Issuu on Google+

Dati e fatti La destinazione Alto Adige nell’anno 2011


Colophon Dati al

29 febbraio 2012

Redazione

SMG – Lotte Gruber, Silke Hofer, Ruth Torggler

Traduzione

Paolo Florio

Infografici

Alpenart – Servizio di infografica altoatesina, Lana

Foto

Alex Filz, Clemens Zahn, Getty Images

Stampa

Ferrari Auer, Bolzano

In copertina: L’edificio SMG con vista su Vicolo Parrocchia


Indice

L’Alto Adige e i suoi ospiti

Dati turistici 2011

Germania

14 – 15

7 – 13

Italia

16 – 17

Svizzera

18 – 19

Austria

20 – 21

Paesi Bassi

22 – 23

Belgio

24 – 25

Gran Bretagna

26 – 27

Polonia

28 – 29

Repubblica Ceca

30 – 31

Il mondo Alto Adige

Prodotti di qualità e di origine controllata

Energia

Architettura

Cultura

33 – 37

38 – 39 40

41


L'Alto Adige e i suoi ospiti


Legenda

Anno solare

Stagione invernale 2010/11

Stagione estiva 2011

Arrivi

Pernottamenti

Posti letto

Permanenza

Anno solare inizia il 1째 gennaio e finisce il 31 dicembre. Anno turistico inizia il 1째 novembre e si chiude il 31 ottobre dell'anno successivo. Stagione invernale i primi sei mesi dell'anno turistico (dal 1째 novembre al 30 aprile). Stagione estiva gli ultimi sei mesi dell'anno turistico (dal 1째 maggio al 31 ottobre). Arrivi numero di persone che hanno pernottato nel periodo di riferimento. Durata media del soggiorno (in notti) numero complessivo dei pernottamenti diviso il numero degli arrivi. Occupazione lorda quota di occupazione riferita al numero di letti della struttura senza il periodo di chiusura (numero dei pernottamenti moltiplicato per 100, diviso per il numero dei letti e moltiplicato per 365 giorni). Strutture ricettive tutte quelle strutture (alberghiere e extraalberghiere) che offrono alloggio agli ospiti. Strutture ricettive alberghiere garni, pensioni, locande, alberghi e residence. Strutture ricettive extraalberghiere locande di montagna, rifugi, campeggi, villaggi vacanza, alloggi privati, esercizi agrituristici e ostelli della gioventu. Paese di provenienza la nazione da cui proviene l'ospite. Mercati paesi in cui la destinazione Alto Adige viene pubblicizzata da Alto Adige Marketing. Si tratta di Germania, Italia, Svizzera, Austria, Paesi Bassi, Belgio, Gran Bretagna, Polonia e Repubblica Ceca.


L'Alto Adige e i suoi ospiti

Dati turistici 2011 Arrivi & pernottamenti Variazione

Arrivi

Pernottamenti

2009/10

2.349.518

2010/11

2010

3.368.943

2011

3.512.835

2010

5.699.243

2011

5.853.345

2009/10 2010 2010

11.233.580

2010/11

17.450.607

28.583.553

Fonte: Astat

2.349.220

11.061.407

2011

17.983.817

2011

28.918.309

0,0 %

+4,3 % +2,7 % -1,5 %

+3,1 % +1,2 %

27,8 % 44,6 % 36,1 %

L'estate 2011 è stata la migliore di tutti i tempi facendo sÏ che, malgrado il leggero regresso registrato in inverno, anche l'anno solare 2011 sia stato il piÚ soddisfacente da quando vengono tenute le statistiche.

Variazione dei pernottamenti secondo mercati negli ultimi 5 anni

Germania 6,0%

Paesi Bassi 12,7% 556.924 494.221

13.560.841 12.788.828

Gran Bretagna 2,4% 166.308 162.339 Belgio 3,1% 405.317 393.151 Svizzera 18,5% % Variazione 2011 - 2007 1.191.596 1.005.308 2011 2007

Polonia 53,3% 308.737 201.409

Rep. Ceca 56,0% 274.397 175.842 Austria 14,7% 839.437 731.746

10.184.184 10.125.779 Fonte: Astat

Indice lordo 2011

Italia 0,6%

7


8

L'Alto Adige e i suoi ospiti

Arrivi & pernottamenti secondo il paese di provenienza 2011

Paese di provenienza

1.

Germania

2. Italia 3.

Svizzera

Arrivi

+/- %

Pernottamenti

+/- %

Permanenza Ø

2.540.260

4,3

13.560.841

2,8

5,3

2.198.065

-0,3

10.184.184

-2,7

4,6 4,6

261.390

11,0

1.191.596

12,3

4. Austria

255.967

1,5

839.437

2,2

3,3

5.

102.810

4,2

556.924

1,9

5,4

6. Belgio

67.797

3,9

405.317

3,0

6,0

7.

59.284

1,8

274.397

1,5

4,6

8. Polonia

48.201

-0,7

308.737

-6,2

6,4

9. Francia

39.519

5,1

179.253

4,6

4,5

10. Gran Bretagna

32.063

2,8

166.308

2,1

5,2

11. Resto d’Europa

30.473

7,8

215.674

12,1

7,1

12. USA

26.766

9,5

86.575

17,9

3,2

13. Slovenia

23.524

3,8

117.026

3,6

5,0

14. Russia

20.299

25,2

122.079

26,7

6,0

15. Resto Paesi asiatici

16.198

15,4

65.933

18,5

4,1

16. Danimarca

15.864

-1,8

65.441

-0,6

4,1

17. Croazia

12.984

-8,6

71.998

-9,7

5,5

18. Svezia

12.971

0,2

57.915

4,9

4,5

19. Spagna

4,0

Paesi Bassi Rep. Ceca

10.479

4,8

42.130

1,6

20. Slovacchia

9.574

0,3

78.127

-0,4

8,2

21. Altri Paesi*

9.405

17,2

37.537

13,1

4,0

22. Lussemburgo

9.248

-0,6

62.263

-1,5

6,7

23. Ungheria

8.003

-0,7

55.565

4,9

6,9

24. Norvegia

7.530

17,1

27.078

21,7

3,6

25. Sudamerica

7.223

23,7

29.436

17,9

4,1

26. Giappone

7.006

23,0

14.278

5,0

2,0

27. Canada

4.870

11,3

18.627

9,5

3,8

28. Africa

4.692

12,0

35.301

20,2

7,5

29. Finlandia

3.478

10,8

13.267

3,9

3,8

30. Portogallo

2.752

1,1

13.484

-19,5

4,9

31. Grecia

2.142

-21,3

9.595

-18,2

4,5

32. Irlanda

1.844

-13,5

8.333

-17,9

4,5

33. Turchia

664

17,1

3.653

20,2

5,5

5.853.345 +2,7%

Arrivi

28.918.309 +1,2%

Pernottamenti

4,9 Fonte: Astat

* Altri Paesi: Australia, Nuova Zelanda e altri paesi dell‘Oceania

TOTALE

Permanenza Ø


L'Alto Adige e i suoi ospiti

Quote di mercato dei paesi europei secondo pernottamenti

0,1%

0,0%

0,2%

0,4%

0,2%

0,0% 0,6%

1,9%

1,1%

46,9%

0,2%

0,9%

0,6%

0,3% 0,2%

0,2% 0,0%

35,2%

0,1%

0,0%

0,1% Resto d’Europa 0,7%

Fonte: Astat

9


10

L'Alto Adige e i suoi ospiti

Distribuzione dei pernottamenti secondo stagione estiva ed invernale Fonte: Astat

10.551.444

39%

11.134.535

40%

16.594.798

11.005.906

16.464.657

61%

17.011.260

39%

17.450.607

2008

38%

17.983.817

62%

61%

61%

60%

2007

11.061.407

11.232.580

39%

2011

2010

2009

Distribuzione stagionale degli arrivi Nell'ultima stagione estiva gli arrivi dei tedeschi sono ulteriormente aumentati, rimanendo pressochÊ invariati nel semestre invernale. Anche per gli italiani si registra un leggero incremento estivo, cui si contrappone una lieve essione invernale.

