi) www.sexydiscoexcelsior.it

ANDREA B.

VENERDÌ 6 E SABATO 7 APRILE

JUSTINE GROMADA

VENERDÌ 6 E SABATO 7 APRILE

MALENA MASTROMARINO SABATO 14 APRILE


31 marzo 2018 Fiorentina - Crotone

SPOLVERATE LE BACHECHE ARRIVANO I NUOVI CAMPIONI!

malele

C

on l’avvicinarsi di Aprile e delle fasi finali, è arrivato il momento tanto atteso dell’elezione dei campioni dei vari gironi di C5 e di C7. Già diversi i titoli già assegnati, vediamo quali sono stati nelle ultime settimane. Il girone Svezia di calcio a 5 è, per la sesta volta, del Campone Utd! Un pareggio al cardiopalma con i campioni provinciali dei Faggi Boys per 4 a 4 ha regalato ai blugialli il sesto titolo del

Midland

mugnone

Nel 2016/17 nuovo girone per loro (Italia) ma stesso risultato. La spuntarono su Puka, Brasil Futsal Firenze  e Lentula per una manciata di punti. Quest’anno è toccato ad uno straordinario  Caribou Fc  (undici vittorie consecutive per loro, mitici Blues!) rimanere dietro di due punti. L’Autocarrozzeria Alfieri di Vito Catania ritorna nel Danimarca e si riprende lo scettro del girone! Adesso sono quattro i campionati vinti dai rossoneri

Campone Utd

campionato nello stesso girone, un record assoluto. Dopo un testa a testa durato fino all’ultima giornata, Frilli e compagni hanno battuto la concorrenza dei ragazzi di mister Faggi proprio all’ultima curva in una vera e propria finale. Per il Campone Utd il girone si conclude con sedici vittorie, un pareggio e una sola sconfitta. E’ toccato al Malele Fc  laurearsi nuovamente campione del girone Italia di calcio a 5. I neroarancio si confermano, per il secondo anno consecutivo, i più forti nel gruppo del lunedì e martedì nel tempio del calcio a 5 Midland. Quarto scudetto su quattro partecipazioni ai Campionati Midland per il Malele. Nel 2013/14 invasero il girone Austria Turchia superando squadre del calibro di  Tortellini Ninja, Athletico Iqbal e Mischia Selvaggia. Nel 2015/16 arrivò il trasferimento nel girone Spagna e misero in fila Pgs Torregalli e Fuk Cafè.

21

(tre nel Danimarca, uno nello Svezia la scorsa stagione), accompagnati da due Top League e da due New Season. Oltre ad un titolo di Campione Nazionale Midland! L’acquisto di Pasquale De Gennaro ha, ulteriormente, rafforzato il reparto offensivo che già poteva contare su Alessio Ceccatelli. 55 reti su 134 portano la loro firma, ma una bella mano l’ha data anche Andrea Lenzi, autore di 21 goal. Oltre ad avere infinite bocche da fuoco, l’Autocarrozzeria Alfieri ha nelle sue corde un’ottima organizzazione difensiva. Le sole 30 reti subite in sedici giornate ne sono dimostrazione lampante. A guidare i suoi dalla porta, ci pensa, da tanti anni ormai, Giovanni Parascandolo. A guidare i suoi da centrale ci pensa, invece, il capitano Miftah Abdeloihab, colonna portante della squadra da otto anni. Partita incredibile doveva essere e partita incredibile è stata!

