Page 1

Anno 2 nr 2

mensile a diffusione gratuita

NUOVA SILVER CARD

TANTI VANTAGGI ENTO TANTO DIVERTIM

P24 segue TEO: pag. 9

foto: Giorgio Chiesa

DIARIO DI BORDO:

verso nuove mete pag. 30

PUNTO CINEMA

pag 34

io lo cucino così pag 42

FEBBRAIO

nto

www.pu

o.com

uattr ventiq

GARRISON

a LE DUE TORRI pag. 18


6 SU .24 QUATTRO CHIACCHERE 9 .24 segue Teo 12 EVENTS

17 a BErGAMO e Provinci 20 TutTi i lOcali 23 PunTo LOcaLi li by Stefano Zucchina 24 PUNTO CIAK SI GIRA 30 DiAriO di BORDO 34 PUNTO CINEMA BELLEZZA E STILE 40 by Federica Sala 42 IO lo cUcinO così 44 Rock THerapY 45 MILANO e Provincia 49 tutti i locali 52 OROSCOPO

Tutti contenuti potranno subire variazioni a discrezione dell’editore, Copyright © 2012 Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte della pubblicazione può essere riprodotta in qualsiasi forma, anche parzialmente, rielaborata con l’uso di sistemi elettronici e diffusa senza autorizzazione scritta dall’editore. Registrazione Tribunale di Bergamo(presentata e in attesa di autorizzazione) L’editore APS Investments srl unipersonale non si ritiene responsabile per informazioni pubblicate dagli inserzionisti (promozioni e/o sconti non conformi a quanto pubblicizzato, eventi annullati o rinviati, immagini o foto non di proprietà e/o coperte da copyright)

III


Anno 2 nr 2

mensile distribuzione gratuita Registrazione: Tribunale di Bergamo reg. nr 16/13 del 21/06/2013

info e pubblicità:

Edito da:

APS investments srl unipersonale piazza Libertà 4 24040 Canonica d’Adda (BG) tel. +39 02 / 909471 fax +39 02 / 90947222 www.puntoventiquattro.com info@puntoventiquattro.com p.iva 03893310163 c.f. e N.Reg Imprese di Milano 03893310163 - REA MI 2008600

Direttore Responsabile

Stefano ZUCCHINALI s.zucchinali@puntoventiquattro.com

Redazione

redazione@puntoventiquattro.com

Progetto Grafico, impaginazione Ivana CAPPELLO

i.cappello@puntoventiquattro.com

Progetto ed impaginazione Web:

Roberto PANIGHI r.panighi@puntoventiquattro.com

Social Network e montaggio video:

Ivana CAPPELLO d.bellebono@puntoventiquattro.com

Producer e progetti video

Catia TRAMACERE c.tramacere@puntoventiquattro.com

Concessionario Pubblicità:

D.S.P. di Pisapia Maurizio Via Cadorna 42 - Vimodrone sede operativa Canonica d’Adda p.za Libertà 4

Stampa:

Via La Spezia, 118/C 00055 - Ladispoli (RM)

www.pressup.it V


SU e r e i h c C A I H 4 C

.24

mumero, se n o v o u n se da con un questo me i, eccoci e r h o c t n t A e l . i i t arguCar i contenu a sempre d c i o r c b c u i r r suo ua pre più con la s i con il t o a e i T l g e A r e te di Vera, non perd rock!! S ccornie e damente l n o e f l o r , p di Caale ta, cineasta ta music s a i d v a i t d s punto to di vi . bile pun a c din a m m i l’ to buon o ... u r t t t l a a r p o o t n tti e s tia e ta ura a tu t t e l a n Buo to!! e v rtimen re rai semp a s , e t TRO con VENTIQUAT O T N giusto” U P a Port momento l a o t s u to gi “nel pun

PUOI TROVARE PuntoVentiquattro:

presso tutti gli inserzioni sti e ..... richiedendola on line! www.puntoventi quattro.com

6


7


La Redazione Stefano ZUCCHINALI: Capo Redattore nonchè perfetto Anchorman. Segue la rubrica Punto Locali Catia TRAMACERE: è la nostra esperta di cinema. Troverete le sue osservazioni da cineasta e amante della settima arte nelle rubriche: PUNTO CINEMA e PUNTO CIAK SI GIRA Ivana CAPPELLO: è la colpevole dell’ideazione ed impostazione grafica di queste pagine. Vera Zucchinali: cura la rubrica IO LO CUCINO COSÌ

SPECIAL GUEST Ste AGLIATI: conduttore Rock TV. Scrive per noi RockTerapy, frizzante rubrica musicale. Angelo CARUSO: scrive per noi il DIARIO DI BORDO all’internodella sezione Mollo Tutto. Teo RONCALLI:cantante della Band Teo e le Veline Grasse, volto Rock Tv “Crazy”Dj rocknrollradio.it, è l’anima di Puntoventiquattro Segue TEO. Federica SALA: consulente di Immagine e Make Up Artist, cura la rubrica di Bellezza e Stile

