{' '} {' '}
Limited time offer
SAVE % on your upgrade.

Page 1

l’amico degli animali La prima rivista multimediale sul mondo Pet

N. 11 - Novembre 2019

QUI DEMAS

Ciao autunno! I consigli per avere un Pet sano e felice!

SALUTE ANIMALE

Apparato respiratorio

PREVENZIONE

Osteoatrite nel cane


Sommario .............................. Salute animale pag 4 La pubertà nel cane Apparato respiratorio Alimentazione pag 16

Il ferro Prevenzione pag 12 Osteoartrite nel cane Otiti Alimentazione pag 16 Svezzamento dei gattini

Curiosità pag 18

Curiosità pag 18 Contro la malinconia: un cane od un gatto Cuiriosità animali Angolo cane pag 21 Barbet Angolo gatto pag 24

Segnali calmanti nel cane Angolo gatto pag 24 Un gatto ben educato

l’amico degli animali

EDITORE

Demas Srl - Cir.ne Orientale 4692 00178 - Roma - Tel. 06.41.79.05 info@demas.it - www.demas.it

Giulius E-zine - Giornale On line Punti Vendita Via Carlo Emery, 135 - 00188 Roma LUN - SAB 10:00 -19:00 Orario continuato Circonvallazione Orientale, 4692 – 00178 Roma LUN - SAB 09:00 -19:00 Orario continuato Via del Fontanile di Mezzaluna, 401 – 00054 Fiumicino (RM) LUN - SAB 09:00 - 13:00 / 14:00 - 18:00 Via dei Colli Portuensi 69 – 00151 Roma LUN – SAB 10:00 -13:00 / 14:30-19:30 Via Beverino 6 – 00168 Roma LUN – SAB 10:00 -19:00 Orario continuato Via Asmara 54 – 00199 Roma LUN – SAB 10:00 -13:00 / 14:30-19:30 Piazza Albini, 28 – 00154 Roma Orario da definire Tel. 06.41.79.05.500 Fax. 06.66.18.90.84 Per visualizzare e scaricare il magazine è necessario aver installato Adobe Reader (download gratuito dal sito www.adobe.com).

Persiano, varietà Chinchilla Angolo della lettura pag 28 All’altro capo del guinzaglio Qui Demas pag 30 Ciao autunno! Tutti i consigli per avere un Pet sano e felice! Pet quiz pag 32

LEGENDA Torna all’Homepage Clicca sulla freccia per vedere i link esterni


S

IBUTORE

Mediterranean gourmet

O

DI

TR

V

ESC LUSI

“Lasciate che il cibo sia la vostra unica medicina” — Ippocrate

Cibo Olistico cucinato con ingredienti naturali di alto valore nutritivo, che forniscono i vantaggi della fitoterapia che potenzia il sistema immunitario e migliora la salute.

FORMULA PROVITAL Una combinazione di prodotti botanici, nutrienti e prebiotici per offrire una nutrizione piu’ avanzata, per fornire adeguati livelli di antiossidanti che rafforzano il sistema immunitario e riducono così il rischio di malattie.

Ipoallergenico

Alimentazione naturale

Grain Free

Siamo il primo produttore spagnolo certificato da PETA. Non testiamo mai sugli animali nel corso di tutto il processo di sviluppo e produzione dei nostri prodotti.

Condro-protettori

Dieta di esclusione

www.gosbi.com


SALUTE ANIMALE

A. Ciorba

LA PUBERTA’ NEL CANE

L

a pubertà può definirsi come la comparsa della capacità di riprodursi. Nella cagna si manifesta con l’apparire dei primi calori. In genere il primo calore si presenta quando la femmina ha raggiunto oltre i due terzi del proprio peso da adulto. Le razze di piccola taglia hanno spesso il primo calore intorno ai 6 – 8 mesi. In determinate razze di grossa taglia può verificarsi che il primo calore non si manifesti se non intorno ai 12 – 20 mesi. Nelle razze di media taglia la situazione è intermedia tra gli 8 ed i 12 mesi. I primi calori sono spesso contraddistinti dal fatto di essere di più breve durata di quelli che si possono osservare quando la cagna ha raggiunto la piena maturità sessuale. Frequentemente la cagna può presentare scarse manifestazioni legate al calore ed in questo caso si parla di calore silente. Una cagna giovane intorno alla pubertà può essere soggetta a sviluppare calori interrotti e ripetuti nel tempo, durante i quali l’animale può accettare di accoppiarsi, ma che generalmente non danno luogo al concepimento. Questo evento può suscitare preoccupazioni circa il futuro riproduttivo della femmina, in realtà non si hanno ripercussioni negative in termini di fertilità. La fertilità ottimale, secondo molti studiosi, si ha intorno al 2° se non 3 o 4° calore, cioè verso i tre anni di vita del soggetto. In ogni caso nessuno studio ha dimostrato che vi siano effetti negativi in termini di salute o per lo sviluppo fisico in caso di accoppiamento precoce. 4


