Issuu on Google+


ADV


N°37 EDITORIALE // EDITORIAL primavera/spring 2014

Primavera: rinascita, riscoperta, rilancio. Tre parole che insieme indicano la direzione di questo nuovo format di Intown che, abbandonando le versioni in cinese e in russo, torna alla sua forma classica in italiano-inglese. Un numero che si distingue per la ricchezza di contenuti e il marcato uso di colori nella grafica, proprio per celebrare il ritorno della primavera. Come sempre Intown è la vostra finestra su Milano e Roma. Grazie a una continua e approfondita ricerca, la nostra redazione vi offre nuovi spunti per lo shopping e il vostro entertainment. Senza dimenticare moda, turismo e design, tre temi da sempre presenti sulle pagine del nostro magazine. Se pensate che tre mesi siano troppo lunghi per aspettarci, non dimenticate il nostro sito web intown-magazine.it dove potrete anche iscrivervi alla nostra newsletter settimanale.

Spring: rebirth, rediscovery, reboot. Three words that together are a clear indicator of the new direction of Intown, where we abandon the Chinese and Russian versions and return to a classic version in Italian and English. An issue that stands out for the richness of its content but also for the strong use of colors, a clear ode to spring. Intown remains your access point to life in Milan and Rome. Thanks to the continuous and thorough research by our staff we provide you with new ideas for your shopping and entertainment in these cities. Not to mention fashion, travel and design, three themes always present on the pages of our magazine. If you think three moths are too long to wait for us, please visit our website intown-magazine.it and register for our weekly newsletter.

Buona lettura Enjoy the read

EDOARDO CELA edoardo.cela@synersea.it


SOMMARIO/CONTENTS primavera/spring 2014

JUST IN TOWN 10 QUIMILANO 18 QUIROMA 26 QUIMONDO RUBRICHE // COLUMNS 29 THAT’S NICE 30 NICE TO MEET YOU 62 EVENTS

WHAT’S UP 32 C’É ARIA DI DESIGN // DESIGN IS IN THE AIR! 60 LA CHIAMAVANO N’A TAZZURIELLA// AND IT WAS CALLED N’A TAZZURIELLA

CHI È MILANO // WHAT’S MILAN 34 LA CITTÁ DISEGNATA // MILAN, SKETCHING THE CITY ROMA DALL’ALTO IN BASSO // ROME FROM ABOVE 38 ROMA, DOVE SEI? // ROME, WHERE ARE YOU? MODA // FASHION 42 LES FLEURS DE LA MODE


SMART CORNER 48 LA MODA DA SHAKERARE // FASHION TO SHAKE! 50 TENNIS-À-PORTER BEAUTY TIME 52 EFFETTO BONNE MINE // BONNE MINI EFFECT 54 EFFETTO WOW // WOW EFFECT

ANNO IX

- NUMERO 37 - TRIMESTRALE

Direttore responsabile Edoardo Cela edoardo.cela@synersea.it Caporedattore Ilaria Maggi ilaria.maggi@synersea.it Editorial assistant Chiara Durante chiara.durante@synersea.it

PAROLA DI CHEF // A CHEF’S WORD OF HONOUR 56 IN UN GIOCO DI RIMANDI, QUANTO C’É DI DESIGN IN UN PIATTO? // AS A CROSS REFERENCE, HOW MUCH DESIGN IS THERE IN A DISH? DEGUSTARE SEGRETI // TASTE SECRETS 58 CAIAROSSA, MAGIA DI TOSCANA // CAIAROSSA, MAGIC TUSCANY ONSTAGE 66 ONSTAGEMILANO 68 ONSTAGEROMA 70 ONSTAGEMONDO

Art Direction Thatsall.it Hanno collaborato Andrea Berton (food), Samantha Colocci (beauty), Eleonora Da Vià (styling), Marco Ferrari (photo), Dominique Génot (wine), Sara Giunchi (traduzioni inglese), Mirko Lamonti (Grafica), Tommaso Piazza, Marta Pozzi, Margherita Roncoroni (grafica), Luigi Veronesi, Edito da

Emotional Advertising Srl Via B. Eustachi, 12 - 20129 Milano info@emotionaladv.com Amministratore Delegato Fabrizio Verdolin Realizzato da

Via del Duomo 3, 55100 – Lucca (LU) Tel +39 0583 462202 www.synersea.it Redazione Via Milazzo 6, 20121 - Milano Tel. +39 02 36636738 redazione.milano@synersea.it STAMPA Musumeci S.p.A. Loc. Amerique 97 - 11020 Quart (AO) Testi, fotografie e disegni contenuti in questo numero non possono essere riprodotti, neppure parzialmente, senza l’autorizzazione dell’editore. Intown è registrato presso il Tribunale di Milano autorizzazione n. 127 del 21 febbraio 2005.


ROBERTOC OIN .C OM

POIS MOI COLLECTION

R O B E R T O C O I N B O U T I Q U E V I A V I T T O R I A 9, R O M A - T E L . 0 6 3 2 6 5 2 4 3 9


J

ustintown

Quimilano 2

1 coming soon

4

Philipp Plein in via Montenapoleone

3

1

2

uno store che è contenitore di giacche

occhiali, profumi e scarpe, femminili e maschili. Gli ambienti sono rit-

Kiton via Pontaccio 21

Nell’ex palazzo di Gianfranco Ferrè,

Giorgio Armani Accessori Galleria Vittorio Emanuele II

Uno spazio di 220 mq su due piani dove sono esposti gioielli, borse,

4

Giambattista Valli

e abiti del celebre marchio di alta sar-

mati dalla scelta di colori e materiali diversi, tutti pregiati, che carat-

torialità maschile made in Napoli. Le

terizzano le tre aree principali della boutique.

prime parti a essere svelate sono state

//2200 square feet over two floors where Armani displays jewels, handbags,

sta è un elegante appartamento di 130

l’atrio su via Pontaccio, il piano nobile

glasses, perfumes and shoes, both for her and for him. The atmosphere is warm

metri quadri, che contiene le collezioni

e l’ammezzato, mentre le foresterie

and welcoming thanks to the precious materials and the coordinated colour

prêt-à-porter e accessori – borse, scar-

all’ultimo piano, il bistrot al piano terra

schemes in the three main areas of the store.

pe, gioielli e pellicceria – e offre un ser-

e l’atelier saranno inaugurate nel 2015

www.armani.com

vizio esclusivo per le pelli esotiche, che

in occasione di Expo Milano.

via Sant’Andrea 12

La prima boutique italiana dello stili-

permette al cliente di effettuare ordini Golden Goose Deluxe Brand

3

personalizzati di Valli Bags e souliers.

via Ponte Vetero 1

//The first Italian boutique for this designer,

Nel cuore di Brera, un ampio spazio, con quattro vetrine, che accoglie

it occupies an elegant apartment of 1300

Napoli. First to open was the lobby on via

le collezioni uomo, donna e bambino e la capsule collection HAUS/

square feet with the Pret-à-Porter collections,

Pontaccio, the mezzanine and the first floor.

GGDB, una reinterpretazione del lifestyle ispirata al tema dello urban

and the accessories (handbags, shoes, jewels

The guest house on the top floor the bisrot at

design.

and furs) with an exclusive service for pre-

ground level and the atelier will be launched

//A large space in the heart of Brera, with four shop windows that display men-

cious leathers, that allows customers to truly

in 2015 during the Milan Expo.

swear ladies wear, and children’s’ wear. A special space is dedicated to the capsu-

www.kiton.it

le collection HAUS/GGDB, a reinterpretation of lifestyle inspired by urban design.

//In the old palace that belonged to Gianfranco Ferrè, a store for the iconic suits and jackets from this celebrated menswear brand from

www.goldengoosedeluxebrand.com

personalise their Valli Bags and souliers. www.giambattistavalli.com


12

9

6

5

7

8

5

7

alla tecnologia di IWaboo, la zona che ospiterà eventi e mostre, il piano Home

costituiscono l’heritage della maison traducendoli in un ambiente moderno,

& Food (con L’Hamburgeria di Eataly e molto altro), il piano Beauty firmato

sofisticato ed elegante. All’interno è esposta anche la nuova linea Blue Les Co-

Sephora, quello Jewels&Watches e quattro piani per l’abbigliamento donna e

pains.

uomo. Due piani sono riservati al Food, dove Eataly dà voce al made in Italy,

//The concept of the boutique is to express the values of tradition and craftsmanship that

altri due al ristorante e alla VIP Room di Asola Cucina Sartoriale, guidata dallo

so distinguish the heritage of the maison – yet in a modern, sophisticated and elegant atmo-

chef Matteo Torretta.

sphere. Inside, there is also space for the brand new Blue Les Copains.

//A 12 storey megastore boutique with an Eataly café, a technology zone by i IWaboo, an

www.lescopains.com

Bryan & Barry Building via Durini 28 angolo via Borgogna

Una boutique megastore di 12 livelli dove troverete l’Eataly Café, l’area dedicata

Les Copains via della Spiga 46

Il concept della boutique trasmette quei valori di tradizione e artigianalità che

area for exhibitions and events, a storey dedicated to Home & Food (with the L’Hamburgeria by Eataly and much more), a storey for Beauty by Sephora, Jewels&Watches and four stores for menswear and ladies wear. Two storeys are dedicated to the restaurant and the VIP Room of Asola Cucina Sartoriale, led by chef Matteo Torretta. www.brianebarry.it

8

Love Moschino corso Venezia 2

Il primo flagship store milanese del brand mostra interni dallo spirito pop e originale, dove sono esposte le collezioni donna e uomo di abbigliamento, accessori e calzature. //The first Milanese flagship store for the brand is a tribute to pop architecture and design,

6

Roberto Cavalli via Montenapoleone 6

Con i suoi 1.500 metri quadri di superficie su 5 piani, è il più grande negozio al mondo dello stilista. Oltre alle collezioni uomo, donna e accessori, la boutique ospita uno spazio dedicato al design firmato Cavalli e un atelier per il servizio su misura. Altre novità: una capsule collection creata solo per questo punto vendita e una zona dedicata agli orologi e all’alta gioielleria.

and provides a perfect showcase for Moschino’s menswear, ladies wear, accessories and shoes. www.moschino.com

9

La Perla via Montenapoleone 1

Fresca di restyling, la boutique si presenta con un nuovo concept ispirato alla

//With its five floors and 15,000 square feet of space, this is the largest store in the world

grande architettura italiana. I capi sono esposti in teche trasperenti e una par-

for the Florentine brand. 1. Menswear, ladies wear and accessories are prominently featured,

te dello store è dedicata ai Vip Client.

of course. But there is also a space dedicated to Cavalli design and an atelier for custom fit

//The store has a fresh new look, with a concept inspired by Italian architecture. All the

pieces. .Other novelites include a capsule collection created exclusively for this store and an

items are displayed under glass, and a special space is dedicated to VIP clients.

area dedicated to watches and furs.

www.laperla.com

www.robertocavalli.com


14

2 4

1

coming soon

Lievito Madre La pizzeria di Gino Sorbillo è in arrivo in Largo Corsia dei Servi. // Gino Sorbillo’s pizzeria is about to open in Largo Corsia dei Servi. www.sorbillo.it

3

1

3

cale che mescola le ricette di tutto il Bel Paese e le pro-

mangiare, comprare e imparare tra profumi e sapori che invogliano ad entrare.

pone in versione “tapas catalane”. Qui non si mangia, si

5 luoghi di ristorazione tematici con i relativi banconi per la vendita e 5 luoghi dedicati alla pro-

assaggia! Da provare i crostini Mics, come quello con

duzione artigianale a vista, ma anche aule didattiche, area aperitivo e il Ristorante Gourmet,

mozzarella, fiore di zucca e acciughe.

regno di Viviana Varese chef e Sandra Ciciriello maitre del ristorante Alice.

//A few steps away from the busy nightlife of corso Como a new

//A 50,000 sq ft megastore in what was once the Teatro Smeraldo – a popolar theatre in Milan - – on three

place to taste Italian cuisine in a Tapas version di . There are no

floors, a place to eat shop and learn under the influence of everything Italian.

main dishes here, just small dishes of savouries. A must is the

There are 5 themed restaurants, each with its annexed counter for the sale of products, and 5 areas where

collection of crostini Mics. We particularly like the mozzarella,

hand made preparations are assembled in full view. There are also classes for learning, a cocktail bar, and the

anchovy and zucchini flower version.

Gourmet Restaurant run by chef Viviana Varese and maître d’ Sandra Ciriello.

www.mics.eu.com

www.eataly.it

2

4

finati piccoli piatti (i Dim Sum, che significa “piatti che

tavolo da 65 posti - ma con eleganti stoviglie, lampadari in vetro e sedie di design -, e prezzi

toccano il cuore”) di carne, pesce, verdura o uova, cotti

più accessibili. Questi sono gli ingredienti del secondo ristorante dello chef Carlo Cracco, dove

a vapore o fritti – dai ravioli alle polpette agli involtini –,

protagonista sarà ovviamente l’alta cucina. Il piatto di punta? Si chiama The Cube ed è un cubo

accompagnati da champagne Perrier Jouët.

di carne o di salmone che viene cotto e servito con l’accompagnamento di una guarnizione, del

//This restaurant has brought to Milan the concept of Orien-

pane in diverse varianti e di alcune salse.

tal Tapas: tiny dishes in infinite varieties (the Dim Sum, which

//A post- industrial location, with peeling walls, bricks and beams in full sight, a single table for 65 guests

means “dishes that touch the heart”) of meat, fish, vegetables

– but with sophisticated table wear, glass chandeliers and designer chairs. This is the second – less pricey -

or eggs, all steam cooked or fried– from ravioli to meatballs and

restaurant by chef Carlo Cracco, where haute cuisine is served in truly remarkable surroundings.. The house

rolls–, served with Perrier Jouët champagne.

speciality? It’s called The Cube and is, truly, a cube, of meat or salmon, served with a special garnish, bread in

www.dim-sum.it

various forms and flavours, and sauces.

MICS via Maroncelli 15

A due passi dalla nottambula corso Como è nato un lo-

Dim Sum via Bixio 29 angolo via Pisacane

Il ristorante ha portato in città le tapas d’oriente: raf-

Eataly Smeraldo piazza XXV Aprile

Un megastore di 5 mila metri quadri – in quello che era il Teatro Smeraldo – divisi in 3 livelli, dove

Carlo e Camilla in Segheria via Meda 24

Una location dallo stile post-industriale con muri scrostati, mattoni e travi a vista, un unico

www.carloecamillainsegheria.com


scop r iamo il t uo vero io. n asce a M ilan o la C l i ni c a d e l V i s o, i l p r i m o ce ntro medic o s pec ializz a to ne l l ’ a r m oni a d e l vo l to. bior ivitalizz azione, peeling laser CO 2 per acne e r ughe, estetic a dei denti, c hir urgia plastic a, epilazione laser, tr attamenti con botulino e ialuronico sono solo alcune del le nostre soluzioni.

