RIVISTA IL CAVALLO LIBERO - GIUGNO 2022

Page 1

Rivista associazionistica - anno 2022 mese giugno numero 11

GRUPPO ITALIANO ATTACCHI IN CARROZZA...SIPARTE! IL CAVALLO HAFLINGER UNA RAZZA STORIA RIVOLTA AL FUTURO IL CAVALLO MURGESE UN PÒ DI STORIA

QUARAB LE REGOLE REGISTRATIVE E LE PROSPETTIVE ALLEVATORIALI FIERA MEDITERRANEA DEL CAVALLO UN CLAMOROSO SUCCESSO..!


EQUIAIRBAG

ED

E.N.G.E.A.

IN UNA CONVENZIONE CHE RIVOLUZIONERA’ GLI SPORT EQUESTRI

EAB LIGHT S180M

EAB vZERO NERO

EAB vZERO METAL GREY

KIT DI RICARICA

A TUTTI I PRESIDENTI, QUADRI TECNICI E TESSERATI OIPES - PGS settore equestre SU TUTTA LA LINEA 10% DI SCONTO + KIT RICARICA OMAGGIO + SPEDIZIONE OMAGGIO

UN PASSO IMPORTANTE VERSO UNO SPORT PIU’ SICURO

www.equiairbag.com Per informazioni: segreteriaeps@sitogea.net


RIVISTA ASSOCIAZIONISTICA ENGEA A 360°

GLOSSARIO 4

IL CAVALLO MURGESE UN PÒ DI STORIA di Allevatori e proprietari di cavalli murgesi e asini martina franca

8

IL CAVALLO HAFLINGER UNA RAZZA SOTRICA RIVOLTA AL FUTURO di A.N.C.R.HA.I. Associazione Haflinger Italia

12

FIERA MEDITERRANEA DEL CAVALLO di Tino Nicolosi

20

IN CARROZZA...SI PARTE! di G.I.A. Gruppo Italiano Attacchi

24

QUARAB LE REGOLE REGISTRATIVE E LE PROSPETTIVE ALLEVATORIALI di Valeria Giacomello

EDITORE E.N.G.E.A. Equitazione Progetto Grafico e Design Originale Direttore Responsabile Tino Nicolosi e Letizia Colbertaldo Tino Nicolosi Redazione Grafica e Impaginazione A.P.A.M. Allevatori e proprietari Letizia Colbertaldo dei cavalli murgesi e asiini Martina Franca; A.N.C.R.HA.I. Associazione Haflinger Italia; G.I.A. Gruppo italiano attaccni; Valeria Giacomello; Tino Nicolosi

Sede Siti web P.zza Vaccari 7 www.issuu.com/engea 27056 Bastida de Dossi (PV) www.cavalloecavalli.it Contatti Tel. 0383.378944 e-mail: ilcavallolibero@gmail.com

E’ vietata la riproduzione totale e/o parziale di testi, immagini e loghi presenti su ENGEA A 360°, e suoi allegati, senza l’autorizzazione scritta dell’editore. L’allegato è autonomo nei suoi concetti e contenuti a livello redazionale e pubblicitario, di conseguenza le scelte sono dettate dal marketing redazionale. La responsabilità delle opinioni contenute negli articoli pubblicati è esclusivamente degli autori. Allegato alla rivista A 360° iscritta al n. 180 del Registro Pubblico del Tribunale di Voghera in data 24/12/2007 edito in formula mensile.

REDAZIONALE Questo numero è interamente dedicato a tre fantastiche razze equine ed al Gruppo Italiano Attacchi. Troviamo il Quarab e l’associazione AICQA diretta da Marco Caremi, il cavallo Hafflinger e l’associazione ANACRHAI con un articolo del direttore Andrea Nardoni e Apam l’associazione di proprietari del cavallo Murgese rappresentata da Francesco Lo Surdo. Dopo questo primo trimestre di successi , il settore attacchi sta vivendo un periodo di sviluppo, determinato dalla voglia di vivere questa bellissima disciplina all’aria aperta e con i nostri amici cavalli. Non ultimo il grande successo della Fiera mediterranea del Cavallo, svoltasi ad Ambelia. Vi auguro buona lettura a tutti..!

Il Direttore Tino Nicolosi

LASCIA UN

SULLA NOSTRA PAGINA

@ilcavallolibero


4

FOCUS RAZZE

IL CAVALLO MURGESE UN PÒ DI STORIA

A.P.A.M. ALLEVATORI E PROPRIETARI DI CAVALLI MURGESI E ASINI MARTINA FRANCA                                     Il cavallo murgese nasce come razza nel 1926. Già nell’aprile 1925 ebbe luogo a Taranto una riunione di tecnici e allevatori indetta dalla direzione del deposito cavalli stalloni di Foggia per discutere le strategie da adottare per migliorare la produzione di muli utilizzando l’asino di Martina Franca. In tale seduta il dott. De Mauro, veterinario del deposito stalloni, portò a conoscenza di tutti i presenti che, girando per il territorio della valle d’ Itria, aveva notato una massiccia presenza di una popolazione equina con caratteristiche morfologiche simili e speciali distinte da tutte le altre che popolavano l Italia, tale da poter essere definita come razza a se. Da questa prima segnalazione crebbe l’interesse verso questi equini dal manto morello zaino, più raramente roano (grigio ferro capezza di moro) con unghia resistente e arti sicuri, tanto che si arrivò l’anno successivo alla creazione del registro anagrafico del cavallo murgese. Il 18 marzo 1927 venne acquistato dal Regio deposito Cavalli Stalloni di Foggia il primo stallone di tale razza, capostipite del filo genealogico “A”. Si trattava di Nerone , linea geneaologica che tuttora porta il suo nome. In un’ottica di miglioramento della razza e per immettere

Il Cavallo Libero

sangue nuovo, nel 1933 venne acquistato lo stallone Granduca Da Martina di origine anglo-normanna, capostipite del filo genealogico “B”.

Nel 1934 venne infine acquistato uno stallone nelle cui vene scorreva sangue orientale, Araldo Delle Murge, capostipite del filo genealogico “C”.


