Page 1

Periodico d’informazione locale - Anno XXVI n.185

Sport p.18

ria

Ad ittà di

6 7 8 10 12

p.27

Salute

on-line: 

p.37

di Adria

Questa copia è certificata da

C

Natale

DICEMBRE 2019

Cultura p.17

IL PERSONAGGIO

La regina Solidea star della tv

TUTTI GLI EV

ENTI

196

VIABILITÀ

Traffico da Chioggia, attacco di Simoni

Chiama Ora

351-6777004

Chiama Ora

351-6777004 “Adria porta del Delta del Po” PO

RT

PA SS

PO

RT

BOTTRIGHE

Sempre vivo www.lapiazzaweb.it/vacanze www.lapiazzaweb.it/vacanze il ricordo Scopri all’interno le di Bolzoni favolose offerte scelte esclusivamente per te! Una selezione l da periodica di viaggi ad un prezzo vantaggioso! al con noi e i nostri Viaggia giornalisti! Visita la sezione dedicata sul nostro sito www.lapiazzaweb.it

Ripresa dei consumi e dunque dei fatturati delle aziende. Certo i & consumatori sono ancora molto cauti: RESPONSABILITÀ RISARCIMENTO l’incertezza economica nostro Paese e le incognite via Manzoni, 17 · ADRIA (Ro) · tel.del 0426 902385 corso Risorgimento, 49 · PORTO VIRO (Ro) che ancora aleggiano sulle aperture domenicali e sul tel. 0426 631947 Monica Gusella possibile aumento dell’Iva non favoriscono le vendite la risposta più giusta per la tutela dei tuoi diritti come ci si potrebbe aspettare altrimenti. Nonostante questo, però, il 2019 è stato un anno con più luci che ombre e ne avevamo davvero bisogno. Va detto, però, che il 2020 si affaccia sul futuro dell’Italia già carico di aspettative: la prima tra tutte è sicuramente legata alla nuova manovra di bilancio al vaglio del Governo in carica. Ci auguriamo tutti che non sia troppo pesante o stringente, e che ci permetta, come Paese, di continuare a spendere e quindi a crescere. Se così non fosse entreremmo in una nuova fase di recessione e non se ne gioverebbe nessuno. Il Veneto soprattutto ha bisogno di sognare e sperare in qualcosa di positivo e bello. Perciò ci auguriamo che le elezioni regionali che ci aspettano in tarda primavera rappresentino per tutti i veneti un 4 servizio a pag nuovo punto di partenza. Serve una svolta che tarda troppo a venire. L’autonomia resta, ormai da anni, solo una promessa. Eppure, la maggior parte dei cittadini veneti, ha continuato a votare e ad eleggere sempre la Lega e i suoi rappresentanti. Mi chiedo se non sia tempo, anche scoper prililoro, su di fare un bilancio concreto delle risposte politiche che hanno ricevuto in cambio. Ora le nostre piazze ospitano sempre più spesso il nuovo movimento delle Sardine che suscita simpatia, predica la tolleranza, la gentilezza. Nonostante ciò, tutti si chiedono chi e come riuscirà a cavalcare politicamente questo nuovo fenomeno e, soprattutto, verso quale avventura ci condurrà. Sicuramente ci porterà verso un futuro possibile, come ogni novità. Giudicheremo con il tempo la bontà delle intenzioni e la realizzabilità dei sogni che le sostengono. Noi de La Piazza, nel frattempo, vi auguriamo di passare un Buon Natale con le vostre famiglie, di guardare al futuro con fiducia, di fare dei bei regali alle persone che amate e se siete ancora indecisi… Scendente in piazza, andate dal vostro commerciante di fiducia, chiedete consiglio a lui. E ricordate che la cosa più semplice è quella che più si avvicina al cuore. Buon Natale e Buon Anno nuovo.

OTULTTRTEI G9L0I EEVV EENNTTII IINN PPRROOGGRRAAM MM MAA

Durante tutto il periodo delle feste non mancheranno attività per i bambini, ma anche per i grandi, sempre all’insegna della tradizione

Polemica sul controllo di5 vicinato - 2015

PA SS

Germana Urbani >direttore@givemotions.it<

Tantissimi IN PROGReventi AMMA per il Natale in città

SICUREZZA

TURISMO

Buon Natale e Buon Anno nuovo

9 1 0 2 RE B M 0 E 2 C 0 I 2 D 1 IO A N N 6 GE

- 2015 1965

ria

a i r d A atale di N

Città

di Ad

19 0 2 E BR M 0 E 2 C 0 I 2 D IO A dal 1 N N 6 GE al

Buon Natale e Buon Anno nuovo Germana Urbani >direttore@givemotions.it<

È

ale

a i r d A atale N i d

tempo di auguri, regali, perché no, bilanci. Se escludiamo la situazione ambientale-climatica che ci ha visti muti e inermi osservare sgomenti la nostra Venezia sommersa dalle mareggiate, i nostri fiumi tenerci con il fiato sospeso per giorni e la politica delle scelte sbagliate… Ebbene, se dimentichiamo tutto questo, possiamo anche dire che il 2019 si chiude con un bilancio positivo. Almeno economicamente, con dicembre finisce un anno che molti analisti definiscono come un anno segue a pag 3 buono, di ripresa.

In questo numero il nuovo inserto consigli preziosi

adria di nat

MOBILI SU MISURA PER L’ARREDAMENTO

ADRIA (Ro) - Viale Risorgimento, 46 Tel 0426 21673 - Fax 0426 943812 Cell 389 1558027 www.arredosumisura.it marcpiv@tin.it

per gli amanti della buona cucina e dello shopping


dalle 16.30 alle 18.00 biblioteca dei ragazzi Letture natalizie seguite da un laboratorio per bambini dai 5 agli 8 anni

6-7-8, 13-14-15, 20-21-22-23-24-25-26 27-28-29 dicembre in P.zza Garibaldi trenino Per bambini su binario e jumPinG offerto da Isagro

ore 21.00 - teatro comunale di adria Angelo Pintus Destinati all’Estinzione

1 dicembre baricetta - Festa del ringraziamento

Stelle di Natale AIL

centro commerciale il Porto Mosaicando - bancarella a cura dell’Associazione Mosaico friends Adria ODV #domenicalmuseo e #iovadoalmuseo ore 16.00 - museo archeologico nazionale Visita guidata gratuita a cura del personale del Museo Ingresso gratuito ore 14.30 - museo archeologico nazionale Caccia al tesoro: I segreti di Luigi Groto il Cieco d’Hadria a cura della Pro Loco e di Play the City in collaborazione con il Museo Archeologico Nazionale ore 16.00 - Visita guidata al Museo Archeologico a cura del personale - Ingresso gratuito ore 17.00 - teatro Ferrini Il risveglio del Titano Conferenza - Concerto: Sinfonia di L.v. Beethoven fra tradizione e rinnovamento a cura della Società Concerti A Buzzolla

La

prima

ore 20.00 - Pizzeria uncino Pub Bookcrossing pro Venezia, Pizzata di solidarietà a cura dell’Associazione Incipit.Ve 4 dicembre ore 20.00 - Pizzeria il Pizzicotto Pizza & Books: “Lo Stupore della notte”di Piergiorgio Pulixi Presenta Danilo Trombin - a cura di Libreria Apogeo

5 dicembre ore 17.00 e ore 21.00 - sala Pertini della casa di riposo - adria - Proiezione del film “Lady Bird” a cura del Circolo del Cinema Mazzacurati ore 21.00 - chiesa Parrocchiale di Valliera Vento del nord Serata di approfondimento sulla fede cristiana con don Luca Borgna Stelle di Natale AIL

6 dicembre

dalle 9.30 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 17.30 museo archeologico OPEN DAY con percorsi dedicati in occasione della Giornata internazionale dei diritti delle persone con disabilità a cura del Museo archeologico nazionale di Adria in collaborazione con l’associazione Studio D dalle 16.30 - lungo corso Vittorio emanuele ii Trenino elettrico gratuito per bambini

7 dicembre

ore 10.00 - ritrovo incrocio Ponte b. Gigli e riviera carbonara Boschi a Natale visita guidata di località Artessura a cura di guida naturalistica autorizzata a cura della Pro Loco ore 10.00 - 12.00 e 17.00 - 20.00, museo maad R-esistenze inalienabili - Arte contemporanea per i diritti umani - Apertura Mostra

10.00 - 12. 30 e 15.30 - 18.30 - corso mazzini e Piazza Grotto Raccolta giocattoli Nel pomeriggio sarà presente uno stand con vin brulè e cioccolata calda e una parata natalizia con musica ed elfi A cura di Artinstrada

dalle ore 10.00 alle ore 20.00 - vie e piazze di bottrighe Sfilata canora benefica di Babbo Natale con il Gruppo Folkloristico I Bontemponi & Simpatica Compagnia

Sulla via del NATALE: “passeggiando sulla riva del Canalbianco, tra rappresentazioni di antichi mestieri, riviviamo l’emozione di un Presepe” - a cura di creativi cittadini adriesi, con il patrocinio dell’amministrazione comunale, Pro Loco ed in collaborazione con associazioni MASCI, AGESCI e Fondazione Franceschetti e Di Cola.

pomeriggio - corso Vittorio emanuele Babbo Natale incontra i bambini a cura di Adria Shopping

dalle ore 14.00 alle ore 20.00 vie e piazze di bottrighe Sfilata canora benefica di Babbo Natale con il Gruppo Folkloristico I Bontemponi & Simpatica Compagnia

ore 16.30 - auditorium “Pertini” Tradizionale Concerto di Natale con il Coro Polifonico della Cattedrale per gli Ospiti della Casa di Riposo dalle 16.30 - lungo corso Vittorio emanuele ii Trenino elettrico gratuito per bambini

pomeriggio - corso Vittorio emanuele Babbo Natale incontra i bambini a cura di Adria Shopping

ore 18.00 - dersut caffè Aperitivo letterario: Enrico Galiano presenta il suo ultimo libro “Più forte di ogni addio” presenta Lara Mantovani - a cura di Libreria Apogeo ore 19.00 - museo maad R-esistenze inalienabili - Arte contemporanea per i diritti umani - Inaugurazione, visual dj set e aperitivo ore 21.00 - chiesa Parrocchiale di baricetta Concerto d’organo del maestro Enrico Manfrin a cura del Circolo Noi di Baricetta ore 21.00 - teatro comunale di adria Angelo Pintus Destinati all’Estinzione Stelle di Natale AIL

8 dicembre

Adria Run 2018 - Camminata dell’Immacolata iscrizioni ore 8.00 Palazzetto dello Sport partenza ore 9.30 A.S.D. Podisti di Adria

Sulla via del NATALE: “passeggiando sulla riva del Canalbianco, tra rappresentazioni di antichi mestieri, riviviamo l’emozione di un Presepe” - a cura di creativi cittadini adriesi, con il patrocinio dell’amministrazione comunale, Pro Loco ed in collaborazione con associazioni MASCI, AGESCI e Fondazione Franceschetti e Di Cola.

14.30 - 19.30 Apertura Museo Archeologico Nazionale

dalle 16.30 - lungo corso Vittorio emanuele ii Trenino elettrico gratuito per bambini

ore 17.00 - teatro Ferrini Commedia: Le pillole di Ercole con la Compagnia Teatrale Arte Fatti centro commerciale il Porto Christmas Wonderland meraviglioso Natale al Porto ore 21.00 - teatro comunale Un canto per un Sorriso Blubordò Vocal Ensemble Concerto Gospel di beneficenza a favore della Fondazione Città della Speranza 11 dicembre ore 17.30 - Punto accesso internet di Piazza bocchi Talk - work shop: creiamo un biglietto di Natale personalizzato (Android e pc) A cura dell’Associazione Joomla Veneto ore 18.00 - Fondazione Franceschetti e di cola inaugurazione In time-OpenArt - inaugurazione della mostra a cura dell’Associazione Incipit.Ve negli stessi orari sarà possibile visitare la casa di babbo natale a cura della Fondazione Franceschetti e Di Cola

12, 13 dicembre dalle ore 16.00 alle ore 18.00 il 12/12 e dalle ore 16.00 alle ore 17.00 il 13/12 In time-OpenArt, apertura della mostra a cura dell’Associazione Incipit.Ve negli stessi orari sarà possibile visitare la casa di babbo natale a cura della Fondazione Franceschetti e Di Cola 12 dicembre ore 17.00 e ore 21.00 - sala Pertini - casa di riposo - adria Proiezione del film “Blackkklammen” a cura del Circolo del Cinema Mazzacurati ore 21.00 - auditorium ex canossiane corso Garibaldi Dal viaggio della disperazione al percorso di accoglienza con la partecipazione di Don Luca Favarin e Nicola Fratoianni a cura del Comitato A casa mia


Sport p.18

Natale

DICEMBRE 2019

Periodico d’informazione locale - Anno XXVI n.185

Cultura p.17

Salute

p.37

di Adria

Questa copia è certificata da

6 7 8 10 12

p.27

IL PERSONAGGIO

La regina Solidea star della tv

VIABILITÀ

Traffico da Chioggia, attacco di Simoni

Chiama Ora

351-6777004

Chiama Ora

351-6777004 “Adria porta del Delta del Po” PO

RT

PA SS

Germana Urbani >direttore@givemotions.it<

Ripresa dei consumi e dunque dei fatturati delle aziende. Certo i & consumatori sono ancora molto cauti: RESPONSABILITÀ RISARCIMENTO l’incertezza economica nostro Paese e le incognite via Manzoni, 17 · ADRIA (Ro) · tel.del 0426 902385 corso Risorgimento, 49 · PORTO VIRO (Ro) che ancora aleggiano sulle aperture domenicali e sul tel. 0426 631947 Monica Gusella possibile aumento dell’Iva non favoriscono le vendite la risposta più giusta per la tutela dei tuoi diritti come ci si potrebbe aspettare altrimenti. Nonostante questo, però, il 2019 è stato un anno con più luci che ombre e ne avevamo davvero bisogno. Va detto, però, che il 2020 si affaccia sul futuro dell’Italia già carico di aspettative: la prima tra tutte è sicuramente legata alla nuova manovra di bilancio al vaglio del Governo in carica. Ci auguriamo tutti che non sia troppo pesante o stringente, e che ci permetta, come Paese, di continuare a spendere e quindi a crescere. Se così non fosse entreremmo in una nuova fase di recessione e non se ne gioverebbe nessuno. Il Veneto soprattutto ha bisogno di sognare e sperare in qualcosa di positivo e bello. Perciò ci auguriamo che le elezioni regionali che ci aspettano in tarda primavera rappresentino per tutti i veneti un 4 servizio a pag nuovo punto di partenza. Serve una svolta che tarda troppo a venire. L’autonomia resta, ormai da anni, solo una promessa. Eppure, la maggior parte dei cittadini veneti, ha continuato a votare e ad eleggere sempre la Lega e i suoi rappresentanti. Mi chiedo se non sia tempo, anche per loro, di fare un bilancio concreto delle risposte politiche che hanno ricevuto in cambio. Ora le nostre piazze ospitano sempre più spesso il nuovo movimento delle Sardine che suscita simpatia, predica la tolleranza, la gentilezza. Nonostante ciò, tutti si chiedono chi e come riuscirà a cavalcare politicamente questo nuovo fenomeno e, soprattutto, verso quale avventura ci condurrà. Sicuramente ci porterà verso un futuro possibile, come ogni novità. Giudicheremo con il tempo la bontà delle intenzioni e la realizzabilità dei sogni che le sostengono. Noi de La Piazza, nel frattempo, vi auguriamo di passare un Buon Natale con le vostre famiglie, di guardare al futuro con fiducia, di fare dei bei regali alle persone che amate e se siete ancora indecisi… Scendente in piazza, andate dal vostro commerciante di fiducia, chiedete consiglio a lui. E ricordate che la cosa più semplice è quella che più si avvicina al cuore. Buon Natale e Buon Anno nuovo.

Durante tutto il periodo delle feste non mancheranno attività per i bambini, ma anche per i grandi, sempre all’insegna della tradizione

Polemica sul controllo di vicinato

PA SS

Buon Natale e Buon Anno nuovo

Tantissimi eventi per il Natale in città

SICUREZZA

TURISMO

on-line: 

PO

RT

BOTTRIGHE

Sempre vivo www.lapiazzaweb.it/vacanze www.lapiazzaweb.it/vacanze il ricordo Scopri all’interno le di Bolzoni favolose offerte scelte esclusivamente per te! Una selezione periodica di viaggi ad un prezzo vantaggioso! Viaggia con noi e i nostri giornalisti! Visita la sezione dedicata sul nostro sito www.lapiazzaweb.it

Buon Natale e Buon Anno nuovo Germana Urbani >direttore@givemotions.it<

È

tempo di auguri, regali, perché no, bilanci. Se escludiamo la situazione ambientale-climatica che ci ha visti muti e inermi osservare sgomenti la nostra Venezia sommersa dalle mareggiate, i nostri fiumi tenerci con il fiato sospeso per giorni e la politica delle scelte sbagliate… Ebbene, se dimentichiamo tutto questo, possiamo anche dire che il 2019 si chiude con un bilancio positivo. Almeno economicamente, con dicembre finisce un anno che molti analisti definiscono come un anno segue a pag 3 buono, di ripresa.

In questo numero il nuovo inserto consigli preziosi

MOBILI SU MISURA PER L’ARREDAMENTO

ADRIA (Ro) - Viale Risorgimento, 46 Tel 0426 21673 - Fax 0426 943812 Cell 389 1558027 www.arredosumisura.it marcpiv@tin.it

per gli amanti della buona cucina e dello shopping


Istituto di Istruzione Superiore

“LICEO C O BOCCHI OCC I - GALILEI”

Indirizzi: Classico, Linguistico, Scienze Umane, Scientifico, Scienze Applicate Via- Dante 4 - 45011 ADRIA (RO) - Tel. 0426 21107 E-mail: rois00100e@istruzione.it - rois00100e@pec.istruzione.it

CLASSICO

SCIENTIFICO

SCIENZE UMANE

SCIENTIFICO

SCIENZE APPLICATE

LINGUISTICO LABORATORI DIDATTICI

OPEN DAYS

Greco - Latino 23/11/2019 - 11/01/2020 Filosofia 30/11/2019 - 18/01/2020

Sabato 30 Novembre 2019 *

dalle 14.30 alle 17.30

CLASSICO

Domenica 1 Dicembre 2019 **

dalle 10.00 alle 12.00 dalle 14.30 alle 17.30

LINGUISTICO Tedesco 30/11/2019 - 18/01/2020

Sabato 11 Gennaio 2020 *

Francese 11/01/2020

dalle 14.30 alle 17.30

SCIENZE UMANE

dalle 10.00 alle 12.00

SCIENTIFICO Matematica e fisica 30/11/2019 - 18/01/2020

Domenica 12 Gennaio 2020 ** dalle 14.30 alle 17.30 Tutte le sedi dell’Istituto saranno aperte. Alle 16.30 la Dirigente incontrerà i genitori in Aula Magna sede Badini (*) e sede Galilei (**)

Liceo Classico Via Dante 4 - 45011 Adria (RO) Tel. e Fax 0426 21107

Inglese 23/11/2019

Liceo Scientifico - Liceo Scienze Applicate Viale U. Maddalena 24 - 45011 Adria (RO) Tel. e Fax 0426 21881

Scienze Umane 23/11/2019 - 11/01/2020 Diritto 30/11/2019 - 18/01/2020 Latino 23/11/2019 - 11/01/2020

SCIENZE APPLICATE

Scienze 23/11/2019 - 11/01/2020 Informatica 30/11/2019 - 18/01/2020

Per maggiori informazioni e iscrizioni consultare il sito del Liceo Liceo Linguistico - Liceo Scienze Umane Via F. Cavallotti 7 - 45011 Adria (RO) Tel. 0426 21138

www.liceoadria.edu.it


3

Facciamo. il punto

www.lapiazzaweb.it

Buon Natale e Buon Anno nuovo

“Al lavoro per il cda del Centro servizio anziani”

Germana Urbani >direttore@givemotions.it<

Questa copia è certificata da

“I

Mori chiede ancora le dimissioni della presidente

Ripresa dei consumi e dunque dei fatturati delle aziende. Certo i consumatori sono ancora molto cauti: l’incertezza economica del nostro Paese e le incognite che ancora aleggiano sulle aperture domenicali e sul possibile aumento dell’Iva non favoriscono le vendite come ci si potrebbe aspettare altrimenti. Nonostante questo, però, il 2019 è stato un anno con più luci che ombre e ne avevamo davvero bisogno. Va detto, però, che il 2020 si affaccia sul futuro dell’Italia già carico di aspettative: la prima tra tutte è sicuramente legata alla nuova manovra di bilancio al vaglio del Governo in carica. Ci auguriamo tutti che non sia troppo pesante o stringente, e che ci permetta, come Paese, di continuare a spendere e quindi a crescere. Se così non fosse entreremmo in una nuova fase di recessione e non se ne gioverebbe nessuno. Il Veneto soprattutto ha bisogno di sognare e sperare in qualcosa di positivo e bello. Perciò ci auguriamo che le elezioni regionali che ci aspettano in tarda primavera rappresentino per tutti i veneti un nuovo punto di partenza. Serve una svolta che tarda troppo a venire. L’autonomia resta, ormai da anni, solo una promessa. Eppure, la maggior parte dei cittadini veneti, ha continuato a votare e ad eleggere sempre la Lega e i suoi rappresentanti. Mi chiedo se non sia tempo, anche per loro, di fare un bilancio concreto delle risposte politiche che hanno ricevuto in cambio. Ora le nostre piazze ospitano sempre più spesso il nuovo movimento delle Sardine che suscita simpatia, predica la tolleranza, la gentilezza. Nonostante ciò, tutti si chiedono chi e come riuscirà a cavalcare politicamente questo nuovo fenomeno e, soprattutto, verso quale avventura ci condurrà. Sicuramente ci porterà verso un futuro possibile, come ogni novità. Giudicheremo con il tempo la bontà delle intenzioni e la realizzabilità dei sogni che le sostengono. Noi de La Piazza, nel frattempo, vi auguriamo di passare un Buon Natale con le vostre famiglie, di guardare al futuro con fiducia, di fare dei bei regali alle persone che amate e se siete ancora indecisi… Scendente in piazza, andate dal vostro commerciante di fiducia, chiedete consiglio a lui. E ricordate che la cosa più semplice è quella che più si avvicina al cuore. Buon Natale e Buon Anno nuovo.

n breve tempo sarà convocata un’assemblea pubblica con i famigliari degli ospiti della casa di riposo, nel corso della quale chiederemo ai famigliari di proporre un loro rappresentante che andrà a comporre il Cda del Centro servizi anziani. In proposito, abbiamo già chiesto ai consiglieri di minoranza di proporre una persona di loro fiducia che li rappresenti nel cda, nel contempo stiamo vagliando chi saranno gli altri tre componenti dell’organismo che andrà a dirigere il Csa. Uno di questi sarà Simone Mori”. Così il sindaco Omar Barbierato fa sapere che si sta lavorando per definire il cda della casa di riposo adriese. “Abbiamo chiesto a Sabrina Visentini, rappresentante dei famigliari, di continuare a dare la propria disponibilità per il lavoro che ha fatto a beneficio degli ospiti, famigliari, lavoratori e dell’ente”. Intanto, i rapporti con la presidenza rimangono tesissimi, come chiarisce il componente del cda Simone Mori: “Rimane ferma la mia posizione nel chiedere, come dal primo giorno in cui sono entrato nel cda, le dimissioni della presidente e dei ●OFFICINA AUTORIZZATA FIAT E FIAT PROFESSIONAL consiglieri Bertaglia e Bisco, soprattutto in previsione di pren● SERVIZIO GOMMISTA ● ELETTRAUTO dere decisioni che impatteranno in maniera pesante per il Csa ● ASSISTENZA IMPIANTI CLIMA per i prossimi anni,e che qualcuno vorrebbe prendere in Zona ● SERVIZI OFFICINA MULTIMARCHE Germana Urbani >direttore@givemotions.it < Cesarini”. E aggiunge: “Da parte mia rimane chiaro sia l’appoggio ai tempo di auguri, regali, perché no, bilanci. Se esclufamiliari sia ai lavoratori e sono sempre più convinto che le diamo la situazione ambientale-climatica che ci ha battaglie si fanno in cda attraverso i doverosi atti, sempre che Servizio revisione bombole metano e sostituzione serbatoi G.P.L. visti muti e inermi osservare sgomenti la nostra Venezia l’attuale presidente con la sua maggioranza non decida di fare sommersa dalle mareggiate, i nostri fiumi tenerci con il Telefono e fax - info@officinebellettato.it un regalo natalizio anticipato, ovvero le dimissioni visto l’ormai fiato sospeso per giorni e la politica delle scelte sbagliaGiorgia Gay imminente fine del mandato”. te… Ebbene, se dimentichiamo tutto questo, possiamo

Buon Natale e Buon Anno nuovo

È

CENTRO REVISIONI AUTORIZZATO 0426/21523 ADRIA – Via G. Marconi, 56

di Adria

è un marchio registrato di proprietà Srl di

anche dire che il 2019 si chiude con un bilancio positivo. Almeno economicamente, con dicembre finisce un anno che molti analisti definiscono come un annoRedazione: È un periodico formato da 16 edizioni locali mensilmente Direzione, Amministrazione e segueLocale: a pag 3 Direttore responsabile (ad interim) buono, di ripresa. recapitato a 206.516 famiglie del Veneto. Concessionaria di Pubblicità Questa edizione raggiunge le zone di Adria, Pettorazza e Papozze per un numero complessivo di 8634 copie. Iscrizione testata al Tribunale di Venezia n. 1142 del 12.04.1994; numero iscrizione ROC 32199

In questo numero il nuovo inserto consigli preziosi

via Lisbona, 10 · 35127 Padova tel. 049 8704884 · fax 049 6988054 >redazione@givemotions.it< >www.lapiazzaweb.it<

Germana Urbani >direttore@givemotions.it< Ornella Jovane >redazione@givemotions.it<

Periodico fondato nel 1994 da Giuseppe Bergantin Centro Stampa: Rotopress International via Breccia · Loreto (An) Questo periodico è associato alla Unione Stampa Periodica Italiana

per gli amanti della buona cucina e dello shopping Chiuso in redazione il 2 dicembre 2019


4

Adria

www.lapiazzaweb.it

Il cartellone

Un Natale ricco di eventi Appuntamenti con cori, Babbo Natale on the road, sfilate e il tradizionale “Brusa vecia”

I

l Natale di Adria promette di essere estremamente ricco con tantissimi appuntamenti che coinvolgeranno la città per tutte le festività con quasi un appuntamento al giorno. Si comincia mercoledì 11 dicembre alle 17.30 presso il Punto Accesso internet di Piazza Bocchi con il talk – work shop “Creiamo un biglietto di Natale personalizzato” a cura dell’Associazione Joomla Veneto. Sarà inoltre possibile visitare la casa di Babbo Natale a cura della Fondazione Franceschetti e Di Cola.

