Page 1

DONATORI DI SANGUE N. 4 Dicembre 2017 - Anno XXIX

POSTEL - PREMIUM PRESS

Trimestrale della Consociazione Nazionale dei Gruppi Donatori di Sangue FRATRES delle Misericordie d’Italia

Quarto Meeting Nazionale Giovani Fratres

(segue a pag. 2)

INDICE ATTIVITÀ NAZIONALE Quarto Meeting Nazionale Giovani Fratres, p. 1 Notizie dagli Organi Territoriali, p. 7 Auguri, p. 9

NOTIZIE DAI GRUPPI, p. 10


ATTIVITÀ NAZIONALE QUARTO MEETING NAZIONALE GIOVANI FRATRES #GenerAzioni in BuOna collABorazione” Montecatini Terme (PT) ha accolto con immensa gioia ed orgoglio, Sabato 14 e Domenica 15 Ottobre u.s. un centinaio di Giovani Volontari Fratres, provenienti da tutta l’Italia, presso l’Hotel Settentrionale Esplanade, per il loro 4° Meeting Nazionale dal particolare e significativo titolo “#GenerAzioni in BuOna collABorazione”. La due giorni, organizzata nella bellissima e celebre città termale toscana, con il patrocinio del Comune di Montecatini Terme (PT) e con il contributo del CESVOT (Centro Servizi Volontariato Toscana), è stata articolata, come ormai prassi consolidata per questo tipo di evento, in due sessioni programmatiche: - una associativa, tenutasi Sabato, riservata alla formazione dei Giovani Volontari accreditati, durante la quale è stato inoltre celebrato il 10° anniversario della nascita della Consulta Nazionale Giovani Fratres - una pubblica, tenutasi il giorno seguente che, al termine dei saluti istituzionali delle autorità e degli interventi finali, si è conclusa con un corteo che ha sfilato verso la Basilica di Santa Maria Assunta per partecipare alla Santa Messa.

“L’idea di base di questo 4° Meeting è che la collaborazione tra generazioni rappresenta un’importante opportunità di crescita sia personale che associativa - ha dichiarato con entusiasmo ai media Valeria Turelli, Coordinatrice della Consulta Nazionale Giovani Fratres - Nuove e vecchie ge-

nerazioni hanno molto da trasmettersi a vicenda ed è pertanto fondamentale saper dialogare, condividere e lavorare insieme allo scopo di raggiungere, in maniera ottimale, sempre più obiettivi comuni. Bisogna quindi imparare a valorizzare le peculiarità di ciascuna generazione, creando tra di esse dei ponti comunicativi e di collaborazione capaci di favorire un proficuo scambio di esperienze e competenze. Inoltre quest’anno ricorre il 10° anniversario della nascita della Consulta Nazionale Giovani Fratres e così abbiamo deciso di cogliere l’occasione per celebrare in modo speciale questo importantissimo traguardo.” “10 anni, un Anniversario va sempre festeggiato e la partecipazione a questo Meeting di oltre 100 Giovani da tutta Italia è già una grande festa - ha aggiunto con ottimismo il Consigliere Nazionale Fratres incaricato ai rapporti con la Consulta Nazionale Giovani Fratres, Filippo Seminara, prima dell’inizio della due giorni - Ho ancora ben vivo il ri-

cordo di quello svolto, nel 2013, in Sicilia. I sorrisi, l’allegria e la voglia di fare dei Giovani partecipanti hanno contagiato me e tanti altri volontari che si “nutrono” di questa vitalità per trovare lo stimolo a non arrendersi, ad andare avanti pur fra le mille e più difficoltà che puntualmente si