1.722.142

Fonte: Astat

1.127.748

197.252

182.515

62.072

72.764

Svizzera

Austria

1.081.364

818.401

66.802

37.071

Paesi Bassi

Italia

Germania 33.666

45.384

44.121

28.366

17.605

19.784

33.432

14.058

5.345

10.649

14.447

3.827

Belgio

Rep. Ceca

Polonia

Francia

Gran Bretagna

Slovenia

Il comportamento di spesa dei mercati al giorno Stagione invernale

241

Paesi Bassi 122

Gran Bretagna

Germania 134

123

94

Belgio 130

141 Polonia

100

71

123

131

144

161

Rep. Ceca

134

Austria

Svizzera 140

Italia

Stagione estiva

103

Fonti: Dati tedeschi e italiani, Astat 2007 / 2008 | Dati altre Nazioni, Allensbach 2007/2008

Ogni ospite spende mediamente 122 euro al giorno su base annuale. Su base stagionale invece si parla di 104 euro per l'estate e 140 euro in inverno. Gli ospiti che spendono di piĂš sono di gran lunga gli inglesi.


L'Alto Adige e i suoi ospiti 11

Pernottamenti per aree vacanza Area vacanze

Stag. estiva 2011

Alta Badia

760.753

Valle Isarco

2.299.376

Val Gardena

992.859

Alta Pusteria

1.143.484

Plan de Corones

1.861.570

Merano e dintorni

5.391.328

Stag. invernale 2010/11

Variazione stagionale

1.266.527

-3,2%

1.488.407

-2,8%

1.411.777

-3,2%

711.728

-3,3%

1.769.748

-2,1%

1.493.691

+2,4%

-6,0% 0,0% +4,1% -4,5% +0,6%

300.773

Variazione stagionale

796.253 614.133 637.621

1.993.089

7%

3.780.092

13%

2.373.787

8%

1.847.631

6%

3.603.771

13%

+2,9% 6.870.440

24%

+2,5% +2,8% +5,6% +5,1% +1,5%

478.976 Rosengarten-Latemar - 1,0% 794.738 Alpe di Siusi +4,5% Bolzano Vigneti e Dolom. 2.400.633 632.636 Valli Tures e Aurina -3,4% 1.227.464 Val Venosta +7,6%

570.749

Quota Anno solare 2011 Alto Adige

+3,0%

775.230

3%

1.359.231

5%

3.198.366

11%

1.246.511

4%

1.870.161

6%

Fonte: Astat

Pernottamenti per aree vacanze secondo i mercati

1. POSTO

Rispetto all'anno precedente solo l'area vacanze RosengartenLatemar ha fatto registrare una variazione: se nel 2010 la Polonia rappresentava il terzo mercato, adesso questa posizione è occupata dalla Svizzera come nel 2009.

2. POSTO

D

D

I

I 3. POSTO

B

I

D GERMANIA ITALIA

D

SVIZZERA AUSTRIA PAESI BASSI BELGIO GRAN BRETAGNA POLONIA REP. CECA

Fonte: Astat

Valli Tures e Aurina

A

I

D

CH

Plan de Corones

I D

I CH

I

B

Valle Isarco

I

D

Merano e dintorni

D

D

I

I

A

CH

D I

D

A

Alta Pusteria

GB NL

Val Venosta

Bolzano Vigneti e Dolomiti

NL

Alta Badia Val Gardena Alpe Siusi Rosengarten-Latemar


12

L'Alto Adige e i suoi ospiti

Numero di strutture ricettive e posti letto Totale

Esercizi alberghieri 4-5 stelle

3 stelle

2 stelle

1 stella

Residence

377

1.547

1.126

393

797

27.121

65.779

28.249

8.796

21.074

Esercizi extra alberghieri Campeggi

Esercizi agrituristici

Alloggi privati

Occupazione lorda

Altri esercizi

4.239

151.018

3.121

2.659

193

12.708

25.259

22.155

8.462

Totale 68,8%

10.255 Strutture ricettive

Totale

6.016 44

41,3%

58,7%

219.603 Posti letto

31,7%

68.585

Fonte: Astat

La media di occupazione lordo di tutte le strutture ricettive si attesta sul 36,1%. La percentuale pi첫 alta spetta alle strutture a 4 o 5 stelle con il 59,2%, seguite dagli alberghi a 3 stelle (44,9%) e dai residences (35,8%).

Pernottamenti per categoria e tipo di esercizio

Esercizi alberghieri

2010

2011

5.543.089

5.863.902

3 stelle

10.795.428

10.768.246

2 stelle

3.097.673

3.005.254

1 stella

757.233

707.559

2.735.909

2.753.818

22.929.332

23.098.779

Campeggi

1.204.392

1.276.362

Alloggi privati

2.017.202

2.023.099

Esercizi agrituristici

1.943.186

2.019.646

Altri esercizi

489.441

500.423

Totale

5.654.221

5.819.530

Totale

28.583.553

28.918.309

4-5 stelle

Residence Totale Esercizi extra alberghieri

Fonte: Astat

Variazione

+5,8% -0,3%

-3,0% -6,6% +0,7%

+0,7%

+6,0% +0,3% +3,9%

+2,2% +2,9% +1,2%


L'Alto Adige e i suoi ospiti 13

La permanenza media in notti

5,2

5,1

5,1

5,0

2007

2008

2009

2010

4,9

12 13 14

Fonte: Astat

2011

La permanenza media per mercati in notti Germania

Italia

Svizzera

5,3 5,4

4,0 5,3

4,4 4,6

Austria

Paesi Bassi

3,5 3,2 6,1

Belgio

5,1

Gran Bretagna

5,9 6,1

6,1

Fonte: Astat

Polonia

4,4 6,6

Rep. Ceca

4,7

Stagione invernale 2010/11

5,0

3,5

Stagione estiva 2011

Pernottamenti a confronto

PERNOTTAMENTI

ANNO SOLARE 2011

BAVIERA 80.956.617

Fonte: Bayerisches Landesamt für Statistik

% Variazione rispetto l’anno scorso

+4,0% SALISBURGO 23.949.914

+0,3%

LETTI

196.800

559.012

TIROLO 42.897.023

+0,3% Fonti: Statistik Austria, Vorarlberg Land

VORARLBERG 7.965.907

-2,4%

Fonti: Bundesamt für Statistik Schweiz

Fonti: Bundesamt für Statistik Schweiz

WALLIS 4.077.814

-4,4%

335.200

GRIGIONI

5.365.622

-7,6%

Fonte: Salzburger Land

68.300

ALTO ADIGE

28.918.309

Fonte: Astat Bolzano

+1,2%

46.942 219.603

34.429 TRENTINO 29.746.053

+0,0%

480.096

Fonte: Provincia Autonoma di Trento

Fonti: Statistik Austria, Landesstatistik Tirol


14

L'Alto Adige e i suoi ospiti

Germania

Arrivi

2.540.260

+4,3%

Variazione anno precedente

Capitale: Berlin0

Pernottamenti

13.560.841

3,5 Mio

+2,8%

Abitanti (2011)