Il 13 dicembre presso la libreria Ricarello ci saranno i racconti di Natale, per i più piccoli dai 3 anni in poi, “Fiabe intorno al focolare” (prenotazione obbligatoriaa al 371 380 5060). Giornata ricca il 14 dicembre dove dalle 9 alle 19 nelle piazze Bocchi e Grotto si potrà fare una passeggiata nell’atmosfera del mercatino dell’hobbistica e antiquariato “Robe vece e fate a man.. soto l’albero”, con nel pomeriggio animazioni natalizie. Alle ore 17.30 presso la Chiesa San Giorgio di Mazzorno Sinistro si terrà il Concerto di Natale

giocattoli

BabyToys di Casellato Vittorio & C. s.n.c. Corso Mazzini, 47 · 45011 Adria (Ro) · Tel e Fax 0426 23079 Cell. 335 8387620 · babytoys.adria@gmail.com

con il coro “Laura Maddalena” e il coro “Pio X” di Cavarzere, a cura del maestro Graziano Nicolasi e del direttore Ginetto Cappello. Alle ore 21 presso il Teatro Ferrini si terrà il Cncerto di Natale a cura del Cif di Adria. In contemporanea, sempre alle 21, presso la chiesa parrocchiale di Baricetta si terrà il concerto con la Corale di Mazzorno Dx ed Ensemble musicale. Alle ore 17 presso il Museo Archeologico Nazionale si potrà assistere a “I doni della luce”, in collaborazione con la Corale di Bellombra e con l’intervento di Raffaele Peretto. Presso il Centro Commerciale “Il Porto” si terrà “Christmas Wonderland meraviglioso Natale al Porto”, il progetto viaggio nella musica come medicina dello spirito a cura di Arteven presso Ospedale S. Maria Regina Angeli di Adria. Il 16 dicembre alle 21 in Cattedrale si potrà ascoltare il Concerto del Conservatorio Buzzolla di Adria. Il 17 dicembre nella Basilica della Tomba un nuovo concerto dal titolo “Cantando il nuovo peregrin d’Amore”. Il 20 dicembre in Cattedrale si potrà partecipare alla preparazione del Santo Nalate a cura del Coro Polifonico della Cattedrale di Adria “..E venne ad abitare in mezzo a noi”. Il 21 dicembre tutti con “Babbo Natale on the road”, un tour in pullmino nelle frazioni di Cavanella Po, Mazzorno Sx, Bottrighe e Bellombra con dolci e sorprese a cura di Alpini Adria e Gruppo Cinofilo “Gli Angeli”. Alle 17 per le vie del centro si terrà la “Sfilata di Babbo Natale” a cura di Adria Shopping, in collaborazione con la scuola di Samba Latina della palestra New Ener-

gy. Il 22 la Chiesa di San Vigilio di Adria proporrà una serata in attesa del Natale con i bambini della Scuola Santa Teresa del Bambino Gesù, i cori di San Vigilio e san Rocco, il Coro Polifonico della Cattedrale e la Corale San Giacomo di Bellombra. La Vigilia di Natale le vie del centro si riempiranno nuovamente per la Tradizionale Sfilata dei Babbi Natale e alle ore 18.15 in piazza Cavour si potrà assistere allo spettacolo pirotecnico con fuochi e fontae di luce a tempo di musica. Il 2, 3 e 4 gennaio a Bellombra “La vecia passa per tutte le case”, con il tradizionale canto e dono della calza a tutti i bambini e dolcetti per tutti. Il 4,5 e 6 gennaio presso piazza Cavour giochi d’abilità d’altri tempi con “La Befana Vien di Notte 2020”, ci saranno la bancherella della Befana, il falegname della Befana con le sue trottole, le mascotte della Befana, vin brulè bissole e bissolette. Il giorno dell’Epifania tato divertimento per tutti i bambini. Dalle ore 10 presso via delle Città ci sarò il “Giro delle befane” a cura di MTB Tuttinbici. Alle 17 la Befana arriva accompagnata dai “tamburini della Befana” e dai giochi di luce di Artinstrada (partenza da Corso Vittorio Emanuele II sud). Alle 17.30 in piazza Cavour si terrà il tradizionale spettacolo della Befana e al termina si “brucerà ea vecia” in Canalbianco. Ma questi sono solo alcuni degli eventi principali che si terranno nel territorio adriese, ma molti altri sono visibili al sito del comune www.comune. adria.ro.it. Gaia Ferrarese


6

Adria

www.lapiazzaweb.it

Personaggi Solidea Paggioro

La sosia della regina portabandiera di Adria e star della televisione E

chi l’avrebbe mai detto che tia Mincuzzi, in veste di capo delle da Adria, una iniziativa nata reali guardie con Roberto Spinello, scherzosamente, avrebbe avuto Sergio Pescara, altresì trombetcosì tanta notorietà? Per Solidea tiere, Valeriano Cassetta, Guido Paggioro, preziosa cuoca dei bam- Ferrom, Thomas Sartore, Stefano bini della scuola materna “Bambi- Camilla, Mirko Pescara, Maunel no Gesù” di Borgo Dolomiti, nes- Dokijanovic e Arian Beqiri. suno lo avrebbe mai immaginato. Ma una Regina che si rispetti ha E così, da quel maggio 2016, per anche il sosia del principe Filipiniziativa di Mattia Mincuzzi, già po, impersonato, in alternanza, da appuntato della guardia di finanGino Trombini e Renato Fincato, za, barese di origine, da molti anni con la partecipazione di Camilla, adriese d’adozione, assieme all’as- interpretata da Paola Spinello. sociazione “Adria Nostra” di cui fa Tanto successo ovunque da atparte, organizzò la manifestazione tirare i media nazionali ed inter“Adria sale in carrozza”. Da lì l’idea nazionali. Fa specie un’intera padi preparare ad hoc, la signora Soli- gina dedicata alla Regina veneta dea, amica di famiglia, trasforman- da parte di un giornale nazionale dola in regina d’Inghiltera, vista russo. Per non parlare dei contila stretta somiglianza alla celebre nui inviti in televisione da Canale “The Queen” di cui 5, con l’inviato spetutto il mondo stima ciale Rajae Bezzaz a Alla regina e ne segue ogni vicis“Striscia la notizia” e situdine. adriese è stata con Juliana Moreira Da quel momento a Paperissima, sino dedicata sarà tutto un susalla “Vita in diretta” seguirsi di inviti in su Rai 1 con Marun’intera tutta Italia, tanto co Liorni. Per non pagina in un da arrivare addiritparlare della recengiornale russo te partecipazione ai tura a fotografarsi a Londra, davanti a “Fatti Vostri” ospite Buckingham Palace, di Giancarlo Magalli dove appunto risiede la vera Elisa- su Rai 2 ed ancora a “Mattino Cinbetta II. La stessa che, a seguito di que” con Federica Panicucci sulla una lettera inviatagli direttamente rete ammiraglia di Mediaset. dallo staff adriese, si è compiaciuta Ma non finsice qui, presto Solirispondendo a Solidea e non esclu- dea sarà pure ospite di Mara Venier dendo, in futuro, anche un evennella sua nuova trasmissione. Ed tuale incontro ufficiale. è così che il nome di Adria, città Intanto, in ormai quasi tutte le che ha dato il nome al mare Adriaregioni d’Italia, hanno visto sfliare tico, viene veicolato promuovenla regiona Solidea in ben cinquan- dola turisticamente in maniera taquattro uscite, in svariate mani- encomiabile. Ma gli impegni della festazioni, compreso la repubbli- straordinaria Regina Solidea non ca di San Marino. Un crescendo finiscono qui, presto la si vedrà di successo per Solidea con i suoi sfilare per la ramble di Barcellooltre venti abiti in guardaroba con- na, mentre è allo studio un’altra fezionati dall’amica sarta Amalia importante trasferta che la porterà Bondesan di Bottrighe ed i caratte- addirittura a New York. ristici capelli preparati da Isabella Roberto Marangoni Magagnato. Di ciò ne va fiero Mat-

Pericolo truffe in agguato, il Comune: “Non aprite agli sconosciuti” Pericolo truffe sempre in agguato. Nelle ultime settimane sono diversi i casi segnalati da parte di cittadini che hanno subito il tentativo di truffa da parte di persone che, fingendosi operai dell’acqua, sono entrate in casa di anziani per poi tentare di derubarli. A essere particolarmente a rischio sono, ormai è noto, gli anziani che vivono da soli. A chiedere di non abbassare la guardia è l’amministrazione comunale, che invita tutti i citta-

Le nostre Delizie: Panettoni artigianali con diverse farciture Cake Pops • Cupcake Cheesecake (fetta) • Sacher Cannoli Siciliani • Babà Pastiera Napoletana I Red Velvet • Crostate Chiffon Cake • Angel Cake Specialità del giorno

dini a non aprire agli sconosciuti e che in passato ha organizzato degli incontri informativi in sinergia con le forze dell’ordine al centro Diurno per anziani. Per qualsiasi dubbio sull’identità degli operai dell’acqua, che di regola non chiedono mai di entrare in casa, si consiglia ai cittadini di telefonare al numero verde gratuito del servizio clienti di Acquevenete 800 99 15 44. “È sempre buona norma segnalare eventuali comportamenti sospetti alle forze dell’ordine”.


7

Adria

www.lapiazzaweb.it

Politica Sicurezza

Polemica sul controllo di vicinato Spinello critica l’amministrazione, che annuncia di non attivare il servizio senza i comitati di quartiere

“I

l controllo di vicinato, dal nostro punto di vista, è subordinato e comunque necessita di una forma di organizzazione di cittadini, come i comitati di quartiere e di frazione, il cui percorso verrà condiviso con gli esponenti dell’opposizione e richiede l’approvazione del consiglio comunale di un regolamento e poi un passaggio fondamentale nel cambio dello statuto comunale, nel quale attualmente sono previste solo le consulte”. Queste le parole del sindaco Omar Barbierato, che hanno contrariato il consigliere

di opposizione Sandro Gino Spinello, che le bolla come “beffarde e un po’ ipocrite”. Il consigliere, che aveva presentato in consiglio la mozione per introdurre questa fomula, spiega: “Dire che si riparlerà di controllo di vicinato dopo aver costituito il comitati di frazioni e di quartiere vuol dire rinviare tutto a tempi biblici. La stessa Prefettura ha chiesto ai comuni di adottarlo e si dichiarata disposta a fornire assistenza tecnico-giuridica. La stessa Regione Veneto ha adottato all’unanimità una legge specifica. Comincio a pensare che tanta freddezza de-

rivi dal fatto che questa proposta non ha la primogenitura di Barbierato e della sua giunta”. Ma Barbierato insiste: “Quando si è trattata la mozione del consigliere Spinello in consiglio comunale l’atto è passato per il voto della maggioranza. Per attuarlo ai fini pratici, il controllo di vicinato necessita dei comitati di quartiere e di frazione come strumenti di coinvolgimento di persone e quindi di partecipazione democratica dei cittadini.

Questo perchè negli incontri informativi già organizzati in passato, in cui si parlava di prevenzione alle truffe, rivolti soprattutto a quelle persone prese di mira, come gli anziani, le riunioni non erano ben partecipate. Inoltre ad oggi, non esistono richieste da parte di gruppi di cittadini per l’istituzione del controllo del vicinato, dopo l’approvazione del consiglio comunale”. Giorgia Gay

Dottoressa Monica Gusella Malasanità Sinistri Gravi

Al tuo fianco per ottenere il giusto risarcimento

Incidente stradale Infortunio Rivalsa del datore di lavoro Responsabilità civili diverse

Contattaci Studio Blu Adria di Gusella Monica Via A. Manzoni, 17 (angolo La Torre) 45011 Adria gusella@infortunisticablu.com Tel: 0426 902385

Auguri di e l a t a N n o Bu


8

Adria

www.lapiazzaweb.it

Traffico pesante da Chioggia, Simoni: “Decisioni subite passivamente” L’ex vicesindaco preoccupato dall’aumento del traffico e della pericolosità, ma soprattutto un aumento del deterioramento che subiranno le strade

U

n’importante novità è in arrivo per gli automobilisti di Adria. A causa dei lavori sul ponte tra Chioggia e Valli e sul ponte sul fiume Brenta lungo la Statale 309 Romea, il Comune di Chioggia ha infatti deciso che il traffico pesante di Tir e camion oltre le 3,5 t verrà deviato lungo la strada che collega la Romea con Adria, per poi proseguire verso Cavarzere e ricongiungersi in località Santa Margherita sempre con la Romea, direzione Venezia. Questa decisione ha generato numerosi scontenti tra gli adriesi, soprattutto perché per questo cambiamento non è stato coinvolto il Comune della città etrusca. Tra i primi a manifestare il suo malcontento l’ex vicesindaco Federico Simoni, che ha sottolineato il fatto che in questo modo ci sarà un “aumento del traffico e della pericolosità, ma soprattutto un aumento del deterioramento che subiranno le nostre strade, visto anche l’imminente arrivo della stagione invernale”. Simoni ha inoltre duramente attaccato l’amministrazione Barbierato che non riesce ad avere voce in capitolo e “subisce passivamente le decisioni altrui” senza essere in grado di chiedere “magari giuste compensazioni per i gravi disagi che, ahinoi, passivamente subiremo”. La soluzione per risolvere questi disagi secondo l’ex vicesindaco sarebbe semplice: realizzare una nuova bretella che colleghi Adria con Cavarzere, “intercettando” le arterie già esistenti che uniscono la Romea all’altezza di Comacchio con Codigoro e Ariano fino ad Adria, e da Cavarzere sino a Codevigo con la S.R. 105 dove si ricongiungerebbe con la Romea, bypassando quindi i centri abitati di Adria e Cavarzere e sgravando soprattutto le zone balneari di Rosolina e Chioggia dai mezzi pesanti, favorendo così il traffico veicolare turistico.

L’ex vicesindaco Federico Simoni

Questo progetto era già stato presentato dall’amministrazione Barbujani, che si era impegnata ad organizzare diversi incontri con i rappresentanti dell’Anas di Venezia, con alcuni assessori regionali e con i sindaci di tutti i Comuni coinvolti, ma si è poi fermato dopo l’insediamento di Barbierato e la sua giunta. Non resta che aspettare le prossime settimane per vedere come si evolverà la situazione. Chiara Tomao

Servizio scuolabus Officina autorizzata Volkswagen Carrozzeria · Autonoleggio Vendita auto nuove, semestrali e usate

e l a t a N n o u B i d i r u Aug Nuova Sede Interna C A R R O Z Z E R I A ingresso da Via Bellini

Cavarzere (Venezia) · Via Circonvallazione, 4 Tel. 0426 51301 · Fax 0426 52038 info@bertonauto.it · www.bertonauto.it

Ci sarà tempo fino al 20 dicembre per poter richiedere il servizio di trasporto per i figli che cominceranno a frequentare, il prossimo anno scolastico, la classe I alla scuola primaria di Baricetta. I genitori interessati potranno rivolgersi all’ufficio scolastico del Comune di Adria le mattine dal lunedì al sabato, dalle 9 alle 13 e

nei pomeriggi di lunedì e mercoledì, dalle 14.30 alle 17, per la compilazione del modulo e per chi avesse regolarmente ricevuto il modulo a casa, potrà trasmetterlo all’indirizzo email: scolastico@comune.adria. ro.it L’iniziativa, inserita nei rapporti di collaborazione con il comitato cittadino locale, rientra tra le proposte a beneficio delle famiglie di Baricetta, Fasana, Valliera e Ca Emo che, liberamente, potranno scegliere la scuola primaria di Baricetta” fa sapere il sindaco Barbierato.


PA SS

PO

FEBBRAIO

RT

Trenino rosso del Bernina e Val Roseg in carrozza

08-09 2020

Q U OTA I N D

I

VI

349€

D UA

LE

20€

Supp.camera singola

FEBBRAIO

25-29

Sahara Experience

2020

La quota comprende:

Partenza da:

Viaggio in pullman GT Accompagnatore 1 pernottamento in hotel*** Sistemazione in camere doppie Trattamento in pensione completa dal pranzo del primo giorno al pranzo dell’ultimo Escursione con Bernina Express Escursione con carrozze/slitte trainate da Cavalli Assicurazione medico bagaglio

Treviso stazione, Treviso c/o Maggior Consiglio, Mestre area di servizio Marhghera Est di fianco hotel Holiday Inn, Padova Est parcheggio Four Points by Sheraton Monselice Uscita Autostradale, Rovigo Uscita Boara Pisani, Porto Viro P.zza Repubblica, Adria Piazzale della Coop, Rovigo centro Piazzale Centro, Badia Polesine parcheggio Lidl, Lendinara Parcheggio Famila

APRILE MAGGIO

29 03

Budapest

2020

Q U OTA I N D

Q U OTA I N D

I

VI

730€

VI

950€

D UA

D UA

La quota comprende: Trasferimento all’aeroporto di Bergamo a/r Volo aereo Tasse aeroportuali Bus per visite e trasferimenti Guida e assistenza in lingua italiana Trasferimento al campo tendato nel deserto con 4x4

1 bagaglio da stiva 20 Kg 3 pernottamenti in hotel**** Tipo Hotel Atlas Asni o similare 1 notte presso il campo tendato nel Sahara Trattamento in pensione completa Assicurazione medico bagaglio

LE

LE

Marrakech – Ouarzazate - Zagora e 1 notte nel deserto del Sahara.

95€

Supp.camera singola

I

2 notti a Budapest e 1 notte a Maribor

150€

Supp.camera singola

La quota comprende:

Partenza da:

Viaggio in pullman GT Accompagnatore agenzia 3 pernottamenti in hotel**** a Budapest 1 pernottamento in hotel**** a Maribor Sistemazione in camere doppie Trattamento in pensione completa dalla cena del primo giorno al pranzo dell’ultimo giorno Ingressi : Castello Basilica di St. Stefano, Chiesa Matthia, Bastione dei Pescatori e Casa del Terrore, Visegrad nel Palazzo Reneissance di Re Mattia. Assicurazione medico bagaglio

Treviso stazione, Treviso c/o Maggior Consiglio, Mestre area di servizio Marhghera Est di fianco hotel Holiday Inn, Padova Est parcheggio Four Points by Sheraton Monselice Uscita Autostradale, Rovigo Uscita Boara Pisani, Porto Viro P.zza Repubblica, Adria Piazzale della Coop, Rovigo centro Piazzale Centro, Badia Polesine parcheggio Lidl, Lendinara Parcheggio Famila

PER MAGGIORI DETTAGLI VISITA IL NOSTRO SITO WEB: www.lapiazzaweb.it/vacanze Organizzazione tecnica: Fulvia Tour srl, via Chieppara, n° 24 45011 Adria (RO). P.Iva 00968020297 Aut. N° 717/1427 Polizza RC n°79933049 Allianz Spa. Protezione insolvenza/fallimento : Fondo Vacanze Felici s.c.a.r.l. Mail pec: fulviatour@pec.it cod. Dest. BA6ET11


10

Adria

www.lapiazzaweb.it

Turismo

“Adria porta del Delta del Po” Progetto costituito da varie tappe esperienziali di cui la città etrusca sarà protagonista

A

nche Adria, grazie alla collaborazione con Fiavet Veneto Servizi di Padova, è stata una delle grandi protagoniste dell’innovativo progetto Unesco. “Una Esperienza Condivisa per valorizzare il patrimonio culturale Veneto”. L’iniziativa, finanziata tramite il Programma Operativo Regionale (POR) 2014-2020, rientra nel programma A.S.S.I. - Azioni di Sistema per lo Sviluppo di un’offerta turistica regionale Integrata e ha come soggetto capofila Ascom Servizi Padova. La città etrusca è stata coin-

volta nel progetto attraverso la costruzione di un prodotto turistico, composto da una serie di tappe esperienziali, che ha preso il nome di “Adria Porta del Delta del Po: esperienze di Gusto e Cultura”. Alla realizzazione di questo lavoro hanno preso parte diversi soggetti, che sono stati coinvolti attraverso il Tavolo del Turismo locale che l’assessore al Turismo Andrea Micheletti ha avviato nel 2018. Tra i tanti figurano anche il Museo Archeologico Nazionale di Adria, Fulvia Tour, L’Azienda Agricola “La Bocalina”, il Con-

L’assessore al Turismo Andrea Micheletti

sorzio “Delta Po Experience”, L’Ostello Amolara e lo Studio D. Archeologia Didattica Museologia. La creazione di questo prodotto turistico, come ha spiegato con grande soddisfazione l’assessore Micheletti, “rientra tra gli obiettivi individuati con i rappresentanti degli stakeholder nell’ultima riunione del Tavolo del Turismo e si inserisce nel lavoro più ampio che stiamo facendo con l’Organizzazione

Nuovi attraversamenti pedonali per la sicurezza

N

uovi attraversamenti pedonali saranno presto pronti sia in prossimità dell’incrocio tra la Sr 443 e la località Orticelli, sia all’intersezione tra via Ragazzi 99 con via Filiberto. L’assessore ai Lavori pubblici di Adria Marco Terrentin ha annunciato questa importante novità spiegando che “i due interventi aggiudicati dalla ditta Elettrocostruzioni di Rovigo, permetteranno la messa in sicurezza del transito dei pedoni in due punti strategici della trafficata strada regionale 443 che collega Adria, da una parte con il capoluogo rodigino e dall’altra con il resto dei comuni del Delta”. Questi non saranno comunque gli unici lavori che interesseranno Adria in queste settimane. Sono infatti già iniziati i lavori di messa in sicurezza di via Prigioni, dopo la caduta di alcuni coppi dal tetto del teatro comunale. “Gli interventi si sono resi necessari per assicurare l’incolumità pubblica dei residenti e delle persone che frequentano la biblioteca” informa l’assessore Terrentin. Altri lavori sono poi in corso anche per il risanamento conservativo dei locali annessi al Teatro Comunale Circolo Unione e Circolo del Cinema che permetteranno di riportare al loro vecchio splendore parte dei locali dell’edificio pubblico, con lo scopo di renderli nuovamente fruibili alla cittadinanza. Infine è in fase di esecuzione anche il ripristino alle piastre di acciaio di collegamento tra le travi principali e secondarie del manto di Chiara Tomao copertura della piscina comunale.