FOCUS RAZZE Da questi tre capostipite, la discendenza è arrivata fino ai giorni nostri. Attraverso momenti di splendore e profondo declino il cavallo murgese è arrivato fin qui come massima espressione del territorio nel quale viene tutt”oggi allevato allo stato semibrado, caratteristica che ha conferito alla razza resistenza e frugalita’, rendendolo adatto a svariati usi. Il cavallo murgese può passare infatti dal lavoro agricolo al tiro leggero sportivo, al trekking, al dressage, alla monta da lavoro e perfino al salto ostacoli. Proprio per illustrare la versatilità di questa razza un grande cavaliere e addestratore pluripremiato, Vincenzo Basso, responsabile tecnico di APAM ha evidenziato le caratteristiche peculiari di un

buon addestramento del cavallo murgese, indipendentemente dalla sua morfologia che, come sappiamo, presenta difformità tra soggetti. Vincenzo Basso che ha lavorato molti cavalli murgesi fin dagli anni novanta ha riscontrato una grande facilità di addestramento, a patto che si seguano poche e semplici regole. Anzitutto il cavallo va compreso nella sua fisicità e, prima di iniziare qualsiasi lavoro a sella, è necessario attraverso il lavoro costante e continuativo alla corda e a redini lunghe, creare ottime basi atletiche che si sviluppano attraverso la distensione e l’ ingaggio del posteriore favorendo le andature rilevate piuttosto che quelle radenti. Una volta create queste premesse avremo

5

un cavallo docile e agli ordini a sella. Indispensabile nel lavoro montato la spalla in dentro che favorirà il lavoro in piano avanzato, dalla cessione, all’appoggio, al galoppo riunito e rilevato. Con il murgese non ci sarà bisogno di imboccatura severa, basterà un semplice filetto. D’altro canto basta guardare i meravigliosi risultati ottenuti con molti cavalli, non ultimo Sorriso, tre volte campione di doma vaquera e campione italiano di alta scuola, per citare solo alcuni dei prestigiosi risultati ottenuti. Sorriso ha concluso la sua carriera agonistica lo scorso anno. Ovviamente già in cantiere ci sono grandi sorprese che presto saranno svelate.

Il Cavallo Libero


6

PARTNER TECNICO

SECTION NAME SECTION NAME

In partenza il nuovo...

SETTORE CINOTECNICO Cosa a spetti AFFILIAZIONE TESSERAMENTO inform a chiede r azioni Quota annuale Tessera socio annuale € 5.00 ..?! e € 63.00 Attivazione qualifica tecnica annuale € 70.00

QUALIFICHE TECNICHE OPERATORE CINOTECNICO

Figura mirata a garantire il corretto benessere del cane nel rispetto della sua natura e delle sue esigenze di base, sia del cane di proprietà che del soggetto in canile.

EDUCATORE CINOTECNICO

L’educatore risolve i problemi della quotidiana conivenza con il cane impostando una corretta e sana gestione e sensibilizzando il proprietario al rispetto della natura del poprio cane.

ISTRUTTORE CINOTECNICO

L’istruttore infatti può operare o preparare cani in ambito di Forze Armate, Protezione Civile, Strutture Socio-sanitarie. Inoltre. l’istruttore garantisce anche un corretto approccio ai problemi comportamentali canini, studiandone le cause e lavorando alla loro risoluzione o gestione.

CONDUTTORE CINOTECNICO

Figura mirata a presentare i cani all’interno delle gare di esposizione di bellezza in maniera sicura e corretta. Il Conduttore conoscerà la natura del cane da presentare e saprà valorizzarne al meglio le caratteristiche di forza.

(Pet sitter - Dog walker - Dog sitter)

GIUDICE CINOTECNICO

PER INFORMAZIONI Referente Nazionale Maddalena Salvadeo 0383.378944 348.3109883 progetti@sitogea.net

Il Cavallo Libero Il Cavallo Libero


7

SECTION NAME

www.pgsitalia.org


8

FOCUS RAZZE

IL CAVALLO HAFLINGER

UNA RAZZA STORICA RIVOLTA AL FUTURO A.N.A.C.R.HA.I. ASSOCIAZIONE HAFLINGER ITALIA                                     Molti anni orsono era un piccolo cavallo da lavoro, insostituibile per frugalità e robustezza, capace di muoversi con agilità e forza su qualunque terreno. Era utilizzato soprattutto in montagna per aiutare contadini, boscaioli ed allevatori nelle molteplici attività di traino, basto e sella. Oggi è un cavallo decisamente più elegante e raffinato, idoneo al diporto e allo sport, ma che non ha smarrito le proprie caratteristiche cromatiche, caratteriali, di robustezza e frugalità. La selezione, avvenuta in purezza, ha consegnato ai giorni nostri un cavallo dal piede sicuro, spettacolare nel turismo equestre e nel trekking, ma sapendo ben pescare quei soggetti più idonei anche eccezionale nel salto ostacoli, negli attacchi e nella monta western, sapendo fronteggiare egregiamente colleghi più blasonati. PSRN 2020-2023 PROGETTO EQUINBIO.2 Grazie al progetto PSRN EQUINBIO.2, ANACRHAI sta cercando di implementare la raccolta di dati fenotipici e biologici al fine di approfondire ricerche scientifiche e statistiche volte a ricercare nuovi orizzonti di selezione, nonché porre le basi per tutelare la variabilità genetica. Questionari, nuovi dati biometri-

Il Cavallo Libero

ci e genotipizzazione sono solo alcuni degli aspetti che andranno ad aumentare gli strumenti da mettere a disposizione degli allevatori. L’Haflinger odierno è

decisamente migliore per i fini ludici e sportivi, anche se una selezione così spinta e in purezza ha ridotto la biodiversità in maniera sensibile. E’ ormai consoli-


FOCUS RAZZE dato il rapporto con l’Università degli Studi di Perugia col Centro di ricerca sul cavallo sportivo del dipartimento di medicina veterinaria, con il quale è intenso lo scambio di informazioni e ricerche. Inoltre i nostri database saranno implementati di tali indicazioni aggiuntive al fine di incentivare la produzione di soggetti solidi, ben strutturati e dotati di ottime capacità di adattamento ambientale così da garantire valide capacità d’impiego duraturo e nel rispetto del benessere animale. Oltre che consolidare le caratteristiche di tipicità della razza, valutare la consanguineità ed elaborare relativi piani di accoppiamento, il nostro obiettivo è salvaguardare la variabilità genetica con azioni volte al recupero di linee genetiche rare. Salute, Biodiversità, Qualità.