Clinica del Viso

P iazz a Repubblic a 21, Milano www.c linic adel viso.it

N.ve rde : 800 132 850


16

6

MADE IN USA

5 5

Fish Bar de Milan via Montebello 7

A guidare la cucina di questa new entry c'è lo chef Eugenio Boer che ogni giorno segnerà sulla lavagna proposte diverse a seconda della diponibilità della materia prima. Si mangiano grandi classici come il caciucco alla livornese, ma anche panini gourmet, noodle, fish and chips, il Fishburger de Milan, farcito di tre tipi di pesce, e molto altro ancora. //Chef Eugenio Boer is at the helm of this new entry into Milan’s restaurant scene. Every day, he marks on a blackboard the dishes available, made expressly according to the best raw materials available. Classic Italian dishes like Caciucco alla Livornese, but also gourmet Panini, noodles, fish and chips, the Milan Fishburger with three kinds of fish, and many other international dishes. www.fishbar.it

6

Victoire via Accademia 56

Il ristorante della chef congolese Victoire Goulubi è un luogo accogliente, dove la cucina italiana incontra i sapori dell’Africa e del mondo. //Congolese chef Victoire Goulubi has create a warm and welcoming atmosphere in a place where Italian cuisine mixes with African specialities. www.ristorantevictoire.it

212 Burger & Delicious via Solari 34 Nuovo indirizzo per la già celebre hamburgeria made in Italy. Un locale dove fermarsi per un pranzo take away o per una cena seduti a tavola, gustando hamburger, chips, zuppe e, perché no, una fresca cheesecake. // A new address for the famous hamburger diner Made in Italy. The perfect stop for a takeaway lunch, but also an entertaining dinner with hamburger, chips, soups and, why not, a fresh cheesecake. www.212hamburger.com Mu Italian Finest Burger via Paolo Sarpi 63 Un hamburgeria di alta qualità, con una vasta scelta non solo di tipologie di carne, ma anche di condimenti e salse, nonché di formati e contorni. // A high quality Hamburger eatery, with a vast choice not only related to the types of meat, but also to sauces and garnishes, shapes and side orders. www.muburger.it


17

7

ASOLA Cucina sartoriale via Durini 28

Al nono piano del The Brian&Barry Building San Babila, una nuova meta gourmet dove lo chef Matteo Torretta, al pari di un sarto, compone sapori e ingredienti per dare vita a creazioni uniche. //The ninth floor of The Brian&Barry Building San Babila hides a new gourmet destination, where chef Matteo Torretta, as a real tailor, combines and balances

7

flavors and ingredients to offer an unique selection of dishes. www.asolaristorante.it

24 hours

I locali perfetti per colazione, pranzo, merenda, aperitivo e cena //The perfect places for breakfast, lunch, tea, cocktails and dinner

Valà Banco e Cucina via Daniele Crespi 14 (ang. via Cesare da Sesto) Un ambiente caldo e intimo, con un arredamento dall’aria un po’ retrò, un po’ vintage. Il tavolone centrale ospita i piccoli piaceri della colazione, mentre ci si può accomodare per un pranzo veloce, magari a base di crescentine, per un caffè al volo o un cocktail in compagnia. // Warm and intimate, with a retro, vintage décor. A large central table is a display of breakfast food, but there is also space for a quick lunch, with their famous crescentine, a coffee, or a cocktail. Tel. 02 91636095

Twist on Classic via Ripa di Porta Ticinese 13 Un posto che sembra il salotto di casa, dove fermarsi a sorseggiare una birra, un cocktail, come il Thyme and Punishment a base di timo, o un classico vin brulè. // This place looks like your drawing room, cosy and comfortable, perfect for a beer, a cocktaile (how about a Thyme and Punishment?), or a classic vin brulè. Tel. 0239814083

Drogheria Milanese via Conca del Naviglio 7 Un locale che negli anni ’60 era una drogheria e oggi è un luogo dove trascorrere un pranzo, una cena, un aperitivo o un dopocena, assaggiando piatti di prima scelta in un ambiente confortevole. //after dinner for cocktails, it offers a cosy atmosphere and high wuality food and drinks. www.drogheriamilanese.it

Princi piazza XXV aprile Lo spazio ha riaperto non solo in veste di panificio e bar-aperitivi, ma anche di bistrot, con le gustose pizze napoletane di Franco Pepe. //This space has reopened not only as a bakery/bar, but also bistrot with the famous pizza by Franco Pepe. http://princi.it

Ca’puccino via Malpighi 1 Caffè per tutti i gusti, cornetti e dolci preparati da due grandi nomi della pasticceria italiana, Salvatore De Riso e Luca Montersino. Ma questo bar elegante è perfetto anche per pranzi e cene gourmet, una merenda in compagnia o per il brunch della domenica. // Cofee for every taste, croissants, home made cakes by patissiers Salvatore De Riso and Luca Montersino. This elegant bar is also ideal for a gourmet lunch or dinner, an afternoon tea or a Sunday brunch. www.ca-puccino.com


J

18

ustintown

Quiroma 1

2

3 2

Massimo Alba via dei Coronari 203

Una boutique su due piani, dove le pareti sono tappezzate con le pagine dei libri

1

antichi di architettura della collezione privata del designer. All’interno sono esposte

Acqua di Parma

le collezioni Uomo e Donna.

piazza di Spagna 27

// A two storey boutique, where walls are decorated by pages taken from ancient studies of

La prima boutique romana di Acqua di Parma è divisa

architecture in the private collection of the designer. Both menswear and ladies wear are featured

in varie aree: lo spazio dedicato a Collezione Barbi-

inside.

ere, l’area Blu Mediterraneo, l’area fragranze e l’area

http://massimoalba.com

lifestyle. Per l’occasione è stata creata un’edizione limitata di Colonia e la Jumbo Cube Candle. // The first Roman boutique by Acqua di Parma is separated in various areas: there is a space for the Barber Collection, the Blu Mediterraneo area, a space for fragrances and a space for lifestyle. To celebrate the opening a custom line of Colonia e the Jumbo Cube Candle. www.acquadiparma.com

3

Bulgari via Condotti 10

Per festeggiare i suoi 130 anni, la maison ha riaperto lo storico flagship: uno spazio di due piani con tanto di area VIP, inaugurato da una madrina d’eccezione, Carla Bruni. // To celebrate its 130th birthday, the maison has reopened the historic flagship store: a space on two floors with a special VIP area, opened by an exceptional patroness, Carla Bruni. http://it.bulgari.com


19


20

5

4

7

6 4

TFS by Roberto Coin via Margutta 71

Nel cuore della capitale è nato il primo mono-brand firmato TFS by Roberto Coin. Una boutique speciale, dove ammirare i gioielli del brand, tutti in argento, dal design innovativo e glamour. // In the heart of the capital the first single brand store for TFS by Roberto Coin. A very special boutique with a cascade of innovatively designed silver jewels (and silver only). http://tfsbyrobertocoin.com

6

Tiffany & Co. via Cola di Rienzo 173

La più esclusiva gioielleria del mondo ha raddoppiato la sua presenza nella Capitale con una boutique di 165 metri quadri, al cui interno troverete la nuova collezione Atlas e i nuovi gioielli Infinity, in argento o nella versione in platino e diamanti, caratterizzati dal simbolo dell’infinito. // The most iconic jewellery in the world has doubled its presence in the Capital with a boutique covering 1,650 sq. ft. Inside, the new Atlas collection and the new Infinity jewels, in silver or in the platinum and diamond version, which feature the symbol of infinity.

5

www.tiffany.it

G-Star Raw via del Tritone 176/180

5 vetrine, interni e arredi in acciaio, cemento elicotterato e rovere, che incarnano il carattere RAW del brand, e 200 metri quadrati totali: è il nuovo flagship store, inaugurato a inizio anno. // 5 shop windows, steel interiors, trowelled concrete and oak, colours

7

Roy Roger’s via del Babuino 153C

Uno store raffinato dedicato a tutte le collezioni di jeans, abbigliamento e accessori

and materials that are all in the RAW spirit of the brand, and 2,000 sq. ft.

del brand. A disposizione dei clienti anche il servizio “jeans su misura”.

of covered surface: it’s the new flagship store, opened at the beginning of

// A highly sophisticated store with the entire collection of jeans, clothes and accessories of the l

the year.

brand. Customers will also benefit from a unique “tailored to fit” jeans service.

www.g-star.com

www.royrogers.it


ISCRIVITI SUBITO! Da noi l’estate è già iniziata!

www.harbourclub.it | Tel. 02 4528630 | zona San Siro A unique member’s club for culture, business, sport and well-being


22

ARRIVAL AND DEPARTURE Armani Terminal T3, Aeroporto Leonardo da Vinci – Fiumicino Una nuova boutique è atterrata nell’aeroporto di Fiumicino: uno spazio di 90 mq che contiene la collezione completa del lifestyle per uomo e donna: abbigliamento, sportswear, accessori, orologi, occhiali e gioielli.

Damiani Terminal T3, Aeroporto Leonardo da Vinci – Fiumicino Il brand italiano specializzato in alta gioielleria ha inaugurato un nuovo store presso l’aeroporto di Fiumicino, nell’area dove sono presenti solo grandi marchi di lusso.

// A new boutique has landed in Fiumicino Airport: a 900 sq. ft. space with the complete lifestyle collection of the designer: clothes, sportswear, accessories, watches, glasses and jewellery. 

// The Italian specialist in luxury jewels has opened a new store at Fiumicino Airport, in the area dedicated to luxury brands only. www.damiani.com

www.armani.com

8 8

Sephora piazza di Spagna 68/69

È il suo secondo più grande flagship store italiano. Uno spazio eclettico, in perfetto equilibrio tra glamour, moda e design, che si estende su una superficie di 423 metri quadrati e al cui interno sono esposte tutte le linee di bellezza, make up e profumi. // This is the brand’s second largest flagship store in Italy. An eclectic space, a perfect balance between glamour, fashion and design, that extends over a surface of 4300 sq. ft. that showcases all the beauty, make up and perfume lines of the company. www.sephora.it

9 9

Coin Excelsior via Cola di Rienzo 173

In uno spazio dal sapore liberty, il department store si sviluppa su 4.300 metri quadri divisi in 3 livelli. Il basement ospita il food market Eat’s; il piano terra l’universo del beauty e del gioiello; al primo piano, invece, la protagonista è la moda, con brand come Valentino RED, Ralph Lauren e Lardini. // In a Liberty-style space, this department store develops on 3 levels for an overall selling surface of 4.300 sqm. The basement hosts the food market Eat’s, at the ground floor there’s the beauty and jewels universe, while at the first floor fashion is protagonist with world famous brands such as Valentino RED, Ralph Lauren and Lardini. www.coinexcelsior.com


w w w. l u x a d v e r t i s i n g . i t

Il percorso della propria immagine ed identità, è un’av ventura che dura una vita. Noi la proteggiamo disegnando un percorso che sappia valorizzare il vostro prestigio e peculiarità, da professionisti. Lei potrà scegliere Luxadvertising® per la vostra comunicazione aziendale e di prodotto, per la creatività, per la vostra pubblicità e cor porate image, ma anche per azioni di Web personal-reputation e ufficio stampa. È chiaro: a noi sta molto a cuore ciò che si dirà di voi.

M

I

L

A

N

O

-

V

E

R

O

N

A

-

M

O

N

Z

A


24

1

La Portineria via Reggio Emilia 22

All’interno di un’ex galleria d’arte, un locale che è caffetteria, pasticceria e molto di più. Troverete croissant caldi, crostate, cioccolatini e dolci di ogni tipo, ma anche golosità salate, come la focaccia pugliese preparata da Teresa, da assaggiare a pranzo o all’aperitivo. // This was once an art gallery, and now hosts a café, patisserie, and more. You will find hot croissants, fruit cakes, chocolates and sweets of every kind; but also salted savouries, like the focaccia pugliese prepared by Teresa, to taste for lunch, and during an

1

aperitif. www.laportineria.it

2

L’Ambretta piazza Giovanni da Triora 15

Una Eno-Cibo-Libro-Teca dove si mangia (piadine, affettati, formaggi, pesce, carne, hamburger e tartare), si beve, si va al cinema, si ascolta musica, si consultano libri, ci si conosce e si scambiano opinioni. Nella sala “ambracadabra” si proiettano film, si tengono presentazioni di libri e si organizzano concerti. // An Eno-Food-Book-Store where food (piadine, cold meats and salami, cheese, fish, meat, hamburgers and tartare), is served with movies, music, books – anything that will help you interact with other customers. The “ambracadabra” room is for films, book presentations and live concerts. www.ambretta.org

2

3

La Dogana via del Porto Fluviale 67B

Non chiamatelo ristorante cinese perché questo nuovo indirizzo food propone cucina cinese, thailandese, mongola, giapponese e sudamericana. Un ristorante orientale, insomma, che ha come parola d’ordine “low cost”! // Don’t call this a Chinese restaurant because this new food address proposes Chinese, Thai, Mongolian, Japanese and South American cuisines. An exotic restaurant, with a

4

La Moderna Testaccio

vision: “low cost”!

via Galvani 89

www.ladoganafood.com

Avete voglia di un hot dog al cumino o di un cocktail ricercato? L’appuntamento è in questo nuovo ristorante-pizzeria-bar ispirato alle lavanderie e carrozzerie degli anni ’50 e ’60. La formula è quella di cocktail, preparati da Leonardo Leuci, + food: pizza romana, panini gourmet, hamburger, tartare di manzo, spaghetti. // Ever wanted a cumin hot dog or a very special cocktail? Look no further: this new restaurant-pizzeria, inspired by laundries and body shops of the fifties and sixties, will provide the answer. Its formula is to serve cocktails – prepared by Leonardo Leuci, + food: pizza romana, gourmet panini, hamburgers, beef tartare, spaghetti. www.lamoderna-testaccio.com

3 4

La Zanzara via Crescenzio 84 Il nuovo ristorante della stessa proprietà di Baccano ha un’atmosfera vintage ed è aperto dalla colazione fino alla cena. Da passare per una birra artigianale o un piatto tradizionale. // The new restaurant by the owners of Baccano has a vintage atmosphere and is open from breakfast to dinner. Stop by for a craft brewed beer or a traditional dish. http://lazanzararoma.com


25

CHIAMATELO STREET FOOD // Call it Street Food Spilluzzicare qualche delizia al volo, magari passeggiando per il parco, correndo tra un appuntamento e l’altro di lavoro o semplicemente per regalarsi uno sfizio ogni tanto... oggi è di moda! Lo street food sta spopolando... Date un’occhiata qui: // Picking at some tasty bites while walking in the park, rushing the day through job appointments or simply to treat yourself to a whim, every now and then….street food is trendy and it really is the big hit! Have a look at these tasty places:

