Page 1

l’amico degli animali La prima rivista multimediale sul mondo Pet

N. 7 - Luglio 2019

QUI DEMAS

Restate con Giulius!

SALUTE ANIMALE

Gatto e vacanze

Prevenzione

Il caldo: un’insidia per i nostri pet


Sommario .............................. Prevenzione pag 4 Parola agli esperti

16

Il caldo: un’insidia per i nostri pet Portiamo il nostro cane in montagna: piccoli consigli Al mare con il cane Salute animale pag 9 Il paziente geriatrico Gatto e vacanze Un consiglio per il nostro amico

Cura & Diagnosi

Parola agli esperti pag 16

20

La piometra nella gatta Cura & diagnosi pag 20 La radiografia Avvelenamento da metaldeide Viaggiando

24

Viaggiando pag 24 Comacchio Angolo cane pag 27 Rafeiro do alentejo Angolo gatto pag 29

l’amico degli animali

EDITORE

Demas Srl - Cir.ne Orientale 4692 00178 - Roma - Tel. 06.41.79.05 info@demas.it - www.demas.it

Giulius E-zine - Giornale On line Punti Vendita Via Carlo Emery, 135 - 00188 Roma LUN - SAB 10:00 -19:00 Orario continuato Circonvallazione Orientale, 4692 – 00178 Roma LUN - SAB 09:00 -19:00 Orario continuato Via del Fontanile di Mezzaluna, 401 – 00054 Fiumicino (RM) LUN - SAB 09:00 - 13:00 / 14:00 - 18:00 Via dei Colli Portuensi 69 – 00151 Roma LUN – SAB 10:00 -13:00 / 14:30-19:30 Via Beverino 6 – 00168 Roma LUN – SAB 10:00 -19:00 Orario continuato Via Asmara 54 – 00199 Roma LUN – SAB 10:00 -13:00 / 14:30-19:30 Tel. 06.41.79.05.500 Fax. 06.66.18.90.84 Per visualizzare e scaricare il magazine è necessario aver installato Adobe Reader (download gratuito dal sito www.adobe.com).

Birmano Angolo della lettura pag 31 Piacere di conoscerti: Capire i cani con le motivazioni di razza Qui demas pag 34 Restate con Giulius! Pet quiz pag 36

LEGENDA Torna all’Homepage Clicca sulla freccia per vedere i link esterni


S

IBUTORE

Mediterranean gourmet

O

DI

TR

V

ESC LUSI

“Lasciate che il cibo sia la vostra unica medicina” — Ippocrate

Cibo Olistico cucinato con ingredienti naturali di alto valore nutritivo, che forniscono i vantaggi della fitoterapia che potenzia il sistema immunitario e migliora la salute.

FORMULA PROVITAL Una combinazione di prodotti botanici, nutrienti e prebiotici per offrire una nutrizione piu’ avanzata, per fornire adeguati livelli di antiossidanti che rafforzano il sistema immunitario e riducono così il rischio di malattie.

Ipoallergenico

Alimentazione naturale

Grain Free

Siamo il primo produttore spagnolo certificato da PETA. Non testiamo mai sugli animali nel corso di tutto il processo di sviluppo e produzione dei nostri prodotti.

Condro-protettori

Dieta di esclusione

www.gosbi.com


PREVENZIONE

IL CALDO: UN’INSIDIA PER I NOSTRI PET

A. C.

I

l cane, a differenza dell’uomo, per la dispersione del calore corporeo in eccesso ha a disposizione zone dell’organismo piuttosto limitate come ad esempio la cavità orale ed i polpastrelli. Con l’arrivo di temperature estive elevate dobbiamo tenere presente che un nuovo pericolo è in agguato per il nostro amato amico peloso e che siamo noi che dobbiamo provvedere a che non vada incontro a spiacevoli inconvenienti, che possono anche essere fatali. Ricordiamo delle semplici norme di comportamento di ordine generale. 1) Non usciamo da casa nelle ore di massimo calore per la consueta passeggiata, ma la mattina e la sera sono i momenti migliori per una piacevole uscita. 2) Non confiniamo, quando usciamo da casa per recarci al lavoro, il nostro cane, in ambienti ristretti, poco areati, esposti al sole torrido. Classico è l’esempio dell’automobile, parcheggiata al sole, con il finestrino appena fessurato. 3) Non pretendiamo dal nostro cane prestazioni eccessive nel periodo caldo, programmando magari corse al traino ad esempio della nostra bicicletta . 4


PREVENZIONE 4) Ricordiamo di lasciargli sempre a disposizione una ciotola di acqua fresca e pulita. Poniamola in una zona ombreggiata in modo da evitare che diventi una calda “zuppa” . Teniamo presente che con l’arrivo del caldo il nostro amico a quattro zampe, con molta probabilità, tenderà a mangiare di meno. 5) Cani che soffrono di problemi cardiorespiratori ed anziani presentano maggiori difficoltà di sopportazione della stagione calda così come determinate razze come ad esempio quelle con muso corto e testa larga ( boxer, bulldog, carlino, pechinese, ecc.) . 6) Il colpo di calore si manifesta nel cane con aumento della frequenza respiratoria, comparsa di vomito, difficoltà alla deambulazione, febbre. Un primo intervento consiste nel bagnare il cane con acqua o di avvolgerlo con un telo inumidito. La regola poi fondamentale è quella di recarsi rapidamente presso il più vicino ambulatorio veterinario, che appronterà prontamente le cure del caso.