SALUTE ANIMALE Le cagne entrano in calore mediamente due volte l’anno per un periodo relativamente breve, che va da una diecina di giorni sino a tre quattro settimane. La fase di riposo sessuale è quindi comparativamente piuttosto lunga. Nel maschio la pubertà può definirsi come la comparsa dei primi spermatozoi nel liquido seminale e dei tentativi di accoppiamento con la femmina. A seconda della razza si colloca tra i 5 e gli 8 mesi di età. La pubertà non coincide con la capacità di fecondare. Nel cane molto giovane lo sperma contiene pochi spermatozoi, poco mobili e poco fecondanti. Diversi mesi devono trascorrere prima che il liquido seminale sia di buona qualità. È quindi inutile impiegare un cane per la riproduzione prima dei 6 – 12 mesi. Nelle razze giganti può verificarsi che il cane non sia pienamente fecondo sino ad un’età compresa tra i 15 ed i 24 mesi. Ai fini della valutazione della fertilità è quindi inutile far esaminare lo sperma di un cane troppo giovane dal momento che i risultati non darebbero indicazioni utili. Si deve tenere presente che nel feto i testicoli sono situati nell’addome e scendono nello scroto attorno ai 10 – 40 giorni dopo la nascita. Non è facile evidenziare tale evento dato che sono molto piccoli e morbidi. Sarà opportuno far controllare dal nostro veterinario, al momento della prima visita o della prima vaccinazione, l’avvenuta corretta discesa dei testicoli nel sacco scrotale. Bisogna anche considerare che tra i 2 ed i 6 mesi i testicoli, anche se discesi nelle borse, possono risalire a livello inguinale per effetto della contrazione di un determinato muscolo dello scroto. Tale evento può determinarsi in caso di basse temperature o stress. In ogni caso, qualora si pensi ad far accoppiare il proprio cane, vale sempre la regola del buon senso e di non “forzare” la natura e quindi evitare di utilizzare per tale finalità soggetti troppo giovani, che possono dare luogo a problemi di natura sia fisiologica sia comportamentale. 5


SALUTE ANIMALE

A. C.

APPARATO RESPIRATORIO

L’

appparato respiratorio è costituito dai polmoni e dalle vie aeree , superiori e inferiori. Le superiori sono rappresentate da cavità nasali, rinofaringe, laringe e porzione cervicale della trachea; le inferiori dalla porzione intratoracica della trachea, dai bronchi e dai polmoni. In particolare la trachea in corrispondenza della sua porzione terminale si divide in due bronchi principali, ognuno dei quali penetra in uno dei due polmoni, per poi dividersi ulteriormente in tante diramazioni, paragonabili ai rami di un albero, fino alle diramazioni più piccole, i bronchioli. Quest’ultimi presentano nella loro porzione terminale dei piccoli sacchetti, chiamati alveoli, che rappresentano le unità funzionali dell’apparato respiratorio, in quanto è all’interno di questi che si svolge la funzione principale cui è preposto l’apparato respiratorio e cioè gli scambi di ossigeno e anidride carbonica tra aria e sangue. Durante l’inspirazione l’aria ricca di ossigeno, passando per le vie aeree superiori e inferiori, giunge alle diramazioni bronchiali e quindi agli alveoli, che grazie alla loro struttura elastica si dilatano notevolmente. A livello alveolare, il sangue è separato dall’aria da una sottilissima membrana attraverso la quale si verificano gli scambi gassosi che permettono all’ossigeno di passare dall’aria al sangue, che poi lo trasporterà a tutti gli organi ed apparati,

6


SALUTE ANIMALE mentre all’anidride carbonica, prodotta dal metabolismo, di passare dal sangue all’aria, per poi durante l’espirazione essere trasportata verso l’esterno ed eliminata. L’apparato respiratorio permette il rifornimento di ossigeno ai tessuti. Altro compito di questo complesso apparato è quello di consentire l’allontanamento di alcune sostanze frutto di processi metabolici. La frequenza respiratoria, intesa come numero di atti respiratori in un minuto (numero di volte in cui la gabbia toracica si alza ed abbassa in un minuto) è compresa nel cane tra 16-32 atti respiratori e nel gatto tra 20-30. La frequenza respiratoria può variare in relazione ad una serie di fattori fisiologici, quali età, attitudine, temperamento, digestione, lavoro, sesso e condizioni climatiche. L’apparato respiratorio svolge anche una funzione di dissipatore di calore quando la temperatura esterna tende ad aumentare, in questa circostanza la frequenza respiratoria può innalzarsi oltre i 40-50 atti respiratori per minuto. Le vie aeree sono anche deputate a umidificare, purificare e riscaldare l’aria inspirata, grazie alla particolare conformazione anatomica. Inoltre, tutta una serie di meccanismi di difesa impedisce a tutta una serie di microrganismi (batteri, virus, funghi) e di sostanze più o meno tossiche/irritanti, che continuamente penetrano nelle vie respiratorie durante l’inspirazione, di determinare dei danni, in quanto sono inattivati e/o rimossi. 7


SALUTE ANIMALE

IL FERRO

A. Ciorba

I

l ferro è un elemento indispensabile per l’ organismo umano ed animale. La sua funzione principale riguarda la produzione dell’emoglobina, la proteina presente nei globuli rossi che permette il trasporto dell’ossigeno a tutti i tessuti, e della mioglobina, un’altra proteina deputata a fissare l’ossigeno all’interno dei muscoli. È inoltre essenziale per il buon funzionamento di diversi altri enzimi e proteine. Un’alimentazione corretta consente di mantenere adeguati livelli di ferro nell’organismo, compensando le perdite che avvengono attraverso urine, feci, desquamazione delle cellule della pelle e dell’intestino.

Il ferro è assorbito principalmente nell’intestino, in particolare nel duodeno. Gli alimenti maggiormente ricchi di ferro sono il fegato e le interiora in genere, il cioccolato fondente, i legumi, le carni rosse, la frutta secca e le verdure a foglia verde. Variabile è la capacità di assorbire il ferro alimentare da parte dell’organismo in funzione del tipo di alimento. Più marcata risulta per interiora e carni rosse modesta per i vegetali a foglia verde. L’assorbimento del ferro è facilitato dal fruttosio e soprattutto dalla vitamina C e dall’acido citrico: Ostacolano il suo assorbimento gli alimenti che contengono acido ossalico (cereali integrali, spinaci, barbabietole), il conservante EDTA. Anche diversi farmaci abbassano notevolmente la capacità dell’intestino di assorbire il ferro: per esempio gli antiacidi, gli antinfiammatori ed alcuni antibiotici. 8


