Issuu on Google+

65° Anno -

I. R.

www.apabz.it

Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L.27/02/2004 n. 46) art. 1, comma 1, CNS Bolzano 05/07

Luglio/agosto 2011

BOLLETTINO DEGLI ORGANI DIRETTIVI DELL’ARTIGIANATO PER L’ALTO ADIGE

Trasporto rifiuti

Vantaggi concreti per gli associati

APPLICA IL NUOVO ADESIVO PER IL TRASPORTO DEI RIFIUTI


A Londra per gli Worldskills! Un viaggio a Londra vale sempre la pena. Ad ottobre potete seguire la squadra altoatesina Worldskills per fare il tifo. L’APA in collaborazione con Alpina Tourdolomit vi offre interessanti viaggi di gruppo.

Pacchetto 1: “settimana fan”: Durata: 4–10 ottobre 2011

Hotel *** a Londra ovest Posizione ideale: in pochi minuti a piedi si è alla stazione internazionale Waterloo e al London Eye. Programma interessante con visita alle gare Worldskills prezzo: 1240,- euro (in camera doppia). Supplemento singola: 540,- euro Il pacchetto comprende: • Trasferta in pullman moderno da Bolzano all’aeroporto Milano Malpensa e ritorno • Viaggio in classe turistica Lufthansa da Milano Malpensa a London Heathrow e ritorno • Tutte le imposte e tasse aeroportuali • Trasferta aeroporto London-Heathrow – hotel – aeroporto London-Heathrow in pullman da 25 posti • Guida turistica locale parlante tedesco durante la trasferta aeroporto – hotel (con gita panoramica della città) • Gita panoramica della città di tre ore durante la trasferta aeroporto – hotel • 6 pernottamenti in hotel a 3 stelle, camere con bagno o doccia/WC • Colazione compresa • Gita guidata di un giorno nella città, a piedi e con la metro • Gita accompagnata di un giorno a Windsor, in pullman da 25 posti, con visita al castello di Windsor • Tutte le gite accompagnate guida turistica locale parlante tedesco • Biglietto d’ingresso alle gare dei mondiali dei mestieri Worldskills • Materiale informativo sul viaggio • Accompagnamento APA dall’Alto Adige

Pacchetto 2: “VIP-trip” Su richiesta viaggi brevi per partecipare all’inaugurazione, alle gare o alla premiazione. Alloggio: Hotel a 3 o 4 stelle Prezzo orientativo hotel a persona e notte, con colazione: Hotel a 3 stelle: da 40 a 71 euro (in doppia) o da 72 a 105 euro (in singola) Hotel a 4 stelle: da 68 a 105 euro (in doppia) o da 116 a 192 euro (in singola) È consigliabile prenotare tempestivamente. Prezzo orientativo del volo a persona: Da Verona, Monaco, Milano, Venezia: da 60 a 650 euro Prezzi validi per volo di andata e ritorno, aggiornati a giugno 2011. È consigliabile prenotare tempestivamente. Biglietti d’ingresso ai mondiali Worldskills: Biglietto per la cerimonia d’inaugurazione il 4 ottobre = 20 sterline (ca. 23 Euro) Biglietto per le gare dal 5 all’8 ottobre = ingresso libero Biglietto per la premiazione il 9 ottobre = 20 sterline (ca. 23 Euro) Interlocutore sul posto: disponibile Costi aggiuntivi: Trasferta dall’Alto Adige all’aeroporto, tutte le trasferte a Londra, pasti e bevande, spese personali, gite e ingressi opzionali, assicurazione viaggio individuale.

Informazioni e prenotazioni

Agenzia viaggi Alpina Tourdolomit Via Argentieri 21, 39100 Bolzano Interlocutrice per la settimana fan: Monika Pederiva Tel. 0471 / 223831 Fax 0471 / 223833 Interlocutrici per i VIP-trip: Fulvia Bordato e Cecilia Tellini Tel. 0471 / 976593 Fax 0471 / 978650 I prezzi indicati si intendono al netto. Valgono le condizioni di viaggio dell’agenzia Alpina Tourdolomit GmbH. Informatevi presso l’APA di Bolzano, tel. 0471 323200 (Mirko Cutrì) o scrivendo a worldskills2011@lvh.it.


Editoriale Editorial

Hanno detto

Filo diretto con i lettori

Sondaggio

su internet

www.apabz.it Le banche sono partner delle imprese artigiane. Secondo la Sua opinione, negli ultimi anni il rapporto tra banche e imprese si è fatto piú difficile? sí no non lo so, non mi servono finanziamenti

Dite la vostra opinione su questo tema d’attualità cliccando sul sito www.apabz.it.

Risultati dell’ultimo sondaggio: L’istituto di edilizia sociale IPES vorrebbe istituire una collaborazione con gli artigiani affidando loro il coordinamento dei lavori di manutenzione ordinaria. Attualmente l’APA sta sondando l’interesse dei soci. Cosa pensate di questa iniziativa? Non ho nulla in contrario. Ma il mio interesse dipende dalle condizioni. Penso che con questo tipo di collaborazione gli artigiani possano accedere a lavori interessanti e che anche gli inquilini dell’IPES si trovino a beneficiare di una struttura professionale e trasparente. Io lavoro autonomamente, i miei incarichi me li procuro da solo e me ne assumo la responsabilità. L’IPES dovrebbe affidare i suoi lavori direttamente a singole ditte.

50,00 %

25,00 %

25,00 %

Gentili lettrici e lettori, nei prossimi due mesi estivi la nostra associazione avrà il compito di riposizionare concretamente il valore dei concetti „piccola impresa“ e “artigianato”. L’APA infatti deve presentare le esigenze delle piccole imprese artigianali affinché siano considerate nelle imminenti leggi e direttive. Legge sugli apprendisti e ordinamento artigianale, legge sull’innovazione e norme sull’integrazione di stranieri, piano urbanistico e regole di assegnazione dei lavori pubblici – sono tutti temi attuali che riguardano l’artigianato direttamente. Come siano valutati, è cosa che deve interessare noi tutti. Perché sono proprio questi temi a formare nella somma le tanto citate condizioni che noi dell’APA vogliamo e per cui ci battiamo. A tutto questo si aggiunge la questione dei sostegni all’economia, vale a dire dunque la nuova regolamentazione delle cooperative di garanzia e il sistema di banche e istituti di credito. La presidenza e la giunta esecutiva si sono confrontate in una discussione aperta. Sullo sviluppo di tutti questi argomenti sarete tenuti bene informati. Il modo più rapido è comunque consultare il sito www.lvh.it, ascoltare le notizie e naturalmente leggere il nostro mensile. In questa doppia edizione di luglio e agosto, è particolarmente degna di nota la notizia sulle semplificazioni nel trasporto dei rifiuti per i soci APA. Il nuovo bollino è una buona idea per identificare rapidamente i veicoli che rientrano nell’accordo tra provincia e APA. Ve ne parliamo alle pagine 8/9 spiegando facilitazioni e risparmio di costi per le aziende. Altro tema che merita di essere approfondito è lo Small Business Act. Questa dichiarazione d’intenti europea, ora accettata anche dal parlamento italiano, chiede per le leggi una sorta di „esame di compatibilità con le piccole imprese“. Un documento davvero interessante, che ormai da tre anni difende i diritti delle piccole strutture economiche. Il loro valore è stato tema anche della recente assemblea generale di Confartigianato a Roma. Vi ha partecipato una delegazione APA ed erano presenti anche molti ministri. Ne parliamo alle pagine 12/13. A tutti auguro una buona lettura e una bella estate Gert Lanz Presidente APA


Indice

Attualità artigianato 6 8 10 12

8 La storia

Trasporto rifiuti: vantaggi esclusivi per i soci APA. Con un nuovo bollino che identifica.

Di mese in mese: notizie attuali La storia: agevolazioni nel trasporto di rifiuti Tema: dichiarazione unica DURP Di mese in mese: assemblea generale Confartigianato e Small Business Act 14 Di mese in mese: siti internet con il sistema APA

Leggi & direttive 16 Leggi e direttive: elenco clienti e fornitori, scadenze fiscali, ente bilaterale per l’artigianato 17 Pensioni & sociale: orari del patronato INAPA

10

Burocrazia: nuova certificazione unitaria che fa risparmiare tempo nelle future richieste.

Tema

12

Piccole imprese: l’importanza dei piccoli nell’economia e gli intenti Di mese in mese dello Small Business Act.

20

Mostra artigianale Gardena: in scena l’economia di un’intera valle

Circondari

4

L’Artigiano luglio/agosto 2011

Circondari 18 Rasun-Anterselva: secondo biathlon amatoriale altoatesino 20 Lasa: progetto pilota nella consulenza sui risanamenti 20 Gardena: mostra artigianale Gardena

Gruppi di mestiere 22 CEPA: distribuiti caschi di sicurezza 22 Edilizia: scuola professionale di Silandro 23 Edilizia: manuale del calcestruzzo presentato dalla sezione movimento terra 24 Edilizia: incontro VEUKO fumisti, simposio nazionale fumisti 25 Edilizia: agenzia per i lavori pubblici 26 Abbigliamento: Textile Cocktail 26 Alimentari: i pasticceri presentano i loro prodotti 27 Artigianato artistico: fiera della scultura Unika 28 Installazioni: campagna fotovoltaica dei contadini 29 Installazioni: corso per tecnici al servizio dei clienti 30 Legno: campagna d’immagine dei falegnami 31 Legno: concorso “halb2” – design & falegnami” 32 Legno: assemblea annuale dei boscaioli


Indice

33 Legno: assemblea annuale di bottai, tornitori e carradori 35 Metallo: nuovo contratto collettivo nazionale 36 Trasporto: incontro degli autotrasportatori con l’europarlamentare Herbert Dorfmann

Organizzazioni 36 37 38 39 40

Unika: cosa offre stavolta la fiera della scultura degli artisti gardenesi.

Anziani: annuncio dell’incontro artigiani anziani Anziani: gita culturale nella valle del Danubio Donne: master Women Up Donne: incentivi all’imprenditoria femminile Giovani: Chance 2.0

Servizio lettori 42 Fiere e appuntamenti 43 Borsa dell’apprendistato

Gruppi di mestiere

39

Incentivi: nuove misure per potenziare l’imprenditoria femminile.

Un marchio Daimler.

Donne APA

Mercedes-Benz Vito e Sprinter. Risparmia le energie per il tuo lavoro. Consumi ridotti e più rispetto per l’ambiente grazie alle nuove motorizzazioni diesel CDI Euro 5 da 4 e 6 cilindri, al nuovo cambio meccanico ECO Gear, alla funzione ECO Start-Stop del Pacchetto BlueEFFICIENCY.

Autoindustriale S.r.l. Concessionaria Mercedes-Benz Veicoli Commerciali Bolzano Via A. Grandi 16, tel. 0471 550250 - Brunico Via J. G. Mahl 48, tel. 0474 570000 www.autoindustriale.com L’Artigiano luglio/agosto 2011

5

27


Argomenti

Mondiali dei mestieri Worldskills (1)

CEPA ed ente bilaterale sostengono i mondiali dei mestieri I giovani sono le forze lavoro artigianali di domani: per questo ogni investimento nella loro formazione e qualifica è importante. Attenendosi a questo principio, dopo le imprese private e e il dipartimento provinciale dell’eco-

Mondiali dei mestieri Worldskills (2)

La squadra altoatesina si allena Saranno quindici apprendisti e lavoranti a rappresentare l’Alto Adige nei prossimi mondiali dei mestieri a Londra, dal 5 all’8 di ottobre. I giovani

nomia, ora sono anche l’ente bilaterale dell’artigianato e la CEPA a sostenere insieme i campionati mondiali dei mestieri “Worldskills”. L’ente bilaterale dell’artigianato presieduto da Bruno Covi e la Cassa edile provinciale presieduta da Markus Bernard hanno appena deciso nelle loro recenti sedute di contribuire al finanziamento dei giovani altoatesini che partecipano ai mondiali 2011 di Londra.

I nuovi associati

• Bolzano: Bark di Barcheri Daniele, Sarto Kleinschek Rudolf, Pittore e verniciatore Pedala GmbH, Muratore Wenterbau KG des Wenter Peter & Co, Muratore • Bressanone: Finotto Raimondo, Varie Zementol SRL, Isolatore • Brunico: Reka Bau di Reka Mevljudin, Muratore • Castelrotto: Jaider Armin, Muratore • Laives: Salone Europe di Pellegrin Kurt, Parrucchiere • Monguelfo: Pusteblume der Passler Julia, Fiorista • Naturno: Garage Pichler, Tecnico autoriparatore • Ortisei: Kunstgarten KG der Elisabeth Knapp & C., Varie Anderlan Tischlerei des David Prinoth, Falegname • Parcines: Schönweger R. & H. OHG, Tipografo e designer multimediale • Racines: Larch Walter, Falegname • S. Cristina: Perathoner Adolf, Tecnico di attrezzature sportive • S. Leonardo in Passiria: Elektro Innerhofer des Innerhofer Horst, Elettrotecnico • San Candido: Webhofer Barbara, Estetista • Silandro: Schuster Manuel, Movimento terra • Stelvio: Abertegger Oswald, Movimento terra • Ultimo/S. Valpurga: Staffler Daniel & CO. KG, Falegname • Valle Aurina/Lutago: Die Lebensblume, Varie

L’Artigiano luglio/agosto 2011

Il marchio collettivo aiuta a presentarsi Il marchio Südtirol è sfruttato generalmente bene. “Più sono gli utenti che lo usano correttamente, meglio viene recepito dal mercato consolidando la posizione dell’Alto Adige”, dichiara l’assessore all’economia Thomas Widmann. Nel 2010 gli autorizzati a usare il marchio erano 2000. Da quando è stato lanciato, solo alcuni anni fa,

ha prodotto un inaspettato sviluppo positivo del successo altoatesino. Proprio per questa ragione, dice Widmann, adesso bisogna curare al massimo la gestione professionale del marchio: chi non lo usa correttamente incorrerà in una sanzione. Le informazioni sulla richiesta e le norme di comportamento sono descritte nel sito appena riveduto www.provinz. bz.it/dachmarke. Del gruppo di marchi collettivi fanno parte il marchio Südtirol, il sigillo di qualità e la dicitura “Azienda dell’Alto Adige”.

talenti si sono qualificati agli ultimi campionati provinciali. Nelle prossime settimane si alleneranno intensamente, guidati da esperti. Il caposquadra Christian Haas ha in programma anche esercitazioni mentali e per lo spirito di gruppo. Nella foto la squadra altoatesina al primo allenamento insieme, ad Anterselva.

Benvenuto

6

Marchio Südtirol

Computer e internet

Alto Adige in ritardo Oggigiorno computer e internet non sono soltanto strumenti di lavoro indispensabili e preziose fonti d’informazione ma anche imprescindibili per accedere a servizi importanti. Ne sono un esempio l’internetbanking oppure l’e-government che semplificano i rapporti con l’amministrazione pubblica. In questo contesto il presidente della Camera di commercio, Michl Ebner, fa notare che la situazione in Al-

to Adige non è propriamente soddisfacente (cfr. grafico): “È fondamentale che non solo le aziende ma tutta la popolazione riesca a sfruttare i vantaggi dell’informatica. Nella nostra provincia non tutti i cittadini sanno usare un computer, cosa che per loro rappresenta un grande ostacolo. Inoltre bisogna continuare a investire nelle infrastrutture necessarie a portare in tutto il territorio una rete a banda larga ben funzionante”, prosegue Ebner. Dai dati risulta che il 32 per cento degli altoatesini non ha mai usato un computer, mentre in Tirolo è solamente il 18 per cento.


Tre aliquote e IVA in aumento Südtiroler Wirtschaftsring

Dirigenti SWR con il presidente della provincia Durnwalder

Il presidente SWR Christof Oberrauch e quelli delle associazioni che aderiscono, fra di essi il prsidente APA Gert Lanz, hanno incontrato il presidente della provincia Luis Durnwalder per discutere questioni economiche e impostazione del bilancio. In materia di bilancio il SWR si è pronunciato a favore di eliminare l’IRAP per tutte le imprese e di tagliare l’aggiunta sull’imposta del reddito IRPEF. Inoltre il SWR sarebbe favorevole a reintrodurre i contributi alle aziende turistiche, a prendere provvedimenti per potenziare l’economia montana, a incentivare maggiormente piccole imprese del commercio e dell’artigianato. Tutti si sono trovati d’accordo sul fatto che bisogna continuare a lavorare sul processo di semplificazione della bu-

Fiera d’autunno 2011

Prenotatevi per lo stand collettivo Alla fiera autunnale di Bolzano l’APA organizza come sempre uno stand collettivo per i suoi soci. I vantaggi sono costi ridotti, più visibilità e meno complicazioni organizzative per i singoli. Al contempo ogni azienda

rocrazia. Ci sono cose che già stanno riuscendo, come la nuova regolamentazione degli appalti pubblici (soglia alzata a un milione, appalti ripartiti per specialità). “In questo modo è dato l’accesso alle piccole imprese locali”, ricorda Durnwalder. Si sono discussi anche temi come la legge urbanistica (quella nuova è in preparazione), l’ordinamento artigianale e internet a banda larga. Di principio, dice il presidente della provincia, in materia di bilancio e politica economica la giunta mira a potenziare i settori della formazione, innovazione, ricerca e sviluppo. In particolare nel settore formativo bisogna cercare di coordinare meglio domanda ed offerta. “Dobbiamo consigliare meglio i ragazzi nella scelta del loro percorso convincendoli a non scegliere studi che nel mercato del lavoro non trovano sbocco”, fa notare Durnwalder. le stesse scuole ed università dovrebbero coordinarsi meglio con il mercato del lavoro.

può gestire nel modo preferito la sua area espositiva. Gli interessati si prenotino entro il 3 agosto rivolgendosi alle sezioni di mestiere, signor Hanspeter Ruedl, tel. 0471 323275, hanspeter. ruedl@lvh.it. La fiera autunnale si terrà a Bolzano dal 16 al 20 novembre. Per altre informazioni potete consultare il sito www.messebozen. it/fieraautunno/de.