Parliamo di Joga Malito F.C.  vs  F.C. Pipela, incrocio che ha assegnato lo scudetto del girone Montecarlo  di calcio a 7. Prima del fischio d’inizio la classifica  vedeva avanti le Locomotive con 39 punti e dietro il Joga fieri con 38 punti. ozzeria Al Autocarr Chi avrebbe sopraffatto l’avversario, avrebbe Pandolfini e Vignali. Nemmeno una è portato a casa il titolo di rimasta a secco! uno dei gironi più belli ed equilibrati Il ruolino di marcia è stato quasi permai visti in zona Isolotto. Come pofetto: solo un pareggio alla prima tete notare dalla foto (decisamente giornata contro “UN Pozzo PER Edoaresplicativa) ad avere la meglio è stato do”, poi è arrivato il filotto di vittorie il Pipela Fc grazie ad un pareggio per consecutive  (15) che tutt’ora prose2 a 2 che è stato sufficiente per tenere gue. Assolutamente, le migliori del dietro gli arancioneri. Le reti di SimoCampionato! ne Nencini e Giacomo Baldini e il triplice fischio hanno scatenato la gioia dei biancoviola (per l’occasione) che F.C. Pipela rimangono padroni del Montecarlo C7 e mettono in bacheca il terzo scudetto della loro storia. Anche il Campionato di Calcio a 5 femminile ha una nuova squadra regina, con due turni di anticipo! Le ragazze del Mugnone C5F, per la prima volta nella loro storia, si sono laureate campionesse della massima competizione Midland in rosa della stagione. Una crescita costante delle neroverdi (che da metà stagione sfoggiano i nuovi completi gialloblu) negli ultimi anni, guidate dai misters Cappelli e Anzilotti. Se la difesa è la meno battuta del torneo buona parte del merito va a Eleonora Bonsignori (portiere di ruolo), a Elena Vignali e a Elena Pandolfini (portieri all’occorrenza). L’attacco ha decisamente fatto la sua parte: Schirano, Saccomani e Saraò hanno scaraventato nelle reti avversarie ben 89 palloni (su 122 goal totali). Le altre 33 reti portano la firma di tutte le altre componenti della squadra: Lobina, Petrucci, Campani, Cappelli, Sarti,


22

31 marzo 2018 Fiorentina - Crotone

Us Sancascianese Calcio Asd

CHAMPIONS CUP FRATRES: PARTNERSHIP CON SPORTCHIANTI

S

arà ufficialmente seguita da SportChianti la Champions Cup Fratres 2018. Il torneo, che andrà in scena nel periodo compreso tra l’ultima settimana di Maggio e la prima settimana di Luglio, si svolgerà presso l’impianto sportivo della US Sancascianese, in Viale Garibaldi 30 a San Casciano VP. Le gare del torneo di svolgeranno su campi di calcio a 7 tracciati direttamente sul nuovo manto in erba sintetica inaugurato lo scorso novembre. L’iscrizione è totalmente GRATUITA. Per iscriversi è necessario compilare il modulo di tesseramento UISP presso la segreteria del campo sportivo di San Casciano. Gli unici costi a carico delle squadre sono quelli per il tesseramento UISP alla stagione 2017-2018 (12€ a giocatore) ed il costo del campo (60€ a gara). Dopo una prima fase a gironi le squadre, a seconda del loro piazzamento, saranno suddivise in due tornei ad eliminazione diretta: la League Cup e la Champions Cup Fratres.

In palio anche tanti trofei individuali: - miglior marcatore; colui che segnerà il maggior numero di reti nel corso della competizione - miglior giocatore; decretato con una votazione stile pallone d’oro, ogni squadra potrà infatti esperire un massimo di tre preferenze tra giocatori non appartenenti alla propria compagine - miglior allenatore SportChianti; il miglior allenatore sarà infatti decretato dal giornale Nel corso della competizione saranno effettuate le cronache di ogni partita e le interviste ai tanti protagonisti del torneo. Novità di quest’anno? Ogni settimana saranno decretati i “migliori della settimana” ed inoltre per le fasi finali (sia di Champions che di League Cup) verranno effettuati i pagelloni delle partite. Dove potete trovare il tutto? Naturalmente su Sancascianese Tornei e SportChianti. Vi ricordiamo inoltre che la finalità della nostra competizione resta quella di far avvicinare il numero più ampio possibile di ragazzi verso la donazione di sangue. Un gesto di una generosità infinita che risulta ancor più importante d’estate, quando si registrano le più gravi carenze di sangue all’interno degli ospedali.

SAS

VIA CASSIA PER SIENA, 37 SAN CASCIANO VAL DI PESA -FI 500 MT USCITA SUPERSTRADA FI-SI USCITA BARGINO TEL. 055 8249346

Inoltre il vincitore del nostro torneo avrà il piacere di aggiudicarsi il PASS per le FINALI NAZIONALI di calcio a 7 che andranno in scena a Cesena a Settembre 2018.

ABBIGLIAMENTO SPORTIVO PER SOCIETA’ ABBIGLIAMENTO PROMOZIONALE ABBIGLIAMENTO DA LAVORO TARGHE-TIMBRI-COPPE-MEDAGLIE-TROFEI


Il Brivido Stadio Fiorentina-Crotone del 31.03.2018  
Il Brivido Stadio Fiorentina-Crotone del 31.03.2018  
Advertisement