Supplizio - Cibo di Strada via dei Banchi Vecchi 143 Un nome un perché. Si mangiano supplì, fritti e panini gourmet. //Street food: here you can taste the best supplì, fried meat, fish and vegetables and gourmet sandwiches. www.supplizio.net

Salumeria Roscioli

Da ben 3 generazioni sforna pane e pizza calda a tutte le ore del giorno in via dei Chiavari 34, mentre diventa salumeria in via dei Giubbonari 21. //They’ve been baking bread and pizza all day long for three generations, in via Chiavari 34. In via dei Giubbonari 21, instead, you can also find the best cold cuts (ham, salami…) www.salumeriaroscioli.com

Tricolore

via Urbana 156 Il locale esperto in panini gourmet con pane e salse di ogni tipo. //Here you can have your perfect sandwich, choosing from a great variety of breads and sauces. www.tricolorepanini.com


26

J

ustintown

Quimondo mondo ISTANBUL

PARIGI Tag Heuer Avenue des Champs Elysées 104 Una boutique monomarca dove la protagonista è una lente d’ingrandimento,

Miu Miu

un invito a osservare con attenzione le nuove collezioni di cronografi, gli ecce-

Zorlu Center, Zincirlikuyu Caddesi, 34340

zionali esempi di Alta Orologeria d’Avanguardia, la pelletteria, gli strumenti di

Il negozio presenta le collezioni di abbigliamento, pelletteria, calzature e acces-

comunicazione e gli accessori lifestyle.

sori esposte in moderne nicchie in alveolare trasparente e acciaio specchiante,

// A flagship boutique whose shop window displays an oversized magnifying glass: an

inserite in un ambiente decorato da pareti in tela damascata e grandi specchi.

invitation to look closely at the new collection of timepieces, the oustanding models of

// The shop presents the brand’s latest models, both in clothes and leather goods,

Haute Horolegerie, leather goods, mobile connection devices and lifestyle accessories.

shoes and accessories, in a contemporary décor with transparent multiwall panels

www.tagheuer.com

and polished steel, full length mirrors and damasked walls. www.miumiu.com

FIRENZE

2

Omega via de’ Tornabuoni 25R

1

Dolce & Gabbana Kids

Un nuovo flagship store su due livelli, con un design che s’ispira agli elementi

via de’ Tornabuoni 18

aria, acqua, sole e tempo. All’interno, oltre all’intera gamma dei leggendari

Uno spazio di 70 mq su due livelli arredato con una selezione di giocattoli vintage cercati ad hoc per la boutique. All’interno ospita le collezioni bambino e bambina da 3 a 12 anni, la linea newborn da 0 a 3 e un’area dedicata alla cerimonia. // A space of 700 sq. ft. on two floors with a selection of vintage toys specially sourced for the boutique, which features collections for boys and girls aged 3 to 12, a line for the newborn from 0 a 3 and an area specifically dedicated to ceremonies. www.dolcegabbana.it

3

segnatempo della maison, sono esposte le collezioni Fine Jewellery e Fine Leather, esibite in eleganti teche. // A new flagship store on two floors, with a design inspired by air, water, sun and time. Inside, the entire collection of timepieces by the iconic maison is supplemented by the Fine Jewellery and Fine Leather collections, exposed in elegant glass cases. www.omegawatches.com

Prada via Roma e via de’ Pecori

In occasione di Pitti Uomo 85 è nata una nuova boutique su tre piani, con il classico pavimento a scacchi, che ospita le collezioni femminili e maschili di abbigliamento, pelletteria, accessori e calzature, divise in diverse aree. // Pitti Uomo 85 was the occasion for which Prada opened a new three storey boutique, with the classic chequered floor, for the menswear and ladies wear collections, leather goods, accessories, and shoes, divided in various areas. www.prada.com

1

2

3


27

From Italy to the world Considerato tra i migliori chef italiani, Massimo Alajmo, tre volte stellato Michelin, esce dai confini nazionali e porta la sua cucina nella ville lumière dove in primavera è prevista l’apertura di Caffè Alajmo nel cuore di Montmartre. www.alajmo.it Italiano d’adozione, con all’attivo anni di successi a La Pergola di Roma, lo chef pluristellato Heinz Beck si trasferisce a Dubai, precisamente al Waldorf Astoria Dubai Palm Jumeirah, dove prende in mano il ristorante, il Social by Heinz Beck. http://waldorfastoria3.hilton.com // Considered one of the top Italian chefs, Massimo Alajmo, three times Michelin star winner, brings his wares to the Ville Lumière where he is opening Caffé Alajmo in the heart of Montmartre. Italian by adoption, with years of success at La Pergola in Roma, the stellar chef Heinz Beck moves to Dubai, and specifically to the Waldorf Astoria Dubai Palm Jumeirah, where he will lead a new restaurant, the Social by Heinz Beck.

F OOD N EWS 1

1 2

Parigi Una fortezza in rame quella che è apparsa nel 15arrondissement parigino: è l’Eclectic ed è il nuovo ristorante interamente curato nell’interior dal design inglese Tom Dixon. Atmosfere seventies, illuminazione ad effetto grazie a lampadari che sembrano alveari, così come le pareti composte da lastre esagonali. // A new copper fortress has appeared in the 15th Arrondissement: it is called l’Eclectic and is the first Paris design by Tom Dixon’s Design Research Studio. It features a Seventies’ atmosphere, intricate lighting, and repeated geometrical shapes. www.restauranteclectic.fr

3

Londra C’è un nuovo trend tra i foodies: è la cucina peruviana, ricca di sapori, spezie e tradizioni. Come il ceviche, piatto tipico, che dà il nome al ristorante omonimo dello chef Martin Morales (http://cevicheuk.com). Dove se non a Londra, culla delle nuove tendenze? Al punto che lo chef ha aperto un nuovo locale, Andina, nel quartiere di Shoreditch. //There’s a new trend with foodies: Peruvian cuisine, rich in spices, flavours and tradition. Like the ceviche, a typical dish to which chef Martin Morales has a dedicated his restaurant (http://cevicheuk. com). And where if not in London, the birthplace of all new trends? The same chef has opened a new place, Andina, in Shoreditch. www.andinalondon.com

2

New York Gioia per il palato dei più golosi, apre a Soho il tanto atteso progetto firmato Ladurée. Una sala da the, un giardino, un ristorante dove gustare dalla colazione alla cena, il tutto sui toni del pastello, con richiami alla Francia del 18esimo secolo. // For the gourmand, Soho sees the opening of a project by Ladurée. A tea room, garden and restaurant open from breakfast to dinner, painted in pastel colours and with a design that reflects the style of the French 18th Century. www.laduree.com


T

29

hat’snice

Hikaru Yamaguchi

Cosa//What: Aluminum Air Case Chi//Who: Hikaru Yamaguchi Design Lab Perché//Why: porta computer realizzato secondo la tecnica Uchidashi, martellato a mano, la stessa utilizzata per realizzare i cosiddetti “treni proiettile” della rete ferroviaria giapponese The Shinkansen. // laptop computer carrying case made with “Uchidashi” handhammering craftsmanship, applied to production of the face of The Shinkansen.

www.hikaru-yamaguchi.net


30

I

ncontriravvicinati // Closeencounters

NICE TO MEET YOU

NOME: Stefano Seletti // Name: Stefano Seletti PROFESSIONE: Art Director di Seletti //PROFESSION: Seletti Art Director STATO: sposato // STATUS: married a cura di// by Ilaria Maggi Sei un collezionista? Sì, c’è chi raccoglie cartoline e francobolli, io colgo da ogni luogo il souvenir, perché racchiude e sintetizza l’immagine della città e del posto. E l’opera di Maurizio (Cattelan, ndr) in piazza Affari, L.O.V.E., mi sembrava un nuovo simbolo. // Are you a collector? Yes, I am! Some collect postcards or stamps, but I collect souvenirs of all the places I visit, as I think that a souvenir condenses the spirit of the city and the place. And the artwork of Maurizio (Cattelan, Ed.), L.O.V.E., in Piazza Affari seemed to me as a new powerful symbol. La filosofia di Seletti è quella di reinterpretare oggetti che già esistevano, in questo caso si tratta di un oggetto artistico... Sì, siamo dei copiatori. Ne parlo spesso con Maurizio, anche lui si definisce un grandissimo “ladro” di idee, lo si vede nella sua arte. Usa moltissimi riferimenti, non è certo lui l’inventore del dito medio, però ne ha fatto una versione sua, ne ha dato un’interpretazione e poi ne ha ricavato quest’opera statuaria che trovo bellissima. Quando l’ho vista nella piazza e ne ho capito la dimensione, ho detto “che meraviglia!”. // The Seletti philosophy is based on the principle of re-interpreting already existing objects; in this case the object is an artwork...

Yes, we copy a lot. I often talk about this with Maurizio, as he, too, defines himself as a great ‘thief’ of ideas, and his art of course reflects this attitude. He uses a lot of references; he isn’t the inventor of the mid finger up, of course, but he reinvented it in his own new interpretation and then created this statuary artwork. I think it is really great and when I first saw it in the square I thought “Wow, that’s amazing!” La contaminazione con l’arte è una vostra costante... Certo, siamo molto influenzati, io stesso lo sono per natura. Viaggio in Oriente da quando ho 17 anni, seguivo mio padre ancor prima di finire ragioneria; mia moglie, con la quale sono sposato da 14 anni, è brasiliana, abbiamo due bambine che hanno doppio passaporto, ci spostiamo spesso là: sono molto influenzato da varie culture e dai personaggi con cui ho la fortuna e il piacere di collaborare. È una cosa che mi ha arricchito. // The influence of art on your products is one of your most distinguishing features…

It really is, we’re pretty much influenced by art, at least I am, by nature. I’ve been travelling the East since I was 17, I travelled with my father even before having finished the college; my wife, whom I married 14 years ago, is Brazilian and our two daughters have both Italian and Brazilian passports, we often go and spend some time there. I’ve always been very influenced by different cultures and by the different people I have the chance and the honor to work with. This has enriched me a lot.


31

Hai deciso quasi subito di seguire le orme di tuo padre? Sì, fin da bambino. Abito e lavoro a distanza di 50 metri, non è stata nemmeno una decisione, è stata una naturale evoluzione. Durante i mesi di vacanza a scuola ho fatto il magazziniere, confezionavo gli strofinacci, ho iniziato da lì; poi mio padre mi ha coinvolto in viaggi meravigliosi per quell’epoca, parliamo del 1987 in Cina: avrò visto 50 macchine in tutto, c’erano solo biciclette, oggi è tutto cambiato. Poi ho sempre avuto la fortuna di agganciare a questi viaggi di lavoro (che all’epoca duravano molto; il primo anno che andai arrivò il fax e fu una rivoluzione!) viaggi di “piacere”. Ho assistito a tanti cambiamenti. Mio padre rientrava e io mi fermavo, un anno sono stato in Vietnam, uno in Thailandia, in Cambogia, in Laos. Mi hanno insegnato tanto, mi hanno dato sensibilità, arricchimento, che si riflette in quello che faccio. // Have you decided to follow your father’s steps right from the beginning? Yes, since I was a child. The place where I live and the place where I work are only some 50 meters far, so it wasn’t a real decision, actually, but it was more like a natural course. During summer holidays I used to work as a warehouseman, I tailored dishcloths…that’s how it all started. Then my father allowed me to accomNella pagina accanto, in alto, un ritratto di Stefano Seletti, art director di Seletti. In queste pagine alcuni oggetti, mobili e “souvenir” realizzati da Seletti in questi anni, tra cui alcune novità presentate all’ultimo Salone del Mobile di Milano. // In the next page high, a portrait of Stefano Seletti, Seletti art director. In these pages some objects, pieces of furniture and “souvenirs” realized by Seletti over the years. Among them, also some new creations presented at the last International Furnishing and Accessories Exhibition in Milan.

pany him in his travels around the world: in 1987 we were in China, and at that time I remember I saw no more than 50 cars overall, as there only were bicycles. Needless to say, nowadays everything’s changed. At that time this travels lasted for many, many days….I still remember that the first year I went abroad with my father the fax was invented, and it was a real revolution! Later on I had the chance to combine this business travel with pleasure trip. I witnessed so many changes. I’ve been to Vietnam, Thailand, Cambodia, Laos. All these experiences taught me a lot, enriched me, made me more receptive, and all this reflects on what I do. Cosa ne pensi di Ikea e del “design per tutti”? Li ammiro tantissimo. Quando è arrivata in Italia Ikea ha insegnato all’italiano, che era abituato a comprare un mobile per la vita, che il mobile poteva essere per 2-3 anni perché non ti costava 10 milioni, ma 1 milione e mezzo, parlando ancora in lire. L’arrivo di Ikea ci ha favorito, ha istruito il consumatore. Oggi cerco di avere la mia personalità e di far leva sul design democratico, sull’ironia, su spunti legati al mondo dell’arte, sul proporre sempre idee innovative, sullo stupire sempre. //What do you think about Ikea and “design for all”? I appreciate Ikea very much. When the first store opened in Italy, Ikea taught Italians that furniture does not have to last your whole life, but you could buy and use a piece of furniture even only for a couple of years, as it does not cost 10 million but only 1 and a half million, talking in old Italian lira. The arrival of Ikea in Italy favored us, as it somehow educated end users. Nowadays I try to have my own style and personality, appeal to democratic design, to irony, to hints and tips linked to the world of art, to innovative ideas, in order to be able to always amaze my customer. Le vostre collezioni vanno dal classico al non convenzionale... La nostra produzione da sempre è realizzata in Estremo Oriente quindi ho la fortuna, a livello di creatività e fantasia, di poter pescare in un bacino produttivo che è quello cinese che oggi è immenso, va dal prodotto artigianale all’iPhone o all’illuminazione a LED, che stiamo per esempio sviluppando molto in questo momento. // Your collections range from classical to unconventional… inventive production basin, that stretches from craftsmanship to iPhone or to LED lighting, that we are developing a lot in this period. www.seletti.it


32

W

hatsup

C’È ARIA DI DESIGN Design is in the air! Insieme alla primavera ritorna la voglia di vivere gli spazi outdoor della propria casa. È giunta l’ora di sistemare giardini e terrazzi e dargli un tocco di personalità!

// When spring arrives, it’s time to live it up in the outdoor spaces of the house. Gardens and terraces finally deserve a new look…with a hint of personality! a cura di// by Marta Pozzi Erba, Mira, Pila, set di vasi in terracotta in tre misure: ciotola

Pouf Baloon di

bassa, vaso standard

Younow, design by

e vaso alto. Interno Italiano, design by

Linea di sedute Portofino di Paola Lenti, design by

Giulio Iacchetti.

