Page 1


365GIORNIAROMA.IT Festival del verde e del paesaggio

Bastano tre giorni, da oggi a domenica, per trasformare l’Auditorium di Renzo Piano in un grande giardino: è il Festival del verde e del paesaggio, giunto alla sua quarta edizione, che mette insieme produttori di piante e paesaggisti, espositori di arredi da esterno e architetti, professionisti e semplici appassionati, offrendo incontri, tavole rotonde, workshop e laboratori, corsi di giardinaggio e consulenze (gratuite!) per la progettazione di balconi e giardini, degustazioni, performance musicali, attività dedicate ai più piccoli e addirittura un concorso di scrittura creativa. Impossibile resistere ad un fine settimana tutto verde.


Inviato il 28.02.2014

NEWS, MOSTRE E BANDI

Festival del Verde e del Paesaggio Parco Pensile – Auditorium Parco della Musica – Roma Dal 16 al 18 maggio 2014. inviato da monica.guala

La Quarta edizione del Festival del Verde e del Paesaggio è in programma il 16, 17 e 18 maggio 2014 sul Parco pensile dell’Auditorium Parco della Musica di Roma. Il Festival è dedicato all’architettura del paesaggio, al piacere del giardinaggio, alla conoscenza delle piante, al design da esterni. Nato come evento nazionale ha con il tempo allargato i suoi orizzonti, raggiungendo oggi rilevanza internazionale. E’ una manifestazione aperta che celebra il verde inteso come stile di vita contemporaneo che spazia dalla sperimentazione paesaggistica alla produzione vivaistica d’eccellenza, dalla progettazione di balconi e giardini alla creatività artistica, artigianale e musicale, dal verde verticale alla valorizzazione degli spazi urbani, dai corsi di giardinaggio ai laboratori didattici per bambini. www.festivaldelverdeedelpaesaggio.it


Roma, 9 mag. - (Adnkronos) - Dalla sperimentazione paesaggistica alla produzione vivaistica, dalla progettazione di balconi e giardini alla creatività artistica, artigianale e musicale, dal verde verticale alla valorizzazione degli spazi urbani, dai corsi di giardinaggio ai laboratori didattici per bambini. Così il Festival del Verde e del Paesaggio, in programma il 16, 17 e 18 maggio 2014 sul Parco pensile dell'Auditorium Parco della Musica di Roma, celebra e promuovere la cultura del verde. In questa quarta edizione è prevista la mostra ''Follie d'Autore'', curata da Franco Zagari, in cui i progettisti sono chiamati a ideare e realizzare installazioni di paesaggio. Il tema di quest'anno è ''Il giardino luogo preveggente''. Come di consueto, in parallelo, si svolgono due concorsi di paesaggio: ''Avventure Creative'', destinato ad architetti paesaggisti per l'allestimento di giardini temporanei e ''Balconi per Roma'', concorso nazionale destinato agli under 30, per la selezione di nove proposte sperimentali di balconi in città. Una sezione a parte é dedicata ai giardini applicati: veri giardini realizzati da chi per mestiere fa la manutenzione del verde.Per chi cerca spunti per i propri spazi verdi ecco anche la mostra mercato, sezione dedicata alle ultime tendenze del verde e del design da esterni.


Dalla lavanda alla magnolia, tanti i fiori da cucinare

Articolo pubblicato il: 16/05/2014 Tagliolini alla lavanda e petali di magnolia fritti. Le creazioni culinarie a base di fiori si mostrano al Festival del Verde e del Paesaggio, in programma fino al 18 maggio 2014 sul Parco pensile dell'Auditorium Parco della Musica di Roma. I fiori da utilizzare in cucina sono tantissimi, e il festival fornisce anche un breve elenco con l'indicazione delle loro proprietà e qualche idea gastronomica. 1. La lavanda, ad esempio, ha virtù antinfiammatorie e antireumatiche. Ottima quindi in caso di dolori reumatici di origine articolare o muscolare, quali torcicollo, sciatica, lombaggine e mal di schiena. Per le sue proprietà analgesiche e antinevralgiche, è un efficace rimedio in caso di mal di testa. Utile anche nelle affezioni infettive urogenitali, riducendo al contempo anche i dolori mestruali. In cucina può essere utilizzata per dolce, speziato e profumato, un tocco in più in piatti salati (come ad esempio i tagliolini alla lavanda) e dolci (a Marsiglia fanno un biscotto tipico all'aroma di lavanda, le ''navette''). 2. La magnolia abbassa la pressione, oltre a controllare il battito del cuore e donare un senso di calma. I petali sono buoni cucinati fritti con la pastella, come le cotoletta. 3. C’è poi il nasturzio che favorisce il sonno, aiuta a diminuire la tossei ed inoltre è espettorante. Previene la caduta dei capelli e favorisce la loro crescita. Contiene una sostanza antibiotica battericida ed agisce anche come leggero afrodisiaco. Di sapore un poco piccante, il nasturzio s’impiega in insalate, ma anche in zuppe, creme, salse, pollo, torte, formaggi, carpaccio, carni, dolci e bevande.


4. I petali di begonia, invece, sono ricchi di vitamine, minerali e proteine oltre ad essere rinfrescanti e antiinfianimatori. A seconda del colore di questi fiori il sapore cambia. Quello rosso ha un sapore acido che ricorda un poco il limone, appropriato per cucinare carni, preparare sorbetti, gelati, creme dolci o insalate di frutta; quello bianco ha un sapore acido rinfrescante e al tempo stesso dolce, si può usare tanto per insalate come per la panna montata, dolci, creme, formaggi; bagnati con cioccolato o cristallizzati. 5. Il geranio è un buon astringente, leggermente diuretico, utile per le irritazioni alla gola e per l’ulcera allo stomaco. Data la sua varietà di gusti fruttati e floreali di gradevole sapore e aroma, può essere usarlo per diversi piatti, vini, liquori. Soprattutto eccelle il sorbetto di Geranio che si utilizza per dolci, bevande e sorbetti. 6. La rosa canina è ricca di vitamine A, B e C, è anche astringente e diuretico. I suoi petali si possono usare per profumare sughi di carne o volatili, si può anche usare in insalate di frutta, risotti, pasticcini, sorbetti, gelati, cioccolati, yogurt, cioccolatini o anche cristallizzati. La viola del pensiero è benefica per l’apparato renale e per il derma, oltre alle sue proprietà antiossidanti. Di sapore dolce, la rosa canina viene usata per crostate, formaggi, piatti di pesce, carni, insalate, torte, dolci, salsa verde, con gelati, cristallizzati o fritti. 7. Di sapore dolce e profumato, il garofano cinese pulisce la flora intestinale. È ideale per combattere vertigini, nervosismo e palpitazioni, in effetti possiamo dire che è un cardiotonico. I fiori sono ideali per sciroppi, insalate, creme, salse, frutta, carni, succhi di frutta, vini e pasticcini. 8. La bocca di leone è ricca di minerali, proteine, amminoacidi, vitamina A, B, C. Viene utilizzata in insalate, tartine, pasta, carne, sorbetti, yogurt, anche ripieni di paté, formaggi cremosi, caviale. 9. Il fiore di dalia calma la tosse, è un antibiotico contro l’herpes labiale, ed è leggermente diuretico e digestivo. Può essere usato per realizzare dolci, confetture, creme, zuppe, torte, tartine e insalate. 10. Il fiore petunia ha un grande apporto minerale e vitaminico ed è buono per calmare la tosse. E’ ideale per accompagnare sfoglie di cioccolato, formaggi, carni, volatili, insalate, salse, creme e ogni tipo di dolce. 11. Infine il tagete: buon digestivo, epatico e utile contro le flatulenze. I fiori danno un tocco speciale in cucina a tartine, insalate, guarnizioni, sorbetti e crostate


FESTIVAL DEL VERDE E DEL PAESAGGIO Pubblicato MercoledÏ, 30 Aprile 2014 10:45 Scritto da Utente Manager Quarta edizione dell'evento dedicato al paesaggio, al piacere del giardinaggio, alla conoscenza delle piante, al design da esterni. Sul parco pensile dell'Auditorium una festa dalle mille sfaccettature, un chilometro di esposizione pensato per chi il verde lo ama e lo pratica, ne è incuriosit* o semplicemente desideri rilassarsi in un'oasi urbana di piante e giardini. il 16 - 17 - 18 Maggio 2014 www.festivaldelverdeedelpaesaggio.it con il patrocinio dell'Ordine dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali di Roma


Roma, concluso il Festival del Verde e del Paesaggio ambienteambienti.com /news/2014/05/news/roma-concluso-il-f estival-del-verde-e-delpaesaggio-117088.html redazione Si è conclusa a Roma la quarta edizione del . Tra le cupole dell’Auditorium Parco della Musica, 200 espositori hanno presentato i loro prodotti e la loro esperienza nel settore. In chiusura del terzo giorno sono stati resi noti i vincitori dei concorsi e dei premi del f estival. Il concorso Balconi per Roma è stato vinto da Stef ania Politi con il suo workOut, che suggerisce un modo intelligente e ironico per usare la bicicletta a Roma, f acendo diventare il balcone una piccola ed ef f iciente palestra. Il concorso letterario Racconti sotto le foglie è stato vinto da Corrado Roda con Un prato di acqua verde. Per le Avventure Creative, che avevano quest’anno il tema innamorarsi in giardino ha vinto ALtrOVE Oltre l’essenza di Giulia Attardi, Euf emia Giannetti, Elisa Lumaca, Lorenzo Felicioni. Per la sezione Giardini Applicati ha vinto U Giardino di Maria Elena Marani. La sezione Follie d’Autore, palestra creativa dei progettisti più attuali ha visto premiata l’istallazione di Matteo Aimini dal titolo Micro Resilienza, realizzato in collaborazione con Sara Fontana, Matteo Roveda, Edoardo Ticozzi. Il premio al miglior vivaio è stato assegnato a S’Orrosa per la notevole selezione di rose da T è, noisette, cinesi e ibridi di gigantea. Miglior espositore è stato decretato nAm design con una selezione di oggetti di design ecologici e architettura sostenibile. Consulenze gratuite, corsi di giardinaggio e speciali dimostrazioni per chi ha già il pollice verde e chi lo vorrebbe avere, ma anche iniziative sociali ed attività eco sostenibili per promuovere la cultura del verde in tutte le sue sf umature. In queste tre giornate chi ama la natura ha potuto prendere tanti spunti per i propri spazi green: dall’arredamento alla cura delle piante, tanti consigli per giardini e terrazzi. Tra tanti f iori colorati, vasi di ceramica ed alberi da f rutto, l’evento ha of f erto anche perf ormance musicali, degustazioni gastronomiche e divertimento per grandi e piccoli. La mappa di Frutta Urbana si è arricchita grazie alle nuove segnalazioni dei f rutteti di Roma, mentre i bambini hanno imparato a conoscere la diversità vegetale e ad esplorarla da vicino.


Lifestyle Architetture da giardino, design da esterno e frutteti urbani Festival del Verde e del Pesaggio all'Auditorium Parco della Musica a Roma

(di Patrizia Vacalebri) (ANSA) - La città riscopre l'importanza del verde. Giardini e terrazze possono trasformarsi in oasi dell' abitare moderno, adattandasi agli spazi e alla predominanza del cemento e ospitando perfino piccoli frutteti urbani. Ecco quindi che torna a Roma, nel Parco Pensile dell'Auditorium Parco della Musica, la quarta edizione del Festival del Verde e del Paesaggio (dal 16 al 18 maggio), rassegna dedicata all'architettura del paesaggio, al piacere del giardinaggio, alla conoscenza delle piante, al design da esterni. E' un grande contenitore che si estende su 25mila mq di spazio e utilizza diversi linguaggi per promuovere la cultura del verde in modo semplice, divertente, partendo da un'idea estetica di armonia e bellezza.


Mille le sfaccettature della manifestazione che spazia dalla sperimentazione paesaggistica alla produzione vivaistica d’eccellenza, dalla progettazione di balconi e giardini alla creatività artistica, artigianale e musicale, dal verde verticale alla valorizzazione degli spazi urbani, dai corsi di giardinaggio ai laboratori didattici per bambini. La mostra "Follie d’Autore", curata da Franco Zagari, vede alcuni progettisti chiamati a ideare e realizzare installazioni di paesaggio in piena libertà creativa. In questi anni si è confermata come l’appuntamento più importante in Italia sulla sperimentazione del giardino: Il giardino luogo preveggente è il tema di questa edizione. Una curiosità: la pianta superstar di questa edizione è il melograno. Una fila di questi alberelli accoglie i visitatori punteggiando le gradinate della cavea e definendo le Follie d’Autore nell’allestimento di Franco Zagari. Il melograno è stato scelto come pianta simbolo per le sue proprietà benefiche per l'organismo: in particolare sull’apparato cardiovascolare e circolatorio. Ma non solo. Il melograno, secondo quanto dimostrato dalle più recenti ricerche, è infatti ricco di sostanze che possono contribuire a proteggerci dalle allergie. Il frutto degli dèi è un vero farmaco naturale. Oltre ad essere considerato un portafortuna ed un simbolo di fertilità, gli scienziati hanno riscoperto le proprietà curative che già gli antichi egiziani conoscevano e ne fanno un tocccasano per la salute. Dai semi di melograna si ricava un prezioso olio, molto ricco penetrante che contribuisce a nutrire la pelle, ripristinando in particolare i livelli di Acido Ialuronico, e contrastando i radicali liberi. Utilizzare cosmetici a base di melograno, pertanto, significa usufruire di tutti i componenti bioattivi presenti al suo interno per supportare la lotta del viso contro l'età e contro: rughe e perdita di tono, macchie, disidratazione e pelle secca. Di questo frutto viene usato proprio tutto solo i semi, ma anche la radice come disinfettante. Alcune ricerche sembra gli riconoscano un efficace azione anti tumorale. La Frutta urbana è il primo progetto in Italia sulla mappatura, la raccolta e la distribuzione della frutta che cresce nei parchi e nei giardini urbani.L’obiettivo è quello di promuovere e incentivare la presenza e il consumo della frutta che cresce in città. La frutta e i frutteti urbani possono diventare una risorsa importante per la comunità e lo spazio pubblico dal punto di vista didattico, ecologico, sociale, urbanistico e paesaggistico. Durante tutta la manifestazione, chiunque può scambiare, mangiare e assaggiare frutta, per condividere competenze ed esperienze sul tema della frutta in città! Le iniziative organizzate dal Collettivo Frutta Urbana per diffondere il progetto e i suoi obiettivi e per coinvolgere attivamente le persone sono: raccogliere la frutta direttamente dal nostro albero, segnalare gli alberi da frutta su una grande mappa di Roma, consumare spiedini di frutta e frullati freschi preparati al momento.


Lifestyle Che bel fiore di magnolia, quasi quasi ci faccio i tagliolini! ProprietĂ e ricette con petali di fiori commestibili


(di Patrizia Vacalebri) (ANSA) - "Che bel fiore, quasi quasi me lo mangio!". Al Festival del Verde e del Paesaggioè in mostra un 'ampia selezione dei fiori commestibili. Qualcuno si stupirà ma i fiori, tra le loro tante proprietà sono anche portatori di gusto in cucina. I petali di Magnolia sono deliziosi fritti. Con la lavanda si possono fare gustosi tagliolini. La Lavanda è un fiore dalle tante virtù. Intanto è un potente antinfiammatorie e antireumatico.Ottimo dunque in caso di dolori reumatici di origine articolare o muscolare, quali torcicollo, sciatica, lombalgia, mal di schiena. Per le sue proprietà analgesiche e antinevralgiche, è un efficace rimedio in caso di mal di testa. Utile anche nelle affezioni infettive urogenitali, riducendo al contempo anche i dolori mestruali. Dolce, speziato e profumato, il fiore di lavanda dona un tocco in più in piatti salati e dolci (a Marsiglia fanno un biscotto tipico all’aroma di lavanda, le 'navette'). La Magnolia abbassa la pressione, oltre a controllare il battito del cuore e donare un senso di calma. I suoi petali sono squisiti cucinati fritti con la pastella, come le cotolette. Il Nasturizio favorisce il sonno quando l'insonnia non è troppo renitente, aiuta a diminuire la tosse nei raffreddori ed è espettorante. Previene la caduta dei capelli e favorisce la loro crescita. Contiene una sostanza antibiotica battericida ed agisce anche come leggero afrodisiaco. Di sapore un pò piccante, s'impiega in insalate, mescolato col prezzemolo, estragone, dragoncello ed erba cipollina, anche per zuppe, creme, salse, pollo, torte, formaggi, carpaccio, carni, dolci e bevande. I fiori di Begonia sono ricchi di vitamine, minerali e proteine oltre ad essere rinfrescanti e antiinfianimatori. A seconda del loro colore il sapore cambia. Quello rosso ha un gusto acidoche ricorda un poco il limone, appropriato per cucinare carni, preparare sorbetti, gelati, creme dolci o insalate di frutta; quello bianco ha un sapore acido rinfrescante e al tempo stesso dolce, si può usare tanto per insalate come per la panna montata, dolci, creme, formaggi; bagnati con cioccolato o cristallizzati. Il Geranio è un buon astringente, leggermente diuretico, utile per le irritazioni alla gola e per l'ulcera allo stomaco. Uso: Data la sua varietà di gusti fruttati e floreali di gradevole sapore e aroma, possiamo usarlo per diversi piatti, vini, liquori. Soprattutto eccelle il sorbetto di Geranio che si utilizza per dolci, bevande e sorbetti. La Rosa canina Proprietà: Ricco di vitamine A, B e C, è anche astringente e diuretico. I suoi petali si possono usare per profumare sughi di carne o volatili, si può anche usare in insalate di frutta, risotti, pasticcini, sorbetti, gelati, cioccolati, yogurt, cioccolatini o anche cristallizzati Viola del pensiero Proprietà: Benefico per l'apparato renale e per il derma, oltre alle sue proprietà antiossidanti. Di sapore dolce e soave, usato per crostate, formaggi, piatti di pesce, carni, insalate, torte, dolci, salsa verde, con gelati, cristallizzati o fritti.


Garofano cinese ha un sapore dolce e profumato, pulisce la flora intestinale. È ideale per combattere vertigini, nervosismo e palpitazioni, in effetti è un cardiotonico. Fiori ideali per sciroppi, insalate, creme, salse, frutta, carni, succhi di frutta, vini e pasticcini. La bocca di leone è ricca di minerali, proteine, amminoacidi, vitamina A, B, C, emolliente locale e leggero stimolante. Di gradevole profumo, si utilizza in insalate, tartine, pasta, carne, sorbetti, yogurt, anche ripieni di paté, formaggi cremosi, caviale. La Dalia calma la tosse (bechico), antibiotico contro l'herpes labiale, leggermente diuretico e digestivo. Dall'aroma gradevole, colorito e di sapore dolce, può essere usato per realizzare dolci, confetture, creme, zuppe, torte, tartine e insalate. La Petunia ha un grande apporto minerale e vitaminico. Buono per calmare la tosse .Ideale per accompagnare sfoglie di cioccolato, formaggi, carni, volatili, insalate, salse, creme e ogni tipo di dolce. Buon digestivo, epatico e utile contro le flatulenze. Sono squisiti e danno un tocco speciale in cucina a tartine, insalate, guarnizioni, sorbetti e crostate. E ora le ricette. Fiori di Magnolia fritti. Questi fiori di colore bianco con un petalo abbastanza spesso si friggono con una pastella. La panatura è molto simile a quella della cotoletta alla milanese e la frittura è molto veloce, giusto il tempo di dorare ogni petalo. Innanzitutto i fiori di Magnolia devono essere lavati con cura. Si sbattono delle uova con un pizzico di sale. In una terrina si mette del pan grattato quindi si fa bollire dell’olio di semi di mais. Fatto ciò immergete i petali nell’uovo quindi nel pan grattato per poi fare un passaggio nell'olio in modo da dorarli ben bene. Scolati vannoasciugatii con della carta da cucina. Il sale in superficie. Risotto alla lavanda. Ingredienti per 4 persone 1 litro d'acqua, 1 cipolla grande, 2 carote, sale q.b. 4 spighe di Lavanda in fiore, lavate e asciugate 500 gr di riso Carnaroli 50 gr di burro 150 gr di pecorino 40 gr di parmigiano grattugiato Procedimento Preparare il brodo con mezza cipolla, le carote, l'acqua e 2 delle spighe di lavanda, facendo cuocere a fiamma bassa per circa 3 ore. Questo passaggio è importante per far sì che il brodo non diventi troppo amaro. A cottura quasi ultimata, regolare di sale. In una pentola da risotto, far imbiondire l'altra mezza cipolla con il burro, spegnere la fiamma e versare il riso; far insaporire, girando velocemente per 1 minuto. Mettere di nuovo la pentola sul fuoco e versare nel riso 2/3 del brodo; dopo un paio di minuti, abbassare la fiamma e far cuocere per altri 8 minuti, senza girare. A questo punto versare il rimanente brodo e dopo 2 minuti il pecorino fresco tagliato a dadini di un centimetro. Appena il risotto risulta cremoso e denso, si toglie dal fuoco ed aggiungere i fiori di lavanda delle restanti spighe e il parmigiano grattugiato. Mescolare velocemente, in modo che il risotto si ossigeni e rimanga cremoso. Ottimo l'abbinamento con qualche scaglia di tartufo scorzone estivo. (ANSA).


ANSA > Terra&Gusto > Mondo Agricolo > La frutta si coglie e si mangia in città, ecco la mappa

La frutta si coglie e si mangia in città, ecco la mappa Linaria lancia il progetto 'Frutta urbana', si parte da Roma 19 maggio, 11:14

ciliegie

(di Giulia Sampognaro) Mangiare la frutta che cresce in città si può, ed è anzi più salutare di quella che si trova comunemente nei supermercati. E' quanto dimostra il progetto 'Frutta Urbana', il primo programma italiano di mappatura, raccolta e distribuzione della frutta che cresce nei parchi e nei giardini di città, protagonista al Festival del Verde e del Paesaggio al Parco della Musica di Roma. L'obiettivo è quello di non sprecare una risorsa alimentare preziosa, che poi viene distribuita gratuitamente a banchi alimentari o mense sociali: "Ogni anno ci sono tonnellate di frutta che cadono a terra e marciscono, e vanno così perse, oltre a creare problemi di pulizia e manutenzione. Per questo abbiamo iniziato a creare una mappatura degli alberi che crescono in città, grazie alle indicazioni degli stessi cittadini, che ci consente di sapere dove e quando raccogliere la frutta, che viene distribuita o usata per realizzare marmellate, sciroppi e succhi". Michela Pasquali, architetto e paesaggista dell'associazione no profit Linaria, spiega che il progetto ha anche l'obiettivo di reintrodurre valori culturali ed ecologici, diffondere e salvaguardare la biodiversità del territorio, nonché sensibilizzare l'opinione pubblica sui temi della sicurezza alimentare:"Tra i nostri desideri - precisa la Pasquali - c'è quello di realizzare dei nuovi frutteti in


città con delle varietà di frutta antica, affinché non vengano dimenticate. Questo vuole essere anche un messaggio sociale perché vogliamo che la frutta venga condivisa: la mappa, per ora solo della città di Roma, è infatti alla portata di tutti ed è consultabile on line sul sito www.fruttaurbana.org". Mandarini, arance, nespole, fichi, nespole, e perfino ciliegie e melograni, che crescono nei giardini privati ma anche nelle ville pubbliche, e che sono perfettamente sani: "La frutta che cresce in città è esposta all'inquinamento atmosferico, fatto soprattutto di metalli pesanti; questi però non vengono assorbiti dalle radici bensì si appoggiano sulla frutta, che quindi basterà lavare accuratamente prima di mangiare. In questo modo - conclude la Pasquali - sarà perfino più buona di quella che comunemente acquistiamo al supermercato che invece è stata trattata chimicamente. Il laboratorio della Camera di Commercio sta facendo le analisi della frutta che raccogliamo e prossimamente anche l'Università della Tuscia di Viterbo sarà al nostro fianco per certificare la sanità delle piante e dei prodotti". © Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati


APGI al Festival del Verde e del Paesaggio: dal 16 al 18 Maggio all’Auditorium Parco della Musica di Roma APGI al Festival del Verde e del Paesaggio: dal 16 al 18 Maggio all’Auditorium Parco della Musica di

Ci sarà anche APGI – Associazione Parchi e Giardini d’Italia alla quarta edizione del Festival del Verde e del Paesaggio, che dal 16 al 18 Maggio animerà il giardino pensile dell’Auditorium Parco della Musica di Roma. Evento dedicato all’architettura del paesaggio, al piacere del giardinaggio, alla conoscenza delle piante, al design da esterni, il Festival è un grande contenitore che utilizza diversi linguaggi per promuovere la cultura del verde in modo semplice, colto, divertente e spettacolare, partendo da un’idea etica di armonia e bellezza. APGI – come già avvenuto con successo ai Giardini della Landriana in occasione del flower show di Primavera – sarà presente con un proprio stand, per interagire con il pubblico ed illustrare le attività dell’Associazione. Con un’area espositiva di oltre 25.000 mq nella suggestiva ed unica location dell’Auditorium realizzato da Renzo Piano, il Festival ha tenuto a battesimo tante storie di successo, scoprendo realtà imprenditoriali che nella manifestazione hanno trovato il loro trampolino di lancio, riconoscendo giovani talenti che grazie ai concorsi si sono potuti affermare nella professione, sostenendo iniziative di solidarietà sociale che hanno trovato interlocutori e fattive nuove collaborazioni. Tutte le info su www.festivaldelverdeedelpaesaggio.it


Balconi per Roma: al via l'edizione 2014 L'iniziativa nell'ambito della IV edizione del Festival del Verde e del Paesaggio

28/01/2014 - La IV edizione del Festival del Verde e del Paesaggio in programma al parco pensile dell’Auditorium Parco della Musica di Roma il 16, 17 e 18 maggio 2014 ha indetto anche quest'anno Balconi per Roma, un concorso rivolto a giovani architetti, architetti del paesaggio, agronomi, designer, artisti e creativi under 30 di qualsiasi nazionalità, per la ideazione, progettazione e realizzazione di un balcone. L’iniziativa vuole stimolare la creatività del progettista rispetto ad un ambiente piccolo e limitato come quello del tipico balcone cittadino. Il balcone è lo spazio esterno, spesso dimenticato o trascurato, che caratterizza gli edifici delle nostre città. L’obiettivo è quello di offrire spunti pratici e suggestioni poetiche per ispirare il visitatore del Festival a trasformare il proprio balcone in un piccolo spazio da godere. Le 9 proposte selezionate verranno realizzate a spese e a cura dei progettisti in occasione del Festival del Verde e del Paesaggio. L’organizzazione mette a disposizione dei progetti selezionati una pedana in legno delle dimensioni di 2mt x 83cm, h. 70cm. Termine di scadenza delle adesioni e per l'invio della proposta progettuale è il 16 marzo 2014. L’inaugurazione dei balconi è prevista per il giorno16 maggio 2014 contestualmente all’apertura del Festival.


Parco della Musica: torna il Festival del Verde e del Paesaggio In arrivo 1 km di esposizione di giardini sperimentali, installazioni e design outdoor

30/04/2014 - Dal 16 al 18 maggio fa ritorno l'appuntamento tanto atteso dagli appassionati di verde e architettura del paesaggio: è in arrivo la quarta edizione del Festival del Verde e del Paesaggio, organizzato negli spazi del Parco Pensile dell'Auditorium Parco della Musica di Roma. Volgono al termine i preparativi per l'allestimento di un chilometro di esposizione tra giardini sperimentali, installazioni, arredamento e design da esterni, artigianato, arte contemporanea, spazi e laboratori a tema dedicati ai bambini. sperimentali, installazioni, arredamento e design da esterni, artigianato, arte contemporanea, spazi e laboratori a tema dedicati ai bambini. L'itinerario, che accoglie ogni anno oltre un milione di visitatori, offre per tre gironi la possibilità di ammirare non solo le specie più rare e più belle dei migliori vivai italiani, ma anche di curiosare tra le ultime tendenze del verde e del design outdoor del Garden Show, e di scoprire le proposte delle numerose iniziative presviste durante il Festival, tra cui le sperimentazioni delle Follie d’Autore, gli allestimenti di Avventure creative e le proposte di Balconi per Roma. Come ogni anno il Festival del Verde e del Paesaggio assegna un premio per ogni sezione (7 sculture originali raffiguranti un albero, simbolo del paesaggio e della natura), consegnato da una giuria di gironalisti, esperti del settore e appassionati, e anima la già suggestiva location del Parco Pensile grazie ad installazioni d'arte, performance musicali e teatrali, corsi di giardinaggio, aperitivie pic-nic.


ARCHITETTO.INFO

L'architettura del paesaggio e il verde protagonisti a Roma L'Auditorium Parco della Musica fara' da sfondo alla quarta edizione del Festival del Verde e del Paesaggio, dal 16 al 18 maggio prossimi Di CARMELIA CIRIELLO Pubblicato sul Canale TERRITORIO il 29 aprile 2014

Il Festival del Verde e del Paesaggio si propone comeun grande contenitore che si affida a diversi linguaggi per promuovere la cultura del verde. La manifestazione dedicata all’architettura del paesaggio, al piacere del giardinaggio, alla conoscenza delle piante, al design da esterni annuncia la sua quarta edizione, in programma il 16, 17 e 18 maggio prossimi. L’evento, ospitato dal giardino pensile dell’Auditorium Parco della Musica di Roma, progettato da Renzo Piano, tra le più significative realtà culturali della Capitale, rende protagonisti l’architettura del paesaggio e dei giardini, le piante dei migliori vivai italiani e installazioni, offrendo l’opportunità di partecipare a incontri e presentazioni di libri, corsi di giardinaggio, laboratori per bambini, performance musicali. Tra gli appuntamenti di particolare interesse, le installazioni di paesaggio delle “Follie d’autore”, mostra curata da Franco Zagari; i giardini temporanei realizzati dai vincitori del concorso “Avventure creative: innamorarsi in giardino” selezionati da una commissione presieduta da Fabio Di Carlo; e i “Balconi per Roma”, 9 balconi realizzati da giovani progettisti under 30 selezionati da una giuria presieduta da Franco Panzini. Il Garden Show del Festival del Verde e del Paesaggio, invece, mette in mostra le ultime tendenze del verde e del design da esterni. Nei tre giorni di manifestazione si potranno acquistare le piante più rare e più belle dei migliori vivai italiani, gli oggetti, i mobili e i complementi da esterno dei negozi ed antiquari più selezionati, oltre a scoprire spunti e proposte di designer e artigiani, lungo un percorso di più di un chilometro nella suggestiva cornice dell’Auditorium di Renzo Piano. Inoltre, il Festival assegna ogni anno un riconoscimento ad ogni sezione: 7 sculture originali raffiguranti un albero, simbolo iconografico del paesaggio e della natura, di solidità energia e generosità. I premi vengono assegnati da giurie composte da addetti ai lavori, giornalisti e appassionati del settore.


OASI URBANA TRA FIORI E GIARDINI maggio 11th, 2014

ROMA - Il verde come stile di vita contemporaneo, una festa dalle mille sfaccettature che spazia dalla sperimentazione paesaggistica alla produzione vivaistica d’eccellenza, dalla progettazione di balconi e giardini, alla creatività artistica, artigianale e musicale, dal verde verticale alla valorizzazione degli spazi urbani, dai corsi di giardinaggio ai laboratori didattici per bambini. Il Festival del Verde e del Paesaggio in programma all’Auditorium dal 16 al 18 (ore 10-20.30)è l’evento dedicato all’architettura del paesaggio, al piacere del giardinaggio, alla conoscenza delle piante, al design da esterni. Un grande contenitore che utilizza diversi linguaggi per promuovere la cultura del verde in modo semplice, partendo da un’idea etica di armonia e bellezza. Tra le novità di quest’anno, la mostra «Follie d’Autore», in cui i progettisti sono chiamati a ideare e realizzare installazioni di paesaggio in piena libertà creativa. Tre i concorsi di paesaggio: «Avventure Creative», « Innamorarsi in Giardino» e «Balconi per Roma». Per chi cerca spunti per i propri spazi verdi invece la mostra mercato, sezione dedicata alle ultime tendenze del verde e del design da esterni, in cui acquistare piante più rare , oggetti, mobili e complementi da esterno e prodotti artigiani. Sarà il teatro di tanti eventi importanti, tra cui la presentazione della pianta di rosa fiorita che il celebre produttore di rose Barni ha ibridato e dedicato a Micol Fontana in occasione dei suoi 100 anni. Una «tre giorni tematica tutta da vivere, dedicata non solo a chi si dedica al verde per professione, ma anche a chi il verde lo ama o ne è solo incuriosito, e a chi semplicemente desideri vivere un’oasi urbana dedicata a piante e giardini. Article source: http://roma.corriere.it/notizie/cronaca/14_maggio_11/oasiurbana-fiori-giardini-festival-verde-creativo-e56b15fc-d901-11e3-b8f75c1c0bbdabb2.shtml


A Roma, il Festival del Verde e del Paesaggio 2014

Festival del Verde e del Paesaggio – Roma, Auditorium Parco della Musica 1617-18 maggio 2014 Tra gli eventi dedicati al giardinaggio, ho il piacere di segnalarvi la quarta edizione di un festival ricco di proposte, coinvolgente, ideale per tutta la famiglia. Si terrà a Roma, nel quartiere Flaminio, sui giardini pensili dell’Auditorium costruito da Renzo Piano; un luogo speciale, affascinante e insolito per una fiera del verde. Vi ho incuriosito? Leggete allora il post dove vi svelerò tutto.

Garden Show Nei tre giorni del Festival del Verde e del Paesaggio (16, 17, 18 maggio), oltre a rimanere inebriati dai profumi e colori delle piante in esposizione, troverete le ultime tendenze del verde e del design da esterni. Si potranno acquistare numerose varietà di piante, anche rare, oggetti, mobili e complementi da esterno. Un luogo anche per scoprire i suggerimenti e proposte da designer e artigiani. Sul sito del Festival, si possono consultare l’elenco dei vivai e l’elenco degli espositori e artigiani.


