ITALFERR

Page 1

italferr.it

Ingegneria in movimento Engineering on the move


Italferr

Il pensiero che determina il domani


Thoughts shaping tomorrow

3


Indice L’ingegneria in movimento

06

Italferr e il Gruppo FS Italiane

06

Nel mondo dal 1984

09

La mission

11

I punti di forza

12

Italferr in numeri

13

Un mix di professionalità

14

Made in Italy a 360°

16

Riconoscimenti dal mondo

18

La vetrina dell’eccellenza Alta Velocità/Alta Capacità

20 21

Mass Transit Diversificazione del mercato: esperienze sul campo Gallerie e tunneling Sfide in sotterraneo Ponti e viadotti Unire luoghi e persone Stazioni

41 41 47 48 52 52 56

Tra ingegneria e architettura

56

La Sostenibilità. Il nostro futuro

64

Il percorso green

65

Valorizzazione del territorio: il progetto giusto

66

Progettare il domani attraversando la storia

67

Network Italia

22

Innovazione 4.0

Dall’Italia all’Europa

26

La leadership della tecnologia italiana

70

Opere strategiche

32

BIM: innovare per progettare il futuro

72

Correre nel mondo

34

Ricerca e sviluppo: il nuovo concept Structural Health Monitoring (SHM)

74

Trasporto ferroviario convenzionale

36

Integrazione e riequilibrio modale del Paese: un ruolo da protagonista

38

Un bagaglio di esperienza all’estero

38

68


Contents Engineering on the move

06

Italferr and FS Italiane Group

06

Worldwide since 1984

09

Our mission

11

Our strenghts

12

Key figures

13

A mix of professional skills

14

An all-around “Made in Italy” Brand

16

Awards & Recognition

18

A showcase of excellence High Speed/High Capacity

20 21

Mass Transit Market diversification: our experience on the ground Tunnels and tunneling Underground challenges Bridges and viaducts Bringing people and places together Railway stations Between engineering and architecture

Sustainability. Our future

41 41 47 48 52 52 56 56

64

The Green Route

65

Improving the regional planning process by selecting the right projects

66

Envisioning the future by building on the past

67

Rail Network Italy

22

Innovation 4.0

Connecting Italy to Europe

26

The leadership of Italian technology

71

Strategic works

32

BIM: innovating to shape the future

72

Going global

34

Research and development: the new Structural Health Monitoring (SHM) concept

74

Conventional rail transport

68

36

Playing a leading role in the integration and modal rebalancing of the country

38

A wealth of experience abroad

38 5


L’ingegneria in movimento Engineering on the move 6

Italferr e il Gruppo FS Italiane

Italferr and FS Italiane Group

Italferr, società del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, incarna il successo della grande ingegneria italiana consolidatasi in oltre 35 anni di esperienze nei grandi progetti infrastrutturali per il settore ferroviario convenzionale e per quello ad Alta Velocità, nel trasporto metropolitano e stradale, nella progettazione di porti e stazioni e in soluzioni tecnologiche integrate per l’efficientamento e l’intermodalità della mobilità ferroviaria e urbana, in Italia e nel mondo.

Italferr, a subsidiary of the Italian State Railways Group, embodies the success of the best Italian engineering expertise consolidated in over 35 years of large-scale infrastructure projects in the field of conventional and High-Speed rail services, mass transit and road transport systems, the design of ports and stations, and in integrated engineering solutions for enhancing the efficiency and intermodality of rail and urban mobility, in Italy and worldwide.


7


8


Dalla progettazione fino agli appalti, alla direzione e supervisione dei lavori, al collaudo e alla messa in servizio, dal project

Nel mondo dal 1984 Worldwide since 1984

management, alle consulenze organizzative, al training e al trasferimento di know-how specialistico e innovativo. Soluzioni all’avanguardia, alta competenza ingegneristica, conoscenza dei mercati, fanno di Italferr una presenza consolidata nel panorama internazionale.

Our expertise ranges from engineering design to contracting, works management and site supervision, acceptance testing and commissioning, project management, organisational consulting, training, and transfer of specialist and innovative know-how. Cutting-edge solutions, advanced engineering skills and knowledge of the markets have secured Italferr’s place on the international scene.

9


10


La mission

Our mission

Realizzare investimenti infrastrutturali secondo elevati standard di qualità, di sostenibilità, nel rispetto dei tempi e dei costi, assicurando e garantendo il presidio di tutte le attività tecniche e gestionali per la pianificazione, la progettazione, l’esecuzione, il collaudo e la messa in esercizio delle opere.

Investing in infrastructure projects according to high standards of quality and sustainability, consistently with the timelines and budgets, ensuring and guaranteeing the supervision of all technical and management activities involved in the planning, design, execution, acceptance testing and commissioning of the works.

11


I punti di forza

Our strenghts

Seguire un approccio multidisciplinare secondo una visione integrata di sistema, garantendo standard di eccellenza nei diversi settori del trasporto.

Applying a multidisciplinary approach gounded on an integrated systemic vision, guaranteeing standards of excellence in the various transport sectors.

ALTA VELOCITÀ HIGH SPEED

M

SOSTENIBILITÀ E INNOVAZIONE SUSTAINABILITY AND INNOVATION

12

LINEE CONVENZIONALI CONVENTIONAL SERVICES

LINEE URBANE MASS TRANSIT SERVICES


Italferr in numeri

Gallerie e opere in sotterraneo Underground tunnels and engineering works

Sistemi tecnologici Engineering systems

Migrazione di sistemi System migration

Integrazione di sistemi System integration

37 Anni di alta ingegneria

2.000 Specialisti altamente qualificati

Mantenimento dell’esercizio in fase di costruzione Continued operation during construction

Dalla progettazione alla messa in esercizio From engineering design to commissioning

Integrazione Alta Velocità con le linee esistenti High-Speed integration with existing services

Appartenenza ad un Gruppo Membership of a Group

11 Sedi in Italia

13 Sedi/Uffici all’estero

Key figures

37 Years of high engineering

2,000 Highly qualified professionals

11 Branches in Italy

13 Branches/Offices abroad

13


14

Un mix di professionalità

A mix of professional skills

In un nuovo scenario - in cui l’internazionalizzazione e fattori quali: competitività, multiculturalismo, innovazione e dinamismo, rappresentano i nuovi driver di sviluppo Italferr ha avviato una propria People Strategy, per essere sempre più competitiva sul mercato e orientarsi verso una performance eccellente, attraverso l’inserimento e lo sviluppo di professionalità con un profilo più aderente alle sfidanti e crescenti attese del risultato di business.

In the new global scenario – where internationalisation and factors like competitiveness, multiculturalism, innovation and dynamism, are the new development drivers – Italferr has launched its own People Strategy, to enhance its competitive market edge and strive towards excellence in performance, by hiring and developing professionals with a background more in keeping with the challenging and growing expectations of achieving business results.


15


Project Management Validazione dei progetti Project validation Safety Management

Made in Italy a 360° Know-how consolidato, capacità di innovare, determinazione e consapevolezza di offrire prodotti e servizi di ingegneria multidisciplinari, di elevato valore e qualità, sono le chiavi di successo che collocano Italferr tra le migliori società di ingegneria nel mondo.

An all-around “Made in Italy” Brand A consolidated know-how, the ability to innovate, the determination and awareness of offering high-value and top-quality multidisciplinary engineering products and services, are the keys to our success giving Italferr a well-earned place among the best engineering companies worldwide.

Design & Building System Engineering

Innovazione, ricerca e sviluppo Innovation, research and development Protocolli e Metodologie di Sostenibilità Sustainability Protocols and Methodologies BIM Management Progetti preliminari (PFTE), definitivi ed esecutivi Preliminary (TEFP), final and executive designs Value Engineering Stima, pianificazione e controllo dei costi Cost estimation, planning and control Sistemi di Gestione Integrati (SGI) Integrated Management Systems (IMS)

16


Direzione Lavori/Supervisione Lavori Works Management/Site Supervision Collaudi, avvio e assistenza all’esercizio Acceptance testing, start-up and operating support Attivazioni e messa in servizio Commissioning Documenti e procedure di gara Tender documents and procedures

SERVIZI SERVICES

HR training e consulenze organizzative HR training and organisational consulting

360°

Sicurezza Safety Attività espropriative Compulsory purchasing Master plan e studi di trasporto Master planning and transport studies Studi di fattibilità Feasibility studies Studi di impatto e monitoraggio ambientale Impact studies and environmental monitoring

17


Accreditamenti Accreditations Italferr è una delle prime società in Italia ad aver conseguito l’accreditamento come Organismo d’Ispezione per la validazione dei progetti. Italferr is one of the first companies in Italy to be accredited as an Inspection Body for project verification & validation.

