Il Brivido Stadio Fiorentina-Sampdoria del 25/09/2019

Page 1

dal 1927

ITALIA SPURGHI ITALIA SPURGHI ITALIA SPURGHI

1

ITALIA SPURGHI ITALIA SPURGHI ITALIA SPURGHI Tel. 055-2322635

GIORNALIERO PER FIRENZE CORRISPONDENTI PER TUTTA L’ITALIA SANTA CROCE SULL’ARNO SEDE 0571 486099 MAGAZZINO 0571 360511 URGENZE 335 7248082

25 settembre 2019

www.corrierelai.it

Fiorentina - SAMpDORIA

o n a m r e p i c i d ! n k e c pr fran www.graphicart.it

XVII

PELAGO

XVII

Centro storico

Sagra di’

www.graphicart.it

FOIANO DELLA CHIANA (AR) 28-29 SETTEMBRE 2019 Centro storico dalle ore 10,00

BOLLITO

PRODOTTI TIPICI FIERA GASTRONOMICA FOIANO DELLA CHIANA (AR)

Fatto e rifatto

PERCORSO GASTRONOMICO

28-29 SETTEMBRE 2019 dalle ore 10,00

a cura del “CLUB AMICI DELLA ZUCCA” in collaborazione con “FOIANO PALLAVOLO G.S.D.”

PiazzaTIPICI Cavour ONI IZZAZIGASTRONOMICA PRODOTTI REALFIERA FATTORIA IN PIAZZA GASTRONOMICO ARTIS TICHE I VARIETÀ PERCORSO SPAZIO BIMBI

CON ZUCCHE DI OGN

REALIZZAZIONI Domenica 29TIS Settembre TICHE AR VARIETÀ I dalle 15,30 CON ZUC CHE DI OGN

MOTOFOLK - i cantastorie toscani dalle 18,00Domenica - Biblioteca Comunale 29 Settembre

Convegno “LEONARDO TRA NATURA E ATMOSFERA” dalle 15,30 a cura dell’Associazione Culturale La Bottega dell’Arte MOTOFOLK - i cantastorie toscani

Sala

18,00 - Biblioteca Comunale delladalle Carbonaia

Convegno “LEONARDO TRA NATURA E ATMOSFERA”

“ARXAIA” - Mostra di pittura Culturale e ceramiche artistiche a cura dell’Associazione La Bottega dell’Arte a cura di Bernardini Mario e Corrado Paolo D’Alessandro

Sala della Carbonaia

a cura del “CLUB AMICI DELLA ZUCCA” in collaborazione con “FOIANO PALLAVOLO G.S.D.”

A due passi dal centro,

un nuovo/vecchio ristorante dove provare un ottimo menu di cucina tipica Toscana rivisitata

Piazza Cavour

FATTORIA IN PIAZZA SPAZIO BIMBI 19

- Foiano 20 ° CONCORSO razolla.it

www.deco

13

i Piazza Matteott Domenica 29 - Inizio gara ore 15,00 201 ano - Foi ne 9 SO zio OR mia NC Pre CO e ° 13 al termin zolla.it

www.decora

Piazza Matteotti Domenica 29 - Inizio gara ore 15,00 zione al termine Premia Con la partecipazione di

LA NAVE SULL’ARNO Via Villamagna, 77 - Firenze c/o Tito Il Sesto Girone Info e prenotazioni: 055 6531576

Pranzo

+ contorno primo + secondo è acqua + caff

10€

sabato 19 e domenica 20 ottobre sabato 26 e domenica 27 ottobre Sabato ore 19.00 - Domenica ore 12.30 -19.00 - INFO 3484708487 - SALA AL COPERTO Centro Pastorale Giorgio La Pira Via Vallombrosana, 4 PELAGO (FI)



Ribery dipendenti

|3|

BS|25 settembre 2019

Editoriale

Il francese, con il suo innato carisma e la sua classe è l’unico in grado di prendere per mano la squadra e portarla fuori da una situazione difficile Ora però non guardiamo la classifica e battiamo la Samp

Per Montella c’è tanto da lavorare ma diamo tempo a lui e alla nuova Fiorentina • Mario Tenerani

N

on guardiamo la classifica. Anche perché sennò dobbiamo prenderci un malox. Però c’era da aspettarselo: quando a luglio è uscito il calendario e abbiamo visto che la Fiorentina, nelle prime quattro giornate, avrebbe incontrato le prime tre del campionato scorso, è stato subito chiaro che sarebbe stata molto dura. La squadra viola veniva da una quasi retrocessione, con una rosa completamente da rifondare e i primi impegni la consegnavano a degli avversari molto più forti di lei. Nonostante tutto, e non pensiamo certo alla partita di Genova sbagliata in pieno dai viola, la Fiorentina non ha giocato male con queste compagini, sulla carta e non solo, nettamente superiori. Ecco perché, almeno per ora, si può fare a meno di guardare la classifica, a patto che, a partire dalla gara con la Sampdoria, Montella e i suoi uomini non sbaglino più nulla. Nella sfida agrodolce di Parma, resta l’immagine di Franck Ribery. Calciatore fantastico, diversamente giovane, che corre, combatte, lotta, ruba palloni e segna gol pazzeschi come quello del Tardini. Non ce ne vogliano i suoi compagni, ma lui sembra appartenere veramente a un’altra specie. Quella dei campionissimi, una razza che fa capire che per raggiungere traguardi importanti nel calcio non si possa fare a meno di protagonisti del suo stesso spessore. Già leader incontrastato, ma umile, il transalpino è il solo in grado di prendere per mano la squadra viola. Soprattutto ora in mezzo a queste difficoltà. Per Montella, invece, c’è tanto da lavorare, ma dobbiamo dargli il tempo di farlo a lui e a tutta la nuova Fiorentina. Prepariamoci però a una stagione lunga e difficile, saranno tante le criticità da superare e sarà tutto più semplice se non guarderemo la classifica… almeno per ora.

Ribery, festeggiato da Castrovilli, dopo il gol all'Atalanta

Direttore responsabile Mario Tenerani Tutti i diritti riservati: vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e foto di questa pubblicazione

Caporedattore Tommaso Borghini Chiuso in redazione il 22/09/2019 alle ore 23

Editore e pubblicità SPORTMEDIA GROUP info@brividosportivo.it N° ROC 26744

Redazione redazione@brividosportivo.it Grafica e impaginazione Rossana De Nicola e Alexandra Barbieri grafica@brividosportivo.it

Stampa Baroni e Gori Foto Massimo Sestini Foto storiche archivio Paolo Melani

Hanno collaborato Alessandro Rialti, Francesca Bandinelli, Giacomo Cialdi, Ruben Lopes Pegna, Daniele Taiuti, Lucia Petraroli, Duccio Magnelli

LA BOTTEGA DI PAR IGI Usiamo solo materie prime provenienti da piccoli produttori che amano e rispettano la terra e i suoi frutti.

We use only organic flours Mulino Sobrino from langhe graine to do our bread, the pasta and cakes

Via di Terzollina, 3/R, Firenze - Tel. 055 389 7347 - www.labottegadiparigi.com


BS|25 settembre 2019

|4|

LEnte d’ingrandimento

Il calendario non ha concesso sconti Ma ora si può cambiare marcia

Quando i tre punti sono... tutto

Adesso vincere conta più che convincere La Fiorentina e Firenze ne hanno bisogno per tenere accesa la fiamma dell’entusiasmo di uno stadio dove il successo manca da un’eternità

La splendida coreografia dei tifosi che ha fatto da cornice a Fiorentina-Juventus

Fall Winter 2019/2020

SALDI50% 50% SALDI

ALDI 50% SALDI50% 50% SALDI DA NOI 1€ = 3 PUNTI

• Alessandro Rialti

I

nutile nasconderlo, con ipocrisia, i punti valgono di più, i punti non sono importanti, i punti sono quasi tutto. Gli applausi, gli apprezzamenti, la consapevolezza-speranza che questa Fiorentina posso crescere e diventare più grande ce l’abbiamo anche noi, ma… non basta. Lo ha detto pure Montella che aveva pronunciato parole di miele per i propri ragazzi: ora ci vogliono i punti. Aggiungiamo convinti di non sbagliare: adesso ci vuole una vittoria all’Artemio Franchi. Manca da un’eternità di tempo, la gente in numeri straripanti, le coreografie, il tifo, l’amore, ma se non vinci mai finisci con il deprimerti, soffocato da quella classifica che ti vede dietro a tanti, troppi. Schiacciata dalla mancanza di successi. Con la Sampdoria arriva una gara a misura. Il calendario certo non ci ha fatto sconti, in casa sono arrivate Napoli e Juve, scusate se è poco. E la squadra di Montella ha sempre dato l’anima, ma non è bastato. Arbitri e sfortuna, un’accoppiata insuperabile. Bisogna fare di più, andare oltre la malasorte, bisogna che Montella rompa la serie negativa al Franchi. Punti e la gioia della festa, è di questo che c’è bisogno, è di questo che la Fiorentina e Firenze hanno bisogno. Un colpo per tornare a sentire aria diversa, aria leggera. I punti contano più degli applausi, per una volta anche brutta ma con il successo stretto fra le dita. Il gioco, lo spettacolo può venire anche più avanti, non abbiamo fretta, almeno non adesso. La Fiorentina lo sa benissimo, vincere conta più che convincere. E se uno fa entrambe le cose… meglio.


