Page 1

Periodico trimestrale della Banca della Maremma Credito Cooperativo di Grosseto SCRL - via Unione Sovietica 42 Grosseto (GR) - Reg, Trib. Grosseto n. 02 del 26/06/2003 - Direttore Responsabile Elisabetta Capecchi

Notizie dalla Banca della Maremma Credito Cooperativo di Grosseto

Assemblea dei Soci: Francesco Carri confermato Presidente La Banca della Maremma, nell’anno 2002, si è caratterizzata per un notevole dinamismo legato alla grande fiducia che la Comunità grossetana sta riponendo nella Sua banca. Si è rafforzato il legame con i Soci, con le associazioni delle categorie economiche, con le istituzioni e con le famiglie. I Soci al 31 dicembre 2002 hanno raggiunto il numero di 2931, con un incremento di 951 unità rispetto all’inizio dell’anno. Siamo molto soddisfatti dei risultati conseguiti in termini reddituali e degli assetti patrimoniali raggiunti. Si è ampliata la rete degli sportelli con l’apertura della nuova succursale di Castiglione della Pescaia. Numerose sono le istanze che ci pervengono da varie aree territoriali limitrofe alla nostra, tese a sollecitare ulteriori aperture di sportelli. Il nostro desiderio sarebbe quello immediatamente tutte le richieste di ulteriori posizionamenti territoriali. Auspichiamo di poter dare positive risposte in tempi La nostra azione, come il nostro Statuto e la Carta dei Valori ci impongono, è andata oltre un’attività prettamente economica e finanziaria, indirizzandosi alla crescita, anche culturale e morale delle persone, senza sacrificare nulla

in termini di efficienza ed economicità gestionale. Cerchiamo di dare risposte efficaci ai bisogni della nostra Comunità, alimentando fiducia ed operatività tesa a creare condizioni di stabilità nelle relazioni economiche e sociali. Ci preoccupiamo di diffondere la cultura della partecipazione consapevole all’attività economica, per rendere sempre più comprensibili e trasparenti i rapporti tra economia reale e mercati finanziari. L’esigenza di presidi bancari locali è sempre più avvertita, in quanto costituiscono momenti irrinunciabili di controllo dei flussi delle risorse finanziarie e gli eccellenti risultati complessivamente raggiunti nel 2002 dal Credito Cooperativo in Italia evidenziano la grande importanza ed attualità della autenticamente locali. Per il 2003 ci proponiamo di consolidare i risultati raggiunti e di fornire risposte sempre più efficaci a Soci e Clienti con lo spirito di servizio che contraddistingue il nostro modo Un ringraziamento a tutti coloro che concorrono ai successi del progetto Banca della Maremma. il Presidente Francesco Carri

Sommario: · L'Assemblea dei Soci

· Bilancio sociale 2002

· Ciampi parla del Credito Cooperativo

· La Fiera del Madonnino

· Intervista a Moreno Gregori

Il Presidente, Francesco Carri e il Presidente Onorario, Marino Laurenti

La Banca della Maremma ha acquisito nel trascorso esercizio importanti volumi di operatività. La recente approvazione del Bilancio d’esercizio 2002 ha portato all’evidenza di tutti i Soci gli ottimi risultati conseguiti nella Prendendo a riferimento il contesto nazionale si può subito notare come la dinamicità dell’Azienda abbia portato a percentuali di crescita notevolmente superiori alle medie del sistema bancario. La raccolta diretta si è incrementata in un anno del 36% contro una media italiana di crescita dell’8% superando i 141 mln. di euro. Anche nell’ambito degli impieghi, che a fine anno erano prossimi ai 120 mln. di euro, spicca l’aumento del 62% gradualmente acquisiti nel corso dell’esercizio hanno portato benefici al conto economico aziendale che, nel mantenimento di una adeguata redditività, ha visto incrementarsi il margine d’interesse ed il margine d’intermediazione rispettivamente del 32% e del... Continua a pag. 2


NOTIZIE DALLA BANCA DELLA MAREMMA CREDITO COOPERATIVO DI GROSSETO

Continua da pag. 1

ASSEMBLEA

... 30% sull’anno precedente.L’utile netto conseguito nel 2002 è stato superiore del 18% rispetto all’anno 2001. Con la cifra di 1,4 mln. di euro esso rappresenta un ottimo risultato e porta il ROE al 10,33%. Il dato risulta particolarmente significativo anche in considerazione di due specifici elementi: una prudente politica di bilancio che ha portato anche a significativi accantonamenti ai fondi rischi della Banca; una marcata politica di intervento sul territorio adottata nel corso del periodo. Numerosissime sono stati infatti i sostegni della Banca a favore della comunità locale, contribuendo spesso anche in modo determinante alla riuscita di iniziative in ambito culturale, sportivo, sanitario e Si è cercato, coerentemente con i principi ispiratori del Credito Cooperativo, di adottare nella gestione i giusti accorgimenti per offrire ai Soci ed alla clientela un adeguato servizio, collaborativo nell’approccio alle richieste e qualitativamente elevato. Per fare questo la Banca ha effettuato investimenti importanti, sul piano delle infrastrutture tecnologiche e delle risorse umane, creando occupazione per 15 giovani grossetani sapientemente formati dai nostri Istituti scolastici, concreto esempio delle utilità che possono derivare dal circuito virtuoso esistente tra la Banca ed il proprio territorio di competenza. Per tutti i dipendenti esiste un calendario di formazione permanente teso ad accrescere ed esaltare le singole professionalità. Obiettivo della gestione è stato quello di far percepire ai Soci ed ai clienti la qualità e gli scopi dell’offerta del Credito Cooperativo, disponendo di prodotti di

PAGINA 2

sicuro interesse, caratterizzati da un buon rapporto prezzo/prestazioni, ed estendendo la percezione dei benefici possibili alla positiva azione che la Banca può innestare nell’area di operatività. Il chiaro messaggio che si è voluto trasmettere è quello che il potenziamento della Banca sul piano economico e strutturale consente poi sostegni importanti alle iniziative espresse dalle comunità locali. Grande impegno è stato profuso nella patrimonializzazione dell’Azienda, perseguita con un duplice obiettivo: ampliare la compagine sociale al fine di conseguire un’attiva ed ampia partecipazione alla vita della adempiere agli obblighi imposti dalla normativa, e dell’Organo di Vigilanza in particolare, relativamente ai requisiti patrimoniali, operando secondo principi di sana e prudente gestione per il conseguimento di un adeguato assetto economicoNel corrente anno le politiche verso i Soci continuano ad essere al centro dell’azione della Banca. Molte sono le iniziative in corso di completamento, alcune specificamente bancarie, quali un portale di commercio elettronico, che già si può trovare presente sul sito internet dell’Azienda (), nuovi prodotti specifici nell’ambito dei sistemi di pagamento e degli altri servizi, ed altre legate a diverse sfere di interesse, come le convenzioni con centri medici ed agenzie di viaggio, tutte comunque indirizzate a conferire un altissimo valore aggiunto a tutti coloro che scelgono di essere vicini alla Banca della il Direttore Generale Giancarlo Ciarpi

La presentazione del Bilancio Sociale 2002 Maremma durante la presentazione del Bilancio Sociale e di Missione 2002.