8


con Teo Roncalli

Ci sono momenti nella vita dove preferisco stare da solo. Momenti dove preferisco spegnere il telefono, il computer, la televisione nel tentativo di trovare l’assoluto silenzio. Il silenzio, quante volte lo avete sentito? Nel mondo moderno non esiste. Anche nei giorni d’agosto in città, quando sono tutti al mare e il traffico è quasi inesistente, pensate di stare in completo silenzio e invece state assistendo ad un meraviglioso concerto di motori di condizionatori d’aria, frigoriferi e congelatori, con un assolo di uno scooter smarmittato che, con un crescendo imbarazzante, scuote i vetri della vostra camera. Il silenzio non esiste più. Supponiamo che il silenzio fosse in vendita. Aprirei una catena di negozi e venderei il silenzio in quantità industriale. Il silenzio potrebbe essere usato per migliaia di scopi, per meditazione, per conciliare il sonno, per scrivere. Siamo inflazionati dai rumori e spesso dalla cattiva musica che ci rincoglionisce con messaggi sbagliati. Il silenzio invece lo puoi interpretare come più

segue a pag. 11 9


10


.24 segue TEO

Segue da pag.11

ti piace. Puoi inventarti un film che non c’è e inventari una nuova musica, una nuova canzone. Sono sicuro che se il silenzio fosse alla portata di tutti non esisterebbe la guerra. Nel mio piccolo non reagirei all’insulto con la mia solita reazione da maniaco omicida ma risponderei con il silenzio. Le malelingue del bar del paese, piano piano, smetteranno di sparlare perché non troveranno più reazione ma solo un saggio silenzio. E poi, parliamoci chiaro, sarebbe cosa buona che qualcuno finalmente decidesse di stare definitivamente in silenzio. Sogno il silenzio a comando come il tasto “mute” del telecomando della vostra TV. Che bello sarebbe mettere in silenzio quelli che parlano a vanvera. Tutti in silenzio, come il gioco del silenzio che i maestri alle elementari ci facevano praticare quando andavano a bersi il caffè lasciando la classe incustodita. Sono il solito sognatore e mi rendo conto che il silenzio è l’ennesima utopia. Ma adesso lasciatemi qui, non ho voglia di parlare. Voglio stare ancora ancora qualche minuto in silenzio a guardare l’Adda sognando un domani sereno. E tu, che continui a chiamarmi al telefono e non hai ancora ricevuto una mia risposta, fai come me e una volta nella vita stai in silenzio……. nd della Ba Cantante rasse G Veline Teo e le azy" r C " ck Tv Volto Ro o.it rollradi Dj rockn

11


Depeche mode Delta Machine World Tour Mediolanum Forum Giovedì 20/02/2014: 20:30-22:30 Dopo il successo del tour estivo, Dave Gahan, Martin Gore e Andy Fletcher incontrano di nuovo i loro fan in una tournée che fa tappa nei palazzetti delle principali città europee. I Depeche Mode arriveranno anche a Milano con il loro tredicesimo lavoro discografico, “Delta Machine”, definito dalla critica come l’album più potente, gotico ed elettronico da “Violator”.

12


IL DIAVOLO CUSTODE Scritto, diretto e interpretato da Vincenzo Salemme Scene Alessandro Chiti Costumi Mariano Tufano Musiche Antonio Boccia CREBERG TEATRO 8 febbraio 2014 | ore 21.00 A grande richiesta torna Salemme con lo spettacolo – successo di pubblico e critica – della scorsa stagione, la più recente commedia del mattatore partenopeo. Quante persone oggi avrebbero bisogno di incontrare il proprio diavolo custode? Facciamo sempre appello all’angelo protettore, ma a Gustavo Gambardella, classico uomo medio strozzato dai debiti e assediato dalla famiglia, un giorno si presenta il Diavolo Custode. Quante persone vivono nell’illusione che col tempo tutto si metterà a posto, che in fondo le cose non vanno poi tanto male? E quante persone invece avrebbero bisogno di cambiare vita con coraggio? Il dilemma che si pone a Gustavo è questo: usare la pistola o vendere l’anima al diavolo in cambio di una vita di successi? E voi vendereste l’anima al diavolo?

13


14


15


16


serie Musical:

Cats

pag 19 17


26 GENNAIO 2014 E’ stato un grande successo lo stage di danza che si è tenuto la scorsa domenica 26 gennaio al centro commerciale Le Due Torri di Stezzano. Il personaggio lo conosciamo tutti, il mitico coreografo Garrison Rochelle, celebre sul piccolo schermo e ormai pilastro fondamentale del programma Amici di Maria De Filippi. L’accademia è dunque arrivata nella piazza centrale del centro commerciale, coinvolgendo oltre 150 ballerini, che si sono messi in gioco imparando la coreografia del maestro, cercando poi di riprodurla fedelmente sotto il suo attento sguardo. Alla festa si sono unite anche 30 scuole di danza, che non hanno perso l’occasione per mostrare altrettante coreografie. Lo spettacolo in piazza è andato avanti fino alle prime luci della sera, dalle 16 del pomeriggio i ballerini hanno dato sfoggio della loro destrezza esibendosi fino alle 20. Un altro incredibile pomeriggio in compagnia de Le Due Torri e dei suoi eventi.

