Informa Isola n.2 2019

Page 1

numero 2 dicembre 2019

Editoriale

dicembre 2019

www.comune.isola-vicentina.vi.it


LENTI ANTIFATICA

UV-BLU

-50%

Vicenza MEGASTORE

Via Lanza, 6 (A FIANCO AUCHAN) Tel. 0444 206994 - 0444 040283 Ottica Padrin OUTLET

c.Commerciale Piramidi, Porta 4 Tel. 0444 267189

SULLE LENTI Su occhiale completo di lenti

FINO AL 12 GENNAIO 2020

www.otticapadrin.it otticapadrin@gmail.com

Caldogno

Piazza Europa, 15 Tel. 0444 905607

Qualità per i tuoi occhi


Editoriale

dicembre 2019

Isola Vicentina Informa

Il ritorno con tante novità Care e Cari Concittadini,

mandato, ci saranno Maria Bertoldo e Fran-

sono davvero felice di potervi tornare a scri-

cesco Castagna. A ciascuno di loro, ho af-

vere da questo notiziario!

fidato deleghe amministrative specifiche,

Lo scorso marzo, infatti, vi ho salutati con

che avrete modo di conoscere sfogliando

l’auspicio di poter continuare il percorso ini-

le prossime pagine.

ziato nel precedente mandato. Ed eccoci

Una piccola novità riguarda anche a me,

qui, con una squadra rinnovata, un nuovo

dal momento che sono stato riconferma-

programma di mandato solido e realizzabi-

to la scorsa estate consigliere provinciale e

le, forti di un consenso costruito nel tempo,

pochi giorni fa consigliere regionale di AN-

che ha premiato il nostro impegno, rinvigo-

CI Veneto, l’associazione che riunisce tut-

rito il nostro coraggio e del quale desidero

ti i Comuni della regione: impegni che mi

anche in questa occasione ringraziare.

consentono di mantenere lo sguardo ol-

Dallo scorso maggio, abbiamo continuato a

tre il nostro Comune, al quale ovviamente

oceano cha da qualche anno incombe an-

tenere fede agli impegni presi nella campa-

continuerò a non far perdere il mio impe-

che in Italia indicando il momento dell’an-

gna elettorale per rispondere alle esigenze

gno primario.

no nel quale le occasioni commerciali per

dei Cittadini e garantire che i servizi conti-

Le linee programmatiche di mandato pre-

gli acquisti natalizi sovrabbondano e diven-

nuassero ad essere resi e le opere pubbli-

sentate in Consiglio Comunale lo scor-

tano addirittura assillanti a causa della insi-

che portate avanti e concluse.

so giugno ci impegnano a consegnare nel

stente pubblicità. Cerchiamo di fare scel-

In questo numero del notiziario, conosce-

2024 un’Isola Vicentina consapevole del-

te sensate nel cogliere queste occasioni,

rete anche i nuovi Assessori a cui ho chie-

le proprie potenzialità, realmente attenta

respingiamo il consumismo legato solo a

sto di accompagnarmi in questi cinque an-

all’ambiente, che si prenda cura delle fami-

mere opportunità, affidiamoci a venditori

ni: al fianco di persone che hanno già avuto

glie in difficoltà, delle fasce più deboli del-

sapienti scegliendo il più possibile il com-

una esperienza di giunta, ho voluto dare

la popolazione, che investa sui Giovani e li

mercio di vicinato.

l’opportunità a due giovani che avete co-

renda protagonisti del proprio futuro, che

A voi tutti, a nome della Giunta e mio per-

nosciuto in campagna elettorale di vivere

difenda il territorio e che sia a fianco chi la-

sonale, alle Vostre famiglie, alle persone a

da vicino l’amministrazione di un Comune,

vora e produce.

Voi care, i miei più sinceri e calorosi Auguri

con le scelte, le difficoltà e le responsabilità

Concludo con un augurio per le feste di fi-

di Buon Natale e Buon Inizio d’Anno Nuovo!

che ne consegue. Quindi, accanto a Neri-

ne anno, ormai imminenti. Mentre scrivo

na Lago e a Nicolas Cazzola, riconfermato

queste righe siamo nei giorni del famigerato

Il Sindaco

vicesindaco, entrambi assessori al secondo

Black Friday [blec fraidei], tradizione oltre-

Francesco Enrico Gonzo

Un ringraziamento particolare agli sponsor che rendono possibile la pubblicazione di questo notiziario, senza spese per l’Amministrazione

NUMERO 2 - DICEMBRE 2019 - Registro trib. Vicenza n. 1125 in data 12/01/2006 - Direttore: Laura Campagnolo Stampa: C.T.O. Cooperativa Tipografica Operai (VI) - Pubblicità e grafica: Rasotto Pubblicità Sas - www.ras8.it - Tel: 0444 301628

Carta Ondulata Scatole in Cartone Ondulato Contenitori in Polipropilene - Bobine

www.cartondul.it CARTONDUL DI MAULE WALTER - Via Giarre 41 - 36033 Isola Vicentina (VI) Telefono: 0444 976170 - Fax: 0444 977060 - E-mail: commerciale@cartondul.it

www.comune.isola-vicentina.vi.it

3


Accendi il Natale con la fibra Interplanet! A Isola Vicentina navighi in banda ultralarga fino a 200 MEGA a 29,90 Euro al mese Amazon Echo Dot INCLUSO! Attiva un abbonamento UNIPLANET Family (Fibra, XDSL, Wireless) e ricevi in omaggio Amazon Echo Dot 3.0: l’altoparlante smart che si connette ad Alexa! [Offerta disponibile fino al 31/01/2020, salvo esaurimento scorte]


Ambiente

dicembre 2019

Fast Fashion: quando l’abito non è verde

Isola Vicentina Informa

bloccarle tutte; così finiscono direttamente nei fiumi e nei mari dove, oltre ad agire da spugne e assorbire sostanze tossiche - come pesticidi, oli motore e prodotti chimici industriali - vengono mangiate da pesci e molluschi risalendo la cate-

Pantaloni, t-shirt, maglioni e felpe a 5, 7,

ci finendo nelle discariche o nei termo-

na alimentare e tornando nei nostri piatti.

10 euro. Alcuni famosissimi marchi negli

valorizzatori.

La soluzione. È necessario operare un’in-

ultimi decenni hanno rimesso in discus-

Inoltre, per mantenere i ritmi di produzio-

versione di tendenza acquistando meno e

sione l’industria dell’abbigliamento crean-

ne e il prezzo limitato queste aziende pro-

meglio: pochi capi di qualità in fibre natu-

do un nuovo modo di fare moda: la cosid-

ducono gli abiti in paesi dove il costo del

rali (come cotone, lino e lana), facilmen-

detta moda a basso prezzo (“fast fashion”

lavoro e della manodopera è basso e do-

te abbinabili fra loro e che durino a lun-

in inglese).

ve si sono spesso registrati casi di sfrutta-

go nei nostri armadi ovvero che possano

Queste offerte a basso prezzo intendo-

mento dei lavoratori.

essere più facilmente collocati nel mer-

no imitare i grandi marchi della moda,

Le microplastiche. Un altro aspetto criti-

cato dell’usato.

dettando tendenze lampo che nascono

co della moda a basso prezzo è l’aumen-

e muoiono nel giro di poche settimane

to delle microplastiche nell’ecosistema:

e che per tale natura spingono le perso-

particelle di materiale plastico che vanno

ne ad acquisti “d’impulso”, trasformando

dal millimetro al micrometro. La micro-

i capi di abbigliamento in beni di consu-

plastica può essere prodotta direttamen-

mo “usa e getta”. Sì, perché le fibre na-

te dall’uomo oppure derivare dalla fram-

turali del tessuto - per poter contenere i

mentazione di oggetti plastici più grandi

costi di produzione - vengono miscelate

come l’abbandono di bottiglie o sacchetti.

a fibre sintetiche, come il poliestere, ren-

È stato riscontrato che entrambe le tipo-

dendo il capo di abbigliamento un rifiuto

logie rimangono nell’ambiente in grandi

non riciclabile a causa dei costi elevatissi-

quantità, soprattutto negli ambienti ma-

mi che avrebbe la separazione dei diversi

rini ed acquatici. Spesso il loro rilascio

componenti. A causa della scarsa qualità

nell’ambiente avviene senza che ce ne

del tessuto inoltre, questi abiti non sono

rendiamo conto attraverso alcuni dei no-

adatti al mercato dell’usato.

stri, apparentemente innocui, comporta-

Le conseguenze. Il tutto causa l’aumento

menti quotidiani come il lavaggio dei tes-

massiccio dei rifiuti tessili da smaltire: basti

suti in poliestere.

pensare che dal 1960 al 2015 è già stato

Questi abiti in poliestere, che in buona

stimato un aumento dell’811%.

percentuale troviamo nei nostri armadi,

Nei Paesi occidentali – denunciava nel

durante ogni lavaggio rilasciano centina-

2017 il rapporto Fashion at the crossroad

ia di migliaia di microfibre plastiche. Que-

di Greenpeace – la stragrande maggio-

ste microplastiche finiscono negli scarichi

ranza degli abiti (80% nell’UE) a fine vita

e sono talmente piccole che i filtri degli

viene smaltito insieme ai rifiuti domesti-

impianti di depurazione non riescono a

ISTITUTO PROFESSIONALE

Nicolas Cazzola Riconfermato vicesindaco, Nicolas Cazzola è al suo secondo mandato. Da giugno ha delega in materia di: ecologia, lavori pubblici, manutenzione patrimonio, decoro urbano, ambiente, sicurezza, turismo, collina, innovazione e sistemi informativi.

SERVIZI PER LA SANITÀ E L’ ASSISTENZA SOCIALE INDUSTRIA ED ARTIGIANATO PER IL MADE IN ITALY (TESSILE-SARTORIALE) SERVIZI CULTURALI DELLO SPETTACOLO CORSO SERALE

O P E N SABATO 18 GENNAIO 2020 D A Y ORE 09.30 - 11.30 SERVIZI PER LA CULTURA E LO SPETTACOLO / MADE IN ITALY 2 0 19 ORE 15.00 - 17.00 SERVIZI PER LA SANITÀ E L'ASSISTENZA SOCIALE Via Mora, 93 - VICENZA - Tel: 0444 923446 - Fax: 0444 924092 - Email: info@montagna.gov.it - virf020004@istruzione.it - www.montagna.edu.it

www.comune.isola-vicentina.vi.it

5


Isola Vicentina Informa

Ecologia

dicembre 2019

La filiera dei rifiuti: differenziare è virtuoso Riciclare spesso è un atto di fiducia: si in-

ro di calore e produzione di energia elet-

laggi in metallo (lattine in alluminio e

serisce il rifiuto e si è convinti di aver fat-

trica dai rifiuti.

acciaio). Questo flusso di rifiuti urbani,

to bene, ma si ignora dove vada a finire.