2


presentano nella nostra vita di Volontari Donatori di Sangue Fratres. Auguro ai partecipanti di questa edizione di mettere a frutto la grande opportunità che la Consociazione Nazionale Fratres offre loro. Siano così liberi promotori di una vera civiltà del Dono «Un uomo libero agisce sempre in buona fede e non ricorre all’astuzia» (cit. Spinoza).” “Questo aforisma «La Generazione più giovane è la freccia, la più vecchia è l’arco !!!» del premio Nobel John Steinbeck, celebre scrittore statunitense nonché giornalista e cronista di guerra tra i più noti del XX secolo, ha ispirato e caratterizzato questo 4° Meeting - evidenzia con particolare

enfasi il Presidente Nazionale Fratres, Sergio Ballestracci - Il percorso formativo per i nostri Giovani intrapreso

nelle tre precedenti edizioni - incentrate la prima sulla comunicazione, la seconda sull’associazionismo e la terza sulla storia, sulla promozione e sugli aspetti medici, etici e morali della donazione del sangue - si arricchisce della collaborazione tra generazioni. Collaborazione che non si può pensare essere limitata, e così svilita, ad un mero, per quanto necessario, passaggio del testimone - che comunque per essere proficuamente tale deve dimostrarsi memore e consapevole, in chi subentra, delle esperienze di chi lo ha preceduto - bensì si sofferma sulla necessità di un interscambio attivo e reciprocamente coinvolgente, di idee e conoscenze di un vissuto capace di dare quella forza dal respiro lungimirante - alle giovani frecce che, lanciate dagli archi delle precedenti generazioni, possano così centrare gli obiettivi associativi che solo una buona unione nel presente può far raggiungere ed addirittura superare. I nostri Giovani costituiscono una parte fondamentale del nostro presente e la promessa per il futuro della Fratres, sono “essenziali” sia per non rendere incompiuto il percorso, dirigenziale e donazionale, della nostra Associazione, essendo loro il nuovo carburante del motore primo di una storia che segue le vite degli uomini ma non si limita al tempo di ciascuna di queste, sia per attualizzare periodicamente le attività associative, rendendole sempre al passo con i tempi”. Giovani Fratres, dunque, in primo piano come frecce lanciate da archi desiderosi di portare a segno, con gioia ed amore la mission di solidarietà umana e carità cristiana della Fratres a favore dei circa 1.800 pazienti che, ogni giorno, nelle strutture sanitarie del Paese, hanno bisogno di trasfusioni a seguito di malattie, trapianti, interventi chirurgici o incidenti - per un totale di quasi 8.200 unità di sangue che provengono unicamente da chi generosamente sente di voler donare un po’ di questo prezioso bene, con la consapevolezza che, per evitare che gli interventi programmati vengano, come purtroppo è già accaduto, rimandati, occorre “fare la propria parte” in quanto la Salute è un diritto

3


tutelato dalla Costituzione ma da ciò consegue che ogni cittadino ha anche il dovere civico di contribuire a garantire al prossimo la possibilità di fruire di questo irrinunciabile diritto.

Nella foto in alto a sinistra, la Coordinatrice della Consulta Nazionale Giovani Fratres, Valeria Turelli. Nella foto in alto a destra, il primo Coordinatore della Consulta Nazionale Giovani Fratres, Patrizio Andreuccetti

Nelle foto sopra ed in quelle sotto alcuni momenti formativi curati dal Funzionario Nazionale Fratres, Christian Basagni (foto sopra a destra) e della Dott.ssa Anna Pellegrino (foto sotto a destra).

4


Nelle foto sopra, alcuni momenti formativi e ricreativi. Nelle foto sotto il taglio della torta con la locandina dell’evento dove, in quella a destra, ďŹ gurano, da sinistra verso destra, in primo piano Valeria Turelli, Coordinatrice Nazionale Giovani Fratres, Filippo Seminara, Consigliere Nazionale Fratres incaricato ai rapporti con la Consulta Nazionale, Sergio Ballestracci, Presidente Nazionale Fratres, Vincenzo Manzo, Vice Presidente Nazionale Fratres, Giancarlo Bozzi, Segretario Nazionale Fratres, in secondo piano invece ďŹ gurano, sempre da sinistra verso destra, Stefano Caverni, Coordinatore della Commissione Regionale Giovani Fratres della Toscana, Antonino Pane, Presidente Regionale Fratres della Sicilia e Christian Basagni, Funzionario Nazionale Fratres.

5


Nelle foto sopra, la sďŹ lata del corteo dei Giovani Fratres per le vie di Montecatini Terme, in due diversi momenti mentre n quella sotto una particolare foto di Gruppo.