Incontri e dibattiti

Una particolare zona, allestita secondo gli schemi del planting design (“disegnare” attraverso l’inserimento di piante), è destinata a una molteplicità di eventi: incontri e dibattiti sulle tematiche più attuali del gardening europeo e del paesaggio delle nostre città, presentazioni di libri, consulenze per soluzioni estetiche e indicazioni sostenibili attente agli aspetti economici e ambientali, omeopatie urbane, lezioni di giardinaggio teatrali, proposte per la città. Sempre sul sito della manifestazione, si possono trovare il programma dei corsi di giardinaggio e il programma delle consulenze, attività, dimostrazioni.

Follie D’autore Il Festival accoglie anche la mostra di progetti dedicati alla sperimentazione sul giardino in Italia. Gli autori invitati da Franco Zagari, curatore della sezione, hanno realizzato installazioni sperimentali di paesaggio sul tema: Il giardino luogo preveggente.

Creatività del verde

Due sono i concorsi indetti dal Festival. I progetti vincitori saranno presentati al pubblico, così che possano essere ammirati e utilizzati come spunti per i propri spazi verdi. Balconi per Roma è il concorso di progettazione under 30 che ha selezionato nove proposte


sperimentali di balconi per la città. Avventure Creative è il concorso europeo di progettazione per l’allestimento di giardini temporanei. Sono state selezionate diverse proposte sul temaInnamorarsi in giardino.

Intrattenimento per tutti i gusti All’interno del variegato programma del Festival tutti (anche i più piccoli) potranno godere delle forme e delle suggestioni delle piante. Sarà possibile leggere brevi racconti appesi sulle fronde degli alberi o assistere a lezioni di “giardinaggio planetario” per grandi e piccoli. Diversi i punti di ristoro dove rifocillarsi ascoltando buona musica durante i concerti dei giardini pensili dell’Auditorium. Guarda il video clip dell’edizione 2013

Ora sapete tutto sul Festival del Verde e del Paesaggio, la manifestazione dedicata all’architettura del paesaggio, al piacere del giardinaggio, alla conoscenza delle piante, al design da esterni. Buon fine settimana!

Info utili: Quarta edizione del FESTIVAL DEL VERDE E DEL PAESAGGIO Giardini pensili – Auditorim Parco della Musica di Roma Viale Pietro de Coubertin 00196 Roma Giorni e orari: 16, 17, 18 maggio 2014, dalle 10.00 alle 20.30. http://www.festivaldelverdeedelpaesaggio.it/


5/5/2014

Verde in festa nella Capitale / Green living / Ambiente / Home - Business People

MA G G I O

5 LUN

Verde in festa nella Capitale Cecilia Lulli 03/05/2014 11:27

0

Mi piace Di' che ti piace prima di tutti i tuoi amici.

Mostre, incontri, performance musicali e ottimi affari al Festival del verde e del paesaggio, in programma dal 16 al 18 maggio Promuovere la cultura del verde in modo semplice, colto, divertente, spettacolare. È l’obiettivo del Festival del verde e del paesaggio, in programma a Roma, all’Auditorium parco della musica, dal 16 al 18 maggio. Tra i contenuti di questa quarta edizione, la mostra Follie d’autore, curata da Franco Zagari, in cui i progettisti sono chiamati a realizzare installazioni di paesaggio in piena libertà creativa. Tema di quest’anno: Il giardino luogo preveggente. Oltre ad altri due concorsi di paesaggio e una sezione dedicata ai giardini applicati, per chi è in cerca di idee per i propri spazi “naturali” c’è la mostra mercato, dedicata alle ultime tendenze da esterni. E poi ancora incontri, iniziative dedicate ai bambini, corsi di giardinaggio, installazioni artistiche e performance musicali. Si tratta di una manifestazione dedicata non solo ai professionisti, ma anche ad appassionati e semplici curiosi. © RIPRODUZIONE RISERVATA

C o mme n t i Se siete iscritti alla community di Business People effettuate il login per pubblicare un commento. Se non siete iscritti, registratevi alla community di Business People.

http://www.businesspeople.it/Ambiente/Green-living/Verde-in-festa-nella-Capitale_62413

1/1


EVENTI_Layout 1 18/04/14 16:43 Pagina 114

Eventi

CentroSud

L’ARCHITETTURA DEL PAESAGGIO Roma

UNA GRANDE FESTA MOBILE Napoli

UN ARTIGIANATO D’ECCELLENZA Lecce

IN ALTO I CALICI Carovigno, BR

La quarta edizione del Festival del Verde e del Paesaggio è in programma il 16, 17 e 18 maggio sul parco pensile dell’Auditorium Parco della Musica. E’ una manifestazione che celebra il verde inteso come stile di vita contemporaneo, una festa dalle mille sfaccettature che spazia dalla sperimentazione paesaggistica alla produzione vivaistica d’eccellenza, dalla progettazione di balconi e giardini alla creatività artistica, artigianale e musicale, dal verde verticale alla valorizzazione degli spazi urbani, dai corsi di giardinaggio ai laboratori didattici per bambini. Tra i contenuti di questa edizione la mostra “Follie d’Autore”, in cui i progettisti sono chiamati a ideare e realizzare installazioni di paesaggio in piena libertà creativa. www.festivaldelverdeedelpaesaggio.it

Per il settimo anno consecutivo, dal 20 al 24 maggio si terrà a Napoli Wine&Thecity®, il fuori salone del vino: il grande evento diffuso che coinvolge due interi quartieri della città, oltre 100 location e circa 70 aziende vitivinicole, in una staffetta di aperitivi che combinano moda, design, cultura, arte, musica e vino. La manifestazione inaugura al Palazzo delle Arti di Napoli con un party aperto a tutti i cittadini e prosegue nei successivi 4 giorni nelle strade della città: dalle vie eleganti, ai vicoli e alle piazze del centro antico. Precedono e seguono Wine&Thecity® una serie di eventi satellite come le degustazioni nomadi in case private d’autore, le escursioni in kayak con degustazione di vino sul mare, i Vespa wine tour in sella a queste moto d’epoca alla scoperta delle vigne metropolitane. www.wineandthecity.it

Dal 23 al 25 maggio, Lecce, una delle più affascinanti città barocche italiane si animerà per accogliere la quinta edizione della mostra mercato Artigianato d’Eccellenza, che si terrà nella splendida cornice della chiesa sconsacrata di San Francesco della Scarpa. Una manifestazione nata nel segno dell’amore per il “fatto a mano” e per l’impegno benefico: parte del ricavato andrà infatti devoluto al reparto oncologico pediatrico dell’ospedale di Lecce e alla comunità ragazze madri e gestanti Chiara Luce. Nello stesso week-end “Lecce Cortili Aperti”, patrocinata dall’Associazione dimore storiche italiane, offre ai visitatori un’occasione unica per visitare i più bei palazzi storici di Lecce, eccezionalmente aperti al pubblico. www.artigianatodeccellenza.it

I vitigni autoctoni del Mezzogiorno sono protagonisti assoluti della nona edizione di Radici del Sud, dal 4 al 9 giugno, il salone che celebrara e premia le eccellenze del Sud Italia. Circa 150 cantine, metà pugliesi e le restanti della Basilicata, Campania, Calabria, e Sicilia, parteciperanno al Salone del Vino, nello splendido scenario del Resort Masseria Caselli, a due minuti dal mare. Un giorno in più rispetto alle precedenti edizioni e un focus particolare per i rosati, non solo pugliesi, ma di tutte le regioni del Sud. Ai vitigni saranno rivolti in modo particolare seminari tematici tenuti da studiosi ed esperti di settore. L’evento, inoltre, ospiterà anche eccellenze gastronomiche locali. Ad arricchire poi la giornata conclusiva ci penseranno le “Isole del Food”, gli spazi tematici dedicati al talento dei migliori chef pugliesi. www.ivinidiradici.com

SOSTA Flaminio Village, via Flaminia Nuova 821, tel. 063332604, www.villageflaminio.com (200 piazzole, apertura annuale)

114

CARAVAN E CAMPER GRANTURISMO

SOSTA Parcheggio Patry, via Poggioreale, 120/a, tel. 0815841437 (in centro)

SOSTA CamperPark Fuori le Mura, via S. Oronzo Fuori le Mura 20, tel. 3385918002, GPS: N 40°23' 38,2" E 18°00'51,5" (annuale, 30 posti, custodita, illuminata, elettricità, acqua, scarico, navetta)

SOSTA Punto sosta SS 379, loc. Pantanagianni, tel. 0831/990958 (aperta da maggio a settembre)


Festival del Verde e del Paesaggio 2014: photo reportage cct-seecity.com /2014/05/f estival-del-verde-e-del-paesaggio-2014-photo-reportage/ Andrea Piotto | Andrea pi8 ROMA Dal 2011, l’Auditorium Parco della Musica - ”l’aeroporto alieno” concepito da Renzo Piano – viene invaso, per qualche giorno di Maggio, dalla f lora più disparata. Il Festival del Verde e del Paesaggio è “la manif estazione dedicata all’architettura del paesaggio, al piacere del giardinaggio, alla conoscenza delle piante, al design da esterni.” È un grande contenitore che utilizza diversi linguaggi per promuovere la cultura del verde in modo semplice, colto, divertente e spettacolare, partendo da un’idea etica di armonia e bellezza. Lungo i percorsi allestiti all’esterno delle sale da concerto si ammirano le sperimentazioni delle Follie d’Autore, gli allestimenti di Avventure creative e le proposte di Balconi per Roma, si acquistano piante rare dai migliori vivai italiani, attrezzi e libri sul giardinaggio, mobili e complementi da esterno. Grandi e piccoli possono seguire corsi, assistere ad incontri dal sapore inf ormale con esperti del settore, ascoltare musica, osservare artigiani all’opera e assaggiare prelibatezze, circondati per tre giorni dal verde nella magnif ica cornice dell’Auditorium di Renzo Piano. ”Una f esta dalle mille sf accettature, un chilometro di esposizione pensato per chi il verde lo ama e lo pratica, ne è incuriosito, o semplicemente desideri rilassarsi in un’oasi urbana di piante e giardini.” La 4° edizione del “Festival del Verde e del Paesaggio” si è svolta all’Auditorium Parco della Musica il 16-17-18 Maggio 2013. Ecco qui il nostro racconto f otograf ico:


Festival del Verde e del Paesaggio 2014 ROMA, 16-17-18 May 2014 * A photo reportage by Andrea Piotto * Address: Via degli Orti d’Alibert 9 – Roma | Site: f estivaldelverdeedelpaesaggio.it


Festival del Verde e del Paesaggio al Parco della Musica il 16,17,18 Maggio L'AGENDA DI CENTRO SUONO PER VIVERE LA TUA CITTA' Evento : Festival del Verde e del Paesaggio Dove : Parco della Musica,via Pietro de Coubertin,Roma Quando : 16,17,18 Maggio 2014 Orario : 10.00 Biglietto : Intero 10 euro, Under 26.,Under 12 gratis Descrizione : Si tratta del Festival dedicato al settore vivaistico e paesaggistico in Italia e grazie anche all’apporto di Giardini in terrazza risulta essere l’evento di riferimento per le tendenze del giardino urbano e del design da esterni nella nostra penisola.Al Festival del Verde e del Paesaggio saranno presenti artigiani, designer, giardinieri, architetti, vivaisti e aziende che si occupano di design da esterni e si potranno ammirare le Follie d’Autore, opere esposte da paesaggisti italiani e stranieri, i Giardini in Balcone, allestimenti di artisti e architetti, e nella inedita sezione Nuovi Paesaggi i progettisti offriranno consulenze e soluzioni particolari per tutti coloro che desiderano rinnovare il proprio giardino, la propria terrazza o anche il balcone o un davanzale.La location del Festival, in concomitanza con la manifestazione, eventi a tema e il Parco Pensile diverrà la cornice perfetta del weekend “verde”. ROMA E I SUOI EVENTI, CENTRO SUONO te li racconta ogni giorno, per farti vivere la città: www.centrosuono.com Buon divertimento da tutto lo staff dei 101.3


6 Maggio 2014

Al via il Festival del Verde e del Paesaggio Dal 16 al 18 maggio all’Auditorium Parco della musica, verde e artigianato. Al via la 4° edizione del Festival del Verde e del Paesaggio all’Auditorium Parco della Musica. L’evento dedicato al paesaggio, al piacere del giardinaggio, alla conoscenza delle piante, al design di esterni quest’anno si arricchisce con una collettiva organizzata da Cna Roma. Artigiani del settore artistico saranno presenti all’evento con i propri prodotti e dimostrazioni pratiche di lavorazione. Dal Fabbro al vetraio, dalla ceramista all’impagliatore, dallo scalpellino al serciarolo. Ma anche una selezione di produzioni alimentari artigianali di qualità della Capitale. Un occasione unica per visitare gli splendidi giardini pensili dell’auditorium disegnato da Renzo Piano in un fine settimana all’insegna della bellezza.

Orari di apertura: dalle ore 10.00 alle 20.30 Via de Coubertin Per info: 0687909043 www.festivaldelverdeedelpaesaggio.it

Scarica la locandina

Successivo »

1/1


COMUNE.ROMA.IT

Festival del Verde e del Paesaggio - 16/18 maggio 2014

Il Municipio ha concesso il patrocinio alla quarta edizione del Festival del Verde e del Paesaggio evento dedicato all’architettura del paesaggio, al piacere del giardinaggio, alla conoscenza delle piante, al design da esterni. L’evento è in programma il 16, 17 e 18 maggio 2014 nella splendida cornice del Parco pensile dell’Auditorium Parco della Musica di Roma. Il Festival, oggi di rilevanza internazionale, si svolgerà su un’area espositiva di oltre 25.000 mq con un’infinità di appuntamenti tra cui mostre, concorsi, presentazioni, incontri, corsi pratici e iniziative dedicate ai bambini. 12.05.2014


Festival del Verde e del Paesaggio Festival del Verde e del Paesaggio Dal 16 al 18 maggio 2014, IV edizione Parco Pensile - Auditorium Parco della Musica – Roma 14/05/2014 - Il Festival del Verde e del Paesaggio è l’evento dedicato all’architettura del paesaggio, al design da esterni, al piacere del giardinaggio, alla conoscenza delle piante. E’ un grande contenitore che utilizza diversi linguaggi per promuovere la cultura del verde in modo semplice, colto, divertente e spettacolare, partendo da un’idea etica di armonia e bellezza. La quarta edizione è in programma il 16, 17 e 18 maggio 2014 sul Parco pensile dell’Auditorium Parco della Musica di Roma. Nato come evento nazionale ha con il tempo allargato i suoi orizzonti, raggiungendo oggi rilevanza internazionale. Un appuntamento originale ed entusiasmante, un vero e proprio viaggio attraverso le suggestioni, le professionalità, le passioni legate al paesaggio e al verde esplorato in tutte le sue declinazioni. E’ una manifestazione aperta che celebra il verde inteso come stile di vita contemporaneo, una festa dalle mille sfaccettature che spazia dalla sperimentazione paesaggistica alla produzione vivaistica d’eccellenza, dalla progettazione di balconi e giardini alla creatività artistica, artigianale e musicale, dal verde verticale alla valorizzazione degli spazi urbani, dai corsi di giardinaggio ai laboratori didattici per bambini. L’area espositiva di oltre 25.000 mq tra le cupole dell’Auditorium di Renzo Piano, il numero di espositori sempre più numerosi ad ogni edizione, i premi e concorsi prestigiosi che suscitano crescente interesse negli addetti ai lavori, il flusso di visitatori in costante aumento, fanno del Festival del Verde e del Paesaggio una bellissima storia di come la crisi economica possa diventare un’opportunità. Il Festival ha tenuto a battesimo tante storie di successo, scoprendo realtà imprenditoriali che nella manifestazione hanno trovato il loro trampolino di lancio, riconoscendo giovani talenti che grazie ai concorsi si sono potuti affermare nella professione, sostenendo iniziative di solidarietà sociale che hanno trovato interlocutori e fattive nuove collaborazioni. Ecco qualche anticipazione sui contenuti dell’edizione 2014. La mostra “Follie d’Autore”, curata da Franco Zagari, in cui i progettisti sono chiamati a ideare e realizzare installazioni di paesaggio in piena libertà creativa. In questi anni si è confermata come l’appuntamento più importante in Italia sulla sperimentazione del giardino, raccogliendo consensi in tutta la comunità scientifica e presso il pubblico del Festival. Intrigante il tema di questa edizione 2014: “Il giardino luogo preveggente”. Come di consueto, in parallelo, si svolgono due concorsi di paesaggio: • “Avventure Creative”, destinato ad architetti paesaggisti per l’allestimento di giardini temporanei. La commissione per la selezione dei progetti è presieduta da Fabio Di Carlo, e il tema di questa edizione è “Innamorarsi in Giardino”. • “Balconi per Roma”, concorso nazionale destinato agli under 30, per la selezione di nove proposte sperimentali di balconi in città. La commissione per la selezione dei progetti è presieduta da Franco Panzini. Una sezione a parte é dedicata ai giardini applicati: veri giardini realizzati da chi per mestiere fa la manutenzione del verde. Per chi cerca spunti per i propri spazi verdi ecco anche la mostra mercato, sezione dedicata alle ultime tendenze del verde e del design da esterni, in cui acquistare le piante più rare dai migliori produttori italiani gli oggetti, i mobili e i complementi da esterno, i prodotti artigiani più raffinati, i corsi di giardinaggio. E poi ancora presentazioni, incontri, iniziative dedicate ai bambini, corsi pratici di giardinaggio, istallazioni di artisti, performance musicali. Una cura speciale è dedicata allo spazio incontri, che ospiterà anche la scuola di giardinaggio: il progetto sarà firmato da Carlo Contesso per Linea Giardini di Andrea Veglianti. L’area verrà allestita in collaborazione con EMU, eccellenza del “made in Italy”, e la tecnologia delle pergotende proposte da Coverture. Anche quest’anno Florovivaistica del Lazio e Arredopallet


affiancheranno l’organizzazione con il loro prezioso contributo. Sarà il teatro di tanti eventi importanti, tra cui la presentazione ufficiale della pianta di rosa fiorita che il celebre produttore di rose Barni ha ibridato e dedicato a Micol Fontana in occasione dei suoi 100 anni. Una “tre giorni” tematica tutta da vivere, dedicata non solo a chi si dedica al verde per professione, ma anche a chi il verde lo ama o ne è solo incuriosito, e a chi semplicemente desideri vivere un’oasi urbana dedicata a piante e giardini.

Ufficio stampa: Barbara Manto & partners – 06/3293785 – barbaramanto@tiscali.it INFO: Auditorium Parco della Musica - Via Pietro de Coubertin Roma - Dalle ore 10 alle ore 20,30 Ingresso euro 10,00


CORRIERE DELLA SERA CRONACA DI ROMA

Oasi urbana tra fiori e giardini E’ il festival del «verde creativo» Corsi e laboratori per adulti e bambini, mostra mercato e design da esterni di Redazione Roma Online

ROMA - Il verde come stile di vita contemporaneo, una festa dalle mille sfaccettature che spazia dalla sperimentazione paesaggistica alla produzione vivaistica d’eccellenza, dalla progettazione di balconi e giardini, alla creatività artistica, artigianale e musicale, dal verde verticale alla valorizzazione degli spazi urbani, dai corsi di giardinaggio ai laboratori didattici per bambini. Il Festival del Verde e del Paesaggio in programma all’Auditorium dal 16 al 18 (ore 10-20.30) maggio è l’evento dedicato all’architettura del paesaggio, al piacere del giardinaggio, alla conoscenza delle piante, al design da esterni. Un grande contenitore che utilizza diversi linguaggi per promuovere la cultura del verde in modo semplice, partendo da un’idea etica di armonia e bellezza.

Una rosa dedicata a Micol Fontana Tra le novità di quest’anno, la mostra «Follie d’Autore», in cui i progettisti sono chiamati a ideare e realizzare installazioni di paesaggio in piena libertà creativa. Tre i concorsi di paesaggio: «Avventure Creative», « Innamorarsi in Giardino» e «Balconi per Roma». Per chi cerca spunti per i propri spazi verdi invece la mostra mercato, sezione dedicata alle ultime tendenze del verde e del design da esterni, in cui acquistare piante più rare , oggetti, mobili e complementi da esterno e prodotti artigiani. Sarà il teatro di tanti eventi importanti, tra cui la presentazione della pianta di rosa fiorita che il celebre produttore di rose Barni ha ibridato e dedicato a Micol Fontana in occasione dei suoi 100 anni. Una «tre giorni tematica tutta da vivere, dedicata non solo a chi si dedica al verde per professione, ma anche a chi il verde lo ama o ne è solo incuriosito, e a chi semplicemente desideri vivere un’oasi urbana dedicata a piante e giardini. 11 maggio 2014 | 14:46 © RIPRODUZIONE RISERVATA


Con il Festival del Verde e del Paesaggio si celebra e promuove la cultura green In programma dal 16 al 18 maggio all'Auditorium Parco della Musica di Roma

Roma, 9 mag. - (Adnkronos) Dalla sperimentazione paesaggistica alla produzione vivaistica, dalla progettazione di balconi e giardini alla creatività artistica, artigianale e musicale, dal verde verticale alla valorizzazione degli spazi urbani, dai corsi di giardinaggio ai laboratori didattici per bambini. Così il Festival del Verde e del Paesaggio, in programma il 16, 17 e 18 maggio 2014 sul Parco pensile dell'Auditorium Parco della Musica di Roma, celebra e promuovere la cultura del verde.In questa quarta edizione è prevista la mostra ''Follie d'Autore'', curata da Franco Zagari, in cui i progettisti sono chiamati a ideare e realizzare installazioni di paesaggio. Il tema di quest'anno è ''Il giardino luogo preveggente''.Come di consueto, in parallelo, si svolgono due concorsi di paesaggio: ''Avventure Creative'', destinato ad architetti paesaggisti per l'allestimento di giardini temporanei e ''Balconi per Roma'', concorso nazionale destinato agli under 30, per la selezione di nove proposte sperimentali di balconi in città. Una sezione a parte é dedicata ai giardini applicati: veri giardini realizzati da chi per mestiere fa la manutenzione del verde.Per chi cerca spunti per i propri spazi verdi ecco anche la mostra mercato, sezione dedicata alle ultime tendenze del verde e del design da esterni.


DESIGN.REPUBBLICA.IT A Roma, il Festival del verde Il Parco pensile progettato da Renzo Piano si trasforma in una serra en plein air. Laboratori, vendita di piante, consulenze di architetti... Fino a domenica

Il Festival del verde e del paesaggio è giunto alla quarta edizione. Per tre giorni (da venerdì 16 a domenica 18 maggio) l’evento dedicato al paesaggio, al giardinaggio, alla conoscenza delle piante e al design da esterni conquista il Parco pensile dell’Auditorium di Roma, trasformandolo in una serra a cielo aperto. Numerose le iniziative previste lungo il percorso, che si distribuisce per oltre un chilometro. Il Garden Show mette in mostra le ultime tendenze del verde e del design da esterni: si possono acquistare piante rare, oggetti, mobili e complementi da esterno, provenienti da negozi e antiquari specializzati, prendendo ispirazione dalle proposte di designer e artigiani presenti. Nella sezione Giardini Applicati ci sono le migliori aziende che operano nel campo della progettazione, cura e manutenzione degli spazi esterni, pubblici e privati. Follie d’Autore (a cura di Franco Zagari, professore ordinario di Architettura del paesaggio), invita sei studi d’architettura a esprimersi sul giardino, definito dallo storico francese Pierre Grimal “luogo del sogno e del potere”; le installazioni si ispirano al tema “Il giardino luogo preveggente”. Tra i concorsi c’è Balconi per Roma dedicato alla progettazione under 30: la commissione seleziona nove proposte sperimentali di balconi in città. Avventure Creative premia gli allestimenti di giardini temporanei nati dal tema “Innamorarsi in giardino”. Infine la scrittura prende forma attraverso il


concorso Racconto breve sotto le foglie, il cui invito è semplice: “Chiudete gli occhi, pensate verde e lasciatevi andareâ€?. Ogni sezione riceve infine un riconoscimento: sette sculture originali raffiguranti un albero, simbolo iconografico del paesaggio e della natura. I premi sono assegnati da giurie composte da addetti ai lavori, giornalisti e appassionati del settore. Festival del verde e del paesaggio Auditorium parco della musica di Roma dal 16 al 18 maggio www.festivaldelverdeedelpaesaggio.it


DESIGN-OUTFIT.COM gita nel verde in buona compagnia

Domenica mattina al Festival del Verde e del Paesaggio all’Auditorium Parco della Musica di Roma: già di per sé un bel programma. Se poi, a completarlo, c’è la presenza di un assistente d’eccezione accorso in aiuto della mamma blogger, ancora meglio. Sandali rosa (io), scarpe da ginnastica (lui) ai piedi, ci siamo avviati di buon’ora alla nostra destinazione, raggiunta dopo un viaggio di poco più di un’ora a bordo di tre mezzi di trasporto diversi (macchina, metropolitana, tram).

[A chi, a questo punto, venissero in mente osservazioni in merito a tempi e distanze, ricordo che la Capitale è eternamente flagellata dal più grande problema dell'era moderna: il traffico (e non c'è neanche bisogno di dirvi chi io stia parafrasando, in queste righe)].

Dopo una pausa veloce e qualche rapida spiegazione in merito al perchè i tetti [delle sale dell'Auditorium] sembrano delle tartarughe ci impossessiamo infine dei titoli che ci danno diritto


all’accesso gratuito al Festival: il pass stampa per me (evviva! Siamo al secondo!) e il biglietto ospite per il piccolo assistente. Saliamo la gradinata e ci troviamo immersi nel verde che, come una coltre fitta e colorata, occupa a buon diritto le terrazze che abbracciano, ai piani alti, l’architettura di Renzo Piano. Anche a quest’edizione, come a quella dello scorso anno, confesso di essere approdata senza alcuna preparazione preliminare. L’intenzione era – ed è rimasta – quella di fare una passeggiata in buona compagnia. Forse – penso mentre scrivo – un tentativo di spogliarmi del sovraccarico della Design Week milanese e della tempesta di informazioni che, ancora, devo in parte rielaborare. Prima di avviarmi alla scoperta delle novità, consegno al mio piccolo assistente lo strumento adatto a svolgere il suo incarico difotografo in erba: il mio prezioso tablet. So che, nelle sue mani attente, sarà ben più al sicuro che nelle mie, capaci di combinare irrimediabili disastri. Mi raccomando infine con lui: fotografa tutto quello che ti piace. Ora che le immagini hanno trovato il loro posto qui, in questa pagina, so che l’ha fatto davvero. E so anche che, se non avessi contrassegnato le sue foto in modo diverso dalle mie, avreste fatto davvero fatica a riconoscerle. Sono belle come e più di quelle da grandi.


Anche se sono un po’ distratta da manine e occhietti affettuosi, cerco comunque di mantenere una certa serietà da architetto / blogger. Tento di carpire una sintesi da ciò che vedo ma, un po’ stordita dai profumi (lavanda, soprattutto) e dai colori (rosso e lilla emergono tra gli altri), mi riesce difficile. C’è il gioco, il rustico, il recupero, l’ecosostenibilità e molti materiali, vecchi e nuovi, per vivere, attrezzare e accessoriare glispazi all’aperto. Tre sono le volte in cui mi fermo a scambiare due parole con gli espositori. Sarebbero di certo state di più se il piccolo assistente, un po’ sopraffatto dal caldo estivo e dalla folla accorsa all’evento, non avesse avuto bisogno di pause frequenti ritagliate all’ombra degli alberi e accompagnate da un buon gelato (e, a dire la verità, queste pause non mi sono affatto dispiaciute). Non meravigliatevi, dunque, dell’eterogeneità della scelta; al Festival ero nei panni della mamma, più che in quelli dell’architetto e della blogger!

Prima sosta: presso lo spazio di Klema, che è in attesa di brevettare un innovativo sistema di tasche in tessuto di acciaio inoxadatte a ospitare piccole piante indoor e outdoor e che, inoltre, propone, un po’ celati dal verde rigoglioso che fa parte dell’allestimento, alcuni sostegni per piante rampicanti discreti e funzionali. Sono infatti in legno chiaro, lisci e piacevoli al tatto, e del tutto estranei ai soliti sistemi in plastica o metallo rivestito, a rete, che spuntano in molti dei nostri balconi e giardini.

Seconda sosta: immersa tra le ceramiche dei Banchi 141 che – da quanto leggo poi sul sito web – nascono a Grottaglie, in Puglia, e arrivano nel negozio romano portando con sé il calore della loro terra d’origine, le pennellate ricche di colore e luce, la pienezza della terracotta, la ricchezza del fatto a mano. Terza sosta: nell’oasi di Ethimo. Lo so, ve ne avevo già parlato qui in occasione del Salone, ma, ora che ho incontrato i suoi arredi al Festival, so che il giardino è il loro posto. Li amo e ve lo dico senza pudore.

Nora (con il piccolo aiutante Francesco) Passaparola


DIMENSIONESUONOROMA.IT FESTIVAL DEL VERDE E DEL PAESAGGIO ALL'AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA

Con Dimensione Suono Roma vinci due ingressi per May.BRome!

Festival del Verde e del Paesaggio 16 - 18 maggio 2014 Parco pensile dell’Auditorium Parco della Musica - Roma Un'oasi urbana di piante e giardini, una festa profumata e colorata dedicata al grande pubblico. Dal 16 al 18 maggio, sul Parco pensile dell’Auditorium Parco della Musica, quarta edizione del Festival del Verde e del Paesaggio. 25.000 metri quadri e oltre 200 espositori tra arte e cultura del verde, architettura e design, le eccellenze dell'artigianato e del vivaismo italiani.Lungo il percorso dei giardini pensili dell’Auditorium nei tre giorni del Festival del Verde e del Paesaggio, si ammirano le sperimentazioni delle Follie d’Autore, gli allestimenti di Avventure creative e le proposte di Balconi per Roma, si acquistano le piante più rare e più belle dei migliori vivai italiani, gli oggetti, i mobili, i complementi da esterno, si scoprono spunti e proposte di paesaggisti e architetti. Grandi e piccoli possono seguire corsi, assistere ad incontri, ascoltare musica, assaggiare prelibatezze circondati per tre giorni dal verde nella magnifica cornice dell’Auditorium di Renzo Piano. Online: www.festivaldelverdeedelpaesaggio.it.


AL VIA IL FESTIVAL DEL VERDE E DEL PAESAGGIO Da oggi, fino al 18 maggio, si tiene a Roma il Festival del verde e del Paesaggio, con lezioni su come curare il proprio giardino e tante idee curiose e utili

Giardini pensili, tanto verde e tante idee da rubare. È il Festival del verde e del Paesaggio, in programma da oggi e fino al 18 maggio, All’Auditorium Parco della Musica, a Roma. Nella tre giorni sarà possibile ammirare le sperimentazioni delle Follie d’Autore, gli allestimenti di Avventure creative e le proposte di Balconi per Roma e acquistare le piante più rare e più belle dei migliori vivai italiani, gli oggetti, i mobili, i complementi da esterno, si scoprono spunti e proposte di paesaggisti e architetti. Ma non solo. All’Auditorium, in occasione del Festival del verde e del Paesaggio vi aspettano numerosi appuntamenti, da lezioni per curare l’orto a momenti musicali, ecco alcune attivita’ in programma · tutti i giorni alle 12.00 e alle 18.00 | Attività e dimostrazioni AIAS - Cura e manutenzione delle piante succulente AIPC - Cura e manutenzione delle piante carnivore Battista Rea - Prova libera al tornio per bambini … e anche per adulti! CNA - Dimostrazione di forgiatura, ceramica, impagliatura, degustazioni Corpo Forestale dello Stato - Attività pratiche su natura, foreste e bio complessità Parco Monti Aurunci - A scuola di intreccio Ferramenta 84 - Dimostrazioni di cucina con il barbecue Ferramenta Trilussa - Creare un impianto di irrigazione Frutta urbana - Laboratori di cucina con la frutta · venerdì 16 maggio, ore 16.30 | Volando sugli alberi. Tree climbing (corso) Riccardo Ferrari autore del libro Chi pianta alberi vive due volte (ed. Ponte alle Grazie).Scuola Agraria Parco di Monza · sabato 17 maggio, ore 11.00 | A piedi asciutti: il giardino senz’acqua (corso) Perché, dove e come progettarlo - Susanna Panicucci. Scuola Agraria Parco di Monza · sabato 17 maggio ore 12.00 | Gruppo vocale Ottava rima Villanelle, canzonette, moresche e chanson del XV e XVI sec: direttore Marta Zanazzi · sabato 17 maggio ore 15.00 | Semi di futuro - lezione per giardinieri planetari (teatro) Istruzioni per costruire un orto metropolitano da passeggio e per farsi complici di liberi semi. A cura di Lorenza Zambon · sabato 17 e domenica 18 maggio ore 18.30 | Scoop jazz band Un gruppo di giornalisti, e non solo, uniti dalla passione del jazz, della bossa e del blues · domenica 18 maggio, ore 10.30 | In punta di pennello: acquerello botanico (corso) Elisabetta Marinucci. Scuola Agraria Parco di Monza gc 16-05-2014


Parco della Musica: torna il Festival del Verde e del Paesaggio In arrivo 1 km di esposizione di giardini sperimentali, installazioni e design outdoor di Valentina Ieva

30/04/2014 - Dal 16 al 18 maggio fa ritorno l'appuntamento tanto atteso dagli appassionati di verde e architettura del paesaggio: è in arrivo la quarta edizione del Festival del Verde e del Paesaggio, organizzato negli spazi del Parco Pensile dell'Auditorium Parco della Musica di Roma.

