Page 1

Novembre n° 129 - Anno 2019 - Euro 2,50

novembre/19

CARLO SCARPA VETRI E DISEGNI 1925-1931

Museo di Castelvecchio 23.11.2019 29.03.2020

TEATRO: TUTTI I CARTELLONI LIFESTYLE & BENESSERE ARTE: LE MOSTRE IN GIRO VIAGGI & TURISMO STUDIO CINEMA VERONA MUSICA & CABARET FOOD & WINE IL CALENDARIO CON TUTTI GLI EVENTI


LA COPERTINA | 6 Carlo Scarpa | ARTE | 8 Giapponismo | 10 Giacometti | 12 L’Egitto di Belzoni | 14 Le mostre in giro | LIFESTYLE | 18 Villa Quaranta Tommasi Wine Hotel & SPA | 20 Hotel Veronesi La Torre | lBiglietti omaggio offerti 22 Quellenhof Luxury Resort Lazise | da Carnet Verona!!! 24 Aqualux | 26 Aquardens | lConcerti, degustazioni, CABARET / ROCK | 28 Cristian De Sica - Manuel Agnelli | ingresso a parchi, Spa… MUSICA CLASSICA | 30 La classica di novembre | lIscriviti alla newsletter di www.carnetverona.it TEATRO | 32 Teatro Ristori | 38 Teatro Nuovo | lConoscerai in anteprima 44 Teatro Salieri | 46 Teatro Scientifico / Laboratorio | gli eventi più importanti 48 Teatro San Giovanni | 52 Kotekino Riff | e i biglietti omaggio 54 Teatro DIM | 56 Modus | 58 Apperò | disponibili. 62 Cinema Teatro San Massimo | 64 Teatro Asparetto | lScarica la nuova App DANZA | 66 Russian National Show Gzhel | di Carnet Verona CINEMA | 68 Studio cinema Verona | CULTURA | 70 Idem | 72 Miriana Trevisan | FASHION | 76 Calzedonia | EVENTI | 78 Fieracavalli | 80 Eventi di novembre | 84 Mercatini di Natale a Mantova | VISITROVERETO | 86 Natale di luce a Rovereto | 88 Innsbruck | GUSTO | 92 Frantoio Salvagno | 94 Appuntamenti | VIAGGI | 96 Vertours | WIDLIFE | 98 Parco Natura Viva | DESIGN | 100 Finstral | SPECIALE SALUTE | 102 Intervista a Chiara Bovo | 104 Terme di Virgilio e di Catullo | NEWS| 106 UNICEF e notizie flash | CALENDARIO | 108 Tutte le manifestazioni e gli eventi di Verona e provincia | Immagine di copertina Courtesy of LE STANZE DEL VETRO © Ph.Enrico Fiorese

carnet verona

Sommario

registrazione Tribunale di Verona n° 1573 del 09/12/2003 n° iscrizione ROC 19001 edito da

via Nassar, 42/b Settimo di Pescantina (VR) tel. 045 6704400 fax 045 6754881 direttore responsabile Giulio Brusati hanno collaborato Agnese Ceschi Elisa Pasetto Giancarla Gallo Gianni Villani Giorgia Cozzolino Mattia Ballarini progetto grafico Pasquale Contreras contreraspasquale@gmail.com

338 8113910 stampa Grafiche Stella Editoriale Eventi non si assume alcuna responsabilità in ordine al successivo cambiamento di date o programmi riportati in questa pubblicazione settore commerciale Patrizia Pavesi www.carnetverona.it patrizia@carnetverona.it tel. 045 6704400 fax 045 6754881 per comunicazione eventi info@carnetverona.it entro il 15 di ogni mese Questo periodico è associato all’Unione Stampa Periodici Italiana


la copertina

Carlo Scar A VERONA, AL MUSEO A AL MUSEO DI VERONA, CASTELVECCHIO DI IN CASTELVECCHIO SALA BOGGIAN IN SALA BOGGIAN 2019 DAL 23 NOVEMBRE DAL VOVEMBRE AL 2923MARZO 2020 2019 AL 29 MARZO 2020 MOSTRA A CURA MOSTRA A BAROVIER CURA DI MARINO DI MARINO BAROVIER CON ALBA DI LIETO CON ALBA DI LIETO E KETTY BERTOLASO E KETTY BERTOLASO

carnet /

6

La mostra Carlo Scarpa. Vetri e Disegni. 1925-1931 al La mostra Carlo Scarpa.èVetri e Disegni. 1925-1931 Museo di Castelvecchio l’appuntamento autunnaleal Museo di Castelvecchio è l’appuntamento autunnale dei Musei Civici di Verona. Dedicata al celebre archidei Musei Civici di Verona. Dedicata al celebre tetto veneziano e alla produzione della vetreriaarchiM.V.M. tetto veneziano e alla produzione M.V.M. Cappellin & C., l’esposizione nasce della della vetreria collaborazione Cappellin & C., l’esposizione nasce della con Le Stanze del Vetro, progetto dellacollaborazione Fondazione con Le Stanze Del Vetro e Stiftung Pentagram Stiftung ed è Giorgio Cini e Pentagram e grazie al contributo a curaFondazione di Marino Barovier, tra i“Un’interessante più reputati esperti della Cariverona. oppordell’arte vetraria muranese, Alba Di Briani Lieto tunità – spiega l’assessore allainsieme Culturaad Francesca e Ketty Bertolaso della dei Civici Musei del –, per vedere alcune delleDirezione più importanti realizzazioni Comune di Verona. “Un’interessante spiedella produzione vetraria del giovaneopportunità Carlo Scarpa,– al ga l’assessore alla Cultura Francesca Briani –, perstudente vedere tempo designer e futuro promettente architetto, alcune delle piùdi importanti realizzazioni della l’esposizioproduzione dell’Accademia Belle Arti di Venezia. Inoltre, vetraria del giovane Carlo Scarpa, tempo designer e ne permette di valorizzare l’attivitàaldell’Archivio digitale futuroScarpa, promettente dell’Accademia Carlo di cui ilarchitetto, museo di studente Castelvecchio è custode, di Belle Arti Venezia. Inoltre, l’esposizione permette di offrendo allodistesso tempo la possibilità di ammirare valorizzare l’attività dell’Archivio Carlo prodotte Scarpa, opere di design di altissimo livello.digitale Le creazioni di cui il museo di Castelvecchio è custode, offrendo allo da Scarpa dal 1925, infatti, aprirono la vetreria Cappellini stesso tempo laepossibilità ammirare opere di design di alla modernità alla fama di internazionale”. altissimo Le creazioni Scarpa 1925, La mostralivello. è a cura di Marinoprodotte Barovierda – tra i piùdal reputati infatti, aprirono vetreriamuranese Cappellini–alla modernità e alla esperti dell’artela vetraria insieme ad Alba Di fama einternazionale”. In della mostra oltre una di Lieto Ketty Bertolaso Direzione deisessantina Civici Musei opere eseguite dalla Maestri Vetraioltre Muranesi Cappellin del Comune di Verona e presenta una sessanti& C.dinegli anni di collaborazione conVetrai Scarpa, accostate na opere eseguite dalla “Maestri Muranesi a circa una&trentina disegni attribuibili all’architetto Cappellin C.” neglidi anni di collaborazione con Scarpa, veneziano, per la vetreria. Una rara che sarannorealizzati accostate a circa una trentina dioccasione disegni di confronto tra la creazione finale, in questo per casolala attribuibili all’architetto veneziano, realizzati selezioneUna dei rara vetrioccasione esposti, i disegni originali e la docuvetreria. di confronto tra la creaziomentazione fotografica L’Archivio Carlo Scarpa ne finale, in questo casod’epoca. la selezione dei vetri esposti, Verona,originali che ha sede al Museo di Castelvecchio, ididisegni e la documentazione fotograficaconserva infatti, insieme allaScarpa raccoltadigrafica restauro d’epoca. L’Archivio Carlo Verona,sul che ha sededi Castelvecchio opera dello stesso Scarpa, la collezione al Museo di Castelvecchio, conserva infatti, insieme dei disegni delle fotografie relative ai vetri di Cappelalla raccoltaegrafica sul restauro di Castelvecchio opera lin. Acquisita nel 2004 nell’ambitodei delle iniziative prodello stesso Scarpa, la collezione disegni e delle mosse dal relative Comitato Carlo Scarpa (2002-2013) fotografie ai Paritetico vetri di Cappellin. Acquisita nel Stato nell’ambito - Regione del Veneto, grazie ad Aldo Businaro, 2004 delle iniziative promosse dal Comitato l’importante raccolta interamente dalla Paritetico Carlo Scarpavenne (2002-2013) Stato affidata - Regione del Regionegrazie del Veneto all’archivio veronese istiVeneto, ad Aldo Businaro,scarpiano l’importante raccolta tuzionalizzato in quegli stessi anni. L’eredità venne interamente affidata dalla Regione dellasciata Venetoda Carlo Scarpa con il suoveronese limpido istituzionalizzato restauro e allestimento, all’archivio scarpiano in che oggi costituisce un modello museografico inscindiquegli stessi anni. L’eredità lasciata da Carlo Scarpa bile dal suo archivio dei disegni, è un impulso con il suo limpido restauro e allestimento, checontinuo oggi per l’attivitàun dimodello valorizzazione del patrimonio museale. costituisce museografico inscindibile dal La mostra rappresenta speciale opportunità per suo archivio dei disegni,una è un impulso continuo per conoscere ulteriore tassello dell’opera museale. di uno dei l’attività di un valorizzazione del patrimonio maestri dell’architettura delspeciale Novecento, e aprire ad La mostra rappresenta una opportunità perun vasto pubblico un segmento nascosto dell’Archivio conoscere un ulteriore tassello dell’opera di uno dei dei disegni, visibile solodel in questa rara eetemporanea maestri dell’architettura Novecento, aprire ad un occasione. La mostra veronese trae spunto e approvasto pubblico un segmento nascosto dell’Archivio


rpa.

Carlo Scarpa. Vetri e disegni. 1925-1931

dei disegni, visibile solo in questa rara e temporanea fondisce ulteriormente quella tenutasi a Le eStanze occasione. La mostra veronese trae spunto appro-del Vetro, sull’isola di San Giorgio e fondisce ulteriormente quella Maggiore tenutasi adi LeVenezia, Stanze del intitolata La vetreria M.V.M. Cappellin e il giovane Carlo Vetro, sull’isola di San Giorgio Maggiore di Venezia, e Scarpa 1925-1931, curata daCappellin Marino Barovier, traCarlo la fine intitolata La vetreria M.V.M. e il giovane del 2018 e l’inizio del 2019. I Musei Civici di Verona si Scarpa 1925-1931, curata da Marino Barovier, tra la fine allacciano ad del una2019. precisa linea Civici espositiva dedicata del 2018 e così l’inizio I Musei di Verona si al grande architetto veneziano. Alloespositiva stesso tempo allacciano così ad una precisa linea dedicata danno seguito a un percorso di Allo valorizzazione dell’arte al grande architetto veneziano. stesso tempo vetraria avviato nel 1960 da Licisco Magagnato con danno seguito a un percorso di valorizzazione dell’arte la mostraavviato “Vetri di allestita dallo vetraria nelMurano 1960 da1860-1960”, Licisco Magagnato con stesso Carlo Scarpa al Palazzo della Gran Guardia con la la mostra “Vetri di Murano 1860-1960”, allestita dallo curatela di Astone Proprio in Guardia quell’occasiostesso Carlo ScarpaGasparetto. al Palazzo della Gran con la ne, Scarpa alcune vetrine per in l’esposizione ora curatela di progettò Astone Gasparetto. Proprio quell’occasionella mostra in sala Boggian, restaurate e riutilizzate ora ne, Scarpa progettò alcune vetrine per l’esposizione nell’allestimento Ferruccio Franzoia: nella mostra in saladell’architetto Boggian, restaurate e riutilizzate allievo e collaboratore del maestroFerruccio veneziano,Franzoia: collezionell’allestimento dell’architetto nista ed esperto dell’arte vetraria. Negli ultimi anni altre allievo e collaboratore del maestro veneziano, colleziodue mostre sonodell’arte testimonianza del costante nista ed esperto vetraria. Negli ultimiinteresse anni altre per l’attività artistica legata al vetro, Vinicio Vianello: due mostre sono testimonianza del costante interesse il design del Vetro (2007) e Giorgio Vigna. StatiVianello: Naturali per l’attività artistica legata al vetro, Vinicio quest’ultima l’artista saputo il(2013). designIndel Vetro (2007)esposizione e Giorgio Vigna. Statiha Naturali creare un intenso e serrato dialogo l’artista tra le proprie opere, (2013). In quest’ultima esposizione ha saputo l’arte antica e l’architettura del celebre complesso creare un intenso e serrato dialogo tra le proprie opere, museale scarpiano. In concomitanza con l’apertura al l’arte antica e l’architettura del celebre complesso pubblico, il 23 novembre prende avvio anche un permuseale scarpiano. In concomitanza con l’apertura al corso di iniziative – in collaborazione con realtà pubblico, il 23 novembre prende avvio anche unprivate pere pubbliche – che–attinge ispirazione con dal mondo antico, corso di iniziative in collaborazione realtà private come la mostra Vetri Romani al MATR Archeoe pubbliche – che attinge ispirazione dalMuseo mondo antico, logicolaalmostra TeatroVetri Romano, a cura di Margherita Bolla e, come Romani al MATR Museo Archeopassando da Carlo Scarpa, aarriva logico al Teatro Romano, cura al dicontemporaneo. Margherita Bolla Ae, corredo, un edito arriva da Franco Cosimo Panini. A passando dacatalogo Carlo Scarpa, al contemporaneo. corredo, un catalogo edito da Franco Cosimo Panini.

CARLO SCARPA. VETRI E DISEGNI. 1925-1931 23 Novembre 2019 29 Marzo 2020 Verona, Museo di Castelvecchio, Sala Boggian Mostra realizzata da Comune di Verona Assessorato alla Cultura Direzione Musei Civici in collaborazione con Le Stanze del Vetro Pentagram Stiftung con il contributo di Fondazione Cariverona

Direzione della mostra Francesca Rossi Alba Di Lieto Mostra a cura di Marino Barovier con Alba Di Lieto e Ketty Bertolaso

Museo di Castelvecchio - Sala Boggian corso Castelvecchio 2, Verona tel +39 045 8062611 fax +39 045 8062652 Museo di Castelvecchio - Sala Boggian castelvecchio@comune.verona.it corso Castelvecchio 2, Verona museodicastelvecchio.comune.verona.it tel +39 045 8062611 fax +39 045 8062652 castelvecchio@comune.verona.it Orari: da martedì a domenica 8.30-19.30 museodicastelvecchio.comune.verona.it lunedì 13.30-19.30; ultimo ingresso ore 18.45 Orari: da martedì a domenica 8.30-19.30 Biglietteria: il biglietto di ingresso al Museo lunedì 13.30-19.30; ultimo ingresso consente anche la visita della mostraore 18.45 Biglietteria: il biglietto di ingresso al Museo Visite guidate: prenotazioni consente anche la visita della mostra tel. +39 045 8036353 – +39 045 597140 dal lunedì al venerdì, 9-13 e 14-16 Visite guidate: prenotazioni segreteriadidattica@comune.verona.it tel. +39 045 8036353 – +39 045 597140 dal lunedì al venerdì, 9-13 e 14-16 segreteriadidattica@comune.verona.it

Pagina precedente: Murrine, 1930 ca. In questa pagina dall’alto: Filigrane, 1927 ca. Lattimi, 1928-29 Pasta vitrea, 1929 ca. (Per tutte le foto Courtesy of Le Stanze del Vetro © Ph. Enrico Fiorese)

7 / carnet


arte Giapponismo VENTI D’ORIENTE NELL’ARTE EUROPEA 1860-1915 LA MOSTRA, FINO AL 26 GENNAIO 2020 A ROVIGO, PALAZZO ROVERELLA

Un potente vento di rinnovamento, un uragano in arrivo dall’Oriente. Sul finire del XIX secolo la scoperta delle arti decorative giapponesi diede una notevole scossa all’intera arte europea, investendo modelli e consuetudini stratificate nei secoli. L’arte del Vecchio Continente venne condotta verso nuove e più essenziali norme compositive fatte di sintesi e colori luminosi. La svolta avvenne quando, all’inizio degli anni ’60 dell’Ottocento cominciarono a diffondersi in Europa ceramiche, stampe e arredi da giardino dall’Impero del Sol Levante. Le prime xilografie si diffusero grazie al commercio di vasi e ceramiche, con cui questi venivano “impacchettati”. I preziosi fogli erano spesso i manga di Hokusai o brillanti stampe di Utamaro e Hiroshige. Taglio originale, quello che Francesco Parisi ha scelto per la grande mostra “Giapponismo, Venti d’Oriente nell’arte europea. 1860 – 1915” (a Rovigo, Palazzo Roverella, fino al 26 gennaio 2020, per iniziativa della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, con il Comune di Rovigo e l’Accademia dei Concordi.

Parisi traccia una mappa, per la prima volta, delle tendenze giapponiste dell’Europa tra ‘800 e ‘900. Nelle quattro ampie sezioni in cui è dipanata la mostra, affianca originali e derivati, ovvero opere scelte fra quelle che giungendo dal Giappone divamparono a oggetto di passioni e di studi in Europa, accanto alle opere che evidenzino la profonda influenza giapponese: pittura e grafica, architettura, arti applicate, illustrazione, arredamento, manifesti… Accanto ai capolavori di Gauguin, Touluse Lautrec, Van Gogh, Klimt, Kolo Moser, James Ensor, Alphonse Mucha si potranno ammirare le tendenze giapponiste nelle opere degli inglesi Albert Moore, Sir John Lavery e Christopher Dresser; degli italiani Giuseppe De Nittis, Galileo Chini, Plinio Nomellini, Giacomo Balla, Antonio Mancini, Antonio Fontanesi e Francesco Paolo Michetti con il suo capolavoro “La raccolta delle zucche”; e ancora i francesi Pierre Bonnard, Paul Ranson, Maurice Denis ed Emile Gallé; i belgi Fernand Khnopff e Henry Van De Velde. (a cura di Giorgia Cozzolino) Orari mostra: da lunedì a venerdì dalle 9 alle 19 sabato, domenica e festivi dalle 9 alle 20 Contact center per info e prenotazioni: da lunedì a venerdì 9.30-18.30 sabato 9.30-13.30. Info: Palazzoroverella.com tel. 0425 460093

Emil Orlik, Paesaggio con il monte Fuji, 1908 (Courtesy Daxer Marschall Gallery, Monaco)

carnet /

8


DOM 24 NOVEMBRE 2019 • 20.30 J. A. HASSE SEMELE, O SIA LA RICHIESTA FATALE Dramma per musica in due atti LE MUSICHE NOVE (orchestra su strumenti originali) CLAUDIO OSELE direttore ARIANNA VENDITTELLI soprano ROBERTA INVERNIZZI soprano direttore artistico SONIA PRINA contralto

Alberto Martini

VEN 15 NOVEMBRE 2019 • 20.30 // PRIMA ASSOLUTA NEAPOLIS MANTRA MVULA SUNGANI PHYSICAL DANCE coreografia Mvula Sungani musica dal vivo di e con Enzo Gragnianiello e I Virtuosi Italiani

SAB 28 DICEMBRE 2019 • 20.30 SOUTH CAROLINA MASS CHOIR

© Muga Muyaha

Festeggia inseme a noi

© Riccardo Piccirillo

VEN 8 NOVEMBRE 2019 • 20.30 HIROMI pianoforte

eccezionale serata Gospel

MAR 19 NOVEMBRE 2019 • 20.30 FLY OR DIE - JAIMIE BRANCH Jaimie Branch tromba Lester St Louis violoncello Jason Ajemian contrabbasso Chad Taylor batteria MER 1 GENNAIO 2020 • 17.00 // CONCERTO DI CAPODANNO SOFIA SINFONIETTA ORCHESTRA SVILEN SIMEONOV direttore

© Michele Palazzo

PER LE FAMIGLIE

foto del Teatro di Alberto Parise

musiche di J. Strauss, F. v. Suppé, J. Offenbach

DOM 3 NOVEMBRE 2019 • 17.00 // PRIMA NAZIONALE PAQUITO, CARTOLINE DAL SUD AMERICA testi di Elisabetta Garilli illustrazioni dal vivo di Riccardo Guasco musiche interpretate da Enrica Bacchia Massimo Zemolin, Luca Nardon

TUTTI GLI APPUNTAMENTI SU WWW.TEATRORISTORI.ORG www.vivoteatro.it

@teatroristori

EQ


arte Il tempo di Giacometti da Chagall a Kandinsky. Capolavori dalla Fondazione Maeght (dal 16 novembre 2019 al 5 aprile 2020), è una superba incursione, con un centinaio di opere tra sculture, dipinti e disegni, nel terreno del più alto Novecento internazionale. Una vera e propria monografica dedicata ad Alberto Giacometti, con oltre 70 opere, unitamente ad altri artisti che gravitavano nella Parigi degli anni tra le due guerre ma anche nel decennio successivo, da Kandinsky a Braque, da Chagall a Miró, con un’ulteriore ventina di dipinti celebri. Prodotta e organizzata da Linea d’ombra, secondo il progetto di Marco Goldin, è – secondo le parole del sindaco di Verona, Federico Sboarina, e dell’assessore alla cultura Francesca Briani - uno splendido spaccato dell’ambiente che ha caratterizzato la vita e l’opera di Alberto Giacometti, considerato a ragione il più importante scultore del XX Secolo. Goldin, che cura l’esposizione, torna in questo modo al suo amore per il XX secolo e agli studi sul Novecento, da cui è partito fin dagli anni universitari: «Giacometti è stato una delle mie primissime passioni nel campo dell’arte, poco dopo i vent’anni. Lo cercavo nei libri, nelle mostre e nei musei d’Europa. Ho immensamente amato dapprincipio i suoi disegni, diversi dei quali ho infatti scelto di

portare in Gran Guardia. Poi i suoi quadri così sincopati, soprattutto le figure e le nature morte, anch’essi presenti a Verona, e naturalmente le celeberrime sculture. Sono felice di poter rendere omaggio a Giacometti in Italia con questa mostra così vasta, con opere che ne attraversano tutta la carriera, dal suo tempo giovanile in Svizzera alle sculture inaugurali attorno ai quindici anni fino alle prove surrealiste e a quelle, ormai facenti parte dell’immaginario collettivo, della maturità». A proposito della dislocazione delle opere, Goldin spiega: «È affascinante immaginare nel salone centrale della Gran Guardia la Grande donna in piedi, scultura filiforme di quasi tre metri di altezza, fino alla scultura più celebre tra tutte, L’uomo che cammina, esposto al suo fianco. Nel mezzo, la ricostruzione precisa, e poetica, dell’intera vita di Giacometti, tra disegni, pitture e soprattutto sculture, dai busti e le teste del fratello Diego, ai cani, ai gatti, alle foreste fatte di figure quasi liquefatte. Fino alla figura femminile del 1956, detta Donna di Venezia, esposta alla Biennale veneziana. Di quella figura la Fondazione Maeght possiede tutte le nove variazioni, che giungeranno a Verona per essere esposte, per un confronto che rare volte nel mondo intero si è fatto». Lineadombra.it Prenotazioni call center di Linea d’ombra tel. 0422 429999

Il tempo di Giacometti da Chagall a Kandinsky L’IMPERDIBILE MOSTRA ALLA GRAN GUARDIA DI VERONA DAL 16 NOVEMBRE LA RICOSTRUZIONE DELLA VITA E DELLA PRODUZIONE DI UNO DEI PIÙ GRANDI SCULTORI DEL ‘900 carnet /

10


V ivi il benessere delle Terme di Verona Lasciati avvolgere dai vapori della calda acqua salso-bromo-iodica che scorre in un susseguirsi di vasche e lagune, grotte e cascate, concediti una pausa gustosa nei punti ristorativi, che abbinano alle proposte salutari golosità internazionali e gourmet, e lasciati coccolare dai nostri beauty therapist per liberare il corpo dalle tensioni e ritrovare il benessere psico-fisico. Vivi un’esperienza indimenticabile nelle aree saune con cabine secche e umide, aree relax e coinvolgenti rituali aufguss e scrub gourmet, accompagnati da musica e arricchiti da essenze profumate e coinvolgenti, realizzati ogni giorno dai migliori maestri di saune italiani.

Un regalo perfetto per te o per chi ami. Acquista i nostri pacchetti benessere in un click su www.aquardens.it

Via Valpolicella, 63, 37026 - S. Lucia, Pescantina - VR 045.67067 - info@aquardens.it - www.aquardens.it


arte L’Egitto di Belzoni OLTRE 150 OPERE A PADOVA PER RACCONTARE LA VITA E LE AVVENTURE DI GIOVANNI BATTISTA BELZONI, L’ESPLORATORE CHE HA ISPIRATO INDIANA JONES IN ARRIVO REPERTI DAL LOUVRE E DAL BRITISH MUSEUM La sua città natale celebra con una grande mostra archeologica i 200 anni dal suo ritorno dall’Egitto e lo fa con un’esposizione di reperti originali, disegni e racconti che narrano l’epopea sui generis di Giovanni Battista Belzoni. È questa l’occasione per raccontare in modo suggestivo la vita eccezionale di un personaggio che, partito dalle oscure vie del Portello, ha trascorso alcuni anni in Inghilterra per poi proiettarsi – a partire dal 1815 – sugli appassionanti scenari della civiltà dell’Egitto, allora quasi del tutto sconosciuta in Europa. Il percorso racconta la vita del “grande Belzoni” alternando sistemi di visita tradizionali a momenti di grande impatto emotivo con il ricorso a tecnologie innovative, effetti multisensoriali e multimediali a effetto immersivo. I VISIT: Belzoni e l'antico Egitto tra saperi e sapori “L’Egitto di Belzoni” è una mostra pensata anche per i gruppi ai quali sono riservate visite guidate condotte da esperti, formati appositamente per coinvolgere e appassionare attraverso lo sguardo e le parole di Giovanni Battista Belzoni. Le atmosfere di Padova, dell’Inghilterra e dell’Egitto dell‘800 faranno da sfondo a una storia affascinante da rivivere in prima persona tra conoscenza ed emozione. Il percorso può essere ancora più personalizzato con la formula “I VISIT”, una visita esclusiva e un momento conviviale riservato, in compagnia di un esperto che ridarà voce alla poliedrica personalità di Belzoni, le sue vicende private, le avventure, i momenti di crisi e le conquiste e la passione per l’antico Egitto. L’esperienza sarà coronata da una degustazione di congedo che ripropone i gusti, le pietanze e la cucina dell’antico Egitto conosciuto da Belzoni. A scuola con gli Egizi, le iniziative per gli studenti La mostra “L’Egitto di Belzoni” propone un’ampia scelta di percorsi per scuole di ogni ordine e grado. Una visita diversa dal solito, durante la quale archeologi vestiranno i panni del grande Belzoni e della moglie Sarah, sua preziosa collaboratrice, per raccontare in prima persona la storia delle loro scoperte in un Egitto ancora poco conosciuto. Le scuole avranno quindi la possibilità di approfondire i contenuti della visita animata scegliendo tra diverse offerte di laboratori didattici. Tutte le info su www.legittodibelzoni.it

Nella foto, statua raffigurante la dea Sekhmet, Nuovo Regno Padova, Musei Civici Museo Archeologico

carnet /

12

L’Egitto di Belzoni Centro Culturare Altinate San Gaetano Via Altinate 71 - (PD) Info ticket: tel. 029 2897792 Dal 25 ottobre 2019 al 28 giugno 2020 Orari: lun-ven 9-18 Sab 9-14 Dom e festivi 9-20


LOGO 2019

CREDITO COOPERATIVO SOCIETÀ COOP

Banca aderente al Gruppo Bancario Cooperativ

LOGO DA UTILIZZARE PER FORMATI MO (es. elenco soci costituenti CREDITO COOPERATIVO SOCIETÀ COOPERATIVA Banca aderente al Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea


arte

Paul Gauguin, Haere Mai

mostre ingiro Le

a cura di Giorgia Cozzolino

Mauro Fiorese. Treasure Rooms a Verona

Fino al 26 gennaio 2020 Nelle potenti immagini di Mario Fiorese emerge ciò che sta dietro le quinte di alcuni tra i più prestigiosi musei italiani: i loro immensi Archivi, custodi di un numero impressionante di opere che solo questioni di spazio, e talvolta di mode, relegano in questi spazi anziché sulle pareti delle sale aperte carnet /

14

al pubblico. Con Fiorese i depositi assurgono a opera d’arte, paesaggi non tradizionali nobilitati da ritratti di grande formato. Prolungata alla Galleria Moderna Achille Forti fino a al 26 gennaio 2020.

A tutto tondo. Arte e Vino a Cavaion

Arte e vino, un incontro di creatività e passione alla Cantina Cesari. I tondi delle barrique prendono vita grazie alla creatività di giovani artisti e studenti. Dal mese scorso la barricaia della cantina della prestigiosa azienda veronese si è aperta all’arte, nella sua espressione più pura e innovativa. Le barrique protagoniste della scena, in una veste inedita. Frutto di un progetto e di un percorso intrapreso dall’azienda con il professor Angelo Falmi dell’Accademia di Brera, giovani studenti e artisti di tutto il mondo hanno lavorato sul tema della foglia di corvina per arricchire i tondi delle botti, che da strumento tecnico e operativo della produzione di vino, vengono innalzati a opere d’arte. A Tutto Tondo è un progetto in cui l’azienda ha creduto fin dall’inizio e che sposa in pieno la filosofia aziendale, come spiega Michele Farruggio, general manager di Cesari: «L’arte per Cesari è un amore e un valore; essere riusciti a mettere insieme questi


due elementi è un risultato straordinario. Il vino è un’opera d’arte, e vedere le nostre barrique con questi meravigliosi tondi rappresenta la sintesi perfetta tra arte nel dipingere un tondo e arte nel fare un buon vino». I 70 tondi sono in esposizione nella cantina di Cesari: della mostra è stato realizzato un catalogo a cura del professor Falmi. Cesariverona.it

Similter in pictura. Attorno a Leonardo a Mantova

Fino al 6 gennaio 2020 Nell’ambito delle celebrazioni per i 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci, la Casa del Mantegna di Mantova presenta la mostra “SIMILITER IN PICTURA. Attorno a Leonardo” con opere di Luca Bonfanti, Enzo Rizzo e Togo ispirate alla produzione artistica e alle scoperte scientifiche del grande genio toscano. La rassegna è promossa dalla Provincia di Mantova, con il patrocinio del Comune di Mantova, su progetto di Container Lab Association, con la collaborazione e il coordinamento di Cristina Renso, Klaus Schnappenberger e Andrea Perfetti. Accanto alle opere pittoriche sono esposte trenta riproduzioni di macchine vinciane realizzate da Giorgio Mascheroni, affiancate ad installazioni video e touch screen che integrano l’osservazione con contenuti didattici. Un’applicazione smartphone interattiva permette di approfondire ogni singola opera esposta, condividendone poi i contenuti sui social network nell’ottica di promuovere e incentivare la viralizzazione della cultura.

dipinti e disegni di raffinata qualità – provenienti dalle collezioni pubbliche e private di tutto il mondo, eseguiti da Leonardo e dai suoi allievi più attivi.

Richard Artschwager a Rovereto

Fino al 2 febbraio 2020 Affidata al curatore Germano Celant, arriva al Mart di Rovereto la più grande esposizione mai presentata in Europa sull’artista, pittore e scultore americano Richard Artschwager (1923-2013)- Volta alla comprensione dello spazio, degli oggetti quotidiani e della percezione, la poetica di Artschwager si è imposta come un unicum nell’arte del ‘900. Le sue opere affrontano la rappresentazione di strumenti utilitari riprodotti con materiali industriali come la formica, il celotex, la pittura acrilica e l’alluminio. Il risultato sono pitture e sculture che sospendono le categorie dell’immagine e degli oggetti in un limbo fra lo spazio che fisicamente occupano, l’utilità a cui rimandano e la rappresentazione artistica.

Leonardo e la Madonna Litta a Milano

Fino al 10 febbraio 2020 Il Museo Poldi Pezzoli presenta Leonardo e La Madonna Litta, una mostra in cui sarà esposto eccezionalmente a Milano, per la prima volta dopo quasi trent’anni, il celebre dipinto dell’Ermitage, fra i massimi capolavori del museo nazionale russo. Insieme alla Madonna Litta verrà presentato un nucleo selezionatissimo di opere – una ventina tra Paul Cézanne, Bibémus

A tutto tondo. Arte e Vino a Cavaion


Danzare la Rivoluzione. Isadora Duncan e le Arti Figurative in Italia tra Ottocento e avanguardia a Rovereto

Fino all’1 marzo 2020 Al Mart la prima mostra italiana dedicata alla danzatrice americana e icona culturale Isadora Duncan. Una diva, ribelle e carismatica, che superò i canoni del balletto romantico in favore di un’autonomia di stili e tecniche. Centrali nel percorso espositivo, il tema della liberazione del corpo femminile, l’influenza esercitata da Duncan nel contesto culturale del primo Novecento e il suo legame con l’Italia. Presenti in mostra le opere di grandi artisti che la rappresentarono o che ne furono ispirati: Rodin, Bourdelle, Stuck, Zandomeneghi, Sartorio, Bistolfi, Baccarini, De Carolis, Chini, Cambellotti, Nonni, Boccioni, Depero, Severini, Casorati, Campigli, Sironi, Raphaël, Gio Ponti.

Guggenheim. La Collezione Thannhauser da van Gogh a Picasso a Milano

Fino al 1 marzo 2020 Cinquanta capolavori dei grandi maestri impressionisti, post-impressionisti e delle avanguardie dei primi del Novecento,tra cui Paul Cézanne, Edgar Degas, Paul Gauguin, Edouard Manet, Claude Monet,Pierre-Auguste Renoir, Vincent van Gogh e un nucleo importante di opere di Pablo Picasso. Si tratta della straordinaria collezione che Justin K. Thannhauser costruì per poi donarla, nel 1963, alla Fondazione Solomon R. Guggenheim, che da allora la espone in modo permanente in una sezione del grande museo di New York. Promossa e prodotta dal Comune di Milano Cultura, Palazzo Reale e MondoMostre Skira, è curata da Megan Fontanella, curatrice di arte moderna al Guggenheim.

Peggy Guggenheim. L’ultima dogaressa a Venezia

posto per altro». Parola di Peggy Guggenheim, una vita per l’arte. E con “Peggy Guggenheim. L’ultima Dogaressa” la Collezione Guggenheim al museo al 704 di Dorsoduro, a Venezia, celebra la vita veneziana della sua fondatrice, scandendo tappa dopo tappa le mostre e gli eventi che hanno segnato quei trent’anni trascorsi in laguna, dal 1948 al 1979, rivelatisi poi autentiche pietre miliari nella storia dell’arte del XX secolo. L’esposizione si focalizza sul collezionismo post 1948 della mecenate, dopo la sua partenza da New York, la chiusura della galleria-museo Art of This Century (1942-47) e il trasferimento a Venezia.

Riccardo Zangelmi. Forever Young a Ravenna

Fino al 12 gennaio 2020 Venti opere realizzate con quasi 800mila mattoncini colorati, un progetto creativo costituito da oggetti, ricordi e fantasie legati al mondo dell’infanzia, con l’obiettivo – afferma Riccardo Zangelmi, autore del progetto artistico - di far emergere il fanciullino che si nasconde ancora in ognuno di noi. Zangelmi è il primo ed unico LEGO® Certified Professional italiano in un ristretto gruppo di sole 14 persone nel mondo.

Dagli Impressionisti a Picasso. Capolavori della Johannesburg Art Gallery a Conegliano

Fino al 2 febbraio 2020 Palazzo Sarcinelli ospita 60 opere provenienti dalla Johannesburg Art Gallery, in Sud Africa. Tele meravigliose di Corot , Courbet, Boudin, Degas, Monet, Sisley, Cézanne, Van Gogh, Bonnard, Vuillard… Ma anche di Turner, Alma-Tadema, dei Preraffaelliti. E di Picasso, Matisse, Bacon, Moore, Lichtenstein, Warhol, sino a Kentridge.

Fino al 27 gennaio 2020 «Si è sempre dato per scontato che Venezia sia la città ideale per una luna di miele, ma è un grave errore. Venire a Venezia, o semplicemente visitarla, significa innamorarsene e nel cuore non resta più

Henri Eugen, La finestra sul fiume, 1908


Alberto Giacometti, L’homme qui marche I, 1960 - Saint-Paul-de-Vence, Fondation Marguerite et Aimé Maeght © Claude Germain - Archives Fondation Maeght (Francia) - © Alberto Giacometti Estate / by SIAE in Italy 2019

Main sponsor Partecipazione

VERONA, GRAN GUARDIA - 16 NOVEMBRE 2019 - 5 APRILE 2020

Info e prenotazioni 0422.429999 - lineadombra.it


lifestyle

GLI EVENTI DI

VILLA

carnet /

18


n Natale in… rosso! È il colore, caldo e profondo, dei Vini Tommasi che Villa Quaranta ha scelto come filo conduttore delle proposte rivolte ad aziende e privati per celebrare il Natale nell’esclusiva cornice del Tommasi Wine Hotel & SPA in Valpolicella. Tantissime, infatti, le possibilità per scambiarsi gli auguri tra colleghi, festeggiare questa ricorrenza con un evento indimenticabile da dedicare ai propri clienti, scegliere un regalo che non passerà inosservato, o staccare la spina dagli impegni quotidiani per godere appieno, in amicizia o in coppia, dello spirito delle festività. Per le aziende che desiderino lasciare a bocca aperta i dipendenti o i clienti con una serata prenatalizia da incorniciare, è già tempo di organizzare l’evento. A disposizione, per le cene aziendali a Villa Quaranta, diversi menù di carne o di pesce studiati appositamente dallo chef del ristorante Borgo Antico con prodotti del territorio che sposano i sapori più tipici delle altre regioni italiane, innaffiati dai Vini Tommasi per un brindisi beneaugurante. Ma anche per trovare la strenna ideale per amici e parenti non c’è tempo da perdere. Un’idea imbattibile? L’accoppiata Ripasso Valpolicella Classico superiore e Amarone Tommasi, in una elegante confezione in legno.

