Issuu on Google+

Sport p.18

p.29

Salute p.23

FEBBRAIO 2017

Periodico d’informazione locale - Anno XXIV n. 23

Cultura p.17

on-line: 

della Riviera Est

4 6 7 10 11 35 37 38

mira

Elezioni, il Partito Democratico non indirà le primarie mira

Ludopatia, arrivano le multe alle slot machine

stop al bullismo, accompagnatori sugli scuolabus Il Comune di Mira farà monitorare anche dagli adulti le corse degli alunni delle scuole elementari e medie

servizio a pag 8

mira

Sportello donna, aumentano le richieste d’aiuto campolonGo

L’ex villa del boss sarà la casa delle associazioni campaGna lupia

Allarme aviaria, danni per 1 milione di euro appuntamenti

Concerti, mostre ed eventi di casa nostra a tavola

La cucina biologica, integrale e vegetariana Oroscopo

Febbraio, stelle positive quasi per tutti

Godiamoci la festa Germana Urbani >direttore@givemotions.it<

C a tutti i clienti in omaggio una

ST U P E N DA S O R P R E SA Via Venezia, 110 · Oriago di Mira (Ve) cell. 327 1372668 · ororiviera@libero.it

’è un tempo dell’anno in cui è giusto lasciare gli ormeggi e concedersi qualcosa che altrimenti non faremmo mai. Quando la vita era dura, come dicono i nostri nonni, questo periodo dell’anno era il Carnevale. Ed eccoci qua, dunque, pronti a rendere omaggio alla tradizione che ci vuole veneti golosi di fritelle, favette, crostoli o galani, che dir si voglia, burloni e disposti a fare e ricevere scherzi. Ma soprattutto pronti ad andare al Carnevale! segue a pag 3

Rimani sempre aggiornato con le news in tempo reale direttamente sul tuo smartphone

scopri la promozione a pagina 5 OTTICA LE LENTI Centro Commerciale Piove di Sacco (Loc. Tognana)

facebook.com/lapiazzaweb

Scarica la nostra App Le Lenti By Masina

seguici su

clicca mi piace!


% 20 to 0% n c n la s c o t o 1 p o r ĂŹ on o u e d p r s c o c 7) e t o 1 l n a e i c u e s /20 so V n q 2 l e a /0 a o d 8 m i ĂŹ o nd l 2 l d va t e e D n t a o a n r fi a to s e Ă  e t M a r di l a a b o p vali d S l ( o

P

m o r

S

i z o

o

a ne en


3

Facciamo il punto

www.lapiazzaweb.it

Godiamoci la festa Germana Urbani >direttore@givemotions.it<

Spettacolo “gender”, è scontro con la Regione È

scontro aperto fra Regione, Comune di Mira e scuole del territorio sullo spettacolo “transgender”.“Fa’afafine - Mi chiamo Alex e sonox un dinosauro” in programma a teatro villa dei Leoni a Mira il prossimo 7 marzo. Ad andare all’attacco è l’assessore regionale Elena Donazzan, che ha interpellato sulla questione il ministero. La Donazzan punta i piedi e informa, da una lettera che è arrivata direttamente dallo stesso ministro Valeria Fedeli, che la rappresentazione non ha coinvolto in alcun modo il ministero della pubblica istruzione. La Donazzan poi invita le scuole di Mira, ad informare con scrupolo i genitori, che: “hanno la facoltà di lasciare a casa i figli”. L’assessore regionale nei giorni scorsi aveva scritto al ministro chiedendo di non proporre questo spettacolo “Sono certa spiega la Donazzan - che se molti papà e mamme fossero pienamente al corrente della portata dell’iniziativa, non autorizzerebbero i docenti a condurre i loro bambini ad uno spettacolo che ha l’intento di mettere in crisi la loro identità sessuale, e la loro stabilità psicoaffettiva. Uno spettacolo che legittima l’ideologia gender, quella per cui nascere biologicamente maschi e femmine non avrebbe niente a che vedere con la nostra “vera” sessualità. Uno spettacolo, che rischia di rivelarsi una vera e propria violenza psicologica nel periodo di particolare fragilità e confusione dei ragazzi”. Secca la replica del Comune di Mira che trova gravissima la condotta della Regione che non può: “intromettersi in scelte che competono alla sfera dell’autonomia scolastica”. Dura la posizione dell’assessore alla pubblica istruzione M5S del Comune, Orietta Vanin. “Ritengo grave che un politico si intrometta e cerchi di intervenire nelle scelte che attengono l’autonomia scolastica sulla base di proprie ideologie - dice la Vanin. I genitori dei bimbi di Mira, sono consapevoli delle scelte che fanno, e hanno fatto le scuole, visto che per lo spettacolo pagano il biglietto. Uno spettacolo questo che peraltro è stato premiato a livello nazionale Alessandro Abbadir per il suo alto valore educativo“.

della Riviera Est

è un marchio registrato di proprietà Srl di

Elena Donazzan

L’iniziativa a Mira è in programma a teatro Villa dei Leoni il 7 marzo

Quasi in ogni paese vengono organizzate feste in piazza con carri allegorici più o meno grandi ed elaborati ma che, comunque, raccontano l’impegno di tanti cittadini che raccolgono la sfida del tempo e che, di sera, nel fine settimana, quando possono si ritrovano in qualche capannone per trasformare un rimorchio in un carro allegorico. Certo è che nell’era dei mondi virtuali in 3D, dove qualsiasi cosa sembra più vera della vita vera, tutto questo sforzo per un carretto di cartapesta pare davvero sprecato. Vien da chiedersi che senso abbiano oramai questi carnevali di paese. Se un tempo i carri sapevano stupire i bambini di ogni età e divertire gli adulti, oggi non è più così. Le nuove generazioni sono abituate a ben altro, il mondo che li cattura è tutto contenuto sullo schermo dello smartphone, una scatola che si apre ovunque e in ogni momento per portarli altrove. La rete, i social li catapultano con un clic nel mondo che non c’è e che, come accade nella favola a Peter Pan, è, tante volte, più affascinante e divertente del mondo che c’è. La tecnologia cattura e incanta…La carta pesta? Certo se assistiamo al carnevale di Viareggio o a qualche altro evento di quella portata possiamo dire che lo spettacolo vale ancora la pena ma per quanto durerà? Che sia il gusto del ricordo e della tradizione che mantiene in vita i nostri carnevali di paese? O la tenacia di quanti pensano che una giornata all’aria aperta, piena di colori e coriandoli valga ancora la pena di essere vissuta fino in fondo con tutti “i santi crismi”: carri, sfilata di mascherine, bancarella di dolciumi e karaoke? Forse è questo, ed è bene che sia così. A dimostrarlo sta il fatto che i nostri carnevali a volte non si fanno più, saltano qualche anno e poi tornano più belli di prima. E quando i carri tornano in piazza la gente partecipa e si diverte, segno che quando la festa salta si crea un vuoto, una mancanza. E’ un peccato, si dice. Allora infiliamo la maschera e andiamo, che la festa inizi. Sosteniamo, almeno partecipando numerosi, Pro Loco e comitati che tanto si impegnano senza guadagnare nulla se non la soddisfazione di vedere le piazze piene di bambini sorridenti. Il ricordo del carnevale in piazza, l’odore dei coriandoli polverosi, delle frittelle da carretto, il colore acceso dei costumi…tutto questo sarà prezioso e indelebile per loro perché solo la vita vera si incide davvero nella memoria di un essere umano. Altro che giochi virtuali!

OUTLET

iali Occh inuti m in 15 scelta a n e u ltre 80 di o rchi! ma

OCCHIALI

Ponte San Nicolò (Pd) Z.a. Roncajette • Viale Austria, 4 • Info 049 8962910 • info@outlet-occhiali.it •

È un periodico formato da 14 edizioni locali mensilmente recapitato a oltre 250.000 famiglie del Veneto. Questa edizione raggiunge le zone di Mira, Camponogara, Camplongo e Campagna Lupia per un numero complessivo di 16.445 copie. Iscrizione testata al Tribunale di Venezia n. 1142 del 12.04.1994; numero iscrizione ROC 22120

Direzione, Amministrazione e Concessionaria di Pubblicità Locale: via Lisbona, 10 · 35127 Padova tel. 049 8704884 · fax 049 6988054 >redazione@givemotions.it< >www.lapiazzaweb.it<

Redazione: Direttore responsabile (ad interim) Germana Urbani >direttore@givemotions.it< Ornella Jovane >o.jovane@lapiazzaweb.it<

Outlet Occhiali.it • www.outletocchiali.net

Periodico fondato nel 1994 da Giuseppe Bergantin Centro Stampa: Rotopress International via Breccia · Loreto (An) Questo periodico è associato alla Unione Stampa Periodica Italiana

Chiuso in redazione il 13 febbraio 2017


4

Mira

www.lapiazzaweb.it

“le primarie del centrosinistra non si faranno” Il segretario del Pd Zapparoli spiega che il candidato sindaco sarà scelto da risorse interne al partito o in un confronto con le altre formazioni

E

stavolta le primarie nel centrosinistra non si faranno. A spiegarlo è il segretario comunale del Pd Giorgio Zapparoli. Per il Pd insomma il tempo delle primarie a Mira, il comune più popoloso della provincia dopo Venezia, Chioggia e San Donà con quasi 40 mila abitanti, rappresenta il passato. “Non faremo le primarie del centrosinistra e nel Pd - annuncia Zapparoli - per scegliere il candidato sindaco, puntiamo ad uno schieramento che possa sostituire 5 anni di malgoverno grillino, concordando le linee d’azione con gli alleati che condivideranno il nostro programma. Puntiamo cioè a trovare un candidato sindaco al nostro interno”. Alle scorse elezioni, il sindaco uscente Michele Carpinetti, fu costretto dal centrosinistra alle primarie. Primarie che nella primavera del 2012 vinse, ma poi fu battuto al ballottaggio alle elezioni,

dal sindaco attuale, il grillino Alvise Maniero. Alle primarie fu costretto 10 anni fa anche l’allora sindaco uscente Roberto Marcato, che però a quelle consultazioni interne fu battuto dal candidato sindaco Carpinetti, che poi vinse le elezioni, nonostante lo stesso Marcato abbia corso a quelle elezioni del 2007 e poi alle successive del 2012, con una sua lista civica contro il centrosinistra. Questa volta si vogliono evitare le primarie per evitare le divisioni nello stesso schieramento. “Escludiamo - spiega Zapparoli - di voler fare le primarie. Il candidato sindaco anche se di coalizione, sarà trovato con un accordo fra partiti che confronteranno i loro programmi e pescheranno dalle loro risorse interne. I nostri interlocutori naturali sono nel centrosinistra. Ipotesi di aggregazioni trasversali non le abbiamo mai contemplate”. Al centro resta la for-

Sopra Giorgio Zapparoli

Il Pd non punta ad accordi trasversali tra schieramenti. Il M5S ha indicato in Michele Pieran un possibile successore al sindaco Maniero, che non vuole ricandidarsi

mazione “Noi domani“ di Fabio Zaccarin, mentre nel centrodestra si sono presentate per “Destra a Mira“ Paride Orfei, noto esponente della famiglia circense, e Paolo Pizzolato con “Prima il Veneto”. Il M5S intanto ha confermato con il suo capogruppo in consiglio comunale Mauro Berti, visto che l’attuale primo cittadino Maniero, non è intenzionato a ricandidarsi alla guida del Comune. È già stato individuato anche il possibile successore, il consigliere comunale Michele Pieran, un giovane di 24 anni ritenuto dal Movimento molto preparato per succedere A. Abbadir a Maniero.

Un quadro politico da delineare

L

a situazione politica a Mira a meno di 4 mesi dalle elezioni, vede uno scenario già in pieno movimento. Ad ora nel più popoloso comune della Riviera, non si sa ancora con certezza se il sindaco in carica il grillino Alvise Maniero confermerà l’intenzione di non correre alle elezioni comunali, dopo i 5 anni di amministrazione che sta per concludere. Sono scesi in campo: Paolo Pizzolato con la lista “Prima il Veneto”, Fabio Zaccarin con la formazione “Noi domani”. Paride Orfei con la lista “Orfei sindaco” e la formazione “Mira siamo noi”, che fa riferimento all’ex sindaco Roberto Marcato. Il Pd ha annunciato di non voler indire le primarie, mentre nel centrodestra la situazione è ancora più caotica con formazioni che rischiano di andare in ordine sparso. Da una parte Forza Italia legata al consigliere comunale Paolo Lucarda, dall’altra la Lega Nord, che non ha ancora stabilito alleanze, mentre potrebbe spuntare anche una lista che farebbe riferimento all’ex candidato sindaco di Milano Stefano Parisi.

il candidato paride orfei dice stop ad aiuti agli sfaccendati

I Preventivi e sopralluoghi gratuiti • Progettazione • Manutenzione

• Giardini, Parchi

• Realizzazione • Irrigazione

• Terrazzi

• Pareti verdi

• Potature ad alto fusto • Addobbi floreali

• Noleggio piante per cerimonie ed eventi

Perito Agrario MORENO BARENDI · cell. 348 6046422 info@vivaibarendi.com - www.vivaibarendi.com

l candidato sindaco a Mira Paride Orfei, 58 anni membro della storica famiglia circense, ha le idee chiare. “L’assessorato alle politiche sociali a Mira - dice - va eliminato. Distribuisce 4 milioni di euro in maggioranza ad una torma di sfaccendati, sia italiani che stranieri. Se diventerò sindaco stop a questo sistema. Basta a contributi per affitti, pasti gratis alloggi e altre forme di tutela per chi è in salute si è adagiato e non far nulla. Basta a chi fa figli e poi li scarica sulle spalle del Comune. Vanno salvaguardati minori disabili e anziani con gravi patologie”. Orfei spiega il perché della candidatura. “Ho voluto candidarmi a Mira - spiega - per il semplice motivo che nonostante abito a Treviso, conosco da sempre questo territorio in cui ho anche radici a livello familiare“. A sostenere la lista civica di Paride Orfei c’è in prima linea l’ex esponente di An Enrico Carlotto. Fra gli altri punti del programma di Orfei c’è lo stop ai migranti. “Mira - spiega il candidato - ne ospita già il doppio di quelli che dovrebbe”. E poi serve una rivalutazione dei dipendenti comunali, delle frazioni “spesso abbandonate”. “A Mira - continua - va portata una movida notturna, come quella che esiste a Mirano ad esempio. Mira è un dormitorio che può essere svegliato, anche rivitalizzando l’attività di commercianti e ristoranti”. Poi per l’edilizia. “Non può più succedere - spiegano Orfei e Carlotto - che ci vogliono 15 mesi per un’autorizzazione. Va creata una zona artigianale ed industriale degna di questo nome, e vanno bloccate operazioni che creano quartieri dormitorio. Vanno fatti investimenti nel settore turistico legato alle ville della Riviera del Brenta, individuando fondi di finanziamento europei”. (a.a.)


ANCHE QUEST'ANNO REGALATI IL SOLE! ANCHE QUEST'ANNO ANCHE QUEST'ANNO ACQUISTA UN PAIO REGALATI IL SOLE! REGALATI IL DI OCCHIALI DA SOLE SOLE!

IL SECONDO TE LO ACQUISTA UN PAIO ACQUISTA UN PAIO REGALIAMO NOI DI OCCHIALI DA SOLE DI OCCHIALI DA SOLE (promozione (promozione valida valida su su tutti tutti ii prodotti prodotti esposti) esposti) IL IL SECONDO SECONDO TE TE LO LO REGALIAMO REGALIAMO NOI NOI (promozione (promozionevalida validasu sututti tuttii iprodotti prodottiesposti) esposti) Scarica Scarica la la nostra nostra App App Le Le Lenti Lenti By By Masina Masina

seguici seguici su su

Scarica Scaricalalanostra nostraApp App LeLeLenti By Masina Lenti By Masina

OTTICA LE LENTI

seguici seguicisu su

Centro Commerciale Piove di Sacco (Loc. Tognana) Abano Terme Rovigo Selvazzano Dentro Copparo (Fe)


6

Mira

www.lapiazzaweb.it

Sociale Pugno duro dei vigili urbani per prevenire la ludopatia

slot machine, il comune fa scattare le prime sanzioni ai locali pubblici I

l Comune di Mira usa il pugno “Noi abbiamo inserito distanze duro contro chi non rispetta minime dai luoghi sensibili e lile ordinanze anti slot machine, mitazioni agli orari che, per altro, le macchinette mangia soldi che al momento ci stanno costando causano la ludopatia. Sono parti- un ricorso da parte di una società te infatti da questo mese le prime - commenta Maniero. La salute multe. L’orario di esercizio della pubblica va certamente anteposale-gioco di Mira, è stato fissa- sta al guadagno di poche società to dalle ore 10 alle ore 13 e dalle di intrattenimento, ma questa è ore 17 alle ore 22 di tutti i giorni, la dimostrazione che il governo compresi i festivi. Fuori da questi centrale non ha assolutamente orari gli apparecchi devono es- tra le priorità la lotta alla ludopasere spenti. Gli agenti di Polizia tia. Se da una parte la proposta Locale nelle ultime settimane di legge ipotizza meccanismi di hanno comminato cinque san- riduzione degli apparecchi nei zioni da 50 euro per le attività che negozi e bar, con metodi per ora tenevano accesi gli apparecchi molto complessi e ancora da detra le 13 e le 17. I controlli prose- finire, dall’altra premierà e proguiranno per tutto muoverà nuove tiil mese di febbraio. pologie di sale che L’orario di Arrivano critiche potranno anche esercizio della però sulle legge in aprire all’uscita dai sala-gioco è stato cancelli delle nostre discussione in Parlamento da parte fissato dalle ore scuole o delle pardel sindaco Alvise rocchie. Insomma, 10 alle 13 e dalle Maniero. “Qualcoun colpo al cerchio sa di nuovo e poco 17 alle 22 di tutti e uno alla botte promettente - spieper tentare di far i giorni, ga il sindaco Mabuon viso a cattivo niero - si muove per compresi i festivi gioco”. Le consele sale gioco e le slot guenze rischiano nei locali pubblici. di essere molto graIn questi giorni la Conferenza vi dal punto di vista sociale. La Stato-Regioni sta discutendo la gente dilapida interi patrimoni. proposta di legge avanzata dal “In questi anni abbiamo lavorato governo che andrà a ridefinire le molto con gli altri Comuni, con regole per installare i giochi con la prefettura, con l’Ulss 3 e con vincita in denaro. La prospettimolte associazioni per limitare va tratteggiata, secondo le pri- il più possibile il gioco d’azzarme informazioni che ci arrivano do - dice l’assessore alle politiche da Roma, prevede che i Comuni sociali Francesca Spolaor - ma non abbiano più competenze per sempre di più il fenomeno della regolare l’attività di alcune tipo- dipendenza dalle “macchinette”, logie di sale scommesse definite diventa dilaniante, non solo per i di “classe A”. Le amministrazioni soggetti ludopatici, ma anche per comunali rischiano di non poter le loro famiglie e la comunità”. In più prevedere distanze minime Riviera ci sono stati anche esemdai luoghi sensibili per questi pi di bar virtuosi, premiati perché punti di gioco”. Per il sindaco si al posto delle macchinette hanno tratta di un fatto grave che infi- messo libri o giochi da tavolo. Alessandro Abbadir cia l’impegno degli enti locali.

Via Padova, 172 30030 Vigonovo (Ve) Tel. 349 184 81 52

C A R T O N G E S S I S TA • P I T T O R E mauriziomilani13@libero.it Maurizio Milani

ll comitato “Brenta sicuro” raccoglie consensi, presentando il completamento dell’idrovia padova - venezia

“I

cittadini di Mira sono favorevoli al completamento dell’Idrovia Padova-Venezia” A spiegarlo è Marino Zamboni portavoce del comitato “Brenta sicuro”, impegnato da anni per il completamento della grande opera. “Abbiamo incontrato - spiega decine di persone al centro commerciale Mirasole. Persone che si sono apertamente dichiarate a favore dell’opera. Si sfatano così le voci che vorrebbero i cittadini di Mira contrari”. “Il progetto preliminare dell’opera - continua Zamboni - recentemente approvato con le sue positive caratteristiche ambientali, prevede apporto di indispensabili sedimenti e di acqua dolce la laguna che oramai sta perdendo le sue storiche caratteristiche e si sta velocemente trasformando in “braccio di mare”. Utilissima la

EDIL MILANI s.a.s. di Milani Maurizio & C.

funzione di invaso per l’irrigazione. Con la progettazione, per “Brenta sicuro” si affronta in modo positivo, il critico “snodo” con il Novissimo, abbassando il rischio idraulico presente a Mira, oltre che affrontarlo, per l’intero territorio della Riviera e della bassa padovana. “La creazione di un autentico “corridoio ecologico” - spiega Zamboni - libero da opere impattanti quali strade, ferrovie, elettrodotto, attraverso un percorso di estese aree umide, arginature fruibili solo da bici e pedoni, la creazione di una estesa area di fitodepurazione (oltre 70 ettari) a Dogaletto, ne fanno un’opera strategica per il “cambio di rotta”, che comitati ed ambientalisti chiedono. Il comitato si propone come “collante” tra amministrazioni locali di tutti i segni politici, la Regione e lo Stato”. (a.a)


7

Mira

www.lapiazzaweb.it

sportello Donna, aumentano le richieste d’aiuto Sono 200 le donne che si sono rivolte alle operatrici, il 75% sono tra i 36 e i 50 anni. Segnalano maltrattamenti e disagi familiari

S

ono aumentate le richieste di aiuto allo Sportello Donna nell’ultimo anno a Mira. Emerge così che allo Sportello Donna gestito dal Comune, si sono rivolte da tutta la Riviera del Brenta, ma soprattutto dal comune più popoloso del comprensorio, circa 200 residenti, il 75% delle quali hanno tra i 36 e i 50 anni per chiedere aiuto contro maltrattamenti e disagi familiari. Ma chi sono? l’80% sono italiane, con un diploma di scuola media inferiore o superiore. Lo Sportello Donna punta a prevenire le violenze vere e proprie, intercettando anche i maltrattamenti e i disagi, spesso prima delle denunce alle forze dell’ordine. I dati preoccupanti sono emersi nel corso de convegno “Violenza domestica, sessuale e di genere: competenze e strumenti per una presa in carico” che si è svolto nell’auditorium della biblioteca

di Oriago a gennaio. All’iniziativa hanno partecipato un centinaio di persone fra organizzatori, operatori dell’Ulss 3 e rappresentanti delle forze dell’ordine, cioè i comandi della Compagnia dei carabinieri di Mestre e anche semplici cittadini. Il Comune di Mira è intenzionato con i fondi a disposizione, a potenziare il servizio. Sono state tante le domande del pubblico sul tema a cui i relatori hanno risposto. Ma ecco alcuni dati forniti dalle forze dell’ordine. Nel 2015 in provincia di Venezia sono state 795 le donne prese in carico. Cioè quelle che hanno denunciato di aver subito violenza e che sono seguite da strutture che ne monitorano il percorso di emancipazione, da una situazione davvero pesante. Il maresciallo Paolo Mattioli della Compagnia Carabinieri di Mestre ha ricordato come nell’area di compe-

Per pranzi e cene di pesce con amici e parenti per comunioni, cresime ed altri eventi La nostra proposta Aperitivo della casa con salatini

Nel 2015 in provincia di Venezia sono state 795 le donne prese in carico. Cioè quelle che hanno denunciato alle forze dell’ordine di aver subito violenza

tenza della Compagnia di Mestre, si registra quasi un caso al giorno tra stalking, maltrattamenti o violenza sessuale, e ci sia proprio per questi in caserma, anche una sala protetta: una un’area accogliente nel quale la donna può sentirsi a proprio agio e raccontare cosa le succede senza interferenze esterne. Chi arriva alla denuncia però già soffre una situazione di estrema gravità e lo fa come Alessandro Abbadir estrema ratio.

