Page 1

1

MyArt'sPaper Special edition - novembre 2012

La prima non-rivista online in FVG dell'arte digitale e contemporanea

18째 EX TEMPORE Mozirski gaj

DIGITAL-ART/FOTOGRAFIA/MUSICA/PITTURA


2

Indice Editoriale 3 L'arte incontra la scuola Mozirski Gaj 4 Tra arte e fiori ARTE E SCUOLA 6 Visitatori "in erba" al 18째 ex tempore di Mozirje BACK STAGE 7 Backstage giornata scuole ARTISTI 11 Pittura, grafica e fotografia digitale 34-37

38

FOTO Servizio fotografico MyArt'sPaper

Anno II - Gorizia - La prima "non-rivista" dedicata all'arte contemporanea e digitale non periodica esclusivamente online

2


3

Editoriale L'arte è cieca... Sofonisba Anguissola, pittrice rinascimentale italiana, ritrattista della famiglia reale spagnola, continuò a dipingere sino a tarda età, pur essendo quasi cieca. Il giovane pittore fiammingo Anthony Van Dyck, che soggiornò in Italia per studiare l'arte della pittura, ebbe modo di conoscerla ormai ottantenne e cieca e disse: "Ho imparato di più sull'arte del colore da questa cieca che da tutti gli altri pittori vedenti". www.culturaesvago.com

"Impara l'arte e mettila da parte" L'era tecnologica ha cambiato il mondo. La tecnologia fa oramai parte della nostra quotidianità e in alcuni casi ci affascina. Anche l'arte non è rimasta indifferente al richiamo tecnologico e già a partire dagli anni Cinquanta certi artisti, o meglio matematici, si sono addentrati nel mondo nei numeri e calcoli dai quali sono “nate” opere artistiche. Inizialmente la vita per questi pionieri, come ad esempio Edward Zajec, Matjaz Hmeljak, Mauro Mauri, Paul David Redfern, solo per citare alcuni dei più noti artisti digitali del Friuli Venezia Giulia, non è certamente stata facile. Le cose per fortuna sono nel tempo cambiate. Quasi tutti questi pionieri tecnologici sono autodidatti poiché all'epoca non esistevano scuole in grado di concepire e quindi di insegnare l'arte digitale. Attualmente esistono realtà scolastiche che dovrebbero supplire alle carenze in materia di arte digitale. Non sempre, però, sono in grado di colmare quel vuoto che in effetti esiste tra l'arte e i suoi potenziali fruitori. Ben vengano, quindi, iniziative come quella di Mozirje, in Slovenia, alla quale è dedicato questo numero di MyArt'sPaper, dove le esperienze degli artisti invitati interagiscono con il pubblico e con gli allievi delle scuole locali a partire da quelle elementari. Probabilmente non tutti gli scolari diventeranno grandi artisti ma intanto “impareranno l'arte” e se poi la “metteranno da parte” non ha molta importanza. Sono certo che ad ogni modo avranno acquisito una esperienza positiva che nella vita ritornerà utile.

3 - Editoriale


4

Mozirski gaj Tra arte e fiori

L

'arte contempoarnea tra parchi e natura. Artisti internazionali a confronto.

Mozirje è ubicata a due passi da Celje in Slovenia. Qui si svolgono ogni anno le "Giornate di studio" dedicate all'arte contemporanea. Annualmente sono, infatti, invitati vari artisti internazionali che per quattro giorni operano in loco realizzando, ognuno con la propria tecnica, le opere che saranno esposte successivamente in mostra a conclusione dell'evento.

a

L'iniziativa è giunta alla sua diciottesima edizione e ad oggi ha ospitato alcuni tra i più interessanti artisti che operano in Slovenia, Austria, Germania, Croazia e Italia. Il simposio-laboratorio inizia già il primo giorno dove, sotto la regia di Jure Repensek, gli artisti sono ricevuti dall'autorità locale e dagli rtisti che operano sul territorio. Gli artisti si scambiano le rispettive esperienze e si preparano alle "quattro giornate" nelle quali renderanno concrete le proprie idee su carta, su tela, al computer... Ognuno e libero di esprimersi utilizzando la tecnica che più gli è congeniale. Gli organizzatori non pongono particolari vincoli sul contenuto dell'opera anche se molto apprezzate sono le opere i cui contenuti sono riconoscibili dagli abitanti della cittadina slovena. Un soggetto molto ambito è infatti il parco che ospita piante e fiori provenienti da varie parti dell'Europa. Si conciliano così arte e natura il cui risultato finale sono le opere esposte a dicembre nella galleria della Biblioteca cittadina. Per quattro giorni, quindi, gli artisti vanno alla ricerca dei soggetti più interessanti e realizzano le loro opere negli spazi preposti a laboratorio. Non tutti però si avvalgono del laboratorio alcuni, infatti, preferiscono operare “en plein air” con cavalletti sedie e tutta l'attrezzatura necessaria per operare all'aperto. In questi casi molto giova la clemenza del tempo come, ad sempio, è avvenuto per l'edizione 2012 di “Mozirski Gaj”.