Riconoscimenti dal mondo Awards & Recognition 18

Ranking L’ingegneria Italferr è tra le top 225 International Design Firms e tra le top 150 Global Design Firms secondo le classifiche di ENR- Engineering News-Record. Italferr engineering is among the Top 225 International Design Firms and among the Top 150 Global Design Firms according to the ENR - Engineering News-Record rankings.


Certificazioni Certifications

Modello di Carbon Footprint Carbon Footprint Model

Awards • •

Italferr ha sviluppato una metodologia per determinare l’impronta climatica di un’infrastruttura misurando, in conformità alla norma UNI ISO 14064-1, le emissioni di gas serra prodotte nella realizzazione delle opere. At Italferr we have developed a method for determining the carbon footprint of infrastructure projects by measuring the greenhouse gas emissions produced during construction, in accordance with the UNI ISO 14064-1 standard.

• • •

Highly Commended per il Carbon Footprint nelle fasi di progettazione e costruzione. Special Merit Award for Commitment to the Environment. Merit Award per il Sistema di Gestione Integrato Qualità, Ambiente e Salute e Sicurezza. Highly Commended for Carbon Footprint in the design and construction phases. Special Merit Award for Commitment to the Environment. Merit Award for the Integrated Quality, Environment and Health and Safety Management System.

19


La vetrina dell’eccellenza A showcase of excellence

20


Alta Velocità/Alta Capacità

High Speed/High Capacity

Italferr è impegnata nella progettazione, sviluppo, realizzazione, collaudo e messa in servizio del progetto AV/AC che rappresenta

Italferr is involved in the design, development, construction, testing and commissioning of the Italian HS/HC project,

il più importante ed esteso programma di investimenti nel campo ferroviario mai realizzato in Italia.

which represents the biggest railway engineering project ever undertaken in Italy. 21


Network Italia Tra Torino e Salerno si viaggia con il sistema Alta Velocità/ Alta Capacità. Un traguardo storico per la mobilità del Paese, raggiunto a conclusione di un progetto totalmente italiano nell’infrastruttura, nei treni e nel know-how. Con una tecnologia di segnalamento, l’ERTMS/ETCS (Livello 2), che per i massimi livelli di sicurezza garantiti è stata adottata come standard ufficiale dall’Unione Europea. La nuova rete, amica del clima e dell’ambiente, ha rivoluzionato da nord a sud la vita sociale, economica e culturale del Paese, liberando inoltre spazi sui binari tradizionali a vantaggio del trasporto locale e di quello merci.

22

Rail Network Italy Rail travel between Turin and Salerno is now High Speed/ High Capacity travel. This historic goal for mobility in Italy has been achieved thanks to a wholly Italian project in terms of infrastructure, trains and know-how. Featuring the ERTMS/ETCS (Level 2) signalling technology, which has been adopted as an official standard by the European Union for its guaranteed safety. The new climate- and environmentfriendly network has had a revolutionary impact on the country’s social, economic and cultural life from North to South, also freeing up space on the conventional tracks for local and freight transport.

NUMERI RECORD

RECORD NUMBERS

Oltre

Over

1.000 km

1,000 km

fino a 300 km/h di velocità massime

with maximum speeds of up to 300 km/h

190

190

nuove fermate, oltre 80 città collegate

new stops and over 80 connected cities

335 km

335 km

di gallerie

of tunnels

270 km

270 km

di viadotti

of viaducts

350 milioni

350 million

di viaggiatori

travellers

20 milioni

20 million

di tonnellate di CO2 in meno

tons less of CO2


LE LINEE Torino-Milano (125 km)

Milano-Bologna (182 km)

Bologna-Firenze (78,5 km)

121 km allo scoperto di ponti e viadotti

corre principalmente in parallelo all’Autostrda A1 Milano-Napoli

si sviluppa per il 93% in galleria

Firenze-Roma (254 km)

Roma-Napoli (205 km)

Napoli-Salerno (29 km)

prima tratta Alta Velocità attivata in Italia

prima al mondo ad adottare l’innovativo sistema tecnologico ERTMS/ETCS

estende il collegamento veloce Nord-Sud

Turin-Milan (125 km)

Milan-Bologna (182 km)

Bologna-Florence (78,5 km)

121 km of overground bridges and viaducts

runs mainly parallel to the A1 Milan-Naples motorway

93% of the line runs in tunnels

Florence-Rome (254 km)

Rome-Naples (205 km)

Naples-Salerno (29 km)

first High-Speed line to be opened in Italy

first line in the world to adopt the innovative ERTMS/ETCS signalling system

extends the HS North-South rail link

HS LINES

23


24


25


L’Italia è interessata da 4 Assi Italy is included in 4 Axes

Dall’Italia all’Europa Italferr partecipa attivamente alla realizzazione di grandi opere, inserite nei principali corridoi della rete Trans European Network-Transport (TEN-T), che giocano un ruolo fondamentale per valorizzare la centralità, l’accessibilità e l’integrazione del territorio italiano e del suo sistema produttivo e logistico nel contesto europeo.

26

Connecting Italy to Europe Italferr actively participates in the construction of large-scale engineering projects within the framework of the main Trans European Network-Transport (TEN-T) corridors, which play a key role in enhancing the centrality, accessibility and integration of Italy and its production and logistics system within the broader European context.

Core Corridor n. 5 “Scandinavian-Mediterranean” Linea Milano-Bologna-Firenze-Roma-Napoli-Salerno Milan-Bologna-Florence-Rome-Naples-Salerno line Linea Napoli-Bari e linea Palermo-Catania-Messina Naples-Bari line and Palermo-Catania-Messina line

Core Corridor n. 3 “Mediterranean” Linea Torino-Milano-Verona-Venezia Turin-Milan-Verona-Venice line


LA RETE TEN-T EUROPEA THE EUROPEAN TEN-T NETWORK

Core Corridor n. 6 “Rhine-Alpine” Linea Milano-Genova (III valico dei Giovi) Milan-Genoa line (3rd Giovi Pass)

Core Corridor n. 1 “Baltic-Adriatic” Porti di Trieste, Venezia e Ravenna Ports of Trieste, Venice and Ravenna

REGULATION (EU) No 1316/2013 O.J. L348 - 20/12/2013

Fonte/Source: Rete Ferroviaria Italiana 27


Nodo di Genova e Terzo Valico dei Giovi Un’opera che permetterà al porto di Genova di avere accesso diretto, con una linea ad alte prestazioni di 53 km, di cui 37 km in galleria, alla Pianura Padana e all’Europa centrale.

Genoa Node and Third Giovi Pass This project provides a direct link between the port of Genoa and the Po Valley and central Europe, by way of a 53 km long high-performance line, 37 km of which runs in tunnels.

NUOVA LINEA TERZO VALICO

NEW THIRD PASS LINE

ad Alta Velocità attraverso 14 comuni nelle province di Genova e Alessandria

High-Speed rail link crossing 14 municipalities in the provinces of Genoa and Alessandria

LUNGHEZZA/LENGTH

INVESTIMENTO/INVESTMENT

53 km (80% in galleria) 53 km (80% in tunnels) VELOCITÀ/SPEED 200-250 km/h

28

6,8 miliardi di euro €6.8 billion OPERA PIÙ IMPORTANTE/MAIN ENGINEERING WORK Galleria di Valico (27 km con 4 finestre) Valico Tunnel (27 km with 4 access shafts)

PENDENZA DELLA LINEA LINE GRADIENT 12,5 ‰


Valico del Brennero Il progetto, finalizzato al transito misto merci/viaggiatori sull’asse ferroviario del Brennero, collegherà Innsbruck e Fortezza attraverso una galleria di base di 55 km.

Brenner Pass The project, aimed at mixed freight/ travel transit on the Brenner rail axis, links Innsbruck and Fortezza by way of a 55 km long base tunnel.

29


Linea ferroviaria Torino - Lione

Turin – Lyon line

Il nuovo collegamento italo-francese sarà destinato ad un traffico di tipo misto nel cuore del Mediterraneo. La sezione transfrontaliera, che con i suoi 65 km va da Susa a Saint-Jean-de-Maurienne, attraverserà le Alpi grazie al tunnel di base del Moncenisio.

