Il Brivido Sportivo Stadio speciale Fiorentina-Juventus del 25.04.2021

Page 1

Consegna a domicilio gratuita

Paninoteca Hamburgeria

GIORNALIERO PER FIRENZE CORRISPONDENTI PER TUTTA L’ITALIA SANTA CROCE SULL’ARNO SEDE 0571 486099 MAGAZZINO 0571 360511 URGENZE 335 7248082

www.corrierelai.it

3023 OA TP TR OIB RE LE E |2 2 0 2 0 | |2 2021|

³ƏȇǣˡƬƏȸƺ ǣǼ ɎɖȒ ƏȅƫǣƺȇɎƺً ȇȒȇ lj ȵǣɞ ɖȇƏ ɀƬƺǼɎƏٍ www.lustrinoservizi.it

Via Roma 106 - Bagno a Ripoli Info e Prenotazioni 3315881042

SFOGLIA S E SCOPRI LUSTRINO!


PUBLIACQUA ti restituisce i soldi...

domicilia la bolletta

Comoda, sicura ed economica. Domicilia la bolletta e Publiacqua ti restituirà il deposito cauzionale. Scopri come registrandoti a MyPubliacqua, oppure recandoti al tuo sportello bancario/postale.


Finalmente la luce, ora una spallata al mondo-Juve La vittoria di Verona è ossigeno puro verso la salvezza Adesso i viola possono giocare con più leggerezza e provare a beffare ancora una volta i bianconeri già nell’occhio del ciclone dopo la figuraccia Superlega ĐƋ Ƌ

F

inalmente vediamo la luce in fondo al tunnel. La vittoria del Bentegodi scaccia via la paura di retrocedere. Serviranno ancora dei punti ma lo scatto che serviva è arrivato. E ora possiamo vivere la sfida contro la Juve in maniera diversa. Molto diversa. La figuraccia che ha fatto Andrea Agnelli con la Superlega è un marchio che il club bianconero faticherà a togliersi di dosso.

Tutti i diritti riservati: vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e foto di questa pubblicazione Chiuso in redazione il 21/04/2021 alle ore 13

Direttore Editoriale Luca Calamai Direttore responsabile Mario Tenerani Caporedattore Tommaso Borghini

Il presidente della Juve si è beccato l’etichetta di “Giuda” dal presidente del Torino Cairo e altri mille commenti spietati da dirigenti di tutto il Mondo. Andrea Agnelli dovrebbe dimettersi. E uscire da un calcio che lui ha tradito nel nome del Dio Denaro. La Superlega non piaceva neppure ai tifosi bianconeri. Avrebbe trasformato una cosa seria come il pallone in un Circo Barnum da vendere al miglior offerente. Sarei curioso di sapere, al di là delle frasi di circostanza, se anche il resto della famiglia, la parte legata a Gianni Agnelli, condivideva questa fuga nel nulla dell’attuale Presidente. Come andare a schiantarsi a trecento all’ora contro un muro. Un dirigente serio e preparato avrebbe tirato una brusca frenata un attimo dopo aver saputo che il Bayern Monaco, un Editore e pubblicità SPORTMEDIA GROUP info@brividosportivo.it N° ROC 26744

Redazione redazione@brividosportivo.it Grafica e impaginazione Rossana De Nicola e Alexandra Barbieri grafica@brividosportivo.it

|3|

BS| 23 aprile 2021 EDITORIALE

Il momento giusto per provare a togliersi un’altra grande soddisfazione

riferimento per stile gestione economica, era scappato via imbarazzato davanti all’idea della Superlega. Ma l’arroganza è una brutta compagna di viaggio. Ora tocca alla Fiorentina dare un’altra spallata al mondo Juve. Stavolta sul campo. Con la salvezza virtualmente in tasca Vlahovic e compagni possono affrontare domenica sera la Vecchia Signora con quella leggerezza che in certi momenti fa la differenza. La Juve l’abbiamo già battuta a Torino. Possiamo ribatterla al Franchi. E così dopo lo schiaffo della Supercoppa Andrea Agnelli rischierebbe di ritrovarsi fuori anche dalla Champions. Vista la delicatissima situazione economica del club bianconero un passaggio veramente pericoloso. Togliamoci qualche piccola soddisfazione prima di pensare al nostro di futuro. A salvezza garantita servirà un progetto completamente nuovo. La Fiorentina ha bisogno in panchina di un Grande Condottiero, deve tenere a tutti i costi Vlahovic e deve inserire tre-quattro giocatori di assoluto livello. Basta giovani, basta stelle a un passo dal pensionamento. Giocatori veri, nel cuore della carriera. Non vogliamo più soffrire come sta succedendo ormai da troppi anni. Stampa Baroni e Gori Foto Massimo Sestini Foto storiche archivio Paolo Melani

Hanno collaborato Ruben Lopes Pegna Lucia Petraroli, Giacomo Cialdi Matteo Calamai, Francesca Bandinelli, Brunella Ciullini, Daniel Taiuti


BS| 23 aprile 2021

|4|

ESCLUSIVA

“Del Brivido ho ricordi fantastici Il meglio secondi che ladri nacque da una mia intervista”

Bertoni: “Viola, è l’ora di rialzare la testa” L’ex Puntero che faceva impazzire la Juventus: “La partita con i bianconeri si prepara da sola, la Fiorentina deve vincerla come fece all’andata A Iachini consiglio di cambiare modulo tattico”

ĐƋ Ƌ

I

l Puntero, meraviglioso attaccante viola inizio anni Ottanta. Daniel Bertoni faceva impazzire tifosi e tifose, con classe e simpatia. Un argentino brillante e innamorato di Firenze. E anche del Brivido: “Che ricordi con questo fantastico giornale. E vi racconto una cosa: il celeberrimo slogan ‘meglio secondi che ladri”, da cui nacque il famoso adesivo, fu una mia dichiarazione dopo quel furto della Juve…”. Ecco, appunto Daniel, arrivano i bianconeri: “Spero che un viola, magari Vlahovic, faccia una doppietta come accadde a me…”. Daniel Bertoni, si aspettava una Fiorentina così brutta? “Sì perché purtroppo da molto tempo la Fiorentina lotta per la salvezza. Io lo avevo detto che le cose andavano male. Ma credo che si salverà perché ci sono squadre che giocano peggio…”. Da grande tifoso viola deve essere dura guardarla così in basso, vero? “Provo grande tristezza vederla in queste condizioni. Anche il sistema tattico non mi piace. Io vorrei il 4-3-3 o il 4-3-1-2. In questo momento difficile la Fiorentina deve provare a rialzare la testa, non avere paura. Non può giocare in contropiede aspettando sempre l’avversario”.

Una cover del Brivido dedicata a Bertoni

Di Vlahovic che pensa? “Non è possibile dare a lui la responsabilità di essere l’unica punta. Per fortuna al suo fianco c’è Ribery che ha molta esperienza. Dusan ha cominciato ora a fare gol, sta vivendo un bel momento. Però aspettiamo a giudicarlo, avrà bisogno di giocare tante partite prima di esaltarlo, ma credo che diventerà un calciatore molto importante”. La partita del 3-3 al Comunale con la Juventus le torna spesso in mente? “Ci penso spesso… I fiorentini hanno sempre atteso quella sfida con grande trasporto. Per noi giocare contro la Juventus era come sfidare la nazionale italiana: faccio solo qualche nome, Zoff, Gentile, Cabrini, Scirea, Paolo Rossi e tanti altri. Ci mettevo il doppio dell’impegno. Sognavamo che quello fosse il momento giuDaniel Bertoni in viola sto per volare.

Bertoni oggi con Antognoni

Eravamo fortissimi, pronti per lottare per lo scudetto”. E questo Fiorentina-Juventus? “Speriamo che i miei viola possano fare una grande vittoria con i bianconeri. La squadra deve arrivarci molto bene a questa partita, va preparata bene. Ribadisco, deve cambiar sistema tattico”. E magari un nuovo Daniel Bertoni…

“Che bello se qualcuno mi emulasse realizzando una formidabile doppietta. Vlahovic, perché no, ma va bene chiunque, basta vincere. Ho qualche speranza in più, nonostante tutto, perché all’andata la Fiorentina ha preso 3 punti allo Stadium”. Pezzella sta andando molto male: perché? “La squadra non gira e quindi non può essere solo colpa sua. German sta attraversando un periodo non positivo, ma questa cosa succede a tutti i calciatori”. Quarta, invece, si è imposto subito. “Francamente non comprendo perché Iachini non lo abbia fatto giocare col SasLa caricatura di Bertoni nelle carte da gioco del Brivido suolo. Lucas è sempre uno dei migliori nella Fiorentina. Mi aspettavo che si integrasse subito perché è uno serio che lavora tanto. Legge benissimo il gioco. Va bene coi piedi e di testa”. Parola di Puntero.


COOPER BAGNO A RIPOLI

La Cooper Bagno a Ripoli da oltre 40 anni opera principalmente nel territorio di Bagno a Ripoli dove ha realizzato nel corso del tempo circa 350 appartamenti, di cui buona parte derivanti da interventi di nuova costruzione.

LA NOSTRA COOPERATIVA PROPONE AI PROPRI SOCI LE MIGLIORI SOLUZIONI ABITATIVE STUDIATE SULLE ESIGENZE PERSONALI DI OGNI SINGOLO CLIENTE. IN CORSO DI REALIZZAZIONE

IN CORSO DI REALIZZAZIONE

IN CORSO DI REALIZZAZIONE

VILLAMAGNA

CASA COLONICA DEL MOLINUZZO

BIFAMILIARE - IL CIPRESSO

Realizzazione di n.5 villette terratetto inserite in un contesto di verde e tranquillità invidiabili.

Recupero della casa colonica del Molinuzzo ubicata nell’abitato di Grassina dividendola in 4 appartamenti più 1 nel fienile.

Ultimazione della Bifamiliare composta da 2 villette terratetto di Balatro.

IN CORSO DI REALIZZAZIONE

GIà REALIZZATO

GIà REALIZZATO

GRASSINA -RIEVOCAZIONE STORICA

VIA DI PULICCIANO

VIA REPUBBLICA DI VAL D’OSSOLA

Realizzazione di 7 appartamenti a Grassina con recupero del parco in cui si svolge la Rievocazione Storica del venerdì santo.

Complesso residenziale ubicato all’Antella costituito da 4 edifici per un totale di 10 villette terra-tetto ultimato nel 2019.

Complesso residenziale ubicato all’Antella costituito da 23 appartamenti ultimato nel 2015.

GIà REALIZZATO

GIà REALIZZATO

GIà REALIZZATO

BALATRO

VIA TORTA

VIA BRUNO COCCHI

Complesso residenziale ubicato a Balatro costituito da 6 villette terra-tetto ultimato nel 2012.

Complesso residenziale ubicato a Bagno a Ripoli costituito da 10 appartamenti ultimato nel 2008.

Complesso residenziale ubicato all’Antella costituito da 49 appartamenti ultimato nel 2005.

