Page 1

ITALIA SPURGHI

Lei CAR Service

NOI RISOLVIAMO

di Poli Alessandro e Malva Antonio

I VOSTRI PROBLEMI!

CENTRO REVISIONI AUTO-MOTO Montaggio ganci traino Installazione impianti a GPL e Metano Convenzionati con le società di Noleggio Auto Sostituzione e riparazione cristalli e pneumatici

• Pulizia pozzi neri e fosse biologiche • Videoispezioni con rilascio DVD o chiavetta USB • Stasatura tubazioni • Smaltimento Amianto • Smaltimento rifiuti solidi FIRENZE Via Senese, 247/R Tel. 055-2322635 info@italiaspurghi.it

officina autorizzata

25 Febbraio 2018

Fiorentina - Chievo Verona

Via Campo D’Arrigo, 16/r - Firenze Tel. 055.583879 - Cell. 366.6535470 Fax 055.5000666 - leicarservice@hotmail.com www.leicarservice.it

MATERASSI AUTO

Firenze Via Pistoiese, 136A Tel. 055 317369 info@autolavaggidps.it www.autolavaggidps.it

da oltre 50 anni al vostro servizio

seguici su facebook

I NOSTRI SERVIZI

LAVAGGIO COMPLETO CON OPERATORE LAVAGGIO TAPPEZZERIE SERVIZI ALLE IMPRESE

VENDITA AUTO nuove ed usate

Pasticceria Ripa

Via della Ripa 7 - Firenze - Tel. 055 060 4646

Autofficina - Carrozzeria - Servizio gomme Lavaggio a mano compreso tappezzeria Soccorso stradale - Vettura di cortesia Via Roma 97 - Londa (Fi) - Tel. 055 8351642 materassi.auto@vodafone.it www.materassiauto.com


OPEN DAY

CONTINUANO LE ISCRIZIONI

NIDI D’Infanzia e scuole dell’infanzia Continuano le iscrizioni ai Nidi e alle Scuole dell’Infanzia… Contatta le Scuola e fissa il tuo appuntamento personalizzato! Avrai la possibilità di vedere dal vivo le strutture, chiedere informazioni sui progetti educativi e didattici, conoscere il personale docente e assistere alla presentazione delle attività curricolari e integrative offerte da ogni singolo istituto. TI ASPETTIAMO!

QUARTIERE 1

QUARTIERE 4

MADDALENA DI CANOSSA - Nido e Scuola dell’Infanzia

ALDA MAZZINI - Nido e Scuola dell’Infanzia

Via Pierluigi da Palestrina 22 T: 055 357273 - www.scuolamaddalenadicanossa.it

Piazza Santa Maria del Pignone, 4 - Firenze T: 055 2337861

SCUOLE PIE FIORENTINE Nido d’ Infanzia, Scuola dell’infanzia, Scuola Primaria, Scuola media, Liceo Classico / Scientifico e Sportivo (Fiorentina School) Liceo Linguistico Europeo Via Lamarmora 35 – Firenze T: 055 587724 - www.scuolepiefiorentine.com

QUARTIERE 2

QUARTIERE 5 ISTITUTO SAN GREGORIO Nido, Scuola dell’infanzia e Scuola Primaria Via Bonaini, 9 - Firenze T: 055 490891 - www.istitutosangregorio.it

ANCELLE DI MARIA - Scuola dell’Infanzia e Scuola Primaria Via Gabriele d’Annunzio 149 - Firenze T: 055 6125011 - www.istitutoancelledimaria.it

CENTO STELLE - Nido d’Infanzia Via delle Cento Stelle, 9 - Firenze T: 338 1809896

IMPRUNETA e BAGNO A RIPOLI SAN GIUSEPPE - Nido e Scuola dell’Infanzia

QUARTIERE 3 ISTITUTO DI BADIA - Nido, Scuola dell’Infanzia e Primaria Viale Europa, 206 - Firenze T: 055 6821525 - www.scuoladibadia.it

Via Imprunetana per Pozzolatico, 237 - Impruneta (FI) T: 055 208048

ISTITUTO SANTA MARIA ALL’ANTELLA Nido, Sezione Primavera, Scuola dell’infanzia e Primaria

Via Montisoni, 7 - Antella - Bagno a Ripoli (FI) T: 055 621809 - www.istitutosantamariaantella.it

SCUOLE PER CRESCERE

Una rete di scuole paritarie, dall’Asilo Nido alla Scuola Superiore!


25 febbraio 2018 Fiorentina - Chievo Verona

Giusto costruire da adesso l’avvenire, ma guai a considerare le ultime 13 partite come amichevoli

3

Editoriale

Guardiamo al futuro con l’occhio al presente Punto secondo: siamo tutti ansiosi di vedere qualche novità, d’accordo, ma non dimentichiamo la classifica. Non è vero che non ci sono obiettivi: la Fiorentina ha il dovere di piazzarsi più in alto possibile, anche se non andrà in Europa, perché tra l’ottavo posto e il dodicesimo ci sarà una bella differenza di soldi. Con la nuova legge sui diritti televisivi, il club viola potrebbe guadagnare 18 milioni in più rispetto al passato. Ma dovrà collocarsi in buona posizione e non in zona mediocrità come ora. Il futuro è adesso. L'esultanza della Fiorentina dopo il gol di Badelj a Bergamo

di Mario Tenerani

I

l futuro è adesso, cari viola mettetevelo in testa. E’ così facile parlare del domani, a patto di legarlo indissolubilmente al presente. Mancano 13 partite alla fine del campionato, per un totale di 39 punti in palio, ecco perché risulta inaccettabile, alla luce di un tristissimo undicesimo posto in classifica, parlare di 13 amichevoli da disputare… piuttosto che di fantomatici esperimenti da produrre in campo, nella logica del “tanto ormai è tutto finito”. C’è anche chi vorrebbe una trasfusione di giovani della Primavera viola in prima squadra, “tanto per vedere chi è all’altezza”. Direttore responsabile Mario Tenerani Caporedattore

Tutti i diritti riservati: vietata la riproduzione, Tommaso Borghini anche solo parziale, di contenuti e foto di questa pubblicazione Chiuso in redazione il 21/02/2018 alle ore 13

Punto primo: o ci si fida di Pioli, quale miglior garanzia, e allora sarà lui a scegliere chi merita di essere preso in considerazione e chi no, oppure vuol dire che il tecnico corre una gara a parte. Ma noi pensiamo che non sia così. Pioli ha senso di appartenenza, ama la Fiorentina e agisce sempre con buon senso. Può sbagliare una formazione o un cambio, come tutti, ma il suo metodo di lavoro è efficace ancorché collaudato. Quindi se ancora non ha convocato i ragazzi o ad esempio ha lasciato Lo Faso fuori, significa che non li ha ritenuti pronti. Quando lo saranno darà loro spazio. Editore e pubblicità SPORTMEDIA GROUP info@brividosportivo.it N° ROC 26744

GARAGE A FIRENZE

P RATO P ARKING GARAGE IL PRATO

Firenze - Via il Prato, 47/r tel. 055 214740

Redazione redazione@brividosportivo.it Grafica e impaginazione Rossana De Nicola e Alexandra Barbieri grafica@brividosportivo.it

Il tecnico viola Stefano Pioli

Stampa Baroni e Gori Foto Massimo Sestini Foto storiche archivio Paolo Melani

PARCHEGGIO AD ORE ABBONAMENTI MENSILI ORARIO CONTINUATO 07:00 - 01:00 TUTTI I GIORNI DELL’ANNO

Hanno collaborato Alessandro Rialti, Lucia Petraroli, Giacomo Brunetti Francesca Bandinelli, Giacomo Cialdi, Ruben Lopes Pegna, Duccio Magnelli

IO SERVacIZ cordi

tramite izzate con officine autor

Revisioni auto/moto Cambio gomme Carrozzeria Meccanica

GARAGE LA LEOPOLDA

Firenze - piazzale della Porta al Prato, 51 Tel. 055 214740

GARAGE PORPORA

Firenze - Via Nicola Porpora, 8 tel. 055 331548

 PARCHEGGIO AUTO/MOTO  LAVAGGIO AUTO/MOTO A MANO  LAVAGGIO TAPPEZZERIA INTERNA  SERVIZIO DI CAR-VALET PER HOTEL

Per qualsiasi informazione, prego contattare direttamente:

Tel. 055 214740 Cell. 339 8662988

pratoparking@yahoo.it


4

25 febbraio 2018 Fiorentina - Chievo Verona

Appunti di viaggio

Alla Fiorentina mancano i gol di Simeone che deve riprendere a metterla dentro

Cholito, è l’ora di segnare re di rincorrere il pallone e servire pure l’assist al compagno. Ha segnato al Torino, poi alla Roma e anche al Sassuolo. Le due reti consecutive sono arrivate contro due grandi, da una parte il Milan, con il vantaggio viola poi cancellato da Calhanoglu, quindi in pieGiovanni Simeone, a secco no recupero dal 5 gennaio scorso all’Inter. Fin qui è, tra i più impiegati, sempre titolare nelle 25 giornate gio-

cate, magari sostituito (7 volte), ma pur sempre fulcro del gioco offensivo della Fiorentina. Giovanni, ora, ha una missione ben precisa. Ha scommesso col suo allenatore che avrebbe superato numero di marcature della scorsa stagione (12), la sua prima in Italia, quando tutto il Genoa giocava per lui, per costruire l’azione perfetta per la finalizzazione dell’argentino, e siccome il 13 non è numero che poi gli piace tanto, che avrebbe tagliato il traguardo delle 14 marcature, giusto per lanciare un segnale. Perché è vero che su di lui sono stati investiti diversi milioni (più o meno 16), ma è innegabile che col tempo il costo potrà essere ammortizzato senza troppe difficoltà. Compirà 23 anni il prossimo

di FRANCESCA BANDINELLI

S

trani scherzi del destino, quando il primo gol te lo fa segnare lontano da quella Firenze che tu speri di conquistare e il secondo pure, per di più nello stesso stadio, il Bentegodi di Verona. Giovanni Simeone, poi, si è progressivamente trasformato in cecchino casalingo. Magari non troppo continuo (non segna dal 5 gennaio e a Bergamo è stato criticato per un gol clamorosamente fallito), è lui il primo a riconoscerlo, ma di certo generoso quanto basta per cerca-