Variazione anno precedente

46,9%

81,8 Mio

Permanenza media

Abitanti (2011)

357.112 km² Superficie

5,3 Notti

Percentuale sui pernottamenti complessivi

Fonti: Deutsche Zentrale für Tourismus e.V. 2011; Astat, Deutsche Reiseanalyse 2011

Mete favorite all’estero

Spesa al giorno/persona in Alto Adige

2011 Inverno (2007/2008)

Austria

Spagna

Estate (2008)

5,2%

12,3%

134 € Turchia

7,4%

Italia

8,2%

100 €


L'Alto Adige e i suoi ospiti 15

Arrivi & pernottamenti

Arrivi

Stagione invernale 2010/11 4.344.643

Pernottamenti

Perman. Ă˜

8.368.024 4.522.889 8.312.177 4.458.324 8.497.746 4.415.202 8.783.133 4.344.643 9.244.175

5,6 5,5 5,6 5,4 5,5 5,4 5,4 5,3 5,4

Nov

Dic

Stagione estiva 2011 9.244.175 Estate 2007 Inverno 2007/08 Estate 2008 Inverno 2008/09 Estate 2009 Inverno 2009/10 Estate 2010 Inverno 2010/11 Estate 2011

1.489.783 818.819 1.471.907 825.284 1.540.890 818.781 1.619.767 818.401 1.722.142

2.057.038

Pernottamenti mensili 990.113

Gen

Feb

Mar

Apr

Mag

Giu

Lug

Ago

Ott

Set

Fonte: Astat

Pernottamenti per struttura ricettiva

Pernottamenti per aree vacanze

Alta Badia

1,1%

8,0% 17,5% 12,9%

Valle Isarco Val Gardena Alta Pusteria Plan de Corones Merano e dintorni Rosengarten-Latemar Alpe di Siusi Bolzano Vigneti e Dol. Valli Tures e Aurina Val Venosta

6,8% 2,5% 3,1% 2,8% 13,2% 6,6% 17,7% 3,5% 3,3% 5,2% 4,2% 6,6% 2,5%

15,7%

9,0%

9,3% 6,9%

41,7%

346.008 104.995 761.349 1.192.926 297.313 228.488 135.612 255.602 573.291 606.400 768.078 3.853.933 154.183 305.890 226.742 385.587 285.675 1.446.793 391.899 228.357 404.493 635.204

17,2% 18,3%

4-5 stelle 3 stelle 2 stelle 1 stella

12,5% 10,3% 4,5% 1,9% 8,2% 7,8%

Residence Campeggi Alloggi privati Esercizi agrituristici Altri esercizi

2,9% 6,1% 7,1% 5,5% 5,9% 10,1% 0,8% 0,9%

748.517 1.694.210 40,8% 1.773.031 39,1% 3.611.954 541.394 955.770 196.916 174.517 357.399 720.694 127.032 562.078 309.830 504.708 256.227 934.690 34.297 85.554

Fonte: Astat


16

L'Alto Adige e i suoi ospiti

Italia

Arrivi

2.198.065

-0,3%

61 Mio

Variazione anno precedente

Abitanti (2011)

301.340 km² Superficie

Pernottamenti

10.184.184 -2,7%

Variazione anno precedente

Permanenza media

Capitale: Roma

35,2%

3,3 Mio

Abitanti (2011)

4,6 Notti

Fonti: Deutsche Zentrale für Tourismus e.V. 2011; Astat

Percentuale sui pernottamenti complessivi

Mete favorite all’estero

Spesa al giorno/persona in Alto Adige

2010 Germania

Inverno (2007/2008)

9%

Francia Spagna

15%

Estate (2008)

20% Croazia

6%

140 € 103 €


L'Alto Adige e i suoi ospiti 17

Arrivi & pernottamenti Stagione invernale 2010/11 4.335.673

Arrivi

Pernottamenti

Perman. Ă˜

1.026.847 1.054.697 1.053.838 1.043.991 1.116.754 1.098.961 1.124.381 1.081.364 1.127.748

5.826.232 4.384.836 5.756.779 4.294.176 6.016.051 4.514.539 6.054.392 4.335.673 5.946.874

5,7 4,2 5,5 4,1 5,4 4,1 5,4 4,0 5,3

Stagione estiva 2011 5.946.874 Estate 2007 Inverno 2007/08 Estate 2008 Inverno 2008/09 Estate 2009 Inverno 2009/10 Estate 2010 Inverno 2010/11 Estate 2011

2.923.902 Pernottamenti mensili 1.228.660

Gen

Feb

Mar

Apr

Mag

Giu

Lug

Ago

Ott

Set

Nov

Dic Fonte: Astat

Pernottamenti per struttura ricettiva

Pernottamenti per aree vacanze

Alta Badia

15,6% 9,4%

Valle Isarco

11,6% 13,7%

Val Gardena

13,7% 10,7%

Alta Pusteria

11,1% 13,3% 17,0% 18,0%

Plan de Corones Merano e dintorni Rosengarten-Latemar Alpe di Siusi Bolzano Vigneti e Dol.

9,9% 9,3% 2,2% 2,0% 5,8% 5,2% 7,8% 7,1%

Valli Tures e Aurina

3,0% 5,9%

Val Venosta

2,2% 5,4%

676.798 557.627 502.204 816.429 595.111 638.445 482.693 789.378 738.346 1.068.577 428.852 553.044 94.605 121.315 253.598 309.961 338.143 420.506 128.846 350.191 96.477 321.401

23,9% 17,4%

4-5 stelle 3 stelle

10,1% 11,4%

2 stelle 1 stella

1,7% 2,8% 10,8% 11,3%

Residence Campeggi Alloggi privati Esercizi agrituristici Altri esercizi

1,7% 3,6% 7,9% 9,0% 4,3% 7,5% 2,7% 3,3%

1.038.209 1.034.629 36,9% 1.599.071 33,7% 2.004.070 439.687 677.983 72.257 165.852 467.091 673.256 72.399 212.192 341.947 532.740 188.270 448.810 116.742 197.342

Fonte: Astat


18

L'Alto Adige e i suoi ospiti

Svizzera

Arrivi

261.390

41.290 km² Superficie

+11,0%

7,6 Mio

Variazione anno precedente

Abitanti (2011)

Svizzeri tedeschi 65% (2011)

Pernottamenti

1.191.596

+12,3%

Variazione anno precedente

Permanenza media

Capitale: Berna

346.000

4,6 Notti

Abitanti (2011)

4,1% Fonti: Deutsche Zentrale für Tourismus e.V. 2011; Astat; Gästebefragung Allensbach 2008

Mete favorite all’estero 2011 Germania

Percentuale sui pernottamenti complessivi

Spesa al giorno/persona in Alto Adige Inverno (2007/2008)

26%

Francia

17%

Estate (2008)

Austria

7%

Italia

16%

161 €

130 €


L'Alto Adige e i suoi ospiti 19

Arrivi & pernottamenti

Pernottamenti

Arrivi

Stagione invernale 2010/11 273.802

Perman. Ă˜

Stagione estiva 2011 908.042 Estate 2007 Inverno 2007/08 Estate 2008 Inverno 2008/09 Estate 2009 Inverno 2009/10 Estate 2010 Inverno 2010/11 Estate 2011

