Page 1

e-zine

l’amico degli animali

La prima rivista multimediale sul mondo Pet

N. 07 - Luglio 2017

ALIMENTAZIONE

L’Europa sempre attenta al commercio del pet food

Qui Demas

rESTATE CONNESSI

PREVENZIONE

Cute e sole: un’associazione non sempre piacevole


Sommario

.............................. Alimentazione pag 4 L’Europa sempre attenta al commercio del pet food

Angolo pet

27

Salute animale pag 7 - 13 A proposito di pelo del cane Importanza pratica della conoscenza del DNA nel cane Aspergillosi del cane Mypetclinic: a Milano LA clinica veterinaria d’avanguardia per i nostri amici a quattro zampe Prevenzione pag 15 - 18 Semplici consigli per evitare colpi di calore ai nostri pet Cute e sole: un’associazione non sempre piacevole Angolo cane 20 Russian toy

Piante utili

24

Piante utili pag 24 Le proprietà fitoterapiche della calendula Angolo pet pag 27 Nome del cane e del gatto: un consiglio

Prevenzione

15

Curiosità pag 29 - 32 San Francisco consente nei negozi di animali la vendita solo di cani e gatti ‘trovatelli’ Animali da compagnia: 6 ragioni per far crescere un bambino con un cane o un gatto Il veterinario: il fondamentale riferimento per i proprietari di pet L’angolo della lettura pag 37 Cani & gatti sotto la lente della scienza

l’amico degli animali EDITORE

Demas Srl - Cir.ne Orientale 4692 00178 - Roma - Tel. 06.41.79.05 info@demas.it - www.demas.it

Qui Demas pag 38 rESTATE connessi Pet quiz pag 41

Giulius E-zine - Giornale On line Punti Vendita Via Carlo Emery, 135 - 00188 Roma Tel. 06.41.79.05.500 Circonvallazione Orientale, 4692 – 00178 Roma Tel. 06.41.79.05 LUN - SAB 09.00 -19.00 Orario continuato Via del Fontanile di Mezzaluna, 401 – 00054 Fiumicino (RM) Tel. 06.41.79.05.500 LUN - SAB 09.00 - 13:00 14:00 - 18:00 Per visualizzare e scaricare il magazine è necessario aver installato Adobe Reader (download gratuito dal sito www.adobe.com).

LEGENDA Torna all’Homepage Clicca sulla freccia per vedere i link esterni


alimentazione

L’EUROPA SEMPRE ATTENTA AL COMMERCIO DEL PET FOOD

A. C.

I

l mercato dei mangimi per gli animali da compagnia continua a crescere, anche in momenti di congiuntura non favorevole. Il mercato europeo è variegato, nel senso che vi sono paesi ormai maturi come ad esempio il Nord Europa, altri come quelli mediterranei dove il trend di crescita è ancora positivo anche se ad una sola cifra ed altri come gli stati dell’Est Europa, in cui le migliorate condizioni di vita e di benessere della popolazione portano ad un maggiore consumo di alimenti per animali da compagnia. In Europa le famiglie che possiedono un animale domestico sono circa 62 milioni con un giro di affari complessivo per il cibo dei loro animali di decine di miliardi di euro. In Italia la spesa per alimentare i nostri piccoli amici è la prima voce nel bilancio gestionale degli animali con il cane decisamente in testa, seguito dal gatto e quindi da tutti gli altri animali, che ormai popolano le nostre case. I mangimi industriali, noti anche con termine inglese di pet food, sono regolati da tutta una serie di normative, che ne disciplinano la produzione, ma anche le dizioni che devono essere riportate sulle etichette per una loro corretta ed adeguata commercializzazione. Tutto ciò ha lo scopo di tutelare il consumatore finale, cioè il proprietario dell’animale, il quale è a sua volta il garante della salute e del benessere del suo compagno.

4


alimentazione L’etichetta rappresenta il mezzo di comunicazione ed informazione diretta tra produttore e consumatore ed una sua semplificazione interpretativa contribuisce ad una maggiore tracciabilità del prodotto ed a una migliore consapevolezza dell’acquirente. Attualmente anche questo settore non è più regolato da leggi nazionali, ma da disposizioni concordate a livello internazionale, cioè europeo, in maniera tale da avere una omogeneizzazione tra tutti i paesi membri della comunità. In questa ottica sono state semplificate le procedure per l’etichettatura ed il commercio del pet food. L’obiettivo è quello di migliorare l’efficacia del sistema mantenendo un alto livello di protezione della salute degli animali. Le nuove regole mirano a diminuire gli ostacoli amministrativi e tecnici tenendo conto della priorità di un’ottimizzazione del rapporto tra produttore e consumatore. è obbligatorio riportare sull’etichetta il tipo di alimento, il nome e l’indirizzo del produttore, la lista degli additivi utilizzati, il peso netto. Altre indicazioni specifiche riguardano le materie prime utilizzate per tutti i tipi di alimenti e le loro indicazioni di uso, ad esempio diete per la nutrizione di cani obesi o cardiopatici o con problemi renali. Sul sacco contenente il mangime deve essere riportato un numero di telefono a cui il cliente può rivolgersi per avere informazioni specifiche sugli ingredienti usati. Le materie prime impiegate per la produzione dei mangimi andranno scritte sui sacchi in ordine decrescente della loro percentuale usata. Questa attenzione dell’Unione Europea nei confronti dei mangimi per animali domestici è un’ulteriore dimostrazione del rilievo che questi ultimi anni assunto in ambito familiare e non solo e dell’importanza che viene data al loro benessere.

5


www.foschigroup.com

L’azienda Foschi è presente da più di 100 anni nel mondo del Veterinario, fornendo tutte le attrezzature necessarie per curare al meglio i nostri amici animali. Con l’obiettivo di essere il più possibile vicina alle esigenze dei Veterinari e garantire il miglior servizio.

