Page 1

ANNO XXX - N. 32-33 16-18 MAGGIO 2018

GIORNALE DI INTERESSE PROFESSIONALE PER IL TURISMO - POSTE ITALIANE SPA - SPED.

EL AL: NUOVO MODELLO TARIFFARIO IN ECONOMY

GUIZHOU: A ROMA LA CINA PIÙ AUTENTICA

IN

ABB. POST. D.L. 353/2003 (CONV.

La regione del Guizhou, nel Sud-ovest, di scena a Roma per una presentazione della Cina più autentica.

IN

L. 27.02.2004, N° 46), ART. 1,

PREZZO PER COPIA EURO 0,10

COMMA

SINA HOTELS APRE A CAPRI

In Italia la crescita si consolida

Secondo i dati presentati dal Ciset siamo ritornati ai livelli registrati prima della crisi A PAGINA 6

A PAGINA 11

A PAGINA 10

Nel 2017 i visitatori internazionali hanno speso 39,1 miliardi di euro

È IL MOMENTO DI COSTA SMERALDA

Decolla la scommessa di Air Italy

GENOVA – In occasione della 25ª edizione dei Protagonisti del mare, Costa Crociere presenta in anteprima la nuova ammiraglia, Costa Smeralda, che verrà ufficialmente battezzata a Savona nel novembre 2019. «Crescere per noi non significa solo proporre nuove navi – ha spiegato Neil Palomba, direttore generale -, ma portare avanti uno sviluppo sostenibile con navi a impatto zero, riducendo inoltre gli sprechi alimentari». Costa Smeralda sarà anche la nave delle novità per stile e design. A PAGINA 4

National Geographic in partnership con Kel12

MILANO - National Geographic Expeditions in partnership con Kel 12. «Per il tour operating del gruppo si tratta della prima operazione di questo tipo sui mercati europei» spiega Kathryn Fink, ad di National Geographic Partners. «Siamo orgogliosi di essere stati scelti da National Geographic» commenta l’ad di Kel 12, Gianluca Rubino. A PAGINA 4

VENEZIA - L’analisi è di quelle che fanno piacere. L’Italia turistica torna in buona salute e nel 2017 registra «per la prima volta dall’inizio della crisi flussi turistici in crescita effettiva, che si collocano su livelli ante crisi» commenta Claudio Doria, della divisione Statistiche su estero della Banca d’Italia. Ecco i numeri: nel 2017 i visitatori internazionali hanno speso in Italia 39,1 miliardi di euro, in crescita del 7,7% rispetto al 2016, mentre le spese degli italiani all’estero hanno sfiorato i 24,5 miliardi, in aumento dell’8,9%. Lievitano le entrate turistiche praticamente da tutti i primi cinque paesi di provenienza, che producono il 52,3% dello share totale, con la Germania a guidare la classifica con un +14,7%. A PAGINA 2

La casa

Nel contratto M5s-Lega c’è, fra le altre proposte economiche, anche la cancellazione della tassa di soggiorno. Visto che ci sono, mi farebbero la cortesia di pagarmi l’affitto di casa?

GLI INVESTIMENTI DE I GRANDI VIAGGI

MILANO – I Grandi Viaggi avanti tutta. A parità di periodo, il to registra un incremento del 40% dei clienti partiti e continua sulla via del potenziamento del tour operating. «Dal prossimo inverno punteremo anche sull’oceano Indiano - spiega l’amministratore, Corinne Clementi - con l’implementazione della squadra di lavoro. Abbiamo effettuato importanti investimenti nel personale e nei cataloghi, che saranno 12, premiando tutte le destinazioni che ci hanno dato le maggiori soddisfazioni». Intanto, al decollo anche la stagione dei villaggi in Italia, strutture che «si evidenziano per qualità». A PAGINA 5

Lufthansa cambia e si avvicina alle agenzie

Ha preso il via da Milano Malpensa la scommessa lungo raggio di Air Italy: nuovi standard di eccellenza per la compagnia (51% Alisarda e 49% Qatar Airways) che il 1° giugno inaugurerà il primo volo intercontinentale per New York e che punta a diventare la migliore in Italia. Grazie a una flotta completamente rinnovata. Ruolo strategico per il canale agenziale, indispensabile per comunicare il valore del prodotto. A PAGINA 8

MILANO – Rotta decisa sulle agenzie di viaggio per il Gruppo Lufthansa, che nei giorni scorsi ha organizzato a Milano la prima Trade Academy: formazione mirata per il canale agenziale «da cui oggi passa il 65% delle vendite in Italia – afferma Steffen Weinstock -. Un’occasione per fare

ASTOI: l’associazione dei to lancia una campagna di comunicazione

MILANO - Per la prima volta un’associazione di categoria lancia una campagna di comunciazione intesa a mettere in evidenza la qualità del prodotto e l’efficienza della rete di distribuzione. Astoi ha presentato una maxi campagna dal valore di 1 milione di euro da veicolare su tutti i mezzi di comunicazione, dalla televisione ai social, passando per la stampa di settore. «Siamo rimasti zitti o meglio, non abbiamo risposto per tanto tempo - ha detto il presidente di Astoi, Nardo Filippetti -. Ma è arrivato il momento di far sentire la nostra voce». A PAGINA 3

1, DCB FIRENZE

Tunisia: fiducia nel mercato italiano

TUNISI – La crisi è alle spalle: Souheil Chaabani, direttore per l’Italia dell’ente nazionale tunisino per il turismo, esprime fiducia nel 2018, «un anno che dovrebbe sancire il ritorno della clientela italiana sulla scia del positivo andamento di altri mercati europei». I to italiani stanno tornando a programmare il Paese, una meta «che non ha eguali per l’ottimo rapporto qualitàprezzo e la diversificazione dell’offerta». A PAGINA 11

SPOTLIGHT India

Alle pagine 12 e 13

Speciale

Spagna e Portogallo

Da pagina 14 a pagina 20

Steffen Weinstock

formazione e uno scambio reciproco: è nostra responsabilità non essere troppo complicati nei nostri processi». Formazione che passa anche dai webinar su My eXperts e strumenti di lavoro quali Book a Group. A PAGINA 6


2

16-18 maggio 2018

Quotidiano www.travelquotidiano.com

In primo piano

Il Ciset fotografa una situazione molto positiva per il nostro sistema. Buone le prospettive per il futuro

Mara Manente

l Il saldo netto della bilancia dei pagamenti turistici in Italia è positivo. Ottimi riscontri dal turismo balneare e culturale tradizionale.

Francesco Palumbo

È il momento di dimostrare che il nostro Paese ha le carte in regola per continuare a crescere con un’offerta di qualità

l

di ISABELLA CATTONI

VENEZIA - L’Italia turistica torna in buona salute e nel 2017 registra «per la prima volta dall’inizio della crisi flussi turistici in crescita effettiva, che si collocano su livelli ante crisi» commenta Claudio Doria, della divisione Statistiche su estero della Banca d’Italia. L’occasione per mettere a fuoco il trend di “Italia e turismo internazionale” è stata offerta da Ciset – Cà Foscari, che ha presentato a Venezia i dati relativi all’indagine su incoming e outgoing in Italia elaborati da Banca d’Italia. Innanzitutto, i numeri: nel 2017 i visitatori internazionali hanno speso in Italia 39,1 miliardi di euro, in crescita del 7,7% rispetto al 2016, mentre le spese degli italiani all’estero hanno sfiorato i 24,5 miliardi, in aumento dell’8,9%. Considerando che l’anno precedente le crescite si erano rispettivamente attestate sul 2,3% e sul 2,4%, spicca un dato estremamente positivo. Lievitano le entrate turistiche praticamente da tutti i primi cinque paesi di provenienza, che producono il 52,3% dello share totale, con la Germania a guidare la classifica con un +14,7% e un tipo di turismo ormai svincolato dal semplice “sole e mare”, seguita da Francia (+6,9%), Regno Unito (+4,5%) e Svizzera (+6,1%). Unica voce fuori dal coro gli Stati Uniti, in flessione dell’1,7%. La

14,6 mld€

Saldo netto pagamenti turistici in Italia nel 2017

Quotidiano TRAVEL AGENT BOOK S.r.l. www.travelquotidiano.com

5,5 mld€

LA CRESCITA È EFFETTIVA L’Italia turistica di nuovo in marcia principale motivazione di viaggio in Italia resta quella culturale, con una durata media del soggiorno maggiore nel Sud e nelle Isole. Al contrario, gli italiani all’estero cercano in percentuali simili città d’arte e mare. Le entrate turistiche nelle prime cinque regioni italiane radiografano l’ottima performance del Lazio (+20,5%), del Veneto (+8,4%) e della Campania (+18,5%), mentre calano Lombardia (-1,4%) e Toscana (-3,2%). Secondo Mara Manente, direttore Ciset, i dati ancora provvisori Unwto – Banca d’Italia, che indicano nel 2017 un miliardo 320 milioni di turisti internazionali (+6,8% ) e mille miliardi 410 milioni di dollari di spesa (+7,1%), si rispecchiano anche nelle realtà europea (670 milioni di turisti internazionali, +8,4% e una spesa di 567,4 miliardi di dollari, +10,8%) e ita-

Spesa turismo balneare nel 2017 Fatturato +11%

Direttore responsabile GIUSEPPE ALOE Direttore vendite BARBARA BATTAGLIONI

Autorizzazione del Tribunale di Milano numero 793 del 30/11/91 Iscrizione a R.o.c. numero 13242 del 26.03.2005 Spedizione in abb. postale (Pubblicità 45%)

15,5 mld€

Spesa turismo culturale nel 2017 Fatturato +11,4%

DIREZIONE E REDAZIONE Via Merlo 1 - 20122 MILANO tel. 02/76316846 (r.a.) fax 02/76013193

AMMINISTRAZIONE ABBONAMENTI, REDAZIONE ROMANA Via La Spezia, 35 - 00182 ROMA tel. 06/70476418 fax 06/77200983

liana (58,7 milioni di turisti, +11,8% e 39,2 miliardi di euro di spesa, +7,2%) e fotografano un quadro stimolante. «Il saldo netto della bilancia dei pagamenti turistici in Italia è positivo e pari a 14,6 miliardi di euro, in aumento rispetto a quello registrato nel 2016 (13,8 miliardi, +5,7%). Ottimi riscontri dal turismo balneare, per il quarto anno consecutivo in crescita con 5,5 miliardi di euro spesi e un +11% di fatturato e da quello culturale tradizionale, 15,5 miliardi e +11,4% sul 2016. Il trend favorevole coinvolge anche il turismo montano (+9,4% dei flussi) e quello relativo alla vacanza verde, attiva e di degustazione, la cui offerta attrae un pubblico attento agli aspetti artigianali e tradizionali del territorio. Unica voce negativa quella legata al turismo lacuale». Emanuele Breda della Banca

+9,4%

Crescita flussi per il turismo montano

TARIFFE ABBONAMENTI ANNUALI: ITALIA 50,00 - ESTERO 90,00 EURO VERSAM. SU C/C POSTALE N. 85638005 - ROMA CAUSALE DEL VERSAMENTO: «ABBONAMENTO A TRAVEL QUOTIDIANO»

Stampa TIPOLITOGRAFIA FEDERICI snc Via Adda n. 3 - 05100 Terni (TR)

Claudio Doria

l L’aumento dei flussi turistici nel nostro Paese è reale e si avvicina ai livelli ante crisi

+23%

Totale ripresa dei paesi dell’area Bric

+15%

Crescita della spesa turistica in Nord Africa

-20%

d’Italia aggiunge un dato relativo alle spese per viaggi d’affari, che risultano invece in costante calo dal 2009 al 2016, con una perdita del 20% in sei anni. La Manente evidenzia infine la ripresa di tutti i principali mercati di provenienza, come quelli tedesco, giapponese, spagnolo, così come dei paesi dell’area Bric, che insieme totalizzano un +23% e del Nord Africa, con un +15% che prelude a un ritorno di competitività dei paesi mediterranei. «E’ il momento di dimostrare che l’Italia ha le carte in regola per continuare a crescere e ad attrarre un turismo di qualità, non di quantità, in linea con un’offerta diffusa e trasversale – commenta il direttore generale turismo del Mibact, Francesco Palumbo -. Le potenzialità non mancano, ma occorre orientarsi in direzione di innovazione e qualità, spingendo anche sull’offerta dei centri minori in accordo con il Piano strategico nazionale. L’ottimo lavoro sviluppato di concerto fra pubblico e privato che ha portato al rilancio dei borghi e dei centri minori deve essere d’esempio per il futuro. Per continuare a crescere, la congiuntura politica internazionale, che ha favorito nel 2017 l’incremento dell’Italia rispetto ad altri competitor del Mediterraneo, non deve essere l’unica leva per lo sviluppo del turismo nel nostro Paese».