NOVITA’ SUL DISCIPLINARE DI LG E NUOVE OPPORTUNITA’ Il nuovo disciplinare di LG non ha solo assimilato le recenti normative europee sulla produzione animale, ma ha anche suddiviso in categorie di merito tutti i soggetti Haflinger iscritti al LG di Razza. Fattrici o stalloni di pregio, fattrici/stalloni distinte e fattrici/ stalloni comuni, sono le differenziazioni sui soggetti in base a criteri di qualità morfologica di attitudine sportiva, aggiungendo alla valutazione morfologica anche risultati di Prove Attitudinali e Performance Test. Sul piano riproduttivo con criteri riguardanti i figli avuti, si può accedere ad uno specifico e ristretto gruppo di soggetti definito “Elite Riproduzione” che sancisce un riconoscimento per progenie particolarmente qualitative. Ad aggiungersi a tutto questo sono

9

codificati anche i requisiti per entrare nel gruppo di soggetti definiti “Elite Sport” ovvero quegli Haflinger, siano essi fattrici o stalloni che abbiano ottenuto risultati importanti nella loro carriera agonistica sportiva. Ultimo riconoscimento ufficiale è quello relativo alla categoria “Gold Medal” medaglia d’oro, assegnata a quei soggetti che abbiano ottenuto sia l’iscrizione a Fattrice/ Stallone di Pregio che nell’Elite Sport. Insomma incentivi e riconoscimenti non solo nella morfologia classica e fondamentale alla selezione, ma anche nell’impiego sportivo, per cercare di dare seguito al miglioramento in tal senso fatto negli anni, per dare credito a questa razza estremamente funzionale, e per incentivare la commercializzazione e la promozione di questo Haflinger sempre più performante.


10

FOCUS RAZZE

IMPORTANTI APPUNTAMENTI LEGATI AL CAVALLO HAFLINGER ANACRHAI tutti gli anni organizza, in collaborazione con Associazioni e Federazioni convenzionate, piuttosto che con gruppi di Allevatori soci, varie manifestazioni raduni e mostre. Alcuni di questi raduni, sono radicati nel tempo e spesso legati ad appuntamenti di più ampio raggio che coinvolgono fiere zootecniche locali. Gli esempi storici e tutt’oggi di grande valenza tecnica e rappresentativa sono l’iscrizione al registro fattrici della provincia di Bolzano, che negli ultimi anni si è svolta ad Egna e che vede coinvolte circa 150 cavalle di 3 anni, Trento e la sua Festa di Primavera, il Veneto con la mostra di Rustega (PD) in primavera, Sant’Anna d’Alfaedo (VR) in estate e Sedico in autunno, la Lombardia con Clusone (BG) in Settembre e Samolaco (SO) in Ottobre. Ma anche il Sud in Campania a San Marco dei Cavoti (BN) e Santa Maria Capua Vetere (CE) oltre agli importantissimi raduni in Basilicata. RADUNI STALLONI E MOSTRA NAZIONALE DEL CAVALLO HAFLINGER Altro punto fisso del calendario Haflinger è l’annuale Raduno Nazionale Stalloni che quest’anno si è già svolto ad Egna (BZ) in Febbraio ma che vedrà 2 appuntamenti supplementari a Travagliato in Maggio e in Basilicata a Settembre. Tra gli appuntamenti tradizionalmente più sentiti dell’anno, vi è senza dubbio, la Mostra Nazionale. Per tantissimi anni si è svolta nella cornice di Fieracavalli Verona ma che in alcuni casi, si è spostata come la

prossima, in altri importanti siti. Proprio le primissime edizioni di Verona Fieracavalli sono iniziate anche grazie alle mostre del cavallo Haflinger. In seguito per innumerevoli decenni, la selezione della nostra razza è passata in vetrina nella fiera equestre scaligera, fino allo scorso anno. Nel 2022 la Mostra Nazionale del cavallo Haflinger si svolgerà nel polo fieristico di Travagliato dal 20 al 22 Maggio, legata non solo alla mostra morfologica, ma anche alle prove attitudinali di LG di monta Western e di Attacchi e al salto in libertà. La scelta di avere in campo più sfaccettature dell’allevamento e dell’utilizzo dell’Haflinger è volta a dare visibilità a questo nostro cavallo che la selezione ha trasformato in compagno di passeggiate e trekking, ma anche in vero e proprio atleta, adatto a cimentarsi in tutte le discipline sportive. Cercheremo di dar vita ad una 3 giorni molto preziosa, per gli Allevatori partecipanti alla Mostra

Nazionale, con animali dall’anno di vita in poi, che suddivisi per categorie d’età cercheranno di accaparrarsi il tricolore. Ci saranno anche la punteggiatura d’iscrizione delle giovani fattrici al registro riproduttori, ma anche i giovani stalloni avranno la stessa opportunità, essendo Travagliato luogo di raduno supplementare stalloni. Oltre ovviamente alle prove attitudinali di LG che vedremo per le discipline Western e Attacchi, e alla gara per i giovani soggetti relativa al salto in libertà. Insomma per tutti gli appassionati ma anche per i semplici curiosi, un modo per approfondire e conoscere una razza talvolta sottovalutata, provare per credere. Le mostre sono da sempre occasione di confronto di incontro e di condivisione, talvolta anche di accesi sentimenti e di discussioni che comunque fanno parte del sentire comune della passione legata ai cavalli, legata al cavallo di razza Haflinger.


E SE PRENOTARE UNA VACANZA A CAVALLO FOSSE SEMPLICE COME PRENOTARE UN ALBERGO?

...IN ARRIVO NUOVI BENEFIT&VANTAGGI PER I CIRCOLI IPPICI E.N.G.E.A.

HORSE TOURING... IL PORTALE CHE FA’ VIAGGIARE L’ITALIA A CAVALLO!


12

FIERA MEDITERRANEA DEL CAVALLO

FIERA MEDITERRANEA DEL CAVALLO UN CLAMOROSO SUCCESSO..!

