Issuu on Google+

Rassegna Stampa


24 Febbraio 2014

ECONOMIA E MERCATI

CORRIERE DELLA SERA Sangalli: troppi negozi chiudono. Così le città sono sempre più povere IL GIORNALE DI VICENZA Il fatturato sale, ma il reddito cala INFORMAZIONI D’ORO Settore orafo: resoconto 2013 INFORMAZIONI D’ORO Oro, previsioni 24 28 febbraio SOLE 24 ORE Febbre dell'oro in Cina, gli investitori temono il credit crunch IL GIORNALE DI VICENZAEconomia vicentina Mini segni di ripresa «Massima prudenza» TREND ONLINE L'oro chiude a Londra a 1315$/oz LA REPUBBLICA Chi non investe sulle azioni ma sulle passioni (e ci guadagna) LA STAMPA Gioielli, vendite ancora in calo solo l’export salva le aziende RADIO GOLD Il bilancio del 2013 ALESSANDRA NEWS Ancora segno meno per il settore orafo. Con accenni di ripresa... CONFCOMMERCIO Vendite 2013: i dati Federpreziosi confcommercio CONFCOMMERCIO Per i preziosi un 2013 migliore delle stime uno PREZIOSA MAGAZINE spiraglio SOLE 24 ORE Febbraio scintillante per l'argento: ha messo a segno il rally più lungo degli ultimi 45 anni. Bene anche l'oro L’ORAFO Industria orafa italiana: +8% di export nel 2013

COMPRO ORO

INFORMAZIONI D’ORO Evasione

SETTORE E MODA

LA REPUBBLICA DELUXE BLOG INFORMAZIONI D’ORO LA NAZIONE L’ORAFO DELUXE BLOG CORRIERE DELLA SERA CORRIERE DELLA SERA CORRIERE DELLA SERA DELUXE BLOG IL INFORMAZIONI D’ORO INFORMAZIONI D’ORO INFORMAZIONI D’ORO

di un Compro Oro

Jaeger LeCoultre, il tempo del lusso La pantera di Cartier protagonista della collezione primavera estate 2014 Chanel, collezione Camellia Galbe Maxi diamante estratto in SIerra Leone: 153 arati, è record Gioielli alternativi in mostra ad “Abilmente” Sotto il Big Ben si festeggia l’arte del saper fare italiano Fra infanzia e isole magiche. Tre corti per gli anelli icona Magico calore del bronzo Dimagrire con la dieta dello sceicco: un grammo d'oro per ogni chilo perso Around the Cloch Armani, primi orologi Swiss Made Un anello per i bimbi di Haiti Lesotho, scoperti nuovi diamanti di qualità

CRONACA

QUOTIDIANODIPUGLIA.ITTerrore in gioielleria a Guagnano. Immobilizzano la commessa e fuggono via col bottino: un arresto IL GIORNALE DI VICENZA Assalto armato, ma la rapina fallisce CORRIERE DELLA SERA Falsi addetti rubano oro, collane e gioielli LA REPUBBLICA Rassegna in collaborazione con


Economia e Mercati 24-FEB-2014

Lettori: n.d. Diffusione: n.d.

Dir. Resp.: Ferruccio de Bortoli

da pag. 4

art

CONFCOMMERCIO

1


24-FEB-2014

Lettori: n.d. Diffusione: n.d.

Dir. Resp.: Ferruccio de Bortoli

CONFCOMMERCIO

da pag. 4

2




lunedì24febbraio2014  ILFOCUS.Dopoun2011difficileildistretto,checonta379bilanci,haregistratoungirod´affaridi1.338 milioni(+4,39%),megliofannolegrandiconun+6,98% 

/ůĨĂƚƚƵƌĂƚŽƐĂůĞ͕ŵĂŝůƌĞĚĚŝƚŽĐĂůĂ SilviaCantele  L´incrementopiùelevatodeicostitrascinagiùirisultatireddituali,infortecalorispettoal2011:ilreddito nettosièridottodel72,18  Ildistrettoorafocomprendelafabbricazionedioggetti di gioielleria, oreficeria e articoli connessi (codice ateco 32.12), il commercio all´ingrosso di orologi e di gioielleria (codice ateco 46.48) e il commercio al dettaglio degli stessi prodotti in esercizi specializzati  (codice ateco 47.77). Il distretto orafo vicentino conta 379 bilanci nel database AIDA, con un fatturato cumulato 2012 di 1.338 milioni di euro, in crescita del4,39%. Le società con fatturato sopra i 10 milioni sono 24 e insieme fanno un giro d´affari di 927 milioni nel 2012, in incremento del 6,98% rispetto all´anno precedente. Nonostante la crescita del fatturato, un incremento ancora più elevato dei costi trascina giù i risultati reddituali,cheappaionoinfortecalorispettoal2011: il risultato operativo al lordo degli ammortamenti (EBITDA) si è ridotto del 19,66%, il reddito operativo (EBIT) del 34,41% e il reddito netto addirittura del  72,18%. Gli indici di redditività presentano un calo in terminidimarginalitàsullevendite(EBITDA/fatturato), chescendeda3,91%a2,94%;laredditivitàdeltotaleattivo(ROA)siriduceda4,90%a3,22%acausadella caduta della redditività delle vendite (ROS), posto che l´indice di rotazione del capitale segna invece un miglioramento(da1,81a1,94).Maèlaredditivitànetta(ROE)asegnareildeclinopiùrilevante,da6,41%a 1,79%, trascinata non solo dal calo nella redditività operativa, ma anche dall´incidenza negativa delle gestioni extraͲcaratteristiche. In questa situazione negativa dal punto di vista economico si inserisce un incremento medio del 3,84% dell´indebitamento finanziario netto verso il sistema bancario, mentre il patrimonionettomediorisentedelleperditecheloriduconodello0,65%nel2012;l´effettocombinatoè unincrementodelrapportodiindebitamentofinanziario(debt/equity)cheda0,97vaasuperaredipoco l´unità. Sotto il profilo patrimoniale, gli investimenti nel settore appaiono in stallo(Ͳ0,25%). La crescita dell´indebitamento e dei tassi di interesse applicati dalle banche determina un incremento degli oneri finanziarispesatiacontoeconomico(+16,81%),eancheunincrementodellaloroincidenzasulgirod´affari (of/fatturato cresce da 1% a 1,1%). Peggiorata appare pertanto la capacità del cash flow operativo di coprire gli oneri finanziari, posto che l´EBITDA/oneri finanziari si riduce da 3,87 a 2,66; anche la velocità stimata per la restituzione del debito si riduce, perché il rapporto Debt/EBITDA cresce da 4,88 a 6,22. Le top20 rappresentate in tabella non si discostano di molto dall´analisi descritta con riferimento alle grandi aziende del distretto: lacrescita del fatturato non riescea compensare lapiù intensacrescita dei costi, determinando la riduzione rappresentata nell´EBITDA/fatt e nel ROA, mentre aumentano l´indebitamentoe,seppurelievemente,l´incidenzadeglionerifinanziari.




^ĞƚƚŽƌĞŽƌĂĨŽ͗ƌĞƐŽĐŽŶƚŽϮϬϭϯ >ƵŶĞĚŞϮϰ&ĞďďƌĂŝŽϮϬϭϰ^ĐƌŝƚƚŽĚĂĚŽĂƌĚŽďŽůŝƚŽ

hŶďŝůĂŶĐŝŽƐŽƐƚĂŶnjŝĂůŵĞŶƚĞƉŽƐŝƚŝǀŽ͕ĂůŶĞƚƚŽĚĞůůĂĐƌŝƐŝ͘ /ů ƌĞƐŽĐŽŶƚŽ ĚĞů ƐĞƚƚŽƌĞ ŽƌĂĨŽ ŶĞů ϮϬϭϯ ŚĂ ƐŵĞŶƚŝƚŽ ůĞ ƉƌĞǀŝƐŝŽŶŝ ĂůůĂƌŵŝƐƚĞ ƉĂǀĞŶƚĂƚĞ Ăůů͛ŝŶŝnjŝŽ ĚĞůůŽ ƐĐŽƌƐŽ ĂŶŶŽ͕ƋƵĂŶĚŽƐŝƉĞŶƐĂǀĂĐŚĞůĂƐĐŝĂďŽůĂĚĞůůĂƌĞĐĞƐƐŝŽŶĞ ƉŽƚĞƐƐĞƚĂŐůŝĂƌĞŝŶŵĂŶŝĞƌĂĚƌĂƐƚŝĐĂŝƉƌŽǀĞŶƚŝ͘ /ĚĂƚŝƌŝůĞǀĂƚŝĚĂ&ĞĚĞƌƉƌĞnjŝŽƐŝŽŶĨĐŽŵŵĞƌĐŝŽŵŽƐƚƌĂŶŽ ĐŽŵĞŝĐŽŵŵĞƌĐŝĂŶƚŝƐŝĂŶŽĂŶĐŽƌĂĐŽƐƚƌĞƚƚŝĂĨĂƌĞŝĐŽŶƚŝ ĐŽŶ ŝů ƐĞŐŶŽ ŵĞŶŽ͕ ŵĂ Ă ĚŝĨĨĞƌĞŶnjĂ ĚĞů ďŝĞŶŶŝŽ ϮϬϭϬͲ ϮϬϭϮŝƐĞŐŶĂůŝĚŝƌŝƉƌĞƐĂƐŽŶŽŝŶĐŽƌĂŐŐŝĂŶƚŝ͘ ŽƉŽŶŽǀĞƚƌŝŵĞƐƚƌŝĐŽŶƐĞĐƵƚŝǀŝĚŝĐĂůŽ͕ƐŝƚŽƌŶĂĚƵŶƋƵĞ ĂƌĞƐƉŝƌĂƌĞĂƌŝĂĚŝŽƚƚŝŵŝƐŵŽƉĞƌƋƵĂŶƚŽƌŝŐƵĂƌĚĂŝůƐĞƚƚŽƌĞŽƌĂĨŽ͘>͛ŝŶĚĂŐŝŶĞĐŽŵƉŝƵƚĂƐƵϳϬϯƉƵŶƚŝǀĞŶĚŝƚĂ ŚĂ ƌĂƉƉƌĞƐĞŶƚĂƚŽ ƵŶ ĐĂŵƉŝŽŶĞ ǀĂƌŝĞŐĂƚŽ Ğ ƐŝŐŶŝĨŝĐĂƚŝǀŽ ƐƵŝ ƚƌĞŶĚ Ěŝ ĐŽŶƐƵŵŽ ĚĞůůĂ ƉŽƉŽůĂnjŝŽŶĞ ŝƚĂůŝĂŶĂ͕ ĞǀŝĚĞŶnjŝĂŶĚŽĐŽŵĞůĞĚŝŶĂŵŝĐŚĞĚĞůŵĞƌĐĂƚŽƐŝĂŶŽŝŶĐŽŶƚŝŶƵŽŵƵƚĂŵĞŶƚŽĞƉŽƐƐĂŶŽƌŝƐĞƌǀĂƌĞƐŽƌƉƌĞƐĞ ŝŶĂƐƉĞƚƚĂƚĞĂŶĐŚĞĂĚŝƐƚĂŶnjĂĚŝƵŶďƌĞǀŝƐƐŝŵŽůĂƐƐŽĚŝƚĞŵƉŽ͘ dƌĂ ŝ ĚĂƚŝ Ɖŝƶ ƐŝŐŶŝĨŝĐĂƚŝǀŝ͕ ƐƉŝĐĐĂ ĐŽŵĞ ŝů ϯϬй ĚĞŐůŝ ĞƐĞƌĐŝnjŝ ĐŽŵŵĞƌĐŝĂůŝ ĂďďŝĂ ƌĞŐŝƐƚƌĂƚŽ ƵŶ ǀŽůƵŵĞ Ěŝ ǀĞŶĚŝƚĞ ŝŶǀĂƌŝĂƚŽ Ž ĂĚĚŝƌŝƚƚƵƌĂ ĐŽŶ ƵŶ ůĞŐŐĞƌŽ ŝŶĐƌĞŵĞŶƚŽ ;ĨŝŶŽ Ăů ϱй ĚĞů ĨĂƚƚƵƌĂƚŽͿ͕ ŵĞŶƚƌĞ ŝů ϭϲй ŚĂ ĚŝĐŚŝĂƌĂƚŽƵŶĂƵŵĞŶƚŽƚƌĂŝůϱĞĚŝůϯϬй͘>͛ĂůƚƌĂĨĂĐĐŝĂĚĞůůĂŵĞĚĂŐůŝĂǀĞĚĞƵŶĂŐƌŽƐƐĂĨĞƚƚĂĚĞŐůŝĞƐĞƌĐĞŶƚŝ ĚĞŶƵŶĐŝĂƌĞ ƵŶ ĐĂůŽ ŐĞŶĞƌĂůŝnjnjĂƚŽ ĚĞůůĞ ǀĞŶĚŝƚĞ͕ ƉƵƌ ĐŽŶ ƉĞƌĐĞŶƚƵĂůŝ ǀĂƌŝĂďŝůŝ͘ ^ŝ ǀĂ ĚĂ ƵŶĂ ĚŝŵŝŶƵnjŝŽŶĞ ĐŽŵƉƌĞƐĂƚƌĂŝůϱĞĚŝůϮϬйĐŚĞƌŝŐƵĂƌĚĂŝůϯϰйĚĞůůĞĂƚƚŝǀŝƚăĂĚƵŶǀĞƌŽĞƉƌŽƉƌŝŽĐƌŽůůŽ;ϮϬͲϯϬйͿƉĞƌŝůϭϰй ĚĞŝƐŽŐŐĞƚƚŝ͕ŵĞŶƚƌĞŝůƌĞƐƚĂŶƚĞϲйƐĞůĂƉĂƐƐĂĂĚĚŝƌŝƚƚƵƌĂƉĞŐŐŝŽ͘ WĞƌŝůƐĞƚƚŽƌĞŽƌĂĨŽ͕ůĂĨĞƚƚĂƉŝƶĐŽŶƐŝƐƚĞŶƚĞĚĞůŵĞƌĐĂƚŽğĐŽƐƚŝƚƵŝƚĂĂŶĐŽƌĂĚĂůůĂŐŝŽŝĞůůĞƌŝĂƚƌĂĚŝnjŝŽŶĂůĞŽ ĂƌƚŝŐŝĂŶĂůĞ;ϯϰйͿ͕ƐĞŐƵŝƚĂĚĂŝŵŽŶŝůŝŝŶĂƌŐĞŶƚŽ;ϯϮйͿ͕ŐůŝŽƌŽůŽŐŝ;ϯϬйͿĞĚŝďŝũŽƵdž;ϭϲйͿ͘ YƵĂŶĚ͛ğĐŚĞƐŝǀĞŶĚĞĚŝƉŝƶ͍KǀǀŝĂŵĞŶƚĞŶĞŝƉĞƌŝŽĚŝĂƌŝĚŽƐƐŽĚĞůůĞĨĞƐƚŝǀŝƚă͘dƌĂƚƵƚƚĞůĞƌŝĐŽƌƌĞŶnjĞ͕ŶŽŶ ƉŽƚĞǀĂ ĐŚĞ ƐƉŝĐĐĂƌĞ ŝů EĂƚĂůĞ͕ ĐŽŶ ŝů ŵĞƐĞ ĚŝĐĞŵďƌĞ ĐŚĞ ƐŽǀƌĂƐƚĂ ƚƵƚƚŝ ;ϮϴйͿ͕ ƐĞŐƵŝƚŽ ĚĂ ĂŐŽƐƚŽ ;ϭϳйͿ ŵĂŐŐŝŽ;ϭϰйͿ͕ůƵŐůŝŽ;ϭϯйͿĞŐŝƵŐŶŽ;ϭϬйͿ͘/ů͞ĚĂnjŝŽ͟ĚĂƉĂŐĂƌĞğƋƵĞůůŽĚŝƵŶŵŝŶŽƌĨůƵƐƐŽĚŝĂĐƋƵŝƐƚŝŶĞů ƉĞƌŝŽĚŽ ĐŽŵƉƌĞƐŽ ƚƌĂ ŐĞŶŶĂŝŽ Ğ ŵĂƌnjŽ͕ ĐŽŶ ůĞ ƉĞƌƐŽŶĞ ĐŽƐƚƌĞƚƚĞ Ă ƚŝƌĂƌĞ ůĂ ĐŝŶŐŚŝĂ ĚŽƉŽ ƵŶ ƉĞƌŝŽĚŽ Ěŝ ƐƉĞƐĞŵĂŐŐŝŽƌĂƚĞ͘ >͛ŽƌŐĂŶŝnjnjĂnjŝŽŶĞĚĞŝŶĞŐŽnjŝƐĞŐƵĞĂŶĐŽƌĂƵŶĐĂŶĂůĞƚƌĂĚŝnjŝŽŶĂůĞ͕ǀŝƐƚŽĐŚĞƐŽůŽŝůϭϲйĚĞůĐĂŵƉŝŽŶĞƉƵŶƚĂ ĂĚ ŝŶǀĞƐƚŝƌĞ ƐƵů ĐŽŵŵĞƌĐŝŽ ĞůĞƚƚƌŽŶŝĐŽ͘ >Ă ǀĞƚƌŝŶĂ ǀŝƌƚƵĂůĞ ŝŶĚŝĐĂ ƵŶ ŶƵŵĞƌŽ ŵĂŐŐŝŽƌĞ Ěŝ ƉƌŽƐĞůŝƚŝ͕ ĐŽŶ ŝů ϲϰйĚĞŐůŝĞƐĞƌĐĞŶƚŝĐŚĞŽĨĨƌĞĂŝĐŽŶƐƵŵĂƚŽƌŝůĂƉŽƐƐŝďŝůŝƚăĚŝǀŝƐŝŽŶĂƌĞƵŶĐĂƚĂůŽŐŽŽŶůŝŶĞ͘^ĐĞŶĚĞŶĚŽŶĞů ĚĞƚƚĂŐůŝŽ͕ƐŝŶŽƚĂĐŽŵĞůĞǀĞŶĚŝƚĞĚŝŽƌĞĨŝĐĞƌŝĂĂƉĞƐŽŶŽŶĨŝƌŵĂƚĂƌĞŐŝƐƚƌŝŶŽƵŶĂĚŝŵŝŶƵnjŝŽŶĞƚƌĂů͛ϭϭйĞĚ ŝů ϯϬй͕ ŵĞŶƚƌĞ ƐŽůŽ ŝů Ϯϱй ĚŝĐŚŝĂƌĂ ĐŚĞ ůĞ ƌŝĐŚŝĞƐƚĞ ĚĞů ŵĞƌĐĂƚŽ ƐŽŶŽ ƐŽƐƚĂŶnjŝĂůŵĞŶƚĞ ƐƚĂďŝůŝ ƌŝƐƉĞƚƚŽ Ăů ϮϬϭϮ͘ ^ĞůĂƉĂƐƐĂĂŶĐŚĞƉĞŐŐŝŽů͛ŽƌĞĨŝĐĞƌŝĂĨŝƌŵĂƚĂ͕ǀŝƐƚŽĐŚĞŝůϯϰйĚĞŐůŝŽƉĞƌĂƚŽƌŝĚŝĐŚŝĂƌĂƵŶĂƉĞƌĐĞŶƚƵĂůĞĚŝ ƌŝĚƵnjŝŽŶĞƚƌĂϱĞĚŝůϮϬй͕ŵĞŶƚƌĞŝůϰϯйŝŶĚŝĐĂƵŶĂĚŝŵŝŶƵnjŝŽŶĞĚĞůůĞǀĞŶĚŝƚĞĚĂůϮϬĂĚŽůƚƌĞŝůϯϬй͘