L’umido. La filiera del rifiuto umido, rac-

denominato ‘multimateriale leggero’ o

Sapere come funziona la filiera dei rifiuti

colto separatamente dai mezzi SORARIS,

‘plastica/lattine’ viene conferito presso

può essere utile per aumentare la con-

prevede il trasporto in più luoghi per ef-

la piattaforma intermedia SIT a Sandri-

sapevolezza e aumentare la motivazione

fettuarne il riciclo tramite compostag-

go. Qui avviene la selezione della plasti-

nell’essere meticolosi nel dividere i rifiu-

gio (in presenza di ossigeno) e digestio-

ca dalle lattine in alluminio e acciaio ol-

ti. Soraris, la società che si occupa della

ne anaerobica (in assenza di ossigeno).

tre all’intercettazione di una prima quota

raccolta differenziata a Isola Vicentina,

Il compostaggio demolisce il rifiuto or-

di materiale non idoneo eventualmente

spiega dove vanno a finire le varie tipo-

ganico in modo naturale senza produrre

presente. Gli imballaggi in plastica così

logie di rifiuto.

gas combustibili e produce compost di

selezionati vengono quindi consegna-

Il secco. I rifiuti non riciclabili (frazione

qualità. La digestione anaerobica invece

ti a COREPLA che provvede ad ulteriori

secca) vengono destinati in parte alla di-

agisce a caldo, produce metano o altri

selezioni prima dell’avvio al processo di

scarica SIA (Società Intercomunale Am-

gas e percolato liquido.

riciclo e recupero vero e proprio. Il pro-

biente) di Grumolo delle Abbadesse e in

La plastica. Gli imballaggi in plastica,

cesso di riciclo della plastica consiste in

parte al termovalorizzatore AVA (Alto Vi-

differenziati e conferiti nel contenito-

una sequenza di operazioni (in genera-

centino Ambiente) di Schio. L’impianto di

re corretto, vengono raccolti dai mez-

le di macinazione, lavaggio e vari stadi

termovalorizzazione consente il recupe-

zi di SORARIS unitamente agli imbal-

di asportazione delle frazioni indeside-

6

www.comune.isola-vicentina.vi.it


Ecologia

dicembre 2019

Isola Vicentina Informa

rate), cui si aggiunge in molti casi il pro-

la e al lavoro, e non sprecarli gettandoli

Il vetro. Il vetro raccolto separatamen-

cesso di granulazione. Con il riciclo, solo

insieme ai rifiuti indifferenziati. Un sem-

te sul nostro territorio viene conferito

in alcuni casi si torna a fare il manufat-

plice gesto quotidiano, quindi, consente

all’impianto di riciclaggio Ecoglass a Lo-

to originale, più spesso si realizza qual-

il loro recupero, perché possano torna-

nigo che lo seleziona estraendo i mate-

cosa di diverso. A seconda del polimero

re ad essere nuova carta, nuovo carto-

riali impropri (frazione estranea). Il rot-

vengono realizzati manufatti per l’edili-

ne, nuovo cartoncino. Già oggi, in Italia,

tame di vetro così lavorato viene poi

zia (tubi, interruttori, canaline, ecc), l’ar-

la produzione cartaria viene effettuata

utilizzato nelle vetrerie per la produzio-

redamento (componenti per sedie e mo-

per la maggior parte con macero, prove-

ne di nuovi oggetti in vetro.

bili), mezzi di trasporto (vari componenti

niente anche dalla raccolta differenziata.

Raee, ingombranti, pericolosi e altri.

stampati), l’agricoltura (tubi per irrigazio-

Anche il tetrapak® va gettato nella carta

La raccolta dei rifiuti urbani comprende

ne, vasi) e in alcuni casi tornano a essere

ben sciacquato e schiacciato, dalla sua

altre numerose tipologie, quali ad esem-

imballaggi (cassette e flaconi per deter-

lavorazione si ricavano due nuovi ma-

pio: rifiuti ingombranti, pericolosi, sfalci

sivi e detergenza domestica, pallet). Le

teriali: l’Ecoallene (un materiale plastico

del verde e ramaglie, legno, plastica du-

MPS di PET sono inoltre largamente uti-

utilizzato nella bigiotteria o nel campo

ra, rifiuti inerti, metallo, rifiuti delle ap-

lizzate nel campo delle “fibre” (o meglio,

dell’edilizia) e la Cartafrutta (usata nella

parecchiature elettriche ed elettroniche

tessuto-non-tessuto e fiocco). Su que-

produzione di cancelleria e shopper). La

(RAEE), oli minerali e vegetali ecc... Per

sto fronte dalla plastica raccolta in mo-

carta raccolta da Soraris viene traspor-

ognuna di queste tipologie esiste una fi-

do differenziato possiamo ottenere: tes-

tata presso piattaforme autorizzate che

liera di selezione e recupero. Queste fi-

suti industriali, imbottiture, pile, tappeti,

effettuano una prima selezione e pressa-

liere ci mostrano come i rifiuti riciclabi-

moquette, ecc. o nuovamente in botti-

tura del materiale. Le balle così ottenute

li possano tornare ad essere risorse. È

glie per acqua e bibite.

vengono quindi cedute alle cartiere che

un circolo virtuoso, dove ognuno fa la

La carta. Carta, cartone e cartoncino

le riutilizzano nel processo di produzio-

sua parte: l’utente separa i rifiuti, Soraris

possono vivere quasi all’infinito. Basta

ne di nuova carta, in ragione delle spe-

provvede alla raccolta differenziata e gli

separarli accuratamente, in casa, a scuo-

cifiche tecniche del processo produttivo.

impianti garantiscono l’effettivo riciclo.

ISOLA RICICLONA Isola Vicentina si è classificata terza nella classifica Legambiente, con l’86,7% di raccolta differenziata, andando a ricevere l’attestato di Comune Riciclone. Nicolas Cazzola, vicesindaco, commenta: “I cittadini hanno capito l’importanza della raccolta differenziata e si mostrano consapevoli che i gesti quotidiani fanno la differenza. Non è un punto d’arrivo, ma un ottimo punto di svolta: da qui si può andare sempre in meglio”.

wenderservicedue@libero.it - www.wenderservice.it

www.comune.isola-vicentina.vi.it

7


Isola Vicentina Informa

Sociale

dicembre 2019

Stop alle barriere architettoniche: il P.E.B.A. e i primi progetti Voluto fortemente dalla Giunta, a luglio è

trezzata Bosco della Guizza verrà realiz-

stato approvato all’unanimità dal Consi-

zato un parcheggio disabili; una rampa di

glio Comunale il P.E.B.A., il Piano per l’eli-

collegamento tra parcheggio e zone tavoli

minazione delle barriere architettoniche.

– barbecue ; piazzole attrezzate con ta-

Cos’è. Il P.E.B.A. è uno specifico strumento

voli e panche inclusive e verrà riqualifica-

di gestione edilizio-urbanistica, finanziato

ta e adeguata l’area barbecue. All’interno

con 15mila € dalla Regione Veneto, che

dell’area Centro Naturalistico verrà realiz-

avrà ricadute sulla programmazione eco-

zato sempre un parcheggio disabili, piaz-

nomica degli interventi di manutenzione

zole attrezzate con tavoli e panche inclu-

e sugli adeguamenti di immobili ed aree

sive e sorgerà un vialetto di collegamento

di proprietà comunale, finalizzati a ren-

tra il parcheggio e l’ingresso del centro

dere gradualmente accessibili alle perso-

naturalistico. Anche nel parco di Via Val-

ne con disabilità e/o con impedita o ridot-

approfondimento sufficiente a configura-

lorcola verrà realizzato un vialetto di colle-

ta capacità motoria e sensoriale gli edifici

re la proposta come progetto preliminare;

gamento tra il parcheggio e la postazione

e gli spazi urbani del Comune, nonché a

definisce la spesa per ciascun intervento

delle nuove giostre inclusive che verran-

favorire l’accessibilità agli edifici e ai locali

o gruppi di interventi omogenei, per cia-

no installate.

aperti al pubblici appartenenti ad altri En-

scun edificio e/o per ciascuna funzione

L’impegno economico. Le risorse impe-

ti e a privati.

presente in ogni edificio; definisce la pri-

gnate dall’amministrazione comunale per i

I destinatari. Il piano, realizzato in colla-

orità di intervento all’interno di ogni edi-

primi progetti ammontano a 126mila euro,

borazione con le associazioni locali e le

ficio e nell’insieme degli edifici analizzati.

di cui 90mila finanziati dal Ministero dello

scuole, ha come destinatario le persone

I primi progetti. All’interno dell’Area At-

Sviluppo Economico.

con disabilità fisica, sensoriale e/o cognitiva, gli anziani, i bambini, i genitori con passeggini e altre fasce “deboli” di popolazione, quali ad esempio i cardiopatici, le persone sovrappeso o convalescenti. Il Peba, consultabile nel sito istituzionale del Comune, individua le barriere architettoniche presenti negli spazi di pertinenza ed all’interno degli edifici analizzati; definisce gli interventi necessari alla eliminazione delle barriere individuate, attraverso

L’illuminazione pubblica diventa più efficiente Saranno 178 gli apparecchi illuminanti che verranno sostituiti. Secondo vari gradi di intervento, dalla pura sostituzione dell’armatura al rifacimento totale dell’apparecchio, i punti luce verranno sostituiti con lampade a led con temperature che variano dai 3000 ai 4000 K. L’intervento ammonta a un impegno economico comunale di 113.500euro, affidati alla ditta Azeta Impianti SRL. L’ubicazione delle zone di intervento e concentrata nelle seguenti vie: Via Canova; Via Asiago; Via Capovilla; Via Cerchiari; Via Calisignano; Via Guardini; Via del Sagrato; Stradella del Municipio; Piazza Donatori del Sangue; Via Gallio; Via Croce; Via Rossini; Via Marchioro; Via Carpaccio; Via Bellini; Via Torre; Via Castello.

descrizioni testuali e grafiche con livello di

8

www.comune.isola-vicentina.vi.it


Lavori pubblici

dicembre 2019

Isola Vicentina Informa

Isola Vicentina si rifà il vestito stradale Asfaltature e rifacimenti completati… • Riqualificazione del “centro sociale”

di Castelnovo

• Rifacimento del manto del tratto iniziale

di via Roma

• Rifacimento del manto dei marciapiedi

di via Carpaccio, via Scamozzi, via Giotto, via Marchioro, via Bellini, via Venezia

• Rifacimento del manto

di via Piazza Ignago

• Rifacimento del parcheggio antistante

il cimitero di Isola

• Rifacimento del manto del primo tratto

di Via Lombarda

• Rifacimento del manto di Via Grumello

e di Via Valle

…e in corso • Rifacimento del manto in via Proe

(CANTIERE di VIACQUA)

• Realizzazione del marciapiede

in Via Asiago

• Realizzazione della passerella

ciclopedonale tra Santa Maria e San Rocco

www.comune.isola-vicentina.vi.it

9


Isola Vicentina Informa

dicembre 2019

Lavori pubblici

Quando i sogni diventano realtà: il Centro Civico Quella dei cittadini della frazione di Ignago

di aggregazione dove non solo possano tro-

è una richiesta che ha tolto il sonno a molte

vare una sede le associazioni della frazione

passate Amministrazioni comunali: da de-

come i cori, gli alpini o il comitato sagra, ma

cenni desideravano avere un luogo di ritrovo

che resti aperto per un contatto con il resto

da destinare alle associazioni, ma non solo.

di Isola Vicentina e anche con gli altri comu-

Il Centro Civico di Ignago ha ora finalmente

ni. Sono i cittadini stessi a dichiarare che, nel-

trovato una soluzione. Lo scorso 10 dicem-

la loro testa, non dovrà trattarsi di un edificio

bre sono iniziati i lavori per la riqualificazione

lizzazione di tre nuove sale per incontri e ri-

riservato unicamente a loro, ma di una sede

dell’ex canonica. Il sindaco Francesco Enri-

unioni, una grande sala conferenze di 80 po-

che pulluli di vita.

co Gonzo, quasi a voler scacciare egli stes-

sti, una cucina che occuperà parte del piano

L’inizio lavori. Il 10 dicembre, oltre al sinda-

so i fantasmi dei suoi predecessori che per

terra e, nel seminterrato, un poliambulatorio

co versione muratore, erano presenti Nicolas

anni hanno rinviato a tempi più maturi la re-

con sala d’aspetto, due servizi igienici e una

Cazzola, assessore ai lavori pubblici e con la

alizzazione dell’opera, ha voluto dare il pri-

cantina/deposito. L’architetto Leonardi ha

particolare delega alla Collina, Nerina Lago,

mo colpo di benna.

voluto mescolare innovazione e tradizione,

assessore alle Associazioni e un buon nume-

Il progetto. Il primo stralcio del progetto ri-

infatti verranno installati dei panelli solari per

ro di residenti increduli. I lavori avranno un

copre un costo di 329mila euro stanziati dal

la produzione di energia pulita, ma la volon-

tempo di durata previsto per circa 200 gior-

Comune di Isola Vicentina. Nella sua totali-

tà è quella di non trasfigurare il paese man-

ni, quindi, per vedere il loro sogno comin-

tà il progetto prevede l’ammodernamento

tenendo l’impianto delle facciate storiche.

ciare a prendere forma, i cittadini di Ignago

e la messa in sicurezza dell’ex-canonica di

Le finalità. Il fine è quello di poter consegna-

dovranno aspettare fino alla prossima esta-

Ignago. Sulla carta il risultato mostra la rea-

re nelle mani dei cittadini di Ignago un polo

te, ma almeno non per sempre.