DI TINO NICOLOSI                                     E.N.G.E.A. in occasione della Fiera Mediterranea del Cavallo svolta presso l’istituto di Incremento Ippico ad Ambelia, ha messo in campo tutte le forze organizzative, sociali, sportive siciliane e con tenacia, forza e spirito di coesione e collaboratività è riuscita senza dubbio a rappresentare l’equitazione siciliana in tutti i suoi dipartimenti, discipline e settori. Una Chermesse divenuta eccellenza, grazie anche all’enorme staff di lavoro diretto e coordinato dal Dirigente nonché referente regionale Antonino Zuccarello che ha dispiegato in tutta l’area fieristica tutte le peculiarità, dipartimenti e opportunità che l’ente offre ai propri associati e circoli ippici. Battesimi della sella, giochi pony, campionati ludici, battesimi della carrozza e campionati attacchi, spettacoli equestri, esibizioni e dimostrazioni di grande spessore e contenuti: queste alcune delle attività che tutti i circoli ippici siciliani, dirigenti e istruttori hanno esibito e regalato al numeroso pubblico di Ambelia. Tutto questo raccontato, presentato ed elegantemente esaltato dalla voce di Antonino Latteri, speaker ufficiale ENGEA e di tantissimi aventi regionali e nazionali. Ringraziamo per la passione, dedizione e professionalità

Il Cavallo Libero

che hanno messo al servizio di questo spettacolare evento Michelangelo Calì “Asd Cavallo e Natura” per gli emozionanti spettacoli, Mario Burderi “asd Artigli del Re” per le sue esibizioni, Luciano Burderi “S.E.A.J. Ranch” per le dimostrazioni di monta western, le associazioni “ASD Torre dell’Aquila” e “Collina di Vasadonna” per aver regalato un sorriso a tutti i bambini con i battesimi della sella, al Dirigente nonché Referente Attacchi Sicilia Salvatore Carcò per la perfetta organizzazione dei campionati attacchi e per i battesimi della carrozza, ai Giudici Sandra Andronico, Marika Fiascaro e Rosalba Guglielmi-

no per la loro serietà, professionalità ed enorme disponibilità nello svolgere i propri ruoli con diligenza e passione. Infinite grazie va a FieraCavalli, all’Istituto di Incremento Ippico regione siciliana e al Presidente On. Nello Musumeci che ha visitato personalmente i nostri stand complimentandosi per le attività svolte! Grazie per credere in Noi Presidente. Arrivederci alla prossima edizione..!


FIERA MEDITERRANEA DEL CAVALLO

13

Il Cavallo Libero


IL NOSTRO LAVORO AL SERVIZIO DEI CIRCOLI IPPICI PER RENDERE L’EQUITAZIONE UNO SPORT SICURO, ACCESSIBILE E FRUIBILE DA TUTTI

LEADER IN ITALIA PER COMPETENZA, SERIETÀ E PROFESSIONALITÀ

Scegli tra le tre tipologie di Affiliazioni, Bronze, Silver e Gold e scopri tutti i Vantaggi ed i Benefit riservati... Per gli affiliati GOLD kit omaggio con Targa, Striscione e vari gadgets

SPORT

GIORNATE SOCIALI

TURISMO

FORMAZIONE

EQUESTRE

EVENTI

NAZIONALE CERTIFICATA

AMBIENTE

DISABILITA’

EQUITAZIONE RICREATIVA DISABILI

IPPOVIE

ITALIANE CERTIFICATE

PROTEZIONE CIVILE

ENGEA Equitazione Sede Operativa: P.zza Vaccari 7 27056 Cornale Bastida (PV) Contatti: fisso 0383.378944 | cell. 348.3109883 | mail segreteria@sitogea.net Il Cavallo Libero


SCOPRI LE TRE TIPOLOGIE DI AFFILIAZIONE

Bronze, Silver o Gold

Scegliendo il tipo di affiliazione avrai la possibilità di tesserare i tuoi soci con diverse opzioni. E’ inoltre in vigore il Registro Equidi, il tesseramento dedicato ai cavalli utilizzati per fini sportivi e associazionistici per poter usufruire delle agevolazioni fiscali riservate al Cavallo Sportivo.

Bronze

TESSERAMENTO ANNUALE € 5,00 ISCRIZIONE REGISTRO DEGLI EQUIDI P.G.S. € 10,00 a cavallo (decreto legge n°36 del 28 febbraio 2021) TESSERA GIORNALIERA pacchetto 10 tessere € 30,00 TESSERA SETTIMANALE pacchetto 10 tessere € 45,00

Quota annuale €63,00

SERVIZI E VANTAGGI • • • •

Iscrizione al Registro CONI 2.0 con affiliazione P.G.S Gestionale online per tesseramento immediato Rilascio gratuito del certificato di somministrazione bevande Assistenza telefonica con la segreteria generale e referenti territoriali

CONDIZIONI DI POLIZZA POLIZZA INFORTUNI Morte: €80.000,00 Invalidità permanente: €80.000,00 franchigia 7% Rimborso spese mediche: €1.200,00 POLIZZA RESPONSABILITA’ CIVILE €1.000.000,00 franchigia €1.500,00

COPERTURE TESSERE GIORNALIERE E SETTIMANALI Polizza di legge DPCM 3 novembre 2010 Morte: €80.000,00 Invalidità permanente: €80.000,00 franchigia 7%

Il Cavallo Libero


Silver

TESSERAMENTO ANNUALE € 15,00 possibilità di tesseramento BRONZE € 5,00* *per condizioni di polizza vedi affiliazione BRONZE ISCRIZIONE REGISTRO DEGLI EQUIDI P.G.S. € 10,00 a cavallo (decreto legge n°36 del 28 febbraio 2021) TESSERA GIORNALIERA pacchetto 10 tessere € 30,00 TESSERA SETTIMANALE pacchetto 10 tessere € 45,00

Quota annuale €150,00

SERVIZI E VANTAGGI • • • • • • • • • •

Iscrizione al Registro CONI 2.0 con affiliazione P.G.S Gestionale online per tesseramento immediato Rilascio gratuito del certificato di somministrazione bevande Pubblicità gratuita sui siti web istituzionali e sui social media 12.000 utenti Prima consulenza gratuita per materie fiscali, tributarie, legali e sindacali Coperture assicurative integrative, RCT Capofamiglia, RCT Circolo Ippico ed infortuni di legge per Az. Agr. Kit materiale per 2 Giornate Sociali all’anno Possibilità di fissare appuntamento gratuito presso propria sede con un Referente territoriale Consulenze fiscali e tributarie in convenzione Disponibilità gratuita di un grafico pubblicitario per la creazione di locandine e brochure per eventi ENGEA, OIPES e PGS • Possibilità di aderire al progetto Apollo per contributi sportivi alle associzioni • Essere sede corsuale per l’erogazione di corsi di formazione

CONDIZIONI DI POLIZZA POLIZZA INFORTUNI Morte: €100.000,00 Invalidità permanente: €100.000,00 franchigia 6% Diaria da Ricovero: €30,00 al giorno senza franchigia Diaria da gesso: €20,00 al giorno franchigia 5gg max 10gg Rimborso spese mediche: €2.500,00 POLIZZA RESPONSABILITA’ CIVILE €2.000.000,00 franchigia €1.500,00 TUTELA LEGALE massimale €15.000,00

