Page 1

66° Anno -

I. R.

www.apabz.it

Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L.27/02/2004 n. 46) art. 1, comma 1, CNS Bolzano 05/07

Le

Aprile 2012

Bollettino degli organi direttivi dell’artigianato

Uniti, a Vostro vantaggio!

+ +

As

se

mb pre 14 a se pril del lea fam e 2 l’A de ilia 012 PA i De ri p , in leg iz per l’alto en Adige ati sa io o no re in 9 ge ne raz ion i

im

Meno master più maestri

MEISTERBRIE DIPLOMA DI MF PROFESSION AESTRO ALE

EISTERBRIEF = PLOMA DI MAESTRO ROFESSIONALE 15% di sconto soci su OMBIS Worker

OMBIS Worker, il software integrato per gli artigiani. Per avere la Vostra attività pienamente sotto controllo. Maggiori informazioni a pagina 22-23. Inviate direttamente una richiesta a: ombis@systems.bz

artigiani

Attualità

•R  asegna sul risanamento energetico e l’edilizia • Incontri con i rappresentanti dell’artigianato nei Comuni • I giovani artigiani si informano sui new media • Le donne imprenditrici fanno rete

Dal 14 al 17 aprile Tipworld a Brunico

Una rassegna che presenta la qualità dell’artigianato regionale da non perdere. Tutti gli espositori a pag. 26. Dr. Sabina

KaSS

latter Mur Die lanDeSrä tin/l’aSSeSSor a

5 maggio Artigianato sotto i portici I portici storici di Egna si trasformano in vetrina. Il programma a pag. 24.

Più sicurezza nelle feste all’aperto

Tutto sulla dichiarazione di conformità in caso di festa alle serate informative a pag. 44.


PR_Info

 

RIGA-­‐  LA  PARIGI  DEL  BALTICO  

 

   

 

 

 

 

   

                                         

28.04.  –  01.05.12    

4  giorni      €  549     La  quota  comprende:     -­‐ -­‐  trasferimento  per  e  dall`aereoporto  di  Monaco     -­‐ -­‐  volo  Monaco-­‐  Riga-­‐  Monaco   -­‐ -­‐  trasferimento  aeroporto-­‐  hotel     -­‐   -­‐  3  pernottamenti  con  prima  colazione     -­‐    in  hotel****   -­‐   -­‐  2  ore  guida  per  la  visita  della  città   -­‐ -­‐  escursione  di  mezza  giornata  a  Jurmala     Informazioni  e  programmi  dettagliati:   Primus  Touristik                                                

                                                 

 

 

     

 

 

Bolzano   0471  059  900   Chiusa   0472  846  222   Naturno   0473  666  333  

www.primus.bz  

Riga – La Parigi del Baltico

Primus Touristik: alla scoperta dei paesaggi più belli Riga, città da sempre cosmopolita, fondata nel 1201, ha molti buoni motivi per essere visitata. Tra questi il fatto che possiede la più ricca architettura Art Nouveau d‘Europa- alcuni dicono del mondo. La città viene chiamata sia la „Parigi del baltico“ che la „Città dei musei“ avendone Vista meravigliosa dalla torpiù di 50. Riga è oggi Patrimonio re della chiesa di San Pietro dell`Umanità UNESCO grazie alla qualità e quantità di edifici liberty introvabili nel resto del mondo. Tra le altre cose è una città ospitale con gli stranieri, aperta da sempre alle diverse culture, dove i visitatori si sentono bene accolti. Inoltre può vantarsi di avere un balletto tra i più acclamati sulla scena internazionale e una vita notturna da fare invidia a Londra...Vi basta? Ma c‘è molto altro… Altre offerte e programmi dettagliati sono disponibili. Per informazioni e prenotazioni: Primus Touristik, Bolzano tel 0471/059900, Chiusa tel 0472/846222, Naturno tel 0473/666333 Mail: info@primus.bz Internet: www.primus.bz Primus Touristik

Logistic Partner since 1968.

ISUZU PICK-UP D-MAX 3.0 TD • portata massima 3,5 ton.

CARMAN SRL 39018 TERLANO (BZ) Via Greifenstein, 4 Vendita 0471 913151 Service 0471 507295 info@carmantrucks.com

uale one individ Configurazi ISUZU: del Vostro lieger, Sig. Tony P 0 4407622 Tel. +39 32

NUOVO! Filiale Chienes (BZ) 39030 Chienes/Casteldarne Zona Artigianale, 11 Tel. 0474 561106 kiens@carmantrucks.com

BERNI

www.carmantrucks.com

2

L’Artigiano aprile 2012

ISUZU F-EVOLUTION • portata massima 9 - 11 ton.

ISUZU N-EVOLUTION • portata massima 3,5 - 7,5 ton.


Editoriale Editorial

Hanno detto

Filo diretto con i lettori

Sondaggio

su internet

www.apabz.it I lavori pubblici sono importanti per il giro d’affari della vostra azienda? sì, molto importanti solo in parte no, non sono molto rilevanti per la mia azienda. Dite la vostra opinione su questo tema d’attualità cliccando sul sito www.apabz.it. Risultati dell’ultimo sondaggio: Tendenze di mercato. Nelle vostre aziende si avverte l’impatto delle nuove tendenze del risparmio energetico in edilizia e nel risanamento, di rafforzare le piccole aziende locali e di puntare sulla professionalità imprenditoriale? Sì, la clientela ne parla

80,00 %

Non lo so

19,00 % 1,00 %

No, ne si sente parlare solo sulla stampa

www.volkswagen-veicolicommerciali.it

Gentili lettrici e lettori, stimati artigiani, 210, questo è il numero dei nostri dirigenti che partecipano con impegno esemplare alla vita associativa dell’APA. Con i colleghi impegnati nelle consulte a livello di categoria o a livello territoriale, nelle consulte delle donne imprenditrici, dei giovani artigiani e degli artigiani anziani forniscono gli impulsi vitali all’associazione e contribuiscono a portare avanti con successo le tematiche degli artigiani. A loro tutti rivolgo un sentito ringraziamento. Tutti loro hanno tenuto nei primi mesi dell’anno le loro assemblee annuali ed incontrato molti colleghi, parlato dei problemi attuali e maturato nuove opinioni. Questo è il compito primario della nostra associazione. La ricca attività informativa trova ora massima espressione con l’Assemblea dei Delegati che si terrà sabato 14 maggio presso le sale della Casa dell’Artigianato a Bolzano. E’ con piacere che invito personalmente tutti i delegati ad essere presenti. Per noi questo appuntamento è sempre un momento importante! I temi di cui ci siamo occupati in questa edizione sono numerosi e toccano come sempre molti degli aspetti della vita associativa ed aziendale. Vi auguro una buona lettura. Gert Lanz Presidente APA

Estremamente economico: i nuovi motori TDI Common Rail ti permettono di risparmiare su carburante e costi di manutenzione.

Pochi centesimi sono spiccioli.

Nuovo Crafter con i nuovi motori Common Rail TDI ti garantisce ottime performance e un consumo di carburante di soli 7,6 l/100 km*. Inoltre, grazie

A meno che tu non li risparmi ad ogni chilometro.

alla sua affidabilità risparmi anche sui costi di manutenzione.

Nuovo Crafter. Ideato per chi lavora duro.

Auto Brenner

BOLZANO • Via Lancia, 3 • Tel. 0471 519430 BRESSANONE • Via Stazione, 32 • Tel. 0472 519430

MotorUnion

MERANO • Via Goethe, 37 Tel. 0473 519430

* Dato specifico riferito a Crafter 2.0 BiTDI BlueMotion Technology 120 kW e riferito al ciclo combinato. ** Info garanzia: www.volkswagen-veicolicommerciali.it La foto mostra un veicolo dotato di equipaggiamenti con sovrapprezzo. Volkswagen Veicoli Commerciali raccomanda

L’Artigiano aprile 2012

.

3


Indice

Attualità artigianato

10

Storia di copertina

A Monaco, alla Fiera internazionale dell’artigianato, il tema centrale era l’apprendistato.

12

L’APA ha concluso il tour informativo sui mestieri dell’artigianao nelle scuole medie, per la prima volta anche in quelle di lingua italiana.

24

4

L’Artigiano aprile 2012

Leggi e direttive 15 16 17 17 18

Leggi e direttive: Dichiarazione MUD annuale L’APA si presenta: La consulenza legale Leggi e direttive: La parola agli esperti Appuntamenti e scadenze Management di qualità: Sguardo al futuro delle normative 20 Consulenza imprenditoriale: Riflessioni per un Alto Adige migliore 22 Convenzioni: Systems, un nuovo partner per gli artigiani

Circondari

Tema

Circondari

6 Di mese in mese: Attualità in breve 10 Storia di copertina: Meno master, più maestri artigiani 12 Tema: Artigianato, professione dei miei sogni 13 Tema: attività di esport anche per i piccoli 14 Di mese in mese: All’Arredo premiati i vincitori del concorso “halb2”

Il comparto artigiano a Bressanone e a Bolzano ha un grande valore .

24 B  ressanone: Le piccole aziende grandi nell’occupazione 24 Egna: Artigianato sotto i portici 25 Bolzano: Importante contributo per la città 25 Val Sarentino: Che splendida giornata! 26 Brunico: La fiera Tipworld 26 Villa Bassa e Braies: Nuova guida degli artigiani

Innovazione

27 Innovazione: L’open Innovation aiuta gli artigiani


Indice

Gruppi di mestiere 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37

Edilizia: Assemblea del movimento terra Edilizia: Assemblea dei pittori e verniciatori Holz: Assemblea dei falegnami Holz: Assemblea dei boscaioli Installazione: Gli spazzacamini informano Installazione: Novità mondiale: sistema per antenne monocavo Alimentari: Assemblea dei gelatieri Alimentari: Assemblea dei macellai Trasporti: Assemblea degli autonoleggiatori Cura della persona: Viaggio alla Cosmoprof

28

Alle assemblee di mestiere sono intervenuti numerosi colleghi artigiani.

Gruppi di mestiere

Organizzazioni 38 G  iovani artigiani: Convegno in collaborazione con la Cassa di Risparmio sulle strategie di vendita 39 Donne nell’APA: Con la Camera di Commercio in rete per sapere di più 40 Artigiani anziani: Organizzata una seconda gita nella valle del Danubio

Al convegno con la Cassa di Risparmio l’importanza della vendita dei prodotti e servizi.

Giovani artigiani

Appuntamenti 41 42 44 46

Borsa dell’apprendistato Aggiornamento continuo Fiere e manifestazioni, annunci economici Tendenze di mercato

39

La Camera di Commercio è una piattaforma importante per far rete.

Donne nell’APA

Se lavori in proprio, possiamo fare business insieme.

Oggi chi lavora in proprio ha un aiuto in più. È Business Insieme, un’ampia offerta di servizi e prodotti personalizzati per sostenere liberi professionisti, commercianti, artigiani e piccoli imprenditori. Vieni in Filiale a parlare con uno dei nostri Gestori. Troverai la soluzione adatta alle tue esigenze.

Massimo Corona, artigiano. Messaggio Pubblicitario con finalità promozionale. Per le condizioni contrattuali consultare i Fogli Informativi disponibili in Filiale e sul sito internet della Banca.

Banca del gruppo

www.smallbusiness.intesasanpaolo.com

L’Artigiano aprile 2012

5

38


Argomenti

Fit for Business

Maratona a settembre

Potere d’acquisto

Le retribuzioni altoatesine tengono testa al carovita Mentre in Alto Adige dal 2005 al 2010 le retribuzioni lorde crescevano del 18 percento, l’inflazione aumentava solo di 12 punti percentuali. Il potere d’acquisto delle retribuzioni degli occupati altoatesini ha

registrato quindi una crescita reale. L’aumento più decisivo risulta per gli operai, ovvero per gli occupati con il livello salariale più basso. Questo andamento positivo, secondo il presidente della Camera di Commercio Michl Ebner, potrà essere mantenuto solamente se continuerà a crescere la produttività. Ciò richiede una continua crescita dell’efficienza delle imprese, ma anche della qualificazione e della motivazione dei dipendenti.

TUTTO PER

PAVIMENTI PERFETTI PROFILI SOLUZIONI PER BALCONI E TERRAZZI

PIASTRELLE E PAVIMENTI PANNELLI DA COSTRUZIONE MATERASSINI PROTETTIVI PER PAVIMENTI ATTREZZATURA

BOLZANO, CASTELFIRMIANO T 0471 633 159 – WWW.HOFER.IT LUN – VEN: 7 – 12, 14 – 18. SAB: 7 –12

L’Artigiano aprile 2012

Forte rialzo del TAEG L’Istituto provinciale di statistica (Astat) rende noto che il 4° trimestre 2011 è stato caratterizzato da un forte rialzo del tasso annuo effettivo globale (TAEG) relativo ad un mutuo ipotecario di 150.000 euro a 20 anni, con rate semestrali e tasso variabile, che ha registrato un valore medio del 4,9%, superiore di 1,8 punti percentuali rispetto al valore registrato nello stesso

L’APA offre una nuova convenzione, sottoscritta dal presidente Gert Lanz con il tecnico Paolo Bettini della ditta Tecnicad (foto). Grazie ad essa i soci ricevono condizioni agevolate nella progettazione e consulenza tecnica di macchinari a norma, certificazioni CE, progetti tecnici riguardanti attrezzature e impianti, adeguamento di vecchie macchine alle norme CE etc. La convenzione prevede

SERVIZIO HOFER

6

Condizioni bancarie

Liberalizzazioni

Ordinamento del commercio in vigore Mercoledì 21 marzo è entrato il vigore il nuovo ordinamento del commercio. Secondo l’Assessore Thomas Widmann la nuova legge provinciale ha tentato il connubio tra il positivo approccio del decreto Monti e la tutela del modello altoatesino. L‘ordinamento del commercio, in Alto Adige, è sempre stato caratterizzato da una certa dose di restrittività, applicata per di tutelare il tessuto commerciale che caratterizza le nostre città e i nostri paesi, garantendo innanzitutto la sopravvivenza del commercio di vicinato.

Nuova convenzione con Tecnicad

ADESIVI E PRIMER

HOFER_Handwerker_SHOP_120319.indd 2

(mb) Torna l’appuntamento della maratona delle aziende. Il 7 settembre 2012 le ditte che si sentono sportive potranno iscriversi con i loro dipendenti alla dodicesima edizione di “Fit for Business”, la maratona che si svolge a Egna. Informazioni e news su www.firmenlauf.it

periodo del 2010 (3,1%). Aumenta l’ISC, l’indicatore sintetico di costo, dei conti correnti giovani, che in media ha registrato un incremento del 13,7% rispetto a quello rilevato nello stesso periodo del 2010.

20.03.12 10:48

che la prima consulenza, nella sede APA di Bolzano, sia gratuita. Per i successivi costi di elaborazione ai soci APA viene applicato uno sconto del 10 per cento sulla tariffa oraria.


La svolta è nel risparmio energetico A Cortina, Merano, Bressanone e S. Lorenzo si sono tenuti incontri dedicati all’edilizia efficiente e ai risanamenti. Erano presenti esperti che hanno spiegato in dettaglio possibilità tecniche, disposizioni legislative, modalità di finanziamenti, incentivi e artigiani qualificati per eseguire i lavori. Politiche per l’artigianato

Impegno nei Comuni (ao) L’Associazione provinciale dell’Artigianato (APA) ha svolto di recente un giro di riunioni con i rappresen-

tanti delle amministrazioni comunali per parlare delle possibilità di intervento in materia di politica economica locale. Si è parlato della nuova imposta IMU, delle gare di appalto, della tassa sul turismo, del ruolo degli artigiani nell’offrire prodotti e servizi alla popolazione locale o dello sviluppo delle aree produttive. Si è auspicato di approfondire il contatto tra artigiani e le amministrazioni comunali per capire quali sono i temi che interessano da vicino la categoria. Di grande attualità è oggi il tema della nuova IMU, dove vi sono ancora molti aspetti da chiarire e dove i Comuni hanno delle opportunità da sfruttare a vantaggio dei loro cittadini. Chiarimenti sono stati forniti in seno agli appalti pubblici mentre si è riflettuto sugli effetti di un’eventuale tassa sul turismo.

Argomenti

Incontri informativi sulle costruzioni intelligenti

STEP

Insieme per definire la location ideale Nell’ambito del progetto di sviluppo della localizzazione STEP, i Comuni devono lavorare in stretta relazione nella politica di gestione delle aree produttive. I Comuni altoatesini sono in concreto chiamati a prendere collettivamente decisioni per il futuro e valutare quindi se e dove verranno realizzate nuove zone produttive. Si definiscono così location sempre più idonee per le imprese che, indipendentemente dai confini comunali, possono disporre di un luogo ideale per il loro business e il loro sviluppo. Queste sono le fondamenta del progetto di sviluppo della localizzazione altoatesina STEP.

Rafforzamento della location economica Alto Adige

Primario obiettivo dell’iniziativa promossa dall’ assessore Thomas Widmann e dal presidente del Consorzio dei Comuni Arno Kompatscher e operativamente gestito dalla Business Location Südtirol – Alto Adige (BLS), è quello di promuovere un rafforzamento sostenibile della location economica Alto Adige. “Una stretta collaborazione tra i Comuni è estremamente importante. Solo lavorando insieme si possono infatti elaborare strategie di politica territoriale sostenibili e applicabili – sostiene l’assessore all’economia Thomas Widmann –. Anche in relazione ai terreni produttivi, è fondamentale una pianificazione futura dei grandi spazi. È importante pensare per unità funzionali”.

Workshop STEP in tutta la Provincia

Piedi e schiena sempre in forma! workin.bz vi dona un nuovo benessere durante l’attività lavorativa. Perfettamente adattate alla forma del vostro piede e al vostro peso, queste calzature professionali accrescono sensibilmente la qualità del lavoro, giorno dopo giorno!

STEP è operativamente organizzato in quattro fasi. Nella prima sono stati analizzati importanti dati sulla location. Nella seconda fase sono state svolte indagini e sondaggi rivolti a Comuni e imprenditori e successivamente il territorio è stato suddiviso in 20 spazi funzionali che comprendono Comuni economicamente e geograficamente affini. “E’ attualmente in atto la fase 3 di STEP – spiega il direttore della BLS Ulrich Stofner –. In ogni spazio funzionale si svolge un workshop in cui si incontrano sindaci, referenti comunali e imprenditori per confrontarsi sul tema: come possiamo posizionarci al meglio in veste di location economica e come possiamo organizzare una gestione comune delle aree a disposizione?”. I primi workshop STEP si sono già svolti e progressivamente verrà il turno di ogni spazio funzionale. La quarta e ultima fase prevederà infine la definizione di concrete misure di cooperazione sovra comunale in base alle decisioni che emergeranno nei workshop. Bettina König

Steitz EC 200 Vitality

Contattateci, saremo lieti di farvi visita! Tel. 335 7014659 • info@workin.bz.it www.workin.bz.it

Der Handwerker April 2012

7


Argomenti

Südtec/Stoccarda

Presenti le imprese altoatesine (mb) A metà marzo le imprese altoatesine si sono presentate al pubblico della Südtec, fiera internazionale dedicata alle forniture di componenti per l’industria manifatturiera. In particolare la Südtec tratta lavorazione dei metalli, elettronica, materie sintetiche, componenti e tecnologie di costruzione. Il Land tedesco del BadenWürttemberg è la principale regione manifatturiera in Europa, con oltre 6.000 imprese che operano nel campo dell’ingegneria meccanica. Il fatturato complessivo ammonta a 106 miliardi di euro e corrisponde a un terzo dell’intero fatturato dell’industria automobilistica tedesca. Stoccarda, il capoluogo

del Baden-Württemberg, è il centro tecnologico della Germania meridionale e quindi il posto ideale per una fiera del settore. L’EOS – Organizzazione export Alto Adige della Camera di commercio di Bolzano, ha promosso per la seconda volta una partecipazione collettiva delle imprese altoatesine. Nello stand di 105 m2 erano presenti complessivamente sei imprese locali: la Manometal S.r.l. di Egna, la Südtirol Mechanik S.r.l. di Terlano, la CLM S.r.l. di Bolzano, la Apparatebau S.r.l. di Egna, la Metalform S.n.c. di Luson e la Weico S.r.l. di Velturno. Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi all’EOS – Organizzazione export Alto Adige della Camera di commercio di Bolzano, persona di riferimento Thomas Lunger, tel. 0471 945 763, e-mail: lunger@eos. handelskammer.bz.it.

Un asilo di stampo CasaC Pisa/Casa Clima Alto Adige: a Cascina, un comune della provincia Pisa, in marzo sono partiti i lavori di costruzione di una scuola materna che sta facendo notizia. Come mai? È il primo asilo della Toscana che viene costruito seguendo le direttive di risparmio energetico del consorzio CasaClima Alto Adige.

I

l sindaco di Cascina, Alessio Antonelli, non è solo convinto del progetto ma addirittura entusiasta. Alla posa della prima pietra ha spiegato ai giornalisti il valore aggiunto di un edificio pubblico sostenibile, sia per gli utenti che per i gestori che

anche per gli utenti. Cinquanta bambini cresceranno sani in un complesso scolastico a impatto zero. L’amministrazione comunale ha affidato l’intero coordinamento dei lavori al consorzio CasaClima, fondato all’interno dell’APA. Insieme a

Gestione dei rifiuti

Bollino ambiente 2012 In materia di trasporto dei rifiuti gli accordi del 3 giugno 2011 hanno introdotto una grossa agevolazione per i soci APA. Già l’anno scorso ogni azienda ha ricevuto un bollino che riporta il numero di targa del veicolo con cui vengono trasportati i propri rifiuti non pericolosi, assimilabili a quelli domestici. Nel momento in cui i soci versano la quota annuale APA del 2012, il pratico bollino viene inviato loro anche quest’anno. Esponendolo sul parabrezza si ottiene il seguente effetto: i rifiuti sopra descritti possono essere trasportati senza doversi iscrivere nell’albo degli operatori ambientali. In pratica si risparmiano subito

8

L’Artigiano aprile 2012

280 euro della prima registrazione e poi altri 50 euro annuali di rinnovo. Il bollino vi identifica come azienda associata e vi fa risparmare molto tempo in caso di controllo. Per domande è a vostra disposizione l’APA, ufficio ambientale, tel. 0471 323 473 oppure e-mail a umwelt@ lvh.it.