16-18 maggio 2014 - parco pensile dell'auditorium parco della musica di roma

Festival del Verde e del Paesaggio Volgono al termine i preparativi per l'allestimento di un chilometro di esposizione tra giardini sperimentali, installazioni, arredamento e design da esterni, artigianato, arte contemporanea, spazi e laboratori a tema dedicati ai bambini. L'itinerario, che accoglie ogni anno oltre un milione di visitatori, offre per tre gironi la possibilità di ammirare non solo le specie più rare e più belle dei migliori vivai italiani, ma anche di curiosare tra le ultime tendenze del verde e del design outdoor del Garden Show, e di scoprire le proposte delle numerose iniziative presviste durante il Festival, tra cui le sperimentazioni delle Follie d’Autore, gli allestimenti diAvventure creative e le proposte di Balconi per Roma. Come ogni anno il Festival del Verde e del Paesaggio assegna un premio per ogni sezione (7 sculture originali raffiguranti un albero, simbolo del paesaggio e della natura), consegnato da una giuria di gironalisti, esperti del settore e appassionati, e anima la già suggestiva location del Parco Pensile grazie ad installazioni d'arte, performance musicali e teatrali, corsi di giardinaggio, aperitivie pic-nic.


Festival del verde e del paesaggio | e-gazette ​

5/5/2014

Visitaci anche su:

f t

Notiziario ambiente energia on-line dal 1999

Festival del verde e del paesaggio ​ ROMA

1 6 /0 5/2 0 1 4 - 1 0 :0 0 - 1 8 /0 5/2 0 1 4 - 2 0 :3 0

La quarta edizione del Festival del verde e del paesaggio si svolgerà dal 16 al 18 maggio 2014 al Parco Pensile - Auditorium Parco della Musica – via Pietro de Coubertin, Roma - Orario 10.0020.30, ingresso 10,00 euro. Il Festival è un grande contenitore che utilizza diversi linguaggi per promuovere la cultura del verde in modo semplice, colto, divertente e spettacolare, partendo da un’idea etica di armonia e bellezza. Info: www.festivaldelverdeedelpaesaggio.it/

Alb o Notan d a L ap i llo

R om a

F es ti v al

Paes aggi o

http://www.e-gazette.it/evento/festival-verde-paesaggio#.U1-54J0ivHY.email

Parc o D ella Mu s i c a

V erd e

1/1


20/5/2014

L'Auditorium trasformato in un paradiso del verde e dei fiori - Etrurianews

L'Auditorium trasformato in un paradiso del verde e dei fiori Categoria: Eventi

Share

Pubblicato Lunedì, 19 M aggio 2014 16:06

Mi piace

Condividi

0

Scritto da Piggi

0

L’Auditorium Parco della Musica di Roma ha aperto le porte alla quarta edizione del Festival del Verde e del Paesaggio View the embedded image gallery online at: http://www.etrurianews.it/index.php?option=com_content&view=article&id=3704:l-auditorium-trasformato-in-unparadiso-del-verde-e-deifiori&catid=126&Itemid=649&tmpl=component&print=1&layout=default&page=#sigProGalleriae6a80ce5ac

La struttura, si sa, è già imponete e suggestiva, ma lo scorso fine settimana lo era ancora di più circondata da migliaia di piante e fiori colorati, giunti in città per festeggiare la primavera. Tantissimi florovivaisti a portare sul Parco Pensile dell’Auditorium tantissime varietà floreali, con colori, sfumature, profumi armonizzati e contrapposti grazie a graziose scenografie ideate per esaltare le qualità delle produzioni più pregiate e degli esemplari più rari e particolari. Una mostra rivolta ad un pubblico eterogeneo di appassionati, operatori del settore, ma anche di persone attratte dall’affascinante e ricca rappresentazione di una natura capace di ricrearsi e di adattarsi grazie al rispetto delle sue leggi e che, nonostante le ferite quotidiane, resiste , stupisce ed incanta ancora. Un’esposizione che valorizza rarità, nuove varietà e produzioni tipiche a testimonianza del patrimonio naturale che ci circonda, facendo luce su nuove tendenze e avanguardie progettuali per il verde delle nostre città, dei nostri giardini, terrazzi e delle nostre case. Un tuffo nella magia dei fiori e delle piante con l’aggiunta di numerosi espositori a proporre le cose più rare e originali per abbellire le aree casalinghe interne ed esterne dedicate alla natura. E naturalmente non è mancata la possibilità di assaggiare specialità gastronomiche, vinicole e dolciarie. Come non è mancata per i più piccini la possibilità di giocare e divertirsi all’aria aperta con aree di intrattenimento completamente a loro dedicate. Decisamente un meraviglioso appuntamento floreale da non perdere il prossimo anno. A due passi da Viterbo, uno spettacolo meraviglioso, in grado di trasportarvi in uno splendido immenso Eden che alla fine della giornata vi farà sentire esausti sì, ma anche rigenerati e inebriati di colore e allegria. Joomla SEF URLs by Artio

http://www.etrurianews.it/index.php?option=com_content&view=article&id=3704:l-auditorium-trasformato-in-un-paradiso-del-verde-e-dei-fiori&catid=126&Ite…

1/1


Festival Del Verde E Del Paesaggio Dal 16 Al 18 Maggio 2014 Auditorium Parco della Musica - Roma (RM)

Il 16 17 18 maggio torna il Festival del Verde e del Paesaggio, l'atteso appuntamento per appassionati di gardening organizzato sul Parco Pensile dell'Auditorium Parco della Musica di Roma, giunto alla quarta edizione. Un chilometro di esposizione tra piante, fiori, giardini sperimentali, sorprendenti installazioni di architettura del paesaggio, arredamento e design da esterni, artigianato e arte contemporanea. Area giochi e laboratori a tema dedicati ai bambini, pic-nic sull'erba, bistrò e aperitivi con musica jazz completano il piacere di partecipare ad un evento così originale. Una passeggiata di oltre un chilometro in continuo movimento, tra profumi, colori e varietà di piante. I migliori vivai italiani, giardini e installazioni di architetti del paesaggio, design e arredamento da esterni, corsi e laboratori per adulti e bambini, artigiani ricercati, musica e arte contemporanea. E' il Festival del Verde e del Paesaggio, il più atteso evento di gardening in Italia, in programma all'Auditorium Parco della Musica dal 16 al 18 maggio. Si potranno acquistare alberi da frutto, bulbi, piante acquatiche, rampicanti, cactus, rose antiche e moderne, con un'ampia scelta di varietà botaniche per colorare terrazzi, balconi e giardini. Tra gli appuntamenti da non perdere le sorprendenti installazioni di Paesaggio delle "Follie d'Autore", mostra curata da Franco Zagari, i giardini temporanei realizzati dai vincitori del concorso "Avventure creative: innamorarsi in giardino" e i "Balconi per Roma", 9 balconi a cui ispirarsi ideati da giovani progettisti under 30. Oggetti, arredamento, proposte inusuali e creative da giardino; un'area dedicata ai bambini con giochi e laboratori a tema, i consigli del dr. Green - il medico delle piante, corsi di giardinaggio, di orticoltura e progettazione gratuiti per tutti i visitatori. Pic-nic sull'erba, bistrò e aperitivi con musica jazz completano il piacere di partecipare ad un evento così originale.


Roma - dal 16 al 18 maggio 2014 Ciriaco Campus - Artigiani 96 / Pressa

Autore: Ciriaco Campus Luogo: Roma - Parco pensile Auditorium Parco della Musica di Roma Opera 1: Artigiani 96 - Anno: 1996 10 stampe cibachrome 100x200X10 inscatolate su box di plexglass Opera 2: Pressa - Anno 2007/2011 Videoinstallazione con monitor 60 pollici montato su struttura con ventilatore industriale. Data: 16 -18 maggio, ore 10 - 20.30 Ciriaco Campus espone una serie di suoi lavori nel parco pensile dell'Auditorium Parco della Musica di Roma, in occasione della IV edizione del Festival del Verde e del Paesaggio in programma dal 16 maggio. Il primo lavoro sono 10 grandi fotografie di 2 metri x uno della serie di 20 realizzata nel 1996 dal titolo Artigiani 96 e montate su un contenitore in plexiglass. Si tratta di una galleria di foto/sculture di artigiani della periferia romana nelle quali Campus, impiegando strumenti linguistici vicini al mondo della pubblicità e della moda, registra l'integrità fisica dell'uomo a fine millennio, sia in opposizione con le alterazioni e manipolazioni dei performers Posthuman degli anni '90 e sia per sottolineare la realtà del lavoro, oggi sempre più smaterializzato e globalizzato. Lo scopo è quello di realizzare con mezzi moderni, posa e centralità classica, un album statuario di mestieri ancora in essere alla fine del secolo scorso; le immagini spogliate di valenze eroiche o romantiche ( vedi Il quarto stato di Pellizza da Volpedo) evidenziano con fissità realista l'ambiente di un set fotografico dove artigiani modello, (o modelli di artigiani) si mostrano in tutta la loro semplice presenzialità. Questo lavoro sarà inoltre esposto nel 2006 in varie città italiane nella mostra “Il corpo del lavoro in cento anni di arte italiana”. Il secondo lavoro è parte di una videoinstallazione, Laboratorio da campo, già presentato alla 54° Biennale di Venezia e composto da una grande tenda da campo dove era allestito un laboratorio di emergenza per la riparazione degli strumenti contenenti la storia mediatica dell'umanità. La parte esposta all'Auditorium, dal titolo Pressa, è costituita da un monitor di 60 pollici montato su struttura con ventilatore nel cui schermo appaiono, de-sincronizzate, 1500 immagini della storia politica, costume, cultura, spettacolo, scienza ... dell'ultimo mezzo secolo. Le immagini vengono sistematicamente, una per una, accartocciate e schiacciate da una pressa industriale.


L’artista ha scelto le immagini sulla base non solo dell’interesse personale (anche se attorno a questo fanno perno) o di quello specifico di una generazione, ma più in generale sulla base del vissuto collettivo e più precisamente del suo immaginario televisivo, essendo quasi tutte le immagini il frutto di quella memoria. Sono infatti presenti immagini di accadimenti presenti nei ricordi di tutti, accanto ad altre insignificanti che pure stanno, mai utilizzate, sepolte da qualche parte. Il rumore ritmato prodotto dallo schiacciamento della pressa da un lato, e l’apparire della sequenza infinita di immagini dall’altro, fanno perdere la cognizione del tempo. Si viene risucchiati in una spirale ipnotica: emerge dalla memoria una data immagine, la si riconosce, ma non si ha il tempo di abbandonarsi ad essa perché, impietosa, viene distrutta ed appare quella successiva. L’azione della pressa, che non ha valenze “negative”, instaura invece una sorta di gara tra lo spettatore e la sua mente sul filo del ricordo. L’archivio è disposto in modo del tutto casuale: l’assassinio di Kennedy o la caduta del muro di Berlino, stanno accanto alla foto di una vetrina o alla pubblicità di una bibita. Il risultato di questo accostamento è la perdita di “valore”, un livellamento tra ciò che è ritenuto importante e ciò che non lo è. Nell'accostamento Campus ha solo evitato che questa vicinanza generasse facili considerazioni retoriche o moralistiche.

Ciriaco Campus nasce a Bitti, in Sardegna. Si diploma in Scultura all'Accademia di Brera nel 1976. Dagli anni 90 gli argomenti centrali della sua attività artistica sono i temi legati alla Comunicazione e alla Memoria. Realizza installazioni e videoinstallazioni, anche di grandi dimensioni, sempre e comunque site specific.Tra le mostre più recenti, dal 2000 in poi, si ricordano: la finta ristrutturazione di un’ala della Galleria Comunale di Roma, attuale Macro. Un’installazione di 400 mq. nel torrione San Matteo di Castel Sant’Angelo dal titolo By Life Camp. Il campo umanitario nei giardini di Palazzo Zenobio a Venezia nel 2002. Il fotoromanzo Il più bel sogno della mia vita di Palazzo Venezia, a Roma nel 2003. La video installazione Scuola di Equitazione nel Palazzo Reale di Napoli nel 2004. Il 1° Concorso Europeo di Cibo Naturale a Strasburgo e il 2° alla Galleria Nazionale di Arte Moderna di Roma nel 2005. I cibi inesistenti in uno stand alla “Biofach” di Norimberga. La nave dei folli, performance sul fiume Tevere nel 2006. La Pressa, una macchina rumorosa che “piega e schiaccia” le immagini della memoria mediatica degli ultimi 50 anni, proposta in modi diversi a Roma, Berlino e Venezia dal 2007 al 2011. La videoinstallazione Repair Lab/Laboratorio da campo all'Arsenale, nel 2011 alla 54° Biennale d'Arte di Venezia, dove in una grande tenda da campo allestisce un laboratorio di emergenza per la riparazione degli strumenti contenenti la storia mediatica dell'umanità. Vive e lavora a Roma, dove è docente di Scultura all’Accademia di Belle Arti.


“FESTIVAL DEL VERDE E DEL PAESAGGIO”, A ROMA 17/05/2014Rai "FESTIVAL DEL VERDE E DEL PAESAGGIO", A ROMA Evento dedicato all'architettura del paesaggio, al piacere del giardinaggio, alla conoscenza delle piante, al design da esterni, il "Festival del verde e del paesaggio"è giunto alla IV° edizione. Si tratta di un grande contenitore che utilizza diversi linguaggi per promuovere la cultura del verde in modo semplice, partendo da un'idea etica di armonia e bellezza. L'area esositiva (oltre 25 mila mq.) è allestita sul Parco pensile dell'Auditorium Parco della Musica di Roma fino a domenica.Due i concorsi proposti in parallelo:"Avventure Creative" (realizzazione di giardini temporanei) e "Balconi di Roma" (riservato a [ ... ]


Festival Verde e Paesaggio Roma dal 16 al 18 Maggio 2014 www.festivaldelverdeedelpaesaggio.it

Il 16, 17, e 18 maggio 2014 al Parco Pensile dell’Auditorium Parco della Musica di Roma debutta il Festival del Verde e del Paesaggio, che con Giardininterrazza e altre iniziative costituisce il piÚ importante appuntamento vivaistico e paesaggistico in Italia, dedicato ai diversi campi e linguaggi del paesaggio contemporaneo.


16 17 18 maggio 2014 "FESTA DEL VERDE E DEL PAESAGGIO"

16 17 18 maggio 2014 Una passeggiata di oltre un chilometro in continuo movimento, tra profumi, colori e varietĂ di piante. Maggiori informazioni http://www.fiori-forchette.com/products/a16-17-18-maggio-2014-

festa-del-verde-e-del-paesaggio/


Festival del Verde e del Paesaggio

DAL 16 AL 18 MAGGIO 2014, IV EDIZIONE, PARCO PENSILE - AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA - ROMA Il Festival del Verde e del Paesaggio è l’evento dedicato all’architettura del paesaggio, al piacere del giardinaggio, alla conoscenza delle piante, al design da esterni. E’ un grande contenitore che utilizza diversi linguaggi per promuovere la cultura del verde in modo semplice, colto, divertente e spettacolare, partendo da un’idea etica di armonia e bellezza.


La quarta edizione è in programma il 16, 17 e 18 maggio 2014 sul Parco pensile dell’Auditorium Parco della Musica di Roma. Nato come evento nazionale ha con il tempo allargato i suoi orizzonti, raggiungendo oggi rilevanza internazionale. Un appuntamento originale ed entusiasmante, un vero e proprio viaggio attraverso le suggestioni, le professionalità, le passioni legate al paesaggio e al verde esplorato in tutte le sue declinazioni. E’ una manifestazione aperta che celebra il verde inteso come stile di vita contemporaneo, una festa dalle mille sfaccettature che spazia dalla sperimentazione paesaggistica alla produzione vivaistica d’eccellenza, dalla progettazione di balconi e giardini alla creatività artistica, artigianale e musicale, dal verde verticale alla valorizzazione degli spazi urbani, dai corsi di giardinaggio ai laboratori didattici per bambini. L’area espositiva di oltre 25.000 mq tra le cupole dell’Auditorium di Renzo Piano, il numero di espositori sempre più numerosi ad ogni edizione, i premi e concorsi prestigiosi che suscitano crescente interesse negli addetti ai lavori, il flusso di visitatori in costante aumento, fanno del Festival del Verde e del Paesaggio una bellissima storia di come la crisi economica possa diventare un’opportunità. Il Festival ha tenuto a battesimo tante storie di successo, scoprendo realtà imprenditoriali che nella manifestazione hanno trovato il loro trampolino di lancio, riconoscendo giovani talenti che grazie ai concorsi si sono potuti affermare nella professione, sostenendo iniziative di solidarietà sociale che hanno trovato interlocutori e fattive nuove collaborazioni. Ecco qualche anticipazione sui contenuti dell’edizione 2014. La mostra “Follie d’Autore”, curata da Franco Zagari, in cui i progettisti sono chiamati a ideare e realizzare installazioni di paesaggio in piena libertà creativa. In questi anni si è confermata come l’appuntamento più importante in Italia sulla sperimentazione del giardino, raccogliendo consensi in tutta la comunità scientifica e presso il pubblico del Festival. Intrigante il tema di questa edizione 2014: “Il giardino luogo preveggente”. Come di consueto, in parallelo, si svolgono due concorsi di paesaggio: “Avventure Creative”, destinato ad architetti paesaggisti per l’allestimento di giardini temporanei. La commissione per la selezione dei progetti è presieduta da Fabio Di Carlo, e il tema di questa edizione è “Innamorarsi in Giardino”. “Balconi per Roma”, concorso nazionale destinato agli under 30, per la selezione di nove proposte sperimentali di balconi in città. La commissione per la selezione dei progetti è presieduta da Franco Panzini. Una sezione a parte è dedicata ai giardini applicati: veri giardini realizzati da chi per mestiere fa la manutenzione del verde. Per chi cerca spunti per i propri spazi verdi ecco anche la mostra mercato, sezione dedicata alle ultime tendenze del verde e del design da esterni, in cui acquistare le piante più rare dai migliori produttori italiani gli oggetti, i mobili e i complementi da esterno, i prodotti artigiani più raffinati, i corsi di giardinaggio. E poi ancora presentazioni, incontri, iniziative dedicate ai bambini, corsi pratici di giardinaggio, istallazioni di artisti, performance musicali. Una cura speciale è dedicata allo spazio incontri, che ospiterà anche la scuola di giardinaggio: il progetto sarà firmato da Carlo Contesso per Linea Giardini di Andrea Veglianti. L’area verrà allestita in collaborazione con EMU, eccellenza del “made in Italy”, e la tecnologia delle pergotende proposte da Coverture. Anche quest’anno Florovivaistica del Lazio eArredopallet affiancheranno l’organizzazione con il loro prezioso contributo. Sarà il teatro di tanti eventi importanti, tra cui la presentazione ufficiale della pianta di rosa fiorita che il celebre produttore di rose Barni ha ibridato e dedicato a Micol Fontana in occasione dei suoi 100 anni. Una “tre giorni” tematica tutta da vivere, dedicata non solo a chi si dedica al verde per professione, ma anche a chi il verde lo ama o ne è solo incuriosito, e a chi semplicemente desideri vivere un’oasi urbana dedicata a piante e giardini. Info: Auditorium Parco della Musica - Via Pietro de Coubertin Roma - Dalle ore 10 alle ore 20,30 Ingresso euro 10,00 Redazione Floraviva


Con il Festival del Verde e del Paesaggio si celebra e promuove la cultura green

Roma, 9 mag. - (Adnkronos) - Dalla sperimentazione paesaggistica alla produzione vivaistica, dalla progettazione di balconi e giardini alla creatività artistica, artigianale e musicale, dal verde verticale alla valorizzazione degli spazi urbani, dai corsi di giardinaggio ai laboratori didattici per bambini. Così il Festival del Verde e del Paesaggio, in programma il 16, 17 e 18 maggio 2014 sul Parco pensile dell'Auditorium Parco della Musica di Roma, celebra e promuovere la cultura del verde. In questa quarta edizione è prevista la mostra ''Follie d'Autore'', curata da Franco Zagari, in cui i progettisti sono chiamati a ideare e realizzare installazioni di paesaggio. Il tema di quest'anno è ''Il giardino luogo preveggente''. Come di consueto, in parallelo, si svolgono due concorsi di paesaggio: ''Avventure Creative'', destinato ad architetti paesaggisti per l'allestimento di giardini temporanei e ''Balconi per Roma'', concorso nazionale destinato agli under 30, per la selezione di nove proposte sperimentali di balconi in città. Una sezione a parte é dedicata ai giardini applicati: veri giardini realizzati da chi per mestiere fa la manutenzione del verde.Per chi cerca spunti per i propri spazi verdi ecco anche la mostra mercato, sezione dedicata alle ultime tendenze del verde e del design da esterni.


17MAY 2014

FESTIVAL DEL VERDE E DEL PAESAGGIO / AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA – ROMA Posted in Architecture - Landscape by * FORMAKERS ENG-The Festival of the Green and Landscape (Festival del Verde e del Paesaggio) is the event dedicated to the Architecture of the Landscape, to the love for gardening, the knowledge of plants, the outdoor design. It is a big container that uses different languages to promote the culture of green in a simple, sofisticated, funny and spectacular way, starting from an ethical idea of harmony and beauty. ITA- Il Festival del Verde e del Paesaggio è l’evento dedicato all’architettura del paesaggio, al piacere del giardinaggio, alla conoscenza delle piante, al design da esterni. E’ un grande contenitore che utilizza diversi linguaggi per promuovere la cultura del verde in modo semplice, colto, divertente e spettacolare, partendo da un’idea etica di armonia e bellezza. La quarta edizione è in programma il 16, 17 e 18 maggio 2014 sul Parco pensile dell’Auditorium Parco della Musica di Roma. Nato come evento nazionale ha con il tempo allargato i suoi orizzonti, raggiungendo oggi rilevanza internazionale.

© Festival del Verde e del Paesaggio

Un appuntamento originale ed entusiasmante, un vero e proprio viaggio attraverso le suggestioni, le professionalità, le passioni legate al paesaggio e al verde esplorato in tutte le sue declinazioni. E’ una manifestazione aperta che celebra il verde inteso come stile di vita contemporaneo, una festa dalle mille sfaccettature che spazia dalla sperimentazione paesaggistica alla produzione vivaistica d’eccellenza, dalla progettazione di balconi e giardini alla creatività artistica,


artigianale e musicale, dal verde verticale alla valorizzazione degli spazi urbani, dai corsi di giardinaggio ai laboratori didattici per bambini. L’area espositiva di oltre 25.000 mq tra le cupole dell’Auditorium di Renzo Piano, il numero di espositori sempre più numerosi ad ogni edizione, i premi e concorsi prestigiosi che suscitano crescente interesse negli addetti ai lavori, il flusso di visitatori in costante aumento, fanno del Festival del Verde e del Paesaggio una bellissima storia di come la crisi economica possa diventare un’opportunità. Il Festival ha tenuto a battesimo tante storie di successo, scoprendo realtà imprenditoriali che nella manifestazione hanno trovato il loro trampolino di lancio, riconoscendo giovani talenti che grazie ai concorsi si sono potuti affermare nella professione, sostenendo iniziative di solidarietà sociale che hanno trovato interlocutori e fattive nuove collaborazioni. Ecco qualche anticipazione sui contenuti dell’edizione 2014. La mostra “Follie d’Autore”, curata da Franco Zagari, in cui i progettisti sono chiamati a ideare e realizzare installazioni di paesaggio in piena libertà creativa. In questi anni si è confermata come l’appuntamento più importante in Italia sulla sperimentazione del giardino, raccogliendo consensi in tutta la comunità scientifica e presso il pubblico del Festival. Intrigante il tema di questa edizione 2014: “Il giardino luogo preveggente”. Come di consueto, in parallelo, si svolgono due concorsi di paesaggio: “Avventure Creative”, destinato ad architetti paesaggisti per l’allestimento di giardini temporanei. La commissione per la selezione dei progetti è presieduta da Fabio Di Carlo, e il tema di questa edizione è “Innamorarsi in Giardino”.

© Festival del Verde e del Paesaggio - SARA GANGEMI

“Balconi per Roma”, concorso nazionale destinato agli under 30, per la selezione di nove proposte sperimentali di balconi in città. La commissione per la selezione dei progetti è presieduta da Franco Panzini.Una sezione a parte é dedicata ai giardini applicati: veri giardini realizzati da chi per mestiere fa la manutenzione del verde. Per chi cerca spunti per i propri spazi verdi ecco anche la mostra mercato, sezione dedicata alle ultime tendenze del verde e del design da esterni, in cui acquistare le piante più rare dai migliori produttori italiani gli oggetti, i mobili e i complementi da esterno, i prodotti artigiani più raffinati, i corsi di giardinaggio. E poi ancora presentazioni, incontri, iniziative dedicate ai bambini, corsi pratici di giardinaggio, istallazioni di artisti, performance musicali. Una cura speciale è dedicata allo spazio incontri, che ospiterà anche la scuola di giardinaggio: il progetto sarà firmato da Carlo Contesso per Linea Giardini di Andrea Veglianti. L’area verrà allestita in collaborazione con EMU, eccellenza del “made in Italy”, e la tecnologia delle pergotende proposte da Coverture. Anche quest’anno Florovivaistica del Lazio e Arredopallet affiancheranno l’organizzazione con il loro prezioso contributo. Sarà il teatro di tanti eventi importanti, tra cui la presentazione ufficiale della pianta di rosa fiorita che il celebre produttore di rose Barni ha ibridato e dedicato a Micol Fontana in occasione dei suoi 100 anni. Una “tre giorni” tematica tutta da vivere, dedicata non solo a chi si dedica al verde per professione, ma anche a chi il verde lo ama o ne è solo incuriosito, e a chi semplicemente desideri vivere un’oasi urbana dedicata a piante e giardini. LE CURIOSITA’ DEL FESTIVAL Melograno superstar! I melograni al Festival accolgono i visitatori punteggiando le gradinate della cavea e definendo le Follie d’Autore nell’allestimento di Franco Zagari.


© Festival del Verde e del Paesaggio - STUDIO AR+PA

Un melograno al giorno leva il medico di torno: la melagrana ha molte proprietà benefiche per l’organismo: in particolare sull’apparato cardiovascolare e circolatorio. Ma non solo. Il melograno, secondo quanto dimostrato dalle più recenti ricerche, è infatti ricco di sostanze che possono contribuire a proteggerci dalle allergie. Il frutto degli dèi è un vero farmaco naturale. Oltre ad essere considerato un portafortuna ed un simbolo di fertilità, gli scienziati hanno riscoperto le proprietà curative che già gli antichi egiziani conoscevano e ne fanno un tocccasano per la salute. Dai semi di melograna si ricava un prezioso olio, molto ricco penetrante che contribuisce a nutrire la pelle, ripristinando in particolare i livelli di Acido Ialuronico, e contrastando i radicali liberi. Utilizzare cosmetici a base di melograno, pertanto, significa usufruire di tutti i componenti bioattivi presenti al suo interno per supportare la lotta del viso contro l'età e contro: rughe e perdita di tono, macchie, disidratazione e pelle secca. Di questo frutto viene usato proprio tutto solo i semi, ma anche la radice come disinfettante. Alcune ricerche sembra gli riconoscano un efficace azione anti tumorale. La FRUTTA URBANA è il primo progetto in Italia sulla mappatura, la raccolta e la distribuzione della frutta che cresce nei parchi e nei giardini urbani.L’obiettivo è quello di promuovere e incentivare la presenza e il consumo della frutta che cresce in città.

© Festival del Verde e del Paesaggio


La frutta e i frutteti urbani possono diventare una risorsa importante per la comunità e lo spazio pubblico dal punto di vista didattico, ecologico, sociale, urbanistico e paesaggistico. Durante tutta la manifestazione, chiunque potrà partecipare per dare una mano o un’idea, per imparare o scambiare, per mangiare e assaggiare, per condividere competenze ed esperienze sul tema della frutta in città! Le iniziative organizzate dal Collettivo Frutta Urbana per diffondere il progetto e i suoi obiettivi e per coinvolgere attivamente le persone sono: • raccogliere la frutta direttamente dal nostro albero, • segnalare gli alberi da frutta su una grande mappa di Roma, • consumare spiedini di frutta e frullati freschi preparati al momento. Non mancheranno alcuni brevi laboratori sulle infinite possibilità di trasformare, presentare e consumare la frutta fresca: Giorgio Peis in arte SardWonder - Alchemist Gardener propone De Gustibus/Fruit Alchemist Lab sabato pomeriggio dalle 15.00 alle 19.30 Elaborazione di bevande, cocktail e succhi a base di frutta ed erbe che il visitatore potrà decidere secondo i propri gusti. SardWonder parte dalla tua materia prima e crea un mix di sapori e aromi che ti guiderà nelle stagioni ... un racconto laborioso fatto di frutti spezie e fiori. L’Attrice giardiniera (e guerrigliera) Lorenza Zambon “Il vero giardinaggio non è faccenda di consumo, di riviste patinate.Perché per essere giardinieri non occorre possedere un giardino.

© Festival del Verde e del Paesaggio

Il giardino è il pianeta e noi tutti ci viviamo in mezzo.” Una vera e propria ideologa antesignana del pensiero che ha generato il movimento e le azioni dei “guerrilla gardener” . Teatrante da sempre, nel 2000 Lorenza Zambon ha imboccato una via del tutto originale impegnandosi in esperimenti di “ibridazione” del teatro con la sua passione, maniacale, per le piante, i giardini, i paesggi. Questo ha portato ad una personalissima linea di ricerca e a una variegata pratica di teatro-fuori-dai-teatri popolata, appunto, da strani ibridi: gli spettacoli sono pensati per essere rappresentati ed agiti in luoghi naturali come parchi, giardini, boschi, campagne oppure per portare frammenti di natura vivente all'interno di spazi non tradizionali. Nasce così il fortunato corso di giardinaggio visionario. Al Festival del Verde e del Paesaggio (17 maggio alle ore 15 presso il Giardino Pensile dell’Auditorium Parco della Musica a Roma) Lorenza Zambon porterà la sua terza lezione, che vede i semi come protagonisti assoluti, In cui si narra di semi che sono come piccole astronavi e che viaggiano nel tempo, di erbacce che ricuciono gli strappi nella rete della vita, di fiori delle bombe, di metropoli del futuro, dell’esplosione degli orti di città, delle verdure che colonizzano i balconi, del dilagare del guerrilla gardening …. della semina di nuovi paesaggi. Si diffondono gli insegnamenti di maestri giardinieri insospettabili, piccoli giardinieri planetari privi di potere, pieni di potenza … come quella giovane americana che ha creato una fattoria sotto a un grattacielo o quella grande donna indiana che lotta per i semi del futuro … E ancora si forniscono istruzioni per costruire un orto metropolitano da passeggio o per farsi complici di liberi semi . Come afferma lei stessa, sono “Tecniche ed ispirazioni, o meglio istigazioni per un giardinaggio fuori dai giardini. I fiori commestibili : "Che bel fiore, quasi quasi me lo mangio" Al Festival del Verde ampia selezione dei fiori commestibili, ecco un breve elnco con l’indicazione delle loro proprietà e qualche idea gastronomica. Decisamente divertente il petalo di Magnolia fritto o i tagliolini alla lavanda! Lavanda Proprietà: virtù antinfiammatorie e antireumatiche. Ottima quindi in caso di dolori reumatici di origine articolare o muscolare, quali torcicollo, sciatica, lombaggine e mal di schiena.


© Festival del Verde e del Paesaggio

Per le sue proprietà analgesiche e antinevralgiche, è un efficace rimedio in caso di mal di testa. utile anche nelle affezioni infettive urogenitali, riducendo al contempo anche i dolori mestruali. Uso: Dolce, speziato e profumato, un tocco in più in piatti salati (es i tagliolini alla lavanda) e dolci (a Marsiglia fanno un biscotto tipico all’aroma di lavanda, le “navette”). Magnolia Proprietà: abbassa la pressione, oltre a controllare il battito del cuore e donare un senso di calma. Uso: i petali sono squisiti cucinati fritti con la pastella, come le cotolette….Nasturzio Proprietà: Favorisce il sonno quando l'insonnia non è troppo renitente, aiuta a diminuire la tosse nei raffreddori ed inoltre è espettorante. Previene la caduta dei capelli e favorisce la loro crescita. Contiene una sostanza antibiotica battericida ed agisce anche come leggero afrodisiaco. Uso: Di sapore un poco piccante, s'impiega in insalate, mescolato col prezzemolo, estragone dragoncello) ed erba cipollina, anche per zuppe, creme, salse, pollo, torte, formaggi, carpaccio, carni, dolci e bevande. Begonia Proprietà: sono ricchi di vitamine, minerali e proteine oltre ad essere rinfrescanti e antiinfianimatori. Uso: A seconda del colore il sapore cambia.

© Festival del Verde e del Paesaggio

Quello rosso ha un sapore acido che ricorda un poco il limone, appropriato per cucinare carni, preparare sorbetti, gelati, creme dolci o insalate di frutta; quello bianco ha un sapore acido rinfrescante e al tempo stesso dolce, lo possiamo usare


tanto per insalate come per la panna montata, dolci, creme, formaggi; bagnati con cioccolato o cristallizzati... Geranio Proprietà: Buon astringente, leggermente diuretico, utile per le irritazioni alla gola e per l'ulcera allo stomaco. Uso: Data la sua varietà di gusti fruttati e floreali di gradevole sapore e aroma, possiamo usarlo per diversi piatti, vini, liquori. Soprattutto eccelle il sorbetto di Geranio che si utilizza per dolci, bevande e sorbetti. Rosa canina Proprietà: Ricco di vitamine A, B e C, è anche astringente e diuretico. Uso: I suoi petali si possono usare per profumare sughi di carne o volatili, si può anche usare in insalate di frutta, risotti, pasticcini, sorbetti, gelati, cioccolati, yogurt, cioccolatini o anche cristallizzati Viola del pensiero Proprietà: Benefico per l'apparato renale e per il derma, oltre alle sue proprietà antiossidanti. Uso: Di sapore dolce e soave, usato per crostate, formaggi, piatti di pesce, carni, insalate, torte, dolci, salsa verde, con gelati, cristallizzati o fritti. Garofano cinese Proprietà: Di sapore dolce e profumato, pulisce la flora intestinale. È ideale per combattere vertigini, nervosismo e palpitazioni, in effetti possiamo dire che è un cardiotonico.