WĞƌ ƋƵĂŶƚŽ ƌŝŐƵĂƌĚĂ ůĞ ĐĂƚĞŐŽƌŝĞ͕ ƐƉŝĐĐĂ ů͛ŝŶĐƌĞŵĞŶƚŽ Ěŝ ǀĞŶĚŝƚĞ ĚĞŝ ŵŽŶŝůŝ ŝŶ ĂƌŐĞŶƚŽ͕ ƐŽƉƌĂƚƚƵƚƚŽ ƉĞƌ ů͛ŝŶĐŝĚĞŶnjĂ ĚĞů ĨĂƚƚŽƌĞ ŵŽĚĂ͕ ŵĞŶƚƌĞ ƌĞƐƚĂ ŶĞŐĂƚŝǀŽ ŝů ƚƌĞŶĚ ĐŚĞ ƌŝŐƵĂƌĚĂ ů͛ĂƌŐĞŶƚĞƌŝĂ ƉĞƌ ůĂ ĐĂƐĂ͘ WƌĞƐƐŽĐŚĠ ƐƚĂďŝůŝ ůĞ ƌŝĐŚŝĞƐƚĞ ƌŝŐƵĂƌĚĂŶƚŝ ŝ ŵŽŶŝůŝ ŝŶ ĂĐĐŝĂŝŽ Ğ ůĂ ďŝŐŝŽƚƚĞƌŝĂ͕ ŵĞŶƚƌĞ ƵŶ ĐĂƉŝƚŽůŽ Ă ƉĂƌƚĞ ŵĞƌŝƚĂŝůǀĂƐƚŽĞŵŝƐĨĞƌŽĚĞŐůŝŽƌŽůŽŐŝ͘ / ƐĞŐŶĂƚĞŵƉŽ Ěŝ ĂůƚŝƐƐŝŵĂ ŐĂŵŵĂ ;ĚĞů ǀĂůŽƌĞ ƐƵƉĞƌŝŽƌĞ ĂŐůŝ ϴ͘ϬϬϬ ĞƵƌŽͿ͕ ƌĞŐŝƐƚƌĂŶŽ ƵŶĂ ĚŽŵĂŶĚĂ ŝŶ ůĞŐŐĞƌŽĂƵŵĞŶƚŽ͕ŵĞŶƚƌĞƉĞƌƋƵĞůůŝĚŝĂůƚĂŐĂŵŵĂ;ĐŽŶƉƌĞnjnjŝƚƌĂŝϯ͘ϬϬϬĞŐůŝϴ͘ϬϬϬĞƵƌŽͿĐ͛ğƵŶ ĐƌŽůůŽ ĂďďĂƐƚĂŶnjĂŵĂƌĐĂƚŽĐŚĞƌŝŐƵĂƌĚĂĐŝƌĐĂŝůϱϰйĚĞŐůŝĞƐĞƌĐĞŶƚŝ͘^ŝƚƵĂnjŝŽŶĞƉƌĞƐƐŽĐŚĠĂŶĂůŽŐĂƉĞƌŝůƉƌŽĚŽƚƚŽ ĚŝĨĂƐĐŝĂŵĞĚŝĂ;ǀĂůŽƌĞĐŽŵƉƌĞƐŽƚƌĂŝϱϬϬĞĚŝϯ͘ϬϬϬĞƵƌŽͿĞƉĞƌůĂĨĂƐĐŝĂĚŝĞŶƚƌLJůĞǀĞů;ĨŝŶŽĂϱϬϬĞƵƌŽͿ͘ /ŶƐŽƐƚĂŶnjĂ͕ƐŽŶŽƐĞŵƉƌĞŝƌŝĐĐŚŝĐŽůŽƌŽĐŚĞƐƉĞŶĚŽŶŽĚŝƉŝƶ͘WĞƌŐůŝĂůƚƌŝůĂƐƉĞƌĂŶnjĂğĐŚĞůĂůƵĐĞŝŶĨŽŶĚŽ ĂůƚƵŶŶĞůƐŝĂĚĂǀǀĞƌŽǀŝĐŝŶĂ͕ĐŽŵĞĞǀŝĚĞŶnjŝĂƚŽĚĂŐůŝŝŶĚŝĐĂƚŽƌŝ͕ŝŶŵŽĚŽƚĂůĞĚĂƉŽƚĞƌŝŶƐĞƌŝƌĞŶƵŽǀĂďĞŶnjŝŶĂ ŶĞůǀŽƌĂĐĞĐŝƌĐƵŝƚŽĞĐŽŶŽŵŝĐŽ͘  &ŽŶƚĞ͗ŽŶĨĐŽŵŵĞƌĐŝŽ&ĞĚĞƌƉƌĞnjŝŽƐŝ 




Oro,previsioni24Ͳ28febbraio Lunedì24Febbraio2014ScrittodaInformazionid'Oro

Futures sull’oro in rialzo la scorsa settimana dopo i dati sull’edilizia negli USA più deboli del previsto, che hanno costretto gli investitori a ripensare circa il futuro corso della politicamonetariadellaFederalReserve. AlComexl’orocartaceohachiusoa1.323,60dollari,massimo degli ultimi tre mesi ed in rialzo dello 0,37% settimanale. AltrovesulComex,l’argentoconconsegnaamarzohachiuso inrialzodell’1,65%settimanalea21,78dollari,mentreilrame con consegna a marzo è salito dello 0,82% settimanale, chiudendoa3,264dollari. I dati economici negativi rilasciati in settimana hanno mostrato giovedì l’indice manifatturiero della Fed di PhiladelphiaattestarsiaͲ6,3punti,mentrevenerdìhannomessoinevidenzaladiminuzionedel5,1%delle venditedicaseesistentinegliStatiUniti,minimodegliultimi18mesi. Il recente andamento dei dati statunitensi ha alimentato le preoccupazioni degli esperti sul fatto che la ripresapossaaver persoslancio dopolafinedelloscorso anno,mentrelefontiufficialisono arrivate ad additareilmaltempocomecausadelfrenoallacrescita. Laverità,forse,èchel’economiaUSAècosìassuefattaalladrogamonetariadellaFedchequandosono iniziate le riduzioni alla politica espansiva i mercati sono andati in crisi di astinenza, tanto che l’attuale indirizzodellabancacentraleèchelapoliticamonetariaamericanarimarràaccomodanteancoraperun po’.Solounaltropo’.Un'altradose. Di tutto questo l’oro si è senza dubbio giovato, tornando abbondantemente a superare quota 1.300, mentre gli operatori attendono altri dati provenire dagli USA per comprendere il modo migliore per muoversi. In settimana gli Stati Uniti pubblicheranno i dati rivisti sulla crescita economica del quarto trimestre, nonchéidatisugliordinidibenidurevoliesullafiduciadeiconsumatori. Intanto la Commodities Futures Trading Commission ha comunicato la scorsa settimana che gli hedge fundselesocietàdigestionedelrisparmiohannoaumentatoleloropuntatealrialzosull’oro.  




