Page 1


Con Confuorti arrivano Grais, Savorelli, Sommella e Siotto. Il loro disegno viene eseguito nel 2017 con il governo di Adesso.sm. Che ruolo ha avuto Confuorti durante il governo di Adesso.sm? ce lo spiegano gli atti del Commissario della Legge Morsiani a carico di SAVORELLI e SIOTTO perché, d’intesa tra loro, ed in collaborazione con terzi

-non hanno informato il Consiglio Direttivo di Banca Centrale delle azioni poste in essere in esecuzione - hanno travalicato deliberatamente il mandato ricevuto nell’ “operazione titoli” (titoli illiquidi, privi di rating, in parte in valuta, in violazione dei limiti regolamentari ed in assenza di autorizzazioni adeguate)


IL DISEGNO CRIMINALE Francesco Confuorti, ossia “A” come Advantage Il lavoro della polizia giudiziaria ha fatto emergere nel cellulare di Filippo Siotto l'utenza contraddistinta con la lettera ”A”. Dalle carte giudiziarie emerge che: • ”A” usa WhatsApp ed ha come immagine del profilo apparentemente la fotografia di Francesco Confuorti, in un contesto familiare. Nella casella di posta elettronica, nei messaggi inviati ad A, corrisponde l’indirizzo f*@adfinancial.net.” • ”A”, probabilmente coincide con l’ulteriore pseudonimo ”F”, ovvero ”Francesco” ed anche ”FC”, ”Francesco Confuorti.” • Francesco Confuorti è Presidente della società Lussemburghese Advantage Financial


Con chi parla “A”? • Lorenzo Savorelli: direttore di BCSM dal 16 marzo 2016 al 1 settembre 2017. • Wafik Grais: Presidente di BCSM dal 21 gennaio 2016, dimessosi il 22 settembre 2017. • Filippo Siotto: nominato nel coordinamento di vigilanza di BCSM a fine giugno 2016 e responsabile dell’area governance e controllo, è marito di Okaue Chio, amministratrice di Advantage Financial SA e beneficiaria di un finanziamento garantito da banca CIS di € 956.046,00, finanziamento estinto grazie all’operazione titoli.


Con chi parla “A”? • Mirella Sommella: membro del coordinamento di vigilanza di BCSM in qualità di Ispettore esterno dall’ottobre 2016, viene insediata in Asset Banca il 16 febbraio 2017 quale commissario a seguito della sospensione degli organi amministrativi di Asset decisa da BCSM. Resta dentro BCSM fino a gennaio 2018.

• Ugo Granata: Ispettore esterno al coordinamento di vigilanza di BCSM dal 26 ottobre 2016, è tuttora presente in BCSM. “Ugo si allinea.”


Emergono contatti che A. (cioè Confuorti) ha avuto con alcuni consiglieri di Cassa di Risparmio. A. riceve email da Cotella su operazione Asset-Carisp. A. invia a Siotto le foto di schermate riguardanti una conversazione avvenuta su Whatsapp da parte del gruppo "Titans" di cui avrebbero fatto parte: - Romito, Borri e Cotella: nominati da Celli nel Cda di Carisp il 10 aprile 2017 (provenienza Monte dei Paschi di Siena). Si dimettono il 1 settembre 2017, subito dopo l'approvazione e il deposito del bilancio di Carisp da – 534 milioni. - Andrea Rosa (membro nominato dalla maggioranza, scelto da Civico10). Fa tuttora parte del Cda Carisp. - TU:?


Gli altri protagonisti • Riccardo Pedrizzi: avvocato, nominato quale commissario straordinario per l’amministrazione straordinaria di Asset Banca il 3 marzo 2017. Si dimetterà da tale incarico il 14 aprile 2017. Figlio di Giuseppe Pedrizzi, ex-senatore della Repubblica Italiana e socio assieme a Francesco Confuorti in Advantage Financial SA. • Mario Fabiani (CIS): consulente di Banca CIS, è figura centrale nella compravendita dei titoli “Demetra”, il quale ha contatti continui con Siotto e Savorelli per quel che riguarda la compravendita stessa.