162.401 53.725 160.475 54.477 173.999 58.477 176.656 62.072 197.252

767.412 245.329 748.833 251.187 790.738 260.601 799.275 273.802 908.042

4,7 4,6 4,7 4,6 4,5 4,5 4,5 4,4 4,6

Pernottamenti mensili 194.481 108.111

Gen

Feb

Mar

Apr

Mag

Giu

Lug

Ago

Set

Ott

Nov

Dic Fonte: Astat

Pernottamenti per struttura ricettiva

Pernottamenti per aree vacanze

Alta Badia

4,0% 1,1%

Valle Isarco

8,6% 5,1%

Val Gardena

8,7% 2,9%

Alta Pusteria Plan de Corones

1,5% 2,1% 4,5% 4,0%

Merano e dintorni Rosengarten-Latemar Alpe di Siusi

1,1% 1,8% 1,8% 2,6% 9,5% 14,8%

Bolzano Vigneti e Dol. Valli Tures e Aurina Val Venosta

1,7% 0,9% 17,9% 10,6%

10.900 9.669 23.603 46.188 23.776 26.354 4.197 18.652 12.443 36.166 40,7% 111.303 54,3% 493.008 2.966 15.915 4.933 23.284 26.080 134.402 4.620 7.905 48.981 96.499

45,6% 124.909 45,1% 409.204 36,1% 98.841 35,3% 320.162

4-5 stelle 3 stelle 2 stelle 1 stella

5,7% 4,8% 0,7% 0,5%

Residence

4,7% 4,9%

Campeggi

2,3% 5,5%

Alloggi privati

2,7% 1,5%

Esercizi agrituristici

1,6% 1,9%

Altri esercizi

0,5% 0,5%

15.665 43.794 1.948 4.399 12.879 44.634 6.340 50.057 7.331 13.644 4.457 17.277 1.432 4.871

Fonte: Astat


20

L'Alto Adige e i suoi ospiti

Austria

Arrivi

255.967

+1,5%

Variazione anno precedente

8 Mio

Abitanti (2011)

83.870 km² Superficie

Pernottamenti

839.437

+2,2%

Variazione anno precedente

Capitale: Vienna

1.693.000

Permanenza media

Abitanti (2011)

3,3 Notti

2,9% Percentuale sui pernottamenti complessivi

Fonti: Deutsche Zentrale für Tourismus e.V. 2011; Astat; Gästebefragung Allensbach 2008

Mete favorite all’estero

Spesa al giorno/persona in Alto Adige

2011

Inverno (2008/2009)

Germania

22%

Estate (2008)

Croazia

7%

Grecia Italia

25%

5%

144 €

134 €


L'Alto Adige e i suoi ospiti 21

Arrivi & pernottamenti

Pernottamenti

Arrivi

Stagione invernale 2010/11 251.165

Perman. Ă˜

Stagione estiva 2011 586.639 Estate 2007 Inverno 2007/08 Estate 2008 Inverno 2008/09 Estate 2009 Inverno 2009/10 Estate 2010 Inverno 2010/11 Estate 2011

151.017 65.051 151.627 68.425 172.687 69.776 181.484 72.764 182.515

499.988 235.886 496.797 241.993 544.644 245.329 573.684 251.165 586.639

3,3 3,6 3,3 3,5 3,2 3,5 3,2 3,5 3,2

Pernottamenti mensili 123.752 69.498

Gen

Feb

Mar

Mag

Apr

Giu

Lug

Ago

Ott

Set

Nov

Dic Fonte: Astat

Pernottamenti per struttura ricettiva

Pernottamenti per aree vacanze

Alta Badia

1,6%

12,9% 12,8% 9,7%

Valle Isarco Val Gardena Alta Pusteria Plan de Corones

11,1%

2,3% 4,5% 3,5%

14,6%

6,5%

20,4%

Merano e dintorni Rosengarten-Latemar Alpe di Siusi

1,7% 1,7% 2,1% 3,5% 13,5%

Bolzano Vigneti e Dol. Valli Tures e Aurina Val Venosta

31,6%

3,3% 1,8% 6,2% 6,9%

27,9%

27.931 9.470 32.492 74.890 24.376 13.650 11.320 20.544 36.545 38.038 51.356 185.128 4.203 10.261 5.395 20.445 33.791 163.568 8.217 10.326 15.539 40.319

29,8% 25,8%

4-5 stelle 3 stelle 2 stelle

9,9% 9,6%

Residence

1,5% 1,8% 5,7% 4,1%

Campeggi

1,1% 3,2%

1 stella

Alloggi privati

4,6% 2,6%

Esercizi agrituristici

2,7% 3,3%

Altri esercizi

2,2% 3,0%

74.953 151.568 42,4% 106.499 46,7% 273.725 24.957 56.172 3.674 10.430 14.345 24.086 2.710 18.597 11.546 15.014 6.867 19.578 5.614 17.469

Fonte: Astat


22

L'Alto Adige e i suoi ospiti

Paesi Bassi

Arrivi

16,7 Mio

Abitanti (2011)

102.810

41.543 km²

+4,2%

Superficie

Variazione anno precedente

Pernottamenti

556.924 +1,9%

Capitale: Amsterdam

780.000

Variazione anno precedente

Abitanti (2010)

Permanenza media

5,4 Notti

1,9% Percentuale sui pernottamenti complessivi

Fonti: Deutsche Zentrale für Tourismus e.V. 2011; Astat; Gästebefragung Allensbach 2008

Mete favorite all’estero

Spesa al giorno/persona in Alto Adige

2011 Germania Belgio

18%

Inverno (2007/2008) Estate (2008)

10%

123 €

Spagna

10%

Francia

16%

71 €


L'Alto Adige e i suoi ospiti 23

Arrivi & pernottamenti

Pernottamenti

Arrivi

Stagione invernale 2010/11 225.255

Perman. Ă˜

Stagione estiva 2011 339.914 Estate 2007 Inverno 2007/08 Estate 2008 Inverno 2008/09 Estate 2009 Inverno 2009/10 Estate 2010 Inverno 2010/11 Estate 2011

58.479 34.400 59.931 34.669 61.586 35.965 63.113 37.071 66.802

302.668 211.357 312.467 215.611 323.401 219.998 329.271 225.255 339.914

5,2 6,1 5,2 6,2 5,3 6,1 5,2 6,1 5,1

Pernottamenti mensili

144.045 86.656

Gen

Feb

Mar

Apr

Mag

Giu

Lug

Ago

Ott

Set

Nov

Dic Fonte: Astat

Pernottamenti per struttura ricettiva

Pernottamenti per aree vacanze

Alta Badia Valle Isarco Val Gardena Alta Pusteria Plan de Corones Merano e dintorni Rosengarten-Latemar Alpe di Siusi Bolzano Vigneti e Dol. Valli Tures e Aurina Val Venosta

3,9%

11,7%

6,9% 10,4% 44,9%

4,2% 2,5% 4,1% 6,3% 9,5% 2,5%

24,4%

1,6% 1,5% 6,9% 4,6% 4,5%

16,7%

1,5% 1,6% 10,6%

19,0%

26.393 13.307 15.655 35.481 101.119 14.140 5.674 13.859 14.119 32.384 5.687 82.886 3.652 5.103 15.642 15.791 10.070 56.833 3.367 5.385 23.877 64.745

15,1% 9,4%

4-5 stelle 3 stelle 2 stelle 1 stella Residence Campeggi Alloggi privati Esercizi agrituristici Altri esercizi

8,1% 3,8% 0,9% 0,6% 4,8% 3,0% 3,7% 3,1% 5,5% 0,6% 1,0%

13,9%

15,5%

34.070 31.979 39,9% 89.814 91.712 27,0% 18.180 12.972 2.117 2.185 31.265 16.240 6.656 44,2% 150.170 34.808 12.562 7.081 18.577 1.264 3.517