Calo spese per viaggi d’affari dal 2009 al 2016

Concessionaria di Pubblicità Network & Comunication srl via La Spezia 35 - 00182 ROMA Tel. +39 06.70476418 Fax +39 06.77200983

Uffici Milano tel. +39 02.76316846 - fax +39 02.76013193

www.travelquotidiano.com E-MAIL: info @travelquotidiano.com redazionemilano@travelquotidiano.com redazioneroma@travelquotidiano.com Seguici anche su


Quotidiano www.travelquotidiano.com

3 Notizie

16-18 maggio 2018

Astoi: una campagna per il turismo organizzato L’HASHTAG È #SEIGIÀINVACANZAQUANDO. L’ASSOCIAZIONE INVESTIRÀ 1 MILIONE DI EURO PER LA PROMOZIONE DELLA VACANZA DI QUALITÀ «Siamo rimasti in silenzio per troppo tempo. E’ ora di far sentire la nostra voce».

di STEFANO GIANUARIO

MILANO - Una maxi campagna dal valore di 1 milione di euro da veicolare su tutti i mezzi di comunicazione, dalla televisione ai social, passando per la stampa di settore. Un claim, pardon, un hashtag perché anche nelle associazioni stanno capendo come stare al passo con i tempi, che non diventerà di certo un topic ma che racchiude un messaggio ben preciso #Seigiàinvacanzaquando. Quando il solo pensiero è chiudere la valigia e, questo lo si può fare affidandosi solo ai professionisti. In estrema sintesi ecco il succo della nuova campagna Astoi Confindustria Viaggi, presentata a ridosso dell’estate con l’auspicio di intercettare una fetta maggiore di vacanzieri italici – si parla di 24 milioni di connazionali in viaggio per l’estate 2018 – e ringalluzzire il tesoretto dei tour operator e delle agenzie, fermo a 2,9 milioni di viaggiatori.

Il lavoro del tour operator

«Siamo rimasti zitti o meglio, non abbiamo risposto per tanto tempo». Il presidente Nardo Filippetti prende la parola con una sua riflessione, criptica sulle prime battute ma che assume chiarezza

1mln €

Il costo della campagna di Astori che verrà veicolata su tutti i mezzi di comunicazione, dalla televisione ai social, passando per la stampa di settore

esponenziale man mano che prende forma. «Tutto è cominciato con l’avvento delle Olta più che del web – prosegue -, siamo rimasti zitti pensando ancora che fosse normale che, chi voleva andare in vacanza, lo faceva entrando in agenzia: solo quando il mercato è stato stravolto ci siamo posti il problema, realmente». Ma non si tratta di un pianto a posteriori sul fatidico latte versato, quanto più il punto di partenza per ribadire l’importanza, anche nel pieno dell’era digitale, del tour operating in particolare e del turismo organizzato in generale.

Nardo Filippetti

«Stiamo vedendo solo adesso, ora che comunichiamo il vero valore aggiunto un certo ritorno – aggiunge Filippetti -. Un cliente anche se navigato, se si trova supportato nelle sue scelte da un’agenzia, si sente più sereno. Tutto quello che c’è dietro una vacanza non dà preoccupazione al cliente. Ci abbiamo impiegato tanto, lo sappiamo ma in Italia non è mai facile fare sistema».

Mano tesa ai network

Fare sistema all’interno del comparto turistico è il vero sottotesto di tutta la campagna e non solo.

Filippetti e la dirigenza di Astoi tornano a più riprese su questo concetto, cercando di corteggiare in tutti i modi – leciti ça va sans dire – i network di agenzie. «Speriamo che qualcuno possa affiancarsi a noi, magari i network delle agenzie di viaggio. Badate che noi diciamo di andare in agenzia – ribadisce il presidente -. Non vendiamo un prezzo, se qualcuno vuole un prezzo non deve comprare in agenzia o in un tour operator. Noi ci rivolgiamo a quel tipo di clientela che vuole essere considerata, assistita, rincuorata».

Il valore della campagna

«In questi anni ho sentito molta frustrazione tra i colleghi, una frustrazione dovuta al non saper comunicare a tutti la differenza che esiste tra un servizio offerto dalla filiera e quello offerto da una banca letti». Pier Ezhaya, qui nella veste di vicepresidente non ama temporeggiare. «Questa campagna viene fatta, per la prima volta da un’associazione e per la prima volta dimostriamo di saper fare sistema. Volevamo parlare del valore che c’è in una vacanza organizzata. Per anni ci siamo preoccupati di dover rincorrere il prezzo. Ma non è il nostro scopo. Noi dobbiamo raccontare i valori».

Pier Ezhaya

E’ la prima volta che un’associazione compie un’operazione del genere. Abbiamo dimostrato che sappiamo fare sistema l


4

16-18 maggio 2018

Operatori

National Geographic Expeditions in Italia insieme a Kel 12 AL VIA L’IMPORTANTE PARTNERSHIP

di VANNINA PATANÈ

testi di MARIA CARNIGLIA

GENOVA - Sarà battezzata a Savona il 3 novembre 2019 la nuova ammiraglia di Costa Crociere, Costa Smeralda. In occasione della 25ª edizione dei Protagonisti del Mare, Costa Crociere ha presentato in anteprima, con un innovativo sistema di virtual reality, la nuova nave in costruzione nei cantieri Meyer di Turku, in Finlandia. Costa Smeralda rappresenta il futuro di Costa Crociere: non solo una nave che è un omaggio all’Italia ma soprattutto una nave, la prima per il mercato globale, alimentata sia in porto che in navigazione a gas naturale liquefatto, il combustibile fossile più pulito al mondo. «Crescere per noi non significa solo proporre nuove navi - commenta Neil Palomba, direttore generale Costa Crociere - ma portare avanti uno sviluppo sostenibile con navi ad impatto zero ma anche riducendo gli sprechi alimentari. Sentiamo più forte che mai la responsabilità di portare a bordo una visione di consumo responsabile. Per questo abbiamo lanciato ini-

MILANO - National Geographic Expeditions, la linea di tour operating del gruppo National Geographic, sbarca sul mercato italiano grazie a un accordo con Kel 12, che da 40 anni propone viaggi culturali e spedizioni in tutto il mondo. Per National Geographic si tratta della prima operazione di questo tipo sui mercati europei, come racconta Kathryn Fink, amministratore delegato di National Geographic Partners: «Dopo un lungo e attento lavoro di scouting sul mercato italiano, abbiamo scelto Kel 12, un operatore che offre un prodotto che per qualità e attenzione alla sostenibilità corrisponde ai nostri standard e alla nostra visione del viaggio». «Siamo orgogliosi di essere stati scelti da National Geographic come partner italiano. L’accordo è frutto di tre anni di negoziazione e copre l’Italia e la Svizzera Italiana. Vale fino al 2022 ed è rinnovabile» precisa Gianluca Rubino, amministratore delegato di Kel 12. Non ci sarà una linea di prodotto ad hoc: «Da oggi in avanti, tutta la nostra programmazione sarà a doppio marchio, così come il nostro nuovo sito web e il nostro catalogo annuale» racconta Piergianni Addis, presidente Kel 12. Il nuovo sito a doppio brand è già online, mentre il catalogo,

come da tradizione, uscirà in settembre. L’offerta si articola in diverse tipologie di viaggi: Land Expeditions, tour per piccoli gruppi (non più di 16 persone) accompagnati da esperti; Private Expeditions, tour individuali; Active Expeditions, itinerari dedicati alle attività open air; Family Expeditions, con programmi tarati sulle esigenze delle famiglie con bambini. Periodicamente saranno organizzate anche Photography Expedition, guidate da fotoreporter esperti. Le proposte spaziano in tutto il mondo, Italia compresa: rispetto alle destinazioni in precedenza programmate da Kel 12, la principale novità è il Nord America. Per la distribuzione, il to si affida al canale agenziale: «Il nostro è un prodotto particolare, che ha bisogno di essere ben conosciuto e ben spiegato ai clienti finali e per questo motivo stiamo selezionando adv in tutta italia, in grado di fornire la consulenza necessaria» racconta Rubino. In alcune agenzie sarà installato anche un corner dedicato, con il doppio brand: i primi ad aprire saranno quelli nelle due agenzie di proprietà Kel 12 a Milano e a Roma. L’obiettivo è anche svilupparsi nel Centro-sud Italia, dove fino a oggi Kel 12 è stato poco presente.

AVVENIRISTICA E “VERDE”: Costa Crociere festeggia Smeralda

In occasione dei “Protagonisti del Mare” focus sulla nuova ammiraglia

“Il nostro obiettivo è crescere in modo sostenibile ” Neil Palomba

ziative e programmi concreti, allo scopo di sensibilizzare gli ospiti e soprattutto i giovani». Costa Smeralda è anche la

nave delle novità per stile, innovazione e design. Il debutto è previsto il 20 ottobre 2019, con la crociera di vernissage

di 15 giorni da Amburgo a Savona e poi a Savona, il 3 novembre il battesimo in grande stile. Il 4 novembre 2019 sarà la volta della crociera inaugurale di sei giorni, da Savona alla volta di Barcellona, Marsiglia e Civitavecchia. Costa Smeralda continuerà poi a navigare alla scoperta del Mediterraneo occidentale fino ad aprile 2020, offrendo crociere di una settimana che comprendono Savona, Marsiglia, Barcellona, Palma di Maiorca, Civitavecchia e La Spezia. Il “cuore” della nuova ammiraglia sarà il Colosseo, uno spazio a centro nave dislocato su tre ponti, dedicato ai migliori spettacoli. Piazza di Spagna sarà invece una grande scalinata affacciata a poppa, su tre ponti. Trastevere sarà un’altra piazza, a prua della nave, dove rilassarsi, chiacchierando e godendosi l’esperienza di bar come Il Bacaro veneziano o la Gelate-

ria Amarillo, negozi e intrattenimento musicale in un unico spazio. Un altro punto panoramico sarà la Passeggiata Volare, che raggiungerà il punto più alto della nave a 65 metri d’altezza. La nuova ammiraglia riserverà agli ospiti tante altre sorprese e novità che la differenzieranno dalle altre navi della flotta, a partire dalla presenza di un vero e proprio museo a bordo: il CoDe - Costa Design Museum, che avrà come curatore Matteo Vercelloni. Lo spazio museale si svilupperà su 400 metri quadri e sarà dedicato all’eccellenza del design italiano, tra cui molte firme che hanno contribuito alla realizzazione e al successo della nave. «Il museo - commenta Adam Tihani, direttore creativo Costa Smeralda - arricchirà l’esperienza di bordo. E’ situato al centro della nave in modo da incoraggiare gli ospiti a visitarlo più volte».

