Page 1

MOBILITYhub

Copyright © - BtheOne Automotive - Edizione di agosto e settembre 2021

digital paper

Il magazine dedicato alla Mobility Transformation

VERSO UNA NUOVA ERA DI MOBILITÀ DIGITAL PAPER

AGOSTO - SETTEMBRE 2021 | 1


SOMMARIO ECCO COME FAR CRESCERE IL BUSINESS DEL NOLEGGIO Pag. 7

COME STA EVOLVENDO IL MERCATO IN RELAZIONE ALLA MOBILITY TRANSFORMATION? Pag. 4

automobile.it VUOLE DIVENTARE LA DESTINAZIONE ONLINE PIÙ SICURA SU CUI UN UTENTE PUÒ CERCARE LA PROSSIMA AUTO DA ACQUISTARE. Pag. 10

VERSO UNA NUOVA ERA DI MOBILITÀ Pag. 17

Pag. 13

MYEDENRED SHOPPING, L’APP CHE PORTA I BUONI ACQUISTO SULLO SMARTPHONE E AIUTA LE AZIENDE A RAGGIUNGERE I LORO OBIETTIVI DI WELFARE E INCENTIVE.

IL VALORE STRATEGICO DELLA BUSINESS INTELLIGENCE NELL’AZIENDA AUTOCONCESSIONARIA Pag. 21

MISSION RESTART: L’AFTERMARKET AUTOMOTIVE RIPARTE DA IMOLA Pag. 24

MOBILITYhub Digital Paper è un mensile gratuito che raccoglie news, interviste e dati del mercato auto.

Scopri di più su www.mobility-hub.it, il nuovo portale dedicato alla Community Italiana Automotive. DIGITAL PAPER

AGOSTO - SETTEMBRE 2021 | 2


DIGITAL PAPER

AGOSTO - SETTEMBRE 2021 | 3


COME STA EVOLVENDO IL MERCATO IN RELAZIONE ALLA MOBILITY TRANSFORMATION? Adolfo

De Stefani Cosentino, Presidente FEDERAUTO, è intervenuto a MOBILITYhub On Track, il più importante evento B2B sulla Mobility Transformation tenutosi lo scorso 15 giugno presso l’Autodromo di Vairano, all’interno dello speech “Pronti per la Mobility Transformation”. Nato a Bologna, risiede a Ravenna. Fino al 1981 ha svolto la libera professione di Dottore Commercialista a Bologna. Dal 1981 è titolare di alcune concessionarie autoveicoli prevalentemente in Romagna.

ADOLFO DE STEFANI COSENTINO Presidente FEDERAUTO

Dal 2018 è Presidente di FEDERAUTO che è la federazione che raggruppa tutte le associazioni dealer automobilistiche presenti in Italia. È componente del Consiglio Direttivo dell’UCISM associazione nazionale dei concessionari Mercedes-Benz e Smart di cui è stato fondatore e Presidente. Abbiamo avuto il piacere di intervistarlo a MOBILITYhub On Track:

Come sta evolvendo il mercato in relazione alla Mobility Transformation?

"Il mercato potrebbe rispondere molto meglio se ci fossero

delle programmazioni fatte in tempi più lunghi. Non si possono prevedere incentivi a singhiozzo perché naturalmente il mercato andrebbe a singhiozzo di conseguenza.

Scansione il qr code per vedere l'intervista completa

Il mercato è pronto a prendere in considerazione nuovi modi di muovere l'autovettura: l’Italia però, volendo parlare di ecologia, ha un problema di sostituzione del vecchio mercato, ovvero le euro 0, euro 1, euro 2, euro 3 ed euro 4 che rappresentano oggi 22 milioni su 39 milioni di circolante. Il mercato quindi potrebbe evolvere, ma è necessario trovare una soluzione per sostituire il mercato vecchio.

Quale sarà il futuro della mobilità a suo parere?

"Qual è stato il passato? Fino a quando non è esistita l'autovettura, sostanzialmente una persona viveva l’intera sua vita nello stesso luogo.

La mobilità è nata con l'automobile. La mobilità è l'automobile e quindi il futuro della mobilità è ancora con l'automobile e solo con l'automobile. Certamente per i prossimi 25-30 anni sarà così, oltre è difficile fare delle previsioni. DIGITAL PAPER

AGOSTO - SETTEMBRE 2021 | 4


Plinio Vanini, Presidente Gruppo Autotorino, è intervenuto a

MOBILITYhub On Track, il più importante evento B2B sulla Mobility Transformation tenutosi lo scorso 15 giugno presso l’Autodromo di Vairano, all’interno dello speech “Pronti per la Mobility Transformation”. A capo di Autotorino dalla scomparsa del padre, Plinio Vanini dal 1985 conduce quella che nasce come azienda di famiglia, imprimendo un approccio innovativo in continuo sviluppo, orientato al cliente e alla valorizzazione dei collaboratori, attraverso la formazione, e dei territori in cui opera. Questa strategia conduce Autotorino a diventare leader italiano del settore dal 2015, ruolo consolidato nel 2019 con la fusione con la friulana Autostar. “Ogni collaboratore è il successo più grande della nostra azienda”, questa la filosofia di Vanini che negli anni non solo continua a guidare Autotorino con successo, ma che in aggiunta realizza il proprio sogno coltivato sin da bambino: La Fiorida, un’azienda agricola modernamente concepita, divenuta volano per l’ospitalità, per la ristorazione (con una Stella Michelin attribuita dal 2013) e per la filiera agro-alimentare della bassa Valtellina.

PLINIO VANINI

Presidente Gruppo Autotorino

Abbiamo avuto il piacere di intervistarlo a MOBILITYhub On Track:

Come sta evolvendo il mercato in relazione alla Mobility Transformation?