10

www.comune.isola-vicentina.vi.it


Sicurezza

dicembre 2019

Isola Vicentina Informa

Guerra ai vandali e ai furbetti: modifiche al regolamento di polizia urbana Uno stop deciso ai vandali e ai furbetti dei

danno alle proprietà e ai fondi vicini” è sta-

rifiuti. L’Amministrazione Comunale, con

to così sostituito “I fondi e i terreni agricoli

delibera del Consiglio Comunale, ha mo-

lasciati incolti situati nel territorio comuna-

dificato il regolamento di polizia urbana,

le devono essere gestiti secondo le buone

aumentando le sanzioni per chi deturpa il

tecniche agronomiche e comunque de-

suo e gli edifici e per chi abbandona im-

vono essere regolarmente sfalciati e/o dis-

mondizie.

sodati in modo da evitare la crescita di una

Il danno al suolo e l’abbandono. Per chi

vegetazione che favorisca lo sviluppo di in-

danneggia, deturpa il suolo e gli edifici, la

i venditori ambulanti, e per chi occupa a

festanti, di insetti e di animali dannosi alla

sanzione amministrativa è stata aumentata

qualsiasi titolo un’area pubblica, che viola-

salute pubblica, oltreché per non arrecare

da € 100 a € 200. Per chi viola il divieto di

no la normativa relativa alla pulizia e ai rifiuti,

danno alle proprietà e ai fondi confinanti e

gettare, scaricare, immettere o abbandona-

la sanzione è aumentata da € 100 a € 200.

conservare lo stato di decoro dell’ambien-

re rifiuti se non nei posti e con l’osservan-

Il decoro. La sanzione prevista per atti con-

te”. Nello stesso articolo è stata aggiunta,

za delle modalità previste dai regolamenti

trari al decoro e alla decenza è aumentata

inoltre, la previsione di una sanzione per la

o dalle ordinanze comunali, la sanzione è

da € 50 a € 150.

violazione della normativa, disciplinante il

aumentata da € 100 a € 200; per i rifiuti de-

Il controllo della vegetazione. Nell’art. 47

controllo della vegetazione e cura delle sie-

rivanti da attività commerciali la sanzione è

del regolamento di polizia urbana, il com-

pi anche se trattasi di fondi e terreni agricoli.

aumentata da € 200 e € 500.

ma: “I fondi lasciati incolti per qualsia-

La sanzione prevista è di € 200 per superfi-

I rifiuti commerciali. Per gli esercenti di ne-

si ragione, debbono essere comunque in

ci fino a 1.000 mq. e di € 400 per superfici

gozi, pubblici esercizi, chioschi e simili, per

condizione di non arrecare, con il tempo,

superiori a 1.000 mq.

Via Pasubio 30/A - Isola Vicentina (VI) - Tel. 0444 978533 - sottorivaernesto@gmail.com www.comune.isola-vicentina.vi.it

11


Isola Vicentina Informa

Giovani

dicembre 2019

I giovani e le attività dell’A.Te.F. Per il terzo anno consecutivo, la Regio-

cani. Il progetto Alleanza Territoriale per

ne Veneto ha stanziato un contributo per

le Famiglie prevede anche il coinvolgi-

il progetto A.Te.F., l’Alleanza Territoriale

mento di realtà aziendali con le quali in-

per le Famiglie. In accordo con le quattro

tessere relazioni volte alla co-costruzio-

Amministrazioni comunali facenti parte

ne di un welfare sempre più rispondente

dell’alleanza (Isola Vicentina che è capo-

ai bisogni del territorio. Quest’anno si è

fila, Caldogno, Monteviale e Gambuglia-

riscontrata, da parte delle due case di ri-

no) verranno proposte attività pratiche ai

poso di Isola Vicentina e Caldogno, la di-

ragazzi dai 14 anni ai 19 anni. Le iniziative

sponibilità ad essere partner del progetto

contemplano: un corso di rilassamento,

e a condividere quindi una parte di per-

utile per aiutare i ragazzi ad allontana-

corso con le Amministrazioni Comunali

re l’ansia scolastica, un corso di trucco

e le varie realtà attive già esistenti sul te-

consapevole e un corso di dolci ameri-

ma della famiglia.

Nerina Lago, l’assessore riconfermato

Il boom di Esperienze forti

Cari Concittadini, sono stata rinominata Assessore dopo cinque anni di lavoro, e ora punto ai prossimi cinque carica di aspettative e con la volontà di fare sempre meglio. Le deleghe che mi sono state assegnate sono le seguenti: Associazioni, Famiglia, Servizi per l’Infanzia e Pari Opportunità. Rivolgo un grazie sincero a tutti voi per la fiducia e la stima ricevuta. Merita una menzione particolare il personale del Comune che ci è stato vicino nello scorso mandato, e che sono sicura rinnoverà la sua disponibilità anche per i prossimi anni. Abbiamo la fortuna di poter contare su dipendenti che lavorano al nostro fianco e supportano tutto il Consiglio Comunale. Si avvicinano le Festività Natalizie e colgo quindi l’occasione per augurare a tutti voi ogni bene, per un sereno Natale e un Felice 2020.

Esperienze Forti è un progetto che da anni rientra nelle proposte del Comune di Isola Vicentina, con risultati che migliorano di anno in anno. Tramite questa iniziativa si dà la possibilità a ragazzi che frequentano la scuola secondaria di secondo grado di confrontarsi nel periodo estivo con realtà sociali ed ambientali, ed esserne pienamente coinvolti. Quest’ anno è stato Baby boom, 77 i ragazzi che hanno collezionato un totale di 5145 ore, con più di 214 giorni completi di servizio.

Via E. Ferrari, 26 - Isola Vicentina (VI)

Buone Feste!

Tel. 0444 97 84 71 - 348 60 63 737 www.mdzartigianodelferro.it

DA OLTRE 20 ANNI CREIAMO PRODOTTI DI QUALITA’ C A N C E L L I M O D E R N I E C L A S S I C I • S C A L E • PA R A P E T T I I N AC C I A I O I N OX E V E T R O R E C I N Z I O N I E PA R A P E T T I P E R P O G G I O L I • R I N G H I E R E P E R S C A L E E C O R R I M A N O I N F E R R I AT E E G R AT E • C O P E R T U R E E P E N S I L I N E

12

www.comune.isola-vicentina.vi.it


Giovani

dicembre 2019

Isola Vicentina Informa

L’estate dei ragazzi: la quarta edizione di Summer for Future La quarta edizione del Centro Estivo per le scuole secondarie ha visto il pieno di adesioni: 72 ragazzi hanno infatti partecipato a Summer for Future. Gli iscritti. Le quattro settimane di programma, dal 18 giugno al 15 luglio, hanno visto rispettivamente 9,17,22,24 ragazzi iscritti per un totale di 72. Si era partiti da 16 partecipanti nel 2016, salendo poi ai 42 del 2017 e ai 40 del 2018. Il tema. Il programma pensato per la quarta edizione si è basato sulle attività che avevano riscontrato maggior successo negli anni

co agli intenti e agli ideali. Si sono pertanto

Ignago per un pernottamento del vener-

precedenti e su alcune novità. Tutto è sta-

considerato dei temi settimanali che fossero

dì, la scoperta di luoghi nuovi nei dintorni di

to tenuto insieme da un legante “ecologi-

legati ad aspetti e problematiche ambientali,

Isola-Castelnovo, l’attività con gli asini e la

sta”, ovvero la scelta di abbinare esperienze

e a ciascuno è stata dedicata qualche spe-

giornata sull’Astico.

a spunti ambientali. Il titolo “Summer for fu-

cifica azione: acqua, terra, natura, mobilità.

L’amministrazione di Isola Vicentina rin-

ture” richiama il movimento “Friday for futu-

Le novità. I momenti nuovi o significativi

grazia infinitamente questi ragazzi che

re”, che ha saputo coinvolgere i giovani nel

dell’edizione di quest’anno sono stati: gli in-

hanno deciso di dedicare il loro tempo al-

mondo: il tentativo dell’amministrazione co-

terventi di manutenzione ambientale pres-

la comunità

munale era quello di dare un risvolto prati-

so l’area della Guizza, l’utilizzo dell’area di

L’aiuto sostenibile dello Sportello Girasole Lo Sportello Girasole raccoglie a favore delle famiglie del territorio in momentanea difficoltà vestiario per tutte le taglie ed età, biancheria per la casa, per il bagno e da letto. Inoltre si raccolgono: confezioni di pannolini per neonati e bambini, accessori per la casa (es. stendibiancheria, servizi di posaterie ecc.), accessori per bambini (es. carrozzine, passeggini, seggioloni e seggiolini per l’auto omologati ecc.) e giochi. “Nel ringraziare tutti coloro che contribuiscono si ricorda che quanto consegnato deve essere pulito ed ancora utiliz-

zabile”: spiegano le volontarie dello sportello. Gli orari di apertura sono i seguenti: MARTEDÌ: dalle ore 16.00 alle ore 18.00 GIOVEDÌ: dalle ore 16.00 alle ore 18.00 SABATO: dalle ore 9.00 alle ore 12.00 (2 volte al mese) a Castelnovo presso la ex scuola media di Via Roma n. 57. Lo Sportello rimarrà chiuso per le festività natalizie dal 20 dicembre al 6 gennaio compresi.

www.comune.isola-vicentina.vi.it

13


Isola Vicentina Informa

dicembre 2019

Donna

L’accompagnamento alla maternità e alla paternità: il progetto neogenitori L’amministrazione comunale di Isola Vicentina, a conclusione di un primo percorso pilota nel territorio isolano, realizzatosi nell’anno 2018 e che ha coinvolto circa il 50% del totale delle famiglie in attesa di un figlio o con un bambino piccolo di pochi mesi, ha confermato anche per l’anno 2019 la volontà di rifinanziare il progetto Neogenitori. Il progetto. Promosso in collaborazione e coordinamento con la cooperativa La Grande Quercia, l’iniziativa garantisce, in modo completamente gratuito, percorsi di sostegno e accompagnamento alla maternità e alla paternità, con l’obbiettivo di dare strumenti e risorse per affrontare con serenità le difficoltà che potrebbero emergere nei primi mesi che seguono il parto. Il progetto contempla corsi pre e post parto e visite domiciliari, entro i primi venti giorni dalla nascita del bambino, con figure professionali di lunga esperienza. Le adesioni. Al progetto, esordito nel mese di marzo 2019 e che si concluderà a dicembre prossimo, hanno per il momento aderito: 23 famiglie per le visite domiciliari su un totale di 74 nati gennaio-novembre 2019; 20 mamme, accompagnate a volte anche dai papà, nel percorso di pre-parto; 20 mamme nel per-

post parto, gestiti entrambi da una psicologa e psicoterapeuta.

corso di post-parto.