QUARANTA I MILLE MODI PER FESTEGGIARE IL NATALE AL TOMMASI WINE HOTEL & SPA

Gusto è Magia

Il Winter taste di Villa Quaranta Immergersi nel mondo del Gusto e giocare con gli abbinamenti cibo-vino è possibile. Food Experience tra le eccellenze enogastronomiche nazionali ed internazionali nell’affascinante Bottega del Gusto. I prossimi appuntamenti in programma guidati dai nostri Sommelier del Gusto sono: 15.11.2019 SCOPRIAMO IL NUOVO MONDO 06.12.2019 VENETO VS TOSCANA Per info e prenotazioni: tel. +39 045 6767300 ristorante@villaquaranta.com

19 / carnet


lifestyle Hotel Veronesi La Torre Un benessere a 360, che parte dal corpo per coinvolgere la mente, senza dimenticare l’estetica. Il tutto in un ambiente elegante, sofisticato e all’avanguardia, che traduce un concetto moderno di wellness. E’ il Centro benessere dell’Hotel Veronesi La Torre, quattro stelle di design a pochi minuti da Verona, che oltre alla tradizionale spa con piscina di acqua salata, sauna finlandese e bagno di vapore, per un relax con i fiocchi, propone per l’autunno

Hotel Veronesi La Torre Via Monte Baldo, 22 Dossobuono di Villafranca (Vr) beauty@hotelveronesilatorre.it tel. +39 045 8604814 www.hotelveronesilatorre.it @hotelveronesilatorre #hvlt

carnet /

20

2019 tante novità in tema di fitness nella palestra attrezzata, accessibile anche a chi non soggiorna in hotel. Dopo il successo dei corsi di pilates (quello dell’Hotel Veronesi La Torre, infatti, è uno dei pochi centri a Verona ad avere una palestra attrezzata di tutto punto con Wall Unit, Reformer, Cadillac e Wunda chair), debutta quest’anno l’Ashtanga Yoga, nuova disciplina che combina, in una sessione dinamica, esercizi di respirazione controllata e di esecuzione di asana in serie. Un vero toccasana, oltre che per articolazioni, muscoli e colonna vertebrale, anche per ristabilire il respiro e riequilibrare il sistema nervoso e digestivo. Ma benessere fa rima anche con bellezza. Ecco perché, all’Hotel Veronesi la Torre, si moltiplicano i trattamenti estetici, come il trattamento viso Maria Galland “Ultim’ Boost”, rituale di pulizia di 70 minuti che dona nuova luce al nostro volto. Fino al 30 novembre questo nuovo cosmetico tecnologico, vero concentrato di sostanze attive dall’azione anti-stress, è disponibile a 68 euro anziché 90. Info: beauty@hotelveronesilatorre.it, tel: 045.8604814


lifestyle

L’ONDA WELLNESS ALLA NUOVA SPA ESCLUSIVA

Quellenhof Luxury Resort Lazise

carnet /

22


Un’esperienza Spa innovativa ed esclusiva, all’insegna dell’onda. E’ quella che si può vivere al 5 stelle hotel benessere Quellenhof Luxury Resort Lazise, inaugurato in primavera sulla sponda sud est del Garda, dove Onda Spa, la Premium Spa di questo hotel di lusso, si ispira alla forza primaria delle acque del lago, che arrivano fino a 350 metri di profondità, per diventare un luogo di pace e relax da cui trarre l’energia necessaria per ricaricarsi e ritrovare l’equilibrio interiore. Il ricercato design dell’ambiente, duemila metri quadrati, l’area saune hi-­tech con sauna finlandese, bio sauna e bagno turco in versione adults only o family (e dunque aperta anche ai bambini), due piscine esterne riscaldate tutto l’anno e gli ampi spazi relax regalano infatti una sensazione di chiarezza e nuova ispirazione. All’Onda Spa l’ospite, il suo benessere e la sua bellezza sono al centro dell’attenzione. Ecco perché a disposizione, per lui, ci sono anche una serie di trattamenti estetici integrali ed esclusivi che, oltre a far risplendere la pelle, fanno bene all'anima. E per prendersi una pausa dalle corse quotidiane, per chi non soggiorna in hotel, ecco il Day Spa, che oltre all’ingresso consente di godersi negli spazi del resort anche una ricca prima colazione, una cena o un massaggio.

Quellenhof Luxury Cosmetics

Quellenhof le offerte di novembre Anche per il mese di novembre, tante sono le offerte a disposizione al Quellenhof Luxury Resort Lazise: 1 giorno di relax - dayspa Esclusive aree relax e piscine 75 euro a persona Pernottare 4 notti – pagare 3 notti 3/11 – 25/12/2019 Offerta midweek -20% di sconto per due notti (arrivo domenica-merc.) 3/11 – 19/12/2019 Info: www.quellenhof-lazise.it/it/

Innovazione e tradizione per la linea di cosmetici naturali

Che la bellezza esteriore sia il riflesso e vada di pari passo al benessere interiore non è un segreto. Ecco perché i Quellenhof Luxury Resorts, e quello da poco inaugurato a Lazise in particolare, hanno pensato di realizzare una nuova linea di cosmetici naturali che combini tradizione e innovazione a partire dai principi attivi estratti dalle piante delle sponde del lago di Garda. Ne è nata Quellenhof Luxury Cosmetics, linea di cosmesi naturale di alta tecnologia e bio­certificata, realizzata insieme ad uno dei produttori leader del settore con materie prime pregiate e interamente vegetali, provenienti da agricoltura biologica sostenibile, per una cura della pelle in sintonia con l’ambiente ed efficace fino agli strati più profondi della cute. I trattamenti estetici eseguiti nell’hotel 5 stelle benessere di Lazise con la nuova linea Quellenhof Luxury Cosmetics e il particolare il metodo olistico Q­Touch, infatti, consentono alla pelle di ricevere preziosi principi nutritivi che mirano a favorire la riparazione e la rigenerazione delle cellule, per un’epidermide naturalmente fresca e luminosa, con un’attenzione particolare per le pelli sensibili e soggette ad allergie. Con risultato garantito – e visibile – sin dalla prima seduta. (Elisa Pasetto)

23 / carnet


lifestyle Aqualux UNA NUOVA LINEA COSMETICA CONTRO L’INVECCHIAMENTO CUTANEO TUTTE LE NOVITÀ DELL’AUTUNNO ALL’AQUALUX HOTEL SPA SUITE & TERME

L’acqua termale della fonte “San Severo”, che si presta a trattamenti di balneoterapia e idromassaggio, ideale per la cura di patologie dermatologiche e per combattere gli inestetismi cutanei. E la nuova linea cosmetica Aquoleux, che grazie all’innovativa combinazione tra l’acqua termale della fonte “San Severo” e l’acqua di olive proveniente dal frantoio “Olio Viola”, combatte l’invecchiamento cutaneo. Sono le fresche novità autunnali proposte da Aqualux Hotel Spa Suite & Terme, che a Bardolino ha aperto AQUALUXThermae per arricchire l’offerta di benessere totale e di armonia rigenerante dell’hotel. Punto di forza del Centro Termale, immerso tra gli ulivi e i dolci vigneti del Garda, l’acqua batteriologicamente pura che scaturisce da una profondità di 300, particolarmente ricca di calcio, magnesio e bicarbonati, con proprietà terapeutiche ideali per effettuare la balneoterapia. Si possono prevedere, dopo consulto medico obbligatorio, cicli terapeutici di 10-15 sedute eseguite quotidianamente nell’arco di due settimane, con l’acqua minerale termalizzata fra i 35 e i 38 gradi ed una durata di immersione da 15 a 30 minuti. E per chi vuole approfittarne per proteggere la pelle dallo stress ossidativo causato dai radicali liberi, a disposizione due “chicche” anti aging: Aquoleux anti-aging Spray e Aquoleux anti-aging Bath, rispettivamente la versione spray da vaporizzare su viso e corpo quotidianamente e la versione bagno schiuma per un momento di detersione e bellezza. (Elisa Pasetto)

Due le thermal experience che AQUALUXThermae propone per il mese di novembre, acquistabili nell’e-shop Aqualuxhotelshop.com: THERMALEXPERIENCE Ingresso SPA e PISCINE dalle 9 alle 20 Bagno salino oppure bagno aromatico alla lavanda (15/20') T H E R M A L E X P E R I E N C E 360° Ingresso SPA e PISCINE dalle 9 alle 20 Bagno termale personalizzato (15/20') Aquoleux Massage (50')

carnet /

24


D E S I G N PO R T R A I T.

D E S I G N PO R T R A I T.

Ray, sistema di sedute disegnato da Antonio Citterio. B&B Italia Store Milano, via Durini 14, T. 02 764441 store.milano@bebitalia.it - www.bebitalia.com

Ray, sistema di sedute disegnato da Antonio Citterio. B&B Italia Store Milano, via Durini 14, T. 02 764441 store.milano@bebitalia.it - www.bebitalia.com

Via del Lavoro 18 - Valgatara di Valpolicella (VR) - tel. 045 6800525

y, sistema sedute daRovereto Antonio Citterio. B&B0464 Italia 943220 Store Milano, via Durini 14, T. 02 764441 store.milano@bebitalia.it - www.bebitalia.com viadiVarini 50disegnato - Marco di (TN) - tel

www.ballarini-interni.com - info@ballarini-interni.com


lifestyle

Un’Arena Gourmet per Aquardens IL BENESSERE INIZIA A TAVOLA UNA NUOVA AREA RISTORATIVA NEL PIÙ GRANDE PARCO TERMALE D’ITALIA

carnet /

26

Un’Arena Gourmet dedicata a chi ama la buona cucina, perché il benessere comincia a tavola e «uno non può pensare bene, amare bene, dormire bene se non ha mangiato bene», come sosteneva Virginia Woolf. Aquardens, il più grande parco termale d’Italia, attende i suoi ospiti con una nuova area ristorativa in cui ritagliarsi un break gustoso all’insegna della convivialità comodamente in accappatoio, tra un idromassaggio in calda acqua termale e un coinvolgente rituale aufguss. A curare il menù è stata chiamata Silvia Marconi, nutrizionista e dietista, che spiega: «Un percorso verso il benessere passa necessariamente anche dal nostro piatto, dagli ingredienti che scegliamo e dalla modalità con cui vengono cucinati». Ed ecco che, a guidare la scelta degli ingredienti, preferibilmente prodotti locali, sono allora i principi della varietà e della stagionalità, mentre la selezione delle materie prime, le porzioni e gli abbinamenti hanno come base le più recenti e solide evidenze scientifiche. Il tutto, senza rinunciare al gusto. Di qui l’ampia selezione di primi della tradizione (come i tortellini di Valeggio, tanto amati dalla clientela estera), di insalate e centrifughe, il pokè (il piatto-mania del momento che arriva dalle Hawaii), le pizze lievitate naturalmente e gli hamburger gourmet, ma anche i piatti vegetariani, vegani e pork free. «Mangiare bene non vuol dire mangiare in maniera triste o monotona; significa, invece, variare il più possibile nei colori, nei sapori e nel modo di condire o completare i propri piatti. In questo modo sarà possibile assumere tutte le vitamine, i sali minerali ed i fitocomposti che la Natura ci fornisce per restare sempre in buona salute». E l’Arena Gourmet di Aquardens sarà anche teatro di show cooking e serate di intrattenimento, come quelle che l’hanno tenuta a battesimo con lo Chef Giorgione e lo “Sconcerto rock” di Gene Gnocchi. (Elisa Pasetto)


cabaret rock l

a cura di Giulio Brusati

CABARET

Christian De Sica

18 novembre alle 21, Teatro Filarmonico La storia di un attore italiana, un pezzo di storia d’Italia. Christian De Sica è tornato al suo grande amore, il teatro, con un nuovo spettacolo “Christian racconta Christian De Sica”, che il 18 novembre alle 21 arriva al Filarmonico. Il grande attore, regista e showman italiano si racconta al pubblico con parole e canzoni, narrando gli incontri della sua vita e gli aneddoti della sua carriera, in dialogo con Pino Strabioli, e insieme al pianista Riccardo Biseo. Info: Veneto Jazz. Mail: jazz@venetojazz. com. tel. 366.2700299. Venetojazz.com

ROCK

22 novembre alle 21, Teatro Filarmonico Dopo il grande successo delle date nei teatri della scorsa primavera, torna a grande richiesta lo spettacolo che mostra il lato più intimo del frontman degli Afterhours. An Evening with Manuel Agnelli, in programma il 22 novembre alle 21 al Teatro Filarmonico mantiene la formula della «scaletta libera», uno spettacolo inedito che unisce la musica, la letteratura e il racconto. Accanto alle versioni rivisitate dei brani degli Afterhours, reinterpretazioni di cbrani di Lou Reed, Nirvana e altri musicisti che hanno caratterizzato la vita di Agnelli. Con lui, Rodrigo D’Erasmo, violinista, polistrumentista e arrangiatore, sodale di Manuel da molti anni. Info: Eventi Verona. Mail: e-mailinfo@eventiverona.it; tel. 045.8039156. Eventiverona.it

carnet /

28

ph Virginia Bettoja

Manuel Agnelli


Via del Lavoro 18 - Valgatara di Vaslpolicella (VR) - tel. 045 6800525 Via Varini 50 - Marco di Rovereto (TN) - tel. 0464 943220 www.ballarini-interni.com - info@ballarini-interni.com


musica classica

Tutta la classica di novembre a cura di Gianni Villani

Nella foto, Uto Ughi

Fondazione Arena al Teatro Filarmonico, “Viaggio in Italia” 17, 19, 21, 24 novembre

“L’Elisir d’amore” di Donizetti con: Laura Giordano (Adina), Airam Hernàndez (Nemorino), Qianming Dou (Belcore), Salvatore Salvaggio (Dulcamara), Elisabetta Zizzo (Giannetta). Direttore Ola Rudner, Regia Pier Francesco Maestrini, Scenografia Juan Guillermo Nova, Costumi Luca Dall’Alpi, Luci Paolo Mazzon. Maestro del coro Matteo Valbusa. 29 novembre (ore 20) e 30 novembre (ore 17) Concerto sinfonico diretto dal maestro Michelangelo Mazza, col violinista Giovanni Andrea Zanon. Musiche di Paganini, Cherubini, Rossini.

Uto Ughi al Teatro Filarmonico

carnet /

30

Amici della Musica di Verona al Teatro Ristori 5 novembre martedì (ore 20.30) Concerto del Quartetto d’archi di Cremona negli ultimi quartetti di Beethoven. 12 novembre martedì (ore 20.30) Concerto del pianista Olaf John Laneri col musicologo Sandro Cappelletto in parafrasi dell’Ottocento tedesco. 29 novembre venerdì (ore 20.30) Concerto sui Tre grandi della Canzone francese (Brassens, Brel, Ferré) col gruppo musicale Tétes de Bois e le voci di Alberto Patrucco, Rossana Casale, Enrico De Angelis.

(evento speciale) 25 novembre lunedì (ore 21)

Verona Lirica al Teatro Filarmonico

Concerto straordinario promosso da International Music and Arts con Eventi Verona. L’Orchestra I Solisti Veneti festeggerà la sua 60/a stagione suonando col violinista Uto Ughi e il flautista Andrea Griminelli pagine di Vivaldi.

10 novembre domenica (ore 16.30) Concerto straordinario del grande soprano Raina Kabaiwanska con gli allievi della sua scuola e il Quartetto d’archi della Fondazione Arena.


Prenotazioni

0292897792 www.legittodibelzoni.it


teatro

UN NOVEMBRE DEDICATO ALLE INAUGURAZIONI DELLE NUOVE RASSEGNE DI DANZA MUSICA BAROCCA JAZZ ED EDUCATIONAL

carnet /

32


BAROCCA “Adolf Hasse è stato un compositore europeo, senza una nazionalità definita: è nato in Germania, si è formato a Napoli, ha vissuto a Venezia, a Nimes, a Dresda; la sua musica ha girato tutto Europa e questo si riflette in tutte sue composizioni” - Claudio Osele

al re degli dei Giove, che interpreta; Arianna Vendittelli, vincitrice, tra l’altro, del secondo premio alla “London Handel Competition 2017” e vincitrice del ruolo di “Lucinda” ne “Le nozze in Sogno” di Cesti al “Concorso internazionale di opera barocca Pietro Antonio Cesti 2015”.

Domenica 24 novembre inaugura la stagione di musica Barocca del Teatro Ristori con il dramma per musica in due atti “Semele, o sia la richiesta fatale” una co-produzione con il Theater an der Wien di Vienna. Protagonista l’orchestra su strumenti originali Le Musiche Nove, diretta da Claudio Osele, Arianna Vendittelli soprano Semele, Roberta Invernizzi soprano - Giunone, e il

contralto Sonia Prina nel ruolo di Giove. Eseguita in forma scenica al Festival di musica antica di Innsbruck nell’agosto del 2018, “Semele, o sia la richiesta fatale” prosegue il progetto di Claudio Osele e Le Musiche Nove dedicato alle serenate napoletane di Johann Adolf Hasse, avviato con l’incisione per DHM/Sony del “Marc’Antonio e Cleopatra”, presentato in concerto anche al Musikverein di Vienna. Rappresentata per la prima volta nell’autunno del 1726 – anticipando così l’omonimo handeliano di quasi diciassette anni – Semele è uno dei momenti più alti del fecondo periodo napoletano di Hasse. Giunto ancora acerbo all’ombra del Vesuvio, qui completerà la sua formazione con Alessandro Scarlatti e ne ripartirà compositore acclamato e campione di quello stile galante che, dominando buona parte del secolo, porterà a Mozart. Le Musiche Nove, guidato da Claudio Osele, è un ensemble a geometria variabile che si dedica principalmente al repertorio del 18° secolo, che si è esibito nelle più importanti sale da concerto europee: al Musikverein di Vienna, alla Philarmonie di Berlino, al Concertgebouw di Amsterdam e ai Festival di Salisburgo, Lucerna ed Innsbruck. Sosterranno le parti solistiche del dramma per musica tre cantanti dalla carriera internazionale: Roberta Invernizzi, una delle voci sopranili più richieste nel campo del repertorio barocco e classico, un vero punto di riferimento di tecnica e stile nel canto barocco, Sonia Prina, uno dei più apprezzati e noti contralti in attività a livello internazionale, dotato di forte personalità e timbro inconfondibile, caratteristiche che ben si addicono

Pagina precedente: Arianna Vendittelli. In questa pagina dall’alto: Claudio Osele (ph K.Kovacic), Sonia Prina e Roberta Invernizzi (ph Ribaltaluce Studio 3)

33 / carnet


JAZZ Hiromi non ama dare un’etichetta alla sua musica: “Le altre persone possono farlo, se vogliono. Per me è semplicemente l’unione di ciò che ascolto e di ciò che imparo. Ci sono elementi della musica classica, qualcosa del rock, altro del jazz, ma non voglio dargli un nome”. La stagione di musica Jazz, quest’anno è dedicata alla figura dell’artista al femminile e avrà il titolo di “Jazz en Rose”. Primo concerto della rassegna venerdì 8 novembre alle ore 20.30 con la pianista nippo-americana Hiromi, una delle più originali pianiste contemporanee. Tecnica superlativa, brillante talento creativo, influenze jazz, progressive, fusion, Hiromi è stata una bambina prodigio che ha tenuto il suo primo recital a sei anni, si è poi trasferita negli USA dove si è diplomata alla Berklee School. Hiromi Uehara comincia a suonare il pianoforte in giovane età, dimostrandosi subito dotatissima, precoce e rapida nell’apprendere, entrando a far parte della prestigiosa Yamaha School of Music e a 12 anni inizia a esibirsi per in pubblico. Formatasi successivamente al prestigioso Berklee College of Music di Boston, le influenze rock, progressive, jazz, fusion del panorama statunitense, rendono il suo stile originale e riconoscibile. Il suo debutto arriva con l’album d’esordio “Another Mind”, prodotto dal bassista Richard Evans, già suo insegnante alla Berklee, e da Ahmal Jamal. Con centomila copie vendute e svariati premi, tra cui “Album of the Year”, carnet /

34

da parte della Recording Industry Association of Japan, Hiromi continua la sua straordinaria carriera portando la sua musica in tour in tutto il mondo e partecipando ai più prestigiosi Jazz Festival internazionali. Da qui un susseguirsi di successi: nel 2004 pubblica Brain, album che vanta un vasto repertorio e sorprende con le grandi velocità di “Kung Fu World Champion”; nel 2006 viene pubblicato “Spiral”, un intreccio di jazz, musica classica e pop, con il brano “Love and Laughter” dedicato ad Ahmad Jamal. Nel 2007 pubblica sotto lo pseudonimo di Hiromi Sonicbloom, l’album “Time Control” con Tony Grey, Martin Valihora e con la collaborazione del chitarrista David Fiuczynski. Nel 2008 è la volta prima di “Beyond Standard”, in cui Hiromi rielabora standard della tradizione americana, e successivamente di “Duet”, un doppio disco registrato dal vivo presso la Tokyo’s Budokan in cui duetta con Chick Corea. Seguono poi “Jazz in the”, nel 2010 esce “Place to be”, e il suo ultimo disco dal titolo “Voice”, pubblicato in Giappone nel marzo 2011 sotto il nome di Hiromi The Trio Project, con Anthony Jackson al basso e Simon


DANZA "Vedere questo spettacolo che parte dalle mie canzoni non può che mettermi allegria, io scrivo le canzoni, poi queste mi lasciano e appartengono a chi le ascolta" - Enzo Gragnaniello Phillips alla batteria, rappresenta la conferma di un’artista sulla cresta dell’onda e nel pieno della sua forza creativa. Il secondo appuntamento della rassegna “Jazz en Rose”, in programma per martedì 19 novembre, vede protagonista la trombettista di Chicago Jaimie Branch, con il violoncellista Lester St Louis, il contrabbassista Jason Ajemian e il batterista Chad Taylor. La Branch, pilastro della scena jazz di Chicago e attiva sulla scena newyorkese, è una trombettista d’avanguardia nota – come dice il “New York Times” – per i suoi “suoni spettrali e definita dal “Jazz Right now” una “voce unica capace di trasformare ogni ensemble di cui fa parte”. Jaimie ha collaborato ad una vasta gamma di progetti non solo nel jazz ma anche nel punk, nel noise, nell’indie-rock, elettronica e hip-hop. Collaboratrice di artisti del calibro di William Parker, Matana Roberts, TV on the Radio and Spoon. Debutta con il disco “Fly or Die”: una dinamica corsa che sfida gli ascoltatori ad aprire le loro menti a musiche che non conoscono né genere, ne limiti.

Pagina precedente: Hiromi (ph Mr. Muga). In questa pagina: Jaimie Branch (ph Peter Gannushkin)

Quest’anno sarà la compagnia Mvula Sungani Phisical Dance di Roma ad inaugurare la rassegna di Danza del Teatro Ristori il 15 novembre alle ore 20.30, con una prima assoluta, lo spettacolo “Neapolis Mantra”, una fusione della musica dal vivo di Enzo Gragnianiello e l’estrazione contemporanea, dalla personalissima tecnica, con solide basi classiche e circensi della compagnia capitolina. “Neapolis Mantra” è un’opera multidiscipli-

nare, ideata dal regista e coreografo italo-africano Mvula Sungani, che vede insieme in scena l’etoile Emanuela Bianchini con la forza della sua physical dance ed Enzo Gragnaniello, forte della sua voce black. Lo spettacolo, preceduto da un’anteprima in versione acustica a Sorrento, debutta in prima nazionale al Teatro Ristori di Verona, in collaborazione con i Filarmonici di Verona, I Virtuosi Italiani.

35 / carnet


Seguirà un tour nelle maggiori città italiane. Un moderno volano della cultura partenopea contemporanea, co-prodotto da Arealive e CRDL con il sostegno del Ministero dei Beni e le Attività Culturali, ed in collaborazione con Sorrento Incontra, MSPD Studios, Calandra Institute – City University of New York, ILICA USA e ASI Nazionale. “La creazione”, ispirata dall’omonimo album inciso nel 1998 dal cantautore napoletano, e omaggio ai 20 anni dalla pubblicazione della canzone Donna di Mia Martini, indaga la ricerca dell’essenziale, dove il corpo e la voce diventano ponte tra il reale e l’irreale e vogliono far entrare chi assiste in una dimensione onirica, tantrica. Un viaggio nelle origini più vere e viscerali di Napoli, città che nelle sue più profonde contraddizioni ama i suoi figli, e come una madre li protegge e li custodisce gelosamente. L’opera vuole essere veicolo di messaggi sociali, cari ai due autori, come l’integrazione, l’universo femminile e la spiritualità. Un percorso emozionale che parte dall’intimo, e che entra in una narrazione astratta e visiva, nell’intento di evocare storie di donne, madri e figlie, di compagne amate,

cercate, perdute, desiderate, donne fatte di terra, di aria, di emozioni, di aspettative e delusioni. La regia, pensata per creare un’atmosfera essenziale, apparentemente scarna, vive di forti suggestioni visive all’interno dello spazio scenico, che muta continuamente al passo con le costruzioni fatte di corpi in perfetta armonia con i testi e la musica, sapientemente scolpiti da luci ed effetti visuali innovativi. La physical dance, tecnica ideata da Mvula Sungani ed Emanuela Bianchini, tratto peculiare della loro compagnia, alternerà costruzioni coreografiche evocative a momenti più etnici e spirituali. La colonna sonora toccherà ai grandi successi di Gragnaniello, eseguiti live in versione acustica, brani che l’autore ha scritto per se stesso e per grandi interpreti quali Roberto Murolo, Mia Martini, Andrea Bocelli, Dulce Pontes, Arisa ed altri, oltre ad alcuni pezzi tratti dal nuovo album, “Lo chiamavano vient’ ‘e terra”. carnet /

36

EDUCATIONAL “Tutti gli spettacoli della rassegna Educational hanno la musica come focus centrale, che però dialoga con l’illustrazione, con il piano narrativo, il mimo e con la recitazione, con varie espressioni che aiutano il raggiungimento del focus totale” – Elisabetta Garilli La proposta Educational continua ad arricchire il panorama veronese destinato alle famiglie ed ai più piccoli. Prosegue anche quest’anno la fortunata collaborazione con L’Atelier Elisabetta Garilli, che porterà sul palco del Teatro in Prima Nazionale il 1 novembre alle ore 17.00 la sua nuova opera,” Paquito, Cartoline dal Sud America”, con testi di Elisabetta Garilli, Illustrazioni dal vivo di Riccardo Guasco, Musiche dal Sudamerica

interpretate da Enrica Bacchia, Massimo Zemolin, Luca Nardon. Paquito è un bambino che vive una dimensione di vita diversa rispetto ai bambini di altre parti del Mondo. Il diritto all’istruzione, al gioco e tanti altri che potremmo elencare, sono per lui diritti invisibili. Paquito lavora, fa il lustrascarpe e passa ore ed ore seduto per strada accogliendo scarpe, anzi passi: “io lucido passi…” dice, seduto sul suo cajon. Ma la sua voglia di libertà supera i confini. Il diritto alla musica si annuncia nei ritmi e nelle parole e tutto si trasforma.

Neapolis Mantra (ph Riccardo Piccirillo)


Monaco Rosenheim Kufstein WĂśrgl Jenbach

Innsbruck Brennero Fortezza Bressanone

Bolzano

Trento

da

9,90 Euro *

Rovereto

Verona Vicenza

Venezia SL

Venezia ME Padova

Bologna

Tren t ino Alto Adige,

il viaggio inizia da t e.

Vivi il viaggio perfetto con i treni DB-Ă–BB EuroCity. megliointreno.it

*Tariffe a posti limitati, a tratta, a persona.


teatro Il Grande Teatro

Van Gogh e l’arte come fatica di vivere di Agnese Ceschi

In una scena pervasa dal colore bianco, Alessandro Preziosi diventa uno degli artisti più controversi nella storia della pittura moderna, un genio incompreso in vita, ma che più di tutti ha lasciato un segno netto, proprio come le sue pennellate colorate, nel cuore di chi si è trovato davanti a una sua opera, almeno una volta nella vita. Preziosi è Vincent Van Gogh in “Vincent Van Gogh - L’odore assordante del bianco” di Stefano Massini, al Teatro Nuovo dal 19 al 24 novembre (da martedì a sabato alle 20.45; domenica alle 16). Preziosi, lei torna a Verona con uno spettacolo collaudato e un personaggio con cui convive da più di qualche anno. Cosa rappresenta per lei Van Gogh? L’incarnazione dell’artista che umanamente e professionalmente andrebbe riconosciuto e rispettato. Solo che per essere considerati tali bisogna avere la capacità di abbattersi sulla tela come faceva lui: l’idea di vivere per riprodurre delle cose. Un paradigma difficilmente emulabile e molto duro, per questo interpretarlo è stato per me un motivo di crescita dal punto di vista artistico, nonostante io faccia l’attore e non il pittore. Van Gogh è stato un artista che ha sperimentato la solitudine più difficile… I sacrifici, le rinunce e le umiliazioni sono state tante per lui. Ha vissuto una vita in contrasto con la società in cui viveva. Una condanna o una scelta? Assolutamente una scelta. Lui dice: “Se vengo considerato oggi erbaccia, ma io mi sento grano, se quando non ci sarò più i miei quadri varranno qualcosa, vuol dire che anche oggi io sono grano”. Ha una vocazione così forte che, se riesce a vendere a stento un quadro che il fratello gli compra, per lui il ritorno economico è sufficiente se gli permette di ripagarsi il materiale che usa per dipingere. Lei interpreta Van Gogh al culmine della follia, quando verso la fine della sua vita è recluso in un manicomio… La sua è un’auto-reclusione generata da una grande consapevolezza: lui comprende che per continuare ad avere a che fare con se stesso deve contenere i suoi attacchi di schizofrenia e la sua incapacità di gestirsi da solo. I suoi sono disturbi di percezione della realtà che però non gli impediscono di dipingere; anzi, questo è il momento in cui lui crea di più. Perché è il bianco il colore dominante della scena? carnet /

38

Perché Van Gogh è impossibilitato a dipingere. Infatti le pareti sono bianche, addirittura i fiori lo sono. Come può dipingere senza colori? Noi spieghiamo come il suo processo creativo passa attraverso i libri letti, i quadri dei colleghi, i ricordi da bambino. Approfondiamo la natura dell’artista e scopriamo come l’arte sia estremamente faticosa da vivere, al di là della pazzia di Van Gogh. L’arte necessita di un processo di creatività che mette insieme tutti i momenti della vita di una persona, nel bene e nel male. Questo è un testo di drammaturgia contemporanea. In che modo si può parlare di temi universali con un testo su un pittore del Seicento? L’autore Stefano Mazzini, anche se scrive di un artista del Seicento, ha richiamato tematiche universali come il ruolo dell’artista, il rapporto dell’uomo con la malattia, in particolare la psichiatria, la gestione di persone affette da malattie psichiatriche e la regolamentazione in certi luoghi di cura, per finire con un discorso sull’arte che circola in giro per il mondo e che non è compresa oggi, ma magari lo sarà domani. Che traccia è rimasta in lei di questo personaggio? Van Gogh ha un tipo di emotività che mi è mancata quando non l’ho più avuta; è un personaggio frutto di un lungo percorso e di un lavoro comune tra me, il regista e il produttore. E poi i personaggi che interpreto spesso corrispondono a un momento preciso della mia vita. In che senso? Van Gogh temeva di diventare adulto, cioè smettere di giocare e perdere l’immaginazione. E quando è arrivato questo ruolo, volevo vedere la realtà per quella che era e Van Gogh si è dimostrato il passe-partout perfetto. Probabilmente me lo sono andato a cercare, nella memoria polverosa del mio inconscio. Perché proprio Van Gogh? Era l’odore assordante del bianco. Mi affascinava la riflessione legata al colore: riuscire a sentire la mancanza del colore senza che ci fosse dolore. Il bianco è il foglio vuoto. Per un pittore immaginare di avere una tela bianca che va riempita di colore è quanto di più doloroso e difficile ci sia. E lei ha mai sperimentato la tela bianca? «Certo. Molto spesso mi sono trovato in una situazione di difficoltà creativa, umana e morale. Fa parte della vita.


Nella foto di scena Alessandro Preziosi (ph Francesca Fago)

CON “L’ODORE ASSORDANTE DEL BIANCO”, PER LA RASSEGNA IL GRANDE TEATRO, ALESSANDRO PREZIOSI PORTA AL TEATRO NUOVO IL RITRATTO DEL PITTORE OLANDESE: «QUESTO RUOLO L’HA SCELTO IL MIO INCONSCIO» 39 / carnet


Il Grande Teatro dal 5 al 9 novembre alle 20.45 10 novembre alle 16 L’ONORE PERDUTO DI KATHARINA BLUM Elena Radonicich (applaudita di recente nella fiction “La porta rossa”), Peppino Mazzotta (ammirato nel ruolo di Fazio nel Commissario Montalbano) e la Compagnia del Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia portano a Verona, uno spettacolo tratto dal romanzo del 1974 del Nobel per la letteratura Heinrich Böll (1917-1985) nell’adattamento di Letizia Russo e con la regia di Franco Però. Questo romanzo drammatico, ma raccontato con una struttura narrativa lieve da Böll, narra la vita di Katharina Blum, segnata da uno sfortunato incontro, quello con Ludwig Götten, un piccolo criminale sospettato di essere terrorista. Trascorre la notte con lui e l’indomani, non consapevole della situazione, ne facilita la fuga. Interrogata dalla polizia, Katharina collabora solo in parte. Nel frattempo la stampa scandalistica, in particolare il giornalista Werner Tötges, manipolando le informazioni raccolte, ne fa prima una complice di Götten e poi una terrorista. La vita di Katharina viene sconvolta... L’autore ne fa una parodia del linguaggio della stampa scandalistica, dei suoi luoghi comuni e moralizzazioni spicciole. «Chi si serve pubblicamente delle parole – diceva Heinrich Böll nel 1959 - mette in movimento mondi interi e nel piccolo spazio compreso tra due righe si può ammassare talmente tanta dinamite da farli saltare in aria questi mondi».

dal 19 al 23 novembre alle 21 24 novembre alle 16 VINCENT VAN GOGH L’odore assordante del bianco Un thriller psicologico di Stefano Massini con Van Gogh-Alessandro Preziosi. FUORI RASSEGNE 6 e 11 novembre alle 18.30 SILENT DANTE Una passeggiata sensoriale: la vita e le opere di Dante raccontate in un viaggio che percorre i luoghi della sua vita e della sua poesia, sia a Verona che a Firenze. La particolarità del percorso, grazie all’esperienza ed alla collaborazione con Silvia Mercuriali, attrice e regista residente a Londra da tempo, è che il Narratore che condurrà gli spettatori, lo farà con la nuova tecnologia del Silent Play: gli spettatori avranno delle whisper – radio, delle cuffie luminose, attraverso le quali sentiranno le parole dell’attore, suoni, musiche e suggestioni. 11 novembre alle 21 per Theatre Art Verona CALCINCULO Babilonia Teatri Enrico e Valeria di Babilonia Teatri propongono uno spettacolo che vuole fotografare il nostro oggi, le sue perversioni e le sue fughe da sé stesso, raccontando il mondo che ci circonda con il loro tipico sguardo tagliente, dolente ed ironico. 16 e 17 novembre dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 17 LABORATORIO RAP, SCRITTURA, SCENA Enrico e Valeria di Babilonia Teatri per la prima condividono in un laboratorio di scrittura creativa, le regole, le strategie, le strutture del loro potente linguaggio pop. 16 e 17 novembre alle 21 TE SIENTO… TANGO Te siento… Tango vuole interpretare mediante musiche soavi ed incantevoli coreografie il libro autobiografico del Maestro Zotto dal titolo "Te siento” con 11 artisti in scena, musica e canto dal vivo. Ideazione, regia e coreografia di Miguel Angel Zotto. 18 novembre alle 21 L’ESORCISTA L’Esorcista è l’adattamento teatrale di John Pielmeier, del romanzo omonimo di William Peter Blatty, da cui è stato tratto il film di Friedkin. (a cura di Agnese Ceschi)

Elena Radonicich (ph Imdb Amazon.com)

carnet /

40


APERTA TUTTI I GIORNI dalle 9 alle 20 1.000 mq WELLNESS&SPA AREA, 8 PISCINE con numerosi getti d’acqua, IDROMASSAGGI e AERO MASSAGGI, quattro SAUNE (80°, 70°, Rotharium, 90°), BAGNO TURCO, CALIDARIUM, un’OASI RISERVATA ALLE DONNE con SAUNA (85° Divano) e BAGNO TURCO Via Europa Unita, 24B | BARDOLINO (Verona) | www.aqualuxhotel.com T. +39 045 622 99 60 spa@aqualuxhotel.com


teatro

Divertiamoci a Teatro

carnet /

42


TRAVESTIMENTI E RISATE AL TEATRO NUOVO CON GAIA DE LAURENTIS, UGO DIGHERO E IRENE PIVETTI La rassegna di teatro brillante del Teatro Nuovo viene inaugurata, dal 12 al 15 novembre (alle 21), con i divertenti travestimenti di Gaia De Laurentis e Ugo Dighero in “Alle 5 da me” di Pier Chesnot, per la regia di Stefano Artissunch. I due interpreteranno cinque donne e cinque uomini alla spasmodica ricerca di affetto; lui in cerca di stabilità affettiva, lei ossessionata dal desiderio di maternità. «La ricerca spasmodica porta a essere poco selettivi, e così i due finiscono per accogliere in casa personaggi

Viktoria”, commedia cinematografia resa celebre dal remake di Blake Edwards del 1982 con Julie Andrews. Pivetti, attrice versatile che ventidue anni fa era presente al debutto della rassegna Divertiamoci a Teatro. Siamo a Berlino negli ultimi scossoni della Repubblica di Weimar e alla vigilia della salita al potere di Hitler. Susanne è una cantante che non ha mai sfondato, affamata, che si imbatte in Vito Esposito, emigrato da Napoli, che le offre un tetto e dopo tante inutili audizioni le propone un

A sinistra, Irene Pivetti (ph Assunt Servello). Sotto, Gaia De Laurentis e Ugo Dighero (ph Ignacio Maria Coccia)

davvero singolari, a tratti paradossali. Un percorso a ostacoli, che porta i due protagonisti a cimentarsi con grande maestria nelle più svariate interpretazioni, dimostrando ognuno le proprie straordinarie capacità attorali», spiega il regista Artissunch. Il risultato? Un testo ricchissimo di battute e situazioni, una variegata galleria di personaggi acutamente studiata per generare una comicità intelligente. Scene di Matteo Soltanto e musiche della Banda Osiris. Dal 26 al 29 novembre al Nuovo Veronica Pivetti è la protagonista di “Viktor und

lavoro che però le impone di travestirsi: Susanne dovrà fingersi uomo per esibirsi al cabaret in abiti femminili. Così arriva il successo frutto del gradimento del pubblico nei confronti dell’ambiguità di genere, finché non si imbatte nel conte von Stein, «femminiere» incallito che il fascino androgino di Viktor fa entrare in crisi perché convinto di essersi innamorato di un uomo… I protagonisti degli spettacoli in abbonamento incontrano il pubblico al Teatro Nuovo nel pomeriggio del secondo giorno di rappresentazione alle ore 18.

