Page 1

Perché un evento in...

Sardegna La grande bellezza per eventi spettacolari

Inafferrabile, cangiante, intrigante: una destinazione dal carattere deciso, che regala emozioni in tutte le stagioni. È l’isola dei tesori per il Mice, hot spot di eccellenza e unicità, innovazione ed esclusività 01 Copertina Dossier Territoriali Sardegna F.indd 1

08/04/19 17:59


2128MC_Sardegna_Layout 1 10/04/18martedì 10:16 Pagina 1

foto d. sequi

S A R DEGN A , UN ’ I S OL A IL T UO E V E NTO.


Tra mirto e maestrale È

una bellezza articolata, la sua. Un intrigo che racconta storie di mare e di rocce, di coste modellate dal vento e ritmate da calette deserte, di spiagge sabbiose e falesie granitiche, poi ancora di fondali preziosi e di macchia mediterranea disegnata da mirto, euforbia, lentisco e – persino – alberi monumentali. Sono ben quattrocento, di cui 285 inseriti nell’elenco nazionale del Mipaaft, il Ministero delle politiche agricole alimentari, forestali e del turismo: il trionfo della biodiversità, uno dei punti di forza della seduzione scenografica di questa destinazione. Sul set in ogni stagione, innovativa e propositiva, con location top level e routing evergreen intrecciati a inediti ad alto impatto emozionale.

Per tutta la vita È la meta ideale per eventi di medie dimensioni, la Sardegna, e le azioni sinergiche dei suoi stakeholder sono sempre più concentrate sulla diversificazione dell’offerta e della stagionalità,

Carismatica e arcana, glamour sulla costa e misteriosa nell’entroterra. Una destinazione fiera e autentica, in continuo divenire e al contempo primordiale e simbolica con il costante updating dei circuiti classici della destinazione. Un’ulteriore chiave di volta è il piano strategico Destinazione Sardegna 2018-2021, che ha inaugurato il 2019: un percorso coordinato da Josep Ejarque, fra i guru internazionali di destination management e destination marketing. Il piano, che ha un orizzonte temporale di tre anni, stabilisce le linee – alcune nuove – dello sviluppo, del marketing e della promozione dell’intera policy turistica regionale da realizzare, sviluppare nel triennio. Un decisivo processo partecipativo di collaborazione pubblico-privato di cui, a cascata, può beneficiare la meeting industry. Fra i capisaldi del documento, infatti, spicca la voce “diversificare per destagionalizzare”: fra i punti di forza di una destinazione,

LUCIANA FRANCESCA REBONATO

Capo Testa, fra i siti più affascinanti della Gallura

marzo-aprile 2019 | III 03-04 Dossier Sardegna Intro.indd 3

08/04/19 18:00


Perché un evento in... Sardegna

Verde e non per caso Incentive e post congress a tutta natura, in Sardegna. Una miriade di opportunità, anche in aree sottoposte a protezione ambientale. Uno sguardo d’insieme: ■ 5 aree marine protette ■ 3 parchi nazionali ■ 4 parchi regionali ■ 3 oasi Wwf ■ il 68% del territorio sardo, formato da colline e da altopiani rocciosi, evidenzia un’estensione complessiva di 16.352 chilometri quadrati ■ le montagne costituiscono il 14% del territorio per un totale di 3.287 chilometri quadrati ■ le zone pianeggianti occupano il 18% del territorio per 4.451 chilometri quadrati ■ la pianura più estesa è il Campidano, che separa i rilievi centrosettentrionali dai monti dell’Iglesiente, mentre la piana della Nurra si trova nella parte nord-occidentale tra Sassari, Alghero e Porto Torres ■ i fiumi hanno prevalentemente carattere torrentizio e i più importanti sono il Tirso e il Flumendosa, ideali per rafting e team building in canoa.

ovviamente, è decisiva l’opportunità di fruizione in ogni stagione e nei mesi di spalla. O quando aprono le strutture, periodo ideale per i meeting planner che possono organizzare eventi con budget assolutamente competitivi: la Sardegna è un’alchimia di declinazioni che nel gioco degli opposti incentra il successo degli eventi.

Quotidiana malìa Una proposta capillare, quella della Sardegna, fruibile tutto l’anno a iniziare da Cagliari, città vivace e Mice-oriented, con eventi, mostre e appuntamenti culturali e sportivi in ogni stagione. E per i “grandi eventi 2019”, la recente delibera della giunta regionale ha previsto un aumento del venti per cento delle manifestazioni, ora inserite nel “cartellone unico regionale”. Si tratta delle maggiori manifestazioni della destinazione, dei grandi appuntamenti culturali, sportivi e tematici: kermesse di respiro nazionale e internazionale, folcloristiche e tradizionali, turismo enogastronomico e artistico. Ultimamente, inoltre, e interessante anche per il Mice in un’ottica di inediti incentive da affiancare ai richiami di Nettuno, è stata istituita la Res, Rete escursionistica della Sardegna, un progetto centrale nello

sviluppo di un modello di sostenibilità: valorizzare i sentieri escursionistici già censiti, ampliarne la rete in maniera progressiva e svilupparla in un sistema interconnesso che comprenda non solo i percorsi, ma anche gli attrattori naturali, archeologici, culturali e paesaggistici dei territori. La Sardegna continua a organizzare e mettere a sistema tutti i possibili segmenti funzionali alla nascita di nuove stagionalità e allo sviluppo del turismo lento e attivo nella destinazione. Natura, paesaggio, tradizioni, cultura materiale e immateriale sono le pietre angolari della crescita dell’isola. In sintesi, dalla tutela alla messa in valore del paesaggio: dai dolmen ai millennial, la Sardegna c’è, con un ponte tra passato e futuro e con continui giochi di sponda di proposte e di attrattive, di innovazioni e progetti, anche digitali. Un presente con lo sguardo al futuro che la colloca fra le destinazioni hi-tech grazie a rinnovamenti, riposizionamenti di mercato e nuove sinergie: una grande dinamicità caratterizza la destinazione, forte anche di un costante incremento dei collegamenti. E se la scoperta “dell’altra Sardegna” intriga, la spettacolarità del suo mare è una certezza per eventi all’insegna dello stupore.

Incentive ed eventi a Villasimius, all’insegna della bellezza. Sopra, la Cinta, la spiaggia più famosa di San Teodoro

IV | marzo-aprile 2019 03-04 Dossier Sardegna Intro.indd 4

08/04/19 18:00


2129MC_ConventoSanGiuseppe_Layout 1 10/04/18martedì 11:20 Pagina 1

FAI VOLARE IL TUO BUSINESS.

NON È UN LUOGO, È UN MONDO. 8YY`XdfZfej\imXkfZfeZliXleclf^fjg\Z`Xc\#[fm\`ck\dgf _Xlei`kdf[`m\ijf%8ccXjlXjkfi`X\Xcjlf]XjZ`efXYY`Xdf le`kfcXefjkiXgif]\jj`feXc`k~#`c^ljkfg\icXg\i]\q`fe\# cXgif^iXddXq`fe\#cX]c\jj`Y`c`k~%@eleclf^fi`ZZf[`jkfi`X# i\Xc`qq`Xdf`mfjki`\m\ek`ZfeleXZfejXg\mfc\qqXjg\Z`Xc\1 jXgg`XdfZ_\f^e`dfd\ekf…le`Zf%

CONVENTO SAN GIUSEPPE

QUI È POSSIBILE.

nnn%Zfem\ekfj Xe^`lj\gg\%Zfds:X^c`Xi`$@kXcpsK\c"*0'.'%,'**+*s=Xo"*0'.'%,)).-,s`e]f7Zfem\ekfj Xe^`lj\gg\%Zfd


Perché un evento in... Sardegna

La parola a... La Sardegna e i professionisti della destinazione. Pagine di interviste che aggiornano, approfondiscono e anticipano novità e proiezioni con focus su eccellenze ed esperienze

N

el pentagramma della destinazione, gli strumenti concorrono, insieme, alla composizione della colonna sonora. Obiettivo comune, la Sardegna a tutto Mice. Iniziamo con l’intervista a Nicola Pala, co-founder & strategic manager di Rete Mice Sardegna

Nicola Pala, co-founder & strategic manager di Rete Mice Sardegna. Sopra, il leggendario mare della Costa Smeralda e veduta dal bastione di Saint Remy di Cagliari. Sotto, Buggerru, nell’Iglesiente, per incentive e avventure minerarie e la medievale Castelsardo, al centro del golfo di Sassari