Il Cavallo Libero

COPERTURE TESSERE GIORNALIERE E SETTIMANALI Polizza di legge DPCM 3 novembre 2010 Morte: €80.000,00 Invalidità permanente: €80.000,00 franchigia 7% ACCESSO POLIZZE INTEGRATIVE Polizza Capofamiglia €70,00 annuale €1.000.000,00 massimale Polizza Circolo Ippico €160,00 annuale €1.000.000,00 massimale fino a 5 cavalli


TESSERAMENTO ANNUALE € 25,00 possibilità di tesseramento BRONZE €5,00 e SILVER €15,00* *per condizioni di polizza vedi affiliazione BRONZE e SILVER ISCRIZIONE REGISTRO DEGLI EQUIDI P.G.S. € 10,00 a cavallo (decreto legge n°36 del 28 febbraio 2021) TESSERA GIORNALIERA pacchetto 10 tessere € 30,00 TESSERA SETTIMANALE pacchetto 10 tessere € 45,00

Gold Quota annuale €250,00

SERVIZI E VANTAGGI • • • • • • • • • • • • • • • •

Iscrizione al Registro CONI 2.0 con affiliazione P.G.S Gestionale online per tesseramento immediato Rilascio gratuito del certificato di somministrazione bevande Pubblicità gratuita sui siti web istituzionali e sui social media Prima consulenza gratuita per materie fiscali, tributarie, legali e sindacali Coperture assicurative integrative, RCT Capofamiglia, RCT Circolo Ippico ed infortuni di legge per Az. Agr. Kit materiale per 2 Giornate Sociali all’anno Possibilità di fissare appuntamento gratuito presso propria sede con un Referente territoriale Consulenze fiscali e tributarie in convenzione Disponibilità gratuita di un grafico pubblicitario per la creazione di locandine e brochure per eventi ENGEA, OIPES e PGS Possibilità di aderire al progetto Apollo per contributi sportivi alle associzioni Essere sede corsuale per l’erogazione di corsi di formazione Assistenza per la gestione emergenze H24 con un numero dedicato Kit pubblicitario in convenione per il Circolo Ippico Disponibilità gratuita di un giornalista pubblicitario per la redazione di articoli e storytelling da pubblicare sulla rivista online “IL CAVALLO LIBERO” e sui social media Ospitare eventi sportivi e tappe di campionato

CONDIZIONI DI POLIZZA POLIZZA INFORTUNI Morte: €120.000,00 Invalidità permanente: €120.000,00 franchigia 5% Diaria da Ricovero: €30,00 al gg senza franchigia Diaria da gesso: €20,00 al gg franchigia 5gg max 10gg Rimborso spese mediche: €3.500,00 POLIZZA RESPONSABILITA’ CIVILE 3.000.000,00 franchigia €1.500,00 TUTELA LEGALE massimale €15.000,00

COPERTURE TESSERE GIORNALIERE E SETTIMANALI Polizza di legge DPCM 3 novembre 2010 Morte: €80.000,00 Invalidità permanente: €80.000,00 franchigia 7% ACCESSO POLIZZE INTEGRATIVE Polizza Capofamiglia €70,00 annuale €1.000.000,00 massimale Polizza Circolo Ippico €160,00 annuale €1.000.000,00 massimale fino a 5 cavalli

POLIZZA MALATTIA COVID19 €30,00 al gg senza franc. fino a 100 gg

Il Cavallo Libero


LA FORMAZIONE CERTIFICATA Il Quadro Tecnico E.N.G.E.A.

un professionista certificato nella qualità dal primo Ente Nazionale che da oltre 20 anni lavora nel sistema di certificazione qualità ISO 9001:2015. 10 dipartimenti ed oltre 25 percorsi di formazione raccolti nel Catalgo Percorsi Formativi, mirati a formare professionisti operanti sui principi fondamentali dell’equitazione, il lavoro in sicurezza e la conoscenza di tutte le normative che regolano il mondo equestre. Formarsi ed affinare le proprie conoscenze dà garanzia di professionalità e serietà nei confronti dei propri allievi. I percorsi formativi sono certificati nel percorso formativo da ENGEA ed erogati dall’Ente di Promozione Sportiva riconosciuto dal CONI P.G.S. Il Catalogo Percorsi Formativi è scaricabile dal sito web www.cavalloecavalli.it

Grazie ai nostri percorsi formativi,

oltre ad ottenere il rilascio del patentino da Quadro Tecnico, si conseguono altri tre titoli: • •

Brevetto Associazionistico ENGEA – Certifica il tuo percorso Formativo

Ente Nazionale Guide Equestri Ambientali – iscritta al Ministero della Salute, in E.C.M. (educazione continua in medicina) al n.7778 del 02/04/2003

Attestato nazionale Quadri Tecnici OIPES – Titolo nazionale per le attività sociali ludiche amatoriali

Organizzazione Italiana Professionisti Educazione e Sport – ORGANIZZAZIONE ISCRITTA AL M.I.U.R. MINISTERO DELL’ISTRUZIONE ALLO SCHEDARIO DELL’ANAGRAFE NAZIONALE DELLE RICERCHE Art. 64, comma 1, DPR 11 luglio 1980 n. 382, cod. 62154OMH

Brevetto PGS – Titolo sportivo Riconosciuto dal CONI

Polisportive Giovanili Saliesiane – Ente di promozione sportiva riconosciuto dal CONI ed Ente nazionale a carattere assistenziale riconosciuto del Ministero degli interni.

inoltre...

GUIDA EQUESTRE AMBIENTALE TECNICO DI SCUDERIA TECNICO DI MASCALCIA

Tre qualifiche con certificazione di competenza tecnica professionale registrate nella denominazione e nel percorso formativo con Norma Proprietaria da AJA Europe (O.D.C. “Organismo di Certificazione” in possesso di accreditamento ACCREDIA sullo standard ISO 17024:2012 per la certificazione di profili professionali) ed in conformità all’ EQF - Eurepean Qualifications Framework (Quadro Europeo delle Qualifiche)

Per informazioni 0383.378944 | 348.3109883 | formazione@sitogea.net


IL RINNOVO DEL QUADRO TECNICO Quota annuale €70,00 €20,00 ogni qualifica supplementare CONDIZIONI DI POLIZZA POLIZZA INFORTUNI Morte: €120.000,00 Invalidità permanente: €120.000,00 franchigia 6% Diaria da ricovero: €30,00 al giorno senza franchigia Diaria da gesso: €30,00 al giorno franchigia 5gg max 10gg Rimborso spese mediche: €5.000,00 POLIZZA RESPONSABILITA’ CIVILE €1.000.000,00 franchigia €1.500,00 POLIZZA MALATTIA COVID19 €30,00 al giorno senza franchigia max 100 giorni TUTELA LEGALE massimale €15.000,00 Accesso polizze integrative POLIZZA CAPOFAMIGLIA €70,00 annuale €1.000.000,00 massimale

• ASSISTENZA H24 • CORSI DI AGGIORNAMENTO • SEMINARI • WORKSHOP • POSSIBILITA’ DI ACCEDERE ALL A BORSA LAVORO, un sistema pratico ed immediato per farsi conoscere tramite le pagine social e poter trovare nuove collaborazioni in tutta Italia..!