Fonte: Astat


24

L'Alto Adige e i suoi ospiti

Belgio

Arrivi

67.797 +3,9%

Variazione anno precedente

Capitale: Bruxelles

1.137.000

Pernottamenti

Abitanti (2011)

405.317

+3,0%

Variazione anno precedente

11 Mio

Abitanti (2011)

30.528 km²

Permanenza media

Superficie

6,0 Notti

1,4% Percentuale sui pernottamenti complessivi

Fonti: Deutsche Zentrale für Tourismus e.V. 2011; Astat; Gästebefragung Allensbach 2008

Mete favorite all’estero

Spesa al giorno/persona in Alto Adige

2011 Paesi Bassi

9%

Germania

Inverno (2007/2008)

12%

Spagna

Estate (2008)

123 €

11%

Francia

30%

94 €


L'Alto Adige e i suoi ospiti 25

Arrivi & pernottamenti

Pernottamenti

Arrivi

Stagione invernale 2010/11 195.774

Perman. Ă˜

Stagione estiva 2011 206.801 Estate 2007 Inverno 2007/08 Estate 2008 Inverno 2008/09 Estate 2009 Inverno 2009/10 Estate 2010 Inverno 2010/11 Estate 2011

26.694 39.598 28.346 36.685 30.166 35.792 30.908 33.432 33.666

171.785 232.000 182.121 213.780 188.309 208.852 192.987 195.774 206.801

6,4 5,9 6,4 5,8 6,2 5,8 6,2 5,9 6,1

Pernottamenti mensili

106.026 82.051

Gen

Feb

Mar

Apr

Mag

Giu

Lug

Ago

Ott

Set

Nov

Dic Fonte: Astat

Pernottamenti per struttura ricettiva

Pernottamenti per aree vacanze

Valle Isarco

4,8% 2,6% 9,1% 11,9%

Val Gardena

8,3% 2,8%

Alta Badia

Alta Pusteria

4,0% 4,3%

Plan de Corones

11,6%

Merano e dintorni

3,5%

Rosengarten-Latemar

2,8% 2,5%

Alpe di Siusi

2,6% 2,8% 3,7%

Bolzano Vigneti e Dol. Valli Tures e Aurina Val Venosta

37,0% 28,8%

10,8%

19,1% 10,0% 5,2% 11,9%

9.450 5.309 17.770 24.673 16.181 5.769 7.903 8.836 72.407 24.007 6.799 59.493 5.415 5.272 5.012 5.870 7.297 22.348 37.351 20.695 10.189 24.529

21,0% 23,9%

4-5 stelle 3 stelle 2 stelle

6,8% 5,4%

1 stella

6,6% 6,7%

Residence Campeggi Alloggi privati Esercizi agrituristici Altri esercizi

3,5% 5,1% 1,1%

9,3%

3,3% 3,3% 1,8% 4,6% 0,1% 0,5%

41.113 49.368 55,8% 109.263 41,3% 85.372 13.326 11.133 12.845 13.915 6.882 10.470 2.128 19.191 6.436 6.802 3.599 9.520 182 1.030

Fonte: Astat


26

L'Alto Adige e i suoi ospiti

Gran Bretagna

Arrivi

32.063 +2,8%

Variazione anno precedente

Pernottamenti

166.308

62 Mio

+2,1%

Abitanti (2011)

Variazione anno precedente

243.610 km² Superficie

Permanenza media

Capitale: Londra

8.615.000

Abitanti (2011)

5,2 Notti

0,6% Percentuale sui pernottamenti complessivi

Fonti: Deutsche Zentrale für Tourismus e.V. 2011; Astat; Gästebefragung Allensbach 2008

Mete favorite all’estero

Spesa al giorno/persona in Alto Adige

2011

Inverno (2007/2008)

Asia - Regione del Pacifico

10%

Germania Spagna

4%

Estate (2008)

241 €

20% Francia

13%

122 €


L'Alto Adige e i suoi ospiti 27

Arrivi & pernottamenti

Pernottamenti

Arrivi

Stagione invernale 2010/11 88.152

Perman. Ă˜

Stagione estiva 2011 78.285 Estate 2007 Inverno 2007/08 Estate 2008 Inverno 2008/09 Estate 2009 Inverno 2009/10 Estate 2010 Inverno 2010/11 Estate 2011

16.711 16.850 16.348 15.630 14.647 14.062 16.824 14.447 17.605

72.955 105.413 70.225 97.756 65.376 86.471 74.896 88.152 78.285

4,4 6,3 4,3 6,3 4,5 6,1 4,5 6,1 4,4

Pernottamenti mensili

32.177

Gen

Feb

23.421

Mar

Apr

Mag

Giu

Lug

Ago

Ott

Set

Nov

Dic Fonte: Astat

Pernottamenti per struttura ricettiva

Pernottamenti per aree vacanze

26,8% 26,9%

Alta Badia Valle Isarco

2,9% 4,8%

Val Gardena Alta Pusteria Plan de Corones Merano e dintorni Rosengarten-Latemar Alpe di Siusi

20,9% 5,7% 6,3% 4,4% 6,3% 3,5%

14,0%

1,2% 3,3% 2,9% 4,0%

Bolzano Vigneti e Dol.

1,9%

Valli Tures e Aurina

1,4% 2,2%

Val Venosta

0,8% 3,1%

8,3%

23.627 21.032 2.570 3.737 48,6% 42.816 16.395 5.007 4.916 3.842 4.944 3.072 10.971 1.058 2.561 2.554 3.099 1.710 6.493 1.230 1.733 666 2.404

3 stelle 20,2% 14,7%

2 stelle 1 stella Residence Campeggi Alloggi privati

25.186 22.165 32,1% 28.292 39,6% 31.028 17.833 11.540 117 254 8.976 4.194 361 4.715 6.367 2.414 638 1.000 382 975

28,6% 28,3%

4-5 stelle

0,0% 0,3% 10.2% 5,4% 0,4% 3,1%

Esercizi agrituristici

0,7% 1,3%

Altri esercizi

0,4% 1,2%

6,0% 7,2%

Quelle: Fonte: Astat


28

L'Alto Adige e i suoi ospiti

Polonia

Arrivi

48.201

38,4 Mio

+12,2%

Abitanti (2011)

Variazione anno precedente

312.679 km² Superficie

Pernottamenti

308.737

+16,6%

Variazione anno precedente

Permanenza media Capitale: Varsavia

1.708.000

Abitanti (2011)

6,4 Notti

1,1% Percentuale sui pernottamenti complessivi

Fonte: Deutsche Zentrale für Tourismus e.V. 2011; Astat; Gästebefragung Allensbach 2008

Mete favorite all’estero

Spesa al giorno/persona in Alto Adige

2011 Germania

Inverno (2007/2008)

39%

Gran Bretagna

Croazia

7%

5%

Italia

6%

141 €

Dato estate non disponibile


L'Alto Adige e i suoi ospiti 29

Arrivi & pernottamenti

Pernottamenti

Arrivi

Stagione invernale 2010/11 293.390

Perman. Ă˜

Stagione estiva 2011 25.035 Estate 2007 Inverno 2007/08 Estate 2008 Inverno 2008/09 Estate 2009 Inverno 2009/10 Estate 2010 Inverno 2010/11 Estate 2011