© Festival del Verde e del Paesaggio - FRUTTA URBANA

Uso: Fiori ideali per sciroppi, insalate, creme, salse, frutta, carni, succhi di frutta, vini e pasticcini. Bocche di leone Proprietà: Ricco di minerali, proteine, amminoacidi, vitamina A, B, C, emolliente locale e leggero stimolante. Uso: Di gradevole profumo, si utilizza in insalate, tartine, pasta, carne, sorbetti, yogurt, anche ripieni di paté, formaggi cremosi, caviale, ecc. Dalia Proprietà: Calma la tosse (bechico), antibiotico contro l'herpes labiale, leggermente diuretico e digestivo. Uso: Dall'aroma gradevole, colorito e di sapore dolce, può essere usato per realizzare dolci, confetture, creme, zuppe, torte, tartine e insalate. Petunia Proprietà: Grande apporto minerale e vitaminico. Buono per calmare la tosse . Uso: Ideale per accompagnare sfoglie di cioccolato, formaggi, carni, volatili, insalate, salse, creme e ogni tipo di dolce. Tagete Proprietà: Buon digestivo, epatico e utile contro le flatulenze. Uso: Sono squisiti e danno un tocco speciale in cucina a tartine, insalate, guarnizioni, sorbetti e crostate LE TEMATICHE PIU'ATTUALI: La quarta edizione del Festival del Verde e del Paesaggio si annuncia densa di spunti e iniziative interessanti. La mostra “Follie d’Autore”, laboratorio di idee che propone progetti d’avanguardia, presenta quest’anno progetti di autori molto diversi tra loro per esperienze, età e attitudini.


© Festival del Verde e del Paesaggio - CZSTUDIO ASSOCIATI

Il paesaggio e il verde come tema ricorrente, punto di partenza per una presa di coscienza dell’impatto che le nostre scelte hanno sulla qualità della vita, soprattutto in città. Il tema “Il giardino luogo preveggente” ha dato forma a progetti che sono una vera e propria esortazione a riappropriarsi del paesaggio con stratificazioni, contaminazioni, interventi soggettivi a beneficio di tutti, e accorciando la distanza tra chi progetta e chi fruisce.Assumono un ruolo primario le piante spontanee, i semi, i luoghi dimenticati e abbandonati. Il progettista e il giardiniere recuperano una consapevolezza del vero, assecondano la natura che li guida nella realizzazione di un tutt’uno armonico e accogliente, sia esso un’aiola abbandonata, un piccolo balcone, il proprio giardino o un parco pubblico. In questa stessa filosofia rientra la presenza dell’attrice giardiniera Lorenza Zambon, vera e propria interprete del pensiero che negli USA ha generato movimenti come i guerrilla gardeners e che possiamo riassumere con la sua celebre dichiarazione “Il vero giardinaggio non è faccenda di consumo, di riviste patinate. Perché per essere giardinieri non occorre possedere un giardino. Il giardino è il pianeta e noi tutti ci viviamo in mezzo.” Due i lavori dell’artista Ciriaco Campus. La Pressa è un paesaggio mediatico dell’umanità degli ultimi 50 anni mostrato attraverso 1500 immagini schiacciate da una macchina industriale.Le grandi fotografie di Artigiani 96 rappresentano l'integrità fisica dell'uomo e la realtà del lavoro oggi sempre più smaterializzati e globalizzati. In questo contesto si collocano perfettamente il concorso nazionale destinato agli under 30, “Balconi per Roma”, per la selezione di nove proposte sperimentali di balconi in città, le “Avventure Creative”, destinato ad architetti paesaggisti per l’allestimento di giardini temporanei.


© Festival del Verde e del Paesaggio - CZSTUDIO ASSOCIATI

In linea con il programma del Festival i corsi per bambini e il progetto con le scuole, perché sin da piccoli si comprenda l’importanza dell’amore per il verde e per il paesaggio; la sezione Open Gardens che conduce alla scoperta dei giardini delle splendide sedi degli Istituti Stranieri a Roma, alla scoperta della cultura giardiniera e paesaggistica di paesi lontani. Come di consueto non mancheranno la mostra mercato, i giardini applicati con le loro originali declinazioni di piante di ogni tipo, il premio letterario, le performance musicali, una variegata offerta culinaria, i dibattiti, i corsi di giardinaggio. L’evento botanico più atteso sarà la presentazione ufficiale della pianta di rosa fiorita che il celebre produttore di rose Barni ha ibridato e dedicato a Micol Fontana in occasione dei suoi 100 anni. Tre giorni da dedicare al paesaggio, al verde e alla natura, perché se è vero che i luoghi in cui viviamo connotano e definiscono la qualità della nostra esistenza val la pena di dedicare loro un po’ di attenzione …..


FREENEWSPOS.COM “FESTIVAL DEL VERDE E DEL PAESAGGIO”, A ROMA 17 Maggio 2014 12:52:16 Rai “FESTIVAL DEL VERDE E DEL PAESAGGIO”, A ROMAEvento dedicato all’architettura del paesaggio, al piacere del giardinaggio, alla conoscenza delle piante, al design da esterni, il “Festival del verde e del paesaggio”è giunto alla IV° edizione.

Relazione di seguito a me

Si tratta di un grande contenitore che utilizza diversi linguaggi per promuovere la cultura del verde in modo semplice, partendo da un’idea etica di armonia e bellezza.L’area esositiva (oltre 25 mila mq.) è allestita sul Parco pensile dell’Auditorium Parco della Musica di Roma fino a domenica.Due i concorsi proposti in parallelo:”Avventure Creative” (realizzazione di giardini temporanei) e “Balconi di Roma” (riservato a under 30).


FREQUENCY.COM

http://www.frequency.com/video/festival-del-verde-e-del-paesaggio-2013/165154048/-/5-100336


Festival del Verde e del Paesaggio Dal 16 al 18 Maggio presso l'Auditorium Parco della Musica

Promotore: Festival del Verde e del Paesaggio Dove: Auditorium, Viale Pietro de Coubertin 30 Roma Quando: Dal 16/05/2014 al 18/05/2014 Orario: Dalle 10:00 alle 20:30 Sito: http://www.festivaldelverdeedelpaesaggio.it/

Il 16 17 18 maggio torna il Festival del Verde e del Paesaggio, l'atteso appuntamento per gli appassionati del verde organizzato sul Parco Pensile dell'Auditorium Parco della Musica di Roma, giunto alla quarta edizione. Un chilometro di esposizione tra piante, fiori, giardini sperimentali, sorprendenti installazioni di architettura del paesaggio, arredamento e design da esterni, artigianato e arte contemporanea. Area giochi e laboratori a tema dedicati ai bambini, pic-nic sull’erba, bistrò e aperitivi con musica jazz completano il piacere di partecipare ad un evento cosÏ originale!


Tra gli appuntamenti da non perdere le sorprendenti installazioni di Paesaggio delle “Follie d’Autore”, mostra curata da Franco Zagari, i giardini temporanei realizzati dai vincitori del concorso “Avventure creative: innamorarsi in giardino” e i “Balconi per Roma”, 9 balconi a cui ispirarsi ideati da giovani progettisti under 30. Oggetti, arredamento, proposte inusuali e creative da giardino; un’area dedicata ai bambini con giochi e laboratori a tema, i consigli del dr. Green - il medico delle piante, corsi di giardinaggio, di orticoltura e progettazione gratuiti per tutti i visitatori. Pic-nic sull’erba, bistrò e aperitivi con musica jazz completano il piacere di partecipare ad un evento così originale. Lungo il percorso dei giardini pensili dell’Auditorium nei tre giorni del Festival del Verde e del Paesaggio, si ammirano le sperimentazioni delle Follie d’Autore, gli allestimenti di Avventure creative e le proposte di Balconi per Roma, si acquistano le piante più rare e più belle dei migliori vivai italiani, gli oggetti, i mobili, i complementi da esterno, si scoprono spunti e proposte di paesaggisti e architetti. Grandi e piccoli possono seguire corsi, assistere ad incontri, ascoltare musica, assaggiare prelibatezze circondati per tre giorni dal verde nella magnifica cornice dell’Auditorium di Renzo Piano. Garden Show Il Garden Show del Festival del Verde e del Paesaggio mette in mostra le ultime tendenze del verde e del design da esterni. Nei tre giorni di manifestazione si acquistano le piante più rare e più belle dei migliori vivai italiani, gli oggetti, i mobili e i complementi da esterno dei negozi ed antiquari più selezionati, si scoprono spunti e proposte di designer e artigiani, lungo un percorso di oltre un chilometro nella magnifica cornice dell’Auditorium di Renzo Piano. Per ulteriori informazioni: www.festivaldelverdeedelpaesaggio.it/garden-show Follie d’Autore Nella sezione curata da Franco Zagari, il Festival del Verde e del Paesaggio invita gli autori a ideare e realizzare, in piena libertà creativa, installazioni di paesaggio. Per ulteriori informazioni: www.festivaldelverdeedelpaesaggio.it/follie-dautore Avventure creative: innamorarsi in giardino Concorso di progettazione per l’allestimento di giardini temporanei. La


commissione per la selezione dei progetti è presieduta da Fabio Di Carlo. Per ulteriori informazioni:www.festivaldelverdeedelpaesaggio.it/concorsi2014/avventurecreative Balconi per Roma Concorso di progettazione under 30, per selezionare nove proposte sperimentali di balconi in città. La commissione per la selezione dei progetti è presieduta da Franco Panzini. Per ulteriori informazioni:www.festivaldelverdeedelpaesaggio.it/concorsi2014/balconi-perroma Racconto breve sotto le foglie Concorso nazionale di scrittura. Per ulteriori informazioni: www.festivaldelverdeedelpaesaggio.it/concorsi2014/raccontobreve-sotto-le-foglie Premi Il Festival del Verde e del Paesaggio assegna ogni anno un riconoscimento ad ogni sezione: 7 sculture originali raffiguranti un albero, simbolo iconografico del paesaggio e della natura, di solidità energia e generosità. I premi vengono assegnati da giurie composte da addetti ai lavori, giornalisti e appassionati del settore. e inoltre… Presentazioni e incontri Spazio bambini Corsi e applicazioni pratiche di giardinaggio Installazioni di artisti Performance musicali

INGRESSO Biglietto: intero € 10,00 / Under 26: € 8,00 / Under 12 gratuito


QUARTA EDIZIONE PER IL FESTIVAL DEL VERDE E DEL PAESAGGIO A ROMA Auditorium Parco della Musica Viale Pietro de Coubertin,30 Tel: 0680241281

Torna la manifestazione dedicata ai terrazzi, balconi e giardini dal 16/05/2014 al 18/05/2014

Il 16, 17 e 18 maggio torna il “Festival del Verde e del Paesaggio”, lamanifestazione dedicata al verde in tutte le sue declinazioni. Il Parco Pensile dell’Auditorium Parco della Musica aprirà i suoi spazi a giardinieri, garden designer, paesaggisti, architetti, vivaisti e artigiani che per tre giorni metteranno a disposizione del pubblico la loro esperienza. Si potrà acquistare il necessario per trasformare e abbellire i propri giardini e terrazzi, e partecipare alla mostra mercato, sezione dedicata alle ultime tendenze del verde e del design da esterni, presentazioni, incontri, iniziative dedicate ai bambini, corsi pratici di giardinaggio, istallazioni di artisti, performance musicali.

Festival del Verde e del Paesaggio Auditorium Parco della Musica Viale de Coubertin, 30 dal 16 al 18 maggio 2014 ore 10 info:0680241281; info@musicaperroma.it


GIARDINAGGIOINDOOR.IT Festival del Verde e del Paesaggio 2014

Il Festival del Verde e del Paesaggio è l’evento dedicato all’architettura del paesaggio, al piacere del giardinaggio, alla conoscenza delle piante, al design da esterni. E’ un grande contenitore che utilizza diversi linguaggi per promuovere la cultura del verde in modo semplice, colto, divertente e spettacolare, partendo da un’idea etica di armonia e bellezza. La quarta edizione è in programma il 16, 17 e 18 maggio 2014 sul Parco pensile dell’Auditorium Parco della Musica di Roma. Nato come evento nazionale ha con il tempo allargato i suoi orizzonti, raggiungendo oggi rilevanza internazionale. Un appuntamento originale ed entusiasmante, un vero e proprio viaggio attraverso le suggestioni, le professionalità, le passioni legate al paesaggio e al verde esplorato in tutte le sue declinazioni. E’ una manifestazione aperta che celebra il verde inteso come stile di vita contemporaneo, una festa dalle mille sfaccettature che spazia dalla sperimentazione paesaggistica alla produzione vivaistica d’eccellenza, dalla progettazione di balconi e giardini alla creatività artistica, artigianale e musicale, dal verde verticale alla valorizzazione degli spazi urbani, dai corsi di giardinaggio ai laboratori didattici per bambini. L’area espositiva di oltre 25.000 mq tra le cupole dell’Auditorium di Renzo Piano, il numero di espositori sempre più numerosi ad ogni edizione, i premi e concorsi prestigiosi che suscitano crescente interesse negli addetti ai lavori, il flusso di visitatori in costante aumento, fanno del Festival del Verde e del Paesaggio una bellissima storia di come la crisi economica possa diventare un’opportunità. Il Festival ha tenuto a battesimo tante storie di successo, scoprendo realtà imprenditoriali che nella manifestazione hanno trovato il loro trampolino di lancio, riconoscendo giovani talenti che grazie ai concorsi si sono potuti affermare nella professione, sostenendo iniziative di solidarietà sociale che hanno trovato interlocutori e fattive nuove collaborazioni. Ecco qualche anticipazione sui contenuti dell’edizione 2014. La mostra “Follie d’Autore”, curata da Franco Zagari, in cui i progettisti sono chiamati a ideare e realizzare installazioni di paesaggio in piena libertà creativa. In questi anni si è confermata come l’appuntamento più importante in Italia sulla sperimentazione del giardino, raccogliendo consensi in tutta la comunità scientifica e presso il pubblico del Festival. Intrigante il tema di questa edizione 2014: “Il giardino luogo preveggente”. Come di consueto, in parallelo, si svolgono due concorsi di paesaggio: “Avventure Creative”, destinato ad architetti paesaggisti per l’allestimento di giardini temporanei. La commissione per la selezione dei progetti è presieduta da Fabio Di Carlo, e il tema di questa edizione è “Innamorarsi in Giardino”. “Balconi per Roma”, concorso nazionale destinato agli under 30, per la selezione di nove proposte sperimentali di balconi in città. La commissione per la selezione dei progetti è presieduta da Franco Panzini. Una sezione a parte é dedicata ai giardini applicati: veri giardini realizzati da chi per mestiere fa la manutenzione del verde. Per chi cerca spunti per i propri spazi verdi ecco anche la mostra mercato, sezione dedicata alle ultime tendenze del verde e del design da esterni, in cui acquistare le piante più rare dai migliori produttori italiani gli oggetti, i mobili e i complementi da esterno, i prodotti artigiani più raffinati, i corsi di giardinaggio. E poi ancora presentazioni, incontri, iniziative dedicate ai bambini, corsi pratici di giardinaggio, istallazioni di artisti, performance musicali. Una cura speciale è dedicata allo spazio incontri, che ospiterà anche la scuola di giardinaggio: il progetto sarà firmato da Carlo Contesso per Linea Giardini di Andrea Veglianti. L’area verrà allestita in collaborazione con EMU, eccellenza del “made in Italy”, e la tecnologia delle pergotende proposte da Coverture. Anche quest’anno Florovivaistica del Lazio e Arredopallet affiancheranno l’organizzazione con il loro prezioso contributo. Sarà il teatro di tanti eventi importanti, tra cui la presentazione ufficiale della pianta di rosa fiorita che il celebre produttore di rose Barni ha ibridato e dedicato a Micol Fontana in occasione dei suoi 100 anni. Una “tre giorni” tematica tutta da vivere, dedicata non solo a chi si dedica al verde per professione, ma anche a chi il verde lo ama o ne è solo incuriosito, e a chi semplicemente desideri vivere un’oasi urbana dedicata a piante e giardini. INFO: Auditorium Parco della Musica – Via Pietro de Coubertin Roma – Dalle ore 10 alle ore 20,30 Ingresso euro 10,00


GIARDINI IN VIAGGIO DI LAURA PIROVANO Festival del verde e del paesaggio edizione 2014, di Michela Pasquali Pubblicato da Laura Pirovano alle 12:37 pm nella Giardini e luoghi Ecco un bel resoconto del Festival dell’amica paesaggista Michela Pasquali di Linaria rete: Decisamente il Festival del Verde e del Paesaggio non è solo un’esposizione di piante e fiori o di attrezzatura e arredo da giardino. E’ ben lontana anche dall’essere solo una bella mostra sulle tendenze e le mode del momento. E’ senz’altro di più. Intanto la sede: è ospitata nel Parco Pensile dell’Auditorium Parco della Musica, quello progettato da Renzo Piano, una delle realtà culturali più importanti di Roma. Ma a mio parere l’aspetto più interessante e che distingue questa manifestazioni da tutte le altre è proprio la dimensione culturale che ben si mescola con la parte anche commerciale dell’evento. Gaia Zadra, l’ideatrice della manifestazione, insieme all’artista Ciriaco Campus, fin dalla prima edizione nel 2010 ha coinvolto diversi docenti di architettura del paesaggio, tra i quali Franco Zagari, Fabio Di Carlo e Franco Panzini che sono responsabili dei tre diversi concorsi dove paesaggisti, architetti e botanici hanno la possibilità di raccontare alcune delle più innovative visioni su giardino e paesaggio. Così anche quest’anno abbiamo visto nove balconi diversi, progettati e costruiti da giovani che hanno partecipato al concorso dedicato agli under 30. Poi altri sette allestimenti per il concorso Avventure Creative, giardini ispirati al complesso tema di quest’anno, innamorarsi in giardino, e poi le ormai notissime Follie d’Autore, curate da Franco Zagari che invita a ogni edizione paesaggisti e architetti sempre diversi per ideare e realizzare, in piena libertà, installazioni di paesaggio. L’atmosfera che si respira è si di chi cerca qualche pianta, libro, arredo per completare il proprio spazio verde, ma è soprattutto pieno di persone che si scambiano opinioni, si conoscono, collaborano, partecipano… Insomma tre giorni intensi, dal 16 al 18 maggio, con laboratori, consulenze, workshops, incontri, spettacoli e presentazioni, oltre al concorso letterario Racconto breve sotto le foglie che raccontano i molteplici linguaggi del mondo dei giardini e del paesaggio. Ma gli appuntamenti sono tanti e troppo numerosi per essere tutti elencati qui e ridotti a un semplice elenco di nomi e titoli, raccomando quindi la visita, per quest’anno, alla pagina web dedicata e dall’anno prossimo consiglio un viaggio a Roma per la quinta edizione del Festival. Un bel modo per farci riflettere sul ruolo e l’importanza del verde in città e sollecitare tutti noi, progettisti o meno, a immaginare nuove idee, tipologie e tecnologie da adattare e adottare nelle nostre case, sui terrazzi, nei giardini e cortili, ma anche nello spazio pubblico. Foto1: WorkOut di Stefania Politi

Foto 2: aLtrOVE…Oltre l’essenza di Giulia Attardi, Eufemia Giannetti, Elisa Lumaca, Lorenzo Felicioni

foto prese da www.festivaldelverdeedelpaesaggio.it/


Gossip.Libero.it Dal 16 al 18 maggio 2014 la IV edizione del Festival del Verde e del Paesaggio Green City 23 ore fa

Il Festival del Verde e del Paesaggio è l'evento dedicato all'architettura del paesaggio, al piacere del giardinaggio, alla conoscenza delle piante, al design da esterni.. Ecco qualche anticipazione sui contenuti dell'edizione 2014. La mostra ...


Greencity.it Dal 16 al 18 maggio 2014 la IV edizione del Festival del Verde e del Paesaggio Il Festival del Verde e del Paesaggio è l’evento dedicato all’architettura del paesaggio, al piacere del giardinaggio, alla conoscenza delle piante, al design da esterni. Pubblicata il: 29/04/2014 11:28 Redazione Green City

La quarta edizione del Festival del Verde e del Paesaggio è in programma il 16, 17 e 18 maggio 2014 sul Parco pensile dell’Auditorium Parco della Musica di Roma. Nato come evento nazionale ha con il tempo allargato i suoi orizzonti, raggiungendo oggi rilevanza internazionale. Un appuntamento originale ed entusiasmante, un vero e proprio viaggio attraverso le suggestioni, le professionalità, le passioni legate al paesaggio e al verde esplorato in tutte le sue declinazioni. E’ una manifestazione aperta che celebra il verde inteso come stile di vita contemporaneo, una festa dalle mille sfaccettature che spazia dalla sperimentazione paesaggistica alla produzione vivaistica d’eccellenza, dalla progettazione di balconi e giardini alla creatività artistica, artigianale e musicale, dal verde verticale alla valorizzazione degli spazi urbani, dai corsi di giardinaggio ai laboratori didattici per bambini.


Ecco qualche anticipazione sui contenuti dell’edizione 2014. La mostra “Follie d’Autore”, curata da Franco Zagari, in cui i progettisti sono chiamati a ideare e realizzare installazioni di paesaggio in piena libertà creativa. In questi anni si è confermata come l’appuntamento più importante in Italia sulla sperimentazione del giardino, raccogliendo consensi in tutta la comunità scientifica e presso il pubblico del Festival. Intrigante il tema di questa edizione 2014: “Il giardino luogo preveggente”. Come di consueto, in parallelo, si svolgono due concorsi di paesaggio: •

“Avventure Creative”, destinato ad architetti paesaggisti per l’allestimento di giardini temporanei. La commissione per la selezione dei progetti è presieduta da Fabio Di Carlo, e il tema di questa edizione è “Innamorarsi in Giardino”. “Balconi per Roma”, concorso nazionale destinato agli under 30, per la selezione di nove proposte sperimentali di balconi in città. La commissione per la selezione dei progetti è presieduta da Franco Panzini.

Una sezione a parte é dedicata ai giardini applicati: veri giardini realizzati da chi per mestiere fa la manutenzione del verde. Per chi cerca spunti per i propri spazi verdi ecco anche la mostra mercato,sezione dedicata alle ultime tendenze del verde e del design da esterni, in cui acquistare le piante più rare dai migliori produttori italiani gli oggetti, i mobili e i complementi da esterno, i prodotti artigiani più raffinati, i corsi di giardinaggio. E poi ancora presentazioni, incontri, iniziative dedicate ai bambini, corsi pratici di giardinaggio, istallazioni di artisti, performance musicali. Una cura speciale è dedicata allo spazio incontri, che ospiterà anche la scuola di giardinaggio: il progetto sarà firmato da Carlo Contesso per Linea Giardini di Andrea Veglianti. L’area verrà allestita in collaborazione con EMU, eccellenza del “made in Italy”, e la tecnologia delle pergotende proposte da Coverture. Anche quest’anno Florovivaistica del Lazio e Arredopallet affiancheranno l’organizzazione con il loro prezioso contributo. Sarà il teatro di tanti eventi importanti, tra cui la presentazione ufficiale della pianta di rosa fiorita che il celebre produttore di rose Barni ha ibridato e dedicato a Micol Fontana in occasione dei suoi 100 anni.


Festival del Verde e del Paesaggio, la IV edizione dal 16 al 18 maggio al Parco Pensile – Auditorium Parco della Musica – Roma By Giuseppe on 28 aprile 2014

Il Festival del Verde e del Paesaggio è l’evento dedicato all’architettura del paesaggio, al piacere del giardinaggio, alla conoscenza delle piante, al design da esterni. E’ un grande contenitore che utilizza diversi linguaggi per promuovere la cultura del verde in modo semplice, colto, divertente e spettacolare, partendo da un’idea etica di armonia e bellezza. La quarta edizione è in programma il 16, 17 e 18 maggio 2014 sul Parco pensile dell’Auditorium Parco della Musica di Roma. Nato come evento nazionale ha con il tempo allargato i suoi orizzonti, raggiungendo oggi rilevanza internazionale. Un appuntamento originale ed entusiasmante, un vero e proprio viaggio attraverso le suggestioni, le professionalità, le passioni legate al paesaggio e al verde esplorato in tutte le sue declinazioni. E’ una manifestazione aperta che celebra il verde inteso come stile di vita contemporaneo, una festa dalle mille sfaccettature che spazia dalla sperimentazione paesaggistica alla produzione vivaistica d’eccellenza, dalla progettazione di balconi e giardini alla creatività artistica, artigianale e musicale, dal verde verticale alla valorizzazione degli spazi urbani, dai corsi di giardinaggio ai laboratori didattici per bambini. L’area espositiva di oltre 25.000 mq tra le cupole dell’Auditorium di Renzo Piano, il numero di espositori sempre più numerosi ad ogni edizione, i premi e concorsi prestigiosi che suscitano crescente interesse negli addetti ai lavori, il flusso di visitatori in costante aumento, fanno del


Festival del Verde e del Paesaggio una bellissima storia di come la crisi economica possa diventare un’opportunità. Il Festival ha tenuto a battesimo tante storie di successo, scoprendo realtà imprenditoriali che nella manifestazione hanno trovato il loro trampolino di lancio,riconoscendo giovani talenti che grazie ai concorsi si sono potuti affermare nella professione,sostenendo iniziative di solidarietà sociale che hanno trovato interlocutori e fattive nuove collaborazioni. Ecco qualche anticipazione sui contenuti dell’edizione 2014. La mostra “Follie d’Autore”, curata da Franco Zagari, in cui i progettisti sono chiamati a ideare e realizzare installazioni di paesaggio in piena libertà creativa. In questi anni si è confermata come l’appuntamento più importante in Italia sulla sperimentazione del giardino, raccogliendo consensi in tutta la comunità scientifica e presso il pubblico del Festival. Intrigante il tema di questa edizione 2014: “Il giardino luogo preveggente”. Come di consueto, in parallelo, si svolgono due concorsi di paesaggio: •

“Avventure Creative”, destinato ad architetti paesaggisti per l’allestimento di giardini temporanei. La commissione per la selezione dei progetti è presieduta da Fabio Di Carlo, e il tema di questa edizione è “Innamorarsi in Giardino”.

“Balconi per Roma”, concorso nazionale destinato agli under 30, per la selezione di nove proposte sperimentali di balconi in città. La commissione per la selezione dei progetti è presieduta da Franco Panzini.

Una sezione a parte é dedicata ai giardini applicati: veri giardini realizzati da chi per mestiere fa la manutenzione del verde. Per chi cerca spunti per i propri spazi verdi ecco anche la mostra mercato, sezione dedicata alle ultime tendenze del verde e del design da esterni, in cui acquistare le piante più rare dai migliori produttori italiani gli oggetti, i mobili e i complementi da esterno, i prodotti artigiani più raffinati, i corsi di giardinaggio. E poi ancora presentazioni, incontri, iniziative dedicate ai bambini, corsi pratici di giardinaggio, istallazioni di artisti, performance musicali. Una cura speciale è dedicata allo spazio incontri, che ospiterà anche la scuola di giardinaggio: il progetto sarà firmato da Carlo Contesso per Linea Giardini di Andrea Veglianti. L’area verrà allestita in collaborazione conEMU, eccellenza del “made in Italy”, e la tecnologia delle pergotende proposte da Coverture. Anche quest’anno Florovivaistica del Lazio e Arredopallet affiancheranno l’organizzazione con il loro prezioso contributo. Sarà il teatro di tanti eventi importanti, tra cui la presentazione ufficiale della pianta di rosa fiorita che il celebre produttore di rose Barni ha ibridato e dedicato a Micol Fontana in occasione dei suoi 100 anni. Una “tre giorni” tematica tutta da vivere, dedicata non solo a chi si dedica al verde per professione, ma anche a chi il verde lo ama o ne è solo incuriosito, e a chi semplicemente desideri vivere un’oasi urbana dedicata a piante e giardini.


Orto weblog :: quattro passi tra l'orto e il giardino

Festival del Verde e del Paesaggio maggio 11, 2014

Il 16 17 18 maggio torna il Festival del Verde e del Paesaggio, l’atteso appuntamento per appassionati di gardening organizzato sul Parco Pensile dell’Auditorium Parco della Musica di Roma, giunto alla quarta edizione. Tra le particolarità di quest’anno i giardini dimostrativi di Carlo Contesso, la Rosa che


Barni ha dedicato a Micol Fontana, per la prima volta in vendita al pubblico, oltre a collezioni di iris, melograni e hydrangee, piante spontanee, gladioli nani ed erbacee da ombra.

Si svolgeranno corsi di giardinaggio gratuiti per tutti i nostri visitatori, organizzati in collaborazione alla Scuola Agraria del Parco di Monza, alle associazioni AIAS e AIPC, e ad alcuni prestigiosi esponenti del vivaismo italiano, tra cui Vittorio Barni (rose), Roberto Taddei (ortensie), Vincenzo Nardi(erbacee) e Giuseppe Messina (agrumi). Come ogni anno i consigli e le cure del Dr. Green – il medico delle piante e le consulenze gratuite dei garden designer per progettare o risistemare il proprio spazio outdoor. Area giochi, corsi e laboratori gratuiti sulla natura dedicati ai bambini, organizzati dall’Associazione G. Eco in collaborazione con la Città del Sole. Pic-nic sull’erba, bistrò, golosità bio per i più piccoli e aperitivi jazz, completano il piacere di partecipare ad un evento così originale.


16Ma ggi o2014


IL-COLOSSEO.IT FESTIVAL DEL VERDE E DEL PAESAGGIO ALL’AUDITORIUM maggio 8th, 2014

Il prossimo weekend, dal 16 al 18 maggio torna, all’Auditorium Parco della Musica, il Festival del Verde e del Paesaggio, l’atteso appuntamento per gli appassionati del verde, giunto alla quarta edizione. Un chilometro di esposizione tra piante, fiori, giardini sperimentali, sorprendenti installazioni di architettura del paesaggio, arredamento e design da esterni, artigianato e arte contemporanea. Tra gli appuntamenti da non perdere, le sorprendenti installazioni di Paesaggio delle “Follie d’Autore“, i giardini temporanei realizzati dai vincitori del concorso “Avventure creative: innamorarsi in giardino” e i “Balconi per Roma“, 9 balconi a cui ispirarsi ideati da giovani progettisti under 30. L’ingresso e’ dalle 10:00 alle 20:30 e costa 10 € 10,00 ( 8 € per gli under 26, gratuito per gli under 12) Per maggiori informazioni visitate il sito ufficiale della manifestazione


ART & SHOW – ROMA È IN FIORE AL FESTIVAL DEL VERDE E DEL PAESAGGIO SU MAGGIO 12 | IN ART & SHOW, FRESCHE DI OGGI | DA CLAUDIA BOCCINI+ | CON 0 COMMENTI Torna a Roma, dal 16 al 18 maggio 2014, la quarta edizione del Festival del Verde e del Paesaggio, nella coinvolgente cornice dei giardini pensili dell’Auditorium Parco della Musica, progettato da Renzo Piano. I gusci delle tre sale da concerto verranno letteralmente prese d’assalto da fiori, piante, installazioni naturali e allestimenti curati da creativi del verde, in un appuntamento fruibile da appassionati e curiosi di ogni età, che potranno partecipare a corsi , migliorare le proprie tecniche di giardinaggio, scoprire come creare un’isola verde anche su un piccolo balcone.


Auditorium Parco della Musica – Festival del Verde installazione Good Design

Il Festival del Verde e del Paesaggio, che occupa uno spazio di oltre 25.000 mq e può contare su espositori internazionali, non ha nulla a che vedere con una classica mostra mercato: è un grande contenitore che utilizza linguaggi numerosi e diversi per sviluppare un’idea etica in cui l’armonia e la bellezza sottolineano la cultura del verde, dando spazio a realtà imprenditoriali innovative, fatte di talento e passione.

Auditorium Parco della Musica – Festival del Verde installazione La panchina di Marcovaldo

Punto focale della manifestazione è il Garden Show, mostra-mercato con le ultime novità del verde, le tendenze dei designer, l’oggettistica e gli arredi da esterno che si sviluppa su un percorso di oltre un chilometro . Una sezione speciale dell’evento sarà dedicata alle “Follie d’Autore”, curata da Franco Zagari,


installazioni paesaggistiche creative e sperimentali (quest’anno il tema assegnato è “Il giardino luogo preveggente”) ed ai concorsi di progettazione di giardini temporanei e di balconi cittadini “Avventure creative: innamorarsi in giardino” e “Balconi per Roma”, quest’ultimo riservato agli under 30.

Auditorium Parco della Musica – Festival del verde installazione Guardalla

Non mancano incontri musicali, corsi di giardinaggio tematici e la possibilità di avvalersi di consulenze gratuite per la progettazione di esterni, mentre ai più piccoli è dedicato lo spazio “Il Giardino dei bambini”con giochi e laboratori ambientali. Nell’area food, spazio alle produzioni artigianali, al bio ed ai prodotti del mercato equo e solidale.