Tutto il progetto trova spazio all’interno dei locali dell’Asilo Ni-

Le osservazioni. “La buona partecipazione ai corsi – commen-

do Comunale “G.Rodari”: è l’ambiente più idoneo, per materiali e

ta Nerina Lago, assessore alla famiglia - e la positiva richiesta alla

spazi, ad accogliere mamme e papà in attesa o con i loro bam-

visita domiciliare, sebbene in diminuzione rispetto all’anno 2018

bini di pochi mesi.

probabilmente perché i bimbi nati sono in percentuale più se-

Partecipare ai corsi significa anche rilassarsi e gustare il momen-

condi figli, è indice di come si siano in parte colte le esigenze di

to intimo che si viene a creare con il dialogo in gruppo: i futuri

neomamme e neopapà che sempre più sono attenti a prepararsi

genitori vengono “coccolati” da una pausa culinaria fatta di pic-

ad una nuova vita, affidando pensieri, aspettative e timori a perso-

cole delizie che spaziano dal dolce al salato, tutte preparate dal-

ne esperte in grado di sostenerli nel loro nuovo ruolo di genitori”.

la cuoca del nido.

Le novità. Quest’anno, alle proposte “base” si sono aggiunte due

Per avere informazioni sulle proposte del percorso è possibi-

novità nel periodo aprile-giugno 2019: il percorso di Training au-

le seguire la pagina Facebook del Comune di Isola Vicentina o

togeno di preparazione al parto, che ha visto coinvolte 5 parte-

dell’Asilo Nido Gianni Rodari, oppure chiamando direttamente

cipanti, e lo sportello telefonico, per dare supporto in fase pre e

allo 0444-977077 o inviando una mail a info@grande-quercia.it.

Martedì e Venerdì: 8.30 - 12.00 / 14.30 - 19.00 • Mercoledì: 13.00 - 21.00 Giovedì e Sabato: 8.30 - 16.30 AED

Via Aldo Moro 51, Isola Vicentina 36033 (VI) - Tel. 0444 977290 - www.salonemirage.com 14

www.comune.isola-vicentina.vi.it


Donna

dicembre 2019

Isola Vicentina Informa

Il giorno più bello: la mostra che ricorda il ruolo della donna

È stato “Il giorno più bello” il titolo della

(Giornata internazionale contro la violen-

le Pari Opportunità, curatrice della mostra

mostra di fotografie ed abiti da sposa al-

za sulle donne) non è dovuta al caso, ma

in collaborazione con le volontarie dello

lestita in Sala Polivalente e visitabile dal 16

è stata fortemente voluta per ricordare, at-

sportello Rete Donna di Isola Vicentina, ci

novembre all’8 dicembre scorso. La mostra

traverso le immagini di un recente passato,

tiene a ringraziare tutti coloro che l’han-

è stata pensata come un omaggio a tutte le

il ruolo della donna nella società a partire

no aiutata a far prendere forma alla mo-

donne del Comune ed ha avuto il merito di

dal contesto familiare. È proprio all’inter-

stra: “Questa mostra sul “Giorno più bello”

far ripercorrere a Cittadine e Cittadini isola-

no della famiglia che la donna deve essere

è stato il nostro augurio a tutte le donne

ni gli anni in cui si giurarono amore eterno.

rispettata perché il rispetto è la base della

per un futuro libero da ogni forma di vio-

Un’occasione di condivisione dei ricordi di

prevenzione di ogni forma di violenza. Un

lenza. Un grazie di cuore a tutte le persone

un giorno indimenticabile tra gli anni ‘50-

atto di violenza contro le donne può acca-

che hanno collaborato per la realizzazione

’60-’70, anni che hanno registrato gran-

dere ovunque ma, purtroppo, accade sem-

della mostra, sono stati momenti di grandi

di cambiamenti sociali e di costume, an-

pre più spesso tra le mura domestiche e il

emozioni, perché chi si emoziona con po-

che nel nostro Comune. L’idea di allestire

responsabile è spesso il partner.

co ha capito che spesso nelle piccole cose

questa mostra a ridosso del 25 novembre

Nerina Lago, Assessore alla Famiglia e al-

c’è l’immenso.”

progettazione costruzioni ristrutturazioni opere a verde impiantistica manutenzioni

w w w. i c a c o n s o r z i o. c o m - Vi c e n z a - t e l . 0 4 4 4 9 8 0 4 0 8 info@icaconsor zio.com www.comune.isola-vicentina.vi.it

15


Isola Vicentina Informa

dicembre 2019

Terza età

Gli anziani in gita, accompagnati dall’assessore Lago, al Vittoriale di Gardone Riviera, con pranzo sociale a Manerba del Garda e sosta nel ritorno al Santuario di Madonna del Frassino.

Via Gioberti nr. 46 - Costabissara (VI)

AMBULATORIO POLISPECIALISTICO, FISIOTERAPIA, PALESTRA

Da oltre 4 anni il Vostro punto di riferimento per la medicina sportiva

Da Gennaio 2020 sarà attivo il nuovo punto prelievi per analisi di sangue, urine, feci, tamponi. Il servizio sarà offerto ad un prezzo inferiore al ticket SSN

Per info : www.centromedicovicenza.it - info@centromedicovicenza.it Tel : 0444-971173

16

www.comune.rossano.vi.it


Terza età

dicembre 2019

Isola Vicentina Informa

Comune e Casa di Riposo sempre più vicini: il protocollo d’intesa con la Fondazione L.G. Bressan Ormai da molti anni il Comune può

rivolti al contrasto della povertà e

beneficiare di una proficua colla-

all’esclusione sociale; attivazione di

borazione con la Fondazione Bres-

servizi vicini alla Comunità locale di

san, divenuta, soprattutto a partire

carattere sanitario , socio sanitario

dal nuovo insediamento nella se-

e sociale; attivazione di azioni ap-

de di via San Marco, un importante

plicative della L. 112/2016 nota co-

punto di riferimento per i cittadini

me legge per il “Dopo di noi” in fa-

del Comune. Durante il Consiglio

vore di persone con disabilità, con

Comunale del 29 luglio 2019 è sta-

particolare riguardo a tipologie in-

to votato all’unanimità il Protocol-

novative di servizio rispetto a quelle

lo d’Intesa tra la Fondazione Luigia

previste dalla previgente normativa.

Gaspari Bressan O.N.L.U.S. e il Comune di Isola Vicentina.

La relazione. Il rapporto tra l’Amministrazione Comunale di Isola Vi-

Il contenuto. Sigillando un accordo d’intesa a cui entrambi gli En-

centina e la Fondazione Bressan sarà ispirato ai principi di condivi-

ti anelavano, la collaborazione con la Fondazione da settembre ha

sione di proposte di obiettivi e priorità di intervento, nonché di linee

preso nuovo vigore.

di consolidamento, innovazione e sperimentazione per i vari tar-

Nel Protocollo vengono evidenziati i seguenti obbiettivi e priorità di

get di intervento individuati; definizione e costruzione di strumen-

intervento: promozione di progetti e attività integrati, intersettoria-

ti di analisi dei bisogni e di strumenti di verifica della adeguatezza

li, che mirino alla maturazione di una coscienza civile ed all’assun-

delle risposte; verifica e monitoraggio sull’andamento delle attività

zione da parte di tutti i cittadini di una responsabilità personale nei

e dei programmi previsti; verifica del piano economico finanziario

confronti della salute e del benessere sociale proprio ed altrui; so-

predisposto per il conseguimento degli obiettivi individuati; indivi-

stegno alla domiciliarità; ridefinizione dell’offerta residenziale sul-

duazione di modalità di accesso alla rete e regole di comparteci-

la base dei nuovi bisogni epidemiologici e demografici; sviluppo di

pazione alla spesa.

azioni integrate a sostegno di politiche del lavoro per le fasce debo-

I primi riscontri dell’intesa tra Fondazione e Comune non hanno tar-

li adeguate alle necessità dell’ambito territoriale; attivazione di ser-

dato a farsi sentire: su richiesta dei Servizi Sociali comunali, la Fon-

vizi sanitari vicini alla Comunità Locale (punto prelievi, ambulatorio

dazione ha messo a disposizione senza esitazione i propri mezzi at-

infermieristico, attività di riabilitazione, trattamento del Parkinson);

trezzati per il trasporto dei cittadini con disabilità.

sviluppo di azioni tese a migliorare la fruibilità e vivibilità degli spazi;

Il 18 novembre, inoltre, è stato attivato l’AMBULATORIO INFERMIE-

accesso facilitato dei cittadini alla rete dei servizi sociali e sanitari e

RISTICO, a disposizione di tutti i cittadini di Isola e dei Comuni con-

presa in carico integrata e qualificata; interventi di politica integrata

termini.

COIN ADRIANO Vendita e riparazioni Audio - Video - TV Grandi e piccoli Elettrodomestici INSTALLER

Installazione Impianti d’Antenna Singoli - Centralizzato - Satellite Riparazione e ricambi FOLLETTO

Via Dante, 5 - CALDOGNO Tel e Fax 0444 586431 - Cell. 328 4766344 - coin.adriano@tin.it www.comune.isola-vicentina.vi.it

17


Isola Vicentina Informa

Integrazione

dicembre 2019

La conoscenza è integrazione: la scuola d’italiano Il miglioramento della conoscenza della lingua italiana: i cittadini stranieri hanno la possibilità di integrarsi maggiormente nella società isolana, e non solo, grazie al corso di italiano per stranieri nato nel 2005 dalla volontà di persone che hanno messo a disposizione il loro tempo. Il corso, aperto a tutti e gratuito, si svolge ogni lunedì sera dalle 20 alle 21.30 nelle stanze retrostanti il Municipio. La finalità. L’obiettivo principale del corso è fornire agli studenti gli strumenti di base per orientarsi nella quotidianità, e al contempo permettere loro di accedere ad occasioni per integrarsi attivamente nella comunità, per comprenderne il funzionamento, per agire consapevolmente al suo interno. Per

partecipano al corso, gli insegnanti han-

no raggiunti.

questi motivi, nel corso dell’anno l’insegna-

no costruito quattro gruppi di livello: due

“Il corso – commenta Maria Bertoldo, as-

mento riguarda non solo le nozioni gram-

gruppi rivolti agli studenti che sono nel-

sessore al sociale - è una fondamentale

maticali che costituiscono la struttura del-

la primissima fase di apprendimento del-

occasione di crescita umana, occasione di

la lingua italiana, ma anche le informazioni

la lingua, un terzo che si colloca nel livello

incontro, di ascolto e di accoglienza auten-

essenziali per un’educazione civica e socia-

europeo di competenza linguistica A1 e un

tica. Il corso diventa infatti luogo di con-

le di sostegno alla formazione del cittadino

quarto di livello A2.

divisione, di relazione, di incontri tra noi e

attivo e consapevole.