Gottlieb Meraner, Christian Meraner e Stefan Ties ambiscono alla classificazione “A”: vale a dire un consumo energetico annuo inferiore a 15 kw/h, che tradotto in moneta significa che l’asilo spenderà soltanto 1000 euro all’anno. La costruzione è di legno, eseguita dalla carpenteria Brugger di Varna. Sul tetto sarà installato un impianto fotovoltaico per generare dal sole energia pulita. Il progetto della scuola (600 metri quadrati per un costo

sell well

Clima in Toscana di 1.255.000 euro) è frutto di un bando di gara del 2010 in cui hanno unito le forze il pubblico e il privato. A gestire la scuola materna sarà la stessa cooperativa che già ora partecipa alla sua realizzazione. Con gli innovativi standard di CasaClima l’asilo non solo risparmierà molta energia ma sarà addirittura autarchico. È stato proprio questo aspetto che ha convinto i responsabili a scegliere la competenza degli altoatesini.

Inaugurazione

a breve

Appalti pubblici

Legge provinciale in vigore L‘Associazione Provinciale dell‘Artigianato (APA) prende atto con soddisfazione delle agevolazioni introdotte per i comuni dalla nuova legge sugli appalti. Questa nuova legge che disciplina l‘assegnazione degli appalti pubblici è stata approvata dal Consiglio provinciale il 10 febbraio 2012 ed è entrata in vigore ancora a fine mese. “Finalmente le imprese artigiane avranno un accesso più facile ai lavori pubblici”, commenta soddisfatto il presidente dell‘APA Gert Lanz. Ora i comuni e gli enti pubblici hanno la certezza di

poter bandire appalti frazionandoli in lotti e specialità. Ciò implica l‘opportunità di favorire l‘economia e i circuiti economici locali anche in futuro. Viene facilitato anche il pagamento tempestivo dei lavori eseguiti dalle imprese. “I lavori affidati in subappalto dovranno essere liquidati direttamente e senza ritardi”, fa notare Lanz. Un beneficio importante della legge è che le piccole imprese e quelle specialistiche torneranno a poter accedere agli appalti. A tale riguardo Gert Lanz precisa: “Ora l‘importante è che i comuni sfruttino concretamente la possibilità di suddividere i bandi per farvi entrare anche le piccole imprese.”

INSIEME ALLE IMPRESE EDILI LOCALI PER COSTRUZIONI MASSICCIE

Edilizia commerciale-industriale – Funzionalità, individualità, avvenenza e rapidità realizzativa Ogni attività presenta esigenze diverse e particolari in funzione del settore nel quale opera. Grazie alla possibilità di realizzare grandi campate e notevoli aperture, si possono realizzare capannoni per la produzione industriale, magazzini, uffici, centri commerciali, scuole, ospedali e tanto altro. I prefabbricati in calcestruzzo consentono una simbiosi insospettata tra funzionalità, individualità, avvenenza e rapidità realizzativa.

PROGRESS Via Julius Durst 100, I-39042 Bressanone (BZ), Tel. +39 0472 823 111, info@progress.cc, www.progress.cc


La Storia

Entro il 24 di aprile il consiglio provinciale dovrebbe occuparsi dell’apprendistato e deliberare la nuova legge in materia. Il testo di legge contempla, tra l’altro, i vantaggi che fornisce il sistema di formazione duale per l’artigianato della nostra provincia.

I

l sistema di formazione professionale in Alto Adige ha una lunga tradizione e riprende nei suoi fondamenti i principi del sistema formativo dei paesi di lingua tedesca. L’anno scorso anche Roma ha legiferato in materia di apprendistato, rifacendosi nel testo di legge nazionale a molti passaggi scritti nella legge provinciale dell’Alto Adige. In ottobre 2011 la legge nazionale sul “nuovo apprendistato” è entrata in vigore. La formazione degli apprendisti si sviluppa di conseguenza su

due filoni paralleli. Da un lato la formazione teorica nelle scuole professionali, dall’altro la formazione pratica in azienda. “Questo nuovo approccio alla formazione professionale da parte dello stato italiano è un passo importante per tutto il comparto”, osserva Gert Lanz, presidente dell’APA “tuttavia a livello provinciale sono necessarie delle correzioni in rispetto alle esigenze delle aziende formatrici locali”. Entro il 24 aprile il consiglio provinciale deve deliberare

la legge provinciale altrimenti anche in Alto Adige verrà applicata la normativa statale. “L’APA ha provveduto tempo fa a consegnare alla giunta provinciale un catalogo di proposte da contemplare in sede legislativa”, sottolinea Lanz.

Le proposte dell’APA

“La durata dell’apprendistato deve essere omogenea”, ritiene il vicepresidente Martin Haller, portavoce del gruppo di lavoro che si occupa della formazione professionale

la formazione professionale duale come un’alternativa seria, la disoccupazione giovanile è molto più bassa che altrove”, sottolinea il direttore dell’APA Thomas Pardeller. I giovani che dopo dieci anni di formazione scolastica vanno in azienda per imparare un mestiere hanno meno difficoltà ad entrare nel mondo del lavoro. Questo, secondo Pardeller, ha un effetto stabilizzante per tutta l’occupazione. La qualità della formazione professionale e le opportunità che essa offre ai giovani ri-

Meno master e più m ASSEMBLEA DEI DELEGATI 2012 Le imprese artigiane pensano in generazioni

Sabato, 14 aprile 2012 Casa dell’artigianato, ore 9 con delibera del nuovo statuto dell’APA (nella 2a parte) L’invito è rivolto a tutti i delegati APA! Questo il programma: • Le imprese familiari pensano in generazioni, Gert Lanz, presidente APA • 96 percento microimprese nell’artigianato: che futuro? Luis Durnwalder, presidente della Provincia • L’Italia sta cambiando – il valore dell’artigianato, Giorgio Guerrini, presidente di Confartigianato • Imprese familiari: viverne il valore e rapprentarne gli interessi, Edgarda Fiorini, presidentessa di Donne Impresa Confartigianato Presentazione e votazione del nuovo statuto dell’APA nella seconda parte dell’Assemblea, riservata solo ai delegati dell’APA. La presenza di tutti i delegati è molto importante anche nella seconda parte della manifestazione.

10

L’Artigiano aprile 2012

all’interno dell’APA. Oggi la durata della formazione varia a seconda dei mestieri da tre a cinque anni. La proposta concreta di Haller per il futuro è quella di fissare quattro anni di formazione per tutti gli apprendisti, sia che loro vengano formati dall’industria, dal commercio o dall’artigianato. Un altro punto forte del sistema formativo professionale è il suo effetto positivo sul mercato del lavoro. “Lì dove i giovani possono scegliere

mangono valori fondamentali da portare avanti con fermezza anche in futuro. “Vogliamo che i nostri giovani possano accedere a tutte le scuole e a tutti gli istituti universitari,” precisa Martin Haller. Riteniamo che la maturità professionale sia un primo passo importante per il raggiungimento di tale obiettivo. In futuro si vuole che anche i corsi sulla sicurezza sul posto di lavoro siano integrati nei programmi formativi per far


La Storia

evitare costi aggiuntivi alle imprese in un secondo momento.

Apertura verso altri percorsi formativi

Mark Raffeiner è un giovane artigiano che dopo aver conseguito nel 2008 il diploma di maestro artigiano nel settore dell’installazione, si è iscritto alla Scuola superiore di scienze applicate a Monaco di Baviera. Raffeiner è un modello per molti giovani che vogliono proseguire gli studi dopo la formazione professionale. Il suo percorso formativo lo ha portato al master in tecnologie di approvvigionamento energetico in edilizia. Il passaggio da un percorso formativo pro-

Le aziende fanno la loro parte Sull’argomento si esprime con idee chiare anche il presidente del circondario della Bassa Venosta, Andreas Nagl. “Le aziende devono essere pronte ad affrontare con dinamismo le nuove aspettative professionali dei giovani”, dice Nagl. “In primo luogo gli

occasione dell’inaugurazione della Fiera internazionale dell’Artigianato a Monaco di Baviera, alla quale ha preso parte anche una delegazione dell’APA, il ministro all’economia Philipp Rösler, nel suo discorso ha sottolineato l’importanza della formazione professionale ribadendo

che per la salute economica di una nazione ci vogliono meno master e più maestri artigiani. “Chi offre formazione ai giovani in azienda”, così le parole di Rösler, „non migliora solo la sua reputazione, bensì dimostra soprattutto abilità nel proiettarsi in scenari futuri“. Andreas Obexer

aestri per l’Alto Adige fessionale ad uno accademico in Italia non è ancora possibile. “In Germania invece”, afferma Raffeiner “tutto questo non è un problema”. Raiffeiner si ritiene molto fortunato ed è soddisfatto di aver scelto di studiare all’università della Baviera, “perché così ho avuto offerte di lavoro che non avrei potuto neanche immaginare”. Raffeiner rifarebbe tutto. Secondo lui la formazione duale è obiettivamente molto utile perché i ragazzi si abituano ad imparare facendo, proprio secondo il principio del „learning by doing. “Tuttavia,” incalza Raffeiner, “per il futuro dell’artigianato è molto importante che l’apprendistato apra nuove prospettive professionali ai giovani e possa diventare così un percorso formativo di prima scelta”. Anche lui ritiene che la nuova legge sull’apprendistato potrebbe porre le basi per questa evoluzione.

artigiani devono continuare ad assumere apprendisti ed offrire loro una formazione interessante,” afferma il presidente venostano. Solo così, secondo Nagl, l’artigianato dell’Alto Adige avrà un futuro fiorente. L’artigianato della provincia di Bolzano ha una buona reputazione a livello internazionale. Il migliore esempio sono i risultati dei nostri giovani ai campionati mondiali dei mestieri, worldskills, dove ogni due anni si danno appuntamento 800 giovani artigiani, provenienti da 50 nazioni per valorizzare il loro livello formativo. La squadra dell’Alto Adige raccoglie sempre non solo molti consensi, ma anche molte medaglie. La formazione professionale duale è oggi tema centrale della discussione politica non solo in Alto Adige ed in Italia ma anche in Germania. In

Festa di primavera

Offerte • novità • giochi • musica • bibite • brunch

o! Ti aspe t tia m

sabato 14.04.2012

presso il negozio Modyf a Egna, via Stazione, 51 www.modyf.it dalle 10,00 alle 16,00

03_apa_festa aprile 2012.indd 1

Contatto : 0471/824 627

11

16/03/12 11.41 L’Artigiano aprile 2012


Tema

Gli artigiani entrano nelle scuole medie L’APA ha informato 650 scolari sulla formazione nell’artigianato. Avvio della nuova piattaforma online “Trova il lavoro dei tuoi sogni nell’artigianato”

E

ntro il 31 marzo migliaia di scolari delle scuole medie altoatesine hanno dovuto scegliere il loro percorso formativo: molti di loro sono interessati ad una delle 80 professioni nell’artigianato. Al fine di sostenerli nella loro decisione, l’Associazione Provinciale dell’Artigianato ha puntato sull’informazione preventiva e sulla possibilità di conoscere da vicino le varie professioni all’interno delle aziende. Questi due obiettivi erano la priorità dell’iniziativa informativa “Carriera con apprendistato” che, quest’anno è stata introdotta per la prima volta anche nelle scuole medie italiane. Il gruppo tedesco dell’Alto Adige ha una lunga tradizione in fatto di formazione professionale ed è noto che la sua collaborazione con l’artigianato è rodata e porta numerosi artigiani nelle scuole che, a loro volta, apprezzano il contributo del mondo del lavoro nell’informare i giovani in merito alle moderne prospettive professionali. Questa sinergia positiva a tutto vantaggio dei giovani e del loro futuro ha portato la consulta degli artigiani dell’APA a dare un contributo formativo ai giovani delle scuole medie in procinto di scegliere il loro futuro professionale. Da sempre il vicepresidente dell’APA Ivan Bozzi, spalleggiato da artigiani entusiasti nel

coinvolgere il mondo giovanile come Stella Falcomatà, Patrizia Costa, Enrico Broccanello, Riccardo Mazzucco, Igor Zecchinato e Marcello Cutrò, vede come obiettivo principale del suo impegno associativo quello di entrare in contatto con i giovani. “Il tesoro che si cela dietro le botteghe artigiane”, dice Bozzi, “è troppo prezioso per la società”, e continua: “Esso deve essere curato con amore ma, ancor più, deve passare dalle mani dei giovani per essere tramandato di generazione in generazione”. L’artigianato con i suoi molteplici aspetti e le sue varie sfaccettature è quello che rende ricco e unico un territorio come l’Alto Adige. Le risorse umane ed economiche, impiegate nel perfezionamento delle tecniche e nel raggiungimento di prestazioni inconfondibili, sono una ricchezza da salvaguardare. Gli artigiani dell’APA sono tuttavia convinti del fatto che senza i giovani, senza coloro che imparano l’arte e la arricchiscono con il loro talento, non può esistere un vero futuro per l’artigianato. Ecco che scatta il loro impegno, costante e convinto, di voler offrire ai giovani delle prospettive non solo professionali ma di crescita umana, che regalano tante soddisfazioni personali. Gli artigiani Falcomatà, Costa, Broccanello, Mazzucco, Zecchinato e Cutrò

insieme con Claudio Veronese dell’APA hanno fatto nove visite a otto scuole medie a Bolzano, Egna, Laives, Merano, Bressanone e Vipiteno. In tutto sono stati informati 650 scolari in merito alle professioni e alle opportunità formative nell’artigianato. Il vertice dell’APA ringrazia tutti i partecipanti che hanno avvicinato i giovani a quest’ambito. Bozzi auspica che l’impegno comune dell’artigianato e dell’amministrazione scolastica italiana venga intensificato durante l’anno 2012/2013. In occasione di una conferenza stampa, l’APA ha presentato inoltre una nuova iniziativa per facilitare la scelta professionale. Il nuovo portale internet “Trova il lavoro dei tuoi sogni nell’artigianato”, già online, offre informazioni chiare e complete sulla formazione in ogni settore. Inoltre, il portale consente d’iscriversi, in tutta semplicità, alla borsa dell’apprendistato dell’APA, che riunisce i

giovani apprendisti in cerca di lavoro e le aziende formative. Tramite la funzione di ricerca, ogni giovane può individuare e contattare un’azienda vicino a casa. “La nuova piattaforma online mette a disposizione dei giovani le informazioni e i contatti utili, per scegliere la professione adatta a loro e avviare un apprendistato”, ha illustrato il presidente dei Giovani Artigiani dell’APA, Ronnie Mittermair. Il portale per trovare il lavoro dei propri sogni nell’artigianato è già disponibile al sito www.ilmestieredeisogni. apabz.it L’APA desidera rivalutare l’apprendistato. Rispetto alla scuola a tempo pieno, l’apprendistato offre una serie di vantaggi. “La formazione duale presso l’azienda e l’istituto professionale è un connubio ottimale di teoria e pratica”, ha rivelato Lanz. Inoltre, al termine dell’apprendistato, per i giovani è notevolmente più facile trovare lavoro.

NUOVO!

catalogo & onlineshop

Abbigliamento professionale Attrezzatura da lavoro e per la sicurezza 12

L’Artigiano aprile 2012

www.top-for-job.com Visitateci su Facebook

Tobias Egger


Serata informativa e corso sulla promozione dell’export nell’artigianato

L

dell’organizzazione export dell’Alto Adige (EOS), Hansjörg Prast, ha presentato le iniziative di sostegno dell’EOS alle aziende altoatesine che intendono entrare in nuovi mercati o potenziare le proprie attività di esportazione. Prast ha quantificato in circa 11.500 le aziende con potenziali di export. Per contro, il numero reale di aziende che l’anno scorso hanno esportato si aggira sulle 1850, e di queste solo 208 sono responsabili del 90 per cento delle esportazioni altoatesine. “Intendiamo appoggiare più intensamente le aziende offrendo collegamenti con nuovi mercati e clienti e riducendo al minimo i rischi delle aziende che esportano”, annuncia Prast.

Bernold Weithofer, presidente dei congegnatori meccanici e attrezzisti APA, ha parlato delle sue esperienze di export invitando i presenti a sfruttare i servizi dell’EOS e a prepararsi seriamente all’attività di esportazione. Per aiutare le aziende a individuare le loro opportunità di export e ad acquisire le necessarie qualifiche, l’APA dà il via ad un corso intitolato “Handwerk goes international”. Questo corso, organizzato con l’appoggio del FSE, comprende 136 ore di lezione che si terranno da aprile a giugno e da settembre a ottobre 2012. Il corso è stato presentato da Christoph Koch, consulente aziendale e docente. L’iniziativa si rivolge a imprenditori artigiani, a

responsabili della distribuzione e direttori di marketing. Vengono trattati tutti i temi rilevanti per l’export: analisi aziendale, marketing e distribuzione, office setup all’estero, diritto internazionale di contratti e brevetti, inglese per business. Tutti i corsisti riceveranno un coaching individuale e parteciperanno a un viaggio di orientamento. Per informazioni rivolgetevi al centro formazione dell’APA. te

Un marchio Daimler.

’artigianato altoatesino è famoso per la sua eccellente qualità, cosa che lo porta a vendere sempre di più anche in mercati fuori dalla regione. L’Associazione Provinciale dell’Artigianato (APA) ha organizzato nei circondari diverse serate informative per sensibilizzare all’export le piccole e medie aziende. Nella prima di queste serate, tenutasi a Bolzano, il vicepresidente APA Ivan Bozzi ha sottolineato l’importanza dell’export per alcuni settori artigianali come quello edile, l’artigianato artistico o la lavorazione del legno e dei metalli.“I nostri prodotti d’alta qualità dobbiamo portarli anche fuori dalla provincia”, ribadisce Bozzi. Il direttore

Mercedes-Benz Vito e Sprinter. Risparmia le energie per il tuo lavoro. Consumi ridotti e più rispetto per l’ambiente grazie alle nuove motorizzazioni diesel CDI Euro 5 da 4 e 6 cilindri, al nuovo cambio meccanico ECO Gear, alla funzione ECO Start-Stop del Pacchetto BlueEFFICIENCY.

Autoindustriale S.r.l. Concessionaria Mercedes-Benz Veicoli Commerciali Bolzano Via A. Grandi 16, tel. 0471 550250 - Brunico Via J. G. Mahl 48, tel. 0474 570000 www.autoindustriale.com

L’Artigiano aprile 2012

13

Tema

“Con la nostra qualità si va anche all’estero”


Argomenti

Ecco i vincitori di “halb2” In due weekend di marzo la fiera Arredo e la KunStart hanno attirato un folto pubblico di appassionati di arredamento e di arte. All’Arredo l’APA era presente con uno stand collettivo. Per l’occasione sono stati proclamati i vincitori del concorso di design “halb2”: sono Thomas Lobis, di Auna di Sotto, e Wolfgang Tribus di Andriano.

A

lla “Arredo” 2012 i visitatori hanno avuto modo di farsi un’idea precisa delle nuove tendenze in materia di arredamento. L’artigianato era presente con molti espositori ed anche con uno stand collettivo coordinato dall’APA. La sezione dei falegnami e la facoltà di design e arti dell’Università di Bolzano hanno promosso il concorso di design “halb2”: si trattava di completare un mezzo tavolo in modo creativo e innovativo. Vi hanno partecipato 15 falegnamerie altoatesine.

La “Arredo” a Bolzano ha esposto i loro lavori e premiato i due progetti vincitori. La cerimonia si è svolta alla presenza del presidente APA Gert Lanz, del presidente dei falegnami APA Kurt Egger e dell’ideatrice del concorso, Stefanie Schönheinz, designer dell’Università di Bolzano. Insieme hanno consegnato il premio “pialla d’oro” ai due primi classificati: Thomas Lobis, dell’omonima falegnameria ad Auna di Sotto/Renon, e Wolfgang Tribus della falegnameria Tribus di Andriano. Il concorso “halb2” è stato la

Premiazione dei vincitori del concorso “halb2”: Wolfgang Tribus, Stefanie Schönheinz e Thomas Lobis (prima fila da sin.); il presidente di sezione Kurt Egger, il vicedirettore della fiera Giorgio Gajer e il presidente APA Gert Lanz (seconda fila da sin.).

prima iniziativa comune di falegnami APA e facoltà di arti e design. “In questo modo vogliamo attirare l’attenzione sul design e sulla capacità innovativa dei falegnami locali in tema di design”, ha dichiarato il presidente Egger. “L’idea del

www.format-4.it

Le NUOVE BORDATRICI FORMAT-4. Perfetta prestazione, se si tratta di un bordo.

concorso – quella di completare individualmente un mezzo tavolo – vuole spingere le piccole falegnamerie altoatesine a interagire pur senza sacrificare la loro individualità”, spiega la designer Schönheinz. “E la cosa è riuscita in pieno.”

Macchine per la lavorazione del legno per l‘artigianato e l‘industria

Alta precisione, veloce cambio e estrema flessibilità con il miglior rapporto qualità prezzo offrono le nuove bordatrici perfect 610 e perfect 710 della Format-4! Chiedete per la vostra offerta Leasing!