REFRIGERAZIONE INDUSTRIALE IMPIANTI ELETTRICI ARIA CONDIZIONATA CIVILE ED INDUSTRIALE COMMERCIO E RIPARAZIONE FRIGORIFERI L’azienda Zerosottozero provvede alla riparazione di: frigoriferi industriali; frigoriferi per negozi, bar e ristoranti; frigorista; macchine e attrezzature per alberghi, ristorazione e locali pubblici; manutenzione apparecchi frigoriferi; manutenzione di banchi frigoriferi; manutenzione di impianti di refrigerazione; manutenzione refrigeratori; refrigeratori d’ acqua per comunità; refrigerazione industriale. Abilitata alla certificazioni degli Impianti Frigoriferi e di Climatizzazione , alla Manipolazione del Gas Refrigerante

MONTAGGIO E RIPARAZIONE DI: Celle frigorifere - Macchine del ghiaccio - Abbattitori di temperatura e tutti i tipi di frigoriferi - Banchi gastronomia - Frigoriferi a colonna e congelatori - Vetrine da esposizione e pensili refrigerati.

MARCHI TRATTATI Settore Refrigerazione: Coldline - Everlasting - Tecnobanc - Coolhead - Scaiola Settore Climatizzazione: Mitsubishi - Daikin - Emmeti - Lg - Ariston

Per informazioni e preventivi contattateci:Cell. 335 7902729 zerosottozeroice@gmail.com - www.zerosottozeroice.it


BS|25 settembre 2019

|6|

Appunti di viaggio

Eusebio è stato spesso vicino alla panchina viola ma il destino l’ha portato altrove

Montella-Di Francesco amici contro

Legati dai tempi di Empoli e Roma, i due tecnici hanno vissuto destini di carriera incrociati Oggi hanno entrambi un gran bisogno di punti e non possono sbagliare la sfida del Franchi

• FRANCESCA BANDINELLI

D

i nuovo amici contro, dopo che le rispettive carriere si sono più o meno incrociate. Sì, perché Eusebio Di Francesco, oggi tecnico della Sampdoria, arriva, come Montella dalla Roma. Giallorossi entrambi da giocatori, capaci di scrivere pagine importanti di storia con i precedenti club, col Sassuolo il primo e con la Fiorentina e comunque col Milan il secondo, con tre quarti posti consecutivi nel primo atto viola. E dire che proprio il tecnico di Pescara, più volte, è stato avvicinato alla realtà di viale Fanti. C’erano ancora i Della Valle, quando Corvino registrò i primi sondaggi sul suo conto, salvo poi non riuscire mai a chiudere il cerchio. Di Francesco ha sempre ringraziato, sorridendo, anche in occasione delle varie premiazioni a Coverciano, tenendosi stretto l’amico col quale in comune c’è pure il battesimo sportivo, quello di Empoli, dove ha messo insieme le sue prime 102 presenze con squadre di club. Sono diventati grandi, entrambi, alla corte del presidente Corsi, ed ora, al Franchi, rincorrono obiettivi ancora opposti: la Samp, dove lo stesso Montella è andato a lavorare dopo la rescissione con la famiglia Della Valle, nell’ultimo turno di campionato ha trovato la foga del Torino di Mazzarri, mentre la Fiorentina se l’è dovuta vedere con un’Atalanta ferita dalla figuraccia in Champions al suo battesimo con la storia. E Montella non può scherzare: il successo al Franchi manca addirittura dal dicembre scorso (contro l’Empoli, gara giocata il 16), serve una scossa definitiva, per la squadra e, soprattutto, per

Vincenzo Montella ed Eusebio Di Francesco

la gente che in massa, alla prima stagione di Rocco Commisso alla presidenza ha deciso di abbonarsi, trasformando la Fiorentina nella quarta squadra italiana per numero di spettatori fissi. Non si potrà sottovalutare nulla, perché al Franchi arriverà quel Quagliarella, ex sottovalutato in viola, che grazie ai gol della passata stagione ha convinto anche il Ct Mancini a tenere chiusa in un cassetto la sua carta d’identità, e anche Emiliano Rigoni, argentino che proprio Pradè, in passato ha cercato più volte di portare in riva all’Arno, quando era ancora soltanto una giovane promessa. Anche per questo, di fronte ad

uno dei suoi più grandi estimatori, vorrà fare bene, non sbagliando nulla. Tornerà, poi, nella sua Firenze il patron, Massimo Ferrero, che alla città è legatissimo grazie alla moglie. La situazione ambientale, nella Genova blucerchiata, è tesissima: l'altra settimana, alla cena tra Di Francesco, il presidente ed il ds Carlo Osti è dovuta intervenite la polizia, anche per questo nessuno potrà sbagliare nulla, tanto meno l'approccio. Montella, dal canto suo, in questo possibile caos emotivo degli avversari, cercherà di trovare la chiave di volta per far sorridere, a distanza, Rocco Commisso.

Antipasteria&Pizzeria


Nassi: “Chiesa e i big dovranno restare”

L’ex dirigente di Fiorentina e Sampdoria: “Commisso ha detto che vuole vincere e per farlo i migliori non possono partire A Federico tornerà presto il sorriso”

Adesso analizziamo con lui il presente e il futuro della squadra viola. Claudio Nassi, quali sono le prospettive della Fiorentina dopo la campagna acquisti condotta dalla società? “Alla squadra viola auguro tutto il bene possibile. Tuttavia il mercato concluso mi lascia qualche perplessità, soprattutto in riferimento a quei calciatori come Ribery il cui arrivo ha destato tanto clamore nella piazza e fra i mass media”.

Claudio Nassi, dg viola dal 1985 al 1987 • Daniele Taiuti

I

l calcio dai suoi albori a oggi è passato progressivamente da essere un fenomeno prettamente sportivo a un elemento che è andato a interessare altre zone d’interesse della comunità nazionale e internazionale; dall’aspetto sociale per finire all’ambito economico-politico. Oggi il calcio italiano esige dagli addetti ai lavori una competenza che spazi a 360° nelle varie discipline. Uno dei principali conoscitori di questo sport è sicuramente Claudio Nassi. L’ex dirigente di Piombino ha raggiunto la fama grazie ai ruoli dirigenziali ricoperti nelle varie squadre. Dalla promozione ottenuta in Serie B con la Pistoiese di Melani negli anni 70 , alla costruzione delle fondamenta della grande Sampdoria con cui ottenne la conquista della massima serie nel 1982, per finire con l’esperienza alla Fiorentina nel 1985-86, che contribuì a portare al quarto posto e al raggiungimento di una semifinale di Coppa Italia.