Più di 20.000 articoli Fidelity card gratuita con importanti sconti Customer service dedicato Assistenza tecnica in tutta Italia Corsi di formazione Consegna rapida e sicura Foschi Srl Via di Salone, 132 00131 Roma Tel: +39 06 98263800 Fax +39 06 98263899 info@foschigroup.com

6

Per informazioni, preventivi e ordini puoi contattarci al numero +39 06 417.905.800 o inviare un’email a preventivi@foschigroup.com o a ordinivet@foschigroup.com


salute animale

A PROPOSITO DI PELO DEL CANE

A. C.

S

tripping significa strappare il pelo, il pelo maturo, “morto”, giunto a termine del suo ciclo vitale. Ricordiamo come i cani a pelo ruvido solitamente nascono per un uso specifico: il lavoro, inteso come caccia alla preda. Nello svolgimento del loro compito si infilavano negli arbusti o nelle cavità’ delle tane per inseguire la preda, il pelo maturo si strappava per permettere così al cane di non rimanere impigliato e il ricambio di pelo era continuo e naturale. Oggi tutto questo non è più però i nostri toelettatori utilizzano la tecnica dello stripping per mantenere in ordine e pulito il cane, per la partecipazione a esposizioni di bellezza utilizzando specifici strumenti. Lo STRIPPING è la tecnica base, si effettua strappando il pelo maturo dalle punte, al fine di evitare di portar via anche il pelo nuovo e il sottopelo, togliendo cioè solo la metà della quantità di pelo presente sul cane, che strippato ogni due mesi avrà sempre una ottima copertura di pelo ruvido. è assolutamente indolore. Il TRIMMING è la tecnica per il mantenimento dello stripping, si effettua di solito su soggetti da esposizioni, il cane è sottoposto a questa attività ad intervalli di tempo molto ravvicinati, non lasciando il tempo al pelo di allungarsi, in modo tale che il soggetto sia sempre adeguatamente toelettato. Il PLUKING è la forma base, più vicina all’origine di questo tipo di lavoro, consiste nell’utilizzo delle dita senza nessuno strumento aggiuntivo, per cui il pelo è strappato sempre dalle punte con il solo utilizzo delle mani. 7


salute animale

IMPORTANZA PRATICA DELLA CONOSCENZA DEL DNA NEL CANE

I

l DNA rappresenta la molecola della vita e dell’ereditarietà perché nei suoi geni sono riportate tutte le informazioni che consentono la vita di un individuo uomo od animale. A. C. Nella molecola del DNA sono presenti, oltre a tutte le indicazioni relative alla storia di una specie, anche tutte le informazioni per la crescita e per lo sviluppo di un individuo. Nel DNA troviamo anche le indicazioni concernenti le malattie che si svilupperanno nel corso dell’esistenza e tutte quelle informazioni relative al comportamento o tutti quei messaggi che codificano la durata della vita stessa sino alla morte. IL DNA è quindi la molecola che indica nel particolare la direzione per le infinite attività cellulari. Le cellule di un organismo animale sono più o meno 1000 miliardi, all’interno di ognuna di esse è presente lo stesso DNA genomico. Nel DNA genomico a seconda della specie animale sono contenuti 30000 geni. Recentemente si è riusciti a definire la mappa del genoma del cane. In medicina veterinaria i possibili campi di applicazione di una tale scoperta sono vari. Un’area di rilievo è certamente costituita dalla selezione del cane di razza e dai riflessi pratici su determinati tipi di allevamenti.

8


salute animale Si pensi alla possibilità di allestire test diagnostici per riconoscere in maniera sicura soggetti portatori di un determinato difetto genetico e quindi la messa in atto di piani di selezione che consentono in tempi brevi la completa eliminazione di un particolare difetto nell’allevamento. Sarà così possibile procedere al controllo genetico della parentela e, grazie all’identificazione sicura dei riproduttori, mediante lo studio del loro DNA, si può avere una valorizzazione del libro genealogico, che costituisce un elemento fondamentale per la selezione e l’allevamento del cane di razza. Senza la certezza dell’identificazione dei riproduttori è destinato a fallire qualsiasi piano di controllo volto all’eliminazione delle malattie genetiche. Tradizionalmente infatti i piani di selezione delle razze canine si basavano ed ancora oggi in gran parte si basano sull’analisi dell’insieme delle caratteristiche strutturali, comportamentali e funzionali di un determinato individuo da adibire a fini di riproduzione. Da questi studi avanzati potrà venire una risposta esauriente relativa ad esempio al livello di consanguineità all’interno di un allevamento. 9


salute animale Il controllo del livello di consanguineità è un altro presupposto fondamentale per l’eliminazione e la prevenzione delle malattie genetiche. Lo studio di queste malattie fa un ampio uso delle informazioni provenienti dalla mappa del genoma e ci consente di distinguere precocemente tra cani sani, malati o portatori di un determinato difetto. è questo un aspetto di grande interesse in quanto molte volte le malattie genetiche non si manifestano alla nascita, ma tardivamente, quando magari un riproduttore è in piena attività. E purtroppo numerose e diffuse sono le malattie di natura genetica che possono interessare il cane: basti pensare alla displasia dell’anca, all’atrofia progressiva della retina, alla cataratta, l’epilessia, determinate affezioni del cuore, la sordità.

10


salute animale

Aspergillosi nel cane A. C.

è

una micosi opportunista, causata da funghi del genere Aspergillus, che provoca nel cane generalmente un’infiammazione a carico della cavità nasali. Il micete è ubiquitario nell’ambiente e produce un gran quantità di spore che si accumulano nella polvere, nell’erba, nei foraggi. Quest’infezione colpisce soprattutto il cane che vive all’aperto ed appartenente a razze come il pastore tedesco o scozzese. Aspergillus entra nelle cavità nasali per inalazione di spore dall’ambiente o veicolato da corpi estranei vegetali; se il numero di spore è molto elevato e se l’inalazione di questi elementi è continuato nel tempo, il fungo riesce a svilupparsi nei seni frontali o in altre sedi delle cavità nasali. La forma clinica è caratterizzata dalla comparsa di rinite, sinusite con scolo nasale ad andamento cronico, mono o bilaterale, che può assumere aspetti sierosi, emorragici, purulenti. Il sintomo più frequentemente evidenziato è lo scolo na-

sale profuso, monolaterale all’inizio della malattia ma che spesso diviene bilaterale. Il materiale che fuoriesce spontaneamente o a seguito di starnuti è in genere catarralepurulento, denso e maleodorante. Il cane in genere tenta di sottrarsi alla palpazione della superficie nasale e sinusale. Il respiro è spesso rumoroso, a bocca aperta e l’espirato risulta maleodorante. Un segno clinico fortemente indicativo di infezione aspergillare è la presenza di ulcere ed erosioni del tartufo come conseguenza dal contatto prolungato con lo scolo nasale contenente una alta concentrazione di tossine micotiche. Questa sintomatologia è accompagnata da febbre, dimagramento, sacro appetito e refrattarietà alla terapia antibiotica. In taluni casi il processo patologico può diffondersi ed acquisire i caratteri di un’infezione generalizzata. La terapia si basa sull’uso di farmaci antimicotici somministrati sia per via generale sia per via locale. 11