The new rail link between France and Italy will serve mixed traffic in the heart of the Mediterranean. The 65 km cross-border section, from Susa to Saint-Jean-de-Maurienne, bores through the Alps with the Mont Cenis base tunnel.

BASE TUNNEL

CROSS-BORDER SECTION

30


40 milioni/million di tonnellate di merci tonnes of freight

5 milioni/million di viaggatori all’anno passengers per year

LUNGHEZZA/LENGHT 270 km

VELOCITÀ MASSIMA/MAXIMUM SPEED 220 km/h

OPERA PRINCIPALE/MAIN ENGINEERING WORK 57.5 km di tunnel di base/long base tunnel

LAVORI IN CORSO/WORK PROGRESS 2018 - Inizio lavori del tunnel di base/Start of Base tunnel construction 2029 - Fine lavori prevista/Expected date of completion of work

31


Opere strategiche Nel quadro degli investimenti infrastrutturali strategici in ambito nazionale, Italferr è in prima linea per la realizzazione degli itinerari Napoli-Bari e Palermo-Catania-Messina, parti integranti del corridoio Scandinavo-Mediterraneo della rete Trans European Network (TEN-T).

32

Strategic works Within the framework of strategic infrastructure investments at national level, Italferr plays a leading role in the realisation of the Naples-Bari and Palermo-Catania-Messina lines, which are part of the Scandinavian – Mediterranean network corridor of the Trans European Network (TEN-T).


Napoli-Bari Il programma prevede l’attivazione del collegamento diretto tra Napoli e Bari e il completamento del raddoppio della tratta Caserta-Foggia per uno sviluppo complessivo di 121 km di nuova linea di cui 63 km circa in sotterraneo. L’investimento consentirà di aumentare la capacità di traffico e la velocità dei collegamenti (con punte di 250 km/h) garantendo l’interconnessione e l’interoperabilità con i principali corridoi ferroviari nazionali ed europei.

Naples-Bari The project for a direct rail link between Naples and Bari includes the doubling of the CasertaFoggia section, requiring the construction of 121 km of new line, approximately 63 km of which underground. The project will increase traffic capacity and speed on the line (with max speeds of 250 km/h) ensuring its interconnection and interoperability with the main national and European rail corridors.

Palermo-Catania-Messina Il programma prevede interventi di velocizzazione della linea esistente e tratti di raddoppio elettrificato per collegare i principali centri urbani delle aree interne e costiere della Sicilia nell’ambito del corridoio europeo Helsinki-La Valletta. L’investimento garantirà un importante abbattimento dei tempi di percorrenza unitamente a numerosi vantaggi sulla sicurezza generale del trasporto.

The aim of the project is to increase the operating speed on the existing line and the doubling of electrified sections to provide direct links between Sicily’s main coastal and interior cities, as part of the HelsinkiLa Valletta core network corridor. The project will significantly cut travel times and considerably improve general transport safety. 33


Correre nel mondo Italferr porta sulla ribalta internazionale il suo bagaglio di esperienza e flessibilità sulla lunga percorrenza, assumendo un ruolo strategico nel processo di modernizzazione e di sviluppo delle reti ferroviarie AV/AC internazionali.

Know-how italiano in Texas Realizzazione di 390 km di tracciato ferroviario, sistemi tecnologici all’avanguardia e opere civili per collegare Houston a Dallas in 90 minuti: uno dei più grandi investimenti sul fronte dell’Alta Velocità nordamericana.

Going global Italferr is taking its wealth of experience and flexibility in longdistance rail projects onto the international stage, playing a strategic role in the process of modernisation and development of HS/HC railway networks internationally.

Arabia Saudita: Alta Velocità Haramain Certificazione degli standard di sicurezza e di qualità della nuova linea AV Medina – La Mecca della lunghezza di circa 450 km.

Italian know-how in Texas Realisation of a 390 km HighSpeed line, featuring state-of-theart engineering systems and civil works, to link Houston and Dallas in just 90 minutes: one of the largest investment projects in the US High Speed rail system.

34

Saudi Arabia: High-Speed Haramain Certification of the safety and quality standards of the new approx. 450 km Medina - Mecca HS line.


Egitto: tecnologie AV Modernizzazione dei sistemi di segnalamento sui corridoi ferroviari Benha – Zagazig - Ismailia - Port Said e Zagazig - Abu-Kebir e implementazione del moderno sistema di segnalamento ERTMS livello 1 sulla più importante tratta del Paese, Alessandria - Cairo - Asyut.

Egypt: HS engineering Upgrading of the signalling systems on the Benha Zagazig - Ismailia - Port Said and Zagazig - Abu-Kebir rail corridors and installation of the modern ERTMS Level 1 signalling system on the country’s most important Alexandria - Cairo – Asyut line.

India: corridoio Alta Velocità Pune-Mumbai-Ahmedabad

India: Pune-MumbaiAhmedabad High-Speed corridor

Sviluppo di uno studio di prefattibilità per il corridoio AV

Development of a pre-feasibility

tra le città di Pune, Mumbai e

study for the HS corridor between

Ahmedabad, che servirà la zona

the cities of Pune, Mumbai and

economicamente più ricca del

Ahmedabad serving the Country’s

Paese, oggi caratterizzata da una

most economically prosperous

importante crescita commerciale e

area, characterised by significant

industriale.

commercial and industrial growth.

35


Trasporto ferroviario convenzionale Da oltre 30 anni Italferr mette al servizio del Paese le migliori competenze ingegneristiche per rivoluzionare il mondo dei trasporti e il sistema della mobilità. Lo sviluppo e l’ammodernamento della rete storica italiana, secondo i più avanzati standard infrastrutturali, tecnologici e di sicurezza, integrata con il sistema Alta Velocità/Alta Capacità, risponde alle mutate esigenze di mobilità legate alla crescita del traffico passeggeri e merci nazionale e internazionale.

36

Conventional rail transport For over 30 years now, Italferr has been providing Italy with the best engineering skills to revolutionise the world of transport and mobility system. The development and upgrading of the country’s historical rail network, by introducing state-of-the-art infrastructure, engineering and safety standards, integrated with the High Speed / High Capacity system, addresses the changing mobility needs associated with a growth in ridership and national and international passenger and freight traffic.


37


38

Integrazione e riequilibrio modale del Paese: un ruolo da protagonista

Playing a leading role in the integration and modal rebalancing of the Country

Proiettata nel futuro con tecnologie d’avanguardia, Italferr si posiziona ai primi posti nel mondo per sicurezza e affidabilità.

Projected into the future with cutting-edge engineering, Italferr is at the forefront worldwide for safety and reliability.

Decine di migliaia di chilometri di binari e linee elettrificate, centinaia di ponti, gallerie e stazioni consentono, ogni anno, il trasporto di milioni di viaggiatori e tonnellate di merci in modo sicuro e sostenibile, costituendo un fitto tessuto di collegamento tra piccoli centri e grandi metropoli.

Tens of thousands of kilometres of electrified tracks and lines, hundreds of bridges, tunnels and stations make it possible, every year, to provide for the transport needs of millions of travellers and tonnes of freight, in a safe and sustainable manner, thanks to a wide web of connections between small towns and large cities.

Un bagaglio di esperienza all’estero Forte dell’esperienza maturata nella gestione di grandi progetti per la realizzazione, la modernizzazione e il potenziamento delle linee convenzionali, Italferr si propone oggi sul mercato internazionale con interventi che riguardano essenzialmente raddoppi e quadruplicamenti di binari, il potenziamento delle linee e l’installazione di sistemi tecnologici per la trazione, la sicurezza e la gestione dell’esercizio.

A wealth of experience abroad Building on the experience gained through the management of large projects for the construction, modernisation and upgrading of conventional rail lines, we have since established a foothold on the international markets, primarily with projects for track doubling and quadrupling, line upgrading, and the installation of technological systems for traction, safety and traffic management.


Oman – Rete Ferroviaria Nazionale

Arabia Saudita - Saudi Landbridge

Argentina - Soterramiento Sarmiento

Progettazione preliminare del network ferroviario nazionale merci e passeggeri, per una lunghezza di 2.245 km. Progetto fondamentale per la modernizzazione e la distribuzione delle merci nel Sultanato.

Progettazione preliminare e definitiva della linea ferroviaria di 1.300 Km che collega Jeddah ad Al Jubail, unendo il Mar Rosso e il Mar Arabico.