www.gameplanetfirenze.it Venite a trovarci su

meone L’errore di Si

a Bergamo

lanta

contro l’Ata

luglio e dunque potrà rappresentare oltre al presente anche una fetta importante di futuro. La corsa verso quel sogno chiamato Europa passa anche dalle sue giocate. Ed è lì, in campo internazionale, che Cholito punta ad arrivare. Si è tatuato lo stemma della Champions perché ogni giorno vuol vedere il traguardo che si è prefissato di raggiungere e Firenze è lo strumento più efficace per crescere e provare a sognare sempre più in grande, fin dritto al sogno di vestire la maglia della Nazionale maggiore. Sa bene di essere già nel mirino delle attenzioni del Ct Sampaoli ed al prossimo mondiale, quello in Qatar, spera di essere lui uno dei protagonisti con l’albiceleste. Prima, però, servono i suoi gol a Firenze. Gio non ha dimenticato quella scarica di adrenalina provata col Chievo nella gara d’andata: vantaggio viola dopo 6 minuti e “remuntada” veneta firmata Castro, con uno schiaffo che nessuno tra i viola ha dimenticato. Stefano Pioli è stato chiaro: mancano ancora diverse partite alla fine della stagione e per fare meglio del girone d’andata serve un successo intanto oggi, pure per provare a riaccendere l’entusiasmo nella gente che progressivamente si è allontanata dal Franchi. Sia chiaro, gli aficionados ci son sempre, in casa come in trasferta (pure a Bergamo, alla fine, erano in 300 nonostante l’orario a ridosso della notturna), ma ora tocca alla squadra dare il segnale più atteso. Intanto oggi, perché l’ultima vittoria interna ormai è vecchia di due mesi, 3 dicembre col Sassuolo.


25 febbraio 2018 Fiorentina - Chievo Verona

5

Adesso la Fiorentina stenta soprattutto in casa. Contro il Chievo va invertita la tendenza Lente d’ingrandimento

Un debito da saldare col Franchi Ecco perché il ciclo nero va assolutamente superato. Non ci sono preoccupazioni, paura della classifica, però i punti fin qui conquistati restano ancora pochi. E sono queste le gare che possono e devono riuscire a farti immagazzinare punti buoni, per uscire dalla posizione tristissima di classifica. L’Europa è sicuramente distantissima, probabilmente in modo definitivo, però... c’è ancora tanto da cancellare, da far dimenticare. o a Bergamo, non

Milenkovic , espuls

Dabo ha debu

Prima fra tutte proprio queste ultime sconfitte casalinghe e quindi questa è un’occasione che la Fiorentina deve cercare di non perdere. Il gol, ecco quello che manca, a tutti, più di ogni altro a Simeone. Il ragazzo argentino mal digerisce quel quota sette che non riesce a incrementare. I suoi gol e le vittorie viola, tutto ovviamente è strettamente collegato e gare come questa rappresentano appuntamenti fondamentali.

sarà della partita

ttato contro l’A

di Alessandro Rialti

L

a Fiorentina torna al Franchi dove la vittoria le manca troppo. Il debito tecnico e di risultati alla fine è in grandissima parte proprio in casa. D’altra parte in questi ultimi turni i ragazzi di Stefano Pioli hanno vinto a Bologna e pareggiato, dopo una buona gara, a Bergamo contro l’Atalanta. Peggio invece proprio al Franchi, due sconfitte diverse però entrambe capaci di far sanguinare i fiorentini.

talanta

Quella avvilente, pesante, e contestatissima contro il Verona e poi quella nella gara delle gare, contro la Juve. Vero che contro i bianconeri Chiesa e compagni meritavano di più, hanno disputato una gara vera, importante e sfortunata. Con una decisione arbitrale che ancora... fa sanguinare. Però sono sempre più sconfitte che fanno malissimo alla classifica.

Sul “Treno Natura” alla scoperta della Val d’Orcia FASCINO D’ALTRI TEMPI ATTRAVERSANDO LE CRETE SENESI E IL PARCO NATURALE DELLA VAL D’ORCIA.

Dalla stazione di Siena, partiamo a bordo di affascinanti carrozze. È grande l’emozione che si prova salendo a bordo di quest’ultime trainate da uno di quegli scuri “giganti fumanti” sui quali i nostri nonni viaggiavano, accompagnati da un sottofondo di fischi, sbuffi, cigolii e soffiare di stantuffi. Informazioni e prenotazioni:

PROSSIME PARTENZE: 25 Marzo - San Giovanni d’Asso in occasione della Sagra del Tartufo Marzuolo 2 Aprile - Buonconvento “Le cose del passato”

Ricominciadel e la stagion ra! treno natu

22 Aprile - San Quirico D’Orcia in occasione del Orcia Wine Festival 25 Aprile - Castiglione D’Orcia in occasione della Festa di primavera

Agenzia Viaggi Visione del Mondo tel. 0577.48003 booking@visionedelmondo.com www.visionedelmondo.com


6

25 febbraio 2018 Fiorentina - Chievo Verona

Il Personaggio Arrivò dal Chievo nel 1997, col suo calcio champagne esaltò i tifosi. Ma quelle liti con Vittorio…

Malesani, una stagione ad alta tensione tunio a Milano con l'Inter. La squadra, comunque, si riprese anche se nel girone d'andata vinceva poco. Intanto, però, cominciarono a deteriorarsi i suoi rapporti con il presidente Vittorio Cecchi Gori, che reclamava un maggiore impiego di Robbiati. Poi a gennaio arrivò anche Edmundo e il

Alberto Malesani gioca a Subbuteo

di RUBEN LOPES PEGNA

F

u accolto con un po' di scetticismo Alberto Malesani al suo arrivo a Firenze nell'estate del 1997. Aveva 43 anni il tecnico veronese che veniva dal Chievo in serie B e che in serie A non aveva mai allenato. Aveva portato la squadra della sua città per la prima volta tra i cadetti con una storica promozione nel 1993/94 e poi l'aveva guidata per tre stagioni in serie B (nel 1996/97 portò il Chievo al settimo posto). Malesani, tuttavia, in una piazza non semplice come Firenze conquistò tutti sin dalla prima partita di campionato al Friuli con l'Udinese. In svantaggio per 2-1 fino a due minuti dalla fine, la Fiorentina ribaltò il risultato grazie a una tripletta

di Batistuta. La corsa di Malesani in maglietta e pantaloncini corti (era comunque il 31 agosto) sotto la curva viola per esultare insieme ai tifosi è un'immagine entrata a far parte della storia della Fiorentina. La squadra di Malesani giocava bene e divertiva. E all'esordio al Franchi con il Bari vinse per 3-1. Poi, però, qualcosa si inceppò. I viola persero tre partite di fila e anche Kanchelskis, che aveva iniziato bene la stagione, per un infor-

Malesani con la

bandiera viola

suo inserimento non fu semplice (il brasiliano segnò 4 reti in 9 partite). Comunque alla fine la Fiorentina disputò un buon campionato, piazzandosi al quinto posto alla

quistò la famiglia Tanzi, proprietaria del club emiliano) e all'Olimpico con la Lazio per 4-1. Tra le perle di quell'annata va ricordato il successo con la Juve al Franchi per 3-0 con gol di Firicano, Oliveira e Robbiati. La nota negativa? L'elimila o i v i os n a ni tif u c l a o da zione cciat a r b ab in semifinale di sani Male Coppa Italia con la Juve con due pareggi, all'andata al Franchi per 2-2 (dopo che pari con il Parma la Fiorentina era stata in vaned entrando in Coppa taggio per 2-0) e al ritorno a Uefa. Furono decisive le Torino per 0-0 con troppe ultime tre partite nelle quali i viola conquistarono riserve in campo. Comunque altrettante vittorie. Soprata fine stagione, nonostante il tutto la squadra di Malesacalcio champagne mostrato ni giocò bene e con grande dalla squadra viola, il presipersonalità anche lontano dente Vittorio Cecchi Gori dal Franchi, dove ottenne non rinnovò il contratto a sette successi. Oltre che a Malesani che andò al Parma, Udine, la Fiorentina vinse dove avrebbe vinto una Copa Vicenza per 5-1, a Brescia pa Italia, una Coppa Uefa e per 3-1, a San Siro con il Miuna Supercoppa italiana. Al lan per 2-0, a Bari per 1-0, a suo posto a Firenze arrivò Parma per 2-1 (quel giorno Giovanni Trapattoni. Per la con una partita scintillante, Fiorentina iniziava un nuovo e grazie ai gol di Edmundo e Rui Costa, Malesani conciclo.

BARTOLOZZI • IMPIANTI DI CLIMATIZZAZIONE CIVILI E INDUSTRIALI • IMPIANTI IDRO-TERMO-SANITARI • TRATTAMENTO ACQUA • ANTINCENDIO • RISTRUTTURAZIONI CHIAVI IN MANO • ARREDOBAGNO

Vendita, installazione e manutenzione di impianti termoidraulici e idrotermosanitari: se sei in procinto di cambiare casa, ristrutturare il bagno o semplicemente vuoi rendere ancora più confortevole la tua abitazione, Bartolozzi è la soluzione giusta per l’installazione di impianti termici e di condizionamento perfettamente funzionanti e a basso consumo energetico.

