Page 1

Country Chic

TEST

10 domande per scoprire

CHE SPOSA SEI

Il ritorno della natura

WEDDING BRUNCH

I suggerimenti dello chef

ALESSANDRO BORGHESE

Un nido per due

A TU PER TU CON

PAOLA MARELLA

2

240672 700008

>

€ 4,00

SPECIALE


GIUGNO / 2015 Trend 26 40 44 54 66 78 118

Easy Chic Double Face In libertà Ma le calze, ma le calze a lui piacciono di più! On the catwalk Just the Way You Are L’Unica

Mood

86 Country Chic 95 Girandole in festa 102 Green Touch

Home Guest 58 Lo stilista delle star 126 Gusto semplice 138 Un nido per due

16

142 Welcome 144 Missione Outdoor


Zoom 20 50 64 116 122 154 158

Opinionista Chopard, il tempo del SĂŹ Tips Matrimonio Step by Step Naked Cake, gli sposi preferiscono bio Absolute White Mia Sposa Informa

Tales 129 Urban Wildlife

Travel 150 Due cuori e una vacanza

Extra 90 108 160 166

Ispirazioni Test - Che sposa sei? Oroscopo Cover B

17


Romantic Attitude Strati di organza e tulle sovrapposti a formare gonne ampie o addirittura ampissime in raso, tessuto goffrato, seta o mikado. L’abito con la gonna vaporosa è quello della favola. Immancabile nelle collezioni sposa di ogni designer, l’abito dalla vocazione romantica è la scelta giusta per un wedding party organizzato nella tenuta di famiglia, col banchetto allestito tra gli alberi sotto i quali si giocava da bambini. Stoffa, linee, dettagli, tutto concorre all’esaltazione di un look che fa della semplicità il proprio tratto distintivo. Le gonne morbide, spesso dotate di sottogonna in tulle, hanno volumi importanti; prive di strascico, si muovono fluide, assieme alla figura, come in una danza. Scollo più o meno tradizionale ma sempre ultra femminile per il corpino che può essere dritto, con spallina larga, o un bustier senza spalline; gli incroci e i drappeggi continuano ad essere un must del genere. Cappe e delicate mantelle in pizzo in qualche caso sostituiscono il velo tradizionale.

Biban Atelier

28


Winnie Couture

Acquachiara

Acquachiara

Moonlight, Moonlight Collection

29


Chopard , il tempo Sì L di Andrea Tisci

PH courtesy of Chopard

a promessa del Sì segna per sempre la memoria: un’emozione infinita, lacrime di gioia, ed un tenero bacio a suggellare un momento che rimarrà per sempre sull’anulare dell’amata e futura consorte. Eppure, un tempo, anche la donna lasciava un luccicante segno sul viril anulare, tradizione oggi persa.Tanto la ricerca del degno anello (per Lei) può richiedere lunghe sedute in gioielleria, quanto la cura nel soddisfare un desiderio (di Lui) può portar fatica e creare però enorme soddisfazione. Con quale regalo importante, allora, ricordare il momento del fidanzamento? Quale miglior dono per Lui di un orologio, simbolo del tempo presente, di quello futuro e del ricordo del passato, per segnare il preciso istante in cui si diventa non solo coppia ma, soprattutto, si esprime la promessa di trascorrere la vita insieme? Chopard, eccellenza mondiale nel campo dell’alta orologeria, crea incanti e poesie da indossare, proposte che mozzano il fiato, tanto per l’universo femminile quanto per quello maschile. Da Venezia a Napoli, nelle sei boutique della Maison di Ginevra, si possono aprire gli scrigni preziosi di orologi destinati a stupire l’orgoglio maschile donando classe e prestigio a chi lo indossa. Strumenti di misurazione del tempo che non vedranno mai il passar delle stagioni, frutto di decenni di ricerca e dell’esperienza svizzera, vere e proprie architetture, unione di meccanica stu-