Un momento della festa

Un albero per amico I piccoli studenti di Adria hanno celebrato la festa degli alberi. Lo scorso 21 novembre la scuola dell’infanzia “Arcobaleno”, dell’Ic Adria Uno, ha iniziato la giornata accogliendo il consigliere Oriana Trombin, la dirigente scolastica Fe-

derica Serenari e i rappresentanti dei genitori, con la recita corale dei bimbi di cinque anni “le foglie matte si lasciano andare dal soffio di vento si fan trasportare …”. Le insegnanti Simonetta, Annalisa, Valeria e Silvia si sono prodigate ùa far capire ai bambini quanto è importante la tutela dell’ambiente, la riduzione dell’inquinamento e la valorizzazione del verde urbano.

di Gestione della Destinazione (OGD) PO e suo Delta per sviluppare il nostro territorio come destinazione turistica”. Per l’occasione è stato creato anche un video emozionale che è stato presentato in anteprima durante l’evento di chiusura del progetto UN.ES.CO. e che sarà presto usato anche “per promuovere all’esterno la nostra bellissima città”, ha concluso Micheletti. Chiara Tomao

Per fare ciò si sono servite anche di un video, a cartone animato, in cui i bambini hanno potuto conoscere più da vicino “l’amico albero” e per sensibilizzarli maggiormente sul tema hanno poi diretto i bambini nel coro di alcune canzoni. E’ seguito un breve saluto agli alunni da parte delle autorità presenti, che hanno sottolineato l’importanza e il valore di festeggiare gli alberi in questa nostra terra che ha bisogno più che mai di essere protetta e rispettata dalle nostre generazioni per il bene di queste ultime e quelle future. Un momento importante della giornata è stata la piantumazione, nel giardino della scuola, di un acero gentilmente donato dai genitori. I bambini hanno collaborato a turno con le loro palette alla “chiusura della buca” e ad irrorare la pianta con i loro innaffiatoi e si sono impegnati a prendersene cura per tutto l’anno scolastico. Alle autorità presenti è stato consegnato un lavoretto fatto dagli alunni e sono seguite poi le foto di gruppo. La festa si è conclusa con un canto gioioso dei bimbi che si sono divertiti a sventolare le loro bandierine nella consapevolezza di quanto è importante l’albero per la sua ombra nelle giornate afose e quanto è importante la sua azione purificatrice dell’aria.


www.lapiazzaweb.it

11

Adria

Messo in sicurezza il piazzale davanti alla chiesa A lavori finiti il piazzale ha assunto un senso più concreto e fruibile in termini di sicurezza per la comunità parrocchiale di tremila cittadini

Il piazzale della chiesa di Carbonara e l’assessore Marco Terrentin

T

erminata la messa in sicurezza del piazzale pubblico situato davanti alla chiesa intitolata a Nostro Signore Gesù Cristo Divino Lavoratore, dopo oltre quarant’anni di mancata manutenzione e conseguente deterioramento.”Si trattava di uno spazio compromesso che non aveva più le sue caratteristiche intrinseche e per come era ridotto induceva la gente a inciampare-spiega l’assessore ai lavori pubblici Marco Terrentin-. Oltre al manto bituminoso, pressoché inesistente, abbiamo sostituito il cordolo stradale e coordinando gli interventi di ripristino dei tratti stradali interessati ai lavori alle condutture del gas, rifatto l’asfalto”. “E’ in programma –aggiunge il consigliere alla mobilità Enrico Bonato-il rifacimento della segnaletica orizzontale e le strisce per i parcheggi. “ A lavori finiti il piazzale ha assunto un senso più concreto e fruibile in termini di sicurezza per la comunità parrocchiale di tremila cittadini, guidata da Don Maurizio Savella e Don Paolo Marcello. Una location situata a due passi dal centro storico e dalle scuole come l’Arcobaleno, la Leonardo da Vinci, dall’Istituto alberghiero e al polo tecnico. “Non solo-commenta l’assessore Sandra Moda- proprio in via Isonzo e nello spazio pubblico di collegamento tra la chiesa e via Isonzo, abbiamo messo a dimora due querce. Due Piantine delle 87 piantumate in occasione della festa degli alberi. L’evento a cadenza annuale che prevede la messa a dimora di una piantina per ogni bambino nato, nel rispetto della legge Bersani 113/1992.

Cittadinanza a Segre

9 1 0 2 e l a t Buon Na

“I Comuni di Occhibello e Rovigo hanno già conferito la cittadinanza onoraria alla On. Sen. Liliana Segre. Italia in Comune Adria chiede al Comune di Adria di fare altrettanto”. Così la consigliera regionale Patrizia Bartelle. “L’on. Segre, dopo aver proposto una mozione in Parlamento per impegnare il Governo a istituire una

i t n e i l C i i t t u t a i r u g u A VENERDÌ 13 E SABATO 14 CON UN MINIMO DI 30 € DI SPESA AVRAI UN PANETTONE O UN PANDORO gr. 750 AGGIUNGENDO + 1 €

«VENERDÌ SALUTE E CONVENIENZA» 10% DI SCONTO SU TUTTO IL REPARTO ORTOFRUTTA

VILLANOVA MARCHESANA (RO) Via della Libertà, 1 · Tel. 0425 770949

Commissione Straordinario contro i discorsi d’odio e l’istigazione alla discriminazione che stanno aumentando soprattutto in internet, è stata oggetto di attacchi e minacce così gravi da rendere necessario metterla sotto scorta”. “Il conferimento della cittadina quindi è un modo, per le amministrazioni comunali, di esprimere vicinanza ad una donna coraggiosa come la Segre .


12

Bottrighe

www.lapiazzaweb.it

Anniverdari

Vivo sempre il ricordo di Bolzoni B

ottrighe non smette di ricordare i suoi figli, così per il caporale Silvano Bolzoni. Nel corso delle celebrazioni dell’Unità nazionale e delle forze armate, organizzate dalla locale sezione Associazione Nazionale Combattenti e Reduci presieduta da Renato Fincato, dall’amministrazione comunale e degli Autieri, è stata ricordata la tragedia della Meloria nel 48° anniversario, in cui persero la vita 46 paracadutisti il 9 novembre 1971. Tra questi il concittadino caporale Silvano Bolzoni, che perse la vita nel corso di un’esercitazione congiunta tra la brigata “Folgore” e l’Aeronautica Militare Britannica che prevedeva l’impiego di dieci velivoli, nove

PA SS

Hercules C.130 e un Andover da utilizzare per un aviolancio di 406 paracadutisti in Sardegna. Bolzoni, con altri 45 parà era a bordo dell’Hercules C.130 “Gesso 4”, potente apparecchio che dopo pochi minuti di volo venne inghiottito dalle acque della Meloria. Il ritrovamento del relitto avvenne tra il 15 e 16 novembre. Il difficile recupero delle salme durò oltre due mesi e costò alla brigata un altro lutto, il sub sergente maggiore Giannino Caria deceduto nelle fasi di recupero dei corpi. Alla fine mancarono all’appello finale undici paracadutisti. Miseri resti, rinvenuti durante le ricerche, vennero tumulati all’interno del monumento alla memoria nel cimitero del-

A 48 anni dalla tragedia della Meloria in cui morì il giovane caporale, commovente momento con la chiamata, uno per uno, dei 46 giovani scomparsi

la Cigna a Livorno. Il corpo di Bolzoni venne recuperato il 26 novembre e due giorni dopo si svolsero i funerali di Stato. La salma giunse a Bottrighe il 30 novembre. Durante la celebrazione liturgica, il parroco don Massimo Barison ha ricordato la sua figura e quanti si sono sacrificati per la Patria. Poi, con la presenza di numerose persone, soprattutto tanti bambini, si è svolta la deposizione della corona d’alloro al monumento dei caduti, fiori alle lapidi, l’alza

bandiera e la benedizione. Presenti le rappresentanze militari, combattentistiche e gli autieri della sezione “Eroi di Nassirya” con il consigliere nazionale Efrem Zennaro che ha ricordato il sacrificio del carabiniere ucciso a Roma, i due poliziotti freddati a Trieste ed i tre vigili del fuoco morti ad Alessandria. Significativa la partecipazione degli ex paracadutisti, Bruno Padovani, Antonello Ventirolli, Mariano De Marchi e Mauro Candiani. Quest’ultimo ha letto, uno per uno, i nomi dei 46 giovani scomparsi, con la risposta “presente”. Sono intervenuti il delegato del sindaco Michele Casellato con il consigliere comunale Emiliano Borella. Per Bolzoni erano presenti fratelli e famigliari.

Il pompiere Bellini in pensione

PO

RT

Il vigile del fuoco FEBBRAIO

08-09 2020

è stato festeggiato Trenino rosso del Bernina e Val Roseg in carrozza

FEBBRAIO

25-29

Sahara Experience

dai colleghi

2020

per il traguardo Q U OTA I N D

raggiunto

I

VI

950€

D UA LE

Q U OTA I N D

Marrakech – Ouarzazate - Zagora e 1 notte nel deserto del Sahara.

I

VI

349€

D UA

LE

20€

Supp.camera singola

95€

Supp.camera singola

La quota comprende: APRILE MAGGIO

29 03

Budapest

2020

Q U OTA I N D

I

730€

VI D UA LE

Viaggio in pullman GT Accompagnatore 1 pernottamento in hotel*** Sistemazione in camere doppie Trattamento in pensione completa dal pranzo del primo giorno al pranzo dell’ultimo Escursione con Bernina Express Escursione con carrozze/slitte trainate da Cavalli Assicurazione medico bagaglio

3 notti a Budapest 1 notte a Maribor

150€

Supp.camera singola

PER MAGGIORI DETTAGLI VISITA IL NOSTRO SITO WEB: www.lapiazzaweb.it/vacanze Organizzazione tecnica: Fulvia Tour srl, via Chieppara, n° 24 45011 Adria (RO). P.Iva 00968020297 Aut. N° 717/1427 Polizza RC n°79933049 Allianz Spa. Protezione insolvenza/fallimento : Fondo Vacanze Felici s.c.a.r.l. Mail pec: fulviatour@pec.it cod. Dest. BA6ET11

F

abio Bellini, dopo quarant’anni di onorato servizio, è andato in pensione. Era entrato nei vigili del fuoco nel gennaio 1979, come volontario ausiliario, dal gennaio 1980 come discontinuo e dal marzo 1983 come permanente. Quindi al scalata, caposquadra nel 1995, caporeparto nel 2008 e dal 2013 capoturno. Ha maturato grande esperienza in varie città: Treviso, Este, Chioggia, Adria dove fù comandante di distaccamento, sino a terminare a Rovigo come capoturno. Bellini, persona molto preparata, le cui competenze si sono accompagnate da un carattere sereno e predisposto al dialogo, ottimale per risolvere situazioni critiche e problemi organizzativi con i quali, quotidianamente, si trova a cimentarsi chi ricopre incarichi di vertice, è stato assai festeggiato dai colleghi per il traguardo raggiunto. Il comando provinciale gli ha riconosciuto l’alto grado di competenza nell’espletamento del proprio servizio, anche in occasione di calamità fuori provincia e lo sforzo profuso con professionalità. Ro.Ma,


Gruppo Bianalisi, realtà leader a livello nazionale nell’erogazione di prestazioni sanitarie, ora presente anche in Veneto. Le nostre sedi di Rovigo:

I nostri punti prelievo a Rovigo e Provincia:

CENTRO MEDICO

CENTRO ATTIVITÀ MOTORIE

Viale della Pace, 81/A ROVIGO Tel. 0425 31681

Via Fuà Fusinato, 33/B ROVIGO Tel. 0425 29655

www.centromedicorovigo.it

www.centroattivitamotorie.it

LABORATORIO ANALISI RISONANZA MAGNETICA* RX OSSEA* - DENSITOMETRIA* TAC* - TC DENTALE CONE BEAM* MAMMOGRAFIA 3D (Tomosintesi)* ECOGRAFIA - ECOCOLORDOPPLER* CARDIOLOGIA* - OCULISTICA* O.R.L. OTORINOLARINGOIATRIA* POLIAMBULATORIO SPECIALISTICO

VISITA FISIATRICA* FISIOTERAPIA E RIABILITAZIONE* PALESTRA RIABILITATIVA* PISCINA TERAPEUTICA* ELETTROMIOGRAFIA* VISITE MEDICO SPORTIVE

• CENTRO MEDICO ROVIGO Rovigo • CENTRO MEDICO POLESANO Giacciano con Baruchella (Ro) • PUNTO PRELIEVI presso POLIAMBULATORIO BIOSOC Badia Polesine (Ro) • NUOVA APERTURA PUNTO PRELIEVI presso POLIAMBULATORIO SAN GIUSTO Porto Viro (Ro) • NUOVA APERTURA PUNTO PRELIEVI presso CENTRO MEDICO DELTA Porto Tolle (Ro)

* Convenzionato con il Servizio Sanitario Nazionale

• NUOVA APERTURA PUNTO PRELIEVI presso POLIAMBULATORIO AIRONE Occhiobello (Ro)

Centro Medico Rovigo

Viale della Pace, 81/A · ROVIGO

A Gennaio prenditi cura della tua salute

PROMOZIONE SANA ALIMENTAZIONE • Esami di laboratorio specifici

Emocromo, Glicemia, Emoglobina glicata, Colesterolo totale, Colesterolo HDL, Got, Gpt, Ggt, Vitamina D, TSH, FT3, FT4

• Consulenza nutrizionale individuale e personalizzata € 90,00 (posti disponibili limitati)

Per info e prenotazioni

Telefono 0425 31681


Promozione di Natale MATERASSI CON SCONTO IVA E GUANCIALI IN OMAGGIO

TANTE IDEE NATALIZIE

via O. Respighi, 28/b · Adria (Ro) · tel 0426 41075 www.ideanotteadria.it · info@ideanotteadria.it


Festa in paese Storico medico

Premiato il dottor Dalla Villa: 40 anni di servizio S

ala polivalente “Loris Cominato” gremita per festeggiare il dottor Roberto Dalla Villa, medico in paese per 40 ininterrotti anni. A rendere omaggio al noto medico, la locale biblioteca di Babele presieduta da Giorgio Fantinati, con una pregevole targa ricordo consegnata dal segretario Francesco Masieri. A fare gli onori di casa si sono alternate Gabriella Veronese e Giuliana Fantinati della bibilioteca. Parole di riconoscenza e stima sono state espresse dal delegato

“A Bottrighe, paese che considero a misura d’uomo, mi sono sempre trovato bene, tanto che decisi da subito, di stabilirmi qui” del sindaco Michele Casellato, altresì, l’assessore regionale Cristiano Corazzari ha sottolineato anche quel “valore aggiunto” del medico, che nella sua carriera ha fatto anche una sorta di “sindacato” con i vertici sanitari ottenendo, nel tempo, importanti decisioni in favore dei cittadini. Paola Cominato ha letto una lettera del nuovo medico Silvia Tugnolo, impossibilitata ad essere presente. Testimonianza interessante, che ricorda cure e premura del dottor Dalla Villa, quella di Rossana Siviero, la sua prima paziente, allora dicisettenne. Gratitudini anche da Antonio Boni, presidente del Gruppo Sportivo Bottrighe. Roberto Dalla Villa è nato a Lendinara ed è figlio di una famiglia numerosa, che si trasferì a Baricetta all’età di sei anni. Nella sua famiglia c’erano commercianti, ma anche professionisti, fra i quali uno zio medico anestesista. Si laureò in medicina a Padova e divenne assistente e pneumologo ad Adria. Nel 1979, durante un periodo di ferie, gli capitò di sostituire un medico di base a Bottrighe, in quel momento ammalato, da qui la decisione di proseguire la professione a contatto con la gen-

15

Bottrighe

www.lapiazzaweb.it

te, rimanendovi per quarant’anni e dedicandosi all’assistenza dei suoi pazienti con grande dedizione e professionalità. “Ringrazio tutti per l’affetto- ha detto il dottor Dalla Villa- fare il medico di base è più difficile che da specialistica, ci vuole un forte equilibrio, ma a Bottrighe, paese che considero a misura d’uomo, mi sono sempre trovato bene, tanto che decisi da subito, di stabilirmi qui”. Roberto Marangoni

Murales alla scuola San Giovanni Bosco

L

a scuola primaria “San Giovanni Bosco” di Bottrighe sempre più accogliente. Inaugurati due murales all’ingresso dell’edificio scolastico di via Minzoni, opera dell’artista Lisa Bettini. Il vice sindaco Wilma Moda che si è congratulata per ciò e per i tanti lavori “Un esempio- ha detto rivolta agli scolari- per un futuro migliore”. Presenti il delegato del sindaco Michele Casellato con il consigliere Emiliano Borella, la dirigente scolastica Federica Serenari con la coordinatrice del plesso Laura Ruzza, le insegnanti con i piccoli studenti e loro genitori. Mirco Frigato, in rappresentanza del Gruppo Genitori Scuole, ha ringraziato i tanti collaboratori, non solo per la nuova opera, ma anche per le tante iniziative e migliorie in favore del plesso, sia in interno che esterno, grazie al volontariato di genitori, nonni, parenti, amici, associazioni, ditte locali e del territorio. Ad iniziare da Pasquina e Giorgio Fantinati che hanno donato tutte le piante per il giardino, James Levizzari per la manutenzione del verde,

Enrico Grotto, Mauro Pellegrini, Nello Mancin, Umberto Andreotti, Marino Guarnieri, Oriano Vendemmiati, l’amministrazione comunale e scolastica per le concessioni, le ditte Gi.Bo., Agrimarket, Emporio del colore, Edil Forniture, lo studio Secchieri, SolAdria, Mater-Biotech Novamont, BancAdria-Colli Euganei, Tecno Service, Cartiere del Polesine e l’associazione Aribo. Ro.Ma,

Le tre S-cioptà a cura di Roberto Marangoni

> A un scàlin a la volta, as’fa la scala > Averg debiti e nò pagarli, l’è cmè no avirglia > Chi più sà, manc’sà


16

Adria .

www.lapiazzaweb.it

Associazioni Solidarietà

Bontemponi testimonial Fidas Rinnovato l’accordo per lo scambio promozionale del dono del sangue, attraverso gli spettacoli del gruppo

I

Bontemponi continueranno ad essere testimonial della Fidas Polesana donatori sangue. Dopo i primi tre anni, il rapporto di collaborazione tra le due associazioni continuerà anche per i prossimi tre, tanto che si è giunti al rinnovo della firma di accordo per lo scambio promozionale del dono del sangue, attraverso gli spettacoli e le iniziative del gruppo folkloristico di Bottrighe. Così, i rappresentanti dei due sodalizi, hanno sottoscritto il nuovo protocollo di intesa. Il gruppo folkloristico- si legge nel documento- proseguirà ad impe-

gnarsi nel promuovere l’attività della Fidas Polesana e del dono del sangue, attraverso i suoi spettacoli e ad ogni iniziativa organizzata dal medesimo gruppo, sia in forma orale, durante le presentazioni e le conduzioni degli spettacoli, sia attraverso i loghi ed i materiali promozionali con l’attuale slogan “Donate sangue, donate la vita! Ridre e donare, basta scumissiare! presente a fianco del gruppo in striscioni ed altro materiale promo. Da parte sua, Fidas Polesana donerà prossimamente un giubbotto invernale per ogni singolo componente

che riporterà i loghi delle due associazioni. Ogni anno saranno promosse insieme iniziative diverse di promozione, di scambio e sostegno tra le due associazioni. Ciò avrà durata sino allo scadere, nel 2021, degli attuali consigli direttivi della Fidas Polesana e dei Bontemponi e che potranno essere rinnovati, previo accordo successivo, tra i direttivi

di entrambi i sodalizi. Luca Callegari, presidente provinciale di Fidas Polesana ha espresso viva soddisfazione e ha concordato con i Bontemponi di organizzare uno spettacolo in una località polesana nel 2020, qui ci sarà la consegna ufficiale del nuovo giubbotto. Roberto Marangoni

Augu DIAGNOSI AVANZATA Buone ri di F este TRATTAMENTO PERSONALIZZATO per ogni tipo di pelle PELLE PERFETTA


17

Cultura .

www.lapiazzaweb.it

“Finchè il destino non ci separi” Girato ad Adria, Porto Tolle, Loreo, Chioggia e Ceneselli, il lungometraggio della regista Anita Gallimberti ha coinvolto 85 interpreti tra attori e attrici, la più piccola è Stella di 19 giorni

È

stato presentato a fine novembre “Finchè il destino non ci separi” , il nuovo film scritto e diretto dalla regista adriese Anita Gallimberti. Girato ad Adria, Porto Tolle, Loreo, Chioggia e Ceneselli, il lungometraggio ha coinvolto 85 interpreti tra attori ed attrici, la più piccola attrice Stella di 19 giorni. Interpreti principali sono stati Lorella Guarnieri, Silvia Mesin, Barbara Banin, Chiara Sproccati, Alessandra Beltramini e Alice Violato. Gallimberti sceglie di raccontare la storia di sei donne che, incontrandosi dopo ben dieci anni, decidono, per accorciare il lungo tempo trascorso, di raccontarsi vicendevolmente l’evento che più profondamente ha segnato la loro vita. Attraverso racconti e conversazioni capaci di tenere lo spettatore sospeso coinvolgendolo emotivamente, vengono portati alla luce gli aspetti più intimi della

vita di queste donne, la difficoltà di raccontarli, ma anche la forza per superarli, il tutto in un contesto di sostegno, empatia e solidarietà femminile. Attraverso la vita di queste sei donne emergono tematiche quali le dipendenze, l’omofobia, la disabilità, la malattia e la violenza sulle donne ed è soprattutto quest’ultima tematica molto sentita a Cavarzere dopo la tragica morte di Maila Beccarello. Settima protagonista del film, infine, è la piccola Stella, la cui nascita va a saldare indissolubilmente il legame tra le sei donne, rievocato dal loro incontro, ma mai del tutto dimenticato nonostante il decennio trascorso. “Finchè il destino non ci separi” racconta tematiche universali senza mai dimenticare l’intimità e l’unicità dell’esperienza vissuta dalla singola persona, e mostra al contempo la capacità di Gallimberti di deli-

Voci per la libertà, protagonista il Maad

La regista Anita Gallimberti e una scena del trailer

neare un ritratto della femminilità attraverso diverse esperienze e percorsi di vita, che nella loro diversità si uniscono in un unico ed eterno destino. “Finchè il destino non ci separi” è stato prodotto dall’As-

OFFERTA

DI

sociazione Culturale Batticuore, e diretto dalla stesso Gallimberti, coadiuvata nelle riprese aeree da Enrico Dessì, mentre la colonna sonora è di Marco Ferrarese. Gaia Ferrarese

LAVORO

Allestita la mostra “R-Esistenze Inalienabili, arte contemporanea per i diritti umani”

È

ricco il programma di eventi e produzioni dell’Associazione Culturale Voci per la Libertà per il 71° anniversario della Dichiarazione universale dei diritti umani, firmata a Parigi il 10 dicembre 1948). Il calendario ha toccato a dicembre anche la città etrusca. Da sabato 7 a domenica 15 dicembre presso il MAAD - Museo Arte Adria Delta l’associazione Voci per la Libertà ha presentato la mostra “R-Esistenze Inalienabili, arte contemporanea per i diritti umani”. È stato possibile visitare ben quattro progetti espositivi: “R-esistenze” e “Inalienabile” ideati da Silva Rotelli assieme al collettivo Ruhetag con la direzione artistica di Gian Luca Beccari. La seconda mostra è stata “In Arte Dudu”, con le 30 tavole riferite ai relativi articoli della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, realizzate da altrettanti giovani artisti italiani. La terza mostra consisteva nell’allestimento multimediale dal titolo “20x22”, versione audiovisiva dell’omonimo prodotto culturale. Melania Ruggini

La Redazione de cerca operatrici/operatori per un servizio di telemarketing interno. Compenso di sicuro interesse! interesse !

Telefona per un colloquio allo 049 870 48 84


18

Sport

www.lapiazzaweb.it

Bilancio positivo per Cavagnis “Stiamo facendo un ottimo lavoro e tutti stanno dando il proprio apporto”

S

ono passati 5 mesi da quando Alberto Cavagnis è entrato nella stanza dei bottoni dell’Adriese, nel ruolo, delicato, di direttore tecnico. E per il 46enne veneziano residente al Lido, ex responsabile dell’area tecnica del settore giovanile dell’Udinese, il bilancio è positivo. Certo, i risultati della prima squadra allenata da Luca Tiozzo (tra i primi posti nel girone D), aiutano, ma sono molte altre le soddisfazioni che stanno crescendo in casa granata. Una sintonia tra tutte le componenti, cosa che non è per nulla scontata. “Stiamo facendo un ottimo lavoro, e tutti stando dando il proprio apporto. L’obiettivo della proprietà è quello di provare a vincere: non è facile e non è così scontato perché nel girone ci sono altre realtà ambiziose che stanno dando vita ad un torneo veramente interessante. Ma il campionato è lungo e può suc-

PA SS

cedere di tutto. L’Adriese è una società strutturata, seria, dove il dialogo, il rispetto dei ruoli, e il confronto è continuo, e non è così scontato trovare club nel quale ciò succede, anche in club professionisti. Il supporto di tutti è utile e importante per crescere e arrivare a raggiungere vari obiettivi, un passo alla volta. E guardando anche al settore giovanile, credo che i risultati, e non parlo solo di quelli sul campo, siano interessanti. Siamo diventati scuola calcio qualificata, abbiamo instaurato rapporti con club professionisti, pur senza stringere cosiddetti rapporti di affiliazione.” E qui, entra in scena l’esperienza di Cavagnis, che, oltretutto è in possesso del patentino di direttore sportivo preso a Coverciano, presentando una tesi dal titolo “La costruzione del settore giovanile e la conoscenza dello sviluppo del territorio”. “Abbiamo, continua Cavagnis, nelle

Alberto Cavagnis e l’Adriese (immagine tratta dal profilo Facebook Adriese 1906)

vicinanze club professionisti sia in serie A, B e Lega Pro, con i quali abbiamo buoni rapporti e quindi c’è una possibilità di ulteriore crescita per i nostri ragazzi e anche per i nostri tecnici.” Intanto, sul fronte della prima squadra, tanto per non lasciar nulla al caso, è arrivato il difensore classe ’93 Filippo Capitanio, che lo scorso anno

RT

I 08-09 2020

Cristiano Aggio

E l’Adriese punta sul settore giovanile

PO

FEBBRAIO

la serie D l’ha vinta con l’Avellino (assieme all’ex giocatore del Delta, Matteo Dionisi): il centrale difensivo vicentino, che ha debuttato nella gara persa per 2-1 contro il Campdarsego, ha al suo attivo quasi 80 presenze in Lega Pro con le maglie di Pontedera, Como, Santarcangelo, Teramo e Ravenna.