Ideazione, promozione e sviluppo. E poi ancora visione d’insieme e analisi dei dettagli. Rete Mice Sardegna è il riferimento per gli eventi in Sardegna. Quali sono le linee d’azione per il 2019? «Quest’anno ci concentriamo principalmente su promozione, progetti di comunicazione, commercializzazione e relazioni con le istituzioni. Iniziamo dalla promozione, che si realizza attraverso le fiere e i workshop di settore nazionali e internazionali – oltre ai consolidati appuntamenti con Imex, Ibtm e gli Association days per il mercato associativo – ai quali quest’anno si sono aggiunti i roadshow programmati dal Cb Italia negli Usa, nel Regno Unito e in Germania. Tutti cofinanziati dalla Regione Sardegna, che abbatte in gran parte i costi di partecipazione della Rete e delle imprese. Da ricordare, inoltre, la partecipazione a E-workshop e al Workshop Sardegna, entrambi promossi da Ediman e previsti nei mesi di giugno e luglio. Quanto

alla comunicazione, nel 2019 la Rete proseguirà il cammino intrapreso nel 2018 con la realizzazione dei progetti di comunicazione rivolti ai buyer internazionali dei mercati maggiormente interessati all’Isola. Il tutto attraverso newsletter dedicate alle diverse e salienti tematiche di attrazione della nostra isola. La commercializzazione è il cuore pulsante dell’attività della Rete: la presentazione di candidature, la gestione delle Rfp, l’organizzazione delle site inspection rappresentano il punto di arrivo delle numerose azioni con le quali vengono sviluppati i contatti acquisiti durante le fiere, i workshop e i fam trip organizzati nell’arco dell’anno. Nel 2019 le relazioni con le istituzioni saranno sempre più

VI | marzo-aprile 2019 06-15 Dossier Sardegna I protagonisti.indd 6

08/04/19 18:00


intense, mirate e sinergiche. Quelle sviluppate con le istituzioni regionali e locali permettono di massimizzare gli sforzi per la promozione della nostra isola nel mondo intero, ora anche grazie all’accordo siglato dalla Regione Sardegna con il Cb Italia, attraverso il quale le imprese Mice dell’isola possono partecipare, a condizioni agevolate, agli eventi promozionali oltre oceano a Chicago e Toronto nel mese di marzo». È un microcosmo di opportunità per la meeting industry, la Sardegna, soprattutto nel contesto degli incentive. Come rispondono gli stakeholder della destinazione alle ormai imprescindibili richieste di eventi esperienziali?

«L’aspetto esperienziale è divenuto una componente irrinunciabile per gli eventi e questa considerazione deve essere alla base delle attività proposte dagli stakeholder della destinazione. In quest’ottica, gli incentive si rivelano occasioni fondamentali per un approccio del tutto nuovo al territorio: far conoscere particolari naturalistici e del paesaggio, eccellenze e genuinità dell’enogastronomia, cultura, storia e carattere del popolo sardo. Il Mice deve avere la possibilità di immergersi completamente in esperienze che sono esclusive della Sardegna e che fuori da essa sono irripetibili. È proprio questa unicità che va comunicata, in maniera sapiente ed efficace, ai potenziali buyer, che devono percepire la Sardegna come terra di esperienze indimenticabili e non replicabili altrove. In quest’ottica sono stati orientati alcuni degli educational tour all’interno del progetto Sardinia Tourism Call 2 Action, realizzato da Geasar, che ha declinato il territorio valorizzandone caratteristiche e peculiarità. Questi appuntamenti hanno dato occasione ai partecipanti di scoprire alcuni aspetti della Sardegna più autentica, vivendo esperienze dirette a contatto con la natura, l’enogastronomia, la storia e la cultura isolana». Cooperazione e coordinamento degli associati sono due degli obiettivi della Rete, che ne favorisce l’ingresso in un mercato Mice sempre più esigente. New entry del 2019? «Il valore del network è dato dal potere contrattuale che esso acquisisce in forza dell’appartenenza di tutti i suoi membri e dall’energia dell’aggregazione che lavora in team per progettare, coordinare e raggiungere obiettivi comuni. Il valore aggiunto della Rete è dato dalle

marzo-aprile 2019 | VII 06-15 Dossier Sardegna I protagonisti.indd 7

08/04/19 18:00


Perché un evento in... Sardegna

Did you know that… ✓ Apre a Cagliari la Spiaggia Verde, il primo lotto del Parco degli Anelli, spazio di 45mila metri quadrati affacciati sulla passeggiata del quartiere di Sant’Elia. Il nuovo spazio, oltre a una nuova spiaggia, è fruibile per le manifestazioni culturali all’aperto in connessione con le sale indoor dell’antico Lazzaretto e diventerà – anche – un parco dedicato alla salvaguardia della natura locale nonché luogo per preservare la galleria-rifugio del Lazzaretto. Con il secondo lotto, sono previsti un’arena per spettacoli, un’area sportiva per le discipline da spiaggia, pista ciclabile, pontili per barche a vela e facile accesso al mare. ✓ È in ottimo stato di salute ed è ricco di acqua. Si è fatta nuova luce sul pozzo nuragico di Santu Antine di Genoni, a cinquanta chilometri da Oristano. Grazie a un ingegnoso sistema di telecamere, si è riusciti a ispezionare il fondo del sito nuragico fino alla sua massima profondità quaranta metri. Video e immagini rendono fruibile il pozzo e permettono di simulare la discesa fino a toccare il fondo immerso in limpide acque. ✓ Il Cipnes di Olbia, nell’ambito del programma di marketing territoriale InsulaSardinia Quality World, ha definito per la stagione 2019 il network promozionale Insula, che si articolerà secondo una serie di attività promo-commerciali denominate “Sardinia Village”. Il tutto in attesa dell’apertura della piattaforma “Expo Sardegna”, nel golfo gallurese: i lavori, finanziati dalla Regione per 17 milioni di euro, saranno ultimati entro marzo 2020.

Libero Muntoni, direttore marketing Delphina Hotels & Resorts. In alto a sinistra, la Grotta di Nettuno: ricami della natura e un lago sotterraneo; a destra, la spiaggia delle Bombarde ad Alghero. A destra, il palazzo civico di Cagliari, sede del municipio

relazioni che si creano grazie a essa e, all’interno dello stesso network, tra i soci della Rete. Le imprese aderenti condividono progetti e attività che talvolta possono essere sviluppate a completamento delle azioni portate avanti dalla Rete e le relazioni dei soci si implementano anche come rapporti indipendenti. La presenza di buyer sempre più esigenti richiede, pertanto, un interlocutore che possieda determinate caratteristiche, che sia rappresentativo delle diverse anime del Mice, coeso e al tempo stesso dinamico. La Rete racchiude tutte queste caratteristiche, con l’obiettivo di rispondere al meglio alle necessità emergenti e alle nuove sfide imposte dai mercati. Dal punto di vista della membership, l’interesse delle imprese verso la Rete è sempre costante. Quest’anno si è aggiunta al network anche un’interessante location per eventi, la Churrascaria Porto Cervo – Cocktail and Wine Bar, a Liscia di Vacca in Costa Smeralda. Sono numerose, inoltre, le trattative ancora in fase embrionale per nuovi ingressi nella Rete nel corso del 2019». Dalla Rete passiamo alle voci autorevoli di alcuni professionisti dell’accommodation. Brand di più strutture o location singole che fanno la differenza. La prima è l’intervista a Libero Muntoni, direttore marketing Delphina Hotels & Resorts. Delphina Hotels & Resorts si è aggiudicata il podio agli Italia Travel Awards 2018. Quali i fattori che hanno condotto a questo traguardo?

«Scoprire di essere l’unica catena alberghiera italiana finalista ci ha reso davvero orgogliosi. La nostra ricetta è collaudata da oltre 25 anni ed essere sardi, per la precisione galluresi, ci ha permesso di diventare un punto di riferimento per tutti coloro che desiderano trascorrere una vacanza autentica a contatto con la natura del nord Sardegna, con la sua cultura e le sue tradizioni senza rinunciare al comfort e all’eccellenza dei servizi». La catena alberghiera annovera nel suo portfolio strutture diverse e complementari tra loro. Puntiamo i riflettori su quelle Mice-oriented, delineandone le peculiarità? «Molte soddisfazioni ci arrivano dal Resort Valle dell’Erica, cinque stelle di Santa Teresa Gallura, il cui parco di 28 ettari ha una vista a 180 gradi sulle isole dell’Arcipelago di La Maddalena e della Corsica. Una posizione unica, facilmente raggiungibile dall’aeroporto di Olbia e perfetta per meeting ed eventi grazie a un conference centre di 450 posti, ampi spazi per organizzare attività di team building via terra e via mare e servizi esclusivi tra i quali un centro Thalasso di 1.600 metri quadrati. Tra le più apprezzate strutture spicca anche il Resort & Spa Le Dune, quattro stelle di Badesi, ideale per programmare eventi di medie-grandi dimensioni. Fra i suoi punti di forza, l’ottimo rapporto qualità-prezzo, un conference centre da 450 posti e la possibilità di prevedere al suo interno attività sportive e di team building sfruttando gli ampi spazi del resort e la spiaggia di Li Junchi, otto chilometri di fine sabbia bianca».