E’ stato giusto trattenere Chiesa? “Se vuoi vincere i migliori debbono restare. Si parla di un calciatore di 21 anni, che ha tutto il tempo per fare una grandissima carriera. Eventuali malumori fanno presto a passare, grazie al ritocco dell’ingaggio e la costruzione di una squadra sempre più forte”. Che tipo di impatto ha avuto Commisso con il calcio italiano? “Di lui apprezzo l’entusiasmo con cui si è calato in questa realtà. Deve capire però che il calcio in Italia è difficile. Mi auguro che sia lui sia Barone sappiano circondarsi di abili consiglieri. Al momento vedendo le designazioni arbitrali ricevute e questi continui giri di campo capisco che ancora non ci siamo...”. Qual è l’importanza di un centro sportivo? “Rappresenta un elemento basilare per qualsiasi squadra. Formarsi i calciatori in casa è fondamentale. La società deve dotarsi presto anche di una sede perché il calcio vende immagine. E la Fiorentina deve far riferimento a una struttura all’altezza della sua storia e della città che rappresenta”.

www.gameplanetfirenze.it Venite a trovarci su

|7|

BS|25 settembre 2019

Parola all’esperto

“Del presidente mi piace l’entusiasmo Ma deve capire che il calcio italiano è difficile” Fiorentina-Sampdoria è una partita equilibrata? “Non saprei. La Fiorentina ha cambiato molto e non si conosce il reale valore della squadra. L’aspetto psicologico comunque avrà una valenza determinante sul match”. Quali sono i momenti che ricorda con più piacere vissuti con la Doria e la Viola? “Le svelo un aneddoto: dopo la vittoria in Coppa delle Coppe Mantovani mi regala un gagliardetto firmato da tutta la squadra con su scritto: “Nassi, questi calciatori sono più suoi che miei, compreso il metro e sessanta di Salsano...”. A Firenze ho vissuto una stagione positiva in cui centrammo un quarto posto e una semifinale di Coppa Italia”.

Federico Chiesa


BS|25 settembre 2019

|8|

Viola amore mio

Dati: “Commisso uno di noi!”

L’ex massaggiatore della Fiorentina di Batistuta: “Rocco ci sente ed è più espansivo di Cecchi Gori Diamogli tempo e costruirà una grande squadra Ribery lotta come un leone! Castrovilli, che giocatore!”

Una dedica particolare di Dati per Batistuta • Giacomo Cialdi

D

opo la bella prestazione contro la Juventus, la Fiorentina cerca la prima vittoria al Franchi contro la Sampdoria di Eusebio Di Francesco, nome più volte accostato alla panchina viola. La squadra di Montella riparte da alcune certezze granitiche: il ritrovato entusiasmo della tifoseria, la seconda giovinezza di Frank Ribery e il talento cristallino di Gaetano Castrovilli. Per parlare di tutto questo e molto altro, il Brivido Sportivo ha intervistato in esclusiva Luciano Dati, storico e simpaticissimo massaggiatore della Fiorentina anni '90, famoso per i suoi travestimenti e le sue gag con Batistuta e compagni. Luciano Dati, che giudizio si sta facendo sulla Fiorentina di quest'anno? «Ho l'impressione che abbiamo tra le mani una buonissima squadra, un bel mix di giovani di talento e calciatori di esperienza internazionale. Mi piace molto l'idea sulla quale nasce la nuova Fiorentina. Contro la Juventus Montella ha trovato un'ottima soluzione, passando al 3-5-2, anche se a mio avviso c'è bisogno di un po' di peso in attacco. Però sono dettagli che verranno limati col tempo, intanto prendiamo le molte cose positive viste fin qui».

Quali sono le prime cose positive che le vengono in mente? «Entusiasmo, Ribery e Castrovilli. I tifosi della Fiorentina sono splendidi, hanno un entusiasmo e un calore difficili da trovare altrove... Basti pensare ai 32.000 della C2. Sulla loro passione dobbiamo costruire qualcosa di importante. Poi Ribery, eccezionale! Un calciatore a fine carriera, che ha vinto tutto e potrebbe adagiarsi sceglie di venire a Firenze e lotta come un leone. Contro la Juventus sembrava un ragazzino che vuole affermarsi... davvero straordinario! Non me lo aspettavo. Infine Castrovilli, giocatore incredibile e che può soltanto crescere e migliorare». A proposito di Castrovilli, si fanno paragoni importanti... «Il ragazzo è un talento purissimo, ma il paragone con Giancarlo mi sembra un po' esagerato. Facciamolo crescere con calma, senza troppa pressione, e godiamocelo».

L'ho visto fare i giri di campo, abbracciare uno ad uno i calciatori, andare in trasferta... si vede che ci sente tantissimo. Sembra uno di noi!». Questa sera al Franchi andrà in scena FiorentinaSampdoria, che gara dobbiamo attenderci? «La Samp mi ricorda molto la mia ultima Fiorentina: Righetti veniva a parlarci e, nonostante fosse una bravissima persona, i calciatori sapevano che non era il presidente. Nei blucerchiati succede lo stesso, si vede che il problema non è la squadra ma la mancanza della società, del "padrone". Quando il Presidente non è presente, i giocatori inconsciamente perdono qualcosa. Detto questo, però, chi pensa sarà una partita semplice secondo me sbaglia: la Sampdoria non è male come squadra e Di Francesco è un buon allenatore... penso verranno a Firenze per vendere cara la pelle. Ci sarà da combattere, servirà una bella Viola». Secondo lei cosa manca ancora a questa Fiorentina? È giusto non darsi obiettivi per il momento? «A mio parere il mister dovrebbe trovare il modo di dare più spazio a Vlahovic. Il ragazzo è fortissimo e la squadra ha bisogno di un centravanti vero. Se Montella riuscirà a consolidare la difesa e trovare la quadra in attacco, ci divertiremo. Sì, penso sia giusto non parlare di Europa o di obiettivi adesso. Dobbiamo fare un passo alla volta, crescere e consolidarci, poi vedremo».

Poco fa ha parlato di entusiasmo, e uno degli artefici di questo è sicuramente il Presidente Rocco Commisso. Che impressione le ha fatto il tycoon italoamericano? Anche a lei ricorda un po' Vittorio Cecchi Gori? «Mi ha fatto una impressione assolutamente positiva. È un personaggio estremamente simpatico e caloroso. È vero, ci sono degli aspetti in comune tra Commisso e Cecchi Gori, ma l'italo-americano mi sembra ancora più espansivo di Vittorio.

GARAGE DELFINO

Luciano Dati con Enrico Chiesa

DA NOI OGNI EURO SPESO

3 PUNTI

AUTOFFICINA AUTORIZZATA FORD

G RA N

Autofficina Ford e Mutimarche Servizio Pneumatici Garage

DE

CENTRO REVISIONI VITÀ O N

CENTRO REVISIONI

Portaci la tua auto per la revisione e riceverai 200 PUNTI IN VIOLA sulla tua in viola card!

SE RITAGLI E CONSEGNI QUESTO COUPON TI RADDOPPIAMO

I PUNTI!

VIA NOVELLI 17 - FIRENZE - TEL 0556541076 - info@garagedelfino.it


Cavalli: “Finalmente si parla chiaro ai tifosi!”

|9|

Il Personaggio

Il noto stilista, tifosissimo viola: “Con Commisso si respira aria nuova Non è vero che a Firenze non si può spendere Mi aspetto di più da Chiesa e Montella”

Roberto Cavalli, che Fiorentina ha visto in questo inizio di campionato? “Tatticamente certe cose mi lasciano perplesso, come per esempio la sistemazione in campo di Chiesa. Ma non sono così bravo da poter giudicare. Però il giocatore non brilla più come in passato. Manca il suo guizzo. Non nascondo che avrei voluto vedere questa squadra in mano ad una figura nuova, si erano fatti tanti nomi all'inizio, che non mi dispiacevano”.

Lo stilista fiorentino Roberto Cavalli • Lucia Petraroli

I

suoi abiti sono indossati dalle star del cinema e il suo marchio è noto a livello mondiale. Roberto Cavalli è un grande stilista fiorentino ed è

anche un grande tifoso viola. In passato ha criticato aspramente la gestione Della Valle (è famosa la sua diatriba con la famiglia marchigiana), oggi è inve-

ce entusiasta della nuova proprietà targata Rocco Commisso, pur non risparmiando qualche stoccata all’operato di mister Montella, e a Chiesa, ancora non al cento per cento della forma. Leggiamo la sua opinione sulla nuova Fiorentina in esclusiva per il Brivido.