&ĞďďƌĞĚĞ��ůΖŽƌŽŝŶŝŶĂ͕ŐůŝŝŶǀĞƐƚŝƚŽƌŝƚĞŵŽŶŽŝůĐƌĞĚŝƚĐƌƵŶĐŚ sŝƚŽ>ŽƉƐϮϯĨĞďďƌĂŝŽϮϬϭϰ >ĂŝŶĂƐĐŝƉƉĂĂůůΖ/ŶĚŝĂŝůƉƌŝŵĂƚŽŵŽŶĚŝĂůĞĚŝŵĂŐŐŝŽƌŝŵƉŽƌƚĂƚŽƌĞŵŽŶĚŝĂůĞ ĚŝŽƌŽ͕ďĞŶĞƌŝĨƵŐŝŽƉĞƌĞĐĐĞůůĞŶnjĂ͘^ĞŐŶŽĐŚĞŐůŝŝŶǀĞƐƚŝƚŽƌŝĐŽƌƌŽŶŽĂŝƌŝƉĂƌŝ ƉĞƌ ŝ ƚŝŵŽƌŝ ĐŚĞ ƐĐŽƉƉŝ ůĂ ďŽůůĂ ĐƌĞĚŝƚŝnjŝĂ ŶĞů ĐŽůŽƐƐŽ ĂƐŝĂƚŝĐŽ Ž ĐŚĞ ƐŝĂ ƵŶĂ ŵŽƐƐĂ ĚĞůůĂ ĂŶĐĂ ĐĞŶƚƌĂůĞ ĐŝŶĞƐĞ ƉĞƌ ĂĐĐƵŵƵůĂƌĞ ƌŝƐĞƌǀĞ Ă ĚŝƐĐĂƉŝƚŽ ĚĞů ĚŽůůĂƌŽ͕ ƐŽŶŽ ĚŝǀĞƌƐĞ ůĞ ƚĞŽƌŝĞ ĚĞŐůŝ ĂŶĂůŝƐƚŝ ŝŶ ŵĞƌŝƚŽ ĂůůĂ ŶƵŽǀĂ ƚĞŶĚĞŶnjĂ͘ DĂĐΖğĐŚŝǀŝǀĞĚĞƐĞŵƉůŝĐĞŵĞŶƚĞůΖĞĨĨĞƚƚŽĚĞŝƌŝŶĐĂƌŝĚŽŐĂŶĂůŝŝŶƚƌŽĚŽƚƚŝĚĂů ŐŽǀĞƌŶŽ Ěŝ EƵŽǀĂ ĞůŚŝ ŶĞů ϮϬϭϯ /ŶĨĂƚƚŝ͗ ƚƌĂ ŝů ƐĞĐŽŶĚŽ Ğ ŝů ƚĞƌnjŽ ƚƌŝŵĞƐƚƌĞ ĚĞůůŽƐĐŽƌƐŽĂŶŶŽůĂĚŽŵĂŶĚĂğĐƌŽůůĂƚĂĚĞůϱϮй͘ /ů ƚƵƚƚŽ ŵĞŶƚƌĞ ůĞ ƋƵŽƚĂnjŝŽŶŝ ĚĞů ŵĞƚĂůůŽ ƉƌĞnjŝŽƐŽ ƚŽƌŶĂŶŽ Ă ƐĂůŝƌĞ Ă ϭ͘ϯϮϬ ĚŽůůĂƌŝ ůΖŽŶĐŝĂ͕ Ăŝ ŵĂƐƐŝŵŝ ĚĂ ŶŽǀĞŵďƌĞ ƐĐŽƌƐŽ͕ ƋƵĂŶĚŽ ŚĂŶŶŽ ƚŽĐĐĂƚŽ ŝů ƉƵŶƚŽƉŝƶďĂƐƐŽǀŝĐŝŶŽĂŝϭ͘ϮϬϬĚŽůůĂƌŝ͘ŽŵƵŶƋƵĞƐŝĂŵŽďĞŶůŽŶƚĂŶŝĚĞůƌĞĐŽƌĚƐƚŽƌŝĐŽƐĞŐŶĂƚŽƚƌĂůΖĞƐƚĂƚĞ ĞůΖĂƵƚƵŶŶŽĚĞůϮϬϭϭ͕ŶĞůƉŝĞŶŽĚĞůůĂĐƌŝƐŝĞĐŽŶŽŵŝĂĞĚĞŝƌŝƐĐŚŝĚĞĨĂƵůƚ͕ĂŽůƚƌĞϭ͘ϵϬϬĚŽůůĂƌŝů͛ŽŶĐŝĂ͘ ĂƚŝĂůůĂŵĂŶŽ͕ůĂĚŽŵĂŶĚĂĐŝŶĞƐĞĚŝůŝŶŐŽƚƚŝ͕ŵŽŶĞƚĞĞŐŝŽŝĞůůŝğĐƌĞƐĐŝƵƚĂĚĞůϯϮй͕ƐŽƚƚŽůĂƐƉŝŶƚĂĚĞůĐĂůŽ ĚĞůůĞƋƵŽƚĂnjŝŽŶŝĚĞůŵĞƚĂůůŽƉƌĞnjŝŽƐŽĚĞůůŽƐĐŽƌƐŽĂŶŶŽ;ͲϮϴйƐƵďĂƐĞĂŶŶƵĂͿ͕ƉĞƌůĂƉƌŝŵĂǀŽůƚĂĚŽƉŽϭϯ ĂŶŶŝĚŝƌŝĂůnjŝ͘^ĞĐŽŶĚŽŝĚĂƚŝĚĞůtŽƌůĚ'ŽůĚŽƵŶĐŝů͕ůŽƐĐŽƌƐŽĂŶŶŽWĞĐŚŝŶŽŚĂŝŵƉŽƌƚĂƚŽϭ͘ϬϲϲƚŽŶŶĞůůĂƚĞ ĚŝŽƌŽ͕ĐŽŶƚƌŽůĞϵϳϱĚĞůů͛/ŶĚŝĂ͘ ^ĞĐŽŶĚŽŐůŝĂŶĂůŝƐƚŝ͕ĂŶĐŚĞŝƚŝŵŽƌŝĚŝƵŶƌĂůůĞŶƚĂŵĞŶƚŽĚĞůůΖĞĐŽŶŽŵŝĂĐŝŶĞƐĞ͕ĚĞŝƵŶŽƐĐŽƉƉŝŽĚĞůůĂďŽůůĂ ŝŵŵŽďŝůŝĂƌĞ Ğ ƵŶ ĨƌĂŐŝůĞ ƐŝƐƚĞŵĂ ĨŝŶĂŶnjĂƌŝŽ ŚĂŶŶŽ ƐĞŶnjĂ ĚƵďďŝŽ ƐƉŝŶƚŽ Őůŝ ŝŶǀĞƐƚŝƚŽƌŝ ĂĚ ĂĐƋƵŝƐƚĂƌĞ ŽƌŽ͕ ĂǀĞŶĚŽŝŶƋƵĞƐƚĂĨĂƐĞƉŽĐŚĞĂůƚƌĞĂůƚĞƌŶĂƚŝǀĞĚŝŝŶǀĞƐƚŝŵĞŶƚŽ͘ ΖĂůƚƌĂ ƉĂƌƚĞ ŶŽŶ ğ ƵŶ ŵŝƐƚĞƌŽ ĐŚĞ ŝŶ ŝŶĂ ŝů ŵ ĚĞů ĐƌĞĚŝƚŽ ƐƚĂ ŵĞƚƚĞŶĚŽ ƐŽƚƚŽ ƐƚƌĞƐƐ ůĂ ƐŽƐƚĞŶŝďŝůŝƚă ĨŝŶĂŶnjŝĂƌŝĂ͘ĂůϮϬϬϴĂůůĂĨŝŶĞĚĞůϮϬϭϯ͕ŝůĐƌĞĚŝƚŽŶĞůWĂĞƐĞğĐƌĞƐĐŝƵƚŽĚŝϭϱŵŝůĂŵŝůŝĂƌĚŝĚŝĚŽůůĂƌŝ͕ĐŝƌĐĂŝů ϭϰϬй ĚĞů Ɖŝů ĂƚƚƵĂůĞ͕ ƉŽƌƚĂŶĚŽƐŝ Ă ϮϰŵŝůĂ ŵŝůŝĂƌĚŝ͘ ^ŽůŽ Ă ŐĞŶŶĂŝŽ ŝ ŶƵŽǀŝ ƉƌĞƐƚŝƚŝ ƐŽŶŽ ĂƵŵĞŶƚĂƚŝ Ěŝ Ϯϭϴ ŵŝůŝĂƌĚŝĚŝĚŽůůĂƌŝ͖ƐƵďĂƐĞĂŶŶƵĂ͕ƐŝğƚƌĂƚƚĂƚŽĚŝƵŶŝŶĐƌĞŵĞŶƚŽĚŝĐŝƌĐĂŝůϮϬй͕ƐƵŵĞƐĞĚĞůϭϳϰƉĞƌĐĞŶƚŽ͘ WĞƌŶŽŶƉĂƌůĂƌĞĚĞŝƌŝƐĐŚŝůĞŐĂƚŝĂůƐŝƐƚĞŵĂďĂŶĐĂƌŝŽͲŽŵďƌĂ͕ƋƵĞůůĂŐĂůĂƐƐŝĂĚŝĨŽŶĚŝƐƉĞĐƵůĂƚŝǀŝĐŚĞƐĨƵŐŐĞĂŝ ĐŽŶƚƌŽůůŝƉƌĞǀŝƐƚŝƉĞƌůĞďĂŶĐŚĞƚƌĂĚŝnjŝŽŶĂůŝ͘EĞůϮϬϭϮŝůďĂŶŬŝŶŐƐŚĂĚŽǁŶĞůĐŽůŽƐƐŽĂƐŝĂƚŝĐŽŚĂƐĞŐŶĂƚŽƵŶ ŝŶĐƌĞŵĞŶƚŽ ĚĞů ϰϮй͕ Ă ůŝǀĞůůŽ ŐůŽďĂůĞ ĚĞůůΖϴ ƉĞƌ ĐĞŶƚŽ͘ hŶĂ ƐŝƚƵĂnjŝŽŶĞ ƚƵƚƚΖĂůƚƌŽ ĐŚĞ ƌĂƐƐŝĐƵƌĂŶƚĞ ĐŚĞ ƐƉŝĞŐŚĞƌĞďďĞůĂƌŝƐĂůŝƚĂĚĞŝƉƌĞnjnjŝĚĞůůΖŽƌŽ͕ŵĂĚŝĐĞƌƚŽĂƌŝƚŵŝďĞŶůŽŶƚĂŶŝĚĂŝƉŝĐĐŚŝĚĞůůĂĐƌŝƐŝĚŝƚƌĞĂŶŶŝĨĂ͘ 




sabato22febbraio2014 

ĐŽŶŽŵŝĂǀŝĐĞŶƚŝŶĂ DŝŶŝͲƐĞŐŶŝĚŝƌŝƉƌĞƐĂ ͨDĂƐƐŝŵĂƉƌƵĚĞŶnjĂͩ    Timidisegnalidicrescita.AnchelacongiunturadiffusadallaCameradi commercio di Vicenza per il 4° trimestre 2013 segnala «le variazioni destagionalizzate della produzione e del fatturato rispetto al 3° trimestre,rispettivamentedel+0,2%e+0,4%:lafasedidiscesasembra si sia arrestata ma i segnali di miglioramento restano ancora deboli». Anchegliordinativiinternicresconoleggermente(+0,8%):èdagiugno  chesièinterrottalaseriediottotrimestriconsecutividicedimento.Gli ordinativi dall´estero salgono ben di più: +4,2%. Comunque le /ů ƉƌĞƐŝĚĞŶƚĞ WĂŽůŽ aspettative degli imprenditori restano comunque molto prudenti. DĂƌŝĂŶŝ;ĐŝĂĂͿ PRODUZIONE. Nell´intero 2013 «la produzione industriale vicentina è diminuitamediamentedell´1,2%rispettoal2012erestaancoralontanadailivellipreͲcrisi(Ͳ13,5% rispettoal2008)».Cisonopiccolisegnalidirecupero,maserveinterveniresulcredito,assicurare stabilità politica, riformare mercato del lavoro, fisco, apparato statale, politiche industriali. CIGͲCASSAINTEGRAZIONE.LeoreautorizzatediCignel4°trimestre«sonoindiminuzionerispetto al periodo luglioͲsettembre»: 4,4 milioni di ore (Ͳ6,1%) ma il dato è falsato soprattutto dal non finanziamentodella«ciginderoga»inottobre.Èdiminuitalacigordinaria(Ͳ30%)edèaumentata quellastraordinaria(+45%).Intuttoil2013laCig,conquasi20milionidioreautorizzate,hafatto segnare il 10,2% in più dell´anno precedente. Anche gli ingressi in lista mobilità (licenziamenti) sono ulteriormente aumentati: l´intero 2013 (+50%) ne registra 2.371. IMPRESE:SALDONEGATIVO.Nel4°trimestreilsaldotraiscrizioniecancellazionialRegistrodelle imprese è stato ancora negativo: Ͳ56. In tutto l´anno, un Ͳ1.126 «ma se si escludono le “cancellazioni d´ufficio” la riduzione cala a Ͳ537 imprese. Anche le procedure concorsuali a fine annosonoaumentate:97nel4°trimestre,contro37nel3°trimestre(eifallimentisonostati68 contro30).«Nel2013l´aperturadiprocedureconcorsualihariguardato285aziende(+22,3%sul 2012). Sempre nell´intero 2013 le aperture di crisi aziendali hanno interessato 320 imprese con 5.866 addetti. PRESTITI IN CALO. Nel periodo da gennaio a novembre «i prestiti bancari alle imprese vicentine sono ulteriormente diminuiti del 7,1%, (da 18,8 miliardi a 17,6 miliardi di euro). L´accesso al creditorestaunodeiprincipalinodidasciogliere. I SETTORI. Il manifatturiero è in «leggero miglioramento: nel 4° trimestre la produzione è aumentatadello0,2%,ilcheconfermail«segnopiù»giàregistratonel3°trimestre,ecomunque inlineacoldatoitaliano(+0,7%);ancheilfatturatoèaumentatodello0,4%».Inoltreil“sentiment” degliimprenditorirestacomunquemoltoprudente.Infineneltrimestresistemamoda,gioielleria e chimicaͲgommaͲplastica «hanno registrato i maggiori aumenti di produzione, anche se agli incrementi produttivi non sempre si sono accompagnati incrementi nei fatturati». Rallentano invececostruzioni,meccanicastrumentale,legnoͲmobileealimentare. 


L'argento rimane sopra i 21.50$/oz

L'oro chiude a Londra a 1315$/oz L'oro chiude a 1315$/oz mente l'argento rimane sopra i 21.50$/oz alla chiusura di Londra. Il prezzo dell’oro chiude a 1315$/oz, nel pomeriggio di giovedì a Londra. I premi dell’oro in Cina, nazione numero al mondo per consumo di oro, erano svivolati precedentemente al minimo di tre mesi a 2.50$/oz. L’attività di manufatturiera cinese oggi ha fatto registrere la sua peggiore contrazione mensile da Luglio, secondo quanto riportato l’indicatore economico della HSBC. Nei 17 paesi dell’eurozona, sia l’attività manufatturiera che i servizi hanno continuato a crescere, al contrario di delle previsioni. Il prezzo per l’acquisto di lingotti d’oro ha fatto registrare un rally tra martedì ed il punto più alto di mercoledì a 960 euro per oncia. L’euro è calato insieme ai mercati azionari. “E’ difficile fare una previsione su un abbassamento sostanziale dei prezzi dell’oro dato lo scenario di fondo relativo ad un rapido rallentamento nella crescita di un certo numero di nazioni. Inoltre, la continua confusione nei mercati emergenti dovrebbe fornire...un elemento addizionale di supporto ”, afferma un’agenzia di brokeraggio statunitense. “I prezzi dei lingotti d’oro affrontano un grande ostacolo fino a quando gli Stati Uniti manterranno il 3% di crescita e la Federal continuerà il tapering al QE”, afferma una nuova nota della banca svizzera di investimento UBS. Nel frattempo, i lingotti “hanno iniziato a cambiare il loro stigma. Il miglioramento nel sentiment per l’oro dovrebbe avere una considerevole ripercussione positiva sull’argento”, dice la stretegista bancaria Edel Tully, alzando le previsioni a tre mesi dell’oro da 1.100$ a 1.350$ per oncia. “Data la prospettiva di ripresa economica che vediamo in futuro, ci aspettiamo che l’argento si comporti meglio dell’oro con i prezzi dell’argento in salita tra mesi a 23$ per oncia, 7$/oz di più del dato di 16$/oz pronosticato dai trader bearish in precedenza”, conclude la nota.


,

,/9(1(5',Ă™

Data 21 Febbraio 2014


,

,/9(1(5',Ă™

Data 21 Febbraio 2014


Alessandria

21 Febbraio 2014

 






*ROG1HZV

20 Feb. 2014 ‡ ECONOMIA ‡ Italia Il bilancio del 2013 è meno pesante del previsto, ma comunque non fa rialzare la testa al settore orafo. Dal questionario di Federpreziosi, rivolto a 703 punti vendita, emerge una situazione di stasi o di lieve miglioramento del settore rispetto al 2012, ma il discorso vale solo per la metà degli operatori.  Il 30% degli esercizi commerciali oggetto dell'indagine ha rivelato un volume di vendite invariato o con un leggero incremento (fino al 5%), mentre il 16% ha dichiarato un aumento tra il 5% e il 30%. Certamente però c'è anche l'altra faccia della medaglia visto che il 34% ha lamentato un calo tra il 5% e il 20% e la restante parte, pari al 14% del totale, ha subito una flessione delle vendite tra il 20% e il 30% (peraltro in alcuni casi, anche superuiore: 6%). Nel 2013 la richiesta maggiore da parte della clientela si è concentrata sulla gioielleria tradizionale o artigianale (34%), i monili in argento (32%), gli orologi (30%, al di là delle caratteristiche e della fascia di prodotto), i bijoux (16%). Tra le tipologie più acquistate gli anelli con un 12% e gli orecchini con un 9%.




I dati rispetto al periodo di vendita spicca il mese di dicembre con un 28%, seguito da agosto (17%), maggio (14%), luglio (13%) e giugno (10%). Disastroso come ormai da tradizione il periodo gennaiomarzo. Le festivitĂ  che trainano di piĂš sono Natale (29%), le comunioni (21%), i matrimoni (17%) e gli anniversari (13%). Tonfo invece per San Valentino (9%).

Tra i punti critici, anche nel 2013, rimane l'informatizzazione. Sempre ferma sul 64% la percentuale delle aziende che propone una vetrina virtuale.


Economia

Ancora segno meno per il settore orafo. Con accenni di ripresa... Parzialmente ĚŝƐĂƩĞƐĞ le previsioni di un 2013 in forte calo rispĞƩo al 2012. L’analisi delle vendite condoƩa da Federpreziosi Confcommercio evidenzia come il sĞƩore orafo ĂƌŐĞŶƟĞƌŽ gioielliero orologiaio di Valenza ĐŽŶƟŶƵŝ a fare i ĐŽŶƟ con il segno meno, ma con un accenno di ripresa ƌŝƐƉĞƩŽ al pesante biennio 2010 2012

VALENZA ha completato all’inizio di febbraio ŵĞƩĞ ancora in evidenza come il

'ĞŶĞƌĂůŝnjnjĂƟ cali quindi, anche se meno ƉĞƐĂŶƟ rispeƩŽ al previsto: impensabile ŝƉŽƟnjnjĂre per il mercato ĚŽŵĞƐƟĐŽ situazioni in controtendenza con gli indici in costante discesa, oramai non solo per i i beni ǀŽůƵƩƵĂƌŝ ma anche per quelli primari. Sono 703 i ƉƵŶƟ vendita su cui sono state fornite indicazioni: oltre a cŽƐƟƚƵŝre un campione decisamente ƐŝŐŶŝĮĐaƟǀŽ͕ rappresentano un numero in sensibile aumento ƌŝƐƉĞƩŽ alle rilevazioni precedeŶƟ, segnale di una rinnovata ĂƩĞŶnjŝŽŶĞ del comparto verso le dinamiche del mercato in ĐŽŶƟŶƵŽ mutamento.