D O G C O AT C O L L E C T I O N 2 0 1 9 | 2 0 2 0 L a q u a l i t à d e i te s s u t i. L o s t i l e r i c e r c a to n e i d e t t a g l i. L’a m p i a s c e l t a d i f a n t a s i e e m i s u r e. L a n o s t r a n u ova c o l l e zi o n e è tu t to q u e s to. Unica ed esclusiva S c o p r i tu t t a l a n o s t r a n u ova c o l l e zi o n e d i a b b i g l i a m e n to s u c a m o n.i t e s u i n o s t r i s o c i a l

camon.it

9


PULIZIA, IDRATAZIONE E BENESSERE…AL NATURALE! L’IGIENE DEI NOSTRI QUATTROZAMPE È UNA PRIORITÀ

Avere a cuore il benessere dei nostri animali domestici significa dedicare loro tutte le attenzioni che meritano, soprattutto quando si tratta della loro cura ed igiene. Per questo, osservare la cute del proprio animale domestico è essenziale, in ogni momento in cui sia possibile farlo: in passeggiata, durante un’uscita all’aperto, mentre lo stiamo lavando, spazzolando o stiamo giocando con lui, oppure anche quando lo coccoliamo seduti comodamente sul divano. Una cute sana, infatti, svolge un fondamentale effetto barriera, contribuendo a proteggerlo dalle aggressioni esterne. COS’È LA BARRIERA CUTANEA? La barriera cutanea ha un’importanza strategica: essendo un vero e proprio spartiacque tra organismo ed ambiente esterno, assolve a diverse funzioni come quelle protettiva, immunomodulante, idratante e termoregolatrice difendendo ossa, muscoli ed organi interni. Nel caso in cui questa barriera cutanea risulti difettosa, essa purtroppo rappresenta la “porta d’ingresso” privilegiata per batteri e lieviti, oltre che substrato preferenziale per la modifica del microbioma verso popolazioni microbiche più aggressive e patogene. Fra le funzioni fondamentali della pelle, inoltre, vi è la termoregolazione, grazie alla quale la temperatura del corpo viene mantenuta costante. COME IDRATARE PELLE E PELO? Per consentire ai nostri quattrozampe di mantenere in salute la loro pelle, è bene affidarsi ad alcune specifiche categorie di prodotti idratanti, antidisidratanti ed emollienti:

• gli idratanti sono in grado di fissare l’acqua nell’epidermide; • gli antidisidratanti creano una barriera in modo che la pelle non perda liquidi attraverso l’evaporazione. Sono prodotti di tipo grasso, come gli oli essenziali;

• gli emollienti hanno il compito di addolcire ed ammorbidire la pelle. LA NUOVA LINEA INGENYA DI CAMON: UN AIUTO AL NATURALE! Per offrire a tutti i proprietari ed amanti degli animali domestici una soluzione per prendersi cura al meglio dell’igiene dei propri beniamini a quattro zampe, Camon rinnova la propria linea Ingenya, una nuova gamma di prodotti basati sulle proprietà di numerosi ingredienti naturali come l’Olio di Neem¸ l’Olio di Cocco, l’Olio di Cotone, l’Olio essenziale di Ginepro e tanti altri.


RISULTATI ECCELLENTI DOPO UN SOLO TRATTAMENTO. Caratteristica di questa nuova linea è la sua azione immediata. Essa è, infatti, in grado di agire rapidamente su tre livelli per la salvaguardia del manto: 1. scioglimento dello sporco; 2. idratazione della struttura del pelo; 3. ammorbidimento del mantello. Tutti i prodotti Ingenya consentono di raggiungere risultati eccellenti già dopo un primo trattamento. Il loro uso regolare nel tempo conferisce al pelo un aspetto curato e brillante, proteggendo e rinforzando la struttura cheratinica di tutto l’apparato tegumentario. 16 PRODOTTI PER OGNI ESIGENZA DI CANI E GATTI. La nuova linea Ingenya fa della sua completezza uno dei suoi punti di forza, comprendendo:

4 prodotti per tutti i tipi di pelo del cane: Shampoo Nutriente, Shampoo Dermopurificante, Balsamo Idratante, Spray Senza Risciacquo;

5 prodotti specifici per il cane: Lozione Occhi, Lozione Orecchie, Polvere per la pulizia delle Orecchie, Pomata all’ossido di Zinco (disponibile in 2 diverse confezioni);

• 3 prodotti funzionali per il cane: Shampoo per Manti Bianchi, Shampoo per Cuccioli, Shampoo per Manti Lunghi;

4 prodotti specifici per il gatto: Shampoo Nutriente, Crema Idratante, Lozione Occhi e Lozione Orecchie.

Tutti i prodotti della nuova linea Ingenya sono il risultato di una produzione Made in Italy e sono stati elaborati grazie alle competenze di un prestigioso team di esperti che ne ha studiato le formulazioni. Inoltre, tutti i flaconi sono realizzati in plastica 100% riciclata, un’ulteriore conferma dell’attenzione che da sempre Camon riserva alla sostenibilità ambientale.