BS|25 settembre 2019

Mercato giusto o si aspettava rinforzi diversi? “Commisso ha dimostrato che anche a Firenze si può spendere. Sicuramente serve una punta, abbiamo preso questo Pedro, aspettiamo di vederlo giocare”. Ritiene giusto che Chiesa sia rimasto a Firenze? “Giusto. Anche se credo che lui sarebbe voluto andare via. Avrebbe dovuto dirlo però, invece non ci sono state dichiarazioni. Questa situazione mi ha ricordato quando si vendette Baggio alla Juventus. Chiesa per ora è rimasto. Ma è come quando una fidanzata ti tradisce, poi per perdonarla un po' di tempo ci vuole”. Nuovo campionato subito in salita per la squadra di Montella. Con la Samp che partita si aspetta? “La Fiorentina vista fino ad oggi mi è piaciuta, si poteva anche vincere in partite come quella con la Juventus, il che avrebbe fatto molto bene alla città, ma abbiamo avuto sfortuna.

“Siamo attaccati al Franchi Ma questa città merita un nuovo stadio” Con la Sampdoria dovremo stare attenti, sulla carta potrebbe essere una delle gare più semplici di questo periodo, visto il momento di difficoltà che sta incontrando la squadra di Di Francesco”. Che giudizio ha sulla nuova proprietà? “Commisso è un personaggio molto simpatico, spero di conoscerlo presto. Sta dimostrando affetto per questa città nonostante non sia fiorentino di nascita. Parla seriamente ai tifosi, può regalare uno stadio nuovo a Firenze. Non voglio fare paragoni col passato, però quando c'erano i Della Valle era tutto diverso, non si respirava quest'aria, io lo so bene visto che mi sono trovato spesso in diatriba con loro. Commisso dà la carica a Firenze… è tutta un'altra storia”. Preferirebbe un nuovo stadio o il restyling del Franchi? “Siamo attaccati al Franchi, ma credo questa città si meriterebbe uno stadio nuovo”. Cosa vorrebbe dire ai tifosi viola? “Hanno battuto il record di abbonamenti, questa città risponde sempre. Auguro a Firenze i successi sul campo e persone che vogliono veramente bene a questa città. Lo dicevo sempre ai Della Valle, la squadra è della città, di chi le vuole bene! Sempre Forza Viola!”.

PIZZA TRADIZIONALE, SENZA GLUTINE E VEGANA

Anche eventi a domicilio! Borgo Santa Croce n° 21/r, Firenze - Tel. 0554936560

info@tidounapizza.com www.tidounapizza.com


GRASSINA

DA 20 AN NI

FIOR

di

IL PANE qu

Via Costa al Rosso 28/32

otidiano

PANE

055 640480

DEI TIFOS

I

VIOLA

Biscotti di Prato - Prime macine Pasticceria produzione propria Guanciale lievitazione naturale Bozza pratese - Pane integrale Andata

1^ giornata

25/08/19

6^ giornata

Andata 29/09/2019

Andata

Ritorno 23/02/2020

Ritorno

Andata

19/01/20

01/09/19

2^ giornata

Ritorno 26/01/20

3^ giornata

Andata 15/09/2019

0-1

Cagliari-Brescia

2-3

Atalanta-Torino

3-4

Brescia-Bologna

3-4

Fiorentina-Napoli

1-0

Bologna-Spal

0-0

Fiorentina-JUVENTUS

1-1

Verona-Bologna

1-2

Cagliari-Inter

1-2

Genoa-Atalanta

4-0

Inter-Lecce

2-1

Genoa-Fiorentina

0-1

Verona-Milan

0-1

Parma-JUVENTUS

4-3

JUVENTUS-Napoli

1-0

Inter-Udinese

3-3

Roma-Genoa

1-1

Lazio-Roma

2-0

Napoli-SAMPDORIA

0-3

SAMPDORIA-Lazio

0-1

Lecce-Verona

1-3

Parma-Cagliari

2-3

Spal-Atalanta

1-0

Milan-Brescia

4-2

Roma-Sassuolo

2-1

Torino-Sassuolo

4-1

Sassuolo-SAMPDORIA

2-1

Spal-Lazio

1-0

Udinese-Milan

1-3

Udinese-Parma

1-2

Torino-Lecce

Andata

7^ giornata

06/10/2019

Ritorno 01/03/2020

Andata

8^ giornata

20/10/2019

Ritorno

Andata

8/03/2019

27/10/2019

9^ giornata

Atalanta-Lecce

Brescia-Fiorentina

Atalanta-Udinese

JUVENTUS-Spal

Bologna-Lazio

Cagliari-Spal

Bologna-SAMPDORIA

Lazio-Genoa

Brescia-Sassuolo

JUVENTUS-Bologna

Fiorentina-Lazio

Lecce Roma

Fiorentina-Udinese

Lazio-Atalanta

Genoa-Brescia

Milan-Fiorentina

Genoa-Milan

Milan-Lecce

Verona-Sassuolo

Napoli-Brescia

Verona-SAMPDORIA

Napoli-Verona

Inter-Parma

Parma-Torino

Inter-JUVENTUS

Parma-Genoa

Lecce-JUVENTUS Roma-Milan

sampdoria-Inter

Roma-Cagliari

SAMPDORIA-Roma

Sassuolo-Atalanta

Spal-Parma

Sassuolo-Inter

Spal-Napoli

Udinese-Bologna

Torino-Napoli

Udinese-Torino

Torino-Cagliari

12^ giornata

Ritorno 11/04/2020

Andata

13^ giornata

24/11/2019

Ritorno 19/04/2020

Andata

14^ giornata

01/12/2019

Ritorno 22/04/2020

Andata

15^ giornata

08/12/2019

Brescia-Torino

Atalanta-JUVENTUS

Brescia-Atalanta

Atalanta-Verona

Bologna-Parma

Cagliari-SAMPDORIA

Bologna-Milan

Inter-Verona

Verona-Fiorentina

Fiorentina-Lecce

Inter-Roma

JUVENTUS-Milan

Lecce-Cagliari

Genoa-Torino

Lazio-JUVENTUS

Lazio-Lecce

Milan-Napoli

Verona-Roma

Lecce-Genoa

Napoli-Genoa

Roma-Brescia

Inter-spal

SAMPDORIA-Parma Sassuolo-Cagliari

Parma-Roma

SAMPDORIA-Udinese

JUVENTUS-Sassuolo

SAMPDORIA-Atalanta

Sassuolo-Lazio

Lazio-Udinese

Spal-Brescia

Sassuolo-Bologna

Spal-Genoa

Napoli-Bologna

Torino-Fiorentina

Udinese-Spal

Torino-Inter

Parma-Milan

Udinese-Napoli

CAPPELLE DEL COMMIATO Presso le sedi di:

VIALE MILTON (FORTEZZA) VIA CACCINI (CAREGGI)

ONORANZE FUNEBRI 24 H 24

Tel. 055 41 66 71 Tel. 055 66 09 22 Tel. 055 71 31 695 Tel. 055 43 03 03 Tel. 055 70 73 25 Tel. 055 44 43 16 Tel. 055 84 61 29

Viale Milton, 89 - Firenze - tel 055 48 98 02 - info@oftspa.it - www.ofisa.it

Ritorno 26/04/2020

Cagliari-Fiorentina

AGENZIE Ag. Careggi - Via Caccini 17 Firenze Ag. Bellariva - Via Aretina 55 r Firenze Ag. Isolotto - Via Mortuli 29 r Firenze Ag. Ponte di Mezzo - Via di Caciolle 3 b Firenze Ag. Torregalli - Via di Scandicci 310 b Firenze Ag. Sesto Fiorentino (Fi) - Via Pascoli 1 Ag. Scarperia (Fi) - Via Roma 14

Ritorno 15/03/2020

Cagliari-Verona

10/11/2019

Ritorno 02/02/2020


Antica Farmacia del Pino Via Pacinotti, 37/R, Firenze- tel. 055 579705 - www.anticafarmaciadelpino.it - info@anticafarmaciadelpino.it 4^ giornata