CDA CASSA DI RISPARMIO

PEDRIZZI/SOMMELLA:

(NOMINATO DA CELLI):

ASSET BANCA SALTA

commissari

BILANCIO PERDITA 534 MIL SPALMADEBITI

OPERAZIONE TITOLI:

I nostri soldi per coprire i debiti di Confuorti in banca CIS BANCA CENTRALE Grais – Savorelli - Siotto - Sommella - Granata

EPURAZIONE VIGILANZA BLOCCO CENTRALE RISCHI RIFORMA BCSM

DECRETI DI LUGLIO 78 - 79 - 80

• Credito di imposta in titoli di debito pubblico (155 mil alle banche) • Blocco conti correnti ASSET • Gestione FONDISS a Savorelli


OPERAZIONE TITOLI : I NOSTRI SOLDI PER COPRIRE I DEBITI DI CONFUORTI IN BANCA CIS Con l' “operazione titoli” Banca Centrale ha sborsato 50 milioni di euro delle proprie risorse (tra cui i fondi lì depositati ed appartenenti al secondo pilastro pensionistico dei sammarinesi) per comprare da banca CIS i titoli che Confuorti aveva posto a garanzia dei propri debiti

ovvero - Credit Suisse Demeter per 20 milioni di dollari; -Demeter per 20.000.000 di euro


OPERAZIONE TITOLI : I NOSTRI SOLDI PER COPRIRE I DEBITI DI CONFUORTI IN BANCA CIS Così i debiti di Advantage Financial, delle parenti di Confuorti e della moglie di Siotto (membro Vigilanza Banca Centrale), vengono azzerati:

- OKAUE Chio (moglie di SIOTTO) per 956.046 € - Rosa CONFUORTI per 952.136 € - Louise MANZON CONFUORTI (moglie di FC) per 1.908.823 € - ADVANTAGE FINANCIAL s.a. per 31.223.002 €


SI PREPARA L’OPERAZIONE TITOLI Savorelli indica di prendere contatto con Fabiani di banca CIS Prepara al «ministro» una lettera da leggere dentro il Comitato Credito e Risparmio (dove sono presenti Celli, Renzi, Zanotti, Zafferani) per giustificare l’operazione come normale finanziamento alle banche


SI PREPARA L’OPERAZIONE TITOLI

«F» ti rovina!! Savorelli sgrida Siotto perché Confuorti non è contento di come sta gestendo i decreti e l’operazione


SI PREPARA L’OPERAZIONE TITOLI

Fabiani del Cis sa già in anticipo che entro agosto verrà data alle banche la possibilità di trasformare il credito di imposta in titoli di debito pubblico.


TRA IL 18-22 LUGLIO SI CONCRETIZZA L’OPERAZIONE TITOLI Scrive Morsiani: Quanto alla gestione ”DEMETER”, (…) è evidente che ”A” , ovvero F di Francesco Confuorti, rimane interlocutore presente e decisivo.


TRA IL 18-22 LUGLIO SI CONCRETIZZA L’OPERAZIONE TITOLI Morsiani scrive: … emergono alcuni indizi della possibilità che confronti tra SIOTTO – che ripetutamente annota ”missioni” a Milano nelle note di servizio comunicate all’amministratore di Banca Centrale – e ”A” avvengano anche di persona, (13.01.2017 SIOTTO: “Sono da A.”), presumibilmente anche fuori dal Territorio (16.09.2017, ”Filippo confermato ci vediamo 8/15 qui in Magenta”).


TRA IL 18-22 LUGLIO SI CONCRETIZZA L’OPERAZIONE TITOLI Siotto è preoccupato perché, appena effettuata l’operazione titoli, si concretizza il rischio di perdite a causa dell’oscillazione del dollaro: 300-350mila euro persi subito. Savorelli comunque gli consiglia di parlarne con Confuorti


TRA IL 18-22 LUGLIO SI CONCRETIZZA L’OPERAZIONE TITOLI

Mi buttano dalla finestra!! SIOTTO esprime le proprie accese perplessità con Fabiani del Cis, specie per il titolo in valuta.


TRA IL 18-22 LUGLIO SI CONCRETIZZA L’OPERAZIONE TITOLI

SIOTTO esprime ad ”A.” le proprie paure


TRA IL 18-22 LUGLIO SI CONCRETIZZA L’OPERAZIONE TITOLI L’interpellanza di DiM è al centro del dialogo di tra Siotto e Confuorti.