Vincent Van Duysen, con struttura pieghevole e rive-

// Erba, Mira, Pila, set

stimento sfoderabile. // Portofino seats by Paola Lenti,

of three terracotta pots

designed by Vincent Van Duysen, with folding structure

in three different sizes:

and removable lining.

lower bowl, standard

www.paolalenti.it

pot and higher vase. Designed by Giulio Iacchetti.

Florence Jaffrain. Acquistabile su www.madeindesign.it //Pouf Baloon by Younow, designed by Florence Jaffrain. Buy it on line on www.

www.internoitaliano.com

madeindesign.it Seduta Poncho di Living Divani, arricchita da cuscini. // Poncho seat by Living Divani, with cushions.. www.livingdivani.it

Sistema di sgabelli/tavolini Hexagon di Horm. // Hexagon by Horm, a system of stools/

Lettino della collezione Capri di Unopiù.

tables.

// Lounger of the Capri collection by Unopiù.

www.horm.it

www.unopiu.it

Cuscini Trèfle di Fermob. Acquistabili su www.madeindesign.it // Trèfle cushions by Fermob. Buy them on line at www.madeindesign.it

Swing Chair, altalena in legno e corda, design by Antonio Aricò. // Swing Chair in wood and rope, designed by Antonio Aricò. www.antonioarico.com

Sedute componibili Zeroquindici.015 Sofà di Diemmebi. // Zeroquindici.015 Sofà by Diemmebi: sectional seats. www.diemmebi.com


33


34 CHIÈMILANO // WHAT’S MILAN

La volontà di raccontare Milano per immagini: ecco come la vedono i suoi cittadini e sei illustratori che hanno preso parte a una mostra in Triennale

// The will to describe the city using images: that’s how citizens and six illustrators that took part at the Biennal see the city of Milan

di // by Tommaso Piazza Questa volta parliamo di city brand. Ciò per cui una città è riconosciuta in tutto il mondo, ciò che la rende differente e al tempo stesso la caratterizza. Il proprio patrimonio simbolico. La propria identità. Era già successo con New York, che aveva lavorato alla rielaborazione del proprio brand disegnato ancora nel 1976, e poi con Londra e Torino, in occasione delle Olimpiadi. Non poteva che essere così anche per Milano, in vista di Expo 2015. Scopo: attualizzare il racconto di sé, attraverso lo studio di come la città viene percepita dai suoi abitanti, dagli italiani in generale, ma anche dal punto di vista internazionale. Uno studio che va a toccare alcune tematiche fondamentali, come la sostenibilità e la qualità della vita, che evidenzia le sue eccellenze, dalla moda

This time we talk about city brand. What makes a city known all over the world, what makes it different from other cities and at the same time characterizes it. Its symbolic heritage, its identity. The city of New York created a new version of its brand, that was initially designed in 1976, then other cities did the same, such as London and Turin, on the occasion of the Olympic Games. And Milan will do the same for the 2015 Expo. The goal is to update the city identity by collecting info on how people perceive and live the city, be them Italian or foreigners, to have an international point of view. This study also deals with currently discussed topics such as sustainability and life quality and it highlines the city’s excellences like fashion and design and it values its flagship, like the Teatro alla Scala and the University.


35

Nella pagina accanto e al centro, la visione di Milano attraverso la matita di Beppe Giacobbe, illustratore milanese e autore di tante illustrazioni di libri per ragazzi e non solo. Dall’alto un’altra illustrazione di Beppe Giacobbe; due illustrazioni della giovane Olimpia Zagnoli, che lavora soprattutto per quotidiani, nazionali e internazionali. // In the next page and at the center, the city of Milan as sketched by Beppe Giacobbe, Milanese illustrator and author of many illustrations for children’s and adults books. From above, another drawing of Beppe Giacobbe; two illustrations by the young artist Olimpia Zagnoli, who works mainly for daily national and international newspapers.


36

al design, che valorizza i suoi fiori all’occhiello, come il Teatro alla Scala e l’Università.

Sopra un’illustrazione di Emiliano Ponzi, basato a Milano e considerato tra i migliori illustratori in Italia; a destra un’illustrazione di Guido Scarabottolo mentre sotto, l’opera di Julia Binfield. // Above, an illustration by Emiliano Ponzi, based in Milan, considered one of the best illustrator in Italy; on the right, an illustration by Guido Scarabottolo, and below a draw by Julia Binfield.

Ma parliamo anche di illustrazioni. Uno sbocco creativo che sta vivendo un momento particolarmente florido. Con giovani illustratori italiani che esportano il loro lavoro all’estero, chiamati dalle più importanti testate internazionali, dal New York Times al The Guardian, al New Yorker. A dare un segnale forte che la creatività italiana non si è fermata, anzi. Mettiamo ora insieme le due cose, facciamole amalgamare per bene e quello che nasce è una mostra, intitolata Identità Milano, in corso alla Triennale di Milano: 21 illustrazioni commissionate a 6 illustratori – Julia Binfield, Beppe Giacobbe, Emiliano Ponzi, Guido Scarabottolo, Michele Tranquillini, Olimpia Zagnoli – che interpretano liberamente i 14 temi identitari. Un racconto per segni grafici, che sceglie di investigare cosa rappresenta la città oggi nell’immaginario collettivo, come è avvenuta l’evoluzione dello stemma e dei suoi simboli e della comunità, quali i volti di milanesi rilevanti tra nativi e adottivi, le icone dell’arte, i profili dei palazzi storici e moderni, i luoghi topici. Ecco che allora appare la metropolitana vista con gli occhi e il segno grafico di Emiliano Ponzi; l’intreccio di storia, cultura e arte sono il fil rouge dell’illustrazione di Beppe Giacobbe; le figure femminili che popolano le vie dello shopping nell’universo creativo di Olimpia Zagnoli; e ancora la “città nel piatto” con le influenze orientali che la contraddistinguono, come illustra Michele Tranquillini. Nel frattempo il Comitato Brand Milano ci sta ancora lavorando e a settembre verrà convocato un Forum Internazionale che sulla base dei risultati ottenuti discuterà su quella che è la strada da percorrere in questo racconto di Milano e su Milano. La domanda Chi è Milano dunque è tuttora aperta.


37

But we also talk about illustrations. A creative activity that is actually living a flourishing period, with many young Italian illustrators who publish their works in foreign countries on the most important international newspapers, from the New York Times to The Guardian and The New Yorker. This of course marks a strong evidence that Italian creativity is far from being dead, not at all! Let’s now combine this two aspects, mix them up and the result is a great exhibition, Identità Milano, ongoing at the Milan Triennale: 21 illustrations commissioned to 6 illustrators - Julia Binfield, Beppe Giacobbe, Emiliano Ponzi, Guido Scarabottolo, Michele Tranquillini, Olimpia Zagnoli – that freely interpret the 14 identity themes. It’s a story told by images and graphic signs, that wants to investigate what the city represents today according to collective imagination, how its coat of arms, community and symbols evolved over time, who are the famous faces of native Milanese and Milanese by adoption, what are its art icons, the historical and modern palaces, the peculiar venues. Emiliano Ponzi offer his view of the underground interpreted by his graphic style; Beppe Giacobbe illustrations follow the fil rouge of culture, history and art; the creative universe of Olimpia Zagnoli is described by the feminine figures that crowd the shopping streets; even more, “the city in a dish”, characterized by oriental influences, as Michele Tranquillini describes it. Meanwhile, the Milan Brand Committee is still working on it and in September an International Forum will be summoned to discuss results obtain and decide which path to follow to realize this story of and on Milan. The question What’s Milan?, then, is still unanswered.

Dall’alto in senso orario, un’illustrazione di Olimpia Zagnoli e due illustrazioni firmate Emiliano Ponzi, che raffigurano due dei più iconici simboli milanesi, la metro e il Teatro alla Scala. // From above, clockwise: an illustration by Olimpia Zagnoli and two illustrations by Emiliano Ponzi, that represent two of the most known and iconic symbols of the city of Milan, the underground and the Teatro alla Scala.


38 ROMADALL'ALTOINBASSO // ROMEFROMABOVE

Rome, Roma, where are dove sei? you? Ai piedi delle sue splendide terrazze, pubbliche o private, ma sempre affacciate sulle meraviglie antiche // At the feet of its splendid terraces, either private or public, always overseeing historical beauties di // by Chiara Durante


39 Roma e i suoi terrazzi, Roma rimirata dai tetti in tegole delle sue case, dei suoi palazzi che saporano di antico e che dall’alto la guardano magnifica e immensa. Roma che al contrario si legge Amor, che la sua bellezza non la rende solo Capitale, ma la incorona tetto del mondo. Oggi più che mai, Roma è ritornata al centro di tutto, grazie a quell’incredibile passeggiata cinematografica tra le sue vie che è La Grande Bellezza di Paolo Sorrentino, dove l’eclettico protagonista Jep Gambardella ha l’onore di guardare dritto in faccia il Colosseo, che è un po’ suo confidente, un po’ testimone muto di tanta indolenza. Lui può godere di ogni (o di “una grande”) bellezza della città eterna, dall’alto della terrazza del suo attico in piazza del Colosseo, ombelico indiscusso della pellicola. Roma e le sue case - e Roma e le sue terrazze - sono quella meraviglia che invidiamo ogni minuto nel film di Sorrentino e che il libro Case di Roma (Casa Editrice Adarte, www.adartepublishing.com) ha voluto regalarci, esplorando venti delle più belle dimore della Capitale. Prepariamoci a entrare nelle case di famiglie romane, in case-studio, in case di collezionisti; che poco importa se i proprietari sono romani "de Roma" o romani d'adozione, l’importante è lasciarsi affascinare dalle loro abitazioni. Oppure ritroviamoci a sfogliare queste “Case di Roma”, sorseggiando un cocktail in uno dei locali che nascono sulle terrazze più belle (e alte) della città… e sarà un po’ come essere i protagonisti di quelle pagine. Perché sì, è possibile sfuggire al groviglio di vie che Roma nasconde, magari salendo all’ultimo piano dell’Hotel Rome Cavalieri per gustare la cucina di uno dei migliori chef in Italia, Heinz Beck; o sulla terrazza del Boscolo hotel per un aperitivo estivo; o ancora sulla splendida terrazza di Castel Sant’Angelo, per godere di un tramonto mozzafiato. Non tanto per toccare il cielo con un dito, ma per scoprire l’eternità di Roma dall’alto al basso, sentendosi un po’ Jep Gambardella, un po’ “a casa”.

In apertura e sopra i terrazzi, le case e le vedute fotografate da Adriano Bacchella e descritte e spiegate dalla studiosa Claudia Cerruti in Casa di Roma. // Terraces, houses and views photographed by Adriano Bacchella and described by the researcher Claudia Cerruti in Case di Roma.

// Rome and its terraces, Rome admired from the tilted roofs of its houses and palaces that date back to ancient times and that oversee this immense and magnificent city. For those who love it, Rome is not only the capital city of Italy, but also and mainly the most beautiful city of the entire world. Today more than ever, Rome is again under the spotlight, thanks to the Oscar-winning movie “La Grande Bellezza”, by director Paolo Sorrentino, who made the protagonist of its film, the eclectic and disenchanted Jep Gambardella, take a long and cinematographic walk around the city, staring at the Colosseum as confident and silent witness of his own laziness. The breathtaking view of the Colosseum Jep Gambardella can enjoy from his terrace attic is at the midpoint of the whole film, as he can have a predominant view of all beauties (or “the Great Beauty”) of the eternal city. Rome and its houses and terraces, the kind of beauty we crave every minute in Sorrentino’s movie: the book “Rome houses” (by Adarte Publishing House, (www.adartepublishing.com) offers a comprehensive overview of twenty of the most beautiful houses of the capital. Readers can thus enter the secret treasures of Roman family houses, studios and art collectors’ house-galleries; no matter whether owners are native Romans or not, what’s really important is that the incredible beauty of their houses will leave you breathless! What about flipping through the pages of this book while sipping a cocktail in one of the venues hidden on the most beautiful terraces of the city?....you’ll feel like being one of the owner of those wonderful houses! Find your stunning breakaway from the traffic of the low-down city coming up to the upper floor of the Rome Cavalieri Hotel, to indulge yourself to the cooking of one of the best chef working in Italy, Heinz Beck; or on the terrace of the Boscolo Hotel for a summer aperitif; or on Castel Sant’Angelo terrace, to enjoy a breathtaking sunset. Not only to have the feeling of touching the sky with a finger, but most of all to discover Rome eternity from above, feeling at home, like Jep Gambardella.


40

BEST IN TOWN

1

Scelte per voi, dalle più in alle più low: la nostra personale top ten

Chosen for you, from the most ‘in’ to the most ‘low’: our personal top ten

6 3

1

La Pergola, Hotel Rome Cavalieri Ristorante del tristellato Heinz Beck // Restaurant of the chef Heinz Beck

Via Alberto Cadlolo 101 www.romecavalieri.it

2

Terrazza dell’Eden, Hotel Eden Cena gourmet con vista mozzafiato // Gourmet dinner with breathtaking view

Via Ludovisi 49 www.dorchestercollection.com

10

3

0-300 Roof Garden, The First Luxury Art Hotel Dagli 0 gradi di un piatto freddo ai 300 gradi di uno cotto rigorosa-

mente in forno a legna // From cold dishes to courses cooked in the wooden-burning oven. Via del Vantaggio 14 www.ristorantealloro.it

4

Ristorante Aroma, Palazzo Manfredi Si cena ammirando il Colosseo // Dinner with Colosseum view

5

Via Labicana 125 www.aromarestaurant.it

5

Minerva Roof Garden, Grand Hotel de la Minerve Ideale per un sunday brunch con vista // The ideal venue for a Sunday

brunch with a view Piazza della Minerva 69 www.minervaroofgarden.it

6

Hotel Locarno Ritrovo chic per l’aperitivo // A chic place for an aperitif

Via della Penna 22 www.hotellocarno.com

7

Terrazza Roof Garden, Hotel Boscolo Aleph Via di San Basilio 15

http://aleph-roma.boscolohotels.com

8

Circus Restaurant, Hotel Fortyseven Via Petroselli 47

www.fortysevenhotel.com

9

Terrazza Caffarelli, Musei Capitolini Caffè Capitolino aperto dalle h 9 alle 19.30

// Capitoline Café open from 9 am to 7:30pm Piazzale Caffarelli 4 www.museicapitolini.org

10

Terrazza dell’Angelo, Castel Sant’Angelo Lungotevere Castello 50

www.castelsantangelo.com

1

3


41

2 7

Un app che racconta le terrazze di Roma? C’è e si chiama Terrazze Gourmet Roma, creata a partire dall’omonimo libro, con 72 indirizzi tra terrazze, cortili, chiostri e bistrot all'aperto, con tanto di schede bilingue italiano/inglese e spazio alle fotografie! Edito da La Pecora Nera Editore. // Is there an App that guides you through Rome’s beauties? Of course there is! It’s Terrazze Gourmet Roma, it has been ideated and created on the book of the same name and it lists 72 addresses of terraces, courtyards, cloisters and open air bistrot, with bilingual (Italian/English) descriptions and lots of photos! Published by La Pecora Nera Editore. www.lapecoranera.net