Andata 22/09/2019

5^ giornata

Ritorno

Andata

9/02/2020

25/09/2019

Ritorno 16/02/2020

CLASSIFICA Serie A

P

g

partite totali v n p

CLASSIFICA Serie A

P

g

partite totali v n p

2-2

Atalanta-Fiorentina

Brescia-JUVENTUS

1

Inter

12

4

4

0

0

11

Brescia

6

4

2

0

1-2

Bologna-Roma

Fiorentina-SAMPDORIA

2

Juventus

10

4

3

1

0

12

Milan

6

4

2

0

2 2

3-1

Cagliari-Genoa

Genoa-Bologna Verona-Udinese

Napoli

9

4

3

0

1

13

Verona

4

4

1

1

2

2-1

JUVENTUS-Verona

3

2-0

Lazio-Parma

Inter-Lazio

4

Roma

8

4

2

2

0

14

Genoa

4

4

1

1

2

1-4

Lecce-Napoli

Napoli-Cagliari

5

Lazio

7

4

2

1

1

15

Parma

3

4

1

0

3

0-2

Milan-Inter

Parma-Sassuolo

6

Atalanta

7

4

2

1

1

16

Udinese

3

4

1

0

3

1-0

SAMPDORIA-Torino

Roma-Atalanta

7

Bologna

7

4

2

1

1

17

Spal

3

4

1

0

3

3-0

Sassuolo-SPAL

Spal-Lecce

0-1

8

Sassuolo

6

4

2

0

2

18

Lecce

3

4

1

0

3

Udinese - Brescia

Torino-Milan

9

Cagliari

6

4

2

0

2

19

Sampdoria

3

4

1

0

3

10

Torino

6

4

2

0

2

20 Fiorentina

2

4

0

2

2

10^ giornata

30/10/2019

Ritorno 22/03/2020

Andata

Cagliari-Bologna

Bologna-Inter

JUVENTUS-Genoa

Fiorentina-Parma

Lazio-torino

Genoa-Udinese

Milan-Spal

Verona-Brescia

Napoli-Atalanta

Lecce-Sassuolo

Parma-Verona

Milan-Lazio

SAMPDORIA-Lecce

Roma-Napoli

Sassuolo-Fiorentina

Spal-SAMPDORIA

Udinese-Roma

Torino-JUVENTUS

16^ giornata

15/12/2019

Ritorno 05/04/2020

Atalanta-Cagliari

Brescia-Inter

Andata

11^ giornata

03/11/2019

Ritorno 03/05/2020

Andata

17^ giornata

22/12/2019

Classifica Marcatori

Andata

Ritorno 10/05/2020

Andata

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12

NOME

SQUADRA

RETI

RIGORI

Berardi Immobile Caputo Dzeko Kouamè Mertens Zapata Donnarumma Kolarov Lukaku Muriel Insigne

Sassuolo Lazio Sassuolo Roma Genoa Napoli Atalanta Brescia Roma Inter Atalanta Napoli

5 4 3 3 3 3 3 3 3 3 3 3

0 1 0 0 0 0 0 1 1 1 1 2

18^ giornata

05/01/2020

Ritorno 17/05/2020

19^ giornata

Andata 12/01/2020

Ritorno 24/05/2020

Bologna-Atalanta

Atalanta-Milan

Atalanta-Parma

Cagliari-Milan

Brescia-Lecce

Fiorentina-Roma

Bologna-Fiorentina

Fiorentina-Spal

Cagliari-Lazio

Inter-Genoa

Brescia-Lazio

Verona-Genoa

Fiorentina-Inter

Lazio-Verona

Genoa-Sassuolo

Inter-Atalanta

Genoa-SAMPDORIA

lecce-bologna

JUVENTUS-Cagliari

Lazio-Napoli

Verona-Torino

Parma-Brescia

Lecce-Udinese

Parma-Lecce

JUVENTUS-Udinese

SAMPDORIA-JUVENTUS

Milan-SAMPDORIA

Roma-JUVENTUS

Milan-Sassuolo

Sassuolo-Napoli

Napoli-Inter

SAMPDORIA-Brescia

Napoli-Parma

Torino-Spal

Roma-Torino

Torino-Bologna

Roma-Spal

Udinese-Cagliari

Spal-Verona

Udinese-Sassuolo

Risolviamo i Vostri problemi

ITALIA SPURGHI

• Pulizia pozzi neri e fosse biologiche • Videoispezioni con rilascio DVD o chiavetta USB Stasatura tubazioni • Smaltimento Amianto • Smaltimento rifiuti solidi • Consulenza Ambientale

FIRENZE - Via Senese, 98/R - Tel. 055-2322635 - info@italiaspurghi.it


PRATO


Assalto ai blucerchiati

| 13 |

BS|25 settembre 2019

Probabili formazioni

FIORENTINA - SAMPDORIA STADIO ARTEMIO FRANCHI, 25.09.2019, ORe 21.00

T

urno infrasettimanale al Franchi per la Fiorentina di Vincenzo Montella che riceve la Sampdoria e va a caccia della prima vittoria in campionato. L’ultimo successo nello stadio amico è datato addirittura 16 dicembre 2018, una vera e propria maledizione quella dei tre punti, da sfatare ad ogni costo per abbandonare l’ultimo posto in classifica frutto anche di un calendario ostile e di una serie di circostanze negative. Al momento della chiusura del nostro giornale, le indicazioni portavano alla conferma del modulo 3-5-2. L’unica variabile rispetto alle ultime uscite potrebbe riguardare la posizione di Chiesa: per fare spazio a un attaccante (Vlahovic o Boateng, con il primo favorito), il numero 25 potrebbe spostare il suo raggio d’azione sulla fascia destra. Soluzione, comunque, difficile, anche alla luce della ritrovata vena realizzativa di Chiesa, autore del primo gol nell’ultimo turno con l’Atalanta. Difficile, se non impossibile, rinunciare a Ribery, autentico trascinatore di questo complicato inizio di campionato. Insomma, con o senza centravanti, la Fiorentina avrà un unico obiettivo: cancellare lo zero in classifica alla voce vittorie.

FIORENTINA 3-5-2

Chiesa Dalbert

Castrovilli

Ribery Badelj

Caceres

Pulgar

69 Dragowski

21 Lirola 78 Pulgar 5 Badelj 8 Castrovilli 29 Dalbert

4 Milenkovic 20 Pezzella 22 Caceres

Lirola

Pezzella Dragowski

7 Ribery 25 Chiesa

Milenkovic Allenatore: Montella

A Disposizione: 1  Terracciano, 17  Ceccherini, 6  Ranieri, 23  Venuti, 15  Cristoforo, 24  Benassi, 27  Zurkowski, 18  Ghezzal, 10 Boateng, 28  Vlahovic, 11  Sottil, 9  Pedro.

SAMPDORIA 3-4-1-2 1 Audero 25 Ferrari 15 Colley 29 Murru

12 Depaoli 4 Vieira 6 Ekdal 7 Linetty 10 Rigoni 27 Quagliarella 23 Gabbiadini

Quagliarella Gabbiadini

Rigoni Vieira

Linetty

Ekdal Murru

Colley

Depaoli Ferrari Audero

Allenatore: Di Francesco

A Disposizione: 22 Seculin, 30 Falcone, 21 Murillo, 24 Bereszynski, 3 Augello, 5 Chabot, 8 Barreto, 18  Thorsby, 11  Ramirez, 14  Jankto, 17  Caprari, 9  Bonazzoli.