4 - Mozirski Gaj


5

18째 Ex Tempore

Giornate di studio: arte contemporanea a Mozirski Gaj Immagini relative al 18째 Ex Tempore Internazionale

5 - Mozirski Gaj


6

Arte e scuola Visitatori "in erba" al 18° ex tempore di Mozirje

La solidità di una casa o edificio ben fatto si vede dalle fondamenta. Credo che lo stesso si possa affermare per la cultura e l'arte. Sono della opinione, infatti, che queste “materie” assieme al “comportamento" etico e professionale dovrebbero essere materie di insegnamento già nelle scuole elementari. Vivendo ed operando nella città di Gorizia devo constatare che a parte qualche sporadica iniziativa, in tal senso, da parte di alcuni istituti scolastici non molto viene fatto per l'arte. Discorso completamente diverso invece riguarda la realtà austriaca e slovena. Già in passato ebbi modo di “toccare” con mano quanto avviene in Austria dove durante i simposi dedicati all'arte contemporanea i piccoli allievi

seguono con molta attenzione e interesse gli artisti intenti a realizzare le loro opere in loco. Lo stesso avviene anche in Slovenia. La recente esperienza personale di Mozirje dove a settembre si è tenuto il 18° ex Tempore con artisti di Slovenia, Germania e Italia ha soltanto confermato quanto già era noto: la cultura e l'arte va coltivata dall'inizio. Un p l a va, dunque, agli organizzatori che, in collaborazione con le scuole, inseriscono da sempre una “giornata con gli autori” dove gli artisti interagiscono con le scolaresche. Non si può negare che simili eventi non possono che giovare all'arte e alla cultura in generale. PDR

Paul David Redfern spiega agli alunni della scuola elementare come nascono le Photomnorfosi digitali.

Pagina a fianco servizio fotografico di Giuseppina Mastrovito

6 - Scolaresca in visita al laboratorio - 18° Ex tempore Mozirje


7

Ex Tempre Mozirje

Giornata con gli autori di Giuseppina Mastrovito

7 - Scolaresca in visita al laboratorio - 18째 Ex tempore Mozirje


8


9


10

Backstage

18째 ex Tempore Mozirje by Giuseppina Mastrovito

10 - back stage


11

18 째 Ex Tempore Mozirski Gaj Slovenia

Artisti

11 - Artisti


12

VLASTA ARZENŠEK GOTTSTEIN Germania

I

suoi dipinti sono strutturati in modo tale che strato su strato la tela prende “forma” e i piccoli dettagli riemergono in superficie svelando l'opera finale. L'arte della pittrice tedesca denota il suo amore per gli antichi scritti. La pittura della Arzenšek Gottstein si riconosce per l'impostazione cromatica e la finezza nel eseguire i dipinti per i quali, a volte, si avvale della tecnica del “collage”. 12 - 18° Ex Tempore Mozirski Gaj - Tecnica mista


13


14

BARBARA TEDESCO Italia

B

arbara Tedesco dedica il suo lavoro alla figura umana e in particolare alla rappresentazione dei bambini. Con i suoi dipinti imprime sulla tela le sue inquietudini personali, creando delle visioni dell’ “immaginale”, dei paesaggi dell’anima che non sono tanto la copia di scene terrestri ma la figurazione spirituale di idee e di riflessioni.

14 - 18° Ex Tempore Mozirski Gaj - Pittura - http://www.undo.net/it/mostra/103774


15


16

PAUL DAVID REDFERN USA-Italia

A

rtista di origini americane è considerato tra i padri della fotografia digitale artistica italiana. La particolare tecnica utilizzata lo pone tra coloro che "dipingonono" con la fotografia digitale. Alcune delle sue "Photomorfosi" si trovano al MOCA di New York e al Museum of Modern and Conteporary Art di Fiume-Rijeka. Catalogato come artista digitale al Centro regionale di catalogazione di Villa Manin.

16 - 18° Ex Tempore Mozirski Gaj - Photomorfosi -http://photomorfosi.webnode.it/


17


18

LUCIJAN BRATUŠ Slovenia

D

docente all'Accademia di Belle Arti di Lubiana, sviluppa la sua arte tra dinamismo e staticità. La creazione grafica e pittorica di Lucijan Bratuš si svolge in parallelo e, a volte, le due discipline artistiche si fondono creando una unica forma espressiva, unione di due mondi distinti e separati, che nelle mani del pittore sloveno acquistano nuova “linfa” dando “vita” a quadri di effimera bellezza. 18 - 18° Ex Tempore Mozirski Gaj - Pittura


19


20

VOJKO GAŠPERUT Slovenia

L

a passione per la pittura e la natura è oltremodo evidente nelle opere di Gašperut. L'incidente subito che lo ha reso tetraplegico non ha influito minimamente sulla sua voglia di creare è, infatti, tra i primi 50 artisti al mondo che dipingono con la bocca. Riesce sempre a cogliere la giusta atmosfera del paesaggio che dipinge e nel contempo riesce a “toccare” le “corde” dell'animo umano rendendo lo spettatore attivo e non soltanto passivo osservatore. 20 - 18° Ex Tempore Mozirski Gaj - Pittura


