Page 1


CLIENTE E PROGETTO: CONAD VERSO NATURA LOGO SOLO LABEL QUADRICROMIA DATA: 16/03/2016

QUESTO È UN DOCUMENTO ESECUTIVO, NON UN FILE FOTOLITO. PRIMA DI PROCEDERE ALLA STAMPA, TENENDO CONTO DELLE ESIGENZE DELLO STAMPATORE, GLI ESECUTIVI DEVONO ESSERE ELABORATI DA PARTE DEL FOTOLITISTA VERIFICANDO FUSTELLE, ABBONDANZE, SOVRASTAMPE ECC. I COLORI A CUI ATTENERSI SONO QUELLI INDICATI SUL DOCUMENTO ESECUTIVO, SALVO DIVERSE ESIGENZE TECNI

FORMATO: FUSTELLA UNA PROVA COLORE O UN CROMALIN È RICHIESTO PRIMA DI PROCEDERE ALLA STAMPA. LA PROVA COLORE VA VERI FICATA E APPROVATA DA PARTE DEL CLIENTE E DELL’AGENZIA. OVE NON PRESENTE NELL’ESECUTIVO, IL CODICE A BARRE DEVE ESSERE FORNITO AL FOTOLITISTA O ALLO STAMPA TORE DA PARTE DEL CLIENTE.

STAMPA: SUPPORTO: LAVORAZIONI SPECIALI:

THIS ARTWORK WAS NOT PROCESSED THROUGH COLOUR SEPARATION YET. BEFORE GOING TO PRINT ALL THE ARTWORKS MUST BE CARRIED OUT BY THE PRE PRINTER AS PER THE PRINTER’S REQUIREMENTS AND THE CUTTER GUIDES, BLEEDS, OVERPRINTS AND RELATIVE CODES CHECKED. WHEN SELECTING COLOURS, PLEASE REFER TO THE GUIDELINES FEATURED ON THE DOCUMENT, UNLESS

COPIA AL: 100 % SOFTWARE: ILLUSTRATOR CC CYAN

MAGENTA

GIALLO

NERO

A COLOUR PROOF OR A CROMALIN THE BAR CODE

IS REQUIRED BEFORE PRINTING.

PER ESIGENZE CONTATTARE

COLORI:

1° 2°

VERSIONE CON INGRANDIMENTO TEXTURE DA UTILIZZARE DA 24MM A 19MM 1° 2° 3°

24MM 1° 2°

MINIMA RIDUZIONE 19 MM

.


Sommario

4

EDITORIALE

Giovanni Capecchi Direttore Editoriale Managing Editor —

g.capecchi@discoverpistoia.it

La porta d’ingresso

6 10 16

G

ennaio è il mese di Giano, divinità delle porte e dei ponti: è il mese d’ingresso nel nuovo anno, la soglia tra un ciclo che si conclude e uno che ricomincia. Nel passare la porta, conviene fare come il dio Giano, una divinità bifronte, con un volto rivolto indietro e un altro che guarda in avanti. Per guardare indietro ho ripreso in mano il primo numero di “Discover Pistoia”, uscito nel maggio 2018: bello e utile, ma sottile (la metà delle pagine rispetto

www.discoverpistoia.it

all’attuale) e con contenuti ridotti. E’ stato, anche il 2019, un anno intenso, per tutti i prodotti della Giorgio Tesi editrice: e, per “Discover”, un periodo di consolidamento e di affinamento. Per guardare al futuro, vale la pena di caricarci di energie e di ottimismo, puntando a fare sempre meglio il servizio per il quale “Discover” è nato, arricciandoci le maniche e con il sorriso sulle labbra. Ma guardare al futuro significa anche farci gli auguri e – soprattutto – farli ai nostri lettori: che il 2020 possa essere per tutti un anno pieno di soddisfazioni e di serenità.

DISCOVER PISTOIA È UN PROGETTO DI COMUNICAZIONE INTEGRATA, CHE COMPRENDE UN SITO WEB DI VALORIZZAZIONE TERRITORIALE E UN URBAN MAGAZINE MENSILE DISTRIBUITO GRATUITAMENTE SCOPRI PISTOIA CON NOI SU www.discoverpistoia.it

Direttore Editoriale Giovanni Capecchi - g.capecchi@discoverpistoia.it Direttore Responsabile Emanuele Begliomini - redazione@discoverpistoia.it

26 32 GIORGIO TESI EDITRICE s.r.l.

Art Director Nicolò Begliomini - n.begliomini@giorgiotesigroup.it Coordinamento Redazionale Lorenzo Baldi - redazione@discoverpistoia.it

Pubblicità Maria Grazia Taddeo commerciale@discoverpistoia.it Segreteria Irene Cinelli redazione@discoverpistoia.it Stampa - Industrie Grafiche Pacini Traduzioni - Studio Blitz - Pistoia

Registrazione Tribunale di Pistoia - N°628/2018 del 9 Aprile 2018 Iscrizione al ROC (Registro Operatori della Comunicazione) n° 30847 del 15 Gennaio 2018

SEZIONE DI PISTOIA

Comune di Pistoia

Comune San Marcello Pitglio

Comune Quarrata

Via di Badia, 14 - 51100 Bottegone - Pistoia -Italy Tel. +39 0573 530051 - Fax +39 0573 530486 - redazione@discoverpistoia.it


PORRETTANA EXPRESS

UNICITÀ

Porrettana Express, una risorsa per il territorio

Dopo il successo dei nove treni storici tematici alla scoperta dell’Appennino Tosco Emiliano, tra piccoli borghi, arte, musei, cucina e sport all’aria aperta, gli organizzatori sono già al lavoro per l’edizione 2020

4 | DISCOVERPISTOIA | GENNAIO 2020

Porrettana Express è un progetto di Transapp - importante associazione senza finalità di lucro che riunisce circa 25 organizzazioni toscane ed emiliane con il fine comune di promuovere il territorio e la Ferrovia Porrettana - e Giorgio Tesi Editrice, promosso e sostenuto dai Comuni di Pistoia e di San Marcello - Piteglio, dalla Regione Toscana e dalla Fondazione CARIPT – con un ruolo determinante di Fondazione FS - volto alla valorizzazione e alla promozione della ferrovia transappenninica e del territorio che da Pistoia attraversa l’Appennino Tosco Emiliano. Una condizione essenziale per la nascita e lo sviluppo di Porrettana Express è stata la decisione di Fondazione FS di realizzare a Pistoia il Deposito Officina dei Rotabili Storici, investendo nella ristrutturazione e nel recupero dell’area ferroviaria dell’ex Deposito locomotive che era stata abbandonata da anni dalle FS. Questo ha portato alla rivalutazione della linea Porrettana per la sua importanza dal punto di vista storico, ambientale e paesaggistico tanto che da più parti si è cominciato a credere nel valore turistico e economico della ferrovia “Transappenninica”, considerata dal punto di vista dei trasporti come una “ferrovia minore”.

Porrettana Express, nel 2019 – suo primo anno di attività – ha realizzato nove viaggi su treni storici, ognuno dei quali è stato progettato con uno scopo ben preciso e cioè quello di coniugare l’esperienza unica di viaggiare su carrozze ferroviarie storiche lungo la ferrovia Transappenninica che si snoda lungo la montagna pistoiese a cavallo tra Toscana ed Emilia Romagna, con la scoperta delle bellezze e delle eccellenze espresse del territorio montano pistoiese.

L’organizzazione di questi eventi da Pistoia a Pracchia e a Porretta Terme ha visto una trentina tra associazioni, pro loco, cooperative, gruppi teatrali e musicali collaborare attivamente al progetto per programmare, gestire ed animare gli eventi collegati a ciascun treno. Porrettana Express è un progetto che non si ferma all’organizzazione di una serie di treni/evento, ma punta con forza anche alla valorizzazione dei treni di linea con l’obiettivo di far tornare la ferrovia ad essere una delle principali porte d’accesso alla montagna pistoiese, un territorio in grado di regalare ai turisti prospettive inedite, grazie sia alle tante possibilità che è in grado di offrire agli amanti dell’outdoor che a un patrimonio artistico, culturale e museale assolutamente da valorizzare.

Seguite i canali ufficiali del progetto per conoscere il nuovo programma www.porrettanaexpress.it

ANNUNCIO

2020 ANNO DEL TRENO TURISTICO “Il 2020 sarà l’Anno del treno turistico”. Ad annunciarlo è il ministro per i Beni le Attività culturali e il Turismo, Dario Franceschini, nel corso dell’audizione alla Commissione attività produttive della Camera dei Deputati. “Dopo il 2016 Anno nazionale dei cammini, il 2017 Anno nazionale dei borghi, il 2018 Anno del cibo italiano e il 2019 Anno del turismo lento - ricorda il ministro - è ora di promuovere un’altra forma di turismo che permetta al viaggiatore di percorrere il nostro paese in modo sostenibile e lungo le tratte storiche delle ferrovie, ammirando paesaggi magnifici e toccando località di struggente bellezza.

Esistono 800 chilometri di tratte ferroviarie in disuso e abbandonate che attraversano parchi nazionali, aree protette e territori densi di storia e cultura”. “Nel 2020 investiremo per potenziare, promuovere e valorizzare questa forma di turismo - conclude Franceschini rispondendo all’esigenza di governare la crescita impetuosa dei flussi turistici che registreremo nei prossimi anni e che non potrà concentrarsi nelle sole grandi città d’arte, che già stanno vivendo fenomeni di sovraffollamento e che vanno tutelate. Dobbiamo promuovere un turismo sostenibile, fatto di persone che vengano in Italia a cercare le eccellenze e rispettino la fragilità del nostro patrimonio”. (ANSA)


EVENTO

A breve sarà organizzata a Pistoia una Tavola Rotonda dal titolo “Porrettana Express, una risorsa per il territorio” per illustrare i risultati del lavoro svolto, delineare gli obiettivi del progetto ed esaminare le prospettive future, anche alla luce del fatto che il 2020 sarà l’anno del Treno Turistico, come annunciato dal Ministro Franceschini. Porrettana Express si candida con forza a diventare una delle risorse turistiche toscane e a rappresentare una delle più importanti leve per lo sviluppo delle politiche turistico ambientali per la città di Pistoia, l’Appennino Tosco – Emiliano e le sue comunità.

PISTOIA NEL MONDO

I NUMERI ED IL SUCCESSO DELLA COMUNICAZIONE L’organizzazione del programma del progetto “PORRETTANA EXPRESS” ha comportato un lavoro di preparazione durato alcuni mesi volto principalmente allo sviluppo delle indispensabili sinergie tra i soggetti istituzionali e le organizzazioni del territorio, al fine di realizzare programmi con cui collegare l’esperienza del viaggio sul treno storico con le diverse realtà territoriali destinazione dei viaggi. In totale i viaggiatori - nonostante non sia stato possibile accogliere tante richieste - sono stati quasi duemila, ma avrebbero potuto essere molti di più soprattutto in

alcuni treni che hanno suscitato un particolare interesse di pubblico. Le prenotazioni sono pervenute soprattutto dalla Toscana e dalle regioni limitrofe, con viaggiatori provenienti anche dal resto d’Italia e dall’estero (Belgio, Francia, Svizzera, Inghilterra etc..). Grande lavoro è stato fatto nella comunicazione e nella promozione del progetto che attraverso l’impiego di prodotti specifici (sito internet dedicato e tabloid Porrettana Express News) e il coinvolgimento dalla carta stampata, dei mezzi televisivi locali e nazionali e dei social network, ha suscitato grande interesse per i treni di “Porrettana Express”, tanto che nella giornata inaugurale addirittura il Tg 1 delle ore 20.00 ha dedicato un ampio servizio al progetto.

Maltempo Danni in agricoltura raddoppiati nel 2019 Stando ai dati forniti da Coldiretti, la frequenza degli eventi calamitosi è aumentata sensibilmente, così come anche l’intensità degli stessi . Per questo abbiamo studiato uno strumento che permette agli imprenditori di poter lavorare con maggior tranquillità e dormire sonni tranquilli sapendo di aver protetto il proprio patrimonio - spesso frutto del sudore di generazioni - che il più delle volte diventa commercialmente vendibile non prima di alcuni anni di duro lavoro. Oggi è impensabile correre dei rischi, vedendo quello che succede là fuori, senza la possibilità di potersi difendere in alcun modo. Per queste coperture è previsto un contributo sino al 70% sul pagamento del premio (a carico dell’imprenditore rimane solo il 30% del premio globale) e questo perchè gli aiuti ex post da parte dello Stato Italiano in caso di calamità naturale sono stati aboliti e pienamente sostituiti dalla contribuzione sul premio di polizza. Tra i servizi proposti, oltre a seguire i nostri clienti nella delicata fase del sinistro, è previsto anche l’affiancamento dell’azienda nel gestire le fasi burocratiche per l’ottenimento dei contributi con il proprio CAA. Novità epocale per questo settore, la possibilità di estendere la copertura anche ai danni da fitopatie, patologie in grado di causare problemi e preoccupazioni agli imprenditori agricoli.

Via Niccolò Machiavelli, 19, Pistoia Email: n.meoni@aibroker.it Referente: Nilton Meoni Cell. : +39 393 4176636 Tel: +39 0573 977188 Fax: +39 0573 23790

www.insuranceonline.it

DISCOVERPISTOIA | GENNAIO 2020 | 5

A PISTOIA UNA TAVOLA ROTONDA SUL VALORE ECONOMICO E SOCIALE DELLA TRANSAPPENNINICA


SCOPRI PISTOIA

EVENTI

La Befana in Piazza Duomo

Alle 16.30 del 6 Gennaio, grandi e piccini si ritroveranno per la ventiseiesima volta in Piazza del Duomo a Pistoia, nell’attesa di vedere la Befana scendere dal Campanile

Sono passati ventisei anni da quando, per la prima volta, la Befana scese dal campanile del Duomo di Pistoia per la gioia dei tanti bambini presenti, diventando di fatto un evento molto importante sia per i pistoiesi che per i tanti turisti provenienti un po’ da tutta Italia e che di fatto chiude in bellezza le festività natalizie. Si tratta di una grande festa per tutta la città, realizzata grazie all’impegno di oltre 100 vigili del fuoco volontari - tra effettivi del Comando provinciale e membri dell’Associazione nazionale vigili del Fuoco - in collaborazione con il Comune di Pistoia. La Befana appartiene da sempre ai Vigili del Fuoco. Nel periodo fra le due guerre la Befana era una piccola, attesissima festa, riservata però, quasi esclusivamente, ai figli dei dipendenti.

Ecco una foto di oltre mezzo secolo fa, (foto 1953) c’è una piccola esposizione di semplici doni per la festa più attesa dai bambini. E’ il primo ricordo. Il primo passo di un cammino che avrebbe portato lontano. E’ il pomeriggio del 6 gennaio del 1994 quando, nella caserma allora in via Guicciardini, la Befana arriva scendendo dal tetto. La Befana, a Pistoia, lo sanno tutti, ha un babbo, anzi adesso ha un nonno: è Luciano Burchietti. “Fu un’occasione unica racconta - per riunire le nostre famiglie e anche per far vedere ai nostri figli dove lavoravano i loro padri e cosa facevano. E non mancarono certo le occasioni perché in quel pomeriggio, proprio durante la festa, chi era in servizio ebbe il suo bel daffare con incendi e continue partenze. Era quasi come se l’autopompa che partiva a

6 | DISCOVERPISTOIA | GENNAIO 2020

sirena spiegata fosse parte della festa, con i vigili del fuoco, a quel tempo in casacca verde, che correvano da tutte le parti al suono dell’allarme…” E fu così che nella mente di Luciano si fece strada un’idea... E se la Befana scendesse dal Campanile di Piazza del Duomo invece che dal tetto della caserma? Un’idea che piacque subito ai suoi colleghi. Si misero tutti al tavolino e la magnifica idea prese forma a poco a poco, venne sviluppata ed elaborata. Naturalmente bisognava tenere ben presenti le difficoltà tecniche: prima fra tutte l’ancoraggio all’antichissima torre campanaria ed a terra. Quindi il calcolo della sezione dei cavi, la tensione, l’altezza e così via. La formula era semplice e grandiosa al tempo stesso: al crepuscolo si sarebbe dovuto immaginare che la Befana, in volo con la sua scopa per raggiungere i ragazzi che l’attendevano in piazza, avrebbe avuto un’avaria alla scopa e sarebbe andata a sbattere contro il campanile del Duomo, rimanendone irrimediabilmente bloccata all’ interno. Poi la fiaba così continuava... la Befana avrebbe strepitato, stizzita, poi disperata avrebbe chiesto aiuto, figurarsi, anche a Babbo Natale. Ma senza successo. Poi...il lampo di genio... il 115, i Vigili del Fuoco! : “Aiutano sempre tutti… aiuteranno anche me!…” Così l’autopompa sarebbe arrivata in piazza a sirene spiegate e con i lampeggiatori accesi. Con abili e veloci manovre, i Vigili del Fuoco avrebbero imbracato la Befana l’avrebbero fatta scivolare su uno speciale discensore sulla testa della gente, fino a terra. E così, il 6 gennaio del 1995 decisero – primi in Italia – di trasferire la Festa della Befana dalla caserma alla Piazza più grande e importante della città, nel suo cuore medioevale e la Befana spiccò il suo volo. Oggi con la Befana torna anche la Lotteria “Accendi la solidarietà, spengi l’indifferenza, il cui ricavato sarà interamente devoluto alla Fondazione Meyer di Firenze.


CULTURA

Le attività di gennaio con Fondazione Pistoia Musei Visite guidate, laboratori didattici per adulti e bambini, campus ed eventi alla scoperta delle opere esposte nelle sedi di Fondazione Pistoia Musei AL MUSEO IN FAMIGLIA Bottiglie, montagne, strani personaggi Esploriamo le straordinarie opere dedicate alla Pop art presenti nella mostra Italia Moderna 1945-1975. Dalla Ricostruzione alla Contestazione … e lasciamoci ispirare dai materiali e dai colori scelti dagli artisti per creare in atelier la nostra opera pop! Attività per famiglie. Partecipazione gratuita bambini dai 5 ai 12 anni, adulti € 10 Palazzo Buontalenti, via de’ Rossi 7, Pistoia

FONDAZIONE PISTOIA MUSEI

LUNEDÌ 6 GENNAIO ore 16.30

VISITA GUIDATA * Italia Moderna 1945-1975 Visita guidata in occasione della chiusura della mostra. L’esposizione racconta un periodo di grande trasformazione, che ha portato l’Italia alla ribalta internazionale, dalla rinascita del boom economico alla contestazione giovanile e politica. Tante le opere esposte, tra cui quelle di Castellani, Staccioli, Rotella, Schifano, Pascali, Kounellis, Boetti, Penone, Merz, Fabro, Pistoletto e molti altri. Ingresso e visita guidata € 12 Palazzo Buontalenti, via de’ Rossi 7, Pistoia

SABATO 11 GENNAIO ore 16

SABATO MUNARI Piccolo, grande, dentro, fuori Giochiamo con le forme, mettiamo a confronto le varie dimensioni degli oggetti e divertiamoci a scoprire il concetto di dentro e fuori, di nascosto e visibile, di sopra e sotto. Laboratorio per genitori e bambini dai 4 ai 6 anni. Partecipazione gratuita per i bambini, adulti € 10 Palazzo Buontalenti, via de’ Rossi 7, Pistoia

SABATO 18 GENNAIO ore 16.30

INCONTRI A PALAZZO Medioevo pistoiese tra nuovi studi e scoperte Giacomo Guazzini, Fra tradizione e innovazione: la pittura a Pistoia fra la fine del Duecento e gli inizi del Trecento Il Medioevo, con i suoi molteplici e poliedrici aspetti, è considerato un vero e proprio periodo d’oro per la città di Pistoia. Nuove indagini condotte su contesti selezionati e casi esemplari consentono di mettere a fuoco vari aspetti della straordinaria ricchezza del panorama artistico pistoiese (tra XII e XIV secolo), attorno al quale la città rimodellò il proprio linguaggio figurativo. Ingresso gratuito Antico Palazzo dei Vescovi, piazza Duomo 3

DOMENICA 19 GENNAIO ore 16.30

VISITA GUIDATA * Pistoia Novecento 1945-1975 Il rinnovato percorso espositivo consente di leggere le vicende artistiche della prima metà del Novecento attraverso le opere dello scultore simbolista Andrea Lippi e del pittore futurista Mario Nannini; di Renzo Agostini, Pietro Bugiani, Corrado Zanzotto, Umberto Mariotti, del giovane Marino Marini e della sorella Egle, oltre a Galileo Chini, Giovanni Costetti e Achille Lega. Ingresso e visita guidata € 7 Palazzo de’ Rossi, via de’ Rossi 26, Pistoia

SABATO 25 GENNAIO ore 16

8 | DISCOVERPISTOIA | GENNAIO 2020

SABATO MUNARI 1, 2, 3 … colore! Immergiamoci nel mondo dei colori per rendere visibili le nostre emozioni! Utilizzeremo pastelli, matite, tempere e collage per colorare come preferiamo oggetti quotidiani e inusuali. Laboratorio per genitori e bambini dai 4 ai 6 anni. Partecipazione gratuita per i bambini, adulti € 10 Palazzo Buontalenti, via de’ Rossi 7, Pistoia *Le visite guidate sono disponibili su prenotazione anche in date diverse da quelle proposte nel calendario PRENOTAZIONI OBBLIGATORIE: Tel. +39 0573 974267 derossi@fondazionepistoiamusei.it

Bruno Munari, Negativo-positivo giallo-rosso, 1951, Collezione Intesa Sanpaolo

SABATO 4 GENNAIO ore 16.00


Torna, con la terza edizione, l’ iniziativa promossa dalla Fondazione Caript che ha l’obiettivo di sviluppare negli studenti l’amore e la curiosità per la scienza quotidianamente. Il secondo consiglio che mi sento di darvi è di fare squadra. Quando la rivista Nature mi ha segnalato fra i migliori ricercatori emergenti sono stato molto contento, ma ho sempre sottolineato che non lavoro da solo, e che ho intorno a me un team di persone capaci e di valore. L’unione fa la forza, dunque, e solo unendo le passioni di più persone si possono cambiare le cose!” “Quello che stiamo vivendo – ha concluso sollecitando i molti ragazzi presenti – è un momento di protagonismo dei giovani; dovete rendervi conto che la vostra voce conta! Ci sono tutte le basi per poter dire che, grazie ai giovani, l’Italia nel 2030 sarà un Paese diverso. Tenete quindi sempre a mente che come abbiamo il potere di cambiare in peggio il clima, abbiamo il potere anche di cambiarlo in meglio!”