"Il mercato, in questo momento, non sta dando grandi risposte

dal punto di vista numerico, visto la situazione post pandemia in cui ci troviamo. Di sicuro c'è grande interesse su quelle che sono le nuove forme di mobilità, che si traduce in acquisto soprattutto se accompagnato da un’adeguata politica di incentivazione. La risposta del mercato sull'utilizzo di veicoli con nuove tecnologie, in merito al mondo dell'elettrico, è ancora molto limitata, nonostante ci siano dei numeri in crescita, ma son numeri che, in rapporto a tutto quello che ci viene detto, appaiono come esponenziali nelle percentuali d’incremento, ma non lo sono nei volumi. C'è invece una buona domanda che si rivolge al mondo ibrido - plug-in nel suo complesso ed è una domanda che è andata e sta andando chiaramente a sostituire i motori convenzionali.

Scansione il qr code per vedere l'intervista completa

Quale sarà il futuro della mobilità a suo parere?

"Difficile dire quale sarà il futuro della mobilità: la si vorrebbe far andare probabilmente verso la

direzione più auspicabile per tutti, in termini di rapporto con l'ambiente, in termini di minimizzarne l’impatto. La sfida è riuscire a capire come possiamo farlo e in quanto tempo possiamo farlo. Non credo riusciremo a farlo con un'accelerazione così repentina a causa di una serie di problematiche che riguardano ad esempio il reperimento delle materie prime per la componentistica elettrico/elettronica e, non secondariamente, le forniture di energia: gli impianti che devono produrla, la realizzazione delle colonnine, che in questo Paese effettivamente hanno delle criticità oggettive in termini di tempi di realizzazione e anche in termini di alimentazione di elettricità. Dobbiamo riuscire a capire questa energia da quali fonti sarà generata, evitando di spostare la produzione delle emissioni. Credo che l'importante sia pianificare in modo responsabile, tenendo da una parte in considerazione l'ambiente (e il mondo dell’automotive da anni è in prima linea con grandi investimenti su vetture e impianti, pur rappresentando una fonte residuale di produzione di emissioni), e dall'altra le persone che lavorano in tutta la filiera, partendo dall’industria, arrivando sino al consumatore finale. DIGITAL PAPER

AGOSTO - SETTEMBRE 2021 | 5


STEFAN ECKL

Direttore Marketing e Commerciale Adria Italia Scansione il qr code per vedere l'intervista completa

Stefan Eckl, Direttore Marketing e Commerciale Adria Italia, è intervenuto a MOBILITYhub On Track all’interno dello speech “Consumatori e nuove offerte di mobilità”.

Stefan Eckl, classe 1966 nasce in Germania in una famiglia di imprenditori nel mondo del caravan. Padre amministratore di vari marchi gli trasmette la passione e, a 18 anni entra ufficialmente nell’azienda di famiglia occupandosi del after sales per poi occuparsi della distribuzione e del rapporto con le reti vendita. Dopo quasi 40 anni nel mondo del caravan e autocaravan è direttore marketing e commerciale in Adria Italia, con sede a Mestre azienda leader del mercato italiano dagli anni ’70. Abbiamo avuto il piacere di intervistarlo a MOBILITYhub On Track:

Come sta evolvendo il mercato in relazione alla Mobility Transformation?

"Il mercato, specialmente il nostro del caravan e camper, sta evolvendo in maniera verticale

perché, causa Covid, abbiamo avuto una richiesta elevata di veicoli. In aggiunta molti nuovi clienti si stanno approcciando a questo mondo della mobilità libera perché il Covid ci ha privato della gioia di viaggiare: invece col camper e caravan tutto questo è normalità. Per noi questo momento è un momento particolarmente florido e cerchiamo di portare avanti i nuovi progetti in questa direzione.

Quale sarà il futuro della mobilità a suo parere?

"Dal nostro punto di vista, il futuro della mobilità sarà racchiusa in un concetto: libertà.

Chiunque pensi a un momento libero in questo periodo, non può che pensare a libertà legata a camper, caravan, natura e tutto quello che circonda questo mondo. É un mondo green anche se purtroppo non abbiamo ancora veicoli ibridi o elettrici, come nel settore automobilistico, ma in ogni caso è un mondo in evoluzione.

DIGITAL PAPER

AGOSTO - SETTEMBRE 2021 | 6


ECCO COME FAR CRESCERE IL BUSINESS DEL NOLEGGIO Il noleggio a lungo termine in concessionaria non è più una nuova frontiera: è un servizio apprezzato dai clienti, che fornisce un aiuto concreto al dealer in termini di fidelizzazione. Ecco la testimonianza di Simone Bagni, responsabile flotte di Baiauto Di Marco Castelli Come si è evoluto negli ultimi anni il noleggio a lungo termine in concessionaria? Chi sono i clienti che richiedono maggiormente il noleggio? Quanto cresce l’interesse dei privati? E quanto preoccupa la crisi dei semiconduttori, che sta gravando come un macigno sulle concessionarie? Abbiamo provato a dare una risposta a queste domande interpellando Simone Bagni, responsabile flotte di Baiauto (concessionaria del Gruppo Volkswagen con sedi a Reggio Emilia e provincia).

Quale è stata l’evoluzione degli ultimi anni?

SIMONE BAGNI

Responsabile Flotte Gruppo Volkswagen Baiauto

"La nostra concessionaria è diventata un vero e proprio hub che offre varie soluzioni, dai

finanziamenti al leasing, fino al noleggio. Negli ultimi anni ci siamo orientati molto verso la clientela delle aziende e proprio da qui ha preso il via l’attività con il renting. Dal 2018 i numeri sono costantemente cresciuti, per merito del nostro impegno quotidiano e dell’interesse verso questa tipologia di mobilità”.

L’estate come è andata?

"L'andamento

del noleggio continua ad essere positivo. I volumi sono in linea con i mesi precedenti, nonostante il calo fisiologico del periodo estivo. Possiamo dire che sia stata una stagione anomala, caratterizzata dal post Covid e da ferie maggiormente scaglionate rispetto al passato, con risultati superiori sia al 2020 sia al 2019.

