Page 1

presenta:

Agriturismi GUIDA

2012/2013

...perchè mangiare è una necessità, gustare è un’arte....

gli agriturismi del territorio più di 40 tra sentieri, parchi, escursioni ...e i b&b della zona

CONSERVAMI: TI SARÒ UTILE PER TUTTO L’ANNO

1


2

“La Tua Banca a Km Zero: conosce i tuoi bisogni, garantisce i suoi prodotti” www.bccromanosantacaterina.it


pag.

ringraziamenti

pag.

zona bassano agriturismi sentieri

pag.

indice

5 7 8 14

pag.

APPOGGIANO L’INIZIATIVA:

zona marostica agriturismi sentieri

pag.

altopiano di Asiago agriturismi sentieri

pag.

valsugana agriturismi sentieri

pag.

massiccio del grappa agriturismi sentieri

pag.

18 pag.30 34 44

pag.

48 50

pag.

54 70

pag.

colli asolani agriturismi sentieri

pag.

bed and breakfast

pag.

Coldiretti • Campagna Amica • Terranostra

Coldiretti tramite il progetto Campagna amica lancia un messaggio ai cittadini: riappropriamoci del nostro territorio, delle nostre tradizioni, della nostra cultura, dei nostri prodotti. Riappropriarci della nostra storia vuol dire anche ritrovare il gusto di fare un’escursione, una gita in luoghi a pochi passi da casa, ma che sanno far vivere emozioni, sanno incantare per suggestione ed ammaliare con gusti e sapori autentici. Seguendo un itinerario a piedi o in bicicletta o in auto, ognuno potrà costruire la propria micro-vacanza nel verde, fatta di piatti da gustare, di prodotti enogastronomici da condividere con gli amici, di incontri arricchenti che permettono di conoscere le tradizioni ed il futuro dell’agricoltura e delle campagne. Gli agriturismi di Campagna Amica associati a Terranostra, Associazione Agrituristica di Coldiretti, sono Agriturismi con la A maiuscola, propongono tutto il buono dell’agriturismo e tutto il buono dei prodotti Campagna amica: più ecologia, più gastronomia, più genuinità, più km 0. Informazioni su

78 pag.88 94

Indice

presentazione

campagnamica.it terranostra.it Elisa Scalchi e Domenico Rasia Dal Polo

3


4


Appassionati golosi, fans del natural style o affezionati del trekking che siate ecco la guida che fa per voi: per tutti i nostri amici/lettori “più in gamba” l’inserto questa volta è da non perdere! Immersi tra i Colli Asolani, sparsi nell’Altopiano di Asiago, distribuiti sulle pendici del Monte Grappa, lungo la Valsugana e infine in tutto il Comprensorio Bassanese ecco una rassegna di Agriturismi per aiutarvi a rendere le vostre vacanze - giornate - week end o scappatine che siano... interessanti e gustose! Ecco allora attendervi la Signora Luisa, il buon Domenico, lo stalliere Umberto o la cuoca Assunta per farvi assaporare e vivere la buona terra, la nostra terra! Naturalmente ad aiutarli ottimi collaboratori per un totale di un centinaio di realtà che della loro passione hanno fatto il proprio lavoro, e del proprio lavoro, una grande passione! Le Aziende presenti in questa guida vi offriranno quindi ospitalità, rapporti umani e il proprio gusto per la buona cucina, fatto di prodotti freschi e genuini, in linea con le tradizioni e le stagionalità della terra assieme a moltissime attività collaterali e al massimo del relax e del piacere. L’obiettivo è come sempre quello di informarvi e regalarvi un punto di riferimento utile, veloce e completo da consultare, con un’occhio di riguardo anche ad itinerari, sentieri, bed & breakfast e una pratica cartina da conservare e utilizzare durante le vostre giornate “naturali”! La nuova Guida Agriturismi 2012 è ufficialmente in uscita allegata al numero 431 del 12 ottobre del Quindicinale “la Piazza”.

Presentazione

presentazione

5


6


servizio di

ristorazione

ringraziamenti HANNO COLLABORATO:

Legenda

legenda somministrazione

spuntini

venditaprodotti

alloggio escursioni sentieribici

• magicoveneto.it • Unità periferica Servizio Forestale Regionale di Treviso e Venezia

• C.A.I. Sezione di Bassano del Grappa • C.A.I. Sezione di Marostica • C.A.I. Sezione 7 Comuni • C.A.I. Sezione Sezioni Vicentine

animaliammessi areabimbi agricampeggio

cantina fattoriadidattica

equitazione accessibile ai disabili ci trovi in facebook

• Consorzio Turistico Vivere il Grappa Borso del Grappa (TV) Info 0423.910526 vivereilgrappa.it • Associazione Montegrappa.org S.Zenone d.Ezzelini TV

• prolocosanzenone.com • valsugana.info • Comune di Asiago - Ufficio Turismo/Cultura/ Pubblica Istruzione/Sport, info 0424.460003 asiagoturismo@comune.asiago.vi.it • Autori del libro “Suggestioni del mondo rurale - Guida itinerante al paesaggio agrario tra Astico e Brenta” Ed. La Serenissima • parcodelsojo.it • sentierodelsilenzio.it • istitutoagrarioparolini.it

• comunitamontanadelbrenta.vi.it

• gslagoraibike.it Importante:

Sentieri, riferimenti e descrizioni riportate in questa guida devono essere considerate esclusivamente spunti per programmare le proprie escursioni e passeggiate, non possono in nessun caso essere considerate quali consigli o indicazioni certe. La Piazza non è responsabile di disguidi, errori ed inconvenienti possibili lungo i percorsi. Le informazioni contenute nelle pagine seguenti sono frutto di un’accurata ricerca e sintesi di vario materiale. Tuttavia, refusi o aggiornamenti non pubblicati perchè non comunicati in tempo potrebbero essere presenti. Pertanto si declina ogni responsabilità per possibili disguidi o danni subiti dagli utenti.

7


Agriturismo

Pulierin Enotavola

A

Agriturismo B

Da Riondolo

Bassano

8

www.contrasoarda.it info@contrasoarda.it

Vignaioli Contrà Soarda è una struttura completa in grado di offrire al cliente una storia non solo legata alla viticoltura ma anche alla tradizione bassanese del cibo e della convivialità. Pulierin Enotavola lavora in parallelo all’azienda vinicola, a disposizione dei clienti un menù a km 0, a base di prodotti tipici del territorio, da abbinare ai vini in degustazione. Piatti semplici ma nello stesso tempo ricercati e curati, con l’uso di prodotti fatti in casa e un’attenta selezione delle materie prime.

Giorni di apertura: dal lunedì al venerdì a pranzo e a cena, il sabato solo a cena. Domenica chiuso

piatti tipici i piatti di stagione vengono preparati secondo tradizione con paste fatte in casa, zuppe e stracotti nonchè carni con cottura alla griglia e dolci casalinghi. Tutta la cucina si presenta a vista. I piatti e i menù vengono proposti in abbinamento con i vini di nostra produzione. vendita prodotti • di Gottardi Mirco

Strada Soarda 26 36061 Bassano (VI) località san michele Tel. +39 0424 505562

piatti tipici trippa alla parmigiana, zuppa di verdure e verze, frittata con verdure di stagione sopressa, fagioli in salsa.

riondolo@alice.it

L’agriturismo Da Riondolo è una piccola azienda ai piedi delle colline. Si coltivano viti, l’ulivo e frutteti, il prato, l’orzo, il mais e si allevano, bovini da carne, suini e galline. l’azienda offre la possibilità ai propri clienti di acquistare i loro prodotti, quali: vino, uova, insaccati, olio.

• vendita prodotti

di Schirato Assunta

Via Gobetti, 41 36061 Bassano d.gr. (VI) Tel. +39 0424 501283 Cell. +39 340 6181954

Aperto dal martedì alla domenica. Periodo di apertura dal 20/01 al 20/05 e 01/09 al 30/11.


Agriturismo con alloggio

D

Mazzeracca Bassano

Corte del Maso C

Agriturismo con alloggio

www.cortedelmaso.it agriturismo@cortedelmaso.it

Immersa nel verde delle colline tra Bassano e Marostica offre ai suoi ospiti deliziosi spuntini

piatti tipici Crostini, crespelle, frittata, torte salate, vellutata di verdura, verdure di stagione, piadine, tagliere di affettato, panini e dolci della casa

piatti tipici carne alla griglia • vendita prodotti

www.agrimazzeracca.it info@agrimazzeracca.it

L’azienda agrituristica Mazzeracca, collocata in un grande rustico interamente ristrutturato in una posizione tranquilla e soleggiata nella zona collinare di San Michele, offre agli ospiti una vista di vigneti, oliveti e pascoli collinari con la presenza di cavalli allo stato brado. Si allevano animali da cortile e suini, La presenza di un BIO-LAGO-NATURALE e balneare rende il soggiorno indimenticabile. Possibilità di agricampeggio per camper.

Aperto tutto l’anno su prenotazione venerdì, sabato e domenica.

di Gasparotto Paola

Via Val Trippona 36061 Bassano d.gr. (VI) località san michele Tel. +39 0424 77687 Cell. +39 329 8049926

di Mazzeracca Gino e Serena

Via Gaggion Basso 72 36061 Bassano d.gr. (VI) loc. san michele Tel. +39 0424 505340 Cell. +39 340 5851881

9


Agriturismo con alloggio

Maso Rosso

E

ALLOGGIO AGRITURISTICO F

VILLA BROCCHI COLONNA

Bassano

10

www.masorosso.it info@masorosso.it

Azienda agricola a conduzione famigliare, che offre un ambiente confortevole accogliente a pochi km da Asiago, presente al suo interno un museo della 1° guerra mondiale. Il boschetto adiacente ospita diversi animali, daini, mufloni, cervi, asini, capre, poni e anatra.

Durante l’anno aperto venerdì, sabato e domenica. Da Giugno a Settembre aperto tutti i giorni

piatti tipici Risotto al cumo, minestrone con fagioli e soffritto di maiale selvaggina, degustazione di carne, menù stagionale. sottaceti e marmellate e insaccati vari di nostra produzione.

L’ALLOGGIO

CON 11 CAMERE DIVERSE TRA LORO ANCHE NEL PREZZO. OFFRIAMO PERNOTTAMENTO E PRIMA COLAZIONE DOLCI E MARMELLATE, PREPARATI PERSONALMENTE DALLA PADRONA DI CASA, UTILIZZANDO PRODOTTI GENUINI DELL’AZIENDA AGRICOLA

di Rino Dal Fior

Via Monte Caina, 13 36061 rUBBio DI Bassano d.gr. (VI) Tel. +39 0424 808167 Cell. +39 388 3438395 348 8051503

di Brocchi Colonna Valerio

Via San Giorgio, 98 36061 Bassano d.gr. (VI) Tel. +39 0424 501580

www.villabrocchicolonna.it info@villabrocchi.it

A 2 km dal centro di Bassano del Grappa, circondata dal verde smeraldino delle colline, è incastonata Villa Brocchi Colonna. Aperto nel 2003 dopo un anno di un sapiente e ricercato restauro, ad opera dell’architetto Marina Bianchi Michiel. L’ala ovest della Villa è stata trasformata in una dimora per gli ospiti calda e accogliente, in perfetta armonia con l’ambiente circostante. Particolarmente curati i dettagli che donano un distinto fascino ad ogni stanza. L’arredamento i colori i tessuti ed il panorama si fondono in un’unica magia. Tutta la struttura, priva di barriere architettoniche ed è insonorizzata. Al vostro arrivo sarete accolti da Bruna, Francesca e Roberta con allegria, cortesia e ospitalità in un caldo ambiente famigliare. Nei confortevoli salotti, potrete sorseggiare bevande preparate con sciroppi di casa, liquori particolari e grappe aromatizzate frutto di antiche ricette. Aperto tutto l’anno


Agriturismo con alloggio

H

Arianna

Bassano

La Dolfinella G

Agriturismo e Asparturismo

www.ladolfinella.it info@ladolfinella.it

In un’antica struttura del 16° secolo, sapientemente restaurata, La Dolfinella sa far sentire “un po a casa” i propri ospiti. la cucina si basa sulle ricette tradizionali vicentine, nel rispetto della stagionalità e con rielaborazioni che tengono conto dei desideri personali degli ospiti. nella azienda si può degustare e acquistare una vasta gamma di insaccati, prodotti con suini allevati in azienda.

piatti tipici paste fatte in casa con sughi di stagione, risotti, zuppe di verdure, pasticci di carne e verdure. cosciotto di maiale al forno, arrosti di maiale e vitello, polli e faraone allo spiedo, coniglio in umido o alla griglia dolci fatti in casa vendita prodotti •

piatti tipici Asparagi bianchi di Bassano e uova, pasticcio di asparagi, risotto di asparagi o verdura di stagione, bigoli al torchio, polenta di Marano con punte di asparago, polletto cotto al forno a legna, amaro alle erbe, grappa all’asparago bianco, liquore d’Angiolina, crostate di frutta di stagione. di Guadagnin Arianna - Fantinato

Apertura tutto l’anno su prenotazione.

di Suinicola Castellan

Via Roncalli, 1 36027 rosÀ (VI) località San Pietro Tel. +39 0424 582440

Via del Carmine, 17 36027 rosÀ (VI) loc. Travettore Tel. +39 0424 566766 Cell. +39 348 8564759

alb.fantinato@gmail.com

L’agriturismo Arianna con i suoi 6 ettari di terreno è inserito nel “Parco Rurale delle Rogge”, coltiva viti, ciliegi e altri frutteti, oltre agli ortaggi ha una forte tradizione nella coltivazione degli asparagi iniziata dai bisnonni nel 1850.

Chiusura luglio e agosto. Apertura tutti i giorni solo su prenotazione

11


Agriturismo con alloggio

Il Magicorto

i

Agriturismo j

Master

Bassano

12

www.ilmagicorto.com ilmagicorto@tiscali.it

L’agriturismo Il Magicorto è un’azienda di 6 ettari coltivati con tecniche biologiche certificate, frutteto, ortaggi, mais di Marano. Si allevano maiali e numerose specie di animali da bassa corte. Un locale unico immerso nella verdeggiante pianura veneta, per trascorrere delle intere giornate in totale relax e tranquillità.

la ristorazione è chiusa nel periodo estivo da giugno a settembre. Venerdì, sabato e domenica per il resto dell’anno

piatti tipici

piatti tipici

bigoli con sughi di stagione, zuppe per creme di verdura, piatti a base di asparagi, carne di manzo, maiale e pollo di propria produzione, dolci, crostata di frutta e la rosadia

degustazione su prenotazione di salumi formaggi con abbinamenti

www.allevamentomaster.com info@allevamentomaster.com

Azienda storica nell’allevamento di suini nel rispetto dell’ambiente e del benessere degli animali. Allevare suini di gran qualità è l’attività che la famiglia Guarnieri svolge da ben tre generazioni: prima nonno Agide in Emilia, pi papà Giorgio, pioniere a Carmignano nel 1960, ed infine il figlio Luigi che dal 1986 investe passione ed esperienza crescendo i maiali nel rispetto dell’ambiente e del benessere degli animali stessi. L’allevamento è aperto alle scolaresche per visite didattiche ed offre agli ospiti gustosi spuntini e vendita prodotti.

di Guarnieri Luigi & C. di Bertoncello Elena

Via Don Luigi Bressan, 28 36022 Cassola (VI) Tel. +39 0424 570857

via Spessa, 97 35010 Carmignano di Brenta (PD) Tel. +39 049 5958337 Cell. +39 328 4105610

Serate di degustazione su prenotazione


13


Area GEMMA c/o Istituto Parolini Bassano

14

Nell’area della miniera di basalto Gemma, in Contrà San Giorgio a Bassano, dopo l’abbandono dell’attività estrattiva negli anni ’60, subentra un lento processo spontaneo di ”rinaturalizzazione” delle trincee e dei detriti lasciati dall’attività mineraria. Sulle pareti impervie della vecchia cava, con il tempo si sono radicati radi arbusti di specie pioniere che hanno dato inizio ad una prima copertura forestale: sul fondo, l’acqua di sorgente ed il ristagno del suolo hanno favorito un habitat palustre dove piante acquatiche, muschi e felci hanno trovato il loro ambiente ideale all’ombra dei salici e ontani. Al riparo delle piante e negli anfratti rocciosi sono accorse in gran numero specie animali, stanziali attratte dalla palude che offre abbondanza di vita, ma anche specie di passo che si fermano per riposare e trovare sicuro rifugio. Habitat diversi offrono rifugio ad una moltitudine di uccelli, rettili, mammiferi ed anfibi legati all’ecosi-stema palustre e acquatico. Oggi l’area protetta ha acquisito un grande valore ambientale per lo studio e per l’osservazione scientifica delle dinamiche evolutive. All’interno dell’area protetta è aperto un percorso naturalistico, attrezzato con pannelli didattico illustrativi in cui sono descritti i diversi habitat presenti e le emergenze naturalistiche, curati direttamente dagli studenti. L’Istituto per l’Agricoltura e l’Ambiente “A. Parolini” di Bassano del Grappa nell’ambito di una collaborazione tecnico scientifica con il Comune di Bassano e con il Comitato di Quartiere, svolge nell’area protetta un laboratorio didattico . Nel periodo scolastico, l’Istituto Agrario mette a disposizione personale insegnante qualificato (guide naturalistiche) per visite guidate all’interno dell’area protetta. www.istitutoagrarioparolini.it

Il sentiero del Brenta

Dal ponte vecchio di Bassano (lato sponda sinistra), si costeggia il Brenta verso nord. Risalendo per vicolo Margnan, si giunge alla strada che, sempre verso nord, passa davanti il convento dei Cappuccini e Ca’ Erizzo. Dalla Centrale idroelettrica, il percorso diventa sentiero e raggiunge Solagna. Abbandonando la sponda del Brenta, attraversa le pittoresche contrade solagnesi fino a scendere, in loc. Cavallini, sulla vecchia statale. La si percorre verso nord per un breve tratto, fino ad un sentiero che scendendo verso sinistra, attraverso due sottopassi raggiunge nuovamente la sponda del Brenta. Si torna verso sud fino alla diga di Campolongo, la si attraversa, e si riprende, poco oltre la diga, il sentiero lungo la riva. Al termine della spiaggia di Campolongo si risale al parco giochi e quindi alla provinciale, che si percorre per breve tratto fino al ponte sul canale Burgo. Si ridiscende alla riva che si costeggia lungamente fino a Tovi. Una casa sulla riva obbliga, per il momento, a risalire sulla provinciale per riprendere il sentiero subito dopo di essa. Si arriva così alla chiesa di Oliero, dietro alla quale il sentiero prosegue fino al parcheggio delle Grotte di Oliero. Si attraversa il ponte e si ridiscende alla riva, che si percorre fino a Valstagna. Con il treno, dalla stazione di Carpanè, si ritorna poi a Bassano. Varianti: 1. da Bassano a Solagna è possibile percorrere anche la sponda destra. Dal ponte vecchio (lato Angarano / ovest) ci si inoltra verso nord tenendosi lungo la sponda del Brenta. Alcuni tratti (in via di sistemazione) si svolgono ancora su sentiero sconnesso. Oltrepassato Camp ese, attraversando il ponte-canale si arriva a Solagna, ricollegandosi così all’itinerario principale. 2. Dopo i sottopassi dei Cavallini si può girare a destra a prendere il ponte. Alla fine di esso, scendere subito a destra fino alla sponda del Brenta, dove si riprende l’itinerario principale. www.comunitamontanadelbrenta.vi.it


Alpe di Vallerana I trinceroni del Monte Campolongo a Rubbio (Campolongo sul Brenta, Bassano del Grappa, Conco) Sui luoghi della prima guerra mondiale. Da queste postazioni, ultimissimi baluardi verso la pianura veneta, si domina la Valsugana con spettacolari vedute verso Valstagna e, dirimpettaia, si profila la grande piramide del monte Grappa. Rubbio è un piccolissimo paesino assolato a mille metri di quota, battuto dal vento, posto sull’estremo promontorio sud/est dell’Altipiano di Asiago. Si protende verso Bassano del Grappa e la pianura come un’immensa prua di una nave e, data la sua posizione, offre paesaggi dagli orizzonti sconfinati e dalla luce abbagliante. Nei giorni limpidi si può dominare pressoché tutta la pianura Veneta, da Vicenza alla laguna di Venezia e al mare che si distingue distintamente e fino all’appennino Bolognese. Verso nord/est si distinguono il Grappa, le Pale di San Martino ed i Lagorai. www.magicoveneto.it

Bassano

percorsi, sentieri & parchi

15


percorsi, sentieri & parchi

Bassano, La Valle del Silàn

San Michele, cascata del Silan, Privà, Romitorio di San Bovo, Caluga, Valrovina

Bassano

16

Valrovina di Bassano del Grappa, le estreme propaggini sud orientali dell’Altopiano di Asiago: una tranquilla passeggiata consigliata per l’inverno e la primavera. Dalla chiesa di San Michele (piccolo parcheggio), all’inizio della salita che da Bassano del Grappa conduce ad Asiago, si scende la pedonale lungo il torrente per qualche decina di metri a raggiungere l’evidente strada, all’angolo un bar, che dirige verso il monte. Cartelli escursionistici e pannelli didattici usurati. Si sale brevemente la stradina asfaltata fino al suo termine, dove inizia il sentiero (varie indicazioni) che conduce alla cascata, spettacolare nei momenti di piena. Con diversi tornanti il sentiero sbuca al termine della salita della strada Bassano-Valrovina. Si prosegue verso destra (Bassano) per poche decine di metri e si svolta a salire la breve e ripidissima rampa della strada per Privà. Si segue lungamente tutta la stradina asfaltata fino al caratteristico e diroccato borgo di Privà. Tornare indietro fino all’innesto del sentiero per l’antichissimo Eremo di San Bovo, affacciato sull’imbocco della Valbrenta.

Seguendo il sentiero a monte dell’Eremo si sale a Caluga di Valrovina, una specie di passo tra la Valsugana e le colline marostegane da dove si può vedere sia l’ultimo tratto della Valsugana e sia la bella Valrovina. Scendere a Valrovina, anche con qualche scorciatoia. Dal paese si può scendere direttamente a San Michele per il sentiero che parte dalla stradina del cimitero. Si può in alternativa continuare per la strada del quartiere e risalire un viottolo alla strada principale dove, dopo lo scollinamento, tra le case a sinistra (piccola indicazione) parte un sentiero storico che conduce anch’esso a San Michele con un ampio giro attraverso alcune contrade. Difficoltà: nessuna: escursionistico/turistica; lunghezza 9 km. + eventuali digressioni; dislivello 300 m.; tempi 3 ore, soste escluse. www.magicoveneto.it


17


Società Agricola Agrituristica

Riva Granda

A

Agriturismo B

La Tesa

Marostica

18

info@rivagranda.com www.rivagranda.com

Un locale grazioso semplice, curato e ben tenuto. Un ambiente piccolo e tranquillo dove gustare le specialità della cucina vicentina. primi piatti tipici e deliziosi, vi riportano ad assaporare le cose buone di una volta.

piatti tipici risotto con erbette di stagione, pasticcio di polenta di mais Marano e bigoli fatti in casa, piatti di carne: coniglio con olive, pollo in umido e anitra in ‘tecia’, arrosti e brasati. Per concludere i biscottini di nonna Grazia da ‘pociare’ nel Torcolato.

piatti tipici specialità sono gli antipasti fino 12 portate con tutti i tipi di marmellate, grigliata mista e allo spiedo, dolci

L’Agriturismo è situato in un vecchio fienile ove anni addietro venivano riposti foraggio e foglie.lLa piccola azienda si sviluppa in una collina che domina Molvena, chiamata Castellaro, dove si trova sull’orlo superiore del ripido versante e scendendo verso ovest, quindi verso sera, volta alla Val del Rio; tutto questo viene citato nell’ anno 1546 da Ballanzon di Molvena: “Al Castellaro a sera la Val del Rio”. In essa sono coltivati vigneti, uliveti, frutteti di ogni tipo, piante da frutto antiche, tutte le qualità di ciliegie, due orti botanici e una immensa serra dove le verdure sono coltivate con maestranza cura e rendono i nostri piatti di una qualità importantissima

vendita prodotti • Aperti venerdì, sabato e domenica da ottobre a giugno.

di Bisinella e Carli

piazza alpini, 6 36060 MOLVENA (VI) Tel. +39 0424 489033 Cell. +39 347 2758872

di Mazzetto Mireno

Via piazza degli alpini, 3 36060 MOLVENA (VI) Cell. +39 340 7234613

Aperture tutto l’anno il venerdì, sabato e domenica.