PREVENZIONE

A. Ciorba

OSTEOARTRITE NEL CANE

L’

osteoartrite è una patologia di natura infiammatoria, progressiva, che tende ad interessare i tessuti articolari e le superfici ossee circostanti. I sintomi clinici sono rappresentati da dolore, limitazione della mobilità di una o più articolazioni. Molto spesso il proprietario dell’animale si accorge di una zoppia cronica intermittente che tende ad aggravarsi con l’esercizio, il riposo prolungato od il clima freddo. Palpando l’articolazione si può rilevare dolore, aumento di volume della parte, scarsa possibilità di movimento della stessa ed una sorta di crepitio. Il cane colpito da osteoartrite mostra da una leggera zoppia occasionale ad un’invalidità totale. La diagnosi di osteoartrite si basa fondamentalmente sulla storia clinica del cane, la presenza di una specifica sintomatologia, i rilievi radiografici. Una diagnosi precoce della malattia consente la possibilità di intervenire per rallentare la progressione della malattia , alleviare il dolore e l’invalidità ad essa associata. In generale scopo della terapia è :

• alleviare il dolore • ridurre l’infiammazione • migliorare la mobilità articolare • aumentare il livello di attività • prevenire l’ulteriore degenerazione della cartilagine • migliorare la qualità della vita dell’animale Nel trattamento dell’osteoartrite del cane sono rilevanti 5 punti fondamentali:

• alimentazione / controllo del peso • esercizio fisico / riabilitazione - fisioterapia • somministrazione di farmaci ed integratori • trattamento chirurgico • metodi alternativi La terapia farmacologica continua a svolgere un ruolo fondamentale nel trattamento. 12


PREVENZIONE ALIMENTAZIONE / CONTROLLO DEL PESO L’obesità è un fattore di rischio in caso di osteoartrite, in quanto contribuisce a deteriorare la cartilagine. È importante adottare un regime alimentare tale da indurre una riduzione di peso ed una sua stabilizzazione. Il tutto andrà supportato con una buona dose di esercizio quotidiano. Altra causa predisponente è rappresentata dalle alterazioni ortopediche legate allo sviluppo del cucciolo, che poi si ripercuoteranno nell’età adulta. MODIFICAZIONE DELL’ESERCIZIO / RIABILITAZIONE - FISIOTERAPIA Tutti i cani con osteoartrite devono svolgere una regolare attività fisica. I vantaggi di un’eventuale fisioterapia sono dati da riduzione del dolore e del disagio, aumento della forza muscolare, incremento dell’escursione articolare , miglioramento della funzionalità dell’arto e riduzione del ricorso a farmaci. L’esercizio non è consigliato in presenza di infiammazione acuta dell’articolazione. Sono da evitare esercizi “violenti”. Altre forme di attività fisioterapica utili sono rappresentate da: terapia del freddo, del caldo, massaggio muscolare, stimolazione ultrasonica ed elettrica, nuoto, uso del tappeto scorrevole, esercizi di mobilità. SOMMINISTRAZIONE DI FARMACI ED INTEGRATORI La terapia farmacologica ha lo scopo di alleviare il dolore, attenuare l’infiammazione, migliorare la funzionalità articolare e proteggere l’articolazione da ulteriori danni. I principi farmacologici comunemente usati sono gli antinfiammatori non steroidei, condroprotettori. TRATTAMENTO CHIRURGICO Il ruolo della chirurgia nel trattamento dell’osteoartrite dipende dallo stadio della malattia e dall’articolazione colpita. Man mano che le alterazioni degenerative articolari progrediscono e la terapia farmacologica si dimostra poco efficace, può essere consigliabile il ricorso alla chirurgia. METODO ALTERNATIVI Altre forme di terapia adottata nel corso di questa forma patologica sono rappresentate dall’agopuntura, dall’omeopatia, dalla fitoterapia.

13


PREVENZIONE

A. C.

OTITI

• L’orecchio del cane è spesso colpito da affezioni che possono essere prevenute e risolte adottando regolari cure igieniche. In alcuni casi la loro gravità comporta il ricorso a terapie mediche e, talvolta, a interventi chirurgici.

• La raccolta di notizie dal proprietario è basilare per giungere ad una corretta diagnosi . L’animale affetto da otite presenta atteggiamenti particolari come scuotere ripetutamente la testa, tenere l’orecchio abbassato, frequente grattarsi, odore non gradevole proveniente dall’orecchio, dolore alla palpazione.

Le otiti croniche con danni al timpano od all’orecchio medio possono portare alla sordità. Valutare la capacità uditiva degli animali è fondamentale, soprattutto per le scelte terapeutiche.

Non esiste una ricetta universale per curare un’otite e solo il veterinario, dopo aver visitato il cane, può prescrivere la terapia adatta al caso. Il più delle volte la terapia è locale e consiste nell’instillazione di gocce o nell’applicazione di pomate, ma può anche essere generale e basarsi sulla somministrazione per via orale o parenterale di antinfiammatori o antibiotici.

• L’otite è una patologia complessa che richiede un approccio mirato. Solo con un intervento consigliato dal veterinario si può giungere ad una risoluzione del problema.

14


www.foschigroup.com

L’azienda Foschi è presente da più di 100 anni nel mondo del Veterinario, fornendo tutte le attrezzature necessarie per curare al meglio i nostri amici animali. Con l’obiettivo di essere il più possibile vicina alle esigenze dei Veterinari e garantire il miglior servizio.

Più di 20.000 articoli Fidelity card gratuita con importanti sconti Customer service dedicato Assistenza tecnica in tutta Italia Corsi di formazione Consegna rapida e sicura Foschi Srl Via di Salone, 132 00131 Roma Tel: +39 06 98263800 Fax +39 06 98263899 info@foschigroup.com

Per informazioni, preventivi e ordini puoi contattarci al numero +39 06 417.905.800 o inviare un’email a preventivi@foschigroup.com o a ordinivet@foschigroup.com 15


ALIMENTAZIONE

A. C.

I

SVEZZAMENTO DEI GATTINI

ntorno alle tre settimane di vita i piccoli cominciano ad esplorare l’ambiente. È opportuno che stiano con la madre almeno fino al compimento del secondo mese di vita e che assumano il più possibile il latte materno alternandolo, a partire dal quarantacinquesimo giorno, con alimenti pronti specifici per gattini, in modo da svezzarli gradualmente.