Alcune delle autorità intervenute alla presentazione del Bilancio sociale

“La Banca della Maremma è attenta e fedele interprete dei principi di mutualità e cooperazione. Formulo i migliori auguri per sempre migliori risultati.” queste le parole del Senatore Franco Mugnai, che ha rivolto un saluto all’Assemblea dei Soci della Banca della

Il Presidente dell’Amministrazione Provinciale di Grosseto, Lio Scheggi, ha subito formulato i migliori auguri per il nuovo mandato appena conferito al Consiglio di Amministrazione. “Esistono grandi opportunità per lo sviluppo del territorio e importante e significativo per il risultato è il contributo della Banca della Maremma. – ha affermato Scheggi - Occorre creare coesione tra le risorse un'azione che deve trovare ampi sostegni.” Ha concluso

preannunciando la sua intenzione di diventare presto socio della Banca, cosa recentemente Intervenuto in rappresentanza della Curia Vescovile di Grosseto, Don Franco Cencioni,

Il Senatore Franco Mugnai


NOTIZIE DALLA BANCA DELLA MAREMMA CREDITO COOPERATIVO DI GROSSETO

PAGINA 3

Il tavolo della Presidenza durante l'Assemblea del 10 maggio

ha ricordato con piacere di aver presenziato anche nell'esercizioprecedente, all'Assemblea. Don Franco ha espresso gratitudine alla Banca della Maremma, che è sempre presente in tutte le iniziative proposte dalla Chiesa per il sociale, per le famiglie bisognose, per la tutela del suo patrimonio artistico. “Sta nascendo un importante sodalizio. – afferma Don Franco - La Banca ha la grande capacità di unire le persone, e mi auguro che riscuota sempre più la fiducia delle famiglie e delle imprese, con un rapporto sempre più stretto e vicino agli ideali Per il Comune di Grosseto, l’assessore Gabriele Baccetti, che ha formulato i migliori auguri anche come socio della Banca. Poi i complimenti per il Bilancio sociale e la riflessione che il mondo cooperativo può essere di esempio per tutte le imprese, visto che tutte svolgono un ruolo sociale. “Occorre essere attenti e vicini alle banche locali, - ha proseguito Baccetti - poichè reinvestendo i propri proventi sul territorio generano dei veri e propri circoli virtuosi che garantiscono crescita per tutti. La Banca della Maremma, che si è candidata ad essere la Banca dei Grossetani e di tutto il territorio, ha già vinto le elezioni, perché è la Banca dell'intera comunità.” Baccetti ha poi espresso i complimenti al Consiglio

Le autorità durante la presentazione del bilancio sociale.

Il sindaco di Pitigliano, Augusto Brozzi, nel suo intervento ha compiuto un breve excursus storico sulle Banche di Credito Cooperativo, banche che vengono da lontano, (la prima fu fondata nel 1883 e ricorre infatti quest’anno il 120° anniversario), ma in epoca di globalizzazione svolgono un ruolo fondamentale. “Anche la Banca della Maremma – dice Brozzi - ha portato avanti molte iniziative sul territorio, con particolare attenzione al sociale ed allo sport. La Banca, fedele agli ideali della cooperazione di credito, pone al centro l’uomo e tende a migliorare le condizioni dei Soci.” Ha sottolineato, infatti, che nell’ambito dello sport si è mostrata grande sensibilità per il calcio, lo stesso Direttore Ciarpi è diventato il Presidente del settore

Un momento delle votazioni all'ultima Assemblea.

giovanile dell’US Grosseto. Brozzi si è fatto anche portatore del saluto del Presidente Piero Camilli e ha concluso citando le parole di Luigi Luzzatti: “Amici, aiutiamoci, che Dio e lo Stato ci aiuteranno. Aiutarci l’uno con l’altro è la base della

Anche il Sindaco di Civitella Paganico, Loris Petri, intervenendo a sua volta, h a espresso soddisfazione per il percorso compiuto finora dalla Banca, che non è più quella che veniva affettuosamente definita una “banchina”, ma ha raggiunto un buon grado di maturità, sa ascoltare il cittadino, coglierne le esigenze e dare le risposte. Essa aiuta i privati e le aziende, consente di sviluppare il volontariato, interviene nel sociale, consegue grandi risultati. “Sono convinto – prosegue Petri - che i risultati ottenuti non sono un caso: il merito va alle scelte intelligenti, agli amministratori, al Direttore ed ai

ASSEMBLEA

di Amministrazione che ha agito con grande moderazione e ponderazione, improntando il proprio operato su azioni condotte all’unisono da tutti gli attori di un territorio che si sta rivelando vivace e