VIII | marzo-aprile 2019 06-15 Dossier Sardegna I protagonisti.indd 8

08/04/19 18:00


MC2_P9_Sardegna_Layout 1 09/04/19martedì 14:40 Pagina 1

Rispetto della natura, valorizzazione del territorio, utilizzo di energia verde e sistemi a basso impatto ambientale fanno parte del protocollo “We are green” di cui si è dotata Delphina Hotels & Resorts. In cosa consiste, esattamente? «L’amore per la Gallura ci ha sempre portato a proteggere questi paradisi naturali. Penso alle strutture immerse nel verde fra piante autoctone, alla valorizzazione delle bellezze di questa terra sia attraverso le escursioni sia a tavola, puntando su una gastronomia sana, FYSRE I KMYWXE& UYIWXE ǻPSWSǻE WM WSRS EKgiunte altre piccole grandi azioni quotidiane a


Perché un evento in... Sardegna

Rotte di unicità Alcune idee per agganciare un evento a percorsi ricchi di suggestione, all’insegna dell’identità della destinazione ✓ Sartiglia ORISTANO Marzo ✓L  a Sagra di Sant’Antioco Martire Aprile Insieme alla festa di Sant’Efisio, è fra le manifestazioni sarde più antiche e coinvolgenti. ✓S  ant’Efisio, la festa della Sardegna CAGLIARI Maggio ✓P  orto Cervo Wine & Food Festival ARZACHENA Maggio La principale rassegna enogastronomica in Sardegna. ✓C  avalcata sarda SASSARI Maggio 2019 ✓G  irotonno CARLOFORTE (Carbonia-Iglesias) Maggio-giugno L’evento avviene nello stesso periodo della pesca del tonno rosso nella tonnara di Carloforte. ✓P  oetto Wine Festival Cagliari POETTO (Cagliari) Luglio Il più grande evento dedicato al vino in Sardegna. ✓A  utunno in Barbagia – Cortes apertas Da settembre a dicembre

favore dell’ambiente, prima fra tutte l’utilizzo di energia cento per cento verde proveniente da fonti rinnovabili – per tutti gli hotel, residence, ville e la sede centrale di Palau – oltre alla scelta di prodotti eco-bio, parabenfree ed ecolabel a cui si aggiunge l’utilizzo di macchine elettriche per gli spostamenti degli ospiti all’interno delle strutture». Quali scenari e novità si delineano in casa Delphina per questo 2019? «La stagione sta diventando sempre più lunga e quest’anno apriremo il Resort Cala di Falco, quattro stelle Superior a Cannigione, il 13 aprile e chiuderemo il 20 ottobre. Prevediamo anche diverse opere di ristrutturazione e restyling, mentre per il segmento lusso abbiamo reso più esclusivo il soggiorno nelle suite arcipelago del Resort Valle dell’Erica con lo “Chef service”: gli ospiti potranno godersi la colazione preparata da uno dei nostri chef direttamente nella terrazza della loro camera». Passiamo ora a Paolo Mancuso, director of projects & business development del Forte Village Resort. Rispettare l’identità del territorio è alla base della mission del Forte Village Resort. Non a caso ha investito circa sessanta milioni di euro per far crescere ed evolvere i 47 ettari di macchia mediterranea nei quali la struttura si sviluppa. Ulteriori programmi per tutelare l’unicità locale? «La valorizzazione delle risorse e la promozione del patrimonio locale sono per noi valori essenziali. In tutte le nostre proposte manteniamo sempre una vasta scelta di elementi che rimandano alla cultura sarda: dal folclore con i

costumi e le maschere tradizionali dell’artigianato passando per l’enogastronomia con il ristorante Sardo, che rappresenta uno dei nostri fiori all’occhiello. Gran parte dei prodotti usati quotidianamente dai nostri chef, infatti, sono forniti da produttori locali e la nostra Hotel Business School ha contribuito negli anni a formare tantissimi giovani sardi che ora ricoprono ruoli di responsabilità in rinomati alberghi a cinque stelle nel mondo». Lei è alla plancia di comando dell’ufficio commerciale di una struttura che è uno dei fiori all’occhiello della destinazione. Ci delinea il background che l’ha condotta a questa cabina di regia? «Ho studiato in Svizzera nella scuola di Les Roches, considerata una delle più prestigiose nel settore. In passato, ho lavorato presso l’Intercontinental di Ginevra per poi passare al Le Meridien Piccadilly di Londra in qualità di room division manager. Nel 1998 ho avuto la fortuna di entrare a far parte della squadra del Forte Village guidata da Lorenzo Giannuzzi e, sempre sotto la sua supervisione, mi sono occupato del Chia Laguna come direttore generale per poi gestire l’apertura dell’hotel e yacht club de La Maddalena e di Castel Monastero. Adesso ci accingiamo ad aprire un nuovo gioiello a Cagliari, il primo hotel della Leading Hotels of the World in città con 71 camere, una food court con cinque ristoranti, spa e un centro congressi che potrà ospitare fino a settecento persone». La clientela del Forte Village Resort è a due flussi, leisure e business. Qual è il valore aggiunto del resort nel contesto della meeting industry? «La flessibilità e la versatilità rappresentano il

X | marzo-aprile 2019 06-15 Dossier Sardegna I protagonisti.indd 10

08/04/19 18:01


vero valore aggiunto del Forte Village. Senza peccare di presunzione, possiamo dire che il resort presenta un’offerta Mice senza eguali in Europa e forse oltre. A prescindere dalla possibilità di ospitare diversi eventi in contemporanea, possiamo accogliere aziende in esclusiva o organizzare meeting privati per i loro top executive. Vorremmo sfatare il mito che il Forte Village sia troppo costoso per gli eventi: in realtà offriamo un ottimo rapporto qualitàprezzo. Se si considerano le innumerevoli possibilità che la struttura offre, spesso il nostro resort può risultare più conveniente rispetto a destinazioni cittadine o che non richiedono il trasporto aereo». La qualità del servizio è il primo punto di forza del Forte Village Resort. Quali scenari si pro-

spettano per la struttura nel 2019? «Negli ultimi quattro anni abbiamo portato avanti uno straordinario progetto di total restyling e upgrading di tutte le camere e tutti i servizi, grazie a un investimento di oltre sessanta milioni di euro. Tutte le camere sono state rinnovate e ridimensionate, per renderle ancora più spaziose. Una nuova meeting room con pareti in cristallo – immersa in una suggestiva pineta – e una nuova sala che si affaccia sulla piscina centrale andranno presto ad ampliare la già vasta offerta di spazi. A queste, si aggiunge la Sky Suite, inaugurata nel 2018, caratterizzata da una vista mozzafiato su tutto il resort. Un altro spettacolare nuovo progetto è, infine, la copertura telescopica rimovibile della Forte Arena, l’imponente anfiteatro all’aperto, con una capacità per cinquemila persone».

Paolo Mancuso, director of projects & business development del Forte Village Resort. Nella pagina accanto, trasparenze turchesi del mare dalla spiaggia di Cava Usai a Villasimius. Sopra, il fascino del nuraghe Oes, nel territorio comunale di Giave. A lato, Tavolara, da circumnavigare o esplorare

marzo-aprile 2019 | XI 06-15 Dossier Sardegna I protagonisti.indd 11

08/04/19 18:01


Perché un evento in... Sardegna

Per Pullman Timi Ama Sardegna, ecco quanto ci racconta Patrick Recasens, general manager della struttura.

Patrick Recasens, general manager di Pullman Timi Ama Sardegna. In alto, Il castello di Pedres, vicino a Olbia e sotto l’egida del Mibac

Lei è stato insignito del premio Hotel Manager Italiano dell’anno 2018, assegnato da Ehma Italia. Quali motivazioni hanno condotto a questo prestigioso riconoscimento? «Si è trattato del riconoscimento più importante e sentito della mia carriera. Il fatto di essere stato votato prima dalla maggioranza dei miei stessi colleghi della “famiglia” Ehma” – che colgo l’occasione di ringraziare ancora una volta per l’immenso attestato di stima – e successivamente da una giuria esterna di autorevoli personalità… Non può che rendermi orgoglioso. Ho molto apprezzato le parole che Ezio Indiani, delegato nazionale Ehma, ha voluto spendere nei miei confronti: “Ancor prima delle sue straordinarie doti professionali, quello che però emerge dal percorso del nostro vincitore è il messaggio che consegna ai colleghi e alle nuove generazioni di manager: un messaggio che riflette, in un’epoca di inaridimento culturale e sociale, le peculiarità di un mestiere che rinviene ancora nella persona, prima che nelle tecnologie, la sua pietra angolare”. Al di là di queste bellissime parole, credo che il respiro internazionale della mia carriera sia stato uno degli elementi predominanti, il fatto di aver lavorato in cinque diversi continenti e di aver sempre operato nel segmento dell’up-scale è stato determinante per quella che è oggi la mia cultura dell’ospitalità».