Ampia programmazione sull’oceano Indiano, dai marchi più prestigiosi alle guesthouse

Carréblu a Seychelles, strutture di lusso in location uniche PRESENTAZIONE PER ADV A MILANO

di CINZIA BERARDI

MILANO - Fondato nel 2003 da Gabriella Piazza e rivolto al target lusso, Carréblu programma le Seychelles fin dal suo debutto come tour operator, con una spiccata preferenza per i resort di alta gamma: protagonisti di questa stagione sono Denis Island, Six Senses Zil Pasyon, Maia Luxury Resort e Raffles Resort Seychelles, presentati agli agenti di viaggio con un evento allo Spazio Gessi di

Milano. «Abbiamo investito tempo ed energie per conoscere a fondo queste isole - spiega Gabriella Piazza - in modo da poter scegliere le strutture più adatte al nostro target. Al tempo stesso abbiamo inserito alcuni resort più abbordabili, per assecondare l’andamento del mercato, che considera le Seychelles una meta eccellente anche per budget più contenuti». La responsabile del prodotto oceano Indiano, Anna Scarati, ha parlato di Denis

Anna Scarati, Simona Bonetti, Maurizio Maggi, Gabriella Piazza

Private Island, minuscola isola corallina a 30 minuti di volo da Mahé, che offre 25 cottage e ville immerse nella vegetazione con accesso diretto alla spiaggia, mentre a illustrare il Raffles è stato il rappresentante per l’Italia, Maurizio Maggi: «Su una collina dell’isola di Praslin sono state realizzate ville dai 125 metri quadri in

su, tutte con piscina privata e maggiordomo. Alcune dominano il panorama dall’alto, altre offrono accesso diretto al mare: da sottolineare la gratuità per bambini e ragazzi fino a 17 anni». Un altro resort ultralusso è il Maia, membro dei Leading Hotels of the World, che sorge sull'isola di Mahé con 30 ville inca-

Quotidiano www.travelquotidiano.com

stonate in una collina e protette da una fitta vegetazione: «Si tratta di una struttura all inclusive di altissimo livello che per ogni villa - con piscina privata prevede un maggiordomo 24 ore al giorno. Da segnalare la Spa, composta da tre padiglioni immersi nella natura e l’assoluta libertà di cenare o pranzare dovunque

La nave

Undici i ristoranti a disposizione su Costa Smeralda tra Teppanyaki, la Pizzeria Pummid’Oro, il ristorante dedicato alle famiglie “Tutti a tavola”, che offrirà anche tante attività di intrattenimento e il Laboratorio del Gusto, dove preparare la cena prima di gustarla. A bordo di Costa Smeralda anche l’area benessere. Per rilassarsi saranno disponibili anche quattro piscine. Anche le cabine rispecchieranno perfettamente lo stile italiano. Gli spazi sono stati progettati dallo studio milanese Dordoni Architetti e ripercorrono i colori e le geometrie delle città di riferimento di ogni ponte. La nuova categoria di camere con “terrazza sul mare” offrirà una splendida dependance.

e in qualunque momento della giornata» ha spiegato Simona Bonetti, rappresentante in Italia di Maia Luxury Resort. Anche il Six Senses dispone di trenta ville con piscina privata e si rivolge ad una clientela alla ricerca di privacy, più che mai garantita dalla posizione defilata del resort, sull’isola privata di Felicitè, raggiungibile in mezz’ora di battello privato da Praslin. Ma da specialista della destinazione qual è, Carréblu propone soluzioni per ogni budget, anche le sempre più richieste guesthouse: tra le 18 strutture racchiuse nel ponderoso catalogo “Mondo” spicca per l’ottimo rapporto qualità-prezzo il Paradise Sun, sull’isola di Praslin.


Quotidiano www.travelquotidiano.com

5 Operatori

16-18 maggio 2018

IMPULSO AL TOUR OPERATING NELL’OTTICA DELLA SPECIALIZZAZIONE

Blue Summer di successo

I Grandi Viaggi «chiude il cerchio» con la programmazione oceano Indiano

«Il cliente al centro e l’agente di viaggio al fianco»: questi i due pilastri evidenziati dal responsabile vendite, Ciro La Rocca (nella foto), per mettere a fuoco l’attività di un operatore che ha nei villaggi di proprietà in Italia uno dei punti di forza. «Con un prodotto di qualità elevata e contenziosi pari praticamente a zero, gli Igv Club italiani evidenziano una percentuale del 63% di repeater e grazie alla “Blue Summer” registrano quest’anno un incremento del booking del 38% a pari periodo».

MILANO – Con una crescita del “partito” che al momento si attesta sul 40% in più rispetto al corrispondete periodo dello scorso anno, il 2018 in casa I Grandi Viaggi decolla all’insegna del tour operating. «Il nostro obiettivo - conferma l’amministratore, Corinne Clementi - è quello di crescere a piccoli passi, ispirandoci a un modello di specializzazione sulle varie destinazioni simile a quello del consorzio di to. Oltre al potenziamento tecnologico che ci rende più veloci e competitivi, ci siamo focalizzati sull’implementazione della squadra e oggi contiamo su più di 15 professionisti specializzati sulle diverse aree che programmiamo. Ultima nata in ordine di tempo dopo Stati Uniti, Giappone, Australia, America Latina è l’oceano Indiano, grazie al team di professionisti provenienti da Best Tours che dal 21 maggio, capitanati da Franco Montanari, lavoreranno fianco a fianco con il nostro team». Con il presidio dell’oceano Indiano, che copre mete sia in Africa sia in Asia, I Grandi Viaggi chiude il cerchio delle destinazioni programmate a partire dall’inverno 201819, con la possibilità inoltre di abbinare

l

testi di ISABELLA CATTONI

Corinne Clementi

il prodotto tour al soggiorno in uno degli Igv Club nel mondo. L’investimento de I Grandi Viaggi sul personale è davvero importante e si associa a quello effettuato sui cataloghi, che per la prossima stagione saranno 12, premiando tutte le destinazioni che hanno prodotto risultati positivi, come ad esempio Canada e Ala-

“Investimenti importanti nel personale e nei cataloghi ” Corinne Clementi

Gianluca Resmini

ska, scorporati dagli Stati Uniti, Giappone o la novità India e Sri Lanka. «Professionalità, affidabilità e disponibilità sono tre valori sui quali fondiamo la nostra attività – aggiunge la Clementi -. La solidità di un gruppo come il nostro sa unirsi a un’attività snella, che riesce ad essere flessibile e a dare risposte immediate in base alle richieste che ci giungono dal mercato». Per promuovere tutte le novità di organizzazione e di prodotto, I Grandi Viaggi ha in serbo un’importante campagna che toccherà tutte le principali fiere di settore, con un occhio di riguardo a quelle sposi, segmento che procura circa il 70% del fatturato tour operating. In calendario anche eventi, educational e incontri con le agenzie, ca-

nale di fondamentale importanza per la distribuzione del prodotto del to. «I numeri ci stanno dando ragione - aggiunge il chief operating officer, Gianluca Resmini - con una media di circa 50 mila passeggeri totali fatti partire ogni anno e ottimi riscontri dalla campagna per il booking anticipato “Magic Days”, che grazie al successo registrato è stata replicata dai primi di maggio». Infine, Cristian Pirrotti, promotore per alcune zone del Nord Italia che si sta occupando anche della parte social, sottolinea l’importanza della comunicazione via Facebook indirizzata alle adv grazie a iGV News, gruppo Facebook per agenti al cui interno si trovano sottosezioni con contenuti ad hoc. «Si tratta di un veicolo per dialogare in modo più semplice e immediato con i punti vendita, trattando argomenti che vanno dal prodotto alle novità e creando interazione con gli adv, che possono caricare le foto delle vacanze dei loro clienti in un apposito album o vedere quelle degli eventi organizzati da Igv». Al momento, il progetto Igv News partito a gennaio conta mille 500 membri. Al via anche la nuova app interattiva disponibile via web e relativa a tutti gli Igv Club italiani, mentre è al decollo anche un progetto Instagram.


6

16-18 maggio 2018

Quotidiano www.travelquotidiano.com

LH GROUP MUOVE SULLE AGENZIE: debutta a Milano la prima Trade Academy

Trasporti

inversione di rotta per il gruppo che punta a rinsaldare i rapporti con le adv in un’ottica di maggiore semplificazione

testi di MARIELLA CATTANEO

milano – «easy to do business with»: steffen weinstock, senior director sales italy & malta lufthansa group, sintetizza quello che deve essere il tratto distintivo del gruppo nel rapporto con le agenzie di viaggio. un rapporto da coltivare e sviluppare visto che «attualmente in italia il 65% del revenue passa da questo canale» e in considerazione dei cambiamenti recenti e tuttora in corso d’opera all’interno del gruppo e delle compagnie che lo compongono. nasce da questi presupposti la prima giornata di trade academy che si è svolta a milano la scorsa settimana, un’occasione per fare formazione, certo, ma non a senso unico «piuttosto uno scambio reciproco: è nostra responsabilità non essere troppo complicati nei nostri processi. vogliamo essere presenti, per ascoltare e rispondere alle necessità delle agenzie». numerosi gli argomenti affrontati nell’arco della giornata: rimborsi e cambi di biglietteria, agent Debit memo, il gruppo stesso (lufthansa, austrian airlines e swiss da una parte, eurowings e brussels airlines), i diversi tools a disposizione. tra questi spicca la piattaforma dedicata alla prenotazione dei gruppi di tutte le compagnie del gruppo: «“book a group” è stato lanciato un anno fa e ad oggi dimostra di essere molto apprezzato dagli adv, la quasi totalità delle prenotazioni dei gruppi passa da questa piattaforma». lo

65%

La quota di revenue attualmente transata dalle agenzie di viaggio sul mercato italiano

Best Fares

Le tariffe introdotte negli home market del gruppo (Germania, Austria e Svizzera) che sono accessibili sono ai clienti in connessione diretta con l’inventory delle compagnie Lh Group

stesso vale per i webinar realizzati su my experts, «lo spin-off per il mercato italiano della pagina www.lufthansaexperts.com - aggiunge marilena cunsolo, senior manager marketing, product and provider management lufthansa -: nel 2017 sono stati sei quelli realizzati, ogni volta su una tematica particolarmente vicina agli agenti di viaggio e al loro lavoro quotidiano. Quest’anno ne abbiamo già fatti un paio e il prossimo in calendario sarà dedicato a ndc». e a proposito di ndc, dopo l’intesa raggiunta nelle scorse settimane con welcome travel group per la connessione diretta ndc api - il primo network di agenzie italiano ad accedere ai contenuti del gruppo lh grazie alle soluzioni tecnologiche sviluppate all’unisono - i contatti con altre realtà italiane non mancano: «continuiamo a lavorare sui network, alcuni hanno già dimostrato il loro interesse e, da parte nostra, perseguiamo questa rotta, la nostra strategia in questo

IL GRUPPO Lufthansa Group si presenta oggi con i tre hub carrier da un lato - Lufthansa, Austrian Airlines e Swiss - e il Gruppo Europwings dall’altro, con la stessa Eurowings e Brussels Airlines. Queste ultime sono protagoniste di un processo di integrazione «e armonizzazione tuttora in corso d’opera, con tanti punti da sistemare per perfezionare le sinergie volute». In questo quadro Roberta Monti, ex country manager Brussels in Italia, assume la nuova carica di general manager business development del Gruppo Eurowings.

L’ORGANIZZAZIONE Il revenue management è basato a Zurigo, il prodotto a Vienna, il marketing a Monaco di Baviera. A Francoforte la sede centrale. E c’è un ruolo preciso anche per Verona (base di Air Dolomiti), «dove risponde il numero dedicato per l’assistenza del Book a Group».

senso non cambia: in questo modo siamo in grado di offrire anche nuovi prodotti e differenziare i contenuti. e’ il caso delle best Fares, già introdotte nei nostri home market (germania, austria e svizzera), che sono tariffe riservate in esclusiva ai clienti direct connect con il nostro inventory. non presenti quindi nei canali gds». se poi le best Fares faranno la loro comparsa anche in italia, lo scopriremo presto, weinstock sorride: «per ora non ci sono, ma potrebbero. in futuro…». il direttore sottolinea infine come il 2018 non sarà un anno «semplice, sarà difficile replicare i risultati di crescita record registrati nel 2017. il costo del carburante è in aumento, abbiamo purtroppo dei limiti di capacità, anche per le consegne dei nuovi aeromobili». senza dimenticare i competitor: «in italia c’è tanta capacità, è un contesto molto competitivo. ma sarà comunque un altro anno positivo, con risultati in crescita».