/ŶĨĂƫ il 34% ha lamentato un calo tra il 5 ed il 20% e la restante parte, pari al 14% del totale, ha subito una Ňessione delle vendite tra il 20% ed il 30% ed in alcuni casi (6%) anche oltre. Sull'andamento delle vendite si è entrĂƟ nel deƩĂŐůŝŽ͕ con ůΖŽďŝĞƫǀŽ di ŽƩĞŶĞƌĞ rŝƐƵůƚĂƟ non solo globali ma anche specŝĮĐŝ per classi. E così è emerso come la gioielleria tradizionale o ĂƌƟŐŝĂŶĂůĞ resƟ tra la produzione maggiormente richiesta (34%), così come i monili in argento (32%), gli orologi (30%) e il bijoux (16%). In veƩa tra i monili più richiĞƐƟ spiccano gli anelli con il 12% e si ĂƩĞƐƚĂŶŽ al 9% gli orecchini. Non meno importante per un'analisi sull'andamento del seƩŽre orafo valenzano è il , a seguire il mese di agosto (al 17%). Poi maggio (14%), luglio (13%), giugno (10%) che spesso sono i mesi di occasioni come le comunioni, i matrimoni e gli anniversari. Come da consolidata tradizione, il periodo gennaio marzo resta quello con il minor appeal nei confrŽŶƟ del prŽĚŽƩŽ orafo.

: se ŝŶĨĂƫ 7 punƟ vendita su 10 ŐĞƐƟƐĐŽŶŽ il proprio magazzino con un sistema inforŵĂƟnjnjĂƚŽ͕ è da rilevare come il 16% del campione pƵŶƟ i propri invesƟmenƟ sul commercio eleƩronico, che


sempre più rappresenta un

e una strada obbligata . La vetrina virtuale trova un numero sempre maggiore di ĞƐƟŵĂƚŽƌŝ in un comparto che, ƚƵƩĂvia, si dimostra ancora poco avvezzo agli adeguameŶƟ tecnologici, intesi come opportunità di vendita. Il dato, che non si discosta da quello rilevato alla ĮŶĞ del 2012, indica che solo il 64% propone una vetrina virtuale. Ma questa analisi non è solo ĚĂƟ e percentuali. Emerge infaƫ la ZŝĐŽƌƌĞŶƟ sono i ƌŝĨĞƌŝŵĞŶƟ alle ƉƌŽďůĞŵĂƟĐŚĞ legate allo spesometro, alla tracciabilità dei pagameŶƟ con la limitazione Ăůů͛ƵƟůŝnjnjŽ dei contanƟ non in linea con quanto previsto nel resto d’Europa, nonché il redditometro. Emerge quindi che un'opera di promozione nei ĐŽŶĨƌŽŶƟ del gioiello possa favorire il ritorno all’emozionalità dell’acquisto e risvegliare l’interesse verso i preziosi. Anche per il comparto orafo, ŝŶĨĂƫ͕ “il prolungarsi dello stallo ŶĞůů͛ĂƩƵĂnjŝŽŶĞ di ĞĸĐĂĐŝ polŝƟĐhe economiche a favore delle imprese e del mercato è ormai diventato un problema insostenibile e rischia seriamente di coŵƉƌŽŵĞƩĞƌĞ la sopravvivenza di molte aziende” conclude Federpreziosi Confcommercio. Qui le tabelle con i deƩĂgli per seƩŽre merceologico. 20/02/2014


 

[19/02/2014] VENDITE2013:IDATIFEDERPREZIOSICONFCOMMERCIO

 Generalizzati cali anche se meno pesanti rispetto al previsto – Nei commenti di carattere generale nuovamente stigmatizzato il ritardo negli interventi normativi e fiscali come elemento di forte rischio per la sopravvivenza di molte aziende – Qualche cenno di cambio di rotta malgrado disagio e preoccupazione inallegatoigraficiincartellacompressa ǁǁǁ͘ĨĞĚĞƌƉƌĞnjŝŽƐŝ͘ŝƚ   




WĞƌŝƉƌĞnjŝŽƐŝƵŶϮϬϭϯŵŝŐůŝŽƌĞĚĞůůĞƐƚŝŵĞ

^ĞĐŽŶĚŽ ƵŶ ƐŽŶĚĂŐŐŝŽ Ěŝ &ĞĚĞƌƉƌĞnjŝŽƐŝ ŽŶĨĐŽŵŵĞƌĐŝŽ͕ ŝů ϭϲй ĚĞŝĐŽŵŵĞƌĐŝĂŶƚŝĚŝĐŚŝĂƌĂƵŶĂƵŵĞŶƚŽĚĞůůĞǀĞŶĚŝƚĞƚƌĂŝůϱĞĚŝů ϯϬй Ğ ƚƌĞ ƐƵ ĚŝĞĐŝ ƌĞŐŝƐƚƌĂŶŽ ƵŶ ǀŽůƵŵĞ ŝŶǀĂƌŝĂƚŽ Ž ĐŽŶ ƵŶ ůĞŐŐĞƌŽŝŶĐƌĞŵĞŶƚŽ͘ WĞƌ ŝů ƐĞƚƚŽƌĞ ĚĞŝ ĚĞŝ ƉƌĞnjŝŽƐŝ ƐŽŶŽ ƐƚĂƚĞ ƉĂƌnjŝĂůŵĞŶƚĞ ĚŝƐĂƚƚĞƐĞ ůĞ ƉƌĞǀŝƐŝŽŶŝ Ěŝ ƵŶ ϮϬϭϯ ŝŶ ĨŽƌƚĞ ĐĂůŽ ƌŝƐƉĞƚƚŽ Ăů ϮϬϭϮ͘ >ΖĂŶĂůŝƐŝ ĚĞůůĞ ƌŝůĞǀĂnjŝŽŶŝ Ěŝ ǀĞŶĚŝƚĂ ĐŽŵƉůĞƚĂƚĞ ĚĂ &ĞĚĞƌƉƌĞnjŝŽƐŝ ŽŶĨĐŽŵŵĞƌĐŝŽĂůůΖŝŶŝnjŝŽĚŝĨĞďďƌĂŝŽ͕ƐƵƵŶĐĂŵƉŝŽŶĞĚŝŽůƚƌĞϳϬϬƉƵŶƚŝǀĞŶĚŝƚĂ͕ĞǀŝĚĞŶnjŝĂĐŽŵĞƐŝ ĐŽŶƚŝŶƵŝĂĨĂƌĞŝĐŽŶƚŝĐŽŶŝůƐĞŐŶŽŵĞŶŽ͕ŵĂĐŽŶƋƵĂůĐŚĞĂĐĐĞŶŶŽĚŝƌŝƉƌĞƐĂƌŝƐƉĞƚƚŽĂůƉĞƐĂŶƚĞ ďŝĞŶŶŝŽ ϮϬϭϬͲϮϬϭϮ͘ /ŵƉĞŶƐĂďŝůĞ͕ ĚĞů ƌĞƐƚŽ͕ ŝƉŽƚŝnjnjĂƌĞ ƉĞƌ ŝů ŵĞƌĐĂƚŽ ĚŽŵĞƐƚŝĐŽ ƐŝƚƵĂnjŝŽŶŝ ŝŶ ĐŽŶƚƌŽƚĞŶĚĞŶnjĂĐŽŶŐůŝŝŶĚŝĐŝŝŶĐŽƐƚĂŶƚĞĚŝƐĐĞƐĂ͕ŽƌĂŵĂŝŶŽŶƐŽůŽƉĞƌŝďĞŶŝǀŽůƵƚƚƵĂƌŝŵĂĂŶĐŚĞ ƉĞƌƋƵĞůůŝƉƌŝŵĂƌŝ͕ĐŽŵĞƌŝƐƵůƚĂĚĂŐůŝƵůƚŝŵŝĚĂƚŝ/ƐƚĂƚ͘/ůϯϬйĚĞŝƉĂƌƚĞĐŝƉĂŶƚŝĂůůΖŝŶĚĂŐŝŶĞŝŶĚŝĐĂƵŶ ǀŽůƵŵĞĚŝǀĞŶĚŝƚĞŝŶǀĂƌŝĂƚŽŽĐŽŶƵŶůĞŐŐĞƌŽŝŶĐƌĞŵĞŶƚŽ;ĨŝŶŽĂůϱйͿ͕ŵĞŶƚƌĞŝůϭϲйŚĂĚŝĐŚŝĂƌĂƚŽ ƵŶĂƵŵĞŶƚŽƚƌĂŝůϱĞĚŝůϯϬй͘>ĂƌĞƐƚĂŶƚĞŵĞƚăĚĞůĐĂŵƉŝŽŶĞĚĞŶƵŶĐŝĂƵŶĐĂůŽŐĞŶĞƌĂůŝnjnjĂƚŽĐŽŶ ƉĞƌĐĞŶƚƵĂůŝǀĂƌŝĂďŝůŝ͘/ůϯϰйůĂŵĞŶƚĂƵŶĂĚŝƐĐĞƐĂƚƌĂŝůϱĞĚŝůϮϬйĞůĂƌĞƐƚĂŶƚĞƉĂƌƚĞ͕ƉĂƌŝĂůϭϰй ĚĞů ƚŽƚĂůĞ͕ ŚĂ ƐƵďŝƚŽ ƵŶĂ ĨůĞƐƐŝŽŶĞ ƚƌĂ ŝů ϮϬй ĞĚ ŝů ϯϬй ĞĚ ŝŶ ĂůĐƵŶŝ ĐĂƐŝ ;ϲйͿ ĂŶĐŚĞ ŽůƚƌĞ͘>Ă ŵĂŐŐŝŽƌĞƌŝĐŚŝĞƐƚĂğƉĞƌůĂŐŝŽŝĞůůĞƌŝĂƚƌĂĚŝnjŝŽŶĂůĞŽĂƌƚŝŐŝĂŶĂůĞ;ϯϰйͿ͕ŝŵŽŶŝůŝŝŶĂƌŐĞŶƚŽ;ϯϮйͿ͕Őůŝ ŽƌŽůŽŐŝ ;ϯϬй͕ Ăů Ěŝ ůă ĚĞůůĞ ĐĂƌĂƚƚĞƌŝƐƚŝĐŚĞ Ğ ĚĞůůĂ ĨĂƐĐŝĂ Ěŝ ƉƌŽĚŽƚƚŽͿ͕ ŝ ďŝũŽƵdž ;ϭϲйͿ͘ WƌĞĨĞƌŝƚŝ ŶĞůůĂŐŝŽŝĞůůĞƌŝĂŐůŝĂŶĞůůŝĐŽŶƵŶϭϮйĞŐůŝŽƌĞĐĐŚŝŶŝĐŽŶƵŶϵй͘>ĞǀĞŶĚŝƚĞƌĂŐŐŝƵŶŐŽŶŽŝůůŽƌŽĂƉŝĐĞ ŶĞů ŵĞƐĞ Ěŝ ĚŝĐĞŵďƌĞ ;ϮϴйͿ͕ ƐĞŐƵŝƚŽ ĚĂ ĂŐŽƐƚŽ ;ϭϳйͿ ŵĂŐŐŝŽ ;ϭϰйͿ͕ ůƵŐůŝŽ ;ϭϯйͿ͕ ŐŝƵŐŶŽ ;ϭϬйͿ͘ŽŵĞĚĂĐŽŶƐŽůŝĚĂƚĂƚƌĂĚŝnjŝŽŶĞ͕ŝůƉĞƌŝŽĚŽŐĞŶŶĂŝŽͬŵĂƌnjŽƌĞƐƚĂƋƵĞůůŽĐŽŶŝůŵŝŶŽƌĂƉƉĞĂů ŶĞŝ ĐŽŶĨƌŽŶƚŝ ĚĞů ƉƌŽĚŽƚƚŽ ŽƌĂĨŽ͘/ů ϳϲй ĚĞů ĐĂŵƉŝŽŶĞ ĐŽŶĨĞƌŵĂ ĐŚĞ ĐŽŶƚŝŶƵĂŶŽ ĂĚ ĞƐƐĞƌĐŝ ŽĐĐĂƐŝŽŶŝƉĂƌƚŝĐŽůĂƌŝĚΖĂĐƋƵŝƐƚŽƋƵĂůŝŝůEĂƚĂůĞ;ϮϵйͿ͕ůĞĐŽŵƵŶŝŽŶŝ;ϮϭйͿ͕ŝŵĂƚƌŝŵŽŶŝ;ϭϳйͿĞŐůŝ ĂŶŶŝǀĞƌƐĂƌŝ;ϭϯйͿ͘^ĞŐƵĞ^ĂŶsĂůĞŶƚŝŶŽĐŽŶƵŶŶŽŶĐĞƌƚŽĞƐĂůƚĂŶƚĞ;ϵйͿ͘ĐĐĞƐƐŽĚŝďƵƌŽĐƌĂnjŝĂĞĚŝ ƉƌĞƐƐŝŽŶĞ ĨŝƐĐĂůĞ͕ ƐƉĞƐŽŵĞƚƌŽ͕ ůŝŵŝƚĂnjŝŽŶĞ ĂůůΖƵƚŝůŝnjnjŽ ĚĞŝ ĐŽŶƚĂŶƚŝ͕ ƌĞĚĚŝƚŽŵĞƚƌŽ Ğ /ů ƉƌŽůƵŶŐĂƌƐŝ ĚĞůůŽ ƐƚĂůůŽ ŶĞůůΖĂƚƚƵĂnjŝŽŶĞ Ěŝ ĞĨĨŝĐĂĐŝ ƉŽůŝƚŝĐŚĞ ĞĐŽŶŽŵŝĐŚĞ ĐŽƐƚŝƚƵŝƐĐŽŶŽ ƉƌŽďůĞŵŝ ŽƌŵĂŝ ŝŶƐŽƐƚĞŶŝďŝůŝĐŚĞƌŝƐĐŚŝĂŶŽƐĞƌŝĂŵĞŶƚĞĚŝĐŽŵƉƌŽŵĞƚƚĞƌĞůĂƐŽƉƌĂǀǀŝǀĞŶnjĂĚŝŵŽůƚĞĂnjŝĞŶĚĞ͘&ŽƌƚĞ ůĂĐŽŶǀŝŶnjŝŽŶĞĐŚĞƵŶĂĨŽƌƚĞĂnjŝŽŶĞƉƌŽŵŽnjŝŽŶĂůĞŶĞŝĐŽŶĨƌŽŶƚŝĚĞůŐŝŽŝĞůůŽĐŽŶůĞƐƵĞƉĞĐƵůŝĂƌŝƚă ŝŶƚƌŝŶƐĞĐŚĞ Ğ ĐŽŶ ŝ ƐƵŽŝ ĐŽŶƚĞŶƵƚŝ ĐƵůƚƵƌĂůŝ ƉŽƚƌĞďďĞ ĨĂǀŽƌŝƌĞ ŝů ƌŝƚŽƌŶŽ ĂůůΖĞŵŽnjŝŽŶĂůŝƚă ĚĞůůΖĂĐƋƵŝƐƚŽĞƌŝƐǀĞŐůŝĂƌĞůΖŝŶƚĞƌĞƐƐĞǀĞƌƐŽŝƉƌĞnjŝŽƐŝ͘ ϭϵĨĞďďƌĂŝŽϮϬϭϰ

ĨĞĚĞƌƉƌĞnjŝŽƐŝ


 ϭϵĨĞď

Rilevamento Federpreziosi: 2013 ancora in sofferenza, ma si intravedeunospiraglio ĐŽŶŽŵŝĂͬ'ŝŽŝĞůůŝͬƚƌĂĚĞWƵďďůŝĐĂƚŽĚĂŚŝĂƌĂŝDĂƌƚŝŶŽ

ĂŐůŝŽůƚƌĞϳϬϬŐŝŽŝĞůůŝĞƌŝŝŶƚĞƌǀŝƐƚĂƚŝĞŵĞƌŐĞĐŚĞŝůϰϲйŚĂƌĞŐŝƐƚƌĂƚŽƵŶǀŽůƵŵĞĚŝǀĞŶĚŝƚĞŝŶǀĂƌŝĂƚŽŽŝŶ ĐƌĞƐĐŝƚĂ͗ƌĞƐŝƐƚŽŶŽůĞ͚ŽĐĐĂƐŝŽŶŝ͛ĐŽŵĞŝůEĂƚĂůĞĞůĞĐŽŵƵŶŝŽŶŝ