5


PREVENZIONE

A. C.

PORTIAMO IL NOSTRO CANE IN MONTAGNA PICCOLI CONSIGLI

L

a montagna è la destinazione preferita per chi cerca tranquillità, silenzio e relax. L’armonia della natura vissuta tra spazi incontaminati, ruscelli, laghi, torrenti, ma anche sentieri dove arrampicarsi, prati dove sgranchire le zampe e tracce da rincorrere. Nel nostro zaino non dovrebbero mancare:

Il guinzaglio. Oltre a quello che abitualmente si usa sarà meglio portarne uno di scorta ed anche uno luminoso, nel caso di escursioni in notturna. Al posto del collare è preferibile far indossare al cane una pettorina per un migliore controllo e gestione del cane  nelle situazioni di emergenza. 

• Assicuriamoci che il cane sia munito di microchip e di collare con medaglietta. • Nello zaino mettiamo una corda abbastanza lunga e qualche moschettone. Se il cane

dovesse precipitare in qualche scarpata o scivolare in un anfratto da cui non riesce a risalire, corda e moschettoni saranno di aiuto.

Facciamo scorta di crocchette e snack. Durante le passeggiate è opportuno che il cane reintegri le energie con qualcosa di appetitoso e nutriente.

L’acqua fresca è indispensabile. Nel dubbio che lungo il percorso non vi siano fonti di acqua potabile,attrezziamoci di borraccia termica e ciotola da viaggio.  

• Muniamoci di paletta e sacchetti per le deiezioni e di un kit di pronto soccorso.

6


PREVENZIONE

AL MARE CON IL CANE

A. Ciorba

N

el egli ultimi anni sono aumentate le spiagge in cui sono ammessi i cani, permettendo così ai nostri amici pelosi di poter andare al mare con il proprietario e poter passare una piacevole giornata insieme. È importante rispettare alcune regole per vivere con serenità le vacanze. Innanzitutto ricordiamoci di portare con noi sacchetto e paletta per raccogliere le deiezioni per rispetto degli altri e dell’igiene pubblica. MUNIAMOCI DI UN KIT PER IL NOSTRO AMICO:

• • •

documenti (libretto sanitario) contatti del medico veterinario più vicino

ciotole con abbondante acqua fresca a disposizione e del cibo

brandina (o telo mare) per evitare che stia a contatto con la sabbia troppo calda. Ricordiamoci di proteggere la pelle del cane dal sole soprattutto in caso di animali dal pelo corto o dalla cute delicata. Evitiamo di frequentare la spiaggia con il cane nelle ore centrali della giornata, perchè le alte temperature possono portare all’insorgenza del pericoloso colpo di calore. Cerchiamo di restare in aree ombreggiate o sotto l’ombrellone, tenendo sempre a portata di mano dell’acqua fresca per bagnarlo in caso di caldo eccessivo. Teniamo presente che non tutti i cani sono nuotatori provetti. Nel caso in cui il nostro non sia proprio un amante dell’acqua, abbiamo pazienza nel portarlo in acqua facendogli prendere confidenza un po’ alla volta. Anche se è un bravo nuotatore, un cane non ha forze inesauribili. In acqua non si riposa mai, continua a muoversi con un elevato dispendio energetico. Per questo teniamolo d’occhio, stiamogli vicino, dal momento che potrebbe cercare un appiglio in noi. Un cane stremato non saprebbe come uscire dall’acqua in sicurezza. Non permettiamogli di bere l’acqua di mare, in quanto potrebbe causargli disturbi gastrointestinali. 7


www.foschigroup.com

L’azienda Foschi è presente da più di 100 anni nel mondo del Veterinario, fornendo tutte le attrezzature necessarie per curare al meglio i nostri amici animali. Con l’obiettivo di essere il più possibile vicina alle esigenze dei Veterinari e garantire il miglior servizio.

Più di 20.000 articoli Fidelity card gratuita con importanti sconti Customer service dedicato Assistenza tecnica in tutta Italia Corsi di formazione Consegna rapida e sicura Foschi Srl Via di Salone, 132 00131 Roma Tel: +39 06 98263800 Fax +39 06 98263899 info@foschigroup.com

8

Per informazioni, preventivi e ordini puoi contattarci al numero +39 06 417.905.800 o inviare un’email a preventivi@foschigroup.com o a ordinivet@foschigroup.com


SALUTE ANIMALE

IL PAZIENTE GERIATRICO

A. Ciorba

L’

aspettativa di vita degli animali d’affezione è notevolmente aumentata grazie ai progressi della medicina veterinaria, all’alimentazione corretta e alle condizioni di vita. Definire l’età dell’inizio della vecchiaia non è sempre semplice, esistono infatti delle differenze legate alla razza, alla taglia, alle condizioni di vita, ecc… ANIMALE

PESO

ETÀ AVANZATA

Cani di piccola taglia

0-9 kg

11,50 ± 1,90 anni

Cani di taglia media

10-22 kg

10,20 ± 1.50 anni

Cani di grossa taglia

23-40 kg

8.85   ± 1,40 anni

Cani di taglia gigante

+ 40 kg

7.50   ± 1,30 anni

Gatti

11,90 ± 1,90 anni

I sintomi collegabili con la vecchiaia da tenere in considerazione sono: debolezza, disappetenza, dimagramento, affaticamento, riduzione della vista e dell’udito, obesità, respirazione difficoltosa, incontinenza urinaria, alterazione del ciclo sonno-sveglia. A causa di tutto ciò il comportamento del cane può modificarsi con un calo della risposta agli stimoli, lentezza, sonnolenza, irritabilità,ecc. Nel gatto anziano si osserva una mancata pulizia del pelo, opacità dello stesso. Possono insorgere problemi dentali che possono determinare dolore intenso del cavo orale. È buona regola sottoporre l’animale anziano a visite veterinarie periodiche per definire se i cambiamenti in atto sono collegati a segni di invecchiamento o spia di qualche patologia in atto. Un check up geriatrico (esame clinico completo, esami del sangue e delle urine, pulizia dei denti…) aiuta a prevenire importanti malattie e di intervenire nei confronti di patologie che spesso sono asintomatiche. Fare prevenzione significa prendersi cura del proprio animale affinchè il nostro amico a quattro zampe viva e invecchi bene. 9


SALUTE ANIMALE

GATTO E VACANZE A. C.