Trenino rosso del Bernina e Val Roseg in carrozza

FEBBRAIO

25-29

Sahara Experience

2020

Q U OTA I N D

I

950€

VI D UA LE

Q U OTA I N

Marrakech – Ouarzazate - Zagora e 1 notte nel deserto del Sahara.

DI

VI

349€

D UA

LE

20€

Supp.camera singola

95€

Supp.camera singola

La quota comprende: APRILE MAGGIO

29 03

Budapest

2020

Q U OTA I N D

I

730€

VI D UA LE

Viaggio in pullman GT Accompagnatore 1 pernottamento in hotel*** Sistemazione in camere doppie Trattamento in pensione completa dal pranzo del primo giorno al pranzo dell’ultimo Escursione con Bernina Express Escursione con carrozze/slitte trainate da Cavalli Assicurazione medico bagaglio

3 notti a Budapest 1 notte a Maribor

150€

Supp.camera singola

PER MAGGIORI DETTAGLI VISITA IL NOSTRO SITO WEB: www.lapiazzaweb.it/vacanze Organizzazione tecnica: Fulvia Tour srl, via Chieppara, n° 24 45011 Adria (RO). P.Iva 00968020297 Aut. N° 717/1427 Polizza RC n°79933049 Allianz Spa. Protezione insolvenza/fallimento : Fondo Vacanze Felici s.c.a.r.l. Mail pec: fulviatour@pec.it cod. Dest. BA6ET11

l rinnovamento in casa Adriese passa anche dalla “ricostruzione”, dalla “rinascita” del settore giovanile, affidato a Nico Moretti. Ben supportato dal direttore tecnico Cavagnis, Moretti quest’estate ha fatto i salti mortali per predisporre un settore giovanile nel quale figurassero più squadre possibili, per poter fare la cosiddetta filiera. Problemi di logistica e vecchie beghe, paiono risolti, così in casa granata si può guardare con maggior fiducia anche al futuro. Del resto, le ambizioni della società, sul fronte prima squadra, non sono nascoste: vincere per sognare il professionismo. E, una volta, raggiunto l’agognata serie C, anche il settore giovanile avrebbe bisogno di una certa struttura, e, quindi, già da quest’anno si sta lavorando proprio per questo. Così, un primo passo è stato fatto con la certificazione, da parte della Figc, di scuola calcio qualificata. “Un passo importante per far capire che il progetto di ristrutturazione dell’Usd Adriese 1906 è a tutti i livelli e guarda con convinzione anche al suo settore giovanile, ribadisce Cavagnis. Fino a pochi mesi non avevamo un settore giovanile proprio e ora siamo scuola calcio qualificata. La nostra juniores oltretutto ha la media d’età più giovane d’Italia nel campionato Under 19 e con mister Mario Loro stiamo facendo un buon lavoro”. Così, come prevede il regolamento per le scuole calcio qualificate, anche ad Adria si terranno corsi e stage di vari livelli che coinvolgono i vari ambiti del calcio su regolamento, conduzioni tecniche, psicologia dello sport e medicina dello sport. Il primo incontro , si è svolto con l’Aia (associazione arbitri) di Adria, alla presenza del delegato della Figc di Rovigo Luca Pastorello, al quale ha partecipato una delegazione di juniores, allievi, giovanissimi, dell’Adriese. (Cr.Ag.)


“Entra nei nostri negozi, sottoscrivi un Contratto Luce e Gas per Casa e il Canone RAI te lo paghiamo noi” OFFERTA VALIDA per Sottoscrizioni fino al 31/12/2019

TI ASPETTIAMO NELLE NOSTRE SEDI: SPORTELLO DI ESTE

SPORTELLO DI PORTO VIRO

via Tito Livio, 9 | 35042 Este (Pd) orari: lun-sab 09,00-13,00 15,30-18,50 tel: 392 2938421

via Roma, 4/c | 45014 Porto Viro (Ro) orari: lun-mer-ven-sab 09,00-13,00 mar-gio 15,00-19,00 tel: 0426 1881928

SPORTELLO DI SOLESINO via XX Settembre, 42 35047 Solesino (Pd) tel: 0429 770880

SPORTELLO DI MONTAGNANA via Papa Giovanni XXIII, 36 35044 Montagnana (Pd) orari: mar-mer-gio-sab 09,00-13,00 lun 14,30-18,30 tel: 337 1460535

SPORTELLO DI CONSELVE piazza XX Settembre, 9 35026 Conselve (Pd) orari: lun-ven-sab 09,00-13,00 mer 09,00-13,00 / 14,30-18,30 tel: 392 2938433

Centro Veneto Energie Srl via Fontanon, 83 | 35034 Lozzo Atestino (Pd) www.centrovenetoenergie.it informazioni: info@centrovenetoenergie.it servizio clienti: servizioclienti@centrovenetoenergie.it


ECOCLIMA GAS Società del Gruppo Autogas

o m a i h C e rc E R S p e r PARTtNura Point aperCE e GAS LU

Da sempre insieme a te, da oggi anche con l’Energia Elettrica

Solo per te esclusivi vantaggi

@

1 mese di fornitura in omaggio*

Stipula del contratto a costo zero

Ricevimento fatture via e-mail o via posta

Nessun call center

Referente dedicato per ogni tua necessità

Restituzione del deposito cauzionale versato

Nessun vincolo di durata contrattuale

Un nuovo modo di dialogare

nuove opportunità per te anche nell’Energia Elettrica Semplicità

perché la nostra offerta è accessibile e comprensibile

Competitività perché regaliamo 1 mese di fornitura *

Perché scegliere noi Convenienza perché garantisce un risparmio certo

Trasparenza

perché le nostre tariffe e le nostre fatture sono semplici e chiare

Chiama subito per informazioni *VALIDO PER LA COMPONENTE ENERGIA

0426 378402

Non solo GPL ma anche ENERGIA ELETTRICA · PELLETS · FOTOVOLTAICO Via Canalette, 3 · 45012 Ariano nel Polesine (Ro) · Tel. 0426 378402 ecoclimagas@gruppoautogas.com · www.gruppoautogas.com · Ecoclimagas


21

#Politica

www.lapiazzaweb.it

La politica in coro: il Mose va finito. Ma basterà? Dopo il disastro si riunisce il Comitatone. Il premier Conte garantisce i fondi per il completamento, ma è lunga la lista dei problemi che rimangono aperti

U

n giorno separerà la laguna dal mare, per ora il Mose un mezzo miracolo lo ha già fatto: quello di unire maggioranza e opposizione, anzi maggioranze e opposizioni, quelle di oggi e quelle di ieri. Varato definitivamente dal governo Prodi, sostenuto a spada tratta da Berlusconi e Galan, agli atti si ricorda solo l’opposizione di Massimo Cacciari quando era sindaco di Venezia. E all’indomani del disastro che ha colpito la città, il coro è pressoché unanime: il Mose va completato, nella speranza che un cantiere avviato nell’ormai lontano 2003 riesca davvero a salvare la città più bella del mondo da fenomeni meteorologici sempre più intensi. Il conto della spesa è stato fatto nell’ultimo Comitatone, riunitosi a fine novembre per fronteggiare l’emergenza. Due ore e mezza di confronto a cui hanno preso parte Zaia, i ministri Paola De Micheli, Dario Franceschini e Sergio Costa, diversi sottosegretari, il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro e altri sindaci del territorio coinvolto. A presiederlo c’era il premier Conte, che ha annunciato una seconda riunione già prima di Natale in cui si parlerà anche delle grandi navi e ha intanto garantito la disponibilità dei 325 milioni di euro che ser-

vono a completare l’opera entro fine 2021. In laguna arriveranno anche 100 milioni per la Legge speciale e 120 per il marginamento di Porto Marghera, fondamentale per evitare che finiscano in acqua altri inquinanti. Aggiungiamoci i 20 milioni stanziati per fronteggiare l’emergenza e il conto è fatto: robusto, ma ben lontano dai 3 miliardi di euro che Regione e Comune hanno chiesto al governo per un intervento complessivo nell’arco dei prossimi dieci anni. Le cose, alla fine, si tengono tutte insieme, anche perché il Mose avrà comunque bisogno di una costante manutenzione e ha un costo di gestione non inferiore agli 80 milioni annui. Ma la politica, come detto, almeno sull’opportunità di completare l’opera marcia compatta. «Su Venezia siamo soddisfatti di aver ripreso in mano le fila di questo dossier - ha sottolineato Giuseppe Conte - e di avere favorito un confronto con tutte le autorità. Certo siamo di fronte a problemi vecchi di anni, ma non per questo non vogliamo assumerci tutte le nostre responsabilità. C’è il Mose, ma c’è anche la necessità di rivedere la legge speciale su Venezia». E c’è, verrebbe da aggiungere, un dato di fatto che resta di fron-

te agli occhi di tutti: anche quando sarà pronto, il Mose entrerà in funzione con acqua alta superiore ai 110 centimetri, il che vuol dire che vaste zone di Venezia resteranno a rischio allagamento con maree più ridotte, a partire da Piazza San Marco. Ecco perché il Comune è tornato a chiedere fondi per la manutenzione

ordinaria, compresi i progetti di innalzamento delle rive, senza ottenere però risposta positiva dal governo. Chissà che un aiuto non possa venire dall’Europa, visto che proprio all’indomani del Comitatone Ursula von der Leyen è stata finalmente eletta presidente della Commissione e nel suo primo

discorso ha ribadito che la “sua” Europa dovrà guardare al clima come priorità: “Siamo di fronte a un problema esistenziale per l’Europa. E come potrebbe non esserlo, quando vediamo Venezia sott’acqua e le foreste del Portogallo andare a fuoco?”. Rimane da vedere se alle parole seguiranno i fatti. Cioè i soldi.

“Progetto nato vecchio, oggi lo scenario è ben diverso” piazza della repubblica, 23 S cavarzere (ve) ui media trovano poco spazio, eppure i “no Mose” esistono e resistono. Anche oggi che la partita è ormai indirizzata verso la naturale conclusione. E contano tra le loro fila realtà di spicco, da Italia Nostra a Legambiente per citarne due, che anche in occasione del Comitatone hanno ribadito che quello iniziato ormai 15 anni fa è un progetto nato già vecchio, talmente complesso e rigido da suscitare enormi dubbi

sulla sua reale utilità. In buona sostanza, la preoccupazione di molti è che parametri e modelli su cui è stato basato il Mose siano non solo fortemente discutibili, ma siano già superati dal cambiamento climatico, che costringerà la città a fronteggiare non qualche occasionale emergenza ma uno scenario da “allerta continua”. Specie se il mare, come qualcuno ipotizza, si innalzerà nei prossimi decenni di mezzo metro e perfino di più. E

allora, che fare? Intanto, spiegano le associazioni, fermare tutti i finanziamenti finché non si sia dimostrato che il Mose funzioni davvero. E poi intervenire sui tanti fattori fin qui trascurati, dalla profondità dei canali all’impatto delle grandi navi, dal livellamento dei fondali alla perdita di sedimenti, che hanno poco alla volta modificato in maniera quasi irreversibile la morfologia della laguna. Critiche pesanti, e ben argomentate.

Come peraltro quelle avanzate a suo tempo dal Comune guidato da Massimo Cacciari. E se fossero loro, ad aver ragione? «Se non funziona - ha detto Zaia nel corso della sua audizione avremo 3 4in7Senato 1 2- 4 5 4sprecato 1 8più di 5 miliardi e sarebbe una tragedia, forse il più grande spreco mai conosciuto nella stoSI RICEVE SU ria della comunità internazionale». E a quel A P Pe U Nlei TA Ml’Italia, ENTO punto Venezia, con tutta anche senza acqua alta affonderebbe nel ridicolo.


22

Politica

Giuseppe Pan Assessore all’agricoltura, caccia e pesca (Lega Nord)

www.lapiazzaweb.it

Roberto Marcato Lega Nord

“Il Veneto è una sorpresa “Mi ricandido in Regione continua, per le nostre eccellenze con un obiettivo: l’autonomia” sogno un marchio unico” U “I

l mio Veneto? Una sorpresa continua. Una terra che non ti aspetti, con gente dalla pelle dura, coriacea, ma dal grande, immenso cuore. Di occasioni per dimostrarlo, ce ne sono state tante, a cominciare dalla tempesta Vaia”. Parola di Giuseppe Pan, assessore regionale ad agricoltura, caccia e pesca. Cinquantasette anni, di Cittadella (PD), una laurea in Agraria e Scienze forestali conseguita a Padova, è sposato con Mara e ha due figli. Le sue grandi passioni: la natura, il rugby, lo sci, la montagna (è stato alpino) e il mare. “Non ho problemi a dire che, in questi anni, ho scoperto un Veneto che non conoscevo – afferma Pan –. Ho visto luoghi incredibili di cui sapevo l’esistenza, ma che non mi aspettavo di così grande bellezza. E poi, ho conosciuto persone ancor più incredibili: gente che, come la terra che abita e di cui si prende cura, non molla mai. Uomini e donne, giovani e anziani, intere famiglie capaci di resistere anche quando tutto rema contro, capaci di indignarsi e di combattere. Abituati a fare e a non lamentarsi, a lavorare sodo, a rimboccarsi le maniche e a rialzarsi. Questo è il Veneto di cui vado fiero e che rappresento con grande orgoglio anche ai tavoli nazionali ed europei. Un Veneto che si merita di diritto l’autonomia”. Pan è entrato in amministrazione a Cittadella nel 1994, assessore in due giunte Facco, quindi vicesindaco con Bitonci e, dal 2012, sindaco della città murata. “L’esperienza mi è stata utile, anche se non si smette mai di imparare: la macchina regionale è complessa, il comparto vanta numeri importanti che necessitano di attenzione, interventi, investimenti, progettualità continui. Quasi 800 mila ettari la superficie agricola utilizzata, 75 mila le imprese agri-

cole attive, 6,4 miliardi di euro il fatturato della produzione agricola, altrettanti quelli legati a lavorazioni e industria agroalimentare, 6, 8 i miliardi dell’export. Cifre che richiedono competenza, responsabilità, capacità di governare il presente e anticipare il futuro”. Pan è arrivato a palazzo Balbi da assessore esterno, nominato direttamente dal presidente Zaia. Una competenza che, in verità, non ha dovuto improvvisarsi viste la laurea in tasca e una professione, quella di docente di Chimica ed ecologia in ambito agrario, negli istituti superiori di Bassano del Grappa e del padovano, e una lunga esperienza grazie ad attività di consulenza e lavoro in numerose aziende agricole. “Insegnare significa formarsi di continuo. Accompagnare i ragazzi, negli anni dell’adolescenza, permette di assistere alla loro crescita e contribuire alla creazione della loro personalità. La nomina di Zaia è giunta inaspettata – ammette –. L’ho ringraziato per la fiducia accordata che ho cercato di non deludere”. Pan si è occupato di temi ad ampio raggio: dalle emergenze ambientali, condivise e affrontate insieme ai colleghi di giunta, alle battaglie nel settore della pesca fino alla caccia. Tra i prossimi obiettivi, nel settore pesca, la promozione di interventi sostenibili “stiamo lavorando alla realizzazione di reti da pesca biodegradabili e all’eliminazione della cassette di polistirolo in cui si conserva il pesce”. Infine, il suo sogno per il Veneto. “Un marchio unico, inconfondibile, per tutti i prodotti veneti della filiera agricola e agroalimentare. Si chiamerà “Made in Veneto”. Ci spero, pensare in grande è lecito. Anzi, per il nostro Veneto, direi che è d’obbligo”. Nicoleta Masetto

FEBBRAIO

Q U OTA I N D

I

349€

D UA

LE

2020

Trenino rosso del Bernina e Val Roseg in carrozza

vrebbe costare altrettanto nel resto d’Italia. Invece, ci sono realtà in cui si arriva a 30-35-40 euro. Mi chiedo: cosa danno da mangiare agli ospedalizzati? Forse caviale e champagne? Tutti i governi che ci hanno provato, e pure i commissari delegati alla spending review, hanno finito per dimettersi. Ripetono, tutti, la stessa motivazione: “Abbiamo fatto lo studio, ma non c’è la volontà politica”. Se continuiamo a lasciare al singolo ministro, al singolo parlamentare, al singolo presidente del consiglio fare tagli, dal momento che questi sono impopolari e il coraggio non è esattamente la caratteristica dei nostri politici, non ci arriveremo mai”. Assessore, la Lega ci metterà il “fisico” anche nella campagna per le Regionali? “C’è una frase che mi ripetono tutti, ovunque io vada: “Marcato, non mollare”. Questo dà speranza, siamo un punto di riferimento per tanta gente. Certo, ci metto il fisico e il fisico non mi manca. Sono da sempre un uomo di popolo. La gente mi abbraccia, mi stringe le mani, vuole i selfie. E non parlo solo di signore dell’età di mia madre o di pensionati, ma anche di ragazzi di quindici anni”. Come se lo spiega? “Per un leghista non essere sul territorio è una contraddizione in termini. Noi siamo esattamente quello che si vede: piazze piene, contatto diretto, socialità, dialogo, presenza su tutto il territorio, piccoli paesi inclusi. Per noi il territorio è la gente. Il motivo? La Lega è l’unico partito rivoluzionario. E rivoluzione e dissenso al sistema sono elementi assolutamente giovanili. Anche nel linguaggio il leghista tipico quando parla toglie, va al nocciolo. A un sedicenne, insomma, non puoi metterti a parlare di convergenze parallele”. Un sogno nel cassetto? “L’autonomia e, da assessore all’economia, che il Veneto ritorni, quanto prima, ai dati di Pil e occupazione del pre-crisi 2008”. Ni.Ma.

VI

08-09

no degli oggetti a cui è più legato è una foto. Risale al 1976, è in bianco nero. Ritrae un gruppo di adulti e alcuni bambini. Due di loro portano l’inconfondibile cappello da alpino. Il primo a sinistra è Roberto Marcato, leghista della prima ora, oggi assessore regionale allo Sviluppo economico ed energia (ma anche ricerca e innovazione, imprenditoria femminile e giovanile). Per il 50esimo anniversario del gruppo Alpini di Piombino Dese, comune dov’è nato e vive, le locali penne nere gli hanno fatto una sorpresa e gli hanno regalato proprio quella vecchia foto, bella incorniciata. “È stata una grande emozione – afferma –. Gli Alpini mi hanno fatto dono di questa immagine in cui con la mamma, le zie e il mitico nonno alpino partecipavo con tanto di penna nera d’ordinanza a un raduno. Sono molto legato alle penne nere. Mi riconosco nello spirito di sacrificio, nell’abitudine a stringere i denti, fare fatica, scalare le montagne più alte e impervie, a non aver paura anche nel bel mezzo della tormenta o quando si tratta di dare una mano, com’è accaduto una anno fa, nella ricostruzione del dopo tempesta Vaia”. Marcato, il simbolo degli Alpini è anche …l’asino. “Ci sta pure lui. L’asino è un animale bistrattato, per nulla considerato, eppure fa il lavoro che nessuno fa, a testa bassa, senza lamentarsi, tiene pulito, fa ordine ed è un animale …da compagnia”. Regionali 2020: candidatura scontata? “Mi ricandido e con grande convinzione. A onor di cronaca, ho rinunciato volontariamente al Senato e a Bruxelles per stare in Veneto. Ho scelto la mia regione per stare a fianco dei Veneti. Nel mio cuore ci sono stampati i colori della bandiera marciana. Impossibile scalfirli anche solo di striscio”. Quale sarà il suo cavallo di battaglia? “Autonomia, autonomia, autonomia. E non solo perché lo dicono Marcato e il presidente Zaia, ma perché la chiedono a gran voce i Veneti che non dimenticano quanto accaduto al governo su tale questione. L’autonomia, comunque, non è solo una questione veneta. Io sono convinto che sarebbe la vera spending review”. Vale a dire? “Metterebbe, finalmente, i conti in ordine a partire dai costi standard. Qualche esempio? Se il pasto ospedaliero da noi costa 6 euro do-

20€

Supp.camera singola

PER MAGGIORI DETTAGLI VISITA IL NOSTRO SITO WEB: www.lapiazzaweb.it/vacanze Organizzazione tecnica: Fulvia Tour srl, via Chieppara, n° 24 45011 Adria (RO). P.Iva 00968020297 Aut. N° 717/1427 Polizza RC n°79933049 Allianz Spa. Protezione insolvenza/fallimento : Fondo Vacanze Felici s.c.a.r.l. Mail pec: fulviatour@pec.it cod. Dest. BA6ET11


Messaggio pubblicitario

I CINQUANTA ANNI DELLA

FARMACIA NADALINI

E

ra il marzo del 1969 quando il dottor Gino Nadalini rilevava la Farmacia della Riviera di Adria dalla precedente proprietà. Il nuovo farmacista si inserì presto nel tessuto cittadino grazie alla sua professionalità ma anche e forse soprattutto grazie alla sua umanità, al modo di fare affettuoso ed ironico, alla disponibilità e simpatia. Molti adriesi ancora lo ricordano con stima, ma pochi sanno che il dottor Gino, primo titolare della Farmacia Nadalini che quest’anno festeggia i cinquanta anni di attività , come molti della sua generazione, aveva combattuto nella Seconda Guerra Mondiale ed affrontato una lunga prigionia in un campo di concentramento in Germania. Laureatosi in Farmacia all’Università di Padova 1947, fu diret-

tore di diverse sedi farmaceutiche aperte nel dopoguerra nel Veneto nelle provincie di Padova, Rovigo e Treviso, fino agli anni Sessanta, quando riuscì a diventare proprietario della farmacia di Adria cui diede il suo nome. Il dottor Nadalini fu anche molto attivo nel volontariato, presidente del gruppo Alpini di Adria e membro di varie associazioni. La personalità del dottor Gino, ricca di umanità e di impegno e tutta la sua vita vissuta nel pieno rispetto di valori autentici, è stata forse la chiave del successo di questa attività che è diventata oggi un punto di riferimento importante per tutto il Basso Polesine. Nel 1994, alla morte del padre, le dottoresse Carla Nadalini e Silvia Nadalini ne sono diventate le titolari. Con la nuova gestione la Farmacia si è aperta

Farmacia Nadalini s.n.c. D R . SSA C ARLA N ADALINI · D R . SSA S ILVIA N ADALINI

alle esigenze dell’utenza proponendosi come una delle prime nella provincia ad offrire un reparto di prodotti e rimedi Omeopatici e Dermocosmetici. Quando si entra nella farmacia Nadalini, è facile accorgersi di come la tradizione si sposi con la innovazione, e traspare chiaramente l’impostazione aziendale orientata al servizio, all’accoglienza cordiale, all’aggiornamento costante delle titolari e dei collaboratori, alla professionalità ed alla cura dell’utenza. Certamente i tempi sono cambiati dal 1969, la Farmacia si è adeguata ed oggi offre servizi e prodotti in linea con le necessità e le richieste attuali dell’utenza, ma sempre nel rispetto della Carta dei Diritti del Malato e del Codice Deontologico Professionale. “Siamo felici e molto orgogliose che “La

Piazza” ci abbia chiesto di parlare di questi cinquanta anni al servizio della nostra città e dei nostri utenti. Siamo ormai alla terza generazione di Farmacisti qui, ed è bello poter guardare al futuro, ma in questa occasione vogliamo ricordare soprattutto nostro padre”, così hanno detto al nostro giornale le due titolari.