I DECRETI DI LUGLIO/AGOSTO “A” ha dettato i decreti che Adesso.sm ha emanato a luglio e votato ad agosto 2017, e per i quali i sammarinesi e parti sociali sono scesi in piazza. Non solo, in una email del 16 luglio proveniente dall’indirizzo dell’Advantage Financial (quindi dalla società di Confuorti) Savorelli, Siotto e Sommella vengono informati delle intenzioni del governo di portare in ratifica solo due dei tre decreti e di portare il terzo ad agosto a causa delle difficoltà coi sindacati.


Ma a cosa sono serviti i tre decreti? • A regalare 155 milioni di euro alle banche concedendo loro la possibilità di convertire il credito di imposta in debito pubblico (74 milioni solo al CIS di Grandoni) • A bloccare i conti dei correntisti di Asset trasformando in obbligazioni quelli sopra i 50.000 euro • A stabilire che debba essere lo Stato, cioè i cittadini, a coprire tutte le perdite derivanti dal bilancio liquidatorio di Cassa predisposto dalla cricca di Confuorti • A togliere temporaneamente i poteri al Comitato Amministratore di Fondiss e creare lo spazio temporale per mettere in atto l' “operazione titoli”. • A coprire i debiti di Confuorti nel CIS con i soldi di Banca Centrale, tra cui quelli del Fondiss


• ”A” invia un allegato ”Misure urgenti a sostegno di operazioni a tutela del risparmio” 29.06.2017 SAVORELLI appare indirizzare materiale di lavoro su ”misure urgenti a sostegno di operazioni a tutela del risparmio”, precisando la provenienza con un laconico ”Da F”. • Appare che terzi siano coinvolti nella elaborazione di disposizioni normative da adottarsi nella Repubblica di San Marino (… ”pacchetto normativo” introdotto con i decreti nn.78, 79, 80 del luglio 2017, provvedimenti particolarmente sensibili per l’impatto sul sistema bancario, previdenziale e tributario). Mail dell’11.06.2017, nella quale è scritto: ”Arrivato [dal Segretario] lo vuole condividere oggi con la sua maggioranza non mi sembra adeguato farlo oggi!”. • 07.07.2017, SIOTTO e Mirella Sommella discutono di aggiustamenti normativi necessari a compiere non meglio specificate operazioni; a riscontro, un messaggio proveniente dall’indirizzo *@adfinancial.net indica espressamente: ‘‘Questo invece è il secondo decreto per le misure urgenti a supporto del sistema. Con osservazioni e proposte di modifica. Al terzo, quello più problematico, perché proprio relativo a operazione Asset-Carisp ci stanno lavorando i miei tecnici ed entro stanotte spero di avere qualche proposta concreta da mettere a disposizione per il CCR di domani e non appena le avrò ve le girerò.”


16 luglio 2017, prima del passaggio dei decreti in Consiglio, c'è una mail che proviene dall’indirizzo di @adfinancial.net, agli indirizzi (personali) di Sommella, Savorelli e Siotto nella quale si legge «… il problema è nella ratifica dei tre decreti… A causa delle difficoltà con i sindacati, martedì o mercoledì verranno portati in ratifica al parlamento solo due dei tre decreti, il 78 e 80.. mentre verrà rinviata al 1/8 la ratifica del decreto .. che prevede la conversione del credito di imposta in obbligazione e l’accentramento presso BCSM del FONDISS...»

16 luglio 2017 - La stessa Mirella Sommella – e pure Siotto e Savorelli (tramite indirizzi personali e non attraverso i recapiti di Banca Centrale) – è esplicita destinataria di una comunicazione avente ad oggetto «Emendamenti decreto 87» inoltrata da un indirizzo mittente estraneo al circuito istituzionale.


CONFUORTI HA INFLUENZATO LA LIQUIDAZIONE DI ASSET Quando Asset è stata messa in amministrazione straordinaria


CONFUORTI HA INFLUENZATO LA LIQUIDAZIONE DI ASSET

Ha diretto le sue pedine anche quando, come nel commissariamento Asset, la situazione sfuggiva di mano


CONFUORTI HA INFLUENZATO LA LIQUIDAZIONE DI ASSET

Ha deciso quando dovevano uscire i comunicati di Banca centrale su Asset


Ha deciso quando mettere Asset in liquidazione, dopo la sentenza Pasini sul commissariamento, per evitare ulteriori interventi del tribunale 11 giugno 2017, ore 01.50 di notte, *@adfinancial.net invia mail a Filippo SIOTTO e all’allora Presidente Grais nella quale SAVORELLI rimarca la necessità della tempestiva adozione di provvedimenti di vigilanza da parte di Banca Centrale. (Traduzione nostra dall’inglese): «Sfortunatamente, dovremo fare la LCA (Liquidazione Coatta Amministrativa) dieci giorni prima dell’acquisizione, cioè domani. Il problema è che il giudice potrebbe accettare nuovamente la contestazione da parte degli stakeholder AB e sospendere nuovamente il provvedimento, causando un disastro totale tra cui possibili cause legali a noi come individui privati. Facendo la LCA immediatamente, supereremo qualsiasi tentativo in quanto certificheranno formalmente che la BCSM ha avuto ragione nell'attivare il commissariamento. Quindi non abbiamo alternative: dobbiamo farlo domani!»