Da alitalia passanDo per eurowings e air Dolomiti: lo sviluppo non conosce sosta

Continuiamo anche a lavorare sui network per la connessione diretta Ndc: dopo Welcome altri hanno già mostrato interesse

Steffen Weinstock

Le tre opzioni di Weinstock sul mercato italiano

MILANO - Non soltanto Alitalia. Steffen Weinstock individua «almeno tre opzioni di sviluppo per il gruppo sul mercato italiano, «un mercato che si conferma strategico per noi e di conseguenza viene costantemente monitorato. Oltre a un potenziale investimento su Air Dolomiti (come ventilato nelle scorse settimane dal cfo del gruppo Ulrik Svensson, ndr), anche Eurowings potrebbe entrare

in gioco - ci sono ancora tanti vuoti sulle rotte lasciate da Air Berlin -» oltre, naturalmente, al fascicolo Alitalia. «Su Alitalia purtroppo l’attuale stallo governativo temo non porti alcun vantaggio, anzi...». Quanto agli asset incamerati con l’operazione su Air Berlin, oggi «abbiamo un’ottantina di aeromobili che dovranno progressivamente essere integrati nella flotta Eurowings».

El Al cambia modello tariffario in classe economy

tre tipologie Di biglietto: lite, classic e Flex per i voli Dal prossimo 15 ottobre

roma - nuovo modello tariffario in economy class per el al, in vigore dallo scorso 30 aprile sulle rotte europa-israele e vice versa, per i voli a partire dal prossimo 15 ottobre. la compagnia israeliana ha introdotto tre tipi di biglietti: lite, classic e Flex. «el al continua la sua fase di innovazione – ha dichiarato michael strassburger, vp commercial & industry affairs del vettore israeliano -: il nuovo modello tariffario consente ai nostri clienti di scegliere il pacchetto di volo più adatto alle loro esigenze e persino di combinare i biglietti. ad esempio, una famiglia di 4 persone può acquistare due biglietti lite per i bambini (che includono i posti pre-assegnati) e due biglietti classic per i genitori, risparmiando indicativamente 140 dollari per l’intero nucleo familiare. allo stesso tempo, i nostri clienti più esigenti continueranno a godere di biglietti flessibili, combinazioni per uomini d’affari e una lussuosa business class». nel dettaglio, la tariffa lite include un bagaglio a mano e un pasto leggero; servizi a pagamento aggiuntivi, incluso il bagaglio registrato e la selezione del posto, possono essere acquistati separatamente. la classic com-

34

I voli diretti settimanali operati da El Al dall’Italia a Israele: 13 a settimana rispettivamente da Roma e Milano; 5 da Venezia e 3 da Napoli

Flotta

Dal settembre 2017 è cominciato il rinnovo della flotta con l’arrivo del primo dei 16 Boeing 787 ordinati

prende un posto a sedere pre assegnato (posti a sedere avanzati non inclusi), un pasto leggero e un bagaglio da stiva, nonché una cancellazione o cambio a pagamento (in base ai termini e alle condizioni del biglietto). infine, la Flex consente la massima flessibilità per tutte le classi di prenotazione in classe economica e per la cancellazione/modifica del biglietto (in base ai termini e alle condizioni dello stesso). il biglietto include due borse a mano, opzioni di posti a sedere più ampi, un pasto leggero, baga-

I passeggeri possono ora scegliere il pacchetto di volo più adatto alle loro esigenze e anche combinare i biglietti

Michael Strassburger

glio da stiva e servizi aggiuntivi, come il check-in e l’imbarco prioritario. l’offerta della business class rimane invariata.

Hong Kong

Cathay Pacific: torna dal 1° giugno il daily da Roma ROMA - Cathay Pacific con l’arrivo dell’estate torna ad operare giornalmente il collegamento tra Roma Fiumicino e Hong Kong: il volo sarà operato dal 1° giugno con un Boeing 777-300er. A fronte di un aumento della domanda durante il periodo estivo, Cathay Pacific incrementa dunque la capacità, in aggiunta ai voli operanti quotidianamente tutto l’anno da Milano Malpensa. In parallelo, grazie alla collaborazione con i partner, nuovi servizi vengono offerti ai passeggeri in partenza da Fiumicino; dall’inizio del mese di maggio, è infatti a disposizione dei possessori di un biglietto di business e dei soci Marco Polo Club (a partire dal livello Silver) la nuova Plaza Premium Lounge, situata al secondo piano dell’area di imbarco E, nella cosiddetta “Italian Food Street”. Oltre mille metri quadrati di comfort, con postazioni adatte al relax e al business, ma anche, ad esempio, un buffet con cucina espressa e a vista o uno spazio con stanze doccia, unico nel suo genere nell’area di imbarco E del Leonardo da Vinci.


8

16-18 maggio 2018

Quotidiano www.travelquotidiano.com

Trasporti

Network e prodotto

Air Italy ha aperto all’inizio di maggio i nuovi voli domestici da Milano Malpensa a Roma, Napoli, Palermo e Olbia; dal 1° luglio e dal 1° settembre decolleranno quelli per Catania e Lamezia.

l

Il network intercontinentale prenderà il via il 1° giugno con la Milano-New York; a seguire Miami (8 giugno), Bangkok (9 settembre) e Mumbai (30 ottobre). Altre due sono attese entro fine 2018.

l

Air Italy introduce il servizio di business class anche sui voli domestici. Ma anche in economy il valore aggiunto dell’offerta sarà tangibile, con l’offerta gratuita di snack dolce o salato

l

AIR ITALY LANCIA LA SFIDA: «Saremo la migliore compagnia italiana» Decolla dall’hub di Malpensa il primo Boeing 737 Max 8. Al Baker: «Nuovi standard di eccellenza»

testi di MARIELLA CATTANEO

MILANO - Air Italy e l’ambizione di essere la migliore compagnia aerea italiana. La storia iniziata poco più di tre mesi fa con il lancio del piano industriale prende forme concrete ora, dall’hub di Milano Malpensa, con l’arrivo del primo Boeing 737 Max 8, direttamente dagli stabilimenti di Seattle. La prima tappa di un percorso in cui i concetti chiave sono quelli che ruotano attorno ad una vera e propria «rivoluzione dell’esperienza di viaggio - come dichiarato da Akbar Al Baker, amministratore delegato del gruppo Qatar Airways, azionista di Air Italy con il 49% delle quote - che stabilirà nuovi standard di eccellenza per i viaggiatori italiani. Quello che offriremo non sarà nulla di meno che un prodotto di qualità premium. E l’arrivo di questo primo aeromobile lo dimostra. Così come conferma la nostra intenzione di essere la prima compagnia aerea italiana». Il 737 Max 8, configurato con 14 posti in business class e 168 in

economy, è il primo dei circa 50 nuovi aeromobili che costituiranno la flotta Air Italy entro il 2022, e il primo dei 20 esemplari dello stesso modello che saranno consegnati entro i prossimi tre anni. «Questa è una tappa fondamentale del percorso iniziato pochi mesi fa - ha sottolineato Francesco Violante, presidente del vettore -. Air Italy è un vettore full service, che diventerà un nuovo punto di riferimento per i passeggeri italiani. Diventeremo la prima compagnia in Italia, grazie a un’offerta innovativa, sofisticata e premium, in cui l’eccellenza del servizio sarà l’aspetto più distintivo». Entro il 2022, ha confermato Violante, l’obiettivo è quello di superare i 10 milioni di passeggeri, «non solamente sul mercato italiano: abbiamo riscontrato un interessere molto elevato ad esempio negli Stati Uniti per volare con una compagnia aerea italiana, in grado di proporre collegamenti lungo raggio e servizi di livello elevato. Così come, sicuramente, saremo in grado di soddisfare la domanda di voli long haul dall’area del Nord

Sea: «Il vostro successo sarà il nostro successo»

MILANO - Malpensa, l’hub irrinunciabile. Air Italy, il suo nuovo vettore di riferimento. Questi premesse e obiettivi dichiarati da parte della compagnia. Ambizioni che trovano lo scalo lombard pronto ad accogliere a braccia aperte gli investimenti di Air Italy. «Questo è un momento storico per l’aviazione italiana e per questo aeroporto - ha dichiarato Pietro Modiano, presidente Sea -, che mette a disposizione tutte le sue professionalità e la forza di un territorio tra i più dinamici del continente. Il vostro successo sarà il nostro successo. Quella di Air Italy è la dimostrazione esemplare di come creare una compagnia di bandiera e farla crescere e prosperare in un territorio dalle grandi potenzialità». Antonio De Palmas, presidente Boeing Italia, concorda: «Il progetto di Air Italy ridefinisce gli standard del trasporto aereo, in Italia e probabilmente anche in Europa».

20

I Boeing 737 Max in flotta Air Italy entro i prossimi tre anni. I velivoli sono configurati con 14 posti in business class e 168 in economy

50

Gli aeromobili in flotta entro il 2022. Quest’anno entreranno in servizio anche 5 A330, che da maggio 2019 saranno sostituiti dai nuovi Boeing 787-8 Dreamliner

A sinistra, Akbar Al Baker insieme a Francesco Violante e Marco Rigotti a Malpensa in occasione dell’arrivo del primo Boeing 737 Max 8 (qui a fianco)

Italia. Si tratta di un piano ambizioso: ma lavorando con umiltà, dedizione e passione arriveremo a realizzarlo». Qualche giorno prima dell’arrivo del 737 Max 8 era stato Andrea Andorno, direttore commerciale ad anticipare le mosse più imminenti, dal cambio flotta al coinvolgimento diretto delle agenzie di viaggio nella nuova avventura: «I presupposti per un salto di qualità immediatamente percepito dalla clientela ci sono già» partendo proprio dal significativo ampliamento di flotta e network, che trova le sue basi «in un forte e credibile partner industriale – Qatar Airways – ai cui elevati e riconosciuti standard di servizio ci stiamo allineando, mantenendo saldi i valori legati alle nostre origini italiane». Dopo il debutto del 737 Max toccherà «agli Airbus 330-200, cinque per fine 2018 - in arrivo dalla flotta Qatar Airways -. Poi, da maggio 2019, sarà la volta anche del primo Boeing 787-8, operativo sul network long haul per l’estate». E a proposito di 2019, Al Baker non nasconde progetti anche su Roma Fiumicino: «Non ci dimentichiamo della Capitale. I collegamenti lungo raggio decolleranno anche da Roma. E non solo». Nel mirino dunque anche voli da altri scali italiani, con una certezza: «Qatar Airways non utilizzerà Air Italy come una porta di ingresso secondario in Europa, come temono altri vettori europei. Air Italy non volerà a Doha e non farà feederaggio per Doha».