La ristorazione al Festival è curata da Ethicatering, che utilizza i prodotti di LiberaTerra confiscati alle mafie o confezionati nelle carceri, come i cioccolatini ed i biscotti. All’ora di pranzo verranno proposti alimenti leggeri e di sapore mediterraneo, come cous cous, friselle, pomodorini e humus di ceci. Informazioni utili: Festival del Paesaggio Auditorium Parco della Musica Viale Pietro de Coubertin – 00196 Roma Dal 16 al 18 maggio, ingresso ore 10.00-20.30 Biglietto di ingresso € 10, previste riduzioni


ILGENERALISTA.IT Sorridere Sempre…incessantemente anche dinanzi alle avversità

III FESTIVAL DEL VERDE E DEL PAESAGGIO: 100MQ PER LE IMPRESE CNA A PREZZO SCONTATO marzo 23, 2014 · di ilgeneralista ·

in Allinfo news, Festival, Società, The City. ·

Dal 16 al 18 maggio sulle terrazze dell’Auditorium Parco della Musica un evento unico di incontro tra professionisti, istituzioni e grande pubblico. Dieci spazi di area nuda da 10mq ciascuno al costo di 300 euro più Iva dedicati ad artigianato di qualità, bioedilizia e manutenzione della casa. E’ l’opportunità offerta alle imprese della Cna di Roma che anche quest’anno potranno prendere parte alFestival del Verde e del Paesaggio , giunto alla terza edizione. La manifestazione è una grande opportunità economica per artigiani dell’artistico, edili e impiantisti che potranno farsi conoscere: l’anno scorso sono stati oltre 16mila i visitatori che hanno affollato gli originali padiglioni a cielo aperto, tra giovani, famiglie, bambini e anziani cui si rivolge la manifestazione. All’interno del Festival del Verde e del Paesaggio 2014 un’area di 100 mq viene dedicata alla promozione delle aziende artigianali di Cna Roma che, oltre ad esporre e vendere i loro prodotti, daranno dimostrazioni della loro abilità e maestria. Tre le categorie: artigianato di qualità (restauro, ceramica e decorazioni, vimini, giunco e materiali simili, tessitura, ferro battuto, lavorazione del legno, lavorazione della pietra, lavorazione del vetro, con un focus sull’art de la table); prodotti del territorio (con degustazioni e vendita dei prodotti) e manutenzione e servizi per la casa (bioedilizia e risparmio energetico). Sono esclusi i produttori di porte, finestre e verande.


20/5/2014

Il "Festival del verde e del paesaggio" tra le cupole dell'Auditorium - IlGiornale.it

cronache Home

Condividi:

Commenti:

Interni

Esteri

Cronache

Blog

Economia

Sport

Cultura

Tech

Milano

Motori

Speciali

Cucina

Cerca

Il "Festival del verde e del paesaggio" tra le cupole dell'Auditorium

0

La quarta edizione dell'evento registra un aumento dei visitatori del 35 per cento, rispetto al 2013. Una passeggiata di oltre un chilometro, tra giardini d'autore, balconi creativi, selezioni di piante rare e di "erbacce" sistemate ad arte Redazione - Dom, 18/05/2014 - 07:00

commenta

0

A Roma è «verdemania». Ben 7 mila visitatori al giorno invadono nel week end il giardino pensile dell'Auditorium della musica di Renzo Piano, per scoprire come piante e fiori possono riconquistarsi uno spazio tra cemento, asfalto e mattoni del tessuto urbano. É in occasioni come la tre-giorni deil «Festival del verde e del paesaggio» che si scopre quanto la gente soffra del soffocante grigiore cittadino. Lo dice il successo della passeggiata di oltre un chilometro, tra giardini d'autore, balconi creativi, selezioni di piante rare e di «erbacce» sistemate ad arte, corsi di giardinaggio per grandi e piccoli, performance musicali e angoli di letteratura, tavole imbandite e buon vino. I visitatori sono il 35 per cento in più, rispetto al 2013. «Siamo molto contenti - dice l'organizzatrice e ideatrice del Festival, Gaia Zadra-, perchè intorno a noi vediamo un clima festoso e grande soddisfazione da parte di tutti. Espositori, visitatori, e tutti i partecipanti al Festival condividono con noi questa edizione che ha prodotto ottimi risultati». La quarta edizione dell'evento dedicato al paesaggio, al piacere del giardinaggio, alla conoscenza delle piante e al design da esterni si trasforma in una festa familiare, in cui si possono scegliere alberi da frutto, bulbi, piante acquatiche e carnivore, rampicanti, cactus, rose antiche e moderne. E si possono trovare mille idee di design su come arredare veri giardini, grandi terrazze e piccoli balconi nei 25000 metri quadri tra le cupole dell'Auditorium, dove sono ben 200 gli espositori . Le varietà botaniche sono tante, quest'anno c'è per la prima volta in vendita al pubblico anche la rosa bianca e carnosa che il vivaio Barni di Pistoia ha dedicato alla grande stilista Micol Fontana, l'ultima delle tre famose sorelle, che ha appena compiuto 100 anni. E poi, collezioni di iris, melograni e hydrangee, piante spontanee, gladioli nani ed erbacee da ombra. Ma l'aspetto forse più interessante è quello culturale e «social», che mobilita ad esempio giovani progettisti under30 per un concorso che premia l'allestimento del tipico balcone di città. C'è chi, nel piccolo spazio all'aria aperta, crea giochi di specchi barocchi e chi punta sulle atmosfere esotiche, chi arreda con fasci di tradizionali erbe da cucina e chi con intelligente ironia fa diventare il balcone una mini-palestra, con l'aiuto di una bicicletta rotta ad uso cyclette-vogatore. É quest'ultimo progetto, «WorkOut» di Stefania Politi, a vincere il concorso «Balconi per Roma» . I Premi del Festival vanno anche alle «Follie d'Autore», che trasformano dei fazzoletti di terra in «messaggi» per salvare il pianeta . Nella sezione, palestra creativa dei progettisti più attuali, primeggia l'istallazione di Matteo Aimini dal titolo « Micro Resilienza», realizzata da Sara Fontana, Matteo Roveda, Edoardo Ticozzi. Il concorso letterario «Racconti sotto le foglie» lo vince Corrado Roda, con «Un prato di acqua verde». Per le «Avventure Creative», che avevano quest'anno il tema innamorarsi in giardino, il primo è «ALtrOVE... Oltre l'essenza» di Giulia Attardi, Eufemia Giannetti, Elisa Lumaca, Lorenzo Felicioni. Mentre per la sezione «Giardini Applicati» vincitore è « U Giardino», di Maria Elena Marani. Il premio al miglior vivaio va a S'Orrosa per la notevole selezione di rose da Tè, noisette, cinesi e ibridi di gigantea. Possibile un giardino anche sulla caotica tangenziale est di Roma? Lo immaginano in

http://www.ilgiornale.it/news/interni/roma-festival-verde-e-paesaggio-cupole-dellauditorium-1020135.html

Inserisci le chiavi di ricerca Cerca

Europa ribelle 42%

€2,318 Raccolti su €5,500

97 Sostenitori

Sostieni

Crowdfunding: sostieni il reportage de ilGiornale

Info e Login

login

registrazione

edicola

Annunci Google

1/3


20/5/2014

Il "Festival del verde e del paesaggio" tra le cupole dell'Auditorium - IlGiornale.it vario modo gli studenti di architettura del Paesaggio dell'università La Sapienza e gli allievi dell'Accademia delle Belle Arti. Al Festival ci sono anche i racconti appesi come foglie ai rami degli alberi ; i libri e le poesie offerti per delle brevi e comode soste nel percorso natural-letterario di un originale labirinto; le mappe stradali delle piante da frutto, soprattutto arance ma anche ciliegie, fichi e maldorli,che si trovano nella capitale e possono essere a disposizione di tutti, evitando sprechi e riavvicinando i cittadini alla natura grazie a marmellate e prepèarazioni varie . Oltre ai migliori vivai italiani al festival partecipano grandi e piccoli marchi del design outdoor, con proposte classiche o inusuali. I corsi di giardinaggio sono gratuiti per tutti i visitatori e organizzati con noti esponenti del vivaismo italiano, tra cui Vittorio Barni (rose), Roberto Taddei (ortensie), Vincenzo Nardi (erbacee) e Giuseppe Messina (agrumi). L'Urban bBeauty tinta di verde si celebra in letture di libri sulla natura e in concerti, tra aperitivi «etici» e narrazioni di omeopatie urbane. Di tutto e di più, quando è «verdemania».

B&B e Hotel da 17€ trivago.it/B&B

trivago® B&B e Hotel fino a -78%. L'Hotel Ideale al Miglior Prezzo!

Bottega Verde 4.99

B&B e Hotel da 17€ trivago.it/B&B trivago® B&B e Hotel fino a -78%. L'Hotel Ideale al Miglior Prezzo!

T a g : festival verde paesaggio auditorium Roma ANNUNCI GOOGLE

Rimborsi Medici 19822006 consulcesi.it

345Milioni rimborsati a migliaia di medici! Il diritto NON è prescritto

ALT RI ART ICOLI

Pablo lancia la Juvecentus con il veleno nella coda

Osvaldo "fulmina" la Roma e fa volare la Juve a 99 punti

Arriva la Signora e Roma non vuole rivedere la guerra

Presentato a Roma il libro di Paolo Verdeschi, tennis e "ordinaria circolarità"

Editoriali Alfano si butta a sinistra di Alessandro Sallusti Vuole stringere un'alleanza strategica con Renzi dopo le europee e chiudere la porta a Forza Italia

Cucù Corrotti-cretini, che brutto derby di Marcello Veneziani

Renato Zero aggredito e rapinato a Roma

Da una parte i lestofanti e dall'altra i fanatici. È il nuovo bipolarismo in cui si sta infognando la democrazia italiana

Attiva Absolute ADSL. Hai ADSL e telefonate da 19,95€/mese.

L'opinione Nicola Porro Sulle tangenti siamo dei dilettanti

Marcello Foa Sempre in tv , sempre in v iaggio. Ma quando lav ora...

Nino Spirlì E gli etero?

Dan Segre Il Salone del Libro Torino e i camici bianchi a...

Davide Erba Ma che farsa le agenzie di rating!

Sabrina Cottone

http://www.ilgiornale.it/news/interni/roma-festival-verde-e-paesaggio-cupole-dellauditorium-1020135.html

2/3


Festival del Verde e del Paesaggio 06/05/2014 By Redazione [Traduttore-Translate]

Il Festival del Verde e del Paesaggio è l’evento dedicato all’architettura del paesaggio, al piacere del giardinaggio, alla conoscenza delle piante, al design da esterni. E’ un grande contenitore che utilizza diversi linguaggi per promuovere la cultura del verde in modo semplice, colto, divertente e spettacolare, partendo da un’idea etica di armonia e bellezza. Comunicato a cura di Barbara Manto & partners

La quarta edizione è in programma il 16, 17 e 18 maggio 2014 sul Parco pensile dell’Auditorium Parco della Musica di Roma. Nato come evento nazionale ha con il tempo allargato i suoi orizzonti, raggiungendo oggi rilevanza internazionale. Un appuntamento originale ed entusiasmante, un vero e proprio viaggio attraverso le suggestioni, le professionalità, le passioni legate al paesaggio e al verde esplorato in tutte le sue declinazioni. E’ una manifestazione aperta che celebra il verde inteso come stile di vita contemporaneo, una festa dalle mille sfaccettature che spazia dalla sperimentazione paesaggistica alla produzione vivaistica d’eccellenza, dalla progettazione di balconi e giardini alla creatività artistica, artigianale e musicale, dal verde verticale alla valorizzazione degli spazi urbani, dai corsi di giardinaggio ai laboratori didattici per bambini. L’area espositiva di oltre 25.000 mq tra le cupole dell’Auditorium di Renzo Piano, il numero di espositori sempre più numerosi ad ogni edizione, i premi e concorsi prestigiosi che suscitano crescente interesse negli addetti ai lavori, il flusso di visitatori in costante aumento, fanno del Festival del Verde e del Paesaggio una bellissima storia di come la crisi economica possa diventare un’opportunità. Il Festival ha tenuto a battesimo tante storie di successo, scoprendo realtà imprenditoriali che nella manifestazione hanno trovato il loro trampolino di lancio, riconoscendo giovani talenti che grazie ai concorsi si sono potuti affermare nella professione, sostenendo iniziative di solidarietà sociale che hanno trovato interlocutori e fattive nuove collaborazioni. Ecco qualche anticipazione sui contenuti dell’edizione 2014. La mostra “Follie d’Autore”, curata da Franco Zagari, in cui i progettisti sono chiamati a ideare e realizzare installazioni di paesaggio in piena libertà creativa. In questi anni si è confermata come l’appuntamento più importante in Italia sulla sperimentazione del giardino, raccogliendo consensi in tutta la comunità scientifica e presso il pubblico del Festival. Intrigante il tema di questa edizione 2014: “Il giardino luogo preveggente”. Come di consueto, in parallelo, si svolgono due concorsi di paesaggio: “Avventure Creative”, destinato ad architetti paesaggisti per l’allestimento di giardini temporanei. La commissione per la selezione dei progetti è presieduta da Fabio Di Carlo, e il tema di questa edizione è “Innamorarsi in Giardino”. “Balconi per Roma”, concorso nazionale destinato agli under 30, per la selezione di nove proposte sperimentali di balconi in città. La commissione per la selezione dei progetti è presieduta da Franco Panzini.

Una sezione a parte é dedicata ai giardini applicati: veri giardini realizzati da chi per mestiere fa la manutenzione del verde. Per chi cerca spunti per i propri spazi verdi ecco anche la mostra mercato, sezione dedicata alle ultime tendenze del verde e del design da esterni, in cui acquistare le piante più rare dai migliori produttori italiani gli oggetti, i mobili e i complementi da esterno, i prodotti artigiani più raffinati, i corsi di giardinaggio. E poi ancora presentazioni, incontri, iniziative dedicate ai bambini, corsi pratici di giardinaggio, istallazioni di artisti, performance musicali. Una cura speciale è dedicata allo spazio incontri, che ospiterà anche la scuola di giardinaggio: il progetto sarà firmato da Carlo Contesso per Linea Giardini di Andrea Veglianti. L’area verrà allestita in collaborazione con EMU, eccellenza del “made in Italy”, e la tecnologia delle pergotende proposte da Coverture. Anche quest’anno Florovivaistica del Lazio e Arredopallet affiancheranno l’organizzazione con il loro prezioso contributo. Sarà il teatro di tanti eventi importanti, tra cui la presentazione ufficiale della pianta di rosa fiorita che il celebre produttore di rose Barni ha ibridato e dedicato a Micol Fontana in occasione dei suoi 100 anni.


Una “tre giorni” tematica tutta da vivere, dedicata non solo a chi si dedica al verde per professione, ma anche a chi il verde lo ama o ne è solo incuriosito, e a chi semplicemente desideri vivere un’oasi urbana dedicata a piante e giardini.

Parco Pensile – Auditorium Parco della Musica – Roma Via Pietro de Coubertin Roma Dal 16 al 18 maggio 2014, IV edizione Dalle ore 10 alle ore 20,30 Ingresso euro 10,00 © 2014, Il Pensiero Artistico. Il Pensiero Artistico by “TOKONOMAWAY di Boninsegna Stefano” is licensed under a Creative Commons Attribuzione – Non commerciale 3.0 Unported License. Based on a work at www.ilpensieroartistico.eu. Permissions beyond the scope of this license may be available at http://www.ilpensieroartistico.eu/?page_id=647. L’utilizzo degli articoli è libero ma subordinato alla citazione della fonte ovvero “Il Pensiero Artistico”, con link all’url http://www.ilpensieroartistico.eu e alla citazione dell’autore dell’articolo. La licenza si intende libera solo per usi non commerciali. Per usi commerciali degli articoli contattare la redazione alla email redazione@ilpensieroartistico.eu. Parte dei testi possono provenire dai comunicati stampa ufficiali. Eventuali marchi terzi sono di proprietà delle rispettive aziende.


13/5/2014

4 idee per un week end all'insegna dei - In Toscana sulla strada del Chianti per - Il Sole 24 ORE

St a m pa l 'a r t i col o

Ch i u di

9 maggio 2014

4 idee per un week end all'insegna dei fiori di Lucilla Incorvat i

In T oscana sulla strada del Chianti per i veri appassionati di rose Chi vuole scoprire i segreti della rosa, la regina dei fiori per antonomasia, soprattutto le specie più sconosciute come quelle scoperte solo alla fine del XIX secolo quando sono giunte in Europa dalla Sira, dall'Iran e infine dall'estremo oriente, portando patrimoni genetici nuovi tra l'inizio di maggio e la metà di giugno per apprezzare con la vista e con l'olfatto questi fiori meravigliosi deve recarsi a Cavriglia (Arezzo) sulla strada del Chianti a circa 30 km da Firenze. Lì c'è Il Roseto Botanico "Carla Fineschi" che raccoglie dal 1967 specie e ibridi di rose da tutto il mondo. Rappresenta una collezione privata esclusiva, unica nel suo genere, senza fini di lucro, ma con l'unico interesse di costituire una collezione scientifica di materiale vivente. Il roseto iniziò a esistere, espandendosi poi anno per anno, su iniziativa di Gianfranco Fineschi, docente della Facoltà di medicina dell'Università Cattolica di Roma e si è potuto concretizzare solo in virtù di acquisizioni botaniche che sono state organizzate secondo schemi tassonomici precisi, acquisizioni che hanno portato il numero delle varietà di rosa oggi presenti a più di 6.000 Grazie alla facilità con cui le diverse specie di rose si possono ibridare dando luogo a ibridi fertili, sono state ottenute nuove varietà ma soprattutto sono stati introdotti caratteri genetici nuovi legati alla presenza di certi colori e di certi profumi fino ad allora sconosciuti. Tre i percorsi suggeriti: quello della Rose cosiddette botaniche; quello delle rose antiche e quello delle rose moderne. La zona è ricca di molte altre attrattive (Arezzo, Anghiari, uno dei più bei borghi d'Italia e molte altre località). Per dormire un opzione può essere alla Locanda Cuccuini nello stessa Cavriglia. In famiglia a Roma per il Festival del Verde e del Paesaggio 16,17,18 ecco le tre date da mettere in agenda per chi va a Roma oppure vuole recarsi nella capitale per un week end all'insegna del verde. In quelle date c'è la quarta edizione del festival del Verde e del Paesaggio. La manifestazione, che sarà ospitata nel parco pensile dell'Auditorium Parco della Musica, è un omaggio della Capitale al mondo dei fiori e del paesaggio. Saranno messi a disposizione del giardinaggio, verde verticale, fiori e molto altro 25mila metri quadrati dedicati ma soprattutto la manifestazione è anche un'occasione per trascorrere una giornata diversa perchi vi si reca con la famiglia. Sono previsti laboratori, giochi e divertenti attività a tema naturalistico per bambini di tutte le tà le età! I laboratori sono gratuiti e devono essere prenotati presso l'area bambini, fino a un massimo di 25 bambini a turno. C'è ad esempio quello in cui attraverso la costruzione di un pupazzetto dai "verdi" capelli (il Sarchiariccio), i bambini avranno la possibilità di osservare da vicino i semi, di riflettere sulle condizioni necessarie al loro sviluppo e, in seguito, di guardare il processo di germinazione e la crescita delle piante. Oppure quello in cui, attraverso un gioco interattivo (Rintraccia la traccia), i bambini avranno la possibilità di osservare da vicino alcune tracce animali, di riflettere su quali possano essere state le specie a produrle e di imparare come sia possibile scoprire quali siano gli "abitanti" di un ambiente anche quando non si vedono direttamente. Insomma, gioco divertenti in cui mettono le vesti un po' degli esploratori, un po' degli scienziati. Per tutte le info www.festivaldelverdeedelpaesaggio.it Franciacorta in fiore: con amici per assaporare le famose bollicine e partecipare ad un concorso di garden design . http://www.ilsole24ore.com/art/cultura/2014-05-08/4-idee-un-week-end-insegna-fiori--222122_PRN.shtml

1/2


13/5/2014

4 idee per un week end all'insegna dei - In Toscana sulla strada del Chianti per - Il Sole 24 ORE

Volete partecipare ad un concorso di garden design, così come accade nei grandi festival europei di paesaggio e architettura dedicati al verde? Bene allora la vostra meta è Bornato, un paesino medioevale delle Franciacorta dove nel weekend dal 16 al 18 maggio 2014 si terrà la sedicesima edizione di Franciacorta in Fiore, rassegna botanica organizzata dal Comune di Cazzago San Martino in collaborazione con la Pro Loco comunale. Al centro della manifestazione fiori e piante, rare e classiche ma anche fragranze e sapori. Oltre a ricevere da alcuni anni la Medaglia del Quirinale (anno 2010, 2011, 2012 e 2013), la rassegna gode del Patrocino di alcuni Ministeri, della Regione Lombardia, della Provincia di Brescia, della CCIAA di Brescia, dell'ERSAF regionale, dal FAI e dell'UNPLI. Da quest'anno la direzione artistica della rassegna include un giovane pool di architetti, agronomi e paesaggisti esperti nella progettazione del verde che selezionerà i partecipanti al concorso tra le figure professionali più competenti e abilitate. Tre i concorsi che sono stati istituiti: miglior stand espositivo dei Florovivaisti, la rosa più bella e La stanza in più, vale a dire uno spazio verde concepito come estensione della casa, come ambiente in grado di abbattere i confini tra interno ed esterno. L'aspetto più bello è che i giardini realizzati dai progettisti del verde possono essere valutati dai visitatori compilando la scheda allegata al catalogo distribuito alle biglietterie. Cascina Orlando, Castello Orlando, La Rocca, Palazzo Secco d'Aragona e Villa Fanti sarannp le cinque dimore della Franciacorta che faranno da cornice con i loro spazi espositivi. Per l'ospitalità sul sito www.franciacortainfiore.it sono indicati B&B e agriturismi dove dormire a partire da 80 euro a camera. Rotta al sud per assistere all'infiorata in uno dei più bei borghi D'Italia Tappeti artistici con petali dei fiori che nascono spontanei oppure con quelli di fiori coltivati per sopperire alla mancanza di alcuni colori. Da mesi si lavora a Cusano Mutri, uno dei più bei borghi d'Italia al confine tra il Molise e la Campania per assistere al tradizionale Festival Internazionale dell'infiorata. Gruppi di infioratori provenienti da tutto il mondo si sfidano nella composizione dei tipici "tappeti floreali". La migliore realizzazione artistica viene premiata da una giuria di esperti. La manifestazione, in programma dal 11/5 al 18/5, richiamana maestri infioratori provenienti da tutto il mondo. Dalla Sicilia alla Liguria i maestri infioratori italiani si danno appuntamento in questa piccola località. Partecipano perfino comitive di artisti provenienti dall'Argentina, dalla Spagna e finanche dal Giappone. La manifestazione trae origine da un'usanza religiosa che da tempo immemorabile si svolgeva nel borgo di Cusano Mutri, nel giorno del "Corpus Domini" (a giugno ). Dal 1995 è diventata una manifestazione artistica e culturale curata dalla Pro Loco e dell'Amministrazione Comunale. Durante lo svolgimento della manifestazione prendono il via laboratori artistico-didattici, convegni tematici e numerosi appuntamenti musicali. Il Festival Internazionale dell'Infiorata è stato inserito all'interno di ANCIxEXPO, un programma di eventi e comunicazione volto a promuovere Expo 2015. IL Festival è arricchito dall'esposizione dei giovani artisti della "Chiamata alle Arti", un progetto regionale di promozione dei talenti campani portato avanti dall'Osservatorio Culture Giovanili (OCPG). La mostra si svolge dal 16 al 18 maggio 2014. "Chiamata alle Arti" offre la possibilità a giovani con età compresa tra i 18 e i 35 anni di essere inseriti nell'archivio dinamico e di esporre le proprie opere attraverso la galleria virtuale online sul portale: www.chiamatallearti.it. Per tutte le altre info www.infioratainternazionale.com.

9 m aggio 2 01 4 P.I. 007 7 7 9 1 01 59 - © Copy right Il Sole 2 4 Ore - Tutti i diritti riserv ati

http://www.ilsole24ore.com/art/cultura/2014-05-08/4-idee-un-week-end-insegna-fiori--222122_PRN.shtml

2/2


IL SOLE 24 ORE Architettura del paesaggio, design e giardinaggio al Festival del verde e del paesaggio 14 maggio 2014

Tappeto

Architettura del paesaggio, design da esterni, giardinaggio. Sono gli ingredienti del Festival del verde e del paesaggio, dal 16 al 18 maggio all'Auditorium Parco della musica di Roma. Una manifestazione giunta alla quarta edizione che ha l'obiettivo di promuovere la cultura del verde, una festa dalle mille sfaccettature che passa dalla sperimentazione paesaggistica alla produzione vivaistica d'eccellenza, dalla progettazione di balconi e giardini alla valorizzazione degli spazi urbani, dai corsi di giardinaggio ai laboratori didattici per i bambini. Due concorsi di paesaggio Molti gli appuntamenti per i visitatori. Si parte dalla mostra "Follie d'autore", curata da Franco Zagari, nel quale i progettisti sono chiamati a creare installazioni di paesaggio sul tema "il giardino luogo preveggente". Due i concorsi di paesaggio. Il primo, "Avventure creative", dedicato agli architetti paesaggisti per l'allestimento di giardini temporanei. La commissione presieduta da Fabio Di Carlo selezionerà i progetti sl tema: "Innamorarsi in giardino". Il concorso nazionale "Balconi per Roma", destinato agli under 30, seleziona nove proposte sperimentali di balconi in città. La commissione per la selezione dei progetti è presieduta da Franco Panzini. Una selezione a parte è dedicata ai giardini applicati. Per chi è a caccia di spunti per i propri spazi verdi c'è una mostra mercato con le ultime tendenze del verde e del design da esterni.


Incontri e musica Poi presentazioni, incontri, iniziative per bambini, corsi di giardinaggio, installazioni di artisti e performance musicali, fra cui quella della Scoop Jazz band, una band di giornalisti, e non solo, uniti dalla passione per il jazz, la bossa e il blues (ore 18,30 il sabato e la domenica). FOTO Architettura del paesaggio, design e giardinaggio al Festival del verde e del paesaggio

Festival del verde e del paesaggio Auditorium Parco della musica Viale Pietro de Coubertin Roma Dal 16 al 18 maggio 2014 Dalle 10.00 alle 20.30


Iltaccodibacco.it Festival del Verde e del Paesaggio - IV Edizione

da venerdì 16 a domenica 18 maggio 2014 Auditorium Parco della Musica Roma Festival del Verde e del Paesaggio - IV Edizione AvventuraAVVENTURA Folklore e tradizioniFOLKLORE E TRADIZIONI Festival del Verde e del Paesaggio - IV Edizione 16,17 E 18 MAGGIO GIARDINI PENSILI DALLE 10 ALLE 20.30 AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA Biglietti: 10 euro IV edizione del Festival del Verde e del Paesaggio, la manifestazione vivaistica e paesaggistica dedicata alla diffusione della cultura del verde urbano e del suo inserimento negli spazi pubblici e privati. L’evento, che si è affermato come importante appuntamento nazionale, é realizzata da Eventi Urbani in collaborazione con La Fondazione Musica per Roma. Sul Parco pensile una festa lunga un chilometro con i migliori vivai italiani, giardini e installazioni di architetti del paesaggio, design e arredamento da esterni, corsi e laboratori per adulti e bambini, artigiani ricercati, musica e arte contemporanea. Per soddisfare il piacere del giardinaggio, si possono acquistare alberi da frutto, piante acquatiche, rampicanti, cactus, rose, un'infinita varietà per terrazzi, balconi e giardini. Tra gli appuntamenti da non mancare le sorprendenti installazioni di Paesaggio delle “Follie d’Autore”, mostra curata da Franco Zagari, i giardini temporanei realizzati dai vincitori del concorso “Avventure creative: innamorarsi in giardino”, e i “Balconi per Roma”, allestimenti creativi del tipico balcone di città selezionati da un contest riservato agli under 30. Oggetti, arredamento , antiquariato, proposte creative da giardino; giochi a tema per bambini, corsi di giardinaggio, orticoltura e progettazione di giardini, gratuiti per tutti i visitatori. Pic-nic sull’erba, bistrò e aperitivi con musica jazz completano il piacere di partecipare ad un evento così originale. I motivi di un successo superiore a ogni previsione, oltre 16.000 persone nella III edizione, sono da ricercare in una impostazione decisamente originale, che unisce il piacere di frequentare uno spazio di grande qualità in una veste che ne valorizza tutte le potenzialità, una cura attenta del pubblico con mille occasioni di raffinata convivialità, una intensa attività culturale e un mercato fortemente attraente perché grande, complesso e molto selezionato. Il Festival del Verde e del Paesaggio ha saputo interpretare una forte domanda fino ad ora invisibile e inespressa e accoglierla nella cornice di un vero e proprio Festival. L’appuntamento è destinato ad


un pubblico di professionisti ed appassionati e conta sulla partecipazione dei migliori produttori di piante, selezionati espositori di elementi di arredo da esterno, paesaggisti, architetti, artisti. All'interno del Festival si tengono incontri e tavole rotonde, workshop, laboratori ed interviste con personalità del mondo scientifico e culturale. Si organizzano inoltre stage a carattere formativo destinati ad indicare ai più giovani i nuovi sbocchi professionali nel settore della cura e progettazione del verde.

All'interno del Festival del Verde e del Paesaggio: Follie d’Autore. Il Festival del Verde e del Paesaggio invita, nella sezione curata dal Prof. Franco Zagari, 6 autori a ideare e realizzare, in piena libertà creativa, 6 installazioni di paesaggio. Balconi per Roma. Concorso nazionale destinato agli under 30, per selezionare 10 proposte sperimentali di balconi in città. Avventure creative. Concorso destinato a paesaggisti chiamati ad ideare e realizzare installazioni di paesaggio. Il tema del 2013 è “sedersi in giardino”. Giardini applicati. Selezione di progetti di giardini realizzati da architetti, paesaggisti e garden designer. Racconto breve sotto le foglie. Due cartelle per raccontare il proprio giardino reale o immaginario, vissuto o soltanto sognato, visitato o magari solo intravisto da un finestrino. Il Mercato del Festival. Sezione dedicata alle tendenze del verde e del design da esterni. Ne fanno parte i migliori produttori italiani di piante rare e da collezione, i mobili e i complementi da esterno delle aziende ed antiquari più selezionati, i designer più innovativi e gli artigiani più ricercati. Premi. Riconoscimenti assegnati a ciascuna sezione da giurie composta da addetti ai lavori, giornalisti e appassionati del settore. Incontri e dimostrazioni intorno all’orto biologico dell’Auditorium a cura dell’Associazione Valerio Daniel De Simoni: Biglietti: Intero 10 euro; Gratuità per i minori di 12 anni (da ritirare presso il botteghino); Gratuità per disabili e invalidi civili (da ritirare presso il botteghino) ; Ridotto giovani fino a 26 anni, 8 euro per info : www.festivaldelverdeedelpaesaggio.it Orari: Venerdì, Sabato, Domenica, dalle 10:00 alle 20:30 Orari biglietteria: Venerdì, Sabato e Domenica, dalle 09:30 alle 20:00 Riduzioni applicate nel solo periodo di prevendita: Parco della Musica Card, giovani fino a 26 anni, over 65 anni, American Express, Feltrinelli, Carta Per Due, Interclub, ACI, Bibliocard, Carta Giovani, Arion Card, CTS e cral convenzionati. Roma (Roma) Auditorium Parco della Musica ore 10:00 ingresso a pagamento 10 euro Info. 06 80241281 (clicca per ingrandire) WEB http://www.festivaldelverdeedelpae... Come arrivare Mostra mappa e indicazioni


www.edibrico.it

COPE_OK_OK_Copertina Giardino copia 8 19/05/14 07:56 Pagina 1

€ 3,00

in giardino fai da te

Sped. abb. post. DL 353/03 (conv. in L. 27/02/04 - N. 46) art.1 c.1 - DCB/AL

Bimestrale - Anno X - N. 48 - GIUGNO-LUGLIO 2014/3

CASETTA SULL’ALBERO LA costruzione passo-passo DI UN MONOLOCALE DI LEGNO RIALZATO DOVE TRASCORRERE UN WEEKEND SPECIALE CON VISTA SUL LAGO

GERANI SPETTACOLO IN CASA E FUORI IL BIOLAGO ECOLOGICO PER IL BAGNO D’ESTATE IL NOSTRO ALVEARE PRODUCE TANTO MIELE

IL GELSOMINO RALLEGRA IL VERDE INTORNO A NOI CALENDARIO DEI LAVORI DI GIUGNO-LUGLIO L’ORTO DEL PENSIONATO BASTA ALLA FAMIGLIA


 

   



#+ $ *")$#(+ !(&+ $%)"*&$#(+ + !)+ )&*#$ )"*%"+*)(#!*+)#&*#!("(+ (+%$! (+$('') (%+&*+ *"*+)&+)*%!)#$+(+&*+)'*+*&&*%)*+*(%'*+* *%'( )*'$+ *''%*(%"$+ )&+ %$(''$+ %'$+ $)&( #)#"'*&&*)$#(+%$(''*'*+!*+ "'(%#)+!(")#+#(& &*)'$+!(&+&) + (")#+("')*& +)#+)**+ 

%)&(+ (%*+ %("(#'(+ #+ $%'$+ %*#$+ $%#)'$+ !) *''%()+)"*%"+ (+*+(%(""$+*)+*)#)+!)+* ) )#*%")+ *&&*+ $#$" (#*+ !(&&*+ %*+ !(&&*+ '(%%*+ ( !(&&*+"*+ $&')*)$#(+"&+ *$+&+%$(''$+(! *')$+ )#'(#!(+ '%*"(''(%(+ *)+ *)#)+ )&+ %)"(''$ (%+&*+#*'%*+*) )#*#!$&)+*)+'()+!(&&*%) $&'%* (+!(&+*#)*%+"*#$+ -%+'%-)

 

  $-.*!+. .!+ -*.!*(),.-&),((- ,&),.%-!#+)-",.',+(-+-*&-.#,'.#'*!*,', (+."()'+.$,(.,'$,.-&.!*$*.%,!#(-",.$- ,'),&),.,.%#,))+"*(+', .),(.  