salute animale

Mypetclinic: a Milano LA clinica veterinaria d’avanguardia per i nostri amici a quattro zampe

i

n Italia gli animali domestici sono più di 60 milioni e il loro numero è in costante crescita. Secondo i dati del Rapporto Assalco-Zoomark 2017, in media nel nostro Paese vi è 1 pet per ogni abitante: gli animali da compagnia sono diventati a tutti gli effetti parte integrante della famiglia e, come tali, meritano le migliori cure e attenzioni. Da questa esigenza nasce Mypetclinic, “la clinica del mio animale domestico”, che ha aperto la prima sede nel 2014 a Gallarate e ha inaugurato al pubblico il 10 ottobre 2016 la sua sede milanese in viale Ranzoni 10. “Un centro innovativo senza paragoni in Italia”, garantisce il direttore sanitario Walter Scarabello. La struttura di 1.000 mq posta su tre piani, dispone infatti di quattro ambulatori, tre sale chirurgiche, un reparto di diagnostica per immagini (tra cui Radiografia e TAC) oltre ad un reparto di terapia intensiva con degenze separate per gli infetti, un laboratorio di analisi completamente attrezzato per ottenere risultati in tempo reale, un Pronto Soccorso aperto 24 ore su 24 con un personale altamente qualificato, un parcheggio riservato ai clienti e assistenza domiciliare con auto medica perfettamente equipaggiata. 12

La sede milanese di Mypetclinic vanta un reparto degenze che può ospitare fino a trenta animali contemporaneamente fra i quali cani, gatti, conigli, furetti, tartarughe, rettili e uccelli. Lo staff veterinario è composto da 30 veterinari altamente qualificati. Tra questi anche un team di veterinari che ha maturato un’esperienza specifica nella cura di animali esotici e non convenzionali come piccoli e grandi roditori, furetti, rettili, uccelli ornamentali e rapaci. ll progetto Mypetclinic è frutto di anni di studio che capitalizzano le esperienze maturate dai vari network presenti in Inghilterra, negli Stati Uniti, e in Germania. La mission è creare per la prima volta in Italia una rete di cliniche veterinarie di massima qualità che operino sulla base


salute animale

di attenti protocolli stilati dai più importanti docenti universitari italiani nelle specifiche discipline mediche e che offrano servizi che vanno oltre la migliore assistenza clinica, quali, ad esempio, piani salute su misura, la condivisione con il cliente della cartella clinica dell’animale in cura, che consentirà alla clientela di accedere a tutti i dati ovunque ed in qualsiasi momento o il servizio di visita e trasporto medico a domicilio. Il progetto prevede nel corso dei prossimi anni l’apertura di nuove strutture distribuite sull’intero territorio nazionale, con l’obiettivo di garantire alla clientela, sem-

pre e dovunque, omogeneità di servizi con il medesimo standard qualitativo. Parte del gruppo societario cui fa capo Mypetclinic è anche MYSOCIALPET STORE, il city store per animali che apre le sue porte accanto alla sedi di Mypetclinic e che offre alla clientela le migliori marche di alimenti consigliate dallo staff veterinario di Mypetclinic, con una grande attenzione ai cibi BIO e alle diete specifiche per animali che soffrono di particolari disturbi alimentari e non oltre ad un assortimento completo di parafarmaci, accessori per le fasi pre e post operatorie, giochi e tutto ciò che può servire al benessere dei nostri amici a 4 zampe. 13


Gusto e benessere, della tradizione mediterranea.

con

La Ric della Vetta ita

I b uon i amici d ingredienti el bene ssere

Sapori italiani garantiti, materie prime fresche e disidratate, gluten free o grain free: Italian Way conquisterĂ cane e gatto con La Ricetta della Vita, connubio di gusto e proprietĂ  beneďŹ che. Per prenderci cura di loro, come di noi stessi.

14

ItalianWay Pet www.italianwaypet.it


prevenzione

Semplici consigli per evitare colpi di calore ai nostri pet

S

A. C.

emplici ma basilari regole per trascorrere con il tuo piccolo amico un’estate serena e in salute:

• non lasciate cani, gatti od altri animali in automobile (non è sufficiente lasciare i finestrini sfessurati e neanche parcheggiare all’ombra, dal momento che l’abitacolo si riscalda rapidamente. Teniamo presente che l’animale con l’iperventilazione emana a sua volta calore) • non lasciate gli animali legati in luoghi esposti alla luce solare diretta • assicuratevi che gli animali abbiano sempre a disposizione dell’acqua fresca, soprattutto dopo un’attività fisica • evitate di portarli a spasso nelle ore più

calde della giornata

• portare i cani in spiaggia solo se ci sono condizioni favorevoli (es. ventilazione, possibilità di un posto all’ombra).

15


prevenzione

CUTE E SOLE : UN’ASSOCIAZIONE NON SEMPRE PIACEVOLE

F

requenti i problemi della pelle nei nostri piccoli animali. Non è semplice individuarne la causa e instaurare una terapia mirata.

• La dermatite solare è una reazione fototossica che

interessa soprattutto zone prive di pelo, con pelo corto od a mantello bianco. La sua gravità è in funzione del tempo di esposizione ai raggi ultravioletti che provocano una progressiva alterazione del DNA delle cellule della cute Nel gatto a mantello bianco tali modificazioni a carattere cronico sono evidenti soprattutto in corrispondenza del dorso del naso e delle orecchie.

• I raggi ultravioletti sono ra-

diazioni elettromagnetiche con lunghezza d’onda inferiore alla luce visibile e rappresentano meno del 5% della radiazione solare. La maggior parte dei raggi nocivi è assorbita dallo strato di ozono, dalle impurità atmosferiche e dai vetri delle finestre. L’esposizione ai raggi solari aumenta al crescere dell’altitudine e per ogni 100 metri si ha un incremento del 10 – 12%. La cute deve esser protetta soprattutto nelle giornate limpide e durante le ore più calde.

16

A. C.


prevenzione

• L’esposizione eccessiva ai raggi so-

lari, che può verificarsi in ambiente marino o montano, può aggravare la situazione di molte affezioni cutanee. Effetti negativi possono verificarsi in animali in cura antibiotica. L’eccessiva esposizione ai raggi UV può causare una reazione di foto tossicità e foto allergia nei confronti dei metaboliti dei farmaci.