Pullman Timi Ama: un ampio ventaglio di plus per la meeting industry che sceglie di ambientarvi gli eventi. Per esempio? «Il Pullman Timi Ama gode di una posizione spettacolare e di una serie di spazi – soprattutto esterni – che si prestano a essere lo scenario ideale per qualsiasi meeting. La nostra esperienza in ambito food & beverage è sicuramente un altro dei punti di forza, poi grande qualità, fantasia sconfinata e location da Eden, condite da un team che vanta un’esperienza ultradecennale in questo settore. Grande merito è anche ascrivibile al brand di cui ci fregiamo ormai dal 2009, Pullman, un marchio che rispecchia l’innovazione, la tecnologia, la connettività e che permette ai nostri clienti di riuscire a trovare qualsiasi risposta alle loro necessità e molto spesso permette anche di offrire soluzioni a bisogni che l’azienda non sapeva neanche di avere. E il vero punto di forza sono i nostri ragazzi: un personale coeso, motivato e appassionato del proprio lavoro e che desidero ringraziare pubblicamente». Effervescenza di idee e azioni contraddistinguono il suo operato così come novità ed esperienze inedite spiccano fra le richieste del Mice. Cosa ha in serbo per questo 2019? «Sono arrivato a dirigere quest’albergo nel 2002 e dell’albergo che io ho conosciuto allora oggi non ce n’è più traccia. Anno dopo anno siamo intervenuti su tutte le aree di miglioramento, creato nuovi outlet ristorativi e nuovi bar, aree dapprima inesistenti, creato spazi espositivi e commerciali e implementato nuovi servizi.

XII | marzo-aprile 2019 06-15 Dossier Sardegna I protagonisti.indd 12

08/04/19 18:01


2228MC_Cagliari_Layout 1 09/04/19martedĂŹ 11:17 Pagina 1

Cagliari Airport

BUSINESS CENTRE

Un meeting da prendere al volo....

www.cagliariairport.it


Perché un evento in... Sardegna

Giovanna Palimodde, general manager Su Gologone Experience Hotel di Oliena. In alto a sinistra, La Pelosa a Stintino: sabbia bianca finissima e mare turchese; a destra Punta La Marmora, la vetta più alta della Sardegna, nel gruppo del Gennargentu. In basso a sinistra, Palau, incastonata in un’insenatura riparata dalla tramontana; a sinistra, disegni di grotte a Cala Luna, una delle meraviglie del golfo di Orosei

Possiamo annoverare fra i nostri clienti Mice numerosissime aziende leader dei più disparati settori, ma a testimoniare quanto la nostra struttura possa andare incontro alle esigenze della clientela è il fatto che la massima parte delle aziende che hanno organizzato al Timi Ama un evento, nell’arco dei successivi due anni ne organizza almeno un altro. Per questa ragione, annualmente vogliamo offrire delle novità: ci sembra la dovuta ricompensa per la fiducia che ci viene mostrata scegliendo ripetutamente la nostra struttura. Nel 2018 abbiamo aperto un nuovo ristorante gourmet, rinnovato il ristorante a bordo piscina e ospitato una galleria d’arte. Il 2019, invece, sarà l’anno delle aree del pergolato e abbiamo inoltre una grande novità che riguarderà la spiaggia. Per il momento preferisco non svelare troppo, però vi invito dal 20 aprile a venire di persona a scoprire le ulteriori novità».

negli ottimi cibi preparati da mani sapienti, ai profumi e ai suoni di Barbagia che sono ovunque, all’attenzione e alla dedizione del personale, per il quale il cliente sta vivendo una vera esperienza. Ogni anno presentiamo qualche novità, che può essere uno spazio o una stanza allestita in maniera diversa, una nuova collezione alle Botteghe d’Arte o altro ancora. Siamo sempre riusciti a creare un connubio ideale tra tradizione e innovazione, nel rispetto di antiche usanze, con un occhio rivolto al futuro». Nomen omen: nell’era dell’esperienziale, il Gologone Experience Hotel prelude a successi a partire dalla sua denominazione. Ci delinea alcune delle opportunità che il Mice può vivere nella sua struttura? «Un convegno o un incontro a Su Gologone

Il segreto del successo non risiede “solo” nella spettacolarità della destinazione. Qual è il messaggio che vuole lanciare alle nuove generazioni di manager? «Due parole: passione e curiosità. Passione per il lavoro più bello del mondo e per il cliente e curiosità per un mondo in continua evoluzione e per le tendenze che arriveranno». Esperienzialità a tutto tondo con l’intervista a Giovanna Palimodde, general manager Su Gologone Experience Hotel di Oliena. Gli esordi della struttura risalgono agli anni Ottanta, a quando era l’albergo di famiglia. Oggi è un’icona di territorialità e spicca più volte fra i vincitori degli Excellence Awards. Quali i fattori che hanno condotto a questi riconoscimenti? «A Su Gologone trionfano senza dubbio l’autenticità e la valorizzazione del territorio. Penso ai sapori tipicamente sardi, ottenuti con prodotti a chilometro zero, che si ritrovano

XIV | marzo-aprile 2019 06-15 Dossier Sardegna I protagonisti.indd 14

08/04/19 18:01


tradizione e della storia si tocca con mano».

non può che definirsi “originale”: la struttura congressuale è decisamente affascinante e si colloca all’interno di un ambiente che vuole raccontare l’arte e l’artigianato sardo a partire dagli Anni 30 fino agli Anni 90. Accoglienza e arte si fondono per ospitare meeting e incentive nei quali l’ospite viene a contatto con la realtà sarda: dalle visite alle cantine del paese agli incontri con personaggi del posto, corsi creativi per imparare arti e tradizioni sarde, corsi di cucina o escursioni alla scoperta delle bellezze naturali. Inserito in un contesto naturale spettacolare, la vicinanza alle sorgenti Su Gologone, al Supramonte, al Corrasi, ai siti archeologici di Lanaitto e Gorropu, per non parlare delle spiagge bianche e l’acqua cristallina del mare sardo, famoso in tutto il mondo, Su Gologone è senz’altro una destinazione dove il senso della

Albergo-museo, botteghe d’arte, artigianato di design. Tre fra le innumerevoli opportunità che al Su Gologone Experience Hotel sono di casa. Entriamo nei dettagli? «Su Gologone offre cinquanta experience per tutti i gusti, da un tramonto sul Corrasi a una notte in un’abitazione di pastori sardi o un picnic sulla spiaggia, o ancora corsi di decorazione, pittura e ricamo; degustazioni di vini, olio o mieli tipici e serate passate a osservare le stelle con esperti astronomi. Per gli sportivi, lezioni di arrampicata, escursioni in Mtb, trekking e kayak sul fiume Cedrino. Ci tengo particolarmente a menzionare le Botteghe Su Gologone Style: ogni oggetto esprime un legame con la mia terra, la selvaggia e forte Barbagia. Con l’aiuto di abili collaboratrici, che lavorano su disegni fatti da me, le creazioni delle Botteghe Su Gologone Style diventano oggetti preziosi, con la possibilità di creare prodotti su misura. Tutto questo è pensato per chi ama la Sardegna e per chi la vuole scoprire nella splendida cornice dell’Experience Hotel Su Gologone». Ogni inizio d’anno conduce a nuovi progetti e idee. Quali sono i suoi per questo 2019? «In una società dove tutto sembra puntare alla frenesia, vogliamo riscoprire il piacere di ritrovare il contatto con la natura e di prenderci cura di noi stessi. E così via a corsi di yoga, reiki e meditazione, con istruttori qualificati, percorsi di disintossicazione con un esperto nutrizionista, abbinati a esercizi specifici. Su Gologone è costruito nel pieno rispetto della natura e mi piace pensare che anche i miei clienti possano apprezzarne il valore».

marzo-aprile 2019 | XV 06-15 Dossier Sardegna I protagonisti.indd 15

08/04/19 18:01


Perché un evento in... Sardegna

Parola d’ordine, accessibilità Accessibilità fa rima con fattibilità. E per una destinazione, la raggiungibilità è essenziale. La Sardegna spicca il volo verso la destagionalizzazione e incrementa il network con vettori e collegamenti avvincenti

È In alto a sinistra, Alghero, con la Torre di Sulis alla luce della sera; a destra la spiaggia della Pelosa, un’icona della destinazione. Sotto, uno scorcio della spiaggia di Porto Giunco, fra le più belle d’Italia

ufficiale. David Crognaletti, direttore commerciale di Sogaer, ha presentato il network della Summer season Iata 2019 con il programma di voli più ricco nella storia dello scalo: 22 Paesi, ottanta destinazioni totali – di cui venti nazionali – e 14 nuovi collegamenti di linea. Queste le caratteristiche proposte dal CagliariElmas Mario Mameli per la prossima estate. Non solo. Anche l’aeroporto di Olbia Costa Smeralda e l’aeroporto di Alghero-Fertilia sfoderano i loro assi. Entriamo nei dettagli.