Ha deciso quando mettere Asset in liquidazione, dopo la sentenza Pasini sul commissariamento, per evitare ulteriori interventi del tribunale Morsiani parla di : …valenza ”strategica” delle tempistiche del provvedimento di liquidazione coatta amministrativa (cioè la correlazione tra quell’intervento e gli effetti sulla pendenza di un precedente ricorso giudiziario), peraltro non estranee a preoccupazioni di carattere personale... Filippo SIOTTO pubblica quindi sul bollettino ufficiale durante la notte del 12.06.2017 la messa in liquidazione di Asset.


CONFUORTI HA DIRETTO IL PIANO SU CASSA DI RISPARMIO, dalla svalutazione totale alle nuove nomine

Morsiani riporta un messaggio di “A” del 29 luglio 2017, quindi ben prima dell'approvazione del bilancio liquidatorio da 534 milioni di Cassa di Risparmio, prima anche delle dimissioni in massa del CdA montepaschiano nominato da Celli. A luglio “A” già aveva previsto molto di quello che sarebbe accaduto a Cassa, tra cui la svalutazione, la spalmatura del debito e anche che il CdA si sarebbe dimesso:


CONFUORTI HA DIRETTO IL PIANO SU CASSA DI RISPARMIO, dalla svalutazione totale alle nuove nomine 29.07.2017...è ”A” ad illustrare un vero e proprio piano strategico per la gestione delle poste di bilancio di Cassa di Risparmio e la gestione de c.d. ”Crediti Delta”: ”Perdita Cassa … + deroga per spalmare le perdite da svalutazione NPL DELTA …perdita totale …il fondo pensione trasforma i depositi attuali che in cassa in obbligazioni dello stato… La BC sottoscrive obbligazioni. Dopo assemblea di nomina del nuovo CDA.. Il fondo viene acquisito .. In questo modo nel Bilancio 2016 c’è stato solo un impatto relativo delle perdite Delta.”


“A” inviava screenshot delle chat di whatsapp dei consiglieri del CdA di Cassa di Risparmio (gruppo denominato «Titans»)

Dalla lettura delle conversazioni, emergono i contatti che “A” ha avuto con alcuni consiglieri di Cassa di Risparmio. Significativo è l’invio delle fotografie di tre schermate di un cellulare da parte di “A” a SIOTTO, riguardanti una conversazione avvenuta su WhatsApp da parte di un gruppo denominato ”Titans”, del quale avrebbero fatto parte ”Andrea [forse Andrea Rosa], Borri, Cotella, Nicola Romito, Tu”, nell’ambito del quale si discute della situazione di Cassa. “A” è anche in possesso della lettera di convocazione del Consiglio di Amministrazione di Cassa di Risparmio del 01.08.2017, che condivide con SIOTTO.


Riceveva dai consiglieri di Cassa di Risparmio informazioni su caso Asset e sul bilancio di Cassa

26.07.2017 mail tra Massimo Cotella, Nicola Romito, Giuliana Michela Catanese e Luigi Borri, il cui contenuto è sull’acquisizione di Asset da parte di CASSA DI RISPARMIO, poi girata da Cotella all’indirizzo di *@adfinancial.net ed è proprio quest’ultimo ad inoltrare a Sommella, Siotto e Savorelli. 02.08.2017, stessa cosa sul progetto di bilancio di Cassa di Risparmio (quello della perdita di 534 milioni)


Ha illustrato il piano strategico per gestire le poste di bilancio di Cassa di Risparmio e i crediti Delta

Il 01.09.2017, “A” invia il Piano Industriale 2017-2021 della Cassa di Risparmio di San Marino un documento predisposto da Boston Consulting Group.