Come siete organizzati internamente per offrire il noleggio?

"Ad oggi abbiamo un team caratterizzato sia da

professionisti che si recano presso le sedi dei clienti, sia da venditori in grado di formulare offerte in Salone per la clientela corporate. Senza dimenticare il Service, ambito fondamentale per offrire un servizio a 360 gradi. Otto risorse, in totale, dedicate alla clientela B2B”.

Quali clienti scelgono il renting?

"Sul territorio di Reggio Emilia opera un tessuto industriale e artigianale caratterizzato da aziende di varie dimensioni: parliamo di pmi che spaziano da qualche auto fino a decine di veicoli in parco. Noi siamo in grado di proporci proattivamente nei loro confronti e offriamo contratti di noleggio attraverso la nostra captive Volkswagen Financial Services” DIGITAL PAPER

AGOSTO - SETTEMBRE 2021 | 7


Secondo le ultime statistiche di Aniasa, l’interesse dei privati verso il noleggio sta crescendo in maniera importante: parliamo allo stato attuale di circa 75.000 contratti in essere. Anche voi rilevate questa evoluzione?

"L'interesse, certamente, sta crescendo: il nostro team nota quotidianamente un cambiamento nell’approccio del privato. Se prima richiedevano soprattutto l’acquisto classico o formule come Progetto Valore Volkswagen, oggi domandano sempre più la doppia proposta, finanziamento e noleggio. Al momento i numeri non sono ancora competitivi con quelli delle Partite Iva, ma il fenomeno è certamente da monitorare”.

Quali impatti sta avendo la crisi dei semiconduttori nella vostra realtà e, in particolare, sul canale flotte?

"Si tratta di impatti significativi. Anche se

occorre fare una distinzione tra i clienti che rinnovano i veicoli e quelli che, invece, devono inserire nuovi ordini in flotta. I primi stanno affrontando la situazione attuale prorogando i contratti o mantenendo in parco veicoli più anziani, per i secondi, invece, la problematica è

decisamente più forte. Visto che ogni flotta ha diverse auto, la mancanza di prodotto pesa di più sulla clientela aziendale che sul privato. Per quanto ci riguarda, cerchiamo di spiegare ai nostri clienti che si tratta di una situazione generalizzata, che non riguarda solo Baiauto o il Gruppo Volkswagen”.

La situazione potrà migliorare nei prossimi mesi?

"Crediamo che questa crisi continuerà ancora per un po’, purtroppo. Non vediamo grandi spiragli all’orizzonte”.

Qualche settimana fa sono terminati gli incentivi sulle auto elettriche e ibride plug-in. In attesa del rifinanziamento, che il Governo ha già promesso, una domanda sorge spontanea: la dinamica “stop&go” delle agevolazioni pesa anche sulle offerte di noleggio?

"Sì, l’effetto è quello di un innalzamento improvviso dei canoni, che rischia di ‘pesare’ sulle trattative. Ad agosto, le elettriche a noleggio avevano una rata che, con lo stop degli incentivi, è automaticamente aumentata a inizio settembre. Questo meccanismo, ovviamente, ha un impatto penalizzante”.

DIGITAL PAPER

AGOSTO - SETTEMBRE 2021 | 8


LA SUPERFICIE PIÙ LISCIA CHE TU ABBIA MAI TOCCATO YOUR BEST CHOICE www.irontechitalia.com 00 800 - 800 40 800 DIGITAL PAPER

AGOSTO - SETTEMBRE 2021 | 9


automobile.it: CERTIFICAZIONI E GARANZIE automobile.it vuole diventare la destinazione online più sicura su cui un utente può cercare la prossima auto da acquistare. Offriamo ai nostri concessionari dispositivi e servizi che aiutano il cliente finale a scegliere la propria nuova vettura in maniera sicura e trasparente. Aderendo ai servizi aumenterai al massimo la visibilità dei tuoi annunci: avranno un bollino specifico nella pagina di ricerca e campagne di marketing dedicate! Più trasparenza, più fiducia, più leads!

Le nostre partnership attive:

Partner globale in ambito Testing, Inspection & Certification. Impegnata nel rendere la mobilità di merci e persone sicura e sostenibile.

Nuovo servizio DEKRA, certifica la tua auto per venderla meglio La fiducia è il driver fondamentale per spingere l’acquisto di una vettura, oggi ancora di più considerato il momento difficile che stiamo vivendo. Per questo abbiamo deciso di ideare un nuovo servizio in collaborazione con DEKRA, un partner conosciuto e rispettato in tutta Europa per le certificazioni dei veicoli, che ha il duplice obiettivo di offrire: • Al concessionario, una leva forte per rendere le sue vetture più appetibili e uno strumento per dare anche a te ancora più sicurezze in fase di ritiro di una permuta. • Al potenziale acquirente, una garanzia in più di qualità e affidabilità Come funziona Grazie al servizio DEKRA, l’utente interessato alla tua auto potrà scegliere se finalizzare l’acquisto o meno in maniera più consapevole. • Incaricherà un ispettore qualificato di recarsi presso il concessionario per effettuare un’ispezione alla vettura che desidera comprare

DIGITAL PAPER

AGOSTO - SETTEMBRE 2021 | 10


Come aderire in maniera gratuita 1. Compila il form a questo link indicando che hai vetture disponibili per l’ispezione DEKRA 2. Una volta iscritto al servizio, i tuoi annunci sul sito con le vetture disponibili all’ispezione verranno contraddistinti dall’icona DEKRA e da una breve spiegazione del servizio. 3. L'utente potrà acquistare il servizio a 121 euro, rivolgendosi direttamente a DEKRA 4. Verrai contattato da DEKRA per organizzare l’ispezione 5. L’utente riceverà il report da DEKRA e deciderà se finalizzare l’acquisto con te

Perché sceglierlo ANCORA PIÙ VISIBILI E AFFIDABILI La comunicazione di automobile.it è da sempre orientata a guadagnare la fiducia del consumatore. Permettendo le ispezioni DEKRA sui tuoi veicoli, apparirai in automatico in tante campagne future. Inoltre, sarai più visibile sul nostro sito: gli annunci che aderiscono a tutte le iniziative trust avranno un bollino particolare per renderli più evidenti. Al contrario, gli annunci senza bollino verranno penalizzati. LA TRASPARENZA PRIMA DI TUTTO Mostrando annunci con il bollino DEKRA, dimostri di essere un dealer trasparente e disponibile verso il cliente. LEAD MOLTO INTERESSANTI A ZERO SPESE Pensa a quanto possa essere pronto all’acquisto un utente disposto ad investire 121€ per essere certo che la tua sia davvero l’auto adatta a lui! Inoltre, l’ispezione per te è gratuita e può essere utile in fase di trattativa sul prezzo.