BS|25 settembre 2019

| 14 |

Da una maglia all’altra

Tutti i doppi ex della partita

Francesco Flachi

Tra gli allenatori spicca Fulvio Bernardini Chiarugi e Maraschi, dal tricolore viola a Genova Vierchowod e Casagrande quasi eroi gigliati nel 1982 Il fiorentino Flachi è esploso con la maglia della Samp

Pietro Vierchowod • Ruben Lopes Pegna

L’

allenatore che guidò la Fiorentina alla conquista del primo scudetto e una delle riserve di quello squadrone. Tre giocatori viola che vinsero il secondo. Sono solo alcuni dei tanti tecnici e calciatori che hanno militato sia nella Fiorentina che nella Sampdoria. Fulvio Bernardini condusse la formazione gigliata (nella quale disputò due partite segnando un gol il giovane Sergio Carpanesi) alla conquista del tricolore nella stagione 1955/56. E nella stagione successiva la portò a disputare la finale di Coppa dei Campioni a Madrid con il mitico Real. In seguito fu anche allenatore della Sampdoria (con lui c’era l’ex mezzala viola Roberto Vieri, il papà di Christian). Sulla panchina delle due squadre ci sono stati prima di lui Giuseppe Galluzzi che guidò la Fiorentina alla conquista della sua prima Coppa Italia nel 1939/40, Lajos Czeizler (con lui in panchina la squadra viola ha segnato 95 reti nel campionato 1958/59; è un record nella serie A a 18 squa-

dre). Dopo Bernardini hanno guidato la Sampdoria tra gli altri Renzo Ulivieri (con la Primavera viola ha vinto il torneo di Viareggio nel 1978), Eugenio Bersellini, Sven Goran Eriksson, Walter Mazzarri, Beppe Iachini (portò i blucerchiati in serie A nel 2011/12), Alberto Cavasin (vinse il campionato di C2 con la Fiorentina), Sinisa Mihajlovic e Vincenzo Montella che nella Samp ha anche giocato. Con lui c’era anche Roberto Mancini, che, alla sua prima esperienza da allenatore portò la Fiorentina alla conquista della sua ultima Coppa Italia nel 2000/01 (il commissario tecnico azzurro in Coppa Italia guidò i viola solo nella doppia finale con il Parma) con Enrico Chiesa (altro doppio ex), il papà di Federico, in campo (un minuto lo giocò anche Saliou Lassissi che poi militò anche con il club blucerchiato). Un altro giocatore che ha indossato la maglia delle due squadre è stato il centrocampista Paolo Rosi. Con la Fiorentina segnò il gol decisivo (quello del 3-2) al Milan nella finale di Coppa Italia (un minuto prima dell’infortunio lo giocò anche Giuseppe Lely) del 1975 (nella rosa c’erano anche Giancarlo Galdiolo e Nello Saltutti, altri doppi ex). La Coppa Italia con i viola di Ranieri nel 1996 l’hanno vinta Francesco Flachi che poi con la Sampdoria ha vissuto i giorni migliori della sua carriera, Sandro Cois e Michele Serena (altri doppi ex). Luciano Chiarugi e Mario Maraschi, oltre al portiere di riserva Claudio Bandoni, vinsero lo scudetto con la Fiorentina nel 1968/69 (più tardi vestirono la maglia blucerchiata). Pietro Vierchowod in riva all’Arno (dove tornò con scarsa fortuna per poche giornate nel campionato di C2 2002/03) lo scudetto lo sfiorò nel 1981/82 (in quella squadra c’era anche Francesco Casagrande).

Ortopedia Paoletti

DA NOI O EURO SPEGSNI O

5 PUNTI

Lo vinse, invece, con la Sampdoria (uno degli attaccanti di riserva era Marco Branca che giocò nella Fiorentina) insieme alla Coppa delle Coppe e ad alcune Coppe Italia. Tanti sono i doppi ex dei giorni nostri: Riccardo Saponara, Luis Muriel, Emiliano Viviano, Leonardo Capezzi, Christian Maggio, Lorenzo De Silvestri, Giampaolo Pazzini, Angelo Palombo. Tra i doppi ex una citazione particolare la merita il centravanti Aurelio Milani che con la maglia viola nel 1961/62 vinse la classifica dei cannonieri alla pari con il milanista Altafini. Vanno poi ricordati Stefano Bettarini, il portiere Paolo Conti, Carlo Bresciani, Renato Buso (che disputò con la maglia viola la finale di Coppa Uefa con la Juve nel 1990 e alla guida della Primavera gigliata conquistò la Coppa Italia nel 2011), Marco Donadel, Giulio Falcone (che vinse con la Fiorentina la Supercoppa del 1996 a San Siro con il Milan), Fabrizio Ficini, Massimiliano Fiondella, Enzo Gambaro, Maurizio Ganz, Giovanni Guerrini, Riccardo Maspero (tra gli artefici della promozione viola dalla C2 nel 2002/03), Marco Rossinelli, Patrizio Sala, Ezio Sella, Andrea Manzo, Franco Semioli, Enzo Maresca, Nicola Zanone e Luciano Zauri. In tempi più lontani hanno vestito la maglia delle due squadre Renato Gei, Alberto Galassi, Francisco Ramon Lojacono e Angelo Benedicto Sormani. A Firenze, però, l’ex più temuto è Fabio Quagliarella che a trentasei anni è ancora uno degli attaccanti italiani più forti. La maglia viola la vestì da giovane, nel 2002/03, quando la Fiorentina giocava in C2 (12 presenze e un gol al Gualdo in trasferta). Nella Sampdoria c’è un altro ex viola. E’ il portiere Andrea Seculin.

CONSULENZA TECNICA CONSEGNA A DOMICILIO

O Scarpe su misura e predisposte per plantari O Plantari con analisi computerizzate O Busti, cinti, protesi e tutori su misura O Carrozzine, stampelle, deambulatori O Letti ortopedici, ausili per riabilitazione O Poltrone regolabili

Firenze - Via S. Ammirato 29/R - Tel. 055 677 007 Scandicci - Via G. Amendola, 32 - Tel. 055 398 6546

ortopediapaoletti@gmail.com www.ortopediapaoletti.it


Quattro stagioni di astinenza

| 15 | BS|25 settembre 2019 AMARCORD

La Fiorentina non batte la Sampdoria al Franchi dal 4 aprile 2015 quando i gol di Diamanti e Salah stesero i blucerchiati alla vigilia di Pasqua Da allora soltanto 3 pareggi e una sconfitta

Nel campionato scorso finì con uno spettacolare 3-3 firmato Muriel e Pezzella L'ULTIMO SUCCESSO VIOLA La squadra di Vincenzo Montella lo ottenne sabato 4 aprile 2015 (alle 18.30) alla vigilia di Pasqua. La Fiorentina si impose per 2-0 grazie alle reti segnate nella ripresa da Diamanti e Salah. I SUCCESSI VIOLA PIU' BELLI Ne ricordiamo quattro. Nel torneo 1959/60 la Fiorentina di Luis Carniglia battè la Samp per 4-0 con una doppietta di Gianfranco Petris e i gol di Hamrin e Lojacono. Nel campionato 1965/66 la squadra di Beppe Chiappella si impose per 5-0 con una tripletta del centravanti Paolo Nuti e con le reti di Hamrin e Morrone. Nella stagione 1992/93 (quella della retrocessione in serie B) la Fiorentina di Gigi Radice vinse 4-0 con le doppiette di Ciccio Baiano e Gabriel Batistuta. E poi nel 2006/07, all'ultima giornata, la formazione di Cesare Prandelli si impose per 5-1 con gol di Mutu, Montolivo e Pazzini e una doppietta di Reginaldo.

Diamanti e Salah protagonisti dell’ultimo successo viola al Franchi sulla Samp • Ruben Lopes Pegna

E'

la seconda sfida dell'anno solare 2019 questa tra Fiorentina e Sampdoria. Le due squadre si sono già affrontate al Franchi il 20 gennaio.

UNA GARA SPETTACOLARE Il match finì 3-3. Muriel realizzò il gol del vantaggio viola al 34'. Ramirez pareggiò per i blucerchiati dieci minuti dopo. Muriel riportò avanti la squadra di Pioli al 70'. Ma Quagliarella capovolse il risultato, segnando all'81' su rigore e poi all'85'. Infine capitan Pezzella firmò il gol del definitivo pareggio al 93'. ASTINENZA DA SUCCESSO Non vince da quattro stagioni la Fiorentina al Franchi con la Sampdoria.

Tre delle ultime quattro sfide sono finite in parità e una si è conclusa con la sconfitta viola. Era il 27 agosto 2017 quando, alla seconda giornata, la formazione di Pioli fu battuta 2-1. I blucerchiati segnarono due reti nel primo tempo, con Caprari al 32' e con Quagliarella su rigore al 35'. Poi Badelj accorciò le distanze al 50'. GLI ALTRI DUE PAREGGI Nel 2016/17 l'incontro finì 1-1 Andarono in vantaggio i viola con Bernardeschi nel primo tempo e pareggiarono i blucerchiati nella ripresa con Muriel. Anche nel 2015/16, quando sulla panchina blucerchiata sedeva Vincenzo Montella, il match terminò 1-1. Ilicic segnò il gol dell'1-0 per la Fiorentina e Alvarez quello del pareggio (entrambe le reti furono siglate nella prima frazione di gioco).