Progetto esecutivo della linea ferroviaria urbana che attraversa la città di Buenos Aires. Executive project of the urban railway line crossing the city of Buenos Aires.

Saudi Arabia – Saudi Landbridge Oman – National Rail Network Preliminary design of the national freight and passenger rail network of 2,245 km. Fundamental project for the modernisation and distribution of goods within the Sultanate.

Preliminary and final design of the 1,300 km railway line connecting Jeddah to Al Jubail, joining the Red Sea and the Arabian Sea.

36 km di linea of lines

18 km in tunnel in tunnels

9

nuove stazioni new stations

39


India - linea ferroviaria Rishikesh – Karnaprayag Uzbekistan - Corridoio CAREC

40

PMC del potenziamento tecnologico delle sezioni Angren-Pap (124 km, compreso un tunnel ferroviario di 19,2 km), della sezione PapAndijan (75 km) e della sezione Pap-Namangan-Andijan (145 km).

Progettazione di dettaglio e PMC della nuova linea ferroviaria a scartamento largo tra Rishikesh e Karnaprayag, un progetto molto importante dello stato dell’Uttarakhand. Si estende per 125 km e comprende 12 stazioni.

Uzbekistan – CAREC Corridor

India – Rishikesh – Karnaprayag rail line

PMC for the technological upgrading of the Angren-Pap section (124 km, including a 19.2 km railway tunnel), the Pap- Andijan section (75 km) and the Pap-Namangan-Andijan section (145 km).

The detailed design and PMC of the new broad gauge rail line between Rishikesh and Karnaprayag is a very important project in the state of Uttarakhand. It is 125 km long and includes 12 stations.

Rete ferroviaria araba

Paesi baltici – Rail Baltica

Studio dell’intera rete ferroviaria dei 21 stati membri della Lega Araba, per un’estensione totale di circa 30.000 km.

PMC per il progetto Rail Baltica, linea di 870 km a doppio binario passeggeri e merci che connette Estonia, Lettonia e Lituania.

Arab rail network

Baltic countries – Rail Baltica

Study of the entire railway network of the 21 member states of the Arab League, for a total extension of about 30,000 km.

PMC for the Rail Baltica project, an 870 km double-track passenger and freight line connecting Estonia, Latvia and Lithuania.


Diversificazione del mercato: esperienze sul campo

Mass Transit Italferr attraverso il suo approccio multidisciplinare consolidato nel tempo, afferma la propria leadership nei nuovi mercati in Italia e all’estero, inserendosi tra i maggiori player anche nei servizi di ingegneria per sistemi di trasporto urbano.

Thanks to our consolidated multidisciplinary approach, we are able to assert our engineering leadership in new markets, both in Italy and abroad, also with regard to engineering services for mass transit projects.

Una visione ingegneristica che mette al centro un approccio volto all’ottimizzazione modale in cui i servizi integrati ferro/gomma, metropolitani e tramviari costituiscono gli assi portanti del sistema complessivo della mobilità.

Market diversification: our experience on the ground Our engineering vision is based on an approach that focuses on modal optimisation, in which integrated rail/ road, metro and tram services are the mainstays of the comprehensive mobility system.

M

41


Italia – Città di Genova

Italy – City of Genoa

PROGETTO DI FATTIBILITA’ MONOROTAIA ERZELLI – AEROPORTO (3 km)

ERZELLI – AIRPORT MONORAIL FEASIBILITY PROJECT (3 km)

La nuova Monorotaia di Genova collegherà la futura stazione Erzelli con il parco tecnologico ed è predisposta per un ampliamento verso l'aeroporto Cristoforo Colombo.

The new Genoa Monorail will connect the future Erzelli station with the technology park, in view of its extension to the city’s Cristoforo Colombo airport.

PROGETTAZIONE DELL’ESTENSIONE DELLA LINEA 1 DELLA METROPOLITANA (1 km)

DESIGN OF THE METROPOLITAN LINE 1 EXTENSION (1 km)

Il progetto prevede il prolungamento della linea 1 della metropolitana di Genova dalla stazione di Brin, attuale capolinea a nord-ovest della città, alla nuova stazione di Canepari.

42

The project involves the extension of line 1 of the Genoa metro system from Brin station, the current terminus in the north-west of the city, to the new Canepari station.

PROGETTAZIONE DELLA RETE FILOVIARIA

DESIGN OF THE TROLLEYBUS NETWORK

Il sistema filoviario, che integra quello esistente, ha uno sviluppo complessivo di oltre 40 Km, di cui circa il 70% in sede propria.

The trolleybus system, integrating the existing system, has a total length of over 40 km, of which about 70% on its own path.


Italia - Metropolitana di Torino progettazione preliminare della linea 2

Italy – Turin metropolitan railway – preliminary design of line 2

La nuova linea 2 della metropolitana di Torino “Rebaudengo - Cimitero Parco” (28 km e 32 stazioni, driverless) sarà un tassello fondamentale del trasporto metropolitano torinese per aumentare l’offerta multimodale nel quadrante sud della città.

The new “Rebaudengo - Cimitero Parco” metropolitan railway line 2 in Turin (28 km and 32 stations, driverless trains) will become a key element of the city’s metropolitan transport system, to improve multimodal transport services in the southern quadrant of the city.

Peru’ - Assistenza tecnica durante la realizzazione e gestione della metropolitana di Lima, linea 2 e diramazione della linea 4 Peru – Technical assistance during the construction and management of the Lima metro, line 2 and branch line 4

Linea 2 Line 2

Linea 4 Line 4

Lunghezza totale di 26,9 km, di cui 21 km in galleria, con 27 stazioni Total length: 26.9 km, of which 21 km in tunnels, with 27 stations

Lunghezza totale di 7,6 km in galleria, con 8 stazioni Total length of 7.6 km in tunnels, with 8 stations

43


44

Qatar - Progettazione della “Red Line North Underground” di Doha (12 km e 13 stazioni, driverless)

India - Project Management Consultancy per la realizzazione delle linee elevate 2b e 7 della metro di Mumbai

La Red Line North Underground, parte del sistema di mobilità urbano del Qatar, si estende per 12 km in direzione nord dalla stazione di Mushaireb, con un tunnel a doppia canna attraverso sette nuove stazioni sotterranee.

La metro di Mumbai prevede 9 corridoi elevati per una lunghezza totale di 146,5 km, di cui 32,5 km in sotterranea. La linea 2B si sviluppa per 23 km e include 22 stazioni mentre la linea elevata 7 si sviluppa per 17 km e include 14 stazioni.

Qatar – Design of the “Red Line North Underground” of Doha (12 km and 13 stations, driverless trains)

India – Project Management Consultancy for the construction of the elevated lines 2b and 7 of the Mumbai metro

The Red Line North Underground, part of Qatar’s urban mobility system, stretches for 12 km northwards from the station of Mushaireb, with a twin-bore tunnel through seven new underground stations.

The Mumbai metro system comprises 9 elevated corridors for a total length of 146.5 km, of which 32.5 km are underground. Line 2B runs for 23 km and includes 22 stations, while line 7 runs for 17 km and includes 14 stations.

Colombia - Supervisione lavori della linea 1 della metro di Bogotà La linea 1 della metro di Bogotà è attualmente uno dei progetti di maggior richiamo internazionale sul fronte del mass transit. La linea, di 24 km di lunghezza, correrà in elevato per 22 km con 16 stazioni tramite materiale rotabile driverless GoA4.

Colombia – Supervision of works on line 1 of the Bogotà metro The Bogotà metro line 1 project is currently one of the most internationally acclaimed mass transit projects. The 24 km long line will run on elevated tracks for 22 km, with 16 stations using GoA4 driverless rolling stock.


India - Progettazione e supervisione lavori per la realizzazione delle metro Kampur ed Agra La nuova linea metro di Kanpur si svilupperà attraverso due corridoi principali per una lunghezza complessiva di circa 32 km, un numero totale di 30 stazioni e 2 depositi. La nuova linea metro di Agra prevede la realizzazione di due corridoi e si svilupperà per una lunghezza complessiva di circa 30 km, un numero totale di 27 stazioni e 2 depositi.

India – Design and supervision of works for the construction of the Kampur and Agra metro stations The new Kanpur metro line will be developed through two main corridors for a total length of about 32 km, 30 stations and 2 depots. The new metro line in Agra will be developed through two corridors for a total length of about 30 km, 27 stations and 2 depots.