Ha proposto lo spalmadebiti sulle spalle dei cittadini sammarinesi ”A” :‘‘... La BC può autorizzare a spalmare le perdite derivanti da svalutazione dei crediti in più anni…Non deve autorizzare bilanci negativi ma spalmare in più anni…”


...poi ad agosto finisce la favola su Cassa ”A” ottiene informazioni qualificate e costanti, interne ed esterne alla realtà di Cassa di Risparmio (02.08.2017, ”Questo testo di legge viene approvato oggi (dice Andrea Rosa) 200 milioni per Carisp”) ed il suo giudizio non è lusinghiero (E’ una porcheria …a me sembra aria fritta e un mare di stranezze..), tanto che si percepiscono segnali di una rottura dei rapporti che sembrerebbero prendere atto del venir meno della condivisione di strategie (03.08.2017, «Ma come fanno senza coperture .. il fondo come concepito e approvato è tutto sbagliato … i decreti per bloccare i flussi dove sono? … ho notato dei vari decreti usciti confusione e incoerenza.. la causa così è spacciata e io ho perso troppo tempo .. la favola è finita»).


Il ricatto di Savorelli : la relazione esiste? È comunque evidente che SAVORELLI e SIOTTO sono esplicitamente insoddisfatti del risultato raggiunto con gli interventi normativi discussi in Consiglio Grande e Generale il primo agosto 2017.

(…) alla fine del mese di agosto, con l’interruzione del rapporto di lavoro in Banca Centrale, SAVORELLI diffonde una comunicazione particolarmente severa sulla ricognizione delle condizioni di Cassa di Risparmio, e del sistema. Tale comunicazione è inoltrata anche ai recapiti del Fondo Monetario. SAVORELLI: ”Sono da commissariare” SIOTTO: ‘‘Non possiamo …Non dobbiamo … Non vogliamo” SAVORELLI: ”Sto parlando dell’intera San Marino. Prepariamo un bel report sul sistema bancario per il Fondo Monetario e ce ne laviamo le mani”. ”Senza dubbio dovremo fare cose aggressive … non autorizzare la cessione”.


CONFUORTI HA FATTO MOLTO ALTRO Ha deciso con chi si dovessero incontrare i vertici di Banca Centrale (siamo prima delle elezioni)


CONFUORTI HA FATTO MOLTO ALTRO Ha stabilito che decisioni dovessero prendere i vertici di BCSM e la vigilanza SAVORELLI è perentorio: ‘‘Astenetevi. Non è corretto gettare soldi della Banca Centrale in un buco senza fondo (riferito a Cassa di Risparmio). Parla anche con F”


CONFUORTI HA FATTO MOLTO ALTRO Ha indicato avvocati per il contenzioso di Sommella e Siotto in Banca Centrale Non mancano contatti tra ”A” ed avvocati incaricati nell’ambito del precontenzioso relativo alla risoluzione dei rapporti di lavoro di SOMMELLA e SIOTTO in Banca Centrale. 02.08.2017, SIOTTO: ”..Ascolta, io e Mirella abbiamo la sensazione che i nostri avvocati sono molto rassegnati … si sarebbe ancora in tempo per aggiungere un nuovo difensore… Ti dico spassionatamente che se non facciamo qualcosa subito, finisce male.. Dobbiamo attivarci ora perché fine agosto è vicino…”. 12.08.2017, SAVORELLI:” domani incontro [l’avvocato] e A è ok” ”si porta dietro anche un grosso amministrativista”.


CONFUORTI HA FATTO MOLTO ALTRO Ha incontrato e gestito i consulenti (scelti dai “Titans”) per la revisione degli attivi di bilancio delle banche (AQR), che hanno trattato dati sensibili dei clienti e dei cittadini sammarinesi - scambio tra SAVORELLI a SIOTTO del 02.11.2016, si evince ”Siamo qui da A. con BCG e sarebbe utile che a un certo punto tu venissi. Io al massimo alle 15.00 vado via”. Verosimilmente ”BCG” corrisponde all’acronimo utilizzato per la società The Boston Consulting Group, società incaricata da Banca Centrale quale consulente in ordine all’Asset Quality Review, senza che emerga il titolo legittimante ”A” a partecipare a fasi di valutazioni e consultazioni in proposito.