Via Brigate Partigiane, 19 - Bagno a Ripoli (FI) - tel. 3405473941 - www.cooperbagnoaripoli.com


FIRENZE - VIA PISTOIESE, 136A TEL. 055 317369 SESTO F.NO - VIA LUCCHESE 116 (PRESSO DISTRIBUTORE ESSO) TEL. 339 6520556

• LAVAGGIO AUTO COMPLETO • LAVAGGIO TAPPEZZERIA • LAVAGGIO MOTO E MOTORI • DECERATURA AUTO NUOVE

ORARI: Dal lunedì al venerdì 8.30-18.30 Sabato 8.30-13 e 14.30-18 Domenica 8.30-12.30

• CONVENZIONI AUTOSALONI • SERVIZIO A DOMICILIO • LUCIDATURA AUTO • SANIFICAZIONE

seguici su:

info@autolavaggidps.it www.autolavaggidps.it


|7|

Vlahovic, il futuro da blindare

APPUNTI DI VIAGGIO

Corte serrata da parte dei migliori club d’Europa Ma il presidente non vuole perderlo

Tocca a Commisso evitare un altro caso Chiesa e convincere il serbo a prolungare il contratto per costruirgli attorno la nuova Fiorentina E lui intanto sogna un altro gol decisivo alla Juve ĐƋ Ƌ

A

lla Juventus, Dusan Vlahovic ha già segnato una volta. Adesso, farà di tutto per provare il bis, soprattutto per restituire un pizzico d’orgoglio alla città, frastornata di fronte ad una classifica che di sicuro scotta più di quanto chiunque avesse potuto immaginare. L’unica nota lieta, in una stagione piena di insidie, è lui, il gigante di Belgrado che ora più che mai Rocco Commisso dovrà far in modo di difendere dagli assalti di mercato.

MILLENNIAL D’ORO È uno dei quattro millennial (con Haaland, Jadons Sancho e Moise Kean) ad aver segnato almeno 20 gol in uno dei cinque principali campionati europei e pure quello che ormai da tempo ha catturato le attenzioni dei principali top club, italiani ed esteri. Sia chiaro, fin qui alla Fiorentina non è arrivata nessuna richiesta ufficiale. Alcune, milionarie, sono state rifiutate la passata estate - tra queste c’era sicuramente la Roma, che avrebbe voluto far crescere il serbo all’ombra di Dzeko -, ma il difficile arriverà d’ora in avanti. TOCCA A COMMISSO Dovrà essere scaltro il presidente Commisso a trovare la chiave giusta per convincerlo a prolungare ancora con la Fiorentina, magari costruendo attorno a lui una squadra chiamata a dare l’assalto alle posizioni più nobili della classifica. Per altro, si racconta che Dusan sia uno dei calciatori preferiti dalla moglie del patron: c’è anche un motivo in più per provare a trattenerlo. Ad oggi, ha un contratto fino al 2023 con un ingaggio ben

BS| 23 aprile 2021

al di sotto del milione di euro netto: il bivio è già adesso, se non dovesse prolungare adesso, il rischio di perderlo già nella prossima finestra trasferimenti ormai alle porte. TELEFONO BOLLENTE Il suo agente, Darko Ristic, ha riscoperto un telefono assolutamente bollente: lo avevano chiamato in tanti la passata estate e, in tanti, si stanno muovendo ora. Vlahovic piace a chiunque. Intriga gli spagnoli del Real Madrid, gli inglesi del Liverpool, mentre in Italia piace al Milan. Salvo sorprese, partirà Nikola Milenkovic, il cui accordo con la Fiorentina scade nel giugno 2022, e la speranza dei tifosi viola è quella di non dover ricominciare tutto da capo nella ricerca di un centravanti. Dopo aver finalmente trovato un attaccante capace di raggiungere la doppia cifra di marcature (siamo a 15 e l’ultimo era stato Simeone), vederselo scappare avrebbe il sapore della beffa. In buona sostanza, bisogna evitare il ripetersi di un nuovo addio, come è stato sei mesi fa con Federico Chiesa, l’altro giovane cresciuto nel settore giovanile viola. La plusvalenza, va ricordato, sarebbe assicurata: Corvino, nel gennaio del 2018 se l’è assicurato per una cifra attorno ai due milioni di euro, ma per acquistarne un altro in grado di trascinare la Fiorentina a suon di gol potrebbe volerci molto di più. Vlahovic, che fino ad oggi ha dimostrato di essere impermeabile a tutte le indiscrezioni di mercato, ha un solo obiettivo: salvare la sua squadra, onorare la maglia con cui ha conquistato pure la chiamata della Serbia. Conta solo questo, il resto viene dopo.

Dusan Vlahovic

SCAVI DEMOLIZIONI

FORNITURE E RECUPERO INERTI

noleggio cassoni e smaltimento rifiuti edili

VIA DI LE PRATA 65 CALENZANO - (FI)

055 0463490 - 055 88 21 80

www.vangi.it

info@vangisrl.it


€ 5.300,00

€ 8.450,00

€ 6.270,00

WEEKEND’S HOUSE 500x300 cm - Spessore pareti 41 mm - Impregnata 1 Porta e 2 finestre Totale

36 rate da

Anticipo 1° rata

€ 5.300,00

€ 164,10

0

a 3 mesi

PLAYA, LA MINI PISCINA CHE RILASSA DIVERTE E ARREDA! Rettangolare 220x320 cm, pacchetto completo Impianto di filtrazione a cartuccia e Illuminazione a Led Totale

42 rate da

€ 6.270,00

€ 2.590,00

€ 169,13

Anticipo 1° rata 0

a 3 mesi

SOFTUB, IL RELAX DI OGNI GIORNO! Tonda ø 200 cm. Consumo MAX 800 watt Impianto di filtrazione a cartuccia - Illuminazione a Led Riscaldatore e Idromassaggio Totale

48 rate da

Anticipo 1° rata

€ 8.450,00

€ 202,41

0

a 3 mesi

Riscaldatore e Idromassaggio Totale

42 rate da

Anticipo 1° rata

€ 3.390,00

€ 91,37

0

a 3 mesi

€ 12.732,00

NTO

LTA PAGHI SUBITO SO

€ 7.982,00

€ 3.350,00 GAZEBO IN ALLUMINIO CON VELA AVVOLGIBILE IN TESSUTO A SCELTA. PROTEGGE DAL SOLE E ARREDA IL TUO GIARDINO.

LA PERGOLA BIOCLIMATICA IL CIELO IN UNA STANZA!

Comando manuale con asta di manovra - 300x300 cm Totale

12 rate da

Anticipo 1° rata

€ 2.590,00

€ 116,68

0

€ 6.734,00

400x390 cm. Lame basculanti motorizzate, coibentate

a 3 mesi

VETRATA PANORAMICA

Totale

48 rate da

Anticipo 1° rata

€ 7.982,00

€ 191,31

0

a 3 mesi

4 ante scorrevoli senza interruzione ottica Esempio 400x230

NTO

LTA PAGHI SUBITO SO

€ 3.367,00

Totale

24 rate da

Anticipo 1° rata

€ 3.350,00

€ 151,05

0

€ 3.496,00

a 3 mesi

€ 5.800,00

NTO

LTA PAGHI SUBITO SO

€ 1.748,00

PERGOLA INCLINATA IN ALLUMINIO CON TENDA A PACCHETTO MOTORIZZATA 400x350 cm Totale

30 rate da

Anticipo 1° rata

€ 3.367,00

€ 123,22

0

PERGOLA PIANA CON COPERTURA IN TELO PVC. POSSIBILITÀ DI CHIUSURA CON TENDE O VETRATE  600x300 cm

a 3 mesi

€ 1.360,00 TENDA DA SOLE A BRACCI ESTENSIBILI NODO Perfetto abbinamento tra alta performance e gradevolezza estetica. Comando motorizzato. 360x250 cm

PERGOLA IN PINO IMPREGNATO IN AUTOCLAVE, SENZA COPERTURA Dimensione: 400x300 cm Totale

12 rate da

Anticipo 1° rata

€ 1.360,00

€ 118,76

0

a 3 mesi

Totale

42 rate da

Anticipo 1° rata

€ 5.800,00

€ 156,51

0

a 3 mesi

Esempio di chiusura per 1 lato: n° 1 Tenda a caduta in Cristal trasparente, 270x230 cm

Totale

18 rate da

Anticipo 1° rata

Totale

42 rate da

Anticipo 1° rata

€ 1.748,00

€ 103,61

0

€ 1.190,00

€ 32,32

0

a 3 mesi

Sede Firenze - Tel./Fax 055 8456648 info@svitavvita.it - www.svitavvita.it I prezzi sono IVA inclusa. Finanziamenti con importi e condizioni suscettibili a variazioni, da verificare alla stipula del contratto. Trasporto e montaggio esclusi. Chiedi per altre offerte. Sopralluoghi e preventivi gratuiti.

a 3 mesi


|9|

.!##%*%ČƋė 1!(Ƌ.%#+.! mi consegnò alla storia”

LA PARATA ETERNA

Eroe 30 anni fa, nel giorno del ritorno di Baggio da avversario: “Fu una giornata molto tesa, ma la coreografia ci dette la spinta Vlahovic? Se alla fine dovesse partire anche lui i soldi ricavati potrebbero servire per costruire una Fiorentina da Europa”

ĐƋ Ƌ

È

Gianmatteo Mareggini in viola

BS| 23 aprile 2021

“Chiesa è in gran forma Ma spero che faccia come Roberto nel 1991 e a Firenze non fornisca una grande prestazione”

Uno dei calciatori più amati e odiati dai tifosi viola. Il

lei, esce dal calendario, si presenta al Franchi per consolidare ambizioni o per regalare mere consolazioni. È Fiorentina- Juventus, in ogni caso mai una partita come le altre. Novanta minuti e oltre di gioco in cui non si consuma soltanto una rivalità sportiva, ma qualcosa di più. Due poli opposti, che intaccano la sfera del vivere comune. Mai come in questa occasione Firenze diventa Fiorentina. Il potere e la sua storica opposizione, a tratti dissacrante. I valori tecnici sul terreno di gioco spesso si confondono, fin quasi ad annullarsi. Tale simbiosi, anche quest’anno, con gli spalti vuoti causa covid – 19, rende possibile ogni risultato come dimostra lo 0-3 dell’andata e come lo testimoniano i risultati e le prestazioni, soprattutto a Firenze, da sempre. Tante le partite vissute senza respiro, tante emozioni scolpite nella memoria. Fra i match che rimarranno negli annali del club viola vi è sicuramente quello del 6 aprile 1991, il ritorno di Baggio a Firenze.

risultato, 1-0 finale Diego Fuser l’eroe, sorrise ai colori gigliati. Molti gli episodi che regalano l’immortalità a quella partita, fra i più memorabili: la sciarpa viola raccolta da Roberto alla sua uscita dal campo, il rifiuto del divin codino di calciare il rigore, la gioia di Mareggini nel respingere l’esecuzione dagli undici metri da parte di De Agostini. Con l’ex portiere viola, attualmente preparatore dei portieri delle squadre giovanili della Figc, parliamo di quella giornata e dell’attualità in casa Fiorentina. Gianmatteo Mareggini, la sua parata sul rigore di De Agostini rappresenta l’apice dei suoi anni viola? “È una cosa unica, il mio nome associato alla storia gigliata per sempre. Vi sono altri momenti però che mi piace ricordare, ad esempio la finale di Coppa Italia a Bergamo, in cui Ranieri mi fece scendere in campo nel finale di partita. In generale, mi reputo fortunato perché ho vissuto il periodo migliore e più vincente della Fiorentina, negli ultimi quarant’anni”. ĐƋ +*0%*1 Ƌ Ƌ, #Ƌõô