FORMAT-4, Qualità e Precisione dall’ AUSTRIA

FELDER-GROUP ITALIA

Via Julius-Durst 72a, 39042 BRESSANONE

Informazioni in tempo reale: Tel. 0472/83 26 28 info@felder-group.it

14

Der Handwerker April 2012

VIDEO online


Fisco & Denaro

Dichiarazione annuale dei rifiuti (MUD) entro il 30 aprile 2012 Anche quest’anno entro il 30 aprile 2012 molte imprese artigiane sono tenute a presentare la dichiarazione annuale dei rifiuti (MUD) in riferimento all’anno precedente (2011). I soggetti obbligati sono: •imprese ed enti produttori di rifiuti pericolosi, • imprese ed enti che svolgono operazioni di recupero o smaltimento di rifiuti, • soggetti che effettuano la raccolta, il trasporto, il trattamento ed il recupero di veicoli fuori uso, • comuni, loro consorzi e comunitá comprensoriali, ovverzo aziende speciali con la

finalitá di gestione dei rifiuti urbani. Sono esonerati dall’obbligo di comunicazione: • s oggetti che effettuano la raccolta ed il trasporto di rifiuti, • c ommercianti ed intermediari di rifiuti, con o senza detenzione degli stessi; •p  roduttori di rifiuti non pericolosi;

Dichiarazione annuale AEE 2012

Entro il 30 aprile 2012 i produttori ed importatori di apparecchiature elettriche ed elettroniche AEE sono tenuti a presentare la dichiarazione annuale, nella quale specificano le apparecchiature elettriche ed elettroniche immesse sul mercato nazionale nell’anno precedente (2011) suddivise per tipologia. La dichiarazione avviene esclusivamente in via telematica sul sito www.impresa.gov.it ed è possibile solamente per imprese che preventivamente si sono iscritte al registro nazionale AEE. La comunicazione deve essere effettuata anche se durante l’anno precedente non sono stati prodotti o importati AEE e si dichiara “0”. Per ulteriori informazioni rivolgersi all’APA, Ufficio ambiente APA, tel: 0471 32 32 77 o agli uffici circondariali.

• imprese che conferiscono i propri rifiuti assimilabili agli urbani al servizio pubblico di raccolta; • soggetti che effettuano la pulizia manutentiva delle reti fognarie, sia come produttori che come trasportatori; • produttori di rifiuti pericolosi a rischio infettivo (CER 18 01 03) prodotti al di fuori delle strutture sanitarie

aderenti all’accordo di programma; Non appena verrà messo a disposizione dal Ministero dell’Ambiente il software sarà possibile stabilire gli appuntamenti presso gli uffici circondariali competenti. Per ulteriori informazioni rivolgersi alll’APA, Ufficio ambiente, tel. 0471 32 32 77 o agli uffici circondariali.

Contributo SISTRI 2012

Entro il 30 aprile 2012 le imprese iscritte al SISTRI sono tenute a pagare il contributo annuale SISTRI per l’anno di competenza 2012. L’APA a tal proposito e come comunicato ha inviato diverse richieste di cancellazione tramite i parlamentari locali a e tramite Confartigianato a Roma. Il mondo artigiano non comprende né accetta che le imprese debbano pagare per un sistema (SISTRI) che a tutt’oggi non funziona. Purtroppo non si sa se se le nostre richieste verranno accettate. Momentaneamente persiste l’obbligo di pagamento del contributo entro il suddetto termine. In ogni caso sarà nostra cura aggiornare gli associati. Per ulteriori informazioni l’APA, tramite l’ufficio ambiente (tel: 0471 32 32 77) o gli uffici circondariali, sono a vostra disposizione.

Per un futuro sostenibile in un ambiente pulito. Ekos srl Bsackerau 8 I-39040 Varna (BZ) T (+39) 0472 979610 info@ekos.bz.it www.ekos.bz.it

Pulizia & manutenzione:

Smaltimento & riciclaggio:

Separatori grassi & disoleatori, cisterne, fognature, fosse biologiche etc.

Rifiuti solidi & liquidi di qualsiasi origine, rifiuti pericolosi e non pericolosi etc.

L’Artigiano aprile 2012

15


L’Apa si presenta

3 edizione

Consulenza legale APA per ogni problema A settembre dell’anno scorso abbiamo iniziato a raccontarvi l’associazione dal suo interno, descrivendo prima la centralina e poi la segreteria (nel numero di dicembre). Ora continuiamo presentandovi il reparto di consulenza legale: un servizio prezioso nel rappresentare gli interessi dell’artigianato ma anche molto utile ai singoli soci. Le consulenze infatti sono gratuite.

L

’assistenza ai soci è la priorità assoluta del reparto APA di consulenza legale. Gli artigiani si rivolgono abitualmente a questo ufficio quando si trovano in dubbio. Cosa che avviene spesso, date le complicazioni legislative italiane. Ma i giuristi che lavorano nel reparto, Margareth Runer e Stefanie Ruzzon insieme al direttore Alexander Benvenutti, si dedicano incessantemente anche a

studiare tutte le leggi provinciali e nazionali aventi a che fare con l’artigianato e con le piccole aziende. Collaborando con la direzione dell’APA formulano le opportune correzioni e proposte di modifica richieste dagli organi direttivi per evitare o mitigare che danneggino l’artigianato e l’attività delle aziende. Una delle tematiche centrali di cui si occupa quest’ufficio, ubicato al secondo piano della

I soci sono in buone mani grazie a competenti collaboratori: Stefanie Ruzzon, Margareth Runer und Alexander Benvenutti (da sin.).

Quando c’è da districarsi fra le leggi, con l’APA siete in mani sicure se avete da chiarire… …. semplificazioni o deroghe alle normative, tracciabilità dei rifiuti, corsi di lavoratori e titolari per la sicurezza sul lavoro, revisione del piano urbanistico, statuti aziendali, piano operativo della qualità dell’aria, inquinamento acustico, trasporto di rifiuti, leggi omnibus, bilancio provinciale, bilanci nazionali, Small Business Act, nuova legge sull’edilizia, legge sull’innovazione, abilitazione CQC, revisione dell’ordinamento artigianale, revisione dello statuto APA, cultura della sicurezza sul lavoro insieme all’INAIL, valutazioni dei rischi, misurazioni dei rumori, misurazioni di polveri o di vibrazioni meccaniche, ATEX, rischio esplosione, valutazione dello stress e molto altro!

16

L’Artigiano aprile 2012

Casa dell’Artigianato di Bolzano, sulla destra dell’ingresso, è quella che riguarda la sicurezza sul lavoro. Da qui partono le informazioni aggiornate, le iniziative, le campagne informative. Il reparto si occupa poi dei rilevamenti previsti dalla legge. Inoltre coordina i gruppi di lavoro addetti alla sicurezza nell’edilizia e agli appalti pubblici. La portata di questa fondamentale attività è difficile da descrivere in numeri. La quantità di consulenze individuali ai soci può essere invece quantificata: oltre 100 telefonate al giorno, una media di 10 colloqui personali al giorno cui seguono oltre 50 pratiche all’anno, ricorsi in tribunale, richieste o memorie. Tutte questioni che hanno come oggetto controversie legali, appoggio nel contatto con uffici vari, appalti pubblici, SISTRI,

norme sulla privacy, diritto ambientale, contratti, dichiarazioni di conformità e molto altro. Il reparto di consulenza legale provvede a compilare annualmente la dichiarazione MUD a nome dei soci: ne prepara di media 380 all’anno. Sempre in tema di rifiuti, assiste i soci anche nelle dichiarazioni RAEE sullo smaltimento di apparecchiature elettriche ed elettroniche. L’intervento dell’ufficio fa sì che siano stipulate e prolungate le varie convenzioni. Ed è di sua competenza anche la materia dei solleciti a nome dei soci. In conclusione: senza il reparto di consulenza legale, e senza la competenza dei giuristi che vi lavorano, sarebbe del tutto impossibile rappresentare attivamente gli interessi degli artigiani e registrare successi nel lavoro associativo. Margareth Bernard

L’APA vi assiste nelle questioni sui finanziamenti. Gratis. Avvalendosi della collaborazione della Banca di Trento e Bolzano, l’APA offre ai soci un servizio gratuito di consulenza su crediti e finanziamenti a cura di un esperto.

Ecco le prossime date per un colloquio gratuito con la BTB: giovedì 19 aprile 2012, 14.30-17.30 giovedì 17 maggio 2012, 9.30-12.30 giovedì 14 giugno 2012, 9.30-12.30 Prenotarsi contattando il reparto consulenza crediti APA, tel. 0471 323 276 oppure alexander.watschinger@lvh.it


Leggi & Direttive

La parola agli esperti Avv. Isabel Brunner

In questa nuova rubrica la parola spetta a voi, gentili lettrici e lettori! Avete delle domande che volete chiarire? La redazione, con garanzia di riservatezza, passerà i quesiti agli esperti dello studio legale Corti Deflorian & Partners di Bolzano. Le risposte verranno pubblicate su questa pagina. Aspettiamo le vostre domande all’indirizzo email: media@apabz.it.

La comunione dei beni in caso di separazione Sono titolare di un’azienda artigianale che gestisco da solo, in forma di impresa individuale. Sono sposato. Quale regime patrimoniale io e mia moglie abbiamo optato per la comunione dei beni. Quali pretese potrebbe avanzare mia moglie in merito all’azienda se dovessimo separarci?

P

er „comunione dei beni“ s’intende che i beni acquistati dai coniugi dopo il matrimonio, non solo insieme ma anche individualmente, entrano automaticamente a far parte di un unico patrimonio comune ai due coniugi. Alcuni beni vi rientrano invece solo se nel momento della cessazione della comunione dei beni siano ancora esistenti. Una delle cause di cessazione della comunione dei beni è proprio la separazione dei coniugi. Nel caso di specie bisogna distinguere due ipotesi. Se l’azienda è sorta prima del matrimonio essa rimane bene personale del coniuge titolare dell’impresa. Ai sensi degli artt. 177 lett. c) e 178 c.c. faranno parte della comunione i proventi e gli incrementi (aumento del valore dell’azienda) sussistenti al momento dello scioglimento della comunione. Se invece l’azienda è stata costituita in costanza di matrimonio da uno dei coniugi per l’esercizio della propria impresa, sulla scorta delle due disposizioni sopra citate, faranno parte della comunione dei beni, oltre ai proventi ed agli incrementi, tutti i beni destinati all’esercizio dell’impresa, sempre se non consumati al momento dello scioglimento della comunione.

Udienze – Patronato INAPA 2012 Mesi aprile, maggio, giugno dove

Orario per il pubblico

Sede zonale Merano:

Lunedí 8–12.30, 14.30–17

Sede zonale Silandro:

Ogni mercoledí del mese, 8–12.30

Venerdí 8–12.30

Udienza Malles: Ogni 2. e 4. mercoledí del mese, 15–16 (solo su appuntamento!) Udienza Naturno: Ogni 2. e 4. mercoledí del mese, 16.30–17.30 (Edificio Cassa Rurale – Entrata cartoleria Hanni ) Sede zonale Brunico:

Giovedí 8.30–12.30, 14.30–17

Sede zonale Bressanone: Ogni martedí del mese, 8–12 Udienza Gardena (Ortisei): Ogni martedí del mese, 14–17 Udienza Egna:

Venerdí 8–12.30

Scadenze 2 lunedì •D  ENUNCIA UNI-EMENS Denuncia telematica delle retribuzioni e dei contributi relativi al mese febbraio 2012 •E  LENCHI BLACK LIST MENSILI: Invio telematico del modello di comunicazione delle operazioni del mese febbraio 2012 (per soggetti tenuti alla comunicazione mensile) •R  IMBORSO IVA – ISTANZA: Istanza per il rimborso dell’IVA assolta in un altro Stato UE in relazione a beni e servizi ivi acquistati o importati, relativa al periodo di riferimento del 2011 •C  OMUNICAZIONE ASSEGNAZIONE BENI: Invio telematico del modello della comunicazione relativa ai beni assegnati ai soci in godimento per il 2011 10 martedì •P  ERSONALE DOMESTICO: versamento dei contributi INPS relativi al personale domestico (trimestre gennaio–marzo 2012) 16 lunedì •R  ITENUTE IRPEF: versamento ritenute dei dipendenti e assimilati, lavoratori autonomi e intermediari del commercio (mese di marzo 2012) – mod. F24 •A  DDIZIONALI IRPEF: versamento delle quote dell’addizionale regionale/comunale IRPEF, trattenute sui redditi di lavoro dipendente/ pensione – mod. F24 • IVA LIQUIDAZIONE MENSILE: termine per procedere alla liquidazione nonché al versamento dell’imposta eventualmente a debito relativa al mese di marzo 2012 – mod. F24 • IVA - DICHIARAZIONI D’INTENTO (mensile): invio della comunicazione dei dati relativi alle dichiarazioni d’intento ricevute nel mese di marzo 2012 •G  ESTIONE SEPARATA INPS: versamento del contributo previdenziale sui compensi corrisposti nel mese di marzo 2012 – mod. F24 •C  ONTRIBUTI INPS MENSILI: versamento dei contributi previdenziali dei dipendenti (marzo 2012) – mod. F24 •L  IBRO UNICO: scadenza delle registrazioni relative al mese precedente •C  ONTRIBUTO ENTE BILATERALE ARTIGIANO: versamento della quota mensile dovuta al Fondo per il sostegno al reddito ed alla professionalità (F. S. R.) – mod. F24 20 venerdì •C  ASSA EDILE: versamento e accantonamento del contributo dovuto per il mese di marzo 2012 26 giovedì • IVA COMUNITARIA: presentazione degli elenchi INTRASTAT relativi al mese di marzo 2012 (contribuenti mensili) • IVA COMUNITARIA: presentazione elenchi INTRASTAT relativi al 1° trimestre 2012 (gennaio–marzo 2012) 30 lunedì •7  30/2012: presentazione, da parte del lavoratore, al proprio sostituto d’imposta, della documentazione relativa al modello 730/2012 sui redditi per il 2011 •D  ENUNCIA UNI-EMENS: denuncia telematica delle retribuzioni e dei contributi relativi al mese precedente •E  LENCHI BLACK LIST MENSILI: Invio telematico del modello di comunicazione delle operazioni del mese precedente (per soggetti tenuti alla comunicazione mensile) •E  LENCHI BLACK LIST TRIMESTRALI: Invio telematico del modello di comunicazione delle operazioni del trimestre precedente (trimestre gennaio–marzo 2012) • IVA INFRANNUALE – RICHIESTA RIMBORSO: Presentazione dell’istanza di rimborso infrannuale del credito IVA relativo al 1° trimestre dell’anno 2012 •C  OMUNICAZIONE OPERAZIONI IVA: Termine entro il quale inviare i dati relativi alle operazioni IVA registrate nell’anno 2011

Ogni lunedí del mese, 14–17 L’Artigiano aprile 2012

17


Gestione della qualità

Uno sguardo al futuro delle norme di gestione Non abbiamo la sfera magica, ma prendiamo spunto dai risvolti che Quality Austria viene a conoscere con la sua presenza nei comitati internazionali. Cerchiamo allora di guardare sia indietro che in avanti per comprendere meglio gli sviluppi.

T

utto scorre”, diceva il filosofo greco Eraclito. E va così anche nel mondo delle normative. Da un lato è naturale che le normative siano sottoposte a revisione ogni cinque anni, dall’altro se ne aggiungono di nuove per disciplinare nuovi temi o settori. In questo modo i comitati preposti alle norme tengono conto anche degli sviluppi internazionali in materia di economia. Gli stessi fattori di competitività sono cambiati attraverso i decenni. Se negli anni ’60 contavano soprattutto efficienza e innovazione, negli anni ’70 e ’80 si aggiunsero la qualità e l’agilità, negli anni ’90 il fattore ambientale e subito dopo la tutela della salute, la sicurezza sul lavoro e la responsabilità sociale (Corporate Social Responsibility, CSR). Di tutti questi fattori di competitività non ne è sparito nessuno, viceversa si sono andati sommando e ora vanno gestiti efficacemente.

La ISO 9001 si è imposta? E come va avanti?

La norma ISO 9001 fu pubblicata nel 1987 e quindi nel 2012 compie 25 anni. In tutto il mondo si sono certificate ISO 9001 oltre 1,1 milioni di aziende. Dai dati ISO-Survey 2010 risulta che l’incremento mondiale tra il 2009 e il 2010 ammonta al 4 per cento, quello europeo addirittura al 6 per cento. In Italia sono certificate ISO 9001 circa 139.000 organizzazioni, in Austria circa 5.200. Negli

18

L’Artigiano aprile 2012

Stati Uniti invece si registra una flessione. Alla metà di marzo 2012 è previsto un incontro a Ginevra in cui stabilire le basi per il futuro sviluppo della ISO 9001. Il dibattito prenderà in esame diverse prospettive: lasciare la norma così com’è, armonizzarla per testi e contenuti, puntare a una miglior compatibilità dei vari standard. L’ultimo sviluppo è descritto nella Guide 83 (la bozza è già disponibile). Questa Guide 83, per esempio, al capitolo 4.1 prevede di analizzare il organizzativo (Context of the organisation) e di considerare le esigenze di tutte le parti interessate (cap. 4.2 Requirements of all stakeholders). In altre parole, si tratta di occuparsi non più soltanto delle aspettative del cliente (ossia della sua soddisfazione) bensì anche delle proprie, come ad esempio la propria volontà di crescere oppure altri aspetti di ordine sociale, ambientale, del marchio e così via. Questa gestione integrativa della qualità ne ricaverebbe una sostanziale spinta.

Si evolvono i requisiti di audit interni ed esterni

La revisione della ISO 19011 è stata conclusa e pubblicata il 15.11.2011. Questa norma costituisce la base degli audit interni ed esterni. Mentre finora la ISO 19011 riguardava solo la gestione della qualità e dell’ambiente, adesso la sua applicazione è estesa a tutti i sistemi di gestione. La ISO 17021, che definisce

i requisiti di chi ispeziona e certifica i sistemi di gestione, è stata riveduta e pubblicata l’1.2.2011 con un’integrazione che descrive le competenze degli audit eseguiti da terzi. In pratica diventa sempre più importante come sono definite e valutate non le qualifiche bensì le competenze.

Gestione ambientale in revisione

La seconda norma più diffusa per i sistemi di gestione è la ISO 14001. Da anni questa registra un forte incremento. Nel 2010 si è arrivati a più di 250.000 certificazioni in tutto il mondo, di cui il 41% in Europa. In tema di normative sulla gestione ambientale la crescita è molto maggiore, attualmente del 12% a livello mondiale e addirittura del 16% per l’Europa. Gli USA invece sono in calo anche in questo caso. La norma ISO 14001 si trova in fase di revisione dall’1.11.2011: la prima seduta al riguardo è stata in febbraio, e ancora nel corso di quest’anno potrebbe essere disponibile una prima bozza. Dalla fine del 2012 dovrebbe quindi essere attiva la revisione della ISO 14001, che in futuro si baserà su testi e strutture armonizzate della Guide 83 con particolare riguardo per temi come la trasparenza, la comunicazione e l’obbligo di responsabilità. Quello che si dibatte ora è come gestire i fattori d’influenza e responsabilità nel-


la filiera (criteri di acquisto, valutazione dei fornitori nella supply chain). Tuttavia, a differenza di quanto previsto in passato, ora si considera la filiera completa e non soltanto l’organizzazione. Sarà interessante vedere in che misura la norma conterrà fattori chiave come ad esempio efficienza energetica e dei materiali, rifiuti, risorse idriche, varietà biologica o emissioni. La revisione punta anche alla praticità per l’utente ricorrendo a formulazioni facili e comprensibili. Inoltre la norma dovrà tenere in particolare considerazione le esigenze di piccole e medie imprese.

Norma sulla gestione energetica per incrementare l’efficienza

Sempre nel 2011 è uscita anche la norma ISO 50001 sulla gestione energetica che a partire dal 2012 subentra alla EN 16001. Il suo scopo è mettere le imprese in condizione di sviluppare sistemi e processi tali da migliorare i risultati in rapporto all’energia assorbita: si parla quindi di efficienza e di consumi energetici. L’applicazione di questa normativa internazionale dovrà portare a una gestione energetica sistematica finalizzata a ridurre gli impatti ambientali come le emissioni di gas serra e i costi energetici. Ad esempio le organizzazioni possono ridimensionare i picchi di consumi, ricorrere a energia residua o in perdita, migliorare i processi o le attrezzature aziendali. La ISO 50001 si basa sugli elementi comuni ai sistemi di gestione ISO, in modo da garantire un elevato livello di compatibilità. La sua premessa è un continuo processo di miglioramento, noto come ciclo PDCA. Si evince pertanto uno stretto legame con la ISO 14001.

Tuttavia è sbagliato credere che la ISO 50001 sia la stessa cosa della ISO 14001, solo con l’energia al posto dell’ambiente. Infatti le differenze specifiche fra le due norme non stanno soltanto nei dettagli.

Le norme ambientali continuano ad evolversi

Ancora nel 2011 sono state pubblicate le norme ISO 14006 Ecodesign e ISO 14051 sui flussi dei materiali (Material flow cost accounting). È vero però che le questioni dell’ecodesign si trovano anche direttamente nella ISO 9001 (conformità di prodotto). Inoltre ci sono le bozze ISO 14067 e 14069 sul carbon footprint e relativo carico di CO2, oltre alle ISO CD 14046 sul water footprint. Per grandi eventi come le olimpiadi di Londra sono pronte infine le ISO/ DIS 20121 Sustainable Event Management.

Formazione e certificazione per sistemi di gestione integrati n Sistema di gestione qualità: ISO 9001, RT 05 per imprese di costruzione ed installazione di impianti e servizi, ISO 3834 per requisiti di qualità della saldatura, … n Sistema di gestione ambientale: ISO 14001 n Sistema di gestione della sicurezza: BS OHSAS 18001 n Gestione dei rischi e risk-scan n PEFC CoC e FSC CoC

Standard minimi di responsabilità sociale

La norma ISO 26000 è già uscita nel 2010 come guida alla responsabilità sociale ma non è ancora certificabile. Nel frattempo altri paesi, in particolare della UE, hanno emesso direttive nazionali in quanto la stessa economia vorrebbe certificati. Per esempio la direttiva ONR 192500, pubblicata nel novembre 2011, descrive requisiti certificabili. Appare chiaro dunque che il mondo delle normative è in movimento. Le esigenze crescono e i possibili effetti che ne derivano si fanno più complessi. Solo con un approccio gestionale integrativo si riuscirà ad essere all’altezza delle sfide. Raggiungendo il successo con la qualità. DI Axel Dick, MSc axel.dick@qualityaustria.com

Quality Austria è accreditata dalla BMWFJ Quality Austria è riconosciuta da ACCREDIA per ISO 9001/RT05 (EAC 28).