DIGITAL PAPER

AGOSTO - SETTEMBRE 2021 | 11


Proponi ai tuoi clienti la verifica chilometrica sui veicoli usati con Diogene by Evolvea. Zero sorprese per loro e meno seccature per te!

Grazie alla partnership tra Evolvea e automobile.it potrai proporre ai tuoi clienti l’esclusivo servizio di verifica chilometrica Diogene. In questo modo sarai certo di vendere veicoli garantendo l’effettivo chilometraggio delle permute in ritiro. Zero seccature per te e clienti più soddisfatti! Sviluppato e prodotto da EVOLVEA, Diogene è un dispositivo (hardware e software) che è in grado di leggere i chilometri effettivamente percorsi dagli autoveicoli usati delle principali case automobilistiche*. Gli algoritmi di Diogene, interrogano le centraline elettroniche dell’autoveicolo attraverso un connettore OBD raccogliendo e visualizzando i dati nel software installato sul PDA in dotazione. Diogene è quindi in grado di stabilire il chilometraggio effettivo del veicolo (al netto di qualunque precedente alterazione o manomissione), fornendo inoltre altre informazioni sullo stato di salute del veicolo. Questa soluzione permette di contrastare una pratica illegale diffusa, mettendoti al riparo da noiosi contenziosi *Alfa Romeo, Audi, BMW, Citroën, Fiat, Jeep, Lancia, Mercedes-Benz, Mini, Opel, Peugeot, Renault, Seat, Skoda, Smart, Toyota, Volkswagen.

Database internazionale di report dell'auto usata che si pone l'obiettivo di rendere il mercato delle auto usate più trasparente e le strade di tutto il mondo più sicure.

Attraverso il report CARFAX gli utenti possono verificare la storia del veicolo semplicemente utilizzando il numero di targa. Avranno accesso a tutte le informazioni necessarie per scegliere in modo trasparente e sicuro, come: • • • • •

Incidenti in cui è stato coinvolto il veicolo L'ultima lettura del contachilometri Data e luogo di immatricolazione Data e luogo delle revisioni effettuate Importazioni

COME RENDERE VISIBILE IL BOLLINO CARFAX Ricorda di inserire nel gestionale ABC il numero di targa o di telaio della vettura

DIGITAL PAPER

AGOSTO - SETTEMBRE 2021 | 12


MYEDENRED SHOPPING, L’APP CHE PORTA I BUONI ACQUISTO SULLO SMARTPHONE E AIUTA LE AZIENDE A RAGGIUNGERE I LORO OBIETTIVI DI WELFARE E INCENTIVE. Edenred

continua ad accelerare sulla digitalizzazione dell’offerta e lancia MyEdenred Shopping, la nuova app che permette di utilizzare i buoni acquisto direttamente da smartphone, in modo immediato, semplice e sicuro.

FELICE CINIGLIO

Responsabile del team Incentive & Rewards di Edenred Italia

Un’importante novità che rende i buoni acquisto e regalo multibrand Edenred un utile strumento per premiare e incentivare i dipendenti e per continuare ad essere di supporto alle famiglie, nell'ottica di equilibrio vita privata-lavorativa. Una soluzione fully digital che permette a chi riceve i buoni acquisto, dipendenti, collaboratori o clienti, di utilizzarli in totale libertà e direttamente online dallo smartphone. L’unico strumento che consente di utilizzare il credito a scalare, generando un voucher multibrand con codice istantaneo del valore desiderato. Soluzioni fully digital, possibilità di gestire tutto in maniera digitale e senza muoversi da casa utilizzando la geolocalizzazione per trovare il negozio più vicino all’ufficio o all’abitazione. La pandemia ha cambiato molto il nostro modo di approcciarci agli acquisti e ha portato a una maggiore ibridazione tra fisico e digitale. E in tutto ciò, la nuova app MyEdenred Shopping oltre ad essere un’importante novità nel mondo Edenred, permette alle persone di utilizzare i buoni acquisto in completa mobilità e in totale autonomia.

Un’app che viene incontro alle aziende che vogliono proporre a dipendenti, collaboratori e clienti l’utilizzo dei voucher anche tramite smartphone. Gli obiettivi del buono acquisto infatti restano invariati - incentivare, fidelizzare, aumentare la retention, premiare la rete vendita, proporre dei regali aziendali diversi dal solito, attivare dei loyalty programs oltre ad essere un supporto concreto per le persone - e in più si hanno tutti i vantaggi di un’app che è a portata di mano, o meglio… di smartphone. D’altra parte sono sempre di più le persone che usano il cellulare per i motivi più svariati come l’abbonamento ai mezzi pubblici, la spesa, la prenotazione di un ristorante ecc... e in questo panorama si inserisce anche l’app MyEdenred Shopping. Una soluzione che permette a chi ha dei buoni acquisto da utilizzare di farlo in modo semplice, immediato, efficace e personalizzato. Anche nel 2021, inoltre, è stato raddoppiato il valore dei Fringe Benefit, il Decreto Sostegni, lo scorso maggio, ha infatti innalzato a 516,46 euro la soglia di esenzione dei fringe benefit (che prima era 258,23 euro) per il 2021. Raddoppia dunque la quota di buoni acquisto a disposizione di ciascun dipendente e collaboratore e l’app ne permette una fruizione più agevole, più smart. La misura si è dimostrata un’importante forma di integrazione al reddito per le famiglie, aumentando il potere di acquisto delle persone soprattutto nei settori più interessati dai cambiamenti resi necessari nell'attuale contesto socio-economico, come DAD, elettronica, farmaceutica, smart working, con ricadute positive sull’intero sistema economico. DIGITAL PAPER