18


CATS Cats è un musical composto da Andrew Lloyd Webber su testi di Thomas Stearns Eliot (con aggiunte di Trevor Nunn e Richard Stiloge). È uno dei più famosi musical nel mondo ed uno tra i più grandi successi di tutti i tempi per longevità, spettatori e incassi totali. Il musical si basa sul libro di Thomas Stearns Eliot Old Possum’s Book of Practical Cats, raccolta di poesie aventi gatti come protagonisti. Le poesie erano in realta’ inizialmente lettere che il poeta scriveva ai suoi nipotini e che vennero poi succesivamente pubblicate. Lloyd Webber ha musicato tutte le poesie della raccolta per costruire la storia del musical. Memory, la canzone più famosa del musical, è stata scritta da Trevor Nunn ispiratosi alla poesia di Eliot Rapsodia su una notte di vento. Tutti i gatti del quartiere di Jellicle si ritrovano per l’annuale ballo e per festeggiare il vecchio gatto Old Deuteronomy, loro capo. Nel corso della festa uno dei gatti sarà scelto e avrà l’onore di ascendere al paradiso dei gatti Jellicle, l’Heaviside Layer. Prima i gatti si presentano e raccontano la loro storia. La festa è turbata da due avvenimenti: la comparsa in scena di Grizabella, un tempo affascinante gattina che, dopo aver abbandonato il gruppo si è ritrovata sola, abbandonata e in miseria; e le improvvise apparizioni del malvagio Macavity, che rapisce Old Deuteronomy gettando gli altri gatti nello sconforto. Macavity si ripresenta sotto le spoglie di Old Deuteronomy, ma è riconosciuto e scacciato. Per recuperare il loro capo, i gatti di Jellicle chiedono aiuto al magico Mister Mistoffelees, assistito dall’affascinante Cassandra. Quando il gruppo si è riunito e la serenità sembra essere tornata, riappare Grizabella che si rivolge ai compagni di un tempo chiedendo di essere perdonata e riammessa fra loro (con la canzone più celebre del musical, Memory). Old Deuteronomy concederà proprio a lei il privilegio di salire la scala che la porterà all’Heaviside Layer. fonte Wikipedia

19


AGRITURISMI | B&B B&B Enrichetta P.zza Libertà 4 Canonica d’Adda tel. 02 9094048

BAR|CAFFETTERIE|GELATERIE CAFFÉ DEL BORGO Piazza M. Chiodi 27 Verdello

tel.

DOLCE E AMARO V.le Lombardia 7 Verdello

tel. 345 4476142 NEW CREME CARAMEL Via Papa Giovanni XXIII Capriate S. Gervaso

RISTORANTI|PIZZERIE

CARPE DIEM Via Borgo San Marco 5 Ciserano cell. 3384237779 - 3939654665 CENTAURI PIZZERIA RISTORANTE Via Don Bartolomeo Ferrari - Vertova tel. 035 720919 IL MATTIOLI Via Mattioli 24 Longuelo Bergamo tel. 334 7259399

LA BOTTEGA DELLA PIZZA Via Piatti 6 Mozzo tel. 035 611616 IL GRANCHIO

PIZZERIA & KEBAB D’ASPORTO

via C. Battisti, 23 Urgnano (BG) - 035 891723 20


QUEI BRAVI RAGAZZI Via Resistenza 4 Grignano (Brembate) tel. 035 801195 SAN MICHELE Via Bergamo 37 Pontirolo Nuovo tel. 0363 88407

TERRAZZA MANZOTTI P.za Libertà 4 Canonica d’Adda tel. 02 9094048

TRATTORIA IL BATTELLO via Solferino, 18 Verdello tel. 035.4829807

BY NIGHT |LOUNGE BAR BLACK & WHITE Via Paglia 24 Bergamo tel. 035 0432168

BOBADILLA FEELING CLUB Via Pascolo 34 Dalmine tel. 035 561575

HAPPY GAME Via Carlo A. Dalla Chiesa 10/24 Treviolo cell. 347 9107893 OL CANTINÍ Via Locatelli 7 Bonate Sotto tel. 035 4653190

VILLAGE BEACH CLUB Via Pietro Nenni 4 Treviglio

cell. 347 2692890

21


22


Locale magico in riva all’Adda, con accoglienza semplice e informale, ma allo stesso tempo di charme; cucina ottima , servizio cortese. La sensazione di essere in vacanza a pochi chilometri da casa!! Il locale è adatto sia per un pranzo veloce, spuntini e bar, che per una bellissima serata con amici accompagnati da ottima musica live. Tavoli all’aperto permettono anche di godere della bella cornice paesaggistica durante la bella stagione. Ideale per una sosta dopo una bella passeggita lungo l’Adda. Qui potrete gustare ottimi risotti con funghi porcini, tagliate tenerissime per non parlere dei taglieri abbondanti di formaggi e salumi.