43 / carnet


teatro

Musica “Nosferatu”

martedì 26 novembre alle 20.45 La stagione della musica apre con la proiezione di un film muto commentato musicalmente dal vivo: “Nosferatu” (martedì 26 novembre, ore 20.45). La famosa pellicola di Wilhelm Murnau sarà accompagnato dalla musica di Filippo Perocco eseguita dall’Ensemble L’Arsenale. Considerato il capolavoro del regista tedesco e uno dei capisaldi del cinema espressionista, è liberamente ispirato al romanzo “Dracula” di Bram Stoker. Murnau dovette modificare il titolo, i nomi dei personaggi e i luoghi per problemi legati ai diritti legali dell’opera, ma fu comunque denunciato dagli eredi di Stoker; perse la causa e condannato a distruggere tutte le copie della pellicola. Tuttavia una copia clandestina fu salvata dallo stesso Murnau, il film è potuto sopravvivere e arrivare ai giorni nostri.

Teatro BATTISTON/CHURCHILL, IL NOSFERATU CON LA MUSICA DELL’ENSEMBLE L’ARSENALE LA CANZONE D’AUTORE DI CAMMARIERE

carnet /

44


Pagina precedente, “Nosferatu redux”. In questa pagina, a fianco, Sergio Cammariere. In basso, “Aladino e la lampada meravigliosa”

Prosa “Winston vs Churchill”

Salieri Canzoni d’Italia

Sergio Cammariere

lunedì 11 novembre alle 20.45 Canzoni d’Italia ospita nomi che hanno fatto e che ancora fanno la storia della canzone italiana: inaugura la stagione del Teatro Salieri il cantautore calabrese Sergio Cammariere (11 novembre, ore 20.45), che ritorna ad esibirsi sul palco di Legnago, questa volta nella formazione a cinque, presentando al pubblico un concerto in una perfetta combinazione tra suadenti atmosfere jazz, coinvolgenti ritmi latini e calde atmosfere bossanova. Tutto sotto il segno della canzone d’autore.

Teatro brillante

mercoledì 27 novembre alle 20.45 Il debutto della stagione di prosa è affidato alla bravura di Giuseppe Battiston e ad uno spettacolo che ha fatto il tutto esaurito nei teatri dove è stato ospitato. Una pièce magistrale dedicata alla figura di Winston Churchill (mercoledì 27 novembre, ore 20.45), che indaga sulla personalità di un uomo che ha condizionato gli eventi storici e che, forse, ha salvato l’umanità dall’autodistruzione. Politico, storico, giornalista e militare britannico, è stato primo ministro del Regno Unito dal 1940 al 1945 e nuovamente dal 1951 al 1955, guidando il Regno Unito alla vittoria nella Seconda Guerra Mondiale; fu anche leader del Partito conservatore per quindici anni, dal 1940 al 1955. Lo spettacolo è tratto dal testo di Carlo G. Gabardini “Churchill, il vizio della democrazia”: «Non è una ricostruzione biografica; abbiamo fatto la scelta di raccontare Churchill attraverso una situazione teatrale inventata, ma che rende le idee politiche dello statista e anche i suoi numerosi vizi che lo rendevano perfettamente umano. Lo statista, anziano, alla fine della sua carriera politica, si trova da solo con una giovane infermiera, interpretata da Maria Roveran (che canterà anche in scena), la quale ha un preciso punto di vista sulla politica», racconta la regista Paola Rota. (a cura di Agnese Ceschi)

“Aladino e la lampada meravigliosa”

sabato16 novembre alle 20.45 domenica 17 novembre alle 16 - Teatro per le famiglie Il racconto più famoso de Le Mille e una Notte, ci conduce verso luoghi e tempi lontani, per narrare la storia d’amore fra una bellissima principessa ed un giovane dal cuore puro. Dall’antica Persia ad oggi, il racconto porta con sé un fascino esotico ancora intatto, ricco di spunti che si prestano a nuove interpretazioni però gli autori del musical, Antonio Lanzillotti e Luca Lovato (anche regista), hanno deciso di prendere le distanze dagli adattamenti più celebri, per proporre una lettura moderna, che accoglie nuovi ed intriganti personaggi, recuperando però alcuni elementi della versione originale della fiaba. Sul palco, La Compagnia del Villaggio.

45 / carnet


teatro Teatro Scientifico/ Teatro Laboratorio

UN MESE IN SCENA TRA WORKSHOP PROGETTI E IL FESTIVAL “NON C’È DIFFERENZA” a cura di Agnese Ceschi

Festival 6a edizione ideato e diretto da Isabella Caserta 24 novembre Teatro Laboratorio ore 16 ANTBULLY. UNA VITA DA FORMICA di animazione per bambini ore 18 “CREDEVO DI NON FARCELA. 40 STORIE DI PERSONE CHE NON SI SONO ARRESE”. Presentazione del libro di Danilo Castellarin. In collaborazione con GALM A seguire momento conviviale 25 novembre MusALab Fo/Rame ore 11.30 INCONTRO DI SENSIBILIZZAZIO NE PER LE SCUOLE in occasione della giornata mondiale della violenza sulle donne. Con il Telefono Rosa

carnet /

46

Teatro Laboratorio ore 21 MARIANNA UCRIA tratto dal romanzo di Dacia Maraini. In occasione della giornata mondiale della violenza sulle donne. Film sottotitolato per persone non udenti

28 novembre ore 18 Sala Arazzi di Palazzo Barbieri STOP ALLE BARRIERE ARCHITETTONICHE Incontro a cura dell'assessore Ilaria Segala A seguire momento conviviale

26 novembre Teatro Laboratorio ore 11 WORKSHOP INTENSIVO “Scultura al buio” a cura di Felice Tagliaferri per le scuole e, a seguire, per Accademia Belle Arti ore 18 LE PERSONE NANE NELLA STORIA DELL'ARTE Conferenza a cura di Francesca Moscardo ore 21 FEMMES Spettacolo di Silvia Bragonzi con Lucia Vasini che dà voce e vita a grandi protagoniste del passato, donne che hanno combattuto contro l’ingiustizia e i pregiudizi

28 novembre ore 21 Teatro Laboratorio IL VANGELO SECONDO ALDA MERINI Spettacolo di Marco Campedelli in collaborazione con Casa delle Arti - Spazio Alda Merini Casa delle Artiste

27 novembre ore 21 Teatro Laboratorio LA CELLA ZERO – MORTE E RINASCITA DI UN UOMO IN GABBIA Viaggio nell’incubo di un ragazzo napoletano, che invecchia in carcere e ne esce dopo 22 anni, trovando la forza di raccontare le vessazioni e le ingiustizie subite

29 novembre ore 21 Teatro Laboratorio LA VERITÀ IN VALIGIA Spettacolo di e con Recupero della memoria storica dell’emigrazione italiana del secondo dopoguerra


30 novembre ore 21 Teatro Laboratorio LA CLASSE. UN DOCUPUPPETS PER MARIONETTE E UOMINI Spettacolo rivelazione, vincitore di Inbox 2019. Facendo riferimento a “La classe morta” di Kantor e a “I cannibali” di Tabori, ma soprattutto ai ricordi personali della propria infanzia, l’autrice indaga il rapporto tra la nostra infanzia e il nostro diventare adulti 1 dicembre Teatro Laboratorio ore 14 LABORATORIO PER E CON BAMBINI con Eliana Cantone ore 16.30 LE FAVOLE DEL PANCHATANTRA di Giordano Amato - Mutamento Z.C. 2 dicembre ore 18.30 Teatro Laboratorio FIORE DI KEMP di Michela Pezzani. Reading in collaborazione con Liberamente Traduzione simultanea in LIS (Alessandra Marigonda) DANIELA MACCARI erede artistica di Lindsay Kemp danza THE FLOWER. A seguire momento conviviale QUASI AMICI (2012): racconta l’amicizia tra un uomo paralizzato a causa di un incidente con il parapendio e il suo irriverente badante di origini algerine (Premio César, David di Donatello)

3 dicembre Teatro Laboratorio ore 11.00 IL PICCOLO PRINCIPE dal romanzo di Antoine de Saint-Exupery. Musical con attori/ bambini. Bambini in braille. Bambini che recitano per i bambini ore 21.00 SOLO NO di Lucilla Mininno con Anna Teresa Rossini, Mariano Rigillo presenti in sala Alcuni momenti del Festival saranno accompagnati dal pianista Andrea Cortelazzo Durante tutto il Festival MOSTRA a cura di AGBD. Tutti gli eventi del Festival sono gratuiti tranne spettacoli teatrali e proiezioni il cui biglietto ha il costo simbolico di un solo euro

Altri appuntamenti

8 novembre alle 21 Teatro Laboratorio L’uomo di carta Di e con Anna Bellini e Veronica Marchi Compagnia Kilometro Zero

13 e 14 novembre alle 14 Teatro Laboratorio Progetto Borgo Trento Quartiere Gentile Incontro con le scuole

9 novembre dalle 10 alle 18 Teatro Laboratorio Workshop di formazione nell’ambito del teatro sociale e di comunità

16 novembre alle 15 Teatro Laboratorio Progetto Borgo Trento Quartiere Gentile Open Door - Video Story

Docente Antonio Viganò Ingresso riservato agli iscritti 10 novembre dalle 10 alle 18 Teatro Laboratorio Workshop di formazione nell’ambito del teatro sociale e di comunità Docente Babilonia Teatri Ingresso riservato agli iscritti

Pagina precedente: il docupuppets “La classe”. In questa pagina Lucia Vasini e Babilonia Teatri (ph Sara Castiglioni)

23 novembre dalle 10 alle 18 Teatro Laboratorio Workshop di formazione nell’ambito del teatro sociale e di comunità Docente Andrea Porcheddu Ingresso riservato agli iscritti

Teatro Scientifico Teatro Laboratorio Arsenale di Verona tel. 0458031321 346 6319280 www.teatroscientifico.com

47 / carnet


teatro Venerdì 29 novembre ore 21 Stivalaccio Teatro – Teatro Stabile del Veneto STIVALACCIO TEATRO “Romeo e Giulietta, l’amore è saltimbanco” soggetto originale e regia di Marco Zoppello 1574. Venezia in subbuglio. Per calli e fondamenta circola la novella: Enrico III di Valois, diretto a Parigi per essere incoronato Re di Francia, passerà una notte nella Serenissima. Un onore immenso per il Doge e per la città lagunare. Giulio Pasquati e Girolamo Salimbeni, coppia di ciarlatani saltimbanco, vengono incaricati di dare spettacolo in onore del principe. Mica una storia qualunque, certo che no, ma la più grande storia d’amore che sia mai stata scritta: Romeo e Giulietta. Due ore di tempo per prepararsi ad andare in scena, provare lo spettacolo ma, soprattutto: dove trovare la “Giulietta” giusta, casta e pura, da far ammirare al principe Enrico? Ed ecco comparire nel campiello la procace Veronica Franco, poetessa e “honorata cortigiana” della Repubblica, disposta a cimentarsi nell’improbabile parte dell’illibata giovinetta. Si assiste dunque ad una “prova aperta”, alla maniera dei comici del Sogno di una notte di mezza estate, dove la celeberrima storia del Bardo prende forma e si deforma nel mescolarsi di trame, di dialetti, canti, improvvisazioni, suoni, duelli e pantomime.

Teatro San

AL TEATRO ASTRA DI SAN GIOVANNI LUPATOTO UNA NUOVA STAGIONE CON SIMONE CRISTICCHI, ANTONELLA QUESTA, DEKRU, ANGELA FINOCCHIARO, LA BANDA OSIRIS, LA BARCACCIA, L’ESTRAVAGARIO, MARCO ZOPPELLO, CARLO & GIORGIO, OBLIVION, MICROMEGA, RBR DANCE COMPANY, TEATRO DELL’ARCA, COMPAGNIA CASTELROTTO E GIOVANNI SCIFONI

carnet /

48

Giovedì 5 dicembre ore 21 Teatro Stabile d’Abruzzo – Centro Teatrale Bresciano SIMONE CRISTICCHI “Happynext - Alla ricerca della felicità” Simone Cristicchi presenta il suo nuovo progetto teatrale, cercando di rispondere a domande necessarie, anzi vitali. Che cos’è la felicità? Cosa ci impedisce di essere felici? Esiste una ricetta per vivere in armonia con se stessi e il mondo che ci ospita? Un presentatore in crisi con se stesso e con i media, una valletta scossa dai suoi problemi, un direttore tecnico invadente ma sempre pronto a tutto, un regista cinico e capace. Questi sono i protagonisti di “HappyNext”.


Venerdì 13 dicembre ore 21 ESTRAVAGARIOTEATRO “Allontanarsi dalla riga gialla”

Venerdì 31 gennaio ore 21 ANTONELLA QUESTA in “Infanzia felice una fiaba per adulti”

Puntofermo è una piccola stazione ferroviaria a cui non manca nulla: è famosa per la puntualità dei treni e l’efficienza di Gianni, il capostazione. Nonostante questo, è davvero poco frequentata e Gianni lamenta una certa solitudine. In una sera di nebbia arrivano alcune persone che aspettano il treno…

Antonella prosegue la ricerca sulla natura delle relazioni umane, scegliendo stavolta come tema l’educazione nell’infanzia e partendo dal libro della Rutschky “Pedagogia Nera”, una raccolta di saggi e manuali sull’educazione, pubblicati a partire dalla fine del 1600 ai primi del secolo scorso.

Venerdì 10 gennaio 2020 ore 21 CIRCO E DINTORNI DekRu in “Anime leggere” Pluripremiato quartetto di performer ucraini, maestri del teatro fisico ed eredi del grande Marcel Marceau, i Dekru sono nati a Kiev nel 2010 e presto hanno ottenuto grandi riconoscimenti nelle principali rassegne del settore, vincendo al Festival Mondiale del Circo di Mosca e al Festival di Clown e Mimi di Odessa. “Anime leggere” è uno show elegante, divertente e fortemente evocativo.

Venerdì 7 febbraio ore 21 BANDA OSIRIS “Banda 4.0 - lo spettacolo per i quarant’anni”

Pagina precedente, Angela Finocchiaro (ph Giovanni DeSandre). In questa pagina, Simone Cristicchi e Giovanni Scifoni

“Banda 4.0” il nuovo spettacolo nato per celebrare i quarant’anni della Banda Osiris. Una produzione ricca e sorprendente in un grande circo di luci, video ed idee sorprendenti, oltre che di musica.

Venerdì 17 gennaio ore 21 TEATRO DELL’ARCA “La bella e la bestia e la magia dell’Amore” Dalla celebre favola di M.me Beaumont una travolgente ed emozionante storia sul vero amore, capace di andare oltre le apparenze, le paure e gli ostacoli che vi si contrappongono: LA BELLA E LA BESTIA – e la magia dell’amore. Commedia musicale per la regia di Valerio Bufacchi.

Giovanni Venerdì 24 gennaio ore 21 ANGELA FINOCCHIARO in “Ho perso il filo” Una commedia, una danza, un gioco, una festa, questo è “Ho perso il filo”. In scena, un’Angela Finocchiaro inedita, che si mette alla prova in modo sorprendente con linguaggi espressivi mai affrontati prima, per raccontarci con la sua stralunata comicità e ironia un’avventura straordinaria, emozionante e divertente al tempo stesso: quella di un’eroina pasticciona e anticonvenzionale.

Venerdì 14 e sabato 15 febbraio ore 21 GIOVANNI SCIFONI in “Santo piacere - Dio è contento quando godo” Non c’è sesso senza amore è solo il riff di una canzone o una verità assoluta? Come la mettiamo con il VI Comandamento? Tutti dobbiamo fare i conti con la nostra carne e troppo spesso i conti non tornano. In un flusso di coscienza tempestoso e irresistibile, alto e comico al contempo, Scifoni fa rimbalzare Papi e martiri, santi e filosofi, scimmioni primitivi e cardinali futuribili, anni ’80 e Medioevo.

49 / carnet


Venerdì 21 febbraio ore 21 COMPAGNIA TEATRALE CASTELROTTO “Sior Tita paron” La morte del signore di una casa padronale di campagna, e una eredità imprevista, cambiano improvvisamente le dinamiche di un gruppo di servitori, stravolgendone quellʼequilibrio creatosi negli anni. Venerdì 28 febbraio ore 21.00 OBLIVION ne “La Bibbia riveduta e scorretta” Per la prima volta gli Oblivion si mettono alla prova – senza che nessuno glielo abbia chiesto – con un vero e proprio musical comico. Un nuovo irresistibile show “Oblivionescamente” che lascerà il pubblico senza fiato. Una Bibbia riveduta e scorretta. Venerdì 6 marzo ore 21 COMPAGNIA MICROMEGA “Mi piazzo in banca... e non se ne parla più” È una commedia brillante che parla del “sogno del posto fisso”. Un testo frizzante e comico, un cast giovane e affiatato, tutto under 30, diretto dal giovane regista veronese Matteo Spiazzi. Venerdì 13 marzo ore 21.00 CARLO & GIORGIO “Temporary Show - Lo spettacolo più breve del mondo” «Uno show in linea con i nostri ritmi, perché, si sa, non abbiamo un attimo di tempo, le nostre giornate sono talmente piene di impegni da non darci un secondo di tregua: dobbiamo fare tutto e subito in tempo reale, senza fermarci mai e sempre con la sensazione di non avere abbastanza tempo». Due comici provvisori, temporary, frenetici, ai confini della brevità.

In alto, i performer ucraini DekRu. Sotto, RBR Dance Company

carnet /

50

Venerdì 20 marzo ore 21.00 RBR DANCE COMPANY “The Man e gli illusionisti della danza” Dopo “Jesus Christ Superstar” e “Passion”, il film girato a Matera da Mel Gibson, arriva la nuova rappresentazione firmata da RBR Dance Company illusionistheatre con la prestigiosa collaborazione della Camerata Musicale Barese."The Man, e gli illusionisti della Danza" narra della Passione dell'uomo, di ciascuno di noi, della manifestazione d’amore infinito, eroico e tenace. Venerdì 27 marzo ore 21 LA BARCACCIA “Mascare, putte, pitochi e barcarioi” Seguendo la traccia narrativa de "La putta onorata ", La Barcaccia torna a comporre sulla scena un affascinante affresco goldoniano, una colorata sinfonia di voci popolari animata da maschere e pitocchi, innamorati e faccendieri, nobili spiantati e chiassosi barcaioli. TEATRO SAN GIOVANNI 2019/2020 34° RASSEGNA TEATRALE novembre 2019 – marzo 2020 La rassegna teatrale promossa e organizzata dall’associazione Il Canovaccio, da Arteven e dall’amministrazione comunale di San Giovanni Lupatoto, Cinema Teatro Astra in via Roma a San Giovanni Lupatoto BIGLIETTERIA al teatro Astra: dal lunedì al venerdì dalle 17.30 alle 19.00 RIVENDITE: Vivaticket. Solo presso il Teatro Astra non viene richiesto il diritto di prevendita Info: Cinemateatroastra.it


H O U S E

O F

G I A N T S O L A N R O RIT

SCONTO

FAMIGLIA!

DAL 28 OTTOBRE - ALL’8 DICEMBRE 2019 PARCONATURAVIVA.IT/SCONTOFAMIGLIA

BUSSOLENGO (VR) - WWW.PARCONATURAVIVA.IT


teatro Fucina Culturale Machiavelli sceglie di inaugurare la sua stagione teatrale 2019-2020, con Kotekino Riff di Andrea Cosentino, in scena il 14 novembre alle 21. L'irriverente teatro dell'attore abruzzese torna a Verona, dopo aver ottenuto, lo scorso anno, il riconoscimento del prestigioso Premio Ubu. Nel 2018 la giuria del Premio Ubu gli ha assegnato infatti il Premio Speciale "per la sua opera di decostruzione dei linguaggi televisivi attraverso la clownerie". Questo è il traguardo finale dei suoi spettacoli: distruggere gli schemi di pensiero con un'intelligenza che si nasconde dietro al nonsense e fa capolino tra le risate del pubblico. Kotekino Riff è un esperimento: cosa rimane se si toglie di mezzo l’opera? Un attore e un palco, ma letti nel loro significato sociologico: l’uno come “macchina ludica di significazione”, l’altro come “esercitazione allo stare comunitario”. Tradotto in scena, lo spettacolo si potrebbe definire un «coito caotico di sketch interrotti, una roulette russa di gag sull’idiozia, un fluire sincopato di danze scomposte, monologhi surreali e musica. È una esercitazione comica sulla praticabilità della scena, sulla fattibilità dei gesti, sull’abitabilità dei corpi, sulla dicibilità delle storie». Cosentino sul palco è istrionico, multiforme, e riesce a condurre il suo pubblico alla riflessione, ma senza appesantire, sfruttando a piene mani il canale dell’ironia, dei travestimenti, della risata grassa e spontanea. «È uno spettacolo che parla di niente», afferma Andrea Cosentino, «perché parla del senso che ha fare spettacolo: sembrerebbe autoreferenziale, ma è molto divertente e porta a riflettere sul rapporto di autorevolezza - o autoritarismo - che si ha da un palcoscenico o da una platea, tribuna di una piazza. Le dinamiche che riguardano noi che facciamo teatro, ma che riguardano anche e soprattutto le dinamiche della comunicazione globale e del principio di rappresentanza. Detto ciò, è uno spettacolo che diverte». Il pensiero dietro a Kotekino Riff è, in definitiva questo: «Il migliore spettacolo teatrale non è che il programma di una festa». Kotekino Riff fa parte della nuova stagione FAME di Teatro di Fucina Culturale Machiavelli, che è resa possibile grazie al contributo di Cariverona, Fondazione Zanotto, AGSM, Fondazione Cattolica, Banca Mediolanum, Saba Parcheggi.

Kotekino Riff ANDREA COSENTINO, PREMIO SPECIALE UBU, INAUGURA LA QUINTA STAGIONE DI FUCINA CULTURALE MACHIAVELLI CON IL SUO NUOVO SPETTACOLO SURREALE

Kotekino Riff 14 novembre ore 21 Teatro di Fucina Culturale Machiavelli di e con Andrea Cosentino musiche in scena Michele Giunta supervisore dinamico Andrea Virgilio Franceschi assistente Dina Giuseppetti produzione Aldes / Akròama (2018)

carnet /

52

ph Roberto Pavani

Tutto il programma su fucinaculturalemachiavelli.com


CENTRO STORICO WWW.INNSBRUCK.INFO/BERGWEIHNACHT WWW.INNSBRUCK.INFO/LIGHTSHOW #MYINNSBRUCK

unlimited

IL NATALE IN MONTAGNA S E I M E R C AT I N I D I N ATA L E - U N A C I T TÀ

NUOVO L IG H T S H O W M O U N T M A G IC

Fo t o : I n n s b r u c k To u r i s m u s / L a c k n e r

TE RN O LI CH TS H OW AL L‘I N DE L CO RT IL E DE L E PA LA ZZ O IM PE RI AL


teatro

NOVEMBRE IN SCENA TEATRO CHE SORRIDE, TEATRO DA FAVOLA THEATER IN DIALECT

Teatro che sorride Sabato 23 novembre alle 21, ritorna al DIM la compagnia Teatro Necessario con lo spettacolo “Tête à tête”. Dopo il successo degli spettacoli degli anni scorsi, i tre clown musicisti di Teatro Necessario tornano a mescolare giocoleria, acrobazia, mimo e clownerie. Lo spettacolo racconta l’intimo e quotidiano tête à tête fra tre giovani amici che si trovano a doversi confrontare con le paure comuni. Tre buffi personaggi che vivonoin una minuscola casa dove nulla è prevedibile, e dove abilità e acrobazie rivelano piccole e sorprendenti realtà. Una sorta di gioco di specchi come in una dinamica di scatole cinesi. Teatro da favola Domenica 10 novembre “Il brutto anatroccolo” della Compagnia Glug teatro. Domenica 24 novembre alle 16 Alberto de Bastiani e i suoi burattini presentano “La Bella Fiordaliso e la strega Tirovina”. Nel ricordo e nell’insegnamento delle più belle fiabe dei fratelli Grimm uno spettacolo che si snoda tra gag e colpi di scena nella tradizione del teatro di burattini. carnet /

54

Theater in dialect La rassegna dedicata alle compagnie amatoriali in dialetto ospiterà sabato 9 novembre alle 21 “Tonin Bellagrazia”, di Carlo Goldoni, interpretato dalla veronese Compagnia Giorgio Totola. L’ambientazione è quella tipica del Settecento goldoniano con tanto di maschere della Commedia dell’Arte: il protagonista, ruspante e illetterato, membro della ricca borghesia, “compra” la nobiltà con il denaro cercando di imitare l’aristocrazia del tempo. Così comicamente pieno di sé, compiaciuto di stare in mezzo ai veri signori, lo sprovveduto Tonin viene sbeffeggiato da dame e gentiluomini che se la ridono alle sue spalle, mentre lui è impegnato a corteggiare l’amata Rosaura che però riceve le attenzioni del cavaliere Florindo. (a cura di Agnese Ceschi) La compagnia Teatro Necessario in “Tête à tête”


teatro Tutti i percorsi che portano al MODUS NOVEMBRE ALL’INSEGNA DELLA VARIETÀ PER MODUS. TANTE, COME SEMPRE, LE PROPOSTE DEL PICCOLO GRANDE TEATRO DIRETTO DA ANDREA CASTELLETTI

Per il percorso TU DONNA, arriva da Roma il gruppo di Beatrice Gattai, accompagnata sul palcoscenico e in regia da Alessio Di Clemente, entrambi volti noti al pubblico di Raidue, con lo spettacolo “Petrolio. Una storia a colori”, in scena il sabato 1 e domenica 2 novembre. Sempre per lo stesso percorso e ancora da Roma, la compagnia Cidda Infuso, riporta a Verona lo spettacolo-mozzafiato “Piano Forte Forte. Trisonata per corpo femminile e pianoforte”, il venerdì 22 e sabato 23, già applaudito la scorsa stagione. Venerdì 8 per il percorso TEATRO D’ALTRO elettrizzante attesa per uno dei big della Stagione Modus, Danio Manfredini con il suo “Divine” ossia “Nostra signora dei fiori” di Jean Genet raccontato tramite la voce e i bellissimi disegni del grande attore. Sempre per il medesimo percorso torna a grande richiesta uno dei più amati spettacoli del Teatro Impiria, “Ali. Una strada lastricata di stelle”, con Sergio Bonometti per la regia di Castelletti, che incanterà tutti risvegliando l’animo del bambino che è custodito in ciascuno di noi. Assolutamente da non perdere il 9, 10 e 15.

La compagnia Cidda Infuso in “Piano Forte Forte. Trisonata per corpo femminile e pianoforte”,

carnet /

56

Spazio al cabaret con il percorso UN PUGNO DI RISO, che vede domenica 3 sul palco I Gotturni con la ripresa del loro successo più strepitoso “Notte da gufi”, mitico spettacolo di Nanni Svampa, per poi passare mercoledì 6 alle risate del “Revolusiò”, ossia il meglio del meglio del gruppo veronese Quelli Dopo. In occasione della Giornata Internazionale degli Alberi verrà proposta la doppia replica de “L’uomo che piantava gli alberi”, il toccante racconto di Giono, con la voce di Michele Vigilante e la regia di Patrizia Rossari, una produzione di Modus, sabato 16 e domenica 17, per il percorso TRAME A VOCE. Invece per la Giornata Internazionale per l’eliminazione delle violenze sulle donne, debutterà domenica 24 con replica proprio il 25, lo spettacolo prodotto da Modus “Ti amo troppo” di e con Furio Sandrini e con le gemelle Anna e Clara Bocchino, attrici napoletane, e con i barese Vittorio Ianora, accompagnati dalle musiche dal vivo di Renzo Segala e Carlo Ceriani. Uno spettacolo del percorso COPPIE A SCOPPIO, che fa uso dell’efficacia della satira su uno dei temi più scottanti e perennemente attuali del nostro quotidiano: la violenza sulle donne. Novembre è anche il mese del CINEMA, con i 4 martedì dedicati ad un ciclo di pellicole sul tema della donna, a cui segue un dibattito col pubblico condotto dagli psicologi dell’Associazione Convergenze e avvocati della Associazione VE.G.A, per il percorso TU DONNA. Cinema e incontri anche per il percorso PROVE DI FUTURO, su tecnologia, economia, potere, organizzato da Exit. Tutto il programma è sempre su Modusverona.it Info 392 3294967 - info@modusverona.it


Via del Lavoro 18 - Valgatara di Valpolicella (VR) - tel. 045 6800525 via Varini 50 - Marco di Rovereto (TN) - tel 0464 943220 www.ballarini-interni.com - info@ballarini-interni.com


teatro

Anche quest’anno a novembre parte la rassegna Apperò del Cinema Teatro Astra di San Giovanni Lupatoto, dedicata ai bambini e alle famiglie e proposta da Altri Posti in Piedi con il patrocinio e l’importate contributo del Comune di San Giovanni Lupatoto, e il patrocinio del Comune di Buttapietra. Undici spettacoli teatrali per un cartellone pensato per grandi e piccini. Il primo appuntamento con la quarta edizione è per domenica 24 novembre alle ore 16.30, grazie alla consolidata collaborazione con il Comune di Buttapietra dove saranno “I Meravigliosi viaggi di Gulliver” a inaugurare il cartellone al Teatro Don Malacchini. Si proseguirà sabato 30 novembre alle ore 16.30 e 20.30 nella frazione di Raldon, al Centro Comunitario, con i “Cartoni dal Mondo” in collaborazione con il Film Festival Della Lessinia, animazioni provenienti da ogni continente, adatte a un pubblico di bimbi dai 3 anni in su. La scommessa di quest’anno sarà Paolo Nani, uno degli attori più bravi e rappresentativi del teatro mimico, con l’intramontabile spettacolo “La Lettera”, in programma sabato 7 dicembre alle ore 21 a San Giovanni. Nani è un maestro internazionale del teatro fisico e terrà presso la Scuola di Teatro Altri Posti in Piedi anche il suo workshop “Creazione di una scena”. Nel periodo natalizio, sabato 21 dicembre alle ore 16.30 e 20.30, da non perdere il nuovo spettacolo di Altri Posti in Piedi “La Bella Addormentata”. “Raperonzolo” del Teatro del Buratto, in programma sabato 11 gennaio alle ore 20.30, aprirà la programmazione del 2020, sempre al Cinema Teatro Astra. Torniamo a Buttapietra per domecarnet /

58

Apperò,

la rassegna teatrale per bambini e famiglie

nica 12 gennaio alle ore 16.30 con “Il Brutto Anatroccolo”. “I Musicanti di Brema” sabato 18 gennaio alle ore 16.30 e 20.30 e BamBam Teatro con “Moby Dick” sabato 8 febbraio alle ore 20.30 sempre al Cinema Teatro Astra. Sabato 22 febbraio alle ore 21.00 sarà la volta di “Casa De Tabua” del Teatro C’art di e con André Casaca e Irene Michailidis: due poetici clown che fanno incontrare la musica e il silenzio in un’evocativa scenografia ricca di particolari all’Astra di San Giovanni. Lo spettacolo che chiude la rassegna a Buttapietra sarà domenica 23 febbraio alle ore 16.30 “La Grande Fabbrica delle Parole”, mentre a San Giovanni la nuova produzione di Altri Posti in Piedi “L’Orco Buono e L’Orco Cattivo” è fissata per sabato 7 marzo alle ore 16.30 e 20.30.


Il calendario di novembre e dicembre 2019 domenica 24 novembre ore 16.30 Teatro Malacchini - Buttapietra Altri Posti in Piedi “I Meravigliosi Viaggi di Gulliver” (5+) da Jonathan Swift di e con Marco Pomari e Noemi Valentini, regia di Marco Pomari Sotto,Paolo Nani ne “La lettera” I basso,“I meravigliosi viaggi di Gulliver”

DA PAOLO NANI CON “LA LETTERA” A BAMBAM TEATRO: UNDICI SPETTACOLI PER GRANDI E PICCINI PROPOSTI DA ALTRI POSTI IN PIEDI

sabato 30 novembre ore 16.30 e 20.30 Centro Comunitario - Raldon dal Film Festival Della Lessinia Cartoni dal Mondo (3+) sabato 7 dicembre ore 21 evento speciale Cinema Teatro Astra - San Giovanni Lupatoto Paolo Nani “La Lettera” (10+) con Paolo Nani di Nullo Facchini e Paolo Nani, regia di Nullo Facchini Paolo Nani, solo sul palco con un tavolo e una valigia di oggetti, riesce a dar vita a 15 micro-storie, tutte contenenti la medesima trama ma interpretate ogni volta da una persona diversa. Perché non si smette mai di ridere per tutta la durata dello spettacolo?, vien fatto di chiedersi. La risposta sta nella incredibile precisione, dedizione, studio e serietà di un artista, considerato a livello internazionale uno dei maestri indiscussi del teatro fisico. sabato 21 dicembre ore 20.30 Cinema Teatro Astra - San Giovanni Lupatoto Altri Posti in Piedi La Bella Addormentata (5+) da Charles Perrault regia di Marco Pomari con Marco Pomari, Davide Colombini, Noemi Valentini e Luca Dossi

Gli spettacoli di Apperò il Teatro sono a San Giovanni Lupatoto, al Cinema Teatro Astra in via Roma 3b e a Buttapietra, al Teatro Don Malacchini, in piazza Roma 6. L’ingresso è di 6 euro per l’intero e di 4 euro per il ridotto (dai 2 ai 14 anni), escluso l’evento speciale “La Lettera” di Paolo Nani dove l’intero sarà di 15 euro e il ridotto di 10 euro. Programma sul sito www.apperoilteatro.it; per informazioni: tel. 392 7569300, email info@apperoilteatro.it Da quest’anno ha una sorella: Apperò Lessinia, trovate tutto il programma delle due rassegna sul sito www.apperoilteatro. it dove potrete acquistare in prevendita i biglietti degli eventi.

Le avventure di Apperò il Teatro «Ci addentriamo in un bosco nel quale trovano posto tutti gli spettacoli di questa nuova quarta avventura. È un bosco popolato, fitto, pieno di storie e singolari personaggi. Lungo il fiume scorgiamo due imbarcazioni: la prima di un certo Lemuel Gulliver, diretta verso nuove e sconosciute terre. La seconda, capitanata da Achab, è alla caccia di un bianco capodoglio. Dietro gli alberi c’è la torre di Raperonzolo, che in compagnia di Rosaspina, senza timore fila la lana con un vecchio arcolaio. Due clown dal naso rosso scrutano dalla loro strampalata casa un cielo che, solcato dal volo di uno splendido cigno, si tinge di un tenue colore rosso. Si fa sera e un asino, un cane, un gatto e un gallo suonano una dolce musica, mentre uno strampalato signore cerca il modo giusto per scrivere La Lettera, disturbato dai continui suggerimenti di una Grande Fabbrica che produce Parole. Apperò il Teatro vuole diventare la dimora della meraviglia, il giardino dello stupore. Dove si possa vagare liberamente per cogliere la bellezza di un teatro che fa sorridere, saggiare la libertà di un mondo in cui tutto può succedere, lasciarsi stupire dalle luci, dai colori, dalle storie che raccontano e custodiscono una parte di noi. Un ringraziamento a Gino Fiocco e Sabrina Argentati che credono nel teatro per le nuove generazioni e che accolgono e sostengono la nostra rassegna». (Marco Pomari, direttore artistico)

59 / carnet


Mercatini di Natale 23 novembre 2019 > 26 dicembre 2019

Trenino di Natale

23 novembre 2019 > 6 gennaio 2020

Pista di pattinaggio

Piazza Virgiliana

Piazza Virgiliana ospita per il quinto anno consecutivo il grande Mercatino di Natale; oltre 50 espositori propongono prodotti tipici tradizionali artigianali quali addobbi in vetro, legno e ceramica, tante idee regalo nonché specialità gastronomiche e deliziosi dolci natalizi. Visitare il Mercatino di Natale a Mantova significa tuffarsi nella magica tradizione del Natale.

Piazza Mantegna Centro Storico

Piazza Virgiliana

Tutti i giorni 10:00 > 12:30 14:00 > 19:00 20:30 > 22:30

Collocata al centro di Piazza Virgiliana: 500mq di vero ghiaccio, per il divertimento di tutti. La pista ospiterà, come nelle scorse edizioni, le esibizioni dei giovani campioni del pattinaggio italiano.

www.mercatinidinatalemantova.it Con il patrocinio di:

Sabato 14:30 > 19:00 Domenica 11:00 > 19:00 23, 24, 25, 30, 31 dicembre 2, 3, 4 gennnaio 14:30 > 19:00 26 dic., 1 e 6 gen. 11:00 > 19:00

Un originale trenino su ruote percorrerà un fantastico itinerario turistico della città, con partenza e capolinea in Piazza Mantegna, effettuando una sosta anche in Piazza Virgiliana.

BUSTAFFINO ICE-SKATE PARK

23 novembre 2019 > 12 gennaio 2020

Sabato e Domenica 10:00 > 20:00 24 dicembre 10:00 > 19:00 25 dicembre 14:00 > 20:00 23, 26 dicembre 10:00 > 20:00

Mercatini di Natale a Mantova Organizzazione a cura di:


teatro Cinema Teatro San Massimo TUTTI GLI EVENTI E GLI APPUNTAMENTI DI NOVEMBRE

Domenica 24 novembre ore 14.30 LUNGO LA VIA GALLICA (visita guidata)Porta San Zeno, San Procolo, San Zeno in Oratorio (San “Zeneto”) (accompagnatore Igino Mengalli) Lunedì 2 dicembre ore 20.30 IL NOVECENTO (incontro) La Grande Guerra e la Seconda Guerra Mondiale: i bombardamenti, le ferite, le testimonianze, le immagini). La “diaspora”: i nuovi quartieri e le nuove parrocchie (relatore Igino Mengalli) Gli incontri al Cinema Teatro San Massimo sono a ingresso gratuito, mentre per ogni visita guidata è richiesto un contributo di 5 euro da ciascun partecipante.