21


22

DRAGO JERMAN Slovenia

A

rtista sloveno che predilige la tecnica tradizionale per le sue opere che spaziano dai ritratti ai paesaggi. Sordomuto supplisce alla sua difficoltà comunicativa con l'arte visiva. Grazie al disegno riesce a "comunicare" le sue sensazioni e stati d'animo e senza alcuna fatica rende partecipe chiunque guardi le sue opere. Grazie al linguaggio fatto di immagini e segni Jerman ha creato un nuovo codice di comunicazione capito da tutti. 22 - 18° Ex Tempore Mozirski Gaj - Disegno


23


24

PETER MATKO Slovenia

P

eter Matko alterna l'insegnamento con la passione per l'arte figurativa.

La sua pittura è frutto di sovrapposizioni di segni grafici ponderati posti sulla carta. La trama della stessa carta funge non solo da supporto bensÏ anche da "texture" compositiva. I colori tenui delle matite colorate e gesseti vengono sucessivamente fissati con apposito spary.

24 - 18° Ex Tempore Mozirski Gaj - Tecnica mista/matite colorate


25


26

ANKA RAKUN Slovenia

P

ittrice e insegnante ha dedicato molti anni al mondo dell'arte figurativa e non.

La pittrice slovena "costruisce" sulla tela strato dopo strato la composizione finale. Dai contorni forti e decisi i paesaggi pregni di colore, oppure gli scorci urbani astratti, prendono "forma" nella mente dell'artista che li ripropone sulla tela con metodiche e vigorose pennellate.

26 - 18째 Ex Tempore Mozirski Gaj - Pittura


27


28

JURE REPENŠEK

O

rganizzatore dell'evento incontro dedicato agli artisti contemporanei di Mozirje, Repenšek è insegnante di pedagogia nonché stimato artista che da anni calca la "scena" dell'arte slovena. Le sue opere grafiche denotano la totale padronanza della tecnica alla quale unisce la sua sensibilità umana. Nonostante la "fredezza" della tecnica utilizzata le opere dell'artista sloveno si animano di vitalità e calore proprio. 28 - 18° Ex Tempore Mozirski Gaj - Pittura


29


30

MARIJANA VERBUČ Slovenia

Q

uello che distngue questa artista slovena è la "fluidità" nel comporre l'opera finale.

Utilizzando i materiali come la carta, il cartoncino colorato, la stoffa, tipici per la tecnica del collage Marijana Verbuč crea le sue "pitture" attingendo dalla realtà come ad esempio i splendidi paseaggi che circondano la località di Mozirje. Con gusto raffinato assembla i vari materiali e restituisce su tela la sua visione della realtà. 30 - 18° Ex Tempore Mozirski Gaj - Collage


31


32

VINKO ŽELEZNIKAR Slovenia

L'

impostazione formale che Vinko Zeleznikar da alle sue opere si riflette su tutta la superficie. In essa l'artista alterna azioni pittoriche a stratificazioni materiche, con suddivisioni spaziali che rendono il luogo della pittura un alternarsi di momenti espressivi che, se da un lato ne mettono in evidenza la fase razionale propria della composizione, dall'altra ne esaltano gli illusori amalgami propri del colore.

32 - 18° Ex Tempore Mozirski Gaj - Pittura - http://www.undo.net/it/mostra/4806


33


34

Inaugurazione della mostra 18째 Ex tempore Mozirski Gaj 23 novembre 2012

- 34 -


35


36

MOZIRJE Il centro della valle superiore della Savinja è Mozirje con l'attraente parco floreale, arricchito da strutture etnologiche, Mozirski gaj. Sopra la città sorgono gli alpeggi Dobrovlje, Menina e la zona protetta dell'altopiano di Golte con un popolare centro di attivita sportive e turistiche con piste da sci e una ricca offerta di attività estive. Dal monte Oljka, meta di pellegrinaggio, si ha un meraviglioso panorama del Golte, della valle della Savinja e delle Alpi di Kamnik e della Savinja; accesso da Šmartno ob Paki e da Polzela.

Foto: Paul David Redfern e Giuseppina Mastrovito

- 36 -


37

MOZIRJE - SCORCI URBANI - PARCO MOZIRSKI GAJ

- 37 -


38

MAP - prima "non rivista" del FVG dedicata all'arte contemporanea e digitale non periodica esclusivamente online

Anno II Edizione speciale http://digilander.libero.it/associazionegraphiti/MAP.htm 34170 Gorizia

Art director: Paul David Redfern Fotografie: Giuseppina Mastrovito, Paul David Redfern Copertina: Photomorfosi by Paul David Redfern

Tutti i diritti riservati

MyArt'sPaper

MAP - Mozirski gaj  

News and photo bacstage of 18 ° Ex tempore "Mozirski gaj", Slovenia. Notizie e bacstage fotografico del 18° Ex tempore "Mozirski gaj", Slo...

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you