È testimonial della terza edizione di Sì … Geniale! La scienza ti fa volare – iniziativa promossa dalla Fondazione Caript che ha l’obiettivo di sviluppare negli studenti, dai piccoli delle scuole materne fino ai giovani delle superiori, l’amore e la curiosità per la scienza – e proprio nell’ambito del progetto ha incontrato un nutrito gruppo di studenti provenienti da tutta la provincia di Pistoia offrendo loro un’occasione di grande stimolo e riflessione sul tema dell’ambiente e del cambiamento climatico. Il giovane studioso dall’innato carisma, in grado di coinvolgere il pubblico affrontando temi complessi e attuali con una dialettica semplice e grande empatia, ha infatti risposto alle molte domande dei ragazzi, coinvolgendoli in un confronto molto costruttivo. Alla richiesta per esempio di fornire due consigli da mettere in pratica per avere un ambiente migliore, Giorgio Vacchiano ha risposto che “La cosa più importante è cercare di vivere la natura e di osservarla, mettendoci in sintonia con l’ambiente che ci circonda e cercando di capire la storia dei materiali che utilizziamo

Gli istituti pistoiesi di tutti gli ordini (dalle scuole dell’infanzia alle scuole medie superiori) hanno tempo fino alla metà di aprile per dedicarsi alla realizzazione dei prodotti d’ingegno, invenzioni e progetti originali che saranno esposti nella mostra-concorso conclusiva Il Giardino delle Invenzioni, in programma nel chiostro di San Domenico a Pistoia dal 5 al 10 maggio 2020. Giorgio Vacchiano ha inoltre incontrato, presso la sede di GEA – Green Economy and Agricolture, i ragazzi dell’Accademia Giovani per la Scienza. Sempre promossa da Fondazione Caript, nata per sostenere e incentivare la crescita culturale degli studenti della provincia di Pistoia, l’Accademia offre a coloro che ne fanno parte un programma di attività scientifiche di ampio respiro, tra cui incontri, conferenze, laboratori, attività formative insieme a scienziati italiani e stranieri. Info: www.fondazionecrpt.it – 0573 974227

DISCOVERPISTOIA | GENNAIO DICEMBRE2020 2019| 9 |9

Giorgio Vacchiano, ricercatore in Gestione e pianificazione forestale presso l’Università Statale di Milano, ha un curriculum impressionante nonostante la giovane età, ed è stato selezionato dalla rivista “Nature” tra 500 candidati come uno degli 11 scienziati emergenti nel mondo.

“Come sapete Sì … Geniale! incentiva l’amore e la curiosità per la scienza – ha detto Luca Iozzelli, presidente di Fondazione Caript “e la scelta del testimonial ci aiuta a declinare i temi scientifici su specifici ambiti di ricerca. Adesso con Vacchiano abbiamo la possibilità di approfondire un tema in questo momento molto discusso, quello del clima e dell’ambiente, argomento mediatico ma con solide basi scientifiche. Ringrazio Giorgio e tutte le scuole che fin dalla prima edizione hanno partecipato a questa iniziativa; voi ragazzi siete il futuro della nostra provincia, e la vostra partecipazione è per noi lo stimolo per continuare in questa direzione”.


In collaborazione con

TEATRO

ASSOCIAZIONE TEATRALE PISTOIESE - CENTRO DI PRODUZIONE TEATRALE

Teatro musica e danza

www.teatridipistoia.it

Grande attesa per le prime regionali di Cristiana Morganti e Ferzan Ozpetek Teatro Manzoni Pistoia domenica 5 gennaio 2020 ore 21 Il Teatro Verdi Montecatini Terme presenta

LO SCHIACCIANOCI

Il Teatro Manzoni, grazia alla collaborazione con il Teatro Verdi di Montecatini, apre il 2020 con la Compagnia “Ballet from Russia”, fondata nel 1980 dal coreografo e solista del Teatro Bolshoi Stanislav Konstantinovich Vlasov ed attualmente diretta dall’étoile ed insegnante Ekaterina Shalyapina. In scena un classico amatissimo da grandi e piccini, Lo schiaccianoci. Balletto in due atti coreografia M.Petipa musica P. I. Tchaikovskij Ballet from Russia direttore artistico Ekaterina Shalyapina Info e prevendita: 0573 991609 | www.teatridipistoia.it

Teatro Manzoni Pistoia - Stagione Teatrale 2019/20 da venerdì 17 a domenica 19 gennaio (feriali ore 21, festivo ore 16 )

AFTER MISS JULIE Era da tempo che il Teatro Franco Parenti voleva coinvolgere Giampiero Solari proponendogli una regia adatta alle sue qualità, al suo estro e alla sua visione del teatro. Quando Gabriella Pession, che è particolarmente legata a questo testo, lo ha proposto, è apparso subito chiaro

10 | DISCOVERPISTOIA | GENNAIO 2020

che poteva essere l’occasione giusta. Non solo per coinvolgere Giampiero Solari ma anche un altro artista che il Franco Parenti segue da tempo e con il quale aveva una grande voglia di confrontarsi su un progetto importante: Lino Guanciale. Il luogo dove accade la vicenda è la cucina della villa di una famiglia dell’alta società inglese, dove Miss Julie, figlia dei proprietari, gioca a trasgredire socialmente e sessualmente. La vediamo che irrompe continuamente nella cucina provocando colpi di scena e finte casualità per sedurre John, autista e maggiordomo di famiglia, facendolo in maniera spudorata di fronte a Christine, cuoca e promessa sposa di quest’ultimo….. Nello spettacolo, il punto di vista dello spettatore cambierà come in un piano sequenza, con un movimento lento e continuo, attraverso la rotazione dello spazio cucina. Per l’affermata ‘coppia’ Gabriella Pession - Lino Guanciale, due lontani passaggi al Manzoni entrambi nel 2004: lei in Storia d’amore e d’anarchia di Lina Wertmüller e lui in Che cos’è l’amore di Franco Branciaroli. IL TEATRO SI RACCONTA: la compagnia incontra il pubblico sabato 18 gennaio (ore 17,30) al Teatro Manzoni di Pistoia; conduce l’incontro Saverio Barsanti, direttore artistico Associazione Teatrale Pistoiese.

Teatro Franco Parenti di Patrick Marber regia Giampiero Solari con Gabriella Pession, Lino Guanciale e Roberta Lidia De Stefano Info e prevendita spettacoli: 0573 991609 | www.teatridipistoia.it


Teatro Manzoni Pistoia - Stagione Teatrale 2019/20 - PRIMA REGIONALE da venerdì 24 a domenica 26 gennaio (feriali ore 21, festivo ore 16)

MINE VAGANTI

Sarà probabilmente uno degli spettacoli di cui si parlerà maggiormente in questa stagione: l’adattamento per il palcoscenico di Mine vaganti, uno dei capolavori cinematografici, firmato nel 2010 da Ferzan Ozpetek che per l’occasione debutta nella prosa dopo aver diretto alcune opere al Maggio Musicale Fiorentino, al San Carlo di Napoli e al Petruzzelli di Bari. Lo spettacolo arriva al Manzoni in prima regionale per la Toscana. Il giovane Tommaso torna nella grande casa di famiglia a Lecce con l’intenzione di comunicare

al variegato clan dei parenti chi veramente è; un omosessuale con ambizioni letterarie e non un bravo studente di economia fuori sede come tutti credono. Ma la sua rivelazione viene bruciata sul tempo da una rivelazione ancora più inattesa e scioccante del fratello Antonio. Tommaso è costretto a fermarsi a Lecce, rivedere i suoi piani e lottare per la verità, contro un mondo famigliare pieno di contraddizioni e segreti. Il film ottenne grande successo di botteghino e critica: 2 David come migliori attori non protagonisti ai compianti Ennio Fantastichini e Ilaria Occhini, 5 Nastri d’argento tra i quali quelli a Ozpetek, a Fantastichini e al duo Elena Sofia Ricci/Lunetta Savino, 4 Globi d’oro e 4 Ciak d’Oro, tra cui Riccardo Scamarcio e ancora la Ricci e Fantastichini. IL TEATRO SI RACCONTA: la compagnia incontra il pubblico sabato 25 gennaio (ore 17,30) alla Biblioteca San Giorgio; conduce l’incontro Elisabetta Berti, giornalista Uno spettacolo di Ferzan Ozpetek con Francesco Pannofino, Paola Minaccioni, Arturo Muselli, Giorgio Marchesi e con Caterina Vertova e con (in o.a) Roberta Astuti, Sarah Falanga, Mimma Lovoi, Francesco Maggi, Luca Pantini, Edoardo Purgatori Nuovo Teatro / Fondazione Teatro della Toscana Info e prevendita: 0573 991609 www.teatridipistoia.it

Teatro Manzoni Pistoia - Stagione Teatrale PRIMA REGIONALE mercoledì 29 gennaio - ore 21

ANOTHER ROUND FOR FIVE

Orchestra Leonore Eva Ollikainen direttore Alena Baeva violino

Recentemente nominata Direttore Musicale della Iceland Symphony Orchestra, la direttrice finlandese Eva Ollikainen, che ha all’attivo importanti collaborazioni a livello mondiale, arriva sul podio dell’Orchestra Leonore, sabato 11 gennaio (ore 21, Teatro Manzoni), per un programma incentrato su Mendelssohn. Solista nel celeberrimo Concerto per violino sarà Alena Baeva, dal suono inconfondibile, capace di interpretazioni di grande intensità. Nella seconda parte la Sinfonia n. 1 op. 11, scritta a soli quindici anni, è la prima grande sinfonia del genio romantico dopo il periodo “preparatorio” delle sue Sinfonie per archi. In apertura, Eva Ollikainen proporrà un omaggio al più celebre compositore del suo paese, Jean Sibelius, con una selezione di brani dalla celebre suite Pelléas et Mélisande. Info e prevendita: 0573 991609 www.teatridipistoia.it

Tra i temi di partenza di questa nuova creazione di Cristiana Morganti c’è la circolarità intesa come circolo vizioso, l’Ouroboros, l’antico simbolo del serpente che si mangia la coda. Situazioni che si ripetono, in cui si è intrappolati e dalle quali si tenta di fuggire o a cui si resta ancorati perchè sono le uniche che conosciamo. Un cerchio che allude anche a un circolo, un club, una cerchia, struttura chiusa, un luogo a cui si appartiene o da cui si viene esclusi e in cui si consumano rituali, esibizioni televisive, gare, terapie di gruppo, scontri, discussioni e confessioni: un gioco dove realtà e finzione, conscio e inconscio, equilibrio e caos si confondono. Su una scena quasi vuota – entrano ed escono con i danzatori solo alcuni oggetti – prende forma una dimensione claustrofobica (ma non priva di ironia) in cui il tempo è scandito in maniera non lineare da flashback e anticipazioni, in un montaggio dei quadri a cui è invitato a contribuire lo spettatore e che rimanda al linguaggio cinematografico. Sono sorte di primi piani, campi lunghi e piani sequenza quelli che costruisce Cristiana Morganti, come sempre a partire non da testi o musiche predefinite ma da suggestioni, proposte, ricordi del suo vissuto e di quello degli interpreti, di cui quindi emergono nitidi i caratteri. Il tentativo è quello di catturare momenti di verità per comporre una danza vitale, umana, capace di parlare a tutti.

Regia e coreografia Cristiana Morganti interpreti Maria Giovanna Delle Donne, Anna Fingerhuth, Justine Lebas, Antonio Montanile, Damiaan Veens collaborazione artistica Kenji Takagi disegno luci Jacopo Pantani direttore tecnico Simone Mancini il Funaro | Pistoia in coproduzione con Fondazione Campania dei Festival, TPE – Teatro Piemonte Europa, Teatro Metastasio di Prato, Associazione Teatrale Pistoiese Centro di Produzione Teatrale, Teatro Stabile del Veneto Carlo Goldoni e Ma Scène Nationale – Pays De Montbeliard Info e prevendita: 0573 991609 | www.teatridipistoia.it

DISCOVERPISTOIA | GENNAIO 2020 | 11

STAGIONE SINFONICA PROMUSICA Teatro Manzoni Pistoia sabato 11 gennaio, ore 21

“So dove sono, mi sono già persa qui” Cristiana Morganti


NATURA

GIARDINO ZOOLOGICO DI PISTOIA

Storia di un’amicizia tra Primati Ci sono storie che iniziano intorno ad una tazza di thé e quella che vi vogliamo raccontare ha come ingredienti un’antica amicizia...

Ci sono storie che iniziano intorno ad una tazza di thé e quella che vi vogliamo raccontare ha come ingredienti un’antica amicizia, molta competenza, la smodata passione per gli animali e un pizzico di incoscienza, quella sana che porta a voler vincere sfide fatte di carte, burocrazia e scarsità di fondi. E’ stato in un momento di pausa di un convegno dedicato alla ricerca che Ivan Norscia, Elisabetta Palagi e Marco Zuffi hanno iniziato a raccontarci del loro progetto di studio dedicato alle Gelada, bellissime scimmie che abitano gli Altipiani dell’Etiopia.

Conosciamo Ivan, Elisabetta e Marco da molti anni: stimati studiosi del comportamento animale hanno più volte intrecciato le loro strade con quelle del GZP. Elisabetta e Ivan sono i primatologi di fama internazionale che hanno seguito il progetto dei lemuri in Madagascar grazie al quale è stato possibile accrescere le conoscenze sui Lemuri catta e sostenere la scolarizzazione dei bambini che vivono nella foresta di Berenty (sud del Madagascar). Marco, invece, è un punto di riferimento internazionale per lo studio della erpetofauna; un progetto presentato da loro tre era

12 | DISCOVERPISTOIA | GENNAIO 2020

sicuramente un motivo di attenzione. Le Gelada sono scimmie ancora poco conosciute e mancano soprattutto informazioni sul loro comportamento in rapporto all’uomo con cui condividono ampi territori. Gli altipiani dell’Etiopia sono terre di pastori e agricoltori che da sempre convivono con questi grandi primati erbivori; intervistando la popolazione i ricercatori potranno recuperare dati storici sulla consistenza numerica della specie per poi aggiornarli con un censimento più recente. La scorsa primavera è stato concluso il primo viaggio per il sopralluogo e la costruzione dei primi rapporti con tutte le persone coinvolte (università e amministrazioni locali). A dicembre la seconda spedizione ha permesso la raccolta dei primi dati sugli animali e contemporaneamente il sostegno delle comunità locali con la consegna di materiale scolastico alle scuole elementari dei villaggi di Kundi e Ankober. Come spesso accade nei progetti di conservazione, una grande importanza è rivolta alla formazione delle persone che vivono nei luoghi habitat naturali di specie in via d’estinzione, tanto che si parla di “conservazione integrata” perché le azioni coinvolgono gli animali, gli ambienti e le persone. Ogni progetto necessita di fondi che le Università da sole non riescono a garantire ed è per questo che diventa fondamentale il sostegno economico dei giardini zoologici. Il GZP ha aderito al progetto di Elisabetta, Ivan e Marco contribuendo alle spese. Non ospiteremo al Parco i Gelada ma crediamo che l’aiuto a questo studio possa contribuire alla conservazione di questa meravigliosa specie e assicurarla al futuro così condizionato proprio dal rapporto tra uomo, gli animali e gli ambienti che li circondano.

www.zoodipistoia.it


DIDATTICA

A SCUOLA DI NATURA

ATTIVITÀ

LA RISERVA “GRANDE LAGO”

A metà gennaio iniziano le attività didattiche del GZP nelle scuole dislocate in un territorio che copre non solo la nostra Provincia ma anche Prato, Lucca e Firenze. Le classi iscritte ai programmi del Parco, per l’anno scolastico in corso, sono 83 e afferiscono a scuole dell’Infanzia, Primarie e Secondarie di primo grado. I percorsi si declinano su incontri in classe e l’uscita al Giardino Zoologico e toccano tematiche quali la protezione delle foreste o l’inquinamento dei mari, ma anche la lettura delle tracce degli animali in un bosco o la vita affascinante di uno stagno. L’età degli alunni modula i tempi e i contenuti delle attività e il file rouge resta l’esperienza come strumento per costruire conoscenza. Per questo sono molti i materiali che vengono portati in classe: terra da filtrare per incontrare i tanti invertebrati che vi abitano, reperti di origine animale per toccare con mano ed imparare a riconoscere palchi e corna,

denti i un carnivoro e di un erbivoro, penne e piume. Nelle valigie del laboratorio didattico del GZP ci sono anche molti prodotti del supermercato: frutta, detersivi, the, caffè, quaderni e matite per insegnare ai bambini, anche più piccoli, come poter difendere la Natura al momento di fare la spesa. L’acquisto critico e consapevole è uno dei pochi strumenti che abbiamo per fare la differenza, per invertire la rotta nel consumo sempre più insostenibile delle risorse naturali. In questa Era, che ormai viene chiamata Antropocene, l’uomo influenza il destino della Terra ma la storia non è ancora scritta nella sua interezza. Abbiamo la possibilità di cambiare la narrazione dei prossimi capitoli e per farlo è necessario conoscere il mondo naturale che ci circonda, appassionarsi per la bellezza ed imparare a difenderla. Nei 19 anni di attività didattica il GZP ha costruito una rete con insegnanti attenti e attivi nella missione di ispirare negli alunni l’amore per la Natura. Il cammino è lungo e ci sono tutti i presupposti per far crescere generazioni di persone che considerino valore il vivere in armonia e nel rispetto della biodiversità, l’insieme delle differenti forme di vita che abitano il nostro Pianeta.

Al GZP c’è un piccolo accampamento indiano e due guide esperte, Occhio di Lince e Nuvola Nera, accolgono grandi e piccoli per danzare intorno al fuoco al suono del tamburo. Una caccia al tesoro porta i più curiosi a conoscere gli animali totem di un popolo che da sempre vive in armonia con la natura. Le attività sono aperte il sabato e la domenica (meteo permettendo) fino al 15 marzo. Non è necessaria la prenotazione ed è gratuita per i visitatori del parco. Vi aspettiamo!

Molte persone sono convinte che lo zoo riceva finanziamenti pubblici e restano sorprese del fatto che ogni attività sia sostenuta solo dai visitatori eppure questa è la situazione dei giardini zoologici in Italia, fatta eccezione per il Bioparco di Roma che ha una compartecipazione pubblica. Ben diversa è la storia Oltralpe poiché le principali istituzioni zoologiche europee sono di proprietà delle città che investono ogni anno centinaia di migliaia di euro per promuovere lo sviluppo e i progetti del locale zoo. Parigi, Zurigo, Berlino (che ha 2 zoo), Londra, Amsterdam, Anversa solo per citare alcune capitali ma possiamo estendere l’elenco coinvolgendo anche piccole cittadine (come Salisburgo, Montpellier, Fuengirola) che finanziano e mantengono orgogliosamente prestigiose istituzioni impegnate nella conservazione della biodiversità.

In Italia la stessa mission è affidata all’iniziativa privata che può sostenersi solo con il consenso dei propri visitatori. Il GZP il prossimo anno compie 50 anni e oggi è un Parco impegnato ogni giorno nella difesa della natura attraverso il mantenimento di specie a rischio d’estinzione, la partecipazione a progetti internazionali di conservazione di habitat naturali e le tante attività didattiche rivolte ai visitatori di ogni età, sia in contesti formali che informali. Tutto questo è possibile grazie ai poco più di 100.000 visitatori che ogni anno vengono a trovarci partecipando attivamente al nostro progetto e permettendone lo sviluppo. A ciascuno di loro va il nostro più grande ringraziamento.

www.zoodipistoia.it

DISCOVERPISTOIA | GENNAIO 2020 | 13

www.zoodipistoia.it


In collaborazione con

SCOPRI PISTOIA

MOSTRA FOTOGRAFICA DI ANDREA DAMI

testo Antonio Frintino

Trasparenze

Dal 17 Gennaio al 15 Febbraio la Fondazione Jorio Vivarelli ospita la mostra di Andrea Dami a cura di Antonio Frintino

14 | DISCOVERPISTOIA | GENNAIO 2020

La serie fotografica delle Trasparenze, che Andrea Dami consegna alla nostra attenzione, si denota come un atto creativo che affonda le sue radici in una cultura percettivo- linguistica che, da una parte, rimanda al movimento psicologico della Gestalt theory, e dall’altra alla multisignificatività di un elemento linguistico determinata da fattori culturali, sociali, morali. Sotto quest’ ultimo punto di vista è agevole e nel contempo necessario accogliere – per poter leggere queste opere di Andrea Dami – un significato, fra i molti che attengono al termine trasparenza: dunque, trasparente è ciò che appare senza veli, senza filtri, senza barriere che ne ostacolino la visione; al contrario, lo stesso termine sta a significare ciò che appare dietro un velo, dietro un filtro, dietro una barriera; infine, trasparente è – al di là e dopo l’atto percettivo – ciò che risulta dopo l’atto cognitivo, l’analisi e l’approfondimento, che consentono di cogliere il momento “unico” di un oggetto, di un evento, che non è ciò che è “oggettivamente”, ma ciò che può

essere dopo l’intervento dell’artista, un “atto unico” dovuto alla speciale e irripetibile diposizione percettiva dell’artista. E’ la supremazia dell’arte rispetto a ciò che appare e rende un oggetto, una figura, uno spazio, sempre lo stesso per tutti: all’artista fotografo non interessa la realtà fenomenica, bensì la realtà sondata nei suoi aspetti molteplici, passata dall’analisi in profondità, che si presenta perciò “altra” dalla riproduzione statica somigliante raffigurante secondo stereotipi percettivi. Gli elementi percettivi delle Trasparenze di Andrea Dami afferiscono complessivamente a tre ambiti fenomenici: il primo è rappresentato da architetture che lasciano intravedere antiche bellezze sulle quali affiorano luci che “non illuminano”, anzi stravolgono equilibri estetici; si hanno poi figure umane che un gioco di specchi trascina in spazi come a proiettarli in una dimensione surreale, ove i principi statici sono sconvolti, e tali figure diventano icone offerte allo stupore di chi guarda.