4.590 35.929 5.091 38.658 4.757 43.260 5.600 44.121 5.345

26.152 234.834 23.148 264.394 24.506 296.522 35.722 293.390 25.035

5,7 6,5 4,5 6,8 5,2 6,9 6,4 6,6 4,7

Pernottamenti mensili

111.449 5.505

Gen

Feb

Mar

Apr

Mag

Giu

Lug

Ago

Ott

Set

Nov

Dic Fonte: Astat

Pernottamenti per struttura ricettiva

Pernottamenti per aree vacanze

Alta Badia Valle Isarco

6,2% 4,7% 9,6%

Val Gardena

4,5%

Alta Pusteria

6,3% 4,7%

Plan de Corones

Alpe di Siusi Bolzano Vigneti e Dol. Valli Tures e Aurina Val Venosta

16,3%

25,3%

5,1% 14,9%

Merano e dintorni Rosengarten-Latemar

22,1%

5,6% 2,0% 5,0% 1,8% 4,0% 4,5% 1,0% 2,4% 8,1%

24,9%

21,0%

18.270 1.179 28.236 5.539 47.694 1.131 18.457 1.169 74.259 1.281 43.726 6.244 16.292 509 14.604 445 11.672 5.261 13.207 243 6.973 2.034

4-5 stelle

13,0% 7,4% 27,4% 18,4%

3 stelle 2 stelle 1 stella

8,5%

17,0%

1,4% 3,2%

Residence Campeggi Alloggi privati Esercizi agrituristici Altri esercizi

23,1% 0,0% 5,9% 7,7%

13,1%

5,6% 11,0% 0,8% 6,4%

30,1%

38.042 1.854 80.416 4.604 24.927 4.249 4.243 804 88.238 5.775 115 1.466 38.560 1.924 16.539 2.761 2.310 1.598

Fonte: Astat


30

L'Alto Adige e i suoi ospiti

Repubblica Ceca

Arrivi

59.284

+1,8%

Variazione anno precedente

Capitale: Praga

1.212.000

Abitanti (2011)

Pernottamenti

274.397

+1,5%

Variazione anno precedente

Permanenza media

10,5 Mio Abitanti (2010)

78.866 km² Superficie

4,6 Notti

0,9% Percentuale sui pernottamenti complessivi

Fonti: Deutsche Zentrale für Tourismus e.V. 2011; Astat; Gästebefragung Allensbach 2008

Mete favorite all’estero

Spesa al giorno/persona in Alto Adige

2011 Germania

Inverno (2007/2008)

18%

Austria

16%

Rep. Slovacca Croazia

9%

9%

131 €

Dato estate non disponibile


L'Alto Adige e i suoi ospiti 31

Arrivi & pernottamenti

Pernottamenti

Arrivi

Stagione invernale 2010/11 227.674

Perman. Ă˜

Stagione estiva 2011 49.269 Estate 2007 Inverno 2007/08 Estate 2008 Inverno 2008/09 Estate 2009 Inverno 2009/10 Estate 2010 Inverno 2010/11 Estate 2011

9.832 35.738 10.655 39.693 10.932 44.776 12.779 45.384 14.058

35.867 170.229 41.737 195.744 39.725 219.061 47.043 227.674 49.269

3,6 4,8 3,9 4,9 3,6 4,9 3,7 5,0 3,5

Pernottamenti mensili

83.551 20.909

Gen

Feb

Mar

Apr

Mag

Giu

Lug

Ago

Ott

Set

Nov

Dic Fonte: Astat

Pernottamenti per struttura ricettiva

Pernottamenti per aree vacanze

Alta Badia

8,5% 14,2% 16,7% 13,6%

Valle Isarco Val Gardena Alta Pusteria Plan de Corones Merano e dintorni Rosengarten-Latemar Alpe di Siusi Bolzano Vigneti e Dol.

13,3% 7,6% 2,9% 7,6% 10,0% 3,9% 16,1% 2,4% 1,6% 6,0% 1,8% 7,6% 12,6%

Valli Tures e Aurina

4,2% 2,0%

Val Venosta

4,4%

12,8%

30,2%

19.308 7.019 37.909 6.700 30.301 3.759 6.660 3.757 68.662 4.943 8.803 7.924 5.560 792 13.734 879 17.277 6.196 9.459 983 10.001 6.317

7,8% 12,6%

4-5 stelle

28,0% 31,3%

3 stelle 13,5% 15,5%

2 stelle 1 stella

2,9% 2,9%

Residence Campeggi Alloggi privati

8,6% 0,1% 4,2%

14,9% 13,4%

Esercizi agrituristici

7,7% 3,5%

Altri esercizi

1,4% 6,5%

25,0%

17.850 1.767 63.805 4.405 30.847 2.178 6.563 403 56.975 1.203 268 2.095 30.479 592 17.591 495 3.296 920

Fonte: Astat


Il mondo Alto Adige


Il mondo Alto Adige 33

Prodotti di qualità e origine controllata Qualità Alto Adige

Il marchio di qualità "Qualità Alto Adige" attesta la provenienza altoatesina e la qualità certificata di prodotti agricoli e alimentari. Il marchio di qualità Alto Adige può essere usato dai seguenti prodotti: Grappa | Latte e latticini | Miele | Pane, strudel di mele e Zelten | Piante officinali e aromatiche | Piccoli frutti e ciliege | Succo di mela e frutta secca | Verdura | Carne di manzo

Mela Alto Adige I.G.P.

Il marchio Mela Alto Adige IGP (indicazione geografica protetta) conferisce un'immagine unitaria sui mercati esteri e garantisce la provenienza geografica, il metodo di produzione tradizionale ed una rintracciabilità trasparente.

Speck Alto Adige I.G.P.

L'indicazione geografica protetta (IGP) garantisce che lo speck viene prodotto secondo il metodo tradizionale in una precisa zona geografica. I controlli di qualità vengono effettuati dal Consorio Tutela Speck Alto Adige e dall'istituto di controllo indipendente INEQ (Istituto Nord Est Qualità).

Vini Alto Adige

I vini altoatesini DOC sono sottoposti a rigiti controlli di qualità. La classificazione DOC impone una resa massima per ettaro e per varietà, determina tra l'altro la gradazione alcolica minima, l'acidità e l'estratto secco. Dal 2010 sono stati introdotti un nuovo logo ed una capsula unitaria, che sottolineano ancor più la provenienza.

Formaggio Stelvio D.O.P.

Il "Formaggio Stelvio DOP" (denominazione d'origine protetta) È l'unico formaggio altoatesino ad aver ottenuto la denominazione d'origine protetta. Questa certificazione prevede che la fabbricazione, la lavorazione e la produzione del formaggio avvengano in una determinata zona geografica secondo un disciplinare omologato e prestabilito. Il latte utilizzato per il formaggio Stelvio DOP viene prodotto quotidianamente in 300 masi di montagna, che per il 97 per cento dei casi si trovano sopra i 1.000 metri.


34

Il mondo Alto Adige

Mela

In Alto Adige la coltivazione della mela risale a 1.300 anni fa. Oggi le mele altoatesine vengono coltivate su una superficie di 18.000 ettari, pari al 2,5% dell’intero territorio altoatesino. La mela altoatesina cresce ad un’altitudine compresa tra 200 e 1.100 metri. La coccinella del logo simboleggia la produzione integrata, che sfrutta le capacità di resistenza proprie della natura, protegge gli insetti utili e ne favorisce la diffusione. Il 96% dei produttori di frutta pratica la coltivazione integrata, il restante 4% la coltivazione biologica. I circa 8.000 frutticoltori raccolgono ogni circa 1 milione di tonnellate di mele, pari al 10 per cento della produzione europea ed al 50% di quella italiana. Il 50% del raccolto viene esportato e la quota più grande (1/3) finisce in Germania. Nel 2005 è stata conferita alla mela altoatesina la denominazione europea di qualità “indicazione geografica protetta” (IGP), della quale possono fregiarsi 11 varietà di mele altoatesine.