S

iamo in procinto di partire per una meritata vacanza. Potrebbe porsi il problema di cosa fare con il micio di casa. Non è sempre possibile portarlo con noi per cui dobbiamo pensare a come collocarlo per il meglio. Teniamo presenti alcune possibilità:

1. LASCIARLO NEL PROPRIO AMBIENTE Non tutti i gatti sono amanti dei cambiamenti , anzi generalmente sono abitudinari. In questo caso non ci rimane altro da fare che sperare nella buona volontà di un parente o di un caro amico fidato che possa e voglia prendersi cura di lui durante la nostra assenza. Il gatto non necessita di grandissime attenzioni: sarà sufficiente mantenere pulita la lettiera, cambiare l’acqua e provvedere al cibo. 2. TROVARE UNA CAT-SITTER Se non abbiamo dove viviamo una persona che si possa prendere cura del nostro gatto e ci troviamo in città possiamo rivolgerci ad una professionista che si dedica alla cura degli animali e di cui possiamo avere qualche informazione positiva sul suo operato.

10


SALUTE ANIMALE 3. SCAMBIO TRA PROPRIETARI Se riteniamo opportuno non affidarci ad un cat sitter possiamo cercare aiuto su internet. Vi sono servizi che offrono la possibilità di scambi tra proprietari di gatti. Naturalmente dobbiamo entrare nell’ordine di idee di dover restituire il favore qualora ci venga richiesto. Condizione fondamentale è che il nostro gatto sia socievole, si adatti a stare con altre persone, altri gatti e in un nuovo ambiente. 4. A CASA DAI GENITORI Se abbiamo i genitori che vivono nella nostra stessa città e già si fanno carico di accudire un nipotino, forse possono esser disponibili per seguire il nostro gatto magari ospitandolo a casa loro ed evitare spostamenti in città nella stagione calda. 5. PENSIONE PER GATTI Alla fine se non abbiamo nessuno che possa prendersi cura di lui possiamo sempre rivolgerci ad una pensione per gatti dopo averla visitata ed avere preso informazioni sulla sua serietà.

11


SALUTE ANIMALE

UN CONSIGLIO PER IL NOSTRO AMICO

A. C.

A

l mare dopo un bagno è consigliabile asciugare il cane e risciacquare con acqua di fonte il mantello. Un’eccessiva esposizione ai raggi solari può avere effetti negativi sulla cute del cane, soprattutto se lo si lascia troppo a lungo senza un’adeguata protezione. I raggi ultravioletti comportano il rischio di scottature, arrossamenti, invecchiamento precoce della pelle, eventuali danni agli occhi e tumori cutanei. Un’infiammazione conseguente ad una lunga esposizione solare generalmente interessa il dorso del naso e le orecchie e gli arti. La cute diventa secca e si arrossa e, nel caso in cui l’esposizione continui, possono formarsi ulcere e croste. Dato che l’epidermide di cani e gatti è più sottile di quella umana le radiazioni solari penetrano in profondità nel derma. Anche il mantello può subire danni a motivo della particolare conformazione anatomica del pelo e dell’azione dei raggi ultravioletti, che ne modificano la composizione chimica. Ciò fa sì che il mantello diventi secco, sfibrato e opaco. Soprattutto le zone quasi prive di peluria devono essere protette, come il tartufo , la punta delle orecchie, l’addome. Oggi l’industria farmaceutica, pensando al benessere dei nostri piccoli amici, ha messo a punto lozioni spray che contengono filtri contro i raggi ultravioletti e agenti idratanti che proteggono il mantello di cani e gatti. Questi sono in grado di creare un velo protettivo invisibile e di idratare la cute. Questa estate, quando partiamo per le vacanze, pensiamo anche a proteggere dal sole non solo noi, ma anche i nostri amici a quattro zampe. I negozi Giulius sono in grado di fornire prodotti specifici per il benessere dei nostri amici pelosi.

12


Ad a

Pro

per cani e tto

tti ga

e al

en zion atur te

Protectionline

La linea Camon® all’Olio di Neem. Per la salute del tuo amico a quattro zampe, Camon ha creato una linea di prodotti dall’efficacia e sicurezza testate. Una gamma completa, a base di Olio di Neem. Scopri tutti i prodotti su camon.it

13


PULITI E PROFUMATI, ANCHE IN ESTATE COME PRENDERSI CURA DELL’IGIENE DEL PROPRIO QUATTROZAMPE NEI MESI PIÙ CALDI DELL’ANNO?

La pulizia è un tema prioritario per tutti i proprietari che desiderino il meglio per il loro animale. E i padroni più attenti sanno che ciò vale tutto l’anno, sia nelle stagioni più fredde, in cui gli amici quattrozampe escono meno e, perciò, hanno un minor rischio di sporcarsi, sia nei mesi più caldi. LA PULIZIA DEI NOSTRI ANIMALI DURANTE I MESI ESTIVI.