Il secondo è rappresentato dagli spazi vuoti: è l’esaltazione della trasparenza, la realtà fisica che si fa realtà psichica. Non c’è più frattura tra fenomeno percepito e fenomeno sostanziale, l’occhio dell’artista va oltre, attinge alla personale creatività che struttura a suo fine ciò che viene sottoposto alla percezione sensoriale. Infine il terzo è l’esito del’atto creativo per eccellenza, è la massima espressione della potenzialità della Gestalt, che consente di delineare un profilo umano che non sia rappresentazione, stigma fotografico, ritratto, bensì un profilo di personalità in senso totale, con il solo supporto delle dimensioni temperamento e carattere – come amava dire e scrivere Lucien Freud a proposito delle figure umane da lui dipinte – così che il risultato non è il “ritratto di un uomo” ma il “ritratto di una persona”. Naturalmente, Dami ci consegna, in queste sue opere, oltre alla ristrutturazione sua personale di fenomeni percettivo-sensoriali, esiti creativi che chiamano in causa strumenti critici di natura estetica, oltre che di ricerca artistica. Se la trasparenza induce a ripensare il processo di strutturazione di una moltitudine di elementi per arrivare al “tutto”, pare conseguente cogliere in questa proposta – in questa sorta di Gestalt completion test cui Dami sottopone chiunque osservi queste sue foto – l’idea centrale della ricerca, sia essa artistica, scientifica, umanistica – che l’atto fenomenico è solo ciò che appare, è una semplice percezione sensoriale il cui autentico essere è “oltre”, quell’oltre che spesso solo la creatività può cogliere. FONDAZIONE JORIO VIVARELLI VILLA STONOROV, VIA DI FELCETI, 11 - PISTOIA ORARIO: DA LUNEDÌ AL SABATO DALLE ORE 9 ALLE ORE 13 - SU APPUNTAMENTO: TEL. 0573 477423

www.fondazionevivarelli.it


UNA MANO AL TUO VERDE IL BUCANEVE

Il Bucaneve, Galanthus nivalis, è una piantina erbacea, rustica molto resistente al freddo. I bucaneve, noti anche con il nome di “stelle del mattino” sono piante bulbose di piccole dimensioni della famiglia delle Amaryllidaceae, diffusi allo stato spontaneo nei boschi di latifoglie delle zone caucasiche ed europee. Nei Paesi Anglosassoni e nelle Isole Britanniche il bucaneve è considerato il fiore che annuncia l’arrivo della primavera inoltre per il suo bianco candore nel passato era simbolo della purezza e per questo motivo le fanciulle caste e pure ne facevano dono alla Vergine Maria. I piccoli fiori bianchi ermafroditi, attinomorfi, generalmente solitari e dall’odore poco gradevole, appaiono in inverno a partire dal mese di gennaio fino a marzo. Questi sono fiori che non amano il sole diretto quindi è meglio piantarli in zone semi – ombrose. Prediligono terreni umidi, pesanti, ricchi di sostanze organiche e molto drenanti, generalmente si accontentano dell’acqua piovana ma nei periodi siccitosi e consigliabile annaffiarli regolarmente per favorirne la fioritura e lo sviluppo vegetativo. Questa pianta non teme i comuni parassiti animali ma soffre di marciume radicale.

Forbice Archman 2

Forbice da Potatura è un attrezzo professionale costruito in acciaio al Carbonio di altissima qualità. La lama e la controlama sono costituite da un trattamento superficiale anticorrosione, Capacità di taglio 24 mm - Lunghezza totale 21 cm - Peso 230 gr

Prezzo: 13,99€

Terriccio Universale Bio - 45Lt.

Terriccio caratterizzato da elevato contenuto di sostanza organica proveniente da matrici vegetali compostate e da torbe selezionate. Particolarmente indicato per i rinvasi primaverili, per preparare ed ammendare il suolo. Perfetto da miscelare al terreno per il notevole apporto di sostanza organica migliorandone la struttura.

Prezzo: 2,50€

Vaso festonato

Prodotto economico, resistente agli urti e agli agenti atmosferici. Realizzato in polietilene, resiste al caldo, al gelo e ai raggi U.V. Può essere utilizzato in ambienti interni o esterni indifferentemente. Disponibile in due misure

Ø45xh.39cm 12,99€ Ø40xh.35cm 11,49€

SCONTO DEL 10%

SU TUTTI I PRODOTTI IN OFFERTA PER I LETTORI DI DISCOVER PISTOIA

Vieni a trovarci nel nostro negozio! N.G. Niccolai s.r.l. Via Fonda di Sant’Agostino 6-8-10 – Z.I. 51100 Pistoia (PT) – Italia Tel. : +39 0573 530179 - Fax : +39 0573 934251 e-mail: info@niccolai.it - www.ngniccolai.com


In collaborazione con

MUSEI

IL MUSEO E LA CITTÀ

www.musei.comune.pistoia.it

Gli appuntamenti dei Musei Civici a gennaio

Il programma delle proposte educative prosegue nel 2020

16 | DISCOVERPISTOIA | GENNAIO 2020

Giovedì 2 gennaio e venerdì 3 gennaio, dalle ore 10.00 alle ore 13.00, presso il Museo del Novecento e del Contemporaneo di Palazzo Fabroni, si svolgono i Campus natalizi al museo DISEGNO E COLORE NELL’ARTE. Un’occasione di incontro con l’arte contemporanea per bambini dai 6 agli 11 anni. I piccoli partecipanti sono accompagnati nell’osservazione dal vero di alcune opere esposte nella collezione permanente di Palazzo Fabroni, per scoprire insieme agli operatori museali i segreti degli artisti nell’uso del disegno e dei colori. Grazie al gioco e alle attività pratiche, il pubblico dei giovanissimi si avvicina all’arte, diventando pubblico consapevole. La partecipazione è gratuita, ma obbligatoria la prenotazione da effettuare al numero verde di Pistoiainforma 800 012146 fino a esaurimento dei posti disponibili. Punto di ritrovo: biglietteria di Palazzo Fabroni. Domenica 5 gennaio, in adesione all’iniziativa del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo #DOMENICALMUSEO, ingresso gratuito al Museo Civico d’arte antica in Palazzo Comunale, al Museo dello Spedale del Ceppo, al Museo del Novecento e del

Contemporaneo di Palazzo Fabroni e alla mostra GEORGE TATGE | IL COLORE DEL CASO aperti al pubblico con orario continuato 10.00/18.00. Lunedì 6 gennaio (Epifania), alle ore 16.00, presso il Museo del Novecento e del Contemporaneo di Palazzo Fabroni, si svolge una visita guidata alla mostra temporanea GEORGE TATGE | IL COLORE DEL CASO. Promossa e organizzata dal Comune di Pistoia/Palazzo Fabroni nell’ambito del progetto regionale “Toscanaincontemporanea2019”, la mostra, a cura di Carlo Sisi, è centrata sulla produzione creativa più recente del fotografo italo-americano George Tatge, convertito al colore dopo tanti anni di scatti in bianco e nero. Riunendo settantaquattro immagini a colori, suddivise per temi in sei diverse sezioni (Metaspazi, Apparizioni, Colore, Vegetazione, Recinti, Superfici), la rassegna è pensata in una relazione stretta ed organica con il contesto architettonico dell’edificio che la ospita. La visita è su prenotazione, da effettuare - entro le ore 13.00 di venerdì 3 gennaio - al numero verde di Pistoiainforma 800 012146. Punto di ritrovo: biglietteria di Palazzo Fabroni, dieci minuti prima dell’inizio della visita.

Domenica 12 gennaio, alle ore 16.00, si svolge la visita al Palazzo Comunale e al suo patrimonio artistico IL PALAZZO DELLA CITTÀ. Una visita guidata agli spazi monumentali del Palazzo trecentesco, tuttora sede del governo cittadino e del Museo Civico d’arte antica, una sorta di ‘viaggio nel tempo’ all’esterno e all’interno dell’antico edificio. E’ possibile scoprire le sale del Palazzo (la Sala Maggiore, la Sala di Grandonio, dove si svolge il consiglio comunale, la Cappella di Sant’Agata e la Sala Guelfa, attuale ufficio del Sindaco), il Museo Civico e i luoghi solitamente inaccessibili al pubblico, quali la scala a chiocciola e il cavalcavia che univa la Sala Maggiore al Duomo. La visita è su prenotazione, da effettuare - entro le ore 13.00 di venerdì 10 gennaio - al numero verde di Pistoiainforma 800 012146. Punto di ritrovo del gruppo: biglietteria del Museo Civico, dieci minuti prima dell’inizio della visita. Domenica 19 gennaio, alle ore 16.00, presso il Museo Civico d’arte antica, si tiene la visita animata per famiglie COME BRILLA!. Una “caccia all’oro” fra i dipinti più antichi del museo, dove il prezioso materiale è usato nelle più intense rappresentazioni delle storie sacre. La simbologia dei colori viene proposta ai più piccoli attraverso giochi di scoperta e simulazione di emozioni e sentimenti della vita quotidiana, incoraggiando lo sviluppo della consapevolezza e delle capacità comunicative. La visita animata è per gruppi familiari (bambini dai 5 anni accompagnati da adulti), su prenotazione da effettuare – entro le ore 13.00 di venerdì 17 gennaio – al numero verde di Pistoiainforma 800 012146. Punto di ritrovo: biglietteria del Museo Civico, dieci minuti prima dell’inizio della visita.


SGUARDI SULLE COLLEZIONI A CURA DEI MUSEI CIVICI DI PISTOIA

Sabato 25 gennaio, alle ore 11.00, ESPERIENZA FM, visita alla Casa-studio Fernando Melani. La casa-studio dell’artista pistoiese Fernando Melani (1907-1985) può essere considerata testo di eccellenza per lo studio dell’arte contemporanea. La visita fra cumuli di materiali sedimentati, sperimentazioni sui metalli, lamiere e fili di ferro che pendono dai travicelli del soffitto, è un percorso intenso e ricco di suggestione lungo le tracce del pensiero di questo straordinario protagonista dell’arte del Novecento italiano. La visita è per un massimo di 8 persone, su prenotazione da effettuare - entro le ore 13.00 di venerdì 24 gennaio - al numero verde di Pistoiainforma 800 012146. Punto di ritrovo: ingresso della casa-studio Fernando Melani (corso Gramsci 159) dieci minuti prima dell’inizio della visita. Visita e ingresso gratuiti.

LE NUOVE SALE DI PALAZZO FABRONI Dopo importanti lavori di ristrutturazione, Palazzo Fabroni presenta oggi un nuovo volto, con l’apertura al piano terra di nuovi spazi riservati all’accoglienza del pubblico e di nuove sale destinate a funzione museale. Ha trovato qui una nuova collocazione la biglietteria con il guardaroba e il bookshop. Di fronte, uno spazio appositamente realizzato racconta, attraverso l’utilizzo di tecnologie innovative, la storia del palazzo e delle sue collezioni, contestualizzandone la presenza nell’ambito della rete dei Musei Civici di Pistoia e la collocazione nel cuore del centro storico cittadino. Le quattro nuove sale destinate a funzione museale ospitano le civiche raccolte d’arte dedicate al Novecento pistoiese dalla seconda metà degli anni Venti alla fine degli anni Sessanta, con opere di artisti attivi nel periodo tra le due guerre e della cosiddetta ‘generazione di mezzo’ segnata dal contrasto tra figurativo e informale. Sono presenze di assoluto rilievo quelle dello scultore Marino Marini e della sorella gemella Egle, pittrice e poetessa, e degli artisti del gruppo denominato “Scuola di Pistoia” nel clima Pop degli anni Sessanta. Il complessivo riassetto dell’edificio è stato possibile con il trasferimento, dal mezzanino del Palazzo Comunale, delle opere del Novecento pistoiese in gran parte acquisite dal Comune in prossimità della Prima Mostra Provinciale d’Arte del 1928 con l’intento di costituire una pubblica galleria d’arte moderna. A queste se ne sono aggiunte altre quattro che arredavano le sale di altrettanti uffici comunali, insieme a tre sculture e a un dipinto a olio di Marino Marini, selezionati fra le opere di proprietà comunale concesse in uso alla Fondazione

La partecipazione alle iniziative del 6, 12 e 19 gennaio prevede il solo costo del biglietto d’ingresso al museo in base alle tariffe in vigore (tariffa gruppi € 2,00, gratuità per gli aventi diritto). Le iniziative dell’2, 3, 5 e 25 gennaio sono gratuite. La realizzazione delle attività e delle visite è affidata ad Artemisia Associazione Culturale. Tutte le informazioni sulle proposte educative rivolte alle diverse fasce di utenza, dal pubblico delle scuole a quello degli adulti e delle famiglie, comprese le modalità di prenotazione, sono consultabili al seguente indirizzo: http://musei.comune. pistoia.it/le-proposte-educative/

intitolata all’artista presso l’ex Convento del Tau. Insieme alle sale del primo piano, dove il percorso museale continua e si conclude, e in continuità con le raccolte d’arte antica del Museo Civico in Palazzo Comunale, oggi Palazzo Fabroni riunisce dunque, al suo interno, i percorsi dedicati alla modernità e alla contemporaneità, con un doppio sguardo all’arte locale e a quella nazionale e internazionale. Rinnovato nel suo assetto complessivo e fulcro del rapporto fra la città e il contemporaneo, Palazzo Fabroni appare oggi il vero e proprio Museo del Novecento e del Contemporaneo di Pistoia, come il fascino e la bellezza dell’edificio (basti pensare alla magnifica enfilade di porte corrispondente alla scenografica facciata curvilinea) si meritano. Una destinazione verso la quale, nel corso dell’ultimo decennio, si sono orientati l’adesione (2009) all’Associazione dei Musei d’Arte Contemporanea Italiani (AMACI), che riunisce ventiquattro tra i più importanti musei di arte contemporanea del territorio nazionale; la riapertura (2010) dell’accesso principale da via Sant’Andrea; e il riallestimento (2011) della collezione permanente al primo piano, con la conseguente destinazione delle sale del secondo alle mostre temporanee. I lavori di recupero del pianoterra sono stati finanziati, oltre che dal Comune di Pistoia, dalla Regione Toscana con contributi europei di sviluppo regionale POR FESR 2014-2020 e dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia.

ATTIVITÀ COLLATERALI ALLA MOSTRA DI GEORGE TATGE | IL COLORE DEL CASO ORARI DELLA MOSTRA GEORGE TATGE | IL COLORE DEL CASO 2 gennaio | 16 febbraio 2020 dal martedì al venerdì, ore 10.00/14.00 sabato, domenica e lunedì 6 gennaio, ore 10.00/18.00 chiuso il lunedì

PER INFORMAZIONI E AGGIORNAMENTI sito web: musei.comune.pistoia.it pagina Facebook: Musei Civici Pistoia

RICORDATI DI DONARE!!! avispistoia.it - 0573 23765

DISCOVERPISTOIA | GENNAIO 2020 | 17

Nell’ambito della mostra GEORGE TATGE | IL COLORE DEL CASO, a cura di Carlo Sisi, in corso a Palazzo Fabroni, si terranno alcune attività collaterali. Per informazioni si veda il sito web del Musei Civici musei.comune.pistoia.it


In collaborazione con

BIBLIOTECA

IL CINEMA RACCONTATO

Fuori dallo schermo, dentro le storie della settima arte

Dal legame tra cinema e libri nasce Il cinema raccontato, un nuovo progetto della Biblioteca San Giorgio per parlare della settima arte e delle sue interconnesioni con altri linguaggi e forme di narrazioni In sei appuntamenti, da gennaio ad aprile, verranno presentati altrettanti libri usciti negli ultimi mesi. Saranno gli autori a raccontare le storie, le opere e le biografie di registi e attori. Si parte il 18 gennaio alle ore 17 in Sala Bigongiari con la presentazione del libro Fellini metafisico: la riconciliazione tra sogno e realtà di Monica Vincenzi e Luigi Casa (Armando Editore). L’autrice Monica Vincenzi dialogherà con Giacomo Trinci, poeta pistoiese, sulla dimensione metafisica presente in tutta l’opera del maestro riminese, ricostruendo il sistema di relazioni tra i personaggi principali dei film e i significati che nascondono. L’evento si inserisce in uno speciale focus che Il cinema raccontato dedica a Federico Fellini per celebrarne il centenario della nascita il 20 gennaio.

Programma per i ragazzi a GENNAIO 2020 VENERDÌ 3 GENNAIO Ore 17.00 Laboratorio sul disegno - Con Silvia Beneforti, a cura degli Amici della San Giorgio MERCOLEDÌ 5 GENNAIO Ore 17.00 - Cinema bambini VENERDÌ 10 GENNAIO Ore 17.00 - Cinema bambini 18 | DISCOVERPISTOIA | GENNAIO 2020

GIOVEDÌ 16 GENNAIO Ore 17.00 - A preparar le storie - La balena nella tempesta e gli altri libri di Benij Davies. Presentazione ai genitori di una selezione di libri per bambini da 3 a 5 anni VENERDÌ 17 GENNAIO Ore 17.00 - Cinema ragazzi

VENERDÌ 17 GENNAIO Ore 17.00 Storie cucite e incartate - Laboratorio con Bice ed Eliana - Max 10 bambini (6-10 anni). Prenotazione: 0573-371790 SABATO 18 GENNAIO Ore 16.30 Play Saturday - Giochi per bambini, ragazzi e adulti. A cura dell’Associazione Astèria MARTEDÌ 21 GENNAIO Durante la mattina, Incursioni nei classici. In occasione della Giornata della Memoria: letture dai romanzi di Primo Levi, a cura di Mario Pietramala, attore professionista Per le classi delle scuole medie di primo grado e il biennio delle scuole superiori Su prenotazione DA MARTEDÌ 21 GENNAIO FINO AL 15 FEBBRAIO Viaggio nel Microcosmo - La vita osservata attraverso le lenti di un microscopio - Mostra

Nell’occasione, proprio quel giorno, sarà inaugurata alle 15.30 la mostra 8½ di Federico Fellini nelle fotografie inedite di Paul Ronald a cura di Antonio Maraldi, promossa dal Centro Cinema Città di Cesena,

fotografica di Massimo Brizzi - Nell’ambito dell’allestimento presso la biblioteca della mostra fotografica di Massimo Brizzi, appassionato di entomologia e fotografia, è possibile prenotare una visita guidata alla mostra a cura dell’autore. VENERDÌ 24 GENNAIO Ore 17.00 - Cinema bambini SABATO 25 GENNAIO Ore 10.45 - Grandi e piccini Lettura dei libri scelti nell’incontro A preparar le storie. Per bambini da 3 a 5 anni MERCOLEDÌ 29 GENNAIO Ore 17.00 - Autoritratto con carta e cartone - Laboratorio con Clara Ricci - Max 10 bambini (6-10 anni) - Prenotazione: 0573-371790 VENERDÌ 31 GENNAIO Ore 17.00 - Cinema ragazzi


INIZIATIVA

IL PIÙ PRESTATO

Questione di Costanza

Autore: Alessia Gazzola Pubblicazione: Milano: Longanesi, 2019 Pagine: 343 - ISBN: 9788830452497

Pupi Avati il 21 marzo e per finire alla regista belga Chantal Akerman (Jeanne Dielman, 23, quai du commerce, 1080 Bruxelles; Un divano a New York; La captive) il 18 aprile.

IL PIÙ RICHIESTO

I leoni di Sicilia: La saga dei Florio, 1 Autore: Stefania Auci Pubblicazione: Milano: Editrice Nord, 2019 Pagine: 437

Tra i più richiesti segnaliamo il libro Questione di Costanza di Alessia Gazzola. Verona non è la mia città. E la paleopatologia non è il mio mestiere. Eppure, eccomi qua. Com’è potuto succedere, proprio a me? Mi chiamo Costanza Macallè e sull’aereo che mi sta portando da Messina alla città del Veneto dove già abita mia sorella, Antonietta, non viaggio da sola. Con me c’è l’essere cui tengo di più al mondo, sedici chili di delizia e tormento che rispondono al nome di Flora. Mia figlia è tutto il mio mondo, anche perché siamo soltanto io e lei... Lo so, lo so, ma è una storia complicata. Comunque, ce la posso fare: in fondo, devo resistere soltanto un anno. È questa la durata del contratto con l’istituto di Paleopatologia di Verona, e io - che mi sono specializzata in anatomia patologica e tutto volevo fare tranne che dissotterrare vecchie ossa, spidocchiare antiche trecce e analizzare resti centenari - mi devo adattare, in attesa di trovare il lavoro dei sogni in Inghilterra. Ma, come sempre, la vita ha altri programmi per me. Così, mentre cerco di ambientarmi in questo nebbioso e gelido inverno veronese, devo anche rassegnarmi al fatto che ci sono delle scelte che ho rimandato per troppo tempo… Tra i più prestati invece I leoni di Sicilia: La saga dei Florio, di Stefania Auci, Dal momento in cui sbarcano a Palermo da Bagnara Calabra, nel 1799, i Florio guardano avanti, irrequieti e ambiziosi, decisi ad arrivare più in alto di tutti. A essere i più ricchi, i più potenti. E ci riescono: in breve tempo, i fratelli Paolo e Ignazio rendono la loro bottega di spezie la migliore della città, poi avviano il commercio di zolfo, acquistano case e terreni dagli spiantati nobili palermitani, creano una loro compagnia di navigazione… E quando Vincenzo, figlio di Paolo, prende in mano Casa Florio, lo slancio continua, inarrestabile: nelle cantine Florio, un vino da poveri – il marsala – viene trasformato in un nettare degno della tavola di un Re; a Favignana, un metodo rivoluzionario per conservare il tonno – sott’olio e in lattina – ne rilancia il consumo… In tutto ciò, Palermo osserva con stupore l’espansione dei Florio, ma l’orgoglio si stempera nell’invidia e nel disprezzo: quegli uomini di successo rimangono comunque «stranieri», «facchini» il cui «sangue puzza di sudore»

Nati per Leggere

La “lettura ambulante” promossa dalla Biblioteca San Giorgio Dal 2010 la biblioteca San Giorgio aderisce a Nati per Leggere, un progetto nazionale di promozione della lettura ad alta voce ai bambini dai sei mesi ai cinque anni di età. Dall’adesione a tale progetto ha preso vita la “lettura ambulante”, nata grazie all’accordo stretto con i medici del Gruppo pediatrico associato Peter Pan di Pistoia, dello Studio pediatrico Arcobaleno e dell’Ambulatorio pediatrico della zona delle Fornaci. In ciascuno di questi ambulatori è stato allestito uno spazio accogliente, con un piccolo scaffale di libri a disposizione per essere letti, presso il quale, a cadenza mensile, alcune volontarie dell’Associazione Amici della San Giorgio si recano per incontrare e intrattenere i bambini che attendono di essere visitati. “La sala di attesa dell’ambulatorio pediatrico è un luogo d’incontro dove ci si aspetta una risposta ad una domanda di benessere. Proprio dalla volontà di valorizzare questo spazio è nato il progetto di lettura in ambulatorio” sottolinea la dottoressa Patrizia Beacci, facendosi portavoce del pensiero comune dei medici pediatri sostenitori dell’iniziativa, e aggiunge “la lettura in ambulatorio riveste funzione terapeutica, diminuisce l’ansia da visita da vaccinazione, ma ha anche grande efficacia aggregante, se letta nella lingua madre ha valore sociale di integrazione senza rinnegare la propria provenienza, rafforza il rapporto di fiducia con l’adulto”. I volontari arrivano equipaggiati di un borsone carico di libri da leggere ai piccoli, preparati dal personale della Biblioteca dei Ragazzi; non sapendo quale pubblico ascolterà le storie, di volta in volta vengono scelti libri per diverse fasce d’età, con prevalenza di titoli adatti ai primi lettori: albi illustrati, libri gioco con finestrelle da aprire o alette da sollevare, filastrocche e testi in rima, libri cartonati, storie di animali, fiabe classiche e le più recenti novità editoriali nel panorama della letteratura per l’infanzia. “È piacevole e appassionante notare l’interesse dei piccoli pazienti per questa proposta che addolcisce il tempo dell’attesa e consente ai bambini di conoscere sempre nuovi libri”, dicono le volontarie coinvolte nel progetto. La lettura ambulante è anche un’occasione per divulgare informazioni riguardanti il progetto Nati per Leggere tra i genitori e gli adulti che accompagnano i bambini dai pediatri, ad essi vengono illustrati i benefici della lettura ad alta voce e presentate le varie tipologie di libri da poter leggere ai bambini e disponibili in biblioteca per il prestito.