Qatar - Project Management Consultancy per il sistema di trasporto tramviario di Lusail

Turchia - Studio di fattibilità e progettazione per il nuovo collegamento veloce tra l’aeroporto di Esenboga e Ankara

Il sistema di trasporto tramviario di Lusail è composto da 3 linee (gialla, verde e viola) e si estende per 28 km e prevede 28 stazioni.

Il nuovo collegamento ferroviario veloce tra l’aeroporto internazionale di Esenboga e la città di Ankara si sviluppa in sotterranea per 26 km e prevede 7 stazioni.

Qatar – Project Management Consultancy for the Lusail tramway system Lusail’s tram system consists of 3 lines (yellow, green and purple) and extends for 28 km with 28 stations.

Turkey - Feasibility study and design for the HS rail link between Esenboga airport and Ankara The new High-Speed rail link between Esenboga International Airport and the city of Ankara will run underground for 26 km with 7 stations.

45


46

India - PMC per il sistema di trasporto regionale rapido DelhiGhaziabad-Meerut

India - PMC for DelhiGhaziabad-Meerut regional rapid transit system

Il sistema di trasporto regionale rapido DelhiGhaziabad-Meerut è una linea ferroviaria ad Alta Velocità di 82,15 km con un totale di 24 stazioni che collega Delhi – Ghaziabad – Meerut attraverso una serie di tunnel e viadotti sopraelevati.

The Delhi-GhaziabadMeerut regional rapid transport system is an 82.15 km High-Speed railway line with a total of 24 stations connecting the cities of Delhi - Ghaziabad - Meerut through a series of tunnels and elevated viaducts.

Egitto - Servizi di assistenza tecnica per l’upgrade tecnologico della linea 1 della metro Cairo

Egypt – Engineering assistance services for upgrading the Cairo metro line 1

La linea 1 della metro del Cairo, la prima e la più importante linea metro della megalopoli egiziana, si estende per 44 km e include 35 stazioni.

Cairo metro line 1, the first and most important metro line in the Egyptian megacity, stretches 44 km and includes 35 stations.


Gallerie e tunneling Italferr è leader nello sviluppo dei progetti di gallerie naturali e artificiali con metodologia tradizionale e in TBM e/o metodo cut & cover.

Tunnels and tunneling Italferr is a leader in the development of natural and artificial tunnel projects by means of conventional and TBM and/or cut & cover methods.

Primi/ First

Secondi/ Second

in Europa in Europe

2.000 km 2,000 km

nel mondo worldwide

1.500 km 1,500 km di lunghezza totale total length

di gallerie of tunnels

360

gallerie lunghe oltre i 1.000 m tunnels in excess of 1,000 m long

47


Sfide in sotterraneo Underground challenges

48


Opere in sotterraneo per collegamenti infrastrutturali in Italia

Underground works for infrastructure projects in Italy

Valico Tunnel: about 27 km long, part of the new Third Giovi Pass HS line.

Tratta Bologna-Firenze: la galleria di base per l’attraversamento dell’Appennino: 78,5 km di linea di cui 73,3 km in galleria, 9 gallerie naturali a doppio binario.

Bologna-Florence section: the base tunnel across the Apennines: 78.5 km line, of which 73.3 km in tunnels, 9 natural double-track tunnels.

Brenner Base Tunnel: the longest railway tunnel in the world, linking Italy to Austria, for a total length of 64 km, considering the interconnection near Innsbruck.

Mont Cenis Tunnel: the crossborder section of about 65 km, between Saint-Jean-deMaurienne in Savoy and Bussoleno in Val Susa. Hirpinia pass tunnel: 27 km long across the Campania Apennines.

Galleria di Valico: 27 km circa, parte integrante della nuova linea AV Terzo Valico dei Giovi. Galleria di base del Brennero: la galleria ferroviaria più lunga al mondo che unirà l’Italia all’Austria con i suoi complessivi 64 km, considerando l’interconnessione in prossimità di Innsbruck. Galleria del Moncenisio: sezione transfrontaliera di circa 65 km tra Saint-Jean-de-Maurienne in Savoia e Bussoleno in Val Susa. Galleria di valico Hirpinia: 27 km per l’attraversamento dell’Appenino campano.

49


50

Soluzioni infrastrutturali in galleria per collegare continenti separati dal mare

Tunnelling solutions for connecting continents separated by the sea

Eurasia Tunnel: una galleria di circa 3.300 m di lunghezza sotto il Bosforo per collegare la sponda asiatica con quella europea della città di Istanbul in Turchia.

Eurasia Tunnel: an approximately 3,300 m long tunnel running under the Bosphorus to connect the Asian and European shores of the city of Istanbul in Turkey.


Tunnel di attraversamento trasportistico internazionali Tunnel dell’Himalaya: prima tratta di 12 km della linea ferroviaria Rishikesh-Karnaprayag, nello Stato dello Uttarakhand in India. Tunnel Trasandino: costituito da una serie di gallerie (San Bartolomé - 5 km; San Miguel de Viso - 15 km e Trasandino - 25 km) per collegare Lima con la regione peruviana centrale di Huancayo.

International transport corridor tunnels Himalaya Tunnel: the initial 12 km section of the Rishikesh-Karnaprayag railway line, in the state of Uttarakhand in India. Trasandine Tunnel: consisting of a series of tunnels (San Bartolomé 5 km; San Miguel de Viso - 15 km and Trasandino - 25 km) along the line connecting Lima to the central Peruvian region of Huancayo.

51


Ponti e viadotti

Bridges and viaducts

Italferr progetta e realizza opere uniche al mondo per dimensioni, complessità e dispiego di risorse tecniche e umane.

Italferr designs and develops projects which are unique in the world in terms of size, complexity and deployment of technical and human resources.

Unire luoghi e persone Bringing people and places together

52

Italia - Ponte San Giorgio di Genova: funzionalità, eleganza e innovazione

Italy – Genoa, San Giorgio Bridge: functionality, elegance and innovation

Il ponte San Giorgio di Genova è un viadotto autostradale composto da 19 campate e 18 pile. È un’opera strategica e all’avanguardia, simbolo della città di Genova e dell’intero Paese. Il ponte è stato realizzato in tempi record su un disegno donato alla città di Genova dall’architetto Renzo Piano, progettato da Italferr e costruito dal consorzio PerGenova.

The San Giorgio Bridge in Genoa is a motorway viaduct consisting of 19 spans and 18 piers. It is a strategic and cutting-edge work and has become a symbol of the city of Genoa and the entire country. The bridge was built in record time, based on a drawing donated to the city of Genoa by the Italian starchitect Renzo Piano, designed by Italferr and built by the consortium PerGenova.


53


54

Italia – Ponte strallato sul fiume Po: tratta Milano-Bologna

Italy – Cable-stayed bridge over the river Po: Milan-Bologna section

Lungo 400 m, il nuovo ponte, ripartito in tre grandi campate, costituisce la parte centrale di un viadotto di 1.400 m con cui la linea ferroviaria Milano - Bologna attraversa il fiume Po. Con i suoi 72 stralli di acciaio e la sua grande campata centrale di 193 m di luce, il ponte rappresenta una delle opere più significative dell'intera rete europea.

At 400 m long, the new bridge, featuring three large spans, forms the central part of a 1,400 m viaduct on which the Milan-Bologna rail line crosses the River Po. With its 72 steel stays and its large central span of 193 m, the bridge is one of the most important infrastructure works in the entire European network.


India – Ponte Anji Khad

India – Anji Khad bridge

Il ponte Anji Khad attraversa la regione nord-occidentale dell’India, lungo le pendici del Kashmir sopra la gola profonda del fiume Anji, fino ai confini con il Pakistan. Il ponte, lungo 473,25 m e con una campata principale lunga 290 m, sarà il ponte strallato più lungo dell’India.

The Anji Khad bridge crosses the northwestern region of India, along the slopes of Kashmir above the deep Anji River gorge, up to the border with Pakistan. The bridge, at 473.25 m long and with a 290 m long main span, will be the longest cable-stayed bridge in India. 55


Stazioni Il processo di riorganizzazione dei grandi nodi ferroviari metropolitani contribuisce in modo determinante al ridisegno e all’armonizzazione dell’offerta di trasporto nel più ampio scenario della mobilità urbana. La realizzazione delle nuove stazioni e la valorizzazione di quelle già esistenti nel tessuto cittadino ha inaugurato una nuova stagione di sviluppo architettonico e di riqualificazione urbana.