6


Notizie dagli Organi Territoriali CONSIGLIO REGIONALE FRATRES DELLA TOSCANA Inaugurazione della Sede Regionale Si è svolta, Sabato 2 Dicembre u.s, l’inaugurazione della Sede Regionale Fratres della Toscana. Un traguardo raggiunto e voluto con determinazione dalla dirigenza Fratres della regione, avvenuto dopo una capillare ricerca di una struttura con il miglior compromesso di elementi per soddisfare le esigenze dell’Associazione. “La nuova sede, pur compatta negli spazi ma funzionale, gode di ottima visibilità e questo era per noi un requisito fondamentale– queste le parole del Presidente Regionale Fratres Luciano Verdiani, che continua – ovviamente anche altri fattori ci hanno indirizzato verso l’acquisto di questo nuovo locale, come il budget conforme alle nostre possibilità e - altro grande punto di forza - la grande vicinanza alla stazione di Firenze Rifredi.” Alla cerimonia, tenutasi nella mattina e che ha visto anche la benedizione della sede, sono intervenuti di persona il Presidente Nazionale Fratres, Sergio Ballestracci, una rappresentanza delle dirigenze, dei collaboratori e dei dipendenti di vario livello sia Fratres che delle altre Associazioni del dono operanti in Toscana, la Direttrice del Centro Regionale Sangue, Simona Carli, una rappresentanza della Consulta del Volontariato della Città Metropolitana di Firenze, il consigliere di Quartiere Alessio Bandinu ed altre personalità. L’Assessore alla Salute, al welfare e all’integrazione socio-sanitaria della Regione Toscana, Stefania Saccardi - impossibilitata a partecipare - ha fatto giungere un messaggio di congratulazioni del quale ha dato lettura il Presidente Verdiani.

A lato e di seguito si riportano alcune foto dell’evento. Nelle foto sopra, il taglio del nastro con, da sinistra verso destra, Sergio Ballestracci, Presidente Nazionale Fratres, Luciano Verdiani, Presidente Regionale Fratres della Toscana, Simona Carli, Direttrice del Centro Regionale Sangue della Toscana ed il sacerdote che ha benedetto la sede. Nella foto a sinistra invece, da sinistra verso destra, il Consiglio Regionale Fratres della Toscana nelle persone di: in primo piano, Giuseppe Di Pietro, Vice Presidente e Consulente Sanitario, Flora Coscetti, Consigliera, Giulia Fredianelli, Dipendente, Carlotta Campigli, Amministratore, Nello Lazzareschi, Consigliere, Vittorio Rossi, Collaboratore, mentre in seconda fila, sempre da sinistra verso destra, Giuseppe Talli, Segretario, Arturo Savoni, Consigliere, e Luciano Verdiani, Presidente.

7


8


Auguri GLI AUGURI DEL PRESIDENTE NAZIONALE Carissimi, mentre vi scrivo, in queste giornate di trepida attesa del Santo Natale e dell’inizio del nuovo anno, voglio esprimere, con particolare affetto paterno, profondi sentimenti di riconoscenza e gratitudine alle donatrici, ai donatori, ai dirigenti ad ogni livello e di ogni tempo perché con il loro impegno sono stati e mi auguro continueranno ad essere una risorsa unica ed insostituibile che continua a garantire quella forma di altruismo primario che si concretizza nei sentimenti e valori di solidarietà umana e carità cristiana a cui noi volontari Fratres, in particolare, ispiriamo la nostra missione di vita che, come la venuta al mondo di Gesù, possa rappresentare lo stimolo e l’esempio alla nascita di nuove speranze per la salvaguardia della vita del prossimo. Grazie allora e tanti affettuosi auguri di serene festività natalizie a voi donatrici, a voi donatori, a voi dirigenti ed ai vostri cari. Auguri di ogni bene perché dal vostro operare quotidiano possa scaturire costantemente un esempio concreto di come l’uomo, nonostante la crisi di valori della società odierna, possa continuare a vivere all’insegna dell’amore, della fratellanza, dell’amicizia e del reciproco rispetto. Con affetto,