 Venditeingioielleria,idatisul2013hannoparzialmentesorpreso:nonostanteisegniancoranegativi, infatti, si registra qualche accenno di ripresa rispetto al biennio 2010Ͳ2012͘ /ů ƋƵĞƐƚŝŽŶĂƌŝŽ ĐŚĞ Federpreziosi Confcommercio ƐŽƚƚŽƉŽŶĞ ƉĞƌŝŽĚŝĐĂŵĞŶƚĞ Ăŝ ƉƌŽƉƌŝ ĂƐƐŽĐŝĂƚŝ ʹ ĐŚĞ ƋƵĞƐƚ͛ĂŶŶŽ ŚĂŶŶŽ ƉĂƌƚĞĐŝƉĂƚŽ ŝŶ ŵŽĚŽ ƐĞŵƉƌĞ Ɖŝƶ ŵĂƐƐŝĐĐŝŽ ʹ ĨŽƚŽŐƌĂĨĂ ƵŶĂ ƐŝƚƵĂnjŝŽŶĞ ĐŽŵƉŽƐŝƚĂ͗ da un lato, il 30% dei dettaglianti che hanno preso parte all’indagine ha rilevato un volume di vendite invariato o con un leggeroincremento;ĨŝŶŽĂůϱйͿĞŝůϭϲйŚĂĚŝĐŚŝĂƌĂƚŽƵŶĂƵŵĞŶƚŽƚƌĂŝůϱĞĚŝůϯϬй͕dall’altroil34%ha lamentatouncalotrail5edil20%͕ŝůϭϰйŚĂƐƵďŝƚŽƵŶĂĨůĞƐƐŝŽŶĞĚĞůůĞǀĞŶĚŝƚĞƚƌĂŝůϮϬйĞĚŝůϯϬйĞĚŝŶ ĂůĐƵŶŝĐĂƐŝ;ϲйͿĂŶĐŚĞŽůƚƌĞ͘




/ƌŝƐƵůƚĂƚŝĚĞůůĞƌŝůĞǀĂnjŝŽŶŝƐƵůůĞǀĞŶĚŝƚĞĚŝ&ĞĚĞƌƉƌĞnjŝŽƐŝ;ĞĨĨĞƚƚƵĂƚĞŶĞůƉĞƌŝŽĚŽĚĂůϵŐĞŶŶĂŝŽĂůϭϬĨĞďďƌĂŝŽͿ ƐŽŶŽŝŶůŝŶĞĂĐŽŶů͛andamentodelmercatodomesticoevidenziatoanchedall’Istat͕ĐŽŶŝŶĚŝĐŝŝŶĐĂůŽƉĞƌ ƋƵĂƐŝ ƚƵƚƚĞ ůĞ ƚŝƉŽůŽŐŝĞ Ěŝ ďĞŶŝ͘ All’indagine hanno preso parte oltre 700 punti vendita, numero in sensibileaumentorispettoallerilevazioniprecedentiepertantosegnodiunarinnovataattenzionedel compartoversoledinamichedelmercatoincontinuomutamento,comemostranoidatiemersi. sĂƌŝĞŐĂƚŽ Ğ ĐŽŵƉůĞƐƐŽ ů͛ŝĚĞŶƚŝŬŝƚ ĚĞůůĞ ƌĞĂůƚă Ăů ĚĞƚƚĂŐůŝŽ ŝŶƚĞƌǀŝƐƚĂƚĞ͗ ůĂ ŵĂŐŐŝŽƌ ƉĂƌƚĞ ;ĐŝƌĐĂ ŝů ϱϮйͿ ŐĞƐƚŝƐĐĞ Ăƚƚŝǀŝƚă ŝŶ njŽŶĞ ĐŝƚƚĂĚŝŶĞ ĐĞŶƚƌĂůŝ Ğ ůĂ ƐƚƌĂŐƌĂŶĚĞ ŵĂŐŐŝŽƌĂŶnjĂ ĚĞŝ ƉƵŶƚŝ ǀĞŶĚŝƚĂ ĐŽŝŶǀŽůƚŝ ğ ĐŽƐƚŝƚƵŝƚĂŝŶĨŽƌŵĂĚŝƐŽĐŝĞƚăĚŝƉĞƌƐŽŶĞ͘Oltreall’andamentogeneraledellevenditeèstatainseritauna suddivisionepiùdettagliatarelativaallecategoriemerceologiche,chedenotaunaripresadelcomparto ‘gioielleria tradizionale o artigianale’ ;Ăů ƉƌŝŵŽ ƉŽƐƚŽ ĚĞůůĞ ǀĞŶĚŝƚĞ ĐŽŶ ŝů ϯϰйͿ͕ ƐĞŐƵŝƚĂ ĚĂ monili in argento ;ϯϮйͿ͕ orologi ;ϯϬй͕ Ăů Ěŝ ůă ĚĞůůĞ ĐĂƌĂƚƚĞƌŝƐƚŝĐŚĞ Ğ ĚĞůůĂ ĨĂƐĐŝĂ Ěŝ ƉƌŽĚŽƚƚŽͿ Ğ͕ ŝŶ ĐŽĚĂ͕ ŝ bijoux ;ϭϲйͿ͘dƌĂůĞƚŝƉŽůŽŐŝĞĚŝŵŽŶŝůŝƉŝƶƌŝĐŚŝĞƐƚĞŐůŝĂŶĞůůŝĐŽŶƵŶϭϮйĞŐůŝŽƌĞĐĐŚŝŶŝĐŽŶƵŶϵй͘ 

  ŶƚƌĂŶĚŽ ĂŶĐŽƌĂ Ěŝ Ɖŝƶ ŶĞů ĚĞƚƚĂŐůŝŽ͕ ƉƌŽƐĞŐƵĞ ŝů ĐĂůŽ ĚĞůůĞ ǀĞŶĚŝƚĞ ĚĞůů͛oreficeria a peso non firmata e dell’oreficeriafinenonfirmata;ƵŶƐŽůŽƉƵŶƚŽǀĞŶĚŝƚĂƐƵĚŝĞĐŝŚĂƌŝƐĐŽŶƚƌĂƚŽƵŶĂƵŵĞŶƚŽĨŝŶŽĂůϭϬйĚĞůůĞ ƌŝĐŚŝĞƐƚĞͿ͘/ŶĨŽƌƚĞĐĂůŽĂŶĐŚĞů͛ŽƌĞĨŝĐĞƌŝĂĨŝƌŵĂƚĂŵĞŶƚƌĞƵŶϭϲйĚŝĐŚŝĂƌĂĐŚĞůĂƌŝĐŚŝĞƐƚĂĚŝŐŝŽŝĞůůĞƌŝĂŶŽŶ ĨŝƌŵĂƚĂ ğ ĂƵŵĞŶƚĂƚĂ ĐŽŶ ƉĞƌĐĞŶƚƵĂůŝ ǀĂƌŝĂŶƚŝ ƚƌĂ ŝů ϱ ĞĚ ŝů ϯϬй͘ Contrazione per la gioielleria firmata ŵĞŶƚƌĞŝůϱϱйĞǀŝĚĞŶnjŝĂƵŶĂripresadeimoniliinargento,grazie–secondoquantodichiaratoamargine delquestionarioͲall’incidenzadelfattoremoda͘EĞůĚĞƚƚĂŐůŝŽ͗ŝůϭϴйŚĂƌŝůĞǀĂƚŽƵŶŝŶĐƌĞŵĞŶƚŽĚŝǀĞŶĚŝƚĞ ŝŶƉĞƌĐĞŶƚƵĂůŝǀĂƌŝĂďŝůŝĚĂůϮϭĂŽůƚƌĞŝůϯϬй͕ŵĞŶƚƌĞŝůϯϬйƚƌĂŝůϱĞŝůϮϬй͘ Dicembre resta il mese più significativo, complici le festività del Natale, periodo in cui le vendite raggiungono il 28%; a seguire agosto (17%) maggio (14%), luglio (13%), giugno (10%). WĞƌ ŝ ŐŝŽŝĞůůŝ͕ ŝů ƉĞƌŝŽĚŽ ŐĞŶŶĂŝŽͬŵĂƌnjŽ ƌĞƐƚĂ ƋƵĞůůŽ ĐŽŶ ŝů ŵŝŶŽƌ ĂƉƉĞĂů͘ Resistono però le occasioni tradizionali per acquistareoggettipreziosicomeilNatale(29%),lecomunioni(21%),imatrimoni(17%)eglianniversari ;ϭϯйͿ͕ƉŝƶĚĞůƵĚĞŶƚĞ^ĂŶsĂůĞŶƚŝŶŽĐŽŶƵŶϵй͘


 'ůŝ ŽƌŽůŽŐŝ ƐŽŶŽ ƐƚĂƚŝ ƐƵĚĚŝǀŝƐŝ ƉĞƌ ĨĂƐĐŝĂĚŝƉƌĞnjnjŽ͗ůĂƉƌŝŵĂĐĂƚĞŐŽƌŝĂ͕ƌĞůĂƚŝǀĂĂůů͛orologeriadialtissima gamma;ĐŽŶƉƌĞnjnjŝĚŝǀĞŶĚŝƚĂĐŝŽğŽůƚƌĞŐůŝϴŵŝůĂĞƵƌŽͿ͕ŚĂƌĞŐŝƐƚƌĂƚŽƵŶĂdomandastabileƉĞƌŝůϯϴйĚĞŐůŝ ŽƉĞƌĂƚŽƌŝ͘ /Ŷ ĂůĐƵŶŝ ĐĂƐŝ ů͛ĂƵŵĞŶƚŽ ğ ƐĞŶƐŝďŝůĞ͗ ĂĚĚŝƌŝƚƚƵƌĂ ŝů ϭϰй ĚĞŐůŝ ŽƉĞƌĂƚŽƌŝ ŚĂ ƐĞŐŶĂůĂƚŽ ƵŶ ŝŶĐƌĞŵĞŶƚŽǀĂƌŝĂďŝůĞƚƌĂŝůϱйĞŝůϭϬй͘hŶƐĞĐĐŽϮϰйŚĂĚĞŶƵŶĐŝĂƚŽŝŶǀĞĐĞƵŶĐĂůŽŽůƚƌĞŝůϯϬй͘Nell’alta gamma;ĐŽŶƉƌĞnjnjŝƚƌĂŝϯŵŝůĂĞŐůŝϴŵŝůĂĞƵƌŽͿil54%deglioperatoriregistraunabattutadiarrestoĐŽŶƵŶ ĐĂůŽĐŚĞǀĂĚĂůϱйĂŽůƚƌĞŝůϯϬй͕ŵĞŶƚƌĞƉĞƌĐŝƌĐĂŝůϮϵйĚĞŝƉƵŶƚŝǀĞŶĚŝƚĂůĂƌŝĐŚŝĞƐƚĂğƌŝƐƵůƚĂƚĂŝŶǀĂƌŝĂƚĂ͘ ^ŝƚƵĂnjŝŽŶĞƉƌĞƐƐŽĐŚĠĂŶĂůŽŐĂƉĞƌŝůprodottodifasciamediaconprezzofrai500 ei3.000euro͘/ůϮϯй ĚĞŐůŝŽƉĞƌĂƚŽƌŝŚĂĞǀŝĚĞŶnjŝĂƚŽƵŶĂĚŽŵĂŶĚĂŝŶǀĂƌŝĂƚĂ͕ĞƵŶĂůƚƌŽϮϯйŝŶĚŝĐĂƵŶĂƵŵĞŶƚŽƚƌĂŝůϱйĞŝůϮϬй͘ hŶ ďƵŽŶ ϱϭй ŚĂ ƐƵďŝƚŽ ƵŶ ǀŝƐƚŽƐŽ ĐĂůŽ Ěŝ ƌŝĐŚŝĞƐƚĞ ŝŶ ƉĞƌĐĞŶƚƵĂůŝ ŽƐĐŝůůĂŶƚŝ ƚƌĂ ů͛ϭϭй Ğ ŽůƚƌĞ ŝů ϯϬй͘ Non naviga in acque migliori la fascia di prodotto cosiddetta di entry level, ǀĂůĞ Ă ĚŝƌĞ Ěŝ ƉƌĞnjnjŽ ĨŝŶŽ Ă ϱϬϬ ĞƵƌŽ͘^ĞŝůϰϰйĚĞŐůŝŽƉĞƌĂƚŽƌŝŚĂƐĞŐŶĂůĂƚŽƵŶĐĂůŽĨŝŶŽĂůϯϬйĐŽŶƵŶƉŝĐĐŽŶĞůůĂĨĂƐĐŝĂƚƌĂŝůϱйĞĚŝůϭϬй ;ϮϮйͿ͕ ƵŶĂ ďƵŽŶĂ ƉĞƌĐĞŶƚƵĂůĞ ŶŽŶ ŚĂ ƌŝůĞǀĂƚŽ ĐĂůŝ ƐŽƐƚĂŶnjŝĂůŝ ;ϮϮйͿ͘ >ĂƐĐŝĂ ďĞŶ ƐƉĞƌĂƌĞ ů͛ϴй ĐŚĞ ŚĂ ƌŝƐĐŽŶƚƌĂƚŽƵŶĂƵŵĞŶƚŽĚŝŝŶƚĞƌĞƐƐĞŝŶŵŝƐƵƌĂƚƌĂŝůϱйĞĚŝůϭϬй͘

 >ĂƋƵĞƐƚŝŽŶĞinformatizzazioneĞǀŝĚĞŶnjŝĂƵŶĂůƚƌŽĚĂƚŽ͗solo7puntivenditasu10gestisconoilproprio magazzinoconunsistemainformatizzato,ancheseil16%puntaoggiipropriinvestimentisulcommercio elettronico͕ĐŚĞƐĞŵƉƌĞƉŝƶƌĂƉƉƌĞƐĞŶƚĂƵŶŵŽĚĞůůŽĚŝďƵƐŝŶĞƐƐĞƵŶĂƐƚƌĂĚĂŽďďůŝŐĂƚĂƉĞƌĨĂƌĨƌŽŶƚĞĂůůĞ ĞƐŝŐĞŶnjĞĚŝƵŶŵĞƌĐĂƚŽŝŶĐƵŝůĂƉĂƌŽůĂĚ͛ŽƌĚŝŶĞƐĞŵďƌĂĞƐƐĞƌĞůĂĨůĞƐƐŝďŝůŝƚăĚĞůů͛ŽĨĨĞƌƚĂ͘ƌĞƐĐĞůŝĞǀĞŵĞŶƚĞ ŝůŶƵŵĞƌŽĚĞŐůŝĞƐƚŝŵĂƚŽƌŝŵĂŶŽŶŝŶŵĂŶŝĞƌĂƐŝŐŶŝĨŝĐĂƚŝǀĂƌŝƐƉĞƚƚŽĂůϮϬϭϮ͗soloil64%proponeunavetrina virtuale͘


/Ŷ ƐŝŶƚĞƐŝ͕ Ɛŝ ĂƐƐŝƐƚĞ ĂŶĐŽƌĂ ĂĚ ƵŶĂ contrazione delle vendite͗ Őůŝ ŝŶƚĞƌǀŝƐƚĂƚŝ ĂƚƚƌŝďƵŝƐĐŽŶŽ ŝů ĨĞŶŽŵĞŶŽ Ă ĐĂƵƐĞĐŽŵĞůĞinfinitenormativeel’eccessivapressionefiscale͕ĞĂƐĞŐƵŝƌĞĂŶĐŚĞĂƉƌŽďůĞŵĂƚŝĐŚĞĐŽŵĞ ůŽ spesometro͕ ůĂ tracciabilità dei pagamentiĐŽŶ ůĂ ůŝŵŝƚĂnjŝŽŶĞ Ăůů͛ƵƚŝůŝnjnjŽ ĚĞŝ ĐŽŶƚĂŶƚŝ ;ŶŽŶŝŶ ůŝŶĞĂĐŽŶ ƋƵĂŶƚŽ ƉƌĞǀŝƐƚŽ ŶĞů ƌĞƐƚŽ Ě͛ƵƌŽƉĂ ĨĂǀŽƌĞŶĚŽ ŝŶ ŵŽůƚŝ ĐĂƐŝ ŝů ƚƌĂŶƐŝƚŽ ĨƌŽŶƚĂůŝĞƌŽ ƉĞƌ Őůŝ ĂĐƋƵŝƐƚŝ Ɖŝƶ ŝŵƉŽƌƚĂŶƚŝͿŶŽŶĐŚĠŝůredditometro͘ “Continua ad emergere la convinzione che una forte azione promozionaleneiconfrontidelgioielloconlesuepeculiaritàintrinseche e con i suoi contenuti culturali possa favorire il ritorno all’emozionalità dell’acquistoerisvegliarel’interesseversoipreziosiʹŚĂĚĞƚƚŽGiuseppe Aquilino͕ƉƌĞƐŝĚĞŶƚĞĚŝ&ĞĚĞƌƉƌĞnjŝŽƐŝ;ŶĞůůĂĨŽƚŽĂƐŝŶŝƐƚƌĂͿͲ͘Ancheperil comparto orafo il prolungarsi dello stallo nell’attuazione di efficaci politiche economiche a favore delle imprese e del mercato è ormai diventato un problema insostenibile e rischia seriamente di comprometterelasopravvivenzadimolteaziende”. 