A quel punto la lattazione nella madre declinerà rapidamente, dato che la secrezione lattea dipende dalla stimolazione delle mammelle da parte dei cuccioli. Quando la mamma non ha latte a sufficienza o nel caso in cui si trovino dei gattini orfani, si può ricorrere all’allattamento artificiale. Per la loro sopravvivenza è comunque necessario che la madre abbia potuto trasmettere loro gli anticorpi (colostro) con il latte. Come primo intervento si può somministrare del latte vaccino (diluito al 50% con acqua con l’aggiunta di due o tre cucchiaini di tuorlo d’uovo e una noce di burro) utilizzando un contagocce o una siringa senz’ago. Conviene ricorrere quanto prima al latte in polvere, in vendita presso farmacie e negozi specializzati (Giulius), ed agli appositi poppatoi. Il latte va somministrato tiepido (38 °C circa), a intervalli brevi (due -quattro ore) nelle prime due settimane e più distanziati (quattro-cinque ore) in seguito. Sulle confezioni di questi prodotti sono riportate le dosi corrette da somministrare. Quando il soggetto è molto piccolo, non si deve tenerlo supino, ma eretto. Se la madre non è più presente, andrà massaggiato delicatamente il ventre. Si dovrà stimolare la fuoriuscita delle feci (che normalmente la madre provoca con il leccamento) passando, con gesti rapidi, un batuffolo di cotone sulla zona anale.

16


17


CURIOSITÀ

CONTRO LA MALINCONIA: UN CANE OD UN GATTO

A. C.

U

n cane o un gatto è un ottimo rimedio contro la malinconia che può conseguire alla separazione da una persona cara o ad un lutto. La compagnia di un animale domestico può aiutare a ridurre uno stato di depressione ed un senso di solitudine, specie nelle persone di una certa età. È quanto affermato da una ricerca della Florida State University. Lo studio ha esaminato i sintomi depressivi e la solitudine tra persone di età pari o superiore ai 50 anni che avevano sperimentato la perdita del coniuge in seguito alla morte o ad un divorzio. I ricercatori hanno confrontato i dati rilevati con quelli relativi a persone che invece erano state sposate o convivevano in maniera continuativa. Dall’analisi è emerso che chi viveva un lutto od una separazione dal partner sperimentava livelli più alti di depressione. In chi non aveva un animale domestico, però, questi sintomi depressivi e il senso di solitudine erano più accentuati. La capacità di dare affetto da parte di un animale domestico è davvero sorprendente.

18


CURIOSITÀ

A. Ciorba

CURIOSITA’ ANIMALI

1. Le  lumache  hanno 4 nasi: 2 per respirare e 2 per annusare  2. I leoni  possono essere in grado di riprodursi anche 50 volte al giorno  3. L’udito di un  delfino è talmente sviluppato da poter sentire i suoni a 20 km di distanza  4. L’elefante non è in grado di saltare a differenza degli altri mammiferi   5. I cammelli hanno 3 sopracciglia che gli consentono di proteggersi dalle tempeste di sabbia 

6. Le giraffe non hanno corde vocali e comunicano facendo vibrare l’aria attorno al collo  7. Tenere la coda sollevata ad un canguro gli impedisce di saltare dato che la usa per bilanciare il peso

8. L’orso bruno può correre più velocemente di un cavallo  9. Un piccolo di giraffa nascendo cade dall’altezza di 2 metri, senza farsi male, perché la mamma partorisce in piedi  

10. Gli unici due animali che possono guardarsi alle spalle sono i pappagalli e i conigli

19


Parliamo di intestino come intervenire nei più comuni disturbi e nei disturbi cronici

linea active Formulazione con una sola fonte proteica animale Riduzione dei disturbi acuti dell’assorbimento intestinale Compensazione della cattiva digestione

“La nostra forza è l’efficacia” Seguici su:

20

www.forza10.com


ANGOLO CANE

BARBET

A. Ciorba

Si ritiene che sia il cane dei Saraceni che, a seguito delle invasioni, sia giunto in Francia attraverso la Penisola iberica. Era impiegato nella caccia in acqua . È l’antenato del Barbone. La sua specialità è la caccia all’anatra, ma è anche un eccellente compagno per la famiglia, adatto per stare con i bambini. È equilibrato, non aggressivo, molto socievole. Intelligente e furbo, facile da addestrare. Molto a suo agio in ogni genere di terreno, adora l’acqua. È un cane di taglia medio - piccola. Morfologicamente è classificato come braccoide. Il suo aspetto è molto particolare a causa del pelo folto e lanoso che ricopre interamente il corpo, compresa la testa ed il muso. È un cane raccolto e vigoroso. Ha una buona muscolatura ed ossatura in rapporto al corpo e alla mole. Lo stop è ben marcato. Gli occhi sono rotondi, vivi e intelligenti, ricoperti da lunghe e spesse sopracciglia che ricadono sulla canna nasale. Le orecchie sono attaccate basse, lunghe, piatte, guarnite di peli lunghi arricciati formanti ciocche. La coda è attaccata bassa e portata un po’ rialzata, con un uncino all’estremità Pelo: lungo, lanoso e arricciato, con méches. Colore: sono ammessi il monocolore nero, grigio, marrone fulvo, sabbia, bianco e sono accettate tutte le sfumature di colore sabbia e fulvo. Taglia: maschi 58 cm; femmine 53 cm. 21


ANGOLO CANE

SEGNALI CALMANTI NEL CANE

A. Ciorba

Q

ualsiasi proprietario di animali attento può osservare nel proprio cane numerosi segnali definiti calmanti. È stata una ricercatrice norvegese negli anni Ottanta, la prima a studiare e classificare i segnali calmanti, utilizzati dal cane per comunicare e far sapere agli altri la propria volontà di non entrare in conflitto. Per il cane, che è un animale da branco, per natura portato a vivere all’interno di una struttura sociale piuttosto complessa e retta da una gerarchia ben definita, l’utilizzo dei segnali calmanti è fondamentale per mantenere quegli equilibri su cui la società canina si regge. Ciò dimostra che i cani sono animali di per sé non aggressivi: cercano di evitare i conflitti e di risolverli in maniera non cruenta, perché è fondamentale alla sopravvivenza del loro branco, e lo fanno utilizzando vari segnali. I cani usano questi segnali anche per rassicurare se stessi in situazioni in cui si sentono stressati o quando la causa del disagio è nell’ambiente circostante (un rumore o un odore molesto). Ad oggi sono stati identificati una trentina di segnali calmanti. Alcuni di questi sono il socchiudere gli occhi, il battere le palpebre, girare la testa o lo sbadigliare. Quando il cane sbadiglia non lo fa perché ha sonno o è annoiato, ma perché vuole comunicare a chi gli sta vicino un chiaro segnale calmante.