ASSEMBLEA

NOTIZIE DALLA BANCA DELLA MAREMMA CREDITO COOPERATIVO DI GROSSETO

L'Assessore del Comune di Grosseto, Gabriele Baccetti

Durante i lavori hanno preso la parola anche i rappresentanti degli altri comuni nei quali la Banca opera con proprie succursali o sportelli di tesoreria. Per il Comune di Magliano in Toscana è intervenuto il sindaco Moreno Gregori, che ritiene fondamentale per le banche di Credito Cooperativo l’instaurarsi di rapporti di grande collaborazione con le amministrazioni comunali. Gregori si è augurato che il rapporto possa continuare sempre e, da cittadino di Magliano, sottolinea che c’è un feeling con la Banca della Maremma che dura da 30 anni, nel corso dei quali l’Istituto di credito ha sempre soddisfatto le esigenze dei cittadini. Gregori ha concluso con le congratulazioni per i risultati conseguiti e formulando i migliori Per il Comune di Castiglione della Pescaia l’assessore Alberto Massetani, si è complimentato con il Consiglio di Amministrazione per gli egregi risultati conseguiti. Massetani ha portato i saluti del Sindaco, Monica Faenzi, e ricordato che all’apertura della Banca c’è stato un grande fermento fra la popolazione, mai conosciuto in occasione dell’apertura di altri sportelli bancari e sintomo, quindi, della grande attesa generatasi nel Infine ha concluso gli interventi il vice-sindaco di Cinigiano, Claudio Ceroni, che ha

ufficialmente porto il benvenuto alla Banca della Maremma nel comune di Cinigiano, ingresso che ha suscitato da subito molto interesse. Ceroni ricorda come la nostra Banca, per analogia con i piccoli comuni, abbia un contatto molto diretto con la gente. Rivolge, dunque, un forte auspicio per la concretizzazione del ruolo della Banca della Maremma nel Gli organi sociali eletti dall'Assemblea dei Soci: Il Consiglio di Amministrazione Francesco Carri - Presidente Silvano Giannerini - Vice Presidente Osvaldo Allegro - Consigliere Laura Cutini - Consigliere Giorgio Galassi - Consigliere Francesco Gentili - Consigliere Giovanni Lamioni - Consigliere Mario Lari - Consigliere Aleardo Mantellassi - Consigliere Guglielmo Monticelli - Consigliere Orazio Olivo - Consigliere Valter Petrini - Consigliere Alessandro Risaliti - Consigliere

Il Collegio Sindacale Mario Morandini - Presidente Maria Patrizia Cassisa - Sindaco Roberto Vanni - Sindaco

- Sindaco supplente - Sindaco supplente

Il Collegio dei Probiviri Paolo Sanchini - Presidente Vittorio Peronaci - Probiviro Valentino Simoncelli - Probiviro Vittorio Alfieri - Probiviro supplente Carlo Gianni - Probiviro supplente

Il Presidente della Provincia, Lio Scheggi

PAGINA 4

Il saluto del Presidente Onorario La straordinaria crescita della Banca della Maremma, in termini di volumi amministrati, di redditività e di numero dei clienti costituisce per me motivo di grande soddisfazione. La soddisfazione più grande è però quella che scaturisce dalla constatazione che i principi ispiratori del Credito Cooperativo sono sempre più radicati nella nostra comunità. Principi di solidarietà, di mutualità, e di rispetto per la persona. E’ entusiasmante verificare ogni giorno l’attaccamento dei Soci alla loro La grande partecipazione di Soci ed autorità all’assemblea annuale per l’approvazione del Bilancio d’esercizio e per la presentazione del Bilancio sociale e di missione confermano la bontà del intrapreso. Un ringraziamento particolare a tutti i dipendenti della Banca, che svolgono la loro attività con encomiabile

Marino Laurenti


NOTIZIE DALLA BANCA DELLA MAREMMA CREDITO COOPERATIVO DI GROSSETO

PAGINA 5

Gentilissimo Presidente, la ringrazio per avermi invitato in occasione della presentazione del Bilancio sociale 2002 ma precedenti impegni istituzionali mi impediscono di partecipare. Spero di poter essere presente in altra occasione. Le chiedo di porgere a mio nome un cordiale saluto all'Assemblea dei Soci ed auguro buon lavoro a tutti i partecipanti. Sono certo che l'azione della Banca della Maremma sviluppa ed attiva grandi risorse a sostegno dello sviluppo dell'economia locale e promuove un continuo miglioramento legato alla qualità della vita sul territorio. Roberto Tortoli

Gentilissimo Presidente mi ha fatto molto piacere ricevere il Suo invito, ma il contemporaneo svolgimento di un’iniziativa a Semproniano, mi rende impossibile partecipare alla Vs. Assemblea di bilancio. …........... è emersa tutta l'importanza del ruolo esercitato dalla Banca nella realtà economica della Provincia di Grosseto, soprattutto nei confronti di quelle iniziative che meglio esprimono le potenzialità produttive del nostro territorio e le capacità imprenditoriali dei nostri operatori.Un lavoro certamente encomiabile che fa della BANCA DELLA MAREMMA un sicuro punto di riferimento per la crescita economica delle nostre realtà…….. . Esprimo, per questo a Lei, al gruppo dirigente della Banca e ai soci, tutto il mio apprezzamento insieme ai migliori auguri di buon lavoro per nuovi ambiziosi traguardi. Con ogni stima Claudio Franci Gentile Presidente, da venerdì prossimo e per tutto il finesettimana sarò via da Grosseto (e non per una vacanza}, cosicchè non potrò farmi e farle il piacere di intervenire alla Assemblea sociale. .......... per primo, avrei voluto portare o, meglio, confermare la personale testimonianza dell’attenzione e dell' apprezzamento che questa amministrazione nutre nei confronti del suo Istituto, quale sempre più importante ed attivo referente sull'orízzonte economico-finanziario grossetano e, quindi, anche determinante strumento di sostegno allo sviluppo. Certo, qualcuno potrebbe osservare che questo ruolo è, in fondo, semplice routine d’ogni istituto bancario che voglia stare seriamente sul mercato, ma -di questo sono convinto- bisogna anche vedere in che misura e in quale prospettiva si propone d'esercitarlo e, quindi, di giustificare e qualificare la propria presenza e la propria iniziativa. .........l’impegno, la dinamicità e la perseverante fiducia nella crescita della città e della provincia che hanno progressivamente caratterizzato e rafforzato l'azione di codesto Istituto sono le migliori ed affidabili credenziali, sulle quali poter contare anche nel futuro. Sottolineo anche, la cura e la piena disponibilità che Ella e i suoi colleghi amministratori avete costantemente e generosamente dimostrato sul versante sociale e culturale della vita e della comunità grossetana, non solo aiutandone ma stimolandone e facendone anche emergere molteplici espressioni e realizzazioni, stabilendo così un marchio d identità tra ragione sociale e realtà locale difficilmente riproducibile o altrimenti riscontrabile. Ecco, in sintesi, quello che avrei detto - con la testa e con il cuore se avessi potuto rispondere positivamente al suo invito.