DISCOVERPISTOIA | GENNAIO 2020 | 19

in collaborazione con la Regione Emilia-Romagna. Una selezione di 23 scatti del fotografo francese Paul Ronald (riproduzioni degli originali), documenta il magnifico set di 8½: Marcello Mastroianni, Sandra Milo, Claudia Cardinale, Barbara Steele, Rossella Falk, oltre alla troupe e a Fellini stesso, sono ripresi durante la lavorazione del film. La mostra sarà visitabile gratuitamente fino al 15 febbraio negli orari di apertura della biblioteca. Seguiranno poi nei mesi successivi altri cinque appuntamenti dedicati: al cinema di Yorgos Lanthimos il 1° febbraio, a Jean Eustache (regista francese del film cult La mamain et la putain con Jean Pierre Léaud) il 15 febbraio, a Valentina Cortese il 7 marzo, a


In collaborazione con

CORRERE

Pistoia-Abetone, molto più di una corsa...

Sono tante le iniziative collaterali che fanno parlare della Pistoia - Abetione in modo indiretto

www.silvanofedi.com

Canapale Pistoia www.saseidraulica.it

TECNOLOGIE D’AVANGUARDIA PER L’IRRIGAZIONE

Castellare di Pescia www.guastapaglia.com

AL NASTRO DI PARTENZA

Le gare di gennaio Anche gennaio sarà un mese ricco di iniziative per gli amanti del podismo. Il circondario offre numerose opportunità per confrontarsi con altri appassionati. Sabato 4 settembre, ci sarà uno degli eventi più particolari della zona: la “Cronocaserana” giunta all’edizione numero 22. La Befana potrà essere festeggiata a S.Maria a Colonica con la consueta passeggiata. Domenica 12 il battesimo della Pistoia Cross, che esordisce nel panorama podistico locale. Evento piuttosto cool e ormai atteso quello della mezza maratona di Montecatini con la sua edizione numero 3 in programma domenica 19. La settimana successiva ci sarà, invece, il 48° Giro delle Mura di Prato.

DISCOVERPISTOIA | GENNAIO 2020 | 21

Sono tante le iniziative collaterali che fanno parlare della Pistoia - Abetione in modo indiretto. Una di queste riguarda un concorso letterario che da ormai qualche edizione è legato alla competizione podistica. “La corsa in parole” – così si chiama la particolare iniziativa- unisce l’arte della scrittura con quella della corsa. A partecipare saranno proprio gli appassionati di corsa che dovranno testimoniare a parole la propria passione. Organizzatrice è la Silvano Fedi in collaborazione con ITAS assicurazioni. Potranno concorrere le opere letterarie di narrativa e poesia che abbiano come oggetto la corsa in generale, con riguardo

alle situazioni vissute durante la gara, ai luoghi, alla cultura ed alle persone incontrate nel corso di un evento podistico. Testimonianze, insomma, figlie della fatica che è sempre intima e difficile da rendere esplicita con la parola. Saranno premiati, in due diverse sezioni, le opere di narrativa (racconto, reportage, diario, testimonianze) con una lunghezza massima di 9000 battute compresi gli spazi, e le poesie che, per regolamento, non potranno essere più lunghe di 70 versi. Il bando scade il 31 maggio e gli elaborati dovranno essere inviati all’indirizzo della Silvano Fedi (via dello Stadio 3/B 51100, Pistoia) o all’indirizzo e-mail info@silvanofedi.com. La premiazione si terrà il 27 giugno 2020 presso i locali del complesso espositivo “la Cattedrale” di Pistoia. Chissà, magari qualche vincitore potrebbe essere anche un medagliato all’Abetone, in una sorta di doppietta di dal valore particolare.


IMPEGNO

TERRITORIO

Un anno di Campagna Amica

testo Domenico Murrone

Ed il 2020 sarà ancora più a filiera corta

Cibi e tradizioni portati in tutto il territorio da agrichef e produttori agricoli Campagna Amica. Da piazza del Duomo a Pistoia in occasione della Festa della Repubblica, alle visite ai Villaggi Coldiretti, dall’agribuffet alla stazione di Pracchia all’arrivo del Porrettana Express, alla festa dell’Uva al mercato Campagna Amica e poi l’evento ‘Le pastore

al Cinema’, con l’aperitivo che ha preceduto la proiezione al Cinema Roma, in collaborazione con Coldiretti Donne Impresa. E poi… tanti altri eventi dentro le scuole di tutta la provincia. Abbiamo tracciato una sintesi fotografica dell’anno appena concluso, ed il 2020 sarà ‘di più…’ con i mercati e tanti eventi targati Campagna Amica, la

rete di produttori di Coldiretti che promuove, a garanzia del consumatore consapevole, un cibo giusto, sano, locale.

www.campagnamica.it www.pistoia.coldiretti.it

22 | DISCOVERPISTOIA | GENNAIO 2020


FORNITURA E FORNITURA E MANUTENZIONE MANUTENZIONE HARDWARE DI HARDWARE DI STAMPA E SCANNER STAMPA E SCANNER DOCUMENTALI DOCUMENTALI

DEMATERIALIZZAZIONE DEMATERIALIZZAZIONE E GESTIONE DIGITALE E GESTIONE DIGITALE DEI DOCUMENTI E DEI DEI DOCUMENTI E DEI FLUSSI DI LAVORO FLUSSI DI LAVORO

CONSULENZA E CONSULENZA E ASSISTENZA IT ASSISTENZA IT

VENDITA CANCELLERIA VENDITA CANCELLERIA E MATERIALI DI CONSUMO E MATERIALI DI CONSUMO

Via Pietro Borgognoni, 2/l - 51100 (PT) Via Pietro Borgognoni, 2/l - 51100 (PT) Tel. 0573 22160 Tel. 0573 22160

www.toscodata.it www.toscodata.it


In collaborazione con

IL MONDO A PISTOIA

Schola Occurentes INIZIATIVE

Il monastero delle Benedettine di Pistoia ospiterà la sede della fondazione internazionale di diritto pontificio

Il momento tanto atteso e annunciato a marzo di quest’anno direttamente dal Santo Padre è finalmente arrivato: martedì 10 dicembre è stata presentata ufficialmente la sede di “Schola Occurentes”, la fondazione internazionale di diritto pontificio, voluta fortemente da Papa Francesco, che ha come obiettivo la formazione dei giovani attraverso il dialogo, l’incontro, la conoscenza di sé e i linguaggi universali come la musica e l’arte. La sede della scuola, che lavora su

24 | DISCOVERPISTOIA | GENNAIO 2020

Via Vivaldi 29 Pistoia, Italia aperti dal lunedì al venerdì 9.00 /19.00 Sabato 10.00-13.00 / 16.00 – 19.00 Tel. + 39 0573 1725406

www.laranitaviaggi.it

scala internazionale, avrà sede nel monastero delle Benedettine nel centro di Pistoia e ospiterà i percorsi di formazione degli educatori, provenienti da tutto il mondo. L’idea di “Scholas Occurrentes” risale a un’esperienza lanciata a Buenos Aires nel 2001, sotto l’egida dell’allora arcivescovo Jorge Mario Bergoglio. Il suo progetto di Escuelas hermanas (scuole sorelle) e di Escuelas de vicinos (scuole di quartiere) consisteva in una rete di centri educativi, composta da realtà pubbliche e private, laiche o confessionali, e aveva come scopo

di educare all’impegno e al bene comune. Il successo di questa idea ha portato alla creazione di Scholas occurrentes, un’organizzazione internazionale senza scopo di lucro, che lavora con le scuole e le comunità educative, con l’intento di coinvolgere tutti gli attori sociali per dar vita a una cultura dell’incontro e conseguire la pace attraverso l’educazione. Come si legge nel sito dell’organizzazione (<www. scholasoccurrentes.org>), l’obiettivo ideale che si cerca di realizzare è la trasformazione del mondo in un’aula senza pareti, in cui siano integrati tutti i bambini. Creata nel 2015 con un decreto pontificio da papa Francesco, la realtà delle Scholas Occurrentes desidera favorire la condivisione dei progetti promossi dalle scuole in vista di un arricchimento reciproco e sostenere le scuole con meno risorse, promuove l’educazione per tutti. Attualmente le Scholas sono operative in Argentina, Messico, Paraguay, Spagna, Italia, Città del Vaticano, ma l’organizzazione, grazie alle collaborazioni avviate con altre realtà, opera in 190 Paesi e in circa 445mila scuole e reti educative associate.

www.scholasoccurrentes.org www.diocesidipistoia.it

SOLUZIONI DI STAMPA PER L’UFFICIO www.giraldimarcello.it


In collaborazione con

SEZIONE DI PISTOIA

CLUB ALPINO ITALIANO - PISTOIA

CALENDARIO ESCURSIONI 2020

Le proposte del calendario escursioni 2020 spazieranno dalle agevoli passeggiate con limitata difficoltà, fino alle più impegnative uscite su vie attrezzate, dedicate a chi ha già acquisito conoscenze e capacità tecniche su questi percorsi. La neve si è affacciata precocemente anche sulle montagne toscane, preannunciando un avvio di stagione appagante con le immancabili ciaspolate, sia nel territorio regionale che sulle Dolomiti trentine. La primavera consentirà di entrare nel vivo dell’attività escursionistica,

spaziando dal verdeggiante Appennino fino alle aspre Apuane; visto il consenso ricevuto negli anni precedenti, il programma riproporrà uscite, anche di più giorni, alla scoperta del trekking vista mare. Ed eccoci all’estate, con appuntamenti imperdibili per gli appassionati delle ferrate in alta montagna e dell’escursionismo itinerante da rifugio a rifugio, con entusiasmante esperienza su ghiacciaio in collaborazione con le Scuole di alpinismo e scialpinismo. La stagione andrà a concludersi con escursioni nei caldi colori autunnali, fino all’appuntamento di fine ottobre con la sballottata al Rifugio Portafranca gestito dai volontari della Sezione. I dettagli delle escursioni verranno forniti con l’approssimarsi delle singole uscite e potranno essere consultabili sul sito www.caipistoia.org o tramite newsletter, ferma restando la necessità di presentarsi comunque presso la sede sociale di Via Antonini 7 per l’eventuale iscrizione, in occasione della quale gli accompagnatori saranno a disposizione per fornire maggiori informazioni. La sede è aperta nei giorni di martedì e venerdì, dalle ore 21,15 alle ore 23,15. Il gruppo escursionistico vi aspetta!

www.caipistoia.org

In collaborazione con

“Perché non mi basta mai? Perché il cibo è diventata la mia ossessione, il mio chiodo fisso, dalla mattina alla sera non penso ad altro. Cosa mangio? Quando mangio? Perché mangio di nascosto dagli altri? Ma soprattutto perché i miei genitori non si accorgono di quanto io stia male? Per loro sono la figlia perfetta. Ho bisogno di aiuto, non di perfezione.” Questa e altre sono le storie che accogliamo giornalmente al nostro Centro; sono storie di vita, di sofferenza, di malattia. A queste richieste di aiuto rispondiamo con progetti terapeutici personalizzati, condotti in equipe integrata e multidisciplinare, per restituire fiducia e dare sostegno, prendendoci cura della persona che vive questi disagi che implicano il corpo e la mente, passando dalle emozioni. La nostra mission riguarda anche la prevenzione e la sensibilizzazione verso tali malattie, sempre più frequenti, soprattutto nelle fasce giovanili. Oltre ai Disturbi dell’Alimentazione, ci occupiamo sia di Nutrizione, in condizioni fisiologiche e patologiche, offrendo consulenze nutrizionali e dietetiche, rivolte alle varie fasce di età che di Psicologia, con sostegni/ psicoterapie individuali, di coppia, familiari, di gruppo, dall’infanzia all’età adulta e laboratori esperienziali.

INIZIATIVE

FIABE IN LIBRERIA Sabato 11 gennaio alle ore 17.00, il Comitato Provinciale UNICEF di Pistoia, ci dà appuntamento a Pieve a Nievole, in Via Giacomo Matteotti,87, alla Libreria Quattro Zecchini . Grazie alla collaborazione già in essere fra UNICEF e le titolari della Libreria Quattro Zecchini, sarà possibile ascoltare fiabe speciali, che raccontano storie di adozione,

Sabato 4 gennaio dalle 8.30 alle 13.30, in Via Cavour, il Comitato UNICEF di Pistoia è presente con una postazione per proporre alla città una speciale pesca di solidarietà, tutta dedicata ai bambini e al riutilizzo di molti giochi. Con un’offerta minima di 1 euro si potranno, infatti, vincere giochi, libri e altri oggetti per l’infanzia. Si tratta di veicolare un piccolo, ma importante messaggio ai bambini ed ai genitori sul tema dell’eco-sostenibilità e di garantire a giocattoli e libri illustrati un’ulteriore opportunità di divertire ed educare nuovi bambini. Tutte le offerte raccolte saranno dedicate alla campagna nazionale UNICEF” ogni bambino è vita” dedicata alla tutela dell’infanzia più fragile coinvolta in guerre, epidemie e nelle molte emergenze, che mettono a rischio i diritti essenziali di ogni bambino.

storie di nuovi bambini e di nuove famiglie, storie di nuovi incontri con chi arriva da lontano, storie di ‘nuovi italiani’. Ne parleremo con Anna Genni Miliotti, autrice dei libri LE FIABE PER …PARLARE DI ADOZIONE - Un aiuto per grandi e piccini e LE FIABE PER… PARLARE DI INTERCULTURA - Un aiuto per grandi e piccini

Chicco di Riso Studio di Nutrizione e Psicologia Centro per la prevenzione e la cura dei Disturbi del comportamento alimentare e dell’obesità Dr.ssa Alessandra Vincenti Biologa Nutrizionista Tel 338 8052213 Dr.ssa Beatrice Brogi Psicologa e Psicoterapeuta Funzionale Corporea Tel 349 5774776 Dr.ssa Sara Scardovi Psicologa e Psicoterapeuta Umanistica Bioenergetica Tel. 333 8600307 Dr. Vittorio Occhiali Medico Psichiatra e Psicoterapeuta Tel 328 1545323 Via Macallè 14, PISTOIA Mail: info@chiccodirisopistoia.it Pagina Facebook: Chicco di Riso Pistoia www.chiccodirisopistoia.it

DISCOVERPISTOIA | GENNAIO 2020 | 25

DI MANO IN MANO, DI GIOCO IN GIOCO, DI VITA IN VITA….


SCOPRI PISTOIA

PATRIMONIO

Nuova vita per il Parterre

Grazie al decisivo contributo della Fondazione CARIPT, verrà restituito alla città il monumento di piazza San Francesco, classificato ai primi 4 posti in Toscana come Luogo del cuore del FAI

Il Pantheon degli Uomini illustri di Pistoia, situato sul Parterre di Piazza San Francesco a Pistoia, progettato nel 1812, nella sua storia ha avuto diverse destinazioni d’uso (caffè, sede della Banda Borgognoni…) ma da inizio novecento è chiuso al pubblico. Il parterre è invece un’area molto importante per la città, sia per la sua posizione strategica che per il fatto che rappresenta certamente un’isola verde a due passi dal centro cittadino, che merita assolutamente

di tornare ad essere fruibile come ideale luogo d’incontro e di attività artistiche e culturali per cittadini e turisti. Nel 2018 è stato costituito il Comitato Parterre luogo di tutti, che, grazie anche al patrocinio del Comune di Pistoia, tra le prime iniziative messe in campo ha spinto la raccolta di firme per proporre il Parterre come “Luogo del cuore del Fondo Italiano Ambiente” raggiungendo l’obiettivo.

Infatti con ben 11.030 voti il Parterre si è classificato al 35° posto in Italia ed addirittura al quarto in Toscana. La classica ciliegina sulla torta è però arrivata dalla Fondazione CARIPT – che sempre attenta alle urgenze ed alle esigenze dei beni artistici della nostra città - nell’ambito della terza edizione del bando specifico “Restauro e valorizzazione del patrimonio artistico”, ha assegnato il contributo più alto tra quelli erogati (205.000 euro) proprio al Comune di Pistoia per il ripristino funzionale del Pantheon degli Uomini Illustri sul Parterre in Piazza San Francesco, che prevede nel dettaglio una serie di lavori per il restauro della facciata e del paramento esterno delle mura urbane e importanti ed indispensabili interventi di consolidamento dell’Emiciclo e delle stanze comunicanti. Da segnalare anche che Unicoop Firenze e la sezione soci Coop di Pistoia hanno ufficializzato il loro contributo all’iniziativa per il restauro e il recupero del Parterre, attraverso una raccolta fondi che vedrà la cooperativa raddoppiare quanto verrà donato con il crowdfunding.

26 26| |DISCOVERPISTOIA DISCOVERPISTOIA| |DICEMBRE GENNAIO 2020 2019


LIBRI

COMMEDIA DI PAESE CON CADAVERI

Il 25 gennaio alle 18.00 appuntamento a Serravalle Pistoiese per la presentazione del nuovo libro di Fabio Baldassarri “Commedia di paese con cadaveri”, secondo classificato nella categoria inediti del premio “Firenze libro aperto 2017”, è il titolo del nuovo libro di Fabio Baldassarri che verrà presentato il 25 Gennaio alle ore 18.00 all’Oratorio della Vergine Assunta in via San Ludovico a Serravalle Alto. Saranno con l’autore Cristina Bianchi e Ilaria Gargini, Assessore alla Cultura del Comune di Serravalle Pistoiese. Fabio Baldassari, farmacista con l’hobby della scrittura, ha pubblicato nel 2003 per i tipi di Ponte alle Grazie “Il mistero di Caravaggio” e vari raconti, tra cui, nell’antologia “Pistoia gialli e noir” (2009) il racconto “Il Mulo”, indagine sul furto compiuto da Vanni Fucci all’opera San jacopo nel lontanissimo 1293. Protagonista del libro il Dott. Riccardo Fabbri, curioso ed attento farmacista di un piccolo paese delle colline toscane, dove tutti si conoscono e dove molti nascondono segreti inconfessabili. Grazie al suo lavoro, che lo mantiene in contatto con molti personaggi coinvolti, il dottore scioglierà i nodi di una storia che si muove tra speculazioni edilizie, politica e intrighi familiari, iniziata con l’assassinio della moglie dell’uomo più rico della zona. Scoprendo l’assassino, Fabbri rivelerà anche peccati e vizi di una sorta di mondo parallelo in miniatura, in una commedia umana che li rappresenta quasi tutti.

Autore - Fabio Baldassarri Editore – Effigi 2019 Pagine – 208 ISBN. 9788855240468

MOSTRE

Artistikamente presenta… ArtistikaMente propone interessanti opere in permanenza, di artisti storicizzati e non. La galleria, situata in Largo San Biagio 35 a Pistoia è aperta con orario 15.00- 19.00 dal lunedì al sabato a partire dal 7 gennaio, oppure previo appuntamento. Nel frattempo e per aggiornamenti consigliamo di seguire la pagina Facebook ArtistikaMente e quella instagram artistikamentepistoia.

L’Angolo della salute

a cura dei Dottori Farmacisti del Gruppo FAI In gravidanza faccio bene a mangiare per due?

E’ importante mangiare bene due volte, dal momento che il tipo di nutrizione che la donna sceglie durante la gravidanza è fondamentale non solo per il suo benessere, ma anche per quello del bimbo. Il momento della gravidanza richiede un impegno metabolico dell’organismo, con un aumento del peso corporeo di circa 8-12 kg ,con un incremento ponderale maggiore nel secondo e terzo trimestre in cui l’aumento è di 1 kg al mese ed in media occorrono circa 300 calorie in più al giorno. Mantenere il peso entro i limiti raccomandati riduce il rischio di insorgenza di alcune patologie come: diabete gestazionale, ipertensione arteriosa e di eventi come il parto prematuro. L’idratazione con circa due litri di acqua al giorno e l’assunzione di fibre sono necessari anche per evitare disturbi gastrointestinali frequenti in gravidanza. Integrare la dieta con omega 3 è fondamentale per un corretto sviluppo del sistema neurocognitivo e della retina del bambino. In gravidanza aumenta il fabbisogno di micronutrienti come vitamine e minerali di cui sono ricchi verdura e frutta di stagione. E’ importante durante la gravidanza mantenere una regolare attività fisica da svolgere preferibilmente all’aria aperta. IL NOSTRO CONSIGLIO

FARMACIE AMICHE INSIEME è un gruppo di farmacie private della città di Pistoia e della sua provincia che si sono associate per fare fronte alle nuove esigenze della popolazione nel delicatissimo settore della salute. Nelle Farmacie FAI sarà possibile trovare, oltre alla tradizionale e insostituibile attività professionale di consiglio e assistenza nell’uso personalizzato del farmaco, tutta una serie di beni e servizi di alta qualità a prezzi contenuti.