RISTORANTE

ALLA FORNACE Via Padana, 198 • Malcontenta, Marghera (Ve)

Schiette fritte - Polentina Baccalà fresco aglio prezzemolo

Antipasto

Gamberetti, polipi, insalata di mare, latticini di seppia, gamberoni

Primi

U

na folla di centinaia di persone ha dato l’addio questo mese al maestro di generazioni di miresi, Sergio Belloni, scomparso a 81 anni. Risiedeva a Mira Taglio dove viveva con la moglie. Sergio Belloni è stato per decenni maestro alle scuole elementari di Mira Taglio alla Ugo Foscolo e anche alle elementari “Andrea Palladio” a Mira Vecchia in via Capitello Albrizzi, quando negli anni Settanta e Ottanta le scuole erano ancora attive, dove ora invece c’è un centro per anziani. “Il maestro Belloni - ha detto il parroco di Mira Don Gino - è stata una figura importante in paese come educatore per tanti bambini. La comunità cristiana esprime cordoglio alla famiglia per questo lutto”. All’estremo saluto, hanno partecipato molti ex alunni che ne ricordano la grande umanità capacità di insegnamento e comprensione dei problemi dei più piccoli.

Feste a Tema Tutti i giovedì sera Inizio ore 19.30

Per gli amanti del risotto proponiamo Piccolo antipastino e un susseguirsi di risotti: Risotto alle seppie nere e gamberi Risotto ai funghi e spek Risotto alla pescatora Risotto alle frattaglie di pollo accompagnati da vini e minerale compresi

€ 20 a persona

Risotto alla pescatora Farfalle con salmone e gamberi

Vista la delicatezza dei piatti proposti si prega di prenotare e di essere puntuali

Secondi

Grigliata di pesce a persona Orata, Coda pescatrice, Scampo e frittura con polenta Contorni misti di stagione Sgroppino sorbetto - Caffè corretto vino e minerale compresi

Tutte le domeniche sera Inizio ore 19.30 In alternativa alla solita pizza Sarde in Saor Frittura mista di pesce Polentina Insalata mista accompagnati da vini e minerale compresi

€ 30 a persona La prenotazione avviene al numero 041 932127 oppure al 335 5294045

8 Marzo: Festa della Donna prenotate con questo Menù. La serata sarà allietata da Musica dal Vivo.

Addio al maestro Belloni

€ 20 a persona La prenotazione avviene presso il nostro ristorante Tel. 041 932127 • Cell. 335 5294045 luigifornace@libero.it • www.ristoranteallafornace.com

Si prega di prenotare La prenotazione avviene al numero 041 932127 oppure al 335 5294045


8

Mira

www.lapiazzaweb.it

Scuola Fino al 2020 una nuova rete di servizi

Fusione Veritas, salta il consiglio comunale

stop ai bulli sugli scuolabus, arrivano gli accompagnatori Basta con il bullismo. Il Comune di Mira per sradicare questa piaga che mina lo sviluppo dei ragazzi e delle ragazze, metterà da quest’anno delle persone che controlleranno la situazione Ci saranno cioè degli accompagnatori a bordo degli scuolabus anche per gli alunni delle elementari e medie durante il tragitto da casa a scuola. Tragitto in cui diversi genitori avevano denunciato angherie nei confronti dei bambini più deboli da parte dei “bulli”. Ma non solo. Le novità del trasporto scolastico riguardano anche i risparmi che derivano dal nuovo appalto che sarà in vigore fino al 31 agosto 2020. Un risparmio sul costo del servizio per il Comune del 9 % e dettaglio da non sottovalutare, un minor impatto ambientale dei mezzi utilizzati. “Il nuovo appalto dei trasporti scolastici - spiega il sindaco Alvise Maniero - è affidato alle ditte Pilotto Viaggi Snc, e Pegaso Viaggi Srl. Tutti i sette mezzi forniti, gli scuolabus, sono immatricolati 2016, Euro 6: sei mezzi sono a gasolio e uno è a metano. I mezzi sono dunque tutti nuovi, provvisti di cinture di sicurezza e di sistema di condizionamento. La grande novità è che ora su tutte le sette linee e per tutte le tratte (quindi dalla scuola dell’infanzia alla scuola secondaria di I grado), viene garantita la presenza dell’accompagnatore: la legge prevede l’obbligo del trasporto scolastico solo per le scuole dell’infanzia, ma l’ amministrazione comunale di Mira ha deciso da quest’ anno di aumentare la sicurezza anche per quanto riguarda il trasporto delle altre fasce d’età soprattutto per prevenire atti di prevaricazione”. L’offerta presentata dal “Raggruppamento Temporaneo di Imprese” ha previsto un ribasso del 9% rispetto all’importo posto a base di gara, con un rispar-

mio annuo per il Comune rispetto al precedente appalto di quasi 26mila euro. “Siamo soddisfatti - spiega anche l’assessore Orietta Vanin in una nota. Le migliorie del servizio ora sono evidenti. Avere un assistente a bordo è molto prezioso per pre-

venire possibili episodi di bullismo, come chiesto più volte dai genitori. L’altra grande soddisfazione è quella di essere riusciti a mantenere inalterate le tariffe del servizio scuolabus, senza gravare ulteriormente sulle famiglie in questo momento di

difficoltà. Continueremo a garantire la massima attenzione alla sicurezza dei bambini miresi. L’unico modo per garantire servizi migliori è mettere in moto la concorrenza e fare le gare”. Alessandro Abbadir

Esame Impedenziometrico · Alimenti ipocalorici Test Intolleranza Alimentare · Cosmetica naturale Test DNA · Test Metabolico “Monitora” ·Tè e Tisane Integratori Alimentari da estratti naturali Padova - Via Piovese 198,b

Tel. 049 2020 342

Salta il consiglio comunale per mancanza del numero legale sulla questione della fusione di Veritas, e le minoranze vanno all’attacco. “Arrampicarsi sugli specchi a Maniero ormai non gli riesce più tanto bene - spiegano i consiglieri Fabio Zaccarin del gruppo misto e Maurizio Barberini e Gabriele Bolzoni del Pd. Il sindaco ha commentato negativamente per giorni la fusione tra Veritas Asi e Alisea, salvo poi all’ultimo secondo convoca un consiglio d’urgenza, apparentemente facendo marcia indietro e presentando per l’approvazione una delibera favorevole alla fusione stessa. La sua maggioranza non lo ha seguito, in questa conversione sulla via di Damasco. Per questo gli è mancato il numero legale. È il modo in cui nel M5S si manifesta il dissenso”. Le opposizioni rincarano la dose. “Nel consiglio sul distretto sanitario - spiegano i consiglieri - il numero legale e l’approvazione dell’atto di indirizzo sono stati garantiti dalle opposizioni. Non solo, in quel caso il sindaco ha raccolto dai pochi presenti tra i suoi,un paio di voti negativi. È da parecchio tempo che la maggioranza grillina mostra segni di stanchezza, di insoddisfazione o di disaccordo, con ripetute assenze tra i consiglieri. Che il mandato di Maniero sia finito prima del tempo?” Il sindaco ribadisce di essere contrario a questa fusione di Veritas, perché nella società il Comune di Venezia, fa la parte del leone. “Crediamo che la fusione abbia aspetti favorevoli - spiega - ma la società Veritas va governata in modo equo. Sorprendentemente a dimostrarsi critico come e forse più di noi riguardo questa mossa veneziana è stato il Pd. Questa volta il Pd di Mira non ha fatto da zerbino a Venezia, ma con noi ha lanciato un bel segnale di perplessità”. (a.a.)


?

TASSO FISSO TASSO VARIABILE TASSO MISTO

Prima di andare in banca vieni a conoscerci Il tuo Consulente Kiron ti aspetta per trovare insieme il mutuo migliore per te

AGENZIA DI FIESSO D’ARTICO - Via Riviera del Brenta, 53 - Tel. 041.516.16.85 - E-mail: k0031@kiron.it

䐀伀吀吀⸀匀匀䄀 䌀䄀䌀䌀伀 䴀伀一䤀䌀䄀 䐀伀吀吀⸀匀匀䄀 䘀䔀刀刀䄀吀伀 䄀䰀䔀匀匀䤀䄀 䌀漀渀猀甀氀攀渀琀攀 搀攀氀 挀爀攀搀椀琀漀䘀䔀刀刀䄀吀伀 攀 愀猀猀椀挀甀爀愀琀椀瘀漀䄀䰀䔀匀匀䤀䄀 䌀漀渀猀甀氀攀渀琀攀 搀攀氀 挀爀攀搀椀琀漀䌀䄀䌀䌀伀 攀 愀猀猀椀挀甀爀愀琀椀瘀漀 䐀伀吀吀⸀匀匀䄀 䐀伀吀吀⸀匀匀䄀 䴀伀一䤀䌀䄀 䐀伀吀吀⸀匀匀䄀 䘀䔀刀刀䄀吀伀 䄀䰀䔀匀匀䤀䄀 䐀伀吀吀⸀匀匀䄀 䌀䄀䌀䌀伀 䴀伀一䤀䌀䄀 䌀攀氀氀⸀ ㌀㠀㤀⸀㄀㔀⸀ ㌀⸀㠀㌀㄀ 䌀攀氀氀 ㌀㈀㠀⸀㄀ ⸀㤀㤀⸀㈀㜀㤀 䌀漀渀猀甀氀攀渀琀攀 搀攀氀 挀爀攀搀椀琀漀 攀 愀猀猀椀挀甀爀愀琀椀瘀漀 䌀漀渀猀甀氀攀渀琀攀 搀攀氀 挀爀攀搀椀琀漀 攀挀爀攀搀椀琀漀 愀猀猀椀挀甀爀愀琀椀瘀漀 䌀漀渀猀甀氀攀渀琀攀 搀攀氀 挀爀攀搀椀琀漀 攀 愀猀猀椀挀甀爀愀琀椀瘀漀 䌀漀渀猀甀氀攀渀琀攀 搀攀氀 攀 愀猀猀椀挀甀爀愀琀椀瘀漀 愀氀攀猀猀椀愀⸀昀攀爀爀愀琀漀䀀欀椀爀漀渀⸀椀琀 洀漀渀椀挀愀⸀挀愀挀挀漀䀀欀椀爀漀渀⸀椀琀 䌀攀氀氀⸀ ㌀㠀㤀⸀㄀㔀⸀ ㌀⸀㠀㌀㄀ 䌀攀氀氀 䌀攀氀氀 ㌀㈀㠀⸀㄀ ⸀㤀㤀⸀㈀㜀㤀 䌀攀氀氀⸀ ㌀㠀㤀⸀㄀㔀⸀ ㌀⸀㠀㌀㄀ ㌀㈀㠀⸀㄀ ⸀㤀㤀⸀㈀㜀㤀 愀氀攀猀猀椀愀⸀昀攀爀爀愀琀漀䀀欀椀爀漀渀⸀椀琀 洀漀渀椀挀愀⸀挀愀挀挀漀䀀欀椀爀漀渀⸀椀琀 愀氀攀猀猀椀愀⸀昀攀爀爀愀琀漀䀀欀椀爀漀渀⸀椀琀 洀漀渀椀挀愀⸀挀愀挀挀漀䀀欀椀爀漀渀⸀椀琀

䄀䜀䔀一娀䤀䄀 䐀䤀 䘀䤀䔀匀匀伀 䐀ᤠ䄀刀吀䤀䌀伀 ⴀ 嘀椀愀 刀椀瘀椀攀爀愀 搀攀氀 䈀爀攀渀琀愀Ⰰ 㔀㌀ ⴀ 吀攀氀⸀  㐀㄀⸀㔀㄀㘀⸀㄀㘀⸀㠀㔀 ⴀ 䔀ⴀ洀愀椀氀㨀 欀  ㌀㄀䀀欀椀爀漀渀⸀椀琀 䄀䜀䔀一娀䤀䄀 䐀䤀 䘀䤀䔀匀匀伀 䐀ᤠ䄀刀吀䤀䌀伀 ⴀ 嘀椀愀 刀椀瘀椀攀爀愀 搀攀氀 䈀爀攀渀琀愀Ⰰ 㔀㌀ ⴀ 吀攀氀⸀  㐀㄀⸀㔀㄀㘀⸀㄀㘀⸀㠀㔀 ⴀ 䔀ⴀ洀愀椀氀㨀 欀  ㌀㄀䀀欀椀爀漀渀⸀椀琀

䄀䜀䔀一娀䤀䄀 䐀䤀 䘀䤀䔀匀匀伀 䐀ᤠ䄀刀吀䤀䌀伀 ⴀ 嘀椀愀 刀椀瘀椀攀爀愀 搀攀氀 䈀爀攀渀琀愀Ⰰ 㔀㌀ ⴀ 吀攀氀⸀  㐀㄀⸀㔀㄀㘀⸀㄀㘀⸀㠀㔀 ⴀ 䔀ⴀ洀愀椀氀㨀 欀  ㌀㄀䀀欀椀爀漀渀⸀椀琀

䤀 一漀猀琀爀椀 攀猀瀀攀爀琀椀 搀攀氀 挀爀攀搀椀琀漀 琀椀 愀猀瀀攀琀琀愀渀漀  䤀 一漀猀琀爀椀 攀猀瀀攀爀琀椀 搀攀氀 挀爀攀搀椀琀漀 琀椀 愀猀瀀攀琀琀愀渀漀  瀀攀爀 甀渀愀 瀀爀椀洀愀 挀漀渀猀甀氀攀渀稀愀 䤀一䘀伀刀䴀䄀吀䤀嘀䄀 䜀刀䄀吀唀䤀吀䄀 瀀攀爀 甀渀愀 瀀爀椀洀愀 挀漀渀猀甀氀攀渀稀愀 䤀一䘀伀刀䴀䄀吀䤀嘀䄀 䜀刀䄀吀唀䤀吀䄀 䤀 一漀猀琀爀椀 攀猀瀀攀爀琀椀 搀攀氀 挀爀攀搀椀琀漀 琀椀 愀猀瀀攀琀琀愀渀漀  倀爀攀瘀椀漀 䄀瀀瀀甀渀琀愀洀攀渀琀漀 瀀攀爀 甀渀愀 瀀爀椀洀愀 挀漀渀猀甀氀攀渀稀愀 䤀一䘀伀刀䴀䄀吀䤀嘀䄀 䜀刀䄀吀唀䤀吀䄀 倀爀攀瘀椀漀 䄀瀀瀀甀渀琀愀洀攀渀琀漀

倀爀攀瘀椀漀 䄀瀀瀀甀渀琀愀洀攀渀琀漀


10

Campolongo Maggiore

www.lapiazzaweb.it

le strade si rifanno il look Il Comune illustra importanti interventi in via della Repubblica e nel capoluogo all’incrocio fra viale Chiesa e via Lago di Misurina. Lavori di manutenzione ordinaria anche su una ventina di strade

L

e strade di Campolongo quest’anno si rifanno il look e aumenta la sicurezza per pedoni ed automobilisti. A spiegarlo è il sindaco del paese Andrea Zampieri. “Nel 2017, finalmente- spiega Zampieri - si darà corso ai lavori di riqualificazione della strada comunale, via della Repubblica. E’ questo un intervento con una duplice valenza, assume infatti le caratteristiche di miglioramento sia della sicurezza stradale, sia della mitigazione idraulica. Via della Repubblica è una importante strada comunale che collega due strade provinciali la provinciale 11 via Piera e la provinciale 14- via Alto Adige e interessa una parte di territorio che mostra tutte le caratteristiche della ruralità e del paesaggio veneto”. Negli anni la strada è stata sottoposta ad un notevole degrado determinato, per la maggior parte, dalla sua bassa quota altimetrica che con gli ultimi eventi atmosferici ha subito importanti allagamenti. “La

Il sindaco Andrea Zampieri

Regione Veneto – spiega Zampieri- ha finanziato per un importo fino a 200mila euro ed il Comune di Campolongo, ha partecipato ottenendo un finanziamento di 100mila euro. Nel giugno del 2015 è stata approvata la progettazione preliminare e nel maggio del 2016 si è approvata la progettazione definitiva, stabilendo che la gara per avviare i lavori sarebbe stata esperita non appena ritrovate le risorse per finanziare i 90.mila euro mancanti. Finalmente la nuova amministrazione, nel novembre del 2016, reperite le risorse, è stato avviato il procedimento per l’aggiudicazione dei lavori, i quali dovranno iniziare nella primavera del 2017”. Ma non ci sarà solo questo intervento quest’anno, assicura il primo cittadino. “L’inizio del 2017 ha visto la luce un intervento importante ai fini della sicurezza della viabilità sull’incrocio tra via Lago di Misurina con viale Chiesa. L’incrocio, era continuamente sottoposto a

possibili incidenti per il non rispetto della segnaletica stradale da parte degli automobilisti che si immettevano su viale Chiesa. Ecco una soluzione. “E’ stata creata una isola spartitraffico- spiegano gli uffici tecnici del Comune- con delle cordonate stradali, che ‘porta’ i veicoli uscenti da via Lago di Misurina a mantenere

l’orchestra “Diego valeri” suona per i bimbi ammalati

L’orchestra giovanile Diego Valeri di Campolongo Maggiore, composta da musicisti di età compresa tra i 9 e i 25 anni è diretta dal professor Giuseppe Laudani, è stata protagonista di due esibizioni molto speciali all’ospedale di Piove di Sacco, e la pediatria dell’ospedale di Padova 15 giovani componenti dell’orchestra guidati dal maestro Mattia Veggo, assieme ai volontari dell’associazione “Dottor Clown Padova”, hanno realizzato interventi musicali nei corridoi, stanze di degenza e aule dei presidi ospedalieri. I giovani musicisti hanno trasformato i corridoi dei reparti ospedalieri in teatri musicali, dove poter ascoltare i classici come Mozart e Beethoven, la musica è riuscita a trasformare il silenzio dell’ospedale in un momento di reale trasporto verso la normalità. Questo intervento è stato molto apprezzato sia dai bambini che si sono improvvisati direttori d’orchestra per un giorno, e anche dal personale dell’ospedale che ha potuto godere di un bel momento di leggerezza. Un’orchestra con una grande umanità e grande professionalità dimostrata tra le altre occasioni, anche quando lo scorso dicembre una delegazione della stessa, ha partecipato alla XX edizione del “Concerto di Natale” tenutasi nell’aula del Senato alla presenza del Presidente della Repubblica e del Senato e trasmesso in diretta Rai. (a.a.)

“villa maniero” casa delle associazioni L’ex villa del boss Felice Maniero, che già ospita l’associazione “Affari Puliti”, apre le sue porte alla collettività per diventare bene di tutti

L’immobile, confiscato alla mafia da anni, dalla primavera diventerà sempre più punto di ritrovo e incontro delle tante realtà aggregative locali. Insomma la casa delle associazioni di Campolongo. Lo scorso settembre l’ex giardino Maniero, luogo di reclutamento del malaffare, è stato aperto al pubblico tutti i giorni e in questi mesi è sempre più frequentato dai cittadini, specie dalle famiglie con bam-

una velocità decisamente ridotta che facilita oltremodo l’immediato arresto. Un chiaro intervento per la sicurezza del capoluogo”. Non mancheranno poi interventi di manutenzioni ordinarie su un’altra ventina di strade, con rattoppamenti di buche che si sono create nel tempo.. Alessandro Abbadir

bini. Ora tocca all’immobile essere valorizzato. Ad annunciarlo e spiegare l’idea sono il sindaco Andrea Zampieri e l’assessore Mattia Gastaldi. “Abbiamo deciso- spieganodi utilizzare l’ex “villa Maniero” anche come punto di ritrovo per le numerose associazioni che operano nel nostro territorio, le quali avranno così finalmente modo di disporre di un luogo di appoggio per incontrarsi ed organizzare le proprie attività”. “Con oltre 50 associazioni iscritte all’albo comunale che, attraverso il loro operare sono fonte di servizi essenziali per tutta la comunità - proseguono gli amministratori- dare loro un luogo di ritrovo ci è sembrato fondamentale, e farlo in un posto così carico di significato, rendendo veramente l’ex villa della mala un bene usufruibile da tutti, ha per noi un significato ancor più importante. Dopo le nuove recenti indagini, che ipotizzano un ingente patrimonio segreto dell’ex boss, ci è parso urgente, restituire questi beni a tutti. Una sorta di “indennizzo sociale” ai cittadini del nostro territorio che, nonostante decenni di iniziative a favore della legalità, viene ancora e troppo spesso ricordato e abbinato alla figura di Felice Maniero”. Ma il progetto non si fermerà qui. Si sta lavorando per portare nella prossima estate alcuni importanti eventi culturali.(a.a.)