Il Sindaco di Magliano in Toscana, Moreno Gregori

Il Bilancio Sociale 2002

Il Sindaco di Civitella Paganico, Loris Petri

Alessandro Antichi Monsignor Franco Cencioni

ASSEMBLEA

Caro Carri, ringrazio molto dell'invito per l'incontro del 10 maggio, un'occasione importante per confrontarsi insieme sui risultati raggiunti dalla Banca - che mi rendono molto felice - e sulle sue prospettive, - sempre migliori - che vedo profilarsi all'orizzonte. L'unico rammarico - di cui mi dispiace molto - è che per altri impegni vincolanti non potrò essere anch'io lì sabato con voi. Un caro saluto a tutti. Giuliano Amato


NOTIZIE DALLA BANCA DELLA MAREMMA CREDITO COOPERATIVO DI GROSSETO

PAGINA 6

La Banca della Maremma alla Fiera del Madonnino

Per il secondo anno consecutivo la Banca della Maremma è stata presente alla Fiera del Madonnino, non solo con uno stand , ma in qualità di sponsor principale. La Fiera che si svolge ogni anno alla fine di aprile è ormai un appuntamento irrinunciabile per migliaia di "addetti ai lavori" e non. Nello stand abbiamo dedicato un angolo al sostegno di associazioni ed enti che ci vedono sempre pronti al loro fianco: abbiamo venduto biglietti della lotteria in favore dell'A.V.O., dell'Associazione "Niccolò Campo", raccolto fondi per l'Associazione "Pronto Ti Ascolto" e per la Fondazione "Il Sole".Entusiasmo da parte

dei Soci della Banca per la presenza del loro Istituto La presenza di Monica e Giovanna, le due hostess, ed a turno di due dipendenti della Banca della Maremma ci ha permesso di avvicinare molte persone e di continuare a diffondere lo spirito che anima ogni nostra azione. Ci preme ricordare che ogni secondo fine settimana del mese, la Banca è presente con un punto informazioni in Piazza Dante durante lo svolgimento di "Maremmando: arti e sapori". Prossimo importante appuntamento "Festambiente" dal 8 al 24 agosto prossimi. Vi aspettiamo!

Buon compleanno all'Adisco “festa”, Claudia Corti, Vice Presidente della Sezione Toscana, che ha espresso a nome di tutti un grazie caloroso agli amici di Grosseto per aver permesso l’inizio della donazione del cordone ombelicale, anche in altre Con un video messaggio anche l'On. Alessandra Mussolini, da poco di nuovo mamma, ha portato il suo saluto e le sue riflessioni con una testimonianza in qualità di donatrice del cordone ombelicale. Poi ha rivolto un appello alle future mamme: "Donare il cordone, non comporta alcun rischio nè per la mamma nè Un compleanno importante per il club Adisco di Grosseto: il primo anno di vita nella nostra città e già tanti traguardi raggiunti. I complimenti per il Presidente del Club, Francesca Antichi, sono giunti anche da Firenze. Era presente infatti alla

In occasione di un “compleanno” non poteva certo mancare il regalo: la Banca ha donato, tramite il Club Adisco, all’ospedale di Grosseto un rilevatore portatile di battito fetale. Ci uniamo quindi a Francesca Antichi nell'invitare le neomamme a donare il cordone.

Tutto questo ci rende particolarmente orgogliosi, come Banca della Maremma: sosteniamo il club fin dalla sua nascita e la donazione del criocongelatore lo scorso anno ha raggiungimento di tali obiettivi.

Maurizio Bartolozzi, Laura Cutini, consigliere della Banca e Francesca Antichi, Presidente del Club Adisco di Grosseto.


NOTIZIE DALLA BANCA DELLA MAREMMA CREDITO COOPERATIVO DI GROSSETO

PAGINA 7

Ciampi : "Portate vanto delle vostre Casse Rurali" “ … Portate giustamente vanto delle vostre Casse Rurali….” Nel discorso tenuto, il 7 maggio scorso, agli amministratori pubblici bergamaschi, il capo dello Stato, Carlo Azeglio Ciampi, ha avuto espressioni di particolare apprezzamento nei confronti del Credito Cooperativo. Riportiamo integralmente il passaggio del discorso. Mai come in questo caso le parole si commentano da sole. “E’ necessario, anzitutto, mantenere vivi i valori tradizionali che sono le fondamenta del nostro progresso civile, sociale, economico. Nel vostro caso, questi valori coincidono, oltre che con un’antica cultura comunale, e con i sentimenti patriottici di cui siete giustamente orgogliosi, con la realtà di una cultura religiosa antica e più che mai viva, sempre attenta, al di là dell’ambito specifico della fede, a favorire il progresso civile della società. In essa vanno ricercate le origini di un volontariato, oggi molto allargatosi nei suoi compiti,

particolarmente forte in un’Italia dove il settore del “no profit” è dovunque in crescita. Queste radici sono presenti sia nella vostra imprenditorialità, sia nelle prime espressioni – la mutualità – di quello che poi lo Stato sociale”. Portate giustamente vanto delle vostre Casse Rurali, e del più ampio movimento cooperativo: hanno avuto un ruolo decisivo nel sospingere lo sviluppo vigoroso del tessuto produttivo

Il Presidente Ciampi durante la sua visita a Grosseto.

E’ materia di cui ho avuto conoscenza diretta, fin dalle mie prime esperienze di giovane funzionario della Banca d’Italia impegnasto nella vigilanza bancaria, in un’altra regione d’Italia, le Marche. Ho potuto allora verificare – erano gli anni Cinquanta – quanto fosse importante, in zone ad alta vocazione imprenditoriale, la funzione del credito esercitato in forma cooperativa: solo il sostegno cooperativo poteva consentire a tanti giovani occupati nei campi o in botteghe artigiane di creare le loro piccole

imprese. La Banca locale è tale non perché di dimensioni in generale contenute, ma perché si caratterizza per la capacità di identificarsi con l’economia locale, per la conoscenza diretta dei problemi degli operatori; da ciò trae motivo per svolgere un ruolo determinante per lo sviluppo della realtà provinciale. Come tale, conserva i suoi spazi. Ancora oggi, il credito cooperativo assorbe, nella provincia di Bergamo, oltre il 40 per cento del mercato creditizio.”