CINEMA Costruiamo la comunità Oggi la persona può far parte di una molteplicità di communities e allo stesso tempo, incredibilmente, di nessuna comunità. È uno dei paradossi di questo tempo che ci porta a confrontarci tanto con il senno, tanto con l’aberrazione che convivono nella comunicazione contemporanea. Lunedì 4 novembre ore 20.45 Film: “IL PROF CAMBIA SCUOLA” Lunedì 18 novembre ore 20.45 Film: “IL VIZIO DELLA SPERANZA” (a seguire, tavola rotonda)

Sopra, la compagnia El Gavetin. A destra, il film “Il vizio della speranza”

23^ STAGIONE TEATRALE 2019 – 2020 Festival del Teatro Comico Dialettale Sabato 2 novembre ore 21 Gruppo Teatrale Le Contrade ne “EL NEODO AMERICAN” Sabato 9 novembre ore 21 I Aseni del Borgo in “BAI BAI SGAUIE” Sabato 16 novembre ore 21 El Gavetin ne “L’ASSO DE DENARI” Sabato 23 novembre ore 21 Compagnia Teatrale Micromega in “MAL CHE SI VUOLE NON DUOLE” Da "Un curioso accidente" di Carlo Goldoni Sabato 30 novembre ore 21 Filodrammatica di Cavarzere ne “LA BOZETA DE L’OGIO”

CINEOPERA - CINEBALLETTI Le grandi dirette dai più celebri teatri del mondo Sabato 7 dicembre ore 17.30 Diretta della Prima dal Teatro Alla Scala di Milano “TOSCA” di Puccini (previsto momento conviviale con risotto)

LUNEDÌ CULTURALI SAN MASSIMO E SPIANÀ Appuntamenti con la storia di Verona Lunedì 11 novembre ore 20.30 IL RISORGIMENTO (incontro) Prima Guerra d'Indipendenza, con la battaglia a Croce Bianca, San Massimo, Santa Lucia. (relatore Igino Mengalli) carnet /

62

39° EDIZIONE DEL FESTIVAL DEL CINEMA AFRICANO Da Martedì 19 a Venerdì 22 Novembre proiezione del film: “LA MELODIE” Un film commovente. La storia di un riscatto possibile attraverso la passione per la musica Ingresso a pagamento per i non abbonati al Cineforum San Massimo

OCCASIONI DI RIFLESSIONE Lunedì 25 novembre ore 20:45 "Amore malato: sintomi, diagnosi ed effetti di una patologia diffusa" Testimonianze sulla terribile dinamica del femminicidio, in collaborazione con International Police Association E.L. Verona e Associazione MicroCosmo. Informazioni e iscrizioni: Segreteria Cinema Teatro San Massimo Tutti i giorni (Escluso il sabato e i Festivi) dalle ore 10:00 alle 12:00 e dalle 15:00 alle 18:30 tel. 045 8902596


2019-2020

partecipato da

Cultura

22 edizione a

foto: Luigi Cerati

TEATRO NUOVO IN ABBONAMENTO

IN ABBONAMENTO 4-5-6-7 febbraio ore 21.00

ROSSELLA BRESCIA TOSCA D’AQUINO ROBERTA LANFRANCHI SAMUELA SARDO

12-13-14-15 novembre ore 21.00

GAIA DE LAURENTIS UGO DIGHERO

foto: Marco Rossi

ALLE 5 DA ME di Pier Chesnot regia di Stefano Artissunch

26-27-28-29 novembre ore 21.00

ANNA FOGLIETTA PAOLO CALABRESI ANNA FERZETTI DAVID SEBASTI SIMONA MARCHINI foto: Noemi Ardesi

VIKTOR UND VIKTORIA commedia con musiche

17-18-19-20 dicembre ore 21.00

ELISA DI EUSANIO ALESSIA GIULIANI ALBERTO GIUSTA DAVIDE LORINO ORIETTA NOTARI ALDO OTTOBRINO

LE REGOLE PER VIVERE di Sam Holcroft

foto: Valeria Mottaran

liberamente ispirata all’omonimo film di Reinhold Schunzel regia di Emanuele Gamba

musiche di Giorgio Gaber con la partecipazione di FIORETTA MARI regia di Lina Wertmüller

11 gennaio ore 21.00

MARIA TERESA RUTA GUENDA GORIA ANNA ZAGO

LE COGNATE

CENA IN FAMIGLIA

di Èric Assous regia di Piergiorgio Piccoli

VINICIO MARCHIONI GIUSEPPE ZENO

Iadattamento SOLITI IGNOTI teatrale

MASSIMO LOPEZ & TULLIO SOLENGHI SHOW di Massimo Lopez e Tullio Solenghi

A CHE SERVONO GLI UOMINI? commedia di Iaia Fiastri

di Jim Jacobs e Warren Casey regia di Saverio Marconi

10-11-12-13 marzo ore 21.00

MASSIMO LOPEZ TULLIO SOLENGHI

NANCY BRILLI

GREASE

traduzione di Monica Capuani regia di Roberto Andò

31 marzo 1-2-3 aprile ore 21.00

21-22-23-24 gennaio ore 21.00

COMPAGNIA DELLA RANCIA

BELLA FIGURA di Yasmina Reza

di Antonio Grosso e Pier Paolo Piciarelli dalla sceneggiatura di Mario Monicelli, Suso Cecchi d’Amico e Age & Scarpelli per il film omonimo regia di Vinicio Marchioni

traduzione di Fausto Paravidino regia di Antonio Zavatteri

2-3 gennaio ore 21.00

di Giulia Ricciardi e Massimo Romeo Piparo regia di Massimo Romeo Piparo

26-27-28-29 febbraio ore 21.00

VERONICA PIVETTI

FUORI ABBONAMENTO

BELLE RIPIENE UNA GUSTOSA COMMEDIA DIMAGRANTE

con la Jazz Company diretta da Gabriele Corneglio

8 febbraio ore 21.00

LELLA COSTA

SE NON POSSO BALLARE

ispirato a Il catalogo delle donne valorose di Serena Dandini regia di Serena Sinigaglia 26 marzo ore 21.00

DEBORA VILLA

GLI UOMINI VENGONO DA MARTE, LE DONNE DA VENERE

scritto da Paul Dewandre messa in scena di Debora Villa e Giovanna Donini

ABBONAMENTI e BIGLIETTI

RINNOVO ABBONAMENTI dal 22 luglio al 14 ottobre NUOVI ABBONAMENTI dal 17 al 31 ottobre

PREVENDITA BIGLIETTI dal 4 novembre

i

Teatro Nuovo tel. 0458006100 www.teatronuovoverona.it

@teatronuovoverona

Centro Porsche Verona

Teatro Nuovo Verona


teatro

UNA NUOVA STAGIONE NEL SEGNO DI D’ELIA, CURINO, DE RUGGIERI, DI DOMENICO, LANERA, TOKO TELO, LAQUIDARA, OMAR SOSA, EDDA ED ELOISA ATTI

carnet /

64

Edizione numero 26 per la rassegna di prosa e musica al Teatro di Asparetto di Cerea. Tra i protagonisti nella prosa Corrado D’Elia, Laura Curino, Carlo De Ruggieri, Christian Di Domenico, Licia Lanera , e nella musica Toko Telo, Patrizia Laquidara, Omar Sosa, Eloisa Atti, Edda. Iniziata a fine ottobre, la stagione, organizzata dall’Associazione Teatro Aperto continua fino al 21 marzo, con 10 spettacoli, 5 di prosa e 5 musicali. Una programmazione con una ricerca della qualità, nella scelta degli artisti e dei spettacoli, pensata per i gusti e il sentire di un’ampia fascia di pubblico, per chi già conosce il Teatro di Asparetto e per chi si avvicina per la prima volta. Le serate al teatro di Asparetto (per le sue dimensioni è stato definito da alcuni artisti «un salotto») sono particolari per l’atmosfera e il contatto che si crea tra pubblico e protagonisti; un contatto che continua anche dopo lo spettacolo, nella sala sopra il teatro tra un bicchiere di vino e un bocconcino, a tu per tu con attori e musicisti. Un modo per gustare ancora più a fondo le emozioni della serata.

Asparetto


Nelle pagina precedente, Corrado d’Elia in “Io, Vincent van Gogh”. In questa pagina a destra, Patrizia Laquidara (ph Barbara Rigon)

un teatro fra prosa e musica Prosa Inaugura la rassegna di prosa il 9 novembre Corrado d’Elia, con “Io, Vincent van Gogh”. Istrionico, ecclettico, attore sceneggiatore e regista milanese, presenta uno spettacolo, scritto e diretto da lui stesso, su uno dei pittori, van Gogh, che più hanno affascinato la letteratura, il cinema e il teatro. Scene e grafica di Chiara Salvucci; assistente alla regia Sabrina De Vita. Sabato 14 dicembre Carlo De Ruggieri è il protagonista di “Ogni bellissima cosa” di Duncan Macmillan e Johnny Donahoe. Sabato 18 gennaio Christian Di Domenico porterà in scena la sua pièce “U parrinu. La mia storia con padre Pino Pugliesi ucciso dalla mafia”. Sabato 14 febbraio Licia Lanera sarà protagonista di “Guarda come nevica 1. Cuore di cane” di Michail Bulgakov, un testo politico che analizza il Sistema e ne smaschera le falle. Sabato 14 marzo Laura Curino è protagonista di “Camillo Olivetti, Alle radici di un sogno”, di Laura Curino e Gabriele Vacis, con la stessa Curino e la regia di Vacis. Musica Dopo l’inaugurazione con il gruppo Toko Telo, in arrivo dal Madagaskar, la rassegna di musica prosegue sabato 30 novembre con Patrizia Laquidara che presenta l’album “C'è qui qualcosa che ti riguarda”. Un omaggio al femminile, alla bellezza, alla forza e alla fragilità, un racconto al tempo stesso intimo e universale di chi cade e si rialza. Sul palco, con lei, due musicisti si alternano tra chitarre acustiche ed elettriche, altri al basso e alla batteria, e un multistrumentista che si divide tra laptop e tastiere. Sabato 28 dicembre due concerti: Francesco Pellegrini componente degli Zen Circus che ha anche partecipato al Festival di San Remo nella categoria Big e Giovane Giovane le cui canzoni parlano di città e quindi di persone, di provincia e quindi di persone, di rapporti tra persone che sono città, e che sono provincia. Domenica 26 gennaio Omar Sosa & Gustavo Ovalles. Sosa, 7 nomination ai Grammy, pianista di fama mondiale, con il multistrumentista Ovalles: jazz caraibico, ritmi sudamericani ed elettronica dall’Africa. Sabato 22 febbraio Edda. È stata la voce del gruppo rock Ritmo Tribale, negli anni ’90 e per molti è ancora la più bella voce rock di sempre. Un cantautore indipendente, apprezzato come solista per dischi di nuda bellezza. Sabato 21 marzo Eloidsa Atti. Una voce etno-jazz che nel disco “Edges” sperimenta i limiti (i «margini» del titolo) della canzone d’autore americana, sulla scia di Lucinda Williams, Rickie Lee Jones, Cowboy Junkies e la musica brasiliana. Tutti gli spettacoli iniziano alle 21 Per informazioni: Associazione Teatro Aperto tel. 346 5252052 - info@teatroaperto.it

65 / carnet


danza Russian National Show Gzhel UN GRANDE SPETTACOLO DI DANZE FOLCLORISTICHE E ACROBATICHE RUSSE AL TEATRO NUOVO IL 31 DICEMBRE ALLE ORE 17 E ALLE ORE 22.10

BIGLIETTI Costi (diritti di prevendita già inclusi): _spettacolo ore 17 platea e palchi: 45 euro balconata: 40 euro galleria: 35 euro 2^ galleria: 30 euro _spettacolo ore 22.10 platea e palchi: 65 euro balconata: 57 euro galleria: 52 euro 2^ galleria: 47 euro PREVENDITA pressoBiglietteria Teatro Nuovo Filiali Unicredit Banca abilitate (info filiali 800323285) punti vendita collegati al circuito GeTicket, call center GetPhone 848 002 008 e online sul sito www.geticket.it INFO: Associazione AGIMUS di Padova, cell. 340 4254870 agimus.padova@agimus.it carnet /

66

Grande evento artistico al Teatro Nuovo di Verona martedì 31 dicembre 2019 in doppia replica alle ore 17 e alle ore 22.10 con il travolgente spettacolo del Balletto “Russian National Show Gzhel”. L’evento è organizzato dall’Associazione Agimus di Padova. Fondato nel 1988 a Mosca, il Russian National Show Ghzel porta in scena un caleidoscopio di danze nazionali esaltando l’antico folklore del popolo Russo, omaggiando al contempo anche i capolavori mondiali della danza tradizionale. Infatti, il repertorio della Compagnia si arricchisce continuamente di nuove esibizioni e danze, mantenendo il proprio stile inconfondibile e fondendo sul palcoscenico le nuove tecnologie multimediali con le idee creative dei propri coreografi. La compagine artistica unisce nel suo repertorio tre stili coreutici diversi: folk, balletto e music-hall. Oggi la Compagnia è considerata il biglietto da visita culturale di Mosca, partecipa regolarmente alle celebrazioni ufficiali della Piazza Rossa, ai concerti al Palazzo dei Congressi del

Cremlino, al Programma Internazionale “Giornate di Mosca”. Inoltre la Compagnia ha partecipato all’inaugurazione dell’ Olimpiade XXII a Sochi, al SUMMIT BRICKS in Cina, al XVII Festival dell’arte russa a Cannes, al Gran Prix di “Formula-1” di Mosca. La Compagnia “Russian National Show Gzhel” è un vero ambasciatore dell’arte russa nel mondo, sempre accolta con applausi scroscianti del pubblico e l’apprezzamento unanime della critica. 45 artisti in scena, 600 splendidi costumi, rappresentazioni in oltre 50 paesi del mondo, giochi di luce mozzafiato per ricreare miti, canzoni e cerimonie di tutta la Russia. Le coreografie pittoresche, frizzanti e acrobatiche della Compagnia trasmetteranno allo spettatore tutta la profondità dell’animo russo. Gli spettatori potranno assistere ad uno spettacolo unico nel suo genere, capace di portare sul palcoscenico tutte le atmosfere e suggestioni della tradizione coreutica russa. Dopo lo spettacolo delle ore 22.10, nel Piccolo Teatro di Giulietta (Ridotto) e nel foyer del teatro, saranno offerti al pubblico spumante e panettone per festeggiare il nuovo anno.


cinema

Studio cinema Verona UN INNOVATIVO ISTITUTO DI FORMAZIONE CINEMATOGRAFICA PER ATTORI, SCENEGGIATORI E REGISTI QUEST’ANNO PER LA PRIMA VOLTA A VERONA TRA I DOCENTI: FERZAN ÖZPETEK

carnet /

68 66


tudio Cinema - Verona è un Istituto di formazione cinematografica per attori, sceneggiatori e registi, presente sul territorio veronese da quasi quattro anni e che vede nel proprio corpo docenti i nomi più illustri del panorama cinematografico nazionale ed internazionale. Nomi del calibro di Giancarlo Giannini, Gabriele Muccino, Ferzan Ozpetek, Pupi Avati, Michele Placido, Abel Ferrara, Alexis Swett, Pino Pellegrino, Ivano de Matteo, Luca Verdone, Giuliana De Sio e tanti altri. Studio Cinema nasce a Roma, dieci anni fa, dall’intuizione del presidente Massimiliano Cardia, che crea negli anni una realtà innovativa di grande spessore che oggi occupa un posto di èlite nella formazione cinematografica . Studio Cinema arriva a Verona nel 2016, grazie alla collaborazione tra Massiliano Cardia, presidente di Studio Cinema, ed Emanuela Morozzi, produttrice e regista cinematografica e direttrice artistica della Scuola.

Nella pagina precedente, il presidente Massimiliano Cardia con Ferzan Özpetek In questa pagina, la direttrice Emanuela Morozzi

PROGRAMMA DIDATTICO I corsi sono divisi in lezioni teoriche e pratiche. pratiche.
La La ricerca del vero, l’uso consapevole del corpo della voce, del tempo, del testo, dello spazio e dei mezzi tecnici per la realizzazione dei lavori artistici. L'osservazione della realtà e l'utilizzo della memoria emotiva è ciò che permette agli attori di vivere in maniera totale il personaggio e la scena.
Gli scena. Gli attori lavoreranno alla costruzione di un personaggio diverso in ogni lezione, percorrendo tutte le tappe di creazione, partendo dal testo fino all'azione filmata.
Gli filmata. Gli Sceneggiatori impareranno tutte le regole pratiche e teoriche dello studio della scrittura per immagini e i registi apprenderanno come trasformare la parola scritta in immagine filmica. Studio Cinema Verona si propone di creare incontri culturali e formativi dove i giovani possano avvicinarsi all'arte cinematografica, studiando con i grandi nomi del Cinema. Studio Cinema è infatti un luogo e un progetto di formazione e studio concreto, dove poter esprimere e valorizzare il proprio talento e trovare un approccio concreto al mondo lavorativo cinematografico. Studio Cinema – Verona avrà l’onore di avere quest’anno nel suo corpo docenti anche il regista di fama internazionale Ferzan Özpetek. Le audizioni per entrare a far parte della prestigiosa scuola sono valutate da Emanuela Morozzi e dal casting director Pino Pellegrino. Per prenotare la propria audizione si può scrivere a: www.studiocinemaverona.com o telefonare al 348 6823710

69 67 / carnet


cultura Idem

2019 2020

L’ESPRESSIONE POETICA GIANNINI, GALIMBERTI MAZZUCCO MOGOL La XII edizione di Idem ha come tema l’espressione poetica nelle varie forme d’arte. Appuntamento inaugurale lunedì 4 novembre con l’attore Giancarlo Giannini: interpretazioni e riflessioni sulla poesia come opera letteraria e teatrale, dal Dolce Stilnovo a Shakespeare al Novecento. Lunedì 20 gennaio il filosofo e scrittore Umberto Galimberti propone una lectio inedita sul rapporto tra filosofia e poesia che dalla sapienza greca arriva al romanticismo, a Nietzsche e Heidegger. Lunedì 3 febbraio la scrittrice e saggista Melania Mazzucco indaga i caratteri della poesia che si fa immagine nel corso della storia dell’arte intorno all’affermazione di Leonardo che «la pittura è una poesia che si vede e non si sente». Lunedì 24 febbraio Mogol, tra i gli autori di canzoni pop più amato d’Italia (da Lucio Battisti a Riccardo Cocciante) racconta il rapporto tra poesia e musica che trova compimento in una nuova espressione artistica, la più popolare da metà Novecento, la canzone d’autore. Gli incontri, tutti al Teatro Filarmonico, iniziano alle 21 e hanno il tradizionale stile teatrale. L’ingresso fino alle 20.55 è riservato ai soci Idem, cui è garantito il posto in teatro.

carnet /

70

FESTIVAL DELLA BELLEZZA 2020 VII^ edizione Dopo la rassegna di Idem, andrà in scena la VII edizione del Festival della Bellezza: eventi musicali, teatrali, letterari, d’arte, filosofia, cinema, ideati per il Festival o proposti in prima nazionale sull’opera di grandi artisti, connessi tra loro in riferimento al tema di ogni edizione. Il programma sarà ulteriormente ampliato rispetto al 2019 con oltre 30 appuntamenti in scena dal 23 maggio al 20 giugno a Verona al Teatro Romano, al Giardino Giusti, al Teatro Filarmonico e in Arena, al Teatro Olimpico a Vicenza, al Bibiena a Mantova, al Vittoriale di Gardone e in altri teatri italiani, con eventi speciali a luglio e settembre.

Dall’alto in basso: Giancarlo Giannini, Umberto Galimberti, Melania Mazzucco e Mogol

COME ADERIRE ALL’ASSOCIAZIONE IDEM È possibile aderire a Idem alla Libreria Antiquaria Perini (in via Sciesa, 11) o al Box Office di Verona (via Pallone, 16), oppure tramite il sito Idem-on. net. L’adesione dà diritto a partecipare gratuitamente a 15 eventi: i 4 della rassegna Idem e 11 a scelta tra gli oltre 30 del Festival della Bellezza. Gli associati hanno inoltre diritto a sconti dal 20 per cento al 50 per cento, se interessati ad altri biglietti del festival. La quota annuale di adesione è di 75 euro, 65 per chi rinnova, 50 per chi ha meno di trent’anni, 37.5 per gli studenti iscritti all’Esu.


“Un

nico.” u o t p os

TEATRO SANGIOVANNI NOV. 2019 / MAR. 2020 34A RASSEGNA TEATRALE CINEMA TEATRO ASTRA / SAN GIOVANNI LUPATOTO (VR) INIZIO SPETTACOLI ORE 21:00

ven

STIVALACCIO TEATRO

29 ROMEO E NOV GIULIETTA

L’AMORE È SALTIMBANCO

ven

24 HO PERSO GEN IL FILO

di Angela Finocchiaro, Walter Fontana e Cristina Pezzoli Regia Cristina Pezzoli

Soggetto originale e regia di Marco Zoppello

gio

SIMONE CRISTICCHI

DIC

DELLA FELICITÀ

05 HAPPYNEXT ALLA RICERCA

ven

ANTONELLA QUESTA

GEN

FELICE

31 INFANZIA

di S. Cristicchi e F. Niccolini Regia Roberto Aldorasi

ven

ESTRAVAGARIO TEATRO

DIC

DALLA LINEA GIALLA

13 ALLONTANARSI di Francesca Mignemi Regia Alberto Bronzato

ven

DEKRU

LEGGERE 10 ANIME di Liubov Cherepakhina

GEN

con M. Cherepakhin, A. Kyiovych, B. Svarnych, I. Turik

ven

FEB

ven

sab

15

FEB

GEN

E LA BESTIA

FEB

SI RINGRAZIA

FEB

QUANDO GODO

di Giovanni Scifoni Regia Vincenzo Incenzo

COMPAGNIA TEATRALE CASTELROTTO

21 SIOR TITA PARON

di Gino Rocca Regia Matteo Spiazzi

PER INFO E PRENOTAZIONI

RIVEDUTA E SCORRETTA di D. Calabrese, L. Scuda, F. Vagnarelli Regia Giorgio Gallione

ven

COMPAGNIA MICROMEGA

MAR

BANCA… E NON SE NE PARLA PIÙ

06 MI PIAZZO IN Testo e regia Matteo Spiazzi

ven

CARLO & GIORGIO

MAR

BREVE DEL MONDO

SHOW 13 TEMPORARY LO SPETTACOLO PIÙ di C. D’Alpaos, G. Pustetto, C. Pustetto Regia Gioele Dix

GIOVANNI SCIFONI

PIACERE 14 SANTO DIO È CONTENTO

ven

Opera originale e regia Valerio Bufacchi

Roberto Carlone, Giancarlo Macrì

OBLIVION

28 LA BIBBIA

BANDA OSIRIS

4.0 07 BANDA di Sandro Berti, Gianluigi Carlone,

TEATRO DELL’ARCA

E LA MAGIA DELL’AMORE

UNA FIABA PER ADULTI

ven

Testo e regia di A. Questa

ven

17 LA BELLA

ANGELA FINOCCHIARO

ven

RBR DANCE COMPANY

MAR

DELLA DANZA

MAN 20 THE E GLI ILLUSIONISTI

Coreografie Cristina Ledri, Cristiano Fagioli Regia Cristiano Fagioli

ven

COMPAGNIA TEATRALE LA BARCACCIA

27 MASCARE, PUTTE,

MAR

PITOCHI E BARCARIOI da Carlo Goldoni Regia Roberto Puliero


cultura

ph Agnese Ceschi

«Se appari, esisti se non appari non sei nulla» INTERVISTA ALLA SHOWGIRL E BALLERINA MIRIANA TREVISAN CHE ESORDISCE COME SCRITTRICE CON IL ROMANZO “LA DONNA BONSAI” di Agnese Ceschi

“La Donna Bonsai” è un racconto coraggioso che entra nella vita di quattro donne toccate dal mondo dello spettacolo. A raccontarlo è Miriana Trevisan, una delle protagoniste del programma cult anni Novanta “Non è la Rai”, che ha poi lavorato con i grandi della televisione tra cui Corrado, Raimondo Vianello e Mike Bongiorno. Oggi Miriana con questo romanzo edito da Baldini&Castoldi esordisce come scrittrice: un libro che ruota attorno al mondo dello showbiz di quegli anni, visto con i suoi occhi profondi. Miriana, cosa hai voluto raccontare con questo libro? Avevo questa idea da molto tempo, poi dall’America è arrivato il vento potente del “Me too”, che ha portato a galla il mio desiderio di parlare del sistema dello spettacolo per come l’ho vissuto io, con assertività e non con aggressività come hanno fatto in molti. Ho voluto raccontare, prendendomi la responsabilità come donna, un dietro le quinte degli anni Novanta, dove la televisione, che stava diventando molto commerciale, era colmo di colore, gioco, ed esponeva il corpo delle donne, a volte dimenticandone la sostanza. Quattro donne, con percorsi di vita separati, toccate dal mondo dello spettacolo, dagli scandali, collegate da un filo rosso: sono donne bonsai. Cosa significa? Mi trovavo in una villa a Capri, dove c’era un bonsai di una bellezza straordinaria costretto dentro a un vaso, infelice ma bellissimo, che non crescendo non carnet /

72

poteva esprimere in pieno la sua potenzialità. Io sono da sempre una persona ribelle e selvaggia. Per questo i bonsai mi danno una sensazione di gabbia. Così ho fatto il collegamento con queste donne bellissime, anestetizzante dal sistema, a cui manca un nutrimento indispensabile: la libertà. Per la copertina di questo libro hai scelto il corpo nudo di una donna… Essendo nata come ballerina, per me un corpo, anche nudo, è bellezza e poesia, ma deve raccontare una storia, non essere solo una provocazione. Il sistema dello spettacolo ti ammalia e ti fa pensare che non puoi più raccontare storie ed emozioni; devi seguire un copione predeterminato e dunque diventi solo un corpo, una cornice. Qual è la protagonista di questo libro che ti assomiglia di più? Virginia, la prima protagonista, ha moltissimo di me e della mia storia personale. Come lei, io vengo da una famiglia semplice, amavo ballare, studiavo danza e sognavo di fare la ballerina. Ma sbattei subito la faccia contro il vetro dell’invidia e della competizione femminile di quel mondo, così come Virginia. Che ricordi hai di quando hai iniziato? Quando mi proposero di fare i provini di “Non è la Rai”, subito pensai di tirarmi indietro perché io volevo ballare, andare negli Stati Uniti e avere successo in un musical. Ma avevo bisogno di soldi, così mi lasciai convincere ed entrai nel vortice, dove ebbi successo subito, scelta dal pubblico, così mi disse Gianni Boncompagni. Ero inseguita da migliaia di ragazzi, che volevano foto ed autografi: volevano solo un pezzettino di me. Nella mia mente, io vedevo la cosa in modo romantico e mi sentivo responsabile verso i miei ammiratori, ma l’opinione pubblica intellettuale criticava ferocemente il programma. Con un successo così prorompente e inaspettato, è successo che qualcuno cadesse negli eccessi: estrema competizione, abuso di sostanze stupefacenti e abusi sessuali, come Anastasia, una delle tue protagoniste? Sì, questo mondo era fatto anche da chi, come Anastasia, ha ceduto. La maggior parte delle persone giudica ferocemente; io ho scelto di ascoltare, di andare a prendere una donna anche all’inferno. Perché è arrivata a scegliere di concedersi per il successo, di sporcarsi totalmente, di provare il dolore? Sono donne che io ho sfiorato e che ho scelto di raccontare per farle comprendere nella loro vera fragilità. All’inizio del libro, fai una dedica molto bella a tuo figlio… È una presa di responsabilità come donna e mamma. Si deve partire dal basso, costruendo una cultura dei sentimenti; recuperando l’empatia. Come madre sono responsabile di far capire a mio figlio quando un’altra persona soffre e di non agire per creare sofferenza, che come un seme sbagliato cresce creando un mondo di odio, rancore e rabbia.


La rassegna per BAMBINI e famiglie DOMENICA 24 NOVEMBRE

NOVEMBRE 2019 / MARZO 2020

SABATO 11 GENNAIO

SABATO 22 FEBBRAIO

ore 16.30

ore 20.30

ore 21.00

Teatro Malacchini - Buttapietra

Cinema Teatro Astra San Giovanni Lupatoto

Cinema Teatro Astra San Giovanni Lupatoto

Altri Posti in Piedi

I MERAVIGLIOSI VIAGGI DI GULLIVER (5+)

di e con Marco Pomari e Noemi Valentini Regia di Marco Pomari

SABATO 30 NOVEMBRE

ore 16.30 / 20.30

Centro Comunitario - Raldon

Dal Film Festival della Lessinia

CARTONI DAL MONDO (3+)

SABATO 7 DICEMBRE

Teatro del Buratto

RAPERONZOLO (5+)

con Cristina Liparoto e Sabrina Marforio Testo e Regia di Renata Coluccini

DOMENICA 12 GENNAIO

Teatro C’art

CASA DE TÁBUA (3+)

di e con André Casaca e Irene Michailidis

DOMENICA 23 FEBBRAIO

ore 16.30

ore 16.30

Teatro Malacchini - Buttapietra

Teatro Malacchini - Buttapietra

IL BRUTTO ANATROCCOLO (3+)

LA GRANDE FABBRICA DELLE PAROLE (3+)

Teatro Oplà

con Evelina Pershorova Regia di Rossitza Minovska Devejieva

SABATO 18 GENNAIO

Teatro Armathan

Regia di Franca Guerra e Marco Cantieri

SABATO 7 MARZO

ore 16.30 / 20.30

ore 16.30 / 20.30

Cinema Teatro Astra San Giovanni Lupatoto

Cinema Teatro Astra San Giovanni Lupatoto

Cinema Teatro Astra San Giovanni Lupatoto

LA LETTERA (10+)

I MUSICANTI DI BREMA (3+)

L’ORCO BUONO E L’ORCO CATTIVO (3+)

ore 21.00

EVENTO SPECIALE

Paolo Nani

Fior di Teatro

con Paolo Nani - di Nullo Facchini e Paolo Nani Regia di Nullo Facchini

di e con Nicola Pazzoco e Paola Facci

SABATO 21 DICEMBRE

SABATO 8 FEBBRAIO

ore 16.30 / 20.30

ore 20.30

Cinema Teatro Astra San Giovanni Lupatoto

Cinema Teatro Astra San Giovanni Lupatoto

LA BELLA ADDORMENTATA (5+)

scritto e diretto da Lorenzo Bassotto musiche composte da Cesare Picco

Altri Posti in Piedi

da Charles Perrault - con Marco Pomari, Davide Colombini, Noemi Valentini e Luca Dossi Regia di Marco Pomari

BamBam Teatro

MOBY DICK (5+)

Altri Posti in Piedi

con Marco Pomari e Noemi Valentini Regia di Marco Pomari

Intero €6 | Ridotto €4 Paolo Nani - La Lettera Intero €15 | Ridotto €10

apperoilteatro

apperoilteatro.it


fashion

carnet /

76

CALZED


DONIA IL COLLANT È ANCORA PIÙ SEXY TRA SEDUZIONE E PROVOCAZIONE, IOL LEGSHOW DEL MARCHIO VERONESE METTE IN MOSTRA UN PROTAGONISTA DEL GUARDAROBA FEMMINILE di Elisa Pasetto

Il Trio Lescano cantava nel lontano 1938: “Saran belli gli occhi neri, saran belli gli occhi blu. Ma le gambe, ma le gambe…”. Il mondo della moda le aveva dimenticate, nascondendole troppo spesso, negli ultimi anni, sotto longuette, maxi gonne plissé, pantaloni palazzo. Ci voleva (anche) il LegShow Calzedonia, andato in scena nell’headquarter dell’azienda veronese, con tutta la sua esplosione di femminilità, per riportare l’attenzione sulle gambe, anzi, sul collant, che torna protagonista assoluto a 60 anni dalla sua nascita. E per ricordarci (anche a costo di essere tacciato di anacronismo e, visto un riferimento al cliché della sexy cameriera in grembiulino e lingerie provocante, magari pure di sessismo) come in realtà questo capo non sia più solo un accessorio, ma un vero protagonista del guardaroba femminile. Ulteriore freccia all’arco della donna in tema non solo di seduzione, ma di libera espressione di se stessa. E infatti, nonostante i 60 anni, il collant oggi è adatto a impreziosire anche i look più easy. Il macro trend di stagione è la logomania, con le calze che si vestono di lettere e scritte. Per le più audaci le texture si fanno metallizzate e lucenti, rubando la scena agli abiti e accendendo anche gli outfit più minimal. Le fantasie? Tornano il pied-de-coq, i macrorombi e i rigati gessati un po’ Oxfrod street. Finalmente - direbbero le più freddolose - debutta anche la calda e confortevole versione in cashmere, accanto a coste glitter sui toni dei rossi. E la donna che (ebbene sì, anche nel 2020!) non vuole smettere di sentirsi una principessa, faccia come Chiara Ferragni, digital ambassador del marchio scaligero: mini abito nero con gioco di trasparenze, cerchietto-coroncina e collant tempestati di Swarowsky. Per un look davvero sfavillante.

77 / carnet


eventi PASSIONE PER IL MONDO DEL CAVALLO, TURISMO, SPORT, ALLEVAMENTO E INTRATTENIMENTO EDIZIONE NUMERO 121 PER L’EVENTO DEDICATO AL PANORAMA EQUESTRE ITALIANO E INTERNAZIONALE DAL 7 AL 10 NOVEMBRE A VERONAFIERE a cura di Giorgia Cozzolino

Fierac Dal 7 al 10 novembre 2019, Fieracavalli taglia il traguardo delle 121 edizioni alla Fiera di Verona, confermandosi il più prestigioso evento dedicato al panorama equestre nazionale ed europeo. Da oltre un secolo rappresenta l’unione perfetta tra passione per il mondo del cavallo, turismo, sport, allevamento e intrattenimento. Nel 2018 la manifestazione ha registrato 160mila visitatori da 60 nazioni e la presenza di 750 aziende espositrici da 25 paesi. In media ogni anno sono 200 gli eventi che animano i 128mila metri quadrati della fiera, tra gare sportive di altissimo livello come l’unica tappa italiana della Longines FEI Jumping World CupTM, competizioni morfologiche, discipline western, show e attività didattiche. 2.400 esemplari di 60 razze equine mettono in mostra la biodiversità italiana e straniera. Oltre alla parte espositiva con i più importanti marchi internazionali per allevamento ed equitazione e le migliori proposte per l’equiturismo, lo spettacolo è parte integrante della manifestazione con gli appuntamenti del Westernshow, le iniziative dedicate a famiglie e bambini e il Gala d’Oro serale con i più grandi nomi dell’arte equestre. Info su biglietti e orari: Fieracavalli.it carnet /

78


Jumping Verona

Il Gala d’Oro

Numeri e nomi importanti per l’edizione 2019 di Jumping Verona pronta anche quest’anno a dare spettacolo nel Pala Volkswagen di Fieracavalli. Sono infatti 18 le nazioni rappresentate nel CSI5*-W valevole come quarta tappa della Longines FEI Jumping World CupTM e i migliori top riders del momento. Al via i primi quattro cavalieri del ranking mondiale con in testa il numero uno assoluto, Steve Guerdat. Insieme a lui, il suo connazionale Martin Fuchs (numero 2). Molto attesi anche Daniel Deusser (3), Christian Ahlmann (10) e Marcus Ehning (18), Peder Fredricson (4), Darragh Kenny (9), Cian O’Connor e Mark McAuley. E poi ancora Henrik

Caroselli, volteggi, dressage e lavori in libertà incontrano musica, canto, pittura e danza. L’arte equestre ha una nuova scuola: è nata l’Accademia del

Tappa della Coppa del Mondo con i cavalieri al top del ranking mondiale

Nasce l’Accademia per formare cavalieri per lo spettacolo equestre

acavalli Von Eckermann (12), Peter Devos (7) e Niels Bruynseels (14) secondo a Jumping Verona nel 2018. Con loro il figlio d'arte Nicola Philippaerts. Attesi pure Scott Brash (terzo a Jumping Verona nel 2017), Robert Whitaker, Max Kuehner, Marc Houtzager e Abdel Said (Gran Premio di Verona del 2016). Oltre a Michel Robert, dalla Francia arriverà Simon Delestre (n.20) vincitore nel 2015 e secondo nel 2016 a Verona, e Penelope Leprevost. Amazzoni di talento a Verona saranno Edwina Tops-Alexander, Athina Onassis, Jane Richard Philips, Jessica Springsteen e Zoe Conter.

Gala d’Oro per formare i futuri talenti degli spettacoli legati al mondo del cavallo. L’iniziativa è frutto dell’esperienza del Gala d’Oro, lo show che dal 1987 va in scena ogni anno sul palcoscenico di Fieracavalli, portando alla Fiera di Verona i migliori artisti internazionali. La presentazione e l’inizio dei lavori dell’Accademia sono in programma nel corso di Fieracavalli. A guidare questa Accademia è Dario Milanese, direttore artistico di Cavallo & Company, e Antonio Giarola, storico regista del Gala d’Oro di Fieracavalli. Gli studenti prepareranno, insieme agli insegnanti, numeri in esclusiva da presentare all’appuntamento annuale con il Gala d’Oro di Fieracavalli, ma lavoreranno anche per sviluppare soluzioni sempre più efficaci sul fronte della sicurezza nell’ambito dell’arte equestre.

Michel Robert, due volte protagonista a Fieracavalli Michel Robert fa il bis alla 121a edizione di Fieracavalli. Il campione francese di salto a ostacoli mancava sul campo di Jumping Verona dal 2010: quest’anno invece è il primo iscritto alla quarta tappa della Longines FEI Jumping World Cup. Robert è conosciuto in tutto il mondo come famoso trainer ed è possibile vederlo all’opera a Verona anche in questa veste grazie a Fieracavalli Academy, nuovo progetto che ha l’obiettivo di diffondere una cultura sempre più rispettosa del benessere dell’animale a tutti i livelli. Sabato 9 novembre andrà in scena la Wow Michel Robert Experience, un’intera giornata di formazione teorica e pratica tenuta dal campione e tecnico francese. La partecipazione al Wow Michel Robert Experience Show è a pagamento e a numero chiuso. Info su www. wow-michel-robert-experience.it e eventi@teamwow.it.