Via Sestese, 73/6 - Firenze tel. 055 45 60 23 - info@bartolozzisrl.it

www.bartolozzi.eu

Stazione di Servizio e Lavaggio Esso PIAZZALE DONATELLO RIVENDITA AUTORIZZATA Accessori auto-moto - Lampa/Wurth/Cora Lubrificanti Mobil Firenze - Piazzale Donatello Tel 339 2636047 - zephir3@alice.it


by Imago


8

25 febbraio 2018 Fiorentina - Chievo Verona

Esclusiva

L’ex capitano viola, oggi al Chievo: “Per me questa è una partita speciale. Sarà dura,

Dainelli: “Al Franchi ho vissuto emozioni di Lucia Petraroli

O

ltre 170 partite ufficiali in maglia viola, 13 delle quali in Champions League, 4 anni con la fascia di capitano stretta sul braccio sinistro, 6 stagioni vissute da protagonista nel cuore della difesa viola. Il ritorno a Firenze di Dario Dainelli, con la casacca del Chievo, non è mai banale. Il difensore di Pontedera ha scritto pagine importanti della storia gigliata e noi del Brivido Sportivo abbiamo avuto l’opportunità di intervistarlo in esclusiva alla vigilia della sfida con i gialloblù veronesi, ripercorrendo con lui il passato, ma anche parlando del presente e del suo futuro… perché no? Di nuovo a tinte viola! Dario Dainelli, innanzi tutto come sta fisicamente? Com’è andato il rientro in campo contro il Cagliari dopo l’infortunio muscolare? “Ora sto bene. E’ stato un infortunio fastidioso perché ho avuto una ricaduta. Adesso è tutto a posto e con la Fiorentina ci sarò”. La vittoria del suo Chievo contro il Cagliari vi ha dato ossigeno per la classifica dopo un periodo no… “Sì, sono stati 3 punti fondamentali per la classifica, ma anche per il morale. Tornare alla vittoria è stato importante per la squadra per superare una fase negativa”.

Studio: Spinello Aretino, 18 50143 FIRENZE Tel. 055716952 3299326305 e-mail: studio.gmarini@libero.it Part. I.V.A. 04460080486 C.F. MRN GLC 63B09 D612A

t

E adesso avete anche l’arma in più Giaccherini, a lungo in orbita del mercato viola, che ha avuto subito un impatto importante. Potrà crescere ancora? “Giaccherini è un ragazzo che ha qualità e tante aspettative, dopo il momento passato al Napoli nel quale ha giocato poco. Deve ancora acquisire la forma migliore, ma è stato subito determinante in partita e ne siamo molto felici”.

Studio: Spinello Aretino, 18 50143 FIRENZE Tel. 055716952 3299326305 e-mail: studio.gmarini@libero.it Part. I.V.A. 04460080486 C.F. MRN GLC 63B09 D612A

Dainelli con la maglia dei 90 anni viola

Studio: via Spinello Aretino, 18 50143 FIRENZE Tel. 055716952 3299326305

STUDIO ODONTOIATRICO

e-mail: studio.gmarini@libero.it Part. I.V.A. 04460080486 C.F. MRN GLC 63B09 D612A

4

Al Chievo siete una piccola colonia di ex viola a cui si è aggiunto recentemente anche Tomovic… questo vi dà ulteriori motivazioni quando affrontate la Fiorentina? “Negli spogliatoi scherziamo sempre tanto sul passato, ricordando insieme tanti aneddoti del nostro periodo in viola e prendendoci in giro in dialetto fiorentino. Soprattutto con Gobbi e Gamberini con i quali abbiamo condiviso momenti importanti. Adesso c’è anche il giovane Mattia Bani, di Borgo San Lorenzo, che ci dà man forte”. Dainelli in maglia viola con la fascia di capitano

3

2

Domenica c’è Fiorentina-Chievo, che partita sarà? “Una partita non facile per noi, sia con la Juventus che con l’Atalanta, la Fiorentina ha disputato buone gare. Ha messo in mostra qualità nella gestione della palla, al Franchi sarà sicuramente complicato. Noi cercheremo di utilizzare i nostri concetti di gioco per sopperire alle migliori qualità tecniche dei viola, con la determinazione che ci contraddistingue”.

Dott. Gianluca Marini Studio: Spinello Aretino, 18 50143 FIRENZE Tel. 055716952 3299326305 e-mail: studio.gmarini@libero.it Part. I.V.A. 04460080486 C.F. MRN GLC 63B09 D612A

Via Spinello Aretino n°18 - Firenze Tel. 055 71 69 52 - 329 93 26 305 studio.gmarini@libero.it

5

Un servizio dentistico per il Sano Sorriso di genitori e bambini.

Odontoiatria • Ortodonzia • Conservativa • Protesi dentaria • Pedodonzia Implantologia • Laser Terapia • Cura dei disturbi del sonno OTTURAZIONE

20% DI SCONTO + 500 pt INVIOLA RITAGLIA E CONSEGNA IL COUPON.

SBIANCAMENTO

20% DI SCONTO

+ 1000 pt INVIOLA RITAGLIA E CONSEGNA IL COUPON.

PER I VOSTRI

BAMBINI

200 PUNTI SUL PREVENTIVO

VISITA GRATIS

GRATUITO

20% di

PUNTI SULLA

E CURE CON IL

SCONTO

RITAGLIA E CONSEGNA IL COUPON.

+ RADDOPPIO LAVORAZIONE

RITAGLIA E CONSEGNA IL COUPON.

DA NOI OGNI EURO SPESO

5 PUNTI


25 febbraio 2018 Fiorentina - Chievo Verona

9

ma noi siamo determinati. Conosco i Della Valle e garantisco sulla loro passione per la Viola”

uniche. La Fiorentina tornerà in alto” Al Franchi ha giocato tante partite di prestigio, tra cui la Champions… quali emozioni prova quando torna da avversario? “Quella con la Fiorentina per me è sempre una partita speciale, non lo posso nascondere. Firenze la considero la mia città e ho passato anni indimenticabili in viola. Porto dentro ricordi ed emozioni incancellabili che mi accompagneranno per sempre”. Stefano Pioli è il tecnico giusto per la panchina viola? “Sono convinto di sì. Non lo conosco personalmente, ma me ne hanno parlato tutti benissimo, sia dal punto di vista tecnico che da quello umano. E’ l’uomo giusto per una Fiorentina giovane che vuole ripartire dopo aver cambiato tanto. Su questo non ho alcun dubbio”.

“Chiesa in primis perché ha le qualità per metterci in difficoltà. Ma anche Simeone, Thereau e Gil Dias hanno giocate che possono sempre incidere sulla partita”. I tifosi viola l’hanno sempre accolta molto bene, lei che conosce bene la piazza cosa si sente di dire sul clima particolare che si vive oggi a Firenze? “Tutte le volte che ritorno a Firenze i tifosi mi accolgono benissimo, questo mi rende felice e non finirò mai di ringraziarli.

Federico Chiesa può diventare il nuovo simbolo viola? “Ha qualità molto importanti, non solo dal punto di vista tecnico. Ha personalità e carattere e questo può aiutarlo a diventare un giocatore fondamentale per la Fiorentina. Le qualità migliori? Il dribbling e gli allunghi con i quali è in grado di cambiare le partite”.

Avendo tanti amici in città, seguo sempre con interesse le vicende in casa Fiorentina. Senz’altro percepisco che c’è meno entusiasmo rispetto ai miei tempi. Il tifoso fiorentino vorrebbe sempre vivere campionati di vertice, ma quando si decide di ripartire con una squadra giovane, come ha fatto la Fiorentina, sono inevitabili stagioni che necessitano di tempo e pazienza perché non tutti possono già essere pronti al cento per cento. Però questa Fiorentina ha le potenzialità per tornare in fretta nella posizione di classifica che le compete”.

I Della Valle sembrano pronti al rilancio, cosa ne pensa? “Ultimamente sono tornati, in due occasioni, per stare vicini alla squadra. Io li conosco e so quanto tengono alla Fiorentina, non sono sempre riusciti a far capire il loro affetto, ma chi li conosce davvero sa quanto amore hanno per i colori viola. Forse stanno vivendo una fase di incomprensioni con la piazza, ma sulla Dario Dainelli loro passione non ho dubbi perché l’ho con la casacca del Chievo sperimentata personalmente e non vedo (foto Udali) problemi per il futuro della Fiorentina”. Cosa ha deciso di fare da grande Dainelli? Un giorno tornerà a Firenze, magari in veste di dirigente? “Per ora continuo a giocare e penso solo a quello (ride ndr). Non mancherà ancora tanto al mio addio al calcio giocato, ma finché mi diverto e il fisico mi segue, voglio continuare in questa bellissima avventura. Poi valuterò con calma la cosa più giusta da fare”.

Da difensore, chi la preoccupa di più tra i giocatori della squadra gigliata?

N

LO GR ID SO O

U

Tabaccheria Daniela

AL E’ VIOLA

GadGet Viola BiGlietti Stadio BiGlietti ConCerti e teatro Pagamento Bollettini - Scommesse Sportive Aperto la Domenica mattina seguici su:

tabaccheria daniela firenze

Firenze - Via Erbosa, 1/B/R - Tel/fax 055 686524

rto O ’ L

della Tadd

ei

Frutta - verdura - salumi - formaggi BISCOTTI ARTIGIANALI FATTI A MANO Primi piatti da asporto

Via di Peretola, 50r - Firenze Tel. 338 3002473

Su ordinazione troverete il vero

TARTUFO BIANCO di San Miniato


25 febbraio 2018 Fiorentina - Chievo Verona

10

L’analisi

In base alle proiezioni i proventi viola salirebbero di circa 18 milioni. E il piazzamento in classifica vale molto di più

Diritti tv, ecco cosa cambierà

di Tommaso Borghini

C

hi l’ha detto che non c’è differenza tra arrivare ottavi, undicesimi o quattordicesimi? Il ragionamento poteva andar bene fino alla scorsa stagione, ma dalla prossima non fila più. Ecco perché: dal 20182019 ci sarà un sostanziale cambiamento nella distribuzione dei proventi derivanti dai diritti tv (assegnati dalla Lega a Media Pro per la cifra “monstre” di 1,05 miliardi a stagione) in seguito alla modifica della legge Melandri. Le differenze riguarderanno la fetta dei ricavi da dividere in parti uguali, che salirà dal 40 al 50 per cento mentre diminuirà il peso dei tifosi, dal 30 al 20 per cento. Questo indubbiamente andrà a vantaggio delle cosiddette medio-piccole (schieramento di cui, ahinoi, fa parte anche la Fiorentina). Caleranno anche le voci relative alla storia del club (dal 10 al 5 per cento) e dei risultati dell’ultimo quinquennio (dal 15 al 10 per cento). Ciò che invece subirà un brusco innalzamento sarà la quota dedicata ai piazzamenti dell’ultimo campionato che avrà un’impennata, salendo dal 5 al 15 per cento. Ed eccoci tornare alla domanda iniziale: tra arrivare ottavi e arrivare quattordicesimi la forbice sarà di circa 6 milioni. Chi arriva ottavo, in base alle proiezioni, prenderà 12,2 milioni, chi arriva undicesimo 8,7, chi arriva quattordicesimo 6,1 (esattamente la metà). Una sperequazione che, per chi come la Fiorentina si trova in regime di autofinanziamento, non sarebbe marginale, senza contare che (questa non è una novità) l’ottavo posto garantisce un turno in meno di Coppa Italia e un miglior sorteggio nella seconda competizione italiana.