11

Campagna Lupia

www.lapiazzaweb.it

allarme aviaria, danni agli allevamenti di tacchini per un milione di euro Complessivamente 43.500 tacchini sono stati abbattuti e inceneriti in poco più di una settimana. I tacchini da ingrasso pesano anche fino a 20 chili per un totale di circa 750 tonnellate

S

coppia l’emergenza aviaria. La malattia dei volatili viene circoscritta e debellata in una decina di giorni, ma provoca danni fra Riviera e Piovese per oltre un milione di euro con 750 tonnellate di carne di tacchini da ingrasso che è stata bruciata. Ambientalisti e cacciatori dell’area lagunare hanno lanciato poi un ulteriore allarme per il rischio che l’epidemia del virus H5N8 si diffonda a tutta la fauna selvatica che in questo periodo si trova nella laguna di Venezia, da Chioggia a Portogruaro. I comuni di Mira, Piove di Sacco e Campagna Lupia hanno emesso un’ordinanza di abbattimento dei tacchini presenti negli allevamenti in cui è stata riscontrata l’infezione. A Campagna Lupa l’allevamento era quello di via San Marco a Lova ai confini con Rosara. C’era stato anche un allarme da un capannone di allevamento di tacchini a Cona, ma l’allarme è rientrato perché infondato. Complessivamente quindi 43.500 tacchini (20.500 a Giare di Mira, 17 mila a Piove, 5 mila a Campagna Lupia) sono stati abbattuti e inceneriti in poco più di una settimana. I tacchini da ingrasso pesano anche fino a 20 chili. I focolai di influenza aviaria riscontrati negli allevamenti, hanno portato all’emanazione da parte della Regione di un’ordinanza che dispone una serie di misure restrittive per contenere la diffusione del virus. Sono state create così zone protette e zone sorvegliate. Ad abbattere i tacchini sono state incaricate ditte specializzate, con operatori muniti di tute e mascherine. Per eliminare i tacchini ammalati è stato usato il gas, prima però sono stati anestetizzati. Intanto però scoppia anche un’altra preoccupazione, quella cioè che possa diffondersi l’epidemia in modo incontrollato anche per quanto riguarda la fauna selvatica della laguna veneziana, prede dei cacciatori: germani reali, alzavole volpoche. Sarebbero in pericolo anche specie protette come gli aironi cinerini. Per gli ambientalisti serve un controllo immediato della fauna a rischio. Un altro problema è quello denunciano Coldiretti e commercianti, collegato all’indotto. I clienti di macellerie e ristoranti

pro lughetto, fondi per una ricercatrice oncologica

si sono rifiutati nel periodo dell’emergenza di mangiare o comprare carne di tacchino o pollo. “Si tratta - spiegano a Coldiretti - di una paura infondata: il virus H5N8 dell’aviaria non è di fatto trasmissibile all’uomo, e i controlli sulla qualità e salubrità del cibo sono i migliori al Alessandro Abbadir mondo”.

% NE A 5 T -6ROFIT

E!

LASCAL A I T GA E F APOP ROZION PR TRA DE

La massima Qualità del Serramento per la tua casa …

PROMO:

tivo Vetro SeletIS GRART ISPARMIO MAGGIOR GETICO ENER

ACQUISTA I TUOI NUOVI INFISSI IN 20 RATE TAN 0% - TAEG 0,52 %* Con Fiditalia, puoi dilazionare il pagamento dei prodo

• PVC Classe AAA • Legno Qualità CasaClima • Legno Alluminio • Legno Vetro • Alluminio Taglio Termico • Ingressi Blindati • Porte Interne • Schermature Solari

*Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Importo finanziabile fino a € 20.000. Per le condizioni contrattuali si veda il documento denominato “IEBCC” presso la sede Fiditalia e i Punti vendita aderenti all’iniziativa. Esempio rappresentativo: Prezzo del bene: € 10.000,00 - Importo totale del credito € 10.000,00 - Prima rata a 30 gg - Durata del contratto di credito n. 20 mesi - Numero e importo rate mensili 20 da € 500,00 - Importo totale dovuto € 10.045,20. TAN fisso 0,00% TAEG 0,52%. Spese di gestione del finanziamento: Imposta di bollo per apertura nuovo contratto € 16,00 - Spese incasso rata € 1,30 - Spese per invio rendiconto periodico (almeno 1 volta all’anno) € 1,20 per ogni invio oltre Imposta di bollo € 2,00 per saldi superiori a € 77,47. S.E.A Srl opera quale intermediario del credito in regime di non esclusiva con Fiditalia. La valutazione del merito creditizio dell’operazione è soggetta all’approvazione di Fiditalia SpA. Offerta valida sino al 31/03/2017.

S.E.A SERRAMENTI ed AFFINI

Showroom: Via Menin dei Mille, 48/A - Camponogara (VE) Tel. 041466605 Cell. 331 6082724 - 335 7079082 www.seaserramentiedaffini.com - info@seaserramentiedaffini.com Seguiteci anche su

PRODOTTI ITALIANI

Il “Gruppo pro Lughetto” da sempre impegnato in iniziative pro Airc (Associazione Italiana ricerca sul Cancro) ha assegnato per il 2017, una borsa di studio annuale alla dottoressa Valentina Damiano che farà la ricerca presso il centro oncologico di Aviano. Un centro per la ricerca oncologico conosciuto e all’avanguardia in tutta Europa, e al quale tanti ammalati si affidano per poter guarire. I soldi, diverse migliaia di euro che saranno destinati alla ricercatrice locale, sono stati raccolti con alcuni spettacoli del circo Orfei per famiglie e bambini, che si sono tenuti a Campagna Lupia nelle scorse settimane e collegati alla festività della Befana. “In tempi sostiene il sindaco di Campagna Lupia Fabio Livieri - in cui la ricerca deve essere la base per la salvaguardia di vite umane ma non trova, purtroppo, aiuti finanziari, l’abbinamento circo-raccolta fondi, è sicuramente la formula più gradita per poter fare beneficenza. I costi dei biglietti erano alla portata di tutti, per un paio d’ore di spettacolo. La risposta in termini di solidarietà è stata davvero grande”. Informazioni sui fondi raccolti pro Airc www.comune. campagnalupia.ve.it o su facebook (pagina ufficiale Comune di Campagna Lupia). Non è la prima volta che il gruppo Pro Lughetto organizza eventi di solidarietà di questo genere. In estate solitamente organizza una manifestazione ad hoc in cui raccoglie fondi da destinare alla lotta al cancro. Insomma un’associazione che punta alla salute dei cittadini.


12

Camponogara .

www.lapiazzaweb.it

auser, importante realtà aggregativa per il territorio A gennaio si è rinnovato il direttivo ed è stato confermato presidente Paolo Ruffato per altri quattro anni

L

’Auser di Camponogara ha rinnovato il direttivo. A gennaio si è tenuta l’assemblea congressuale, dove si è rinnovato il direttivo ed è stato approvato il nuovo bilancio. Paolo Ruffato è stato riconfermato presidente per altri 4 anni. Vi è stato un rinnovo sostanziale, il 50 percento, del gruppo direttivo che ha acquisito una squadra più giovane. Gli 11 delegati, con l’aggiunta di due, vedono 5 nuove giovani figure. Tra i consiglieri riconfermati: Claudio Tonolo consigliere e vicepresidente, Maria Canova, Beppino Clerici consigliere e coordinatore corsi informatica, Antonella Da Lio, Ferdinando Ferrari consigliere e ordinatore servizi bar e cucina. I nuovi membri sono: Guido Zannocaro, Lodino Mazzetto, Ilenia Camillo consigliere e coordinamento del filo d’argen-

to, Giuliano Riccoboni segretario e responsabile economico, Alida Zennaro, Barbara Boldrin e Luciano Gastaldo. “Ringrazio il nuovo direttivo che mi ha rinnovato la fiducia - dice il presidente Paolo Ruffato. Lo staff è stato rinnovato, proseguiremo il lavoro e cercheremo di migliorarci”. L’Auser di Camponogara è un’associazione a progetto di volontariato civico e sociale al servizio della comunità. Con il progetto “Filo D’Argento” l’Auser svolge attività di volontariato con numerosi servizi, come la consegna pasti a domicilio ai meno agiati della comunità, collabora con l’amministrazione con alcuni progetti sociali come gli accompagnamenti protetti presso strutture socio sanitarie. Ha aderito al nuovo progetto Stacco, un servizio di trasporto e accompa-

Gli iscritti al circolo “Menin dei Mille” sono 775. La sede a Calcroci è a disposizione per attività ricreative o di conversazione

gnamento assistito per soggetti svantaggiati, gratuito. La sede a Calcroci in via Nuova, è a disposizione delle persone per leggere il quotidiano locale e trascorrere del tempo in compagnia, in attività ricreative o di conversazione. Nella sede vi è una sala informatica per corsi di formazione. Gli iscritti al circolo Auser “Menin dei Mille” sono 775 e la struttura è molto frequentata. Roberta Pasqualetto

Tante gite per tutto l’anno

I

l comune di Camponogara con l’assessorato al turismo e attività produttive propone delle gite e dei viaggi, da gennaio ad agosto. Domenica 19 febbraio, il carnevale di Sappada e sabato 25 serata in birreria a Pedavena. Dall’1 al 5 marzo un viaggio a Mediugorje, Mostar e Sarajevo e dall’11 al 19 marzo, una crociera MSC Opera Caraibi. Domenica 26 marzo una gita a Milano, e domenica 9 aprile visita al Brescello. Dal 15 al 17 aprile: pasqua a Vercelli, Oropa e Varallo. Dal 22 al 25 aprile un viaggio in costiera Amalfitana, Vesuvio, Pompei e Reggia di Caserta. Dal 29 aprile al 1 maggio: Vienna. Domenica 7 maggio gita in Slovenia e dal 14 al 20 maggio un viaggio in Sicilia occidentale e isole Egadi. Domenica 28 maggio Cittadella e dal 2 al 4 giugno Sanremo, Bordighera, Montecarlo e Savona. Domenica 25 giugno una gita a Lodi. Domenica 23 luglio gita nelle isole della spiritualità: San Francesco nel deserto Burano e Armeni. Dal 12 a 21 agosto: Bretagna e Normandia. Dal 13 al 18 agosto viaggio in Svizzera. Per maggiori informazioni e iscrizioni 041 5139923.

teatro Dario Fo, è partita la stagione concertistica

A

febbraio inizia la settima stagione concertistica “Note future”, organizzata dall’assessorato alla cultura di Camponogara in collaborazione con l’associazione “Il Pentagramma” e l’università popolare di Camponogara. La stagione concertistica si terra al teatro Dario Fo e punta a valorizzare l’eccellenza musicale, coinvolgendo giovani artisti attivi in ambito nazionale e internazionale. Infatti sono valorizzati gli studenti, neo laureati e gruppi musicali che abbiano conseguito prestigiosi riconoscimenti in ambito nazionale e internazionale, o che stiano proseguendo il loro percorso di studi presso scuole di perfezionamento (scuola di musica di Fiesole, accademia di Imola, conservatori di Nizza e Lugano, università di Vienna, Mozarteum di Salisburgo e Royal College di Londra). Gli appuntamenti domenicali si terranno: il 19 febbraio e il 5 marzo, per il settimo anno consecutivo, la direzione artistica è affidata al M° Tania Salinaro. A febbraio gli appuntamenti sono stati concepiti all’insegna della varietà, non solo stilistica con autori appartenenti a diverse correnti musicali. Il 12 febbraio il concerto è stato interamente dedicato ai cinque finalisti e vincitori del Concorso Pianistico Premio Venezia, edizione 2016. Il 5 marzo, si concluderà con il gran concerto finale, dedicato al solista con l’orchestra: due eccellenti giovani musicisti: la violinista Lucilla Mariotti, di soli 16 anni e il pianista Axel Trolese, 19 anni. Come novità per questa edizione, a dirigere sarà il giovane Alessio Venier, violinista, compositore e direttore dell’orchestra sinfonica giovanile “Filarmonici Friulani”. (r.p.)


Arredamenti classici e contemporanei

SAMBRUSON DI DOLO (VE) Via Stradona, 18 Tel. 041 5100039 | info@curiotto.it www.curiotto.it


15

Elezioni .

www.lapiazzaweb.it

Politica Scenari in movimento nel veneziano

elezioni comunali, si profila uno scontro fra tre poli E

’ partita in tanti Comuni del veneziano, la corsa per aggiudicarsi la poltrona di sindaco. Le elezioni amministrative che si terranno probabilmente a giugno, coinvolgono diverse zone dell’ex provincia di Venezia (un’area di 44 Comuni): dalla Riviera del Brenta al Miranese al sandonatese e al portogruarese. Nell’area della Riviera del Brenta e del Miranese, c’è il più alto numero di comuni che vanno al voto. In ordine di popolazione:

telli d’Italia e Ncd (senza contare partiti minori e civiche). La tentazione è quella di mutuare l’esperienza della lista “fucsia” slegata dai partiti che ha portato a vincere a Venezia il sindaco Luigi Brugnaro. Un’esperienza che appare legata alle caratteristiche proprie del personaggio, e per questo difficilmente ripetibile. Diversa la situazione del Movimento 5 Stelle, che negli ultimi 5 anni ha aumentato la propria influenza sullo scenario locale, ponendosi per voti e manifesto.pdf

Cerca di compattarsi il centrodestra frazionato in vari partiti. Il Pd non è

1

13/01/17

consensi a livello di centrodestra (unito) e Pd. Per i grillini, i riflettori saranno puntati su Mira, il più popoloso dei comuni che vanno al voto, con quasi 40 mila abitanti. Gli elettori daranno un giudizio su 5 anni di governo della città guidata dal sindaco Alvise Mniero. Fra i problemi in molte realtà di questa forza politica c’è quello del radicamento. In alcuni centri il Movimento 5 Stelle presenterà una propria lista.. Alessandro Abbadir

18:33

SABATO 25 FEBBRAIO 2017

più convinto delle primarie, mentre per i grillini il tema del radicamento è quello più sentito Mira, Mirano e Santa Maria di Sala che voteranno con il sistema a doppio turno, mentre Salzano e Campagna Lupia a turno unico. Doppio turno per la prima volta anche a Marcon nelle vicinanze di Mestre, mentre nel sandonatese è Jesolo il comune su cui saranno accesi i riflettori. Si vota anche a Noventa di Piave. Nel portogruarese Pramaggiore andrà al voto, con il turno unico. Al momento in cui scriviamo nei comuni, gli schieramenti non sono affatto decisi. Lo scontro tendenzialmente sarà come a livello nazionale fra tre poli: Pd, centrodestra e Movimento 5 Stelle. Ma nel veneto orientale, va considerato forte radicamento della Lega Nord. L’orientamento nel centrosinistra, è quella di non indire le primarie. Non si faranno, a quanto fatto intendere dalle segreterie ad esempio, a Mira e a Marcon. Saranno privilegiati gli accordi fra partiti dello stesso schieramento, o con liste civiche. In altre realtà il Pd ha già annunciato il candidato sindaco, con consultazioni nelle sezioni. Diverse le dinamiche nel centrodestra, diviso in più formazioni: Lega Nord, Forza Italia, Fra-

Spinea

ore 13:00: Carri allegorici e gruppi mascherati in Piazza Cortina (iscrizione con drink di benvenuto); ore 14:30: Abbinamento dei carri/gruppi ai numeri estratti della Lotteria di Carnevale; ore 15:30: Inizio della sfilata lungo Viale Sanremo e Via Roma (percorso di circa 1,5 km.); ore 16:30: Arrivo della sfilata in Piazza Fermi; ore 17:30: Premiazione dei carri/gruppi da parte della Giuria Popolare.

Salvini con i leghisti veneziani: fate proseliti per le elezioni

C

’ erano anche i rappresentanti cavarzerani della Lega Nord, guidati dal capogruppo Pierfrancesco Munari e da Roberta Fava, alla cena organizzata dalla Lega Nord provinciale a Maerne, frazione di Martellago, con il segretario federale Matteo Salvini. A tenere banco, in primis il tema dell’immigrazione. Salvini ha infatti affrontato, come ci ha riportato Munari, “il discorso base di Cona, che ci vede protagonisti, purtroppo, vista la vicinanza con la base”, definendo “inopportuna, oltre che contro ogni più buona regola elementare di pulizia, di ordine”, una tale concentrazione di profughi in una base, in un piccolo paese come Conetta.

“Quindi – racconta Munari – ha invitato tutti i sindaci della Lega a esprimere il proprio rifiuto alle richieste del Prefetto di ospitare i profughi”. Non poteva poi mancare un riferimento alle imminenti elezioni amministrative e alle auspicate elezioni politiche, in vista delle quali il leader del Carroccio ha invitato i presenti all’unione, per fare nuovi proseliti nel Partito e portare avanti le storiche battaglie della Lega Nord. Messaggio afferrato, dal segretario provinciale Sergio Vallotto, degli assessori regionali Roberto Marcato, Luca Coletto, dal vicepresidente Gianluca Forcolin e da tutti i militanti presenti in sala. M argherita Bertolo


16

Sanità .

www.lapiazzaweb.it

l’importanza degli screening: detective amici per la prevenzione

L

Supera gli obiettivi regionali la partecipazione dei cittadini agli screening nel Distretto di Mirano Dolo

“S

creening: detective amici contro il tumore”: la prima Giornata della Salute del 2017 della Ulss 3 Serenissima, dedicata agli screening oncologici, si è svolta lo scorso 15 febbraio nell’Ospedale di Dolo con l’obiettivo di sensibilizzare la cittadinanza all’importanza degli screening oncologici. Sono tantissime le persone, infatti, che “devono la vita” agli screening: sono salve perché hanno aderito allo screening eseguendo un esame quando pensavano di essere sane ed invece stavano già subendo l’aggressione silenziosa della malattia. “L’adesione dei nostri cittadini al programma di screening regionale - ha spiegato la referente screening per il Distretto Mirano Dolo, la dottoressa Adriana Montaguti

– in questo territorio, dà molta soddisfazione: come nel 2015, anche nel 2016, infatti, l’adesione agli screening oncologici ha superato gli obiettivi regionali. E’ importante non abbassare la guardia e continuare a lavorare, soprattutto con la corretta informazione, nella promozione alla prevenzione”. Gli obiettivi regionali degli screening oncologici prevedono che per quello mammografico si arrivi all’80% dell’adesione, che per quello del colon retto al 65% e quello della cervice al 60%. Percentuali che vengono nettamente superate nel 2016, con un risultato molto buono per lo screening del colon, che storicamente (non solo per questa Azienda) è quello più problematico nella partecipazione: per il colon si è raggiunto, infatti,

il 67% (contro il 65,4% del 2015) di adesione, per il mammografico l’81,2% (79,9% nel 2015) e, infine, per quello della cervice il risultato è stato del 61,7% (59,5% nel 2015). Gli screening oncologici coinvolgono oltre 180mila persone nel Distretto di Mirano Dolo: 77mila sono le donne dai 25 ai 64 anni che vengono invitate entro i tre anni per il tumore alla cervice, quasi 41mila per il mammografico le donne dai 50 ai 74 anni entro i due anni e, infine, circa 71mila gli uomini e donne dai 50 ai 69 anni per il tumore al colon. Gli screening sono gratuiti e si accede tramite

invito che l’Ulss spedisce direttamente a casa dell’interessato. In questo territorio gli screening oncologici sono attivi da circa venti anni. Due anni fa, inoltre, è stato attivato anche il test dell’HPV, test più protettivo e più a lungo rispetto al tradizionale pap test. “Alcune malattie, pur preoccupandoci, possono essere diagnosticate tempestivamente proprio grazie agli screening – ha concluso il DG della Ulss 3 Giuseppe Dal Ben – e, quando vengono scoperte presto, si può intervenire più efficacemente, con risultati molto buoni. A fianco alla cura, quindi, ricordiamoci della prevenzione”.

energia to n e iam nica l g i t o ot imb de carb ri d i n a

La pet terapy entra nella casa di riposo di Fiesso a pet therapy (terapia con animali domestici) è entrata in una casa di riposo. La bella iniziativa si è concretizzata a Fiesso D’Artico nella “Residenza la Salute” convenzionata con l’Ulss 3. Alla presentazione dell’iniziativa c’erano il sindaco di Fiesso, Andrea Martellato, e Roberto Martano, responsabile Enpa Dolo-Mira. La “star” della struttura sarà così Tobia un cagnolino di 7 anni, che ora si trova nella residenza per anziani. Tobia è il cane di una signora ospite della casa di riposo. Tobia però con l’autorizzazione della direzione è stato adottato dalla struttura e sarà così la “mascotte” dei 116 ospiti della casa di riposo. Si tratta della prima iniziativa del genere in provincia di Venezia. Soddisfatto il direttore generale dell’Ulss 3, Giuseppe Dal Ben, per il quale è “provato quanto sia di conforto avere accanto in momenti difficili, il proprio animale”.

pulita

NON SOLO GAS …

• GPL per uso civile, artigianale e industriale defiscalizzato reti cittadine • GAS TECNICI: Acetilene, Ossigeno, Argon, Anidride Carbonica • MISCELE PER SALDATURA, Azoto, Elio e Idrogeno • A PORTO VIRO siamo presenti con un nuovo impianto di imbottigliamento di CO2 (Anidride Carbonica) per qualsiasi tipo di bombola