    $-.+ $*+. .!+ -*.+.', +(+)*.+-.-%-)+)*'%#,))+"*(-. $-. -*'-. ,. #-+&),. *""+%-*&-. $+##'**&$-!,&)*.,.$-.%+ *. .(*'+'),

 .+#'-(, +. *,')*. +-. -%-)+)*'-. (,%#,'-,&+. $,((, +%,. $-. ),''+. #,',))+!,&),. -%*(+),. "*& !+),'-+(-. &+)'+(-. "*!,. #+ (-+. "+&+#+ (, &*.,""..+& ,(* '+%%--)

 $-. -(+&*   . !+ -*. +. #'*#*%)*. &+!#-+ %,(,-*&,.$-.*&%+-.$-.++(,,."*&.$-!* %)'+-*&-. ,. (+*'+)*'-. %((,. ),"&-",. $,( *&%+-.."',%#-*&%+-"*! ingiardino 3 • 2014

98




Festival del Verde e del Paesaggio 16 17 18 Maggio Auditorium Parco della Musica di Roma

Il Festival del Verde e del Paesaggio è la manifestazione dedicata ai diversi campi e linguaggi del paesaggio contemporaneo che promuove la diffusione della cultura del verde in modo semplice, colto, divertente e spettacolare, partendo da un'idea etica di armonia e bellezza; è un evento aperto dove la componente scientifica, artistica e culturale del tema verde si coniuga con il design e l'arredo da esterni, i giardinieri e i produttori italiani di piante, per estendersi alla musica e all'arte contemporanea. I soci IN/ARCH hanno diritto al 20% di sconto sul biglietto di ingresso al Festival del Verde e del Paesaggio per gli acquisti in prevendita. Per poter usufruire di tale sconto è necessario presentarsi in biglietteria con la tessera associativa dell'IN/ARCH. >> Info su www.festivaldelverdeedelpaesaggio.it


APPUNTAMENTI E INIZIATIVE

Dal 16 Maggio 2014 al 18 Maggio 2014 dalle 10.00 alle 20.30 Festival del verde e del paesaggio 2014 Auditorium Parco della Musica - Viale Pietro De Coubertin, 30 - ROMA (RM) Quarta edizione della manifestazione dedicata all’architettura del paesaggio, al piacere del giardinaggio, alla conoscenza delle piante, al design da esterni Il Festival del verde e del paesaggio è un grande contenitore che utilizza diversi linguaggi per promuovere la cultura del verde in modo semplice, colto, divertente e spettacolare, partendo da un’idea etica di armonia e bellezza. Lungo il percorso dei giardini pensili, nei tre giorni del festival, si ammirano le sperimentazioni delle Follie d’autore – quest’anno incentrate sul tema Il giardino luogo preveggente, gli allestimenti di Avventure creative – il concorso di progettazione per l’allestimento di giardini temporanei a tema innamorarsi in giardino, e le proposte di Balconi per Roma - concorso di progettazione per under 30. Oltre agli allestimenti previsti dalle sezioni del festival sarà dato spazio a presentazioni e incontri, a corsi e applicazioni pratiche di giardinaggio, alle installazioni di artisti e alle performance musicali. Altro momento di spettacolo sarà offerto dalla premiazione dei vincitori del concorso Racconto breve sotto le foglie (scadenza bando 30 aprile). Infine, come sempre, ampio spazio sarà dato alla mostra mercato con le piante dei migliori vivai italiani, gli oggetti, i mobili, i complementi da esterno. Maggiori informazioni sul sito del Festival del verde e del paesaggio. Informazioni Sito web: http://www.festivaldelverdeedelpaesaggio.it/ Tariffe ingresso 10 euro, gratuito fino a 12 anni


Vivere la natura Valentina Piscitelli 22/05/2014 Quarta edizione per il festival del verde e del paesaggio all'Auditorium di Roma

Vivere la natura: è questo il suggestivo tema della quarta edizione della kermesse annuale che si è svolta dal 16 al 18 maggio al parco pensile dell’Auditorium parco della musica di Roma. Il festival del verde e del paesaggio si conferma come evento più che interessante dedicato all’architettura del paesaggio, al piacere del giardinaggio, alla conoscenza delle piante, al design da esterni. Un luogo dove è piacevole darsi appuntamento per trascorrere un tempo pieno di stimoli e per ritrovare il legame con la natura, affiancati da paesaggisti e da tutto il mondo, da persone e iniziative che ruotano attorno al gardening: dal design degli arredi esterni, dalla presentazione di libri, alla partecipazione a workshop, fino alle lezioni di psicologia. Un grande contenitore che promuove la cultura del verde in modo semplice, colto, divertente e spettacolare. Oltre 25mila metri quadrati per scoprire realtà imprenditoriali che nella manifestazione hanno trovato il loro trampolino di lancio, come i venditori delle rose misticae, i modisti con le loro acconciature mai banali e colorate che ci fanno pensare all’estate, gli appassionati delle erbe aromatiche o delle piante grasse hanno avuto modo di godere della vista e dei profumi di piante singolarissime. La manifestazione riconosce i giovani talenti che grazie ai concorsi si sono potuti affermare nella professione, sostenendo iniziative di solidarietà sociale che hanno trovato interlocutori e fattive nuove collaborazioni. Si è inoltre svolta la mostra Follie d’autore, curata da Franco Zagari, in cui i progettisti sono stati chiamati a ideare e realizzare installazioni di paesaggio in piena libertà creativa e si è data evidenza alla seconda edizione del premio Simonetta Bastelli, che qui ci piace ricordare. Appuntamento all’anno prossimo. Info: www.festivaldelverdeedelpaesaggio.it Valentina Piscitelli


Festival del Verde e del Paesaggio 16-18 maggio Auditorium Parco della Musica – V.le De Coubertin, Roma

Una passeggiata di oltre un chilometro in continuo movimento, tra profumi, colori e varietà di piante. I migliori vivai italiani, giardini e installazioni di architetti del paesaggio, design e arredamento da esterni, corsi e laboratori per adulti e bambini, artigiani ricercati, musica e arte contemporanea. E’ il Festival del Verde e del Paesaggio, il più atteso evento di gardening in Italia, in programma all’Auditorium Parco della Musica dal 16 al 18 maggio. Si potranno acquistare alberi da frutto, bulbi, piante acquatiche, rampicanti, cactus, rose antiche e moderne, con un’ampia scelta di varietà botaniche per colorare terrazzi, balconi e giardini. Tra gli appuntamenti da non perdere le sorprendenti installazioni di Paesaggio delle “Follie d’Autore”, mostra curata da Franco Zagari, i giardini temporanei realizzati dai vincitori del concorso “Avventure creative: innamorarsi in giardino” e i “Balconi per Roma”, 9 balconi a cui ispirarsi ideati da giovani progettisti under 30. Oggetti, arredamento, proposte inusuali e creative da giardino; un’area dedicata ai bambini con giochi e laboratori a tema, i consigli del dr. Green – il medico delle piante, corsi di giardinaggio, di orticoltura e progettazione gratuiti per tutti i visitatori. Pic-nic sull’erba, bistrò e aperitivi con musica jazz completano il piacere di partecipare ad un evento così originale. FESTIVAL DEL VERDE E DEL PAESAGGIO 16.17.18 maggio, Auditorium Parco della Musica Viale Pietro De Coubertin, 30 – 00196 Roma Orario: 10.00 – 20.30 Biglietto intero € 10,00 / Under 12 gratuito festivaldelverdeedelpaesaggio.it Kids&Us: L’ora del racconto in inglese


L'Antico Fiore Produzione Gerani e Pelargoni

Home

Chi siamo

Eventi & Mostre

Catalogo

Prodotti

Rimedi naturali & Ricette

Contatti

Cerca nel Sito

Mostre

Cerca

ELENCO DELLE MOSTRE PRIMAVERA 2014 04-05-06 APRILE 2014 VERDEMURA Mura Urbane – Lucca www.verdemura.it 11-12-13 APRILE 2014 MOSTRA DELLA MINERVA Villa Comunale – Salerno www.hortusmagnus.it 12-13 APRILE 2014 DI RARA PIANTA Giardino Parolini Bassano del Grappa (VI) www.floracafè.org 25-26-27 APRILE 2014 PRIMAVERA ALLA LANDRIANA Giardini della Landriana Tor San Lorenza Ardea (RM) www.aldobrandini.it

manifestazioni 2014 04-05-06 APRILE 2014 VERDEMURA 11-12-13 APRILE 2014 MOSTRA DELLA MINERVA 12-13 APRILE 2014 DI RARA PIANTA 25-26-27 APRILE 2014 PRIMAVERA ALLA LANDRIANA 25-26-27 APRILE 2014 FLORA CULT 01-02-03-04 MAGGIO 2014 TRE GIORNI PER IL GIARDINO

25-26-27 APRILE 2014 FLORA CULT Casali del Pino

08-09-10-11- MAGGIO 2014 ORTICOLA

Via Andreassi n. 30 Roma www.floracult.com

FESTIVAL DEL VERDE E DEL PAESAGGIO

16-17-18 MAGGIO 2014

23-24-25 MAGGIO 2014

01-02-03-04 MAGGIO 2014 TRE GIORNI PER IL GIARDINO Castello di Masino Caravino (TO) www.fondoambiente.it 08-09-10-11- MAGGIO 2014 ORTICOLA Giardini di Indro Montanelli P.zza Cavour Milano www.orticola.org 16-17-18 MAGGIO 2014 FESTIVAL DEL VERDE E DEL PAESAGGIO

IPOMEA DEL NECOMBO 23-24-25 MAGGIO 2014 TODI FIORITA 07-08 GIUGNO 2014 FARFA IN FIORE 13-14-15 GIUGNO 2014 FESTA DELLE ORTENSIE


Auditorium Parco della Musica – Roma www.festivaldelverdeedelpaesaggio.it

Links utili modin PcExtremeWeb

23-24-25 MAGGIO 2014 IPOMEA DEL NECOMBO XII edizione Baia di S. Montano 80076 Lacco Ameno Isola d’Ischia (NA) www.necombo.it 23-24-25 MAGGIO 2014 TODI FIORITA Todi (PG) www.todifiorita.it 07-08 GIUGNO 2014 FARFA IN FIORE Abbazia del Farfa Fara In Sabina (RI) www.farfainfiore.it 13-14-15 GIUGNO 2014 FESTA DELLE ORTENSIE Bolsena (VT) www.amicidelleortensie.org

Mi piace Piace a un blogger.

L'Antico Fiore Produzione Gerani e Pelargoni

The Twenty Ten Theme

Blog su WordPress.com.

Iscriviti

Segui “L'Antico Fiore Produzione Gerani e Pelargoni” Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito. Unisciti agli altri 930 follower

Inserisci il tuo indirizzo e-mail Registrami Con tecnologia WordPress.com


LAZIO, ROMA CAPITALE

Roma, il verde urbano è protagonista al Parco della Musica Di Redazione • 17 maggio 2014 • 0 Commenti

E’ in corso nei giardini pensili dell’Auditorium di Renzo Piano la IV edizione del Festival del Verde e del Paesaggio, la manifestazione dedicata alla diffusione della cultura del verde urbano negli spazi pubblici e privati. L’appuntamento non si rivolge esclusivamente al pubblico dei professionisti; al contrario è un’occasione di richiamo per gli appassionati e per chi si accosta per la prima volta al mondo del giardinaggio, delle piante e delle aree verdi. Su una superficie di 25.000 metri quadri espongono i migliori produttori di piante e di elementi di arredo da esterno, vivaisti paesaggisti, architetti, artisti. Un’area è allestita come mostra-mercato dove scegliere alberi da frutto, bulbi, piante acquatiche, rampicanti, cactus, rose antiche e moderne, con un’ampia selezione di varietà botaniche per terrazzi, balconi e giardini. Il percorso si snoda tra le diverse sezioni del Festival: Follie d’Autore, Avventure creative, Balconi per Roma (concorso

per

progettisti

under

30), Racconto

breve

sotto

le

foglie (concorso

letterario), GardenIN60: il giardino in un’ora!, Il giardino dei bambini, Arte contemporanea, Esposizioni (“Frida è tornata”, in compagnia dei suoi amici …), Paesaggi, Musica (con Aperitivi Jazz, Contrappunti piccanti, Variazioni sul tema), Teatro (semi di futuro per giardinieri planetari),Il giardino del gusto, con proposte che soddisfano ogni esigenza e ogni età. Il festival propone anche incontri e tavole rotonde, workshop, laboratori, interviste con personalità del mondo scientifico e culturale e stage formativi destinati ai più giovani per avvicinarli ai nuovi lavori legati alla progettazione e all’allestimento del verde urbano. Tra gli altri, un workshop riservato agli studenti di Architettura della Sapienza si occupa dei progetti di Spazi pubblici e giardini per la Tangenziale Est di Roma. La manifestazione è curata da Eventi Urbani in collaborazione con Fondazione Musica per Roma.


Festival del Verde e del Paesaggio Fiere Una passeggiata di oltre un chilometro in continuo movimento, tra profumi, colori e varietà di piante. I migliori vivai italiani, giardini e installazioni di architetti del paesaggio, design e arredamento da esterni, corsi e laboratori per adulti e

Data: il 16 maggio 2014 al 18 maggio 2014 Orario: 10:00 - 20:30 Città: Roma Luogo: Auditorium Parco della Musica Organizzatore: Contatto: Telefono: 06 87909043 Indirizzo: Viale Pietro De Coubertin, 30 eMail: Web: www.festivaldelverdeedelpaesaggio.it

Una passeggiata di oltre un chilometro in continuo movimento, tra profumi, colori e varietà di piante. I migliori vivai italiani, giardini e installazioni di architetti del paesaggio, design e arredamento da esterni, corsi e laboratori per adulti e bambini, artigiani ricercati, musica e arte contemporanea. E’ il Festival del Verde e del Paesaggio, il più atteso evento di gardening in Italia, in programma all’Auditorium Parco della Musica dal 16 al 18 maggio. Si potranno acquistare alberi da frutto, bulbi, piante acquatiche, rampicanti, cactus, rose antiche e moderne, con un’ampia scelta di varietà botaniche per colorare terrazzi, balconi e giardini. Tra gli appuntamenti da non perdere le sorprendenti installazioni di Paesaggio delle “Follie d’Autore”, mostra curata da Franco Zagari, i giardini temporanei realizzati dai vincitori del concorso “Avventure creative: innamorarsi in giardino” e i “Balconi per Roma”, 9 balconi a cui ispirarsi ideati da giovani progettisti under 30. Oggetti, arredamento, proposte inusuali e creative da giardino; un’area dedicata ai bambini con giochi e laboratori a tema, i consigli del dr. Green – il medico delle piante, corsi di giardinaggio, di orticoltura e progettazione gratuiti per tutti i visitatori. Pic-nic sull’erba, bistrò e aperitivi con musica jazz completano il piacere di partecipare ad un evento così originale. Biglietto: intero € 10,00 / Under 26: € 8,00 / Under 12 gratuito


Roma: da balconi a spazi urbani, parte festival del verde e paesaggio Roma, 8 mag. - (Adnkronos) - Dalla sperimentazione paesaggistica alla produzione vivaistica, dalla progettazione di balconi e giardini alla creatività artistica, artigianale e musicale, dal verde verticale alla valorizzazione degli spazi urbani, dai corsi di giardinaggio ai laboratori didattici per bambini. Così il Festival del Verde e del Paesaggio, in programma il 16, 17 e 18 maggio 2014 sul Parco pensile dell'Auditorium Parco della Musica di Roma, celebra e promuovere la cultura del verde. In questa quarta edizione è prevista la mostra "Follie d'Autore", curata da Franco Zagari, in cui i progettisti sono chiamati a ideare e realizzare installazioni di paesaggio. Il tema di quest'anno è "Il giardino luogo preveggente". Come di consueto, in parallelo, si svolgono due concorsi di paesaggio: "Avventure Creative", destinato ad architetti paesaggisti per l'allestimento di giardini temporanei e "Balconi per Roma", concorso nazionale destinato agli under 30, per la selezione di nove proposte sperimentali di balconi in città. Una sezione a parte é dedicata ai giardini applicati: veri giardini realizzati da chi per mestiere fa la manutenzione del verde. Per chi cerca spunti per i propri spazi verdi ecco anche la mostra mercato, sezione dedicata alle ultime tendenze del verde e del design da esterni.


Con il Festival del Verde e del Paesaggio si celebra e promuove la cultura green 09 maggio 2014

Trist

In programma dal 16 al 18 maggio all'Auditorium Parco della Musica di Roma Roma, 9 mag. - (Adnkronos) - Dalla sperimentazione paesaggistica alla produzione vivaistica, dalla progettazione di balconi e giardini alla creatività artistica, artigianale e musicale, dal verde verticale alla valorizzazione degli spazi urbani, dai corsi di giardinaggio ai laboratori didattici per bambini. Così il Festival del Verde e del Paesaggio, in programma il 16, 17 e 18 maggio 2014 sul Parco pensile dell'Auditorium Parco della Musica di Roma, celebra e promuovere la cultura del verde. In questa quarta edizione è prevista la mostra "Follie d'Autore", curata da Franco Zagari, in cui i progettisti sono chiamati a ideare e realizzare installazioni di paesaggio. Il tema di quest'anno è "Il giardino luogo preveggente". Come di consueto, in parallelo, si svolgono due concorsi di paesaggio: "Avventure Creative", destinato ad architetti paesaggisti per l'allestimento di giardini temporanei e "Balconi per Roma", concorso nazionale destinato agli under 30, per la selezione di nove proposte sperimentali di balconi in città. Una sezione a parte é dedicata ai giardini applicati: veri giardini realizzati da chi per mestiere fa la manutenzione del verde.Per chi cerca spunti per i propri spazi verdi ecco anche la mostra mercato, sezione dedicata alle ultime tendenze del verde e del design da esterni.


Roma. Festival del Verde e del Paesaggio. di Christiane Burklein pubblicato venerdì, 09 maggio 2014 in Eventi Nelle aree verdi dell'Auditorium Parco della Musica a Roma si svolgerà dal 16 al 18 maggio 2014 la IV edizione del Festival del Verde e del Paesaggio, un evento che spazia dall'architettura del paesaggio al design, dal giardinaggio al tempo libero.

Tra le cupole dell'Auditorium, opera dell'architetto Renzo Piano, su un'area espositiva di oltre 25mila metri quadrati, i visitatori possono tuffarsi in un mondo fatto di piante e fiori, di paesaggi creati ad hoc, tutto raccolto sotto il tema “Il giardino luogo preveggente”.


L'offerta è vasta e include molte tematiche di attualità come la valorizzazione degli spazi urbani o il verde verticale, proponendo anche laboratori didattici per bambini o corsi pratici di giardinaggio.


Il programma collaterale prevede inoltre due concorsi di paesaggio, “Avventure Creative” che parla di giardini temporanei e “Balconi per Roma” per gli under 30, dove sono richieste proposte sperimentali di balconi in città.

Un evento da non perdere per chi ama il verde intenso come piante e paesaggio, tutto nella splendida cornice del Parco della Musica, grande e amato contesto urbanistico della capitale, realizzato da Renzo Piano, per un progetto che è ben di più di un impianto musicale, ovvero un luogo dove cultura e città si fondono.


Festival del Verde e del Paesaggio, dal 16 al 18 maggio 2014 http://www.festivaldelverdeedelpaesaggio.it Luogo: Auditorium Parco della Musica, Roma Orario: dalle 10 alle 20.30 Fotografie: Courtesy of Barbara Manto & partners


MARINO.VIRGILIO.IT

Festival del Verde e del Paesaggio 2014 Dal 16 Maggio 2014 al 18 Maggio 2014

Torna a Roma la manifestazione dedicata al green Quarta edizione del Festival del Verde e del Paesaggio, la manifestazione paesaggistica e vivaistica dedicata alla diffusione della cultura del verde urbano e del suo inserimento negli spazi pubblici e privati. Lungo il percorso dei giardini pensili dell'Auditorium nei tre giorni del Festival del Verde e del Paesaggio, si ammirano le sperimentazioni delle Follie d'Autore e gli allestimenti di Giardini in Balcone, passeggiando nei Giardini in terrazza si acquistano le piante pi첫 rare e pi첫 belle dei migliori vivai italiani, gli oggetti, i mobili e i complementi da esterno e si scoprono spunti e proposte di paesaggisti e architetti.


festival del verde e del paesaggio 11 maggio 2014

Il Festival del Verde e del Paesaggio – IV edizione, dal 16 al 18 maggio 2014, Parco Pensile – Auditorium Parco della Musica, Roma - è dedicato all’architettura del paesaggio, al piacere del giardinaggio, alla conoscenza delle piante, al design da esterni. E’ un grande contenitore che utilizza diversi linguaggi per promuovere la cultura del verde in modo semplice, colto, divertente e spettacolare, partendo da un’idea etica di armonia e bellezza. Nato come evento nazionale ha con il tempo allargato i suoi orizzonti, raggiungendo oggi rilevanza internazionale. Un appuntamento originale ed entusiasmante, un vero e proprio viaggio attraverso le suggestioni, le professionalità, le passioni legate al paesaggio e al verde esplorato in tutte le sue declinazioni. E’ una manifestazione aperta che celebra il verde inteso come stile di vita contemporaneo, una festa dalle mille sfaccettature che spazia dalla sperimentazione paesaggistica alla produzione vivaistica d’eccellenza, dalla progettazione di balconi e giardini alla creatività artistica, artigianale e musicale, dal verde verticale alla valorizzazione degli spazi urbani, dai corsi di giardinaggio ai laboratori didattici per bambini.

L’area espositiva di oltre 25.000 mq tra le cupole dell’Auditorium di Renzo Piano, il numero di espositori sempre più numerosi ad ogni edizione, i premi e concorsi prestigiosi che suscitano crescente interesse negli addetti ai lavori, il flusso di visitatori in costante aumento, fanno del Festival del Verde e del Paesaggio una bellissima storia di come la crisi economica possa diventare un’opportunità. Il Festival ha tenuto a battesimo tante storie di successo, scoprendo realtà imprenditoriali che nella manifestazione hanno trovato il loro trampolino di lancio, riconoscendo giovani talenti che grazie ai concorsi si sono potuti affermare nella professione, sostenendo iniziative di solidarietà sociale che hanno trovato interlocutori e fattive nuove collaborazioni. Ecco qualche anticipazione sui contenuti dell’edizione 2014. La mostra “Follie d’Autore”, curata da Franco Zagari, in cui i progettisti sono chiamati a ideare e realizzare installazioni di paesaggio in piena libertà creativa. In questi anni si è confermata come l’appuntamento più importante in Italia sulla sperimentazione del giardino, raccogliendo consensi in tutta la comunità scientifica e presso il pubblico del Festival. Intrigante il tema di questa edizione 2014: “Il giardino luogo preveggente”. Come di consueto, in parallelo, si svolgono due concorsi di paesaggio: • “Avventure Creative”, destinato ad architetti paesaggisti per l’allestimento di giardini temporanei. La commissione per la selezione dei progetti è presieduta da Fabio Di Carlo, e il tema di questa edizione è “Innamorarsi in Giardino”. • “Balconi per Roma”, concorso nazionale destinato agli under 30, per la selezione di nove proposte sperimentali di balconi in città. La commissione per la selezione dei progetti è presieduta da Franco Panzini.


Una sezione a parte é dedicata ai giardini applicati: veri giardini realizzati da chi per mestiere fa la manutenzione del verde. Per chi cerca spunti per i propri spazi verdi ecco anche la mostra mercato, sezione dedicata alle ultime tendenze del verde e del design da esterni, in cui acquistare le piante più rare dai migliori produttori italiani gli oggetti, i mobili e i complementi da esterno, i prodotti artigiani più raffinati, i corsi di giardinaggio. E poi ancora presentazioni, incontri, iniziative dedicate ai bambini, corsi pratici di giardinaggio, istallazioni di artisti, performance musicali. Una cura speciale è dedicata allo spazio incontri, che ospiterà anche la scuola di giardinaggio: il progetto sarà firmato da Carlo Contesso per Linea Giardini di Andrea Veglianti. L’area verrà allestita in collaborazione con EMU, eccellenza del “made in Italy”, e la tecnologia delle pergotende proposte da Coverture. Anche quest’anno Florovivaistica del Lazio e Arredopallet affiancheranno l’organizzazione con il loro prezioso contributo. Sarà il teatro di tanti eventi importanti, tra cui la presentazione ufficiale della pianta di rosa fiorita che il celebre produttore di rose Barni ha ibridato e dedicato a Micol Fontana in occasione dei suoi 100 anni. Una “tre giorni” tematica tutta da vivere, dedicata non solo a chi si dedica al verde per professione, ma anche a chi il verde lo ama o ne è solo incuriosito, e a chi semplicemente desideri vivere un’oasi urbana dedicata a piante e giardini. Ufficio stampa: Barbara Manto & partners – 06/3293785 – barbaramanto@tiscali.it INFO: Auditorium Parco della Musica – Via Pietro de Coubertin Roma – Dalle ore 10 alle ore 20,30 Ingresso euro 10,00


un festival di verde e di idee 19 maggio 2014 di: Rosanna Pirajno

Ancora

inebriata

dall’atmosfera

festosa e colorata del Festival del Verde e del Paesaggio fino a ieri nei giardini dell’Auditorium della Musica di Roma, già di suo opera superba di Renzo Piano che per il quarto anno consecutivo viene esaltata dalla esplosione di fiori colori odori creatività della manifestazione floristica. L’evento, ideato, progettato e coordinato da Gaia Flavia Zadra, è veramente un grande laboratorio di idee che traggono dai fiori e dalle piante esposte – peraltro con ammirevole perizia e fantasia, una vera gioia per gli occhi – stimoli e occasioni per espandersi altrove, dove le questioni legate alla cura della Terra sono più pressanti e problematiche. Si va per estasiarsi e appropriarsi di fiori e piante e oggetti artigianali e prodotti agroalimentari e tanto altro, ma si ascoltano parole e si vedono forme nate da ragionamenti e progetti elaborati in un lasso di tempo più ampio e coinvolgente, si seguono corsi concentrati di giardinaggio, ci si sperde beatamente in un labirinto di fronde variegate, si ascoltano narrazioni come quello della trascinante attrice-giardiniera Lorenza Zambon, che mostra come si fa un “orto metropolitano da passeggio” citando Vandana Shiva e i semi “immobili” delle multinazionali e quelli “nativi” tutti diversi e dinamici, si ammirano i balconi inventati e abilmente decorati da studenti di architettura, si gira tra le Follie d’Autore e le Avventure creative in cui si sono cimentati artisti e paesaggisti selezionati tra i tanti partecipanti ad un concorso, si entra anche solo metaforicamente nei minuscoli concentrati di messaggi simbolici che i progettisti, tutti giovanissimi provenienti anche dall’estero, spiegano ai visitatori radunati nell’accogliente Zona Incontri che mostra a sua volta due esemplari, il Giardino all’ombra e il Giardino al sole, progettati dall’ esperto paesaggista Carlo Contesso e dove, nel corso dell’intera giornata, si susseguono conversazioni e letture e incontri con esperti e appassionati. Un mondo, quello dei “giardinieri” che si occupano di fiori e terra, che comprende una miriade dei temi complessi e irrisolti della modernità governata però da altre, si ritiene, più pressanti questioni che pare non comprendano la necessaria moltiplicazione di punti di vista e ampliamento di sguardi per penetrare realtà tanto sfaccettate. Ma voglio raccontare anche degli incontri stupefacenti che ho fatto e dell’accoglienza speciale riservatami da Valera Bucco, addetta ai Social Media già in rapporto di simpatia su Facebook, dei legami con la mia terra scoperti fra gli espositori – il giardino di Pantelleria riletto in chiave moderna, ma anche la designer di “Arte per i giardini” felicemente sposata con un architetto catanese – e dell’atmosfera gioiosa che eventi come questo, tutto giocato sulla bellezza, sanno creare e mantenere nel tempo.

Mi ero ripromessa, venendo a verificare di persona, di saggiare l’esportabilità dell’iniziativa. Non credo di avere trovato risposte adeguate, ma forse soltanto dei moduli di idee trasferibili a patto che si assumano, come detto da qualcuno del mestiere, “immaginario” e “omeopatie urbane” come piccoli artifici di recupero urbano, tali però da poter generare cambiamenti sostanziali di carattere progettuale quindi spaziale e, a forza di insistere, culturale. Penso che varrà la pena tornare sull’argomento per parlare di mondo, architettura, città, parlando di fiori.


MIPRENDILALUNAPAPA.IT Festival del Verde e del Paesaggio. Le attività per bambini – 1 MAGGIO 2014QUESTO POST LO TROVI IN: 3-6 ANNI, 7-11 ANNI, APPUNTAMENTI, INIZIATIVE E MANIFESTAZIONI, LABORATORI,PROSSIMAMENTE

Da venerdì 16 a domenica 18 maggio all’Auditorium, in occasione del Festival del Verde e del Paesaggio, laboratori gratuiti per bambini a tema ambientale. Il Giardino dei Bambini Laboratori gratuiti per bambini a tema ambientale - A cura dell’Associazione Culturale G.Eco Venerdì 16/05: 14.30 – 19.30 Sabato 17/05 e Domenica 18/05: 10.30 – 19.30 Laboratori, giochi e divertenti attività a tema naturalistico per bambini di tutte le età! I laboratori sono gratuiti e devono essere prenotati presso l’area bambini, fino a un massimo di 25 bambini a turno. Siete pronti a trasformarvi in tanti esploratori del verde? Avete voglia di costruire un incredibile “Sarchiariccio” e veder germogliare i suoi verdi capelli d’erba quando lo riporterete a casa? Vi piacerebbe sfidare gli amici nel riconoscimento delle tracce animali? E che ne direste di conoscere meglio i nostri “vicini di casa” come chiocciole, millepiedi, insetti stecco e mantidi religiose? Questo e molto altro nel “Giardino dei Bambini” del Festival del Verde e del Paesaggio.


Festival del Verde e del Paesaggio – Auditorium ndella Musica, Roma

11APR

2014

Il 16-17-18 maggio nella particolarissima Location dell’Auditorium della Musica di Renzo Piano si svolge un’imperdibile Mostra Mercato di piante e arredo da giardino. MondoRose espone con la sua collezione di rose in fiore tra Rose Antiche, Rose Inglesi, rose Paesaggistiche e romantiche. Rose a cespuglio e rampicanti adatte al giardino e alla coltivazione in vaso per il terrazzo


INFO@NEWITALIANBLOOD.COM

NIB.COM LANDSCAPE TEXTS - EXHIBITION http://www.festivaldelverdeedelpaesaggio Edizione 2014 info@festivaldelverdeedelpaesaggio.it web editor 16.05.14 Festival del verde e del paesaggio Il sottosegretario al Ministero dei Beni Culturali On.le Ilaria Borletti Buitoni ha inaugurato oggi alle 11 la quarta edizione dell’evento dedicato al paesaggio, al piacere del giardinaggio, alla conoscenza delle piante, al design da esterni. Sul Parco pensile dell’Auditorium di Renzo Piano una festa dalle mille sfaccettature, un chilometro di esposizione pensato per chi il verde lo ama e lo pratica, ne è incuriosito, o semplicemente desideri rilassarsi in un’oasi urbana di piante e giardini. La kermesse prosegue sabato 17 e domenica 18 maggio.


AL VIA IL FESTIVAL DEL VERDE E DEL PAESAGGIO, DAL 16 AL 18 MAGGIO maggio 17th, 2014 Manuela Rizzo

Dal 16 al 18 Maggio, presso l’Auditorium Parco della Musica di Roma in viale Pietro de Coubertin si svolgerà il “Festival del verde e del paesaggio”. Per la prima volta, il Corpo forestale dello Stato che parteciperà alle giornate, hanno allestito un percorso didattico dal titolo “Alla scoperta della bio-complessità” con il quale vogliono coinvolgere, i cinque sensi dei visitatori. Un grande evento quello del Festival del verde e del paesaggio, dedicato al paesaggio, al piacere degli ambienti naturali, alla conoscenza delle piante e degli animali del bosco. Questa esperienza è dedicata a tutti, anche ai ragazzi diversamente abili che avranno la possibilità di partecipare ai laboratori d’interpretazione dei processi naturali. Chiunque fosse interessato a partecipare, può contattare la redazione al seguente indirizzo mail: animali@quotidiano.net


Roma: parte il Festival del Verde al Parco della Musica Angelo Angellotti -

Se avete il pollice verde questo è un appuntamento che non potete mancare. Dal 16 maggio e fino al 18, presso il Parco della Musica, si terrà l’iniziativa “Festival del Verde e del Paesaggio”, una manifestazione dedicata alla diffusione della cultura del verde urbano negli spazi pubblici e privati. L’appuntamento , rivolto ad operatori del settore e semplici appassionati, è un’occasione di richiamo anche per chi si accosta per la prima volta al mondo del giardinaggio, delle piante e delle aree verdi. La manifestazione,curata da Eventi Urbani in collaborazione con Fondazione Musica per Roma, si sviluppa su una superficie tematica di 25.000 metri quadri, dove è possibile trovare la vetrina dei migliori produttori di piante e di elementi di arredo da esterno, vivaisti paesaggisti, architetti, artisti. Prevista anche un’area allestita come mostra-mercato dove scegliere alberi da frutto, bulbi, piante acquatiche, rampicanti, cactus, rose antiche e moderne, con un’ampia selezione di varietà botaniche per terrazzi, balconi e giardini. Roma, 16 maggio


Festival del Verde e del Paesaggio

Festival del Verde e del Paesaggio Dal 16 al 18 maggio 2014, IV edizione Parco Pensile - Auditorium Parco della Musica – Roma

Il Festival del Verde e del Paesaggio è l’evento dedicato all’architettura del paesaggio, al design da esterni, al piacere del giardinaggio, alla conoscenza delle piante. E’ un grande contenitore che utilizza diversi linguaggi per promuovere la cultura del verde in modo semplice, colto, divertente e spettacolare, partendo da un’idea etica di armonia e bellezza. La quarta edizione è in programma il 16, 17 e 18 maggio 2014 sul Parco pensile dell’Auditorium Parco della Musica di Roma. Nato come evento nazionale ha con il tempo allargato i suoi orizzonti, raggiungendo oggi rilevanza internazionale. Un appuntamento originale ed entusiasmante, un vero e proprio viaggio attraverso le suggestioni, le professionalità, le passioni legate al paesaggio e al verde esplorato in tutte le sue declinazioni. E’ una manifestazione aperta che celebra il verde inteso come stile di vita contemporaneo, una festa dalle mille sfaccettature che spazia dalla sperimentazione paesaggistica alla produzione vivaistica d’eccellenza, dalla progettazione di balconi e giardini alla creatività artistica, artigianale e musicale, dal verde verticale alla valorizzazione degli spazi urbani, dai corsi di giardinaggio ai laboratori didattici per bambini. L’area espositiva di oltre 25.000 mq tra le cupole dell’Auditorium di Renzo Piano, il numero di espositori sempre più numerosi ad ogni edizione, i premi e concorsi prestigiosi che suscitano crescente interesse negli addetti ai lavori, il flusso di visitatori in costante aumento, fanno del Festival del Verde e del Paesaggio una bellissima storia di come la crisi economica possa diventare un’opportunità. Il Festival ha tenuto a battesimo tante storie di successo, scoprendo realtà imprenditoriali che nella manifestazione hanno trovato il loro trampolino di lancio, riconoscendo giovani talenti che grazie ai concorsi si sono potuti affermare nella professione, sostenendo iniziative di solidarietà sociale che hanno trovato interlocutori e fattive nuove collaborazioni. Ecco qualche anticipazione sui contenuti dell’edizione 2014. La mostra “Follie d’Autore”, curata da Franco Zagari, in cui i progettisti sono chiamati a ideare e realizzare installazioni di paesaggio in piena libertà creativa. In questi anni si è confermata come l’appuntamento più importante in Italia sulla sperimentazione del giardino, raccogliendo consensi in tutta la comunità scientifica e presso il pubblico del Festival. Intrigante il tema di questa edizione 2014: “Il giardino luogo preveggente”. Come di consueto, in parallelo, si svolgono due concorsi di paesaggio: • “Avventure Creative”, destinato ad architetti paesaggisti per l’allestimento di giardini temporanei. La commissione per la selezione dei progetti è presieduta da Fabio Di Carlo, e il tema di questa edizione è “Innamorarsi in Giardino”. • “Balconi per Roma”, concorso nazionale destinato agli under 30, per la selezione di nove proposte sperimentali di balconi in città. La commissione per la selezione dei progetti è presieduta da Franco Panzini.