Tutto questo dovrebbe dare da pensare a coloro, un giorno sì e l’altro pure, che sottolineano come la squadra di Pioli non abbia più obiettivi perché scalare la classifica, anche senza arrivare al piazzamento europeo, oggi lontano anni luce, avrebbe comunque delle conseguenze positive non trascurabili sugli introiti. Analizzando poi nel dettaglio la Fiorentina (alla luce dell’undicesimo posto attuale), vediamo quali

sarebbero le differenze rispetto all’anno scorso (nel quale la Fiorentina si classificò in ottava posizione). In base alla modifica della legge Melandri, i viola incasserebbero 66,8 milioni ovvero 18,1 milioni in più. I proventi sarebbero così determinati: 30,5 in parti uguali, 13,1 in base al numero dei tifosi, 4,6 in base alla storia, 9,9 in base ai risultati degli ultimi 5 anni, 8,7 in base al piazzamento dell’ultimo anno. 18

DISTRIBUZIONE PROVENTI DIRITTI TV 2018-2019

DISTRIBUZIONE PROVENTI DIRITTI TV 2017-2018 Juventus 107,3 Milan 79 Inter 78,8 Roma 69,5 Napoli 67,3 Lazio 54,1 Fiorentina 48,7 Torino 44,7 Sampdoria 41,7 Atalanta 37,1 Genoa 36,3 Bologna 34,2 Udinese 34 Cagliari 33,4 Chievo 29,1 Verona 27,6 Sassuolo 26,9 Spal 25,5 Crotone 24,9 Benevento 24,2

milioni “guadagnati” che andrebbero a coprire l’annunciato innalzamento del monte ingaggi che, secondo quanto dichiarato da Pantaleo Corvino, salirà in breve tempo dai circa 34 milioni attuali, a 50 milioni da dedicare (si spera) all’ingaggio di giocatori che rendano più competitiva la rosa della Fiorentina.

*Fonte calcioefinanza.it

Juventus 91 Inter 87,4 Napoli 83,9 Roma 80,3 Milan 79,6 Lazio 71,6 Fiorentina 66,8 Sampdoria 65,5 Atalanta 62,4 Torino 61,5 Udinese 56,9 Genoa 56,4 Bologna 55,7 Cagliari 48,4 Chievo 47,4 Sassuolo 45,4 Verona 43,6 Crotone 41,5 Spal 38,1 Benevento 36,5

TUTTI I SERVIZI PER TE E PER LA TUA AUTO

CONSULENZE ASSICURATIVE RIPARAZIONI CERTIFICATE SERVIZIO CLIMATIZZAZIONE GESTIONE SINISTRI AUTO SOSTITUTIVE LAVAGGIO INTERNI E TAPPEZZERIA SERVIZIO GOMME Via Cavalcanti 12 r, Firenze (zona Le Cure) Tel. 055571389 info@carrozzeriagipierre.it - www.carrozzeriagipierre.it

SENZA AUTO RIPARATA A PAGARE OD ALCUN ANTICIP CORRE OC GALE, QUANDO L’ASSISTENZA LE TTO! E’ UN TUO DIRI


25 febbraio 2018 Fiorentina - Chievo Verona

L’attore, tifosissimo viola: “Dopo un gol bisogna aspettare due ore a esultare… mah! Chiesa? Resta, dove la ritrova Firenze”

Forconi: “Ma a che serve i’ Varre?” di Giacomo Cialdi

D

opo due sconfitte casalinghe consecutive, quelle contro Hellas Verona e Juventus, la Fiorentina è pronta ad affrontare al Franchi il ChievoVerona. Quel ChievoVerona che all'andata, allo stadio Bentegodi, ha battuto i ragazzi di Pioli evidenziandone diversi limiti. Intanto in città continuano le critiche nei confronti di alcuni singoli e le discussioni sull'eventuale cessione della società. Per analizzare tutti i temi di casa Fiorentina, il Brivido Sportivo ha intervistato in esclusiva Sergio Forconi, attore toscano e tifosissimo viola. Sergio Forconi, che Fiorentina è quella di quest'anno? «Faccio volentieri due chiacchiere con voi, ma sulla Fiorentina ultimamente o si parla tanto o non si parla per niente, decida lei! [ride] All'inizio l'è stato difficile, tante cessioni e tanti arrivi, molti dei quali assolutamente sconosciuti. Poi mi sembra che la squadra sia riuscita a trovare una sua quadratura. Alcune partite nell'ultimo periodo sono state un patire, mi riferisco a quelle contro Sampdoria e Verona... Sarebbe stato meglio andare a fare una girata anziché vederle. Poi c'è stata la Juventus, dove gli arbitri hanno deciso che dovevamo perdere». A proposito di arbitri, come giudica l'introduzione del Var? «I' Varre? Ancora c'ho da capire a i'che serve! Qualcuno lo usa, altri non lo usano. Una squadra fa gol e i tifosi devono aspettare a esultare perché potrebbe essere annullato. Io sono sempre stato a favore della moviola in campo, sia chiaro, ma non alla tecnologia come viene usata adesso. Questo calcio non mi appassiona più.

Per non parlare dello spezzatino di partite: un si sa più quando si gioca. Vaia vaia...». Che idea si è fatto della r o s a della Fiorentina di quest'anno? «Secondo me l'è bona... Sergio Forconi insomma, non esageriamo, non cattiva. Di giocatori interessanti ce ne sarebbero diversi ma mi sembra che non riescano a dare il massimo. Non so se è un problema di motivazioni o se è il manico che non riesce a gestire bene». Si riferisce a Stefano Pioli? «Sì, francamente me l'aspettavo un po' meglio. In questi mesi ha commesso diversi errori di formazione e anche qualche dichiarazione poteva farla diversamente. Resto comunque convinto che siano i giocatori a determinare i risultati e non l'allenatore. Ripeto, forse non sono sufficientemente motivati... Ci sta, non è semplice fare quel lavoro con quella paga da miseria». Quando parla di giocatori interessanti pensa certamente a Federico Chiesa: crede ci sia il rischio concreto di vederlo andar via a giugno? «Va via? Sie... Indove? Macché, chissà dove la ritrova una città bella e innamorata di lui come Firenze. Resta sicuro. Potrebbe andare a guadagnare di più, certo, ma secondo me resta.

Potrebbe andare a vincere qualcosa di importante, ma insomma resta. Potrebbero offrire una montagna di soldi ai Della Valle... no via, non sono mica così sicuro che resti. Speriamo...».

Ciak si gira

squadra che riesce a perdere in casa contro il Verona può perdere con chiunque. Bisogna starci con i'capo, sennò l'è brutta anche questa partita». In conclusione, cosa pensa della vicenda Della Valle? Da che parte sta? «Io sto dalle parti di Grassina, perché?! [ride] Guardi, qui da me c'è la succursale del Bar Marisa, tutti i

Forconi sul set durante le riprese del film "Il ciclone"

Le piace Simeone? In città è piuttosto criticato. «Mah... E' uno di quelli che potrebbero fare sicuramente meglio. In prospettiva non sarebbe neanche male, il problema è il prezzo del suo cartellino. Secondo me dobbiamo dargli un po' di fiducia e attendere, tanto ormai s'è pagato e c'è poco da fare. Incoraggiamolo». Domenica al Franchi arriva il ChievoVerona: che gara si aspetta? «I' che aspetto? Aspetto di sapere se si gioca di venerdì, sabato, domenica o lunedì, tanto per cominciare. Una

pomeriggi assisto e partecipo a lunghe chiacchierate sulla Fiorentina, e quindi sui Della Valle. So di andare un po' controcorrente ma per me è importante sapere che la proprietà è rappresentata da persone serie, che si comportano nel modo giusto nella vita. Mi riferisco alla decisione di dare posti di lavoro alle persone colpite dal terremoto, ad esempio. I fratelli Della Valle potrebbero fare qualcosa in più con la Fiorentina, hanno commesso degli errori in questi anni, ma sono assolutamente dalla loro parte. Spero restino a Firenze, anzi mi auguro che rilancino».