Railway Stations The reorganisation and refurbishment of the rail nodes in the larger cities contributes in a decisive way to redesigning and harmonising rail transport services within the broader scenario of urban mobility. The construction of new and upgrading of existing stations in the fabric of the cities has ushered in a new season of architectural development and urban redevelopment.

56

Tra ingegneria e architettura Nella progettazione e direzione lavori di opere complesse come le stazioni ferroviarie o i terminal passeggeri, in contesti nazionali e internazionali, Italferr interpreta in senso contemporaneo l’architettura come stretta interconnessione tra funzionalità, durevolezza e forma, recependo e ottimizzando le richieste del cliente e degli stakeholder e gli input derivanti dallo studio trasportistico.

Between engineering and architecture In designing and supervising complex projects, such as railway stations or passenger terminals, in Italy or abroad, Italferr interprets architecture in a contemporary way, as striking a balance between function and form, as well as durability, incorporating and optimising the demands of the client and stakeholders and the inputs from the transport survey.


57


Italia – Stazione AV Reggio Emilia La stazione Mediopadana, progettata dall’architetto Santiago Calatrava, si sviluppa su due livelli lungo il viadotto esistente, inglobando al piano superiore i binari della linea AV. La nuova struttura ferroviaria è una delle opere architettoniche più ammirate d’Europa. Lunga 483 m, strutturata in acciaio bianco, calcestruzzo e vetro, rappresenta oggi l’elemento identificativo della città di Reggio Emilia.

Italy – HS Station of Reggio Emilia The Mediopadana station, as it’s officially known, designed by starchitect Santiago Calatrava, features two levels, built on the existing viaduct and incorporating the HS line tracks on the upper floor. The new railway station has become one of the most admired architectural works in Europe. It is 483 m long, made of white steel, concrete and glass, and is today an iconic feature of the city of Reggio Emilia.

58


Italia – Stazione AV Roma Tiburtina Il progetto della nuova stazione di Roma Tiburtina ha la forma di un “ponte” sul quale insiste una grande galleria vetrata, lunga 300 metri, sospesa a nove metri di altezza sulla piattaforma dei binari. La nuova stazione, con una superficie di circa 50.000 mq, rappresenta oggi la più importante porta di accesso ferroviaria di Roma, con 70.000 viaggiatori e 140.000 frequentatori al giorno.

Italy – Roma Tiburtina HS Station The new Roma Tiburtina HS station is designed in the form of a “bridge” supporting a 300 m long glazed gallery, suspended at nine metres above the platforms and tracks below. The new station, with a total floor area of about 50,000 square meters, is now the most important rail gateway to Rome, with 70,000 travellers and 140,000 visitors per day.

59


Italia – Stazione AV sotterranea di Bologna

Italia - Stazione AV Napoli Afragola

Italia - Stazione di Torino Porta Susa

La stazione sotterranea di Bologna si sviluppa in un ampio camerone sotterraneo di 642 m di lunghezza, 41 m di larghezza e 23 m di profondità, articolato su tre livelli interrati. Una stazione modernissima, pensata per migliorare il traffico nel nodo ferroviario di Bologna.

La nuova stazione di Napoli Afragola sorge 3 km a nord di Napoli e occupa un’area di 20mila mq all’interno dei quali è prevista la realizzazione di un parco naturalistico, tecnologico e di servizi. Il progetto dell’architetta Zaha Hadid è concepito come un ponte che scavalca la ferrovia. Polo strategico del sistema di trasporti regionale e nazionale, l’hub servirà un bacino urbano di circa 3 milioni di abitanti.

La nuova stazione di Torino Porta Susa si configura come una galleria di acciaio lunga 385 m, larga 30 m, con un’altezza variabile dai 12 ai 13 m rispetto alla quota stradale. Il tutto a definire uno spazio pubblico dove la stazione, vera e propria galleria coperta, diviene “passage” strada, luogo di una nuova urbanità.

Italy - Napoli Afragola HS station

Italy – Turin Porta Susa station

The new HS station of Naples is located at Afragola, 3 km north of the city, on a 20 thousand square metre site, which will eventually include a nature, technology and services park. The project, by the starchitect Zaha Hadid, is designed as a bridge over the new railway line. A strategic pole for the regional and national transport system, the hub will serve an urban basin of about 3 million inhabitants.

The new Turin Porta Susa station is a steel tunnel 385 m long and 30 m wide, with a height varying from 12 to 13 m above street level, defining a new public space for the city, a covered gallery that can be used as an urban passage and a meeting point.

Italy - Bologna underground HS station The HS station of Bologna is contained inside a huge underground chamber 642 m long, 41 m wide and 23 m deep, consisting of three levels. An ultra modern station designed to improve rail traffic in the Bologna node.

60


Arabia Saudita - Stazione di Jeddah

Oman - Stazione di Muscat

Albania – Terminal di Tirana

La stazione di Jeddah si estende su una superficie totale di 766.000 metri quadrati e ha la capacità di contenere 25.000 passeggeri in un’ora. Si configura come una grande stazione di testa sulla nuova linea Saudi Landbridge e di interscambio con la linea Alta Velocità da e per La Mecca. Il progetto trae ispirazione dal paesaggio desertico e dagli elementi materiali e immateriali collegati alla cultura saudita.

La grande stazione di Muscat è interpretata come un’oasi lussureggiante lungo il percorso della ferrovia, la via moderna che sostituisce l’ancestrale viaggio delle carovane, dove i viaggiatori ricevono ospitalità, ristoro e servizi di elevata qualità. Le dune del deserto che si fondono alle onde del mare hanno metaforicamente determinato l’identità della futura stazione.

Il terminal di Tirana diventerà il capolinea di tutte le linee bus extraurbane e internazionali per l’interscambio con i bus urbani, i taxi e la futura linea tram-treno. Il terminal è interpretato sia come moderno nodo del sistema di mobilità sia come polarità urbana. La torre rappresenta il landmark dell’intervento: disposta lungo la viabilità principale, indicherà l’ingresso al nuovo terminal.

Oman – Muscat Train station

Albania – Tirana Terminal

The large station of Muscat has been designed as a luxuriant oasis along the railway, the modern-day equivalent of the ancient caravan routes, where travellers can find hospitality, refreshment, and high-quality services. The station’s identity is metaphorically defined by the desert dunes merging with the waves of the sea.

The terminal of Tirana will become the terminus of all suburban and international bus lines for the interchange with city buses, taxis and the future tramtrain line. The terminal is designed as a modern mobility hub and urban meeting space. The tower, placed along the main road and indicating the entrance to the new terminal, will become a new city landmark.

Saudi Arabia – Jeddah station Jeddah station covers a total area of 766,000 square meters and has the capacity to contain 25,000 passengers in one hour. It has been designed as a major terminus station on the new Saudi Landbridge line and an interchange with the High Speed line to and from Mecca. The project is inspired by the desert landscape and the material and immaterial elements linked to Saudi culture.

61


Expo Milano 2015

2015 Milan Expo

Una vetrina mondiale in cui i Paesi esibiscono tecnologie e sistemi all’avanguardia per orientare e correggere gli stili di vita, sviluppare benessere, educare alla sostenibilità e ad una produzione e nutrizione rispettose dell’ambiente.

A global showcase where the countries exhibited cutting-edge technologies and systems to guide people towards adopting healthier lifestyles, improve wellbeing, teach about sustainability and environmentally friendly production methods and nutrition.

1,1 mln 1.1 mln

di mq di area espositiva square meters of exhibition space

62

140

Paesi coinvolti participating countries

160

padiglioni pavilions

20 milioni 20 million di visitatori visitors


Italferr al comando dei lavori della grande esposizione universale

Italferr in charge of the works for the great universal exhibition

Italferr ha coordinato sponsor, partner, Paesi ospiti, allestitori, svolto la direzione lavori di opere, padiglioni, edifici e ha supportato la stazione appaltante EXPO in attività di tipo tecnico, legale, amministrativo e di tutela ambientale.

Italferr was in charge of coordinating the sponsors, partners, guest countries, contractors, and operated as site supervisor in relation to the works, pavilions, buildings, also supporting the EXPO contracting authority in respect of the technical, legal, administrative and environmental protection activities.

63


64

La sostenibilità. Il nostro futuro

Italferr, in linea con le strategie del Gruppo FS, ha intrapreso da diversi anni un percorso volto ad integrare la sostenibilità nel proprio modello di business e nei processi aziendali al fine di creare valore condiviso per il territorio e tutti gli stakeholder.