• Prevenzione. A rischio animali a pelo corto e chiaro. Nei soggetti in cui non si può limitare l’attività esterna sarà opportuno usare protettivi solari prima della esposizione, da applicare ogni 2 – 3 ore. Una migliore protezione si ha se applicati 20 – 30 minuti prima dell’esposizione ai raggi solari e 15 – 30 minuti dopo. I punti critici sono muso e parte distale degli arti, ma anche addome ed inguine.

17


Angolo cane

RUSSIAN TOY

I

l Russian Toy appartiene alla categoria dei cani di piccola taglia, adatto a tutti ed a qualunque ambiente. Si tratta di una razza che discende dal Toy Terrier Inglese, sviluppata da allevatori russi fino all’ottenimento delle varianti a pelo lungo e a pelo corto. Il Toy Russo è piccolo, magro e con le  zampe  piuttosto alte. Raggiunge all’incirca i tre chili di peso ed i 30 cm di altezza. Il muso è molto pronunciato, allungato. Ha caratteristici occhi piuttosto grandi, solitamente color nocciola, un po’ sporgenti per cui gli conferiscono un aspetto alquanto buffo. Il lungo collo e le orecchie grandi, posizionate in alto sulla testa, ben erette e la coda corta completano la morfologia del tutto particolare di questo cagnolino. I colori del pelo sono vari, infatti variano dal nero, al rosso, dal blu e al marrone. Le zampe di questo cane sono molto lunghe e sottili, che attestano di un’ossatura molto fine. Caratteristici sono i peli presenti sulle orecchie, 20

A. C.


Angolo cane

lunghi e spessi che vanno a formare una vera e propria frangia che copre completamente il bordo delle orecchie. Caratterialmente il Russian Toy è, nonostante la sua  taglia, un cane fiero, vivace, allegro, e molto intraprendente, sempre in movimento. Non ha paura di niente e di nessuno, neanche dei cani di grande taglia o di persone estranee. È molto affettuoso e giocherellone e quindi rappresenta un ottimo compagno di giochi con i bambini. Allo stesso tempo sa essere un fedele e devoto compagno nei confronti delle persone anziane. È un cane facile da gestire, accudire, crescere ed educare. 21


SHVRQHWWRPO

XEREM VET COADIUVANTE NELLE FORME DI DERMATITI SVOLGE AZIONE RIEPITELIZZANTE E CICATRIZZANTE FACILITA IL RIMODELLAMENTO DELLA CUTE ASSICURA UN’AZIONE BATTERICIDA, ANTINFIAMMATORIA E FUNGICIDA CONTRIBUISCE A LENIRE PRURITO, BRUCIORE E ARROSSAMENTO CUTANEO CONSIGLIATO IN CASO DI: • • • • • • • • • • • •

Processi desquamativi della cute, arrossamenti, irritazioni Piaghe e insulti da decubito Dermatiti (anche da contatto), manifestazioni allergiche, prurito Ragadi e ferite da allattamento 8OFHUHVXSHU¿FLDOL Eritemi, piccole ustioni Edemi Ritardi di cicatrizzazione, interventi di chirurgia Punture di ragni, api, calabroni ed altri insetti, contatti con agenti urticanti Protezione del polpastrello e degli spazi interdigitali Igiene del condotto uditivo Fissurazioni e insulti da freddo o salmastro

COMPOSIZIONE: Morinda citrifolia, frutto (estratto secco titolato al 15 %): +DD]LRQHDQWLQ¿DPPDWRULDDQWLGRORUL¿FDDQWLEDWWHULFDHGDQWLPLFRWLFD(¶XQRWWLPRULHSLWHOL]]DQWHFRQWUDVWDJOLVWDWL GHVTXDPDWLYLHDFFHOHUDLSURFHVVLULJHQHUDWLYLGHOODFXWH &DOHQGXODRI¿FLQDOLV /DSUHVHQ]DGLÀDYRQRLGLWULWHUSHQLHGDOIDPXUROHQHDVVLFXUDD]LRQHDQWLQ¿DPPDWRULDEDWWHULFLGDHIXQJLFLGD1RWD DQFKHSHUO¶HIIHWWROHQLWLYRHGHPROOLHQWH &RORVWURERYLQR $VVLFXUDD]LRQHFLFDWUL]]DQWHHULHSLWHOL]]DQWH Il colostro contiene numerosi fattori di crescita epitelialiFKHSURPXRYRQRODFRUUHWWDULFUHVFLWDGHOO¶HSLWHOLRIDYRUHQGROD ULSDUD]LRQHGHOOHOHVLRQLFXWDQHH/DSUHVHQ]DGHOOHImmunoglobulineVWLPRODLQDWXUDOLPHFFDQLVPLORFDOLGLGLIHVD Il colostro contiene anche numerose InterleuchineFKHFRDGLXYDQRDOODFRUUHWWDULVROX]LRQHGHLSURFHVVLLQ¿DPPDWRULLO OLVR]LPDFKHJDUDQWLVFHHI¿FDFHDWWLYLWjDQWLPLFURELFDHYLWDPLQH$%&HG((¶LQROWUHULFFRLQ=ROIRDQFK¶HVVRFRLQ YROWRQHLSURFHVVLGLULHSLWHOL]]D]LRQH 9HUEHQDRI¿FLQDOLV (XJHQLDFDU\RSK\OOXV ISTRUZIONI PER L’USO: 9DSRUL]]DUHRDSSOLFDUHFRQO¶DXVLOLRGLXQDJDU]DVWHULOHVXOOD]RQDLQWHUHVVDWD SDUWLJODEUH XQDRSLYROWHDOJLRUQR 













XEREM VET













VFKHGDDGXVRLQWHUQR

352'277262/23(58629(7(5,1$5,27(1(5()825,'$//$3257$7$'(,%$0%,1, &216(59$5(,1/82*2)5(6&2($6&,8772('$/5,3$52'$//$/8&(