Vostro Sergio GLI AUGURI DELL’ASSISTENTE SPIRITUALE Nel buio del mondo, nasce Colui che è la Luce del mondo! Lasciamoci visitare dalla speranza che mai delude! Viene per noi Colui che è la “sorgente di ogni dono perfetto” (Gc 1,17). Accogliamo il Bambino Gesù: la sua luce pervada la nostra vita e dilati i nostri cuori, perché anche il nostro donare sia luce per il prossimo. Infatti, “chi semina con larghezza, con larghezza raccoglierà”. Il sangue che doniamo è vita per chi lo riceve. Sia sempre Gesù la nostra forza, per continuare il nostro servizio con gioia e abbondanza di frutti di bene, nel suo Nome. Buon Natale del Signore!

Assistente Spirituale Nazionale Fratres Don Paolo Luciano GLI AUGURI DEL COMITATO DI REDAZIONE In occasione dell’ultimo numero del 2017 della Rivista Fratres, a nome del Comitato di Redazione, mi faccio portavoce nel confermare la nostra volontà di rendere la Rivista sempre più rappresentativa, in particolare del territorio, evidenziando i momenti e le occasioni più significative della vita dei Gruppi e dei loro Donatori, e colgo l’occasione anche per porgere, per le Feste di Fine Anno, a tutti Voi ed ai Vostri cari gli auguri più sinceri, fraterni ed affettuosi di sereno Natale e di Buon Anno 2018, migliore nei nostri desideri ed in quelli della “Famiglia FRATRES”

Direttore di Redazione e Consigliere Nazionale Giovanni Cinquini

9


NOTIZIE DAI GRUPPI

Botrugno (LE) 35° ANNIVERSARIO DI FONDAZIONE Il Gruppo Fratres “Damiano Colella” di Botrugno (LE) ha organizzato, Sabato 29 Luglio p.v,. in occasione del proprio trentacinquesimo anniversario di fondazione, i festeggiamenti dei quali condividiamo, con piacere, le fotografie dei principali momenti. Alla manifestazione ha partecipato, in rappresentanza istituzionale consociativa, il Consigliere Nazionale Fratres di Presidenza Luigi Mangione (che compare a destra, nella foto

a fianco, mentre sulla sinistra compare Vito Marzano nel momento del conferimento al Gruppo della targa di riconoscimento del Consiglio Nazionale Fratres).

Il Presidente Nazionale Fratres, Sergio Ballestracci, ha inviato, dopo aver visto in anteprima le fotografie della festa, il seguente messaggio di compiacimento al Presidente del Gruppo:

“Carissimo Vito, ho letto e gradito la Tua comunicazione di cui sotto, corredata da n° 4 fotografie. Ti ringrazio particolarmente per aver apprezzato il riconoscimento che Ti è stato consegnato ufficialmente nell’occasione dal Consigliere Nazionale di Presidenza Fratres Luigi Mangione, che ci legge in copia. Voglio anche esternarti il mio plauso per aver

10


utilizzato, per l’immagine della torta - ovviamente adattandola alla circostanza - l’idea venuta alla Segreteria Nazionale, che ci legge in copia, per festeggiare l’anniversario della prima donazione Fratres. Segno questo di grande spirito di appartenenza associativa che non potevo non notare. Colgo l’occasione per salutarTi fraternamente”

Sopra il Presidente Regionale Fratres della Puglia, Antonio Spano, nel momento del conferimento al Gruppo della targa di riconoscimento del Consiglio Regionale.