Priceless Rome Index

9

Mastercard ha presentato un indice dei luoghi da visitare e delle esperienze da fare assolutamente a Roma, raccontate a Doxa da un esercito di Rome Lovers. La top ten delle Priceless Experience? Vi sveliamo solo che al primo posto c’è una cena firmata da uno chef stellato, gustata su una terrazza con

4 8

vista panoramica. Ancora una volta, quindi, il food - e le terrazze romane - al primo posto! // Mastercard has recently presented an index of must-see places and must-do experiences in Rome, described to Doxa by a crowd of Rome lovers. Wanna know what’s in the Priceless Experience top ten? We can only say that at the first place there’s a special dinner cooked by a Michelin awarded chef, served on a terrace with panoramic view. Once again food and Roman terraces gain the first place! www.priceless.com

5

6

8

9


42 MODA // FASHION

Photo: Marco Ferrari Styling: Eleonora Da Viรก

Scarpa e bracciale //Shoe and bracelet, Chanel Borsa //Bag, Coccinelle Occhiali //Sunglasses, Max&Co by Safilo


43 Mini tracolla //Shoulder bag, Baldinini Occhiale //Sunglasses, Oxido by Safilo Scarpa //Shoe, Giuseppe Zanotti Design Borsa //Bag, Chanel


44

Cintura e anello //Belt and ring, Tory Burch Sandalo verde//Green sandal, Prada Bracciale //Bracelet, Chanel Occhiali //Glasses, Max&Co by Safilo Stivale //Boot, Baldinini


45


46 Occhiale //Sunglasses, Carrera by Safilo Bracciale //Bracelet, Tory Burch Mini tracolaa //Shoulder bag, Salvatore Ferragamo Scarpa //Shoe, Renè Caovilla


47

Borsa//Bag, Borbonese Foulard, Salvatore Ferragamo Occhiali //Sunglasses, Chanel Clutch, Valentino


48

S

martcorner

LA MODA DA SHAKERARE //FASHION TO SHAKE!

a cura di // by Chiara Durante

Se è vero che cambio stagione fa rima con cambio armadi… Divertiti a mescolare i tuoi abiti come gli ingredienti di un fresco cocktail primaverile // As the change of season corresponds to a change of wardrobe, enjoy yourself in mixing up your clothing like the ingredients of a refreshing spring cocktail!

Short in tessuto di cotone stampato con bottone in corno con cucitura ad

Shopping bag in vitello saffiano,

ancora, Jacob Cohen.

Coccinelle.

// Shorts in printed cotton

// Shopping bag in saffiano leather,

with horn button and anchor

Coccinelle.

stitching, Jacob Cohen.

www.coccinelle.com

MILANO Manhattan Aged Edition Elita Bar

www.jacobcohen.it

Ingredients:

Orecchini gioiello della

collezione Solitaire di Just Cavalli.

// Jewel earrings from the

Solitaire collection by Just Cavalli.

• Red Vermouth OSCAR .697

• Canadian Whisky with a hint of Angostura Bitter; the flavor is enriched thanks to the chestnut wood smell

• To be served chilled in a stem glass accompanied by a cherry

www.robertocavalli.com

Borsa Candy in PVC, Furla. // Candy bag in PVC, Furla. www.furla.com

Décolleté color pastello della nuova collezione di Sergio Rossi.

// Pastel décolleté from the new Sergio Rossi collection. www.sergiorossi.com

Nuove Superga Superlight, con suola ultra leggera. // New Superlight Superga, with ultralight sole. www.superga.com

Dry Margarita Dry Cocktail&Pizza Ingredienti:

Giacca grigio ghiaccio in tessuto ottoman con stampa papavero, Annie P. // Ice gray jacket in ottoman textile with poppy print, Annie P. www.anniep.it

• 4,5 cl of Tequila blanco 100% Agave • 2,25 cl of Cointreau (orange liqueur) • 2,25 of lime juice just squeezed • pour the ingredients in a cobbler shaker, add ice and shake for 7/8 seconds • pour in a cocktail glass with salt on the borders

Costume intero ispirato agli anni ’70, Wolford. // One-piece swimsuit ‘70s style, Wolford. www.wolford.com


49

La Prada Double Bag in una delle varie tonalità. //Prada Double Bag in one of the available colors.

Anelli Nudo in oro bianco e rosa

www.prada.com

con topazio azzurro o ametista o quarzo lemon e brillanti, Pomellato. Pomellato // Nudo rings in white and pink gold with azure topaz or amethyst or lemon quartz and diamonds, Pomellato. www.pomellato.com

Scarpe espadrillas in camoscio sabbia, Castaner.

Old Fashioned Propaganda Café Propaganda

// Sandy suede Espadrillas, Castaner.

Ingredients:

www.castaner.com

• bourbon “blanton’s straight

O ROMA from the barrel” • Sugar

• abbots bitter 2 drops • Bergamot Bitter 2 drops

Orologio Conquest Heritage 1954-2014,

in acciaio, edizione

Occhiali da sole della collezione

limitata, Longines

LIFEstyle di gloryfy.

// Conquest Heritage

// Sunglasses of the LIFEstyle collection by gloryfy.

Orecchini con corallo,

www.gloryfy.com

smeraldi e diamanti, de

1954-2014, steel watch,

Grisogono

// Coral earrings with

limited edition, Longines.

www.longines.it

emeralds and diamonds, de Grisogono. www.degrisogono.com

My Song Stravinskij Bar Hotel De Russie Ingredients:: • 50 ml Sloe Gin • 15 ml Orange Juice • 10 ml Apricot LIQ • 4 mint springs • 2 Drop Aphrodite Bitters • Method : Build Swizzle/Julep Style (crush ice) • Glass : Julep Cup + Metal Saucer • Garnish : Mint Spring / Ornage Slice/ Powder Sugar / Straw

Romantico vestito in seta, Shirtaporter. Shirtaporter

Pantalone in cotone a stampa

// Romantic silk dress, Shirtaporter.

palme verde, Jacob Cohen.

www.shirtaporter.com

// Cotton trousers with green palms print, Jacob Cohen. www.jacobcohen.it


50

S

martcorner

Borsone portaracchette da 15 Tour Molded di Wilson. // Tour Molded tennis bags (15 pack) by Wilson. www.wilson.com

Racchetta Wilson Steam 99LS, veloce e leggera. // Steam 99LS racket by Wilson, light and zippy. www.wilson.com

TENNIS -àporter

Orologio da uomo Chopard Grand Prix de Monaco Historique Automatic. // Man’s watch Chopard Grand Prix de Monaco Historique Automatic.

Scarpe Adidas sport performance adizero feather. // Sport Performance Adizero Feather shoes by Adidas. www.adidas.it

SAVE THE DATE Torneo di Wimbledon, dal 23 giugno al 6 luglio, Londra, // Torneo di Wimbledon, from june 23 to July 6, London. www.wimbledon.com

www.chopard.it

Sport drink Gatorade al gusto arancia. // Sport drink Gatorade orange. www.gatorade.it

Dove allenarsi // Where to train Store Park Country Club, Spa & Hotel, Buckinghamshire, Regno Unito Un albergo a 5 stelle che offre ai suoi ospiti lezioni di tennis sia nei campi all’aperto sia in quelli coperti. Novak Djokovic e Andy Murray si sono allenati qui per Wimbledon, offrendo ogni giorno uno spettacolo incredibile ai clienti dell’hotel. // A five star hotel that offers to its guest 13 tennis courts (indoor, artificial clay and outdoor, grass) and training courses. Novak Djokovic and Andy Murray trained here for Wimbledon, thus offering each day an incredible show to the hotel guests. www.stokepark.com Aspria Harbour Club, Milano, Italia Un luogo dove vivere un’esperienza di sport a 360 gradi in parco di 7 ettari. I campi da tennis dove allenarsi sono 16, poi ci si rilassa al Pool Bar. In via Cascina Bellaria 19. // A place where guests can enjoy a peculiar sport experience in a 7 hectares park, with 16 tennis courts and a Pool Bar. It is located in Via Cascina Bellaria, 19. www.harbourclub.it Tennis Club Parioli, Roma, Italia Un punto di riferimento importante per il settore sportivo regionale e italiano, grazie ai suoi 22 campi da tennis, 3 campi da calcetto, un campo polifunzionale e una palestra attrezzata. // A real benchmark for regional and national Italian sport community, it offers 22 tennis courts, 3 five-a-side football fields, a multifunctional field and a fully equipped gym. www.tcparioli.it


51

David Webb

Castellani

MINERVA

Bulgari

AUCTIONS

A S TA D I G I O I E L L I , O R O L O G I E A R G E N T I ROMA, GIOVEDÌ 29 MAGGIO 2014 I LOTTI SARANNO VISIONABILI PRESSO LA NOSTRA SEDE: DA VENERDÌ 23 A LUNEDÌ 26 MAGGIO ORE 10 – 19 MARTEDÌ 27 MAGGIO ORE 10 – 13 MERCOLEDÌ 28 MAGGIO ORE 10 – 19 GIOVEDÌ 29 MAGGIO ORE 10 – 13

Bulgari

Boucheron

Fancy Yellow naturale

MINERVA AUCTIONS - Palazzo Odescalchi - Piazza SS. Apostoli 80 - 00187 Roma Tel: +39 06 679 1107 - Fax: +39 06 699 23 077 - info@minervaauctions.com - www.minervaauctions.com


52

B

eautytime

Effetto bonne mine // Bonne mine effect Una gran voglia di scoprirci, ma la pelle è spenta e ingrigita? Ecco le dritte per avere un bell’aspetto // You crave to uncover, but your skin is wan and greyish? Here some tips to obtain a ‘bonne mine’!

a cura di // by Samantha Colocci UV Protective Compact Foundation SPF30 è un fondotinta compatto dalla texture setosa, con la spugnetta asciutta l’effetto è mat, con la spugnetta inumidita l’effetto è più trasparente. 4 tonalità, di Shiseido. // UV Protective Compact Foundation SPF30 is a solid foundation cream with a silky texture: apply it with a dry sponge to obtain a mat finish, or with a moistened sponge for a transparent look. Available in 4 nuances, by Shiseido.

Bastano poche gocce e in meno di un’ora il viso è abbronzato, la pelle idratata e protetta grazie alla Vitamina E e alle proteine della soia e del mais. Si stende facilmente e viene immediatamente assorbito, Gocce Magiche Viso di Collistar. // Only a few drops and in less than an hour you will gain a healthy bronzed look, while Vitamin E and maize and soya proteins will guarantee your skin all the needed moisturizing. Gocce Magiche Viso by Collistar. www.collistar.com

www.shiseido.com

Le Salviette Viso/Decolleté di Incarose donano una

Uno speciale fondotinta

splendida abbronzatura

per il corpo che dona un

dal colore naturale,

colorito uniforme, natu-

dopo due ore dall’ap-

rale e luminoso. Asciuga

plicazione. Con cellule

rapidamente e dura ore.

staminali vegetali e

Si rimuove con acqua

acido ialuronico, non

e sapone. Calze Spray di

lasciano macchie; dopo

Diego Dalla Palma. // A

l’applicazione, lavarsi le

special body foundation cream

mani. // The face/décolleté towelettes by Incarose can give you a wonderful and natural-looking tanning in just a couple of hours. With hyaluronic acid and plant stem cells, they leave no stain. After using them, wash hands carefully.

that gives an even skin tone, natural and bright. It dries quicky and lasts for hours. To be removed usiing water and soap. Calze Spray by Diego Dalla Palma. www.diegodallapalma.com

www.incarose.it

Les Beiges di Chanel con Harmonie Poudres Belle Mine SPF 15 / PA Illumina il colorito e sublima le guance. Si possono miscelare le tre nuances o usare la tinta più chiara come “highlighter”, stendendola sui volumi del viso, gli zigomi e la fronte. Si può applicare la tinta più scura sugli zigomi, sulle tempie e sull’incavo delle guance per creare ombreggiature. Si può scegliere la tinta intermedia per tutto il viso come un fard delicato o combinando le due tinte più scure con una cipria abbronzata.

Les Beiges by Chanel, Harmonie Poudres Belle Mine SPF 15 / PA it brightens up your complexion and it emphasizes your cheeks. You can mix different nuances or use the paler one as an “highlighter”, applying it on forehead and cheekbones. The darker tone can on the contrary be applied on cheekbones, cheeks and temples to create shadings. The intermediate tone can be use all over the visage as a delicate blusher, or mixing the two darker tones with a bronzing powder. www.chanel.com


53


54

B

eautytime

! W O W

La coinvolgete Sonia Di Cillo, makeup artist YSL, ci racconta con passione, intensità e professionalità il trucco e i trucchi // The fascinating Sonia Di Cillo, makeup artist for YSL, reveals us tricks and tips of trendy make-up

1 2

Prima tendenza: eyeliner in primo piano per un occhio grafico, sopracciglia

One of the trends of the upcoming season is the use of eyeliner to obtain a graphic

definite, bocca soft mentre il blush crea un effetto bonne mine o “counturing”

eye, with defined eyebrows and soft lips, while blush creates a ‘bonne mine’ of contouring

nel triangolare superiore dello zigomo. La palpebra è coloratissima, “glitter glitter”, spudoratamente dichiarata: giallo fluo, arancione, purple, borgogna.

effect in the superior triangle of cheekbones. Eyelids are colorful, glittered and shamelessly highlighted: fluo yellow, Burgundy red, purple, orange. Colors are saturated, evident and

Il colore è saturo, pieno, evidente. L’eyeliner, oltre al nero, gioca col colore.

full. Eyeliner, apart from the classical black, plays with colors, too.

Seconda moda, la sfumatura: trucco importante dove le sfumature sono

Second trend, shades: important and evident make up where hues are clear-cut and cre-

nette e creano contrasto cromatico, occhio bordato, ma senza linee di defini-

ate chromatic contrasts and eyes are trimmed, but with no definition lines. Eyebrows are

zione. Le sopracciglia strutturate e imperiali. D’obbligo tonnellate di mascara:

structured and well-defined as well. Tons of mascara are imperative: gently place the wand

si passa alla base delle ciglia con un movimento destra/sinistra e poi con un

at the basis of the lashes and move from right to left with a gentle side-to-side motion. Go

colpo alle punte e poi si ripassa pettinando bene affinché la ciglia sia pulita,

on until you get your lashes as thick as you want, then add a final touch on the extremities and brush repeatedly to obtain greatly defined lashes with no lumps!

non grumosa, ma ricchissima di mascara!