Agriturismo

D

L’Oro Rosso Marostica

Collalto C

Agriturismo con alloggio

agriturcollalto@gmail.com

L’agriturismo Collalto situato in una zona panoramica sulle colline di Molvena, dalle quali si può ammirare la città murata di Marostica. Unico progetto in Veneto per “carne di razza rendena” con allevamento, propone sempre piatti con prodotti stagionali

piatti tipici risotti con verdure di stagione, panaro di formaggi con marmellate di produzione propria, tagliata di carne Rendena, dolci della tradizione veneta

piatti tipici fagiano alla cacciatora, cucina casereccia con prodotti stagionali a km 0, pasta fresca, carne di nostra produzione (fagiano, starne e pernice cotta al forno) spiedo in tecia, biscotti e crostate. • vendita prodotti

Aperto tutto l’anno il venerdì, sabato e domenica.

di Viero Gianico

Via Collalto, 36 36060 MOLVENA (VI) Tel. +39 0424 72109 Cell. +39 338 4722061

di Bucco Paolo

Via don g.Carli, 19 36060 MOLVENA (VI) Tel. +39 0424 470938 Cell. +39 338 6372429

info@lororosso.com www.lororosso.com

Su un piccolo paese collinare, a due passi da Marostica, si estende su circa 6 ettari coltivati a olivi, ciliegi, frutteti, vigneti. L’attività prevalente da oltre 30 anni è l’allevamento di selvaggina, fagiani, starne, pernici

Aperto tutto l’anno per il pernottamento delle camere. Per la ristorazione aperto solo su prenotazione.

19


Agriturismo con alloggi

Al Pozzetto

e

Agriturismo con alloggio f

La Torre

Marostica

20

info@agriturismoalpozzetto.it www.agriturismoalpozzetto.it

Nell’armonia di una terra che ancora evoca profumi e sapori delle stagioni contadine a soli 10 minuti da Marostica o Breganze e 15 da Bassano o Thiene l’agriturismo AL POZZETTO si trova sulla collina che domina Molvena in località Mure, fra i ciliegi dell’azienda, a un’altitudine di 220 metri che permette di godere di un magnifico panorama sulla pianura sottostante. L’azienda produce asparagi, ortaggi, ciliegie, olio extravergine di oliva, mais marano per polenta, uva da vino, carne di torello rendeno e animali da bassa corte, tutte materie prime che impiega nella cucina per le preparazioni delle pietanze, che durante il periodo estivo vengono servite sotto al portico panoramico, mentre in quello invernale nella graziosa e ospitale sala interna. Aperto tutto l’anno il giovedì, venerdì, sabato e domenica.

piatti tipici piatti con prodotti stagionali: coniglio in salsa, grigliata, antipasti di stagione (progetto carne rendena)

piatti tipici piatti stagionali, pasta fresca fatta in casa, minestrone di verdure, pollo coniglio, carne alla griglia, dolci fatti in casa • vendita prodotti

di Moresco Rosina e Caneva Florindo

Via Michelina, 1 36060 MOLVENA (VI) Loc. Mure Tel. +39 0424 419051 Cell. +39 333 4145502

di Mascarello Elvis

Via Costavernese, 26 36060 MOLVENA (VI) Loc. Mure Tel. +39 0424 708150 Cell. +39 339 6129795

info@agrilatorre.com www.agrilatorre.com

L’agriturismo La Torre offre anche ristorazione con una cucina tipicamente Veneta, con piatti stagionali a base di materie prime prodotte dall’azienda agrituristica stessa. Si coltivano ortaggi come l’asparago bianco, olivi, viti, ciliegi e meli, ed inoltre si allevano bovini da carne,polli, faraone. Il nostro allevamento di bovini promuove e valorizza la carne ottenuta da torelli di razza autoctona di razza Rendena, allevati in condizioni non intensive nel rispetto del benessere animale, con una alimentazione mirata a migliorare le propietà salutistiche delle carni ottenute. marmellate e dolci fatti in casa.

Apertura venerdì, sabato, domenica e altri giorni della settimana solo su prenotazione.


21


Agriturismo

All’Olivo G

Agriturismo H

Dai Sandri

Marostica

22

ag.allolivo@gmail.com

Situato sul dolce sali scendi delle colline, al centro di un panorama da togliere il fiato a circa 2 km da marostica l’Agriturismo all’Olivo trova spazio tra ciliegi , vigne e Olivi, offrendo, dalla terrazza esterna, un panorama affascinante. L’agriturismo all’Olivo dispone di ampio parcheggio, di una zona giochi per bambini, e offre alla sua clientela piatti stagionali, frutta e verdura freschi e la vendita dei prodotti, come olio, insaccati e frutta. Si allevano inoltre animali da bassa corte.

Aperto tutto l’anno sabato e domenica. Il venerdì solo su prenotazione

piatti tipici bigoli con l’arna, zuppe ai funghi, fettuccine al radicchio, gnocchi di patate con sughi di stagione, gnocchi di zucca, pasticcio alle verdure, gnocchi di ricotta. pollo in umido, coniglio, specialità grigliate miste. torta di mele , crostata di marmellata, tiramisù della casa, ciliege sotto grappa. vendita prodotti • di Moscato Roberto

Via oldelle, 2 36060 PiANEZZE s.L. (VI) Tel. +39 0424 781113 Cell. +39 333 2378962

piatti tipici bigoli all’anitra, gnocchi dai Sandri, carne ai ferri • vendita prodotti

di Bertollo Massimo e Todesco Angela M.

VIa oldelle, 1/a 36060 PiANEZZE sAN LORENZO (VI) Tel. +39 0424 77967 Cell. +39 333 3580053

agriturismodaisandri@gmail.com

L’agriturismo Dai Sandri si trova vicino a Marostica immerso nelle rigogliose colline di Pianezze da dove si può godere di un suggestivo panorama tra il verde dei prati e gli armoniosi colori della natura, dei nostri ciliegi, olivi e viti. Siamo aperti tutto l’anno e durante la bella stagione potrete gustare i nostri piatti comodamente seduti sulla terrazza. Offriamo ai nostri ospiti prodotti genuini coltivati nella nostra terra e carni allevate in un ambiente naturale e sano. Avrete modo di rilassarvi mentre i vostri bambini si divertono nel parco giochi allestito per i più piccoli. Aperture tutto l’anno venerdì, sabato e domenica. Giovedì solo estivo.


Agriturismo I

L

Al Filò

Marostica

Da Pion

Agriturismo con alloggio

www.agriturismodapion.it info@agriturismodapion.it

L’agriturismo “ Da Pion” Vi aspetta per darvi il meglio della sua ospitalità, durante i fine settimana, con una cucina semplice genuina e gustosa. La cucina, offre ai propri ospiti piatti tipici vicentini, come i bigoli all’anitra, le zuppe, polenta e sopressa, carni miste alla brace, coniglio al rosmarino, le carni dei bovini allevati in azienda, allo stato semibrado. Si può godere della cucina stagionale, asparagi in primavera, una ricca varietà di verdure in estate, funghi e radicchio in autunno, e non possono mancare il cotechino con il cren e le carni di maiale alla brace. I dolci, gustosi e genuini, come la frego lotta di nocciole di bosco, la torta con le mele e more, e le crostate. A richiesta, in azienda si possono acquistare prodotti: olio extra vergine di oliva, succo di mela, frutta, confettura, e insaccati. Aperto da Settembre fino alla metà di Luglio, nei giorni di venerdì, sabato e domenica. Altri giorni solo su prenotazione.

piatti tipici Piatti tipici vicentini, carni miste alla brace, coniglio al rosmarino, cotechino con il cren, carni dei bovini allevati in azienda. Cucina stagionale: asparagi, una ricca varietà di verdure, funghi e radicchio. Fregolotta di nocciole di bosco, torta con le mele e more, e crostate. • vendita prodotti

piatti tipici trippe alla parmigiana, bigoli al consiero e tagliatelle con sughi di carne e verdure. pasta e fagioli. cotechino, frittate con verdure, affettati, polente di mais di Marano.

di Grapiglia Daniele

Via scomazzoni, 123 36063 MAROsTicA (VI) località Marsan Tel. +39 0424 470675 Cell. +39 349 3609735

di Dalla Valle Michela

Via sant’agata, 1 36063 MAROsTicA (VI) località Marsan Tel. +39 0424 781150

www.agriturismoalfilo.it info@agriturismoalfilo.it

Su di un territorio di 9 ettari, sulle colline di Marsan, l’agriturismo Al Filo, coltiva l’olivo, il vigneto, ciliegio, il mais di Marano, il prato, il frutteto e gli ortaggi. Si allevano maiali e animali da bassa corte.

aperto dal 15/01 al 31/07 e dal 1/09 al 30/11 giovedì, venerdì, sabato e domenica.

23


Agriturismo con alloggio

Ca’ Tres M

Agriturismo con alloggio N

Val d’Inverno

Marostica

24

www.agriturismocatres.it info@agriturismocatres.it

Ristrutturazione di un fabbricato rurale ex stalla con portico e sovrastante fienile dal quale sono state ricavate la sala ristorazione. si coltivano asparagi, ciliegie, fragole, mais ;allevamento di animali da cortile e conigli.

piatti tipici menù principalmente stagionale, risotti e fettuccine, pollo, coniglio, faraona cucinati in modo tradizionale, ciliegie sotto grappa, marmellate fatte in casa.

piatti tipici Grigliata, pasta fresca con sughi di stagione, lasagne, affettato della casa

vendita prodotti •

di Toniazzo Umberto

Aperto tutto l’anno venerdì, sabato e domenica.

Via nonis, 48 36063 MAROsTicA (VI) località Marsan Tel. +39 0424 75784 Cell. +39 333 8395720

di Lazzarotto Gianni

Via prandi, 11 36063 MAROsTicA (VI) località san Luca Tel. +39 0424 471191

www.valdinverno.com info@valdinverno.com

L’agriturismo Val d’Inverno è una piccola azienda, di 4 ettari posta in un ambiente collinare tra boschi di latifoglie e di castagni, ove si coltivano ulivi, ciliegi e meli da cui ricaviamo un succo completamente naturale; si allevano i maiali e numerose specie di animali da bassa corte. La nostra è dunque una cucina stagionale, dal momento che utilizziamo in gran parte alimenti di nostra produzione, e ciò che facciamo quotidianamente nasce dalla profonda convinzione che mangiare in modo sano e naturale sia al giorno d’oggi una risorsa sempre più rara quanto indispensabile per la ricerca di un equilibrio tra il nostro corpo e la nostra mente. Sperando di essere riusciti a trasmettervi quello che è lo spirito e l’atmosfera che si respira in Val d’Inverno non ci resta che invitarvi ad assaporare i nostri piatti e a gustare le nostre pietanze immersi nell’atmosfera calda ed accogliente che ci contraddistingue da sempre. Aperto tutto l’anno venerdì, sabato e domenica.


Agriturismo con alloggio

P

Ai MArosi

Marostica

Al Ciliegio O

Alloggio Agrituristico

piatti tipici Tra le verdi colline di Marostica sotto le pendici dell’Altopiano di Asiago la piccola azienda Il Ciliegio coltiva ortaggi, vigneto, frutteto e si allevano bovini da carne, maiali, polli, galline e anitre.

bigoli con anitra, risotti, pasta fatta in casa, zuppe, coniglio in umido, pollo, faraona, arrosti, grigliate miste polenta di mais di Marana e dolci caserecci. vendita prodotti •

l’alloggIo

3 CaMere Con bagno. NELLA NOSTRA DISPENSA CUSTODIAMO PER VOI, MARMELLATE, VERDURE OLIO E ACETI, L’OLIO DI OLIVA EXTRAVERGINE (L‘ORO VERDE),“GLI SPIRITI“ (FRUTTA VARIA IN GRAPPA E PRUGNA), I VINI DA NOI SELEZIONATI E TUTTA LA FRUTTA SCIROPPATA. I NOSTRI PRODOTTI SONO COMPLETAMENTE NATURALI, SENZA ALCUN COLORANTE O CONSERVANTE. UNA VERA RISCOPERTA DEI SAPORI DIMENTICATI DELLA NATURA...

www.aimarosi.it info@marosi.it

L’agriturismo incastonato fra le meravigliose colline di Marostica e nella incantevole contrada ai Marosi, risalente ai primi del cinquecento, dove potrete soggiornare e degustare prodotti genuini ma al tempo stesso indimenticabili, come il suo paesaggio che lo circonda. Un luogo da favola. L‘azienda si estende per una superficie di circa 1,5 Ha dei quali in parte coltivati a ciliegeto, “produciamo le ciliegie IGP di Marostica”, una parte destinata ad oliveto e la restante a castagneto e bosco ceduo.

di Salbego Roberta

Aperto tutto l’anno venerdì, sabato e domenica.

di Busatta Loris

Via Valbella alta, 5 36063 MAROsTicA (VI) località Vallonara Tel. +39 0424 77732

Via Marosi, 2 36063 MAROsTicA (VI) Località san Luca Tel. +39 0424 472925 Cell. +39 335 6346878

Aperto solo su prenotazione

25


Agriturismo

All’Eremo Q

Alloggio Agrituristico R

VillA s.BiAgio il MonAstEro

Marostica

26

agriturismoalleremo@live.it

L’azienda agricola si estende su 5 ettari di terra. si coltivano vigneti, uliveti, piante da frutto e orticoli. Si allevano animali da bassa corte tra cui anatre e germani. Si preparano piatti tipici della zona accompagnati da verdure di stagione, dolci caserecci. Produzione e vendita di olio, marmellate di ciliegie e prugne, dolci e biscotti.

L’agriturismo rimane aperto nel fine settimana su prenotazione.

piatti tipici bigoli all’anitra, spuntini con assaggio dei prodotti aziendali, dolci e biscotti

l’alloggIo

ospITalITà In 2 apparTaMenTI e 10 CaMere per 25 posTI leTTo ToTalI. agrICaMper In 4 pIazzole VENDITA PRODOTTI, OLIO, FARINA DI MAIS, VINO

vendita prodotti •

di Zanin Robert e Cinzia

Via s. pietro 61 36061 MAsON Vic.NO (VI) Tel. +39 0424 708127 Cell. +39 334 8942037

di Gualtiero Stefano e C.snc

Via san biagio, 29 36064 MAsON Vic.NO VI Tel. +39 0424 411341

www.villasanbiagio.it info@villasanbiagio.it

Su di una dolce collina tra Mason e Breganze, sorge un complesso antico di villa composto da stalle, barchesse, colombare, cappella, casa padronale e resti di un monastero (da qui il nome). L’alloggio agrituristico Villa San Biagio Il monastero di Mason Vicentino nasce per soddisfare le esigenze del dormire “fuori casa” sia per poche ore che per lunghi periodi. Nella tranquillità di un ex monastero la struttura offre camere doppie,monolocali, miniappartamenti e una junior suites. Tutte le stanze sono completamente arredate e indipendenti dotate di letto matrimoniale, telefono, tv, internet, frigo bar e aria condizionata.La tipologia di servizi (pulizia, cambio, biancheria colazione) e la permanenza (giornaliera, settimanale, mensile) la decidete voi. Possibilità di una sala runioni. Colazione all’italiana self service con cappuccino, brioche e spremuta. ADSL gratuita su tutte le camere. Aperto 12 mesi all’anno


27

Marostica


Alloggio Agrituristico

cAntArAnA

s

Marostica

28

www.agriturismocantarana.it info@agriturismocantarana.it

La casa rurale del XVII secolo parzialmente ristrutturata offre alloggio in un ambiente semplice e familiare. Vicino a Marostica in provincia di Vicenza, in zona pianeggiante a ridosso delle colline che sono ai piedi dell’Altopiano di Asiago. L’attività prevalente è la cerasicoltura per la produzione delle ciliegie di Marostica IGP di cui è produttore certificato. Nel frutteto, produciamo anche albicocche, pere, mele, prugne. Dalla passione per la terra e l’ambiente naturale dei proprietari, alcuni anni fa nell’azienda è scaturita l’idea di riorientare la propria attività: dallo sfruttamento e impoverimento operato dalle colture tradizionali (mais, frumento, ecc...) al ripristino e salvaguardia dell’ambiente rurale. Nel nostro agriturismo anche i vostri animali d’affezione sono ben accolti; possono alloggiare con voi o rimanere in uno spazio esterno protetto. Aperto 12 mesi all’anno

l’alloggIo

ospITalITà per un ToTale dI 5 posTI leTTo Con serVIzIo bIanCherIa: 1 MInI apparTaMenTo • CaMera MaTrIMonIale • In qualITà dI produTTorI e ConfezIonaTorI CerTIfICaTI della CIlIegIa dI MarosTICa Igp VendIaMo dIreTTaMenTe al pubblICo le CIlIegIe dI nosTra produzIone.

di Corradin Giuseppe

Via Cantarana, 59 36064 MAsON Vic.NO VI Cell. +39 347 1282572 +39 328 4893408


29


La Tesa Riva Granda

Dai Sandri

L’oro Rosso

All’Olivo

Percorso Colceresa

w w w . p e r c o r s o c o l c e r e s a . i t

Pianezze - Molvena - Mason V.no Il percorso Colceresa si sviluppa in una dorsale collinare medio-alta riscoprendo antichi sentieri che solcano in tante direzioni prati, boschi e vecchie contrade, l’itinerario, di 12 Km,percorribile da qualsiasi escursionista in circa 4/5 ore, è particolarmente indicato per gruppi di amici o famiglie. Si parte dal centro di Pianezze e accostandosi alla dorsale più alta verso Roveredo, attraversa Molvena per scendere al centro di Mason, la direzione del sentiero è comunque indicativa e si può operare una selezione del percorso.

Al Pozzetto

30

Si consiglia di partire dal piazzale del centro di Pianezze, si scende lungo via Roma fino alla piazza degli Alpini, nell’incrocio il percorso devia a destra e scende lungo via 25 aprile fino all’incrocio con la strada vicinale dei Munari che conduce a contrà Odelle. Dal colle, proseguendo lungo la strada dei Munari che si inoltra tra i prati, si scorge a destra casa Rigo, si raggiunge via Odelle, antica contrada di Pianezze.

La Torre

Salendo la laterale a sinistra di via Odelle, verso Contrada Salberi e Volpato, si raggiunge un punto panoramico che abbraccia le vie di Pianezze prima della sconfinata pianura dove si profilano i colli di Montecchio Precalcino e, più a sud, dei Berici e degli Euganei. Il sentiero in alcuni punti è tortuoso, ma decisamente affascinante e suggestivo. Poco più avanti si incontra la Val Grande, con il sentiero delimitato da masière e rocce, proseguendo ancora un po’ si arriva alla Val del Costo, usciti dal bosco, il tragitto svolta bruscamente a destra costeggiando una recinzione metallica nel punto in cui lo sguardo si apre nell’ampia sequela di colli ameni dei paesi vicini.

All’Eremo

Villa S.Biagio

Cantarana


percorsi, sentieri & parchi

La mulattiera scende, costeggia e attraversa un ruscello sinuoso, che serpeggia nel fondovalle, chiamato Val Onari, si attraversa il torrente e ci si inerpica verso un ripido colle sbucando in via Grotta, la via prende il nome dal grandioso capitello dedicato alla Madonna di Lourdes. Il percorso Colceresa sale a destra fino a raggiungere il centro del paese di Molvena per poi girare a sinistra e scendere ai piedi dell’asilo infantile, per imboccare il sentiero di Via dei Sassi, antica mulattiera, è ora una via rapida e veloce, dotata di aree di sosta, che collega il centro del paese con via Roma e contrà Valderio. Il percorso Colceresa, continua a sud, lungo via Roma, qui attraverso il nastro stradale che conduce alla località Ponticello, si sale per via G.B. Basso per deviare immediatamente a destra verso il sentiero della Tisa, la vecchia mulattiera, in ripida salita, collega via Roma con la zona del cimitero di Mure per raggiungere Laverda ed è situata in una zona di risorgive. Sbucando in via Soprachiesa a Mure si può godere di un panorama veramente incantevole, si percorre via Michelina, da cui parte, dietro il cimitero, il sentiero delle Picòle che si inoltra in una zona particolarmente fresca. All’incrocio con via Tibalda, attraversato il manto stradale, il percorso si inoltra verso il sentiero dei Mascarellotti, che percorre la vallata omonima. Scendendo verso Mure ci si

inoltra tra le geometrie dei campi coltivati, poi si sale per sbucare in via Costavernese, dove si attraversa il manto asfaltato e si riprende il vecchio sentiero. Il sentiero della Mariana riprende e scende verso la vallata del Laverda a nord-ovest e proseguendo lungo la strada bianca si esce in via Laverda costeggiando la riva del torrente omonimo in direzione Mason, giunti in prossimità della località Barco, si attraversa la strada per seguire Strada Costa d’Olivo che sale verso la macchia boschiva del colle. Si lascia sulla destra Contrà Barco, si percorre Strada Costa d’Olivo, si sale percorrendo il sentiero vicinale dei Lanaro affiancato a destra dal corso del Rio della Valletta. Lasciando alla destra il bosco del Somo e il sentiero del Sonco che si inoltra tortuoso tra i rivi e il terreno impervio, si svolta a sinistra per entrare nel bosco dei Lanari. Il percorso Colceresa, scende a sinistra verso Mason per deviare poi ad est verso la Stradona. Nell’ultimo tratto della Stradona, più ampio, si svolta a desta in via Ferretti, l’itinerario continua in via Taequinia e la breve salita conduce verso Villa Angaran Delle Stelle. La passeggiata continua verso il centro del paese dove appare il vasto mercato delle ciliegie, imboccata via Roma si svolta a destra per dirigersi verso il roseo Municipio. Prima di concludere l’itinerario non può mancare una visita alla parrocchiale, dedicata a Sant’Andrea Apostolo. Percorso su sentiero Percorso su asfalto Percorsi comPlementari Percorsi rientro alla Partenza A agriturismo 1 tabellone informativo Punti sosta

Marostica

Ora il sentiero torna a scendere verso il paese, poi lasciando a destra antichi terrazzamenti assolati e le vasche dell’acquedotto di Pianezze, il sentiero si snoda tra le antiche e caratteristiche contrade di Malossi e di Creazzo. Giunti in prossimità di Pianezze percorrendo via Sandri, di fronte al campo sportivo si svolta a destra e attraversando via Liberà si imbocca, in direzione Molvena, il sentiero delle Strambane, in località Spironche. Prima di deviare a destra si trova il sito delle Spironche, ovvero le grotte naturali situate nel vallone di fronte al colle della Peòla, che una leggenda popolare vuole fosse opera del diavolo, dal punto di vista geologico sono delle formazioni carsiche. Il sentiero delle Strambane era un’antica mulattiera che univa Pianezze e Molvena, si percorre in discesa un tratto di sassi basaltici tra prati fioriti.