Una sezione a parte é dedicata ai giardini applicati: veri giardini realizzati da chi per mestiere fa la manutenzione del verde. Per chi cerca spunti per i propri spazi verdi ecco anche la mostra mercato, sezione dedicata alle ultime tendenze del verde e del design da esterni, in cui acquistare le piante più rare dai migliori produttori italiani gli oggetti, i mobili e i complementi da esterno, i prodotti artigiani più raffinati, i corsi di giardinaggio. E poi ancora presentazioni, incontri, iniziative dedicate ai bambini, corsi pratici di giardinaggio, istallazioni di artisti, performance musicali. Una cura speciale è dedicata allo spazio incontri, che ospiterà anche la scuola di giardinaggio: il progetto sarà firmato da Carlo Contesso per Linea Giardini di Andrea Veglianti. L’area verrà allestita in collaborazione con EMU, eccellenza del “made in Italy”, e la tecnologia delle pergotende proposte da Coverture. Anche quest’anno Florovivaistica del Lazio e Arredopallet affiancheranno l’organizzazione con il loro prezioso contributo. Sarà il teatro di tanti eventi importanti, tra cui la presentazione ufficiale della pianta di rosa fiorita che il celebre produttore di rose Barni ha ibridato e dedicato a Micol Fontana in occasione dei suoi 100 anni. Una “tre giorni” tematica tutta da vivere, dedicata non solo a chi si dedica al verde per professione, ma anche a chi il verde lo ama o ne è solo incuriosito, e a chi semplicemente desideri vivere un’oasi urbana dedicata a piante e giardini.

Ufficio stampa: Barbara Manto & partners – 06/3293785 – barbaramanto@tiscali.it INFO: Auditorium Parco della Musica - Via Pietro de Coubertin Roma - Dalle ore 10 alle ore 20,30 Ingresso euro 10,00 | 14 Maggio 2014


NOTIZIELOCALI.NOTIZIAULTIMA.COM Festival del Verde e del Paesaggio LAZIO Sabato 17 Maggio 2014 alle 09:09 via ROMAITALIALAB.IT Una striscia di verde lunga un chilometro con i migliori vivai, giardini e installazioni di architetti. La quarta edizione del Festival del Verde e delPaesaggio resta all’Auditorium Parco della Musica fino a domenica 18 maggio. Per cui, se avete un paio di ore libere in questi giorni, vi consigliamo di farci un salto, per vivere un’immersione nella natura a 360 gradi. Al Festival del Verde e del Paesaggio potete dar sfogo alla vostra passione per il giardinaggio. Per i più incalliti, tornare a casa a mani vuote sarà molto difficile: in vendita, infatti, troverete alberti da frutto, piante acquatiche, rampicanti, cactus, rose.


Festival del Verde e del Paesaggio L'atteso appuntamento per appassionati del verde Dal 16/05/2014 al 18/05/2014 Auditorium Parco della Musica

Il 16 17 18 maggio torna il Festival del Verde e del Paesaggio, l'atteso appuntamento per appassionati del verde organizzato sul Parco Pensile dell'Auditorium Parco della Musica di Roma, giunto alla quarta edizione. Un chilometro di esposizione tra piante, fiori, giardini sperimentali, sorprendenti installazioni di architettura del paesaggio, arredamento e design da esterni, artigianato e arte contemporanea. Area giochi e laboratori a tema dedicati ai bambini, pic-nic sull’erba, bistrò e aperitivi con musica jazz completano il piacere di partecipare ad un evento cosÏ originale.


Con il Festival del Verde e del Paesaggio si celebra e promuove la cultura green

Roma, 9 mag. - (Adnkronos) - Dalla sperimentazione paesaggistica alla produzione vivaistica, dalla progettazione di balconi e giardini alla creatività artistica, artigianale e musicale, dal verde verticale alla valorizzazione degli spazi urbani, dai corsi di giardinaggio ai laboratori didattici per bambini. Così il Festival del Verde e del Paesaggio, in programma il 16, 17 e 18 maggio 2014 sul Parco pensile dell'Auditorium Parco della Musica di Roma, celebra e promuovere la cultura del verde. In questa quarta edizione è prevista la mostra ''Follie d'Autore'', curata da Franco Zagari, in cui i progettisti sono chiamati a ideare e realizzare installazioni di paesaggio. Il tema di quest'anno è ''Il giardino luogo preveggente''. Come di consueto, in parallelo, si svolgono due concorsi di paesaggio: ''Avventure Creative'', destinato ad architetti paesaggisti per l'allestimento di giardini temporanei e ''Balconi per Roma'', concorso nazionale destinato agli under 30, per la selezione di nove proposte sperimentali di balconi in città. Una sezione a parte é dedicata ai giardini applicati: veri giardini realizzati da chi per mestiere fa la manutenzione del verde.Per chi cerca spunti per i propri spazi verdi ecco anche la mostra mercato, sezione dedicata alle ultime tendenze del verde e del design da esterni.


Festival del Verde e del Paesaggio 16 – 18 maggio 14 maggio 2014 by SaiCheARomaSimona in Eventi | Leave a comment

Sai che a Roma… dal 16 al 18 maggio l’Auditorium Parco della Musica ospita lo show del verde? 25.000 mq di esposizione con giardini d’autore e balconi creativi, per passeggiare tra i colori e i profumi delle piante e studiare le migliori soluzioni creative dedicate al giardinaggio, alle piante e a tutti gli amanti del verde. La quarta edizione del Festival del Verde e del Paesaggio si svolge sul Parco pensile dell’Auditorium, tra le sperimentazioni delle Follie d’Autore, gli allestimenti di Avventure creative e le proposte di Balconi per Roma. Inoltre è possibile acquistare piante rare e bellissime, selezionate dai migliori vivai italiani, oppure scegliere i propri complementi da esterno dopo aver tratto ispirazione dalle proposte di architetti e paesaggisti, che mettono a disposizione anche la loro consulenza gratuita. Nei giorni di svolgimento del Festival sono previsto anche corsi e incontri, mentre il relax è assicurato dalla musica e dalle prelibatezze che è possibile assaggiare presso il Giardino del Gusto. Ad attenderti ci sono iniziative per tutti i gusti, compreso un concorso di scrittura e uno spazio dedicato ai bambini. Tutte le informazioni dettagliate le trovi a questo link. Quando: da venerdì 16 a domenica 18 maggio 2014, dalle 10.00 alle 20.30 Dove: Auditorium Parco della Musica (parco pensile), viale Pietro de Coubertin Web: www.festivaldelverdeedelpaesaggio.it Biglietti: Ingresso € 10 (under 26 € 8; gratuito fino a 12 anni). Il biglietto si acquista alla biglietteria dell’Auditorium oppure in prevendita online


PIU’SANIPIU’BELLI.IT

Da oggi, venerdì 16, fino a domenica 18 Maggio, sul Parco pensile dell’Auditorium Parco della Musica di Roma, si svolgerà Il Festival del Verde e del Paesaggio: l’evento dedicato all’architettura del paesaggio, al piacere del giardinaggio, alla conoscenza delle piante, al design da esterni. Una “tre giorni” tematica tutta da vivere, non solo per chi ha fatto del verde una professione, ma anche per chi il verde lo ama o ne è solo incuriosito, o semplicemente desideri ricreare un’oasi di benessere, anche urbano, all'insegna di piante e fiori. Il festival, infatti, vuole promuovere la cultura del verde in modo semplice, colto, divertente e spettacolare, partendo da un’idea etica di armonia e bellezza, con una manifestazione aperta a tutti, che celebra il verde inteso come stile di vita contemporane. Una festa dalle mille sfaccettature che spazia dalla sperimentazione paesaggistica alla produzione vivaistica d’eccellenza, passando per la progettazione di balconi e giardini; la creatività artistica, artigianale e musicale; la valorizzazione degli spazi urbani; i corsi di giardinaggio e i laboratori didattici per bambini. In parallelo, si svolgono due concorsi di paesaggio: •

“Avventure Creative”, destinato ad architetti paesaggisti per l’allestimento di giardini temporanei, il cui tema è: “Innamorarsi in Giardino”.

“Balconi per Roma”, concorso nazionale destinato agli under 30, per la selezione di nove proposte sperimentali di balconi in città.

Una sezione a parte é dedicata ai giardini applicati: veri giardini realizzati da chi per mestiere fa la manutenzione del verde. E per quanti sono alla ricerca di spunti per i propri spazi verdi, ecco lamostra mercato: una sezione dedicata alle ultime tendenze del verde e del design da esterni, in cui acquistare le piante più rare dai migliori produttori italiani, gli oggetti, i mobili e i complementi da esterno, insieme ai prodotti artigiani più raffinati. Ad allietare la mostra, iniziative dedicate ai bambini, corsi pratici di giardinaggio, istallazioni di artisti, performance musicali.


PIZZAEMORTAZZA.IT

FESTIVAL DEL VERDE E DEL PAESAGGIO POST BY: Gianluca

Gandini in Notizie ed Eventi with 0 Comments

La quarta edizione dell’evento dedicato al paesaggio, al piacere del giardinaggio, alla conoscenza delle piante, al design da esterni. Sul Parco pensile dell’Auditoriumdi renzo Piano una festa dalle mille sfaccettature, un chilometro di esposizione pensato per chi il verde lo ama e lo pratica, ne è incuriosito, o semplicemente desideri rilassarsi in un’oasi urbana di piante e giardini. Una passeggiata di oltre un chilometro in continuo movimento, tra profumi, colori e varietà di piante. I migliori vivai italiani, giardini e installazioni di architetti del paesaggio, design e arredamento da esterni, corsi e laboratori per adulti e bambini, artigiani ricercati, musica e arte contemporanea. E’ il Festival del Verde e del Paesaggio, il più atteso evento di gardening in Italia, in programma all’Auditorium Parco della Musica dal 16 al 18 maggio. Si potranno acquistare alberi da frutto, bulbi, piante acquatiche, rampicanti, cactus, rose antiche e moderne, con un’ampia scelta di varietà botaniche per colorare terrazzi, balconi e giardini. Tra gli appuntamenti da non perdere le sorprendenti installazioni di Paesaggio delle “Follie d’Autore”, mostra curata da Franco Zagari, i giardini temporanei realizzati dai vincitori del concorso “Avventure creative: innamorarsi in giardino” e i “Balconi per Roma”, 9 balconi a cui ispirarsi ideati da giovani progettisti under 30. Oggetti, arredamento, proposte inusuali e creative da giardino; un’area dedicata ai bambini con giochi e laboratori a tema, i consigli del dr. Green – il medico delle piante, corsi di giardinaggio, di orticoltura e progettazione gratuiti per tutti i visitatori. Pic-nic sull’erba, bistrò e aperitivi con musica jazz completano il piacere di partecipare ad un evento così originale. Scarica la locandina: fronte * retro


Visita il sito internet ufficiale


PROFESSIONEARCHITETTO.IT Al via il Festival del Verde e del Paesaggio Roma, 16 - 18 maggio 2014 Nel Parco pensile dell'Auditorium Parco della Musica di Roma prende il via la quarta edizione dell'evento dedicato all'architettura del paesaggio, al piacere del giardinaggio, alla conoscenza delle piante, al design da esterni.

È il Festival del Verde e del Paesaggio: un grande contenitore che utilizza diversi linguaggi per promuovere la cultura del verde in modo semplice, colto, divertente e spettacolare, partendo da un'idea etica di armonia e bellezza. Nato come evento nazionale ha con il tempo allargato i suoi orizzonti, raggiungendo oggi rilevanza internazionale. I contenuti sono molto vari, si affronta la sperimentazione paesaggistica e si dà spazio allaproduzione vivaistica d'eccellenza, alla progettazione di balconi e giardini ed alla creatività artistica, artigianale e musicale. Ma anche: verde verticale, valorizzazione degli spazi urbani, corsi di giardinaggio e laboratori didattici per bambini.

Gli eventi 2014 Si segnala la mostra "Follie d'Autore", curata da Franco Zagari, in cui i progettisti sono chiamati a ideare e realizzare installazioni di paesaggio in piena libertà creativa. In questi anni si è confermata come l'appuntamento più importante in Italia sulla sperimentazione del giardino, raccogliendo consensi in tutta la comunità scientifica e presso il pubblico del Festival. Il tema di questa edizione 2014: "Il giardino luogo preveggente". Come di consueto, in parallelo, si svolgono due concorsi di paesaggio. "Avventure Creative" è destinato ad architetti paesaggisti per l'allestimento di giardini temporanei. La commissione per la selezione dei progetti è presieduta da Fabio Di Carlo, e il tema di questa edizione è "Innamorarsi in Giardino". Sarà organizato, inoltre: "Balconi per Roma", concorso nazionale destinato agli under 30, per la selezione di nove proposte sperimentali di balconi in città. La commissione per la selezione dei progetti è presieduta da Franco Panzini.


Una sezione a parte è dedicata ai giardini applicati: veri giardini realizzati da chi per mestiere fa la manutenzione del verde. Per chi cerca spunti per i propri spazi verdi ci sarà anche la mostra mercato, sezione dedicata alle ultime tendenze del verde e del design da esterni, in cui acquistare le piante più rare dai migliori produttori italiani gli oggetti, i mobili e i complementi da esterno, i prodotti artigiani più raffinati, i corsi di giardinaggio. E poi ancora presentazioni, incontri, iniziative dedicate ai bambini, corsi pratici di giardinaggio, istallazioni di artisti, performance musicali. Una cura speciale è dedicata allo spazio incontri, che ospiterà anche la scuola di giardinaggio: il progetto sarà firmato da Carlo Contesso per "Linea Giardini" di Andrea Veglianti. L'area verrà allestita in collaborazione con EMU, eccellenza del "made in Italy", e la tecnologia delle pergotende proposte da Coverture. Sarà il teatro di tanti eventi importanti, tra cui la presentazione ufficiale della pianta di rosa fiorita che il celebre produttore di rose Barni ha ibridato e dedicato a Micol Fontana in occasione dei suoi 100 anni. Appuntamento: dal 16 al 18 maggio 2014 | www.festivaldelverdeedelpaesaggio.it Parco Pensile - Auditorium Parco della Musica - Roma via Pietro de Coubertin, dalle ore 10 alle ore 20,30 - Ingresso euro 10,00


Parco della Musica: torna il Festival del Verde e del Paesaggio

In arrivo 1 km di esposizione di giardini sperimentali, installazioni e design outdoor Dal 16 al 18 maggio fa ritorno l’appuntamento tanto atteso dagli appassionati di verde e architettura del paesaggio: è in arrivo la quarta edizione del Festival del Verde e del Paesaggio, organizzato negli spazi del Parco Pensile dell’Auditorium Parco della Musica di Roma. Volgono al termine i preparativi per l’allestimento di un chilometro di esposizione tra giardini sperimentali, installazioni, arredamento e design da esterni, artigianato, arte contemporanea, spazi e laboratori a tema dedicati ai bambini. L’itinerario, che accoglie ogni anno oltre un milione di visitatori, offre per tre gironi la possibilità di ammirare non solo le specie più rare e più belle dei migliori vivai italiani, ma anche di curiosare tra le ultime tendenze del verde e del design outdoor del Garden Show, e di scoprire le proposte dellenumerose iniziative presviste durante il Festival, tra cui le sperimentazioni delle Follie d’Autore, gli allestimenti di Avventure creative e le proposte di Balconi per Roma. Come ogni anno il Festival del Verde e del Paesaggio assegna un premio per ogni sezione (7 sculture originali raffiguranti un albero, simbolo del paesaggio e della natura), consegnato da una giuria di gironalisti, esperti del settore e appassionati, e anima la già suggestiva location del Parco Pensile grazie ad installazioni d’arte, performance musicali e teatrali, corsi di giardinaggio, aperitivie pic-nic.


QN.QUOTIDIANO.NET Al Festival del verde diventa protagonista il bosco nel cuore di Roma Il Corpo Forestale dello Stato, presente per la prima volta alla manifestazione, ha allestito un percorso didattico che conduce "alla scoperta della biodiversità"

Bosco di montagna (Foto L.Gallitto) Roma, 16 maggio 2014 – Per la prima volta presente al “Festival del Verde e del Paesaggio”, che si svolge presso l’Auditorium Parco della Musica di Roma in Viale Pietro de Coubertin, dal 16 al 18 Maggio, il Corpo forestale dello Stato ha allestito un percorso didattico dal titolo “Alla scoperta della bio-complessità” con l’intento di coinvolgere, in modo stimolante ed educativo, i cinque sensi dei visitatori. Un evento dedicato al paesaggio, al piacere degli ambienti naturali, alla conoscenza delle piante e degli animali del bosco. Il percorso utilizza diversi strumenti per promuovere il valore del verde in modo semplice e divertente con l’idea di coinvolgimento interattivo. All’interno del suggestivo scenario architettonico dell’Auditorium, allestito per l’occasione con giardini pensili e punti d’informazione, l’Ufficio per la Biodiversità della Forestale ha realizzato un tracciato didattico in un boschetto di tigli, in cui si tiene il “Battesimo del Naturalista Curioso”. A tutti i giovani partecipanti verrà regalata la pubblicazione “Cercatore di Riserve”. Un’esperienza adatta a tutti,rivolta anche ai ragazzi diversamente abili che possono partecipare ai laboratori d’interpretazione dei processi naturali con l’obiettivo di far vivere un’esperienza unica nel cuore della città. Per contatti con la nostra redazione: animali@quotidiano.net


RADIOCOLONNA.IT del 13/05/2014 16:23

QualitĂ della vita con il Festival del verde e del paesaggio http://www.radiocolonna.it/shopping/20140513/10831/qualit_della _vita_con_il_festival_del_verde_e_del_paesaggio/


Sul verde si è detto e scritto tantissimo. Eppure ad ogni nuova manifestazione/mostra ci si accorge di quanto ancora ci sia da esprimere e da amare. Così il Festival del verde e del paesaggio, arrivato alla quarta edizione, ci mette a disposizione i suoi 25.000 mq per nuove emozioni e scoperte. In questi ultimi anni che, felicemente, ci riportano ad apprezzare quello che avevamo quasi dimenticato i 3 giorni all'Auditorium Parco della Musica si annunciano con un programma molto ampio. Il verde e' esplorato in tutte le sue declinazioni: progettazione, sperimentazione, verde verticale, corsi di giardinaggio, laboratori per i piccoli, design, performance musicali... Fra i vari contenuti di questa edizione e' di rilevanza nazionale il concorso Balconi per Roma, dedicato agli under 30, che esplora nuove possibilità e dinamiche per "inventare" la natura nei pochi metri fuori dalla nostra finestra. Il clou del Festival sarà la presentazione della rosa dedicata dal produttore Barni a Micol Fontana nel centenario. L'incontro di due mondi capaci che creare bellezze indimenticabili. Eccellenti gli esperti che hanno voluto contribuire alla realizzazione della mostra da: Lorenza Zambon attrice/giardiniera planetaria (come ama definirsi)/ibridatrice di teatro e natura. Giorgio Peis alchemist gardener che ci guida in un racconto fatto di frutti spezie e fiori. Carlo Contesso architetto del verde, paesaggista e firma seguitissima del CdS e di Gardenia. Se la nostra tavola, o meglio, i nostri piatti hanno bisogno di colore e di sole ecco i fiori commestibili rassegna dei petali che possono portare un'idea e un sapore nuovo in cucina. Dal 16 al 18 maggio tra le cupole di Renzo Piano nasce un giardino che, sicuramente, ci darà momenti e ispirazioni felici. A.R.


20/5/2014

Cercare una pianta e scoprire un pianeta - Rai News

CULTURA

CERCARE UNA PIANTA E SCOPRIRE UN PIANETA di Laura Mandolesi Ferrini 18 maggio 2014 - Un regalo informale da acquistare, non molto tempo per sceglierlo, come al solito. Cosa pensare, cosa fare? Ma sì, forse una pianta rara o insolita, una di quelle che non si trovano in un qualsiasi vivaio. All’Auditorium di Roma c’è il Festival del Verde e del Paesaggio, andiamo a vedere. In fondo si sa che dietro all’atmosfera intellettuale si cela spesso una muscolosa manifestazione commerciale. Magari si riesce a trovare una Rosa damascena. O un Giglio acquatico. Una volta entrati però, si perde per un po’ l’obiettivo della missione. Lo sguardo cade su una scrittura, in gesso, davanti a un allestimento: “Hic Sumus Felices”, “Qui siamo felici”. “E’ scritto all’ingresso di un giardino di Pompei”, spiega uno degli autori, di “L2S”, un laboratorio di ricerca dell’Università di Padova. C’è poco, veramente, a ricordare Pompei, tranne un arco quadrato che incornicia la sagoma esterna di una delle sale dell’Auditorium, e una base, sempre quadrata, supporto di un giardino un po’ arruffato. Ortaggi vari che si alternano a barattoli, cocci e fondi di bottiglia. “Sembra il mio terrazzo”, viene da pensare. Ed ecco la spiegazione: il senso della loro ricerca è proprio costruire partendo da esperienze di giardini reali, effimeri o casuali, per arrivare a una forma, capace a sua volta di trasformarsi e rimettere tutto in discussione. All’interno dell’arco quadrato, si nota un particolare del Modulor di Le Corbusier. Ecco allora il perché di queste scelte geometriche. Ma viene in mente anche il disordine, l’amore per il frammento e per le rovine di Aldo Rossi. E si torna col pensiero a Pompei. Memoria storica, nuovi giardini, trasformazioni. Il cerchio si è chiuso. Hic sumus felices. Pochi passi e lo sguardo viene catturato da un’altra scrittura. Un’altra allusione a un luogo, anche questo, carico di richiami drammatici: Fukushima. Eppure anche qui, come a Pompei, regna la pace. “E’ un karesansui” (letteralmente “pietra-pianta-acqua”, il giardino zen) spiega Giorgio Skoff, uno degli architetti che hanno firmato il progetto (del gruppo STD). Chiede ai visitatori come vedono il paesaggio, cosa si aspettano da un giardino, cosa desiderano. Li invita a prendere una pietra e a metterla su uno dei riquadri posizionati a terra, ognuno contenente un concetto, un’idea. Ogni visitatore contribuirà così a esprimere una sua opinione sul futuro dell’ambiente e a determinare le priorità per la sua salvaguardia. E quindi per la nostra. “Come vedete il futuro?” domanda Skoff con disarmante semplicità. C’è chi non gli nasconde il suo pessimismo. Ma intanto piace la sua serenità e quella con cui le persone accolgono l’invito a riflettere e a mettere una pietra sulla parte del “giardino” che coinvolge di più. Il tempo incalza, l’esplorazione procede. La missione non è più quella di cercare soltanto una pianta unica e irripetibile da regalare. La ricerca è di un compromesso tra la fretta e la curiosità di vedere il più possibile. E l’attenzione va a un’altra città: Roma. C’è una sua cartina con tanti post-it, ognuno posizionato su un quartiere. “E’ la mappatura degli alberi da frutta della città, quella operata fino ad ora, almeno”, spiega Ilaria Rossi Doria, anche lei architetto e fra i promotori dell’iniziativa, che si chiama “Frutta urbana”. Sembra di aver già sentito parlare di queste cose. Evocando Londra, Berlino o New York. Orti urbani, gruppi solidali d’acquisto, giardini condivisi. Ma a Roma, dove il senso di appartenenza a una comunità non è maturo come altrove, tante iniziative stentano ad avere una portata rilevante. “Frutta urbana” è il primo piano definito e http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/Pianta-Pianeta-ba4722b1-9c5a-477f-8b1d-c582daf22041.html?print

1/2


20/5/2014

Cercare una pianta e scoprire un pianeta - Rai News

organizzato che tenta di coordinare una rete di relazioni a più livelli, continua a spiegare l’architetto: dalla conoscenza del patrimonio botanico del territorio, alla gestione partecipata dello spazio pubblico. Entusiasmante, viene da pensare, e molto poetico l’allestimento: frutti che pendono da due alberi, uno reale, da una parte, e uno di legno dall’altra. Ma una preoccupazione sorge quasi subito, i metalli pesanti: quanto è sicuro mangiare frutta cresciuta in un ambiente inquinato? Ilaria Rossi Doria risponde che “Roma è un ambiente ‘urbano’, diverso da un ambiente industriale. Ciò può non essere confortante ma l’inquinamento nel nostro caso si limita alle particelle depositate sulla buccia: secondo esperienze fatte negli Stati Uniti e in Inghilterra, togliendo la buccia dovremmo essere sicuri. Nel caso degli alberi poi, il tronco svolge una funzione di filtro, rendendo più pulita l’acqua assorbita dalle radici. Siamo inoltre in contatto con il Dipartimento di Agronomia dell’Università della Tuscia per analizzare in continuazione questi prodotti e gli eventuali inquinanti che possono assorbire. Ci sono informazioni positive a riguardo ma intendiamo continuare a verificarlo”. Una domanda tira l’altra e viene da chiedersi se esiste una specificità romana per quanto riguarda questo tipo di alberi. “Senz’altro – risponde l’architetto - Roma è ricca di ville e giardini storici, dove per esempio regnano gli agrumi. Arance, Limoni, Melangoli. Nelle ville storiche però gli alberi come i loro frutti hanno un valore ornamentale e in questo caso bisognerà valutare le modalità di raccolta, che avranno regole diverse da quelle di un frutteto. Questo spiega che si tratta di un progetto con molte implicazioni, la cui complessità richiede una squadra interdisciplinare”. Ma sarà possibile individuare nuove aree per la progettazione, ex novo, di frutteti urbani? “Certo – spiega Rossi Doria – anche se ora il progetto, il primo in Italia, è nato lo scorso settembre ed è in fase di definizione e consolidamento. L’idea è quella di mappare una risorsa che cresce abbondante in città, documentare lo stato di fatto e individuare spazi per nuovi frutteti. Siamo in contatto con alcuni municipi che stanno creando dei bandi per affidare aree verdi di difficile gestione, a privati. E noi ci vogliamo candidare come un’organizzazione che potrebbe prendersi cura di alcune di queste aree. Prevediamo e ci auguriamo un incremento della partecipazione dei cittadini. Per ampliare non solo le squadre di lavoro ma anche la conoscenza”.

http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/Pianta-Pianeta-ba4722b1-9c5a-477f-8b1d-c582daf22041.html?print

2/2


ROMA.CORRIERE.IT AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA

Oasi urbana tra fiori e giardini E’ il festival del «verde creativo» Corsi e laboratori per adulti e bambini, mostra mercato e design da esterni di Redazione Roma Online ROMA - Il verde come stile di vita contemporaneo, una festa dalle mille sfaccettature che spazia dalla sperimentazione paesaggistica alla produzione vivaistica d’eccellenza, dalla progettazione di balconi e giardini, alla creatività artistica, artigianale e musicale, dal verde verticale alla valorizzazione degli spazi urbani, dai corsi di giardinaggio ai laboratori didattici per bambini. Il Festival del Verde e del Paesaggio in programma all’Auditorium dal 16 al 18 (ore 10-20.30) maggio è l’evento dedicato all’architettura del paesaggio, al piacere del giardinaggio, alla conoscenza delle piante, al design da esterni. Un grande contenitore che utilizza diversi linguaggi per promuovere la cultura del verde in modo semplice, partendo da un’idea etica di armonia e bellezza.

Una rosa dedicata a Micol Fontana Tra le novità di quest’anno, la mostra «Follie d’Autore», in cui i progettisti sono chiamati a ideare e realizzare installazioni di paesaggio in piena libertà creativa. Tre i concorsi di paesaggio: «Avventure Creative», « Innamorarsi in Giardino» e «Balconi per Roma». Per chi cerca spunti per i propri spazi verdi invece la mostra mercato, sezione dedicata alle ultime tendenze del verde e del design da esterni, in cui acquistare piante più rare , oggetti, mobili e complementi da esterno e prodotti artigiani. Sarà il teatro di tanti eventi importanti, tra cui la presentazione della pianta di rosa fiorita che il celebre produttore di rose Barni ha ibridato e dedicato a Micol Fontana in occasione dei suoi 100 anni. Una «tre giorni tematica tutta da vivere, dedicata non solo a chi si dedica al verde per professione, ma anche a chi il verde lo ama o ne è solo incuriosito, e a chi semplicemente desideri vivere un’oasi urbana dedicata a piante e giardini. 11 maggio 2014 | 14:46 © RIPRODUZIONE RISERVATA


Dal 16 al 18 maggio ci sarà la IV edizione del Festival del Verde e del Paesaggio al Parco Pensile dell'Auditorium Parco della Musica. La manifestazione è aperta al pubblico e celebra il verde partendo dalla sperimentazione paesaggistica alla produzione vivaistica e la progettazione di balconi e giardini.


Con i bambini al Festival del Verde e del Paesaggio Auditorium mag 12, 2014

Ritorna, al Parco Pensile dell’Auditorium Parco della Musica di Roma, il Festival del Verde e del Paesaggio, l’appuntamento rivolto agli appassionati di gardening giunto alla quarta edizione. I prossimi 16, 17 e 18 maggio saranno colorati da oltre un chilometro di esposizione tra piante, fiori, giardini sperimentali, sorprendenti installazioni di architettura del paesaggio, arredamento e design da esterni, artigianato e arte contemporanea. Per i nostri bambini sarà disponibile un’area giochi con laboratori a tema e per tutta la famiglia una zona pic-nic sull’erba, bistrot e aperitivi con musica jazz a completamento di un evento così originale. FESTIVAL DEL VERDE E DEL PAESAGGIO ROMA – AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA 16 17 18 MAGGIO Orario: 10.00 – 20.30 Ingresso: Viale Pietro De Coubertin, 30 Biglietto: intero € 10,00 / Under 26: € 8,00 / Under 12 gratuito www.festivaldelverdeedelpaesaggio.it Dove: Auditorium Parco della Musica, Viale Pietro De Coubertin 30; Costo: Biglietto: intero € 10,00 / Under 26: € 8,00 / Under 12 gratuito; Età consigliata: Tutte le età. Per adulti e bambini; Lascia un commento commento


Festival del Verde e del Paesaggio all’Auditorium 16-17-18 Maggio Posted by Roma dei Bambini on apr 22, 2014

il 16 17 18 maggio torna il Festival del Verde e del Paesaggio, l’atteso appuntamento per appassionati di gardening organizzato al giardino Pensile dell’Auditorium Parco della Musica di Roma, giunto alla quarta edizione. Un chilometro di esposizione tra piante, fiori, giardini sperimentali, sorprendenti installazioni di architettura del paesaggio, arredamento e design da esterni, artigianato e arte contemporanea. Area giochi e laboratori a tema dedicati ai bambini, pic-nic sull’erba, bistrò e aperitivi con musica jazz completano il piacere di partecipare ad un evento così originale. FESTIVAL DEL VERDE E DEL PAESAGGIO ROMA – AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA 16 17 18 MAGGIO Orario: 10.00 – 20.30 Ingresso: Viale Pietro De Coubertin, 30 Biglietto: intero € 10,00 / Under 26: € 8,00 / Under 12 gratuito www.festivaldelverdeedelpaesaggio.it Età consigliata: tutte le età. Per adulti e bambini; Quando: 16 – 17 – 18 Maggio 2014; Dove: Auditorium Parco della Musica, Viale Pietro De Coubertin 30; Costo: Biglietto: intero € 10,00 / Under 26: € 8,00 / Under 12 gratuito;


SCATTI ROMANI

Festival del Verde e del Paesaggio

Lucio Perotta Scrivo, fotografo, cucino, mangio e dormo. Nel tempo libero imparo nuovi verbi Pubblicato il 17 maggio 2014

Una striscia di verde lunga un chilometro con i migliori vivai, giardini e installazioni di architetti. La quarta edizione del Festival del Verde e del Paesaggio resta all’Auditorium Parco della Musicafino a domenica 18 maggio. Per cui, se avete un paio di ore libere in questi giorni, vi consigliamo di farci un salto, per vivere un’immersione nella natura a 360 gradi. Al Festival del Verde e del Paesaggio potete dar sfogo alla vostra passione per il giardinaggio. Per i più incalliti, tornare a casa a mani vuote sarà molto difficile: in vendita, infatti, troverete alberti da frutto, piante acquatiche, rampicanti, cactus, rose. E poi centinaia di oggetti per abbellire terrazze, giardini e balconi. Il Festival del Verde e del Paesaggio si è affermato come uno dei migliori appuntamenti greenorganizzati in Italia, con un successo di pubblico che, nella scorsa edizione, si è attestato attorno alle 16mila visite. foto di Gloria Imbrogno


Romallamoda Alla scoperta di piante rare, fiori profumati o commestibili al Festival del Verde e del Paesaggio

Non solo mostra mercato, il Festival ha offerto lezioni di giardinaggio, in particolare dedicate ai bambini con l'obiettivo di far comprendere, sin da piccoli, l’importanza dell’amore per il verde e per il paesaggio. Una sezione speciale, intitolata Open Gardens, ha condotto alla scoperta dei giardini delle splendide sedi degli Istituti Stranieri a Roma, alla scoperta della cultura giardiniera e paesaggistica di paesi lontani.