Latest look: Formentera wild, natural aspect with hazel, amber and apricot matt

Ultimo look: “wild di Formentera”, naturale con nuance opache nocciola,

3

nuances, structured eyebrows, touches of concealer to create highlights and blush to

ambra, apricot, sopracciglia strutturate, il correttore per i punti luce, il blush ri-equilibria dando colore e la bocca diventa protagonista dall’arancione al fucsia, opaco per essere trendy o gloss per un effetto giornaliero. Spadroneggiano le bb cream, le cc cream, le acque colorate nei toni dell’incar-

balance volumes and create shades. Lips are the absolute protagonist with bright colors such as orange, fuchsia, either in a matt finish – more trendy – or glossy, for a daily look. BB creams and CC creams are under the spotlight, to offer your skin a perfect silky hydration in the natural tones of your complexion.

nato per una pelle supersoft.”

È un siero-gel a elevate prestazioni che scolpisce viso e collo, regalando la sensazione di una pelle più tesa e rassodata già dalle prime applicazioni. La pelle è immersa nei poteri curativi del mare, che stimolano la Dedicata alla pelle dei trentenni, quando i

naturale produzione di collagene ed

Il trattamento Keratin Fusion di Estunique Professional

primi segni del tempo appaiono sul viso e la

elastina per migliorarne la tonicità,

Hair Care svolge un’azione nutriente fissando la cheratina

stanchezza comincia a farsi vedere, Sisley ha

la definizione e i volumi. The Lifting

all’interno dei capelli con un effetto barriera, che protegge

studiato Sisley Youth, idratante ed energizzan-

Contour Serum di La Mer

dagli agenti atmosferici e dai raggi UV. I capelli diventano

te prime rughe, che protegge e ottimizza il

// The Lifting Contour Serum by La Mer is

luminosi, morbidi e pieni di corposità, rivitalizzati, lisci e

capitale giovinezza, stimolando e ri-energiz-

a high-performing gel-serum that firms up

sani anche con un elevato tasso di umidità. Rigenera le

zando la pelle su tutti i fronti, mentre la nutre

visage and décolleté giving you the comfor-

chiome stressate dalle frequenti colorazioni e dagli styling

intensamente. È un’emulsione fluida, fresca,

ting sensation of a tense and firm skin right

quotidiani, li rende docili e setosi, consentendo una facile

stimolante con un effetto mat e vellutato. Si

from the first application. Your skin will

pettinabilità e gestibilità, fino a 5 mesi.

usa mattino e sera su viso e collo.

take advantage of the sea treating elements

In esclusiva Avantgarde Milano, tel. 02 29526028

// For the skin of over thirties, when time seems to

and virtues, that stimulate the natural

// The Keratin Fusion treatment by Estunique Professional Hair Care

start showing its effects with the first thin wrinkles

production of collagen and elastin and help

deeply nourishes your hair fixing keratin within each hair structure,

and tired look, Sisley has specifically conceived Sisley

improving tone, definition and volumes.

creating a barrier effect that protects your hair from atmospheric

Youth, an hydrating and energizing cream to contrast

www.cremedelamer.com

agents and UV rays. In spite of weather conditions, your hair will

early wrinkles. It protects and optimizes your youth

be healthy, full-bodied, bright, smooth and straight even whit high

capital, it revitalizes your skin while nourishing it

humidity levels. This special treatment regenerates hair stressed by

in-depth. It’s a fluid, fresh and vitalizing emulsion,

frequent dyeing and daily styling, making them silky and control-

with a mat and silky effect.

lable, easy to comb up to 5 months after the application.

www. sisley.com

Exclusively by Avantgarde Milan, Tel. +39 02 29526028


55


56

P

aroladichef//Achef’swordofhonour

IN UN UN GIOCO GIOCO DI DI RIMANDI, RIMANDI, IN QUANTO C’È C’È DI DI DESIGN DESIGN IN IN UN UN PIATTO? PIATTO? QUANTO AS A CROSS-REFERENCE, HOW MUCH DESIGN IS THERE IN A DISH? a cura di // by Andrea Berton

MIGIANO, BRODO DI PARA FO NERO U T R T E O F IO C CAR artichoke consommé with // Parmesan and black truffle

oggetto di deno ispirato a un so i m to at pi l to di ques rma tubulare de Nella creazione storante. La fo Ri io m l de o to ’intern fo è un prodot sign presente all Dyson, il carcio na dei rubinetti ell qu da or ric esti rubinetti ha carciofo stesso modo qu o all o, an e am e tutti lità. Il brodo ch semplice ma ch icità e funziona pl m se o lor la r so tutti pe ando all’acqua, no conquistato è un chiaro rim ce ve in to at un pi esto atti, in primis accompagna qu gior parte dei pi alizzare la mag re r pe e iav ch stanza ject present buon brodo. d by a design ob I’ve been inspire sh di is th recalls that te ea ke // To cr of the ar ticho e tubular shape Th . nt ra au t known and st ien re in my a simple ingred is ke ho tic r ar e ps, th eryone’s love fo of the Dyson ta son taps won ev Dy e th , rly ila ne; sim that accomloved by everyo The consommé d functionality. an es lin e pl key ingredient e their sim nce to water, th re fe re ar cle a pays nsommé. panies this dish ost in a good co , first and forem es sh di all in t presen

RUBINETTO DYSON // Dyson tap


57

MERINGA, PANE E GIANDUJA

// Meringue, bread and giand

uja

Per comporre questo piatto sono partito dal concetto di comfort. Quando si ospita qualcuno a casa propria si fa di tutto per met terlo a suo agio, per accoglierlo con calore e farlo sentire bene. Arabella è una poltrona com oda, avvolgente, che ti mette subi to a tuo agio. Ho interpretato lo stesso concetto sul pian o del comfort food creando ques to dolce in cui la meringa ha una forma cilindrica, avvolgen te, che ben si accompagna al pane e al gianduja per cullare il mio ospite e farlo sentire “a casa ”. // To compose this dish I’ve thou ght about the concept of comfort: when you invite someone home, you do whatever you can to make your guest feel at ease , welcome him/her in a warm and friendly way and mak e him/her feel relaxed. Arabella is a comfy and enveloping armchair, that make you feel immediately at ease. That’s exac tly the kind of feeling I’ve tried to re-create with this com fort-food: I’ve composed this dess ert with a cylindrical and enveloping meringue that mat ches perfectly with bread and gian duja, to cherish my guest and make him/her feel at home.

POLTRONA ARABELLA, GIORGETTI

// ARABELLA ARMCHAIR, GIORGETTI


58

D

egustaresegreti // Tastesecrets

CAIAROSSA, MAGIA DI TOSCANA

CAIAROSSA, MAGIC TUSCANY a cura di // by Dominique Génot *

Un’armonia naturale tra natura, vite e uomo, dove si produce Sangiovese, ma non solo. Con una bella novità per questo 2014 // A natural harmony between grapes and men, where Sangiovese, but also other wines, are produced. With some great news for this 2014 Può sembrare singolare che un enologo francese abbia deciso di esercitare la sua professione lontano dalle “sue” vigne, ma ci sono luoghi dove ti viene voglia di fermarti e uno di questi è Caiarossa. Ci sono arrivato nel 2006 dopo una laurea a Digione in enologia e un’altra a Bordeaux in scienze agronomiche con specializzazione in viticoltura. Ho girato molto per fare esperienza, dalla Napa Valley alla Nuova Zelanda, poi è stata la volta di Riparbella, in Toscana. Come territorio siamo in Val di Cecina, qui la natura è forte, dominante e sembra quasi che siano i colori a esprimere questo suo primato: verde assoluto dei boschi e dei vigneti, tanta terra rossa ricca di ferro, alzando lo sguardo a est l’azzurro del Tirreno e in lontananza le sagome dell’Elba e della Corsica. È un luogo magico Caiarossa, l’ha acquistata anni fa l’imprenditore olandese Eric Albada Jelgersma, che possiede anche due Grands Crus Classés in Margaux, Château Giscours e Château du Tertre. Rispetto ai “cugini” francesi, Caiarossa sta facendo un altro percorso, i suoi vini non si confrontano con denominazioni illustri, ma con quanto la terra può esprimere nelle nostre uve. E così coltiviamo certamente Sangiovese, ma accanto al vitigno re

It might seem strange for a French enologist to decide to move and settle somewhere else, far from ‘his’ homeland vineyards, but Caiarossa is one of those special places that make a man take such an important decision. I arrived here in 2006, after having obtained a degree in Enology at the University of Dijon and another degree in Agronomy with graduate studies in viticulture at the University of Bordeaux. To gain experience I travelled and worked in many different places, from Napa Valley to New Zealand, and then I ended up in Riparbella, Toscana. This is the Val di Cecina area, and here nature seems to be ruling with its strong colors and wild beauty: the absolute green of woods and vineyards, the red soil rich in iron, and looking east the blue of the Tyrrhenian Sea and the outline of the Elba and Corsica isles in the distance. Caiarossa really is a magic spot; the Dutch entrepreneur Eric Albada Jelgersma bought it some years ago, and he already owns some others special places such as two vineyards Grands Crus Classés in Margaux, Château Giscours and Château du Tertre. Compared with its French ‘cousins’, Caiarossa has its own different story, its wines cannot boast any famous designation but they are the best


59 Al vertice della produzione si collocano Caiarossa, armonioso e complesso, cuvée di sette varietà a bacca rossa tra le quali prevalgono Sangiovese, Cabernet Franc e Merlot; Pergolaia, Sangiovese nella quasi totalità, il più classico toscano di tutti; Caiarossa Bianco, da uve Viognier e Chardonnay, esprime struttura e armonia; e infine Oro di Caiarossa, vino dolce da vendemmia tardiva complesso e intrigante. Ma il 2014 riserva anche un’importante novità: in primavera verrà presentato un nuovo vino, Essenzia, che interpreterà il significato della vendemmia, l’espressione più intensa delle vigne della proprietà. Per questo Essenzia verrà prodotto solo nelle annate più significative e di volta in volta potrà cambiare blend privilegiando le uve che al momento della vendemmia hanno dimostrato un carattere distintivo. Prima annata di produzione il 2009, uvaggio di Syrah e Grenache, presenti rispettivamente al 75 e al 25%.

* direttore ed enologo di Caiarossa // director and enologist of Caiarossa di queste terre ne abbiamo altri nove che rimandano invece alla grande tradizione francese, con Merlot, Cabernet Franc, Cabernet Sauvignon, Petit Verdot, Syrah e Grenache per le varietà in rosso; Chardonnay, Viognier e Petit Manseng per le varietà in bianco. In tutto sono 16 ettari di vigneto in produzione situati tra i 150 e i 250 metri slm con densità molto alte che superano le 9.000 piante ad ettaro. A completamento del nostro progetto altri 10 ettari sono stati impiantati nel 2012 e altri 5 nel 2013. Si tratta di un parco vitato molto impegnativo anche perché a Caiarossa abbiamo scelto la conduzione biodinamica della vigna nella convinzione assoluta che debba esserci un’armonia naturale tra terra, vite e uomo. Un’armonia che sul piano agronomico vuol dire niente diserbanti né trattamenti chimici, concimazioni limitate al compost biodinamico, per i trattamenti antiparassitari bassi dosaggi di rame e zolfo con estratti di varie piante o alghe.

this soil has to offer through our grapes. That’s why we grow Sangiovese, which of course is the king of vine grapes in this area, but also other nine types of traditional French grape varieties, such as Merlot, Cabernet Franc, Cabernet Sauvignon, Petit Verdot, Syrah and Grenache for red wines; Chardonnay, Viognier and Petit Manseng for white wines. The productive vineyards cover 16 hectares and are at 150 to 250 meters over sea level, with high density of over 9.000 grapevines per hectare. To complete our project, other 10 hectares were planted in 2012 and other 5 hectares in 2013. Managing such a planted extension is quite demanding, also because in Caiarossa we’ve opted for a biodynamic approach to vineyards, as we strongly believe that earth, men and grapevines can coexist in harmony, and this harmony and balance can be reached and preserved by avoiding weed-killers and employing biodynamic compost instead of chemical fertilizers, and preferring anti-parasitical treatments with low levels of copper and sulphur and more plants and weeds extracts. Caiarossa is the main wine, complex but harmonious, a cuvée of seven red varieties among which Sangiovese, Cabernet Franc and Merlot prevail; Pergolaia is the most ‘Tuscan’ and classic, obtained almost entirely from Sangiovese grapes; Caiarossa Bianco is instead obtained from Viognier and Chardonnay grapes and has a good structure and harmony; last but not least, Oro di Caiarossa, a complex and intriguing sweet wine obtained from late ripening of grapes. But in 2014 another wine has seen the light: “Essenzia”, recently presented, interprets the spirit of the grape harvest, the intimate essence of these vineyards. This is why “Essenzia” will be produced only on the right years and it could also be made from different blends of grapes, according to the ones that each year stand out for peculiar characteristics. 2009 was the first year of production, with a blend of 75% of Syrah and 255 of Grenache grapes.


60

W

hatsup

LA CHIAMAVANO N’A TAZZURIELLA

Così si dice a Napoli e oggi più che mai il caffè vive un rinnovato interesse, che ha preso il nome di Third Wave of Coffee e annovera tra le sue file cultori del chicco pronti a scovare piccole torrefazioni locali, a seguire workshop dedicati ai metodi di preparazione alternativi e soprattutto a degustarne le infinite varietà. In ogni angolo del pianeta // That’s how they call it in Naples, and today more than ever coffee is surrounded by a renewed interest that’s known as “Third Wave of Coffee” and numbers among its ranks coffee enthusiasts in search for small local coffee roasting plants, workshops on coffee preparation alternative methods and tastings of all different varieties. All over the world

a cura di // by Marta Pozzi Karabatak In uno dei quartieri più eccen-

ISTANBUL

trici, Karaköy, una coffeehouse nata dal restauro di un vecchio magazzino, arredata con pezzi vintage e di recupero. Per soddisfare ogni desiderio. // In one of the most eccentric districts of the metropolis, Karaköy, this coffeehouse is and old refurbished warehouse, with vintage furniture. To satisfy all desires. www.karabatakkarakoy.com

Truth Coffee Il nome la dice già tutta:

CAPETOWN

qui si vuole portare tutto l’aroma del vero caffè come appena raccolto in una tazza. Per idealisti. // The name of the venue holds the essence of the place: here you can taste the original aroma of coffee as just poured into a small cup. For idealists. www.truthcoffee.com

Workshop Coffee Co. 4 coffebar, l’ultimo nato in zona Fri-

HAWAII

tzgrovia, dove gustare il caffe tostato

Java Kai

quistare (spediscono in tutto il mondo)

LONDRA

MIAMI Panther Coffee

nello store di Clerkenwell oppure ac-

Il loro motto è “drink

oppure ancora partecipare a una ma-

coffee or die”. Il caffè è

sterclass. // 4 coffebar, l’ultimo nato in

rigorosamente locale.

zona Fritzgrovia, dove gustare il caffe

// I cIl loro motto è “drink

tostato nello store di Clerkenwell op-

coffee or die”. Il caffè è

pure acquistare (spediscono in tutto il

rigorosamente locale.

mondo) oppure ancora partecipare a

www.javakaihawaii.com

I chicchi vengono tostati in loco. Con l’obbiettivo di produrre il “caffè più buono del mondo”, come recita la loro mission. Per puristi. //Grains are roasted on the spot, aiming at brewing “the best coffee of the world”: that’s the mission of the bar. For purists.

una masterclass.

www.panthercoffee.com

www.workshopcoffee.com

12oz Nuovo concept di coffee on the

BERLINO

MILANO

way. Nel più puro stile americano. Per globalizzati contenti. //A new coffee-on-the-way concept. In the most pure American style. For happy globalized coffee lovers. www.12oz.coffee

The Barn Qui è tassativamente vietato aggiungere latte e zucchero nel caffè. Per radical-intenditori. //Adding milk or sugar to coffee is absolutely prohibited here. Strictly for radical-experts. barn.bigcartel.com

Taglio

La loro filosofia è che per un caffè perfetto bisogna rispettare le 5 m: macchina, macinatura, miscela, mano e manutenzione. Nel menu caffè c’è sempre una scelta del mese. Per cultori del chicco. // According to the philosophy of the place, to obtain a perfect coffee you must take care of 5 most important aspects: machine, grinding, blend, hand and maintenance. In the coffee menu there’s always the month’s suggestion. For real coffee grains lovers. www.taglio.me


61


Events 62

a cura di // by Chiara Durante

Tutti a Cannes! // Everybody to Cannes!