Febbraioscintillanteperl'argento:hamessoasegnoilrallypiùlungo degliultimi45anni.Beneanchel'oro 19febbraio2014 L'argentohamessoasegnounfebbraioassolutamentedaincorniciare:ilrally deiprezzidelmetallopreziosoèilpiùlungodegliultimi45anni.Afaredecollare i prezzi dell'argento (e dell'oro) è l'impennata della domanda di investimenti alternativi, per i timori di una frenata dell'economia mondiale. Dall'inizio dell'anno la corsa del "silver" è stata del 12%, anche grazie a un rinnovato interessepergioielliemonete,mentreilmetallogialloèsalitodel9,7%.Piùin generale,èl'insiemedellecommoditiesadavermessoasegnounsignificativo rimbalzo.

«Un chiaro sintomo del nervosismo sulla qualità della crescita americana Ͳ commenta David Meger di Vision Financial Markets Ͳ ma anchedellatempestasulmercatodeicambidovutaaltapering»,conparticolareriferimentoallevalutedei Paesi emergenti. Anche se, spiega ancora Meger, il balzo si deve anche a una reazione tecnica dopo lo scivolonedell'annoscorso. E anche se Morgan Stanley e Goldman Sachs prevedono comunque un 2014 in discesa per i metalli preziosi,èunfattocheglistessihedgefundsianotornati"bullish"(rialzisti)sull'argento,conunaposizione nettarialzistaper7675contrattidifutureeopzioniall'11febbraioscorso. Adaiutarelacorsadell'argentoènaturalmenteilparallelorallydell'oro,cheierihachiusoinrialzoperla nonasedutaconsecutiva,dopoidatiinferiorialleattesesull'attivitàmanifatturieranelloStatodiNewYork. Ilmetallogialloèstatosostenutoanchedall'indebolimentodeldollaroneiconfrontidelleprincipalivalute. L'oro con consegna ad aprile, il contratto più scambiato, ha guadagnato 5,8 dollari chiudendo a 1.324,4 dollari l'oncia al Comex. Mentre le consistenze di Spdr Gold Trust, il più grande Etf del mondo legato all'oro,sonocalatea801,25tonnellatedalleprecedenti806,35tonnellate. 




/ŶĚƵƐƚƌŝĂŽƌĂĨĂŝƚĂůŝĂŶĂ͗нϴйĚŝĞdžƉŽƌƚŶĞůϮϬϭϯ ϭϴͬϬϮͬϮϬϭϰ LJŽƌĂĨŽŝƚĂůŝĂŶŽ

/ůϮϬϭϯğƐƚĂƚŽƵŶĂŶŶŽĂĚƵĞǀĞůŽĐŝƚăƉĞƌů͛ŝŶĚƵƐƚƌŝĂĚĞůůĂ ŐŝŽŝĞůůĞƌŝĂ͕ƵŶŽĚĞŝĐŽŵƉĂƌƚŝĚŝƉƵŶƚĂĚĞůŵĂŶŝĨĂƚƚƵƌŝĞƌŽ ŶĂnjŝŽŶĂůĞĚĞůůƵƐƐŽ͘ EĞůƉƌŝŵŽƐĞŵĞƐƚƌĞŝůƐĞƚƚŽƌĞĂĐĐƵƐĂǀĂĂŶĐŽƌĂŐůŝĞĨĨĞƚƚŝ ŶĞŐĂƚŝǀŝĚĞůůĂƉƌŽůƵŶŐĂƚĂĐƌŝƐŝĞĐŽŶŽŵŝĐĂ͕ƐŽƉƌĂƚƚƵƚƚŽƐƵů ŵĞƌĐĂƚŽŝŶƚĞƌŶŽ͘hŶĂƚĞŶĚĞŶnjĂŶĞŐĂƚŝǀĂƐŽůŽŝŶƉĂƌƚĞ ĂƚƚĞŶƵĂƚĂĚĂƵŶƌĞĐƵƉĞƌŽ͕ƐŝĂƉƵƌĞƉĂƌnjŝĂůĞ͕ĚĞůůĞ ĞƐƉŽƌƚĂnjŝŽŶŝ͘^ƵĐĐĞƐƐŝǀĂŵĞŶƚĞƐŝğŝŶŝnjŝĂƚĂƵŶĂĨĂƐĞĚŝ ƉĂƌnjŝĂůĞƌĞĐƵƉĞƌŽĚĞůůĞǀĞŶĚŝƚĞĐŽŵƉůĞƐƐŝǀĞ͕ŐƌĂnjŝĞĂŶĐŚĞ ĂůƌŝĚŝŵĞŶƐŝŽŶĂŵĞŶƚŽĚĞŝƉƌĞnjnjŝĂůůĂƉƌŽĚƵnjŝŽŶĞ͕ŐĞŶĞƌĂƚŽ ĚĂůůŽƐŵĚĞŝĐŽƌƐŝĚĞůůĞŵĂƚĞƌŝĞƉƌŝŵĞƉƌĞnjŝŽƐĞ͘ /ůƉƌĞĐŽŶƐƵŶƚŝǀŽĚĞůů͛ŝŶƚĞƌŽϮϬϭϯƐŝĐĂƌĂƚƚĞƌŝnjnjĂĐŽŶƵŶ ĂƵŵĞŶƚŽʹƌŝƐƉĞƚƚŽĂůϮϬϭϮʹĚĞůůĞĞƐƉŽƌƚĂnjŝŽŶŝ͗нϴйŝŶ ǀĂůŽƌŝŶŽŵŝŶĂůŝ͘WŝƶĐŽŶƐŝƐƚĞŶƚĞ;ĚĞůů͛ŽƌĚŝŶĞĚĞůнϭϲйͿŝŶ ƚĞƌŵŝŶŝƌĞĂůŝ͕ĂůŶĞƚƚŽĚĞŝŵƵƚĂŵĞŶƚŝĚĞŝƉƌĞnjnjŝ͘ĂƋƵĞƐƚŝĂŶĚĂŵĞŶƚŝğĞŵĞƌƐŽƵŶƵůƚĞƌŝŽƌĞďĂůnjŽŝŶƐƵĚĞů ǀĂůŽƌĞŵĞĚŝŽƵŶŝƚĂƌŝŽ͕ŐĞŶĞƌĂƚŽĚĂŝĐƌĞƐĐĞŶƚŝĐŽŶƚĞŶƵƚŝƋƵĂůŝƚĂƚŝǀŝĚĞŝŐŝŽŝĞůůŝŝƚĂůŝĂŶŝŝŶǀŝĂƚŝƐƵŝŵĞƌĐĂƚŝ ŵŽŶĚŝĂůŝ͘hŶǀĂůŽƌĞĐŚĞğƉŝƶĚĞůĚŽƉƉŝŽĚĞůĐŽƌƌŝƐƉŽŶĚĞŶƚĞǀĂůŽƌĞĐĂůĐŽůĂƚŽƉĞƌŝŐŝŽŝĞůůŝŝŵƉŽƌƚĂƚŝ͘/ů ƐĞƚƚŽƌĞĐŽŶƐĞƌǀĂƵŶĨŽƌƚĞǀĂŶƚĂŐŐŝŽĐŽŵƉĞƚŝƚŝǀŽŶĞůůĂƉƌŽĚƵnjŝŽŶĞ͕ŵĂƉƌĞƐĞŶƚĂĂŶĐŽƌĂĞǀŝĚĞŶƚŝƐŽĨĨĞƌĞŶnjĞ ŶĞůůĂĐŽŵƉĞƚŝƚŝǀŝƚăĚŝƐƚƌŝďƵƚŝǀĂ;ŝŶ/ƚĂůŝĂĞĂůů͛ĞƐƚĞƌŽͿ͗ĚĂůůĂďĂƐƐĂƋƵŽƚĂĚŝƉƌŽĚŽƚƚŝĐŽŶƚƌĂƐƐĞŐŶĂƚŝĚĂŵĂƌĐŚŝ ĂƉƉƌĞnjnjĂƚŝĞĚĂůůĂůŝŵŝƚĂƚĂƌĞƚĞĚŝƉƵŶƚŝǀĞŶĚŝƚĂĚŝƌĞƚƚŝ͘>ĂƐĐŝĂŶĚŽƋƵŝŶĚŝĐĂŵƉŽĂƉĞƌƚŽĂůů͛ĂƚƚŝǀŝƚăĚĞŝďƵLJĞƌ͘ ZŝŵĂŶĞĂŶĐŽƌĂƉĞŶĂůŝnjnjĂƚĂůĂĚŽŵĂŶĚĂŝŶƚĞƌŶĂĂĐĂƵƐĂĚĞůů͛ƵůƚĞƌŝŽƌĞƌŝĚƵnjŝŽŶĞĚĞůƌĞĚĚŝƚŽŵĞĚŝŽ ĚŝƐƉŽŶŝďŝůĞĚĞůůĞĨĂŵŝŐůŝĞŝƚĂůŝĂŶĞ͘ZŝĚƵnjŝŽŶĞĐŚĞğƐƚĂƚĂƌŝƉĞƚƵƚĂŵĞŶƚĞƌŝůĞǀĂƚĂĚĂ/ƐƚĂƚĞĂŶĐĂĚ͛/ƚĂůŝĂ͘ >ĞƚĞŶĚĞŶnjĞƌŝƉŽƌƚĂƚĞƐŽƉƌĂƐŽŶŽŝŶůŝŶĞĂĐŽŶƋƵĞůůĞƉƵďďůŝĐĂƚĞŽŐŐŝĚĂůt͘'͘͘EĞůů͛ŝŶƚĞƌŽϮϬϭϯůĂĚŽŵĂŶĚĂ ŵŽŶĚŝĂůĞĚŝŽƌŽĚĂƉĂƌƚĞĚĞůůĂŐŝŽŝĞůůĞƌŝĂğĐƌĞƐĐŝƵƚĂĚĞůнϭϲ͕ϱйŝŶƋƵĂŶƚŝƚă;ƚŽŶŶ͘ͿƌŝƐƉĞƚƚŽĂƵŶĂŶŶŽ ƉƌŝŵĂ͘WĞƌĐŽŶƚƌŽ͕ŝŶǀĂůŽƌĞğƐƚŝŵĂƚŽƵŶĂĨůĞƐƐŝŽŶĞĚĞůͲϭ͕ϱйĂĐĂƵƐĂĚĞůƌŝĐŽƌĚĂƚŽĂƌƌĞƚƌĂŵĞŶƚŽĚĞůƉƌĞnjnjŽ ĚĞůů͛ŽƌŽ͘ >ĞĚŝǀĞƌƐĞĚŝŶĂŵŝĐŚĞĚĞůůĂĚŽŵĂŶĚĂŚĂŶŶŽĐŽŵƵŶƋƵĞĐŽŶƐĞŶƚŝƚŽƵŶƌĞĐƵƉĞƌŽĚĞůůĂƉƌŽĚƵnjŝŽŶĞ;нϳ͕ϱй ŶĞůĐŽƌƐŽĚĞůϮϬϭϯͿ͕ĚŽƉŽƵŶƋƵŝŶƋƵĞŶŶŝŽĚŝĂƌƌĞƚƌĂŵĞŶƚŝ͘ ^ĞŐŶĂůŝƉŽƐŝƚŝǀŝʹƉĞƌĂůƚƌŽĚĞďŽůŝĞŝŶĐĞƌƚŝʹƐŝƐŽŶŽƉƌĞƐĞŶƚĂƚŝĂŶĐŚĞŶĞŝƉƌŝŵŝŵĞƐŝĚĞůϮϬϭϰ͕ŵĂŝůǀŽůƵŵĞ ĚĞůŐŝƌŽĚ͛ĂĨĨĂƌŝƌŝŵĂŶĞĂŶĐŽƌĂůŽŶƚĂŶŽĚĂŝůŝǀĞůůŝŵĂƐƐŝŵŝƌĂŐŐŝƵŶƚŝƉƌŝŵĂĚĞůůĂĐƌŝƐŝ͘^ĞŐŶĂůŝĐŚĞ ƉƌŽǀĞŶŐŽŶŽĚĂůůĂƌŝƉƌĞƐĂĚĞŐůŝŝŶǀĞƐƚŝŵĞŶƚŝŶĞůů͛ŝŶŶŽǀĂnjŝŽŶĞĚŝƉƌŽĚŽƚƚŽĞĚŝƉƌŽĐĞƐƐŽ;ĂƚƚƌĂǀĞƌƐŽŶƵŽǀŝ ŵĂƚĞƌŝĂůŝĞŶƵŽǀĞƚĞĐŶŝĐŚĞĚŝŐŝƚĂůŝͿ͕ĚĂůƌŝĐŽƌĚĂƚŽŝŶŶĂůnjĂŵĞŶƚŽĚĞůǀĂůŽƌĞĂŐŐŝƵŶƚŽĞĚĂů ĐŽŶƚĞŵƉŽƌĂŶĞŽĂůůĂƌŐĂŵĞŶƚŽĚĞůůĂďĂƐĞĚĞůůĂƉŝƌĂŵŝĚĞĚĞŝĐŽŶƐƵŵŝŝŶĨƵŶnjŝŽŶĞĚĞůƌŝĚŝŵĞŶƐŝŽŶĂŵĞŶƚŽ ĚĞŝƉƌĞnjnjŝĚĞŝŐŝŽŝĞůůŝĚĞƐƚŝŶĂƚŝĂůĐŽŶƐƵŵĂƚŽƌĞĨŝŶĂůĞ͘ hŶƵůƚĞƌŝŽƌĞŵŝŐůŝŽƌĂŵĞŶƚŽĚĞůƐĞƚƚŽƌĞƐŝƚƌŽǀĂĂŶĐŚĞŶĞůůĂƌĂnjŝŽŶĂůŝnjnjĂnjŝŽŶĞĚĞůůĂŐĞƐƚŝŽŶĞĂnjŝĞŶĚĂůĞ͘/Ŷ ƉĂƌƚŝĐŽůĂƌĞ͕ŶĞůůĂƌŝĚƵnjŝŽŶĞĚĞůůĞƐĐŽƌƚĞ;ŵĂƚĞƌŝĞƉƌŝŵĞ͕ĐŽŵƉŽŶĞŶƚŝĞƉƌŽĚŽƚƚŝĨŝŶŝƚŝͿĂƚƚƌĂǀĞƌƐŽĂŶĂůŝƐŝ ƉƵŶƚƵĂůŝĚĞůůĞŵŽĚŝĨŝĐĂnjŝŽŶŝĚĞůůĂůƵŶŐĂĨŝůŝĞƌĂĚŝƐƚƌŝďƵƚŝǀĂĞʹŶĂƚƵƌĂůŵĞŶƚĞʹĚĞůůĞƚĞŶĚĞŶnjĞĚĞŝŐƵƐƚŝĚĞŝ ĐŽŶƐƵŵĂƚŽƌŝĨŝŶĂůŝ͘LJ&ƌĂŶĐŽDĂƌĐŚĞƐŝŶŝ