La PIZZA IO a DOMICIL

Super Pizza 055 .71 .71 .71

ITÀ NOfaV i un ordine

Se te ì preceden il venerdrt giocata la pa ita i, al Francha zz con la pi tiamo ti recapico a pi a un o del Brivid Sportivo

Consegna a domicilio di

PIATTI di PESCE e di GELATO

in collaborazione con

GELATERIA

GELATERIA

Via Antonio del Pollaiolo, 188 - Firenze

www.superpizzafirenze.it

NI ORDIINE ONL

11

I’ Trippaio di Sant’Ambrogio

Firenze - Piazza Ghiberti all’interno del mercato di Sant’Ambrogio

Cell 339 3785690


A due passi dal centro,

pr

z+ocontorno n ra P o nd co imo + se acqua + caffè

10€

un nuovo/vecchio ristorante dove provare un ottimo menu di cucina tipica Toscana rivisitata

LA NAVE SULL’ARNO - Via Villamagna, 77 - Firenze - Info e prenotazioni: 055 6531576 - c/o Tito Il Sesto Girone 1^ giornata

Andata 20/08/2017

ATALANTA-ROMA

0-1 1-1 0-3 1-3 3-0 3-0 0-0 2-1 0-0 1-2

6^ giornata

Andata 24/09/2017

0-2 2-0 1-1 0-3 1-0 4-0 3-1 2-0 0-1

Ritorno 18/02/2018

CAGLIARI-CHIEVO

SASSUOLO-BOLOGNA

2-3

SPAL-NAPOLI

0-1

4-0

Andata

12^ giornata

FIORENTINA-ATALANTA HELLAS VERONA-LAZIO INTER-GENOA JUVENTUS-TORINO ROMA-UDINESE SAMPDORIA-MILAN

05/11/2017

1-1 2-3 2-1 0-0 2-4 0-2 1-1 2-1 3-0 0-2

Ritorno 08/04/2018

ATALANTA-SPAL

SASSUOLO-MILAN

0-1

CHIEVO-NAPOLI FIORENTINA-ROMA GENOA-SAMPDORIA INTER-TORINO JUVENTUS-BENEVENTO

JUVENTUS-CAGLIARI LAZIO-SPAL

5-2 2-3 0-1 1-1

SAMPDORIA-BENEVENTO SASSUOLO-GENOA UDINESE-CHIEVO

7^ giornata

Ritorno 25/02/2018

ATALANTA-JUVENTUS BENEVENTO-INTER CHIEVO-FIORENTINA GENOA-BOLOGNA LAZIO-SASSUOLO MILAN-ROMA NAPOLI-CAGLIARI SPAL-CROTONE TORINO-HELLAS VERONA UDINESE-SAMPDORIA

13^ giornata

19/11/2017

LAZIO-UDINESE

CAGLIARI-HELLAS VERONA

INTER-FIORENTINA

Andata 1-2 0-1 2-3 2-0 2-1 2-1 3-2 1-1 1-1

BOLOGNA-CROTONE

CROTONE-MILAN HELLAS VERONA-NAPOLI

01/10/2017

2-2 1-2 2-1 0-1 6-1 0-2 3-0 1-1 2-2

2-1 0-3 0-1 0-2 1-1 1-0

BOLOGNA-TORINO

Andata

1-2 2-3 1-1 0-2 0-2 1-0 2-0 0-1 1-2

CROTONE-BENEVENTO

Ritorno 06/01/2018

Ritorno 15/04/2018

BENEVENTO-SASSUOLO CROTONE-GENOA HELLAS VERONA-BOLOGNA INTER-ATALANTA NAPOLI-MILAN ROMA-LAZIO SAMPDORIA-JUVENTUS SPAL-FIORENTINA TORINO-CHIEVO UDINESE-CAGLIARI

2^ giornata

Andata 27/08/2017

0-1 1-2 0-0 1-2 2-4 2-1 3-1 1-3 3-2 3-0

Ritorno 21/01/2018

BENEVENTO-BOLOGNA

0-3 1-5 CROTONE-HELLAS VERONA 3-0 FIORENTINA-SAMPDORIA 1-3 GENOA-JUVENTUS 0-1 MILAN-CAGLIARI 2-1 NAPOLI-ATALANTA 1-0 ROMA-INTER 1-1 SPAL-UDINESE 1-1 1-1 TORINO-SASSUOLO CHIEVO-LAZIO

8^ giornata

Andata 15/10/2017

Ritorno 04/03/2018

3^ giornata

Andata 10/09/2017

ATALANTA-SASSUOLO 2-1 BENVENTO-TORINO 0-1 BOLOGNA-NAPOLI 0-3 CAGLIARI-CROTONE 1-0 0-5 HELLAS VERONA-FIORENTINA INTER-SPAL 2-0 3-0 JUVENTUS-CHIEVO 4-1 LAZIO-MILAN 1-1 SAMPDORIA-ROMA 1-0 UDINESE-GENOA

9^ giornata

Andata 22/10/2017

BOLOGNA-SPAL

1-0

ATALANTA-BOLOGNA

2-3 2-2 2-1 1-0 3-2 1-2 0-1 3-1 0-0

CAGLIARI-GENOA

0-3 3-2 3-0 0-0 0-0 5-0 0-1 0-1 2-6

BENEVENTO-FIORENTINA

CROTONE-TORINO HELLAS VERONA-BENEVENTO INTER-MILAN JUVENTUS-LAZIO ROMA-NAPOLI SAMPDORIA-ATALANTA

Andata

SASSUOLO-CHIEVO

14^ giornata

26/11/2017

Ritorno 18/04/2018

ATALANTA-BENEVENTO 1-0 BOLOGNA-SAMPDORIA 3-0 CAGLIARI-INTER 1-3 CHIEVO-SPAL 2-1 GENOA-ROMA 1-1 JUVENTUS-CROTONE 3-0 LAZIO-FIORENTINA 1-1 0-0 MILAN-TORINO 0-2 SASSUOLO-HELLAS VERONA 0-1 UDINESE-NAPOLI

CHIEVO-HELLAS VERONA LAZIO-CAGLIARI MILAN-GENOA NAPOLI-INTER SAMPDORIA-CROTONE SPAL-SASSUOLO TORINO-ROMA UDINESE-JUVENTUS

15^ giornata

Andata 03/12/2017

2-2 1-1 0-3 3-0 0-1 5-0 0-1 3-1 1-2 1-1

BENEVENTO-MILAN BOLOGNA-CAGLIARI CROTONE-UDINESE FIORENTINA-SASSUOLO HELLAS VERONA-GENOA INTER-CHIEVO NAPOLI-JUVENTUS ROMA-SPAL SAMPDORIA-LAZIO TORINO-ATALANTA

Presso le sedi di:

Tel. 055 41 66 71 Tel. 055 66 09 22 Tel. 055 71 31 695 Tel. 055 43 03 03 Tel. 055 70 73 25 Tel. 055 44 43 16 Tel. 055 84 61 29

Viale Milton, 89 - Firenze - tel 055 48 98 02 - info@oftspa.it - www.ofisa.it

Ritorno 22/04/2018

VIALE MILTON (FORTEZZA) VIA CACCINI (CAREGGI)

AGENZIE Ag. Careggi - Via Caccini 17 Firenze Ag. Bellariva - Via Aretina 55 r Firenze Ag. Isolotto - Via Mortuli 29 r Firenze Ag. Ponte di Mezzo - Via di Caciolle 3 b Firenze Ag. Torregalli - Via di Scandicci 310 b Firenze Ag. Sesto Fiorentino (Fi) - Via Pascoli 1 Ag. Scarperia (Fi) - Via Roma 14

1-2 1-0 1-0

Ritorno

2-1

FIORENTINA-UDINESE

3-0 0-3 1-3 1-1 4-1 1-1 2-0

11/03/2018

CAPPELLE DEL COMMIATO

ONORANZE FUNEBRI 24 H 24

Ritorno 28/01/2018


ristorante pizzeria

lorenzo de’ medici

Tutto il menù alla carta sia ristorante che pizzeria anche senza glutine

DA NOI TROVI LA PIZZA

SENZA GLUTINE

Via Giglio 49/R - Firenze - Tel. 055 212932 info@lorenzodemedici.eu - www.lorenzodemediciristorante.com

17/09/2017

Ritorno 04/02/2018

CHIEVO-ATALANTA 1-1 0-1 CROTONE-INTER 0-2 1-1 2-1 FIORENTINA-BOLOGNA 2-1 GENOA-LAZIO 2-3 2-1 MILAN-UDINESE 2-1 1-1 NAPOLI-BENEVENTO 6-0 2-0 3-0 ROMA-HELLAS VERONA 1-0 1-3 SASSUOLO-JUVENTUS 0-7 0-2 0-2 SPAL-CAGLIARI 2-2 TORINO-SAMPDORIA 1-1 10^ giornata

Andata 25/10/2017

Ritorno 18/03/2018

3-0 ATALANTA-HELLAS VERONA BOLOGNA-LAZIO 1-2 CAGLIARI-BENEVENTO 2-1 CHIEVO-MILAN 1-4 FIORENTINA-TORINO 3-0 GENOA-NAPOLI 2-3 INTER-SAMPDORIA 3-2 JUVENTUS-SPAL 4-1 1-0 ROMA-CROTONE 0-1 SASSUOLO-UDINESE

16^ giornata

Andata 10/12/2017

2-2 0-0 1-2 0-0 1-3 2-1 0-0 2-1 2-2 2-0

Ritorno 29/04/2018

CAGLIARI-SAMPDORIA

20/09/2017

29/10/2017

MILAN-BOLOGNA NAPOLI-FIORENTINA SASSUOLO-CROTONE

1-1 2-5 1-2 0-0 1-0 0-2 2-0 1-4 4-0 0-2

Ritorno

BENEVENTO-LAZIO

2-1 1-2 0-2 3-1 1-0 4-1 1-0 2-1 2-1

CROTONE-FIORENTINA HELLAS VERONA-INTER MILAN-JUVENTUS NAPOLI-SASSUOLO ROMA-BOLOGNA SAMPDORIA-CHIEVO

P

g

partite totali v n p

CLASSIFICA Serie A

P

g

partite totali v n p

1

Napoli

66 25 21

3

1

11 Fiorentina 32 25

8

8

9

2

Juventus

65 25 21

2

2

12

Genoa

30 25

8

6

11

3

Roma

50 25 15

5

5

13

Bologna

30 25

9

3

13

4

Lazio

49 25 15

4

6

14

Cagliari

25 25

7

4

14

5

Inter

48 25 13

9

3

15

Chievo

25 25

6

7

12

6

Sampdoria

41 25 12

5

8

16

Sassuolo

23 25

6

5

14 14

7

Milan

41 25 12

5

8

17

Crotone

21 25

5

6

8

Atalanta

38 25 10

8

7

18

Spal

17 25

3

8

14

9

Torino

36 25

8

12

5

19

Verona

16 25

4

4

17

10

Udinese

33 25 10

3

12

20

Benevento

10 25

3

1

21

SPAL-GENOA TORINO-CAGLIARI UDINESE-ATALANTA

17^ giornata

Andata 17/12/2017

1-3

LAZIO-TORINO

CLASSIFICA Serie A

31/03/2018

1-5

UDINESE-BENEVENTO

JUVENTUS-INTER

11^ giornata

Andata

SPAL-HELLAS VERONA

GENOA-ATALANTA

Ritorno 11/02/2018

ATALANTA-CROTONE 5-1 BENEVENTO-ROMA 0-4 BOLOGNA-INTER 1-1 CAGLIARI-SASSUOLO 0-1 GENOA-CHIEVO 1-1 0-0 HELLAS VERONA-SAMPDORIA 1-0 JUVENTUS-FIORENTINA 1-4 LAZIO-NAPOLI 2-0 MILAN-SPAL 2-3 UDINESE-TORINO