Le lezioni terminano ai primi di giugno con

gli studenti e degli studenti tra loro, in ma-

Il target. Il corso di italiano ha inizio a fi-

una festa, nella quale ad ognuno è conse-

niera tale che, alla fine, ci si sente partecipi

ne ottobre, con la somministrazione di un

gnato un attestato di partecipazione ai cor-

di uno spazio in cui si può essere sé stessi

test agli studenti, finalizzato all’individua-

si. La festa è un’occasione speciale in cui

con la certezza di essere accolti ed ascolta-

zione dei diversi livelli di competenza nella

sperimentiamo la convivialità con tutte le

ti per ciò che si è. Un sincero grazie agli in-

conoscenza della lingua italiana possedu-

famiglie di coloro che hanno partecipato

segnanti che anche quest’anno si sono resi

ti dagli studenti, per poi poterli dividere in

ai corsi, condividendo i piatti tipici delle di-

disponibili a svolgere questa attività: Lucia,

gruppi di lavoro il più possibile omogenei

verse culture e tradizioni. La festa è inoltre

Marina, Anna, Noemi, Marta, Sara, Samuela,

per abilità ed esigenze.

motivo per dare rilievo e “ufficialità” ai tra-

Alessandra, Sofia, Luca, Federica”.

Le adesioni. Con i circa 35 studenti che

guardi didattici e umani che insieme si so-

Via Roma, 18 - VILLAVERLA (VI) - Tel. e Fax 0445 856277 18

www.comune.isola-vicentina.vi.it


Istruzione

dicembre 2019

Isola Vicentina Informa

A scuola c’è uno spazio in cui essere ascoltati Non si ferma lo “Sportello Spazio – Ascolto”: anche per l’anno

La finalità. Lo sportello ha l’obbiettivo di offrire aiuto agli alunni

scolastico 2019/2020 è stato rinnovato presso la scuola secon-

in difficoltà (ma anche ai loro genitori), per risolvere situazioni di

daria dell’Istituto Comprensivo isolano.

conflittualità e disagio giovanili per nulla infrequenti quando si

Cos’è. Lo Sportello Spazio –Ascolto è un momento di incon-

parla di ragazzi prossimi o già in pieno periodo adolescenziale.

tro, sia individuale sia di classe, con una psicologa che riceve

Lo sportello, che non ha fini terapeutici ma di counseling, è

gli alunni, ma non solo, direttamente presso i locali della scuo-

strumento indispensabile per una “buona scuola”, che guardi

la. Tutti i ragazzi, ma anche i genitori, possono , previo appun-

prima di tutto all’istruzione degli alunni, ma anche al loro be-

tamento, avere uno o più colloqui, riservati e gratuiti, con la

nessere ed alla loro buona crescita, dedicando uno spazio qua-

professionista, che incontrerà i ragazzi anche in classe. La dot-

lificato per affrontare questioni come gli insuccessi scolastici,

toressa è a disposizione anche degli insegnanti, a sostegno

il bullismo, la separazione dei genitori, il rapporto con i fratel-

dell’educazione e della formazione degli studenti.

li e con i coetanei.

Maria Bertoldo, il nuovo assessore Cari tutti, a sei mesi dalla mia nomina ad Assessore, desidero prima di tutto ringraziarVi per la fiducia in me riposta. Mi inserisco in un’Amministrazione già consolidata, i miei sforzi saranno tesi ad offrire il mio punto di vista, partendo dal lavoro svolto fino ad oggi ed in continuità con esso. Per farlo, parto proprio dai cittadini, fruitori finali di quanto fatto nelle stanze del Municipio: ho impiegato questi primi mesi del mio mandato ad ascoltarVi, tramite un confronto diretto con le scuole, i lavoratori ed i volontari del nostro Comune. Nell’ambito dell’Istruzione, il mio sforzo è quello di sostenere l’offerta formativa scolastica, a sostegno degli Insegnanti che quotidianamente si adoperano per garantire agli studenti una scuola di qualità. I Servizi per il Sociale ed il Lavoro sono, ormai da tempo, al centro delle politiche comunali e non solo, a causa di una crisi eco-

nomica generale che sembra non avere fine. Le problematiche legate all’indigenza, più o meno grave, delle famiglie devono essere trattate sempre salvaguardando la dignità del singolo, affiancando i cittadini nei momenti di crisi. In tema di disabilità, la direzione è quella di fare rete con gli altri Comuni, Enti, Associa-

zioni per offrire una serie di servizi diversificati. Nel territorio comunale, guardiamo alle infrastrutture con gli occhi di tutti. Con la Consulta delle Attività Produttive e Commerciali vengono ascoltate le esigenze dei commercianti, esercenti, artigiani, industriali: la collaborazione tra Amministrazione e categorie di lavoratori deve essere il metodo per contribuire al benessere collettivo. Occupo ancora qualche riga di questo spazio per rivolgere una menzione particolare ai dipendenti comunali che mi stanno affiancando: grazie di cuore per il vostro supporto. E a tutti i volontari che gravitano attorno al Comune ed alle Associazioni e che danno valore alla nostra Comunità. A tutti, un sereno Natale ed un felice anno nuovo!

SEGATRICI E TRONCATRICI PER METALLI DAL 1951 Sthemma S.r.l. - Via Pasubio, 32 - 36033 Isola Vicentina (VI) T. +39 0444 977980 - +39 0444 976105 - F. +39 0444 976934 www.sthemma.com

www.comune.isola-vicentina.vi.it

19


Isola Vicentina Informa

dicembre 2019

Sanità

L’ambulatorio infermieristico della Fondazione Bressan Presso la Fondazione L.G. Bressan di Isola Vicentina è attivo un AMBULATORIO INFERMIERISTICO aperto a tutta la cittadinanza, autorizzato dai competenti organi istituzionali. L’ambulatorio infermieristico garantisce le seguenti prestazioni: • iniezioni intramuscolari e sottocutanee • rilevazione pressione arteriosa • rilevazione glicemia • lavaggi auricolari • esplorazione rettale e irrigazioni intestinali • bendaggi e fasciature e medicazioni semplici • igiene e cura della persona (bagno assistito) • cura della persona (su richiesta parrucchiera e pedicure) • educazione sanitaria alla mobilizzazione/movimentazione e posture a letto • prevenzione e valutazione stato della cute • trattamento lesioni cutanee (medicazione complessa) • medicazioni PICC- CVC- CVP • gestione stomie/SNG/PEG • inserimento o sostituzione CV Ogni prestazione potrà essere eseguita anche al domicilio.

20

Orario di accesso all’ambulatorio infermieristico: giorni di ogni settimana orario Lunedì 8,30 – 9,30 Martedì 8,30—9,30 Mercoledì 15,00—16,00 Giovedì 8,30—9,30 Venerdì 8,30 – 9,30 Sabato 8,30—09,30 Possono essere concordati altri orari a seconda delle esigenze del paziente. Per le suddette prestazioni è prevista una quota a carico del paziente. Per informazioni contattare il Coordinatore SocioSanitario Sig. Massimiliano Martini oppure l’ufficio cortesia della Fondazione L.G. Bressan al n. 0444 978518.

www.comune.isola-vicentina.vi.it


Sociale

dicembre 2019

Isola Vicentina Informa

Un po’ di chiarezza sul reddito di cittadinanza Il reddito di cittadinanza, cono-

coinvolgeva tutti i componenti del

sciuto anche con la sigla RDC, è

nucleo familiare e prevedeva l’i-

stato introdotto con il DL 4/2019

dentificazione degli obiettivi che si

a partire dal 1° aprile 2019 come

intendono raggiungere, dei soste-

misura di contrasto “alla povertà,

gni di cui il nucleo necessita, degli

alla disuguaglianza e all’esclusio-

impegni da parte dei componen-

ne sociale a garanzia del diritto al

ti del nucleo a svolgere specifiche

lavoro, nonché per favorire il di-

attività (ad esempio attivazione la-

ritto all’informazione, all’istruzio-

vorativa, frequenza scolastica, tu-

ne, alla formazione, alla cultura

tela della salute, ecc.). Il RDC pre-

attraverso politiche volte al sostegno economico e all’inserimen-

vede un Patto per il lavoro e la formazione, coinvolgendo i Centri

to sociale dei soggetti a rischio di emarginazione nella società e

per l’Impiego e prevedendo incentivi per le imprese e l’autoim-

nel mondo del lavoro”.

prenditorialità. Il beneficiario non può rifiutare 3 proposte di lavo-

Il RDC prevede l’erogazione di un contributo economico a fronte

ro (entro 100 km nei primi 12 mesi, entro i 250 km dopo il primo

dell’adesione ad un progetto personalizzato di attivazione e di in-

anno e in tutta Italia dopo il 18esimo mese).

clusione sociale e lavorativa volto al superamento delle condizioni

Importo. Nel caso del REI l’ammontare veniva determinato inte-

di povertà ed alla reintroduzione nel mondo del lavoro.

grando le risorse a disposizione delle famiglie, si andava da un be-

Al contrario di quello che si potrebbe pensare, il RDC non rappre-

neficio mensile netto di 187 euro per un singolo componente fino

senta una novità assoluta per il nostro Paese, ma si inserisce in un

ad un massimo di 540 euro per una famiglia di 6 o più componen-

percorso di misure di contrasto alla povertà iniziato nel 2016 con

ti. il RDC prevede invece un contributo mensile netto da 780 eu-

l’introduzione del SIA (Sostegno economico per l’Inclusione Atti-

ro per un singolo componente, fino ad un massimo di 1.330 euro

va) poi trasformato nel 2017 in REI (REddito di Inclusione). Con-

per una famiglia di 5 o più componenti.

trastare la povertà e favorire il reinserimento nel mondo del lavoro

Requisiti economici. Il REI richiedeva un valore Isee non superiore

sono dunque gli obiettivi tanto del reddito di cittadinanza quanto

a 6.000 euro; un valore del patrimonio immobiliare, diverso dal-

del reddito di inclusione.

la casa di abitazione, non superiore a 20.000 euro; e un valore del

Cosa è cambiato dunque?

patrimonio mobiliare (depositi, conti correnti, ecc.) non superiore

Lavoro. La grande differenza tra REI e RDC è che il primo è sostan-

a 10.000 euro. Il RDC prevede invece un Isee inferiore a 9.360 eu-

zialmente uno strumento di inclusione sociale, l’altro vuole essere

ro; un patrimonio immobiliare, diverso dalla prima casa di abita-

anche uno strumento di politica attiva. Per il REI veniva predispo-

zione, fino ai 30 mila euro annui e un patrimonio finanziario non

sto un progetto con il supporto dei servizi sociali del Comune che

superiore a 6.000 euro.

operano in rete con gli altri servizi territoriali (ad esempio Centri

I beneficiari. Secondo gli ultimi dati, nel Comune di Isola Vicenti-

per l’Impiego, ASL, scuole, ecc.), nonché con soggetti privati atti-

na i nuclei familiari che ricevevano i contributi previsti del REI era-

vi nell’ambito degli interventi di contrasto alla povertà. Il progetto

no 15, mentre i beneficiari del Reddito di Cittadinanza sono 45.

www.comune.isola-vicentina.vi.it

21


Isola Vicentina Informa

Editoriale

dicembre 2019

È nata la Consulta delle Attività Produttive Lo scorso 14 novembre è stata formal-

ficativo, di efficienza, modernizzazione e

positive di collaborazione con le industrie

mente costituita la Consulta delle Attivi-

sviluppo della rete distributiva; di conte-

del territorio, il rinnovamento dello spor-

tà produttive, in applicazione del relativo

nimento dei prezzi; di pluralismo e equi-

tello lavoro, il riconoscimento della atti-

Regolamento Comunale, al fine di atti-

librio tra le diverse tipologie di strutture e

vità produttive meritevoli.

vare un percorso di valutazione, di con-

forme di vendita, con particolare riguardo

La finalità. “Il protrarsi della generale cri-

divisione e di ascolto di tutte le categorie

alla valorizzazione del ruolo delle picco-

si economica nazionale – spiega Maria

economiche operanti nel nostro Co-

le e medie imprese, nonché di valorizza-

Bertoldo – assessore alle attività produt-

mune. Alla costituzione erano presen-

zione e salvaguardia del servizio com-

tive - sembra non avere un punto di svol-

ti i rappresentanti di zona di Confindu-

merciale.

ta e a soffrirne sono soprattutto le picco-

stria Vicenza, APIndustria Vicenza, C.N.A.