Agenzie di viaggio «indispendabili per comunicare il valore del prodotto»

LA COMPAGNIA PUNTA A RILANCIARE LA COLLABORAZIONE CON IL TRADE, CANALE FONDAMENTALE «PER FAR FUNZIONARE QUESTA NOSTRA STORIA»

Il ruolo di Olbia

Oltre al volo giornaliero su Milano Malpensa, dal 1° giugno decolleranno tutti i collegamenti stagionali (bergamo, Linate, Roma, Torino, Venezia, Bologna, Napoli e Verona); oltre a quelli internazionali per Mosca (1 volo a settimana) e per Londra (3 a settimana). l

MILANO - Un vero e proprio appello ad una nuova collaborazione con le agenzie di viaggio: Massimo Crippa, direttore vendite di Air Italy, sottolinea la valenza del rapporto con il trade (da cui attualmente passa circa le metà del totale vendite della compagnia) e la necessità di un ulteriore rafforzamento di questo sostegno. «Quella di Air Italy è una storia breve, ma è già una bella storia. Ora, dopo i nuovi azionisti, i nuovi velivoli e le nuove rotte, mancate voi. Possiamo far funzionare questa storia insieme». Questo il caloroso e sentito invito agli agenti di viaggio cui spetta un ruolo fondamentale, quello di «trasmettere il valore del nostro prodotto. Sarete indispensabili per arrivare al cuore di chi lo può apprezzare. Perché non è soltanto tutto trascinato esclusivamente dal prezzo». E questa maggiore vicinanza alle agenzie passa anche dalla presentazione di un nuovo team che segue segmenti specifici di mercato: per il mondo leisure, quindi tour operator, gruppi e vfr; per il settore corporate (ben 7 risorse su un totale di 20, a conferma della crescente valenza

50%

Circa la metà del totale vendite della compagnia passa attualmente dal canale agenziale

20

Le risorse che compongono il nuovo team che segue i diversi segmenti di mercato: leisure, corporare (7), inside sales e mercati esteri

riservata a questo segmento di clientela, precisa Crippa); inside sales e un team dedicato ai mercati esteri. Agenzie indispensabili quindi per proporre un prodotto tutto nuovo, in cui il contributo dell’intermediazione è fondamentale. Il network che si dipana dall’hub di Milano Malpensa - con una spiccata vocazione di linea a sfavore del charter dopo l’avvio delle rotte domestiche (su Roma, Palermo, Napoli, Catania, Lamezia e Olbia), dal 1° giugno vedrà la progressiva introduzione di quelle annunciate per New York, Miami, Bangkok e Mumbai: «Altre due si aggiungeranno nella seconda parte dell’anno – sottolinea Crippa – per uno sviluppo del network costante, sostenuto dall’ingresso dei nuovi velivoli al passo di due al mese per i prossimi 36 mesi». Il cambiamento, quello che punta a fare di Air Italy un «nuovo player, con un nuovo posizionamento» non può prescindere da un servizio al top: «Siamo una compagnia full service, non saremo mai una low cost, offriremo servizi prettamente premium» rimarca Andrea An-

Siamo un nuovo player, con un nuovo posizionamento full service

Andrea Andorno

dorno, cui fa eco Crippa: «Nessun appiattimento verso l’offerta del solo biglietto aereo», anzi: la business class ricompare sulle rotte domestiche insieme ai 737 Max 8, così come viene reintrodotto il catering gratuito in economy class, anche sulla rete nazionale. «Dall’hub di Malpensa non soltanto decolleranno le novità sul lungo raggio, ma verranno rafforzate le frequenze di rotte già operative. Come nel caso di Accra (da 2 a 4 voli a settimana, dal 1 novembre 2018), Lagos (da 2 a 4 voli, sempre dal 1 novembre), Dakar (da 4 a 5 voli a settimana, dal 1 novembre). Significativo l’investimento su Mosca, che aperta un anno fa registra tantissima crescita, soprattutto per la componente di mercato russo». Infine Olbia, lì dove tutto era cominciato: «Confermiamo il nostro impegno sulla Costa Smeralda: Olbia manterrà un collegamento annuale con Milano Malpensa in relazione alle connessioni lungo raggio. Oltre poi a tutti gli stagionali domestici, dal 1° giugno decolleranno le rotte internazionali su Londra e Mosca».


10

16-18 maggio 2018

Alberghi

Sina Hotels apre i battenti a Capri: acquisito il Flora PRIMO ALBERGO DEL GRUPPO NEL SUD ITALIA

di CINZIA BERARDI

PINZOLO - Dieci anni dopo l’apertura del Lefay Resort & Spa, lussuosa struttura sul lago di Garda premiata come miglior Destination Spa del mondo, la famiglia Leali continua a investire nel settore alberghiero con il Lefay Resort & Spa Dolomiti, che verrà inaugurato nell’estate 2019 a Pinzolo, nella ski area di Madonna di Campiglio. Sarà un cinque stelle dedicato a chi ama la montagna e il benessere, dotato di una Spa tra le più ampie dell’intero arco alpino e collegato con le piste da sci da una navetta gratuita. Questa volta però, il progetto prevede non solo un hotel da 86 camere, ma anche 23 dimore di lusso a basso impatto ambientale, da proporre sul mercato immobiliare con il nome di Lefay Wellness Residences. «L’obiettivo è rinnovare profondamente il concetto della casa vacanza in mon-

FIRENZE - Sina Hotels celebra i suoi primi 60 anni di storia con una new entry di eccellenza a Capri, il Sina Flora. La struttura, che segna il debutto del gruppo di Bernabò Bocca e della sorella Matilde Bocca Salvo nel Sud Italia, è un boutique-hotel in una posizione strategica nel cuore dell’isola. L’hotel conta 24 camere e suite, tutte con balcone o terrazzo privato panoramico: ampie e luminose, elegantemente arredate in stile mediterraneo e decorate con maioliche dipinte a mano nelle tonalità del paesaggio circostante (il giallo ocra della luce, il blu del mare e del cielo, il verde della vegetazione e il rosso dei frutti) in un raffinato contrasto col bianco delle volte dei soffitti. A completare l’offerta ci sono la piscina panoramica, a bordo della quale viene servita la colazione durante la bella stagione e il solarium. Sina Hotels, grazie a questa acquisizione, raggiunge quota 11 alberghi di proprietà nelle principali destinazioni italiane: il Sina Villa Matilde, splendida villa di famiglia nella campagna di Romano Canavese, a pochi chilo-

metri da Torino; il Sina De la Ville, salotto buono dell’imprenditoria meneghina, ed il Sina The Gray col suo design eclettico, entrambi nel cuore di Milano; l’originale ed intensa contemporaneità del Sina Centurion Palace e lo stile classico veneziano del Sina Palazzo Sant’Angelo, entrambi sul Canal Grande di Venezia; il Sina Maria Luigia nel centro della città di Parma tra tradizione gastronomica e cultura; il Sina Astor, con affaccio sull’elegante passeggiata liberty di Viareggio; il Sina Villa Medici di Firenze, il cui palazzo affascinò il conte Ernesto Bocca al punto da volerlo acquistare dando così il via, nel 1958, alla storia del gruppo; il Sina Brufani, antico albergo storico ed unico 5 stelle di Perugia; il Sina Bernini Bristol a Roma, in posizione privilegiata tra Piazza Barberini e Via Veneto con il suo panoramico roof terrace all’ultimo piano. Infine, Sina Hotels gestisce in partnership l’Hotel Bellevue Suites & Spa a Cortina d’Ampezzo, e lo Château de Mirambeau nella regione di Bordeaux in Francia.

LEFAY RESORT & SPA debutta sulle Dolomiti nel 2019

Expo Verona

A Pinzolo il 5 stelle da 86 camere e 23 dimore di lusso a basso impatto ambientale tagna – spiega Alcide Leali, managing director della società – offrendo ai proprietari appartamenti completamente arredati con materiali di pregio come travertino e pietra delle Dolomiti, abbinati a tutti i servizi di un hotel a cinque stelle, tra cui un’area benessere da 5 mila metri quadri con piscine esterne e interne riscaldate, due ristoranti, ski & bike room, lounge e concierge». Le residenze, dai 98 ai 264

metri quadri dell’esclusiva Penthouse, saranno disponibili in tipologie da due a quattro camere da letto, e le vendite inizieranno il 1° luglio 2018, con consegna prevista a partire da settembre 2019. Ai proprietari che desiderano massimizzare l'investimento dando in affitto la loro casa nei periodi di inutilizzo viene proposto il Lefay Rental Program, che affida alla società l’incarico di trovare gli inquilini e la

“L’obiettivo è rinnovare profondamente il concetto della vacanza in montagna ” Alcide Leali

Quotidiano www.travelquotidiano.com

gestione dell’intero processo. Padre di Alcide e fondatore del gruppo è Domenico Alcide Leali, imprenditore noto per aver fondato nel 1989 insieme alla moglie Liliana la compagnia aerea Air Dolomiti. Il piccolo vettore si impone ben presto per affidabilità e qualità del servizio sulla rotta tra Verona e Monaco di Baviera, al punto da suscitare l’interesse di un colosso come Lufthansa, cui viene ceduta nel 2003. In seguito Leali si dedica al segmento alberghiero lanciando nel 2006 il Lefay Resort di Gargnano, conosciutissima struttura a cinque stelle che vanta una spa di 3 mila e 800 metri quadri.

New entry BW Italia a Villafranca New entry nel portfolio Best Western con l’Hotel Expo Verona. La struttura, sita a Villafranca, si affilia al gruppo con il brand Best Western Plus, il marchio a maggiore vocazione design del gruppo. La struttura dista solo 6 km dall’aeroporto di Verona e, al suo interno, ospita il Ristorante Vittoria con 210 coperti, aperto a pranzo e cena, 8 sale meeting per organizzare eventi, riunioni e momenti formativi per gruppi fino a 250 persone.

Il marchio celebra i suoi primi 20 anni con la seconda struttura nel nostro Paese, dopo la Versilia

Nikki Beach Global sbarca in Costa Smeralda, a Cala Petra Ruja LOCATION RAGGIUNGIBILE SOLO VIA MARE OLBIA - Rotta sulla Sardegna per Nikki Beach, marchio globale del lusso e dell’accoglienza, che dopo aver aperto nel 2016 la sua prima location in Italia, in Versilia, ora accende i riflettori sulla Costa Smeralda, nella bellissima baia di Cala Petra Ruja. «L’espansione in Europa è sempre stato un obiettivo del nostro marchio e puntavamo all’Italia. I paesaggi spettacolari, la bellezza naturale e una clientela di alto livello sono gli elementi che rendono questa location

perfetta per l’ampliamento del nostro marchio - ha dichiarato Jack Penrod, presidente e proprietario di Nikki Beach Global -. Il nostro partner, Smeralda Holding, ci sta aiutando ad espanderci in Italia e in questo particolare mercato turistico». «Collaboriamo con Nikki Beach per incrementare e diversificare la nostra gamma di servizi turistici ha aggiunto Mario Ferraro, amministratore delegato di Smeralda Holding -. Nikki Beach, leader del settore lu-

xury beach club in tutto il mondo, è il partner ideale per rendere l’offerta di intrattenimento della Costa Smeralda ancora più competitiva ed unica». Il Nikki Beach Costa Smeralda avrà il look tipico del Nikki Beach, e sarà caratterizzata da un’invitante design total white con dettagli in legno. All’interno del beach club saranno presenti

un ristorante all’aperto, aree relax, bar e zona mare con lettini e ombrelloni, e potrà accogliere circa 300 ospiti. La location sarà raggiungibile solo via mare, attraverso il tender service che partirà dal molo di Cala di Volpe, o con yacht privato. Nikki Beach ha un importante seguito nel mondo degli yacht; tante sue location, incluse Nikki Beach Saint

Scorcio del Nikki Beach Cannes

Barth, Mallorca, Saint Tropez and Monte Carlo offrono infatti l’accesso diretto degli yacht al beach club. «Il nostro marchio è cresciuto organicamente attraverso la filosofia “Dillo solo ai tuoi migliori amici”, quindi pensiamo che il fatto che il club sia accessibile solo via mare sia un modo molto interessante per soddisfare i bisogni della nostra

clientela di yachting - ha precisato Lucia Penrod, amministratore delegato e chief marketing officer di Nikki Beach Global -. I proprietari degli yacht hanno contribuito da sempre a creare lo stile Nikki Beach e sono fedeli sostenitori del nostro motto “Celebration of life”, sia in mare che in spiaggia». Nikki Beach festeggia quest’anno il ventesimo anniversario dell’apertura del primo beach club, fondato dall’imprenditore Jack Penrod a Miami Beach nel 1998. Oggi Nikki Beach Global conta 14 spiagge di lusso in tutto il mondo, tra cui Versilia, Saint Barth, Saint Tropez, Dubai, Monte Carlo, Marbella e Ibiza, quattro hotel e resort.