50

del

pefacente e preziosa gioielleria, tali da edificare la perfezione e la bellezza. Dal Mille Miglia, modello sporty-chic, al L.U.C, simbolo di raffinatezza ed eleganza, entrambi esempi di cura per il dettaglio e grande attenzione alla qualità di materiali e meccanica, troviamo in Chopard una grande risposta al sogno della vanità maschile. Orologi fuori dal comune destinati a segnare la vita del fortunato possessore che con questo accessorio si distinguerà per stile e classe. Siamo davanti ad un’eccellenza che interpreta la virilità attraverso il lusso. Un investimento che non può che prender valore nel tempo e che segna indiscutibilmente l’amore per il proprio compagno; un accessorio che sarà presente nella vita quotidiana come nelle occasioni più importanti. In fondo, è giusto stupire con la stessa materia di cui sono fatti i sogni, gli stessi che, attraverso un oggetto prezioso, celebrano l’amore per la vita ed il gusto per il ricordo e che teneramente un domani terremo in mano per raccontare a figli e nipoti il magico momento della sua celebrazione. Vivo, così, rimarrà nel tempo.


Scelti per voi

Idee per un engagement gift molto speciale

1

3] L.U. C. 1963 Platinum

“Sospesi in antichi numeri per segnare futuri ricordi” Ricercato ed intramontabile. Segno inconfondibile di chi non si fa scoraggiare dal passare delle stagioni e che, con esse, segna incessantemente il proprio futuro per donarlo un domani agli altri. Movimento a carica manuale cassa in oro bianco 18 carati 44 mm quadrante bianco tipo porcellana cinturino in alligatore cucito a mano fibbia in oro 18 carati.

1] Mille Miglia 2014

3

“Raccogli il tempo, che preziosamente fugge da attimi preziosi ed indimenticabili” Sportivo, affascinante e ricco di carattere. Pensato per chi vive sempre a mille (e che a mille vuol far girare la sua vita). Movimento cronografo automatico cassa in acciaio 42 mm quadrante beige mat con elementi decalcati rossi, verdi e neri cinturino in pelle di vitello Barenia marrone edizione limitata a 2014 esemplari

2

2] L.U.C XPS Platine Poinçon de Genève

“Mai vi fu semplicità più affascinante del lusso della pura eleganza” Elegante, austero. Il degno compagno di chi il proprio tempo lo crea e lo edifica su piramidi maestose, ricche di luce, classe e sicurezza. Movimento meccanico a carica automatica cassa in platino 39,5 mm quadrante grigio blu satinato a raggi di sole con logo del Punzone di Ginevra bianco cinturino cucito a mano in alligatore blu opaco fibbia in oro bianco 18 carati 51


VISITA IL SITO WEB PER TROVARE IL NEGOZIO PIU’ VICINO A TE WWW.IMPEROCOUTURE.COM


Chic

Country

PH L&V Photography

PH Storie Studio Fotografico

Vintage, provenzale, ecologico. Il ritorno della natura

I

di Elena Saia

mmaginate una cerimonia a stretto contatto con la natura, semplice e intima come una cena in famiglia. Immaginate materiali naturali e oggetti di recupero, fiori dall’aspetto selvatico, dettagli in legno e iuta. Tutto questo e molto altro è l’essenza di un matrimonio country chic. Lo stile country può essere interpretato in modi diversi ma il punto di partenza è sempre la campagna, il ritorno alla natura. Il termine è preso in prestito dall’arredamento e nasce alla fine dell’Ottocento, insieme all’esigenza da parte della nobiltà inglese di fuggire l’opulenza dello stile Vittoriano trasferendosi nelle campagne. Non c’è da stupirsi se lo stile country chic è scelto da un numero sempre maggiore di coppie: i ritmi frenetici della vita quotidiana fanno desiderare il contatto con la natura e la semplicità della vita in campagna. Perché quindi non ricreare questa atmosfera informale anche nel giorno del Sì? 86


Sono molte le location che si prestano ad ospitare un matrimonio country chic: agriturismi, cascine, casali, masserie… Lo scenario naturale contribuisce a creare un ambiente suggestivo, che non rende quindi necessari decori imponenti o eccessivamente elaborati. Al contrario, gli allestimenti richiamano lo stile rustico e homemade che privilegia l’uso di materiali di recupero, in armonia con l’ambiente circostante. Il materiale per eccellenza è il legno: pensate a cassette della frutta o a casse di vino quali appoggi per vasi e contenitori pieni di fiori, a tronchi come porta fedi o pallet per un tableau de mariage dal sapore rustico.