Lido di Camaiore (LU) Il Gruppo Fratres di Lido di Camaiore, vuole portare all’attenzione tramite la Rivista della Consociazione, l’iniziativa presa in collaborazione con la Misericordia di Lido di Camaiore per aderire al Servizio Civile, opportunità non ancora sfruttata a pieno dal movimento Fratres, in quanto, nonostante anche la publicizzazione a livello nazionale Fratres, pochi sono per ora i Gruppi accreditati ed ancora meno quelli che formulano o prendono parte a progetti, non beneficiando dell’utilita’ e dei vantaggi che ognuno di essi può avere nella gestione di segreteria, nella chiamata dei Donatori e anche in manifestazioni sul territorio per la promozione della donazione per nuovi Donatori, soprattutto giovani. Per la nostra esperienza noi abbiamo usufruito di tre unita’ residenti in Versilia, Francesca, Jessica e Mario, gli abbiamo istruiti indicando a loro i compiti a cui devono attenersi per 6 ore giornaliere dal lunedi’ al venerdi’, si stanno dimostrando precisi e sopratutto capaci nei compiti assegnati compreso la gestione del SIF. A questo articolo si allegano due foto significative, la prima nella Sede del Gruppo e la seconda con un gazebo tutti i lunedi’ in cui sono presenti a turno all’interno del mercato settimanale sul lungomare di Lido di Camaiore facendo promozione con volantini e gadget e parlando con i presenti cercando di convincere a chi è interessato a diventare Donatore. Questa testimonianza è un invito, ma sopratutto

11


una riflessione, affinchè gli altri Gruppi possano aprirsi alle opportunita’ che, come questa del Servizio Civile, sono messe a disposizione dalla Consociazione.

Per il Consiglio Direttivo Fratres di Lido di Camaiore

Palo del Colle (BA) FESTA IN CASA FRATRES Un vecchio proverbio recita: “il buongiorno si vede dal mattino” e così fu per il 29/10/17 giorno in cui si è svolta la festa del donatore del gruppo Palo del Colle. I donatori si svegliarono con uno splendido e caldo sole che predispose il loro spirito ad una allegra e positiva giornata. Ancora più raggiante lo fu per tutti i componenti del direttivo del gruppo incontrando il Presidente Nazionale Sergio Ballestracci (a sinistra,

nella foto a fianco, mentre riceve un omaggio istituzionale dal Presidente del Gruppo, Vincenzo Dachille)

presso la sede sociale, nonché centro fisso di raccolta, ove il presidente ha voluto conoscere personalmente tutti componenti e nel contempo spronarli a nuovi traguardi senza farsi frenare l’entusiasmo in presenza di avversità che spesso si incontrano nel veicolare il messaggio della donazione del sangue. Tutti i membri del direttivo, entusiasti per la presenza del Presidente Nazionale, hanno incamerato e fatto tesoro delle parole di incoraggiamento e di sprono nel pur breve incontro con il Presidente. Nel breve tragitto che separa la sede sociale dalla chiesa il presidente Ballestracci ha avuto modo di ammirare le bellezze storiche del paese. L’intera compagnia con una nutrica presenza di donatori hanno preso parte alla celebrazione della santa Messa nella chiesa Matrice dedicata alla venerazione di S. Maria La Porta e officiata dal parroco don Giosi. Un emozione ancor più grande è stata avvertita nel corso dell’omelia quando il celebrante ha voluto ricordare che tutti credenti in Cristo sono chiamati ad essere immagine e somiglianza di Cristo, quindi stendere il proprio braccio per donare il sangue , non è solo un gesto materiale, ma ci avvicina al Suo Sacrificio che con

12


entrambe le braccia aperte ha donato tutto il suo sangue per la redenzione del genere umano, valori ispiratori che muovono l’intera famiglia FRATRES. Al termine della messa, dopo aver salutato e ringraziato ulteriormente il Presidente Ballestracci che ci lascia per ulteriori impegni sul territorio, si procede con la calda giornata verso la sala ricevimenti ” Regina Bona Sforza” posta su un colle in una frazione del nostro comune e circondata da un magnifico verde dei campi, sala che ha visto i suoi natali da pochi mesi. La festa nel suo aspetto civile e più materialistico si è svolta con la partecipazione di 170 persone fra donatori ed accompagnatori. Il presidente del gruppo Vincenzo Dachille ha salutato tutti i presenti soprattutto i donatori per il notevole incremento nelle donazioni avvenuto nell’anno 2016 con 225 unità rispetto all’anno precedente ed anche per l’anno 2017, ormai verso la fine, conferma un trend positivo di donazioni; un caloroso e fraterno saluto inoltre al Sindaco di Palo del Colle Dott.ssa Anna Zaccheo, al parroco don Giosi e attraverso lui all’intera comunità sacerdotale per la collaborazione costante, al rappresentante del consiglio Provinciale di Bari e del gruppo di Bitonto; al termine si è passati alla festa nel significato più intrinseco ossia al pranzo e ballo. Quando tutti avevano incamerato un po’ di energia o forse disperso con il ballo si è dato modo di rifiatare e per raccogliere, custodire e valorizzare il patrimonio della donazione sono stati chiamati nominalmente, tutti i coloro che si sono maggiormente distinti nel numero delle donazioni per omaggiarli con diplomi e targhe ricordo mentre per i più veterani un orologio da polso con il logo Fratres, foto e video per renderanno testimonianza alla storia della bella giornata di festa, tutti sono stati accompagnati da scroscianti applausi a forma di ringraziamento per il gesto d’amore che si manifesta con la donazione. Sorprendente è stato constatare quanto il paese, attraverso gli esercenti commerciali, tenga al gruppo mettendo a disposizione alcuni dei loro prodotti e destinandoli a tutti