Monsignor Betori: "Recuperiamo il silenzio..." Il 4 maggio

generale della Conferenza Episcopale Italiana, ha tenuto un omelia della quale riportiamo alcuni passi "Noi non sappiamo più scoltare...siamo dentro ad un tempo di frastuono....che sta stravolgendo la nostra capacità di ascolto.....In questo mondo nessuno ascolta, nessuno si

ascolta: c'è soltanto e furberia, accomodamento a opinioni pronte all'uso ed indifferenza verso il bisogno dell'altro....La nostra società è ripiegata su se preoccuparsi delle nuove generazioni se non come potenziali clienti. In questo ascolto noi entriamo in dialogo con tutti coloro che hanno a cuore il futuro della gente, nel rispetto dei diritti della persona, delle famiglie e dei popoli.... Il recupero del silenzio, lo sforzo di tornare all'essenziale, la capacità di indirizzare la fondamento vero: tutto questo appare oggi decisivo, per non

disperderci nel chiasso e nel Condividiamo pienamente l'analisi fatta ed il richiamo di Mons. Betori ai fondamenti della vita. Sarà nostro compito mantenere coerenza nella

Il Duomo di Grosseto.


NOTIZIE DALLA BANCA DELLA MAREMMA CREDITO COOPERATIVO DI GROSSETO

PAGINA 8

Moreno Gregori: "La collaborazione con la Banca della Maremma importante per la crescita e la tutela di Magliano" Prosegue la nostra rubrica: incontriamo i Sindaci dei Comuni che ospitano sedi della nostra Banca. quale e’ il suo pensiero sulle infrastrutture?

Sindaco Gregori, un’estate davvero speciale per Magliano che dimostra ormai, e non solo per la sua storia, di poter puntare anche al turismo, e’ così? E’ da tempo ormai che durante l’estate cerchiamo di dare ai turisti, ma non solo naturalmente, momenti di svago, organizzando manifestazioni musicali e culturali. Quest’anno abbiamo cercato di innalzare il livello qualitativo degli spettacoli in collaborazione con la fondazione Sandro e Maurizio Rinaldi, proprio perché le presenze turistiche aumentano ogni anno in modo consistente. In particolare, vogliamo che i turisti apprezzino i prodotti locali ed è per questo che abbiamo organizzato per Agosto la quarta edizione di Vinellando, una tre giorni che permette ai produttori del Morellino di far conoscere ed apprezzare a tutti i visitatori Splendide fattorie, angoli suggestivi, un territorio da tutelare, ma non da ingessare.

Le infrastrutture non solo sono necessarie, ma indispensabili per lo sviluppo del territorio. Il problema è come e dove realizzarle, senza danneggiare, ma valorizzando il territorio che le ospita. E’ poi fondamentale che chi vive in questo territorio possa esprimere la propria opinione ed essere ascoltato da chi decide. Se poi vogliamo parlare dei temi più attuali, ritengo che la realizzazione di un percorso autostradale sia oggi importante per la nostra Maremma, soprattutto dal punto di vista della sicurezza. Credo anche però che sia in ogni caso prioritaria la realizzazione completa della Siena - Grosseto ed in tempi molto più rapidi di

Magliano in Toscana fa parte della comunità del Parco. presenza ?

Infrastrutture poi non vuol dire solo viabilità, ma tutto ciò che serve a rendere migliore nel nostro territorio sia la vita dei cittadini, che la possibilità delle attività economiche di nascere

San Bruzio

Il Parco della Maremma è una piccola parte del territorio comunale, ma, per le sue caratteristiche, di fondamentale importanza. Fino ad oggi, l’appartenenza al Parco è stata sentita soltanto dai cittadini che vivono al suo interno; il nostro obiettivo è invece quello di creare le condizioni perché il Parco abbia ricadute positive, anche dal punto di vista economico, su tutto il territorio comunale, o almeno sulle zone limitrofe. In questo contesto, l’Amministrazione ha dato in uso gratuito al Parco l’ex scuola del Collecchio per aprire un nuovo centro visite; questo, nelle nostre intenzioni, dovrebbe servire da cerniera tra parco e territorio interno. Nello stesso tempo, ritengo anche che si potrebbe pensare di utilizzare alcune aree interne al Parco di particolare interesse turistico,

(Fotostudio - Alberto Andrei)


NOTIZIE DALLA BANCA DELLA MAREMMA CREDITO COOPERATIVO DI GROSSETO

PAGINA 9

del nostro territorio comunale. Però, siamo anche consapevoli del fatto che tutte le opere che si riescono a realizzare hanno ben poca importanza se si perdono di vista i bisogni primari delle persone; in questo senso, l’Amministrazione sta svolgendo un attento lavoro di supporto alle persone più bisognose investendo importanti somme nel sociale e cercando, come è stato fatto fino adesso, di non aumentare la pressione

Magliano in Toscana

come ad esempio Cala di Forno, per attività comunque compatibili con il Parco stesso.

San Bruzio: davvero un gioiello. si può pensare ad una ulteriore valorizzazione? Recentemente è stato completato il restauro ed il consolidamento della parte emergente del monumento. Contemporaneamente sono state portate alla luce le fondamenta della navata con un operazione di scavo svolta in collaborazione con la Sovrintendenza per i beni Archeologici. A questo punto è necessario rendere fruibile il monumento; a tal fine,

(Fotostudio - Alberto Andrei)

realizzare strutture da mettere popolazione. Stiamo lavorando alla ristrutturazione e recupero delle monumentali mura di Magliano, alla definizione di importanti opere quali il recupero e la sostituzione delle pavimentazioni dei centri storici e a tutta una serie di interventi di minore importanza che non sto ad elencare. In questi ultimi anni stiamo facendo un buon lavoro per quanto riguarda l’immagine del Comune: abbiamo infatti organizzato tutta una serie di manifestazioni che hanno lo scopo di far conoscere e valorizzare ancor più le attività

Come, in una realtà che cresce, la Banca della Maremma può essere più vicina alla comunità ed alle La Banca della Maremma, per sua natura, ha tra le finalità quella di essere attenta ai bisogni e di soddisfare, per quanto possibile, le richieste dei singoli cittadini e delle istituzioni locali; credo che sia il miglior modo di operare su un territorio che sta avendo un forte sviluppo nei suoi due settori più importanti: l’agricoltura ed il turismo. Per quanto riguarda le Istituzioni poi, credo che sia interesse comune continuare nel rapporto di collaborazione che fino a cura di Elisabetta Capecchi

recentemente un contributo sui Quali sono i programmi a breve e lungo termine della sua amministrazione? Questa Amministrazione sta proseguendo un lavoro iniziato ormai da oltre dieci anni, durante i quali molte cose sono state realizzate. Nel segno della continuità, pensando che questo modo di lavorare dia buoni frutti, vogliamo completare l’ammodernamento dell’Ente con sempre più aggiornati mezzi informatici e recuperare il patrimonio immobiliare per