BIBLIOGRAFIA  3DOX$6X&=KRX%1:HVW%-HQVHQ-:RXQGKHDOLQJHIIHFWVRIQRQL 0RULQGDFLWULIROLD/ OHDYHV DPHFKDQLVPLQYROYLQJLWV3'*)$$UHFHSWRUOLJDQGELQGLQJDQGSURPRWLRQRIZRXQGFORVXUH3K\ WRWKHU5HV    +LUD]XPL$)XUXVDZD(&KRX6&+RNDPD<,PPXQRPRGXODWLRQFRQWULEXWHVWRWKHDQWLFDQFHUDFWLY LW\RI0RULQGDFLWULIROLD QRQL IUXLWMXLFH3URF:HVW3KDUPDFRO6RF  3DZOXV$'6X%1.HOOHU:-$QDQWKUDTXLQRQHZLWKSRWHQWTXLQRQHUHGXFWDVHLQGXFLQJDFWLYLW\DQG RWKHUFRQVWLWXHQWVRIWKHIUXLWVRI0RULQGDFLWULIROLD 1RQL -1DW3URG  $NLKLVD70DWVXPRWR.7RNXGD+$QWLLQÀDPPDWRU\DQGSRWHQWLDOFDQFHUFKHPRSUHYHQWLYHFRQVWLWX HQWVRIWKHIUXLWVRI0RULQGDFLWULIROLD 1RQL -1DW3URG  %DVDU68KOHQKXW.+|JJHU36FK|QH)DQG:HVWHQGRUI-$QDOJHVLFDQG$QWLLQÀDPPDWRU\$FWLYLW\ RI0RULQGDFLWULIROLD/ 1RQL )UXLW3K\WRWKHU5HV±  0F&RUPDFN*1RQL$0LUDFOH0HGLFLQH"&RRN,VODQGV1DWXUDO+HULWDJH3URMHFW  (IVWUDWLRX(+XVVDLQ$,1LJDP360RRUH-($\XE0$5DR-5$QWLPLFURELDODFWLYLW\RI&DOHQGXOD RI¿FLQDOLV SHWDO H[WUDFWV DJDLQVW IXQJL DV ZHOO DV *UDPQHJDWLYH DQG *UDPSRVLWLYH FOLQLFDO SDWKR JHQV&RPSOHPHQW7KHU&OLQ3UDFW$XJ    6DLQL3$O6KLEDQL16XQ-=KDQJ:6RQJ)*UHJVRQ.6:LQGVRU/-(IIHFWVRI&DOHQGXODRI¿FL QDOLVRQKXPDQJLQJLYDO¿EUREODVWV+RPHRSDWK\$SU    6]DNLHO$5XV]NRZVNL'*UXGQLDN$.XUHN$:ROVND.,'ROLJDOVND0-DQLV]RZVND:$QWLEDFWH ULDODQGDQWLSDUDVLWLFDFWLYLW\RIROHDQROLFDFLGDQGLWVJO\FRVLGHVLVRODWHGIURPPDULJROG &DOHQGXOD RI¿FLQDOLV 3ODQWD0HG1RY   5DGLR]D 6$ ,XUFKDN /'>$QWLPLFURELDO DFWLYLW\ RI &DOHQGXOD / SODQWV@0LNURELRO =  6HS 2FW   3UHHWKL.&.XWWDQ*.XWWDQ5$QWLLQÀDPPDWRU\DFWLYLW\RIÀRZHUH[WUDFWRI&DOHQGXODRI¿FLQDOLV/LQQ DQGLWVSRVVLEOHPHFKDQLVPRIDFWLRQ,QGLDQ-([S%LRO)HE   *ORRU 0 5HLFKOLQJ - :DVLN % +RO]JDQJ +($QWLVHSWLF HIIHFW RI D WRSLFDO GHUPDWRORJLFDO IRUPXOD WLRQWKDWFRQWDLQV+DPDPHOLVGLVWLOODWHDQGXUHD)RUVFK.RPSOHPHQWDUPHG.ODVV1DWXUKHLONG -XQ   'HWHUV$'DXHU$6FKQHW]()DUWDVFK0+HQVHO$+LJKPROHFXODUFRPSRXQGV SRO\VDFFKDULGHV DQGSURDQWKRF\DQLGLQV IURP+DPDPHOLVYLUJLQLDQDEDUNLQÀXHQFHRQKXPDQVNLQNHUDWLQRF\WHSUR OLIHUDWLRQDQGGLIIHUHQWLDWLRQDQGLQÀXHQFHRQLUULWDWHGVNLQ3K\WRFKHPLVWU\1RY   'DXHU$0HW]QHU36FKLPPHU23URDQWKRF\DQLGLQVIURPWKHEDUNRI+DPDPHOLVYLUJLQLDQDH[KLELW DQWLPXWDJHQLFSURSHUWLHVDJDLQVWQLWURDURPDWLFFRPSRXQGV3ODQWD0HG0D\   (UGHOPHLHU&$&LQDWO--U5DEHQDX+'RHUU+:%LEHU$.RFK($QWLYLUDODQGDQWLSKORJLVWLFDFWLYL WLHVRI+DPDPHOLVYLUJLQLDQDEDUN3ODQWD0HG-XQ   0DF.D\'+HPRUUKRLGVDQGYDULFRVHYHLQVDUHYLHZRIWUHDWPHQWRSWLRQV$OWHUQ0HG5HY $SU   5DWKH00OOHU.6DQJLOG37+XVE\6&OLQLFDODSSOLFDWLRQVRIERYLQHFRORVWUXPWKHUDS\DV\VWHP DWLFUHYLHZ1XWU5HY$SU   6WUXII:*6SURWWH*%RYLQHFRORVWUXPDVDELRORJLFLQFOLQLFDOPHGLFLQHDUHYLHZ3DUW,,FOLQLFDO VWXGLHV,QW-&OLQ3KDUPDFRO7KHU0D\  

XEREM VET DeakosVUO &RUVR1D]LRQDOH/D6SH]LDTel. Fax


piante utili

LE PROPRIETÀ FITOTERAPICHE PRO CUTE DELLA CALENDULA

L

a Calendula, Calendula officinalis, è una pianta erbacea originaria del Nord Africa; in Italia cresce spontanea dalla zona mediterranea fino alle zone submontane. Il nome Calendula deriva dal latino “calendae” che per i Romani indicava il primo giorno di ogni mese, e probabilmente allude al fatto che questa pianta, assai rustica e resistente, inizia la sua fioritura in primavera, e continua a fiorire praticamente per tutto l’anno. I suoi fiori seguono il corso del sole mano a mano che questi si sposta nel cielo. L’uso fitoterapico più comune della Calendula è esterno, sotto forma ad esempio di pomata, per accelerare la cicatrizzazione e stimolare la granulazione del tessuto epidermico in caso di piaghe, ustioni, piccole ferite, abrasioni: la Calendula contribuisce a migliorare l’irrorazione sanguigna della cute ed esercita un’attività batteriostatica. 