Quality Austria Training, Certification and Evaluation Ltd. Customer Service Center Am Winterhafen 1/1 4020 Linz, Austria, Europe Phone: (+43 732) 34 23 22 Fax: (+43 732) 34 23 23 E-Mail: office@qualityaustria.com

www.qualityaustria.com


Gestione aziendale

Imprenditoria nel 2022: visione di un Alto Adige migliore Immaginando di essere nel 2022, la situazione dell’Alto Adige potrebbe essere questa: imprenditori di successo e condizioni a misura di aziende. Ecco qui un’ipotetica visione del futuro.

L

’imprenditoria è la forza che trascina il marchio Südtirol, il modello di un’economia scandita dall’equilibrio fra uomo e natura. L’imprenditoria è sostenuta in ogni momento della vita: nella scuola, nella formazione, nell’inizio della carriera, nel mondo del lavoro. Viene considerata da tutti un elemento trainante della società: dai privati, dalle famiglie, dall’opinione pubblica, dai media. E l’Alto Adige è un modello da seguire anche per i suoi imprenditori artigiani. Proseguendo con la nostra serie di articoli sull’imprenditoria, ora proviamo a cimentarci con un’azzardata visione del futuro. Come si presenteranno nel 2022 gli imprenditori di successo e il panorama generale delle aziende? A prima vista dieci anni non ci sembrano poi così lontani, e non sono pochi quelli che hanno già pianificato la propria vita privata nel prossimo decennio. Tuttavia pianificare il futuro economico è un po’ più complesso: infatti i cambiamenti assumono dinamismi in continua evoluzione, cosa di cui ormai ci rendiamo conto ogni giorno da quando è iniziata la crisi economica nel settembre 2008. Ciò nonostante proviamo a immaginare i possibili elementi positivi che potrebbero caratterizzare gli

20

L’Artigiano aprile 2012

imprenditori di successo nel 2022. Di riflesso questa visione può darci una mano a pianificare il futuro, a concentrare le nostre energie su aspetti che possono creare basi solide per il nostro benessere. Un fatto del tutto scontato nei nostri giorni (e cioè nel 2022), è che l’imprenditoria è considerata una parte irrinunciabile della nostra società. Gli imprenditori sanno individuare le opportunità, colgono le occasioni e concretizzano le idee entusiasmando anche gli altri. Gli imprenditori si assumono responsabilità affrontando i rischi e guardando in avanti con spirito pionieristico. Gli imprenditori sanno calarsi nei panni degli altri, trasmettono passioni e sviluppano così squadre di persone altamente impegnate. Non esistono più differenze fra uomini e donne, ragione per cui in questo articolo mi permetto di parlare solo al maschile. In altre parole gli imprenditori creano valori solidi per la società e per l’evoluzione dei nostri standard di vita, cosa che ha spinto la società a sostenerli, a lasciarli liberi di agire, a rimuovere gli ostacoli e la burocrazia che frenino la crescita e i buoni risultati. Gli imprenditori sono i protagonisti riconosciuti di un’economia politica di successo. Tutto questo ha indotto un cambiamento

Il consulente aziendale Josef Erlacher

di clima e di paradigmi. Oggi l’imprenditoria gode di un vasto consenso sociale. Cos’hanno fatto gli imprenditori in questi ultimi anni per generare questi cambiamenti? • Gli imprenditori sfruttano i punti di forza dell’artigianato e quelli della loro provenienza altoatesina; • Le imprese puntano su ambizione, lealtà, impegno; • Gli imprenditori si sono appropriati sistematicamente delle tecnologie più moderne; • Gli imprenditori hanno cominciato a combinare i mercati promettenti (come le tecnologie mediche) alle abilità altoatesine come la perizia artigianale nel lavoro su misura, l’impegno e la serietà; • Gli imprenditori hanno iniziato a produrre manufatti con forte valore aggiunto; • Gli imprenditori hanno iniziato a produrre manufatti di alta precisione;


Unternehmensberatung

ne chiara delle proprie mansioni, ognuno viene impiegato secondo le sue capacità, abilità e interessi. Guidare persone non si traduce in un impiego di strumenti bensì nella capacità di trattare con gli uomini. Gli imprenditori che evitano di sommergere i dipendenti di ordini ma che fanno ricorso alla loro volontà per dare contenuti all’organizzazione e al lavoro, incrementano il numero di coloro che contribuiscono al successo. L’imprenditore serve a dare sicurezze ai dipendenti, a orientarli, a creare le premesse con cui il collaboratore darà contenuto ai risultati. I cambiamenti dell’ultimo decennio hanno fatto dell’Alto Adige un autentico magnete per gli imprenditori di tutto il mondo. Le nostre imprese sono considerate partner seri, affidabili, sempre ben visti. L’imprenditoria è sostenuta in ogni momento della vita: nella scuola, nella formazione, nell’inizio della carriera, nel mondo del lavoro. Fin da piccoli i bambini vengono lodati se osano provare cose nuove, prendere iniziative, assumersi responsabilità. Il ruolo dell’imprenditoria in tutta la società, vale a dire nella politica, nelle istituzioni, nella didattica, nelle famiglie e nelle singole persone, è considerato come esemplare per lo sviluppo di altre regioni. Nel 2012 questa realtà era vista come piuttosto utopica, oggi invece è diventata scontata dopo che la mentalità generale ha fatto propri gli atteggiamenti sopra descritti.

Consulenza sul campo: •

Controlling, Calcolo dei costi, analisi

Businessplan, Pianificazione finanziaria e liquidità

Sistemi di gestione di qualità ISO 9001

Introduzione della SOA

Sistemi di gestione della salute e sicurezza sul lavoro secondo la norma BS OHSAS 18001:2007

Sistemi di gestione ambientale secondo la norma ISO 14001

ISO 3834-2 - La norma ISO per la qualità delle costruzioni saldate

Modello organizzativo D.Lgs. 231

PEFC e FSC - Sistemi di certificazione forestale

• Project Management • Marketing

„Non c‘è mai una seconda occasione per fare una buona impressione la prima volta.“ Henry Ford

Vi accompagniamo e possiamo essere competenti partner commerciali in tutti gli aspetti della gestione d‘impresa e dello sviluppo della Vostra organizzazione. Contattateci, siamo a disposizione per qualsiasi informazione. Il Vostro Team della IFK-Consulting

Josef Erlacher, Ifk

Via Vittorio Veneto 67 • 39042 Bressanone (BZ) Tel. 0472 83 11 07 • info@ifkconsulting.com Der Handwerker September 2011

www.ifkconsulting.com

21

www.grafik.it

• Gli imprenditori producono in Alto Adige con poco fabbisogno di spazio; •G  li imprenditori che hanno scelto nuove strade e che hanno subito una sconfitta, sia essa finanziaria o personale, ne sono usciti rinforzati e non si sono immobilizzati; Ed ora, con questi ultimi requisiti degli imprenditori entro nella fase cruciale che ha sancito la grande svolta portando all’odierno successo (nel 2022). •O  ggi gli imprenditori considerano la competenza sociale e personale quale aspetto integrante del loro ruolo di dirigenti; •G  li imprenditori si avvalgono di uno sparingpartner o di un coach per riflettere le loro decisioni nel lavoro e per approdare in tal modo a soluzioni più mature; •G  li imprenditori non tengono la competenza solo per sé bensì la trasmettono ai dipendenti promuovendo la loro capacità di maturare autonomia; • I dipendenti sviluppano competenze e compiono i primi passi in autonomia; •G  li imprenditori possiedono competenze strutturali, sanno bene com’è fatta un’organizzazione e come va guidata. Ai dipendenti forniscono sicurezza e orientamento, in modo che questi possano impegnarsi nella concretizzazione dei lavori e nell’applicazione delle loro competenze. Gli imprenditori creano strutture che offrono qualità di vita e prospettive future. Ogni dipendente ha una visio-


Convenzioni

“Gli artigiani possono concentrarsi sulle cose davvero importanti!” Da aprile la systems s.r.l. è il nuovo partner convenzionato in materia di software aziendali dell’APA. In quest’intervista il presidente e socio amministratore Gustav Rechenmacher illustra questa interessante cooperazione e i vantaggi per i membri APA.

Presidente e socio amministratore Gustav Rechenmacher

L’artigiano: Signor Rechenmacher, potrebbe descrivere in breve ai nostri lettori la systems s.r.l.? Gustav Rechenmacher: Con piacere. La systems s.r.l. è un’azienda altoatesina leader nel settore dei servizi IT, con appena 50 dipendenti e oltre 20 anni di esperienza. Copriamo diversi campi dell’IT: dalle classiche infrastrutture come server, pc e reti, alle soluzioni per la sicurezza, dai software aziendali alla strutturazione e gestione di complessi archivi d’informazione.

sempre ci impegnamo ad offrire ai nostri clienti un servizio d’assistenza altamente efficiente. Come unica azienda di servizi IT, garantiamo ai nostri clienti un support service insuperabile. L’offerta combinata di un tecnico di fiducia, dell’efficiente helpdesk e del nostro supporto 7 giorni su 7 è davvero unica. E lavoriamo continuamente a possibili miglioramenti. Per mantenere la nostra promessa di essere “Leader nell’IT service”, questo è semplicemente il nostro dovere nei confronti dei clienti.

L’artigiano: Dove risiede, a Suo parere, la grande forza dell’azienda? Gustav Rechenmacher: Certamente nell’assistenza. Da

L’artigiano: La systems s.r.l. è ora partner convenzionato dell’APA. Quali servizi offrite ai membri dell’associazione, dal punto di vista concreto?

OMBIS Worker: più di un semplice software OMBIS Worker è il pacchetto standard per gli artigiani. Concepito per la piccola e media impresa, OMBIS Worker presenta funzionalità e processi fondamentali praticamente in ogni azienda artigianale. Qui di seguito i moduli del pacchetto dell’artigiano “OMBIS Worker”: a) modulo gestione degli indirizzi; b) modulo emissione documenti in uscita; c) elenco indirizzi con funzione di ricerca; d) e  laborazione offerte libere o secondo anagrafica articoli; e) esecuzione incarichi con panoramica su ordine/ fatturazione/guadagno/provvigione; f) elenco incarichi con funzione di ricerca; g) ordini e magazzino; h) partite in sospeso - controllo; i) gestione progetti; j) importazione listini prezzi.

22

L’Artigiano aprile 2012

Gustav Rechenmacher: La convenzione comprende il software applicato per artigiani “OMBIS Worker”. OMBIS Worker è un pacchetto software integrato realizzato su misura per le esigenze specifiche del settore artigianale. L’artigiano: E quali vantaggi ne traggono gli artigiani o, nello specifico, i membri? Gustav Rechenmacher: Guardi, con OMBIS Worker l’artigiano medio può tenere sotto controllo in modo personalizzato tutte le fasi della sua attività. Queste vengono infatti ottimizzate, i tempi si riducono e la produttività cresce. L’artigiano ha così una visuale migliore sugli incarichi, sugli ordini, sul magazzino, sulle partite in sospeso, ma anche sui cantieri e sui progetti. Il titolare dell’azienda può quindi ridurre sensibilmente i compiti amministrativi. Perché gli artigiani dovrebbero potersi concentrare sulle cose davvero importanti, cioè proprio sul loro lavoro! Questi sono solo alcuni dei vantaggi concreti che offre questo software. Come membro APA si aggiungono poi anche i vantaggi di questa convenzione, ovvero il 15% di sconto sulle licenze del software. L’artigiano: Grazie mille per il colloquio Signor Rechenmacher. Gustav Rechenmacher: Grazie a Lei!


Convenzioni

L’assistenza di systems e OMBIS Business Software: un’accoppiata vincente L’azienda Widmann Riscaldamenti di Termeno, soddisfatto cliente della systems, utilizza il software per il business OMBIS. Qui di seguito una breve intervista al titolare Georg Widmann, in cui enumera i vantaggi del software e racconta il rapporto con la systems.

L’Artigiano: La Sua azienda utilizza il software per artigiani OMBIS. Perché questo programma è esattamente ciò di cui ha bisogno la Sua impresa? Georg Widmann: OMBIS va a soddisfare tutte le nostre fondamentali esigenze. È stato anche personalizzato in base alle nostre necessità. Lavorando da oltre 15 anni con diversi programmi, grazie all’esperienza accumulata sapevamo esattamente cosa volevamo. Avevamo

Non importa quale attrezzo utilizziate per il Vostro lavoro. Per la gestione della Vostra azienda Vi manca solo una cosa: OMBIS Worker, il software per gli artigiani!

anche aspettative molto precise su cosa avrebbe dovuto saper fare il programma e sulle sue particolari caratteristiche. Con OMBIS, la systems ha esaudito e messo in atto al meglio le nostre richieste. L’Artigiano: Cosa apprezzate, oltre a questo, delle prestazioni della systems? Georg Widmann: I collaboratori e l’assistenza della systems meritano i miei migliori complimenti. Alla minima richiesta si attivano subito. Il problema più controverso viene rapidamente individua-

Georg Widmann, titolare di Widmann Riscaldamenti, apprezza OMBIS Business Software

to e risolto il più velocemente possibile. L’assistenza della systems e il software sono un’accoppiata vincente per sinergie davvero ottimali. L’Artigiano: Grazie mille per la Sua disponibilità, Signor Widmann. Georg Widmann: Ringrazio la rivista “L’Artigiano”.

Con OMBIS Worker la gestione della Vostra azienda non è mai stata così facile e sicura. Dai materiali al calcolo dei costi, dal marketing al controllo liquidità. Perché OMBIS Worker Vi aiuta a: risparmiare sui costi garantire liquidità ottimizzare le procedure Fate spazio a quello che Vi contraddistingue dagli altri: la Vostra competenza di artigiani! Richiedete una consulenza senza impegno all’indirizzo: ombis@systems.bz.

!

L’Artigiano: Quali ragioni L’hanno spinta, in quel momento, a passare alla systems? Georg Widmann: La systems ci ha offerto una consulenza d’alto livello e dettagliatissima. Ci è stata sottoposta, inoltre, un’offerta molto conveniente da cui si è stabilito

un rapporto qualità-prezzo assolutamente ottimale.

1 Or 5 a % p s u d er lic i s s e co oc n n i ze t o

L’Artigiano: Signor Widmann, da quanto tempo la Sua azienda è cliente della systems? Georg Widmann: L’azienda Widmann Riscaldamenti s.r.l. è cliente della systems dallo scorso autunno 2011.

BOLZANO 0471 631142

23

Der Handwerker April 2012 SILANDRO 0473

BRUNICO 0474 555530

740083


Circondari

Bressanone

L’artigianato garantisce occupazione Di recente si è riunito in assemblea il gruppo comunale di Bressanone. La presidentessa Barbara Plaickner Michaeler e i vari relatori, esponenti dell’associazione e del comune, hanno parlato delle tematiche attuali che premono all’artigianato.

A

Bressanone operano 430 aziende artigiane di cui buona parte nel settore edile e molte altre nella lavorazione di legno e metallo, nei trasporti, negli alimentari e nella cura del corpo. “Soltanto a Bressanone l’artigianato garantisce oltre 1500 posti di lavoro, dando un sostanziale contributo all’economia locale e al bilancio del comune”, riferisce la presidentessa Barbara Plaickner Michaeler. Un argomento importante è quello che riguarda la scelta dei mestieri artigianali da parte dei giovani. Allo scopo la consulta locale ha promosso anche quest’anno una campagna informativa nelle scuole medie, accompagnata da diverse visite alle aziende. Oltre all’organizzazione giovanile, al gruppo locale fanno capo anche quelle delle donne e degli anziani.

Delle attività di questi ultimi ha riferito il vicepresidente circondariale Johann Erlacher che presiede anche il gruppo anziani della zona. Il vicepresidente APA Martin Haller ha illustrato le principali attività associative. “Innanzitutto cerchiamo di mettere l’accento su quanto le piccole e medie aziende contribuiscano a dare lavoro, a mantenere in vita i circuiti locali e a impegnarsi socialmente”, rammenta Haller. Inoltre l’associazione punta a preparare le aziende in materia di cooperazioni, innovazione ed export assistendole nell’evolversi professionalmente. I problemi rimangono quelli di sempre, denuncia il vicepresidente: burocrazia eccessiva, pressione fiscale, scarsa moralità di pagamento, accesso difficoltoso agli appalti pubblici. Il sindaco Albert Pürgermeister ha rin-

graziato il gruppo del suo prezioso contributo, riferendo poi di un nuovo piano di costruzioni e zone a rischio ed anche degli interventi progettati dal comune. Nel 2013 dovrebbero cominciare i lavori per l’uscita autostradale Bressanone sud e quelli della circonvallazione di S. Andrea. Ad Albes è stata assegnata una zona commerciale disponibile per chi è interessato. Anche l’assessore comunale all’economia Peter Brunner ha rammentato l’importanza dell’artigianato nei circuiti locali. Diversi artigiani hanno

preso la parola facendo presenti le difficoltà con gli appalti pubblici. Il comune dovrebbe frazionare i bandi per lotti, in modo che le piccole e medie imprese abbiano l’opportunità di partecipare. Il fiscalista Martin Vikoler, dell’ufficio circondariale APA Bressanone/Varna, ha spiegato ai presenti le novità fiscali introdotte dalla riforma del governo Monti. Una notizia positiva è quella che riguarda il bonus fiscale del 55 per cento sui risanamenti energetici, prolungato fino alla fine dell’anno. te

Artigianato live sotto i portici di Egna Sabato 5 maggio 2012, sotto i portici di Egna, ci saranno 40 artigiani della Bassa Atesina a invitare il pubblico a provare di persona.

U

tili consigli, nuove idee e nuovi prodotti, consulenze personali e senza impegno: è quanto offrono gli artigiani della Bassa Atesina sabato 5 maggio 2012 sotto i portici di Egna. “Dalle dieci di mattina il paese in festa invita il pubblico a curiosare e partecipare, con dimostrazioni dal vivo in una vasta serie di abilità artigianali”, spiega Robert Pallabazzer, presidente comunale APA di Egna. A questo imperdibile

24

L’Artigiano aprile 2012

appuntamento delle idee, nella suggestiva cornice dei portici di Egna, saranno presenti artigiani dei più vari: dai falegnami agli autoriparatori, dagli elettrotecnici ai fioristi. Gli artigiani di oggi fanno ricorso a tecniche modernissime e a progetti innovativi derivanti dall’analisi della domanda attuale del mercato. I visitatori avranno modo di vivere tutto questo di persona. Inoltre il comitato organizzativo guidato dal

presidente circondariale Rizzolli ha escogitato un irresistibile programma di accompagnamento, come musica suonata dalla band Nice Price, specialità gastronomiche e giochi. Si potrà provare a fare il burro, a intrecciare ceste, a dar forma a un vaso, a vedere come si lavora il feltro. E mentre i genitori si dedicano ai loro giri, i bambini potranno divertirsi in un apposito laboratorio. I preparativi sono in corso. Informazioni su www.lvh.it.


Circondari

Un forte artigianato in città Le novità introdotte dal decreto “Salva-Italia” del Presidente del Consiglio Mario Monti, i numerosi ambiti d’intervento che vedranno protagonista l’Associazione Provinciale dell’Artigianato nei prossimi mesi, la situazione attuale ed i problemi esistenti nella città di Bolzano.

S

ono stati questi i punti principali dell’ultima riunione comunale dell’Apa, appuntamento che ha potuto contare sulla partecipazione di un ospite d’eccezione come il sindaco di Bolzano Luigi Spagnolli. Ad introdurre il dibattito è stato come di consueto il presidente circondariale Ivan Bozzi, che ha dapprima riassunto l’attività svolta nel corso del 2011 ed ha successivamente elencato gli importanti numeri che caratterizzano l’associazione nel comune di Bolzano. Nel corso del proprio intervento, Bozzi ha evidenziato l’impegno dell’Apa in relazione al problema parcheggi in corso Libertà, alla zona artigiana-

le di via Druso e in generale alla situazione viabilità nel capoluogo altoatesino. Per quanto concerne le cifre, il presidente ha sottolineato il grande impegno degli oltre 430 soci che compongono il circondario di Bolzano, concentrando l’attenzione anche sull’elevato numero di dipendenti nell’artigianato (quasi 45000 in tutto l’Alto Adige, oltre 6000 solo a Bolzano). A seguire la relazione dei vicedirettore Walter Pöhl, divisa tra gli obiettivi e l’impegno che l’Apa intende rispettivamente raggiungere ed offrire nei relativi settori di competenza. Tra i traguardi più significativi la collaborazione tra imprese, lo sviluppo e il rafforzamento

del servizio di vicinato, la lotta a burocrazia e imposte inutili, la promozione dell’export, la professionalizzazione delle imprese ed il sostegno delle PMI. Piuttosto interessante anche l’intervento del capoufficio Karl Forer, concentratosi viceversa sulle numerose novità che il decreto-Monti si appresta ad introdurre. Al sindaco Spagnolli è infine toccato il compito di riassumere con un intervento “a tutto tondo” i temi trattati. Molto apprezzato il discorso del primo cittadino, che ha evidenziato “l’importanza di non concentrare le attività economiche in cosiddetti ‘centri di sistema’.” “Meglio proseguire lungo la tradizione di un utilizzo com-

pleto del territorio altoatesino – ha spiegato il sindaco –, puntando come nel caso del polo tecnologico a riqualificare le principali zone produttive.” Spagnolli ha quindi detto la sua sul temuta Imposta Municipale Unica (“fa parte del decreto ‘Salva-Italia’, ma non è stata di certo fatta per salvare i Comuni…”) ed ha a sua volta criticato l’eccessiva burocrazia esistente, auspicando per il futuro una maggiore autonomia provinciale soprattutto da un punto di vista fiscale. A chiudere la serata un coinvolgente dibattito con i soci presenti, durante il quale il sindaco Spagnolli è stato ringraziato per l’impegno profuso in favore dell’artigianato altoatesino.