VI ASPETTIAMO !!! Porto Viro (Ro) • via Mantovana, 120/a • tel. 0426 322 050 Legnago (Vr) • s.s. 10, km 338 • tel. 0442 640 777 • gasadige@gasadige.it

Numero verde

800 35 54 55


17

Cultura

www.lapiazzaweb.it

Musica Il personaggio

mattia dalla pozza, un vero talento del jazz Ha trent’anni e vive a Camponogara, nella Rivera del Brenta, ha già lavorato con Jovanotti, Mengoni, Irene Grandi, i Negrita e tanti altri

U

n talento della musica della Riviera del Brenta si afferma a livello nel jazz nazionale e internazionale. Si tratta di Mattia Dalla Pozza 30 enne di Camponogara. Un talento che si è esibito anche nel suo paese natio a fine gennaio, in un concerto al teatro Dario Fo alla presenza di oltre 300 persone. Evento organizzato dal Comune con il sindaco Giampietro Menin e dal consigliere regionale Franco Ferrari. Al concerto ha partecipato l’artista londinese Mo Brandis. “Ho iniziato – spiega dalla Poz-

za - a suonare il sax a 11 anni sotto la guida del clarinettista Daniele Trincanato e mi sono diplomato successivamente al conservatorio Antonio Buzzolla di Adria in musica classica con Fabio Petretti. Ho iniziato poi il percorso jazz al biennio di Rovigo, Amsterdam e vari seminari, tra i più noti Siena jazz, Umbria jazz conseguendo borse di studio prestigiose per la Berklee City of music di Boston”. Matteo ha vinto concorsi a livello internazionale sia di musica classica che jazzistici (Umbria Jazz, Barga Jazz, Porsche Jazz,

il“creatum”, 19 marzo torna va aincavarzere scena il carnevale il carnevale con idi carri venezia allegorici

“AC

nche reatum” quest’anno è il tema il Carnevale conduttore si del Carnevale di Venezia, avvicina edizione e Cavarzere 2017 che, partito si vesteloa scorso 11 febbraio, si svolgerà festa fino con al la 28 suadel ordinaria mese, persfilata il secondo di anno saldo nelle mani di Carti Marco Aleggorici Maccapani. che annualmente Incentrato sulle ri- antiche origini di Venezia, il chiama tema èspettatori legato anche e partecipanti alla toponomastica dendella città con un sottotitolo tro e fuori particolare, il paese. però, “Vanity af(fair” che invita alla soddisfazione IlCarnevale la voglia didiCavarzere apparire, di ormai strafare, di essere qualcun altro per arrivato un giorno. all 16esima Il fulcro edizione dei festeggiamenti rientra sarà Piazza San Marco che nellaospiterà routinegli della artigiani collettività che con cheilogni loroanno lavoro aspetta racconteranno la riccorenla storia za. Anche di Venezia. quest’anno Il pubblico la parata saràsiintrattenuto svolgerà in dalla prossimità presenza della di maschereri, festività del santo liutai,patrono, vetrai, sarti precisamente che esporranno il 19 marzo. la loro merce nelle L’evento, botteghe di organizzato Piazza San come Marco sempre e mostreranno dalla Pro loco, la bellezza avrà ladella colloro laborazione arte. Unevero il patrocinio e propriodel tuffo Comune. nella Venezia del ‘700. Fino La presidente, al 28 febbraio LinaVenezia Figoni, tiene sarà un a sottolineare grande palcoscenico l’aiuto inestiallestito mabile in tutti nellai realizzazione campi, campielli dell’evento e fondamenta , da parte con delle tanteforze novità proed eventi. duttiveFra del ipaese cambiamenti quali artigiani l’esclusione e commercianti. dalle location di quella di Torre “Grazie di Porta al loro Nuova contributo, in Arsenale, noi di Pro tipicamente Loco, abbiamo “veneziana” consegnaper itoveneziani loro un blocchetto ma non comodissima di biglietti della da raggiungere lotteria di Carnevale per i turisti. del Restano, valore complessivo tuttavia, in del programma contributo contenente - sempre in buoni Arsenale spendibili - le nottie piccole consumabili per i giovani nelle attività a partire del comune, dalle 23. in Non modo mancano da incentivare le Cene di il gala commercio che si terranno interno ealaCa’ valorizzazione Vendramin Calergi. delle tante attività”. Confermati Il programma il volo per domenica dell’Angelo19(il marzo 19 febbraio), vede l’inizio quello della dell’Aquimanila festazione (domenica alle26) 14.30 e locon Svolo la del sfilata Leon. di carri allegorici provenienti daUna tutto citazione il Veneto, a parte successivamente la ballata delverrà toro premiata che si terràlailmaschera pomeriggio più del bella, 23 febbraio il Carro in Allegorico Piazza San piùMarco. bello, il gruppo mascherato e laGran scuola. finale Al termine martedìverso grasso, le 17.30 quando si svolgerà il Carnevale l’estrazione di Venezia della celebrerà lotteria le glorie di San Marco nello Svolo del Leon, maestoso gonfalone Non restadiche San aspettarsi Marco, il unleone Carnevale alato magico, su campo ricco rosso di sorpreche ha reso se e divertimento. immortale la Serenissima Repubblica nel Mediterraneo e Anna Bergantin nel mondo.

Mattia dalla Pozza, in alto durante uno dei suoi spettacoli

National Arts in Rome , Piacenza Jazz , Bergamo Jazz etc.) suonando inoltre in molti festival jazzistici nazionali e non, e in numerosi teatri e club di tutta Europa. “Ho inciso dischi e collaborato - spiega il musicista- a progetti totalmente differenti tra loro (jazz, rock, classica, pop, funk, dance, musica elettronica) in ambito classico ha suonato con varie orchestre e gruppi da camera ridotti mentre in ambito jazzistico con: Marco Tamburini,

Fabrizio Bosso, Michele Polga, Tommaso Cappellato, Marcello Tonolo, Stefano Onorati, Marc Abrams, Jimmy Weinstein, Stefano Senni, Piero Odorici, Dee dee Brigtwater, Cheryl Porter, Robert Bonisolo, Chris Cheek”. Nella musica pop italiana Matteo Dalla Pozza ha fino ad ora collaborato con Jovanotti, Mengoni, Irene Grandi, Motel Connetion, Negrita, Giuliano Palma. Alessandro Abbadir


18

Sport

www.lapiazzaweb.it

pallacanestro, al via la reyer school cup 2017 Parteciperanno 40 istituti scolastici superiori per un’edizione che coinvolgerà 32.000 studenti, di cui 500 atleti in 75 incontri

S

E

’ stata presentata a fine gennaio, la quarta edizione della Reyer School Cup 2017, il torneo di pallacanestro 5 contro 5 tra gli istituti scolastici superiori del territorio veneziano. A questa edizione della Reyer School Cup 2017, che ha preso il via il 3 febbraio, e che terminerà l’8 aprile, partecipano infatti, con una squadra ciascuno, ben 40 istituti scolastici superiori per un’edizione del torneo che coinvolgerà ancora 32.000 studenti, di cui 500 atleti, nei 75 incontri che decreteranno il vincitore della quarta edizione. La prima fase della Reyer School Cup 2017 sarà caratterizzata da 10 tappe divise in due “conference”, “oro” e “granata”. Una novità dell’edizione del torneo di basket di quest’anno, è l’introduzione della gara

Ciclocross, Taffarel in nazionale

del tiro da tre, che coinvolgerà gli studenti di ogni istituto in ogni tappa, fino alla finale che si terrà durante le “Final Four” al Taliercio di sabato 8 aprile 2017. L’evento clou sarà appunto in questa mattinata, alla quale sono invitati tutti gli studenti, i professori e dirigenti scolastici degli istituti partecipanti alla Reyer School Cup. Al termine della finale saranno premiati tutti gli istituti che hanno partecipato alla manifestazione. La Reyer School Cup anche quest’anno vuole coinvolgere non solo gli studenti che giocheranno le partite ma anche tutti coloro che vorranno contribuire alle attività di comunicazione, come un vero e proprio uffi-

cio stampa d’istituto. Per ciascuna scuola il coinvolgimento sarà quindi totale, organizzando attorno alla squadra le stesse attività di supporto di cui normalmente sono dotate le società sportive. Altra novità di quest’anno, è l’introduzione del “tifo positivo”, in base al quale non sarà ammessa alcuna forma di offesa da parte delle tifoserie. Nel caso di violazione di tale divieto, dopo apposito richiamo, la squadra a cui appartiene la tifoseria che ha commesso tale infrazione, verrà sanzionata con punti di penalizzazione da scontarsi nella partita in corso. Anna Michieletto

ono partiti a fine gennaio i giovani atleti azzurri che hanno preso parte ai campionati del mondo di ciclocross a Bieles (Lussemburgo). Venti sono stati gli azzurri convocati dal Ct Fausto Scotti, che ha optato per un’Italia giovane, ma senza dimenticare l’esperienza. Per la categoria Elite si è puntato su Eva Lechner, già protagonista nella Coppa del Mondo appena chiusa ed in cerca di un risultato importante anche nella rassegna iridata. Al maschile sono stati convocati Dorigoni e Bassani per la categoria Under 23. Per i giovani ragazzi della categoria Juniores, il veneziano Nicola Taffarel è riuscito a convincere il Ct Scotti. Il giovane scorzettano arriva da una serie di grandi successi che lo hanno visto salire sul podio ai campionati italiani di ciclocross di Silvelle a inizio dello scorso gennaio, ma l’atleta arriva anche da un anno di altre grandi vittorie che lo hanno fatto cresce e maturare. (a.m.)

martina Favaretto, giovane stella del fioretto

L

Aism, AssociAzione iTALiAnA scLerosi MuLTipLA, e i notAi ti invitAno A pArtecipAre AgLi inconTri grATuiTi per ricevere risposTe ALLe Tue doMAnde.

Con il patrocinio e la collaborazione del

PER INFORMAZIONI suglI INCONtRI:

800.09.44.64 - www.aism.it

a giovanissima fiorettista noalese Martina Favaretto non riesce ad arrestarsi e, dopo lo strabiliante successo austriaco, domina anche la tappa italiana del circuito europeo Under 17 di fioretto femminile, che si è tenuta a Pisa nello scorso gennaio. Il suo è stato un successo su tutta la linea che l’ha vista trionfare con assalti che hanno intimorito le avversarie, anche le fortissime statunitensi, e l’hanno fatta salire sul gradino più alto del podio prevalendo su tutte le 168 atlete, suddivise in 24 gironi, che si sono sfidate in pedana. Nel suo gruppo, Martina Favaretto ha chiuso con sei vittorie su sei e l’11simo posto nel ranking per la fase delle dirette. Da qui è iniziata una cavalcata nella quale la giovanissima fiorettista di Noale ha superato tutti gli ostacoli con classe e tenacia. Ne hanno pagato le conseguenze l’inglese Becci Curwen (15-4), la venezuelana Anabella Acurero (15-4), la francese Alessandra Volonteri (15-5), la statunitense Alexandra Park (15-3), l’altra statunitense Natalie Minarik su cui Martina ha padroneggiato 15-6. Arrivata in semifinale, la fiorettista, si è battuta contro l’azzurra Claudia Memoli (15-7) e, in finale, contro l’altra nordamericana Lauren Scruggs, concedendole solamente 7 stoccate. Con questo risultato Martina Favaretto è anche saldamente in testa alla classifica del circuito europeo Under 17, e va ricordato che proprio a Pisa vinse anche lo scorso anno. Il suo maestro alla Comini di Padova, Mauro Numa, conferma la grande bravura della giovane veneziana, e si augura che, giorno dopo giorno, grazie e al suo potenziale, riesca a togliersi delle grandi soddisfazioni. (an.mi.)


I professionisti al tuo servizio

Resta informato su normative e incentivi che riguardano il pianeta casa

ECOBONUS E DETRAZIONI: COS’HA CAMBIATO LA LEGGE DI BILANCIO 2017 La Legge di Bilancio 2017 è stata approvata dal Senato nella seduta di Mercoledì 7 Dicembre 2016, con 166 voti favorevoli, 70 contrari e un astenuto. Il DDL n. 2611, intitolato “Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2017 e bilancio pluriennale per il triennio 2017-2019” è stato approvato dal Senato senza modifiche e, tra i diversi punti toccati, conferma la proroga dell’Ecobonus 65% e delle detrazioni al 50%.

Ecobonus 65%: incentivi per la riqualificazione energetica degli edifici fino al 31 Dicembre 2017 È stato prorogato, innanzitutto, fino al 31 Dicembre 2017, l’Ecobonus 65%, l’agevolazione fiscale che permette di detrarre l’importa lorda del 65% delle spese per interventi di riqualificazione energetica degli edifici. Per quanto riguarda, invece, gli interventi relativi alle parti comuni di edifici condominiali e gli istituti autonomi per le case popolari, l’agevolazione vigente è prorogata di ben 5 anni, ovvero fino a fine Dicembre 2021. La differenza sta nel fatto che le percentuali di detrazione introdotte sono più elevate, infatti arrivano al 70% per gli interventi che interessino l’involucro dell’edificio con incidenza superiore al 25% della superficie disperdente lorda dello stesso edificio, e al 75% per interventi finalizzati a migliorare la prestazione energetica invernale o estiva. Solo ed esclusivamente per quanto riguarda gli interventi svolti sulle parti degli edifici condominiali ricordiamo che i contribuenti incapienti, ovvero coloro che si trovano nella NO TAX AREA e non hanno quindi IRPEF da recuperare, possono cedere la detrazione loro spettante ai fornitori che hanno eseguito i lavori. Gli interventi agevolabili sono numerosissimi, dalle coibentazioni dell’edificio all’installazione di pannelli solari, dalla sostituzione degli impianti invernali alla posa in opera di climatizzatori alimentati da biomasse combustibili, fino ad arrivare ai più “moderni” ad alto contenuto multimediale/tecnologico come l’installazione di dispositivi per il controllo da remoto degli impianti di riscaldamento e climatizzazione delle unità abitative. Ricordiamo che possono usufruire dell’Ecobonus non solo persone fisiche, ma anche professionisti, associazioni professionali ed imprese a condizione però che l’intervengo venga eseguito sui fabbricati utilizzati per l’esercizio della propria attività. Per quanto riguarda i privati cittadini, inoltre, non solo il proprietario dell’immobile ha diritto alla

decennale detrazione ma anche i familiari conviventi che sostengono le spese, gli inquilini con regolare contratto di affitto e coloro che hanno l’immobile in comodato (fondamentale in questo caso la registrazione del contratto presso l’Agenzia delle Entrate). È importante ricordare che, per ottenere l’agevolazione, tutte le spese vanno pagate con bonifico bancario specifico per l’ecobonus (non si tratta di un bonifico ordinario), bisognerà inoltre ottenere e conservare, in caso di verifica dell’Agenzia dell’Entrate, l’asseverazione di un tecnico abilitato o la dichiarazione del direttore dei lavori per la verifica dei requisiti tecnici e, come ultimo adempimento, inviare la comunicazione degli interventi eseguiti all’ENEA (ente certificatore) entro 90 giorni dal termine dei lavori.

Detrazioni 50% e bonus mobili fino a 10mila euro di spesa Anche le detrazioni al 50% relative agli interventi di ristrutturazione e al bonus mobili sono state prorogate di un anno, fino al 31 Dicembre 2017. Queste agevolazioni riguardano, in particolare, la possibilità di detrarre al 50% le spese relative all’acquisto di mobili ed altri elettrodomestici finalizzati ad arredare l’immobile oggetto di ristrutturazione. I costi sono detraibili al 50% dall’Irpef in 10 quote annuali dello stesso importo, fino a un limite massimo di 96mila euro. Per quanto riguarda gli interventi svolti nel 2016, cioè iniziati nel 2016 e proseguiti nel 2017, l’agevolazione viene calcolata su un ammontare complessivo inferiore a 10mila euro, al netto delle spese sostenute nel 2016 per le quali si è usufruito delle detrazioni. Fino al 31 dicembre 2017, quindi, i contribuenti che hanno effettuato lavori di ristrutturazione edilizia potranno usufruire della detrazione del 50%, per una spesa massima ammissibile di 10.000 euro, per l’acquisto di:

www.artidolo.it - info@artidolo.it

Mira - Via G. Mion, 25 - T. 041.421932 Dolo - Via Brentabassa, 34 - T. 041.410333

segreteria@artidolo.it ambiente-sicurezza@artidolo.it formazione@artidolo.it


Febbraio 2017 - Edizione n.9

Mobili nuovi: letti, armadi, cassettiere, librerie, scrivanie, tavoli, sedie, comodini, divani, poltrone, credenze, materassi, apparecchi di illuminazione; Grandi elettrodomestici nuovi di classe energetica non inferiore alla A+ (A per i forni), come rilevabile dall’etichetta energetica: frigoriferi, congelatori, lavatrici, asciugatrici, lavastoviglie, apparecchi di cottura stufe elettriche, forni a microonde, piastre riscaldanti elettriche, apparecchi elettrici di riscaldamento, radiatori elettrici, ventilatori elettrici, apparecchi per il condizionamento.

impianto idraulico ed elettrico; inferriate fisse; soppalco; pareti interne ed esterne; scale ed ascensore; cablatura; porta blindata; impianto di allarme;

Dall’agevolazione è escluso l’acquisto di: porte, pavimentazioni (ad esempio il parquet), tende e tendaggi, altri complementi di arredo.

allargamento porte e finestre;

L’agevolazione spetta anche quando i beni acquistati sono destinati ad arredare un ambiente diverso dello stesso immobile oggetto di intervento edilizio.

canna fumaria;

Indipendentemente dall’importo delle spese sostenute per i lavori di ristrutturazione, la detrazione del 50% deve essere calcolata su un importo massimo di 10.000 euro e deve essere ripartita tra gli aventi diritto in 10 quote annuali di pari importo.

caldaia, caloriferi e condizionatori;

Possono fruire del bonus ristrutturazione:

contenimento dell’inquinamento acustico (isolamento).

il proprietario dell’immobile; il conduttore dell’immobile (inquilini); il nudo proprietario; l’usufruttuario; il comodatario; i familiari conviventi (purchè siano loro a sostenere le spese e risultino intestatari di bonifici e fatture). Gli interventi agevolabili consistono nei lavori interni a immobili esistenti; nel dettaglio, deve trattarsi di opere di: manutenzione ordinaria (solo per le parti comuni dell’edificio); manutenzione straordinaria; ristrutturazione edilizia; recupero e risanamento conservativo. Sono detraibili non solo le spese necessarie all’esecuzione dei lavori, ma anche i costi di progettazione, le prestazioni professionali inerenti, le perizie ed i sopralluoghi.

I professionisti al tuo servizio

pavimentazione esterna; facciata ed intonaci esterni; citofoni, videocitofoni e telecamere; abbattimento delle barriere architettoniche; balconi e verande; box auto;

Non è prevista la proroga del bonus mobili giovani coppie, un bonus introdotto nel 2016 che riguardava i giovani under 35, coniugati o conviventi: l’agevolazione consisteva in una detrazione Irpef del 50% delle spese sostenute per mobili nuovi, in relazione all’acquisto della prima casa.

Adeguamento sismico e sicurezza degli edifici Per quanto riguarda il sisma bonus, la detrazione è stata fissata al 50% con il limite di spesa di 96mila euro per il quinquennio 2017-2021. Il bonus, in particolare, fa riferimento alla messa in sicurezza statica di edifici adibiti ad abitazione e ad attività produttive che ricadono nelle zone sismiche 1, 2 e 3. Il bonus sarà elevato al 70% o all’80% in caso di miglioramento di una o due classi di rischio, per i condomini, invece, la percentuale di detrazione aumenterà rispettivamente al 75% e 85%.

In particolare, le opere agevolate devono riferirsi alle seguenti componenti:

ASSOCIATI!

TESSER

A 2017

Via Bre

ntabas www.a sa, 34 - T. 04 rtidolo 1. .it - info 410333 - Do lo @artid olo.it

Sei un Artigiano? Se vuoi inserirti in questo spazio chiama lo 049 8704884


laPiazza

www.lapiazzaweb.it

Informazione a pagamento a cura degli esperti del settore

Salute

Salute / Si Viaggiare

Per partecipare alla rubrica chiamare il numero 049 8704884

Non è mai semplice: chi corre in soccorso nel bisogno va ringraziato sempre

23 3

www.lapiazzaweb.it/category/salute/

Editoriale

I soccorritori non possono morire! dott. Giovanni Leoni

I

n data 24 gennaio 2017 è andato giù un elicottero in Abruzzo, cause in via di accertamento, e sono morti in 6, tra cui il pilota Gianmarco Zavoli di 47 anni, il medico rianimatore Walter Bucci, 57 anni, Davide De Carolis tecnico dell’elisoccorso, Giuseppe Serpetti, infermiere, Mario Matrella, verricellista, lo sciatore a cui era stato prestato soccorso Ettore Palanca 50 anni. Leggo sulla stampa che tra i caduti Bucci e Carolis erano elementi che si erano già distinti a Rigopiano. Pochi giorni dopo Andrea Pietrolungo, speleologo del corpo nazionale del soccorso alpino, muore a 39 anni per un infarto dopo aver partecipato a decine di missioni di soccorso ai paesi del Teramano isolati dalla neve nelle stesse ore e a poca distanza dalla tragedia all’hotel Rigopiano. Infuriano le polemiche sull’opportunità dell’attivazione del servizio, ma nei casi dubbi o al limite, fatti i relativi ragionamenti e visti i regolamenti, chi ha scelto questo mestiere tende sempre a prendersi qualche responsabilità in più, a darsi per gli altri, fa parte del loro DNA. Hanno rischiato eccome a Rigopiano a scavare nelle macerie e sotto la neve per salvare gli ospiti dell’albergo ma chi poteva fermarli? Non la neve da superare a piedi nè quella da togliere a mano, non il buio, non il pensiero di poter essere travolti loro stessi dalle macerie gelate che stavano spostando o di rimanere intrappolati nei cunicoli dove si infilavano. I soccorritori appartengono alla categoria degli “speciali” quelli che salvano gli altri e nell’immaginario collettivo non possono essere coinvolti loro stessi nel male che sono deputati a curare. Nell’agosto 2009 vi fu un’analoga tragedia a Cortina d’Ampezzo, anche lì un elicottero è caduto sul Monte Cristallo con a bordo un pilota, Dario de Felip di 49 anni, un medico, Fabrizio Spaziani di 46 anni, due i tecnici di soccorso alpino, Marco Zago di 42 anni e Stefano da Forno di 40 anni. Durante il trasporto da Roma a Cagliari di un cuore da trapiantare nel febbraio 2004 un aereo Cessna precipita : a bordo vi erano il responsabile della divisione di Cardiochirurgia Alessandro Ricchi di 52 anni, il suo assistente Antonio Carta di 38 ed il tecnico perfusionista Gian Marco Pinna. Con loro i due piloti, entrambi austriaci, Helmut Zullner e Thomas Giacomuzzi. La sesta vittima è stato un altro italiano, Daniele Giacobbe, 35 anni, in addestramento. Presidente OMCeO Provincia di Venezia

Malattie respiratorie: ne soffrono 600mila veneti

a pag 24

Giornata Mondiale contro il cancro infantile

a pag 25

Depressione, una malattia poco curata

a pag 26

Vuoi collaborare con noi? Contattaci!