È indubbio però che, in primavera ed estate, vi sia maggiore necessità di pulire i nostri animali domestici in quanto essi hanno più occasioni per stare all’aperto, affrontando gli agenti atmosferici e anche lo smog, soprattutto nelle grandi città. Tenere pulito e ordinato il nostro animale significa preoccuparsi della sua igiene e, nel contempo, monitorare cute e pelo, elementi fisici importanti che ci “parlano” del suo stato di salute, della sua età e della sua storia. Per questo è bene abituare cane e gatto alla cura del mantello già in tenera età, in quanto essa non ha solo funzione igienica ma anche educativa e psicologica. DA DOVE COMINCIAMO?

Tra le operazioni più efficaci per mantenere in buono stato il manto del nostro animale, una spazzolatura regolare è sicuramente al primo posto. Spazzolando l’animale potremo infatti individuare l’eventuale presenza di parassiti, dermatiti, cisti e noduli. È importante che la spazzolatura venga fatta durante tutto l’anno e con una buona frequenza: essa aiuterà ad evitare la formazione di feltri e nodi che impediscono alla cute di rimanere elastica. E DA CHE ETÀ?

Talvolta si sente dire che sia consigliabile non pulire il proprio quattrozampe nei suoi primi mesi di vita. In realtà si tratta di un “falso mito”: l’igiene non ha mai fatto del male a nessuno e, anzi, eventualmente è proprio la sua mancanza a provocare problemi ai nostri amici animali. Potremo, infatti, iniziare ad abituare il nostro quattrozampe ad essere lavato già dal secondo mese di vita. Sarà sufficiente prestare attenzione ad alcune semplici accortezze: - facciamo in modo che la stanza utilizzata per il bagnetto sia ben riscaldata; - dopo il lavaggio, il nostro quattrozampe dovrà essere perfettamente asciugato, prima con asciugamani e stracci e poi anche con un phon; - è importante evitare che il sottopelo dell’animale resti bagnato, anche perché l’umidità potrebbe causare qualche malanno e l’infeltrimento del pelo. Quindi, soprattutto se si tratta di cuccioli, massima attenzione all’asciugatura!


LE SALVIETTE DETERGENTI: UN’UTILE ALTERNATIVA PER UNA RAPIDA PULIZIA.

Non sempre, però, abbiamo il tempo di effettuare una pulizia profonda del nostro beniamino oppure sentiamo il bisogno di offrirgli una profumazione comoda: è per questo che Camon propone una linea di salviette detergenti ideali per la pulizia rapida ma efficace in tutte le stagioni e condizioni, in casa, all’aperto ma anche in viaggio. Le salviette detergenti sono molto utili anche per pulire zampe e pancia dopo le passeggiate, soprattutto in città, per eliminare residui di carburanti, terriccio e fango, in particolare durante i giorni di maltempo. Inoltre, nella loro versione all’olio di Neem, possono contribuire alla loro protezione. RESISTENTI E COMODE, IN TANTE PROFUMAZIONI.

Le salviette detergenti di Camon, disponibili in tanti diversi formati e fragranze, offrono una soluzione pratica e di qualità per la pulizia degli amici animali: esse sono, infatti, un valido aiuto tra un bagno e l’altro oppure quando le condizioni di salute dell’animale non consentono un lavaggio completo. Sono efficaci nella pulizia del manto ma anche di muso e orecchie: l’elevata consistenza e la trama del tessuto permettono di pulire in profondità contribuendo a togliere il cattivo odore e rilasciando gradevolissime profumazioni. La loro delicata formulazione rinfresca, nutre e protegge il pelo.


PAROLA AGLI ESPERTI

LA PIOMETRA NELLA GATTA

L

a piometra è una patologia uterina, caratterizzata dalla presenza di un’infiammazione purulenta che si raccoglie in utero, che si verifica meno comunemente nella gatta rispetto alla cagna. È stata evidenziata una predisposizione di razza: Sphynx, Gatto Siberiano, Ocicat, Korat, Siamese, Ragdoll, Maine Coon e Bengala. Questa patologia è tipica della fase del ciclo sessuale che segue all’ovulazione ed è determinata da una proliferazione batterica su un substrato già patologicamente alterato a causa di una risposta “abnorme” dell’utero alla stimolazione ormonale. La minore incidenza della patologia nella gatta è da ricondursi alla diversa fisiologia riproduttiva che, rispetto alla cagna, presenta importanti peculiarità dato che il gatto è un animale a ovulazione indotta e cioè dall’ accoppiamento. I batteri responsabili di questa patologia entrano nell’utero prevalentemente tramite la cervice, dilatata durante il periodo dell’ovulazione.

16

A. C.


PAROLA AGLI ESPERTI

La piometra nella gatta, come nella cagna, può presentarsi in due forme principali: piometra aperta oppure chiusa a seconda che la cervice sia pervia (aperta) oppure no. Nel primo caso, quello più frequente nella specie felina, il sintomo più comune è rappresentato dallo scolo vulvare mucopurulento o emorragico. Questo sintomo, considerando le normali abitudini di pulizia della gatta, molte volte può passare inosservato. Altri sintomi comprendono:  depressione, inappetenza, mancanza di appetito, vomito, distensione addominale. Nel caso invece in cui la cervice non sia pervia, abbiamo una notevole raccolta di materiale purulento all’interno dell’utero, quasi sempre associato ad un coinvolgimento più grave e sistemico dell’animale, che presenta febbre, depressione, anoressia, vomito, disidratazione fino a segni progressivi di setticemia e shock.