Si è aperto il 14 maggio scorso, con il film Grace di Monaco, dedicato alla principessa interpretata da Nicole Kidman (1), la 67esima edizione del Festival di Cannes. Un’edizione incentrata in particolare sull’universo femminile grazie alla Presidente di Giuria, la regista neozelandese Jane Campion, affiancata da giurate come Sofia Coppola e Carol Bouquet. Presenti all’inaugurazione Letitia Casta (2) e Chiara Mastroianni (3), al cui padre Marcello era dedicata la locandina di questa edizione. // The 67th edition of the Cannes Festival started last 14th May with the movie “Grace of Monaco”, dedicated to the princess interpreted by Nicole Kidman (1). The whole edition is particularly focused on the feminine universe, as the President of the Jury is the new Zealand directress Jane Campion, and among the members of the Jury there are famous actresses and filmmakers like Sofia Coppola and Carol Bouquet. At the opening ceremony there were also Letitia Casta (2) and Chiara Mastroianni (3), to whose father Marcello was dedicated the poster of this years’ edition of the Festival.

1

2

La Moda in mostra // La Moda in mostra Il Met Ball 2014, l’evento charity organizzato dal Metropolitan Museum di New York per inaugurare la mostra Charles James: Beyond Fashion , ha attirato uno stuolo di star italiane, come Monica Bellucci e Roberto Bolle (insieme in foto, in Dolce & Gabbana), e internazionali come Rihanna e Jessica Alba. // The Met Ball 2014, the charity event organized by the Metropolitan Museum of New York to open the exhibition “Charles James: Beyond Fashion”, drew a crowd of celebrities like Monica Bellucci and Roberto Bolle (together in this photo, dressed in Dolce&Gabbana), Rihanna, Jessica Alba.

3


63


64

Design Week Party A Milano, dall’8 al 13 aprile, i protagonisti sono stati il Salone del Mobile e gli eventi del Fuori Salone. A festeggiare, a Palazzo Trussardi alla Scala, il lancio della collezione Trussardi Casa era presente Michelle Hunziker (5, insieme a Tomaso Trussardi e Carlo Colombo); tanti volti noti alla presentazione delle collezioni Kartell in Tavola disegnate da Andrea Berton, Carlo Cracco, Patricia Urquiola, Philippe Starck, Davide Oldani, Jean Marie Massaud (4, insieme al Presidente di Kartell Claudio Luti). // The International Furnishing Accessories Exhibition and the Fuorisalone were the protagonist of the Milan events agenda from 8th to 13th April. To celebrate the launch on the market of the Trussardi Home collection at Palazzo Trussardi alla Scala there was Michelle Hunziker (5, with Tomaso Trussardi and Carlo Colombo). Many other famous people took part at the presentation of the Kartell on the table collections designed by Andrea Berton, Carlo Cracco, Patricia Urquiola, Philippe Starck, Davide Oldani and Jean Marie Massaud (4, with Kartell President Claudio Luti).

4

5

Una primavera di opening // A spring full of openings La primavera è coincisa con l’apertura di nuove boutique e concept store in tutto il Paese, a partire da Coin Excelsior, sbarcato il 10 aprile a Roma e festeggiato da un parterre di celebrities tra cui Giulia Bevilacqua (7). Un party esclusivo ha invece aperto le porte del nuovo spazio Montblanc a Venezia, al quale hanno partecipato personaggi del cinema italiano come Claudia Gerini (6, con Andrea Pezzi) e Fabio Troiano. // With the spring many boutiques and concept stores inaugurated all over Italy, starting from Coin Excelsior, that opened on April 10th in Rome and attracted many celebrities, such as Giulia Bevilacqua (7). An exclusive party celebrated the opening of the new Montblanc store in Venice, where many Italian cin-

6

ema stars were noticed; among them, Claudia Gerini (6, in this picture with Andrea Pezzi) and Fabio Troiano.

Art loves Fashion Gran via vai di ospiti internazionali, lo scorso aprile, al Galà Dinner per l’inaugurazione di The Glamour of Italian Fashion 1945-2014, la mostra, allestita al Victoria&Albert Museum di Londra, che illustra il percorso della moda italiana dalla Seconda Guerra Mondiale a oggi. Tra gli invitati, Naomi Campbell (in foto, in Roberto Cavalli), Elizabeth Hurley e Rita Ora. // The opening of The Glamour of Italian Fashion, 1945-2014, the exhibition hosted at the Victoria&Albert Museum in London, was celebrated last April with a gala dinner that witnessed a great coming and going of international guests. The exhibition is a comprehensive look at Italian fashion from the end of the Second World War to the present day. Among the gala celebs, Naomi Campbell (in this photo with Roberto Cavalli), Elizabeth Hurley and Rita Ora.

7


65


66

OnSTAGEMILANO a cura della // by Redazione

Giovanni Bellini Pinacoteca di Brera Fino al 13 luglio // Until July 13th La mostra parte dal restauro della celebre Pietà di Giovanni Bellini, appartenente alla Pinacoteca di Brera, che diventa occasione per ripercorrere la carriera del pittore veneziano, grande protagonista dell’arte rinascimentale italiana. Accanto a quella del Bellini, sono presenti alcune celebri Pietà come quella marmorea della chiesa di San Gaetano a Padova, attribuita all’ambito di Donatello. //Starting from the restoration works carried out on the famous “Pietà” by Giovanni Bellini, currently visible at the Brera Art Gallery, this exhibition retraces the whole career of the Venetian painter, one of the protagonists of Italian Renaissance. Together with Bellini’s masterpiece, some other famous “Pietà” are exhibited, such as the one made of marble usually located in the San Gaetano church in Padua, credited to the school of Donatello. www.brera.beniculturali.it

Munari Politecnico Museo del Novecento Fino al 7 settembre // Until September 7th Ancora prima della grafica, del design, della pedagogia e dell’editoria, l’arte è stata

per Bruno Munari la prima e originaria forma espressiva. La mostra racconta questo artista poliedrico e il suo ruolo nell’arte italiana ed europea del Novecento. Le opere in mostra provengono in gran parte dalla collezione di Bruno Danese e Jacqueline Vodoz che per decenni hanno sostenuto e incentivato Munari a sperimentare nuovi linguaggi. // Bruno Munari used art as the original form of expression. Even before graphics, design, pedagogy and publishing, it was art that guided his creative genius. The exhibition “Munari polytechnic” is the story of a multifaceted creator, his role in Italian and European art in the course of the twentieth century and the connections that led him to become an eclectic protagonist of many artistic movements. The works in the exhibition come largely from the collection of Bruno Danese and Jacqueline Vodoz, who in their alternating roles as friends, collectors, publishers and entrepreneurs, supported and encouraged Munari to experiment with languages for decades. www.museodelnovecento.org

Year after Year. Opere su carta dalla UBS Art Colletion Gam – Galleria d’Arte Moderna Fino al 21 giugno // Until June 21st

Con la curatela di Francesco Bonami, la mostra indaga un medium e una tipologia di opere in grado di restituire aspetti inediti, facendo leva sulla fragilità della carta e la genesi del lavoro artistico. In mostra sono presentati cinquanta lavori di trentacinque artisti di fama internazionale tra i quali Georg Baselitz, Lucian Freud e Robin Winters. // Curated by Francesco Bonami, this exhibition encourages a reflection on different mediums and artistic languages able to convey some peculiar and original meanings, underlining the fragility of paper and the artwork genesis. The exhibition features 50 artworks by 35 world-famous artists such as Georg Baselitz, Lucian Freud and Robin Winters. www.gam-milano.com

NOW OPEN! Rotonda della Besana Si chiama MUBA ed è il nuovo centro per la cultura e la creatività dedicato ai bambini, ai ragazzi e alle loro famiglie, inaugurato a inizio anno. Uno spazio che a Milano ancora mancava e che si pone come luogo per incontri, workshop, mostre, laboratori, il tutto su misura di bambino. // From the beginning of this year the city of Milan finally has a new great meeting place: it is called MUBA and it’s a new cultural and creative center specifically conceived for kids, teenagers and their families. A multifunctional place that enriches the entertaining calendar of the city with a great variety of appointments and activities, exhibitions, laboratories, workshops…all for kids, of course! www.muba.it


67

Klimt. Alle origini di un mito Palazzo Reale Fino al 13 luglio // Until July 13th Fulcro della mostra la riproduzione dell’originale del Fregio di Beethoven – esposto nel 1902 a Vienna all’interno del Palazzo della Secessione costruito nel 1897 – che “immergerà” il visitatore nell’opera d’arte totale, massima aspirazione degli artisti della Secessione Viennese, sulle note

Piero Manzoni 1933-1963 Palazzo Reale

della Nona sinfonia di Beethoven. Tutto il percorso espositivo si avvarrà di opere provenienti anche da altri importanti musei, tra cui capolavori come Adamo ed Eva , Salomè, Girasole e Acqua in movimento.

Fino al 2 giugno // Until June 2nd Da Milano è stato “adottato” e qui è diventato protagonista della stagione di maggior fervore del secondo dopoguerra, ponendosi a fianco di un maestro come Lucio Fontana e agendo da referente primario della neoavanguardia europea. Per questo Milano ha deciso di dedicargli una mostra che ne documenti il percorso attraverso circa 120 opere, da quelle degli esordi in area postinformale alla concezione degli Achromes, dalle Linee alle Impronte, dal Fiato alla Merda d’artista. // Piero Manzoni was somehow ‘adopted’ by the city of Milan and here he was the protagonist of the European art scene after World War II, together with Lucio Fontana, becoming the leading representative of the European neo avant-garde. That’s why Milan decided to dedicate to Manzoni this extensive exhibition that thanks to almost 120 artworks – from the early post-Informalism works to Achromes, from Lines to Fingerprints, from Artist’s Breath to Artist’s Shit - describes his artistic development and career.

// The display of the reproduction of the original “Beethoven Frieze” – finished by Klimt in 1902 for the Fourteenth Vienna Secessionist exhibition - will be accompanied by the music of Beethoven’s Ninth Symphony and will of course be the cornerstone of the whole exhibition. Visitors will be ideally plunged into this masterpiece and could as well appreciate many other famous artworks from various important museums, such as “Adam and Eve”, “Judit II (Salomè)”, “The Sunflower” and “Moving Water”. www.klimtmilano.it

www.mostramanzonimilano.it

Autarchia, Austerità, Autoproduzione Triennale Design Museum Fino al 22 febbraio 2015 // Until February 22nd, 2015 La settima edizione del TDM indaga il tema dell’autosufficienza produttiva, riscoprendo tre periodi storici cruciali, contrassegnati da una situazione di crisi economica, rivelatasi di grande stimolo alla creatività: gli anni Trenta, gli

Save the date

anni Settanta e gli anni 2000. 600 opere di autori fra cui Fortunato Depero, Franco Albini, Gio Ponti, Salvatore Ferragamo, Achille Castiglioni, Bruno Munari, Alessandro Mendini, Gaetano Pesce, Enzo Mari, Andrea Branzi fino a Martino Gamper e Giulio Iacchetti.

6 giugno // June 6th

// The seventh edition of the Triennale Design Museum focuses its attention on the topic of

Ligabue

self-production differently declined and approached in three crucial periods in history: the

Stadio Meazza

Thirties, the Seventies and the Zero years. The idea at the base of the design is that the years of economic crisis could be considered

10 giugno // June 10th

Linkin Park Ippodromo del Galoppo

particularly favorable to the stimulus of design creativity. A multifaceted selection of about 600 works by authors including Fortunato Depero, Franco Albini, Gio Ponti, Salvatore Ferragamo, Achille Castiglioni, Bruno Munari, Alessandro Mendini, Gaetano Pesce, Enzo Mari, Andrea Branzi until Martino Gamper and Giulio Iacchetti.

11 giugno // June 11th

Ornella Vanoni Teatro Franco Parenti

www.triennale.org

In Scena // Taking the Stage Teatro alla Scala dal 28 maggio al 20 giugno // from May 28th to June 20th Serata Petit, etoile Roberto Bolle www.teatroallascala.org Teatro Elfo Puccini dal 3 al 13 giugno // from June 3rd to June 13th Nessi, di e con / by and with Alessandro Bergonzoni www.elfo.org Teatro Out Off

20 giugno // June 20th

fino al 1 giugno // until June 1st,

Pearl Jam

Affabulazione, di / by Pier Paolo Pasolini,

Stadio Meazza

regia di / by Lorenzo Loris www.teatrooutoff.it

21 giugno // June 21st

Gogol Bordello Carroponte 25 giugno // June 25th

Aerosmith Arena Fiera di Rho

Teatro Litta dal 19 giugno al 9 luglio // from June 19th to July 9th Confidenze troppo intime, di / by Jérome Tonnerre www.teatrolitta.it


68

OnSTAGEROMA a cura della // by Redazione

Wim Wenders. Urban Solitude Palazzo Incontro Fino al 6 luglio // Until July 6th Molto conosciuto come regista, Wim Wenders porta avanti parallelamente l’attività di fotografo. La mostra presenta venticinque fotografie in cui il tema del paesaggio urbano, caro all’artista, s’intreccia con quello della memoria. Ogni immagine emana una sensazione di nostalgia e di desolazione, ma anche di naturale calma e bellezza, racchiude storie passate e azioni dell’uomo “percepite” nell’assenza. // Well known as film director, Wim Wenders is also a very appreciated photographer. In this exhibition of 25 photos Wenders offers his vision on two themes he’s very fond of: urban landscapes and memories. Each photo suggests a feeling of desolation and nostalgia, but also of tranquility and beauty, and it contains past histories and human actions that are thus told and sensed in spite of the absence. www.fandangoincontro.it

Musée d’Orsay. Capolavori Complesso del Vittoriano Fino al 22 giugno // Until June 22nd L’esposizione porta per la prima volta a Roma straordinarie opere realizzate tra il 1848 e il 1914 dai grandi maestri francesi - Gauguin, Monet, Degas, Sisley, Pissarro, Van Gogh, Manet, Corot, Seurat - proponendo un percorso artistico che - attraverso una selezione di oltre sessanta opere - parte dalla pittura accademica dei Salon e attraversa la rivoluzione dello sguardo impressionista fino ad arrivare alle soluzioni formali dei nabis e dei simbolisti. // This exhibition displays for the first time in Rome some astonishing masterpieces realized between 1848 and 1914 by the greatest French painters of the time, such as Gaugin, Monet, Degas, Sisley, Pissarro, Van Gogh, Manet, Corot, Seurat. Thanks to more than 60 artworks, the exhibition guides the visitor through an artistic path that starts with the academic Salon painting, includes the Impressionism change of viewpoint and ends up with the formal solutions of nabis and symbolists.