31


Agriturismo Al Ciliegio

Marostica

32

Percorso fra le colline di San Benedetto e Sant’Agata E’ un percorso particolarmente ricco dal punto di vista paesaggistico e naturalistico perché offre splendidi scorci panoramici. Si parte da piazza Ortigara per portarsi a Ponte Campana ed imboccare la strada che conduce a Valle S. Floriano, poco più avanti si gira a destra per una stradina che porta al Ponte Salarola, si continua per la strada asfaltata fino alla deviazione a destra x via MasoSedea, salendo per i pendii coltivati. Si giunge ad un trivio: il ramo di sinistra porta alla contrada Galassi-Pianezzola, quello centrale conduce al solitario Palazzo Sedea, all’incrocio si continua a salire per un sentiero nel bosco sotto piante di castagno per immetterci poi in una stradina bianca che attraversa le colline di San Benedetto. Andando verso sinistra e costeggiando il martoriato Monte Gloso se ne raggiungono le cave e di lì si sale in breve alla chiesetta di Sant’Agata, di probabili origini Lombarde e così cara alla comunità di Marsan. Riprendiamo il cammino di ritorno lungo il Sentiero Natura nel cuore delle colline di S. Benedetto, in un paesaggio che via via vede la presenza di vigneti, ciliegi, uliveti. Ora si comincia a scendere verso Via Canale e Borgo Giara, mentre il panorama si amplia sempre di più sulle colline e sull’abitato di Marostica e la vista spazia sulla pianura vicentina fino ai colli Berici e Euganei. Si continua a scendere raggiungendo Via Canale, Via Ponte Quarello, Piazza Ortigara in Borgo Giara. Lunghezza 9/10 km. tempi 3 ore, dislivello 145 m. Adatto a piedi e bicicletta. Difficoltà media. Tratto dal libro: “Suggestioni del mondo rurale - Guida itinerante al paesaggio agrario tra Astico e Brenta” Ed. La Serenissima

Agriturismo Val D’Inverno

Agriturismo Ai Marosi

Sentiero In Val D’inverno Si parte dal Comando tappa di Vallonara e si prende la strada che costeggia il torrente che scende in Val D’Inverno, la strada, come un serpente sinuoso, si snoda tra le rive tagliate da bassi muretti e pietre a secco. Proseguendo dritti, la strada sale dolcemente portando al vecchio mulino, si gira a destra e si sale, dopo un paio di curve, ecco le prime case: Costa, a seguire Molonassi e Girardi verso la cima a San Luca. La distanza percorsa è di circa 4 km e mezzo. Si ricomincia a scendere per il ritorno verso il Palazzotto costeggiando la strada asfaltata: poco prima c’è una deviazione a gomito sulla sinistra, prendetela è in discesa, dopo qualche centinaio di meri ecco una seconda deviazione sulla sinistra, porta a Zanada, un angolo solitario, un rifugio per chi ama la natura incontaminata. Proseguendo per la strada principale , Vallonara rimane sulla destra, poi la discesa ci porta a Marosi, un cespo di case lungo il cammino, un piccolo capolavoro di arte contadina, ancora qualche centinaio di metri e si giunge alla contrà Prandi fino al bivio che porta al punto di partenza. Lunghezza 9 km. tempi 3 ore, dislivello 313 m. Adatto a piedi e bicicletta. Difficoltà media. Tratto dal libro: “Suggestioni del mondo rurale - Guida itinerante al paesaggio agrario tra Astico e Brenta” Ed. La Serenissima


33


Agriturismo con alloggio

Ca’ Sorda ai Pennar

A

Agriturismo B

Malga Porta Manazzo

di Asiago

Altopiano

34

www.casorda.it info@casorda.it

Cà Sorda ai Pennar si trova vicino ai campi da golf e all’osservatorio astronomico. L’azienda produce latte di alta qualità e si allevano bovini di razza Frisona. I sapori di Cà Sorda si possono scoprire dalla prima colazione fino alla cena passando per pranzo e merenda tutto a base di prodotti tipici locali.

Chiuso giugno e ottobre. Aperti venerdì, sabato e domenica per il resto dell’anno.

piatti tipici Tosella con polenta, tagliata e costata Sorana, piatto del Malgaro.

piatti tipici pasta e fagioli, bigoli all’anitra, lasagne ricotta e funghi, gulasch di manzo, polenta con porcini e strudel di ricotta

www.rutzer.com info@rutzer.com

Tra boschi e pascoli sull’Altopiano di Asiago, ideale per escursioni ed itinerari naturali e culturali. La malga è nota per l’allevamento di vacche Burline, razza autoctona introdotta dai Cimbri intorno all’anno 1000.

di Rigoni Diego

Via Cassordar, 55 36012 AsiAGo (Vi) loc. Contrada Pennar Tel. +39 0424 64031 Cell. +39 340 2478117

di Rodeghiero Antonio

36012 AsiAGo (Vi) Località Porta Manazzo Tel. +39 0424 462591 Cell. +39 333 2909517

Aperto dal 1° Maggio al 30 Ottobre


Agriturismo

D

Grüuntaal

di Asiago

Altopiano

Malga Larici di Sotto C

Agriturismo con alloggio

piatti tipici Di fronte al Monte Verena si trova la Malga Larici di Sotto, numerosa la fauna selvatica, caprioli, lepri, marmotte. Si allevano maiali e vacche la latte.

risotto e pasta con funghi, cotechino e crauti,polenta tosella, grigliata mista, dolci crostata di ricotta, amaretti e marmellata vendita prodotti •

piatti tipici Cappone, Faraona e capponata allo spiedo, formaggio Asiago stravecchio di malga, formaggio fuso con funghi, fettuccine ai funghi, bigoli con l’anitra, pasticcio di patate e verdura, coniglio con polenta, coniglio in umido, pollo alla cacciatora • vendita prodotti

Aperto da giugno a Settembre solo pranzo

di Frigo Roberto

36012 AsiAGo (Vi) Località Larici Tel. +39 0424 692224 Cell. +39 347 2382892

di Rodeghiero Duilio

Via Valle, 69 36012 AsiAGo (Vi) Tel. +39 0424 692798

www.gruuntaal.com info@gruuntaal.com

In cimbro Grüuntal significa Valle Verde infatti l’azienda si trova in una splendida conca cirocondata da fitti boschi del monte Zebio. Si allevano soprattutto conigli, polli, anitre, ochi, capponi e suini.

Aperto da luglio fino a metà settembre tutti i giorni. Venerdì, sabato e domenica per il resto dell’anno

35


Agriturismo con alloggio

Malga Galmarara

e

Agriturismo con alloggio f

Camplan

di Asiago

Altopiano

36

info@sportingasiago.com www.sportingasiago.com/malga.asp

A 1600 mt. di altitudine, sull’Altopiano di Asiago, si trova Malga Galmarara, una caratteristica malga di montagna, luogo privilegiato dagli appassionati del trekking a cavallo, delle escursioni a piedi o in mountain bike, o soltanto per una piacevole gita alla ricerca di un po di tranquillità. Il rifugio con i suoi venti posti letto e una caratteristica saletta ristorante, offre la possibilità di pernottamento e mezza pensione oltre ad essere una meta ideale dove poter gustare genuini piatti della cucina casereccia tipica di queste montagne. E’ presente inoltre il servizio di ricovero cavalli e mountain-bike. Adagiata dove la valle si apre verso le cime più elevate dell’Altopiano, Galmarara gode sicuramente di una posizione unica: al mattino potrete risvegliarvi al cantare del gallo forcello e scorgere qualche esemplare della fauna popolare fra queste montagne come l’aquila reale, il capriolo o il camoscio. Aperto dal 15/06 al 15/09 tutti i giorni

piatti tipici agnello su prenotazione, formaggio Gigè, pasta al forno, grigliate e dolci fatti in casa

piatti tipici Pasticcio di carne, bigoli ragù salvia burro e pomodoro, funghi e verdure, minestre d’orzo e patate, stinchi, spezzatino, dolci fatti in casa

www.agriturismocamplan.com info@agriturismocamplan.com

In una delle antiche contrade “Camplan” della zona nord di Asiago tra prati verdi e pascoli delimitati dalle platten a ridosso di boschi e monti teatro della grande guerra.

• vendita prodotti

di Cordellina società agricola

Località Galmarara 36012 AsiAGo (Vi) Tel. +39 0424 462177 Cell. +39 338 7351751

di Rigoni Alberto

Via Camplan, 50 36012 AsiAGo (Vi) Tel. +39 0424 64151 Cell. +39 328 9022214

Aperto tutto l’anno sabato e domenica e tutti i festivi.


Agriturismo

h

Zecchinati

di Asiago

Altopiano

Malga Mandrielle g

Agriturismo con alloggio

piatti tipici Tipica malga dell’Altopiano di Asiago dove si producono vari tipi di formaggio e burro.

Pane e polenta con fomaggi e sopressa vendita prodotti •

piatti tipici Pasticcio di patate con formaggi di malga, zuppa di patate e porcini, gnocchi con le patate di Rotzo, secondi, tutti i tagli delle carni Chianine.

www.agriturismozecchinati.it zecchinati@gmail.com

piccolo agriturismo situato nel centro di Rotzo, famosa per la coltivazione della patata. l’azienda in 70 ettari di pascolo ha un allevamento di vacche Chianine.

• vendita prodotti

Aperti dal 20/06 al 30/09 prenotazione consigliata

di Pozza Luigi

36010 Rotzo (Vi) Località Marcesina Tel. +39 0424 407044 Cell. +39 334 7875503

di Rodeghiero Duilio

via Capovilla, 60 36010 Rotzo (Vi) Tel. +39 0424 691187 Cell. +39 349 3134259

Aperto tutti i sabati sera sera e dom. a mezzogiorno. Ad Agosto tutti i giorni

37


Agriturismo

la Malga

I

Agriturismo J

El Tabaro

di Asiago

Altopiano

38

valmaronmalga@tiscali.it

L’agriturismo “La Malga” ha 90 ettari di pascolo, dove vengono allevati, su prati coltivati con tecniche colturali ecocompatibili 140 bovini di razza Frisona e Bruna Alpina. Si produce formaggio.

piatti tipici

piatti tipici

si effettuano spuntini, polenta e sopressa, formaggio Asiago, allevo stagionato e mezzano e stagionato, tosella e ricotta, vendita formaggi.

polenta e tosella, affettati, contorni misti • vendita prodotti

el.tabaro@yahoo.it

L’agriturismo al Tabaro, ha una storia centenaria, circondata dai Lisser Grappa, offre un panorama bellissimo. Da il suo allevamento di bovini, viene ricavato il latte che il caseificio trsforma in ottimi formaggi tipici.

vendita prodotti •

di Dalla Palma Walter

Aperto da giugno a settembre

Via Mori, 13 36052 EnEGo (Vi) Loc. Valmaron Tel. +39 0424 490218 Cell. +39 333 8160542

di Dalla Palma Andrea e Paolo

Via Tabaro, 30 36052 EnEGo (Vi) Tel. +39 0424 64151 Cell. +39 348 3647129 +39 338 9310980

Apertura da Giugno a Settembre tutti i giorni


Agriturismo

L

Malga Scura di Asiago

Altopiano

Lekke K

Agriturismo

piatti tipici L’azienda di 50 ettari è coltivata a prato, si allevano bovini da latte di razza Pezzata Rossa da cui si ottiene un ottimo latte adatto alla caseificazione.

pasta fresca, sugo con carne bovina e suina, pasticcio di formaggi, gnocchi di patate, carne suina e bovina alla griglia, arrosti e spezzatini con polenta, contorni di stagione, carne affumicata e dolci

39

piatti tipici affettato misto, tosella e polenta, formaggio fuso con polenta, verdure di stagione. Specialità: panna cotta con panna di produzione propria.

La Malga Scura offre una vista sulla Valsugana e le Dolomiti. Alleva bovini, suini e animali da cortile.

vendita prodotti •

Apertura per 180 giorni l’anno su prenotazione

di Genny Paterno di Scalco Costante

Via Lekke, 54 36052 EnEGo (Vi) Cell. +39 339 1382465

38055 GRiGno (TN) località Marcesina (accessibile da enego) Cell. +39 334 3178935

Apertura da Giugno a Settembre tutti i giorni


Agriturismo

Malga Busa Fonda m

Agriturismo n

La Casara

di Asiago

Altopiano

40

piatti tipici Su di una splendida vallata, dove pascolano liberi cavalli e vacche di razza Bruna Alpina, troverete l’accogliente Malga Busa Fonda

pasta fatta in casa, crauti, minestrone, sottaceti e sottolio, uova, polenta, sopressa e tosella. torta ortigara e alla ricotta

piatti tipici lasagne al forno, pappardelle con coniglio, gnocchi con ricotta, zuppa con porcini e ortica, spiedo di manzo, dolci casalinghi

Con i suoi 11 ettari di pascolo, l’agriturismo la Casara offre ai propri clienti cibi genuini coltivati con amore.

vendita prodotti • • vendita prodotti

di Spiller Cristiano Giovanni

Aperto da giugno a settembre tutti i giorni

Via Strada Melette 36032 GALLio (Vi) Loc. Campomulo Tel. +39 0445 621295 Cell. +39 340 365 2722

di Rigon Marino

via Bertigo 24 36032 GALLio (Vi) Tel. +39 0424 455013 Cell. +39 347 3060623

Apertura sabato e domenica tutto l’anno, agosto tutti i giorni


Agriturismo

p

Biancoia di Asiago

Altopiano

Malga Pusterle o

Agriturismo

piatti tipici A 1300 mt. di altitudine si trova la malga Pusterle, tra prati pascoli e boschi dell’Altopiano di Asiago. si allevano vacche da latte da cui si produce un ottimo formaggio Asiago.

pasticcio ai formaggi di malga, minestrone, risotto ai funghi. Spezzatino di manzo di produzione propria formaggio fuso tosella, patate al forno. putana dolce alla ricotta, crostata di noci

41

piatti tipici paniere di affettati e formaggi, minestrone pasta e fagioli, semifreddo alla ricotta.

La malga Biancoia, si trova a ridosso degli impianti sciistici di Biancoia, alleva bovini di razza Rendena. Si produce formaggio e vi è la possibilità di assistere alla mungitura dalle 17 in poi.

• vendita prodotti

vendita prodotti •

di Basso Mario

Apertura tutti i giorni da giugno a Settembre.

Strada della Valdassa 36010 RoAnA (Vi) loc. Ghertele Tel. +39 0444 660529 Cell. +39 368 3974635

di Martinello Edoardo

via Biancoia 36062 ConCo (Vi) loc. Biancoia Tel. +39 0424 420009 Cell. +39 340 0761959

Aperto dal 1 Giugno al 30 Settembre tutti i giorni


Agriturismo con alloggio

Le Porte q

Agriturismo con alloggio r

Valle Bianca

di Asiago

Altopiano

42

rigonisilvia.s@libero.it

Dall’Agriturismo Le Porte si può godere di una vista mozzafiato di tutta la pianura sottostante, si allevano vacche da latte, muli e animali di bassa corte.

piatti tipici

piatti tipici

Tagliata, musso e polenta, tortelloni ripieni, gnocchi, fetuccine, dolci della casa.

pasticcio di verdure di stagione, panà, riso e latte, bigoli con l’anitra, spezzatino d’asino, bollito misto, pollo e faraona al forno. dolce con ripieno di marmellata di vari frutti e noci

vendita prodotti •

Aperto venerdì, sabato e domenica tutto l’anno. Dal 20/07 al 30/08 sempre aperto. Dicembre tutto il mese

di Rigoni Giuseppe

Via Le Porte 36062 ConCo (Vi) loc. Val Lastaro Vi Tel. +39 0424 64302 Cell. +39 349 0536924

di Ronzani Giuliano

Via Campomezzavia, 15 36046 LusiAnA (Vi) loc. Campomezzavia Tel. +39 0424 704084

www.vallebianca.com info@vallebianca.com

L’Agriturismo VALLE BIANCA è situata a Campo Mezzavia; una ridente località dell’altopiano, a metà strada tra Lusiana e Asiago. In questo splendido ambiente, nel cuore di una valle molto suggestiva, si trova l’azienda “Valle Bianca”. Vi accoglie uno spettacolo di grande fascino paesaggi ricchi di una natura vera e intatta, boschi e prati in cui si scoprono tutti gli splendori e i colori della montagna. In un ambiente così genuinamente naturale, l’azienda “ Valle Bianca” vi offre il meglio dei sapori e della tradizione dell’altopiano. Aperto dal 15/07 al 15/09 e dal 15/12 al 15/01 tutti i giorni. Per il resto dell’anno ve.-sa.-dom.


Agriturismo

t

lAmbrA cAsA del sol di Asiago

Altopiano

Malga Campo Rossignolo s

Alloggio Agrituristico

piatti tipici immersa tra i pascoli del Monte Corno, la malga Rossignolo offre prodotti genuini, formaggi prodotti dall’azienda a conduzione famigliare, che da tre generazioni pratica l’alpeggio.

zucchine mascarpone e speck, pasticcio di carne, gnocchi, salumi e formaggi misti con polenta, dolci crostate con ricotta e uvetta, ricotta e gocce di cioccolato, ricotta e amaretti.

L’aLLoggio

basso@econordest.it

6 CaMere Per 19 PoSTi LeTTo

L’agriturismo Lambra la Casa del Sol si trova vicinissima al centro di Asiago, immersa nel verde dei prati, in una posizione panoramica e soleggiata, offre un soggiorno in appartamenti di recente ristrutturazione, per vivere una bella esperienza di vita agreste.

vendita prodotti •

Aperto dal 15/06 al 30/09 tutti i giorni, tranne il lunedì.

di Basso Modesto di Nicolin Angelo

loc. Monte Corno 36046 LusiAnA (Vi) Cell. +39 347 0002548

Via Lamara, 3 36012 AsiAGo (Vi) Tel. +39 0424 63975 Cell. +39 335 6006069

Aperto tutto l’anno.

43


percorsi, sentieri & parchi

Percorso Strada ex ferrovia

di Asiago

Altopiano

44

La partenza è presso Piazzale della Stazione di Asiago, dove fino al 1958 arrivava un trenino a cremagliera che partiva da Piovene Rocchette. La ferrovia fu smantellata e trasformata poi in stradina sterrata con pendenze mai superiori al 3%. Si segue la strada della ferrovia e, oltrepassando il parcheggio, si raggiunge il Consorzio tra i Caseifici dell’Altopiano di Asiago. Dopo un brevissimo strappo la strada spiana verso Canove, in mezzo a pascoli e prati ben curati, con sporadiche piante di acero e frassino ai lati della strada. In meno di due chilometri si raggiunge la piscina comunale di Canove di Roana; si prosegue tenendo la sinistra e facendo attenzione a qualche incrocio con strade asfaltate. Qui inizia una leggera discesa che porta alla località Pian dei Costa, a circa 3 chilometri dalla partenza, dove si inizia a vedere il bosco vero e proprio con esemplari di Pino silvestre (rari sull’Altopiano) e di Abete rosso. È percorso pedonale e ciclabile. Il primo tratto è asfaltato e poi diventa sterrato ma percorribile anche con passeggini. La strada parte da Asiago, passa per Canove ed arriva a Cesuna. La lunghezza di tutto il percorso è di km. 19 con un dislivello di 170 m., è un percorso facile. www.magicoveneto.it

Percorso Lazzaretto Partendo dal centro di Asiago, si segue la strada provinciale per Bassano del Grappa. All’incrocio con Via Pennar si prosegue lungo la strada sterrata che passa dietro la Chiesetta di Santa Maria Maddalena. Da qui si prosegue fino alla località Prunno, si attraversa la strada provinciale di Bassano e si seguono le indicazioni per Lazzaretto. Da qui si prosegue su strada sterrata fino all’incrocio dove si segnala il bivio che porta, o verso il centro di Asiago passando per Contrada Ave oppure seguendo le indicazioni di Loc. Pöslen per arrivare fino alla località Kaberlaba. Da qui si arriva in centro ad Asiago. Percorso facile con una lunghezza di circa 3,5 km.

www.magicoveneto.it


45


Una bella passeggiata adatta per la primavera in particolare durante la fioritura dei ciliegi, il Sentiero dei Sette rappresenta una delle antiche vie di collegamento tra la Pianura e l’Altipiano dei Sette Comuni.

di Asiago

Altopiano

46

una delle opere d’arte presenti lungo il percorso

Sentiero del Sette

TORTIMA

CONTRA’ ERTA DI SOPRA CONTRA’ ERTA DI SOTTO LAVATOI CAMPI CONTRA’ PIANARI CONTRA’ CAMPI

CHIESETTA DI CAMPI

Si parte dal Cimitero di Vallonara e si sale la storica mulattiera detta ‘Sentiero del Sette’. Da Marostica indicazioni per Vallonara, Crosara, Lusiana. Appena dopo la chiesa di Vallonara sulla destra una stradina, indicazioni, conduce in breve al cimitero. Ampio parcheggio, pannello didascalico.

CONTRA’ BUSA BIONDA

245 M S.L.M CONTRA’ CAPITELLI CHIESETTA DELLA MADONNA DI CAPITELLI

L’andata e ritorno fino a Tortima richiede sulle quattro ore per un dislivello di 600 metri. www.magicoveneto.it

Questo percorso collega la frazione di Vallonara con l’abitato di Tortima, in Comune di Conco. La passeggiata è tranquilla, con ampie visioni sulla valle di San Floriano e sul costo verso Tortima, nonché sui colli di Marostica e la pianura veneta.

Si perviene al suggestivo Santuario della Madonna di Capitelli, una chiesa tardo barocca del settecento. Si prosegue per la piazzetta e per un centinaio di metri verso monte lungo la strada asfaltata. Alle ex scuole elementari si prende la stradina verso destra che sale ad alcune case e quindi si prosegue lungo l’evidente mulattiera che attraversa una zona terrazzata a ‘masiere’. CA’ BUSATTA Il sentiero completo arriva fino a Tortima di Conco, ma si può ritornare per il medesimo itinerario da contrada Campi o Erta. 130 M S.L.M

CIMITERO

VALLONARA

Il percorso costituisce il tratto iniziale del sentiero C.A.I. nr.800 che si snoda nella parte orientale dell’Altipiano dei Sette Comuni.