Magliano in Toscana

(Fotostudio - Alberto Andrei)


NOTIZIE DALLA BANCA DELLA MAREMMA CREDITO COOPERATIVO DI GROSSETO

PAGINA 10

Credito Cooperativo e Sport

L'Atletica Massimo Pellegrini - Banca della Maremma

La Società Atletica Massimo Pellegrini nasce a Grosseto nel lontano 1952 come Società Atletica Grossetana, si trasforma poi in Società Atletica Grosseto e nei primi anni 70, dopo la tragica scomparsa di Massimo Pellegrini, prende l’attuale denominazione a suo ricordo. Nasce nel 1952 grazie ad alcuni appassionati che erano stati atleti praticanti negli anni ‘30 e che all'inizio degli anni ‘40 avevano dato luogo al Dopolavoro Cosimini .......... ma tutto questo fa parte della storia e verrà ricordato attraverso un volume di prossima pubblicazione. Oggi la Società Atletica Massimo Pellegrini conta su circa 100 atleti a cui vanno aggiunti gli oltre 150 frequentanti il Centro Avviamento allo Sport; ha uno staff tecnico tra ì migliori d'Italia (qualcuno dice che ha il migliore staff tecnico tra le

La conferenza stampa per la presentazione dei campionati Juniores e l'ufficializzazione della Banca della Maremma in qualità di sponsor

società italiane); gestisce il Campo Scuola Bruno Zauli che può essere annoverato, anch'esso, tra i più bei campi di del nostro paese. E' una Società che ben riesce a conciliare due anime, quella tecnica e quella organizzativa. Gli oltre 30 atleti che negli ultimi 25 anni hanno vestito la maglia azzurra ed i 33 titoli italiani conquistati fanno da pandant alle 17 edizioni di Campionato Italiano, ai 16 Meeting Internazionali, ad un Campionato Europeo. E' di poco l'organizzazione dei Campionati

insieme ad altri 27 coetanei rappresenterà l’Italia. Quando questo articolo uscirà, se ne conoscerà anche il risultato, un risultato che potrebbe essere molto, molto significativo. In poche, brevissime, insufficienti parole abbiamo tracciato il quadro di una Società che da questo anno .......... e speriamo non solo questo anno, si chiama Società Atletica Massimo Pellegrini "Banca della Maremma". Una scelta storica per una società che prima di oggi una sola volta, alla fine degli anni 80, si era abbinata. Una scelta, questa di legare il proprio nome alla Banca della Maremma, che intende ulteriormente valorizzare il legame della Società con questa città, Grosseto, e con il suo territorio, la Maremma. Una scelta, quindi, non occasionale e che ha l'ambizione ......... e la speranza di durare nel Alfio Giomi

Presidente dell'Atletica Massimo Pellegrini - Banca della Maremma Il Presidente Carri premia le atlete.

Italiani Junior e Promesse. E’ di questi giorni la partecipazione dì Rinaldo Favilli (quest'anno in prestito alla Libertas Pavia) ai Campionati Europei Under 23 e di Stefano La Rosa ai Campionati Europei Junior. In questa occasione citiamo proprio "Stefanino" quale rappresentante di tutti gli atleti delle varie categorie della società. Quando questo articolo è stato scritto, Stefano era in partenza per Tampere (Finlandia) dove

Stefano La Rosa taglia il traguardo


NOTIZIE DALLA BANCA DELLA MAREMMA CREDITO COOPERATIVO DI GROSSETO

PAGINA 11

Polisportiva Maglianese Esordienti Fair-play 2002/2003 Bellumori Matteo, Bellumori Yuri, Bini Fulvio, Boni Matteo, Casulli Joshua, Ciaramella Alessandro, Corridori Jacopo, Covitto Lorenzo, Da Ros Davide, Franci Giacomo, Giannini Davide, Giolo Simone, Goffredi Giovanni, Golinelli Gabriele, Guidi Massimiliano, Lamioni Moreno, Magini Lorenzo, Mair Lukas, Mazzarelli Marco, Mohsine Adil, Neri Lorenzo, Shuli Alfons, Venturini Alessandro, Vinciarelli Luca.

I Ragazzi - Banca della Maremma vincono il campionato

La squadra del BBC ORIOLES GROSSETO – BANCA DELLA MAREMMA categoria Ragazzi ha vinto il Campionato Regionale Toscano di Baseball e nel prossimo mese di settembre parteciperà alle fasi finali nazionali per la conquista del titolo italiano di categoria. Questa la formazione schierata: Marco Batisti, Riccardo Billi, Niccolò Biscontri, Leonardo Carresi, Mattia Chelini, Alessio Chiapponi, Isacco Piattini,

Andrea De Pietro, Mirco Fiorini, Andrea Frosolini, Niccolò Guazzini, Riccardo Nalesso, Francesco e Lorenzo Niccolai, Achille Sadotti, Federico Salvadori, Alessio Tene. I tenaci ragazzi maremmani, non paghi di quanto già conquistato, hanno anche vinto il 22° torneo “Città di Parma” categoria Ragazzi, sbaragliando una dopo l’altra le compagini di Parma, Rimini, Cotogno e dei “cugini” del Rosemar Grifo, riuscendo ad ottenere importantissimi riconoscimenti anche per i singoli giocatori. Grande soddisfazione per i tecnici, Billi, Macchi e Fabbretti, per i genitori (sempre numerosi al seguito), per la società e naturalmente per la Banca della Maremma, sponsor ufficiale della squadra. "Sponsorizzare lo sport - ha detto il Presidente della Banca della Maremma, Francesco Carri - specie i Settori Giovanili delle varie discipline, è un evento positivo e degno di fiducia". Ora, in attesa del mese di settembre, la squadra parteciperà ad altri tornei estivi per giungere alle fasi finali per il titolo italiano al massimo della concentrazione e della grinta, che certamente a nessuno manca: in bocca al lupo, ragazzi!!!