Hogarth, Reynolds, Turner. Pittura inglese verso la modernità Fondazione Roma Museo Fino al 20 luglio // Until July 20th È riunito un corpus di oltre 100 opere, provenienti dalle più prestigiose istituzioni museali, dal British Museum, alla Tate Britain Gallery, dal Victoria & Albert Museum, alla Galleria degli Uffizi, alle quali si unisce il nucleo di opere provenienti dall’importante raccolta americana dello Yale Centre for British Art, con lo scopo di offrire una visione d’insieme dello sviluppo artistico e sociale, che si definì nel XVIII secolo di pari passo con l’egemonia conquistata dalla Gran Bretagna in ambito storico, politico ed economico. // A corpus of over one hundred works belonging to prestigious institutions such as the British Museum, the Tate Gallery, the Victoria & Albert Museum, the Royal Academy, the National Portrait Gallery, the Museum of London, the Uffizi Gallery and a nucleus of works from the important American collection belonging to the Yale Centre of British Art. The artworks displayed in this exhibition explain how England became, during the eighteenth century, an authentic international power, leader of the Industrial Revolution and of the domination of the sea routes, and thus raised the issue of establishing a British artistic school for the first time. . www.fondazioneromamuseo.it


69

PROGETTO ETTORE SPALLETTI Oltre 70 opere, tre musei – il MAXXI di Roma, il MADRE di Napoli, la GAM di Torino –, un solo titolo – Un giorno così bianco, cosi bianco – per tre mostre che nascono dal desiderio di mostrare la varietà, complessità e profondità della pratica artistica di Ettore Spalletti, maestro dell’arte contemporanea italiana. Il MAXXI (fino al 14 settembre) presenta una grande installazione ambientale concepita per l’occasione; la GAM (fino al 15 giugno) mette in mostra un’ampia selezione di opere provenienti dallo studio dell’artista e da collezioni private, mentre al MADRE (fino al 18 agosto) sarà esposto un articolato excursus formato da opere sia storiche che recenti. // Over 70 works, three museums - the MAXXI in Rome, the MADRE in Naples and the GAM in Turin – and one single title - “Un giorno così bianco, così bianco” - for three exhibitions born out of the desire to present the variety, complexity and depth of the master of Italian contemporary art Ettore Spalletti. The exhibition has opened to the public at the MAXXI with large environmental installations and it continues at the GAM Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea in Turin with an ample selection of works from the artist’s studio and important private collections. The show will conclude at the MADRE Museo d’Arte Contemporanea Donnaregina in Naples (from April 13th to August 18th) with the presentation of an excursus of historic and recent works retracing Spalletti’s artistic activities. www.fondazionemaxxi.it

Frida Kahlo Scuderie del Quirinale

Andy Warhol

Save the date

Fino al 13 luglio // Until July 13th Una grande mostra dedicata all’artista messicana Frida Kahlo (1907-1954), simbolo dell’avanguardia

Fondazione Roma Museo – Palazzo Cipolla Fino al 28 settembre // Until September 28th Dopo la tappa milanese a Palazzo Reale arriva a Roma la

artistica e dell’esuberanza della cultura messicana del

prima grande monografica dedicata al padre della Pop Art.

Novecento, oltre che venerata anticipatrice del movi-

30 e 31 mag

mento femminista. Accanto a un corpus di capolavori provenienti dai principali nuclei collezionistici, sarà

Arcade Fire

Mexican artist Frida Kahlo (1907-1954) and her ties with the artistic movements of her time, from Mexican Modernism to in-

//After the one held at Palazzo Reale in Milan, the great monographic

28 giugno // June 28th

ly arrives in Rome. A unique occasion to see a large corpus of Warhol’s

exhibition entirely dedicated to the artist who invented Pop Art final-

outstanding promoter of feminism. The exhibition is composed

David Guetta

by a selection of drawings and paintings coming from major

most important masterpieces – more than 150 paintings, photos, sculptures – put together by Peter Brant, a close friend of Warhol who

Ippodromo delle Capannelle

collections and a selection of truly outstanding photographs,

was the one, in his twenties, to buy the first real artwork of Andy, a

that will help visitors to better understand the artist poetry and

drawing of the famous Campbell’s Soup, thus beginning what was

Dal 27 maggio al 2 agosto // From May 27 to August 2

Pasolini Roma

th

Rock in Roma Ippodromo delle Capannelle

Palazzo delle Esposizioni Fino al 20 luglio // Until July 20th Roma celebra uno dei suoi intellettuali di spicco, che più di ogni altro è riuscito a reinterpretare l’immagine della città eterna, incarnando tanto la continuità quanto le contraddizioni. La mostra si sviluppa cronologicamente, dall’arrivo dello scrittore a Roma nel 1950 fino alla notte della sua tragica morte a Ostia nel novembre del 1975, tracciando il percorso della sua vitalità creativa: i luoghi in cui ha vissuto, in cui ha ambientato romanzi e film, la poesia, il cinema, gli amici, gli amori, le persecuzioni, le lotte. // Roma celebrates the figure of Pier Paolo Pasolini, the 20th century thinker who succeeded better than anyone in forging a new, poetic take on the image of the city of Rome, with all its contradictions. The exhibition develops chronologically starting with Pasolini’s arrival in Rome in 1950 and ending with the night of his tragic death in Ostia in November 1975, throughout his incredibly vibrant and creative career that lasted over a quarter of a century:

HYPERLINK “http://www.english.palazzoesposizioni.it”

collezioni di arte contemporanea del mondo.


Ippodromo della Capannelle

ternational Surrealism. Frida Kahlo was as well one of the most

www.palazzoesposizioni.it

quella che sarebbe diventata una delle più importanti

23 giugno // June 23rd

// Rome stages an exhibition that explores the art of the

poetry, his cinema, his friends, his loves, his persecution, his struggles.

Warhol, che ancora ventenne nel 1967 acquistò la sua prima opera, un disegno della famosa Campbell’s Soup, iniziando

gio e la sua codificazione iconografica.

the places in which he lived, in which he set his novels and his films, his

tista americano, raccolto da Peter Brant, intimo amico di

Stadio Olimpico

indispensabile per comprendere appieno il personag-

www.scuderiequirinale.it

importanti – oltre 150 tra tele, fotografie, sculture – dell’ar-

Ligabue

esposta una selezione di ritratti fotografici dell’artista,

iconographic codification.

Un’occasione unica per vedere uno dei gruppi di opere più

// May 30th and 31st

nd

later on meant to become one of the most important contemporary art collections of the world.
 www.fondazioneromamuseo.it


70

OnSTAGEMONDO a cura della // by Redazione

BILBAO Yoko Ono Half-A-Wind Show Museo Guggenheim Fino al 1 settembre // Until 1st September Sono circa 200 le opere con le quali si può scoprire il poliedrico mondo di Yoko Ono, l’artista giapponese, nota anche come moglie di John Lennon, che ha attraversato varie tendenze, dall’arte plastica al dipinto, dalla poesia fino alle installazioni e ai video. Una mostra che percorre i temi che hanno ispirato la carriera di Yoko Ono, dall’importanza della forza dell’immaginazione alla politica, dal suo umorismo e il suo senso dell’assurdo fino alla sua sensibilità nei confronti delle tesi pacifiste e femministe. //The eclectic world of the artist Yoko Ono, known for being the wife of John Lennon, can be discover thanks to this exhibition, that displays almost 200 artworks conceived and realized over time. Installations, objects, films, drawings, photographs, text and audio files express the themes Yojo Ono has always been interested in all along her career, such as the strength of imagination and politics, humor and sense of absurd, to her sensibility towards pace and feminist issues. www.guggenheim.org

VENEZIA Irving Penn. Resonance Palazzo Grassi Fino al 31 dicembre // Until 31st December La retrospettiva di Irving Penn è la prima in Italia dedicata a questo maestro della fotografia contemporanea. In mostra circa 150 fotografie della collezione Pinault, realizzate tra gli anni quaranta e gli anni ottanta del Novecento, che occuperanno il secondo piano di Palazzo Grassi. Senza seguire un ordine cronologico, si passa dalle nature morte ai ritratti di personaggi celebri, dalle fotografie di moda ai reportage commissionati da Vogue sulle popolazioni indigene della Nuova Guinea. //This exhibition – the first retrospective in Italy dedicated to Irving Penn - brings together on the second floor of Palazzo Grassi 130 photographs from the Pinault collection, taken between the end of the 1940s and the mid-1980s. Following no chronological order, the exhibition path, which encourages dialogue and connections between works that differ in subject matter and period of time, gives prominence to all different features and subjects in Irving’s photography: still life, famous people portraits, fashion and reportages commissioned by Vogue on tribesmen in New Guinea www.palazzograssi.it Harlequin Dress (Lisa Fonssagrives-°©-Penn), New York, 1950 Copyright © by Condé Nast Publications, Inc.

COMING SOON DESIGN MIAMI/ BASEL, 17-22 giugno // from 17th to 22nd June , www.designmiami.com ART BASEL, 19-22 giugno // from 19th to 22nd June, www.artbasel.com


71


72

PARIGI Henri Cartier-Bresson Centre Pompidou Fino al 9 giugno // Until 9th June Una straordinaria retrospettiva dedicata a Henri Cartier-Bresson, il celebre fotografo francese considerato un pioniere del foto-giornalismo. A 10 anni dalla sua morte, il Centre Pompidou ripercorre circa 70 anni della sua carriera attraverso una collezione di fotografie, disegni, dipinti, film e documenti, articolati intorno a tre assi: il periodo 1926-1935, il periodo 1936-1946 e quello che arriva fino al 1970 e al foto-giorna-

Save the date

lismo. //A comprehensive retrospective dedicated to Henri Cartier-Bresson, the famous French photographer that was a real pioneer of photojournalism. Ten years after his death, the Centre Pompidou celebrates his long career – almost 70 years - with an extensive collection of photos, drawings, paintings, films and documents, divided into three main time frames:

Dal 29 al 31 maggio

from 1926 to 1935, from 1936 to 1946 and the last one that went on to 1970 and the birth of photojournalism. www.centrepompidou.fr

// From 29 to 31 May th

st

Primavera Sound Festival Barcellona, Spagna Dal 30 maggio al 2 giugno // From 30th May to 2nd June

Rock in Idro Bologna, Italia Dal 6 al 22 giugno // From 6th to 22nd June

Napoli Teatro Festival Napoli, Italia Dal 12 al 14 giugno // From 12th to 14th June

Sònar Festival Barcellona, Spagna Dal 20 giugno al 7 settembre // From 20th June to 7th September

Festival Lirico 2014 Arena di Verona, Italia Dal 21 giugno al 20 settembre // From 21st June to 20th September

Ravello Festival Ravello, Costiera Amalfitana, Italia Dal 23 al 25 giugno // From 23rd to 25th June

Inmusic Festival Jarun, Zagabria, Croazia Dal 25 al 29 giugno // From 25th to 29th June

Glastonbury Somerset, Regno Unito

À la mode

The Glamour of Italian Fashion 1945-2014 Londra, Victoria & Albert Museum Fino al 27 luglio // Until 27th July La mostra, divisa in quattro sale, illustra il percorso della

moda italiana dalla Seconda Guerra Mondiale a oggi, presentando i capi e i gioielli più rappresentativi, dalle Sorelle Fontana a Emilio Pucci, da Valentino a Giorgio Armani e Prada. Uno spazio è dedicato anche alla sartoria maschile. //The exhibition, articulated in four sections, offers a comprehensive look at Italian fashion from the end of the Second World War to the present day, through outfits and accessories of all the most prestigious Italian brands and fashion designers, such as the Fontana Sisters and Emilio Pucci, Valentino, Giorgio Armani and Prada. www.vam.ac.uk

Dries Van Noten - Inspirations Parigi, Musée des Arts Décoratifs Fino al 31 agosto // Until 31st August Un viaggio alla scoperta dell’universo del grande stilista belga Dries Van Noten, attraverso l’esposizione delle collezioni uomo e donna, alternate a pezzi iconici delle collezioni tessili del museo, selezionati assieme a fotografie, video e musiche care allo stilista. Inoltre sono presenti opere di artisti come Bronzino, Yves Klein e Francis Bacon, provenienti da collezioni pubbliche e private. //This is the very first exhibition devoted to the works of the Belgian fashion designer Dries Van Noten. A true intimate journey into his artistic universe, where Dries Van Noten’s men’s and women’s collections are put together with iconic pieces from the museum’s fashion and textile collection. The show also includes photographs and videos, film clips, musical references, as well as artworks by renowned artists – Bronzino, Yves Klein and Francis Bacon, among others - from public and private collections, that have triggered the designer’s imagination throughout his life and career. www.lesartsdecoratifs.fr

Charles James: Beyond Fashion New York, Metropolitan Museum Fino al 10 agosto // Until 10th August Negli anni ’50 lo chiamavano “architetto della moda” per la costruzione dei suoi abiti, che sembravano quasi sculture. Oggi, il grande couturier Charles James è ricordato con una mostra che presenta 75 dei suoi disegni più importanti realizzati nel corso della sua carriera, dal 1920 fino alla morte, nel 1978. //In the Fifties he was known as “the architect of fashion” because of the use of sculptural, scientific, and mathematical approaches to construct revolutionary ball gowns and innovative tailoring that continue to influence designers today. Today this extensive exhibition celebrates the great couturier Charles James displaying approximately seventy-five of the most notable designs James realized throughout his career, from 1920 to his death in 1978. www.metmuseum.org



Intown 37