AGOSTO - SETTEMBRE 2021 | 13


L’app aiuta le aziende a raggiungere i loro obiettivi

II vantaggi sono notevoli anche per le aziende:

l’app non richiede costi di attivazione o di gestione di piattaforma e, grazie all’invio in real time, permette di risparmiare su eventuali costi di spedizione. Immediatezza e semplicità di utilizzo da entrambe le parti per un’esperienza digitale a tutto tondo. L’app, poi, si dimostra essere lo strumento ideale per aiutare le imprese, piccole, medie o grandi a raggiungere i loro obiettivi. MyEdenred Shopping dà un enorme contributo all’utilizzo dei buoni acquisto come fringe benefit per motivare i collaboratori. I buoni possono essere inseriti all’interno di iniziative di welfare aziendale per incentivare e premiare i propri dipendenti e dare un sostegno alle loro famiglie. Soprattutto in questo periodo, i buoni acquisto si sono rivelati essere un supporto concreto per le persone, in grado di rispondere ai cambiamenti e alle nuove esigenze legate alla situazione che stiamo vivendo. E grazie alle diverse funzionalità dell’app e ai vantaggi che abbiamo appena citato, sono un importante supporto per chi gestisce le Risorse Umane.

I buoni regalo Edenred sono poi un reward particolarmente ambito nelle operazioni di marketing, che siano concorsi a premi, instant win, member get member (le campagne porta un amico), in ottica dunque di consumer engagement. Ma non solo: sono un ottimo supporto anche nei programmi loyalty come cataloghi a premio, campagne di customer retention e altro. Utilizzare l’app MyEdenred Shopping è, in questi casi, la cosiddetta ciliegina sulla torta: in un mondo sempre più digitale e in cui con lo smartphone si fa praticamente tutto, non si punta solo sul fatto di acquisire nuovi clienti grazie a un premio versatile, ma sul farlo coniugando semplicità di utilizzo e praticità. E perché no, anche quel pizzico di leggerezza che ci dovrebbe guidare quando facciamo un acquisto, dandoci subito la sensazione di aver fatto qualcosa per noi stessi.

Così come lo sono per aiutare le aziende negli adempimenti contrattuali: i buoni acquisto erogati come fringe benefit permettono di rispettare gli accordi previsti dai vari CCNL - come quello dei metalmeccanici - che prevedono l’erogazione di strumenti di welfare a dipendenti e collaboratori. I buoni acquisto sono poi l’ideale per i regali aziendali a clienti o fornitori in vista del Natale o altre ricorrenze e per lanciare nuovi prodotti. Grazie all’app, chi riceve i buoni acquisto Edenred non solo può scegliere il regalo più adatto alle sue esigenze, ma può farlo in totale libertà, utilizzando come meglio crede il credito a sua disposizione. In questo modo, l’azienda ha la possibilità di gratificare chi riceve il buono acquisto evitando i classici regali riproposti in serie e che spesso non incontrano le aspettative di chi li riceve, anzi a volte rischiano di sortire l’effetto contrario. Con i buoni acquisto si dà la massima libertà di scelta e l’app non fa altro che amplificare la possibilità di avere quello che si desidera.

DIGITAL PAPER

AGOSTO - SETTEMBRE 2021 | 14


Come funziona l'app MyEdenred Shopping: i vantaggi per gli utenti

Come funziona in concreto l’app MyEdenred Shopping? Per l’azienda il procedimento è semplice: dal portale clienti è possibile confermare l’ordine relativo ai voucher e inviare il credito, tramite l’app, alle persone cui si è pensato di destinare i buoni acquisto. A questo punto ogni utente riceverà un’email con tutte le istruzioni per scaricare l’app - disponibile sia su Google Play che su Apple Store - e per accedere una volta che il download è avvenuto. Da quel momento, in poi, non gli resterà che utilizzare le credenziali Edenred e completare il suo profilo per visualizzare il credito a sua disposizione. È qui che inizia il suo viaggio nello shopping: l’utente ha a disposizione ben 13.000 punti vendita distribuiti in tutta Italia, oltre a un numero crescente di partner online. L’app, infatti, permette di coprire, stando a quanto rilevato dal paniere Istat, oltre il 45% dei consumi degli Italiani. Con MyEdenred Shopping l’utente genera, digitando l’importo desiderato, un voucher che può utilizzare per esempio per prendere dei biglietti aerei, degli abiti per una cena importante, dei complementi d’arredo. O ancora: attrezzatura e abbigliamento sportivo, libri, ingressi alle terme, nei centri benessere e davvero tanto altro. L’app permette anche di fare rifornimento alla propria auto quando si sta per iniziare un viaggio o si vuole andare a trovare degli amici e parenti. E, a proposito di questi, può essere un’ottima idea per un regalo: tra i prodotti richiedibili ci sono anche le gift card. Tramite app è inoltre possibile impostare delle ricerche per tipologie di negozio e di brand, oltre ad utilizzare la geolocalizzazione per trovare il negozio più vicino, sia fisico che online. Grazie al credito a scalare, poi, l’utente può visualizzare sullo smartphone quanto ha ancora a disposizione e gestire gli acquisti successivi con flessibilità. Una soluzione per ogni esigenza, a portata di click!