Salute

>> Condividi la tua esperienza ed i tuoi consigli sul nostro >> Inserto Salute

via Lisbona, 10 · 35127 Padova · tel. 049 8704884 · info@givemotions.it · www.givemotions.it


24

laPiazza

Salute

www.lapiazzaweb.it

Editoriale

I soccorritori non possono morire!

N

Più di 600mila veneti soffrono di malattie alle vie respiratorie

S

ono 90 mila ogni anno i morti capoluogo scaligero, l’asma interessa in Italia per patologie legate 18 mila persone e il Bpco 14 mila. Ma all’inquinamento. Il dato emerge dal è tutto il Veneto ad essere interessato ventesimo Congresso nazionale sulle da questo flagello: qui le malattie malattie respiratorie dal titolo “Asma respiratorie rappresentano la terza Bronchiale e Bpco: nuovi obiettivi, nuovi causa di morte e si prevede che la rimedi, nuove strategie” che si è svolto prevalenza di tali patologie sia destinata il mese scorso a Verona alla presenza ad aumentare. Di questa correlazione di 350 specialisti. Gli esperti non con gravi malattie è convinto da anni avrebbero dubbi nell’individuare il fumo anche un illustre pneumologo veronese, L’inquinamento e l’inquinamento atmosferico come Roberto Dal Negro, responsabile del principali responsabili delle malattie Centro Nazionale Studi Respiratori di da polveri sottili respiratorie persistenti che affliggono Verona, secondo il quale “di smog si e il fumo i principali quindici italiani su 100. muore, questo è certo. La correlazione tra imputati “Per combattere il fumo abbiamo presenza di tumori e presenza di polveri potuto contare sulla legge Sirchia. sottili è certa. Non solo, è cresciuta nel Dopo 23 tentativi di formulare una normativa antifumo a partire corso degli anni. E a pagarne le maggiori conseguenze sono da inizio Novecento - dice il Responsabile del Centro nazionale i soggetti più deboli: anziani, categoria in cui arriva al 60%, e Studi di farmacoeconomia e farmacoepidemiologia respiratoria, bambini, dove siamo addirittura all’80%”. La lotta alle malattie Roberto Dal Negro – finalmente l’ultimo è andato in porto grazie respiratorie si attua con l’adozione di misure preventive a medio al fatto che è stato individuato un responsabile: il proprietario e lungo termine e limiti idonei, specie delle polveri sottili (Pm10 e del locale, costretto a far rispettare il divieto per non incorrere in Pm 2,5), a salvaguardia della salute dell’intera popolazione. sanzioni”. Pochi passi avanti, invece, sul fronte dell’inquinamento atmosferico: “l’imprenditoria, a onor del vero, ha fatto molto per ridurre il fenomeno – sottolinea Dal Nero – sul piano degli enti, invece il trasporto pubblico è balbettante e, quanto a emissioni Nel febbraio scorso, la Procura di Venezia è domestiche, dove ci sono i controlli, è facile eluderli”. intervenuta dopo l’allarme lanciato da un gruppo di I veneti che soffrono di malattie alle vie respiratorie hanno pediatri veneti, ha ascoltato le loro preoccupazioni, superato quota 600 mila. riservandosi l’ipotesi di aprire un fascicolo così da Sarebbero 270 mila quelli malati di Bpco (broncopneumopatia accertare la presenza di reati ambientali. I pediatri cronica ostruttiva) e di asma bronchiale e 340 mila gli affetti da veneti hanno evidenziato la potenza distruttiva delle asma grave. Secondo ESCAPE (European Study of Cohortes for polveri sottili sui sistemi immunitari dei bambini Air Pollution Effects), uno studio europeo che dal 2010 al 2014 che provoca casi molto gravi e cronici di malattie al ha esaminato 21 città europee, Verona è risultata al secondo sistema respiratorio. posto per l’aria irrespirabile e le polveri sottili. In particolare nel

l’allarme Dei peDiatri

ell’ottobre 2001 durante un volo notturno di soccorso un elicottero del 118 si schianta sulle colline di Poggio Ballone, vicino a Grosseto, muoiono in cinque. Questi incidenti occupano per qualche giorno le prime pagine dei giornali ma subito gli articoli vengono sostituiti da altra cronaca, la vita ed i turni continuano ed altri, con semplicità, prendono il posto dei morti, come in guerra. Certo la caduta di un aereo o di un elicottero colpiscono di più l’immaginario collettivo di un incidente in cui è coinvolta un autoambulanza, una macchina della polizia o dei carabinieri, solo un po’ più strano magari se ad essere coinvolti sono pure i vigili del fuoco. La velocità nel soccorso non è un ebbrezza ma una necessità. Volare a volte è l’unico sistema per arrivare in tempo. In urgenza si deve uscire anche con il brutto tempo e di notte, con la nebbia, si corre anche quando le strade sono viscide e scure, fa parte del mestiere. A bordo non ci sono i reduci da una notte in discoteca, ci sono dei padri di famiglia che vanno in soccorso di feriti e malati. Nella mia carriera ho fatto il Pronto Soccorso per 2 anni in provincia e sono uscito anche in ambulanza per dei trasporti urgenti. In epoca pre 118 le cose erano un pò diverse. Mi riferisco ad un’era antecedente al 27 marzo 1992 quando il Presidente della Repubblica Francesco Cossiga firmò il decreto di istituzione delle centrali operative di allarme sanitario, riproponendo su scala nazionale il modello originale sperimentato a Bologna, In emergenza bisognava fare un giro di telefonate per mezzi e destinazione ad esempio di un paziente neurochirurgico, per un trasporto medicalizzato si sceglieva fra il medico del pronto soccorso e l’anestesista, non esistevano le èquipe predefinite, se il paziente non era intubato era il medico del PS che usciva per un “cranico” o un “vascolare”, sostituito dal chirurgo di reparto. Si viveva così. In autostrada in ambulanza ti passano tutti… Ti prendi la tua rivincita sulle statali e in città. A bordo fai i tuoi controlli, speri che tutto vada bene, confidi nell’abilità dell’autista mentre la sirena sulla testa ti spacca le orecchie. Pensi raramente a te stesso e a quello che può succedere quando passi col rosso ad un incrocio, sei solo concentrato sul malato e sulla destinazione di arrivo sempre troppo lontana. Ormai da tanto tempo lavoro a Venezia centro storico, qui ci sono le barche, faccio servizio in un reparto, non esco più. Ma penso spesso agli equipaggi delle idroambulanze che partono di notte, con la pioggia, in inverno, a prendere qualcuno nelle isole dell’estuario a Treporti o a Pellestrina. E’ un tipo di soccorso decisamente singolare, l’opposto di quello alpino. A Venezia le idroambulanze vengono osservate con curiosità dai turisti, si notano eccome di giorno, nel loro colori giallo e rosso, magari in estate col sole. A volte gli equipaggi corrono preceduti dalla sirena facendo lo slalom in Canal Grande fra gondole e vaporetti, a volte vanno piano di ritorno da una dimissione protetta. Un bel lavoro all’aperto si può pensare lavorando all’interno di uffici o ospedali. Ma è brutta la laguna di notte, in inverno, con il vento e la pioggia, pessima con la nebbia anche se hai il radar. Non ci sono luci sui pali che segnano i canali appena fuori dal centro e si corre in planata, se qualcosa va storto sei solo. Di notte, vestito, in mezzo all’acqua, per quanto ce la fai a nuotare? Se la radio è fuori uso e sei vivo puoi solo sperare ed aspettare anche tu che qualcuno ti venga a prendere, un altro che abbia il coraggio di uscire per te, quando le persone normali si assicurano di aver chiuso bene tutte le finestre e vanno a letto. Qualcuno dirà: è il loro mestiere, rischiano ma saranno pagati bene. E’ vero solo che rischiano e sono molto stimati. Elicotteri ed ambulanze, Vigili del fuoco, PS e Carabinieri, Guardia Costiera e Finanzieri, quando sfrecciano coi lampeggianti accesi provo un senso di sicurezza, ma temo per loro e quello che vanno ad affrontare. Questa gente crede nella propria scelta e la vive come una missione ed a volte muore nel tentativo di salvare un altro, Un’ occasione di riflessione spero profonda e produttiva per chi ha responsabilità di governo e la possibilità di stipendiare dignitosamente una classe di lavoratori troppo orgogliosa per lamentarsi di un trattamento indegno di chi rischia per professione nell’aiutare il prossimo. E noi ogni tanto non perdiamo l’occasione di ringraziali per tutto quello che fanno, da vivi.

Salute è anche WEB

Salute

>> I consigli dei nostri Medici di Zona su www.lapiazzaweb.it >> Seguici !!!

via Lisbona, 10 · 35127 Padova · tel. 049 8704884 · info@givemotions.it · www.givemotions.it


la laPiazza iazza

www.lapiazzaweb.it

alute Salute

25

Il cancro infantile si sconfigge insieme Editoriale

I soccorritori non possono morire!

L’assenza di una copertura sanitaria universale porta a diagnosi tardive, abbandono delle cure e difficoltà nel procurarsi medicinali

pediatrico. L’80% dei tumori infantili si presenta già Paesi piùdipoveri. Essi sono l’1% dei casi totali ell’ottobre 2001 durante unoggi voloneinotturno soccorso di cancro PaesidiadPoggio alto/medio reddito, ma ben il un elicottero del 118 si schianta sullenei colline 4%inincinque. quelli aQuesti bassoincidenti reddito. La differenza nei tassi Ballone, vicino a Grosseto, muoiono di sopravvivenza segna un’ulteriore diseguaglianza. occupano per qualche giorno le prime pagine dei giornali ma In occidente sopravvivela ilvita 75-85% dei bambini a cui subito gli articoli vengono sostituiti da altra cronaca, diagnosticato un cancro, ed i turni continuano ed altri, viene con semplicità, prendono il nei Paesi a medio e tra di il 50 il 20%. posto dei morti, come in guerra.basso Certo reddito la caduta uneaereo Per bambini ecollettivo adolescenti conincidente il cancro, o di un elicottero colpiscono di più l’immaginario di un in l’assenza cui è una copertura universale portasolo a diagnosi coinvolta un autoambulanza, unadimacchina della sanitaria polizia o dei carabinieri, un metà febbraio si ricordano tutti i bambini e cure e La difficoltà po’ più strano magari se ad esseretardive, coinvoltiabbandono sono pure i delle vigili del fuoco. velocità nel gli adolescenti malati di tumore e anche tutti i procurarsi medicinali o seguire Anche in nel soccorso non è un ebbrezza ma una necessità. Volare a volteilèfollow-up. l’unico sistema medici e i ricercatori impegnati a salvare loro la vita. Italia, la con presenza di tempo un sistema sanitario per arrivare in tempo. In urgenza si devenonostante uscire anche il brutto e di notte, In Italia circa 1.380 bambini e 780 adolescenti pubblico, la mancanza di risorse in sanità e la tossicità con la nebbia, si corre anche quando le strade sono viscide e scure, fa parte del si ammalano di tumore ogni anno, pari a 164 casi finanziaria delnotte cancro, compromettono mestiere. A bordo non ci sono i reduci da una in discoteca, ci sonoi risultati dei padridelle per milione di bambini e 269 casi per milione di terapie e mettono rischiomia le risorse di famiglia che vanno in soccorso di feriti e malati.a Nella carrierafinanziarie ho fatto ildelle adolescenti. E se il trend con cui si ammalano i più famiglie.e “Sconfiggere il cancro è una delleper piùdei grandi Pronto Soccorso per 2 anni in provincia sono uscito anche in ambulanza piccoli resta ancora stabile, per teenager e giovani pererano la salute – dice trasporti urgenti. In epoca pre 118sfide le cose un pòdell’intero diverse. Migenere riferiscoumano ad un’era adulti continua a salire (circa del 2 per cento all’anno). presidente di SoleterreFrancesco - Nel nostro antecedente al 27 marzo 1992 Damiano quando il Rizzi, Presidente della Repubblica A livello mondiale l’organizzazione Soleterre ha lavorodelle abbiamo toccato con mano come sanitario, la possibilità Cossiga firmò il decreto di istituzione centrali operative di allarme presentato un dossier costruito sull’esperienza in 6 di cancrosperimentato e di curarsi dipenda da diversi riproponendo su scala nazionale diil ammalarsi modello originale a Bologna, In Paesi in 3 continenti, Italia compresa, che traccia un sociali,per ambientali, economici ad e esempio politici. Dal emergenza bisognava fare un girofattori di telefonate mezzi e destinazione quadro delle diseguaglianze nella cura del tumore è più che mai chiaro come di un paziente neurochirurgico, nostro per un osservatorio trasporto medicalizzato si sceglieva fra il solo pediatrico e spiega come per vincere la sfida globale sistemi sanitari pubblici, finanziati la fiscalità medico del pronto soccorso e l’anestesista, non esistevano le èquipe con predefinite, 90 sia milanecessario ogni anno i morti capoluogo scaligero, l’asma interessa contro ilono cancro investire sulla sanità generale e gestiti pluralità soggetti,o con il paziente non era intubato era il medico del PS da cheuna usciva per undi“cranico” La giornata internazionale contro il cancro infantile è stata ideatase da Childhood in Italia per patologie legate 18 mila persone e il Bpco 14 mila. Ma pubblica. L’OMS, infatti, stima che nel 2030 saranno il diretto coinvolgimento dei cittadini, siano lain sola un “vascolare”, sostituito dal chirurgo di reparto. Si viveva così. In autostrada Cancer International, rete mondiale associazioni guidate all’inquinamento. Il dato emerge dal il doppio è tutto il Venetodiad181 essere interessato locali e nazionali, diagnosticati 21,4 milioni di tumori, quasi risposta credibile arginare prossimi ambulanza ti passano tutti… Ti prendi la tua rivincitaper sulle statali eleinmorti città. dei A bordo da genitori, provenienti 90 Paesi e 5 qui continenti: sei sono i messaggi chiave ventesimo nazionale sulle che vede da da questo flagello: le malattie rispetto al 2008.Congresso Una crescita esponenziale nella cura del cancro appare fai i tuoi controlli, speri che tuttoanni. vada L’ineguaglianza bene, confidi nell’abilità dell’autista mentre malattie dal titolo “Asma terza anche con della campagna 2017. Erespiratorie lo slogan rappresentano della Giornatalacoincide il fine ultimo i Paesi a bassorespiratorie e medio reddito in prima linea contro evidentePensi nei Paesi in viaadite sviluppo, se ilche nostro la sirena sulla testa ti spacca le orecchie. raramente stesso e ama quello Bronchiale e Bpco: di alle mortecure e siper prevede la dell’iniziativa: “Migliore causa accesso bimbiche e adolescenti malati di cancro in passi col rosso la piaga del secolo: qui,nuovi doveobiettivi, i tassi dinuovi sopravvivenza sistema non verràsul nutrito può succedere quando ad unsanitario incrocio, pubblico sei solo concentrato malatodelle nuovesistrategie” si è svolto di tali patologie siapiccoli destinata sonorimedi, più bassi, avranno che il 60/70% dei tumori risorse umane ed economiche necessarie, anche e sulla destinazione troppo lontana. Ormai da tanto tempo lavoro a in tutto il mondo”, in modoprevalenza tale da garantire ai più il diritto di essere seguiti condi arrivo sempre il mese scorso a Verona alla presenza ad aumentare. Di questa correlazione globali. Italia guarire dal cancro diventerà una questione di Venezia centro storico, qui ci sono le barche, faccio servizio in un reparto, non esco le migliori terapie disponibili. di 350 specialisti. non malattia con gravi malattie è convinto da anni L’ineguaglianza socialeGliallaesperti base della ricchidelle e poveri”. più. Ma penso spesso agli equipaggi idroambulanze che partono di notte, con avrebbero dubbi nell’individuare il fumo anche un illustre pneumologo veronese, si mostra particolarmente evidente nel cancro la pioggia, in inverno, a prendere qualcuno nelle isole dell’estuarioFrancesca a Treporti oBruni a L’inquinamento e l’inquinamento atmosferico come Roberto Dal Negro, responsabile del Pellestrina. E’ un tipo di soccorso decisamente singolare, l’opposto di quello alpino. principali responsabili delle malattie Centro Nazionale Studi Respiratori di da polveri sottili A Venezia le idroambulanze vengono osservate con curiosità dai turisti, si notano respiratorie persistenti che affliggono Verona, secondo il quale “di smog si eccome di giorno, nel loro colori giallo e rosso, magari in estate col sole. A volte e il fumo i principali quindici italiani su 100. muore, questo è certo. La correlazione tra gli equipaggi corrono preceduti dalla sirena facendo lo slalom in Canal Grande fra imputati “Per combattere il fumo abbiamo presenza di tumori e presenza di polveri gondole e vaporetti, a volte vanno piano di ritorno da una dimissione protetta. Un potuto contare sulla legge Sirchia. sottili è certa. Non solo, è cresciuta nel bel lavoro all’aperto si può pensare lavorando all’interno di uffici o ospedali. Ma è Dopo 23 tentativi di formulare una normativa antifumo a partire corso degli anni. E a pagarne le maggiori conseguenze sono brutta la laguna di notte, in inverno, con il vento e la pioggia, pessima con la nebbia da inizio Novecento - dice il Responsabile del Centro nazionale i soggetti più deboli: anziani, categoria in cui arriva al 60%, e anche se hai il radar. Non ci sono luci sui pali che segnano i canali appena fuori dal Studi di farmacoeconomia e farmacoepidemiologia respiratoria, bambini, dove siamo addirittura all’80%”. La lotta alle malattie Poliambulatorio Specialisticocentro convenzionato il Servizio Nazionale e si corre in planata,con se qualcosa va storto seiSanitario solo. Di notte, vestito, in mezzo Roberto Dal Negro – finalmente l’ultimo è andato in porto grazie respiratorie si attua con l’adozione di misure preventive a medio all’acqua, per quanto ce la fai a nuotare? Se la radio è fuori uso e sei vivo puoi solo al fatto che è stato individuato un responsabile: il proprietario e lungo termine e limiti idonei, specie delle polveri sottili (Pm10 e sperare ed aspettare anche tu che qualcuno ti venga a prendere, un altro che abbia del locale, costretto a far rispettare il divieto per non incorrere in Pm 2,5), a salvaguardia della salute dell’intera popolazione. il coraggio di uscire per te, quando le persone normali si assicurano di aver chiuso IN CONVENZIONE IN PRIVATO sanzioni”. Pochi passi avanti, invece, sul fronte dell’inquinamento bene tutte le finestre e vanno a letto. Qualcuno dirà: è il loro mestiere, rischiano ma atmosferico: “l’imprenditoria, a onor del vero, ha fatto molto per • radiologia e risonanza • laboratorio analisi saranno pagati bene. E’ vero solo che rischiano e sono molto di stimati. Elicotteri ed ridurre il fenomeno – sottolinea Dal Nero – sul piano degli enti, magnetica ambulanze, Vigili del fuoco, PS e Carabinieri, Guardia Costiera e Finanzieri, quando • radiologia e invece il trasporto pubblico è balbettante e, quanto a emissioni Nel febbraio scorso,•lacardiologia Procura di Venezia è sfrecciano coi lampeggianti accesi provo un risonanza senso di sicurezza, ma temo per magnetica loro domestiche, dove ci sono i controlli, è facile eluderli”. intervenuta dopo l’allarme lanciato da un gruppo di e quello che vanno ad affrontare. Questa gente crede nella propria scelta e la vive • ecografia • ecografia I veneti che soffrono di malattie alle vie respiratorie hanno pediatri veneti, ha ascoltato le loro preoccupazioni, come una missione ed a volte muore nel tentativo di salvare un altro, Un’ occasione mammografi a da superato quota 600 mila. • mammografi a di governo e la riservandosi l’ipotesi di•aprire un fascicolo così di riflessione spero profonda e produttiva per chi ha responsabilità • oculistica Sarebbero 270 mila quelli malati di Bpco (broncopneumopatia accertare la presenza di reati ambientali. I pediatri possibilità di stipendiare dignitosamente una• classe di lavoratori troppo orgogliosa ginecologia-ostetricia cronica ostruttiva) e di asma bronchiale e 340 mila gli affetti da veneti hanno evidenziato• laortottista potenza distruttiva delle per lamentarsi di un trattamento indegno di•chi rischia per professione nell’aiutare cardiologia asma grave. Secondo ESCAPE (European Study of Cohortes for polveri sottili sui sistemi immunitari dei bambini il prossimo. • dermatologia • ortopedia Air Pollution Effects), uno studio europeo che dal 2010 al 2014 che provoca casi molto gravi e cronici di malattie al E noi ogni tanto non perdiamo l’occasione di ringraziali per tutto quello che fanno, • ortopedia famosi pugni verdi del personaggio della Marvel più amato dei fumetti, ossia ha esaminato 21 città europee, Verona è risultata al secondo sistema respiratorio. da vivi. l’Incredibile Hulk, diventano il simbolo della campagna di sensibilizzazione • laboratorio di analisi posto per l’aria irrespirabile e le polveri sottili. In particolare nel #Lottoanchio2017 promossa dall’Ageop Ricerca Onlus – Associazione Genitori • urologia Ematologia Oncologia Pediatrica – che da oltre trent’anni si impegna per accogliere • otorinolaringoiatria e assistere i piccoli pazienti oncologici e le loro famiglie – in occasione della XV • neurologia Giornata mondiale contro il cancro infantile che ricorre il 15 febbraio. sede di Spinea • endocrinologia/ Per la campagna sono stati scelti i pugni di Hulk poiché rappresentano dietologia l’emblema della forza che ciascuno può donare a un bambino che sta lottando i pensa che il volontariato sia qualcosa Il progetto, che ha ricevuto dalla Regione capito il valore della formazione perché Dal lunedì al venerdì duramente contro il cancro. •solologopedia per i pensionati e non per i Veneto un finanziamento di 50mila euro, a volte ci sono momenti non facili da dalle 7.30 alleIl12.30 Come ha spiegato la presidente dell’Ageop Ricerca Onlus, Roberta Zampa: giovani•perché non sono affidabili. La realtà ha visto il coinvolgimento di 30 giovani, gestire emotivamente. volontariato non psichiatria/psicoterapia “Non serve essere supereroi per prendere parte alla lotta contro il cancro infantile. e dalle 14.00 alle 19.00 hanno è che •non sono preparati”. Così Patrizia perlopiù donne, delle province di Padova va assolutamente improvvisato”, ecocolordoppler Ognuno di noi, nella sua quotidianità, può fare qualcosa di importante”. Serblin, venoso/arterioso psicologa dell’Istituto Serblin per e Vicenza, selezionati mediante colloquio. commentato alcuni partecipanti. La campagna, che è presente sulla piattaforma di crowdfunding Ideaginger, sabato è stato affrontato l’Infanzia e l’Adolescenza di Vicenza, che Il percorso li ha portati a comprendere Il tema delIlvolontariato • medicina del lavoro nasce con l’intento di raccogliere 30 mila euro per assicurare un anno di cura a tre nel 2014 ha avviato, in collaborazione con come operare in tre specifici contesti: anche sotto8.00 il profiloalle della12.00 trasparenza: visto dalle • ginecologia-ostetricia bimbi malati di tumore e offrire a loro e alle loro famiglie ospitalità gratuita nelle la Fondazione Città della Speranza, un nei reparti di Pediatria e Oncoematologia l’alto numero di associazioni esistenti, è Ampio parcheggio interno case Ageop. percorso di formazione per gli aspiranti Pediatrica degli ospedali di Padova e quanto mai necessario che anche chi dona Sede: via Roma, 230 · Spinea (Ve)nelle · tel.iniziative 041 994833 041 5412831 · fax e041 5411720 Tanti sono gli artisti italiani che hanno deciso di sposare questa causa solidale volontari con l’obiettivo di sensibilizzare e Vicenza; di raccolta- fondi; sappia orientarsi capisca come vengono 9/d · Maerne 041Proprio 5030385 attraverso i loro spettacoli. Per informazioni e acquistare i biglietti degli spettacoli: accompagnarePunto i giovaniprelievi: dai 18 ai 30via anniManzoni, nell’accompagnamento delle(Venezia) scolaresche · tel./fax gestiti i soldi. su sollecitazione di info@centroclinicochimico.it www.centroclinicochimico.it www.coupononlus.it al vero significato del fare volontariato. Che nella cosiddetta “Torre· della ricerca”. Città della Speranza, il Veneto ha fatto un