CONFUORTI HA FATTO MOLTO ALTRO Ha incontrato e gestito i consulenti (scelti dai “Titans”) per la revisione degli attivi di bilancio delle banche (AQR), che hanno trattato dati sensibili dei clienti e dei cittadini sammarinesi - 12 novembre 2016, Filippo Siotto estende all’indirizzo di Advantage una comunicazione apparentemente riferita ad un’attività di consulenza, all’epoca richiesta alla società BCG – Boston Consulting Group, quando, in data aveva posto temi ritenuti rilevanti quanto alla condivisione di dossier creditizi contenenti dati sensibili dei clienti e i dati di vigilanza.

- 05.12.2016, SAVORELLI a SIOTTO: «Puoi per favore controllare il nome di Grant Thornton come ti ha chiesto Francesco?»


CONFUORTI HA FATTO MOLTO ALTRO ha coordinato l'idea di riforma di Banca Centrale (tuttora in attuazione da parte di Adesso.sm)


CONFUORTI HA FATTO MOLTO ALTRO Ha allontanato chi era scomodo in Banca centrale, con il benestare di Ugo Granata (ancora oggi in BCSM) ...dinamiche apparentemente volte a ricollocare, dipendenti che, stando a quanto emerge dal tenore del contenuto dei messaggi, non apparivano in linea con la Direzione Savorelli ed i citati referenti. Tra il 25 ed il 27.11.2016 Sommella: ‘‘Pappalardo è strettamente collegato..”; ”Bisogna trovargli un’occupazione che lo estrometta”; ”Suggeriva F di fargli fare revisione dei bilanci e cose di questo tipo così esce fuori sia da Asset che da AQR”; ”...F mi ha tele anche venerdì e mi ha cazziato perché P sta ancora nel progetto.. se non agiamo in qualche modo.. lo dobbiamo solo ammanettare…”.


CONFUORTI HA FATTO MOLTO ALTRO Ha allontanato chi era scomodo in Banca centrale, con il benestare di Ugo Granata (ancora oggi in BCSM) Non vi è evidenza – dice Morsiani – delle ragioni per il fatto che, come apparirebbe, il funzionario Pappalardo sia stato in qualche modo sollevato da specifiche tipologie di incarico. Ha senso ricordare che in relazione alla ”gestione” della posizione di alcuni dipendenti, sotto la direzione SAVORELLI, le rappresentanze sindacali avevano mosso aspre critiche alle strategie della Direzione, funzionali all’allontanamento degli interessati, con l’effetto concreto della interruzione del dialogo sindacale. Da quanto premesso, si desume che gli spostamenti sono decisi anche in questo caso previa riferimento ad ”F”; della questione è a conoscenza Ugo Granata che inevitabilmente, in tale frangente si mostra in linea con gli intendimenti della direzione SAVORELLI.


“A” parla anche con Grais, ex Presidente di Banca Centrale…e anche la lettera minatoria nei confronti di Grais fa parte della strategia Vi sono evidenze del fatto che l’allora Presidente Grais abbia avuto scambi con ”F”. SAVORELLI: ‘‘ok lo dico a Wafik ma ci vuole l’endorsement di FC” SAVORELLI: “Me ne ha parlato Wafik, Io non voglio entrarci, né sono mai stato sollecitato direttamente sul tema. Se vuoi manda due righe a A o falle mandare da Wafik. Io NON NE VOGLIO SAPERE!!!!!!!!!!!!!!”


CONFUORTI HA FATTO MOLTO ALTRO Morsiani parla della ricezione in Banca Centrale di una lettera anonima di ambiguo contenuto


BCSM

ZANOTTI MORETTI MAZZEO, GRANATA E le consulenze

CARISP

Siotto/Okaue Kio

CONFUORTI E CIS Grande debitore CIS fino a luglio 2017: con l’operazione titoli i suoi debiti si azzerano

GOVERNO


RETE tel. 0549 907777 email: rete@movimentorete.org

MDSI tel. 0549 900957 email: info@sanmarinoinsieme.org

NOTA: le immagini della chat di whatsapp sono da considerarsi esemplificative (non sono screenshot originali!) però i testi sono quelli contenuti nell’ordinanza del Tribunale

.

La cricca di Confuorti e il suo disegno criminale  

Abbiamo realizzato un libretto per rendere maggiormente comprensibili i contenuti dell'ordinanza del Tribunale sul caso titoli e la cricca d...

La cricca di Confuorti e il suo disegno criminale  

Abbiamo realizzato un libretto per rendere maggiormente comprensibili i contenuti dell'ordinanza del Tribunale sul caso titoli e la cricca d...

Advertisement