Compro Oro 

ǀĂƐŝŽŶĞĨŝƐĐĂůĞĚŝƵŶŽŵƉƌŽKƌŽ  Giovedì20Febbraio2014ScrittodaEdoardoEbolito

 Acquistava l’oro dai privati senza annotarlo negli appositi registri, realizzando un'ĞǀĂƐŝŽŶĞ ĨŝƐĐĂůĞ ĚĂ ŽůƚƌĞϲϬŵŝůĂĞƵƌŽ. ÈsuccessoadŽƌƚŽŶĂ,nell’alessandrino,doveilGruppo locale della 'ƵĂƌĚŝĂ Ěŝ &ŝŶĂŶnjĂ ha scoperto la ƚƌƵĨĨĂ portataavantidaltitolarediunŽŵƉƌŽKƌŽnel2012. Le verifiche delle Forze dell’Ordine hanno rivelato una serie di ŽƉĞƌĂnjŝŽŶŝ ŶŽŶ ĂŶŶŽƚĂƚĞ ŶĞů ůŝďƌŽ ĐŽŶƚĂďŝůĞ, chesonovalsecircaϲŵŝůĂĞƵƌŽĚŝǀŝŽůĂnjŝŽŶŝĂůů͛/ǀĂ. Il traffico che riguardava l’evasione fiscale era inoltre certificato da un’agendina rinvenuta dalle Fiamme Gialle proprio all’interno del locale, sulla quale erano annotatituttigliĂĐƋƵŝƐƚŝriguardantiŽƌŽĞĚĂƌŐĞŶƚŽcheiltitolareŽŵĞƚƚĞǀĂĚĂůůĂŶŽƌŵĂůĞƉƌŽĐĞĚƵƌĂdi registrazione. Sullibrettoeranopresentitutteleinformazioniriguardantiiclienti,oltrecheidatiinerentilespecifichedel prezioso trattato e l’eventuale corrispettivo fornito. hŶ ƚƌĂĨĨŝĐŽ ƉĂƌĂůůĞůŽ Ă ƋƵĞůůŽ ͞ƵĨĨŝĐŝĂůĞ͟ che, nelle intenzionidelcommerciante,sarebbestatopiùfaciledamascheraredifronteaduncontrollodelleForze dell’Ordine, le quali hanno invece effettuato un confronto tra gli appunti e la contabilità ufficiale dell’aziendaconstatandoleincongruenzepresenti. Immediata è ƐĐĂƚƚĂƚĂ ůĂ ĚĞŶƵŶĐŝĂ per la violazione al Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, che prevedeun'iscrizioneobbligatorianeiregistriperquantiportinoilorooggettiinunComproOroalfinedi evitaremanovrediriciclaggio,elaconseguenteƐĂŶnjŝŽŶĞƉĞĐƵŶŝĂƌŝĂĚŝϭ͘ϬϯϮĞƵƌŽ. 


Settore e Moda Pagina: Moda & Design Data: 24 Febbraio 2014


La pantera di Cartier protagonista della collezione primavera estate 2014 Scritto da: Rosario Scelsi - lunedì 24 febbraio 2014

La pantera di Cartier protagonista della collezione primavera estate 2014, con la linea Panthère, ricca di accessori preziosi che fanno sognare come le stelle. Da un marchio nobile come Cartier ci si aspetta degli accessori capaci di far sognare ad occhi aperti, come i gioielli della collezione Panthère, che plasmano la materia con soave grazia, in una miscela di ingredienti preziosi, capaci di generare una trama stilistica di grande fascino, dove l’estetica si coniuga alla qualità, per un risultato dal sapore magico. Dopo un primo motivo “pantera” nella forma di un semplice maculato di onice proposto nel 1914, il selvaggio felino, aggraziato e possente al contempo, compare per intero per la prima volta tre anni dopo su un nécessaire di bellezza disegnato da Louis Cartier per Jeanne Toussaint, la musa che ha appena incontrato. Diventata intima collaboratrice del gioielliere, questa donna appassionata di fiori e di animali darà un notevole impulso allo sviluppo del tema pantera nella Maison. Questa volta, magistralmente lavorata in tre dimensioni, la pantera conquista clienti importanti del calibro della duchessa di Windsor o di Barbara Hutton, diventando definitivamente l’emblema della Maison Cartier. La linea Panthère impreziosisce il catalogo Cartier e celebra un felino intimamente connesso alla storia della maison. Ricordiamo che Louis Cartier, da vero precursore, fu il primo a “domare” il mitico animale, scelto come soggetto prediletto dalla sua più stretta collaboratrice, ispirando così una lunga scia di gioielli. Si spazia dagli anelli ai bracciali, passando per i pendenti ed altri accessori preziosi. Noi ne abbiamo scelti alcuni, che incarnano lo spirito di un marchio che ha fornito negli anni tanti personaggi importanti e le corone di Spagna, Portogallo, Russia, Grecia, Serbia, Belgio, Romania, Egitto, Monaco e altre ancora. Ogni raccolta Cartier è una continua scoperta, da vivere nel segno delle emozioni. I bagliori preziosi delle sue opere sono un inno all’arte, con un ricco assortimento di prodotti pieni di magia. La pantera, animale selvaggio per eccellenza, è molto più che un simbolo della maison: è un’icona senza tempo, insieme predatrice ed elegante, discreta eppure sempre pronta a balzare… Occhi di smeraldi, muso di onice, manto diamantato… Messi in libertà, i graffianti gioielli della collezione Panthère si impongono energicamente. Si spazia dagli anelli alle collane, passando per i bracciali, gli orecchini e le spille, in una ricca alchimia di forme e seduzioni, dove si sposano materiali nobili, come oro, platino, diamanti e altre pietre preziose, variamente assortiti fra loro, per dar vita a veri capolavori, capaci di lasciare il segno, con prezzi adeguati al loro lignaggio.




ŚĂŶĞů͕ĐŽůůĞnjŝŽŶĞĂŵĞůůŝĂ'ĂůďĞ Sabato22Febbraio2014ScrittodaAldaCannizzo

 “Sbocciano” come per incanto i fiori preferiti di ŽĐŽ ŚĂŶĞů, e prendonoformanellaĂŵĞůŝĂ'ĂůďĞ&ŝŶĞ:ĞǁĞůůĞƌLJfirmatadaChanel. Dalle linee originali ed il design un po’ ribelle, essa combina sapientementeilbiancoeilneroperrealizzareƉƌĞnjŝŽƐĞŽƉĞƌĞĨůŽƌĞĂůŝ daindossareconeleganza. La collezione Camelia Galbe si compone di 10 elementi, tre dei quali, unacollanaeduebracciali,sonoƉĞnjnjŝĚŝĂůƚĂŐŝŽŝĞůůĞƌŝĂ.Visonoanche splendidecollaneegioielliperilcaporealizzatiinŽƌŽďŝĂŶĐŽϭϴĐĂƌĂƚŝe impreziositidaĨŝŶĞĐĞƌĂŵŝĐĂŚŝŐŚƚĞĐŚeĚŝĂŵĂŶƚŝƚĂŐůŝŽďƌŝůůĂŶƚĞ. La maison si rinnova nel suo stile favorendo la versatilità attraverso materiali innovativisenzatralasciarelabellezzatipicadellacamelia. Le creazioni della collezione Camelia Galbe saranno disponibili ƉƌĞƐƐŽ ůĞ ďŽƵƚŝƋƵĞ ŚĂŶĞů Ă ƉĂƌƚŝƌĞ ĚĂ ŵĂƌnjŽ, per dare il via ad una fresca primavera all’insegnadelfascinoedellafemminilità.  


 DĂdžŝͲĚŝĂŵĂŶƚĞĞƐƚƌĂƚƚŽŝŶ^/ĞƌƌĂ>ĞŽŶĞ͗ϭϱϯĐĂƌĂƚŝ͕ğƌĞĐŽƌĚ Lapietrapreziosavale4,5milionidieuroedèilpiùpreziosodell’ultimodecennio

 ŝĂŵĂŶƚĞ;>ĂƉƌĞƐƐĞͿ

Roma,22febbraio2014ͲInSierraLeoneèstatoƚƌŽǀĂƚŽƵŶĚŝĂŵĂŶƚĞĚĂϰ͕ϱŵŝůŝŽŶŝdieuro,forseilpiù prezioso dell’ultimo decennio, secondo l’Agenzia nazionale per la gestione mineraria. La pietra da ϭϱϯ ĐĂƌĂƚŝ è stata estratta la settimana scorsa nel distretto orientale di Kono, battendo il precedenteƌĞĐŽƌĚĚŝƵŶĂƉŝĞƚƌĂĚĂϭϮϱĐĂƌĂƚŝtrovatonellastessaareanel2013. “Questodiamanteda153,44caratièunodeidiamantipiùpreziositrovatiinSierraLeonenegliultimi10 anni”,haconfermatol’agenziainuncomunicato. 


 Gioiellialternativiinmostraad“Abilmente” 21/02/2014

Byorafoitaliano E’statainaugurataierierimarràapertafinoalprossimo23Febbraioa Vicenza, in concomitanza con la fiera Abilmente, la mostra “Gioielli alternativi:ingegnoecreativitàindossabili”.Dedicataagliornamentiper ilcorpo,lamostraècuratadall’artistaorafaNunziaDeFeoeorganizzata dall’associazione veronese Nurò, che sostiene e promuove il lavoro di artisti e designer interessati al gioiello contemporaneo. La mostra riunisce oltre 100 opere realizzate da 38 artisti provenienti dall’Italia (Patricia Cruz, Nunzia De Feo, Corrado De Meo, Clara Del Papa, Resi Girardello,FrancescaMarcenaro,RitaMartinez,WandaRomano,MonicaVinci,IolandaViolante,Melania Zucchi) e da tutto il mondo: opere di grande interesse già nella scelta innovativa, “alternativa” e inaspettatadeimateriali,chespazianodalleresineallapelle,dalsiliconeaglismaltioaitessuti,daimetalli non preziosi ai materiali riciclati. Sono anelli, bracciali, collane, orecchini e spille ricchi di riferimenti simbolici e dei più diversi rimandi stilistici, ma tutti “piccoli mondi vissuti”, capaci di interpretare la contemporaneitàealtempostessodiregalareemozioni.Nellafoto:ciondoloͲspilladiNunziaDeFeo  


GirardͲPerregauxpartnerdelMuseoEtnograficodiNeuchâtel Scrittoda:RosarioScelsiͲgiovedì20febbraio2014 GirardͲPerregauxentrainpartnershipconilMuseoEtnograficodiNeuchâtelperlamostra“ImagineJapan”,che saràinauguratail19giugno.



L’esclusiva maison orologiera svizzera GirardͲPerregaux ha illustrato, durante una cerimonia, il sodalizio conilMuseoEtnograficodiNeuchâtel,perunamostradialtoprofiloculturale. Nel corso dell’evento sono stati presentati gli orologi da taschino importati in Giappone da François Perregaux,cheperprimohaportatol’artedeltemposvizzeranellaTerradelSolLevante,allametàdel19° secolo. Questi raffinati segnatempo, di proprietà del Museo GirardͲPerregaux, sono una preziosa testimonianza del legame, iniziato oltre un secolo e mezzo fa, fra la maison di La ChauxͲdeͲFonds e l’arcipelago giapponese. HannopresoparteallacerimoniacommemorativapersonalitàillustriqualiGeorgesMartin,vicesegretario diStatoalDipartimentoFederaledegliAffariEsteri,eYukihiroNikaido,MinistroeIncaricatodegliAffariad interim. In occasione del 150° anniversario, GirardͲPerregaux presenterà i suoi orologi anche a Tokyo, all’interno dellamostra“TheMasteryofTime:FromaSundial,toaContemporaryMechanicalWatch”(Lamaestria deltempo:dallameridianaalcontemporaneoorologiomeccanico),organizzatadallaFondazionedell’Alta Orologeria(FHH),unaconsociatadelMarchio. LacollezioneAiméHumbert Il Museo Etnografico di Neuchâtel ospita un’eccezionale collezione grafica sul Giappone dal 1860 in poi, compostadaoltre2.500immagini,fotografie,stampe,disegniedipintiraccoltidaAiméHumbert,alfinedi scrivereediillustrareilsuolibroLeJaponIllustré,pubblicatonel1870daHachette,aParigi.Unapartedi questa collezione, oggetto di un’ampia ricerca, nonché di un processo di identificazione delle opere, del loro restauro e digitalizzazione, è stata presentata al pubblico durante la mostra organizzata dal MEN in occasionedel150°anniversariodelTrattatodell’AmiciziaedelCommerciosiglatofraSvizzeraeGiappone. 


Data: 21 Febbraio 2014


VIVIMILANO

Pagina: Moda Data: 21 Febbraio 2014


VIVIMILANO

Pagina: I piaceri del weekend Data: 21 Febbraio 2014




ŝŵĂŐƌŝƌĞĐŽŶůĂĚŝĞƚĂĚĞůůŽƐĐĞŝĐĐŽ͗ƵŶŐƌĂŵŵŽĚΖŽƌŽƉĞƌŽŐŶŝ ĐŚŝůŽƉĞƌƐŽ Scrittoda:RosarioScelsiͲgiovedì20febbraio2014 EĞůůĂ ƚĞƌƌĂ ĚĞŐůŝ ƐĐĞŝĐĐŚŝ ůĂ ƌŝĐĞƚƚĂ ƉĞƌ ĚŝŵĂŐƌŝƌĞ ƌƵŽƚĂ ƐƵůů͛ŝŶĐĞŶƚŝǀŽ ĞĐŽŶŽŵŝĐŽ͕ ĐŽŶ ůĂ ĐŽŶƐĞŐŶĂ Ěŝ ƵŶ ŐƌĂŵŵŽ Ě͛ŽƌŽƉĞƌŽŐŶŝĐŚŝůŽƉĞƌƐŽ͘

 Bisognavaprimapesarsi,perpoiconfrontareildatoconquelloalterminedelconcorso,delladuratadi30giorni.Alla fine,imigliorihannoricevutoƵŶŐƌĂŵŵŽĚ͛ŽƌŽƉĞƌŽŐŶŝĐŚŝůŽƉĞƌƐŽ.QuestoèsuccessoaƵďĂŝ,nellaterradegli sceicchi, per cercare di contenere gli allarmanti dati sull’obesità, all’insegna del motto: prima il risultato, poi il premio.

