{' '} {' '}
Limited time offer
SAVE % on your upgrade.

Page 1

L E C O P I E D I S T R I BU I T E P R E S S O I LO C A L I P U B B L I C I E AG L I S P O N S O R S O N O O M AG G I O

S P E D I Z I O N E I N A B B O N A M E N T O P O S T A L E - D . L . 3 5 3 / 2 0 0 3 ( C O N V. I N L . 2 7 / 0 2 / 2 0 0 4 N ° 4 6 ) A R T. 1 C O M M A 1 . D C B B R E S C I A

€. 2,50

SETTEMBRE duEMilAdodici


SITODIROSSA.IT

La Polveriera GARANZIA DI QUALITÀ

ww

w.lavieenblu.it

Rare e pregiate crudité, da selezionatissimi allevamenti della zona di Marennes-Oléron che producono in esclusiva per noi, secondo standard qualitativi esigenti e costantemente sotto controllo. Basta il tempo di pensare che ne avreste voglia, per un aperitivo diverso dal solito, per un’occasione inaspettata o per un semplice intermezzo di assoluto piacere, da soli o in compagnia. Vi consegniamo tutto a casa o dove volete, ostriche freschissime che apriremo al momento per voi.

La Vie en Blù Via Castellini 14, Brescia T 030 3752271

www.lavieenblu.it


E scorrono le stagioni che trascinano con se i ricordi, settembre chiude l’estate e ci riporta alle consuete occupazioni nel ricordo degli ozi perduti.

27 2007

giugno

BRESCIA www.bresciaup.it

cit. anonimo


EDITORIALE

ALLA CRISI CHE PERDURA SI PUÒ RISPONDERE SOLO CON LA QUALITÀ Terminata l’estate (davvero “calda” sotto tutti i punti di vista) e ripresa l’attività consueta, è doveroso alzare la testa e guardare avanti. Un atteggiamento necessario sia per capire meglio la situazione che stiamo vivendo che per decidere i passi che si devono compiere (e compiere al più presto, possibilmente…). In questo senso il punto di partenza di tutta la riflessione non può che essere l’osservazione che non solo la crisi continua, ma i suoi effetti sono sempre più “taglienti” e “pesanti”. Il famoso tunnel del quale in molti discutono senza alcun costrutto si ostina a non mostrarci le sospirate luci che fanno intravedere la sua fine. Rimaniamo nel buio e spesso brancoliamo senza sapere che direzione prendere. Uno stato delle cose che è facilmente sotto gli occhi di tutti e che impone una decisa presa di posizione. In effetti in questo periodo chi si ferma un attimo a guardarsi intorno nota una vera e propria guerra di tutti contro tutti che non ha regole e non ha valori. Un pesante fardello che ostacola senza dubbio la tanto agognata ripresa. Visto come vanno le cose, può sembrare difficile, ma la strada più veloce da percorrere per individuare una volta per tutte l’uscita di questo tunnel tanto lungo quanto ostinato è solo quella di puntare sulla qualità, cercando di fare al meglio quello che si sta facendo, senza guardare troppo da vicino quello che capita ai nostri concorrenti. È ovvio che non si può cancellare con una bacchetta magica la rivalità, ma, nello stesso tempo, ognuno di noi, sia nel lavoro che in tutti gli altri aspetti della vita quotidiana, deve solo pensare a dare il massimo e a mettere davanti a tutto la qualità. Senza qualità e cercando magari dei semplici surrogati, non solo non potremo andare da nessuna parte, ma non faremo altro che aggravare la nostra crisi. Si deve comprendere una volta per tutte che non esistono scorciatoie e che in una situazione come quella che stiamo vivendo non possono affermarsi i “furbi”, bisogna rispondere alle difficoltà con un atteggiamento che faccia di doti come la competenza, la professionalità, la capacità e la serietà le sue linee guida. È questa l’unica strada per uscire dal buio tunnel della crisi, tutte le altre sono solo scorciatoie che ci porteranno all’interno di caverne sempre più buie. Se sapremo puntare in modo sempre più aperto sulla qualità, senza trasformare ogni nostra azione in una sorta di guerra senza regole contro gli altri, allora, troveremo le indicazioni per metterci alle spalle questa lunghissima crisi e tornare alla calda luce del sole della ripresa.

Luca Marinoni


exclusive wines and food

Champagne Franck Bonville diversamente significa accontentarsi

Champagne & Co s.r.l. Via Gramsci, 28/b 25121 Brescia Tel. 030/5237006 Cell. 388-3209880 info@champagneandco.it Orario invernale negozio: Dal martedi’ al venerdi’ 15.30 - 17.30 Sabato 10.30 -12.30 / 15.30 - 19.30 Importazione ingrosso e dettaglio


CORRESPONDANCES

Manuela Prestini

BRESCIA, CROCEVIA DEL MONDO O ISOLA ABBANDONATA A SE STESSA? In un mondo sempre più globalizzato e sempre più impegnato in una strenua lotta con una crisi generalizzata che sembra divertirsi a rimanere al centro dell’attenzione, sono in molti a guardare con apprensione alle sfide che verranno proposte dal futuro e alle strategie per riuscire a superarle nel migliore dei modi. Due sono i tasti che da più parti vengono evidenziati e riguardano da una parte la necessità di “fare sistema” e dall’altra la volontà di presentare risposte vincenti ai frenetici cambiamenti del mondo. Note che molti esperti (sia economici che impegnati a livello politico) indirizzano già con decisione verso un appuntamento che ritengono (e non certo a torto) fondamentale come Expo 2015, una manifestazione che in molti vedono come il trampolino di lancio in grado di aprire nuove frontiere economiche e commerciale e spalancare le porte alla fiducia e ai guadagni. Belle prospettive, senza dubbio, ma per tradurle in pratica bisogna essere in grado di offrire la fatidica marcia in più a quel “fare sistema” che in questo mondo sempre più globalizzato costituisce l’elemento che può fare la differenza. Una situazione che coinvolge in maniera diretta anche Brescia, un territorio che vanta grandi potenzialità ed eccellenze indiscutibili, che, però, devono essere presentate nel modo giusto agli occhi del mondo. Per riuscirci e per essere in grado di superare le proposte similari che in questo stesso periodo stanno per giungere da tante altre località non c’è che una strada ed è quella, appunto, di “fare sistema”. Un’espressione ormai abusata, ma che proprio noi bresciani possiamo e dobbiamo riempire di significato. In effetti la nostra provincia deve uscire dai suoi confini e aprirsi al mondo e alle sue sfide. Nello stesso tempo, però, oltre ad abbandonare le certezze del proprio, piccolo territorio, la “brescianità” dev’essere capace di raggiungere un altro traguardo fondamentale, quello di oltrepassare i limiti ristretti di quello che è proprio e personale e giungere a ragionare in termini di squadra e di proposta che si può presentare a tutto il mondo. Quello che in questo senso possiamo definire il “sistema Brescia” deve sapersi proporre a tutte le nazioni, segnalandosi per le sue prerogative vincenti, che ci sono e che devono essere fatte conoscere a tutti. Sono solo alcuni semplici esempi, ma se noi uniamo l’abilità bresciana nel settore armiero, affianchiamo le bellezze del territorio e le risorse della cultura, magari completando il tutto con le eccellenze industriali che il nostro territorio può vantare, otteniamo un “menù” che può interessare il mondo intero e richiamare, quindi, l’attenzione generale (e di conseguenza investimenti, affari, commercio e chi più ne ha più ne metta) verso la nostra provincia. E’ proprio questo il modo per vincere la sfida del futuro e rendere Brescia una realtà sempre più apprezzata e stimata in questo mercato globalizzato senza confini.


Autumn Winter 2012-2013

Atelier Orzinuovi - Via Asmondi, 14 Orzinuovi (BS) - 030 942455 - facebook: Atelier Chez Moi Atelier Roncadelle - Via Tien an Men, 27 Roncadelle (BS) - 030 2586098 - www.atelierchezmoi.com


6


7


30 n° 56

REDAZIONALI 20 26 30 36

I llyteca Monica Castellini Case Bio Dario Minutoli

24

26

SETTEMBRE duEMilAdodici

Scopri tutti i prodotti che Volkswagen Financial Services ha ideato per te.

SETTEMBRE duEMilAdodici

Golf United 1.6 TDI 5 porte a 17.900 euro. - ESP e 5 stelle Euro NCAP - 5 porte e climatizzatore - Lettore Cd/mp3 con USB

RUBRICHE

24 4 Domande a Fabio Mandelli 34 Lo Chef Consiglia 60 Bonera - Lumini 92 UpTech di Morix Italia Srl Showroom Volkswagen Via Triumplina 49, 25123 Brescia

tel. 030 2019711 fax 030 2010977

Golf 1.6 United 77 Kw/80 Cv diesel TDI da € 17.900,00 (IPT escl.). Listino € 19.900,00 meno € 2.000,00 grazie al contributo delle Concessionarie Volkswagen. Offerta valida per immatricolazioni fino al 29/06/2012. La vettura raffigurata è puramente indicativa.

Valori di Golf United 1.6 TDI: consumo di carburante ciclo comb. 4,5 l/100 km - CO2 119 g/km. Valori massimi di Golf: consumo di carburante ciclo comb. 8,4 l/100 km - CO2 195 g/km.

infovw@mandolini.it www.mandolini.it

56

IN COPERTINA Inaugurazione Palazzo ‘900

L E C O P I E D I S T R I BU I T E P R E S S O I LO C A L I P U B B L I C I E AG L I S P O N S O R S O N O O M AG G I O

What else?

www.volkswagen.it

S P E D I Z I O N E I N A B B O N A M E N T O P O S T A L E - D . L . 3 5 3 / 2 0 0 3 ( C O N V. I N L . 2 7 / 0 2 / 2 0 0 4 N ° 4 6 ) A R T. 1 C O M M A 1 . D C B B R E S C I A

€. 2,50

Il Turbodiesel. In versione originale.


SOMMARIO Luca Marinoni Direttore Responsabile (direttore@bresciaup.it)

Manuela Prestini Caporedattore (redazione@bresciaup.it)

Lidia Bianchi Direttore Editoriale

42

EVENTS 42 50 54 58 66 68

(info@bresciaup.it)

Mario Omboni Marketing (commerciale@bresciaup.it)

Susanna Guerrini Impaginazione (ufficiografico@bresciaup.it)

Stefano Delpanno Impaginazione (ufficiografico@bresciaup.it)

Trofeo iGussago 2012 Anniversario La Quercia Sucré/Brazil Time Eventi BS Top Italiana DJ’s for children Ben DJ

Chiara Pellegrini Segreteria (segreteria@bresciaup.it)

Stampa Presservice Ottanta srl

Photographers

50

Selene Z. Rolando Giambelli Patrick Merighi Stefano Rossetti

Collaboratori Antonio Russo, Emanuele Lumini, Bonera Alberto, Roberto Cappiello, Edward Battisti, Giuseppe Petrocelli, Rolando Giambelli, Caterina Musciarelli, Giovanni Missaglia e Renato Missaglia.

Redazione T: 030 37 02 499

54

M: +39 339 68 36 770

66

Abbonamenti tel. 030 37 02 499 e-mail info@bresciaup.it

BRESCIAUP, PERIODICO MENSILE DI INFORMAZIONE LOCALE ISCRIZIONE PRESSO IL TRIBUNALE DI BRESCIA N°37/2007 DEL 8 SETTEMBRE 2007

68


COVER


COVER


Inaugurazione 14-15-16 settembre

PALAZZO ‘900

a Brescia, in una zona esclusiva, unica, in pieno centro storico

tra via Gramsci e via Moretto dove si respirano

storia e fascino,

uno spazio dove si fondono

estetica e tecnologia

12

ph. by Ottavio Tomasini


Un edificio unico per architettura e posizione. Un nuovo modo di voler vivere e lavorare in centro storico. Building in the city. Costruire bellezza con l’architettura, dentro la città.

Nel cuore di Brescia, a pochi minuti dalla Storia del centro o dagli snodi stradali principali, fra le vie Gramsci, Einaudi e Moretto rivive un immobile unico nel disegno estetico, eslusivo nella tecnologia. Due edifici preesistenti si fondono ristrutturati in uno: sette piani fuori terra più interrati (via Moretto angolo via Gramsci); tre piani fuori terra più due interrati lungo via Einaudi e prospicenti via Gramsci. Palazzo ‘900: un nome per rappresentare un’architettura, una continuità. Con appartamenti e loft per vivere, uffici e spazi di rappresentanza per lavorare.

Controtendenza, Avanguardia.

Un immobile nel centro della città per proporre un’alternativa rispetto all’attuale continua decentralizzazione delle sedi abitative, commerciali e direzionali. Proiettato verso un nuovo concetto di utilizzo del centro città, Palazzo ‘900 è all’avanguardia: traccia una modalità innovativa, efficace di concepire la qualità della vita e del lavoro. Building Concept Srl con quest’operazione immobiliare intende dare un significativo contributo agli investimenti per la riqualificazione del Centro Storico, suggerendo un’affascinante idea di riuso degli immobili fino ad oggi pensati esclusivamente per l’uso direzionale o terziario, sottolineando la flessibilità degli spazi, nonchè la adattabilità degli stessi a nuove esigenze abitative, spesso inconciliabili con le strutture edilizie antiche.

13


PALAZZO‘900

Stile nel segno del futuro.

Palazzo 900, un minuto a piedi da Corso Zanardelli, cuore cittadino, edificio storico fra edifici storici, a quarant’anni dalla costruzione mantiene inalterato il suo fascino, tracciato dall’essenzialità delle linee e dell’equilibrio dei volumi. Le piazze antiche, il sapore dei quartieri storici, i negozi e i teatri, le chiese e i musei, i bar e i ristoranti tradizionali, i palazzi amministrativi come il Tribunale e la Camera di Commercio: tutto a portata di mano da Palazzo ‘900, per vivere o per lavorare bene. Anche garage e posti auto pertinenti alla risistemazione del complesso. Anche il ring stradale a scorrimento veloce (a 100 metri), la Stazione Ferroviaria, le tangenziali e le autostrade.

La bellezza, anche tecnologica, di Palazzo 900.

L’intervento architettonico di Building Concept Srl è stato volto alla salvaguardia del gusto originario dell’immobile, evidenziandone le doti di luminosità, spaziosità e leggerezza. 14

Palazzo 900 vive con abitazioni e uffici prestigiosi, con logge, percorsi sospesi e terrazze, per una superficie complessiva di oltre 10.000 metri quadri, su sette livelli più i piani interrati, con la dotazione di garage e posti auto. Gli ultimi piani sono destinati a diventare loft con giardini pensili e vista panoramica sulla città. Le finiture, i materiali per l’esterno e l’interno dell’edificio, sono in linea con le premesse esclusive del progetto, con automatismi e sistemi domotici avanzati, studiati a misura di immediatezza d’uso, a misura d’uomo.

Il progetto di ristrutturazione

L’intervento ha previsto la ristrutturazione di alcuni piani dell’immobile nei quali viene mantenuta la destinazione attuale per uffici e di altri trasformati in residenze (parte del quinto piano e del sottotetto,per una superficie di circa 1.200 metri quadri). Ha previsto inoltre una sua rivitalizzazione architettonica e funzionale complessiva(esterna ed interna) per comporre


cosi’il nuovo peso urbanistico e sociale dell’immobile. La riqualificazione esterna ha riguardato soprattutto l’inserzione di serramenti a taglio termico ,per la coibentazione,per l’isolamento acustico ed il rendimento energetico. All’interno la ristrutturazione ha disegnato uno spazio urbano contemporaneo di pregio,ispirandosi anche alle corti tipiche dell’espressione abitativa bresciana,con un’illuminazione zenitale a pioggia da un grande lucernario e passerelle sospese per il collegamento del vano scala con le unità

direzionali.In particolare ,è stata creata una piazza al primo piano sfuttando la conformazione originale dell’edificio(che presentava una corte/cavedio interna),per dotare ogni ambiente di un’ottima accessibilità e di illuminazione naturale. Questo è avvenuto anche grazie alla creazione del lucernario al quinto piano,studiato come un diaframma fra lo spazio pubblico dei piani direzionali e quello privato dei piani residenziali.