Quotidiano www.travelquotidiano.com

11 Mondo

16-18 maggio 2018

LA CRISI È SUPERATA E SOUHEIL CHAABANI PREVEDE UN 2018 IN CRESCITA, SULLA SCIA DEGLI ALTRI MERCATI EUROPEI

«I to tornano a credere nella Tunisia» Douz

Djerba

di ISABELLA CATTONI

TUNISI - Un turismo di qualità più che di quantità, che si spalmi durante tutto l’arco dell’anno: la Tunisia volta pagina e, a fronte dei positivi segnali di ripresa che giungono dai mercati europei, rilancia sui suoi punti di forza. «Il Paese è vicino, ha un clima mite tutto l’anno e garantisce in uno spazio limitato un’offerta variegata, dal deserto alle città, dal benessere alle attività sportive, senza dimenticare il ricchissimo patrimonio archeologico e storico-culturale. Il tutto abbinato a strutture di livello elevato, che presentano un rapporto qualità-prezzo unico nel Mediterraneo, abbinato a un’ospitalità calorosa». Souheil Chaabani, direttore per l’Italia dell’ente

nazionale tunisino per il turismo, non nasconde la fiducia in un’annata «che ha registrato importanti ritorni da parte di tour operator del calibro di Alpitour, ai quali spero seguiranno dall’anno prossimo anche quelli delle compagnie di crociera. Tutti i paesi europei hanno eliminato le restrizioni ai viaggi in Tunisia e anche il mercato italiano è in ripresa, anche se in modo più lento rispetto ad altri bacini come Francia, Germania o Regno Unito. Nel 2017 avevamo già registrato una crescita dei flussi turistici del 24% e per il 2018 ci attendiamo circa 110 mila visitatori italiani. L’obiettivo ultimo è quello di arrivare a toccare i 300 mila vostri connazionali, riportandoci sui

numeri ante-crisi». Chaabani tiene poi a sottolineare che «anche lo stato d’emergenza in vigore nel Paese va letto come una misura interna, un dispositivo dello stato per reagire in modo più veloce ed efficace a qualsiasi problema. La Tunisia rimane un Paese aperto, di cultura mediterranea, dall’enorme potenziale di crescita. I prezzi restano estremamente competitivi rispetto agli altri Paesi del Mediterraneo e c’è una Tunisia per tutti: per le famiglie con bambini, per il target più elevato, per i single e per i viaggiatori. Il prodotto di punta resta quello balneare, ma non va dimenticato l’enorme potenziale fra cultura, benessere (la destinazione è al secondo posto dopo la Fran-

cia) e deserto. Da segnalare l’apertura di nuovi boutique hotel e di strutture di altissimo livello appartenenti a catene come Four Seasons o Moevenpick». Un’altra freccia all’arco della rinata Tunisia è poi l’abbondanza di collegamenti aerei, con 34 voli diretti settimanali dall’Italia ai quali si aggiungono i charter su Djerba e Monastir in partenza da Malpensa, Bergamo e Verona. «La nostra attività promozionale nel 2018 sarà intensa - chiude Chaabani -. Parteciperemo in partnership con i tour operator a diversi eventi, organizzeremo viaggi studio per le adv nel Sud tunisino, svilupperemo webinar e proporremo serate a tema e roadshow con i to».

Evento a Roma per promuovere una destinazione alternativa

CINA: OBIETTIVO GUIZHOU Nel Sud-ovest una provincia unica di PAOLA CAMERA

ROMA - Con un grande evento allo Spazio 900 di Roma, la regione cinese del Guizhou ha mostrato al mercato italiano le sue tante opportunità turistiche, insieme alla governatrice della provincia di Guizhou, Shen Yiquin, al direttore del dipartimento del turismo della Provincia di Guizhou Li San Qi e ad alcuni rappresentanti delle istituzioni italiane, tra cui Dorina Bianchi, sottosegretario di stato al Mibact e Lorenza Bonaccorsi, neo assessore al turismo della Regione Lazio. «Tutte le strade portano a Roma e una di quelle era l’Antica Via della Seta, che ha dato un grande contribuito per lo sviluppo dei contatti tra Cina ed Europa - ha detto la governatrice -. Per questo, da qualche anno ci stiamo focalizzando proprio su questo lungo itinerario, promuovendone le bellezze e le diversità. Il Guizhou, nel Sud Ovest della Cina, è una zona bella e misteriosa, descritta dal nostro presidente come la provincia Parco. Le nostre città sono collegate con i voli di nove linee aeree e le nostre risorse turistiche vanno dalle cascate ai laghi, a grotte carsiche e sorgenti termali. Senza trascurare la tecnologia con il radiotelescopio più grande del mondo e il Big Data International Forum che avrà luogo a maggio. O ancora, i vini, il tè, le culture delle 18 differenti etnie che abitano il territorio. Un patrimonio ricchissimo che vorremmo condividere sem-

Un’area di fascino

Il 93% dell’intera provincia è un susseguirsi di montagne e colline in cui tutto il bello della natura prende il sopravvento: la foresta di Libo Zhangjiang, la riserva naturale di Chishui, la cascata di Huangguoshu - la più alta di tutta l’Asia - le foreste di latifoglie, i 10 mila ettari di piantagioni di tè, sono solo alcune delle attrazioni principali. Oggi il turismo è aumentato sensibilmente, anche grazie agli sforzi dell’amministrazione locale e del governo. Durante tutto l’anno i villaggi sono sempre animati, tra sagre e festival come quello “delle Sorelle”, organizzato dalla minoranza etnica Miao, nel quale le giovani donne scelgono il marito attraverso un rito nel quale il riso è protagonista.

Sbeitla

Spingiamo sulla promozione della Via della Seta

Shen Yiquin

pre più con l’Italia. Per questo abbiamo siglato un memorandum che faciliterà il progetto di interscambio culturale e la cooperazione tra operatori del turismo, per sviluppare ulteriormente gli scambi turistici tra i due Paesi». A oggi il Guizhou accoglie ogni anno circa mille italiani, ma le previsioni sono di crescere velocemente anche grazie alle molte azioni di promozione che il governo sta intraprendendo.

C’è una Tunisia per tutti: per le famiglie, per i single, per i viaggiatori e per il target lusso

Souheil Chaabani

7 mln

Turisti totali in Tunisia nel 2017

300.000

Obiettivo visitatori italiani a medio termine

La Norvegia premiata nel “fuori stagione” AUMENTANO

GLI ITALIANI NEI

PERIODI DI SPALLA

OSLO - Le statistiche dei pernottamenti dei turisti italiani in Norvegia, nel periodo gennaio-marzo 2018, registrano un aumento del 25,9% rispetto all’anno precedente. Nel mese di marzo si è registrato un aumento dei pernottamenti alberghieri del 16,6% rispetto a marzo 2017. Questi dati mostrano un cambiamento nelle abitudini di molti turisti italiani, che programmano viaggi anche al di fuori dei canonici mesi estivi. Gli italiani scelgono soprattutto hotel come forma di pernottamento e le preferenze del pubblico italiano si concentrano sulla regione dei fiordi e sulla Norvegia del Nord. Per quanto riguarda il Nord della Norvegia, aumenta la percentuale di

viaggiatori italiani in cerca di esperienze particolari nei mesi invernali nelle regione di Troms e Nordland. La città di Tromsø è emersa come protagonista assoluta guadagnandosi il titolo di “capitale dell’aurora boreale”. Il turista italiano vuole infatti provare attività senza lo sci, come “andare a caccia” di aurore boreali o partecipare a safari fotografici per osservare da vicino balene e orche. Tra le tante attività che la regione dei fiordi offre, viene particolarmente apprezzato il viaggio in treno, il Norway in a Nutshell, un’emozionante escursione nel cuore della Norvegia con scenari suggestivi tra montagne, fiordi e cascate.


12

SPOTLIGHT India

16-18 maggio 2018

Quotidiano www.travelquotidiano.com

a cura della redazione di Milano

UN CONTINENTE Un Paese che è un continente. Un Paese che affascina e allo stesso tempo intimorisce: l’India rappresenta ancora una delle destinazioni da scoprire, che offre mille spunti di visita.

ESPERIENZE

NZ

IONE

SO

N

SIDE

ATT

E

Un viaggio in India si presta in modo particolare al contatto con le etnie locali e con una natura ricca e differenziata: imprescindibile la consulenza di un tour operator, in grado di far vivere esperienze autentiche.

CIAL

I

Segui lo speciale anche su

www.facebook.com/specialeindiaTOB/

twitter.com/specialeindia


Quotidiano www.travelquotidiano.com

13 SPOTLIGHT: India

16-18 maggio 2018

NOVITÀ

L’INDIA AUTENTICA Originaltour

Mistral Tour

da Nord a Sud

Contatto per adv: tel. 011 2293160 MAGICO SUD Un tour di gruppo con guida in italiano, “Magico Sud” con partenze a date garantite in giugno, luglio, agosto e settembre, a partire da mille 50 euro a persona con sistemazione in hotel 3 stelle e da mille 80 euro in 4 stelle. Si visitano Chennai, Mahabalipuram, Madurai, Thekkady, Kumarakon e Cochin.

PLUS La ricchezza dei viaggi, durante i quali è possibile provare alcune esperienze come la navigazione in houseboat in Kerala o assistere a cerimonie e preghiere collettive a Varanasi.

06 88643905

Accanto ai classici, anche viaggi scoperta «Spazia dal Nord al Sud la programmazione Originaltour dedicata all’India – spiega Loredana Arcangeli, direttore generale -. Si va da un’“India Classica”, con tutti i luoghi simbolo della destinazione, da Delhi a Varanasi, passando per Jaipur, Abhaneri, Fatehpur Sikri, Agra, Orcha e Khajuraho, al “Tour del Rajasthan e Agra” al “Triangolo d’Oro”, che si svolge nel nord del Paese. In programmazione ci sono anche itinerari insoliti come “Natura e cultura dell’India” con visita del Ranthambore Wildlife Sanctuary, un centro per la salvaguardia della tigre, o come “Le tribù dell’Orissa” che si svolge

nel sud dell’India, dove vivono 62 tribù. Si avvicinano così alcune etnie, come Kondh, Gadabba e Bonda, ma si possono scegliere anche abbinamenti tra India e Maldive, con possibilità di stopover a Dubai. Stiamo investendo in formazione per gli agenti e in settembre stiamo organizzando un fam trip per alcune adv selezionate, che abbiamo chiamato “India Himalaya: conoscere il Sikkim”, di 8 giorni che prevede la visita di Bag-

11

Tour sull’India online

Loredana Arcangeli

dogra, la bella cittadina di Kalimpong con il monastero di Zong Dong, Gangtok, Yuksom, con il sito dell’incoronazione del primo re del Sikkim, Pelling e Darjeeling. Un viaggio che abbina cultura a natura in un territorio straordinariamente ricco. Tra i punti di forza, la varietà delle visite previste e la preparazione delle guide. Per alcuni tour si può scegliere anche la formula alberghiera, con hotel da 3 a 5 stelle e ovviamente variazione del prezzo del pacchetto finale. I voli non sono inclusi, ma prenotabili su richiesta».

HIGHLIGHTS IDEE IN PIÙ per aiutare i tuoi clienti

Viaggi Levi Contatto per adv: tel. 02 34934528

Dgv Travel Contatto per adv: tel. 06 56368501

«L’India è ormai una destinazione più che consolidata per Mistral Tour – spiega Marta Lion, pm India -. L’operatore propone ben 14 tour di gruppo in italiano in esclusiva sul mercato. E tantissime proposte per viaggi individuali e a tema, come l’India Spirituale. Ogni anno ottimizziamo gli itinerari con piccoli accorgimenti e ci concentriamo sulla scelta delle strutture ricettive, le visite e la preparazione delle guide. Come novità, proponiamo “Orissa con zona tribale” di 12 giorni».