PH Studio Magenta

PH L&V Photography

PH Storie Studio Fotografico

I tessuti più adatti sono quelli grezzi come il lino o la già citata iuta, da utilizzare per la tavola ma anche per impreziosire le partecipazioni o legare il bouquet. La semplicità si riflette anche negli allestimenti floreali, con composizioni che ricordano mazzi di fiori raccolti nei prati. Perfetti quindi i fiori di campo, le margherite, la craspedia e la lavanda, ma anche fiori dall’aspetto più morbido e romantico, come peonie, lisianthus e ortensie. Anche i contenitori sono del tutto recuperati da altri contesti: vasetti di vetro rivestiti di pizzo oppure dipinti, ma anche lattine, bottiglie di vetro,

PH L&V Photography

PH Igloo Photo

87


L’UNICA La versione preziosa del più tradizionale degli anelli

1 di Martina Succoio

Oro bianco, giallo, rosso, in platino, lisce o lavorate, tempestate di pietre o semplici. Infinite possibilità, una sola scelta: la coppia indossa un anello dalle medesime caratteristiche. Un incontro di affinità tra miliardi di occasioni che dà vita ad un rapporto unico e speciale. Portare la fede è un simbolo: è credere in un’unione, un impegno, un amore. È affidarsi l’uno all’altro, percorrendo la stessa strada.

3 2

5 4 118

6


8 7

9

12 11 10

13

14 15

| 1 Fedi con lavorazione artigianale laterale in oro lucido o satinato - Eros Comin | 2 Fede in oro bianco e rosa – First Date, Salvini | 3 Fede nuziale in oro bianco ed in oro giallo - Salvini | 4 Fedi in oro bianco e rosa con diamante - Polello | 5 Fedi martellate vintage in oro - Dexter Milano | 6 Fedi in oro bicolore - Unoaerre | 7 Fede in oro giallo - Dside - Damiani - Fede in oro rosa Metropolitan Dream - Damiani | 8 Fedi in oro bianco e giallo con pavÊ di diamanti - Polello| 9 Fede in oro bianco, giallo e rosa - Salvini | 10 Fedi in oro bianco e rosa con diamante - Polello | 11 Fede in oro bicolore - Stroili | 12 Fede in oro bicolore e diamante - Stroili | 13 Anelli in oro bianco o rosa 18kt, con o senza diamanti – Pasquale Bruni | 14 Fede in oro bianco - Unoaerre | 15 Fedi con lavorazione totale a sbalzi in oro - Eros Comin

119


Naked

Cake

Semplice e naturale: la torta nunziale si spoglia

Elizabeth’s Cake Emporium www.elizabethscakeemporium.com

I Cakes by Celeste T/A The Organic Wedding Cake Company Nottingham www.theorganicweddingcakecompany.com

122

di Emma Zampella

l suo arrivo trionfale catalizza l’attenzione degli invitati. Tutti gli occhi sono puntati su di lei: la wedding cake. In linea con le ultime scelte degli sposi che prediligono uno stile bio per il giorno delle nozze, la parola chiave per il dolce diventa semplicità. È la naked cake, un tipo di torta che mette in mostra gli strati di pan di spagna che la compongono intervallati dalla crema, prevalentemente al burro o chantilly. La farcitura può essere anche di marmellata, rigorosamente fatta in casa. Spogliata del manto di pasta di zucchero che l’ha contraddistinta negli ultimi anni, l’unico accorgimento decorativo al dolce è una spolverata di zucchero a velo e qualche frutto di bosco o fragolina, sparsi sui piani. I più golosi scelgono invece di guarnire il gateau con fiori organici commestibili. La naked cake è spesso presentata su una base di legno, ricavata magari dal tronco di un albero e impreziosita da tessuti semplici, quali il lino o la iuta. Adatta ad un menu rustico, la torta può essere servita anche in accompagnamento ad un buffet di dolci vegani e biologici, preparati con ingredienti naturali e frutta, rigorosamente, di stagione.