3-3 1-2 0-3 1-0 0-0 3-0 1-3 1-0 0-1

CHIEVO-ROMA

5^ giornata

Andata

Classifica Marcatori

4^ giornata

Andata

Ritorno 06/05/2018

ATALANTA-LAZIO

1 2 3 4 5 6 7 8 10 11

NOME

SQUADRA

RETI

RIGORI

Immobile Icardi Quagliarella Mertens Higuain Dybala Dzeko Iago Falque Inglese Simeone

Lazio Inter Sampdoria Napoli Juventus Juventus Roma Torino Chievo Fiorentina

22 18 17 15 14 14 11 9 8 7

6 4 6 4 1 1 0 0 1 0

18^ giornata

Andata 23/12/2017

Ritorno 13/05/2018

CAGLIARI-FIORENTINA

SAMPDORIA-SASSUOLO

0-1 2-3 1-0 1-0 4-0 0-2 3-2 1-0 2-2

TORINO-NAPOLI

4-0

UDINESE-HELLAS VERONA

BENEVENTO-SPAL BOLOGNA-JUVENTUS CROTONE-CHIEVO FIORENTINA-GENOA HELLAS VERONA-MILAN INTER-UDINESE ROMA-CAGLIARI

CHIEVO-BOLOGNA GENOA-BENEVENTO JUVENTUS-ROMA LAZIO-CROTONE MILAN-ATALANTA NAPOLI-SAMPDORIA SASSUOLO-INTER SPAL-TORINO

Andata

19^ giornata

30/12/2017

Ritorno 20/05/2018

ATALANTA-CAGLIARI 1-2 BENEVENTO-CHIEVO 1-0 BOLOGNA-UDINESE 1-2 CROTONE-NAPOLI 0-1 FIORENTINA-MILAN 1-1 1-3 HELLAS VERONA-JUVENTUS 0-0 INTER-LAZIO 1-1 ROMA-SASSUOLO 2-0 SAMPDORIA-SPAL 0-0 TORINO-GENOA

ITALIA SPURGHI

• Pulizia pozzi neri e fosse biologiche • Videoispezioni con rilascio DVD o chiavetta USB • Stasatura tubazioni • Smaltimento Amianto • Smaltimento rifiuti solidi

FIRENZE - Via Senese, 247/R - Tel. 055-2322635 - info@italiaspurghi.it


PRATO

1 9 68

18 0 2 -

50 Anni di attivitĂ

Grazie a tutti i nostri Clienti


25 febbraio 2018 Fiorentina - Chievo Verona

15

Probabili formazioni

Assalto ai clivensi FIORENTINA - CHIEVO

Stadio Artemio Franchi, 25.02.2018, ore 15 Simeone Biraghi

Benassi

Veretout

Astori

Dabo

57 Sportiello

Gil Dias

Sportiello

Pezzella

25 Chiesa 9 Simeone

Allenatore: Stefano Pioli

A Disposizione: 97 Dragowski, 22 Cerofolini, 2 Laurini, 76 Bruno Gaspar, 15 Maxi Olivera, 19 Cristoforo, 8  Saponara, 77  Thereau, 10  Eysseric, 27 Lo Faso, 11  Falcinelli.

CHIEVO 4-3-1-2 70 Sorrentino 29 Cacciatore 14 Bani 5 Gamberini 18 Gobbi

Meggiorini

Inglese

19 Castro 8 Radovanovic 56 Hetemaj 23 Birsa 69 Meggiorini 45 Inglese

Birsa

Castro

Radovanovic

Hetemaj Gobbi

Gamberini

Cacciatore

Bani

Sorrentino

Allenatore: Maran

A Disposizione: 90 Seculin, 98 Confente, 12 Cesar, 3 Dainelli, 2 Jaroszynski, 97 Depaoli, 4 N. Rigoni, 17 Giaccherini, 77 Bastien, 31 Pellissier, 20 Pucciarelli, 9 Stepinski.

Il nuovo dealer gastronomico toscano Qui trovi solo Ristoranti qualificati e verificati...con i nostri coupon sei un cliente di serie A!

www.ohiohi.eu

28 Gil Dias 14 Dabo 17 Veretout 24 Benassi 3 Biraghi

20 Pezzella 31 Hugo 13 Astori

Hugo

D

i necessità virtù. Stefano Pioli nella gara contro il Chievo dovrà rinunciare, causa squalifica, a un titolarissimo come Badelj e al giovane Milenkovic che, nelle ultime gare, aveva fatto molto bene. Dunque sarà necessario operare cambiamenti tattici rispetto all’assetto consueto, anche perché pure Laurini è in fase di recupero da un infortunio. Perciò è possibile che il tecnico viola adotti uno schieramento difensivo a 3 con Pezzella, Hugo e Astori davanti a Sportiello. Di conseguenza il centrocampo sarebbe costituito da una linea di 5 giocatori che potrebbe essere formata da Gil Dias a destra, Veretout, il nuovo acquisto Dabo e Benassi nel mezzo, con Biraghi sulla corsia mancina (con il compito da dare una mano in difesa). In attacco, per togliere dall’isolamento Simeone, potrebbe essere avanzato Chiesa, uno dei pochi nella rosa viola in grado di concludere a rete con pericolosità. Al momento della chiusura del nostro giornale persisteva anche l’ipotesi dell’inserimento di Falcinelli. In questo caso l’escluso potrebbe essere proprio il Cholito a secco di gol dallo scorso 5 gennaio.

FIORENTINA 3-5-2

Chiesa

VISITA IL NOSTRO SITO ED ACQUISTA I COUPON PER USUFRUIRE DELLE OFFERTE!

MENÙ PIZZA

antipasto toscano + pizza + dolce +bibita grande +caffè

10

MENÙ TAGLIATA

Antipasto toscano Primo + Secondo: Tagliata/peposo/Cinghiale + Contorno + Acqua e caffè

19,90


Noi siamo

VIOLA

AUTOFFICINA PANICAGLIA AUTORIZZATA

elettrauto diagnosi computerizzata gommista climatizzatori servizio revisioni auto sotitutiva

AUTOCARROZZERIA

dal 1963

TOSCANA

LA PORTI ROTTA, LA RIPRENDI SANA

NOLEGGIO E LAVAGGIO BIANCHERIA B&B, APPARTAMENTI, AFFITTACAMERE, CENTRI ESTETICI, PARRUCCHIERI

DA NOI Assistenza legale 5 PUNTI Gestione sinistri OGNI € Sostituzione cristalli DI SPESA Vetture sostitutive Servizio carroattrezzi Ritiro e consegna auto a domicilio Riparazione veicoli a due ruote Rigenerazione fari

FIRENZE TEL.055/6499338

www.biancherianoleggio.com

PREVENTIVI GRATUITI Viale Pratese, 36 - Sesto Fiorentino (FI) tel: 055 4211332 - 327 7090429 - 327 7090372 info@autofficinapanicaglia.it

FIOR

di

Via Charta 77, n16 - Scandicci seguici su tel. 055 7310997 FACEBOOK www.autocarrozzeriatoscana.it

i.PAN

PANE

PANIFICIO - PASTICCERIA

artigianale

Biscotti di Prato Pasticceria produzione propria Guanciale lievitazione naturale Bozza pratese - Pane integrale Prime macine

Via G. Di Vittorio, 70 - Pontassieve Via Datini, 9 R - Firenze Tel.0558315585

Gelateria produzione propria Grassina Via Costa al Rosso 28/32

055 640480

• Caffetteria • P.zza del mercato,8 - Sesto fiorentino (Fi) tel 055/4489283 - igloo.pa.ta@gmail.com Seguiteci su:

Traversi Romano

FiorentinaNews

RECUPERO DI FERRO E METALLI

Il primo quotidiano on-line viola al 100%

I nostri servizi: Ritiro materiali con mezzi propri Fornitura container gratuita Raccolta e stoccaggio rottami metallici e ferrosi Commercio rottami • Servizio container

Via Dante Alighieri, 21 Calenzano (Fi) Tel./Fax 055 882327 www.traversiromano.com traversiromano@alice.it

TUTTO QUELLO CHE C’È DA SAPERE SULLA FIORENTINA 24 ORE SU 24 Se sei interessato a pubblicizzare la tua azienda su fiorentinanews.com invia una mail a: commerciale@fiorentinanews.com SEGUICI SU:


25 febbraio 2018 Fiorentina - Chievo Verona

17

L’ex dg: “La società viola avrebbe tutto per eccellere. Ma i Della Valle non l’hanno capito” Parola all’esperto

Nassi: “A Firenze non puoi vivacchiare” tenere ingaggi così alti, avrei dovuto porre rimedio, non importava la posizione finale. Risposi ‘no, non possiamo partire con questo obiettivo, qui bisogna vincere’. Rifiutai. Con le dovute proporzioni, a Firenze c’è la stessa storia. Se manca una cosa, ai gigliati, è il centro sportivo. Dovrebbero comprare quello della Settignanese”.

Claudio Nassi di Giacomo Brunetti

H

a ricoperto, per due stagioni, il ruolo di Direttore Generale della Fiorentina, tra il 1985 e il 1987: Claudio Nassi. Approdato a Firenze dopo 5 anni alla Sampdoria, Nassi fu l’artefice di operazioni di mercato eccellenti che portarono in viola Nicola Berti prima e Roberto Baggio poi. A lui il compito di analizzare il momento storico ed economico della società gigliata. Claudio Nassi, come giudica l’operato di Pantaleo Corvino che ricopre quello che fu il suo vecchio ruolo in viola? “Inizialmente ho pensato che avesse fatto un buon lavoro, avevano diminuito gli stipendi. Poi però c’è la Fiorentina. Una volta fui chiamato alla Juventus, mi dissero che non potevano

Forse dal mercato ci si aspettava qualcosa di più… “Bisogna conoscere il mercato nazionale e straniero. Io prediligo i calciatori italiani, quando arrivano gli stranieri devi pescare il jolly. L’eccezione conferma la regola, certo, ma quando sento dire che ‘gli italiani costano di più’ mi viene da ridere. Andiamo a cercarli, anche nelle serie minori”.