«Tra le novità segnalo il tour “Zanskar, il Regno Perduto” – dice Maurizio Levi, titolare del to - da Srinagar a Leh attraverso la remota valle dello Zanskar, dal Kashmir al Ladakh, alla scoperta delle vallate più recondite e i superbi panorami dell’Himalaya. Tra i punti di forza, spicca l’escursione nella valle di Dah-Hanu dove vive una sparuta comunità di Dardi, probabilmente discendenti dalle milizie erranti di Alessandro Magno».

L’India di Dgv Travel è nel segno dell’esperienza, come spiega il managing director Michele Vignieri. «L’India è un Paese in forte crescita da tutti i punti di vista: economico e tecnologico ma soprattutto sull’attrattiva turistica, che guadagna consensi in tutto il mondo. Noi la proponiamo da 4 anni ed è un mercato completamente diverso da tutte le mete orientali. La nostra ricetta è invece sempre la stessa: offrire un taglio esperienziale ai nostri viaggiatori».

Foto suggestive

Info aggiornate

I nostri Speciali sono in continua evoluzione anche sui social network! Seguili ed interagisci con gli operatori sulle nostre nuove Pagine di Trova tutti gli Speciali Social su www.travelquotidiano.com/tipologia-sfogliabile/speciali

Offerte per i tuoi clienti


14

16-18 maggio 2018

Quotidiano www.travelquotidiano.com

Spagna e Portogallo

4,2

pagna

a cura della redazione di Milano

Milioni di turisti italiani giunti in Spagna nel 2017 (+6,41% vs 2016)

S

Roadshow

A

nche «se siamo consapevoli che le destinazioni competitor del Mediterraneo si stanno riprendendo man mano, il nostro obiettivo è la qualità e non la quantità - commenta Maite de la Torre Campo, direttore dell'ufficio spagnolo del turismo di Milano -. Nonostante il continuo incremento dei flussi, dobbiamo metterci in guardia per non rischiare l’overtourism. L’offerta turistica spagnola è molto diversificata e dobbiamo contribuire alla destagionalizzazione e a far emergere la parte nascosta dell’iceberg, rappresentato dal nostro enorme patrimonio monumentale e culturale. Secondo gli ultimi dati pubblicati dall’Instituto Nacional de Estadística de España, un totale di 4 milioni 223 mila 895 turisti dall’Italia ha visitato la Spagna nel 2017, con un incremento del 6,41% rispetto al 2016. L’Italia si colloca come quarto mercato emissore, dopo il Regno Unito, la Francia e la Germania. E’ stato registrato anche un aumento della spesa (+6,89%) e dei pernottamenti (+2,8%). La Catalogna continua ad essere la principale regione di destinazione, con una quota di mercato del

Risultati molto soddisfacenti dal roadshow Spagna

Iniziative

SPAIN RELOADED Madrid 23-27 maggio CONNECTED TALK Formazione e workshop sul lusso Roma, settembre GIORNATA MICE in collaborazione con

Turismo Andalusia. Roma, ottobre

Qualche idea in più

NZ

IONE

SO

N

SIDE

ATT

E

A pag 19

CIAL

I

Portogallo

28%, ma con un calo dello 0,16% rispetto al 2016, mentre il resto delle principali regioni autonome di destinazione per i turisti italiani registrano forti aumenti, in particolare Madrid (+18%), le isole Canarie (+ 12%) e la Regione di Valencia (+11%). Per quanti riguarda i flussi relativi al primo trimestre dell’anno in corso sono stati 772 mila 419 i turisti italiani che ci hanno visitato, con un incremento a pari periodo del 5,8%. D’accordo con la nuova strategia, nella maggior parte delle nostre iniziative tentiamo sempre di cercare un trait d’union con la cultura e la gastronomia, cercando di collaborare con altre entità che ne fanno parte, sia in Spagna (Musei di Madrid), sia in Italia (Mudec, Museo della Triennale e Teatro alla Scala). Nella nostra programmazione concediamo poi una speciale attenzione al digital marketing. In questo senso spiccano il blogtrip alle quattro regioni della Spagna Atlantica con l’hastag #IngreenSpain e la campagna digitale “Spagna in dieci secondi”, lanciata contemporaneamente in quindici paesi con un budget di 2 milioni di euro».

Una crescita costante dal 2011, che lo scorso anno ha visto registrare il numero record di 12 milioni 700 mila turisti stranieri, quasi il 12% in più rispetto al 2016. Il Portogallo si appresta a vivere un altro anno nel segno della crescita: il settore del turismo rappresenta circa il 10% del Pil del Paese e nel 2017 questa percentuale è aumentata del 2,7% rispetto all’anno precedente.

Segui lo speciale anche su

www.facebook.com/specialespagna/ www.facebook.com/amareilportogallo/

Valencia a Roma Valencia protagonista della serata in scena a Roma, nella suggestiva cornice di Palazzo Montorio, sede dell’Ambasciata di Spagna. La serata, guidata dal direttore dell’ente del turismo spagnolo a Roma, Jorge Rafael Rubio Navarro, ha presentato il meglio dell’eccellenza enogastronomica della regione. «Nel 2017 abbiamo affermato la nostra leadership mondiale con oltre 82 milioni di turisti internazionali, che ci hanno permesso di diventare la seconda destinazione turistica al mondo, dopo la Francia - ha commentato il direttore -. Per raggiungere questo importante traguardo il mercato italiano ha contribuito in maniera significativa, con oltre 4 milioni di turisti, diventando il quarto mercato emissore». In questo scenario le attività di promozione della Spagna puntano sempre più sul concetto di “turista cosmopolita”, curioso di scoprire le realtà locali e con una buona capacità di spesa. «Le attività enogastronomiche locali sono di fondamentale importanza e in linea con il turismo ecosostenibile che il turista cosmopolita chiede».

Ci trovi su

www.spain.info/

www.visitportugal.com/it

twitter.com/specialeportoga


Quotidiano www.travelquotidiano.com

15

16-18 maggio 2018

Speciale Spagna e Portogallo TAP AIR PORTUGAL

VUELING gratuitamente a Lisbona fino a cinque notti, in andata o ritorno, grazie al programma Portugal Stopover.

FLOTTA I 71 nuovi velivoli in consegna, sono tra i più moderni, dai più elevati livelli di comfort, tecnologicamente all’avanguardia e più efficienti, in grado di garantire una riduzione di circa il 15% dei consumi di carburante e delle emissioni di Co2.

A330-900NEO Lo scorso aprile Tap ha ricevuto il suo primo A320neo, una consegna che rientra nell’obiettivo di ampia modernizzazione della flotta. Tap sarà inoltre il primo vettore al mondo a operare il nuovo A330900neo. Dotato degli interni di cabina AirSpace by Airbus.

«Con Tap il Portogallo è ancora più vicino – afferma Araci Coimbra, director Southern Europe di Tap Air Portugal -. Dal 25 marzo sono, infatti, attivi i voli bigiornalieri Malpensa-Porto, mentre dal 10 giugno saranno inaugurate le operazioni sullo scalo di Firenze, il quinto in Italia, con 10 voli settimanali diretti verso Lisbona, destinazione top del trend turistico. Grazie a queste due importanti novità, il vettore portoghese membro di Star Alliance rafforza ulteriormente la propria leadership nei collegamenti fra Italia e Porto-

Dal 10 giugno voleremo anche da Firenze, quinto scalo italiano

Araci Coimbra

gallo, agevolando anche gli spostamenti verso le tante mete Tap oltreAtlantico e quelli interni al Paese. Fra Lisbona e Porto è attivo il Ponte Aereo con collegamenti ogni ora, mentre i passeggeri diretti alle Azzorre o a Madeira possono fermarsi

Oltre 14 mln

Pax trasportati nel 2017, dato mai raggiunto prima in 72 anni di storia

Help desk agenzie di viaggio: helpdeskb2bitaly@tap.pt

Con Tap si può viaggiare a prezzi davvero convenienti. Le nuove Branded Fares sono pensate, infatti, per andare incontro alle esigenze dei passeggeri dando la possibilità di scegliere solo i servizi di cui si ha bisogno: i biglietti Malpensa-Porto sono in vendita a partire da € 43 sola andata e da € 75 a/r, mentre FirenzeLisbona da € 50 sola andata e da € 95 a/r. Questi nuovi collegamenti si aggiungono ai voli diretti su Lisbona già operati da Tap sugli scali di Roma, Milano, Bologna e Venezia, per un totale nell’orario estivo di quest’anno di 108 frequenze settimanali dal-

Quest’estate voliamo da ben 17 aeroporti italiani

David Garcia Blancas «Vueling ha dato il via alle sue operazioni in Italia nel 2004 – racconta David Garcia Blancas, chief commercial officer di Vueling -. Per la summer 2018 operiamo 79 rotte in partenza da 17 aeroporti italiani, incluso Roma Fiumicino, nostro secondo hub internazionale. Per quest’estate l’offerta sulla Spagna conta 35 rotte e oltre 2 milioni di posti disponibili, con un aumento della capacità del 15% rispetto al 2017.

35

Collegamenti con la Spagna, da 16 scali italiani per la summer 2018

LA SUMMER 2018

2 mln

I posti disponibili per l’estate 2018 dall’Italia verso la Spagna, +15% BARCELLONA conferma leader per capacità nelle tratte tra l’Italia e l’aeroporto di Barcellona El Prat, in crescita del 19%.

L’hub internazionale della compagnia Barcellona El Prat è raggiungibile da Roma Fiumicino, Firenze, Milano Malpensa, Palermo, Catania, Napoli, Venezia, Bari, Brindisi, Olbia, Cagliari, Alghero, Pisa, Torino, Bologna, Genova. Grazie a quest’offerta, il vettore si

Settantuno

Gli aeromobili in consegna da oggi al 2025

Booking: 06 94806850

Vueling incrementa la capacità anche verso alcune tra le più belle città della costa meridionale spagnola: da Roma è possibile volare ad Alicante (fino a 4 frequenze settimanali), a Valencia (fino a 8 frequenze settimanali), a Malaga (7 frequenze settimanali) e a Siviglia (4 frequenze settimanali). Dall’Italia sono attivi anche voli verso le Baleari: da Roma per Ibiza (fino a 22 frequenze settimanali) e Palma di Maiorca (fino a 7 frequenze settimanali in agosto). Da Firenze sarà possibile raggiungere Maiorca con 2 voli settimanali da giugno a settembre».

Vueling si conferma leader per capacità nelle tratte tra l’Italia e Barcellona El Prat, hub della compagnia, in crescita del 19%.

CAPACITÀ Vueling continua a investire nei collegamenti tra Italia e Spagna, aumentando la sua offerta per l’estate 2018 del 15% rispetto all’anno scorso.


16

16-18 maggio 2018

Quotidiano www.travelquotidiano.com

Speciale Spagna e Portogallo GRIMALDI LINES LONG WEEK END Long week end in formula hotel on board sulla tratta Civitavecchia-Barcellona: in ogni periodo dell’anno è possibile viaggiare alla scoperta della metropoli spagnola pernottando a bordo della nave. Cruise Roma e Cruise Barcelona sono inoltre le protagoniste del programma di viaggi a tema organizzati in ogni periodo dell’anno sulla stessa tratta.

Proponiamo diverse tariffe speciali valide per tutto l’anno

Vogliamo proporre una Spagna ancora sconosciuta

Tre

Katerina Glazkova

Francesca Marino

Le rotte operate dalla compagnia dall’Italia alla Spagna

Low cost

La Spagna al centro della politica tariffaria low cost

NAVE + HOTEL Grimaldi Lines Tour Operator presenta al mercato i pacchetti completi nave + hotel per abbinare alla traversata in nave soggiorni a Barcellona, in Costa Brava e, dedicati al target famiglia, presso il parco divertimenti di Portaventura, oltre ai tour organizzati nelle più importanti città spagnole.