Dritti alla meta Maurizio De Pascale, presidente della Camera di commercio di Cagliari – socio di maggioranza della società di gestione dell’aeroporto cagliaritano – ha dichiarato: «Un biennio di crescita coronato da due record di traffico consecutivi non è un caso, piuttosto la dimostrazione dell’eccellente lavoro che Sogaer sta portando avanti per far sì che l’aeroporto di Cagliari abbia un rilievo sempre maggiore sia sul mercato nazionale sia su quello internazionale». Gabor Pinna, presidente di Sogaer, ha sottolineato: «Il 2018 è stato un anno di crescita ma anche di consolidamento di alcuni mercati in cui abbiamo dimostrato di poter superare i limiti della stagionalità proponendo un’ampia offerta di voli anche durante i cosiddetti mesi di spalla. Ci apprestiamo a iniziare una stagione estiva nel segno delle novità: la nuova base di Volotea a Cagliari, nuove rotte nazionali e internazionali e nuovi servizi». Alberto Scanu, amministratore delegato di Sogaer, ha evidenziato che «Quello che proponiamo per la Summer 2019 è un network di destinazioni che vede l’aeroporto di Cagliari connesso con i principali hub europei, oltre che con quelli nazionali, grazie a un numero maggiore di voli e di compagnie rispetto al passato. La scelta per i nostri passeggeri non è mai stata così ampia e il nostro aeroporto è la base di tre vettori, di cui due lowcost a rapidissima crescita».

Stagioni e opzioni E dopo Cagliari, ecco l’aeroporto Olbia Costa Smeralda che durante l’estate 2019 incremente-

XVI | marzo-aprile 2019 16-17 Dossier Sardegna Parola d'ordine.indd 16

08/04/19 18:02


Sulle ali degli eventi Network ricco, quello del 2019, per l’aeroporto di Cagliari. Incremento di rotte e novità, a iniziare da quelle nazionali.

rà l’offerta dei voli del 5,2%, pari a circa 156mila posti in più rispetto alla scorsa stagione. Nell’ultimo triennio l’offerta dei voli è cresciuta del trenta per cento e durante la nuova stagione il Costa Smeralda avrà un network di 116 collegamenti totali – tra vettori di linea e charter – operati da oltre trenta compagnie aeree. Ed è da segnalare la forte crescita dell’offerta durante il periodo di spalla, che nel 2019 farà segnare un incremento di circa 92mila posti offerti rispetto al 2018. Silvio Pippobello, amministratore delegato di Geasar, ha dichiarato: «Il 2019 sarà un anno molto importante per il nostro aeroporto. Oltre agli obiettivi di consolidamento dei risultati ottenuti nell’ultimo triennio, affronteremo importanti sfide sul fronte dello sviluppo infrastrutturale del nostro scalo, in previsione dei volumi e delle tipologie di traffico aereo previsti per i prossimi anni. I numeri dell’estate 2019 confermano le nostre scelte strategiche orientate allo sviluppo del segmento internazionale e alla diversificazione del portafoglio di destinazioni e di compagnie aeree che operano nel nostro aeroporto». Sul fronte domestico, inoltre, è rilevante l’importante aumento in termini di posti offerti da Volotea sulle rotte da e per Bergamo, Napoli, Torino, Palermo e Verona. In quest’ultima rotta, si aggiunge con un prodotto giornaliero il vettore Neos, che dalla scorsa stagione opera già il collegamento da e per Milano Malpensa. Venti di novità anche per Sogeaal, la società di gestione dell’aeroporto di Alghero, che a gennaio ha evidenziato un potenziamento del 4,1% di transiti rispetto allo stesso mese del 2018. Chiuso l’anno col segno positivo – incremento del 3,3% sul 2017 –, Sogeaal è pronta a varare una stagione con i fiocchi. Il partner principale di questa nuova stagione di sviluppo del traffico aereo da e per Fertilia sarà Ryanair: tra voli in Italia e in Europa, la regina dei voli a basso costo tornerà a offrire alla Sardegna nord occidentale 17 collegamenti, ben dieci tratte in più rispetto al 2018. E indiscrezioni ben accreditate portano a credere che la nuova programmazione, avviata con l’estate 2019, sarà confermata anche nell’inverno 2019-2020.

�Bari

Parma

�Bergamo

Pisa

�Bologna

Roma Ciampino

�Catania

Treviso

�Cuneo

Verona

* �Palermo (nuovo)

Napoli

�Pescara (nuovo)

Torino

�Ancona

Venezia

�Genova

Verona

�Milano Malpensa;

Venezia (potenziato)

�Napoli (potenziato)

�Roma Fiumicino (continuità territoriale, in attesa di aggiudicazione definitiva)

Milano Linate (continuità territoriale, in attesa di aggiudicazione definitiva)

Verona

�Verona

Milano Malpensa

�Milano Malpensa (nuovo, 8 voli alla settimana, che diventano 14 voli nei mesi di agosto e settembre)

* l’inaugurazione della nuova base consentirà anche l’ampliamento del ventaglio di destinazioni italiane del vettore

marzo-aprile 2019 | XVII 16-17 Dossier Sardegna Parola d'ordine.indd 17

08/04/19 18:02


Perché un evento in... Sardegna

Entroterra esperienziale Circuito dei giardini storici, rete dei borghi, cammini minerari, percorsi enogastronomici, di benessere, culturali e spirituali. Routing esperienziali in tutta la destinazione per il massimo dell’emozione

Raccolti e grandiosi Nel circuito dei Borghi più belli d’Italia, un esagono di bellezza. Sarda, ovviamente, e per routing d’autore. ■ Atzara ■ Bosa ■ Carloforte ■ Castelsardo ■ Posada ■ Sadali

Emozioni al galoppo per il Mice alla Sartiglia di Oristano; a destra, idee per lo shopping: i celebri cestini artigianali di Castelsardo

N

ettuno da parte, Rea dall’altra. Ovvero il regno del mare e quello dei monti e delle fortezze. In mezzo, la Res – Rete escursionistica della Sardegna –, le ciclovie, le ippovie, le attività open air, tradizioni, saperi e sapori tutti a disposizione dei meeting planner che in ogni stagione trovano in Sardegna rotte per eventi, incentive e post congress esperienziali.

Intrighi coast to coast Dopo un evento, mungitura e arte casearia. Oppure il giro dei fortini o sere stellate trascorse con un pastore e le sue greggi. Queste alcune fra le proposte esperienziali di Alghero – Nurra e Montiferru-Planargia, da vivere – soprattutto – nei mesi di spalla. Il percorso tra fortini e fortezze è percorribile con un soft trekking o in bicicletta e riguarda la zona di Alghero, mentre i “Sentieri del benessere” prevedono invece trekking naturalistici alla scoperta del territorio e, in particolare, delle erbe, da raccogliere e poi cucinare in sfiziosi team building. Cresce,

intanto, l’appeal del Cammino Santa Barbara: quattrocento chilometri tra sentieri e miniere dismesse, tutti in chiave slow, con un cammino ad anello che parte da Iglesias e ritorna nella città mineraria attraversando 386 chilometri – 407 con le varianti – tra il Sulcis, l’Iglesiente e il Guspinese. Il tutto con un ritmo slow e, imprescindibile, il tempo di fermarsi per “assaporare” il paesaggio. Lentamente, come fosse un vino da meditazione, che diventa a sua volta protagonista di routing a tutto gusto: la Sardegna del vino vanta una ricchezza ampelografica che conta oltre 150 vitigni autoctoni in un susseguirsi di varietà e territori diversi: dalle vecchie vigne allevate ad alberello in zone montuose – che in Barbagia arrivano anche a ottocento metri di altitudine – a vigne a piede franco su sabbia, vicinissime alla costa; e ancora, dai terreni granitici e dai climi miti della Gallura a quelle più calde del Campidano. Via libera, quindi, a percorsi di Bacco iniziando, magari, dal Malvasia di Bosa Riserva – da apprezzare con alcuni formaggi “erborinati” o leggermente piccanti e la pasticceria secca – e il Monica Doc di Sardegna, vino rosso con profumi di ribes e mirtillo dai sentori floreali, superbo se accostato alle empanadas sarde. Sorsi di territorio, unici e irripetibili.