‫ ا‬LAVORI EDILI ‫ ا‬RISTRUTTURAZIONI ‫ ا‬RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA

Chiamaci al numero 342/7682199 per ottenere il bonus 110%


BS| 23 aprile 2021

| 10 |

LA PARATA ETERNA ĐƋ !#1!Ƌ Ƌ, #Ƌý

“La Fiorentina può ripetere il gran colpo dell’andata Dragowski ha grande personalità e può ancora migliorare”

Baggio raccoglie la famosa sciarpa viola nella sfida di 30 anni fa

Il ritorno di Baggio da avversario a Firenze come fu vissuto da lei? “Fu una giornata molto tesa, fortunatamente tutto andò bene sia dal punto di vista sportivo sia da quello dell’ordine pubblico. A me non fece nessun effetto, ero concentrato sulla partita. La mia attenzione piuttosto si diresse verso la coreografia della Fiesole: indimenticabile!”. Come si spiega il rendimento della Fiorentina attuale? “Sembra il primo anno di Cecchi Gori a Firenze. Tanta passione, tanti capitali spesi, ma molta confusione. Dall’esterno non si avverte solidità alle spalle della squadra, troppi cambi in corsa non concedono di costruire niente di importante”.

Vede ancora il viola nel futuro di Vlahovic? “Si avverte fortissimo il rischio che possa partire. Tuttavia, non sarebbe un danno se i suoi soldi fossero investiti per costruire una Fiorentina finalmente competitiva, almeno a livello di Europa League. La squadra deve essere rivista, quasi integralmente. Ci vorranno due anni, per raggiungere tale livello”. La Juve di Pirlo come quella di Maifredi di allora, non sono fra le migliori della storia: i viola possono fare bottino pieno? “Fiorentina- Juventus è indecifrabile per definizione. La squadra bianconera non pare poi il solito rullo compressore degli ultimi anni. Chiesa è uno dei cal-

Mareggini è preparatore dei portieri della Nazionale Under 21

Dragowsky ha ancora margini di miglioramento? “Sicuramente. Alcune volte poteva fare meglio. L’unica cosa formata completamente è la sua personalità, che gli può regalare una grande carriera. Sui fondamentali, a partire dalla tecnica, può e deve migliorare. Se vi riuscirà, nel giro di due anni può diventare un top player”.

ciatori più in forma, ma gli ex al loro primo ritorno da avversari, vedi Baggio, solitamente non forniscono mai delle grandi prestazioni. Spero che possa essere così anche in questa circostanza. I gigliati hanno tutte le carte in regola per ripetere l’affermazione netta dell’andata”.

T Ů b LA BOTTEGA DEL CORNOCCHIO I Ŭ Antico luogo di ristoro sulla strada che porta da Calenzano al Mugello, la Bottega del Cornocchio è il luogo ideale per riscoprire i piatti della cucina toscana, preparati con la cura di una volta.

" 1 Ì I famosi tortelli di patate Pasta fresca - Bistecca alla fiorentina

APERTO A PRANZO - CHIUSO IL LUNEDI - Via Cornocchio, 12 Barberino Mugello (FI) - Tel 055 84.20.107


4 I D N E R I P H G A P

3

promozione valida fino al 31 maggio 2021 sui pneumatici vettura Tomket

CALENZANO

BARBERINO TAVARNELLE

Via Baldanzese, 124 (piazzale Man)

Via L. Da Vinci, 130 - Sambuca Val di Pesa

ORARI

LUNEDÌ - VENERDÌ

8-13 14-19

Tel. 055 8070359 WhatsApp 335 6137861


CORRIERE ESPRESSO

LE TUE SPEDIZIONI IN BUONE MANI CORRIERE ESPRESSO COLLETTAME REGIONALE

CONSEGNA SU APPUNTAMENTO

SPONDA IDRAULICA E CARICHI LATERALI

CONSEGNE IN ZTL

GESTIONE GIACENZE E SERVIZIO LOGISTICA

SERVIZIO DI ETICHETTATURA

SPEDIZIONI PALLET IN ITALIA ED EUROPA

SERVIZIO DI FACCHINAGGIO

GESTIONE CONTRASSEGNI

RESA GARANTITA 24/48 ORE

SERVIZIO PNEUMATICI AUTO

SERVIZIO DISTRIBUZIONE ELETTRICO

þÚ°ÅĜĬĜƋ¹ƉåƉŞųŅü域ĜŅĹ°ĬĜƋ¹ţ CORRIERE ESPRESSO CON SERVIZI PERSONALIZZATI

via A. Gramsci,236 Sesto Fiorentino

T. +39 055 2693940 info@prospeeditaly.it

VISITA IL NOSTRO SITO:

www.prospeeditaly.it


| 13 |

Guidi: “Fede e Dusan, futuro glorioso”

BS| 23 aprile 2021

IL MAESTRO DEI GIOVANI

L’ex allenatore della Fiorentina Primavera: “Chiesa ha un’intelligenza calcistica superiore e voglia di migliorare sempre in allenamento Anche Vlahovic ha tutto per fare una grande carriera”

Federico Guidi nei panni di allenatore viola

ĐƋ Ƌ

F

ederico Guidi oggi allena la Casertana in serie C, ma il suo legame con Firenze e con la Fiorentina non si è mai interrotto. Grazie al suo straordinario lavoro nel settore giovanile viola, infatti, si sono formati ragazzi oggi divenuti calciatori di alto profilo, su tutti quel Federico Chiesa, per la prima volta al Franchi da avversario e al centro dei riflettori della partitissima tra i viola e la Juventus. E proprio con lui parliamo, in esclusiva, del grande ex di turno e del delicatissimo momento attraversato dalla Fiorentina. Federico Guidi, come giudica il difficile momento della Fiorentina? “La Fiorentina ha all'interno della propria rosa giovani d’esperienza come Vlaovich, questa è stata una stagione particolare per tutte le squadre, ora la Viola deve trovare la tranquillità di cui necessita e risultati che la tirino fuori da questa situazione per poter raggiungere la salvezza”. Che partirà prevede contro la Juventus? “Mi aspetto sempre tanto, la Fiorentina ha valori e nella singola partita può sempre fare male come ha dimostrato all'andata. Deve trovare equilibrio, compattezza, intensità per mettere in difficoltà una squadra importante come la Juventus. Sugli sviluppi offensivi, sulle palle inattive e nell’abilità individuale nell'uno contro uno è una squadra che può dare molto. Poi la sfida alla Juventus non è una gara come tutte le altre e l'approccio e la carica mentale saranno diversi”.

LA SCHEDA ĐƋ Ƌ

S

tiamo entrando nella fase finale della prima stagione di Federico Chiesa con la maglia della Juventus. Un lasso di tempo che permette di poter stilare un primo bilancio sul rendimento che l'attaccante cresciuto nella Fiorentina ha avuto in quella che è stata la sua prima annata in una squadra tra le Top in Europa. Quello che salta all'occhio principalmente è il fatto che Chiesa ha mantenuto in bianconero lo stesso alto livello di rendimento che aveva in maglia Viola, cosa non scontata visto il diverso tipo di pressioni. L'attaccante classe '97 ha ribadito le sue qualità di giocatore moderno, completo. Capace di fare bene la fase difensiva e ancora meglio quella offensiva. Offrendo alla squadra di Pirlo i suoi strappi in contropiede e la sua sempre più letale abilità sotto porta. Chiesa ha infatti eguagliato, e mancano ancora diverse gare di campionato da disputare oltre alla Finale di Coppa Italia contro l'Atalanta, il suo record di reti stagionali: dodici. Che risaliva alla stagione 2018/19 dove con la maglia Viola aveva realizzato sei gol in Serie A e sei in Coppa Italia. Quello che inoltre ha colpito della sua prima stagione in bianconero è la personalità con cui ha saputo dividere il campo con le stelle della Juve.

Al centro dei riflettori ci sarà Federico Chiesa, infortunio permettendo, come è cresciuto e quanto è cambiato rispetto a quando lo allenava in Primavera? “Se giocherà, per Federico non sarà un match come tutti gli altri. È cresciuto in viola, è legato a Firenze e al club gigliato. Le dinamiche di mercato lo hanno allontanato portandolo alla grande rivale e questo ha tolto da parte dei tifosi amore verso di lui, ma credo che certe occasioni non si possano rifiutare. Sta offrendo prestazioni di alto livello e si sta affermando a livello internazionale, anche in Nazionale. Scriverà pagine gloriose per la sua carriera e per il calcio italiano”. Si aspettava una crescita così importante dopo il passaggio da Firenze a Torino, sponda Juve? “Sì, perché Federico si è sempre voluto migliorare. Ha avuto una maturazione fisica lenta fino agli Allievi Nazionali, ma ha sempre combattuto, facendo qualcosa in più allenamento dopo allenamento. Ha una spiccata intelligenza calcistica e, coi grandi campioni coi quali si sta allenando, non potrà che crescere ancora”. Un altro giovane viola che sembra destinato a diventare tra i più forti in circolazione nel suo ruolo è Dusan Vlahovic. Che opinione si è fatto del giovane serbo? “Ha tutte le qualità e caratteristiche per poter fare una carriera eccezionale. Lo conoscevo già ai tempi della Primavera, quando l'ho affrontato agli Europei con la sua Nazionale. E' un giocatore che abbina fisicità a grande qualità tecnica, quando calcia in porta ha grande capacità balistica, una spiccata personalità e fiuto del gol. I suoi margini di miglioramento sono molto ampi”.

“Cosa consiglierei al centravanti serbo? Di maturare in viola almeno un altro anno”

Da maestro dei giovani cosa gli consiglierebbe di fare: maturare nella Fiorentina o spiccare subito il grande salto? “Credo dovrebbe dare continuità alle prestazioni, al percorso che sta facendo. Deve crescere in termini tecnico-tattici, almeno per un altro anno per poi ambire a qualcosa di più importante. Poi tutto dipende dalle aspettative e dai sogni della singola persona. E’ dunque difficile dare consigli”. Come giudica l'operato di Rocco Commisso? “Commisso è un presidente importante, conosco l'amore dei tifosi viola verso la maglia e a volte si può fare fatica a frenare i giudizi. Credo che Commisso potrà fare bene perché vuole investire sulle strutture e ciò vuol dire migliorare tutta la squadra, compreso il settore giovanile, creando posti di lavoro e guardando al futuro. All'inizio lo scotto si può pagare, ma avrà modo di portare avanti i suoi progetti”.