I BREVETTI ED IL TESSERINO DEL QUADRO TECNICO E.N.G.E.A. ENGEA Group Card

Il Cavallo Libero


LE IPPOVIE ITALIANE CERTIFICATE ® Sono un sistema registrato messo a punto da oltre vent’anni di studio ed esperienza diretta sui territori di professionisti specilalizzati che hanno realizzato precisi criteri di valutazione e classificazione che diano la possibilità di avere un prodotto finale spendibile per il territorio sopratutto ad agenzie turistiche specializzate, Tour Operator, enti parco e amministrazioni pubbliche

IPPOVIA ITALIANA

TA CERTIFICA E.N.G.E.A .

Realizzare ippovie Certificate significa riscoprire e valorizzare itinerari naturalistici che siano sicuri, monitorati, ricchi di attrattive, che permettano il naturale recupero del patrimonio culturale e tradizionale, e che consentano allo stesso tempo di tutelare e monitorare il territorio al fine di salvaguardare la flora e la fauna autoctone

I VANTAGGI DI UNA IPPOVIA ITALIANA CERTIFICATA E.N.G.E.A. • BASSO IMPATTO AMBIENTALE

l’unica traccia che verrà lasciata sarà il passaggio delle impronte dei cavalli.

• SOSTEGNO ALL’ECONOMIA LOCALE

durante le fasi di certificazione è previsto che il foraggio per cavalli venga acquistato da venditori locali e si terrà particolare attenzione alla scelta e selezione delle strutture ricettive, privileggiando strutture attivamente impegnate nella promozione di un turismo ecosostenibile

• PROTEZIONE DELL’AMBIENTE

La possibilità di promuovere e svilupparae corsi di educazione ambientale in collaborazione con gli Enti preposti (Corpo Forestale e di Vigilanza Ambientale, Università per le facoltà interessate), prevedendo nel progetto la possibilità di fare escursioni mirate (a cavallo, a piedi o in bike) atte a stimolare la sensibilità nei confronti degli ambienti naturali e loro conservazione mediante l’ausilio di esperti qualificati in materie ambientali e naturalistiche.

• INFORMAZIONE

Le Ippovie Italiane Certificate recano sempre un messaggio divulgativo in relazione ai luoghi attraversati, la loro storia, la loro cultura ed espressione paesaggistica.

• QUALITÀ E SICUREZZA

Le ippovie certificate garantiscono assistenza logistica sotto la responsabilità di Guide altamente formate e professionalizzate.

SEI UN ENTE PARCO, UN’AMMINISTRAZIONE PUBBLICA O UNA FONDAZIONE PRIVATA E VORRESTI REALIZZARE UN IPPOVIA? Per informazioni 0383.378944 | 348.3109883 | progetti@sitogea.net


SECTION NAME

E’ NATA LA POLITICA AMBIENTALE DI E.N.G.E.A.

“Trasformare il nostro mondo. L’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile” è il documento adottato dai governi dei 193 Paesi membri delle Nazioni Unite in occasione del Summit sullo Sviluppo Sostenibile tenutosi il 25-27 settembre 2015. Gli elementi essenziali sono i 17 obiettivi di sviluppo sostenibile e i 169 sotto-obiettivi, i quali mirano a lottare contro i cambiamenti climatici, in funzione del miglioramento economico e del progresso della società, e a ridurre povertà e ingiustizie sociali. Il raggiungimento di questi 17 obiettivi rappresenta la più grande sfida globale e un requisito indispensabile per lo sviluppo sostenibile.

E.N.G.E.A. che condivide in pieno l’ambizioso progetto, desidera dare il suo contributo al raggiungimento degli obiettivi, adottando una politica ambientale ecosostenibile mirata al miglioramento della qualità della vita ed alla salvaguardia ambientale. Gli obiettivi che E.N.G.E.A. si pone per essere sempre più GREEN sono:

• • •

Ridurre gli impatti ambientali Risparmiare energia e ridurre le emissioni di CO2 Favorire la partecipazione e la collaborazione di tutte le parti interessate

E.N.G.E.A. , in un ottica di costante crescita e miglioramento, desidera che tutti i suoi Dirigenti, Quadri Tecnici ed Associati siano sempre più sensibili a questo tema, motivo per cui ha implementato e continuerà ad implementare nei suoi percorsi formativi per Guide, Tecnici ed Istruttori la conoscenza, il rispetto e l’educazione all’ambiente. E.N.G.E.A. confida ed affida alle Guide Equestri Ambientali, figure di punta del connubio tra le attività equestri e l’interazione con la natura, di essere portavoce e diventare essi stessi educatori di una corretta politica ambientale. E.N.G.E.A. inoltre si avvale e sostiene fortemente il lodevole lavoro svolto dall’ENGEA Garibaldini Volontari a Cavallo, unità operativa della protezione civile, che insieme ai suoi volontari contribuisce al ripristino di zone degradate e deturpate dai rifiuti abbandonati.

PRIMA NOVITA’ IN ASSOLUTO LE TESSERE ASSOCIAZIONISTICHE IN PVC BIODEGRADABILE


22

GRUPPO ITALIANO ATTACCHI

IN CARROZZA... ...SI PARTE G.I.A. GRUPPO ITALIANO ATTACCHI                                     Mantenere e diffondere la cultura del passato, salvaguardare la tradizione senza dimenticare l’innovazione. Riscoprire, riconoscere, migliorare attitudini che si trasformano in passioni. Difendere la Natura tanto da farne una cultura. Incentivare l’economia del verde fino a farne un’attività di produzione di reddito. Queste brevi ma incisive riflessioni costituiscono l’humus della manifestazione “In carrozza, si Parte! Unico bagaglio, il cuore”, targata Gruppo Italiano Attacchi. La finalità del diffondere e tutelare la cultura del turismo verde, difatti, si aggiunge e ben si unisce ai fini statutari dell’Associazione, che – proprio in virtù della salvaguardia della tradizione, si