17


“La nostra forza è l’efficacia” Una soluzione efficace per la riduzione delle intolleranze alimentari

linea DIET

Low grain Formulazioni con una sola fonte proteica animale

1o Ingrediente proteina animale

i professionisti delle intolleranze alimentari nel cane e gatto Seguici su: www.forza10.com


10 T E I D

FORZA

IL LORO SOSTEGNO CONTRO LE ALLERGIE E LE INTOLLERANZE ALIMENTARI FORZA10 Diet è una linea di alimenti low grain studiati per la riduzione delle intolleranze alimentari con manifestazioni in più apparati. La sua efficacia è dovuta all’utilizzo di fonti alimentari prive di carni da allevamento intensivo, da noi identificate come frequente causa d’intolleranza, e all’aggiunta di preziosi estratti di sostanze botaniche titolate e standardizzate. FORMULA MIGLIORATA Carne come primo ingrediente e la scelta di proteine alternative, come i nuovi gusti al cavallo e maiale. Una formula a basso contenuto di cereali con l’accurata selezione di fonti alternative di amidi, come il pisello, altamente digeribile e appetibile.

IL POTERE DELLA NATURA La linea Diet attinge dallo straordinario potere della Natura, grazie all’inserimento di un preciso pool di sostanze botaniche, le cui proprietà sono state studiate scientificamente dal Dipartimento Ricerca e Sviluppo SANYpet. Per questo motivo, nella formula degli alimenti Diet troverete estratti di aloe, melograno, papaya, ginseng, ananas, alga rossa e maitake, protetti dalla tecnologia microcapsules system che garantisce la stabilità nel tempo e nei confronti del calore dei principi naturali aggiunti, oltre che un loro assorbimento graduale nel tratto intestinale (slow release), permettendo così un’azione efficace e duratura. IL FASCINO DELL’ISLANDA L’Islanda è un’isola ghiacciata eppure fiorente, lontanissima da ogni fonte di inquinamento industriale, con acque cristalline e animali liberi al pascolo. Per questo abbiamo scelto quest’isola per la realizzazione di due stabilimenti produttivi, deputati alla produzione di alimenti umidi e snack, situati a pochi passi dai porti dove attraccano i pescherecci e dai pascoli dell’isola.

Scopri di più su www.forza10.com


CURA & DIAGNOSI

LA RADIOGRAFIA A. Ciorba

N

ata più di cento anni fa nel 1895 ad opera di W. Conrad Röntgen, la radiografia tradizionale è stata la prima tecnica di immagine biomedica e nel corso degli anni ha subito numerosi sviluppi ed evoluzioni fino ad arrivare alla radiografia computerizzata. Oggi la possiamo considerare come la più consolidata delle tecniche di diagnostica per immagini e per certi aspetti anche la più economica. I raggi X emessi dall’apparecchiatura radiologica attraversano il corpo del paziente dove sono più o meno “trattenuti” a seconda delle varie parti anatomiche colpite. I raggi che non sono assorbiti dal corpo impressionano la pellicola che si trova dietro. Si verifica pertanto come in corrispondenza di organi molto densi come le ossa, che lasciano passare pochi raggi, il colore dell’immagine sia bianca, mentre in organi come i polmoni o l’intestino, poco densi e nei quali è contenuta aria, i raggi passino in grande quantità e l’immagine risulti tendenzialmente scura. Il risultato finale di una radiografia bianco e nero. I raggi X, una radiazione di tipo ionizzante, sono nocivi per il nostro organismo. In medicina umana sono regolamentate le dosi massime di esposizione. 20


CURA & DIAGNOSI Nei nostri ambulatori veterinari non può mancare un apparecchio radiologico. Non è semplice l’interpretazione di una radiografia e richiede un’elevata professionalità e competenza. In alcune situazioni per visualizzare determinate parti di un organo come ad esempio i vasi sarà necessario inoculare un così detto liquido di contrasto radio-opaco che assorbe la radiazione e aumenta il contrasto. Attualmente anche in veterinaria si usa la radiologia digitale, la quale non prevede più l’utilizzo di film radiografici e prodotti chimici per lo sviluppo dell’esame radiografico. L’immagine è acquisita direttamente sul computer, garantendo un’ottima qualità e una notevole rapidità di acquisizione. La possibilità di elaborare e ottimizzare al computer l’immagine, inoltre, evita la ripetizione dell’esame nel caso in cui il risultato non fosse soddisfacente. La società Foschi del gruppo Demas srl è oggi in grado di offrire al veterinario e quindi al proprietario dell’animale dei macchinari di elevato standard qualitativo associati ad un software innovativo, ARIA, dotato di un’interfaccia intuitiva, disegnata al fianco del Medico Veterinario. Inoltre selezionando la parte anatomica da radiografare si ottiene subito l’immagine ottimizzata, senza ulteriori aggiustamenti, per risparmiare tempo, grazie ai preset sviluppati con i migliori professionisti dell’imaging. 21


CURA & DIAGNOSI

AVVELENAMENTO DA METALDEIDE

A. C.

N

on è infrequente il ricorso a sostanze ad azione tossica per eliminare dal nostro giardino ospiti indesiderati, ma purtroppo gli stessi prodotti sono anche utilizzati a scopo fraudolento per creare delle esche avvelenate per sopprimere cani o gatti. Tra queste dovremo fare particolare attenzione alla metaldeide. La metaldeide è una sostanza chimica che trova largo impiego nella lotta contro chiocciole e lumache e sotto forma solida come combustibile per fornelli da campo. Le esche sono generalmente sparse nell’ambiente frammiste a semi di riso, avena, soia. Possono presentarsi sotto forma granulare, di colore azzurro verdastro. LA METALDEIDE AGISCE PRINCIPALMENTE NEI CONFRONTI DEL SISTEMA NERVOSO CENTRALE, DELL’APPARATO RESPIRATORIO E DEL FEGATO. L’effetto della metaldeide è rapido e si manifesta in circa 2-3 ore. La sintomatologia è contraddistinta dalla comparsa di convulsioni intermittenti o continue, spasmi muscolari, febbre, atassia, aumentata salivazione, vomito, diarrea verdastra, disidratazione, profondo abbattimento. L’ANIMALE COLPITO DEVE ESSERE PRONTAMENTE RICOVERATO PRESSO UNA STRUTTURA VETERINARIA. Il trattamento degli avvelenamenti da lumachicidi è sintomatico e non esiste alcun antidoto preciso. La prognosi è in funzione della quantità di sostanza tossica ingerita e del tempo intercorso tra ingestione della sostanza ed intervento terapeutico. 22