Sarentino

Che splendida giornata!

A

i primi di marzo, con il favore di un sole splendente, gli artigiani della Val Sarentino si sono incontrati per la 31. edizione della cosiddetta giornata sportiva amichevole. Non solo il tempo ma anche l’umore è stato dei migliori: nella cornice mozzafiato delle montagne circostanti i 270 presenti si sono divertiti come non mai. L’evento si è concluso con la premiazione e con una grande lotteria. Ha partecipato anche il vicepresidente APA Ivan Bozzi che conferma: “proprio una bella giornata!“ Il più veloce in pista è stato Michael Rungger.

0471 402200 | www.europont.it

L’Artigiano aprile 2012

25


ril| 14.–17. Ap

elle r 20 0 Au sst tor i 20 0 esp osi

00 Uhr

ore 9.30 -18. & mo de rn Inn ov ati v mo de rna e Inn ov ati va

Artigianato altoatesino di qualità alla Tipworld dal 14 al 17 aprile a Brunico L’artigianato altoatesino di qualità è il fidato compagno del settore alberghiero e gastronomico. Alla Tipworld, nella hall 3, erano presenti 30 aziende artigiane con una loro area espositiva di 635 metri, intitolata “Artigianato altoatesino di qualità alla Tipworld”.

A

he r 00 0 Be suc i tor 00 0 vis ita

ziende qualificate della Val Pusteria e di altre parti della provincia hanno presentato soluzioni creative, innovative e personalizzate per la gastronomia. Lo stand collettivo è stato allestito dall’Associazio ne provinciale dell’artigianato (APA). Vi trovavano posto 30 espositori fra cui falegnami, scalpellini, costruttori di

Villabassa e Braies

Guida artigiani alla seconda edizione

D

I.P.

2 2a . au ed fl iz ag io e Ne

i recente è stata pubblicata la nuova guida agli artigiani di Villabassa e Braies, con una tiratura di 5000 esemplari. Come riferiscono i due pre- I.P. sidenti comunali, Alexander Gruber di Villabassa e Stefan Gruber di Braies, la guida serve a „migliorare il grado d notorietà degli artigiani locali, che in questo modo diventano più visibili per la popolazione del posto”. Inoltre si tratta di Handwerkerun’agevolazione per le azienfüHrer / Guida de che hanno meno risorse finanziarie, dato che nell’opuartiGiani 2012 scolo si possono pubblicizzaPrags & Niederdorf Braies & VillaBassa re presentando i loro valori. L’iniziativa è importante anche per evidenziare il ruolo delle imprese familiari quali garanti dei circuiti economici locali. Handwerker-

26

L’Artigiano aprile 2012

füHrer / Guida artiGiani 2012 Prags & Niederdorf Braies & VillaBassa

2 2a . au ed fl iz ag io e Ne

Circondari

e llu ng sflä ch tivo zio esp osi

stufe, fabbri, elettrotecnici, installatori, pavimentisti, pittori artistici, arredatori di hotel e molti altri.

In fiera 30 aziende di qualità

Nello stand dell’artigianato alla Tipworld hanno esposto le seguenti aziende: • Art Design • Brunner Fenster KG • BTM-Böden • Castlunger Metal KG des Castlunger Roman & Co • Elektro Gasser & Fischer • Elektromechanik des Barcatta Julian • Erste Südtiroler Metalldrückerei OHG • Eurotrias GmbH • F alkensteiner A. & Co OHG • Gasser Naturstein GmbH

• Gasser Schindeln GmbH • Gipset OHG • Heizungsservice Gioffi Luca • Hofer Eberhard Tischlerei • Holzmar • Hotel-Kompletteinrichter • Kosta Türen • Larix OHG • Lechner Gerold Reparaturservice • Mair & Schaller Ohg • Möbel Schraffl OHG • Moling Alberto Srl • Nagler Holzbau GmbH • Ofenbau Mair Johann • Pezzei Metallform KG • Pupp Holzböden / Tischlerei Trippacher • Schwärzer GmbH • Taschler Heinrich & Sohn Ohg/snc • Tischlerei Tiefenthaler • Vema

Roberto Amort nuovo presidente degli artigiani a Salorno

(mb) A Salorno è stato eletto di recente un nuovo presidente degli artigiani a capo del gruppo APA locale. Si chiama Roberto Amort (nella foto 5° d. sin.), ha 42 anni e da 23 anni elettrotecnico. Da 15 anni conduce una sua azienda. Assieme a Mauro Fauri, Maria Albertini, Ivan Gottardi, vicepresidente, Luciano Zeni, Andreas Scanavini e al presidente di circondario Georg Rizzoli (da sin. a destra) ed in collaborazione con il sindaco Giorgio Giacomozzi (4° da sin.) vuole contribuire a rivalutare il ruolo delle imprese artigiane nel comune di Salorno.


Piattaforma Open Innovation Südtirol online dal 9 maggio 2012 Volete essere assistiti nel realizzare nuove idee, design e concezioni? Vi serve aiuto nello sviluppo di prototipi o di idee marketing per il lancio sul mercato?

L

a nuova piattaforma d’innovazione APA (www.openinnovation-suedtirol.it) è il partner che fa per voi! Open Innovation Südtirol è un progetto sviluppato appositamente per le aziende artigiane altoatesine, finalizzato a elaborare idee, realizzare prodotti e lanciarli sul mercato. Il suo nucleo centrale è la piattaforma Open Innovation, sul sito

w w w. o p e n i n n o v a t i o n suedtirol.it, che dal 09.05.2012 sarà online. Presentando una vostra richiesta o un problema, gli esperti istituiscono per voi un’apposita gara online. Questa gara sarà di stimolo a tutta la community della piattaforma, ovvero a tutti gli utenti registrati, a proporre una serie di nuove idee e soluzioni. Naturalmente in seguito vi sarà offerto sostegno nel realizzare

le idee e le soluzioni adottate. Se l’offerta vi interessa, comunicateci la vostra partecipazione al progetto Open Innovation scrivendo a innovation@lvh.it o chiamando il numero 0471 323 225(-424). Il progetto è finanziato dai fondi europei e costituisce pertanto una vantaggiosa opportunità di portare avanti la vostra azienda con successo. Margit Kerschbaumer

L’artigianato dell’Alto Adige vive di ciò che vende!

A

vete bisogno di una strategia di marketing & posizionamento? Volete saperne di più sulla soddisfazione dei vostri clienti e sul marketing 2.0? Vi servono campagne di marketing e di controllo marketing? Avete bisogno di consigli e informazioni sulla consulenza in materia di relazioni pubbli-

che? Volete realizzare con successo nuove idee o prototipi? Volete tradurre in realtà le vostre idee? Vi servono contributi? Cercate un partner professionale che vi assista in tutto il progetto e nelle domande di contributi?

Ai nostri soci offriamo:

4 giorni di consulenze in mate-

ria di marketing, distribuzione ed innovazione per un prezzo complessivo di Euro 3.600,00. Prezzo per soci APA: Euro 1.080,00 + IVA grazie al sostegno dell’Ufficio provinciale Artigianato. Contattateci alla mail innovation@lvh.it o al numero 0471/323225. L’offerta è disponibile ad un numero limitato di partecipanti. cm

I

Innovazione

Una bella esperienza

Barbara Costabiei, Ditta Costabiei Srl, Corvara “Per me il master ha significato una preparazione approfondita in materia di management e gestione aziendale. Fra l’altro offre la preziosa occasione di scambiare idee e punti di vista con gli altri partecipanti, oltre a fornire nuovi input. Ne consegue uno sviluppo della propria personalità e la concentrazione su ciò che conta veramente, non solo in azienda ma anche nella professione in genere.”

L’Artigiano aprile 2012

27


G

Gruppo Edile

Scambio internazionale a Lucerna Nella città elvetica si è tenuto l’incontro europeo tra le associazioni professionali legate all’edilizia. Per l’Alto Adige hanno partecipato Arnold Fischnaller, presidente dei muratori, e Rudolf Dantone, presidente di pittori e verniciatori. Si sono dibattuti temi come l’immagine dell’artigianato e le iniziative che potrebbero valorizzarlo, o anche l’evoluzione dei subappalti e lo spopolamento ad essi legato. L’incontro è avvenuto su iniziativa di Alfons P. Kaufmann.

28

L’Artigiano aprile 2012

Bisogna bandire per lotti Movimento terra: gli imprenditori altoatesini sono sempre più preoccupati per il calo di lavori pubblici. All’assemblea annuale si sono riuniti in sessanta per discutere la situazione.

L

a crisi dell’edilizia ci colpisce in pieno”, denuncia il presidente di sezione Anton Maier, “e quest’anno gli affari sembrano andare ancora peggio dell’anno scorso”. Le ragioni, dice Maier, sono da ricercarsi nel crollo di attività edili pubbliche e private. “Il programma di costruzioni della provincia è stato approvato relativamente tardi, e inoltre contiene pochi incarichi piccoli o medi che siano adatti alle nostre aziende.” A tutto questo si aggiunge l’incertezza legislativa degli anni precedenti che ha provocato una consistente diminuzione di lavori assegnati alle impre-

Assemblea annuale nella Casa dell’Artigianato di Bolzano con una sessantina di presenti.

se locali. Un piccolo spiraglio il presidente lo intravede nella nuova legge di assegnazione degli appalti, approvata di recente dal Consiglio provinciale. “Questa legge permette di frazionare gli appalti in piccole porzioni, o di suddividerli per lotti come per esempio i lavori di movimento terra”, osserva Maier auspicando che la nuova legge, fortemente voluta dal consigliere provinciale Hanspeter Munter e sostenuta dall’assessore Florian Mussner, aiuti le imprese locali ad accedere ai lavori contribuendo così a potenziare i circuiti economici del territorio. Quella del movimento terra è un’attività strettamente legata all’appalto pubblico. Riguarda infatti costruzioni di strade, ciclabili, ponti, parcheggi, impianti sportivi, o anche lavori di consolidamento come interventi su pendii e rocce, sul verde o sui torrenti. In Alto Adige le imprese specializzate nel movimento terra sono 275, con un totale di oltre 1400 addetti. Maier si è soffermato anche sull’importanza di una buona formazione. Per coinvolgere i giovani, la sezione ha redatto un opuscolo

che spiega questo mestiere e le sue molteplici possibilità. L’assessore all’edilizia Florian Mussner ha espresso tutta la sua comprensione per le attuali difficoltà, rammentando però che il volume di progetti di quest’anno è pari a quello dell’anno scorso, e cioè di un milione di euro. “Purtroppo in futuro”, pronostica Mussner, “le finanze destinate ai progetti edili saranno destinate a calare”. Il presidente APA Gert Lanz ha incoraggiato i presenti invitandoli a ricorrere alle molteplici possibilità decisionali. Markus Bernard, presidente del gruppo edile APA, ha riferito poi della Cassa edile provinciale che da quando è stata istituita, sei anni fa, si va sviluppando e consolidando ottimamente. Tra i suoi nuovi servizi rientrano una polizza gratuita sulla vita e una pensione d’invalidità per datori di lavoro. L’assemblea si è conclusa con una conferenza a cura della società di consulenza aziendale WLS Consulting. Ai presenti sono state fornite informazioni sulla riduzione dei costi del carburante e sui rimborsi delle accise. Tobias Egger


G

Gruppo Edile

Contatti internazionali Pittori: il 23 marzo il presidente di sezione Rudolf Dantone ha convocato l’assemblea annuale di tutti i pittori e verniciatori APA. Alla parte informativa è seguito un momento conviviale: con degustazione di vini nella cantina di Termeno e interessanti scambi di opinioni fra colleghi.

Q

uello dei pittori è un mestiere cui oggigiorno l’edilizia non potrebbe rinunciare. Le aziende specializzate danno i consigli migliori su come pitturare facciate e interni: non solo, ma sono anche perfettamente preparate per affrontare risanamenti di muri, cosa che diventa sempre più importante. Lo stesso vale per i molti lavori legati al cartongesso. Alla base dei continui aggiornamenti c’è il forte impegno della sezione di mestiere che promuove regolarmente corsi, scambi di informazioni con colleghi anche all’estero, contatti con gli altri settori dell’edilizia. Il presidente di sezione Rudolf Dantone, di San Lorenzo, ha ampliato l’offerta della sua azienda proprio in questo senso. Nel corso dell’assemblea annuale che si è svolta a Termeno ha tirato le somme delle attività di quest’ultimo anno. Sono poi intervenuti il vicepresidente Manfred Plant di Merano, Johann Aberham di Nova Ponente, Alexander Gruber di Appiano, Siegfried Heidegger di Varna, Heinz Lardschneider di Ortisei, Patrick Lazzeri di Bressano-

Gara di sci dei piastrellisti 2012 ne, Florian Mayr di Merano, Hansjörg Messner di Funes, Walter Moscon di Cortina, Luis Niederstätter di Vipiteno, Heinrich Plank di Avelengo, Alexander Schatzer di Senales e Lukas Telser di Malles. Tutti insieme hanno delineato le questioni attuali per il settore. Fra di esse per esempio la rielaborazione del listino prezzi e la revisione dell’immagine professionale. Nel frattempo ha preso il via il concorso delle facciate ed inoltre si sono tenute molte conferenze. Insieme all’ufficio provinciale di apprendistato, i dirigenti della sezione hanno poi preso parte al conferimento dei diplomi di maestri e lavoranti. Parecchio impegno è quello che ha richiesto l’organizzazione per partecipare ai campionati mondiali Worldskills a

Londra. In questo contesto il presidente Dantone si è complimentato con Dominik Gruber (Naturno), che ai campionati ha dato il meglio di sé. Si sono dedicate molte energie anche ai contatti internazionali, comunica il presidente Dantone. A Lucerna per esempio si è svolto un incontro fra diversi paesi. Inoltre è stato organizzato un viaggio a Milano per visitare la ditta Caparol. Insieme ai colleghi del Baden-Württemberg, dell’Alsazia e del nord della svizzera, una delegazione guidata da Dantone ha preso parte all’incontro “Eurokreis Maler”. Infine è stato organizzato anche un simposio in Alto Adige. Non è mancata la presenza dei pittori alla Klimahouse 2012 dove è stato allestito un laboratorio dimostrativo. L’assemblea si è conclusa con la conferenza di Reinhart Bolter, della ditta Einza, che ha parlato delle nuove tecniche per il trattamento delle facciate e dei materiali con cui i pittori possono proporre soluzioni innovative per l’edilizia e per i risanamenti.

A fine febbraio i piastrellisti e mosaicisti si sono dati appuntamento sulle piste del comprensorio di Carezza. A dispetto del tempo un po’ incerto, i colleghi e le loro famiglie hanno passato una giornata serena. Qui qualche scatto catturato per noi da Roland Strimmer.

Margareth Bernard

L’Artigiano aprile 2012

29


L

Legno

Create le basi per un buon futuro Falegnami: nella recente assemblea annuale, tenutasi a Bolzano, la sezione ha evidenziato le difficoltà del 2011 per il settore dell’arredamento.

Congresso sul legno il 25 maggio 2012 Il legno è il materiale per eccellenza del territorio alpino. Agricoltura ed economia forestale, artigianato, commercio e industria: non c’è settore che non sia chiamato a valorizzare il legno con la sua competenza. Segnatevi subito la data. Dell’evento parleremo in dettaglio nell’edizione di maggio.

L

e crisi comunque sono ricorrenti”, rammenta il presidente Kurt Egger. “A volte sono causate da fattori esterni, come la congiuntura in flessione o il mutamento dei mercati, altre da errori di gestione aziendale”. Nel suo discorso Egger ha esortato a prendere provvedimenti tempestivi quando si hanno problemi in azienda, ed ha elencato alcune buone norme cui attenersi: come una gestione ben funzionante di pagamenti e solleciti, la riduzione di obblighi e costi dei crediti, o un calcolo preciso dei costi. Il nuovo anno riserva molte opportunità. “Fatevi avanti

tecnomag Vi offre tubi flessibili, raccorderia e ruote per tutte le applicazioni. La nostra offerta Vi convincerà!

Il presidente APA Gert Lanz consegna un riconoscimento a Jakob Egger che ha gareggiato ai mondiali. In seconda fila, da sin.: il membro della consulta Alfred Schwienbacher, il docente Albert Mairhofer e l’esperto Christian Bachmann.

apertamente e gettate le basi per un futuro di successo”, si appella Egger dichiarandosi ottimista anche grazie alla qualità e alla versatilità dei falegnami. “Non dimentichiamo che il falegname simboleggia valori come la sostenibilità, la creatività e l’individualità, e che per questo è sempre più apprezzato”, sottolinea Egger. L’assemblea ha ripercorso l’attività dell’anno precedente, assai intensa. Fra le iniziative più rilevanti sono da menzionare le riunioni circondariali sul tema “falegnami e CasaClima”, il concorso di design “halb2” (vedi report a pagina 14), l’impegno dei gruppi in materia di formazione e scuole professionali, il marchio CE e la certificazione PEFC.

Campagna giovanile

tubi - raccorderia

ruote - rulli

tecnomag Srl | Via Macello 43 | I–39100 Bolzano | www.tecnomag.bz.it

30

L’Artigiano aprile 2012

Per coinvolgere i giovani i falegnami hanno promosso un concorso provinciale di apprendisti, hanno partecipato alla competizione internazionale di apprendisti ad Absam (in Tirolo) e ai campionati provinciali dell’artigianato a Bolzano. Il migliore di essi, il 21enne Jakob Egger di Lauregno,

ha gareggiato ai mondiali di Londra nell’ottobre 2011 classificandosi al quinto posto e ottenendo una menzione speciale. Il giovane Egger è stato invitato all’assemblea, dove ha ricevuto un omaggio insieme all’esperto Christian Bachmann, al docente Albert Mairhofer e ad Alfred Schwienbacher della consulta.

Vie per uscire dalla crisi

L’assemblea è proseguita con un dibattito intitolato “Vie per uscire dalla crisi”. Si è parlato dell’andamento economico in Italia e delle sue ripercussioni sull’Alto Adige. Alla discussione hanno partecipato, oltre al presidente Egger, la consulente aziendale Sonja Weis, il pubblicista economico Alexander Brenner Knoll, il consulente di diritto del lavoro Josef Tschöll e il vicedirettore generale della Cassa Rurale, Hans Schmiedhofer. Il presidente APA Gert Lanz ha incoraggiato i presenti a riflettere sull’andamento della propria azienda e a prendere senza indugio le decisioni che ritengono migliori. te


Sponsoring by

Presidente Alois Frank

Il dr. Andreas Agreiter, della scuola forestale Latemar, ha spiegato la certificazione della qualifica dei boscaioli, il cosiddetto patentino UE.

Il presidente APA Gert Lanz ha salutato i presenti incoraggiando l’artigianato ad essere ottimista.

Più valore al legno altoatesino

L

Legno

S. Giuseppe

Boscaioli: la sezione presieduta da Alois Frank si è riunita in assemblea a Bolzano.

patrono

Ripercorrendo le attività volte ad assicurare il futuro del settore.

A

ll’assemblea annuale dei boscaioli sono intervenuti il presidente APA Gert Lanz, il presidente del gruppo legno Kurt Egger, l’esperto sulla sicurezza Edmund Pinggera ed inoltre un rappresentante della scuola forestale Latemar, Andreas Agreiter, e Julius Höh della ditta Stihl. Si è parlato delle attività trascorse ed anche di quelle in programma per il futuro. “Il 2011 è stato l’anno del legno”, ha subito ricordato il presidente Frank. Visto che il settore non è presente in una scuola professionale dedicata, la sezione ha avviato un progetto formativo. Per rendere più

professionali le piccole aziende è stato sviluppato un nuovo programma di calcolo chiamato “HEKK”: immettendo parametri semplici come dati aziendali, costi di macchine, personale e trasferte, questo pratico software calcola tutti i costi complessivi, tenendo conto di volumi, abbattimenti e trasporti. Altri temi approfonditi sono stati la checklist perla sicurezza sul lavoro e i cartelli che segnalano l’esecuzione di lavori di abbattimento. Dalla collaborazione con la scuola forestale Latemar e con il TIS sono nate iniziative interessanti e contatti utili. “L’andamento del mercato nel 2012 si prevede stabile”, co-

munica il presidente, “e i prezzi del legname sono ben posizionati”. Quest’anno i boscaioli hanno in programma iniziative per promuovere l’immagine professionale e per contribuire a valorizzare tutto il settore del legno. “E bisogna anche attirare più giovani verso questo mestiere”, sottolinea il presidente. Infine la cooperativa SAM, rappresentata da Franz Tauferer ed Elmar Gruber, ha presentato un progetto di valorizzazione del legno. L’assemblea si è conclusa con un intervento di Julius Höh della ditta Stihl, che ha presentato nuovi prodotti e messo a disposizione alcuni premi da sorteggiare.

Su invito dell’associazione dei carpentieri in legno dell’Alto Adige è stato celebrato S. Giuseppe, patrono dei carpentieri, con una Santa Messa tenuta dal vescono Ivo Mussner nel Duomo di Bolzano.

M A R T I N F I S S A G L I S TA N D A R D. Squadratrice

T60 Classic

• Comandi elettronici modernissimi • Impostazione rapida e perfetta • Tempi minimi di preparazione • Rapporto ideale prezzo / prestazione

Toupie ad albero inclinabile

T27 Flex

Pialla a spessore

T45

Pialla a filo

T54

lter.it .kuenwa • www nostra offerta la Visitate ti inari usa di macch t! e rn te su In

Tutto per la lavorazione del legno

BERNI

Squadratrice T74 Classic

Consulenza, vendita ed assistenza

VIA MACELLO, 73 • I-39100 BOLZANO • TEL. 0471 97 07 50 • FAX 0471 97 31 45 • www.kuenwalter.it MACCHINE PER IL BUON LEGNO

L’Artigiano aprile 2012

31


I

Installazione

Spazzacamini: apprezzati relatori Spazzacamini: ai primi di marzo il maestro spazzacamino Christian Resch è intervenuto al congresso del C.R.E. trentino (consorzio rivenditori edili), tenutosi a Cavalese, dove ha parlato ai 130 presenti di tutto ciò che riguarda il camino.