FARMACIA PICCONI Via Provinciale Montalbano, 317/a, Casalguidi (PT) FARMACIA BALDASSARRI Via Provinciale Lucchese, 22, Masotti - Serravalle P.se (PT) FARMACIA DEL BELVEDERE Via Dalmazia, 326, Pistoia FARMACIA SCORCELLETTI Via Porta al Borgo, 110, Pistoia FARMACIA SAN MARCO Via Antonelli, 17, Pistoia FARMACIA DI MARESCA Via Risorgimento, 72, San Marcello P.se (PT) FARMACIA NUCCI Via della Libertà, 48, Agliana (PT)

FAI - Via Molina di Gora, 4 51100 Pistoia farmaciefai@gmail.com - Tel. 0573 1910112 - www.farmaciefai.com


SCOPRI PISTOIA

ECCELLENZE

Il Funaro, luogo di incontro Attività del Centro Culturale a Gennaio

13 GENNAIO, ORE 18.30 LA BIBLIOTECA, L’ISOLA, LE SUE VOCI presenta ‘900 ITALIANO GIUSEPPE PONTIGGIA a cura di Massimiliano Barbini Ogni 2° lunedì del mese condivisione ad alta voce di racconti brevi e indispensabili. Un viaggio nella storia recente del nostro paese attraverso la voce dei grandi narratori in una scelta imperdonabilmente personale ed inevitabilmente parziale - Ingresso gratuito

Ecco gli appuntamenti per Gennaio in programma al Centro Culturale Il Funaro, l’importante ed insostituibile realtà cittadina che il 26 Settembre 2019 ha festeggiato i dieci anni di attività. Un lungo ed entusiasmante viaggio ricco di umanità, durante il quale sono nate importanti amicizie, collaborazioni, creazioni e passioni condivise.

SLOW FOOD PISTOIA E IL FUNARO 17 GENNAIO - CENTO CENE PER SLOW WINE Cena e presentazione guida Slow Wine 2020

18 GENNAIO, ORE 17.00 SPETTACOLO PER BAMBINI E FAMIGLIE LA BOTTIGLIETTA PASQUALINA TOSCANA MEDIA ARTE TEATRO di e con Elisa Consagra e Ornella Esposito Un viaggio in compagnia di un 15 GENNAIO, ORE 18.30 ventriloquo e di una bottiglietta LA BIBLIOTECA, L’ISOLA, LE SUE di plastica. dai 4 anni e per tutti VOCI presenta COMPLEANNI - Ingresso € 8, ridotto (soci e D’AUTORE per MOLIÈRE convenzionati) € 6 a cura di Massimiliano Barbini, in 20 GENNAIO, ORE 18.30 collaborazione con Rossana Dolfi e i PRESENTAZIONE LIBRO e ragazzi dei laboratori 14/19 anni INCONTRO APERTO Una intera settimana di piccole OMAGGIO A MOLIÈRE B. incursioni, affissioni, citazioni Innocenti e M. Lombardi Università per un Funaro abitato dalle parole Studi Firenze dei festeggiati e un incontro in Presentazione del libro il Piccolo biblioteca con letture, torta e Pantheon, la scena parigina fra sette candeline - Ingresso libero e ottocento, di Barbara Innocenti (Università degli studi di Firenze), 16 GENNAIO, ORE 17.00 edito in risorsa open access dalla Il Raccontamerende Firenze University press Oggi sono stanco, dammi una Interverranno l’autrice e il professor rima e mi ci accampo Marco Lombardi - In collaborazione A cura di Massimiliano Barbini con la Biblioteca Forteguerriana Ogni 3° giovedì del mese, nella di Pistoia, l’Associazione Amici Caffetteria del Funaro, letture per della Biblioteca Forteguerriana e bambini dai 4 agli 8 anni seguite l’Associazione Amici dell’Istituto da una gustosa merenda (realizzata Francese di Firenze in collaborazione con Slow Food) ORE 21.00 Cartoline postali, un Ingresso € 5 dialogo aperto a proposito di Molière a cura di Marco Lombardi (Università degli studi di Firenze) Ingresso gratuito

28 | DISCOVERPISTOIA | GENNAIO 2020

23 GENNAIO, ORE 18.30 LA BIBLIOTECA, L’ISOLA, LE SUE VOCI presenta LA MEZZ’ORA D’ARIA, OVVERO: SHAKESPEARE DA TAVOLO MISURA PER MISURA raccontata in 30 minuti a cura di Massimiliano Barbini Ingresso gratuito

www.ilfunaro.org


UNIVERSITÀ VASCO GAIFFI DI PISTOIA

Gli appuntamenti di Gennaio ECOLOGIA, UOMO, AMBIENTE

Corso di 8 lezioni promosso in collaborazione con Legambiente Pistoia coordinato dal Prof. Andrea Fusari e condotto insieme ad altri docenti Ore 16,45 Lun. 13 Gen. COSA CI INSEGNA IL CLIMA DEL PASSATO (Prof. B. Carli). Ore 16,45 Lun. 20 Gen. DIAGNOSI E CURA PER UN CLIMA MALATO (Prof. B. Carli). Ore 16,45 Lun. 27 Gen. EMERGENZA RIFIUTI E ECONOMIA CIRCOLARE (Prof. R. Ercolini). Corso di 7 lezioni e un concerto dal vivo coordinato e condotto dal Prof. Piero Santini Ore 16,45 Mar. 07 Gen. RAVEL, BOLERO. Ore 16,45 Mar. 14 Gen. LE MUSICHE DI GEORGE GERSHWIN. Ore 16,45 Mar. 21 Gen. LE “QUATTRO NOTE” DAL MONDO ANTICO A BEETHOVEN (“QUINTA” E “SETTIMA”).

FILOSOFIA

Corso di 8 lezioni coordinato dal Prof. Andrea Fusari e condotto insieme ad altri docenti Ore 16,45 Mer. 08 Gen. LA NASCITA DELL’ANTROPOLOGIA CRIMINALE: CESARE LOMBROSO (Prof. M. Bucciantini). Ore 16,45 Mer. 15 Gen. EDMUND HUSSERL. LA FILOSOFIA COME “SCIENZA RIGOROSA” (Prof. P. Bucci). Ore 16,45 Mer. 22 Gen. INTENZIONE E RESPONSABILITA’ IN MAX WEBER (Dott.ssa D. Belliti).

STORIA MEDIEVALE - IL MEDIOEVO PROSSIMO VENTURO LE INTEPRETAZIONI E GLI USI DI UN’EPOCA STORICA Corso di 8 lezioni coordinato e condotto dal Prof. Giampaolo Francesconi Ore 16,45 Gio. 09 Gen. IL MEDIOEVO CRISTIANO: RAFFAELLO MORGHEN E LA SCUOLA ROMANA Ore 16,45 Gio. 16 Gen. I CONTADINI, I PODERI E LA STORIA AGRARIA: DA ELIO CONTI A GIOVANNI CHERUBINI Ore 16,45 Gio. 23 Gen. L’ITALIA E L’EUROPA DEI SIGNORI E DEI CASTELLI: GEORGES DUBY E GIOVANNI TABACCO.

STORIA DEL PENSIERO POLITICO LIBERTÀ E SERVITÙ. DISCORRENDO ATTORNO ALLA LEGGENDA DEL GRANDE INQUISITORE

Corso di 8 lezioni coordinato dal Prof. Danilo Breschi (Università degli Studi Internazionali di Roma) e con la partecipazione del Prof. Paolo Brunori (Università degli Studi di Firenze) Ore 16,45 Ven. 10 Gen. LA LIBERTÀ CRISTIANA (Prof. D. Breschi) Ore 16,45 Ven. 17 Gen. LA LIBERTÀ UMANISTICA (Prof. D. Breschi) Ore 16,45 Ven. 24 Gen. FRA UGUAGLIANZA E LIBERTÀ (Prof. P. Brunori) Ore 16,45 Ven. 31 Gen. LA SERVITÙ VOLONTARIA (Prof. D. Breschi)

LE GRANDI CIVILTÀ - GRANDI SCRITTORI, LIBRI E PERSONAGGI DELL’ANTICHITÀ CLASSICA

Corso di 8 lezioni coordinato dal Prof. Piero Santini e condotto insieme ad altri docenti Ore 16,45 Mar. 28 Gen. LUCREZIO E IL POEMA DEGLI ATOMI (Prof. P. Santini).

BIBBIA E LETTERATURA

Corso di 4 lezioni coordinato dal Prof. David Pratesi e condotto insieme ad altri docenti Ore 16,45 - Gio. 30 Gen. BIBBIA E LETTERATURA – La Bibbia nella letteratura inglese (Prof. Franco Marucci)

Il Fintocolto pistoiese tra Ville e Sgabuzzini Il Fintocolto è ovunque. Ha una reflex e citazioni stampate in fronte, ha smartphone e Moleskine, una grande voglia di insegnare al mondo quel che non ha capito. Se qualcuno capisce ch e non capisce, allora finge che sia attitudine al non capire per conoscere l’essenziale. Il Fintocolto si piace ma non può dirlo. Anche tu ne conosci sicuramente qualcuno. Se non ti viene in mente ness uno, prova a guardarti intorno. Se non hai niente intor no, prova a guardarti allo specchio. Inizia l’anno e i propositi son sempre un virus, anche per il Fintocolto. L’anno della gioia, del successo, dell’amore, del dimagrimento, del tatuaggio, della vacanza nei paesi baltici, del minore spreco, del maggiore tempo libero, del passaggio alla sigaretta elettronica per poi smettere, dell’apertura di un nuovo blog, una nuova partita iva, un nuovo pezzetto di cuore avanzato. S’intrecciano tutte queste velleità d’oro e argento, mentre si dispongono ordinatamente nelle stesse scatole di sempre i pezzi dell’abete in Acrilonitrile Butadiene Stirene, le sue pallette con i ganci ancora attaccati e pronti per l’anno prossimo, i ninnoli della Thun regalati da tutte le zie dell’universo: doppio giro di scotch da pacchi e via in cantina, in soffitta, nell’angolo buio dello sgabuzzino tra le scope e le pile alcaline usate ma non buttate via, ché non si sa mai. Ci costringono, quei propositi, ad aprire tutti gli sgabuzzini che abbiamo addosso, vedere quel che c’è dentro, ritrovare un sacco di oggetti di cui si era persa la memoria e, chissà, magari usarli per risolvere qualche problemino in giro per casa, o in giro tra terra, cielo e mare. Tra un anno, tolto lo scotch da pacchi, l’orsacchiotto della Thun vestito da Babbo Natale ci osserverà con aria sdubbiata, come a dire: “Ehi, guarda che da lì dentro l’ho sentito il casino che hai fatto: niente successo, niente paesi baltici, hai riciclato altri pezzetti di cuore però dai, il tatuaggio a sagoma di gatto non è male”. O magari, chissà, potremmo stupirlo, sia lui che quel maledetto Puntale d’albero, alla Monni. C’è però da dire una cosa. Il Fintocolto, pistoiese e non, avrà addosso tanti sgabuzzini ma è pur sempre una gran bella Villa. Come ognuno, d’altronde: non si decide la struttura ma l’arredamento è tutto mano nostra, e in caso di bisogno, con qualche piccolo sforzo in più, è pur sempre possibile buttare giù qualche muro e godersi l’open space della nostra vita. Difficili pulizie e manutenzione, ma massima resa per feste e buone compagnie. Ce lo meritiamo tutti, di sentirsi grandi Ville almeno una volta ogni tanto: anche perché, parliamoci chiaro, non che succeda a molti di abitarci dentro davvero. Torniamo alla dura realtà: frizzano di acari e lattine vuote i nostri monolocali in affitto, si annodano le lenzuola mai rassettate di indomiti scapoli e le bollette si conservano in millefoglie di buste strappate e A4 piegati: Gentile Utente, Egregio Cliente. Eppure è il nostro mondo, e va bene così: siamo noi anche quel bioccoletto di polvere che spostiamo quando, in preda alla smania del cambiamento, impugniamo fieri lo Swiffer dopo il pranzo della domenica. E da lì, inizia la rivoluzione. Però non dimentichiamoci che, a Pistoia, qualche bella Villa esiste davvero. Di quelle in cui di sgabuzzini, d’arte e pensiero, ne sono stati aperti moltissimi e con risultati mica da ridere. Potreste sempre provare a visitarle: l’importante è che non stia a voi il pagare le bollette: almeno in queste Ville no. Citiamone qualcuna, così, al volo: • A Villa Anzilotti, sul Colle di Uzzano Castello, niente di meno che Giacomo Puccini scrisse una parte de La Bohème a fine ‘800; • Villa Malcalo, a Montale, non attira troppo l’attenzione data la sua sobrietà: qui vi visse e morì Gherardo Nerucci, storico e scrittore elogiato da Italo Calvino; • Spazzavento di Pistoia ci regala ben due Ville degne di nota: quella di Montebuono e quella dei Forteguerri, luogo d’incontri e studio di Niccolò nonché, per molti anni, sede dell’archivio documentale della famiglia. • Come non citare, per concludere, la Villa pistoiese in Via di Felceti: sognante casa-studio di Jorio Vivarelli e l’architetto Oskar Stonorov. Vuoi segnalare le abitudini del Fintocolto pistoiese o suggerire il contesto dei prossimi articoli? Scrivi a ilfintocolto@gmail.com a redazione@discoverpistoia.it

DISCOVERPISTOIA | GENNAIO 2020 | 29

MUSICA - GRANDI PAGINE MUSICALI DELL’OTTOCENTO


TERRITORIO

In collaborazione con

COMUNE DI QUARRATA

Mostra di Oliviero Toscani in ricordo della strage di Sant’Anna di Stazzema

Ricordare l’orrore del nazionalismo, del razzismo, della guerra di Sant’Anna di Stazzema, saranno animate anche da una serie di appuntamenti, all’interno del Polo Tecnologico, ma anche nelle frazioni del territorio, per celebrare la Giornata della Memoria, che ricorre il 27 gennaio di ogni anno. Tra le iniziative che saranno promosse all’interno del Polo Tecnologico vi sarà la giornata inaugurale, sabato 25 gennaio, a partire dalle 17, alla presenza tra gli altri del Sindaco di Quarrata Marco Mazzanti, del Sindaco di Stazzema Maurizio Verona e del maestro Oliviero Toscani, autore delle fotografie.

Un appuntamento importante, a Quarrata, per questo mese: da sabato 25 gennaio a domenica 9 febbraio il salone espositivo Giancarlo Zampini del Polo Tecnologico di piazza Agenore Fabbri ospiterà la mostra di fotografie di Oliviero Toscani “I bambini ricordano. Sant’Anna di Stazzema 12 agosto 1944”.

L’iniziativa promossa e organizzata dal Comune di Quarrata ha il patrocinio dell’Anpi Provinciale, dell’Istituto Storico della Resistenza, del Comune di Stazzema e del Parco Nazionale della Pace di Sant’Anna di Stazzema e vede la collaborazione di molte realtà del territorio. Le due settimane di esposizione della mostra, dedicata alla strage

SPECIALITÀ PESCE E NON SOLO! 30 30| DISCOVERPISTOIA 2019 | DISCOVERPISTOIA| GENNAIO | MAGGIO2020

Via B. Cellini, 1 - Poggio a Caiano Tel. 055 8797125 / 126 - Cell. 333 1343194 APERTO TUTTI I GIORNI A CENA E DOMENICA A PRANZO


Il 27 gennaio, alle 21, per la Giornata della Memoria sarà proposta la performance teatrale “Scalpicci sotto i platani”, che narra proprio della strage di Sant’Anna di Stazzema, scritta e interpretata da Elisabetta Salvatori. Per la giornata conclusiva, domenica 9 febbraio, alle ore 17 è in fase di definizione un’iniziativa che prevede la testimonianza di alcuni sopravvissuti alla strage di Sant’Anna di Stazzema e l’intervento del direttore del Parco Nazionale della Pace di Sant’Anna Michele Morabito. Le due settimane della mostra saranno anche l’occasione per ricostruire e diffondere gli episodi avvenuti sul territorio di Quarrata durante l’estate di sangue del 1944,

a partire dalla strage di Castel dei Gironi, avvenuta tra l’8 e il 9 agosto di quell’anno, nella quale furono uccisi tre giovani uomini: Gino Bracali, Giordano Cappellini, Mario Innocenti. La mostra sarà ad ingresso gratuito e aperta dal mercoledì alla domenica dalle 16.00 alle 19.00 e il sabato e la domenica anche la mattina dalle 10.00 alle 13.00. La mostra sarà visitabile anche la mattina dei giorni feriali dalle scuole o da gruppi organizzati su prenotazione e appuntamento (al numero 0573 771217).

www.comunequarrata.it

INFO E ISCRIZIONI: Cell. +39 339 4836168 cooperativababele@gmail.com www.babelept.it

Proseguono le iniziative di Natale anche a gennaio: appuntamento principale sarà per la giornata dell’Epifania, quando, grazie all’iniziativa promossa dalla Misericordia di Quarrata, la Befana arriverà in piazza Risorgimento offrendo un momento di gioia e di allegria per tutti i bambini. Il programma della giornata prevede alle 14.30 animazione e giochi per bambini,

alle ore 17.00 l’estrazione dei biglietti della lotteria, alle ore 17.30 la discesa della Befana che darà una dolce sorpresa a tutti i bambini. Ci sarà la possibilità di scattare le foto con la simpatica vecchietta e non potranno mancare le ciambelle e i bomboloni caldi. Le attrazioni del calendario del “Natale a Quarrata” proseguiranno anche nei giorni successivi con la pista di pattinaggio sul ghiaccio ed il villaggio natalizio in piazza Agenore Fabbri, che rimarranno aperti fino a domenica 12 gennaio.

Largo San Biagio, 53 - Pistoia

CERCHI UNO SPAZIO PER LE TUE OPERE? CONTATTACI: +39 3355328810 - artistikamente@gmail.com

DISCOVERPISTOIA | GENNAIO 2020 | 31

6 gennaio la Befana in piazza Risorgimento


In collaborazione con

GRUPPO ASTROFILI MONTAGNA PISTOIESE

MONTAGNA PISTOIESE

Comune San Marcello Piteglio

Cacciatori di asteroidi

Il gruppo astrofili della montagna pistoiese vince il premio della Planetary society, “Shoemaker Neo Grant 2019”

“Shoemaker Neo Grant 2019”, premio internazionale alla sua seconda edizione dedicato a coloro che con dimostrata capacità nel settore delle scienze astronomiche studiano gli asteroidi, il finanziamento è di 8000 dollari e sarà destinato al progetto di remotizzazione del telescopio di 60 cm in dotazione alla seconda cupola dell’Osservatorio di Pian dei Termini. Questo permetterà di effettuare le ricerche da computer anche se non presenti all’interno della struttura, un importante strumento di ricerca anche in casi di emergenza o di impossibilità di raggiungere il centro, ma con la sola necessità di una connessione internet e di un portatile, responsabili del progetto due ricercatori astrofili Paolo Bacci e Martina Maestripieri, guidati dal

Presidente dott. Luciano Tesi. Il programma SHOEMAKER NEO Grant, della Planetary Society aiuta e collabora nel trovare, tracciare e caratterizzare oggetti spaziali vicini alla Terra (chiamati NEO, near earth object) allo scopo di determinare quali rappresentano una minaccia per la Terra. Dal 1997, gli studiosi della Planetary society hanno assegnato 56 borse di studio ad astronomi dilettanti e professionisti di 18 paesi in 6 continenti, che danno un contributo significativo alla difesa del nostro pianeta. Le indagini del cielo realizzate da astronomi professionisti, non sono in grado da sole di gestire l’impegno che serve per trovare, rintracciare e mappare i 10 milioni di asteroidi NEO, che sono stimati con un diametro più grande di 20 metri, questa è la dimensione dell’asteroide che ha

32 | DISCOVERPISTOIA | GENNAIO 2020

colpito Chelyabinsk, in Russia e ha causato danni in tutta la città. È qui che entrano in gioco i vincitori delle borse Shoemaker. Trovano nuovi NEO, tracciano e misurano quelli esistenti e contribuiscono al campo della scienza degli asteroidi determinando caratteristiche come la frequenza di spin e se un asteroide è effettivamente una coppia binaria. Negli ultimi anni, i nostri cacciatori di asteroidi hanno aiutato la NASA a confermare un raro asteroide doppio, hanno osservato un asteroide a rotazione rapida che ruota ogni 3,5 minuti e hanno fotografato l’asteroide interstellare Oumuamua che ha visitato il nostro sistema solare nel 2017. La prima edizione del premio Shoemaker è del 2018 ed è stato assegnato ad un osservatorio in Marocco il MOSS (Oukaïmeden Sky Survey). La seconda edizione del premio internazionale, nel 2019 ha visto primeggiare il GAMP (Gruppo Astrofili della Montagna Pistoiese) e quindi la sovvenzione andrà al suggestivo Osservatorio montano di Pian dei Termini (Gavinana), permettendogli una piccola ma importante e riconosciuta avanguardia.

www.gamp-pt.net


POPIGLIO

Concerto dell’Epifania con Nico Gori Swing10tet

I LIMITI, COME LE PAURE, SONO SPESSO SOLO UN'ILLUSIONE

I LIMITI, COME LE PAURE, SONO SPESSO SOLO UN'ILLUSIONE Michael Jordan

Sabato 4 Gennaio alle ore 21.15 al Teatro Mascagni di Popiglio, organizzato dall’Assessorato alla Cultura del Comune di San Marcello Piteglio, è in programma il Concerto dell’Epifania Swingin’ Hips del Nico Gori Swing 10tet con ingresso ad offerta interamente devoluto all’AIRC (Associazione Italiana Ricerca contro il Cancro). Saranno disponibili, su richiesta due navette gratuite da Prunetta e da Campo Tizzoro (min. 6 persone a navetta). Prenotazioni presso la Biblioteca Comunale di San Marcello 0573 621289.

Michael Jordan

Quando i computer erano ancora poco conosciuti, scegliemmo di dare vita a un'azienda tecnologica. I fatti ci hanno dato ragione e oggi siamo una squadra in grado di vincere su qualsiasi parquet.