XVIII | marzo-aprile 2019 18 Dossier Sardegna Discovering.indd 18

08/04/19 18:02


scelti per voi

Bajaloglia Resort Un boutique hotel nel quale l’attenzione ai dettagli, il comfort e l’esclusività sono ai massimi livelli. Un elisir di Sardegna da segnare in agenda per incentive memorabili

P

oco meno di un’ora di volo da Milano o da Roma e si atterra all’aeroporto di Alghero Fertilia, nello spicchio nord occidentale della Sardegna, in provincia di Sassari. Ad accogliere il Mice, un mosaico di paesaggi naturali nei quali si concentra un compendio di storia, cultura e archeologia. Un territorio ideale per l’organizzazione di qualsiasi tipologia di incentive con un asso nella manica a forte vocazione Mice: Castelsardo, borgo medievale arroccato su un promontorio a picco sul mare, con vista mozzafiato sul Golfo dell’Asinara.

informazione pubblicitaria

19 Dossier Sardegna SX Bajaloglia Resort.indd 19

Ed è qui che sorge il Bajaloglia Resort, adagiato di fronte al mare e raggiungibile, oltre che dall’aeroporto di Alghero Fertilia, anche da quello di Olbia Costa Smeralda. Una posizione baricentrica di sicuro interesse.

Tra mirto e maestrale A poco più di un chilometro dal cuore antico di Castelsardo ecco il resort, una malìa di charme e raffinatezza in binomio con la più avanzata tecnologia, gastronomia gourmet e con uno sguardo attento al benessere dei suoi ospiti. Nettuno

è protagonista, al Bajaloglia Resort Castelsardo, hotel incastonato nella macchia mediterranea e total seafront: le camere, il ristorante e persino la sala meeting, provvista di luce naturale. Dotata di attrezzatura di ultima generazione, la sala è in grado di accogliere un massimo di cento persone. Adiacente, ecco la veranda, perfetta per cocktail e coffee break mentre Bacco e Cerere accolgono gli ospiti nel ristorante L’Incantu, dal design minimal, con ampie vetrate sulle onde e una veranda che percorre l’intero perimetro della location affacciata sul mare. Qui il Mice trova il trionfo di genuinità e prelibatezze in accordo allo scorrere delle stagioni: protagonista è il pesce, declinato in innumerevoli proposte regionali, affiancato da etichette di pregio e da specialità nazionali. È un percorso sensoriale, quello che propone il Bajaloglia Resort, con spazi relax – tatami o gazebo di design – disseminati nella macchia mediterranea e con una piscina idromassaggio vista mare. Una cornice di grande impatto, ideale anche per cocktail a bordo acqua. Contesto di valenza anche nell’accommodation, articolata in camere e suite, tutte arredate con colori caldi e accoglienti.

Bajaloglia Resort Loc.Bajaloglia, 07031 Castelsardo (Ss) Tel. 079 474544 Fax 079 474144 hotel@bajalogliaresort.it www.bajalogliaresort.it

marzo-aprile 2019 | XIX 08/04/19 18:03


Perché un evento in... Sardegna

scelti per voi

Hotel Catalunya U

Hotel Catalunya Via Catalogna, 24 07041 Alghero (Ss) Tel. 079 953172 Fax 079 953177 booking@hotelcatalunya.it www.hotelcatalunya.it

XX | marzo-aprile 2019 20 Dossier Sardegna SX Catalunya.indd 20

na posizione strategica, quella dell’Hotel Catalunya, a pochi passi dal dedalo di vie del cuore antico di Alghero e dai suoi echi spagnoli. Una struttura top level ed effervescente nelle sue continue sorprese: per questo 2019, ecco che le camere e i corridoi – dal quarto al settimo piano – si presentano rinnovati grazie a un ulteriore restyling, volto a rendere gli ambienti ancora più luminosi. In attesa del 2020, quando questi interventi coinvolgeranno anche i restanti piani dell’hotel e nelle camere vi saranno nuove televisioni e smart Tv di ultima generazione.

Quattro stelle intriganti nelle proposte e nelle sorprese, perfette per il business in alchimia con il pleasure. Vicino al centro di Alghero e con vista mozzafiato sulla baia

Bello e funzionale

consumare una cena informale e diversa dall’ordinario con una ristorazione di qualità. Veri e propri percorsi del gusto si possono vivere anche nel ristorante Maqù – situato al primo piano dell’albergo – che quest’anno si arricchisce di una terrazza-giardino nella quale, durante la bella stagione, sarà possibile ambientare pranzi o cene open air. O godersi un attimo di relax all’aria aperta, in alternativa alla hall. La grande attenzione all’eccellenza dell’Hotel Catalunya si esprime anche con i continui corsi di aggiornamento del personale: nel

Raffinato e spettacolare l’Hotel Catalunya, a iniziare dal suo Blau Skybar & Events, lo spazio panoramico al nono piano della struttura articolato in bar, terrazza coperta e ristorante: una location perfetta per colazioni di lavoro e cene di gala d’atmosfera sino a 150 ospiti. Da qui – e anche dalle camere superior dell’albergo – si catturano con lo sguardo le onde e l’anima di Alghero, soprattutto al tramonto, con la baia e Capocaccia sullo sfondo. Da maggio e sino a settembre il Blau Skybar darà agli ospiti la possibilità di

caso di chef, personale di sala e barman, presso la prestigiosa accademia Casa Puddu. Trionfo di tecnologia all’avanguardia, invece, con una connessione wi-fi eccellente in tutta la struttura e nelle quattro sale meeting dell’Hotel Catalunya. Tutte con luce naturale, sono distribuite al piano terra per un totale di quattrocento posti e possono essere affiancate dalla sala Marina, al primo piano, con una capienza di ulteriori quaranta posti. Pressoché infiniti, infine, i percorsi post congress realizzabili con la concertazione della direzione dell’hotel. informazione pubblicitaria

08/04/19 18:03


2221MC_LeGinestre_Layout 1 08/04/19lunedĂŹ 16:07 Pagina 1


Perché un evento in... Sardegna

scelti per voi

Frontemare A

Frontemare Viale Lungomare del Golfo, 150 09045 Quartu Sant’Elena (Ca) Tel. 392 8595243 events@frontemaresardinia.com www.frontemaresardinia.com

XXII | marzo-aprile 2019 22 Dossier Sardegna SX Frontemare.indd 22

Quartu Sant’Elena, sul magnifico litorale del Poetto, a pochi passi da Cagliari e da tutti i servizi che il capoluogo della Sardegna può offrire, sorge Frontemare, un’oasi di pace in cui organizzare eventi, meeting e congressi dal carattere ricercato ed esclusivo. La struttura, moderna e accogliente, è stata recentemente ristrutturata e offre, oltre a una stupenda vista mare, tutto il necessario per eventi di diverse dimensioni, che possono essere organizzati in ogni stagione. Frontemare mette infatti a disposizione dei propri ospiti una sala interna di cento metri quadrati con una capienza massima di ottanta persone, 310 metri quadrati di area pavimentata esterna e 1.050 metri quadrati di spiaggia privata; inoltre, in caso di necessità, offre la possibilità di aumentare gli spazi al chiuso, grazie all’installazione di tensostrutture, tutte dotate di elettricità, aria condizionata e riscaldamento. Si tratta di spazi accoglienti e confortevoli, ideali per organizzare non solo meeting, workshop, riunioni di lavoro e presentazioni di prodotti, ma anche attività di team building, pensate per migliorare lo spirito di gruppo e rafforzare la co-

Un’oasi di pace a due passi da Cagliari; un luogo elegante sul litorale del Poetto; un ristorante e un lounge bar dai sapori ricercati: Frontemare è la venue ideale per eventi unici

esione tra i diversi membri di una stessa azienda. Frontemare garantisce con grande professionalità tutti i servizi necessari per realizzare un evento di successo, in cui nulla è lasciato al caso: una reception sarà pronta ad accogliere gli ospiti, che saranno guidati nelle loro attività e ai quali sarà dedicato un apposito servizio di ristorazione. Il personale, infatti, sarà lieto di organizzare per i propri clienti sfiziosi aperitivi e coffee break e di preparare nel proprio ristorante ottime pietanze, che sarà possibile gustare

a pranzo o a cena, mentre si verrà cullati dalle onde del mare e dal magnifico scenario che esso offre, in qualsiasi momento dell’anno e a qualsiasi ora del giorno. Inoltre, per chi vuole concedersi una pausa, in un clima moderno, elegante e sofisticato, Frontemare ha pensato il Lounge Bar, un luogo in cui divertimento, incontri, eventi e idee si fondono con una ricercata e ampia selezione di vini, drink, cocktail e long drink, permettendo di godere di un’esperienza unica, in grado di appagare tutti i sensi. informazione pubblicitaria