MONTELLA IMBATTUTO SULLA PANCHINA VIOLA CON LA SAMP AL FRANCHI Il suo bilancio è di due vittorie e un pareggio. Nel 2012/13, alla sua prima stagione a Firenze, i viola pareggiarono 2-2 con i blucerchiati. La Fiorentina andò in vantaggio con Savic nel primo tempo. Ma la Samp nella ripresa capovolse il risultato grazie a un gol di Krsticic e a un'autorete di Gonzalo Rodríguez. Poi a un quarto d'ora dalla fine Savic realizzò la rete del 2-2, nella sera (l'incontro si giocò in notturna) della sua prima doppietta in maglia viola. Nel 2013/14 la Fiorentina vinse con doppietta di Pepito Rossi (il primo gol lo siglò su rigore) nei primi 17 minuti. Per la Samp accorciò le distanze Gabbiadini nella ripresa. La Fiorentina poi si aggiudicò il match nel torneo 2014/15. E da allora non ha più battuto la Sampdoria al Franchi.

- trattoria - LA BOTTEGA DEL CORNOCCHIO I sapori della cucina casalinga

Antico luogo di ristoro sulla strada che porta da Calenzano al Mugello, la Bottega del Cornocchio è il luogo ideale per riscoprire i piatti della cucina toscana, preparati con la cura di una volta.

Le nostre Specialità

I famosi tortelli di patate Pasta fresca - Bistecca alla fiorentina APERTO A PRANZO - CHIUSO IL LUNEDI Via Cornocchio, 12 Barberino Mugello (FI) - Tel 055 84.20.107


BS|25 settembre 2019

Il destino misterioso del Franchi

| 16 |

FUORIGIOCO

Nuovo stadio o restyling dell’attuale? La questione è aperta e fa discutere Commisso ha fretta, ma ci vorrà tempo Intanto pensiamo a vincere sul campo

I 28mila abbonati viola sono più forti di questo calcio spezzatino • Duccio Magnelli

L’

inizio dell’autunno porta in dono il primo turno infrasettimanale di un campionato frantumato come non mai. Tra anticipi e posticipi qualche abbonato si sta (forse) convincendo di non aver fatto un buon affare. Ma questa è l’offerta. Prendere o lasciare. E a Firenze oltre 28.000 hanno preso, dando credito alla nuova proprietà che, bisogna dirlo, finora non ha deluso. Anzi. Presenzialista come non mai, da qualsiasi parte si parli della Viola qualcuno c’è sempre. Anche se si tratta della Primavera o della Fiorentina Women’s. Ripensando a un passato recente fatto di poltroncine vuote in tribuna e di improvvisi e lunghissimi viaggi di lavoro (con la Cina come meta più battuta), dare incondizionata fiducia a Commisso & c. è stata la cosa migliore da fare. Pensando poi che il presidente, alla sua età non verdissima, si sobbarca trasferte di qua e di là dall’Atlantico... c’è da sperare che si trovi un quartierino in zona. Ciò premesso, stasera il Franchi si illuminerà per ospitare la Sampdoria. Siamo certi che il vecchio stadio si presenterà più bello e sfavillante che mai, quasi a esorcizzare le notizie sul suo possibile restyling. Sì, perché a nessuno fa piacere sentirsi dire “sei vecchio, devi essere restaurato”.

Una veduta aerea notturna dello stadio Artemio Franchi

Nemmeno a uno stadio che ne ha viste tante, e anche molto brutte, ma non ha mai perso il suo aplomb. Finora l’idea di rifargli il trucco non era venuta a nessuno, per rispetto di tante cose, compresa la memoria del suo progettista Luigi Nervi. Ma Commisso, da buon americano, ha idee poco sentimentali e molto pragmaticatiche. Se si è buttato giù Wembley, quale sarà il problema con un vecchio arnese come il Franchi? Mica è così semplice però. Il presidente viola si meraviglia che in tanti anni non sia stato fatto praticamente nulla (a parte plastici e immaginarie prime pietre), e non vuole convincersi che ci vorrà ancora tempo.

Cinque anni dice il sindaco. Se basteranno… Curioso comunque che la gran parte dei tifosi (e non solo) non si sia scandalizzata all’idea di violare il mitico Franchi. A riprova che ormai un’ondata rivoluzionaria sta sommergendo la Firenze calcistica. Insomma nessuno sembra perdere il sonno al pensiero delle curve buttate giù, dell’anonima e gelida copertura in plexiglas, delle belle scale elicoidali che chissà che fine faranno. Allora meglio raderlo al suolo e costruirne uno nuovo da un’altra parte? Vabbè, per stasera però pensiamo a vincere. Qui. Poi si vedrà. Buona partita a tutti.

La PIZZA IO a DOMICIL

Super Pizza di Perforati Cristian

Innovazioni Elettriche Impianti Fotovoltaici

055 .71 .71 .71

ITÀ NOfaV i un ordine

Se te preceden il venerdìrtita giocata i, la pa ch al Fran a zz con la pi o am ti ti recapico una pioa id del Brivvo Sporti

Consegna a domicilio di

PIATTI di PESCE e di GELATO

in collaborazione con

GELATERIA

GELATERIA

Via Mazzini, n.98 - Strada in Chianti - Greve(Fi) elettro.chianti@alice.it - Tel. 335 7321258

Via Antonio del Pollaiolo, 188 - Firenze

www.superpizzafirenze.it

NI ORDIINE ONL


Sovrappeso e infiammazione

| 17 |

BS|25 settembre 2019

SALUTE E BENESSERE

Un regime alimentare adeguato crea un equilibrio psicofisico. Ecco perché una buona forma fisica non solo è importante esteticamente, ma anche per evitare uno stato infiammatorio.

• cATIA cECCHINI

U

n gruppo di ricerca statunitense, guidato dall’olandese Marjolein Visser, ha dimostrato scientificamente il legame che c’è tra il sovrappeso e l’infiammazione. La PCR, la proteina C reattiva, è un importante segnalatore dell’infiammazione. Dopo un’ attenta osservazione su pazienti in sovrappeso, è stato dimostrato che in questi soggetti i valori di questa proteina si trova in quantità più elevate. L’aumento della PCR è legato a un aumento dei globuli bianchi. In questo caso si tratta di una infiammazione lieve ma non deve essere sottovalutata. Un eccesso di grasso produce un eccesso di IL-6, una citochina che ha come bersaglio il fegato, stimolandolo alla produzione di sostanze come la PCR. Quindi più grasso, più IL-6, e di conseguenza più PCR. A questo punto ecco che diventa importate seguire un regime alimentare giusto, fare attività fisica, depurare l’organismo nei cambi di stagione per eliminare tutte le tossine che vengono accumulate.

Ecco alcuni consigli alimentari che possono prevenire uno stato infiammatorio. Consumare mandorle dolci, verdure a foglia, broccoli, crescione, yogurt magri, cetrioli, orzo, origano, asparagi, aglio, carote, ciliege, finocchi, porri, cipolle, zenzero, uva. Molto importanti, sono i vegetali consumati freschi e di stagione perché contengono elementi fitochimici. I vegetali sono ricchi di antiossidanti, contengono molto calcio e potassio e sono una fonte di molte vitamine e sali minerali, ottimi depurativi naturali. Inoltre, per prevenire le infiammazioni si consiglia di introdurre: I cereali, perché favoriscono l’assorbimento di ferro e zinco e apportano fibre grezze. I pesci, oltre ad essere facilmente digeribili contengono la vitamina D, e gli omega3, preziosi grassi che riducono i rischi di infarti, arteriosclerosi, e sono degli antinfiammatori naturali. Frutti di mare e molluschi, perché apportano ferro e vitamina B12.