Il Cavallo Libero

"In carrozza, si Parte! Unico bagaglio, il cuore", Progetto di equiturismo fra agri-sostenibilita' e agri-cultura. Dedicato ai “green lovers” propone di diffondere la cultura degli Attacchi, di mantener desta la passione per il cavallo carrozziere, di aumentare il numero dei praticanti dello sport delle redini lunghe, di contribuire a far conoscere e salvaguardare il patrimonio di carrozze d’epoca esistente in Italia. A tal fine l’Associazione da anni promuove ed incoraggia la diffusione e la pratica della disciplina degli Attacchi, sia Sportiva che di Tradizione, diffonde la cultura degli attacchi attraverso manife-

stazioni, quali sfilate, defilè, esibizioni, stage, visite a Musei. Attualmente incentiva le esperienze del turismo in carrozza su temi e percorsi lontani dal turismo di massa. “In carrozza, si Parte! Unico bagaglio, il cuore” non costituisce una mera gita di piacere bensì l’esperienza vuole essere uno strumento di ben-essere, inteso come equilibrio tra mente e corpo che si sente tutt’uno con gli elementi della Natura. Ben-essere inteso come risco-


GRUPPO ITALIANO ATTACCHI perta della capacità di comunicazione senza mezzi informatici. Ben- essere inteso come piacere: del corpo, degli occhi, della gola, della mente, dell’anima, in una parola del cuore. Ben-essere inteso come riscoperta del “bello” perchè “solo la bellezza salverà il mondo”. Tutto questo avviene proprio mentre si viaggia in carrozza: senza tempo, solo in compagnia della musica degli zoccoli dei cavalli che eseguono il passo o il trotto, immersi nella Natura di cui si riesce a percepire i colori e i profumi, dove le piccole chiacchierate tra i passeggeri invitano alla riflessione oltre che alla convivialità. Questo è il vero scopo dell’ini-

ziativa, questo è il motivo per il quale essa è dedicata ai green lovers e ciò a prescindere che si scelga di effettuare un percorso a tema, sia esso naturalistico, enogastronomico, letterario o musicale (attraverso luoghi dove soggiornarono letterati o musicisti dei quali si leggono brevi brani) o storico- artistico: il contatto con se stesso e la Natura, il cui operatore olistico è il cavallo e il driver, prevale. Non solo benessere fisico e psichico ma anche benessere sociale: il turismo equestre in carrozza, adatto a tutti e non solo a chi sa andare a sella, contribuisce ad una tutela integrata dei beni collettivi, dal patrimonio culturale, inteso come diffusione della conoscenza di luoghi, ope-

23

re e personaggi , al patrimonio ambientale, inteso come diffusione della conoscenza dell’ambiente e invito a rispettarlo , a gestire produttivamente i beni senza consumarli, contribuendo così ad una politica di corretta comunicazione circa la valorizzazione del territorio attraverso una corretta collaborazione con gli Enti preposti, in sintesi costituendo una forma di fruizione dei beni non commerciale ma produttiva, soprattutto in relazione alle possibilità occupazionali di cavalli e uomini nei servizi pubblici, dall’agricoltura alla gestione dei rifiuti, alla mobilità. Riscopriamo il passato per migliorare il futuro. Divertendoci.

Il Cavallo Libero


ENGEA GARIBALDINI VOLONTARI A CAVALLO

Protezione Civile e Salvaguardia ambientale I GARIBALDINI VOLONTARI a CAVALLO si prefiggono di operare a favore della natura con tutti gli strumenti disponibili, dalla sensibilizzazione all’educazione, dall’ecogestione al recupero di areee degradate, dalla segnalazione di animali in difficoltà alla promozione di norme per la tutela di ambienti ed animali e moolto altro.

Unisciti ad ENGEA GARIBALDINI VOLONTARI a CAVALLO..! Quote annuali Per condizioni di Polizza infortuni, RCT e Polizza sanitaria consulta il sito www.garibaldinivolontariacavallo.org

Affiliazione associazione: € 100.00 Tessera Volontario Operativo: € 30.00 Tessera Volontario Simpatizzante: € 15.00

Entusiasmo unito alla competenza, nelLa consapevolezza che l’ambiente naturale costituisce un sistema complesso e che l’azione prodotta da un’associazione di volontariato deve essere qualificata per cogliere migliori risultati.

Il

Per informazioni | garibaldini@sitogea.net C a v a+39 l l o L393.9229143 ibero www.garibaldinivolontariacavallo.org

Partners Tecnici


25

SECTION NAME

SPORT EQUESTRI

25

Cinque tappe da Vanzago a Ghirla, passando per il Parco del Roccolo, il Parco dei Mughetti, il Bosco del Rugareto, il Parco del medio Olona, il Parco RTO (Rile, Tenore, Olona), il Parco Campo dei Fiori e il Parco degli Aironi. In sella lungo una ippovia di 109 Km, tra storia e natura, per raccontare le meraviglie lombarde in un progetto finanziato dalla Fondazione Maurizio Fragiacomo, patrocinato da UNPLI Lombardia, certificato con sistema ISO 9001:2015 da E.N.G.E.A. Ente Nazionale Guide Equestri Ambientali. ll nostro lavoro è rendere fruibili, sicuri e tracciabili i sentieri d’Italia alla scoperta di luoghi straordinari, con l’ottica di rivalorizzare il territorio, incrementare l’economia locale e formare Guide Equestri Ambientali specializzate.


26

FOCUS RAZZE

IL QUARAB LE REGOLE REGISTRATIVE E LE PROSPETTIVE ALLEVATORIALI DI VALERIA GIACOMELLO                                     Grazia ed eleganza, resistenza e affidabilità, questa razza equina relativamente recente sta sempre più estendendo la propria presenza grazie alle indiscutibili doti provenienti dalle razze da cui il Quarab deriva, ovvero l’Arabo, il Quarter Horse e il Paint Horse. L’espansione del Quarab va di pari passo con l’attività incessante perseguita dalla Associazione Italiana Cavallo Quarab (Aicqa) che si occupa di promuovere la razza e di registrare i cavalli nel proprio albo. COME PRODURRE QUARAB L’accrescersi dell’interesse verso la razza Quarab sta portando sempre più allevatori a puntare sul loro allevamento e l’Associazione ne segue gli sforzi discutendo con loro sulle principali caratteristiche della razza che auspicabilmente si fisseranno in futuro, con una definizione sempre più netta di quanto si potrà considerare il Quarab ideale e definitivo. Oggi il Quarab è registrabile attraverso incroci che prevedono l’utilizzo delle razze originarie, Araba, Quarter Horse e Paint Horse e a queste razze è data la possibilità di incrociarsi anche con cavalli di razza Quarab, spostando la loro linea di sangue verso una maggioranza a