08/04/19 18:04


2024MC_ColonnaResortITI_Layout 1 05/04/17mercoledì 14:19 Pagina 1

                                                                

                                 

             

           

 ""!! &"%' "&#'  &(" !'%!" 0&(&)" "!%! !'% (!" &#,"  %! #%&'"   # (!,"!'- ! &(&') "%!  "&#''-  &"%'   &'  '"''-  & ''  "&#'% %(##  )"%"  (! ! "   #%&"! !"  "!%&& "!  ' "( &"!"  )% &!, %(!"! "! &' !'  ''%" !  &(" %'  %, '' !'"  %%% %'''"! #% ''"!" (! )" &&" !  #%&"! )%& !'  (''  & &#"!"!"  &&" %''"   '% '  "+%  0&'%!"  &"%' '% '  ,,'' ""!! ! &  !' !' %%' . "''  &'%( !',"!  &   '!"" (" / )" 0)!(% " #'!"  "!%!

!'% 0!' "+%  #% *"  %!  " %  !"'% &"!" #%&!'  &''  ##"" ''  "% "&'%  #" '! !"%  (!"  %!" 0"' "&''('"  #%"   $  # &#, #!  "%" #&! &#'' #%)'  #"!' "%"!" &"(,"! &(&) #% 0"%!,,,"!  #%'+ 0% #%' !   "'  '% "!'"   #"&&'-  #%'%  !"&'%" "" #% &(%&"!  '')'-  ' (!  % " '  &"%' &%-  "&'% " #' &#"&,"! #% "%!%) (!&&&'!, #%&"!,,' )('%  "% &"(,"!  (%% "! ! " ''"    $ #% # %# $ $% (%  %  (  '# %  !#$% &$  &* "&!! # $$ % ! (#  $!%%*  &$$$  '%  #$   $ $!  # $ !%* $ #   &   ! ! &!%  #$$$   %$ '  # % % '# &$ #"&#%$ $& $ %%# $%* $$#  $%* $! #%   % (% $* $$  # $ &$%$  #  $ #% $$ % %  # %# & % *#   % % # $ $ &#$   %   # (*  "&!! (% $   %  * $%#&%$ (%  ! ( $ &!#    *# # $   #  #$ # (  #$ $ ( $ % ! #  $%& %##  %   # &%$%  &"& %  % # (  $$%$   !# $" # #  # $!$ * % !  !#'%   %%* # )&$' $ &% $  # % #+%   &% # !#%$  #$ $&$%  %$  %  ' #  &#   # )&#$ $  % & %'%$ *  % &# % '% $% (   (  $$$%$ * & %# & &%  '% #  % #$% !# ! $ % % $% &%  % &$%$  &%

                 

    (!%  ! '& ((& "$    &%     +    &&"!%&#&%%&#&%% &*#)%*

             

2024MC_ColonnaResortITI.pdf


Perché un evento in... Sardegna

scelti per voi

Kama Eventi Q

uestione di sincronicità. Ovvero il concetto che sostiene quanto la maggior parte degli eventi, nella nostra vita, abbiano un significato preciso e accadano per una ragione. In altre parole, nulla accade per caso. E proprio “nulla accade per caso” è il claim di Kama Eventi, Dmc di riferimento per la destinazione, certo, ma anche e soprattutto società di organizzazione di eventi a livello internazionale. Analizzare le richieste della committenza partendo dall’analisi delle esigenze e trovare la soluzione più efficace, per Kama Eventi è un piacere quotidiano.

Fatti, non parole

Kama Eventi Via Malpighi, 5 09126 Cagliari Tel. 070 301352 Fax 178 2756080 info@kamaeventi.com www.kamaeventi.com

XXIV | marzo-aprile 2019 24 Dossier Sardegna SX Karma Eventi.indd 24

L’azienda, nata nel 2002, ha sede a Cagliari ed è costituita da consulenti qualificati provenienti dal mondo dell’impresa, dei servizi e della comunicazione: un eterogeneo team di professionisti che hanno maturato competenze nel mondo dell’organizzazione di eventi e nelle pubbliche relazioni. La qualità è il fil rouge delle attività di Kama Eventi che in circa vent’anni è cresciuta anche grazie a tutte le aziende che hanno deciso di affidarsi alla sua esperienza. La perfetta sinergia dei componenti

Ogni evento è unico. Parola di Kama Eventi, un’esperienza quasi ventennale a livello internazionale e la garanzia dell’esclusività

del team della realtà cagliaritana unita alla loro dinamicità rappresentano uno dei motivi per i quali le aziende trovano in Kama Eventi un partner strategico in grado di sviluppare, organizzare e coordinare eventi di grande spessore. Per scoprirne alcuni, abbiamo chiesto a Clara Pili - titolare dell’azienda nonché presidente della sezione Turismo di Confindustria meridionale della Sardegna– di ragguagliarci in merito. «Fra i più importanti ed efficaci eventi da noi realizzati – afferma Pili – citiamo l’Aboca Forum, svoltosi a Madrid in collaborazione con il Consolato Italiano

e l’Università Complutense di Madrid, poi sicuramente il meeting dell’A.r.c.a., organizzato in collaborazione con la Cassa di Risparmio di La Spezia nella splendida cornice di Villa Marigola a San Terenzo di Lerici e nel golfo dei Poeti. Ancora mare con l’evento Sailing & Training, organizzato per il Gruppo Giovani Industriali della Confindustria nazionale, nelle spettacolari acque della Sardegna». E con lo sguardo rivolto al futuro, infine, segnaliamo un evento di grande valenza: l’Italian Clab Network, che si svolgerà in più tappe dall’1 al 16 giugno e percorrerà la Penisola da nord a sud. informazione pubblicitaria

08/04/19 18:04


2224MC_THotel_Layout 1 08/04/19lunedĂŹ 16:23 Pagina 1

T LIFE

[ comfort zone ]


Perché un evento in... Sardegna

GIANFRANCO GUCCIONE AIRWORKS.IT

scelti per voi

CPH | Pevero Hotel N

CPH | Pevero Hotel Loc. Golfo Pevero - Porto Cervo 07021 - Arzachena (Ot) Tel. 0789 907009 info@cphpeverohotel.com www.cphpeverohotel.com

XXVI | marzo-aprile 2019 26 Dossier Sardegna SX Pevero Hotel.indd 26

el cuore della Costa Smeralda, ad appena 250 metri dalle famose spiagge del Grande e Piccolo Pevero e a pochi chilometri dalla piazzetta di Porto Cervo, ecco una location di impareggiabile valenza. È il CPH | Pevero Hotel, già conosciuto come Colonna Pevero: incastonato in una macchia mediterranea punteggiata da mirto, ginepro ed elicriso, un elisir da inspirare a pieni polmoni anche dalle cento fra camere deluxe e suite che prospettano su questo eden naturale.

Cinque stelle che si specchiano nel golfo del Pevero e brillano nella seducente Costa Smeralda. Per un firmamento di eventi glamour

Bellezza a tutto tondo

assi nella manica della struttura, palcoscenico di serate di gala d’atmosfera. Come i tre ristoranti, dalle vetrate panoramiche e con menu pensati per i gourmand più esigenti e con veri e propri percorsi del gusto: ogni piatto è un viaggio sensoriale che appaga vista, gusto e olfatto, accompagnato da etichette prestigiose, dalle principali dell’enologia sarda ai più rinomati vini nazionali e internazionali. L’ordinario è sempre straordinario, al CPH | Pevero Hotel, con numerosi plus fra i quali cinque piscine a sfioro – di cui una con idromassaggio – con cascate su vari livelli che giocano a nascondersi tra la vegetazione.

