Issuu on Google+

Paolo Cardoni è nato a Roma nel 1953 e praticamente da allora si divide tra il tavolo da disegno e le vele della barca ormeggiata sulla costa maremmana. Per Gallucci ha illustrato Bella ciao, La storia degli uomini e Piccolo marinaio dei tre oceani. Sono suoi anche i personaggi e l’ambientazione di La Freccia Azzurra, nella collana Stravideo.

Un racconto illustrato dell’avventura garibaldina che avvicinerà i piccoli lettori al Risorgimento in maniera semplice e appassionante.

IL GENERALE E I FRATELLINI D’ITALIA

Luca Olivieri (1963) ha cominciato la sua carriera viaggiando per il mondo come cineoperatore e fotografo. Ha prodotto e firmato diversi lavori su tematiche sociali e ambientali. È anche autore e sceneggiatore e i suoi lavori sono stati trasmessi dai maggiori network internazionali.

Garibaldi è pronto a salpare con i Mille per la Sicilia. Oltre alle Camicie Rosse, saranno con lui nell’impresa il marchese Bucaformaggi, topo di corte; Camilla, cagnetta fuggiasca del conte di Cavour; due giovani topi rivoluzionari napoletani ed Ernesto, piccolo roditore fedele da anni all’Eroe dei Due Mondi.

Cattaneo - Olivieri

Luciano Cattaneo (1951) ha curato la progettazione di numerosi film d’animazione per ragazzi, collaborando, tra gli altri, con Emanuele Luzzati, Enzo d’Alò e Luis Sepúlveda. È ideatore e curatore di molti libri per l’infanzia.

disegni di

99

6

Paolo Cardoni

Consigliato dai ai anni

Luciano Cattaneo Luca Olivieri Paolo Cardoni Il Generale e i Fratellini d’Italia è nato come film di animazione, con la regia di Enrico Carlesi e le voci di Luciana Littizzetto e Neri Marcorè. Realizzato nel 2011 in occasione dei 150 anni dell’Unità d’Italia e patrocinato dalla Presidenza della Repubblica, il film è distribuito in Dvd da Gallucci nella collana Stravideo. Il soggetto è ora anche un libro, arricchito dai disegni realizzati da Paolo Cardoni per il film.


Paolo Cardoni è nato a Roma nel 1953 e praticamente da allora si divide tra il tavolo da disegno e le vele della barca ormeggiata sulla costa maremmana. Per Gallucci ha illustrato Bella ciao, La storia degli uomini e Piccolo marinaio dei tre oceani. Sono suoi anche i personaggi e l’ambientazione di La Freccia Azzurra, nella collana Stravideo.

Un racconto illustrato dell’avventura garibaldina che avvicinerà i piccoli lettori al Risorgimento in maniera semplice e appassionante.

IL GENERALE E I FRATELLINI D’ITALIA

Luca Olivieri (1963) ha cominciato la sua carriera viaggiando per il mondo come cineoperatore e fotografo. Ha prodotto e firmato diversi lavori su tematiche sociali e ambientali. È anche autore e sceneggiatore e i suoi lavori sono stati trasmessi dai maggiori network internazionali.

Garibaldi è pronto a salpare con i Mille per la Sicilia. Oltre alle Camicie Rosse, saranno con lui nell’impresa il marchese Bucaformaggi, topo di corte; Camilla, cagnetta fuggiasca del conte di Cavour; due giovani topi rivoluzionari napoletani ed Ernesto, piccolo roditore fedele da anni all’Eroe dei Due Mondi.

Cattaneo - Olivieri

Luciano Cattaneo (1951) ha curato la progettazione di numerosi film d’animazione per ragazzi, collaborando, tra gli altri, con Emanuele Luzzati, Enzo d’Alò e Luis Sepúlveda. È ideatore e curatore di molti libri per l’infanzia.

disegni di

99

6

Paolo Cardoni

Consigliato dai ai anni

Luciano Cattaneo Luca Olivieri Paolo Cardoni Il Generale e i Fratellini d’Italia è nato come film di animazione, con la regia di Enrico Carlesi e le voci di Luciana Littizzetto e Neri Marcorè. Realizzato nel 2011 in occasione dei 150 anni dell’Unità d’Italia e patrocinato dalla Presidenza della Repubblica, il film è distribuito in Dvd da Gallucci nella collana Stravideo. Il soggetto è ora anche un libro, arricchito dai disegni realizzati da Paolo Cardoni per il film.