DIGITAL PAPER

AGOSTO - SETTEMBRE 2021 | 15


MIGLIORA LE FOTO DEL TUO STOCK E AUMENTA LE PERFORMANCE DI VENDITA PHOTO CAR è un set fotografico che risponde alla necessità della concessionaria di standardizzare il processo di shooting delle automobili, al fine di migliorare il livello qualitativo dell’annuncio online.

ACQUISTO O NOLEGGIO OPERATIVO? SCEGLI LA FORMULA CHE FA PER TE! CONTATTACI PER MAGGIORI INFORMAZIONI

www.btheone.it/i-nostri-servizi/photo-car/ photocar@btheone.it

DIGITAL PAPER

AGOSTO - SETTEMBRE 2021 | 16


VERSO UNA NUOVA ERA DI MOBILITÀ Si è tenuto a Monaco dal 7 al 12 settembre, l’IAA Mobility 2021: il primo salone europeo dell’auto in presenza dal 2019. Noi di BtheOne siamo stati presenti al salone durante le giornate operatori e vogliamo raccontarvi le novità più interessanti che abbiamo trovato in questa kermesse.

Il focus sulla sostenibilità

Non

è soltanto la preponderanza dell’elettrico a dimostrare un cambio epocale nello scenario della mobilità futura, ma anche la massiva presenza di tutto quello che oggi permette di muoversi in modo sostenibile. È così che IAA Mobility 2021 testimonia non solo l’avvento dell’elettrico, con l’esposizione da parte di tutti i grandi brand automobilistici delle novità di prodotto 100% elettrico, ma anche di diverse start up europee come Vassla, con i suoi cicli leggeri, come XEV Cars con YOYO o Microlino con la sua Isetta due posti, ma anche un focus a 360° sulla mobilità, con l’anteprima europea del primo prototipo cinese di drone per il trasporto umano. Negli immensi stand dei brand auto premium la line-up di prodotto che troviamo in ogni concessionaria era praticamente assente, o in alcuni casi dimenticata nell’angolo più buio dello stand, per dare spolvero a prototipi o modelli avveniristici di prossima uscita 100% elettrici dove la tecnologia si esprime ai massimi livelli, forse mai raggiunti finora dall’industria automobilistica.

DIGITAL PAPER

AGOSTO - SETTEMBRE 2021 | 17


B2C e la scenografia dei fuorisalone

Un approccio, quello di IAA Mobility 2021 di Monaco, sempre più orientato verso il B2C. Non solo, infatti, al consumatore finale viene data la possibilità di accedere allo spazio tradizionale del salone, ma IAA dimostra un’apertura della stessa città di Monaco, verso il grande pubblico nei confronti di cui il salone assume, a differenza delle precedenti edizioni, una natura sempre più ''diffusa'', con la presenza di numerose esposizioni in pieno centro città oltre che una pista di prova tra le due sedi principali. Le case auto hanno potuto occupare gli angoli più suggestivi di Monaco con installazioni ed esposizioni di vetture, permettendo a tutti di scoprire e toccare con mano la mobilità del futuro molto prossimo. Questo approccio ci è piaciuto molto e crediamo che sarà il futuro dei grandi eventi automotive mondiali.

Case auto a confronto

Colpiscono le decisioni contrastanti delle grandi case auto nei confronti del primo grande raduno

europeo post-pandemia: oltre a quelle presenti, diverse hanno deciso di partecipare con iniziative trasversali e non mancano quelle che hanno dato forfait. Presenti tutti i marchi ''made in Deutschland'' - Mercedes, Smart, Bmw, Mini e l'intero gruppo Volkswagen – Porsche oltre a Kia, Genesis, Polestar, WEY, Cupra, Dacia, Ford, Hyundai Renault, RollsRoyce, molti dei quali hanno colto l’occasione del salone per presentare in anteprima mondiale alcuni modelli, come il nuovo SUV Smart e il Classe G elettrico. Stellantis, con tutti i marchi del brand ma anche Tesla, Jaguar Land Rover, Nissan e Toyota invece sono stati tra i grandi assenti.

DIGITAL PAPER

AGOSTO - SETTEMBRE 2021 | 18


Una nuova era di mobilità. Tra mobility shop, start up e mobilità alternativa

IAA Mobility 2021 evidenzia senza dubbio il nuovo concetto di mobilità, una mobilità che non ha più

solo l’auto al centro, ma che si rivolge al consumatore sulla base delle proprie esigenze fornendo soluzioni alternative per viaggi brevi, lunghi, da solo o in compagnia. Oramai un consumatore può tranquillamente pensare a spostarsi con una e-bike, con un monopattino elettrcio dalla batteria inesauribile, con un ciclo elettrico senza patente, con un quadriciclo elettrico, con un autobus a guida assistista con un drone e anche con una vettura. Di conseguenza sembra quasi naturale come il business del concessionario debba rivolgersi sempre di più al concetto di Mobility Store. Un negozio della mobilità in grado di fornire soluzioni di mobilità a tutta la famiglia, per tutte le tasche ed esigenze.

Piccola nota a margine dell’evento, nelle giornate operatori nonostante fossero presenti tutti i principali CEO dei Brand automobilistici nessuno ha fatto accenno alla tanto famosa crisi dei microchip ma si sono tutti concentrati nel presentare le nuove vetture del futuro che dal 2023 troveremo anche nei saloni italiani. Sembra quasi che in questi nuovi modelli, ricchi di tecnologie i microchip non saranno più un problema.

DIGITAL PAPER

AGOSTO - SETTEMBRE 2021 | 19


100% elettrica Swapping battery Guidabile dai 16 anni 150km di autonomia

DIGITAL PAPER

www.xevcars.it

AGOSTO - SETTEMBRE 2021 | 20


IL VALORE STRATEGICO DELLA BUSINESS INTELLIGENCE NELL’AZIENDA AUTOCONCESSIONARIA Partire dai dati per prendere decisioni

È universalmente condivisa l’importanza di conoscere a fondo i

propri dati per estrarre informazioni e sviluppare strategie efficaci, basate su di essi ma la mole di dati a disposizione di ciascuna azienda è cambiata in pochi anni passando da Gb a TB a PB. I dati sono inoltre spesso non omogenei, nel senso che le aziende dispongono di più fonti come i sistemi sorgente (il DMS per esempio), fonti internet, db interni all’azienda con altri dati spesso sensibili. Ecco perché ormai da anni si parla di Big Data intendendo le 4 principali caratteristiche da considerare quando si parla di dati: Volumi, Varietà, Velocità, Veridicità.