24

A. C.


piante utili

Le proprietà vulnerarie, antinfiammatorie e immunostimolanti sembra possano essere ricondotte all’elevata quantità di carotenoidi contenuti nei fiori di Calendula, al cui olio essenziale sono riconosciute proprietà antibatteriche, antimicotiche e antivirali. Per il contenuto in flavonoidi sono attribuite alla Calendula attività emollienti, lenitive, rinfrescanti e riepitelizzanti. Le sue mucillagini svolgono una specifica azione protettiva ed emolliente, con una capacità filmogena che isola la pelle irritata e ne modula il grado di umidità. 25


Leader nella distribuzione veterinaria in Italia

DOVE L’ECCELLENZA È IL VALORE PIÙ SEMPLICE

FIDUCIA PROFESSIONALITÀ DISPONIBILITÀ 26

WWW.DEMAS.IT

DEMAS SRL VIA DI SALONE, 132 - 00131 ROMA - SEGRETERIA: 06 417905


Angolo PET

Nome del cane e gatto: un consiglio

A. C.

s

bagliato scegliere nomi del cane lunghi. Evitare troppe sillabe. Gli animali riconoscono più i suoni legati alle vocali, piuttosto che alle singole lettere. Meglio suoni incisivi e nomi corti formati al massimo da due o tre sillabe.

Consigli sulla scelta del nome del cane

• Non cambiare il nome prima che si abituino in quanto si potrebbero confondere; • Sceglierlo con attenzione perchè il nome è per sempre; • Cani e gatti percepiscono il proprio nome come un suono, non distinguono le singole mlettere (per loro “Fido” e “rido”sono la stessa parola); • Meglio nomi corti composti da due o tre sillabe, con suoni decisi e concisi; • Meglio nomi originali, evitiamo quelli soliti, ovvi e banali, anche per non ritrovarci in

mun parco con tre o quattro “Fido”;

• Meglio nomi più appropriati alla taglia ; • Non storpiare il suo nome ma pronunciarlo con chiarezza e decisione; • Per chi ha un altro animale è consigliabile non scegliere nomi simili, per non confonderli; • Meglio evitare nomi di persona per non creare imbarazzo;

27


28


curiosità

San Francisco consente nei negozi di animali la vendita solo di cani e gatti ‘trovatelli’

I

A. C.

l Consiglio comunale di San Francisco ha proposto una legge il cui scopo è quello di consentire ai negozi di animali di vendere solo cani e gatti abbandonati che provengano da rifugi o da organizzazioni che si occupano del salvataggio di animali. Sarà anche proibito vendere cuccioli di età inferiore ai due mesi (otto settimane), come già avviene in città come Los Angeles, San Diego, Chicago, Philadelphia, Boston e Austin. Chi non rispetterà le norme, andrà incontro a multe salate. Il provvedimento vuole porre anche un freno all’abbandono di numerosi animali, costretti a vivere nelle strade e trovare una sistemazione a quanti chiedono solo una casa e un padrone. Si vuole bloccare una pratica estremamente negativa legata alle così dette fabbriche di cuccioli, allevamenti il cui unico scopo è quello di fare profitto con la vendita di cuccioli ignorando le più basilari regole di benessere e protezione della salute animale.

29


curiosità

Animali da compagnia: 6 ragioni per far crescere un bambino con un cane o un gatto

A. C.

V

ivere con un animale domestico, come un cane e un gatto, può aiutare i bambini a crescere bene. Numerosi sono i benefici psicologici e fisici che sono riportati da una serie di osservazioni scientifiche. Ecco 6 buoni motivi per cui un bambino dovrebbe vivere insieme ad un animale domestico: 1. Bambini e animali: insieme contro il sovrappeso Bambini che crescono con un cane hanno il 50% di probabilità in più di svolgere i livelli minimi di attività fisica raccomandati dai pediatri per crescere sani. Dato fondamentale se si considera il crescente tasso di obesità infantile. 2. Bambini e animali: diminuire il rischio di allergie I giovani che hanno vissuto con un cane durante il loro primo anno di vita hanno il 50% di possibilità in meno di diventare sensibili alle allergie rispetto a quelli che non sono cresciuti con un cane. 3. Bambini e animali: protezione I cani proteggono dai pericoli: sono utili nella diagnosi precoci di alcune malattie, riescono infatti a fiutare i veleni, possono soccorrere in caso di disastri, possono proteggere anche da un malintenzionato.

30


curiosità

4. Bambini e animali: favorire la socializzazione La convivenza con un animale domestico può insegnare al bambino a prendersi cura con regolarità di qualcun altro, a non rimanere focalizzato su se stesso. Può infondere autostima, stimolandolo ad uscire di casa per relazionarsi maggiormente con altri bambini.

6. Bambini e animali: ridurre lo stress Gli animali aiutano adulti e bambini ad affrontare periodi difficili con meno stress. E’ scientificamente provato che coccolare un cane o un gatto abbassa la pressione sanguigna e la tensione… Questa è una delle ragioni che spiega l’ampia introduzione degli animali nelle terapie riabilitative, nella pet-therapy.

5. Bambini e animali: imparare ad accettare la diversità L’animale è l’essere diverso che il bambino fa simile a sé. Se da piccolo avrà un animale accanto la sua capacità di comunicazione si amplificherà e prima e meglio imparerà a capire e ad accogliere la diversità.

31


curiosità

IL VETERINARIO: IL FONDAMENTALE RIFERIMENTO PER I PROPRIETARI DI PET

I

l Il 58% circa dei clienti dei veterinari utilizza Internet per cercare informazioni su diagnosi e cura dei propri amici a quattro zampe, poi però l’86,7% è fedele al proprio medico veterinario ed il 73,9% dichiara di attenersi alle sue indicazioni. Sono dati che emergono dalla terza indagine Anmvi “I Veterinari e gli animali da compagnia in Italia” 2017. A navigare di meno sono i proprietari di gatti e quelli che non hanno un veterinario di fiducia. Gli utenti della rete sono particolarmente curiosi ma anche alla ricerca di un elevato grado di qualità nelle prestazioni veterinarie. La qualità è una caratteristica fondamentale richiesta al veterinario per instaurare un rapporto di fiducia: Più del 90% dei proprietari ha un veterinario di riferimento, che diventa ‘di fiducia’ quando è un professionista dotato soprattutto di competenza, ma anche di valori quali serietà, sensibilità per gli animali in cura e disponibilità all’ascolto. In crescita è il ruolo del veterinario come consulente nutrizionale, di rilievo sono considerate in un ambulatorio la dotazione di tecnologie avanzate e la pulizia degli ambienti. 32

A. C.


Ph: Sergei Sarakhanov

milkadv.it

camon.it

Ad a

per cani e tto

tti ga

en zion atur te

e al

Pro

PROTEGGERLi TI VIENE NATURAL E. ANCHE A NOI.