SAN MARCELLO PISTOIESE

La Befana scende dal campanile La Befana scende dal campanile alle ore 15.00 di Domenica 6 Gennaio in Piazzetta Arcangeli a San Marcello Pistoiese. Durante il pomeriggio di festa nella piazzetta antistante la chiesa del capoluogo montano ci saranno animazione per i più piccoli e un punto ristoro, in attesa che la Befana scenda dal campanile con le calze per i bambini. L’iniziativa è a cura del Comitato parrocchiale per le feste in collaborazione con Vigili del fuoco di Limestre FB - @Comitato Parrocchiale Per Le Feste di San Marcello Pistoiese

Quando i computer erano ancora poco Da sempre innovatori, conosciuti, scegliemmo siamo il roster giusto per tutte le esigenze di software, gestionali, infrastrutture, di dare vita a cyber sicurezza, formazione, innovazione. un'azienda tecnologica I fatti ci hanno dato PC System Srl Via M. Polo, 72 - 56031 Bientina [PI] ragione e oggi siamo Tel. 0587 75501 - Fax 0587 755190 una squadra in grado info@pcsystem.it w w w . p c s y s t e m . i tdi vincere su qualsiasi parquet.

Da sempre innovatori, siamo il roster giusto per tutte le esigenze di software, gestionali, infrastrutture, cyber sicurezza, formazione, innovazione.

PC System Srl

Via M. Polo, 72 - 56031 Bientina [PI] Tel. 0587 75501 - Fax 0587 755190

LA PORTA DELLA MONTAGNA

VIA NAZIONALE 55 - PRACCHIA - PISTOIA - TEL. 0573 766446

DISCOVERPISTOIA | GENNAIO 2020 | 33

info@pcsystem.it www.pcsystem.it


In collaborazione con

MONTAGNA PISTOIESE

Comune San Marcello Piteglio

LA PISCINA “LE GINESTRE” A MARESCA

In Montagna per camminare, sciare e… nuotare...

Aperta tutti i giorni della settimana con corsi per bambini e adulti, nuoto libero, acquagym e hydrobike

“Nuoto Montagna Pistoiese ASD” è l’associazione sportiva dilettantistica che gestisce la piscina delle Ginestre a Maresca per conto del Comune di San Marcello Piteglio e della Provincia di Pistoia. L’associazione, nata nel 2017, è formata da rappresentanti delle principali organizzazioni ed enti del volontariato operanti sul

territorio, Unicoop Montagna Pistoiese - Pro Loco MarescaAssociazione Pubblica Assistenza Maresca- La Quadriglia, - Circolo Ricreativo l’Unione di Tafoni- Sci Montagna Pistoiese. Tutti riuniti per dare un impulso alle attività natatorie della montagna pistoiese tramite la gestione della piscina “Le Ginestre” di Maresca. Da gennaio 2020 ricomincia il progetto “La scuola in piscina”, che farà nuotare gli alunni dell’Istituto scolastico Omnicomprensivo della Montagna, dalla primaria alla secondaria superiore fino alla fine dell’anno scolastico. La piscina Le Ginestre a Maresca, composta da due impianti - uno all’interno e l’altro all’esterno aperto d’estate - è un punto importante di erogazione di servizi per il benessere e la salute della persona e una risorsa per tante attività commerciali della zona, in particolare per quelle che operano nel settore turistico.

La piscina coperta ha una vasca lunga 25 m larga 10 m con 5 corsie. L’altezza costante per tutta la vasca è di 145 cm. Circa metà della corsia 1 è dotata di piattaforma che porta l’altezza a 80 cm per attività con i bambini. La temperatura è mantenuta costante a circa 29°C.

INFO ORARI E COSTI SU www.nuotomontagnapistoiese.it FB - @ Nuoto Montagna Pistoiese ASDPiscina Le Ginestre Maresca

34 | DISCOVERPISTOIA | GENNAIO 2020

SICUREZZA SUL LAVORO FORMAZIONE E INFORMAZIONE MEDICINA DEL LAVORO

MILANO

NUOTATE DI QUALITÀ

SISTEMI DI GESTIONE E QUALITÀ PRIVACY E TRATTAMENTO DATI CONSULENZA FORENSE

SEREGNO

MONTECATINI TERME

ROMA


Publiredazionale

INIZIATIVE

La Giornata della Memoria

Due eventi in programma il 26 e 27 gennaio sfumature. “L’altro”, quello differente da noi, chi è in realtà?. Nel pomeriggio del 27 Gennaio la struttura del Maeba ospiterà la proiezione di un video realizzato dagli alunni dell’istituto omnicomprensivo della Montagna Pistoiese in occasione di un viaggio di istruzione nei luoghi dell’olocausto, con la regia di Giovanni Pellegrineschi e in collaborazione con lo SPI CGIL della Montagna Pistoiese.

SAN MARCELLO PISTOIESE

Al via i corsi di francese in Biblioteca In programma cinque incontri da due ore A partire da sabato 18 gennaio per 5 incontri di due ore ciascuno prenderà vita un ciclo di lezioni di francese dedicato a tutti coloro che hanno voglia di viaggiare in Francia e potersi arrangiare con dialoghi alla portata di tutti... magari anche conoscere i gemelli francesi di Saone e di Saint Martin du Tertre. L’associazione culturale Ottantagiorni di San Marcello Pistoiese organizza questi incontri “à voile d’oiseau” per approcciarsi alla lingua d’oltralpe e divertirsi imparandola.

Dalle ore 10.30 alle ore 12.30 in Biblioteca Bellucci per 5 incontri tutti il sabato mattina. Per info sul sito del Comune e la pagina FB @ Biblioteca Bellucci. L’associazione Ottantagiorni gemellaggi e intercultura, è promotrice dei valori di scambio culturale con comunità italiane, europee e internazionali, nell’ottica di promuovere lo sviluppo economico e sociale del territorio in cui vive anche a fini turistici, sempre aperto il tesseramento.

LIMESTRE

Al cinema d’inverno con DY Martedì

Con l’arrivo del nuovo anno riparte la rassegna cinematografica invernale Dy Martedi - Cinema al Teatro di Dynamo Camp realizzata in collaborazione con la Biblioteca Bellucci di San Marcello Pistoiese. Di seguito gli appuntamenti di Gennaio:

MARTEDÌ 14 GENNAIO

Ore 19.30 aperitivo ed ore 20.30 inizio proiezione Bohemian Rhapsody, di Bryan Singer 2018 e per i bambini Mia e il leone bianco

MARTEDÌ 21 GENNAIO

Ore 19.30 aperitivo ed ore 20.30 inizio proiezione Il traditore di Marco Bellocchio, 2019 e per i bambini Lo schiaccianoci

PSICOLOGIA

a Cura della Dott.ssa Rachele Cresci

VIRTUALE O REALE? Scelta in cui ci imbattiamo spesso, in un’era di rapporti fragili. Consumatori affamati di oggetti e relazioni facili, immediate, “comodamente a casa propria”, ci ritroviamo a perdere la vibrante piacevolezza del desiderio che ogni mancanza porta con sé. Non riusciamo a reggere. Abbiamo bisogno di “tutto e subito”. Diavolerie elettroniche ci espongono incessantemente ad una possibilità allettante. Tutto ci appare più semplice: conoscere persone, aprire e chiudere relazioni, comprare, raccogliere stima, confrontarsi, esibirsi. Un vero e proprio narcisismo digitale in cui la nostra delicata identità si riempie di “Mi piace” e questo basta a sentir soddisfatto il bisogno di contatto. Non a caso si definisce Phubbing, l’atteggiamento di chi in compagnia di qualcuno, lo ignora, prediligendo il proprio smartphone fino a passarci la notte assieme, nella variante del Vamping. Il cellulare può sostituire il sano e imprescindibile richiamo al calore umano a tal punto da sfociare nella Nomofobia, la paura di rimanere sconnessi o senza telefono. E quindi infinitamente soli. Vivere iperconnessi richiama infatti la sensazione di essere desiderati, amati, acclamati, senza la necessità di perdersi in sguardi emozionati. Tutto questo con un costo altissimo però, quello di diventare estranei in casa propria, visitatori di un mondo che non ci appartiene più, se non online.

Viale Adua 49, pistoia Cell. 349-0832515 rachele.cresci@gmail.com F: @Rachelecrescipsicologa www.rachelecrescipsicologapistoia.it

DISCOVERPISTOIA | GENNAIO 2020 | 35

La Fabbrica Artistica Alto Pistoiese propone Il 26 gennaio alle ore 21.00 in Via Roma a San Marcello Pistoiese, “L’altro”, una raccolta di letture e musica interpretati dai due attori Michele Pagliai e Maria Dolores Diaz. “L’altro” è uno sguardo apartitico e apolitico sull’uomo e sulla sua evoluzione sin dalle origini. Uno sguardo sul giudizio, il pregiudizio e la parola che diventa gesto attraverso i secoli diventando la storia dell’umanità in tutte le sue


In collaborazione con

LA CURIOSITÀ

MONTAGNA PISTOIESE

Il ritorno alle origini del campione francese di rugby

Vincent Lagasse alla scoperta di Castel di Cireglio, dove viveva da piccola la nonna materna. Le emozioni della visita al paese di Petrocchi: “Vorrei acquistare una casa qui dove ho ritrovato me stesso ”. L’incontro con il rugby “Gli Orsi”

36 | DISCOVERPISTOIA | GENNAIO 2020

Nei mesi scorsi Castel di Cireglio ha avuto la visita molto particolare di un turista non per caso. Un giovane dalla possente figura fisica di atleta è arrivato nel piccolo borgo sulla bassa montagna, nel Comune di Pistoia, in cerca della casa di sua nonna. Il visitatore inatteso risponde al nome di Vincent Lagasse, campione francese di rugby, alla ricerca delle proprie origini: sua nonna materna proveniva infatti da Castel di Cireglio e si era trasferita in Francia molti decenni fa. E’ una storia bella e commovente che merita di essere raccontata, proprio con le sue parole. “Sono nato trentotto anni fa nel Comune di Castres in Occitania (Sud della Francia) ad Amigoul, un piccolo paese fra le montagne del Tarn – spiega Lagasse -. Sono cresciuto, con mio fratello e mia sorella, in mezzo ai boschi, in una fattoria piena di animali, circondato dall’affetto dei miei e soprattutto dalle premure della nonna materna, Elsa Adani, una donna di gran coraggio e carattere, come sanno essere le donne di Toscana”.

L’incontro con il rugby è stata una svolta nella vita di Lagasse e il ruolo che questo sport ha avuto nella sua esistenza è stato fondamentale. Come spiego lui stesso: “Il rugby mi ha permesso di uscire dal paese sperduto tra i monti; a cinque anni ho toccato il primo pallone ovale e sono entrato nel prestigioso club del Castres Olimpique. Poi, con gli anni, ho militato come giocatore professionista in squadre di grande lustro nazionale (Castres, Albi, Gaillac, Mazamet, Lavaur) raggiungendo traguardi importanti e ottenendo grandi soddisfazioni personali. Il mio ultimo sogno sarebbe stato quello di giocare per l’Italia, per la ‘Squadra azzurra’, perché amo i valori italiani ma anche per rendere omaggio alle mie radici, di cui vado molto fiero”. Le radici, appunto, quelle alle quali questo atleta è rimasto legato e che ha riscoperto proprio di recente. “Mia nonna Elsa, che noi fratelli chiamavamo “Mamé”, ci parlava di Pistoia e delle sue origini e ci mostrava sempre la foto di una piazzetta dove c’era una piccola scuola vicino ad una fontana – ricorda Vincent -. Dopo la morte di mia madre (la figlia di Elsa), avvenuta nel 2018, mi sono deciso a ricercare i luoghi d’origine di mia nonna e, giunto a Pistoia, mi sono recato in Municipio, ho mostrato ad un’impiegata la foto della piazzetta e l’ho pregata di indicarmi di quale luogo si trattasse”. E così arrivare a Castel di Cireglio è stato un gioco da ragazzi. Sì perché l’impiegata comunale è riuscita a risalire all’esatta località di nascita della nonna e ad identificare in quella foto la piazzetta del piccolo paese. Quando Lagasse è arrivato a destinazione ha sentito tutta l’emozione che certe circostanze trasmettono. “Il mio cuore batteva forte ed ero emozionatissimo – racconta a distanza di un po’ di tempo

- . Il paese era diverso da come me l’ero immaginato e da come lo descriveva Mamé ma, passeggiando fra quelle stradette, mi sono sentito bene, quasi camminassi a braccetto di mia nonna, ma più che altro era come fossi a casa, anche se era la mia prima volta lì”. Purtroppo non ha trovato nessuno dei suoi parenti, tutti partiti tanto tempo fa o per la Francia o per l’America e non ha trovato nemmeno la casa della nonna. Però ha trovato altre cose molto piacevoli. “Ho avuto un’accoglienza fraterna dagli abitanti di Castello – sottolinea Lagasse -. A casa di Ubaldo ho mangiato dei veri spaghetti italiani e Maurizio mi ha aperto la porta della chiesetta, dove mi sono raccolto in preghiera e dove un giorno forse mi sposerò”. Non poteva mancare il legame con lo sport, l’amatissimo rugby. A Pistoia c’è stato l’incontro con la squadra locale di rugby, ‘Gli Orsi’, con la quale ha disputato una partita. Ma non è finita qui: “Ho deciso di aiutarli a sviluppare il loro club ed ho fatto un appello a tutti quelli che conoscono e amano il rugby in Francia e in Italia e che sono fieri delle proprie radici a raccogliere fondi per permettere ai bambini pistoiesi che intraprendono questa disciplina di dotarsi di un vero campo in erba su cui allenarsi, giocare ed apprendere i grandi insegnamenti umani dello sport”. Insomma uno sguardo non solo al passato ma anche al futuro. Come conferma in chiusura il protagonista di questa storia: “I miei progetti in Italia? Vorrei acquistare una casa a Castello di Cireglio, dove ho ritrovato me stesso, e poter respirare l’aria che ha respirato Mamé quando era ancora una bambina”.

www.lavocedellamontagna.it


A cura di

“… Ma 9 per 9 farà 81?”

Sfida il Genio di Leonardo da Vinci Lunedì 6 gennaio 2020, dalle ore 15.30 alle 18.00 a Palazzo Achilli di Gavinana (PT), sede dell’Ecomuseo della Montagna Pistoiese, in collaborazione con Associazione Culturale Valle Lune nell’ambito del progetto ECOLAB Laboratori all’Ecomuseo - si terrà il laboratorio “… Ma 9 per 9 farà 81?” Sfida il Genio di Leonardo da Vinci. Un pomeriggio dedicato ai bambini, all’ingegno e alla manualità con stimolanti attività per allenare la mente alla ricerca di soluzioni e sviluppare l’immaginazione: ricostruzione di ponti e castelli, risoluzione di intricati rompicapi e giochi fai da te! Per gli adulti visite alle mostre Le Macchine di Leonardo - Tracce del Genio sulla Montagna Pistoiese e L’arte della guerra. Armi, castelli, uomini. Castel di Mura - Toscana - Montagna Pistoiese, allestite a Palazzo Achilli. Costo 5€ a partecipante, compresa piccola caratteristici presepi all’aperto, mercatini merenda - Prenotazione consigliata artigianali, degustazioni di prodotti tipici e pranzi convenzionati! E per chi desidera passare un’intera giornata di festa sulla Montagna Pistoiese, sarà possibile Per info e prenotazioni: scegliere, per trascorrere la mattinata, tra le varie N. Verde Ecomuseo 800 974102 iniziative che animeranno il territorio montano: ecomuseopt@gmail.com

FARMHOUSE

RICETTE PISTOIESI

Cinghiale in umido con le olive

INGREDIENTI -Carote, cipolle e sedano -Polpa di cinghiale di prima scelta -Vino rosso q.b. -Passata di datterini PETTI Biologica -Olio EVO dell’Azienda ‘A Casa Nostra’ -Foglie di alloro, rosmarino e salvia -Sale e pepe q.b. -Olive nere intere PROCEDIMENTO

RICONOSCIMENTI

Il Premio Zini all’Ecomuseo

Due eventi in programma il 26 e 27 gennaio L’Associazione Ecomuseo della Montagna Pistoiese ha ricevuto il Premio Zini, giunto alla XXIII edizione, assegnato dall’omonima Fondazione che fa capo all’Istituto Agrario Barone de’ Franceschi di Pistoia Nell’ edizione del premio 2019-2020 “I giovani per l’agricoltura: innovare per rinnovare” la commissione ha deliberato di assegnare un premio speciale di 300 € all’Associazione Ecomuseo Montagna Pistoiese, per aver promosso

e valorizzato il territorio della montagna pistoiese, attraverso gli atti della mostra dal titolo “Le macchine di Leonardo tracce del Genio sulla Montagna Pistoiese”, organizzata in occasione delle celebrazioni dedicate al cinquecentenario della morte di Leonardo e resterà aperta fino al 6 gennaio dal giovedì alla domenica dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00. Vista l’importanza dell’iniziativa, l’Ecomuseo si è impegnato durante tutto l’anno a promuovere la mostra presso gli Istituti scolastici.

Per preparare il cinghiale in umido con le olive, per prima cosa iniziamo dalla carne che dovrà essere marinata per 24 ore con acqua, aceto, carote, cipolle e sedano. Sgrassiamo la carne e tagliamola a piccoli pezzi. Mettiamola in un tegame a fiamma bassa affinché rilasci l’acqua incorporata. Scoliamo l’acqua e aggiungiamo l’olio EVO, il trito di cipolla, sedano, carote, rosmarino e salvia. Aggiustiamo di sale e di pepe e, sempre a fiamma bassa, lasciamolo cuocere per qualche minuto. Sfumiamo con un bicchiere di vino rosso e aggiungiamo la passata di datterini, l’alloro e lasciamo cuocere per almeno 2 ore e mezzo. Dopodiché aggiungiamo le olive nere intere e lasciamolo cuocere per altri 20 minuti.

Via Acciaio e Agnolaccio, 7 51100 Pistoia (Toscana - Italia) Tel: (+39) 0573 19 35 032 Cell: (+39) 333 76 13 807 contatti@agriturismoacasanostra.it www.agriturismoacasanostra.it


In collaborazione con

AROUND PISTOIA

Comune di Monsummano Terme

MONSUMMANO TERME

Gli eventi di gennaio

Mostre, eventi, musica, un mese tutto da vivere MUSEO DI ARTE CONTEMPORANEA E DEL NOVECENTO - MAC,N Giovedì 9 gennaio 2020 - ore 17 per il ciclo “Pomeriggi con l’arte” a cura e con Silvia Di Paolo - “Incredibili sculture” A spasso nell’arte e nel tempo alla ricerca delle sculture più belle, incredibili saggi di tecnica e virtuosismo di geni che sfidano la materia creando vere meraviglie che incantano chi le ammira. Ingresso gratuito ma con prenotazione (entro le 12.30 di mercoledì 8 gennaio) Info e prenotazioni: 0572 952140 (in orario di apertura del museo) oppure 366 5363331 macn.villa@gmail.com Domenica 19 gennaio 2020 – ore 16 Per il ciclo Domeniche al Mac,n “Notte d’inverno” - Laboratorio per bambini 6-10 anni e genitori Un laboratorio dedicato al collage, ma in veste invernale: su cartoncini scuri come la notte i bambini realizzeranno paesaggi con colline, alberi e casette completamente fatti con carta di giornale...dando vita a graziosi paesaggi notturni. Partecipanti: n. 15 massimo - Attività gratuita su prenotazione (entro le 12.30 di sabato 18 gennaio) - Info e prenotazioni: 0572 952140 (in orario di apertura del museo) oppure 366 5363331 - macn.villa@gmail.com Da lunedì 20 gennaio 2020 – ore 21 nell’ambito “11° Premio Internazionale Biennale d’incisione 2019” SEGNO SU SEGNO” - Seconda Edizione – Laboratorio d’incisione Il laboratorio sarà composto da 7 lezioni di 2 ore ciascuna, distribuite nell’arco di 7 settimane, con cadenza settimanale (lunedì) e inizio alla ore 21.00. Il programma prevede un’introduzione teorica all’incisione con un excursus storico e una breve visita alle opere della Biennale esposte al Mac,n – Museo di Arte contemporanea e del Novecento di Villa Renatico Martini. Numero massimo di partecipanti: 8 (obbligatoria la prenotazione

38 | DISCOVERPISTOIA | GENNAIO 2020

Domenica 26 gennaio 2020 – ore 11 Visita guidata gratuita alla mostra “11° Premio Internazionale Biennale d’incisione Città di Monsummano Terme. Confronto fra Accademie di Belle Arti – Mostra Omaggio a Jean Dubuffet e Mimmo Paladino” Durata: 40minuti - partecipanti: max 25 persone - Info e prenotazioni: 0572 952140 (in orario di apertura del museo) oppure 366 5363331 - macn. villa@gmail.com