Il governo intende varare un radicale pacchetto di risparmio. Entro il 2014 si vuole tagliare la spesa pubblica di 43 miliardi di euro. per raggiungere l’obiettivo e riempire le casse vuote dello stato, il ministro dell’economia Giulio Tremonti (foto) è pronto ad aumentare l’IVA di un punto (dal 10 all’11 per cento e dal 20 al 21 per cento). Con questo finanzierebbe la graduale abolizione dell’IRAP, prevista nella bozza di riforma fiscale dal 2014. Infatti l’IRAP porta nelle casse dello stato 40 miliardi di euro all’anno. Al contempo Tremonti vuole ridurre il numero di aliquote per le

Borsa aziende

Parte la nuova piattaforma online per aziende La borsa delle aziende Deal. Lexington (www.deal. lexington.it) è un’iniziativa della Lexington Company. Si tratta del primo mercato virtuale che si dedica alla realizzazione di idee imprenditoriali. Qui gli interessati vengono volutamente

impsote sul reddito potrandole da cinque a tre (20, 30 e 40 per cento) ed eliminare molte delle 476 agevolazioni fiscali. Anche nel settore pensionistico progetta tagli, e l’“Istituto per il commercio estero” (ICE) lo vuole chiudere. Il ministro Tremonti però punta il dito anche sui costi della politica e vuole tagliare auto di servizio, finanziamento ai partiti e costi parlamentari. Tremonti sta operando sotto la pressione delle agenzie di rating che minacciano di affossare la credibilità dell’Italia nel caso non si compiano manovre significative per combattere l’indebitamento. In aprile quest’ultimo ha raggiunto un nuovo record, il 120 per cento del PIL. L’Italia è il terzo stato più indebitato al mondo. fatti incontrare. Deal.Lexington permette ad esempio di comprare e vendere aziende, di darle e prenderle in comodato, di comprare e vendere marchi, concezioni franchising, brevetti o licenze, di trovare partner commerciali e finanziatori. Il funzionamento è semplice: si può entrare con una propria inserzione oppure attivare un servizio gratuito che tiene informati su nuove offerte o domande.

L’Artigiano luglio/agosto 2011

7

Argomenti

Progetto di riforma fiscale


La Storia

L’APA elimina costi a carico delle aziende Trasporto rifiuti: per trasportare i propri rifiuti non pericolosi, le aziende associate all’APA non hanno più bisogno di registrarsi nell’albo dei gestori ambientali e in futuro nemmeno di compilare la dichiarazione annuale (MUD).

L

o rende possibile un accordo appena sottoscritto dalla provincia e dalle associazioni economiche cui va il merito di averlo voluto. Stando alle disposizioni nazionali, negli scorsi mesi le aziende potevano trasportare i loro rifiuti, pericolosi o non, solo registrandosi nell’albo degli operatori ambientali. Inoltre il trasporto doveva essere accompagnato sempre da un’apposita bolla in aggiunta alla dichiarazione annuale. Ora, dopo lunghe e difficili trattative, si può tirare il fiato: le aziende artigiane associate all’APA possono tornare a trasportare i loro rifiuti non pericolosi senza grandi complicazioni burocratiche e oneri finanziari.

Sul veicolo un autoadesivo Grazie all’accordo, per i soci APA il trasporto dei propri rifiuti non pericolosi è possibile senza costi aggiuntivi. Ad essi sarà inviato per posta un apposito autoadesivo che li contraddistingue come soci aventi diritto a fruire dell’accordo. L’adesivo va applicato in posizione ben visibile sul lato interno del parabrezza del veicolo con cui si trasportano i rifiuti, di modo che in caso di controlli si sia identificati subito come in regola. Questo aiuterà a risparmiare tempo e ad evitare malintesi. Chi ha bisogno di più autoadesivi non deve fare altro che rivolgersi all’ufficio ambientale APA: tel. 0471 323473, umwelt@lvh.it.

8

L’Artigiano luglio/agosto 2011

Non serve registrarsi nell’albo dei gestori ambientali

L’accordo prevede che da ora siano esentate dalla registrazione nell’albo degli operatori ambientali tutte le imprese altoatesine che trasportano propri rifiuti non pericolosi o rifiuti assimilati a quelli urbani. Le stesse imprese sono esentate anche dalla dichiarazione annuale dei rifiuti MUD (cfr. tabella). “La registrazione nell’albo degli operatori ambientali imposta dallo stato costava 250 euro iniziali e successivi 50 euro all’anno. Con l’accordo abbiamo eliminato questi costi e anche la relativa burocrazia. Così per i nostri soci sarà possibile anche in futuro trasportare i propri rifiuti senza troppe complicazioni”, commenta soddisfatto il presidente APA Gert Lanz. Le aziende che hanno pagato la tassa di registrazione dopo il 15 aprile 2011 ne potranno chiedere il rimborso rivolgendosi alla Camera di commercio di Bolzano. La domanda di rimborso (modulo prestampato disponibile anche nell’ufficio ambientale APA) va inviata per fax al numero 0471 945519.

Un vantaggio esclusivo per i soci APA

L’accordo vale solo per le imprese iscritte nelle associazioni firmatarie, “laddove basta la semplice appartenenza, senza bisogno di ulteriori procedimenti burocratici”, spiega il direttore APA Thomas Pardeller. L’accordo esonera anche dalla

“Registrarsi nell’albo degli operatori ambientali costa 250 euro iniziali e successivi 50 euro all’anno. Con l’accordo abbiamo eliminato questi costi esentando i nostri soci anche dalla dichiarazione MUD.” Il presidente APA Gert Lanz. bolla di accompagnamento nei seguenti casi: trasporto dei propri rifiuti assimilati ai rifiuti urbani nei centri pubblici di raccolta, oppure trasporto dei propri rifiuti non pericolosi nella misura di quattro volte all’anno con quantitativi non eccedenti i 30 chilogrammi o litri al giorno e comunque 100 chilogrammi all’anno (v. riquadro). Nei casi in cui le bolla di accompagnamento continuino a rimanere obbligatorie, queste andranno custodite in ordine cronologico; in compenso viene eliminata la necessità di un proprio registro dei rifiuti. Per le aziende che producono rifiuti pericolosi rimane l’obbligo di tenere il registro, di presentare la dichiarazione annuale e di registrarsi nell’albo degli operatori ambientali. Tobias Egger


La Storia

Trasporto rifiuti: ecco le novità! Obblighi imprese economiche come trasportatori dei propri rifiuti

Obblighi imprese economiche come produttori

Per le imprese economiche (trasportatore - produttore) sono da rispettare i seguenti obblighi riassunti

Bolla di accompagnamento dei rifiuti In generale il trasporto dei rifiuti deve essere accompagnato sempre da una bolla di identificazione tranne nei seguenti casi:

In generale il trasporto dei rifiuti deve essere accompagnato sempre da una bolla di identificazione tranne nei seguenti casi:

In generale il trasporto dei rifiuti deve essere accompagnato sempre da una bolla di identificazione tranne nei seguenti casi:

q Trasporto dei propri rifiuti assimilati ai rifiuti urbani in un centro pubblico di raccolta;

q Trasporto dei propri rifiuti assimilati ai rifiuti urbani in un centro pubblico di raccolta;

q Trasporto dei propri rifiuti assimilati ai rifiuti urbani in un centro pubblico di raccolta;

q Trasporto dei propri rifiuti non pericolosi con le seguenti limitazioni: 4 volte l’anno per quantitativi non eccedenti i 30 chilogrammi/ litri al giorno e comunque 100 chilogrammi/litri l’anno

q Trasporto dei propri rifiuti non pericolosi con le seguenti limitazioni: 4 volte l’anno per quantitativi non eccedenti i 30 chilogrammi/litri al giorno e comunque 100 chilogrammi/ litri l’anno

q Trasporto dei propri rifiuti non pericolosi con le seguenti limitazioni: 4 volte l’anno per quantitativi non eccedenti i 30 chilogrammi/ litri al giorno e comunque 100 chilogrammi/litri l’anno

Sulla bolla di accompagnamento, nella sezione „Note“, va citata l’appartenenza all’APA: „Accordo programmatico – socio APA“.

Sulla bolla di accompagnamento, nella sezione „Note“, va citata l’appartenenza all’APA: „Accordo programmatico – socio APA“.

Sulla bolla di accompagnamento, nella sezione „Note“, va citata l’appartenenza all’APA: „Accordo programmatico – socio APA“.

Registro dei rifiuti Il registro dei rifiuti è sostituito dalla conservazione in ordine cronologico delle bolle di accompagnamento (rifiuti pericolosi e non pericolosi che superano i sopracitati quantitativi).

Registro dei rifiuti solo per rifiuti pericolosi

Conservazione in ordine cronologico delle bolle di accompagnamento in qualità di trasportatore e registro dei rifiuti in qualità di produttore di rifiuti pericolosi.

Dichiarazione annuale dei rifiuti (MUD) La dichiarazione annuale dei rifiuti non è necessaria.

La dichiarazione annuale dei rifiuti è necessaria solo per i rifiuti pericolosi.

Dichiarazione annuale dei rifiuti solo per produttori di rifiuti pericolosi.

Fonte: Dipartimento provinciale all’ambiente. ATTENZIONE: con l’entrata in vigore del Sistri sono da rispettare in parte altri obblighi!

L’Artigiano luglio/agosto 2011

9


Tema

DURP Una nuova sigla per semplificare Incentivi: dal primo di settembre, chi riceve incentivi provinciali dovrà presentare

solamente una volta all’anno la dichiarazione relativa a nucleo famigliare, reddito e patrimonio, in breve DURP.

Che cos’è la la DURP?

La sigla DURP sta per “Dichiarazione unificata di reddito e patrimonio”. La DURP ha lo scopo di unificare il sistema di rilevamento di reddito e patrimonio per l’accesso alle prestazioni provinciali,

Dall’1 settembre la DURP si applica a: • assegno provinciale al nucleo familiare; • assegno regionale al nucleo familiare; • esenzione da ticket per indigenti; • rimborso delle spese sostenute per protesi ortodontiche; • partecipazione alle tariffe dei servizi sociali (case di riposo, assistenza domiciliare, asili nido, etc.); • prestazioni di assistenza economica sociale.

In un secondo tempo la DURP sarà applicata progressivamente anche alle domande relative a edilizia abitativa e assistenza scolastica, quindi per gli incentivi economici e le prestazioni dei comuni.

10

L’Artigiano luglio/agosto 2011

organizzandolo sotto forma di un modulo di rilevamento unico. Le informazioni confluiscono in una banca dati centralizzata di cui si serviranno i diversi settori a seconda delle domande ricevute. Vi possono accedere quindi tutti gli uffici provinciali ai quali i cittadini richiedano contributi e incentivi. La dichiarazione pertanto viene fatta una volta sola, risparmiando parecchia burocrazia.

Quando e per che cosa serve la DURP?

Non tutti i cittadini devono presentare la DURP: è necessaria solo nel caso in cui il cittadino richieda contributi economici o agevolazioni tariffarie alla Provincia o ad altri enti che utilizzeranno il sistema DURP. La dichiarazione può essere presentata in un qualsiasi momento, ma in ogni caso è sensato inoltrarla prima di

Informazioni e inoltro

Per informazioni ed anche per consegnare le domande gli artigiani possono rivolgersi al patronato Inapa oppure al centro di assistenza fiscale (Caaf) dell’APA. Entrambi gli uffici si trovano al secondo piano della sede APA nella Casa dell’artigianato di Bolzano oppure negli uffici circondariali APA di tutta la provincia (contatti e orari di apertura a pagina 43).


Dove si presenta la dichiarazione?

La dichiarazione è gratuita e gli artigiani possono consegnarla al patronato INAPA oppure al centro di assistenza fiscale (Caaf). Già oggi sono molte le domande inoltrate attraverso gli sportelli APA distribuiti in tutta la provincia. Con questa efficace rete il patronato Inapa offre gratuitamente ai cittadini anche la consulenza in materia (contatti e orari di apertura a pagina 43).

In quali prestazioni trova applicazione la DURP?

sell well

chiedere contributi oppure contestualmente alla dichiarazione dei redditi. La dichiarazione è individuale e deve perciò essere rilasciata separatamente per ciascun componente del nucleo familiare. Una stessa persona può tuttavia rilasciare la DURP per tutti i componenti della sua famiglia.

troverà applicazione per le prestazioni del settore sociale e sanitario. In una secondo momento sarà utilizzata per altri settori dell’amministrazione provinciale (in primo luogo edilizia abitativa e assistenza scolastica) e per le prestazioni dei comuni. La Giunta provinciale definirà tempi e modalità precise per l’entrata in vigore.

Da quando parte la DURP?

La presentazione delle DURP sarà possibile a partire dal primo di settembre 2011. A partire da quella data infatti saranno disponibili tutte le dichiarazioni dei redditi riferite al 2010. Il termine inoltre coincide con l’apertura dei termini per il rinnovo delle richieste per l’assegno regionale al nucleo familiare, prestazione che conta il maggior numero di richiedenti tra le prestazioni interessate dalla riforma in questa prima fase.

In una prima fase la DURP

Inaugurazione

a breve

lpa/te

Un successo: non conta più il patrimonio aziendale Il nuovo sistema unificato DURP comporta alcune modifiche di rilevazione patrimoniale che si rivelano vantaggiose per gli artigiani. Infatti i cespiti aziendali come ad esempio capannoni, uffici, hotel o fattorie non sono più considerati nella dichiarazione. Sino ad ora c’erano casi in cui il patrimonio aziendale aveva il suo peso, ora però non più. Questo successo va ascritto all’APA che in fase di trattative sul DURP si è battuta per ottenerlo. Inoltre la dichiarazione non tiene conto di depositi bancari fino a 100.000 euro (fatta eccezione per le richieste di aiuti sociali di natura finanziaria o contributi tariffari).

Edilizia commerciale-industriale – Funzionalità, individualità, avvenenza e rapidità realizzativa Ogni attività presenta esigenze diverse e particolari in funzione del settore nel quale opera. Grazie alla possibilità di realizzare grandi campate e notevoli aperture, si possono realizzare capannoni per la produzione industriale, magazzini, uffici, centri commerciali, scuole, ospedali e tanto altro. I prefabbricati in calcestruzzo consentono una simbiosi insospettata tra funzionalità, individualità, avvenenza e rapidità realizzativa.

PROGRESS Via Julius Durst 100, I-39042 Bressanone (BZ), Tel. +39 0472 823 111, info@progress.cc, www.progress.cc


Argomenti

Il ministro Giulio Tremonti all’assemblea generale di Confartigianato.

Piccole imprese alla ribalta Piccole imprese: all’assemblea generale dell’artigianato a Roma, il presidente di

Confartigianato Giorgio Guerrini ha sottolineato l’importanza delle piccole imprese. I dirigenti APA che vi hanno partecipato condividono le sue dichiarazioni.

I

l carismatico portavoce dell’artigianato nazionale, Giorgio Guerrini, ha ribadito davanti agli esponenti del governo riuniti che l’artigianato crede fermamente alla crescita economica. “Ma la crescita non può essere a casaccio”, precisa Guerrini. Ogni im-

presa presente sul mercato deve trovare la sua giusta misura per essere competitiva e avere successo. È il mercato a decidere la giusta misura di un’impresa e a premiare quelle imprese che hanno la misura ideale per operare con successo nel loro settore.

Numeri da capogiro Microimprese (fino a 10 addetti) Percentuale delle microimprese Addetti nelle microimprese (quota) Imprese artigiane (quota) Imprenditori artigiani Imprenditrici artigiane (quota) Giovani imprenditori artigiani (max. 35 anni) Occupati nell’artigianato Apprendisti nell’artigianato (quota) Dimensioni medie delle aziende PIL dell’artigianato Costi burocratici medi per azienda

12

L’Artigiano luglio/agosto 2011

Guerrini: anche una piccola impresa può essere grande

La realtà economica italiana è fatta di piccole imprese, Guerrini lo ha fatto presente numeri alla mano: “Ogni giorno nascono 428 nuove aziende artigianali che contribuiscono alla cresci-

Alto Adige

43.218 93,1 % 93.724 (51,1 %) 13.213 (23,1 %) 16.367 3.573 (21,8 %) 2.885 (17,6 %) 41.320 2.062 3,4 addetti 2.372 mio. Euro (15,4 %) 13.262 Euro

ta economica italiana.” La crescita però non è riferita soltanto alle dimensioni dell’azienda. “Anche una piccola impresa può essere grande, per esempio attraverso le cooperazioni, pur rimanendo agile e flessibile”, prosegue Guerrini. Il presidente di Confartigia-

Italia

5.195.835 94,4 % 10.084.159 (49,8 %) 1.458.196 (23,9 %) 1.969.730 377.727 (19,2 %) 384.549 (19,5 %) 3.610.000 592.203 2,6 addetti 180.595,6 mio. Euro (12,8 %) 12.472 Euro


Argomenti

nato ha fatto l’elenco delle maggiori difficoltà che oggi tormentano le aziende. Fra queste l’aumento dei prezzi delle materie prime, la forte pressione fiscale, i forti oneri burocratici in mancanza di riforme. “Le imprese italiane sono costrette a dedicare 60 giorni lavorativi all’anno soltanto a evadere la burocrazia e a trattare con gli uffici pubblici”, denuncia Guerrini. A pagare, l’amministrazione pubblica italiana ci mette tre volte tanto la media

europea, e questo alle imprese costa un miliardo di euro all’anno, dicono i calcoli dell’istituto statistico di Confartigianato.

Lanz: la provincia e la società beneficiano delle piccole imprese

L’APA riprende le parole di Guerrini a Roma. “Ogni impresa, di qualunque dimensione essa sia, ha i suoi pregi, e noi siamo fieri che nell’artigianato siano rappresentate imprese di tutti i tipi”, aggiunge il presidente

Tre anni di “Small Business Act” “Small Business Act” è la legge europea su piccole medie imprese (PMI). La Commissione europea l’ha approvata tre anni fa, il 25 giugno 2008, per promuoverne la crescita e la competitività. Allo scopo lo „Small Business Act“ prevede dieci linee guida per i provvedimenti politici europei e nazionali. Ecco le principali: • Regolamentazioni gestite seguendo il principio „precedenza alle PMI“: prima di adottare nuove normative, la Commissione e gli stati membri devono valutare il loro impatto attraverso una „prova PMI“ e condurre consultazioni con le parti interessate. • Adattamento delle pubbliche amministrazioni alle esigenze delle PMI ed eliminazione degli ostacoli amministrativi: Gli stati membri devono istituire procedure semplificate, servizi elettronici e soluzioni a sportello unico. • Adeguamento dell’intervento politico pubblico in materia di aggiudicazione degli appalti pubblici e di concessione degli aiuti di stato; • Ricorso a tipi di finanziamento diversificati, quali i capitali di rischio o i microcrediti; • Incoraggiamento dei potenziali di ricerca, innovazione e sviluppo delle PMI. Con lo Small Business Act la Commissione europea ha lanciato un segnale importante per il riconoscimento del ruolo di piccole e medie imprese in Europa. „Le linee guida sono principi essenziali nella gestione della politica economica“, rammenta il presidente APA Gert Lanz. L’associazione esorta la politica di tutti i livelli ad applicare più seriamente lo Small Business Act.

Dirigenti e mebri della giunta esecutiva APA all’assemblea generale di Confartigianato a Roma.