22


23


ANGOLO GATTO

UN GATTO BEN EDUCATO A. C.

• Il gatto ben educato sporca unicamente nella propria cassetta. Se ciò non avviene ci sono motivi particolari: la cassetta è troppo piccola, la sabbietta ha un odore non gradito, il gatto ha mantenuto caratteristiche da selvatico e vuole marcare il territorio o vuole punirci per qualcosa.

• Il gatto ben educato non dorme sul letto. Ci sono cucce bellissime nei negozi Giulius di tutte le forme e dimensioni, ma, per ovviare a questo suo vizietto una possibilità radicale è chiudere la porta della camera da letto. • Il gatto ben educato deve avere un’alimentazione adeguata e scandita nella giornata. Se possibile, stabiliamo degli orari in cui somministrare il cibo. Non deve richiedere bocconi durante il nostro pasto. • Il gatto ben educato non deve salire su tavole imbandite o mobili di cucina. Si tratta di una condizione fondamentale per condizioni basilari di igiene.

• Il gatto ben educato non deve estrarre le unghie quando si gioca con lui. Un consiglio. In

genere i gattini ,eccitandosi durante il gioco, iniziano a lederci le mani con le affilatissime unghie. Basterà utilizzare un timbro di voce un po’ duro e dare dei colpetti sulla zampina interessata.

• Il gatto ben educato deve stare lontano dalle piante. Non solo per evitare potenziali avve-

lenamenti, ma anche per impedire che scavi nella terra dei vasi. Sarà opportuno proteggere le piante con reti o adeguati portavasi.

• Il gatto ben educato non deve arrampicarsi sulle tende. • Il gatto ben educato per affilarsi le unghie, deve usare il suo tiragraffi.  • Il gatto ben educato ha i suoi giocattoli per divertirsi. I negozi Giulius da questo punto di vista sono una vera e propria miniera di piacevoli trovate.

24


ANGOLO GATTO

PERSIANO, VARIETÀ CHINCHILLA

A. C.

Il Persiano Chinchilla è una varietà di Persiano selezionato in Inghilterra. Sotto il soffice pelo si presenta una sottile ossatura. Il Persiano Chinchilla è il più raffinato tra tutti i Persiani. Occhi verde smeraldo; palpebra, tartufo e labbra di color rosa contornati del colore della pigmentazione del mantello generalmente nero Il muso è particolarmente schiacciato. Di taglia medio - grande, il peso varia da 4,5 a 5,5 kg. Il maschio è più grosso della femmina. Presenta una folta gorgiera che ricopre le spalle e il petto. La tessitura del pelo, folto e lungo, è fine e setosa, mai lanosa. I gattini nascono di colore molto scuro, ma vanno schiarendosi man mano che si allunga il pelo. E’ un gatto tenero ed affettuoso, discreto a volte. Ama essere tenuto tra le braccia . Si dimostra affettuoso con tutta la famiglia. Si adatta benissimo alla vita casalinga. Ha un carattere vivace, curioso. Mai aggressivo, con persone e con altri animali. VARIETÀ DI COLORE Nella varietà del Persiano Chinchilla sono raggruppate quattro categorie di Persiano: - Persiano Chinchilla, mantello di color bianco-argento dalla base per tutta la lunghezza del pelo, tranne sull’ultimo ottavo che è nero, raramente blu, chocolat o lilac; - Persiano Silver Shaded, di color bianco-argento, la punta dei peli sul naso, sui fianchi e sulla coda è più scura. Gli occhi, le labbra e il naso sono contornati di nero. Rispetto al Chinchillà appare più scuro a causa del tipping (ombreggiatura) che prende un terzo della lunghezza del pelo. Il tartufo è rosso mattone; il colore degli occhi è verde o verde blu. - Persiano Golden, la base del matello è di color arancio-albicocca, per arrivare sull’ultimo ottavo dove è nero. Le zampe possono avere alcuni peli con la punta del pelo colorata. Gli occhi, le labbra e il naso sono contornati di marrone. Il tartufo è rosa scuro. I cuscinetti plantari sono marroni. Gli occhi sono di colore verde o verde blu; - Persiano Golden Shaded, stessa tonalità di colore del Golden con la differenza che il tipping prende un terzo della lunghezza del pelo. Gli occhi, le labbra e il naso sono contornati di marrone. Il tartufo è rosa scuro. I cuscinetti plantari sono marroni. Gli occhi sono di colore verde o verde blu. STANDARD Corporatura: da grande a media. Testa: ben proporzionata, massiccia e rotonda. Cranio largo, fronte leggermente bombata. Zigomi marcati e sporgenti. Pigmentazione delle labbra nera. Stop marcato. Occhi: grandi e rotondi, ben distanziati tra loro. Di un colore brillante e intenso, di preferenza il verde puro. Naso: piccolo e corto, largo. Tartufo di colore rosso mattone, quasi marrone, contornato di nero. Orecchie: distanti tra loro, portate basse sul cranio, di forma arrotondata sui fianchi. Ampie. Sono presenti alla base folti ciuffi di pelo. Arti: corti e tozzi. Piedi: larghi e rotondi, con folti ciuffi di pelo tra le dita. Coda: corta, molto folta di pelo, leggermente arrotondata all’estremità. Ha un meraviglioso mantello maculato ed portamento elegante seppur muscoloso. Amante gioco e della compagnia. Timido e poco espansivo gli estranei. Ha un piacevole miagolio. Ha bisogno di adeguati dove arrampicarsi.

un del con spazi

25


INTESTINO FUORI FORMA? È IL MOMENTO DI FORMALIFE® L’IMPORTANZA DEL MICROBIOTA INTESTINALE Ogni giorno si aggiungono nuove evidenze scientiche che dimostrano il ruolo fondamentale svolto nel cane e nel gatto dalla , un insieme complesso di microrganismi (batteri, funghi, virus) che colonizzano l'intestino. Spesso capita che la       date da alimentazione, stress psico-sici e ambientali, uso di farmaci e predisposizioni di razza.