EMANUELE BRISCOLINI

Business Intelligence Senior Consultant Pentana Solutions

Le QUATTRO V del BIG DATA

Infografica simpatica di IBM sul tema Big Data

Ogni giorno ciascuno di noi raccoglie e distribuisce dati, nell’interazione fisica e (soprattutto) virtuale che abbiamo con gli altri, aziende e privati. Si tratta di grandi quantità di dati che pongono questioni di ordine pratico a proposito della loro gestione. Non solo: si tratta anche di ordine morale, tanto che l’Unione Europea ha recentemente emanato delle Linee Guida per affrontare con efficacia i problemi che presumibilmente si diffonderanno nei prossimi tempi con l'integrazione delle nuove tecnologie di intelligenza artificiale in settori sensibili come quello dell'assistenza sanitaria, dell'istruzione e in generale delle applicazioni consumer, che oggi hanno piena cittadinanza dentro le concessionarie. Solo le aziende che sapranno analizzare ed utilizzare queste massicce quantità di dati in modo coerente, consapevole ed efficace riusciranno a sopravvivere al cambiamento e alla crescente competizione, avvantaggiandosi in modo vincente sul mercato: sono quelle che adotteranno sistemi di Business Intelligence (BI) e sapranno governarli al meglio per portare nuove informazioni, visioni e conoscenza in azienda. Fino a qualche anno fa poteva essere accettabile effettuare analisi attraverso report estratti dal sistema sorgente, oppure analisi articolate in Excel, e la Business Intelligence costituiva un enorme passo in avanti; oggi, invece, questa rappresenta semplicemente la base di partenza irrinunciabile per effettuare analisi veloci efficienti e produttive ovvero che consentano in tempi rapidi di traguardare gli obbiettivi prefissati. DIGITAL PAPER

AGOSTO - SETTEMBRE 2021 | 21


Che cos’è la Business Intelligence? Una leva nelle mani di chi deve prendere decisioni

La Business Intelligence è un insieme di processi, applicazioni e tecnologie di raccolta, integrazione,

analisi e visualizzazione dei dati e delle informazioni presenti in azienda. Possiamo immaginarla come una mappa digitale evoluta nelle mani dei decision makers per orientare le loro decisioni e strategie in modo puntuale ed efficace, una mappa di navigazione per chi oggi conduce un’azienda. Un potente strumento di analisi descrittiva e di mappatura dello stato dell’arte dei processi aziendali.

Che vantaggi porta la Business Intelligence in azienda?

Innanzitutto, la consapevolezza di dove si sta realmente andando. I sistemi di BI permettono di incrociare e analizzare i dati provenienti da ogni area del business per avere un quadro reale delle performance aziendali… non solo per celebrare i successi, ma anche, soprattutto per correggere il tiro quando è necessario.

“If you can’t measure it you can’t improve it” Lord Kelvin, l’esperto di misurazione diceva: se non lo puoi misurare non lo puoi migliorare. I sistemi di BI invece permettono di acquisire consapevolezza e controllo sia circa eventuali criticità aziendali sia delle aree di potenziamento. Mediante un approccio data-driven è possibile individuare la strada per raggiungere l’obiettivo in modo mirato, grazie alla costante misurazione delle performance che consente di ottimizzare i processi esistenti e di risparmiare risorse. In due parole: tutti all’interno delle aziende possono trarre un grosso vantaggio dal valore strategico della Business Intelligence, acquisendo una visione chiara e dettagliata dello stato operativo dell’azienda e controllando in maniera capillare i processi interni. Il secondo obiettivo della BI, più mission critical, è quello di supportare il processo decisionale: una BI ben disegnata consente al Top Management di prendere decisioni strategiche - pensiamo ad esempio, alla valutazione relativa all’apertura di una nuova sede o all’acquisizione di un nuovo brand. A questo livello non è più interessante il dettaglio, quanto la sua sintesi estrema: un dato conciso, affidabile, e facilmente interpretabile. In entrambi i casi, la BI mette a disposizione degli utenti la potenza della data visualization, ossia condivide in una chart di sintesi i KPI fondamentali attraverso grafici/immagini: questo perché l’immagine consente al cervello di comprendere un concetto molto più velocemente di quanto sia possibile farlo leggendo un testo o una tabella con numeri.

Con quali dati lavora la BI? Tutti.

I dati aziendali che possono essere analizzati e processati dai sistemi di BI sono quelli di ogni reparto aziendale. Ovviamente, è necessario che essi siano quanto più possibile strutturati, così da poterne organizzare visualizzazioni ed elaborazioni quantitative corrette ed efficaci. E’ per questo necessario che provengano da fonte preferibilmente omogenea ed affidabile.

TI SEI CONVINTO? ALLORA È TEMPO PER TE DI PASSARE A SIPAD.BI! LA SOLUZIONE DI BUSINESS INTELLIGENCE CHE SFRUTTA IL DATABASE DEL NOSTRO DMS PER ALIMENTARE I MIGLIORI CRUSCOTTI DI ANALISI DEL BUSINESS DELLA CONCESSIONARIA DIGITAL PAPER

AGOSTO - SETTEMBRE 2021 | 22


In che ambiti viene applicata la Sipad.BI?

La Business Intelligence di Pentana Solutions può essere applicata a tutti i settori della tua attività.

