Page 1

L'ASINO CHE PORTAVA GESÙ Roberto Filippetti


Roberto Filippetti

L’ASINO CHE PORTAVA GESÙ


1. La vita pubblica di Gesù

Il battesimo di Gesù. Due miracoli di Gesù: trasforma l’acqua in vino e risuscita Lazzaro. Tutti sono presi da grande stupore. Gesù entra a Gerusalemme sul dorso di un asino accolto da una folla festosa.

2. Verso la Pasqua

Gesù scaccia i mercanti dal tempio e Giuda si accorda con i sommi sacerdoti per trenta denari. L’ultima cena: Gesù dona sé stesso ai suoi amici. La lavanda dei piedi: Gesù si fa servo dei suoi amici.

Nella Settimana Santa riviviamo la Passione di Gesù La Domenica delle Palme Il Giovedi Santo Il Venerdì Santo

l’ingresso di Gesù in Gerusalemme l’Ultima Cena e l’istituzione dell’Eucaristia la crocifissione e la morte di Gesù


3. La Passione di Gesù

Il bacio di Giuda, che permette alle guardie di riconoscere e arrestare Gesù. Gesù è condotto davanti ai sommi sacerdoti Anna e Caifa, poi da Pilato, che lo condanna a morte. Gesù sale al calvario carico della croce, sotto lo sguardo della sua mamma.

4. Morte, risurrezione e ascesa al cielo di Gesù

Gesu muore sulla croce; tutti piangono per la sua morte, in terra e in cielo. La tomba è vuota: Gesù è risorto, vincitore sulla morte. Dopo quaranta giorni sale al cielo per rimanere sempre con noi.

Gesù è risorto: è l’inizio di un tempo di grandi feste La Domenica di Pasqua Quaranta giorni dopo Cinquanta giorni dopo

festeggiamo la Risurrezione di Gesù è la festa dell’Ascensione è la festa della Pentecoste

Sui dodici riuniti nel cenacolo scende lo Spirito Santo.


5. Le virtù, via del paradiso

4

Prudenza

Fortezza

Temperanza

Giustizia

Fede

Carità

La strada delle virtù, cioè del bene, che conducono alla felicità del paradiso.

Speranza


6. I vizi, via dell’inferno

Stoltezza

Incostanza

Ira

Ingiustizia

Infedeltà

Invidia

La strada dei vizi, cioè del male, che conducono alla infelicità dell’inferno.

Disperazione


Luca, il nipotino di sette anni, sta confabulando con Sara, la sorellina di cinque anni. Poi, sorridendo, corre dal nonno. Luca: Nonno, ci racconti ancora di Gesù e di quegli affreschi di Giotto? Sara: Dai, nonno, ti prego! Ambrogio: Molto volentieri, mettetevi qui accanto a me. Vi ricordate dove eravamo arrivati? Luca: Io mi ricordo! Al battesimo di Gesù nel fiume Giordano. Sara: Col pesciolino ai piedi di Gesù, a bocca aperta, che faceva “ooh”, proprio come i cammelli. Sì, perché Giotto dipinge i pesciolini e i cammelli che fanno “ooh”.

6


Ambrogio: Bravissimi. E proseguiamo bene, con un bel pranzo di nozze, a Cana. Gesù fa questo primo simpaticissimo miracolo: trasforma l’acqua in vino. Luca: Mi ricordo che è stata la Madonna a chiederglielo. Ambrogio: Le mamme sono sempre attente a tutto, specialmente a tavola. Quando alla fine del pranzo di nozze è l’ora della torta, i grandi non possono mica brindare con l’acqua. Sara: C’è uno ciccione ciccione col bicchiere in mano. Luca: Si è anche sciolto il laccio della cuffia che lo stringeva sotto la gola. Ambrogio: Così gusta meglio questo buonissimo vino! È bello che Gesù abbia fatto il primo miracolo a una festa di matrimonio.

8


Ambrogio: Tre anni dopo Gesù fa l’ultimo miracolo. Quando arriva lì a Betania scopre che il suo amico Lazzaro è morto da quattro giorni. Erano così amici che Gesù scoppia in lacrime. Poi gli ordina di venire fuori dalla tomba. Luca: È tutto fasciato come una mummia egiziana. Sara: Vicino alla mummia due persone si coprono la faccia. Ambrogio: Chissà quanto puzzava! Lazzaro è in piedi, vivo! È di nuovo vivo. E le sorelle Marta e Maria stanno in ginocchio, contentissime, ai piedi di Gesù. Sara: E tutti guardano e fanno “ooh”! Ambrogio: Però, se osservi bene, c’è anche uno con la faccia rabbiosa che fa “grrr”… Di fronte a un miracolo così grande i nemici di Gesù decidono di ucciderlo.

10


L’inizio di questa storia

Roberto Filippetti L’asino che portava Gesù www.itacaedizioni.it/asino-portava-gesu Prima edizione: novembre 2018 © 2018 Itaca srl, Castel Bolognese Tutti i diritti riservati ISBN 978-88-526-0579-6 Itaca srl via dell’Industria, 249 48014 Castel Bolognese (RA) - Italy tel. +39 0546 656188 fax +39 0546 652098 e-mail: itaca@itacalibri.it in libreria: www.itacaedizioni.it/librerie on line: www.itacalibri.it Fotografie: Archivio Itaca Progetto grafico: Andrea Cimatti Impaginazione: Isabel Tozzi Stampato nel mese di novembre 2018 da Tecnostampa-Pigini Group Printing Division, Loreto-Trevi

Nella Cappella degli Scrovegni Giotto ha dipinto la storia più bella del mondo, quella di Gesù, cominciando dai suoi nonni Gioacchino e Anna, i genitori di Maria. Attraverso di lei Dio si fa bambino. Tutti sono presi da stupore e restano a bocca aperta, perfino i cammelli.

L’asino che portava Gesù - Anterprima  
L’asino che portava Gesù - Anterprima  
Advertisement