APA Gert Lanz. Sviluppare prodotti innovativi e creativi, confezionare prodotti su misura per i clienti sono le specialità delle piccole imprese, prosegue Lanz. “Il territorio e la popolazione beneficiano del loro lavoro, in generale percepito positivamente, dalla garanzia dei posti di lavoro fuori dai centri principali al consolidamento dei circuiti economici locali”, fa notare il presidente APA. Lanz ha

partecipato all’assemblea generale di Confartigianato insieme ai vicepresidenti Martin Haller e Ivan Bozzi, al direttore Thomas Pardeller e a numerosi membri della giunta esecutiva. Nel corso dell’assemblea si sono ascoltati anche il discorso del ministro dell’economia Giulio Tremonti e il messaggio di saluto del presidente della repubblica Giorgio Napolitano. Tobias Egger

SEMPRE PIÙ VICINI AI DESIDERI DEI CLIENTI:

Dal 01.07.2011 apriamo le porte ai nostri clienti 30 minuti prima! I nuovi orari di apertura: Lun-Gio: 07:30 - 12:30, 13:30 - 17:30 Ven: 7:30 - 12:00 tecnomag� GmbH | Via Macello 43 | I–39100 Bolzano | www.tecnomag.bz.it

L’Artigiano luglio/agosto 2011

13


Argomenti

In pochi passi l’impresa é online Artigiani in rete: sono sempre di più i clienti che cercano il primo approccio su

internet. Il sistema “Artigiani in rete” è pensato per dare alle aziende la possibilità di costruirsi un proprio sito a prezzi convenienti.

A

ziende artigiane senza sito internet? In Alto Adige non sono rare, sebbene i clienti ricorrano spesso a internet per farsi un’idea dell’azien-

Ecco come diventano le websites costruite con Artigiani in rete

da prima di contattarla. Sul libero mercato c’è chi si costruisce un sito da solo risolvendo ogni quesito tecnico. Chi invece è alle prime armi, farebbe bene a prendere in considerazione un sistema che lo aiuti.

Che cos’è esattamente Artigiani in rete?

Il sistema dell’APA offre ai soci la possibilità di costruirsi un proprio sito in modo semplice e conveniente. Bastano poche operazioni: si sceglie il design preferito tra i modelli proposti, si riempie la pagina con i contenuti che interessano. Dati i modelli grafici predefiniti, il lavoro è contenuto e non servono nozioni particolari di programmazione.

Dove trovo Artigiani in rete? Pasticceria Pöhl, Merano

Al sistema si accede dal sito www.lvh.it. Cliccate con il mouse sulla scritta a sinistra. Nella pagina che si apre digitate il vostro numero di socio e la password riportata sulla vostra tessera.

A cosa bisogna stare attenti prima di iniziare?

Fioreria Lageder, Bolzano Troverete altri esempi su www.lvh.it, link “pagine internet dei soci APA”.

14

L’Artigiano luglio/agosto 2011

Prima di cominciare a generare il vostro sito, stabilite il numero di pagine che vi servono e preparate i contenuti che volete inserire. Fra di essi ci sono il loro, la descrizione e i dati di contatto della vostra azienda, qualche foto significativa oppure breve testi che spiegano i vostri prodotti e servizi. Sul sito www.lvh.it potete andare a guardare alcuni esempi di website genera-

Andate sul sito www.lvh.it e cliccate su questa scritta per accedere al sistema Artigiani in rete.

te in questo modo (“punto menu „pagine internet dei soci”).

Che nome prende il proprio indirizzo web?

In qualità di soci, l’APA è in grado di rendervi disponibile un vostro indirizzo, il cosiddetto dominio, che altrimenti dovreste registrare a pagamento. La parte finale è sempre “.lvh.it”, mentre la prima parte del dominio la potete decidere liberamente, per esempio www.mariorossi.lvh.it. In alternativa, se volete una parte terminale diversa, potete rivolgervi a un’agenzia specializzata, che però comporta una costo in più. L’APA ha una convenzione con l’agenzia internet Peer Solutions di Appiano che per registrare domini applica un prezzo agevolato di 25 euro all’anno.

Come si procede per generare la propria pagina web?

Le operazioni sono poche: inserite i dati della vostra azienda, scegliete uno dei modelli di design proposti e la combinazione di colori che preferite. Tutto questo si fa semplicemente cliccando su uno dei design. Poi generate i punti menu delle pagine derivate e riempitele


Si può incaricare l’APA di generare la pagina web?

Per creare il proprio sito non servono nozioni particolari di programmazione, basta saper usare bene il computer e disporre di un programma grafico per tagliare le foto. Tuttavia, se non volete fare questo lavoro da soli, potete affidarlo all’ufficio APA di marketing e comunicazione. In tal caso i tempi previsti dall’APA

vanno da una a due settimane a seconda di testi e foto.

Quanto costa la website?

Un grande vantaggio di questo sistema è il costo decisamente inferiore rispetto a quello del libero mercato. Se generate la website da soli, per l’anno in corso rimane gratuita. Se invece incaricate l’APA, il costo sarà di 100 euro. Ai funzionari attivi (presidenti di sezione, membri della consulta etc.) l’APA costruisce il sito gratuitamente. A partire dal secondo anno (del calendario) tutti i soci pagano 50 euro all’anno per l’utilizzo della memoria che “ospita” il sito.

Si possono apportare modifiche successive?

Le modifiche sono possibili in qualsiasi momento. Se le

Nessuno vuole farlo. Qualcuno deve farlo. Lo facciamo noi! Aggiorniamo i contenuti del vostro sito internet.

����������� WEB & DESIGN Via Dolomiti 25a -39034 Dobbiaco T +39 0474 979 048 W www.fuchsdesign.it

Importante: pubblicizzate il vostro sito Un sito che non conosce nessuno è come un catalogo lasciato in cantina invece di essere distribuito ai clienti. Chi apre una propria pagina web farebbe bene a stamparne il nome sui biglietti da visita, sulla carta intestata e sugli stampati facendolo notare ai clienti. Anche i contenuti andrebbero aggiornati regolarmente. richiedete all’APA, saranno eseguite nel giro di qualche giorno lavorativo.

Dove si trovano informazioni in dettaglio?

Per informazioni e assistenza è a vostra disposizione l’ufficio APA marketing e comunicazione (sig. Andreas Reiter), tel. 0471 323344 oppure homepage@lvh.it. Tobias Egger

Argomenti

con i testi e foto che avete preparato (attenzione: prima dovrete aver tagliato le foto nella giusta misura). Potete aggiungere anche un vostro slogan. Cliccando sul punto “Design” potrete ora vedere un’anteprima della pagina finita. Alla fine mettete la pagina in rete con un semplice clic.


Leggi & Direttive

Estensione da luglio Elenco clienti e fornitori: Da luglio si dovranno

Scadenze mercoledì 6 luglio • CEDOLARE SECCA: Versamento della prima rata dell’acconto dell’imposta sostitutiva per il 2011 – mod. F24 • MODELLO UNICO 2011: Versamenti imposte risultanti dalla dichiarazione dei redditi 2010 (UNICO 2011) di persone fisiche, società di persone e soggetti IRES con Studi di Settore – F24 • DIRITTO ANNUALE CAMERA DI COMMERCIO: termine per il versamento del diritto camerale annuale – mod. F24 (solo per soggetti con Studi di Settore) lunedì 11 luglio • PERSONALE DOMESTICO: versamento dei contributi relativi al personale domestico (trimestre aprile – giugno 2011) lunedì 18 luglio • MODELLO UNICO 2011: Versamenti imposte con maggiorazione dello 0,40% risultanti dalla dichiarazione dei redditi (UNICO 2011) di società di persone e società di capitali che non sono sottoposti agli Studi di Settore – mod. F24 • DIRITTO ANNUALE CAMERA DI COMMERCIO: termine per il versamento del diritto camerale annuale con maggiorazione dello 0,40% per soggetti che non sono sottoposti agli Studi di Settore – mod. F24 • RITENUTE IRPEF: versamento ritenute dei dipendenti e assimilati, lavoratori autonomi e intermediari del commercio (mese di giugno 2011) – mod. F24 • ADDIZIONALI IRPEF: versamento delle quote dell’addizionale regionale/comunale IRPEF, trattenute sui redditi di lavoro dipendente/pensione – mod. F24 • IVA LIQUIDAZIONE MENSILE: termine per procedere alla liquidazione nonché al versamento dell’imposta eventualmente a debito relativa al mese di giugno 2011 – mod. F24 • IVA - DICHIARAZIONI D’INTENTO: invio della comunicazione dei dati relativi alle dichiarazioni d’intento ricevute nel mese di giugno 2011 • GESTIONE SEPARATA INPS: versamento da parte dei committenti e degli associanti del contributo previdenziale sui compensi corrisposti nel mese precedente (mese di giugno 2011) – mod. F24 • CONTRIBUTI INPS MENSILI: versamento dei contributi previdenziali dei dipendenti (giugno 2011) – mod. F24 • CONTRIBUTO ENTE BILATERALE ARTIGIANO: versamento della quota annuale dovuta al Fondo per il sostegno al reddito ed alla professionalità (F. S. R.) – Mod. F24 • LIBRO UNICO: scadenza delle registrazioni relative al mese precedente mercoledì 20 luglio • CASSA EDILE: versamento e accantonamento del contributo dovuto per il mese di giugno 2011 lunedì 25 luglio • IVA COMUNITARIA: presentazione degli elenchi INTRASTAT relativi al mese di giugno 2011 (contribuenti mensili) • IVA COMUNITARIA: presentazione elenchi INTRASTAT relativi al 2° trimestre 2011 (aprile – giugno 2011) lunedì 1 agosto • DENUNCIA UNI-EMENS: denuncia telematica delle retribuzioni e dei contributi relativi al mese di giugno 2011 • ELENCHI BLACK LIST MENSILI: Invio telematico del modello di comunicazione delle operazioni del mese di giugno 2011 (per soggetti tenuti alla comunicazione mensile) • ELENCHI BLACK LIST TRIMESTRALI: Invio telematico del modello di comunicazione delle operazioni del trimestre precedente (trimestre aprile – giugno 2011) venerdì 5 agosto • CEDOLARE SECCA: Versamento della prima rata dell’acconto dell’imposta sostitutiva per il 2011 con maggiorazione dello 0,40% - mod. F24 • MODELLO UNICO 2011: Versamenti imposte risultanti dalla dichiarazione dei redditi 2010 (UNICO 2011) di persone fisiche, società di persone e soggetti IRES con Studi di Settore con maggiorazione dello 0,40% – mod. F24 • DIRITTO ANNUALE CAMERA DI COMMERCIO: termine per il versamento del diritto camerale annuale per soggetti con Studi di Settore con maggiorazione dello 0,40% – mod. F24 martedì 16 agosto (salvo proroghe!) • RITENUTE IRPEF: versamento ritenute dei dipendenti e assimilati, lavoratori autonomi e intermediari del commercio (mese di luglio 2011) – mod. F24 • ADDIZIONALI IRPEF: versamento delle quote dell’addizionale regionale/comunale IRPEF, trattenute sui redditi di lavoro dipendente/pensione – mod. F24 • IVA LIQUIDAZIONE MENSILE: termine per procedere alla liquidazione nonché al versamento dell’imposta eventualmente a debito relativa al mese di luglio 2011 – mod. F24 • IVA LIQUIDAZIONE TRIMESTRALE: termine per procedere alla liquidazione nonché al versamento dell’imposta eventualmente a debito (trimestre aprile – giugno 2011) – mod. F24 • IVA - DICHIARAZIONI D’INTENTO: invio della comunicazione dei dati relativi alle dichiarazioni d’intento ricevute nel mese di luglio 2011 • GESTIONE SEPARATA INPS: versamento da parte dei committenti e degli associanti del contributo previdenziale sui compensi corrisposti nel mese precedente (mese di luglio 2011) – mod. F24 • CONTRIBUTI INPS MENSILI: versamento dei contributi previdenziali dei dipendenti (luglio 2011) – mod. F24 • CONTRIBUTI IVS - ARTIGIANI E COMMERCIANTI: ultimo giorno utile per il versamento dei contributi IVS (2° quota fissa 2011) – mod. F24 • PREMIO INAIL: versamento della 3° rata del premio INAIL 2011 – mod. F24 • LIBRO UNICO: scadenza delle registrazioni relative al mese precedente • CONTRIBUTO ENTE BILATERALE ARTIGIANO: versamento della quota mensile dovuta al Fondo per il sostegno al reddito ed alla professionalità (F. S. R.) – mod. F24 lunedì 22 agosto • MODELLO 770/2011 SEMPFLIFICATO: termine ultimo per l’invio telematico del modello 770-2011 semplificato, relativo al 2010, all’Agenzia delle Entrate • MODELLO 770/2011 ORDINARIO: termine ultimo per l’invio all’Amministrazione finanziaria della dichiarazione dei sostituti d’imposta, Modello 770 ordinario, in forma autonoma • CASSA EDILE: versamento e accantonamento del contributo dovuto per il mese di luglio 2011 • IVA INFRANNUALE – RICHIESTA RIMBORSO: Presentazione dell’istanza di rimborso infrannuale del credito IVA relativo al 2° trimestre dell’anno 2011 mercoledì 31 agosto • DENUNCIA UNI-EMENS: denuncia telematica delle retribuzioni e dei contributi relativi al mese precedente Handwerker Juli/August 2011 del modello di comunicazione delle operazioni del • ELENCHI BLACK Der LIST MENSILI: Invio telematico mese precedente (per soggetti tenuti alla comunicazione mensile)

16

registrare anche le fatture a persone private che superino i 3.600 euro.

P

er le aziende, e in particolare per i commercianti al dettaglio, a partire da luglio ci sono modifiche di ordine pratico nell’elenco clienti e fornitori. Infatti dal 1° luglio 2011 tutti i fatturati sopra i 3.600 euro a persone private e soggette a imposte non residen-

ti devono essere registrati. Allo scopo è necessario rilevare i dati dei clienti per poterli indicare nel relativo elenco. Nel caso di clienti privati connazionali è sufficiente dare il codice fiscale. Per legge il cliente è tenuto a comunicare quest’ultimo al venditore.

Firmato l’accordo Ente Bilaterale Artigianato: Le organizzazioni sindacali Uil, Cgil, Asgb, Cisl si sono incontrate con APA e CNA per un nuovo accordo riguardo alle prestazioni dell’Ente bilaterale Artigianato (EBA).

L

’accordo, a cui non ha aderito la Cisl, ha sancito di aumentare le varie prestazioni di una quota superiore all’inflazione (gruppi A, C,D ed E). Sono inoltre migliorate le prestazioni malattia, infortunio e sostegno straordinario (Gruppo E). Prossimamente la segreteria dell’Ente provvederà a comunicare tutti i nuovi criteri e le procedure di domande agli associati su internet (www.ebabz.it) e su L’Artigiano. Il Presidente dell’Ente, Bruno Covi, ricorda che tutte le aziende in regola con i pagamenti per l’Ente possono fare ufficialmente domanda di contributo presso tutti gli uffici delle

organizzazioni firmatarie o direttamente presso l’Ente a Bolzano, via di Mezzo ai Piani 7. Nella stessa riunione è stato discusso e deliberato anche in materia di incentivazione della formazione professionale. In tal senso sono stati deliberati dei fondi a favore della partecipazione di giovani artigiani dell’Alto Adige a Worldskills, sia per l’edizione di Londra 2011 che di Lipsia 2013. In conclusione il neo direttore dell’APA, Thomas Pardeller, ha sottolineato la corretta gestione dell’Ente da parte del presidente Bruno Covi e lo ha ringraziato per l’impegno a favore del comparto artigiano.

SUPPLEMENTO DI PENSIONE

I contributi versati o accreditati dopo il pensionamento, sia nelle gestioni dei lavoratori autonomi, che nell’assicurazione generale dei lavoratori dipendenti, danno diritto, a domanda, ad un supplemento della pensione.


Messaggi via mail con ROL SMS Outlook

PR-Info

L’opinione

Quando si tratta di mandare comunicazioni brevi ed efficaci a clienti, partner e soci, il telefono cellulare si rivela un pratico strumento di informazione e di marketing

C

on ROL SMS invii i tuoi messaggi direttamente sul telefonino del destinatario, senza il fastidio di dover digitare sulla minuscola tastiera del tuo cellulare.

E-Mail to Mobile

Sapevi che gli SMS si possono inviare anche dal programma di posta elettronica? Se usi Microsoft Outlook 2007 o una versione successiva, ti servono soltanto una connes-

sione internet e un’utenza ROL SMS per comporre e mandare i tuoi messaggini come fossero e-mail. L’uso di ROL SMS Outook, infatti, non richiede alcun software aggiuntivo. Basta creare un nuovo account in Outlook, selezionare i destinatari dalla tua rubrica Outlook, comporre il testo e premere “Invio”. ROL SMS permette di inviare messaggi sia singoli sia massivi, di predisporre l’invio programmato di SMS e di personalizzare il mittente.

L’uso di ROL SMS Outlook è gratuito per tutti gli utenti ROL SMS. Per saperne di più, chiama il numero 800 031 031, scrivi a info@raiffeisen.net oppure vieni su www.ROLsms.it.

���������������������������

“Noi della Datef puntiamo sui software innovativi che soddisfino appieno le aspettative della clientela. Ecco perché abbiamo scelto Raiffeisen OnLine quale partner per realizzare i nostri servizi IT.”

Georg Patzleiner, direttore Datef Spa

Orari del patronato INAPA UFFICI CIRCONDARIALI APA Bressanone, tel. 0472 802500

luglio e settembre: ogni martedí alle ore 9–12 eccezioni: martedí 26 luglio e 27 settembre alle ore 9–11 Attenzione: gli orari di ricevimento sono sospesi nel mese di agosto

Brunico, tel. 0474 474823

luglio e settembre: ogni giovedí e venerdí alle ore 9–12 Uhr eccezioni: giovedí 8, 15, 22 e 29 settembre alle ore 9–12 e 14.30–17; venerdí 29 luglio e 23 e 30 settembre alle ore 10.30–12 Attenzione: gli orari di ricevimento sono sospesi nel mese di agosto

Gardena, Ortisei, tel. 0471 797552

luglio e settembre: ogni martedí alle ore 14–17 Attenzione: gli orari di ricevimento sono sospesi nel mese di agosto

Egna, tel. 0471 812521

lunedí 5 settembre alle ore 14–17

Previdenza

nei mesi di luglio, agosto, settembre

Merano, tel. 0473 258064

luglio e agosto: ogni lunedí e venerdí alle ore 8–12.30 settembre: ogni lunedí alle ore 8–12.30 e 14.30–17; ogni venerdí alle ore 8–12.30

Silandro, tel. 0473 730657

ogni mercoledí alle ore 8–12.30 Per i dati di contatto degli uffici circondariali vedi pagina x.