Percorso Parco del Sojo Il Parco del Sojo si colloca in Comune di Lusiana (Vi) nel margine meridionale dell’Altopiano di Asiago, è una proposta innovativa, creata con l’intento di valorizzare un’area di straordinario interesse ambientale, storico, artistico. L’inserimento, in questo contesto, di sculture d’arte contemporanea e la loro relazione con l’ambiente naturale determinano una nuova percezione dello spazio ed un nuovo senso del trascorrere del tempo. Nel dedalo naturale dei sentieri di vecchio impianto, i nuovi tracciati offerti marcano ed esaltano le emergenze naturali (grotte, pozze d’acqua, alberi secolari) ed i manufatti dell’uomo (le nasiere, le calcare, i fabbricati rurali, gli orti). Il percorso si snoda per prati, sentieri e boschi ed è lungo circa 3 Km. La visione delle opere (sono circa 60 installazioni) si percorre in circa 2 ore e il percorso ha media difficoltà. www.parcodelsojo.it


percorsi, sentieri & parchi

Il “Sentiero del Silenzio, Porta della Memoria” è una proposta nata per valorizzare un’area di straordinario interesse storico ed ambientale, sita sull’Altopiano dei Sette Comuni, nell’alta Valle di Campomulo (località Campomuletto). Quest’area si è preservata integra e si mostra in tutta la sua bellezza, con estesi boschi di conifere, pascoli solcati da sentieri e radure, ove sono presenti massi di pietra calcarea biancastra levigata e modellata dall’acqua e dal vento. La pace e la tranquillità del luogo non lasciano in alcun modo trasparire la tragedia della Grande Guerra, che novant’anni fa seminò morte e distruzione in tutto l’Altopiano. Tuttavia, l’occhio attento del visitatore può scorgere tra gli abeti e nelle piccole valli i segni della Guerra: postazioni, caverne, ricoveri, trincee, ex cimiteri… “Il sentiero del Silenzio, Porta della Memoria” trae le sue origini dalla forza che il luogo emana. “Il Sentiero del Silenzio, Porta della Memoria” si inserisce in punta di piedi in un ambiente montano di particolare bellezza. Un percorso già esistente intorno a Campomuletto costituisce la traccia lungo la quale sono state posizionate 10 opere d’arte contemporanea, collocate rispettando la morfologia del luogo e gli elementi emergenti che in esso si trovano, ricchi di messaggi. Il Sentiero è rivolto, quale ulteriore momento di riflessione e di Memoria, a tutti i Visitatori che nella montagna cercano momenti di riposo e di ristoro e dalla montagna traggono le energie vitali per il quotidiano impegno.

una delle opere d’arte presenti lungo il percorso

Circa 8 km. da Gallio.

www.sentierodelsilenzio.it

Altopiano di Asiago Sette Comuni con la

mountain bike Enego, Val Maron, Marcesina, Campo Cavallo, Malga Fiara, Fossetta, Barricata, Enego

Dal rifugio Val Maron si continua per la strada asfaltata pianeggiante e in leggera discesa fino ad arrivare al Rifugio Marcesina. Si prosegue per qualche centinaio di metri al bivio della Casa Forestale dove si prende a Sinistra verso Foza. Dopo una facile rampa (fin qui tutta strada asfaltata) si dirama sulla destra una strada sterrata in leggera salita. Proseguire per essa che più avanti presenta un ripido strappo fino ad una radura nel bosco dove un bivio con sbarra porta alla vicina Malga Campo Cavallo (nella valletta). Continuare, invece, per la stradina principale che prosegue ora verso sinistra a tornanti ripidi e con il fondo abbastanza sconnesso. Dopo circa 3 Km. di dura salita, ad un tornante, si incrocia la strada per Malga Slapeur (eventuale digressione). Proseguire invece verso destra fino a scollinare e dopo una leggera discesa ad arrivare alla strada, asfaltata, dell’Ortigara riprendendo a salire verso destra. Continuare lungamente, ora in falsopiano, leggera discesa e poi ancora leggera salita, per la strada principale dell’Ortigara, tralasciando le varie diramazioni. Alla busa poco sotto il bivio per Malga Fossetta, caratterizzata da una evidente parete rocciosa verso Nord oltre la radura prativa, si stacca, a destra, una mulattiera erbosa che subito si dirama a bivio dove vi è un piccolo cartello (Tiffgruba), prendere la stradina di destra, ora ben evidente e con il fondo piuttosto buono, che dopo un tratto pianeggiante scende con diversi tornanti e, tralasciando alcune diramazioni, arriva alla chiesetta della Barricata. Proseguendo per la strada principale, asfaltata, a destra, dopo lo scollinamento (piccolo cimitero, croce in legno) si arriva all’evidente Albergo Marcesina. Si prospettano ora diverse possibilità, come descritto nelle varianti, ma il ritorno per la strada principale asfaltata è il più raccomandabile, nonché il più facile, per completare la conoscenza della piana di Marcesina. www.magicoveneto.it

di Asiago

Campomuletto di Gallio, Altopiano di Asiago Sette Comuni

Altopiano

Sentiero del Silenzio, Porta della Memoria,

47


Agriturismo con alloggio

Ranch dei Lupi

A

Agriturismo B

Prà dei Pezi

Valsugana

48

www.ranchdeilupi.it info@ranckdeilupi.it

Se desideri allontanarti dallo stress e dalla routine della vita per trascorrere giorni di relax immerso nella natura incontaminata del Trentino all’agriturismo con maneggio Ranch dei Lupi trovi gli antichi sapori della vita rurale e potrai fare un viaggio nel tempo. Gestito dalla famiglia Tomaselli “Tonchena” l’agriturismo con maneggio Ranch dei Lupi offre tutto il meglio dell’ospitalità tradizionale del Trentino.

Aperto venerdì, sabato e domenica. Luglio e agosto aperto tutti i giorni.

piatti tipici tagliata di manzo e puledro, tagliatelle al ragù di cervo, canederli di formaggio

piatti tipici pasticcio al radicchio, tagliatelle al sugo della casa e alla trota affumicata, manzo alla boscaiola, muscoletti, pollo alla cacciatora, polenta, crauti e cotechino. Dolci della casa:crostata di radicchio, crostata di ricotta, dolce con crema chantilly.

di Tomaselli Eddy

38059 STRIGNO (TN) Località Castrozze Lupi Tel. +39 0461 763906 Cell. -39 334 2210496

di Luigi Sandri

Via Mesole, 15 38059 VILLA AGNEDO (TN) Tel. +39 0461 770013

L’Agriturismo Prà dei Pezzi si trova a 3 minuti dalla SS47 Valsugana, immerso nei boschi trentini. Offre ai propri clienti un’ospitalità familiare e una cucina casalinga. L’attività agricola dell’azienda Sandri è incentrata sull’allevamento intensivo di pollame, conigli e orticoltura.

Aperto venerdì, sabato e domenica solo su prenotazione


49


Valsugana

50

Percorso ciclabile Valsugana-Valbrenta, Terre del Brenta, Riviera del Brenta In questa sezione prenderemo in esame il tratto del percorso ciclabile che va da Bassano del Grappa a Caldonazzo, tralasciando tutta la parte bassa che da Bassano prosegue lungo il fiume Brenta fino ad arrivare a Venezia, passando per Padova. Se siete abituati a vedere il territorio della Brenta percorrendo la “Statale 47 della Valsugana”, bene, dimenticate tutto, incroci ingorghi automobili camions capannoni vetrine case villette, perché percorrere la Valsugana, la Valbrenta Canal di Brenta fino a Bassano del Grappa in bicicletta è altra cosa. Un altro mondo. La natura è esuberante, lunghi tratti integri, mentre gli altri antropizzati risultano valorizzati dal lavoro dell’uomo. Un percorso davvero bello, importante, ricco di natura ed anche di storia, di arte, di vita vissuta. L’austera opprimente Valsugana vista dalla bici è bellissima e dolcissima, il canyon del Canal del Brenta davvero suggestivo. Città e cittadine piene di storia, che attraversate in bici svelano la loro dimensione più corretta. L’elegantissima Borgo Valsugana, la romantica Bassano del Grappa. Ed anche l’infinita sequenza di piccoli borghi e paesi di campagna. Selva di Grigno, Cismon del Grappa, Valstagna. Ed i luoghi suggestivi. Distese di meli tra Caldonazzo Levico e Borgo, Chiesetta di San Silvestro, Olle con la spettacolare veduta sul castello di Borgo, Castel Ivano, la grotta Bigonda, le grotte dell’Oliero, Sant’Eusebio e Ca’Michiel a Bassano. A questo punto si può affermare che per conoscere il Trentino e il Veneto del bacino fluviale della Brenta, “bisogna!” percorrere questa traccia in bicicletta. Il percorso ciclabile, nella sua interezza, è molto complesso, con possibilità di diverse varianti, anche con tratti di sterrato (evitabili), per essere percorso integralmente, pertanto, richiede uno studio preliminare accurato che ci auguriamo di favorire con queste note. Da Caldonazzo a Bassano del Grappa, tutta pista ciclabile organizzata e segnalata, asfaltata, fino a Cismon del Grappa (loc. Cornale), quindi a traffico promiscuo leggero su strada provinciale destra Brenta fino a Bassano del Grappa. www.magicoveneto.it


1 Cismon - Le Fortezze

Parco Fluviale di Carzano

Lungo la statale della Valsugana, a nord di Cismon, incontriamo innanzitutto il forte Tombion. Per una visita occorre attraversare il sottopassaggio della ferrovia che si trova a lato del parcheggio. Un paio di chilometri oltre, in alto sulla roccia strapiombante, si nota la cavità del Covolo Butistone, antica fortezza a protezione dei confini dell’Impero germanico. Le visite guidate per il covolo di Butistone vanno dal mese da Aprile a Settembre.

Il parco fluviale di Carzano nel cuore della Valsugana, è situato a sud del paese, si arriva facilmente sia dalla strada provinciale, che collega Castelnuovo con Scurelle, che da Carzano con un breve tratto a piedi.

Per informazioni e prenotazioni: 338 8308984.

2 Cismon - La Gusella Ardito pinnacolo di roccia, la Gusella sovrasta il paese di Cismon, di cui Costituisce il simbolo. Dalla piazza del municipio, passando sotto un portico, la mulattiera selciata sale a raggiungere la sella che separa la Gusella dalla retrostante montagna, dove troviamo un caratteristico capitello ad arco.

3 Valstagna - Il Covolon Da Valstagna si prosegue verso nord per un paio di chilometri fino allo sbocco della Valgadena (indicazione). Parcheggiare. Si prosegue a piedi lungo la strada, asfaltata nel primo tratto, poi bianca, e che infine si trasforma in sentiero, fino ad arrivare al Covolo, un grandioso antro di roccia utilizzato dagli speleologi per le loro esercitazioni. Volendo, si può continuare lungo il sentiero che continua sul fondovalle, al cospetto di imponenti pareti rocciose alte diverse centinaia di metri, nella speranza di scorgere l’aquila che vi nidifica.

4 Valstagna - La Cala’ del Sasso Parcheggiare al primo tornante della strada che da Valstagna porta a Foza. A piedi si prosegue per la stradina bianca di fondovalle fino all’inizio della Calà del Sasso, una mulattiera a scalini (4.444!) che in un’ora e mezza porta al ciglio dell’altopiano dei Sette Comuni. Sarà interessante percorrerne almeno il primo tratto, fino alla gola denominata “gli stretti”. www.comunitamontanadelbrenta.vi.it

Il sito è un ripristino della esondazione del torrente Maso (affluente del Brenta) nell’alluvione del 1966, interamente bonificato dalla Provincia di Trento sta diventando sempre più meta apprezzata per trascorrere in assoluta sicurezza, e rara bellezza qualche momento. I suoi piccoli laghetti, i grandi prati, le sue passeggiate lungo il torrente lo rendono una proposta a due passi da casa altamente qualificata. Da poco tempo il G.S. Lagorai Bike in sintonia con la Amministrazione Comunale ha inserito un circuito permanente di MTB (mountain Bike) dove i bambini di tutte le età possono trovare un divertimento lontani dal traffico, le montagnole, i guadi nei piccoli stagni, i sentieri ricavati nella natura e non per ultimo i passaggi fra le maestose pietre stile Stonehenge, rendono il percorso veramente unico nel suo genere. Da poco anche la ciclabile della 3TBIKE resa ufficialmente percorribile, passa nel mezzo, ma quello che sicuramente contraddistingue questo luogo, è la possibilità che tutta la famiglia possa trascorrere una giornata particolare all’insegna del divertimento in un luogo protetto e sicuro. Perciò l’invito è quello di lasciare trasportare dall’idea di avvicinarsi, a visitare questo posto con una sdraio, con un materassino, con la bicicletta, ma soprattutto con la voglia di immergersi in un luogo incantato a due passi da www.gslagoraibike.it casa.

Valsugana

percorsi, sentieri & parchi

51


Difficoltà: Escursionistico Periodo Consigliato: Estate

W W W . V A L S U G A N A . I N F O

Valsugana

52

Questo sentiero è dominato da imponenti alberi di castagno e interessa alcuni paesi della Valsugana. Vi si può accedere da diversi punti e si possono percorrere anelli più o meno grandi a seconda del tempo e dell’allenamento. I paesaggi che si incontrano lungo il sentiero stupiscono per i loro colori e la loro varietà: qui la natura selvaggia è la vera padrona di casa, che mostra orgogliosa i suoi tesori più preziosi: le castagne. Abbiamo selezionato 5 dei 13 percorsi che comprendono la Strada del Castagno, eccoli...

Percorso n. 1 Torcegno

Percorso n. 2 Telve di Sopra - Torcegno

Tra i castagni secolari

Sui sentieri della Grande Guerra

Torcegno (771m) - La Cappella (792m) - Campestri (777m) - Incrocio strada Panoramica s.p. 65 (789m) - Torcegno (771m) - Tempo di percorrenza: 1 ora - Lunghezza totale: 4,1 km

Telve di Sopra (680m) - Parise (684m)- Campestrini (777m) incrocio s.p 65 (789m) Torcegno (771m) La Cappella (794m) Telve di sopra (680m) Tempo di percorrenza 2,3 ore - Lunghezza tot.: 7,1 km

La partenza e collocata presso la piazza maggiore del comune di Torcegno dove si trova il centro Lagorai natura, prossima sede della mostra permanente dedicata al pittore e fumettista Francesco Chiletto. Dalla piazza si seguono le indicazioni per raggiungere la località Cappella, immersa nei dolci prati dell’altopiano. Qui potremmo ammirare la chiesetta votiva eretta dagli abitanti di Torcegno nel 1836 in onore di maria Ausiliatrice per averli preservati da un’epidemia di colera. Dal cortile antistante la chiesa si può godere di uno splendido panorama sulla sottostante vallata e sui castagni che abbelliscono le frazioni di Categnè e Auseri. Dalla località Cappella ritorniamo verso l’abitato di Torcegno, da cui proseguiamo in direzione della frazione Campestrini. Nel mezzo della rampa d’accesso all’albergo ristorante Negritella è possibile ammirare uno splendido castagno secolare. Seguendo le indicazioni che portano a Maso Pregossi si procede fino all’incrocio con la SP 65, da dove raggiungiamo nuovamente la piazza Maggiore del paese.

Dalla grotta della Madonna di Lourdes, posta nel punto più basso del paese di Telve di sopra, seguiamo le indicazioni per raggiungere la località parise, piccolo nucleo abitato situato ai piedi di Castellato, tra tele e Torcegno. Salendo in direzione di torcegno percorriamo una caratteristica strada selciata delimitata da muretti a secco e da numerosi castagni secolari tra cui spicca anche l’esemplare più maestoso presente in provincia di Trento. Giunti alla frazione Camprestini, scendiamo sino all’incrocio con la SP65 raggiungendo così il paese di Torcegno e da qui la località Cappella. La nostra camminata si rivolge ora verso il colle di San Pietro, dove sono ancora presenti numerosi testimonianze degli aspri combattenti della Grande Guerra. Sempre a ricordo delle sofferenze provavate dal primo conflitto mondiale è stata l’ideata da Tarcisio Trentin, la via Crucis che collega il paese con la sommità del monte, Il nostro percorso prende invece la strada asfaltata che scende verso la frazione Castagnè che percorre tutto il versante. Qui si incontrano resti di trincee e postazioni militari mentre lo sguardo viene rapito dalla suggestiva panoramica sulla Valstagna. Il rientro a Telve di Sopra avviene percorrendo una comoda strada interpoderale delimitata per ampi tratti da castagni secolari.

Percorso n. 3 Telve All’antico Maniero di Castellalto Telve incrocio s.p. 65 (613m) Castellalto (818m) Parise (684m) incrocio s.p. 65 ( 613m) Tempo di percorrenza 2 ore - Lunghezza totale: 5,5 km La partenza è situata nei pressi del parcheggio collocato nella parte alta del paese in corrispondenza dell’incrocio che porta al passo Manghen. Da qui si prosegue seguendo le indicazioni del sentiero che ci conduce all’antico maniero di Castellalto situata alle pendici del monte Musiera. Dopo aver imboccato il ripido sentiero che sale al castello ed aver percorso quasi un chilometro ci si imbatte nel cosiddetto sasso “ del Secio e della Secia” che presenta dei solchi tondeggianti incavati nella roccia: seconda la leggenda son statri lasciati da due secchi di vino appoggiati da un contadino che gli portava in dono al signore di castellalto. Proseguendo si arriva alla rovine di Castellalto da cui, nel ritorno, si imbocca il sentiero che inoltrandosi in uno folto bosco di abeti di alberi rossi e castagni ci conduce direttamente alla caratteristica frazione di Parise e da qui nuovamente al punto di partenza.


Percorso n. 4 Telve

Percorso n. 5 Carzano Sulle tracce della storia

Tra antichi masi e foreste di conifere

Carzano c/o parcheggiuo punto informativo (473m) chiesa (435m) ponte sul torrente maso (420m) incrocio strada mas del prete (437m) parcheggio punto informativo (473m) Tempo di percorrenza 45 minuti - Lunghezza totale: 1,6 km La partenza del percorso è situata nei pressi del piazzale Ramorino dotato di un comodo parcheggio. Da qui si prosegue in direzione della chiesa della Madonna della neve, che prende il nome della corona della statua della Vergine. ivi conservata, che appare circondata da puntini bianchi che sembrano neve. Dalla chiesa raggiungiamo il ponte sul Maso e da qui ci inoltriamo lungo la strada immersa tra castagni e melati che conduce alla centrale idroelettrica di Carzano. Dopo aver raggiunto l’incrocio con la strada che rientra in un paese, la percorriamo fino alla fontana vecchia attraverso un bellissimo castagneto. Percorse alcune centinaia di metri giriamo a sinistra, lungo il probabile tracciato dell’altica via Claudia Augusta Altinate, per raggiungere via San marco e da qui ritornare al punto di partenza. Il sentiero tocca tutti i luoghi degli avvenimenti principali del fatto d’armi della prima guerra mondiale conosciuto come il “sogno di Carzano” che potrò al sacrificio quasi totale del 72° battaglione e di circa 300 soldati austro-ungarici.

Telve c/o cimitero (550m) Maso Martinelli (700m) Masde la Teda (720m) Castellalto (818m) incrocio s,p, (613m) Loc. Fontane (400m) Telve c/o cimitero (550m) Tempo di percorrenza 2 ore - Lunghezza totale: 6,7 km Partendo dal parcheggio situato nei pressi del cimitero di Telve, sul colle di Santa Giustina, punto estremamente panoramico su tutta la Bassa valsugana, attraversiamo la strada provinciale dove un sasso scavato, pochi metri prima dell’incrocio, ci ricorda che questa in passato era una tappa delle “rogazioni”. Lungo la soleggiata strada asfaltata arriviamo alla frazione dei masi. Qui all’altezza di un capitello, giriamo a sinistra imboccando il sentiero che tra prati e terrazzamenti sale fino ad incrociare, in località Dami la strada provinciale del passo Manghen. Dopo averla attraversata risaliamo nuovamente il versante fino alla località Pozza per imboccare la strada ( interpoderale prima e forestale poi) che, attraversando un bel bosco di abeti rossi, ci porta fino ai ruderi di Castellalto. Scendendo lungo il sentiero del “secio e della Secia” (cfr. Percorso n. 7) arriviamo all’incrocio che ci porta a Telve; da qui proseguiamo in direzione del paese deviando verso la strada che conduce al parco giochi situato a ridosso del torrente Ceggio. Dopo averlo superato imbocchiamo a sinistra la caratteristica via fontane che ci porta in piazza maggiore, Situata al centro del paese, per tornare al punto di partenza situato sul Colle di Santa Giustina.

Valsugana

percorsi, sentieri & parchi

3 1 4 2

5


Agriturismo

Ai Capitei

a

Agriturismo b

Al Cervo

Grappa

Massiccio del

54

piatti tipici Zona collinare ai piedi del Grappa, con vista sulla torre di Dante. si coltivano ortaggi mais prato vigneto, piccolo frutteto. si allevano polli, anitre, maiali e conigli. Produzione prosecco IGT.

pane, formaggi, insaccati, insalate di verdure fresche e sottaceti, bigoli al ragù d’anitra, pasticcio con erbe spontanee e morlacco, prodotti stagionali, grigliata, coniglio, anitra in umido

piatti tipici salame e sopressa di produzione propria, formaggi, sottaceti, panini, risotto con asparagi, pasta con sughi di stagione, minestrone, trippa, asparagi e uova, frittate miste, formaggio cotto. grigliate torta di mele, strudel, ciambella con mele,

piccola azienda di 4 ettari a ridosso del Monte Grappa, con coltivazioni tradizionali della vite, l’olivo, ciliegio e asparago bianco. allevamento di maiali e animali da cortile

vendita prodotti • • vendita prodotti Aperto tutto l’anno venerdì, sabato e domenica.

di Cassanego Renata

Via Col Roigo, 11 36030 Romano d’Ezz.(Vi) Tel. +39 0424 87607 Cell. +39 320 8826879

di Scotton Mario

Via Povese, 32 36060 Romano d’Ezz. (Vi) Tel. +39 0424 808645

Chiusi da luglio a settembre. Aperti da ottobre a giugno nei giorni di venerdì, sabato e domenica.