Frutta fresca, perché ricca di vitamine e sali minerali. Erbe aromatiche, perché aiutano a digerire meglio alcuni alimenti soprattutto quelli grassi. Il cacao, perché oltre ad essere gustoso, è ricco proprio di molti principi nutritivi, contiene molti sali minerali e vitamine e soprattutto è ricco di flavonoidi. I flavonoidi presenti nel cacao, possono contrastare l’ossidazione che trasforma il colesterolo buono (HDL) in colesterolo cattivo (LDL). Alcuni scienziati, ritengono addirittura che i flavonoidi del cacao potrebbero avere un effetto antiossidante più forte rispetto a quelli del vino rosso. Inoltre, i polifenoli del cacao, proteggono l’organismo dalle sostanze che danneggiano il sistema immunitario e causano i reumatismi e l’artrite; e producono una riduzione sia della glicemia a digiuno, che della pressione arteriosa. Inoltre non dobbiamo dimenticarci di bere sopratutto acqua minerale; l’acqua è indispensabile per la vita.


BS|25 settembre 2019

Durante: “La mia grande occasione”

| 18 |

Brivido in rosa

Il portiere della Fiorentina Women’s: “Mi alleno al massimo per essere pronta La Nazionale è una grande soddisfazione Ma prima di tutto viene la maglia viola”

Lei ha sempre voluto giocare in porta oppure prima della scelta definitiva ha provato anche altri ruoli? “Da piccola, avevo 6 anni, li ho fatti un po' tutti, in difesa e a centrocampo, giocando contro i maschi. Poi un giorno mancava qualcuno che stesse in porta e andai io, mi piacque e non ho più cambiato”.

Francesca Durante (foto violachannel.tv)

• Brunella Ciullini

A

d appena 22 anni ha già vinto uno scudetto, una Supercoppa italiana e due Coppe Italia, tutto con la maglia della Fiorentina, oltre ad aver conquistato una medaglia di bronzo con la Nazionale nel 2013 in Inghilterra agli Europei Under 17 e uno storico terzo posto ai Mondiali di categoria in Costa Rica nel 2014, quando le affibbiarono il soprannome di ‘pararigori’: in quella sfida contro il Venezuela che valeva il podio, conclusa 4-4 ai supplementari, Francesca Durante fu decisiva nella lotteria dei penalty parandone ben due. Eccola il portiere della Fiorentina Women’s raccontarsi in esclusiva al ‘Brivido Sportivo’.

La nuova stagione è appena decollata e lei ha iniziato da titolare... “E' stata la decisione del tecnico e io ho cercato di farmi trovare pronta, mi sono allenata bene in queste settimane proprio per sfruttare al meglio le occasioni che avrei avuto e che spero di avere ancora”. Il debutto stagionale è avvenuto in Champions League contro le campionesse inglesi dell’Arsenal: impatto fascinoso e stimolante ma anche, racconta la sconfitta per 4-0, pure estremamente difficile per lei e la sua Fiorentina. “Purtroppo ancora una volta non siamo state fortunate nel sorteggio della massima competizione continentale, nonostante fossimo testa di serie abbiamo pescato una delle avversarie più forti ed esperte. Dispiace anche se a mio avviso il risultato è stato troppo pesante. Alla fine abbiamo creato qualche occasione, ci siamo battute, ce l’abbiamo messa tutta. Peccato davvero”.

Ci sono giocatori nel suo ruolo che apprezza in maniera particolare? “Seguo un po’ tutti i grandi campioni, devo dire che mi piace molto Donnarumma e tra le mie colleghe stimo la Naeher, la numero uno della Nazionale americana campione del mondo. Semplicemente fortissima”. A proposito di nazionale, dopo l’esperienza entusiasmante nelle rappresentative giovanili è entrata adesso a far parte del gruppo del ct Milena Bertolini: in agosto è stata convocata per il primo raduno stagionale per le gare di qualificazione europee con Israele e Georgia. Se l’aspettava? “Ci speravo, in fondo si lavora e ci si impegna per cercare sempre di centrare i propri obiettivi. Quella chiamata mi ha fatto molto piacere”.

Francesca, che ricordi le sono rimasti di quella grande avventura mondiale culminata con il 3° posto? “Ancora adesso, quando ci ripenso, provo un’emozione incredibile e incancellabile. Giocare a 17 anni un Mondiale Il prossimo obiettivo sarà scalzare dal non è da tutte, figurarsi davanti a decine trono azzurro la sua collega della Judi migliaia di spettatori quando fino ad ventus Giuliani? allora al massimo, in Italia, venivano a Spinello Aretino, 18 Studio: Spinello Aretino, 18 bravissima (ride),Studio: una delle vederci in poche decine, e spesso soloFIRENZE “Laura èStudio: 50143 FIRENZE 50143 Spinello Aretino, 18 Tel. 055716952 Tel. 055716952 50143 FIRENZE assoluto nel nostro ruolo. perché erano tuoi familiari (sorride). Bat3299326305 migliori in 3299326305 Tel. 055716952 e-mail: studio.gmarini@libero.it e-mail: studio.gmarini@libero.it 3299326305 I.V.A. priorità 04460080486 è faree-mail: Part. I.V.A. 04460080486 Adesso laC.F.Part. mia bene con la tute a parte, fu un’esperienza davvero studio.gmarini@libero.it MRN GLC 63B09 D612A C.F. MRN GLC 63B09 D612A Part. I.V.A. 04460080486 C.F. MRN GLC 63B09 D612A molto bella”. Fiorentina”. 1

Comunque la Fiorentina ha saputo reagire aggiudicandosi il derby con la Florentia nella ‘prima’ di campionato. Non era così scontato. “Affatto. Un derby è sempre una sfida complicata e impegnativa come infatti si è rivelata al di là del punteggio finale. Siamo state contente di cominciare con i tre punti”. A chi sostiene che sarà il campionato più combattuto di sempre cosa risponde?

“Che è vero. Ogni partita dovrà essere affrontata come fosse una finale perché tutte le squadre si sono rafforzate. Effetto del Mondiale in Francia in cui l’Italia ha fatto qualcosa di storico conquistando sempre più attenzione e considerazione. Finalmente anche nel nostro Paese si sono accesi i riflettori sul calcio femminile e si può dire che ormai siamo alla svolta: adesso manca solo l’ultimo scalino, il riconoscimento del professionismo”. Nell’attesa lei quali obiettivi si è prefissata? “Io voglio vincere il più possibile con il mio club. Sono qui da quando avevo 17 anni, questa maglia è ormai come una seconda pelle per me, sarebbe bellissimo continuare a portare la Fiorentina sempre più in alto”. Si accontenterebbe di ripetere la scorsa stagione con la conquista della Supercoppa ai danni della Juve, il testa a testa con le bianconere fino alla fine per lo scudetto e nella finale di Coppa Italia? “No, bisogna sempre alzare l’asticella, quindi farò di tutto insieme alle mie compagne per vincere di più”. Quale è l’arma in più di questa Fiorentina? “La coesione del gruppo, prima che calciatrici siamo persone e ci aiutiamo davvero tanto, in campo e fuori”. Cosa ha portato la nuova proprietà targata Commisso? “Nessun dubbio, il presidente ha portato entusiasmo e serenità. Ora tocca a noi”.

3

2

Studio: via Spinello Aretino, 18 50143 FIRENZE Tel. 055716952 3299326305

STUDIO ODONTOIATRICO

e-mail: studio.gmarini@libero.it Part. I.V.A. 04460080486 C.F. MRN GLC 63B09 D612A

4

Dott. Gianluca Marini

Studio: Spinello Aretino, 18 50143 FIRENZE Tel. 055716952 3299326305 e-mail: studio.gmarini@libero.it Part. I.V.A. 04460080486 C.F. MRN GLC 63B09 D612A

5

Un servizio dentistico per il Sano Sorriso di genitori e bambini. Laser Terapia Cura dei disturbi del sonno

FIRENZE - Via Spinello Aretino, n°18

Tel. 055 716952

Tel. 329 9326 305

studio.gmarini@libero.it www.studiodentisticomarinigianluca.it


Scarica l’App della Fiera

In fiera sarĂ presente il padiglione Fiorentina con la presenza di dirigenti e giocatori e tanti Eventi Viola



Issuu converts static files into: digital portfolios, online yearbooks, online catalogs, digital photo albums and more. Sign up and create your flipbook.