Il Cavallo Libero

componente Araba o verso una maggioranza a componente Quarter/Paint Horse (cha la Aicqa considera assimilabili in un unico blocco di razza equina). Questa flessibilità è oggetto di molte richieste di chiarimento che arrivano all’Associazione per

comprendere meglio la gestione delle linee di sangue ed eventuali regole che ne controllino la produzione. I CHIARIMENTI DEL PRESIDENTE SUGLI INCROCI PERMESSI


FOCUS RAZZE Ne parliamo con Marco Caremi, presidente della Aicqa, che ci chiarisce il meccanismo con il quale la gestione delle linee di sangue è accettata per poter iscrivere un Quarab nel proprio registro di razza. «Il primo passo per produrre un cavallo di razza Quarab non può che essere l’incrocio fra un Arabo e un Quarter/Paint Horse – spiega – e il risultato di questo incrocio è quanto noi definiamo un Quarab “Foundation Type”. Le percentuali di sangue Arabo e Quarter/Paint Horse sono identiche ovvero 50% e 50% rispettivamente. A questo Quarab è data la possibilità di incrociarsi ancora o con un Arabo o con un Quarter/Paint Horse. Provo a fare un esempio ipotizzando che l’incrocio sia fra un Quarab Foundation Type (50:50) e un Arabo. Ne risulterà un Quarab a maggioranza di linea di sangue Ara-

ba (75% Arabo e 25% Quarter/ Paint Horse) che è denominato Quarab “Pleasure Type”. Questo Quarab può ancora incrociarsi con un Arabo producendo un Quarab “Pleasure Type” che ha una percentuale di linea Araba dell’87,5% lasciando alla linea Quarter/Paint Horse il 12,5%. A questo punto ci si deve fermare: non si può oltrepassare la soglia dell’87,5% altrimenti il cavallo prodotto non sarà più registrabile come Quarab. Lo stesso vale quando si producono Quarab a maggioranza di linea Quarter/ Paint Horse, che noi denominiamo Quarab “Stock Type”. In sintesi, quando un Quarab ha raggiunto la soglia dell’87,5% dell’una o dell’altra linea di sangue, deve “tornare indietro” incrociandosi con cavalli, siano essi Arabi, Quarter/Paint Horse o Quarab, che abbassino la percentuale della linea prevalente

27

alzando al tempo stesso la percentuale della linea minoritaria». È una regola stringente e ci si domanda se tutti i possessori di cavalli di razza Quarab, allevatori o appassionati, mantengano l’attenzione su questi limiti e non li superino, anche involontariamente, producendo cavalli che non sono più considerabili appartenenti alla razza Quarab. «Sui certificati che rilasciamo all’atto dell’iscrizione nel registro di razza Quarab – continua Caremi – noi indichiamo con chiarezza di che tipologia è il cavallo (Foundation Type, Pleasure Type o Stock Type) e segnaliamo le relative percentuali di sangue attraverso una frazione che mette al denominatore un “ottavo”. Per esempio, 4/8 vuol dire 50% di una linea e 50% dell’altra e rappresenta un Foundation Type. Se invece

Il Cavallo Libero


28

FOCUS RAZZE

la frazione è 6/8 e si tratta di un Quarab Pleasure Type, significa che siamo in presenza di un cavallo Quarab a prevalenza di sangue Arabo con una percentuale del 75%. Infine, se la frazione è 7/8, ecco che abbiamo raggiunto il limite dell’87,5% (o dell’una o dell’altra linea) che ho citato in precedenza e si deve tornare indietro immettendo sangue della linea in minoranza. Aggiungo infine che la AICQA, quando si registra un Quarab che ha raggiunto il limite dei 7/8, informa il proprietario segnalando la necessità di prendere i necessari provvedimenti alle successive riproduzioni di quel cavallo». IL PUNTO DI VISTA DELL’ALLEVATORE È proprio su quanto ci ha appena raccontato il presidente Marco Caremi che gli allevatori di cavalli di razza Quarab stanno cimentandosi, alla ricerca di

Il Cavallo Libero

quanto ritengono possa essere il Quarab ideale, alzando e abbassando l’una o l’altra linea nel tentativo di arrivare a produrre il meglio di questa razza e in funzione dell’indirizzo, agonistico, turistico o ludico verso cui il cavallo sarà indirizzato. Ne parliamo con Enrico Curto, vicepresidente della Aicqa e il maggiore allevatore di cavalli Quarab in Italia. «Come allevatore – racconta Curto – cerco di dare al Quarab una certa solidità che lo renda idoneo anche ai trekkers e agli sportivi. Il mio Quarab ideale è un cavallo di struttura importante». D: Hai preferenze verso una maggioranza di una linea verso l’altra? Non faccio alcuna preferenza, cerco di creare il cavallo adatto alle diverse tipologie di cliente e quindi seleziono i riproduttori a seconda di cosa mi serve. La soddisfazione più grande è

sicuramente quella di creare ogni volta un soggetto unico. Il mio progetto allevatoriale è comunque di arrivare a produrre in purezza, cioè solo Quarab con Quarab senza più apporto di sangue dei riproduttori originari. D: Tu sei una Guida Equestre Engea quindi fai del turismo equestre una tua priorità. Quali sono le caratteristiche del Quarab che ne fanno per te il cavallo ideale per questa attività? Trovo che il Quarab sia il meglio del meglio per il turismo equestre. Ha una conformazione ideale, una resistenza eccezionale, bei piedi che lo rendono adattabile a qualsiasi terreno, un carattere sereno ed equilibrato ma coraggioso e, se glielo chiedi, va forte come il vento. Per informazioni visitare il sito www.quarabs.it o inviare una mail a info@quarabs.it o telefonare al numero 3346572641


Scopri i nuovi cataloghi di abbigliamento targati E.N.G.E.A. CATALOGO GRUPPO SPORTIVO

CATALOGO ENTE NAZIONALE GUIDE EQUESTRI AMBIENTALI

COME ORDINARE

Scegli i tuoi capi preferiti ed invia un’e-mail a info@nobilaprint.it specificando articoli e taglie *Per costi e taglie disponibili visiona il catalogo pubblico sul sito www.cavalloecavalli.it



31

SECTION NAME

Il Cavallo Libero


Leader in Italia

per costi, benefi e vantaggi