L’esplosione di un predestinato Personalità, sfacciataggine e fame di migliorarsi Chiesa, dopo il passaggio dalla Fiorentina alla Juve, ha compiuto una serie di progressi impressionanti Diventando subito centrale anche nella formazione di Pirlo Giocatori esperti e affermati che però col passare delle partite hanno apprezzato e riconosciuto in lui quella fame di calcio e voglia di migliorarsi sempre più difficilmente riscontrabile nei giovani. E che è un valore aggiunto dei grandi interpreti del gioco. Personalità, o sfacciataggine, che adesso gli permette ad esempio di poter ricercare un dribbling o un tiro difficile in più, piuttosto che un assist facile al Cristiano Ronaldo di turno. La mentalità del Federico Chiesa giocatore interpreta quasi in pieno quelli che sono sempre stati i valori cardine del club. Il DNA bianconero ha infatti sempre preferito questi tipi di calciatori. Tutta forza, voglia di lavorare e di arrivare dritti al risultato. In maniera concreta. Motivi che hanno portato la Juve a apprezzare più Chiesa rispetto ai Bernardeschi e ai Douglas Costa. Meno guizzi in campo e colpi di testa fuori,

ma più continuità e mentalità vincente. Quella che ha portato alla vittoria la Juventus in molti degli anni della sua storia e quella che sta facendo esplodere Federico nella sua prima prestigiosa esperienza nel grande calcio.

anconero

Chiesa in bi

Federico Chiesa in maglia viola


BS| 23 aprile 2021

| 14 |

VIOLA AMORE MIO

Tendi: “Fuori la voglia di combattere!” L’ex terzino-lottatore che abbatté la Juventus di Zoff: “Vedo errori madornali in difesa e poco spirito di gruppo Leader? Se ci sono davvero è l’ora di dimostrarlo I bianconeri si battono solo lottando su ogni pallone”

“Il mio gol a Dino mi ha reso famoso come simbolo di una Viola operaia che sa anche vincere”

E come se la spiega questa carenza? «Non saprei, forse mancano dei leader nel gruppo. Leader veri, intendo».

ĐƋ Ƌ

S

e dici Fiorentina-Juventus non serve aggiungere altro, perché a Firenze è la partita per eccellenza, quella che spesso in passato è valsa una stagione. Anche quest’anno l’unica soddisfazione per i tifosi viola rischia di essere quella grande vittoria a Torino targata Cesare Prandelli, perciò la Fiorentina dovrà cercare di bissare quella impresa, anche perché urgono punti salvezza e non si può più sbagliare. Per parlare della gara del Franchi, il Brivido Sportivo ha intervistato in esclusiva Alessio Tendi, ex calciatore gigliato rimasto nel cuore dei tifosi anche per un eurogol a Dino Zoff che valse la vittoria sui bianconeri.

Alessio Tendi in

Tendi, è una stagione incredibilmente in salita per la Fiorentina... secondo lei perché? «Evidentemente qualcosa è andato storto rispetto a quelli che erano i programmi della società. E chiaramente le aspettative dei tifosi. Da fuori è difficile giudicare, ma qualche problema c’è stato sicuramente». Quali sono gli aspetti negativi che hanno maggiormente condizionato la Viola? «In difesa, da mesi, vediamo errori madornali. Si sono susseguite défaillance che non appartengono al curriculum di calciatori come Pezzella e Milenkovic, per fare due nomi. E quando la difesa traballa, diventa dura fare risultati. In generale, poi, mi sembra manchi la giusta cattiveria: Vlahovic risolve spesso l’impasse, ma in troppe partite ho visto mancanza di spirito di gruppo, voglia di combattere».

maglia viola

La sua Fiorentina, invece, di voglia di combattere ne aveva eccome... «Sì, quella proprio non ci mancava. [ride, ndr] Ci hanno definito “Fiorentina operaia”, e in effetti era la nostra prerogativa principale».

Una squadra operaia capace di battere la Juventus, nel 1980, con eurogol proprio di Alessio Tendi. Ci racconta quella rete a Dino Zoff e quella bella vittoria? «Quella partita è per me indimenticabile, è il mio Fiorentina-Juventus. Segnare alla Juve è una cosa eccezionale, sempre. A maggior ragione se sei un calciatore nato e cresciuto a Firenze e con la Fiorentina nel cuore, come me. Quel gol a Zoff nacque così: ero in marcatura su Causio, lo dribblai, arrivai a centrocampo, saltai anche Furino... si aprì uno spazio e tirai.... all’incrocio dei pali. Zoff non poté niente. Un gol che mi ha reso famoso! [ride, ndr] Andammo così sul 2-0, perché prima c’era stata la rete di Gigi Sacchetti, e fu poi inutile il gol di Bettega: una grande soddisfazione battere la Juventus, con il pubblico in festa».

Ma che gara è quella contro i bianconeri, quando hai il giglio sul petto? «Una sfida speciale, elettrizzante. Gli stimoli vengono da soli, è impossibile non sentire l’adrenalina, e l’attesa dei tifosi. Batterli è la più grande soddisfazione!». Come si batte, oggi, la Juventus? «Oggi servono giocatori esaltati in positivo. Non tanto una Fiorentina operaia come la mia ma molto determinata. Occorre uno spirito battagliero, su tutti i palloni, per battere una squadra più forte». Che gara dobbiamo aspettarci? La Fiorentina può bissare l’impresa di Torino ammirata nel girone di andata? «Assolutamente sì. I ragazzi di Iachini, se in giornata positiva, hanno tutto per battere la Juventus. Non si può partire sconfitti, mai. E soprattutto contro di loro. Mi aspetto una grande partita e una prova d’orgoglio: la tifoseria merita una soddisfazione in questo momento difficile». Facciamo un balzo fino al termine della stagione: da tifoso viola, prima che da ex giocatore, cosa si aspetta da Rocco Commisso? «Mi aspetto che il presidente, che è potente e ambizioso, mantenga le parole pronunciate più volte dal suo arrivo a Firenze. Mi aspetto ci sia la voglia di fare una squadra competitiva, che possa lottare per traguardi alti, entusiasmanti». Una Fiorentina ambiziosa allenata da... «Mi piacerebbe vedere Gattuso sulla panchina viola: è un tecnico determinato, che non le manda a dire, e sarebbe molto apprezzato dalla piazza secondo me proprio per il modo di porsi. E poi è uno che ci mette sempre tutto: caratteristica imprescindibile per Firenze!».


³ƏȇǣˡƬƏȸƺ ǣǼ ɎɖȒ ƏȅƫǣƺȇɎƺً ȇȒȇ lj ȵǣɞ ɖȇƏ ɀƬƺǼɎƏِ

Contattaci per un sopralluogo GRATUITO

0574.1940524

www.lustrinoservizi.it


GARAGE DELFINO CENTRO REVISIONI $XWRIƓFLQD 0XOWLPDUFKH 6HUYL]LR 3QHXPDWLFL 6HUYL]LR *DUDJH 6HUYL]LR $XWRODYDJJLR 6HUYL]LR SXOL]LD DOOōR]RQR

CENTRO REVISIONI

Via Novelli 17- Firenze Tel. 055.6541076 - info@garagedelfino.it

1ª Giornata 20 set 2020

Pagine aggiornate al 20-04-2021

07 feb 2021

14 feb 2021

2-5

BENEVENTO - INTER

0-4

4-1

3-0

5-2

ATALANTA - CAGLIARI

1-0

FIORENTINA - TORINO

1-1

0-2

CAGLIARI - LAZIO

0-1

1-0

BENEVENTO - BOLOGNA

1-1

4-1

GENOA - CROTONE

3-0

0-2

CROTONE - MILAN

0-4

1-2

FIORENTINA - SAMPDORIA

1-2

3-0

JUVENTUS - SAMPDORIA

2-0

4-3

INTER - FIORENTINA

2-0

1-2

GENOA - TORINO

0-0

1-4

LAZIO - ATALANTA

3-1

6-0

NAPOLI - GENOA

1-2

2-1

JUVENTUS - NAPOLI

0-1

2-0

MILAN - BOLOGNA

2-1

2-2

ROMA - JUVENTUS

0-2

1-1

LAZIO - INTER

1-3

0-2

PARMA - NAPOLI

0-2

2-3

SAMPDORIA - BENEVENTO

1-1

3-0

MILAN - SPEZIA

0-2

1-1

SASSUOLO - CAGLIARI

1-1

1-4

SPEZIA - SASSUOLO

2-1

1-0

PARMA - HELLAS VERONA

1-2

0-2

UDINESE - SPEZIA

1-0

2-4

TORINO - ATALANTA

3-3

4-1

SASSUOLO - CROTONE

2-1

3-0

HELLAS VERONA - ROMA

1-3

1-0

HELLAS VERONA - UDINESE

0-2

0-1

UDINESE - ROMA

0-3

08 nov 2020

BOLOGNA - CAGLIARI

0-1

1-1

1-2

CROTONE - ATALANTA

1-5

0-3

2-2

INTER - PARMA

2-1

0-1

0-2

NAPOLI - SASSUOLO

3-3

2-0

2-0

ROMA - FIORENTINA

2-1

1-3

1-1

SAMPDORIA - GENOA

1-1

1-1

1-4

SPEZIA - JUVENTUS

0-3

2-2

3-4

TORINO - LAZIO

-

0-0

1-2

UDINESE - MILAN

1-1

0-0

3-1

HELLASVERONA - BENEVENTO

3-0

0-0

8ª Giornata 07 mar 2021

ATALANTA - INTER BENEVENTO - SPEZIA BOLOGNA - NAPOLI CAGLIARI - SAMPDORIA GENOA - ROMA LAZIO - JUVENTUS MILAN - HELLAS VERONA PARMA - FIORENTINA SASSUOLO - UDINESE TORINO - CROTONE