23


VIAGGIANDO

COMACCHIO

A. C.

L

a città di Comacchio e le sue valli rappresentano il “cuore” del Delta del Po, sono di fatto il polmone verde dell’intera costa adriatica da Chioggia a Cattolica.

Le Valli di Comacchio sono un vero museo e costituiscono uno dei più importanti complessi lagunari esistenti in Italia ed in Europa. Si estendono nelle province di Ferrara e in parte di Ravenna, per più di 11.000 ettari, tra Comacchio e il fiume Reno,e sono collegate al mare tramite una serie di canali. DA VEDERE Il simbolo di Comacchio è il complesso architettonico dei Trepponti, costituito da cinque ampie scalinate, culminanti in un piano in pietra d’Istria. Il Duomo di Comacchio, intitolato a San Cassiano. Al suo fianco si erge la torre campanaria. I ponti sono l’elemento qualificante del centro storico di Comacchio, dato che il centro abitato antico sorgeva su piccole isole collegate le une alle altre. Oltre ai Trepponti, un altro ponte notevole è il seicentesco «Ponte degli Sbirri». L’ottocentesco Palazzo Bellini ospita la Galleria d’Arte Contemporanea, l’Archivio Storico, la biblioteca, e gli uffici dell’assessorato alle istituzioni culturali.

24


VIAGGIANDO Il Museo del Carico della Nave Romana ospita il relitto di una nave commerciale di epoca imperiale. La nave, in eccezionale stato di conservazione, conteneva ancora tutto il carico (anfore con derrate alimentari, lingotti di piombo, alcuni tempietti votivi in piombo). L’intero carico nonché le attrezzature e l’abbigliamento dell’equipaggio sono esposti nel museo, insieme a una ricostruzione della nave. Il Centro Visite del Parco del Delta del Po organizza escursioni nelle Valli di Comacchio, per mostrare le antiche pratiche di gestione della valle, pesca e marinatura delle anguille. DA GUSTARE Comacchio è ormai famosa in tutto il mondo grazie alle sue anguille marinate. Ai primi del novecento nacque la Manifattura dei Marinati, struttura nella quale le famiglie di Comacchio lavoravano l’anguilla, cuocendo il pescato prima di immergerlo nella salamoia di aceto, sale e acqua, che ne assicurava la conservazione. Ogni anno sono prodotti numerosi quintali di anguille marinate, secondo la tecnica tradizionale delle valli, nella Sala dei Fuochi della Manifattura dei Marinati dove nel periodo autunnale - invernale è possibile assistere all’intero ciclo di preparazione dell’anguilla. L’anguilla grazie ad una particolare lavorazione mantiene inalterate le proprie caratteristiche organolettiche per diversi mesi e l’abbinamento territoriale d’elezione è con un Fortana vivace del Bosco Eliceo. Buon Week end da Alessandro Ciorba.

25


26


ANGOLO CANE

RAFEIRO DO ALENTEJO

A. Ciorba

Il Rafeiro do Alentejo (Matin de l’Alentejo Alentejo mastiff ) è una razza autoctona del Portogallo. Cane di grande taglia, forte, rustico e sobrio. È un cane che dà l’impressione di stabilità e estrema robustezza. Eccellente cane da guardia. Razza dall’udito finissimo. Con il suo proprietario si rivela dolce, fedele e incredibilmente docile. STANDARD Altezza: - maschi tra i 66 ed i 74 cm   - femmine tra i 64 ed i 70 cm. Tronco: sub-longilineo. Robusto e relativamente raccolto. Ottima linea dorsale e groppa. Testa e muso: buoni i rapporti anatomici. Stop piuttosto marcato. Cranio largo e piatto. Tartufo: grande e di colore nero. Denti: completi nello sviluppo e nel numero. Collo: forte l’incollatura e moderata lunghezza. Orecchie: inserite a mezza altezza; ripiegate, cadono sulle guance. Occhi: dall’espressione calma, di colore scuro, orizzontali, di forma ellittica, piccoli. Arti: in appiombo perfetto. Spalla: con ottima inclinazione, ben muscolosa. Andatura: molto sciolta, con passo abbastanza lungo. Coda: inserita ad altezza media, grossa, lunga e incurvata. Pelo: corto o semilungo; grosso, liscio, denso. Colori ammessi: lupino, fulvo, giallo. Questi colori possono essere abbinati on il bianco, oppure comparire on il bianco, macchiettato, a righe oppure strisce scure.

27


La filosofia di Almo Nature:

Ricette preparate dal punto di vista dei nostri cani e gatti che aiutano anche i loro fratelli meno fortunati UNA DUALITÀ UNICA: Un nutrimento innovato e di qualità superiore per i nostri compagni animali

& Un nuovo modello-socio-economico: dal 1 gennaio 2018, tutti i profitti (dividendi) di Almo Nature sono destinati a progetti in difesa dei cani, dei gatti e della biodiversità. ACQUISTANDO ALMO NATURE, FAI DEL BENE AL TUO COMPAGNO ANIMALE E ALLA NATURA. 28

Scopri di più su: almonature.com


ANGOLO GATTO

BIRMANO A. C.