23

di Stefano ZUCCHINALI


Catia Tramacere

4 io 201

ra 6 febb a t i c s U

24


NON TUTTE LE FIABE FINISCONO BENE La favola di Hansel e Gretel la conosciamo tutti. Tutti conosciamo in che guaio enorme si sono cacciati i due fratellini per essersi imbattuti nella casa fatta di dolci di proprietà di una vecchia strega che attirando i bambini con torte e caramelle approfitta della loro ingenuità per rimpinzarli e poi mangiarli. Ma questa versione della famosa storia “Hansel e Gretel e la strega della foresta nera”, di certo non la conosciamo e forse mai ci sarebbe venuta in mente, nemmeno vagando nella nostra fantasia più profonda. Due ragazzi, i soliti fratelli Hansel e Gretel, questa volta non sono stati abbandonati nel bosco da un disperato genitore che non sapeva di che camparli, ma hanno scelto di propria volontà di avventurarsi nel selva oscura, non alla ricerca di cibo, ma alla ricerca di un tipo di marijuana che viene coltivata solo in quella abbandonata zona, nella casa di una dolce signora. Già la trama fa intendere come una delle fiabe più famose del mondo abbia subito una trasformazione più adeguata ai giorni nostri e al vizio. La storia continua nel modo consuetudinario, ma i protagonisti non sono più degli ingenui bambini spaventati perchè coscienti di essere stati abbandonati, ma sono astuti e fuorviati adolescienti alla ricerca dell’erba più buona che sia mai esistita. Una volta bussato alla fatidica porta i due vengono imprigionati con lo scopo di essere mangiati, poiché la loro ninfa vitale e fresca può donare alla strega la gioventù ormai perduta.

25


Colpi di scena ed effetti che solo il cinema americano può regalare intrattengono sicuramente lo spettatore. Difficile dire che all’uscita delle sale saranno arricchiti dalla trama o dai valori che il film può dare. A mio parere però aver sconvolto questa fiaba e averla arricchita di elementi horror e spesso trash può essere stata una buona mossa. La storia scritta da fratelli Grimm era già piena di sfaccettature di un horror peggiore di quello perché psicologico. Come si fa a leggere a dei bambini una storia che già inizia con l’abbandono di due piccole creature in un bosco di notte da parte dei genitori, che poi presi dalla fame rubano dei pezzettini di una casetta fatta di zucchero e che vengono accolti inizialmente da una dolce vecchietta che in breve tempo si rivela una strega che vuole nutrirsi dei loro corpi e che, é d’obbligo non dimenticare, costringe la sorellina a preparare il forno dove verrà cotto alla brace il suo fratellino... ahimè, solo a scrivere queste righe mi sono raccappricciata. Eppure con questa favola ci siamo cresciuti. Assieme al lupo che mangia la nonna di Cappuccetto Rosso e alla strega cattiva che vuole il mangiare il cuore di Biancaneve perchè vuole essere lei la più bella del reame. Se ci raccontavano la storia di Nightmare forse saremmo cresciuti con meno complessi, almeno lui non pretendeva di mangiare nessuno. Comunque sia ben venga questa trasformazione perché meglio pensare che i due protagonisti si trovano nei guai non perché buoni, ma perché alla ricerca di droga. 26


27


28


29


Verso nuove mete

Angelo Caruso

“Voglio essere come il mare, che infrangendosi contro le rocce trova sempre la forza di riprovarci.”

www.larosadeglieventi.it

Pianificare una crociera… Restare a terra per 2 mesi mi fa capire ulteriormente quanto ho bisogno di navigare, viaggiare, e di vivere il mare esplorando posti nuovi per stare bene con me stesso, proprio per questo ormai sono 3 anni che cerco di aggiungere almeno 2 rotte nuove ogni nuova stagione. Durante le vacanze di fine anno sono stato a Pantelleria, come scritto qualche mese fa, per me è un isola unica, mi rigenera mi calma e non mi fa sentire così lontano dal mare.Le sue terme vulcaniche i suoi inverni miti sono la cornice perfetta per scegliere e studiare nuove rotte da proporre a “vecchi” e nuovi associati RDE… Come dicevo mi sono dedicato alla pianificazione di 2 nuove rotte, la Malesia e Thailandia e il Belize. La Thailandia, il golfo di Phuket per l’esattezza, lo conosco molto bene ci ho già navigato… la variante di quest’anno è la rotta, che si articolerà da Sud verso Nord 30


in formula one way dalla Malesia alla Thailandia, con un susseguirsi di emozioni visive che solo queste acque così diverse da ogni altra parte del mondo sanno regalare. La cordialità orientale è il valore aggiunto a questa rotta già di per sé fantastica. Il lavoro della pianificazione è una parte molto importante e delicata di ogni crociera… Bisogna raccogliere più informazioni possibili recuperare i testi tecnici (portolani) le carte nautiche dei posti dove si andrà a navigare, bisogna sapere in anticipo che tipo di fondo si troverà dove si andrà a dare fondo all’ancora per passare la notte in sicurezza. Spesso quando pianifico una rotta il mio pensiero va a tutti i naviganti del passato, non dico che oggi sia una passeggiata pianificare, ma sicuramente quando l’arte marinaresca era agli albori tutto risultava più difficile, chissà quante persone hanno dato la vita per scrivere carte e portolani. Pianificare una rotta “nuova” è una delle esperienze più eccitanti e coinvolgenti che abbia mai provato, riuscire a navigarla trasformando in vero lo stimato, una delle più appaganti della mia vita. Dal mese prossimo ricomincerò a pubblicarvi i nuovi diari di bordo 2014

dizionario di bordo Dare fondo = mettere l’ancora Portolano = libro con insieme di notizie inerenti ad un luogo One Way = si prende la barca in un porto e la si lascia in un altro 31