SPECIALIZZATA IN OMEOPATIA E TERAPIE NATURALI DAL 1969: 50 ANNI AL VOSTRO SERVIZIO Riviera Matteotti, 12 - Adria (Ro) - Tel. 0426 21459 - info@nadalini.it - www.nadalini.it

Arquà Polesine (Ro) Piazza Umberto I, 22 338 6273640 Giuliano 347 5302275 Damiano Martarello Store - Arquà Polesine

VENDITA DI FUOCHI D’ARTIFICIO E GIOCHI PIRICI PER TUTTE LE ETÀ

o u t l i i d Accen NNO CAPODA

15

Buonnoto € Scoesa minima di € 60

su una

sp

Dicembre

zz

bile, utili

n cumula Buono no

28 o sabato abile entr

Arquà Polesine (Ro) (Bo) Malalbergo di Altedo Piazza Umberto I, 22 via Nazionale, 219 338 9734061 6273640 Giuliano Franco 347 5302275 Damiano Martarello Store - Altedo Arquà Polesine

via Bassa Cornè, 655a 45031 Arquà Polesine (Ro) Italia tel 0425 91076 · fax 0425 918176 www.martarellostore.it


24

Eventi

www.lapiazzaweb.it

Locations Il castello di San Martino della Vaneza e Villa Draghi a Montegrotto

Christmas Carol, la più bella favola di Natale, una magia tutta da vivere” N

on si tratta di uno spettacolo qualunque. Christmas Carol è la più bella favola natalizia scritta da Charles Dickens, che sarà interpretata lì, tra il pubblico, e non in un palcoscenico. Ogni stanza della location prescelta (castelli o dimore storiche) è un set che rappresenta un pezzo della favola, e gli artisti interagiscono con il pubblico, rendendolo cosi a sua volta parte della favola stessa. Gli spettacoli vengono replicati molte volte nello stesso giorno e sempre nel fine settimana: dal 7 al 23 dicembre. Cinque anni fa nasceva l’avventura chiamata Vivi la Favola, un nome che riunisce artisti e imprenditori nel campo dello spettacolo e della comunicazione, che come obbiettivo si sono posti di ricreare le atmosfere di un tempo passato attraverso le fiabe classiche piuttosto che che film cult e animazione e trasformarle in teatro spettacolo,

Dal 7 al 23 dicembre, il favoloso racconto di Charles Dickens, andrà inscena per ben 6 volte al girono grazie a un cast di 40 artisti tra attori, ballerini e performers

itinerante ed interattivo. Le produzioni, che per il momento si circoscrivono in 2 appuntamenti annuali, Christmas Carol nel periodo natalizio e Monsters’House nel periodo di Halloween, sono spettacoli dove non vi è il classico punto di vista dallo spettatore al palcoscenico, ma è lo stesso spettatore a far parte della scena. Il

gruppo di lavoro comprende realtà che si sviluppano tra la provincia di Padova e Vicenza, partendo dalla regia di Maurizio Pizzato, le coreografie di Giorgia Chiurato, scenografie e costumi di Cristian Collareda, con la direzione artistica di Luca Pizzamano; il tutto con la coordinazione lavori di TT innovazioni ed il vivaio, da cui si attinge

per il 70% del cast, della Flash Dance Academy. Molto importanti per la buona riuscita degli Spettacoli sono le meravigliose cornici dove si svolgono gli spettacoli, Il castello di San Martino della Vaneza e Villa Draghi, messe a disposizione rispettivamente dalla collaborazione con la provincia di Padova e con l’amministrazione di Montegrotto Terme. Dal 7 di Dicembre si replica per il quarto anno Christmas Carol favola tratta dai racconti di natale di Charles Dickens, dichiarata 2 anni fa la più bella e rappresentativa favola di Natale, con un cast di 40 artisti tra attori, ballerini e performers che si esibiranno in 6 repliche giornaliere che ospiteranno gruppi a numero chiuso di 35 spettatori. Per partecipare alle repliche che si svolgeranno nei week end del 7/8 14/15 21/22/23 è necessaria la prenotazione www.xmascarol.it.


PA SS

PO

FEBBRAIO

RT

Trenino rosso del Bernina e Val Roseg in carrozza

08-09 2020

Q U OTA I N D

I

VI

349€

D UA

LE

20€

Supp.camera singola

FEBBRAIO

25-29

Sahara Experience

2020

La quota comprende:

Partenza da:

Viaggio in pullman GT Accompagnatore 1 pernottamento in hotel*** Sistemazione in camere doppie Trattamento in pensione completa dal pranzo del primo giorno al pranzo dell’ultimo Escursione con Bernina Express Escursione con carrozze/slitte trainate da Cavalli Assicurazione medico bagaglio

Treviso stazione, Treviso c/o Maggior Consiglio, Mestre area di servizio Marhghera Est di fianco hotel Holiday Inn, Padova Est parcheggio Four Points by Sheraton Monselice Uscita Autostradale, Rovigo Uscita Boara Pisani, Porto Viro P.zza Repubblica, Adria Piazzale della Coop, Rovigo centro Piazzale Centro, Badia Polesine parcheggio Lidl, Lendinara Parcheggio Famila

APRILE MAGGIO

29 03

Budapest

2020

Q U OTA I N D

Q U OTA I N D

I

VI

730€

VI

950€

D UA

D UA

La quota comprende: Trasferimento all’aeroporto di Bergamo a/r Volo aereo Tasse aeroportuali Bus per visite e trasferimenti Guida e assistenza in lingua italiana Trasferimento al campo tendato nel deserto con 4x4

1 bagaglio da stiva 20 Kg 3 pernottamenti in hotel**** Tipo Hotel Atlas Asni o similare 1 notte presso il campo tendato nel Sahara Trattamento in pensione completa Assicurazione medico bagaglio

LE

LE

Marrakech – Ouarzazate - Zagora e 1 notte nel deserto del Sahara.

95€

Supp.camera singola

I

2 notti a Budapest e 1 notte a Maribor

150€

Supp.camera singola

La quota comprende:

Partenza da:

Viaggio in pullman GT Accompagnatore agenzia 3 pernottamenti in hotel**** a Budapest 1 pernottamento in hotel**** a Maribor Sistemazione in camere doppie Trattamento in pensione completa dalla cena del primo giorno al pranzo dell’ultimo giorno Ingressi : Castello Basilica di St. Stefano, Chiesa Matthia, Bastione dei Pescatori e Casa del Terrore, Visegrad nel Palazzo Reneissance di Re Mattia. Assicurazione medico bagaglio

Treviso stazione, Treviso c/o Maggior Consiglio, Mestre area di servizio Marhghera Est di fianco hotel Holiday Inn, Padova Est parcheggio Four Points by Sheraton Monselice Uscita Autostradale, Rovigo Uscita Boara Pisani, Porto Viro P.zza Repubblica, Adria Piazzale della Coop, Rovigo centro Piazzale Centro, Badia Polesine parcheggio Lidl, Lendinara Parcheggio Famila

PER MAGGIORI DETTAGLI VISITA IL NOSTRO SITO WEB: www.lapiazzaweb.it/vacanze Organizzazione tecnica: Fulvia Tour srl, via Chieppara, n° 24 45011 Adria (RO). P.Iva 00968020297 Aut. N° 717/1427 Polizza RC n°79933049 Allianz Spa. Protezione insolvenza/fallimento : Fondo Vacanze Felici s.c.a.r.l. Mail pec: fulviatour@pec.it cod. Dest. BA6ET11


on-line: DICEMBRE 2019

sotti

1,90€

Ricette

ri iale Spec

www.cottoecrudo.it Più di 4.000.000 di visitatori al mese!

In collaborazione con

50Ricette Menù delle feste Tariffa R.O.C. - Poste Italiane Spa - Sped. In Abb. Post. - D.L. 353/2003 (conv. In L. 27.02.2004, n° 46), art. 1, comma 1, S/NA

per i tuoi

Speciale

RISOTTI Cucinarli alla perfezione!

I_RICETTE TRADIZIONALI 52_scelta.indd 1

a Tavola con Stile!

e Panetton

gato merin

14/11/18 15:48

In EDICOLA tutti i mesi www.sprea.it

Feste di Natale in arrivo: in cucina come un vero chef Come si prepara un primo piatto principesco? Regole e trucchi si imparano sicuramente con tanto studio e pratica... Ma di certo conoscere qualche segreto del mestiere può farci fare un figurone con amici e parenti

OUR WARM

Il primo piatto è importante perché “apre le danze” di pranzi e cene durante le festività

Runner da tavola ricamato 176x38 cm · € 19,90

VILLEROY & BOCH

Toys Delight Piatto Piano Rosso 29 cm. € 22,90

ZARA HOME

Portatovagliolo natalizio set da 6 pezzi · € 6,99

Impiattamento e immagine fanno davvero la differenza

BOTTEGA IN RIVIERA BARBERIA ORARI Invernali ORARI Estivi

MAR-VEN 10:00-20:00 SABATO 10:00-18:00 DOM-LUN CHIUSO

LUN-VEN 10:00-20:00 SAB-DOM CHIUSO

TEL. 331 4661034 · RIVIERA ROMA, 10 · ADRIA ·

·

M

olto d’effetto è riprodurre la presentazione di una portata con ingredienti tipici di un’altra: ad esempio, un dolce sotto forma di minestrone. Anche il contrasto è vincente: onsistenze diverse, colori in contrasto, sapori opposti... Un piatto è buono quando il palato percepisce in maniera armoniosa tutti i sapori e le consistenze. Di grande impatto sono le decorazioni geometriche realizzate con semi o spezie, servendosi di stampini o di un semplice foglio.

Rimani sempre aggiornato con le news in tempo reale direttamente sul tuo smartphone

CAPODANNO 2020 solo da noi i migliori fuochi d’artificio per i tuoi momenti scoppiettanti Cell: +39 345 440 4545 Mail: info@clodiaboom.shop

CAPODANNO 2020

CAPODANNO 2020 solo da noi S. S. 309 Romea, n° 13/C - Cavanella d’Adige Chioggia (VE)

i migliori fuochi d’artificio facebook.com/lapiazzaweb Clicca mi piace! solo da noi per i tuoi momenti scoppiettanti

i migliori fuochi d’artificio


28 2

www.lapiazzaweb.it

In collaborazione con

Difficoltà: impegnativa Tempo: 60 minuti + 2 ore di riposo Porzioni: 4 persone

In EDICOLA tutti i mesi www.sprea.it

Ospiti vegani? Ecco cosa cucinare

Panettone “veg” gastronomico Ingredienti Per l’impasto: 500 g di farina integrale 270 ml di bevanda di riso 60 ml di olio evo 10 g di lievito di birra secco 30 g di zucchero di canna semi di papavero o semi di sesamo q.b. sale q.b. Per farcire: paté di olive nere q.b. formaggio vegano spalmabile q.b.

gorgonzola vegano (tipo Bluveg) q.b. crema di peperoni e rosmarino q.b. crema di tofu, zucchine e curcuma q.b. hummus di ceci con capperi q.b. bevanda di riso q.b. Il panettone gastronomico è davvero un classico della tradizione natalizia. Eppure anche questo piatto può essere reinterpretato per soddisfare eventuali

Anche i classici della tradizione natalizia possono essere reinterpretati alla luce della cucina vegana, per soddisfare tutte le esigenze possibili

ospiti vegani. In una ciotola capiente sciogliete il lievito e lo zucchero nella bevanda di riso, aggiungete la farina setacciata e un pizzico di sale, lavorate qualche minuto fino a renderlo omogeneo, quindi unite l’olio a filo e impastate fino a ottenere un composto liscio e sodo. Mettete in una ciotola, coprite con un canovaccio e lasciate lievitare un’ora. Riprendete l’impasto, lavoratelo qualche minuto e

trasferitelo in uno stampo da panettone, meglio se di carta adatta alla cottura. Lasciate lievitare coperto per un’altra ora. Spennellate la superficie del panettone con bevanda di riso e cospargete con semi di papavero. Cuocete in forno già caldo a 190°C per 50 minuti. Sfornate e fate raffreddare, tagliate orizzontalmente a fette, poi a spicchi e farcite con le creme scelte, quindi servite.

Idee Utili e Golose OLIO CARLI

Secchiello Quattro Oli

B

F e n o u

via Merano, 1/4 Borgo Dolomiti · ADRIA (Ro) cell. 389 542 20 98 aperto tutti i giorni compresi i festivi con orario continuato dalle 6.00 alle 23.00

e t s e

Delicato, Fruttato, Cento per Cento Italiano e Bio. Una varietà di eccellenti extra vergini e di sfumature. Il Secchiello, oltre ad essere un regalo ricco e pratico, una volta svuotato può essere riutilizzato. 28,90 · www.oliocarli.it

PASTICCERIA GIOTTO

Panettone al Cioccolato e Caffè

Una tensione all’eccellenza assoluta coniugata ad un progetto sociale che riempie il cuore: è questo il segreto dei panettoni del carcere di Padova. La golosa bontà del cioccolato e il gusto persistente del caffè si incontrano in un panettone ricco, dal carattere deciso e gli aromi ben pronunciati. € 25,00 · www.idolcidigiotto.it


Domenica15 dicembre 2019 si vota dalle ore 8.00 alle ore 20.00 credi in chi ha a cuore il territorio Vota la lista del mondo agricolo a favore della collettività

cegli di vivere in un territorio SICURO Più efficienza e meno costi per ridurre i contributi a carico dei contribuenti Irrigazione e produttività agricola Sicurezza per casa, capannoni e terreni agricoli Salvaguardia del territorio Attenzione all’ambiente

er chi vive l’ambiente e lo vuole TUTELARE


30 4

www.lapiazzaweb.it

come Preparare la Casa ed il Cenone

Scopriamo le ricette vegetariane per un Natale alternativo

Menù delle feste con il Bimby & C.

DYSON

V11TM Absolute

L’aspirapolvere è dotato di microprocessori per regolare in modo autonomo la potenza di aspirazione a seconda che si tratti di tappeti o pavimenti, contenitore capiente 0,76 litri e funziona con un’autonomia fino a 60 minuti. € 649 · www.dyson.it

COOKER

Crock-Pot Express

da 5,6 litri è una pentola elettrica Multi-Cooker all-in-one che consente di cuocere a pressione, a vapore oppure come una Slow Cooker, e di rosolare prima della cottura. Da € 139,90 www.crockpot.it/

Saccottini di pasta fillo ai tre gusti

Sparabiscotti

Ideale per glasse e biscotti e per ottenere risultati da pasticceria! Con 14 decorazioni per biscotti e 6 beccucci per glassa.

€ 24,90

www.dmail.it

Gli ingredienti per 4 persone 1 confezione di pasta fillo fresca 400 ml di panna fresca -2 cucchiai di parmigiano reggiano grattugiato - 2 uova - 2 tuorli - 1 limone - 1 pera - 1 manciata di gherigli di noce - 30 g di formaggio tipo Asiago - lamelle di mandorle q.b. - 4 topinambur origano q.b. - 1 piccola cipolla - 1 grossa patata - 1 cucchiaio di pesto - 30 g di crescenza - 1 manciata di pinoli - olio evo q.b. - burro q.b. sale q.b. - pepe q.b. La pasta fillo è un ingrediente tradizionalmente utilizzato nella cucina mediorientale, che può essere impiegato per realizzare secondi piatti o antipasti originali. Piatti che si possono realizzare anche con il Bimby. Scopriamo, ad esempio, come preparare un delizioso

manicaretto che può ben impressionare gli ospiti delle feste. Mescolate nel boccale del Bimby la panna, il parmigiano reggiano grattugiato, sale, pepe, le uova e i tuorli. Avviate a velocità 5 e frullate per 1 minuto. Dividete la pera in 4 spicchi, sbucciateli, eliminate le parti di torsolo e affettateli, dividendo poi le fettine a metà; quindi irroratele con succo di limone. Sbucciate i topinambur, irrorateli con succo di limone, metteteli nel recipiente del Bimby e tritateli grossolanamente per 20 secondi a velocità 5. Procedete allo stesso modo con la cipolla. Aggiungete nel Bimby una noce di burro, un filo di olio, sale e pepe e rosolate la cipolla tritata a 100°C in senso antiorario per 2 minuti. Aggiungete i topinambur e cuocete

allo stesso modo per altri 5 minuti; poi regolate di sale e pepe e profumate con l’origano. Tagliate la patata a cubetti e metteteli nel cestello del Bimby. Inserite il cestello nel boccale e aggiungete una quantità di acqua sufficiente a sfiorare il fondo del cestello e avviate a temperatura Varoma per 15-20 minuti a seconda della dimensione dei cubetti. Condite i cubetti di patate con il pesto e un filo di olio. Tagliate la pasta fillo con le forbici in quadrati di 10-12 cm di lato. Sciogliete 80 g di burro nel boccale del Bimby a 80°C, velocità 3 per 1-2 minuti. Spennellate di burro fuso 4 fogli di pasta fillo, disponendoli uno sull’altro e sistemateli in uno stampino individuale del tipo usa e getta spennellato di burro; procedete allo stesso modo, preparando altri 11 cestini, facendo sempre fuoriuscire le punte di pasta fillo. Riempite 4 tartellette, che avrai lasciato negli stampini con pere, noci e qualche cubetto di Asiago. Riempite altre 4 tartellette con i topinambur e quindi con le mandorle a lamelle. Riempite infine le ultime 4 tartellette rimaste con le patate al pesto, qualche ciuffetto di crescenza e qualche pinolo. A questo punto dovrete versare in ciascuna tartelletta un po’ di composto di panna e uova, senza eccedere ma solamente per coprire a filo il ripieno. A questo punto i saccottini possono essere infornati a na temperatura di 180°C per un tempo di cottura di circa 15-20 minuti. Una volta adeguatamente dorati possono essere serviti in tavola.

SISTEMI DI SICUREZZA IMPIANTI ELETTRICI & AUTOMAZIONE SISTEMI CABLATI CON E SENZA FILI

Impianti Elettrici, Automazione e Sicurezza

via G. Marconi, 18 • 35021 Agna (Pd) • tel & fax 049 95 19 210 • cell 331 66 48 499 • www.giulianopecchielan.com


31 5

www.lapiazzaweb.it

Torta soffice speziata al miele

Meringhette tricolore

Ciambelline al rum

DI DOLCE IN DOLCE - N. 80 - MENSILE- € 1,90

Difficoltà: facile Preparazione: 20 min Cottura: 45 min

P.I. 23-11-2018 - DICEMBRE

Pepatelli

Biscotti alle spezie Lebkuchen

SPECIALE DOLCI delle FESTE

Il principe della tradizione dolciaria e della gastronomia natalizia rivisitato per renderci “mastri pasticcieri” agli occhi dei nostri ospiti. Con l’ausilio dello yogurt greco. Marmellata di mele e uvetta

Di dolce in DOLCE

Girandole golose

www.cottoecrudo.it

DOLCI VELOCI TORTE BISCOTTI

Più di 4.000.000 di visitatori al mese!

In collaborazione con

SCUOLA di CUCINA

gna Spa n di ste Padelle fe

Tariffa R.O.C. - Poste Italiane Spa - Sped. In Abb. Post. - D.L. 353/2003 (conv. In L. 27.02.2004, n° 46), art. 1, comma 1, S/NA

Budino soia e menta

Di dolce in DOLCE

Panettone allo yogurt Soufflè alla vaniglia

SOLO 1,90 €

Mousse aldiMango laMPoni in creMa

Pie rustico alle Pere

Speciale DOLCI delle FESTE Panettone, panforte, zuccotto...

La nostra tradizione è ricca di gustosi dessert per imbandire le tavole NATALIZIE

ti Pan sPezia izi natal

+

In i trucchi della NONNA

Cop_I_IV_DID80_scelta.indd 1

In EDICOLA www.sprea.it

08/11/18 11:57

Gli ingredienti per 8 persone 150 gr di farina 00 - 50 gr di frumina - 3 uova - 170 ml di yogurt greco - 180 gr di zucchero a velo + quello per spolverizzare - 50 ml di panna - 50 ml di olio - 2 cucchiai di miele - un pizzico di sale -mezza bustina di lievito vanigliato per dolci

PANDORA

Disney, Charm Mickey Mouse Babbo Natale € 59,00

www.pandora.it

• In una terrina montate con le fruste elettriche i rossi d’uovo con lo zucchero e il miele fino a quando saranno spumosi e chiari, tenendo da parte i bianchi.

TIFFANY & CO.

Pendente

Collezione Open Heart di Elsa Peretti® € 160 · www.tiffany.it

• Aggiungetevi lo yogurt greco precedentemente lavorato con una spatola per ammorbidirlo insieme alla panna.

• Ultimate con l’olio a filo e i bianchi montati a neve e versate il composto in uno stampo da pasticceria in carta o una tortiera.

• Versate quindi a pioggia la farina miscelata alla frumina, al sale e al lievito incorporando con una spatola delicatamente.

• Cuocete in forno caldo a 180° per circa 45 min, fate raffreddare e spolverizzate di zucchero a velo prima di servire.

Difficoltà: facile Preparazione: 15 min Cottura: 8 min

SWATCH

BBBlack

Swatch presenta un quadrante da 47mm e audaci lancette a forma di freccia, vetro piatto completamente nuovo, stampe 3D nere sul quadrante e sul cinturino. € 90 · www.swatch.it

Programma eventi 07 DICEMBRE 2019 PIAZZA PERLASCA ORE 16.00

20 DICEMBRE 2019 DUOMO DI MONTEGROTTO ore 21.00

01 GENNAIO 2020 PALABERTA ore 17.00

concerto del coro Polifonia Choir dirige Barbara Capaccioli

diretti da Giuliano Carella

con WeRevolution

Christmas is Coming

08 DICEMBRE 2019 Isola pedonale - PIAZZA CARMIGNOTO ore 15.00 - INAUGURAZIONE

Natale Artigiano

da PIAZZA CARMIGNOTO a PIAZZA ROMA ore 15.45

Animazione con Trampolieri PIAZZA ROMA ore 16.30

Concerto del Coro di San Pietro

MONTEGROTTO TERME

e distribuzione Cioccolata Calda a cura delle Associazioni di Montegrotto Terme ore 17.00 - INAUGURAZIONE

6 DICEMBRE 2019 • 6 GENNAIO 2020

Video mapping

e Accensione dell’Albero

Concerto de “I Solisti Veneti” 21 DICEMBRE 2019 CORSO DELLE TERME ore 9.30-12.30 / 15-19

Un Viaggio nel Tempo

un giro in carrozza lungo il Corso a cura dei commercianti di Corso delle Terme PIAZZA PERLASCA dalle ore 17.00

Note di Natale

con il Piccolo Coro di Casting Planet One e Spettacolo di Magia per adulti e bambini 22 DICEMBRE 2019 da VIA PLINIA a PIAZZA CARMIGNOTO ore 10.30 - 11.30 BabbinVespa parata a cura di Vespe Padane 23 DICEMBRE 2019 ORATORIO DELLA MADONNA NERA ore 21.00

con SILVER ENSEMBLE a cura di Mare Alto Teatro di Padova

letture animate a cura di lettori volontari e laboratorio creativo di addobbi natalizi per bambini fino a 7 anni

24 DICEMBRE 2019 PIAZZA ROMA al termine della S. Messa di mezzanotte

ORATORIO SAN GIUSEPPE DI TURRI ore 21.00

Christmas Acoustic Trio concerto di NICOLA MARRANO con Simone Bortolami, chitarra e Marco Storti, contrabbasso 15 DICEMBRE 2019 SCUOLA NIEVO ore 17.00

Canto di Natale

lettura animata con Romina Ranzato (nell’ambito della rassegna “Filò a Merenda”)

CITTÀ DI MONTEGROTTO TERME

Epifania di Note

concerto del coro Polifonia Choir dirige Barbara Capaccioli 06 GENNAIO 2020 TURRI ore 14.00

L’arrivo dei Re Magi a Turri

a cura della Parrocchia SS. Rosario di Turri PIAZZA MERCATO ore 16.00

Falò della Befana

con animazione e distribuzione delle Calze a cura di APS Berta e delle Associazioni di Montegrotto Terme DURANTE LA RASSEGNA 6 DICEMBRE 2019 / 6 GENNAIO 2020

Ice Skating

pista di pattinaggio sul ghiaccio ed esibizioni PIAZZA I MAGGIO tutti i giorni: 14.00 - 18.00 inoltre dal 21 dicembre al 6 gennaio anche dalle 10.00 alle 12.00 a cura di MITIA

Merry Christmas

concerto con Vox Inside Quartet auguri dell’Amministrazione comunale e distribuzione Cioccolata Calda e Vin Brulè a cura delle Associazioni di Montegrotto Terme 26 DICEMBRE 2019 VIALE STAZIONE fronte IAT ore 17.00 Spettacolo Fontane Danzanti,

Acqua, Fuoco e Luci Laser

a cura di Viorica

COMUNE DI MONTEGROTTO TERME tel. 049 8928311 - 788 - 762 • www.montegrotto.org

04 GENNAIO 2020 MONASTERO DI SANTA CHIARA - MEZZAVIA ore 21.00

Concerto di Natale

14 DICEMBRE 2019 BIBLIOTECA ALDA MERINI ore 10.30

Lettura Sotto l’Albero

Concerto di Capodanno

Provincia di Padova

6 DICEMBRE 2019 / 6 GENNAIO 2020

Natale Artigiano ICE SKATING VIDEO MAPPING MERCATINI PRESEPE

mercato e animazioni Isola pedonale - PIAZZA CARMIGNOTO tutti i giorni dalle 15.00 a cura di Arti Itineranti 8 DICEMBRE 2019 / 6 GENNAIO 2020

Christmas Dressing

spettacolo di video mapping PIAZZA ROMA tutti i giorni: 17.30 - 23.30 a cura di CircuitoZero 8 DICEMBRE 2019 / 12 GENNAIO 2020

Il Presepe di Villa Draghi

CANTINE DI VILLA DRAGHI tutti i giorni festivi e prefestivi: 10.00 - 12.30 / 13.30 - 16.30 a cura di Associazione Villa Draghi


CITTA’ DI CAVARZERE ASSESSORATO ALLA CULTURA

LA COMPAGNIA FILODRAMMATICA DI CAVARZERE

DOMENICA A TEATRO 6^

dedicata a FRANCO PENZO

INIZIO SPETTACOLI ORE 17 7

DOMENICA 10 NOVEMBRE 2019 COMPAGNIA “STREBEN TEATRO” TREVISO

ABBONAMENTO AI 6 SPETTACOLI EURO 35

DOMENICA 12 GENNAIO 2020 COMPAGNIA “STABILIMENTO TEATRALE” CAERANO SAN MARCO

DOMENICA 1 MARZO 2020 COMPAGNIA “AMICI DEL TEATRO” PIANIGA

GIRO GIRO MONDO PAGAMENTO ALLA CONSEGNA

LIBERAMENTE TRATTO DA “IL GIRO DEL MONDO IN 80 GIORNI DI JULES VERNE

DI MOLIERE

DOMENICA 22 DICEMBRE 2019 COMPAGNIA “ALLEGRAMENTE INSIEME” SEZ. LILT di VENEZIA COMPOSTA DA MEDICI ONCOLOGICI, PAZIENTI E VOLONTARI

TESTO E REGIA DI EMANUELE PASQUALINI

DOMENICA 16 FEBBRAIO 2020 COMPAGNIA “AMICI DI CESCO” SAN DONA’ DI PIAVE

DI MICHAEL COONEY

DOMENICA 29 MARZO 2020 COMPAGNIA “TRENTAMICIDELLARTE” VILLATORA

CAMPO SANT’ALVISE NISSUN VA AL MONTE BOEING BOEING SPACCATO DI VITA VENEZIANA TESTO E REGIA DI NICOLA LAMIA

DI GIACINTO GALLINA

DI MARC CAMOLETTI

SPETTACOLO DI BENEFICENZA IN FAVORE DELLA LEGA ITALIANA LOTTA AI TUMORI

ABBONAMENTI: presso la Cartolibreria Pavanato, in via dei Martiri a Cavarzere, dal 28 ottobre al 9 novembre 2019 in orario di negozio.