CORRISPONDENZA CON I LETTORI

13


i donatori attraversa una piccola lotteria con la distribuzione di biglietti in forma gratuita. La festa è andata avanti con balli e divertimento sino a tardi e una squisita torta ha chiuso una lieta, con il logo Fratres, giornata e con i ringraziamenti all’equipe della sala per l’ottimo pranzo e saluto a tutti i partecipanti, il presidente Dachille chiude la festa con un omaggio floreale alle donne presenti e dando appuntamento alla prossima festa del donatore.

Pontedera (PI) Un mese di Ottobre intenso e pieno di attività per il Gruppo Donatori di Sangue Fratres di Pontedera: iniziato Domenica 8 con la celebrazione del 50° di fondazione e conclusosi Venerdì scorso con l’elezione delle nuove cariche. La festa annuale, che ha visto la presenza delle autorità locali oltre ai dirigenti ai vari livelli della Fratres, ha fatto registrare un momento significativo al termine della celebrazione della S.Messa quando il Presidente Conti ha consegnato al Diacono Romano Casarosa una targa per il raggiungimento delle 250 donazioni (prima foto dell’articolo partendo dall’alto). In questa occasione Casarosa ha ricordato come, iniziando a donare il sangue per salvare la vita di sconosciuti, abbia scoperto la sua vocazione che lo ha poi portato alla consacrazione al diaconato. La festa è stata onorata dalla presenza del Presidente Nazionale Fratres, Sergio Ballestracci (a de-

stra nella foto centrale mentre consegna il previsto riconoscimento al Presidente del Gruppo), del Presidente Regio-

nale, Luciano Verdiani e del Presidente Provinciale Angiolo Schiavetti, che hanno consegnato una targa a ricordo dell’importante evento. La Festa del Patrono, San Faustino, ha poi portato nel pomeriggio in Piazza del Duomo numerosissimi bambini che, dopo avere assistito e partecipato alla spettacolo di Circusbandando con Paco Pacquito e la sua assistente Celestina, hanno fatto volare in cielo i loro palloncini con i biglietti augurali; grazie alla SOL S.p.A. di Pisa che, come ogni anno, ha fornito gratuitamente le bombole per gonfiarli. In occasione della Festa dei donatori si sono svolte anche le elezioni per il rinnovo delle cariche e, il nuovo Consiglio, riunitosi Venerdì 27 u.s. per la nomina del Presidente e delle varie cariche, per il prossimo quadriennio risulta così composto: Presidente Luigi Guido Conti, VicePresidente Mario Lapira, Segretario Fabrizio Volpi, Amministratore Carlo Lemmi, Consiglieri :Piero Armando Anichini,Ilaria Baggiani,Alessandro Bani,Giovanna Ceccotti,Andrea Ingorgia, Luciano Marconcini,Pierluigi Masi,Calogero Pace,Sauro Panatta, Alessandro Panella,Pietro Vannozzi. Sindaci Revisori: Roberto Cipolla-Presidente, Marilena Gronchi e Giampiero Bimbi. Donatori premiati: Premio speciale con 250 donazioni: Romano Casarosa. Medaglia d’oro con rubino con 65 donazioni: Giacomo Biliotti, Stefano Donatini, Nicola Giusti, Antonio Mastrogiacomo, Luca Signorini, Sandro Turchi. Medaglia d’oro con 35 donazioni: Gianni Ballerini, Matteo Ballerini, Luca Ballini, Luca Batini, Francesco Bertelli, Monica Ceccanti, Rossana Costanzi, Rosario D’Agostino, Daniela Mordagà, Annamaria Pavolini, Andreas Qui-