Acquisti casa? Come uscire dalla giungla immobiliare La casa è il coronamento del sogno abitativo di tutti gli italiani, il luogo naturale dove le famiglie pretendono giustamente di trovare la serenità. Per quanto possa sembrare facile la pura ricerca degli immobili, visto che i dati ufficiali parlano di circa 4.000.000 immobili tra nuovo ed usato invenduti, la scelta della casa spesso si rivela un incubo a causa sia della vastità di scelta, che dalla confusione che questo provoca, sia in termini di corretta valutazione, che in termini di miglior operazione, a seconda delle esigenze, delle caratteristiche e delle possibilità di chi si appresta a comprare casa. Ciò non toglie che è il momento giusto per acquistare casa, ma diventa quantomai importante farlo ad un giusto prezzo di mercato e con le giuste protezioni, anche perché sbagliare l’investimento potrebbe mettere in difficoltà il futuro della propria famiglia. E’ proprio per questi motivi che la familyrepoint per affrontare questo difficile momento di mercato e le relative problematiche si propone di affiancare i propri clienti attraverso un percorso che ha come obiettivo primario la ricerca della casa ideale al giusto prezzo e soprattutto con la giusta operazione d’acquisto, il tutto attraverso un servizio con un prezzo chiaro e corrisposto solo a risultato ottenuto. 32


Tutto l’aiuto e l’assistenza che cercavi per trovare ed acquistare in serenità la tua casa ideale

L’alternativa all’agenzia immobiliare

www.familyrepoint.it familyrepoint Ciserano Via Verdello, 16/C 24040 Ciserano 035 878855 ciserano@familyrepoint.it 33

familyrepoint Bonate Sotto Via Vittorio Veneto, 2 24040 Bonate Sotto (Bg) 035 4997267 bonate@familyrepoint.it


Punto cinema CHE GRANDE BELLEZZA IL NOSTRO PAESE! Buon 2014 Italia! Per tutti coloro che credono che il nostro paese sia oramai alla deriva, che tutto quello che c’era da fare é stato fatto, che tutto quello che c’era da dire é stato detto, vorrei dire di provare a ritirare queste emozioni negative, e a pensare che invece un gruppo ampio di persone ha ancora molto da comunicare, in tutte le arti e sicuramente non solo. Come non avere speranza per il nostro bel paese dopo che il 12 gennaio di questo nuovo anno un film italiano ai Golden Globes é stato messo in lizza per vincere l’ambito Oscar di miglior film straniero? Si chiama “La grande bellezza” il film della gloria, ed é di Paolo Sorrentino, il regista de “Le conseguenze dell’amore” e de “Il Divo”. Lui é bravo e senza dubbio diverso da come si é concepita la regia italiana negli ultimi anni. Diverso perchè ha una capacità di entrare nell’animo 34


dei suoi protagonisti senza distorglierli dall’ambiente in cui vivono. Anzi é proprio l’ambiente che prima crea, poi deforma, poi distrugge e qualche volta fa rinascere i suoi personaggi. Come il protagonista de “La grande Bellezza”, Jep Gabardella, uno scrittore che non ha più nulla da scrivere e che si fa coinvolgere dalla decadenza di una Roma che vive di mondanità ricordando i tempi che non ci sono più. Quella che Jep e i personaggi che lo attorniano vivono é una decadenza morale ed etica che lo spettatore esperisce attraverso le loro vite e i loro comportamenti. Essi ci ricordano costantemente che nella vita non c’è più speranza di cambiare le cose e di sperare in meglio, perché il mondo, come Roma stessa, é in un continuo declino. Ma le cose invece cambieranno per Jep. Saranno infatti le confessioni di un vecchio amore che non può più tornare a mostargli le cose da un’altra prospettiva. E sui resti della nave crociera Concordia

troverà l’ispirazione di scrivere un nuovo libro. Jep é impersonificato da Toni Servillo, uno degli attori più intellettuali e capaci del nostro paese. Servillo é quasi sempre l’attore protagonista dei film di Sorrentino. Forse lui e nessun altro ha la capacità di vivere queste diatribe e disagi che caratterizzano i suoi personaggi. Io amo questo attore. Amo le sue espressioni nel parlato, 35