L’incontro. Il primo incontro della Con-

le imprese locali, schiacciate dalle grandi

Confederazione Nazionale dell’Artigiana-

sulta, accolto con grande partecipazione,

economie di scala. Sempre più serran-

to e Media Impresa di Vicenza, Confar-

è stato utile per fornire all’Amministra-

de si abbassano nei paesi, senza venire

tigianato Vicenza, Confcommercio Vi-

zione elementi sulle priorità dei servizi a

rimpiazzate da nuove aperture. Alle già

cenza, Coldiretti Vicenza, Confesercenti

cui rivolgere maggiori attenzioni, nonché

numerose iniziative messe in campo dal

Vicenza e Confederazione Italiana Agri-

sulle criticità e le esigenze rilevate dai di-

Comune per cercare di arginare questo

coltori Vicenza.

retti interessati. Tra i temi affrontati hanno

fenomeno, va ad aggiungersi l’attività del-

Le attività. La Consulta opera con fun-

trovato spazio: i contributi comunali per

la Consulta: gli artigiani, i commercianti,

zioni propositive a supporto dell’Ammi-

le nuove assunzioni, i contributi per l’effi-

gli agricoltori, gli industriali potranno far

nistrazione comunale nel compimento

centamento energetico, l’A.T.E.F. Alleanza

così sentire la loro voce”.

dei programmi in tema, a titolo esempli-

Territoriale per le Famiglie, le esperienze

Tetti in legno pretagliati a CNC Pareti prefabbricate per case in legno

Via Scotte, 7 - 36033 Isola Vicentina (VI) - Telefono e Fax 0444 976905 - info@isoverstrutture.it

22

www.comune.isola-vicentina.vi.it


Editoriale

dicembre 2019

Isola Vicentina Informa

Le idee in un aperitivo

Il progetto “Aperitivi delle idee”, gestito dalla Cooperativa Mar-

verso la voce di ragazzi di altri paesi che stanno vivendo que-

gherita per conto del Comune e finanziato con un bando re-

sta esperienza nel territorio isolano. Un dirigente dell’azienda

gionale di circa 3mila euro, è partito. Giovedì 28 novembre,

e dei volontari stranieri hanno parlato dell’Europa per poi la-

presso l’azienda Socomec di Isola Vicentina, si è tenuto “ape-

sciare spazio al divertimento. Sono stati messi in palio buoni

riEuropa”.

per bar/pizzerie di Isola e per concludere un buffet finale, gra-

L’appuntamento informale era rivolto a giovani dai 15 ai 29 an-

zie alla collaborazione di Happy days.

ni che, negli spazi di una delle aziende più rinomate del terri-

I prossimi incontri saranno a fine febbraio e fine marzo sui te-

torio, si sono ritrovati per conoscere i programmi dell’Unione

mi di lavoro e ambiente.

europea in materia di studio, lavoro, volontariato e sport attra-

Francesco Castagna, il nuovo assessore Sono Francesco Castagna, da giugno Assessore alla Cultura, allo Sport e alle Politiche Giovanili del Comune di Isola Vicentina. Colgo innanzitutto l’occasione per ringraziare coloro che si sono fidati di me durante le scorse elezioni. Riflettendo sulle deleghe che mi sono state assegnate, si evince che, di fatto, non sono quelle destinate a influenzare direttamente il bilancio comunale, ma sicuramente operano indirettamente. Percorrendo i lunghi iter per poter procedere alla realizzazione di una singola opera pubblica, mi viene naturale pen-

sare: “A chi è rivolta se non a chi vive e chi opera nel nostro paese?” E non è

www.comune.isola-vicentina.vi.it

forse vero che la maggior parte di noi sono coinvolti, anche solo in piccolissima parte, in associazioni culturali, sportive, o giovanili? Che senso avrebbe operare materialmente sul territorio senza che nessuno lo possa vivere? Che senso hanno un campo da calcio inutilizzato e un palazzetto vuoto? E una villa settecentesca disabitata? Sono grato di aver ricevuto queste deleghe per poter operare nella valorizzazione di quelle realtà che mantengono viva Isola Vicentina e che, spesso e volentieri, sono portate avanti solo grazie al volontariato.

23


Le aziende informano

INAUGURATA A MONTECCHIO MAGGIORE LA NUOVA BREAST UNIT ULSS 8 BERICA CON IL PRESIDENTE LUCA ZAIA Il progetto nasce da un percorso istituzionale condiviso tra la Regione del Veneto e l’Azienda socio-sanitaria vicentina. Investimento di 200 mila euro. Un reparto all’avanguardia per quanto riguarda l’attenzione alle

di un unico circuito senza che la donna sia costretta a peregrinare

donne, con ambienti funzionali, confortevoli e caratterizzati da una

da un medico all’altro, da un ospedale all’altro, ma ponendola al

particolare cura di arredi e colori che rendono più distensiva l’acco-

centro di un sistema attorno al quale ruotano le varie figure profes-

glienza e la presa in carico delle pazienti. È la nuova Breast Unit

sionali. L’aumento delle sale operatorie a disposizione consentirà

Provinciale dell’Azienda ULSS 8 Berica inserita nell’Ospedale di

di ridurre le liste d'attesa per gli interventi chirurgici sia per i casi

Montecchio Maggiore, inaugurata oggi alla presenza del Presidente

oncologici che per la chirurgia plastica ricostruttiva.

della Regione del Veneto, Luca Zaia, del Direttore Generale ULSS 8

L’adeguamento tecnologico e degli ambienti consente di dare

Berica, Giovanni Pavesi, dell’Assessore regionale alla Sanità,

risposte appropriate e tempestive per la diagnosi precoce del

Manuela Lanzarin.

tumore alla mammella nelle donne residenti nel territorio che

Sono intervenuti anche Francesco Rucco, Presidente della Provin-

afferiscono a questo centro, il più grande della provincia.

cia di Vicenza, Alessia Bevilacqua, Sindaco di Arzignano e Gianfran-

Il progetto nasce da un percorso istituzionale condiviso tra la

co Trapula, Sindaco di Montecchio Maggiore.

Regione del Veneto e l’Azienda ULSS 8 Berica. Con deliberazione

“Oggi diamo compiutezza a un

della Giunta Regionale del

progetto partito alcuni anni fa, di

Veneto n. 1173/2014 è stata

concentrare tutta l’attività di

prevista l’istituzione della rete

Breast Unit in un unico centro

regionale dei Centri di Senologia

all’avanguardia a Montecchio

(Breast Unit) e successivamente

Maggiore – ha dichiarato Giovan-

con deliberazione della Giunta

ni Pavesi, Direttore Generale

Regionale

dell’Azienda ULSS 8 Berica –. Non

1693/2017 è stato definito il

è solo una questione di mero

modello organizzativo integrato

trattamento

chirurgico

del

Veneto

n.

per

per la prevenzione, diagnosi

risolvere la problematica ma di

precoce e trattamento del

presa in carico della donna, in un

carcinoma della mammella.

momento difficile della sua vita,

Pertanto, è stata concentrata

sotto tutti i punti di vista,

tutta l’attività sanitaria della

dall’oncologia all’anatomia patologica alla psicologia e altro ancora,

Breast Unit dell’ULSS 8 Berica presso il presidio di Montecchio

con un approccio multidisciplinare. I numeri sono importanti, in

Maggiore con lo scopo di rispondere ai principi di uguaglianza,

Breast Unit realizziamo circa 600 interventi all’anno”.

uniformità e tempestività delle cure e di garantire la sicurezza delle

Accentrando nell’Ospedale di Montecchio Maggiore il centro

prestazioni erogate.

chirurgico di degenza, in sinergia con gli ambulatori senologici sia

Precisamente, il progetto per un costo complessivo di 200 mila

del Centro Donna dell’Ospedale di Montecchio Maggiore che

euro di lavori e arredo di cui 55 mila donati dall’Associazione Andos

coprono il Distretto Ovest e gli ambulatori dell'Ospedale di Vicenza

e dai suoi volontari e benefattori, risulta così articolato:

che coprono il Distretto Est, il tutto collegato con il Centro di Scree-

- un’area di degenza con quattordici posti letto ordinari di cui

ning mammografico, si creerà un unico percorso per le pazienti

quattro stanze con un posto letto e cinque stanze con due

affette da carcinoma mammario con meno disagi negli sposta-

posti letto e di cinque posti letto di Day Hospital per un totale

menti delle donne consentendo la presa in carico totale e la gestio-

di circa 300 mq;

ne del caso da parte di un Team specialistico multidisciplinare

- un’area ambulatoriale;

costituito dal chirurgo senologo, radiologo, anatomopatologo,

- un servizio di anatomia patologica dedicato;

oncologo, personale infermieristico e da altri specialisti di volta in

- una radiologia senologica.

volta coinvolti in base alle necessità del singolo caso, quali radiote-

In particolare, le stanze di degenza sono state studiate affinché il

rapista, genetista, chirurgo plastico, fisiatra, anestesisti, fisioterapi-

contesto risulti confortevole ed accogliente in modo tale da garan-

sta, psicologo, ginecologo, nutrizionista e ovviamente anche con la

tire alla paziente uno stato di benessere psico-fisico.

collaborazione dei medici di Medicina Generale e del mondo del

Inoltre, le stesse sono state progettate inserendo gli elementi

volontariato.

impiantistici per la cura del paziente (travi testa letto) nell’arredo

Tutto questo comporta una riduzione della mortalità del 20-25% e

del posto letto e realizzate con un sistema di domotica impiantisti-

un miglioramento della qualità di vita delle pazienti. Prevenzione,

ca al fine di ottimizzare i consumi energetici e garantire un confort

diagnosi, trattamento e riabilitazione psico-fisica-sociale all’interno

illuminotecnico.


Editoriale

dicembre 2019

Isola Vicentina Informa

Il Cardinale Reinhard Marx al convegno “Romano Guardini uomo del dialogo, uomo europeo, uomo cristiano” «Romano Guardini uomo del dialogo, uomo europeo, uomo cristiano» è stato il convegno organizzato dall’amministrazione comunale e Giuliana Fabris con l’Associazione Romano Guardini nell’ambito della manifestazione «Agosto a Santa Maria 2019 – L’Arte dell’incontro», svoltasi in agosto presso il convento di Santa Maria del Cengio. Si è discusso, partendo dal pensiero dell’intellettuale Guardini, dell’Europa e della sua importanza e del cristianesimo, con la presenza di autorità eccezionali: il Cardinale Reinhard Marx, l’Arcivesvovo Agostino Marchetto, il Vescovo Beniamino Pizziol, la filosofa tedesca di caratura mondiale, Hanna Barbara Gerl Falkovitz, e il sindaco di Vicenza e presidente della provincia di Vicenza, Francesco Rucco.