14


rici, Fabrizio Scunzani, Piero Tocci, Carlo Turini. Medaglia d’argento con 25 donazioni: Luca Bernardi, Patrizia Catarsi, Cristiano Ceccanti, Francesco Ceccanti, Mario Luigi Comolli, Tiziano Dalla Valle, Maria Aprilia De Marinis, Fabrizio Dell’Agnello, Michele Forese, Stefano Franzoni, Michela Giorgi, Jacopo Messeri, Rita Niccolai, Romina Paoli, Sonia Parisotto, Daniela Pistolesi, Maurizio Pretini, Franco Ricci, Claudio Rossi, Michela Simoneschi, Donato Spinelli, Andrea Stacchini, Filippo Tagliagambe, Giuseppe Tizzano, Trentin Diego, Andrea Vanni, Antonella Zagaglia. Medaglia di Bronzo con 15 donazioni: Alessia Angiolini, Andrea Baldini, Roberto Campigli, Samuele Coltelli, Veronica Falso, Sandro Giovannetti, Paola Iacomelli, Rodolfo Ialeggio, Giuseppe Ignoscia, Katarzyna Kowalska, Francesco Lazzeretti Maurizio Lorenzini, Michela Lotti, Matteo Masi, Sandra Massetani, Antonio Napoli, Daniele Peria, Marco Postiglione, Cristian Rossi, Alba Rubechini, Riccardo Signorini, Daniele Turini, Pietro Vallarino. Diplomi di Benemerenza – prima donazione: Fabio Barnini, Samuele Bassi, Francesca Biscioni, Mirco Cafaggi, Paolo Caliciotti, Luigi Cambrini, Martina Ceccarelli, Nicola Ciampi, Antonino Cioffi, Claudio D’Andrea, Pio Dello Ioio, Michele Di Cugno, Virginia Falorni, Camilla Fiorio Plà, Lorenzo Fiumalbi, Matilde Giovannetti, Silvia Granata, Cristina Mihaela Grecu, Concepcion Hildago Garcia, Ercole Listino, Franco Marianelli, Serena Marinai, Luisa Martinelli, Fausto Mascolino, Lorenzo Montomoli, Alessandro Panella, Mirko Pisa, Lorenzo Prestia, Mirela Prifti, Niccolò Puccinelli, Giuseppe Rizzo, Cinzia Rossi, Nancy Scaccia, Eleonora Scarlatti, Rita Simoncini, Cristian Sopio, Davide Spini, Francesca Tacchi, Alessandra Taccini, Nicolò Tarrini, Alessandro Vanni, Lorenzo Vannozzi.