55


Agriturismo

Bella Italia c

Agriturismo d

Malga Vittoria

Grappa

Massiccio del

56

piatti tipici Piccola azienda a conduzione famigliare, molto accogliente / raccolta di 330 presepi da tutte le parti del mondo / museo della civiltà contadina Vendita prodotti vino, olio

Aperti da settembre a giugno il venerdì pomeriggio, sabato e domenica tutto il giorno. Chiuso a Natale, Capodanno, Pasqua (ma aperti a Pasquetta)

affettati, uova, asparagi, verdure in agrodolce, bruschette, frittata, panà, polenta di mais di Marano, riso e latte, minestrone, risotti con verdure di stagione, pasticcio, cotechino, pollo, frittate, formaggio fuso con verdure cotte e crude

piatti tipici Antipasto misto della casa, bigoli al puledro e pasticcio alle verdure e di asparagi, al ragù, al radicchio, bocconcini di puledro con crema di mais, grigliata mista (costine, salsicce,bistecche) e spezzatino centrale con crema di mais, contorni di stagione, dolci della casa

vendita prodotti • • vendita prodotti di Zonta Giovanni - Lino

Via Cà Marolazzaro 5 36020 PovE d.GR. (Vi) Tel. +39 0424 80490 Cell. +39 334 3766409

di Calderaro Samuele

Via Nosellari, 11 36020 PovE d.GR. (Vi) Tel. +39 0424 556075 Cell. +39 339 4278790

www.agriturismomalgavittoria.it malgavittoria@hotmail.it

Siamo un agriturismo immerso del verde del Monte Grappa (890 m), posto a 10 minuti da Bassano, in un luogo incantevole con vista panoramica.Un ex fortino militare del 1915-1918 trasformato prima in malga e poi in agriturismo,mantenuto come un tempo, per poter assaporare sensazioni e profumi ormai dimenticati. Un paesaggio agreste,incontaminato. Il nostro locale è caratteristico sia per lo stile che per la cucina che vi propone la semplicità e la genuinità tipica della tradizione Veneta utilizzando i prodotti coltivati e allevati nella nostra azienda agricola.Il locale offre anche ai più piccoli la possibilità di svago avendo per essi realizzato un parco giochi e una passeggiata tra la natura e gli animali (cavalli, pony , pavoni, capre...) Aperto luglio/agosto e stagione invernale ve.-sa.-dom. Chiusi gennaio e febbraio


57


Agriturismo con alloggio

Col Del Gallo

E

ALLOGGIO AGRITURISTICO F

CASA SUL FIUME

Grappa

Massiccio del

58

piatti tipici A 1161m. di altitudine l’agriturismo Col Del Gallo, è un’azienda di 18 ettari di prati e pascoli, dove rilassarsi e trascorrere una giornata in completo relax, assaggiando cibi genuini e gustosi.

Aperto da fine Maggio a metà Ottobre tutti i giorni

pasta al ragù di carne e sopressa, minestrone, pasticcio di polenta, zuppa di verdure con crostini. pollo in tecia, coniglio in tecia, spezzatino, formaggio cotto con polenta, frittata con sopressa formaggio o cipolla, crostata di ricotta vendita prodotti • di Todesco Dino

via Colli Alti 6 36020 soLaGna (Vi) loc. san Giovanni Tel. +39 0424 556003

L’ALLOGGiO

3 CAMERE E 2 APPARTAMENTi PER 15 POSTi LETTO. VENDITA PRODOTTI: INSACCATI, CONSERVE, MIELE, ORTAGGI, MARMELLATE, MELE E FRUTTI DI BOSCO. ATTIVITÀ RICREATIVE: TREKKING ED ESCURSIONI STORICO-NATURALISTICHE. NORDIC WALKING. PERCORSI CICLOTURISTICI. PESCA SPORTIVA. VISITA AL COMPLESSO TURISTICO DELLE GROTTE DI OLIERO. SPORT FLUVIALI: PERCORSI DI RAFTING. CANOA, HYDROSPEED, RIVER TREKKING, TUFFI, GIOCHI E BATTAGLIE D’ACQUA. FATTORIA DIDATTICA.

di Coata Anna Naria

Via Trento, 27 36020 soLaGna (Vi) Tel. +39 0424 558250

www.casasulfiume.it info@casasulfiume.it

La Casa sul Fiume si trova proprio in riva al fiume Brenta, sui meravigliosi Fontanazzi di Solagna, risorgive carsiche di acqua purissima, a pochi chilometri da Bassano del Grappa. Tutto intorno sorgenti, dalle quali sgorga l’acqua trasparente e cristallina che proviene dal monte Grappa. Presso la casa, si può godere un soggiorno piacevole e di atmosfera, passeggiando lungo le sponde frondose del fiume o nei dintorni, ricchi di splendidi luoghi di interesse naturalistico. Gli appartamenti, ricavati dall’attenta e raffinata ristrutturazione di un edificio del XIV secolo, offrono un ambiente caldo ed accogliente: soffitti e pavimenti in legno faranno da cornice al vostro soggiorno in terra veneta, elegante e rustica allo stesso tempo. Lungo la riva del suo parco si sviluppa un percorso-natura privo di barriere architettoniche ed è il luogo ideale per usufruire di diversi itinerari naturalistici e per raggiungere facilmente, percorrendo poche decine di chilometri, molti dei più bei luoghi turistici del Veneto. Aperto 12 mesi all’anno


Agriturismo

H

Citton Dante Grappa

Massiccio del

Da Baldino G

Agriturismo con alloggio

piatti tipici Il locale conserva lo stile della malga di montagna, a 1200 mt. nei nei prati del Monte Grappa, è punto di partenza per escursioni nei luoghi della grande guerra. L’azienda alleva cavalli, bovini, maiali ed animali da cortile. Ci si può divertire nei campi da calcetto e beachvolley.

Aperto tutto l’anno, il venerdì, sabato e domenica.

spuntini con affettati misti, piatti tipici, gnocchi al ragù e spezzatino di cavallo. Primi, tagliatelle al ragù di capriolo, gnocchi burro e salvia, zuppe di funghi e verdure. Secondi, spezzatino di capriolo e cavallo, formaggio fuso, pollo in tecia. Crostate.

di Alberton Riccardo

Via Travaglietta, 8 36020 san nazaRIo (Vi) loc. Lepre Tel. +39 0424 559065

piatti tipici Primi tagliatelle con sughi vari, zuppa di funghi e minestrone, pollo ruspante in umido o arrosto con polenta e patate, stufati, spezzatino, arrosti di manzo, grigliate e spezzatino d’asino, Vino rosso di produzione propria, focacce, tirami sù e crostate. di Citton Dante

36020 san nazaRIo (Vi) Localita Lepre Tel. +39 0424 559001

agriturismocitton@gmail.com

Nell’armonioso paesaggio dei Colli Alti, nella valle di San Lorenzo, fra pascoli e boschi di faggio, l’agriturismo Citton offre ristoro agli amanti della natura, all’insegna del relax e del divertimento. Si possono effettuare escursioni naturalistiche, sia a piedi che in bicicletta attraverso i luoghi della grande Guerra. Inoltre offre una mostra di fossili

Apertura luglio e agosto tutti i giorni, per il resto dell’anno solo sab. e dom. Dicembre chiuso

59


Agriturismo

Col Beretta

I

Agriturismo con alloggio J

Val De Roa

Grappa

Massiccio del

60

colberetta@libero.it

L’agriturismo Col Beretta è ubicato a 1400 mt. sul monte Grappa in una zona panoramica immersa nel verde dei pascoli. Ottimo punto di partenza per escursioni naturalistiche sull’Asolone e verso i sentieri della Grande Guerra. Attività divulgativa con proposte di percorsi, escursioni anche notturne, giornate a tema e cene stagionali. Festa del cavallo ogni anno il primo week end del mese di Agosto. Ristorazione pranzo, cena e spuntini. Vendita uova, insaccati verdure e altri prodotti aziendali; si allevano cavalli, vacche, maiali, galline e conigli. Apertura da giugno a sett. tutti i giorni, per il resto dell’anno sabato e domenica

piatti tipici Vasto assortimento di gnocchi, pasta, zuppe e pasticci tutti fatti in casa; frittate, carni varie, formaggio fuso, affettati. Vasta scelta di dolci di propria produzione, grappe della casa e tisane a base di erbe e frutta spontanee. • vendita prodotti

piatti tipici Affettati misti, gnocchi di zucca, tagliatelle, “bigoli”, zuppa di bosco, risotti e pasta di stagione con erbe spontaneee, crespelle alle erbe, germano reale in salsa, faraona, oca, coniglio, agnello, spiedo, grigliata mista, dolci caserecci. di Torresan Federica

di Mocellin Anna

Via Travaglietta, 27 36020 san nazaRIo (Vi) loc. Travaglietta Cell. +39 348 4735428

Via Val di Roa, 32 31017 CREsPano d.GR. (TV) Località Baratti Tel. +39 0423 538085 Cell. +39 334 3346569

www.agriturismovalderoa.com info@agriturismovalderoa.com

Alle pendici del Monte Grappa, immerso nel verde, tra castagneti e prati della Pedemontana. è situato l’agriturismo “Val De Roa”E’ un punto di partenza ideale per escursioni a piedi e in mountain bike. Si organizzano serate a tema: ultimo sabato di agosto festa del lardo, secondo sabato di ottobre il riso vialone nano, terzo sabato di ottobre la zucca dalla A alla Z, aprile e maggio menù dall’antipasto al dolce con le erbe spontanee, novembre a san martin l’oca e chi no magna l’oca a san martin ..no vede el becco de un quattrin! Serate solo con prenotazione. Vendita frutta e ortaggi di stagione e insaccati, lardo, confetture piccoli frutti, pane e biscotti de casada. Val de Roa è anche alloggio con formula B&B o mezza pensione tutto l’anno tutti i giorni. Ristoro aperto venerdì, sabato, domenica e festivi, altri giorni su prenotazione.


Agriturismo con alloggio K

L

Al Covolo

Grappa

Massiccio del

Prà Dea Casera

Agriturismo con alloggio

www.agritourmontegrappa.it

L’Agriturismo Pra Dea Casera è collocato in una zona collinare molto interessante dal punto di vista paesaggistico, turistico ed agrituristico. Mettiamo a disposizione a gruppi di meditazione, yoga, o simili, una Yurta (tenda originale della mongolia) per vivere al meglio la vostra esperienza.

Aperto tutto l’anno venerdì, sabato e domenica. Chiuso a Gennaio

piatti tipici merenda del contadino, carpaccio di manza, gnocchi ripieni ai funghi porcini, coniglio in umido, pollo in umido, carne di manzo. Menù vegetariano, crespelle ripiene di verdure, tempura di verdure. Venerdì sera: paella valenciana con le nostre carni e verdure.

specialità alla griglia, selvaggina, prodotti tipici locali • vendita prodotti

di Riccanello Tiziano di Torresan Luigi

via Monte Pertica, 72 31017 CREsPano d.GR. (TV) Tel. +39 0423 539010

61

piatti tipici

Via Madonna del Covolo 145 31017 CREsPano d.GR. (TV) Tel. +39 0423 538980 Cell. +39 338 8330663

Vicinissimo al Santuario della Madonna del Covolo, l’agriturismo al Covolo offre ai propri ospiti un panorama meraviglioso sulla pianura sottostante. Da qui si possono imboccare mulattiere che portano a Cima Grappa

Aperto venerdì, sabato e domenica. Luglio e agosto tutti i giorni


Agriturismo

La Baita m

Agriturismo n

De Lucchi Tommaso

Grappa

Massiccio del

62

info@agriturismolabaita.eu

L’agriturismo è situato in zona montana (circa 600 mt), in località S. Lucia di Crespano (in prossimità del Centro Don Paolo Chiavacci).Posizione panoramica sui colli Asolani. alleva animali da bassa corte

piatti tipici

piatti tipici

affettati di nostra produzione, bigoli all’anitra, tagliatelle di cinghiale, risotti di stagione, crespelle, pasta fatta in casa. grigliate miste, tagliata, costata, spiedo

cucina casalinga tradizionale, tagliatelle fatte in casa, pane fatto in casa, zuppe con erbe di montagna, risotti con verdure stagionali, insaccati di maialino Vietnamita allevato in azienda. crostate di marmellata

L’agriturismo De Lucchi Tommaso, è la tipica azienda di montagna, situata in località Val dei Lebi, a 1000 mt. di altitudine a pochi km da Campocroce che da Camposolagna

vendita prodotti •

Aperto tutto l’anno, il venerdì, sabato e domenica.

di Torresan M. e Ferraro Nicoletta

Via Santa Lucia 47 31017 CREsPano d.GR. (TV) Tel. +39 0423 930475 Cell. +39 333 3568738

Aperto tutto l’anno venerdì, sabato e domenica.

di De Lucchi Tommaso

Via G. Giardino, 11 31030 BoRso d.GR. (TV) loc. val dei Lebi Cell. +39 348 2854091


Agriturismo

p

Malga Cason Vecio Grappa

Massiccio del

Da Gabriele o

Agriturismo

agriturismodagabriele@hotmail.it

L’Agriturismo Gabriele è situato sulle pendici del Monte Grappa, appena sopra il paesino di Borso del Grappa. Propone la classica cucina Trevigiana.

Aperto tutto l’anno venerdì, sabato e domenica e festivi.

piatti tipici il piatto tipico è polenta e coniglio, polenta e spezzatino. Piatti con prodotti stagionali

di Mares Gabriele

Via Cassanego 3/A 31030 BoRso d.GR. (TV) Tel. +39 0423 910232 Cell. +39 333 6144758

63

piatti tipici tagliatelle al ragù e alla boscaiola, gnocchi, formaggio fuso, grigliata mista., Dolci fatti in casa

di Brotto Angelo

Via Cenghia, 37 31030 BoRso d.GR. (TV) Tel. +39 0423 542051 Cell. +39 368 3654887

Da Semonzo seguendo gli itinerari “Le Malghe” proposti dalla comunità Montana del Grappa, si arriva all’alpeggio Cason Vecio, punto di partenza per passeggiate ed escursioni in mountain bike.

Aperto da metà Maggio a fine Settembre


Agriturismo

Malga Pat q

Agriturismo r

Ca’ Fossà

Grappa

Massiccio del

64

malgapat@alice.it

In prossimità del 12° tornante della S.S. Monte grappa, in località Caston, la malga Pat offre la possibilità di trascorrere immersi nella natura dei momenti piacevoli, dando la possibilità di partecipare a dei corsi di preparazione del formaggio prodotto in malga. il clima semplice della malga rende ancora più gustoso ogni suo piatto.

Aperto tutto l’anno, da Giug. a metà di Nov. tutto il giorno. Venerdì, sabato e domenica il resto dell’anno

piatti tipici pasta fatta in casa, gnocchi, malfatti di ricotta e “fasoet”, zuppa di funghi, risotti con prodotti di stagione, fasta e fagioli. spezzatino di manzo, braciole ai ferri, pollo in umido, rotolo di coniglio, formaggio fuso, piatti freddi

piatti tipici gnocchi, pasticcio, crespelle, zuppe coi i bisi, carne ai ferri e in umido. dolci fatti in csa

A 5 minuti da Bassano del Grappa, sulla strada Pedemontana del Grappa, in Località Semonzo e vicinissimo ai campi di atterraggio del volo libero, l’agriturismo Ca’ Fossa, offre la tipica cucina trevigiana. si allevano animali da cortile

di Andriollo Joelle

Aperto venerdì, sabato e domenica. Chiuso ad Agosto

di Battilana Giovanni

Via Apocastello, 45 31030 BoRso d.GR. (TV) Tel. +39 0423 542127 Cell. +39 336 502274

Via Molinetto, 155/C 31030 BoRso d.GR. (TV) Tel. +39 0423 542145


Agriturismo s

t

Da Andreina Grappa

Massiccio del

Malga Coston

Agriturismo

piatti tipici A pochi km dal Monte Grappa e vicino al santuario della Madonna del Covolo, la malga Coston è un punto di partenza per escursioni nei percorsi della grande guerra.

formaggio fuso con polenta, sopressa, formaggio “Bastardo del Grappa” passato di verdura e crostata della malga

piatti tipici pasta fatta in casa, tagliatelle all’anitra, gnocchi ripieni di Morlacco, gnocchetti con salsa di piselli, pollo in umido, coniglio, grigliata mista, dolci fatti in casa con prodotti stagionali

martina-dz@hotmail.it

Ambiente accogliente e recentemente ristrutturato ai piedi del Monte Grappa nei pressi di un ruscello, a 500mt. dall’oasi Naturalistica di San Zenone. A conduzione famigliare. Si allevano animali da cortile

di Andreina Ziliotto di Andrea Isidoro

Aperto da Giugno a Settembre

Via L. Cadorna, 24° km 31030 BoRso d.GR. (TV) Tel. +39 0423 53660 Cell. +39 349 4618625

Via Duca, 5 31030 BoRso d.GR. (TV) loc. sant’Eulalia Tel. +39 0423 542227 Cell. +39 329 4156903

Aperto tutto l’anno venerdì, sabato e domenica

65


Agriturismo con alloggio

S. Giorgio u

Agriturismo con alloggio v

Croda Bianca

Grappa

Massiccio del

66

michelecorro@hotmail.it

Immerso nel verde della zona in località Caniezza, offre ai propri clienti la possibilità di passare dei momenti in completo relax. Allevamento di bovini , equini, pollame produzione di ortaggi, mais e vigneto

piatti tipici risotti di stagione, tagliatelle fatte in casa, gnocchi al ragù di selvaggina e carne, bocconcini di puledro con polenta, tagliata di manzo, costata, cappone al forno

piatti tipici tagliatelle fatte in casa, gnocchi di patate, asino con polenta, spiedo misto, affettati misti, formaggio di capra. vendita prodotti •

di Corrò Michele

Aperto venerdì e sabato e domenica tutto l’anno. Chiuso tutto il mese di Agosto

Via San Giorgio, 9 31034 Cavaso d.TomBa (TV) loc. Caniezza Tel. +39 0423 543399 Cell. +39 349 2245849 +39 335 6149675

L’agriturismo Croda Bianca si trova a 750 slm, su di una proprietà di 16 ettari in una posizione della pedemontana particolarmente bella.

di Parisotto Luigi

Via G. Angelica, 28 31034 Cavaso d.TomBa (TV) loc. Monte Tomba-Malga l’Erta Tel. +39 0423 69091 Cell. +39 335 5864275

Aperto da Giugno ad Agosto.


Agriturismo

x

Da Genoveffa Grappa

Massiccio del

A due passi dal Tempio w

Agriturismo con alloggio

piatti tipici Localizzata al limite del bosco che avvolge il Col Draga, e a due passi dal Tempio del Canova, l’agriturismo “A due Passi dal Tempio” offre un panorama che va dal Piave ai colli Asolani fino alla pianura. Punto di ristoro per gli appassionati di mountain bike e meta consigliata per le visite culturali al tempio Canoviano. Allevamento bovini, suini, asini, bassa corte, oche. si coltivano ortaggi, frutteto e si produce succo di mela. Cavalli.

tagliatelle di pasticcio ai sughi secondo stagione, pasticcio di verdure di stagione, tagliatelle e bigoli fatti in casa, pasta e fagioli. zuppa di funghi, di zucca e cipolla, risotti, sopa coada

piatti tipici pasta fatta in casa con sughi di stagione prodotti dall’azienda, gnocchi di ricotta, pane fatto in casa, pollo rustichello in crosta di pane, dolci della casa.

agriturismodagenoveffa@virgilio.it

Per qualche giornata in tranquillità nelle vicinanze dei colli Asolani, in un accogliente ambiente famigliare, potrete gustare le nostre specialità. Allevamento pulcini “rustichello” marchio depositato, animali bassa corte

• vendita prodotti

di Trinca Fortunato

Aperto tutto l’anno venerdì e sabato e domenica.

Via Caldoide, 58 31034 Cavaso d.TomBa (TV) Tel. +39 0423 922091 +39 0423 544231 Cell. +39 339 6939154

di Zavarise Genoveffa

Via Berengan, 27 31040 PEdERoBBa (TV) Tel. +39 0423 69940 Cell. +39 392 6213998

Aperto tutto l’anno sabato, domenica e festivi. Giovedì e venerdì su prenotazione.

67


Agriturismo

Fastro y

Agriturismo z

Croda Rossa

Grappa

Massiccio del

68 Salendo verso il Monfenera, si trova l’agriturismo Fastro, ideale da raggiungere passeggiando con la mountain bike, immergendosi tra boschi e prati. L’azienda è collocata in un’area molto interessante dal punto di vista naturalistico, nell’area di produzione dei marroni del Monfenera.

piatti tipici

piatti tipici

spuntini, piatti freddi con affettato e formaggio e tante verdure di stagione. Produzione di vino.

spuntini, piatti freddi con affettato e formaggio e verdure di stagione. produzione di vino, cinghiale

L’agriturismo Croda Rossa si trova vicinissimo al centro di Pederobba. alleva asini e capre e produce ortaggi.

• vendita prodotti

di Dall’Armi Lucia

Aperto tutto l’anno sabato e domenica.

Via Berengan, 8 31040 PEdERoBBa (TV) loc. Botando Tel. +39 0423 69136 Cell. +39 368 3180160

di Parisotto Luigi

Via S.Martino, 10 31040 PEdERoBBa (TV) Tel. +39 0423 69091 Cell. +39 335 5864275

Aperto da Settembre a Maggio venerdì e sabato e domenica


69


Pedalando tra gli Alti Pascoli

Grappa

Massiccio del

70

Dalla circonvallazione di Bassano del Grappa si prende l’uscita “Romano nord” e si seguono le indicazioni per cima Grappa. Dopo circa 12 chilometri di salita, si giunge a campo Solagna, dove c’è il bivio per San Giovanni. Se si dispone di bici propria si può partire da Campo Solagna, altrimenti si può partire indifferentemente da uno dei noleggi di montani bike della zona. Da Campo Solagna si sale a San Giovanni e si continua in piano fino a Casa Serena, appena dopo la quale si scende a destra per la sassosa stradina che scende rapidamente in val Campo de Roa. Aggirata la pozza d’alpeggio si prosegue sul fondovalle fino ad incrociare la strada tra ponte San Lorenzo e il Finestron. Qui giriamo a sinistra e nuovamente in salita pedaliamo trasitando per la località Lepre. Al successivo bivio abbandoniamo la strada principale svoltando sulla laterale asfaltata a sinistra. La strada si fà subito pressoché pianeggiante e, dopo un po’ diventa sterrata. Attraverso un fresco bosco di faggio, dopo qualche chilometro raggiungiamo nuovamente casa Serena. Qui saliamo per la stradina a destra, e superiamo una stradina a sinistra. Al bivio successivo si scende a sinistra, e con alcuni tornanti si raggiunge la strada sterrata che, ancora a sinistra, riporta a Campo Solagna. lungo la strada si può visitare (a piedi) il Pertuso. Lunghezza: 25km; tempo: 2 ore; dislivello: 500m; Difficoltà: medio-bassa. NB. Da novembre ad aprile il percorso può essere reso inagibile dalla neve. www.comunitamontanadelbrenta.vi.it

Due sentieri per conoscere il Monte Grappa N°1 Partenza: si raggiunge Campo Solagna percorrendo la Strada Provinciale Cadorna che parte da Romano d’Ezzelino. Da Campo Solagna si segue per San Giovanni ai Colli Alti parcheggiando in corrispondenza del tornante. Da lì inizia una strada sterrata: detta Moschina o delle Penise. È tutta falsopiano la si percorre fino al bivio corrispondente a Casa Gennari. A quel punto di sale un po’ e si torna indietro lasciandosi appena alle spalle Col Moschin. Si raggiunge il Rifugio Alpe Madre e poi si ritorna all’auto percorrendo il sentiero 40 del CAI.

Escursione lungo la dorsale dell’Asolone Col della Berretta monte

Asolone e Col delle Farine, malga Fratte, Magnola

Dal Finestron, salito il Col della Berretta con un solo breve tratto un po’ ripido, si prosegue per il monte Asolone. La traccia di sentiero sulla dorsale erbosa, con leggeri saliscendi, è particolarmente adatta ed entusiasmante per la camminata. Nel punto più basso della dorsale, verso sinistra si dirama una traccia di sentiero che scende per prati direttamente a malga Cason delle Fratte, riferimento eventualmente utile e precario ricovero in caso di necessità. Raggiunto il colmo erboso del monte Asolone (croce) si procede scendendo lungo la dorsale verso est che dirige ora più decisamente verso la cima del Grappa (attenzione, non verso malga Monte Asolone a sud). Dopo una breve contropendenza si giunge al Col delle Farine. Verso sinistra in pochi minuti si scende alla malga Col delle Farine. Scendere lungo la stradina di accesso alla malga (est, verso cima Grappa) fino al bivio col la stradina principale che dirige al Cason del Termine. Svoltiamo a sinistra, a mo’ di tornante, e proseguiamo lungamente per la stradina erbosa e un po’ ghiaiosa, con leggere contropendenze raggiungiamo malga Cason delle Fratte, splendido panorama.