BIGLIETTI: Presso la biglietteria del Teatro “T. Serafin” , il giorno stesso dello spettacolo, a partire dalle ore 15.30. Oppure la settimana stessa dello spettacolo, da lunedì a sabato, presso la Cartolibreria Pavanato, in via dei Martiri a Cavarzere, in orario di negozio. La Direzione si riserva di apportare al programma eventuali variazioni per cause indipendenti dalla propria volontà.


www.lapiazzaweb.it

laPiazza

33

FEBBRAIO

08-09 2020

Trenino rosso del Bernina e Val Roseg in carrozza

Q U OTA I N D

I

349€

VI D UA

Viaggio in pullman GT Accompagnatore 1 pernottamento in hotel*** Sistemazione in camere doppie

Bernina incanto delle Alpi

25-29 Sahara Experience 2020

Q U OTA I N D

I

950€

VI D UA LE

D

20€

Supp.camera singola

FEBBRAIO

di Anna Bergantin ue giorni da sogno quelli di Sabato 30 e domenica 1 Dicembre passati con il gruppo di Piazza Vacanze! Un bel gruppo di quaranta persone provenienti da diverse provincie tra Treviso, Rovigo e Padova. Il primo giorno è passato a Tirano dove abbiamo visitato la Basilica in stile prettamente rinascimentale e il centro storico molto caratteristico. Dopo una cioccolata calda la serata si è svolta in hotel con una cena in compagnia festeg-

LE

La quota comprende:

Trattamento in pensione completa dal pranzo del primo giorno al pranzo dell’ultimo Escursione con Bernina Express Escursione con carrozze/slitte trainate da Cavalli Assicurazione medico bagaglio

Marrakech – Ouarzazate - Zagora e 1 notte nel deserto del Sahara.

giando il nostro amico Sandro di Adria. La Domenica iniziata all’alba ci ha visto prendere la prima corsa del Bernina express che in 8 fermate da cartolina tra un’altitudine crescente abbiamo raggiunto Sant Moritz. La lussuosa cittadina semideserta di domenica ci ha ospitato per la chiesa ortodossa e per il pranzo con la neve che cadeva. Una bellissima esperienza che ripeteremo il 7 Febbraio! Con anche una incantevole gita in slitta! Quindi affrettatevi a prenotare!

La quota comprende: Trasferimento all’aeroporto di Bergamo a/r - Volo aereo Tasse aeroportuali Bus per visite e trasferimenti Guida e assistenza in lingua italiana - Trasferimento al campo tendato nel APRILE MAGGIO

29 03

95€

Supp.camera singola

deserto con 4x4 1 bagaglio da stiva 20 Kg 3 pernottamenti in hotel**** Tipo Hotel Atlas Asni o similare 1 notte presso il campo tendato nel Sahara - Trattamento in pensione completa Assicurazione medico bagaglio

Budapest

2020

Q U OTA I N D

I

VI

730€

D UA LE

3 notti a Budapest e 1 notte a Maribor

La quota comprende: Viaggio in pullman GT Accompagnatore agenzia 3 pernottamenti in hotel**** a Budapest - 1 pernottamento in hotel**** a Maribor Sistemazione in camere doppie

In alto in questa colonna, Leopoldo e Antonietta (Costa di Rovigo), sotto, Fabiana e Caterina da Rovigo ed infine Genny, Arianna, Matteo, Alberto della Bassa Padovana e Treviso. A fianco, da sinistra Sandro e Velia da Adria, Michele da Treviso, subito sotto il gruppo vacanze Via Ernesto Vallini e infine Pia e Bruno da Adria

150€

Supp.camera singola

Trattamento in pensione completa dalla cena del primo giorno al pranzo dell’ultimo giorno Ingressi: Castello Basilica di St. Stefano, Chiesa Matthia, Bastione dei Pescatori e Casa del Terrore, Visegrad nel Palazzo Reneissance di Re Mattia. Assicurazione medico bagaglio

PER MAGGIORI DETTAGLI VISITA IL NOSTRO SITO WEB:

www.lapiazzaweb.it/vacanze

Organizzazione tecnica: Fulvia Tour srl · via Chieppara, 24 · 45011 Adria (Ro) P. Iva 00968020297 Aut. N° 717/1427 Polizza RC n°79933049 Allianz Spa Protezione insolvenza/fallimento: Fondo Vacanze Felici s.c.a.r.l. Mail pec: fulviatour@pec.it cod. Dest. BA6ET11


34

Barca, e-bike e la magia delle giostre di Renato Malaman

laPiazza

A

Zelo, invisibile puntino sulla mappa piatta e rigata dai fiumi dell’Alto Polesine, c’è un pub dall’atmosfera irlandese diventato famoso per la sua birra e i suoi campioni di freccette. L’Old Pub si affaccia sulle rive del Tartaro-Canalbianco all’ombra del ponte costruito dagli Austriaci prima del 1866, anno dell’annessione del Veneto all’Italia. Si entra e si sente parlare inglese: eppure i militari americani della vicina base missilistica Nato se ne sono andati da oltre vent’anni… A svelare l’arcano è poco dopo un’immagine surreale, che così di sera - ricorda la scena di un film felliniano. Ancorata poco lontano dal ponte c’è una grande barca dal nome in tema: Ave Maria, nome

www.lapiazzaweb.it

vergato in bianco sulla sua grande prua rossa. Trasporta turisti sognatori - in larga parte pure loro americani – che hanno scelto di viaggiare in modo lieve sulle acque placide della rete fluviale minore del Basso Veneto, attraversando una regione turisticamente vergine quale è quella che va dall’Adriatico alla Lombardia. Viaggiatori un po’ visionari e un po’ tanto innamorati della natura che alternano la navigazione fluviale alla pedalata lungo gli argini dei fiumi, spingendosi anche su una rete di piccole strade di campagna che portano alla scoperta di paesi e paesaggi di cui è impossibile trovare traccia nei depliant turistici. continua alla pag. seguente


www.lapiazzaweb.it

laPiazza

35

Barca, e-bike e la magia delle giostre Navigare e pedalare con le comode e-bike alla scoperta di itinerari nuovi dall’Adriatico alla Lombardia: il turismo fluviale grazie al sogno visionario di Pierpaolo Romio apre un orizzonte green ricco di suggestioni di Renato Malaman se g u e dal l a pag. pr ec ed ente

I

tinerari originali che portano alla conoscenza anche di piccoli-grandi tesori come il Museo storico della Giostra e dello Spettacolo popolare di Bergantino, museo nato nel 1999 e ristrutturato nel 2011 che regala un viaggio immaginario nei luoghi del gioco e della fantasia, ovvero nel paese che tutt’oggi si può considerare la patria dei costruttori di giostre. Un luogo che con i suoi organetti e i suoi personaggi da circo tanto assomiglia all’immaginifico “paese dei balocchi” che stregò Pinocchio. Ci sono poi tesori i tesori più conosciuti, come Mantova, che la navigazione e il viaggio sui pedali fanno riscoprire da un’ottica diversa. Quella onirica delle acque: quelle dei suoi laghi, Superiore e Inferiore, e quelle del Mincio. Quando navigando lenti all’imbrunire il profilo del Palazzo Ducale appare come un miraggio stagliato sull’orizzonte rosato del lago le parole lasciano il posto alle emozioni. Perché Mantova ama svelarsi anche così, sfumata e diafana. Misteriosa e popolata dei fantasmi autorevoli della corte dei Gonzaga. Proprio a Mantova l’Ave Maria approderà per Capodanno, ma stavolta non sarà una crociera, bensì una lunga sosta di quattro giorni per vivere il trapasso dell’anno in modo originale e molto slow, tra i fuochi d’artificio sul lago e le visite ai luoghi che hanno reso famosa la città virgiliana nel mondo. L’Ave Maria solca i fiumi e i corsi d’ac- Prima del varo dell’Ave Maria Romio avequa del Veneto e della Lombardia da qual- va fatto le “prove generali” con una barca che anno, concretizzando il sogno - quello olandese, la “Vita pugna”, portata in Italia sì davvero visionario - di Pierpaolo Romio, dopo una perigliosa navigazione lungo il un vicentino che al servizio militare pre- Reno, il Danubio, il Mar Nero, il Bosforo, ferì quello civile e che l’Egeo e l’Adriatico. L’idea l’Ave Maria l’ha costruipiacque subito, specie ai A Bergantino, patria dei ta con l’apporto di Banca turisti stranieri, così che costruttori di luna park, Etica, la prima a credere Girolibero - sostenuto c’è un museo che ricorda nel valore del suo progetdall’attività di informail “paese dei balocchi” to di turismo alternativo zione dell’altra creatued ecosostenibile basato ra di Romio, “Zeppelin”, che stregò Pinocchio sul binomio barca & bici. capace di raggiungere Mantova raggiunta Romio ha creato Girolibemigliaia di appassionati attraverso il Mincio e i suoi delle due ruote - cresce in ro, un tour operator dallo laghi è un miraggio che si stile nuovo (basta vedemodo esponenziali. I suoi re l’avveniristica sede di materializza con visioni itinerari originali in barca Vicenza pensata prima di e bicicletta da anni sono cariche di poesia tutto per il benessere di diventati un brand assai chi ci lavora) e che oggi può contare su originale, arricchito da contenuti culturali una flotta di oltre 1500 biciclette, di cui di alto profilo (vedi le visite di città d’arte 250 “elettriche”. Più due imbarcazioni come Mantova o Venezia) e da un livello di per la navigazione fluviale e una terza in servizi meritevole di distinzione. A bordo avanzata fase di costruzione a Mantova. e fuori. Le barche sono state progettate su

NELLA FOTO COPERTINA LA NAVIGAZIONE FLUVIALE DELLA BARCA AVE MARIA (VARATA NEL 2011, 17 CABINE PER 31-36 PASSEGGERI), L’ATTRACCO A ZELO, I PASSEGGERI-CICLISTI SU UN PONTE E IL MUSEO DELLA GIOSTRA DI BERGANTINO. SOTTO: L’AVE MARIA A VENEZIA E ALCUNE IMMAGINI DELLA NAVIGAZIONE IN ALTO POLESINE, DEL MUSEO DELLA GIOSTRA, DEL CASEIFICIO BALLOTTARA (DOVE È PREVISTO UNO SPUNTINO) E UN PANORAMA DI MANTOVA VISTA DAL LAGO. IN PRIMO PIANO LA GUIDA MICHELA SULL’E-BIKE

misura in base alle rotte e alle chiuse che devono affrontare. Il comfort di bordo è sorprendente, reso ancora più gradevole dai colori degli arredi e dalle superfici vetrate che garantiscono luce ovunque. Ottima la cucina, guidata da Giuliano Zarantonello. La barca naviga di giorno e attracca di sera, oltreché laddove c’è qualcosa di interessante da vedere. Quando la barca attracca, i passeggeri indossano il caschetto e inforcano le loro e-bike dalla pedalata assistita, puntando verso la natura e il mondo rarefatto della campagna padana. Quella dell’Alto Polesine e dell’Ostigliese. Con soste in piccole chiese, davanti a capitelli, in qualche osteria di paese e poi anche in aziende dove si producono cose e genuine. Ad esempio a Bergantino è prevista la sosta in un grande caseificio, il Ballottara, che produce anche dell’ottimo Grana Padano oltre a salumi tradizionali che ricaricano d’energia le batterie, quasi come fanno le spine per le batterie delle biciclette. Una esperta guida

è al timone della carovana per garantire sicurezza e tante informazioni. Girolibero di Vicenza nell’ambito del turismo fluviale con la bici propone tanti itinerari tra Venezia e Mantova. Tantissimi. Per gruppi e singoli, per associazioni di cicloturisti come pure per famiglie. Viaggi sartoriali, tagliati su misura sulle esigenze del viaggiatore. Il tour operator berico organizza anche una miriade di altre attività, fra cui viaggi in bici in tutto il mondo, sempre con formule originali. “Questo particolare turismo green - dice Pierpaolo Romio - per noi è una grande scommessa. Siamo convinti che il futuro sia questo. Un turismo che rispetta la natura e che fa anche bene alla salute. La diffusione della e-bike ha contribuito ad avvicinare alla bici anche persone che generalmente non si sentivano in grado di affrontare i pedali. Noi crediamo da oltre vent’anni a questi valori e molti segnali provenienti dal mercato ci fanno credere che il futuro del turismo andrà anche in questa direzione”.


Dott. Mauro E. Donà

Dott. Gianluca Targa

Medico odontoiatra

Medico chirurgo odontoiatra

20 ANNI INSIEME

e da oggi una nuova realtà a Porto Viro che unisce due strutture già radicate nel territorio del Delta per ampliare il bacino d’utenza e fornire più servizi e qualità ai Pazienti

• Estetica del Sorriso

Ci occupiamo di migliorare il tuo sorriso per farti sentire bene con te stesso e gli altri. Per questo lo progettiamo con tecnologie avanzate con materiali di ultima generazione come la zirconia e il dissilicato di litio oltre che alla tradizionale ceramica o composito usati per corone, intarsi e faccette dentali. L’Estetica del Sorriso può essere completata con l’uso di fillers di acido ialuronico nei tessuti periorali.

• Implantologia a carico immediato computerizzato

Oltre alla metodica tradizionale per l’inserimento di impianti, utilizziamo la tecnica della implantologia a carico immediato la quale serve a pianificare l’intervento implantologico. Da una scansione in 3D Tac-Dentascan del paziente è possibile tramite determinati software pianificare l’intervento e progettare i futuri denti costruendo a computer una mascherina che servirà da guida per l’inserimento degli impianti e dei denti finali prima di eseguire l’intervento. Ciò permetterà di essere meno invasivi nell’inserimento degli impianti e di avere denti fissi in giornata rispettando l’anatomia ossea e dei nervi durante l’intervento, inoltre non usando il bisturi si riduce la possibilità di gonfiori ed edemi dei tessuti nel post intervento.

• Ortodonzia Tradizionale e con Mascherine Trasparenti

Per l’allineamento dentale usiamo sia la tecnica tradizionale oppure quella con le mascherine trasparenti che in alcuni casi permette di raggiungere elevati standard di precisione ed estetica.

• Sbiancamento dentale professionale alla poltrona o domiciliare

Lo sbiancamento professionale deve essere effettuato in ambulatori dentistici direttamente dall’odontoiatra o eventualmente, dall’igienista dentale. Effettuato alla poltrona mediante l’uso di agenti che possono essere attivati o meno da eventuali sorgenti luminose (come avviene, ad esempio, nello sbiancamento con laser).

• Allergologia • Chirurgia Generale • Chirurgi Maxillo-Facciale • Chirurgia Vascolare • Cardiologia • Dermatologia • Dietologia e Nutrizione • Diagnostica per immagini • Ecografia • Ematologia • Endocrinologia • Fisioterapia • Gastroenterologia • Ginecologia e Ostetricia

• Medicina Estetica • Oculistica e Oftalmologia • Ortopedia e Traumatologia • Otorinolaringoiatria • Psichiatria • Terapia del Dolore • Medicina dello Sport • Psicologia e Psicoterapia (anche dell’età evolutiva)

• NOVITÀ: Punto Prelievi del Sangue a partire da Gennaio 2019

• Radiologica 2D/3D

Permette ai nostri Specialisti di comprendere meglio le problematiche da dover affrontare, attraverso la tecnica CBCT o Tac Dentale. Con l’immagine 3D oltre che alla sicurezza clinica si garantisce una qualità migliore d’immagine con una dose minima di radiazioni.

• Impronta Dentale Digitale

Tramite uno Scanner intraorale in 3D è possibile acquisire in velocità dati digitali all’interno della bocca, grazie ad una telecamera che fotografa i denti e trasferisce i dati ad un computer o al Laboratorio Odontotecnico.

FINANZIAMENTI Studiati per ogni singolo caso a Tasso 0 e in Comode Rate

Via Mazzini, 48/a · 45014 Porto Viro (Ro) +39 0426.324194 | 0426.634136 info@venetamed.it www.venetamed.it VenetaMed


Salute

laPiazza laPiazza alutealute / Si Viaggiare

S

www.lapiazzaweb.it

Informazione a pagamento a cura degli esperti del settore

S

Per partecipare alla rubrica chiamare il numero 049 8704884

37 1

www.lapiazzaweb.it/category/salute/

“Non sei sola”. La Regione accanto alle vittime di violenza

T

re giovani donne, di spalle, si abbracciano tenendosi per la vita. È l’immagine-simbolo della nuova campagna regionale “Non sei sola- Affidati alla rete” avviata dalla Regione Veneto d’intesa con la rete dei Centri antiviolenza in concomitanza con la Giornata mondiale per l’eliminazione della violenza contro le donne che si è celebrata il 25 novembre. Una campagna per informare e sensibilizzare le donne, attraverso pieghevoli e bigliettini da visita distribuiti nei luoghi ‘topici’ della vita femminile e in tutte le strutture sanitarie, farmacie comprese, per aiutarle a non subire un “amore malato”, ad aver coraggio di denunciare aggressioni, discriminazioni e violenze, a mettere in salvo se stesse e gli eventuali figli da una relazione violenta. Perché il problema, anche se troppo spesso sfugge alle cronache, è acuto anche in Veneto. Nel 2018 i Centri antiviolenza della nostra regione sono stati contattati da quasi 8.500 donne, e con più di 3.200 da quel primo colloquio è iniziato un percorso di sgancio dall’ambiente familiare. Numeri che, se rapportati dalla popolazione, sono eloquenti: una segnalazione o richiesta di aiuto ogni 300 donne residenti, una vittima presa in carico ogni 770 donne residenti.

Denunciare la violenza è il primo passo per salvarsi

Prosegue alla pag. seguente

Più soldi per le case di riposo dalla Regione

a pag 38

Robot e clima familiare per la sanità della Bassa Padovana a pag 39

Affrontare 500 posti le festività a concorso con “leggerezza” per la sanità veneta si può!

Farmacia Nadalini s.n.c. 50 D R . SSA C ARLA N ADALINI · D R . SSA S ILVIA N ADALINI SPECIALIZZATA IN OMEOPATIA E TERAPIE NATURALI DAL 1969: 50 ANNI AL VOSTRO SERVIZIO

a pag 40

50º Anniversario

• Analisi di prima istanza • Misurazione pressione arteriosa • Dermocosmesi • Nutraceutica e prodotti dietetici speciali • Servizio su appuntamento di Psicologa in Farmacia • Presidi • Omeopatia • Ortesi • Fiori di Bach

Riviera Matteotti, 12 - Adria (Ro) - Tel. 0426 21459 - info@nadalini.it - www.nadalini.it

Fiori di Bach

international code n. UKP2006-0405N Practitioner


laPiazza

38

Salute

Consulenza scientifica

R

Presso Centro Medico Rovigo – Bianalisi Veneto ROVIGO – Tel. 0425 31681 www.centromedicorovigo.it

Più soldi per le case di riposo dalla Regione

L

Il riparto del fondo per la non autosufficienza aumenta i contributi per le impegnative di residenzialità, a fronte del costante invecchiamento della popolazione. In 5 anni 1.800 posti in più za si presenta con una dotazione finanziaria complessiva di 786,1 milioni di euro, oltre 22 in più rispetto allo scorso anno. Nel fondo confluiscono le risorse stanziate dalla Regione con il proprio bilancio (739,6 milioni di euro) e la quota trasferita al Veneto del Fondo nazionale per la non autosufficienza (45,5 milioni di euro). Nella suddivisione adottata quest’anno il fondo riserva dunque la “parte del leone” alle impegnative di residenzialità per gli anziani. Nel complesso sono 493,6 milioni di euro (pari al 62,8 per cento), 13 milioni in più dello scorso anno, i contributi per le rette nelle case di riposo. Altri 161,7 milioni di euro (il 20 per cento del Fondo) sono invece stanziati per l’accoglienza residenziale per le persone disabili. Si tratta di quasi 10 milioni in più rispetto allo scorso anno, ripartiti tra contributi alle rette per chi è assistito in casefamiglia o istituti (67,6 milioni) e contributi per chi frequenta centro diurni educativi e occupazionali (94 milioni di euro). In tota-

“Non sei sola”. La Regione accanto alle vittime di violenza Segue alla pag.precedente

BIOLOGIA DELLA NUTRIZIONE

’Italia invecchia, il Veneto non è da meno e col crescere del numero di over 65 è necessario rimodulare oltre alla risposta sanitaria anche i servizi socioassistenziali, tenendo conto della difficoltà che sempre più le famiglie incontrano nell’assistere i propri anziani. Ecco perché la priorità all’assistenza residenziale e semiresidenziale ad anziani e disabili, cioè ad accorciare le liste di attesa per l’inserimento in case di riposo, case famiglia e centri diurni, è l’indicazione-chiave che guida il riparto del Fondo regionale per la non autosufficienza 2019, contenuta nel provvedimento approvato dalla Giunta regionale, su proposta dell’assessore alla sanità e al sociale Manuela Lanzarin, e ora trasmesso alla quinta commissione del Consiglio regionale per il parere di competenza. “Nel riparto di quest’anno ci sono 13 milioni in più per le impegnative di residenzialità per gli anziani nelle case di riposo e quasi 10 milioni di euro in più per le rette dei Ceod e delle strutture residenziali per disabili – conferma l’assessore Lanzarin – Abbiamo scelto di rafforzare le quote del fondo dedicata alla residenzialità e di razionalizzarne le diverse voci di spesa al fine di aumentare il numero delle impegnative per anziani e disabili. E l’abbiamo fatto senza nulla togliere agli altri servizi che la Regione assicura ai non autosufficienti. Di fronte al continuo invecchiamento della popolazione, al numero crescente di anziani soli e alle domande di “sollievo” assistenziale da parte delle famiglie, la priorità è aumentare le rette con contributo regionale nelle strutture residenziali”. Il Fondo 2019 per la non autosufficien-

www.lapiazzaweb.it

le, quindi, la Regione impegna quest’anno 32 milioni di euro in più rispetto al 2015 per impegnative di residenzialità, corrispondenti a 1.795 posti in più, ossia a 15 residenze assistite o centri servizi da 120 posti ciascuno. La quota rimanente del fondo, pari a circa il 15 per cento delle risorse, servirà invece a garantire la continuità dei servizi di domiciliarità: assegni di domiciliarità per chi è assistito a casa (108 milioni di euro), progetti di vita indipendente (1,6 milioni di euro), servizio di telesoccorso/ telecontrollo (5,5 milioni di euro), ricoveri temporanei di sollievo a sostegno delle famiglie dei malati di Sla (832 mila euro) e assistenza agli ex degenti degli ospedali psichiatrici (2,5 milioni di euro). “Nel prossimo bilancio, l’impegno sarà ulteriormente rafforzato – conferma l’assessore – con una spesa di 38 milioni di euro in più rispetto all’esercizio attuale, da investire soprattutto nei servizi residenziali accreditati”.