Sora (FR) E’ stata una giornata fruttuosa per la Fratres di Sora, l’associazione dei donatori di sangue che opera in tutta la provincia dal 1999. La mattinata è iniziata con le donazioni che si sono svolte nell’autoemoteca messa a disposizione e posizionata nel piazzale antistante la sede dell’associazione. Molti i donatori abituali e non che hanno accolto l’invito a presentarsi. La giornata si è poi conclusa con la serata organizzata nell’oratorio della Chiesa di Santa Maria Porta Coeli adiacente la sede. Dopo una breve liturgia celebrata dal parroco Don Vittorio Ricci, la serata è proseguita con un incontro conviviale che ha visto coinvolti numerosi donatori con le loro famiglie e personalità della zona e dell’associazione stessa. Aver cambiato data alla manifestazione non ha portato il pienone, ma è stata a piacevole serata. Fulcro dell’incontro la cerimonia di premiazione dei donatori più assidui. Tanti anche gli attestati consegnati ai giovani studenti intervenuti tra i quali, Chiara Lattavo, Francesco Cellupica Claudia Policastro e la giovanissima appena maggiorenne Arianna Tatangelo. Sono state assegnate inoltre delle targhe ai rappresentanti di alcuni plessi scolastici di Sora e ai rappresentanti della Fratres Nazionale come il Vice Presidente Vincenzo Manzo, al Coordinatore Commissione Nazionale Fratres Conservazione, Sviluppo ed Integrazione, Francesco Chiti e al Funzionario Nazionale Fratres Christian Basagni. Era presente anche uno spazio “ Art Baloons” per i più piccoli e l’intrattenimento musicale della cover band “I Fint Floyd”, che hanno allietato la serata entusiasmando tutti i partecipanti, che sulla scia del successo della manifestazione auspicano ad una replica per il prossimo anno. Nel frattempo l’associazione ha già messo in programma a partire dal prossimo mese di ottobre, una serie di giornate di corsi BLSd ed igiene e prevenzione odontoiatrica, che si terranno in alcune scuole, con successive visite odontoiatriche gratuite per i donatori che ne faranno richiesta. Donare ti fa stare bene……ci fa stare bene.!!!!!

15


Anche la Redazione vuole partecipare lettori ed ai loro Auguri per il SantoaiNatale e per un sereno 2018 ai lettori ed ai loro cari

Trimestrale a cura della Consociazione Nazionale dei Gruppi Donatori di Sangue Fratres delle Misericordie d’Italia registrato al Tribunale di Firenze il 24.02.94 al n. 4367 Direttore di Redazione:

Giovanni Cinquini Direttore Responsabile:

Giulio Tarro Impaginazione, immagini e revisione testi:

Christian Basagni Giulia Fredianelli Comitato di Redazione:

Come pubblicare un articolo Vi ricordiamo che ogni richiesta di pubblicazione articolo sul Trimestrale “Fratres”, come ogni parere e/o suggerimento, dovrà essere inviata a mezzo posta elettronica al nuovo indirizzo rivista@fratres.it oppure all’indirizzo info@fratres.org indicando, in quest’ultimo caso, come Oggetto del messaggio“ARTICOLO PER RIVISTA”. Ricordiamo che è possibile anche effettuare l’invio a mezzo posta cartacea, con allegato supporto informatico, all’indirizzo della Consociazione Nazionale Fratres - Via Benedetto Dei, 74/76 - 50127 FIRENZE scrivendo sulla busta “CONTIENE ARTICOLO PER RIVISTA”. Precisiamo che la lunghezza massima di ogni articolo è di circa 9.000 battute (spazi inclusi) puntualizzando che le foto in formato elettronico saranno pubblicate solo se di dimensione e risoluzione atte alla stampa ed in numero proporzionale alla dimensione della parte testuale. In caso di impossibilità a produrre immagini rispondenti ai summenzionati requisiti, è possibile comunque inviare fotografie stampate su supporto cartaceo per la successiva scansione a nostra cura. Nel contempo vi preghiamo di prendere nota che eventuali richieste difformi da quanto sopraindicato saranno prese in considerazione con tempi e metodologie di pubblicazione a totale discrezione della Redazione.

Sergio Ballestracci, Vincenzo Manzo, Giancarlo Bozzi, Michele Liguori, Luigi Mangione, Giovanni Paglionico, Filippo Seminara, Don Paolo Luciano, Michele Santodirocco, Valeria Turelli, Giuseppe Marraffa, Antonino Pane, Giuseppe Festa, Flora Coscetti Hanno collaborato a questo numero:

Graziano Tocci, Consiglio Regionale Fratres della Toscana ed i Gruppi Fratres di: Botrugno (LE), Lido di Camaiore (LU), Palo del Colle (BA), Pontedera (PI), Sora (FR) Redazione & Amministrazione:

Via Benedetto Dei, 74/76 - 50127 Firenze Tel. 055 0139179 - Fax 055 0139184 www.fratres.org - info@fratres.org Codice Fiscale: 94019700486

Rivista FRATRES n° 4 del 2017  
Rivista FRATRES n° 4 del 2017  

Versione digitale in bassa risoluzione della rivista FRATRES n° 4 del 2017

Advertisement