Agli incontri della meeting industry la struttura dedica grandi spazi che favoriscono l’organizzazione di qualsiasi tipologia di evento ad hoc e on demand. Fra questi vi sono tre sale indoor con un’ammiraglia, la sala Pevero, modulabile e per un massimo di 130 persone. Tutte le sale sono illuminate con luce naturale e sono provviste di tecnologia all’avanguardia. Nel Privé Lounge Bar si possono ambientare piacevolissimi coffee break mentre cocktail con musica dal vivo trovano la loro quinta ideale sulla terrazza che si affaccia sul golfo del Pevero. E sono proprio le terrazze panoramiche uno degli

E a proposito di facility, qui il Mice trova il Pevero Golf Club, tracciato di 18 buche definito dagli esperti “uno dei campi da golf più belli d’Italia” per il suo panorama suggestivo. Fra le numerose opportunità del CPH | Pevero Hotel, inoltre, vi sono anche l’area fitness e, novità di quest’anno, la bike room, con la possibilità per gli amanti della bicicletta di poter utilizzare bici da strada di alta gamma, anche con pedalata assistita. Al CPH | Pevero Hotel la scenografia di incentive e di team building è pressoché infinita. Come il relax e il benessere, da vivere intensamente nel centro Wellness & Beauty, nel quale rigenerarsi e rinnovare energia. informazione pubblicitaria

08/04/19 18:04


Perché un evento in... Sardegna

scelti per voi

Pullman Timi Ama Sardegna U

nico ed esclusivo, il Pull­ man Timi Ama Sardegna è incastonato nell’area marina protetta “Capo Carbonara”, in una macchia mediterranea che conduce a una spiaggia privata di sabbia bianca. La location è ideale per qualsiasi tipologia di evento e, al contempo, è un’oasi di relax per le vacanze della meeting industry grazie alla pluralità di opportunità capitanate dal wellness, una delle skill di qualità della strut­ tura. E proprio in quest’ottica, a maggio verrà inaugurata la Wellness Suite, una camera executive rinnovata e con pia­ cevolezze a tutto benessere. Alcuni esempi? Gli sleep kit, l’attrezzatura sportiva per alle­ narsi in camera e una selezione di prodotti salutari nel minibar. E sempre a maggio, un’altra sorpresa: aprirà i battenti il nuo­ vo ristorante Su Tea Rooftop Restaurant, panoramico e po­ sizionato sulla terrazza al terzo piano. Una quinta esclusiva, con menu gourmet e à la carte.

Pullman Timi Ama Sardegna Viale dei Ginepri, 3 09049 Villasimius (Ca) Tel. 070 79791 Fax 070 797285 H3040-CG@accor.com www.pullman-timiama-sardegna.com

XXVIII | marzo-aprile 2019 28 Dossier Sardegna SX TimiAma.indd 28

Energia agli eventi La struttura invita il Mice nel suo istituto di talassoterapia Thalassa Sea & Spa comple­ tamente rinnovato e ampliato, perfetto per rigenerarsi – in

Una location d’eccellenza per il Mice, che la sceglie anche per i suoi soggiorni leisure. Cinque stelle in uno scenario mozzafiato e con sale per eventi di successo

ben mille metri quadrati di su­ perficie – con trattamenti di ta­ lassoterapia, ma non solo. Un must è la piscina con acqua di mare a 34 gradi centigradi così come il Percorso Sensoria­ le perfetto per un totale relax dopo gli eventi di lavoro. Alla meeting industry che ama alle­ nare mente e corpo, il Pullman Timi Ama Sardegna dedica la palestra: cento metri quadrati nei quali trovare attrezzature di ultima generazione. Nel contesto degli eventi la parola d’ordine è eccellenza: quattro sale per una capienza complessiva sino a 350 perso­ ne, tutte con accesso wi-fi gra­ tuito e possibilità di utilizzare

la Connectivity Lounge nel corso dell’evento. Gli organiz­ zatori possono fare affidamen­ to su un IT Solutions Manager e su un Event Manager dedi­ cati per eventi chiavi in mano. E quando è ora di rilassarsi, ecco i Chill-Out Spaces: con­ fortevoli sale impreziosite da un caleidoscopio di colori can­ gianti e da una vasta gamma di possibilità di utilizzo: dall’in­ trattenimento per chiacchiera­ te informali alla iPod docking station per ascoltare musica, passando per la biblioteca con libri in diverse lingue. Un luogo per tutti i gusti, oltre che sede ideale per serate a tema, hap­ py hour e degustazioni. informazione pubblicitaria

08/04/19 18:05


2233MC_PullmanTimiAma_Layout 1 11/04/19giovedì 09:50 Pagina 1

/ SARDINIA / PULLMAN TIMI AMA SARDEGNA

Book now on pullman-timiama-sardegna.com

GO ALL IN, GET MORE OUT

OUR WORLD IS YOUR PLAYGROUND VIALE DEI GINEPRI 3, 09049 VILLASIMIUS / +39 070 79791

TIMI AMA SARDEGNA


Perché un evento in... Sardegna

scelti per voi

Hotel Regina Margherita R

efresh, innovazione e attenzione ai dettagli sono alcuni fra i tratti distintivi dell’Hotel Regina Margherita, sempre pronto a riservare sorprese ai suoi ospiti. Per il 2019 appena iniziato, la protagonista è la ristorazione interna di qualità: un bistrot riservato, per raccolte colazioni di lavoro e un massimo di venti persone. Nella location il Mice può apprezzare una raffinata gastronomia accostata a pregiate etichette di Bacco regionali e nazionali, con circa cento referenze diverse. Per un numero maggiore di ospiti, al bistrot viene affiancata un’ulteriore sala per una capacità massima di 150 persone sedute (300 per uno standing buffet).

Innovazioni e certificazioni

Hotel Regina Margherita viale Regina Margherita, 44 09124 Cagliari Tel. 070 670342 Fax 070 668325 booking@hotelreginamargherita.com www.hotelreginamargherita.com

XXX | marzo-aprile 2019 30 Dossier Sardegna SX Regina Margherita.indd 30

Strategicamente posizionato nella via che dal quartiere fortificato di Castello scende verso l’elegante passeggiata davanti al porto, l’Hotel Regina Margherita è attorniato da locali antichi, di tendenza e da negozi griffati e consente una spettacolare vista sul mare e sulla città. Soprattutto dall’accommodation, articolata in cento camere, nelle quali è stato – ulteriormente – implementato il room service: le “manager in rosa”, infatti, non pagano la ristorazione servita

Nel cuore di Cagliari, un hotel che è un connubio di charme e prestigio, storia e design, elisir territoriali e certificazioni di qualità green a livello europeo

in camera. Agli eventi l’Hotel Regina Margherita dedica sette sale modulari concepite per accogliere complessivamente quasi seicento persone e si rivela location ideale per incontri raccolti così come per simposi sino a trecento persone in contemporanea. Le meeting room possono essere allestite tailor made e in pochi minuti, variando il numero dei posti. Attento alle innovazioni, l’albergo presenta un upgrade di connessione fibra ad altissima velocità, perfetta per videoconferenze di elevata qualità. Design, tecnologia e ospitalità ricercata sono il tris

d’assi di questa struttura che sulla scia dell’eccellenza inserisce anche la certificazione Iso 9001:2000, la Ecolabel Ue – marchio di qualità ecologica europea – e, dal prossimo anno, anche la Iso 14.000, rivolta alla protezione dell’ambiente. Dettagli di valenza tutti fruibili dal Mice, che qui trova anche la Terrazza la Cascata: un gazebo per un massimo di 180 ospiti, completamente chiuso da vetrate panoramiche e ubicato in una zona piantumata dell’albergo, con tanto di giardino e cascata d’acqua che si tuffa da un’altezza di cinque metri. informazione pubblicitaria

08/04/19 18:06


2216MC_Arbatax_Layout 1 08/04/19lunedì 14:56 Pagina 1

mice Sardinia is different!

YOU THINK IT | WE MAKE IT Ti aspettiamo, da maggio a ottobre, sulla costa centro-orientale della SARDEGNA. • 6 Hotels 4 Stelle

• SPA & Wellness Centre

• 900 Camere

• Expo Area & Conference Centre

• 10 Ristoranti

• Sala Plenaria (fino a 380 posti) modulabile

• 7 Bar

fino a 4 Sale meeting (fino a 50 posti)

• 9 Piscine

• 6 Sale meeting (fino a 50 posti)

• 2 Anfiteatri

• Terrazzo con superficie di 900 mq

• Parco Naturalistico di 60 ettari

• Equipment, Services & Catering

m i ce @ a r b a ta x p a r k . co m

|

w w w. a r b a ta x p a r k . co m

|

+39.0782.690590


048MCUK_Delphina_Layout 1 11/02/19lunedĂŹ 13:43 Pagina 1

Profile for Ediman

Perché un evento in... Sardegna  

Edizione 2019 del Dossier Sardegna della rivista Meeting e Congressi

Perché un evento in... Sardegna  

Edizione 2019 del Dossier Sardegna della rivista Meeting e Congressi

Profile for ediman
Advertisement