Brescia, Palazzo ‘900 PROPRIETÀ Buildin Concept Srl UBICAZIONE Via Moretto angolo via Gramsci, via Einaudi INFO Palazzo ‘900 Tel. 030 280128 www.palazzonovecento.com 15


PALAZZO‘900

Nasce a Brescia un nuovo modo di concepire l’ufficio: H.O.S., una moderna Office Community nello storico Palazzo ‘900, nel cuore della città, H.O.S. Hub Office Solutions, per cercare di soddisfare un segmento di Mercato degli Uffici, che chiede una location di grande qualità, con un’altrettanta immagine, che consentano di sviluppare la propria attività in collaborazione con altre realtà Professionali, condividendone i principali costi, soprattutto relativi ai servizi di base, dalla reception, sale attesa, fino alle sale riunioni con video conferenza in HD, con una grande innovazione, che consenta di avere molti servizi aggiuntivi, ed un grande lavoro di coworking, permettendo al Professionista di lavorare nella massima qualità, con costi competitivi, senza sprechi e/o doppioni. Il mondo Professionale e dei Servizi sta cambiando alla velocità della luce, il futuro sarà sempre più “complicato”. 16


HUB OFFICE SOLUTIONS è una nuova Idea, pensata e condivisa con importanti Opinion Leader, che accomuna una Location di Pregio, l’intero piano terzo del Palazzo 900_www.palazzonovecento.com _ ubicato nel pieno Centro Storico di Brescia, con un Ambiente di Qualità e Design, dotato di Tecnologia dell’ultima generazione e Servizi condivisi per offrire una grande Immagine al minor costo possibile di gestione, che consentano di offrire un Immobile con Servizi, che possano aiutarci a lavorare meglio, soprattutto in Qualità.

17


PALAZZO‘900

H.O.S. HUB OFFICE SOLUTIONS È un acronimo che significa: H come Hub in informatica è uno snodo di smistamento, e questo ci è sembrato perfetto per esemplificare un nuovo modo di concepire l’ufficio (una rete di servizi integrati). H come Hotel simile al nostro concetto, un’impresa che fornisce alloggio e servizi previo pagamento, a noi basta sostituire la parola alloggio con ufficio O come Office nuovo concetto di office community, con spazi di lavoro color (singole postazioni) o uffici specifici 18

alle esigenze S come Solutions diverse le soluzioni, ma tutte usufruiscono dei servizi base come: segreteria e pulizie il tutto con un arredo qualificato dotato di un’illuminazione professionale, rete wireless, salette conferenza con video, area snack e servizi igienici, deposito H.O.S. sarà un luogo di lavoro ambito e trend, in un’area prestigiosa con un alto impatto estetico e tecnologico con servizi professionali All Inclusive. L’ubicazione di HOS è al terzo piano del Palazzo 900 - simbolo dell’architettura del Novecento e restituito


alla città dopo una lunga ed attenta ristrutturazione, che ha coinvolto l’intero edificio - e ospita 21 uffici di varie metrature, flessibili nella composizione planimetrica, arredati in modo moderno e funzionale, dotati dei più aggiornati e sofisticati collegamenti informatici. Ad arricchire e rendere unica l’offerta di HOS una gamma di servizi: dalla segreteria con personale dedicato, alle sale riunioni, a spazi comuni studiati nei minimi dettagli per favorire il networking fra i Professionisti insediati. Una formula di locazione già comprensiva di tutto quanto necessario ad “comunità lavorativa contemporanea”: una grande immagine, flessibilità nella gestione, senza nessun investimento iniziale per l’utilizzatore e senza impegni contrattuali vincolanti di lunga durata. Piacevoli spazi di lavoro per il professionista per accogliere i propri clienti in ambienti curati nei minimi dettagli per offrire un’immagine unica e riconoscibile, oltre ad una piacevole sensazione di ospitalità e professionalità. L’obiettivo di H.O.S. è riportare il business nel centro di Brescia: i Professionisti dell’Hub lavoreranno in un Palazzo storico, funzionale ed elegante, vicino ai centri Istituzionali, comodo da raggiungere e di grande

prestigio. Tutti nello stesso Palazzo, tutti a condividere la stessa rete informatica, tecnologica e di accoglienza: questo agevolerà i contatti fra i diversi professionisti ed accrescerà la possibilità di trovare, magari nell’ufficio di fronte, gli Esperti di cui si ha bisogno per aumentare le potenzialità del proprio business. Lavorare in rete conviene, e in H.O.S. tutto questo è già possibile grazie alla sua struttura pensata appositamente per questo scopo. Un progetto ambizioso, che sin dall’inizio ha convinto e coinvolto nel suo sviluppo importanti Realtà Imprenditoriali, con l’obiettivo di realizzare il progetto H.O.S. a 360 gradi, guardando soprattutto al futuro, difatti ad oggi sono già in valutazione altre Location, sia in Italia che all’estero, fra cui H.O.S. Verona, già in fase di progettazione, che sarà situato in una posizione strategica, unica per viabilità e visibilità, posizionata all’uscita del nuovo casello autostradale di Verona Sud, fra l’Aeroporto e la Fiera.

Brescia, H.O.S: UBICAZIONE 3° piano Palazzo ‘900, Via Moretto angolo via Gramsci, via Einaudi INFO Palazzo ‘900 Tel. +39 030 280128 www.hositalia.it 19


ILLYTECA: qualita’ e grandi marchi regalano qualcosa di unico

L’

Illyteca di via Crocifissa di Rosa 8 a Brescia rappresenta una innovazione che merita assolutamente di essere conosciuta da vicino e scoperta di persona. Una proposta del tutto nuova, che sprigiona i profumi e gli aromi della qualità e di marchi di grandissimo prestigio, che rendono veramente unico quello che si può trovare all’interno del locale che si trova in una delle vie più prestigiose della città. L’interessante progetto vede protagonisti tre professionisti bresciani, Massimo Cirimbelli, Antonio Gardoni e Maurizio Valenti, ed è proprio quest’ultimo, capofila di questa stimolante attività e rappresentante per Brescia e provincia di un marchio di notevole rilievo come Illy, a dare il là al cammino che proprio all’inizio dell’estate ha trasformato in realtà quello che in precedenza poteva essere considerato un semplice sogno. In effetti i tre soci, dopo aver preso approfonditi contatti con la Illy ed aver perfezionato le loro conoscenze proprio a Trieste, sono riusciti a stringere un rapporto di collaborazione privilegiato con la famosa azienda giuliana, inaugurando nella nostra città un punto vendita dei prodotti del gruppo Illy. Un locale, è bene sottolinearlo, che è il secondo del genere in tutta Italia dopo quello già attivo a Trieste,

20

accanto alla celeberrima piazza Unità d’Italia. Proprio da questa struttura, che già ha avuto modo di distinguersi e di farsi apprezzare Valenti, Cirimbelli e Gardoni hanno preso spunto per realizzare la loro “creatura”, studiando nei minimi particolari anche il dettaglio apparentemente più semplice. Il tutto per un locale dove la qualità e l’eleganza sono di casa e si poggiano sulla preziosa base offerta dai prodotti di primo livello presentati alla clientela. “Chi entra nel nostro negozio – raccontano ad una sola voce i tre soci dell’Illyteca Brescia – può trovare una serie di prodotti e di articoli selezionati e dalla qualità molto elevata. Proposte che portano la firma prestigiosa di alcuni dei nomi più conosciuti in tutto il panorama nazionale (e non solo…) e che si rivolgono espressamente ad alcuni “settori” in particolare. I nostri prodotti partono ovviamente da tutte le varietà e le specialità di un caffè che certo non ha bisogno di troppe presentazioni come l’Illy e proseguono con firme altrettanto esclusive come la Domori per il cioccolato, l’Agrimontana per le marmellate e le confetture, la Damman Fréres per il tè e le miscele più pregiate, la Mastrojanni per la nostra selezione di vini che riserva un occhio di riguardo ad una zona illustre come Montalcino e ad un rosso famosissimo come il Brunello.


Questo per quel che riguarda i prodotti del nostro punto vendita, ma dobbiamo riservare un occhio di riguardo ad un altro elemento distintivo della nostra attività. Chi viene all’Illyteca, infatti, può acquistare anche macchine da caffè espresso (veramente di tutti i tipi e di tutte le forme), cialde e capsule e oggettistica di gran pregio (tra la quale ci permettiamo di sottolineare alcuni servizi da caffè che possono essere considerate vere e proprio opere d’arte in miniatura)”. In una parola i motivi per visitare l’Illyteca di via Crocifissa di Rosa sono davvero tanti, ma i tre titolari affiancano alla qualità davvero unica dei loro prodotti qualche altra prerogativa in più: “Ci piace l’idea di far sentire come a casa propria chi viene da noi. Per questo, grazie anche alla collaborazione di esperti del settore, di valenti designers e della stessa casa madre (la Illy di Trieste, naturalmente), abbiamo strutturato il nostro locale pensando e disegnando appositi spazi e colori distintivi per ciascun prodotto. Nello stesso tempo abbiamo voluto realizzare un divano per mettere a disposizione di chi lo desidera un angolo lettura dove rilassarsi e lasciarsi trasportare dai profumi del nostro locale. Noi e il nostro staff (che abbiamo selezionato con particolare cura) abbiamo dedicato a questo progetto tutta la nostra volontà ed il nostro impegno, per non parlare della nostra professionalità e del nostro entusiasmo, come si può accorgere immediatamente chi entra all’Illyteca. Speriamo che Brescia ed i bresciani apprezzino a dovere questo nuovo modo di presentare prodotti di qualità e di valore e per farlo non hanno che da venirci a trovare. Scopriranno tante sorprese e potranno constatare che concedersi il piacere della qualità non solo è un regalo che tutti noi meritiamo, ma è anche un vantaggio sotto diversi punti di vista, non ultimo quello economico”.

CORSI E DEGUSTAZIONI - ABC del caffè 19 SETTEMBRE e 16 GENNAIO Dagli appunti per un espresso perfetto ai segreti per testare e riconoscere a prima vista e al primo assaggio un espresso preparato a regola d’arte. Per acquisire le conoscenze utili a ripetere a casa propria, ogni volta che si vuole, la formula magica per rigustarlo. - Il cioccolato 3 OTTOBRE Assaggi di pregiati cacao che racchiudono tutti i sapori, i profumi e gli aromi dei luoghi esotici da cui provengono. Una duplice degustazione dove sarà possibile riconoscere il gusto di diverse varietà di cacao. - Gli aromi dell’altro mondo 14 NOVEMBRE Un percorso nel mondo dei monorigine, tra degustazioni e racconti del viaggio del caffè, dai paesi di origine fino alla tazzina. Scoprirete un nuovo modo di lasciarvi deliziare dal caffè, tra assoli aromatici che vi conquisteranno nell’armonia e nell’equilibrio di un gusto che vi lascerà… senza parole. - Il tè per te 5 DICEMBRE Protagonista di culture millenarie, al centro di affascinanti leggende, ma anche appuntamento fisso dei pomeriggi in Gran Bretagna a partire dal ‘600. Un sorprendente percorso di degustazioni per scoprire l’infuso che viene da lontano e trasformarlo in un perfetto rito quotidiano. - Il cappuccino 20 FEBBRAIO Un corso per scoprire tutti i segreti di un cappuccino come al bar. Dalle regole per un espresso perfetto alla scelta del latte, alla corretta tecnica di emulsione. Per informazioni e iscrizioni Tel: 030.305246 viacrocifissa@illyteca-brescia.it 21


FACE TO FACE….

Laura Testini a cura di: Laura Testini CHE STRANO... DI SOLITO SONO IO CHE FACCIO LE DOMANDE!

1) A quando risale la tua passione per lo spettacolo e la recitazione? Sin da piccola ero molto attratta e divertita dalle commedie dialettali che andavo a vedere con i miei genitori. Inoltre, come tutti, guardando la tv mi immaginavo la protagonista ma l’ho sempre visto come un sogno irrealizzabile fino a quando, per caso, quando ero ancora una ragazzina, ho incontrato chi ha creduto in me spronandomi e dandomi consigli. Ero comunque combattuta: “è un mondo che non fa per me” mi ripetevo. Nel frattempo, mi proponevano piccoli lavoretti come fiere o set fotografici e ad ogni occasione ero sempre più felice e gratificata: ho deciso di gettarmi definitivamente nella mischia e mi son messa a studiare, prima a Brescia e poi in un’accademia a Milano. 2) Quali sono state finora le tue esperienze lavorative? A “Brescia in Campo” su RTB che segue la nostra squadra, “Life in Style” settimanale di attualità, moda e costume, cucina e società in onda su 7Gold (tutti i Martedì alle 18 e 30), “inked” con una serie di puntate sul mondo della musica di tendenza e del rock in onda su SKY... ricordo anche i servizi giornalistici per Reportweb tv, un’utile palestra. Qualche telepromozione per la Rai e in autunno come co-conduttrice in un talent show a tele-city. Presto altre novità... Un’altra bellissima esperienza che mi ha regalato un’emozione particolare è stato il contatto diretto con il pubblico, presentando le selezioni di Miss Padania: “per fortuna dal palco con i fari non si vede la platea” dice Laura ridendo. Colgo inoltre l’occasione per ringraziare di cuore chi ha reso ciò possibile. Come fotomodella, testimonial per più marchi, dalle borse ai jens, vino, gioielli ed altri, pubblicati su riviste quali Glamour, Marie Claire, Amica, Eva ed anche... Brescia Up. 3) La vacanza dei tuoi sogni? Fatta! L’anno scorso a Stintino un vero paradiso con i miei genitori e mio fratello Simone, giorni favolosi ed indimenticabili.

4) A tuo avviso qual è il tuo più grande pregio e quale il tuo più grande difetto? La caparbietà e la determinazione. Ciò che ritengo un difetto, anche se a volte può essere un pregio, è la troppa sensibiltà. 5) Meglio amare o essere amati? Qualsiasi rapporto d’amore, d’amicizia o fraterno che sia, per durare nel tempo deve essere reciproco. 6) Che libri leggi? Mi son sempre piaciuti i gialli e soprattutto storie drammatiche, da un annetto ho scoperto Sophie Kinsella (ne ho uno qui anche adesso) che mi permette di staccare ed evadere. Mi è piaciuto molto, e lo consiglio, a tutte le sognatrici come me “Un regalo da Tiffany”: quando ne ho terminato la lettura mi è rimasto stampato un sorriso e un senso di leggerezza unico... 7) Progetti e sogni per il futuro? A breve a Milano ci sarà una mostra di un fotografo veramente bravo per il quale ho posato. Altri progetti e sogni tanti, anche all’estero...non mi sbilancio. Magari nella prossima intervista parleremo di questo... CIAO

CONFERENZA: “il cinema contro il disagio giovanile” Laura Testini.indd 81

“D

16-04-2012 12:16:13

ovevamo far qualcosa, non potevamo permettere che molti giovani continuassero a rovinare le proprie vite e quelle dei loro cari.” La domanda rimaneva una sola: “Come poter aiutare questi ragazzi a comprendere i propri errori?”. Fu così, che la risposta uscì quasi naturale, per tre uomini di spettacolo come noi: “Attraverso il cinema!”. Con queste parole, Alberto Moroni, attore e fondatore della casa di produzione cinematografica Garda Produzioni Film, ha aperto la conferenza di presentazione del progetto sociale, “Il Cinema contro il Disagio Giovanile”, che si è tenuta al Parc Hotel di Peschiera del Garda (VR), Giovedì 26 luglio 2012. Questa iniziativa, continua Moroni, è stata fin dai primi tempi, supportata dai miei due cari amici: Umberto Napolitano, famoso cantautore/musicista e Luca Raffaelli, attore. Per iniziare abbiamo girato dei promo sociali, con giovani della zona, che mostrano le tematiche che sono affrontate nel progetto, ovvero: abuso di droghe, alcool, gare clandestine, prostituzione, stalking, violenze e abbandono di minori, questo grazie anche al Dipartimento di Giustizia Minorile e al

22

Comune di Peschiera del Garda (VR). Ora siamo pronti per la parte finale, la realizzazione del Film “L’Ultima Luna”, che cercherà di far capire ai ragazzi di questa generazione, sempre più intossicata da un mondo che corre troppo veloce e dove i valori passati sono ormai offuscati, che

anche nelle situazioni più critiche si può “risalire” facendo prevalere il bene. Come relatori, oltre Alberto Moroni, sono intervenuti anche: Umberto Napolitano (sceneggiatore e autore della colonna sonora) e Luca Raffaelli (co-sceneggiatore), che hanno illustrato come si evolverà la storia del film e la sua importante finalità sociale, Daniela Ramazzotti, della casa Famiglia RamaDan di Lonato Del Garda e Matteo Tosi, importante attore del panorama cine-televisivo italiano. In conclusione sono stati proiettati i tre promo, presentati tutti gli attori che hanno contribuito alla riuscita dell’iniziativa, con un arrivederci alla conferenza che si terrà a Desenzano del Garda (BS) nel periodo autunnale.