SEZIONI ESTERNE Malles, municipio

solo su prenotazione ogni 2° e 4° mercoledí del mese alle ore 15–16 Attenzione: gli orari di ricevimento sono sospesi nei mesi di luglio e agosto

Naturno, sede Cassa Rurale

ogni 2° e 4° mercoledí del mese alle ore 16.30–17.30 Attenzione: gli orari di ricevimento sono sospesi nei mesi di luglio e agosto L’Artigiano luglio/agosto 2011

17


Circondari Il 28 agosto, nella Südtirol-Arena di Anterselva, il divertimento è assicurato come nella prima edizione del 2009. Ci si può iscrivere fino al 20 agosto.

Biathlon ad Anterselva: invito aperto a tutti Anterselva: domenica 28 agosto, nella Südtirol-Arena di Anterselva, si svolgerà la

seconda edizione del biathlon amatoriale altoatesino, aperto ad artigiani con famiglie ed amici.

Un sentito ringraziamento agli sponsor Main Sponsor

Innerhofer sanitari e domotica Cassa Rurale Ruck Zuck ristorante catering

T-Shirt Sponsor

Materiali da costruzione Bauexpert

Superior Sponsor

Impresa Messner OHG Materiali da costruzione Edilfer Elektro Oberlechner & Messner Gruber porte Imperial sistemi di riscaldamento Impresa Mairbau Moser Franz trasporto calcestruzzo Schneider Georg falegnameria & arredamenti Schuster Philiph impianti termosanitari Lattonieri Zingerle Bonifaz Impresa Steinkassererbau Carpenteria Brunner Andreas

Sponsor dei numeri di partenza

Messner Nikolaus meccanici di macchine agricole e industriali Oberhauser OHG arredatori e tappezzieri Impresa Passler Alois Impresa Preindl

Sponsor premi

Auto Veider autofficina e autolavaggio Panificio Seeber Hugo Moser & Co movimento terra Lattonieri Messner Robert Vitralux serramenti Arredamenti Mair Lorenz

18

L’Artigiano luglio/agosto 2011

D

opo il fortunato esordio del 2009, la consulta locale APA di Rasun-Anterselva torna a proporre il biathlon amatoriale altoatesino: in data 28 agosto, nella Südtirol-Arena di Anterselva. Gli artigiani possono gareggiare singolarmente o in squadre. Al pari del biathlon ufficiale, ci vuole non solo velocità ma anche destrezza e precisione. Il programma prevede diverse prove che i concorrenti dovranno superare durante la gara: fra queste tiro a segno, corsa su sci di legno, corsa in carriola, bowling e sostituzione di pneumatici. Alla fine saranno premiate le diverse fasce di età, con sontuose coppe e ricchi premi. Si premia anche il partecipante più giovane e quello più anziano. Tutti i partecipanti possono vincere premi fantastici.

Lotteria fra tutti i partecipanti

Gli organizzatori guidati dal presidente comunale APA Georg Schneider (foto) e accompagnati dalla mascotte Rasanty attendono gareggianti e spettatori in gran quantità. Infatti, anche per chi non partecipa direttamente alla gara ci sarà da divertirsi parecchio. Fra gli highlights del programma la band “s’En-

zion Trio” e una ricca lotteria per tutti i partecipanti. I più giovani potranno vincere un enorme castello per i salti, un kit fai-da-te e uno per dipingere maschere. Un intero team di cuochi assicurerà piaceri culinari per tutti. Il biathlon si terrà in qualsiasi condizione di tempo.

Informazioni e iscrizioni

Si possono iscrivere tutti gli artigiani, i loro famigliari e amici. Le categorie sono divise in quattro fasce d’età: 0–14 anni (nati fino al 1997), 15– 35 anni (1976–1996), 36–60 anni (1951–1975) e sopra i 61 anni (1955 e prima). Inoltre è prevista una categoria di squadre composte da quattro persone di ogni sesso ed età. Ci si iscrive via fax al numero 0474 496807 oppure per e-mail a gaudibiathlon@lvh. it. L’iscrizione deve essere accompagnata dalla ricevuta di bonifico della quota d’iscrizione che ammonta a dodici euro e va versata sul seguente conto: RAIKA Bolzano, IBAN: IT49H 08081 11609 000 31000 4602, oggetto: biathlon amatoriale artigiani. Le iscrizioni si chiudono il 20 agosto 2011. Per altre informazioni consultate il sito www. gaudibiathlon.lvh.it oppure chiamate gli organizzatori al numero 347 1994010.


Circondari

Un progetto pilota che farà scuola Lasa: sulla scia di un progetto FSE con l’EURAC e gli esponenti dell’economia, il comune di Lasa ha istituito un ufficio di consulenza per committenti e per chi progetta risanamenti.

I

n seguito alla crisi economica, a luglio 2009 l’istituto Public Management dell’EURAC, i sindaci della Val Venosta e il circondario SWR hanno avviato con l’appoggio della provincia un’iniziativa finalizzata a capire come si possano trovare nuovi ed interessanti posti di lavoro in territori strutturalmente deboli. Con queste premesse il comune di Lasa ha messo in piedi il progetto pilota “consulenza su energia, edilizia e risanamenti”. La parte essenziale di questo progetto è l’istituzione di un ufficio centrale a Lasa cui possono rivolgersi committenti e persone intenzionate a operare risanamenti. L’uf-

ficio offre una prima consulenza gratuita sugli aspetti urbanistici, energetici e logistici in materia di sovvenzioni. Il servizio è a disposizione l’ultimo martedì di ogni mese. Gli interessati possono prendere appuntamento telefonando all’ufficio edile del comune. “Con un’adeguata consulenza, qualsiasi comune può far sì che i cittadini siano informati in modo professionale, cosa che nel caso dei risanamenti è possibile e sensata anche ai fini di uno sviluppo intelligente del nucleo abitato”, spiega il sindaco Andreas Tappeiner che ha presentato l’iniziativa. Nella sua funzione di presidente circondariale, in

Gli esponenti SWR del circondario Venosta con la presidentessa Rita Egger, i rappresentanti circondariali APA Andreas Nagl e Günther Platter, il presidente APA Gert Lanz, il sindaco di Lasa e il presidente circondariale Andreas Tappeiner.

un secondo tempo Tappeiner vorrebbe estendere questo progetto pilota a tutta la valle. Soddisfatta la presidentessa circondariale SWR Rita Egger, che ribadisce l’importanza di consolidare

Riaffermata l’importanza delle energie rinnovabili. Ma non basta.

i circuiti economici locali. Il presidente locale APA Josef Moser apprezza l’iniziativa. Il progetto è finanziato dal Fondo Sociale Europeo e sostenuto dall’ufficio provinciale del lavoro. PR-Info

La maggioranza dei mitteleuropei è soddisfatta della decisione tedesca di abbandonare l’energia nucleare entro i prossimi anni.

A

nche in Alto Adige tale decisione è stata accolta favorevolmente. Vi si è aggiunta la soddisfazione sull’esito del referendum in Italia. In questa votazione l’elettorato altoatesino si è dimostrato all’avanguardia, rifiutando decisamente qualunque prospettiva italiana in direzione del nucleare. Tutto risolto quindi? No, la soddisfazione da sola non basta. Il diritto alla nuova prospettiva dovrà essere faticosamente conquistato negli anni a venire, e cioè producendo in misura adeguata e

in accordo con la popolazione e con l’ambiente energia sostenibile, ecocompatibile e rinnovabile. Il nostro pianeta non solo dovrà abbandonare l’obiettivo nucleare, ma dovrà rinunciare anche ad altre due fonti energetiche che sono state a nostra disposizione in sovrabbondanza per oltre un secolo: il petrolio e il gas naturale. Ambedue le fonti energetiche si esauriranno inesorabilmente. SEL si è quindi avviata per la strada migliore quando, oltre dieci anni fa, ha mosso i primi passi per recuperare con successo la maggiore fonte di

energia pulita e rinnovabile della nostra terra: l’acqua. Oggi SEL controlla la maggioranza della produzione idroelettrica in Alto Adige, ed ha costituito una solida base di partenza per un futuro in cui la sicurezza di un approvvigionamento energetico autonomo sarà in larga misura garantita. SEL vuol essere anche garante dell’energia idroelettrica come bene di tutta la comunità. Per la nostra economia il significato è duplice. Le imprese potranno infatti utilizzare il grande potenziale economico e tecnologico in-

sito nell’energia idrica con investimenti, ricerca, progresso tecnologico, creazione di nuovi posti di lavoro e sviluppo sostenibile delle attività economiche. Inoltre si potrà disporre di sufficiente energia per il futuro. L’approvvigionamento dell’economia avverrà a prezzi ragionevoli, ponderati sotto il profilo economico, ecologico e sociale. Il valore e l’importanza dell’energia rinnovabile aumenteranno di anno in anno. In questo contesto L’Alto Adige è chiaramente sulla strada vincente, prospettiva a cui SEL sta contribuendo in modo sostanziale. L’Artigiano luglio/agosto 2011

19


Circondari

Artejans Gherdëina – una grande mostra dell’artigianato Espositori

Almadin, orafo, Ortisei Anderlan falegnameria, Ortisei AT-Energy, elettrotecnico, Ortisei Auto Moto Walter Perathoner, tecnico autoriparatore, Ortisei Autoservice Ploner, tecnico autoriparatore, Selva Gardena Broll Marco, distribuzione stampa, Ortisei Burger Christian, carpentiere, S. Cristina Carrozzeria Da Toni, carrozziere, Ortisei Chriocch Store, torrefazione, S. Cristina Costruzioni Costanzi Sas, muratore, Ortisei Dachzimmerei des Santifaller Klaus, Ortisei Demetz Michael, fumista, S. Cristina Eva Prints, fotografo, Laion F.lli Ciechi, muratore, Castelrotto Farko, installazioni termosanitarie, Laion Fedes Interieurdesign GmbH, falegname, Ortisei Frigoinstal, climatizzazione, Ortisei Gardena Decor Ohg, tappezzierre/arredatore, Ortisei Gebr. Stuffer Ohg, falegname, Ortisei Laboratorio protetto per persone con disabilità „Locia“, Ortisei Hair Style No Limits, parrucchiere, Ortisei Heimtex des Moroder Ivo, tappezzierre/arredatore, Ortisei Hofer Group Gmbh, installazioni termosanitarie, S. Cristina Insam Markus, fabbro e magnano, S. Cristina Karosserie Kfz-Werkstätte Auto Demetz, carrozziere, S. Cristina Fabbri Gebr. Senoner Ohg, Ortisei La Fleura der Santifaller Bernadette, fiorista, Ortisei La Uega, falegnameria Insam Ivo, Selva Gardena Malsiner Hugo, piastrellisti e mosaicisti, S. Cristina Moroder Michael, muratore, Ortisei Mussner Ivan, tecnico delle comunicazioni, Selva Gardena Nogler Sas, installazioni termosanitarie, Ortisei Pasquali Dario & Co. Snc, pittore e verniciatore, Ortisei Pasquazzo Hermann, lavori in pietra naturale, Castelrotto PC-Help, videosorveglianza e analisi – WiFi – Security, Ortisei Perathoner Andreas, boscaiolo, Ortisei Perathoner Harald u. Josef Ohg, falegname, Selva Gardena Perfel, tappezzierre/arredatore, Selva Gardena Runggaldier M. & Co SAS, piastrellisti e mosaicisti, Selva Gardena Santifaller Walter, piastrellisti e mosaicisti, Ortisei Schmalzl Harold, movimento terra, Ortisei Senoner Erwin, lattoniere edile e artistico, S. Cristina Senoner Karl, conciatetti e carpenitere, Selva Gardena Senoner Michael, piastrellisti e mosaicisti, S. Cristina Stenico Ivan, muratore, Ortisei Tavella Franco, carpenitere, S. Cristina Tirust falegnameria e arredi, S. Cristina Falegnameria Pauli Berna, Laion Vinaholz, falegname, Ortisei Web2Net, impianti EDV e IT-service, Ortisei Welponer Gotthard, muratore, Castelrotto Wildbach Ohg, tecnico autoriparatore, Selva Gardena

Gruppo artigianato artistico ALSE, S. Cristina Anvidalfarei Rodolfo, Ortisei Anvidalfarei Stephan, Ortisei Bergmeister Wilma, Ortisei Bernardi Florian, Ortisei Deiana Diego, S. Cristina Demetz Giovanni, Ortisei Fluffyglass, Selva Gardena Holzknecht Sigmund, Ortisei Insam Klaus, S. Cristina Insam Norbert Da Trebe, Ortisei Moroder Doss Filipp, Ortisei Mussner Andreas, Selva Gardena Mussner Zorz Josef, Ortisei Perathoner Bruno, Ortisei Perathoner Herbert, Ortisei Perathoner Roland, Selva Gardena Piazza Ivo, Ortisei Rifesser Arnold, Ortisei Romy KG, Ortisei Senoner Hugo, Selva Gardena Unika, Ortisei

20

L’Artigiano luglio/agosto 2011

Gardena: una settantina di aziende presentano

l’artigianato dal 22 al 24 luglio 2011 nel centro tennis di Roncadizza. Con un ricco programma si attendono visitatori dall’Italia e dall’estero.

L’artigianato della Val Gardena fa scintille dal 22 al 24 luglio 2011 nel centro tennis di Roncadizza

N

ella mostra dal 22 al 24 luglio 2011 nel centro tennis di Roncadizza ci sarà un’enorme concentrazione

di artigianato. “Carrozzieri e autoriparatori, carpentieri e falegnami, installatori e muratori, fotografi e fioristi: tutti i mestieri saranno

Sostenitori della mostra artigianale Gardena Provincia Autonoma di Bolzano Comune di Ortisei Comune di Selva Comune di S. Cristina Comune di Castelrotto Cassa Rurale di Selva SEL AG - Società elettrica altoatesina Bautechnik GmbH Bauelement GmbH CSB F.lli Straudi GmbH Hofer Fliesen & Böden GmbH Huppenkothen Rent Gmbh Ramoser Holz Gmbh Walcher Messebau GmbH P. Grohe Gmbh Sägewerk Kerschbaumer Ohg Technobau KG


Il programma in breve Orari d’apertura

Venerdì 22 luglio 2011 ore 14–22 Sabato 23 luglio 2011 ore 10–22 Domenica 24 luglio 2011 ore 10–19 Ingresso libero

Giovedì 21 luglio 2011 Ore 18

La mostra intende far vedere alla popolazione come l’artigianato locale sia in grado di offrire la miglior qualità sul posto, garantendo posti di lavoro e forniture da vicino in tutta la valle. L’obiettivo principale però rimane quello di attirare i giovani di talento verso i mestieri pratici. “Carriera con apprendistato” è Il responsabile del CO e presidente sempre il motto circondariale APA con cui ai ragazzi Ivo Insam si spiegano le opportunità di carriera nell’artigianato. Perché oggi ne fanno parte anche le tecnologie più innovative e moderni processi di lavoro.

Tema centrale: energia

Efficienza energetica e risparmio energetico continueranno anche in futuro a caratterizzare il lavoro dell’artigianato. Alla mostra ci saranno conferenze sul tema e uno stand per informare su risanamenti energetici, potenziali di risparmio, incentivi ed altro. Non mancheranno poi laboratori dal vivo, dimostrazioni di modellistica e la premiazione dello stand più bello. Ulteriori informazioni e dettagli su www.lvh.it.

Inaugurazione

Accompagnamento musicale del quintetto Brass

Venerdì 22 luglio 2011 Ore 15–17

Artigianato alla ribalta

Circondari

rappresentati”, annuncia Ivo Insam, capo organizzatore dell’evento oltre che presidente circondariale APA della Val Gardena. L’highlight più atteso è la mostra speciale dell’artigianato artistico in cui presenteranno le loro opere 20 artigiani gardenesi. La manifestazione è accompagnata da un ricco programma di intrattenimento, anche per i bambini. Il team organizzatore coordinato da Ivo Insam si avvale di Thomas Comploi, Alberto Costanzi, Markus Insam, Barbara Kolhaupt, Karlheinz Kostner, Hugo Malsiner, Vinzenz Mussner, Sarah Perathoner, Walter Ploner, Hannes Senoner e Ivan Stenico.

Ore 17 Ore 18–20 Ore 20 Ore 20.30

Artigianato in laboratori dal vivo (tornitori, scultori, progetti del laboratorio protetto e altro) Viaggio attraverso l’artigianato gardenese (prenotarsi chiamando l’ente turismo Gardena, tel. 0471 777777) Consulenza energetica, studio tecnico Delazer Conferenza „CasaClima – vita migliore“, Norbert Lantschner, agenzia CasaClima (Galleria Unika) Conferenza „Erogazione e distribuzione energetica“, Josef Vieider, ditta Bautechnik (Galleria Unika)

Sabato 23 luglio 2011 Ore 11 Ore 14–20 Ore 15 Ore 17 Ore 18 Ore 18–20

Brunch con salumi Animazione bambini (laboratori, corsa nei sacchi, giochi a palla, tiro alla fune etc.) Show di aeromodelli Conferenza „Risparmio energetico e possibilità di incentivi“,studio tecnico Delazer (Galleria Unika) Conferenza „La rivoluzione del mattone Unipor-Coriso“, Christian Seewald, ditta Bauelement (Galleria Unika) Consulenza energetica, studio tecnico Delazer

Domenica 24 luglio 2011 Ore 10–18 Ore 11 Ore 11.30 Ore 13–15 Ore 15–18 Ore 17

Animazione bambini (laboratori, corsa nei sacchi, balli, tiro alla fune etc.) Brunch con salumi Esibizione di Ferrari Artigianato in laboratori dal vivo (tornitori, scultori, progetti del laboratorio protetto e altro) Intrattenimento musicale di Alexander Resch Premiazione del concorso logo “Artejans gherdeina” e dello stand più bello

Durante la mostra la galleria Unika rimane aperta al pubblico. Informazioni su www.lvh.it

Ramona Pranter

L’Artigiano luglio/agosto 2011

21


C

Cassa edile provinciale

Associarsi alla CEPA e sfruttare una serie di vantaggi Diventare soci della Cassa edile provinciale CEPA è cosa semplice. Gli addetti sono a disposizione per telefono, per mail o anche per un colloquio personale in cui rispondere a tutte le domande: tel. 0471 323360, info@slbk.bz

G

Gruppo edile

POS online: sempre più cliccato Il piano operativo di sicurezza online (POS) è sempre più gradito dagli artigiani. Lo testimonia il numero degli utenti. A maggio 2011 i visitatori del sito erano 1006. Al POS online si accede da www.lvh.it. È un utile strumento che aiuta a risparmiare tempo e ad evitare errori.

22

L’Artigiano luglio/agosto 2011

Caschi molto apprezzati Promozione: i caschi di sicurezza della CEPA sono decisamente graditi alle imprese. Quasi tutte quelle associate alla CEPA da anni hanno già ricevuto i caschi nuovi.