Maggie Austin Cake www.maggieaustincake.com

The Abigail Bloom Cake Company www.theabigailbloomcakecompany.com

Letizia Grella www.letiziagrella.it

La wedding cake, la torta a piani, costruita con una serie di cilindri o cubi di pan di spagna disposti l’uno sopra l’altro per darne un’immagine compatta, arriva da Londra, intorno all’800, da quando diviene elemento irrinunciabile del banchetto. L’idea di fondo, insomma, era “bigger is best”. Il dolce nuziale è monumentale, di grandi dimensioni. A far da capolino sulla cima, le iniziali degli sposi o le fedi intrecciate. Per chi proprio non riesce a rinunciare al rivestimento di zucchero, il trend di stagione prevede una patinatura metallica color oro, argento o bronzo. Per chi, invece, ha scelto un matrimonio classico e romantico, la torta resta minimal, monocolore e contraddistinta da una semplice decorazione, di fiore o di frutta.

The Abigail Bloom Cake Company www.theabigailbloomcakecompany.com

Le dolci creazioni di Francesca www.ledolcicreazioni.it

The Abigail Bloom Cake Company www.theabigailbloomcakecompany.com

Faye CahillCake Design www.fayecahill.com.au

The Abigail Bloom Cake Company www.theabigailbloomcakecompany.com

123


Missione

Outdoor

Dettagli unici per arredare lo spazio verde in casa

Milano, Bosco Verticale PH Paolo Rosselli

I

di Fabio Luongo

processi di urbanizzazione dello scorso millennio hanno portato ad una riduzione sostanziale degli spazi verdi dei centri città, minimizzando le porzioni di tempo in cui l’uomo può ritrovare sé stesso nel rapporto primordiale con la natura. C’è chi attende il weekend per una fuga green, nel buen retiro in montagna o sul lago, oppure, chi ha provato a ritagliarsi il suo spazio verde in città, evadendo dalle mura domestiche. Balconi, terrazzi, roof, smettono di essere “costole” delle abitazioni per vestire il ruolo di uno spazio tanto ludico quanto 144

ancestrale, dove ritrovarsi per una cena a lume di candela o dare semplicemente sfogo al proprio pollice verde. Le due torri residenziali progettate a Milano da Boeri Studio, meglio note come Bosco Verticale, rappresentano l’emblema della riqualificazione in chiave verde del quartiere Porta Garibaldi del capoluogo meneghino. Un’installazione di ventunomila piante, tra arbusti, fioriere e rampicanti, atta a creare un’ambientazione unica ed esclusiva per chi potrà aggiudicarsi uno dei centotredici appartamenti dove la cortina uomo-natura è portata ad una piacevole estremizzazione.


Ecco il motivo per cui sempre più designer riservano una nuova e particolare attenzione agli arredi da esterni, trasformandoli in una vera e propria estensione della metratura indoor. Sofà, punti luce e vasi sono gli attori protagonisti di uno scenario che vive di ispirazioni tematiche, qualche volta country, altre volte zen, ma tutte con un unico filo conduttore: il relax.

Moore Design

Splendida panca da giardino modellata a mano da Alex Moore realizzata in tubolari di acciaio inox. In virtù della bontà di questo materiale, la panca può essere lasciata fuori tutto l’anno senza dover ricevere alcuna manutenzione, mantenendo un’ergonomia unica anche se esposta ai quattro venti.

Maisons du Monde

L’azienda francese, nuovo gotha dell’arredamento di tendenza, propone due tipologie di sedute dallo stile unico. Il modello Bangkok, da due posti, in una misticanza di metallo e poliestere, è l’ideale per fermarsi a sorseggiare un calice di vino con il proprio partner, per uno spaccato di complicità. Il secondo, invece, il modello Amazone è una poltrona écru sospesa da base, ideale per lasciarsi dondolare dal vento per un lieto riposo pomeridiano.

VG

Lampadario Nuvola versione outdoor, “Non ogni nube porta tempesta”, è un bestseller della categoria e dona armonia ed un soffice candore di luce per le letture estive all’aria aperta.