isultati ottenuti sia grazie a una maggiore consapevolezza, che spinge le donne a denunciare i maltrattamenti, sia grazie all’impegno professionale ed economico profuso nella rete territoriale. “In Veneto – ricorda l’assessore alla sanità e al sociale Manuela Lanzarin – sono attive 44 strutture antiviolenza, tra sportelli di ascolto, centri antiviolenza e case rifugio, in pratica una ogni 53 mila donne residenti”. Oltre a sostenere i centri antiviolenza, la Regione ha anche provveduto con 109 corsi a formare oltre 3300 operatori di pronto soccorso (medici, infermieri, ostetriche, pediatri, ginecologi ma anche medici di base, farmacisti, assistenti sociali, psicologi) perché ospedali, ambulatori e presidi sanitari sono la prima “sentinella” per intercettare abusi e violenze, aiutando così le donne a diventarne consapevoli e ad avere il coraggio di autotutelarsi. L’impegno di spesa complessivo per campagne informative, rete delle strutture, formazione degli operatori di emergenza ed urgenza e percorsi protetti ha superato i 12 milioni nell’ultimo decennio, 5.9 milioni stanziati dalla Regione, il resto di fonte statale. Con una differenza, però: mentre i finanziamenti regionali (previsti dalla legge 5/2013) sono puntuali e arrivano alle strutture nell’arco di un anno, per quelli statali l’ultima erogazione risale al 2017 e si attende ancora La Giornata la liquidazione del riparto dei fondi 2018. mondiale “E’ stato fatto un grande lavoro del 25 novembre di squadra per affrontare quello che è stata l’occasione non è solo un problema sanitario, per lanciare ma un problema sociale – sottolinea Gianna Vettore, medico di pronto la nuova campagna soccorso e responsabile del Centro regionale e fare regionale di Emergenza e Urgenza – il punto delle strutture Abbiamo così impostato nei Pronto Soccorso percorsi “privilegiati” di a disposizione delle trattamento e accompagnamento, donne che cercano omogenei in tutto il territorio regiouna via d’uscita nale, utili anche per affrontare la violenza assistita, cioè quella subita dai minori, che lascia ferite per tutta la vita. La campagna informativa è un invito alle donne a fidarsi e ad imparare a chiedere aiuto”. Se il primo passo è aiutare le donne a riconoscere e denunciare le violenze subite, il passo ulteriore è avviare un percorso di autonomia, senza il quale è spesso impossibile sottrarsi alle dinamiche perverse che si vivono tra le mura di casa. Per le donne vittime di violenza e avviate ad un percorso protetto la Regione garantisce già da tempo alle associazioni antiviolenza la disponibilità di alcuni alloggi pubblici. Adesso, grazie alla nuova intesa raggiunta con Confindustria Veneto, il sistema produttivo regionale è anche impegnato a facilitarne l’inserimento occupazionale. L’alternativa, ancora troppo spesso, può essere una morte violenta. Una tragedia che quasi sempre porta con sé un’ulteriore dramma, su cui ha acceso le luci un convegno organizzato a Padova venerdì 22 novembre dalla De Leo Fund onlus e dal Comune: le 856 vittime di femminicidio registrate in Italia dal 2000 a oggi, hanno lasciato dietro di sé più di duemila bambini orfani. Vittime invisibili agli occhi della legge, ma segnate da traumi indelebili nel cuore. Anche per loro, per il loro futuro, ogni piccolo segnale di violenza va considerato con attenzione e ogni spirale denunciata. Prima che sia troppo tardi.

Salute è anche WEB

Salute

>> I consigli dei nostri Medici di Zona su www.lapiazzaweb.it >> Seguici !!!

via Lisbona, 10 · 35127 Padova · tel. 049 8704884 · info@givemotions.it · www.givemotions.it


laPiazza

www.lapiazzaweb.it

Salute

39

Robot e clima familiare per la sanità della Bassa Padovana All’ospedale Madre Teresa arriva il Da Vinci Xi per la chirurgia, mentre a Piove di Sacco è in funzione da novembre la nuova Unità riabilitativa territoriale

C

onferisce al gesto chirurgico estrema precisione, permette una grande versatilità dei movimenti e consente di raggiungere spazi anatomici ristretti e profondi. Questo, per i pazienti, si traduce nell’assenza di cicatrici, nella tutela delle strutture anatomiche, in rischi di infezione post-operatoria più bassi e tempi di degenza e di recupero più brevi. È il sistema robotico Da Vinci Xi, evoluzione ultima della chirurgia mininvasiva, che sta per approdare all’Ospedale Madre Teresa di Calcutta di Monselice. Gioiello di ultima generazione, con un costo di quasi 4 milioni per cinque anni di noleggio, verrà impiegato dai primi mesi del prossimo anno per interventi chirurgici, urologici e ostetrico-ginecologici. Come funziona? Il chirurgo non opera con le proprie mani ma manovrando un robot a distanza, seduto a una console computerizzata

posta all’interno della sala operatoria. In pratica il sistema computerizzato trasforma il movimento delle mani in impulsi che vengono convogliati alle braccia robotiche, garantendo oltre all’assoluta precisione anche gradi di libertà e angolazioni che a mano libera non sarebbe possibile raggiungere. La visione in 3D del sistema permette inoltre di amplificare l’immagine, con una migliore percezione visiva dei dettagli anatomici. Si va così a creare una perfetta simbiosi tra la macchina intelligente e l’uomo che ne ha assoluto controllo. “Con l’impiego di Da Vinci – sottolinea il Direttore Generale dell’Ulss 6 Euganea, Domenico Scibetta – grazie alla precisione del gesto chirurgico, il medico riesce ad essere più conservativo nel rispetto dei tessuti e degli organi non interessati dalla patologia nonché più preciso nelle fasi ricostruttive. In parti-

500 posti a concorso per la sanità veneta

A

ltri 356 posti per medici e 137 per il personale della sanità messi a concorso entro fine mese da Azienda Zero. Dopo il bando per medici ancora non specializzati di settembre, che prevede 500 inserimenti nei reparti in collaborazione con le Università, prosegue la “campagna acquisti” della Regione per ovviare alla carenza di personale nella sanità pubblica, in gran parte dovuta a una errata programmazione negli scorsi anni del numero di borse di specialità per i neolaureati. “La Regione ha assunto, assume e assumerà tutti i medici e il personale che ne abbia i titoli e voglia cimentarsi in piena efficienza che siano disponibili in un sistema sanitario di eccellenza – a ridare un loro contributo. commenta il presidente Zaia – So bene “Dallo scorso settembre – prosegue che il personale in servizio sta schiac- Zaia – il Governo e il Ministero della ciando l’acceleratore Salute hanno sul Prosegue lo sforzo fino al fondo, e di tavolo una propoquesto sono grato a sta organica per per consolidare tutti, ma mi auguro affrontare il problegli organici dopo che quanto prima le ma, elaborata dal l’inserimento tante azioni che abVeneto e approvata biamo messo in moto dei medici laureati all’unanimità dalle abbiano effetto”. ma non specializzati Regioni italiane. Tra le altre “carte” Sono 16 punti conin reparto che il Veneto sta tencreti e realizzabili in tando di giocarsi, ci sono anche l’inseri- fretta, tra i quali anche la possibilità per mento negli ospedali degli specializzan- le Regioni con i conti in ordine di erogadi dal terzo anno, di cui la Regione sta re incentivi economici mirati. Uno sforragionando con gli Atenei, e il ritorno in zo che purtroppo rimane per ora senza servizio di medici pensionati ma ancora risultato”.

colare l’utilizzo del Robot permette una miglior attività chirurgica soprattutto in ambito oncologico, maggiore sicurezza per il paziente, minor dolore postoperatorio, migliore preservazione delle strutture anatomiche, minori possibilità di complicazioni e soprattutto maggior precisione dell’atto chirurgico, oltre che un minor rischio di sanguinamento e

una ridotta necessità di trasfusioni. Ritengo che l’investimento in questa tecnologia molto avanzata contribuisca in maniera significativa alla valorizzazione dell’Ospedale Madre Teresa di Calcutta, consentendo di migliorare la qualità della terapia chirurgica offerta ai pazienti dell’area di Padova Sud, essendo il Robot da Vinci già in uso, con ottimi

risultati, nell’Alta Padovana”. Ma l’impegno a migliorare i servizi sanitari al vasto territorio della Bassa non passa solo per l’ultima frontiera dell’innovazione. Da inizio novembre a Piove di Sacco è in funzione la nuova Unità riabilitativa territoriale: una struttura in grado di accogliere pazienti che non possano seguire il normale percorso riabilitativo ambulatoriale ma che non è opportuno ricoverare in ospedale o in strutture residenziali. Con i suoi 18 posti, in stanze da due o tre letti attrezzate con ausili per la mobilizzazione dell’ospite, servizi igienici per persone con disabilità e accesso gratuito a internet, l’Unità riabilitativa consente invece di consolidare i risultati ottenuti mediante la riabilitazione ospedaliera o di intervenire per ulteriori necessità che richiedano un tempo limitato di degenza, di norma 2 settimane, con la possibilità di permanere sino a 6-8 settimane. Particolare attenzione è posta anche alla valorizzazione e al coinvolgimento della rete parentale, a partire dagli ambienti e dall’organizzazione delle attività di cura che si ispirano il più possibile a un modello di tipo familiare.

Cresce ancora la rete dei defibrillatori nel Veneziano Altri duegratuito apparecchi di ultima generazione si aggiungono • Test dellʼudito a quelli già posizionati • Apparecchi acusticidall’Ulss 3, a Spinea e a Carpenedo

migliori marche D • delle Pile per protesi acustiche

ue nuovi defibrillatori nel territorio dell’Ulss 3 Serenissima per garantire sempre maggiore sicurezza e il pronto intervento in caso di necessità. • Ausili per deboli di udito Il primo è stato posizionato a Spinea, in Piazza Municipio, grazie e anche al con• Assistenza riparazioni tributo di Cuore Amico Mirano onlus domicilio che haanche donato la a teca verde che lo custodisce e che è in grado di proteggerlo • Tappi antirumore su misura garantendo una temperatura costante all’interno in tuttemonitor le stagioni. personalizzati • In-ear Il Dae (Defibrillatore Automatico Esterno) è un defibrillatore di ultima generazione, utilissimo nel caso di arresto PUNTI DI ASSISTENZA: cardiocircolatorio. Non va mai dimenticato, infatti, che un intervento immeFARMACIA CESTER - Porto Viro (Ro) diato nell’arco dei primi cinque minuti percorsi, progetti per rispondere ai reali no-Dolo, dove ne(Ro) sono stati collocati 6. FARMACIA DOTT. COLLA - Corbola può fare la differenza per la salvezza. FARMACIA IKONOMU -L’utilizzo Volto di (Ro) anche se bisogni di salute della popolazione”. delRosolina Dae è semplice, SALUTE - Ariano Con Spinea, la rete dei defibrillatori Il secondo FARMACIA defibrillatore èMADONNA stato indiDELLA fronte ad una persona colta da malonel Polesine (Ro) nel territorio della Riviera del Brenta e vece installato a Carpenedo, in piazza, re può non essere semplice intervenire. CENTRO MEDICO DELTA Porto Tolle (Ro) del Miranese, che vede ben 21 appagrazie al dono della famiglia La Rosa, In -caso di necessità, di fronte ad una FARMACIA NADALINI Adria (Ro) recchi installati e funzionanti. che ha voluto così ricordare un familiapersona che va soccorsa, è necessario FARMACIA SAN GIORGIO - Cà Venier di Porto “I risultati migliori – ha ricordato re, mancato improvvisamente nel febprima di tutto chiamare il Suem 118 Tolle (Ro) all’inaugurazione il Direttore Generale braio 2018 a FARMACIA causa di un arresto carguiderà(Ro) le operazioni di chi assiste SAN PAOLOche - Loreo della Ulss 3 Giuseppe Dal Ben – sono diaco. Nel Distretto del Veneziano chi sta male. Ma anche FARMACIA SAN sono GIUSEPPE - Cavarzere (Ve)il defibrillatore quelli che si ottengono facendo squaora 141 i defibrillatori posizionati e mo“parla” e dà- istruzioni perPo collocare PARAFARMACIA NATURFARMA Taglio di (Ro) le dra come è successo oggi tra istituzionitorati dall’Azienda sanitaria: 68 a Vepiastre sul corpo; ed è “intelligente”, ni e società civile. Come Cuore Amico nezia Centro storico, 29 nelle isole, 44 poiché si attiva e dà la scarica solo nel Mirano onlus, tante altre associazioni in terraferma. Procede anche la districaso in cui la segnalazione che riceve collaborano con l’Ulss condividendo buzione nei Comuni del Distretto Mirapreveda l’uso del defibrillatore.


laPiazza

40

Salute

www.lapiazzaweb.it

L

e festività di fine anno sono tradi“L’arrivo delle festività non ci deve zionalmente sinonimo di conviviaspaventare. E’ possibile affrontare quelità e di buona cucina, tanto da poter sto periodo senza stress, con leggerezaffermare che una bella festa si vede za, festeggiando a tavola ed evitando di in tavola. Le varie ricorrenze prevedosnaturare i momenti di socialità tanto no cene o pranzi in cui si consumano cari alla nostra tradizione. E’ sufficiente in modo abbondante cibi che non fanno adottare qualche piccolo accorgimenparte delle abitudini quotidiane: pietanto”. ze prelibate ed elaborate che rischiano Ci si può concedere qualche “eccedi far salire velocemente l’ago della zione” senza sensi di colpa? bilancia. “Assolutamente sì, i giorni di feFesteggiare sensta devono essere za ingrassare sem“L’arrivo delle festività vissuti come tali. bra impossibile, e non ci deve spaventare. Seguire una sana vivere il periodo alimentazione tutE’ possibile affrontare to l’anno implica la natalizio può divenquesto periodo senza tare una vera e procapacità di sapersi pria sfida! Affronconcedere con instress, con leggerezza, tiamo l’argomento telligenza qualche festeggiando a tavola con la Dott.ssa Critrasgressione, gustina Presotto, Bio- ed evitando di snaturare stando con gioia le loga Nutrizionista e i momenti di socialità” pietanze che ci piacfigura di riferimento ciono”. per questo preciso ambito all’interno di Così facendo, com’è possibile evitaCentro Medico Rovigo, una delle sedi re di accumulare etti o chili e tenere a rodigine del gruppo sanitario Bianalisi. bada colesterolo e pressione? Dottoressa Presotto, evitare di ac“E’ importante fare attenzione ai pacumulare peso durante le festività è sti nella settimana che precede le festipossibile? vità. Consiglio di ridurre le porzioni e di

Articolo avanzati da novembre

Mezzo milione a sostegno dei viaggi solidali

S

i chiama “Stacco”, ed è l’iniziativa di trasporto solidale e gratuito per persone non autosufficienti, anziani e disabili oggi attivo nelle cinque province di Belluno, Treviso, Verona, Vicenza e Venezia che la Regione ha appena rifinanziato con un investimento di mezzo milione di euro. Ma più dei soldi, in que- ni mezzi, tutto il resto lo mettono i sto caso vale il coinvolgimento dei volontari e le loro associazioni. Provolontari, ben 1.200, che hanno ga- prio per questo, per l’anno 2019-20 rantito un passaggio a loro concit- i fondi sono stati ripartiti tenendo tadini in difficoltà conto del numero nel raggiungere di volontari, con Grazie al progetto l’ambulatorio del 115 mila euro “Stacco” 1.200 medico, l’ospedestinati al coorvolontari dale o un ufficio dinamento delle accompagnano pubblico per visite associazioni di mediche, terapie, volontariato della chi ne ha bisogno pratiche burocraCittà metropolitaper visite mediche, tiche. Non solo un na di Venezia. Al terapie, pratiche passaggio, anche momento rimanse si tratta pur gono fuori dal proin cinque province sempre di qualcogetto le province della regione sa come 700 mila di Padova e Rovichilometri percorsi in decine di mi- go, che grazie al sostegno finanziagliaia di viaggi, ma un accompagna- rio della Fondazione Cariparo hanno mento che spesso si trasforma in adottato un modello organizzativo amicizia e relazioni che durano nel alternativo, ma non è escluso che tempo, rendendo più solida la rete possano in futuro inserirsi anch’essociale delle comunità. se nel progetto Stacco, visto che La Regione contribuisce alle spe- metodologia e servizio sono sovrapse vive di carburante e manutenzio- ponibili a quello regionale.

rinunciare alle cose più semplici, come ad esempio al pane; evitiamo il dolce dopo cena e preferiamo cotture semplici. Inoltre, è utile consumare piatti “light”, preparati con ingredienti sani e prestando attenzione ai condimenti, come zuppe o carni bianche o pesce. Impariamo ad aromatizzare le nostre pietanze con spezie ed agrumi, che possono insaporire ed esaltare i nostri piatti senza alterarne il contenuto calorico. E nelle grandi occasioni il motto è: non esagerare e saper scegliere”.

Un ultimo consiglio? “Aspettando il capodanno e godendo di qualche giornata di riposo dalle attività lavorative, è possibile aumentare l’attività fisica, dedicando del tempo

per fare qualche passeggiata in più, o regalandosi un po’ di moto all’interno delle piscine termali abbondantemente presenti nel nostro territorio”.

Dott.ssa Cristina Presotto Specialista in Biologia della Nutrizione Riceve presso Centro Medico Rovigo – Bianalisi Veneto ROVIGO – Tel. 0425 31681 www.centromedicorovigo.it

Una vita dedicata a far sbocciare la vita Dopo 42 anni di lavoro Gabriella Bagatella lascia l’ospedale in cui ha lavorato come infermiera e poi come ostetrica. Accompagnando migliaia di donne nel momento più importante della loro vita

42

anni e 2 mesi trascorsi sempre nello stesso ospedale, anche se nel frattempo la sede è cambiata e anche l’Ulss ha cambiato di numero: prima era la 23, poi è diventata la 17 e infine è confluita nella nuova Ulss 6 Euganea. Ma questi sono solo dettagli, aspetti formali che non mutano il senso e il valore di una intera vita professionale spesa a far nascere bambini e seguire le loro mamme. Gabriella Bagatella ha iniziato a farlo appena maggiorenne e adesso, a 60 anni, è pronta a lasciare l’ospedale di Schiavonia ma non quella che è stata e rimane la vocazione di una intera vita: essere d’aiuto agli altri. “Ho amato tantissimo il mio lavoro, più di ogni altra cosa”, racconta Gabriella, che nella sua lunga carriera ha cambiato 40 primari. In principio era infermiera professionale ma il suo sogno era diventare ostetrica. Ci è riuscita, studiando la notte su fotocopie, facendo sacrifici su sacrifici. “Mio papà voleva che andassi a lavorare, a casa mia c’era tanto bisogno. Per realizzare la mia passione sono anche scappata di casa e oggi sono molto felice di aver fatto il lavoro che mi piaceva, con un trasporto e un amore per me grandi. Ho fatto nasce-

re cinquemila bambini, partorire le donne che ho visto nascere negli anni Ottanta: seguendo il travaglio che dura anche parecchie ore, diventi la madre delle più giovani o la sorella maggiore, raccogli confidenze, dai consigli, ti metti sul loro stesso piano, ascolti storie belle e meno belle”. Adesso Gabriella Bagatella è pronta per voltare pagina. La pensione è solo un nuovo punto di partenza, con destinazione Lima, la capitale del Perù, per un mese da dedicare alla Caritas: “Lavorerò nei distretti, negli ospedali, nelle abitazioni. Ho

tantissimi ricordi, difficili da raccontare: ogni paziente mi ha lasciato qualcosa, in quarant’anni la professione è cambiata, le donne sono diventate giustamente più esigenti, adesso affrontano la gravidanza e il parto a un’età diversa, dopo aver pianificato anche la loro attività lavorativa. I bambini no, loro sono rimasti uguali”. Ride Gabriella, e ha proprio ragione. I bambini sono sempre uguali, oggi come ieri, qui come altrove. E uguale è l’amore che serve per accompagnarli quando si affacciano alla vita.


PA SS

PO

FEBBRAIO

RT

Trenino rosso del Bernina e Val Roseg in carrozza

08-09 2020

Q U OTA I N D

I

VI

349€

D UA

LE

20€

Supp.camera singola

FEBBRAIO

25-29

Sahara Experience

2020

La quota comprende:

Partenza da:

Viaggio in pullman GT Accompagnatore 1 pernottamento in hotel*** Sistemazione in camere doppie Trattamento in pensione completa dal pranzo del primo giorno al pranzo dell’ultimo Escursione con Bernina Express Escursione con carrozze/slitte trainate da Cavalli Assicurazione medico bagaglio

Treviso stazione, Treviso c/o Maggior Consiglio, Mestre area di servizio Marhghera Est di fianco hotel Holiday Inn, Padova Est parcheggio Four Points by Sheraton Monselice Uscita Autostradale, Rovigo Uscita Boara Pisani, Porto Viro P.zza Repubblica, Adria Piazzale della Coop, Rovigo centro Piazzale Centro, Badia Polesine parcheggio Lidl, Lendinara Parcheggio Famila

APRILE MAGGIO

29 03

Budapest

2020

Q U OTA I N D

Q U OTA I N D

I

VI

730€

VI

950€

D UA

D UA

La quota comprende: Trasferimento all’aeroporto di Bergamo a/r Volo aereo Tasse aeroportuali Bus per visite e trasferimenti Guida e assistenza in lingua italiana Trasferimento al campo tendato nel deserto con 4x4

1 bagaglio da stiva 20 Kg 3 pernottamenti in hotel**** Tipo Hotel Atlas Asni o similare 1 notte presso il campo tendato nel Sahara Trattamento in pensione completa Assicurazione medico bagaglio

LE

LE

Marrakech – Ouarzazate - Zagora e 1 notte nel deserto del Sahara.

95€

Supp.camera singola

I

2 notti a Budapest e 1 notte a Maribor

150€

Supp.camera singola

La quota comprende:

Partenza da:

Viaggio in pullman GT Accompagnatore agenzia 3 pernottamenti in hotel**** a Budapest 1 pernottamento in hotel**** a Maribor Sistemazione in camere doppie Trattamento in pensione completa dalla cena del primo giorno al pranzo dell’ultimo giorno Ingressi : Castello Basilica di St. Stefano, Chiesa Matthia, Bastione dei Pescatori e Casa del Terrore, Visegrad nel Palazzo Reneissance di Re Mattia. Assicurazione medico bagaglio

Treviso stazione, Treviso c/o Maggior Consiglio, Mestre area di servizio Marhghera Est di fianco hotel Holiday Inn, Padova Est parcheggio Four Points by Sheraton Monselice Uscita Autostradale, Rovigo Uscita Boara Pisani, Porto Viro P.zza Repubblica, Adria Piazzale della Coop, Rovigo centro Piazzale Centro, Badia Polesine parcheggio Lidl, Lendinara Parcheggio Famila

PER MAGGIORI DETTAGLI VISITA IL NOSTRO SITO WEB: www.lapiazzaweb.it/vacanze Organizzazione tecnica: Fulvia Tour srl, via Chieppara, n° 24 45011 Adria (RO). P.Iva 00968020297 Aut. N° 717/1427 Polizza RC n°79933049 Allianz Spa. Protezione insolvenza/fallimento : Fondo Vacanze Felici s.c.a.r.l. Mail pec: fulviatour@pec.it cod. Dest. BA6ET11


Cinque generazioni di passione, come porta avanti oggi, Nicola,tutto questo? Io sono nato con la passione per questo lavoro, già a 12 anni andavo con mio papà a comperare il bestiame nelle stalle, giravo per i macelli, si andava a selezionare il prosciutti crudi nei prosciuttifici con Lui e nel tempo mi ha trasferito tutto il suo sapere, ho saputo apprendere da chi furono i Suoi Maestri in tutta la filiera della carne essere la quinta generazione di una famiglia così, è un orgoglio, come lo è tutto quello che ho fatto io, per mantenere ed aumentare tutto quello che è stato il lavoro dei miei genitori dal 1986 ho iniziato a lavorare nella produzione della salumeria, arrivando ad oggi a ritenermi un grande esperto nella creazione, produzione e stagionatura della salumeria ho decine di ricette di quelle che saranno il PROSSIMO FUTURO LE SALSICCE GOURMET dal 1999 al 2003 ho insegnato come esperto di terza area nelle suole alberghiere di Adria e di Castelfranco TV, nell’ ottimizzazione delle Carni in Cucina e subito dopo ho scoperto le Cotture SOTTOVUOTO a Bassa Temperatura (le tanto menzionate ADESSO cotture CBT) che utilizzo nel mio negozio già dal 2004. Oggi sono il Presidente di FEDERCARNI della provincia di Rovigo, e il mio sogno nel cassetto sarebbe quello di aprire una scuola di macelleria- salumeria-gastronomia per divulgare quello che è la Nostra storia e la Nostra conoscenza. Qualità conosciuta ma anche una devota attenzione al cliente. Quali altri ingredienti si nascondono dietro una realtà cosi importante? Tutto questo è il frutto della nostra grande esperienza… la ricerca della MASSIMA QUALITÀ, mi ha portato ad instaurare con i miei fornitori un rapporto di collaborazione TOTALE.. fornitori tra l’altro che, con alcuni di loro si hanno rapporti di quasi 40 anni… in pratica siamo una famiglia… Penso che il Mio talento oggi, è quello di capire in anticipo quello che sono l’evolversi dei gusti delle nuove generazioni. Nel 2000 avevo aperto la Prima Macelleria Biologica nella Provincia di Rovigo, tenendo presente che in quell’anno ce n’erano soltanto 6 in tutto il Veneto. Già allora avevo approfondito i miei studi sulle Intolleranze Alimentari e di conseguenza su quello che doveva essere la produzione. Così dal 2000 al 2007 fornivo le cucine della scuola d’infanzia dell Sacro Cuore di Rovigo, perché ero l’UNICO in grado di Produrre, confezionare e portare fino alla cucina, prodotti per 30 bambini con ALLERGIE alimentari… sulla base di questo ho saputo ADEGUARE, NOSTRE ricette storiche a quelli che sono i gusti ed i SAPORI di oggi… e il tutto aiutato dalla divulgazione di oggi tra Facebook, Instagram e il PASSA PAROLA, hanno fatto sì, che i miei prodotti arrivano ai parenti e amici dei mie clienti sparsi per l’ Europa… per alcuni addirittura non è pensabile fare il pranzo di Natale senza le nostre Bondole di Carne o di cotechino… mi dicono… È PORTARE QUI, I SAPORI DELLA NOSTRA TERRA…

Prenotazioni di Natale e Capodanno • Arrosti classici di Vitello • Arrosti farciti di maiale o Vitello • Pollo, faraona disossati farciti con: Farcia: carni di vitello, suino, tacchino, Parm. Reggiano, sale, spezie, aromi nat. più gli ingredienti a seguire: • prosciutto e funghi; • funghi porcini e tartufo (+2€ al kg.); • castagne e noci o funghi; • radicchio rosso o asparagi o melanzane. • Petto d’Anatra agli arancini glassati • Cima alla Genovese • Pasticci pronti a cuocere (min. 6-8 pers.) • con ragù alla bolognese; • carciofi; • verdure miste; • melanzane; • funghi misto bosco con porcini; • radicchio tardivo e salsiccia.