P

er ringraziare le imprese associate alla Cassa edile provinciale (CEPA) da almeno cinque anni, in occasione del recente congresso edile è stato consegnato ai titolari un attestato ed anche una pratica giacca marca Snickers (“L’Artigiano” ne ha parlato). E poiché la sicurezza nei cantieri è un tema che preme molto alla CEPA, agli operai delle stesse imprese sono stati messi a disposizione caschi d’alta qualità. Li ha consegnati un incaricato della CEPA direttamente alle sedi in tutte le zone della provincia. Il riscontro è più che positivo, dato che questi caschi sono

Fra chi ha ricevuto in omaggio i caschi CEPA c’è anche Herbert Gemassmer, titolare di impresa edile a Silandro. Gemassmer è stato uno dei primi a iscriversi alla CEPA, nell’ottobre 2005.

molto comodi e inoltre possiedono elevati standard di sicurezza. Fra l’altro durano decisamente a lungo: se trattati con cura anche dieci

anni. Quasi tutte le imprese premiate li hanno già ricevuti, le poche che mancano li avranno nelle prossime settimane. mt

Grazie a Franz Waldner Scuola professionale: il preside della scuola professionale di Silandro, Franz

Waldner, va in pensione. Dirigenti e rappresentanti dell’APA lo ringraziano del suo contributo e della collaborazione.

C

on un incontro nella scuola professionale di Silandro, il presidente del gruppo edile Markus Bernard ha voluto rendere omaggio a Franz Waldner per tutto ciò che ha fatto per i giovani artigiani, per la formazione di apprendisti in Alto Adige e soprattutto in Val Venosta. A salutare e ringraziare il preside sono intervenuti molti esponenti delle sezioni. A nome di tutti, Bernard gli ha fatto dono di un candelabro d’argento antico di quasi un secolo. Erano presenti i presidenti di sezione Arnold Fischnaller (muratori), Anton Maier (movi-

Grazie al preside che ha guidato finora la scuola professionale di Silandro: Markus Bernard, la nuova preside Virginia Tanzer, il preside uscente Franz Waldner e i presidenti di sezioni (da sin.)

mento terra), Rudolf Dantone (pittori), Paul Jaider (piastrellisti), Kurt Egger (falegnami) e Bernold Weithofer (congegnatori meccanici e attrezzisti), e poi ancora i membri delle consulte Karl Aichner (muratori), Manfred Plant (pittori)

e Peter Zischg (falegnami), alcuni docenti, il vicedirettore APA Walter Pöhl, i collaboratori Thomas Rauch e Hanspeter Ruedl. Nell’incontro, oltre a prendere concedo da Waldner, è stata presentata la nuova preside Virginia Tanzer. te


G

Gruppo edile

È uscito il manuale del calcestruzzo Movimento terra: la sezione, insieme al produttore RÖFIX, ha redatto un manuale che tratta il calcestruzzo.

I

l manuale si rivolge alle e normative tecniche agimprese di movimento giornate. “Questo manuale terra e naturalmente a ci fornisce un valido strututte le imprese edili, armento di consultazione”, chitetti, progettisti riferisce il presidene tecnici. Questa te di sezione Anton pubblicazione di Maier. L’assessore 82 pagine descrive all’edilizia Florian gli aspetti teorici del Mussner e il premateriale e fornisce sidente APA Gert una panoramica dei Lanz hanno elogiadiversi componenti, to il progetto in una Anton Maier composizioni e forconferenza stampa me del calcestruzzo, che si è tenuta poco possibilità applicative. Nel dopo la chiusura di redaziopratico volume sono racne. Molte imprese di movicolte anche le regole per mento terra hanno già ricescegliere correttamente il vuto il volume in occasione calcestruzzo, i giusti modi dell’assemblea annuale. di utilizzarlo, collaudarlo e Per tutti gli altri il manuale trattarlo. Vengono tenute è disponibile in due lingue in considerazione le leggi presso la sezione nella sede

Stretta collaborazione con RÖFIX

Il manuale del calcestruzzo è interessante per tutte le imprese edili.

APA di Bolzano e presso le filiali RÖFIX. Inoltre lo si può scaricare da www.lvh.it e www.roefix.com. te

Veicoli commerciali Opel.

La sezione ha redatto il manuale del calcestruzzo in stretta collaborazione con il produttore di materiali da costruzione RÖFIX. Gli specialisti dell’azienda hanno elaborato i contenuti rendendoli comprensibili. “Diamo sostegno alle imprese consigliandole con professionalità e aiutandole a districarsi fra le normative”, dichiara l’amministratore delegato di RÖFIX, Wolfgang Brenner

Sconto speciale per membri APA.

Meglio di un biglietto da visita.

5% Vivaro -2

�������������������������������������������������������������������������������������������������������������������������

Opel Vivaro CDTI 5m3

Opel Movano CDTI 11m3

con clima e radio CD*

con clima e radio CD*

a € 13.900

www.opel.it

a € 18.750

*Movano Van L2H2 F33 2.3 CDTI 100 E4 € 18.750 e Vivaro Van L1H1 2.0 CDTI 90 E4 € 13.900. Prezzi al netto di IVA, IPT e messa su strada, con ecoincentivi Opel per clienti autoparco. Foto a titolo di esempio.

Consumi ciclo combinato Vivaro e Movano (l/100 km)/emissioni CO2 (g/km): da 7,0 a 10,9/da 185 a 262.

%

ovano -22 M ! O V NUO


G

Gruppo edile

VEUKO – associazione europea in crescita La VEUKO è l’organizzazione che rappresenta in tutta Europa l’artigianato dei fumisti. Esiste dal 2003 ed oggi rappresenta dieci paesi con undici associazioni. Il suo scopo è la collaborazione internazionale in materia di formazione, innovazioni tecnologiche, sviluppo di mercato e regolamentazione europea.

Fumisti europei Fumisti: le associazioni di fumisti facenti parte della confederazione europea VEUKO si sono riunite in Lussemburgo ed hanno gettato le basi per una formazione europea di maestri.

L

a formazione professionale nei singoli paesi varia di molto a causa delle peculiarità regionali. Per esempio la preparazione a maestro esiste solo nei paesi europei di lingua tedesca e in Alto Adige. Per valorizzare la qualifica del fumista in tutta l’Europa, i membri VEUKO intendono affiancare ai sistemi formativi regionali anche un percorso europeo, sull’esempio della formazione di maestro. Stefan Theil, presidente dei fumisti APA, fa partedel gruppo di lavoro VEUKO. “Vogliamo dare una possibilità di

Gli esponenti delle associazioni VEUKO, fra cui il presidente dei fumisti APA Stefan Theil (2. da dx.), all’incontro annuale in Lussemburgo.

qualifica professionale nei paesi dove questa non esiste.” Introducendo un titolo di maestro europeo si metteranno in evidenza anche le caratteristiche qualitative di una stufa costruita da un professionista. Come primo

passo i membri VEUKO hanno sottoscritto una dichiarazione di fondo sul mestiere del fumista e sulla sua formazione. Ora si tratterà di definirne il percorso nel dettaglio inoltrandolo ai responsabili europei.

Incontro nazionale austriaco Fumisti: la sezione ha partecipato al raduno nazionale dei fumisti austriaci a Vienna.

Tavola rotonda dei fumisti A Terlano si è tenuta una tavola rotonda informativa. Il consulente Klaus Egger ha parlato del tema “vendere meglio” dando ai fumisti molti consigli pratici. Per dimostrare l’efficienza delle stufe moderne, i fumisti hanno effettuato sul posto una misurazione delle emissioni.

24

L’Artigiano luglio/agosto 2011

Incontro nazionale dei fumisti a Vienna, Castello di Schönbrunn.

I

l presidente Stefan Theil ha accolto l’invito rappresentando la sezione al raduno viennese. Vi partecipavano tutti i membri delle associazioni di fumisti delle regioni austriache e le loro famiglie. “L’interesse centrale era lo scambio di opinioni con i

colleghi di altre regioni”, riferisce Theil. Il convegno si è svolto in una cornice molto solenne. Il programma di diversi giorni comprendeva infatti una festa con sfilata di bandiere e una cena di gala nel palazzo imperiale. Il punto culminante è stato quello delle

onorificenze distribuite dal portavoce nazionale austriaco, Wolfgang Ivancic. Una l’ha ricevuta anche Theil a nome della sezione APA. Il grande incontro austriaco si tiene ogni anno in una regione diversa. Fra due anni avrà luogo a Innsbruck.


Agenzia per i lavori pubblici Lavori pubblici: una nuova agenzia provinciale fungerà da sportello centrale e bandirà direttamente le gare.

P

er garantire l’interpretazione unitaria delle leggi, per risparmiare denaro e dare sicurezza legislativa, la provincia istituirà un’agen-

zia che si occupa degli appalti pubblici. A questa si potranno rivolgere anche tutti gli altri enti pubblici. “La legge che disciplina gli appalti pubblici è diventa-

Codice dei contratti: disponibile guida

All’inizio di giugno è entrato in vigore il decreto esecutivo sul codice dei contratti che disciplina l’assegnazione dei lavori pubblici. L’assessore all’edilizia Florian Mussner e il presidente dell’associazione dei comuni Arno Kompatscher hanno presentato una guida alla sua applicazione. Questa nuova guida elenca in totale 13 punti importanti per l’applicazione dei contratti: riguardano gestori del progetto, programmazione di opere pubbliche, pianificazione, esame e convalida del progetto, categorie SOA e idoneità degli offerenti, esecuzione del contratto, assegnazione di servizi, varianti di progetto, contratti dell’impresa generale, consegna, novità del decreto legge nr. 70 del 2011, disposizioni transitorie e sospensioni. La nuova guida si può scaricare dal sito www.provinz. bz.it/mussner.

ta talmente complessa da comportare interpretazioni differenti, mentre non c’è ancora un’applicazione unitaria”, spiega il presidente della provincia Luis Durnwalder. Per questo, su consiglio dei comuni, ha deciso di approfondire in che misura torni utile istituire uno sportello centrale che serva anche ai comuni e ad altri enti. Attualmente si sta lavorando alla concezione di un’agenzia di questo tipo. Tra le sue funzioni ci sarebbe non solo quella di consulenza ma anche di bandire gare su incarico degli enti, prosegue Durnwalder che conclude: „In tal modo avremo sicurezza legislativa, risparmieremo denaro e coordineremo meglio i lavori“. lpa

������������������ Sconti per i soci APA: - Sulla polizza RCA sconto del 20% - Sulle polizze aziendali (incendio, furto, responsabilità civile) sconto minimo del 20% - massimo 40% in base alle caratteristiche del rischio - Sulle polizze personali (infortuni, malattia, casaresponsabilità civile della famiglia ) sconto del 25%

G

Gruppo edile

Master per muratori La consulta dei muratori APA organizza un master per dirigenti motivati. Si terrà nel centro didattico dell’associazione imprenditori svizzeri, a Sursee in Svizzera. Il corso suddiviso in due moduli dura quattro giorni, dal 16 al 20 gennaio 2012, e si rivolge a dirigenti edili e di cantiere. Iscrizioni entro il primo di agosto 2011. Il modulo d’iscrizione è disponibile su www.lvh. it alla pagina dei muratori. Per informazioni rivolgetevi alla sezione di mestiere, tel. 0471 323281, thomas. rauch@lvh.it.

�������������� ��������������� �������������� ���������������� ��������� ��������������� ��������������� ���������������� ����� ������� Anton Schgaguler ������������ ���������������� ������ ���������������� �������������� ���������������� ������� ����������������� �������������� ����������������

�������������������������������������������������������������������������������������������������������������� ����������������������������������������������������������������������������������������������������� �������������������������������������������������������������������������������������������������������������������� �����������������������������������������������������������������������������������

Appuntamenti per un colloquio iniziale gratuito sul sito www.lvh.it, selezionando „vantaggi per i soci“. 1073_11_LVH_Inserat_Aurora.indd 2

��������������������������� ������������������������������������������������� ����������������������������������

��������

������������������

28.06.11 17:41 L’Artigiano luglio/agosto 2011

25


A

Abbigliamento

Designer multimediali: una perfetta prova generale

Karin Fischnaller (foto) partecipa ai mondiali Worldskills di Londra rappresentando i designer multimediali. Poco tempo fa ha preso parte a una competizione nazionale in Inghilterra conquistando il secondo posto. Lo specialista e presidente di sezione Wolfgang Töchterle (foto) si dichiara molto soddisfatto di questa perfetta “prova generale” per Londra.

A

Alimentari

Ospiti dallo Sri Lanka Alla presentazione della scuola professionale per pasticceri e panettieri (v. articolo a lato) erano presenti anche due ospiti dello Sri Lanka che stanno seguendo uno stage nella stessa scuola. Li assiste il maestro pasticcere Hubert Oberhollenzer, membro di giurie internazionali e apprezzato in tutto il mondo come esperto.

26

L’Artigiano luglio/agosto 2011

Textile Cocktail a Bolzano Settore tessile: imprenditori e collaboratori si sono incontrati per un “Textile Cocktail” nel parco dell’Hotel Laurin.

I

n questo aperitivo di networking tutti hanno la possibilità di scambiare opinioni in un’atmosfera svagata, coltivare contatti e intensificarli. Chi ha promosso la prima di una serie di iniziative è l’APA, l’assoimprenditori e l’hds. Questa volta il tema era “certificazioni nel tessile – significati e malintesi”. Già in questo primo incontro si è visto che l’interesse a confrontarsi è grande, riferiscono i partecipanti. Di particolare stimolo è il mix di persone del commercio, industria e artigianato. “Confrontare le diverse prospettive è

Il “Textile Cocktail” diventa un appuntamento fisso per imprenditori e collaboratori del ramo tessile.

proficuo per tutti”, racconta il presidente del gruppo abbigliamento APA, Richard Vill. Nel frattempo c’è stato anche un secondo “Textile Cocktail” dove si è parlato di “Visual Merchandising: l’importanza

del colpo d’occhio”, con discussione condotta da Barbara Prieth dell’azienda Oberrauch Zitt. La tavola rotonda diventerà un appuntamento regolare: l’ultimo martedì di ogni mese. mc

Le basi per l’alta pasticceria Pasticceri: nella scuola professionale Emma Hellenstainer gli studenti del secondo anno hanno allestito una settimana di presentazioni.

I

temi centrali erano la pasticceria moderna nel confronto con quella tradizionale, il cioccolato e le varietà di pane altoatesino. “Nelle nostre lezioni ci preme dare agli allievi un orientamento pratico”, racconta il maestro pasticcere Hubert Oberhollenzer spiegando perché i ragazzi non si esercitino solo a porte chiuse ma facciano vedere i loro risultati al pubblico. In questo caso i portavoce della classe erano due, adeguatamente abbigliati, che hanno spiegato i passi per realizzare prodotti ad arte: dolci viennesi, raffinate creazioni di cioccolata, tipi di pane caratteristici dell’Alto Adige. Senza mai perdere di vista il motto “si mangia an-

Pasticceri e panettieri della scuola professionale Emma Hellenstainer hanno presentato i loro prodotti come questa specialità viennese.

che con gli occhi”, gli allievi hanno messo in mostra arte e culinaria, ossia la simbiosi che caratterizza il mestiere dei pasticceri. Ed hanno suscitato l’entusiasmo di ospiti, genitori, amici, esponenti della politica e delle categorie

di mestiere. Anche la preside Brigitte Gasser Da Rui li ha elogiati: “Queste belle iniziative sono il momento culminante dell’anno scolastico. Qui i ragazzi hanno modo di far vedere cos’hanno imparato.”


Unika dal 1° al 4 settembre Artigianato artistico: la fiera della scultura Unika si terrà a Roncadizza/Ortisei dall’1 al 4 settembre.

È

un artigianato di tradizione secolare, eppure gli artisti di Unika riescono sempre a sorprenderci, ad affascinarci, a lasciarci a bocca aperta. Anche quest’anno, nei mesi che vanno da luglio a settembre, ci mostreranno per ben tre volte come dall’artigianato tradizionale possano scaturire temi nuovi e antichi, forme

note e innovative, motivi classici e contemporanei trasformati in pezzi unici. Le immagini qui stampate testimoniano l’arte degli scultori con un piccolo assaggio dei tre momenti culminanti estivi: sono l’originalità del linguaggio formale e della scelta dei materiali a spiegare la creatività di questo gruppo di artisti. L’unione è nata

nel 1994 come sodalizio di artigiani artistici dell’APA. „Unika sono gli artisti gardenesi che realizzano le loro opere esclusivamente a mano. Gli aspetti emergenti sono sempre l’unicità e la qualità dei loro lavori“, spiega in breve Norbert Insam, co-fondatore della Unika e presidente del gruppo APA di artigianato artistico.

Qualche capolavoro in anteprima statt ad UNIKA

A

Artistico

Unika – un’occasione che si ripete tre volte

Simposio “movemënt” dal 9 al 16 luglio 2011, Selva Gardena, orario di apertura 9.30–12 e 14–18 Esposizione collettiva di tutti i soci Unika dal 9 luglio al 6 agosto 2011, Selva Gardena, Tublà da Nives, orario di apertura 10–12 e 16–19.30 Appuntamento clou: la fiera della scultura Unika Vernissage il 31 agosto, esposizione dall’1 al 4 settembre, centro tennis Roncadizza, Ortisei, orario di apertura 10–19

Esame di lavoranti Georg Demetz

Matthias Verginer

Roland Perathoner

Matthias Kostner

Dal 20 al 24 giugno, nella scuola professionale di artigianato artistico di Ortisei, si sono tenuti gli esami di lavoranti. Si sono presentati quattro scultori in legno, cinque intagliatori in legno e una policromatrice. I candidati erano preparati molto bene e quindi i risultati sono stati ottimi. La sezione di mestiere e la scuola si complimentano certi di una buona collaborazione. L’Artigiano luglio/agosto 2011

27


I

Installazione

Fotovoltaico: l’anno scorso i contadini locali hanno costruito circa 600 nuovi

Formazione per spazzacamini

La sezione di mestiere degli spazzacamini organizza un miniconvegno per gli operatori della categoria. Si parlerà di: • misurazione delle emissioni da combustione del legno, pellets con valutazione del contenuto del CO, • apporto dell’aria, • misurazione CO nell’ambiente, • test 4Pa Condurrà il seminario Manuel Puntscher. Gli appuntamenti sono fissati per il 15 luglio 2011 ed il 26 agosto 2011, dalle ore 13.30 alle17.30. Il numero di partecipanti è limitato a 12 persone. Iscrizioni presso l’APA, Tel. 0471 323284, patrizia. gamper@apabz.it.