BALLANTYNE HERNO NEW ENGLAND BARBA TAGLIATORE RODA SIVIGLIA MAURO GRIFONI INCOTEX MONTECORE JACOB COHEN MMISSONI JFOUR PHILOLOSOPHY BY ALBERTA FERRETTI UGG ARMANI COLLEZIONI HACKETT LONDON DEKKER SANTONI PIOMBO BIKKEMBERGS GOLD CASE ALLEGRI TRUSSARDI PEUTEREY TESSA CELIN B BLUGIRL LE SARTE PETTEGOLE CANTARELLI HUNTER DESIGUAL FABIANA FILIPPI PEOPLE FAY JUNIOR HOGAN JUNIOR PATRIZIA PEPE JUNIOR TOMMY HILFINGER JUNIOR DON DUP JUNIOR

detto a ’h l i ch ile t s o l e o? ch r t n e c n lo i o s a v o r si t

A21 TO-PC uscita pontevico www.caliban.it

P C ALIBAN NEGOZIO IN PONTEVICO

9/12.30 - 15/19.30 sabato orario continuato

A21 TO-PC uscita pontevico www.caliban.it


a cura di

Giuseppe Vitrano Provincia di Brescia

DOMANDE A...

Fabio Mandelli, Assessore alla Protezione Civile e Sport della Provincia di Brescia

A

ssessore Mandelli, lo scorso 8 luglio è terminata l’attività della protezione civile bresciana presso il Comune di San Giacomo delle Segnate, colpito dal terremoto di fine maggio. Come se la sono cavata i nostri volontari bresciani? «Il 29 maggio scorso, dopo l’ultima forte scossa in provincia di Mantova, siamo stati chiamati ad allestire e coordinare con altre province lombarde un campo di accoglienza presso il comune di San Giacomo delle Segnate. Il campo è rimasto aperto fino all’8 luglio scorso, ospitando una media di 250 ospiti al giorno. I gruppi di Protezione Civile bresciana sono stati impegnati principalmente nella preparazione dei pasti e nella relativa gestione della mensa; sono stati 100 i volontari intervenuti con turnazione (di 11 gruppi provinciali), 17.130 i pasti distribuiti con il coordinamento di 3 funzionari della Provincia di Brescia. I Volontari bresciani sono stati eccezionali come sempre, poiché supportati da un’importante preparazione ed una costante esercitazione. Basti pensare che il campo è stato allestito in sole 20 ore ed i primi gruppi sono partiti, con tutto il necessario, dopo solo 3 ore dalla chiamata da parte della Regione Lombardia. L’ennesima dimostrazione del

24

funzionamento del sistema della Protezione Civile della Provincia di Brescia: tanti i volontari impegnati presso il campo di San Giacomo delle Segnate, ma molti di più quelli che sarebbero voluti intervenire.

Il ringraziamento più grande deve andare a tutti loro, per la preparazione e la disponibilità quotidiana.» Nel mantovano che situazione state affrontando dopo aver chiuso il campo di San Giacomo delle Segnate? «Terminata la fase dell’emergenza ci si sta dedicando a quella della ricostruzione. L’appello a tutti i cittadini bresciani che volessero dare una mano ai terremotati è di indirizzare gli aiuti per la raccolta fondi destinati alla ricostruzione nel comune di San Giacomo delle Segnate. In questi giorni, con gli altri assessori provinciali alla Protezione Civile della Regione, stiamo facendo il punto della situazione per definire le prossime iniziative da intraprendere nel dopo terremoto».


Tanti i volontari impegnati nel bresciano: sono 144 i gruppi della protezione civile iscritti all’albo provinciale.

per casa

«L’attività di circa 4.000 Volontari in provincia di Brescia è un ottimo risultato per il nostro territorio. E’ la dimostrazione della generosità costante dei bresciani, della voglia di mettersi a disposizione della comunità e dell’impegno quotidiano per la Protezione Civile. Stiamo investendo molto per il reclutamento di nuovi volontari e per la loro formazione, affinché diffondano con professionalità la cultura della prevenzione e della sicurezza, in classe tra gli studenti, come tra gli amici al bar. Essere volontari significa rappresentare un Ente ed esserne all’altezza in qualsiasi evenienza.» I prossimi appuntamenti? Su cosa vi volete concentrare ora? «Oltre all’emergenza terremoto abbiamo avuto in questi mesi numerosi eventi tra i quali la visita a Milano del Papa che ha visto impegnati oltre 320 Volontari bresciani con il compito di assistere un milione di fedeli e l’Esercitazione Provinciale a Pisogne che ha coinvolto con successo molti gruppi di volontariato in un’attività di prevenzione e di aggiornamento per la cittadinanza. Ore siamo pronti ad una nuova stagione che sarà ricca di corsi di formazione per nuovi Volontari e di ulteriori momenti esercitativi. Per chi volesse avere maggiori informazioni è possibile consultare il sito della Provincia di Brescia o su Facebook iscrivendosi alla pagina “Protezione Civile Provincia di Brescia.»

25


a cura di: Lavinia De Beaufort fotografie: DL Studio

MONICA CASTELLINI con volontà e determinazione… alle luci del successo

U

na bellezza che avrebbe certamente suscitato l’interesse artistico dei grandi maestri del Rinascimento. Un volto gentile, occhi verdi, uno sguardo che affascina, magnifici capelli biondi ed una figura che muove con grazia ed eleganza, e ben si comprende quanto abbiano, positivamente, influito dieci anni di danza classica e moderna, nella sua vita, nel mondo della moda e dello spettacolo. Lei e’ Monica Castellini, nata e cresciuta a Salo’, rive care a D’Annunzio ed a molti artisti di fama. Il percorso artistico di Monica, costellato di sfilate, presenze in manifestazioni a vario titolo, e’ all’insegna di un successo e consenso che va sempre piu’ dilatandosi, e, dopo una strepitosa finale a Miss Italia, diviene sempre piu’ importante e ricco di soddisfazioni. Viene inserita dalla RAI nel programma “I migliori anni” condotto da Carlo Conti, che registra un enorme successo e la sua partecipazione nel ruolo di valletta la innalza ancor di piu’ nel modo dello spettacolo. Ottiene un notevole successo in una tourne’ come presentatrice e ballerina, al casino’ “Perla “di Nova Gorica, in Slovenia, che abitualmente ospita artisti ed attori di fama internazionale. La vediamo, inoltre, 26

sempre piu’ impegnata in sfilate di moda di alto livello, presentatrice di spettacoli in cui la sua presenza elegante e di classe, porta, in ogni caso, un notevole valore aggiunto ad ogni evento.

Grande protagonista,intelligente ed ottima manager di sè stessa,

nonostante la convulsa e frenetica attivita’ che la impegna su piu fronti, si laurea alla Universita’ Cattolica di Brescia in “Scienze dell’educazione e della formazione”. I sacrifici e le difficolta’ da superare, nel tempo le danno, comunque, ragione, la RAI, infatti, considerati i vari fattori positivi ed il non trascurabile livello culturale, le affida il difficile ma gratificante ruolo di presentatrice, attrice nel programma digitale terrestre “RAI SCUOLA”. Le sue ottime doti, personali, fisiche ed intellettuali, ne fanno una ragazza splendida di alta qualita’, alla quale il futuro potra’ riservare quelle soddisfazioni e successi ulteriori che la compenseranno della grande volonta’ e forza interiore che la spinge a rinnovarsi ed a reinventarsi in ogni momento, nel difficile ed attraente mondo dai riflettori sempre accesi, in cui ha scelto di vivere.


27


A cura di: Racing Car News

ECCELLENZE BRESCIANE

LUCIANO DAL BEN e la Ferrari 458 GT con grande impegno e piacere in Europa

U

na gara , la 18 GHD PETR0L ILIRSKA BISTRICA (Slovenia) valevole per l’ Europeo Montagna oltreche’ per i campionati nazionali di Slovenia, Austria, Cekia, ed Ungheria, che ha visto al via i migliori piloti del continente e le migliori vetture da corsa attuali : Lola F3000, Reynard F 3000, Ligier sport Audi,Osella FA 30, Ferrari, Wolf sport, Norma M 20, Porsche, Mitsubishi, Bmw, Honda , Ford ecc. Ma, se le prove ufficiali del Sabato hanno visto i piloti impegnati in gara, con le migliori condizioni di pista e clima ottimali, sole e temperatura marittima, miglior tempo assoluto di Fausto Bormolini su Reynard K 02 – Mugen 3.0, i giorno successivo le gare sono state avversate dal maltempo, il peggiore immaginabile. Infatti, in gara 1, dopo la partenza di circa 60 piloti, la corsa veniva sospesa a causa di un violento nubifragio accompagnato anche da grandine. La gara riprendeva dopo circa un’ora e mezza, sempre con pioggia molto intensa ed anche leggera nebbia, in prossimita’ dell’arrivo, che metteva a durissima prova i piloti che erano impegnati con le vetture piu’ potenti: GT, Sport e Formula. Pronostici sovvertiti, purtroppo 28

dovendo anche registrare moltissimi abbandoni, dove l’obiettivo primario per i piloti e’ stato il riuscire a concludere , al meglio, gara 1, nella speranza di migliori condizioni in gara 2. Luciano Dal Ben, al volante della Ferrari 458 Gt, viveva, pertanto, la situazione pesantissima di questa gara 1 , e , con non poche difficolta’, nel controllo della potentissima Ferrari, riusciva a terminare la gara. Il meteo, nella pausa, migliorava, ed una leggera brezza tendeva ad asciugare la pista allagata. Di nuovo al via, i tempi miglioravano sensibilmente, tuttavia, l’mpegnativo percorso, ora bagnato, ora asciutto, richiedeva tutte le attenzioni del caso. Risultava vincitore, dopo una brutta uscita di stradadel favorito delle prove , Fausto Bormolini, il ceko Milos Benes su Osella FA 30-Sport, che andava a recuperare punti preziosi nella classifica europea. Dal Ben concludeva, al volante della nuova Ferrari 458, al terzo posto assoluto nella generale GT, vincitore il giovane pilota sloveno Ales Prek su Porsche 997 Gt 3 ed al primo posto in Gr.4, che da italiano, ha, con orgoglio e modestia, saputo essere presente con la Ferrari, in un impegno di gara, tanto importante, all’ estero.


Brescia Via Borgosatollo, 30 tel. 030.3534286 fax 030.3534173 www.primotelbrescia.it

studioimpronta.it

UNA SOSTA DAL FASCINO PARTICOLARE Il Primotel di Brescia è una moderna struttura,

Sala Meeting recentemente rinnovata

E’ situato a poche centinaia di metri dal casello A4 di Brescia Centro.

A vostra disposizione il nuovo Spazio Fitness.

L’Hotel propone 34 camere, di atmosfera rustico elegante, dotate di ogni confort.

Disponibile accesso riservato: sappiamo darvi il benvenuto con la massima discrezione. Primotel garantisce un servizio superiore,

WWW.PRIMOTELBRESCIA.IT


Sede Legale: Via Selvole 18 - 46042 Castel Goffredo (MN) Uffici: Via Cesare Abba 69 – 25013 Carpenedolo (BS) Tel. 030 969539 www.casebio.it - casebio@virgilio.it

CASE BIO immobili in bioedilizia

C

ASE BIO svolge l’attività di progettazione strutturale, infrastrutturale, architettonica, costruttiva, direzione lavori, coordinamento per la sicurezza e sviluppo di analisi numeriche ad elementi finiti (F.E.M.), in riferimento alla progettazione sismica delle strutture mediante il nuovo approccio del “Performance Based Design” e nel rispetto delle più recenti norme tecniche europee (Eurocodici) e italiane (D.M. 14 gennaio 2008 – NTC2008). L’attività si sviluppa nel settore della progettazione, dell’ingegneria e della costruzione: Ricerca La ricerca si sviluppa nel settore dell’applicazione di materiali strutturali operando in stretta collaborazione con la Facoltà di Ingegneria dell’Università degli Studi di Trento coordinando progetti di collaudo di nuove soluzioni tecniche e tecnologiche presso i laboratori dell’Università. Progettazione e costruzione Uno dei principali obiettivi che ci si prefigge è quello della

30

risoluzione problematiche progettuali garantendo la massima prestazione strutturale e minimizzando i costi di realizzazione. Questo è possibile grazie alle competenze specifiche del team in cui ogni professionalità presente, attraverso l’interazione e il confronto costante nel lavoro coordinato di staff, riesce a garantire il raggiungimento del target ed il soddisfacimento delle esigenze della Committenza. La metodologia applicata può essere riassunta nel termine “PROGETTAZIONE E COSTRUZIONE INTEGRATA” con la quale riusciamo a garantire e gestire tutti gli aspetti della progettazione (architettonica, strutturale, esecutiva, energetica) e della costruzione, conciliando fin dalle prime fasi le esigenze della Committenza con gli aspetti fondamentali della prestazione strutturale e dell’ecosostenibilità, fino a garantire la certificazione degli edifici secondo i protocolli più diffusi della “Green Economy”.


super-materiale. Grazie alle sue doti di leggerezza, di resistenza a snervamento e di elasticità riesce ad essere un materiale ideale per affrontare il sisma. Quello che la nostra Società aggiunge, è il suo know-how in tema di progettazione ed esecuzione generale, in particolare strutture di legno, riuscendo a dare supporto al Progettista e garanzie al Committente. Ogni singola richiesta trova risposta.