ma sopratutto nel silenzio. Un suo sguardo vale più di mille parole e se ci fosse un Oscar come miglior attore per un film straniero molto probabilmente sarebbe suo. D’altronde di premi ne ha giustamente vinti molti nella sua carriera, sia nel teatro che al cinema, e nulla ha da invidiare agli attori dell’Olimpo di Hollywood. Dal 1948 ad oggi l’Italia ha vinto 13 statuette (l’ultima nel 1999 con “La vita é bella di Benigni”) e ha collezionato 27 nomination. Le pellicole che hanno vinto hanno però un punto in comune, ovvero quello di aver raccontato l’Italia dei tempi passati. Un’Italia che gli americani amano e che non si stancano mai di vedere in pellicola. Alcuni film furono girati proprio sui resti di quello che rimaneva dopo la seconda guerra mondiale, come “Ladri di biciclette” di De Sica. Altri film hanno saputo raccontare l’Italia nei propri difetti e nelle proprie peculiarità, aggiungendo la poesia del racconto, come “La strada”, “8 e 1/2” e “Amarcord” di Fellini. Altri come il già citato “La vita é bella” di Benigni e “Nuovo cinema Paradiso” di Tornatore hanno attinto alla storia di un’Italia che non c’é più, ovvero quella della guerra e della forza di crederci ancora perché domani forse sarà migliore di oggi. “La grande bellezza” non é nulla di tutto questo. E’ l’Italia di oggi. La Roma di oggi. Quella fittizia che non ha nulla a che vedere con i resti della guerra. Un’Italia che ha come simbolo la nave Concordia, che affonda si, ma che può rialzarsi lasciando cadere in fondo al mare la vergogna e il nichilismo. Se questo film vincerà l’Oscar un nuovo capitolo della storia del cinema italiano verrà sicuramente scritto.

Catia TRAMACERE

36


37


38


39


BELLEZZA E STILE BY

Federica Sala

r

utho the A t u o b A

Federica Sala è nata a Bergamo. La sua passione per il make up e la moda la porta a diventare Personal Beauty (specializzandosi a Milano come Consulente di Immagine e Make Up Artist ) e apre a Cassano d’Adda (MI) CAMBIO LOOK, studio di Consulenza di Immagine per uomini e donne. Qui si occupa dello style dei suoi clienti (Trucco e Immagine Sposa, Portamento, Personal Shopper e Analisi del guardaroba), tiene corsi di Self Make Up base ed avanzato per amanti del trucco e corsi di Eccellenza per Make Up Artist e Consulenti di Immagine con rilascio di relativo attestato di frequenza. Insegna inoltre come gestire l’ansia e lo stress tramite l’apertura dei Chakras e le Visualizzazioni Creative.

Ciao, questo mese scoprirai con me il “Make up Zodiacale” del segno dell’Acquario, estratto dal mio libro “Noi Bellisime”. Ogni Segno Zodiacale è legato ad una pietra e ad un colore che lo caratterizzano, e che aiutano a creare armonia ed equilibrio fra corpo e psiche. Con “IL MAKE UP DELLO ZODIACO” ti spiego come valorizzarti in modo nuovo, per piacerti di più e stupire chi ti circonda.

PIETRA PORTAFORTUNA Lo zaffi ro e il quarzo grigio. COLORE Il blu scuro. COME SI REALIZZA IL MAKE UP Il blu notte è un colore freddo, che regala eleganza ad ogni make up. • Come ombretto è spesso abbinato all’argento, al lilla e al celeste. • Per blush e rossetto è preferibile accostarlo a colori freddi, come il ciclamino e il rosso rubino, ma sta bene anche abbinato al classico rosso lacca

40


Pagine del libro NOI BELLISSIME.

Puoi trovare Noi Bellissime sia in formato cartaceo che come collana di eBook nella home page del sito www.cambiolook.it, in tutte le migliori librerie on line oppure nel sito www.youcanprint.it, dove lo trovi anche come applicazione per Ipad... E se non sei “tecnologica”, acquistalo da Cambio Look a Cassano d’Adda, così te lo consegno personalmente!

41

Al prossimo mese con il make up Zodiacale dei Pesci!!!

Cambio Look sas p.zza Perrucchetti 36, 20062 Cassano d’Adda (MI) - cell: 3347898303 info@cambiolook.it - www.cambiolook.it


Filetto di orata con patate croccanti INGREDIENTI 1/2 2 1 3

kg PATATE ORATE LIMONE UOVA OLIO D’OLIVA PREZZEMOLO QB SALE QB

Sfilettate le orate, fate un taglio sotto la testa e tenete il coltello ben attaccato alla lisca facendolo scorrere fino alla coda. Togliete con l’aiuto di una pinzetta tutte le lische rimaste.

42


Ci sono regole in cucina come in tutte le cose.... Ma spesso le regole vanno infrante...

Versate dell’olio d’oliva in una padella (circa 2/3 dita di olio) in modo da ricoprire bene le patate durante la cottura Tagliate le patate a rondelle finissime asciugatele con un panno e friggetele nell’olio d’oliva fino a farle diventare belle croccanti.