Protectionline

La linea Camon® all’Olio di Neem, un aiuto naturale contro insetti e parassiti. Per la salute del tuo amico a quattro zampe, Camon ha creato una linea di prodotti dall’efficacia e sicurezza testate. Una gamma completa, a base di Olio di Neem: l’estratto naturale più sgradito a insetti e parassiti. Scopri tutti i prodotti su camon.it

33

33


L

ESTATE…ATTENTI ALLE SCOTTATURE A QUATTRO ZAMPE!

’estate è la stagione del sole, del calore, delle emozioni che sembrano scorrere più dolcemente e dei piccoli gesti d’affetto. L’estate è anche il momento migliore per condividere il tempo libero con i nostri inseparabili amici quattrozampe. Per questo vi suggeriamo alcuni prodotti particolarmente indicati per prenderci cura di loro soprattutto durante la stagione estiva! IL SOLE BACIA…TUTTI! Ebbene sì, anche se spesso rischiamo di dimenticarcelo, i raggi solari (particolarmente intensi durante i mesi estivi), “colpiscono” indistintamente sia noi bipedi che i nostri amici quattrozampe. Per questo, così come noi ci difendiamo con adeguate creme protettive e con unguenti lenitivi doposole, è importante considerare che anche i nostri animali possono subire le conseguenze negative di abrasioni, scottature e ferite causate sia dall’azione dei raggi solari sulla cute che dalle superfici rese “incandescenti” dalle alte temperature (pensiamo al cemento e alla sabbia, per esempio). CUTE IRRITATA DOPO L’ESPOSIZIONE AL SOLE? Fortunatamente esistono lozioni specifiche che contribuiscono a proteggere la cute dell’animale dai possibili effetti successivi all’esposizione al sole. Come ad esempio la Lozione Dermoprotettiva della linea Orme Naturali di Camon che si prende cura della loro pelle grazie alla sinergia di propoli, proteine del germe di grano, estratto di ortica, fucus, peperoncino e oli essenziali di rosmarino e di lavanda, detergendo e lenendo arrossamenti ed irritazioni, proteggendo e tonificando la cute. Basterà spruzzare il prodotto sul pelo 2-4 volte al giorno per ottenere diversi benefici: una pelle rinfrescata e protetta, un aiuto per la rigenerazione del tessuto, una maggiore tonicità ed elasticità, un effetto positivo nel caso di forfora e prurito e anche un supporto purificante nella prevenzione delle mastiti. QUA LA ZAMPA? CERTAMENTE, MA CON ATTENZIONE! E i polpastrelli? Sono la parte che, essendo ovviamente a contatto con le superfici, può risentire maggiormente delle temperature che si raggiungono in queste settimane. Se poi il nostro quattrozampe dovesse avere qualche taglio, per quanto minuscolo, sulla zampa o sul polpastrello stesso, il rischio di contatto con il mix di asfalto rovente e qualche chiazza d’olio lasciata dalle automobili è molto concreto. Per non parlare dell’azione abrasiva che la sabbia può avere sulla cute.


Cosa possiamo fare in casi come questo? Fortunatamente esistono diverse creme studiate appositamente per queste situazioni, come la Crema all’ossido di Zinco e Tea Tree Oil della linea Ingenya di Camon che rappresenta un prezioso coadiuvante nella cicatrizzazione. Il Tea Tree Oil contribuisce a rinforzare le difese contro batteri, lieviti e miceti. Inoltre, grazie all’effetto dell’olio di oliva e dell’olio di jojoba, questa crema è molto emolliente e idratante ed è quindi in grado di ammorbidire cute e polpastrelli, assorbendosi molto velocemente. Essa si può applicare anche su punture di zanzara e di altri insetti o sul morso lasciato da zecche e pulci; è ottima anche per i morsi delle mosche che d’estate prendono…di mira le punte delle orecchie. E CHE “COTTA”…SIA! Vogliamo rendere questa estate davvero speciale, sia per noi che per i nostri inseparabili amici animali? Prendiamoci cura di loro, ricordiamoci sempre di non esporsi a temperature eccessive e di offrire loro costantemente acqua fresca. Evitiamo “maratone” nelle ore più calde della giornata, sfruttando le più fresche ore mattutine e serali, benché adeguatamente protetti da insetti e parassiti, per le nostre passeggiate. Insomma, il buonsenso è sempre il migliore dei rimedi: perché l’unica “cotta” che il nostro quattrozampe può prendere è quella…per noi. Per un affetto che cresca giorno dopo giorno. Buona estate a tutti!


Problemi nel testare e capire come correggere i valori dell’acqua nel vostro acquario? Da oggi Tetra vi offre la possibilità di utilizzare il vostro smartphone per valutare la qualità dell’acqua e soprattutto vi da consigli per come migliorarla e mantenere con più facilità il vostro acquario. L’app di Tetra è semplice, veloce e precisa: 1. scarica l’app dal Google Play o dall’Apple store 2. utilizza le strisce di Tetra Water Test 6in1 3. apri l’app Tetra e scatta una foto alla striscia appena usata 4. avrai immediatamente i risultati dell’analisi dell’acqua

Download dal sito: tetra.net/testapp

36

www.tetraitalia.net


l’angolo della lettura

Cani & gatti sotto la lente della scienza

C

C. A.

ani e gatti sono gli nostri animali da compagnia più diffusi nelle nostre case. Il cane occupa un posto rilevante nella nostra esistenza quotidiana, perché oltre a essere un compagno fedele è utilizzato per moltissime attività: come cane da guardia, da caccia, come guida per non vedenti... Affettuoso, ma riservato, intelligente, ma non obbediente, il gatto è stato scelto dall’uomo come animale da compagnia già nell’antichità. Eppure, anche se ci sono così vicini, spesso ci è difficile decifrare il loro comportamento. Dagli ultimi studi scientifici alle indicazioni pratiche per accudirli, un libro per imparare a vivere meglio con i nostri amici a quattro zampe.