Gli spazi, fisici e temporali, dedicati all'arte hanno ospitato una performance dell'attrice Lorenza Zambon che ambienta i proprio spettacoli, dedicati all'ambiente, in ambientazioni naturali, e che questa volta ha trattato i temi dei semi pensati come piccole astronavi e che viaggiano nel tempo, delle erbacce che ricuciono gli strappi nella rete della vita, dei fiori delle bombe, delle metropoli del futuro, dell’esplosione degli orti di città, delle verdure che colonizzano i balconi, del dilagare del guerrilla gardening. Due i lavori dell’artista Ciriaco Campus: la Pressa, un paesaggio mediatico dell’umanità degli ultimi 50 anni mostrato attraverso 1500 immagini schiacciate da una macchina industriale, e le grandi fotografie di Artigiani 96 che rappresentano l'integrità fisica dell'uomo e la realtà del lavoro oggi sempre più smaterializzati e globalizzati.

Due anche i concorsi nazionali: “Balconi per Roma”, per la selezione di nove proposte sperimentali di balconi in città realizzati da giovani under 30, e le “Avventure Creative”, destinato ad architetti paesaggisti per l’allestimento di giardini temporanei.


Un momento atteso e speciale, che ha coniugato il giardinaggio alla moda, è stata la presentazione ufficiale della pianta di rosa fiorita che il celebre produttore di rose Barni ha ibridato e dedicato a Micol Fontana, in occasione dei suoi 100 anni. Riassumere o raccontare nel dettaglio la meraviglia e lo stupore che una passeggiata tra i 25mila metri quadri di verde e fiori hanno regalato a chi, come me, ha visitato il Festival è impossibile! Ma voglio lasciarvi con una delle curiosità che mi hanno colpito di più: l'elenco dei fiori commestibili, corredati delle loro proprietà e dell'uso culinario che se ne può fare.


ROMAROBOTICACENTER.IT

Festival del Verde e del Paesaggio

Il Festival del Verde e del Paesaggio è la manifestazione dedicata all’architettura del paesaggio, al piacere del giardinaggio, alla conoscenza delle piante, al design da esterni. E’ un grande contenitore che utilizza diversi linguaggi per promuovere la cultura del verde in modo semplice, colto, divertente e spettacolare, partendo da un’idea etica di armonia e bellezza. La quarta edizione è in programma il 16, 17 e 18 maggio 2014 sul Parco pensile dell’Auditorium Parco della Musica di Roma. Vivai produttori specializzati di piante Il Festival del Verde e del Paesaggio vuole contribuire a promuovere e sostenere il lavoro dei produttori specializzati di piante, valorizzando la qualità dei loro prodotti, la loro competenza e la passione per il loro lavoro. I vivaisti che partecipano al Festival non sono meri operatori commerciali ma veri e propri consulenti che condividono con il pubblico le loro preziose informazioni sulla cura delle piante con il pubblico. Design e arredamento da esterni Il Garden Show del Festival propone le ultime tendenze del verde e del design da esterni. Nei tre giorni di manifestazione si acquistano gli oggetti, i mobili e i complementi da esterno delle aziende e degli antiquari più selezionati, si scoprono spunti e proposte di designer e artigiani, materiali innovativi e soluzioni tecnologiche. Progettazione e manutenzione del verde Nella sezione Giardini applicati espongono le migliori aziende che operano nel campo della progettazione, cura e manutenzione degli spazi esterni, pubblici e privati. Artigianato d'eccellenza Il Festival del Verde e del Paesaggio si propone di far conoscere al grande pubblico la sapienza dei maestri artigiani, con l’obbiettivo di valorizzare l’abilità manuale come risorsa delle realtà locali e stimolare la riscoperta di lavori perduti.


Gallery 2012


Il Festival del Verde e del Paesaggio al Parco della Musica Presso Auditorim Parco della Musica Dal 16/05/2014 Al 18/05/2014

Il 16 17 18 maggio torna il Festival del Verde e del Paesaggio, l'atteso appuntamento per gli appassionati del verde organizzato sul Parco Pensiledell'Auditorium Parco della Musica di Roma, giunto alla quarta edizione. Un chilometro di esposizione tra piante, fiori, giardini sperimentali, sorprendenti installazioni di architettura del paesaggio, arredamento edesign da esterni, artigianato e arte contemporanea. Area giochi e laboratori a tema dedicati ai bambini, pic-nic sull'erba, bistrò e aperitivi con musica jazz completano il piacere di partecipare ad un evento cosÏ originale!


ROME.THESOCIALCITIES.COM

EVENTSROME-EVENTS

Festival del Verde e del Paesaggio (Green and Landscape Festival) ROME EVENTS MAY 16, 2014 RESPOND

An over a mile long path to tread through, while enjoying the spectacle of a stream of colour and aroma from the hundreds of plants gathered here. This is the place where the best Italian nurseries, gardens, installations of landscape architects, des


Festival del Verde e del Paesaggio 16 – 18 maggio 14 maggio 2014 by SaiCheARomaSimona in Eventi | Leave a comment

Sai che a Roma… dal 16 al 18 maggio l’Auditorium Parco della Musica ospita lo show del verde? 25.000 mq di esposizione con giardini d’autore e balconi creativi, per passeggiare tra i colori e i profumi delle piante e studiare le migliori soluzioni creative dedicate al giardinaggio, alle piante e a tutti gli amanti del verde. La quarta edizione del Festival del Verde e del Paesaggio si svolge sul Parco pensile dell’Auditorium, tra le sperimentazioni delle Follie d’Autore, gli allestimenti di Avventure creative e le proposte di Balconi per Roma. Inoltre è possibile acquistare piante rare e bellissime, selezionate dai migliori vivai italiani, oppure scegliere i propri complementi da esterno dopo aver tratto ispirazione dalle proposte di architetti e paesaggisti, che mettono a disposizione anche la loro consulenza gratuita. Nei giorni di svolgimento del Festival sono previsto anche corsi e incontri, mentre il relax è assicurato dalla musica e dalle prelibatezze che è possibile assaggiare presso il Giardino del Gusto. Ad attenderti ci sono iniziative per tutti i gusti, compreso un concorso di scrittura e uno spazio dedicato ai bambini. Tutte le informazioni dettagliate le trovi a questo link. Quando: da venerdì 16 a domenica 18 maggio 2014, dalle 10.00 alle 20.30 Dove: Auditorium Parco della Musica (parco pensile), viale Pietro de Coubertin Web: www.festivaldelverdeedelpaesaggio.it Biglietti: Ingresso € 10 (under 26 € 8; gratuito fino a 12 anni). Il biglietto si acquista alla biglietteria dell’Auditorium oppure in prevendita online


LIFESTYLE

Verde e paesaggio, è festival all’Auditorium BY FLAVIA BUCCI MAGGIO 15, 2014

Anche quest’anno sarà l’architettura dell’Auditorium parco della musica di Renzo Piano a far da cornice alla quarta edizione del Festival del verde e del paesaggio che si svolgerà dal 16 al 18 maggio a Roma. Un fine settimana dedicato all’architettura del paesaggio, del giardinaggio ed al design da esterni curato dai garden designers.Una manifestazione che spazia dall’aspetto estetico del paesaggio alla conoscenza delle piante più rare da saper gestire e curare. Una “tre giorni” tematica tutta da provare, non solo per chi ha fatto del verde una professione, ma anche per chi il verde lo ama o ne è solo incuriosito, o semplicemente desideri ricreare un’oasi di benessere, anche urbano, all’insegna di piante e fiori. 5.000 metri quadri in più di esposizione dalla scorsa edizione, ben 25.000 metri quadri tra piante e design. 16.321 visitatori totali per l’edizione 2013, altrettanti ed anche di più previsti per l’edizione 2014. 80 espositori ed artigiani, 48 vivai, laboratori gratuiti per bambini, corsi di giardinaggio, stage formativi e molto altro. Una mostra mercato dedicata alle ultime tendenze del “Green” e del design da esterni, in cui acquistare le piante più rare dai migliori produttori italiani, gli oggetti, i mobili e i complementi da esterno, insieme ai prodotti artigiani più ricercati. Un weekend all’insegna del verde, da condividere con grandi e piccini, per un’esperienza unica nel suo genere. Un vero e proprio “polmone verde” posto nel centro città, che insegnerà a tutti il rispetto per le piante, la cura e la gestione in un ambiente di design ricercato ed innovativo.


16Ma ggi o2014


FESTIVAL DEL VERDE E DEL PAESAGGIO 17 maggio 2014 by Simona Flacco in events LIFESTYLE - No Comments

Il Festival del Verde e del Paesaggio è alla sua quarta edizione e si conferma come importante appuntamento nazionale all’interno di uno spazio come il Parco Pensile dell’Auditorium della Musica di Renzo Piano a Roma. 25mila metri quadri dedicati alla cultura del verde urbano e del suo inserimento negli spazi pubblici e privati rispondono alla domanda sempre crescente legata a questo settore, con un vero e proprio Festival con proposte fortemente selezionate. La manifestazione vivaistica e paesaggistica ogni anno porta nella Capitale più visitatori e offre la possibilità di confrontarsi con un mercato complesso. Tra i contenuti un’intensa attività tra workshop e laboratori, ma anche stage rivolti ai giovani per indicare gli sbocchi lavorativi legati alla cura e alla progettazione del verde. La manifestazione è rivolta a professionisti e ad appassionati, con la garanzia di trovare i migliori produttori di piante, espositori di arredi per esterno, paesaggisti, artisti ed architetti. festivaldelverdeedelpaesaggio.it Dal 16 al 18 maggio Auditorium Parco della Musica | Viale Pietro de Coubertin 00196 Roma


Festival del Verde e del Paesaggio 2014 Lascia una risposta

Una passeggiata di oltre un chilometro in continuo movimento, tra profumi, colori e varietà di piante. I migliori vivai italiani, giardini e installazioni di architetti del paesaggio, design e arredamento da esterni, corsi e laboratori per adulti e bambini, artigiani ricercati, musica e arte contemporanea. E’ il Festival del Verde e del Paesaggio, il più atteso evento di gardening in Italia, in programma all’Auditorium Parco della Musica dal 16 al 18 maggio. Si potranno acquistare alberi da frutto, bulbi, piante acquatiche, rampicanti, cactus, rose antiche e moderne, con un’ampia scelta di varietà botaniche per colorare terrazzi, balconi e giardini. Tra gli appuntamenti da non perdere le sorprendenti installazioni di Paesaggio delle “Follie d’Autore”, mostra curata da Franco Zagari, i giardini temporanei realizzati dai vincitori del concorso “Avventure creative: innamorarsi in giardino” e i “Balconi per Roma”, 9 balconi a cui ispirarsi ideati da giovani progettisti under 30. Oggetti, arredamento, proposte inusuali e creative da giardino; un’area dedicata ai bambini con giochi e laboratori a tema, i consigli del dr. Green – il medico delle piante, corsi di giardinaggio, di orticoltura e Pic-nic sull’erba, bistrò e aperitivi con musica jazz completano il piacere di partecipare ad un evento così originale. FESTIVAL DEL VERDE E DEL PAESAGGIO 16.17.18 maggio, Auditorium Parco della Musica

Viale Pietro De Coubertin, 30 - 00196 Roma Orario: 10.00 – 20.30 Biglietto intero € 10,00 / Under 12 gratuito www.festivaldelverdeedelpaesaggio.it


STYLE.IT

FESTIVAL DEL VERDE E DEL PAESAGGIO di Sabina Montevergine 11 maggio 2014

16-18-18 Maggio il gardening torna a Roma tra giardini pensili, fiori e design

25.000 metri quadri per raccontare, con diversi linguaggi, la cultura del verde: dall'architettura di paesaggio, ai migliori vivaisti di Italia, fino al design e l'arredo degli esterni, il Festival del Verde e del Paesaggio torna a Roma nella meravigliosa cornice dell'Auditorium della Musica di Renzo Piano. Il Festival si muove in tre percorsi principali


Il Garden Show. un percorso di oltre un chilometro che mostra le ultime tendenze del verde e del design da esterni: le piante più rare e più belle dei migliori vivai italiani, gli oggetti, i mobili e i complementi da esterno dei negozi ed antiquari più selezionati. Follie d'Autore, la sezione curata da Franco Zagari, vede alcuni progettisti a ideare e realizzare, in piena libertà creativa, installazioni di paesaggio. Avventure creative: innamorarsi in giardino, il concorso di progettazione per l'allestimento di giardini temporanei. La commissione per la selezione dei progetti è presieduta da Fabio Di Carlo. E poi ancora Balconi per Roma, il concorso per i giovani designer Under 30, di cui potete vedere le realizzazioni del 2013 e i progetti del 2014 in gallery, il concorso di letteratura Racconto breve sotto le foglie, e tantissime altre attività e eventi tra cui i corsi di giardinaggio, i Premi, ilGiardino dei bambini, le installazioni e le performance musicali. Tre giorni di sperimentazione e dalle mille sfaccettature per ritornare ad innamorarsi del verde e della natura, anche in un contesto urbano come la città. Dove: Auditorium Parco della Musica - Roma Quando: 16-17-18 Maggio Info: http://www.festivaldelverdeedelpaesaggio.it/


TELEVIDEO 17.05.2014


TG1


TG3 LAZIO – 17.05.2014


Tgcom24 (/) > Green (/green/) > La frutta è buona anche se cresce in città: una mappa per non sprecarla 19 maggio 2014

La frutta è buona anche se cresce in città: una mappa per non sprecarla Parte a Roma la distribuzione, in banchi alimentari o mense sociali, degli alimenti che cadono a terra in parchi e giardini urbani 13:04 - Ogni anno, tonnellate di frutta cadono dagli alberi delle grandi città. I frutti che crescono in parchi e giardini non vengono raccolti, generando un grande spreco alimentare, oltre a problemi di pulizia e manutenzione. Parte così da Roma il progetto Frutta urbana (http://www.fruttaurbana.org/), un sistema per la raccolta e la distribuzione gratuita di questa frutta, in banchi alimentari o mense sociali. Grazie a una mappa online, sarà possibile vedere e segnalare la presenza di alimenti da "salvare" nelle vie della Capitale.

Frutta di città - Frutta Urbana è il primo programma italiano di mappatura, raccolta e distribuzione della frutta che cresce nei parchi e nei giardini cittadini. Il progetto è stato presentato al Festival del verde e del paesaggio al parco della Musica di Roma (http://www.festivaldelverdeedelpaesaggio.it/). "Ogni anno ci sono tonnellate di frutta che cadono a terra e marciscono, e vanno così perse, oltre a creare problemi di pulizia e manutenzione. Per questo abbiamo iniziato a creare una mappatura degli alberi che crescono in città, grazie alle indicazioni degli stessi cittadini, che ci consente di sapere dove e quando raccogliere la frutta, che viene distribuita o usata per realizzare marmellate, sciroppi e succhi", spiegano i responsabili dell'associazione no profit Linaria. L'obiettivo quindi è quello di ridurre lo spreco di cibo cittadino, distribuendolo gratuitamente. Più salutare - Gli ideatori del progetto sottolineano inoltre come la frutta di città sia più salutare di quella cresciuta con trattamenti chimici: "La frutta che cresce in città è esposta all'inquinamento atmosferico, fatto soprattutto di metalli pesanti. Questi però non vengono assorbiti dalle radici bensì si appoggiano sulla frutta, che quindi basterà lavare accuratamente prima di mangiare". In tutta Roma - Online è possibile vedere la mappa di Roma, nella quale la presenza di frutta da raccogliere è segnalata con pallini colorati. Sono segnalati alberi di arance, ciliegie, melograni, limoni, noci e diverse altre qualità. Per esempio, si possono trovare capperi sull'isola Tiberina e a San Giovanni, ciliegie a Trastevere, nespole al rione Celio, cachi e mandorle nella zona di villa Doria Pamphilj.


QUARTA EDIZIONE DEL FESTIVAL DEL VERDE E DEL PAESAGGIO On May 16, 2014 by The Lifestyle Journal

Nella magnifica cornice dell’Auditorium di Renzo Piano, parte oggi sino al 18 maggio, la quarta edizione del festival del verde e del paesaggio. Tre giornate per un chilometro di esposizione, per chi ama il verde, la natura e desidera rilassarsi in un’oasi urbana di piante e

giardini. Durante il Garden Show del Festival del Verde e del Paesaggio saranno esposte le ultime tendenze del verde e del design da esterni, ammirare le sperimentazioni delle Follie d’Autore, acquistare dai migliori vivai italiani presenti all’evento, le piante più rare e particolari, gli allestimenti di Avventure creative e le proposte di Balconi per Roma, ma anche oggetti, mobili complementi d’arredo per esterni e prendere interessanti spunti da designer, paesaggisti, architetti e artigiani del settore. Durante l’evento non solo i grandi ma anche i più piccoli possono seguire corsi e laboratori gratuiti sempre incentrati su tematiche ambientali. Inoltre, tutti gli ospiti saranno intrattenuti da buona musica e ogni tipo di prelibatezza. Il Festival del Verde e del Paesaggio per ogni sezione presente, assegna un riconoscimento: 7 sculture originali raffiguranti un albero, simbolo iconografico del paesaggio e della natura, di solidità energia e generosità. I premi vengono assegnati da giurie composte da addetti ai lavori, giornalisti e appassionati del settore. Scoprite tutte le novità sul sito www.festivaldelverdeedelpaesaggio.it


UNO MATTINA VERDE 13.05.2014 Festival del verde e del paesaggio 2014


VERDEECOLOGIA.IT

Festival del verde e del paesaggio: 3 giorni per promuovere la cultura del verde

cultura green – Dalla sperimentazione paesaggistica alla produzione vivaistica, dalla progettazione di balconi e giardini alla creatività artistica, artigianale e musicale, dal verde verticale alla valorizzazione degli spazi urbani, dai corsi di giardinaggio ai laboratori didattici per bambini. Così il Festival del verde e del paesaggio, in programma da oggi a domenica presso il Parco pensile dell’Auditorium Parco della Musica di Roma, celebra e promuovere la cultura del verde. In questa quarta edizione del festival è prevista la mostra ‘Follie d’Autore’, curata da Franco Zagari, in cui i progettisti sono chiamati a ideare e realizzare installazioni di paesaggio. Il tema di quest’anno è ‘Il giardino luogo preveggente’. Come di consueto, in parallelo, si svolgono due concorsi di paesaggio: ‘Avventure Creative’, destinato ad architetti paesaggisti per l’allestimento di giardini temporanei e ‘Balconi per Roma’, concorso nazionale destinato agli under 30, per la selezione di nove proposte sperimentali di balconi in città. Una sezione a parte é dedicata ai giardini applicati: veri giardini realizzati da chi per mestiere fa la manutenzione del verde. Per chi cerca spunti per i propri spazi verdi ecco anche la mostra mercato, sezione dedicata alle ultime tendenze del verde e del design da esterni. 16 maggio 2014


VERDETELLUS.IT

FESTIVAL DEL VERDE E DEL PAESAGGIO Il Festival del Verde e del Paesaggio è la manifestazione dedicata all’architettura del paesaggio, al piacere del giardinaggio, alla conoscenza delle piante, al design da esterni. E’ un grande contenitore che utilizza diversi linguaggi per promuovere la cultura del verde in modo semplice, colto, divertente e spettacolare, partendo da un’idea etica di armonia e bellezza. La quarta edizione è in programma il 16, 17 e 18 maggio 2014 sul Parco pensile dell’Auditorium Parco della Musica di Roma.


14/5/2014

E l'Auditorium si colora di verde | VignaClaraBlog.it

VignaClaraBlog.it Il primo quotidiano online di Roma-Nord

E l’Auditorium si colora di verde 13-Maggio-2014 | 12:15

Il Parco della Musica apre i battenti alla natura con un festival in programma a partire dal 16 maggio: è la quarta edizione, la sensazione è che la “tre giorni” non accattiverà solo le simpatie di addetti ai lavori e appassionati del settore. Spazio anche alla rosa “creata” per Micol Fontana. Tre giorni completamente dedicati alla natura: è il canovaccio del “Festival del verde e del paesaggio” in programma all’Auditorium Parco della Musica dal 16 al 18 maggio. Per la cronaca si tratta della quarta edizione e anche stavolta non mancheranno spunti e iniziative interessanti. Fra questi la mostra “Follie d’Autore”, laboratorio di idee che propone progetti d’avanguardia, presenta quest’anno progetti di autori molto diversi tra loro per esperienze, età e attitudini. Presenzia alla tre giorni l’attrice giardiniera Lorenza Zambon, interprete del pensiero che negli Stati Uniti ha generato movimenti come i “guerrilla gardeners”. Ma anche i lavori dell’artista Ciriaco Campus: la “Pressa” è un paesaggio mediatico dell’umanità degli ultimi 50 anni mostrato attraverso 1500 immagini schiacciate da una macchina industriale; invece le grandi fotografie di “Artigiani 96″ rappresentano l’integrità fisica dell’uomo e la realtà del lavoro oggi sempre più smaterializzati e globalizzati. Spazio anche agli under 30 col concorso “Balconi per Roma”, per la selezione di nove proposte sperimentali di balconi in città, e per gli architetti paesaggisti per le “Avventure Creative”, utile per per l’allestimento di giardini temporanei. L’appuntamento propone anche la mostra mercato, i giardini applicati con le loro originali declinazioni di piante di ogni tipo, il premio letterario, le performance musicali, una variegata offerta culinaria, i dibattiti, i corsi di giardinaggio. L’evento botanico più atteso sarà la presentazione ufficiale della pianta di rosa fiorita che il produttore di rose Barni ha ibridato e dedicato a Micol Fontana in occasione dei suoi 100 anni. Ale Tozzi Condividi

Mi piace

4

Tw eet

Ti è piaciuto questo articolo? Vuoi rimanere aggiornato sull'attualità di Roma Nord? Abbonati a VignaClaraBlog.it Clicca qui. Riceverai in omaggio lo screensaver calendario perpetuo di Ponte Milvio. Volete denunciare un disservizio a Roma Nord. Inviate una segnalazione, anche tramite Iphone e IPad, dal sito SegnalaRomaNord.it.

Copyright © VignaClaraBlog.it. All rights reserved. Reg. Stampa n. 119/09 del 30/3/09 Tribunale di Roma - Iscrizione ROC N. 20047 - Direttore Responsabile Massimiliano Morelli

http://www.vignaclarablog.it/2014051328144/auditorium-si-colora-di-verde/

1/1


Roma, Festival del Verde e del Paesaggio all’Auditorium Parco della Musica 13-5-2014

Il 16, 17 e 18 maggio torna il Festival del Verde e del Paesaggio: atteso appuntamento per gli appassionati della natura organizzato sul parco pensile dell’Auditorium Parco della Musica di Roma, giunto alla quarta edizione. L’evento prende il via alle 10:00 e il costo di ingresso è di 10 euro(intero) per gli adulti, di 8 euro (ridotto) per gli under 26 e i bambini sotto i 12 anni non pagano. Un chilometro di esposizione tra piante, fiori, giardini sperimentali, sorprendenti installazioni di architettura del paesaggio, arredamento e design da esterni, artigianato e arte contemporanea. Area giochi elaboratori a tema dedicati ai bambini, pic-nic sull’erba, bistrò e aperitivi con musica jazz completano il piacere di partecipare ad un evento così originale.


Nella foto: Esposizione di una passata edizione del Festival del Verde e del PaesaggioCrediti: Festival del Verde e del Paesaggio

Se vuoi essere felice sempre coltiva un giardino, recita il famoso detto ormai troppo inflazionato e copiato e incollato dappertutto in Rete. Ma se vuoi essere felice a maggio e passi dalle parti di Roma, la quarta edizione del Festival del Verde e del Paesaggio è proprio un dolce zuccheroso e invitante per golosi giardinieri -neofiti e non- in calo glicemico. Nel video: Promo del Festival del Verde e del PaesaggioCrediti: Festival del Verde e del Paesaggio

Il paese delle meraviglie è l’Auditorium Parco della Musica, nello specifico il percorso pensile di un chilometro en plein air in cuiAlici dal pollice verde potranno scorrazzare per celebrare il verde sotto ogni forma dal 18 al 20 maggio. Una kermesse che dal 2011 è miele per giardinieri professionisti, zappatori della domenica, ma anche green designer e naturalmente vivaisti e appassionati. Un'occasione unica e prestigiosa che coinvolge i migliori vivai italiani e i più importanti professionisti del settore verde Made in Italy. Il Festival del Verde e del Paesaggio è infatti “la manifestazione” per eccellenza che mette sotto i riflettori il gardening, il paesaggio, le piante, l’arredo da giardino e tutte le declinazioni delle passioni verdi. È una vera sinfonia green che diffonde, utilizzando i linguaggi comunicativi e di creazione più disparati, la cultura del verde. E tutto questo in modo semplice, colto, divertente e spettacolare, partendo da un’idea etica di armonia e bellezza.

"Si potranno acquistare alberi da frutto, bulbi, piante acquatiche, rampicanti, rose antiche e moderne, con un’ampia scelta di varietà botaniche. Tra le particolarità di quest’anno la Rosa che il vivaio Barni di Pistoia ha dedicato a Micol Fontana, per la prima volta in vendita al pubblico"


L’evento è nato da un’idea di Gaia Zadra, con la direzione creativa di Ciriaco Campus ed è realizzato insieme aMarilina De Mita e Alessandro Bertolini, tutti provenienti da esperienze legate alla comunicazione, organizzazione eventi e arte contemporanea. Ma cosa in particolare quest’anno? Dai corsi per imbranati ed esperti, passando dall’esposizione delle piante più rare e belle dei migliori vivaitaliani, l’arredo più chic per il giardino e i propri spazi esterni, fino alle attese sperimentazioni di Follie D’autore, sezione curata da Franco Zagari. E ancora gli allestimenti di Avventure creative (il concorso di progettazione per l’allestimento di giardini temporanei), le proposte di Balconi per Roma (concorso di progettazione under 30 per selezionare nove proposte sperimentali di balconi nella capitale), gli oggetti ricercati, i mobili, i complementi da esterno e gli spunti e le proposte di paesaggisti e architetti. Un’occasione unica per grandi e piccoli che possono seguire corsi e seminari, assistere ad incontri, ascoltare musica, assaggiare prelibatezze circondati per tre giorni dal verde nella magnifica cornice dell’Auditorium di Renzo Piano . GARDEN SHOW l Garden Show del Festival del Verde e del Paesaggio mette in mostra le ultime tendenze del verde e del design da esterni. Nei tre giorni di manifestazione si acquistano le piante più rare e più belle dei migliori vivai italiani, gli oggetti, i mobili e i complementi da esterno dei negozi ed antiquari più selezionati, si scoprono spunti e proposte di designer e artigiani, lungo un percorso di oltre un chilometro nella magnifica cornice dell’Auditorium di Renzo Piano Dove Auditorim Parco della Musica Viale Pietro de Coubertin 00196 Roma Giorni e orari il 16, 17, 18 maggio 2014 dalle 10.00 alle 20.30 Biglietteria Ingresso 10 euro Gratuito fino a 12 anni Per saperne di più visita il sito della manifestazione


IL FESTIVAL DEL VERDE E DEL PAESAGGIO, UNA SINFONIA PER CELEBRARE IL VERDE Dai corsi per imbranati ai seminari per esperti, il giardino e il design protagonisti a Roma dal 18 al 20 maggio

Se vuoi essere felice sempre coltiva un giardino, recita il famoso detto ormai troppo inflazionato e copiato e incollato dappertutto in Rete. Ma se vuoi essere felice a maggio e passi dalle parti di Roma, la quarta edizione del Festival del Verde e del Paesaggio è proprio un dolce zuccheroso e invitante per golosi giardinieri -neofiti e non- in calo glicemico. Nel video: Promo del Festival del Verde e del PaesaggioCrediti: Festival del Verde e del Paesaggio

Il paese delle meraviglie è l’Auditorium Parco della Musica, nello specifico il percorso pensile di un chilometro an plein air in cuiAlici dal pollice verde potranno scorrazzare per celebrare il verde sotto ogni forma dal 18 al 20 maggio. Una kermesse che dal 2011 è miele per giardinieri professionisti, zappatori della domenica, ma anche green designer e naturalmente vivaisti e appassionati. Il Festival del Verde e del Paesaggio è infatti “la manifestazione” per eccellenza che mette sotto i riflettori il gardening, il paesaggio, le piante, l’arredo da giardino e tutte le declinazioni delle passioni verdi. È una vera sinfonia green che diffonde, utilizzando i linguaggi comunicativi e di creazione più disparati, la cultura del verde. E tutto questo in


modo semplice, colto, divertente e spettacolare, partendo da un’idea etica di armonia e bellezza. L’evento è nato da un’idea di Gaia Zadra, con la direzione creativa di Ciriaco Campus ed è realizzato insieme aMarilina De Mita e Alessandro Bertolini, tutti provenienti da esperienze legate alla comunicazione, organizzazione eventi e arte contemporanea.

Ma cosa in particolare quest’anno? Dai corsi per imbranati ed esperti, passando dall’esposizione delle piante più rare e belle dei migliori vivaitaliani, l’arredo più chic per il giardino e i propri spazi esterni, fino alle attese sperimentazioni di Follie D’autore, sezione curata da Franco Zagari. E ancora gli allestimenti di Avventure creative (il concorso di progettazione per l’allestimento di giardini temporanei), le proposte di Balconi per Roma (concorso di progettazione under 30 per selezionare nove proposte sperimentali di balconi nella capitale), gli oggetti ricercati, i mobili, i complementi da esterno e gli spunti e le proposte di paesaggisti e architetti. Un’occasione unica per grandi e piccoli che possono seguire corsi e seminari, assistere ad incontri, ascoltare musica, assaggiare prelibatezze circondati per tre giorni dal verde nella magnifica cornice dell’Auditorium di Renzo Piano. Dove Auditorim Parco della Musica Viale Pietro de Coubertin 00196 Roma Giorni e orari il 16, 17, 18 maggio 2014 dalle 10.00 alle 20.30 Biglietteria Ingresso 10 euro Gratuito fino a 12 anni Per saperne di più visita il sito della manifestazione


Con il Festival del Verde e del Paesaggio si celebra e promuove la cultura green Pubblicato il 09 maggio 2014| Ora 12:59

Roma, 9 mag. - (Adnkronos) - Dalla sperimentazione paesaggistica alla produzione vivaistica, dalla progettazione di balconi e giardini alla creatività artistica, artigianale e musicale, dal verde verticale alla valorizzazione degli spazi urbani, dai corsi di giardinaggio ai laboratori didattici per bambini. Così il Festival del Verde e del Paesaggio, in programma il 16, 17 e 18 maggio 2014 sul Parco pensile dell'Auditorium Parco della Musica di Roma, celebra e promuovere la cultura del verde. In questa quarta edizione è prevista la mostra ''Follie d'Autore'', curata da Franco Zagari, in cui i progettisti sono chiamati a ideare e realizzare installazioni di paesaggio. Il tema di quest'anno è ''Il giardino luogo preveggente''. Come di consueto, in parallelo, si svolgono due concorsi di paesaggio: ''Avventure Creative'', destinato ad architetti paesaggisti per l'allestimento di giardini temporanei e ''Balconi per Roma'', concorso nazionale destinato agli under 30, per la selezione di nove proposte sperimentali di balconi in città. Una sezione a parte é dedicata ai giardini applicati: veri giardini realizzati da chi per mestiere fa la manutenzione del verde.Per chi cerca spunti per i propri spazi verdi ecco anche la mostra mercato, sezione dedicata alle ultime tendenze del verde e del design da esterni.


YAHOO.COM Con il Festival del Verde e del Paesaggio si celebra e promuove la cultura green Adnkronos News – ven 9 mag 2014

Roma, 9 mag. - (Adnkronos) - Dalla sperimentazione paesaggistica alla produzione vivaistica, dalla progettazione di balconi e giardini alla creatività artistica, artigianale e musicale, dal verde verticale alla valorizzazione degli spazi urbani, dai corsi di giardinaggio ai laboratori didattici per bambini. Così il Festival del Verde e del Paesaggio, in programma il 16, 17 e 18 maggio 2014 sul Parco pensile dell'Auditorium Parco della Musica di Roma, celebra e promuovere la cultura del verde. In questa quarta edizione è prevista la mostra ''Follie d'Autore'', curata da Franco Zagari, in cui i progettisti sono chiamati a ideare e realizzare installazioni di paesaggio. Il tema di quest'anno è ''Il giardino luogo preveggente''. Come di consueto, in parallelo, si svolgono due concorsi di paesaggio: ''Avventure Creative'', destinato ad architetti paesaggisti per l'allestimento di giardini temporanei e ''Balconi per Roma'', concorso nazionale destinato agli under 30, per la selezione di nove proposte sperimentali di balconi in città. Una sezione a parte é dedicata ai giardini applicati: veri giardini realizzati da chi per mestiere fa la manutenzione del verde.Per chi cerca spunti per i propri spazi verdi ecco anche la mostra mercato, sezione dedicata alle ultime tendenze del verde e del design da esterni.

Rassegna Stampa 2014  

La rassegna stampa della quarta edizione del Festival del Verde e del Paesaggio

Rassegna Stampa 2014  

La rassegna stampa della quarta edizione del Festival del Verde e del Paesaggio

Advertisement