La storia tra i Della Valle e Firenze è terminata? Eppure si parla di un rilancio… “Mi dispiace, la famiglia Della Valle non ha capito cosa vuol dire essere proprietari di una squadra della caratura e dell’importanza della Fiorentina. Il calcio non pretende che si spenda e si spanda, bensì che innanzitutto ci sia una partecipazione alla vita societaria. Se non si è in questo ordine di idee, viene male”. Come si gestisce il futuro di Federico Chiesa? “È una questione delicata. Chiaramente questo ragazzo non ha bisogno di presentazioni, è sulla cresta dell’onda. Avrà richieste, dall’Italia e dall’estero.

L’intenzione annunciata è di alzare il monte ingaggi a cinquanta milioni di euro, potrebbe essere distribuito come a Napoli, con una sostanziosa parte sui titolari e il resto sulle riserve? “Progressivamente faremo come in America, i giocatori più importanti guadagneranno cifre di gran lunga superiori agli altri, che dovranno adattarsi. Io do grande importanza all’organizzazione societaria, ai pagamenti puntuali, oltre alla gestione: ad esempio, se il 27 cade di sabato, bisogna pagare il venerdì. Serve perfezione. Se un calciatore viene trattato come meglio non si può, fa dei confronti: a lui importa meno di quel che si pensi di percepire di più. Vuole puntualità e disciplina”.

GARAGE DELFINO

Tutto dipende dai programmi: se questi saranno ambiziosi, egli preferirà essere ‘primo a Firenze che secondo a Roma’, altrimenti, se saranno i soliti, cercherà di andare altrove. Prima, però, devi pensarci molto bene. Ripeto: a Firenze non mancherebbe niente per essere competitivi”. Cosa sta mancando in questa stagione? “Spero che questa transizione porti a un grande campionato. Però per una società come la Fiorentina, a cui non manca niente, dal passato alla città, fino alla tifoseria, è riduttivo vivacchiare. Ci vuole un lavoro quotidiano, senza osservarli da vicino fatico a valutare”.

Roberto Baggio e Nicola Berti, due acquisti di Claudio Nassi

DA NOI OGNI EURO SPESO

3 PUNTI

G RA N

AUTOFFICINA FORD E MUTIMARCHE SERVIZIO PNEUMATICI REVISIONI - GARAGE

DE

AUTOFFICINA AUTORIZZATA FORD

VITÀ O N

SERVIZIO REVISIONI

Portaci la tua auto per la revisione e riceverai 200 PUNTI IN VIOLA sulla tua in viola card!

SE RITAGLI E CONSEGNI QUESTO COUPON TI RADDOPPIAMO

I PUNTI!

VIA NOVELLI 17 - FIRENZE - TEL 0556541076 - info@garagedelfino.it


18

25 febbraio 2018 Fiorentina - Chievo Verona

Amarcord

L’ultima gara di campionato col Chievo fu decisa da Sanchez nella notte del compleanno viola

Una vittoria per i 90 anni

di RUBEN LOPES PEGNA

I

viola hanno vinto le ultime 5 partite di campionato con il Chievo giocate al Franchi. In queste 5 gare la Fiorentina ha segnato 11 reti, subendone 2 soltanto. Complessivamente nelle 13 sfide con i gialloblu a Firenze i viola hanno collezionato 10 successi e subito 3 sconfitte. Il pareggio tra le due squadre non si è mai verificato.

L'ULTIMA PARTITA AL FRANCHI E' stata disputata il 28 agosto 2016, nella serata di celebrazione dei 90 anni della Fiorentina, e vide il successo dei viola per 1-0 con un gol di Sanchez. L'ALTRO SUCCESSO DI PAULO SOUSA Risale al 20 dicembre 2015 quando la Fiorentina si impose per 2-0 grazie alle reti di Kalinic e Ilicic, a segno anche nella gara della stagione precedente. La coreografia per i 90 anni viola durante Fiorentina-Chievo del 2016

L'ULTIMA DI VINCENZO MONTELLA Proprio nella partita contro il Chievo al Franchi del 31 maggio 2015 l'aeroplanino si era seduto per l'ultima volta sulla panchina viola. La Fiorentina vinse 3-0 con i gol di Ilicic, Bernardeschi e Badelj. Per il giocatore di Carrara e per il centrocampista croato si trattò del primo gol in campionato con la casacca gigliata. LA PRIMA VITTORIA VIOLA Risale al campionato 2004/05 quando la formazione di Sergio Buso battè i gialloblu per 2-0 con le reti di Carlos Sanchez decise il match con un gol di testa

Riganò e Portillo.

UNA PARTITA A PERUGIA La Fiorentina ha incontrato una volta il Chievo al Curi per la squalifica del Franchi nel campionato 2005/06. La squadra di Prandelli si impose per 2-1 grazie a una doppietta di Toni (il gol del successo fu segnato nei minuti di recupero). LE ALTRE VITTORIE VIOLA Nel 2006/07 la Fiorentina si è imposta per 1-0 con un gol di Reginaldo, nel 2008/09 per 2-1 in rimonta con gol di Gilardino e Mutu (quest'ultimo al 94'), nel 2010/11 per 1-0 con gol di Cerci, nel 2012/13 per 2-1 con gol di Pasqual e Larrondo e nel 2013/14 per 3-1 con gol di Cuadrado, Matri e Gomez.

LA PRIMA SFIDA TRA LE DUE SQUADRE Risale al 26 agosto 2001, nel giorno in cui si riteneva fino a poco tempo che fosse stata fondata la Fiorentina (in realtà è il 29 agosto). Ricorreva il 75° anniversario della nascita del club viola. La squadra di Roberto Mancini, con la maglia biancorossa (dello stesso colore di quella indossata nel 1926), perse per 2-0 (era la prima di campionato). Il Chievo, alla prima partita della sua storia in serie A, si impose per 2-0 con i gol di Perrotta e Marazzina. LE ALTRE VITTORIE GIALLOBLU Il Chievo le ha ottenute nel 2009/10 per 2-0 e nel 2011/12 (l'ultima) per 2-1 (gol gigliato di Ljajic).

+50

SEXY GIRLS APERTO DAL MARTEDÌ ALLA DOMENICA

CENE EROTICHE

IL FESTEGGIATO NON PAGA MENU PIZZA € 25 MENU CARNE € 35 MENU PESCE € 45 CON INGRESSO E BEVANDE INCLUSE

Info e Prenotazioni 329 13 33 483 Via Pistoiese, 185 - S. Donnino - Campi B. (Fi) www.sexydiscoexcelsior.it

VALERY VITA VENERDÌ 2 SABATO 3 MARZO

VITTORIA RISI SABATO 10 MARZO

SHAYANNA

VENERDÌ 9 SABATO 10 MARZO


25 febbraio 2018 Fiorentina - Chievo Verona

Il punto di Bergamo fa morale, ma non classifica. Battere il Chievo può tenere accesa una fiammella

19

Fuorigioco

Anno di transizione. Per dove? di Duccio Magnelli

T

ornata da Bergamo, trasferta temutissima, la Viola si ritrova con un punto che fa più morale che classifica. E con due quasi certezze riportate a casa. La prima è che nel primo tempo si poteva fare molto di più e chiudere la partita anticipatamente. La seconda è che nella ripresa sembravano i viola, e non gli atalantini, ad aver giocato la partita a Dortmund il giovedì precedente. Per il resto non molto altro da segnalare, se non la ormai quasi totale incapacità degli attaccanti, vecchi e nuovi, di inquadrare la porta. Non di segnare, ma anche solo di mettere la palla nello specchio. Problema non di poco conto, perché fare gol è l ’e s s e n z a del calcio (ed è anche l’unico modo conosciuto per vincere le partite). Comunque il bello di questo sport è che oggi alle 15 si torna di nuovo in campo e quindi si volta già pagina con un’altra partita. Una di quelle che, almeno sulla carta, sembrano alla portata dei ragazzi di Pioli. Arriva il Chievo che, dopo una striscia negativa di 8 sconfitte su 10 partite, sabato ha battuto il Cagliari ritrovando un po’ di classifica. Ha segnato anche Giaccherini, appena arrivato da Napoli. Resta il mistero di come un giocatore tutto sommato di discreto valore sia andato − detto con tutto il rispetto − a giocare nel Chievo invece che nella Fiorentina.

Speriamo che sia stato ritenuto superluo per i piani tecnici della squadra gigliata, perché altrimenti ci sarebbe davvero da preoccuparsi. Naturalmente la gara di oggi al Franchi deve essere vinta a tutti i costi.Anche per mantenere accesa la fiammella, sempre più flebile, del posto in Europa.

Marco Benassi

SEMPRE APERTI A CENA SPAZIO GIOCHI PER BAMBINI

Vero che allenatore e società considerano questo un anno di transizione verso un futuro molto più luminoso. Ma è vero anche che senza passerella europea una stagione perde parecchio del suo fascino, soprattutto per una squadra e una tifoseria che negli ultimi anni il resto del continente calcistico l’avevano frequentato in manieDiego Falcinelli ra assidua e tutto sommato con discreti risultati. Pensando poi che con le stagioni che passano − e con la Champions League che sembra sempre più cannibalizzare tutto quanto − potrebbe diventare sempre più difficile entrare nel cosiddetto calcio che conta. Quindi, partita da vincere a tutti i costi. Come del resto tutte quelle successive. Di sicuro gli anni di transizione piacciono poco ai tifosi fiorentini, notoriamente dotati di palato fine. Se poi dovesse diventare tale anche il prossimo… Buona partita a tutti.


Arrediamo le dimore della città più bella al mondo.