Silicio, l’autobiografia di Federico Faggin “Scrivere la mia autobiografia mi ha fatto rivivere le esperienze più significative della mia vita e riflettere sulle molte persone che hanno avuto un impatto importante nel mio percorso. Mi sono così reso conto che ho imparato non solo da coloro che mi hanno voluto bene, ma anche dalle persone che mi hanno osteggiato”: è così che Federico Faggin ha presentato la sua autobiografia “Silicio” al pubblico isolano a settembre. Federico Faggin è lo Steve Jobs ita-

liano, un idolo per tutti gli scienziati e appassionati di tecnologia. Nato a Vicenza e poi trasferitosi nella Silicon Valley, con le sue invenzioni, dal microprocessore al touchscreen, ha contribuito a plasmare il presente che tutti conosciamo. In questa autobiografia racconta la sua vita, dall’infanzia ai primi lavori, fatta di successi e battute d’arresto, di scoperte e cambiamenti, di amici e nemici, che Faggin ripercorre passo dopo passo e arricchisce di aned-

doti riguardanti la sua vita privata e di approfondimenti sulle tecnologie inventate. “Sono nato a una nuova vita ogni volta che, osservando il mondo da insospettati punti di vista, la mia mente si è allargata a nuove comprensioni. Sono nato a nuove vite quando ho smesso di razionalizzare, ho ascoltato la mia intuizione e mi sono aperto al mistero”: ha raccontato Faggin, nell’evento sponsorizzato da Calearo Antenne. Il teatro era pieno, più di 400 persone.

• AUTO DI CORTESIA GRATUITA • BANCO PROVA • RIPRISTINO DANNI DA GRANDINE • RIPARAZIONE E SOSTITUZIONE CRISTALLI • PRATICHE ASSICURATIVE Carrozzeria Fabbrega snc di Gasparoni Ivan e De Marchi Andrea Via Redipuglia, 36 - MOTTA DI COSTABISSARA (VI) Tel. 0444 557117 - carrozzeriafabbrega@gmail.com

• SOCCORSO STRADALE 24H 347 9093119 IVAN 3914149244 ANDREA

www.comune.isola-vicentina.vi.it

25


Isola Vicentina Informa

Editoriale

dicembre 2019

L’inebriante Profumo di Carta Con l’autunno è ritornato, ine-

Il libro fotografico. Con la

briante, Profumo di carta. Per

presenza di Bepi De Marzi, le

il quarto anno consecutivo la

foto Placido Barbieri hanno

rassegna ha rievocato a Isola

raccontato a Profumo di Carta

Vicentina l’aroma e la delica-

per immagini una lunga e feli-

tezza dei libri. Il tema cardine

ce carriera: gli incontri con po-

è stato il cambiamento clima-

eti, scrittori e artisti; con i pa-

tico, trattato non banalmente,

esaggi delle montagne, della

ma con l’aiuto di esperti come

campagna e della laguna ve-

Massimo Nicolazzi che nel-

neta. Uomini, donne, bambini,

la Lectio Magistralis ha dimo-

familiari e amici colti nell’atti-

strato come vivere green non

mo particolare di un gesto e

sia facile anche se necessario.

in esso sigillati per sempre. Il

La lectio magistralis. In “Elogio

volume, curato da Giovanna

del petrolio. Energia e disugua-

Grossato, il cui filo conduttore

glianza dal mammut all’auto elettrica” si è parlato di ambien-

biografico è tracciato con affettuoso ricordo dalla figlia Elena,

te e energie rinnovabili con cognizione di causa: affrontando

ricostruisce per temi la sua produzione: Artisti, I volti e le per-

il rischio ambientale a cui il mondo è esposto a causa del pe-

sone, La montagna, Il paesaggio, Venezia, Laguna e dintorni.

trolio, Nicolazzi ha riflettuto sulla transizione alle energie ver-

Completa il volume una sezione documentale che testimonia

di, cercando di capirne le difficoltà anziché cantarne solo le

la ricchezza delle relazioni intessute dall’artista in più di ses-

meraviglie, osservando come ogni transizione energetica in-

sant’anni di appassionata ricerca e un testo di Bepi De Marzi.

duca un cambiamento delle forme della politica e i combu-

Europa la meglio gioventù. È un viaggio dentro l’Europa e

stibili fossili abbiano favorito la creazione sia della democra-

dentro i giovani europei, dentro i loro sogni, i loro timori, il lo-

zia del Novecento sia dei suoi limiti. “Se però aspettiamo che il

ro vivere senza confini. Edoardo Vigna nel suo libro “Europa la

petrolio si tolga di torno da solo – ha concluso Nicolazzi - c’è

meglio gioventù” trascina i lettori e il pubblico di Profumo di

il rischio che molti di noi finiscano affogati o arrosto. Cosa fa-

Cartanei pub, nelle scuole e nelle università, sui mezzi pubbli-

re? Servirebbe l’intelligenza politica. Il che ci fa già sentire af-

ci, nei parchi urbani, in discoteca, sul lavoro. Dieci città: Berli-

fogati o arrosto”.

no, Riga, Siviglia, Dublino, Copenhagen, Atene, Praga, Varsavia,

La mostra. Nato a Molina di Malo nel 1922, Giuseppe “Pipi” Dal-

Stoccolma, Strasburgo. Dieci parole chiave: Street, Indipenden-

le Molle ha iniziato a disegnare fin da giovanissimo, anche se

za, Misura, Talento, Felicità, Cambiamento, Arrangiarsi, Condi-

poi la sua formazione è stata di carattere tecnico prima di di-

visione, Tecnologia, Apertura. Un migliaio di giovani intervista-

ventare, infine, maestro elementare. L’occasione per praticare

ti: la studentessa italiana che a Strasburgo ha vinto una gara di

la pittura, con una determinazione che poi non l’abbandonerà

retorica in francese, il violinista praghese che sogna suonando

più, gli venne offerta all’inizio degli anni Sessanta dall’incontro,

sul Ponte Carlo, il graffitaro ateniese che vuole lasciare il se-

in un campeggio di Sottomarina dove trascorreva le vacanze

gno sui muri della città, la lobbista berlinese che vende cap-

estive, con il pittore padovano Riccardo Galuppo, di una de-

pelli nei mercatini di strada. Ne emerge una gioventù europea

cina d’anni più giovane di lui, ma con una carriera già avviata.

piena di talento che crede fermamente in un futuro senza li-

Caratterizzato da una vigorosa espressività, lo stile di Galuppo

miti né barriere.

ebbe un forte impatto sull’evoluzione di Pipi che, ancor oggi,

Streghe le eroine dello scandalo. Il libro di Ilaria Simeone, pre-

lo ricorda come il proprio mentore. Le centinaia di dipinti a olio

sentato con grande successo a Profumo di Carta, racchiude tre

o acrilico su tela che Pipi Dalle Molle ha realizzato a partire dal

storie di femminicidi ante litteram che coagulano sesso e mor-

1960 al 2014, anno in cui problemi di salute gli hanno impedito

te, giustizia e ingiustizie, poteri e contropoteri, Chiesa e Sta-

di continuare a dipingere, recano tutti l’inconfondibile impron-

ti. Tre storie diverse ma unite da un’unica paura: la donna co-

ta di un espressionismo personalissimo e dalle cromie decise,

me «scandalo». Ilaria Simeone diventa una cronista giudiziaria

straordinariamente fantasioso e vitale. “Un universo di colore

dell’epoca, racconta gli atti udienza dopo udienza, in un cre-

tra realtà e fantasia”, la mostra curata da Giovanna Grossato, ha

scendo avvincente come in un thriller.

dato la possibilità a molti di conoscere Dalle Molle.

Storia dell’ Adriatico. Egidio Ivetic ha presentato il suo volume,

26

www.comune.isola-vicentina.vi.it


Editoriale

dicembre 2019

Isola Vicentina Informa

che racconta la storia dell’Adriatico dall’antichità a oggi: sto-

ti dedicati alle api e all’apicoltura. Paolo Fontana, naturalista di

ria dei popoli che vi si sono affacciati, che da sponda a sponda

fama internazionale, dichiara il suo amore per la Natura e, in

hanno commerciato e navigato, hanno imposto il loro domi-

particolare, per le eccezionali comunità delle api. La rigorosità

nio, come Bisanzio e poi Venezia e gli Ottomani; e volta a volta

scientifica viene alleviata da continui riferimenti alla vita quo-

hanno convissuto o si sono scontrati, come l’impero asburgi-

tidiana, ma anche alla storia antica e ai primordi della scienza

co e l’Italia, il mondo occidentale e il mondo comunista, i pa-

e della cultura umana. Un libro che non parla solo di etologia

esi generati dalla ex Jugoslavia. Una storia millenaria di rotte e

dell’ape in modo accattivante, ma si sviluppa in una trattazio-

traffici, guerre e convivenze, che compone il ritratto di una ci-

ne originale della storia del rapporto tra Uomo e Api. Fontana

viltà che si è fatta sul mare, grazie al mare.

ha esaminato nel libro, ma anche durante la presentazione a

Il piacere delle api. Le api come modello di sostenibilità e l’a-

Profumo di Carta, le frontiere della moderna apicoltura, sem-

picoltura come esperienza della natura e della storia dell’uo-

pre più coinvolta nei problemi globali della crisi ambientale che

mo. Un’opera assolutamente innovativa nel mondo degli scrit-

sta intaccando la sostenibilità dei sistemi naturali.

www.comune.isola-vicentina.vi.it

27


Isola Vicentina Informa

dicembre 2019

Editoriale

Gli appuntamenti della cultura isolana Veneto legge. Approfittando dell’evento organizzato dall’assessorato alla cultura della Regione Veneto per il 27 settembre, si è proposto in biblioteca un laboratorio di lettura rivolto ai bambini, mentre le prime elementari hanno ascoltato brani letti da professioniste della lettura.

La mostra micologica. In occasione della festa dello spiedo, il 20 ottobre in sala polivalente, è stata organizzata dal Gruppo micologico la mostra di funghi dove è stato mostrato cosa è buono e cosa non lo è.

L’inglese. A partire dal 6 novembre sono iniziati i corsi di inglese, livello base ed intermedio.

L’albero delle fiabe. Sei incontri autunnali hanno racchiuso il ciclo di letture ad alta voce in biblioteca dedicato ai più piccoli.

Fuga dalla biblioteca. Letture, giochi ed ardue prove da superare per i bambini di quinta elementare: è stato questo l’appuntamento del 30 novembre che ha riscosso grande successo con tema La magia.

Il 13 dicembre Sofia Gennaro ha presentato a Villa Cerchiari il libro illustrato per bambini “Emma e le api”

Il 10 gennaio si terrà la presentazione del nuovo libro di Umberto Matino “Cimbri” in villa Cerchiari

28

www.comune.isola-vicentina.vi.it


Editoriale

dicembre 2019

Isola Vicentina Informa

Gli isolani e lo sport 1 - Dopo 27 anni è tornata nel vicenti-

rate: il 7 settembre Nicola Zocca ha vinto il

no la gara interregionale di dama. Il grazie

bronzo nella categoria under 21 a Dublino,

dell’amministrazione comunale, rappre-

all’ International Open Irish, e Nicola Fo-

sentata nella foto dal vicesindaco Nico-

chesato ha ottenuto la medaglia d’oro nella

las Cazzola e dall’assessore Castagna, va

specialità kata a squadre. Il 6 ottobre a Rije-

all’instancabile presidente regionale Ser-

ka hanno vinto la medaglia d’oro di squa-

gio Garbin che ha portato la dama a #Iso-

dra e sono arrivati terzi in Italia ai campio-

laVicentina. La gara Interregionale è stata

nati nazionali a squadre a Roma.

organizzata dal Circolo Damistico Giusep-

4 - A Isola si sono tenute due gare ciclisti-

pina Rizzi di Isola Vicentina ed ha accolto

tina la competizione Karate Atkaratecup. È

che: una su strada con partenza dal par-

77 atleti adulti, provenienti da tutta Italia e

stata grande la partecipazione, con atleti

co di villa Cerchiari e l’altra di ciclocross su

più di 10 facenti parte degli under 16.

provenienti anche dalle Marche.

percorso in zona centro sportivo Morosini.