Baby UAO Universale d’Avventure e d’Osservazioni serie agile


Luciano Cattaneo Luca Olivieri

Il Generale e i Fratellini d’Italia disegni di

Paolo Cardoni


Il Generale e i Fratellini d’Italia testo di Luciano Cattaneo e Luca Olivieri disegni di Paolo Cardoni Tutte le immagini sono tratte dai fotogrammi dell’omonimo film, regia di Enrico Carlesi, soggetto di Luciano Cattaneo e Luca Olivieri, con le voci di Luciana Littizzetto e Neri Marcorè. Distribuito in Dvd da Gallucci editore nella collana Stravideo

ISBN 978-88-6145-525-2 Prima edizione nella collana Stravideo novembre 2011 Prima edizione nella collana Baby UAO serie agile maggio 2013 ristampa 8 7 6 5 4 3 2 1 0 anno 2017 2016 2015 2014 2013 © 2011 Carlo Gallucci editore srl - Roma Stampato per conto di Carlo Gallucci editore srl da Longo spa (Bolzano) nel mese di maggio 2013 galluccieditore.com Il marchio FSC® garantisce che la carta di questo volume contiene cellulosa proveniente da foreste gestite in maniera corretta e responsabile secondo rigorosi standard ambientali, sociali ed economici. L’FSC® (Forest Stewardship Council®) è una Organizzazione non governativa internazionale, indipendente e senza scopo di lucro, che include tra i suoi membri gruppi ambientalisti e sociali, comunità indigene, proprietari forestali, industrie che lavorano e commerciano il legno, scienziati e tecnici che operano insieme per migliorare la gestione delle foreste in tutto il mondo. Per maggiori informazioni vai su www.fsc.org e www.fsc-italia.it Il bilancio dell’anidride carbonica generata da questo libro è uguale a zero. Le emissioni di CO2 prodotte per la realizzazione del volume, infatti, sono state calcolate da NatureOffice e compensate con progetti di rimboschimento, realizzati anch’essi da NatureOffice e finanziati in proporzione dall’editore. NatureOffice è una società di consulenza che studia e sviluppa strategie sostenibili per la salvaguardia del clima su base volontaria. È attiva in Europa e nel Nord e Sud America. Per saperne di più visita il sito www.natureoffice.com Tutti i diritti riservati. Senza il consenso scritto dell’editore nessuna parte di questo libro può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi forma e da qualsiasi mezzo, elettronico o meccanico, né fotocopiata, registrata o trattata da sistemi di memorizzazione e recupero delle informazioni.


E

ra una tranquilla notte d’aprile del 1860: Torino, la capitale del Regno dei Savoia, dormiva un sonno sereno. Tutto taceva, avvolto nel leggero buio di primavera. La luna sussurrava ai pochi ritardatari di andarsene a dormire, fra le lenzuola profumate di casa, mentre gli eleganti palazzi del centro storico brillavano della sua luce argentata. Il Palazzo Reale, accoccolato nel suo immenso giardino frusciante di vento, sembrava un grande animale immobile nel suo sonno. Le cento finestre erano tanti occhi chiusi, i camini avevano smesso di sbuffare 7


fumo e le braci delle stufe si stavano spegnendo nell’eco silenziosa dei corridoi. Solo una stanza era sveglia. Era lo studio di Re Vittorio Emanuele II. Il Re era molto preoccupato. Stava seduto al suo splendido scrittoio di noce nera. Scriveva e riscriveva fogli, poi li leggeva con cura, li correggeva e infine con un sospiro di disappunto li appallottolava e li scaraventava lontano. Decine di fogli di carta giacevano accartocciati e scricchiolanti vicino alla grande libreria scura, proprio dove c’era un buchino nella parete. Anzi un piccolo uscio, con un nome inciso sopra: “Marchese Bucaformaggi, nobil topo”. Nella piccola tana non mancava proprio niente. Era stata arredata con pezzi pregiati che ben si accordavano con la raffinata eleganza del Palazzo Reale. C’era anche un bel letto e sotto le lenzuola, anche quella sera, si 10


era infilato il topino marchese, convinto che quella sarebbe stata un’altra notte tranquilla. Avrebbe russato in modo aristocratico e al minimo rumore che avesse disturbato il suo sonno, si sarebbe dato una grattata alla testa infagottata nel berretto di cotone di Clavesana e poi, dopo uno sbuffo sonoro, si sarebbe rigirato dall’altra parte facendo svolazzare le lunghe maniche del suo pregiato pigiama di seta.

11


Invece no. Quella notte, il povero topo non riusciva a dormire, con tutto quel chiasso. Quindi si alzò imbronciato, si calcò ben bene il berretto da notte sulla zucca, infilò la vestaglia e si diresse a grandi passi verso il Re, brontolando tra sé sull’ora tarda e sulle buone maniere che non si usavano più. Fu così che Bucaformaggi scoprì che il Re stava firmando un ordine diretto a un certo Giuseppe Garibaldi, rivoluzionario. L’ordine, con tanto di bollo reale, parlava chiaro: fare l’Italia. O meglio, unirla tutta sotto un solo regno: il suo. Il nostro beneamato paese, in effetti, a quei tempi più che uno stivale sembrava un calzino pieno di toppe e rammendi, tanto era diviso in stati e staterelli. Re stranieri, principi, conti, baroni e lacchè, tutti lì a spartirsi la terra italiana per fare i propri comodi.