Le conseguenze di questo sbilanciamento possono portare a fenomeni indesiderati quali infezioni, malassorbimento, indebolimento delle difese immunitarie e . Per ristabilire il corretto equilibrio microbico intestinale, il primo approccio risiede nell’uso dei , batteri vitali, non patogeni che colonizzano il tratto intestinale e si riproducono nell’intestino, aiutando a reintegrare, ricostruire e mantenere sana e in equilibrio la ora microbica intestinale.

FORMALIFE®: FERMENTI LATTICI VIVI PER CANI E GATTI UTILI PER LA RIDUZIONE DEI DISTURBI ACUTI DELL’ ASSORBIMENTO INTESTINALE Il nuovo mangime complementare dietetico a particolari ni nutrizionali  è l’ con azione combinata di: 2 probiotici vivi, 2 prebiotici FOS e MOS, vitamine e oligoelementi ed elementi astringenti per . FormaLIFE® contiene l’esclusivo ceppo vivo di Lactobacillus acidophilus autorizzato ed Enterococcus faecium. In particolare, il Lactobacillus acidophilus è uno dei probiotici più studiati per i suoi effetti sul benessere intestinale e per la sua sicurezza per cani e gatti. Inoltre FormaLIFE® è arricchito con alcune vitamine utili in caso di disturbi intestinali e di terapie con antibiotici: vitamina A, ad azione epitelioprotettiva; vitamina E, ad azione favorente il sistema immunitario e vitamina B12, ad azione antianemica. Altre sostanze che completano FormaLIFE® sono lo zinco chelato (ad elevato assorbimento grazie alla chelatura) dotato di capacità di interferire positivamente sull’immunità e l’acido tannico e i tannini, ad azione adsorbente.

COME E QUANDO O USARE FORMALIFE FE® FormaLIFE® può essere utilizzato in caso di: Sindrome diarroica Prolungata terapia antibiotica tibiotica Cambi di alimentazione ne Situazioni di stress

FormaLIFE® è altamente appetibile e facile da somministrare: il dosaggio è di 1 compressa per il gatto e 1 compressa ogni 8 kg per il cane (per i cani >32 kg 5/6 cpr). Di solito problemi intestinali acuti si risolvono nell’arco di 7 giorni, tuttavia il trattamento con FormaLIFE® può essere prolungato senza rischi per la salute dell’animale.


L’ANGOLO DELLA LETTURA

ALL’ALTRO CAPO DEL GUINZAGLIO

COME CI COMPORTIAMO CON I NOSTRI CANI E PERCHÈ. UNA GUIDA UTILE E VERAMENTE NUOVA PER UNA CONVIVENZA FELICE.

U

na delle abilità dei cani è quella di captare i nostri movimenti, anche i più piccoli, e di attribuirvi significati ben precisi. Noi esseri umani, il più delle volte non prestiamo particolare attenzione ai nostri gesti quando siamo in loro compagnia. Senza accorgercene, ora con la voce, ora con il corpo, lanciamo segnali che rischiano di lasciare completamente spiazzato e confuso il nostro amico a quattro zampe. Non sempre i problemi tra noi e il nostro cane sono frutto di una scarsa conoscenza delle tecniche di addestramento, molto spesso dipendono dalle profonde e naturali differenze di comportamento tra le due specie. Ciascuna si esprime con il proprio “linguaggio”, che non sempre viene “tradotto” e interpretato nel modo corretto.

• Traduttore: L. Perria

Editore: TEA Collana: TEA pratica

28

Formato: Tascabile Pagine: 297 p., ill. , Brossura EAN: 9788850204748


La filosofia di Almo Nature:

Ricette preparate dal punto di vista dei nostri cani e gatti che aiutano anche i loro fratelli meno fortunati UNA DUALITÀ UNICA: Un nutrimento innovato e di qualità superiore per i nostri compagni animali

& Un nuovo modello-socio-economico: dal 1 gennaio 2018, tutti i profitti (dividendi) di Almo Nature sono destinati a progetti in difesa dei cani, dei gatti e della biodiversità. ACQUISTANDO ALMO NATURE, FAI DEL BENE AL TUO COMPAGNO ANIMALE E ALLA NATURA.

Scopri di più su: almonature.com

29


QUI DEMAS

CIAO AUTUNNO! TUTTI I CONSIGLI PER AVERE UN PET SANO E FELICE! di Alessandra Colucci

P

ossiamo dire addio alle calde giornate d’estate e salutare l’autunno con un caloroso abbraccio! Il cambio di stagione è un periodo difficile per tutti, anche per i nostri amici a quattro zampe. Le pagine social di Giulius, hanno trattato l’argomento da diversi punti di vista.