12ª Giornata

22 nov 2020

20 dic 2020

14 mar 2021

9ª Giornata 29 nov 2020 21 mar 2021

0-2

CROTONE - LAZIO

2-3

0-2

ATALANTA - HELLAS VERONA

2-0

1-1

0-1

FIORENTINA - BENEVENTO

4-1

1-1

BENEVENTO - JUVENTUS

1-0

1-3

4-2

INTER - TORINO

2-1

1-0

BOLOGNA - CROTONE

3-2

2-2

2-0

JUVENTUS - CAGLIARI

3-1

2-2

CAGLIARI - SPEZIA

1-2

0-1

1-3

NAPOLI - MILAN

1-0

1-2

GENOA - PARMA

2-1

1-3

3-0

ROMA - PARMA

0-2

1-3

LAZIO - UDINESE

1-0

2-0

1-2

SAMPDORIA - BOLOGNA

1-3

2-0

MILAN - FIORENTINA

3-2

3-3

0-0

SPEZIA - ATALANTA

1-3

4-0

NAPOLI - ROMA

2-0

0-2

1-0

UDINESE - GENOA

1-1

0-3

SASSUOLO - INTER

1-2

2-4

0-2

HELLAS VERONA - SASSUOLO

2-3

2-2

TORINO - SAMPDORIA

0-1

14ª Giornata 21 apr 2021

23 dic 2020

1-1

BENEVENTO - LAZIO

3-5

4-1

ATALANTA - ROMA

2-2

1-1

FIORENTINA - SASSUOLO

1-3

2-0

BENEVENTO - GENOA

2-2

GENOA - MILAN

1-2

1-1

CAGLIARI - UDINESE

1-0

INTER - NAPOLI

1-1

1-1

FIORENTINA - HELLAS VERONA

1-1

JUVENTUS - ATALANTA

0-1

2-1

0-0

PARMA - CAGLIARI

3-4

2-0

3-1

ROMA - TORINO

1-3

0-4

2-2

SPEZIA - BOLOGNA

1-4

3-1

0-0

UDINESE - CROTONE

2-1

1-2

1-2

HELLASVERONA - SAMPDORIA

1-3

1-1

15ª Giornata 25 apr 2021

03 gen 2021

02 mag 2021

BOLOGNA - ATALANTA

5-1

ATALANTA - SASSUOLO

2-1

CROTONE - PARMA

0-2

BENEVENTO - MILAN

0-3

JUVENTUS - FIORENTINA

1-4

CAGLIARI - NAPOLI

3-2

MILAN - LAZIO

0-0

FIORENTINA - BOLOGNA

INTER - SPEZIA

1-1

NAPOLI - TORINO

1-1

GENOA - LAZIO

LAZIO - NAPOLI

3-2

ROMA - CAGLIARI

6-2

INTER - CROTONE

PARMA - JUVENTUS

2-3

SAMPDORIA - SASSUOLO

4-1

JUVENTUS - UDINESE

SAMPDORIA - CROTONE

1-2

SPEZIA - GENOA

0-3

PARMA - TORINO

SASSUOLO - MILAN

0-2

UDINESE - BENEVENTO

1-0

ROMA - SAMPDORIA

TORINO - BOLOGNA

1-2

HELLAS VERONA - INTER

0-1

SPEZIA - HELLAS VERONA

2-1

CAPPELLE DEL COMMIATO Firenze - Viale Milton 89/91 - Tel. 055 48 98 02 Firenze - Via Caccini 13 C - Tel. 055 41 66 71 Firenze - Via delle Panche 56 - Tel. 055 41 66 71

OFISA ONORANZE FUNEBRI 24 h su 24 h

1-0

0-1

13ª Giornata 18 apr 2021

04 ott 2020

BOLOGNA - PARMA

3-2

16 dic 2020

3ª Giornata

27 set 2020

7ª Giornata 03 mar 2021

D FKL FL FRQVHJQD TXHVWR FRXSRQ

2ª Giornata 31 gen 2021

6ª Giornata 01 nov 2020

RADDOPPIO PUNTI!

3RUWDFL OD WXD DXWR SHU OD UHYLVLRQH H ULFHYHUDL 200 PUNTI IN VIOLA VXOOD WXD LQ YLROD FDUG

Ag. Careggi - Via Caccini 17 Firenze - Tel. 055 41 66 71 Ag. Bellariva - Via Aretina 57/r Firenze - Tel. 055 66 09 22 Ag. Isolotto - Via Mortuli 29/r Firenze - Tel. 055 71 31 695 Ag. Ponte di Mezzo - Via Carlo del Prete 22/r Firenze - Tel. 055 07 39 889 Ag. Campo di Marte - Viale dei Mille 2/Gr Firenze - Tel. 055 07 32 491 Ag. Torregalli - Via di Scandicci 310/b Firenze - Tel. 055 70 73 25 Ag. Sesto Fiorentino (Fi) - Via Pascoli 1 - Tel. 055 44 43 16 Ag. Scarperia (Fi) - Via Roma 14 - Tel. 055 84 61 29

Viale Milton, 89/91 - Firenze - tel 055 48 98 02 - info@ofisa.it - www.ofisa.it


f Inter X f Massaggi f Palestra f Laser Co2 f Tecarterapia f Ionoforesi f Ultrasuoni f Terapia Mls

FISIOCENTER CENTRO DI CURE FISICHE Direttore Sanitario: Dott. Francesco Bruno - Medico Chirurgo Specialista in Medicina Fisica e Riabilitazione www.fisiocenterfirenze.it - fisiocenter_1@hotmail.com

Via Raffello Sanzio, 13 - SESTO FIORENTINO (FI) 4ª Giornata

5ª Giornata

18 ott 2020

21 feb 2021

25 ott 2020

28 feb 2021

CLASSIFICA Serie A

P

g

f Riabilitazione f Magnetoterapia f Elettrostimolazioni f Laser ad Infrarossi f Recupero Muscolare f Onde d’urto f Laserix, laser ad alta potenza f Pressoterapia Tel 0554218915 tel/fax 0554218881

partite totali v n p

CLASSIFICA Serie A

P

g

partite totali v n p

3-4

BOLOGNA - SASSUOLO

1-1

1-3

ATALANTA - SAMPDORIA

2-0

1

Inter

75 31 23

6

2

11

Bologna

37 31 10

7

14

1-1

CROTONE - JUVENTUS

0-3

1-2

BENEVENTO - NAPOLI

0-2

2

Milan

66 31 20

6

5

12

Udinese

36 31

9

9

13

1-2

INTER - MILAN

3-0

4-2

CAGLIARI - CROTONE

2-0

NAPOLI - ATALANTA

3

Atalanta

64 31 19

7

5

13 Fiorentina 33 32

8

9

15

4-1

2-4

3-2

FIORENTINA - UDINESE

0-1

5-2

ROMA - BENEVENTO

0-0

0-2

GENOA - INTER

0-3

4

Juventus

62 31 18

8

5

14

7

11 13

3-0

SAMPDORIA - LAZIO

0-1

1-1

JUVENTUS - HELLAS VERONA

1-1

5

Napoli

60 31 19

3

9

15

Spezia

32 31

8

8

2-2

SPEZIA - FIORENTINA

0-3

2-1

LAZIO - BOLOGNA

0-2

6

Lazio

58 30 18

4

8

16

Torino

30 30

6

12 12

2-3

TORINO - CAGLIARI

1-0

3-3

MILAN - ROMA

2-1

7

Roma

54 31 16

6

9

17

3-2

UDINESE - PARMA

2-2

2-2

PARMA - SPEZIA

2-2

0-0

Sassuolo

46 31 12 10

9

2-2

18

HELLAS VERONA - GENOA

3-3

8

SASSUOLO - TORINO

2-3

10ª Giornata 06 dic 2020 03 apr 2021

11ª Giornata 13 dic 2020

Genoa

32 31

Benevento 30 31 Cagliari

25 31

7

9

15

6

7

18

9

Verona

41 32 11

8

13

19

Parma

20 31

3

11 17

10

Sampdoria

39 31 11

6

14

20

Crotone

15 31

4

3

NOME

SQUADRA

RETI

RIGORI

1

Ronaldo

Juventus

25

5

2

Lukaku

Inter

21

5

3

Muriel

Atalanta

18

1

4

Simy

Crotone

17

7

5

Immobile

Lazio

16

3

6

Vlahovic

Fiorentina

16

4

7

Martinez

Inter

15

0

11 apr 2021

CROTONE - NAPOLI

3-4

3-0

ATALANTA - FIORENTINA

3-2

1-1

FIORENTINA - GENOA

1-1

1-5

BOLOGNA - ROMA

0-1

3-1

INTER - BOLOGNA

1-0

1-3

CAGLIARI - INTER

0-1

2-1

JUVENTUS - TORINO

2-2

4-1

CROTONE - SPEZIA

2-3

0-0

PARMA - BENEVENTO

2-2

1-3

GENOA - JUVENTUS

1-3

0-0

ROMA - SASSUOLO

2-2

1-2

LAZIO - HELLAS VERONA

1-0

1-2

SAMPDORIA - MILAN

1-1

2-2

MILAN - PARMA

3-1

1-2

SPEZIA - LAZIO

1-2

2-1

NAPOLI - SAMPDORIA

2-0

1-1

UDINESE - ATALANTA

2-3

1-0

SASSUOLO - BENEVENTO

1-0

8

Ibrahimovic

Milan

15

3

1-1

HELLAS VERONA - CAGLIARI

2-0

2-3

TORINO - UDINESE

1-0

9

Insigne

Napoli

15

6

16ª Giornata

CLASSIFICA MARCATORI

0-4

06 gen 2021

17ª Giornata 09 mag 2021

10 gen 2021

18ª Giornata 12 mag 2021

17 gen 2021

19ª Giornata 16 mag 2021

24 gen 2021

23 mag 2021

ATALANTA - PARMA

1-4

BENEVENTO - ATALANTA

0-0

ATALANTA - GENOA

2-2

BENEVENTO - TORINO

2-2

BOLOGNA - UDINESE

1-0

FIORENTINA - CAGLIARI

1-0

BOLOGNA - HELLAS VERONA

2-1

FIORENTINA - CROTONE

1-2

CAGLIARI - BENEVENTO

2-0

GENOA - BOLOGNA

0-2

CAGLIARI - MILAN

1-0

GENOA - CAGLIARI

1-3

CROTONE - ROMA

3-1

JUVENTUS - SASSUOLO

4-1

CROTONE - BENEVENTO

2-0

JUVENTUS - BOLOGNA

2-1

LAZIO - FIORENTINA

2-0

MILAN - TORINO

2-0

INTER - JUVENTUS

2-1

LAZIO - SASSUOLO

1-3

MILAN - JUVENTUS

0-2

PARMA - LAZIO

3-0

LAZIO - ROMA

0-3

MILAN - ATALANTA

1-2

NAPOLI - SPEZIA

2-2

ROMA - INTER

6-0

NAPOLI - FIORENTINA

0-2

PARMA - SAMPDORIA

2-1

SAMPDORIA - INTER

2-1

SPEZIA - SAMPDORIA

2-1

SAMPDORIA - UDINESE

4-3

ROMA - SPEZIA

2-1

SASSUOLO - GENOA

1-2

UDINESE - NAPOLI

1-1

SASSUOLO - PARMA

0-0

UDINESE - INTER

1-1

TORINO - HELLAS VERONA

2-1

HELLAS VERONA - CROTONE

0-0

TORINO - SPEZIA

3-1

HELLAS VERONA - NAPOLI

3-0

15

24


PRATO

59100 PRATO Via Sabadell, 80/18 Tel. 0574 591315 r.a. Fax 0574 575737 mail: tipografia@baroniegori.it - www.baroniegori.it


| 19 |

Assalto alla Vecchia Signora

BS| 23 aprile 2021

PROBABILI FORMAZIONI

ƋĨƋ Ƌ Ƌ ċƋĀăĨþĂĨĀþĀÿƋ ƋÿăĊþþ

D

opo la boccata d’ossigeno di Verona, la Fioren-

tina affronta la Juventus al Franchi in quella che è sempre stata la partitissima per i tifosi viola, la cui assenza dallo stadio peserà ancora

ƋāĨăĨĀ 69 Dragowski 4 Milenkovic 20 Pezzella 22 Caceres

Vlahovic Biraghi

23 Venuti 34 Amrabat 78 Pulgar 10 Castrovilli 3 Biraghi

Caceres

Bonaventura,

Ribery Pulgar

Amrabat

Venuti

Pezzella

più del solito. Per l’occasione 7 Ribery 9 Vlahovic

Iachini non potrà contare su

Castrovilli

Milenkovic

Dragowski

squalificato.