12


G

aribaldi, uno che faceva le rivoluzioni con la stessa noncuranza con cui divorava un panino al formaggio, non si era fatto pregare troppo dal Re, anzi: da settimane il Generale stava radunando un piccolo esercito e, se l’ultimo dispaccio ricevuto non era mendace, erano ormai piÚ di mille i volontari che da ogni parte d’Italia erano accorsi a Quarto, la cittadina ligure dove sarebbe iniziata la grande impresa dei Mille. Ormai tutto era pronto,

13


Paolo Cardoni è nato a Roma nel 1953 e praticamente da allora si divide tra il tavolo da disegno e le vele della barca ormeggiata sulla costa maremmana. Per Gallucci ha illustrato Bella ciao, La storia degli uomini e Piccolo marinaio dei tre oceani. Sono suoi anche i personaggi e l’ambientazione di La Freccia Azzurra, nella collana Stravideo.

Un racconto illustrato dell’avventura garibaldina che avvicinerà i piccoli lettori al Risorgimento in maniera semplice e appassionante.

IL GENERALE E I FRATELLINI D’ITALIA

Luca Olivieri (1963) ha cominciato la sua carriera viaggiando per il mondo come cineoperatore e fotografo. Ha prodotto e firmato diversi lavori su tematiche sociali e ambientali. È anche autore e sceneggiatore e i suoi lavori sono stati trasmessi dai maggiori network internazionali.

Garibaldi è pronto a salpare con i Mille per la Sicilia. Oltre alle Camicie Rosse, saranno con lui nell’impresa il marchese Bucaformaggi, topo di corte; Camilla, cagnetta fuggiasca del conte di Cavour; due giovani topi rivoluzionari napoletani ed Ernesto, piccolo roditore fedele da anni all’Eroe dei Due Mondi.

Cattaneo - Olivieri

Luciano Cattaneo (1951) ha curato la progettazione di numerosi film d’animazione per ragazzi, collaborando, tra gli altri, con Emanuele Luzzati, Enzo d’Alò e Luis Sepúlveda. È ideatore e curatore di molti libri per l’infanzia.

disegni di

99

6

Paolo Cardoni

Consigliato dai ai anni

Luciano Cattaneo Luca Olivieri Paolo Cardoni Il Generale e i Fratellini d’Italia è nato come film di animazione, con la regia di Enrico Carlesi e le voci di Luciana Littizzetto e Neri Marcorè. Realizzato nel 2011 in occasione dei 150 anni dell’Unità d’Italia e patrocinato dalla Presidenza della Repubblica, il film è distribuito in Dvd da Gallucci nella collana Stravideo. Il soggetto è ora anche un libro, arricchito dai disegni realizzati da Paolo Cardoni per il film.


Paolo Cardoni è nato a Roma nel 1953 e praticamente da allora si divide tra il tavolo da disegno e le vele della barca ormeggiata sulla costa maremmana. Per Gallucci ha illustrato Bella ciao, La storia degli uomini e Piccolo marinaio dei tre oceani. Sono suoi anche i personaggi e l’ambientazione di La Freccia Azzurra, nella collana Stravideo.

Un racconto illustrato dell’avventura garibaldina che avvicinerà i piccoli lettori al Risorgimento in maniera semplice e appassionante.

IL GENERALE E I FRATELLINI D’ITALIA

Luca Olivieri (1963) ha cominciato la sua carriera viaggiando per il mondo come cineoperatore e fotografo. Ha prodotto e firmato diversi lavori su tematiche sociali e ambientali. È anche autore e sceneggiatore e i suoi lavori sono stati trasmessi dai maggiori network internazionali.

Garibaldi è pronto a salpare con i Mille per la Sicilia. Oltre alle Camicie Rosse, saranno con lui nell’impresa il marchese Bucaformaggi, topo di corte; Camilla, cagnetta fuggiasca del conte di Cavour; due giovani topi rivoluzionari napoletani ed Ernesto, piccolo roditore fedele da anni all’Eroe dei Due Mondi.

Cattaneo - Olivieri

Luciano Cattaneo (1951) ha curato la progettazione di numerosi film d’animazione per ragazzi, collaborando, tra gli altri, con Emanuele Luzzati, Enzo d’Alò e Luis Sepúlveda. È ideatore e curatore di molti libri per l’infanzia.

disegni di

99

6

Paolo Cardoni

Consigliato dai ai anni

Luciano Cattaneo Luca Olivieri Paolo Cardoni Il Generale e i Fratellini d’Italia è nato come film di animazione, con la regia di Enrico Carlesi e le voci di Luciana Littizzetto e Neri Marcorè. Realizzato nel 2011 in occasione dei 150 anni dell’Unità d’Italia e patrocinato dalla Presidenza della Repubblica, il film è distribuito in Dvd da Gallucci nella collana Stravideo. Il soggetto è ora anche un libro, arricchito dai disegni realizzati da Paolo Cardoni per il film.


Il Generale e i Fratellini d'Italia