Entrambi i percorsi sono abbastanza facili con dislivello di massimo 300m.

La torre che si trova sul colle è molto più recente dei versetti danteschi, tuttavia sul colle si intravvedono resti di mura castellane. Notare le decorative merlature a coda di rondine ghibellina della torre...

Il primo come tempi di percorrenza ha 1h30m andata fino al rifugio Alpe Madre e un’altra ora e mezza per il ritorno. Il secondo prevede 3 ore per percorrere la mulattiera andata e ritorno, se invece si va per la mulattiera ma si torna per l’asfalto è più lunga.

Proseguiamo, sempre il leggera discesa lungo la stradina, fino alle case più alte di loc. Magnola. Un breve tratto di discesa più sostenuta e sbuchiamo sulla stradina asfaltata tra Finestron e Magnola. Verso sinistra lungo la malmessa stradina asfaltata, in leggerissima salita, e in meno di un chilometro ritorniamo a Finestron. Anello di circa 11 chilometri e mezzo, particolarmente piacevole, facile, spettacolarmente panoramico sulla dorsale dell’Asolone, con bellissimi tratti di bosco lungo la stradina delle malghe tra Col delle Farine e Magnola. Raccomandabile e consigliabile a tutti, ma in particolare a chi pratica la tecnica del nordic walking. www.magicoveneto.it

Una tranquilla passeggiata per meditare e toccare la storia, per ammirare splendidi paesaggi verso il monte Grappa, i colli e la grande pianura. Potrebbe essere la prima tappa per iniziare una ricerca delle tracce degli Ezzelini.

Passeggiata al Col Molin e Col Bastia a Romano Alto Una breve passeggiata, senza alcuna difficoltà (parcheggio alla Chiesa di Romano Alto d’Ezzelino), che permette di salire al famoso “Colle di Dante”, luogo delineato nella Divina Commedia quale posto d’elezione di nefaste memorie di Ezzelino III da Romano, il tiranno per eccellenza. In realtà il castello degli Ezzelini si trovava a poca distanza, sul colle ora occupato dal Santuario della Madonna del Monte a Sopracastello di San Zenone degli Ezzelini. Questo colle fu certamente calpestato per raggiungere il castello di Bassano sede “lavorativa” degli Ezzelini ed il convento (femminile) in Valle Santa Felicita, dove ora si trova un piccolo capitello. Sono gli straordinari ambienti che assistettero l’infanzia di quell’uomo, il malvagio tiranno definito dai vincitori, che fu uno dei più importanti protagonisti della storia medioevale, cardine del passaggio tra feudalesimo e signorie comunali. Fu uomo del suo tempo, tempo sanguinario, vincolato alle

Lunghezza: 3,5 km. + eventuali tratti aggiuntivi; tempo: 1h il percorso principale, soste escluse; dislivello: 150m; Difficoltà: facile. NB. Da novembre ad aprile il percorso può essere reso inagibile dalla neve. www.magicoveneto.it

Grappa

investiture feudali (sposò Selvaggia, figlia di Federico II), ma allo stesso tempo di intelligenza acutissima e dalle lungimiranti idee volte a raggruppare una regione divisa in tanti feudi, principati religiosi, ordini ecclesiastici, in un vero e proprio stato.

N°2 Partenza da Pian de la Bala (Paderno del Grappa) si prende il percorso “mulattiera del Boccaor” (sent. CAI 152) che porta fino a Malga Vedetta. Per tornare si può ripercorrerlo al contrario oppure tornare per la strada asfaltata che passa per Val delle Mure.

Massiccio del

percorsi, sentieri & parchi

71


Grappa

Massiccio del

72

Pove/Solagna

Santa Felìcita

Col Andreon

A Camposolagna si giungeva un tempo solo attraverso la mulattiera che saliva da Pove o da Solagna. Poi, con la Grande Guerra, è stata realizzata l’attuale strada statale.

La salita più diretta a Camposolagna dalla Valle Santa Felìcita - dove sorge la storica palestra di roccia - è quella che si compie attraverso il sentiero CAI n. 54. Si tratta di une escursione piuttosto faticosa, dato il dislivello, ma di nessuna difficoltà tecnica. Interamente rivolta a sud-est, l’itinerario si inerpica sul versante orografico sinistro della valle, molto suggestiva ed amata nel bassanese, ber sbucare sulla sommità del Col Campeggia e scendere quindi a Camposolagna. Il ritorno può essere effettuato prendendo il sentiero CAI n. 50, diretto a Pove e a Solagna, che si diparte di là della strada pochi metri a sud del piazzale del Ristorante Albergo Al Campo. Dopo circa un quarto d’ora di cammino, raggiunte le case della località dei “Noseàri”, il sentiero CAI n. 53 si dirama a sinistra, incrocia la strada statale che proviene da Bassano di là della quale - di qualche metro più a monte - parte una stradina sterrata da cui presto si dirama il sentiero, sulla destra, che in progressiva discesa ci porta sul fondo della valle Santa Felìcita, al punto di partenza. Altro sentiero di discesa può essere considerato il n. 52 (detto “del cavallo”), leggermente più lungo, che si dirama poco più a sud del n. 53, di fronte all’imbocco della stradina di Malga Vittoria.

L’itinerario qui descritto rappresenta un vero tuffo nella storia del Monte Grappa perchè ci porta a visitare un luogo recentissimamente ripristinato nei modi in cui si trovava durante la Grande Guerra. Dal piazzale dell’Albergo Ristorante Al Campo si prende a piedi la strada asfaltata per cima Grappa e la si abbandona dopo qualche decina di metri per prendere a sx. la prima stradina che sale alle case.

L’itinerario descritto può partire indifferentemente dal capitello di San Giuseppe a Pove o da Solagna (contrà Bresagge), entrambi collocati a circa 250 m. slm. Nel primo caso il sentiero è il CAI n. 48, nel secondo il n. 50. I due itinerari si differenziano poco per caratteristiche tecniche e paesaggio salvo che per il capitello votivo del Cornon che si incrocia partendo da Pove sul col Bastia. Su questo piccolo promontorio - che quasi chiude la valle - era eretto molti secoli fa un punto d’osservazione fortificato collegato visivamente ad altri analoghi insediamenti vallivi e pedemontani. Poco sopra quota 600 m., sotto col Cavraro, i due sentieri confluiscono per attraversare le case del col dei Noseàri e raggiungere in maniera assai panoramica - mantenendosi a ridosso del ciglio vallivo - la strada asfaltata a ridosso del Ristorante Albergo Al Campo di CAMPOSOLAGNA. Questo tipo di mulattiere - che risalgono il versante in molti punti della valle - erano (in qualche caso lo sono formalmente ancora) vere e proprie strade comunali utilizzate dalle genti del fondovalle per raggiungere i Colli Alti e qui far pascolare le vacche, approvvigionarsi di legna da ardere o fare carbone, estrarre materiale lapideo da costruzione ed integrare - anche attraverso la selvaggina e i prodotti selvati - la povera economia locale. Spesso tali vie vennero usate anche durante la Prima guerra mondiale. La discesa va effettuata attraverso lo stesso sentiero di salita.

La valle ha ospitato dall’inizio del primo millennio un mercato di importanza regionale, e dal XIII secolo un monastero benedettino. La profonda incisione, un tempo solcata dalle acque, è stata a lungo utilizzata come poligono militare di tiro. I suoi versanti aridi ospitano una flora selezionata dalle particolari avverse condizioni ambientali.

Dislivello salita: 750 metri; tempo di percorrenza: 2.40 ora; difficoltà: media

Dislivello salita: 900 metri; tempo di percorrenza: salita: 3 ore, discesa: 2 ore; difficoltà: media

www.montegrappa.org

www.montegrappa.org

Sia al primo bivio che al secondo si tiene la dx. e in falsopiano si va quasi a costeggiare la strada asfaltata, dove si incrociano le prime postazioni belliche del 38° gruppo Comando Telefono e poi l’area dove erano appostate le batterie del Col Andreon. Visitata l’area intorno alla Casàra Andreon, seguendo dei deboli segnavia sul fondo della valletta prativa a ovest dell’edificio, ci si addentra nel bosco per raggiungere un vasto sistema di trincee. Sempre facendo attenzione ai segnavia dipinti sulla roccia o sugli alberi, si supera la Val Sotta e si risale il versante che ci porterà a sbucare nel bel mezzo del sentiero-natura di Col del Gallo, che si percorre a sx. o a dx. per raggiungere l’agriturismo e il fojaroi, un edificio in pietra - con la copertura a frasche di faggio - che fungeva da ghiacciaia. Dalla malga si procede verso il capitello e poi - a mezza costa - si entra nell’abetina presso la Casa Nardini, oltre la quale si scende per pascolo fino a prendere la stradina sottostante che ci riporta verso il punto di partenza. Dislivello salita: 180 metri; tempo di percorrenza: 1.30 ora; difficoltà: nessuna, ma l’itinerario non è ben segnalato e necessita di un buon orientamento. www.montegrappa.org


73


846

849

840

156

13 10

MONTE TOMBA

10

156

151

M. GRAPPA

20 20

100

100 80

70

104

70

100

80 60

80

97

70

54 80 54 53 53

100

C.ra de Usea Campo Croce

95 102 95 90 o

sc Bo di ati Pr

100

189

153 Sasso del Castello 151 San Liberale

102 126 106 102 102 109 102 109

189

213 212 211 CAVASO DEL TOMBA

Massiccio del Grappa s ez i o n i

v i c e n ti n e

d e l

c.a.i.

Qui di seguito verranno riassunti alcuni dei sentieri che si possono percorrere sul Monte Grappa, in particolare della zona di Borso del Grappa, Crespano del Grappa, Cavaso del Tomba, Possagno....

97

95 97

Borso del Grappa

Casa S. Cuore

221

213

189

125

Col De Trattora

90

212

211

195

104bis 103

102

95

80

212

Monte Colombara Va ll 102 104 e del 106 109 la 104Mad on na 104bis B.V del Covolo Casa Don Bosco 103 Madonna del Covolo

100 80

151

212Castel Celsi

195

100

80

74

153

102151

20 70

152

152

221

840 212

na he eG ld Va

Grappa

Massiccio del

10

Pian della Bala

156

213

840

849

Crespano del Grappa

Questo vuole essere solamente uno spunto per scoprire mano a mano, con l’esperienza, una zona di unico valore...

52 80

Itinerario Col Dè Trattora

Borso Del Grappa - Campo Croce. Nr.95 E’ un itinerario che collega Borso Del Grappa con Campo Croce. Segue una lenta mulattiera appena sopra l’abitato, con innumerevoli tornanti, che risale la costa del Col De Trattora e raggiunge le ultime casere verso est dei Prati di Borso.

L’itinerario parte 250 metri ad Ovest dalla chiesa di Borso, in corrispondenza dell’avvio di una strada, costruita sulla vecchia mulattiera, che parte tra le case (m.285). Si segue la strada fino a quando sulla destra ricompare la vecchia mulattiera (m436) e si sale per questa, con numerosi tornanti, la costa del Col dè Trattora. Alcuni tratti di sentiero accorciano la lungaggine dei tornanti. Si raggiunge la parte Est dei prati di Bosco (m773) che si risalgono per pascoli e strada poderali fino ai pressi dell C.ra de Usea (m992) dove ci si raccorda con la strada sterrata (1) che porta, verso sinistra, a campo Croce (m1040 ore 2,00) (1) qui passa l’itinerario 102 che collega Campo Croce con la Valle S.Liberale, intersecando, a mezza costa i numerosi percorsi di questo versante. Dislivello: m. 785 - Tempo: ore 2,00


percorsi, sentieri & parchi

é il percorso più direttoper raggiungere, dalla Valle della Madonna, il Monte Colombera, una delle cime più evidenti della cresta del Grappa sovrastante Crespano. Ottimo punto panoramico, dal quale è possibile, nelle limpide giornate invernali, vedere la laguna ed i campanili di Venezia. E’ un percorso adatto a tutte le stagioni con varia panoramica e non eccessivamente faticoso. Si raggiunge il Santuario della B.V. del Covolo, seguendo le indicazioni da Crespano del Grappa. Ampio parcheggio per l’auro (m 578). Passando di fianco al santuario si risale il fondo valle per circa 15 minuti. Ora il sentiero piega verso sinistra ed affronta decisa la costa boscosa fino a giungere sulla dorsale di Monte Castel (m 877, ore 1,00) (1), piccolo dosso panoramico. Si risale il costone dentro il bosco per comodo sentiero, tenendosi sul fianco occidentale, fino al Sasso del Becco ad incontrare l’itinerario 102 (m 1050) (2). Lo si segue pochi metri, verso sinistra (Sud-Ovest), e si riprende a salire ripidamente puntando al sovrastante Monte Colombera, riconoscibile da una grande croce, che si raggiunge dopo una serie di strette e ripide serpentine scavate nella roccia. (. 1449, ore 2,30) (3) (1) Qui arriva l’itinerario 104bis che proviene dalla Casa Don Bosco. (2) L’itin. 102 è un percorso in quota costruito nel dopoguerra per agevolare la manutenzione del bosco ed il suo rimboschimento. Proviene da Campo Croce e termina in Val del Lastego, sulla mulattiera che congiunge San Liberale con il Pian dea Bala. (3) nei pressi passa l’itinerario nr.100 che proviene dalla Valle Sanra Felicita e prosegue per Cima Grappa, che può essere raggiunta passando per Monte Meda, in circa 1 ora. Dislivello: m 878 - Tempo: ore 3,00

Valle S.Liberale M. Grappa. Nr. 151 Questo itinerario percorre una mulattiera arditamente costituita lungo la Valle del Lastego. Era un importante collegamento per le nostre truppe tra S.Liberale e il Pian della Bala, con il quale poteva essere servito tutto il versante Sud del Grappa. Itinerario interessante e comodo, utile specialmente come ritorno da escursioni più impegnative o lunghe. Superato il paese di Crespano, si prosegue in direzione Possagno fino alla località Quattro Strade. Si prende a sinistra (nord), verso la montagna e si prosegue, tenendosi sempre sulla sinistra fino ai due rifugi-ristorante S.Liberale (circa 4km). Ampia possibilità di parcheggio (m595). Si segue la strada che sale lungo il fondo valle, passando il ponticello sul Lastergo (1). Si prosegue lasciando sulla sinistra una diramazione che scende verso l’alveo e, poco dopo, alla destra una strada forestale che sale verso il sasso del Castello. il nostro itinerario segue la strada che passa subìto a destra della chiesetta votiva dedicata S.Liberale e S.Vitale e si addentra nella valle. Al temine della strada forestale una comoda mulattiera (2) supera l’alveo della valle con numerosi tornanti, tenendosi sulla destra orografica (3) raggiunge i pascoli del Pian della Bala nei pressi della Forcella del Boccaor ( m 1381,ore 2,00). Raggiunta la strada asfaltata. la si segue verso sinistra (sud) per circa 1 km, da dove sulla strada riprende il percorso (m1401) che, superata la scarpata, porta per i pendii, in buona parte ricoperti di mughi, alla Malga Val Vecchia (m.1542) (4) e alla cima del Monte Grappa (m.1775, ore 3,00). (1) poco prima del ponticello parte il sentiero che conduce l’attacco del percorso attrezzato C.Guzzella. (EEA) (2) poco dopo l’inizio della mulattiera, sula destra nel senso di marcia, so stacca la mulattiera dell’itinerario n°153 dal quale poi si dirama anche il percorso alpinisti dei Sass brusai raggiunge la cima del Boccaor (m 1532) (3) a quota m 945 si stacca, sulla sinistra l’itinerario n°102 che tagliando a mezza costa tutto il versante sud, raggiunge Campo Croce (4) Bivacco sempre aperto con 6 posti letto. Dislivello: m 1180 - Tempo: ore 3,30

Itinerario nr.195 Possagno Castel Cesil

Percorso che si svolge per il tratto iniziale su mulattiera lastricata, poi per piacevole sentiero. Quasi tutto il percorso è ombreggiato da una buona copertura boschiva. La segnaletica inizia al Tempio di Possagno (m335). Si segue la strada asfaltata che sale a sinistra (ovest) del Tempio verso la casa S. Cuore. superati alcuni tornanti, in corrispondenza di un capitello dedicato alla Madonna con bambino (m410), parte la mulattiera lastricata in direzione nord. E’ una vecchia carrareccia costruita durante la guerra del 1915-18, con sula strada un muretto di contenimento ancora in buono stato. Si procede agevolmente, alti sopra la Val della Gheda, fino ad un tornante (m720) dove si abbandona la mulattiera per proseguire, dritto, per sentiero. Dopo una breve e ripida salita, si piega a sinistra in leggera discesa per attraversare un canale e, sul versante opposto, ci si mette su di un comodo tracicato. Si prosegue sulla destra, si supera una piccola vasca per raccogliere il gocciolamento dell’acqua (m980) e con alcuni stretti tornati si raggiunge una continua >>

Grappa

Madonna del Covolo - Monte Colombera

Itinerario Del Boccaor

Massiccio del

Itinerario Nr.104 M.Colombera

75


Grappa

Massiccio del

segue>>> strada forestale (m1060) . La si segue verso sinistra fino alla strada comunale Degli Apini provenienti da Varganeda, pochi metri prima del suo immetersi nella provinciale del Tomba (m1073). Si segue la provinciale verso sinistra (ovest) per un breve tratto e si ritrova il sentiero che sale sulla sinistra. Si raggiunge così una piccola forella sulla cresta, tutta traforata e scavata da opere belliche (m,1105) (1)che si segue verso destra (est) fino alla vicino a Croce di Castel Cesil (m 1142, ore 2,00) (1) Qui passa il percorso nr.212 proveniente da Cavaso. Dislivello: m 807 - Tempo: ore 2,00

Itinerario nr.213

Cavaso del Tomba - Monte Tomba

76

itinerario attualmente solo con segnaletica verticale ;è piacevole fra bosco misto e di Castagno. Nella parte alta fino al Monte Tomba sono notevoli le testimonianze della Prima Guerra Mondiale.La partenza e situata nei pressi della scuola di piazza Vittoria a Cavaso del Tomba. Si prende la prima strada a sinistra e si raggiunge la frazione di pavesino poi si prosegue per la via Laste lasciando sotto di noi, a destra ì, la chiesetta di San Vitae (m,280). Si sale e per la strada asfaltata superando alcune case, fino al tornante con il segnale di divieto di transito ai mezzi motorizzati. Qui c’è anche la piantana con la tabella che indica l’inizio del sentiero. Seguendo la stradina, ora sterrata si arriva a una sorgente - abbeveratoio con due vasche. Al bivio si prosegue a sinistra e, dopo pochi metri, si trova il serbatoio dell’acquedotto. salendo dietro di questo (nord), per tracce nel bosco e tenendo quasi sempre il colmo della dorsale, si esce in pochi minuti su di un grande prato. In alto a destra è visibile una piccola casupola che si raggiunge per procedere dietro di essa, seguendo il pendio, nel bosco rado, fino a una strada sterrata proveniente da destra. la si supera e si trova un’altra piantana con due tabelle direzionali. Si lascia la buona traccia che va in piano verso sinistra e si prosegue dritti ( nord) , lasciando a destra una pozza per il bestiame. Il tracciato è sempre entro un bosco rado, forse vecchio pascolo. si esce quindi a sinistra su una strada che scende a morire ad una casata subito sotto (m587). Si sale per questa verso nord per circa 50 metri. Ad un bivio con un altra strada, la si attraversa e si prosegue dritti sempre sul dorsale. Ora la traccia è poco visibile per i rovi ed altre pianti infestanti che rendono questo tratto disagevole. Superata una recensione attraverso un cancellato, si esce dal bosco e per pascolo si raggiunge la provinciale soprastante; altra piantana con tabelle direzionali (m825)Si prosegue a destra per la strada asfaltata per raggiungere il breve Monte Tomba (m 869, ore 2,00) Dislivello: m 589 - Tempo: ore 2,00

Escursioni e sentieri nel Monte Grappa Settore Crespano del Grappa, Madonna del Covolo Dai pressi del Santuario cominciano alcuni interessanti itinerari escursionistici che portano anche alla cima del monte Grappa. Il più noto è la ‘mulattiera del Covolo’, percorribile anche in mountain bike. Un piccolo anello è il ‘sentiero didattico/naturalistico don Paolo Chiavacci’, parzialmente sovrapponibile alla Via Crucis del Santuario, curato dall’omonimo centro che dal santuario dista qualche centinaio di metri, da qui raggiungibile solo a piedi. Si raggiunge anche la suggestiva grotta dei Tre Busi, con la statua della Madonna e una fontana. I sentieri che risalgono il costo del Grappa sono percorribili anche in pieno inverno, tranne in qualche occasione di forti nevicate, e si prestano quali buone escursioni di allenamento quando altrove il terreno è impraticabile. Meno adatti invece durante le più calde giornate estive. Il Santuario si raggiunge dal semaforo di Crespano del Grappa con una strada in ripidissima salita affiancata dai caratteristici capitelli, croce e deli-

zia dei ciclisti. Specie per quest’ultimi, veramente ‘santa’ è la fontanella d’acqua che sgorga dalla roccia proprio a fianco del colonnato d’ingresso.