IlbenessereeilsuccessodeicibispazzaturaneipaesidelGolfofannocapirecomegliingredienticisiano tuttiperavereunaspiegazionedellacrescitadell’obesitànell’areadegliEmiratiArabiUniti,doveprimala genteeramoltoattivaepiùprudentenelmagiare,comefannosaperedall’ospedalediAbuDhabi. Oggi il quadro è totalmente cambiato, come conseguenza della progressiva invasione dei junk food, in un’epocasemprepiùsedentariainquellaregionedelmondo. L’alto PIL proͲcapite hareso menoattiva la gente, che inalcunicasi potrebbe permettersi ditrascorrere giornateintereamangiarepaninieacontaresoldi.Un’attivitàinsana,chemagarinonsicompieinquesta forma,mautileadaverelapercezionemetaforicadellarealtàdiquell’area,dovesonosbocciatepatologie cheprimanonsiriscontravano,almenoconquestafrequenza. Parlandodicifreconcrete,ciagganciamoaidatifornitidall’autorevole“IlSole24Ore”:nel2012gliEmirati hannoraggiuntoilprimatonelconsumodicibospazzatura.Ilrischioobesità(contuttelesueimplicazioni), secondounostudiodiBooz&Co,puòcostareaiseipaesidelGulfCooperationCouncil68miliardididollari all’annodaquial2022,quasiildoppiodellaspesanel2013. Sonocifrespaventose,chemostranolanecessitàdicorrereairipari,perilbenedellapopolazioneedelle cassepubbliche.Piùchesudieteestrategiealungotermine,però,aDubaisièsceltounaltrorimedioper sensibilizzarel’opinionepubblica.Unrimediodasceicchi,inpratica. Sitrattadelprogrammagovernativo“YouWeightinGold”(iltuopesoinoro),chesièarticolatoinunciclo di trenta giorni a base di fitness, con l’assistenza di personale sanitario, al termine del quale i pazienti hannoricevutoungrammod’oroperognichiloperso,entrocertipaletti.Inevitabileilsuccessosulpiano dellapartecipazione.


    


  






Armani,primiorologiSwissMade Giovedì20Febbraio2014ScrittodaAldaCannizzo

 Poco prima della sfilata che celebrava il debutto della sua seconda linea, il brand Emporio Armani ha apertoleportedell’ArmaniTeatrodiviaBorgognoneaMilanoperdareunassaggiodellaprimacollezione di orologi Emporio Armani Swiss Made. L’evento, tenutosi il 12 gennaio, ha consentito ai suoi ospiti di conoscere alcuni passaggi dell’intero processo manifatturiero che porta alla creazione di questi grandi capolavori. L’intera collezione Emporio Armani Swiss Made sarà ufficialmente presentata il prossimo 27 marzoinoccasionedelBaselworld,ilcelebreSaloneMondialedell’OrologeriaedellaGioielleriadiBasilea. AlvernissagechehaavutoluogoinunasplendidaelussuosalocationnelcuorediMilano,èstatoillustrato il frutto dell’unione del design italiano e della tecnica svizzera, rinomata a livello mondiale per la sua precisioneeavanguardia.Ipresentihannopotutoammirarealcunidei51preziosimodellidisegnatempoe grazie all’esposizione curata da gruppo di artigiani specializzati, hanno virtualmente preso parte al processodiprogettazionesinoalcompimentofinaledell’opera.

 «Da sempre credo nel mix di innovazione e tradizione: il mio intero percorso stilisticosibasasuquestaidea.LacollezionediorologiEmporioArmaniSwissMade neèunalogicaestensione:misonoispiratoalleformedeglianniTrentaeQuaranta rivisitateinchiavecontemporanea,elaborandoundesignricercatoesenzatempo, chehounitoallamiglioretecnologiasvizzera,espressioneimbattibilediprecisione», hadichiaratoGiorgioArmani. Lo stilista di fama mondiale ha poi concluso dicendo: «Il risultato sono orologi affidabili, dalle linee elegantemente discrete ed essenziali, realizzati con i migliori materialieconunagrandeattenzioneaidettagli».




UnanelloperibimbidiHaiti Mercoledì19Febbraio2014ScrittodaAldaCannizzo

La maison valenzana Vhernier ha creato un anello in edizione limitata per sostenerel’organizzazioneamericanaArtistsforPeaceandJustice(APJ). La vendita dei mille esemplari sosterrà l’istruzione e quindi la costruzione di scuoleperibambinidiHaiti,terracolpitanel2010daunviolentoterremotoe successivamentedaun’epidemiadicolera. L’anelloPirouettesaràilpreziosoprotagonistadelprogetto“Aringtoeducate achild”,natoperdareunfuturoaipiccoliabitantidiunodeipostipiùbellial mondo. Vhernier coniuga sin dal 1984 il meglio del Made in Italy e l’eleganza dei materiali più pregiati. L’anello Pirouetteèrealizzatoinargentoconunafoderainororosa,nelcuiinternoèincisoilmotto“Vhernierfor KidsHaiti”.Essodivieneunsimbolodifortesperanzaperilprossimo,unregalochefaràdelbene. La preziosa creazione è venduta al costo di 970 euro e l’intero margine di ricavo, pari a 450 euro, sarà devolutoallaAPJchegarantiràunannodiistruzioneadunpiccolostudentehaitiano. Lamaisond’altagioielleriaprendeparteancheadun’altrainiziativa,“Unanellopersalvarelavitadiun bambino”,realizzandoungioielloasupportodellaFondazioneFrancescaRavaNPHItalia,conloscopodi coprireilcostodiuninterventochirurgicopressol’ospedaleSt.DamiendiHaiti. «Abbiamo deciso di sostenere Artists for Peace and Justice e la Fondazione Francesca Rava per il loro impegno serio e appassionato nell’aiutare quella che oggi è la popolazione più povera e in difficoltà del mondo. Lo facciamo con la realizzazionediunanello,simbolodifedeltàeamoreperilprossimo»,haspiegato CarloTraglio,presidentediVhernier. «Perquantoriguardaifinanziamentiperl’istruzioneadHaitisianomoltolimitati,questacampagnaaiuterà asostenereilnostromessaggioesensibilizzarel’opinionepubblica».  




>ĞƐŽƚŚŽ͕ƐĐŽƉĞƌƚŝŶƵŽǀŝĚŝĂŵĂŶƚŝĚŝƋƵĂůŝƚă DĞƌĐŽůĞĚŞϭϵ&ĞďďƌĂŝŽϮϬϭϰ^ĐƌŝƚƚŽĚĂĚŽĂƌĚŽďŽůŝƚŽ

 >Ă'ĞŵŝĂŵŽŶĚƐŚĂƌĞĐƵƉĞƌĂƚŽĚƵĞĚŝĂŵĂŶƚŝĚŝŐƌĂŶĚŝĚŝŵĞŶƐŝŽŶŝŶĞůůĂŵŝŶŝĞƌĂ>ĞƚƓĞŶŐŝŶ>ĞƐŽƚŚŽĂůůĂ ĨŝŶĞĚŝŐĞŶŶĂŝŽ͘ >ĞƉŝĞƚƌĞƉĞƐĂŶŽƌŝƐƉĞƚƚŝǀĂŵĞŶƚĞϭϲϮ͕ϬϲĞϭϲϭ͕ϳϰĐĂƌĂƚŝĞƐŽŶŽƐƚĂƚĞƉŽƌƚĂƚĞĂůůĂůƵĐĞŝŶŽƚƚŝŵĞĐŽŶĚŝnjŝŽŶŝ͕ ƐĞŐŶŽ ƚĂŶŐŝďŝůĞ ĐŚĞ ůĞ ŵŝƐƵƌĞ ĂƚƚƵĂƚĞ ĚĂůůĂ ĐŽŵƉĂŐŶŝĂ ƉĞƌ ƌŝĚƵƌƌĞ ůĞ ƌŽƚƚƵƌĞ ĚƵƌĂŶƚĞ ŝů ƉƌŽĐĞƐƐŽ Ěŝ ĞƐƚƌĂnjŝŽŶĞƐŝƐƚĂŶŶŽĚŝŵŽƐƚƌĂŶĚŽŵŽůƚŽĂĨĨŝĚĂďŝůŝ͘ /ůƌŝƚƌŽǀĂŵĞŶƚŽĚŝĂůƚƌŝĚŝĂŵĂŶƚŝĚŝŐƌĂŶĚŝĚŝŵĞŶƐŝŽŶŝĚŝŵŽƐƚƌĂůĂďŽŶƚăĚĞůůĞƌŝƐŽƌƐĞƉƌĞƐĞŶƚŝŶĞů>ĞƚƓĞŶŐ͕ ĐŚĞƉƵžĞƐƐĞƌĞĚĞĨŝŶŝƚĂƐĞŶnjĂŽŵďƌĂĚŝĚƵďďŝŽĐŽŵĞůĂƉƌŝŶĐŝƉĂůĞĨŽŶƚĞĂůŵŽŶĚŽĚŝĚŝĂŵĂŶƚŝďŝĂŶĐŚŝĚŝ ĂůƚĂƋƵĂůŝƚă͘ 'ŝăŶĞůů͛ŽƚƚŽďƌĞĚĞůϮϬϭϯůĂ'ĞŵŝĂŵŽŶĚƐŚĂǀĞŶĚƵƚŽƵŶĂƉŝĞƚƌĂĚŝϴϮĐĂƌĂƚŝƉĞƌϰ͕ϴŵŝůŝŽŶŝĚŽůůĂƌŝ͕ĐŝƌĐĂ ϲϬŵŝůĂĚŽůůĂƌŝƉĞƌĐĂƌĂƚŽ͕ŵĞŶƚƌĞƵŶƌĂƌŽĚŝĂŵĂŶƚĞďůƵĚŝϭϮ͕ϰϳĐĂƌĂƚŝ͕ƌŝŶǀĞŶƵƚŽƐĞŵƉƌĞŶĞů>ĞƚƓĞŶŐ͕ŚĂ ƐƚĂďŝůŝƚŽƵŶŶƵŽǀŽƌĞĐŽƌĚĚŽƉŽĞƐƐĞƌĞƐƚĂƚŽďĂƚƚƵƚŽƉĞƌůĂĐŝĨƌĂŵŽŶƐƚƌĞĚŝϳ͕ϱŵŝůŝŽŶŝĚŽůůĂƌŝ͕ƉŽĐŽƉŝƶĚŝ ϲϬϬŵŝůĂĚŽůůĂƌŝƉĞƌĐĂƌĂƚŽ͘ >ĂŐĂƌĂĚ͛ĂƐƚĂƉĞƌĂŐŐŝƵĚŝĐĂƌƐŝŝĚƵĞĚŝĂŵĂŶƚŝƉĂƌƚŝƌăƉƌŽƉƌŝŽŶĞŝƉƌŽƐƐŝŵŝŐŝŽƌŶŝ͕ĐŽŶůĂ'ĞŵŝĂŵŽŶĚƐĐŚĞ ƐŝĐŽŶĨĞƌŵĂĐŽŵĞƉƌŽĚƵƚƚŽƌĞůĞĂĚĞƌŶĞůƐĞƚƚŽƌĞĚĞŝƉƌĞnjŝŽƐŝĞƐŝĨƌĞŐĂůĞŵĂŶŝŝŶĂƚƚĞƐĂĚŝƵŶŶƵŽǀŽƵƚŝůĞ ƌĞĐŽƌĚĚĂŝŶƐĞƌŝƌĞŶĞůďŝůĂŶĐŝŽ͘ >Ă ƐŽĐŝĞƚă ďƌŝƚĂŶŶŝĐĂ ĚĞƚŝĞŶĞ ŝů ϳϬй ĚĞůůĂ ŵŝŶŝĞƌĂ >ĞƚƓĞŶŐĞ ůĂ ŵŝŶŝĞƌĂ 'ŚĂŐŚŽŽ͕ĂƚƚƵĂůŵĞŶƚĞ ŝŶ ĨĂƐĞ Ěŝ ƐǀŝůƵƉƉŽ ŝŶ ŽƚƐǁĂŶĂ͕ Ğ ůĂ ƐƵĂ ĐƌĞƐĐŝƚĂ ĞƐƉŽŶĞŶnjŝĂůĞ ƐƚĂ ĐŽŵŝŶĐŝĂŶĚŽ Ă ƉƌŽĚƵƌƌĞ ŝ Ɖƌŝŵŝ ƌĞŶĚŝŵĞŶƚŝ ŝŶƚĞƌĞƐƐĂŶƚŝĚĂĚŝǀŝĚĞƌĞĐŽŶŐůŝĂnjŝŽŶŝƐƚŝ͘


Cronaca 

dĞƌƌŽƌĞŝŶŐŝŽŝĞůůĞƌŝĂĂ'ƵĂŐŶĂŶŽ /ŵŵŽďŝůŝnjnjĂŶŽůĂĐŽŵŵĞƐƐĂ ĞĨƵŐŐŽŶŽǀŝĂĐŽůďŽƚƚŝŶŽ͗ƵŶĂƌƌĞƐƚŽ diFabianaPACELLA LECCEͲMattinataditerroreaGuagnano.Intornoalle9 unapattugliadellaSecurpolSecurityèstatafermataͲ mentreeradiscortaauntrasportotabacchiͲdaltitolare dellagioielleria"Preziosid'arte",inviaVeneto.L'uomo, FrancescoColaci,arrivatoinprossimitàdelsuoesercizio commerciale,avevaappenaintravistodallevetratela commessalegatadaalcunirapinatori.Ivigilanteshanno alloraesplosoalcunicolpidipistolaperaria,permettere infugairapinatori:unoèsubitoscappatoapiedi,l'altroͲ inpossessodellarefurtivaͲhasottrattol'autoaun ignaroautomobilistadipassaggio.Ilbottinoèstato abbandonato,iduerapinatorisonofuggiticonl'auto.Pocodopolacommessa,ancoralegata,è riuscitaalasciarelagioielleriaperandareinstradaedarel'allarme.E'stataquindiliberatadauna edicolantedistantepochimetri. >Ğ ŝŶĚĂŐŝŶŝ Ğ ŝů ĨĞƌŵŽ͘ Sul posto i carabinieri: i due malfattori sarebbero entrati nella gioielleria durantelanotte,grazieaunbucorealizzatoneilocalicommerciali.Nellatardamattinataèstato fermato uno dei due rapinatori, originario di Brindisi. Si tratta del 28enne Francesco Pugliese. >Ă ĚŝŶĂŵŝĐĂ͘ I due uomini, dopo aver praticato un buco nel muro dello stabile adiacente, all'altezzadelsoppalcodelnegozio,unavoltaentratihannoaspettatol'arrivodellacommessain mattinata. Dopo che la donna ha disattivato l'allarme, i malfattori si sono calati dall'alto, indossando tute bianche da verniciatore con il volto coperto e con guanti alle mani, ed hanno sorpreso la donna che è stata imbavagliata e legata ad una sedia, facendo razzia di preziosi e monilidibigiotteria. >ƵŶĞĚŞϭϳ&ĞďďƌĂŝŽϮϬϭϰͲϭϬ͗ϯϮhůƚŝŵŽĂŐŐŝŽƌŶĂŵĞŶƚŽ͗DĞƌĐŽůĞĚŞϭϵ&ĞďďƌĂŝŽͲϮϮ͗ϯϴ   




Assaltoarmato,malarapinafallisce Uncommandodiquattrobandititentadirapinareunlaboratorioorafomaunadonnacheeralìin autofascapparelabanda 20/02/2014   VICENZA. A volto coperto e con le armi in pugno. Un commando di quattro banditi, ieri mattina poco prima delle 7, ha tentato di rapinare il laboratorio orafo “Immagine d´Oro” di Michele Pellizzari in via Zamenhof 637.Ilcolpoèperòfallitoperlapresenzadiuntestimone: una donna, dipendente di un´azienda vicina all´attività finitanelmirinodeimalviventi,cheassistendoallascenaè scappataabordodellasuaautomettendoinfugaglistessi rapinatori. IL BLITZ. Alle 6.45, come ogni mattina, Michele Pellizzari arrivainviaZamnehof637peraprireillaboratorioorafochegestisceassiemealfratelloMauro. Un´attivitàchelafamigliaPellizzarihaapertoallafinedeglianni´90. MatteoBernardini 


VIVIMILANO

Pagina: Lombardia Data: 19 Febbraio 2014


,

,/9(1(5',Ă™

Data 21 Febbraio 2014


www.federpreziosi.it


Rassegna stampa 24 febbraio 2014 def