Si narra che il Birmano ( o Sacro di Birmania) discenda da un’antica popolazione di gatti sacri ospitati in un tempio Khmer di Myanmar. È un gatto di medie dimensioni, di ossatura robusta dal corpo leggermente allungato, dal carattere mite e tranquillo. Curioso e affettuoso, all’ apparenza distaccato. Molto socievole e raramente aggressivo. Ama la tranquillità e la quiete. Può presentarsi nelle tonalità: Seal point (un marrone molto scuro), Blu point, Chocolate point, Lilac point (un marrone chiaro), Red point e Cream point. Oltre ai colori puri del mantello esistono le varianti: Tabby point, una lieve striatura che si fonde al colore base, che può essere Seal, Blu, Chocolate, Lilac, Red o Cream point; Tortie point, una maculatura generale del mantello incrociata con il colore Red, il colore di base può essere Seal, Blu, Chocolate o Lilac point; Torie Tabby point, caratteristica che si ottiene con l’unione delle due varietà precedenti, avendo come colore di base il Seal, Blu, Chocolate o Lilac point. STANDARD Categoria: si può presentare a pelo lungo o semilungo. Corpo: Lievemente allungato e robusto. I maschi sono più massicci delle femmine. Il colore del corpo e del ventre è guscio d’uovo molto pallido; il dorso è beige dorato in tutte le varietà esistenti. Mantello: setoso, morbido, lungo o semilungo con poco sottopelo. Pelo corto sul muso, si allunga gradualmente sulle guance e diventa lungo e folto formando la tipica gorgiera, sul dorso e sui fianchi rimane lungo, sulle zampe si accorcia leggermente ed infine tra i polpastrelli si formano dei ciuffi di pelo più lungo. Si presenta lievemente riccio sullo stomaco. Testa: cranio forte, vasto ed arrotondato. La fronte leggermente arrotondata, le guance piene. Ha un profilo leggermente arrotondato. Occhi: di forma non troppo arrotondata, leggermente ovale, di color Blu zaffiro intenso. Naso: proporzionato alla testa, di lunghezza media. Orecchie: di media grandezza, poste leggermente inclinate e rivolte in avanti, ben distanziate. Punte arrotondate. Mento: vigoroso, forte e ben sviluppato. Arti: robusti e corti. Piedi: grandi e rotondi. Polpastrelli di color rosa. La caratteristica di questa razza è il guantaggio, ossia le dita di tutte le zampe hanno la pelliccia di colore bianco candido. Il bianco può esseleggermente più alto nelle zampe posteriori.

re

Coda: di media lunghezza, a pennacchio, con punta arrotondata.

29


LA LORO DIETA DIVENTA MEDITERRANEA.

con

a La Ricett a it V a ll e d

Sapori italiani garantiti, materie prime fresche e selezionate, gluten free o grain free: ItalianWay conquisterà cane e gatto con La Ricetta della Vita, connubio di gusto e proprietà benefiche. Per prenderci cura di loro, come di noi stessi.

BUONO SCONTO SCARICA DA

*

€6

www.italianwaypet.it

* Fino ad esaurimento scorte.

30

www.italianwaypet.it


L’ANGOLO DELLA LETTURA

PIACERE DI CONOSCERTI CAPIRE I CANI CON LE MOTIVAZIONI DI RAZZA

Q

uante razze di cane conoscete, almeno di nome? Potete affermare con sicurezza che la bestia enorme che sta giocando sulla collina sia un incrocio, e non una rara variante di cane da pastore? E questo, che sta scavando una buca tanto profonda da scomparirci dentro, è un Pinscher o un Manchetser Terrier? Ma soprattuto, avete notato quanti ci sono in giro? La personalità è definita come un sistema emotivo e cognitivo che si sviluppa, funziona e si modifica attraverso le interazioni con l’ambiente. Anche il nostro cane  può  rivendicare una propria peculiare personalità. Capire la personalità di un cane è fondamentale per comprendere le origini di alcuni suoi comportamenti e per cercare il modo di farlo felice, e le motivazioni di razza, cioè quello che il cane si aspetta dal mondo e cosa cerca nel mondo, sono uno strumento nuovo e decisivo per imparare a farlo.

• Elena Garoni

Tea – Tascabili degli editori associati, gennaio 2019 240 pagine 31


collare

Liberi da pulci e zecche fino a 8 mesi

ia Polymer M log a no

x tri

Te c

8 mesi

Attivo contro

pulci, zecche e larve

Per

cane e gatto

Riduce anche il rischio di malattie come la

Leishmaniosi

La matrice polimerica immagazzina i principi attivi e li rilascia in modo costante e controllato per tutta la durata del trattamento.

re

cq

Ino

do

ua

• È attivo anche contro le larve presenti nell’ambiente dopo l’applicazione sull’animale. e re s

i st e n te

a ll

Come funziona Seresto? Guarda il video

’a

• Seresto riduce indirettamente il rischio di trasmissione di Ehrlichiosi canina e Babesiosi canina per 7 mesi e inoltre fornisce una significativa riduzione del rischio di trasmissione di LEISHMANIA nei cani trattati.