Icpalli Garden

Estrosa, colorata e volutamente tribal, la linea tracciata per queste sedute da giardino in rattan sintetico. Una rilettura spagnola del garden design. 145


Campi di zucche su Martha’s Vineyard PH N. Freidler

Cuori Vacanza

Due e una

Dagli States al vecchio continente, consigli per viaggiare slow di Antonella Gemma Tereo

Massachusetts: il country style della terra dei fari e dei boschi Gli States sono un sogno per tutte le coppie. Ma la scoperta di un angolo come il Massachusetts non è cosa per tutti. Solo chi cerca il calore dei villaggi di pescatori o la quiete delle foreste può assaporare il meglio inoltrandosi fra tappe meno battute. Qui sono infiniti gli itinerari che possono lasciar spazio ad anime libere e informali. A Boston - dove si giunge dall’Europa con voli internazionali - a dispetto dei grattacieli, ci sono molti angoli con gallerie, botteghe dal gusto shabby & chic, preludio di un viaggio easy dove bastano brunch veloci, festival, porticcioli per tenersi lontano dai tour organizzati. La città di Harvard non è che l’inizio: si parte per i dintorni, di contea in contea. Un suggerimento è seguire ad esempio la costa, a sud fino alla penisola di Cape Cod, raggiungendo in due ore una terra di fari e pescatori. Dal grande porto della capitale, poi, si può andare anche verso le isole che popolano l’immensa baia con piccole imbarcazioni. Su Martha’s Vineyard basta una bicicletta per dirigersi poi verso piccoli nuclei, abitati soprattutto da pescatori, come Menemsha. Altro patrimonio di una tradizione marittima locale è il Rear Range Lights (www.lighthouse150

Dettagli su abitazioni di campagna a Menemsha PH Massachusetts Office of Tourism


Faro sul promontorio di Martha’s Vineyard

PH Massachusetts Office of Tourism

Rifugi intimi e caratteristici nei boschi della contea

PH The Porches Inn

preservation.org), ad una sola ora in auto da Boston: l’unico faro in U.S.A. in cui si trova - su prenotazione - un tavola apparecchiata per due con vista oceano. E le esperienze stagionali non mancano con “l’estate indiana” che persiste fino ad ottobre inoltrato, ideale per l’entroterra e le sue foreste. Un’atmosfera d’altri tempi: tempo libero all’aria aperta, relax in spiaggia e feste locali, fra gustosi sandwiches e rifugi country style ad ogni miglia. Tra questi The Porches Inn (www.porches.com) fra i boschi dell’interno, fra locande della costa a Cape Cod (www.alittleinnonpleasantbay.com) o nei cottage in affitto a Menemsha (www.menemshainn. com). Il viaggio in Massachusetts comincia su www.massvacation.it.

Relax per due sulle coste di Long Beach a Plymouth PH Adele Collin

Amaca sul mare nei pressi dell’Ekies Hotel a Sithonia

Calcidica: tre penisole nella Grecia selvaggia Tra gli artigli della Grecia c’è un viaggio da sogno per coppie che sanno vivere wild. In Calcidica, una regione ancora poco nota ma dalla bellezza naturale. Tre penisole - “artigli”, appunto - Kassandra, Sithonìa e Agion Oros (o Monte Athos), che si protraggono verso l’Egeo tra strade in assoluta libertà, insenature spettacolari, alture improvvise e panorami mozzafiato. Lo spirito del viaggio non segue tappe precise nella parte della Grecia forse più sconosciuta. S’incontra su Agion Oros la quiete dei monasteri (off limits alle donne, ma di una bellezza incantevole), il mare più azzurro; coste paradisiache dalla sabbia finissima a Sithonìa, vivacità a Kassandra. E ci sono anche i golfi, ricchi di piccole isole sperdute e selvagge per chi cerca quello che in pochi scovano sulle mappe. Basta una giornata o un’escursione giornaliera, con una vela o una barca a noleggio. I colori si susseguono di tappa in tappa fra paesini balneari o piccoli centri dove l’accoglienza di graziose strutture è a portata di portafoglio. Ma l’assoluta semplicità accompagna il buon gusto: negli arredi e nei dettagli si ritrova la manifattura locale e la bontà di prodotti nella squisita gastronomia. Raggiungere la grande penisola calcidica 151


Magazine Mia Sposa- Giugno 2015  
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you