2 - Si è tenuta al palazzetto di Isola Vicen-

3 - Grandi soddisfazioni per Nenrjukan Ka-

Nella foto la società ciclistica isolana.

l recinzioni e cancelli in ferro battuto e grigliato con zincatura a caldo e verniciatura l recupero di recinzioni e cancelli esistenti con smontaggio, sabbiatura, zincatura e verniciatura l carpenteria leggera a disegno

LAVORAZIONE DEL FERRO

l Via Pacinotti, 5 l 36066 SANDRIGO VI l Tel. 0444 658887 l Fax 0444 758665 l Email: carpenmec@gmail.com www.comune.isola-vicentina.vi.it

29


Isola Vicentina Informa

Editoriale

dicembre 2019

Spazio ai consiglieri GRUPPO DUEMILA24 A seguito delle elezioni comunali di maggio, grazie alla fiducia dataci dai nostri Concittadini, Gruppo Duemila14 potrà continuare il suo cammino con il nuovo nome Gruppo Duemila24. Come ha sempre riportato il nostro sindaco Francesco Enrico Gonzo durante la campagna elettorale, Gruppo Duemila24 è un gruppo che guarda al futuro. Infatti, ad affiancare la squadra dello scorso mandato, ci sono nuovi giovani componenti con molte energie e nuove idee desiderosi di adoperarsi per i Cittadini. Anche se sono passati pochi mesi dall’inizio del nuovo mandato, la squadra è già all’opera per progettare le idee esposte in campagna elettorale al fine di concretizzare le proposte presentate. Nel frattempo, abbiamo ottenuto molti riscontri positivi nell’ambito culturale, grazie all’evento “Profumo di Carta”, giunto alla quarta edizione, svoltosi presso la Villa Cerchiari di Isola Vicentina. In questo periodo, sono stati eseguiti molti rifacimenti del fondo stradale, continuano i lavori per la costruzione della nuo-

va pista ciclabile che collegherà il ponte di Santa Maria al ponte di San Rocco, gli uffici stanno provvedendo alla pianificazione della realizzazione del Piano di Eliminazione delle Barriere Architettoniche e la Giunta sta progettando nuove iniziative di coinvolgimento della popolazione, soprattutto di quella più giovane. Stiamo già mettendo il massimo impegno al fine di non deludere le aspettative che ci avete affidato in questo mandato e continuiamo a rimanere a vostra disposizione, in tutte le occasioni in cui possiamo incontrarci. Vi ringraziamo ancora per la fiducia affidataci e vi invitiamo a partecipare ai consigli comunali per continuare a raccogliere le vostre idee come in campagna elettorale. Buone Feste dal Gruppo Duemila24. Giulia Sottoriva, Denise Dacchioni, Isabella Dal Pezzo, Simone Refosco

CAMMINO COMUNE L’avvicinarsi delle festività e la fine di un anno sono un periodo propizio per volgere lo sguardo indietro e “fare il punto”: riguardare i dodici mesi precedenti soffermandosi sulle persone con cui si sono condivisi, scorrere quanto accaduto, vedere gli elementi di novità, l’inaspettato e le conferme che segnano una continuità. Per Cammino Comune è stato un anno intenso, generoso e impegnativo: è stato il tempo della formazione e della definizione di un gruppo di persone che si sono messe in gioco per le nostre comunità e che hanno voluto confrontarsi con le persone che vivono il nostro Comune, che lo animano e lo valorizzano, per capirne le esigenze, i bisogni e le speranze. Cammino Comune ha scelto le direttrici emerse dal confronto quali solchi su cui muoversi nel proprio percorso, elettorale prima e come gruppo di minoranza ora: ecologia, dialogo tra le generazioni, partecipazione, arte e cultura. Questi saranno i temi che, attraverso una partecipazione attiva dei cittadini che desidera-

no mettersi in gioco, ci impegniamo a coltivare e a far crescere attraverso formazione e conoscenza, affinché l’azione concreta e i progetti che ne possono nascere incontrino una domanda reale e diano il contributo e il sostegno necessari. Nell’autunno appena trascorso, sotto questa luce di dialogo e confronto, abbiamo organizzato e vissuto due incontri pubblici con la cittadinanza per lavorare assieme sulle proposte e sulle modalità di lavoro da portare avanti insieme. Vi auguriamo buone feste e vi aspettiamo ai prossimi appuntamenti! Piera Casara, Silvia Zamberlan, Stefano Trentin, Luca Lupazzi

calzature e riparazioni

comparin di Toniolo Giuliano Via Calisignano, 24 - 36033 Isola Vicentina (VI) - tel. 0444 977199 ORARI: Lunedì 15:30 - 19:30 • Martedì chiuso • Mercoledì 09:00 - 12:30/15:30 - 19:30 Giovedì chiuso • Venerdì 08:30 - 12:30/15:30 - 19:30 • Sabato 09:00 - 12:30/15:30 - 19:30 • Domenica chiuso 30

www.comune.isola-vicentina.vi.it


Fanelli Vito

Editoriale

dicembre 2019

Isola Vicentina Informa

Il bilancio 2016 schiva i tagli. Salvaguardato il sociale

Vendita all’ingrosso e assistenza Elettroutensili e utensili a scoppio Onsed maximus doluptior a que latiuriorro

Nonostante riduzioni di

est enet ut aut aut alitatis volorunt adis ati dunt omnienderum volluptur?

lest dolupti scipsae rempores eos aut eve-

trasferimenti superiori al

Um auditibus, odis quos inimus, que id ul-

lat qui te que dolorerios delisinvelit doluptat

corrum, te nulluta quuntia dolent et vo-

rum ius volorer ovidend ucipici liquos ipsae aped explab ipitat magnam nonsedi ut qui

60%, il Comune ha lasciato

cusdam, optatus quam, qui occusam fugia

autectia suntis mo conserum repudae. Et

que cus nimagnam volorro qui incto vel-

audandi volupta sus, qui sitemolut ad quis

laut aborit re, sit aut volorem et, illuptatatur

aut mo ipsaes repro explis est occatis alia-

lesse quibea velendanit demolorem iunto

ad et ipsunde rferrores soluptum aut eos

tum evel evenitius ut velesequi rat.

totatur? Quis as repreperem exerepernat.

di ius verum earum quia quae. Nam adicae

Oluptio. Itas apis iunt, sam ius estisti nve-

Ximinime lab is aut imillab oriosto el eos

alignis volum doluptaqui cum idi tor simin

liquas illorem is ime que lab ipsume au-

auta volupti busantes dolorrum fuga. Nam,

re, ni aces doluptae litio conse voloribus

dis magni aut liciet quo consequia volum

iunt, ut laborendae lautem necusdam, vo-

sitis ullicaboris illestio volorpo ssecaeprate

estrumque de iminverrum quae omnim

les volest que preperum duciis as rem re

doloratem delibus audandi gendus di tem

qui omnimol uptatur? Ficatem iur a quam

entibus que volenimus autas secabores so-

et erro et lam que lique officae rspedi om-

aliande stiunt, si sundam venis nonsequunt

lorro cum eost mintiis et omnimus.

molo ma solupta tendis quo odios molo-

alit aborepella sunt adit re pa dolupta sol-

Dereped es volut officti dendem repti ut

resed quiatis dolecest, odi utemosae. Et lab

luptur? Pa ab intur?

audipsum et quasim fugitatem is plaut op-

im es mo ipsam ius dempeliquiam et que

Nonsedi taspedis non cor minctur rese-

tate cust, si con porum ea simo evelit, au-

cum alitiost mod quaecero doloris quideria

quat.

da que ipsum eum est ut voloritiatem un-

plant, ni doluptatiis niantia nos repedicil id.

Simus dolorit licium vel intiissed quis do-

tiorestes am ra qui occabor sequis pelibus

Orari: Lunedì - Venerdì 8.00 - 12.30 14.30 - 18.30 Sabato 8.00 - 12.30 Via Bosco, 19 - NOVOLEDO DI VILLAVERLA (VI) Tel. 0445 1650949 - cell. 349 8623154 mag.no@alice.it www.comune.isola-vicentina.vi.it 31


Isola Vicentina Informa

dicembre 2019

Editoriale

Il bilancio 2016 schiva i tagli. Salvaguardato il sociale

Tatur sit voluptate peribus, ut provid mo

Nonostante riduzioni di

tempore idundus, utem et quam quid ea nem es eum et fugitaectam de eum quiati-

borendis es mo blatem voluptae nossitam

trasferimenti superiori al

busci doluptam hario quidunt usciis dit, nones simusan torest vellupt usaperc iducient

lo to voluptae volupit eicienis si digni blaharum volorer chicill upicabo. Nem derum est, velendist, si ommolup tatemquam

60%, il Comune ha lasciato

exceper ferovitam quamuscit, cum si rem-

ut ipid ut et moluptam illore re, seque dero intiore puditio nectemp eliquidel modis

pelenda ne preic tempores es quis rendam,

ipsuntiam que voles et expel ipsunt duciis

cum eatiur, nisto et, nim vendam iusdanda

lantur archicab ipidio. Iduciat iusdam, sin

et volupta digenis ped que nullitat vel ear-

dis ulliciis magnisti bea voloresequi consed

re rest, inimus.

cia dolorem poreptat delestia idis reiume

moditatem lab ipsunt, sitem con esed es si-

Aboremolupta ex enis aboriberum et ip-

sit ea volutem conecernam voloruptae ini-

met fuga. Nim qui vere ra pror ad et essi-

saeperum quiaesed que vellorum volori-

met volorpore sequi conem nobit, sequatis

tium et optatque porum simus velectotatur

bus, sinctem ut eici intur re pro et ratempos

se lania dit officit volupides eaquam lam, si

sum quo bea volorib usanis destiis re venit,

et explian iminctio. Ma ex explignis inulle-

simporia ne prepratio videllupta necto do-

susdaer natemque sere nos ut aut audandi

net aliquae nis dolorpo rerfersped quodi-

lorerum doluptat aborrunt.

iuntorrumquo beatiorem as ipsam, estibu-

scil modi aliquam diorum iduntio nsequas

Quidem que lique et quas eaquos aliti do-

sae volut velessimaxim quiature ducidest

doluptur?

lorum dus sum ratis volo disin re volor au-

labor ma vellandam ut et, ut lature volo-

Loreptis acid qui derum cusaperaero blam

taspe non nisinti buscimus aut apic tem

recerunt es moluptatatum num inverum

quame di diatecus eum eum elent estis

utasim et, quia iusandaecus dolorepta do-

re verum abore, verchil laccus eniendipsa

etum aut atisciis dollaut modigen estrum

lest occusant, quatempor moloresed quas-

qui quid et et, volo od quas etur sit landan-

volupta tumeturiam dolupta quis sam ear-

ser namusamuscid moditat uribus estrunt

ditae vitatquas aut inctinvenet imolum ut

chiciis et facererum la soluptam nimos do-

la ne nobitatem sitios evel ipidiaten.

32

www.comune.isola-vicentina.vi.it


Issuu converts static files into: digital portfolios, online yearbooks, online catalogs, digital photo albums and more. Sign up and create your flipbook.