79 / carnet


eventi

Gli eventi di novembre Festival del Futuro 16 e 17 novembre a VeronaFiere

Il Festival del Futuro 2019 si tiene a VeronaFiere il 16 e 17 novembre. Al centro dell’evento una serie di convegni che approfondiranno i principali macrotrend destinati a influenzare il futuro: clima, risorse, energia, migrazioni, rapporto uomo-macchina, tecnologia, rapporto AI e lavoro, healthy aging, grandi sfide della scienza e dell’economia. Prima edizione, il FDF ha l’obiettivo di trasformare Verona ed il Lombardo-Veneto nella capitale del futuro. Una full immersion in scienza, tecnologia, economia, ambiente e società. Le migliori imprese, le migliori università, i migliori esperti e le best practice di ricerca nelle diverse aree daranno vita a convegni, seminari e workshop di rilevanza nazionale e internazionale con l’obiettivo di presentare al mondo le eccellenze italiane nei settori di scienza, tecnologia, economia, politica e società. L’evento è promosso da Gruppo Editoriale Athesis, Harvard Business Review Italia ed Eccellenze d’Impresa. I partner scientifici del Festival sono l’Alleanza italiana per lo sviluppo sostenibile (ASviS), l’Istituto Italiano di Tecnologia, l’Università Bocconi e Oxford Economics, il Politecnico di Milano e il Politecnico di Torino, il Festival della Scienza e l’Università di Verona. Tra i partner di FDF, oltre a VeronaFiere, Confindustria Verona, Confindustria Vicenza e Associazione Industriale Bresciana. Gli interventi si avvalgono del network di Harvard Business Review. Info: Festivaldelfuturo.eu

Human Smart City Festival dall’11 al 18 novembre

«La tua città è smart?», chiedono i responsabili di A-off, organizzatori dell’Human Smart City Festival, in programma dall’11 al 18 novembre. «Passeggiando per la tua città, dove la riconosci essere "intelligente"? Durante questo festival parleremo di Human smart city come una città non nuova, ma che si trasforma - sviluppa intelligentemente, a partire dalla crescita personale dell'individuo nella comunità e alla risoluzione di disfunzionalità di servizio ed infrastrutture grazie a ICT, IA e tecnologie di supporto». Si parlerà di Territori Smart, Social housing, Waste management, Energy, Smart building, City lighting, Smart, urban mobility e Urban green. Per maggiori informazioni sulle tematiche, speaker e workshop: Humansmartcityfestival.com carnet /

80

Festival della Scienza dal 15 al 24 novembre

«La maggior parte delle idee fondamentali della scienza sono essenzialmente semplici, e possono essere espresse in un linguaggio comprensibile a tutti». L’affermazione di Einstein viene presa in prestito dal primo Festival della Scienza, in programma a Verona dal 15 al 24 novembre a Palazzo Orti Manara, ideato da Caterina Lorenzetti, Francesca Tezza, Petra Grigoletti e Giulia Zanetti. Ad aprirlo, sarà alle 17 del 15 novembre l’astronauta e astrofisico Umberto Guidoni. Alle 19 dello stesso giorno, vernissage della mostra “La Luna. E poi? 50 anni dall’allunaggio: storie e prospettive dell’esplorazione spaziale”. Il tema della prima edizione è infatti “Oltre la Luna” per celebrare i 50 anni dall’allunaggio. Nei 10 giorni ci saranno più di 150 eventi tra conferenze, laboratori, mostre, spettacoli ed eventi satellite dedicati a visitatori di ogni d’età e livello di conoscenza. L’evento è organizzato dal Festival della Scienza di Verona in collaborazione con (solo per nominarne alcuni) Fondazione Museo Civico di Rovereto, First Lego League , Università, Accademia di Belle Arti e Politecnico di Milano e Politecnico di Torino, Fondazione Links e Museo Nicolis. Info: info@festivalscienzaverona.it


Wine2Wine 25 e 26 novembre a VeronaFiere

Durante il Forum Italiano della Wine Industry, in Fiera il 25 e il 26 novembre, produttori vinicoli e professionisti del settore hanno l’occasione di aggiornarsi sui più recenti trend nel mondo del vino. Questo forum è pensato per incoraggiare il networking tra produttori ed esperti che operano lungo la value chain del vino. L’evento richiama ogni membro della wine industry: export e import manager, consulenti, influencer e molte altre expertise. Interessanti i #w2wLabs, workshop interattivi per piccoli gruppi; per trovare nuove idee per come promuovere e ampliare il proprio wine business, sfruttando i più attuali canali di comunicazione: siti web, app, social network, blog, vlog, podcast e stampa. Wine2wine, inoltre, promuove l’export del vino italiano in tutto il mondo invitando speaker internazionali, autorità ed esperti. Un must per la community della wine industry. Info: wine2wine.net Job&Orienta dal 28 al 31 novembre

Veronafil dal 22 al 24 novembre a Veronafiere

Manifestazione filatelica, numismatica, cartofila: filatelia, numismatica, cartoline, telecarte, piccolo antiquariato, stampe, libri antichi e hobbistica militaria. Info: Veronafil.it Verona Mineral Show Geo Shop dal 22 al 24 novembre a Veronafiere

Fiera internazionale di minerali, fossili e preziosi: minerali e fossili, malacologia, gemme, pietre dure, lavorati, libri, attrezzature, entomologi. Veronamineralshow.com Festival del Cinema Africano Il 39° Festival di Cinema Africano coinvolgerà l’intera città di Verona dall’8 al 17 novembre, con eventi, concerti e soprattutto film. Il Festival è diviso in quattro sezioni principali: PanoramAfrica, AfricaShorts, viaggiatori e migranti, EventiCinema. I Cinema del Festival Cinema Teatro Santa Teresa, in via Molinara 23, Verona (zona Borgo Roma) Cinema Stimate (riservato allo Spazio Scuole) via Montanari 1, Verona (zona Centro) Festival Tutto l’Anno in Sala Africa e Parco comboniani, in vicolo Pozzo 1, Verona (zona San Giovanni in Valle) Festival in Tour dal 18 novembre all’8 dicembre in tutta la provincia di Verona. Serata d’apertura l’8 novembre alle 20.30 al Cinema Santa Teresa. Presenta Malice Omondi; ospite d’onore, Cécile Kyenge Kashetu. In proiezione, il film del Kenya “Subira” (2018).

Giunto alla 29esima edizione JOB&Orienta è il più grande salone nazionale dell’orientamento, scuola, formazione e lavoro. La mostra-convegno si pone come luogo d’incontro privilegiato tra il visitatore e il mondo del lavoro, della scuola e della formazione, con informazioni ed eventi utili all’orientamento dei giovani. Il Salone prevede un fitto calendario di appuntamenti tra convegni e dibattiti, incontri e seminari, alla presenza di autorevoli esponenti del mondo dell’economia, della politica e dell’imprenditoria. Non mancano, inoltre, laboratori, spettacoli e vivaci momenti di animazione per coinvolgere attivamente i visitatori. La rassegna espositiva si sviluppa nel padiglione 6 e nel padiglione 7: il padiglione 6 è dedicato al mondo dell’istruzione, educazione, scuola, formazione docenti, mobilità internazionale e turismo scolastico e il padiglione 7 è riservato a università, accademie, formazione professionale e lavoro. Info: Joborienta.info


NATALE IN PIAZZA, VERONA - www.nataleinpiazza.it

eventi

Mercatini di Natale a Verona e provincia

Mercatini di Natale Verona Dal 15 novembre al 26 dicembre

L’atmosfera del Natale è già nelle vie e nelle piazze di Verona. Dal 15 novembre al 26 dicembre piazza dei Signori ospita per il dodicesimo anno consecutivo le casette in legno dei Mercatini di Natale in collaborazione con il Christkindlmarkt di Norimberga; oltre 100 espositori propongono prodotti tipici tradizionali artigianali, specialità gastronomiche e dolci natalizi. Gli altri luoghi dove respirare l’aria di festa del Natale: piazza dei Signori, Cortile Mercato Vecchio, via della Costa, piazza Indipendenza, piazza Viviani, lungadige San Giorgio, Ponte Pietra, Ponte Scaligero di Castelvecchio e piazza San Zeno. Presepi dal Mondo a Verona Dal 16 novembre al 19 gennaio

La rassegna Presepi dal Mondo, che è alla sua trentaseiesima edizione, organizzata da Fondazione Verona per l’Arena, dal 16 novembre al Palazzo della Gran Guardia, è una ricca esposizione di presepi ed opere d’arte ispirati al tema della Natività, provenienti da musei, collezioni, maestri presepisti e appassionati di tutto il mondo. Un quadro artistico completo della tradizione presepista intercontinentale. L’esposizione continua ad ottenere grandi consensi e riconoscimenti ogni anno, anche per il carattere di multietnicità e tolleranza tra popoli di culture diverse. La Mostra è nel Guinness dei primati, con i suoi 400 presepi provenienti da tutto il mondo, È anche nel Guinness dei Primati il suo simbolo, la Stella Cometa, ideata da Alfredo Troisi e progettata da Rinaldo Olivieri. È

carnet /

82

la più grande archiscultura al mondo, realizzata in acciaio, alta 100 metri e pesante 88 tonnellate. La rassegna rimarrà aperta tutti i giorni, compresi i festivi, con orario continuato dalle 9 alle 20. Biglietteria all’arcovolo 14 dell’Arena e al Palazzo della Gran Guardia. Natale tra gli olivi del Garda Dal 22 novembre al 6 gennaio a Garda

La manifestazione che porta la magia e i sapori del Natale sulle sponde del lago, con l’allestimento dei mercatini, prodotti tipici e un tendone riservato alle proposte enogastronomiche. E poi ancora teatro, eventi, concerti e altre attività. Sul Lungolago Regina Adelaide e lungo le vie del centro. Natale a Lazise Dal 23 novembre al 6 gennaio

In piazza Vittorio Emanuele e sul Lungolago di Lazise mercatini di Natale, street food, animazione, fuochi d’artificio, maxi pista di pattinaggio e giri in carrozza con Babbo Natale. Natale a Bardolino Dal 23 novembre al 6 gennaio

A Bardolino in piazza del Porto, sul lungolago Cornicello e in centro storico torna il Mercatino di Natale, dal 23 novembre al 6 gennaio. La pista di pattinaggio coperta, un’area dedicata ai bambini, la ruota panoramica, un’area food e decine di appuntamenti trasformeranno Bardolino in un vero e proprio villaggio di Natale.


eventi

Mercatini di Natale Piazza Virgiliana ospita per il quinto anno consecutivo il grande Mercatino di Natale di Mantova. Oltre 50 espositori propongono prodotti tradizionali artigianali, tante idee regalo, oggetti per la casa, abbigliamento e specialità eno-gastronomiche all’interno di suggestivi chalet in legno. Visitare il Mercatino di Natale a Mantova significa tuffarsi nella magica tradizione del Natale mantovano. I Mercatini vi aspettano tutti i sabati e le domeniche dal 23 novembre al 26 dicembre, dalle 10.00 alle 20.00. Aperture straordinarie 23 dicembre dalle 10 alle 20; 24 dicembre dalle 10 alle 19; 25 dicembre dalle 14 alle 20 e 26 dicembre dalle 10 alle 20. Tra le principali attrazioni troviamo il trenino di Natale e la pista di pattinaggio. Un originale trenino su ruote percorrerà un fantastico itinerario turistico della città, con partenza e capolinea in Piazza Mantegna, effet-

carnet /

84

tuando una sosta anche in Piazza Virgiliana. Il Trenino sarà attivo dal 23 novembre 2019 al 6 gennaio 2020, e osserverà i seguenti orari: il sabato dalle 14:30 alle 19:00 e la domenica dalle 11:00 alle 19:00. Durante le giornate di apertura straordinaria gli orari subiranno leggere variazioni: il 23, 24, 25, 30 e 31 dicembre il trenino sarà operativo dalle 14:30 alle 19:00, mentre il 26 dicembre, il 1 e il 6 gennaio gli orari saranno dalle 11:00 alle 19:00. La pista di pattinaggio sarà collocata al centro di Piazza Virgiliana: 500mq di vero ghiaccio, per il divertimento di tutti. Come nelle precedenti edizioni, saranno in programma le esibizioni dei giovani campioni del pattinaggio italiano. La pista sarà aperta tutti i giorni, dal 23 novembre 2019 al 12 gennaio 2020, dalle 10:00 alle 12:30, dalle 14:00 alle 19:00, e dalle 20:30 alle 22:30.


sabato 23 novembre ore 17 Piazza Mantegna Inaugurazione Natale a Mantova domenica 24 novembre ore 19 Piazza Virgiliana presso la pista di pattinaggio “Bustaffino Ice-Skate Park” Show on Ice giovedì 5 dicembre ore 18.30 Grana Padano Arena GHOST, The Ultimate Tour Named Death Biglietti: www.ticketone.it

Tutti gli eventi di Natale a Mantova

sabato 7 dicembre ore 15.30 Piazza Erbe, rotonda di San Lorenzo Arriva Santa Lucia col suo asinello sabato 7 dicembre ore 21 Grana Padano Arena FRANCESCO RENGA, L’altra metà Tour Biglietti: www.ticketone.it

a Mantova 2019

domenica 8 dicembre ore 15.30 Piazza Mantegna Un dono per ogni bambino: porta anche tu il tuo regalo! domenica 8 dicembre ore 15.30 Piazza Mantegna Babbo Natale per un giorno: camminata dei Babbi Natale mercoledì 11 dicembre ore 21 Grana Padano Arena Theatre PIO E AMEDEO nello show “La classe non è qua” www.ticketone.it giovedì 12 dicembre ore 21 Grana Padano Arena FIORELLA MANNOIA, Personale Tour Biglietti: www.ticketone.it venerdì 13 dicembre ore 21 sabato 14 dicembre ore 21 domenica 15 dicembre ore 21 Grana Padano Arena ALIS, Le Cirque World’s Top Performers Biglietti: www.alisticket.it sabato 14 dicembre ore 21 Grana Padano Arena Paladarq Music Festival domenica 15 dicembre ore 19 Grana Padano Arena Theatre Apericena con JERRY CALÀ - una vita da libidine Concert-Show infoline 340 1913538 giovedì 19 dicembre ore 21 Grana Padano Arena Theatre HARLEM GOSPEL CHOIR www.ticketone.it venerdì 20 dicembre ore 21 Grana Padano Arena NEK, Il mio gioco preferito Tour Biglietti: www.ticketone.it sabato 21 dicembre ore 15.30 piazza Marconi Babbo Natale aspetta te: incontro con Babbo Natale sabato 21 dicembre ore 17 piazza Virgiliana presso la pista di pattinaggio su ghiaccio “Bustaffino Ice-Skate Park” Babbo Natale on Ice domenica 22 dicembre ore 19 piazza Virgiliana presso la pista di pattinaggio su ghiaccio “Bustaffino Ice-Skate Park” Show on Ice: spettacolo di pattinaggio artistico su ghiaccio con la partecipazione dei campioni italiani juniores della disciplina lunedì 6 gennaio 2020 ore 17 piazza Virgiliana presso la pista di pattinaggio su ghiaccio “Bustaffino Ice-Skate Park” Befana on Ice


visitrovereto

Natale di luce a Rovereto LA MAGIA DEL NATALE ILLUMINA LA CITTÀ DELLA PACE

Dal 22 novembre al 6 gennaio oltre sei settimane di eventi per avvicinarsi al Natale e vivere le festività fra musiche, colori, luci, mostre, presepi e magiche atmosfere. Filo conduttore degli eventi la Luce che illumina le facciate dei palazzi, delle vie e delle piazze del centro storico di Rovereto, portatrice di un messaggio di Pace e simbolo di fratellanza, solidarietà e umanità.

Il Mercatino di Natale

22 novembre - 6 gennaio Tra gli eventi più magici del Natale roveretano il tradizionale Mercatino che, con le sue caratteristiche casette in legno, offre il meglio delle delizie culinarie e dell’artigianato locale in un itinerario che attraversa il centro storico, riempie le piazze più belle della città e permette di scoprire palazzi sei-settecenteschi, bastioni medievali e musei dal sapore contemporaneo.

Il Villaggio di Babbo Natale

Inaugurazione il 23 novembre ore 16 Un luogo magico attende i più piccini dove riscaldarsi con il calore del focolare, ammirare gli addobbi natalizi e lasciarsi cullare dal profumo di arancia e cannella. Un luogo in cui scrivere letterine da appendere all’Albero dei Desideri, partecipare a laboratori creativi con l’aiuto degli amici elfi ed ascoltare miti e leggende. Un luogo dove scoprire cose nuove, fare merenda insieme, salire sulla slitta di Babbo Natale e regalarsi una foto in sua compagnia.

Il Grande Albero Cerimonia di accensione il 30 novembre ore 18 Lo spirito del Natale ed il territorio trentino si uniscono nel Grande Albero di Piazza Rosmini, un abete di oltre 18 metri che si slancia verso il cielo a simboleggiare un ponte tra la città e la montagna, un rapporto nuovo tra l’uomo e l’ambiente e l’unione fra i popoli per la Pace.

Info: Azienda per il Turismo Rovereto e Vallagarina Corso Rosmini, 21 – Rovereto (TN) tel. +39 0464 430363 info@visitrovereto.it www.visitrovereto.it

carnet /

86


ALA 2019 23 | 24

NOVEMBRE

30 | 1

NOV | DIC

7|8

DICEMBRE

14 | 15

DICEMBRE

21 | 22

DICEMBRE

MERCATINO E INTRATTENIMENTO NELLA CITTÀ DI VELLUTO

Publistampa Arti grafiche Ricci/Skenè Lab

NATALENEIPALAZZIBAROCCHI.IT

COMUNE DI ALA

AVIO CASTELLO DI SABBIONARA

30 NOVEMBRE – 1 DICEMBRE | 7-8 | 14-15 DICEMBRE

castello di avio

visitrovereto.it/natale

BIM

dell’Adige

Bacino Imbrifero Montano Consorzio dei comuni della provincia di Trento


eventi

Innsbruck. Dal 15 novembre 2019 al 6 gennaio 2020 la magia dei mercatini di Natale della Capitale delle Alpi, da visitare con un tram d’epoca

NOVITÀ 2019: IL MERCATINO IMPERIALE DEL BERGISEL. 7 MERCATINI, OLTRE 200 BANCARELLE, 5.800 LUCI 440 EVENTI GRATUITI. CITY BREAK DI NATALE: 2 PERNOTTAMENTI A PARTIRE DA 145 EURO

Il magico Natale della capitale delle Alpi La neve si riflette sulle luci e le lanterne decorano le finestre dei meravigliosi palazzi asburgici, mentre dallo sfondo emerge l’imponente Nordkette, quasi a voler proteggere la città. Tra le vie del centro storico 500 bambini sfilano intonando Silent Night per annunciare l’arrivo di Gesù Bambino in città il 22 dicembre 2019. È uno dei momenti più emozionanti del Natale di Innsbruck, la Capitale delle Alpi, che risplende in occasione della festa più amata dell’anno, con oltre 5.800 luci e si prepara ad accogliere più di un milione di visitatori con 440 eventi gratuiti. Il dolce profumo di mandorle caramellate e vin brulè scalda gli animi e invita a perdersi tra le vie della città per conoscere i segreti dei mercatini del centro storico, ognuno con una propria personalità, raccontata in ben 200

carnet /

88


bancarelle. Una visita che diventerà speciale per i più piccoli quando, il venerdì e il sabato, assieme alle loro famiglie potranno salire sul Christkndlbahn, il tram dei mercatini. Un tram d’epoca, in funzione solo per il periodo natalizio, che passerà per le vie del centro storico illuminate con le luci del Natale, per poter visitare i mercatini facendo un passo indietro nel tempo. Novità 2019 il mercatino imperiale del Bergisel, la montagna del cuore degli abitanti di Innsbruck, con il suo trampolino olimpico firmato dall’archistar Zaha Hadid. Un’apertura speciale che porta a 7 i mercatini della città e che darà un tocco speciale al Natale della Capitale delle Alpi con bancarelle selezionate, che animeranno la montagna nei fine settimana dell’Avvento. Le bancarelle proporranno prodotti tipici dell’artigianato locale di alto livello, dai gioielli naturali realizzati con fiori e piante, ai saponi con acqua delle Alpi, liquori e sciroppi di frutta e erbe, marmellate, miele e conserve, prodotti realizzati con lana di Alpaca, cuscini di alta qualità in loden con imbottitura in legno di pino, oggetti in vetro soffiato e in argilla nera smaltata. Il mercatino giusto per portare a casa un regalo originale e di qualità. Speciale Mercatini di Natale Il modo migliore di godersi l’atmosfera natalizia? I pacchetti City break, la formula ideale per una vacanza nei giorni dell’Avvento. City break 2 propone 2 pernottamenti con ricca colazione a buffet, regalo di benvenuto e 1 Innsbruck card per 24 ore a partire da 145 euro a persona in camera doppia. City break 3 offre 3 pernottamenti con ricca colazione a buffet, regalo di benvenuto e 1 Innsbruck card per 48 ore a partire da 199 euro a persona in camera doppia.

Info: Innsbruck Tourismus tel. +43-512-59850 office@innsbruck.info www.innsbruck.info Ufficio Stampa: Studio Eidos di Sabrina Talarico tel. 049 8910709 www.studioeidos.it

89 / carnet


Innsbruck Mercatini di Natale Novità 2019: il Natale imperiale del Bergisel Da quest’anno saranno 7 i mercati della Capitale delle Alpi. Aprirà infatti sul Bergisel, la montagna alle porte della città, famosa per il trampolino olimpico firmato da Zaha Hadid, il nuovo mercatino imperiale, che vuole riscoprire la quiete e le tradizioni del Natale tirolese. Le bancarelle proporranno prodotti tipici dell’artigianato locale di alto livello, dai gioielli naturali realizzati con fiori e piante, ai saponi con acqua delle Alpi, liquori e sciroppi di frutta e erbe, marmellate, miele e conserve, prodotti realizzati con lana di Alpaca, cuscini di alta qualità in loden con imbottitura in legno di pino, oggetti in vetro soffiato e in argilla nera smaltata. Il mercatino giusto per portare a casa un regalo originale e di qualità. Dal 22 novembre al 22 dicembre 2019, dal venerdì alla domenica, dalle 10.

carnet /

90

Giganti e principesse nel Vicolo delle fiabe Il Natale più tradizionale si presenta nel centro storico di Innsbruck. Un grande albero di Natale al centro della piazza riflette le sue luci sul Tettuccio d’oro, simbolo della città, da cui risuonano suggestive musiche natalizie. Tutt’intorno si fanno spazio tra le case medievali oltre 70 bancarelle, che propongono tradizionali decorazioni natalizie, oggetti dell’artigianato artistico tirolese, candele e dolci tipici della festa. La Kiebachgasse si trasforma nel Vicolo delle fiabe e dei giganti. Numerose figure delle fiabe più famose si affacciano sulla strada dalle facciate delle case, trasportando grandi e piccini in un mondo ricco di fantasia, mentre dalla piattaforma panoramica si gode una splendida vista sul centro storico e su tutto il mercatino. Dal 15 novembre al 23 dicembre 2019, tutti i giorni dalle 11 alle 21.

Maria Theresien Strasse, il mercatino più chic Un mare di luci accoglie i visitatori del mercatino di Maria Theresien Strasse, la via dello shopping di Innsbruck. Un grande cristallo di rocca risplende all’inizio del viale e apre il cammino verso un allestimento particolarmente scenico. Scintillanti alberi di luce segnano la via che porta ai negozi più belli della città e a 30 bancarelle che propongono prodotti natalizi scelti con cura e provenienti da ogni parte del mondo. Per chi vuole proseguire i festeggiamenti anche dopo il Natale e gustarsi un buon vin brulè il Christkindlmarkt di Maria-Theresien-Straße è aperto fino all’Epifania. Dal 25 novembre 2019 al 6 gennaio 2020, tutti i giorni dalle 11 alle 21; 24 dicembre dalle 11 alle 15, 25 dicembre chiuso, 31 dicembre dalle 11 alle 19.

Marktplatz, un albero per il Mercatino delle famiglie Un grande arco accoglie i visitatori in questo mercatino, che assomiglia a un piccolo paese nella città. Illuminato da un grande albero di Natale in cristallo Swarovski, alto 15 metri e decorato con oltre 170.000 cristalli è il mercatino di Natale più amato dalle famiglie. Tanti i momenti pensati per i bambini: una nostalgica giostra con i cavalli, una piccola fattoria con animali da coccolare e pony da cavalcare, il teatro dei burattini, l’ora delle fiabe. E ancora giochi, intrattenimenti e 60 bancarelle dove si possono fare acquisti particolari e assaggiare tante specialità gastronomiche o fermarsi per aperitivo all’imbrunire. Dal 15 novembre al 23 dicembre 2019, tutti i giorni dalle 11 alle 21.


Il Tram dei mercatini Il Mercatino panoramico con vista sulla città La miglior vista sulla Capitale delle Alpi illuminata a festa è quella che si ha dal mercatino panoramico sulla Hungerburg. Grazie all’avveniristica funicolare, le cui stazioni sono state realizzate da Zaha Hadid, raggiungere il mercatino sarà un’emozionante avventura: si parte dal centro storico e in pochi minuti si è in quota ad ammirare la splendida vista sulla città, respirare aria fresca e assaporare i deliziosi profumi dell’Avvento. Le bancarelle espongono proprio accanto alle stazioni dell’impianto Nordkettenbahn e invitano a bere un vin brulé prima di proseguire la salita con le cabinovie panoramiche e raggiungere la cima Seegrube e l’Hafelekar a quota 2.256 metri. Dal 16 novembre al 23 dicembre 2019: dal lunedì al venerdì dalle 13 alle 19; sabato, domenica e festivi dalle 12 alle 19.

L’accogliente Natale di Wilten La Wiltner Platzl è un luogo di cui ci si innamora al primo sguardo. Circondata da suggestive case antiche, a cinque minuti a piedi da Maria-Theresien-Straße, ospita un mercatino molto particolare, con specialità rigorosamente regionali, un vin brulè biologico e un inconfondibile fascino tirolese. La deliziosa atmosfera di piazza Wiltener Platzl, con i suoi piccoli, affascinanti negozietti e bancarelle altrettanto ricercate, rende questo mercatino un punto di incontro afterwork, particolarmente amato da molti abitanti di Innsbruck. Dal 25 novembre al 21 dicembre 2019, da lunedì a venerdì dalle 16 alle 20, sabato dalle 14 alle 20.

Un mercatino segreto: St. Nikolaus Chi ama le cose piccole, ma curate e raffinate, non potrà resistere al fascino del mercatino di Natale di St. Nikolaus. Nel quartiere più antico di Innsbruck, a pochi minuti di cammino dal centro della città, ci si sente come in un altro mondo, immerso in un’atmosfera prenatalizia fatta di quiete e riflessione. In Piazza Hans Brenner si potranno assaporare in tutta tranquillità deliziosi biscotti fatti in casa, ascoltando la dolce musica natalizia. Dal 22 novembre al 23 dicembre 2019, tutti i giorni dalle 16 alle 21.

Ha più di 100 anni, ma è ancora in viaggio! Il Christkndlbahn, il tram dei mercatini, parte il 30 novembre 2019 per far rivivere il fascino del Natale di tempi passati. Un tram d’epoca, in funzione solo per il periodo natalizio, che passerà per le vie del centro storico illuminate con le luci del Natale, per poter visitare i mercatini facendo un passo indietro nel tempo. Un’emozione per i grandi, ma che trasformerà la visita alla città in un momento indimenticabile per i bambini. Il tram dei mercatini sarà in funzione dal 30 novembre al 22 dicembre 2019, tutti i venerdì e sabato dalle 15.30 alle 19 e le corse saranno gratuite. La fermata principale si trova alla stazione centrale.

La tradizione del presepe a Innsbruck Il presepe rappresenta una tradizione del Natale ancora particolarmente sentita a Innsbruck. Figure realizzate a mano, legno, cera, argilla o cartone animano rappresentazioni dei momenti del Vangelo legati alla Natività. Questi presepi si trovano non solo nelle case private, ma anche nelle chiese, nei musei della città e nelle mostre dell’Avvento. Il Landesmuseum di Innsbruck espone un bellissimo un presepe orientale progettato con cura. Da non perdere il particolare presepe Jaufenthaler, allestito nel mercatino di Marktplatz: un presepe in movimento, donato alla città dall’omonimo proprietario, con spettacoli gratuiti giornalieri. La meraviglia della tecnica incanta tutti i bambini: 15 motori muovono 28 figure, guidano una cascata e fanno suonare le campane della chiesa. Un mondo natalizio che prende vita dal 1° dicembre 2019 al 6 gennaio 2020, tutti i giorni dalle 16 alle 19. Una performance dura circa 25 minuti.

Un coro di 500 bambini per l’arrivo di Gesù bambino In Austria la tradizione vuole che sia Gesù Bambino a portare i doni di Natale. Per festeggiare il suo arrivo il 22 dicembre 2019, alle 17, si tiene un corteo molto suggestivo e coinvolgente, con la partecipazione di centinaia di bambini travestiti da angeli o da pastori accompagnati da canti di Natale e un presepe vivente itinerante. La sfilata passa per Maria-Theresien-Straße, il Marktgraben, l’Herzog-Otto-Straße e l’Herrengasse e finisce davanti al Landestheater con il canto natalizio, che partendo dall’Austria ha conquistato tutto il mondo: Silent Night cantato coralmente da 500 bambini. 91 / carnet


gusto «Il nostro amore per l’olio inizia nel 1923, anno in cui la nostra famiglia ha iniziato a coltivare le olive nel cuore della Valpantena, a Nesente, tra le floride colline di Verona». Inizia così la storia del Frantoio per Olive Salvagno che da allora produce olio extra vergine di oliva con la stessa passione, creando, come spiegano, «un prodotto destinato a consumatori esigenti che ricercano costantemente la genuinità di alimenti semplici e naturali. La perfetta fusione di tradizione e innovazione ci consente di sperimentare metodi di coltivazione alternativi, capaci di garantire la produzione di olio extra vergine di altissima qualità e di numerosi altri prodotti». I prodotti marcati Salvagno sono distribuiti in molti punti vendita ed esportati in svariati Paesi in tutto il mondo. «Ma il miglior modo per venirne a contatto – assicurano - è visitare il nostro frantoio. Dalla raccolta alla spremitura, il nostro è un olio dal sapore unico. Con quasi cent’anni di esperienza, il nostro oleificio è arrivato alla formula perfetta per ottenere un olio dal sapore pregiato, delicato e unico, lavorato artigianalmente utilizzando solo olive coltivate in modo naturale. Una volta raccolte nella giusta fase di maturazione,

Frantoio Salvagno OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA CON PASSIONE, DA (QUASI) UN SECOLO

le olive vengono sottoposte a delicate operazioni di defogliatura e lavaggio, per eliminare eventuali corpi estranei prima di passare alla frangitura e spremitura a freddo». Si parla giustamente di cultura olearia: «La produzione autonoma è motivo di grande orgoglio per la nostra azienda», spiegano i Salvagno. «Curiamo personalmente ogni fase nel nostro frantoio di proprietà per mantenere uno standard di purezza e qualità superiore alla media di mercato». Perché prima di tutto viene la genuinità. «A tutela del consumatore, nel 1991 è entrato in vigore un metodo ufficiale di analisi sensoriale di classificazione, poiché le sole caratteristiche chimiche non sono sufficienti a garantire la qualità del prodotto. Per assicurarsi che ogni olio rientri nella giusta categoria merceologica vengono considerati anche altri parametri organolettici rilevati da un gruppo di assaggiatori certificati dal COI (Consiglio Oleico Internazionale). L’olio extravergine di oliva Salvagno, con un punteggio organolettico superiore a 6,5 ed un’acidità inferiore allo 0,8%, soddisfa tutti i requisiti di purezza rientrando tra i migliori oli extra vergine». Salvagno Frantoio per Olive Ctr. Gazzego, 1 Verona tel. +39 045 526046 info@oliosalvagno.it - Salvagno.it

carnet /

92


Monaco Rosenheim Kufstein WĂśrgl Jenbach

Innsbruck

Brennero Fortezza

da

Bressanone

29,90 Euro *

Bolzano Trento Rovereto

Verona Vicenza

Venezia SL

Venezia ME Padova

Bologna

innsbruck, il viaggio inizia da t e.

Vivi il viaggio perfetto con i treni DB-Ă–BB EuroCity. megliointreno.it

*Tariffe a posti limitati, a tratta, a persona.


gusto Novembre a tutto gusto a cura di Giorgia Cozzolino

Festa del Vino Novello

Dall’1 al 3 novembre a Bardolino Da venerdì 1 a domenica 3 novembre degustazioni, street food festival, buskers, ruota panoramica e un museo a cielo aperto in Piazza del Porto. Tradizione, cultura ed enogastronomia si intrecciano con i colori e i sapori dell’autunno a Bardolino sul Lago di Garda. Da venerdì 1 a domenica 3 novembre in Piazza del Porto, Parco Carrara Bottagisio e Lungolago Cornicello il protagonista assoluto sarà il Bardolino Novello, per un evento, la Festa del Vino Novello, che oltre a promuovere il vino giovane, mira ad incentivare il turismo destagionalizzato. Le cantine produttrici saranno presenti per proporre le degustazioni all’interno della grande botte che è diventata uno dei simboli di Bardolino, accanto a queste il Museo del Vino si trasferirà per tre giorni in Piazza del Porto, piazza che diventerà la cornice di storiche e antiche attrezzature utilizzate per la vendemmia e il trattamento dei vigneti, un’occasione unica

per ammirare pezzi di storia contadina. La vera novità di questa edizione sarà lo street food festival organizzato da Eatinero, che porterà su lungolago Cornicello il meglio della gastronomia tipica regionale italiana all’interno di truck originali e dal grande impatto visivo.

Garda con gusto – Gourmert Experience

Dall’1 al 3 novembre a Riva del Garda L'1, 2, 3 novembre 2019 a Riva Del Garda torna l'appuntamento con Garda con Gusto - Gourmet Experience all’interno del Palavela. Nel menu di quest’anno c’è il carpione (d’allevamento; è vietata la pesca). A completare l’esperienza degustativa, le bollicine Ferrari Trentodoc, i vini bianchi e rossi del Trentino e del progetto Vacanze con Gusto, le grappe e i caffè. Tra gli ospiti: chef stellati, celebrity chef e giornalisti enogastronomici, produttori, ristoratori e sommelier.

Signorvino, lezioni di vino

Ogni martedì di novembre a Verona Lezioni di vino di 2° Livello da Signorvino a Verona, all’inizio di corso Porta Nuova Approfondimenti enoici pensati per i più appassionati «wine lovers». Eventi pensati e ideati in collaborazione con Gambero Rosso per raccontare le produzioni Made in Italy. Un corso avanzato di approfondimento del vino italiano

con degustazioni guidate con 3 calici di vino, dalle 19 alle 19.45, ogni martedì di novembre. Info e prenotazioni (posti limitati): tel. 0458009031; mail: verona.portanuova@signorvino.it

Fiera del bollito con la pearà

Dal 7 al 24 novembre a Isola della Scala La Fiera del bollito con la pearà è nata 16 anni fa con la volontà di servire, oltre alla salsa veronese, anche la carne italiana di qualità che vede nella provincia di Verona una delle aree nazionali di produzione più importanti. La Fiera propone, oltre a pearà e bolliti, anche i sapori dell’autunno e alcune ricette popolari, sempre meno frequenti nei menù delle trattorie e dei ristoranti. Non mancheranno il panino e il risotto all’isolana. www.fieradelbollito.it

Festa del Mandorlato

Dal 30 novembre all’8 dicembre a Cologna Veneta Il primo assaggio del mandorlato si stima attorno al 1840, quando una speziale ebbe una felice intuizione: amalgamare quello che gli antichi chiamavano «il cibo degli dei», cioè il miele, con albume d'uovo, zucchero e mandorle sbucciate. Oggi la Festa del Mandorlato di Cologna Veneta (arrivata all’edizione numero 35) ha allargato i confini e ospita anche altri prodotti tipici del territorio quali la patata e il radicchio rosso. Info: Prolococolognaveneta.com


viaggi Nell’anno del 70° l’agenzia viaggi scaligera inaugura il nuovo Concept Store

La storica agenzia viaggi Vertours si rinnova nell'anno del 70esimo. Punto di riferimento specializzato per clienti italiani ed esteri per viaggi vacanza, incoming, business travel ed eventi, con quattro divisioni operative, oltre 35 collaboratori e un volume di affari che nel 2018 ha raggiunto 21,5 milioni di euro, Vertours inaugura il nuovo concept store interessato da un importante progetto di restyling nella sede di Galleria Pellicciai, riaperta da fine ottobre 2019. Nell’anniversario dei 70 anni, Vertours ha scelto di evolversi e di innovare, portando a Verona una nuovo modo di proporre e immaginare il viaggio. Alla base dell’offerta: la customer journey e la digital experience. Un progetto nato dalla collaborazione tra tre realtà scaligere: Vertours, l’azienda ThKohl e l’agenzia Clab Comunicazione. Una nuova avventura che

Vertours

DA TRE GENERAZIONI NEL SETTORE VIAGGI, VERTOURS HA ALL’ATTIVO 4 DIVISIONI OPERATIVE CON UN VOLUME D’AFFARI CHE NEL 2018 HA SUPERATO 21 MILIONI DI EURO Le foto dello store sono di Fabio Mantovani

carnet /

96

si inserisce nel lungo percorso di crescita avviato nel 1949 dal fondatore Rienzo Filippini e portato avanti negli anni, controcorrente rispetto alle tendenze del mercato, sotto la guida della stessa famiglia da tre generazioni. “La passione per il viaggio ci ha sempre portato a innovare, ad essere visionari. Questi 70 anni ci hanno visto partecipare, e a volte ad anticipare, il cambiamento: dai viaggi in pullman ai primi viaggi in aereo; dai viaggi in gruppo alle ulteriori molteplici modalità oggi proposte. – dichiara Carla Filippini, presidente di Vertours - Come già sottolineò in maniera emblematica un quotidiano della città in occasione dei primi 30 anni di attività di mio padre Rienzo: “Vertours ha insegnato a viaggiare ai veronesi”. Oggi che hanno imparato a viaggiare continuano tuttavia a cercarci, e noi siamo sempre a loro disposizione, attenti, aggiornati, con stimoli nuovi”. “Le ricette magiche non esistono. – continua Carla Filippini Servono impegno, tanta fatica e molta costanza. Tra queste regole, una delle più importanti è avere fiducia nelle giovani generazioni. Saper delegare, dare spazio alle nuove idee e


lasciare a chi subentra la libertà di sperimentare”. “In questi mesi mi sono sentito rivolgere spesso la stessa domanda: festeggiate 70 anni? Proprio quando tante agenzie viaggi chiudono e le persone ricorrono al web! E’ indubbio che sia così, ma è anche vero che il web e la tecnologia hanno avvicinato ancora di più le persone ai viaggi e noi abbiamo colto tutto ciò come un’opportunità. Oggi in rete c’è un eccesso di offerte e l’utente dimostra di aver bisogno dell’appoggio dei professionisti. – afferma Matteo Pellizzari, amministratore delegato dell’agenzia - “E il tipo di consulenza fa la differenza. Direi che sono tre gli ingredienti che ci caratterizzano: la passione, il pionierismo e la conoscenza del cliente che detiene il ruolo centrale. E devo dire che il nonno, visionario qual’era, è stato un vero maestro. La tendenza oggi è condividere: perciò Vertours oggi rappresenta un punto d’incontro per parlare di viaggio, non solo con gli addetti ai lavori, ma con tutti coloro che hanno condiviso le emozioni di luoghi dove altri si apprestano ad andare. L’agenzia del futuro dovrà diventare la casa comune del viaggio, un luogo che favorisca l’autenticità delle relazioni”.

nelle atmosfere sensoriali delle numerose mete proposte dai pacchetti personalizzabili National Geographic Expeditions, di cui Vertours da quest’anno è partner in esclusiva. Presente anche una bacheca social dove scoprire gli scatti, i video e le recensioni realizzate dai viaggiatori. Un ambiente pensato anche per diventare luogo di incontro e di scambio per eventi e appuntamenti. Ospitalità e accoglienza per offrire consigli e assistenza anche su appuntamento nella nuova area riservata dell’agenzia: un ambiente dedicato alla consulenza personalizzata, collocato ai piani superiori. Esperti sempre a disposizione anche per visite presso il Cliente per dare consulenze at home, andando così incontro alle esigenze degli utenti talvolta con minor disponibilità di tempo.