Sentiero Natura ‘don Paolo Chiavacci’ e Via Crucis Parte sulla sinistra, presso il ristorante Piere Rosse, un centinaio di metri prima di arrivare al piazzale del Santuario. Scende rapidamente nel fondo della valletta presso la grotta dei Tre Busi, statua della Madonna, per risalire nel versante opposto. Si prosegue per stradine nel bosco, volendo si può allungare l’anello percorrendo il ‘sentiero didattico/naturalistico don Paolo Chiavacci’, presso la ‘Casa don Bosco’ che dista poche centiania di metri. www.magicoveneto.it


Nei luoghi della Grande Guerra Uno dei più belli ed interessanti itinerari escursionistici praticabili nel monte Grappa. E’ un susseguirsi di emozioni legate agli aspetti storici, per le trincee e i reperti della prima guerra mondiale nei luoghi più cruciali del fronte, dove gli italiani ipotecarono con un altissimo prezzo di sangue la battaglia e la grande vittoria sulla Piave e a Vittorio Veneto. I nomi sono richiamati nelle vie di tutt’Italia: Monfenera, monte Tomba, Castel Cesil, Palon, Archeson, cima della Mandria, Meatte. E poi gli aspetti paesaggistici, per i quali quest’escursione merita una giornata d’aria tersa. Si tratta, infatti, di una lunga dorsale, solo in parte boscosa, a cavallo tra la conca di Alano di Piave, il fiume Piave e le colline Asolane. L’orizzonte spazia grandioso sulle montagne feltrine, sul Cesen e, soprattutto, verso l’alta pianura veneta fino ai Colli Euganei e si può distinguere nettamente la laguna, il mare e la stessa Venezia. Suggestivi gli scorci verso la Cima della Mandria, con le valli dell’Archeson e dell’Archeset e la Bocca di Forca. Magri pascoli, spessissimo avvolti da nebbie, affascinanti nella loro solitudine e desolazione dall’atmosfera nordica postglaciale. E’ consigliabile iniziare l’escursione dal monumento al monte Tomba (m.860), grande parcheggio, raggiungibile da Pederobba per il Monfenera (la salita più comoda provenendo dalla statale Cornuda-Feltrina), da Alano di Piave oppure dalla ripida e stretta strada da Cavaso del Tomba. Si cammina in direzione del Grappa (ovest) per la panoramica dorsale pianeggiante raggiungendo l’agriturismo Malga Doc (m.850, attraversamento strada da Alano), dove poco dopo inizia la dura salita

Grappa

Castel Cesil, cima Palon, Archeset-Piz, malga Barberghera, La Fossa

alla volta del Castel Cesil. Alcuni tratti di sentiero sono ripidi, tutto questo segmento è boscoso, per arrivare presso la cima del Castel Cesil (m.1.140) dove vi sono numerose trincee, gallerie e cartelli illustrativi. Proseguire alla volta del Palon, una breve digressione e l’incrocio con il sentiero proveniente da Possagno, ancora qualche breve rampa nel bosco per sbucare nei pressi della Croce del Palon (o Pallone)(m.1.210), con un piccolo rifugio/chiosco gestito dagli Alpini di Possagno, che hanno curato il restauro delle trincee del Palon. Dopo la breve sosta in questo bellissimo balcone panoramico verso la valle di Alano e la pianura veneta con il Montello e i colli Asolani, si può proseguire alla volta della vicina Cima del Palon (m.1.310), panoramicissima. Qui possiamo decidere di salire verso Cima della Mandria oppure optare per il rientro, per il percorso dell’andata o, consigliabile, per malga Barberghera e La Fossa. Proseguiamo verso la spalla erbosa del monte Piz. Dopo la prima depressione del Palon, la salita si fa ripidissima sulla prativa dorsale panoramica, innestato un calmo buon ritmo la fatica si risolve in breve tempo e si raggiunge la spettacolare gobba nei pressi della malga Il Piz (m.1.435). Il panorama è fantastico, ai nostri piedi la Valle di Alano e del Piave, tutt’attorno dal Tomatico, alle Vette Feltrine, al monte Cesen, al Montello, ai Colli Asolani, alla dorsale Palon-Cesil-Tomba-Monfenera appena salita, alla vastissima pianura veneta fino al mare e a Venezia, alla suggestiva valle dell’Archeset e Cima della Mandria, dal fascino languido e unico.

Massiccio del

Escursione Monte Tomba

I più intraprendenti possono raggiungere l’evidente Sacello di Cima della Mandria (almeno un’altra ora tra andata-ritorno). Per la discesa raggiungiamo la depressione del Palon e dirigiamo, per tracce erbose senza percorso evidente, alla volta di malga Barberghera (m.1.200). Dalla malga si deve prendere la stradina che scende al prato sottostante parallela per un tratto alla soprastante strada che riporta alla Croce del Palon. Un ampio tornante sulla conca erbosa e diviene sentiero poco praticato e senza indicazioni (tranne qualche vecchio bollo di vernice difficilmente reperibile). L’orientamento tuttavia non pone problemi, anche se evidentemente l’importante sentiero di un tempo ora è pochissimo frequentato e vi sono diversi tratti di boscaglia un po’ invadente. Proseguendo lungamente nella boscosa discesa si esce ad una casetta e, dopo ancora discesa sulla prativa radura, si perviene alla grande casa restaurata (in abbandono?) di La Fossa (m.870). Da qui una stradina sterrata quasi pianeggiante, ombreggiata e piacevole, conduce senza indugi a Malga Doc e al Tomba. Dislivello: m. 700 - Tempo: 4 ore per l’anello completo + 1 ora per Sacello Cima Mandria, soste escluse - lunghezza 12 km l’anello + 2 km a/r al Sacello Cima Mandria. www.magicoveneto.it

77


Agriturismo

Colli di Ezzelino

a

Agriturismo b

Al Sole

Colli Asolani

78

collidiezzelino@libero.it

L’agriturismo Colli di Ezzelino era conosciuto fino a tre anni fa come Dai Caroni, si produce vino e dall’allevamento di maiali si producono salumi, oltre all’allevamento di vitelli e galline.

piatti tipici risotti con verdure di stagione, fettuccine, grigliata di carne

piatti tipici offre la somministrazione di spuntini e tipica cucina trevigiana, con prodotti stagionali

Piccolo agriturismo appena sotto i colli Asolani, nella pianura sottostante, immerso nel verde, alleva suini.

• vendita prodotti

Aperto tutto l’anno venerdì, sabato e domenica e festivi.

di De Panni Steve

Via Bosco, 24 31020 S.Zenone D.eZZ (TV) loc. Cà Rainati Cell. +39 349 0952995

di Pellizzari Giuseppe

Via Nogazzare, 17 31020 S.Zenone D.eZZ (TV) Tel. +39 0423 567414

Aperto tutto l’anno giovedì e venerdì solo sera, sabato, domenica e festivi


79


Alloggio Agrituristico

lA VAlle Dei Fiori C

Agriturismo D

Al Portego

Colli Asolani

80

www.paginegialle.it/agriturismolavalledeifiori valledeifiori@gmail.com

L’Agriturismo La Valle dei Fiori è nato come azienda orticola che, successivamente, si è specializzata in floricoltura. Attualmente, offre ai clienti il servizio di bed & breakfast con la possibilità di gustare i golosi prodotti ottenuti dalla produzione aziendale. Siamo dotati di camere con bagno, servizio tv satellitare, frigobar, impianti di riscaldamento e climatizzazione indipendenti, sala breakfast con angolo cottura disponibile, ampio giardino immerso nel verde e costeggiato dal torrente. Trattamento familiare e possibilità di esperienze rurali.

l’alloggio

alloggio CoN prima ColazioNe: 4 Camere CoN 8 posTi leTTo Camere CoN FrigoBar; Camere CoN risCaldameNTo auToNomo; giardiNi; TV saTelliTare VeNdiTa prodoTTi: marmellaTe.

di Bertoncello Mariangela

Aperto tutto l’anno.

via s. pietro 1 36065 MuSSolente (Vi) Tel. +39 0424 577837 Cell. +39 338 1248885

piatti tipici tagliatelle fatte in casa, affettati misti (culatello porchetta, sopressa, salame) spezzatino

L’agriturismo Al Portego posto in una zona collinare da dove si può agevolmente raggiungere i sentieri “Natura Parco degli Ezzelini”

• vendita prodotti

di Mazzaro Enrico

Via T. rubelli, 29 31020 S.Zenone D.eZZ (TV) loc. Sopracastello Tel. +39 0423 968409

Aperto tutto l’anno venerdì, sabato e domenica


Agriturismo

F

cA’ roer

Colli Asolani

Da Paradiso E

Alloggio Agrituristico

agridaparadiso@libero.it

Nel cuore della campagna trevigiana, a pochi passi dal centro di Treviso, un’azienda agricola produttrice di salumi e insaccati propone vacanze per riscoprire i sapori e gli aromi della cucina trevigiana. In azienda è inoltre possibile acquistare prodotti e entrare in contatto con gli animali della fattoria. bovini suini e animali da cortile

piatti tipici si possono degustare piatti tipici locali e regionali, paste fresche fatte in casa, risotti con sughi di stagione, carne alla brace, dolci casalinghi,accompagnati da vini locali. vendita prodotti •

Aperto tutto l’anno venerdì e sabato solo sera, domenica e festivi

di Etilendi Renata

Via Vollone, 38 31020 S.Zenone D.eZZ (TV) loc. Cà Rainati Tel. +39 0423 567456 Cell. +39 349 5663431

l’alloggio

3 alloggi per uN ToTale di 16 posTi leTTo. la Casa È diVisa iN Tre spaziosi apparTameNTi. CiasCuNo ha uN iNgresso iNdipeNdeNTe ed È doTaTo di molTi ComForT. È a disposizioNe degli ospiTi uN graNde porTiCo. l’agriTurismo Cà roer È l’ideale per Chi Vuole rilassarsi Nel sileNzio della CampagNa pur resTaNdo ViCiNo a Numerose meTe di ForTe iNTeresse arTisTiCo e CulTurale, olTre Che NaTuralisTiCo.

mariaelena.locatelli@gmail.com www.caroer.it

L’agriturismo Cà Roer nasce nel 2001, dopo il restauro di un’antica casa colonica di proprietà della famiglia di Rovero. Per ricordare le atmosfere di un tempo e per ridare alla casa il sapore delle proprie radici abbiamo voluto mantenere, per quanto possibile, gli arredi originali, un tempo di proprietà della famiglia. Questo rende l’atmosfera dei tre appartamenti accogliente e dona agli ambienti il sapore della tradizione rustica. A favorire ulteriormente la sensazione di trovarsi in un luogo che appartiene alla natura originale del territorio vi è un’ampia proprietà, di circa 5 ettari, che circonda la casa, rendendola un’isola di pace e tranquillità.

di Locatelli Maria Elena

Via Vallorgana, 1 31020 S.Zenone D.eZZ (TV) Tel. +39 049 658786 (ott.-magg.) +39 0423 53042 (giu.-sett.) Cell. +39 338 7031717

Aperto tutto l’anno su prenotazione

81


Agriturismo

Frasca G

Agriturismo H

Col dei Gelsi

Colli Asolani

82

piatti tipici L’azienda è ubicata a circa 1 km dal centro storico di Asolo ed è raggiungibile prendendo la provinciale in direzione di Pagnano, proseguendo poi lungo la S.P. 23 in direzione Monfumo. si allevano polli e maiali e inoltre si coltivano ciliegi olivi e ortaggi

piatti con verdure stagionali, risotti, tagliatelle fatte in casa, pasticci di verdure, bolliti, cotechini, pollo, grigliata mista, strudel, dolce di ciliegie, crostate con marmellate fatte in casa

piatti tipici pollo in umido con patate, pasta fresca fatta in casa con sughi di stagione.

• vendita prodotti

www.coldeigelsi.it info@coldeigelsi.it

L’Agriturismo permette agli ospiti di immergersi in un ambiente ospitale dove basta aprire una finestra per avere di fronte un paesaggio unico, i colori, i sapori e i pro- fumi di un paesaggio coltivato dall’uomo e colorato dalla natura. Il complesso, è circondato da boschi, vigneti e oliveti che danno un’immediata sensa- zione di libertà e benessere. Uno scenario ideale per fare lunghe passeggiate a piedi o in mountain bike e per visitare il patrimonio artistico e culturale delle cittadine di Asolo e Bassano del Grappa. La cucina, tipica trevigiana, offre menù raffinati e spuntini che nella loro semplicità sono sempre in armonia con le stagioni. Allevamento animali da bassa corte, bovini, produzione di ortaggi e frutta propria olio p.p. prosecco p.p.

Aperto sabato e domenica tutto l’anno.

di Favaro Ruggero

Via sant’anna, 46 31011 aSolo (TV) Tel. +39 0423 401410 Cell. +39 348 9108710

di Rech Marisa

Via la Valle, 61 31010 MonFuMo (TV) loc. la Valle Cell. +39 348 7428037

Aperto ven. sa. dom. e festivi solo su prenotazione. Chiuso ad Agosto


Agriturismo con alloggio I

L

Casa Rosa

Colli Asolani

Al Capitello

Agriturismo con alloggio

www.aziendagricolalcapitello.it info@aziendagricolalcapitello.it

L’azienda agricola ‘Al Capitello’ è gestita dalla Famiglia Dall’Est, che ne cura con dedizione e scrupolosità ogni aspetto della vita quotidiana. Dall’allevamento del bestiame, alla coltivazione dei prodotti della terra, dalla gestione della casa, al rapporto con amici e clienti, viene posta particolare attenzione alla qualità nel massimo rispetto della natura.

piatti tipici affettato di nostra produzione e sottaceti con verdure prodotte in agriturismo. pasticci di stagione, coniglio, tagliata,grigliata mista, bistecche di puledro. Dolci vari e vino della casa Famoso per la produzione del”sidro di mela” che ha vinto 4 premi continentali. vendita prodotti •

Aperto tutto l’anno venerdì e sabato e domenica.

di Dall’Est Ennio

Via sassetti,5 31010 MonFuMo TV Tel. +39 0423 545167

piatti tipici cucina stagionale, anitra, coniglio, risotti vari, pasta fatta in casa, daino e selvaggina.

barracuda.nene@libero.it

Immersa nella campagna asolana a nord di Monfumo, l’azienda agriturismo “ Casa Rosa” offre oltre a ristori e pernottamenti un’area ricreativa esterna con la possibilità di visitare l’ampio parco di animali. Allevamento di animali da basa corte, maialini tailandesi, daini.

di Girardi Giuseppina

Via Valcasia, 48 31010 MonFuMo (TV) (ai confini con Cavaso) loc. Castelli Tel. +39 0423 543393 Cell. +39 338 7647667

Aperto tutto l’anno venerdì, sabato e domenica

83


Agriturismo

Colmello m

Agriturismo con alloggio n

Al Vecchio Borgo

Colli Asolani

84

colmello_ss@libero.it www.patdelcolmel.it

L’antico borgo rurale il Colmello, da cui l’azienda prende il nome, è collocato sulla sommità di un colle interamente vitato, dal quale si apre il panorama sui Colli Asolani, la Rocca, i Colli di Monfumo, il Massiccio del Grappa. Con la bella stagione si può anche degustare, pranzare o cenare tra il verde delle colline, al fresco, sotto la “pergola”. L’agriturismo organizza pranzi, cene e feste varie tutto esclusivamente su prenotazione. Allevamento di animali da basa corte, Produzione di prosecco DOC e DOCG, rossi DOC e vini autoctoni

Aperto tutto l’anno venerdì e sabato e domenica. Chiuso solo a Settembre

piatti tipici Sfiziosi antipasti, affettati e formaggi con pane fatto in casa, primi piatti con sughi di verdure e non solo, secondi piatti a base di coniglio, pollo, faraona e carni suine e bovine e deliziosi dolci fatti in casa. Tutto accompagnato da un profumato vino che esalta ogni sapore. vendita prodotti • di Forner Lino & Matteo

Via Costeselle, 5 31030 CaStelCuCCo (TV) Tel. +39 0423 545292 Cell. +39 333 6719717 +39 333 1096892

piatti tipici tagliata, costata, affettato, tutto di nostra produzione. Pasticci, tagliatelle e pasta fatta in casa, gnocchi, dolci di Jessica.

busattodemitri@libero.it

Noto agriturismo da poco rilevato da una giovane coppia, situato sulle colline di Paderno ma a ridosso del centro. Allevamento di bovini e suini, vendita prodotti.

di Busatto Demitri

Via Fusere,7 31010 PaDeRno D.GR. (TV) Tel. +39 0423 1901457 Cell. +39 349 7224088 +39 349 3284063

Aperto tutto l’anno


Alloggio Agrituristico

p

Da Memi e Maria Colli Asolani

cornolere o

Agriturismo

www.agriturismo-cornolere.it info@agriturismo-cornolere.it

Vicino ad Asolo, una delle più belle perle del Veneto e dell’Italia, l’Agriturismo Cornolere sembra quasi fondersi nel verde della rigogliosa vegetazione circostante, talmente forte è la sua immedesimazione in uno scenario dove il trionfo di madre natura è ancora palese, evidente, indiscutibile. Il nuovo complesso della famiglia Forner di Castelcucco si propone di garantire ai propri ospiti un soggiorno di totale relax, immersi in una quiete quasi surreale, del tutto dimentichi dei ritmi frenetici cui ci costringe la vita moderna. Pace e tranquillità saranno le parole d’ordine durante il vostro soggiorno: i ritmi della giornata verranno piacevolmente scanditi da succulente colazioni dal sapore casalingo, piacevoli passeggiate alla ricerca della quiete, rilassanti escursioni a cavallo, emozionanti gite in mountain bike, appaganti trekking in perfetta armonia con la natura, istruttive visite ai numerosi siti di valore storico e artistico situati nelle vicinanze. Aperto tutto l’anno

l’alloggio

4 Camere siNgole e 2 doppie CoN serVizi. la NosTra sTruTTura ha al suo iNTerNo aNChe uNa sTalla per CaValli, iN grado di aCCogliere e dare ospiTaliTà aNChe agli amaNTi del Turismo equesTre, da Noi i ViaggiaTori a CaVallo TroVaNo il luogo ideale doVe sosTare e riposare.

di Forner Walter

Via Collalto, 18 31030 CaStelCuCCo (TV) Tel. +39 0423 563139 Cell. +39 338 4394501

piatti tipici pasta fatta in casa, carne alla griglia, specialità stagionali. • vendita prodotti

di Signor Arrigo

Via pioggio, 13 31030 CaStelCuCCo (TV) Tel. +39 0423 962109 Cell. +39 338 1806085

arrigo.signor@alice.it www.agriturismodamemi.it

L’agriturismo si trova in una zona di particolare interesse dal punto di vista paesaggistico e ben collegata ad importanti località turistiche (Asolo, Possagno, area del Grappa). Si organizzano incontri culturai e promozionali della cultura rurale.

Aperto venerdì, sabato e domenica.

85


Alloggio Agrituristico

sAnt’AnDreA Q

Agriturismo con alloggio R

Melo in Fiore

Colli Asolani

86

info@agrsantandrea.it www.agrsantandrea.it

Ai piedi dei Colli Asolani e a 500m dalla famosa villa palladiana Barbaro-Volpi si trova l’azienda agrituristica, a conduzione famigliare, Sant’Andrea; offre ospitalità con la formula Bed & Breakfast in un ambiente confortevole di gusto rustico. Soggiorno indicato sia al turista in cerca di una vacanza fra l’arte ed il verde della marca trevigiana e del Veneto, sia al professionista che per motivi di lavoro deve pernottare nella nostra zona. L’azienda agricola da molti anni vinifica in proprio, principalmente Prosecco, ma anche vini rossi e rosati. Altro prodotto di rilievo è la ciliegia e gli insaccati. Aperto tutto l’anno

l’alloggio

24 posTi leTTo

8 Camere maNsardaTe • 3 Camere • CoN aNgolo CoTTura • TuTTe CoN serVizi iNdipeNdeNTi, aria CoNdizioNaTa, TeleVisore e CollegameNTo ad iNTerNeT Wireless graTuiTo. sala CompuTer per l’uTilizzo graTuiTo di uN CompuTer CollegaTo ad iNTerNeT. aCqua iN Camera Compresa Nel prezzo. ampia ColazioNe a BuFFeT. piNg poNg.

piatti tipici gnocchi di zucca, bigoli all’anitra, pasticcio di crespelle con uova mimosa, tagliata, bocconcini in salsa zighinì. taglierino di biscotti. • vendita prodotti

di Foscarini Raffaele di Martignago e Morlin

Via Cornuda, 72 31010 MaSeR (TV) Tel. +39 0423 565358

Via Caldretta, 41 31010 MaSeR (TV) Tel. +39 0423 565205 Cell. +39 329 3778813

info@meloinfiore.it www.meloinfiore.it

Ubicato ai piedi dei colli asolani, immerso nel tipico paesaggio veneto, l’agriturismo “Melo in Fiore” mantiene viva la sua caratteristica di cordialità ed ospitalità al servizio dei suoi clienti. L’agriturismo è un punto di partenza per piacevoli escursioni alla scoperta del Veneto, un territorio dalle suggestive atmosfere che permette al turista di immergersi nelle bellezze dei colori e delle atmosfere dei paesi limitrofi come Asolo e Treviso. Allevamento di suini, bovini, animali bassa corte. L’agriturismo fa parte del circuito dog welcame L’alloggio è aperto tutto l’anno, la ristorazione il venerdì, sabato e domenica. Chiuso giugno, luglio e agosto.


Agriturismo

T

Colli Asolani Colli Asolani

Via Giardino S

Agriturismo

www.viagiardino.com

Sulle colline asolane si trova l’azienda biologica. Qui potete gustare cucina vegetariana o tradizionale. E’ possibile passeggiare, in attesa del pranzo, tra le coltivazioni di alberi da frutto e godere della vista della Rocca di Asolo. Dalla S.S. Montebelluna-Bassano in prossimità di Asolo seguire le indicazioni per Maser. A Crespignaga seguire via Chiesa;al primo bivio deviare per via Collina ed al secondo per via Giardino. I prodotti usati nella cucina sono nella maggior parte di nostra produzione e comunque biologici. Vini biologici. Si coltivano ortaggi, frutteto e vigneto, si producono succhi di frutta e confetture. Aperto sabato e domenica tutto l’anno. Per gli altri giorni solo su prenotazione

piatti tipici Risotti con erbette selvatiche, crespelle con carciofi e ricotta, zuppa di verdure di stagione, coniglio alle mele al forno, pollo al prosecco al forno, spezzatino pollo e coniglio alla birra, tagliata di manzo, crostata con confettura della casa, torta di ricotta, tiramisù con ricotta e miele. vendita prodotti •

piatti tipici tagliatelle fatte in casa, carne alla griglia, churrasco, verdure miste di stagione a km zero, dolci fatti in casa. Produzione e vendita diretta di vini e spumanti.

Con lo scopo di creare un punto di ritrovo e promuovere la cucina locale, dai sapori ricchi di tradizione, nasce nel 1987 l’agriturismo a conduzione familiare “Colli Asolani”. Adiacente alla cantina, l’agriturismo porta in tavola i piatti tipici e le più squisite specialità di stagione Trevigiane, accompagnandole con i vini e gli spumanti prodotti dall’azienda agricola. Come i vini, tutti gli ingredienti, dalle carni alle verdure, sono a chilòmetro zero e racchiudono il sapore genuino delle cose “fatte in casa”.

Aperto tutto l’anno giovedì, venerdì, sabato e domenica.

di Paolo Beltrame

Via giardino, 13 31010 CReSPIGnaGa DI MaSeR (TV) Tel. +39 0423 529290 Cell. +39 327 6550610

info@colliasolani.it www.colliasolani.it

Via monte pasubio, 22 31041 CoRnuDa (TV) Tel. +39 0423 83317

87


percorsi, sentieri & parchi

Sentieri “Il Castellaro” e “Collalto” a San Zenone degli Ezzelini Colli Asolani

Sono in tutto 4 i sentieri che si snodano tra le verdi colline del paese trevigiano: in particolare ora ci occuperemo dei 2 più estesi.