Bioarchitettura e Ingegneria gestionale del legno Punto di forza è quello di sapersi presentare, sia alla Pubblica Amministrazione che ai clienti privati, come un interlocutore tecnico ed operativo competente, dinamico e sensibile alle esigenze della Committenza, in tutti gli stadi della realizzazione di un’opera in legno, dal concepimento intellettuale fino alle più delicate fasi della realizzazione. Il team CASE BIO segue, infatti, ogni fase dei lavori: l’elaborazione preliminare dell’idea per cogliere insieme alla Committenza le esigenze architettoniche e funzionali, la progettazione esecutiva per individuare le soluzioni tecniche migliori, la produzione industriale delle strutture in legno per garantire la qualità dei prodotti, l’esecuzione dell’opera in cantiere assicurando la perfetta corrispondenza con il progetto. Nel processo di progettazione e costruzione si riesce ad offrire un servizio di altissima qualità rivolto soprattutto al soddisfacimento delle esigenze della Committenza. E soprattutto il cliente oggi si sente gratificato delle proprie aspettative nel momento in cui gode delle elevate prestazioni di un edificio in legno, perché costruire in legno vuol dire: Sicurezza sismica Con il legno si riescono a realizzare case ed edifici ad elevate prestazioni sismiche: il legno viene considerato, a ragione, un 31


Sicurezza in caso di incendio Un corretto dimensionamento garantisce al legno, contrariamente al pensiero comune, dei livelli di sicurezza tali da poterlo considerare una protezione contro il fuoco. Ne è un esempio l´utilizzazione in edifici turistico-ricettivi, ove la normativa è particolarmente stringente. Altra cosa è la reazione al fuoco dove, grazie a trattamenti particolari, si riesce a rendere il materiale scarsamente reattivo al fuoco ed a impiegarlo, nuovamente, negli ambienti più strettamente controllati dalle autorità. Durabilità Esempi di strutture realizzate in legno e che sono state capaci di attraversare addirittura i secoli mantenendo le proprie funzioni sono visibili in molte parti del mondo. Basti pensare alle strutture religiose presenti nell´est europeo (in particolare in Russia) ed alla struttura portante sulla quale poggia a tutt´oggi Venezia (struttura di palafitte in legno per buona parte addirittura immersa in acqua). Molteplici di contro sono invece esempi di strutture realizzate con tecniche alternative (calcestruzzo e laterizio) che con il passare del tempo necessitano di interventi più o meno invasivi per permetterne l´utilizzo e per renderne accettabile l´aspetto. Grazie ai materiali certificati utilizzati, agli accorgimenti in fase di montaggio ed al mirato accostamento dei componenti, si ottengono delle strutture solide, efficienti e durature. Ovviamente gioca un ruolo importantissimo la conoscenza dei materiali, la corretta progettazione e la perfetta esecuzione in fase costruttiva, ed il nostro know-how è garanzia in tal senso.

32


Benessere e confort Grazie alle proprietà intrinseche del legno, alla sapiente progettazione e costruzione si ottengono risultati inarrivabili con altre metodologie costruttive. Sfruttando la ridotta conducibilità termica del materiale e interfacciandolo con altri componenti naturali è possibile ottenere edifici caldi d´inverno e freschi d´estate con la conseguenza di ridurre drasticamente i consumi energetici e di rispondere alle più recenti normative e direttive in materia di isolamento termoacustico. La trasmissione del caldo e del freddo viene totalmente controllata, aumentando il comfort abitativo e limitando l’ausilio dell’impiantistica. La diversa densità dei pannelli coibentanti utilizzati permette di regolare anche l’acustica, con risultati termoacustici di alto livello. Edifici ad energia quasi zero Gli attuali costi sempre maggiori dei combustibili per riscaldare le nostre abitazioni e la sempre più stringente normativa per il contenimento dei consumi da parte degli edifici ci ha fatto intraprendere la strada della progettazione e realizzazione delle case passive ad energia quasi zero. Il corretto studio, mediante simulazioni dinamico-energetiche, e l’applicazione dei più avanzati protocolli di progettazione passiva (Casaclima Gold, Passivhaus mediante protocollo PHPP, Arca Cert Passiv, ecc) permettono di indirizzare la progettazione al contenimento massimo dei costi realizzativi offrendo un edificio passivo con un aggravio minimo dei costi assolutamente ammortizzabili entro i primissimi anni di utilizzo (certificato da enti terzi quali Casaclima, Passive House Institute, Arca Cert, ecc.). Costruire edifici ad energia quasi zero certificata significa rispettare norme che entreranno in vigore (a livello europeo) nel 2020. 33


Chef Francesco de “L’ Antica Valle Bresciana”

Turbante di pollo al forno con Macedonia di verdure al basilico

Ingredienti Per 4 persone:

Preparazione

2 petti di pollo da 300 g ciascuno 1 zucchina 1 carota 1 peperone giallo 1 cetriolo 1 pomodoro 1 costa di sedano 4 foglie di basilico Sale Pepe Olio

Dividere a meta’ I petti di pollo nel senso della lunghezza batterli con un batticarne e condirli con sale e pepe. Arrotolare i petti di pollo uno ad uno partendo dalla parte più larga formando dei turbanti. Fissare ciascun turbante con uno stuzzicadenti condirli con sale pepe olio e cuocerli in forno a 175 gradi per 15 minuti. Nel frattempo tagliare a cubetti di un centimetro   circa le verdure e sbollentarle in acqua bollente  lasciando  da parte i cetrioli e i cubetti di pomodoro. In una terrina condire la macedonia di verdure con sale , pepe , basilico e olio di oliva, disporle perfettamente su un piatto piano di portata. Appoggiarvi sopra il turbante di pollo e servire. Volendo si puo’ guarnire con del sesamo tostato.

34


35


DARIO MINUTOLI un istruttore doc per far superare ogni ostacolo alla voglia di vincere della Cavallerizza

L

a voglia di continuare a crescere e di raggiungere traguardi sempre più importanti che sta caratterizzando una firma importante per tutta Brescia come la Cavallerizza si sta spingendo con grande decisione anche verso il settore agonistico, come conferma, del resto, l’arrivo nella nostra città di una figura di assoluto prestigio nel mondo dell’equitazione come Dario Minutoli. Nato a Palermo, Minutoli è istruttore di terzo livello, specializzato nel salto ad ostacoli e vanta la qualifica di Master che gli consente di esaminare i candidati a diventare istruttori. Un curriculum che parla da solo

36

per un tecnico di provata competenza ed esperienza che ha portato avanti gran parte della sua carriera a Roma e continua tuttora a collaborare con la Federazione. Dallo scorso mese di maggio la Cavallerizza si può fregiare di aver condotto sino a Brescia un personaggio di questo genere: “In tutta sincerità – sorride Minutoli ricordando i suoi approcci alla nuova esperienza in terra bresciana – i miei contatti con la Cavallerizza sono iniziati in maniera del tutto casuale. Ero rientrato in Sicilia dopo aver trascorso alcuni anni a Roma e mi sono trovato a parlare con un amico. Tra una parola e l’altra mi ha prospettato


questa soluzione e dalle chiacchiere siamo passati ai fatti in fretta, tanto che mi trovo qui al nord ormai già alcuni mesi. Prima ho lavorato al sud e al centro e così posso dire di aver completato questo mio personale giro d’Italia”. Qual è stato l’impatto personale con una realtà del tutto nuova come Brescia? “In tutte le cose gli inizi non sono mai semplici. Bisogna inserirsi, è necessario farsi conoscere e conoscere il luogo dove si è arrivati. In ogni caso qui la struttura è veramente importante e possiede ampi spazi indoor. Questo offre vantaggi considerevoli per il lavoro, visto che si può lavorare con ogni condizione atmosferica. In Sicilia, per esempio, questo non accadeva, gli spazi erano quasi tutti scoperti e quindi ci si doveva fermare per forza in diversi periodi dell’anno”. Qual è il settore che in particolare le è stato affidato? “In questo momento sto seguendo soprattutto l’aspetto agonistico. Questo è stato un obiettivo della Cavallerizza che è emerso sin dai primissimi contatti.

La speranza è quella di poter raccogliere risultati importanti e far conoscere sempre di più il nome di Brescia pure a livello agonistico”.

Un compito tutt’altro che facile… “Qui alla Cavallerizza c’è un vivaio molto nutrito. Non a caso lavorano in questo settore diversi istruttori che seguono con la loro competenza tutte le varie categorie, partendo dai ponies sino a giungere ai preagonisti ed agli agonisti. Il desiderio è quello di giungere un giorno ad essere protagonisti di primo piano a livello agonistico. Certo, in questo senso il cammino che ci aspetta è molto lungo, ma possiamo e dobbiamo crescere. In questo momento possiamo contare su una base piuttosto ampia, anche se, per la maggior parte, abbiamo a che fare con 37


elementi molto giovani, tant’è che molti nostri ragazzi vanno dai 7/8 anni ai 13/14. E’ facile capire, dunque, che il lavoro di formazione e di educazione che si deve fare è importante, ma questo non rappresenta affatto un ostacolo o un motivo per scoraggiarsi. Al contrario si tratta di una sfida che stimola ogni giorno a dare il massimo”. Un impegno così intenso basta per non sentire la nostalgia della terra natìa? “Se vogliamo parlare di nostalgia – ride di gusto Dario Minutoli – la mancanza degli amici, dei parenti e, nel mio caso, del mare si sente. E’ per questo che non appena gli impegni qui in Cavallerizza e quelli che mi provengono dal prosieguo della mia attività di tecnico federale me lo concederanno mi regalerò una vacanza in Sicilia. Le altre persone ci vanno per andare al mare e staccare dai propri impegni, io lo faccio per tornare a casa. Posso comunque dire che qui a Brescia si sta bene e si lavora con strutture che possono agevolare il proprio compito. Sono molto contento della fiducia che i dirigenti della Cavallerizza hanno riposto in me e sono deciso a sfruttare tutte queste premesse per ripagare in pieno le loro aspettative, magari fino a giungere un giorno a salutare insieme un campione di primo livello nato e cresciuto proprio qui a Brescia”. E per raggiungere un traguardo così importante e prestigioso Dario Minutoli sta portando avanti un programma di lavoro intenso e qualificato con il preciso obiettivo di… saltare tutti gli ostacoli.

38


39


P

40

by Antonio PIAZZA G. ALMICI 28 BRESCIA TEL. 030 224911


Trofeo iGussago 2012 Glamour “Intimo on the Lake Summer” 2012 Ripasso “Cena fuori porta” Anniversario La Quercia Sucré - Brazil Time Eventibrescia.com Antica Trattoria Valle Bresciana Top Italian DJ’s for Children

41


Event TROFEO iGussago 2012 Domenica 2 settembre 2012 ,presso il Golf Club Arzaga ,si è rinnovato l’appuntamento con il consueto trofeo iGussago, realizzato in collaborazione con il prestigioso marchio di orologi Hamilton. Un evento reso possibile grazie alla disponibilità di Laura, Paolo e Agnese Gussago che ne hanno curato tutta la gestione; Un appuntamento autorevole ed entusiasmante al quale hanno partecipato 52 concorrenti ed un folto pubblico intervenuto proprio per assistere ad un torneo contraddistinto da professionalità e passione in una splendida giornata di golf, arricchita da gadget e premi prestigiosi per partecipanti ed i vincitori. Via Vittorio Emanuele II, 52/d, Flero (BS) Tel. 030 2761055 www.igussago.it

42

ph. Selene Z.


43


44


Event METTI UNA SERA D’ESTATE….. GLAMOUR..! “Intimo on the Lake” Summer 2012 Sfilata d’eccezione ad Iseo ..per un negozio d’eccezione!… Una sfilata di intimo ed elegante lingerie unita alle nuove collezioni Beachwear Summer 2012 . Glamour ..Ovvero, quando la moda è sinonimo di fashion! Thanks to: Azienda Agricola Assaselli, 5 Erbusco info 0307709271

Solari

Sonia Corandi di VideoBrescia Fiori Calla’s Corte Franca info 0309828359 Glamour - Piazza Garibaldi, Iseo

46

Via

ph. Nardin El Masarany


one o i z a e ust

m Deg e Ronto o t Invi lietta o Sco Giu Buon 10%

o t a l o c c o ci amare per

La cioccolateria Lavazzoler ha dedicato completamente il suo cuore a Giulietta e Romeo.

Da questo innamoramento è nata una particolare linea di praline dai gusti esclusivi; dai classici del caffè, gianduia e nocciola, a quelli più insoliti, creativi, trasgressivi e curiosi… …così come imprevedibile e inaspettato è l’amore. La forma? …ovviamente il cuore!

Le Praline Innamorati | Giulietta | Romeo Amaretto | Wafer | Caffè | Caramello Rum Pampero | Baileys | Pistacchio | Liquirizia | Tabacco e vaniglia | Noce | Extra fondente | Bergamotto Gelsomino | Orchidea | Banana e cannella Lampone | Maracuja | Limone e miele Frutti di bosco | Fondente e peperoncino Fondente e menta I Tartufi Caffè | Cocco | Gianduia | Fondente Grappa e pera | Croccante e fondente Pistacchio | Rosa canina | Amarena I Bassinati: piccole perle di puro cioccolato che racchiudono chicchi di caffè, mandorle, nocciole e pistacchi di Bronte. Tavolette, Nocciolati, Rocher, Snack salati, Creme, Biscotti e Gelatine di frutta.

lavazzoler la selezione

Verona|Aeroporto Valerio Catullo|Terminal arrivi Tel. +39 3358321851

lavazzoler la selezione

Lavazzoler Chocolat Selezione Vicolo Crocioni, 4A (angolo Via Cappello) 37121 Verona Tel. 045 8005478

Piccolo ma fornitissimo negozio a due passi dalla Casa di Giulietta. Un seducente assortimento di cioccolato della migliore produzione artigianale italiana, sfuso e in confezioni regalo personalizzate. Oggettistica e bomboniere. Linea Giulietta e Romeo Selezione Lavazzoler.


Event RIPASSO cena fuori porta In occasione dell’ ultimo evento di Agosto, Mercoledì 29, la piazza si è trasformata in un borgo di campagna. Cielo stellato, fieno e tavole imbandite. La brace pronta, il profumo della carne che fa venire l’acquolina in bocca, un bicchiere di vino e qualche stuzzichino per ingannare l’attesa del vassoio colmo di prelibatezze. Il tutto sulle note di Massimo Baccano Live. Ripasso P.zza Statuto - Iseo

48


49


Event RISTORANTE LA QUERCIA… 10 anni e non sentirli! Lunedi’ 3 settembre il Ristorante ”La Quercia” di Azzano Mella, ha festeggiato i suoi primi 10 anni di attività tra amici, clienti nuovi e consolidati, in una serata di allegria e festeggiamenti per questo importante traguardo che rende “La Quercia” un punto di riferimento nella Bassa Bresciana.

Ristorante “La Quercia” via dell’Industria, 8 - Azzano Mella T. 0309748102 www.ristorantelaquercia.snc.it rist.laquercia@libero.it

50

ph. Selene Z.


51


53


Event SUCRÈ Brazil Time Nella serata di Venerdì 3 Agosto il Sucrè ha proposto Brazil Time, una piacevolissima serata basata su temi brasiliani. Gli ospiti hanno potuto degustare un ricchissimo buffet brasiliano ascoltando la musica dal vivo di Kedma. Il tutto ha avuto inizio alle 21.00 e ha permesso ai presenti di trascorrere un serata all’ insegna del ritmo brasiliano. Sucrè Via Campo 37, Iseo Tel. 030 987523

54 54


MUSICA

DAL VIV O Mamitas, in collaborazione con Ability Channel vi aspetta a una serata speciale, per ballare e divertirsi, dedicata al mondo della solidarietà con la straordinaria partecipazione di atleti che hanno gareggiato alle ultime Paralimpiadi di Londra 2012 e al Giro d’Italia 2012 e del writer Kasy23 con la sua arte e i suoi graffiti.

20 SETTEMBRE 2012 Menù

€30

Empanadas Grande grigliata di carne argentina e pollo Contorni Buffet di dolci Birra, vino, acqua e caffè

DALLE ORE 20.00

Programma della serata: musica latinoamericana con

CHARANGO Y TAMBOR

Cesar Rivero (voce, chitarra, percussioni) Cristian Felisari (contrabbasso) Paolo Malacarne (tromba, cori, percussioni) Fabio Bolda (percussioni, cori)

È gradita la prenotazione al n° 030 8360414 o al n° 373 8122809 Il ricavato della serata sarà donato alla webtv Ability Channel

Pollo Valcalepio Telgate (BG)

Eurocarni International Pontoglio (BS)

Per informazioni: Mamitas - Taverna Argentina Via Mantova 118 - Brescia Tel. 030 8360414 www.mamitas.it - info@mamitas.it

55


VUOI PERDERE PESO RESTANDO IN FORMA? con TISANOREICA si può! consulenza GRATUITA anche a domicilio Tisanoreica è l’unica dieta che ti permette di perdere chili e soprattutto centimetri nei punti giusti.... Non esitare a chiamarmi sarò lieto di spiegarti come...!*

56

Via trento 113 Capriano del Colle - (Fenili Belasi) - (Bs) *Cell. 392 5642973 Tel. 030 9749016 www.freefitnessclub.it freefitnessclub@alice.it


GIROTONDO RISTORANTE

I

l primo settembre è stato il compleanno del Ristorante Girotondo, ad un anno dall’apertura lo staff festeggia i suoi traguardi e programma iniziative in un’ottica di crescita e miglioramento continuo. In una serata allegra e di sperimentazione culinaria, l’abbinamento birra e pizza artigianale padrona indiscussa della nostra tradizione, abbinata a prodotti scelti e di alta qualità, è stata la novità introdotta per accontentare anche coloro che non possono rinunciare alla meravogliosa semplicità di questo piatto. Le collaborazioni sono appunto per il ristorante Girotondo motore continuo di ricerca; la più importante tra tutte quella conclusa ad aprile di quest’anno con la Scuola Europea Sommelier, ospitata con soffisfazione dal proprietario e dallo staff della rinomata struttura che con professionalità e preparazione ha ampliato le conoscenze di coloro che hanno partecipato alle lezioni con interesse ed entusiasmo. La location del corso, il Ristorante Girotondo, immerso nel cuore della Franciacorta è la “culla” delle bollicine dove la cultura viticola ne fa da padrona. Non solo vino e bollicine però, anche degustazione dove

la birra artigianale o i liquori hanno riscosso parecchio interesse stimolando la curiosità di allievi e non. Gli spunti sono stati molteplici, l’attività verrà sicuramente riproposta, dando la possibilità al proprietario Marco Minelli di testare abbinamenti enogastronomivi sempre più “corretti” e vari per esaltare al massimo il gusto italiano e non solo. Anche pesce fresco sceltissimo ha preso piede nella loro cucina, abbinato sempre a delle buone bollicine provenineti da cantine importanti o di nicchia ma sempre ottimi prodotti. Rinnoviamo gli inviti da parte di tutto lo staff del Girotondo che vi aspetta per inaugurare insieme a breve la stagione autunnale con tanti nuovi piatti! Via Tito Speri n.10 25050 - Monterotondo Passirano Brescia

57


Event COSA SI FA STASERA? Si va su Eventibrescia.com! C’e qualche evento questo weekend? Sono domande che spesso facciamo quando non sappiamo cosa fare...o dove andare... nessun problema! Mettiamo su Google: Eventi Brescia! E clickiamo su www. eventibrescia.com e il gioco e’ fatto! Festa del Groppello, sagra del fungo porcino, festa dello spiedo, fiera della sposa, concerto di Eros, Mostra di Matisse....e molto altro ancora....Si sa Che sul Web ci sono tantissimi portali di eventi ma sono pochi quelli che offrono veramente informazioni utili per impegnare il proprio tempo libero. Sempre aggiornato e soprattutto ben fatto, EventiBrescia.com e’ il principale portale di riferimento dei Bresciani per tutti gli Eventi, Spettacoli, Concerti, Teatro, Fiere, Inaugurazioni e Manifestazioni varie, che da poco ha raggiunto il suo primo milione di click! Grazie a un’idea del suo fondatore: Anthony Le di origine Vietnamita ma Bresciano DOC con pluriennale esperienza nel campo del Marketing, Comunicazione e Formazione e dei validi collaboratori: Gusmaroli Andrea (responsabile commerciale rete vendita) Borana Vane (responsabile notizie Blog) e altri collaboratori esterni, ha saputo creare sinergie con i comuni e proloco di rilievo del Lago di Garda, Franciacorta, Vallecamonica, Valsabbia, Valtrompia, bassa bresciana, recentemente partner anche del Telefono Azzurro e Rosa di Brescia. Infatti EventiBrescia.com vuole sensibilizzare i suoi visitatori dando rilievo e priorita’ a eventi

58


fatti da associazioni no Profit senza dimenticare comunque le strutture private che vogliono pubblicizzare il proprio evento. Il successo del portale e’ dovuto al sistema molto semplice: basta cliccare in home page: “Inserisci il Tuo Evento” e in poche ore viene messo on-line! Gli annunci sono suddivisi per date o grazie alla barra di ricerca basta inserire la località desiderata. La visibilità è ai massimi livelli e grazie a un recente sondaggio dell ISTAT e’ stato riscontrato che gli utenti web (coloro che usano smartphone, tablet, e pc) sono in crescita del 35% ogni anno, per questo motivo che Anthony Le ha pensato di focalizzare tutte le energie e risorse nel web technology. Le nuove tecnologie sono ormai alla portata di tutti e quindi le vecchie abitudini sono cambiate, si ha sempre bisogno di informazioni in breve tempo: dove andare, cosa mangiare, come curarsi Etc....Tutto in un click! E chi l’avrebbe mai detto.. EventiBrescia. com nella sezione blog offre tante informazioni di attualità, salute, cucina, gossip e molto altro.. Concludendo...se non sapete cosa fare, cosa cucinare o dove andare questa sera cliccate su www. eventibrescia.com!

59


a cura di: Emanuele Lumini

a cura di: Alberto Bonera

E IO PAGO!!!

A

bbiam trascorso un’estate a rischio di liquefazione , ma ora si respira il fresco dell’autunno incipiente e nuova linfa ci fluisce nelle vene e nella mente . E’ tempo di stendere qualche progetto e di abbozzare un percorso almeno credibile per noi e quelli che ci seguono con un certo interesse. La situazione intorno non dà segno di miglioramento, anzi… La crescita riguarda sempre e solo i capelli, così come i tagli, che si mantengono a buon mercato grazie al buon senso dei nostri bravi barbieri, sempre più ammodernati ai vezzi di una clientela ancora più esigente nel dare un tocco di originalità al proprio aspetto. Un taglio particolarmente azzeccato nel valorizzare i tratti del volto può sempre avvantaggiarci nella conquista del consenso familiare e sociale,nel posizionamento lavorativo e anche in qualche approccio amoroso .Dei tagli promessi alla abnorme spesa dello Stato, manco l’ombra. Del resto, come sperare che li promuovano coloro che da questi avrebbero il massimo nocumento? Parlamentari, para statali , generali imbalsamati, dirigenti pubblici,divi televisivi, eroi della pedana,sotto segretari di rango ,cortigiane di regime,fanfaroni leccapiedi, boiardi dell’amministrazione, ignavi frequentatori dei sottoboschi della burocrazia, callidi sfruttatori di benefici iniquamente destinati : insomma una schiera enorme come quella che attraversa la caligine delle bolge dantesche, un gigantesco ectoplasma che succhia sul nascere ogni viva risorsa al nostro pur lodevole impegno a costruire una qualche via di riscatto e salvezza . Le parole dei politici sono sempre quelle:ripresa, sinergia , territorio, eccellenza, radici, solidarietà, progetto di cultura… Una cosa è certa. Di denaro ce ne è , e in sovrabbondanza, ma si trova saldamente rinchiuso nei forzieri di una sempre più ristretta casta , che , proprio perché in tempo di crisi, è ben consapevole del proprio privilegio e se ne infischia altamente del disagio altrui. I bresciani, quelli che contano, stanno economicamente benissimo e sono fedelmente alleati tra loro anche se si presentano sotto simboli ideologici e politici opposti. Che si voti per l’ uno o per l’ altro, i direttori d’ orchestra son sempre quelli o i figli degli stessi. Dai sù, che non siamo nati in solaio… Svegliatevi,bambini E io pago!!!...

60

LE PARTITE IVA

L

a Riforma del lavoro è diventata legge e , per il “popolo delle partite Iva”, le novità sono rilevanti. Il comma 26 dell’articolo 1 della legge di riforma, sancisce in fatti che in presenza di alcuni elementi le prestazioni rese da titolari di partita Iva sono da considerarsi rapporti di collaborazione a progetto , mentre se mancano anche i requisiti richiesti per quella tipologia contrattuale subentra la presunzione di subordinazione. In pratica, salvo che il committente non fornisca la prova contraria, al verificarsi di due delle tre condizioni dettate dalla legge, il rapporto di lavoro è da intendersi un co.co.pro. Le tre condizioni sono : 1.Durata complessiva della collaborazione superiore a 8 mesi nell’arco dell’anno solare (quindi anche non continuativo); 2.Il ricavo dei corrispettivi dallo stesso committente nello stesso anno solare superiore al ottanta per cento dei corrispettivi complessivamente percepiti dal collaboratore nello stesso anno solare; 3.Disposizione di una posizione fissa di lavoro presso una delle sedi del committente. Resta anche la restrizione secondo cui il fatturato proveniente da più soggetti , riconducibili allo stesso centro d’imputazione di interessi, va considerato come unico al fine della valutazione dello sforamento della soglia dell’80%. Più volta la Cassazione ha affermato che qualsiasi attività lavorativa può essere svolta sia in regime di subordinazione , sia come lavoratore autonomo. Quello che conta sono le effettive modalità di svolgimento del rapporto di lavoro, che per essere considerato autonomo deve essere connotato dall’autonomia del prestatore rispetto all’ingerenza del committente. Le nuove disposizioni valgono per i rapporti instaurati dopo l’entrata in vigore della riforma , mentre per i contratti in corso potranno essere rivisti o adattai entro 12 mesi dall’entrata in vigore. La presunzione che si tratti non di partite Iva, ma di rapporto di lavoro a progetto , non opera quando la prestazione lavorativa sia connotata da competenze teoriche di grado elevato acquisite attraverso significativi percorsi formativi , o da capacità tecnico pratiche acquisite attraverso rilevanti esperienze maturate nell’esercizio concreto dell’attività. Sono inoltre escluse le prestazioni svolte da soggetti che abbiano per il 2012 un reddito annuo minimo di Euro 18.663 e quelle svolte nell’esercizio di attività professionali. Appare evidente dalla lettura della norma che la legge nel tentativo di combattere la “flessibilità cattiva” è intervenuta con delle semplificazioni per una realtà molto complessa.


Le vittime della strada non hanno scelto di esserlo

850 Feriti al giorno

12 Morti

al giorno

54

Disabili al giorno


WINTER COLLECTION 2012 - 2013


TEMPLARI

La rice�ta di Andrè

COMPOSIZIONE DI TONNO, GAMBERI E GRANCHIO IN TRE VARIANTE DI SAPORE. Ricetta per 4 persone Ingredienti: Polpa di tonno rosso

200 gr

Granella di pistacchi

4 cucchiai

Polpa di granchio fresco

160 gr

Insalatina orientale

4 ciuffi

Gamberi rossi Sicilia 2°

12 pz

Dadini di verdure

4 cucchiai

Succo di limone

1 pz

Olio extra vergine

Q.B.

Maggiorana

4 ciuffi

Sale e pepe

Q.B.

Senape in grani

2 cucchiaini

Procedimento: Tagliare a dadolata il tonno rosso e condirlo con la senape in grani (all’antica), sale, pepe e olio extra vergine. Formare con due cucchiai delle quenelle ovali. Sgusciare i gamberi, tagliare a rondelle e condire con il succo di limone, maggiorana sfogliata, sale, pepe e olio extra vergine, sistemare i gamberi conditi negli stampini ovali. Per la polpa di granchio fresco è abbastanza condirla con pò di olio extra vergine essendo già saporita, sistemarla poi negli stampini tondi. Dressare i piatti con la granella di pistacchi tostati, posizionare i dadini di verdure croccanti (carote, finocchi, sedano rapa e zucchine) e disporre in ordine i gamberi rossi, il tonno rosso e la polpa di granchio. Togliere gli stampini e finire il piatto con insalatina orientale e un fillo di olio extra vergine di oliva. Ps: vi consiglio di usare un piatto ovale o rettangolare e di iniziare con i gamberi, a seguire il granchio ed infine il tonno.

André Wadoux RISTORARTE TEMPLARI: Corso Matteotti 19, Brescia Tel. +39 030 292281

web: www.ristorartetemplari.it Chiuso Domenica tutto il giorno lunedì a pranzo.


ANTICA TRATTORIA VALLE BRESCIANA

C’è sempre una buona ragione per visitarla

C

hi ama la buona cucina e vuole gustarsi un piatto della tradizione bresciana in un ambiente non solo bello e confortevole, ma che riesce a far sentire le persone come a casa loro deve assolutamente visitare l’Antica Trattoria Valle Bresciana. Un nome di notevole prestigio, conosciuto ed apprezzato da tutti coloro che dedicano un occhio di riguardo al mangiar bene, che però, proprio per queste sue caratteristiche, per essere scoperto a dovere merita a buon diritto una visita personale. In effetti a parole non è affatto semplice rendere l’atmosfera che si può “assaporare” nel ristorante di via Valle Bresciana, uno splendido locale immerso nel verde alle porte della città. Ancora più difficile, tuttavia, è riuscire a far capire il gusto e la qualità dei piatti proposti con autentica maestria dallo chef, per un menù che dosa in maniera assolutamente unica ed inimitabile attenzione verso la tradizione, cura per la qualità dei prodotti, fantasia e capacità di innovare. Un dosato mix dal quale esce una ricetta che conquista immediatamente anche il palato più esigente e che, appunto, non può essere spiegata in altro modo che attraverso un “incontro” personale. I motivi per visitare l’Antica Trattoria Valle Bresciana, che dal 1999 viene gestita da una firma della Seventy srl, garanzia di continuità e qualità, sono diversi e partono da una location che non ha eguali per arrivare ai piaceri della cucina e ad un servizio fatto di cortesia e professionalità. Per quel che riguarda l’ambiente, come già anticipato, il locale si trova alle porte di Brescia, ma vanta una posizione privilegiata, immersa nel verde e nella tranquillità. Lo stesso edificio presenta caratteristiche molto importanti. In effetti è caldo ed accogliente, ma nello stesso tempo è pure elegante e curato nei minimi particolari. Solo grazie a tutte queste prerogative, infatti, si riesce a raggiungere un risultato

fondamentale, quello di far sentire a casa loro le persone che entrano nel locale. Ricordato un servizio di livello molto elevato (grazie anche a personale formato con la massima cura, pienamente coinvolto nella “mission” del ristorante), un rapido sguardo, comunque, dev’essere doverosamente rivolto al punto di forza fondamentale del locale, la cucina. In questo caso i prodotti vengono scelti nel modo più meticoloso, prodotti del territorio, che vengono trasformati in prelibati manicaretti dalle capaci mani e dall’esperienza dello chef, pronto a presentare i piatti più rinomati della tradizionale cucina bresciana e ad arricchire il menù con il tocco in più della sua fantasia. Il tutto per ricette che potremmo cercare di descrivere a lungo, passando dai colori e dal gusto della presentazione ai profumi e al sapore che regala al palato, ma si rischierebbe soltanto di fare un torto al lavoro dello chef e di non riuscire a trasmettere a chi legge le giuste sensazioni. E’ quindi molto meglio limitarsi a ricordare che l’Antica Trattoria Valle Bresciana si trova in via Valle Bresciana, l’indirizzo del… gusto è proprio questo per una visita che dev’essere assolutamente fatta di persona! 65


Event TOP ITALIAN DJ’S FOR CHILDREN… dopo il successo al Coco Beach, l’evento bresciano va in trasferta e raccoglie oltre 10.000 euro per il comune di Finale Emilia Grande successo anche per il terzo degli eventi del 2012 targati Top Italian Dj’s For Children, l’associazione benefica bresciana creata da Alberto Gobbi per aiutare i bambini meno fortunate grazie a party a cui partecipano stelle delle discoteche come Cristian Marchi, Max Zotti, Catrina Davies, Dj’s From Mars e tanti altri. Questa volta Top Italian Dj’s For Children ha scelto di aiutare il Comune di Finale Emilia, colpito dal recente terremoto, in particolare i bambini di questo territorio. Proprio Cristian Marchi, Catrina Davies e tanti altri colleghi tra cui Raf Marchesini e a vocalist d’eccezione come Rebekka Vox, Francesco Sarzi e Samuele Sbrighi, lo scorso 16 luglio ha fatto ballare il Pineta di Milano Marittima raccogliendo ben 10.422 euro grazie alla generosità dei tanti partecipanti alla festa. I soldi serviranno per la ricostruzione di un laboratorio scolastico. Dopo i successi dei party al Beach Club Versilia a fine giugno e soprattutto al Coco Beach di Lonato (Bs) a metà luglio,

66


quando sono stati raccolti ben 35.000 euro donati all’Abe (Associazione Bambino Emopatico), è arrivato un altro grande risultato. Già venerdì 17 agosto, in prima mattinata, l’assegno è stato consegnato da Bruno Saltarelli Responsabile amministrativo Pineta By Visionnaire e da Paola Masserdotti di Top Italian Dj’s For Children al sindaco di Finale Emilia. All’incontro è stato presente anche il sindaco di Cervia, Milano Marittima. Ecco cosa ha dichiarato, Fernando Ferioli, Sindaco di Finale Emilia:  “È un gesto importantissimo per noi. Oltre che per l’importo che verrà utilizzato per la ricostruzione di Finale e   in particolare per un laboratorio dei bimbi delle scuole, ci dimostra come l’Italia si sia mossa subito a livello di solidarietà e ci da una grande energia per partire con la ricostruzione e continuare a sperare nel futuro. Un  grande ringraziamento all’associazione   Top   Italian Dj’s al Pineta e a tutti i ragazzi che nonostante   laecritiche che spesso vengono mosse  al popolo della notte, sono sempre stati i primi a muoversi nell’impegno e nella solidarietà da tutte le parti d’Italia”. Ecco infine cosa ha dichiarato Alberto Gobbi, fondatore e Presidente dell’associazione   Top Italian Dj’s for Children:   “Ringrazio i dj che hanno fatto ballare la festa: DJS FROM MARS, CRISTIAN MARCHI, CUBE GUYS, MAURIZIO GUBELLINI, MAX ZOTTI, RAF MARCHESINI,GIANALUCA MOTTA, CATRINA DAVIES, EXECUTE, ALESSANDRO VINAI ed i vocalist FRANCESCO SARZI, SAMUELE SBRIGHI, REBEKKA VOX. Ancora una volta si sono fatti carico si spese loro personali per partecipare a questo evento che ormai è diventato molto famoso in ogni parte d’Italia.   Ringrazio inoltre tutta l’organizzazione che sempre partecipa con molto entusiasmo ed energia ogni qualvolta si presenti la necessità di aiutare bambini in difficoltà. Un ringraziamento particolare   ad Happiness che ha dedicato una linea di magliette in esclusiva per queste serate  di solidarietà nei confronti dei bambini. La nostra speranza è che questi soldi possano alleviare il dolore e la tragedia che li ha colpiti… NOI C’ERAVAMO!” www.mauryfm.it

67


a cura di: Lorenzo Tiezzi fotografie: www.lorenzotiezzi.it

BEN DJ il vip dj che fa ballare il mondo

B

en Dj è uno dei pochissimi professionisti del mixer del Bel Paese con una carriera davvero internazionale. L’estate l’ha passata tra il Lio Bar uno dei club ristoranti più esclusivi del mondo ed il Blue Marlin, punto di ritrovo strategico. Il fatto che sia il Lio sia il Marlin siano ad Ibiza è totalmente casuale, visto che Ben ha pure fatto ballare le località più movimentate del Mediterraneo. Dalla Versilia (Beach Club), al Salento (Praja), passando per la Costiera Amalfitana (Music On The Rocks), Ben si è fatto in quattro per far scatenare più persone possibile la sua musica happy e solare. Tunisino d’origine, ma italiano d’adozione e per questo ama l’Italia anche più di chi è italiano al 100%. “Mi piacerebbe vedere più colleghi di mixer in giro per il mondo, ma per mille motivi all’estero spesso ci superano”, racconta. “Vorrei creare un bel team di colleghi e quando posso dare un aiuto a chi merita non mi tiro mai indietro”. Estroverso e sempre ottimista, Ben cerca sempre di fare gruppo ed è sempre accompagnato da amiche. Non sempre sono giovani e belle, anche se la maggior parte lo sono senz’altro. Quello che le accomuna è il sorriso sulle labbra.

68

Sei considerato un vero vip dj… che musica vogliono ascoltare i tanti personaggi famosi che fai ballare? Diciamo innanzitutto, che alle feste vip non sono presenti solo personaggi famosi o noti o del mondo televisivo ma anche imprenditori e politici di alto livello. Sono quelle le situazioni più estreme!

Mi è capitato di suonare ad una festa di un imprenditore… un evento in cui sulla pista da ballo c’erano addirittura un elicottero ed una pista di go-cart. Un’altra volta ho suonato su uno yatch con ben duecento donne e tre soli uomini… Venendo alla musica, i vip ascoltano proprio la stessa musica che ascoltano tutti gli altri. Quella che fa ballare e mette allegria!


I prezzi si abbassano (specie da noi) ma lo stile resta: è difficile coniugare le due cose? E’ dura fare le nozze coi fichi secchi… Secondo me in discoteca si dovrebbe sempre o quasi pagare il biglietto. Secondo me dovrebbero pagare sia uomini che donne, in modo che le discoteche raccolgano più denaro possibile da investire in eventi per il locale, cosa che oggi non succede… il dj non basta più, anche se si chiama David Guetta. Deve essere assorbito da un format specifico, da una festa specifica, così da coinvolgere un bacino di persone molto ampio. Anche a Brescia c’è un locale di questo tipo, si chiama Qi Clubbing ed è Rovato. A Milano, il nuovissimo Byblos avrà questo tipo di format, che è poi proprio quello del Pineta di Milano Marittima. Come descriveresti la musica che suoni nei tuoi dj set e le tue produzioni? Sono un camaleonte, so come adattarmi alle situazioni. Soprattutto in Italia. All’estero invece di solito lavoro per il valore delle mie produzioni discografiche, quindi mixo elettronica e melodia, sempre e comunque. Come vedi il tuo futuro? I locali sono in crisi, è vero, ma non sono certo preoccupato. Il mio obiettivo è invece stare bene con me stesso. Nel lavoro cerco ovviamente di stare tra i top dj, un obiettivo molto difficile da raggiungere. La vita dei dj, vista da chi non ne conosce i dettagli, ovvero i viaggi continui, la fatica, i problemi che possono sorgere… può sembrare solo divertimento. Sia chiaro, il divertimento c’è. Ma siccome sono ambizioso e lavoro ogni brano perché diventi una hit mondiale… il lavoro non manca!

69


a cura di: Alte Sfere

65^ EDIZIONE COPPA D’ORO DELLE DOLOMITI A Cortina dÕAmp ezzo la Òcarica dei 600Ó tra glamour e competizione pura

C

or tina d’Ampezzo (BL), 5 settembre 2012. Oltre 110 auto d’epoca e un piccolo esercito di 600 persone hanno invaso Cortina lo scorso week end per l’attesissima Coppa d’Oro delle Dolomiti. Cortina ha un carattere inconfondibile, come inconfondibile è lo stile dei partner che hanno dato lustro alla manifestazione, giunta alla sua 65^ edizione, a partire dal main sponsor Parmigiani Fleurier che ha scelto la Coppa d’Oro per presentare le sue nuove collezioni e meraviglie meccaniche. Con l’occasione la maison svizzera ha infatti ideato per il team vincitore il cronografo Kalpagraphe , organizzando per la prima volta a Cortina la sosta della Collection Atelier, una collezione itinerante di pezzi unici di alta orologeria, 72

molto apprezzata dal pubblico presente. Suo anche il merito di aver portato a Cortina e, per la prima volta in Italia, insieme alla prestigiosa casa automobilistica Bugatti , la Veyron SS e l’orologio a lei dedicato. I capi d’alta gamma di Bark TM e le pregiate borse di Zagliani sono stati esposti nello store del lusso Franz Kraler dove si è tenuto venerdì sera un cocktail che ha coinvolto gli ospiti della manifestazione. Presente anche la splendida attrice Giorgia Surina , madrina della Coppa d’Oro delle Dolomiti e testimonial Pershing . Certamente il suo fascino non è passato inosservato, così come la bellezza della Porsche 356 Cabriolet del 1967 rimasta parcheggiata durante l’evento fuori dal locale, messa a disposizione da Porsche Italia .


Eventi, sfilate d’auto uniche e cene di gala, questo si è vissuto a Cortina lo scorso week end. 150 solo le bottiglie di champagne della Maison Charles Heidsieck stappate durante l’elegante cena inaugurale di giovedì 30 al Cristallo Hotel Spa&Golf alla presenza di autorità, sponsor, equipaggi e ospiti d’eccellenza. Sempre la prestigiosa casa vinicola ha assegnato al 65° classificato assoluto - il team di giapponesi Kozuma-Horigome su Fiat 1100/103 E - un viaggio a Reims per visitare la Maison Charles , oltre al famoso Museo dell’Automobile.

La competizione.

Importanti e numerose le auto rare che hanno sfilato sul tappeto blu di Corso Italia: dalla BMW 328 Roadster del 1938 all’ Aston Martin Ulster del 1935, dalla Mercedes Benz 300 SL Gullwing del 1955 alla Maserati A6 GCS del 1954; una carrellata di auto prestigiose come la Porsche

550 A RS del 1957, la Jaguar Biondetti Special del 1950 e ancora la Ermini Sport Siluro del 1951 e l’ Alfa Romeo 6C 1750 Castagna del 1929. 60 le prove di questa edizione, molto tecniche e rese ancora più difficili dalla pioggia - a detta dei top driver più esperti; le alternanze di tempi brevissimi e lunghi, i pressostati dietro le curve e in salita hanno alzato per altro l’asticella del livello sportivo della gara, soprattutto tra coloro che si sono contesi il primo posto sul fil del centesimo di secondo. Acqua e nebbia non hanno certo aiutato la visibilità di piloti e navigatori, soprattutto durante la tappa delle “Dolomiti Friulane”. È stato in questa giornata che si è registrato il maggior numero di ritiri e di interventi da parte dei meccanici. Plauso per la solidarietà è andato ai meccanici della Porsche che hanno aiutato lungo il percorso non solo le “loro” vetture, ma anche quelle di altre case automobilistiche.

73


Alla partenza del sabato, per la storica e suggestiva tappa “Le strade di Hemingway”, le vetture sono state 104; il tempo più clemente ha permesso a tutti i partecipanti di godersi maggiormente il paesaggio. Anche il pubblico, numeroso lungo tutto il percorso, non ha fatto mancare il suo calore ed entusiasmo al passaggio delle auto. In fondo la gara di Cortina appartiene anche a loro, ne percepiscono sempre di più la tradizione e il respiro internazionale. Tanti infatti sono stati gli ospiti stranieri: oltre 32 vetture provenienti da 10 paesi. Sabato sera occhi puntati sui cartelloni del centro classifiche per conoscere i vincitori. La gara è stata infatti combattuta fino all’ultimo centesimo, ma l’inossidabile coppia Cané-Galliani della Loro Piana Classic su Lancia Aprilia del 1938 si è imposta con 24,2 penalità di vantaggio su Ezio e Francesca Salviato , padre e figlia, sempre su Lancia Aprilia , ma del 1939. Al terzo posto Sergio Sisti e Roberto Gregori su Riley Sprite del 1936 . I coniugi Canè si sono imposti anche nel Trofeo Alte Sfere Heritage by Bark TM , ovvero la prova speciale al millesimo di secondo disputata domenica mattina in Corso Italia dai primi 65 classificati. Cristina Meini e Valeria Zacchi provenienti dalla “città della Leonessa”, sempre su Lancia Aprilia del 1938 sono arrivate prime tra gli equipaggi femminili e 21° assolute mentre, i concittadini Alberto e Riccardo Riboldi si sono aggiudicati l’ambito l premio, con la FIAT Morettini 508 S del 1936, delle “barchette” in onore di Danilo Calmonte . Primo tra i numerosi equipaggi stranieri la coppia di

74

olandesi Houtkamp John e Rutger su Jaguar XK140 OTS Works del 1955. La miglior scuderia è risultata la Loro Piana Classic . Si sono aggiudicate il Premio Speciale “Design & Style” le “Leonesse” Gobbi - Piardi al volante di una splendida Giannini 750 del 1937, Premio ideato e consegnato da Pino Baretto , fondatore di Beat37 , Agenzia Pubblicitaria Bresciana che ha curato tutta la comunicazione visiva dell’edizione della Coppa d’Oro delle Dolomiti 2012. Premiazioni domenica, alla presenza delle autorità: il Prefetto di Belluno Maria Laura Simonetti , il Presidente dell’ACI Italia Angelo Sticchi Damiani , il Vicepresidente dell’ACI di Belluno Stefano De Gan , i consiglieri dell’ACI di Belluno Daniela Pongiluppi e Giobbe Mastellotto ed il Cavaliere Attilio Camozzi in rappresentanza del Museo Mille Miglia di Brescia. Giù il sipario dunque sulla 65^ edizione della Coppa d’Oro delle Dolomiti, appuntamento di regolarità classica, Grande Evento CSAI che è stato organizzato da Alte Sfere di Brescia su licenza dell’ Automobile Club di Belluno . Una festa che si è conclusa con i complimenti di tutti, equipaggi e sponsor, per l’impeccabile organizzazione. Commossa naturalmente Rossella Labate , Presidente del Comitato Organizzatore, con Stefano Sangalli vere anime dell’evento. Appuntamento a tutti al 2013.


a cura di: Valentina Marino

SIC58 WATCH pro Fondazione Marco Simoncelli

U

na festa fra amici dedicata al Team Ricci Moto e ai relativi piloti della ASD Diavoli Rossi Motorsport, con la collaborazione di Cantinaccia e Molo 3, grazie all’idea del presidente dei “diavoli” e di Marco Mauri, titolare di Monwatch si è improvvisamente trasformata, in un’occasione per far conoscere gli orologi dell’edizione limitata Sic58, realizzata in memoria dell’indimenticato pilota. Durante la serata, il vocalist della discoteca, ha più volte presentato l’iniziativa, sottolineando ai presenti che il ricavato dei bellissimi Sic58, contribuisce a sostenere la Fondazione Marco Simoncelli. Io e la mia amica Arianna Marocchi, rivale di duelli nelle gare supermotard, ci siamo ritrovate inaspettatamente nella veste di testimonial indossando gli orologi del Sic, una straordinaria emozione ci ha pervaso entrambe, e naturalmente il nostro pensiero è andato a lui, che bello se fosse stato presente! Come racconta Marco Mauri, il Sic sarebbe dovuto diventare testimonial Monwatch al ritorno da Sepang ... ma lui non tornò più. Su richiesta della famiglia e a sostegno della Fondazione Marco Simoncelli e solo a questo scopo, si è deciso di produrre di comune accordo, questa prima serie di orologi in memoria del pilota scomparso. Il ricordo di un pilota, di un ragazzo, che ha lasciato un vuoto incolmabile in chi ha avuto la fortuna di conoscerlo ma non solo. Noi dei “diavoli” ne abbiamo già acquistato qualcuno … e voi? 76

www.monwatchshop.com www.marcosimoncellifondazione.it


Luca Datteo

SWITCH

Ivan Bianco

“Evento di una Vita”

Dove La Teoria Si Scioglierà Come Neve al Sole Di Fronte alla Pratica della Strada.

Accadrà il 6 ottobre 2012 per la prima volta in ITALIA

SWITCH

Prenota il tuo biglietto su: www.bresciaup.it/event


VILLA FENAROLI PALACE HOTEL uno splendido gioiello non per pochi

A

lle porte di Brescia, all’inizio del territorio di Rezzato, si trova Villa Fenaroli. Una delle ville più prestigiose del Settecento lombardo, che si staglia in tutto il suo fascino, immutato nonostante il passare del tempo, offrendo una visione che tutti quelli che si trovano a passare sulla strada che conduce al Lago di Garda ammirano con sguardo incantato. Ai giorni nostri questo edificio che rappresenta un vero e proprio gioiello dell’architettura viene utilizzato come hotel e centro congressi, una struttura davvero unica nel suo genere, che riesce a presentare qualità che la rendono letteralmente inimitabile. In effetti, soprattutto grazie alla competenza ed alla professionalità dei suoi gestori, Villa Fenaroli può presentare le sue proposte veramente inarrivabili. Da una parte, infatti, questa villa settecentesca è diventata un hotel esclusivo e di assoluta qualità, costituito da stanze eleganti e di rara bellezza, dalle quali trasuda ancora il gusto della storia. Nello stesso tempo, però, Villa Fenaroli Palace Hotel oggi, proprio per merito della voglia di fare dei suoi gestori e della loro capacità di innovare, mantenendosi al passo

78

con le esigenze in continua evoluzione dei tempi, è diventata anche un centro congressi apprezzato e molto conosciuto. Una location di grande effetto che ospita con particolare successo meeting, convegni, congressi, conferenze, matrimoni, feste ed eventi di vario genere. Un’attività che rappresenta sia per Villa Fenaroli che per le società e le varie realtà che organizzano manifestazioni di questo genere un prestigioso fiore all’occhiello, una salda garanzia per una felice riuscita della manifestazione presentata. È ormai una bella consuetudine sentire le espressioni di stupore degli ospiti che giungono da fuori Brescia nel vedere il luogo veramente incantato nel quale si stanno recando. “Ma ci riuniamo qui?” si chiedono i partecipanti ai convegni e ai meeting che

proprio grazie a Villa Fenaroli riescono a trasmettere un’immagine di Brescia vincente e di grande rilievo a tutta Italia


(o anche più in là quando gli appuntamenti sono a carattere internazionale…). Le numerose, splendide peculiarità dell’edificio che si trova tra Brescia e Rezzato spaziano in svariate direzioni. In effetti al fascino e alla maestosità dei locali che sembrano tratti dai grandi colossal storici che hanno fatto grande il cinema internazionale si affianca, proprio davanti alla facciata mozzafiato, un giardino che sembra fatto apposta per immergere i suoi visitatori nella storia. Bellezza e fascino che non sono le uniche prerogative vincenti di Villa Fenaroli, pronta ad affiancare una struttura alberghiera di primissima qualità, con servizio impeccabile e tutti i confort che rendono il soggiorno in albergo un’esperienza da ricordare a lungo. Proprio la stessa sensazione che rimane quando si gustano i piatti e le ricette presentati dallo chef. Una cucina che

abbina i sapori della tradizione alle idee più innovative, per un menù che mantiene fede alle attese di qualità di chi entra nella ampie ed accoglienti sale da pranzo dell’edificio settecentesco. Sempre in ossequio al veloce mutare dei tempi, Villa Fenaroli non si limita ad offrire questa accoglienza assolutamente fantastica (e tutta da provare ve lo assicuriamo…) ai suoi ospiti. Il Palace Hotel non solo presenta anche tutti i servizi offerti dalle tecnologie più moderne, ma propone anche viaggi alla scoperta delle innumerevoli bellezze del territorio che circonda la struttura (dai Laghi alle città più vicine) e per far vivere e conoscere gli eventi più importanti che si svolgono in terra bresciana. Un vero e proprio “pacchetto” che racconta nel più eloquente dei modi la dinamicità e la capacità di mettersi a completa disposizione dei propri ospiti di Villa Fenaroli e di tutto il suo staff (composto da personale qualificato ed estremamente professionale). Per ultimo, infine, abbiamo voluto lasciare quello che, soprattutto in tempi di crisi come quelli che stiamo attraversando, dev’essere considerato il fiore all’occhiello dell’intero progetto che guida la settecentesca villa di Rezzato. Il rapporto qualità-prezzo di tutto quello che abbiamo appena intravisto e degli altri splendidi servizi offerti da Villa Fenaroli Palace Hotel è davvero sorprendente. Molto spesso, infatti, capita che chi entra per la prima volta in una cornice di questo genere o si trova anche solo ad ammirarla dalla strada si faccia immediatamente l’idea che un’esperienza di questo genere sia al di sopra delle proprie tasche. Un’impressione del tutto errata, visto che proprio la competenza e la qualità del lavoro portato avanti dai suoi gestori consente all’intera struttura di proporre alla propria clientela prezzi e soluzioni per tutte le esigenze e per tutte le tasche. Una situazione per molti versi sorprendente, che diventa automaticamente un’occasione da conoscere di persona per vivere una giornata immersi nel fascino della storia e regalarsi alcune ore nel lusso della bellezza, dell’eleganza e della qualità.

79


EVENT & the City

TEa

TRO

settembre ottobre

TOSCA

Venerdì 5 ottobre 20:30 • SALA GRANDE - Opera

La Stagione d’Opera si aprirà con Tosca, uno tra i titoli più popolari della produzione pucciniana che torna al Teatro Grande dopo sei anni di assenza. La messa in scena, interamente allestita a Brescia, sarà una ripresa del progetto della Fondazione Petruzzelli di Bari con la regia di Elena Barbalich.

a cura di Fondazione Teatro Grande

LA REPUBBLICA DEI BAMBINI Teatro delle briciole Teatro Sotterraneo

Venerdì 12 ottobre • Progetto Infanzia

Esistono nel mondo alcune “nazioni in miniatura”. Piattaforme petrolifere abbandonate, isole o piccole porzioni di terraferma dove non vige alcuna giurisdizione o controllo politico-militare e dove alcuni soggetti, preso il controllo del territorio, hanno emanato proprie leggi, coniato una nuova moneta, strutturato proprie istituzioni e avviato rapporti con territori vicini.

EIMUNTAS NEKROSIUS Amleto

Martedì 16 ottobre 20.00 • SALA GRANDE

Già alla fine degli anni ’80 Arthur Miller definì Eimuntas Nekrosius un “genio”. Un regista visionario e potente capace di affreschi visivi di straordinaria intensità e bellezza. Pluripremiato in Italia e nel mondo, Nekrosius è uno dei più grandi Maestri contemporanei.


Studio Dentistico

The same but different Dalla dentiera ai denti fissi. in un solo giorno. Senza taglio della gengiva. Potrebbe essere una soluzione per te!

Pagamenti personalizzati anche senza interessi Aperti anche il sabato

Cosa offriamo Laboratorio interno ad uso esclusivo Garanzia e certificazione scritta Sinergie ed ottimizzazione delle risorse ci consentono di ridurre i costi, non la qualitĂ

STUDIO DENTISTICO DR.AMEDEO ZIRILLI Via Giuseppe Garibaldi, 50 Rezzato (BS) CAP 25086 PRENOTA LA TUA VISITA 030 2792590

Materiali a norma, approvati e certificati Qui

Rigidissimi protocolli di sterilizzazione per gli strumenti, le attrezzature e per la pulizia degli ambienti


“ UNO SETTE NOVE “ BIG 4 ONE

I Big della notte Gardesana si sono riuniti per un nuovo progetto chiamato “ Uno Sette Nove “

I

Centro Numani - Piazza Mons. Almici, 18 - Brescia tel. 030 224207 cell. 340 8016385 www.numani.it

84

naugurazione col botto per la discoteca “ Uno sette nove “ di Desenzano del Garda. Dopo un’ottima stagione estiva all’insegna della collaborazione con il Q.i clubbing di Rovato, “Uno Sette Nove” si ripropone per l’apertura invernale con l’evento “ C’era una volta il Sesto Senso “ ideato e voluto dallo storico patron Puccio Gallo, che sarà supportato da tutti i noti “ personaggi” che negli anni hanno reso grande il Sesto Senso Club di Desenzano. Il club “ Uno Sette Nove “ che è subentrato nella location storicamente conosciuta come “ Mazoom “ si contraddistinguerà non solo per l’importante inaugurazione firmata “ Sesto Senso”, ma anche per la proposta musicale che spazierà fra musica dal vivo e Dj set. Le migliori Band si alternerrano a noti Dj provenienti dai locali piu’ esclusivi d’ Italia e del mondo. Un importante ristorante è stato ideato per accogliere gli ospiti che vogliono coniugare alle buona cucina un’ottima ospitalità ed intrattenimento. Ma il clou del club è rappresentato sicuramente dallo staff che racchiude i personaggi che negli ultimi vent’anni si sono contraddistinti nella notte Gardesana. Partendo da Sergio Buio patron di Mazoom - Le Plaisir, passando da Gianni Togni e Ottavio Ferri già proprietari di Fura e Teatro Alberti e senza dimenticare Puccio Gallo del Sesto Senso, il club “ Uno Sette Nove “ vede anche la partecipazione di William Braga & Geppo Geloso con Daniele Zobetti che negli ultimi anni hanno firmato gli eventi piu’ esclusivi del Lago di Garda.


guest star: Melita

Toniolo

85


88

Maria Miceli 24/04/88 segno del Toro. Ballerina professionista e modella. Lavora da svariati anni con diverse compagnie di danza avendo all’attivo la partecipazione ad eventi e trasmissioni televisive. Diploma di attrice e anche in questo ambito ha avuto diverse esperienze quali spot, piccoli ruoli in film, fiction quali Amici@ Letto e Camera cafè e diversi video musicali tra cui neffa e J-Ax e R-J e Pitbull.


Autumn Winter Collection 12 13

Corso Garibaldi, 20 Brescia


Giorgio Pasotti Lumezzane (BS), nato il 21 luglio 1993 Segno zodiacale :Cancro. Hobby : basket, snowboard e suono il sassofono. Attualmente vivo a Monterrey, in Messico e studio Ingegneria in sistemi digitali all’ ITESM, sono al 3º semestre di 10 e sono convinto che fanno per me l’ elettronica e la programmazione, quindi sono sulla strada giusta! Mando un saluto a tutti i Bresciani, specialmente a mio zio Giovanni, e a mia sorella Aurora!

90


Great Wall Hover 5

ER

WD 5 2

ZER Km

HOV

O

€ 800 . 5 1 a *

Consumi ciclo combinato: (lt./100 km) benzina 10.3; Gpl 13.8 – Emissioni CO2 (g/ km): benzina 242; Gpl 222

PL O G! T N S IA I M P G R AT I

Viaggiate in business class a prezzi low-cost.

HOV

ER

Km

WD 5 4

ZER

O

00 € 8 . 8 a1 **

GPL TO ! N A S I I M P G R AT I

Ora Great Wall Hover 5 può essere vostro a soli 15.800 euro* chiavi in mano, con impianto GPL già montato dalla casa. Il motore 2,4 litri con doppia alimentazione Ecodual, rispettosa dell’ambiente, insieme alla linea contemporanea e al design ergonomico degli interni, rispettosi di pilota e passeggeri, fanno della Hover 5 un crossover unico. Le dotazioni di serie comprendono: climatizzatore, cerchi in lega 17”, lettore CD a sei slot, porta USB e lettore MP3 e, nella versione 4WD, interni in pelle, sedili anteriori riscaldabili, retrocamera, sensori posteriori, DVD e Bluetooth. Se siete sensibili al fascino del bello accessibile, scegliete Hover 5, scegliete di viaggiare senza rinunce. La promozione Great Wall Hover 5 vi aspetta in tutti concessionari Great Wall aderenti all’iniziativa. www.greatwall.it

*2WD LUXURY a € 15.800 con 28 optional, impianto GPL BRC gratis; IPT e vernice metalizzata esclusi. **4WD LUXURY a € 18.800 con 33 optional, impianto GPL BRC gratis; IPT e vernice metalizzata esclusi.

Un’auto che vale.


Davide Mor Morix Italia srl

a cura di:

L’EVOLUZIONE TECNOLOGICA DEL CINEMA

dalla pellicola in cellulosa all’era digitale

C

hi di voi non ricorda, fino a poco tempo fa, l’idea delle bobine di pellicola in 35mm che viaggiando dal produttore arrivavano al cinema? Infatti baldi giovani (operatori) caricavano su dei carrelli enormi queste bobine e con una esperta manualità infilavano la parte iniziale nella macchina da proiezione. La “macchina” era un insieme di componenti metallici ed elettromeccanici che permetteva il passaggio di una luce molto potente in una fessura dove dietro scorreva la pellicola e mediante una lente, imprimeva lo schermo. Il rumore era una sonorità famigliare, un ticchettìo continuo che permetteva alla pellicola di avanzare nell’apposito spazio dedicato. Spesso accadeva che questa pellicola si rompesse, e lo schermo diventasse improvvisamente bianco, generando una serie di fischi e imprecazioni da parte del pubblico pagante. Spiegate ora ai vostri nipoti tale fenomeno: oggi sarebbe quasi impossibile tentare di dire che nell’Ipad si possa interrompere una pellicola che gira!?? Creeremmo una risata madornale, in quest’era digitale fatta di bit, di file, eppure tale evento aveva un suo fascino… Ma torniamo al cinema, queste bobine da 35mm hanno lasciato il passo al digitale, cioè, l’omino di cui dicevamo prima, non esiste più... La figura un po’ goffa dell’operatore è scomparsa ed al suo posto un bel Pc collegato ad una linea alds o satellitare riceve i dati, cioè il film, da un sito remoto, più precisamente da un server. Il server è un computer in grado di immagazzinare il film 92

(composto da un file in formato proprietario e chiamato “jpeg2000”) con una capienza di oltre 1,3TB, quindi più di 140 volte maggiore rispetto ad un normale DVD domestico. Cosa cambia rispetto alla pellicola? La pellicola cinematografica 35mm, usata da sempre per il cinema in sala, non vede tanto i suoi limiti nella definizione teorica pura e semplice dell’immagine, quanto nella sua delicatezza e nella possibilità di ospitare i dati sonori negli spazi liberi dall’immagine. In realtà i moderni processi di stampa della pellicola 35mm rendono la qualità finale ben lontana dalla capacità reale del 35mm, mentre il D-Cinema offre allo spettatore il film esattamente come previsto dal regista in fase di creazione. L’evoluzione è stata negli ultimi 4 anni grandiosa:

il bel rumore, il ticchettìo che si udiva uscire dalla sala macchine è scomparso, e pure l’operatore... È infatti proprio Hollywood che ha stabilito, in sostanza, che tra il 2014 ed il 2015 l’uso della pellicola 35mm per girare o per stampare copie sarà ridotto a poco o nulla. Dopo il successo di Avatar nel 2009 e nonostante gli ultimi passi falsi del 3D, la sorte del cinema in pellicola è scritta. Negli Stati Uniti già un anno fa colossi come Technicolor e Deluxe, storici concorrenti per la stampa delle copie dei


Don’t worry be happy. Don’t worry be Brescia Up! film, hanno trovato un accordo per dividersi il lavoro a causa del continuo calo della domanda. Ma anche in Europa la Technicolor ha chiuso o ridotto le lavorazioni negli stabilimenti di Roma, Madrid e Londra. Si calcola che il consumo dei pellicole per la stampa delle copie, passerà dai 4 milioni di chilometri nel 2009 (100 volte il giro della Terra) a 1,5 milioni quest’anno (un film mediamente ne usa 1500 metri). La velocità dell’estinzione sarà anche determinata dall’aumento dei costi di fabbricazione della pellicola e da una corrispondente riduzione dei prezzi dei sistemi di proiezione digitale che oggi possono costare tra i 100 ed i 140 mila euro. David Hancock, analista esperto di cinema, ritiene che l’uso di pellicola 35mm cesserà virtualmente, esclusi i cinema d’essai, (dal francese, letteralmente “cinema di prova”, noto anche come cinema d’autore), nel 2013 negli Usa, nel 2014 in Europa e nel 2015 nel resto del mondo dove resterà in attività un 15% delle sale tradizionali. Abbandonata ahimè la pellicola, rimane la proiezione digitale: come avviene il D-cinema? Il formato di proiezione è di 2048x1080 pixel (denominato D-Cinema 2K), e l’immagine è composta sullo schermo mediante tre chip chiamati DMD (Digital Micromirror Device), ognuno per ogni colore base dell’immagine che grazie a loro viene creata sullo schermo. La sorgente luminosa è una lampada allo Xenon, ospitata all’interno di uno specchio dicroico che converge la sua luce su un sistema di prismi: questi suddividono la luce bianca della lampada nei tre colori fondamentali, ovvero Rosso, Blu e Verde. I tre fasci di luce vengono quindi indirizzati al rispettivo DMD il quale, a seconda della frequenza di oscillazione dei microspecchi, crea congiuntamente agli altri 2 chip ogni singolo pixel proiettandolo attraverso l’obiettivo sullo schermo. A Voi ora il pensiero che potrebbe sorgervi: nostalgia o voglia di progresso… Ma come diceva il filosofo: “Tutto passa...”

scarica gratuitamente la nostra app

seguici anche su facebook

www.bresciaup.it

93


settembre 2012 ARIETE Forse lo specchio rileva qualche nuova ruga, forse questi ultimi due anni vi hanno messo alla prova, forse avete rotto rap-

porti sentimentali e lavorativi, forse il conto in banca non è più florido come un tempo e ormai vi sembra di aver perso quel vostro piglio marziano che vi ha sempre portato ad agire in prima fila, spinti dall’onda dell’istinto e del desiderio? Comunque sia andata e qualsiasi sia stato l’ambito colpito dal lungo transito di Saturno, da ottobre ricominciate a tirare il fiato e vi scoprirete ancora più forti di prima e anche un po’ più saggi. Le prime due decadi continuano a godere del fortunato sestile di Giove, mentre la terza decade dovrà ancora fare i conti con il pianeta del rigore, che li obbligherà ad evitare tutto ciò che è leggero e inutile. Per i single un amore a cinque stelle farà il suo ingresso nella vostra vita portando un nuovo scintillio alla vostra armatura. Per chi è ancora in coppia, Plutone in quadratura presagisce relazioni nascoste così intense da mette a rischio il vecchio rapporto.

TORO Cari amici del Toro, dolcissimi amici del Toro, quest’anno l’amore è entrato nelle vostre vite come un tornado per poi lasciarvi a bocca asciutta: grandi slanci e grandi aspettative per scoprire in fondo che la persona che credevate unica, speciale e mandata dal destino, in realtà non era altro che un essere umano con i suoi limiti e le sue paure, proprio come voi. Nettuno in sestile vi ha regalato momenti da sogno, ma anche attimi di confusione. Giove vi ha però sostenuto e tra emozioni fluttuanti siete sopravvissuti senza perdere il vostro bisogno di realismo e di punti di riferimento. Gli ultimi mesi dell’anno vi vedono alle prese, specie i nati nella prima decade con l’opposizione di Saturno, che dalle acque torbide del segno dello Scorpione vi guarderà senza batter ciglio obbligandovi ad andare nel profondo di voi stessi e a scoprire chi siete e dove volete andare. Ma non vi preoccupate troppo, il pianeta del rigore non perdona i pigri, ma premia i determinati.

GEMELLI Conclusa la lunga quadratura di Marte, che vi ha affollato la mente di pensieri nella prima parte dell’anno, siete entrati nel periodo estivo con Giove e Saturno dalla vostra parte. I due pianeti continuano a strizzarvi l’occhio anche per tutto l’autunno permettendovi di passare all’azione, concreta e sicura che da sempre vi contraddistingue. L’influenza di Saturno e di Giove è sostanziosa, qualitativa ed efficace anche per la vita sentimentale. Grande affettuosità e tenerezza, ma anche tinte rosso fuoco sotto le lenzuola. Certo chi tra voi sta vivendo una relazione da troppo tempo conflittuale e deleteria potrebbe decidere di rottamarla, ma senza troppe preoccupazioni. Magari per scoprire che dietro l’angolo c’è davvero un amore meraviglioso che vi aspetta. Bene anche le entrate economiche, il lavoro e la forma fisica e mentale. Fate solo attenzione a ciò che dite, spesso sull’onda del sentire del momento rischiate di promettere non solo qualcosa che non riuscirete a mantenere ma nemmeno vi ricorderete di aver detto. CANCRO Carissimi cancerini, questi due ultimi anni sono stati impegnativi ma vi hanno regalato un nuovo sguardo, più attento, serio, pragmatico, attivo e pronto a dare risposte. Il pianeta del rigore e della riflessione vi ha obbligato ad andare oltre il vostro mondo fantastico, fatto di emozioni, fantasie e sensazioni, per prendere contatto con la realtà e imparare a rapportarvi ad essa in concreto. Avete tagliato rami secchi e questo vi ha obbligato ad affrontare la solitudine. Ma proprio da questo eremitaggio dovreste essere usciti più saggi e più consapevoli di chi siete e di dove volete andare. Le prime due decadi del segno iniziano a respirare grazie al sostegno di Marte e Giove, anche se Urano e Plutone li obbliga ancora ad immobilismi, contraddizioni e scelte. L’ultima decade ancora alle prese con l’opposizione di Saturno fino ad ottobre. Un consiglio fate 15 minuti di camminata tutti i giorni alla stessa ora, la lotta con il pianeta perderà di mordente e il severo Saturno potrebbe anche sorridervi regalandovi una splendida forma fisica. LEONE Non male per gli amici del Leone che forse hanno di recente affrontato qualche delusione. Urano dall’Ariete vi strizza l’occhio e vi porta nuove amicizie e forse un nuovo amore in grado di riempire il vuoto che qualcuno ha lasciato. Il vento del cambiamento soffia da qualche tempo, ma le eventuali decisioni non possono non tener conto della prossima quadratura di Saturno, da ottobre nel segno dello Scorpione, che pur spingendovi ancor più fortemente a scelte di vita nuova, farà emergere qualche problematica e imporrà il massimo del rigore e della concretezza. Nonostante la quadratura di marte che porterà qualche battibecco di coppia, brillerete per bellezza, fascino, magnetismo ed equilibrio. Scaldate i cuori senza snobismi intellettuali e con rinnovato entusiasmo e portate luce nelle tenebre. Momenti davvero spettacolari. Ma non sprecate troppa energia! Da ottobre Saturno sarà in quadratura, sarebbe meglio arrivare all’appuntamento con il pianeta del rigore non troppo esausti! Leoncini avvisati, mezzi salvati…. VERGINE Energici , elettrizzanti, con un tono vitale all’ennesima potenza. Smaniosi e impazienti, in lotta continua tra l’impeto del

desiderio e il bisogno di controllare tutto. Ma se è vero che vi risulterà difficile stare con le mani in mano, il consiglio delle stelle è di dedicarsi solo agli obiettivi reali, eliminando tutte le occupazioni che non vi riguardano direttamente. Certo Nettuno in quadratura cercherà di confondervi le idee e a procurarvi un rimescolio emozionale. Plutone dal canto suo vi rende irresistibili in ogni campo e non vi farà mancare notti da Nove Settimane ½. Abbandonatevi alle gioie dell’erotismo senza troppe remore, senza scambiare il semplice coinvolgimento fisico con l’amore. L’amore, infatti, sarà a corrente alternata, distratto e a volte assente. Nelle finanze evitate colpi di testa e passi più lunghi della gamba. Da ottobre Saturno inizia un trigono straordinario e vi regalerà un fine 2012 e un 2013 davvero indimenticabili. Per la seconda decade il consiglio è di non accumulare nevrosi, tanto ne avete già cento!


BILANCIA Questi ultimi due anni hanno portato cambiamenti importanti, che vi hanno richiesto il massimo impegno. Finalmen-

te per la prima e seconda decade si apre un cielo più sereno, più leggero, meno complicato, con risultati interessanti sia sul lavoro che nella vita sentimentale. Giove in trigono regalerà un autunno straordinario, all’insegna dell’ottimismo. Certo la terza decade, fino ad ottobre sarà ancora interessata dalla congiunzione di Saturno che la porterà ad essere ancora seria, riflessiva, selettiva, lenta e misurata. Ma da Ottobre, il pianeta del rigore vi manda un lungo addio lasciandovi più maturi se pur un po’ affaticati. Per tutti divertimento mai leggero e superficiale, ma sempre filtrato dalla ragione e da quella saggezza che il pianeta del rigore vi ha lasciato. Plutone purtroppo non favorisce svolte trionfali nel campo professionale, ma con Giove dalla vostra tutto è sotto controllo e potrete far cadere i veli e presentarvi per ciò che siete. Urano opposto alla prima decade fa pensare a qualche rivoluzione in corso…niente male!

SCORPIONE Marte nel segno da settembre vi da forza, il trigono di Plutone coraggio e passione e quello di Nettuno vi porta

verso obiettivi che avevate dimenticato. I pianeti sono dalla vostra parte per regalarvi un equilibrio psicofisico eccellente. Il corpo è vitale, l’amore e il lavoro vi danno soddisfazioni, la sorte è dalla vostra parte, anche se voi amate sempre e comunque scombussolarvi, sollevare polvere e ribaltare gli equilibri esistenti. Smettetela di domandarvi perché e percome. E godetevi il favore delle stelle, senza essere troppo impertinenti, permalosi e sfrontati. In amore attenzione a fare promesse che sapete in anticipo di non poter mantenere. Ma anche alla gelosia e alla possessività. Ormai svanita la lunga opposizione di Giove anche il conto in banca può uscire dalla sala di rianimazione per cominciare una lenta ma inesorabile risalita. L’entrata di Saturno nel segno vi porterà a prendere coscienza di ciò che ormai ha fatto il suo corso e a lasciarlo alle spalle senza troppi rimpianti. Non lamentatevi e siate più tolleranti con il prossimo.

SAGITTARIO Il 2012 ha messo alla prova anche voi, amici del Sagittario, sempre alla ricerca di sfide, di percorsi ad ostacoli e di

strade nuove che vi permettano di superare i vostri limiti. Il turbinio di eventi, a volte solo desiderati, altre volte vissuti pienamente, continuerà, con fasi poco tranquille, e dovrete organizzarvi, combattere e rivedere molte cose, sia in ambito lavorativo che sentimentale. Perché con Giove in opposizione dovrete guardare le cose in faccia, senza tentativi di rimozione. Se affronterete le situazioni di petto e non chiuderete gli occhi davanti a ciò che non vi piace, vivrete esperienze vive ed emozionanti. Anche se a volte vi sentirete frastornati, Urano in sestile vi conferma che siete sulla giusta via. Potreste trovarvi in preda ai deliri di più di un colpo di fulmine, e anche se alcuni saranno solo falsi allarmi, in tanto movimento una storia vera può davvero nascere, e, per ironia della sorte, la persona giusta potrebbe presentarsi sotto mentite spoglie.

CAPRICORNO La quadratura di Urano e Saturno e la congiunzione di Plutone vi hanno messo in trincea. Il consiglio è di non spingersi troppo verso l’obiettivo desiderato, ma nemmeno di restare immobili. Piuttosto affrontare l’autunno con lucidità e tempismo, perché per voi tutto il 2012 potrebbe rivelarsi uno degli anni più importanti della vostra vita. Mantenete un passo regolare e lento mettete in campo la vostra innata resistenza, pazienza e tenacia. Affronterete gli impedimenti con granitica determinazione, e vi ritroverete maestri della salita dura. Per darvi una mano, il cielo vi regala splendidi transiti di Marte che vi portano energia, determinazione grinta, piaceri, buonumore e perché no qualche amore. Non vi servono dunque sedativi o antidepressivi, ma solo processi mentali concreti e razionali, cosa che non dovrebbe risultarvi difficile. Autunno ricco di intense emozioni e di eros ai massimi livelli per i single e di tentazioni e di tradimenti per gli altri. Venere tocca l’ambiente lavorativo e chissà che proprio li non nasca un amore. ACQUARIO Lenta risalita per il segno dell’Acquario, che partito in sordina ha preso quota piano, piano fino a giungere ad una

primavera esplosiva. Settembre strepitoso, senza note stonate, in piena armonia con il mondo interiore ed esteriore. Tutto si sistema nel modo migliore, il vento è a favore. Saturno dalla vostra parte vi da anche quel pizzico di concretezza e organizzazione che a volte la vostra versatilità vi fa mancare. Bellezza, eleganza, seduzione ed eccitanti compresenze. Un’estate scintillante dal punto di vista affettivo. Vivrete un amore caldo, appassionante e generoso capace di avere la meglio su dubbi e incertezze. Ma soprattutto in grado di vincere sulla vostra esagerata cerebralità, a cui rinuncerete per abbandonarvi alle ragioni del cuore e dei sensi. Insomma per i rapporti di vecchia data si profila un periodo di rinascita e se per caso il partner non dovesse risultare all’altezza, vi basterà un battito di ciglia per trovarne uno migliore. Per i single impossibile arrivare alla fine dell’anno da soli. Urano, Giove e Venere sono dalla vostra parte.

PESCI Alti e bassi per voi, che passerete da fasi nervose e annoiate a fasi eccitanti e piene di impegni. Giove in quadratura vi porta un autunno un po’ turbolento che potrete superare rimanendo centrati nel presente, senza troppi voli pindarici e senza inseguire l’impossibile. Poco stabili, in questo periodo attraverserete momenti in cui non vorrete uscire di casa e altri in cui vi ritufferete a capofitto nel mondo, con il profondo e intimo desiderio di riuscire a trovare un equilibrio. In realtà non avete pianeti sfavorevoli e da settembre Saturno vi aiuterà a fare cambiamenti radicali e ben ponderati. La vostra vita sta già cambiando, ma voi tendete a dar peso alle sensazioni isolate, identificandovi solo con esse, con una vena di pessimismo. No alle paranoie! La vita è piena di occasioni stupende che potete prendere al volo se solo cambiate il punto di vista. Ancora qualche tensione con il partner. L’insicurezza che percepite vi rende gelosi, possessivi, ma anche trasgressivi. Peccato perché il cielo è dalla vostra parte e potreste trasformare in oro tutto ciò che toccate.

96

Curiosa e poliedrica, sin da piccola studia l’astrologia moderna prima frequentando il CIDA, Centro Italiano di Astrologia e successivamente seguendo le lezioni di Luisa Morpurgo. L’incontro con l’alchimia e la spagiria la avvicina all’astrologia classica e all’astrodiagnosi. Master Reiki e Terapeuta Spagirica ed Olistica si dedica ormai da anni all’alchimia, alla cristalloterapia e alle terapie egizio essene, mettendo appunto un suo personale metodo di guarigione alchemica. Per informazioni: giazzi.marina@gmail.com


Scopri tutti i prodotti che Volkswagen Financial Services ha ideato per te.

Il Turbodiesel. In versione originale.

www.volkswagen.it

Golf United 1.6 TDI 5 porte a 17.900 euro. - ESP e 5 stelle Euro NCAP - 5 porte e climatizzatore - Lettore Cd/mp3 con USB

Showroom Volkswagen Via Triumplina 49, 25123 Brescia

tel. 030 2019711 fax 030 2010977

Golf 1.6 United 77 Kw/80 Cv diesel TDI da € 17.900,00 (IPT escl.). Listino € 19.900,00 meno € 2.000,00 grazie al contributo delle Concessionarie Volkswagen. Offerta valida per immatricolazioni fino al 29/06/2012. La vettura raffigurata è puramente indicativa.

Valori di Golf United 1.6 TDI: consumo di carburante ciclo comb. 4,5 l/100 km - CO2 119 g/km. Valori massimi di Golf: consumo di carburante ciclo comb. 8,4 l/100 km - CO2 195 g/km.

infovw@mandolini.it www.mandolini.it


sta arrivando...

il pi첫 grande, il pi첫 esteso, il pi첫 futuristico circuito di monitor pubblicitari di Brescia e provincia

created by:

SS

LUTI NS

Profile for Brescia Up

Brescia Up  

Brescia Up Settembre 2012

Brescia Up  

Brescia Up Settembre 2012

Advertisement