L’ex milanista sarà rimpiazza-

ALLENATORE: IACHINI

to da Castrovilli e per il resto la formazione dovrebbe quasi ricalcare quella del Bente-

A Disposizione: 1 Terracciano, 98 Igor, 27 Barreca, 25 Malcuit, 6 Borja Valero, 11 Kouame, 92 Eysseric, 28 Montiel, 77 Callejon, 12 Ricco.

godi con possibili variazioni in difesa: Milenkovic tornerà al suo posto dopo aver scontato la squalifica e Quarta potrebbe partire dalla panchina con Caceres scalato sulla linea dei centrali. A metà campo le fasce dovrebbero essere

ƋĂĨĂĨĀ 1 Szczesny 13 Danilo 19 Bonucci 4 De Ligt 12 Alex Sandro

di competenza di Venuti, a

16 Cuadrado 30 Bentancur 25 Rabiot 44 Kulusevski 7 Ronaldo 9 Morata

Ronaldo Morata

Kulusevski

Rabiot

De Ligt Alex Sandro

Cuadrado Bentancur Bonucci

Danilo

Szczesny

destra, e Biraghi, a sinistra. Nel mezzo, con il già citato Castrovilli, anche Pulgar e Amrabat. In attacco la coppia

ALLENATORE: PIRLO

A Disposizione: 77 Buffon, 31 Pinsoglio, 33 Bernardeschi, 38 Frabotta, 3 Chiellini, 14 Mckennie, 28 Demiral, 5 Arthur, 8 Ramsey, 10 Dybala.

Ribery – Vlahovic.

MEDICINA DEL LAVORO L’Istituto Medico FTCenter garantisce alle Aziende la piena copertura, in termini di medicina del lavoro e preventiva, degli obblighi di sorveglianza sanitaria e il completo svolgimento delle visite e degli accertamenti in favore dei lavoratori (art. 41 T.U. 81/2008 e succ. mod.) offrendo un servizio efficiente e personalizzato.

Via U. Rattazzi, 2/A - Firenze Tel. 055 2001186 commerciale@ftcenter.it www.ftcenter.it

L’obbligo di formazione ed informazione del lavoratore è uno dei pilastri su cui si fonda il sistema della sicurezza sul lavoro. Proponiamo un’offerta completa di corsi formativi per ogni tipologia e dimensione aziendale, tenuti da tecnici/medici/biologi accreditati e specializzati. I nostri corsi potranno essere effettuati sia in aula che on-line. GESTIONE DELLA SICUREZZA E DELLA SALUTE SUL LUOGO DI LAVORO CORSI DI FORMAZIONE PER LA SICUREZZA E L’USO DEL BLSD Corsi di formazione per attrezzature specifiche (carrellisti, carropontisti, mulettisti etc.)


BS| 23 aprile 2021

| 20 |

AMARCORD

Nel 1978 Galdiolo si trasformò in bomber firmando un pareggio poi decisivo per la salvezza La prima pagina del Brivido dopo il 4-1 del 1975

1 * +Ƌ%(Ƌ 1+.! andò oltre l’ostacolo In più di un’occasione una Fiorentina di medio-bassa classifica è riuscita nell’impresa di far punti contro la blasonata Juventus Dal poker del 1975 che rimandò la festa-scudetto bianconera al pareggio del 2019 con Ribery che vinse il duello con Ronaldo

ĐƋ Ƌ Ƌ

L

a partita con la Juventus a Firenze è sempre stata speciale. Anche quando la Fiorentina non andava bene, i giocatori nell'occasione tiravano fuori una prestazione superiore alle aspettative, disputando la miglior gara del campionato. L' eccezione a questa regola è stata la clamorosa sconfitta per 5-0 del 2012 in un torneo in cui la squadra viola si salvò alla penultima giornata. Diversa fu la sconfitta per 3-0 del 1 dicembre 2018 in un altro campionato di sofferenza per la Fiorentina, salvatasi solo all'ultima giornata. In quella gara fino a venti minuti dalla fine il risultato, infatti, era in bilico con i bianconeri avanti di un solo gol. UN SUCCESSO COL CUORE Al Comunale alla penultima di campionato, l'11 maggio 1975, sotto una pioggia scrosciante, ai bianconeri è sufficiente un pareggio per aggiudicarsi lo scudetto con una settimana di anticipo. I dirigenti portano le casse di champagne per festeggiare, sicuri di ottenere almeno un punto. La Fiorentina di Nereo Rocco naviga a centro classifica (conclude il campionato a 16 squadre all'ottavo posto) ed è priva di alcuni titolari. Ma in campo si scatena. Va in vantaggio al 34' grazie a un autogol di Zoff. Poi raddoppia con una rete di Antognoni al 39'. Al 61' un autogol di Paolo Rosi ri-

accende le speranze della Juve. Durano poco, però. Al 73' Casarsa con un rigore calciato da fermo (come sua abitudine) batte Zoff e porta la Fiorentina sul 3-1. Non è ancora finita. Caso, infatti, al 78' fissa il risultato sul 4-1, facendo esplodere il Comunale. I festeggiamenti per lo scudetto bianconero vengono rinviati di una settimana. Le casse di champagne sono riportate chiuse a Torino. LA RETE DEL DIFENSORE C'è Beppe Chiappella sulla panchina viola (terzo allenatore dopo Mazzone e Mazzoni) quando la Fiorentina affronta al Comunale la Juve campione d'Italia il 26 febbraio 1978. I bianconeri passano in vantaggio con una rete di Boninsegna al 23'. La squadra viola, però, non si scompone e trova il pareggio grazie a una rete del suo terzino destro Giancarlo Galdiolo al 40'. Il risultato non cambia più e questo pareggio risulta determinante per la Fiorentina che si salva solo all'ultima giornata grazie alla miglior differenza reti nei confronti del Genoa e del Foggia con cui arriva a parità di punti. Senza l'1-1 con la Juve che conquista di nuovo lo scudetto la Fiorentina sarebbe retrocessa.

L’ Accademia CRYSTAL NAILS FIRENZE è un punto di ritrovo per tutte le persone che vogliono entrare nel mondo dell’estetica e del benessere. Ci occupiamo della formazione di tutte le aspiranti onicotecniche mediante corsi di struttura, di base o specialistici, di nail art, pedicure, onicofagia e tanti altri. I nostri corsi sono riconosciuti dall’azienda Crystal Nails e hanno lo scopo di formare delle onicotecniche professioniste. Siamo rivenditori autorizzati su Firenze e provincia.

allbeautyfirenze@gmail.com www.crystalnailsfirenze.com

Via Augusto Novelli 11, Firenze Tel. 055 6540307 - Cell. 392 5261271


| 21 | BS| 23 aprile 2021 IL MARCHIO DEI CAMPIONI viola di Eriksson il 15 gennaio 1989 sono reduci da un bel successo al Comunale con la Lazio che ha salvato la panchina dell'allenatore svedese dopo quattro sconfitte e una sola vittoria nelle cinque gare precedenti. Occorre una riconferma nel match con i bianconeri che, però, al 29' passano in vantaggio con un gol del portoghese Rui Barros. Al 39' Roberto Baggio su rigore porta la Fiorentina in parità. Nella ripresa i viola attaccano ma non sfondano. Poi all'89' Baggio va a battere un corner nell'angolo tra la curva Fiesole e la tribuna. La parabola è perfetta. E Borgonovo di testa segna il gol del 2-1, quello della v i t to ria. Il C o munale esplode, perché battere i bianconeri in rimonta e per di più con una rete all'ultimo minuto regala una gioia davvero indescrivibile.

Giancarlo Galdiolo

UNA RIMONTA INCREDIBILE La Fiorentina che arriva in finale di Coppa Uefa con la Juve nella sta-

AMARCORD

gione 1989/90 in campionato soffre e si salva solo all'ultima giornata. Con i bianconeri al Comunale di Firenze mercoledì 17 gennaio 1990 sembra toccare il fondo. Dopo 17 minuti perde già 2-0 per i gol di Napoli e Zavarov. All'inizio della ripresa, però, l'allenatore viola Giorgi effettua due sostituzioni, dando un assetto molto più offensivo alla squadra. Escono il difensore Faccenda ed il centrocampista Kubik ed entrano al loro posto rispettivamente Nappi e Buso.

!(ƋõýýôƋ( Ƌ#. * ! rimonta siglata da Baggio e Battistini fece esplodere di gioia lo stadio Comunale

La squadra si trasforma e gioca un grande secondo tempo. Al 18' Baggio su rigore accorcia le distanze e al 27' Battistini firma il gol del definitivo 2-2. IL RITORNO DI BAGGIO Si gioca di sabato pomeriggio (alle 16) il 6 aprile 1991 questa partita speciale, perché è la prima al Comunale da ex di Roberto Baggio. Prima del match la curva Fiesole fa una coreografia da brivido con i monumenti di Firenze disegnati sugli spalti. I viola di Lazaroni passano in vantaggio al 41' con un gol su punizione dell'ex granata Diego Fuser sotto la curva Ferrovia. Poi al 50' l'arbitro Rosario Lo Bello concede un rigore alla Juve per un fallo di Mareggini su Baggio. Tutti si attendono che sia l'ex viola a calciare dal dischetto. Invece, Roby non se la sente. E il rigore lo batte De Agostini. Ma Mareggini riesce a pararlo. Il Comunale esplode di gioia. Le emozioni sono grandi ma non sono finite. Al 64' Baggio viene sostituito da Alessio. E mentre sta per avviarsi verso gli spogliatoi dagli spalti gli viene lanciata una sciarpa viola. Baggio esce con quella mentre metà stadio lo applaude e l'altra metà lo fischia. La Fiorentina che conclude il campionato al nono posto con questo successo per 1-0 si toglie una gran bella soddisfazione.