• La Nostra salumeria artigianale · Carni per brasati e lessi; • Stelle di Natale e Tronchetti al brandy; • Zamponi, cotechini, Bondola al brandy; • Bondola Polesana (di carne) al Miele. • Polleria nostrana • Gallina da brodo; • Cappone; • Anatra; • Polli da arrosto; • Faraona. • Agnello e Capretto Nostrani Si consiglia la spett.le Clientela di essere celere negli ordinativi che si chiuderanno il giorno 16 dicembre compreso. Per prenotare: Bertazzo Nicola La Macelleria P.zza Annonaria, box3 - Rovigo tel 0425 25503 - cell 329 9539340 WhatsApp o Sms con nome e cognome


www.lapiazzaweb.it

a

Tavola

43

Proposte per una cucina biologica, integrale, vegetariana, in sintonia con la natura Tartine al radicchio Ingredienti: 2 fette di pane a cassetta - 1 spicchio d’aglio - 1 C di crema di radicchio. Preparazione: tagliare le fette di pane in 4 parti e formare dei rombi; farli tostare, passare con lo spicchio d’aglio e spalmarvi la crema di radicchio.

Carciofi ripieni Ingredienti: 4 carciofi - 50 g di fontina (o altro formaggio morbido) - 1 spicchio d’aglio - 1 C di pane grattugiato - 1 pizzico di curry - 1 pizzico di maggiorana - 1 manciata di prezzemolo - olio e sale q. b.

Pasticcio al radicchio Ingredienti: 400 g di radicchio di Treviso 400 g di cipolla - sale e olio q. b. - 100 g di parmigiano - 2 uova - 1 pallina di spinaci lessati della misura di una noce - 300 g di farina. Per la besciamella: 2 C di olio - 2 C circa di farina - ½ L di brodo vegetale. Preparazione: tritare una cipolla e due spicchi d’aglio, metterli in una padella antiaderente spennellata d’olio. Tagliare il radicchio, lavato e scolato, a listarelle abbastanza sottili, aggiungerlo alla cipolla e all’aglio e far saltare il tutto scoperto. Sbucciare e tagliare la cipolla a fettine molto sottili e, in un’altra padella oliata, farla rosolare bene. Preparare la sfoglia, impastando le uova con la farina e gli spinaci, lavorare bene, lasciare riposare coperta con una ciotola per almeno un quarto d’ora, quindi tirare i pezzi di pasta e formare delle tagliatelle della misura della teglia da forno che si userà. Passare ora alla preparazione della besciamella vegetale. In un pentolino mettere l’olio e mescolando unire la farina; quando questa avrà assorbito tutto l’olio, aggiungere il brodo vegetale fino ad ottenere una crema morbida. Procedere alla formazione del pasticcio. In una teglia da forno mettere uno strato di tagliatelle, uno strato di cipolla, spalmare con la besciamella, cospargere di parmigiano grattugiato, quindi stendere un altro strato di sfoglia, disporvi sopra il radicchio, la besciamella e il parmigiano. Procedere in questo modo fino ad esaurimento degli ingredienti o al completamento della teglia. Coprire il tutto con un ultimo strato di tagliatella e far cuocere in forno medio per circa 40 minuti.

Preparazione: togliere ai carciofi le foglie esterne, scavare la peluria interna e lavarli in acqua acidulata con il limone. Tagliare il formaggio a dadini molto piccoli, mescolarlo con il pane grattugiato e le erbe aromatiche. Con questo composto, riempire le “ciotoline” di carciofo. Porli in una teglia antiaderente, mettere un po’ d’acqua sul fondo, coprire e far cuocere una ventina di minuti. Dopo questo tempo scoprire e portare a termine la cottura. Deve rimanere un sughetto denso.

È IN ARRIVO PRESSO I NOSTRI SHOW ROOM LA NUOVA MAHINDRA KUV100! IL CROSSOVER A MISURA DI CITTÀ!

WWW.FRISOAUTO.IT

Carmen Bellin Educatore Alimentare dell’Associazione Culturale La Biolca di Padova: tiene corsi e conferenze su alimentazione e cucina, collabora al mensile Biolcalenda, ha pubblicato Metti una sera a cena libro di ricette e consigli utili per una cucina in armonia con i ritmi della natura. LA BIOLCA · www.labiolca.it info@labiolca.it · tel. 049 9101155

Note

La quantità degli ingredienti si riferisce a un menù tipo per 4 persone. Abbreviazioni usate: C = cucchiaio · c = cucchiaino g = grammo · kg = chilogrammo L = litro · dl = decilitro olio (quando non è specificato altro) = olio extra vergine di oliva q.b. = quanto basta.

FRISO

S.R.L.

CHIOGGIA (VE) 041 49 02 92


Oroscopo

44

l’

Dicembre

Ariete Ottime opportunità di lavoro in vista, le conferme non tarderanno a venire. Per i regali di Natale non scegliete a caso

Toro

Chiudete l’anno con il sorriso. Nel prossimo vi aspettano grandi cambiamenti. E se non arrivano: provocateli. La felicità è a portata di mano, basta volerla afferrare!

Uscite il più possibile, partecipate a tutte le feste a cui sarete invitati: questo il segreto del vostro successo, splendidi!

ai15734632747_2019.12 MA2.pdf

2

11/11/19

www.lapiazzaweb.it

Bilancia Mostrate il vostro talento non appena ne avrete occasione: vi attende un periodo ricco di gratificazioni

Scorpione Date libero sfogo alla creatività, progettate un menù con ricette mai provate prima e scegliete per la tavola stravaganti decorazioni!

10:07

Gemelli

Sagittario

Evitate inutili nervosismi, state calmi e vivetevi il momento con serenità e allegria: saranno feste davvero uniche!

Organizzate un programma elastico per le feste, qualcuno potrebbe non stare troppo bene. Fine anno ricco di promesse

Cancro

Capricorno

Buone notizie in arrivo e nuove attività: ciò che non avete mai osato provare vi si ripropone e voi vi lancerete in nuove imprese

C

M

Y

La vostra casa sarà al centro dei vostri pensieri. Qualunque cosa vogliate fare pensateci un pò su, la calma è buona consigliera

CM

MY

CY

CMY

K

Leone

Acquario

Se intendete fare festoni a casa vostra trovate il servizio che più vi rende sereni: un catering o uno chef a domicilio?!

Volete cambiare qualcosa? E’ tempo di farlo perché i sogni si realizzeranno, le stelle vi assistono, abbiate cura di voi

Vergine

Pesci

Vi arriverà una proposta importante di cambiamento: non temete nulla, è tempo di provare a crescere

La fortuna è dalla vostra, effetti straordinari sul conto in banca: un nuovo lavoro o un nuovo contratto?!


13 dicembre dalle ore 17.00 alle 18.00 - Libreria ricarello Fiabe intorno al focolare. Adria di Natale. Racconti di Natale per tutti i bimbi dai 3 anni in poi è necessaria la prenotazione: 371 380 5060 - info@ricarello.it

ore 21.00 - basilica Santa maria Assunta (Tomba) Concerto di Natale a cura del Conservatorio A. Buzzolla di Adria

14 dicembre dalle ore 09.00 alle ore 19.00 Piazze bocchi e Grotto Mercatino dell’hobbistica e antiquariato “Robe vece e fate a man.. soto l’albero” Nel pomeriggio animazioni natalizie

pomeriggio - corso Vittorio emanuele Babbo Natale incontra i bambini A cura di Adria Shopping

dalle ore 17.30 alle 19.30 - corso Vittorio emanuele “La natura in noi”, mostra d’arte a cura della Scuola Primaria San G. Bosco di Bottrighe

dalle ore 17.30 alle 19.30 - corso Vittorio emanuele “La natura in noi”, mostra d’arte a cura della Scuola Primaria San G. Bosco di Bottrighe pomeriggio - corso Vittorio emanuele Babbo Natale incontra i bambini a cura di Adria Shopping

Sulla via del NATALE: “passeggiando sulla riva del Canalbianco, tra rappresentazioni di antichi mestieri, riviviamo l’emozione di un Presepe” - a cura di creativi cittadini adriesi, con il patrocinio dell’amministrazione comunale, Pro Loco ed in collaborazione con associazioni MASCI, AGESCI e Fondazione Franceschetti e Di Cola. ore 17.30 - chiesa San Giorgio di mazzorno Sinistro Concerto di Natale con il coro” Laura Maddalena” e il coro Pio X di Cavarzere maestro Graziano Nicolasi, direttore Ginetto Cappello

ore 18.00 - sede della biblioteca babele di bottrighe, Piazza della Libertà presentazione del libro “Le seconde possibilità”

ore 19.00 - museo mAAd R-esistenze inalienabili - Arte contemporanea per i diritti umani presentazione 20x22 e In arte Dudu con concerto acustico dei Grace N Kaos, aperitivo ore 21.00 - Teatro Ferrini Concerto di Natale a cura del CIF di Adria

ore 21.00 - chiesa Parrocchiale di baricetta Concerto con la Corale di Mazzorno Dx. ed Ensemble musicale 15 dicembre dalle ore 08.30 alle ore 19.30 Ingresso gratuito al Museo #domenicalmuseo e #iovadoalmuseo

chiesa cattedrale Apertura 3^ mostra mini Presepi promossa dall’Azione Cattolica della Cattedrale la mostra rimarrà aperta fino al 22 dicembre

dalle 10 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 19.30 palestra dei frati - 1^ Fiera del Baratto a cura del CIF

Sulla via del NATALE: “passeggiando sulla riva del Canalbianco, tra rappresentazioni di antichi mestieri, riviviamo l’emozione di un Presepe” - a cura di creativi cittadini adriesi, con il patrocinio dell’amministrazione comunale, Pro Loco ed in collaborazione con associazioni MASCI, AGESCI e Fondazione Franceschetti e Di Cola. ore 10.00 - 12.00 e 17.00 - 20.00 museo mAAd R-esistenze inalienabili - Arte contemporanea per i diritti umani - Apertura Mostra ore 17.00 - museo Archeologico Nazionale “I doni della Luce”, in collaborazione con la Corale di Bellombra e con l’intervento di Raffaele Peretto

21 dicembre Sulla via del NATALE: “passeggiando sulla riva del Canalbianco, tra rappresentazioni di antichi mestieri, riviviamo l’emozione di un Presepe” - a cura di creativi cittadini adriesi, con il patrocinio dell’amministrazione comunale, Pro Loco ed in collaborazione con associazioni MASCI, AGESCI e Fondazione Franceschetti e Di Cola.

dalle ore 15.00 alle ore 19.00 Babbo Natale on the road: tour in pulmino nelle frazioni di Cavanella Po, Mazzorno Sx, Bottrighe e Bellombra con dolci e sorprese a cura di Alpini Adria e Gruppo Cinofilo “Gli Angeli”.

dalle ore 17.30 alle 19.30 - corso Vittorio emanuele “La natura in noi”, mostra d’arte a cura della Scuola Primaria San G. Bosco di Bottrighe ore 17.30 - Vie del centro Sfilata di Babbe Natale a cura di Adria Shopping in collaborazione con la scuola di Samba Latina della palestra New Energy ore 21.00 - Teatro Ferrini Tracce di Lucio con la cover band Bagliori di Lucio

22 dicembre Sulla via del NATALE: “passeggiando sulla riva del Canalbianco, tra rappresentazioni di antichi mestieri, riviviamo l’emozione di un Presepe” - a cura di creativi cittadini adriesi, con il patrocinio dell’amministrazione comunale, Pro Loco ed in collaborazione con associazioni MASCI, AGESCI e Fondazione Franceschetti e Di Cola. pomeriggio - corso Vittorio emanuele Babbo Natale incontra i bambini a cura di Adria Shopping centro commerciale il Porto Christmas Wonderland meraviglioso Natale al Porto

dalle ore 15.00 alle ore 19.00 Babbo Natale on the road: tour in pulmino nelle frazioni di Cavanella Po, Mazzorno Sx, Bottrighe e Bellombra con dolci e sorprese a cura di Alpini Adria e Gruppo Cinofilo “Gli Angeli”. ore 15.30 - casa delle Associazioni - Adria Proiezione del cartone animato Disney Pixar “Coco” a cura del Circolo del Cinema Mazzacurati & del Comune di Adria ore 17.00 - Teatro Ferrini Tracce di Lucio con la cover band Bagliori di Lucio

dalle ore 17.30 alle 19.30 - corso Vittorio emanuele “La natura in noi”, mostra d’arte a cura della Scuola Primaria San G. Bosco di Bottrighe ore 18.00 - chiesa parrocchiale di baricetta Concerto di Natale promosso dalla Corale Vocinfesta di Baricetta

ore 21.00 - chiesa di San Vigilio di Adria Notte d’attesa una serata in attesa del Natale con i bambini della Scuola Santa Teresa del Bambino Gesù, i cori di San Vigilio e san Rocco, il Coro Polifonico della Cattedrale e la Corale San Giacomo di Bellombra 23 dicembre dalle ore 09.30 alle ore 12.30, museo Archeologico Nazionale ArcheoAd delle Feste. Giochi e laboratori per bambini e ragazzi Evento da confermare presso il museo: 0426 21612

dalle ore 17.30 alle 19.30 - corso Vittorio emanuele “La natura in noi”, mostra d’arte a cura della Scuola Primaria San G. Bosco di Bottrighe

24 dicembre ore 17.00 vie del centro Tradizionale sfilata dei Babbi Natale a cura del Coro Soldanella

centro commerciale il Porto Christmas Wonderland meraviglioso Natale al Porto Progetto viaggio nella musica la medicina dello spirito a cura di Arteven presso Ospedale S. Maria Regina Angeli di Adria.

ore 18.15 - Piazza cavour spettacolo pirotecnico con fuochi e fontane di luce a tempo di musica offerto da Mater Biotech a cura di Parente Events

pomeriggio - corso Vittorio emanuele Babbo Natale incontra i bambini A cura di Adria Shopping

16 dicembre ore 21.00 - chiesa cattedrale Concerto del Conservatorio Buzzolla di Adria 17 dicembre ore 21.00 - basilica della Tomba Cantando il nuovo peregrin d’Amore

19 dicembre ore 17.00 - Galleria braghin Strenne alla Città Canti e balli proposti dalla Scuola dell’Infanzia Gregnanin con l’accompagnamento del gruppo Folcloristico Bontemponi & Simpatica Compagnia ore 17.00 e ore 21.00 - Sala Pertini -casa di riposo - Adria Proiezione del film “La donna elettrica” a cura del Circolo del Cinema Mazzacurati ore 21.00 - Teatro comunale Uomini sull’orlo di una crisi di nervi Commedia nell’ambito della Stagione Teatrale 2019/2020 20 dicembre ore 12.00 - istituto Alberghiero G. cipriani Pranzo della solidarietà dedicato a Mara Braga Crepaldi

A cura del Comune di Adria

ore 18.00 - chiesa Parrocchiale di bottrighe Concerto di Natale con la partecipazione della Scuola Primaria San Giovanni bosco di bottrighe

ore 21.00 - chiesa cattedrale …E venne ad abitare in mezzo a noi Preparazione al S. Natale a cura del Coro Polifonico della Cattedrale di Adria Nell’occasione il coro presenterà il suo CD di canti natalizi “Natale in Cattedrale”

ore 17.30 - Ponte castello Benedizione Presepe sull’acqua a cura della Pro Loco Cerimonia con deposizione del Bambin Gesù

26 dicembre dalle 14.30 alle 19.30 Il museo Archeologico è aperto. dalle ore 10.00 Adria Porta del Delta: itinerari tra gusto e cultura (info e prenotazioni 0426/21338. Posti limitati.) Progetto finanziato dal Fondo Sociale Europeo.

ore 15.30 - casa delle Associazioni - Adria Proiezione film per ragazzi “Pirati dei Caraibi - La vendetta di Salazar” a cura del Circolo del Cinema Mazzacurati & del Comune di Adria dalle 16.30 - lungo corso Vittorio emanuele ii Trenino elettrico gratuito per bambini

28 dicembre Sulla via del NATALE: “passeggiando sulla riva del Canalbianco, tra rappresentazioni di antichi mestieri, riviviamo l’emozione di un Presepe” - a cura di creativi cittadini adriesi, con il patrocinio dell’amministrazione comunale, Pro Loco ed in collaborazione con associazioni MASCI, AGESCI e Fondazione Franceschetti e Di Cola. 29 dicembre ore 15.30 - casa delle Associazioni - Adria Proiezione del cartone animato Disney Pixar “Gli Incredibili 2” a cura del Circolo del Cinema Mazzacurati e del Comune di Adria Sulla via del NATALE: “passeggiando sulla riva del Canalbianco, tra rappresentazioni di antichi mestieri, riviviamo l’emozione di un Presepe” - a cura di creativi cittadini adriesi, con il patrocinio dell’amministrazione comunale, Pro Loco ed in collaborazione con associazioni MASCI, AGESCI e Fondazione Franceschetti e Di Cola. 30 e 31 dicembre dalle ore 09.30 alle ore 12.30, museo Archeologico Nazionale ArcheoAd delle Feste. Giochi e laboratori per bambini e ragazzi Evento da confermare presso il museo: 0426 21612

2, 3, 4 GeNNAio dalle ore 18.00 - bellombra La “vecia” passa per tutte le case con il tradizionale canto e dono della calza a tutti i bambini e dolcetti per tutti. 2, 3, 4, 5 e 6 GeNNAio Tardo pomeriggio - baricetta Canti della vecia a cura del Gruppo Brusavecia di Baricetta

Galleria braghin “La Befana vien di notte - Mostra fotografica” Le più belle foto delle scorse edizioni della manifestazione

2 GeNNAio dalle ore 09.30 alle ore 12.30, museo Archeologico Nazionale ArcheoAd delle Feste. Giochi e laboratori per bambini e ragazzi Evento da confermare presso il museo: 0426 21612 ore 16 (8 - 10 anni) e ore 17 (11 - 14 anni) - biblioteca dei ragazzi Aspettando la Befana: Un click per...la Befana laboratorio di fotografia a cura di Ermes Bolzon 3 GeNNAio dalle ore 09.30 alle ore 12.30, museo Archeologico Nazionale ArcheoAd delle Feste. Giochi e laboratori per bambini e ragazzi Evento da confermare presso il museo: 0426 21612 ore 16 (3 - 6 anni) e ore 17 (7 - 10 anni) - biblioteca dei ragazzi Aspettando la Befana:un giorno... la Befana laboratorio narrativo a cura della Libreria Riccarello e Rita Franzoso 3, 4, 5 e 6 GeNNAio centro di Adria e Valliera Le Befane di Valliera cantano la Vecia A cura dell’Associazione Valliera 2000 4, 5 e 6 GeNNAio Piazza cavour La Befana Vien di Notte 2020 Giochi di abilità d’ altri tempi. La bancherella della Befana, il falegname della Befana con le sue trottole, le mascotte della Befana, vin brulè bissole e bissolette 3 GeNNAio ore 18.00 - Fondazione Franceschetti e di cola Parole fra sabbia e ferro - La poesia di Yuleisy Cruz Lezcano interpreta l’astrattismo spirituale di Gabrio Vicentini e la scultura in ferro di Eros Mariani Inaugurazione mostra degli artisti Gabrio Vicentini ed Eros Mariani La mostra rimarrà aperta fino al 12 gennaio 2020 Sarà possibile visitare la casa di Babbo Natale a cura della Fondazione Franceschetti e Di Cola 4 GeNNAio Sulla via della Natività per vivere l’esperienza del presepe, nella ricostruzione della natività, con la rappresentazione degli antichi mestieri e le antiche usanze, lungo le rive del Canalbianco di Adria, con canti di Natale e degustazione di prodotti tipici locali ore 15.30 - biblioteca dei ragazzi Aspettando la Befana. Filastroccando

dalle ore 16.30 - Piazza cavour “Raspa, sbusa, incola, taca” laboratorio con il falegname della Befana ore 17.00 - Piazza cavour la Befana arriva in barca lungo il Canalbianco, inaugurazione e apertura del villaggio della Befana

ore 17.30 - Piazza cavour Animazione con le clownerie del Conte Von Tok

ore 17.30 - partenza dalla Fondazione Franceschetti e di cola Corteo dei re Magi per le vie del centro e sulla via della Natività ore 18.15 - Fondazione Franceschetti e di cola premiazione concorsi rivolti alle scuole: Il Corteo dei Re Magi in poesia e Il Corteo dei Re Magi nel Presepe 5 GeNNAio #domenicalmuseo e #iovadoalmuseo ore 17.00 - chiesa Parrocchiale di cà emo Concerto dell’Epifania

dalle 15.30 - casa delle Associazioni - Adria proiezione del cartone animato “il Grinch (2018)” a cura del Circolo del Cinema Mazzacurati & del Comune di Adria ore 16.00 - museo Archeologico Nazionale Visita guidata gratuita a cura del personale del Museo Ingresso gratuito ore 16.00 - Piazzetta campanile La Befana incontra il Centro Aiuto alla vita

ore 16.30 - P.zza cavour e Galleria degli Artisti del teatro Bissolando con l’IPSSAR G. Cipriani di Adria

ore 16.30 - P.zza cavour Sette note per la Befana - canzoni e bans a cura dei bambini delle scuole dell’Infanzia e Primarie ore 17.00 - P.zza cavour La Befana riceve i bambini nella sua casetta ore 17.30 - P.zza cavour Animazione con lo spettacolo Prestige di Manuel Pascal

ore 20.00 - ristorante cà Scirocco La Cena de la Vecia - intrattenimento a cura della Befana

6 GeNNAio dalle ore 10.00 - Vie della città Giro delle Befane a cura di MTB Tuttinbici dalle 14.30 alle 19.30 Il museo Archeologico è aperto.

dalle ore 17.00 - partenza da c.so Vittorio emanuele ii sud La Befana arriva accompagnata da “I tamburini della Befana” e dai giochi di luce di Artinstrada

ore 17.30 - Piazza cavour Tradizionale spettacolo della befana e al termine Brusavecia in Canalbianco ore 21.15 - Piazza einaudi baricetta Tradizionale Brusavecia a cura del Gruppo Brusavecia di Baricetta dicembre - GeNNAio Presepe sull’acqua Concorso “Presepi nelle chiese” - Premiazione


Profile for LaPiazza give emotions

adria dic2019 n185  

adria dic2019 n185

adria dic2019 n185  

adria dic2019 n185