Vendita Italia Germania Europa dell’Est Scandinavia Spagna e Portogallo Altri Nordafrica Gran Bretagna Russia

45% 24% 8% 7% 6% 5% 2% 2% 1%

Le varietà principali del 2011 1. Golden Delicious 2. Gala 3. Red Delicious

Speck

427.902 Tonnellate 157.460 Tonnellate 107.755 Tonnellate

42% 16% 11%

Lo speck nasce dall’unione di due metodi di conservazione della carne: la stagionatura all’aria aperta (diffusa nell’area mediterranea) e l’affumicatura (tipica delle regioni dell’Europa settentrionale). Ogni anno in Alto Adige vengono prodotte oltre 6,3 milioni di baffe da circa 4,5 kg l’una. Il 38 per cento dello speck prodotto ogni anno porta la denominazione d’origine IGP (indicazione geografica protetta). Si tratta nel 99,8% dei casi di speck IGP e per lo 0,2% di Bauernspeck (speck del contadino).


Il mondo Alto Adige 35

Latte e latticini

In Alto Adige ci sono circa 75.000 mucche da latte, pari allo 0,3% della UE che producono annualmente circa 370 milioni di kg di latte, pari al 3,3% della produzione italiana ed allo 0,2 per cento di quella dell’Unione Europea. Il 33 per cento del latte e dei latticini altoatesini viene venduto all’interno della regione Trentino-Alto Adige, il 64% nel resto d’Italia ed il rimanente 3% all’estero. Circa il 25% dello yogurt venduto in Italia arriva dall’Alto Adige. Quasi 60 tipi di formaggi possono utilizzare il marchio di qualità Alto Adige. Dal latte prodotto nel 2011 sono stati ottenuti: ca. 100 mln di chili

Joghurt ca. 23 mln di litri ca. 22 mln di litri

Latte a lunga conserv. Latte fresco Formaggio Ricotta/Mascarpone Burro Panna fresca

Vino

ca. 18 mln di chili ca. 5 mln di chili ca. 3 mln di chili ca. 2 mln di chili

Con una superficie complessiva di circa 5.300 ettari l’Alto Adige è uno dei territori viticoli più piccoli d’Italia e ciò corrisponde allo 0,7 per cento dell’intera superficie vitata italiana ed allo 0,1% di quella europea. In Alto Adige la produzione vinicola è composta per il 45% da vini rossi e per il 55% da vini bianchi. Ogni anno vengono prodotti circa 330.000 ettolitri di vino, corrispondenti a circa 40 milioni di bottiglie. Un terzo dei vini prodotti in Alto Adige viene esportato, i resto viene consumato in regione. Grazie ai diversi terroir, in Alto Adige si coltivano 20 vitigni diversi. Il 98 per cento della superficie vitata è classificata DOC, un dato che pone l’Alto Adige al primo posto in Italia. Vendita Alto Adige Resto d’Italia Germania USA Svizzera Austria UK Resto d’Europa Resto mondo

48% 12% 8% 5% 3% 2% 2% 1%

19%


36

Il mondo Alto Adige

Pane & strudel di mele

In Alto Adige 56 tra panifici e pasticcerie producono pane, strudel di mele e Zelten con il marchio di qualità Alto Adige; ogni panettiere produce mediamente 4-5 varietà di pane di qualità. Il marchio di qualità può essere utilizzato dalle seguenti varietà di pane e prodotti da forno: Schüttelbrot, Pusterer Breatl, Roggenbrot, Vinschger Paarl, Pane alla frutta, Vorschlag, Weißer Weggen, Zelten e Zelten del contadino, Strudel di mele con pasta frolla, pasta sfoglia e pasta tirata. I mercati principali sono Alto Adige, Italia, Germania e Austria.

Piccoli frutti & ciliege

In Alto Adige vengono raccolte ogni anno circa 1.000 tonnellate di fragole, 70 tonnellate di lamponi e 80 tonnellate di ciliegie contrassegnati tutti con il marchio di qualità. Le coltivazioni si trovano tra 500 e 1.600 m sul livello del mare. Il terreno adibito a coltivazione dei piccoli frutti è di circa 150 ettari, quello per le ciliegie di 50 ettari. I frutti vengono commercializzati sul mercato principale del Norditalia (circa il 90%) tramite i grossisti, il resto viene venduto sul mercato locale, direttamente nei consorzi o nei negozi.

Verdura

La verdura dell’Alto Adige viene coltivata da circa 400 aziende ad una altitudine variabile tra 800 e 1.650 metri. Ogni anno vengono prodotte 13.000 tonnellate di verdura. Tutte le verdure con il marchio di qualità Alto Adige sono coltivate all’aperto. Il mercato principale è ancora l’Italia del nord con il 90%, il rimanente 10% viene venduto in Alto Adige.

Miele

1 milione di api (4.500 colonie) raccolgono annualmente circa 81.000 kg di miele con il marchio di qualità Alto Adige. Ogni colonia d’api raccoglie mediamente 15 kg di miele. Quattro sono le varietà predominanti di miele: il miele millefiori, il miele di rododendro, il miele di tarassaco e il miele di bosco. Il miele altoatesino viene venduto esclusivamente in Alto Adige: il 90% direttamente dai 170 apicoltori, il 10% tramite negozi specializzati e mercati contadini.


Il mondo Alto Adige 37

Grappa

Nel caso della grappa il marchio di qualità garantisce l’uso esclusivo di vinacce altoatesine e l’accurata lavorazione nelle distillerie dell’Alto Adige. Le distillerie che possono utilizzare il marchio di qualità Alto Adige sono 5. Da 100 kg di vinaccia umida e fresca si ricavano dai 9 ai 10 litri di grappa. Ogni anno vengono prodotte circa 100.000 bottiglie di grappa di alta qualità. mercati principali della grappa sono l’Alto Adige e l’Italia del nord.

Piante officinali & aromatiche

In Alto Adige le piante officinali e aromatiche sono coltivate su circa 4 ettari di terreno. Su circa 40 aziende, 9 sono autorizzate ad utilizzare il marchio di qualità Alto Adige introdotto nel 2007. Il marchio di qualità Alto Adige è stato conferito alle seguenti piante officinali e aromatiche: diverse varietà di menta, melissa, monarda, calendula, fiordaliso e tante altre.

Succo di mela & frutta secca

In Alto Adige sono 10 i produttori di succo di mela e di frutta secca con il marchio di qualità Alto Adige. Nel 2011 sono stati prodotti circa 580.000 litri di succo di mela e 140.000 kg di frutta secca. Per produrre un litro di succo sono necessari circa 1,4 kg di mele. Il succo di mela viene venduto nei negozi alimentari, nei mercati contadini e direttamente nel maso. I mercati principali sono l’Alto Adige e l’Italia del nord

Carne di manzo

Circa 130 contadini producono la carne di manzo dell’Alto Adige in piccole quantità quale prodotto regionale. Attualmente la carne di manzo dell’Alto Adige si trova in vendita in tredici macellerie e nei loro punti vendita.