Da Agenzia Viaggi a Concept Store interattivo Il design del nuovo concept store, progettato dall’azienda scaligera Th Kohl sulla base di un concept ideato dall’agenzia Clab Comunicazione, è contraddistinto da un layout tecnologico che richiama il viaggio nella sua accezione più alta. Le pareti ricordano le geometrie degli elementi naturali: le onde del mare, le dune dei deserti, i picchi delle montagne; i colori e le luci si ispirano ai paesaggi e ai climi delle diverse regioni del mondo. “Abbiamo voluto essere ancora una volta pionieri. Questo nuovo store è una porta aperta verso le emozioni dove si possono vivere esperienze multisensoriali e viaggiare ancor prima di partire. – precisa Matteo Pellizzari – “Un mondo dentro che si apre al mondo fuori. Tutti possono entrare liberamente per sognare e trovare ispirazione.” All’ingresso dello store sono state introdotte due postazioni con tablet, visori di realtà virtuale e cuffie a disposizione degli utenti che potranno immergersi ancor prima di partire,

Info: Info@Vertours.com Vertours.com

97 / carnet


ph Bruna Zavattiero

wildlife

Parco Natura Viva IL DRAGO DI KOMODO, UN GRANDE VARANO DI 90 MILIONI DI ANNI

carnet /

98

Una lucertola che sfiora i 3 metri di lunghezza e supera gli 80 chili di peso, un predatore all’apice della catena alimentare in grado di nutrirsi di prede molte volte più grandi di lui, come cervi e bufali d’acqua: è il drago di Komodo, il varano che sopravvive sulle ultime cinque isole dell’arcipelago indonesiano. È vulnerabile di estinzione e oggetto di una incoraggiante scoperta da parte del team di ricerca dell’università di Firenze protagonista del X Convegno Nazionale della Ricerca nei Parchi, svoltosi al Parco Natura Viva di Bussolengo, dove questa è stata l’ultima specie giunta poche settimane fa tra i “giganti” ospitati al parco zoologico. «Lo scorso anno», spiega Claudio Ciofi, professore dell’Università di Firenze impegnato nelle ricerche sull’Isola di Flores e nel Parco Nazionale di Komodo, «abbiamo scoperto l’ultima popolazione vivente di questo varano». Nonostante si tratti di un rettile che calca il Pianeta Terra da 90 milioni di anni, infatti, la letteratura scientifica fa la sua conoscenza solo nel 1912, “nascosto” com’era su un arcipelago nel mezzo dell’Oceano Indiano. «L’intera popolazione in natura attualmente si aggira intorno alle quattromila unità. E mentre nell’area protetta del Parco Nazionale di Komodo il trend risulta stabile, sull’Isola di Flores – non soggetta a vincoli di protezione – risulta un declino del 40% a partire dalla fine degli anni ’60», conclude Ciofi. Le cause? Il turismo di massa e la deforestazione provocata dall’espansione agricola delle piccole popolazioni locali. Inoltre la costa diventa più secca e le foreste monsoniche si spingono più in alto, a danno delle formazioni vegetali più in quota. Ma per sapere come e se i varani si adatteranno, dovremo attendere gli studi dei ricercatori italiani. (a cura di Elisa Pasetto)


design Finstral CRISTAL, UNA FINESTRA TUTTA DI VETRO, TRASPARENZA E SOLUZIONI SU MISURA di Giancarla Gallo

Le forme lineari e moderne dettano tendenza anche nel mondo dei serramenti, come dimostra l’elevata richiesta di ante con profili rivestiti di vetro. Finora, però, questa esecuzione era possibile solo per la parte esterna della finestra. Con l’opzione di design “Cristal” il produttore altoatesino Finstral apre nuovi orizzonti, offrendo la massima trasparenza su entrambi i lati. Una vera e propria dichiarazione estetica. «Il vetro diventa protagonista assoluto: è questa l’idea alla base dei modelli Cristal», spiega Joachim Oberrauch, membro della direzione di Finstral. La finestra sembra davvero tutta di vetro. Nell’esecuzione Cristal i profili dell’anta scompaiono completamente. «Così si crea una superficie vetrata continua sul lato interno. Se si abbina a una soluzione a tutto vetro sul lato esterno, si ottiene il massimo risultato in termini di trasparenza e luminosità», afferma ancora Joachim Oberrauch. La ferramenta con cerniere a scomparsa sottolinea l’elegante design. Grazie alla straordinaria varietà di combinazioni e all’assortimento di finestre più completo d’Europa, i modelli Cristal si possono realizzare in molteplici materiali, dal PVC all’alluminio, fino al legno e alla proposta ecologica ForRes. Numerose anche le tipologie di anta tra cui scegliere: Step-line, Nova-line, Slim-line o Classic-line. A donare un tocco di carattere in più al serramento, la smaltatura perimetrale dei bordi, disponibile in dieci colori. «Grazie alle diverse opzioni di personalizzazione offerte da Cristal, ogni cliente trova quello che cerca», spiega Joachim Oberrauch. In 14 stabilimenti, Finstral si occupa direttamente di ogni fase produttiva, estrusione dei profili, produzione di vetro isolante, lavorazione del legno e verniciatura dell’alluminio comprese. La colorazione vivace e duratura viene impressa sul retro della lastra ad una temperatura di 670 gradi. Finstral ha inaugurato nel 2014 uno stabilimento con moderni forni di tempra a Scurelle, in provincia di Trento, appositamente per questa lavorazione. «Se si vogliono fare carnet /

100

le cose per bene, bisogna farle con le proprie mani», afferma convinto Oberrauch. Proprio seguendo tale principio, Finstral è riuscita ancora una volta a lanciare sul mercato un prodotto eccellente, che coniuga perfettamente funzione ed estetica: la linea di design Cristal, moderna ed essenziale. I modelli Cristal sono realizzati con profili pluricamera altamente isolanti. Il nucleo è sempre in PVC, come per ogni prodotto Finstral. Ciò garantisce un isolamento termico ottimale e una tenuta ermetica. La mancanza di bordi e rivestimenti, inoltre, rende molto più semplice la pulizia e manutenzione della finestra. Finstral SpA Via Gasters 1, Auna di Sotto/Reno (BZ) tel. 0471 296611 finstral@finstral.com www.finstral.com


speciale salute

In questa pagina, la Dottoressa Chiara Bovo Nella pagina seguente, immagini dell’ospedale di Borgo Trento

«Un’assistenza sempre più all’avanguardia orientata all’umanizzazione delle cure»

INTERVISTA ALLA DOTTORESSA CHIARA BOVO, DIRETTORE SANITARIO DELL’AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA

L'Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata di Verona è una realtà di riferimento per tutta la regione Veneto ed è riconosciuta quale Centro sanitario di livello nazionale di alta specializzazione per le attività che vengono svolte nei diversi settori della ricerca, dell'assistenza e della formazione. Le strutture sono all’avanguardia, secondo una logica di ospedale organizzato per intensità di cura, sempre attento alla centralità del paziente e all’integrazione con il contesto urbano e offrendo agli utenti un elevato standard alberghiero. L'Azienda dispone di due sedi: l'Ospedale Borgo Trento e l'Ospedale Borgo Roma. L'Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata di Verona è la seconda Azienda Ospedaliera in Italia per numero di posti letto e la quinta per numero di ricoveri. Accanto alle attività di ricovero è organizcarnet /

102

zata anche l'attività specialistica ambulatoriale che ricomprende visite mediche e prestazioni diagnostico-strumentali e di laboratorio. Prestazioni e servizi ambulatoriali sono erogati anche in libera professione su libera scelta dell'assistita. Nell'Azienda, operano più di 5.000 dipendenti tra medici ospedalieri e universitari, infermieri, operatori sanitari, personale tecnico/professionale e addetti al settore amministrativo. La Direzione Strategica è composta dal Direttore Generale e dai Direttori Amministrativo e Sanitario, che lo coadiuvano nell’esercizio delle funzioni che gli sono attribuite. La Direzione Strategica è la sede di governo dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata di Verona. Definisce le strategie e le politiche aziendali sulla base della pianificazione nazionale e regionale, verifica il corretto


impiego delle risorse assegnate rispetto al raggiungimento degli obiettivi prefissati attraverso lo svolgimento delle funzioni di indirizzo e controllo direzionale. La Direzione aziendale, a supporto delle proprie funzioni strategiche e per sviluppare e sostenere particolari e specifiche esigenze di coordinamento, si avvale di Servizi di staff. Il Direttore Sanitario è la Dottoressa Chiara Bovo che spiega: “Come Direttore Sanitario ho il ruolo di coadiuvare il Direttore Generale nello svolgimento delle funzioni, il mio compito è Individuare gli obiettivi generali e specifici di produzione e assicurare il monitoraggio e la qualità delle cure. Molto importante è coordinare e supportare i Direttori di Dipartimento nella loro funzione di programmazione e pianificazione delle attività sanitarie assistenziali, formative e di ricerca assicurando l’applicazione di criteri di organizzazione, gestione e valutazione omogenei, efficienti ed efficaci. Mi occupo della promozione e dello sviluppo dei percorsi assistenziali intra-aziendali ed inter-aziendali, valorizzando un modello di erogazione dell’assistenza incentrato sul paziente e sull’integrazione dei servizi. Promuovo inoltre, attraverso il costante perseguimento di qualità e sicurezza, l’armonico sviluppo dell’organizzazione, delle attività e della cultura scientifica e tecnica aziendali”. Prima dell'attuale ruolo, quali altre mansioni ha ricoperto e dove? Ho cominciato la mia carriera come Dirigente medico nella disciplina di Patologia Clinica, la prima specializzazione

che ho conseguito. Ho continuato poi specializzandomi in Igiene e Medicina preventiva e facendo il Direttore Medico di Ospedale. Sono stata Direttore Sanitario dell’Azienda territoriale di Verona e dal primo febbraio 2015 sono Direttore Sanitario dell’AOUI di Verona. Quali sono le maggiori difficoltà nel ricoprire il ruolo di Direttore Sanitario? É un ruolo per cui serve una grande passione in quello che si sta facendo con una mission e una vision ben chiare, è fondamentale ricordare ogni giorno l’impegno di fiducia che si viene a stipulare innanzitutto con gli assistiti e con tutto il personale, dai medici, infermieri e personale amministrativo. La nostra realtà di Azienda Ospedaliera Integrata permette inoltre uno stimolante arricchimento culturale che nasce dalla collaborazione

tra colleghi universitari ed ospedalieri. In un mondo in cui è sempre più necessario pensare in modo oculato alle risorse è certamente una sfida mediare tra la buona amministrazione di queste e l’altissima qualità dell’offerta che Verona e tutti i suoi cittadini si meritano e che noi siamo in grado di offrire. Lei è originaria di Padova ma si può dire che è stata adottata dalla città di Giulietta e Romeo: come si trova a Verona e cosa le piace in particolare? L'adozione veronese è un onore per me, ma non rinnego le mie origini e la mia formazione a Padova: Verona è una città con una territorialità ben definita, esigente e produttiva, perciò mi ritengo fortunata di farne parte e di contribuire con il mio operato a risolvere al meglio le criticità che ci troviamo a fronteggiare. Apprezzo particolarmente nei veronesi il loro saper far fronte con energia positiva a situazioni varie, ed infine ma non ultima la bellezza della città, così movimentata ma pur sempre sontuosa. Cosa le piace maggiormente del suo lavoro? Trovo molto stimolante la continua possibilità di miglioramento, ogni giorno rappresenta infatti una sfida e la possibilità di imparare qualcosa di nuovo per poter offrire un’assistenza sempre più all’avanguardia e orientata all’umanizzazione delle cure. Nel tempo libero ha qualche hobbies particolare? Nel mio limitato tempo libero adoro praticare un po' di running lungo i percorsi naturalistici, vado spesso in bicicletta. La lettura di qualche buon libro o la visione di qualche film e dedicarmi quando possibile ai viaggi Sport e salute, un binomio molto stretto e assolutamente vincolante: lei pratica sport e se si, quali? Prediligo l’attività aerobica e la corsa . Spesso, non potendo dedicare un momento apposta faccio una bella camminata dall’Ospedale di Borgo Trento, sede della Direzione Sanitaria, alla Stazione da cui prendo il treno per tornare a casa. Il popolo italiano è tra i più solidali del mondo: quanto incide questo tipo di assistenza all'interno dell'AOUI Verona? La generosità degli italiani si vede ogni giorno nella nostra attività. Un esempio è la sempre più alta espressione di consenso alla donazione di Organi e Tessuti che permette di regalare vita a persone che non avrebbero avuto altre possibilità. Ricordiamo inoltre come da poco sia stata inaugurata, nel perimetro dell’Azienda Ospedaliera, Villa Fantelli nuova sede di Abeo e finanziata in modo consistente dalla generosità dei veronesi.

103 / carnet


speciale salute

Terme di Virgilio e di Catullo Al servizio della salute

L’ACQUA TERMALE PROTAGONISTA DI PERCORSI PERSONALIZZATI E INNOVATIVI DI PREVENZIONE, CURA E RIABILITAZIONE di Elisa Pasetto

L’équipe medica di Terme di Sirmione è a disposizione, dopo un’accurata visita, anche per cicli di cure in regime privato. E’ il caso dell’agopuntura clinica (particolarmente efficace contro lombalgia, sciatica, emicrania, artrite e artrosi), della valutazione nutrizionale e della stesura di piani alimentari personalizzati, del check up per combattere il colon irritabile e la stipsi e delle visite per diagnosticare patologie allergiche, come dei trattamenti che curano i principali inestetismi cutanei a “Metodo Terme di Sirmione” perché impiegano acqua e fango termali al 100 per cento. Dopo ricerche decennali nella formulazione di prodotti a base di acqua termale, Terme di Sirmione è presente in Italia con la soluzione nasale Acqua di Sirmione e con una linea cosmetica che abbina all’elevata tollerabilità dell’acqua termale sulfurea la sua ricchezza di sali minerali e oligoelementi, Aquaria Thermal Cosmetics.

Non solo relax e benessere, in una cornice unica, nel bel mezzo del lago di Garda. Perché a Sirmione le terme sono anche al servizio della salute. Se tanti turisti si spingono infatti fino alla punta della penisola per godersi Aquaria, la Spa termale di Terme di Sirmione, fra piscine termali, saune con vista e trattamenti estetici, le Terme di Virgilio sono invece il luogo in cui l’acqua termale diventa protagonista di percorsi personalizzati e innovativi di prevenzione, cura e riabilitazione, apprezzati ogni anno da oltre 40mila utenti. Grazie all’azione antinfiammatoria e antiossidante di questo vero e proprio tesoro che sgorga a 69 gradi dalla fonte Boiola. “Per la loro frequenza le malattie cronico degenerative sono spesso associate e richiedono programmi di prevenzione e di cura integrate per i quali Terme di Sirmione prevede check up e percorsi terapeutici”, spiega Carlo Sturani, direttore scientifico sanitario di Terme di Sirmione. “Cosa curiamo? Con alle spalle 130 anni di storia clinica di somministrazione dell'acqua termale e più di 60 anni di attività di ricerca, oggi ci occupiamo soprattutto delle patologie croniche in ambito respiratorio, otorino, osteoarticolare, dermatologico e vascolare. Le cure termali idealmente prevedono due cicli di cura all’anno perché l’evidenza scientifica ha dimostrato una maggiore efficacia a lungo termine. I servizi e ambiti introdotti negli ultimi dieci anni sono la dermatologia clinica ed estetica, la ginecologia e uroginecologia, il Servizio Nutrizionale, il Centro di riabilitazione, l’osteopatia e il servizio vascolare. Questi si affiancano alla consolidata esperienza in otorinolaringologia, broncopneumologia e reumatologia. Il Reparto pediatrico è noto in ambito europeo per la prevenzione e la cura della sordità rinogena e prende in carico più di 3mila bambini all’anno. Non è un caso che proprio a Terme di Sirmione sia stata fondata nel 1977 la Società Europea di Otorinolaringologia Pediatrica. Un team multidisciplinare di 35 medici con evidenze scientifiche a supporto di una terapia naturale ed efficace”. Le cure termali sono convenzionate con il Servizio Sanitario Nazionale. TERME DI VIRGILIO piazza Virgilio, 2 Colombare di Sirmione (Brescia) Centro prenotazioni: tel. 030.9904923 prenotazionetermale@termedisirmione.com


CINEMA TEATRO SAN MASSIMO Cinema e CineForum / Teatro / Opera / Balletti / Laboratori / Cultura / Eventi

23^ STAGIONE TEATRALE 2019 – 2020 Festival del Teatro Comico Dialettale Sabato 2 Novembre 2019 ore 21:00 Gruppo Teatrale Le Contrade “EL NEODO AMERICAN” di Massimo Meneghini - 2 atti genere dialettale popolare Sabato 9 Novembre 2019 ore 21:00 I Aseni del Borgo “BAI BAI SGAUIE” di tutto il gruppo - 2 atti genere dialettale popolare Sabato 16 Novembre 2019 ore 21:00 El Gavetin “L’ASSO DE DENARI” di Franco Antolini - 3 atti genere dialettale popolare

15^ EDIZIONE LUNEDÌ CULTURALI SAN MASSIMO E SPIANÀ Appuntamenti con la storia di Verona Lunedì 11 Novembre 2019 ore 20:30 IL RISORGIMENTO (Incontro) Prima Guerra d'Indipendenza, con la battaglia a Croce Bianca, San Massimo, S. Lucia. (relatore Igino Mengalli) Domenica 24 Novembre 2019 ore 14:30 LUNGO LA VIA GALLICA (Visita guidata) Porta San Zeno, San Procolo, San Zeno in Oratorio (San “Zeneto”) (accompagnatore Igino Mengalli) Lunedì 2 Dicembre 2019 ore 20:30 IL NOVECENTO (Incontro) La Grande Guerra e la Seconda Guerra Mondiale: i bombardamenti, le ferite, le testimonianze, le immagini). La “diaspora”: i nuovi quartieri e le nuove parrocchie (relatore Igino Mengalli)

COSTRUIAMO LA COMUNITÀ

Sabato 23 Novembre 2019 ore 21:00 “Compagnia Teatrale Micromega “MAL CHE SI VUOLE NON DUOLE” da "Un curioso accidente" di Carlo Goldoni adattamento Matteo Spiazzi 2 atti - genere dialettale popolare

Oggi la persona può far parte di una molteplicità di communities e allo stesso tempo, incredibilmente, di nessuna comunità. E’ uno dei paradossi di questo tempo che ci porta a confrontarci tanto con il senno, tanto con l’aberrazione che convivono nella comunicazione contemporanea.

Sabato 30 Novembre 2019 ore 21:00 Filodrammatica di Cavarzere “LA BOZETA DE L’OGIO” di Riccardo Selvatico - 2 atti genere dialettale popolare

Lunedì 18 Novembre 2019 ore 20:45 film: “IL VIZIO DELLA SPERANZA” Tavola rotonda

13^ EDIZIONE “CINEOPERA - CINEBALLETTI” Le grandi dirette dai più celebri teatri del mondo Sabato 7 Dicembre 2019 ore 17:30 Diretta dalla Prima al Teatro alla Scala di Milano “TOSCA” opera in 3 atti - musica di Giacomo Puccini durata 2h e 25m - ingresso euro 18,00 è previsto il risotto

Lunedì 4 Novembre 2019 ore 20:45 film:” IL PROF CAMBIA SCUOLA”

39^ EDIZIONE DEL FESTIVAL DEL CINEMA AFRICANO da Martedì 19 a Venerdì 22 Novembre proiezione film “LA MELODIE” ingresso a pagamento per i non abbonati al Cineforum San Massimo

OCCASIONI DI RIFLESSIONE Lunedì 25 novembre ore 20:45 "Amore malato: Sintomi, diagnosi ed effetti di una patologia diffusa" . Testimonianze sulla terribile dinamica del femminicidio, in collaborazione con International Police Association E.L. Verona e Associazione MicroCosmo.

CINEMA TEATRO SAN MASSIMO Circolo Culturale Cinematografico San Massimo Via Brigata Aosta, 6 - 37139 Verona - tel. 045 8902596 - fax 045 8919493 cineteatrosanmassimo@libero.it - www.cineteatrosanmassimo.com

Informazioni e Iscrizioni Segreteria Cinema Teatro San Massimo Tutti i giorni (Escluso il sabato e i Festivi) dalle ore 15:00 alle 19:00 - tel. 045 8902596


news Unicef, 30 anni della Convenzione sui diritti dell’infanzia Il presidente Samengo: «Non sia solo un momento celebrativo, ma vengano presi impegni concreti» «Il prossimo 20 novembre ricorrono i 30 anni dall’approvazione della Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, il trattato sui diritti umani maggiormente ratificato al mondo. Chiediamo a tutti che il Trentennale della Convenzione non sia solo un momento celebrativo, ma che vengano presi impegni concreti – anche a partire dalla prossima Legge di Bilancio – per realizzare i diritti di tutti i bambini e tutte le bambine», ha detto il presidente dell’UNICEF Italia Francesco Samengo intervenendo a Roma, a Palazzo Giustiniani al convegno “Diritti dell’infanzia e dell’adolescenza a 30 anni della Convenzione dell’ONU: Soluzioni e prospettive”, promosso su iniziativa della Conferenza dei Presidenti delle Assemblee legislative delle Regioni e delle Province Autonome. «La Convenzione in questi 30 anni è stata determinante nel migliorare la vita di bambini, bambine e adolescenti, che è cambiata: si sono ridotte di oltre il 50% le morti dei bambini sotto i 5 anni; la percentuale dei denutriti è quasi dimezzata; 2,6 miliardi di persone in più hanno oggi acqua potabile più pulita. Ma sono ancora molte le sfide da affrontare: 262 milioni di bambini e adolescenti sono fuori dalla scuola; 650 milioni di bambine e ragazze si sono sposate prima dei 18 anni; 1 bambino su 4 vive in aree in cui le risorse idriche saranno estremamente limitate entro il 2040», ha proseguito Samengo. «In Italia vivono circa 10 milioni di bambini e ragazzi sotto i 18 anni di età: sono la popolazione a maggior rischio di povertà: circa il 12,1% dei minorenni vive in povertà assoluta. La povertà minorile in Italia non è solo privazione materiale. È povertà di protezione sociale, di istruzione, di cure sanitarie adeguate, di cibo sano, di alloggi salubri, ma anche di giochi, di sport e di vacanze, È povertà di vita. Inoltre, l’andamento della povertà minorile si caratterizza – come molti altri indicatori di benessere nel Paese – per una forte disparità a livello regionale. La sfida che ha davanti il nostro Paese è quella di dare continuità ad investimenti e politiche efficaci capaci di fare la differenza nella vita di bambini e adolescenti. Vogliamo che il nostro Paese diventi sempre più a misura di bambini e adolescenti».

Voci e Volti Onlus

23 novembre - Concerto dei Killer Queen

Un concerto benefico nel segno dei Queen. Sabato 23 novembre alle 21 a Verona, alla Gran Guardia in piazza Bra, l’organizzazione benefica Voci e Volti Onlus presenta lo show dei Killer Queen, cover band dei Queen nata 23 anni fa dall’unione di alcuni tra i più quotati musicisti dell’area fiorentina. Dopo alcuni mesi di attività, il gruppo viene riconosciuto da We Will Rock You, l’official italian Queen fans club, come tribute band ufficiale per l’Italia. La Onlus Voci e Volti realizza e sostiene progetti di cooperazione in Africa, con particolare attenzione all’educazione e crescita di bambini e giovani. I progetti attuali sono localizzati in Tanzania e Guinea Bissau; in passato sono stati realizzati progetti anche in Mozambico, Repubblica Sudafricana e Brasile. Gli interventi pongono particolare attenzione all’istruzione e alla formazione, all’assistenza di bambini orfani e abbandonati, alla salute, alla costruzione di strutture, a qualsiasi tipo di iniziativa che favorisca una vera collaborazione con le popolazioni locali e che garantisca loro maggiori possibilità di crescita. Per il concerto alla Gran Guardia, i biglietti sono disponibili su www.geticket.it. Voci e Volti Onlus: info alla mail info@vocievolti.it e al numero 045 8102159.

carnet /

106

ONLUS Pietro Casagrande La Onlus Pietro Casagrande per il quarto anno consecutivo, in collaborazione con Convivio, ostiene il supporto psiconcologico del reparto oncologico del Policlinico di Borgo Roma: «E anche nel 2020 sosterremo questo progetto. Un grazie va a tutti i nostri sostenitori che con le loro donazioni ci aiutano a fare tutto ciò». Nella foto, gli Amici del direttivo della Onlus, Cristina Salerno Casagrande, presidente della Onlus e mamma di Pietro, con il personale medico del reparto.


Via del Lavoro 18 - Valgatara di Valpolicella (VR) - tel. 045 6800525 via Varini 50 - Marco di Rovereto (TN) - tel 0464 943220 www.ballarini-interni.com - info@ballarini-interni.com


PASTA VITREA 1929-30 - COURTESY OF LE STANZE DEL VETRO © PH. ENRICO FIORESE

C A L E N D A R I O N O V E M B R E 2019

CARLO SCARPA, VETRI E DISEGNI 1925-1931 - Museo di Castelvecchio - dal 23.11.2019 al 29.03.2020 - Info a pagina 6 e 7

VENERDÌ 1 NOVEMBRE

Fiera della Polenta Di Vigasio Dal 10 ottobre al 3 novembre, fiera per gustare la Polenta di Vigasio. www.festadellapolenta.it

Festa del Novello Bardolino, dall’1 al 3 novembre. Festa del Bardolino Novello. Info: www.bardolinotop.it Garda con gusto - Gourmert Experience Riva del Garda, Palavela, dall’1 al 3 novembre. Degustazioni e show cooking. Info: www.gardacongusto.it

Halloween al Parco Giardino Sigurtà Laboratori creativi, musica e animazione a tema coinvolgeranno le famiglie, il tutto fra i brillanti colori del foliage e le atmosfere d’autunno del Parco. Chi entrerà vestito (da capo a piedi) in versione Halloween avrà diritto all’entrata gratuita. Info: www.sigurta.it Fiesta Mexicana Parco Natura Viva, Bussolengo, dalle 18.30. Esclusiva visita di House of Giants. A seguire cena messicana presso il ristorante simba. Info: 045 7170113 • www.parconaturaviva.it Halloween messicano Parco Natura Viva, Bussolengo, dall’1 al 3 novembre. Attività e curiosità sulla vita degli animali del Centro e Sud America. Previsto truccabimbi a tema messicano. Presso alcuni reparti sarà presente lo staff scientifico che approfondirà gli aspetti della biologia delle specie. Info: 045 7170113 • www.parconaturaviva.it Petrolio. Una storia a colori Teatro Modus, Verona, ore 21.15, 1 e 2 novembre. Di e con Beatrice Gattai e con Alessio di Clemente, Francesco Centorame. Regia Alessio di Clemente. Info: www.modusverona.it Festa del Novello Bardolino, dall’1 al 3 novembre. Festa del Bardolino Novello. Info: www.bardolinotop.it Garda con gusto - Gourmert Experience Riva del Garda, Palavela, dall’1 al 3 novembre. Degustazioni e show cooking. Info: www.gardacongusto.it 47° Festa delle Castagne e 16° Festa del Marrone D.o.p San Zeno di Montagna, dal 19 ottobre al 3 novembre. Esposizioni e vendita di marroni e degustazioni di specialità a base di castagne.

carnet /

110

La settimana Aquardens Aquardens, le Terme di Verona, S. Lucia di Pescantina (VR). Ogni giorno è unico ad Aquardens! Scopri il programma degli eventi settimanali e scegli la giornata più adatta a te su aquardens.it e sulla pagina Facebook.

SABATO 2 NOVEMBRE El neodo american Cinema Teatro S.Massimo, Verona, ore 21. Commedia dialettale popolare di Massimo Meneghini. Gruppo Teatrale Le Contrade Info: 045 8902596 • www.cineteatrosanmassimo.com Petrolio. Una storia a colori Teatro Modus, Verona, ore 21.15, 1 e 2 novembre. Di e con Beatrice Gattai e con Alessio di Clemente, Francesco Centorame. Regia Alessio di Clemente. Info: www.modusverona.it Halloween messicano Parco Natura Viva, Bussolengo, dall’1 al 3 novembre. Attività e curiosità sulla vita degli animali del Centro e Sud America. Previsto truccabimbi a tema messicano. Presso alcuni reparti sarà presente lo staff scientifico che approfondirà gli aspetti della biologia delle specie. Info: 045 7170113 • www.parconaturaviva.it A spasso con gli artisti - Mozart Ritrovo ore 15: Corso Rosmini, 21, Rovereto (TN). Visita guidata nel centro di Rovereto sulle orme di Mozart. Info: 0464 430363 • www.visitrovereto.it La robotica è un gioco da ragazzi! Fondazione Museo Civico, Rovereto (TN), dalle 15. Laboratorio per bambini. Rassegna Al Museo ci vado anch’io. Info: 0464 430363 • www.visitrovereto.it

Sparklinglivemusic Aqualux Hotel Spa Suite & Terme di Bardolino, tutti i sabato, dalle 21 alle 23.30. Musica dal vivo e cocktail Info: 045 6229999 • WA: 392 9479445 • www.aqualuxhotel.com I tesori nascosti della Biblioteca più antica al mondo Biblioteca Capitolare, Verona, 2 e 3 novembre. Orari: 10.30-11.30 e 12.30-15. Esposizione temporanea. Info: 388 5758902 • www.bibliotecacapitolare.it 47° Festa delle Castagne e 16° Festa del Marrone D.o.p San Zeno di Montagna, dal 19 ottobre al 3 novembre. Esposizioni e vendita di marroni e degustazioni di specialità a base di castagne. Fiera della Polenta Di Vigasio Dal 10 ottobre al 3 novembre, fiera per gustare la Polenta di Vigasio. www.festadellapolenta.it

Ritorna lo Sconto Famiglia! Vivi un’esperienza indimenticabile insieme ai tuoi bambini al Parco Natura Viva. Dal 28 ottobre all’8 dicembre, tutti i giorni, potrai visitare il Parco con la tua famiglia ad un prezzo imperdibile! Info: www.parconaturaviva.it/scontofamiglia

DOMENICA 3 NOVEMBRE Paquito, cartoline dal Sud America Teatro Ristori, Verona, ore 17. Testi di Elisabetta Garilli, illustrazioni dal vivo di Riccardo Guasco e musiche interpretate da Enrica Bacchia, Massimo Zemolin e Luca Nardon. Rassegna Educational per le famiglie. Info: 045 6930001 • www.teatroristori.org


C A L E N D A R I O N O V E M B R E 2019 Notte da gufi Teatro Modus, Verona, ore 18. Spettacolo umoristico e satirico ispirato ai Gufi di Nanni Svampa degli anni 60. Compagnia I Gotturni. Percorso Un Pugno di Riso. Info: www.modusverona.it

I tesori nascosti della Biblioteca più antica al mondo Biblioteca Capitolare, Verona, 2 e 3 novembre. Orari: 10.30-11.30 e 12.30-15. Esposizione temporanea. Info: 388 5758902 • www.bibliotecacapitolare.it 47° Festa delle Castagne e 16° Festa del Marrone D.o.p San Zeno di Montagna, dal 19 ottobre al 3 novembre. Esposizioni e vendita di marroni e degustazioni di specialità a base di castagne.

Lupi buoni e tori con le ali Fucina Culturale Machiavelli, Verona, ore 16.30. Spettacolo per bambini e famiglie. Compagnia Teatro del Buratto. Rassegna La Fucina dei Piccoli. Info: www.fucinaculturalemachiavelli.com Il Matrimonio segreto Teatro Filarmonico, Verona, ore 15.30. Dramma giocoso in 2 atti di Domenico Cimarosa. Fondazione Arena di Verona. Info: www.arena.it Halloween messicano Parco Natura Viva, Bussolengo, dall’1 al 3 novembre. Attività e curiosità sulla vita degli animali del Centro e Sud America. Previsto truccabimbi a tema messicano. Presso alcuni reparti sarà presente lo staff scientifico che approfondirà gli aspetti della biologia delle specie. Info: 045 7170113 • www.parconaturaviva.it Festa del Novello Bardolino, dall’1 al 3 novembre. Festa del Bardolino Novello. Info: www.bardolinotop.it

Fiera della Polenta Di Vigasio Dal 10 ottobre al 3 novembre, fiera per gustare la Polenta di Vigasio. www.festadellapolenta.it

LUNEDÌ 4 NOVEMBRE

Giancarlo Giannini - Della stessa sostanza dei sogni Teatro Filarmonico, Verona, ore 21. Interpretazioni e riflessioni sulla poesia come opera letteraria e teatrale, dal Dolce Stilnovo a Shakespeare al Novecento. Rassegna Idem. Info: www.idem-on.net Il prof cambia scuola Cinema Teatro S.Massimo, Verona, ore 20.45. Proiezione del film di Olivier Ayache-Vidal, in occasione della rassegna Costruiamo la Comunità. Info: 045.8902596 • www.cineteatrosanmassimo.com

Special Brunch “Riso... Brunch” Aqualux Hotel Spa Suite & Terme di Bardolino, dalle 12 alle 14.30. Special Brunch con musica dal vivo. Prenotazione consigliata. Info: 045 6229999 • WA: 392 9479445 • www.aqualuxhotel.com Little Mart Mart, Rovereto (TN), ore 15, tutte le domeniche. Laboratori per bambini e famiglie per sperimentare i linguaggi dell’arte. Rassegna Al Museo ci vado anch’io. Info: 0464 430363 • www.visitrovereto.it

Cinema in acqua Aquardens, le Terme di Verona, S. Lucia di Pescantina (VR), tutti i lunedì. Goditi il piacere di guardare un film immerso in acqua termale salso-bromo-iodica. Programmazione film nel mese di novembre su www.aquardens.it. Info: 045 67067 • info@aquardens.it

Il cielo in una stanza Fondazione Museo Civico di Rovereto (TN). Spettacoli e lezioni di astronomia per bambini. Rassegna Al Museo ci vado anch’io. Info: 0464 430363 • www.visitrovereto.it Garda con gusto - Gourmert Experience Riva del Garda, Palavela, dall’1 al 3 novembre. Degustazioni e show cooking. Info: www.gardacongusto.it Passeggiata con il Prefetto Biblioteca Capitolare, Verona, dalle 15. Visita guidata con Mons. Bruno Fasani alla Biblioteca Capitolare e al Museo Canonicale. Posti limitati, prenotazione obbligatoria. Info: 388 5758902 • www.bibliotecacapitolare.it

MOSTRE CONSIGLIATE (mostre da pagina 6 a 16)

Carlo Scarpa. Vetri e disegni dal 1925 al 1931 Museo di Castelvecchio, Verona (info a pagina 6 e 7) Il tempo di Giacometti da Chagall a Kandinsky Gran Guardia, Verona (info a pagina 10) L’Egitto di Belzoni Padova, Centro Culturale Altinate S.Gaetano (info a pagina 12) Giapponismo, Venti d’Oriente nell’arte europea Palazzo Roverella, Rovigo (info a pagina 8) Danzare la rivoluzione Mart, Rovereto (TN). (info a pagina 16) Richard Artschwager Mart, Rovereto (TN). (info a pagina 16)

Novembre Skin Code Terme della Valpolicella, Villa Quaranta, Pescantina, dal 4 al 10 novembre. Prova gratuita per creare il proprio codice di Bellezza. Info: 045 6767456 • www.termedellavalpolicella.it

MARTEDÌ 5 NOVEMBRE L’onore perduto di Katharina Blum Teatro Nuovo, Verona, ore 20.45, dal 5 al 10 novembre. Dal romanzo di Heinrich Böll. Con Elena Radonicich e Peppino Mazzotta. Regia di Franco Però. Rassegna Il Grande Teatro. Info: 045 8006100 • www.teatronuovoverona.it Foxfire Teatro Modus, Verona, ore 20. Proiezione film di Laurent Cantet. Percorso Tu Donna e Cinema Modus. Info: www.modusverona.it Quartetto di Cremona Gli ultimi Quartetti di Beethoven Teatro Ristori, Verona, ore 20.30. Musiche di Beethoven e Schubert. Info: www.amicidellamusicavr.it L’ABC del museo Gran Guardia, Verona, ore 17.30. Conferenza di James Bradburne, direttore generale della Pinacoteca di Brera e dell’annessa Biblioteca Braidense. Info: www.museodicastelvecchio.comune.verona.it

Novembre Skin Code Terme della Valpolicella, Villa Quaranta, Pescantina, dal 4 al 10 novembre. Prova gratuita per creare il proprio codice di Bellezza. Info: 045 6767456 • www.termedellavalpolicella.it

MERCOLEDÌ 6 NOVEMBRE L’onore perduto di Katharina Blum Teatro Nuovo, Verona, ore 20.45, dal 5 al 10 novembre. Dal romanzo di Heinrich Böll. Con Elena Radonicich e Peppino Mazzotta. Regia di Franco Però. Rassegna Il Grande Teatro. Info: 045 8006100 • www.teatronuovoverona.it Revolusciò - Quelli Dopo Teatro Modus, Verona, ore 21. Spettacolo di cabaret del gruppo con con Alberto Grezzani, Gianluigi Baldassarri e Dario Conti. Info: www.modusverona.it Masi Green e Arte del Vegetariano Masi Tenuta Canova, Lazise (VR), ore 19.30. Cena a quattro mani con la Chef Cristina Biollo, l’Artista del Vegetariano, abbinata ai vini Masi. Cena degustazione con visita delle cantine e del Wine Discovery Museum. Costo a persona, Vino e Cucina: 45 €. Info e prenotazioni: 045 7580239 • canova@masi.it Novembre Skin Code Terme della Valpolicella, Villa Quaranta, Pescantina, dal 4 al 10 novembre. Prova gratuita per creare il proprio codice di Bellezza. Info: 045 6767456 • www.termedellavalpolicella.it