Sustainability. Our future

Italferr, in line with FS Group’s strategies, has been implementing for several years the policy of integrating the principle of sustainability into its business model and company processes, to create shared value for both the local communities at large and its stakeholders.


Il percorso green Nuove metodologie e protocolli di sostenibilità rappresentano strumenti operativi per promuovere un innovativo concept di ingegneria capace di generare una trasformazione dei territori orientata alla sostenibilità ambientale, alla compatibilità economica e all’innovazione sociale, ridefinendo un nuovo ruolo delle infrastrutture come componenti attive dei processi di strutturazione del paesaggio, riqualificazione del territorio e sviluppo delle dinamiche economiche e sociali. L’approccio innovativo alle problematiche del territorio e all’inserimento di opere di straordinaria complessità ingegneristica, ha portato Italferr a individuare soluzioni efficaci per integrare la sostenibilità nella progettazione del “Sistema ferrovia”, così da perseguire un equilibrio ambientale, economico e sociale che caratterizzi l’intero ciclo di vita dell’opera.

The Green Route New methodologies and sustainability protocols represent operational tools that can promote an innovative engineering concept to transform local areas on the basis of environmental sustainability, economic compatibility and social innovation, by redefining a new role for infrastructure as an active component of the process for landscape planning, urban and rural regeneration, and the development of economic and social dynamics.

This innovative approach to resolving regional planning problems and to integrating complex engineering projects into the landscape has prompted Italferr to identify effective solutions for incorporating sustainability into the design of the overall “Rail System”, as a means to achieve an environmental, economic and social balance throughout the life cycle of the project. The development of methodologies for determining the Carbon Footprint, for Life Cycle Assessment (LCA), for enhancing the Stakeholder Engagement process, as well as for adopting the Envision Protocol, is providing Italferr with a range of effective tools that it can use to respond with a “green approach” to the enormous challenges facing it.

Lo sviluppo di metodologie per il Calcolo dell’Impronta Climatica, per la valutazione del ciclo di vita delle opere Life Cycle Assessment - LCA, per la valorizzazione del processo di Stakeholder Engagement, così come l’adozione del Protocollo Envision, consentono oggi a Italferr di disporre di strumenti efficaci per rispondere alle grandi sfide in «chiave verde».

65


Valorizzazione del territorio: il progetto giusto Italferr ha strutturato un processo di Stakeholder Engagement che consente di identificare le aspettative e le esigenze degli attori coinvolti, intercettando le opportunità di sviluppo dei territori sulla base delle quali orientare nuovi approfondimenti progettuali e costruire una narrazione esaustiva del progetto volta a far comprendere come l’infrastruttura diventi espressione di un vero e proprio progetto sociale. Vengono predisposti puntuali studi e analisi di sostenibilità che, attraverso la misura di indicatori specifici, permettono di valorizzare i benefici correlati ai progetti infrastrutturali e la capacità di generare valore in termini di sviluppo economico, ambientale, sociale e turistico dei territori.

66

Improving the regional planning process by selecting the right projects

and build a comprehensive narrative that can help the communities understand the project’s social significance.

At Italferr, we have put into place a proprietary Stakeholder Engagement process to identify the expectations and needs of all the stakeholders involved in the regional planning process, as a means for defining local development opportunities on the basis of which to further investigate a new project

To this end, we prepare specific sustainability studies and analyses, based on the measurement of the relevant indicators, to emphasise the benefits infrastructure projects and their ability to generate value, in terms of the economic, environmental, social and tourism development of the areas concerned.


Progettare il domani attraversando la storia Italferr è la prima società di ingegneria italiana a dotarsi di un proprio staff di archeologi. Un ufficio specialistico unico in Italia che si occupa di identificare preliminarmente le preesistenze antiche e di individuare le soluzioni più efficaci per risolvere le eventuali interferenze fra le nuove opere ferroviarie e il patrimonio archeologico, oltre che valorizzare i ritrovamenti, attraverso progetti specifici, per diffondere la conoscenza dei processi storici d’uso.

Envisioning the future by building on the past

La necropoli di Himera: lo scavo archeologico tra i più importanti d’Europa

Italferr is the first Italian engineering company to set up a team of company archaeologists. This dedicated department, a one-of-a-kind initiative in Italy, is responsible for the preliminary identification of any ancient remains and for finding the most effective solutions to resolve any interferences between the infrastructure under construction and the archaeological heritage, as well as for subsequent projects for displaying the findings, in order to spread knowledge about the local historical heritage.

Ventimila reperti archeologici ritrovati durante gli scavi per il raddoppio ferroviario Fiumetorto-Cefalù-Ogliastrillo, sulla linea Palermo-Messina, entrato in esercizio nel 2017 sotto la Supervisione Lavori di Italferr.

The necropolis of Himera: the most important archaeological excavation in Europe Twenty thousand archaeological finds unearthed during excavations for the Fiumetorto-Cefalù-Ogliastrillo railway doubling project, on the Palermo-Messina line, which started operating in 2017, with the Site Supervision of Italferr.

67


Innovazione 4.0 Innovation 4.0

Il posizionamento strategico della società, anche al di fuori dei confini nazionali, ha proiettato da sempre Italferr in un contesto in cui l’innovazione rappresenta un elemento cardine in grado di fare la differenza tra i player internazionali. Per Italferr l’Innovazione è un processo strutturato, ricercato e pianificato in maniera sistematica che vede il coinvolgimento e la cooperazione a tutti i livelli dell’organizzazione. Lo scouting costante di nuove idee e nuove tecnologie, la contaminazione verso l’esterno in un’ottica di Open Innovation, la collaborazione con start-up, enti di ricerca e partner scientifici, anche nell’ambito della partecipazione a progetti di R&I nazionali ed internazionali, hanno permesso ad Italferr di avviare una nuova stagione di ideazione e realizzazione di infrastrutture 4.0 in cui l’innovazione diviene uno strumento imprescindibile per generare valore condiviso.

68


The strategic positioning of Italferr, in Italy and abroad, requires a consistent commitment by the company to innovation, as a key element that can make a difference on the international stage. At Italferr, we understand innovation as a structured process, which needs systematic research and planning and requires the involvement and cooperation of all the levels of the organisation. Approaches such as scouting for new ideas and technologies on a permanent basis, adopting an Open Innovation mindset by embracing external cooperation, collaborating with start-ups, research bodies and scientific partners, also within the framework of national and international R&I projects, have allowed Italferr to literally bring in a breath of fresh air in the design and realisation of Industry 4.0 infrastructure, in which innovation is seen an essential tool to generate shared value.

69


La leadership della tecnologia italiana Grazie a un know-how altamente specializzato e focalizzato su un continuo processo di ricerca e rinnovamento, Italferr non solo accompagna l’evoluzione infrastrutturale, ma la anticipa progettando impianti e sistemi tecnologici tradizionali e innovativi destinati alla circolazione ferroviaria, soluzioni integrate per aumentare le potenzialità del traffico e la sicurezza delle reti.

70

SISTEMI TECNOLOGICI INNOVATIVI: European Rail Traffic Management System/European Traffic Control System - ERTMS/ETCS livello 2 – tra le più significative innovazioni introdotte nel panorama del segnalamento ferroviario, consente la circolazione di treni di diversa nazionalità, sulla base di informazioni scambiate dai sottosistemi di terra e di bordo. Ha avuto la sua prima applicazione europea sulla tratta AV Roma-Napoli e la successiva estensione a tutte le tratte AV/AC italiane, realizzando un primato mondiale.


The leadership of Italian technology TELECOMUNICAZIONI: GSM-Railway, usato principalmente per le comunicazioni fra treni e centri di controllo, costituisce una parte dell’ERTMS. La rete GSM-R italiana è stata sviluppata dal 2004 ed è arrivata a coprire circa 9.000 km di linee nel 2008, di cui oltre 1.000 in galleria. SISTEMI DI ELETTRIFICAZIONE: Le nuove tratte AV/AC italiane sono elettrificate a 2x25 kV c.a. e gli impianti di trazione elettrica sono stati progettati per soddisfare i requisiti prestazionali connessi alla nuova tipologia di traffico che prevede treni che viaggiano a 300 km/h.