88

Sentiero Colle di San Giorgio e Bastìa a Cavaso del Tomba - itinerario didattico Castello della Bastia Chiesa di San Giorgio - Sistema Museale e dei sentieri storici della Val Cavasia Il sentiero si snoda in territorio montano, fra le quote di 288 metri e 420 metri s.l.m. E’ di facile percorrenza. Partendo da quota 297m, nella prima parte si risale in destra idrografica la valle dei Bresciani; si sale poi verso il colle del Castel della Bastìa (420m) e quindi si discende verso la chiesetta San Giorgio, percorrendo infine una mulattiera delimitata lateralmente da una caratteristica muratura a secco edificata usando la pietra del luogo (Scaglia rossa veneta). Il sentiero si percorre mediamente in un’ora e mezza, non prsenta dislivelli altimetrici eccessivi ad ha condizioni di sicurezza ottime. Significativi lungo il percorso sono i resti della Bastìa di San Giorgio e la chiesetta di San Giorgio. www.magicoveneto.it

Il sentiero del Castellaro compie un percorso ad anello attorno al colle reso famoso dal Santuario della Madonna della Salute. è un sentiero facile, con percorso assai vario a panoramico. Notevole l’interesse storico-naturalistico. Il tracciato è marcato da numerosi segnali di legno recanti il numero del sentiero (1) ed una propria numerazione progressiva (da 1 a 18). L’avvio avviene in località Sopracastello the si raggiunge facilmente dal centro di S.Zenone e la strada pedemontana (SP 248) in direzione Nord, accanto a Villa “degli Armeni”. Lungh. mt. 3032 - Tempo di percorrenza 1 h e 10‘ circa.

Collalto. Un sentiero stupendo incastonato come una perla tra il Colle Castellaro ed il Colle San Lorenzo. Si parte in Località Vendrasco di Sopracastello, puntando prima verso nord e subito ad Oriente seguendo l’apposita segnaletica. Si attraversa una moltitudine di situazioni paesaggistiche, e infine si sale verso la cima della collina. Appena prima, un sistema articolato di camminamenti e gallerie costruite nella prima guerra mondiale. Dalla sommità della collina possiamo ammirare un paesaggio splendido sul castellano, San Zenone, i Colli Asolani, l’orizzonte verso la laguna veneta. Dopo aver gustato il viavai di libellule ed insetti di ogni tipo, e pian piano seguendo i segnali, torniamo verso casa. Lunghezza mt. 4.470 durata del percorso 1h e 45 minuti. www.prolocosanzenone.com


89


L’Oasi San Daniele a San zenone degli Ezzelini

Colli Asolani

90

è sempre più difficile poter raccontare storie di interventi ambientali controcorrente. Una di queste si riferisce all’Oasi di San Daniele, in comune di San Zenone degli Ezzelini, una piccola ma significativa zona umida circondata da siepi e piccoli boschi, che è stata oggetto di un illuminato e riuscito intervento di ripristino. L’oasi di San Daniele si trova nel caratteristico territorio della pedemontana del Grappa, che è tuttora a forte vocazione rurale; mantiene intatti i suoi aspetti più caratteristici e la coltura intensiva non vi ha ancora messo radici. Si è così preservata un’ampia biodiversità, con spazi e risorse idonee alla vita di animali selvatici, che oggi sempre più sentono la minaccia dell’espansione antropica. L’oasi è attualmente strutturata in due livelli: la parte superiore è caratterizzata da sentieri accessibili anche ai disabili, dove siamo circondati da salice bianco, acero campestre, corniolo, pioppo nero. Si possono inoltre osservare piccoli anfibi: rane, raganelle e tritoni o l’andirivieni delle libellule. Per questi animali la presenza di zone umide riveste un’importanza assoluta, che spesso impedisce l’estinzione locale di specie importanti.

La parte inferiore è anche la più naturale e suggestivi.Si percorre una passerella in legno sospesa su una zona umida popolata da canne palustri, tife e giunchi. La presenza più pregiata è rappresentata dalla piccola popolazione di tifa dalle foglie strette, più delicata e sensibile della sua sorella a foglia larga, ben più comune ed invasiva. La palude è adagiata in una depressione che la isola dai rumori circostanti e amplifica i suoni che vi si propagano all’interno; ciò rende ancora più suggestivi gli ascolti: il gorgheggio degli usignoli, il suono più flautato della capinera, il canto melodioso del fringuello, o il noto richiamo del cuculo. Le presenze faunistiche spesso sono poco appariscenti: la banalizzazione delle colture nelle campagne di pianura favorisce il concentrarsi degli animali nel territorio pedemontano, che trovano nell’Oasi di San Daniele rifugio e riparo. Frequenti sono i passaggi del capriolo, del tasso e della volpe in queste zone. L’avifauna è caratterizzata da specie magari non rare in Italia, ma che non si trovano nelle aree circostanti: il migliarino di palude, il pendolino, il tarabusino, rallidi come la gallinella d’acqua e il porciglione, o l’airone cinerino che vi si reca spesso a caccia di rane.

L’oasi si inserisce in un territorio ricco di sentieri valorizzati dalla visita di numerose scolaresche: l’associazione propone un’offerta didattica ampia e variegata, con attività naturalistiche e di educazione ambientale, diversificate per età dalle primarie alle medie. Boschi, siepi, acqua, giunchi, salici che dondolano al vento, l’oscillare della cannuccia palustre, il gracidare delle rane e i loro tuffi nell’acqua, il canto melodioso dell’usignolo, il tambureggiare dei picchi, i batuffoli delle tife e dei pioppi portati dal vento come neve primaverile, l’umidità che alla sera si fa cappa densa e pesante, avvolgendo ogni cosa. Certo, sono spettacoli da amatori, piccoli gioielli in un pianeta fatto di asfalto, cemento, ruspe e motoseghe. Ma sono preziosi, perché sono gli ultimi. Testi di Stefano Tasca e Jacopo Longo. Foto di Bruno Martino e Marco Perfetti L’oasi San Daniele si trova ai confini con mussolente, nella strada che porta a Sant’eulalia www.oasisandaniele.it


percorsi, sentieri & parchi

In questo bosco, che si estende tra i comuni di Cornuda e Crocetta del Montello, si possono percorrere numerosi sentieri, due dei quali sono stati presi inconsiderazione nelle prossime righe...

Il Sentiero delle Trincee

Il sentiero delle trincee percorre a tratti il camminamento delle trincee, testimonianza della linea difensiva italiana durante La Prima Guerra Mondiale. Tutto il sentiero corre in mezzo al bosco, dove si può ammirare un panorama molto suggestivo: da nord-ovest a nord - est si può vedere il M.te Tomba ed il M.te Cesen ( montagne della catena delle Prealpi), a sud - est si possono osservare le dolci colline di Maser e dell’Asolano, il complesso architettonico della “Rocca di Cornuda” sorta agli inizi del millennio probabilmente come roccaforte di qualche signore locale ed in seguito trasformata prima in monastero e poi in santuario. Prima di scendere verso la loc. Biancospino, sulla sommità si può osservare un meraviglioso panorama: tutta la dorsale del Grappa- M.te Tomba, M.te Cesen, Col Visentin, il Quartire del Piave, il Colle, la Rocca, Col sulder (con l’osservatorio militare) ed il Montello. Arrivati alla fine

della discesa del sentiero delle Trincee, si può riprendere il sentiero Val Del Salt (N°5) che porta alla loc. La Beccaccia , percorrendo il fondo valle, che costeggia il ruio in ds orografica. Il percorso è pressochè pianeggiante e attraversa un bosco nitrico del fondovalle (tipica la presenza di frassino maggiore) fresco- umido.

Il Sentiero delle Cime

Il sentiero delle cime ci si può fermare ad osservare la sorgente Petolè verso ovest e nelle vicinanze una spelonca naturale chiamata la spelonca delle salamandre. L’inizio del sentiero delle cime parte in prossimità della spelonca, prosegue diritto per un breve tratto dove si incontra un bivio che porta in direzione nord ai boschi di onigo, mentre verso est continua il sentiero delle cime arrivando alla casa delle Guardie, dove è stata realizzata un’area attrezzata. il sentiero delle cime corre quasi in sommità percorrendo la cresta, o un po’ sotto la cresta confine del Fagarè con i boschi di Onigo. Lungo il percorso la vegetazione varia:chiazze di epimedio e pungitopo nello strato erbaceo con querce ( rovere) ciliegi selvaggi, carpino bianco, frassino, olmo, pini e abeti rossi.. www. comune.cornuda.tv.it

Colli Asolani

Il Bosco Fagarè Cornuda

91


percorsi, sentieri & parchi

Colli Asolani

con varianti) alternando stradine sterrate a tratti di sentiero umido. Superata loc. Forcella, si passa dietro il Colle Argenta, si giunge nei pressi del Colle di San Giorgio, si prosegue per Collalto e forcella Mostaccin, quindi il sentiero natura Marocco e ancora mulattiera e discesa per raggiungere il Santuario della Madonna della Rocca a Cornuda. Il percorso completo, pur facile, è abbastanza lungo (più di 10 km.) e con numerosi saliscendi, quindi per non fare l’andata/ ritorno si deve prevedere una soluzione logistica, oppure dividere il percorso in due tratte con andata/ritorno. La soluzione di partire dal Coste di Maser al Colle di San Giorgio è valida. Per la parte orientale valida è l’alternativa di partire dalla forcella Mostaccin.

92

Naturalmente il problema logistico non si pone per chi percorre il sentierone in mountain bike, che con questo mezzo offre passaggi tecnici non banali, perciò non è adatto ai principianti. Classica partenza è da Asolo (parcheggi Ca’Vescovo lungo la statale Bassano-Montebelluna). Per il ritorno dalla Madonna della Rocca è molto consigliabile la rete di strade a nord della dorsale collinare, passando per Castelli

Passeggiata nelle colline tra Asolo e Maser Colle di San Giorgio m.431 - Coste di Maser e Asolo; sentiero delle Rocche da Asolo alla madonna della Rocca a Cornuda Dal più panoramico dei colli asolani il colpo d’occhio a 360 gradi è notevolissimo. Il colle s’individua facilmente dalla pianura per l’oratorio, dedicato a San Giorgio, che segna il profilo rotondeggiante della cima. E’ luogo relativamente ben frequentato, meta di tranquille passeggiate partendo preferibilmente da Coste di Maser. La cima è molto appagante per le splendide vedute panoramiche, consigliabilissima la salita in primavera o in autunno, ma anche in inverno può essere una bella idea salire fin qui in una giornata di luci, o di nebbie, particolari. Il sentierone passa proprio sulla forcella appena sotto alla cima verso nord-ovest. Partendo dal centro di Asolo dalla porta nord si sale la gradinata verso la Rocca, si prosegue per la stradella di sinistra, si continua lungamente sul versante nord dei vari risalti collinari (in alcuni casi raggiungibili

Lunghezza: Asolo/ColleSanGiorgio 4,5 km.(sola andata) - Coste/ ColleSanGiorgio 3 km. (sola andata). DISLIveLLo: 300 m. Coste/ SanGiorgio - 150 m. Sanvettore/SanGiorgio - 300 m. saliscendi Asolo/SanGiorgio. TempI: 1 ora la salita da Coste di maser a San Giorgio - 1 ora e mezza da Asolo a San Giorgio, solo andata soste escluse. SenTIerI: stradine sterrate, mulattiere, asfalto www.magicoveneto.it


93


bed&breakfast

*Numero di camere presenti nell’agriturismo

b&b

94

BASSANO D.GR. (VI) san giorgio campo marzio palazzo remondini luxury house villa tramonti cristina house magnolia downtown al numero 14 bassiano agli olivi san fortunato domus tua franzoloso al ponte nuovo la gerla rosarancio casapatio al castagno ROSÀ (VI) le stelle cadenti CARTIGLIANO (VI) brenta CARMIGNANO D.BR. (VI) primula resort

Strada Dei Pilati 7 Via Campo Marzio 58 Piazza Libertà 34 Via Col Fagheron 69 Via San Francesco 5 Via Marinali 37 Via Monte Pertica 52/A Vicolo Dei Menarola 15 Viale Dei Martiri 14 Via Motton 101 Via Dei Prati 14 Strada Santi Fortunato E Lazzaro 44 Via Crocerone 31 Via Belluno 5 Via Ciro Menotti 32 Valrovina Contrà Campien 31 Via Due Santi, 12/a Loc.Valrovina Via Contrà Vallison,5

T.0424 504935 C.328 5655308 - 328 6683470 Tel. 0424 500068 Cell. 348 1002636 Cell. 338 8464012 Cell. 340 3542975 Tel. 0424 525001 Cell. 328 7141329 Cell. 349 0562010 Tel. 0424 383650 Cell. 333 4863132 Tel. 0424 521885 Cell. 339 5704089 Tel. 0424 523744 T.0424 34098 C.339 4524447 - 347 6405650 Cell. 340 9285009 Tel. 0424 220258 Cell. 328 8651034 Tel. 0424 567587 Cell. 380 2586078 Tel. 338 9829373 Tel. 0424 35656 Cell. 349 6890906 Tel. 0424 504393 T.0424 501907 C.338 1651545-339 7473717 Tel. 0424 504609 Cell. 328 4829153

Via Giolitti 13

Tel. 0424 585853

Via Del Carmine 26

Tel. 0424 592586 Cell. 339 2052981

Via Ronchi Vecchia 3

Tel. 049 9407209 - 049 9430513

rosarancio@jumpy.it casapatio@libero.it www.al-castagno.it

2 3 2 2 3 6 3 2 3 3 4 3 2 3 3 2 3 1

lestellecadenti.altervista.org

3

www.primulagroup.com

3

www.bbcampomarzio.it www.palazzoremondini.it www.luxuryhousebeb.it www.villa-tramonti.com cristinapauro@yahoo.it downtownbb@tiscali.it www.alnumero14.it bassianobb@libero.it www.agliolivi.net www.san-fortunato.it

3


Via Consagrollo 54 Via Camplani 60 Via Cà Brusà 23 Via C.Battisti 15 Via Cobalchini 20/A Via Mantegna 12 Via Val Bella Alta 18 Via Piazzetta 14 Via Roveredo Basso 7/A Via della Repubblica, 5

Tel. 0424 77836 www.alportico.eu Tel. 0424 702657 - 0444 439479 Cell. 339 2319547 - 345 4642230 Cell. 340 3519954 www.bbacasamia.com Cell: 347 4483241 www.borgocastello.com Tel. 0424 590839 Cell. 339 374660 Cell. 328 9727219 www.bebdaviky.com Tel. 0424 780377 Cell. 347 2814258 www.locandavalbella.it Tel. 0424 471033 www.cadivalle.it Tel. 349 8016280 Tel.0424 470402 Cell. 338 1333549 www.bbmarostica.it

Via Venere 11

Tel. 0424 780619 - 0424 828368 Cell. 347 1013826 - 347 9446735

2

Via Oppio 9 Via Cantarana, 42

Cell. 338 4477653 www.residenzaigirasoli.it T.338 1513836 C.347 4101357 - 393 3115186 al.ferrar@tre.it

1 3

Via Collalto 1 Via Mottarello, 3a

Tel. 335 8072384 Cell. 338 6781797 Cell. 334 1821979

3 3

Via Crosara 66/68

Cell. 348 7247177

Via Xxv Aprile 20 Via Oldelle 4/A

Cell. 349 3561747 Tel. 0424 781119

www.allavignadisonia.it www.casamarostica.eu

2 2 2 3 3 2 7 3 2 2

2 www.ilgeranio.it

2 3 2 1

Via Europa 2

Tel. 0444 659252 Cell. 328 3363994

Contrada Bagnara 22 Via Cappellari 36

Tel. 0424 700277 Cell. 333 5090305 Cell. 348 7448469

www.bblagiardinetta.it www.bbsessantuno.it

2

Via Clama 1 Via Brigata Piemonte 46

T. 0424 64287 C.328 2845249-328 8457952

www.clamauno.it 1 bebasiago.wordpress.com 2

Via Kemplen 2 Via Monte sisemol 8

Tel. 0424 463125 Tel. 347 1653499

www.prukaren.it

2 2

Loc. Piagaro

Tel. 0461 751115

www.piagaro.com

3

Primolano, P.zza Leone 1

Cell. 342 3946600

2

Semonzo, Via Casale Nuovo 55 Via Malan 5A S.Eulalia, Via Crosera 32 Via Chiesure 17 Semonzo, Via Corte 69

Cell. 333 4632830 Tel. 0423 561239 Cell. 340 0970217 www.casa-alba.it Cell. 338-5892065 T. 0424 524270 C.348 3050369-329 4040389 www.biodacesco.it T. 0423 542050-345 9214943 C. 338 1650671 www.bbsantafelicita.it

2 1 2 5 3

b&b

MAROSTICA (VI) al portico marostica a casa mia borgo castello la scacchiera da viky locanda valbella ca’ di valle forte annalisa NOVE (VI) ai tre archi MASON V.NO (VI) residenza i girasoli la casa di francesca MOLVENA (VI) alla vigna di sonia angie’s garden BREGANZE (VI) alloggi isba PIANEZZE (VI) villa del sole il geranio SANDRIGO (VI) casa veneta CONCO (VI) la giardinetta bbsessantuno ASIAGO (VI) clama uno al bucaneve GALLIO (VI) kemplen prukaren B.GO VALSUGANA (TN) piagaro CISMON D.GR. (VI) locanda italia BORSO D.GR. (TV) la casa dello zio casa alba piana d’oriente country club da cesco santa felicita

95


bed&breakfast

*Numero di camere presenti nell’agriturismo

b&b

96

BORSO D.GR. (TV) ai masaroi alla posta giovanni lunardi in grappa ai colori POVE D.GR. (VI) bibi ulivihouse villa ghiselli la salvia e il lampone SOLAGNA (VI) ferracin roberto ROMANO D’EZZ.(VI) le fate corbezzole canova bassano le rose PEDEROBBA (TV) terredibea POSSAGNO (TV) relief bernardi roberto tre grazie S.ZENONE D.E.(TV) villa fratta ezzelino luisa FONTE (TV) la fabbrica delle idee cà rinaldi

Semonzo, Via Casale Nuovo 65/G Via Viei 13 Piazza Marconi 4 Semonzo, Via Casale 51 Semonzo, Via Molinetto, 139

Tel. 0423 561006 Tel. 0423 910363 Tel. 0423 561318 Tel. 0423 1995754 Cell. 329 6069750 Tel. 0423 561121 Cell. 338 4581093

www.aicolori.com

3 6 2 3 3

Via Cornon 11 Via Monte Cornon 24 Via Degli Ulivi 1 Via G.Marconi 21

T. 0424 80235 C.392 0396601-338 4270064 Tel. 0424 80238 Cell. 348 8749802 Tel. 0424 80519 Cell. 339 6380884 Tel. 0424 80218

vivianacavalli@libero.it www.ulivihouse.com www.ghiselli.net www.lasalviaeillampone.it

1 2 3 3

Via Ferracina 15/C

Tel. 0424 558279 Cell. 347 1950546

frventisette@tiscali.it

2

Fellette Via Marze 18/A Spin Via A.Canova 4 Via Marchi 17/E

Cell. 348 6940158 Tel. 0424 30898 Cell. 348 0066349 Tel. 0424 36893

www.corbezzole.it

2 2 1

Via Montello 31

T. 0423 571841 C. 335 7488994-335 6555186 www.terredibea.com

2

Via Olivi 11 Via Ponteggi 10 Via Antonio Canova 80

Cell. 333 7599976 Tel. 0423 544296 Cell. 348 8843590 Tel. 0423 544208 Cell. 340 2647367

2 3 4

Via Fratta 2 Via Degli Alpini 55 Liedolo Via A.Fogal 23

T. 0423 567086 C. 345 0933725-349 8101480 www.villafratta.it Tel. 0423 968277 www.bebezzelino.it Tel. 0423 567795 bandb.luisa@virgilio.it

3 2 3

Fonte Alto Via Menegoni 43 Onè Di Fonte Via Rinaldi 13

Tel. 0423 948976 Cell. 339 4077095 - 320 4928156 Tel. 0423 949647 www.carinaldi.it

2 4

www.locandaallaposta.it

www.tregrazie.it


97


bed&breakfast

b&b

98

*Numero di camere presenti nell’agriturismo

La presente rubrica denominata “Bed & Breakfast” è curata e redatta senza scopo di lucro e senza che vi sia alcun interesse economico collegato a carico dei soggetti ivi citati. Le immagini, le descrizioni e le denominazioni e quant’altro inserito in questa rubrica sono stati liberamente reperiti su internet, principalmente tramite ricerca libera con il motore Google, dove sono largamente diffusi e si ritengono pertanto di pubblico dominio. In ogni caso, si precisa che: 1) se qualcuno ritenesse di possederne i diritti può inviare una e-mail all’indirizzo di posta elettronica lapiazza@lapiazza.it ed il materiale verrà rimosso; 2) la veste grafica, le immagini ed i testi presenti nella rubrica sono soggetti a copyright della Tabloid di Cavazzin Daniele e non possono essere riprodotti e/o trasmessi con nessun mezzo, né essere utilizzati in ambito privato, professionale o commerciale senza autorizzazione scritta.

FONTE (TV)

zia maria sweet dreams ASOLO (TV) al lauro casasolana larry’s house pleris cà cinel casa pagnano cà leda barone d’asolo asolo 28 borgo asolo europa la stube villa vega CASTELCUCCO (TV) la lupa CAVASO D.T. (TV) pandolfo naldina MONFUMO (TV) casa delle ortensie PADERNO D.GR (TV) tre lune MASER (TV) casa vacanze flory

Via Carpenedo 18 Fonte Alto, Via Rù 6

Tel. 0423 949512 Cell. 349 3943724 Tel. 0423 946285 Cell. 340 8722211

www.bebziamaria.it www.bbsweetdreams.it

2 3

Via Lauro 3 Via Sottocastello 18 Via Marco Ricci 1/B Pagnano - Via Bernardi 26 Via Mestre 9 loc. Pagnano Via Vallorgana 22 Casella D’Asolo Via Frattalunga 8 Via Gasparona 11 Campo Sportivo, 28 via Asolana, 54 Pagnano - Via Vallorgana 9 Via Forestuzzo 42 Via Foresto Di Pagnano 3

T. 0423 564440-0423 564112 C. 333 7551696 www.beballauro.com Tel. 0423 55754 www.casasolana.it Cell. 320 9365948 Tel. 0423 952181 Cell. 333 9756205 Tel. 0423 952401 Cell. 334 8172160 - 335 5449091 Tel. 0423 529276 Cell. 333 8787167 www.casapagnano.com Tel. 0423 55298 www.caleda.it Tel. 0423 529005 Cell. 349 0901338 www.baroneasolo.it Cell. 335.6035610 www.asolo28.it Cell 333 4853418 Tel. 0423 564032 www.borgodasolo.com Tel. 0423 529254 Cell. 335 8308881 Tel. 0423 55381 Tel. 0423 55026 www.villavega.it

3 3 2 3 2 2 4 4

Via Rive 13

Tel. 0423 962039

2

Pieve Via Monte Tomba 50

Tel. 0423 562443

Via Longon 22

Tel. 0423 560286 Cell. 329 4193473

8 1 3 2

www.casadelleortensie.tv 1

Fietta Via Sant’Andrea 20

Tel. 0423 53437

2

Via Giardino 15 Via Bosco 18

Tel. 0423 952631 Tel. 0423 55461 Cell. 340 6457631

3 2


inserto staccabile della guida agriturismi 2012 in regalo con la Piazza nr. 431 del 12 ottobre 2012

99

la Piantina

da staccare e conservare!

Apri e scopri dove sono tutti gli agriturismi della Guida 2012!


100

Guida Agli Agriturismi 2013  

Una pratica guida agli agriturismi del comprensorio bassanese, distribuita da "la Piazza" - Quindicinale di Annunci & Appuntamenti - edizion...

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you