Audizioni aperte per Studio Cinema Verona Studio Cinema Verona, Piazza S.Tomaso, 4. Le audizioni per la prestigiosa scuola cinematografica saranno valutate da Emanuela Morozzi e Pino Pellegrino. Quest’anno tra i docenti ci sarà anche il regista di fama internazionale Ferzan Ozpetek. Maggiori info a pagina 68 e 69 Prenota un’audizione: 348 6823710 • www.studiocinemaverona.com

GIOVEDÌ 7 NOVEMBRE

Fieracavalli Veronafiere, dal 7 al 10 novembre. Orari: gio-sab 9-23; dom 9-19 Fiera dedicata ai cavalli e all’equitazione. Maggiori info a pagina 78 e 79. Info: www.fieracavalli.com L’onore perduto di Katharina Blum Teatro Nuovo, Verona, ore 20.45, dal 5 al 10 novembre. Dal romanzo di Heinrich Böll. Con Elena Radonicich e Peppino Mazzotta. Regia di Franco Però. Rassegna Il Grande Teatro. Info: 045 8006100 • www.teatronuovoverona.it Tosca Cinema Teatro S.Massimo, Verona, ore 17.30. Diretta della Prima dal Teatro Alla Scala di Milano. Opera in 3 atti di Giacomo Puccini. A seguire risotto. Rassegna CineOpera - Cineballetti. Info: 045 8902596 • www.cineteatrosanmassimo.com Novembre Skin Code Terme della Valpolicella, Villa Quaranta, Pescantina, dal 4 al 10 novembre. Prova gratuita per creare il proprio codice di Bellezza. Info: 045 6767456 • www.termedellavalpolicella.it Fiera del bollito con la pearà Isola della Scala (VR), dal 7 al 24 novembre. Info: www.fieradelbollito.it

111 / carnet


C A L E N D A R I O N O V E M B R E 2019

Corsi in acqua per adulti e bimbi Aquardens, Terme Verona, S. Lucia di Pescantina (VR). Scegli il corso in acqua termale più adatto a te: proposte fitness per gli adulti e corsi di nuovo per bambini. Scopri gli abbonamenti e i calendari dei corsi sul sito www.aquardens.it sezione “Corsi”. Info: 045 67067 • info@aquardens.it

PH. MUGA MUYAHA

VENERDÌ 8 NOVEMBRE

Hiromi - pianoforte Teatro Ristori, Verona, ore 20.30. Rassegna Jazz. Info: 045 6930001 • www.teatroristori.org

Collins Cantina Veneta Vini sfusi e in bottiglia da nostri vigneti. Punti vendita diretti: Colognola ai Colli, S.Bonifacio, Lonigo, Merlara, Barbarano Vicentino. Info: 045 6108222 • www.collisgroup.it

SABATO 9 NOVEMBRE L’onore perduto di Katharina Blum Teatro Nuovo, Verona, ore 20.45, dal 5 al 10 novembre. Dal romanzo di Heinrich Böll. Con Elena Radonicich e Peppino Mazzotta. Regia di Franco Però. Rassegna Il Grande Teatro. Info: 045 8006100 • www.teatronuovoverona.it Fieracavalli Veronafiere, dal 7 al 10 novembre. Orari: gio-sab 9-23; dom 9-19 Fiera dedicata ai cavalli e all’equitazione. Maggiori info a pagina 78 e 79. Info: www.fieracavalli.com

Fieracavalli Veronafiere, dal 7 al 10 novembre. Orari: gio-sab 9-23; dom 9-19 Fiera dedicata ai cavalli e all’equitazione. Maggiori info a pagina 78 e 79. Info: www.fieracavalli.com L’onore perduto di Katharina Blum Teatro Nuovo, Verona, ore 20.45, dal 5 al 10 novembre. Dal romanzo di Heinrich Böll. Con Elena Radonicich e Peppino Mazzotta. Regia di Franco Però. Rassegna Il Grande Teatro. Info: 045 8006100 • www.teatronuovoverona.it

Tonin Bellagrazia Dim Teatro Comunale, Castelnuovo del Garda, ore 21. Compagnia Giorgio Totola. Rassegna Theater in Dialect. Info: 045 7599049 • www.dimteatrocomunale.it

Famiglia scompiglia per neo genitori Terme della Valpolicella, Villa Quaranta, Pescantina, dalle 15 alle 16.30. Incontro dedicato alla coppia dopo l’arrivo di un figlio. Info: 045 6767456 • www.termedellavalpolicella.it Agrifest Avio (TN), 9 e 10 novembre. Festa per la valorizzazione del mondo agricolo con prodotti agroalimentari di qualità, esposizione di attrezzi e macchine agricole e un calendario ricco di intrattenimenti. Info: 0464 430363 • www.visitrovereto.it A spasso con gli artisti - Mozart Ritrovo ore 15: Corso Rosmini, 21, Rovereto (TN) Visita guidata nel centro di Rovereto sulle orme di Mozart. Info: 0464 430363 • www.visitrovereto.it Il cielo in una stanza Fondazione Museo Civico di Rovereto (TN). Spettacoli e lezioni di astronomia per bambini. Rassegna Al Museo ci vado anch’io. Info: 0464 430363 • www.visitrovereto.it Sparklinglivemusic Aqualux Hotel Spa Suite & Terme di Bardolino, tutti i sabato, dalle 21 alle 23.30. Musica dal vivo e cocktail Info: 045 6229999 • WA: 392 9479445 • www.aqualuxhotel.com Novembre Skin Code Terme della Valpolicella, Villa Quaranta, Pescantina, dal 4 al 10 novembre. Prova gratuita per creare il proprio codice di Bellezza. Info: 045 6767456 • www.termedellavalpolicella.it

Federico Buffa - Il rigore che non c’era Grana Padano Arena, Mantova, ore 21. Di e con Federico Buffa. Info: www.granapadanoarena.com

Divine - Danio Manfredini Teatro Modus, Verona, ore 21.15. Il romanzo “Nostra signora dei fiori” di Jean Genet raccontato tramite la voce e i disegni di Danio Manfredini. Percorso Teatro d’Altro Info: www.modusverona.it L’uomo di carta Teatro Laboratorio, Arsenale, Verona, ore 21. Di e con Anna Bellini e Veronica Marchi, Compagnia Kilometro Zero Info: 045 8031321 • www.teatroscientifico.com Dedicato a... Mia Martini Circolo Ufficiali di Castelvecchio, Verona, ore 21. Il salotto musicale di Susanna Barcotto rende omaggio a Mimì con Bruna Sardo accompagnata dalla chitarra di Gianni Tomazzoni. Info: tel. 349 6171250 • quintaparete@quintaparete.it Novembre Skin Code Terme della Valpolicella, Villa Quaranta, Pescantina, dal 4 al 10 novembre. Prova gratuita per creare il proprio codice di Bellezza. Info: 045 6767456 • www.termedellavalpolicella.it Happy Ardens Aquardens, le Terme di Verona, S. Lucia di Pescantina (VR). Musica presso l’area termale e aperitivo presso i bar di Aquardens con apertura prolungata alle ore 01.00 di notte. Info: 045 67067 • info@aquardens.it • Pagina FB @Aquardens 39° Festival del Cinema Africano Cinema Teatro Santa Teresa e Cinema Stimate, Verona, dall’8 al 17 novembre. Eventi, concerti e film. Info: www.cinemafricano.it carnet /

112

Io, Vincent Van Gogh Teatro di Asparetto, Asparetto di Cerea (VR), ore 21. Progetto e regia di Corrado d’Elia. Rassegna Teatro di Asparetto 2019/20, sezione Prosa Info: 346 5252052 • www.teatroaperto.it Bai bai sgauie Cinema Teatro S.Massimo, Verona, ore 21. Commedia dialettale popolare. Compagnia I Aseni del Borgo. Info: 045 8902596 • www.cineteatrosanmassimo.com Workshop di formazione Teatro Laboratorio, ex Arsenale, Verona, dalle 10 alle 18. Workshop di formazione nell’ambito del teatro sociale e di comunità. Anteprima 6° Festival “Non c’è differenza”. Docente Antonio Viganò. Ingresso riservato agli iscritti. Info: 045 8031321 • www.teatroscientifico.com Ali - Una strada lastricata di stelle Teatro Modus, Verona, ore 21.15, il 9, 10 e 15 novembre. Commedia fantastica di Andrea Castelletti, tratta dall’opera di Antoine De Saint-Exupery. Compagnia Teatro Impiria. Percorso Ridere fa bene agli addominali. Info: www.modusverona.it Keeper per un giorno - bertucce Parco Natura Viva, Bussolengo, ore 14.15. Preparazione degli arricchimenti per le bertucce. Info: 045 7170113 • www.parconaturaviva.it Folkstone Area Exp di Cerea, ore 21. Tour finale per la band di metal medievale bergamasca Folkstone. 39° Festival del Cinema Africano Cinema Teatro Santa Teresa e Cinema Stimate, Verona, dall’8 al 17 novembre. Eventi, concerti e film. Info: www.cinemafricano.it

Il tuo viaggio inizia dentro la nuova agenzia Vertours Entra nella nuova agenzia Vertours in Galleria Pelliciai, 13, a Verona e scoprirai una sorprendente esperienza di viaggio ancor prima di partire, all’interno di uno spazio rinnovato che stimola i sensi e regala emozioni uniche. Maggiori info a pagina 96 e 97. Info: www.vertours.com

DOMENICA 10 NOVEMBRE L’onore perduto di Katharina Blum Teatro Nuovo, Verona, ore 16, dal 5 al 10 novembre. Dal romanzo di Heinrich Böll. Con Elena Radonicich e Peppino Mazzotta. Regia di Franco Però. Rassegna Il Grande Teatro. Info: 045 8006100 • www.teatronuovoverona.it Fieracavalli Veronafiere, dal 7 al 10 novembre. Orari: gio-sab 9-23; dom 9-19 Fiera dedicata ai cavalli e all’equitazione. Maggiori info a pagina 78 e 79. Info: www.fieracavalli.com Il brutto anatroccolo Dim Teatro Comunale, Castelnuovo del Garda, ore 16.30. Glug Teatro. Rassegna Teatro Da Favola. Info: 045 7599049 • www.dimteatrocomunale.it Workshop di formazione Teatro Laboratorio, ex Arsenale, Verona, dalle 10 alle 18. Workshop di formazione nell’ambito del teatro sociale e di comunità. Anteprima 6° Festival “Non c’è differenza” Docente Babilonia Teatri. Ingresso riservato agli iscritti. Info: 045 8031321 • www.teatroscientifico.com Ali - Una strada lastricata di stelle Teatro Modus, Verona, ore 18, il 9, 10 e 15 novembre. Commedia fantastica di Andrea Castelletti, tratta dall’opera di Antoine De Saint-Exupery. Compagnia Teatro Impiria. Percorso Ridere fa bene agli addominali. Info: www.modusverona.it


C A L E N D A R I O N O V E M B R E 2019

Giornata Mondiale della Scienza Parco Natura Viva, Bussolengo, ore 14.15. In occasione del World Science Day for Peace and Development al Parco sarà possibile osservare, con l’aiuto del microscopio, alcuni organismi acquatici. Info: 045 7170113 • www.parconaturaviva.it

Cinema in acqua Aquardens, le Terme di Verona, S. Lucia di Pescantina (VR), tutti i lunedì. Goditi il piacere di guardare un film immerso in acqua termale salso-bromo-iodica. Programmazione film nel mese di novembre su www.aquardens.it. Info: 045 67067 • info@aquardens.it 39° Festival del Cinema Africano Cinema Teatro Santa Teresa e Cinema Stimate, Verona, dall’8 al 17 novembre. Eventi, concerti e film. Info: www.cinemafricano.it

DB-ÖBB EuroCity Vivi il viaggio perfetto con i treni DB-ÖBB EuroCity. Info: www.megliointreno.it

Cantine Aperte a San Martino Cantina Monteci, Pescantina (VR), dalle 11 alle 18. Degustazioni, visite in cantina, risotti e musica dal vivo con gli Alfies Trio. Presente area gonfiabile per bambini. Ingresso e visite alla cantina gratuiti. Info: 045 7151188 • www.monteci.it

GIOVEDÌ 14 NOVEMBRE

Chiusura Stagionale Parco Giardino Sigurtà A conclusione della stagione 2019 il Parco Giardino Sigurtà offre due visite guidate gratuite. L’occasione per gli amanti della Natura per ammirare i caldi colori degli aceri giapponesi, degli alberi di ginkgo e delle lagerstroemie tra i 600.000 metri quadrati del Parco. Info: www.sigurta.it

Ristorante La Torre 22 Il Ristorante La Torre22, di Hotel Veronesi La Torre, offre un’ampia scelta di soluzioni per le tue Cene Aziendali e gli eventi natalizi. Per prenotazioni: 045 8619387 • www.hotelveronesilatorre.it

Agrifest Avio (TN), 9 e 10 novembre. Festa per la valorizzazione del mondo agricolo con prodotti agroalimentari di qualità, esposizione di attrezzi e macchine agricole e un calendario ricco di intrattenimenti. Info: 0464 430363 • www.visitrovereto.it

Alle 5 da me Teatro Nuovo, Verona, dal 12 al 15 novembre, ore 21. Di Pier Chesnot, con Gaia De Laurentis e Ugo Dighero. Regia di Stefano Artissunch. Rassegna Divertiamoci a Teatro. Info: 045 8006100 • www.teatronuovoverona.it

L’estate di San Martino Castello di Avio (TN), dalle 10 alle 17. Visite guidate alla scoperta del castello. A seguire castagne, thè caldo e Vin Brulè. Rassegna Al Museo ci vado anch’io. Info: 0464 430363 • www.visitrovereto.it

Marco Mengoni - Atlantico Tour Grana Padano Arena, Mantova, ore 21. Concerto. Info: www.granapadanoarena.com

Little Mart Mart, Rovereto (TN), ore 15, tutte le domeniche. Laboratori per bambini e famiglie per sperimentare i linguaggi dell’arte. Rassegna Al Museo ci vado anch’io. Info: 0464 430363 • www.visitrovereto.it Il cielo in una stanza Fondazione Museo Civico di Rovereto (TN). Spettacoli e lezioni di astronomia per bambini. Rassegna Al Museo ci vado anch’io. Info: 0464 430363 • www.visitrovereto.it Sunday Brunch Aqualux Hotel Spa Suite & Terme di Bardolino, tutte le domeniche, dalle 12 alle 14.30. Sunday Brunch con musica dal vivo. Info: 045 6229999 • WA: 392 9479445 • www.aqualuxhotel.com Novembre Skin Code Terme della Valpolicella, Villa Quaranta, Pescantina, dal 4 al 10 novembre. Prova gratuita per creare il proprio codice di Bellezza. Info: 045 6767456 • www.termedellavalpolicella.it 39° Festival del Cinema Africano Cinema Teatro Santa Teresa e Cinema Stimate, Verona, dall’8 al 17 novembre. Eventi, concerti e film. Info: www.cinemafricano.it

LUNEDÌ 11 NOVEMBRE

MARTEDÌ 12 NOVEMBRE

Olaf John Laneri e Sandro Cappelletto Teatro Ristori, Verona, ore 20.30. Musiche di Liszt. Parafrasi, parodie, trascrizioni, reminiscenze, improvvisazioni nell’800 pianistico tedesco. Con Olaf John Laneri, pianoforte e Sandro Cappelletto, musicologo. Info: www.amicidellamusicavr.it Il vizio della speranza Teatro Modus, Verona, ore 20. Proiezione film di Edoardo De Angelis. Percorso Tu Donna e Cinema Modus. Info: www.modusverona.it Ricette migranti. 20 piatti, 20 storie di vita Biblioteca Civica, Verona, ore 17. Presentazione libro con le autrici Elena Guerra, Alice Silvestri ed Erica Tessaro, e Letizia Vallini di Cookpad Italia.

Il Risorgimento - Lunedì Culturali Cinema Teatro S.Massimo, Verona, ore 20.30. Incontro: Prima Guerra d’Indipendenza, con la battaglia a Croce Bianca, San Massimo, S. Lucia. Relatore Igino Mengalli. Ingresso libero. Info: 045.8902596 • www.cineteatrosanmassimo.com

Kotekino Riff Fucina Culturale Machiavelli, Verona, ore 21. Di e con Andrea Cosentino. Rassegna Fame di Teatro Info: www.fucinaculturalemachiavelli.com Alle 5 da me Teatro Nuovo, Verona, dal 12 al 15 novembre, ore 21. Di Pier Chesnot, con Gaia De Laurentis e Ugo Dighero. Regia di Stefano Artissunch. Rassegna Divertiamoci a Teatro. Info: 045 8006100 • www.teatronuovoverona.it Progetto Borgo Trento Quartiere Gentile Teatro Laboratorio, ex Arsenale, Verona, ore 14, 13 e 14 novembre. Incontro con le scuole. Info: 045 8031321 • www.teatroscientifico.com I furbetti delle Malebolge - Il volo di Dante Sala conferenze Stadio, via brunelleschi, 12, Verona, dalle 18.30. Terzo incontro sulla Divina Commedia. Ingresso libero 39° Festival del Cinema Africano Cinema Teatro Santa Teresa e Cinema Stimate, Verona, dall’8 al 17 novembre. Eventi, concerti e film. Info: www.cinemafricano.it

39° Festival del Cinema Africano Cinema Teatro Santa Teresa e Cinema Stimate, Verona, dall’8 al 17 novembre. Eventi, concerti e film. Info: www.cinemafricano.it Quellenhof Luxury Resort Lazise Un angolo di paradiso sul Lago di Garda, un 5 stelle di lusso immerso negli ulivi. Wellness & Spa, gastronomia gourmet e ampia offerta fitness. Scopri le offerte di novembre a pagina 22 e 23. Info: 045 8531000 • www.quellenhof-lazise.it/it Oriental Soul Aquardens, le Terme di Verona, S. Lucia di Pescantina (VR). Tutti i martedì bagno di suoni e musicoterapia presso l’area termale e Sauna Village. La giornata perfetta per il relax di corpo e mente. Info: 045 67067 • info@aquardens.it

MERCOLEDÌ 13 NOVEMBRE Sergio Cammariere Teatro Salieri, Legnago, ore 20.45. Concerto. Rassegna Canzoni d’Italia Info: 0442 25477 • www.teatrosalieri.it

39° Festival del Cinema Africano Cinema Teatro Santa Teresa e Cinema Stimate, Verona, dall’8 al 17 novembre. Eventi, concerti e film. Info: www.cinemafricano.it

Alle 5 da me Teatro Nuovo, Verona, dal 12 al 15 novembre, ore 21. Di Pier Chesnot, con Gaia De Laurentis e Ugo Dighero. Regia di Stefano Artissunch. Rassegna Divertiamoci a Teatro. Info: 045 8006100 • www.teatronuovoverona.it Progetto Borgo Trento Quartiere Gentile Teatro Laboratorio, ex Arsenale, Verona, ore 14, 13 e 14 novembre. Incontro con le scuole. Info: 045 8031321 • www.teatroscientifico.com

VENERDÌ 15 NOVEMBRE PH. RICCARDO PICCIRILLO

Verona Lirica Teatro Filarmonico, Verona, ore 16.30. Concerto straordinario del grande soprano Raina Kabaiwanska con gli allievi della sua scuola e il Quartetto d’archi della Fondazione Arena.

Neapolis Mantra Teatro Ristori, Verona, ore 20.30. Con la compagnia Mvula Sungani Physical Dance e le coreografie di Mvula Sungani. Musica dal vivo di e con Enzo Gragnianiello e I Virtuosi Italiani. Rassegna Danza. Info: 045 6930001 • www.teatroristori.org Alle 5 da me Teatro Nuovo, Verona, dal 12 al 15 novembre, ore 21. Di Pier Chesnot, con Gaia De Laurentis e Ugo Dighero. Regia di Stefano Artissunch. Rassegna Divertiamoci a Teatro. Info: 045 8006100 • www.teatronuovoverona.it

113 / carnet


C A L E N D A R I O N O V E M B R E 2019 Ali - Una strada lastricata di stelle Teatro Modus, Verona, ore 21.15, il 9, 10 e 15 novembre. Commedia fantastica di Andrea Castelletti, tratta dall’opera di Antoine De Saint-Exupery. Compagnia Teatro Impiria. Percorso Ridere fa bene agli addominali. Info: www.modusverona.it Natale a Verona - Natale in Piazza Piazza dei Signori, Verona, dal 15 novembre al 26 dicembre. Orari: dom-gio ore 10-21.30; ven-sab ore 10-23 Mercatini di Natale con oltre 100 espositori. Info: www.nataleinpiazza.it

SABATO 16 NOVEMBRE Aladino e la lampada meravigliosa Teatro Salieri, Legnago, 16 e 17 novembre, sab h.20.45 e dom h.16. Musical de La Compagnia del Villaggio. Rassegna Teatro Brillante. Info: 0442 25477 • www.teatrosalieri.it Il tempo di Giacometti, da Chagall a Kandinsky Gran Guardia, Verona, dal 16 novembre al 5 aprile. Mostra. Maggiori info a pagina 10 Info: 0422 429999 • www.lineadombra.it L’uomo che piantava gli alberi Teatro Modus, Verona, ore 21.15, 16 e 17 novembre. Reading di Michele Vigilante con musica dal vivo. Percorso Trame a Voce. Percorso Teatro d’Altro. Info: www.modusverona.it

Natale a Innsbruck Innsbruck, centro storico, dal 15 novembre al 6 gennaio. Sette mercatini di Natale, oltre 200 bancarelle, 5.800 luci e 440 eventi gratuiti. Maggiori info da pagina 88 a 91 www.innsbruck.info Festivalmeteorologia Rovereto (TN), dal 15 al 17 novembre. Tre giorni di conferenze, attività didattiche, mostre ed esposizioni aperte a tutti. Info: 0464 430363 • www.visitrovereto.it Aperitivo InDanza Mart, Rovereto (TN). In occasione degli spettacoli della rassegna inDanza si terranno brevi performance di danza negli spazi museali. Alle 21 spettacolo della rassegna inDanza presso l’Auditorium Melotti. Info: 0464 430363 • www.visitrovereto.it

L’asso de denari Cinema Teatro S.Massimo, Verona, ore 21. Commedia dialettale popolare di Franco Antolini. Compagnia El Gavetin. Info: 045 8902596 • www.cineteatrosanmassimo.com Festivalmeteorologia Rovereto (TN), dal 15 al 17 novembre. Tre giorni di conferenze, attività didattiche, mostre ed esposizioni aperte a tutti. Info: 0464 430363 • www.visitrovereto.it Progetto Borgo Trento Quartiere Gentile Teatro Laboratorio, ex Arsenale, Verona, ore 15. Open Door - Video Story Keeper per un giorno - lontre giganti Parco Natura Viva, Bussolengo, ore 14.15. Preparazione degli arricchimenti per le lontre giganti. Info: 045 7170113 • www.parconaturaviva.it

Street Food Around the World Arsenale, Verona, dal 15 al 17 novembre. Festival dello street food e delle birre artigianali. 39° Festival del Cinema Africano Cinema Teatro Santa Teresa e Cinema Stimate, Verona, dall’8 al 17 novembre. Eventi, concerti e film. Info: www.cinemafricano.it Mercatini ed eventi di Natale in corso oggi Natale in Piazza: Piazza dei Signori, Verona. Orari: 10-23 Natale a Innsbruck: Innsbruck. Orari: 11-21. Info da pagina 88 a 91 Presepi dal Mondo: Gran Guardia, Verona. Orari: 9-20

Finstral - Finestre, porte di ingresso, verande Finstral SpA: via Gasters 1, Auna di Sotto Renon (BZ) Studio Finstral: via Giovanni Ongaro, 5, Verona www.finstral.com

DOMENICA 17 NOVEMBRE Aladino e la lampada meravigliosa Teatro Salieri, Legnago, 16 e 17 novembre, sab h.20.45 e dom h.16. Musical de La Compagnia del Villaggio, riservato alle famiglie. Rassegna Teatro Brillante. Info: 0442 25477 • www.teatrosalieri.it L’uomo che piantava gli alberi Teatro Modus, Verona, ore 18, 16 e 17 novembre. Reading di Michele Vigilante con musica dal vivo. Percorso Trame a Voce. Percorso Teatro d’Altro. Info: www.modusverona.it Festivalmeteorologia Rovereto (TN), dal 15 al 17 novembre. Tre giorni di conferenze, attività didattiche, mostre ed esposizioni aperte a tutti. Info: 0464 430363 • www.visitrovereto.it

Gusto è Magia - Scopriamo il nuovo mondo Bottega del Gusto, Villa Quaranta, Pescantina. Food Experience tra le eccellenze enogastronomiche nazionali ed internazionli. Info: 045 6767300 • www.villaquaranta.com

Make Up School - Contouring e Resculpting Terme della Valpolicella, Villa Quarante, Pescantina, dalle 10 alle 17. Lezioni di Make Up School con esperte beauty ed i prodotti cosmetici di Diego dalla palma professional. Info: 045 6767456 • www.termedellavalpolicella.it Festival del Futuro Veronafiere, 16 e 17 novembre. Festival sulle tendenze del futuro in campi della tecnologia, scienza, economia, cambiamenti climatici, nutrizione e salute. Info: festivaldelfuturo.eu

Happy Ardens Aquardens, le Terme di Verona, S. Lucia di Pescantina (VR). Musica presso l’area termale e aperitivo presso i bar di Aquardens con apertura prolungata alle ore 01.00 di notte. Info: 045 67067 • info@aquardens.it • Pagina FB @Aquardens

Presepi dal Mondo Gran Guardia, Verona, dal 16 novembre al 19 gennaio. Orari: tutti i giorni, compresi i festivi, dalle 9 alle 20. Esposizione di oltre 400 presepi provenienti da tutto il mondo. Info: www.presepiarenaverona.it

Street Food Around the World Arsenale, Verona, dal 15 al 17 novembre. Festival dello street food e delle birre artigianali.

A spasso con gli artisti - Mozart Ritrovo ore 15: Corso Rosmini, 21, Rovereto (TN). Visita guidata nel centro di Rovereto sulle orme di Mozart. Info: 0464 430363 • www.visitrovereto.it

39° Festival del Cinema Africano Cinema Teatro Santa Teresa e Cinema Stimate, Verona, dall’8 al 17 novembre. Eventi, concerti e film. Info: www.cinemafricano.it

AQUALUXThermae Aqualux Hotel Spa Suite & Terme, Bardolino (VR). Due le thermal experience che AQUALUXThermae propone per il mese di novembre, acquistabili nell’e-shop www.aqualuxhotelshop.com: Thermal Experience e Thermal Experience 360°. Maggiori info a pagina 24 o sul sito www.aqualuxhotelshop.com carnet /

114

Non solo robotica Museo Civico di Rovereto, dalle 15. Attività ragazzi (9-15 anni) su temi: Arduino, stampa 3D e First® Lego® League. Rassegna Al Museo ci vado anch’io. Tel. 0464 430363 • www.visitrovereto.it I ricordi di nonno Giovanni soldato della Grande Guerra Museo Storico Italiano della Guerra, Rovereto (TN). Racconto della Grande Guerra attraverso oggetti, fotografie e lettere di nonno Giovanni. Bambini 6-10 anni. Rassegna Al Museo ci vado anch’io. Info: 0464 430363 • www.visitrovereto.it Sparklinglivemusic Aqualux Hotel Spa Suite & Terme di Bardolino, tutti i sabato, dalle 21 alle 23.30. Musica dal vivo e cocktail Info: 045 6229999 • WA: 392 9479445 • www.aqualuxhotel.com

L’Elisir d’amore Teatro Filarmonico, Verona, ore 15.30, il 17, 19, 21, 24 novembre. Melodramma giocoso in 2 atti di Gaetano Donizetti. Info: www.arena.it Giornata Internazionale dei Bambini Parco Natura Viva, Bussolengo, ore 14.15. Giornata dedicata a tema Gulliver e i suoi incredibili viaggi. Occasione per conoscere i nani e i giganti che esistono in natura. Info: 045 7170113 • www.parconaturaviva.it Festival del Futuro Veronafiere, 16 e 17 novembre. Festival sulle tendenze del futuro in campi della tecnologia, scienza, economia, cambiamenti climatici, nutrizione e salute. Info: festivaldelfuturo.eu

Sunday Brunch Aqualux Hotel Spa Suite & Terme di Bardolino, tutte le domeniche, dalle 12 alle 14.30. Sunday Brunch con musica dal vivo. Info: 045 6229999 • WA: 392 9479445 • www.aqualuxhotel.com Mozart e il pianoforte Via della Terra, Rovereto (TN), ore 11. Esibizione integrale presso Casa Mozart, con Maddalena Piccirillo al pianoforte. Rassegna Matinées in Casa Mozart. Info: 0464 430363 • www.visitrovereto.it Little Mart Mart, Rovereto (TN), ore 15, tutte le domeniche. Laboratori per bambini e famiglie per sperimentare i linguaggi dell’arte. Rassegna Al Museo ci vado anch’io. Info: 0464 430363 • www.visitrovereto.it


C A L E N D A R I O N O V E M B R E 2019 NarrAzioni per giocare con l’arte Museo Diocesano, Villa Lagarina (TN), dalle 16. Racconti, caccia al tesoro e giochi per famiglie con bambini. Bambini 5-11 anni. Info: 0464 430363• www.visitrovereto.it Il cielo in una stanza Fondazione Museo Civico di Rovereto (TN). Spettacoli e lezioni di astronomia per bambini. Rassegna Al Museo ci vado anch’io. Info: 0464 430363 • www.visitrovereto.it Verona Marathon Partenza: Piazza Bra, Verona, dalle 9. Verona Marathon 21k: corsa competitiva di 42km Cangrande Half Marathon 21k: corsa competitiva di 21km Last 10k Verona: Corsa solidale di 10km Info: www.veronamarathon.it Astronomia: la Luna Museo di Storia Naturale, Verona, dalle 14.30. Attività ludiche per bambini (età 6-13 anni). A cura di Reinventore. Rassegna Domeniche al Museo. Info: www.museodistorianaturale.comune.verona.it Street Food Around the World Arsenale, Verona, dal 15 al 17 novembre. Festival dello street food e delle birre artigianali. 39° Festival del Cinema Africano Cinema Teatro Santa Teresa e Cinema Stimate, Verona, dall’8 al 17 novembre. Eventi, concerti e film. Info: www.cinemafricano.it Mercatini ed eventi di Natale in corso oggi Natale in Piazza: Piazza dei Signori, Verona. Orari: 10-23 Natale a Innsbruck: Innsbruck. Orari: 11-21. Info da pagina 88 a 91 Presepi dal Mondo: Gran Guardia, Verona. Orari: 9-20

Sauna Village Experience Aquardens, le Terme di Verona, S. Lucia di Pescantina (VR). Nell’area Sauna Village tutti i giorni abili maestri vi intratterranno attraverso rituali aufguss e scrub gourmet, accompagnati da musica e arricchiti da essenze profumate e coinvolgenti. Info: 045 67067 • www.aquardens.it • info@aquardens.it

LUNEDÌ 18 NOVEMBRE Renato Zero - Il folle Grana Padano Arena, Mantova, 18 e 19 novembre, ore 21. Concerto. Info: www.granapadanoarena.com Christian De Sica Teatro Filarmonico, Verona, ore 21 Spettacolo Christian racconta Christian De Sica.

MOSTRE CONSIGLIATE (mostre da pagina 6 a 16)

L’Esorcista Teatro Nuovo, Verona, ore 21. Adattamento teatrale di John Pielmeier, (Agnese di Dio) dal romanzo omonimo di William Peter Blatty, da cui è stato tratto il film celeberrimo di William Friedkin Info: 045 8006100 • www.teatronuovoverona.it Il vizio della speranza Cinema Teatro S.Massimo, Verona, ore 20.45. Proiezione del film di Edoardo De Angelis, in occasione della rassegna Costruiamo la Comunità. Info: 045.8902596 • www.cineteatrosanmassimo.com Pensiero Cibernetico Come la tecnologia digitale condiziona il pensiero Teatro Modus, Verona, ore 21. Incontro con Davide Marchi ad ingresso gratuito. Percorso Prove di futuro, colloqui pubblici su tecnologia, economia, potere. Info: www.modusverona.it

Mercatini ed eventi di Natale in corso oggi Natale in Piazza: Piazza dei Signori, Verona. Orari: 10-23 Natale a Innsbruck: Innsbruck. Orari: 11-21. Info da pagina 88 a 91 Presepi dal Mondo: Gran Guardia, Verona. Orari: 9-20

MARTEDÌ 19 NOVEMBRE Renato Zero - Il folle Grana Padano Arena, Mantova, 18 e 19 novembre, ore 21. Concerto. Info: www.granapadanoarena.com Vincent Van Gogh - L’odore assordante del bianco Teatro Nuovo, Verona, ore 20.45, dal 19 al 24 novembre. Di Stefano Massini. Con Alessandro Preziosi. Regia di Alessandro Maggi. Rassegna Il Grande Teatro. Info: 045 8006100 • www.teatronuovoverona.it Jaimie Branch - Fly or die Teatro Ristori, Verona, ore 20.30. Con Jaimie Branch (tromba), Lester St Louis (violoncello), Jason Ajemian (contrabbasso) e Chad Taylor (batteria). Rassegna Jazz. Info: 045 6930001 • www.teatroristori.org L’Elisir d’amore Teatro Filarmonico, Verona, ore 19, il 17, 19, 21, 24 novembre. Melodramma giocoso in 2 atti di Gaetano Donizetti. Info: www.arena.it La Melodie Cinema Teatro S.Massimo, Verona, dal 19 al 22 novembre. Ore 21. Proiezione film in occasione del Festival del Cinema Africano. Info: 045.8902596 • www.cineteatrosanmassimo.com

Danzare la rivoluzione Mart, Rovereto (TN). (info a pagina 16) Richard Artschwager Mart, Rovereto (TN). (info a pagina 16)

Mercatini ed eventi di Natale in corso oggi Natale in Piazza: Piazza dei Signori, Verona. Orari: 10-23 Natale a Innsbruck: Innsbruck. Orari: 11-21. Info da pagina 88 a 91 Presepi dal Mondo: Gran Guardia, Verona. Orari: 9-20

Free-Yoga Aquardens, le Terme di Verona, S. Lucia di Pescantina (VR). Il mercoledì è il momento perfetto per prenderti del tempo per te curando il benessere di corpo, mente e spirito. Segui la pagina FB @Aquardens Info: 045 67067 • www.aquardens.it • info@aquardens.it

GIOVEDÌ 21 NOVEMBRE Vincent Van Gogh - L’odore assordante del bianco Teatro Nuovo, Verona, ore 20.45, dal 19 al 24 novembre. Di Stefano Massini. Con Alessandro Preziosi. Regia di Alessandro Maggi. Rassegna Il Grande Teatro. Info: 045 8006100 • www.teatronuovoverona.it L’Elisir d’amore Teatro Filarmonico, Verona, ore 20, il 17, 19, 21, 24 novembre. Melodramma giocoso in 2 atti di Gaetano Donizetti. Info: www.arena.it La Melodie Cinema Teatro S.Massimo, Verona, dal 19 al 22 novembre. Ore 21. Proiezione film in occasione del Festival del Cinema Africano. Info: 045.8902596 • www.cineteatrosanmassimo.com Mercatini ed eventi di Natale in corso oggi Natale in Piazza: Piazza dei Signori, Verona. Orari: 10-23 Natale a Innsbruck: Innsbruck. Orari: 11-21. Info da pagina 88 a 91 Presepi dal Mondo: Gran Guardia, Verona. Orari: 9-20

La vita possibile Teatro Modus, Verona, ore 20. Proiezione film di Ivano De Matteo. Percorso Tu Donna e Cinema Modus. Info: www.modusverona.it Mercatini ed eventi di Natale in corso oggi Natale in Piazza: Piazza dei Signori, Verona. Orari: 10-23 Natale a Innsbruck: Innsbruck. Orari: 11-21. Info da pagina 88 a 91 Presepi dal Mondo: Gran Guardia, Verona. Orari: 9-20

Ashtanga Yoga all’Hotel Veronesi La Torre Al Centro Benessere dell’Hotel Veronesi La Torre, debutta l’Ashtanga Yoga, un vero toccasana, oltre che per articolazioni, muscoli e colonna vertebrale, anche per ristabilire il respiro e riequilibrare il sistema nervoso e digestivo. Info: 045.8604814 • beauty@hotelveronesilatorre.it

VENERDÌ 22 NOVEMBRE

Il tempo di Giacometti da Chagall a Kandinsky Gran Guardia, Verona (info a pagina 10)

Giapponismo, Venti d’Oriente nell’arte europea Palazzo Roverella, Rovigo (info a pagina 8)

La Melodie Cinema Teatro S.Massimo, Verona, dal 19 al 22 novembre. Ore 20.30 Proiezione film in occasione del Festival del Cinema Africano. Info: 045.8902596 • www.cineteatrosanmassimo.com

Cinema in acqua Aquardens, le Terme di Verona, S. Lucia di Pescantina (VR), tutti i lunedì. Goditi il piacere di guardare un film immerso in acqua termale salso-bromo-iodica. Programmazione film nel mese di novembre su www.aquardens.it. Info: 045 67067 • info@aquardens.it

Carlo Scarpa. Vetri e disegni dal 1925 al 1931 Museo di Castelvecchio, Verona (info a pagina 6 e 7)

L’Egitto di Belzoni Padova, Centro Culturale Altinate S.Gaetano (info a pagina 12)

MERCOLEDÌ 20 NOVEMBRE Vincent Van Gogh - L’odore assordante del bianco Teatro Nuovo, Verona, ore 20.45, dal 19 al 24 novembre. Di Stefano Massini. Con Alessandro Preziosi. Regia di Alessandro Maggi. Rassegna Il Grande Teatro. Info: 045 8006100 • www.teatronuovoverona.it

Day SPA Autunno Inverno Scopri il DAY SPA d’Autunno a Terme della Valpolicella e goditi un percorso rigenerante e salutare! Valido fino al 21/12/2019. Info: 045 6767456 • www.termedellavalpolicella.it

Vincent Van Gogh - L’odore assordante del bianco Teatro Nuovo, Verona, ore 20.45, dal 19 al 24 novembre. Di Stefano Massini. Con Alessandro Preziosi. Regia di Alessandro Maggi. Rassegna Il Grande Teatro. Info: 045 8006100 • www.teatronuovoverona.it Manuel Agnelli Teatro Filarmonico, Verona, ore 21. Concerto. Info: www.eventiverona.it

115 / carnet


C A L E N D A R I O N O V E M B R E 2019 Tête à Tête Dim Teatro Comunale, Castelnuovo del Garda, ore 21. Regia di Mario Gumina. Compagnia Teatro Necessario. Rassegna Teatro Che Sorride Info: 045 7599049 • www.dimteatrocomunale.it Natale di Luce Rovereto (TN), centro storico, dal 22 novembre al 6 gennaio. Inaugurazione ore 17. Orari: lun-dom ore 10-19 Maggiori Info a pagina 86. Info: 0464 430363 • www.visitrovereto.it

Mal che si vuole non duole Cinema Teatro S.Massimo, Verona, ore 21. Commedia dialettale da “Un curioso accidente” di Carlo Goldoni Adattamento Matteo Spiazzi. Compagnia Teatrale Micromega Info: 045 8902596 • www.cineteatrosanmassimo.com

La Melodie Cinema Teatro S.Massimo, Verona, dal 19 al 22 novembre. Ore 16 e ore 21. Proiezione film in occasione del Festival del Cinema Africano. Info: 045.8902596 • www.cineteatrosanmassimo.com

Verona Mineral Show Geo Shop Veronafiere, dal 22 al 24 novembre. Orari: 9-19. Fiera internazionale di minerali, fossili e preziosi. Veronafil Veronafiere, dal 22 al 24 novembre. Orari: ven 9-19; sab 9-18; dom: 9-13. Manifestazione filatelica, numismatica, cartofila Happy Ardens Aquardens, le Terme di Verona, S. Lucia di Pescantina (VR). Musica presso l’area termale e aperitivo presso i bar di Aquardens con apertura prolungata alle ore 01.00 di notte. Info: 045 67067 • info@aquardens.it • Pagina FB @Aquardens Mercatini ed eventi di Natale in corso oggi Natale in Piazza: Piazza dei Signori, Verona. Orari: 10-23 Natale a Innsbruck: Innsbruck. Orari: 11-21. Info da pagina 88 a 91 Presepi dal Mondo: Gran Guardia, Verona. Orari: 9-20 Natale di Luce: centro storico, Rovereto (TN). Orari: 10-19 Maggiori info a pagina 86

Mercatini di Natale Mantova Mantova, Piazza Virgiliana, ogni sab e dom, dal 23 novembre al 22 dicembre e tutti i giorni dal 23 al 26 dicembre. Orari: 10-20. Oltre 50 espositori con prodotti tipici artigianali, specialità gastronomiche e dolci natalizi. Presente pista di pattinaggio e trenino con itinerario turistico della città. Maggiori info a pagina 84 e 85 Info: www.mercatinidinatalemantova.it

Natale nei Palazzi Barocchi Ala (TN), ogni week-end, fino al 22 dicembre. Orari: 10-19. Mercatino con tessuti, sete dipinte a mano e originali decorazioni natalizie. Nei palazzi musica e sapori. Laboratori creativi per i bambini. Info: 0464 430363 • www.visitrovereto.it Natale a Bardolino Lungolago, Bardolino (VR), dal 23 novembre al 6 gennaio. Orari: lun-dom: 10.30-19. Mercatino di Natale, pista di pattinaggio, area kids, ruota panoramica e calendario ricco di intrattenimenti. Info: 045 6212586 • www.bardolinotop.it Natale a Lazise Lazise (VR), ogni week-end dal 23 novembre al 22 dicembre e tutti i giorni dal 23 dicembre al 6 gennaio (escluso Natale). Orari: 10-19. Oltre 100 espositori con caratteristiche casette in legno, degustazioni, area Street Food e calendario ricco di intrattenimenti.