In visita al laboratorio Eurac

(mb) Alcuni dirigenti dell’APA, fra cui il vicepresidente Martin Haller e i responsabili del gruppo installazioni Oskar Zorzi, Reinhard Ambach, Alfred Faller e Hubert Trenkwalder, si sono recati di recente all’Eurac per visitare l’istituto di energie rinnovabili. Qui hanno avuto modo di vedere il laboratorio per i test di pompe termiche ed hanno seguito una prova dimostrativa di sistemi solari e geotermici. Con i responsabili si è parlato di applicazioni e di una possibile collaborazione.

I

l congresso a Cavalese, che ha attirato ben 130 interessati, è stato organizzato dai vigili del fuoco volontari della Val di Fiemme, dalla sezione APA degli spazzacamini e dalla ditta Schiedel. I colleghi trentini hanno dimostrato grande apprezzamento per la professionalità degli spazzacamini dell’Alto Adige. I contatti fra le due associazioni sono quindi molto ben visti. Proprio per questo gli spazzacamini APA hanno accolto con piacere l’invito a prendere la parola nel congresso di Cavalese. A parlare del loro know-how è stato il membro della consulta Christian Resch. Gli argomenti trattati comprendevano aspetti essenziali come la manutenzione

e la sicurezza del camino, le normative cui devono attenersi i produttori, le responsabilità in caso di incendio. Ne hanno parlato Stefano Sandri, ispettore circondariale dei vigili del fuoco volontari, e Danny Garbin, il responsabile tecnico della ditta Schiedel che ha dedicato uno spazio anche al tema dell’efficienza energetica nel riscaldamento.

Christian Resch ha approfondito invece le problematiche nei cantieri e gli incendi sui tetti. Inoltre ha presentato le direttive elaborate dagli spazzacamini APA per il loro settore. margareth.bernard@lvh.it

Per la scomparsa di Klaus Röhler

“Nulla è più bello di ricordarti esattamente com’eri. Il tuo sorriso ci accompagnerà per sempre.”

L

a presidenza, il direttivo, il gruppo installazioni e la sezione dei tecnici frigoristi esprimono il loro cordoglio per la scomparsa prematura dello stimato collega Klaus Röhler, che a lungo ha fatto parte della consulta impegnandosi con grande competenza per sostenere gli interessi dei tecnici frigoristi. Di Klaus Röhler conserveremo un grato ricordo.

32

L’Artigiano aprile 2012


NUOVO: sistema di antenne monocavo Antennisti: novità mondiale per il passaggio al satellitare.

I

n generale il passaggio non presenta problemi di sorta nel privato; viceversa si stanno ancora cercando soluzioni per grandi complessi come ospedali, hotel o condomini. Il problema risiede nel fatto che l’offerta di programmi satellitari è molto vasta e che il segnale va ripartito su diversi livelli di polarizzazione, ossia di ricezione. Soltanto per la ricezione di Astra ce ne sono ben quattro, vale a dire High/Low orizzontale e High/Low verticale. Per questo dentro un unico fascio di cavi non andrebbero mai collegate due o più ricezioni. In altre parole, ogni decoder ha bisogno di un suo proprio cavo che lo collega all’antenna, o anche di un multi-interruttore. Nei grandi edifici, pertanto, il passaggio al digitale rischia di essere impossibile a causa della mancante struttura di cavi. Di questo problema si è occupato il tecnico delle comunicazioni Karl Mantinger, di Ora, che ha ideato un nuovo sistema speciale di antenne. Si tratta di una testata DVB-T in grado di alimentare attraverso il sistema monocavo tradizionale tutti i programmi satellitari e terrestri ricevuti, senza restrizioni di sorta e senza dover modificare il cavo antenne esistente. La novità, per la quale l’inventore ha richiesto il brevetto mondiale, risiede nel fatto che i canali dei programmi non sono alimentati nel fascio monocavo come fino ad ora, bensì assegnati a

un terminale (utente) cui corrisponde un pacchetto di utenze del canale digitale multiplex DVBT denominato pacchetto COFDM. Questo presenta il vantaggio che serve un unico modulo per terminale, con il quale si attivano tutti i programmi satellitari provenienti dalle diverse posizioni. Insomma, ogni utente ha a disposizione un pacchetto fisso di frequenze che in uscita modula il segnale DVB-T e in ricezione decodifica il corrispondente segnale d’uscita. Ogni ricevitore TV tradizionale può così ricevere tutti i programmi del digitale terrestre e satellitare, senza bisogno di un apparecchio a monte, e questo anche in HDTV, ossia in alta definizione. Comandi e cambi di programmi si eseguono con un normale telecomando: il segnale del telecomando viene tradotto e ricondotto al cavo antenna esistente ovvero alla WLAN, vale

a dire al collegamento wireless. Non essendoci più bisogno del dispositivo di sintonizzazione (tuner) nella TV, con un semplice adattamento di segnale si possono collegare facilmente (a basso costo) alle prese delle antenne anche monitor di PC, beamer o apparecchi di registrazione. Una successiva espansione dei terminali televisivi sullo stesso cavo antenna è possibile senza problemi. L’inventore originario di Ora sta cercando partner con cui trasmettere il suo „know how“ a ditte interessate al progetto. Il suo indirizzo e-mail è questo: newtec@brennercom.net.

I

Installazione

Assemblea degli elettrotecnici e degli elettromeccanici

Alfred Faller, presidente degli elettrotecnici e Franco Mich, presidente degli elettromeccanici, invitano i colleghi all’assemblea comune che è prevista per sabato 19 maggio con inizio alle ore 9 e pregano di prendere nota sin d’ora della data.



TERMENO Steinacker 19 Tel: 0471/860097

www.riscaldamenti-widmann.it info@riscaldamenti-widmann.it

Fa capo al Suo installatore della caldaia

L’Artigiano aprile 2012

33


A

Alimentari

Pasticcieri

Pasqua in arrivo! (mb) La sezione ha tenuto di recente un corso sulle confezioni pasquali nelle pasticcerie.

Una parte del corso era dedicata alle confezioni più creative per i dolci pasquali e per la gioia dei bambini, un’altra invece consisteva in un addestramento alle vendite per addetti in pasticcerie. Nel corso si è parlato di aspetti concreti come ad esempio la gentilezza che aiuta a vendere meglio, le aspettative del cliente da chi lo serve, le tecniche nel porre domande, il linguaggio non verbale.

Competenza a garanzia della qualità Gelatieri: ai primi di marzo il presidente di sezione Loris Molin Pradel ha convocato l’assemblea annuale.

L

a stagione delle gelaterie è appena iniziata e ovunque un buon gelato artigianale è un grande piacere, per grandi e piccini. All’assemblea annuale tenutasi di recente alla Casa dell’Artigianato a Bolzano si sono dibattute tematiche di grande importanza per gli addetti ai lavoro, come i requisiti professionali del gelatiere e quelli qualitativi del gelato artigianale. In primo luogo il presidente Loris Molin Pradel ha evidenziato la necessità di un costante aggiornamento. A questo proposito la sezione di mestiere in stretta collaborazione con il direttivo nazionale Gelatieri di Confartigianato ha svolto recentemente, presso l’aula/laboratorio messa a disposizione dall’ente fiera di Longarone, il corso “Master Gelatieri” che si è sviluppato nell’arco di due settimane per una durata complessiva di 80 ore. Dodici i partecipanti di cui quattro provenienti dall’Alto Adige. a delicata organizzazione di questo primo evento formativo di riscontro nazionale è stata affidata a Loris Molin Pradel, sicuramente uno dei maggiori esperti del settore

Esper ti in refrigerazione, climatizzazione e ar redo! Assistenza tecnica entro 4 ore anche il fine settimana

34

L’Artigiano aprile 2012

39012 Merano Tel. +39 0473 236 195 www.zorzi.oskar.it e-mail: info@zorzi.oskar.it

Karin Fössinger, Lidia Friniuc, Presidente Loris Molin Pradel e Gloria Arnoldo

a livello nazionale. “L’obiettivo è quello di condividere contenuti e didattica comuni su tutto il territorio nazionale, prendendo come base quanto elaborato e praticato qui in Alto Adige nel corso degli ultimi anni” dichiara Loris Molin Pradel anche in veste di Presidente Nazionale Confartigianato Gelatieri. Gli interessati possono trovare informazioni precise in materia di formazione e aggiornamento sul sito www. formazionegelatieri.com, il portale di Confartigianato Gelatieri voluto dal presidente Molin Pradel.

L’associazione aiuta

A salutare i presenti riuniti in assemblea è intervenuto anche il vicedirettore dell’APA Walter Pöhl, che ha rammentato l’impegno dell’associazione nell’incoraggiare gli artigiani a presentarsi con professionalità. In particolare nel settore alimentare è fondamentale la fiducia e la trasparenza nella tracciabilità degli ingredienti utilizzati. E’ bene tenere presente però anche la qualità della gestione aziendale, l’immagine con cui si presenta e gli obiettivi delle attività imprenditoriali. te/mb

dal 3 3 9 FRIGOTECNICA - CONDIZIONAMENTO - ARREDAMENTI 1 …quelli con l’esperienza Kundendienst innerhalb 4 Stunden


Consigliare i clienti è importante Macellai: all’assemblea annuale si è parlato delle novità in materia di etichettatura degli alimentari. La Commissione europea ha approvato una direttiva che entra in vigore dal 2014.

L

e nuove normative sull’etichettatura fanno un’eccezione per i prodotti artigianali non confezionati, privilegiando invece l’aspetto della comunicazione con i clienti”, annuncia soddisfatto il presidente di sezione Kurt Leggeri. Ad ogni modo rimane in essere l’obbligo di segnalare ai clienti ad esempio sostanze che possano scatenare reazioni di intolleranza. “Dobbiamo impegnarci a fondo nel consigliare i clienti e fare in modo che anche il nostro personale sia ben preparato in questo senso”, sottolinea Leggeri. Ai macellai presenti all’assemblea nella Casa dell’Artigianato è stata tracciata una panoramica di tutte le novità che riguardano l’etichettatura degli alimentari. Ha curato la relazione Lukas Pichler, del reparto sicurezza prodotti della Camera di commercio di Bolzano.

Progetto merenda sana

Mangia qualcosa di sensato!

I macellai si complimentano con i quattro neodiplomati lavoranti: sono Hannes Tschutschenthaler, Manuel Gatterer, Julian Messner e Andreas Kofler, qui insieme al vicepresidente APA Martin Haller e al presidente di sezione Kurt Leggeri (da sin.)

gatti, dell’ufficio veterinaria, è che gli autocontrolli HACCP rappresentino una forma di tutela per lo stesso titolare dell’azienda. “In questo modo il proprietario potrà comprovare quali siano le misure da lui adottate per salvaguardare la salute e gli alimenti.” Le disposizioni sanitarie sono uguali per tutti, anche se per le piccole aziende ci vorrebbero formule semplificate, ha aggiunto Fugatti.

Complimenti ai neodiplomati

Il presidente Kurt Leggeri

Direttive sull’igiene HACCP Le molte complicazioni burocratiche delle direttive sull’igiene HACCP fanno discutere. I macellai infatti devono certificarne il rispetto con autocontrolli. L’ufficio provinciale di veterinaria sta mettendo a punto una guida per facilitare le operazioni. L’opinione di Alessandro Fu-

A

Alimentari

Un’attività importante della sezione è quella che riguarda l’aggiornamento dell’immagine professionale in cui sono definite le mansioni e le qualifiche del macellaio. Come da tradizione, l’assemblea ha reso omaggio anche quest’anno ai neodiplomati. Il presidente Leggeri e il vicepresidente APA Martin Haller si sono complimentati con quattro nuovi lavoranti che hanno sostenuto brillantemente l’esame conclusivo. Si tratta

di Andreas Kofler della macelleria Kofler Viktor a Lana, Julian Messner della macelleria Jakob Albin Baumgartner a San Lorenzo, Manuel Gatterer della macelleria Laner Albert a San Giorgio, Hannes Tschutschenthaler della macelleria Alois Villgrater a Sesto.

Apprendistato sempre in auge

Haller è intervenuto a salutare elogiando l’impegno delle aziende nella formazione professionale. “L’artigianato addestra il 60 per cento degli apprendisti”, rammenta il vicepresidente APA. La formazione dualistica facilita l’ingresso dei giovani nel mondo del lavoro. L’Italia lo ha riconosciuto e per la prima volta ha introdotto questo sistema a livello nazionale. Nell’imminente revisione della legge provinciale sull’apprendistato l’APA si batterà per la sua valorizzazione ed anche per l’applicazione della maturità professionale. te

(mb) I ragazzi che vanno a scuola mangiano spesso cose davvero poco sane durante l’intervallo. Per questa ragione Manuel Thaler, docente di cucina nella scuola professionale “Emma Hellenstainer”, ha ideato e condotto il progetto “Merenda sana – mangia qualcosa di sensato”. La classe 2° A della stessa scuola ha servito panini integrali con ripieni alternativi. Che sono piaciuti molto!

L’Artigiano aprile 2012

35


T

Trasporti

Presto CQC da rinnovare Autonoleggiatori: la sezione riunitasi in assemblea ha ripercorso le molte attività dell’ultimo anno, che spaziano dalla licenza ai prezzi del carburante e al rinnovo della carta di qualificazione.

Rizzo incontra Widmann (mb) Poco tempo fa il presidente del gruppo autotrasportatori Fortunato Rizzo si è incontrato con Thomas Widmann. L’assessore provinciale ha assicurato il sostegno finanziario a un manuale per autotrasportatori attualmente in fase di elaborazione: il volume tratta questioni legislative, sicurezza dei carichi, informazioni sugli orari di viaggio e di riposo, dispositivi di controllo UE, e si occupa anche di aspetti legati alla salute. È prevista una tiratura di circa 5000 esemplari che saranno stampati sia in tedesco che in italiano.

Assemblea annuale degli autotrasportatori (mb) Il presidente di sezione Fortunato Rizzo invita i colleghi dell’APA all’assemblea annuale che si terrà a Terlano il 21.04.2012, dalle ore 13, presso la ditta sponsor Carman Trucks, Via Greifenstein 4 (alle porte di Terlano).

36

L’Artigiano aprile 2012

I

l presidente di sezione Martin Plattner ha tirato le somme davanti a una settantina di autonoleggiatori riunitisi per l’assemblea annuale. Buone notizie per quanto riguarda il rinnovo della CQC, annuncia Plattner. La carta di qualificazione del conducente è stata introdotta nel 2008 per tutti gli autisti addetti al trasporto di persone; la sua validità è di cinque anni, il che vuol dire che entro il 10 settembre 2013 le prime CQC rilasciate andranno rinnovate con un corso di upgrade. “Per coprire l’enorme richiesta di corsi, l’APA ha chiesto e ottenuto la licenza di organizzarli”, riferisce soddisfatto Plattner. L’upgrade è obbligatorio per tutti gli autisti con patente D o DE e comprende da cinque a sette moduli, ognuno di sette ore. Il presidente Plattner consiglia a tutti gli autisti di iscriversi prima possibile, in modo da concludere il corso prima che scada la CQC. Un altro argomento affrontato da Plattner è stato quello riguardante le autorizzazioni di autisti con veicoli da 9 posti. Gli esponenti di categoria

si sono incontrati con provincia e comuni per trovare il modo di districarsi dalle normative nazionali elaborando una regolamentazione chiara per l’Alto Adige. Il risultato dovrà garantire sicurezza legislativa. Pesanti ripercussioni sugli autonoleggiatori sono quelle procurate dal drastico rincaro dei carburanti. Gli esponenti di categoria si sono incontrati con l’assessore alla mobilità Thomas Widmann chiedendo che si intervenga a Roma per ottenere anche in questo settore un parziale rimborso delle accise. L’assessore all’innovazione e finanza Roberto Bizzo ha manifestato rammarico e comprensione per le difficoltà provocate agli autonoleggiatori dal rincaro dei carburanti. “Qualche speranza può esserci nel decreto di liberalizzazione del governo Monti che consente di scegliere il fornitore, cosa che dovrebbe portare a una riduzione del prezzo del diesel”, riferisce Bizzo. All’assemblea è intervenuto come ospite Erwin Pardeller,

Il presidente Martin Platter

direttore dell’ufficio provinciale artigianato, che ha parlato degli incentivi economici provinciali. Gli autonoleggiatori che acquistano pullman possono chiedere un contributo che va dal 13 al 27 per cento dell’investimento, oppure, in funzione dell’entità, ricorrere a un prestito agevolato dal fondo di rotazione. Sono previsti incentivi anche agli investimenti aziendali, a quelli in consulenze, aggiornamenti e internazionalizzazione, alle nuove costituzioni di aziende e alle costruzioni nelle zone commerciali. “Purtroppo le poche domande di contributi negli ultimi due anni ci fa capire che le aziende investono di meno per via della crisi”, deplora Pardeller. Infine i rappresentanti della società autostradale austriaca Asfinag hanno presentato i nuovi sistemi di pedaggio “Go-Direct” e “Toll2Go”. te/mb


E

Estetica

Visita alla Cosmoprof Parrucchieri ed estetisti: la Cosmoprof di Bologna è una fiera che merita sempre una visita dei professionisti altoatesini.

P

arrucchieri ed estetisti altoatesini, fra cui molti giovani, hanno riempito un intero pullman per andare a Bologna alla Cosmoprof, la più importante fiera mondiale del settore. Enrico Broccanello, presidente della sezione estetisti APA, rileva che il mercato vede una forte presenza di ditte provenienti dall’Estremo Oriente e dal Sudamerica. Le tecnologie giapponesi si fanno sempre più sofisticate e mobili, l’Italia invece continua a mantenersi ai vertici in tema di arredamento. Nel settore emerge sempre l’alto livello qualitativo dell’Europa, riferisce Broc-

Skinfood

canello, tuttavia si nota che il mercato si sta muovendo. Alla Cosmoprof hanno trovato un’atmosfera internazionale, quella che del resto attira un vasto pubblico di tutti gli

strati sociali. Il viaggio a Bologna è stato fra l’altro una gradita occasione per trovarsi tra colleghi e riflettere sull’importanza della condivisione. mb

(mb) Pelle in salute e in armonia: questo l’argomento approfondito in un recente seminario per estetisti. Si è parlato anche di sieri antirughe, di invecchiamento da infiammazioni o di alimenti nutrienti per la cosmetica. In poche parole: la pelle è il biglietto da visita dello stile di vita.

L’Artigiano aprile 2012

37


G

Giovani artigiani

Concluse le visite alle scuole (mb) Fine marzo è il termine ultimo entro il quale i ragazzi uscenti dalle medie devono aver fatto le loro scelte. Per questo si sono concluse anche le visite alle scuole da parte di APA, giovani artigiani e unione albergatori. Complessivamente sono 5500 gli allievi, di quasi 60 scuole medie, che hanno ricevuto informazioni sul creativo mondo dell’artigianato e del settore alberghiero. I giovani artigiani e l’APA ringraziano del gigantesco impegno e degli eccellenti risultati tutti gli artigiani intervenuti sul posto. Un caloroso ringraziamento è dovuto anche a Carmen Gostner ed Erika Lantschner che con il coordinamento di Ramona Pranter hanno visitato le scuole medie in tutta la provincia.

“Cercate modi creativi per vendere” Giovani artigiani: anche i migliori dei prodotti non giovano nulla all’azienda che non li sappia vendere con profitto. Ispirandosi a questo principio, i giovani artigiani hanno organizzato una serata informativa a Bolzano in collaborazione con la Cassa di risparmio.

N

el simposio intitolato “Non viviamo di ciò che produciamo ma di ciò che vendiamo”, sono intervenuti vari imprenditori e relatori a illustrare i modi di imporre un’azienda e i suoi prodotti. Nella sala della Academy il folto pubblico è stato accolto dal presidente dei giovani artigiani Ronnie Mittermair che ha introdotto la serata: “Oggi le decisioni di vendita si prendono sempre più in fretta. E allora dobbiamo trovare modi creativi, di marketing e di vendita, per avvicinare clienti nuovi e fidelizzare gli altri.” Un esempio di strategia ben riuscita è quello dell’azienda Alpe Pragas, produttrice di marmellate naturali con sede a Braies. Il suo fondatore e titolare, Stefan Gruber, ha descritto com’è nata l’idea alla metà degli Anni ’90 e come ha sviluppato un’opportuna strategia di marketing espandendosi fino

I relatori alla serata dei giovani artigiani: l’imprenditore Stefan Gruber, il consulente aziendale Christoph Koch, il presidente dei giovani artigiani Ronnie Mittermair, Christian Mazzier della Cassa di risparmio e il presidente APA Gert Lanz (da sin.).

ad arrivare all’export. Il presidente APA Gert Lanz ritiene che l’artigianato abbia ancora molte possibilità di comunicare valori e significati insiti nei suoi prodotti. “Talvolta però dobbiamo azzardarci ad essere volutamente diversi”, ha esortato Lanz elogiando la disponibilità dei giovani imprenditori a percorrere nuove strade e ad avvalersi di cooperazioni e partnership. Nel suo intervento sul posizionamento aziendale, il con-

Smartphones, tablets e altro Una serie di incontri sulle tecnologie che possono aiutare nel lavoro di ogni giorno. L’ultimo è a Silandro, il 18 aprile.

O

rmai lo smartphone o il tablet assumono quasi le funzioni di un PC in miniatura. Cosa che può rivelarsi assai vantaggiosa per gli artigiani che non stanno sempre seduti in ufficio. Possibilità specifiche e applicazioni utili agli artigiani sono gli argomenti che hanno riscontrato grande interesse nelle conferenze tenute ultimamente a Brunico, Bressanone, Bolzano e Merano. L’ultima tappa dell’incontro informativo si svolge a Silandro il 18 aprile alle ore 20 presso la scuola professionale (Via Protzen 8/a). Con l’occasione viene presentata anche la nuova website APA per la telefonia mobile, con molte informazioni utili all’artigianato. Per dettagli scrivete a junghandwerker@lvh.it o chiamate il tel. 0471 323340.