Dal confronto con i nostri clienti sono nati cruscotti per le Vendite, lo Stock, gli Acquisti le Immatricolazioni, l’Officina, il Magazzino, il CRM. Ogni area può essere efficacemente monitorata. In più esistono analisi specifiche finalizzate al Controllo di Gestione in senso ampio, con riclassificazioni di bilancio e analisi del break even.

Come posso fare per lavorare con la Sipad.BI? È semplice.

Basta scegliere il DMS di Esseitalia che ti permette di gestire su un'unica piattaforma ogni aspetto del tuo business.

I cruscotti di Business Intelligence di Sipad.BI pescano direttamente dal database di Sipad.X, deposito principale delle informazioni presenti in azienda, raccoglitore affidabile e strutturato.

Che lavoro c’è da fare per alimentare Sipad.BI? Nessuno!!

Sipad.BI legge direttamente il DataBase di Sipad.X, per cui non è necessario trasferire, copiare o ridigitare alcun dato!

Le informazioni ci sono tutte: i cruscotti mi permettono semplicemente di aggregarli per leggerli insieme, dandovi comunque sempre la possibilità di entrare anche nel più piccolo dettaglio del singolo record e… senza paura di “combinare guai”, perché ovviamente la BI non scrive sul DB. Allora… chiedici subito una demo di Sipad.BI! Scrivi a: newbiz-ita@pentanasolutions.com O richiedi un contatto su https://www.esseitalia.it/contatti/

DIGITAL PAPER

AGOSTO - SETTEMBRE 2021 | 23


MISSION RESTART: L’AFTERMARKET AUTOMOTIVE RIPARTE DA IMOLA Appuntamento il 13 e 14 Ottobre presso l’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari, Imola

Il 13 e 14 ottobre scenderà in piazza Mission Restart, l’evento dedicato all’aftermarket automotive organizzato presso l’Autodromo Enzo e Dino Ferrari da Autopromotec, BtheOne Automotive, Duessegi Editore e Quattroruote Professional.

Sarà l’occasione per l’intera filiera dell’automotive di riunirsi per discutere delle opportunità di un settore alle prese con un cambio di paradigma epocale. L’evento vedrà coinvolte le principali case automobilistiche, oltre che i concessionari e l’intero mondo dell’industria dell’aftermarket, in un’occasione di confronto, con un panel di interventi che assicura una panoramica a 360 gradi, dibattendo temi caldi per l’intero settore, con la partecipazione di grandi nomi dell’industria e delle associazioni di categoria che rappresentano tutta la filiera. La prima giornata di lavori sarà interamente curata da Editoriale Domus e dedicata al convegno #backontrack: un progetto-movimento inedito con cui il gruppo, grazie all’operato di Quattroruote, Quattroruote Professional, Dueruote e tutto Trasporti, fin dal maggio 2020 ha voluto sostenere l’agire comune della filiera auto/moto/mezzi pesanti.

DIGITAL PAPER

AGOSTO - SETTEMBRE 2021 | 24


Il convegno sarà l’occasione per dare voce

ai diversi comparti dell’industria di settore: una serie di panel tematici - dedicati al mercato automotive, ai veicoli industriali e al mondo delle due ruote - promossi e moderati dai giornalisti delle testate del gruppo Editoriale Domus, riuniranno gli esponenti delle principali associazioni di categoria. Ampio spazio sarà riservato anche al settore dell’aftermarket, con un tavolo all’autoriparazione, e alle innovazioni tecnologiche per fare il punto sull’evoluzione dei sistemi ADAS. La seconda giornata di lavori avrà un calendario altrettanto ricco di incontri ed approfondimenti: dal convegno Revisioni oggi e domani, a cura di Autopromotece co-organizzato da Alpi Consortile, in un dialogo che coinvolgerà alcuni responsabili generali del Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibile – Direzione Generale della Motorizzazione. Avrà luogo nella cornice di Mission Restart anche il 4° Automotive Campus, evento a cura di Duessegi Editore. Si parlerà dei trend e dei bilanci delle principali aziende della distribuzione ricambi e dello sviluppo dell’elettrico con una visione dell’Italia e dell’Europa. Sono previste inoltre alcune tavole rotonde dedicate al dialogo aperto tra gli operatori quali componentisti, flotte e assicurazioni, gruppi d’acquisto e le Confederazioni degli Autoriparatori.

DIGITAL PAPER

AGOSTO - SETTEMBRE 2021 | 25


Focus sui cambiamenti e sul futuro nel modello distributivo dei ricambi per gli incontri coordinati da BtheOne Automotive. Si tratterà dell’evoluzione del ruolo dell’officina con l’avvento dell’elettrico e dell’importanza fondamentale della fidelizzazione attraverso Case History.

L’evoluzione digitale nell’aftermarket sarà un altro tema affrontato da BtheOne Automotive, che parlerà di come gli strumenti digitali possano essere la chiave per far vivere al cliente finale un’esperienza nuova, che ne aumenti la soddisfazione e che di conseguenza generi fatturato incrementale per la carrozzeria. Un programma articolato e completo, quello di Mission Restart, che permetterà, di mettere insieme le tante voci di un settore chiave come quello automotive. L’evento è gratuito previa registrazione. www.missionrestart.it

DIGITAL PAPER

AGOSTO - SETTEMBRE 2021 | 26


Copyright © - BtheOne Automotive Edizione di agosto e settembre 2021

www.mobility-hub.it DIGITAL PAPER

AGOSTO - SETTEMBRE 2021 | 27

Profile for MOBILITYhub

Mh Digital Paper - Edizione di agosto-settembre 2021  

L'edizione di agosto-settembre 2021 di MOBILITYhub Digital Paper: il mensile dedicato alla Community Automotive di MOBILITYhub con dati, new...

Mh Digital Paper - Edizione di agosto-settembre 2021  

L'edizione di agosto-settembre 2021 di MOBILITYhub Digital Paper: il mensile dedicato alla Community Automotive di MOBILITYhub con dati, new...

Advertisement

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded