Page 1

Poste Italiane s.p.a. - Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. in 27/02/2004 n° 46) art. 1, comma 1, DCB Trento. Contiene i.p.

appuntamenti, incontri e attualità trentina

2010 agosto

euro 2,00 www.trentinomese.it

MISS ITALIA CLAUDIA ANDREATTI SI è SPOSATA IL 9 LUGLIO ECCO LE FOTO IN ESCLUSIVA PER TRENTINOMESE

c l a u d i a

a n d r e a t t i

MisSposo in questo numero: pino putignani - marcello voltolini - andrea pallaoro il collezionista di meteoriti - a piedi nudi a piné - trentini canadesi


www.museosanmichele.it

LE NOSTRE USANZE CAMBIANO

RITROVIAMO QUELLE CHE ABBIAMO LASCIATO ALLE SPALLE Prima dell’hip hop, del punk e del piercing, in un mondo lontano eppure vicinissimo a noi, che cosa c’era? Venite a scoprirlo al Museo degli Usi e Costumi della Gente Trentina di San Michele all’Adige, il maggiore museo italiano di tradizioni popolari locali. La vita contadina di montagna raccontata attraverso gli oggetti quotidiani di una cultura del lavoro.

Museo degli

USI E COSTUMI

DELLA GENTE TRENTINA

San Michele all’ Adige - Trento via Mach, 2 - 38010 San Michele all’Adige (TN) - Tel. 0461 650314 - 650556 - Fax 0461 650703 - mucgt@museosanmichele.it


15°

edizione Passeggiata tra vigneti e castelli dell Alta, Vallagarina per ritrovare cibi e vini della tradizionale cucina Trentina

5 2010

settembre

Informazioni

COMUNE DI BESENELLO

COMUNE DI CALLIANO

COMUNE DI VOLANO

Partenza a gruppo di 100 persone ogni 10 minuti dalle ore 9.30 alle ore 13.30 dal Parco Legat di Volano. Parcheggio per automobili e pullman nella Zona Industriale di Volano. Lunghezza del percorso: 9 km circa (si consiglia un abbigliamento sportivo percorso sconnesso per passeggini)

La manifestazione avrà luogo anche in caso di pioggia Chiusura delle iscrizioni a 2.300 partecipanti Chiusura percorso enogastronomico ore 19.00 Servizio bus navetta per il rientro a Volano.

Azienda per il Turismo

Iscrizioni ADULTI: € 20,00 / BAMBINI (fino a 12 anni): € 10,00 Tramite bonifico bancario intestato a Comitato MagnaLonga Cod. IBAN: IT34 I 08305 34350 000000051249 Cassa Rurale Alta Vallagarina Besenello - Via Calliano, 18 - T 0464.387111

www.lamagnalonga.org Info: Apt Rovereto e Vallagarina Tel. 0464.430363 si garantisce un menù senza glutine


L

a passione per il buon vino mi ha spinto ad affrontare una difficile, ma entusiasmante sfida: far nascere una piccola, modernissima cantina, dove il soggetto principale di ogni attenzione torni ad essere, per l’appunto, il buon vino. Vi aspetto per una visita ed un piacevole momento di degustazione, con la possibilità di acquistare il mio vino sia in bottiglia che in damigiane...

Genuinità garantita

...A proposito, vi starete chiedendo dove mi trovo: bene, la mia cantina riceve ospitalità nel complesso “Park Hotel il Vigneto” a Bolognano di Arco in Viale Rovereto, 56. Diego Cattoi

T. 0464.514787 | C. 335.6688459


sommario agosto2010 Diretto da: Paolo Curcu In redazione: Pino Loperfido Hanno collaborato a questo numero: Paolo Chiesa, Lara Deflorian, Fiorenzo Degasperi, Fabio De Santi, Alberto Folgheraiter, Cleo Fuentes, Renzo Francescotti, Gianfranco Gramola, Claudio Libera, Carlo Martinelli, Francesca Negri, Tiziana Tomasini.

Attualità 8 Claudia andreatti

14 Mostre sotto il sole 18 pino putignani 22 Ambasciatore delle meteoriti

Grafica: Fabio Monauni

26 che tempo che fa 30 andrea pallaoro 32 A piedi nudi a piné 34 Albino bombardelli 36 marcello voltolini

Redazione: Via Ghiaie 15 38122 Trento Tel. 0461/362155 Fax 0461/362170 Editrice: Curcu & Genovese Associati S.r.l. Via Ghiaie 15 - 38122 Trento Tel. 0461.362122 Fax 0461.362150

38 Nel paese delle giubbe rosse

42 trentino danza estate 46 vendesi anima 48 la nuda roccia 49 Dall’india a martignano 50 Deimos virgillito

Concessionaria Pubblicità: Südtiroler Studio S.r.l. Trento - Via Ghiaie 15 Tel. 0461.934494 Fax 0461.935706 Direzione pubblicità: Rosario Genovese Bolzano - Via Bari, 15 Tel. 0471.914776 Fax 0471.930743 Direzione pubblicità: Giuseppe Genovese

tm

Panorama

52 concentratissimo rock 54 rustico medioevo 56 lagarina jazz festival 58 tereza salgueiro 58 fiera delle vacanze in bici

Stampa: Alcione - Trento Registrazione Tribunale di Trento n. 536 - 4 aprile 1987

Giorno per giorno 60 Mostre 66 AppuntamenTi COME ABBONARSI:

(un anno, 12 numeri a Euro 20,00) BOLLETTINO POSTALE c/c N. 11492386 Curcu & Genovese Associati - TM Via Ghiaie, 15 38122 TRENTO BONIFICO BANCARIO CASSA RURALE DI TRENTO IBAN IT15 E083 0401 8040 0000 3080 485 CARTA DI CREDITO Telefonando allo 0461.362122 DIRETTAMENTE PRESSO L’UFFICIO ABBONAMENTI Via Ghiaie 15 - Trento Tel. 0461.362107 ufficioabbonamenti@trentinomese.it I Suoi dati saranno trattati per dar corso al suo abbonamento; il conferimento dei dati è necessario per perseguire la finalità del trattamento; i Suoi dati saranno trattati con modalità manuali, informatiche e/o telematiche e non saranno diffusi. Lei potrà rivolgersi (anche telefonicamente) al Servizio Privacy presso il titolare del trattamento per esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del D.lgs 196/03. Titolare del trattamento dei dati è la CURCU & GENOVESE ASSOCIATI S.r.l., Via Ghiaie, 15 – 38122 Trento - Tel 0461.362122 AVVISO AI LETTORI La scelta degli appuntamenti è a cura della redazione. La redazione non è responsabile di eventuali cambiamenti delle programmazioni annunciate.

Scoop&news

87 memorie alla cantina d'isera 87 ciliegia day in bianconero

88

dolce vita trentina

89 artingegna 89 Piccole colonne 90 Castelfolk 92 Trento città verde

Rubriche

92 Libri 95 Fotoromanzo

97

enogastronomia

info@trentinomese.it www.trentinomese.it

tm


trentinoattualità

di Cleo Fuentes e Claudio Libera

claudia andreatti

MisSposo MISS ITALIA CLAUDIA ANDREATTI SI è SPOSATA IL 9 LUGLIO SCORSO A ROMA CON L’AVVOCATO DEL CONCORSO, ENZO LAROCCA. ECCO LE FOTO IN ESCLUSIVA PER TRENTINOMESE DEL FOTOGRAFO DEI VIP MAURIZIO D’AVANZO 10

tmagosto


trentinoattualità

Un momento della cerimonia nella basilica di Santo Stefano in Celio, Roma

N

oi ragazze lo sappiamo bene. Cenerentola o Biancaneve esistono solo nelle favole. Questo non vuol dire che è vietato sognare e credere nel Principe Azzurro (anche se spesso si ha la sensazione che sia un po’ come credere a Babbo Natale): chi di noi non ci ha provato, almeno una volta, a perdere la scarpetta (magari non di Gucci, perché va va bene provarci, ma non esageriamo) su una gradinata? Il fatto è che oggi, sempre più spesso, le Cenerentole e le Biancaneve del Duemila hanno preso il posto dei loro principi, e certo non se ne stanno con le mani in mano ad aspettare il loro arrivo. È successo anche a Claudia Andreatti, Miss Italia 2006, che, contrariamente a quanto succede nelle favole in cui la più bella sposa il principe azzurro e così viene incoronata regina, Claudia prima ha conquistato scettro e corona (del concorso di bellezza più famoso d’Italia) e poi ha trovato il suo principe. E il 9 luglio scorso l’ha sposato, dopo circa quattro anni di fidanzamento, in una delle più belle chiese di Roma, la basilica di Santo Stefano in Celio. Lui è Enzo Larocca, trentottenne calabrese (di Badolato, in provincia di

Catanzaro), professione avvocato: è il legale più importante del concorso di Miss Italia e da anni fa parte dell’entourage dei patron del concorso, Enzo e Patrizia Mirigliani, ai quali è legato anche da rapporti di parentela. Ma la scintilla tra Claudia ed Enzo non è scoppiata durante il concorso: tutt’altro. Claudia

ha confessato tempo fa che Enzo, nel rispetto del suo mandato che lo vuole assolutamente imparziale, nel 2006 “faceva il tifo” per Elisa Silvestrin – anche lei presente alle nozze – che poi sarebbe arrivata seconda dietro di lei. Altro che avere occhi solo per Claudia, insomma. Cupido avrebbe scoccato la sua

Miss Italia Claudia Andreatti pochi minuti prima della cerimonia con i genitori

11

tmagosto


trentinoattualità

freccia durante la cena di Natale 2006 organizzata dalla Miren, ma poi altri mesi sarebbero passati prima della la dichiarazione d’amore vera e propria, alla quale ha fatto da testimone inconsapevole (o forse no?) la madre di Claudia, Roberta, ed è avvenuta verso la fine dell’estate 2007 in Calabria, dove Claudia si trovava per una delle sue tante presenze istituzionali da Miss Italia.

12

tmagosto

Vestita di bianco in una splendida creazione di Fausto Sarli, make up artist di Sergio Valente, alle 16.30 di venerdì 9 luglio Claudia è arrivata all’altare della basilica - addobbata con orchidee, rose, anturium e altri tralci di fiori accompagnata da nonna Giuliana, anche testimone di nozze assieme all’amica del cuore di Claudia, Barbara, architetto a Lugano. Finita la cerimonia, quando le

Sopra: I primi scatti da neo sposa per la bella Claudia che già tenta scherzosamente di annegare il marito Enzo Sotto a sinistra: Claudia ed Enzo all'interno della chiesa Sotto a destra: I novelli sposi davanti all’auto d’epoca prima di partire alla volta del lago di Bracciano, location del banchetto


trentinoattualitĂ

13

tmagosto


trentinoattualità luci della città eterna si allungavano sui sanpietrini, ecco le foto, il lancio del riso, gli applausi, poi la fuga in auto d'epoca: una fuga a passo d'uomo, per consentire ai 120 invitati (tra cui molti personaggi illustri dello spettacolo e della politica) di formare la lunga colonna indirizzata alla volta della Tenuta di Ripolo, nei pressi del lago di Bracciano, location scelta per la cena, nel fresco dei colli, in un'atmosfera ovattata resa festosa dalla solarità di Claudia, che ben si sposa con la riservatezza del suo neomarito Enzo, il quale infatti avrebbe preferito una cerimonia nuziale molto più sobria, in sordina e del tutto priva di paparazzi al seguito. Difficile per due personaggi dello showbiz come loro. La bomboniera? Un rametto di corallo, scelto come porta fortuna per i loro ospiti. Location del viaggio di nozze, invece, è stata la Polinesia, una delle mete più lontane da raggiungere, «scelta perché poi, con una famiglia, sarà difficile poterci andare». Sì, perchè la 23enne di Pergine Valsugana pensa già a dei figli, anche se non nell’immediato: «Tra tre o quattro anni. Devo pur stare al passo con la numerossissima famiglia di Enzo», scherza. Nel frattempo, le aspetta un bel po’ di lavoro, se è vero che oltre al consueto ruolo di annunciatrice di RaiUno, per la nuova stagione della rete ammiraglia Rai è già pronto un programma tutto suo. Top secret, per il momento, genere e contenuti. La nuova famiglia Larocca abiterà a Roma, col cuore a metà tra il nord ed il sud. Che per una Miss Italia è ciò che conta. Amare tutti, indistintamente, anche se ■ Enzo un po' tanto di più.

14

tmagosto


trentinoattualitĂ In questa pagina: Dopo il taglio della torta gli sposi sono partiti per la luna di miele. Destinazione Polinesia Nella pagina precedente, a sinistra: Bacio di rito tra Claudia, 23 anni, e l'avvocato di Miss Italia, Enzo Larocca, 38 anni Nella pagina precedente, sotto: Cena per 120 invitati a bordo piscina nella splendida Tenuta di Ripolo, lago di Bracciano

15

tmagosto


trentinoattualità

di Fiorenzo Degasperi

Mostre sotto il sole Come il cilindro di un prestigiatore, il Trentino estivo ci offre decine di esposizioni di pittura e scultura, tra passato e presente

P

er la cultura la stagione estiva nelle nostre valli è come il cilindro di un prestigiatore. Un tocco di bacchetta, un pizzico di magia e una moltitudine di eventi ne scaturiscono diffondendosi di valle in valle. Ogni anno, immancabilmente, piccoli e grandi paesi mettono in cantiere mostre, manifestazioni artistiche, simposi. In questo calderone celtico s’incontra il locale con ciò che viene da fuori, mescolandosi e contaminandosi, e ciò è sempre bene. Noi ne proporremmo alcuni di questi eventi, delle mete culturalturistiche di cui non 16

tmagosto

si può farne a meno, sia per gli amanti dell’arte che ne possono approffitare per conoscere artisti di oggi e di ieri, sia per chi vuole cogliere l’occasione di una gita fuoriporta rinfrescante, assaporando i gusti locali, e approfittarne per visitare palazzi e forti d’altri tempi. Seguendo il nascere e il calare del sole, iniziamo da oriente, da quel Primiero lontano diventato improvvisamente un ponte di collegamento tra le Dolomiti e la laguna veneta. In tre sedi distinte è stata allestita una grande antologica di un’artista che ha saputo lasciare alle sue spalle la propria terra

– ritornandovi però ricorrentemente – trasferendosi nel vulcanico mondo veneziano. “Al tramonto quando il cielo s’infuoca. Opere di Davide Orler 1958-2008”, a cura de La Bottega dell’Arte, vuole essere un regalo della comunità del Primiero ad un suo figlio diventato famoso. Nato a Mezzano il 16 febbraio 1931, l’arte lo porterà lontano, in quella Venezia carica di stimoli, facendosi catturare dai colori e dai segni della storia, girovagando poi per anni in quella Costa Azzurra, punto d’incontro di

artisti come Pablo Picasso, Marc Chagall, Henry Matisse, Nicola De Stäel. Tre mostre divise per temi, tre sedi: la montagna a Mezzano, Centro Civico, il Sacro al Palazzo delle Miniere a Fiera, il profano a San Martino di Castrozza, presso la Galleria Orler. Un corposo catalogo raccoglie le opere esposte, tutte inedite. Le mostre chiudono il 31 agosto. Scendendo lungo le acque impetuose del Cismon arriviamo in Valsugana. Nelle due sedi espositive ormai famose di Borgo Valsugana, Spazio


trentinoattualità

Il Mercoledì

Dinner Club

aperitivo cena stravagante e dopo... musica anni 70/80 con DJ Jeffrey e... molto altro!

Davide Orler

Klein e di Castel Ivano, Ivano Fracena, sono allestite due esposizioni dedicate al legno artistico nella storia e nella contemporaneità tra il torrente Brenta e il Cismon. Mitologia del Legno è il titolo che raccoglie due eventi. Il primo presenta 7 artisti tra Brenta e Cismon, ovvero chi opera in queste terre: Alessandro Fontanari, Giuliano Orsingher, Carlo Scantamburlo, Simone Turra, Toni Venzo, Paolo Vivian ed un omaggio a Silvio Alchini., i quali narrano, attraverso il legno, il loro rapporto con il mondo e con l’anima. Il secondo evento, curato da Vittorio Fabris, coinvolge direttamente il territorio. La scultura lignea in Valsugana orientale tra il XVII e il XX secolo un vademecum di itinerari sul territorio che portano l’amante dell’arte in diverse chiese della valle per conoscere opere lignee di pregevole fattura, normalmente poco conosciute o del tutto sconosciute, altresì rappresentative del periodo storico e della vita delle

Tutti i comunità locali in cui sono state prodotte. Novaledo, Torcegno, Roncegno, Telve, Borgo, Spera, Strigno, Grigno e Bieno sono solo alcuni dei centri coinvolti nell’itinerario mentre gli artisti indagati vanno dagli scultori sudtirolesi a quelli veneti, all’espressione di alcuni laboratori trentini. La mostra chiude il 29 agosto, ingresso 1 euro per le due sedi, info: www.valsuganacultura.it e www.castelivano.it per l’occasione sono stati editati due cataloghi. Scavalcando la catena del Lagorai approdiamo a Cavalese. Qui il Centro Arte Contemporanea e il Comune di Cavalese hanno messo in cantiere, presso la sede del Centro in Piazzetta Rizzoli 1 e in diversi luoghi del paese, una suggestiva mostra: Oltre l’orizzonte. Scultura contemporanea nell’arco alpino a cura di Elio Vanzo. 30 artisti provenienti dal Trentino Alto Adige, dal Piemonte, dalla Francia e dalla Slovenia passando per la Germania e la Svizzera per raccontarci

Venerdì

Info prenotazioni: tel. 0461 265932 cell. 327 7015570 www.rebuffo.eu

...stuzzicante aperitivo con buffet dalle 19

Ristorante Rebuffo Via alle Coste 12/A

(nel Parco delle Coste) Cognola (TN) chiuso martedì 17

tmagosto


trentinoattualità

Simone Turra, In Partibus 4, 1996, Mitologia del Legno

quali sono le contaminazioni tra l’arte della scultura e la montagna. Tra gli artisti presenti Giuliano Orsingher, Cirillo Grott, Marko Pogacnik, Riccardo Corsero, Raffael Benazzi, Martin Rasp, Augusto Murer, Marco Nones, Willy Verginer, Rinaldo Cigolla, Adolf Vallazza, Peter Senoner, Josef Zenzmaier, Marco Cornini, Roberto Priod, Helmut Pizzinini. Tantissime le manifestazioni collaterali e laboratori didattici predisposti per l’occasione. Info: www. artecavalese.it. La mostra chiude il 12 settembre. Al centro, nel cuore del Trentino, troviamo due mostre che possono allietare chi rimane in città. Al Castello del Buonconsiglio abbiamo L’avventura del vetro dal rinascimento al Novecento tra Venezia e mondi lontani a cura di Aldo Bova (catalogo Skira). Mostra che prosegue nelle restaurate sale di Castel Thun a Vigo di Ton, in Val di Non. Da un carico di 18

tmagosto

perle e vetri cinquecenteschi recuperati nei fondali marini croati fino alle affascinanti collane di perle destinate al mercato africano passando per il flauto in vetro di Napoleone, sono soltanto alcuni oggetti esposti in questo meraviglioso viaggio in una materia nata dal fuoco. Si potranno ammirare le perle a rosetta del XV secolo, le cosidette “regine delle perle”, merce di scambio per acquistare schiavi. Si dice che nel 1626 l’olandese Peter Minnit abbia comprato l’isola di Manhattan dagli indiani per un valore totale di ventiquattro dollari in perle di vetro. I circa 100 pezzi provenienti da collezioni private rappresenteranno il meglio della vetraria muranese dell’800 e ‘900 con capolavori dei più importanti maestri e designers, come Pietro Bigaglia, Jacopo Franchini, Giuseppe e Ercole Barovier,Vittorio Zecchin, Napoleone Martinuzzi, Carlo Scarpa e Fulvio

Bianconi. Nel mese di agosto ogni giorno sarà anche proposto lo spettacolo teatrale “Glass” messo in scena da L’uovo Teatro Stabile di Innovazione de L’Aquila. Le mostre chiudono il 7 novembre. Info: www.buonconsiglio.it. Sempre a Trento, ma le splendide sale del Museo Diocesano in Piazza del Duomo, troviamo un’antologica che racconta la vita artistica di uno dei più famosi artisti trentini recentemente scomparso: Remo Wolf (1912-2009). Con il titolo L’arte come mestiere, curata da Domenica Primerano e Riccarda Turrina, viene ricostruito il percorso umano e artistico che lo ha visto tra i maggiori protagonisti dell’arte incisoria del secolo scorso facendoci entrare nel mondo magico della xilografia, acquaforte, acquatinta, zuccheri. Nelle sue composizioni, che si sviluppano spesso attraverso cicli tematici, sogno e realtà, mistero e magia, si incontrano comunicando un’insolita energia compositiva, tanto che ogni immagine diviene una sorta di rappresentazione scenica dove gli attori raccontano di sé, ma anche di quella parte di mondo che li avvolge. Il segno è deciso e forte, non ha esitazioni; tracccia linee nette sulla tela o sulla tavola, scava il legno con un gesto sicuro, con zone di luce e d’ombra, contrasti di vuoti e pieni. La mostra chiude l’8 novembre. Salendo per la valle di Sole, al confine con la Lombardia, là dove il sole tramonta, incontriamo la fortezza di Forte Strino, ormai, oltre a sede museale della I guerra mondiale, luogo d’appuntamento estivo per l’arte contemporanea internazionale. Quest’anno incontriamo qui le opere di Leonida De Filippi raccolte sotto il tema di History. Lavori che evidenziano una particolare sensibilità percettiva della tragicità dell’evento in cui si trova inserito il fatto bellico rappresentato.

Una percezione che emerge con limpida chiarezza dalla minuziosità della grafica di cui l’opera si compone. In questa ottica l’osservatore viene trascinato e coinvolto profondamente attraverso il notevole impatto emotivo ottenuto dall’abile azione di manipolazione dell’immagine che caratterizza la notevole efficacia comunicativa dell’intera proposta dell’Artista. La mostra chiude il 19 settembre. Info: www.vermiglio.net. Scendendo poi lungo i torrenti e i fiumi, approdiamo a Riva del Garda dove, presso il museo della Rocca, incontriamo una mostra da non perdere assolutamente: La via delle anime ovvero ciò che si è trovato negli scavi inerenti una settantina di tombe dell’area rivana. È l’occasione, anche grazie al volume che accompagna la mostra curata da Cristina Bassi, per capire la cultura funeraria romana, come si commemoravano e si veneravano i loro spiriti, i manes. Attorno ai sepolcri, ai cimiteri dei morti e dei vivi, quest’ultimi compivano le loro bevute comuni e durante banchetti funebri, si compivano i rituali commemorativi. Più di settanta pezzi, legati al corredo, ci fanno intraprendere un viaggio nel mondo dell’al di là. Chiude a fine ottobre, info: www.comune. rivadelgarda.tn.it/museo/. Ad Arco, Palazzo Panni, sede della Galleria Civica, s’incontrano le fotografie di Thomas Wrede: Panorama, a cura di Giovanna Nicoletti. Una ricerca fotografica che pone l‘attenzione sulle modalità della rappresentazione cercando di rispondere alla domanda: come ricreiamo l’ambiente? Questo interrogativo porta il fotografo ad osservare un aspetto delle Alpi e delle montagne, intese come spazio urbano, in continua trasformazione, a volte surreale, nella relazione tra artificiale e naturale. La mostra chiude il ■ 5 settembre.


WWW.TRENTINOGRANDEGUERRA.IT

IL 1919. SCENARI DI GUERRA. IL PRIMO ANNO DI PACE NEL TRENTINO DODICI MOSTRE DEDICATE AL TRENTINO ALLA FINE DELLA PRIMA GUERRA MONDIALE COME IL TRENTINO HA INIZIATO LA SUA RINASCITA

LE MOSTRE VISITABILI NEL MESE DI AGOSTO 2010 VALLE GIUDICARIE DAONE – VILLA DE BIASI

31 LUGLIO – 28 AGOSTO

VALLAGARINA ROVERETO – MUSEO DELLA GUERRA

10 LUGLIO – 31 OTTOBRE

VALLARSA, TRAMBILENO, TERRAGNOLO MOSCHERI DI TRAMBILENO – AUDITORIUM 25 LUGLIO – 8 AGOSTO PIAZZA DI TERRAGNOLO – PALESTRA 14 AGOSTO – 29 AGOSTO FOLGARIA, LAVARONE, LUSERNA LUSERNA – CENTRO DOCUMENTAZIONE LUSERNA

24 LUGLIO – 2 NOVEMBRE

ALTA VALSUGANA PERGINE – SALA MAYER 25 LUGLIO – 6 AGOSTO TENNA – PALAZZETTO POLIFUNZIONALE 8 AGOSTO – 20 AGOSTO CALDONAZZO – CASA BOGHI 22 AGOSTO – 5 SETTEMBRE BASSA VALSUGANA E TESINO CASTELLO TESINO – CINEMA TEATRO

1 AGOSTO – 29 AGOSTO

VANOI, PRIMIERO, PANEVEGGIO CAORIA – CASA DEL SENTIERO ETNOGRAFICO 3 LUGLIO – 12 SETTEMBRE PANEVEGGIO – CENTRO VISITATORI PANEVEGGIO 3 LUGLIO – 12 SETTEMBRE

FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO DI TRENTO E ROVERETO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

MUSEO STORICO ITALIANO DELLA GUERRA ROVERETO

FONDAZIONE MUSEO STORICO DEL TRENTINO

ASSOCIAZIONE IL SOMMOLAGO


trentinoincontri di Pino Loperfido

un caffè a casa di...

pino putignani: un po’ artista e un po’ no Non ama certi compromessi con lo star system. Compone nella sua casa in Piazza DUomo a Trento. porta i suoi colleghi cantautori a cantare in trentino, dove si trovano molto bene

T

rento, luglio 2010. Fa un certo effetto suonare un citofono posto su un palazzo di Piazza Duomo. Ci si aspetta di trovarsi davanti magari una vecchia signora dai modi ottocenteschi o un nobiluomo ingessato dai modi galanti. E invece, dietro la porta, troviamo un affabile quarantenne, giovanile, molto alla mano. Lui è Pino Putignani, cantautore trentino, ma anche affermato organizzatore di concerti con la rodata agenzia Piattaforma Eventi. A proposito, perché proprio "Piattaforma". 20

tmagosto

"È una parola che mi ha sempre dato un'idea di stabilità. Avevamo anche un'associazione culturale a Pergine che si chiamava così". Certo è bello abitare in Piazza Duomo, ma con le automobili è un po' un casotto. Tocca parcheggiare qualche centinaio di metri più in là. Tuttavia la vista ripaga del piccolo sacrificio. Ma cominciamo con le domande: chi è Pino Putignani? Lui ci pensa un attimo e poi risponde con un po' di filosofia: "Secondo me


trentinoincontri

Il libro che sta leggendo in questo momento? “Colla” di Ir vine Welsh. Il piatto preferito? Tortellini alla panna con una spruzzzata di cannella. Il film preferito? “C'era una volta in America” di Sergio Leone. Se non avesse fatto quello che ha fatto, cosa avrebbe voluto fare? Il medico. La cosa che le fa più paura? La solitudine. Il suo sogno ricorrente? Volare è uno che nella vita è riuscito ad arrangiarsi". già. Più o meno come si può arrangiare una canzone. Pino è un cantautore della vecchia scuola italiana, con vecchi punti di riferimento... Tutto vecchio, insomma. Almeno rispetto a ciò che il music circus propone. "Il mio è un atteggiamento un po' romantico. Tra la musica commerciale e quella di qualità c'è oramai un divario abissale". Putignani ci parla della televisione e del suo ruolo distruttivo ed egoista nei confronti della musica. Ad esempio con il "giochetto" dei Talent Show. Tutto – sogni, aspirazioni, persone, genitori, sentimenti – è ad uso e consumo del piccolo schermo. Anche per questo Pino Putignani si tiene dovutamente alla larga da certe tentazioni mediatiche. E si può dire che ha mantenuto una certa coerenza sin dagli esordi, nel 2000, quando ha cominciato a scrivere. "Sì, beh, a dire la verità, già a sette, otto anni mi divertivo a comporre canzoni. Poi mi sono messo a studiare, fino a diplomarmi al conservatorio". Nel 2001, esce il primo singolo, intitolato "La Caccia", un evento che elettrizza Pino e lo spinge a compiere un piccolo giro del mondo, forse sovradimensionato rispetto alle possibilità del disco. "In quell'occasione peccai di realismo. Ero

molto giovane. Quando rientrai dovetti ripartire da zero." E la ripartenza avviene in Brasile, dove Putignani si imbatte in una struttura culturale che si occupava di promuovere la musica italiana nell'America latina. Nasce così, "Le intermittenze del cuore", un pezzo che racconta questa esperienza che viene trasmesso più volte dalle radio. Il ragazzo, dunque, si rimette in carreggiata. Due anni dopo pubblica l'album. E lo fa su chiavetta USB, secoli prima di

Gigi d'Alessio. Insomma, uno dei primi al mondo a farlo. Da non credere. "Già allora io sostenevo che il cd era morto. Quando ho presentato il lavoro a New York sono stati in tanti a darmi ragione. E la conferma l'ho avuta l'anno seguente, quando tornando nella Grande Mela ho scoperto che la Tower Records aveva chiuso i battenti". Eh, sì, le avvisaglie della due crisi: quella economica e quella della discografia legata al classico Cd. E adesso? Pino ci porge un cd grigio, da cui occhieggia il suo volto serioso, in una

21

tmagosto


trentinoincontri posa che ricorda il truce Tom Waits. "A settembre uscirà il mio nuovo album, intitolato Biografia non autorizzata." Un titolo da cui trapela una certa autoironia. "Sarà prodotto da Antonella Marautti, professionista che lavora per gente come Anna Oxa, Eugenio Bennato, Banda Osiris, ecc." Quello che noi abbiamo in mano è il promo dell'album, il singolo intitolato "L'almanacco della felicità" che sta andando molto bene in radio. Per lo meno in quelle emittenti non controllate dalle major discografiche, che hanno ancora voglia di scoprire e di ascoltare, che fanno ricerca, in qualche maniera. Nel frattempo, Pino Putignani sta completando la stesura degli ultimi pezzi. Mentre lo intervistiamo, infatti, sul tavolo, il testo de "Un'altra primavera". Tutti i pezzi sono scritti a quattro mani con Piero Fiabane, grande musicista e session man, oltre che autore (per dirne una, ha scritto "L'astronauta", tormentone di qualche tempo fa del bravo Federico Stragà). Poi, ci sarà un tour dal vivo che seguirà due tipologie: uno per piano solo e uno con l'accompagnamento di una qualificata band. Ma l'attività di organizzatore di concerti è una diretta conseguenza di questa sua attività artistica, immagino... "Certo. Si tratta di due attività praticamente complementari. Ho la fortuna di avere rapporti di lavoro con artisti molto più grandi di me che ogni volta di lasciano qualcosa in termini di esperienza". E allo stesso tempo – lasciatecelo dire – si arricchisce il partigiano panorama cultural musicale trentino, solitamente poco propenso alle aperture verso il mondo esterno. Ma mettiamo da parte un attimo la musica, e concentriamoci sull'uomo "Pino Putignani". Dunque, vive nella casa di Piazza Duomo assieme alla compagna Daniela Ligas. Chiediamo al nostro intervistato se arrivano ogni tanto lamentele per il suono del pianoforte. Lui fa un gesto che più o meno significa "No problem!" oppure "Chi se ne frega", al lettore la scelta. Com'è il suo rapporto con la città? "Ho sempre vissuto in giro. Da ragazzo ricordo che avevo questa voglia incontrollabile di andare via. Quasi di fuggire. Attorno vedevo una realtà limitata". Certo, una condizione molto comune a tanto adolescenti e giovani. E invece? "E invece con il senno di poi devo dire che mi sbagliavo. Trento è una città 22

tmagosto

«Trento è una città che oggi ha trovato la sua dimensione; un grande lavoro l’ha fatto la presenza dell’Università. Oggi Trento, il Trentino, sono aree in controtendenza rispetto al resto d'Italia. A livello economico e sociale, ma non solo»

che oggi ha trovato la sua dimensione; un grande lavoro l'ha fatto la presenza dell'Università. Oggi Trento, il Trentino, sono aree in controtendenza rispetto al resto d'Italia. A livello economico e sociale, ma non solo". Squilla il telefono. Ne approfittiamo per lasciare Pino al suo interlocutore e curiosare un po' in giro. La casa è piccola, ma accogliente. Alle pareti, stampe d'autore molto colorate. Ma la telefonata è già terminata. "Era Roberto, sta per arrivare da Milano. Venerdì c'è il concerto a Levico Terme". Ci mettiamo qualche secondo per capire che si tratta nientemeno che di Roberto Vecchioni. E un ■ po' di invidia ci arrossa il viso.


trentinoattualità di Carlo Martinelli

Il collezionista

L’AMBASCIATORE DELLE METEORITI Così Francesco Moser, 25 anni, coltiva una passione tanto rara quanto affascinante. Non sono molti gli iscritti all’Associazione internazionale dei collezionisti di questi “pezzi” di metallo piovuti dal cielo, dopo un viaggio eterno nello spazio. Curiosità, quotazioni e…

“M

agari non sono belli come i cristalli o come i quarzi, ma la storia che raccontano, la storia di un viaggio nello spazio e nel tempo iniziato migliaia di anni fa, basta ad emozionare e a farmi pensare che questi frammenti, a volte piccolissimi, abbiano un valore unico”. Si illumina Francesco Moser, 25 anni, ragazzo trentino che dal 2002 – data certa e sicura d’inizio di una passione che non ha più abbandonato – colleziona meteoriti. Lo lasciamo parlare, giacché la sua passione ha trovato modo di esprimersi tanto in un sito internet quanto, ad esempio, nella cura di mostra e di rassegne scientifiche cui abbiamo attinto per le informazioni che accompagnano questo articolo. E le domande e le risposte che trovate nei due box in queste pagine sono, dalla prima all’ultima parola, farina del suo sacco. Ecco come si racconta dunque Francesco Moser, “meteorite collector and seller” (questo sta scritto sul suo biglietto da visita). 24

tmagosto


trentinoattualità

A domanda rispondo

“Sono un ragazzo di 21 anni, vivo a Trento, ho conseguito la maturità scientifica tecnologica nell'anno 2003 e sto tentando di laurearmi in ingegneria industriale presso la facoltà di Trento. Dal 2001 sono socio dell’Associazione Astrofili Trentini, per circa tre anni ne sono stato il vicepresidente, bibliotecario e Webmaster. Per circa un anno mi sono interessato alla fotografia digitale al telescopio, tempo fa ho acquistato l'attrezzatura necessaria per la fotografia chimica a lunga esposizione. Attualmente la mia attività astronomica si concentra sul puro visualismo. È dal 2002 che sono collezionista di meteoriti, più precisamente dal novembre 2002 quando con alcuni amici mi recai alla fiera di Monaco, in quell'occasione acquistai la mia prima meteorite. Ora purtroppo come tutti coloro che si avvicinano a questi intriganti oggetti non ne posso più fare a meno, sono meteorite-dipendente. Dal febbraio 2002 lavoro al Museo Tridentino di Scienze Naturali come operatore didattico, dal 2005 sono stato assunto come collaboratore scientifico nell'ambito dell'astronomia. Sono stato una guida per i visitatori e per le scolaresche alle tre mostre temporanee, "Destinazione Stelle", "Pianeta Rosso" e "Mobilità". Ora tengo lezioni al planetario, lezioni teoriche e di laboratorio. Con i miei strumenti mi reco nelle sedi scolastiche per osservazioni ad occhio nudo ed al telescopio della volta celeste. Dal 2004 sono il socio numero 1510 dell’IMCA, l’International Meteorite Collectors Association“. Non tragga in inganno quel “purtrop-

Da dove deriva il nome delle meteoriti? Una meteorite solitamente prende il nome del luogo, della località o della regione dove è stata trovata o dove è caduta. In alcuni casi il nome può essere quello di una formazione geologica nelle vicinanze, come una montagna, una valle, un oasi o un canyon. Negli ultimi anni sistematiche ricerche hanno individuato migliaia di meteoriti concentrate nella stessa regione. Al nome del luogo è stato quindi associato anche un numero o un codice. Ci sono posti in cui cadono più frequentemente le meteoriti? No, non ci sono località della Terra in cui le meteoriti cadono più frequentemente. Ma ci sono località in cui le condizioni meteorologiche sono particolarmente favorevoli per la conservazione di meteoriti cadute nel passato. Ad esempio il deserto del Sahara o dell’Oman, oppure l’Antartide. In queste regioni sono state trovate parecchie migliaia di meteoriti, in Antartide sono stati raccolti più di 35mila campioni!!! È possibile trovare una meteorite in Italia? Sì, in teoria sarebbe possibile. Ma è molto difficile imbattersi in una meteorite su un suolo come quello italiano, soprattutto il clima delle nostre regioni favorisce tutta quella serie di processi che portano ad un rapido disgregamento della maggior parte delle meteoriti. Le meteoriti sono radioattive? No, le meteoriti non sono radioattive, o comunque non lo sono in maniera tale da essere pericolose per l’uomo. In altre parole la radioattività di una meteorite è paragonabile a quella di un comune sasso terrestre. Come si calcola il valore economico di una meteorite? I fattori che concorrono alla determinazione del valore economico di una meteorite sono moltissimi. Per prima cosa si considera la classificazione, una condrite ordinaria ha un valore molto limitato rispetto a quello di una meteorite lunare o marziana. Il peso complessivo dei campioni raccolti, ma soprattutto la loro diffusione sul mercato determinano la rarità di una meteorite. Secondariamente viene preso in considerazione il fatto che la meteorite sia stata vista cadere, oppure sia stata trovata. Anche la storia o le eventuali leggende associate giocano un ruolo importante, una meteorite che ha colpito un oggetto o una casa avrà un valore sensibilmente maggiore. Inoltre anche i fattori estetici, come la forma della meteorite possono incidere sul prezzo, se ad esempio assomiglia ad un volto, oppure se l’ablazione ha generato un foro da parte a parte il campione sarà decisamente più apprezzato sul mercato. Infine molti altri motivi, alcuni dei quali non scientifici, come il luogo di caduta e la data possono influire sul costo.

po”. Francesco Moser – un nome ed un cognome che in Trentino ricordano un signore che con la velocità ci sapeva fare, ma niente in confronto alle meteoriti, garantito – se li guarda e se li coccola i circa trecento pezzi della sua collezione, molti di dimensioni assolutamente minuscole, altri decisamente più grandi ed importanti, tutti testimoni di rara fascinazione. In totale circa 21 chili di meteoriti, di 240 tipologie diverse. “Il mondo delle meteoriti – ha scritto il nostro Francesco Moser nell’introduzione ad una mostra che ha curato dal titolo “Occhi 25

tmagosto


trentinoattualità

Meteoriti: queste sconosciute...

L

al cielo” – non è solamente scienza e ricerca di laboratorio, ma anche fantastiche avventure, appassionanti storie ed incredibili curiosità”. Per lui, tutto è iniziato il 27 ottobre 2002. Ricorda: “Mi recai assieme ad alcuni amici alla fiera dei Minerali di Monaco con l'intenzione di acquistare una meteorite. Dopo molta indecisione acquistai un fine pezzo di Gibeon. Doveva essere un semplice soprammobile, nulla di più, purtroppo (non fate caso a questo secondo purtroppo, ndr.) come accade a molti che si avvicinano a questi oggetti non ho saputo più farne a meno. Nel novembre 2003 mi recai nuovamente alla fiera di Monaco ed ecco i primi acquisti importanti, dopo quest'ultima spedizione diventai veramente meteorite-dipendente. Iniziai a controllare giornalmente le aste su EBay, a fare piccoli acquisti in Internet e così via, pian piano la collezione è cresciuta”. Una passione condivisa in particolare con Mauro Ianeselli e che non può che vivere di paziente ricerca, su eBay o nelle fiere specializzate, di qualche pezzo che manca alla sua collezione. Perché di andarsele a cercare, le meteoriti, non se ne parla proprio. Quand’anche fosse individuato il luogo dove si segnala la caduta e la conseguente frammentazione dopo l’impatto con il suolo, chi mai potrebbe finanziare spedizioni nei più remoti e sperduti angoli del mondo? Certo, resta il fatto che un buon pezzo di meteorite può rivelarsi assai più redditizio che non la caccia all’oro, per dirne una. Una meteorite trovata nel deserto, un “sassaccio e niente più, senza arte né parte“, può valere 100 euro al chilo ma ci sono altri pezzi, con caratteristiche uniche o rare, che sono invece quotati anche mille euro al grammo se non 26

tmagosto

e meteoriti sono state usate e venerate da numerose società per migliaia di anni. Alcune meteoriti ferrose furono utilizzate dalle popolazioni locali come fonte di ferro per la realizzazione di utensili e di gioielli. Durante scavi archeologici nelle rovine di un villaggio preistorico venne trovata una meteorite sepolta nello stesso modo in cui venivano tumulati i bambini, questo lascia immaginare che venne dato un significato del tutto speciale a questo oggetto. Molte culture primitive riconoscevano che certe pietre erano cadute dal cielo, ma secondo gli scienziati del Rinascimento ciò era frutto di superstizione, infatti secondo le credenze medievali il cielo era immutabile ed eterno, quindi non poteva cambiare e nulla poteva caderci. La caduta più antica della quale si conserva ancora del materiale è la condrite Nogata (Giappone), che cadde nell'861 d.C. Il 7 novembre 1492, una condrite del peso di 130kg cadde nei pressi della cittadina di Ensisheim in Alsazia. L'imperatore di Germania Massimiliano si trovò a passare proprio di lì poche settimane dopo e colse l'occasione per dichiarare che la meteorite era un segno della collera divina per la guerra che i francesi stavano facendo al Sacro Romano Impero. Questo evento è considerato come il primo documentato da molte fonti e studiato dal punto di vista scientifico. Nei tre secoli a venire le testimonianze di cadute aumentarono notevolmente fino a quando cominciò a diffondersi l’idea che questi oggetti potessero davvero cadere dal cielo, magari come strani prodotti delle nuvole. Nel 1794 Ernst Friedrich Chladni sostenne che le pietre cadevano effettivamente dal cielo e che erano da associarsi con i bolidi. Grazie alle centinaia di racconti di testimoni oculari, molti scienziati cominciarono a condividere queste affermazioni. Tuttavia Chladni faceva un ulteriore passo avanti, concludendo che tali oggetti potevano provenire soltanto dallo spazio. Per questa asserzione egli fu subito messo in ridicolo e poi ignorato. Il 26 aprile 1803, centinaia di frammenti caddero a L'Aigle, in Francia, dopo questo fenomeno intensamente studiato anche dall’Académie Royale des Sciences si cominciò ad accettare il fatto che delle rocce potevano cadere dallo spazio. Nonostante tutte le informazioni acquisite ed i progressi scientifici degli ultimi cinquant’anni nessuno riesce a comprendere veramente come e quando le meteoriti si siano formate.

di più. Il collezionista trentino ricorda quale sia il nemico numero uno delle meteoriti: la ruggine, e chi altri visto che di materiale ferroso comunque si tratta? Segnala che sono di almeno 400 tipi diversi le meteoriti oggi classificate, con tipologie diversissime. A rendere diversa la quotazione anche il luogo dove vengono rinvenute. Così una meteorite trovata in Marocco è quotata 70 centesimi al grammo, una pescata in terreno statunitense al grammo ne vale invece 70... A proposito, dimenticavamo: dell’Associazione internazionale di collezionisti di meteoriti il nostro è anche ambasciatore per l’Italia…

Infine: volete saperne di più? Volete capire come giganti ferrosi esplosi nello spazio migliaia di anni fa arrivino a noi adesso? Il nostro ambasciatore delle meteoriti ha un suo sito, appunto. [web.tiscali.it/francesco.moser] È il caso di dire: buona navigazione... spaziale. ■


Le Terme di Levico e Vetriolo vi aspettano con le novità 2010

L’idromassaggio termale

Le nuove cure inalatorie

Per unire la cura con la nostra acqua termale al piacere di un idromassaggio stimolante, rilassante e decontratturante in un ambiente piacevole, con annessa zona di reazione e relax.

• • • •

Aerosol sonico Aerosol ionica Docce nasali Docce nasali micronizzate

Per informazioni e prenotazioni:

0461.706481


trentinoattualità di Paolo Chiesa

Che tempo che fa in Trentino sono molti i siti dedicati al meteo. Oltre Meteotrentino e Arabba, Da qualche anno esiste www.meteolevicoterme.it dove si può trovare una stazione meteo online aggiornata 24 ore su 24. ogni 25 secondi. Il "colpevole" di chiama giampaolo rizzonelli, che cerca di smontare alcuni vecchi cliché

U

na volta alle previsioni del tempo si interessavano solo i meteorologi e i postini, i primi perché la loro professione lo richiedeva e i secondi perché se devi consegnare la posta a piedi o in moto, la mattina quando ti alzi la prima cosa che fai è guardare dalla finestra per capire che tempo farà. Negli ultimi anni invece la meteorologia è diventata una passione, un hobby, in alcuni casi anche una fissazione e internet e la tecnologia hanno dato un bel contributo a far crescere il numero di appassionati. Chi prima scriveva su un quaderno le rilevazioni delle temperature e delle precipitazioni, ora può dotarsi di una stazione meteo elettronica, magari collegata in rete in tempo reale. Inoltre i forum hanno permesso il “contatto” tra gli appassionati che possono così scambia28

tmluglio

re informazioni, previsioni, pareri ed emozioni. Anche in Trentino sono molti quelli che si documentano e navigano sui siti dedicati al meteo (da noi la fanno da padrone quello di Meteotrentino e quello di Arabba, con quest’ultimo che per gli abitanti della Valsugana è diventato una specie di vangelo online vista la vicinanza al confine veneto). Da qualche anno esiste anche www.meteolevicoterme.it un sito dove si può trovare una stazione meteo online aggiornata 24 ore su 24, ogni 25 secondi, un diario aggiornato per ogni evento meteo, gallerie fotografiche della zona con gli eventi meteo, una webcam che inquadra le montagne a sud sudest di Levico, elaborazioni statistiche dei dati meteo di Levico Terme (dal 1941 per quanto riguarda le temperature e dal 1921 per quanto

riguarda le precipitazioni), la rilevazione della temperatura dell’acqua del lago e altro ancora. La curiosità per il meteo di chi scrive (che non ne è immune) ci ha spinti a contattare Giampaolo Rizzonelli, ideatore e gestore di

questo sito. Rizzonelli non fa il meteorologo di professione (è responsabile amministrativo di una holding) e per lui la meteorologia è “solamente” una grande passione che ha fin da bambino. Questa passione, in età adulta lo ha

web per APPASSIONATI

O

ltre al sito di Giampaolo Rizzonelli www.meteolevicoterme.it gli appassionati di meteorologia del trentino possono visitare anche altri siti per sapere che tempo fa. Il sito http://www.meteotrentino.it di Meteotrentino è il frutto della collaborazione tra enti e strutture che in ambito provinciale si occupano a diverso titolo di meteorologia, climatologia, agrometeorologia e prevenzione del rischio valanghe. Svolge attività di previsione meteorologica per il territorio della Provincia Autonoma di Trento. Il sito www.arpa.veneto.it/bollettini/htm/dolomiti_meteo.asp dell’ARPAV (Agenzia Regionale per la Prevenzione e Protezione Ambientale del Veneto) fornisce le previsioni relative alla Dolomiti e alle prealpi venete. Data la vicinanza con la Valsugana è un ottimo sistema per sapere che tempo fa nella parte orientale del Trentino.


trentinoattualità

La stazione meteo di Levico Terme è composta da due sensori: uno per la temperatura e uno per l’umidità. I piatti bianchi costituiscono lo schermo solare nel quale sono inseriti i due sensori per proteggerli dalla luce diretta del sole e dall’irraggiamento notturno. Ci sono inoltre un pluviometro per misurare la quantità di pioggia caduta e un anemometro che registra velocità e direzione di provenienza del vento. Gli strumenti mandano i dati in tecnologia wireless alla stazione elettronica di casa Rizzonelli che a sua volta li gira al PC collegato ad internet. Uno specifico software elabora i dati e li rende disponibili sul sito ogni 25 secondi oltre a effettuare elaborazioni e grafici.

portato a diventare consigliere dell’associazione Meteo Triveneto, per la quale è responsabile del progetto “doline e siti freddi” triveneti, il progetto che nell’ultimo inverno aveva portato a rilevare i -47°C (record italiano di temperatura minima più bassa) a Busa di Manna sulle Pale di San Martino. Lui comunque si definisce così: “sono solo un grande appassionato, perché secondo me ognuno deve fare il proprio mestiere e quello del meteorologo è davvero difficile”. Allora in sua compagnia partiamo da appassionati con alcune considerazioni su come i media definiscono i fenomeni meteo: l’estate più calda di sempre, l’inverno più freddo di sempre etc. Un’enfatizzazione che si basa sul perdurare per una manciata di giorni del freddo intenso o della pioggia incessante o del caldo torrido. Rizzonelli fa però notare che non sono solo i media a enfatizzare, ma che anche la gente comune lo fa, dimostrando di avere memoria corta sul tempo. Sarà

Gianpaolo Rizzonelli

anche vero che i cambiamenti climatici in corso hanno estremizzato molti fenomeni meteo con episodi molto violenti sia come frequenza che come intensità e gli episodi estremi sono quelli che più ci colpiscono, “però” e qui l’appassionato meteo parla da esperto: “io tendo sempre a fare una differenza tra meteo e clima, differenza che non sempre è conosciuta dalla gente. Meteo è l’insieme delle condizioni atmosferiche rilevabili in una località in un dato momento. Clima è l’osservazione del tempo in

THUN CLUB

una determinata zona per un lungo periodo (minimo 20/30anni). In pratica la meteorologia si occupa dello studio delle previsioni del tempo a breve termine, mentre la climatologia dello studio del tempo passato”. Proseguiamo la nostra chiacchierata su un altro argomento di discussione sia estivo che invernale relativo al meteo e cioè quello delle previsioni che a volte sono criticate dagli albergatori perché sembrano fatte apposta per impaurire i turisti. È vero che un servizio meteo ha un’impor-

2010

14 agosto 2o1o scopri il magico evento “Disegna il tuo cucciolo”. www.thunclub.it

(a partire dalle ore 17.00)

Vieni a conoscere la nuova collezione THUN CLUB 2010 presso il nostro rivenditore autorizzato

L’IDEA DI LIDIA Via C. Battisti, 58 • 38042 BASELGA DI PINE’ (TN) • tel. 0461 554116 o 0461 554623

THU-104397-RZ-ins lidia.indd 1

19/07/10 09:56

29

tmagosto


trentinoattualità

Stazione meteo di Vezzena

tanza incredibile dal punto di vista economico-turistico soprattutto in una provincia come la nostra (vado a sciare domani? vado al lago?); ma anche per quanto riguarda le decisioni che deve prendere la Protezione Civile (svuotare le dighe e i serbatoi? non svuotarli?), non solo per quanto riguarda le piene ma anche per i ricavi che si possono ottenere sfruttando l’energia idroelettrica. Ma un povero meteorologo le previsioni le deve dare per fornire un servizio alle persone o per non scontentare gli alberga-

tori? “Stiamo parlando di previsioni del tempo e non di “certezze” del tempo. Le previsioni si basano su modelli fisico - matematici, sull’osservazione dei satelliti, dei radar, dello stato del cielo ecc. Le variabili sono tantissime e sono stati fatti passi da gigante negli ultimi tempi, tant’è che le persone si sono abituate a programmare le proprie attività sulla base dei sempre più affidabili bollettini meteorologici. Comunque secondo me le previsioni devono essere imparziali”. E qui Rizzonelli fornisce anche un

Rizzonelli con il "mitico" colonnello Giuliacci

30

tmagosto

consiglio ai lettori di TrentinoMese: “bisogna imparare a leggere bene i bollettini meteo, non limitarsi a guardare le icone e soprattutto bisogna leggere i bollettini

meteo locali perché un servizio meteo nazionale difficilmente può entrare nel merito nelle variabili di una specifica zona. Pensiamo infatti a quanti micro-climi ha il Tren-

LA STAZIONE DI RILEVAMENTO DI VEZZENA

L

a stazione di rilevamento della temperatura a Busa Verle (Vezzena) è uno dei siti che Giampaolo Rizzonelli segue personalmente oltre a quello di Levico Terme e di Inghiaie. Nel prossimo inverno sarà attivo anche il sito posto sotto Cima Manderiolo. Il sito di Busa Verle è particolare perché quando in inverno piove si riempie di acqua formando un piccolo laghetto che dura poche ore. Il luogo è talmente freddo che l’acqua in superficie si ghiaccia in fretta formando una lastra mentre nel frattempo l’acqua sottostante defluisce e in superficie rimane la lastra di ghiaccio che si rompe creando queste particolari formazioni ghiacciate. Il sito di Busa Verle non è uno tra i più performanti (-29°C quest’inverno) ma è comodo da raggiungere se si vuole vedere il funzionamento di una frost hollow. Le frost hollow sono delle depressioni nelle quali si creano dei microclimi caratterizzati, in particolari condizioni meteorologiche, da temperature minime molto più basse rispetto alle zone esterne alla depressione, fortissima inversione termica notturna, escursioni termiche giornaliere molto accentuate e oscillazioni termiche notturne elevatissime in caso di ingresso del vento nella depressione. L’inverno scorso il fenomeno è stato ripreso da RTTR. Il filmato si può vedere su http:// www.youtube.com/user/TheRIZZO69#p/u/8/Yflk0CXypbY


trentinoattualità

i contadini fanno così...

O

ltre ai metodi a lunga scadenza come quello delle cipolle e a quello dei primi 24 giorni dell’anno, il contadino ha anche dei metodi per prevedere che tempo farà a brevissima scadenza. Il fumo di un camino che sale perpendicolare è segno di stabilità atmosferica e quindi di scarse possibilità di pioggia. Quando invece il fumo sale in diagonale o parallelo al terreno segnala un’atmosfera instabile con possibilità di pioggia. Un bicchiere lasciato all’aperto che in numerosi intervalli di tempo (ad esempio ogni ora) evapora una quantità più o meno grande di acqua indica dell’umidità relativa dell’aria e della tendenza dell’umidità stessa a salire (e quindi a rischio pioggia) o a scendere (scongiurando il pericolo di precipitazioni). Un capello di circa 20 cm passato nell’alcool, asciugato e poi lasciato all’aperto si arriccia e si allunga con l’aumentare dell’umidità (segno di pioggia imminente) e si accorcia con il diminuire del tasso di umidità (la pioggia sta per cessare). Anche i tuoni e fulmini in lontananza possono aiutare a capire quando arriverà la pioggia. Basta contare i secondi trascorsi tra la visione del fulmine e il rumore del tuono: ogni secondo che passa rappresenta all’incirca un km. Per quanto riguarda il vento, la direzione di quello in quota non sempre corrisponde a quella del vento al suolo (anzi, spesso essi soffiano in direzioni opposte). In questo caso basta osservare le nuvole in quota e la loro direzione per capire se un fronte nuvoloso si sta avvicinando o allontanando.

tino”. E a questo proposito con l’aiuto di Rizzonelli finalmente abbiamo una risposta sul perché quando a Pergine c´è il sole, a Novaledo (dove abita chi scrive) è nuvoloso. Il metereologo spiega che le nuvole si formano per convezione: quando una massa d’aria calda (più leggera) sale lungo il crinale delle montagne e va a sostituire l’aria più

fredda che scende verso il basso, c’è uno scambio di umidità che porta alla formazione di nuvole a sviluppo verticale come cumuli e cumulo nembi. Un altro aspetto legato ai microclimi è quello dei “confini” meteorologici. Ad esempio Trento è nota per avere un “cuscino freddo” molto robusto e in caso di sciroccate o libecciate, l’aria

calda proveniente da sud e che magari porta la pioggia in Valsugana (è accaduto che a Pian dei Pradi e a Folgaria piovesse mentre a Trento nevicava), non riesce a “scalzare” l’aria fredda (più pesante) che insiste su Trento. I “confini” meteorologici più grandi in regione li abbiamo proprio al confine, con perturbazioni provenienti da nord che non riescono ad entrare in Italia con casi di neve a Innsbruck e sole in Trentino Alto Adige. Finalmente mi chiarisco le idee anche sulla questione della temperatura cosiddetta “percepita” di cui si parla in caso di forte umidità e in caso di vento. Nel primo caso più l’umidità è elevata e più l’indice di calore (che ci fornisce una temperatura apparente) aumenta perché a causa dell’elevata umidità in caso di alte temperature la perdita di calore del nostro corpo tramite la sudorazione non è abbastanza efficace. La stessa cosa succede con il vento: l’aria in primo luogo raffredda le parti del corpo scoperte ed in secondo luogo toglie dalla nostra pelle il velo di umidità che la ricopre favorendo una continua evaporazione e quindi il raffreddamento del corpo. La chiacchierata prosegue affrontando anche temi più leggeri, come quelli relativi ai metodi artigianali

di previsione tipo l’analisi delle cipolle o quella dei primi 24 giorni dell’anno dei quali Rizzonelli, da “uomo di scienza” come si definisce lui, diffida. E i proverbi relativi al meteo? “Rosso di sera bel tempo si spera è vero solamente se succede in un cielo privo di nuvole oppure in presenza di nuvole ma dopo una giornata di pioggia, mentre cielo a pecorelle, pioggia a catinelle è attendibile, ma non sempre. Si tratta in genere di nubi formate da alto cumuli, che potrebbero essere l’annuncio di una perturbazione in arrivo (ma potrebbero anche essere ai margini della perturbazione). D’estate poi sono indicazione di instabilità nell’aria e potrebbero indicare la formazioni di temporali”. E dopo questo intermezzo leggero affrontiamo il tema del peggioramento del clima che anche da noi ha portato a dei cambiamenti: “L’aumento della temperatura media, la tendenza alla diminuzione delle precipitazioni medie e soprattutto la tendenza all’aumento dei fenomeni di precipitazioni intense, così come quella alle ondate di calore, i laghi di Levico e Caldonazzo che ghiacciano più raramente rispetto al passato, la diminuzione della permanenza della neve al suolo, la fusione dei ghiacciai. Mi fermo qui”. ■

FREE STYLE SALONE UNISEX

di Sara Condini

Ci prendiamtuooci ucraapelli dei

Orario: 8.30-17 (mar/mer), 10-18.30 (gio), 8.30-17.30 (ven), 8-15 (sab)

Mattarello di Trento Via G. Poli, 55 - Tel. 0461.944122 31

tmagosto


di Gianfranco Gramola

A

ndrea Pallaoro, figlio del noto architetto immobiliarista Angelo, è nato a Trento il 6 febbraio del 1982. A 17 anni si è trasferito a Craig, in Colorado, per studiare un anno all’estero grazie a una borsa di studio del Rotary. Innamoratosi degli Stati Uniti, non è rientrato in Italia per il quinto anno al liceo classico Prati e ha concluso gli studi Oltreoceano. Nel 2008 ha conseguito il master in «Film Directing» al «California Institute of the Arts. Ho contattato Andrea via email, dopo aver letto una sua intervista su un quotidiano trentino. Mi ha incuriosito molto questo personaggio che un giorno, ha colto l’occasione al volo ed ha rincorso il suo sogno, la sua passione per il cinema, approdando in America, il paese in cui vive e in cui ha trovato la sua dimensione. Un bravo ragazzo che ha capito come “sognare non costa niente ed è anche per questo che è bello sognare”. (Se poi il sogno si avvera, come nel caso di Andrea, ancora meglio...) Com’è nata la sua grande passione per il cinema? La mia passione per il cinema, per le immagini, per la performance è sempre stata parte di me. Non credo ci sia stata una persona in particolare che mi abbia trasmesso questa passione. Il cinema ha sempre avuto un ruolo molto importante nella mia vita. Fin da piccolo, mi ha insegnato a vedere il mondo da punti di vista diversi e quindi ad essere più comprensivo; mi ha regalato emozioni tra le più varie; e mi ha dato la possibilità di capire me stesso più approfonditamente. Ed ora il cinema ha per me un ruolo ancora più importante in quanto è 32

tmagosto

Andrea pallaoro

www.andreapallaoro.com

trentinoincontri

Un regista trentino a Los Angeles con un grande sogno: conquistare l’America. Nel 2008 ha conseguito il master in «Film Directing» al California Institute of the Arts il mio mezzo di espressione artistica e di comunicazione con il resto del mondo. Chi sono stati, e sono, i suoi maestri? I primi che mi vengono in mente sono Jane Campion, Micheal Haneke, Carlos Reygadas, i neorealisti italiani, Michelangelo Antonioni, Luchino Visconti… Devo però aggiungere che miei maestri non sono solo cineasti, ma artisti di ogni settore. Vengo spesso stimolato profondamente da artisti nel campo della musica, architettura, fotografia, arte contemporanea, teatro e letteratura. Teme di più il giudizio di mamma o di papà? Credo che il giudizio paterno sia sempre stato un punto alquanto delicato nella mia vita, soprattutto durante l’adolescenza. Per quanto riguarda il mio rapporto con mia madre invece non provo la sensazione di essere giudicato e questa è una cosa che mi trasmette forza, sicurezza e comprensione. Qual è stata la sua più gran soddisfazione nel campo artistico? Fino ad ora è stata la realizzazione del cortometraggio: Wunderkammer che, oltre ad essere stato selezionato in

più di cinquanta film-festival a livello internazionale, ha fino ad ora vinto ben sei premi. Le numerose dimostrazioni di interesse e apprezzamento nei confronti di questo mio film, sono state motivo di grande appagamento per me. Qual è stato il momento in cui ha goduto del suo successo? Ogni volta che qualcuno del pubblico viene a parlarmi dopo lo screening di un mio film è per me un momento di successo, soprattutto quando riscontro un certo tipo di commozione nei loro occhi. Provo una sensazione di successo anche quando riesco a trasmettere entusiasmo e passione tra i miei vari collaboratori artistici. Condividere la mia visione con passione con le persone con le quali collaboro, è decisamente importante per me. Ci sono stati dei momenti in cui ha pensato di mollare tutto? I momenti di difficoltà e scoraggiamento non sono certo mancati e penso siano stati fondamentali per la mia crescita e sviluppo personale e artistico. La professione che mi sono scelto è una strada priva di certezze e sicurezze. Questa caratteristica, pur es-

sendo a volte preoccupante, è una costante del mestiere ed una cosa che ho accettato. Cos’ha sacrificato per arrivare al successo professionale? Premesso che non penso di essere ancora arrivato ad un’idea di successo professionale e che la strada è ancora molto lunga, per quanto mi riguarda quando credo in un obiettivo con passione, la determinazione e l’interesse


trentinoincontri a realizzare ciò che mi sono prefissato annulla l’idea di sacrificio. Ma i suoi genitori che futuro sognavano per lei? Sono cresciuto sempre consapevole e forte del supporto di entrambi i miei genitori. Non solo mi hanno sempre lasciato libero di fare le mie scelte ma lo hanno fatto credendo in me. Credo che quello che abbiano sempre sognato per me sia che io faccia quello che mi rende felice. Ha mai fatto delle scelte in cui dopo si è pentito? Certo. Ho provato la sensazione di pentimento e questa consapevolezza mi ha permesso di fare delle scelte importanti, di cambiare, di conoscermi meglio, e di essere più in controllo della mia vita. Quali sono le sue ambizioni principali? Sul lato professionale, quella di realizzare la mia visione con il minor numero di compromessi possibili; di conquistare e realizzare a livello pratico una mia idea di purezza. Ci dica un suo vizio e una sua virtù? La determinazione, che però può assumere anche sfumature viziose più negative come la testardaggine e l’ossessione. A chi vorrebbe dire grazie? Vorrei dire grazie a tutte le persone che mi hanno permesso ed insegnato di vedere le cose da un altro punto di vista e quindi allargato i miei orizzonti e stimolato la mia comprensione del mondo. E vorrei dire grazie a tutti coloro che hanno dimostrato di credere in me e che continuano a farlo. Progetti? I progetti sono molti. Tra i tanti uno in particolare è imminente. Ho appena finito di scrivere la sceneggiatura del mio primo lungometraggio, che affronta i temi del figlicidio e della disperazione, tra loro fortemente correlati. Una mia re-interpretazione del mi-

to di Medea. Ora sono in fase di ricerca di finanziamenti. Parliamo di Trento. Com’è il suo rapporto con la sua città natale? Trento è e sarà sempre la città in cui sono nato e cresciuto. È la città in cui ho iniziato la mia vita. È la città in cui vive la mia famiglia. Avrò sempre un legame forte con Trento. Le mie prime radici sono e saranno sempre lì. Le scuole le ha fatto tutte a Trento? Si, ho vissuto a Trento fino all’età di 17 anni e quindi frequentato le sue scuole. Le elementari le ho frequentate alle Raffaello Sanzio, le medie alle Bronzetti e le superiori al Liceo Classico G. Prati. Com’era la Trento della sua infanzia? Sembra strano dirlo ma ora che ci penso la Trento della mia infanzia è la stessa Trento che ritrovo ogni volta che torno. La sua personalità è rimasta la stessa; quella di una piccola città ordinata e tranquilla. Inoltre fa parte del mio DNA. Purtroppo però, ogni volta che torno mi accorgo sempre di più di quanto Trento sia chiusa, provinciale e per certi versi anche razzista; caratteristiche molto dannose e pericolose che impediscono quello che ritengo sia il vero progresso sociale. Adesso vive in America. Come ricorda l’impatto con il nuovo continente? Ricordo che quando sono arrivato negli States ho provato subito un forte ed indelebile senso di libertà; una sensazione che continua ad essere parte del mio percorso e percezione attuale. Non le viene mai nostalgia del Trentino? Quando penso al Trentino le prime cose che mi vengono in mente sono la mia famiglia, i suoi castelli e le sue montagne. Sono dentro di me. Fanno parte della mia identità. Non li sento lontani. Queste cose negli Stati Uniti mancano. ■

GABBANA Bottega d'arte

Lavorazione artistica cornici Vendita dipinti, grafica d'autore, stampe di tipo antico, poster moderni Specchi e specchiere su misura Le più belle riproduzioni su tela

a i ! c i o d n r n o o c Inil tuo m

ROVERETO (Tn) Via Rialto, 30 (cortile interno) Tel. 0464.436454 www.cornicigabbana.it

33

tmagosto


trentinoattualità

di Tiziana Tomasini

S

e fosse un personaggio fantastico americano sarebbe “Bigfoot”. Se fosse un film sarebbe “A piedi nudi nel parco”. Se fosse un bambino che gioca agli indiani, apparterrebbe alla “tribù dei piedi scalzi”. Il patron dell’Ice Rink di Pinè, Sergio Revolti, racconta che in realtà il titolo originale del progetto era “Nudo è bello”, poi convertito nel più sobrio e discreto “A piedi nudi a Piné”, per motivi di vicinanza devota col Santuario Mariano di Montagnaga. Titoli a parte, si tratta in ogni caso di un’iniziativa davvero originale, il cui contenuto è sintetizzabile in pochi e brevi concetti ma che racchiude al suo interno una filosofia di vita ed un’idea ecologica apprezzabile e condivisibile, da divulgare. Intorno all’anello olimpico – teatro invernale di lame, tutine e campioni – nel verde profumato di bosco e di resine, è stato preparato un percorso particolare. Un tracciato da percorrere a piedi nudi. Prendendo spunto dall’esigenza tipicamente estiva di alleggerirsi e di liberare anima e corpo dalle costrizioni e dai rigori della lunga stagione fredda, si è pensato di dare priorità a quella parte di noi stessi spesso sottovalutata e

34

tmagosto

A PIEDI NUDI A PINè In Europa esistono due parchi percorribili senza scarpe. nel resto del mondo ce n'è uno in Colombia. In Italia, il primo è a baselga di piné. lo abbiamo provato e... racchiusa, a volte sofferente per le costrizioni. E volendo fare un excursus in ambito medico, scopriamo che sia la medicina tradizionale sia quella alternativa rimandano problemi di postura o alcuni tipi di mal di schiena alle cure del podologo. E allora non importa se lunghi, belli, grossi, tozzi, lisci, ruvidi, callosi, bianchicci o abbronzati. Sono loro, sono i piedi liberi. Liberi di pestare terreni diversificati e assolutamente naturali. La guida di questo nostro iter pedestre è mrs. Traudi, – tedesca di Norimberga ma


trentinoattualità

naturalizzata trentina – che ha raccolto l’esperienza dei paesi nordici e l’ha trapiantata (nel vero senso della parola!) proprio qui in Regione, a pochi … passi dalla città. In Europa esistono due parchi percorribili senza scarpe, precisamente in Germania. E nel resto del mondo si ha notizia del “parco dei piedi scalzi” in Colombia. In Italia siamo i primi. Il direttivo del centro sportivo di Pinè ha accolto, studiato e concretizzato il progetto. Che si materializza e si può sperimentare, gratuitamente, ogni martedì

nei mesi di luglio e agosto. Oggi con noi per la prova qualche turista, qualche trentino, qualche coppia. Si parte. Le parti dure del tracciato – pietre allineate, ceppi fissi e parzialmente mobili, tronchi, sassi levigati – sono abilmente intervallate da parti morbide e soffici, come il fieno, la terra e la sabbia. Questo per dare ritmico sollievo alla pianta del piede, rilassare per offrire un’alternanza dei materiali calpestabili. Dopo un circuito di circa 400 metri, eventualmente ripetibile, anche più volte, ci aspetta il

gran finale. Su un cumulo di neve. Ah, che frescura, che stacco gelato! Ma non si resiste più di qualche secondo. E poi – spetta un attimo – da dove viene? Siamo in pieno luglio... Sergio previene la domanda e spiega che la montagnola bianca è una sorta di scoria del campo di pattinaggio interno, in piena funzione anche nei mesi estivi. Al momento si sta allenando la squadra giovanile di danza su ghiaccio di Torino, e il calendario è ben nutrito anche per il resto dell’estate. Dopo la foto di gruppo, via a rimet-

tersi le calzature. La signora Traudi fa notare il beneficio post trattamento e consiglia il refrigerio della pianta del piede anche d’inverno, per scongiurare la comparsa di malattie da raffreddamento. Paradossale ma interessante, forse ci proveremo. Intanto, mentre il caldo della città ci attanaglia, conviene fare un salto oltre le proprie abitudini. Un salto all’Ice Rink di Piné, consapevoli di poter trarre beneficio da un modus vivendi semplice e naturale. Come una bella camminata a piedi scalzi. ■

Regali col cuore. Babla Casa Complementi d'arredo. Articoli da regalo. Via Garibaldi, 93 LEVICO TERME

Chiuso il lunedì pomeriggio

Aperto tutte le sere, con intrattenimento musicale il giovedì 35

tmagosto


trentinobottegad’artista

di Renzo Francescotti

pittura al pianoforte Albino Bombardelli, gardesano doc, ha passato la vita sotto il segno della pittura. e della musica

A

rcense, classe 1941, Albino Bombardelli ha attraversato la vita sotto il segno della pittura e della musica. Che sia un talento naturale, in entrambi queste due arti non ci piove. Nato a Chiarano, frazione di Arco, suo padre era falegname e suonava la chitarra. Suo fratello Cirillo, calzolaio, a 20 anni si mette a studiare, va avanti ferocemente per quindici anni, si diploma maestro elementare e in pianoforte. È lui ad attaccare ad Albino il

36

tmagosto

bacillo musicale. Ha dodici anni quando Dardo, professore al Conservatorio di Riva, lo sente suonare e decide di dargli lezioni gratis. Negli anni ‘60 Albino diviene musicista di piano bar: sarà la sua professione, perché diviene uno di più richiesti artisti di piano Bar dell’Alto Garda. Ma, oltre che nei locali di Riva ed Arco, suonerà anche a Folgaria, a Rovereto, a Madonna di Campiglio, a Trento alla “Vecchia Trento “ e alla mitica “Cantinota”. Ma se la musica gli

dà da vivere, la pittura è l’altra sua passione trascinante. Bombardelli è un ragazzo di sedici anni quando, nel 1958, esordisce con la sua prima personale al Park Hotel della sua cittadina natale. Gli apprezzamenti di artisti come Giacomo Vittone (il famoso Pictor Dominicus), Franco Baroni, Arrigo Colorio, Aroldo Pignatari per questo pittore in calzoni corti sono significativi. Abino dipinge i suo personaggi gardesani, con un piglio post-impressionista in cui i

colori, i contorni delle figure, sono enfatizzati: una pittura istintuale in cui comincia a costruirsi una sua leggenda di neoimpressionista che respira l’atmosfera mediterranea del Garda trasferendola sulle sue tele. I Gardesani sono trentini particolari: marginali rispetto al Principato vescovile che per otto secoli ha segnato clericalmente i trentini del capoluogo, la dolcezza del clima li ha resi concilianti con la vita: non hanno la musoneria di troppi trentini di Trento né la suscettibilità o il sussiego che sono tipici dei roveretani. Un’aria di colorata cordialità, di musicale socialità, di gioia di vivere contraddistingue le tele del primo periodo di Bombardelli. L’anno


trentinobottegad’artista

dopo la sua prima esposizione Bombardelli rinfresca il successo con una personale alla Rocca di Riva. Passano due anni e torna al Park Hotel, poi all’Astoria, sempre con successo. Poi si sposa, ha due figli maschi, uno dei quali muore tragicamente. Sono finiti gli anni leggendari delle avventure amorose, delle notti bianche a suonare nei locali. Nel 1994 Albino si sposa in seconde nozze con Nives, che gli ispira alcuni ritratti. Lo stile di Albino incupisce le cromie, da tonale diventa progressivamente timbrico, da postimpressionista diventa espressionista. Prendiamo ad esempio l’acquarello, che di norma viene affidato al piccolo o modesto formato, che si affida alle tonalità, alle trasparenze, alle dissol-

venze. Bene, Bombardelli ha dipinto con questa tecnica dei quadri di ascendenza espressionistica, di cromie dissonanti, aggressive. Come, ad esempio, La sarta del Sud in cui bisogna avere l’occhio particolarmente esperto per capire, da vicino, che di un acquerello si tratta. I personaggi umani, uomini e donne, appaiono ora in primo piano, occupano tutta la tela: sono spesso ritratti o anche autoritratti (in cui l’artista si dipinge assieme alle cose amate, il pianoforte, le tastiere, il suo gatto nero). Bombardelli ci ha regalato la sua ultima personale nel giugno scorso: un’ampia rassegna della produzione degli ultimi tre anni, con il titolo “Il mio vissuto”, alla Galleria “Craffonara” di Riva del Garda, presentata da chi scrive. È stata ancora una volta una mostra di grande successo, con un terzo delle opere esposte che hanno preso la strada delle case di amatori della sua pittura. Vittorio Colombo ha preso lo spunto da questo avvenimento per pubblicare a tutta pagina sul più diffuso quotidiano trentino un ritratto giornalistico di questo pittore-musicista. Una gran bella soddisfazione per il nostro Albino, che ha una notorietà tutta legata alla Busa, ovvero all’Alto Garda, teatro di tutte le sue esposizioni (non è mai arrivato nemmeno a Trento, meno che mai è uscito dalla provincia). Artisti probabilmente meno dotati di lui, sicuramente più ambiziosi, godono di una notorietà ben maggiore. Il fatto è che il nostro Albino, preso com’era dalla sua professione, dagli eventi famigliari, dalle necessità della vita non si è mai dato da fare più di tanto, mai ha tirato i critici per la giacchetta. Un peccato, perché la sua bravura meriterebbe di più. Chissà che il successo di quest’ultima mostra non lo sproni ad allargare il campo ■ d’azione.

Centro Benessere Principessa Sissi LEVICO TERME

Ritrovare se stessi in un’atmosfera principesca

Grand Hotel

Imperial Per informazioni o preventivi rivolgiti a info@imperialhotel.it o telefona allo 0461.706104

www.imperialhotel.it 37

tmagosto


trentinoattualità

di Alberto Folgheraiter

N

on si era ancora spento il cordoglio per la morte di Luciano Da Canal (69 anni) che se ne è andato Marcello Voltolini (84 anni). L’uno e l’altro, l’allievo e il maestro, legati alla prima televisione privata in Trentino: TVA. L’emittente, fondata da Mariano Volani nel 1977 e che trasmetteva dagli scantinati della chiesa di S. Pio X, se per Luciano da Canal fu il trampolino di lancio, per Marcello Voltolini rappresentò l’apoteosi di una carriera nell’intrattenimento e nello spettacolo DOT (a denominazione di origine trentina). Aveva cominciato a diciotto anni a scrivere quelle riviste musicali che lo resero celebre qui e tra gli emigrati. A “L’anello di Maruf” erano seguite: “Quarantotto nel ‘47”, “Nello spazio senza dazio”, “El pel ‘n del of”, “Col Pero me despero”, “Migole de mondo”. Queste ultime ebbero decine di repliche al teatro S. Marco dei Bertoniani. Tuttavia, tra i mille testi teatrali e il milione di rime baciate (la sua specialità), gli va attribuita la paternità della ce-

addio fa rima con nostalgia Non si era ancora spento il cordoglio per la morte di Luciano Da Canal (69 anni) che se ne è andato Marcello Voltolini (84 anni). L’uno e l’altro, l’allievo e il maestro, legati alla prima televisione privata in Trentino: TVA lebre “ricetta dei canederli”, scritta nel 1957 sull’aria musicale del “Merlo de Camptrentin” di Carlo Nani (1898). “Per farse dei canederli/ col brodo e col ragù/ se ciàpa del prezemolo/ e se lo taja su. Farina, ovi e zigole/ luganeghe col speck/ pan vecio senza migole/ e ‘n tòc de formai sgneck…”. L’hanno cantata generazioni di ragazzini, nelle colonie estive della Caritas a Calambrone, nei campeggi parrocchiali, nelle feste di paese. Oggi si insegna per-

Teatro Sociale, 26 maggio 2009: Luciano Da Canal e Marcello Voltolini, l’allievo e il maestro insieme 38

tmagosto tmluglio

sino all’asilo, esempio di quel dialetto popolare che molti bambini faticano a capire. Al pari dell’inno al Trentino (“Si slàncian nel cielo le guglie dentate…”), questo brano fa parte ormai del patrimonio collettivo. Negli anni Cinquanta del secolo breve passò di bocca in bocca, di osteria in osteria, fu portato persino nelle miniere di carbone del Belgio dove, Marcello Voltolini, andò per incontrare i figli dell’esodo. Se c’è un aggettivo che calzava a pennello a Marcello Voltolini, questo è “vulcanico”. Una ne pensava, cento ne faceva. Anche nel letto di ospedale, mentre combatteva da tre mesi una fastidiosa broncopolmonite che, complice l’età, gli è stata fatale, Mar-

cello Voltolini ha continuato a scrivere. Stava mettendo in rima la storia dell’oratorio di S. Pietro a Trento. Lo aveva promesso agli organizzatori dei festeggiamenti per i cento anni dell’istituzione alla quale era stato legato fin dalla giovinezza. Ottantaquattro anni (era nato il 26 settembre 1925), dotato di estro e fantasia come pochi, Marcello Voltolini aveva cominciato l’attività come commesso ai magazzini Chesani a Trento. Nel 1948, con la nascita del giornale l’Adige era passato al giornale quale addetto alla diffusione e alla raccolta di pubblicità. In verità faceva di tutto, scriveva persino qualche articolo, posto che in redazione erano davvero in quattro gatti. Lo stipendio era quello che era e, per far quadrare il bilancio familiare, negli anni Cinquanta aveva preso in gestione il cinema Dolomiti, in via Borsieri, dove erano in cartellone pellicole solo e rigorosamente “per ragazzi”. Nel frattempo, dotato di una parlantina sciolta e fantasiosa, passava di ribalta in ribalta, di manifestazione in coro, a fare il presentatore


trentinoattualità e lo showman. Assieme a Rolly Marchi fece parte per anni dello staff del “Trofeo Topolino”. Quando nacque TVA (Televisione delle Alpi), Rino Perego e Augusto Giovannini (che all’Adige avevano lavorato con lui per anni) lo chiamarono a presentare “Ribalta di TVA”, una rivista con quiz, cori e personaggi allo sbaraglio. Il programma, che gestì per quattro anni, ampliò il suo già vasto consenso personale. Lasciato l’ufficio diffusione de l’Adige, passò a fare il produttore per la Publilancio di Milano. Procurava e provvedeva a riempire gli spazi pubblicitari nei campi sportivi della regione. Anche qui, ogni

settimana, le rime baciate sul giornalino gialloblu del “Trento calcio”. Per l’altipiano di Piné, dove d’estate soggiornava con la famiglia, “inventò” varie manifestazioni. Tra queste: la “Festa dell’ospite” e la “Lampofragola”, festival dei piccoli frutti. L’ultima rivista portata in scena, sia pure con grande fatica, è stata “Dove mi porta il coro”, scritta e fatta interpretare al coro di Ravina-Romagnano. Quel coro ha accompagnato, sabato 17 luglio, la messa dei funerali. A rappresentare la città che, nel 2005, gli aveva conferito il sigillo e l’aquila di S. Venceslao, il sindaco, Alessandro Andreatta. ■

Rovereto

Centro Storico

L’Artigianato di Eccellenza in mostra

Venerdì 10 SETTEMBRE 2010 ore 12.00

INAUGURAZIONE Artingegna 2010 Via Tartarotti

ore 17.30

PREMIO ARTIGIANO cerimonia di premiazione Sala Filarmonica - Corso Rosmini

Sabato 11 SETTEMBRE 2010 ore 10.00

L’ENERGIA DEL FUTURO PER L’ECONOMIA DEL PRESENTE incontro con Robert Weissbourd intervistato da Alberto Faustini Sala convegni MART - Corso Bettini

ore 18.30

LE BOTTEGHE ARTIGIANALI DEL GUSTO Storie di persone, tradizioni e sapori del Trentino guida dell’artigianato alimentare trentino

ore 21.00

SIMONE CRISTICCHI in concerto Area ex Bimac Via Lungo Leno Sinistro

La ricetta dei canederli Per farse dei canederli col brodo e col ragù se ciapa del prezemolo e se lo taia su. Farina, oio, zigole, luganeghe col speck, pan vecio senza migole e ‘n toc de formai sgnèck. Se fa balottole col pan gratà tre o quatro frègole de ài pestà; ‘na meza chicchera de lat e vin: eco i canederli de noi Trentin.

se ‘n contrerà Sant’Orsola Fierozz e po’ Palù; gh’avemo erba, zigole e qualche patatar, d’inverno le luganeghe e snaps da trinkenar.

Ensèma coi canederli noi altri ghe magnan ‘na sgionfa de luganeghe e ‘n toc de smacafam; ne piass polenta e finferli la mosa con el lat, capusi con le scodeghe che vanza for dal piat.

Andando su a Sant’Orsola dai reumi se guariss coi bagni “terapeutici” (almeni cossita i diss…); nei boschi gh’è le giàsene per chi le vol binar, che spezialmente i stitizi le pol miracolar.

En la maiolica po’ dopo gh’è capussi e crauti su per Pinè. Gh’aven le trote zò lì a Toblin col vino santo e ‘l marzemin.

La Val dei Mocheni (o Mochental) l’ei ganze meio de ogni val, la val dei Mocheni ja, ja, dal bon! l’ei ganze meio dela region”!

Su live en val dei Mocheni da Trent andando en su,

Ne piase far i kròmeri e per el mondo nar, sonar la unzermonica coi valzer da balar; en quanto a la politica autonomi noi sen e ‘l kaiser Cecco Beppe per noi resusciten.

Domenica 12 SETTEMBRE 2010 ore 10.00

CACCIA AL TESORO nel cuore del centro storico

ore 15.30

CORTINGEGNA premiazione del concorso di cortometraggi Piazzale S. Caterina

Durante la manifestazione il centro storico di Rovereto sarà animato da “Strade d’arte - Strade d’Artingegna”

www.artingegna.it

10-12 settembre 2010

Marcello Voltolini 39

tmagosto


trentinoattualità

di Alberto Folgheraiter

Emigrati dal Trentino nel paese delle Giubbe Rosse SONO PARTITI DA CONTADINI PER FARE GLI OPERAI ADESSO I LORO FIGLI SONO MANAGER, IMPRENDITORI, PROFESSIONISTI. LE FATICHE DEI PADRI FANNO PARTE DELL'ALBUM DEI RICORDI. MA L'AMERICA - DICONO IN CORO - OGGI SI CHIAMA TRENTINO

T

oronto (Canada) - Nel mondo dell’emigrazione ogni volto è un incontro, ogni incontro una storia, ogni storia un racconto. Sono più di duecento le storie che si potrebbero raccontare, raccolte a frammenti nei tre giorni della Convention dell’emigrazione trentina in Nord America che si è tenuta a fine luglio a Toronto. Vi hanno partecipato alcune centinaia di rappresentanti dei Circoli trentini e dell’emigrazione negli Stati Uniti e in Canada. 40

tmagosto

Mario Franch, fu “costretto” a emigrare in Canada dalla natia Cloz perché la “morosa”, Albina Pasquin da Tuenno (che poi ha sposato), non voleva saperne di fare la contadina. Meglio la valigia che la terra, gli disse. Era il 1967, Mario Franch aveva 24 anni e approdò oltre Oceano per fare il camionista. “Dio quanti chilometri ho fatto in tutti questi anni”, racconta. Almeno tre milioni di miglia, in trentacinque Stati fra USA e Canada. Dopo vent’anni come autista di camion ha cam-

biato mezzo di locomozione per fare il driver di limousine dall’aeroporto alla città. Sofia Cescolini e Gigliola Franch sono cugine (anche di Mario). Arrivarono a Toronto nel 1966, tra le ultime a prendere la valigia prima che l’emorragia migratoria trentina subisse un arresto. In particolare, Gigliola seguì la mamma, Olga, che aveva deciso di riunire, come una chioccia, tutti i figli sparsi in varie zone, dall’Italia all’estero. Donna energica, Olga disse ai figli: “Prendiamo la

nave perché voglio passare almeno una settimana senza lavare i piatti”. Scorrendo i cognomi e ascoltando gli accenti, oltre all’inglese è il noneso la lingua più diffusa da queste parti; seguita dal rendenese che qui diventa rendenglese. Giorgio Nella, industriale della coltelleria, arrivò nell’Ontario, da Carisolo, nel 1952 assieme al papà, che faceva il “molèta” e a due fratelli. Aveva quattordici anni. La famiglia comperò di seconda mano un camioncino provvisto di mòla, poi diventarono due. Adesso è il numero uno nella coltelleria industriale. Fornisce alberghi e ristoranti dei set da cucina. Ogni settimana provvede al cambio dei coltelli (come fossero lenzuola da portare in lavanderia). Lavora con mezzo mondo, dagli Stati Uniti alla Cina, persino


trentinoattualità

presentata l’edizione inglese del volume di Alberto Folgheraiter

N

Niagara - cascate al confine fra USA e Canada Cugini Franch da Cloz

con Cuba. Importa dalla Cina almeno quattro container al mese di materiale del ramo. “Sono migliorati molto nella qualità e i prezzi sono rimasti concorrenziali”. Angelo Boninsegna, nato a Arco nel 1927, arrivò negli Stati Uniti subito dopo la guerra, con il piano Marshall.

Imparò l’inglese poi tornò in Italia, tecnico specializzato alla Lancia di Bolzano. Faceva l’attrezzista, strumenti di precisione. Sposata Annamaria Barbolini di Cardano (BZ) riprese la valigia e tornò oltre Oceano. Dapprima in Canada, a Kinchen, considerata “la Berlino dell’Ontario, perché

Angelo Boninsegna da Arco in Connecticut (USA)

Franco Dondio da Molina di Fiemme in Australia

el corso della Convention dell’emigrazione nordamericana, a Toronto, è stata presentata l’edizione inglese del volume di Alberto Folgheraiter “Oltre la soglia del tempo” della nostra casa editrice. La traduzione è stata fatta da P. Marco Bagnarol, un giovane prete canadese di origine friulana. Il libro, presentato dal giornalista e consigliere provinciale, Giorgio Lunelli, è stato molto apprezzato dagli emigrati trentini, la maggior parte dei quali fatica ormai a leggere l’italiano.

erano tutti tedeschi”; poi a Siracuse (New York), infine nel Connecticut. Ha lavorato persino per il governo degli Stati Uniti. Adesso fa il nonno di numerosi nipoti. E per ricordare agli altri che, quando viaggia, c’è a bordo anche sua moglie, ha messo sull’auto la targa con la scritta “Nonna”. Da queste parti basta pagare 140 dollari, metti sulla targa la scritta che vuoi (non più di cinque lettere) e quell’identità automobilistica ti seguirà per il resto dei giorni. Per non dimenticare la terra d’origine, un immigrato dalla Val di Non porta in giro con orgoglio il nome del suo paese di origine: Tres. Mario Franch, sulla targa della sua auto ha fatto scrivere “ClozTN”. Anche Franco Dondio, nato nel 1939 a Molina di Fiemme, fa il meccanico di precisione. Dall’altra parte del globo, peraltro, a Myttleford, nello stato di Victoria, in Australia. Lasciò la Val di Fiemme nel 1960. Stramentizzo era stata rasa al suolo e ricostruita altrove per far posto all’invaso artificiale (1956). Il lavoro era scarso e stava arrivando la cartolina della naja. Partì sen-

za una destinazione precisa. Sulla nave verso l’Australia aveva conosciuto un certo Gasperotti, da Pomarolo, che era impegnato a Myttlefor nell’industria del tabacco. “Vieni da noi che c’è lavoro per tutti”. E così ha fatto. Nel 1966, Franco Dondio ha sposato Patrizia, un’australiana. Hanno due figli. E’ tornato in Trentino, la prima volta, nel 1972. “Giusto in tempo per partecipare alla Marcialonga”. Ha sempre praticato lo sci. Da giovane gareggiava con Franco Nones. Insomma un atleta. A fine luglio, dopo aver partecipato alla consulta provinciale dell’emigrazione (che si è tenuta a Toronto, in coda alla Convention) è partito per il Trentino dove si fermerà alcune settimane. Nella comunità italiana di Toronto, che è considerata la più folta di qua dall’Atlantico, i Trentini sono una piccola minoranza. Peraltro ben inserita e stimata. Oltre ai fratelli Nella (dei quali si è scritto), Franco Zeni (industria di strumenti di precisione), anni fa fu proclamato “il miglior imprenditore della città di Vaughan”. E poi gli 41

tmagosto


trentinoattualità Scandolari (impresa per la costruzione di ponti), i Cazzolli (accessori per automobili), i Bentivoglio, Corazza, Magagna. C’è anche un frate francescano, Claudio Moser, fratello dei ciclisti di Palù di Giovo, missionario da quarant’anni proprio a Toronto. Domenica 25 luglio ha detto messa in un parco per gli oltre seicento Trentini che partecipavano al “pic nic polenta party”, tradizionale conclusione di ogni Convention dell’emigrazione. Lucia Larentis Flaim, assistente amministrativa alla facoltà di ingegneria della Ryerson University di Toronto, è arrivata qui nel 1970 da Trento per seguire il marito, appena sposato, il quale non voleva sentire ragioni di “mettere su casa” in Val di Non. Oggi è il consultore per il Canada nella Consulta provinciale dell’emigrazione. Ha organizzato, tra l’altro, la Convention del 1982 e quella che si è tenuta a fine luglio. “Credo, sottolinea, che noi emigrati siamo diventati dei bravi Canadesi perché eravamo e siamo dei bravi Trentini”. Altri Trentini vivono sulla costa del Pacifico, a Vancouver, nella British Columbia. Si tratta, prevalentemente, di immigrati dalla Val di Non, giunti qui dopo il 1960. Infine, i Trentini di Windsor,

città dell’Ontario (Canada) fanno gruppo con quelli di Detroit nel Michigan (Stati Uniti). Le due città sono separate dal fiume Detroit che fa da confine naturale pure fra i due Stati. Tra i cognomi, figurano: Benedetti e Chiarani (Arco), Zanoni, Viola, Dalsass (Val di Non), Pedri da Cagnò. C’è davvero un Trentino “altro” nelle contrade dell’emigrazione. Per unire tutti i circoli Trentino-Tirolesi del Nord America, il 20 giugno 1976 fu costituita l’ITTONA (International Tyrolean Trentino Organization of North America). Tale organizzazione funge da collegamento con l’Associazione Trentini nel Mondo e la Provincia autonoma di Trento. Ogni due anni promuove l’incontro generale dei rappresentanti i venti Circoli Trentini degli Stati Uniti e i cinque del Canada. Un Paese sterminato, grandi spazi, 250 mila laghi solo nella provincia dell’Ontario che è grande tre volte l’Italia, mille opportunità di lavoro. In Canada, i Trentini emigrarono dopo il 1890, segnatamente nella provincia dell’Alberta che era stata collegata con la ferrovia. Erano partiti dalla Val di Non e dalla Valle dei Laghi. Alla fine dell’Ottocento, infatti, il governo canadese aveva incoraggiato la colonizzazione di vaste aree disabitate del

I consiglieri provinciali Lunelli, Civettini, Zanon e il presidente Dellai alla festa conclusiva della convention dell'emigrazione in Nordamerica

42

tmagosto

Cinque pentole di polenta per sfamare seicento partecipanti al pic nic

Canada occidentale, regalando la terra agli immigrati. Nei primi decenni del Novecento arrivarono i Santoni, Locatelli, Matteotti (da Dro), Valentini, Odorizzi, Verones. Nel Quebec, la provincia francofona del nord est, l’insediamento dei Trentini avvenne fra il 1950 e il 1960. Nel 1948, infatti, il governo canadese abolì le restrizioni in materia di immigrazione, segnatamente la dimostrazione di possedere almeno 250 dollari per ottenere il visto di ingresso. In verità, a Montreal, fin dal 1890 c’erano un Visintainer da Ospedaletto e un Dalceggio da Carzano; nel 1914 figurava un Marcolla dalla val di Non. C’era anche Giovanni Pozza, da Cavedago. L’indomani della prima guerra mondiale arrivarono un altro Pozza e Callisto Lochner pure da Cavedago. Dalla Valle dei Laghi provenivano invece Antonio Viola e Giulio Pedri. Ma è la zona di Toronto, considerata, per il clima, la California del Canada, che vanta il maggior numero di oriundi trentini. Basta scorrere i co-

gnomi dei soci fondatori del locale Circolo Trentino (1965) per “leggervi”, in controluce, la provenienza: Faccini, Inama, Osti, Zeni, Maccani, Valorzi, Moscon, Fanti, Bertolini, Flaim. Passata la seconda guerra mondiale, giunsero a Toronto dalle Valli di Non e di Sole; taluni dalle Giudicarie e Rendena e pure dalla Valsugana. Il primato spetta a quelli di Revò e Romallo, Cloz e Spormaggiore. Partirono che erano contadini. Nella nuova terra si trasformarono in operai, carpentieri, manovali, muratori, imbianchini, elettricisti, meccanici, panettieri. Adesso, quei mestieri li fanno i portoghesi o gli immigrati di altre etnie. Perché qui l’ascensore sociale funziona davvero. I figli degli emigrati trentini sono tutti laureati (avvocati, ingegneri, medici, professionisti). Nel Nord America, molti di loro hanno avuto successo. Le fatiche dei loro padri fanno ormai parte dell’album dei ricordi di famiglia. Anche se, e la considerazione è unanime tra i “vecchi” dell’emigrazione, l’America oggi è il Trenti■ no.


di Lara Deflorian

Trentino danza estate Trentino danza estate festeggia quest’anno il suo decennale con la prima assoluta di un musical prodotto dalla stessa rassegna e con tante altre proposte

44

tmagosto

www.comuneditesero.it

trentinoattualitĂ


trentinoattualità

O

ltre al ricco carnet di proposte formative, Trentino Danza Estate festeggerà quest’anno il suo decennale con la prima assoluta di un musical prodotto dalla stessa rassegna e con tante altre proposte. “Tesero e la Valle di Fiemme per sette giorni si animeranno grazie alla presenza di tanti appassionati di danza – spiega Paolo Golser coordinatore e direttore artistico, insieme a Donatella Zampiero, della manifestazione – impegnati a frequentare i diversi corsi intensivi da noi proposti.” Gli insegnanti coinvolti per questa edizione saranno una ventina. “Ogni anno in

autunno con la Federazione delle scuole di danza organizziamo degli incontri con docenti e coreografi nuovi – riferisce Zampiero – così possiamo capire com’è la loro didattica per poi eventualmente invitarli a Tesero in occasione di TDE. Per la prossima edizione ci saranno due importanti nuove presenze: Riccardo Meneghini, l’artista trentino residente ormai da anni in Gran Bretagna, per la contact improvisation e Michele Pogliani, noto coreografo, per la danza contemporanea.” Saranno inoltre proposti corsi di danza classica, di carattere, modern jazz, hip hop, ragga jam, musical, danze storiche

e flamenco con la Bata de Cola. Si riconfermano, inoltre, il corso di danceability, la forma di espressione corporea in cui persone abili danzano insieme a persone diversamente abili, e la body percussion, uno stile in cui si creano dei suoni con il proprio movimento attraverso la “percussione” del proprio corpo. “TDE è uno dei pochissimi stage - sottolinea Zampiero che accetta la presenza di bambini dagli otto anni in su. Questi arrivano in Valle naturalmente accompagnati e ciò contribuisce a dare alla rassegna una doppia valenza, artistico-culturale da un lato e di promozione turistica dall’altro.”

45

tmagosto


trentinoattualità

IL MUSICAL DI TDE "SVEGLIATI E SOGNA"

P

Per quanto concerne i partecipanti quest’anno arriveranno anche da fuori nazione e, tra gli italiani, ci saranno allievi provenienti dalla Scala di Milano, dall’Opera di Roma e dal San Carlo di Napoli. “Anche per questa edizione sono state istituite - spiega Zampiero - delle borse di studio agli studenti particolarmente meritevoli che frequentano le principali istituzioni della danza italiana e agli allievi del liceo coreutico di Trento che non hanno accumulato debiti nel corso dell’anno scolastico e che si sono dimostrati particolarmente preparati nelle principali discipline programmate.” Tra gli appuntamenti collaterali, oltre alla prima assoluta del musical Svegliati e sogna, in programma il 25 per gli allievi di TDE e il 26 agosto per tutto il pubblico, e alla mostra fotografica Trentino Danza

er il primo decennale TDE si è lanciato in una sfida impegnativa: la produzione di un musical che vedrà protagonisti l’attore Gianluca Ferrato e la cantante Rossana Casale, autrice di Wake up and dream, la canzone che, tradotta in italiano, dà il titolo di Svagliati e sogna al musical. Il debutto assoluto è previsto per il 26 agosto al teatro Comunale di Tesero, nell’ambito della rassegna Trentino Danza Estate. A partire dalla primavera scorsa, fra Trento e Roma si sono svolte le prime selezioni per individuare gli otto giovani artisti che, sotto la direzione di Marco Mattioli, affiancheranno sulla scena Gianluca Ferrato e Rossana Casale. Nel cast figureranno così la danzatrice trentina Gaia Nicolodi e il musicista altoatesimo Andrea De Majo, oltre al finalista della quinta edizione di Amici Andrea Dianetti e altri ragazzi usciti dalla scuola di musical di Reggio Emilia. Il musical sarà intessuto di momenti coreografici e musicali strutturati in assolo, duetti e numeri corali eseguiti dal vivo e tratti da celebri pezzi ri-arrangiati. Per quanto concerne le vicende e il contenuto del musical, il regista Marco Mattioli sottolinea che l’intento è di spronare i giovani a coltivare i loro sogni, pur cercando di rimanere ben ancorati alla realtà con la consapevolezza che il lavoro nel mondo dello spettacolo, alquanto duro e difficile, richiede una grande esperienza. L’ambizione di Svegliati e sogna, pur con la dovuta leggerezza e poesia affronta, come scrive Mattioli, “i temi cruciali della vita come il valore dei sentimenti e la carriera professionale per porsi, così, come modello esemplare per i giovani, che vengono invitati a coltivare sì il sogno, la fantasia e la creatività, ma sempre con occhio vigile e attento per non perdere di vista la concretezza della vita, specie in questo periodo privo di valori e di punti di riferimento particolarmente edificanti".

Immagine, sono previsti l’esibizione inaugurale con il coinvolgimento di alcune scuole selezionate di danza trentine, un contest di hip hop e l’imperdibile serata di chiusura che vedrà la partecipazione dei partecipanti ai corsi. “Tra i segnali che ci confermano la crescita di TDE - conclude Golser - possiamo riferire con orgoglio che duran-

VOTA LA TUA IMMAGINE PREFERITA

T

rentino Danza Immagine è l’iniziativa proposta dal Comune di Tesero in occasione del decennale di TDE. Si tratta di una mostra fotografica allestita durante la rassegna, dal 21 al 29 agosto, in cui saranno esposte una sessantina di rielaborazioni fotografiche realizzate degli studenti dell’Istituto d’Arte “G. Soraperra” di Pozza di Fassa. Le foto utilizzate sono state scattate nel corso delle diverse edizioni della manifestazione, dall’artista teserana Cristina Vinante. La personale rivisitazione eseguita dagli allievi dell’Istituto d’Arte con l’ausilio di mezzi informatici, ha dato esiti alquanto eterogenei con l’obiettivo di ribaltare il concetto iniziale delle foto, offrendo altre chiavi di lettura e altri punti di vista. Privilegiando sempre soluzioni estetiche, si possono scoprire proposte ironiche, letture concettuali, tentativi iperrealisti e originali ricerche artistiche. Oltre a poter votare i lavori visitando la mostra è possibile esprimere la propria preferenza, visionando le foto al seguente link: www.comuneditesero.it/manifestazioni/trentino-danza-immagine.html 46

tmagosto

te l’edizione dello scorso anno l’allievo roveretano Giacomo Todeschi è stato selezionato dal coreografo Mauro Astolfi come danzatore per la sua compagnia, la Spellbound Dance Company. Inoltre abbiamo avuto il piacere di ospitare il direttore della Scala di Milano Frédéric Olivieri, che ha manifestato il suo apprezzamento per gli spazi e le strutture messe a disposizione dal Comune di Tesero.” ■


trentinoincontri

di Pino Loperfido

I

l fatto che sia nato a Rovereto vuol dire molto poco. Avrebbe potuto tranquillamente nascere ad Oslo o a Bangalore, perché Andrea Pregl già nell'aspetto esprime una irresistibile aria da cittadino del mondo. Un giovine baldanzoso che dopo aver frequentato l'Istituto d'Arte a Rovereto, con specializzazione in grafica pubblicitaria, e aver affrontato alcuni scogli dell‘Accademia delle Belle Arti ha scoperto di avere una forte inclinazione artistica. “Non si tratta di una scoperta” precisa subito Andrea “bensì di una necessità. È una cosa che viene naturale”. Sì, come il respirare e il camminare, lo sappiamo, ma ci dica di più dei suoi inizi, lo sollecitiamo. “Beh, la mia era una pittura classica. Lavoravo utilizzando diversi supporti. Stavo ancora cercando una strada...” E così, cerca e ricerca, la strada che Andrea segue in quegli anni è molto particolare. “Ho disertato”. Prego? Non crediamo di avere capito bene. E invece abbiamo capito benissimo, e lui ci conferma di poterlo anche scrivere. “Ho scelto questa strada, anziché la più comoda obiezione civile, per manifestare con forza il mio no all'obbligo di leva”. Il tutto è avvenuto nel 1997. Praticamente Andrea è stato l'ultimo ad essere processato prima dell'abolizione dell'obbligo di cui sopra. Bella sfiga, verrebbe da dire. Poi, come si conviene ad ogni aspirante artista degno di questo nome, Andrea Pregl si mette in cammino e gira per il mondo (sud-est asiatico e India, tra il 2001 e il 2004). Viaggi altamente formativi, che portano il ragazzo a vedere il mondo con occhi diversi, forse più veri. “Stare a contatto con culture tanto diverse dalla nostra mi ha costretto 48

tmagosto

Vendesi anima

www.andreapregl.viewbook.com

Andrea Pregl: Nel suo passato, una denuncia per diserzione e molti viaggi in oriente. Nel presente un'interessante ricerca artisticosociologica condotta in collaborazione con "Bazar - Settimanale di annuncia gratuiti"

a mollare le mie vecchie convinzioni, certi condizionamenti visivi e morali tipici della nostra civiltà”. Insomma, Andrea torna dall‘Oriente con una dote in più: il distacco che gli permette di capire finalmente quanto

superficiale fosse il suo approccio all'esistenza. Così si è tuffato nella forma espressiva, cercandoci cosa? “Non una risposta. Diciamo che analizzo comportamenti illogici”. Chiaro? Mica tanto... Ma veniamo al progetto che

ci riguarda da vicino come rivista, in quanto Andrea Pregl ha creato un'installazione utilizzando il terroir del più diffuso settimanale di annunci gratuiti del Trentino Alto Adige, Bazar (edito anch‘esso da Curcu & Genovese). “Usavo Bazar, come tanti, e mi sono ben presto reso conto di quante cose venivano comperate con una speranza e subito dopo rivendute per una sorta di delusione. In pratica quegli oggetti dimostravano di non aver mantenuto le aspettative della prima ora”. Il classico gatto che si morde la coda. Così, gli annunci ha cominciato a mandarli lui. Non si trattava di annunci normali... "L'idea era quella di mettere in vendita direttamente ciò che si cerca di ottenere attraverso gli oggetti." Facciamo un esempio per chiarire. Anziché vendere una sdraio per cercare relax, Andrea proponeva l'acquisto del relax stesso. E poi, in rapida successione, dell'anima, di sogni, speranze, ecc. Hanno risposto in molti? “Nessuno. E questo ha confermato in pieno ogni mia tesi”. Alla fine di luglio, il progetto – battezzato “Classified Adverts” – è stato ospitato nella White Clinic di Drodesera, il Festival di Performing Arts riscuotendo tanta curiosità e ■ interesse.


trentinopanorama

di Nicola Tomasi

Giulio Visintainer

S

ul testo c’è l’autorevole imprimatur del direttore e dei geologi del Museo Tridentino di Scienze Naturali, ma non di opera scientifica trattasi, bensì brillante, poetica e a tratti comica. Stiamo parlando de ”La nuda roccia - Canto per le Dolomiti“, l’opera teatrale che gli Amici di Parola presenteranno a Moena il prossimo 18 agosto. Scritta appositamente per loro dallo scrittore trentino Pino Loperfido, la pièce per cinque voci è un autentico omaggio alle montagne più belle del mondo. Belle come solo una donna bella può essere. Scritto con uno stile molto moderno,

Il gruppo degli "Amici di Parola" con due fisarmonicisti dell'associazione Fisarmonìe

50

tmagosto

La nuda roccia dedicata alle dolomiti, L'ultima opera di Pino loperfido, scritta per Gli Amici di parola, affronta la sensualità, i paradossi, la chimica e la storia delle montagne più belle del mondo. a moena, mercoledì 18 agosto ispirato ai canoni del teatro civile, ”La Nuda Roccia“ accompagna lo spettatore tra le pieghe dell’universo dolomitico. A partire dall’uomo a cui si deve la scoperta di queste montagne: Déodat de Dolomieu, geologo e libertino. Già, la montagna e la donna hanno molto in comune... ”Conquistare una donna è affare delicato, va fatto con garbo, rispettando i tempi, ci vogliono gentilezza, educazione e rispetto. Altrimenti quella si offende, si irrigidisce e ti respinge. Lo stesso accade con la montagna…” si legge nel testo. Ma le Dolomiti non sono solo bellezza naturalistica. Sono

anche state testimoni delle battaglie più sanguinose della Prima guerra mondiale. ”La Nuda Roccia” è anche un inno solenne in onore di tutti quei ragazzi caduti in battaglia, al cospetto di tanto splendore. Le Dolomiti, infine, sono an-

che l’epilogo di maestose trasformazioni geologiche che vengono tratteggiate sul palcoscenico mediante un grottesco e divertente collegamento in diretta dal Permiano. Un testo completo, che ha come scopo precipuo quello di emozionare, di far ridere, ma anche di commuovere. Con un piccolo monito: non facciamo delle Dolomiti un circo commerciale. Non approfittiamo della loro bellezza per scopi diversi dalla gratuita contemplazione. Altrimenti quella nuda roccia, presto o tardi, ci presenterà il conto. Oltre a quello del Museo Tridentino di Scienze Naturali, ”La Nuda Roccia” ha ricevuto pure il patrocinio dell’Assessorato alle Attvità Culturali della Provincia autonoma di Trento. Sulla scena troviamo, dunque, gli Amici di Parola che sono: Licia Beltrami, Leonardo Debiasi, Fiorenzo Pojer, Adelina Valcanover, Giulio Visintainer. Quest’ultimo cura anche la regia dello spettacolo. A fare da contrappunto alla lettura scenica, le fisarmoniche dell’Associazione di Promozione Sociale Fisarmonie, composta da Andrea Bampi, Stefano Bragagna, Michelangelo Felicetti, Matteo Paoli, Alessandro Zambaldi. ■


trentinoincontri

di Tiziana Tomasini

M

io nonno era Puniab Sing Pataja. Suo Padre era il maharajah del Punjab, principe sihk indiano, Bhupinder Singh, detto il Magnifico. Osserva la sua fotografia e capirai tale magnificenza. È quello sulla sinistra, lo sguardo fisso e altero, ricoperto di gioielli e stoffe preziose. Tra le pagine di “Passione indiana” (di Javier Moro, Mondadori) , puoi ricostruire la sua storia e quella di un grande periodo. Leggilo e lasciati affascinare. Siamo in India, a cavallo tra Ottocento e Novecento. L’India che convive e vive la colonizzazione inglese. Il filo intricato di relazioni tra i maharajah legati alle tradizioni e allo stesso tempo vogliosi di Europa. E gli inglesi. Che dispensano leggi e rigidità ma nell’intimo si lasciano coinvolgere e cullare dal fascino speziato, dai sari e dai turbanti. All’arrivo in India l’europeo, ieri come oggi, viene stordito dalle tante contraddizioni di un paese capillarmente diviso in caste, religioni, siccità e monsoni. Poi, lentamente, ne assorbe gli effluvi. E per contagio, i maharajah vogliono vedere il mondo, al di là dell’India. Il mio bisnonno amava viaggiare. Su navi cariche di uomini e cose quanto una città intera, approdava nel nuovo mondo, raccoglieva esperienze, beni e donne. Sì, ho detto proprio donne. Innumerevoli. Si parla di 350, tra legittime e concubine. E naturalmente ne conseguiva un numero imprecisato di figli, tra i quali uno, quello da cui discendo in linea diretta. Sai, questi principi indiani, favoriti dall’aura divina, esercitavano senza limiti l’ars amatoria. Con cognizione di causa. Ben preparati, avevano studiato e si erano impegnati nella parte teorica, per

Dall’india a martignano Si chiama Anita ed è pronipote di un facoltoso principe sikh, detto "il magnifico", amante di 350 donne. Adesso È trentina a tutti gli effetti, ha una famiglia, e lavora a martignano

poi passare alla pratica. I testi di studio sono mondialmente noti. Le “Mille e una notte” e soprattutto il “Kamasutra”, l’antico codice sanscrito del IV secolo che istruisce ed illustra come esercitare il kama, l’amore. Anche mio nonno ha vissuto lo splendore, le magnificenze, i tanti amori. Ma per un tempo limitato. L’ineluttabile destino ha previsto per lui la possibilità di vivere in prima persona il tramonto della dolce vita dei maharajah. Sorpreso dai rivolgimenti politici succedutisi alla proclamazione d’indipendenza dell’India, fugge con i suoi tesori verso una nuova vita, pronto a ricominciare. E ricomincia davvero, in Thailandia, con l’ostinazione e la perseveranza tipica del suo popolo. Il nonno sikh dalla pelle chiara sposa una thailandese. Ed avrà una nipote prediletta, tanto somigliante nei tratti e nei modi alla nonna. Quella nipote sono io, Anita. Quella

della fotografia con i capelli lunghi. Quella che ti sta raccontando questa favolosa storia. Ma dov’ero arrivata? Ah sì, al nonno, uomo molto intelligente e versatile. Ancora legato ai riti ancestrali dell’India della notte dei tempi ma con un piede nella modernità. Ha assaporato il beneficio del nuovo con gli inevitabili feroci contrasti che ne derivano, come la guerra del Vietnam. Ma niente paura, ogni situazione va affrontata con il coraggio delle tigri. Ed allora eccolo nei panni di insegnante ai soldati americani. Lo immagino con lo sguardo acceso, là ad impartire lezioni di lingua in una guerra devastante, come tutte. E come ci sono le guerre che sconvolgono i popoli, così esistono i conflitti interiori, che lacerano gli animi e fanno soffrire. Giovanissima ma infelice sposa, con una figlia piccola, decido di strappare le reti e tutto ciò che mi lega al marito violento per respirare la libertà e liberarmi da imposizioni e soprusi. Con l’esigenza di affrancarmi, di lasciare alle spalle le sofferenze e volare altrove. Con tutto il coraggio che invoco al nonno, prendo la

Anita, oggi, con la figlia Hanny

bambina e il volo Alitalia. È il 1978. E ricomincio davvero anch’io, con tutta l’ostinazione e la perseveranza che mi scorre nelle vene. Ricomincio con una vita normale, un lavoro normale a Trento. Incontro anche l’amore e la gioia di essere ancora madre, per ben due volte. Questa bella donna che vedi nella fotografia è Hanny, la mia prima figlia. È laureata, sposata, conosce le lingue e gira il mondo. Le altre sono più giovani, ma altrettanto speciali. Una di loro mi ha già reso nonna. Potrei dire che è l’ineffabile legge del karma. “Tutto torna”. Anche la felicità, anche i ricordi di un fiabesco passato, dal profumo speziato d’India e di Oriente. Ti ringrazio di scrivere la mia storia. Ti saluto con le mani unite ed un rispettoso inchino. ■


trentinoattualità

di Lara Deflorian

N

onostante l’Italia sia considerato un paese con un’importante storia in ambito artistico, purtroppo per i giovani talentuosi desiderosi d’intraprendere un percorso professionale nelle arti sceniche, le possibilità di lavoro sono praticamente nulle. È inevitabile quindi l’esodo verso paesi che consentono ad artisti meritevoli di mettersi alla prova sul palcoscenico, in importanti produzioni. Di questo è un esempio Deimos Virgillito, trentaseienne nato e cresciuto a Trento. A 16 anni si è trasferito a Milano e a 20 ha iniziato a girare l’Europa e a lavorare soprattutto in Germania. “Ho cominciato da piccolo con la musica. Per un anno ho studiato chitarra con mio papà il quale, oltre ad essere un musicista, progetta e realizza impianti elettroacustici. Poi, ho frequentato il Conservatorio.” Grazie ad alcuni amici e a sua sorella, Deimos ha inoltre iniziato a studiare danza, frequentando corsi di breakdance e di modern jazz. “All’inizio degli anni ‘90 ho vinto un concorso per danzatori non professionisti legato ad uno sponsor del Festivalbar. Su consiglio di Brian e Garrison mi sono trasferito quindi a Milano, dove ho continuato a studiare

Deimos in compagnia di Jon Bon Jovi, durante le riprese del film "U-571" 52

tmagosto

Balliamo sul mondo Deimos Virgillito, trentaseienne nato e cresciuto a Trento, A 16 anni si è trasferito a Milano e a 24 ha iniziato a girare l’Europa e a lavorare soprattutto in Germania

e dove ho iniziato a danzare in programmi per la tv e in tournee teatrali.” In questo periodo l’allora diciottenne Deimos Virgillito si è esibito in qualità di ballerino in show televisivi come Smile, il Grande Circo di Rete 4, Unomania, Big e Sarabanda. Ha danzato con la cantate Arianna, allora rappresentante italiana della Walt Disney, e poi con Cristina D’Avena. “Le prime esperienze televisive - racconta - mi sono servite soprattutto per capire come funziona il mondo del lavoro in questo ambito.” In seguito, a partire dal 1994, ha iniziato la lavorare nel musical di Cats e a girare l’Europa in tournée: “Quest’esperienza mi ha cambiato la vita e mi ha fatto

capire quale potesse essere la mia strada. La possibilità di girare paesi diversi mi ha permesso di conoscere altre lingue e altre culture.” Da allora Deimos si è esibito in molti musical come Lovers and other strangers, Miami nights, West side story, Jesus star superstar, Grease, Saturday night fever, Fame. “Tre anni fa sono diventato papà di una bimba e così ho deciso di ridurre le tournée e di fermarmi a vivere a Colonia, in Germania.” Attualmente, oltre a danzare e a cantare nel musical prodotto dai Queen We will rock you, Deimos è anche coordinatore del cast: “Sono il responsabile artistico delle promozioni e quindi ho il compito di gestire il cast per cui sono incaricato

e di cui faccio anche parte con il ruolo del capitano, e che si esibisce per conto della compagnia.” Questo gli consente di evitare le lunghe tournée e di dedicarsi anche ad altre attività artistiche: “Lavoro come assistente coreografo nel programma musicale Die Ultimative Chart Show per il canale televisivo RTL. Ogni settimana creiamo degli spettacoli legati alle compilation che vendono. Viene scelto un


trentinoattualità

Menù di agosto:

tema e vengono invitati gli ospiti musicali più importanti ad esibirsi per cui realizziamo delle coreografie.” Come cantante, Deimos è inoltre impegnato in una tournée in cui, assieme ad altri cinque cantanti, vengono proposti i pezzi più famosi tratti da musical. “Questo è una spettacolo che va avanti da 15 anni. Io ne faccio parte da tre e in questi spettacoli si selezionano i successi dei musical, che negli anni si rinnovano in continuazione.” Oltre a tutto ciò Deimos Virgillito compone musiche per campagne pubblicitarie e produce musica: “Da qualche anno lavoro come libero professionista e sto cercando di far nascere

una nuova casa discografica. Con questa nuova etichetta sto producendo, ad esempio, un cantante rock.” Un’attività che si sta evolvendo e che porta Deimos a ripensare ad un’esperienza non andata a buon fine, ma che per lui si è rivelata formativa: “Nel 2002, fra un musical e l’altro, ho avuto l’occasione di collaborare ad un progetto con il produttore discografico Ernesto Migliacci, figlio del noto compositore Franco Migliacci. Avevamo messo insieme una band con cui abbiamo prodotto un album e realizzato un video. Purtroppo ci sono poi stati dei problemi in Sony e siamo rimasti senza discografico.

Emulsione fredda di cetrioli, trancetto di trota salmonata affumicata *** Agnolotti di pomodorini confit, emulsione di burrata, gamberi e limone candito ***

Castel Pergine

Quest’esperienza per me è stata comunque molto importante.” Ripensando ad un altro momento professionale particolarmente significativo Deimos, che ha lavorato anche nel cinema nel film di Nichetti Stefano Quantestorie e nella produzione di Rai 1 Avvocati, racconta della sua esperienza nel 2000 con il film statunitense di Jonathan Mostow U-571, in cui si è trovato a lavorare con Jon Bon Jovi: “Era uno dei miei miti d’infanzia. Quando frequentavo il Conservatorio anziché ascoltare i grandi classici, preferivo ascoltare proprio lui, Jon Bon Jovi. Conoscerlo nel film U-571 è

stato incredibile, un’emozione che non scorderò.” Ma ora Deimos guarda avanti e cerca di dedicarsi soprattutto alla produzione di musica anche se si ritiene soddisfatto e felice di potersi dedicare a cose diverse che gli consentono di spaziare. La sua vita ormai si svolge in Germania, ma rispetto al vivere lontano dalla terra natia ammette: “Mi mancano la famiglia e gli amici con cui sono cresciuto e di Trento mi manca soprattutto una certa tranquillità. Adesso mi rendo anche conto di quanto siano belli e spettacolari i luoghi e i paesaggi del Trentino. Ora che sono via li apprezzo an■ cora di più.”

Millefoglie di vitello con minitaccole e finferli trifolati *** Tortino freddo di fragole, ghiacciata al frutto della passione Prezzo del menù con i vini esclusi: Euro 34,00 Euro 45,00 con i vini abbinati

www.castelpergine.it

Pergine Valsugana (Trento) Tel. 0461.531158 - Fax 0461.531329 verena@castelpergine.it

53

tmagosto


trentinoattualità

di Fabio De Santi

I

n un mese di agosto piuttosto povero di appuntamenti, se si parla di musica rock in Trentino, un evento come “Concentratissimo Rock” assume una veste ancora più importante per chi vuole ascoltarsi un po di sana musica live assistendo all’esibizione di una ventina di band. Anche quest’estate infatti Concentratissimo Rock si ripropone con la formula del Festival, apprezzata dalle band e premiata dalla presenza del pubblico. Quella che da anni, diciotto ad essere precisi, è ormai considerata come la più importante manifestazione trentina di tributo alla storia del rock, organizzata da CST Grempop in collaborazione con il Centro Servizi Culturali S. Chiara di Trento e il giornale l’Adige. Giunta alla diciottesima edizione, la rassegna avrà anche quest’anno sede nella splendida cornice del Parco delle Coste di Cognola e si proporrà nelle vesti di un festival in 3 giornate (27, 28 e 29 agosto, inizio ore 20 con ingresso libero) di musica, durante le quali alcune tra le migliori band emergenti del Trentino si contenderanno la vincita di una borsa di studio Grempop di € 1.000.

54

tmagosto

CONCENTRATISSIMO ROCK FESTIVAL anche quest’anno, al Parco delle Coste di Cognola, si proporrà un festival di tre giorni “A chiudere ciascuna serata – come ci ha spiegato Paolo Bincoletto di Grempop – la performance di un gruppo ospite (fuori gara) appositamente invitato da Grempop per rendere omaggio ad alcuni dei momenti più significativi della storia del rock”. Ad accompagnare il momento musicale, verrà dato spazio all’interno del parco a partire dal pomeriggio a fiera del disco, mercati artigianali e dell’antiquariato, nell’intento di rievocare le atmosfere e le ambientazioni dei grandi festival del passato. Saranno inoltre predisposti dei punti di ristoro, una copertura per

il palco e l’allestimento di una zona riparata per evitare che il maltempo possa pregiudicare il normale svolgimento dell’evento. Sul palco di “Concentratissimo Rock” nel corso delle tre serate si alterneranno così sia formazioni con repertorio originale sia cover band a voler sottolineare la massima varietà sonora, con musiche a 360 gradi, di questo festival vinto nella passata edizione da una rock band come i Next Point. Una giuria di musicisti ed esperti del settore valuterà le performance dal vivo delle band in gara; sulla base dei risultati ottenuti, al

termine della serata finale (29 agosto), alla formazione ritenuta più meritevole verrà assegnato un premio consistente in una borsa di studio di € 1000, come incentivo e riconoscimento allo sforzo di preparazione musicale e all’impegno di ricerca nella cultura del rock, che è primo obiettivo di Grempop. Altri premi o menzioni speciali verranno eventualmente attribuiti alle proposte sonore più interessanti su segnalazione della giuria. Per qualsiasi ulteriore informazione su Concentratissimo Rock Festival all amail: grempop@ yahoo.it ■


trentinoincontri

www.rusticomedioevo.com

A

Canale di Tenno, uno dei centri più suggestivi del Garda Trentino, si torna indietro nel tempo, dal 7 al 15 agosto prossimi. È in programma qui anche quest’anno, infatti, “Rustico Medioevo”, l’originale manifestazione dedicata a questo periodo in Trentino, ideata e coordinata da Franco Pivetti e organizzata dal Comitato Ville del Monte, in collaborazione con la Casa degli Artisti G.Vittone. Non stupitevi di imbattervi in cantastorie, spettacoli e coreografie dedicati al medioevo, stendardi e fiaccole se visitate in questa settimana d’agosto lo storico borgo, inserito nella prestigiosa guida “I borghi più belli d’Italia”: tutto in quei giorni sarà qui ispirato a questo affascinante periodo storico, persino i piatti dei menu preparati per questa grande festa che ricreerà nel suggestivo centro la magia di tanti secoli fa. Giunta alla sua 24° edizione, “Rustico Medioevo” è stata una tra le prime manifestazioni dedicate al medioevo in Trentino e uno degli apripista di altre iniziative analoghe che sono poi nate anche in altri borghi e castelli del nostro Paese. Per prima ha celebrato il felice binomio tra cultura e tradizione culinaria, unendo l’arte, la poesia, gli spettacoli di strada, la musica corale e le danze tradizionali alla cucina tipica locale. Canale, frazione del comune di Tenno, è un centro arroccato a 600 metri di quota, a metà strada tra le Alpi e il Lago di Garda. Le sue tipiche costruzioni risalenti al medioevo, i vicoli lastricati, gli archi, i portici e il paesaggio naturale circostante lo rendono un paesino incantevole, complice anche il lago di Tenno 56

tmagosto

RITORNO AL PASSATO Dal 7 al 15 Agosto Canale di Tenno sarà animata da “Rustico Medioevo”, che farà ritornare il borgo all’epoca che lo vide nel suo massimo splendore nelle sue vicinanze, considerato uno dei più puliti d’Italia. Abbandonato nel dopoguerra, riprese a vivere poi dagli Anni 60, all’insegna dell’arte e della cultura. Fa parte del prestigioso club de “I borghi più belli d’Italia”, voluto dall’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani e nato nel 2001, che comprende i borghi più rappresentativi del

nostro Paese. Tenno, insieme a Riva del Garda, Arco, Nago, Torbole, Dro e Drena, costituisce il suggestivo comprensorio del Garda Trentino. Ricco il programma delle iniziative previste nell’ambito della manifestazione: tra queste, uno spettacolo del Russia Circus di Kiev, una proposta del Teatro Tuttotondo di Rimini e il concerto dei

Gaudeamus di Rovereto. Appuntamento, allora, a Canale di Tenno, per calarsi in un lontano passato, scoprendo allo stesso tempo i tesori artistici, le tradizioni e il bellissimo contesto naturale di questo borgo, nel quale il tempo, a maggior ragione in occasione di questa manifestazione, sembra essersi fermato. ■

IN LIBERTÀ, IL PARCO FLUVIALE NOVELLA

T

re giornate durante le quali il visitatore potrà percorrere liberamente il canyon del Torrente Novella senza limiti di tempo né itinerari imposti. È questa l’iniziativa “Parco Aperto” che viene proposta per la prima volta quest’anno dall’Associazione “Parco Fluviale Novella” con l’intento di invitare alla scoperta del parco in modo nuovo e diverso: con maggiore tranquillità e in armonia con la natura circostante, seguendo i dettami del nuova filosofia “slow” di fare turismo. Dal 20 al 22 agosto prezzi agevolati sul biglietto d’ingresso, possibilità di muoversi illimitatamente nel parco per tutta la giornata (dalle 9 alle 18) e, al termine, golosa “merenda nonesa” in omaggio per tutti gli escursionisti. Il Parco Fluviale Novella – uno dei più famosi itinerari nei canyon della Val di Non, dal 2008 sito “Bandiera Verde” di Legamabiente – è uno splendido percorso su passerelle metalliche che segue a diverse centinaia di metri a sbalzo sulla roccia lo scorrere profondo delle acque del torrente Novella nel suo tragitto da monte fino al Lago di S. Giustina. Inaugurato nella primavera del 2005, il parco è sempre stato visitabile solo su prenotazione e in compagnia di esperti naturalisti. Quest’estate invece, per la prima volta e per un tempo limitato di tre giornate, dal 20 al 22 agosto esso sarà completamente aperto e accessibile al pubblico senza bisogno di prenotazione né di visita guidata.


trentinopanorama

www.lagarinajazz.it

L’

edizione 2010 del “Lagarina Jazz Festival “ ha come filo conduttore quello dei tributi ma intesi in una dimensione particolare come sottolinea il direttore artistico della manifestazione Giuseppe Segala: “Abbiamo voluto presentare in questa edizione 2010 di Lagarina Jazz, alcuni musicisti il cui tributo appaia particolarmente sincero. Dettato da esigenze artistiche e non da mode. Abbiamo cercato quell’autenticità che sostiene l’operato di un artista, che può segnare tappe più o meno rilevanti della sua carriera, ma senza dubbio significative. Ecco dunque Roberto Gatto, che ci presenta un personaggio come Shelly Manne, ingiustamente caduto nell’oblio, autore di argute sperimentazioni e di celebri colonne sonore nella California degli anni Cinquanta” . Ecco dunque il Jimi Hendrix, grande ispirato-

LAGARINA JAZZ FESTIVAL Dieci concerti, dal 6 al 22 agosto, in cinque comuni della valle Lagarina e delle pendici orientali del Monte Baldo re di jazzmen da Gil Evans in avanti, che nella musica del trombettista Giovanni Falzone realizza un sogno mancato: quello di incontrarsi con Miles Davis. Lo stesso Davis viene riproposto da Enrico Merlin, uno dei suoi studiosi più accaniti, nella musica del memorabile album Bitches Brew. Esulano dalla logica del tributo esplicito i due concerti che fanno da cornice al festival, in apertura e chiusura,

coinvolgendo protagonisti di assoluto valore della scena contemporanea. Ma qui il tributo è diffuso, polverizzato in ogni nota, come in tutto il jazz migliore. Si inizia venerdì 6 al Avio (alle 21, come tutti i live del festival, Giardino dell'Auditorium) con il Seamus Blake Quartet che vede accanto a Seamus Blake, sax tenore; Dave Kikoski, piano; Matt Clohsey, contrabbasso; Jorge Rossy, batteria. Il nome

di Seamus Blake è balzato all’attenzione della scena jazz internazionale quando il sassofonista fu chiamato da John Scofield, nella sua Quiet Band. In quell’occasione, circa dieci anni fa, il chitarrista descrisse Blake come “un sassofonista totale, straordinario”. Successivamente Blake rinsaldò la propria fama registrando ed effettuando tour internazionali al fianco di Dave Douglas. ■

A vallarsa si sta TRA LE ROCCE E IL cielo

L

a seconda edizione del festival "Tra le rocce e il cielo", che si terrà in Vallarsa dal 19 al 22 agosto, si preannuncia ricca di eventi e di nomi importanti. Giovedì 19 agosto, Giornata della Vita in Montagna, ci si troverà a discutere delle trasformazioni che interessano la montagna si daranno appuntamento, fra gli altri, Enrico Camanni, Spiro Dalla Porta Xydias, Alberto Folgheraiter, Geremia Gios, Piergiorgio Motter, Annibale Salsa. Venerdì 20 agosto, Giornata delle Minoranze Linguistiche. In mattinata il convegno Cultura Minoritaria E Toponomastica, in collaborazione con la Regione Trentino Alto Adige, riunirà esperti delle minoranze sudtirolese, ladina, mochena, cimbra, walser, occitana e francoprovenzale a discutere di toponomastica nelle lingue minori. A coordinare, Sieghard Gamper e l'antropologo Annibale Salsa. Nel pomeriggio, LE MINORANZE IN GIOCO: canti, danze, costumi, storie e leggende delle genti delle Alpi. La sera, la POESIA della MONTAGNA. Sabato 21 agosto, Giornata dell'Arte della Montagna. In mattinata, gli autori presentano le loro opere. Con Irene Affentranger, Bepi Magrin, Michele Della Palma, Silvana Rovis ed altri ancora. Domenica 22 agosto, Giornata della Storia. In mattinata uscita al Trincerone

58

tmagosto

del Monte Zugna, in collaborazione col Museo della Guerra di Rovereto; al pomeriggio presentazione della riedizione dell'opera di Carlo Pastorino "La prova del fuoco" (Mursia Editore), e dei lavori di ripristino delle opere campali in atto sul Monte Pasubio e sul Monte Zugna. E poi, ogni giorno, uscite sul territorio, mostre di pittura, scultura e fotografia, concerti, animazione e laboratori per i bambini, proiezione di film, dimostrazioni del soccorso alpino.


Risto3 SocietĂ Cooperativa Via del Commercio, 57 TRENTO Tel. 0461.825275 www.risto3.it risto3@risto3.it

QualitĂ nella ristorazione

E per le occasioni speciali...

Risto Party Via del Commercio, 22 TRENTO Tel. 0461.402028 party@risto3.it


trentinopanorama

www.perginepsa.it

I

l suo nome è legato a dischi come Os Dias da MadreDeus, Existir, O Espírito da Paz e l’incantevole Ainda (colonna sonora del film Lisbon Story di Wim Wenders). Lei è Tereza Salgueiro la cantante portoghese diventata famosa proprio grazie ai Madredeus ma capace anche dopo la fine di quell’avventura musicale unica per la

Tereza Salgueiro la cantante portoghese diventata famosa grazie ai Madredeus sarà protagonista, accompagnata dal Solis String Quartet, a Pergine Spettacolo Aperto il 7 agosto musica lusitana di mettersi in luce in altri progetti musicali. Tereza Salgueiro sarà protagonista, accompagnata dal Solis String Quartet, dell’evento finale “Canti Naviganti, un viaggio tra Lisbona e Napoli”, dell’edizione 2010 di Pergine Spettacolo Aperto il 7 agosto . Bellissima ed elegante, Tereza Salgueiro è conosciuta ed apprezzata per

essere una delle voci più intense del fado, la tipica forma espressiva musicale portoghese, e per essere come è stato scritto “la parola soave” dei Madredeus, con cui ha inciso tra il 1987 e il 2007 più di dodici album − prodotti dalla EMI e vincitori di numerosi premi − vendendo più di cinque milioni di copie in tutto il mondo. Tereza ha partecipa-

Fiera delle Vacanze in bici

A

poco meno di due mesi dallo svolgimento stanno arrivando nuove e significative adesioni alla terza edizione della Fiera delle Vacanze in bici, in programma l’11 e 12 settembre a Levico Terme. Tra le presenze già confermate quelle della Regione Umbria, della Regione Puglia, dell’Agenzia per il turismo di Varese, dell’Agenzia per il turismo del Lago d’Iseo, del Circuito delle città d’arte, che rappresenta oltre una quindicina di centri d’arte del centro e nord Italia, delle Terme di Salsomaggiore, dell’Apt di Viterbo, del Fai che presenterà i propri Bike Resort, del Touring Club e della Fiab. Alla manifestazione, che vuole presentare l’offerta turistica del territorio con particolare attenzione al target bikers e turisti amanti dello sport, saranno presenti, inoltre, quasi tutte le Aziende di promozione turistica del Trentino (Ingarda Trentino, Consorzio turistico Valle di Ledro, Consorzio turistico Valle del Chiese, Apt di Rovereto, FolgariaLavarone-Luserna, Trento-Monte Bondone-Valle dei Laghi, Apt Valle di Fiemme, Apt Valsugana, Apt Altopiano Baselga di Pinè e Valle di Cembra ), oltre alla Strada dei sapori della Valsugana e numerosi Hotel del Trentino. Nei due giorni della manifestazioni numerosi gli incontri previsti. Sabato si svolgerà un corkshop riservato agli operatori trentini, che potranno incontrare rappresentanti di Cral e Sci Club provenienti da tutta Italia. Tra i convegni da segnalare quello relativo ai rapporti tra Cooperazione e turismo, che analizzerà le opportunità offerte alle imprese turistiche dalla cooperazione. Non mancheranno momenti di svago, come le escursioni guidate per gli appassionati di mountain bike, curate dall’associazione Tridentum Bike di Trento, e nella giornata di domenica una pedalata enogastronomica lungo la Via del Brenta che si concluderà con assaggi di prodotti tipici trentini in riva al Lago di Levico.

60

tmagosto

to costantemente a tournée in Europa, Brasile, Messico, Argentina, Stati Uniti, Cina e, naturalmente, Portogallo. Si è esibita in alcune delle sale da concerti più prestigiose del mondo, tra cui l’Olympia e il Théatre de La Ville di Parigi, il Palau de La Musica di Barcellona, l’Alter Oper di Francoforte, il Barbican di Londra e il Bunkamura di Tokyo. Fino ad oggi ha partecipato a più di novecento concerti, e tutte le cinquanta canzoni del repertorio dal vivo dei Madredeus sono state composte appositamente per lei. Dopo il lungo sodalizio artistico con il gruppo portoghese, la Salgueiro torna con un progetto da solista, accanto agli effervescenti napoletani del gruppo Solis String Quartet, già collaboratori di Bennato, Elisa, Noa, Gianna Nannini, Claudio Baglioni, Negroamaro. La formazione partenopea dei Solis String Quartet, con la canzone Un discorso in generale, ha vinto il "Premio della critica Mia Martini" al Festival di Sanremo del 2006. Nello stesso anno pubblicano il loro secondo lavoro discografico, l'album Promenade, che viene distribuito in molti Paesi europei ad indicare l'interesse che il gruppo suscita a livello internazionale. ■


OASI LAGO BAGATTOLI

PESCA SPORTIVA BAR GELATERIA TAVOLA CALDA GRILL LAGO E PARCO NATURALE PER EVENTI DI OGNI GENERE

Località Lago Bagattoli 1 DRO (Tn) Cell. 340.5777867

www.lagopescasportivatrentino.it


trentinomostre

L’officina dei sensi a villa ciani bassetti

N

elle splendide quanto sconosciute sale di Villa Ciani Bassetti, ora Fronza, a Lasino, Valle dei Laghi, gli amanti dell’arte potranno ammirare in

consecutiva ben tre mostre dedicate all’arte astratta o comunque all’arte “impegnata”, racchiuse sotto il titolo suggestivo quanto accattivante di L’Officina

Sensi.

dei

Valsugana in guerra

S

i intitola "Paesaggi di guerra - Il Trentino alla fine della Prima guerra mondiale. Alta Valsugana" la mostra fotografica che è stata inaugurata sabato 24 luglio alla Sala Maier di Pergine Valsugana. La fine della Prima guerra mondiale lasciò nelle valli del Trentino dove si era combattuto un paesaggio fatto di rovine, un “paesaggio di guerra” in gran parte riassorbito dal lavoro di generazioni e dal tempo. La Rete TrentinoGrandeGuerra dedica a questo tema un “mosaico” di dodici distinte mostre fotografiche, una delle quali descrive il territorio dell’Alta Valsugana. La mostra, che presenta oltre cinquanta immagini in gran parte inedite, è partita da Pergine (Sala Maier fino al 6 agosto - ore 10-12 e 1720; venerdì, sabato, domenica ore 10-12 e 17-22), quindi sarà trasferita in rapida successione nei comuni limitrofi di Tenna, Caldonazzo e Levico Terme.

Cosa assai rara in questi tempi di esplosivo quanto gratuito figurativismo, per lo più una brutta copia delle icone televisive. Inizia la mostra Piacerti

di vederti. Volitiva e trasognata pittura a cura di

Riccarda Turrina che presenta Mauro Cappelletti, Michele Parisi, Gianni Pellegrini e Rolando Tessadri. Come dire la pittura pittura per eccellenza, opere estremamente calibrate e studiate dove la progettualità, ineludibile per questi percorsi, sta a monte e non smette mai di accompagnare il pennello durante la sua esecuzione fino a quando, alzata la mano e allontanata la tavolozza, l’opera è finita. Quattro pitture astratte per cantare il mondo e una nuova percezione di esso ben si inquadrano in questa dimora fatta di una serie di costruzioni sparse

nel vasto parco e di cui merita sicuramente una visita la cinquecentesca fontana di pietra e una ghiacciaia in forma di finta rovina, alta tre piani: l’entrarci evoca un viaggio immaginario ne le Carceri di Piranesi. Ci si può perdere come ci si può ancora smarrirsi in questa pittura dove il colore, la luce, il segno, sono elementi fondanti un pensiero pittorico forte e, diciamolo pure, alternativo. L’8 agosto, ad ore 17 William

Belli racconterà la

storia della Villa Ciani Bassetti mentre, alle ore 20 dello stesso giorno il duo di chitarre Matteo Rigotti e Mauro Tonolli allieteranno gli ospiti con la loro musica. La mostra chiude il 22 agosto. Il 27 dello stesso mese sarà la volta 62

tmgiugno

Opera di Giuliano Orsingher


trentinomostre di Marco Tomasini presentare “6 in estate, quando l’arte contemporanea non va in vacanza” ovvero Marco Adami, Andrea Bertolini, Federico Lanaro, Francesco Mattuzzi, Andrea Pregl, Roberta Segata. Il 1 ottobre sarà la volta di Fiorenzo Degasperi presentare

Superficievolume. Cartoni d’artista. Saranno esposte opere di Vasco Bendino, Marcello Bizzarri, Italo Bressan, Mauro Cappelletti, Ennio Finzi, Riccardo Guarneri, Silvio La casella, Carlo Nangeroni, Paolo Patella, Gianni Pellegrini, Sergio Sermidi, Guido Strazza, Rolando Tessadri, Claudio Verna. Come dire il fior fiore dell’arte astratta, della ricerca pittorica sul colore e sul segno. Continua fino al 20 settembre la stimolante ed interessante mostra collettiva allestita presso la Galleria Il Castello di Trento con il titolo”Petite Verité”, a cura di Alberto Panchetta. Esposte opere di Marco Mazzoli, Maurizio Carriero, Matteo Pagani, Giorgio Rubbio, Armida Grandini, Elisabetta Vignato, Mirko Baricchi, Andrea Buglisi, Beatrice Pasquai, Pastorello, Carla Decarli.

Mostre Eremo di San Paolo Apertura: fino a domenica 12 settembre. Prabi - apertura estiva - L’eremo di San Paolo venne consacrato nel 1186, subito dopo l’investitura di Odorico e Francesco d’Arco, figli di Alberto, capostipite della nobile famiglia, quali titolari dell’omonima contea. Info: www. gardatrentino.it.

Borgo Valsugana

"Perché?" è la domanda assillante che i bambini continuano a porre agli adulti, formula inquisitoria che ubbidisce a un principio conoscitivo che permette loro di interrogarsi sul “funzionamento” del mondo e sul “senso” della vita. È una domanda a cui non sempre è facile o possibile dare una risposta; i bambini pretendono infatti che ogni spiegazione sia esauriente, oltre ogni ragionevole dubbio. Proprio come i bambini, anche l’arte non intende dare risposte, preferisce semmai porre interrogativi. Per la stessa ragione si sono qui scelte alcune opere accomunate da un soggetto ricorrente: bambini e adolescenti che si trovano a contatto con i problemi (troppo grandi) del (loro piccolo) mondo, alle prese con dilemmi etici ed ecologistici, in balia delle proprie emozioni, tra crisi e perdite d’identità. Eppure, ogni opera sembra rivelare una petite vérité, piccola perché vista non con gli occhi degli adulti ma con quelli dei più piccini. Sono ovviamente verità passibili d’inesattezze, di equivoci, di abbagli, che però trovano la loro ragion d’essere nella maieutica – che non a caso è un metodo pedagogico, ma soprattutto un criterio di ricerca che consistente nella sollecitazione del soggetto pensante a ritrovare la verità [nascosta] in se stesso.

Arco Mostre Thomas Wrede panorama Apertura: da sabato 3 luglio a domenica 5 settembre. Palazzo dei Panni - La natura diventa spazio o scenario di pubblicità, di gioco, addirittura di abitazione quando pende forma di carta da parati trasformando lo spazio di pareti domestiche in fotografia di paesaggio. Info: 0464.583653 - 0464.573869 www.galleriacivinca-arco.it - galleriacivica@comune.arco.tn.it - museo@comune.rivadelgarda.tn.it.

Mostre NEL BOSCO DELLE VOCI Apertura: da venerdì 20 a domenica 29 agosto. CASA STROBELE Scala Telvana, 5 - Sculture di Nicola Cozzio con recita di Massimo Sanelli. Mar/Sab dalle 17 alle 19; Dom dalle 10 alle 12. Lunedì chiuso. Info: tel. 0461 752710.

Calliano Mercati mercatino delle pulci e delle cose antiche Ogni quarto sabato del mese. Piazza Italia e via A. Valentini. Dalle 7.30 alle 18.

Canale di Tenno Mostre Voglia di pace Apertura: da sabato 26 giugno a giovedì 5 agosto. Manifesti eseguiti da artisti di fama internazionale e appartenenti a diverse nazioni. Info: Tel. 0464 554444 - info@ gardatrentino.it - www.gardatrentino.it. Mostre Da Picasso a Warhol Apertura: da domenica 8 a domenica 22 agosto. Casa degli artisti - Litografie, serigrafie, e calcografie dei grandi maestri: de Chirico, mirò, Chagall, Picasso, Warhol, Guttuso, Dalì. Info: www.gardatrentino.it - info@gardatrentino.it. Mostre L’ambiente ritrovato Apertura: da domenica 29 agosto a domenica 10 ottobre. Mostra alla scoperta del paesaggio locale. Info: Tel. 0464.532255 - www.gardatrentino.it - info@gardatrentino.it.

Carisolo Mostre LA soffiatura del vetro Apertura: da giovedì 5 a martedì 10 agosto. Dimostrazione pratica della tecnica di soffiatura del vetro col maestro Silvano Signorotto alla Fornace. A cura di Fornace artistica Signorotto Murano, in collaborazione con la collaborazione con la Fondazione Maria Pernici Antica Vetreria. Dalle 20 alle 23. Info: Tel. 0465.447541 - jvonne. dorna@campiglio.to.

Cavalese Mostre La luce scolpisce Apertura: da sabato 31 luglio a domenica 8 agosto. Mostra fotografica del workshop ORGANIZZATO DA: Centro Arte Contemporanea Cavalese. Dalle 15.30 alle 19.30. Info: Tel. 0462 235416 - info@artecavalese.it.

Cembra Mostre MOSTRA DI PORCELLANA DECORATA Apertura: da martedì 10 a martedì 17 agosto. Palazzo Barbi - Sala degli Stemmi - mostra delle opere in porcellana decorata dell’artista della Valle di Cembra Maria Rosa Pedot. Info: Tel. 0461 683110.

Comano Terme Mostre ANNA MARIA TARGHER: Art ness Apertura: da mercoledì 26 maggio 2010 a domenica 16 gennaio 2011. Grand Hotel Terme - Con questa esposizione Annamaria Targher sembra indagare il nesso tra le strutture preposte a determinate azioni e la capacità d’interpretazione delle stesse da parte dell’arte, se non (più in generale) l’interesse normale e ascritto dell’arte per la vita dell’uomo, il suo svolgimento, i ritmi: veri e propri rituali. A cura di Hans Jörg Gruber. Dalle 15 alle 19. Info: Tel. 0465 701421 - info@ghtcomano.it - www.annamariatargher.it.

Costa di Folgaria Mostre GROTT 2010 Apertura: da domenica 18 luglio a domenica 12 settembre. Maso Spilzi - Mostra dedicata a Cirillo Grott e al figlio Florian - Una “mostra diffusa” che per la prima volta affronta in maniera esaustiva la complessa figura di Cirillo Grott, artista trentino dalla carriera breve quanto importante, che lo ha visto esporre in una personale al Palazzo delle Esposizioni di Roma ed essere recensito sul New York Times. Lun/Ven dalle 16 alle 19. Sab/Dom dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19. Info: Tel. 0464 729318 - info@comune.folgaria. tn.it - www.comune.folgaria.tn.it.

63

tmgiugno


trentinomostre Daone Mostre Casa della Fauna Apertura: da lunedì 28 giugno a martedì 31 agosto. Casa della Fauna del Parco Naturale Adamello Brenta Villa De Biasi. Dalle 9 alle 12.30 e dalle 14 alle 18. Info: Tel. 0465.670127.

Drena Mostre Castello di Drena Mostra permanente. Mostra permanente di reperti archeologici.

Dro Mostre Temporary Gallery / white clinic Apertura: da venerdì 23 luglio a domenica 1 agosto. Centrale Fies - In concomitanza con il festival di danza “Drodesera” - Gemis Luciani, Silvia Bergomi aka Plastic Choko, Giordano “Giopa” Poloni, Andrea Cavallari, Jacopo Lanteri e Antonio Rinaldi. Alle 21. Info: www.centralefies.it.

Fai della Paganella Mostre La natura dell’arte Apertura: da sabato 7 agosto a sabato 9 ottobre. ALP & WELLNESS SPORT HOTEL PANORAMA via Carletti 6 - opere degli scultori Johann Nortje e Pietro Weber omaggio alla carriera dell’artista trentina Annamaria Gelmi - ALTRE OPERE ESPOSTE DI Collettivo Raudì, Tatiana Festi, Antonio Ievolella, Bruno Lucchi, Valentina Miorandi, Chiara Tagliazucchi - Fuggire la tradizione di porre l’arte sopra un piedistallo e la moderna tendenza di fare degli alberghi vere e proprie gallerie. Organizza Arte Boccanera Contemporanea. Dalle 9 alle 19. Info: Tel. 0461.583134 arteboccanera@gmail.com.

Fiera di Primiero Mostre Davide Orler Apertura: da sabato 3 luglio a martedì 31 agosto. Palazzo delle Miniere - Mostra “Al tramonto, quando il cielo s’infuoca” organizzata dalla Bottega dell’Arte del Primiero. Dalle 16.30 alle 19.30.

Guardia di Folgaria Mostre Annamaria Zamboni Apertura: da sabato 31 luglio a domenica 15 agosto. Centro Civico - Mostra di pittura. Lun/Ven dalle 15 alle 18. Sab/Dom dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18.

64

tmagosto

Ivano Fracena Mostre Anima e Corpo ovvero mitologia lignea Apertura: da domenica 25 luglio a lunedì 30 agosto. Castel Ivano - Spazio Klien Borgo Valsugana - verranno esposti sette artisti contemporanei: Alessandro Fontanari, Giuliano Orsingher, Carlo Scantamburlo, Simone Turra, Toni Venzo, Paolo Vivian con un omaggio a Silvio Alchini. Info: www. castelivano.it - Tel. 0461.754052. Mostre Mitologia del legno Apertura: da domenica 25 luglio a domenica 29 agosto. Castel Ivano - 7 artisti in mostra tra Brenta e Cismon. Mostra a cura di Fiorenzo Degasperi e Vittorio Fabris. Dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19. Chiuso il lunedì. Info: Tel. 0461.763432 - www.castelivano.it.

Lasino Mostre 6 in estate Apertura: da venerdì 27 agosto a domenica 19 settembre. Villa Ciani Bassetti - L’officina dei sensi - Quando l’arte contemporanea non via in vacanza, a cura di Marco Tomasini. Marco Adami, Andrea Bertolini, Federico Lanaro, Francesco Mattuzzi, Andrea Pregl, Roberta Segata. Ven/Dom dalle 16.30 alle 18.30. Info: Tel. 0461.864400 - info@valledeilaghiturismo.it.

gli spaventapasseri e l'arte postale

O

ltre 280 artisti da tutto il mondo, 31 nazioni, 3 accademie di Belle Arti, con la partecipazione di oltre 140 bambini di 9 classi del territorio nazionale. Sono questi i numeri della mostra internazionale di Arte Postale - “Spaventapasseri” - che si è inaugurata a Roncegno Terme, Mulino Angeli, il 24 luglio. Si chiama Mail-Art, ovvero arte che viaggia per posta. È questa la sua caratteristica principale, potere esporre in qualsiasi parte del globo con la sola spesa di un francobollo. E da tutto il mondo sono arrivati in Valsugana dipinti, collage, cartoline, sculture. Si tratta di un progetto originale e coinvolgente promosso dal Centro di esperienza della Rete trentina di educazione ambientale “Mulino Angeli” e dal Comune di Roncegno Terme. L’obiettivo era ed è stato quello di potersi confrontare liberamente, senza confini, attraverso le suggestioni emozionali dell’arte sul tema degli spaventapasseri, arricchendo e rinnovando le sale della struttura museale. La mostra, resterà visitabile a Roncegno Terme sino il 30 ottobre, per poi spostarsi a Ferrara, inseguendo quella voglia di confronto che caratterizza ogni progetto di arte postale.

Lavarone Mostre la pazienza e il modellismo Apertura: fino a martedì 31 agosto. Biblioteca Comunale - Mostra “Uno strano hobby: la pazienza e il modellismo” a cura di Franco Dainese. Dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 19. Mar anche dalle 20 alle 22. Domenica chiuso. Info: tel. 0464 783832 - lavarone@biblio.infotn.it. Mostre Giuseppina Lascari Apertura: da sabato 17 luglio a sabato 7 agosto. Sala Municipio a Gionghi - mostra “Cocktail di acquerelli”.

Luserna Mostre antichi giocattoli delle Dolomiti Apertura: da lunedì 5 aprile a martedì 2 novembre. Centro Documentazione - Mostra annuale dedicata al tema dei giocattoli in legno delle vallate dolomitiche... Si tratta di un’esposizione incantevole che Vi condurrà in un affascinante viaggio tra i divertimenti dei bimbi di un tempo. Dalle 10 alle 12 e dalle 14.30 alle 17.30. Chiuso il lunedì. Per info: www. lusern.it - Tel. 0464-789638.

Madonna di Campiglio Mostre Pittura e Scultura Apertura: da domenica 22 a sabato 28 agosto. Per le vie e le piazze di Madonna di Campiglio - 3° concorso di Pittura estemporanea e Scultura su legno. Info: Tel. 0465.447541 - .

Marter Mostre Mail-Art Spaventapasseri Apertura: da sabato 24 luglio a sabato 30 ottobre. Mulino Angeli - Oltre di 280 artisti da tutto il mondo, 31 nazioni, 3 accademie di Belle Arti, con la partecipazione di oltre 140

bambini di 9 classi del territorio nazionale. Si chiama Mail-Art, ovvero arte che viaggia per posta. È questa la sua caratteristica principale, potere esporre in qualsiasi parte del globo con la sola spesa di un francobollo. E da tutto il mondo sono arrivati in Valsugana dipinti, collage, cartoline, sculture. Dalle 14 alle 18. Chiuso lunedì. Info: www.lacasadeglispaventapasseri.net.

Monte Bondone Mostre GIARDINO BOTANICO ALPINO E TERRAZZA DELLE STELLE Apertura: fino a giovedì 30 settembre. Viote - La prateria delle


trentinomostre Viote disvela la sua magia fiorita grazie al coloratissimo programma di attività creative e ludiche ideato per le famiglie. Poco distante, la Terrazza delle Stelle, un posto privilegiato per osservare il cielo e imparare a conoscere le costellazioni sotto la guida esperta degli astronomi. Dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 17. Info: Tel. 0461-270311 - www.mtsn.tn.it.

Nago Mostre Luciano Scarpetta Apertura: fino a domenica 8 agosto. Torbole sul Garda, piazza Alpini - Pitture e composizioni. Info: www.gardatrentino.it. Mostre Lerri Baldo Apertura: da lunedì 2 a domenica 8 agosto. Forte Superiore - Mostra personale intitolata “Arte al Forte”. Info: www.gardatrentino.it - info@ gardatrentino.it. Mostre Luigina Lorenzi Apertura: da sabato 14 agosto a domenica 5 settembre. Mostra personale. Info: www.gardatrentino.it - info@gardatrentino.it.

Passo Brocon Mostre VALARICA 1703 Apertura: da domenica 4 luglio a domenica 29 agosto. Lagorai fotografico. Dalle 10 alle 18. Info: Tel. 0461 727700 - info@valsugana.info - www.valsugana.info.

Pergine Valsugana Mostre Carlo Ciussi: Quadratura del cerchio Apertura: da sabato 17 aprile a domenica 7 novembre. Castel Pergine - Mostra di sculture. Mar/ Dom dalle 10 alle 22. Lun dalle 17 alle 22. Info: Tel. 0461 531158 - www.castelpergine.it - verena@ castelpergine.it.

Riva del Garda Mostre Olivi a confronto Apertura: da giovedì 25 marzo a venerdì 29 ottobre. Villino Campi - Edizione 2010 della mostra itinerante. Info: Tel. 0464.554444 info@gardatrentino.it - www.gardatrentino.it. Mostre Storia: il lago, gli uomini, i tempi Apertura: da sabato 27 marzo a lunedì 1 novembre. Museo La Rocca - Testimonianze figurative tra il XIV e il XIX secolo - Archeologia dell’Alto Garda. Info: Tel. 0464.554444 - info@gardatrentino. it - www.gardatrentino.it.

Mostre Testimonianze figurative tra il XIV e il XIX secolo Apertura: fino a lunedì 1 novembre. Museo La Rocca - Archeologia dell’Alto Garda - Storia: il lago, gli uomini, i tempi. Alle 21. Info: Tel. 0464 554444 - info@gardatrentino.it - www.gardatrentino.it. Mostre Fiamma d’Amore Apertura: da venerdì 30 aprile a domenica 19 settembre. Museo - Parole e Melodie per Canto nel salotto de Lutti a Riva del Garda. Info: Tel. 0464.554444 - info@gardatrentino.it - www.gardatrentino.it. Mostre Roger Ballen - Storie Apertura: da domenica 20 giugno a domenica 29 agosto. Museo Vincitore dell’Omaggio a Vender, la fotografia di Roger Ballen rappresenta un viaggio amplificato dove immagini coinvolgenti e capaci di insiemi inattesi contengono diversi livelli di dettaglio. Info: 0464.583653 - 0464.573869 www.galleriacivinca-arco.it - galleriacivica@comune.arco.tn.it - museo@comune.rivadelgarda.tn.it. Mostre Percorrendo i Forti dell’Alto Garda Apertura: da venerdì 25 giugno a venerdì 31 dicembre. MAG Progetto Museo dell’Alto Garda. Info: Tel. 0464 554444 - info@gardatrentino. it - www.gardatrentino.it. Mostre Albino Bombardelli Apertura: da sabato 26 giugno a giovedì 5 agosto. Galleria Civica Craffonara - Il mio vissuto - Mostra personale del pitture contemporaneo. Info: Tel. 0464 554444 info@gardatrentino.it - www.gardatrentino.it. Mostre La vie delle anime Apertura: da venerdì 9 luglio a lunedì 1 novembre. Museo - Attraverso la rappresantazione dei reperti di due importanti aree cimiteriali in loc. Baltera e S. Cassiano e databili fra il I e il IV sec. d.C. si propone al visitatore il tema della morte e il diverso atteggiamento dell’uomo antico di fronte ad essa. Info: 0464.583653 - 0464.573869 www.galleriacivinca-arco.it - galleriacivica@comune.arco.tn.it - museo@comune.rivadelgarda.tn.it. Mostre Autentici Falsi Apertura: da giovedì 15 luglio a mercoledì 1 settembre. Astoria Park Hotel - La mostra, curata da Elsa Gipponi, presenta, nella sofisticata cornice del quattro stelle rivano, copie di opere di artisti simbolo dell’arte americana tra il 1920 e il 1970. Propone riproduzioni realizzate secondo la sensibilità e la storia degli autori, che

rielaborano con grande creatività capolavori di Marcel Duchamp, Edward Hopper, Andy Warhol, Robert Indiana e molti altri, creando dei veri “multipli d’autore”. Info: roberto.patrucco@libero.it www.artinhotel.it. Mostre Gabriella e Roberto Patrucco Apertura: fino a mercoledì 1 settembre. Astoria Park Hotel - Gabriella e Roberto Patrucco interpretano con maestria il meglio dell’Arte Americana nel periodo 1920-1970, realizzando repliche dei migliori maestri dell’epoca. Info: www.gardatrentino.it. Mostre Ritratto di famiglia Apertura: da sabato 31 luglio a domenica 22 agosto. Galleria Civica Craffonara - L’arte dei Meragalli - Mostra di pittura, grafica, fotografia e digital art. Info: Tel. 0464.554444 - www.gardatrentino.it - info@gardatrentino.it. Mostre Amici dell’arte Apertura: da sabato 14 a domenica 15 agosto. Portici del Comune di Riva - Mostra collettiva. Info: Tel. 0464.554444 - www.gardatrentino.it - info@gardatrentino.it.

Roncone Mostre IL MEGLIO DI SWAROVSKI JEWELS Apertura: fino a domenica 22 agosto. Info: www.visitchiese.it.

Rovereto Mostre Casa Depero Apertura: da sabato 17 gennaio 2009 a venerdì 31 dicembre 2010. Via Portici 38. Casa d’Arte Futurista Depero, il primo e unico museo futurista d’Italia, nato da una originalissima visione di Fortunato Depero negli anni Cinquanta del ‘900. Mostra permanente. Mart/ Dom 10-18. Lunedì chiuso. Info: 800-397760 / 0464-431813. Mostre OPERE DI FORTUNATO DEPERO Mostra permanente. Mart - Rovereto, Corso Bettini, 43. Dalle 10 alle 18. Chiuso il lunedì. Info: Tel. 0464 438887. Mostre LE COLLEZIONI. DAL DATO AL PENSATO Mostra permanente. MUSEO CIVICO, Borgo Santa Caterina. Dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18. Lunedì chiuso. Info: Tel. 0464-439055. Mostre l’ora blu Apertura: da venerdì 19 marzo a venerdì 31 dicembre. MUSEO CIVICO, Borgo Santa Caterina - Il racconto degli insetti, mostra tem-

poranea. Dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18. Lunedì chiuso. Info: Tel. 0464-439055. Mostre Tendenze e controtendenze Apertura: fino a venerdì 31 dicembre. Mart - ll nuovo allestimento della Collezione Permanente del Mart, curato da Gabriella Belli e visibile a partire dal 20 aprile 2010, riprende idealmente le mosse dal precedente percorso in titolato “Aniconica. Astrazione, segno, gesto e materia dagli anni Cinquanta ad oggi”, e si spinge fino alle ricerche più attuali della scena contemporanea internazionale, presentando una serie di opere di recente acquisizione. Mar/Dom dalle 10 alle 18. Ven dalle 10 alle 21. Lunedì chiuso. Info: www.mart.trento.it. Mostre LINGUAGGI E SPERIMENTAZIONI Apertura: da sabato 8 maggio a domenica 22 agosto. MART, corso Bettini 43 - Giovani artisti in una collezione contemporanea. Mar/ Mer/Gio/Sab dalle 10 alle 18. Ven dalle 10 alle 21. Chiuso il lunedì. Info: Tel. 0464-452253. Mostre MENDINI - DEPERO Apertura: da sabato 8 maggio a domenica 17 ottobre. MART, corso Bettini 43. Dalle 10 alle 18. Chiuso il lunedì. Info: Tel. 0464452253. Mostre Gianfranco Bellora Apertura: da sabato 5 giugno a domenica 22 agosto. Mart Rovereto, c.so Bettini 43 - Mostra “What do with poetry” - L’angolo del collezionista. Mar/Dom dalle 18 alle 18. Ven dalle 10 alle 21. Lunedì chiuso. Info: Tel. 800.397760 0464.438887 - info@mart.trento. it - www.mart.trento.it. Mostre Giovanni Frangi Apertura: da sabato 5 giugno a domenica 22 agosto. Mart Rovereto, c.so Bettini 43 - Mostra. Mar/ Dom dalle 18 alle 18. Ven dalle 10 alle 21. Lunedì chiuso. Info: Tel. 800.397760 - 0464.438887 info@mart.trento.it - www.mart. trento.it. Mostre Sara Landau - Iper Pop Post Apertura: da sabato 5 giugno a domenica 22 agosto. Mart Rovereto, c.so Bettini 43 - Mostra “Young in the Future”. Mar/Dom dalle 18 alle 18. Ven dalle 10 alle 21. Lunedì chiuso. Info: Tel. 800.397760 - 0464.438887 - info@mart.trento. it - www.mart.trento.it. Mostre Arte americana 1850-1960 Apertura: da sabato 5 giugno a domenica 12 settembre. Mart

65

tmagosto


trentinomostre Rovereto, c.so Bettini 43 - Capolavori dalla Phollips Collection di Washington. Mar/Dom dalle 18 alle 18. Ven dalle 10 alle 21. Lunedì chiuso. Info: Tel. 800.397760 - 0464.438887 - info@mart.trento. it - www.mart.trento.it. Mostre RoveretoImmagini Apertura: da venerdì 16 luglio a giovedì 19 agosto. Mostre itineranti nel centro storico della città, al Mart, all’Auditorium Melotti e in Sala Baldessari. Info: Tel. 0464 452253 - 452256 - cultura@comune.rovereto.tn.it - www.comune. rovereto.tn.it. Mostre Ines Fedrizzi e Aldo Schmid Apertura: fino a domenica 22 agosto. Mart - Due tra i più originali artisti trentini del Novecento. Agli antipodi per formazione e linguaggio espressivo, vengono ora presentati in uno stimolante percorso espositivo al Mart, che ospita la maggior parte della loro produzione grazie a due importanti donazioni. Mostra A cura di Gabriella Belli. Mar/Dom dalle 10 alle 18. Ven dalle 10 alle 21. Chiuso il lunedì. Info: N. Verde 800397760 - Tel. 0464438887 - info@mart.trento.it.

Tenno Mostre Luigi Heges Apertura: da sabato 14 agosto a domenica 5 settembre. Loc. Cologna - Ex Scuole - Mostra di pittura. Info: www.gardatrentino.it - info@ gardatrentino.it.

Tione Mostre sergio viviani Apertura: da mercoledì 11 a mercoledì 18 agosto. Centro Studi Judicaria - Mostra Personale di pittura. Info: centrostudi@judicaria.it. Mostre MOSTRA FOTOGRAFICA Apertura: da lunedì 23 a lunedì 30 agosto. Centro Studi Judicaria Mostra Fotografica sulla Val D’Ambiez a cura di Floriano Menapace. Info: centrostudi@judicaria.it.

Trento Mercati mercatino dei gaudenti Apertura: fino a venerdì 31 dicembre. Ogni secondo sabato del mese. Piazza Garzetti. Mercatino che propone oggetti usati, bigiotteria, libri e fumetti, collezionismo, artigianato hobbistico, creazioni artistiche, chincaglieria, curiosità.. Dalle 8 alle 17. Info: Tel. 800.017615.

66

tmagosto

Mostre florenzo galaverna Mostra permanente. Atelier d’arte “La Nicchia”, via Manci 67. Mostre VELIVOLI STORICI Mostra permanente. Museo dell’Aeronautica Gianni Caproni Prestigiosa collezione permanente di 23 velivoli storici, nove dei quali unici al mondo. Dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 18. Chiuso il lunedì. Info: Tel. 0461-270311 - www. mtsn.tn.it. Mostre TRIDENTVM. LA CITTÀ SOTTERRANEA Mostra permanente. Spazio Archeologico Sotterraneo del Sas - Piazza C. Battisti. Nel sottosuolo del centro storico di Trento vive l’antica Tridentum romana. Con visione in 3D del video multimediale “Dentro Trento”,viaggio tridimensionale a ritroso nel tempo. Dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 17.30. Chiuso il lunedì. Info: Tel. 0461 230171 - www.trentinocultura.net/archeologia.asp. Mostre PICO PICO: PICCOLI ANIMALI DA SCOPRIRE Apertura: fino a domenica 8 agosto. Museo Tridentino di Scienze Naturali - Uno spazio a misura di bambino dove incontrare, toccare, scoprire e osservare da vicino tanti curiosi animali. Mar/Ven dalle 15 alle 16.30. Info: Tel. 0461-270311 - www.mtsn.tn.it. Mostre PIERLUIGI PUSOLE Apertura: da giovedì 13 maggio a giovedì 30 settembre. Studio d’Arte Raffaelli - via Marchetti 17 - Lo Studio d’Arte Raffaelli ha il piacere di annunciare la mostra di Pierluigi Pusole significativamente intitolata “Esperimenti” - L’artista lavora sul paesaggio metropolitano e sui televisori intesi come corpi magmatici in espansione che vanno ad occupare progressivamente tutto lo spazio: l’avvento della civiltà mediale è ancora percepita come questione di carattere ideologico e, non a caso, alla Biennale di Venezia, nell’ambito di Aperto 90, Pusole presenta una serie di opere appartenenti al ciclo dei Televisori. Mostre Nicola Vinci Apertura: fino a sabato 4 settembre. Galleria Arte Boccanera Contemporanea via Milano 128/130 - Mostra:” L’altro che mi guarda” a cura di: Luigi Meneghelli . Lun/ Ven dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19. Sabato pomeriggio, domenica e festivi su appuntamento. Info: Tel. 0461 984206 - 340 5747013 - www.arteboccanera.com.

Mostre LA QUADRERIA DEI CAPPUCCINI Apertura: fino a domenica 29 agosto. Torre Vanga - Dipinti dal Cinquecento all’Ottocento: una selezione dei dipinti più significativi provenienti dalla quadreria dei Cappuccini di Trento e dagli altri conventi della Provincia Tridentina di Santa Croce. Dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 18. Chiuso il lunedì. Info: Tel. 0461 492101. Mostre PETITE VÉRITÉ Apertura: da sabato 19 giugno a lunedì 20 settembre. GALLERIA D’ARTE IL CASTELLO, Via degli Orbi 25 - mostra a cura di Alberto Zanchetta - Artisti: Mirko Baricchi, Andrea Buglisi, Maurizio Carriero, Carla Decarli, Armida Gandini, Marco Mazzoni, Matteo Pagani, Beatrice Pasquali, Pastorello, Giorgio Rubbio, Elisabetta Vignato - . Dalle 10 alle 12.30 e dalle 16 alle 19.30. Domenica e lunedì mattina chiuso. Info: Tel. 0461.090223 - www.galleriailcastello.it - galleriailcastello@ gmail.com. Mostre Melvin Moti Apertura: da venerdì 25 giugno a domenica 5 settembre. Fondazione Galleria Civica, Centro di Ricerca sulla Contemporaneità, via Cavour 19. Mostra “From Dust to Dust”. A cura di Andrea Viliani e Elena Lydia Scipioni In collaborazione con WIELS Contemporary Art Center, Bruxelles. Da martedì a domenica, ore 10-17. Lunedì chiuso.. Info: tel. 0461-985511. Mostre L’avventura del vetro Apertura: da sabato 26 giugno a domenica 7 novembre. Castello del Buonconsiglio - dal Rinascimento al Novecento tra Venezia e mondi lontani. Info: Tel. 0461 492803 - press@buonconsiglio. it - www.buonconsiglio.it. Mostre Remo Wolf Apertura: da sabato 3 luglio a lunedì 8 novembre. Museo Diocesano Tridentino, Piazza Duomo 18 - mostra “La mia arte io la chiamo mestiere”. A poco più di un anno dalla morte, il Museo Diocesano Tridentino, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Trento, dedica all’artista (1912 - 2009) una grande mostra intesa a ricostruire quel percorso umano e artistico che lo ha visto tra i maggiori protagonisti dell’arte incisoria del secolo scorso. Dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 18. Chiuso il martedì, il 15/8 e l’1/11. Info: Tel. 0461/234419 museodiocesano@iol.it - www. museodiocesanotridentino.it.

Mostre il filo...racconta Apertura: da lunedì 19 luglio a martedì 31 agosto. presso sala Thun Torre Mirana - Via Belenzani,3 - Gadotti di Moda e Design presenta la mostra “il filo...racconta, mani... arte...cultura...”.

Val di Sella Mostre Mushrooms Cloud Apertura: da domenica 27 giugno 2010 a lunedì 21 marzo 2011. Malga Costa. Dalle 10 alle 18.

Vermiglio Mostre LEONIDA DE FILIPPI Apertura: da domenica 11 luglio a domenica 19 settembre. Forte Strino - VLungo la SS.42, a 5 Km da Vermiglio, verso il Passo Tonale - Il progetto “History” per Forte Strino di Vermiglio si compone di una serie di opere narranti i conflitti bellici contemporanei. L’evento è organizzato dall’Associazione “STORIA E MEMORIA DI VERMIGLIO” in collaborazione con lo Studio Buonanno Arte Contemporanea di Trento. Dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 17.30. Info: Tel. 0463 758200 info@vermigliovacanze.it - www. associazionestoriaememoria.it.

Vigo di Ton Mostre CASTEL THUN Apertura: fino a domenica 7 novembre. Castel Thun - Emblema degli antichi fasti di una delle più potenti e ricche casate trentine, quella dei Tono, Castel Thun domina ancor oggi, incontrastato per bellezza e importanza, su tutte le altre residenze castellane della Val di Non. Mar/Dom dalle 10 alle 18. Info: Tel. 0461.233770 - 0461.657816 - www.buonconsiglio.it/index.php/it/Castel-Thun. Mostre L’avventura del vetro Apertura: da sabato 26 giugno a domenica 7 novembre. Castel Thun - dal Rinascimento al Novecento tra Venezia e mondi lontani. Info: Tel. 0461 492803 - press@ buonconsiglio.it - www.buonconsiglio.it.

Villa Lagarina Mostre Rovereto immagini Apertura: da sabato 31 luglio a domenica 29 agosto. Palazzo Libera - Mostra a cura dell’Associazione Paspartù. Dalle 14 alle 18. Sab/ Dom dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle 18. Chiuso lunedì. Info: Tel. 0464-494202 - www.comune.villalagarina.tn.it.


Provincia Autonoma di Trento

IN COLLABORAZIONE CON:

ENIT

XIbitm

giunta regionale del trentino-alto adige

consiglio regionale del trentino-alto adige

comune di trento

camera di commercio i.a.a. di trento

AGENZIA NAZIONALE DEL TURISMO

BORSA INTERNAZIONALE DEL TURISMO MONTANO

SALONE VACANZE MONTAGNA Trento Piazza di Fiera

WORKSHOP INTERNAZIONALE

CONVEGNO “NATURA HOSPES”

Quartiere fieristico di Trento Fiere

Sala Calepini Camera di Commercio di Trento

OLTRE 60 TOUR OPERATORS DA TUTTO IL MONDO OLTRE 20 TOUR OPERATORS ITALIANI OLTRE 130 AZIENDE ITALIANE AL WORKSHOP

A TRENTO NEGOZI APERTI SABATO 25 E DOMENICA 26 SETTEMBRE

OLTRE 50 ESPOSITORI IN PIAZZA FIERA

PARTNERS

OFFICIAL SUPPLIERS Azienda per il Turismo Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi

www.bitm.it

CON IL PATROCINIO DI:


trentinoappuntamenti

Tante occasioni per un bell'agosto

E

vviva l'estate, evviva agosto, il cuore della stagione più calda e piacevole per chi ama stare all'aria aperta. Continuano in un grande successo

di pubblico, i Suoni

delle Dolomiti e gli

appuntamenti ad essi collegati, quali ad esempio le Albe delle Dolomiti che questo mese vedranno protagonisti personaggi del calibro di Paolo Rossi. Sempre alle Dolomiti è dedicato lo spettacolo

La Nuda Roccia, piece teatrale di Pino Loperfido, interpretata dagli Amici di Parola di Trento e dall'Associazione Fisarmonie. Sul testo c’è l’autorevole imprimatur del direttore e dei geologi del Museo Tridentino di Scienze Naturali, ma non di opera scientifica trattasi, bensì brillante, poetica e a tratti comica. Sempre

guerre rustiche on stage

“L

a Guerra Rustica del 1525” è il nome di una rievocazione storica in costume rappresentata in forma teatrale in “spazi esterni”, creata e diretta dal regista Giulio Visintainer. Verrà messa in scena il 4 agosto a Malé, il 22 a Malosco e l'11 settembre a Castel Thun. Essa narra le vicende (oggi poco conosciute) che, all’inizio del XVI secolo, videro le popolazioni contadine ribellarsi ferocemente al servaggio feudale, alle ingiustizie e alle avidità del sistema sociale ed ecclesiastico dell’epoca (ribellione tragicamente soffocata nel sangue). La particolarità di questa originale forma di spettacolo è l’adattamento specifico ed esclusivo al luogo, ai personaggi, alla storia del paese in cui essa viene rappresentata: non è uno spettacolo “classico”, con uno spazio scenico in cui agiscono gli attori ed uno spazio separato in cui un pubblico assiste passivamente. In questo caso attori e comparse interagiscono con il pubblico sia verbalmente che fisicamente: gli spettatori diventano spett-attori, chiamati a proiettarsi in un tempo passato, a vedere “sotto luci diverse” antichi luoghi, spazi, abitazioni, oggetti, percorsi, e scoprire antichi stili di vita,di relazione e di pensiero. E non è costruito per essere replicato, successivamente, uguale a sé stesso: ciascuna messinscena è originale, un numero unico prodotto esclusivamente per quel paese.

gli "Amici di Parola", guidati dal bravo Giulio Visintainer, sono i

protagonisti de "La guerra Rustica del 1525" in programma a Malè il 4 agosto, a

accompagnata dal Solis String Quartet, a Pergine

Malosco il 22 e a Castel Thun l'11

Spettacolo Aperto il 7 agosto. E come non citare il

settembre.

La seconda edizione del giovane festival Tra

le

rocce e il cielo si terrà in Vallarsa dal 19 al

concertone degli amatissimi The Bastard Sons of Dioniso in programma allo Stadio del Ghiaccio di Baselga di Pinè il 13 agosto? Dal 27 al 29

22 agosto e si preannuncia ricca di eventi e di nomi

agosto, poi, torna Concentratissimo Rock che, anche

importanti.

quest’anno, al Parco delle Coste di Cognola, si proporrà

Per la musica, da segnalare il Lagarina Jazz Festival:

un festival di tre giorni tutto da vivere e da ascoltare.

dieci concerti, dal 6 al 22 agosto, in cinque comuni

Dal 7 al 15 agosto, infine, Canale di Tenno

della valle Lagarina e delle pendici orientali del Monte

sarà animata da Rustico

Baldo. Ma anche Tereza Salgueiro, cantante portoghese

farà ritornare il borgo all’epoca che lo vide nel suo

diventata famosa grazie ai Madredeus sarà protagonista,

massimo splendore

68

tmagosto

Medioevo, che


trentinoappuntamenti 1 domenica Cabaret alta vallagarina cabaret Volano. Alle 21.30. Area Scuola Musicale, zona Chiesa S. Rocco - Ditelo voi - Special Guest presenterà le serate Stefano Bencompagnato. Danza Drodesera Dro. Alle 21. Centrale Fies - Festival di danza - Babilonia Teatri Summer Collection. Info: www. centralefies.it. Danza MI SOMBRA Trento. Alle 21. Piazza Cesare Battisti - Concerti e Musica - Trento Estate 2010 - Flamenco Lunares. Info: info@centrosantachiara.it Tel. 0461.213834. Escursionismo 7 passi... sul sentiero di San Vili Trento. I Trekking del Sacro. Info: 0461.216000 - informazioni@apt. trento.it - www.apt.trento.it. Escursionismo I Trekking dei Suoni delle Dolomiti Monte Bondone. Loc. Marocche Viote. Info: 0461.216000 - informazioni@apt.trento.it - www. apt.trento.it. Folklore SAGRA DEL LAMPONE Valda. Piazzale Pradi - tradizionale festa del lampone. Info: Tel. 338 6911283. Folklore ROCK AL LACK Albiano. Lago di Santa Colomba - da ormai tre anni l’Associazione Albiano senza Frontiere organizza una festa di beneficenza. Info: albianosenzafrontiere@yahoo.it Tel. 340 4124745. Folklore PALIO DE LA BRENTA Borgo Valsugana. Info: Tel. 0461 727700 - info@valsugana.info www.valsugana.info. Folklore CHARTA DELLA REGOLA Cavareno. 19^ EDIZIONE - Rievocazione storica degli antichi ordinamenti del paese di Cavareno quando la vita quotidiana ed il lavoro agreste erano regolati dalla Charta di Regola, antico statuto comunale approvato dal Principe Vescovo. Info: Tel. 0463 830133 - 0463 850106 - 0463 831115 -info@visitvaldinon.it - charta@cavareno.com. Folklore ALA CITTA’ DI VELLUTO Ala. Dalle 14.30 alle 18.30. CENTRO STORICO - Un tuffo nel Settecento. Sul filo della memoria e dei preziosi velluti di seta che resero celebre Ala, dotandola di un centro storico barocco tra i più significa-

tivi del Trentino e arricchendola di affascinanti dimore che ospitarono regnanti e artisti da tutta Europa. Info: Tel. 0464.674068 - www. comune.ala.tn.it - cultura@comune.ala.tn.it. Folklore Castelfolk 2010 Villalagarina. Dalle 12. La manifestazione si svolgerà anche in caso di pioggia, è garantita la copertura per area concerti, ristorante e bar. Durante tutta la manifestazione sara funzionante una rinomata folkcucina affiancata da bar, giochi gonfiabili, lotteria, musica e allegria. Dalle 20.30 “i Plebei” e i “Bassa Padana” in concerto. Info: www.castelfolk.it - www.castellano.tn.it. Musica CASTEL THUN Vigo di Ton. Alle 21. Castel Thun - Poeti e cantautori - Concerto a tema di Roberta Carlini e Lorenza Anderle. Info: www.trentinocultura.net - www.buonconsiglio.it . Musica concerto piccole colonne Levico Terme. Alle 21. Info: Tel. 0461 935133 - coro@piccolecolonne.it - www.piccolecolonne.it. Musica MATINÉE SUL LAGO Baselga di Piné. alle 11.15. Corso Roma e lungolago - Vari corpi bandistici allieteranno in tarda mattinata il passeggio lungo le vie del centro storico di Baselga di Piné fino alle rive del lago di Serraia. Info: Tel. 0461 557028. Musica MusicaRivaFestival Riva del Garda. Cortile della Rocca - Piazza 3 Novembre - Incontro internazionale di giovani musicisti. Info: www.gardatrentino.it. Per i più piccoli Caccia al Tesoro in Malga Cis. Malga Bordolona - Progetto “Il mondo delle malghe della val di Non” - Estate 2010. Info: Tel. 0463 830133 - www.visitvaldinon. it - ufficio.stampa@visitvaldinon.it.

Sala per banchetti e cerimonie Trento c/o Aeroporto “G. Caproni” tel. 0461/944999

2 lunedì Cabaret CABARET IN ANDALO Andalo. Alle 21.15. Palacongressi - Serata cabaret con DUILIO PIZZOCCHI (a pagamento). Info: www.visitdolomitipaganella.it. Cinema La colpe e la bambina Grumes. Teatro Le Fontanelle. Info: Tel. O461.688003 - info@sviluppogrumes.it - Tel. 0461 683110 - info@visitpinecembra.it. Cultura La ali della farfalla Moena. Alle 21. Aula Magna presso il polo scolastico - Moena Incontri: presentazione del libro a cura dell’autore Erri De Luca. Info: Tel. 0462.609512 - www.fassa.com. Folklore LE CORTE DE TIEZER Tesero. Centro Storico - Una serie di eventi riconducibili alle migliori tradizioni musicali, canore, gastronomiche e folcloristiche di Tesero e della Val di Fiemme messi in scena nelle “corte”, gli angoli più caratteristici del paese. Info: Tel. 0462 241111 - info@visitfiemme. it - www.visitfiemme.it. Folklore miss italia Mezzano di Primiero. Alle 21.15. Piazza Chiesa. Info: Tel. 0463.974529 - info@dimarovacanze.it - www.dimaro.to. Folklore Castelfolk 2010 Villalagarina. Alle 20.30. Dal TrentoFilmFestival della Montagna: DI PADRE IN FIGLIA - Con

la presenza della regista: Micol Cossali - Manifestazione Castelfolk 2010. Info: www.castelfolk. it - www.castellano.tn.it. Folklore Palio delle piazze Nago. Festa tradizionale. Info: www.gardatrentino.it. Musica «Orchestra Haydn» Smarano. Alle 20.45. Chiesa Parrocchiale - Hansjörg Schellenberger, direttore e oboista - Gli Archi dell’Orchestra Haydn - Wilhelm Friedemann Bach; Sinfonia in fa per archi; Carl Philipp Emanuel Bach; Concerto per oboe e archi in mi bemolle maggiore; Wolfgang Amadeus Mozart; Serenata notturna, KV 239; Serenata in sol maggiore/ KV 525 “Eine kleine Nachtmusik”. Info: www.haydn.it. Musica MusicaRivaFestival Riva del Garda. Cortile della Rocca - Piazza 3 Novembre - Incontro internazionale di giovani musicisti. Info: www.gardatrentino.it. Teatro Vote For... Fai della Paganella. Alle 21. Palazzetto - Arriva il Barbatangheri COMPAGNIA Eccentrici Dadaro’ (Varese). Info: www.visitdolomitipaganella.it. Teatro Arriva il Barbatangheri Fai della Paganella. Alle 21. Palazzetto - Festival internazionale di Teatro di Figura e Arti Popolari. Info: www.visitdolomitipaganella.it.

Teatro Il Povero Piero Grumes. Teatro Le Fontanelle Commedia. Info:Tel. O461.688003 - info@sviluppogrumes.it - Tel. 0461 683110 - info@visitpinecembra.it. Teatro IL POVERO PIERO Grumes. Teatro - rappresentazione teatrale presentata dalla filodrammatica Libero Teatro di Grumes. Info: Tel. 0461 683110. Teatro ragazzi Pentolina, pentoletta... Bedollo. Alle 20.30. Teatro Spettacolo di burattini di Luciano Gottardi. Info: Tel. 0461.960905 www.burattini.it.

Sala riunioni - Sala Banchetti TRENTO Via Pomeranos, 2 Loc. Mattarello Tel. 0461/944545 www.adigehotel.it

69

tmagosto


trentinoappuntamenti Teatro ragazzi FANTASIA Martignano. Alle 21. Parco Trento Estate 2010 - Compagnia ARTKLAMAUK - Spettacolo di e con Gunter Rieber ricco di creatività, di invenzioni fantastiche, di freschezza comica e poetica. Info: info@centrosantachiara.it - Tel. 0461.213834. Teatro ragazzi La fata Morgana Varone. Alle 18. Parco Pernone - Arcoburattini: Spettacolo di burattini. Info: www.gardatrentino. it - info@gardatrentino.it.

3 martedì Cinema Roda di Vael S. Antonio Mavignola. Alle 21. tendone “Parco ai Sass” - presentazione filmfestival, Roda di Vael - 100 anni di arrampicate, Un angelo tra le nuvole. Info: Tel. 0465.447541 - jvonne.dorna@ campiglio.to. Cultura LEGGENDO LE STELLE Dimaro. Alle 20.30. Malga Vecchia di Dimaro - Racconti e visioni sotto le stelle in collaborazione con il Museo Civico di Rovereto e il Museo Tridentino di Scienze naturali. Info: Tel. 0463.974529 info@dimarovacanze.it - www. dimaro.to. Cultura LEGNO E SENSAZIONI Ossana. 14ª EDIZIONE - Concorso internazionale di scultura su legno presso il Parco della Pace. Info: Tel. 0463 751363. Cultura Nella maestosa selva Madonna di Campiglio. Alle 18. Salone Hofer - Il Mistero dei Monti - Montagne dell’Umanità. Incontro con lo scrittore Erri De Luca ed il suo ultimo libro “Il peso della farfalla”: una storia tra chi abita la montagna e l’uomo che la sale. Presenta Franco de Battaglia giornalista e scrittore. Info: Tel. 0465 447501. Cultura aperitivo filosofico Pinzolo. Alle 10.30. Osteria Bagat. Info: Tel. 0465.447541 - jvonne. dorna@campiglio.to. Enogastronomia Lambrusco...a chi? Madonna di Campiglio. Dalle 18 alle 19. Il Gallo Cedrone - taverna Hotel Bertelli, incontro-degustazione “Sapore di sapere” con produttori, esperti, chef e sommelier con Pierangelo Martinelli (Cleto Chiarli distribuzione). Info: Tel. 0465.447541 - jvonne.dorna@ campiglio.to.

70

tmagosto

Folklore LE CORTE DE TIEZER Tesero. Centro Storico. Info: Tel. 0462 241111 - info@visitfiemme. it - www.visitfiemme.it. Folklore Castelfolk 2010 Villalagarina. Alle 20.30. Dal TrentoFilmFestival della Montagna Regia: Andrea Fenoglio, Diego Mometti (di “La vita è un lavoro”) - Regia: Joseph Peaguin (di “In un altro mondo”) - Manifestazione Castelfolk 2010. Info: www.castelfolk.it - www.castellano.tn.it. Folklore Palio delle piazze Nago. Festa tradizionale. Info: www.gardatrentino.it. Musica I SUONI DELLE DOLOMITI Cavalese. Alle 14. Alpe Cermis, Laghi di Bombasel - Sestetto Stradivari. Il suono straordinario di strumenti leggendari. Info: Tel. 0462 241111 - info@visitfiemme. it - www.visitfiemme.it. Musica «Orchestra Haydn» Folgaria. Alle 21. Cinema Teatro Paradiso - Hansjörg Schellenberger, direttore e oboista - Gli Archi dell’Orchestra Haydn - Wilhelm Friedemann Bach; Sinfonia in fa per archi; Carl Philipp Emanuel Bach; Concerto per oboe e archi in mi bemolle maggiore; Wolfgang Amadeus Mozart; Serenata notturna, KV 239; Serenata in sol maggiore/ KV 525 “Eine kleine Nachtmusik”. Info: www.haydn.it. Musica Quartetto di sassofoni “ACCADEMIA” RoncegnoTerme. Alle 21. Palace Hotel - I CONCERTI DEL MARTEDÌ - G. Di Bacco - E. Filippetti; G. Berardini - F. Paoletti. Info: tel. 0461 754052 - borgo.valsugana@ biblio.infotn.it. Musica SENTI CHE MUSICA! Trento. Alle 21. Parco Braille Trento Estate 2010 - Compagnia Ortoteatro - Fiabe da cantare, canzoni da narrare spettacolo di canzoni d’autore, racconti e immagini con Fabio Scaramucci musica dal vivo eseguita da Fabio Mazza. Info: info@centrosantachiara.it - Tel. 0461.213834. Musica MusicaRivaFestival Riva del Garda. Cortile della Rocca - Piazza 3 Novembre - Incontro internazionale di giovani musicisti. Info: www.gardatrentino.it. Musica concerto di musica classica Pinzolo. Alle 21. Info: Tel. 0465.447541 - jvonne.dorna@ campiglio.to.

Per i più piccoli CONFAVOLANDO Dimaro. Alle 10.30. Teatro comunale - lettura di fiabe animate organizza Biblioteca Comunale di Dimaro. Info: Tel. 0463.974529 - info@dimarovacanze.it - www. dimaro.to. Per i più piccoli costruire con materiali a sorpresa Cavalese. Dalle 16.30 alle 18. Centro Arte Contemporanea Cavalese, piazzetta Rizzoli, 1 - Dai 6 anni in su. GRADITA LA PRENOTAZIONE. Info: Tel. 0462 235416 - info@artecavalese.it. Teatro ragazzi Torsolo Arco. Alle 21. Massone-S.Martino, cortile scuole - Arcoburattini: Spettacolo di burattini. Info: www.gardatrentino.it - info@gardatrentino.it.

4 mercoledì Cabaret Lucio Gardin Pinzolo. Alle 21. piazza Carera - spettacolo comico. Info: Tel. 0465.447541 - jvonne.dorna@ campiglio.to. Cultura CON TUTTI I POSTI CHE CI SONO Terme di Comano. Alle 17. Sala Congressi - Trentino d’Autore - Il salotto letterario delle Terme di Comano - Conduce gli incontri il giornalista Alberto Faustini - Cronache semiserie lungo la Transiberiana - Paolo Cagnan - Vallecchi. Info: Tel. 0465.702626. Escursionismo Andar per malghe Malga Sass Valfloriana. Alle 8.30. Ritrovo a Cavalese, piazzale Cermis o alle 9 a Sicina - escursione guidata e visita alla malga, possibilità di pranzo tipico. Su prenotazione e a pagamento fino esaurimento posti. Info: Tel. 0462 241111 - info@visitfiemme.it - www.visitfiemme.it.

Folklore mezzolombardo lunare 2010 Mezzolombardo. Vie del paese Spettacoli, animazione, mostre e musica, apertura serale degli esercizi commerciali fino alle 22.30. Folklore LE CORTE DE TIEZER Tesero. Centro Storico. Info: Tel. 0462 241111 - info@visitfiemme. it - www.visitfiemme.it. Folklore Castelfolk 2010 Villalagarina. Dalle 16.30. Oltre alla solita manifestazione, dalle 20.30 INCONTRO con FAUSTO DE STEFANI (alpinista, naturalista, fotografo). A seguire “I LUF” in concerto. Info: www. castelfolk.it - www.castellano.tn.it. Folklore Palio delle piazze Nago. Festa tradizionale. Info: www.gardatrentino.it. Musica Contrada Larga 2010 Trento. Alle 21. Cortile interno Palazzo Thun - Trento Estate 2010 «America America!!» Maurizio Dini Ciacci, direttore; Orchestra J Futura International; Charles Ives Country Band March; Leonard Bernstein On the Town; George Gershwin Cuban Ouverture, An American in Paris. Info: www. centrosantachiara.it - n. verde 800 013952. Musica Le Bande in piazza Rovereto. Alle 20.45. Piazza San Marco - 180° della Musica cittadina Riccardo Zandonai - Concerto con la Musica Cittadina Riccardo Zandonai diretta dal M° Massimo Simoncelli. A cura della Musica Cittadina Riccardo Zandonai. Info: Tel. 0464 452253 - 452256 - cultura@comune.rovereto.tn.it - www.comune. rovereto.tn.it.


trentinopanorama Musica CONCERTO PIANISTICO Dimaro. Alle 21. Teatro comunale di Dimaro - a cura di Serena Costa. Info: Tel. 0463.974529 - info@dimarovacanze.it - www.dimaro.to.

Musica MusicaRivaFestival Riva del Garda. Cortile della Rocca - Piazza 3 Novembre - Incontro internazionale di giovani musicisti. Info: www.gardatrentino.it.

Musica I SUONI DELLE DOLOMITI Pellizzano. Alle 14. Malga Alta Fazzon - Quartetto di sassofoni Accademia - “Caleidoscopio sax”. Info: Tel. 0463 901280.

Musica mercoledì musicali CaderzoneTerme. Alle 21. Palazzo Lodron Bertelli - Con il pianoforte di Patrick Trentini. Info: Tel. 0465.447541 - jvonne.dorna@ campiglio.to.

Musica «Orchestra Haydn» Borgo Valsugana. Alle 21. Auditorium - Hansjörg Schellenberger, direttore e oboista - Gli Archi dell’Orchestra Haydn - Wilhelm Friedemann Bach; Sinfonia in fa per archi; Carl Philipp Emanuel Bach; Concerto per oboe e archi in mi bemolle maggiore; Wolfgang Amadeus Mozart; Serenata notturna, KV 239; Serenata in sol maggiore/ KV 525 “Eine kleine Nachtmusik”. Info: www.haydn.it. Musica ESPERANCE Gardolo. Alle 21. Parco Canova - Trento Estate 2010 - Hado Ima & Watinoma dal Burkina Faso musica, danza e canti dall’Africa Sub-Sahariana. Info: info@centrosantachiara.it - Tel. 0461.213834. Musica SENTI CHE MUSICA! Villazzano. Alle 21. Parco Villa de Mersi - Trento Estate 2010 - Compagnia Ortoteatro - Fiabe da cantare, canzoni da narrare spettacolo di canzoni d’autore, racconti e immagini con Fabio Scaramucci musica dal vivo eseguita da Fabio Mazza. Info: info@centrosantachiara.it - Tel. 0461.213834. Musica Trio barocco e Streich Sonadur Vigo di Ton. Alle 21. Castel Thun - Trio barocco e Streich Sonadur di Pergine e Caffaro - Antiche musiche da ballo del Trentino. A cura dell’Associazione Spirito libero. Info: www.trentinocultura.net www.buonconsiglio.it . Musica Musicomania San Lorenzo in Banale. Alle 21. Teatro comunale - Rassegna a cura della Scuola Musicale delle Giudicarie - Monique Cìola, pianoforte; Michael Stüve, violino - Il “Mozart noir” e la musica del suo tempo Joseph Boulogne, Chevalier de Saint-Georges tra Boccherini e Mozart . Info: Tel. 0465.702626. Musica CONCERTI DEL SAGRATO Baselga di Piné. Alle 11. Santuario di Montagnaga - concerto del Giovani del Conservatorio Claudio Monteverdi di Bolzano. Info: Tel. 0461 557028.

Teatro La ballata di Teseo e il Minotauro Andalo. Alle 21. Palacongressi Arriva il Barbatangheri - COMPAGNIA Teatro Del Drago (Ravenna) presenta lo spettacolo: Grande Circo Nave Argo. Info: www.visitdolomitipaganella.it. Teatro Arriva il Barbatangheri Andalo. Alle 21.15. Palacongressi - Festival internazionale di Teatro di Figura e Arti Popolari. Info: www. visitdolomitipaganella.it. Teatro La Guerra Rustica del 1525 Malè. Alle 21. Piazza - Spettacolo di rievocazione storica. Testi e regia di Giulio Visintainer. Teatro ragazzi Torsolo Arco. Alle 21. S. Giorgio, piazzale Chiesa - Arcoburattini: Spettacolo di burattini. Info: www.gardatrentino.it - info@gardatrentino.it. Teatro ragazzi Clown Rodrigo Nago. Alle 21. Casa della Comunità - Spettacolo per bambini. Info: www.gardatrentino.it - info@ gardatrentino.it.

5 giovedì Danza Ballerine Volanti Campitello di Fassa. Alle 21. Palestra d’arrampicata sportiva in località Ischia - Spettacolo di danza verticale. Info: Tel. 0462.609512 www.fassa.com. Escursionismo Andar per malghe Alba. Alle 8.30. Malga Contrin. Escursione a pagamento. Ritrovo presso la stazione a valle della funivia Ciampac. Info: Tel. 0462.609512 - www.fassa.com. Folklore LE CORTE DE TIEZER Tesero. Centro Storico. Info: Tel. 0462 241111 - info@visitfiemme. it - www.visitfiemme.it. Folklore miss italia Cles. Alle 21.15. Piazza Granda. Info: Tel. 0463.974529 - info@dimarovacanze.it - www.dimaro.to.

Folklore Castelfolk 2010 Villalagarina. Dalle 17.30. Dal TrentoFilmFestival della Montagna rivediamo tutti i film e anche ... altro. A seguire “FABRIZI O VARCHETTA & WITKO” in concerto e “DJ VANTH” ... una notte da ballare!. Info: www.castelfolk. it - www.castellano.tn.it.

collaborazione dell’ Associazione culturale Mons. Celestino Eccher. Info: www.trentinocultura.net www.buonconsiglio.it .

Musica Solo ...più piano Cavalese. Alle 21. Palacongressi Rassegna concertistica “...più piano” - Terza edizione - Frank Wasser, pianoforte (Germania) - Musiche di R. Schumann, S. Rachmaninov. Info: www.sonoramente.it.

Musica THURGAU TRIO in concerto Grumes. Piazzetta al Dos - GRUMES CLASSIC CONCERT - serata all’insegna dell’improvvisazione musicale. Info: Tel. 0461 685003.

Musica Grumes classic concert -Thurgau trio Grumes. Piazzetta Dos. Info: Tel. O461.688003 - info@sviluppogrumes.it - Tel. 0461 683110 - info@ visitpinecembra.it. Musica Concerto dei Vincitori - Concorso Lirico Riccardo Zandonai Riva del Garda. Alle 21.30. Cortile della Rocca - Con la partecipazione dei vincitori della 16a - edizione del Concorso internazionale per giovani cantanti lirici Riccardo Zandonai. Info: Tel. 0464 452253 - 452256 cultura@comune.rovereto.tn.it www.comune.rovereto.tn.it. Musica Concerto vocale del quartetto Gaudio musicale Ziano di Fiemme. Alle 21. sala della Cultura - dedicato all’AIDO sez. Val di Fiemme. Info: Tel. 0462 241111 - info@visitfiemme. it - www.visitfiemme.it. Musica I SUONI DELLE DOLOMITI QUARTETTO MAOGANI Tremalzo. Alle 14. Passo Dil/La Viola - Choro, samba, bossa nova:i mille colori del Brasile - Da Rio De Janiero un quartetto di chitarre che rinnova dall’interno il vastissimo repertorio della Musica Popolare Brasiliana. Info: www.isuonidelledolomiti.it. Musica SENTI CHE MUSICA! Trento. Alle 17.30. Giardino S. Chiara - Trento Estate 2010 - Compagnia Ortoteatro - Fiabe da cantare, canzoni da narrare spettacolo di canzoni d’autore, racconti e immagini con Fabio Scaramucci musica dal vivo eseguita da Fabio Mazza. Info: info@centrosantachiara.it - Tel. 0461.213834. Musica I virtuosi italiani ensemble d’archi Vigo di Ton. Alle 21. Castel Thun - Concerto di musiche di Vivaldi e contemporanei. Maestro concertatore Alberto Martini con la

Musica Rising Power Calceranica al Lago. Alle 21. Piazzale delle scuoole - Concerto in tributo ai Deep Purle.

Musica MusicaRivaFestival Riva del Garda. Cortile della Rocca - Piazza 3 Novembre - Incontro internazionale di giovani musicisti. Info: www.gardatrentino.it. Musica Ducktails in concerto Madonna di Campiglio. Alle 17.30. Piazza Sissi - concerto rock’n roll, rhythm and blues. Info: Tel. 0465.447541 - jvonne.dorna@ campiglio.to. Musica concerto 3 Cori di Montagna Pinzolo. Alle 21. Piazza Carera. Info: Tel. 0465.447541 - jvonne. dorna@campiglio.to. Teatro Iudicium Dei Giustino. Alle 21. Piazza centrale spettacolo. Info: Tel. 0465.447541 - jvonne.dorna@campiglio.to. Teatro ragazzi Agata attenta! Arco. Alle 21. Bolognano, cortile scuole - Arcoburattini: Spettacolo di burattini. Info: www.gardatrentino.it - info@gardatrentino.it.

6 venerdì Cultura PREMIO GIORNALISTICO VAL DI SOLE Folgarida. Alle 21. Centro Congressi Folgarida - XV Edizione. Info: Tel. 0463.974529 - info@dimarovacanze.it - www.dimaro.to. Cultura Serata culturale Balbido. Alle 20.30. Canonica Piccoli passi verso la filosofia, il mondo greco Incontri e riflessioni sulla filosofia con don Marcello Farina. Info: Tel. 0465.702626. Cultura IL RESPIRO DEL DESERTO Terme di Comano. Alle 17. Sala Congressi - Trentino d’Autore - Il salotto letterario delle Terme di Comano - Conduce gli incontri il giornalista Alberto Faustini - Marco Buticchi - Longanesi. Info: Tel. 0465.702626.

71

tmagosto


trentinoappuntamenti Enogastronomia Incontri con gusto Fai della Paganella. Dalle 18. Palazzetto dello sport - 4 giornate alla socperta dei sapori del territorio. Info: www.stradavinorotaliana.it - www.visitdolomitipaganella.it/ enogastronomia. Enogastronomia ADAGIO CON GUSTO Altopiano di Piné e Valle di Cembra. Alle 20.30. Rassegna enogastronomica con menù degustazione e concerto a tema. Info: Tel. 0461 557028. Esposizione Parallelo di scultura Cavalese. Dalle 17 alle 23. Centro Arte Contemporanea, piazza Scopoli - Due giorni di scultura dal vivo in piazza. Info: Tel. 0462.235416 www.artecavalese.it - info@artecavalese.it. Esposizione Mercatino delle pulci San Lugano. Dalle 8 alle 18. Piazzale minimarket - prodotti tipici. Info: Tel. 0462.241113 - samanta. deflorian@visitfiemme.it - www. visitfiemme.it. Folklore SAGRA DI SAN LORENZO Dimaro. Tendone Bavarese. Info: Tel. 0463.974529 - info@dimarovacanze.it - www.dimaro.to. Folklore LE CORTE DE TIEZER Tesero. Centro Storico. Info: Tel. 0462 241111 - info@visitfiemme. it - www.visitfiemme.it. Folklore Castelfolk 2010 Villalagarina. Dalle 19. Presentazione libro “E’ GIÀ SERA, TUTTO FINITO” di Tersite Rossi - KACHUPA in concerto - DJ DALLA & DJ HENRY gli immancabili ... 10 anni con noi. Info: www.castelfolk.it - www.castellano.tn.it. Folklore POSARANDA Baselga di Piné. Montagnaga Loc. Fregoloti - seconda edizione del Festival dei Posatori che si inserisce nella tradizionale manifestazione degli Antichi Mestieri ai Fregoloti. Info: Tel. 0461 557028. Folklore FESTA D’AGOSTO Bedollo. Piazzali di Brusago tre giorni dei festa campestre per ospiti e residenti. Info: Tel. 338.1956338. Folklore Palio delle piazze Nago. Festa tradizionale. Info: www.gardatrentino.it. Folklore Aperitivo per ferie Riva del Garda. Alle 21. Centro storico - Notte Magica: magia, musica, animazione, artisti di strada. Gran finale con le fontane danzan-

72

tmagosto

ti. Info: www.gardatrentino.it - info@gardatrentino.it. Musica Band on the roof Grumes. Piazzetta Grumes - tributo ai Beatles. Info: Tel. O461.688003 - info@sviluppogrumes.it - Tel. 0461 683110 - info@ visitpinecembra.it. Musica Concerto d’organo Rovereto. Alle 20.30. Chiesa di San Marco - a cura dell’Accademia di musica antica di Rovereto. Info: Tel. 0464 452253 - 452256 - cultura@comune.rovereto.tn.it - www. comune.rovereto.tn.it. Musica Le vie del Suono Levico Terme. Alle 21. Nelle vie del centro storico - Rassegna Jazz - Interferenze Trio - Andrea Pozza Trio - Michele Polga 4et. Info: www.levicotermeincontra.com. Musica concerto per sassofono e organo Castello di Fiemme. Alle 21. Chiesa parrocchiale S. Giorgio - XIV Rassegna Organistica di Fiemme. Sassofono: Enrico Dellantonio; Organo: Paolo Bernard. Info: Tel. 0462 241111 - info@visitfiemme. it - www.visitfiemme.it. Musica PREMIO GIORNALISTICO VAL DI SOLE Folgaria. Alle 14. 15ª EDIZIONE. Info: Tel. 0463 986608 - www.premiovaldisole.it. Musica «Orchestra Haydn» Vigo di Ton. Alle 21. Castel Thun - Hansjörg Schellenberger, direttore e oboista - Gli Archi dell’Orchestra Haydn - Wilhelm Friedemann Bach; Sinfonia in fa per archi; Carl Philipp Emanuel Bach; Concerto per oboe e archi in mi bemolle maggiore; Wolfgang Amadeus Mozart; Serenata notturna, KV 239; Serenata in sol maggiore/KV 525 “Eine kleine Nachtmusik”. Info: www.haydn.it. Musica ORGANI E STRUMENTI DELLA VALSUGANA Borgo Valsugana. Alle 21. Chiesa Arcipretale di Borgo - XX EDIZIONE - Concerto dell’Organista Marcello Girotto e il Coro Castel Pergine diretto da G. Dalmaso - organo Mascioni. Info: tel. 0461 754052 - borgo.valsugana@biblio.infotn.it. Musica Seamus Blake quartet Avio. Alle 21. Giardino dell’Auditorium - Lagarina Jazz Festival - Seamus Blake, Dave Kikoski, Matt Clohsey, Ferenc Nemeth. Info: www.lagarinajazz.it. Musica CANEVE IN CORO Baselga di Piné. Alle 21. Montagnaga - Loc. Ai Fregoloti - canti

della montagna con il Coro Abete Rosso con percorso itinerante nelle cantine de “I Fregoloti”. Info: Tel. 0461 557028. Musica BAND ON THE ROOF Grumes. Piazza Municipio - concerto tributo ai Beatles con una delle tribute band più apprezzate a livello nazionale. Info: Tel. 0461 688003. Musica Musica d’estate Arco. Alle 20.30. Malga Zanga, monte Velo - J.S. Bach - Concerto di Strijklicht. Info: www.gardatrentino.it - info@gardatrentino.it. Musica Agata attenta! Arco. Alle 21. Vigne, cortile via Carducci - Arcoburattini: Spettacolo di burattini. Info: www.gardatrentino.it - info@gardatrentino.it. Musica Festival di Mozart Madonna di Campiglio. Alle 21.15. Palacampiglio - Festival di Mozart di Rovereto - Anteprima stagione, concerto di musica classica. “La valigia di Mozart. Viaggio musicale con Wolfgang tra Napoli e il Centroeuropea”, con il gruppo Voks Populi. Info: Tel. 0465.447541 - jvonne.dorna@campiglio.to.

7 sabato Cabaret giovanni cacioppo LevicoTerme. Alle 21. Piazza della Chiesa. Cinema CinemAMoRE Stenico. Alle 20.30. Castello di Stenico - Archeologia Montagna Religioni - Proiezioni da Festival Rassegna Internazionale Cinema Archeologico Rovereto, Trento Filmfestival e Religion Today Filmfestival . Le Arti Andy Parkin: A Life in Adaptation; Pakistan - Spurensuche im Fels; Film Fanatic. Info: Tel. 0465.702626. Cultura Forte Belvedere Lavarone. Alle 21. Storie a memoria - Castelli e forti, ville e borghi del trentino - Incontri per discutere di questi luoghi che, nei secoli, sono stati palcoscenico di eventi che hanno scritto la nostra storia. un percorso nelle memorie, per riflettere e meditare. Info: Tel. 0464 780005. Cultura PREMIO GIORNALISTICO VAL DI SOLE Folgarida. Alle 21. Centro Congressi Folgarida - PRESENTAZIONE LIBRO DI MARGHERITA DE BAC - MALATTIE RARE Presenta Lamberto Sposini. Info: Tel. 0463.974529 - info@dimarovacanze.it - www.dimaro.to.

Cultura LEGNO E SENSAZIONI Ossana. 14ª EDIZIONE - Concorso internazionale di scultura su legno presso il Parco della Pace. Info: Tel. 0463 751363. Esposizione Parallelo di scultura Cavalese. Dalle 17 alle 23. Centro Arte Contemporanea, piazza Scopoli - Due giorni di scultura dal vivo in piazza. Info: Tel. 0462.235416 www.artecavalese.it - info@artecavalese.it. Folklore SAGRA DI SAN LORENZO Dimaro. Tendone Bavarese. Info: Tel. 0463.974529 - info@dimarovacanze.it - www.dimaro.to. Folklore LE CORTE DE TIEZER Tesero. Centro Storico. Info: Tel. 0462 241111 - info@visitfiemme. it - www.visitfiemme.it. Folklore miss italia Dro. Alle 21.15. Zona impianti sportivi - Finale regionale. Info: Tel. 0463.974529 - info@dimarovacanze.it - www.dimaro.to. Folklore Rustico Medioevo Canale diTenno. Manifestazione che farà ritornare il borgo, appartenente al club de “I borghi più belli d’Italia”, all’epoca che lo vide nel suo massimo splendore. Info: www.rusticomedioevo.com. Folklore Castelfolk 2010 Villalagarina. Dalle 18. Presentazione libro “LE MERAVIGLIE DEL BOSCO TRENTINO” di Walter Nicoletti. Fotografie di Marco Simonini - YAKU ... QUANDO L’ACQUA È VITA (acqua, bene comune dell’umanità da tutelare - dibattito) - YO YO MUNDI in concerto - DJ SIMONE BAZZANI vincitore Viva DJ Competition 2010 vocalist Monia. Info: www. castelfolk.it - www.castellano.tn.it. Folklore POSARANDA Baselga di Piné. Montagnaga Loc. Fregoloti - seconda edizione del Festival dei Posatori che si inserisce nella tradizionale manifestazione degli Antichi Mestieri ai Fregoloti. Info: Tel. 0461 557028. Folklore FESTA D’AGOSTO Bedollo. Piazzali di Brusago tre giorni dei festa campestre per ospiti e residenti. Info: Tel. 338.1956338. Folklore ANTICHI MESTIERI AI FREGOLOTI Baselga di Piné. Dalle 19. Montagnaga - Loc. Ai Fregoloti - in un’atmosfera dal sapore antico, resa magica dalle caratteristiche contrade, si potrà ripercorrere il


trentinoappuntamenti modo di vivere e di lavorare di cento anni fa. Info: Tel. 0461 557028.

0463 830133 - info@visitvaldinon. it - www.visitvaldinon.it.

Folklore Palio delle piazze Nago. Festa tradizionale. Info: www.gardatrentino.it.

Musica Cime Incantate... i cori del Trentino cantano le Dolomiti Madonna di Campiglio. Alle 21.15. Salone Hofer - concerto con il coro Presanella di Pinzolo, il coro Croz da la Stria di Spiazzo Rendena e il coro Cima Verde di Vigo Cavedine. A cura della Federazione Cori del Trentino. Info: Tel. 0465.447541 - jvonne.dorna@ campiglio.to.

Musica Tereza Salgueiro e Solis String Quartet Pergine Valsugana. Alle 21.15. Teatro Tenda di Pergine - A chiusura del festival 2010. Bellissima ed elegante, Tereza Salgueiro è conosciuta ed apprezzata per essere una delle voci più intense del fado, la tipica forma espressiva musicale portoghese, e per essere la parola soave dei Madredeus. Info: www.perginepsa.it - www. centrosantachiara.it. Musica LAGARINA JAZZ FESTIVAL Ala. Alle 21. Cortile di Palazzo Malfatti-Scherer - Il concerto è una sorta di trasognato racconto fantamusicale che immagina l’incontro - nella realtà mai avvenuto, ma più volte tentato dai due musicisti - tra Jimi Hendrix e Miles Davis. Info: Tel. 0464.680000 - www.operaprima.org - info@operaprima.org. Musica Giovanni Falzone quartet Ala. Alle 21. Cortile di Palazzo Malfatti-Scherer - Lagarina Jazz Festival - “Around Jimi” Giovanni Falzone, Valerio Scrignoli, Michele Tacchi, Riccardo Tosi. Info: www. lagarinajazz.it. Musica Ensemble “Girolamo Frescobaldi” Baselga di Piné. Alle 21. Baselga di Piné (Chiesa di Santa Maria Assunta) - PINÉ MUSICA: ORGANO E OTTONI DAL RINASCIMENTO AL PERIODO ROMANTICO - Concerto. 0461 557028. Musica Musica d’estate Pregasina. Alle 20.30. Hotel Panorama - J.S. Bach - Concerto di Strijklicht. Info: www.gardatrentino.it - info@gardatrentino.it. Musica Cinema con la Banda Riva del Garda. Alle 21. Cortile della Rocca - Concerto-spettacolo multimediale. Info: www.gardatrentino.it - info@gardatrentino.it. Musica Trio Broz Nago. Alle 21. Chiesa di Bolognano - 29° Rassegna organistica corale e strumentale - Musiche di Rheinberger, Dvorak. Info: www.gardatrentino.it - info@gardatrentino.it. Musica coro audiemus Sanzeno. Alle 21.40. Santuario di San Romedio - Proposta spirituale a cura dei frati dell’Eremo con “Sottofondo musicale”. Info: Tel.

Teatro Cechov # 01 Trento. Giardino del Centro Santa Chiara - rassegna TrentoEstate 2010 - Spettacolo con la regia di Carmen Giordano e l’interpretazione di Maura Pettorruso e Paolo Maria Pilosio. Info: Tel. 333.2753033 - 333.4825246 - www.trentospettacoli.it. Teatro ragazzi STREGAPAGLIACCIOSTREGA Gardolo. Alle 21. Parco Roncafort - Trento Estate 2010 - Con Barbara Frizzi e Erica Vicenzi. Progetto luci: Carlo Meloni. Testo e regia: Paola Ruffo. Info: www.centrosantachiara.it - n. verde 800 013952.

8 domenica Cabaret SPOSA RANDA E FRA GOLOTTI Baselga di Piné. Alle 21. Parcheggio della chiesa parrocchiale a Montagnaga - all’interno della manifestazione “Posaranda - Antichi mestieri ai Fregoloti” spettacolo di caberet con il comico trentino Lucio Gardin. In caso di maltempo lo spettacolo avrà luogo presso il Centro Congressi Piné 1000. Info: Tel. 0461 557028. Folklore SAGRA DI SAN LORENZO Dimaro. Tendone Bavarese. Info: Tel. 0463.974529 - info@dimarovacanze.it - www.dimaro.to. Folklore miss italia San Lorenzo in Banale. Alle 21.15. Zona impianti sportivi. Info: Tel. 0463.974529 - info@dimarovacanze.it - www.dimaro.to.

Nel mese di agosto scopri i vini del Trentino ogni giovedì e sabato dalle 18.00 alle 22.00

Folklore Rustico Medioevo Canale diTenno. Manifestazione che farà ritornare il borgo, appartenente al club de “I borghi più belli d’Italia”, all’epoca che lo vide nel suo massimo splendore. Info: www.rusticomedioevo.com. Folklore Castelfolk 2010 Villalagarina. Dalle 10. Oltre alla solita manifestazione e appuntamenti vari in primo piano alle 21 “I PALO ALTO” in concerto. Per concludere alle 23.30 FUOCHI

Per scoprire le altre iniziative dell’Enoteca: www.enotecadeltrentino.it Palazzo Roccabruna: Via SS. Trinità, 24 - 38122 Trento - tel. 0461/887101

trentinomese-agosto10.indd 1

73

23-07-2010 tmagosto

11:14:38


trentinoappuntamenti D’ARTIFICIO. Info: www.castelfolk.it - www.castellano.tn.it. Folklore PALIO RAGLIO Cembra. Dalle 19. Centro storico - versione tragicomica del più celebre Palio di Siena, con al centro una rocambolesca corsa a dorso d’asino al posto del più nobile cavallo. Info: Tel. 0461 683110. Folklore Palio delle piazze Nago. Festa tradizionale. Info: www.gardatrentino.it. Musica Poesia ...più piano San Bernardo di Rabbi. Alle 21. Chiesa Parrocchiale - Rassegna concertistica “...più piano” - Terza edizione - Nadia Scapin, voce recitante; Manuela Vettori, clarinetto; Edoardo Bruni, pianoforte - Poesie di Teresa Girardi - Musiche di R. Schumann, E. Bruni. Info: www. sonoramente.it. Musica Età del Rock - concerto Valle di Ledro. Alle 21. Museo delle palafitte del Lago di Ledro Buffalo Soldiers, Squirties e Ciakaba. Edizione da non perdere della rassegna di musica rock & dintorni che mette a confronto gruppi locali ed extra provinciali. Musica Armonie nel vento Varena. Alle 15. Località Campiol, passo Lavazè - 9^ rassegna di canti della montagna con il coro Val Lubie. Info: Tel. 0462 241111 info@visitfiemme.it - www.visitfiemme.it. Musica I SUONI DELLE DOLOMITI PAOLO ROSSI - EMANUELE DELL’AQUILA Vigo di Fassa. Alle 6. Pra Martin - Progetto speciale: l’aria pungente dell’alba - L’Alba delle Dolomiti. Paolo Rossi - coadiuvato dal chitarrista Emanuele Dell’Aquila - ripercorre nell’occasione la propria storia di attore, quello dei monologhi comici e tragici, delle canzoni che hanno sottolineato i vizi dell’Italia degli ultimi decenni. Info: www. isuonidelledolomiti.it. Musica VOCI E LUCI IN LESSINIA Sega di Ala. Alle 15. Bosco della Regina - concerto di Giovanni Baglioni. Info: Tel. 0464-674068 www.vocieluciinlessinia.it - www. comune.ala.tn.it - cultura@comune.ala.tn.it. Musica Nava’ ensemble Vigo di Ton. Alle 21. Castel Thun - Concerto di musica tradizionale persiana. A cura dell’Associazione Spirito Libero. Info: www. trentinocultura.net - www.buonconsiglio.it .

Musica JENTU Trento. Alle 21. Piazza Cesare Battisti - Trento Estate 2010 - musica folk contemporanea . Info: www. centrosantachiara.it - n. verde 800 013952. Musica concerto piccole colonne Brentonico. Alle 21. Teatro Monte Baldo. Info: Tel. 0461 935133 coro@piccolecolonne.it - www. piccolecolonne.it. Musica Musicomania Pieve di Vigo Lomaso. Alle 21. Rassegna a cura della Scuola Musicale delle Giudicarie - Coro Croz da la Stria diretto dal maestro Prof. Oscar Grassi. Info: Tel. 0465.702626. Musica MATINÉE SUL LAGO Baselga di Piné. alle 11.15. Corso Roma e lungolago - Vari corpi bandistici allieteranno in tarda mattinata il passeggio lungo le vie del centro storico di Baselga di Piné fino alle rive del lago di Serraia. Info: Tel. 0461 557028. Musica CONCERTO DI CORNO ALPINO Baselga di Piné. Alle 14. Rifugio Tonini - nell’incantevole cornice del Rifugio Tonini concerto di corno alpino con Pietro Germano. Info: Tel. 0461 683022. Musica Serata danzante Nago. Alle 20. Casa della Comunità - con orchestra Fausto Tenca. Info: www.gardatrentino.it - info@ gardatrentino.it. Musica concerto con la banda comunale Pinzolo. Alle 21. Sagra di S. Lorenzo. Info: Tel. 0465.447541 - jvonne. dorna@campiglio.to. Per i più piccoli Caccia al Tesoro in Malga Revò, Colz e Castrin. Malghe varie - Progetto “Il mondo delle malghe della val di Non” - Estate 2010. Info: Tel. 0463 830133 - www.visitvaldinon.it - ufficio. stampa@visitvaldinon.it. Teatro ragazzi FANFURLA Meano - Gazzadina. Alle 21. Piazza della Madonna di Caravaggio - Trento Estate 2010 - L’Allegra Brigata - Spettacolo in due atti di burattini Soggetto ed animazione: Elis Ferracini. Burattini, scenografia e struttura: Rimes Ferracini, Sonia Vedovato. Costumi: Carmela Gagliano. Info: www.centrosantachiara.it - n. verde 800 013952.

9 lunedì Folklore SIMPOSIO DI SCULTURA Capriana. Centro Storico - Nuove generazioni di scultori si affacciano sul palcoscenico del settimo Simposio di Scultura, che in agosto, anima il centro fino a tarda notte fra zampognari, cori e personaggi folcloristici. Info: Tel. 0462 241111 - info@visitfiemme.it - www.visitfiemme.it. Folklore Rustico Medioevo Canale diTenno. Manifestazione che farà ritornare il borgo, appartenente al club de “I borghi più belli d’Italia”, all’epoca che lo vide nel suo massimo splendore. Info: www.rusticomedioevo.com. Folklore CENTENARIO Baselga di Piné. Alle 20. Baselga di Piné - settimana di festeggiamenti in occasione del Centenario della Chiesa di Santa Maria Assunta. Info: Tel. 0461 557028. Musica CONCERTO A CURA DEL CORPO BANDISTICO SASSO ROSSO Dimaro. Tendone Bavarese. Info: Tel. 0463.974529 - info@dimarovacanze.it - www.dimaro.to. Musica Quartetto Gaudio Musicale Tesero. Alle 21. Chiesa San Leonardo. Info: Tel. 0462 241111 info@visitfiemme.it - www.visitfiemme.it. Musica I SUONI DELLE DOLOMITI ANGELIQUE KIDJO Folgaria, Lavarone, Luserna. Alle 14. Forte Dosso del Sommo - La regina del pop africano, portavoce di pace - Dolomiti di Pace - È la nuova regina del pop africano. Info: www.isuonidelledolomiti.it. Musica ENSEMBLE GIROLAMO FRESCOBALDI Trento. Alle 21. Cortile Palazzo Thun - Trento Estate 2010 - Mario Caldonazzi e Augusto Righi trombe; Michele Fait Corno; Fabio Mattivi trombone; Roberto Ronchetti tuba; Mirko Pedrotti percussioni. Info: www.centrosantachiara.it n. verde 800 013952. Musica Good News Vigo di Fassa. Alle 21. Pieve di San Giovanni - Ispirazioni d’estate: concerto di musica spiritual con i Mnogaja Leta Quartet. Info: Tel. 0462.609512 - www.fassa.com. Teatro IL BARBIERE DI SIVIGLIA Cavalese. Alle 21. Teatro comunale - Opera lirica. Info: Tel. 0462.241113 - samanta.deflo-

rian@visitfiemme.it - www.visitfiemme.it. Teatro Pirù e il Cavaliere di Mezzotacco Fai della Paganella. Alle 21. Palazzetto - Arriva il Barbatangheri - COMPAGNIA Walter Broggini (Varese). Info: www.visitdolomitipaganella.it. Teatro Arriva il Barbatangheri Fai della Paganella. Alle 21. Palazzetto - Festival internazionale di Teatro di Figura e Arti Popolari. Info: www.visitdolomitipaganella.it. Teatro Martèn Lona/Lases. Alle 20. Sottolona Masi In Visibili - Festival teatrale della Val di Cembra. Tutti gli spettacoli iniziano con il percorso a piedi per raggiungere il luogo indicato. Testo Enzo G. Cecchi, regia Cecchi/ Zappalaglio, produzione: Sorgente ‘90, attori: Herman Lorenzi, Fabio Sacco, Michele Dallagiacoma. Info: info@sorgente90.it - www. masiinvisibili.blogspot.com - Tel. 3281344805. Teatro ragazzi FANFURLA Baselga del Bondone. Alle 21. Parco Giochi - Trento Estate 2010 - L’Allegra Brigata - Spettacolo in due atti di burattini Soggetto ed animazione: Elis Ferracini. Burattini, scenografia e struttura: Rimes Ferracini, Sonia Vedovato. Costumi: Carmela Gagliano. Info: www.centrosantachiara.it - n. verde 800 013952. Teatro ragazzi CA’ BURAT Trento. Alle 17.30. Giardino S. Chiara - Trento Estate 2010 - Soggetto ed animazione: Elis Ferracini. Burattini e scenografia: Rimes Ferracini, Sara Goldoni. Costumi: Carmela Gagliano. Info: www. centrosantachiara.it - n. verde 800 013952. Teatro ragazzi Arlecchinate Arco. Alle 17. Prabi - Arcoburattini: Spettacolo di burattini. Info: www.gardatrentino.it - info@gardatrentino.it. Teatro ragazzi Il principe ranocchio Riva del Garda. Alle 21. Cortile della Rocca - Arcoburattini: Spettacolo di burattini. Info: www.gardatrentino.it - info@gardatrentino.it.

10 martedì Cultura Matematici nel sole Canazei. Alle 21. Cinema Teatro Marmolada - Incontro con lo scrittore trentino Franco Stelzer, autore del libro. Info: Tel. 0462.609512 - www.fassa.com.

75

tmagosto


trentinoappuntamenti Cultura Montagne dell’Umanità Madonna di Campiglio. Alle 18. Caffè Hofer - Il Mistero dei Monti - incontro con Annibale Salsa, presidente del comitato scientifico dell’Accademia della Montagna e docente di antropologia culturale dell’Università di Genova. Presenta Egidio Bonapace, Presidente dell’Accademia della Montagna e del Trentofilmfestival. Info: Tel. 0465.447501. Cultura Asgard Jamming S. Antonio di Mavignola. Alle 21. Tendone Parco ai Sass - Presentazione filmfestival. Info: Tel. 0465.447541 - jvonne.dorna@ campiglio.to. Enogastronomia Grumessensema Grumes. Piazza Le Fontanelle - cena in piazza. Info: Tel. O461.688003 - info@sviluppogrumes.it - Tel. 0461 683110 - info@visitpinecembra.it. Enogastronomia GRUMESSENSEMA Grumes. Piazza Municipio - X edizione della tradizionale cena estiva sotto le stelle dove si potranno gustare i piatti della tradizione trentina. Prenotazioni presso il punto informativo in piazza Municipio a Grumes fino ad esaurimento dei 350 posti disponibili. Info: Tel. 0461 688003. Enogastronomia Calici di stelle Mezzolombardo. Dalle 20.30 alle 24. Giardino del Castello della Torre. Enogastronomia Distillati d’Autore Madonna di Campiglio. Dalle 18 alle 19. Il Gallo Cedrone - taverna Hotel Bertelli, incontro-degustazione “Sapore di sapere” con produttori, esperti, chef e sommelier con Vittorio Capovilla, maetro distillatore. Info: Tel. 0465.447541 - jvonne. dorna@campiglio.to. Folklore SIMPOSIO DI SCULTURA Capriana. Centro Storico. Info: Tel. 0462 241111 - info@visitfiemme. it - www.visitfiemme.it. Folklore Sindaco per un giorno Fai della Paganella. Un villeggiante viene eletto e ha la possibilità di interloquire realmente col vero sindaco e partecipare ad una sorta di Consiglio Comunale aperto al pubblico. Info: www.faivacanze.it. Folklore miss italia Fiera di Primiero. Alle 21.15. Piazza chiesa (Palacongressi in caso di maltempo) - Finale regionale. Info: Tel. 0463.974529 - info@dimarovacanze.it - www.dimaro.to.

76

tmagosto

Folklore Rustico Medioevo Canale diTenno. Manifestazione che farà ritornare il borgo, appartenente al club de “I borghi più belli d’Italia”, all’epoca che lo vide nel suo massimo splendore. Info: www.rusticomedioevo.com. Folklore CENTENARIO Baselga di Piné. Alle 20. Baselga di Piné - settimana di festeggiamenti in occasione del Centenario della Chiesa di Santa Maria Assunta. Info: Tel. 0461 557028. Musica Concerto Piccole Colonne Terme di Comano. Alle 21. con la partecipazione straordinaria di Michele Bertocchi (Miky di Rai GULP). Info: coro@piccolecolonne.it. Musica I SUONI DELLE DOLOMITI Valle del Chiese. Alle 14. Val di Fumo, Malga - GIOVANNI SOLLIMA, J.FUTURA ORCHESTRA, MAURIZIO DINI CIACCI Direttore - Progetto speciale: cordata d’archi per Kurt Weill e Friedrich Gulda Un concerto dai profumi contemporanei che vede Giovanni Sollima affiancato dai giovani musicisti dell’orchestra trentina J.Futura. Info: www.isuonidelledolomiti.it. Musica trio jazz Tione. Alle 21. Piazza C. Battisti - Lorenzo Frizzera. Info: centrostudi@judicaria.it. Musica FLAUTO e ARPA RoncegnoTerme. Alle 21. Palace Hotel - I CONCERTI DEL MARTEDÌ - Chiara Cescatti: flauto; Maddalena Malesardi: arpa. Info: tel. 0461 754052 - borgo.valsugana@ biblio.infotn.it. Musica BOVINONZ San Lazzaro. Alle 21. Piazzetta San Lazzaro - Mirko Battisti chitarra e voce, Giorgia Endici chitarra e voce - Nascono come trio nel marzo 2006. Il nome Bovinonz nasce da un errore del T9 (sistema per la composizione guidata di sms sul cellulare) in una serata particolarmente allegra.. Info: www. centrosantachiara.it - n. verde 800 013952. Musica concerto piccole colonne Comano Terme. Alle 21. Parco delle Terme di Comano. Info: Tel. 0461 935133 - coro@piccolecolonne.it - www.piccolecolonne.it. Musica Villa Lagarina Big Band Villa Lagarina. Alle 21. Cortile del Palazzo Comunale - Lagarina Jazz Festival - diretta da Carlo Alberto Canevali. Info: www.lagarinajazz.it.

Musica Concerto del Quartetto Gaudio Musicale Soraga. Alle 21.15. Padiglione manifestazioni. Info: Tel. 0462.609512 - www.fassa.com. Musica Concerto sotto le stelle Ponte Arche. Alle 21. Una speciale serata nella magica notte di San Lorenzo con il Coro Piccole Colonne e Miki di Rai Gulp. Info: Tel. 0465.702626. Musica ONCERTO DI FERRAGOSTO Cembra. Alle 21. Piazza Maffei tradizionale concerto di Ferragosto del Coro Castion. Info: www. corocastion.it. Musica Cinema con la Banda Riva del Garda. Alle 21. Cortile della Rocca - Concerto-spettacolo multimediale. Info: www.gardatrentino.it - info@gardatrentino.it. Musica concerto di musica classica Pinzolo. Alle 21. Info: Tel. 0465.447541 - jvonne.dorna@ campiglio.to. Per i più piccoli CONFAVOLANDO Dimaro. Alle 10.30. Teatro comunale - lettura di fiabe animate organizza Biblioteca Comunale di Dimaro. Info: Tel. 0463.974529 - info@dimarovacanze.it - www. dimaro.to. Teatro Il Teatrino rosso Caderzone Terme. Alle 21. Oratorio - spettacolo per tutti con la compagnia Teatropercaso. Info: Tel. 0465.447541 - jvonne.dorna@ campiglio.to. Teatro ragazzi Il principe ranocchio Arco. Alle 18. Prabi - Arcoburattini: Spettacolo di burattini. Info: www.gardatrentino.it - info@gardatrentino.it.

11 mercoledì Cultura LE STAGIONI DELLA FIGURAZIONE Baselga di Piné. Alle 17.30. Centro Congressi Piné 1000 - incontro con l’artista Tullio Gasperi che presenta le sue opere e la sua mostra. La serata sarà presentata da Fiorenzo Degasperi. Info: Tel. 0461 557028. Cultura passeggiata letteraria Pinzolo. Alle 11. Val Genova, letteratura e natura si incontrano. In collaborazione con il Parco Naturale Adamello Brenta. Info: Tel. 0465.447541 - jvonne.dorna@ campiglio.to.

Cultura Paradisi d’altitudine Madonna di Campiglio. Alle 18. Caffè Hofer - Il Mistero dei Monti Montagne dell’Umanità. Incontro con lo scrittore e studioso Alessandro Scafi, docente di Medieval and Renaissance Cultural History presso il Warburg Institute di Londra e autore di “Il paradiso in terra: mappe del giardino dell’Eden”,una storia della cartografia del paradiso terrestre. Presenta Roberta Bonazza curatrice del progetto. Info: Tel. 0465 447501. Enogastronomia 100 anni di sci a Madonna di Campiglio Madonna di Campiglio. Dalle 18 alle 19. Il Gallo Cedrone - taverna Hotel Bertelli, incontro-degustazione “Sapore di sapere” con produttori, esperti, chef e sommelier con Paolo Luconi Bisti, giornalista e scrittore. Info: Tel. 0465.447541 jvonne.dorna@campiglio.to. Escursionismo Andar per malghe Malga Sadole Ziano di Fiemme. Alle 9. Ritrovo alla caserma VVFF - escursione guidata e visita alla malga, possibilità di pranzo tipico. Su prenotazione e a pagamento fino esaurimento posti. Info: Tel. 0462 241111 - info@visitfiemme. it - www.visitfiemme.it. Folklore Danzare e giocare Rovereto. Alle 17.30. Giardini Santa Maria - Divertenti danze e giochi della tradizione popolare a cui potranno partecipare bambini, ragazzi e genitori. Animano le danze Marina Waller e Paola Tomasi. A cura dell’associazione Danzare la Pace. In collaborazione con la Circoscrizione rovereto sud. Info: Tel. 0464 452253 - 452256 - cultura@comune.rovereto.tn.it - www. comune.rovereto.tn.it. Folklore SIMPOSIO DI SCULTURA Capriana. Centro Storico. Info: Tel. 0462 241111 - info@visitfiemme. it - www.visitfiemme.it. Folklore miss italia Andalo. Alle 21.15. Palacongressi - Finale regionale di Miss Trentino Alto Adige. Info: Tel. 0463.974529 - info@dimarovacanze.it - www. dimaro.to. Folklore Rustico Medioevo Canale diTenno. Manifestazione che farà ritornare il borgo, appartenente al club de “I borghi più belli d’Italia”, all’epoca che lo vide nel suo massimo splendore. Info: www.rusticomedioevo.com. Folklore CENTENARIO Baselga di Piné. Alle 20. Baselga di Piné - settimana di festeggiamenti in occasione del Cente-


trentinoappuntamenti nario della Chiesa di Santa Maria Assunta. Info: Tel. 0461 557028. Folklore Spettacolo pirotecnico sul golfo Riva del Garda. Alle 22.30. Hotel Du Lac et Du Parc. Info: www. gardatrentino.it - info@gardatrentino.it. Musica Coro “Valchiese” di Valle del Chiese LevicoTerme. Alle 21. Centro Storico (in caso di pioggia Gran Hotel Terme) - ll consorzio “Levico Terme in Centro” con la direzione tecnico-artistica del Coro Cima Vezzena organizza il Festival InCanto Popolare giunto alla 6ª edizione. Musica Contrada Larga 2010 Trento. Alle 21. Cortile interno Palazzo Thun - Trento Estate 2010 «U Diavule e l’Acqua Sante» Uaragniaun Orkestra & Riccardo Tesi Viaggio nella musica popolare della Puglia. Info: www.centrosantachiara.it - n. verde 800 013952. Musica Musica in loggia Rovereto. Alle 20.30. Palazzo Adami, piazza San Marco 7 - Da Cöthen a Lipsia: arie e sonate di J.S.Bach. ArtSemble - Joanna Kisowska soprano, Ornella Gottardi traversiere, Marianna Bisacchi clavicembal, Giuliano Eccher viola da gamba. A cura dell’Accademia di musica antica di Rovereto. In collaborazione con la Circoscrizione rovereto centro. Info: Tel. 0464 452253 - 452256 - cultura@comune.rovereto.tn.it - www.comune. rovereto.tn.it. Musica Concerto della Cappella Altoliventina Varena. Alle 21. Chiesa parrocchiale SS. Filippo e Paolo - XIV Rassegna Organistica di Fiemme. Soprano: Elena Bergamo; basso: Sandro Bergamo; violino: Laura Bortolotto; organo: Sandro Carnelos. Info: Tel. 0462 241111 - info@visitfiemme.it - www.visitfiemme.it.

Musica concerto piccole colonne Cembra. Alle 21. Teatro Tenda con la partecipazione straordinaria di Michele Bertocchi (“Miki” di RAI GULP). Info: Tel. 0461 935133 - coro@piccolecolonne.it - www. piccolecolonne.it. Musica Roberto Gatto Quintet Villa Lagarina. Alle 21. Cortile del Palazzo Comunale - Lagarina Jazz Festival “Remembering Shelly, tributo a Shellly Manne”. Info: www.lagarinajazz.it. Musica I CONCERTI DEL SAGRATO Cembra. Alle 11. Chiesa di San Pietro - concerto dei Giovani del Conservatorio Dall’Abaco di Verona: Davide Corlevich e Andrea Sona, chitarre. Info: Tel. 0461 557028. Musica mercoledì musicali CaderzoneTerme. Alle 21. Palazzo Lodron Bertelli - Con il pianoforte di Patrick Trentini. Info: Tel. 0465.447541 - jvonne.dorna@ campiglio.to. Teatro La vita dipende da un filo Cavedago. Alle 21. Piazza San Lorenzo - Arriva il Barbatangheri COMPAGNIA Teatro de Marionetas Apokellen (Santiago de Chile - Cile) presenta lo spettacolo: La vida depende de un hilo. Info: www.visitdolomitipaganella.it. Teatro Arriva il Barbatangheri Cavedago. Alle 21. Sala polifunzionale - Festival internazionale di Teatro di Figura e Arti Popolari. Info: www.visitdolomitipaganella.it.

12 giovedì Cabaret CABARET IN ANDALO Andalo. Alle 21.15. Palacongressi - Serata cabaret con Fabrizio fontana (a pagamento). Info: www. visitdolomitipaganella.it.

Musica I SUONI DELLE DOLOMITI FLORIN NICULESCU TRIO Villa Rendena. Alle 14. Malga Rosa - L’energia dello Swing, la magia della musica gitana. Info: www.isuonidelledolomiti.it.

Cinema TOY STORY 3 - la grande fuga Coredo. Alle 17 ed alle 21. Cinema Teatro Dolomiti - Usa, 2010 regia di Lee Unkrich - Animazione. Info: www.trentinospettacoli.it.

Musica «Orchestra Haydn» Cles. Alle 21. Auditorum - Carlo Zappa, direttore - Gianluca Littera, armonica a bocca - Orchestra Haydn Orchester - Stefano Nanni; James Moody; Gioachino Rossini. Info: www.haydn.it.

Cinema TOY STORY 3 - la grande fuga Ala. Alle 21. Parco della Biblioteca (Teatro Sartori in caso di pioggia) - Usa, 2010 - regia di Lee Unkrich - Animazione. Info: www.trentinospettacoli.it.

Cinema Of Birdman the Karakoram Madonna di Campiglio. Alle 21. Palacampiglio - Il Mistero dei Monti - Montagne dell’Umanità. Proiezione del film (regia di Alun Hughes). L’impresa di John Silvester a bordo di un parapendio biposto in compagnia del regista, attraversando le più alte montagne del Karakorum. Info: Tel. 0465 447501. Cultura NINO BIXIO E I SUOI FRATELLI Terme di Comano. Alle 17. Sala Congressi - Trentino d’Autore - Il salotto letterario delle Terme di Comano - Massimo Nava - Ponte Alle Grazie. Info: Tel. 0465.702626. Cultura RECITAL DI POESIE DIALETTALI Baselga di Piné. Alle 21. Biblioteca - I GIOVEDÍ DELLA BIBLIOTECA - serata culturale in biblioteca con recital di poesie dialettali a cura dei poeti de “Il Cenacolo” presentati da Elio Fox. Info: Tel. 0461 557951. Cultura LA POESIA E LA FEDE San Romedio. Alle 21. Lettura di poesie dedicate alla fede con l’accompagnamento del Coro 7 larici. Info: Tel. 0463 830133 - info@visitvaldinon.it - www.visitvaldinon.it. Cultura Thè con l’Autore Pinzolo. Alle 15. Prà Rodont. Info: Tel. 0465 501256 - Tel. 0465 503703. Cultura Fotografi di montagne Madonna di Campiglio. Alle 18. Caffè Hofer - Il Mistero dei Monti - Montagne dell’Umanità . “Fotografi di montagne. Quando la luce racconta il sublime”. Incontro con il fotografo Alberto Bregani. Presenta Augusto Golin, programmazione cinematografica del Trentofilmfestival. Info: Tel. 0465 447501. Enogastronomia Incontri con gusto Cavedago. Dalle 18. Piazza S. Lorenzo - 4 giornate alla socperta dei sapori del territorio. Info: www. stradavinorotaliana.it - www. visitdolomitipaganella.it/enogastronomia. Escursionismo IL BOSCO DALL’ALBA AL TRAMONTO Grumes. Montagna di Grumes - Giornata intera nel bosco con esperti, musica, teatro, cucina, laboratori, emozioni. Info: Tel. O461.688003 - info@sviluppogrumes.it - Tel. 0461 683110 - info@ visitpinecembra.it.

Folklore SIMPOSIO DI SCULTURA Capriana. Centro Storico. Info: Tel. 0462 241111 - info@visitfiemme. it - www.visitfiemme.it. Folklore Rustico Medioevo Canale diTenno. Manifestazione che farà ritornare il borgo, appartenente al club de “I borghi più belli d’Italia”, all’epoca che lo vide nel suo massimo splendore. Info: www.rusticomedioevo.com. Folklore CENTENARIO Baselga di Piné. Alle 20. Baselga di Piné - settimana di festeggiamenti in occasione del Centenario della Chiesa di Santa Maria Assunta. Info: Tel. 0461 557028. Musica i suoni delle dolomiti Monte Bondone. Alle 14. Loc. Marocche Viote - Cristina Zavalloni - I virtuosi itliani - I Beatles in chiave classica. Info: Tel. 0461.216000 www.isuonidelledolomiti.it. Musica CONCERTO A CURA DEL CORPO BANDISTICO SASSO ROSSO Dimaro. Piazza Madonna della Pace. Info: Tel. 0463.974529 - info@dimarovacanze.it - www. dimaro.to. Musica «Orchestra Haydn» Cavalese. Alle 21. Palacongressi. Info: Tel. 0462 241111 - info@visitfiemme.it - www.visitfiemme.it. Musica virus gold in concert Tione. Alle 21. Piazza C. Battisti - tributo alla rockband Creedence Clearwater Revival. Info: centrostudi@judicaria.it. Musica Villa Lagarina Big Band Brentonico. Alle 21. Teatro Comunale - Lagarina Jazz Festival. Info: www.lagarinajazz.it. Musica Musicomania Pieve di Tavodo. Alle 21. Rassegna a cura della Scuola Musicale delle Giudicarie - Christian Tarabbia, organo. Info: Tel. 0465.702626. Musica Cinema con la Banda Riva del Garda. Alle 21. Cortile della Rocca - Concerto-spettacolo multimediale. Info: www.gardatrentino.it - info@gardatrentino.it. Musica concerto della banda comunale di Pinzolo Carisolo. Partenza della sfilata c/o palazzetto delle sport alle 21.00 e concerto c/o piazza 2 Maggio alle 21.15. Info: Tel. 0465.447541 jvonne.dorna@campiglio.to.

77

tmagosto


trentinoappuntamenti Musica concerto con il coro Croz da la Stria Massimeno. Alle 21. Chiesa parrocchiale. Info: Tel. 0465.447541 jvonne.dorna@campiglio.to. Teatro Stasera ridiamo con Checov Cavalese. Alle 21. Piazzetta Caorer - spettacolo teatrale a cura della Filodrammatica “R. Dellagiacoma” di Predazzo. Info: Tel. 0462 241111 - info@visitfiemme.it www.visitfiemme.it.

13 venerdì Cultura SII BELLA E STAI ZITTA Terme di Comano. Alle 17. Sala Congressi - Trentino d’Autore - Il salotto letterario delle Terme di Comano - Perché l’Italia di oggi offende le donne - Michela Marzano - Mondadori. Info: Tel. 0465.702626. Cultura pomeriggio didattico Massimeno. Alle 15. Piazza centrale - con le api di Silvano Maestranzi. Info: Tel. 0465.447541 jvonne.dorna@campiglio.to. Enogastronomia ADAGIO CON GUSTO Altopiano di Piné e Valle di Cembra. Alle 20.30. Rassegna enogastronomica con menù degustazione e concerto a tema. Info: Tel. 0461 557028. Escursionismo PROFUMO DI BOSCO Grumes. Orto Botanico - Passeggiata laboratorio. Info: Tel. O461.688003 - info@sviluppogrumes.it - Tel. 0461 683110 - info@ visitpinecembra.it. Folklore SIMPOSIO DI SCULTURA Capriana. Centro Storico. Info: Tel. 0462 241111 - info@visitfiemme. it - www.visitfiemme.it. Folklore Ferragosto a Castel Castello di Fiemme. Giardini comunali - Ferragosto a Castel con le più belle Orchestre di liscio. Info: Tel. 0462 241111 - info@visitfiemme.it - www.visitfiemme.it. Folklore miss italia Folgaria. Alle 21.15. Piazza Centrale - Finale regionale. Info: Tel. 0463.974529 - info@dimarovacanze.it - www.dimaro.to. Folklore Rustico Medioevo Canale diTenno. Manifestazione che farà ritornare il borgo, appartenente al club de “I borghi più belli d’Italia”, all’epoca che lo vide nel suo massimo splendore. Info: www.rusticomedioevo.com.

78

tmagosto

Folklore CENTENARIO Baselga di Piné. Alle 20. Baselga di Piné - settimana di festeggiamenti in occasione del Centenario della Chiesa di Santa Maria Assunta. Info: Tel. 0461 557028. Folklore Aperitivo per ferie Riva del Garda. Alle 21. Piazza III Novembre e Piazza Catena - Melodie sotto le stelle - Arie d’Opera e canzoni napoletane dal veliero sulla piazza. Info: www.gardatrentino. it - info@gardatrentino.it. Folklore Festa dell’assunta Villa Lagarina. Dalle 18. Piazza S. Maria Assunta - Festa enogastronomica con musica e divertimento. Alle 21 concerto del Travaglia Group, a seguire “A tutto DJ” nel parco pubblico. Info: Tel. 0464-494202 - www.comune.villalagarina.tn.it. Musica aperitivo in musica (la sera) Grumes. Piazzetta Grumes. Info: Tel. O461.688003 - info@sviluppogrumes.it - Tel. 0461 683110 - info@visitpinecembra.it. Musica Le vie del Suono Levico Terme. Alle 21. Nelle vie del centro storico - Rassegna Jazz - Ndjakass Fall Project - The Opposite - Saverio Tasca Trio. Info: www.levicotermeincontra.com. Musica Franco D’Andrea Ziano di Fiemme. Alle 21. Sala parrocchiale - concerto. Info: Tel. 0462 241111 - info@visitfiemme. it - www.visitfiemme.it. Musica I SUONI DELLE DOLOMITI FABRIZIO BOSSO, BIFUNK Altopiano della Vigolana. Alle 14. Doss del Bue - Milesmood Omaggio a Miles Davis per tromba e brass band. Info: www.isuonidelledolomiti.it. Musica E... STATE CON LA BANDA Trento. Alle 20. Piazza Cesare Battisti - Trento Estate 2010 - Banda Cittadina Comunale di Arsiè. Info: www.centrosantachiara.it - n. verde 800 013952. Musica OPERETTA ... CHE PASSIONE! Fai della Paganella. Una bella serata dedicata al “Bel Canto” che da sempre in Italia vanta interpreti di eccezione. Il concerto propone alcune tra le più conosciute ed apprezzate arie tratte dalle più famose opere liriche. Ne sono protagonisti tre interpreti di grande esperienza: la soprano Silvia Felisetti, il tenore Claudio Corradi e la pianista Claudia Catellani. Info: www.faivacanze.it.

Musica BASTARD SONS OF DIONISO Baselga di Piné. Alle 21.30. Stadio del Ghiaccio - nella cornice dello Stadio del Ghiaccio, dove il gruppo trentino ha realizzato anche un video, attesissimo concerto dei Bastard Sons of Dioniso. Info: Tel. 0461.554167. Musica Cristalli di note Carisolo. Alle 21. Chiesa cimiteriale di S. Stefano - concerto di Gianfranco Grisi al Cristallarmonio con Elvio Solvetti alla chitarra. Info: Tel. 0465.501392. Musica concerto con la banda comunale CaderzoneTerme. Alle 21. Piazza S. Antonio. Info: Tel. 0465.447541 - jvonne.dorna@campiglio.to. Teatro IL BARBIERE DI SIVIGLIA Dimaro. Alle 21. Teatro comunale - Spettacolo di Gioacchino Rossi. Info: Tel. 0463.974529 - info@dimarovacanze.it - www.dimaro.to. Teatro PROFESSOR CARASON Bedollo. Alle 20.30. Nuovo Teatro Comunale di Centrale di Bedollo - spettacolo per bambini e ragazzi in compagnia di Nicola Sordo. Info: Tel. 0461.556942 - 556624. Teatro ragazzi L’amore delle tre melarance Tonadico. Alle 17. En giro par i filò - Spettacolo di burattini di Luciano Gottardi. Info: Tel. 0461.960905 www.burattini.it. Teatro ragazzi Varietà Prestige Riva del Garda. Alle 11. Punta Lido - Arcoburattini: Spettacolo di burattini. Info: www.gardatrentino. it - info@gardatrentino.it. Teatro ragazzi Androcle e il leone Arco. Alle 18 ed alle 20.30. Piazza delle Canoniche - Arcoburattini: Spettacolo di burattini. Info: www.gardatrentino.it - info@gardatrentino.it. Teatro ragazzi Varietà Prestige Arco. Alle 18 ed alle 20.30. Palazzo Panni - Arcoburattini: Spettacolo di burattini. Info: www.gardatrentino.it - info@gardatrentino.it. Teatro ragazzi I piccoli danzatori su filo Arco. Alle 18.30. Piazza III Novembre h. 18.30 - Arcoburattini: Spettacolo di burattini. Info: www.gardatrentino.it - info@gardatrentino.it. Teatro ragazzi Il teatrino di Gelsomina Arco. Alle 18.45 ed alle 20.30. Piazza III Novembre - Arcoburattini: Spettacolo di burattini. Info:

www.gardatrentino.it - info@gardatrentino.it. Teatro ragazzi Vita Arco. Alle 21.30. Piazzale Segantini - Arcoburattini: Spettacolo di burattini. Info: www.gardatrentino. it - info@gardatrentino.it.

14 sabato Cabaret fabrizio fontana LevicoTerme. Alle 21. Piazza della Chiesa. Cultura sculture di cartoncino Cavalese. Dalle 16.30 alle 18. Centro Arte Contemporanea Cavalese, piazzetta Rizzoli, 1 - Per tutte le età. GRADITA LA PRENOTAZIONE. Info: Tel. 0462 235416 - info@artecavalese.it. Cultura TULLIO DALLAPICCOLA Baselga di Piné. Alle 17. Centro Congressi Piné 1000 - inaugurazione mostra delle opere dell’artista pinetano. Info: Tel. 0461 557028. Enogastronomia LA SUANERA Ziano di Fiemme. Frazioni e centro paese - Passeggiata gastronomica per le vie del paese. Intrattenimento musicale e assaggi di specialità trentine in ogni frazione storica di Ziano. Info: Tel. 0462 241111 - info@visitfiemme. it - www.visitfiemme.it. Enogastronomia FESTA DELLA MONTAGNA Capriana. Prà dal Manz - Due giorni di musica, ballo e divertimento. Info: Tel. 0462 241111 - info@visitfiemme.it - www.visitfiemme.it. Esposizione Mercatino delle pulci San Lugano. Dalle 8 alle 18. Piazzale minimarket - prodotti tipici. Info: Tel. 0462.241113 - samanta. deflorian@visitfiemme.it - www. visitfiemme.it. Folklore Ferragosto a Castel Castello di Fiemme. Giardini comunali - Ferragosto a Castel con le più belle Orchestre di liscio. Info: Tel. 0462 241111 - info@visitfiemme.it - www.visitfiemme.it. Folklore Rustico Medioevo Canale diTenno. Manifestazione che farà ritornare il borgo, appartenente al club de “I borghi più belli d’Italia”, all’epoca che lo vide nel suo massimo splendore. Info: www.rusticomedioevo.com. Folklore CENTENARIO Baselga di Piné. Alle 20. Baselga di Piné - settimana di festeggiamenti in occasione del Centenario della Chiesa di Santa Maria Assunta. Info: Tel. 0461 557028.


trentinoappuntamenti Folklore SAGRA DI SAN ROCCO Baselga di Piné. Dalle 17. Miola - Stadio del Ghiaccio - tradizionale sagra di San Rocco, il patrono di Miola. Info: Tel. 340 3327144. Folklore FIACCOLATA Baselga di Piné. Alle 20. Chiesa parrocchiale - in occasione del Centenario della Chiesa Santa Maria Assunta. Info: Tel. 0461 557028. Folklore Festa dell’assunta Villa Lagarina. Dalle 18. Piazza S. Maria Assunta - Festa enogastronomica con musica e divertimento. Mostra mercato dell’artigianato artistico nelle vie Roma e Valtrompia manufatti in feltro, legno, metallo, stoffa, vetro. Alle 21 “I Ri-sentiti” (dagli anni ‘60 in poi), a seguire “A tutto DJ” nel parco pubblico. Info: Tel. 0464-494202 - www.comune.villalagarina.tn.it. Folklore Stars on Ice Pinzolo. Alle 21.15. Stadio del ghiaccio - manifestazione internazionale di pattinaggio artistico. Info: Tel. 0465.447541 - jvonne.dorna@ campiglio.to. Musica Concerto Piccole Colonne Folgaria. Alle 21. Info: coro@piccolecolonne.it. Musica Le stagioni dell’Armenia Vigo di Ton. Alle 21. Castel Thun - Musica e cinema. A cura dell’Associazione Spirito Libero. Info: www.trentinocultura.net - www. buonconsiglio.it . Musica concerto piccole colonne Folgaria. Alle 21. Info: Tel. 0461 935133 - coro@piccolecolonne.it - www.piccolecolonne.it. Musica SERATA DI MEZZA ESTATE Baselga di Piné. Alle 21. Centro Congressi Piné 1000 - concerto di mezza estate. Info: Tel. 0461 557028. Musica Pausa merlot in concerto Torbole sul Garda. Alle 20.30. Parco Pavese. Info: www.gardatrentino.it - info@gardatrentino.it. Musica B-Days Riva del Garda. Alle 20. Area ex Cattoi - Concerti musicali. Info: www.gardatrentino.it - info@gardatrentino.it. Musica note di luce Sanzeno. Alle 21.40. Santuario di San Romedio - Proposta spirituale a cura dei frati dell’Eremo con

“Sottofondo musicale” di Cristina Plancher. Info: Tel. 0463 830133 info@visitvaldinon.it - www.visitvaldinon.it. Per i più piccoli L’angolo del racconto Villa Lagarina. Alle 18. Piazza S. Maria Assunta - In occasione della festa dell’Assunta appuntamento per i piccoli a cura del gruppo Teatrale Basta che Funzioni. Info: Tel. 0464-494202 - www.comune.villalagarina.tn.it. Teatro Cercasi Ulisse disperatamente Segonzano. Alle 20. Bait de Cantilaga - Masi In Visibili - Festival teatrale della Val di Cembra. Tutti gli spettacoli iniziano con il percorso a piedi per raggiungere il luogo indicato. Spettacolo Teatrale-MusicalCabarettistico vagamente ispirato all’Odissea con Maura Pettorruso nel ruolo di Penelope. Info: info@ sorgente90.it - www.masiinvisibili. blogspot.com - Tel. 3281344805. Teatro RAPPRESENTAZIONE TEATRALE Baselga di Piné. Alle 21. Oratorio G.B. Zorzi - in occasione del Centenario della Chiesa Santa Maria Assunta. Info: Tel. 0461 557028. Teatro Come Agnelli all’altare Spiazzo Rendena. Alle 21. Piazzale antistante il teatro - Spettacolo teatrale con la regia di Brunetto Binelli. Info: Tel. 0465.447541 - jvonne.dorna@campiglio.to.

15 domenica Folklore CORREVA L’ANNO DI NOSTRA SALUTE Cavalese. Alle 21. Parco della Pieve - Spettacolare rievocazione storica di Ferragosto con 180 comparse in costume d’epoca. Info: Tel. 0462 241111 - info@visitfiemme.it - www.visitfiemme.it. Folklore Ferragosto a Castel Castello di Fiemme. Giardini comunali - Ferragosto a Castel con le più belle Orchestre di liscio. Info: Tel. 0462 241111 - info@visitfiemme.it - www.visitfiemme.it. Folklore Rustico Medioevo Canale diTenno. Manifestazione che farà ritornare il borgo, appartenente al club de “I borghi più belli d’Italia”, all’epoca che lo vide nel suo massimo splendore. Info: www.rusticomedioevo.com. Folklore CENTENARIO Baselga di Piné. Alle 20. Baselga di Piné - settimana di festeggiamenti in occasione del Centenario della Chiesa di Santa Maria Assunta. Info: Tel. 0461 557028.

Folklore SAGRA DI SAN ROCCO Baselga di Piné. Dalle 17. Miola - Stadio del Ghiaccio - tradizionale sagra di San Rocco, il patrono di Miola. Info: Tel. 340 3327144. Folklore Festa dell’assunta Villa Lagarina. Dalle 9.30. Piazza S. Maria Assunta - Festa enogastronomica con musica e divertimento con processione ed anguriata. Alle 21 Manuela Maffei in concerto, a seguire “A tutto DJ” nel parco pubblico. Info: Tel. 0464-494202 - www.comune.villalagarina.tn.it. Musica concerto gma Tione. Alle 21. Piazza C. Battisti. Info: centrostudi@judicaria.it. Musica CONCERTO DI FERRAGOSTO Ala. Alle 21. Palazzo Pizzini - centro storico - “IL SALOTTO MUSICALE DI ANNETTE VON MENZ”Ensemble A l’antica Musiche per flauto (Luigi Lupo) e chitarra (Giuseppe Carter) dal fondo Taggenburg di Bolzano. Info: Tel. 0464674068 - www.comune.ala.tn.it - cultura@comune.ala.tn.it. Musica concerto piccole colonne Caldonazzo. Alle 21. Teatro Tenda. Info: Tel. 0461 935133 - coro@ piccolecolonne.it - www.piccolecolonne.it.

Tel. 0463.974529 - info@dimarovacanze.it - www.dimaro.to. Folklore SAGRA DI SAN ROCCO Baselga di Piné. Dalle 17. Miola - Stadio del Ghiaccio - tradizionale sagra di San Rocco, il patrono di Miola. Info: Tel. 340 3327144. Musica Concerto del Coro Enrosadira di Moena Predazzo. Alle 21. Piazzetta Caorer - Concerto del Coro Enrosadira di Moena (In caso di maltempo Aula Magna Municipio). Info: Tel. 0462 241111 - info@visitfiemme. it - www.visitfiemme.it. Teatro Pastore Eusebio Vigo di Fassa. Alle 21. Padiglione manifestazioni - Animazione Fassalandia: spettacolo di burattini per ragazzi a cura della compagnia Estroteatro di Trento con la partecipazione della mascotte Lauri del Kinderpark Ciampedie. Info: Tel. 0462.609512 - www.fassa.com. Teatro Il Barbiere di Siviglia Torbole sul Garda. Alle 21. Cortile della Rocca - Opera teatrale di Rossini. Info: www.gardatrentino. it - info@gardatrentino.it.

Musica MATINÉE SUL LAGO Baselga di Piné. alle 11.15. Corso Roma e lungolago - Vari corpi bandistici allieteranno in tarda mattinata il passeggio lungo le vie del centro storico di Baselga di Piné fino alle rive del lago di Serraia. Info: Tel. 0461 557028.

Teatro Faber e il Signor G. dialogo tra Giorgio Gaber e De Andrè Carisolo. Alle 21. Piazza 2 Maggio - Spettacolo con il gruppo GMA “Gruppo Musicale Artegiovane” (in caso di maltempo c/o palazzetto dello sport). Info: Tel. 0465.447541 - jvonne.dorna@ campiglio.to.

Musica B-Days Riva del Garda. Alle 20. Area ex Cattoi - Concerti musicali. Info: www.gardatrentino.it - info@gardatrentino.it.

Teatro ragazzi I viaggi di sindibad Zortea. Alle 20.30. Tendone Spettacolo di burattini di Luciano Gottardi. Info: Tel. 0461.960905 www.burattini.it.

Teatro ELOGIO ALLA FOLLIA Trento. Alle 21. Giardino S. Chiara - Ferragosto in Città - Trento Estate 2010 - Lo spettacolo mette insieme le infinite riflessioni della Follia. La serata si sviluppasi due piani: un attore recita una selezione di brani tratti dall’opera più conosciuta di Erasmo da Rotterdam e un contrappunto musicale di follie e ˝brani stravaganti˝ di varie epoche (1600-1700) accompagna o intercala il testo. Info: www.centrosantachiara.it - n. verde 800 013952.

Teatro ragazzi FAGIOLINO ASINO D’ORO Gardolo. Alle 21. Corte Palazzo Pedrolli - Trento Estate 2010 - Evento magico e patafisico di una trasformazione burattinesca - Testo di Francesco Niccolini. Con Fabio Pignatta, Mauro e Andrea Monticelli. Diretto da Renato Bandoli. Decorazioni di Michela Bellagamba. Scenografia Mauro e Andrea Monticelli con la collaborazione di Arianna Maritan - Lo spettacolo è uno show d’arte varia, sia per l’impatto visivo, che richiama un decadente circo ottocentesco, sia per la struttura scenica-˝coreografica˝ di disorganizzati artisti ambulanti. Info: www.centrosantachiara.it n. verde 800 013952.

16 lunedì Folklore miss italia Dimaro. Alle 21. Piazza Madonna della Pace - Finale regionale. Info:

79

tmagosto


trentinoappuntamenti 17 martedì Escursionismo Il sentiero dei vecchi mestieri Grumes. Molini Sover - PiscineI. Info: Tel. O461.688003 - info@sviluppogrumes.it - Tel. 0461 683110 - info@visitpinecembra.it. Musica Violoncello romantico Rovereto. Alle 21. Sala Palazzo Diamanti,via della Terra 48 - Concerto per soprano e pianoforte Andrea Bergamelli violoncello, Attilio Bergamelli pianoforte. Musiche di Schubert, Schumann, Mendelssohn, Donizetti. Info: Tel. 0464 452253 - 452256 - cultura@comune.rovereto.tn.it - www.comune. rovereto.tn.it. Musica NOS BRASS QUARTET IN CONCERTO Dimaro. Alle 21. Teatro comunale. Info: Tel. 0463.974529 - info@dimarovacanze.it - www.dimaro.to. Musica MUSyCANTI RoncegnoTerme. Alle 21. Palace Hotel - I CONCERTI DEL MARTEDÌ - R. Arena - A. Belliboni; D. Cappello - A. Mazzola. Info: tel. 0461 754052 - borgo.valsugana@ biblio.infotn.it. Musica Concerto di musica classica Canazei. Alle 21. Cinema Teatro Marmolada - Concerto per pianoforte con il Maestro Paolo Bernard. Info: Tel. 0462.609512 www.fassa.com. Musica concerto di musica classica Pinzolo. Alle 21. Info: Tel. 0465.447541 - jvonne.dorna@ campiglio.to. Per i più piccoli Capire la scultura contemporanea Cavalese. Alle 21. Centro Arte Contemporanea - Conferenza. Info: Tel. 0462 235416 - info@artecavalese.it. Per i più piccoli CONFAVOLANDO Dimaro. Alle 10.30. Teatro comunale - lettura di fiabe animate organizza Biblioteca Comunale di Dimaro. Info: Tel. 0463.974529 - info@dimarovacanze.it - www. dimaro.to. Teatro ragazzi FAGIOLINO ASINO D’ORO Trento. Alle 17.30. Giardino S. Chiara - Trento Estate 2010 - Evento magico e patafisico di una trasformazione burattinesca - Testo di Francesco Niccolini. Info: www. centrosantachiara.it - n. verde 800 013952.

18 mercoledì Cultura HANNO PREFERITO LE TENEBRE Terme di Comano. Alle 17. Sala Congressi - Trentino d’Autore - Il salotto letterario delle Terme di Comano - Dodici storie del male - Antonio Monda - Mondadori. Info: Tel. 0465.702626. Cultura passeggiata letteraria Pinzolo. Alle 11. Val Genova, letteratura e natura si incontrano. In collaborazione con il Parco Naturale Adamello Brenta. Info: Tel. 0465.447541 - jvonne.dorna@ campiglio.to. Enogastronomia A TAVOLA CON IL CASOLET Val di Sole. Rassegna enogastronomica a base del tipico formaggio locale - Cena a tema nei migliori ristoranti ed agritur della valle; incontri e degustazioni nei wine bar. Info: Tel. 0463 901280. Enogastronomia magnada tra i masi di cavedago Cavedago. 11° edizione - Partenza da San Tommaso dalle 11 alle 12.30 - percorso lungo i masi del paese con degustazione di prodotti tipici trentini. Info: www.visitdolomitipaganella.it. Enogastronomia Intenditori si diventa Madonna di Campiglio. Dalle 18 alle 19. Il Gallo Cedrone - taverna Hotel Bertelli, incontro-degustazione “Sapore di sapere” con produttori, esperti, chef e sommelier. Libro di Marco Brotto Rizzo, esperto guide de l’Espresso. Info: Tel. 0465.447541 - jvonne.dorna@ campiglio.to. Escursionismo Andar per malghe Malga Sass Valfloriana. Alle 8.30. Ritrovo a Cavalese, piazzale Cermis o alle 9 a Sicina - escursione guidata e visita alla malga, possibilità di pranzo tipico. Su prenotazione e a pagamento fino esaurimento posti. Info: Tel. 0462 241111 - info@visitfiemme.it - www.visitfiemme.it. Famiglia Goliardiadi 2010 Riva del Garda. Alle 20. Canale Rocca, piazza 3 Novembre, Purfina - La busa che gioca: 3 giornate di giochi pazzi e divertenti. Info: www.gardatrentino.it - info@ gardatrentino.it. Folklore FESTIVAL DEL FOLK Tione. Alle 21. Teatro Comunale - Esibizioni di gruppi folk da tutto il mondo. Info: centrostudi@ judicaria.it. Folklore PINÉ SOTTO LE STELLE 2010 Baselga di Piné. Dalle 20.30. Vie del centro - Serata di intrat-

tenimenti per grandi e piccini per una serata all’insegna del divertimento e della compagnia. Negozi aperti e mercatino dei prodotti tipici lungo Corso Roma. Info: Tel. 0461 557028.

Teatro Il sogno di Tartaruga Andalo. Alle 21. Palacongressi Arriva il Barbatangheri - COMPAGNIA Baule Volante (Ferrara). Info: www.visitdolomitipaganella.it.

Folklore Il Compleanno dell’Imperatore Madonna di Campiglio. Alle 21.30. Conca Verde - rievocazione storica del passato imperiale della località. A cura del Comitato Campiglio Asburgica. Info: Tel. 0465.447501.

Teatro La nuda roccia Moena. Alle 21. Piazza - Canto per le Dolomiti - Pièce per cinque voci di Pino Loperfido - Con Amici di Parola, Maria Pia Andreotti, Leonardo Debiasi, Fiorenzo Pojer, Adelina Valcanover, Giulio Visintainer. Associazione di Promozione Sociale Fisarmonie, Andrea Bampi, Stefano Bragagna, Michelangelo Felicetti, Matteo Paoli, Alessandro Zambaldi. Regia Giulio Visintainer.

Folklore Circo Ucraino Bocenago. Alle 21. Info: Tel. 0465.447541 - jvonne.dorna@ campiglio.to. Musica “Amizi de’ la montagna” di Meano LevicoTerme. Alle 21. Centro Storico (in caso di pioggia Gran Hotel Terme) - ll consorzio “Levico Terme in Centro” con la direzione tecnico-artistica del Coro Cima Vezzena organizza il Festival InCanto Popolare giunto alla 6ª edizione. Musica I SUONI DELLE DOLOMITI NICCOLO’ FABI Altopiano della Predaia. Alle 14. Rifugio Ai Todes-ci - GNU QUARTET - Canzoni d’autore con sfondo d’archi e paesaggio - Insieme a Daniele Silvestri, Max Gazzé (con il quale ha firmato l’hit “Vento d’estate”), Federico Zampaglione e Riccardo Sinigallia, Niccolò Fabi appartiene a quella generazione di cantautori cresciuta nel vivace ambiente musicale della Roma anni Novanta. Info: www.isuonidelledolomiti.it. Musica ALTER EGO Borgo Valsugana. Alle 21. Casa Galvan - Amici della Musica. Info: tel. 0461 754052 - borgo.valsugana@biblio.infotn.it. Musica Stefano Giorani Mori. Alle 21. Vineria Baroldi - Lagarina Jazz Festival - concerto per chitarra. Info: www.lagarinajazz.it. Musica I CONCERTI DEL SAGRATO Baselga di Piné. Alle 11. Antica Pieve dell’Assunta - nell’ambito di Piné Musica concerto con Francesco Iorio, violino, Ana Raquel Thneira, violoncello e Simone Vebber, clavicembalo. Info: Tel. 0461 557028. Musica mercoledì musicali CaderzoneTerme. Alle 21. Palazzo Lodron Bertelli - Con il pianoforte di Patrick Trentini. Info: Tel. 0465.447541 - jvonne.dorna@ campiglio.to.

Teatro Martèn Cembra. Alle 20. Mas da Vac - Masi In Visibili - Festival teatrale della Val di Cembra. Tutti gli spettacoli iniziano con il percorso a piedi per raggiungere il luogo indicato. Testo Enzo G. Cecchi, regia Cecchi/ Zappalaglio, produzione: Sorgente ‘90, attori: Herman Lorenzi, Fabio Sacco, Michele Dallagiacoma. Info: info@sorgente90.it - www. masiinvisibili.blogspot.com - Tel. 3281344805. Teatro Sulle tracce dei Bachenis Carisolo. Alle 21. Chiesa cimiteriale S. Stefano - spettacolo alla scoperta delle chiese affrescate dai Baschenis, una dinastia di pittori itineranti attivi nel Trentino dalla seconda metà del ‘400 fino alla metà del ‘500. A cura dell’Associazione Culturale Rododendro Group. Info: Tel. 0465.447541 jvonne.dorna@campiglio.to. Teatro ragazzi FAGIOLINO ASINO D’ORO Ravina. Alle 21. Cortile Circoscrizione - Trento Estate 2010 - Evento magico e patafisico di una trasformazione burattinesca - Testo di Francesco Niccolini. Info: www. centrosantachiara.it - n. verde 800 013952.

19 giovedì Cabaret Duilio Pizzocchi Moena. Alle 21. Piaz de Sotegrava. Info: Tel. 0462.609512 - www. fassa.com. Cinema Moon Levico Terme. Alle 20. cantine Mezzacorona - D.O.C. - Denominazione di origine cinematografica - Un nuovo modo di “bere e gustare” il cinema lungo le strade del vino. Info: Tel. 0461 395510 - informazioni.doc@gmail.com. Cinema INVICTUS Coredo. Alle 17 ed alle 21. Cinema Teatro Dolomiti - Usa, 2009 regia di Clint Eastwood, con Matt

81

tmagosto


trentinoappuntamenti Damon, Morgan Freeman, Tony Kgoroge, Patrick Mofokeng, Matt Stern - Drammatico. Info: www. trentinospettacoli.it. Cinema HAPPY FAMILY Ala. Alle 21. Parco della Biblioteca (Teatro Sartori in caso di pioggia) - Usa, 2010 - Italia, 2010 - regia di Gabriele Salvatores, con Diego Abatantuono, Fabrizio Bentivoglio, Margherita Buy - Commedia. Info: www.trentinospettacoli.it. Cultura Serata di poesia Rovereto. Alle 21. Casa Mary Ward, Istituto - Beata Vergine Maria, via Brennero 1 - presenta Giuliana Bonassi. Info: Tel. 0464 452253 - 452256 - cultura@comune.rovereto.tn.it - www.comune. rovereto.tn.it. Cultura I mercoledì del Castel Belfort Spormaggiore. Castel Belfort Sarà la storia di Orsola, sventurata giovane sposa del Cavaliere Cristoforo Reifer di Altspaur ad accompagnare il pubblico nell’arco di 4 serate in questo imponente maniero. Info: www.prolocospormaggiore.tn.it - Tel. 0461.653622. Cultura I GIOVEDÍ DELLA BIBLIOTECA Baselga di Piné. Alle 21. Centro Congressi Piné 1000 - serata in compagnia di dell’alpinista Elio Orlandi. Info: Tel. 0461 557028. Cultura STABAT MATER San Romedio. Alle 21. Il canto liturgico medioevale dei monasteri femminili italiani e spagnoli e nelle tradizionali confraternite sarde per la Settimana Santa. Info: Tel. 0463 830133 - info@visitvaldinon. it - www.visitvaldinon.it. Enogastronomia A TAVOLA CON IL CASOLET Val di Sole. Rassegna enogastronomica a base del tipico formaggio locale - Cena a tema nei migliori ristoranti ed agritur della valle; incontri e degustazioni nei wine bar. Info: Tel. 0463 901280. Escursionismo Andar per malghe Alba. Alle 8.30. Malga Contrin. Escursione a pagamento. Ritrovo presso la stazione a valle della funivia Ciampac. Info: Tel. 0462.609512 - www.fassa.com. Famiglia Goliardiadi 2010 Riva del Garda. Alle 20. Canale Rocca, piazza 3 Novembre, Purfina - La busa che gioca: 3 giornate di giochi pazzi e divertenti. Info: www.gardatrentino.it - info@ gardatrentino.it. Folklore FESTIVAL DEL FOLK Tione. Alle 21. Teatro Comunale - Esibizioni di gruppi folk da tut-

82

tmagosto

to il mondo. Info: centrostudi@ judicaria.it. Folklore miss italia Vermiglio. Alle 21.15. Lungo Fiume - Finale regionale. Info: Tel. 0463.974529 - info@dimarovacanze.it - www.dimaro.to. Montagna TRA LE ROCCE E IL CIELO Vallarsa. Scrittori di montagna all’ombra delle Piccole Dolomiti Giornata della Vita in Montagna. Con proiezione del documentario “Kaiserjäger”, originale inedito della Grande Guerra in Pasubio. Info: www.tralerocceeilcielo.net. Musica CONCERTO A CURA DEL CORPO BANDISTICO SASSO ROSSO Folgarida. Alle 21. Centro Congressi. Info: Tel. 0463.974529 info@dimarovacanze.it - www. dimaro.to. Musica I SUONI DELLE DOLOMITI GOMALAN BRASS Valle dei Mocheni. Alle 14. Mittl - Un grande gruppo: virtuosismo e musicalità fuori dal comune. Info: www.isuonidelledolomiti.it. Musica Miss Marple Music Investigations Mori. Alle 21. Ristorante Vecchia Mori - Lagarina Jazz Festival - con Alice Testa, voce; Matteo Alfonso, piano; Lorenzo Conte, contrabbasso; Carlo Alberto Canevali, batteria. Info: www.lagarinajazz.it. Musica PINÉ 1000 ... E UNA BANDA Baselga di Piné. Dalle 21. Vie del Centro - sfilata e concerto del Gruppo Bandistico Folk Pinetano. Info: Tel. 0461 557028. Musica Aperitivo per ferie Riva del Garda. Alle 21. Piazza Cavour - Concerto tributo ai Beatles. Info: www.gardatrentino. it - info@gardatrentino.it. Musica concerto di musica country Madonna di Campiglio. Alle 17.30. Piazza Sissi - con il gruppo “Hillibilly deluxe”. Info: Tel. 0465.447501. Musica concerto con la Banda Comunale Pinzolo. Alle 21. Piazza Carera. Info: Tel. 0465.447541 - jvonne. dorna@campiglio.to. Teatro GIULIO CESARE Trento. Alle 21. Giardino S. Chiara - Trento Estate 2010 - Compagnia San Patrignano - Spettacolo di W.Shakespeare. Regia, Roberto Marafante. Scena e Costumi, Roberto Banci. Traduzione ed adat-

tamento, Roberto Marafante. Info: www.centrosantachiara.it - n. verde 800 013952. Teatro ragazzi Il bandito polenta Ziano di Fiemme. Alle 21. Piazza della Chiesa - Spettacolo di burattini di Luciano Gottardi. Info: Tel. 0461.960905 - www.burattini.it. Teatro ragazzi FAVOLE Povo. Alle 21. Arena Cassa Rurale - Trento Estate 2010 - I Teatri Soffiati - Racconti e canti per attori e altri animali di e con Giacomo Anderle e Alessio Kogoj. Info: www.centrosantachiara.it - n. verde 800 013952.

20 venerdì Cabaret Mario Zucca Fai della Paganella. E’ diventato famoso per aver lanciato il tormentone Vi amo bastardi a Drive In nel 1987 diventando uno dei personaggi di punta della fortunata trasmissione di Antonio Ricci. Info: www.faivacanze.it. Cultura Forte Strino Vermiglio. Alle 21. Storie a memoria - Castelli e forti, ville e borghi del trentino - Incontri per discutere di questi luoghi che, nei secoli, sono stati palcoscenico di eventi che hanno scritto la nostra storia. un percorso nelle memorie, per riflettere e meditare. Info: Tel. 0463 758200 - www.associazionestoriaememoria.it - www.vermigliovacanze.it. Cultura NEL BOSCO DELLE VOCI Borgo Valsugana. Alle 17. CASA STROBELE Scala Telvana, 5 - Inaugurazione mostra - Sculture di Nicola Cozzio con recita di Massimo Sanelli. Info: tel. 0461 752710. Cultura Serata culturale Balbido. Alle 20.30. Canonica Piccoli passi verso la filosofia, il mondo greco Incontri e riflessioni sulla filosofia con don Marcello Farina. Info: Tel. 0465.702626. Cultura LE TANTE VOCI DELL’AMORE Terme di Comano. Alle 17. Sala Congressi - Trentino d’Autore - Il salotto letterario delle Terme di Comano - Sandra Frizzera - Edizioni 31. Info: Tel. 0465.702626. Cultura DALLA LINGUA ALLE TRADIZIONI San Romedio. Alle 21. La ricerca Gartner sulla lingua Ladina e le analogie dei carnevali. Relatore: Renato Morelli . Info: Tel. 0463 830133 - info@visitvaldinon.it www.visitvaldinon.it.

Enogastronomia EN GIRO EN TRA LE CORT Mezzana. Sapori e mestieri di una volta nelle vecchie cantine del paese. Info: Tel. 0463 757134. Enogastronomia A TAVOLA CON IL CASOLET Val di Sole. Rassegna enogastronomica a base del tipico formaggio locale - Cena a tema nei migliori ristoranti ed agritur della valle; incontri e degustazioni nei wine bar. Info: Tel. 0463 901280. Enogastronomia Incontri con gusto Andalo. Dalle 18. Piazza Dolomiti - 4 giornate alla socperta dei sapori del territorio. Info: www.stradavinorotaliana.it - www.visitdolomitipaganella.it/enogastronomia. Enogastronomia ADAGIO CON GUSTO Altopiano di Piné e Valle di Cembra. Alle 20.30. Rassegna enogastronomica con menù degustazione e concerto a tema. Info: Tel. 0461 557028. Escursionismo PARCO APERTO Val di Non . Parco Fluviale Novella - Tre giornate durante le quali il visitatore potrà percorrere liberamente il canyon del Torrente Novella senza limiti di tempo né itinerari imposti. Info: Tel. 0463 432064 - 329-8366160 - info@ parcofluvialenovella.it - www.parcofluvialenovella.it. Escursionismo Viaggio nel paesaggio sublime Madonna di Campiglio. Alle 9.30. Apt Madonna di Campiglio - Il Mistero dei Monti - Montagne dell’Umanità. Attraverso un sentiero inesplorato si raggiunge un luogo di “sublime bellezza”. Accompagnati dalla storica dell’arte Alessandra Possamai Vita, docente di Storia dell’Arte Moderna e Contemporanea e delle Arti Multimediali presso il Conservatorio Pollini di Padova. Info: Tel. 0465.447541 - jvonne.dorna@ campiglio.to. Famiglia Goliardiadi 2010 Riva del Garda. Alle 20. Canale Rocca, piazza 3 Novembre, Purfina - La busa che gioca: 3 giornate di giochi pazzi e divertenti. Info: www.gardatrentino.it - info@ gardatrentino.it. Folklore CATANAOC ‘N FESTA Predazzo. Alcune vie del paese saranno animate da artigiani che riproporranno lavori antichi e da musiche popolari e di montagna. Info: Tel. 0462 241111 - info@visitfiemme.it - www.visitfiemme.it. Folklore FESTIVAL DEL FOLK Tione. Alle 21. Teatro Comunale - Esibizioni di gruppi folk da tut-


trentinoappuntamenti to il mondo. Info: centrostudi@ judicaria.it. Folklore miss italia Fondo. Alle 21.15. Palaunia - Finalissima Miss Trentino Alto Adige. Info: Tel. 0463.974529 - info@dimarovacanze.it - www.dimaro.to. Folklore balletti del gruppo folk Caderzone Terme. Alle 21. palestra scuole elementari - e successiva premiazione concorso fotografico. Info: Tel. 0465.447541 jvonne.dorna@campiglio.to. Montagna TRA LE ROCCE E IL CIELO Vallarsa. Scrittori di montagna all’ombra delle Piccole Dolomiti Giornata delle Minoranze Linguistiche - Convegno CULTURA MINORITARIA ETOPONOMASTICA. Info: www.tralerocceeilcielo.net. Musica Concerto Piccole Colonne Pinzolo. Alle 21. Piazza Carera. Info: coro@piccolecolonne.it. Musica Concerto a ricordo del M° Renato Dionisi Rovereto. Alle 21. Chiesa di Borgo Sacco - Gruppo strumentale R. Dionisi. Musiche di R. Dionisi, G.Ph. Händel, J.S. Bach, A. Vivaldi. Info: Tel. 0464 452253 - 452256 cultura@comune.rovereto.tn.it www.comune.rovereto.tn.it. Musica Le vie del Suono Levico Terme. Alle 21. Nelle vie del centro storico - Rassegna Jazz - Michele Francesconi 4et - Quartetto Terrestre. Info: www.levicotermeincontra.com. Musica I SUONI DELLE DOLOMITI ENSEMBLE BERLIN Alba di Canazei. Alle 14. Ciampac - I solisti del Berliner Philharmoniker tra Weber e Pasculli. Info: www.isuonidelledolomiti.it. Musica concerto piccole colonne Pinzolo. Alle 21. Piazza Carera. Info: Tel. 0461 935133 - coro@ piccolecolonne.it - www.piccolecolonne.it. Musica Dario Carnevale trio Mori. Alle 21. Piazzetta ex-municipio - Lagarina Jazz Festival - con Dario Carnevale, piano; Simone Serafini, contrabbasso e Luca Colussi, batteria. Info: www.lagarinajazz.it. Musica Opera Festival Canazei. Alle 21. Gran Tobià Taverna Teater - L’Orchestra Filarmonica Italiana presenta l’Aida. Ingresso a tariffa agevolata. Info: Tel. 0462.609512 - www.fassa.com.

Musica Faber e il Signor G. Molveno. Alle 21.30. Piazza Chiesa - dialogo fra Fabrizio De Andrè e Giorgio Gaber. A cura del Gruppo Musicale Artegiovane. Info: www. visitdolomitipaganella.it. Musica ImpazzaLaBandaInPiazza Riva del Garda. Alle 21. Piazza Battisti - 12° edizione Rassegna bandistica. Info: www.gardatrentino.it - info@gardatrentino.it. Musica Concerto Quartetto mandolinistico neuma Nago. Alle 20.30. Forte Superiore. Info: www.gardatrentino.it - info@ gardatrentino.it. Musica DOLOMITI DEL CUORE Tuenno. Alle 11. Lago di Tovel MUSICHE E LUOGHI DELL’UMANITà. Incontro fra il Canto Antico Sardo e le Dolomiti Patrimoni dell’Umanità Con: SU CONCORDU - Castelsardo. Info: Tel. 0463 830133 - info@visitvaldinon.it www.visitvaldinon.it. Musica ALBA IN CANTO Val Nana. Alle 6.30. Malga Tasula - La magia dell’aurora e il canto polifonico, Con CORALE MONTEVERDI. Info: Tel. 0463 830133 - info@visitvaldinon.it - www.visitvaldinon.it. Teatro THE ARSENICA HORROR SHOW Gardolo. Alle 21. Loc. Spini - Via del Loghet - Trento Estate 2010 - Teatro per Caso. Con: Barbara Frizzi, Matteo Trenti, Erica Vicenzi. Info: www.centrosantachiara. it - n. verde 800 013952. Teatro L’uomo che correva tra le nuvole Giovo. Alle 20. Dos de S. Florian - Masi In Visibili - Festival teatrale della Val di Cembra. Tutti gli spettacoli iniziano con il percorso a piedi per raggiungere il luogo indicato. Testo: Enzo G. Cecchi - Sergio Paolazzi Drammaturgia e regia: Enzo G. Cecchi; produzione: Sorgente ‘90; suoni e musiche: Stefano Nardon Babol; costumi e scenografia: Enzo G. Cecchi - Sergio Paolazzi con: Sergio Paolazzi, Marco Zappalaglio, Stefano Nardon Babol e con Enzo G. Cecchi. Info: info@ sorgente90.it - www.masiinvisibili. blogspot.com - Tel. 3281344805. Teatro ragazzi Il bambino delle stelle Pergine Valsugana. Alle 20.45. Teatro Tenda - Spettacolo di Burattini con il Centro Teatrale Corniani di Cremona - Tanti bambini passano molto tempo con il naso all’insù a guardare le stelle. Luca è uno di questi, e insieme ai suoi amici Tobia il cane e Sandy il pappagallo, passano notti a immagina-

Cabaret bruce ketta LevicoTerme. Alle 21. Piazza della Chiesa.

Musica «Orchestra Haydn» Baselga di Piné. Alle 21. Centro Congressi - Carlo Zappa, direttore - Gianluca Littera, armonica a bocca - Orchestra Haydn Orchester - Stefano Nanni; James Moody; Gioachino Rossini. Info: www.haydn.it.

Famiglia Gym Camp con JURY CHECHI Fai della Paganella. Alle 10. Palazzetto. Info: Tel. 0461 585836 - giuliana.brun@visitdolomitipaganella.it.

Musica CANTANDO IL LAGORAI 2010 RoncegnoTerme. Alle 11.30. Rifugio Erterle, loc. Cinquevalli - CORO LAGORAI. Info: tel. 0461.593322 - 0461.727730 - 348.0985560 castellotesino@valsugana.info.

Folklore FESTIVAL DEL FOLK Tione. Alle 21. Teatro Comunale - Serata argentina con esibizione di tango e cena tipica. Info: centrostudi@judicaria.it.

Musica FIVE SEASON Trento. Alle 21. Parco Piazza Venezia - Trento Estate 2010. Info: www.centrosantachiara.it - n. verde 800 013952.

re mondi lontani, fantastici viaggi, meravigliosi incontri.

21 sabato

Folklore SAGRA DE BEDOL Bedollo. Piazzale scuola elementaretradizionale festa del paese di Bedollo con musica, balli, animazione per grandi e piccini e cucina tipica trentina. Folklore Festa Votiva IV d’agosto Tenno. Dalle 18. Frazione di Cologna - Ex scuole - Serata danzante e gastronomica. Info: www.gardatrentino.it - info@gardatrentino.it. Folklore Sagra di S. Alessandro Riva del Garda. Centro Sportivo S. Alessandro. Info: www.gardatrentino.it - info@gardatrentino.it. Montagna TRA LE ROCCE E IL CIELO Vallarsa. Scrittori di montagna all’ombra delle Piccole Dolomiti Giornata dell’Arte della Montagna. GLI SCRITTORI SI PRESENTANO. I libri raccontati dagli autori. Info: www.tralerocceeilcielo.net. Musica Festival Internazionale W.A. Mozart Rovereto. Alle 21. Sala Filarmonica, corso rosmini 86 - XXIII edizione - Mozart e Napoli - “Un’opera ben scritta, e che mi piace veramente”. Musiche dei contemporanei napoletani di Mozart Jommelli, Anfossi, Traetta. Bozen Baroque Orchestra, dir. Claudio Astronio, soprano Marina Bartoli. Info: Tel. 0464 452253 452256 - cultura@comune.rovereto.tn.it - www.comune.rovereto.tn.it. Musica George Mc Antony in concerto Ziano di Fiemme. Alle 21. Tendone delle feste presso campo sportivo. Sarà presente un piccolo stand gastronomico country. Info: Tel. 0461.960905 - www. burattini.it.

Musica Musicomania Bono del Bleggio. Alle 21. Chiesa - Rassegna a cura della Scuola Musicale delle Giudicarie - Serenata classica per chitarra classica solista Giacomo Parimbelli, chitarrista e storico della chitarra italiana. Info: Tel. 0465.702626. Musica ImpazzaLaBandaInPiazza Riva del Garda. Alle 21. Piazza Battisti - 12° edizione Rassegna bandistica. Info: www.gardatrentino.it - info@gardatrentino.it. Musica 29° rassegna organistica corale e strumentale Arco. Alle 21. Chiesa di Bolognano - Augusto Righi e Leonardo Carrieri. Info: www.gardatrentino.it info@gardatrentino.it. Musica Concerto JazzSet Orchestra Torbole sul Garda. Alle 21. Parco Pavese. Info: www.gardatrentino. it - info@gardatrentino.it. Musica Coro Parrocchiale di Santa Maria Assunta Sanzeno. Alle 21.40. Santuario di San Romedio - Proposta spirituale a cura dei frati dell’Eremo con “Sottofondo musicale”. Info: Tel. 0463 830133 - info@visitvaldinon. it - www.visitvaldinon.it. Musica concerto con la Banda di Roncone Pinzolo. Alle 21. Piazza Carera. Info: Tel. 0465.447541 - jvonne. dorna@campiglio.to. Per i più piccoli modellare la pasta di cera Cavalese. Dalle 16.30 alle 18. Parco della Pieve, presso il Banco della Reson, se piove Centro Arte Contemporanea Cavalese, piazzetta Rizzoli, 1 - Dai 6 anni in

83

tmagosto


trentinoappuntamenti su. GRADITA LA PRENOTAZIONE. Info: Tel. 0462 235416 - info@ artecavalese.it.

di Miola. Info: Tel. 329 0550000 www.extrememodelsover.it - automodelsover@libero.it.

Teatro v.i.o.l.a. Trento. Giardino del Centro Santa Chiara - rassegna TrentoEstate 2010 - spettacolo sul tema della violenza domestica, per la regia di Mirko Corradini e l’interpretazione di Maura Pettorruso, Alessio Dalla Costa e Cinzia Scotton. Info: Tel. 333.2753033 - 333.4825246 www.trentospettacoli.it.

Folklore Festa Votiva IV d’agosto Tenno. Dalle 9.30. Frazione di Cologna - Ex scuole - Serata danzante e gastronomica. Info: www.gardatrentino.it - info@gardatrentino.it.

Teatro ragazzi A Brema! Viaggio mirabolante di 4 musicanti Pergine Valsugana. Alle 20.45. Teatro Tenda - Spettacolo di Burattini con la Compagnia il Melarancio - “Benvenuti al Barbablues, il primo animal-music-bar del mondo delle fiabe!”. Così termina lo spettacolo, che prende avvio con la presentazione di un gatto di origini aristocratiche, ultimo rampollo di una nobile stirpe, che vanta tra i suoi antenati il famosissimo Gatto con gli Stivali.

22 domenica Danza TRENTINO DANZA ESTATE Tesero. Ex Cassa Rurale - Stage di danza, formazione e spettacolo: danza classica, modern jazz, hip hop, danza contemporanea, flamenco, danza africana, pilates, tip tap, percussioni. Info: Tel. 0462 241111 - info@visitfiemme. it - www.visitfiemme.it. Famiglia Gym Camp con JURY CHECHI Fai della Paganella. Alle 10. Palazzetto. Info: Tel. 0461 585836 - giuliana.brun@visitdolomitipaganella.it. Folklore Rievocazione antichi mestieri con sfilata Dimaro. Alle 16. Carciato di Dimaro. Info: Tel. 0463.974529 - info@dimarovacanze.it - www.dimaro.to. Folklore FESTIVAL DEL FOLK Tione. Alle 21. Teatro Comunale - Esibizioni di gruppi folk da tutto il mondo. Info: centrostudi@ judicaria.it. Folklore SAGRA DE BEDOL Bedollo. Piazzale scuola elementaretradizionale festa del paese di Bedollo con musica, balli, animazione per grandi e piccini e cucina tipica trentina. Folklore SUMMER RACE 2010 Baselga di Piné. Dalle 9 alle 17. Stadio del Ghiaccio - gara di auto modellini fuoristrada scala 1:5. Le gare avranno luogo sul circuito presso lo Stadio del Ghiaccio

84

tmagosto

Folklore Sagra di S. Alessandro Riva del Garda. Centro Sportivo S. Alessandro. Info: www.gardatrentino.it - info@gardatrentino.it. Montagna TRA LE ROCCE E IL CIELO Vallarsa. Scrittori di montagna all’ombra delle Piccole Dolomiti - Giornata della Storia VALLARSA: LAVORI IN CORSO SUI SITI DELLA GRANDE GUERRA. Presentazione del recupero delle opere campali sui monti Zugna e Pasubio. Info: www.tralerocceeilcielo.net. Musica Festival Internazionale W.A. Mozart Rovereto. Alle 21. XXIII edizione - Mozart e Napoli - All’impero d’amore: cantate napoletane dell’età barocca per voce e basso continuo. Scene teatrali in miniatura, serie e buffe, dalla capitale del teatro musicale barocco. Pino de Vittorio, voce. Info: Tel. 0464 452253 - 452256 - cultura@comune.rovereto.tn.it - www.comune. rovereto.tn.it. Musica POETI E CANTAUTORI Trento. Alle 21. Piazza Cesare Battisti - Trento Estate 2010 - Quartetto Musicale; Roberta Carlini - voce; Lorenza Anderle - pianoforte e arrangiamenti; Francesco Ciech - violoncello; Gianfranco Grisi - concertina inglese. Info: www. centrosantachiara.it - n. verde 800 013952. Musica Eddie Gomez, Billy Hart, Salvatore Bonafede Mori. Alle 21. Piazza Cal di Ponte - Chiusura Lagarina Jazz Festival - Con la performance del terzetto formato da Salvatore Bonafede, piano; Eddie Gomez, contrabbasso; Billy Hart, batteria. Info: www. lagarinajazz.it. Musica Entorno al sas Ponte Arche. Alle 11. Parco Termale Comano Terme - Matinée con Sabrina Schneider (voce) e Alexandra Selleri (arpa) . Info: Tel. 0465.702626. Musica MATINÉE SUL LAGO Baselga di Piné. alle 11.15. Corso Roma e lungolago - Vari corpi bandistici allieteranno in tarda mattinata il passeggio lungo le vie del centro storico di Baselga di Piné fino alle rive del lago di Serraia. Info: Tel. 0461 557028.

(a pagamento). Info: www.visitdolomitipaganella.it.

Musica ImpazzaLaBandaInPiazza Riva del Garda. Alle 21. Piazza Battisti - 12° edizione Rassegna bandistica. Info: www.gardatrentino.it - info@gardatrentino.it. Musica concerto di pianoforte CaderzoneTerme. Alle 21. Palazzo Lodron Bertelli - concerto e premiazione concorso poesia. Info: Tel. 0465 501256 - www.doss.to. Per i più piccoli Caccia al Tesoro in Malga Romeno. Progetto “Il mondo delle malghe della val di Non” - Estate 2010. Info: Tel. 0463 830133 - www.visitvaldinon.it - ufficio. stampa@visitvaldinon.it. Teatro L’uomo che correva tra le nuvole Faver. Alle 20. Località alle Seghe/torrente Avisio - Masi In Visibili - Festival teatrale della Val di Cembra. Tutti gli spettacoli iniziano con il percorso a piedi per raggiungere il luogo indicato. Testo: Enzo G. Cecchi - Sergio Paolazzi Drammaturgia e regia: Enzo G. Cecchi; produzione: Sorgente ‘90; suoni e musiche: Stefano Nardon Babol; costumi e scenografia: Enzo G. Cecchi - Sergio Paolazzi con: Sergio Paolazzi, Marco Zappalaglio, Stefano Nardon Babol e con Enzo G. Cecchi. Info: info@sorgente90. it - www.masiinvisibili.blogspot. com - Tel. 3281344805. Teatro La Guerra Rustica del 1525 Malosco. Alle 21. Piazza - Spettacolo di rievocazione storica. Testi e regia di Giulio Visintainer. Teatro ragazzi Hansel e Gretel Pergine Valsugana. Alle 20.45. Teatro Tenda - Spettacolo di Pupazzi con il Centro Teatrale Corniani di Cremona - Abbandonati nel folto del bosco da un padre pavido e da una perfida matrigna, fratellino e sorellina devono ricorrere a tutte le loro risorse per sfuggire alle trame di una terribile sorte

23 lunedì Cabaret CABARET IN ANDALO Andalo. Alle 21.15. Palacongressi - Serata cabaret con lucio gardin

Danza TRENTINO DANZA ESTATE Tesero. Ex Cassa Rurale - Stage di danza, formazione e spettacolo: danza classica, modern jazz, hip hop, danza contemporanea, flamenco, danza africana, pilates, tip tap, percussioni. Info: Tel. 0462 241111 - info@visitfiemme. it - www.visitfiemme.it. Famiglia Gym Camp con JURY CHECHI Fai della Paganella. Alle 10. Palazzetto. Info: Tel. 0461 585836 - giuliana.brun@visitdolomitipaganella.it. Folklore settimana napoleonica Altopiano di Piné e Valle di Cembra. 1796 - 1797: L’ALTOPIANO DI PINÉ E L’INVASIONE DI NAPOLEONE BONAPARTE - gli appassionati di storia e di montagna potranno trascorrere una settimana tra cortei in costume e banchetti, accampamenti e personaggi d’epoca - A Sover alle 21 “Lettura dei diari storici dei capitani degli Scizzeri”. Info: Tel. 0461 557028. Folklore Sagra di S. Alessandro Riva del Garda. Centro Sportivo S. Alessandro. Info: www.gardatrentino.it - info@gardatrentino.it. Musica Festival Internazionale W.A. Mozart Rovereto. Alle 21. XXIII edizione - Mozart e Napoli - Una musica grandiosa - Musica sacra del Settecento napoletano per soli, coro, archi e basso continuo. Coro e ensemble strumentale della Facoltà di Musicologia dell’Università di Pavia-Cremona, dir. Ingrid Pustijanac. Info: Tel. 0464 452253 - 452256 - cultura@comune.rovereto.tn.it - www.comune. rovereto.tn.it. Musica «Orchestra Haydn» Riva del Garda. Alle 21. Cortile della Rocca - Carlo Zappa, direttore - Gianluca Littera, armonica a bocca - Orchestra Haydn Orchester - Stefano Nanni; James Moody; Gioachino Rossini. Info: www.haydn.it. Musica La chiesa di San Giovanni Vigo di Fassa. Alle 21. Pieve di San Giovanni - Ispirazioni d’estate: “La chiesa di San Giovanni: storia e documenti” incontro con lo studioso di storia locale Fortunato Bernard e con Giovanni Dellantonio della Soprintendenza per i beni storico- artistici di Trento. Info: Tel. 0462.609512 - www.fassa.com.


trentinoappuntamenti Musica Concerto del Coro Voci Bianche di Pozza Pozza di Fassa. Alle 21. Padiglione manifestazioni. Info: Tel. 0462.609512 - www.fassa.com. Musica concerto Villa Lagarina. Alle 18.30. Casa Madernini . Info: Tel. 0464-494202 - www. comune.villalagarina.tn.it. Musica concerto Villa Lagarina. Alle 20.45. Casa Marzani - A cura del Festival Mozart . Info: Tel. 0464-494202 - www. comune.villalagarina.tn.it. Musica concerto del coro “Croz dalla Stria” Strembo. Alle 20.45. Chiesa parrocchiale - Accompagnato dal soprano Veronica e dal contralto Eleonora. Info: Tel. 0465 501256 www.doss.to. Teatro OPERA LIRICA “AIDA” Cavalese. Alle 21. Teatro comunale - Spettacolo di Giuseppe Verdi. Info: Tel. 0462.241113 - samanta. deflorian@visitfiemme.it - www. visitfiemme.it.

24 martedì Cultura aperitivo filosofico Pinzolo. Alle 10.30. Osteria Bagat. Info: Tel. 0465.447541 - jvonne. dorna@campiglio.to. Danza TRENTINO DANZA ESTATE Tesero. Ex Cassa Rurale - Stage di danza, formazione e spettacolo: danza classica, modern jazz, hip hop, danza contemporanea, flamenco, danza africana, pilates, tip tap, percussioni. Info: Tel. 0462 241111 - info@visitfiemme. it - www.visitfiemme.it. Famiglia Gym Camp con JURY CHECHI Fai della Paganella. Alle 10. Palazzetto. Info: Tel. 0461 585836 - giuliana.brun@visitdolomitipaganella.it. Folklore settimana napoleonica Altopiano di Piné e Valle di Cembra. 1796 - 1797: L’ALTOPIANO DI PINÉ E L’INVASIONE DI NAPOLEONE BONAPARTE - gli appassionati di storia e di montagna potranno trascorrere una settimana tra cortei in costume e banchetti, accampamenti e personaggi d’epoca. Info: Tel. 0461 557028. Folklore Sagra di S. Alessandro Riva del Garda. Centro Sportivo S. Alessandro. Info: www.gardatrentino.it - info@gardatrentino.it.

Musica Contrada Larga 2010 Trento. Alle 21. Cortile interno Palazzo Thun - Trento Estate 2010 «C’era una volta il West» Gianluca Littera, armonica a bocca Carlo Zappa, direttore; Orchestra Haydn di Bolzano e Trento - Movie Medley per armonica e orchestra (arrangiamento Stefano Nanni) Temi da film: Gabriel’s Oboe, C’era una volta il West (Morricone) - Otto e mezzo, Il Padrino (Rota) - The days of wine and roses (Mancini) - Lime Light (Chaplin); James Moody Toledo, Fantasia spagnola per armonica e orchestra; Gioachino Rossini Il signor Bruschino, Il barbiere di Siviglia, L’Italiana in Algeri, Tancredi, Sinfonie. Info: www. centrosantachiara.it - n. verde 800 013952. Musica I SUONI DELLE DOLOMITI IVRY GITLIS, ERIC TANGUY Valle dei Vanoi. Alle 14. Malga Fiamena - Un violino mitico dialoga con la natura. Info: www.isuonidelledolomiti.it. Musica «Orchestra Haydn» Trento. Alle 21. Cortile Palazzo Thun - Carlo Zappa, direttore - Gianluca Littera, armonica a bocca - Orchestra Haydn Orchester - Stefano Nanni; James Moody; Gioachino Rossini. Info: www.haydn.it. Musica Edoardo Bruni pianoforte RoncegnoTerme. Alle 21. Palace Hotel - I CONCERTI DEL MARTEDÌ. Info: tel. 0461 754052 - borgo. valsugana@biblio.infotn.it. Per i più piccoli costruire riciclare con materiali a sorpresa Cavalese. Dalle 16.30 alle 18. Centro Arte Contemporanea Cavalese, piazzetta Rizzoli, 1 - Dai 6 anni in su. GRADITA LA PRENOTAZIONE. Info: Tel. 0462 235416 - info@artecavalese.it. Teatro Visti dal basso Varena. Alle 21. Sala don Antonio Longo, monologo satirico a cura di Sergio Camin. Info: Tel. 0461.960905 - www.burattini.it. Teatro Martèn Sover. Alle 20. Maso Pianaci - Masi In Visibili - Festival teatrale della Val di Cembra. Tutti gli spettacoli iniziano con il percorso a piedi per raggiungere il luogo indicato. Testo Enzo G. Cecchi, regia Cecchi/ Zappalaglio, produzione: Sorgente ‘90, attori: Herman Lorenzi, Fabio Sacco, Michele Dallagiacoma. Info: info@sorgente90.it - www. masiinvisibili.blogspot.com - Tel. 3281344805.

Teatro DOMAN SARÀ LA GUERRA Bedollo. Alle 21. Nuovo teatro Comunale di Centrale - all’interno della Settimana Napoleonica rappresentazione teatrale presentata dalla filodrammatica Compagnia “Quei do trei” di Piscine. Info: Tel. 0461 556624.

25 mercoledì Cabaret SUPERMARIO: RITORNO ALLA CLARINA! Trento. Alle 21. Parco Clarina - Via Anna Frank - Trento Estate 2010 MARIO CAGOL “Supermario” spettacolo di cabaret. Info: www. centrosantachiara.it - n. verde 800 013952. Danza TRENTINO DANZA ESTATE Tesero. Ex Cassa Rurale - Stage di danza, formazione e spettacolo: danza classica, modern jazz, hip hop, danza contemporanea, flamenco, danza africana, pilates, tip tap, percussioni. Info: Tel. 0462 241111 - info@visitfiemme. it - www.visitfiemme.it. Enogastronomia A TAVOLA CON IL CASOLET Val di Sole. Rassegna enogastronomica a base del tipico formaggio locale - Cena a tema nei migliori ristoranti ed agritur della valle; incontri e degustazioni nei wine bar. Info: Tel. 0463 901280. Enogastronomia Trentino, l’unica regione che fa rima con vino Madonna di Campiglio. Dalle 18 alle 19. Il Gallo Cedrone - taverna Hotel Bertelli, incontro-degustazione “Sapore di sapere” con produttori, esperti, chef e sommelier con Paolo Endrici (cantina Endrizzi). Info: Tel. 0465.447541 - jvonne. dorna@campiglio.to. Famiglia Gym Camp con JURY CHECHI Fai della Paganella. Alle 10. Palazzetto. Info: Tel. 0461 585836 - giuliana.brun@visitdolomitipaganella.it. Folklore settimana napoleonica Altopiano di Piné e Valle di Cembra. 1796 - 1797: L’ALTOPIANO DI PINÉ E L’INVASIONE DI NAPOLEONE BONAPARTE - gli appassionati di storia e di montagna potranno trascorrere una settimana tra cortei in costume e banchetti, accampamenti e personaggi d’epoca. Info: Tel. 0461 557028. Folklore Sagra di S. Alessandro Riva del Garda. Centro Sportivo S. Alessandro. Info: www.gardatrentino.it - info@gardatrentino.it.

Musica Coro “Negritella” di Predazzo LevicoTerme. Alle 21. Centro Storico (in caso di pioggia Gran Hotel Terme) - ll consorzio “Levico Terme in Centro” con la direzione tecnico-artistica del Coro Cima Vezzena organizza il Festival InCanto Popolare giunto alla 6ª edizione. Musica I SUONI DELLE DOLOMITI AVION TRAVEL Val di Cembra. Alle 14. Rifugio Potzmauer - Nino Rota, l’amico magico. Omaggio a un grande compositore di musica per il cinema. Uno dei migliori gruppi italiani rende sentito omaggio ad una delle più grandi firme della musica per il cinema. Info: Tel. 338 7033945 - 333 7771211. Musica archi moderni veneti: i due tenori Tione. Alle 21. Piazza C. Battisti. Info: centrostudi@judicaria.it. Musica IL VIOLINO DI STRADA Gardolo. Alle 21. Corte Palazzo Crivelli - Trento Estate 2010 - Antiche musiche da ballo del Trentino con Gruppo Barocco Streich - sonadur di Caffaro e Pergine. Danzare la Pace - gruppo di ballo. Info: www.centrosantachiara.it n. verde 800 013952. Musica mercoledì musicali CaderzoneTerme. Alle 21. Palazzo Lodron Bertelli - Con il pianoforte di Patrick Trentini. Info: Tel. 0465.447541 - jvonne.dorna@ campiglio.to. Teatro Il trovatore Villa Lagarina. Uscita all’Arena di Verona - A cura Amici dell’Opera. Info: Tel. 0464-494202 - www.comune.villalagarina.tn.it.

26 giovedì Cultura Serata d’Autore Vigo di Ton. Alle 21. Castel Thun - con lo scrittore Franco Stelzer. Info: www.trentinocultura.net www.buonconsiglio.it . Cultura I mercoledì del Castel Belfort Spormaggiore. Castel Belfort Sarà la storia di Orsola, sventurata giovane sposa del Cavaliere Cristoforo Reifer di Altspaur ad accompagnare il pubblico nell’arco di 4 serate in questo imponente maniero. Info: www.prolocospormaggiore.tn.it - Tel. 0461.653622. Cultura LA FIGURA DI ANDREAS HOFER Baselga di Piné. Alle 21. Centro Congressi Piné 1000 - I GIOVEDÍ DELLA BIBLIOTECA - all’interno

85

tmagosto


trentinoappuntamenti della Settimana Napoleonica conferenza sulla figura di Andreas Hofer con Albin Pixner, presidente del Museo Passiria - Andreas Hofer di San Leonardo in Passiria. Info: Tel. 0461 557028. Cultura Thè con l’Autore Pinzolo. Alle 15. Prà Rodont. Info: Tel. 0465 501256 - Tel. 0465 503703. Danza TRENTINO DANZA ESTATE Tesero. Ex Cassa Rurale - Stage di danza, formazione e spettacolo: danza classica, modern jazz, hip hop, danza contemporanea, flamenco, danza africana, pilates, tip tap, percussioni. Info: Tel. 0462 241111 - info@visitfiemme. it - www.visitfiemme.it. Folklore settimana napoleonica Altopiano di Piné e Valle di Cembra. 1796 - 1797: L’ALTOPIANO DI PINÉ E L’INVASIONE DI NAPOLEONE BONAPARTE - gli appassionati di storia e di montagna potranno trascorrere una settimana tra cortei in costume e banchetti, accampamenti e personaggi d’epoca. Info: Tel. 0461 557028. Folklore Notte di Fiaba Riva del Garda. Vie del centro - L’isola del tesoro - Viaggio dentro la fiaba... festa e spettacolo pirotecnico sul lago La Notte di fiaba, evento turistico rivano per eccellenza, è l`appuntamento immancabile che ogni anno chiude l`estate colorando e accendendo la città e i suoi angoli più caratteristici con l’allegria e la spensieratezza delle danze, dei giochi, del teatro e della musica. Info: www. gardatrentino.it. Folklore Sagra di S. Alessandro Riva del Garda. Centro Sportivo S. Alessandro. Info: www.gardatrentino.it - info@gardatrentino.it. Musica concerto per tromba e organo Ziano di Fiemme. Alle 21. Chiesa parrocchiale Madonna di Loreto - XIV Rassegna Organistica di Fiemme. Tromba: Massimo Ceccarelli; organo: Francesca Caponi. Info: Tel. 0461.960905 - www. burattini.it. Teatro Il poema di Gilgamesh Albiano. Alle 20. Località Possender - Masi In Visibili - Festival teatrale della Val di Cembra. Tutti gli spettacoli iniziano con il percorso a piedi per raggiungere il luogo indicato. Testo: Enzo G. Cecchi, regia Cecchi/Zappalaglio; produzione Sorgente ‘90; guida: Enzo G. Cecchi, Marco Zappalaglio, Sergio Paolazzi; attori: Giovanni Gallorini, Martino Valentini, Consuelo Ferrari, Michele Dallagiacoma, Herman

86

tmagosto

Lorenzi, Aurora Eccli, Tatiana Nardin, Valentina Beltrami. Info: info@ sorgente90.it - www.masiinvisibili. blogspot.com - Tel. 3281344805.

27 venerdì Cultura MENTE E BELLEZZA Terme di Comano. Alle 17. Sala Congressi - Trentino d’Autore - Il salotto letterario delle Terme di Comano - Mente relazionale, arte, creatività e innovazione - Ugo Morelli - Umberto Allemandi Editore. Info: Tel. 0465.702626. Cultura DEUS TI SALVET MARIA San Romedio. Alle 21. Il canto spirituale nella tradizione corale trentina e barbaricina. Info: Tel. 0463 830133 - info@visitvaldinon. it - www.visitvaldinon.it. Danza TRENTINO DANZA ESTATE Tesero. Ex Cassa Rurale - Stage di danza, formazione e spettacolo: danza classica, modern jazz, hip hop, danza contemporanea, flamenco, danza africana, pilates, tip tap, percussioni. Info: Tel. 0462 241111 - info@visitfiemme. it - www.visitfiemme.it. Enogastronomia ADAGIO CON GUSTO Altopiano di Piné e Valle di Cembra. Alle 20.30. Rassegna enogastronomica con menù degustazione e concerto a tema. Info: Tel. 0461 557028. Escursionismo Andar per malghe Moena. Alle 8.30. Malga San Pellegrino. Escursione a pagamento. Ritrovo presso la chiesetta al Passo San Pellegrino. Info: Tel. 0462.609512 - www.fassa.com. Famiglia Gym Camp con JURY CHECHI Fai della Paganella. Alle 10. Palazzetto. Info: Tel. 0461 585836 - giuliana.brun@visitdolomitipaganella.it. Folklore ManifestaGiovane Rovereto. Alle 17. Piazza Erbe, Piazza Malfatti, Piazza Loreto - Nel cuore di Rovereto una due-giorni dedicata all’ARTE GIOVANILE con music live, hip-hop, danza, capoeira, musica classica, street art, body painting, laboratori, pittura, fotografia, video art, fumetto, teatro, giocoleria, writing. Info: Tel. 0464 452253 - 452256 - cultura@comune.rovereto.tn.it - www.comune.rovereto.tn.it.

Folklore settimana napoleonica Altopiano di Piné e Valle di Cembra. 1796 - 1797: L’ALTOPIANO DI PINÉ E L’INVASIONE DI NAPOLEONE BONAPARTE - gli appassionati di storia e di montagna potranno trascorrere una settimana tra cortei in costume e banchetti, accampamenti e personaggi d’epoca - Al campo sportivo di Centrale (Bedollo) rievocazione storica. Info: Tel. 0461 557028. Folklore Notte di Fiaba Riva del Garda. Vie del centro L’isola del tesoro - Viaggio dentro la fiaba... Info: www.gardatrentino.it. Musica I SUONI DELLE DOLOMITI CARMEN CONSOLI Val di Fassa. Alle 14. Rifugio Fuchiade - Rock d’autore in versione unplugged - “La cantantessa” in versione unplugged, solo voce e chitarra. Info: Tel: 0462 574281. Musica BIFUNK Sardagna. Alle 21. Parco delle Poze - Trento Estate 2010 * Bifunk, è un esplosivo ensemble composto da 15 elementi, nato con l’idea un po’ pazza di riproporre le sonorità funk-metropolitane mescolate con atmosfere jazz delle Street-Band. Info: www.centrosantachiara.it n. verde 800 013952. Musica Musica d’estate Arco. Alle 20.30. Malga Zanga, monte Velo - Jazz, Viaggio musicale; concerto di Ebony & Ivory. Info: www.gardatrentino.it - info@ gardatrentino.it. Musica Concerto della Banda Comunale Caderzone Terme. Alle 21. Palazzo Lodron Bertelli - Concerto e premiazione del concorso “Balcone Fiorito”. Info: Tel. 0465 501256 - www.doss.to.

28 sabato Cabaret gene gnocchi LevicoTerme. Alle 21. Piazza della Chiesa. Danza TRENTINO DANZA ESTATE Tesero. Ex Cassa Rurale - Stage di danza, formazione e spettacolo: danza classica, modern jazz, hip hop, danza contemporanea, flamenco, danza africana, pilates, tip tap, percussioni. Info: Tel. 0462 241111 - info@visitfiemme. it - www.visitfiemme.it. Esposizione ALPEN MARKT Borgo Valsugana. Piazza Principale - Il Mercato delle Alpi, la nona edizione. Un mercato dedicato all’artigianato artistico e ai prodotti tipici della gastronomia delle Regioni Alpine d’Europa. Info: www. bsifiere.it. Famiglia Gym Camp con JURY CHECHI Fai della Paganella. Alle 10. Palazzetto. Info: Tel. 0461 585836 - giuliana.brun@visitdolomitipaganella.it. Folklore ManifestaGiovane Rovereto. Alle 17. Piazza Erbe, Piazza Malfatti, Piazza Loreto - Nel cuore di Rovereto una due-giorni dedicata all’ARTE GIOVANILE con music live, hip-hop, danza, capoeira, musica classica, street art, body painting, laboratori, pittura, fotografia, video art, fumetto, teatro, giocoleria, writing. Info: Tel. 0464 452253 - 452256 - cultura@comune.rovereto.tn.it - www.comune.rovereto.tn.it. Folklore COMMEMORAZIONE DEI CADUTI Tezze. Prà Minati - Gruppo ANA Grigno. Info: tel. 0461 754052 borgo.valsugana@biblio.infotn.it.

Teatro OPERA LIRICA “AIDA” Dimaro. Alle 21. Teatro comunale - Spettacolo di Giuseppe Verdi. Info: Tel. 0463.974529 - info@dimarovacanze.it - www.dimaro.to.

Folklore Festa di fine estate Mezzolombardo.

Teatro Il poema di Gilgamesh Albiano. Alle 20. Località Possender - Masi In Visibili - Festival teatrale della Val di Cembra. Tutti gli spettacoli iniziano con il percorso a piedi per raggiungere il luogo indicato. Testo: Enzo G. Cecchi, regia Cecchi/Zappalaglio; produzione Sorgente ‘90; guida: Enzo G. Cecchi, Marco Zappalaglio, Sergio Paolazzi; attori: Giovanni Gallorini, Martino Valentini, Consuelo Ferrari, Michele Dallagiacoma, Herman Lorenzi, Aurora Eccli, Tatiana Nardin, Valentina Beltrami. Info: info@ sorgente90.it - www.masiinvisibili. blogspot.com - Tel. 3281344805.

Folklore settimana napoleonica Altopiano di Piné e Valle di Cembra. 1796 - 1797: L’ALTOPIANO DI PINÉ E L’INVASIONE DI NAPOLEONE BONAPARTE - gli appassionati di storia e di montagna potranno trascorrere una settimana tra cortei in costume e banchetti, accampamenti e personaggi d’epoca - Rievocazione storica al lago delle Buse di Bedollo. A seguire Cena Settecentesca al Centro Polivalente di Centrale. In serata al Campo Sportivo di Centrale Battaglia Musicale. Info: Tel. 0461 557028.


trentinoappuntamenti Folklore SAGRA DEI MALGARI Bedollo. Regnana - piazza della Madonna delle Grazie - tradizionale sagra dei malgari con musica, balli, animazione e cucina tipica trentina. Info: Tel. 349 4504774. Folklore Notte di Fiaba Riva del Garda. Vie del centro L’isola del tesoro - Viaggio dentro la fiaba... alle 22 fuochi d’artificio. Info: www.gardatrentino.it. Musica Festival Internazionale W.A. Mozart Rovereto. Alle 21. XXIII edizione - Mozart e Napoli - Evelyn Glennie, percussioni. Info: Tel. 0464 452253 - 452256 - cultura@comune.rovereto.tn.it - www.comune. rovereto.tn.it. Musica ANDANDO VIVENDO - SAULE KILAITE & THE MADRIX Ala. Alle 21. Piazza San Giovanni - la violinista Saule Kilaite, accompagnata da Adriano Sangineto all’arpa celtica e clarinetto e Max Guglielmone alla chitarra, suona in movimento, quasi danzando tra le note di brani conosciuti, tuttavia stravolti e reinterpretati dalla sua vena creativa. Info: Tel. 0464674068 - www.comune.ala.tn.it cultura@comune.ala.tn.it. Musica CONCERTO CORO VALBRONZALE Pieve Tesino. Rifugio Refavaie. Info: Cell. 347.8517324 0439.710009. Musica Concerto di musica da camera del Nuovo Ensemble Vigo di Ton. Alle 21. Castel Thun - Concerto di musica da camera del Nuovo Ensemble nell’ambito del progetto ˝Feste musicali ai castelli˝ sostenuto dalla Fondazione Cassa di risparmio di Trento e Rovereto. Musiche di Schumann e Chopin. Info: www.trentinocultura.net - www.buonconsiglio.it . Musica MARNAN Vigolo Baselga. Alle 21. Parco ex asilo - Trento Estate 2010 - musica, ballo e canto della tradizione africana. Info: www.centrosantachiara. it - n. verde 800 013952. Musica CONCERTO CORALE CITTADINA Villamontagna. Alle 21. Cave di Pila (se pioggia Sala Kofler) - Trento Estate 2010 - Concerto corale cittadina Giuseppe Verdi di Bolzano e Merano. Verrà presentato un nutrito programma di famosi cori e di arie da opere di G. Verdi, G. Donizzetti con selezione in particolare de ˝La Traviata˝ e de ˝L’Elisir

d’Amore˝. Info: www.centrosantachiara.it - n. verde 800 013952.

- giuliana.brun@visitdolomitipaganella.it.

Musica Concerto per organo Villa Lagarina. Alle 19. Chiesa S. Maria Assunta - A cura Festival Mozart. Info: Tel. 0464-494202 - www.comune.villalagarina.tn.it.

Folklore Festa di fine estate Mezzolombardo.

Musica Coralità Clesiana Sanzeno. Alle 21.40. Santuario di San Romedio - Proposta spirituale a cura dei frati dell’Eremo con “Sottofondo musicale”. Info: Tel. 0463 830133 - info@visitvaldinon. it - www.visitvaldinon.it. Musica concerto di pianoforte CaderzoneTerme. Alle 21. Palazzo Lodron Bertelli. Info: Tel. 0465 501256 - www.doss.to. Teatro LIVIA Trento. Alle 21. Giardino S. Chiara - Trento Estate 2010 - Teatro Agricolo - FacciamoCheIoEroMortaTuEriUnPrincipeMiDaviUnBacioERivivevo... di e con Silvia Paoli. Musiche dal vivo di Francesco Canavese. Info: www.centrosantachiara.it - n. verde 800 013952.

29 domenica Cultura Vedrò - L’italia al futuro Dro. Centrale di Fies - Congresso. Info: www.gardatrentino.it - info@ gardatrentino.it. Danza LOS INAUDIBLES TRIO Trento. Alle 21. Piazza Cesare Battisti - Trento Estate 2010 - Tango argentino Con Tomás Gubitsch, Juanjo Mosalini, Carlos Buschini. Info: www.centrosantachiara.it n. verde 800 013952. Enogastronomia A TAVOLA CON IL CASOLET Val di Sole. Rassegna enogastronomica a base del tipico formaggio locale - Cena a tema nei migliori ristoranti ed agritur della valle; incontri e degustazioni nei wine bar. Info: Tel. 0463 901280. Escursionismo CAMMINATA SULL’AVISIO Grumes. Gresta - Mariggiat. Info: Tel. O461.688003 - info@sviluppogrumes.it - Tel. 0461 683110 - info@visitpinecembra.it. Esposizione ALPEN MARKT Borgo Valsugana. Piazza Principale - Il Mercato delle Alpi, la nona edizione. Un mercato dedicato all’artigianato artistico e ai prodotti tipici della gastronomia delle Regioni Alpine d’Europa. Info: www. bsifiere.it. Famiglia Gym Camp con JURY CHECHI Fai della Paganella. Alle 10. Palazzetto. Info: Tel. 0461 585836

Folklore settimana napoleonica Altopiano di Piné e Valle di Cembra. 1796 - 1797: L’ALTOPIANO DI PINÉ E L’INVASIONE DI NAPOLEONE BONAPARTE - gli appassionati di storia e di montagna potranno trascorrere una settimana tra cortei in costume e banchetti, accampamenti e personaggi d’epoca - Ritiro truppe francesi a Baselga di Pinè presso la spiaggia dell’Alberon sul lago di Serraia. Info: Tel. 0461 557028. Folklore SAGRA DEI MALGARI Bedollo. Regnana - piazza della Madonna delle Grazie - tradizionale sagra dei malgari con musica, balli, animazione e cucina tipica trentina. Info: Tel. 349 4504774. Folklore Notte di Fiaba Riva del Garda. Vie del centro L’isola del tesoro - Viaggio dentro la fiaba... Info: www.gardatrentino.it. Folklore festa degli aquiloni Bocenago-Caderzone-TermeStrembo. Alle 15. Parco Crosetta a Caderzone Terme e parco “Giorgio Ducoli” a Strembo,, in collaborazione con le Pro Loco di Bocenago-Caderzone TermeStrembo. Info: Tel. 0465 501256 - www.doss.to. Musica PUSZTA COMPANY Povo. Alle 21. Arena Cassa Rurale - Trento Estate 2010 - La Puszta Company è un gruppo di Musicisti virtuosi e ballerini che affascina il pubblico con uno spettacolo completo di musica e di ballo folkloristico da Vienna ai balcani, suonando pezzi brillanti dal genere zingaresco, csardas, horas ecc. Info: www.centrosantachiara.it n. verde 800 013952. Musica MATINÉE SUL LAGO Baselga di Piné. alle 11.15. Corso Roma e lungolago - Vari corpi bandistici allieteranno in tarda mattinata il passeggio lungo le vie del centro storico di Baselga di Piné fino alle rive del lago di Serraia. Info: Tel. 0461 557028. Musica concerto con Voce, coro e pianoforte Pinzolo. Alle 21. Sala protezione civile. Info: Tel. 0465 501256 - www.doss.to.

30 lunedì Cultura Vedrò - L’italia al futuro Dro. Centrale di Fies - Congresso. Info: www.gardatrentino.it - info@ gardatrentino.it. Famiglia Gym Camp con JURY CHECHI Fai della Paganella. Alle 10. Palazzetto. Info: Tel. 0461 585836 - giuliana.brun@visitdolomitipaganella.it. Teatro L’ISOLA DEL TESORO Meano. Alle 21. Gardolo di Mezzo - Trento Estate 2010. Regia Pandini Michele con Raos Nazarena, Venturelli Loredana, Bertelli Daniela, Pandini Michele, Franzoi Andrea, Leoni Fosca, Zanfei Luca, Manfrini Ariele. Info: www.centrosantachiara.it - n. verde 800 013952.

31 martedì Cultura VIVERE PER ADDIZIONE Terme di Comano. Alle 17. Sala Congressi - Trentino d’Autore - Il salotto letterario delle Terme di Comano - e altri viaggi - Carmine Abate - Mondadori . Info: Tel. 0465.702626. Cultura Vedrò - L’italia al futuro Dro. Centrale di Fies - Congresso. Info: www.gardatrentino.it - info@ gardatrentino.it. Teatro Un, due, tre - la vita così è Rovereto. Alle 20.45. Teatro alla Cartiera, via cartiera 1. Info: Tel. 0464 452253 - 452256 - cultura@ comune.rovereto.tn.it - www.comune.rovereto.tn.it. Teatro L’ISOLA DEL TESORO Trento. Alle 17. Parco Piazza Venezia - Trento Estate 2010. Regia Pandini Michele con Raos Nazarena, Venturelli Loredana, Bertelli Daniela, Pandini Michele, Franzoi Andrea, Leoni Fosca, Zanfei Luca, Manfrini Ariele. Info: www. centrosantachiara.it - n. verde 800 013952. Teatro AMLET Trento. Alle 21. Oratorio S. Antonio - Trento Estate 2010 - Compagnia dei Giovani - spettacolo in salsa comica. Le disavventure di un regista e 6 attori alle prese con l’Amleto di W. Shakespeare regia di Michele Torresani con Tiziano Chiogna, Paola Calliari, Hans Peter Gottardi, Francesco Bonet, Stefania Tarter, Luca Bertolla, Sebastiano Cecchini. Info: www.centrosantachiara.it - n. verde 800 013952.

87

tmagosto


Azienda per il Turismo Rovereto e Vallagarina Corso Rosmini, 6 - 38068 Rovereto tel. 0464 430363 - fax 0464 435528

info@visitrovereto.it - www.visitrovereto.it


trentinoscoop&news

UN CILIEGIA DAY… in BIANCONERO libri e Memorie alla cantina d'isera

Sant'orsola celebra la produzione con la juventus

Una ricerca curata dal Liceo "Rosmini" e dalla Biblioteca Civica

I

S

i è svolto qualche settimana fa, alla Cantina d’Isera, l’incontro “Costruire Memoria” teso alla presentazione dei volumi “Guida di Rovereto, 1888” e “Memorie”. Coordinato da Gianmario Baldi sono intervenuti Gabriella Ricupero, insegnante presso il Liceo “A.Rosmini” di Rovereto e Sergio Zaninelli, rettore emerito dell’Università Cattolica di Milano. La “Guida di Rovereto, 1888”, frutto di un appassionato ed attento lavoro di riedizione curato dal Liceo A.Rosmini e dalla Biblioteca Civica di Rovereto ci consente di riassaporare le valenze culturali e artistiche di Rovereto e dei suoi dintorni, presentate con ricchezza di dettagli ed acume narrativo. Una guida “turistica“ ante litteram che si propone oggi quale moderno strumento di lettura di un territorio che propone non solo ciò che di materiale si può incontrare lungo le vie ma anche quanto di immateriale è rappresentato dalla gente che vive ed anima i territori presentati. “Memorie” è invece un volume fotografico edito per la Cantina d’Isera da Edizioni Alcione che raggruppa una ricca selezione di fotografie in bianco e nero prodotte da Lino Volani durante il periodo che ha visto la Cantina d’Isera festeggiare il suo centenario di fondazione. Sono espressioni del territorio, dei paesaggi, degli uomini e dell’arte contadina che vengono proposte nel volume perché possano esprimere nel lettore, senza l’uso di parole, quello che sta dentro le singole immagini che diventano interattive grazie all’arte che il fotografo, purtroppo recentemente scomparso, ha messo tra le sfumature del bianco e del nero.

n Trentino i soci della Cooperativa Sant’Orsola ne raccolgono oltre mille tonnellate ogni anno, circa un quinto della sua produzione di frutta. Sono tonde, a forma di cuore, croccanti, molto dolci e rispetto a quelle coltivate altrove in Italia, si raccolgono da fine giugno ad agosto. Sono le gustose ciliegie tardive Sant’Orsola, che la Cooperativa di Pergine Valsugana, leader nazionale nella produzione di piccoli frutti, fragole e ciliegie tardive, ha deciso di celebrare il 13 luglio con una divertente giornata in compagnia di Paolo De Ceglie e Marco Motta. La partecipazione dei giocatori della Juventus al Ciliegia Day Sant’Orsola rientra nella partnership fra la Cooperativa di Pergine Valsugana e Trentino Spa, sponsor ufficiale del Club Bianconero. Direttamente dal ritiro di Pinzolo, il centrocampista e il terzino della Juventus hanno raggiunto l’Agritur Maso Tezza in Località Telve – una delle aziende socie della

Da sinistra a destra: Silvio Bertoldi, Presidente Cooperativa Sant'Orsola; Marco Motta, Juventus; Michele Scrinzi, Direttore Cooperativa Sant'Orsola, Paolo De Ceglie, Juventus; Sara Bellini, Responsabile Marketing Cooperativa Sant'Orsola

Cooperativa che producono ciliegie – per partecipare a questo coinvolgente evento. Dopo il saluto ai partecipanti di Silvio Bertoldi e Michele Scrinzi, Presidente e Direttore della Cooperativa Sant’Orsola, la parola è passata a Paolo Sambo, Professore Associato della Facoltà di Agraria dell’Università di Padova, che ha fornito ai partecipanti una interessante panoramica sulle caratteristiche della coltivazione del ciliegio di montagna. Fra i punti salienti del suo intervento, la presentazione dei primi risultati di una recente analisi sui valori nutrizionali e le proprietà antiossidanti delle ciliegie di montagna, che ha rivelato le peculiarità uniche di questi deliziosi frutti.

89

tmagosto


trentinoscoop&news

dolce vita alla trentina gli eventi di locanda margon a ravina sono gli appuntamenti piÚ cool dell’estate 2010

Alain Elkann al Sunday Brunch dell’11 luglio con Camilla Lunelli

Le vigne si sono trasformate in spiaggia allo Yaghting Event del 15 luglio

Da sx: Camilla Lunelli, il velista Diego Romero, Alessandro e Matteo Lunelli

Lo chef Alfio Ghezzi, al centro, con il suo team durante la serata BubbleQ 90

tmagosto


trentinoscoop&news

PICCOLE COLONNE, UNA LUNGA ESTATE MUSICALE L’anima di tutto l’artigianato trentino

Tanti concerti in Trentino, ma anche fuori provincia

Dal 10 al 12 settembre la nuova edizione di artingegna

È

stata presentata il 6 luglio scorso la manifestazione Artingegna, che animerà il centro storico di Rovereto da venerdì 10 a domenica 12 settembre, e che quest’anno ruoterà attorno al tema dell’energia. Per tre giorni i cortili e le piazze del Centro Storico di Rovereto rivivranno di luce nuova: quella che proprio "l’arte" e "l’ingegno" dei nostri artigiani sapranno regalare. Oltre all’esposizione degli stand artigiani e dei prodotti d’eccellenza è previsto un fitto calendario di attività e di eventi artistici, culturali, musicali e di intrattenimento per grandi e piccoli. Tra tutti spiccano il convegno con il A Comano Terme e Cembra sul palco ci sarà anche Michele Bertocchi, “Miki” di Rai Gulp, nella foto sopra con Giancarlo Magalli.

D

consulente di Barack Obama Robert Weissbourd e il concerto di Simone Cristicchi, sabato 11 settembre. Sono quasi 150 gli espositori coinvolti nell’edizione 2010, che ha come tema l’energia in tutte le sue sfaccettature. Tra questi, 127 sono le realtà aziendali provenienti da tutta la provincia (delle quali 30 quelle già insediate nel centro storico di Rovereto) e 7 i consorzi. I settori più rappresentati sono l’alimentare (20 aziende) e l’artigianato artistico (28), oltre naturalmente ai comparti della produzione e dei servizi, tra i quali spiccano il legno, la casa e l’energia, considerato anche il tema della manifestazione. «Rovereto – ha introdotto il nuovo sindaco Andrea Miorandi - si propone come fulcro di innovazione e di sviluppo in un’ottica di green economy, dando nuova linfa a tutto il settore economico, soprattutto a quello artigianale». Ha aggiunto Giuseppe Bertolini, assessore comunale per l’artigianato di Rovereto: «Questa manifestazione rappresenta bene la stretta sinergia fra il comparto produttivo e l’intera comunità».

opo un intenso inverno dove spicca un'edizione “record” del Festival della Canzone europea dei Bambini (diventato mondiale con la partecipazione di una classe argentina), le Piccole Colonne “scaldano le voci” in vista di una lunga serie di concerti che animerà l'estate trentina ma che porterà l'allegria del Coro anche fuori provincia. Anche l'estate 2010 sarà infatti all'insegna della musica per le Piccole Colonne e per i tanti amici del Coro, turisti e non, che potranno seguire i concerti in molte località del Trentino ma non solo. Le “tappe” in calendario vedranno il Coro diretto da Adalberta Brunelli impegnato a Fornace, Vigo di Fassa, Levico Terme, Brentonico, Comano Terme, Cembra, Folgaria, Caldonazzo, Pinzolo, Castelpetroso, Cesenatico, Vo' (Padova), Baselga di Pinè e Trento. Il tour abbraccerà i mesi di luglio, agosto e settembre e in due occasioni vedrà la partecipazione straordinaria di Michele Bertocchi, “Miki” di Rai Gulp, sul palco delle Piccole Colonne. Dopo la conduzione, nel febbraio scorso, del Festival della Canzone europea dei Bambini assieme a Giancarlo Magalli, Miki renderà ancora più divertenti i concerti con la propria inesauribile carica di simpatia. Il celebre conduttore di Rai Gulp il 10 agosto salirà sul palco di Comano Terme per un grande “Concerto sotto le Stelle” delle Piccole Colonne, mentre il giorno seguente prenderà parte all'appuntamento in programma a Cembra. I concerti dell'estate saranno l'occasione per riascoltare le canzoni del Festival, accanto ai brani più classici del repertorio internazionale.

91

tmagosto


trentinoscoop&news

MANCA SOLO IL RUMORE DEL MARE Musica, Mente, Gusto, 10 anni di CastelFOLK A Castellano dieci giorni per una ecofesta da ricordare

C

astelFOLK è una manifestazione nata nel 2000 come occasione di incontro, crescita e confronto tra le associazioni e gli abitanti del Borgo di Castellano. Con lo stile di chi da sopra la valle ha occasione di apprezzare il panorama e cogliere i diversi aspetti del territorio a Castellano si trascorrono 10 giorni di Musica, Mente e Gusto. MUSICA perché dai migliori gruppi Folk che hanno partecipato a Castelfolk in questi 10 anni ai dj che ci terranno compagnia fino a tarda notte; MENTE: film, incontri, mostre ed altri appuntamenti culturali per divulgare la conoscenza del territorio; e infine GUSTO, buona cucina a prezzi popolari per tutta la manifestazione. Un’azione locale con obiettivi di alto respiro, che non rinuncia ad osservare le dinamiche nazionali ed internazionali e che si impegna su temi di rilevanza globale: ambiente, mobilità, solidarietà, energia. Le iniziative ed i messaggi sposati e promossi da CastelFOLK negli ultimi anni sono divenuti esempio per altre manifestazioni e si coniugano perfettamente con questo spirito dell’azione locale in un’ottica di attenzione a tematiche di più ampio respiro. Ricordiamo che CastelFolk è stata la prima ”ecofesta” del Trentino: già dal 2006 ha introdotto l’utilizzo del mater-bi (materiale bio degradabile e compostabile) in sostituzione dei materiali plastici. Si continua ad investire sul tema della mobilità mettendo a disposizione il FolkBUS e organizzando un appuntamento al Castello nel quale si rifletterà sulle nuove forme di mobilità in montagna. Continua l’impegno sul tema dell’energia con l’illuminazione a led a basso consumo. L’attenzione alle famiglie ed ai bambini, dall’offerta culturale ai menù dedicati, permette a Castelfolk di meritarsi il marchio “family in Trentino”.

92

tmagosto

al Ristorante Rebuffo di Cognola di trento

S

e riaprendo gli occhi vi trovaste seduti su cuscini colorati in mezzo a rocce rosa disseminate di candele e vi servissero un Mojito ghiacciato, dove pensereste di trovarvi? Se ancora all'ingresso del locale trovaste una locandina con scritto: serata con musica anni 70/80 resident Dj Jeffrey, special guest Lori b. from Sottovento Club Portocervo? Beh, sicuramente in qualche rinomata località di mare. Ed invece no, siete a Trento e più precisamente al Ristorante Rebuffo Immersi nel Parco Delle Coste di Cognola. Sicuramente uno dei posti più particolari dei dintorni. La struttura ha già vinto diversi premi di architettura e compare nel nuovo museo cittadino all'interno delle vecchie gallerie di DOS TRENTO, ma non lasciatevi intimidire,non è un locale così formale come appare, le proposte sono la più svariate: Mercoledì musica & food, Venerdì aperitivo alla milanese ed ultimo arrivo una griglia a legna per bistecche alte quattro dita. Ed il rumore del mare? Walter, il titolare, dice scherzando che gli piacerebbe riprodurlo come suono di sottofondo, lo dice scherzando ma... conoscendolo non è detto che non lo faccia.


t i . n t . a t i i . c n n t i . v a i o r c p n . i v w lick o w r p a di c w t . a t r o w p c a w i w il Trennttininoo a portata d lick

- www.mugroup.it - www.mugroup.it - foto:- monique foto: monique

il Tre

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Ufficio Stampa PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Ufficio Stampa

Elisa, architetto di Trento, è collegata on-line con la Elisa, architetto di Trento, è collegata con la Provincia per scaricare i modelli da allegareon-line alle richieste Provincia per scaricare da allegare alle richieste di concessione edilizia iemodelli per consultare la normativa in di concessione ediliziaeeterritorio. per consultare la normativa in materia di urbanistica materia di urbanistica e territorio.


trentinoscoop&news

Il libro del mese

A Trento il premio “Città per il verde” nella categoria dei comuni con oltre 50mila abitanti

I

l giardino di via della Rozola a Mattarello, l’area verde di Vaneze, il cortile della scuola media Argentario, il secondo lotto del parco di Melta. E poi ancora gli orti di Villazzano, il giardino, appena sistemato, delle scuole elementari De Gaspari, i percorsi di villa Mersi. Grazie a questi e ad altri interventi, curati dall’Ufficio Parchi e Giardini, il Comune di Trento si è aggiudicato l’undicesima edizione del premio “Città per il Verde” (categoria comuni oltre i 50 mila abitanti). Le motivazioni del premio saranno rese note durante la cerimonia di consegna, in programma venerdì 10 settembre nell’ambito del Salone Internazionale del Florovivaismo Flormart di Padova. Tra i criteri di valutazione c’erano comunque l’incremento del patrimonio verde attraverso la realizzazione di nuovi parchi urbani, viali alberati e aree naturalistiche e l’innovazione nella gestione e nel miglioramento della qualità ambientale del territorio. Oltre alla targa di riconoscimento, il Comune di Trento riceverà in premio anche un’auto in comodato gratuito per un anno: si tratta di una Peugeot 308 SW 1.6 HDi FAP. Il verde urbano a Trento: quasi un milione e mezzo di metri quadrati Il verde pubblico fruibile a Trento, con i suoi 1.403.941 metri quadrati complessivi, ha raggiunto i 12,29 metri quadrati di superficie per ogni abitante. Tale standard urbanistico rappresenta il superamento di quei nove metri quadrati per abitante che il decreto ministeriale del 2 aprile 1968 impone come superficie minima da riservare a spazi pubblici attrezzati a parco e per il gioco e lo sport. 94

tmagosto

"È già sera, tutto è finito": Un libro di matrice corsara che sublima la nostalgia, ma quel che più conta rinfocola l'orgoglio di chi, come pier paolo pasolini, nonostante tutto, ha ancora voglia di resistere

L’

inizio è poetico, sognante, a tratti epico, di una sfacciata marca siloniana: una prosa irresistibile che porta il lettore dritto dritto nel Molise degli anni Cinquanta, quello dei cafoni e delle barricate in piazza per la concessione dello status di Provincia. Sembra quasi di sentire il caldo, di percepire gli odori e le sensazioni di "Fontamara" o dell'indimenticabile "Pane e Vino". Poi, sulle note metalliche di "Trans Europa Express" dei Kraftwerk, questo romanzo prende il volo, e comincia ad incunearsi nei meandri più bui della nostra storia sociale e politica. Ci va giù duro, insomma. Sono dei veri e propri slalom letterari quelli che gli autori compiono, rivelandosi una sorta di Stenmark della penna. Il libro di cui stiamo parlando si intitola "È già sera, tutto è finito" ed è stato scritto da Marco Niro e Mattia Maistri, giornalisti trentini con diverse esperienze in testate locali, qui rivelatisi ottimi narratori. Così come giornalista è il protagonista, Antonio Castellani, uno che ama vivere nel presente, perché "tanto solo quello esiste". Lui ancora non sa, all'inizio dalla storia, di essere destinato ad un'inchiesta proibitiva, che lo porterà a maneggiare il piccolo vaso di Pandora delle varie schifezze italiane, quelle legate al silenzio e all'omertà. Ma prima c'è il racconto del '68 della battaglia di Valle Giulia a Roma, gli anni Settanta del terrorismo e del rapimento Moro, gli anni Ottanta del riflusso e dell'edonismo reaganiano. Quindi, eccoci faccia a faccia con i dolorosi anni Novanta, quelli che si portano via Falcone e Borsellino in rapida successione, dopo che il cyborg Giulio Andreotti – due anni prima – aveva annunciato al mondo l'esistenza di Gladio. Fino alle bombe di via dei Georgofili a Firenze, quella di via Palestro a Milano e le due di Roma. Senza contare i 120 chili di tritolo che non esplosero il 31 ottobre 1993 in via dei Gladiatori, nei pressi dello stadio Olimpico. A chi gli domandava le ragioni del suo scrivere, George Orwell rispondeva che non faceva quel mestiere per produrre opere d'arte. Ma perché c'è sempre qualche bugia che attende di essere smascherata e sulla quale è giusto che venga attirata l'attenzione dell'opinione pubblica. È questo il pensiero che ri-


trentinolibreria Jordi Penner Pieno controllo Statale 11 Editrice Un romanzo breve che deve la sua forza alla metanarrazione. Motore della storia è infatti la consapevolezza del protagonista di essere un personaggio e il suo rifiuto per questa condizione. Esemplare il passaggio del primo capitolo dove il protagonista si esprime così: “Non voglio essere intrappolato in un qualche romanzo dove il personaggio non fa che trovarsi nei guai per poi avere l'illusione di poterli risolvere. Illusione presto dissolta da un guaio più grande. Non voglio niente, io. Un personaggio senza un obiettivo è un personaggio inutile! Lasciami andare, cosa ti costa?” Utilizzando questo escamotage narrativo, l'autore ha avuto modo di prendersi gioco dei modi classici della narrazione facendone un uso trasgressivo ma anche riflessivo, con il risultato di un libro scorrevole, travolgente, che obbliga il lettore a consumarne ogni parola grazie a una catena continua di colpi di scena. Sorprende inoltre la struttura che è stata definita dai primi lettori “moderna”, “innovativa”, qualcuno ha pronunciato addirittura la parola “geniale”.

Barbara Kostner - Paolo VInati Identità musicale dei discendenti trentini in Vorarlberg Museo storico in Trento Com’è possibile che un gruppo si identifichi con una canzone di scherno? La presente pubblicazione esplora, fra gli altri, anche questo fenomeno e offre attraverso l’elaborazione dell’«identità musicale dei discendenti trentini in Vorarlberg» per la prima volta un’ampia documentazione di questa musica. Le canzoni di scherno, chiamate Italienerlieder, rappresentano soltanto una parte del repertorio, che viene integrato attraverso canti d’ambito domestico, canti tradizionali italiani e canti corali. Barbara Kostner inizia le sue ricerche sul campo nel 1998 in occasione della sua tesi di laurea nella disciplina Etnomusicologia. Paolo VInati ha conseguito la laurea in Etnomusicologia al DAMS di Bologna. Relatore e correlatore della sua tesi “Canti di tradizione familiare in Val Trompia. La famiglia Guerini” sono stati i Prof. Roberto Leydi e Cristina Citroni. Dal 1996 ha condotto numerose ricerche “sul campo” nel territorio bresciano.

corre nella mente del lettore, mentre accanto alle vicende pubbliche, all'intervista a Borsellino in cui il magistrato siciliano fa per la prima volta il nome di Berlusconi, ecco fiorire pagine introspettive che grondano sentimenti: orgoglio, rabbia, frustrazione, amore, amicizia e molto altro ancora. Ad esempio, in quella sorta di narrazione parallela che ha come scenario il Trentino più provinciale e stereotipato, "terra di straccioni vestiti a festa", che assiste alle vicende del mondo circostante come se si svolgessero su Sirio anziché a pochi chilometri da qui. Forse per alleggerire la tensione, i due autori inseriscono qua e là situazioni macchiettistiche. L'impressione è che non resistano al richiamo della citazione o della battuta, dell'infinitamente inutile, come ad esempio le parole di una canzone di Ligabue o la descrizione di una sbaraccata tra ragazzi. Una ridondanza fuori contesto che si perdona volentieri a Tersite Rossi, considerando il lavoro nel suo complesso e nelle sue encomiabili finalità. Resta il fatto che Antonio Castellani è uno di noi. Sfogliando le pagine si fa fatica a non concedergli l'amicizia (quella vera, non la sua versione scema di Facebook). Lo si affianca volentieri nelle sue trasferte, nelle interviste, nelle notti alla macchina da scrivere, nella gioia, nel dolore, nelle certezze e nei mille dubbi. Su tutti, quello legato al Potere, fantasma che aleggia in ognuna delle 470 pagine del romanzo. "Si può

Giorgio Piccinino - Dianora Casalegno Amore limpido Erickson Edizioni Scritto con linguaggio semplice e coinvolgente, e al tempo stesso concreto e rigoroso, Amore limpido è un saggio sull’amore e sulla vita di coppia che, sia quando le cose sembrano andare a gonfie vele, sia negli inevitabili momenti di crisi, offre una nuova prospettiva per ritrovarsi e riflettere sulle vere priorità della propria vita. Sfatando alcuni luoghi comuni molto diffusi, come l’idea che esista un’anima gemella e che l’amore sia un sentimento irrefrenabile e misterioso, gli autori, psicologi psicoterapeuti di orientamento analitico transazionale, ci regalano in queste pagine preziosi consigli sulla vita a due maturati dalla loro esperienza professionale e personale, rendendo ancora più autentico il contenuto del volume. Una lettura piacevole per capire meglio le diverse fasi evolutive dell’amore e per prendere consapevolezza del fatto che le crisi non rappresentano sempre, come spesso si crede, un fallimento del rapporto.

davvero abolire il Potere? Distruggere il sistema? Ma come si fa a distruggerlo se è lui che ci mantiene?" Il Potere che in "È già sera, tutto è finito" ha un nome e un cognome, ma che purtroppo nella realtà è molto più nebuloso, impalpabile. Invisibile. Abbrancato al macro come al microcosmo. Nessuna terra, nessun popolo possono chiamarsi fuori. Nemmeno il Trentino, riguardo al quale Maurizio Pedotti, giornalista locale, scrive "Ho visto l'Italia del '68 e quella delle stragi. Per questo sono scappato in provincia. Perché credevo che questi loschi individui, da noi, non ci fossero. Mi sbagliavo". Un libro resistente, questo di Maistri e Niro, pardon, di Tersite Rossi, nome proprio di uno sfigato eroe omerico menato da Ulisse perché si rifiutò di combattere. Il primo obiettore di coscienza della Storia. Resistente pure lui. Auguriamo ai due autori (e ai proseliti che sicuramente stanno facendo e faranno) di proseguire sulla rotta indicata da Pier Paolo Pasolini. Chi avesse la ventura di recarsi all'idroscalo di Ostia, luogo in cui venne assassinato, potrà leggere queste parole, incise nel marmo: "Poi ci fu la Resistenza ed io operai con le armi della poesia. Fui un poeta civile". Parole di un'attualità inaspettata. (p.l.) Tersite Rossi

È già sera, tutto è finito

Pendragon (Euro 18, pagine 470)

95

tmagosto


trentinoscoop&news

premio val di sole: il giorno clou È il 6 A ortisei, la festa dei sogni con giuseppina

Riceveranno il premio le bravissime giornaliste donna Marilena Guerra

Quindi a merano, al meranerhof

L

a festa dei sogni a Ortisei è stato come un arcobaleno con colori luminosi colmi di brio, con un accorato finale gridato da tutti: ”I sogni si coltivano, così prima o poi arrivano ad essere esauditi“. Mentre a Merano, piacevole è stata la festa dall'amicizia, ove la signora Traudle, titolare del prestigioso e antico hotel Meranerhof, al quale a suo tempo fu dedicato il nome di una strada nella medesima cittadina, diceva: ”Giuseppina sarebbe in grado di dare gioia anche su una isola sperduta nell'oceano“. Quindi, con grande entusiasmo, ha inserito le foto fatte a Giuseppina nel medesimo album ove custodisce quelle fatte al senatore a vita Giulio Andreotti, che tutti gli anni trascorre le vacanze nel suo albergo. Amore, amicizia e tanta allegria sono gli ingredienti che non mancano mai alle feste di Giuseppina che ricorda con gioia che la mamma diceva di dispensare sempre sorrisi perché sono una vera medicina che non costa nulla e dà gioia a chi li accoglie. 1

2

3

4

5

96

tmagosto

B

ianca Berlinguer – Tg3 Rai , Diamante D’Alessio – Io Donna, Daniela Hamaui – L’Espresso , Maria Latella – A , sono i vincitori ex aequo della XV° edizione del Premio Giornalistico Val di Sole Trentino dedicata al tema “Direzione Donna”. La giuria presieduta da Albino Longhi, ha assegnato il Premio Comune di Dimaro - sezione stampa regionale - alle giornaliste Marilena Guerra - TCA Trentino TV e Laura Strada - Tg Rai Regione Trento mentre la giornalista scrittore Isabella Bossi Fedrigotti riceverà il premio Speciale della Giuria. La cerimonia di premiazione si svolgerà venerdì 06 agosto alle 21, presso il Centro Congressi “Alla Sosta dell’Imperatore” di Folgarida di Dimaro e sarà condotta da Lamberto Sposini con Alma Grandin. Nelle precedenti edizioni il Premio Val di Sole è stato assegnato a Piero Ostellino, Ferruccio De Bortoli, Candido Cannavò, Piero Angela, Enzo Biagi, Enrico Mentana, Emilio Giannelli, Natalia Aspesi, Gian Antonio Stella, Joaquìn Navarro-Valls, Giampaolo Pansa , Gianni Riotta, Francesco Tullio Altan, Michele Mirabella. 1. Giuseppina con Dolores. 2. Con Brunella. 3. Con un'amica e l'avvocato Peter Linser. 4. Al Premio Val di Sole di Folgarida con Michele Mirabella. 5. Andrea, Isabella Lenti titolare dell'Hotel Luna di Folgarida. 6. Tutta la compagnia di Brescia. 7. Giuseppina e Claudio con la titolare dell'Hotel Meranerhoff, signora Traudle. 6

7


trentinofotoromanzo di Carlo Martinelli

IL MENDICANTE E L’ASSASSINO INNOCENTE

Q

uasi sessant’anni fa, in un’altra calda estate, in un Trentino che iniziava appena il suo viaggio verso un benessere allora impensabile, si dipanò una vicenda di ferocia e di morte. Riemerge dalle pagine ingiallite delle cronache d’allora, da un numero di Detective Crimen, la televisione popolare di allora, a ben guardare. In quell’agosto, a Cles, in Val di Non, “L’assassino si chiama Innocente” recita, con macabra ironia, il titolo a tutta pagina. Sì, perché Innocente Bonetti, 29 anni, giovane violento e rissoso – che pochi giorni prima, il 2 giugno, aveva lasciato il carcere di Trento dove aveva scontato una condanna a quattro anni per furto – uccise un girovago, uno senza fissa dimora si direbbe oggidì, per rubargli i soldi dell’elemosina. Storia di brutale orrore, che sembrerebbe strappata dalle pieghe di certi romanzi noir e che invece è ambientata nella tranquilla Cles. Stupefatta nello scoprire, in quei giorni d’agosto del 1953, il cadavere di Giuseppe Pedergnana, 53 anni, un uomo che campava alla bell’e meglio, chiedendo qualche soldo e soffermandosi volentieri nei bar e nelle locande. Lo trovano vicino al muricciolo della chiesetta dei Frati. Pareva dormisse, dirà Dario Flor, l’esercente del bar “Roma” che, per primo, lo notò. Ed invece era stato ucciso, colpito in testa con un arnese di ferro fatto a U, appartenente ad una trebbiatrice che da qualche giorno

funzionava nelle vicinanze. Non furono difficili, le indagini. Il Pedergnana era entrato nella locanda di Anna Endrizzi, vedova Olivotto, per un caffè e una partita a carte. Mostra anche i soldi messi assieme in quei giorni, circa tremila lire. Il Bonetti lo nota e lo segue quando lascia la locanda. E lo assale all’incrocio tra via Rampi e via Diaz, mentre il Pedergnana è seduto, mangiucchiando pane e formaggio. L’agguato è alle spalle, a sorpresa. “Non volevo uccidere, volevo solo i soldi” dirà Bonetti, mentre lo riportano in prigione, a Trento. Capitava a Cles periodicamente, Giuseppe Pedergnana, si scrisse allora: “quasi fosse una tappa del suo peregrinare. Chi avrebbe mai immaginato che le poche migliaia di lire che egli riusciva, con molto tempo e molta fatica, a raggranellare per vivere, avrebbero, un giorno, destato la sanguinaria cupidigia di un delinquente?”. Già, chi?

La memoria restituisce persone e cose che pensavamo dimenticate per sempre o delle quali neppure sospettavamo l’esistenza. Questo è FOTOromanzo. Una immagine che ritorna. Dentro la memoria delle storie.

97

tmagosto


Domenica 1 agosto

CONCERTO PICCOLE COLONNE

VALSUGANA

Levico Terme, P.zza della Chiesa, ore 21.00 PALIO DELLA BRENTA Borgo Valsugana, Vie del centro Lunedì 2 agosto LUNEDI’ DEI PORTEGHI Caldonazzo, via Roma, ore 21 ogni Mercoledì Levico Terme, P.zza della Chiesa, ore 20.30

FESTIVAL “InCanto popolare” rassegna di cori Mercoledì 4 agosto

GUSTO TRENTINO Pieve Tesino, Bocciodromo ore 16-18-21 3, 4, 6 e 12 agosto

RASSEGNA ANTICHI ORGANI DELLA VALSUGANA Pergine Valsugana, Calceranica, Borgo V., Caldonazzo, ore 21 Giovedì 5 agosto

DOC Denominazione di origine cinematografica Levico Terme, Imperial G.H. ore 20.00 I GIOVEDI’ DI BORGO Cabaret con Marco Della Noce Borgo Valsugana, vie del centro Tutti i venerdì di agosto Levico Terme, centro , ore 21.00

LE VIE DEL SUONO CONCERTI JAZZ 6 - 16 agosto VALSUGANA JAZZ TOUR

Pergine V. Calceranica, Caldonazzo, Tenna, ore 21 Sabato 7 agosto CABARET con Giovanni Cacioppo Levico Terme, P.zza della Chiesa, ore 21.00 Domenica 8 agosto

RASSEGNA SPIRITUALS, MNOGAJA LETA QUARTET Caldonazzo, Castel Trap, ore 21.00

e LAGORAI

SPETTACOLO PIROTECNICO Cinte Tesino, ore 22.00 Martedì 10 agosto Montagna di Roncegno Terme

TREKKING DEL GUSTO LAGORAI – FRAVORT giovedì 12 agosto Borgo Valsugana, vie del centro

Levico Terme, P.zza della Chiesa, ore 21.00 Sabato 14 agosto SPETTACOLO PIROTECNICO Laghi di Caldonazzo e Levico - Dal Colle di Tenna, ore 22 Sabato 21 e 28 agosto CANTANDO IL LAGORAI Rifugio Erterle (Roncegno T.) e Rifugio Refavaie (Pieve Tesino), ore 11.30 Sabato 21 e Domenica 22

3° TROFEO LAGO DI CALDONAZZO Dragon Boat Caldonazzo, lago

AGRITESINO E 5° FESTA DELLA MUCCA

Pieve Tesino, Impianti sportivi Venerdì 27 e sabato 28 agosto UN BIENO DI ROCK Bieno, Impianti Sportivi Da venerdì 27 a domenica 29 agosto MAGIACELTICA Pergine Vals. Parco Tre Castagni

Sabato 28 agosto GENE GNOCCHI cabaret

Levico Terme, P.zza della Chiesa ore 21.00 Domenica 29 agosto Pergine Vals. frazioni, tutto il giorno Azienda per il Turismo Levico Terme Tel. 0461 727700 info@valsugana.info Official partners

PERZENANDO – trekking gastronomico Sabato 28 e domenica 29 agosto

ALPENMARKT – IL MERCATO DELLE ALPI Borgo Valsugana, vie del centro

TUTTI GLI ALTRI EVENTI SONO CONSULTABILI SUL SITO

www.valsugana.info

LEVICO TERME

I GIOVEDI’ DI BORGO musica e animazione Sabato 14 agosto CABARET con Fabrizio Fontana


trentinoenogastronomia

ristoranti

in ogni numero trentinomese vi propone due ristoranti provati per voi I ristoranti presentati in questa rubrica sono una libera scelta redazionale. Il nostro giudizio anche se critico, è espresso in “cuori” perchè, comunque, il difficile lavoro del ristoratore merita rispetto.

Segnalazioni e commenti: redazione@trentinomese.it

LA CANONICA

Maso Finisterre

UNA NOVITà. MA NON PER GOURMET

MAGIA BUCOLICA A DUE PASSI DA TRENTO

La ristrutturazione di un’antica caneva di Villazzano trasformata in osteria è uno dei nuovi indirizzi della gastronomia trentina per l’estate 2010. A prezzi bassi, così come la qualità. Il locale si trova nella piazza centrale del paese: fuori un po’ di tavolini dove bere qualcosa, dentro tre salette, dove la principale è campeggiata da un grande quadro raffigurante il Cristo in croce. Un sicuro omaggio al nome del locale che però risulta non esattamente piacevole. Una vecchia lavagna di scuola vi racconterà il menu del giorno ed i prezzi, e lo stesso farà il cameriere al momento di prendere le ordinazioni (niente menu ai tavoli, insomma). Non aspettatevi una grandissima scelta. La sera in cui alcuni amici ed io siamo andati a cenare alla Canonica lo chef proponeva: minestra di trippe, strangolapreti burro e salvia, orzotto alla trentina, garganelli al ragù di cervo, alette di pollo con patate, lesso in insalata, costolette di maiale con patate, tortello di patate con affettati misti, carne salada cruda e cotta con contorni. Fuori c’erano più di 30 gradi e certo questi piatti tipici della tradizione trentina, caldi e tutt’altro che leggeri, non invogliavano molto, mettendoci un po’ in crisi sulla scelta. Alla fine, dopo un po’ di discussioni, siamo riusciti ad ordinare. Il lesso in insalata era fresco ma quasi insapore, mentre il tortel de patate era una specie di polpetta schiacciata, alta un centimetro, portata in tavola appena fritta (nota di merito, non capita spesso) e fatta con le patate grattugiate finemente, quasi in poltiglia, sicuramente con l’aggiunta di farina. Le strade del tortel de patate sono infinite: ognuno lo fa alla sua maniera, anche se la Confraternita che ne preserva la ricetta originale dice che va fatto solo con patate, tagliate a julienne. Il risultato, comunque, è stato discreto, il problema erano gli affettati, tutti di poca qualità. Non male, invece, le cipolline in agrodolce che lo accompagnavano. Appena sufficiente l’orzotto, così come le abbondantissime carni salade che abbiamo ordinato nelle due versioni, cotta e cruda. Per i primi si spendono tra i 6 ed i 7 euro, per i secondi tra i 10 ed i 18 euro: ottimo, ma i palati più fini e smaliziati sicuramente sarebbero disposti a spendere qualcosa in più in cambio di maggiore cura.

Non so se a voi capita mai, ma ogni tanto mi succede di imbattermi in luoghi in cui trovo una certa magia, difficile da attribuire ad elementi precisi o da raccontare. Uno di questi è Maso Finisterre, in località Vela di Trento, che da poco ha riaperto i battenti dopo un passato da locale amato e frequentato da tutti i trentini. Ora a guidare Maso Finisterre è Michele Tait con l’obiettivo di proporre una cucina tipica, genuina e di qualità, mettendo a disposizione anche alcune camere (che saranno pronte per il prossimo anno). Tornando alla magia del luogo, il maso si raggiunge oltrepassando tutto l’abitato di Vela: dopo una stretta successiva alla chiesa, vedrete sulla vostra sinistra le indicazioni per il locale, che vi porteranno ad arrampicarvi per qualche centinaia di metri prima di raggiungere un’inaspettata oasi di pace bucolica, tra roseti ed alberi di melo, e un’incomparabile vista sulla città (con qualche grado in meno sulla colonnina di mercurio, che con questi caldi consente di trovare un po’ di refrigerio). Ma veniamo al menu. Pochi piatti, semplici, legati al territorio, alcuni dei quali molto convincenti. Partiamo con l’antipasto fatto di tortel de patate ed affettati: frittella ben fatta, salumi e formaggi accuratamente selezionati, che non deludono. Deliziosi i canederli, da rivedere i primi di pasta: deludenti sia i garganelli alla salsiccia e porcini, sia le tagliatelle alla ricotta affumicata con pomodorini e rucola, ma diamo tempo di assestarsi meglio al neo chef, a Maso Finisterre da poco più di un mese. Buoni i secondi, tra cui ottimo il tonco del potesel con polenta di patate. E non deludono nemmeno i dolci, salame di cioccolato e semifreddo agli amaretti da dieci e lode. Sorpresa sul prezzo, circa venti euro a testa. Conclusione? Il locale e la location sono carinissime, la cucina è già a buon punto ma può ancora migliorare, come la carta dei vini (un po’ troppo scarna e banale). Non vi resta che andare a farci un salto e testare.

LA CANONICA Villazzano (TN) Piazza Mons. Nicolini, 4/5 Tel. 0461.392218 Senpre aperto

MASO FINISTERRE Loc. Vela (TN) Via S.S Cosma e Damiano, 6 Tel. 0461.825752 Chiuso il lunedì

cibo ♥ ♥ ♥ ♥ ♥ ambiente ♥ ♥ ♥ ♥ prezzo ♥ ♥ ♥ ♥ ♥

cibo ♥ ♥ ♥ ♥ ♥ ambiente ♥ ♥ ♥ ♥ ♥ prezzo ♥ ♥ ♥ ♥ ♥

99

tmagosto


trentinoloscatto

TrentinoMese agosto 2010  

TrentinoMese agosto 2010