NOTIZIE DALLA BANCA DELLA MAREMMA CREDITO COOPERATIVO DI GROSSETO

PAGINA 12

INFORMA SOCI Informiamo la nostra spettabile clientela che in via Unione Sovietica è attivo un innovativo sistema di sicurezza.

WEB MARKET Un portale Internet per il commercio elettronico progettato dalla Banca della Maremma per i propri Soci. WEB MARKET permette ai Soci che hanno un'attività commerciale, artigiana o professionale, di essere presenti su Internet, in maniera del tutto gratuita. Coloro che vorranno potranno attivare una "vetrina virtuale" e vendere direttamente i propri I Soci potranno fare acquisti a prezzi vantaggiosi, a loro riservati, effettuando il pagamento senza la necessità di possedere una carta di credito. Sicurezza, semplicità e vantaggio economico con WEB MARKET di Banca della Maremma.

Festambiente

Posta elettronica Invitiamo tutti i Soci che dispongono di una casella di posta elettronica a comunicare l’indirizzo al nostro Ufficio Comunicazione. tel. 0564 474234 e-mail: comunicazione@bccmaremma.it In questo modo sarà possibile agevolare e rendere più tempestivo l’invio di alcune notizie.

Ricordiamo ai nostri Soci che esibendo questa tessera potranno usufruire della riduzione di un euro sul prezzo del biglietto d'ingresso per tutta la durata di Festambiente, che si terrà dal 8 al 24 agosto prossimi a Rispescia. La tessera è strettamente personale.

Queste pagine saranno dedicate ai nostri Soci! Invitiamo tutti coloro che avessero proposte, suggerimenti o comunicazioni da fare, a scriverci. Ci sarà spazio per tutti! Ufficio Comunicazione: via Unione Sovietica, 42 - 58100 Grosseto comunicazione@bccmaremma.it


NOTIZIE DALLA BANCA DELLA MAREMMA CREDITO COOPERATIVO DI GROSSETO

PAGINA 13

REGOLAMENTO PER ACCEDERE AI PREMI PER MERITI DI STUDIO CONSEGUITI NELL’ANNO 2003

REGOLAMENTO PER ACCEDERE AI FINANZIAMENTI AGEVOLATI PER LE SPESE DEL MATRIMONIO

Il premio è destinato a tutti i Soci studenti e ai parenti di Soci in linea retta, fino al 2°grado, di soci che abbiano conseguito diploma di scuola media superiore o diploma di laurea tra il 01 gennaio 2003 e il 31 dicembre 2003.

Questa forma di finanziamento agevolato è destinata a tutti i Soci che decidono di sposarsi tra il 01 marzo 2003 e il 01 marzo 2004.

Per accedere al premio è necessario: Essere soci da almeno 6 mesi rispetto alla data di conseguimento del titolo di studio. Il premio verrà accreditato direttamente sul Conto Corrente del beneficiario. Qualora lo studente non fosse intestatario di nessuna posizione, potrà essere aperto un Conto Giovani o un Conto Studenti. Queste le quote previste in base alla votazione: Diploma di scuola media superiore

Diploma di Laurea

Da 90/100 a 95/100

• 200,00

Da 100/110 a 105/110

• 400,00

Da 96/100 a 100/100

• 300,00

Da 106/400 a 110/110

• 600,00

110 e lode

• 750,00

Le condizioni per accedere al finanziamento: Uno dei due futuri coniugi deve essere socio della Banca da almeno 6 mesi rispetto alla data prevista per le nozze. Titolarità, da parte di almeno uno dei coniugi, di un Conto Corrente per consentire l'addebito periodico delle rate di ammortamento. Le condizioni del finanziamento: La cifra massima richiedibile è pari a • 8000. La durata massima del finanziamento non potrà superare i 36 mesi. Il tasso di interesse, aggiornato semestralmente, sarà calcolato maggiorando di 2,50 punti percentuali l’Euribor-6 mesi (valore medio marzo e settembre) Recuperi di spesa pari a • 50. Il regolamento ed il modello di domanda per accedere al finanziamento sarà prelevabile dal nostro sito Internet oppure reperibile in qualunque filiale della Per informazioni più dettagliate recati presso la Filiale più vicina a Te.

La domanda di richiesta dovrà essere presentata entro 30 giorni dal conseguimento del titolo di studio presso uno degli sportelli della BCC. Il regolamento ed il modello di domanda saranno prelevabili dal nostro sito Internet o reperibili in qualunque filiale Alla domanda dovrà essere allegata copia dell’attestazione del titolo di studio conseguito o dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà per certificare la votazione conseguita.

I regolamenti ed i modelli di domanda sono prelevabili dal nostro sito Internet www.bancamaremma.it oppure reperibili in qualunque filiale della Banca. Per informazioni più dettagliate recati presso la filiale più vicina a Te.


NOTIZIE DALLA BANCA DELLA MAREMMA CREDITO COOPERATIVO DI GROSSETO

PAGINA 14

Una splendida giornata in motonave Una visita alla splendida isola di Giannutri, il bagno nelle acque limpide, il pranzo a bordo, con specialità di pesce tutte da gustare, e partenza per l'isola del Giglio dove poter passeggiare liberamente scoprendo gli angoli caratteristici del luogo. Questa la giornata trascorsa da circa duecentocinquanta soci della Banca che il 28 giugno scorso, con una motonave della Vega Navigazione, sono salpati da Porto Santo Stefano in un ambiente sereno e molto familiare.Anche lo scorso anno, la Banca aveva offerto ai propri soci la posibilità di trascorrere una piacevole serata a bordo. Ormai sembra un appuntamento irrinunciabile e chissà che a settembre non si decida di.......... replicare

La motonave

Un momento del pranzo a bordo

Un altro momento della gita in motonave

FORMULA UNO UNO FORMULA Comunichiamo alla spettabile clientela che è possibile prenotare, presso le nostre filiali, i biglietti per assistere al 74° Gran Premio di Formula Uno all'Autodromo di Monza dal 13 al 15 settembre prossimi.I biglietti acquistati fino al 22 agosto si ritirano presso lo sportello di prenotazione dal 2 settembre. I biglietti acquistati dal 25 agosto al 5 settembre si ritirano presso l'ufficio biglietti: Società Edilimpianti via Meucci, 1- Vedano al Lambro (Zona vie della Misericorda) I giorni 11-12-13 dalle ore 7.00 alle ore 18.00 Il giorno 14 dalle ore 7.00 alle


NOTIZIE DALLA BANCA DELLA MAREMMA CREDITO COOPERATIVO DI GROSSETO

La Festa della mamma

La "Festa della mamma" celebrata a maggio dal MOICA con il sostegno del nostro Istituto.