28

I contadini scelgono il fotovoltaico

L’Artigiano luglio/agosto 2011

impianti. E il 92% delle installazioni è stato affidato agli artigiani, comunica l’Unione agricoltori. ad esempio per l’aerazione del fieno o per gli impianti di mungitura. Comunque, che si tratti di vendita o di consumo proprio, le cose stanno così: il fotovoltaico, dopo la biomassa, è la seconda interessante attività delle aziende agricole in campo energetico.” Tiefenthaler rammenta che oltre al ritorno economico ciò che conta è l’aspetto ambientale. “Con i nostri 20 milioni di kWh risparmiamo ogni anno circa 4.000 tonnellate di petroIl 2010 ha visto il boom del fotovoltaico nelle aziende agricole. lio e 11.000 tonnellate di nvestimenti per oltre o all’estero”, riferisce con CO2.” 64 milioni di euro, quasoddisfazione il presidente si 20 milioni di kWh dell’Unione agricoltori Leo Campagna del all’anno e ormai più di Tiefenthaler. fotovoltaico 900 contadini titolari di sostenuta dall’APA impianti fotovoltaici: queIl 30 per cento Secondo il presidente sti numeri da capogiro degli impianti dell’Unione agricoltori, emergono da un sondagsono di contadini Leo Tiefenthaler, il travolgio sul fotovoltaico che ha Con una metratura di gente incremento del focondotto l’Unione agricol13,7 ha – pari a 27 campi tovoltaico è da ricondursi tori. Stando ad esso, solo da calcio – i contadini proalla campagna che l’unione nel 2010 sono stati costruiha condotto insieme a ducono quasi 20 milioni di ti o commissionati circa partner come APA, TIS, kWh all’anno. La potenza 600 nuovi impianti. InsieEURAC e consulenti estercomplessiva degli impianti, me a quelli già in funzione, ni. La campagna prevedeva 18.700 kWp, corrisponde il volume degli investimensette serate informative cui più o meno al 30 per cento ti delle aziende agricole nel hanno partecipato oltre di quella installata in tutto fotovoltaico supera i 64 1200 persone. Le consul’Alto Adige. “Con questi milioni di euro. Di questi, lenze singole sono state numeri siamo in grado di quasi 59 sono andati in adottate da 350 persone, erogare corrente a 18.000 mano all’artigianato locamentre il tool online per persone per tutto l’anno”, le. “Dal nostro sondaggio calcolare l’economicità del riferisce Tiefenthaler. Gli risulta che il 92 per cento fotovoltaico è stato conintroiti derivanti dalla prodei lavori è stato affidato sultato 5000 volte. Finora duzione di corrente alla agli artigiani altoatesini. In hanno ricevuto la guida al tariffa statale si aggirano realtà avremmo sfiorato il fotovoltaico circa 3.000 insugli otto milioni di eu100 per cento se non fosse teressati. La campagna è firo. Ad essi si aggiungono che le aziende locali, sonanziata dal Fondo Sociale quelli derivanti dalla venprattutto verso la fine delEuropeo (FSE) all’interno dita totale o parziale della l’anno, erano al completo e del progetto “reti regionacorrente e quelli indiretti non accettavano più incali ed energie innovative”. dati dalla riduzione della richi, ragione per cui qualOra tutti i partner, fra cui bolletta. “Buona parte dei che contadino ha dovuto anche l’APA, puntano a contadini produce anche rivolgersi ad altre regioni farlo proseguire. per il proprio fabbisogno,

I


I

Installazione

Consegna dei diplomi nella scuola professionale Luis Zuegg di Merano.

32 diplomati tecnici solari Tecnici solari fovoltaici: in 32 hanno seguito il corso della scuola professionale Luis Zuegg a Merano e si sono diplomati.

I

l tecnico solare fotovoltaico è uno specialista qualificato. Le sue competenze spaziano dalla manutenzione e riparazioni alla consulenza al cliente, dall’acquisizione di ordini all’assistenza del cliente a nome dell’azienda. Il preside della scuola professionale, Hartwig Gerstgrasser, si è complimentato con

i neodiplomati ringraziando anche il docente di installazioni termosanitarie, Daniel Edwin, che si è adoperato per dar vita a questo corso. La formazione si è avvalsa dell’appoggio della sezione APA degli installatori, rappresentata dal membro della consulta Andreas Egger, e di quella degli elettrotecnici. Il

presidente APA Gert Lanz ha incoraggiato i neodiplomati a proseguire la formazione. Con grande interesse è stata seguita la conferenza “Il futuro dell’artigianato solare” tenuta da Elmar Esser, amministratore delegato dell’associazione tedesca ZVSHK (termosanitari e climatizzazione). te

Iscrizioni al nuovo corso Ad autunno comincia un nuovo corso di tecnici addetti al servizio clienti. Il corso si tiene presso la scuola professionale Luis Zuegg di Merano. Il primo settembre alle ore 19 è prevista una serata informativa nella sala Media della scuola professionale.

Ulteriori informazioni su NEPTUNE 1 e su altri 200 articoli professionali per la pulizia li può trovare nel nuovo catalogo Grohe!

Idropulitrice a caldo

NEPTUNE 1

www.grohep.com/reinigung


L

Legno

Prima scelta dei clienti Falegnami: puntiamo ad essere i primi cui ci si rivolge per l’acquisto di mobili. La

campagna pubblicitaria che progettano i falegnami andrà a vantaggio di ogni azienda interessata.

Campagna dei falegnami – informazioni e adesioni Informazioni e adesioni presso la sezione di mestiere, tel. 0471 323275 oppure via mail a hanspeter.ruedl@lvh. it. La quota di adesione ammonta a 220 euro. Il modulo si può scaricare da www.lvh.it, pagina dei falegnami.

Partecipa a subito all aria pubblicit a n g a p m ca nami e dei faleg aggi i dei vant c is u r f u s u azienda! per la tua

Q

uest’autunno la sezione dei falegnami intende dare il via a una campagna pubblicitaria. “L’Artigiano” è andato a scoprire di che cosa si tratta.

Qual’è lo scopo?

La campagna intende fidelizzare clienti vecchi e nuovi infondendo fiducia. I falegnami vogliono essere la scelta naturale di chi acquista mobili. Pertanto la campagna servirà a espandere il volume d’affari e le quote di mercato, a incrementare la visibilità e l’immagine dei falegnami.

Quali sono i messaggi?

La campagna comunica alla gente i valori che premono ai falegnami e con cui si vogliono riconquistare i clienti. Ciò significa eliminare una volta per tutte i pregiudizi che in parte danneggiano la buona reputazione dei falegnami.

30

L’Artigiano luglio/agosto 2011

In che cosa si concretizza la campagna?

I messaggi della campagna saranno trasmessi al pubblico attraverso vari mezzi di comunicazione. Fra questi cartelloni davanti alle fermate degli autobus, inserzioni, radioannunci sull’emittente Südtirol1, un opuscolo e una pagina internet.

Cosa ne viene alle singole aziende?

I falegnami che partecipano alla campagna avranno innanzitutto la possibilità di presentarsi sulla pagina internet. Inoltre verranno pubblicizzati in manifestazioni varie, per esempio al momento di presentare la campagna, alle fiere eccetera. Come già nell’ultima campagna, alle aziende saranno messi a disposizione strumenti pubblicitari come volantini, poster, matite o adesivi, tutti con

il corrispondente logo, da distribuire a clienti e interessati.

Perché investire in questa campagna?

Perché la pubblicità influenza le decisioni d’acquisto. Oggi, domani, dopodomani, prima o poi chiunque ha bisogno di un mobile e quindi di acquistare. La questione è solo dove! La campagna serve a mettere in testa ai clienti che il falegname è il primo a cui rivolgersi.

Come si partecipa?

Ogni falegname socio APA può entrare nella campagna. La quota di partecipazione ammonta a 220 euro. Rivolgetevi alla sezione di mestiere, tel. 0471 323275 oppure scrivete una mail a hanspeter.ruedl@lvh.it. Il modulo d’iscrizione si trova su www.lvh.it, pagina dei falegnami. te


Design e falegnami insieme Falegnami: al concorso “halb2 – Design & falegnami”, presentato in una conferenza stampa, partecipano 25 falegnamerie.

I

l concorso di design è un’iniziativa della sezione di mestiere e della facoltà di arte e design dell’Università di Bolzano. Il presidente dei falegnami Kurt Egger, il professor Kuno Prey e la designer Stefanie Schönheinz lo hanno presentato. Alle falegnamerie in gara è stato consegnato il pezzo base halb2, consistente in un mezzo tavolo verniciato di bianco. Ognuno ha cinque mesi di tempo per ricavarne un oggetto compiuto, seguendo le proprie idee o quelle di un cliente. Alla creatività non sono posti limiti. Il mezzo tavolo potrà trasformarsi ad esempio in una panca angolare, o in una

L

Legno

Primo premio: “pialla d’oro”

Alcuni dei falegnami iscritti al concorso “halb2 – Design & falegnami” insieme al presidente di sezione Kurt Egger (a sinistra) e alla designer Stefanie Schönheinz (al centro).

scrivania, in una credenza o addirittura in una libreria. Il concorso intende promuovere il buon rapporto tra falegnami e clienti attraverso il design. A dicembre 2011 una giuria internazionale di dieci persone selezionerà i

dieci mobili finalisti. I parametri di giudizio sono innovazione, creatività e perizia artigianale. Alla fiera Arredo, a marzo 2012, saranno esposti i mobili migliori in una mostra speciale e si premieranno i vincitori. te

����������������������� ������������������������������

Al vincitore del concorso “halb2 – Design & falegnami” sarà consegnata la “pialla d’oro” (foto). Questo premio, una pialla laminata d’oro, è stato istituito appositamente allo scopo ed è sinonimo di destrezza artigianale, innovazione e abilità progettuale. La sezione di mestiere assegnerà la “pialla d’oro” anche in futuro ai progetti esemplari.

����������������������������� �����������������������������������������

����������������������������������������������������������������������������������� �����������������������������������������������������������������������������������

����������������� ����������������������� ����������������� ��������� �������������������� �������������

�������������������

���������������

���������������������������������������������������������������������������������������������������


L

Legno

Aziende in Alto Adige Quasi cento aziende sono registrate come boscaioli nella Camera di commercio di Bolzano. In totale occupano 230 addetti.

“Ci vuole la formazione professionale” Boscaioli: una valida formazione dei boscaioli si ripercuote positivamente

sull’ecosistema forestale e aiuta ad evitare incidenti sul lavoro. Quest’anno per la prima volta si è tenuto un corso FSE in Alto Adige.

Q

uest’anno le Nazioni Unite lo hanno proclamato anno internazionale dei boschi: un’ottima opportunità per attirare l’attenzione sul patrimonio forestale e sul ruolo dei boscaioli nella sua tutela. Lo ha sottolineato il presidente della sezione APA, Alois Frank (foto), aprendo l’assemblea annuale che si è tenuta nella Casa dell’Artigianato di Bolzano. “I boscaioli ben preparati danno un contributo essenziale a preservare un ecosistema molto delicato”, fa notare Frank. Proprio per questo trova positivo che quest’anno, per la prima volta, con i finanziamenti del Fondo Sociale Europeo si sia riu-

Quanto costa il raccolto di legname? Inserire dati dei clienti e aziendali, calcolare i costi del personale e dei macchinari, emettere preventivi e fatture: tutto questo ora lo si può fare con un nuovo tool sviluppato dal cluster legno & tecnica del TIS Innovation Park e dall’istituto di tecnica forestale della facoltà viennese per la cultura del territorio (BOKU). Con un vantaggio: tutti i costi sono elencati con precisione prima di eseguire i lavori. In questo modo i boscaioli sapranno subito quanto costa ogni consegna di legname, quanto le singole posizioni, quali sono i potenziali di risparmio. Su richiesta il programma può essere installato in azienda ricevendo anche addestramento e assistenza. Gli interessati si rivolgano al cluster legno & tecnica (Michael Stauder, tel. 0471 068308, michael. stauder@tis.bz.it).

32

L’Artigiano luglio/agosto 2011

Assemblea annuale dei boscaioli a Bolzano.

sciti ad organizzare un corso specialistico di due anni che affianca la professione dei boscaioli. Frank si è appellato ai responsabili politici affinché rendano possibile una qualifica regolare come avviene già da lungo nei paesi confinanti. “Solo con una qualifica riconosciuta i boscaioli potranno dare un maggior contributo all’ecosistema forestale ed anche prevenire i frequenti incidenti sul lavoro”, rammenta Frank. Il vicepresidente APA Ivan Bozzi e il presidente del gruppo legno, Kurt Egger, hanno evidenziato l’importanza dei boscaioli in Alto Adige.

Strumento di calcolo per boscaioli

Michael Stauder, del cluster legno & tecnica del TIS Innovation Park, ha illustrato ai presenti il programma di calcolo “HEKK” sviluppato appositamente per i boscaioli insieme alla facoltà viennese

per la cultura del territorio (BOKU) (v. riquadro). basta inserire parametri semplici come dati aziendali, costi di macchine, personale e spostamenti, per calcolare i costi complessivi del raccolto di legname, dall’abbattimento al trasporto. “In questo modo le aziende potranno calcolare esattamente quanto devono chiedere al cliente per lavorare con economicità”, spiega Stauder. “Inoltre il programma fa capire con precisione quali siano i potenziali di risparmio.” In seguito Stauder e un laureato alla BOKU, Simon Laimer, hanno parlato di sicurezza sul lavoro nelle foreste, presentando una checklist che elenca i pericoli e come evitarli. Negli ultimi tempi in Alto Adige gli incidenti sul lavoro nei boschi sono aumentati, cosa che conferma l’urgente necessità di una buona formazione professionale, concludono i due studiosi. te/hr


Quattro nuovi maestri Bottai, tornitori in legno e carradori: la sezione dà il benvenuto a quattro neodiplomati maestri in occasione dell’assemblea annuale a Bolzano.

L

Legno

I

l presidente di sezione Josef Klotz si è congratulato con i quattro neodiplomati Martin Klotz Josef Klotz e Markus, Konrad e Peter Mittelberger. Martin Klotz, figlio del presidente Klotz, è tornitore e lavora Assemblea annuale con i quattro neodiplomati maestri: Markus con il padre a Cermes, menKlotz, i membri dell’esecutivo Andreas Crepaz e Fritz Unterkalmtre i fratelli Mittelberger, steiner, Konrad, Peter e Markus Mittelberger (da sin.). bottai, guidano l’omonima di questi particolari speciainducono lavoro nero e conazienda a a Ponte Adige listi. In seguito il presidente correnza sleale”, denuncia presso Bolzano. Brillante Klotz ha ripercorso le attiviKlotz. La richiesta di interpoi il risultato d’esame di venire a chi di competenza tà della sezione. Sono state Martin Klotz che gli è valso non ha ancora dato risultati. espresse critiche sull’offerta il premio della Baviera. Kurt di corsi di tornitori nelle Il presidente del gruppo EgEgger, presidente del gruppo scuole professionali. “Queger ha annunciato iniziative legno, e il presidente APA legate al legno: in progetto sti corsi non vanno a beneGert Lanz si sono complificio degli apprendisti bensì una campagna pubblica. te mentati elogiando il lavoro

Aziende specializzate La sezione dei bottai, tornitori in legno e carradori conta 13 aziende con 45 addetti in tutta la provincia. Si tratta di attività di nicchia che in parte hanno molto successo.

M A R T I N F I S S A G L I S TA N D A R D. Squadratrice

T60 Classic

• Comandi elettronici modernissimi • Impostazione rapida e perfetta • Tempi minimi di preparazione • Rapporto ideale prezzo / prestazione

Toupie ad albero inclinabile

T27 Flex

Pialla a spessore

T45

Pialla a filo

T54

lter.it .kuenwa • www nostra offerta la Visitate ti inari usa di macch t! e rn te su In

Tutto per la lavorazione del legno

BERNI

Squadratrice T74 Classic

Consulenza, vendita ed assistenza

VIA MACELLO, 73 • I-39100 BOLZANO • TEL. 0471 97 07 50 • FAX 0471 97 31 45 • www.kuenwalter.it MACCHINE PER IL BUON LEGNO

L’Artigiano luglio/agosto 2011

33


M Metallo

Un’etichetta certifica la manutenzione corretta A controllo avvenuto il meccanico appone sul trattore un’etichetta. Questa certifica l’accurato controllo del funzionamento di pneumatici, freni, sterzo, luci, telaio, cabina e dispositivi di sicurezza. Il check dei trattori è un’iniziativa congiunta di Maschinenring Südtirol, sezione APA tecnici autoriparatori, INAIL e Südtiroler Bauernbund.

Check per trattori Tecnici autoriparatori: il „check di sicurezza per macchinari“ serve a prevenire

incidenti aumentando la sicurezza sul lavoro. È un’iniziativa congiunta del Maschinenring Südtirol, della sezione APA tecnici autoriparatori, dell’INAIL e del Südtiroler Bauernbund.

N

on di rado sono macchine difettose a provocare gravi incidenti nell’agricoltura. Soprattutto quando si lavora su campi erti o nei boschi bisogna disporre di trattori perfettamente funzionanti, premessa indispensabile ad evitare incidenti. Purtroppo però molte macchine non sono sicure: per ignoranza, per distrazione o perchè manca il denaro e le riparazioni vengono rimandate. Talvolta con conseguenze fatali.

Iniziativa di Maschinenring e tecnici autoriparatori

Come curare la manutenzione è quanto si propone l’iniziativa “check di sicurezza per macchinari”, illustrata in una conferenza stampa dal presidente dei tecnici autoriparatori Dietmar Mock, dal direttore APA Thomas Pardeller, da quello del Maschinenring Anton Mairhofer e dal direttore del Bauernbund Leo Tiefenthaler. Il primo ad avvertire è Mairhofer: “chi guida trattori con pneumatici usurati, con freni mal-

Hanno presentato l’iniziativa “check di sicurezza per macchinari”: il direttore APA Thomas Pardeller, il presidente dei tecnici autoriparatori Dietmar Mock, il presidente del Maschinenring Anton Mairhofer e il presidente del Bauernbund Leo Tiefenthaler (da sin.).

funzionanti o con lampade difettose corre forti rischi.” In accordo con l’INAIL, il Maschinenring Südtirol e i tecnici autoriparatori APA offrono un controllo gratuito dei trattori. Il presidente Mock spiega come funziona: “si tratta di un’apposita checklist con cui si controllano esattamente carenze e irregolarità di gomme, freni, sterzo, luci, telaio, cabina e dispositivi di sicurezza.”

50 controlli gratuiti per circondario

Per il “check di sicurezza” i contadini non hanno bisogno di andare in officina.

I meccanici autorizzati APA, “partner del check”, controllano i trattori sul posto.