PAÍS MÁGICO

Grimaldi Lines è operativa tutto l’anno con tre collegamenti verso la Spagna: CivitavecchiaBarcellona, tutti i giorni domenica esclusa; Savona-Barcellona con partenze settimanali di sabato; Porto Torres-Barcellona, con due partenze la settimana in inverno e fino a cinque in estate. «La Spagna è al centro della nostra politica tariffaria low cost - dichiara

Booking: 081 496444

Francesca Marino, passenger department manager di Grimaldi Lines -. Tra le storiche tariffe speciali valide tutto l’anno ricordiamo Super Family

& Friends, che garantisce il 100% di sconto per il terzo e il quarto passeggero che viaggiano nella stessa cabina con due adulti paganti; Superbonus, per il trasporto gratuito di auto o moto al seguito; Supercamper. «A queste si affiancano Viaggio in Coppia, con riduzione per chi viaggia in due nella stessa cabina, I Mercoledì di Grimaldi Lines, con sconti per chi sceglie di partire a metà settimana, Offerta Senior che assicura prezzi speciali agli over 60».

«País Mágico significa letteralmente “Paese Magico” - commenta il direttore e socio dell’azienda, Katerina Glazkova -: siamo un tour operator situato in Cantabria, nella Costa Verde spagnola, specializzato nell’incoming di gruppi e clienti Vip. Il nostro obiettivo è presentare una Spagna ancora sconosciuta: tour ed esperienze autentiche per combinare capitali e piccoli paesini nascosti, vini e gastronomia locale, siti patrimonio dell'Umanità, grotte rupestri, paesaggi fra mare e montagne, feste, tradizioni e cultura locali, dai Paesi Baschi alla Galizia, da Aragona all’Andalusia. Curiamo in special modo pacchetti tematici personalizzati per ogni gruppo e organizziamo viaggi di pellegrinaggio (Cam-

Verde

L’operatore è specializzato su itinerari nella Spagna Verde

mino di Santiago, Santa Teresa e di Santo Toribio, patrimonio cristiano in generale). Fra le chicche anche itinerari diversi come il “Games of Thrones” tour e altre pro-

Booking: +34 607 620 455

IL PLUS

Pellegrinaggi

Speciali viaggi di pelegrinaggio organizzati ad hoc

poste tailor made. Siamo veri professionisti sulla destinazione Spagna, garantendo ogni servizio incoming: pullman turistici, guide in lingua italiana, inglese e in altre lingue, alberghi, visite, ristoranti. Operiamo costantemente per offrire viaggi unici, speciali, gourmet,…».

CONSULENZA País Mágico offre un servizio di consulenza personalizzato, che consente di creare viaggi ad hoc alla scoperta dei lati meno noti della Spagna. In primo piano enogastronomia, cultura, tradizioni e itinerari religiosi.


18

16-18 maggio 2018

Quotidiano www.travelquotidiano.com

Speciale Spagna e Portogallo HOTEL BOTANICO

BUSINESS L’hotel dispone di 8 sale convegni, tutte con luce naturale e aria climatizzata, per un totale di 1.640 mq. Capienza massima di 500 persone nella sala tipo teatro. Due saloni progettati esclusivamente per banchetti e arredati con mobili di antiquariato.

SUL WEB

Il 2018 è un anno ricco di novità su Spagna e Portogallo

FAMIGLIE Per le famiglie con bimbi si propongono camere comunicanti a prezzo speciale. Culla gratis, piscina per i più piccoli, menù a loro dedicato, servizio baby sitter. In luglio, agosto, ottobre, Settimana di Pasqua e Natale, iniziative speciali per i bambini tra i 4 e i 15 anni, nel complesso del Loro Parque.

ATITUR

Uno degli indirizzi più esclusivi di Puerto de La Cruz, sull’isola di Tenerife, e un luogo di incontro ideale per ospiti esigenti alla ricerca di eleganza e tranquillità. L’Hotel Botanico & the Oriental Spa Garden, dal 1998 membro di The Leading Hotels of the World, conta 252 camere e suite con balcone privato o terrazza arredata, suddivise tra doppie lusso, attico doppio, junior suite Ambassador, Senator Suite, Suite Attico e una Suite Reale da 420 mq. A disposizione degli ospiti una ricca offerta gastronomica: si comincia con la colazione nella

Booking: +34 922 381400

252

Il numero di camere e suite dell’hotel

Golf

Green a 18 buche su una superficie di 5.000 mq Palmera Real, all’aperto nel meraviglioso giardino vicino alla piscina; La Parilla, ambiente andaluso e adatto per una cena romantica; Il Pappagallo, che rispecchia l’anima mediterranea e

italiana; The Oriental, ovviamente ispirato alle tradizioni orientali. Completa l’offerta il Bar Hall che la sera si trasforma in un vivace punto di incontro, con aperitivo e musica dal vivo. The Oriental Spa Garden, con uso esclusivo per gli ospiti dell’albergo, offre un concetto unico di benessere: i clienti possono utilizzare gratuitamente il percorso termale con piscina coperta e scoperta, sauna giapponese, bagno turco, aromaterapia, docce sensoriali, jacuzzi. Ancora, palestra e attività sportive quotidiane. Infine, delimitato dal parco che circonda l’hotel c’è un green da 18 buche con bunker e lancia palle sopra una superficie di 5.000 mq. Tre le piscine climatizzate (di cui due nella Spa), oltre al giardino da 25.000 mq che nasconde anche un piccolo laghetto.

Luca Biagini «Un anno ricco di grandi novità su Spagna e Portogallo firmati Atitur – commenta Luca Biagini, responsabile ufficio commerciale di &GOcentro con la certezza di posti garantiti in nostra esclusiva, con tutti i servizi preacquistati e le nostre guide selezionate. «Per la prima volta dichiariamo il numero massimo di partecipanti, un sicuro valore aggiunto e garantiamo a tutti i

clienti il prezzo pubblicato in catalogo, fino ad esaurimento posti. «Insieme al nostro Portogallo Autentico, 17 partenze, che per il 12° anno di fila registra la piena soddisfazione dei clienti, ricordiamo l’Anima del Portogallo (5 giorni/4 notti con la nostra miglior guida). Novità 2018, a grande richiesta, il tour “Portogallo Autentico Sud”, quattro partenze da 955 euro, per

Booking: 0541 760344

BOOKING

Quaranta

Partenze garantite in Esclusiva Atitur. Volo + your a prezzi garantiti. un viaggio alla scoperta dei borghi più autentici. E ancora, il tour Andalusia: storia e passione (quattro partenze - otto giorni/sette notti) con una giornata in Sierra Nevada al prezzo fisso di 955 euro. «Infine le isole Azzorre. Pacchetto di nove notti, comprensivo di voli (internazionali ed interni), pernottamento in soli hotel 4 stelle, briefing con

Atitur ha rivoluzionato il modo di prenotare. Il nuovo sito con il booking online, semplice e veloce, consente con pochi click di confermare la prenotazione. Partenze garantite con disponibilità in tempo reale. guida dedicata da mille 535 euro. La grande novità del 2018 è il nuovo sito di Atitur (www.atitur.com) con il nuovo booking online. Possibilità di prenotare, con disponibilità immediata, a prezzi fissi e garantiti. Un sito elegante che richiama lo stile dei nostri cataloghi, dove proponiamo tutte le nostre destinazioni».


Quotidiano www.travelquotidiano.com

19 Speciale Spagna e Portogallo

16-18 maggio 2018

Ci siamo concentrati su Ibiza e Formentera

I Viaggi di Atlantide Booking: 030 5530001

King Holidays

«Quest’anno abbiamo deciso di puntare sulla continuità, mantenendo in programmazione Ibiza e Formentera con un Atlantis Club e un Atlantis Armonia - dichiara Sam Moukrim, responsabile programmazione e vendite de I Viaggi di Atlantide -. A Ibiza l’Atlantis Club che proponiamo in formula all inclusive si trova nella zona settentrionale, una struttura ideale per famiglie, coppie e amici. A nord di Formentera confermiamo per il terzo anno l’Atlantis Armonia Lago Dorado, in formula club, pensione completa con bevande e speciale lunch box a pranzo».

«Ci siamo concentrati su Ibiza e Formentera, con l’obiettivo di aumentare occupazione e vendite offrendo un’alternativa alla classica Ibiza per una clientela interessata alla “nightlife”, concentrarci sulla bellezze naturalistiche dell’Isola per intercettare quel target di mercato alla ricerca di un buon servizio club oltre che al relax e allo svago. Con Formentera e l’Atlantis Armonia Lago Dorado completiamo la proposta garantendo ai nostri clienti un ottimo rapporto qualità prezzo, formula che ci ha permesso di crescere annualmente sul numero di repeater, base sicura per un prosieguo nel segno della continuità».

Animata dalla ballerina di flamenco che troneggia in copertina, arriva in adv la nuova edizione di Spagna Portogallo e Azzorre, la brochure stagionale di King Holidays dedicata alla Penisola Iberica, corredata dal consueto focus sull’arcipelago delle Azzorre e Madeira. «Questo catalogo – spiega Barbara Cipolloni, product manager – ha due caratteristiche che lo rendono vincente sul mercato: la varietà di prodotto e il pricing. Il merito va a un attento lavoro di programmazione e alle sinergie derivanti dalla nostra appartenenza a Springwater Tourism».

Valida fino a ottobre, la brochure propone la consueta alternanza di tour e soggiorni balneari, a cui si affiancano gli itinerari a piedi nei luoghi dei grandi pellegrinaggi. Tra le novità, un tour di gruppo a Madeira, il potenziamento dell’offerta mare in Algarve con un calendario di partenze garantite in agosto e nuovi programmi in Portogallo continentale ad elevato contenuto esperienziale. Da segnalare anche la convenienza, garantita dall'ottimo rapporto qualità/prezzo e dalle formule risparmio rivolte a chi prenota in anticipo, agli over 60, ai gruppi e ai frequent traveller.

Spagnamania Travel Club propone il meglio della Spagna con una specializzazione di 25 anni e una passione immutata negli anni. Anche quest’anno l’operatore propone tantissimi voli speciali per Canarie, Baleari, Madrid, Barcellona, Siviglia e Valencia. Fra i prodotti di punta offerti, i Paradores, i viaggi a bordo del treno El Transcantabrico e tour di ogni tipologia e durata.

Una specializzazione estrema sulla Spagna, frutto dell’esperienza di un team di professionisti. Questo consente anche di proporre soluzioni dall’ottimo rapporto qualità-prezzo, che oltre alla Spagna coprono anche i tour in Portogallo.

«Europa World punta sulla Macaronesia – spiega il pm, Daniela Fecchio -, quindi le isole dell’oceano Atlantico Settentrionale. Nuovo è “Party Canarie!”, un viaggio di gruppo che consente molta libertà ai partecipanti e che tocca Tenerife, Lanzarote e Fuerteventura. Nuovi sono "Le Meraviglie delle Azzorre" con Terceira e Sao Miguel e "Madera, la perla dell'Atlantico", dedicato all'isola. Per quanto riguarda il continente, new entry è “Portogallo in stile” di 8 giorni che tocca le principali mete del Paese. In Spagna, su base individuale entra in catalogo “Tra le delizie della Castilla y Leon”».

«Si tratta di una collezione di viaggi che accontentano diverse tipologie di clientela, nei quali abbiamo da sempre messo in primo piano la cura dei servizi offerti. Molta attenzione infatti nella selezione degli hotel e dei ristoranti durante i viaggi. La scelta di specializzarci sulla Macaronesia ci vede pionieri in questa parte di mondo».

Offerta ampia fra tour, soggiorni balneari e pellegrinaggi

Booking: 06 36210111

Venticinque anni di specializzazione sulla Penisola Iberica Spagnamania

Booking: 06 5575221 - 1

Europa World

Booking: 011 2293170

Abbiamo deciso di specializzarci sulla Macaronesia


travel-quotidiano-16-18-maggio-2018  
travel-quotidiano-16-18-maggio-2018