N

A

Più di 600mila veneti soffrono di malattie alle vie respiratorie

la scHeDa

S

#Lottoanchio2017 Una campagna per aiutare i bimbi che lottano

Il progetto: volontari tra i letti dei bambini malati di cancro SPECIALITÀ

SPECIALITÀ

l’allarme Dei peDiatri

Nuova specialità: MEDICINA DELLO SPORT

I

APERTURA AL PUBBLICO

“S

non è improvvisazione!

“Attraverso questa esperienza abbiamo

importante passo avanti.


laPiazza

26

Salute

www.lapiazzaweb.it

Depressione cronica, non bastano i farmaci La depressione cronica è diffusa e difficile da trattare. Uno studio tedesco evidenzia che una psicoterapia strutturata raggiunge risultati migliori della psicoterapia di supporto aspecifica

U

na psicoterapia personalizzata nella depressione cronica è superiore - anche se di poco – alla terapia aspecifica sia nel migliorare i sintomi che la qualità della vita. “La depressione cronica – ha detto Elisabeth Schramm dell’Università di Friburgo, principale autrice dello studio a riguardo – è una malattia molto diffusa e invalidante, spesso associata a comorbidità e a traumi precoci ed è considerata difficile da trattare”. I ricercatori hanno valutato l’efficacia dell’approccio cognitivo comportamentale (CBASP), una forma di terapia specificamente progettata per il trattamento della depressione, diversa della aspecifica psicoterapia di sostegno.  Lo studio multicentrico randomizzato, i cui risultati sono stati pubblicati su JAMA Psichiatry, ha incluso pazienti con depressione cronica ad insorgenza precoce che non assumevano farmaci antidepressivi: 137 hanno ricevuto CBASP e 131 psicoterapia di sostegno. L’età media dei partecipanti era di 45 anni, il 70%

Alimentazione

Mangia le verdure, ti fanno bene al cuore!

rappresentato da donne. I partecipanti hanno ricevuto 24 sessioni di trapia per oltre 20 settimane nella fase acuta della depressione, seguita da 8 sessioni di mantenimento per le seguenti 28 settimane. I pazienti sottoposti a CBASP hanno avuto maggiore probabilità di rispondere al trattamento o esperienze di remissione dopo 20 settimane. Inoltre, hanno anche mostrato vantaggi significativi nella maggior parte dei risultati secondari tra cui i sintomi depressivi auto-riferiti e la qualità della vita connessa alla salute mentale. “Il principale risultato di questo studio è che i pazienti con esordio precoce di depressione cronica, considerata difficile da trattare, hanno migliorato in modo significativo i sintomi depressivi e la qualità

della vita con entrambi gli approcci di trattamento – ha dichiarato Schramm – ma una psicoterapia specifica e altamente strutturata si è dimostrata più efficace della terapia di supporto aspecifica, l’aggiunta di una psicoterapia prolungata nella fase acuta sembra essere molto promettente in questa popolazione di pazienti”. Ulteriori ricerche dovranno chiarire se la combinazione o l’aumento della CBASP con strategie farmacologiche aumenterebbero i risultati del trattamento. Inoltre, altre opzioni di trattamento psicologico, come ad esempio gli interventi modulari basati sulla personalizzazione delle caratteristiche e le comorbidità del paziente, potrebbero essere utili. (Reuters Health)

In Italia 4 milioni di depressi, solo 1 su 3 si cura

è la differenza! IQuello che non vedi e che vorremmo spiegarti ... U bambini, spesso, non ne vogliono sapere, specie se le verdure sono verdi e asifoglia In ambulatorio eseguono i seguenti trattamenti nel pieno rispetto delle larga. E difatti, quando si parla di verdure, il primo colore a cui si pensa è il verde come quello di spinaci, erbette, catalogna. Eppure gli ortaggi di questo colore offrono molti vantaggi. Ce lo ricorda una recente metaanalisi pubblicata sul Journal of the Royal Society of Medicine Cardiovascular Disease in cui, dopo aver valutato criticamente otto studi, si è osservato che un elevato consumo di verdure a foglie verdi era associato a una riduzione del rischio nome deriva proprio dalla parola cardiovascolare del 16%. E foglia - oltre che beta-carotene già in precedenza, da altri studi, Basso apporto luteina, due carotenoidi il cui era emerso un possibile ruolo calorico, molte ecoinvolgimento nella protezione protettivo delle verdure a foglia fibre e sostanze cardiovascolare potrebbe essere verde nei confronti della vista e legato all’azione antiossidante. C’è delle capacità cognitive in tarda nutritive però un aspetto più nuovo sul quale età, oltre che del diabete e di fondamentali ci si sofferma nella recente metaalcuni tumori. analisi, che vede il coinvolgimento Del resto, queste verdure, e in particolare quelle di colore verde scuro, abbinano dell’ossido nitrico, un composto che, grazie alla ad un basso apporto calorico una abbondanza di sua azione vasodilatatrice e all’attività inibitoria sostanze nutritive e protettive quali fibra, potassio, sull’aggregazione piastrinica, ha un ruolo importante magnesio, ferro, vitamine E, C e K, folati - il cui per la salute cardiovascolare.

na patologia che colpisce sempre più persone nel mondo, soprattutto le donne, perfino i bambini. E’ la depressione, una vera e propria “crisi globale”, norme come è igienico-sanitarie stata definita da Claudio Mencacci, presidente della Società italiana di Psichiatria intervenuto al Congresso nazionale della Società Italiana di farmacia ospedaliera e dei Servizi Farmaceutici delle aziende sanitarie a Milano. “Si tratta - spiega il professor Mencacci - di una patologia che ha assunto una dimensione epidemica: 350 milioni nel mondo, oltre 30 milioni nell’Europa a 28 Stati, e oltre 4 milioni nel nostro Paese”. E si tratta, comunque, di stime prudenti. Inoltre le statistiche generali dicono che un paziente su tre si cura. Questo, spiega Mencacci, “perché pesano ancora i sentimenti sanitario, quindi più operatori, più medici, più farmaci di vergogna, di stigma, di isolamento della persona da acquistare sul mercato. Ma la nostra analisi ha stessa che soffre di depressione, e del contesto mostrato che l’impatto più grosso della depressione non solo dell’individuo, che tende a costruirsi un sotto il profilo economico non è tanto quello del costo isolamento sociale, ma anche delle persone, familiari, sanitario, quanto sulla società e sui costi per la società. amici che a loro volta risentono di La persona depressa e che non si “Non ci si cura questo atteggiamento di isolamento. cura è portata a fare più assenze La nostra azione come società dal lavoro. In genere si tratta di perchè ci si scientifica è di avvicinare le persone giovani, la depressione non vergogna ancora persone alle cure, lanciando un messaggio: è la malattia dell’anziano”. Quindi si tutte le depressioni sono curabili, VIA VENEZIA di questa parla uomini e donne, teoricamente, molte sono guaribili”. nel pieno della loro produttività ma malattia, ma STUDI C’è chi pensa però che se si DENTISTICI ASSOCIATI s.r.l. poco produttive. Quindi, conclude sbagliato” curassero tutti il sistema nondir. sarebbe sanitario Dr. èPaolo Giuliani Cicchetti, “se da un lato curare più sostenibile. 35010 E’ assolutamente un maggior numero di persone Vigonza (Pd) · via Venezia, 52/f · tel. 049 504107 fax 049 9801441 convinto del contrario Americo Cicchetti, direttore vuol dire spendere più soldi per i farmaci o per gli info@tudentisticiassociati.it · www.studidentisticiassociati.it di Altems, l’Alta scuola di economia e management ospedali, dall’altro vuol dire creare nuove risorse dei sistemi sanitari. Proprio secondo uno studio perché aumenta la produttività sul lavoro. Oltre che fatto da Altems, “è chiaro che trattare più persone il valore intrinseco che ha il tirare fuori una persona significa mettere in campo più risorse per il sistema dalla depressione”.

Prevenzione ed igiene · Implantologia · Paradontologia Protesi · Chirurgia ossea ricostruttiva · Chirurgia orale Odontoiatria infantile · Or todonzia infantile e dell’adulto Medicina orale · Conser vativa · Endodonzia dal 22 Febbraio al 22 Marzo 2017:

PADOVA

STRA

AGIP

Visita + igiene dentale € 35,00 con piccolo omaggio


entra nel team! Se hai voglia di crescere professionalmente, con un lavoro stimolante, diventa Consulente pubblicitario. Una professione indipendente, un nuovo lavoro con ottime possibilità di guadagno. Offriamo rimborso spese e alte provvigioni, formazione e training, un gruppo di lavoro serio e motivante, mezzi accreditati e di sicuro ritorno.

chiamaci! invia il tuo curriculum a: info@givemotions.it

l’informazione locale a casa tua

una finestra aperta sul mondo dell’informazione

Un’offerta pubblicitaria unica nel Nord-Est I nostri mezzi di comunicazione, insieme o singolarmente, permettono di scegliere i destinatari da raggiungere, di mirare le campagne pubblicitarie ad un target ben definito e di differenziare il messaggio.

e : impossibile passare inosservati! via Lisbona, 10 · 35127 Padova · tel. 049 8704884 · info@givemotions.it


Villa Momi’s

ristorante·pizzeria

Villa Momi’s è il luogo ideale per matrimoni, cresime ed ogni altro tipo di ricorrenza. Per gli sposi e i loro invitati è riservata un’ospitalità particolare, con aree e intrattenimenti privati.

B E A U T I F U L D AY Villa Momi’s permette anche cene e pranzi di lavoro, con la massima tranquillità e distensione per i propri colloqui d’affari. Alla sera i locali sono destinati anche a chi desidera un po’ di intimità, con un’armonia

che

solo il lume di candela riesce a creare

Due sale separate in due piani. Giardino estivo. Oltre 300 posti a sedere. Locale rustico in chiave moderna unico nel suo genere, immerso nel verde.

Cavarzere (VE) Loc.Santa Maria 3B Tel. 0426 53538 chiuso il lunedì siamo presenti su

www.villamomis.it


laPiazza

www.lapiazzaweb.it

M Prosecco y Tapas al salone della gastronomia stellata di Madrid

etti insieme le bollicine veneto-friulane e tapas di pesce per un aperitivo e non passerai più alla cena! A proporre il felice connubio a Enofusiòn, evento internazionale riservato al vino, organizzato nel cuore di Madrid, lo chef stellato Quim Casellas, del Restaurant Hotel Casamar di Girona, prima stella Michelin conquistata nel 2011. “Il Prosecco a me ricorda il Mediterraneo e ho pensato di abbinarlo a delle Tapas di pesce che richiamano questa comune identità – ha più volte affermato lo chef Quim Casellas durante la MasterClass – così per ciascun diverso Prosecco ho proposto un piatto di mare che esaltasse questo profilo nei vini in degustazione: La Jara, Astoria, Villa Sandi, Az. Agr. Soligo, Vivo Cantine”. Enofusiòn, organizzato nel cuore di Madrid come costola di Madridfusiòn, salone della gastronomia stellata, la cui notorietà sta oltrepassando i confini della Spagna, ha visto la partecipazione di cento espositori e pubblico selezionato per evento internazionale riservato al vino. Nel Palacio Municipal de Congresos de Madrid

29

la manifestazione, conclusa in questi giorni, ha registrato un afflusso medio di 120 visitatori l’ora, composto per l’85-90% da addetti ai lavori, il restante 10-15% da consumatori finali. Presente per la prima volta anche il Consorzio Prosecco Doc con una MasterClass sul tema “Prosecco Doc y Tapas” alla scoperta di piacevoli e innovativi abbinamenti tra le bollicine veneto-friulane e le tapas, specialità spagnola che accompagna tipicamente l’aperitivo. In questo caso si è trattato di stuzzichini davvero ‘chic’ firmati, appunto, Quim Casellas. La MasterClass, tenuta per conto del Consorzio Prosecco Doc da Tobia Capuzzo, dallo chef Casellas, dall’export manager di Villa Sandi, ha registrato un pronto sold out e un’entusiastica partecipazione gratificata anche dagli indovinati assaggi gourmet. Ad Enofusiòn il Consorzio ha pure partecipato -in prima fila- nella Wine Gallery, la sezione dedicata alla degustazione ‘libera’ ovvero accessibile a tutti i partecipanti ed è stato subito boom: di richieste d’informazione sulle caratteristiche della Denominazione e di assaggi.


Turismo & Sapori


laPiazza

www.lapiazzaweb.it

Tunisia a braccia aperte

31

N e lla

f oto d i c op e rtina e in q ue lla a la to d ue sp le nd id e im m a g ini d i Sid i Bou Sa id , la P ortof ino d i Tunisia . In a lto, d a sinistra : il Fe stiv a l d e l Sa h a ra d i Douz , il v illa g g io di C h e nini, l’ a nf ite a tro rom a no d i El Je m , l’ oa si d i Toz e ur e una sp ia g g ia d a sog no. P iù sotto: una d e lle c a se sc a v a te ne lla roc c ia a M a tm a ta , uno sc orc io d e lla Tunisi ve c c h ia , la m inistra d e l Turism o Se lm a Elloum i e m ilita ri lung o il v a llo d i sic ure z z a costruito a l c onf ine c on la L ib ia

Il paese dopo gli attentati terroristici del Bardo e di Sousse del 2015 ha fatto grandi sforzi per migliorare la sicurezza e invogliare i turisti a ritornare. Nelle spiagge, nei siti d’arte e nelle oasi ora si respira fiducia

L

a Tunisia vuole risvegliarsi in fretta dall’incubo, tornare a sognare e a far sognare. Lo sanno tutti: dopo gli attentati del Bardo e di Sousse del 2015 le presenze turistiche nel paese nordafricano hanno subito un tracollo, provocando una grave crisi con effetti evidenti sull’economia nazionale. “Il paese oggi è più sicuro” ha detto poche settimane fa la bella ministra del Turismo Selma Elloumi all’apertura Festival

dei popoli del Sahara di Tozeur, informando che dopo gli attentati dell’Isis di due anni fa il governo di Tunisi ha messo in atto un piano senza precedenti per garantire più sicurezza e invogliare i turisti a ritornare. Un piano realizzato anche attraverso collaborazioni di alto profilo a livello internazionale. Tra le misure più evidenti adottate figura la costruzione di un vallo blindato di oltre 200 chilometri, profondo 6 metri e largo

di Renato Malaman 3, lungo il confine con la Libia. Inoltre, tutti gli alberghi sono stati dotati di metal detector come quelli obbligatori negli aeroporti. Intensificati anche i controlli nelle moschee, per stroncare sul nascere deviazioni terroristiche. La Tunisia, dunque, non si nasconde dietro a un dito: il governo moderato di Yussef al Shahed sa bene che per parlare di ripresa del turismo è necessario far sapere al mondo, specie a quello Occidentale, che il paese oggi è

Pizzeria Greco Gourmet Via Crociata, 27 Camponogara (VE) Tel. 388 8822699 www.grecogourmet.it È gradita la prenotazione - Chiuso il martedì

Articolo prosegue a pag. 32

Ho aperto Greco gourmet per realizzare un sogno: il sogno di un locale dal carattere forte, elegante e in cui possiate mangiare bene. La Riviera del Brenta, con la sua tradizione culinaria, mi ha offerto la location ideale. Qui troverete la Qualità degli ingredienti e delle persone, frutto di passione, ricerca e cura dei particolari. Potete scegliere tra 14 tipi di pizza e 16 piatti gourmet, piatti in cui l’Alta Cucina si sposa con i Sapori della Tradizione Italiana in un binomio unico che va assaporato più che spiegato.


laPiazza

32

Articolo segue da pag. 31

più al riparo da certi rischi di ordine pubblico. Gli sforzi per ottenere questo risultato sono tuttora in atto e timidi segnali di ripresa dell’attività turistica già si avvertono. I primi a ritornare nelle spiagge e nei siti archeologici della Tunisia sono stati i turisti del Nord Europa. Gli italiani, a dire il vero, fanno ancora un po’ fatica a vincere la paura. Un viaggio in Tunisia oggi è un’esperienza forte, perché ovunque si respira questa atmosfera sospesa, un misto di ansia e di entusiasmo, di preoccupazione ma anche di fiducia. I controlli in effetti ci sono, ovunque. E sono attenti, discreti, onnipresenti. Tanto che ci si scrolla di dosso in fretta quel senso di inquietudine. All’uscita dall’aeroporto di Tunisi filari di eleganti palme sembrano simbolicamente dare il benvenuto al visitatore, schiudergli le porte per cogliere le infinite bellezze del paese. Prima che l’incanto si interrompesse di brutto nelle sale del Museo del Bardo, erano oltre un centinaio di migliaia i turisti

www.lapiazzaweb.it

Tunisia a braccia aperte I tanti pensionati italiani che risiedono a Tunisi e nelle località di mare testimoniano che non c’è pericolo e che sono tante le bellezze da riscoprire. Dall’anfiteatro romano di El Jem alle case sotterranee di Matmata, all’elegante Sidi Bou Said italiani che sceglievano ogni anno le spiagge bianche di Hammamet, Sousse o di Djerba. Alcuni di loro hanno scelto di trasferirsi in Tunisia godendosi il privilegio di una pensione che arriva dall’Italia quasi esentasse. Anziani che sono rimasti anche dopo gli attentati del 2015 perché, a sentir loro, non è mai prevalsa la sensazione di sentirsi in pericolo. Oggi a Tunisi, sia nella sua parte moderna e molto “occidenta-

le” che nella tradizionale Medina, come pure nei raffinati caffè della bianca (e azzurra) Sidi Bou Said, come anche nelle ammalianti oasi nel deserto (Tozeur, Nefta, Tamerza e Douz), si respira un’aria di speranza. Come di attesa che qualcosa di positivo accada. Che all’orizzonte del Canale di Sicilia ricompaiano, ad esempio, le navi da crociera della grandi compagnie italiane o che negli aeroporti si riveda l’invasione festosa del

popolo delle spiagge. Il paese, va detto, ha molto da offrire. Sono quarantamila i siti turistici e i più belli sono i meno conosciuti. In Tunisia tutti i popoli dell’antichità hanno lasciato tracce evidenti: i fenici, i cartaginesi, i romani, gli arabi, i berberi, i nomadi arrivati dal deserto. A El Jem c’è un anfiteatro romano che lascia a bocca aperta, il terzo più grande dopo il Colosseo e l’Arena di Pola. A Matmata ci sono ancora villaggi

di case sotterranee scavate a cilindro. A Chenini e a Tataouine sono rimasti intatti altri villaggi di case sovrapposte, dall’architettura tradizionale, costruiti in pietra. A Kairouan si coglie ancora l’anima araba e religiosa di questo paese. Insomma, la Tunisia è un caleidoscopio di bellezze che per il momento è come nascosto dietro a un sipario. Il momento della riapertura del palcoscenico turistico sembra però molto vicino. Se lo augurano i tanti amanti di questo paese, viaggiatori “fai da te” e turisti dell’ “all inclusive”, ma se lo augurano soprattutto i tunisini, popolo che, al di là dei facili e ingiustificati luoghi comuni di questi ultimi due anni, è estremamente aperto all’ospitalità e incline al sorriso. Perché ama la pace, da sempre. Perché il rapporto di amicizia con gli altri popoli al di qua del Mediterraneo è avvalorato da decenni di intensa collaborazione economica e di vivace interscambio culturale. Che nessuna forma di violenza terroristica potrà mai mettere in discussione.