Our highly specialised know-how, focused on continuous research and renewal, enables us to support – or even anticipate – infrastructure evolution, by designing both conventional and innovative technological systems and plants for rail traffic and integrated solutions to increase traffic potential and network safety. INNOVATIVE TECHNOLOGICAL SYSTEMS: The European Rail Traffic Management System/European Traffic Control System (ERTMS/ETCS – Level 2) is a highly significant rail signalling breakthrough allowing the circulation of trains of different nationalities, based on information exchanged by the trackside and on-board subsystems.

Its first European application was on the HS Rome-Naples line and it was then extended to all Italian HS/HC lines, constituting a world record. TELECOMMUNICATIONS: GSM-Railway, mainly used for communication between trains and control centres, is a part of the ERTMS system. The Italian GSM-R network has been developed since 2004 and, in 2008, covered about 9,000 km of lines, of which more than 1,000 in tunnels. ELECTRIFICATION SYSTEMS: The new Italian HS/HC lines are electrified at 2x25 kV AC and the electrical traction systems have been designed to meet the performance requirements associated with the new type of traffic, which involves trains travelling at speeds of 300 km/h.

71


BIM: innovare per progettare il futuro La vision internazionale, abbinata ad uno spiccato senso innovativo, ha consentito il perfezionamento di design solutions all’avanguardia, generando una naturale propensione verso nuove metodologie di progettazione. Italferr è tra i pionieri nell’utilizzo della metodologia BIM - Building Information Modeling, tra le poche società di ingegneria italiana ad aver adottato l’innovativo processo nello sviluppo delle opere a partire dalla progettazione con esempi reali anche nelle altre fasi del ciclo di vita e tra le prime al mondo ad averne esteso l’applicazione nei progetti infrastrutturali.

BIM: innovating to shape the future Our international vision, combined with our sharp focus on innovation, has enabled us to perfect a range of cutting-edge design solutions, generating a natural propensity towards new design methods. Italferr, in fact, is among the pioneers in the use of the BIM methodology – Building Information Modeling – one of the few Italian engineering companies to have spearheaded and adopted this innovative process in its projects, from the design stage and including other stages in the project life cycle, besides being among the first in the world to have extended its application to infrastructure projects.

72

Metropolitana di Doha, Qatar

Doha Metro, Qatar

La Red Line North Underground, che collega il New Doha International Airport con la capitale, rappresenta per Italferr la più grande opera di linea metropolitana e il primo progetto sviluppato totalmente in BIM.

The Doha metro Red Line North, which connects the New Doha International Airport to the city, is Italferr’s largest metropolitan railway project and the first project to be developed entirely using the BIM method.

La Società è responsabile della progettazione dettagliata dei sistemi MEP (Mechanical Electrical and Plumbing) e parte delle opere civili e finiture architettoniche.

The Company is responsible for the detailed design of the MEP (Mechanical Electrical and Plumbing) systems and part of the civil works and architectural finishes.


Infrastrutture ferroviarie di linea

Nuovo Ponte San Giorgio di Genova

Lo sviluppo del progetto della tratta Apice Hirpinia, afferente l’itinerario Napoli - Bari, rappresenta una delle prime applicazioni della metodologia BIM ad una infrastruttura ferroviaria complessa che ha consentito di delineare le linee guida preliminari indispensabili nell’implementazione di tutto il processo.

Nella fase di progettazione esecutiva, Italferr ha implementato il modello BIM del viadotto con l’obiettivo di garantire un elevato standard del progetto: applicare la metodologia BIM nel coordinamento delle attività ha consentito di sfruttare le potenzialità di un Ambiente di Condivisione Dati, capace di gestire il flusso delle informazioni interdisciplinari garantendone l’unicità e la tracciabilità.

Rail line infrastructure The development of the project for the Apice-Hirpinia section of the NaplesBari HS line is one of the first applications of the BIM method to a complex rail infrastructure project, to outline the preliminary guidelines for the effective implementation of the entire process.

Il modello BIM rappresenta l’elemento di congiunzione tra una prima fase di progettazione e di definizione dell’opera e la fase sicuramente più rilevante di esercizio e gestione.

New San Giorgio Bridge in Genoa During the executive design phase, Italferr implemented the BIM model of the viaduct with the aim of guaranteeing a high standard of the project. The BIM method was applied to the coordination process in order to exploit the potential of a Data Sharing Environment, by managing the flow of interdisciplinary information ensuring its uniqueness and traceability. The BIM model is the link between the first phase of the design process, including the definition of the project, and the undoubtedly more important operation and management phase.

73


Ricerca e sviluppo: il nuovo concept Structural Health Monitoring (SHM)

Research and development: the new Structural Health Monitoring (SHM) concept

Il monitoraggio continuo e permanente delle infrastrutture ferroviarie

Continuous and permanent rail infrastructure monitoring

Italferr garantisce soluzioni per lo sviluppo dell’ingegneria nel campo del monitoraggio delle condizioni strutturali delle opere durante l’intero ciclo di vita, dalla fase di concept e progettazione, alla fase di costruzione e gestione.

Italferr develops engineering solutions for monitoring the structural conditions of works during their entire life cycle, from the concept and design to the construction and management phases.

I sistemi SHM, attraverso il monitoraggio del comportamento strutturale e delle caratteristiche meccaniche e fisico-chimiche dei materiali costituenti le opere d’arte, permettono di controllare durante l’esercizio l’insorgere di fenomeni alterativi e di registrare la loro evoluzione nel tempo, consentendo l’adozione tempestiva di interventi di manutenzione o limitazioni di velocità e/o carico. Il concept SHM, elaborato da Italferr, prevede un’impostazione multilivello e multidisciplinare e si appoggia su un sistema informativo strutturato, frutto della convergenza tra BIM e Digital Twin, rappresentativo della versione digitalizzata dell’opera.

74

The SHM systems, by monitoring the structural behaviour and the mechanical and physical-chemical characteristics of the materials constituting the infrastructure works, control the appearance of alterative phenomena during operation and record how they evolve over time, allowing the timely adoption of maintenance activities or speed and/or load limitations. The SHM concept, developed by Italferr, envisages a multilevel and multi-disciplinary approach and relies on a structured information system, as a result of the convergence between BIM and Digital Twin, representative of the digitised version of the work.


LA LOGICA DI PROCESSO SHM SHM PROCESS LOGIC updating the attention class over the entire infrastructure

BIM MODEL

aggiornamento della classe di attenzione sull’intera infrastruttura

MODELLO BIM

W2

d2

MAINTENANCE PLANNING SUPPORT TOOLS

aggiornamento modello BIM 6D programma di manutenzione

ΔV

updating the BIM 6D model

GEMELLO DIGITALE DELL’INFRASTRUTTURA

aggiornamento del modello BIM 6D

DIGITAL INFRASTRUCTURE TWIN

>

checklists

>

DIGITAL TWIN

>

UR

STRUMENTI DI SUPPORTO PER LA PROGRAMMAZIONE DELLA MANUTENZIONE

updating the BIM 6D maintenance programme model

programma degli interventi manutentivi

AI Analisi strutturali

sistema di correlazione e interpretazione dei dati data correlation and interpretation data

ML

maintenance schedule elaborazione e individuazione attività di manutenzione identifying and planning maintenance needs

aggiornamento della classe di attenzione DIGITAL TWIN updating the DIGITAL TWIN attention class

>

identificazione di un sistema di priorità di intervento identifying an action priorty system

75


Un’applicazione sperimentale SHM è quella relativa al viadotto Borratino, avente una lunghezza pari a 1.350 m, in esercizio sulla linea DD.MA Roma – Firenze.

76

The SHM system has been applied, on an experimental basis, to the Borratino viaduct, 1,350 m long, on the Rome - Florence HS line.

MODELLAZIONE MULTIRISOLUZIONE DELL’OPERA

ESEMPIO DI ATTREZZAGGIO PER UNA CAMPATA TIPO

MULTIRESOLUTION MODELLING OF THE INFRASTRUCTURE

EXAMPLE OF INSTALLATION ON A TYPICAL SPAN


77


Ferrovie dello Stato italiane SpA Communication/Communication Editoria off line/Off-line publishing Piazza della Croce Rossa 1 - 00161 Roma

A cura di/Edited by

Direzione Strategie, Innovazione e Sistemi Strategies, Innovation and Systems Division Via V. G. Galati 71 - 00155 Roma

italferr.it Copyright Italferr SpA Testi/Texts Italferr SpA Fotografie/Photographs © XXX

Realizzazione, progetto grafico e stampa Realisation, graphic design and printing Via A. Gramsci, 19 - 81031 Aversa (CE)

78

Ottobre 2021/October 2021


79


italferr.it