38

L’Artigiano aprile 2012

sulente Christioph Koch si è addentrato nelle possibilità di differenziarsi dalla concorrenza. “Un’azienda può scegliere una sua propria strada ad esempio attraverso il marchio, il materiale e il design, il prezzo, oppure la consulenza e il legame con i clienti.” Koch si è soffermato anche sui passi che dovrebbe compiere per posizionare la propria azienda. Di finanziamenti ha parlato invece Christian Mazzier, della Cassa di risparmio. “Ci sono diverse tipologie di credito con vari tempi di decorrenza che cambiano a seconda dell’investimento e della liquidità necessari”, ha spiegato l’esperto tracciando una panoramica dei modelli di credito e delle relative procedure. Mazzier ha sottolineato l’importanza di una buona consulenza da parte della banca, ricordando che non necessariamente il credito più conveniente è anche il migliore. Ai giovani imprenditori presenti ha consigliato di non occuparsi sempre e solo dei fatturati ma di guardare anche l’andamento e la redditività, cosa che implica un esame critico della struttura dei costi dell’azienda.


Comitato di promozione Bolzano: su iniziativa delle associazioni economiche altoatesine, la Camera di commercio di Bolzano ha dato vita a un comitato per la promozione dell’imprenditoria femminile.

L

e sue competenze sono state fissate in occasione del primo incontro che si è svolto ai primi di marzo. Gli obiettivi del Comitato sono promuovere l’imprenditoria femminile, incentivare la creazione di imprese da parte di donne e rafforzare la posizione delle donne nelle aziende. È stata eletta presidente la rappresentante delle donne nell’Unione commercio turismo servizi Alto Adige, Gabriella Boscheri. La segreteria è affidata a Christine Platzer della Camera di commercio. In Alto Adige il 28 percento dei titolari e dei soci di imprese sono donne, attive soprattutto nel settore alberghiero e della ristorazione, nei servizi e nel commercio. Si tratta di un dato inferiore alla media nazionale, pari al 30 percento. Vista la situazione, il comitato per la promozione dell’imprenditoria femminile dovrà affrontare una grande sfida. Si tratta di un comitato interno a carattere

D

Donne nell’APA

Consapevolezza e autodeterminazione in una conferenza

propositivo nei confronti della giunta camerale. “Il Comitato neocostituito dovrà essere una piattaforma per la promozione della donna nell’economia e allo stesso tempo un’opportunità per uno scambio intersettoriale. Per la Camera di commercio è molto importante dare maggiore visibilità alle imprenditrici”, sottolinea il presidente Michl Ebner. Il comitato per la promozione dell’imprenditoria femminile è composto da Monika Brigl, membro della giunta camerale, e da sette donne nominate dalle associazioni economiche: Heidrun Grüner dell’Associazione Provinciale dell’Artigianato, Karin Roner, rappresentante comprensoria-

le di Assoimprenditori, Helene Benedikter, presidente delle donne nell’Unione Albergatori, Hiltraud Neuhauser Erschbamer per l’Unione agricoltori e coltivatori diretti sudtirolesi, Karin Neulichedl, vicepresidente dell’Unione provinciale degli artigiani e delle piccole imprese, Claudia Masera della Confesercenti e Gabriella Boscheri, rappresentante delle donne nell’Unione commercio turismo servizi Alto Adige. Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi alla Camera di commercio di Bolzano, persona di riferimento Christine Platzer, tel. 0471 945 668, email: platzer@handelskammer.

(mb) “Gestisci la tua vita con autodeterminazione” è il titolo di una conferenza organizzata dalle donne APA del circondario Bassa Atesina. La relatrice è Christine Vigl. L’incontro avrà luogo il 24 aprile 2012 alle ore 19.30 nella Casa dell’Artigianato, 3. piano. Non serve prenotarsi.

Verena Paulmichl

La via femminile verso il successo Bolzano: “Donna nell’economia” è la nuova iniziativa che la Camera di commercio rivolge a imprenditrici, libere professioniste e lavoratrici autonome, donne dirigenti e direttrici di progetti o aspiranti imprenditrici. Gli incontri sono iniziati a marzo.

N

el mondo dell’economia le donne assumono un ruolo sempre più importante, anche in funzione dirigenziale. Per questo motivo nel 2011 è stata avviata l’iniziativa “Donna nell’economia”. L’iniziativa mira a rafforzare imprenditrici e dirigenti femminili nel loro ruolo, attraverso informazioni e formazione su temi rilevanti, scambio di esperienze e best-practice e promozione del business-networking.

Sulla scia di questa iniziativa, nel mese di marzo è stata organizzata una manifestazione finalizzata ad offrire alle donne la possibilità di un incontro intersettoriale. “È stata una preziosa occasione per ricevere impulsi da esperti rinomati e per scambiare esperienze con altre donne dell’economia altoatesina”, commenta la presidentessa delle donne APA Heidrun Grüner. Questa piattaforma si evolverà con progetti in comune e offer-

te formative in collaborazione con la Camera di commercio. E sulla sua website le donne APA potranno pubblicare in futuro le loro iniziative. Nel recente incontro le donne presenti hanno discusso dei loro atteggiamenti tipici nelle posizioni dirigenziali e di quelli degli uomini, diversi perché pensano e agiscono in modo diverso. C’è da notare anche che le donne hanno ancora poca esperienza in questo tipo di ruolo. Un aspetto definito

come problematico è quello dei rapporti interpersonali tra le donne, spesso caratterizzato da antipatia, invidia o discriminazione nei confronti delle colleghe. Le donne insomma dovrebbero sviluppare una maggior capacità di allearsi, di coprirsi le spalle a vicenda. Ed anche sulla comunicazione c’è da lavorare: le donne dovrebbero imparare a saper dire di no, ed anche ad aver ben chiara la posizione che intendono ricoprire nel mondo del lavoro. L’Artigiano aprile 2012

39


A

Artigiani anziani

Informazioni

Su grande richiesta è stato organizzato un secondo viaggio nella valle del Danubio a maggio. Sono rimasti solo pochi posti liberi! Prezzo a persona in camera doppia Euro 298,00 Supplemento camera singola Euro 45,00 Numero minimo di partecipanti 45 persone

Prenotazioni

Dall’15 maggio 2012 rivolgendosi all’APA, Angelo Angerami, tel: 0471 323264, oppure angelo.angerami@lvh.it

Valle del Danubio, si replica Un programma sensazionale per gli anziani, dal 18 al 20 maggio 2012

D

a Bolzano a Linz passando per la romantica Wachau, nota come la parte più bella lungo il corso del Danubio. Nel 2000 il “paesaggio culturale della Wachau”, insieme ai monasteri di Melk e Göttweig e il centro storico di Krems, sono entrati a far parte del patrimonio mondiale dell’umanità dell’UNESCO. All’imbocco della valle del Danubio si incontra per prima cosa la cittadina di Melk con il suo barocco monastero benedettino. I momenti culminanti del viaggio saranno infatti la visita al monastero di Melk, poi un viaggio fluviale

fino a Krems passando per castelli medioevali, località pittoresche, imponenti monasteri e vigneti. Si visiterà il centro storico di Melk e si ritornerà dalla riva destra del Danubio attraversando Dürnstein, Weißenkirchen e Spitz fino ad arrivare a Linz, capitale europea della cultura nel 2009. In programma c’è anche una gita al lago Mondsee, incastonato in uno dei più affascinanti paesaggi lacustri delle prealpi.

La quota per la Valle del Danubio comprende:

• Trasferta da e per Bolzano in un pullman moderno

• 2 x mezza pensione nell’Arcotel Nike 4* a Linz • 1 pranzo durante l’escursione fluviale sul Danubio • 1 pranzo nel ristorante presso il lago Mondsee •G  uida per la gita nella Wachau, presente tutto il giorno • Ingresso e visita guidata al monastero di Melk • Viaggio fluviale da Melk a Krems • Visita guidata a Linz per mezza giornata • P olizza per malattie in viaggio La quota non comprende: • i pasti non citati, bibite e mance.

GASSER

IVECO IV

IN ALTO ADIGE

FIORINO DA EURO 6.990

DOBLÒ DA EURO 8.590

BOLZANO · TEL. 0471 553 400

40

L’Artigiano aprile 2012

S. LORENZO · TEL. 0474 474 514

DUCATO DA EURO 13.990 WWW.GASSERSRL.IT


Borsa dell’apprendistato. Borsa dell’apprendistato. Cerco lavoro Edilizia • Pittore, Bolzano e dintorni 20 anni - Appiano Legno • Falegname, Bressanone e dintorni 15 anni - Rio di Pusteria • Falegname, Bassa Atesina 15 anni - Penon • Falegname, Burgraviato, 16 anni - Tiseno • Carpentiere, Val Venosta 15 anni - Prato allo Stelvio • Carpentiere, Val Pusteria 15 anni - Selva dei Molini Installazione • Elettrotecnico, Val Gardena, Bressanone, 16 anni - Ortisei • Elettrotecnico, Bolzano e dintorni 17 anni - Caldaro • Elettrotecnico, Bolzano e dintorni 15 anni - Sarentino • Elettrotecnico, Bolzano e dintorni 15 anni - Avigna • Elettrotecnico, Bolzano e dintorni 19 anni - Bolzano • Elettrotecnico, Burgraviato 16 anni - Lana • Elettrotecnico, Val Pusteria 19 anni - San Candido • Spazzacamini, Bolzano e dintorni 17 anni - Nova Levante Cura della persona • Parrucchiere, Burgraviato, Bolzano e dintorni, 16 anni - Merano • Parrucchiere, Val Venosta 22 anni - Silandro Alimentari • Panettiere, Bressanone e dintorni 40 anni - Vandoies • Pasticcere, Bolzano e dintorni, Bassa Atesina, 19 anni - Bolzano • Pasticcere, Val Venosta 20 anni - Prato allo Stelvio Sezioni varie • Fioraia, Bassa Atesina, 17 anni - Laives • Fioraia, Bolzano e dintorni 18 anni - Collepietra • Fioraia, Bolzano e dintorni 15 anni - Val Sarentino • Fotografo, Burgraviato, Bolzano e dintorni, 16 anni - Merano • Media designer/fotografo, Bressanone e dintorni, 16 anni - Rio di Pusteria • Lavorazione a secco, Val Venosta 15 anni - Malles Metallo • Carrozziere, Bressanone, Val Pusteria 15 anni - Rio di Pusteria • Tecnico autoriparatore, Bolzano e dintorni, 17 anni - Renon • Tecnico autoriparatore, Bressanone, Val Pusteria, 15 anni - Rio di Pusteria • Tecnico autoriparatore, Bolzano e dintorni, Bassa Atesina, 18 anni - Appiano • Tecnico autoriparatore, Bressanone, Val Pusteria, 17 anni - Funes • Orafo, Burgraviato, 20 anni - Marlengo

• Tecnico autoriparatore, Bolzano e dintorni, Bassa Atesina 16 anni - San Genesio • Tecnico autoriparatore, Bolzano e dintorni, Bassa Atesina, 15 anni - Magrè • Tecnico autoriparatore, Burgraviato 17 anni - Merano • Tecnico autoriparatore, Val Venosta 15 anni - San Valentino alla Muta • Tecnico autoriparatore, Bolzano e dintorni, Bassa Atesina, 16 anni - Nova Ponente

Centralino Marlene Puner Tel. 0471 32 32 00 Fax 0471 32 32 10

Segreteria centrale Conny Troger Tel. 0471 32 33 00 info@apabz.it

Cercasi apprendista

Metallo • Ingegnere meccanico, Ora Falser KG des Falser Andreas Tel. 0471 802063 • Ingegnere meccanico, Chiusa, Prader Maschinenbau KG, Tel. 0472 847156 Legno • Carpentiere, San Genesio, Aster Holzbau GmbH, Tel. 0471 354800 • Carpentiere, San Genesio, Zimmereibetrieb Walter Duregger, Tel. 0471 354400 • Falegname, San Genesio Plankl Gmbh, Tel. 0471 354142 Edilizia • Pavimentista, Varna, Florians Böden Tel. 347 2632330 • Pavimentista, San Genesio Egger Böden, Tel. 348 4430671 • Pavimentista, Lagundo, Böden Gutweniger, Tel. 338 7416661 • Pittore, San Genesio, Höller Hansjörg Tel. 348 0341352 • Muratore, Avelengo, Reitererbau, Hafling des Josef Reiterer, Tel. 335207085 • Muratore, Funes, Dämmplus - Geom. Arnold Fischnaller & C. KG Tel. 0472 844548 Installazione • Elettrotecnico, Caldaro, Elektro Kasal Herbert, Tel. 337 456116 • Elettrotecnico, Pontegardena, Elektro Rabanser Oswald, Tel. 0471 654497 • Elettrotecnico, Caldaro, Elektro Kasal Herbert, Tel. 337 456116 • Installatori d’impianti termosanitari Nova Ponente, Wiedenhofer GmbH Tel. 0471 610114 • Spazzacamino, Senales, Helmuth Holzner, Tel. 347 5500790 • Spazzacamino, Merano, Bergamo Simon, Tel. 339 4262477 • Installatori d’impianti termosanitari, Varna, Alaska Kühlung OHG Tel. 0472 201226

Sezioni di mestiere Verena Kaufmann Tel. 0471 323200 info@apabz.it

Ufficio legale Alexander Benvenutti Tel. 0471 32 32 40 consulenzalegale@apabz.it

Crediti Alexander Coordinamento Watschinger edilizio Tel. 0471 32 32 76 Armin Ragginer crediti@apabz.it Tel. 0471 32 32 30 zoneproduttive@apabz.it Centro di formazione Karin Unterkofler Tel. 0471 32 33 70 formazione@apabz.it

Inapa Evi Mahlknecht Tel. 0471 32 32 63 inapa@apabz.it

Innovazione Comunicazione Christina Mühringer & marketing Tel. 0471 323225 Ramona innovazione@apabz.it Pranter Tel. 0471 32 33 40 stampa@apabz.it

Sindacati e contratti Annamaria Losavio Tel. 0471 323253 info@apabz.it

Sezioni varie • Tapezzieri-arredatori tessili Lana, Hofer Markus & Co KG Tel. 0473 561574 mattina Alimentari • Macellaio, Lana, Dorfmetzgerei Holzner Alexander, Tel. 0473 561348 Cura della persona • Parrucchiere, Egna Salon Midy’s Look, Tel. 0471 820389

Per caso ricevete un doppio esemplare del mensile “L’Artigiano” oppure vi viene spedito a un indirizzo sbagliato? Se ce lo comunicate ci aiuterete a risparmiare costi e a tutelare l’ambiente. Contatto: presse@lvh.it

Impressum

Contatti

La maggiore rivista economica dell’Alto Adige. Tiratura: 11.000 copie per 40.000 lettori Editore ed amministrazione: APA-Formazione & service coop.a.r.l., Via di Mezzo ai Piani 7, 39100 Bolzano, Tel. 0471 323   200, Fax 0471 323   210, e-mail: info@apabz.it, www.apabz.it Abbonamento annuale: 55 euro (Italia) e 65 euro (estero) Redazione: Margareth Bernard, Tobias Egger, Claudia Vicentini, Segreteria e pubblicità: APA, Comunicazioe & marketing, tel. 0471 323 347 Direttrice responsabile: Margareth M. Bernard Munter Reg. Tribunale di Bolzano, n. 24 del 11.01.1948 Grafica & layout: Fotolitho Lana Service Stampa: Athesiadruck S.r.l. Bolzano

Uffici circondariali Bolzano cittá Via di Mezzo ai Piani 7 Tel. 0471 32 34 60, Fax 0471 32 34 70 bolzano@apabz.it

Bressanone Via Konrad Lechner 7 - Varna Tel. 0472 80 25 00, Fax 0472 80 25 02 bressanone@apabz.it

Bolzano periferia Via di Mezzo ai Piani 7 Tel. 0471 32 34 60, Fax 0471 32 34 70 bolzano@apabz.it

Vipiteno c/o Cassa Raiffeisen Wipptal Città Nuova 9 Tel. 0472 767739, Fax 0472 767759 vipiteno@apabz.it

Egna Largo Municipio 27 Tel. 0471 81 25 21, Fax 0471 81 22 44 egna@apabz.it Merano Via Kuperion 30 Tel. 0473 23 61 62, Fax 0473 21 03 34 merano@apabz.it Silandro Via Cappuccini 28 Tel. 0473 73 06 57, Fax 0473 62 16 30 Silandro@apabz.it

Brunico Via Brunico 14/A - San Lorenzo Tel. 0474 47 48 23, Fax 0474 47 41 55 brunico@apabz.it Pedraces Cassa Rurale, Centro 18 Tel. 0471 83 95 48, Fax 0471 83 95 64 pedraces@apabz.it Ortisei Via Sneton 9 Tel. 0471 79 75 52, Fax 0471 79 78 57 gardena@apabz.it

L’Artigiano aprile 2012

41

Appuntamenti

rcano i che ce n a v io g to. olti i Sono m di apprendista avete un a to d s o n p ie z n ro u vostra a al nume Se nella ero telefonate erite l’offerta s b posto li 3344 oppure in 2 3 1 t 7 .i 4 h 0 www.lv ro“)! nel sito „Borsa di lavo a (rubric


Appuntamenti

Offerta aggiornamento dell’APA. Offerta aggiornamento dell’APA. Aprile/maggio 2012

rilascio del diploma è necessaria la frequenza al corso.

I corsi si svolgono presso la Casa ell’Artigianato, Via di Mezzo ai Piani 7, Bolzano

Corso di abilitazione

Sicurezza sul lavoro

La sicurezza per dipendenti di aziende artigiane

ore 8.30–17.30, 3. maggio

Ruolo della sicurezza – il quadro istituzionale di riferimento – il quadro giuridico di riferi-mento in materia di sicurezza – segnaletica – DPI – il rischio di incendio, pianificazione della sicurezza e piano di emergenza – la prevenzione degli infortuni – l’impiantistica in azienda – igiene del lavoro, antirumore, vibrazioni meccanica, sostanze pericolose, movimento pesi, impianti elettrici e altre tipiche fonti di rischio – la protezione personale. Ai sensi dell’art. 37 D.Lgs. 81/08 in vigore. Come previsto dalla legge, per il rilascio del diploma è necessaria la frequenza al corso.

Corso di formazione del rappresentante dei lavoratori per la sicurezza ore 8.30–17.30 12/13, 18/19 aprile

Principi costituzionali e civilistici – Legislazione generale e speciale in materia di prevenzione infortuni e igiene sul lavoro – Principali soggetti coinvolti ed i relativi obblighi – Definizione e individuazione dei fattori di rischio – Valutazione dei rischi – Individuazione delle misure (techniche, organizzative, procedurali) di prevenzione e protezione – Aspetti normativi dell’attività di rappresentanza dei lavoratori – Nozioni di tecnica della comunica-zione. Corso ai sensi dell’art. 37 D.Lgs 81/08 in vigore. Come previsto dalla legge, per il rila-scio del diploma è necessaria la frequenza al corso.

Le misure antincendio nell’azienda artigiana

ore 8.30–17.30, 22 maggio

Introduzione D.M. 10.03.1998 sintesi sulle disposizioni di legge in materia di protezione antincendio nozioni di base sull’insorgenza dell’incendio e sulla lotta antincendio – prevenzione incendi nell’edilizia e impianti tecnici antincendio pericoli d’incendio e misure preven-tive nell’azienda – comportamento in caso di incendio – organizzazione della protezione antin-cendio nell’azienda. Ai sensi D.M. 10 marzo 1998 in vigore. Come previsto dalla legge, per il

ore 8.30–17.30

Al termine del corso sarà rilasciato un certificato di abilitazione. Secondo l’art. 73 D.Lgs 81/08 in vigore il datore di lavoro è obbligato ad istruire i collaboratori. Come previsto dalla legge, per il rilascio del diploma è necessaria la frequenza al corso.

Per guidatori di escavatrici 20 aprile Per gruisti 21 aprile

Pronto soccorso (12 UD) Settore di produzione, edilizia ed agricoltura Corso base ore 8.30–18.30 13 aprile

Ogni azienda è obbligata a nominare almeno un addetto al pronto soccorso. Tutte le aziende artigiane con un indice di rischio Inail inferiore al 4 devono frequentare un corso di formazione di 12 unità didattiche, indipendentemente dal numero di dipendenti. Importante! Sono escluse da questo regolamento solo le aziende individuali senza dipendenti che svolgono il loro esercizio in Alto Adige. Ai sensi dell’art. 45 D. Lgs. 81/08 in vigore, D.P.G. 13.06.2005, Nr. 25 e DM 388/2003. Per il rilascio del diploma è necessaria l’intera frequenza al corso e il superamento della prova d’esame finale.

Corso di aggiornamento pronto soccorso–4 ore

ore 8.30–12.30, 12 aprile

La formazione degli addetti al pronto soccorso designati da imprese, che lavorano anche al di fuori della Provincia Autonoma di Bolzano, va ripetuta con cadenza triennale. Ai sensi del decreto ministeriale 388/2003 andrà rifatta la parte attinente alla capacità di intervento pratico. Per le aziende o unità produttive di gruppo B e di gruppo C (con indice infortunistico di inabilità permanente inferiore a quattro indipendentemente del numero di lavoratori dipendenti, ovvero superiore a cinque fino a cinque lavoratori) è obbligatorio partecipare a un corso di durata di quattro ore. Il corso base di pronto soccorso è obbligatorio per l’ammissione al corso avanzato. Per il rilascio del diploma è necessaria l’intera frequenza al corso e il superamento della prova d’esame finale.