La giornata della memoria

La Settimana della Bonifica Grande affluenza di pubblico, anche quest'anno, al Consorzio di via Ximenes in occasione della "Settimana della Bonifica". Molte anche le scuole che hanno aderito al progetto e che grazie ad una mostra fotografica, ad itinerari didattici e testimonianze hanno avuto la possibilità di approfondire la storia e la cultura di questa nostra terra. La Banca della Maremma, oltre ad essere presente con uno stand ha contribuito alla stampa dei due volumi simbolo di questa iniziativa, che proseguono il cammino ideale intrapreso lo scorso anno con la pubblicazione

Il taglio del nastro al Consorzio

Il testo pubblicato in occasione della "Giornata della memoria" celebrata dal 24 al 26 aprile scorsi.

de "La memoria della terra". Rivolgiamo un sentito ringraziamento al Presidente del Consorzio, Fabio Bellacchi, per l'entusiasmo con il quale vive queste iniziative ed i risultati conseguiti

PAGINA 15

Il mare per tutti

Il logo dell'iniziativa

"Il mare per tutti, l'onda diversa di ognuno di noi" : un progetto del Comune di Grosseto al quale ha aderito con entusiasmo la Banca della Maremma.Tutti coloro che hanno una disabilità certificata del 79% (grandi invalidi) potranno accedere agli stabilimenti balneari di Marina e Principina che hanno accettato il progetto, per vacanze da una settimana a quindici giorni, naturalmente del tutto gratuiti. Per prenotare rivolgersi all'Ufficio del Comune (Franca Casagni) il lunedì ed il mercoledì dalle 10.30 alle 12.30

Il Credito Cooperativo Italiano compie 120 anni Loreggia 20 giugno 1883. Nasce la prima Cassa Rurale italiana, fondata da Leone Wollemborg. Wollemborg ha espresso, con il proprio impegno nella costituzione e nella gestione della prima Cassa Rurale, quella rara energia rivoluzionaria che si fa carico di educare alla responsabilità, di incoraggiare ad assumersi come comunità l’impegno del riscatto e dello sviluppo senza attendere da altri l’aiuto che non verrà. Nello spirito della solidarietà. Ecco allora che la vicenda di Loreggia diviene anche un simbolo di tante storie di autosviluppo di altrettante comunità attraverso strumenti cooperativi in grado di innescare la scintilla del progresso

solido, duraturo, socialmente orientato. Il primo frutto della fiducia mostrata dai fondatori è proprio la fiducia. La loro propria fiducia genera la fiducia della Intrecciandosi alla coerenza con alcuni principi fortemente sentiti e all’amore per la libertà (economica e non solo), la fiducia contamina la società civile, i contadini, i braccianti, gli artigiani e i microimprenditori. La molla dello Oggi il Credito Cooperativo italiano 3.206 sportelli (l’11% del totale italiano) direttamente presenti 2.208 comuni e con un’operatività su 4 mila, più di 460 76,5 miliardi di euro di

raccolta diretta, oltre 57 miliardi Ma se in questi anni sono cambiati i numeri, non è cambiato, però, lo stile e l’orizzonte delle nostre banche. Perché la formula del successo delle Casse Rurali prima, delle BCC oggi, sta proprio nel non aver abbandonato il modello originario, nell’essere istituti di credito speciali, pienamente banche ma non semplicemente banche, imprese che esercitano la funzione creditizia a 360 gradi, ma mirano anche alla promozione ociale ed economica dei soci e clienti e imprimono sviluppo – in molti casi decisivo- all’economia locale. Dunque imprese bancarie a sociale


NOTIZIE DALLA BANCA DELLA MAREMMA CREDITO COOPERATIVO DI GROSSETO

PAGINA 16

La Bcc a sostegno delle iniziative sul territorio Nell’arco dei primi sei mesi del 2003 la Banca della Maremma ha mantenuto fede ai suoi obiettivi di valorizzazione del territorio in cui opera contribuendo alla riuscita di iniziative sociali, culturali, sportive e benefiche. Gli interventi principali: rinnovato il sostegno all'Associazione Volontari per l'infanzia "Progetto Cernobyl"; deliberato l'acquisto di un importante apparecchio per il reparto di Urologia dell'Ospedale di Grosseto; consegnate le borse di studio all'Istituto Professionale di Stato; contributo per la stagione sinfonica dell'Orchestra "Città di Grosseto"; "Un pallone per amico"manifestazione sportiva organizzata dalla polizia di stato a scopo benefico; rinnovato il sostegno alla Comunità di Siloe; rinnovato il sostegno all'Associazione "Amici del cuore"; sponsorizzazione dello Sport: calcio - tennis -atletica - baseball Le premiazioni di un torneo UISP

Siamo su internet www.bancamaremma.it info@bccmaremma.it

Trimestrale economico, culturale e di vita sociale della Banca della Maremma Credito Cooperativo di Grosseto con sede a Marina di Grosseto in via XXIV Maggio 93 e Direzione Generale a Grosseto in via Unione Sovietica 42 Registrato al Tribunale di Grosseto al n. 02 del 26 giugno 2003 Direttore Responsabile Elisabetta Capecchi Comitato di Redazione Elisabetta Capecchi, Francesco Carri, Giancarlo Ciarpi, Laura Cutini, Francesco Gentili, Silvano Giannerini, Alessandro Risaliti. Stampa a cura delle Grafiche Effesei Numero 1 - giugno 2003 Tiratura 5000 copie Distribuzione gratuita

sostegno alla UISP; sponsorizzazione del Catalogo delle Opere d'Arte moderna e contemporanea della Provincia di Grosseto; sponsorizzazione del convegno organizzato da Etruria Nuova in omaggio alla memoria di Oreste Piccioni. Questi alcuni dei progetti ai quali il nostro Istituto ha aderito e per la cui realizzazione ha dato un apporto determinante.


1/2003 - Notizie dalla Banca della Maremma  

Numero 1 - Giugno 2003 | Notiziario economico, culturale e di vita sociale della Banca della Maremma Credito Cooperativo di Grosseto con sed...

Advertisement
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you