MUSEO DELLA CITTÀ E DEL TERRITORIO Fino al 15 marzo 2020 “I lavori delle donne: voci femminili dall’Archivio di Monsummano Terme” Mostra documentaria a cura di G. Carla Romby ed Elena Gonnelli in collaborazione con l’Istituto Storico Lucchese Sezione MontecatiniMonsummano - Orario: lunedì, mercoledì, venerdì 9-13; martedì e giovedì 9-13/15.30-17.30 Chiuso sabato e domenica e festivi, eccetto per le aperture straordinarie del mese di gennaio previste per domenica 12 e 26 (15.30-17.30) Ingresso gratuito - Informazioni: Biblioteca Comunale 0572 959500 - Museo 0572 954463 www.museoterritorio.it - biblioteca@comune. monsummano-terme.pt.it Domenica 12 gennaio 2020 – ore 16 Per il ciclo “Domeniche al planetario” a cura dell’Associazione Astrofili della Valdinievole “A. Pieri” “IL GIARDINO DEI MITI: LE STORIE NASCOSTE NELLE PIANTE INTORNO A NOI” Relatrice: Cecilia Bencini A seguire, si terrà una lezione di quaranta minuti sotto il nuovo planetario del Museo della Città e del Territorio rivolta sia agli adulti che ai bambini in età scolare, con un linguaggio semplice e di facile comprensione. L’ingresso è gratuito ma è necessaria la prenotazione per la lezione. Info e prenotazioni: Biblioteca comunale tel. 0572 959500 - biblioteca@comune.monsummanoterme.pt.it - Associazione Astrofili tel. 349 0753259 - Ingresso gratuito Domenica 26 gennaio 2020 – ore 16 Per il ciclo “Domeniche al planetario” a cura dell’Associazione Astrofili della Valdinievole “A. Pieri” “DNA - STORIA DI UN FILO” - Relatore: Leandro Gammuto A seguire, si terrà una lezione di quaranta minuti sotto il nuovo planetario del Museo della Città e del Territorio rivolta sia agli adulti che ai bambini in età scolare, con un linguaggio semplice e di facile comprensione. L’ingresso è gratuito ma è necessaria la prenotazione per la lezione. Info e prenotazioni: Biblioteca comunale tel. 0572 959500 biblioteca@comune. monsummano-terme.pt.it - Associazione Astrofili tel. 349 0753259 - Ingresso gratuito

www.livemonsummanoterme.it

BIBLIOTECA COMUNALE “GIUSEPPE GIUSTI” Sabato 11 gennaio 2020 – Ore 10.00 “Ti leggo una storia... e poi musica” per genitori e bambini da 0 a 6 anni Una lettrice volontaria di “Nati per Leggere”, affiancata da un musicista/volontario di “Nati per la Musica”, incontrano i genitori e i loro bambini nei locali della Biblioteca “Giuseppe Giusti”. Due progetti congiunti dove si unisce il piacere della lettura all’ascolto dei suoni. - Ingresso libero Info: Biblioteca comunale “Giuseppe Giusti” tel. 0572 959500 - biblioteca@comune.monsummano-terme.pt.it Martedì 14 gennaio 2020 – ore 21.15 Per il ciclo “Sullo scaffale” - Sala “Walter Iozzelli” Presentazione del libro “L’Ultimo dei santi” di Marisa Salabelle, Tarka libri 2019 Sabato 18 gennaio 2020 – ore 10 Sala “Walter Iozzelli” “C’ERA UNA VOLTA CHI?” Laboratori creativi narrativi con lo scrittore Premio Andersen Fabrizio Silei - “L’Alfabetiere illustrato: storie di lettere che parlano” Durata: 2 ore circa ad incontro - Età: bambini a partire dai 5 anni accompagnati dai genitori Prenotazione obbligatoria, posti limitati - Per informazioni e prenotazioni: Biblioteca Comunale “Giuseppe Giusti” - tel. 0572 959500 - biblioteca@ comune.monsummano-terme.pt.it Martedì 21 gennaio 2020 – ore 21.15 Per il ciclo “Monsummano... incontri culturali” - Sala “Walter Iozzelli” “Omaggio a Giuseppe Baronti, autore del libro ‘Montevettolini e il suo territorio’” a cura e con Giampiero Giampieri Sabato 25 gennaio 2020 – ore 10 Sala “Walter Iozzelli” “Vita di Picciu. L’amico che non si vede” di Emanuela Baldi e Alice Trippi, illustrazioni Elena Lombardi, Editore Etruria, 2018 A seguire laboratorio MIX’N MATCH: lettura del libro e attività ludica Per bambini dai 4 anni in su - Durata: 1h e 15 min. Prenotazione obbligatoria, posti limitati Info: Biblioteca comunale: 0572 959500 - biblioteca@ comune.monsummano-terme.pt.it Venerdì 31 gennaio 2020 – ore 16,30 Sala “Walter Iozzelli” - Cinema in Biblioteca - Proiezione di un film di animazione per bambini accompagnati dai genitori iscritti in una delle biblioteche della Redop - Ingresso gratuito - Prenotazione obbligatoria (max 50 posti) - Per informazioni e prenotazioni: Biblioteca Comunale “Giuseppe Giusti” tel. 0572 959500 biblioteca@comune.monsummano-terme.pt.it


MONTECATINI TERME

APPUNTAMENTI AL Mo.C.A Iniziative per adulti e bambini alla scoperta del museo

Domenica 5 gennaio 2020 - MO.C.A. – MOntecatini Contemporary Art! – ore 16.00 laboratorio “Piccole luci d’inverno” Domenica 5 gennaio il Mo.C.A. apre il nuovo anno con un laboratorio dedicato ai bambini e famiglie. Vecchi barattoli di vetro si trasformeranno in simpatici portacandele decorati….… Piccole luci per illuminare il lungo e freddo inverno. Evento con prenotazione obbligatoria (fino alle ore 12.30 di sabato 4 gennaio). Costo € 4,00 a bambino. Domenica 26 gennaio ore 16,30 - MO.C.A. – MOntecatini Contemporary Art! – torna la visita guidata all’ultimo minuto!

Domenica 26 gennaio vi aspettiamo al Mo.C.A. per il primo appuntamento dell’anno con la consueta visita guidata “all’ultimo minuto”. La storia, le terme, la fama internazionale di Montecatini protagoniste della mostra “Montecatini Garden SPA of Europe”, in un affascinante percorso alla scoperta della nostra città. Evento gratuito e senza prenotazione. Mostra “Montecatini Garden Spa of Europe – La città termale tra Settecento e Novecento” MO.C.A. – MOntecatini Contemporary Art La suddetta rassegna intende raccogliere ed esporre veri e propri tesori artistici della città a testimonianza della sua identità di ville d’eau, proprio per questo prescelta, unica in Italia, come candidata transnazionale Unesco fra le maggiori città termali europee. La mostra sarà visitabile dal negli orari di apertura del Mo.C.A. dal martedì al venerdì dalle 10:00 alle 12:00 e sabato e domenica dalle 10:30 alle 12:30 e dalle 16,00 – 19,00 (orario estivo) - 15,30 - 18,30 (orario invernale) http://www.mocamontecatini.it/; Tel. 366/7529702 (in orario d’apertura) E-mail: mocamct@gmail.com.

TEATRO COMUNALE di LAMPORECCHIO Domenica 12 gennaio 2020, ore 21.00

COPPIA APERTA QUASI SPALANCATA è visto alla luce delle riforme legislative degli anni Settanta e delle trasformazioni dei nuclei familiari e del loro andamento dal punto di vista socioantropologico. Scritto da Dario Fo e Franca Rame, “Coppia aperta… quasi spalancata” porta in scena la psicologia maschile e la relativa insofferenza al concetto di monogamia. Rappresenta uno degli spettacoli più popolari degli anni ottanta in Italia. In Germania ha riscosso un tale successo da essere proposto in ben 30 teatri. La stagione proseguirà con: 6° (SEI GRADI) uno spettacolo di e con Giobbe Covatta (8 FEBBRAIO, ore 21), BARTEBLY LO SCRIVANO di F. Niccolini, con Leo Gullotta – regia Emanuele Gamba (7 MARZO, ore 21) e TARTUFO di Molière con Giuseppe Cederna, Vanessa Gravina, Roberto Valerio – regia Roberto Valerio (3 APRILE, ore 21) Info e prevendita: 0573911609 | www.teatridipistoia.it

VI ASPETTIAMO PER UNA CONSULENZA GRATUITA V. Panciatichi, 16 - 51100 Pistoia (PT) Tel. +39 0573 30319 - info@uditovivo.com

www.uditovivo.com

Dal 1982 ne centro storico di Pistoia

Via Luigi Galvani, 15 - 51100 Pistoia - Tel. 333 5248396 - ssg.giaconi@yahoo.it

DISCOVERPISTOIA | GENNAIO 2020 | 39

La stagione 2020 del Teatro di Lamporecchio si apre con una classica commedia all’italiana che racconta la tragicomica storia di una coppia di coniugi, figli del Sessantotto e del mutamento della coscienza civile del bel paese. L’evoluzione del matrimonio borghese


In collaborazione con

SLAM DUNK BASKET

f o r z a

testo

Lorenzo Baldi foto

Sara Bonelli

d e l l a

n a t u r a

A TU PER TU

Carl Wheatle, l’inglese volante

Dopo un prevedibile periodo di adattamento, il giovane inglese di formazione italiana proveniente da Biella è diventato uno dei protagonisti della squadra.

40 | DISCOVERPISTOIA | GENNAIO 2020

Carl Anton Delroy Wheatle, classe 1998, è un’ala piccola britannica di formazione italiana di 2 metri per circa 90 kg. Nato a Lambeth, Londra, il 24 marzo 1998, arriva a Biella nel 2013 diventando in breve tempo uno dei punti di riferimento della prima squadra, tanto da concludere la scorsa stagione, da capitano, con numeri di tutto rispetto (9,4 punti, 6,3 rimbalzi e 1,6 assist di media in 31,9 minuti di utilizzo). In estate ha firmato un contrato biennale con la OriOra Pistoia Basket 2000. Lo incontriamo agli inizi del mese di Dicembre, subito dopo la bella vittoria con Venezia, davanti ad un caffè al Bar del PalaCarrara. D – Ciao Carl e grazie per la tua disponibilità! Discover Pistoia è l’Urban Magazine della nostra città e quindi è lo strumento perfetto per farti conoscere da tutti i pistoiesi. Raccontaci la tua storia, come hai iniziato e le varie fasi della tua carriera fino all’arrivo qui a Pistoia. R – Grazie a te per l’intervista! Per me l’inizio è stato a 14 anni quando ho giocato un torneo di basket a scuola. Io giocavo a calcio e mi hanno chiamato perché ero molto alto. In quell’occasione mi ha visto un allenatore di una squadra locale che mi ha chiamato per una prova. Dopo un anno e mezzo durante il quale ho abbandonato il calcio per giocare solo a basket, sono stato chiamato nella nazionale inglese under 16

e da Biella sono venuti a vedermi giocare. Successivamente ho fatto una settimana di prova e dopo ho firmato il contratto per la squadra piemontese. Ho fatto la trafila delle giovanili fino a diventare capitano della prima squadra. Da questa estate sono qui a Pistoia perché ho ritenuto che fosse il momento giusto per salire di categoria. D - Chi è Carl Wheatle fuori dal campo? R – Un ragazzo molto tranquillo, dicono gli amici anche simpatico, ma soprattutto sempre rilassato e sereno. D – Come ti sei trovato a Pistoia? Abiti in centro o in periferia’ Ti piace la città? R – Mi sono trovato subito molto bene e la città per certi versi mi ricorda molto Biella, anche se più grande. Abito nella zona di Viale Adua e quindi sono molto vicino sia al centro che alla periferia. Pistoia è una città davvero molto bella, ricca di storia e di monumenti e devo dirti che quando giochiamo in casa ed ho un po’ più di tempo mi piace molto uscire a passeggio per scoprirla sempre meglio. D – Quali sono i tuoi hobby e chi sono i compagni di squadra che frequenti di più fuori dal campo? R – Mi piace molto ascoltare la musica, giocare a bowling ed anche alla Playstation, solo che io gioco a Fifa ed i miei compagni di squadra a Call of Duty o a Fortnite e quindi gioco spesso da solo. Per quanto riguarda i compagni, mi trovo benissimo con tutti e in questo sono avvantaggiato dal fatto di parlare sia l’inglese che l’italiano e quindi capisco benissimo sia gli americani che gli italiani e per questo spesso vengo utilizzato sia in campo che fuori, come una sorta di traduttore simultaneo…. D – Per te questo è il primo anno in LBA. Che differenze hai notato rispetto alla Lega2 e quali sono state per te le difficoltà più grandi da risolvere in questo girone di andata ormai giunto quasi alla fine?

R – Il cambiamento più significativo che ho notato immediatamente è l’aumento del talento e della fisicità. I roster sono pieni di giocatori con esperienze in Eurolega, nelle altre coppe europee ed addirittura in NBA. Il livello della tecnica e della qualità, rispetto alla Lega 2 si è alzato notevolmente, così come la velocità del gioco e questo è da attribuire certamente al fatto che in ogni squadra ci sono 5 o 6 stranieri in campo rispetto ai due della Lega inferiore. D – Marco Sambugaro e Michele Carrea per te sono da anni due figure importantissime che certamente hanno contribuito a farti accettare l’offerta di Pistoia. Parlaci di loro. R – Da quando li conosco mi sono stati sempre molto vicini. Ricordo che durante il primo anno di Michele giocavo con l’Under 18 e mi allenavo con la prima squadra e lui mi stava molto vicino spronandomi sempre a dare il meglio di me stesso, anche se quell’anno non potevo giocare. Sambu poi, mi è stato accanto nei momenti più difficili, inevitabili per chi come me è andato via da casa a 15 anni per inseguire un sogno. Per me sono e saranno sempre due persone molto importanti. D – In quale parte del gioco pensi di dover migliorare di più? R – Credo proprio nella fase di attacco in generale. Per me è importante essere in fiducia perché solo in questa condizione riesco a dare il meglio di me stesso. Poi sono sicuro che il tiro, lavorando tanto, si può migliorare e mi sto impegnando molto in questo. Sono anche consapevole di essere un buon difensore e che questa caratteristica aiuta molto la squadra, ma voglio lavorare per diventare un giocatore completo in entrambe la fasi di gioco. D – Chi sono stati il compagno di squadra e l’avversario più forti con cui hai giocato?


www.pistoiabasket2000.it

GLI APPUNTAMENTI DI GENNAIO Il nuovo anno inizia per la Ori Ora Pistoia Basket 2000 con la partita casalinga, il 5 Gennaio, contro la corazzata Banco Sardegna Sassari guidata in panchina da coach Pozzecco. La società del patron Sardara dopo l’eccezionale scorsa stagione che l’ha vista arrivare alla finale scudetto poi persa contro Venezia, si è molto rinnovata costruendo comunque un roster di primo livello sia in Italia che in Europa. Accanto ai confermati Marco Spissu, Stefano Gentile, Jack De Vecchi, Daniele Magro e Dyshaun Pierre sono arrivati Michele Vitali da Andorra, gli ex Olimpia Milano Curtis Jerrels e Jamel Mc Lean, Paulius Sorokas, l’ala americana Dwayne Evans, l’ottimo big man croato Miro Bilan e da Cagliari Lorenzo Bucarelli. Una sfida difficile contro una squadra profonda, esperta ed abituata a giocare, visto l’impegno anche in Europa, ogni tre – quattro giorni. Sette giorni dopo, il 12 gennaio, sarà ancora il PalaCarrara protagonista per la sfida contro la Dolomiti Energia Trento che dopo tanti anni si è separata da coach Buscaglia ed è ora guidata in panchina dall’ex allenatore della Pallacanestro Cantù Nicola Brienza. Anche in questo caso ci troveremo di fronte una compagine abbastanza rinnovata ma profonda e ricca di talento. Per questa

stagione il GM Salvatore Trainotti ha ingaggiato giocatori importanti come l’azzurro Alessandro Gentile, James Blackmon, George King, Justin Knox e Rashard Kelly che insieme ai riconfermati Toto Forray, Aaron Craft, l’ex di turno Fabio Mian, Andrea Mezzanotte e Dada Pascolo vanno a formare un team davvero di tutto rispetto. Domenica 19 Gennaio, nella prima giornata del girone di ritorno la Ori Ora Pistoia è ospite della Virtus Segafredo Bologna, grande protagonista del girone di andata. Una corazzata guidata magistralmente da Aleksandar Đjorđjević, composta da Alessandro Pajola, Filippo Baldi Rossi David Cournooh, Stefan Markovic, Kyle Weems, l’ex canturino Frank Gaines, Julian Gamble, il centro atletico Vince Hunter, Stefan Nikolic e l’azzurro Giampaolo Ricci guidati in campo dalla stella della squadra, il grande Milos Teodosic, arrivato direttamente dai Los Angeles Clippers. Questo mese, caratterizzato da tre impegni casalinghi su quattro, termina al PalaCarrara domenica 26 gennaio con la partita contro la De Longhi Treviso, una delle matricole terribili di questo campionato LBA. Reduce dalla promozione dalla A2 la società ha consegnato a coach Menetti un roster interessante e molto equilibrato, scegliendo la formula del 5 + 5. Accanto ai confermatissimi David Logan, vero leader in campo e fuori, Uglietti, Imbrò, Alviti, Chillo, Tessitori e l’ex di turno Luca Severini, sono arrivati in terra veneta Jordan Parks da Capo d’Orlando, Isaac Fotu, il play sloveno Aleksej Nikolic e Charles Cooke III.

DISCOVERPISTOIA | GENNAIO 2020 | 41

R – Tra i compagni di squadra potrei dirti Mike Hall e Jazzmar Ferguson a Biella, mentre tra gli avversari, oltre all’intera squadra di Milano di quest’anno mi ricordo Nick Calahtes e Omri Casspi che ho affrontato con la maglia della nazionale inglese, due giocatori davvero molto forti.. D – Pistoia viene da una stagione difficilissima e l’inizio di questa stagione non è stato da meno. Poi sono arrivate le tre vittorie di fila in casa. Quali sono le tue impressioni sulla squadra e sull’ambiente che la circonda? Nonostante le difficoltà i tifosi continuano con calore a seguire la squadra. Ti senti di dire qualcosa al pubblico? R – C’è un ambiente meraviglioso che in casa spinge la squadra in maniera incredibile. Per noi che come obiettivo abbiamo la salvezza, le partite al PalaCarrara sono molto importanti e il ruolo dei tifosi diventa di primaria importanza. Noi dobbiamo solo ringraziare il nostro pubblico e visto che ne ho l’opportunità approfitto dell’occasione per invitare tutti gli appassionati di basket a venire al Palazzo a tifare Pistoia. Loro sono la nostra forza! D – Cosa sogna per il suo futuro Carl Wheatle? R – Per il mio futuro sogno di diventare più forte possibile. Non so se questo miglioramento mi porterà a calcare palcoscenici più importanti oppure mi permetterà di continuare a calcare i campi della serie A, ma per me l’importante è solo migliorarmi continuamente e diventare un giocatore di cui la gente si ricorderà anche in futuro. Il grande sogno, come penso per tutti i giovani che giocano a basket a livello professionistico, si chiama NBA, ma adesso, come già detto, devo solo pensare a crescere, sia come giocatore che come uomo.


In collaborazione con

SLAM DUNK BASKET

f o r z a

d e l l a

n a t u r a

IL VOLTO NUOVO

Jean Salumu

Il giocatore belga, dopo un avvio difficile, è ora tra i protagonisti dei successi biancorossi Nato a Sint - Niklaas, in Belgio, il 26 luglio 1990, Jean Salumu è una guardia muscolare e atletica di 1,93 cm per 91 kg. La sua carriera da professionista è strettamente legata al club giallonero di Ostenda con la maglia del quale vince 6 campionati nazionali e 7 coppe del Belgio, raccogliendo anche a livello individuale importanti riconoscimenti. Nel 2018 è il primo giocatore belga a vincere il titolo di Mvp del campionato. Nello stesso anno firma per i turchi del Sarkaya. Dopo di un ottimo inizio di stagione caratterizzato da quasi 14 ppg di media, nella seconda parte dell’annata sbarca a Varese, iniziando

a fare la conoscenza con la LBA .Si tratta di un giocatore completo, che vanta esperienza europea sia con le squadre di club in cui ha militato collezionando svariati gettoni all’attivo in Eurocup e in Champions League, sia con la maglia della nazionale belga con la quale ha partecipato ad Euro 2015 e 2017, risultando sempre tra i protagonisti. MVP nella vittoriosa partita con la Reyer Venezia, da alcune settimane ha alzato notevolmente il proprio rendimento evidenziando caratteristiche che lo rendono veramente molto pericoloso per le difese avversarie e durissimo da superare quando difende.

42 | DISCOVERPISTOIA | GENNAIO 2020


INIZIATIVA

LA SQUADRA IN VISITA AI BAMBINI RICOVERATI AL SAN JACOPO Guidata da capitan Gianluca Della Rosa, la squadra al completo della OriOra Pistoia Basket 2000 ha fatto visita ai bambini ricoverati nel reparto di pediatria del nosocomio cittadino diretto dal dott. Rino Agostiniani, consegnando oltre 600 libri per bambini raccolti sia al Palacarrara in occasione della partita contro i campioni d’Italia della Reyer Venezia che nei giorni successivi, con i tifosi e gli sportivi biancorossi che hanno dato grande prova di cuore, contribuendo in maniera massiccia a “C’era una volta… la magia in un piccolo gesto”, iniziativa del club in collaborazione con Mr. Wizard, nata con l’obiettivo di mettere insieme una piccola “biblioteca” da donare ai piccoli pazienti pistoiesi. Obiettivo pienamente centrato e grande successo anche per la visita della squadra che ha rappresentato l’occasione perfetta per consegnare quanto raccolto. La squadra biancorossa si poi è intrattenuta a lungo con pazienti, medici e infermieri, visitando anche i reparti di oncologia e neonatologia e portando una ventata di sorrisi e di colore in tutto l’ospedale.

Riaperta la campagna abbonamenti per il girone di ritorno La società ha riaperto ufficialmente la campagna abbonamenti con l’iniziativa “ Per Natale regala il biancorosso”, proponendo l’abbonamento per tutte le partite casalinghe del girone di ritorno a prezzi davvero vantaggiosi. Tanto per fare alcuni esempi le curve intere potranno essere acquistate a 120 euro, la gradinata a 170 euro e la gradinata numerata a 210 euro. Ulteriori agevolazioni, come sempre per studenti, under 18 , under 14 e persone disoccupate. Si ricorda che per i bambini sotto i sei anni, l’ingresso è sempre gratuito in ogni settore. Gli abbonamenti potranno essere sottoscritti durante gli orari di prevendita dei biglietti. Per info: www.pistoiabasket2000.com

NUOVO AUTOBUS PER IL PISTOIA BASKET

Presentato recentemente anche il nuovissimo autobus brandizzato con cui la OriOra Pistoia Basket 2000 affronterà i prossimi spostamenti in trasferta. Grazie alla collaborazione con l’azienda Donati Trasporti, anche la nostra squadra avrà un suo mezzo di trasporto immediatamente identificabile, che rappresenta certamente un ulteriore passo avanti verso una crescita d’immagine sempre più significativa.

DISCOVERPISTOIA | GENNAIO 2020 | 43

SOLIDARIETÀ


MESEVENTI

Da 9 anni NATURART racconta Pistoia al Mondo

Gennaio 2020

Fino al 16 febbraio GEORGE TATGE | IL COLORE DEL CASO a cura di Carlo Sisi Palazzo Fabroni – via Sant’Andrea 18 - ORARI DI APERTURA: dal martedì al venerdì, ore 10.00/14.00 sabato, domenica e lunedì 6 gennaio, ore 10.00/18.00 Chiuso il lunedì Fino al 19 aprile Palazzo de’ Rossi, via de’ Rossi 26 - Mostra - Pistoia Novecento 1900-1945 Orario d’apertura: dalle 10 alle 18 - Chiusa il mercoledì. Fino al 12 Gennaio a Le Piastre “Il paese dei 100 presepi” – Vista i presepi di giorno e aspetta la sera per vederne nascere dei nuovi. Ore 15.00 Piazza del Duomo di Pistoia – Capodanno dei bambini. Pompieropoli e altre iniziative a cura dell’Associazione Nazionale Vigili del Fuoco di Pistoia.