34

L’Artigiano luglio/agosto 2011

Questo infatti sarà eseguito sul posto da meccanici autorizzati APA, i cosiddetti “partner del check”. Il controllo dura 45 minuti circa e per i contadini è gratuito. In aggiunta i tecnici APA offriranno consulenza in tema di ordinamento stradale, segnalazioni sulle macchine, larghezze eccezionali eccetera. A controllo avvenuto sul mezzo sarà apposto un adesivo. In ogni circondario sono previste 50 ispezioni. Gli interessati possono prenotarsi nei rispettivi uffici del Maschinenring. Quest’ultimo contatta i meccanici autorizzati APA per prendere appuntamento. L’iniziativa è sostenuta dall’INAIL. “Oltre alla sensibilizzazione, questi provvedimenti pratici servono anche a prevenire incidenti e a lavorare con più sicurezza”, riferisce il direttore dell’INAIL Robert Pfeifer. Della validità di quest’iniziativa ne è convinto anche il direttore APA Thomas Pardeller che conferma la piena approvazione da parte dei tecnici autoriparatori.


Contratto collettivo rinnovato Metallo: di recente i tre sindacati FIOM, FIM e UILM hanno sottoscritto il nuovo contratto collettivo per l’artigianato del metallo.

I

l nuovo contratto collettivo include anche i contratti che riguardano montaggio di impianti, odontotecnici e orafi. Il periodo di validità è di tre anni e scade alla fine del 2012, comunicano i sindacati. Una delle principali novità è l’aumento di stipendio di 86 euro mensili. Ai lavoratori del metallo senza contratto spetta un pagamento una tantum di 247 euro. Stando al contratto, anche le aziende che non versano contributi all’ente bilaterale hanno diritto alle medesime prestazioni. Inoltre viene istituito un fondo sanitario integrativo. Per quanto riguarda il diritto del

Nuove norme per le gomme vecchie

Rinnovato il contratto collettivo nazionale per l’artigianato del metallo.

lavoro, le parti hanno stabilito come trattare le clausole elastiche del lavoro part-time

Sono entrate in vigore nuove normative che disciplinano import, custodia e smaltimento di pneumatici vecchi. Il nuovo decreto impone una sorta di gestione e prevede nuovi obblighi per produttori, importatori e utenti. Tutte le novità sono riassunte su www.lvh.it.

ovvero con quali modalità si possono impiegare persone a tempo limitato.

Ci vuole una soluzione per il Fernpass Autotrasportatori: la sezione ha incontrato l’europarlamentare Herbert Dorfmann per illustrare il problema del Fernpass ed altre questioni di rilevanza europea.

A

ll’incontro con l’europarlamentare Herbert Dorfmann hanno partecipato il presidente di sezione Fortunato Rizzo, Albert Hutter della consulta, il rappresentante di Confartigianato Trento Andrea DeMatthaeis, il vicedirettore APA Walter Pöhl e la collaboratrice Doris Pichler. Con Dorfmann gli autotrasportatori hanno discusso le seguenti questioni: • prezzo unitario del diesel; • Eurovignette; • adeguamento delle normative tecniche e requisiti formali degli autoveicoli; • adeguamento legislativo in tutta Europa per quanto riguarda la sicurezza sui posti di lavoro;

M Metallo

T

Trasporti

Non si parcheggia più nelle piazzole di sosta

Incontro degli autotrasportatori presieduti da Fortunato Rizzo con l’europarlamentare Herbert Dorfmann nella Casa dell’artigianato di Bolzano.

• parità di trattamento in Europa per controlli e sanzioni; • adeguamento dei divieti di transito come quelli settoriali o del Fernpass. Sulla faccenda del “Fernpass” Albert Hutter ha parlato in dettaglio. La strada è notoriamente chiusa al transito, cosa che minaccia l’esistenza soprattutto degli autotrasportatori della Val

Venosta. Nell’ultima seduta con i dirigenti provinciali Günther Platter e Luis Durnwalder, alla presenza anche di Dorfmann, ci si è accordati per un altro incontro che però non è mai avvenuto. L’europarlamentare Dorfmann ha assicurato che chiederà delucidazioni alla giunta tirolese sostenendo gli interessi degli autotrasportatori della Val Venosta. te

Le piazzole di sosta per l’autostrada del Brennero sono riservate ai soli casi di emergenza e non vi si può pi�� parcheggiare. In altre parole ci si ferma solo se si è in panne o se non ci si sente bene. In qualsiasi altro caso la sosta è vietata, sia ai camion che alle macchine. Il presidente dell’autostrada Walter Pardatscher motiva la decisione con l’allestimento del nuovo grande parcheggio per camion a Trento. L’Artigiano luglio/agosto 2011

35


A

Artigiani anziani

Il 50. incontro provinciale degli anziani a Corvara è un evento da non perdere. L’anno scorso a Dobbiaco i partecipanti erano 800.

Onorificenze ai pionieri dell’artigianato

Artigiani anziani, tutti a Corvara! Incontro provinciale: il 17 luglio a Corvara si tiene il 50. incontro provinciale degli artigiani anziani. Un anniversario da non perdere!

L’associazione sa apprezzare il contributo che gli anziani hanno reso allo sviluppo economico della nostra provincia. Tradizionalmente l’incontro provinciale fornisce l’occasione per le onorificenze. Si premieranno anche il partecipante più anziano e la più anziana, o il gruppo comunale e il circondario con il maggior numero di presenti. L’attesa sarà certo impaziente.

I

l presidente del gruppo Sebastian Brugger attende con piacere l’ap-

puntamento di quest’anno a Corvara: “Gli anziani sono sempre stati molto le-

Interessante programma per tutto il giorno Ore 8.30–9.30

Arrivo degli ospiti e parcheggio nel piazzale dell’impianto di risalita Piz Boè, registrazione a cura del collaboratori APA

Ore 9.00–9.40

Aperitivo con accompagnamento musicale della banda Corvara

Ore 9.40

Trasferimento insieme alla banda musicale dal parco alla chiesa parrocchiale di Corvara

Ore 10.00

Messa con accompagnamento del coro della chiesa di Corvara

Ore 11.30

Discorsi di saluto degli ospiti d’onore

Ore 12

Attestati di merito agli anziani, accompagnamento del coro maschile „Armentara“

Dalle ore 12.30

Pranzo nello stadio del ghiaccio di Corvara

Pomeriggio

Ariane Dors Alfreider è a capo del CO per la cinquantesima edizione dell’incontro degli Artigiani Anziani a Corvara

36

L’Artigiano luglio/agosto 2011

Finito il programma ufficiale gli anziani possono scegliere tra le seguenti escursioni: • Risalita con la funivia Piz Boè (sconto 50 %) • Passeggiata fino al vicino biotopo di Corvara con possibilità di ristoro • Visita allo zoo di Colfosco • Gioco a bocce (dietro allo stadio del ghiaccio) • Visita alla casa natale del beato Frenademetz a Oies/Badia • Visita al museo Ladin a S. Martino in Badia

Il presidente del gruppo anziani Sebastian Brugger

gati all’associazione, quindi questo 50. anniversario per noi è davvero un evento particolare.” Brugger invita tutti a partecipare numerosi. Fervono i preparativi dell’incontro che viene organizzato dalla consulta locale APA di Corvara, presieduta da Ariane Doris Alfreider. Gli organizzatori vogliono offrire agli anziani una giornata indimenticabile. A loro darà il benvenuto anche il sindaco Robert Rottonara. All’incontro dell’anno scorso, a Dobbiaco, erano presenti 800 anziani. In totale sono ben 1400 gli iscritti che arricchiscono l’associazione con la loro esperienza e con il loro atteggiamento positivo. Importante: tutti i presidenti comunali sono pregati di aiutare gli anziani a partecipare all’incontro. Gli interessati si rivolgano al loro ufficio comunale per ricevere sostegno nell’organizzazione del viaggio. te


Viaggio culturale Anziani Gardena: anche quest’anno il gruppo ha intrapreso il suo viaggio culturale primaverile. Con destinazione nella Valle del Danubio.

I

l gruppo di 73 anziani con relative mogli – stavolta in pullman a due piani – ha attraversato l’Austria facendo tappa a Wörgl, poi a Stanglwirt e Salisburgo, fino a raggiungere Linz e il Danubio. Dopo un’interessante visita guidata nella città ci siamo trasferiti in hotel. Il secondo giorno siamo approdati a Melk, dove abbiamo visitato l’abbazia andando poi a passeggio per l’amena cittadina da dove partono le navi fluviali. Anche noi ci siamo imbarcati per una gita che ci ha offerto suggestivi scorci di paeselli con chiese, castelli

Incontro ANAP a Rimini

Gli anziani gardenesi davanti all’abbazia di Göttweig nella Valle del Danubio.

e vigneti. Da Krems, che abbiamo visto il pomeriggio, ci siamo trasferiti a Göttweig dove al buon pranzo è seguita la visita dell’abbazia e della chiesa. Il terzo giorno, sulla via del ritorno, abbiamo fatto sosta al lago Traunsee per

Concorso I colori d e l l e facciate Un’iniziativa della sezione di mestiere dei pittori e verniciatori dell’APA

www.fassadenwettbewerb.lvh.it

con i col e r or sa

vedere Gmunden e la chiesa di Traunkirchen. Dopo aver pranzato nel castello di Orth, luogo noto per le serie televisive, siamo ritornati in Val Gardena. Per tutti è stato un viaggio che lascia un bel ricordo.

Dal 19 al 26 giugno, a Bellaria presso Rimini, è stato organizzato il soggiorno vacanza ANAP “Senior 2011” per gli anziani di tutta Italia. Ne parleremo più da vicino nella prossima edizione.

Josef Mussner Zorz

������ ���������

������������ ����������������������������� ������������������������� ��������������������������������������� �������������������������� ��������������������������������������������������������� �����������������������������������������������������������

i“

„O

TERMINI: Invio: 30 novembre 2011 I Premiazione: primavera 2012 CATEGORIE: NUOVO EDIFICIO I EDIFICIO INDUSTRIALE EDIFICIO STORICO I HOTEL PER PARTECIPARE: Possono partecipare tutti i proprietari di case in Alto Adige, i cui lavori siano stati eseguiti tra il 01.01.2010 ed il 30.11.2011.

Ulteriori informazioni o modulo di iscrizione online su www.fassadenwettbewerb.lvh.it

A

Artigiani anziani

����������������������������������������������������� ����������������������������������������������� ��������� ����������� ���� ��� ������ ��� ���������� ����������� �� ������������������� ���������������������� ���� ��������� ����� ������������ ��� ���� ������������������������� ����������� ������������������������������������������������ ������������������������������������������� ��������������������������������������������������

L’Artigiano luglio/agosto 2011

37


D

Donne dell’APA

Master “Women Up” Il centro formazione APA, con il sostegno del Fondo Sociale Europeo (FSE), organizza il master “Women Up” per donne dirigenti dell’artigianato. Al corso prendono parte 20 donne (nella foto), la metà delle quali l’anno scorso aveva già frequentato il corso introduttivo “Women Empowerment”. Il master comprende materie teoriche e pratiche o di formazione personale per un totale di 168 ore, con mentoring individuale e un viaggio di studio (v. testo in basso).

Viaggio di studio in Tirolo In due giorni a Innsbruck e Landeck le partecipanti hanno visitato due aziende e preso parte al seminario “Consigli per il successo della vostra azienda”. Di particolare interesse sono stati la visita al Landtag tirolese, accompagnata dal presidente del Landtag Herwig van Staa, e l’incontro con l’assessore all’economia Patrizier Zoller-Frischauf.

38

L’Artigiano luglio/agosto 2011

Le partecipanti al master “Women Up” in visita al Landtag tirolese, insieme al presidente del Landtag Herwig van Staa e l’assessore Patrizia Zoller-Frischauf.

Più forza alle donne artigiane Master: Le 20 partecipanti a “Women up” si sono messe alle spalle circa tre mesi di corso. Ce ne parlano alcune di loro. Brigitta Kröss (38), Sarentino, quattro figli, carpenteria Gross “Già l’anno scorso ho frequentato il master “Women Empowerment” che mi ha entusiasmata e spinta a proseguire. Essere a contatto con donne in situazioni analoghe è bello e utile. Mi sono servite soprattutto le materie di gestione dei progetti e sviluppo aziendale, come controlling e planning. Del viaggio di studio mi è piaciuta in particolare la donna consigliere regionale, una bella persona. Credo che il lavoro delle donne nell’artigianato sia importante, anche se di solito sta in secondo piano.” Johanna Matscher (46), Appiano, Designtrend “Prima lavoravo in un’enoteca e ho fatto fatica a passare all’ufficio. Ho già frequentato un altro corso per approfondire organizzazione d’ufficio, leggi, sicurezza sul lavoro eccetera. Il corso è servito ad essere più preparate, e la sfida ora è più grande.

Mi sono servite soprattutto materie come la gestione del personale e l’ organizzazione d’ufficio. Del viaggio di studio mi è piaciuta in particolare l’occasione di vedere la struttura organizzativa di un’azienda. Le donne possono assumere anche mansioni degli uomini. E gli uomini nell’artigianato le dovrebbero accettare.” Angelika Schieder (42), Siusi, Elektro Rier Kg “A dire il vero sono un’infermiera diplomata, quindi non ho alcuni tipo di formazione in tema di gestione aziendale. Il corso mi aiuta proprio perché tratta materie come gestione aziendale, gestione del personale e marketing. Ho avuto modo di applicare direttamente quanto appreso, per esempio ho letto i bilanci e istituito colloqui con i dipendenti. In azienda non sto dietro agli uomini ma al loro fianco!” Patrizia Weger (30), Casteldarne, azienda Weger Walter GmbH „Inizialmente

volevo studiare all’università, ma poi ho cambiato idea e deciso che prima o poi avrei voluto dirigere l’azienda di mio padre. Il corso mi ha facilitato l’ingresso. Ho trovato di particolare interesse il corso di retorica che mi ha aiutata a sviluppare la mia personalità e la mia presenza. Trovo positivo che ora anche le donne contino nell’artigianato.” Rosa Schäfer (48), San Candido, quattro figli, E. Schäfer Inox Metall und Glas “Già due anni fa avevo frequentato un corso APA dove ho imparato molto. Ora ho deciso di andare avanti e rinfrescare quanto appreso. Il settore che mi interessa di più è quello della gestione dei progetti, ma anche coaching e mentoring sono di grande aiuto. Come la prima volta, ho avuto modo di passare subito alla pratica. Il viaggio a Landeck e Innsbruck è stato interessante e ha unito il gruppo. È importante dare più forza alle donne nell’artigianato. In ogni azienda la presenza di una donna è importante per dare equilibrio.” gk


In vigore nuovi criteri per gli incentivi Incentivi: la giunta ha varato nuove direttive che disciplinano gli incentivi all’imprenditoria femminile.

L

’assessore competente Roberto Bizzo (foto), insieme al direttore del dipartimento Maurizio Bergamini e alla direttrice d’ufficio Manuela Paulmichl, ha illustrato i nuovi criteri che disciplinano gli incentivi all’imprenditoria femminile. “Si tratta di sostegni volti a promuovere in particolare la presenza aziendale, l’introduzione di modelli organizzativi innovativi, la qualifica professionale delle imprenditrici”, fa presente Bizzo.

Chi li può richiedere?

Possono chiedere un contributo le piccole aziende guidate in prevalenza da donne e attive nei settori turismo, artigianato, industria, commercio e servizi; di esse fanno parte le aziende singole (la titolare deve essere una donna), società di persone (devono essere donne come minimo il 60 per cento – nel caso di società in accomandita il 60 per cento deve essere di donne complementari), società di capitali e cooperative (due terzi del capitale sociale deve essere detenuto da donne, gli organi amministrativi devono essere composti per due terzi da donne), libere professioniste o donne con attività autonome. Le aziende che presentano richiesta devono essere registrate nell’albo della Camera di commercio di Bolzano e avere sede legale o produttiva in Alto Adige.

Cosa si incentiva?

Si incentivano le fondazioni di aziende, nuove attività di

siti web al momento di fondare l’azienda (start up); consulenze, supervisione di attività imprenditoriali, iniziative di formazione e aggiornamento da 1.000,00 a max. 40.000,00 euro.

Come si fa domanda? Entro quando?

L’assessore Roberto Bizzo

libera professione, cessioni aziendali e successioni, progetti innovativi, iniziative di formazione e aggiornamento, ricorso a servizi di consulenza e supervisione di attività imprenditoriali.

Aliquote previste

Per gli investimenti aziendali viene concesso un contributo a fondo perso dal 25 al 40 per cento delle spese autorizzate. Per servizi di consulenza e supervisione di attività imprenditoriali o iniziative di formazione e aggiornamento viene concesso un contributo a fondo perso fino all’80 per cento delle spese autorizzate.

Spese autorizzate

Le spese autorizzate e quindi assistite da contributo sono: investimenti aziendali (come acquisto di impianti nuovi, macchinari, arredi, acquisto di licenze e brevetti, di hardware e software) da 3.500,00 a max. 200.000,00 euro (non sono invece ammessi interventi edili); acquisto di prima vettura, solo per agenti o rappresentanti di commercio; costruzione di

Le domande di contributo vanno presentate entro il 30 settembre 2011 ore 12 all’ufficio sviluppo della cooperazione di Via Raiffeisen 5 a Bolzano (negli anni successivi sarà sempre dal 2 gennaio al 31 agosto di ogni anno). Attenzione: le domande vanno presentate prima di attivare l’investimento o l’iniziativa, in altre parole non ci devono essere obblighi (come ad es. contratti preliminari o acconti) né spese già sostenute. Le richieste vengono elaborate di continuo e in successione cronologica fino a esaurimento delle finanze previste.

Informazioni e contatti

Il reparto crediti APA consiglia e aiuta nelle domande: tel. 0471 323276 (sig. Alexander Watschinger); e-mail: kredit@lvh. it. Altrimenti ci si rivolge direttamente all’ufficio sviluppo della cooperazione di Via Raiffeisen 5 a Bolzano; tel. 0471 413792 o 413736; e-mail: Petra.Vedovelli@provinz. bz.it oppure Cristina. Ghedina@provinz.bz.it. Informazioni, direttive e modulistica su www.provinz. bz.it/innovation/weibliches-unternehmertum.asp

D

Donne dell’APA

Criteri decisi insieme all’APA All’incontro in cui si sono decisi i criteri erano presenti le donne dell’APA e del reparto crediti APA, che hanno sostenuto gli interessi delle donne artigiane. “Gli incentivi sono stati rielaborati in modo che rappresentino un sostegno autentico alle donne imprenditrici”, sottolinea la presidentessa del gruppo donne APA Heidrun Grüner.