Pronto soccorso (16 UD) Corso base

1° giorno ore 14–18 2° giorno ore 8.30–17.30 10/11 aprile

Ogni azienda è obbligata a nominare almeno un addetto al pronto soccorso. Tutte le aziende artigiane con un indice di rischio Inail superiore al 4 e con più di 5 dipendenti devono frequentare un corso di formazione di 16 unità didattiche. Importante! Sono escluse da questo regolamento solo le aziende individuali senza dipendenti che svolgono il loro esercizio in Alto Adige. Ai sensi dell’art. 45 D. Lgs. 81/08 in vigore, D.P.G. 13.06.2005, Nr. 25 e DM 388/2003. Per il rilascio del diploma è necessaria l’intera frequenza al corso e il superamento della prova d’esame finale.

Corso di abilitazione ore 8.30–17.30

Al termine del corso sarà rilasciato un certificato di abilitazione. Secondo l’art. 73 D.Lgs 81/08 in vigore il datore di lavoro è obbligato ad istruire i collaboratori. Come previsto dalla legge, per il rilascio del diploma è necessaria la frequenza al corso.

per carrelli elevatori (teoria) 22 marzo per guidatori di escavatrici (teoria) 20 aprile per gruisti (teoria) 21 aprile

Corso PiMUS (esami incl.) e DPI di 3° categoria

29/30/31 maggio e 1 giugno

Modulo giuridico: legislazione generale di sicurezza in materia di prevenzione infortuni, analisi dei rischi e norme di buona tecnica e di buone prassi, statistiche degli infortuni e delle violazioni delle norme nei cantieri, D.Lgs. n. 81/08 “lavori in quota”, D.Lgs. n. 81/08 e s.m.i. “Cantieri”; Modulo tecnico: piano di montaggio, uso e smontaggio in sicurezza (PiMUS), autorizzazione ministeriale, disegno esecutivo, progetto, DPI anticaduta: uso, caratteristiche tecniche, manutenzione, durata e conservazione, ancoraggi: tipologie e tecniche, verifiche di sicurezza: primo impianto, periodiche e straordinarie; Modulo pratico: montaggio, smontag-gio e trasformazioni di diversi ponteggi, elementi di gestione prima emergenza e salvataggio. Secondo l’art. 136 e l’allegato XXI D.Lgs. 81/08 in vigore.

Modulo aggiuntivo: corretto utilizzo dei dispositivi di protezione individuale. Secondo l’art. 77 D.Lgs. 81/08 in vigore. Come previsto dalla legge, per il rilascio del diploma è necessaria l’ intera presenza, la partecipazione attiva al corso ed il superamento dell’esame teorico e pratico. E´ richiesto un abbigliamento da lavoro ed il proprio equipaggiamento protettivo.

CEI Impiantistica elettrica di base. Consultazione e applicazione della Norma 64–8 16./17.4.2012 Questo corso è stato sviluppato con l’intento di rendere più semplice la consultazione e l’individuazione delle prescrizioni della Norma CEI 64-8 e fornisce una chiave di lettura che consente agevolmente ricercare e correlare tra loro i vari articoli relativi ad un singolo argumento e/o impianto. È necessaria la completa presenza al corso, in caso contrario per motivi legali non verrá consegnato il diploma. I partecipanti hanno la possibilità di parcheggiare gratuitamente nel parcheggio interrato dell’ APA.

CEI Anschluss elektrischer Anlagen von Anschlussnehmern an Niederspannungsnetze 0–21 / CEI Connessione degli impianti di Utente alle reti BT 0–21 3./4.05.2012

La finalità del corso è di fornire gli elementi di completamento alla preparazione dei soggetti a qualsiasi titolo interessati alla connessione di impianti alle reti di distibuzione, con particolare riguardo agli impianti di generazione diffusa, che stanno rivestendo un’importanza sempre crescente. È necessaria la completa presenza al corso, in caso contrario per motivi legali non verrá consegnato il diploma. I partecipanti hanno la possibilità di parcheggiare gratuitamente nel parcheggio interrato dell’ APA.

Casaclima

Corso base CasaClima per artigiani e pic 7/8/9 maggio

Introduzione in CasaClima, nozioni di fisica tecnica applicata e bilancio termico – materiali e soluzioni costruttive – tenuta all’aria dell’edificio e tecniche di misurazione – tecniche per gli impianti di riscaldamento – normativa in tema di efficienza energetica Per il corso base sarà emesso un attestato di partecipazione dall’Agenzia CasaClima, che per-

Aggiornamen Informatevi subito sull’offerta d’aggiornamento per artigiani, tel.: 0471 323   370/2, Fax 323   380 www.apabz.it. Gli uffici del Centro di Formazione APA sono aperti dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14 alle 17.15. Aggiornarsi è importante!

42

L’Artigiano aprile 2012


mette di frequentare il corso avanzato. E’ obbligatoria la presenza dell’100% delle ore complessive. La quota di 50 Euro che deve essere versata all’Agenzia CasaClima della Provincia Autonoma di Bolzano è già inclusa nella quota di partecipazione.

Corso avanzato CasaClima per artigiani e piccole imprese “Impianti per l’edilizia ad alta efficienza energetica”

Ore 8.30–18 Sezioni di mestiere elettricista, tecnico della comunicazione, bruciatorista, frigorista, installatore di impianti termo-sanitari 15/16/17 maggio

Nozioni techniche di impianti di riscaldamento (produzione termica) impianti di riscalda-mento (distribuzione e emissione) e impianti idraulici e domotica - ventilazione meccanica controllata - imianti elettrici e posa Il corso base è obbligatorio per l’ammissione al corso avanzato. I frequentatori dei corsi avanzati riceveranno il diploma e la targhetta “Artigiano CasaClima” e saranno pubblicati nell’elenco “Artigiani CasaClima” in internet per il quale è obbligatoria la presenza dell’ 100% delle ore complessive. La quota di 100 che deve essere versata all Agenzia CasaClima della Provincia Autonoma di Bolzano è già inclusa nella quota di partecipazione.

Corso avanzato CasaClima per artigiani e piccole imprese “Edilizia ad alta efficienza energetica”

ore 8.30–18 Sezioni di mestiere carpentiere, falegname, conciatetti, pittore e vernicatore, lattoniere, spazzacamino, muratore, piastrellista e posatore, isolatore, movimento terra, fumista, 22/23/24 maggio

Materiali, umidità e isolamento acustico - sistemi di isolamento a cappotto (introduzione) - esempi pratici e dettagli: costruire in legno - esempi pratici e dettagli: costruire con mattoni, cemento e altri materiali di origine minerale Il corso base è obbligatorio per l’ammissione al corso avanzato. I frequentatori dei corsi avanzati riceveranno il diploma e la targhetta “Artigiano CasaClima” e saranno pubblicati nell’elenco “Artigiani CasaClima” in internet per il quale è obbligatoria la presenza dell’ 100% delle ore complessive. La quota di 100 che deve essere versata all Agenzia CasaClima della Provincia Autonoma di Bolzano è già inclusa nella quota di partecipazione.

nto

Gianluigi Serafini nuovo Presidente. Fabio Banti nominato Vicepresidente

F

abio Banti è il nuovo vicepresidente nazionale di Artigiancassa, la Banca del Gruppo BNP PARIBAS dedicata al mondo dell’artigianato e delle PMI, partecipata per il 26,14%, attraverso Agart, da Confartigianato, CNA, Casartigiani e Fedart Fidi. La nomina ufficiale è avvenuta nel Consiglio di Amministrazione tenutosi il 23 marzo a Roma. Alla presidenza di Artigiancassa è stato nominato Gianluigi Serafini, di CNA, che succede a Silvano Berna. Serafini, dopo aver ringraziato Silvano Berna per il validissimo contributo professionale e personale profuso nel triennio di presidenza, ha confermato il massimo impegno suo e del Consiglio nell’ulteriore sviluppo delle attività di business di Artigiancassa. L’attività di gestione di fondi pubblici agevolativi, che la Banca svolge da 60 anni, sarà orientata ad una logica di sempre maggiore consulenza alla P.A. nazionale e regionale in un’ottica di razionalizzazione degli incentivi e di impatto degli stessi sulle economie locali, mentre per le attività di distribuzione di prodotti e servizi di BNL e del Gruppo BNP PARIBAS sarà perseguito il coinvolgimento sempre più attivo e partecipe della rete associativa artigiana sul territorio. Negli Artigiancassa Point, aperti presso le sedi associative convenzionate (ad oggi ce ne sono oltre 500 già attivi in tutta Italia), gli

artigiani possono richiedere l’apertura di conti correnti a distanza con firma digitale e casella di posta elettronica certificata, finanziamenti a breve, medio e lungo termine, carte di credito, leasing, noleggio a lungo termine, POS e altri prodotti e servizi bancari e finanziari. Artigiancassa, anche attraverso queste nomine, conferma la propria strategia di supporto alle piccole e medie imprese, per le quali si pone come un vero proprio partner, offrendo un know how fortemente specializzato anche attraverso l’expertise del Gruppo BNP PARIBAS, presente in oltre 80 paesi nel mondo. Imprenditore edile pisano, il neo vicepresidente Banti ha conseguito nel corso degli anni numerosi incarichi associativi a livello regionale e nazionale ed è attualmente alla guida di Confartigianato Imprese Pisa e Toscana. “Proseguiremo con forza sulla strada dello sviluppo di Artigiancassa – dichiara Banti – in coerenza con gli obiettivi prefissati dagli azionisti. La Società punta a rafforzare ulteriormente il proprio ruolo di partner qualificato ed affidabile degli imprenditori artigiani, grazie anche ad una sempre più vasta gamma di prodotti e servizi ban-

cari e finanziari altamente competitivi”. Sono oltre 500 gli Artigiancassa Point attivi nelle sedi delle Associazioni e dei Confidi artigiani convenzionati in tutta Italia. “Si tratta di strumenti indispensabili per il sostegno e lo sviluppo degli investimenti delle aziende artigiane e delle piccole e medie imprese italiane”, sottolinea. Fabio Banti è nato a Pisa 46 anni fa ed è un imprenditore edile di quarta generazione. Laureato in Economia all’Università di Pisa, è sposato con due figli. Dal 2005 è alla guida di Confartigianato Imprese Toscana; nello stesso anno è stato eletto presidente di Confartigianato Imprese Pisa. Il Consiglio di Amministrazione di Artigiancassa è ora così composto: presidente, Gianluigi Serafini (CNA); vicepresidente vicario, Mario Girotti (BNL); vicepresidente, Fabio Banti (Confartigianato); consiglieri: Luigi Abete, Marco Tarantola, Fabio Montena, Giovanni Di Leva (BNL); Mariano Miola (Confartigianato) e Nicola Molfese (Casartigiani). Il nuovo Collegio Sindacale è composto da Enzo Giancontieri (Presidente), Francesco Bilotti e Marco Fazzini (Sindaci), Carlo Ciccaglioni e Carlo Allegrezza (Sindaci Supplenti). L’Artigiano aprile 2012

43

Confartigianato

Rinnovati i vertici di Artigiancassa


Appuntamenti

Infos. Fiere. Scadenzario. Manifestazioni. Annunci. Fiere 14–17 aprile 2012

Tipworld

Con finestra speciale sul mondo affascinante dell’”Artigianato di qualità dell’Alto Adige” Fiera in Val Pusteria. Per le aziende interessate l’APA organizza uno stand collettivo con una doppia offerta di pacchetti espositivi. 18–20 aprile 2012

Prowinter

Fiera internazionale per noleggio e servizi di sport invernali. Fiera di Bolzano, www.fierabolzano.it/prowinter 18–20 aprile 2012

Alpitec

Fiera internazionale di tecnologia alpina e invernale Fiera di Bolzano, www.fierabolzano.it/alpitec 28 aprile–1 maggio 2012

Tempo libero

Salone per sport, hobby, vacanze e montagna Fiera di Bolzano, www.fierabolzano.it/tempolibero 5 maggio 2012

Artigianato sotto i portici

30 artigiani si danno appuntamento il 5 maggio 2012 ad Egna e ne ravvivano il centro storico con i loro prodotti tipici e servizi innovativi. 18–21 aprile 2012

IFH/Intherm

Importante fiera regionale per il sud della Germania, dedicata a sanitari, riscaldamenti e climatizzazione. L’offerta espositiva si rivolge a visitatori specializzati dei settori installazioni termosanitarie, riscaldamenti, climatizzazione ed energie rinnovabili. Fiera di Norimberga, www.ifh-intherm.de

9–11 maggio 2012

Solarexpo

Salone internazionale delle energie rinnovabili Fiera di Verona, www.solarexpo.com

Manifestazioni Per elettrotecnici, installatori e vigili del fuoco

Feste all’aperto sicure

(mb) Nelle prossime settimane avrà luogo una serie di incontri informativi con l’ing. Walter Depaoli dei Vigili del fuoco. L’argomento è la dichiarazione di conformità negli eventi all’aperto. 11.04.2012, ore 19 nell’APA di Bolzano 12.04.2012, ore 19 nella scuola professionale di Silandro 16.04.2012, ore 19 nella scuola professionale di Merano 17.04.2012, ore 19 nella scuola professionale di Brunico 18.04.2012, ore 19 nell’Hotel Lamm di Vipiteno L’invito è rivolto a tutti gli elettrotecnici, installatori e vigili del fuoco.

Assemblea annuale degli spazzacamini

Il presidente di sezione, Richard Schupfer, invita tutti i colleghi all’assemblea che si terrà in data 4 maggio 2012, con inizio alle ore 12.30. Presso la Casa dell’Artigianato è prevista una mostra parallela degli sponsor.

Consulenza e formazione aziendale per acconciatori

La Concorrenza stimola la creatività Data: 23 aprile e 14 maggio. Iscrizione entro il 9 aprile 2012 Nel corso vengono affrontate le seguenti tematiche: • come posso organizzare al meglio la mia attività imprenditoriale • come posso gestire al meglio il personale • come posso vendere al meglio il mio servizio L’obiettivo è quello di saper affrontare le sfide del futuro in Alto Adige, dove anche la concorrenza non è più così lontana e dove la capacità gioca nell’avere continuità professionale ed economica fondamentale per un futuro di crescita.

Light and Building a Francoforte da 15 al 20 aprile 2012

La più grande fiera al mondo per l’illuminotecnica

L’uso di energia autarchico e volto al risparmio sta per diventare uno dei principi della vita moderna. Sull’efficienza energetica sarà improntata l’edizione 2012 della Light & Building ed in particolare la digitalizzazione della luce e degli edifici e l’edificio, centrale elettrica verde.

Locandina del vendo e compro Vendesi

Affittasi/Vendesi capannone produttivo 400 mq con piazzale di 1200 mq e casa adiacente con appartamento e uffici. Prezzo da concordare. Tel. 348 7333911 Mob. 340 4778239

Lamiere grecate e pannelli isolanti

Componenti e sistemi per l’edilizia industriale e civile Via Andriano 22 Andrianerweg I-39018 TERLANO - TERLAN (BZ) Tel. +39 0471 257723 Fax +39 0471 257822

www.expan.bz | info@expan.bz 44

L’Artigiano aprile 2012

PER TETTI E PARETI SICUREZZA SUL TETTO Impianti e dispositivi di sicurezza anticaduta e dispositivi di protezione individuale (DPI) 10 anni di garanzia | 10 anni senza manutenzione


N

ella produzione di scarpe da lavoro a buon prezzo si utilizzano spesso materiali scadenti che contengono sostanze nocive. La cooperazione CADS, sostenuta dall’istituto tedesco per le calzature, rende disponibili tutte le sue nozioni in materia alle aziende che si occupano di fabbricazione o commercio di scarpe. Di questa cooperazione fanno parte una sessantina di produttori e fornitori rinomati dell’industria del calzaturificio o altre aziende di fama legate al settore tessile. Le ditte che aderiscono alla CADS si attengono a direttive molto più severe di quelle imposte dal legislatore.

Obiettivi e progetti attuali

“Ci preme in particolare far conoscere a tutte le aziende della filiera, siano esse in Europa o in Asia, le possibilità di evitare le sostanze nocive. E promuoviamo anche studi scientifici nel settore”, spiega Michael Tackenberg, presidente della CADS, illustrando lo scopo di questa

Leute Trends&Märkte von Heute

Scarpe CADS senza sostanze nocive

ASILO NIDO AZIENDALE La Coop Coccinella opera da 15 anni nel campo dell’assistenza all’infanzia offrendo il servizio microstruttura, Tagesmutter e organizzando progetti per l’infanzia come ad esempio l’estate bambini.

cooperazione. Nel 2012 la CADS vuole estendere le sue attività anche in Cina e in altri paesi promuovendo seminari e workshops. Attualmente la CADS si concentra sulle possibilità di eliminare del tutto alcune componenti nocive come per esempio le leghe organiche volatili, ossia le cosiddette VOCs (Volatile Organic Compounds). “Puntiamo a una produzione radicalmente esente da queste sostanze”, sottolinea Tackenberg. In Alto Adige le scarpe da lavoro prodotte ai sensi delle direttive CADS dalla ditta associata all’APA Steitz Secura si potranno comprare su workin.bz.

Info:

www.workin.bz.it, info@workin.bz.it Tel. +39 335 7014659

Quali vantaggi offre un asilo nido aziendale? • riduce i costi di sostituzione del personale; • contribuisce al miglioramento della qualità della vita delle lavoratrici e dei lavoratori offrendo una soluzione ottimale per il/la figlio/a; • favorisce un rientro delle lavoratrici dalla maternità in tempi più rapidi e con un atteggiamento più sereno; • favorisce, attraverso il sostegno alla gestione familiare, le possibilità di sviluppo e carriera delle donne lavoratrici e la valorizzazione dell’apporto professionale di ciascuna di esse alla vita dell’impresa. • Favorisce l’ingresso nella scuola dell’infanzia • Offre attività didattiche bilingui Cosa si risparmia? • Costi di investimento e di gestione; • Assicurazioni; • Affitto; • Acquisto materiale di consumo; • Costi del personale. Quanto costa? Il costo del servizio dipende dalla frequenza del/la bambino/a: • 7,50 Euro/l’ora di cui un terzo a carico della famiglia e due terzi a carico dell’azienda (l’azienda può chiedere un contributo alla provincia di un terzo del totale del costo pagando solo il terzo rimanente) L’importo, in casi particolari, potrà subire variazioni in relazione alle ore di frequenza. Il costo del servizio sarà ripartito in parti eguali fra: 1/3 Datore di lavoro, 1/3 Provincia e 1/3 dipendente. Modalità di iscrizione La documentazione da presentare per accedere al servizio consiste in una convenzione con la Coop. Coccinella e in una richiesta di contributi alla Provincia. La Cooperativa da disponibilità di supporto per la compilazione della documentazione sopracitata. Il servizio è disponibile per bambini e bambine... da 0 a 3 anni (fino agli 8 anni nei periodi di chiusura delle scuole pubbliche). Com’è la struttura? La struttura misura circa 300 mq ed è adatta ad ospitare 30 bambini; è composta da un locale di ingresso, da un salone per gioco, cucina, servizi igienici per bambini, servizi igienici per adulti, zona riposo per bambini, un ampia terrazza di circa 100 mq. Organizzazione e Modelli educativi Certificazione ISO; Linee guida HACCP; Progetto didattico educativo; Percorsi individualizzati di sviluppo. Personale impiegato Assistenti all’infanzia; Pedagogista; Psicologo dell’età evolutiva. Troverete ulteriori informazioni sul sito internet www.coccinellbz.it Contatti per informazioni: Tel.: 0472/970290 brixen@coccinellabz.it Orari e luogo: L’asilo aziendale sarà aperto dalle ore 7:00 alle ore 19:00 dal lunedì al venerdì. La sede della microstruttura è in via J. Durst 44 – Palazzo Syncom a Bressanone. Offerte: per le ferie previste da calendario scolastico offriamo ai nostri piccoli Der Handwerker April 2012 utenti e ai loro fratelli vantaggiose offerte...

45


Tendenze&novità

PR-Info

Forum Tecnico Grohe in occasione del centenario Per celebrare i suoi 100 anni di storia, la ditta P. Grohe presenta 100 nuove soluzioni ad altrettanti problemi, dedicate al settore industriale e artigianale, invitando oltre 60 espositori internazionali al Forum Tecnico Grohe, presso il padiglione fieristico Tipworld di Brunico, dal 20 al 22 aprile.

mancheranno sconti speciali. Per la clientela del settore industriale e artigianale, così come per gli architetti, il Forum rimarrà gratuitamente accessibile venerdì 20 aprile dalle ore 14 e sabato 21 aprile dalle 10 alle 18, mentre domenica 22, sempre dalle 10 alle 18, sarà aperto a tutti gli interessati.

N

el 1912, Paul e Maria Grohe fondarono, in Via Centrale a Brunico, un’impresa d’installazione impianti che, a distanza di 100 anni, si è evoluta, trasformandosi nell’azienda di rivendita all’ingrosso che ne porta il nome. Per oltre 3000 clienti altoatesini del settore artigianale e industriale, Grohe è partner di riferimento nei comparti utensileria e ferramenta per mobili, porte e finestre. Ciò che è rimasto invariato, dall’inizio dell’attività, sono la costante ricerca della qualità e un

46

L’Artigiano aprile 2012

servizio di assistenza clienti a tutto tondo. Per celebrare i suoi 100 anni di storia, Grohe, dal 20 al 22 aprile, organizza il Forum Tecnico 2012 presso il padiglione fieristico Tipworld di Brunico: oltre 60 espositori provenienti da Italia, Austria, Germania e Svizzera presenteranno i loro ultimi prodotti della gamma utensili a mano, elettroutensili, ferramenta per porte e ferramenta per mobili, proponendo anche alcune novità a livello mondiale. Una serie di conferenze specialistiche farà da cornice all’esposizione e, in occasione del centenario, non


WWW.GROHESHOP.COM

GROHE

100 ANNI TEL. +39 0474 547 204 (FERRAMENTA PER EDIFICI)


WWW.GROHESHOP.COM

GROHE

100 ANNI TEL. +39 0474 547 204 (FERRAMENTA PER EDIFICI)


L'Artigiano, aprile 2012  

L'Artigiano, aprile 2012

Advertisement
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you