Via Ghebba, 26 · 30034 Oriago di Mira (Ve) Tel. 041 429387 · Tel. e Fax 041 429665 · www.nadain.it CHIUSO IL MERCOLEDÌ

dal 1960 tra la TRADIZIONE e l’INNOVAZIONE ottimi Piatti di Pesce e Grigliate di Carne per Asporto, anche con Consegna a Domicilio


affidea piazza apr2016_Layout 1 19/04/16 17:54 Pagina 1

AFFIDEA è un gruppo internazionale presente in 14 Paesi europei con 157 centri medici. AFFIDEA è un provider sanitario specializzato nella erogazione di indagini diagnostiche e prestazioni specialistiche. Nel Veneto siamo a

• PADOVA (IDA - ISTITUTO DIAGNOSTICO ANTONIANO) • MONSELICE (INIZIATIVA MEDICA e DELTA MEDICA) • PIOVE DI SACCO (UNI-X MEDICA e UNI-X POLIAMBULATORIO)

IDA

ISTITUTO DIAGNOSTICO ANTONIANO CENTRO DIAGNOSTICO

35123 PADOVA - Via Cavazzana, 39 Tel. 049 8787479 - 049 663055 Fax 049 8786666 - 049 663689 www.ida.affidea.it info.ida@affidea.it

INIZIATIVA MEDICA CENTRO DIAGNOSTICO

35043 MONSELICE (PD) - Via Rialto, 14 Tel. 0429 786666 www.iniziativamedica.affidea.it info.iniziativamedica@affidea.it

DELTA MEDICA

POLIAMBULATORIO SPECIALISTICO PRIVATO

35043 MONSELICE (PD) - Via Rialto, 12 Tel. 0429 783000 www.deltamedica.affidea.it info.deltamedica@affidea.it

UNI-X MEDICA

CENTRO DIAGNOSTICO ACCREDITATO

Tel. 049 9708666 www.unixmedica.affidea.it info.unixmedica@affidea.it

UNI-X POLIAMBULATORIO

POLIAMBULATORIO SPECIALISTICO PRIVATO

Tel. 049 9708688 www.unixpoliambulatorio.affidea.it info.unixpoliambulatorio@affidea.it

35028 PIOVE DI SACCO (PD) P.zza G. Dossetti, 1 (Via L. Da Vinci, angolo Via Montagnon)

RISONANZA MAGNETICA convenzionata SSN TAC convenzionata SSN TAC POLMONARE HRTC convenzionata SSN COLONSCOPIA VIRTUALE TC convenzionata SSN ECOGRAFIA - ECODOPPLER convenzionata SSN MAMMOGRAFIA- SENOLOGIA convenzionata SSN

DENSITOMETRIA OSSEA convenzionata SSN RADIOLOGIA RX convenzionata SSN VISITE SPECIALISTICHE Allergologia - Andrologia - Cardiologia Dermatologia - Geriatria - Ginecologia Medicina interna - Neurochirurgia Neurologia - Neurologia Pediatrica Oncologia - Ortopedia - O.R.L. O.R.L. Pediatrica - Reumatologia Senologia - Urologia

RISONANZA MAGNETICA convenzionata SSN TAC 128 convenzionata SSN ECOGRAFIA - ECODOPPLER convenzionata SSN MAMMOGRAFIA SENOLOGIA CON TOMOSINTESI convenzionata SSN RADIOLOGIA RX DENSITOMETRIA OSSEA

Ginecologia - Medicina estetica Neurologia - Neurofisiopatologia Oculistica - Ortopedia - O.R.L. Proctologia - Psicologia - Reumatologia Senologia - Terapia del Dolore Urologia - Visita per rinnovo Patenti di Guida

VISITE SPECIALISTICHE Allergologia - Cardiologia Chirurgia Plastica - Chirurgia Vascolare Dermatologia - Dietologia Endocrinologia - Gastroenterologia RISONANZA MAGNETICA convenzionata SSN RADIOLOGIA RX convenzionata SSN SENOLOGIA convenzionata SSN TAC DENTALE VOLUMETRICA convenzionata SSN DENSITOMETRIA OSSEA FISIATRIA E TERAPIE RIABILITATIVE PISCINA RIABILITATIVA VISITE SPECIALISTICHE Allergologia - Cardiologia Dermatologia - Dietologia

ESAMI STRUMENTALI Audiometria - Ecocardiogramma Ecodoppler - Ecografia Ecografia 3D/4D EEG Elettroencefalogramma Elettrocardiogramma - Elettromiografia Esame OCT - Holter Cardiaco - Holter Polisonnografia - Impedenzometria PEV Potenziali Evocati - Posturometria Stabilometria Endocrinologia - Ginecologia Medicina Estetica - Medicina Legale Nefrologia - Neurochirurgia - Neurologia Oculistica - Ortopedia - Osteopatia O.R.L. - Podologia - Proctologia Psicologia - Reumatologia - Senologia Terapia Antalgica - Medicina Sportiva (visite e rilascio certificazione idoneità) Visita rinnovo Patenti di Guida ESAMI STRUMENTALI Ecodoppler - Ecografia Ecografia Pediatrica - Ecocardioagramma Elettrocardiogramma - Elettromiografia Posturometria - Stabilometria


Protagonisti

34

www.lapiazzaweb.it

musica, lisa da chioggia conquista la rete Esordisce a soli 16 anni con una canzone, “Tu”, che racconta la sua età e i valori che i giovani hanno un po’ perso di vista. Entro aprile uscirà il suo video clip ufficiale. In programma anche uno show live

U

na giovane sognatrice che, con la sua grande determinazione, è riuscita a gettare le basi per costruirsi una grande carriera. Lisa Fabris ha 16 anni e lo scorso 20 gennaio ha pubblicato il suo primo brano inedito, intitolato “Tu”. Un talento nostrano che, grazie alla forza delle idee e alla spinta dei valori, si sta facendo conoscere nella rete e apprezzare dai suoi concittadini. La giovanissima artista attualmente vive a Chioggia e studia lingue straniere. Sin da piccola, la sua grande passione non è mai cambiata: per lei la stella polare è sempre stata il canto. Con “Tu” si è piazzata nei primi posti nella classifica delle vendite on line. Si tratta di una canzone scritta da Lino Lavista, prodotta e arrangiata da Antonio Frodella della “Free Recording Studio”, un’etichetta indipendente chioggiotta che, come spiegano i responsabili, “ha sempre soste-

nuto artisti emergenti con ottimi risultati”. Si tratta del primo contratto discografico per Lisa. Lei si descrive come una persona solare, che non si tira indietro nell’instaurare rapporti di amicizia o a esternare il suo pensiero e ama le persone sincere e umili. Lisa, oltre allo studio del canto, è molto impegnata in ambito scolastico, dà un valore importante alla cultura e alla costruzione del proprio futuro su basi solide. Lei, quando canta, si sente davvero se stessa perché, nelle note e nelle parole del brano, riesce ad esprimere in tre minuti tutto ciò che sta vivendo in questa sua spensierata adolescenza, riuscendo a trasmettere valori “ormai persi e sottovalutati dalla nuova generazione dei teenagers”. Entro il mese di aprile uscirà il suo video clip ufficiale, dove sarà evidenziato in maniera più espli-

Lisa Fabris

cita “il significato di questo messaggio, che vuole far arrivare ai suoi coetanei”. “Non mi aspetto niente dal futuro — ha spiegato Lisa — cerco solo, con determi-

nazione, di portare avanti il mio sogno e tutti i miei progetti”. La giovane artista ha confidato, infine, che l’incontro con il produttore è stato determinante per

ciò che riguarda il suo progetto e la sua indole, e non si aspettava, spiega, di incontrare una persona che la seguisse “in tutto e per tutto, senza la necessità di soffocarne il carattere e la personalità”. “Lisa è una ragazza vera, pura, meritevole, determinata — spiega Antonio Frodella, il produttore — che ha dimostrato, in poco tempo, di avere le carte in regola per raggiungere i suoi obiettivi; sta lavorando sodo e non è facile sostenere certi ritmi. Adesso ci stiamo organizzando per mettere in piedi uno show live, per portare nelle città la musica e la voce di Lisa, ma è ancora troppo presto per dichiarare quando. Preferirei che prima finisse gli studi: la cultura e la conoscenza sono le uniche armi che ci restano per sopravvivere in questa società”. Andrea Varagnolo >andrea.vara@hotmail.it<

Partner

serramenti in genere tende da sole · pergolati in alluminio scale · carpenteria leggera Show Room e Sede Legale: Via Argine Sinistro, 2 · 30031 Dolo (Ve) Cell. 349 8844051 - 339 8063630 Rivenditore Autorizzato ACQUISTA FINESTRE E PORTE ANTIEFFRAZIONE FINSTRAL Protect

IN 20 RATE

TASSO ZERO

TAN 0% TAEG 0%

Grazie alla collaborazione con Fiditaalia, potete finanziare l’acquisto dei vostri prodotti e dilazionare il pagamento in comode rate.

Preventivi Gratuiti

Detrazioni

65%


www.lapiazzaweb.it

gli

Appuntamenti

35

Mario Biondi: 10 anni di successi

Mosta Super Robot World

Il 30 marzo al Gran Teatro Geox di Padova

Padova, 21 maggio, Centro Culturale Altinate

I

A

n occasione del festival sarà inaugurata, la mostra Super Robot World, in esposizione al Centro Culturale Altinate fino al 21 maggio, a cura di Fabrizio Modina. Attraverso disegni originali, animation cel, manifesti, giocattoli e memorabilia, si ripercorre l’impatto epocale di un’idea che ha conquistato il mondo

partire da marzo Mario Biondi sarà in concerto nei teatri di tutta Italia con l’imperdibile Best Of Soul - Tour, la tournée che segue l’uscita della raccolta “Best Of Soul”, con cui l’artista festeggia i dieci anni dal celebre disco d’esordio “Handful of Soul”! Il 30 marzo al Gran Teatro Geox di Padova..

J-Ax e Fedez, concerto evento all’Arena di Verona Il 6 maggio live per presentare “Comunisti col Rolex”

J

-Ax e Fedez sono pronti per le 19 date nei palasport d’Italia ma non si fermano qui e annunciano ufficialmente la data del loro concerto-evento all’Arena di Verona: il 6 maggio. Uno show unico che ospiterà anche amici e colleghi del mondo della musica. Per la prima volta, i due saliranno sul palco insieme per presentare live il loro ultimo progetto discografico “Comunisti col Rolex” oltre ai loro più grandi successi. Il concept scenografico, progettato da Lemonandpepper e Cromantica, rappresenterà la piramide sociale che i due artisti raccontano nel disco. Radio Partner è la prima. Il 6 maggio all’Arena di Verona.

Padova palcoscenico di Be Commics! Centro storico, 17,18 e 19 marzo

I

l 17, 18 e 19 marzo, il centro storico di Padova diventa il palcoscenico di Be Comics!, il primo festival internazionale del Nordest dedicato ai fenomeni della cultura pop: manga, libri, cosplay, mostre, giochi, games, presentazioni invaderanno vie, piazze e luoghi cittadini per la gioia degli appassionati. Il festival, promosso dal comune di Padova, Assessorato alla Cultura e da Arcadia Arte, ha l’ambizione di imporsi tra i più qualificati a livello nazionale. Diversi gli ingredienti di Be Comics!: innanzitutto comics e manga: fumetti, graphic novel, sci-fi, e ancora workshop e presentazioni che faranno del centro culturale San Gaetano il palazzo degli espositori dell’editoria, fra colonne, lucernari e installazioni d’arte. Non mancheranno i giochi, da tavolo, di ruolo e videogames, con padiglioni sparsi in tutta la città.

Fiorella Mannoia, Combattente in tour

Green Week, Festival dell’economia verde

Il 20 maggio al Gran Teatro Geox di Padova

Dal 28 febbraio al 5 marzo

D

V

opo il successo della sua partecipazione a San Remo e della prima parte della tournée, che lo scorso dicembre ha fatto registrare un sold out dopo l’altro, sono in prevendita, nel circuito Ticket One e nei punti vendita autorizzati, i biglietti per la seconda parte di “COMBATTENTE IL TOUR” che vedrà ancora Fiorella live sui palchi dei più prestigiosi teatri italiani nella prossima primavera. Il 20 maggio al Gran Teatro Geox di Padova.

ivere sostenibile, abitare sostenibile: è questo il tema di fondo della sesta edizione della Green Week, la settimana della Green Economy che da martedì 28 febbraio a domenica 5 marzo attraversa l’intero territorio delle Venezie, da Udine a Trento.  Una settimana dedicata alla scoperta di ben 18 “fabbriche della sostenibilità”, aziende che hanno scelto, anche come leva competitiva, di adottare processi o realizzare prodotti ecosostenibili. Si affronteranno così i temi dell’economia circolare, del riuso, della lotta agli sprechi, del risparmio energetico e delle nuove forme di energia, delle nuove tecniche costruttive, della responsabilità sociale e ambientale d’impresa. Da venerdì 3 a domenica 5 marzo Trento sarà la capitale della Green Week, con la seconda edizione, dopo il successo dello scorso anno, del Festival della Green Economy. Il programma completo della Green Week è disponibile online sul sito www.greenweekfestival.it.

Incontri: Veneto, Italia, Mondo

Cavarzere, Carnevale con i carri allegorici

Gli appuntamento proseguiranno fino al 23 maggio

Centro storico, 17,18 e 19 marzo

U

nche quest’anno il Carnevale si avvicina e Cavarzere si veste a festa con la sua ordinaria sfilata di Carti Aleggorici che annualmente richiama spettatori e partecipanti dentro e fuori il paese. IlCarnevale di Cavarzere ormai arrivato all 16esima edizione rientra nella routine della collettività che ogni anno aspetta la riccorenza. Anche quest’anno la parata si svolgerà in prossimità della festività del santo patrono, precisamente il 19 marzo. L’evento, organizzato come sempre dalla Pro loco, avrà la collaborazione e il patrocinio del Comune. La presidente, Lina Figoni, tiene a sottolineare l’aiuto inestimabile nella realizzazione dell’evento , da parte delle forze produttive del paese quali artigiani e commercianti. “Grazie al loro contributo, noi di Pro Loco, abbiamo consegnato loro un blocchetto di biglietti della lotteria di Carnevale del valore complessivo del contributo contenente buoni spendibili e consumabili nelle attività del comune, in modo da incentivare il commercio interno e la valorizzazione delle tante attività”. Il programma per domenica 19 marzo vede l’inizio della manifestazione alle 14.30 con la sfilata di carri allegorici provenienti da tutto il Veneto, • Video ispezioni successivamente verrà premiata la matelevisive in schera più bella, il Carro Allegorico più condotte fognarie bello, il gruppo mascherato e la scuola. di qualsiasi Al termine verso le 17.30 si svolgerà l’estrazione della lotteria Non resta che diametro aspettarsi un Carnevale magico, ricco di (da 50 mm sorprese e divertimento.

na serie di incontri per riflettere sulla lingua italiana e sulla situazione linguistica del Veneto. È l’iniziativa dell’associazione Dante Alighieri di Rovigo che organizza la rassegna: “Veneto, Italia, Mondo: riflessioni sul repertorio linguistico tra passato, presente e futuro”. Gli appuntamenti iniziati a febbraio proseguiranno fino al 23 maggio a palazzo Roncale. Un ciclo di seminari pensato e valutato attentamente, come spiega Mirella Rigobello, presidente della Dante, grazie al contributo di Matteo Santipolo dell’Università di Padova. “Cinque incontri con nomi di rilievo che ci aiuteranno a pensare al nostro patrimonio linguistico”. Martedì 21 marzo 2017 l’incontro “Cantando in ‘talian’: valorizzazione del patrimonio immateriale linguistico e culturale dell’emigrazione veneta in Brasile attraverso la musica e i giochi” con Giorgia Miazzo (interprete/traduttrice); venerdì 7 aprile con Antonella Benucci (Università per Stranieri di Siena) “Lingue e culture • Disintasamento e pulizia del cinema italiano”. tubazioni di qualsiasi Mercoledì 10 maggio Matteo Santipolo (Università di genere e diametro Padova) parlerà di “Il rapporto tra italiano e dialetto nel Veneto d’oggi: tra storia, emozioni e politicaacqua linguistica”. • Prosciugamento Martedì 23 maggio 2017 appuntamento con Carlavasche Marcato (Università di Udi• Pulizia condensa ne) “Nomi di luogo del Veneto”.

ESPURGO POZZI NERI

grassi, vasche biologiche e depuratori

• Bonifica cisterne gasolio • Pulizia impianti di autolavaggio

A

VIDEOISPEZIONI

a 2000 mm)

• Collaudi ad acqua o aria su tubazioni della rete fognaria di qualsiasi diametro • Ugello speciale tagliaradici

EURO SPURGHI Brugine (Pd) • cell. 335 6342137 - 340 7922344 • quaggiomarco@yahoo.it

www.eurospurghipozzineri.com


36

il

Crucilibro

www.lapiazzaweb.it

Guardare le stelle di notte, comprendere la vita Le infinite vite della narrativa seminano la sensazione che anche la nostra esistenza possa essere non finita Kent Haruf

Edna O’Brien

Charlotte Link

Sharon Guskin

Addie, vedova

Fidelma, romantica e sognatrice

Simon, bellimbusto rimasto solo

Janie, una mamma single

Alter Ego

Louis, il suo vicino di casa

Vladimir, bieco impostore

Nathalie, ventenne disperata

Noah, un bimbo di 4 anni

Location

Holt, Colorado

Coonoila, cittadina irlandese

La Costa Azzurra

Luoghi sospesi

I piccoli gesti quotidiani

Abitanti del paese

Ragazze-prede

Jerome Anderson, psichiatra

Intrigo

I due protagonisti sono vedovi da anni e si conoscono da decenni. Una sera Addie fa visita a Louis per fargli una proposta scandalosa ma diretta: vuoi passare le notti da me? I due vivono ormai soli, spesso senza parlare con nessuno

Una notte d’inverno uno straniero raggiunge un villaggio sulla costa irlandese. Dice di essere un poeta e un guaritore, di avere erbe e pozioni per curare qualsiasi cosa. La cittadina tutta se ne innamora ma lui seduce Fidelma, la moglie sognatrice di un negoziante

Simon si ritrova solo, a dieci giorni da Natale: in vacanza sulle spiagge della Provenza, d’inverno, abbandonato da ex moglie, figli e nuova partner mancata. Qui si imbatte in una ragazzina braccata da poliziotti, mal nutrita e sporca e decide di aiutarla

Janie è una mamma single. Ha avuto Noah dopo una notte d’amore con un uomo sconosciuto. Il bimbo adesso ha quattro anni, è felice e dotato di una mente che è una vera e propria fabbrica di storie realistiche e coerenti

Finale

I figli sono lontani e gli amici molto distanti. I due anziani iniziano a frequentarsi di notte per chiacchierare e guardare le stelle. Inizia così una delicatissima storia di amore, coraggio e orgoglio

Vladimir è in realtà un ricercato pericoloso che dopo aver gravemente compromesso Fidelma la abbandona tragicamente allo scandalo. Lei ripara a Londra, sola, e poi all’Aia per seguire il processo a carico di Vladimir, il mostro

La storia di Nathalie è drammatica e comincia anni prima lontano da lì dove si trova ora e assomiglia a quella di altre ragazze-preda che sognavano un futuro ricco e felice, molto diverso dal destino che sono costrette a subire

Le stranezze di Noah vengono segnalate dalla scuola e Janie non può più evitargli la perizia psichiatrica. Sarà l’incontro col dottore l’evento che sconvolgerà per sempre la loro vita

Cosa dire del libro

Un romanzo magnifico, delicato e struggente. Una stupenda lettera d’addio dell’autore, morto di recente, ai suoi numerosissimi lettori

Un libro bellissimo, ardito e tagliente. L’ennesimo capolavoro di una delle più influenti e cosmopolite scrittrici del nostro tempo

Avvincente e sorprendente come sempre il nuovo thriller di Charlotte Link, la scrittrice tedesca che ha venduto in tutto il mondo milioni di romanzi

E’ una storia sbilanciata tra due mondi, tra la vita e la vita oltre la morte, che parla di reincarnazione ma non solo

Eroe/Eroina

Co-protagonisti

Leggere

Kent Haruf Le nostre anime di notte NNE, pp. 200 € 17.00

Edna O’Brien Tante piccole sedie rosse Einaudi, pp. 304 € 18.00

Charlotte Link La scelta decisiva Corbaccio, pp. 244 € 18.60

Sharon Guskin L’altro figlio Neri Pozza, pp. 352 € 18.00 A cura di Germana Urbani

menù a pranzo fisso anche pizza Piatti per vegani e celiaci Pizze no glutine e Kamut Pizza Multicereale 35027 Noventa Padovana (Pd) · via Panà, 56 · tel. 049 2322335


www.lapiazzaweb.it

a

Tavola

37

Proposte per una cucina biologica, integrale, vegetariana, in sintonia con la natura Insalata di cappuccio al cumino Ingredienti: 600 g di cavolo cappuccio - 80 g di olive nere snocciolate - 2 C di semi di cumino - 4 C di limone - 2 C di olio - sale q. b.