Nei negozi specializzati e in farmacia www.seresto.it

32

É un medicinale veterinario. Leggere attentamente il foglio illustrativo. L’uso scorretto può essere nocivo. Tenere fuori dalla portata dei bambini. Adatto anche per cuccioli dalle 7 settimane e per gattini dalle 10 settimane. Chiedi consiglio al tuo veterinario. Aut. Pub. N. 54/VET/2017.

www.vbmcom.it

Protegge fino a


QUI DEMAS

RESTATE CON GIULIUS! di Pamela Sales

L

a stagione estiva è finalmente arrivata e con lei la voglia di uscire con i nostri amici animali, per piccole gite o vere e proprie vacanze. Questo mese sulle nostre pagine social abbiamo trattato tutti i fastidi legati al mal d’auto, come prevenire il problema e gestirlo in fase acuta (con l’ausilio dei supplementi nutrizionali alcuni specifici per il viaggio). La paura e il fastidio del viaggio in macchina si associano alla paura dell’acqua ed ai consigli per evitare che si trasformi in fobia. Veri e propri percorsi terapeutici per capire il nostro animale e seguirlo in questa fase delicata della vita. Un altro argomento molto sentito dai nostri followers è stato quello del caldo associato alle temperature alte ed al rischio di colpi di calore nei nostri animali. Non è semplice capire quale sia la condizione ideale per Fido e Micia in ogni stagione, ma con dei piccoli accorgimenti legati al buonsenso si può evitare di incorrere in spiacevoli situazioni. Con l’estate e il caldo anche i gatti diventano iperattivi, e non è sempre semplice ammorbidirli, con la conseguenza negativa

che i divani diventano il punto focale dove sfogare la loro iperattività. Per questa ragione sono usciti in commercio dei prodotti innovativi come il tiragraffi telescopico da posizionare sotto il tavolo. Anche i diffusori di feromoni diventano indispensabili per tranquillizzare il gatto evitando di farlo entrare in un periodo di stress. Una parentesi importante è stata aperta per il settore food. Quali sono le vitamine ed i minerali giusti per il nostro pelosetto per dargli modo di affrontare bene la stagione? Ci vengono incontro ricette 100% naturali e complete di tutte le sostanze nutrizionali. Esistono anche prodotti b ​ iologici, disponibili in nuove linee di alimenti completi per gli animali con nuovissime ricette, mono proteiche e senza cereali. Per quanto riguarda l’argomento eventi, in collaborazione con la Scuola Italiana Cani Salvataggio, abbiamo organizzato nel punto vendita di Circonvallazione Orientale il “battesimo dell’acqua”. Una piscina allestita per l’occasione con dimostrazioni operative delle unità cinofile da salvataggio, sport acquatici guidati dagli esperti ed istruttori SICS e la possibilità di provare con il proprio cane. Diventate fan delle nostre pagine per essere sempre aggiornati su news di settore e per avere tanti consigli per utili per voi ed i vostri amici animali.

34


Leader nella distribuzione veterinaria in Italia

DOVE L’ECCELLENZA È IL VALORE PIÙ SEMPLICE

FIDUCIA PROFESSIONALITÀ DISPONIBILITÀ

WWW.DEMAS.IT

DEMAS SRL VIA DI SALONE, 132 - 00131 ROMA - SEGRETERIA: 06 417905

35


PET QUIZ

PET QUIZ 1. La fibrillazione atriale è un anomalia della frequenza: a cardiaca b respiratoria c urinaria

2. Nella nutrizione del cane non è consigliata la somministrazione di: a riso b fegato c carne cruda suina

3. Il deltoide è un muscolo di: a spalla b arto posteriore c colonna vertebrale

4. La tenosinovite è un’infiammazione di: a osso b milza c tendini

5. La vitamina D esplica una specifica attività nel metabolismo di: a ferro b calcio c zinco

6. Nel cane il numero dei denti da latte è pari a: a 28 b 31 c 17

7. Il labrador retriever è un cane di razza: a piccola b grande c media

8. La brucellosi è una malattia: a virale b batterica c parassitaria

Le risposte corrette:

1) a 2) c 3) a 4) c 5) b 6) a 7) b 8) b 36


l’amico degli animali

I PROSSIMI EVENTI NEI NOSTRI NEGOZI 5.7 GOSBI - (Saxa Rubra) 6.7 GOSBI - (Appia) 6.7 AGRAS DELIC - (Asmara) 6.7 ROYAL CANIN - (Colli Portuensi) 6.7 BIONIKE Truccatore in sede - (Testa di Lepre) 12.7 MARPET - (Appia - Saxa Rubra) 12.7 GOSBI - (Boccea) 13.7 VALPET - (Appia) 13.7 ROYAL CANIN - (Asmara) 13.7 AGRAS DELIC - (Boccea) 13.7 GOSBI - (Colli Portuensi) 19.7 MONGE - (Appia - Colli Portuensi - Testa di Lepre) 20.7 FRONTILE - (Appia - Asmara - Boccea - Colli Portuensi - Saxa Rubra - Testa di Lepre) 20.7 MONGE - (Asmara - Boccea - Saxa Rubra) 20.7 UNO DI FAMIGLIA MICROBIOTA - (Appia) 13.7 GOSBI - (Testa di Lepre) 22.7 FARMINA - (Appia - Saxa Rubra) 27.7 GOSBI - (Appia - Asmara) - Le date potranno subire variazioni Appia: Circonvallazione Orientale, 4692 - Roma Testa di Lepre: Via del Fontanile di Mezzaluna, 401 - Fiumicino (RM) Saxa Rubra: Via Carlo Emery, 135 - ROma

Colli Portuensi: Via dei Colli Portuensi 69 - 00151 Roma Boccea: Via Beverino, 6 - 00168 Roma Asmara: Via Asmara, 54 - 00199 Roma 37

Profile for Demas Srl

E zine giulius Anno 7 N°7  

E zine giulius Anno 7 N°7  

Profile for petnet
Advertisement