Baggio e Kubik, protagonisti contro la Juve

IL SIGILLO DI BATI La Fiorentina è in crisi quando affronta al Franchi il 26 gennaio 1992 alla prima giornata del girone di ritorno la Juve di Trapattoni ma soprattutto di Baggio. Nelle ultime quattro partite ha conquistato, infatti, solo un punto. Radice quel giorno schiera una squadra con un unico attaccante, Gabriel Batistuta che fino a quel momento ha segnato solo tre reti. Con la maglia numero undici va in campo Beppe Iachini. ĐƋ +*0%*1 Ƌ Ƌ, #Ƌöö

LE MIGLIORI ACTION FIGURES E GADGETS LE TROVATE SOLO SU...

www.gameplanetfirenze.it Venite a trovarci su

game planet firenze

game.planet.firenze


BS| 23 aprile 2021

| 22 |

AMARCORD ĐƋ !#1!Ƌ Ƌ, #Ƌöõ

!(ƋöôôùƋ.+ ) +(!/ +Ƌ÷ĥ÷ con la Fiorentina di Zoff tre volte in vantaggio E anche quel punto sarà decisivo per salvarsi Pazzini in gol nel 3-3 del 2005

La Fiorentina gioca, però, con il coltello tra i denti. Per Radice, ex tecnico del Toro, la partita è una sorta di derby. La squadra viola parte forte e al 7' Batistuta di testa sotto la curva Fiesole segna il gol del vantaggio. La Fiorentina, poi, controlla gli attacchi della Juve e al 90' Branca, subentrato da nove minuti a Maiellaro, firma la rete del definitivo 2-0. Questa partita è la migliore giocata dai viola in tutto il campionato concluso con un modesto dodicesimo posto.

alla mezzora fa sognare di nuovo il popolo viola. E' Ibrahimovic, però, al 37' a realizzare il gol del definitivo 3-3 che lascia l'amaro in bocca ai tifosi della Fiorentina. Quel punto, però, sarà determinante per la salvezza. IL PRIMO PUNTO DI COMMISSO Nello scorso campionato la sfida con la Juve va in scena al Franchi alla terza giornata, sabato 14 settembre 2019 alle ore 15 con un caldo pazzesco. La Fiorentina è reduce da due sconfitte consecutive, mentre la Juve ha vinto le prime due gare. La panchina di Montella sembra già traballare. Invece l'allenatore

TRE VOLTE IN VANTAGGIO La Fiorentina con l'ex Dino Zoff (terzo allenatore dopo Emiliano Mondonico e Sergio Buso) in panchina nel 2005 si salva solo all'ultima giornata. Il 10 aprile al Franchi con la Juve che vincerà uno dei due scudetti revocati sfodera, però, una prestazione pazzesca. Va in vantaggio con Pazzini al 15' e dopo il pareggio di Del Piero torna avanti con una rete di Chiellini al 36'. Nella ripresa la Juve pareggia con Ibrahimovic al 14' ma Dainelli

viola cambia pelle alla squadra, passando dal 4-3-3 al 3-5-2. La Fiorentina gioca meglio della Juve e Ribery vince alla grande il duello con Ronaldo. Sensazionale è un recupero del francese sul portoghese. Alla fine l'incontro con la Juve che vincerà lo scudetto finisce 0-0. Ma la Fiorentina che conclude il campionato al decimo posto non demerita Ribery ferma Ronaldo nel 2019

affatto.

OALA GROUP OFFERTA INVIOLA

PROMO

TAGLIANDO GRUPPO FCA

SE FAI LA REVISIONE CON NOI TI RADDOPPIAMO

I PUNTI

PROMO MAPPATURA CENTRALINA

Riparazione e manutenzione di auto e moto Centro revisioni

-25%

Via Arnolfo 48, BCDE, Firenze (FI) - Tel: 055676980 - 0553921160 - www.oalagroup.it


I VERONI è un antica azienda vitivinicola del Chianti Rufina Docg che si trova a soli 15 km dal centro di Firenze, siamo specializzati nella produzione vini Biologici ottenuti utilizzando le uve provenienti dai nostri 22 ettari di vigneto, i nostri vini principali sono due Cru: I DOMI e QUONA. Questi prodotti esprimono al meglio le caratteristiche della miglior selezione del nostro Sangiovese.

Cantina I Veroni - Via Tifariti, 5 - Pontassieve Tel. 0558368886 – info@iveroni.it - www.iveroni.it


Via de’ Macci 59r - Firenze TEL. 055 243298 cantina.bacco.nudo@gmail.com

DA OLTRE 40 ANNI AL VOSTRO SERVIZIO HI-FI DELLE MIGLIORI MARCHE - CLIMATIZZATORI ANTIFURTI - LOCALIZZATORI SATELLITARI DIAGNOSI ELETTRONICA ACCESSORI AUTO E MOTO

š 3L]]HULD D WDJOLR š 3L]]D GD DVSRUWR š )RFDFFHULD š %UXVFKHWWHULD

Via Puccini, 95 - Calenzano Tel. 055 882 5099 seguici su Lun-Ven. 12.00 -21.00 Sab e Dom 16.00 - 21.30

www.elettrautospagnesi.it spagnesit@infinito.it Via Galcianese, 75/b - Prato - Tel. e fax 0574 27903

CENTRO REVISIONI AUTO-MOTO

BAR - PASTICCERIA TABACCHERIA - EDICOLA

Montaggio ganci traino Installazione impianti a GPL e Metano Convenzionati con le società di Noleggio Auto Sostituzione e riparazione cristalli e pneumatici

Via Bolognese 102 / r Trespiano (FI) - tel. 339 776 4728 Seguici su

OFFICINA AUTORIZZATA FIAT Via Campo D’Arrigo, 16/r 50137 Firenze leicarservice@alice.it Tel. 055.583879 - Cell. 366.6535470 Fax 055.5000666

Installazione impianti idro termo sanitari Assistenza caldaie e climatizzatori

5 Via G. Di Vittorio, 70 - Pontassieve - Tel.0558315585 Via Datini 9/r Firenze, Zona Gavinana - Tel. 0550880530

Controllo annuale caldaie

Via P. Petrocchi 42 int.11 50127 – Firenze - Tel. 055-4378258 / 055-721111


BIANCO NERO È

PESCHERIA

ENRICO

FERRAMENTA MESTICHERIA

Il Pino

Nella nostra pescheria la qualità e la freschezza del pesce sono garantite da acquisti quotidiani. Il pesce viene infatti scelto accuratamente ogni mattina e proviene dalla costa sia tirrenica che adriatica.

Firenze Tel. 055/579415

Piazza del Mercato, 2 - Sesto Fiorentino

www.pescheriaenrico.it

N SCO OG I G ORNO F RE

Via le Mozzete 2/a San Piero a Sieve (FI)

Gelateria produzione propria Ñ Caffetteria Ñ

Tel/Fax 055/8498143 cell. 346/3324762 saurodamiani@virgilio.it

DXWR VRVWLWXWLYH SHU OD FOLHQWHOD ǩ $VVLVWHQ]D DVVLFXUDWLYD ǩ 9HUQLFL DOOǢDFTXD ǩ 0DQR GǢRSHUD DOWDPHQWH TXDOLȌFDWD ǩ 5LSDUD]LRQL PHFFDQLFKH ǩ 5LSDUD]LRQL YHORFL ǩ 5LFDULFD DULD FRQGL]LRQDWD ǩ $VVLVWHQ]D OHJDOH ǩ

P.zza del mercato,8 Sesto fiorentino (Fi) tel 055/4489283 - igloo.pa.ta@gmail.com

"OUJDP

Pane...

FOR NO BACCI Dolci....

Via Rucellai, 40 Campi Bisenzio (Fi) Tel. 055 8952719


| 26 |

BS| 23 aprile 2021 LE COREOGRAFIE

Il profilo dei monumenti, il sole che sorge, (Ě+) ##%+Ƌ ((Ě *% +Ƌõô Emozioni eterne nel cuore dei tifosi viola ĐƋ Ƌ

L’

ultima emozione i ragazzi della Curva Fiesole ce l’hanno regalata il 14 settembre 2019, dedicando la coreografia di Fiorentina – Juventus al nome della Città di Firenze, scritto a caratteri cubitali nel cuore pulsante del tifo viola. Quel giorno fu anche la prima volta di Rocco Commisso da presidente viola in una sfida con la Vecchia Signora e Rocco saggiò dal vivo l’atmosfera sugli spalti della partitissima che i supporter gigliati attendono ogni anno con trepidazione.

1 *0+Ƌ %Ƌ) * *+ i brividi della Fiesole! Per la prima volta la partitissima si svolgerà senza pubblico *Ƌ/%(!*6%+Ƌ%*/+,,+.0 %(!Ƌ $!Ƌ" .@Ƌ2+( .!Ƌ( Ƌ)!*0! agli indimenticabili show della Curva, passati alla storia Ripercorriamoli uno per uno, in attesa di riviverli insieme

Un’atmosfera che, purtroppo, non potremo riassaporare domenica e che ci manca tantissimo. Anche per questo vogliamo ripercorrere in questa sede la storia delle coreografie più belle che hanno fatto da contorno ai match contro i bianconeri. Il primo dicembre 2018 in Fiesole campeggiò “I Love Ricky”, in ricordo di Riccardo Magherini, l’ex calciatore viola scomparso nel 2014 nel corso di un arresto e al centro di un caso giudiziario, approdato fino alla Corte Europea dei Diritti dell’Uomo. L’anno precedente l’omaggio era stato per Giancarlo Antognoni, la Ban-

diera viola che, finalmente, rientrava in società, dopo 15 anni di assenza. “Unico 10” questa la scritta a caratteri cubitali in bianco e rosso su sfondo viola. Al fianco una cornice dorata con l’effige del Giancarlo calciatore e un lungo ed emblematico striscione: “Bentornato a casa… brillerà per sempre la tua stella”. Roba da pelle d’oca, anche per il diretto interessato, presente allo stadio, che non riuscì a trattenere le lacrime di commozione. E fu una coreografia baciata dalla buona sorte perché la Fiorentina riuscì anche a vincere quella partita grazie alle reti

di Kalinic e Badelj, seguite dal gol del bianconero Higuain che ci fece soffrire fino all’ultimo minuto di recupero. Per questo il boato finale del Franchi fu ancora più forte. Capitoli di una lunga storia, perché allo stadio Franchi molti altri fantastici scenari hanno fatto da cornice alla “partita delle partite”, entrando nella storia calcistica della nostra città. La più nota è senza dubbio la coreografia del 6 aprile 1991. Sono passati 30 anni, ma chi non la ricorda? Il profilo dei monumenti di Firenze (il Duomo, Palazzo Vecchio e Ponte Vecchio) disegnati in Curva Fiesole nel

IL MIGLIOR SERVIZIO DENTISTICO PER IL SORRISO DI GENITORI E BAMBINI. √ Laser Terapia √ Cura dei disturbi del sonno Lo studio Marini è un’istituzione a Firenze, presente dal 1993 nel quartiere 4, nella nuova sede dal 2007. Il Dr. Gianluca e i suoi collaboratori cure, della tecnologia, dei materiali e del mantenimento degli standard di igiene della struttura.

STUDIO DENTISTICO MARINI DR. GIANLUCA Via Spinello Aretino, 18 - 50143 Firenze Tel: 055 716952 - 329 9326305 E-mail: studio.gmarini@libero.it FIRENZE - Via Spinello Aretino, n°18 www.studiodentisticomarinigianluca.it


| 27 |

giorno del ritorno da avversario di Roberto Baggio, venduto l’estate prima dai Pontello alla Juventus. Emozioni incancellabili, anche ripensando alla vittoria sul campo, firmata dalla magica punizione di Diego Fuser, e quella sciarpa viola lanciata dagli spalti e raccolta da terra dal “Divin Codino”. Riavvolgendo il nastro della memoria, è impossibile non menzionare l’enorme cuore che batte del 22 febbraio 1997. Un elettrocardiogramma gigante, che lasciò a bocca aperta l’Italia calcistica.