Frantoio Salvagno - Il sapore della tradizione La qualità dei prodotti Salvagno è frutto di quasi un secolo di esperienza nella coltivazione delle olive, che nascono nei nostri uliveti in Valpantena, tra le colline Veronesi. Info: 045 526046 • www.oliosalvagno.com

PH. ENRICO FIORESE

SABATO 23 NOVEMBRE

Carlo Scarpa. Vetri e disegni dal 1925 al 1931 Museo di Castelvecchio, Verona, dal 23 novembre al 29 marzo. Mostra dedicata a Carlo Scarpa che ripercorre gli anni di collaborazione con la vetreria veneziana Cappellin. Esposte oltre 60 opere vetrarie e circa 30 disegni. Maggiori info a pagina 6 e 7. Info: www.museodicastelvecchio.comune.verona.it Vincent Van Gogh - L’odore assordante del bianco Teatro Nuovo, Verona, ore 20.45, dal 19 al 24 novembre. Di Stefano Massini. Con Alessandro Preziosi. Regia di Alessandro Maggi. Rassegna Il Grande Teatro. Info: 045 8006100 • www.teatronuovoverona.it carnet /

116

Random Party - Una festa a caso Grana Padano Arena, Mantova, ore 23. Info: www.granapadanoarena.com Verona Mineral Show Geo Shop Veronafiere, dal 22 al 24 novembre. Orari: 9-19. Fiera internazionale di minerali, fossili e preziosi. Info: www.veronamineralshow.com Veronafil Veronafiere, dal 22 al 24 novembre. Orari: ven 9-19; sab 9-18; dom: 9-13. Manifestazione filatelica, numismatica, cartofila Info: www.veronafil.it

PH. STEFANIA CIURLETTI

Piano Forte Forte Trisonata per corpo femminile e pianoforte Teatro Modus, Verona, 22 e 23 novembre, ore 21. Scritto e diretto da Valentino Infuso. Interpretato e musicato da Valentina Cidda. Compagnia Cidda Infuso. Percorso Tu Donna Info: www.modusverona.it

Sparklinglivemusic Aqualux Hotel Spa Suite & Terme di Bardolino, tutti i sabato, dalle 21 alle 23.30. Musica dal vivo e cocktail Info: 045 6229999 • WA: 392 9479445 • www.aqualuxhotel.com

Mercatini ed eventi di Natale in corso oggi Natale in Piazza: Piazza dei Signori, Verona. Orari: 10-23 Natale a Innsbruck: Innsbruck. Orari: 11-21. Info da pagina 88 a 91 Natale a Mantova: Mantova. Orari: 10-20. Info a pagina 84 e 85 Presepi dal Mondo: Gran Guardia, Verona. Orari 9-20 Natale di Luce: Rovereto (TN). Ore 16, inaugurazione Il Villaggio di Babbo Natale. Orari 10-19. Info a pagina 86 Natale nei Palazzi Barocchi: Ala (TN). Orari: 10-19 Natale a Bardolino: Bardolino (VR). Orari: 10.30-19 Natale a Lazise: Lazise (VR). Orari: 10-19

Regala Terme della Valpolicella Scegli tra le idee regalo di Terme della Valpolicella: acqua termale, movimento e divertimento, momenti di benessere, massaggi, trattamenti, rituali per lei, lui e la coppia, Day SPA per un relax totale. Info: 045 6767456 • www.termedellavalpolicella.it

DOMENICA 24 NOVEMBRE J. A. Hasse - Semele, o sia la richiesta fatale Teatro Ristori, Verona, ore 20.30. Dramma per musica in due atti. Con Le Musiche Nove (orchestra), C.Osele (direttore), A.Vendittelli (soprano), R.Invernizzi (soprano) e S.Prina (contralto). Rassegna Barocca. Info: 045 6930001 • www.teatroristori.org

Piano Forte Forte Trisonata per corpo femminile e pianoforte Teatro Modus, Verona, 22 e 23 novembre, ore 21. Scritto e diretto da Valentino Infuso. Interpretato e musicato da Valentina Cidda. Compagnia Cidda Infuso. Percorso Tu Donna Info: www.modusverona.it Workshop di formazione Teatro Laboratorio, ex Arsenale, Verona, dalle 10 alle 18. Workshop di formazione nell’ambito del teatro sociale e di comunità. Anteprima 6° Festival “Non c’è differenza”. Docente Andrea Porcheddu. Ingresso riservato agli iscritti. Info: 045 8031321 • www.teatroscientifico.com Keeper per un giorno - tapiri Parco Natura Viva, Bussolengo, ore 14.15. Preparazione degli arricchimenti per i tapiri. Info: 045 7170113 • www.parconaturaviva.it Itinerari Deperiani Ritrovo ore 15: Corso Rosmini, 21, Rovereto (TN). Alla scoperta del centro storico di Rovereto, sulle orme di Depero. Info: 0464 430363 • www.visitrovereto.it Il cielo in una stanza Fondazione Museo Civico di Rovereto (TN). Spettacoli e lezioni di astronomia per bambini. Rassegna Al Museo ci vado anch’io. Info: 0464 430363 • www.visitrovereto.it

Vincent Van Gogh - L’odore assordante del bianco Teatro Nuovo, Verona, ore 16, dal 19 al 24 novembre. Di Stefano Massini. Con Alessandro Preziosi. Regia di Alessandro Maggi. Rassegna Il Grande Teatro. Info: 045 8006100 • www.teatronuovoverona.it L’Elisir d’amore Teatro Filarmonico, Verona, ore 15.30, il 17, 19, 21, 24 novembre. Melodramma giocoso in 2 atti di Gaetano Donizetti. Info: www.arena.it La bella Fiordaliso e la strega Tirovina Dim Teatro Comunale, Castelnuovo del Garda, ore 16.30. Alberto De Bastiani. Rassegna Teatro Da Favola Info: 045 7599049 • www.dimteatrocomunale.it I Meravigliosi Viaggi di Gulliver Teatro Malacchini, Buttapietra, ore 16.30. Di e con Marco Pomari e Noemi Valentini. Regia di Marco Pomari. Spettacolo per bambini di anni 5+. Compagnia Altri Posti in Piedi. Rassegna Apperò il Teatro. Info: www.apperoilteatro.it e su pagina FB @apperoilteatro


C A L E N D A R I O N O V E M B R E 2019 Antbully. Una vita da formica Teatro Laboratorio, Arsenale, Verona, ore 16 Proiezione film di animazione per bambini. Evento del Festival “Non c’è differenza”. Info a pagina 46 e 47. Info: 045 8031321 • www.teatroscientifico.com Credevo di non farcela. 40 storie di persone che non si sono arrese Teatro Laboratorio, Arsenale, Verona, ore 18. Presentazione del libro di Danilo Castellarin. A seguire momento conviviale. Evento del Festival “Non c’è differenza”. Info a pagina 46 e 47. Info: 045 8031321 • www.teatroscientifico.com Non ho l’età Fucina Culturale Machiavelli, Verona, ore 16.30. Spettacolo per bambini e famiglia. Compagnia Riserva Canini - Campsirago Residenza. Rassegna La Fucina dei Piccoli. Info: www.fucinaculturalemachiavelli.com Lungo la via Gallica Cinema Teatro S.Massimo, Verona, ore 14.30. Visita guidata: Porta San Zeno, San Procolo, San Zeno in Oratorio (San “Zeneto”). Accompagnatore Igino Mengalli. Richiesto contributo di 5 euro. Info: 045 8902596 • www.cineteatrosanmassimo.com Ti amo troppo Teatro Modus, Verona, ore 18, il 24 e 25 novembre. Trasposizione teatrale delle vignette di Corvo Rosso sul tema della violenza sulle donne. Percorso Coppie a Scoppio Info: www.modusverona.it Show on Ice Piazza Virgiliana, Mantova, pista di pattinaggio Bustaffino Ice-Skate Park, ore 19. Spettacolo di pattinaggio artistico su ghiaccio con Alessandro Fadini campione della nazionale italiana. Ingresso libero. Info: www.mercatinidinatalemantova.it

Veronafil Veronafiere, dal 22 al 24 novembre. Orari: ven 9-19; sab 9-18; dom: 9-13. Manifestazione filatelica, numismatica, cartofila Info: www.veronafil.it Mercatini ed eventi di Natale in corso oggi Natale in Piazza: Piazza dei Signori, Verona. Orari: 10-23 Natale a Innsbruck: Innsbruck. Orari: 11-21. Info da pagina 88 a 91 Natale a Mantova: Mantova. Orari: 10-20. Info a pagina 84 e 85 Presepi dal Mondo: Gran Guardia, Verona. Orari 9-20 Natale di Luce: Rovereto (TN). Orari 10-19. Info a pagina 86 Natale nei Palazzi Barocchi: Ala (TN). Orari: 10-19 Natale a Bardolino: Bardolino (VR). Orari 10.30-19 Natale a Lazise: Lazise (VR). Orari 10-19

Percorso gioco per bambini Castello di Avio (TN), dalle 10 alle 18. Visite guidate per bambini, alla scoperta del castello. Rassegna Al Museo ci vado anch’io. Info: 0464 430363 • www.visitrovereto.it Little Mart Mart, Rovereto (TN), ore 15, tutte le domeniche. Laboratori per bambini e famiglie per sperimentare i linguaggi dell’arte. Rassegna Al Museo ci vado anch’io. Info: 0464 430363 • www.visitrovereto.it Il cielo in una stanza Fondazione Museo Civico di Rovereto (TN). Spettacoli e lezioni di astronomia per bambini. Rassegna Al Museo ci vado anch’io. Info: 0464 430363 • www.visitrovereto.it Sunday Brunch Aqualux Hotel Spa Suite & Terme di Bardolino, tutte le domeniche, dalle 12 alle 14.30. Sunday Brunch con musica dal vivo. Info: 045 6229999 • WA: 392 9479445 • www.aqualuxhotel.com Razzo spaziale Museo di Storia Naturale, Verona, dalle 14.30. Attività ludiche per bambini (età 6-13 anni). A cura di Fablab. Info: www.museodistorianaturale.comune.verona.it Verona Mineral Show Geo Shop Veronafiere, dal 22 al 24 novembre. Orari: 9-19. Fiera internazionale di minerali, fossili e preziosi. Info: www.veronamineralshow.com

MARTEDÌ 26 NOVEMBRE

Nosferatu Teatro Salieri, Legnago, ore 20.45. Concerto per musica e film (da Wilhelm Murnau). Con l’Ensemble L’Arsenale. Rassegna Musica Info: 0442 25477 • www.teatrosalieri.it Family Time Aquardens, le Terme di Verona, S. Lucia di Pescantina (VR). Il weekend lo dedichiamo alle famiglie, con miniclub e animazione per il divertimento dei piccoli ospiti ed il relax di mamma e papà. Resta sempre aggiornato su aquardens.it o sulla pagina FB @Aquardens Info: 045 67067 • www.aquardens.it • info@aquardens.it

LUNEDÌ 25 NOVEMBRE Uto Ughi Teatro Filarmonico, Verona, ore 21. L’Orchestra I Solisti Veneti festeggerà la sua 60/a stagione suonando col violinista Uto Ughi e il flautista Andrea Griminelli pagine di Vivaldi. Incontro di sensibilizzazione per le scuole MusALab Fo/Rame, Verona, ore 11.30. Incontro in occasione della giornata mondiale della violenza sulle donne. Con il Telefono Rosa. Evento del Festival “Non c’è differenza”. Info a pagina 46 e 47. Info: 045 8031321 • www.teatroscientifico.com

Giornata Nazionale degli Alberi Parco Natura Viva, Bussolengo, ore 14.15. Giornata di sensibilizzazione sull’importanza del patrimonio boschivo italiano. Incontro con Nicola Bussola, socio fondatore dell’Associazione Arboricoltori. Info: 045 7170113 • www.parconaturaviva.it

Mercatini ed eventi di Natale in corso oggi Natale in Piazza: Piazza dei Signori, Verona. Orari: 10-23 Natale a Innsbruck: Innsbruck. Orari: 11-21. Info da pagina 88 a 91 Presepi dal Mondo: Gran Guardia, Verona. Orari 9-20 Natale di Luce: Rovereto (TN). Orari 10-19. Info a pagina 86 Natale a Bardolino: Bardolino (VR). Orari 10.30-19

Marianna Ucria Teatro Laboratorio, Arsenale, Verona, ore 21. Proiezione film (sottotitolato per non udenti), per la giornata mondiale della violenza sulle donne. Evento del Festival “Non c’è differenza”. Info a pagina 46 e 47. Info: 045 8031321 • www.teatroscientifico.com Amore malato: Sintomi, diagnosi ed effetti di una patologia diffusa Cinema Teatro S.Massimo, Verona, ore 20.45. Testimonianze sulla terribile dinamica del femminicidio, in collaborazione con International Police Association E.L. Verona e Associazione MicroCosmo. Info: 045 8902596 • www.cineteatrosanmassimo.com Ti amo troppo Teatro Modus, Verona, ore 21, il 24 e 25 novembre. Trasposizione teatrale delle vignette di Corvo Rosso sul tema della violenza sulle donne. Percorso Coppie a Scoppio Info: www.modusverona.it Dedicato a... Lucio Dalla Circolo Ufficiali di Castelvecchio, Verona, ore 21. Il salotto musicale di Susanna Barcotto rende omaggio al cantautore bolognese con Alessandro De Magistris, accompagnato da Rudy Speri. Info: tel. 349 6171250 • quintaparete@quintaparete.it Wine2Wine Veronafiere, 25 e 26 novembre. Orari: 9-18.30. Forum sul business del vino Info: www.wine2wine.net Cinema in acqua Aquardens, le Terme di Verona, S. Lucia di Pescantina (VR), tutti i lunedì. Goditi il piacere di guardare un film immerso in acqua termale salso-bromo-iodica. Programmazione film nel mese di novembre su www.aquardens.it. Info: 045 67067 • info@aquardens.it

Viktor und Viktoria Teatro Nuovo, Verona, dal 26 al 29 novembre, ore 21. Commedia liberamente ispirata al film di Reinhold Schunzel. Con Veronica Pivetti. Regia di Emanuele Gamba. Rassegna Divertiamoci a Teatro. Info: 045 8006100 • www.teatronuovoverona.it Workshop intensivo “Scultura al buio” Teatro Laboratorio, Arsenale, Verona, ore 11. A cura di Felice Tagliaferri per le scuole e, a seguire, per Accademia Belle Arti. Evento del Festival “Non c’è differenza”. Info a pagina 46 e 47. Info: 045 8031321 • www.teatroscientifico.com Le persone nane nella storia dell’arte Teatro Laboratorio, Arsenale, Verona, ore 18. Conferenza a cura di Francesca Moscardo. Evento del Festival “Non c’è differenza”. Info a pagina 46 e 47. Info: 045 8031321 • www.teatroscientifico.com Femmes Teatro Laboratorio, Arsenale, Verona, ore 21. Spettacolo di Silvia Bragonzi con Lucia Vasini che dà voce e vita a grandi donne del passato. Evento del Festival “Non c’è differenza”. Info a pagina 46 e 47. Info: 045 8031321 • www.teatroscientifico.com Rara Teatro Modus, Verona, ore 20. Proiezione film di Pepa San Martín. Percorso Tu Donna e Cinema Modus. Info: www.modusverona.it Wine2Wine Veronafiere, 25 e 26 novembre. Orari: 9-18.30. Forum sul business del vino Info: www.wine2wine.net Mercatini ed eventi di Natale in corso oggi Natale in Piazza: Piazza dei Signori, Verona. Orari: 10-23 Natale a Innsbruck: Innsbruck. Orari: 11-21. Info da pagina 88 a 91 Presepi dal Mondo: Gran Guardia, Verona. Orari 9-20 Natale di Luce: Rovereto (TN). Orari 10-19. Info a pagina 86 Natale a Bardolino: Bardolino (VR). Orari 10.30-19

MERCOLEDÌ 27 NOVEMBRE Wiston Vs Churchill Teatro Salieri, Legnago, ore 20.45. da “Churchill, il vizio della democrazia” di Carlo G. Gabardini. Con Giuseppe Battiston, regia Paolo Rota. Compagnia Nuovo Teatro. Rassegna Prosa Info: 0442 25477 • www.teatrosalieri.it Viktor und Viktoria Teatro Nuovo, Verona, dal 26 al 29 novembre, ore 21. Commedia liberamente ispirata al film di Reinhold Schunzel. Con Veronica Pivetti. Regia di Emanuele Gamba. Rassegna Divertiamoci a Teatro. Info: 045 8006100 • www.teatronuovoverona.it

117 / carnet


C A L E N D A R I O N O V E M B R E 2019

Max Zanotti Palazzo Camozzini, Verona, ore 21. Concerto con Max Zanotti, ex voce di Deasonika e Rezophonic, in occasione della nuova rassegna di musica d’autore “Cantautori a Palazzo”. In apertura, Sitarvala. Mercatini ed eventi di Natale in corso oggi Natale in Piazza: Piazza dei Signori, Verona. Orari: 10-23 Natale a Innsbruck: Innsbruck. Orari: 11-21. Info da pagina 88 a 91 Presepi dal Mondo: Gran Guardia, Verona. Orari 9-20 Natale di Luce: Rovereto (TN). Orari 10-19. Info a pagina 86 Natale a Bardolino: Bardolino (VR). Orari 10.30-19

GIOVEDÌ 28 NOVEMBRE Viktor und Viktoria Teatro Nuovo, Verona, dal 26 al 29 novembre, ore 21. Commedia liberamente ispirata al film di Reinhold Schunzel. Con Veronica Pivetti. Regia di Emanuele Gamba. Rassegna Divertiamoci a Teatro. Info: 045 8006100 • www.teatronuovoverona.it Stop alle barriere architettoniche Sala Arazzi di Palazzo Barbieri, Verona, ore 18. Incontro a cura dell’assessore Ilaria Segala. A seguire, momento conviviale. Evento del Festival “Non c’è differenza”. Info a pagina 46 e 47. Info: 045 8031321 • www.teatroscientifico.com Il Vangelo secondo Alda Merini Teatro Laboratorio, Arsenale, Verona, ore 21. Spettacolo di Marco Campedelli in collaborazione con Casa delle Arti - Spazio Alda Merini. Evento del Festival “Non c’è differenza”. Info a pagina 46 e 47. Info: 045 8031321 • www.teatroscientifico.com Job & Orienta Veronafiere, dal 28 al 30 novembre. Orari: gio-ven 9-18; sab 9-16.30 Mostra convegno nazionale orientamento, scuola, formazione e lavoro. Info: www.joborienta.info Mercatini ed eventi di Natale in corso oggi Natale in Piazza: Piazza dei Signori, Verona. Orari: 10-23 Natale a Innsbruck: Innsbruck. Orari: 11-21. Info da pagina 88 a 91 Presepi dal Mondo: Gran Guardia, Verona. Orari 9-20 Natale di Luce: Rovereto (TN). Orari 10-19. Info a pagina 86 Natale a Bardolino: Bardolino (VR). Orari 10.30-19

VENERDÌ 29 NOVEMBRE

Romeo e Giulietta, l’amore è saltimbanco Cinema Teatro Astra, San Giovanni Lupatoto, ore 21. Soggetto originale e regia di Marco Zoppello. Stivalaccio Teatro, Teatro Stabile del Veneto. Info: 045 9250825 • www.cinemateatroastra.it Viktor und Viktoria Teatro Nuovo, Verona, dal 26 al 29 novembre, ore 21. Commedia liberamente ispirata al film di Reinhold Schunzel. Con Veronica Pivetti. Regia di Emanuele Gamba. Rassegna Divertiamoci a Teatro. Info: 045 8006100 • www.teatronuovoverona.it La verità in valigia Teatro Laboratorio, Arsenale, Verona, ore 21. Spettacolo di e con Francesca Gallo. Brani dedicati all’emigrazione italiana del secondo dopoguerra. Evento del Festival “Non c’è differenza”. Info a pagina 46 e 47. Info: 045 8031321 • www.teatroscientifico.com Apotropatico - Stand Up Comedy Teatro Modus, Verona, ore 21.15. Cabaret di Diego Carli. Info: www.modusverona.it carnet /

118

La Chanson Francaise - Brassens, Brel, Ferré Teatro Ristori, Verona, ore 20.30. Interpreti: Alberto Patrucco, Rossana Casale e Têtes De Bois. Voce narrante: Enrico De Angelis Info: www.amicidellamusicavr.it Concerto Sinfonico Teatro Filarmonico, Verona, ore 20, 29 e 30 novembre. Musiche di Rossini, Paganini, Cherubini. Info: www.arena.it Happy Ardens Aquardens, le Terme di Verona, S. Lucia di Pescantina (VR). Musica presso l’area termale e aperitivo presso i bar di Aquardens con apertura prolungata alle ore 01.00 di notte. Info: 045 67067 • info@aquardens.it • Pagina FB @Aquardens Job & Orienta Veronafiere, dal 28 al 30 novembre. Orari: gio-ven 9-18; sab 9-16.30 Mostra convegno nazionale orientamento, scuola, formazione e lavoro. Info: www.joborienta.info Mercatini ed eventi di Natale in corso oggi Natale in Piazza: Piazza dei Signori, Verona. Orari: 10-23 Natale a Innsbruck: Innsbruck. Orari: 11-21. Info da pagina 88 a 91 Presepi dal Mondo: Gran Guardia, Verona. Orari 9-20 Natale di Luce: Rovereto (TN). Orari 10-19. Info a pagina 86 Natale a Bardolino: Bardolino (VR). Orari 10.30-19

SABATO 30 NOVEMBRE Cartoni dal Mondo Centro Comunitario, Raldon, ore 16.30 e 20.30. Dal Film Festival della Lessinia. Spettacolo per bambini di anni 3+. Rassegna Apperò il Teatro, per bambini e famiglie. Info: www.apperoilteatro.it e su pagina FB @apperoilteatro PH. BARBARA RIGON

La «cella zero». Morte e rinascita di un uomo in gabbia Teatro Laboratorio, Arsenale, Verona, ore 21. Storia di un ragazzo che, dopo 22 anni di carcere, trova la forza di raccontare le vessazioni e le ingiustizie subite. Evento del Festival “Non c’è differenza”. Info a pagina 46 e 47. Info: 045 8031321 • www.teatroscientifico.com

Patrizia Laquidara - C’è qui qualcosa che ti riguarda Teatro di Asparetto, Asparetto di Cerea (VR), ore 21. Con Patrizia Laquidara Rassegna Teatro di Asparetto 2019/20, sezione Musica Info: 346 5252052 • www.teatroaperto.it La bozeta de l’ogio Cinema Teatro S.Massimo, Verona, ore 21. Commedia dialettale di Riccardo Selvatico. Compagnia Filodrammatica di Cavarzere. Info: 045 8902596 • www.cineteatrosanmassimo.com

La classe. Un docupuppets per marionette e uomini Teatro Laboratorio, Arsenale, Verona, ore 21. Spettacolo di Fabiana Iacozzilli, vincitore di Inbox 2019. Evento del Festival “Non c’è differenza”. Info a pagina 46 e 47. Info: 045 8031321 • www.teatroscientifico.com

L’asta del Santo Fucina Culturale Machiavelli, Verona, ore 21. Con Luca Zacchini e Francesco Rotelli. Produzione Gli Omini. Rassegna Fame di Teatro. Info: www.fucinaculturalemachiavelli.com

Ben Teatro Modus, Verona, ore 21.15. Lettura teatrale tratta da due romanzi di Doris Lessing: “Il quinto figlio” e “Ben nel mondo”, con Francesca Botti, attrice, e Paolo Marocchio alla chitarra. Percorso Trame a Voce. Info: www.modusverona.it Concerto Sinfonico Teatro Filarmonico, Verona, ore 17, 29 e 30 novembre. Musiche di Rossini, Paganini, Cherubini. Info: www.arena.it Natale al Castello di Avio Avio (TN), ogni week-end dal 30 novembre al 15 dicembre. Mercatino degli hobbisti, agricoltori e artigiani, musica, spettacoli e visite guidate. Orari: sab 10-19, dom 10-18 Info: 0464 430363 • www.visitrovereto.it Keeper per un giorno - bisonti Parco Natura Viva, Bussolengo, ore 14.15. Preparazione degli arricchimenti per i bisonti Info: 045 7170113 • www.parconaturaviva.it Storie al Castello Castello di Rovereto (TN), ore 15. Voci di personaggi vissuti nel passato narrano sotire del Medioevo e della Prima guerra mondiale. Bambini 4-7 anni. Rassegna Al Museo ci vado anch’io. Info: 0464 430363 • www.visitrovereto.it Itinerari Deperiani Ritrovo ore 15: Corso Rosmini, 21, Rovereto (TN). Alla scoperta del centro storico di Rovereto, sulle orme di Depero. Info: 0464 430363 • www.visitrovereto.it Il cielo in una stanza Fondazione Museo Civico di Rovereto (TN). Spettacoli e lezioni di astronomia per bambini. Rassegna Al Museo ci vado anch’io. Info: 0464 430363 • www.visitrovereto.it Sparklinglivemusic Aqualux Hotel Spa Suite & Terme di Bardolino, tutti i sabato, dalle 21 alle 23.30. Musica dal vivo e cocktail Info: 045 6229999 • WA: 392 9479445 • www.aqualuxhotel.com Job & Orienta Veronafiere, dal 28 al 30 novembre. Orari: gio-ven 9-18; sab 9-16.30 Mostra convegno nazionale orientamento, scuola, formazione e lavoro. Info: www.joborienta.info Festa del Mandorlato Cologna Veneta, dal 30 novembre all’8 dicembre. Info: www.prolococolognaveneta.com Mercatini ed eventi di Natale in corso oggi Natale in Piazza: Piazza dei Signori, Verona. Orari: 10-23 Natale a Innsbruck: Innsbruck. Orari: 11-21. Info da pagina 88 a 91 Natale a Mantova: Mantova. Orari: 10-20. Info a pagina 84 e 85 Presepi dal Mondo: Gran Guardia, Verona. Orari 9-20 Natale di Luce: Rovereto (TN). Ore 18 cerimonia di accensione del Grande Albero. Orari 10-19. Info a pagina 86 Natale nei Palazzi Barocchi: Ala (TN). Orari: 10-19 Natale al Castello di Avio: Avio (TN). Orari: 10-19 Natale a Bardolino: Bardolino (VR). Orari 10.30-19 Natale a Lazise: Lazise (VR). Orari: 10-19


C A L E N D A R I O D I C E M B R E 2019 GIOVEDÌ 5 DICEMBRE

DOMENICA 1 DICEMBRE Laboratorio per e con bambini Teatro Laboratorio, Arsenale, Verona, ore 14. Con Eliana Cantone. Evento del Festival “Non c’è differenza”. Info a pagina 46 e 47. Info: 045 8031321 • www.teatroscientifico.com Le favole del Panchatantra Teatro Laboratorio, Arsenale, Verona, ore 16.30. Di Giordano Amato - Mutamento Z.C.. Evento del Festival “Non c’è differenza”. Info a pagina 46 e 47. Info: 045 8031321 • www.teatroscientifico.com Mercatini ed eventi di Natale in corso oggi Natale in Piazza: Piazza dei Signori, Verona. Orari: 10-23 Natale a Innsbruck: Innsbruck. Orari: 11-21. Info da pagina 88 a 91 Natale a Mantova: Mantova. Orari: 10-20. Info a pagina 84 e 85 Presepi dal Mondo: Gran Guardia, Verona. Orari 9-20 Natale di Luce: Rovereto (TN). Ore 18 cerimonia di accensione del Grande Albero. Orari 10-19. Info a pagina 86 Natale nei Palazzi Barocchi: Ala (TN). Orari: 10-19 Natale al Castello di Avio: Avio (TN). Orari: 10-19 Natale a Bardolino: Bardolino (VR). Orari 10.30-19 Natale a Lazise: Lazise (VR). Orari: 10-19

LUNEDÌ 2 DICEMBRE Fiore di Kemp - The Flower Teatro Laboratorio, Arsenale, Verona, ore 18.30. Fiore di Kemp, reading di Michela Pezzani. Traduzione simultanea in LIS (Alessandra Marigonda). Daniela Maccari danza The Flower. A seguire momento conviviale e proiezione film Quasi Amici. Evento del Festival “Non c’è differenza”. Info a pagina 46 e 47. Info: 045 8031321 • www.teatroscientifico.com Il Novecento - Lunedì Culturali Cinema Teatro S.Massimo, Verona, ore 20.30. Incontro: La Grande Guerra e la Seconda Guerra Mondiale: i bombardamenti, le ferite, le testimonianze, le immagini. La “diaspora”: i nuovi quartieri e le nuove parrocchie. Relatore Igino Mengalli. Ingresso libero. Info: 045.8902596 • www.cineteatrosanmassimo.com

MARTEDÌ 3 DICEMBRE Il Piccolo Principe Teatro Laboratorio, Arsenale, Verona, ore 11. Musical con attori/bambini. Spettacolo riservato alle scuole. Evento del Festival “Non c’è differenza”. Info a pagina 46 e 47. Info: 045 8031321 • www.teatroscientifico.com Solo no Teatro Laboratorio, Arsenale, Verona, ore 21. Proiezione del film di Lucilla Mininno con Anna Teresa Rossini, Mariano Rigillo presenti in sala. Evento del Festival “Non c’è differenza”. Info a pagina 46 e 47. Info: 045 8031321 • www.teatroscientifico.com

MOSTRE CONSIGLIATE (mostre da pagina 6 a 16)

Carlo Scarpa. Vetri e disegni dal 1925 al 1931 Museo di Castelvecchio, Verona (info a pagina 6 e 7) Il tempo di Giacometti da Chagall a Kandinsky Gran Guardia, Verona (info a pagina 10) L’Egitto di Belzoni Padova, Centro Culturale Altinate S.Gaetano (info a pagina 12) Giapponismo, Venti d’Oriente nell’arte europea Palazzo Roverella, Rovigo (info a pagina 8)

GIOVEDÌ 12 DICEMBRE Fiorella Mannoia - Personale Tour Grana Padano Arena, Mantova, ore 21. Concerto. Info: www.granapadanoarena.com

VENERDÌ 13 DICEMBRE Simone Cristicchi - Happynext, alla ricerca della felicità Cinema Teatro Astra, San Giovanni Lupatoto, ore 21. Di S. Cristicchi e F. Niccolini. Regia Roberto Aldorasi Teatro stabile d’Abruzzo - Centro Teatrale Bresciano Info: 045 9250825 • www.cinemateatroastra.it Ghost - The ultimate tour named death Grana Padano Arena, Mantova, ore 21. Concerto. Info: www.granapadanoarena.com

VENERDÌ 6 DICEMBRE Il Natale dell’Albero Brentonico (TN), dal 6 al 8 e dal 20 al 22 dicembre. Laboratori creativi, musiche della tradizione, piatti trentini e simposio di scultura. Info: 0464 430363 • www.visitrovereto.it

Allontanarsi dalla riga gialla Cinema Teatro Astra, San Giovanni Lupatoto, ore 21. Di Francesca Mignemi, regia Alberto Bronzato. Estravagarioteatro. Info: 045 9250825 • www.cinemateatroastra.it

SABATO 14 DICEMBRE Ogni bellissima cosa Teatro di Asparetto, Asparetto di Cerea (VR), ore 21. Con Carlo De Ruggieri. Di Duncan Macmillan e Jonny Donahoe, traduzione di Monica Nappo. Rassegna Teatro di Asparetto 2019/20, sezione Prosa. Info: 346 5252052 • www.teatroaperto.it Free Ski Day Polsa e San Valentino. Lezioni gratuite di sci da discesa, fondo o snowboard, per bambini (a partire dai 4 anni) e adulti. Info: 0464 430363 • www.visitrovereto.it

SABATO 7 DICEMBRE

MERCOLEDÌ 25 DICEMBRE

Francesco Renga - L’altra metà tour Grana Padano Arena, Mantova, ore 21. Concerto. Info: www.granapadanoarena.com

La Lettera - evento speciale Cinema Teatro Astra, San Giovanni Lupatoto, ore 21. Di Nullo Facchini e Paolo Nani. Spettacolo per bambini di anni 10+. Rassegna Apperò il Teatro, per bambini e famiglie. Info: www.apperoilteatro.it e su pagina FB @apperoilteatro Portraits Fucina Culturale Machiavelli, Verona, ore 21. Di e con Camilla Monga e Cabeki. Rassegna Fame di Teatro Info: www.fucinaculturalemachiavelli.com

Lo Schiaccianoci Teatro Nuovo, Verona, ore 18 e ore 21. Musiche di P.I. Tchaikovsky, coreografie di M. Petipa. Corpo di Ballo: Saint Petersburg Classical Ballet Tradition. Biglietti: biglietteria Teatro Nuovo Biglietti online: www.geticket.it

SABATO 28 DICEMBRE South Carolina Mass Choir Teatro Ristori, Verona, ore 20.30. Concerto gospel. Info: 045 6930001 • www.teatroristori.org

MARTEDÌ 31 DICEMBRE

Il Natale dei Ricordi – El nos Nadal Castellano, Villa Lagarina (TN), 7 e 8, 14 e 15 dicembre. Mercatini dell’artigianato, mostre, spettacoli, e visite guidate. Info: 0464 430363 • www.visitrovereto.it

DOMENICA 8 DICEMBRE Cuordiferro Fucina Culturale Machiavelli, Verona, ore 16.30. Spettacolo per bambini e famiglia. Compagnia Clochart. Rassegna La Fucina dei Piccoli. Info: www.fucinaculturalemachiavelli.com

Russian National Show Gzhel Teatro Nuovo, Verona, ore 17 e ore 22.10. Spettacolo di danze folcloristiche e acrobatiche russe. Biglietti: biglietteria Teatro Nuovo, Filiali Unicredit Banca abilitate o sul circuito GeTicket. Info: Associazione AGIMUS di Padova, cell. 340 4254870

MARTEDÌ 10 DICEMBRE Falstaff e il suo servo Teatro Nuovo, Verona, dal 10 al 15 dicembre, ore 20.45 (15/11 ore 16) Da William Shakespeare. Di Nicola Fano e Antonio Calenda Con Franco Branciaroli e Massimo De Francovich. Regia di Antonio Calenda. Rassegna Il Grande Teatro. Info: 045 8006100 • www.teatronuovoverona.it

MERCOLEDÌ 11 DICEMBRE Pio e Amedeo - La classe non è qua TEATRO Grana Padano Arena, Mantova, ore 21. Spettacolo comico. Info: www.granapadanoarena.com

MERCOLEDÌ 1 GENNAIO PH NADYA PYASTOLOVA

ANTEPRIME DICEMBRE

Il Lago dei Cigni Teatro Nuovo, Verona, ore 21. Musiche di P.I. Tchaikovsky, coreografie di M. Petipa. Corpo di Ballo: Saint Petersburg Classical Ballet Tradition. Biglietti: biglietteria Teatro Nuovo. Biglietti online: www.geticket.it

Danzare la rivoluzione Mart, Rovereto (TN). (info a pagina 16) Richard Artschwager Mart, Rovereto (TN). (info a pagina 16)

119 / carnet


Profile for Staff CarnetVerona

Carnet Verona Novembre 2019  

Carnet Verona è la guida a tutti gli eventi di Verona. Disponibile in formato cartaceo con copertina lucida (distribuito gratuitamente nei l...

Carnet Verona Novembre 2019  

Carnet Verona è la guida a tutti gli eventi di Verona. Disponibile in formato cartaceo con copertina lucida (distribuito gratuitamente nei l...