Tappezzeria Fiorentina Via Alessandro D’Ancona 110 - Firenze www.tappezzeriafiorentina1965.com


25 febbraio 2018 Fiorentina - Chievo Verona

S

TORNEI METROPOLI 2018: COMINCIANO LE SFIDE

ei squadre nel calcio a 7 e cinque nel calcio a 5 si giocheranno il trono dei tornei Metropoli 2018. Il classico torneo invernale che va in scena da più di quindici anni anche quest’anno prenderà il via. Nel calcio a 7 diversi nomi nuovi e qualche gradito ritorno. Il Manzo Team Over, dopo aver preso parte alla prima edizione del Campionato Over 40 di calcio a 5 appena terminato, prova a fare il salto numerico con qualche forza fresca. Lo Zenith 50127 di Riccardo Feis rispolvera i completi e le scarpe e torna a calcare i campi Midland. Con il Metropoli hanno un discreto feeling vista la vittoria finale ottenuta nel 2014 contro Acquacenter. Bentornato anche all’Atletico Baccaglio che, come lo Zenith, ha già assaporato il successo nel Metropoli. Era l’edizione del 2015. Narcos A.c., Galaxy Fc e Scrotone rappresentano le mine vaganti di questa manifestazione. Chissà che una delle tre non riesca a sbaragliare la concorrenza e a tirare su il trofeo nella finale del 3 Aprile all’Upd Isolotto. La prima giornata vedrà due partite alla Polisportiva Novoli e una all'Upd Isolotto. I Narcos A.c. troveranno il Manzo Team, i Galaxy Fc affronteranno lo Scrotone, mentre sarà subito grande calcio con Atletico Baccaglio contro Zenith 50127. Chi raccoglierà l’eredità degli Atonisti nel torneo di calcio a 5? A seguire le orme dei rossoblu ci proveranno Alex Gialappa’s, I Calamari, Il Fortino 2.0, Red Scorpions e A.S. Pirina. La Gialappa’s si sdoppia e dopo il girone Svezia, proverà a concorrere per il titolo nel torneo invernale.

21

Midland

riposo per I Calamari che cominceranno l'avventura giovedì 1 Marzo. NEYMAR JR'S FIVE, CHE EVENTO A CAMPI ARENA! Fantastica esclusiva Midland! Partecipa alla Neymar Jr's Five, un evento organizzato e sponsorizzato Red Bull, è TUTTO GRATUITO! Midland avrà la gestione dell'evento fiorentino, una delle 8 tappe Italiane. Un evento di portata Mondiale che si svolgerà in 62 paesi, con circa 5.000 squadre e 18.000 giocatori coinvolti e che avrà come premio finale un viaggio in Brasile per la disputa della finale in cui saranno eletti i Campioni del Mondo. Si gioca in strutture allestite da Red Bull, alla presenza dello staff dedicato di Red Bull che collaborerà con lo staff Midland GS, seguendo un entusiasmante regolamento speciale: SCONFIGGIAMOLI TUTTI. L'evento fiorentino si svolgerà SABATO 28 APRILE, presso l'impianto CAMPI ARENA MIDLAND. Questa manifestazione potrà accogliere SOLO 36 SQUADRE tra maschili e

A.S. Pirina

Alex Gialappa

's

Mister Zitiello sarà chiamato agli straordinari per gestire le forze in vista del rush finale in campionato e nel Metropoli. Il Fortino 2.0, dopo l’infausta esperienza nel girone Spagna 2016/17, ci riprova. Poche giornate saranno più abbordabili per Martelli e compagni? Tornano anche i giova-

nissimi e simpaticissimi A.S. Pirina che nella scorsa stagione parteciparono al Lussemburgo Croazia del TC Sesto, ma non fu un’annata semplice per la formazione di Ronchini che adesso ha qualche partita in più e non dovrà pagare lo scotto degli esordi. La novità I Calamari sarà tutta da scoprire, mentre la Red Scorpions è un piacevole rientro.

Tornano i fratelli Pucci, torna una squadra protagonista al TC Sesto e dintorni per quattro stagioni, dal 2011/12 al 2014/15. Un terzo posto, due quarti posti e tre partecipazioni alla Top League parlano da sole per la Red! Bentornati! Nel primo turno entreranno in scena A.S. Pirina e Il Fortino 2.0 al TC Sesto e Alex Gialappa's e Red Scorpions a Campi Arena. Subito

femminili (ogni squadra potrà esse- r e composta da un minimo di 5 ad un massimo di 7 iscritti in età compresa tra 16 e 25 anni, con massimo 2 over 25 per ogni squadra). Per tutte le informazioni potete visitare il nostro sito www.midlandsport.it oppure potete contattarci al numero Whatsapp 3920036568.


22

25 febbraio 2018 Fiorentina - Chievo Verona

Alimentazione e Prevenzione Oncologica di Catia Cecchini

Esiste una disposizione costituzionale allo sviluppo dei neoplasmi? La predisposizione è collegata anche al luogo di nascita (geografico dove si vive)?

M

olti studi condotti sulla popolazione irlandese hanno evidenziato che questo popolo è più predisposto al cancro dello stomaco e della pelle rispetto ad altri. Perché questo? Le popolazioni basche ed irlandesi hanno un’alimentazione ricca di colesterina ed una motivazione della predisposizione al cancro allo stomaco può essere questa. Un’attenzione particolare va posta sulla costituzione umorale, perché lo squilibrio acido-basico e ionico sono dei fattori predisponenti le formazioni neoplastiche. Le modificazioni fisico-chimiche precedono i tumori, quindi il disturbo del ricambio, lo squilibrio neuro-umorale sono fasi che anticipano se trascurate la formazione neoplastica. L’alterazione del ricambio del glucosio è molto importante, perché i tessuti di soggetti predisposti al cancro consumano molto glucosio. La Cottura degli alimenti ha un’influenza cancerogena? La cottura è importantissima per non far sviluppare delle sostanze tossiche e cancerogene, come avviene ad esempio agli alimenti cotti sulla griglia con carbone o agli alimenti affumicati.

ERMETE S.r.l. di Catia Cecchini www.caduceodiermete.it

La cottura è importante, perché a temperature elevate vengono distrutte alcune vitamine importanti. La bollitura è necessaria per il riso, orzo, frumento, farine cereali, grano saraceno e minestre, l’acqua di cottura riserva di minerali deve esser consumata insieme al cereale stesso. Nelle cotture a bagnomaria la temperatura dell’acqua non deve superare i 9095° C per non perdere i principi nutritivi. La cottura nelle pentole a pressione può compromettere le caratteristiche nutrizionali delle preparazioni alimentari, perché vengono raggiunte temperature che superano i 100°, la velocità nella preparazione non sempre è sinonimo di salute. La stufatura è insieme alla brasatura uno dei metodi classici di cottura in umido, è caratterizzata quindi dall’aggiunta di liquidi all’alimento in cottura e dall’uso di temperature moderate (sui 70° non distrugge vitamine e sali minerali). Il termine deriva da stufa, con riferimento cioè alla vecchia stufa alimentata a carbone che si usava anni fa nelle cucine. Questo metodo di cottura può essere anche paragonato a quello a vapore, in quanto, quale conduttori di calore, sono sfruttati sia i liquidi aggiunti agli alimenti come acqua, grassi, vino ecc..., sia il vapore che si produce nella pentola di cottura. Non presenta molti effetti collaterali.

Studio Piazzale della Resistenza, 3 50018 - SCANDICCI (FI) Tel. 347.6378517 Tel. 055/252296 caduceodiermete@gmail.com

Il forno è una procedura di cottura che si effettua per mezzo di trasmissione di calore, sarebbe meglio senza olii e grassi. L’arrosto è un tipo di cottura determinato da un aumento della temperatura che comincia dalla superficie del prodotto. Il calore progressivamente passa dall’esterno verso l’interno più freddo e determina l’evaporazione dell’acqua che migrando verso la superficie del prodotto contribuisce alla cottura. Possiamo dividere il processo in varie fasi: una prima fase in cui la temperatura alla superficie degli alimenti non supera i 100°C.; una seconda fase in cui con il procedere della cottura si forma una “crosta” che limita l’evaporazione, permettendo di conservare buona parte dei componenti aromatici degli alimenti; una terza fase, quasi contemporanea alla seconda, che determina l’aumento della temperatura alla superficie del prodotto (fino a 250- 300°C). All’interno del prodotto le temperature sono più basse, è per questo motivo che è molto importante poter garantire al cuore del prodotto almeno 65 - 75° C per essere sicuri che l’alimento sia bonificato da eventuali patogeni. Le carni rosse vanno conservate dopo la cottura per 15-30 minuti a 45-50°C, per permettere la distensione delle fibre muscolari e rendere uniforme il colore. La frittura è la cottura di un alimento interamente immerso in un corpo grasso portato ad alte temperature. Questa cottura può avvenire in un tegame o in una friggitrice. I sofferenti di fegato e stomaco dovranno evitare i fritti. Il fuoco deve essere basso, senza far bollire o fumare l’olio, per evitare la formazione di sostanze tossiche e cancerogene.

Servizi •Consulenze nutrizionali •Alimentazione Biotipologica •Intolleranze alimentari •Allergie •Esami chimici delle urine

•Esami elettromagnetici •Ricerca scientifica •Ricerca medica e biologica •Tecniche Complementari in Medicina Cinese


Via Panciatichi, 49 Firenze

®

CI METTIAMO PASSIONE, OGNI GIORNO DALLA COLAZIONE ALL’APERITIVO VIENI A GUSTARE LE NOSTRE BONTÀ ARTIGIANALI

Caffetteria • Pasticceria Artigianale Pranzi • Aperitivi • Eventi su misura RITAGLIA E CONSEGNA IL COUPON ALLA CASSA E TI RADDOPPIAMO I PUNTI DA NOI OGNI EURO SPESO 5 PUNTI

FIRENZE VIA PANCIATICHI, 49 | FIRENZE VIALE GUIDONI ALESSANDRO,75/A FIRENZE VIA PRATESE, 96

| CALENZANO VIA RICCARDO BORDONI, 5

PRATO VIA G. VALENTINI, 16

WWW.CARTABIANCACAFE.IT


Il Brivido Stadio Fiorentina-Chievo Verona del 25.02.2018  
Il Brivido Stadio Fiorentina-Chievo Verona del 25.02.2018  
Advertisement