Per non parlare della coreografia del 13 dicembre del 1998 che, quella volta, coinvolse tutto lo stadio, scolpendo la data di nascita della Fiorentina (1926) in Fiesole. Uno stimolo in più per una splendida squadra, guidata da Gabriel Batistuta, che trovò la forza di superare i bianconeri, facendo sognare a Firenze addirittura il tricolore. Sontuoso anche il sole che sorge del dicembre 2005, con la scritta “Come il sole risorgiamo sempre. Molti ci hanno visto nascere, nessuno ci vedrà morire”. Altrettanto spettacolari i riferimenti al Calcio Storico Fiorentino

BS| 23 aprile 2021

e ai suoi colori tradizionali, oppure la grande maglia viola disegnata il 17 marzo 2012 (purtroppo disonorata dalla squadra che si lasciò travolgere dai bianconeri per uno 0-5 che ancora oggi grida vendetta). Fino all’enorme giglio rosso in campo bianco e viola che fece da sfondo all’indimenticabile 4-2 in rimonta del 20 ottobre 2013, firmato da Pepito Rossi. Poi il Leone del Marzocco, il simbolo del potere popolare, con la scritta: “Per esser di Firenze vanto e gloria”. Seguito dall’ultrà di viola-vestito dell’aprile 2016, con la mano protesa verso una delle

bandiere della Fiesole. Emblema di una tifoseria che mette la maglia e i propri colori davanti a tutto e tutti. E anche il Brivido Sportivo nel corso della sua lunga storia ha raccontato con grande passione le sfide dei viola con la Juventus, regalando pagine, titoli e slogan indimenticabili. Su tutti il “Meglio secondi che ladri!”, ideato all’indomani dello scippo bianconero del maggio 1982 e passato alla storia come uno dei simboli della lotta del popolo viola contro l’arroganza del potere bianconero.

Antica Farmacia del Pino Via Pacinotti, 37/R, Firenze- tel. 055 579705 - www.anticafarmaciadelpino.it - info@anticafarmaciadelpino.it


Il ristorante giapponese SAKANA SUSHI è il posto ideale dove gustare le specialità giapponesi inserite nel menu: sushi, sashimi e tempura sono solo alcuni dei piatti proposti, serviti in modo impeccabile dal personale. La qualità e la freschezza delle materie prime sono fondamentali nella cucina giapponese, così come la tecnica ed il rigore necessari alla preparazione dei piatti: da SAKANA SUSHI troverete tutto questo.

CONSEGNA A DOMICILIO E ASPORTO 10% DI SCONTO SULLE CONSEGNE 20% DI SCONTO SULL’ASPORTO PER OGNI ORDINE 2 LATTINE IN OMAGGIO

VIA DEI CONFINI, 93 - CAMPI BISENZIO (FI)

www.sakanasushifirenze.it - 055.493.4873


Forconi: “Calciatori troppo coccolati!” L’attore, grande tifoso viola: “Vedo le partite e certi atteggiamenti fanno davvero arrabbiare… Vorrei un Commisso meno padre e più padrone Battere di nuovo la Juve sarebbe una goduria!” ĐƋ Ƌ

CIAK SI GIRA

“Per la panchina del futuro ci vorrebbe un bel toscanaccio!”

do allontanare dal calcio tant’è che lo sto chiamando “carcio”. Ho incominciato a frequentare meno il mio circolo, una seconda casa per me, per questo motivo, le ho detto tutto”.

L’

umore è nero a causa degli effetti nefasti della pandemia in corso che hanno messo a dura prova il mondo dello spettacolo, ma il cuore è sempre e solo viola. L’attore Sergio Forconi, dopo un inizio catenacciaro libera la sua fiorentinità e lascia straripare il suo amore per la Fiorentina. Nato a San Casciano Val Di Pesa nel 1941, da anni però trasferitosi a Grassina, alle porte di Firenze. Qui inizia la sua brillante carriera, che lo porta a collaborare con insigni registi quali Monicelli e Pieraccioni, solo per citarne alcuni, affermandosi come uno dei migliori caratteristi toscani del dopoguerra. Celebre la sua interpretazione del padre di famiglia, Osvaldo Quarini, nel Ciclone del 1996. Film fra i più visti in Italia, 18° miglior incasso, 75 miliardi nelle casse della Cecchi Gori Group. Parte dei quali hanno provato (o almeno ci hanno provato) a soccorrere le sorti tecniche della Viola del tempo come sottolineò la Fiesole rivolgendosi a Vittorio Cecchi Gori, dopo l’acquisto di Kanchelskis: “Con i soldi di’ Ciclone ci hai comprato i’ ciliegione”. Insieme a Sergio, adesso, discorriamo sul momento viola.

Come ha vissuto il successo sulla Juve dell’andata? “Ho goduto perché sono anti-juventino. Non si può giudicare però una stagione da una vittoria sulla Juventus, completamente inutile se la partita dopo si viene “sculacciati”. La Fiorentina può ripetersi ai danni dei bianconeri? “Sì ne sono convinto, è gente che, quando si ricorda, al calcio sa giocare. È proprio per questo che mi arrabbio. Ho pianto per Prandelli, grande uomo e grande allenatore, l’ho visto non compreso o compreso male. Colpa anche sua, soprattutto dei calciatori”. Qual è il suo pensiero su Commisso? Ha una richiesta da fargli? “Rocco l’ho conosciuto una sera a una festa, è una brava persona piena di idee ed entusiasmo. Bisogna stare attenti a non farlo stancare, vorrei che in futuro fosse meno padre e più padrone con tutti, dai dirigenti ai calciatori”.

Sergio Forconi, cosa pensa quando vede la Fiorentina quest’anno? “Delusione, amarezza, anzi me lo lasci dire… sono proprio incazzato! Vedo calciatori troppo coccolati vorrei che qualche commentatore sportivo facesse notare loro le responsabilità che hanno”. Quali sono i calciatori che la fanno più arrabbiare e quelli che apprezza di più? “Ci sono dei buoni elementi come Vlahovic e Dragowsky, ma se le cose non girano la colpa è di tutta la squadra. Noto degli atteggiamenti quando vedo le partite, in generale intendo, che mi stanno facen-

| 29 | BS| 23 aprile 2021

La Viola si può salvare? “Resto ottimista, soprattutto perché le squadre che sono dietro di noi mi sembrano tutte peggiori”.

Sergio Forconi

Quale tecnico le piacerebbe per il futuro? “Sarri mi intriga parecchio, toscanaccio arrivato al successo dopo tanta gavetta. Oppure Spalletti, forse troppo celebre e celebrato per venire da noi”.

La tua soluzione a prova di click!

OPERAZIONI DI CARICO E SCARICO SERVIZI DI FACCHINAGGIO SUPPORTO PER ALLESTIMENTI DI EVENTI, PALCHI E FIERE GIARDINAGGIO DISINFEZIONE AMBIENTI* *Per disinfezione ambienti SCONTO DEL 10%

a chi ci contatterà tramite il Brivido Sportivo

Via dei Confini, 25 - 50013 Campi Bisenzio (FI) - Tel. +39 055 9361513 - www.solutioncoop.net


BS| 23 aprile 2021

| 30 |

CALCIO FEMMINILE

*Ƌ 1!((+ che non c’è più Fino alla scorsa stagione erano le viola le antagoniste principali della Juventus Oggi la situazione è drasticamente cambiata e anche il ciclo-Cincotta sembra giunto al capolinea ĐƋ Ƌ

S

i può dire che fino alla scorsa stagione il duello c'è stato anche se alla fine ha sempre vinto la Juventus. In quella attuale però il distacco è diventato abissale e questo, per la Fiorentina che ha fatto da apripista (con tanto di successi e trofei) alla svolta del calcio femminile in Italia prima che arrivassero gli exploit della Nazionale di Milena Bertolini, non può che rappresentare, ora e in futuro, un motivo di riflessione e probabilmente di... rivoluzione. Intanto il presente racconta di un campionato che per la prima volta da alcuni anni non vede la squadra viola lottare ai vertici, addirittura si trova al 6° posto, con ben 28 punti in meno della Juventus. Una voragine. A tutto ciò va aggiunta la sconfitta interna (la quinta finora) rimediata una settimana fa contro la Roma che ha reso sempre più lontano (8 punti) anche dal 4° posto ricoperto dalla stessa formazione giallorossa: dunque la Fiorentina rischia ormai seriamente di restare fuori anche dalla prossima Final Four di Supercoppa italiana. Come sembrano lontani i tempi festosi e fastosi che vedevano la Fiorentina contendere fino all'ultimo scudetti e trofei alla Juventus. Invece anche l'unico acuto di questa stagione - la finale di Supercoppa disputata a gennaio - è terminata con l'ennesimo successo delle bianconere per 2-0. Un successo che è andato a sommarsi con i due ottenuti in campionato, 4-0 all'andata a Torino, 2-1 a Firenze lo scorso marzo.

Antonio Cincotta

L'unica cosa in più ottenuta dalla Fiorentina è avvenuta in Champions dove è riuscita a raggiungere gli ottavi mentre la Juve è stata eliminata ai sedicesimi...Per il resto è stato, come detto, un dominio bianconero: la corazzata di Rita Guarino superando nell'ultimo turno anche il Sassuolo attuale terza forza del campionato ha conquistato la 18esima vittoria in altrettante partite, mantenuto il distacco di 6 punti dal Milan secondo e, in attesa di mettere le mani sul quarto scudetto di fila, ha già la certezza di disputare la prossima Champions League. Una stagione a dir poco straordinaria quella della Juve di Sara Gama e della bomber Cristiana Girelli, che veleggia a punteggio pieno e sta frantumando record su record, senza contare che buona parte dell'organico costituisce l'ossatura della Nazionale e che molte giovani di talento, da Glionna dell'Empoli a Cantore della Florentia, sono di sua proprietà. Segno che la società bianconera ha lavorato e sta lavorando anche per il futuro e non solo per il (radioso) presente. La Fiorentina ha pagato infortuni, casi di positività al Covid e addii eccellenti a inizio stagione o in corso - vedi Alia Guagni e Tatiana Bonetti - ma al di là di tutto questo probabilmente qualcosa si è rotto e il ciclo-Cincotta pare ormai al capolinea: già si vocifera di un bel po' di cambiamenti che riguardare l'allenatore e organico. Bisognerà vedere però se Rocco Commisso avrà voglia o quanta ne avrà di investire nel calcio femminile e provare a colmare il gap con la Juve e la altre big che si stanno affacciando.

IMPIANTO + CORONA IN ZIRCONIO Direttore Sanitario Dott. Riccardo Grazzini

€ 104,17

mensili per 1 anno senza interessi

Visita, radiografia panoramica GRATUITE (se necessaria)

Via di VarlungR % Firenze www.clinicadentalemichelangelo LW tel. 055 6503528 APERTI IL SABATO MATTINA



NUOVO INGRESSO CAREGGI IL CENTRO COMMERCIALE AL SERVIZIO DI TUTTI PARRUCCHIERE UOMO/DONNA PARAFARMACIA/SANITARIA/ORTOPEDIA AGENZIA ASSICURAZIONI - PIGIAMERIA/INTIMO OTTICA VISTA/SOLE - LIBRERIA/EDICOLA BANCA/CAMBIO - SUPERMERCATO ABBIGLIAMENTO - DISPENSERIA BAR/RISTORO - INSALATERIA TELEFONIA - PIZZERIA Immobili AOU Careggi spa info@immobilicareggi.it


Issuu converts static files into: digital portfolios, online yearbooks, online catalogs, digital photo albums and more. Sign up and create your flipbook.