Sformatini di grano saraceno

Fritelle di frutta

Ingredienti: 250 g di grano saraceno - 1 cipolla - 1 spicchio d’aglio - ½ broccoletto - un pizzico di: timo, maggiorana, origano - olio e sale q.b. (Attrezzatura: 4 stampini).

Ingredienti: 500 g di farina 150 g di zucchero - ½ bicchiere d’olio - 5 uova - 1 bicchiere di latte di riso - 1 pizzico di sale - 1 c di vanillina - 1 bustina di lievito - 500 g di frutta: ananas, mele, uvetta - olio per friggere.

Carmen Bellin Educatore Alimentare dell’Associazione Culturale La Biolca di Padova: tiene corsi e conferenze su alimentazione e cucina, collabora al mensile Biolcalenda, ha pubblicato Metti una sera a cena libro di ricette e consigli utili per una cucina in armonia con i ritmi della natura. LA BIOLCA · www.labiolca.it info@labiolca.it · tel. 049 9101155

Preparazione: lavare il cavolo, eliminare il torsolo e affettarlo a striscioline sottili. Tritare le olive e unirle al cavolo, aggiungere il succo di limone, l’olio, il sale e i semi di cumino. Lasciarlo macerare 10 minuti prima di servire.

Preparazione: cuocere il grano saraceno come da ricetta base con le cimette dei broccoletti, amalgamarlo con la cipolla tritata, il succo d’aglio, un pizzico di timo, l’origano, la maggiorana. Nel frattempo spennellare d’olio gli stampini, riempirli con il composto, compattarli bene, scaldarli a bagnomaria prima di servirli. Rovesciarli su ogni piatto e guarnire a piacere con una foglia di lattuga, dei filetti di carote o delle erbe aromatiche.

Nota Preparazione: tagliare la frutta a fettine sottilissime ed asciugarle bene. In una terrina preparare una pastella non troppo densa sbattendo le uova con lo zucchero, il sale, l’olio, il latte, la vanillina e la farina. Aggiungere da ultimo il lievito. Amalgamare bene, lasciare riposare il composto in luogo fresco per almeno un’ora. Passare quindi a friggere

CENTRO ITTICO

www.marefq.it

La quantità degli ingredienti si riferisce a un menù tipo per 4 persone. Abbreviazioni usate: C = cucchiaio · c = cucchiaino g = grammo · kg = chilogrammo L = litro · dl = decilitro olio (quando non è specificato altro) = olio extra vergine di oliva q.b. = quanto basta.


Oroscopo

38

l’

Ariete E’ il momento giusto per conoscere nuovi amici o coltivare i tuoi interessi personali. Concedetevi un viaggio

Toro Qualche difficoltà relazionale, in ambito sociale o familiare o con chi incontrate tutti i giorni. Attenzione, siate chiari

Febbraio Stelle positive quasi per tutti in questo secondo mese dell’anno. Regalano lucidità e capacità di pianificare, affrontare e risolvere

www.lapiazzaweb.it

Bilancia Sarete pieni di progetti ma a giorni anche demotivati e stanchi; vivaci e sorridenti ma anche polemici

Scorpione Qualche equivoco o tensione in famiglia, con gli amici o con le persone che vi circondano in altri ambiti

Gemelli

Sagittario

Arriveranno buone notizie, ti divertirai e farai una vita sociale vivace e dinamica. Nuova vita ai progetti personali

Finalmente un bel mese per voi! Una rinnovata vivacità attirerà gente nuova, che allargherà i vostri orizzonti

Cancro

Capricorno

Armatevi di pazienza perché, purtroppo, potreste incontrare un’atmosfera instabile e parecchio nervosa

Vi attraverseranno tensioni emotive destabilizzanti. Non fate scelte impulsive che potrebbero rivelarsi sbagliate

Leone

Acquario

Determinati e irruenti, attenti a quello che dite per evitare discussioni con le persone con cui lavorate o vi relazionate

Un mese eccellente: ci sarà posto per tutto, anche per qualche bella sorpresa che vi stamperà il sorriso sulle labbra

Vergine

Pesci

Passati i brutti momenti ora è tempo di ripresa ma rimanete con la guardi alzata, verso fine mese sono previste turbolenze

Molte situazioni che vi preoccupavano, si stanno risolvendo. Le stelle a febbraio vi vedono più rilassati


VENDITE E AFFITTI

PER INFORMAZIONI CONTATTATECI I

M

M

O

B

I

L

I

A

R

Vuoi Vendere o Affittare la Tua Casa? Contattaci Subito al numero

049 89 35 288

ALLO 0498935192

E

LE PROPOSTE IN VENDITA di PONTECASE Srl

PERAROLO DIVILLATORA VIGONZA

Prezzo: Mq: Camere: Bagni:

Prezzo: Mq: Camere: Bagni:

VIGOROVEA PERAROLO

€ 75.000€ 120.000 Prezzo:Prezzo: 52 mq 85 Mq: mq Mq: 2 Camere: 1 Camere: 2 Bagni: 1 Bagni:

€ 105.000 € 85.000 85 mq 52 mq 2 1 1 1

PERAROLO DI VIGONZA MORTISE

Prezzo: Prezzo: Mq: Mq: Camere: Camere: Bagni: Bagni:

€ € 118.000 87.000 mq 10590mq 22 12

Delizioso mini appartamento terra,condi: ingresin centro paese servito da molti servizi. Appartamento sviluppato un unico livello al ed èpiano appartamento L' immobilealèpiano composto ingresso,zona Delizioso mini in appartamento Proponiamo appartamento con so, soggiorno angolo cottura, camera matrimoniale, Composto da luminoso soggiorno con angolo cottura. composta da: ingresso soggiorno con angolo cotcon cucinaprivato, arredata,con terra,con ingresso, soggiorno angolo centralizzato con conta terzo bagno, garage egiorno splendido scoperto giardino un bagno tura con affaccio nel terrazzo, disimpegno stanza 2 bagni ampi di cui uno finestrato ecalorie uno conal angolo finestrato con box docciae aria e uno cieco. cottura, camera matrimoniale, piano esposto duematrimoniale lati e due ampi e con portico coperto.Riscaldamento autonomo doppia con terrazzo, stanza matrimoniale con bagno, lavanderia. 2 camere dsu cui una e una dopAll'esterno si accede ad uno splendido garage splendido scoperto con vista aperta sulla condizionata. Il complesso residenziale esternamente uscita nel terrazzo,ebagno e ripostiglio. Al pianoprivato, pia.poggioli Il tutto servito da unapanoramica deliziosa terrazza sfruttabile si presenta in buono stato dicon manutenzione. interratogiardino troviamoeun ampio garage doppio. scoperto doppio garage. con portico coperto. e all'interno del concittà un piccolo divanetto, piùparco garagecondominiale. da un posto auto.

PONTE DI BRENTA PADOVA - SAN VIGONZA SAONARA - VILLATORA LAZZARO Prezzo: € 380.000 Prezzo: € 150.000

Prezzo: Mq: Camere: Bagni:

Mq: Camere: Bagni:

€ 115.000 Prezzo: 150 mq Mq: 90 mq Mq:3 Camere: 2 Camere: 3 Bagni: 2 Bagni:

€ 149.000 100 mq 120 mq 2 3 2 2

in ècontesto composto da zona e cucina separata appartamento a Villetta piano terrasingola . L’ immobile composto di:di residence Appartamento è composta da: living ingresso, soggiorno, recintato, prenotazione abitabile,trebagno ingresso,zona giorno con cucinaproponiamo arredata,con unsu bagno cucina, ripostiglio, camerefinestrato due bagni, con due box doccia abitazioni nelle un secondo bagnodifinestrato finestrato con box doccia e unosingole cieco. Nellapersonalizzabili zona notte poggioli ed e garage con possibilità acquisto di con vasca troviamo camerafiniture matrimoniale camera singola. All’esterdi 23mq. Punto strategico per chi si con eun ampio giardino di circaun’altro 500 garage e ripostiglio, camera matrimoniale e no si accede ad uno splendido scoperto di circa 120mq e sposta incamera; autostrada in tangenziale visto doppio. la nuova metri quadrati. tree poggioli; garage con doppio garage con cancello automatico. immissione nelle vicinanze del quartiere.

PONTE DI BRENTA PADOVA

Prezzo: Prezzo: Mq: Mq: Camere: Camere: Bagni: Bagni:

€€80.000 85.000 90 mq 60 mq 2 11 1

PADOVA - SAN LAZZARO SAN LAZZARO

PADOVA BUSA - TORRE

Prezzo: Prezzo: Mq:Mq: Camere: Camere: Bagni: Bagni:

€ 125.000 € 90.000 Prezzo: Prezzo: Mq: 100Mq: mq 150 mq Camere: 3 Camere: 3 2 Bagni: Bagni: 2

€ 149.000 € 125.000 100 mq 120 mq 2 3 2 2

App.to al piano terra.Ingresso nel soggiorno con angolo

palazzina in perfette condizioni, Appartamento situato a Busa,appartamento dotato di inL’appartamento è composto da: ingresso, cottura, camera matr.,e camera doppia, bagno ampio con vendita al piano primo. Ingresso, ampio soggiorno, ingresso ampio con soggiorno di 35mq, soggiorno,boxcucina, ripostiglio, tre camere doccia, disimpegno/ripostiglio e ampio poggiolo cucina luminosa, disimpegno, tre camere di cui una cucina abitabile,due disimpegno, 3 camere due e garage (lungo tuttopoggioli l’appartamento) espostocon ad ovest. Al piano matrimoniale, bagni di cui uno finestratoeun due bagni, bagno finestrato e wc di servizio con possibilitàinterrato: di acquisto un altrod’aria garage di garage.diImpianto condizionata, videociterrazzo ed un poggiolo.Garage ed ascensore. doccia, garageè dotato 21mq.di allarme ed aria condizionata. 23mq. tofono, predisposizione allarme e risc. autonomo. L’ immobile

NOVENTA PADOVANA PIOMBINO DESE

MORTISE BUSA DI VIGONZA

Prezzo: Prezzo: Mq: Mq: Camere: Camere: Bagni: Bagni:

€ 168.000 Prezzo: € 98.000 € 83.000 Prezzo: 120 mq Mq: 105 mq € 100.000 mq Mq: 105 mq 3100Camere: 2 2 Camere: 2 2 Bagni: 1 1 Bagni: 2 Appartamento su due piani e Appartamento duplex a Noventa è composto ingresso con a tutti i serviMini appartamento in disposto piccolo contesto residenziale In pieno centro vendesi appartamento al terzo ed L'appartamento In contesto residenzialeditranquillo e comodo composto: soggiorno due Padovana in contesto composto soggiornozicucina, due la camere matrimoniali, molto curato postoingresso, al piano primo con poggiolo., L’app. ultimo piano composto: recente, soggiorno, due ampie camere proponiamo NUDA PROPRIETA’ di un lussuoso attico e due terrazzi, taverna soggiorno ampio e luminoso, duepiano poggioli al L’app.to è tocamere, è del 2002un ed èbagno composto da ingresso, soggiorno con da ingresso, matrimoniali, bagno, lavanderia/ripostiglio, terrazzo ripostiglio, e albagno 3° ed ultimo servitoedagarage ascensore. angolo separato, bagno egarage. camera cucina ampia cantina. l’immobile e’ appena statobagni, completamente composto da ampio sogg., cucina, di cui una con cottura uscita neldisimpegno, giardino, separata, tre camere, due piano terra. Posizionamento ideale perdue chicamere si matrimoniale, garage al piano terra. La palazzina è recenristrutturato. Comodo al centro paese e alla fermato del matr. e una singola/studio, 2 bagni fi nestrati, un terrazzo Riscaldamento autonomo. quattro poggioli, garage doppio. muove nel centro città. te e ben curata. La posizione è molto strategica treno e autobus. di 70 mq, due garage di cui uno doppio e uno singolo.

LE PROPOSTE IN VENDITA di PONTECASE Srl PERAROLO DI VIGONZA

Prezzo: Mq: Camere: Bagni:

€ 123.000 130 mq 2 2

PERAROLO

Prezzo: Mq: Camere: Bagni:

PADOVA EST

€ 85.000 67 mq 1 1

SAN LAZZARO

Mini appartamento Prezzo: Prezzo: è composto da ingresso,€ 100.000 Porzione di bifamiliare celo terra con scoperto di € 60.000 con angolo cottura separato, disimpegno, 300mq portico Mq: e garage triplo portico e gazebo 115soggiorno mq Mq: 65 mq bagno e camera matrimoniale, garage e cantina al coperto. L’immobile è così disposto: ingresso con Camere: 3 Camere: 3 piano primi sottostrada. La palazzina è dotata di loggia, soggiorno, cucina, ripostiglio, bagno di Bagni: 1 Bagni: 2 ascensore che comodamente ci conduce al garage. servizio, 2 camere matrimoniali, disimpegno, bagno Tapparelle motorizzate, riscaldamento autonomo. padronale e balcone. La zona tranquilla e servita. La casa è composta al piano terra da ingresso, soggiorno, cucina e stanza. Al piano superiore troviamo disimpegno, due camere a scalare, ripostiglio e bagno finestrato. Esternamente l'immobile ha il giardino frontale.

PADOVA - MORTISE

Appartamento Duplex composto da soggiorno,cucina separata e studio, zona notte con due camere da letto doppi servizi ,terrazzo e garage. Impianto di climatizzazione e riscaldamento autonomo.

PADOVA - SANT’OSVALDO

Prezzo: € 35.000 Prezzo: € 260.000 Mq: 100 mq Mq: 140 mq Numero vetrine: 2 Camere: 3 Saracinesche: 2 SAN LAZZARO2 Bagni: NOVENTA PADOVANA Prezzo: € 119.000 Prezzo: € 250.000 Padova zona Mortise, in fronte strada, con forte passaggio e con Proponiamo casa singola su due livelli in buone mq Mq: abitative con scoperto privato. La casa230 mq parcheggio privato,Mq: locale ristrutt. di recente con ampia zona 130 condizioni 3 Camere: 4 si dispone su due livelli e comunque composta di vendita al dettaglioCamere: e con laborat. attrezz. per la produzione di Bagni: Ideale per rosticceria/vendita pro1 soggiorno, Bagni: cucina separata, bagno, lavan2 ingresso prodotti tipici e gastronomici. deria e taverna, piano primo troviamo due stanze dotti gastronomici. Posizione strategica copre un ampio bacino di bifamiliare Villabagno singola su due livelli composta da: matrimoniali e studio. d’utenza. Canone diPorzione locazione molto interessante.con ampio scoperto

tare la Tua Casa? to al numero

35 288

VENDI E COMPRA CASA CON NOI, AVRAI UNO SCONTO DEL 15%

DI IMMOBILI COMMERCIALI E RESIDENZIALI

privato in centro quartiere. L'abitazione si sviluppa tutta al piano secondo e ultimo e presenta in buono stato di conservazione vista la vetustà ed è dotata di ampio giardino .

ingresso, soggiorno separato dalla cucina, quattro camere matrimoniali, due camere singole, due bagni, soffitta e terreno di proprietà oltre i 200 mq.

CERCHIAMO DUE COLLABORATORI DA OFFRIAMO VARIE TIPOLOGIE DI INSERIRE NELLA FILIALE DI PADOVA

SERVIZI FINANZIAMENTI

I PREGA DI INVIAREE IL CURRICULUM ALL’INDIRIZZO

PONTECASESRL@GMAIL.COM

PERAROLO DI VIGONZA

VIGONZA

Prezzo: € 300.000 Mq: 300 mq Camere: 3 Bagni: 3 PERAROLO Abitazione Prezzo:è di 300 mq ed è disposta su due € livelli. 649.000 L’intervento Mq: ha previsto il recupero statico e architettoni322 mq co,Camere: un’operazione di rilievo, sia per la qualità tecnologica 3+ degli interventi, che per la soluzione formale fi nale. 2 Bagni: Il complesso residenziale esternamente si presenta in buono stato di manutenzione. Casa singola situata in un contesto residenziale molto curato e tranquillo e di nicchia in strada chiusa circondata da case singole. Si tratta di una costruzione con due piani fuori terra ed un piano interrato.

VIGONZA

Prezzo: € 160.000 Mq: 1.000 mq Terreno edificabile Terreno con capannone adibito a magazzino e ARQUÀ PETRARCA produzione costruire Prezzo:artigianale, con la possibilità € di140.000 unaMq: abitazione residenziale o artigianale. 85 mq L’immobile è collocato in una zona strategica nelle 1 Camere: vicinanze dell’imbocco dell’autostrada e tangenziale Bagni: 1 di Padova est ,a Ponte di Brenta,Vigonza ,Noventa Padovana e Strà, Villanova, Caltana, Pianiga, Cadoneghe, Nel noto Arino borgo trecentesco, proponiamo Reschigliano, e Campodarsego. pregevole bilocale con ingresso indipendente soggiorno con vista aperta sulla cucina e sulla parte soppalcata, camera matrimoniale a piano con bagno, e pregevole scoperto.

Prezzo: Mq: Camere: Bagni:

PONTE DI BRENTA

€ 81.000 140 mq 3 2

Prezzo: Mq: Camere: Bagni:

VIGONZA

SAN LAZZARO

€ 140.000 200 mq 2 1

In zona Perarolo fronte strada con€ possibilità stalla addicente Prezzo: 115.000edificatoPrezzo: Porzione di bifamiliare € con 172.000 singola di 70mq e 130mq di fabbricato Mq:ria, proponiamo nostra esclusiva casa 150 mqsu due Mq: 100 mqda sistemare piani con giardino generoso. L’immobile è composto completamente recintato e cancellata nuoCamere: 4 Camere: 3 da ingresso , sala pranzo, soggiorno, cucina, un Bagni: 2 bagno, Bagni: va. Ottimo per chi ha l’interesse2di investire con sottoscala al piano terra e tre camere, un bagno e nel ramo immobiliare data l’ubicazione terrazzo al piano primo. dell’immobile. Proponiamo Bifamiliare in centro quartiere, completamente da ristrutturare con possibilità di realizzare massimo tre appartamenti. Scoperto esclusivo di 180 mtq.

Appartamento Duplex : soggiorno con poggiolo, cucina separata, camera, bagno finestrato e ripostiglio. Al piano mansardato: stanza matrimoniale, camera con velux e bagno finestrato. Al piano interrato garage.

VIGONZA - PIONCA

VIGONZA - PERAGA

Prezzo: € 135.000 Prezzo: € 180.000 Mq: 95 mq Mq: 90 mq Camere: 3 Camere: 2 Bagni:CADONEGHE 2 Bagni:TORRE 2 Prezzo: € 29.000 Prezzo: Proponiamo signorile app.to € di130.000 Appartamento posto al 1° ed ultimo piano, è composto recente costruzione con Mq:da ingr. con sogg. e angolo cottura, 1 camera, 45 mq Mq: 80 mqSi compone di 1 bagno, ingresso indip. staccato dal condominio. Camere: 3 dove Camere: un ampio sogg. con cucina abitabile dalla 2 quale si accede con scala a vista per accedere al piano mansardato Bagni: 3 gaBagni: al giardino privato di circa 250mq, due camere 2 troviamo altre 2 camere e 1 bagno, con travi a vista; di cui una rage ampio al piano seminterrato. Risc. a pavimento aut., matr. e due bagni di cui uno con vasca ed uno con doccia Proponiamo bilocaleper composto soggiorno si lavanderia, presenta garage recente, molto con predispozione l’impiantoda: di aria condizionata.L’appartamento ed angolo e posto auto di proprietà. con angolo cottura, camera matrimoniale, lavanderia e bagno finestrato con scoperto di 20mq.

Tel. 049 89 35 288

ordinato e completamente arredato. La posizione è perfetta per chi lavora in zona industriale, all'università vista la vicinanza delle facoltà e all'Ospedale civile.

Fax 049 89 35 192 Pontecase s.r.l. Email: pontecasesrl@gmail.com via san marco, 135 35129 Ponte di brenta (PD) www.pontecaseimmobiliare.it P.iva 04285310282

LE PROPOSTE IN VENDITA di PONTECASE Srl

SIAMO CONVENZIONATI

S


L’ENERGIA È UNA COSA SERIA. Antenore nasce per essere semplice, chiara, comprensibile. Poche proposte, facili da capire e veloci da attuare. Richiedete subito una verifica, un preventivo o anche solo un confronto. L’energia del leone è calma e affidabile. PARLIAMO DI ENERGIA. PARLIAMO DI ANTENORE.

PUNTI ENERGIA ANTENORE • RUBANO (PD) via della Provvidenza, 63 tel 049 630466 – fax 049 635289

2016551LO-00-pagina istituzionale singola.indd 1

• LIMENA (PD) via del Santo, 54 tel 049 768792 – fax 049 8843294

• PADOVA (PD) via del Vescovado, 10 tel 049 652535 – fax 049 8360967

01/12/16 10:59


Riviera est feb2017 n23