Incontro Wnet a Merano

La presidentessa Heidrun Grüner ha partecipato a un incontro del network femminile Wnet a Merano. Wnet è un’organizzazione che promuove la professione delle donne in Alto Adige.

lpa/te

L’Artigiano luglio/agosto 2011

39


G

Giovani artigiani

In pullman per tre giorni a Stoccarda Data: da venerdì 4 a domenica 6 novembre 2011 Programma: • Visita al Fraunhofer Institut con la sua Modellfabrik (si vedono dal vivo sistemi di montaggio per prodotti di piccolo e medio volume), il Virtual Reality Lab (si sta in un cubo composto da sei pareti di proiezione stereo e con appositi occhiali stereo si percepisce spazialmente il mondo dal computer) e il Light Fusion Lab (presentazione di soluzioni illuminotecniche innovative) • Visita alla città con il motto “architettura” • Visita al museo Porsche • Visita a un grande cantiere Due pernottamenti in hotel a quattro stelle; prezzo a partecipante: 290 euro (supplemento singola: 70 euro). Informazioni e prenotazioni: junghandwerker@lvh.it, tel. 0471 323340

40

L’Artigiano luglio/agosto 2011

Chance 2.0 – parte la seconda edizione! Iniziativa: un praticantato in un’azienda altoatesina e l’opportunità di avviare bene la carriera è ciò che propone “Chance 2.0”. Le aziende interessate ad un praticante in gamba per l’estate 2012 si possono prenotare subito.

C

onoscere da vicino il mondo del lavoro, essere coinvolti nei processi lavorativi, diventare autonomi e responsabili: è quanto si guadagna con i praticantati di “Chance 1.0”. Si tratta di un’iniziativa dei giovani artigiani e di altre organizzazioni giovanili, quella degli albergatori, dell’hds e dei contadini. La prima edizione ha avuto luogo nell’estate 2010. Per ogni settore economico sono stati assegnati dieci posti di praticantato in aziende altoatesine fuoriclasse. Dati i risultati positivi, si progetta una nuova edizione per il 2012. La selezione dei candidati consiste essenzialmente in un modo di proporsi creativo. In una seconda fase dei test bisogna assumersi incarichi specifici del proprio settore, mentre per concludere c’è da convincere la giuria con un colloquio. Cosa dicono i vincitori di Chance 1.0 sull’iniziativa: Stefan Tr e n k e r, praticante da Lanz Metall a Dobbiaco “Dello sta-

ge mi è piaciuto soprattutto il fatto di poter collaborare in molti reparti (amministrazione, tecnica e officina). Così ho capito come funziona una grande azienda. Un posto del genere è vantaggioso perchè ci si avvicina al mondo del lavoro. E ho imparato a farmi carico di mansioni diverse.” Matthias Bernard, praticante da Erlacher Innenausbau a Barbiano “Lo stage presso la falegnameria Erlacher è stato per me un’ottima esperienza lavorativa, durante la quale ho potuto conoscere il mondo del lavoro ed imparare le nozioni di base del mestiere. Inoltre i datori di lavoro si sono dimostrati molto gentili e disponibili nei miei confronti. Consiglio ai giovani di partecipare a questo tirocinio, in quanto esso rappresenta un’importante occasione per imparare un mestiere e passare diversamente l’estate.” Markus Dosser, praticante da Motorunion a Merano “Nello stage ho avuto la

Le aziende interessate possono prenotarsi

Chi ha interesse a: • offrire a giovani motivati uno stage da quattro a otto settimane nell’estate 2012 • coinvolgere i giovani nei vari processi lavorativi • affidare ai giovani mansioni amministrative, produttive e commerciali • trovare nuovi collaboratori motivati, si può prenotare sin d’ora chiamando il tel. 0471 323340 o scrivendo una mail a junghandwerker@lvh.it.

possibilità i conoscere molti reparti e scoprire tante cose nuove. Ma soprattutto mi è piaciuto che tutti si siano occupati di me e mi abbiano fornito spiegazioni precise. Lo stesso titolare mi ha dedicato molto tempo per spiegarmi dettagliatamente il mercato delle automobili.” Katrin Gogl, praticante da Tiroler Goldschmied a Tirolo “Mi ha impressionato che ognuno poteva scegliersi il suo stile lavorativo preferito e che c’era una certa libertà. Un praticantato mi sembra consigliabile in ogni caso, visto che offre l’opportunità di candidarsi nel proprio settore. A me è servito parecchio perché ho fatto molta esperienza e ho trovato la mia strada.” Fabian Plaickner, praticante da Bernard Bau a Montagna e vincitore del premio Chance1.0-Award “Dell’iniziativa Chance 1.0 mi è piaciuta molto la suddivisione della gara che spinge passo dopo passo verso l’obiettivo. I piccoli successi fra un test e l’altro incoraggiano sempre di più, ed è veramente bello esserci.” rp


� � � �� � � � � � �� � � �� � � � � � � ���� ��� � � �� ��� ���� � � �� ��� � ��� ��� � �� �

������������������������������������������

����������������

����������������������������������������������������������������������������������������� ���������������������� �������������������������������������������������������������������������������� ����������������������������������������������������������������������� ������������ �������������������������������������������������������������� ��������������������������������������������������������������������� ����������������������������������������������������� ������������������������������������ ���������������������������������������������������������� ������������������������������������� �� ������������������������� �� ����������������� �� ����������������������������������������� �� ��������������������������������������� �� �������������������������������

������������

��������� ���������� � �� �� �� � �� �� �� ���

� ���������������� ���������������� ����� ����������������� ������������������ �� ���������������� �� �� �� �� �� �� �� �� ���������� ������������������ ������� ������������������� ������ ������������������� ����������

���������������� �� �������������������������������� ������������������������������ �� ����������������������� ����������������������������������� �� ������������������������������� ���������������������������������������������������

�������������������������������������������������������������������������������������������� ����������������������������������������� �����������������������������������������������������������������������������


Appuntamenti

Infos. Fiere. Scadenzario. Manifestazioni. Annunci. Fiere

8–11 settembre

22–24 luglio

Sana

Mostra circondariale degli artigiani gardenesi. Informazioni alle pagine 20/21 e su www.lvh.it

5–8 ottobre

Fiera di Bologna, www.sana.it

Mostra artigianale Gardena

1–4 settembre

Unika 2011

Fiera della scultura nel centro tennis di Roncadizza, informazioni a pagina 27 e su www.unika.org

Made Expo

Fiera di arredo, design e architettura Fiera di Milano, www.madeexpo.it 5–8 ottobre

Saie

22–24 settembre

Fiera di Bologna, www.saie.bolognafiere.it

Klimamobility

Fiera della mobilità sostenibile Fiera di Bolzano, www.klima-mobility.it

21–23 ottobre

22–24 settembre

Salone dell’edilizia sostenibile, organizzato dalla fiera di Bolzano Bastia Umbra (PG), www.klimahouse-umbria.it

Klimahouse Umbria

Klimaenergy

Salone delle energie rinnovabili a Bolzano. L’APA organizza uno stand collettivo, gli interessati possono prenotarsi: tel. 0471 323284, patrizia.gamper@lvh.it. Fiera di Bolzano, www.messebozen.it/klimaenergy

Hotel

Salone internazionale dedicato al settore alberghiero e ristorazione. L’APA organizza uno stand collettivo Fiera di Bolzano, www.messebozen.it/hotel

Fiera autunnale di Bolzano

17 luglio

50. raduno degli artigiani anziani a Corvara

17–20 ottobre

16–20 novembre 2011

Manifestazioni

Gli sati si interes no! prenoti

Anche qui l’APA organizza uno stand collettivo, gli interessati possono prenotarsi entro il 3 agosto chiamando il tel. 0471 323275, hanspeter.ruedl@lvh.it Fiera di Bolzano, www.messebozen.it/fieraautunno/de

Incontro provinciale con premiazioni, programma dalle ore 9 alle 17 6/7 agosto

Esposizione artigianale a Lasa

in concomitanza con l’evento “Marmo&albicocche”; informazioni: www.marmorundmarillen.com 18 agosto–3 settembre

Forum europeo Alpbach

Forum economico internazionale intitolato “Giustizia e responsabilità sul futuro”; informazioni su www.alpbach.org 28 agosto

22–25 settembre

Renexpo

Fiera internazionale ad Augusta sulle energie rinnovabili ed efficienza energetica. Fiera di Augusta, www.renexpo.de 30 novembre–4 dicembre

Heim+Handwerk

È la miglior fiera tedesca rivolta ai consumatori. Si concentra su edilizia e arredamento, cucine, bagni, complementi d’arredo, artigianato artistico ma anche efficienza energetica e risanamenti. La fiera è accompagnata da un programma che illustra possibilità e tendenze del futuro. Nuova fiera di Monaco, www.heim-handwerk.de

42

L’Artigiano luglio/agosto 2011

2. biathlon amatoriale altoatesino

nella Südtirol Arena di Anterselva, informazioni a pagina 18 e su www.gaudibiathlon.lvh.it 2 settembre

11. corsa delle aziende altoatesine “Fit für Business” IInformazioni su www.firmenlauf.it

Annunci Cercasi

Laboratorio di creazioni cerca successore. Chiamate il numero 349 0728197 oppure lasciate un messaggio.


Borsa dell’apprendistato. Borsa dell’apprendistato. Cerco lavoro Edilizia • Carpentiere, Burgraviato 16 anni - S. Martino in Val Passiria •Pittore, Bolzano e dintorni 16 anni - San Genesio • Pittore, Bolzano e dintorni 18 anni - Bolzano Legno • Falegname, Bassa Atesina, Bolzano e dintorni, 19 anni - Appiano • Falegname, Bolzano e dintorni 18 anni - Montagna Installazione • Elettrotecnico, Pusteria 16 anni - Rasun Anterselva • Lattoniere edile ed artistico, Bolzano e dintorni, 17 anni - Caldaro • Elettrotecnico, Bolzano e dintorni 17 anni - Bolzano • Installatorie di impianti termo-sanitari Bolzano e dintorni, 17 anni - Bolzano • Elettromeccanico, Bolzano e dintorni, 17 anni - Bolzano • Installatorie di impianti termo-sanitari Burgraviato, 20 anni - Tirolo • Elettromeccanico, Bolzano e dintroni, Burgraviato, 16 anni - Lana Metallo • Carrozziere, Burgraviato 16 anni - Merano • Tecnico autoriparatore, Burgraviato 16 anni - Merano • Tecnico autoriparatore, Bolzano e dintroni, Burgraviato, 15 anni - Lana • Carrozziere, Bolzano e dintorni 17 anni - Caldaro • Tecnico autoriparatore Bolzano e dintroni, Burgraviato 17 anni - San Felice • Congegnatore meccanico e attrezzista Bolzano e dintorni, 17 anni - Bolzano • Tecnico autoriparatore, Bolzano e dintorni, 17 anni - Bolzano • Tecnico autoriparatore, Bolzano e dintroni, Burgraviato, 20 anni - Tirolo • Tecnico autoriparatore, Burgraviato 17 anni - Lana • Riparatore di biciclette e meccanico per le moto, Burgraviato, 17 anni - Lana • Riparatore di biciclette e meccanico per le moto, Bolzano e dintroni, Burgraviato, 16 anni - Lana Alimentari • Pasticciere, Bressanone e dintorni/ Pusteria, 16 anni - Rio di Pusteria • Panettiere, Bressanone e dintorni/ Pusteria, 16 anni - Rio di Pusteria • Pasticciere, Val Venosta/ Burgraviato 15 anni - Lasa • Pasticciere, Val Venosta/ Burgraviato 16 anni - Laces

Impressum

Sezioni varie • Decoratore con fiori, Burgraviato 16 anni - St. Martin/Passeier • Assistente d’ufficio, Bassa Atesina, Bolzano e dintorni, 19 anni - Appiano • Orologiaio, Bassa Atesina, Bolzano e dintorni, 18 anni - Cortaccia • Assistente d’ufficio, Bolzano e dintorni, 18 anni - Bolzano

• Orafo e argentiere, Bolzano e dintorni 15 anni - Caldaro • Decoratore con fiori, Burgraviato 17 anni - Merano • Assistente d’ufficio, Bolzano e dintorni, 16 anni - Caldaro • Assistente d’ufficio, Bolzano e dintorni, 16 anni - Cornedo all’Isarco • Assistente d’ufficio, Bassa Atesina 15 anni - Termeno Cura della persona • Parrucchiere, Burgraviato 15 anni - Postal • Estetista, Burgraviato 15 anni - Postal • Estetista, Bassa Atesina, Bolzano e dintorni, 18 anni - Cortaccia • Estetista, Bolzano e dintorni 18 anni - Bolzano • Estetista, Bolzano e dintorni 18 anni - Bolzano • Parrucchiere, Bolzano e dintorni 16 anni - Bonzolo • Parrucchiere, Bolzano e dintorni 18 anni - Bolzano • Estetista, Bolzano e dintorni 18 anni - Bolzano • Parrucchiere, Bassa Atesina, Bolzano e dintorni, 17 anni - Bolzano • Parrucchiere, Bassa Atesina 15 anni - Termeno

Cercasi apprendista Legno • Falegname, Falzes, Tischlerei Nöckler OHG, Tel. 348 5660108 • Falegname, Laion, Federer, Haustüren & Co. OHG, Tel. 0471 655673 • Falegname, Laives, Obwexer Elmar Tel. 3296875197 Edilizia • Muratore, Scena, Eurobeton2000 Tel. 335 8286700 • Imprese movimento terra, Scena Eurobeton2000, Tel. 3358286700 Installazione • Elettrotecnico, Nova Ponente Elektro Luis, Tel. 0471 610161 • Elettrotecnico, Castelrotto Elektro Rier Kg, Tel. 335 5310299 • Elettrotecnico, Bressanone, Elektro Plaickner GmbH, Tel. 0472 068311

Contatti Centralino Tel. 0471 32 32 00 Fax 0471 32 32 10 Segreteria centrale Tel. 0471 32 33 00 info@apabz.it Sezioni di mestiere Tel. 0471 323200 info@apabz.it Ufficio legale Tel. 0471 32 32 40 consulenzalegale@apabz.it Crediti Tel. 0471 32 32 76 crediti@apabz.it Coordinamento edilizio Tel. 0471 32 32 30 zoneproduttive@apabz.it Centro di formazione Tel. 0471 32 33 70 formazione@apabz.it Inapa Tel. 0471 32 32 63 inapa@apabz.it Innovazione Tel. 0471 323225 innovazione@apabz.it Comunicazione & marketing Tel. 0471 32 33 40 stampa@apabz.it Sindacati e contratti Tel. 0471 323253 info@apabz.it

Metallo • Attrezzista, Bolzano, Hans Engl Werkzeugbau OHG, Tel. 0471 202994

Uffici circondariali

Cura della persona • Friseur, Egna, Midi, Tel. 0471 820389 Alimentari • Macellaio, Castelrotto, Metzgerei Silbernagl des Senoner Christian Tel. 0471 711113 Sezioni varie • Odontotecnici. Brunico Zirkonzahn, Tel. 0471 066603 • Tapezziere-aredatore tessile Cermes, Prinoth Rudolf des Prinoth Christian, Tel. 0473 561907 • Assistente Odontotecnico, Brunico Zirkonzahn, Tel. 0474 066603

La maggiore rivista economica dell’Alto Adige. Tiratura: 11.000 copie per 40.000 lettori Editore ed amministrazione: APA-Formazione & service coop.a.r.l., Via di Mezzo ai Piani 7, 39100 Bolzano, Tel. 0471 323 200, Fax 0471 323 210, e-mail: info@apabz.it, www.apabz.it Abbonamento annuale: 45 euro (Italia) e 55 euro (estero) Redazione: Ulrike Mahlknecht, Tobias Egger, Claudia Vicentini Segreteria e pubblicità: APA, Comunicazioe & marketing, tel. 0471 323 347 Direttrice responsabile: Margareth M. Bernard Munter Reg. Tribunale di Bolzano, n. 24 del 11.01.1948 Grafica & layout: Fotolitho Lana Service Stampa: Athesiadruck S.r.l. Bolzano

Bolzano cittá Via di Mezzo ai Piani 7 Tel. 0471 32 34 60, Fax 0471 32 34 70 bolzano@apabz.it

Bressanone Via Konrad Lechner 7 - Varna Tel. 0472 80 25 00, Fax 0472 80 25 02 bressanone@apabz.it

Bolzano periferia Via di Mezzo ai Piani 7 Tel. 0471 32 34 60, Fax 0471 32 34 70 bolzano@apabz.it

Vipiteno c/o Cassa Raiffeisen Wipptal Città Nuova 9 Tel. 0472 767739, Fax 0472 767759 vipiteno@apabz.it

Egna Largo Municipio 27 Tel. 0471 81 25 21, Fax 0471 81 22 44 egna@apabz.it Merano Via Kuperion 30 Tel. 0473 23 61 62, Fax 0473 21 03 34 merano@apabz.it Silandro Via Cappuccini 28 Tel. 0473 73 06 57, Fax 0473 62 16 30 Silandro@apabz.it

Brunico Via Brunico 14/A - San Lorenzo Tel. 0474 47 48 23, Fax 0474 47 41 55 brunico@apabz.it Pedraces Cassa Rurale, Centro 18 Tel. 0471 83 95 48, Fax 0471 83 95 64 pedraces@apabz.it Ortisei Via Sneton 9 Tel. 0471 79 75 52, Fax 0471 79 78 57 gardena@apabz.it

L’Artigiano luglio/agosto 2011

43

Appuntamenti

rcano i che ce n a v io g to. olti i Sono m di apprendista avete un a to d s o n p ie z n ro u vostra a al nume Se nella ero telefonate erite l’offerta s b posto li 3344 oppure in 2 3 1 t 7 .i 4 h 0 www.lv ro“)! nel sito „Borsa di lavo a (rubric


AL VOSTRO FIANCO CON

CONSULENZA, INFORMAZIONI E SERVIZI PROFESSIONALI

Il nostro impegno per Voi: E molto di più!

rvi Saremo lieti di pote rta sottoporre un’offe personalizzata

- Tenuta della contabilità, chiusure di fine anno e dichiarazioni dei redditi - Elaborazione dei cedolini e preparazione dei contratti di assunzione e di apprendistato - Consulenza fiscale - Analisi dei costi aziendali, controllo della liquidità e redditività dell’impresa

SEMPRE VICINI, SEMPRE A DISPOSIZIONE! Associazione provinciale dell’artigianato - i nostri uffici circondariali Bolzano Via di Mezzo ai Piani 7 Tel. 0471 323 460

Silandro Via Cappuccini 28 Tel. 0473 730 657

Merano Via Kuperion 30 Tel. 0473 236 162

Brunico, S. Lorenzo Via Brunico 14/A Tel. 0474 474 823

Bressanone, Varna Via Konrad Lechner 7 Tel. 0472 802 500

- Consulenza per questioni societarie e contrattualistiche - Assistenza per costituzioni e successioni di azienda

In guten Händen. In buone mani.


L'Artigiano Luglio Agosto 2011