Ad esempio, come possiamo prevenire i malanni di stagione? È buona norma mantenere un clima mite in casa, evitando però, di raggiungere temperature troppo elevate e creare un eccessivo sbalzo termico da ambiente interno ad ambiente esterno. Il cappottino per cani e gatti è un ottimo modo per proteggerli dalle temperature rigide di questo periodo! Un altro aspetto da non sottovalutare, di cui abbiamo parlato sui nostri Social è la muta del pelo: si consiglia infatti, di spazzolare frequentemente i nostri amici a quattro zampe, non solo per evitare un’eccessiva perdita di pelo in casa, ma anche per agevolare il processo naturale della muta. Integratori specifici (Omega-3 e Omega-6 e vitamine di tipo B), possono aiutare a mantenere stabile il benessere del manto! Hai già pensato a quale cuccia scegliere? Il tuo pelosetto ha bisogno di sentirsi al caldo anche in autunno. Con l’arrivo delle temperature più rigide è importare quindi, optare per un modello più caldo e confortevole: • Ricorda che la cuccia deve essere isolata da terra: il pavimento è fresco in estate, ma freddo in inverno! • In autunno, come in ogni altra stagione, è importante che la cuccia sia composta da materiali atossici e difficili da rompere e ingurgitare! Infine ricordiamo, che l’attività fisica e l’esplorazione di nuovi territori, sono componenti fondamentali nella vita dei nostri amici a quattro zampe e le piogge autunnali non devono impedirci di uscire a fare una bella passeggiata! I cani infatti non temono l’acqua piovana perchè il mantello è molto resistente! In caso contrario, basta usare un cappottino! Pronti ad uscire e affrontare il freddo autunnale? Continuate a seguirci sui nostri Social, per scoprire tante novità, consigli e curiosità sul fantastico mondo pet! 30


QUI DEMAS

31


PET QUIZ

PET QUIZ 1. La cistite nel gatto può provocare la comparsa di: a sangue nelle urine b congiuntivite c tosse

2. Il midollo osseo produce: a globuli bianchi b globuli rossi c piastrine

3. L’ascesso è un:

a processo degenerativo b tumore c infiammazione

4. L’emosiderosi è un accumulo di: a ferro b calcio c potassio

5. L’artemisia ha proprietà: a antimalarica b immunomodulatrice c antianemica

6. Nell’alimentazione del criceto è consigliata la somministrazione di: a cavoli b frutta c fagioli

7. Il dotto di Wirsung si trova nel: a polmone b pancreas c fegato

8. La postite è un’infiammazione di: a prepuzio b polmone c zampa

Le risposte corrette:

1) a 2) abc 3) c 4) a 5) a 6) b 7) b 8) a 32


33


l’amico degli animali

I PROSSIMI EVENTI NEI NOSTRI NEGOZI 8.11 ITALIAN WAY - (Appia) 8.11 HILL’S Con veterinario - (Colli Portuensi) 8.11 ASSICURAZIONE ALLIANZ - (Garbatella) 8.11 VALPET - (Saxa Rubra) 9.11 MARPET - (Appia) 9.11 OFFICINE COSMECEUTICHE - (Appia) 9.11 AGRAS DELIC - (Asmara) 9.11 GOSBI - (Boccea) 9.11 PARS - (Colli Portuensi) 9.11 MARPET - (Saxa Rubra) 9.11 BIONIKE Truccatore in sede - (Testa Di Lepre) 11.11 ALMONATURE - (Garbatella) 11.11 ITALIAN WAY - (Saxa Rubra) 12.11 HILL’S Con veterinario - (Saxa Rubra) 15.11 DORADO - (Appia) 15.11 ROYAL CANIN - (Asmara) 15.11 MONGE - (Boccea - Colli Portuensi) 15.11 GOSBI - (Garbatella) 16.11 BIONIKE Truccatore in sede - (Appia) 16.11 DORADO - (Garbatella) 16.11 MONGE - (Appia - Asmara - Saxa Rubra - Testa di Lepre) 16.11 GOSBI - (Boccea) 18.11 UNO DI FAMIGLIA MICROBIOTA - (Saxa Rubra) 18.11 DORADO - (Colli Portuensi) 22.11 NUTRO - (Appia) 22.11 ROYAL CANIN - (Saxa Rubra) 22.11 GOSBI - (Testa di Lepre) 22.11 ITALIAN WAY - (Boccea) 23.11 AGRAS DELIC - (Colli Portuensi) 23.11 GOSBI - (Appia) 23.11 PARS - (Boccea) 23.11 NUTRO - (Asmara - Saxa Rubra - Testa di Lepre) 25.11 DORADO - (Saxa Rubra) 29.11 FARMINA - (Appia - Saxa Rubra) 29.11 ITALIAN WAY - (Testa di Lepre) 29.11 GOSBI - (Colli Portuensi) 30.11 PARS - (Asmara) 30.11 BIONIKE Truccatore in sede - (Colli Portuensi) 30.11 GOSBI - (Appia - Saxa Rubra) 30.11 ROYAL CANIN - (Colli Portuensi) 30.11 NOTORIOUS DOG set fotografico professionale per il Vostro pet - (Saxa Rubra) - Le date potranno subire variazioni Appia: Circonvallazione Orientale, 4692 - Roma Testa di Lepre: Via del Fontanile di Mezzaluna, 401 - Fiumicino (RM) Saxa Rubra: Via Carlo Emery, 135 - ROma Garbatella: Piazza Albini, 28 - 00154 Roma

Colli Portuensi: Via dei Colli Portuensi 69 - 00151 Roma Boccea: Via Beverino, 6 - 00168 Roma Asmara: Via Asmara, 54 - 00199 Roma


Leader nella distribuzione veterinaria in Italia

DOVE L’ECCELLENZA È IL VALORE PIÙ SEMPLICE

FIDUCIA PROFESSIONALITÀ DISPONIBILITÀ

WWW.DEMAS.IT

DEMAS SRL VIA DI SALONE, 132 - 00131 ROMA - SEGRETERIA: 06 417905

Profile for Demas Srl

E zine giulius Anno 7 N°11  

E zine giulius Anno 7 N°11  

Profile for petnet
Advertisement