Le mie ricette nascono così, da un consiglio sentito da qualcuno di passaggio, una voglia improvvisa di un piatto , una ricetta mezza letta e poi abbandonata a metà assemblata con una mezza idea che avevo in testa già da un po’ o nel tentativo di rifare un piatto delizioso di qualche ristorante... Per me non esiste un ingradiente o un procedimento corretto nel cucinare, basta che alla fine ne esca fuori qualcosa di commestibile! Quindi se cercate il sito perfetto di ricette perfette questo sito non fa al caso vostro ahimè! Ma date comunque una sbirciatina.... E... non si accettano critiche! Perchè io... lo cucino così!

Scaldate un filo di olio d’oliva in una padella, adagiatevi i filetti di orata e aggiungete del prezzemolo, sale e il succo di un limone. Coprite con un coperchio per 5 minuti poi girateli e cuocete ancora per 5 minuti. Serviteli sulle patate croccanti. www.iolocucinocosi.it 43

Io lo cucino così


Il tempo fugge

liati Ste Ag ck tv ro vj di 718 n. sky ca

e knroll dj roc radio

di Ste Agliati

Il tempo corre. Sempre di più. Sembrava ieri che le Spice Girls eccitavano noi giovani virgulti con i loro sculettamenti, ed è notizia di questi giorni che la sporty spice Mel C ha compiuto quarant’anni.. Una notizia traumatica per, chi come me, ha messo a ferro e fuoco gli anni novanta….Il mitico Arthur Fonzarelli, eroe di noi appassionati di vita rock and roll , ora interpreta il vecchio professore in horror di terza categoria per nuovi adolescenti. La sensazione è che più si invecchia e più le stagioni accellerano. Non riusciamo a stargli dietro: vai per centri commerciali in cerca dei regali per Natale e già arriva la primavera. Prepari il costume a fiori da surfista per prendere il sole sulle affollate spiagge del fiume Adda e la nebbia torna padrona della nostra amata pianura. La paura del millantato millenium bug dell’anno 2000 sembrava ieri e sono già passati ben quattordici anni. Sembrava stamattina che dovevo consegnare l’articolo per il numero scorso di Punto Ventiquattro, e già devo farne uno nuovo…. Aiuto. Se qualcuno ha brevettato una macchina del tempo potrebbe mettere in pausa? Abbiamo ancora tutti troppe cose da fare. Grazie 44


serie GRANDI MUSICAL:

Fame

45


46


FAME

Dopo il film e la serie televisiva ecco il musical che fa rivivere le emozioni e le storie di un gruppo di ragazzi della “Performing Art School” di New York, la celebre scuola che ha formato artisti del calibro di Al Pacino e Liza Minnelli. Attraverso le coreografie “scatenate e disordinatamente armoniche” che hanno reso celebre il film, seguiremo sul palcoscenico la classe dal primo giorno di scuola sino a quello del diploma, dopo quattro anni di studi e dura fatica. L’azione si svolge nella scuola di New York durante gli anni scolastici che vanno dal 1980 al 1984. Il sipario si alza su un gruppo di studenti che tengono in mano alcune buste con la risposta all’esame di ammissione. Quando scoprono di essere stati ammessi esplodono in un canto di gioia e speranza per il futuro. Vengono accolti da Miss Sherman, insegnante di canto e di inglese, che li avverte: non basta sapere cantare e ballare. Occorre studiare anche letteratura e matematica per essere promossi. La parola d’ordine per gli anni a venire sarà: dare di più. I nuovi allievi cominciano a conoscersi e ad imparare le regole della scuola. Serena si innamora del suo compagno del corso di recitazione, Nick, un giovane idealista immerso negli studi di Stanislavsky. L’insegnante di Danza Miss Bell fatica a mantenere lo stile e il portamento della danza classica con questi adolescenti abituati a ben altri balli. Mister Sheinkopft, l’insegnante di musica, cerca di spiegare il genio di Mozart ad una classe lanciata in uno sfrenato Rock and Roll. Mister Myers, insegnante di recitazione, deve affrontare l’umorismo acuto e dissacrante del giovane latinoamericano Joe Vegas, mentre Miss Sherman ha problemi di disciplina con lo studente di colore Tyron che danza magnificamente ma non ne vuol sapere di studiare le altre materie e rispettare le regole della scuola. Ma le regole sono sempre le regole e si devono rispettare anche alla “Fame School”. Senza disciplina non si potrà mai diventare dei veri artisti. Con questo pensiero si chiude il primo atto. fonte Wikipedia

47


48


AGRITURISMI | B&B

AGRITURISMO VILLORESI Cascina Magana 12 20065 Inzago (MI) tel. 02 9548403

BAR|CAFFETTERIE|GELATERIE

CLIVATI PASTICCERIA CAFFETTERIA Viale Coni Zugna ,57 Milano tel. 02 89403338

RISTORANTI|PIZZERIE AL LAVATOIO Via Alzaia, 13 Trezzo sull’Adda tel. 339 1829537

HOTEL RISTORANTE CASTELBARCO Via per Concesa Vaprio d’Adda tel. 02 90988500

DA QUEI DUE

Via S.Francesco 1 Vaprio d’Adda tel. 02 9094878 LA FORNASETTA Via Breda 86 20100 Milano tel. 02 2579774