• Antonio Fischetti • Illustratore: S. Mourrain • Editore: Editoriale Scienza • Collana: A tutta scienza • Anno edizione: 2016 • Pagine: 64 p. , ill. , Rilegato 37


Qui demas

rESTATE connessi!

O

rmai siamo entrati a tutti gli effetti nella stagione più bella dell’anno, l’estate. Se per noi padroni questo è il momento più rilassante dell’anno, con le sue lunghe domeniche passate a prendere il sole sulla spiaggia o in giro per parchi, per i nostri amici animali questo non è un periodo proprio semplice. Si sa che il caldo fiacca e diventa difficile restare all’aperto nelle ore in cui il sole picchia forte. Ci siamo chiesti se i nostri lettori in questo periodo dell’anno sanno come gestire al meglio i loro pelosetti e abbiamo provato a rispondere alle domande che più frequentemente in questo periodo dell’anno affollano la mente dei padroni di animali. È proprio indispensabile tagliare il pelo a Fido? In che modo occorre variare l’alimentazione dei nostri amici a quattro zampe quando il caldo si fa insopportabile? Come possiamo gestire al meglio il viaggio che dovrà affrontare il nostro pelosetto per arrivare alla meta estiva? Dedicandoci a questi temi così comuni abbiamo coinvolto i nostri lettori che sono intervenuti per raccontarci le loro esperienze e il loro modo di prendersi cura dei pelosetti.

38

Pamela Sales


Se parlare dell’estate ci mette allegria e ci porta ad affrontare temi “leggeri” non abbiamo sottovalutato argomenti più delicati di attualità come l’eutanasia e la spesa in termini sia economici che emotivi che i padroni sono costretti ad affrontare quando il loro amico è affetto da una malattia incurabile. Abbiamo chiesto ai nostri lettori se fosse giusto lasciare “solo” un padrone che si trova a dover gestire il momento delicato della perdita del suo amico fedele. Ci siamo trovati un’altra volta di fronte a manifestazione di profondo amore da parte dei nostri affezionati followers, che hanno condiviso la loro esperienza e hanno detto la loro sulla necessità di rendere l’eutanasia un atto gratuito, un’ultima forma di rispetto nei confronti dei nostri amici. Anche questo mese, ogni settimana, abbiamo presentato una razza di cane o di gatto ricevendo like, commenti e anche delle preziosissime precisazioni in merito alle origini e alle abitudini dei nostri piccoli. Non sono mancate le attività di promozione di prodotti presso i punti vendita di Roma e le indicazioni riguardo alle modalità di acquisto delle linee di prodotti di grande qualità. Vuoi partecipare alle nostre discussioni? Siamo riusciti ad incuriosirti? Visita subito la nostra pagina FACEBOOK@GIULIUSPETSHOP.IT e segui tutti i nostri consigli sul BLOG di www.giulius.com.

39


Gra in TM

Fre e

Non dovrai più andare IN CAPO AL MONDO per trovare gli INGREDIENTI PIÙ PULITI per il benessere del tuo cane. L’ABBIAMO FATTO NOI

AL TUO POSTO!

LEGEND ALL LIFE SMALL è un alimento studiato appositamente per cani di piccola taglia, grain free e monoproteico, ricco di acciughe lavorate intere e pescate in mare aperto. 0UNYLKPLU[PW\SP[PV[[LU\[PKHMVU[PIPVSVNPJHTLU[LW\YLHZZVJPH[PHSS»LMÄJHJPHKLNSPLZ[YH[[P Ä[V[LYHWPJPWLYPSILULZZLYLKLS[\VJHUL Scopri tutta la linea LEGEND! Squisiti UMIDI e SNACK made in Iceland per un Programma Nutrizionale

NDO IN

MO

seguici su facebook

TE

40

www.forza10.com

O LE PR

MADE IN ITALY

IN ICEL DE

D‹ AN

‹MA

Integrato

E

P IÙ PULIT E

AL


PET QUIZ

Pet quiz 1. La tachipnea è un anomalia della frequenza: a cardiaca b respiratoria c urinaria

2. Durata media gravidanza furetto: a 15 giorni b 40 giorni c 60 giorni

3. Il fettone fa parte di: a zampa del cane b zampa del cavallo c zampa del gatto

4. L’aelurostrongilo è un parassita di: a cani b conigli c gatti

5. La vitamina E è assorbita soprattutto a livello di: a cute b polmone c intestino tenue

6. Altezza media (cm) di un cane pastore tedesco: a 70 - 75 b 50 - 55 c 60 - 65

7. L’insulina è secreta da: a surrene b pancreas c cistifellea

8. Il resveratrolo ha attività: a antinfiammatoria b vasoprotettiva c antiossidante

Le risposte corrette: 1b 2)b 3)b 4)c 5)c 6)c 7)b 8)a 41


I PROSSIMI EVENTI nei nostri negozi

1.7 Merial - (Saxa Rubra - Testa di Lepre - Appia) 1.7 TRAINER -- Giulius Giulius - (Saxa Rubra Rubra -- Testa di Lepre - Appia) 3.7 CONAGIT - (Saxa Rubra) 5.7 ALMO NATURE - (Appia) 7.7 HILLâ&#x20AC;&#x2122;S - (Saxa Rubra - Testa di Lepre - Appia) 8.7 VALPET - (Saxa Rubra - Testa di Lepre - Appia) 8.7 UNION BIO - (Appia) 10.7 CONAGIT - (Appia) 13.7 SCHESIR - Giulius Giulius -- (Saxa Rubra) 14.7 SANIPET - Giulius - (Saxa (Saxa Rubra) 14.7 PROTECTION PROTECTION -- Giulius Giulius -- (Appia) (Appia) 15.7 MARPET - (Saxa Rubra - Testa di Lepre - Appia) 21.7 DORADO - Giulius Giulius -- (Appia) 21.7 CONAGIT - (Saxa Rubra) 22.7 ROYAL CANIN - Giulius Giulius -- (Saxa (Saxa Rubra Rubra -- Testa Testa di Lepre Lepre - Appia) 26.7 ALMO NATURE - (Saxa (Saxa Rubra) Rubra) 28.7 FARMINA - (Appia - Testa di Lepre - Saxa Rubra) 29.7 SANYPET - Giulius - (Appia) (Appia)

- Le date potranno subire variazioni Appia: Circonvallazione Orientale, 4692 - Roma Testa di Lepre: Via del Fontanile di Mezzaluna, 401 - Fiumicino (RM) Saxa Rubra: Via Carlo Emery, 135 - ROma

E zine giulius Anno 5 N° 7  
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you