GIOVEDÌ 2

44 | DISCOVERPISTOIA | GENNAIO 2020

www.discoverpistoia.it

sfoglia tutti i numeri su

Museo Marino Marini - Fondazione Marino Marini, Palazzo del Tau, Corso Silvano Fedi 30 INGRESSO GRATUITO. Apertura: ore 11.00 – 18.00 Dalle ore 15.30 – Piazza del Duomo a Pistoia – La EVENTI CONSIGLIATI DA DISCOVER PISTOIA Befana scende dal campanile a cura dell’Associazione Nazionale Vigili del Fuoco di Pistoia e del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Pistoia. Ore 16.00 - Palazzo Buontalenti, Via de’ Rossi 7, Ore 16.30 - Palazzo Buontalenti, Via de’ Rossi 7, Pistoia - AL MUSEO IN FAMIGLIA: Bottiglie, montaPistoia - VISITA GUIDATA Italia Moderna 1945-1975 gne, strani personaggi - Esploriamo le straordinarie - Visita guidata in occasione della chiusura della opere dedicate alla Pop art presenti nella mostra Italia mostra. Ingresso e visita guidata € 12 Moderna 1945-1975. Attività per famiglie. PartecipaPrenotazioni obbligatorie: 0573 974267 – derossi@ zione gratuita bambini dai 5 ai 12 anni, adulti € 10. fondazionepistoiamusei.itMartedì 7 Prenotazioni obbligatorie: 0573 974267 – derossi@ fondazionepistoiamusei.it GIOVEDÌ 9 Ore 17.00 – Sala Maggiore del Palazzo ComuDalle ore 8.00 alle 20.00 Via Roma 900 in via nale di Pistoia – Coro delle voci bianche diretto da Roma e dintorni - Mercatino Lucia Innocenti Caramelli Ore 17.00 – Monsummano Terme - “Pomeriggi Ore 21.00 - Piccolo Teatro Mauro Bolognini, con l’arte al Mac’n” - “Incredibili sculture” a cura e con Pistoia - Heartbeat dove il teatro di figura incontra la Silvia Di Paolo danza e il mimo con Claudio Cinelli, Grazia Bellucci e SABATO 11 Leonardo Diana Fino a Domenica 12 – Spazio Espositivo La CatteOre 15.00 – Seconda replica ore 16.30 – Parrocchia di Cintolese – “Favole di Natale” - Performance drale di Pistoia – Mercatino dell’Antiquariato. teatrale per bambini - Prenotazione obbligatoria: Art Ore 21.00 Teatro Manzoni – Eva Ollikainen (DirettoShow Dance tel. 339 2863464 re musicale della Iceland Symphony Orchestra dirige l’Orchestra Leonore per un programma incentrato su Mendelsshon. Solista per violino sarà Elena Baeva. DOMENICA 5 Ore 16.00 - Palazzo Buontalenti, Via de’ Rossi 7, I Musei Civici di Pistoia partecipano a #DOMENI- Pistoia - SABATO MUNARI: Piccolo, grande, dentro, CALMUSEO, l’iniziativa del Ministero per i Beni e le fuori - Laboratorio per genitori e bambini dai 4 ai 6 Attività Culturali e per il Turismo dedicata alla scoperta anni. Partecipazione gratuita bambini dai 4 ai 6 anni, del patrimonio culturale: ingresso gratuito al Museo adulti € 10. Prenotazioni obbligatorie: 0573 974267 Civico di arte antica in Palazzo Comunale, al Museo derossi@fondazionepistoiamusei.it dello Spedale del Ceppo, al Museo del Novecento e Ore 21.00 Teatro Moderno di Agliana – Fiona May del Contemporaneo di Palazzo Fabroni e alla mostra in MARATONA DI NEW YORK - In scena due amiche, GEORGE TATGE | IL COLORE DEL CASO, aperti al che per tutto lo spettacolo corrono, preparandosi alla pubblico con orario continuato 10.00/18.00. sfida che dà il titolo alla rappresentazione. Per info tel. Ore 10.00 Sala Maggiore del comune di Pistoia 0574 673887 / info@ilmoderno.it - teatroilmoderno.it premiazione del Concorso dei Presepi DOMENICA 12 Dalle ore 16.00 alle 19.00 – Circolo Arci delle Fornaci – Una calza per la Befana: i bambini realizza- Dalle 08.00 alle 20.00 Via Roma a Pistoia - Free no una calza che sarà riempita di chicchi o di carbone Market - Mercatino dalla Befana Fausta…. Ore 15,30 Sala “W. Iozzelli” della Biblioteca Ore 17.00 Sala Maggiore del comune di Pistoia - Giuseppe Giusti di Monsummano Terme - Per il Musica e Danze Rinascimentali ciclo Domeniche al Planetario: IL GIARDINO DEI MITI: con la Filarmonica Borgognoni e il gruppo di ballo LE STORIE NASCOSTE NELLE PIANTE INTORNO A NOI ‘L’Aura della Castellina’ Relatrice: Cecilia Bencini Ore 21.00 - Teatro Manzoni di Pistoia - Il Teatro LUNEDÌ 13 Verdi Montecatini Terme presenta Ore 18.30 – Centro culturale il Funaro di Pistoia Lo Schiaccianoci balletto in due atti coreografia - LA BIBLIOTECA, L’ISOLA, LE SUE VOCI presenta ‘900 M.Petipa musica P. I. Tchaikovskij ITALIANO - GIUSEPPE PONTIGGIA a cura di MassimiBallet from Russia - direttore artistico Ekaterina liano Barbini – Ingresso gratuito Shalyapina Ore 21,30 Mèlos, lo Spazio delle Musiche, via MERCOLEDÌ 15 dei Macelli 11 - Di Terra in Terra canta Pistoia Ore 18.30 – Centro culturale il Funaro di Quarant’anni dopo la pubblicazione dei Canti popolari della provincia di Pistoia raccolti da Sergio Landini, Pistoia - LA BIBLIOTECA, L’ISOLA, LE SUE VOCI Maurizio Ferretti e Sergio Gargini, Gaspare Bartelloni, presenta COMPLEANNI D’AUTORE per MOLIÈRE a cura di Massimiliano Barbini, in collaborazioflauti, Samuele Ciattini, violoncello e voce, Andrea ne con Rossana Dolfi e i ragazzi dei laboratori Geri, organetto diatonico, Quirino Trovato, chitarra e 14/19 anni - Ingresso libero. voce, Savino Pantone, violino

Buon inizio anno a tutti!!!

MERCOLEDÌ 1

Ore 9.00 – 13.00 - Fino a venerdì 3 Fondazione Marino Marini, Palazzo del Tau, Corso Silvano Fedi 30 CAMPUS INVERNALE 2019 PER BAMBINI DA 6 A 11 ANNI. PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA Ore 10.00/13.00 Museo del Novecento e del Contemporaneo di Palazzo Fabroni “Il museo e la città”: campus natalizio al museo Disegno e colore nell’arte . A ciascun CAMPUS possono partecipare ragazzi dai 6 agli 11 anni. La partecipazione è gratuita, ma obbligatoria la prenotazione da effettuare al numero verde di Pistoiainforma 800 012146 fino a esaurimento dei posti disponibili. Dalle 08.00 alle 20.00 - Via Roma - 900 in via Roma e dintorni - Mercatino Ore 18.00 - Sala Maggiore del Palazzo Comunale di Pistoia – Singing Togheter - Concerto corale.

VENERDÌ 3 Ore 21,00 - Piccolo Teatro Mauro Bolognini, Pistoia - L’insieme vocale e strumentale Le Nuvole con la Corale Quarta Eccedente diretta da Fabio Cavaciocchi presenta La Buona Novella di Fabrizio De André con arrangiamenti di Daniele Poli

SABATO 4 Ore 10.00 - Sala Walter Iozzelli della Biblioteca comunale “Giuseppe Giusti” di Monsummano Terme – laboratorio gratuito “Robot di legno” per bambini a partire dai 5 anni accompagnati dai genitori, per i quali è obbligatoria la prenotazione contattando la biblioteca comunale (tel. 0572 959500) Dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 17.00 – Museo del Ricamo di Pistoia – Laboratorio per bambini La calza della Befana – a cura del MOICA. Possono partecipare 15 bambini per ognuno dei due turni - Chi accompagna i bambini potrà visitare il Museo del Ricamo - Prenotazione obbligatoria e informazioni al numero Pistoiainforma 800 012146 a cura dell’Associazione MOICA

LUNEDÌ 6


VENERDÌ 24

A Quarrata – Piazza Risorgimento Mercatino dell’Antiquariato Teatro Pacini di Pescia - “Le stelle stanno in cielo” dedicato alla memoria della Shoah. Spettacolo per bambini dagli 8 agli 11 anni. Info per orari e biglietti: tel.391 4688088. Ore 16.00 – Monsummano Terme - “Domeniche al Mac,n”- Laboratorio per bambini da 6 a 10 anni “Notte d’inverno” . Evento gratito con prenotazione obbligatoria, che dovrà pervenire entro le ore 12.30 del giorno precedente (per un massimo di 15 partecipanti). Ore 16.30 - Palazzo de’ Rossi, Via de’ Rossi 26, Pistoia - VISITA GUIDATA Pistoia Novecento 1945-1975. Ingresso e visita guidata € 7. Prenotazioni obbligatorie: 0573 974267 – derossi@fondazionepistoiamusei.it

Ore 21.00 fino a sabato 25 Teatro Manzoni di Pistoia – Spettacolo teatrale Mine Vaganti di Ferzan Ozpetek Ore 21.00 – Teatro Bolognini di Pistoia – Biancaneve e l’ottavo nano – Psicofiaba scritta da Lorenzo pratesi e Laura Gamberi. Ore 21.15 Teatro Pacini di Pescia – il Teatro del Carretto presenta LA TEMPESTA di William Shakespeare. Fino a domenica 16 gennaio – Sale affrescate del Comune di Pistoia – Mostra di Giacomo Bonciolini. Fino a domenica 26 TOSCANA AUTO COLLECTION - Mostra mercato, auto, moto, ricambi d’epoca, modellismo, abbigliamento, editoria utensileria, hobbistica - Spazio espositivo La Cattedrale via Pertini 396 – Pistoia Ore 16.00 - Palazzo Buontalenti, Via de’ Rossi 7, Pistoia - SABATO MUNARI 1, 2, 3 … colore! Laboratorio per genitori e bambini dai 4 ai 6 anni. Partecipazione gratuita bambini dai 4 ai 6 anni, adulti € 10. Prenotazioni obbligatorie: 0573 974267 – derossi@ fondazionepistoiamusei.it Ore 21.00 – Teatro Bolognini di Pistoia – Biancaneve e l’ottavo nano – Psicofiaba scritta da Lorenzo pratesi e Laura Gamberi. Ore 21.00 - TEATRO COMUNALE DI LAMPORECCHIO - Nuova Stagione Amatoriale – Il Comune di Lamporecchio e Associazione ARS44 presentano Pistoia 1944, storia partigiana, proiezione del film su eventi realmente accaduti durante l’occupazione nazifascista.

DOMENICA 26 Ore 15,30 Sala “W. Iozzelli” della Biblioteca Giuseppe Giusti di Monsummano Terme - Per il ciclo Domeniche al Planetario: DNA - STORIA DI UN FILO - Relatore: Leandro Gammuto Ore 16.00 - La Magia della Musica - Salone affrescato di Villa La Magia a Quarrata - DANIELE DI BONAVENTURA (concerto al clavicordo) con lo spettacolo RICERCARE. I biglietti possono essere acquistati presso la Biblioteca Multimediale “Giovanni Michelucci”, Piazza Agenore Fabbri, Quarrata, Tel. 0573 774500

LUNEDÌ 27 Giornata della Memoria - Incontri, concerto in orario serale ed altre iniziative

GIOVEDÌ 30 Dalle ore 8.00 alle 20.00 Via Roma 900 in via Roma e dintorni - Mercatino Ore 21.15 Circolo Arci di Bottegone – Concorso teatrale “Fabrizio Rafanelli” – Teatro di Mezzanotte presenta “L’AMORE E’ …CECHOV” di Anton Cechov – Regia Umberto Ponzio

VENERDÌ 31 Ore 21.00 Teatro Moderno di Agliana – I giovani di Stivalaccio Teatro diretti da Marco Zoppello presentano Arlecchino Furioso - Per info tel. 0574 673887 / info@ilmoderno.it - teatroilmoderno.it

VISITA LA SEZIONE EVENTI SU www.discoverpistoia.it/eventi PER ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE INIZIATIVE DEL TERRITORIO DI PISTOIA SE VUOI INSERIRE I TUOI EVENTI SU DISCOVER PISTOIA CONTATTACI A: REDAZIONE@DISCOVERPISTOIA.IT

DISCOVERPISTOIA | GENNAIO 2020 | 45

Ore 17.00 - Centro culturale Il Funaro di Pistoia - Il Raccontamerende - Oggi sono stanco, dammi una rima e mi ci accampo - A cura di Massimiliano Barbini - Ogni 3° giovedì del mese, nella Caffetteria del Funaro, letture per bambini dai 4 agli 8 anni seguite da una gustosa merenda (realizzata in collaborazione con Slow Food). Ingresso € 5 Dalle ore 8.00 alle 20.00 Via Roma 900 in via Roma e dintorni - Mercatino Ore 21.15 Circolo Arci di Bottegone – Concorso teatrale “Fabrizio Rafanelli” - Compagnia Teatrale i Malerbi presentano LA SPERANZA E’ L’ULTIMA A MO- LUNEDÌ 20 RIRE di Antonella Zucchini – regia Michele Coppelli. Ore 18.30 Centro Culturale Il Funaro - PRESENTAZIONE LIBRO e INCONTRO APERTO - OMAGGIO A VENERDÌ 17 MOLIÈRE - Presentazione del libro il Piccolo PantheFino a domenica 19 Teatro Manzoni di Pistoia on, la scena parigina fra sette e ottocento, di Barbara (ore 21.00 feriali e ore 16.00 festivo) – Spettacolo Innocenti (Università degli studi di Firenze), edito in teatrale After Miss Julie di Patrick Marber. risorsa open access dalla Firenze University press Ore 20.00 – Centro culturale Il Funaro di Pistoia Interverranno l’autrice e il professor Marco Lombardi. - CENTO CENE PER SLOW WINE Ore 21.00 Centro Culturale Il Funaro - Cartoline Cena e presentazione guida Slow Wine 2020 postali, un dialogo aperto a proposito di Molière a cura di Marco Lombardi (Università degli studi di SABATO 18 Firenze) - Ingresso gratuito. Fino a domenica 19 MILITOSCANA 15° edizione Fiera di militaria, rievocazione storica, esposizione di MERCOLEDÌ 22 veicoli storico/militari, conferenza e presentazione di Ore 21.00 Villa Medicea La Magia di Quarrata pubblicazioni - Spazio espositivo La Cattedrale - via - Per il ciclo “Odissea. Un racconto mediterraneo” Pertini 396 - Pistoia. l’attore e scrittore italiano Giuseppe Cederna interpreterà “Odisseo all’isola dei Feaci” (canti V-VIII). Per info Ore 10.00 - Sala Walter Iozzelli della e biglietti: Biblioteca comunale di Quarrata Giovanni Biblioteca comunale “Giuseppe Giusti” di Michelucci: tel. 0573 774500. Monsummano Terme - Laboratorio gratuito “L’Alfabetiere illustrato” per bambini a partire GIOVEDÌ 23 dai 5 anni accompagnati dai genitori, per i quali Dalle ore 8.00 alle 20.00 Via Roma 900 in via è obbligatoria la prenotazione contattando la Roma e dintorni - Mercatino biblioteca comunale (tel. 0572 959500) Ore 16.30 - Antico Palazzo dei Vescovi, Piazza Ore 17.00 – Monsummano Terme - “Pomeriggi con l’arte al Mac’n” - “Incredibili sculture” a cura e con Duomo 3 - INCONTRI A PALAZZO: Medioevo Silvia Di Paolo pistoiese tra nuovi studi e scoperte - Giacomo Guazzini, Fra tradizione e innovazione: la pittura Ore 18.30 – Centro culturale il Funaro di Pistoia - LA BIBLIOTECA, L’ISOLA, LE SUE VOCI presenta LA a Pistoia fra la fine del Duecento e gli inizi del MEZZ’ORA D’ARIA, OVVERO: SHAKESPEARE DA TAVOTrecento - Ingresso gratuito. Ore 17.00 – Centro culturale Il Funaro di Pistoia LO MISURA PER MISURA raccontata in 30 minuti - a cura di Massimiliano Barbini - Ingresso gratuito. - LA BOTTIGLIETTA PASQUALINA – Spettacolo per Ore 21.15 Circolo Arci di Bottegone – Concorso bambini e famiglie a cura di TOSCANA MEDIA ARTE teatrale “Fabrizio Rafanelli” L’Altro Teatro Associazione TEATRO di e con Elisa Consagra e Ornella Esposito Un viaggio in compagnia di un ventriloquo e di una Culturale presenta “NONNO GIORGIO…CERCASI bottiglietta di plastica. dai 4 anni e per tutti - Ingresso BADANTE” di Domenico Di Stefano e Massimo Beni – Regia Domenico di Stefano € 8, ridotto (soci e convenzionati) € 6.

SABATO 25

www.primanaturagiardini.it

GIOVEDÌ 16

DOMENICA 19


EVENTI IN TOSCANA - TUSCANY EVENTS

FUTURISMO

Fino al 9 febbraio 2020, Palazzo Blu a Pisa ospita la mostra dedicata a uno dei periodi più dirompenti e innovativi della storia dell’arte

MOSTRA

DALLE MACCHINE DI LEONARDO ALL’INDUSTRIA 4.0

Una mostra sulle influenze di Leonardo Da Vinci sul tessuto manifatturiero, urbano e sociale dell’Italia e della Toscana

Cosimo degli Alberi alla scoperta della città dal cuore verde

Vive sugli alberi in giacca e cappello e rende a ogni passo tutto più bello. Insegna a seguire la propria natura per generare una gran fioritura: questa di Cosimo, caro lettore, l’audace scelta ed il nostro stupore.

46 | DISCOVERPISTOIA | GENNAIO 2020

ACQUISTA IL LIBRO SU www.discoverpistoia.it

La Mostra visitabile fino al 28 febbraio 2020 si pone l’obiettivo di individuare le possibili influenze della figura di Leonardo da Vinci sul tessuto manifatturiero, urbano e sociale dell’Italia, in primo luogo della Toscana. In mostra verranno esposti documenti e ricostruzioni di macchine di Leonardo ed alcuni capolavori della creatività meccanica Italiana. Nei taccuini di Leonardo di età sforzesca si concentra infatti un gran numero di disegni di macchine utensili automatizzate grazie all’impiego dell’energia idraulica e di ingegnosi sistemi meccanici per l’accumulo e il rilascio di energia da applicare all’industria. E innovazione ed automazione furono i pilastri dello sviluppo economico e delle conseguenti profonde modificazioni sociopolitico-culturali alla base della prima Rivoluzione Industriale: elementi che verranno presentati in una realtà toscana contemporanea, quale quella di Pontedera, che dispone di una infrastruttura industriale e di ricerca innovativa che trova un’espressione importante nella Piaggio e nei laboratori di ricerca di eccellenza in robotica della Scuola Superiore Sant’Anna. Museo Piaggio Viale Rinaldo Piaggio, 7, Pontedera, PI, Italia INGRESSO LIBERO Orari di apertura della Mostra: dal Martedì al Sabato e la seconda e quarta Domenica del mese, con orario continuato 10:00 – 18:00. Il 31 dicembre con orario 10:00 – 13:00. Chiusura: le rimanenti Domeniche, tutti i Lunedì e il giorno di Natale e Capodanno.

Palazzo Blu a Pisa dall’11 ottobre al 9 febbraio 2020 si prepara ad accogliere oltre cento opere tra dipinti, disegni e oggetti d’arte dei più grandi maestri del Novecento, da Boccioni a Carrà, da Balla a Severini. L’anima fortemente “anti” (anti-borghese, anticattolica e anti-passatista) del Futurismo ha fatto sì che questa corrente diventasse immortale e un punto di riferimento tra le avanguardie europee. La rassegna si propone di provare come i più grandi fra gli artisti futuristi seppero rimanere fedeli alle riflessioni teoriche enunciate nei manifesti, traducendole in immagini spiazzanti e innovative. L’esposizione è scandita in sezioni intitolate ognuna a un manifesto del movimento, per attraversare poi trent’anni di arte futurista, a partire dal 1910. Visitando la mostra Futurismo, si potranno inoltre leggere delle brevi citazioni dei manifesti che aiutano il visitatore a comprendere le infinite curiosità che si trovano esposte. La mostra è stata resa possibile dalla qualità e quantità dei prestatori, ben 29, tra i quali figurano la Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma, con nove opere; il Museo del Novecento e la GAM di Milano con 16 opere; il Castello Sforzesco di Milano (Civico Gabinetto dei Disegni e Collezione stampe “Achille Bertarelli” con dieci opere); il Mart di Rovereto con ben 21 opere, il Museo Caproni di Trento, con due opere, e altre importanti collezioni pubbliche e private. Palazzo Blu Palazzo Blu, Lungarno Gambacorti, Pisa, PI, Italia Mail: info@palazzoblu.it Prezzo a partire da 3€

In collaborazione con


NON PERDERE L’ESCLUSIVO CALENDARIO 2020

THE ZEBRA STRIPED CHURCHES OF PISTOIA

CALENDARIO 2020

Disponibile nelle librerie e nelle edicole della città di Pistoia o sul sito www.discoverpistoia.it


AUTOEUR BRANDINI

MINI A PISTOIA Ã&#x2C6; AUTOEUR BRANDINI

autoeurbrandini.it - 840.055.055

Profile for Giorgio Tesi Group

Discover Pistoia - N°21  

Discover Pistoia - N°21  

Profile for naturart