BY NIGHT |LOUNGE BAR CUBEBA Via Breda 86 Vaprio d’Adda tel. 02 90988187

49


www.emseurope.eu 50


info@emseurope.eu 51


appuntamento con le stelle

ARIETE

gemel

li

LEONE

bilancia

Lavoro: non siate impulsivi se volete superare i problemi. Le occasioni potrebbero esserci, in modo particolare dal 14 in poi. Amore: Sarete molto passionali ma anche contraddittori. Non buttatevi a capofitto in niente: nuove amicizie un po’ incerte, rotture improvvise, decisioni lampo. Lavoro: dal 14 in poi è il periodo migliore per farti avanti, concludere un buon accordo oppure trovare lavoro. Amore: Passionali, un po’ irruenti, molto vivaci... Se di solito siete tranquilli, questo mese potreste stupire per la forza delle emozioni che proverete. Sarete maliziosi e avrete voglia di vivere sensazioni eccitanti.

Lavoro: Non mancheranno gli imprevisti, ma non vi mancherà nemmeno la determinazione per affrontarli e risolverli. Questo mese ci saranno dei cambiamenti, alcuni positivi, altri un po’ meno. Amore: Grintosi e sensuali, potreste però anche essere piuttosto drastici. Nella seconda parte del mese, occhio a cio che dite. Lavoro: Un passaggio molto positivo di Mercurio, utile per aiutarvi a fare il punto della situazione e per decidere come e dove proseguire. Amore: Venere non è favorevole questo mese. Amerete e odierete con tutto voi stessi, e bisognerà, spesso, prendervi con le pinze, perché potreste essere parecchio suscettibili.

TORO

cancr

o

Lavoro: Oltre all’intuito, non vi mancherà la volontà di impegnarvi e i risultati arriveranno presto. Muovetevi con maggiore prudenza soltanto da metà mese in poi. Amore: Per molti di voi le emozioni d’amore saranno intense e avvolgenti. Venere vicina a Plutone a inizio febbraio vuol dire passione, calore, sincerità, profondità. Lavoro: Mercurio sarà in ottimo aspetto dal segno dei Pesci fino a metà mese: un transito che acuirà la vostra immaginazione, l’intuito, la capacità di leggere gli eventi e le persone, la lucidità mentale. Amore: Non tutto andrà esattamente secondo i vostri progetti. Dovrete cercare di mantenere il giusto equilibrio, esprimendo quello che vorreste cambiare con calma. Lavoro: Per sfruttare al meglio i transiti planetari, le stelle vi consigliano di essere prudente nella prima parte del mese e di agire soprattutto dopo il tredici febbraio. Amore: Venere vi è favorevole, un aspetto molto positivo per i sentimenti, perché rende solide le vostre scelte, vi aiuta a realizzare i vostri obiettivi.

vergine

SCORPIO

NE

Lavoro: Mercurio sarà armonico dal segno dei Pesci fino a metà mese, regalandovi giornate eccellenti per concludere trattative o affari, per affrontare colloqui di lavoro, per firmare contratti. Amore: Venere sarà in angolazione favorevole dal segno del Capricorno per tutto il mese. Per l’amore, è un ottimo transito, che indica serenità, voglia di tenerezza, dolcezza e tante buone possibilità.

52


Lavoro: La voglia e la volontà di impegnarvi per raggiungere gli obiettivi che vi stanno più a cuore non vi mancheranno per tutto il mese. Amore: Con Marte in ottimo aspetto sagitta rio dal segno della Bilancia sarete passionali e audaci. Febbraio quindi si annuncia come un mese positivo per conquistare chi vi piace o per riconquistare il partner di sempre.

no

capricor

ACQUARIO

PESCI

53

Lavoro: La professione potrebbe scorrere abbastanza bene. Le occasioni migliori saranno concentrate nella prima metà del mese, il periodo migliore per affrontare colloqui, presentazioni aziendali, firmare contratti. Amore: mese piuttosto contradditorio per le emozioni. Potreste ritrovarvi a provare un sentimento e il suo contrario, e l’ambivalenza potrebbe essere la situazione più gettonata di fronte a questi transiti poco univoci. Lavoro: Mercurio in transito nel vostro segno dal giorno undici in poi, potrete davvero raggiungere ottimi risultati, potreste avvicinarvi sempre più a quelli che sono i vostri obiettivi. Amore: Quale sarà la vostra caratteristica principale questo mese? Potrebbe essere la passionalità. Sarete audaci, sensuali, conquistatori, travolgenti...

Lavoro: Potrebbero esserci novità importanti nel settore professionale. Cambiamenti avvenuti nel mese precedente, oppure che si manifesteranno proprio a febbraio. Amore: Passione in primo piano! Grazie al passaggio travolgente di Marte nel segno della Bilancia avrete decisamente una marcia in più nelle questioni sentimentali, seduzione e conquista.


54


Puntoventiquattro edizione febbraio 2014  

Mensile a distribuzione gratuita Locali, ristoranti, bar, eventi, concerti, spettacoli tanto divertimento