38

Il mondo Alto Adige

Energia

La visione di un Alto Adige come il posto in Europa dove si vive meglio presuppone una valutazione globale. Sostenibilità significa accrescere la qualità della vita in un ambiente che continua ad essere sano e intatto. Sostenibilità vuol dire muoversi tra valli e montagne in maniera ecologica. Sostenibilità comporta l'utilizzo di energie rinnovabili ed un approccio responsabile con queste preziosi fonti. Sostenibilità significa usare materiali locali e agire con rispetto in tutti i settori vitali. SMG intende promuovere e rafforzare la discussione sul tema della sostenibilità, portare l'Alto Adige ad eccellere in vari settori di competenza e rendere ancora più tangibili agli ospiti queste peculiarità. Sostenibilità non è solo un termine sempre più usato nella comunicazione istituzionale, ma una precisa strategia dello sviluppo della destinazione. Il progetto Alto Adige Klimaland 2050 indica la via che l'Alto Adige dovrà seguire per diventare una regione modello in campo ambientale e per utilizzare in maniera sostenibile l'energia. Ogni cittadino europeo genera mediamente circa 10 tonnellate di CO₂ l'anno; per l'Alto Adige questo valore si attesta sulle 6 tonnellate a persona ed entro il 2050 dovrebbe scendere a 1,5 tonnellate a persona l'anno. Di buon auspicio quindi, sulla strada verso questo obiettivo, sono gli sviluppi raggiunti nel campo delle energie rinnovabili e dell'efficienza energetica nel settore edilizio..

Energie rinnovabili L'Alto Adige possiede ottimi requisiti: · con 300 giornate di sole l'anno vanta il miglior potenziale sole dell'arco alpino.

· Il 42% della superficie altoatesina è boschiva, cosa che non è positiva solo per il settore del legno ma anche per l'approvvigionamento energetico.

· La conformazione montuosa del territorio fa sì che i corsi d'acqua altoatesini abbiano un elevato potenziale energetico, che peraltro già da tempo viene sfruttato da numerose centrali idroelettriche. Le 963 centrali idroelettriche dell'Alto Adige producono elettricità sufficiente per circa 1.600.000 famiglie/anno*, pari a quasi il doppio della corrente che viene consumata in provincia tant'è che il surplus viene esportato.

*Si presuppone che una famiglia composta da 4 persone consumi in media 3.500 KWh l'anno. Nel calcolo non sono compresi le zone produttive, i servizi, l'agricoltura e la silvicoltura. Fonte: TIS, Bolzano, 2012


Il mondo Alto Adige 39

Il consumo energetico per settori MOBILITA’

ELETTRICITA’

100%

99%

0%

1%

CALORE

RINNOVABILI

62%

NON RINNOVABILI

44%

31%

68%

38%

25%

32% AREE

ENERGIE

Fonte: ASTAT, bilancio energetico 2009, marzo 2012

Produzione di energie rinnovabili Elettricità

Calore

· 963 · 5.763 ·3

centrali idroelettriche impianti fotovoltaici impianti eolici

· 71 · 366 · 18.716

centrali di teleriscaldamento impianti geotermici impianti solari termici

Elettricità e calore · 32

(dati al al31.12.2011)

impianti a biogas: producono per lo più corrente e in piccola parte calore

Fonti: Ufficio provinciale per il risparmio energetico della Provincia, 2012; TIS, Bolzano, 2012; Ufficio provinciale per l'elettrificazione, Bolzano, 2012; Ufficio provinciale per la gestione delle risorse idriche, Bolzano, 2012

Efficienza energetica CasaClima è sinonimo di edilizia ecologica ad efficienza energetica, caratterizzata da struttura compatta, minima dispersione di calore, elevata ermeticità e utilizzo di fonti di energia rinnovabili. La certificazione CasaClima è garanzia di costi ridotti per riscalda mento e raffreddamento e di tutela del clima. La certificazione di “casa passiva” è già oggi obbligatoria per le nuove costruzioni. Dei 3.800 certificati CasaClima finora rilasciati in Italia, 2.950 si trovano in Alto Adige. Fonte: Agenzia CasaClima, Bolzano, 2012


40

Il mondo Alto Adige

Architettura Architettura

Per l'Alto Adige il patrimonio paesaggistico è un vero e proprio capitale, che si fonda sul fascino naturale delle montagne abbinato alla cultura urbanistica che la popolazione locale è riuscita ad esprimere. Singoli edifici, paesini, complessi alberghieri, zone produttive, funivie, segnaletica, sentieri, muri a secco: ogni intervento dell'uomo incide sul paesaggio. Se si pensa che appena il 6% della superficie altoatesina è insediativa e a tutt'oggi appena la metà è insediata, si capisce quanto la cultura urbanistica abbia giocato un ruolo importante. L'obiettivo è far diventare l'Alto Adige un modello esemplare sulla scena architettonica internazionale, avvalendosi quanto più possibile di un linguaggio formale che si possa riscontrare solo qui, a causa della cornice naturale, del fatto di essere al crocevia di tre culture, delle tradizioni architettoniche locali storicamente sempre rivolte a Nord e Sud, dei materiali che sono tipici della zona o comunque sono adeguati al contesto.

Premio d'architettura Alto Adige

(con cadenza biennale)

2011: 6° Premio d'architettura Alto Adige · 1. Premio: Scuola elementare in lingua tedesca di Vipiteno (CeZ Calderan Zanovello Architetti) · 2. Premio: Hotel Pupp, Bressanone (Christian Schwienbacher e bergmeisterwolf architekten) · 3. Premio: “Greitwies”, edificio agricolo, S. Pancrazio (Arch. Theodor Gallmetzer e Manfred Rauch) Sei categorie:

· Premio categoria “Energy”: Sede Cassa Raiffeisen a Castelrotto (Arch. Paul Senoner e Lukas Tammerle)

· Premio categoria “Tourism”:

Parco acquatico Cascade a Campo Tures (Arch. Christoph Mayr Fingerle) · Premio categoria “Interior”: Collegamento di due piani in un'abitazione privata a Bolzano (Arch. Christian Schwienbacher) · Premio categoria “Housing”: Zona di espansione residenziale a Caldaro (Architetto: feld72) · Premio categoria “Infrastructure”: Stazione ferroviaria Valdaora - Anterselva (Arch. Walter Dietl) · Premio categoria “Public”: Asilo a Terento (Architetto: feld72) Edifici sotto tutela in Alto Adige: 5.000 (2010) Di cui: · chiese, cappelle, monasteri e conventi, capitelli: 1.200 (oggetti sacri) · Oggetti profani: 3.800 - Edifici rurali: 1.500 - Fabbricati di tecnologia rurale (granai, mulini, forni, segherie): 121 - Fortezze e castelli: 85 - Ruderi storici: 62 - Residenze nobiliari: 309 - Ville e palazzi cittadini storici: 970 - Ristoranti storici: 150 - Alberghi: 30 - Reperti di tecnologia, traffico e industria: 573 Fonte: Rip. Beni Culturali


Il mondo Alto Adige 41

Cultura

Per SMG la cultura è un tema strettamente legato all'Alto Adige, laddove gli altoatesini stessi vedono nella cultura una parte integrante del loro stile di vita. Vivere la cultura in Alto Adige significa muoversi tra pianura e montagna, tra lingue diverse, tra cibi tipici e vigneti, sempre alla ricerca di emozioni. La cultura può essere ricercata nella peculiarità della posizione geografica e dello stile di vita degli altoatesini. Laddove la cultura non rappresenta un'unicità distintiva, allora c'è bisogno di un'offerta qualitativamente alta che consenta alla cultura altoatesina di reggere il confronto internazionale, soprattutto in fatto di cultura contemporanea.

Musei:

· Numero di musei in Alto Adige: · Numero di visitatori nel 2010:

83 1.474.414

museumobil Card

· museumobil-Card vendute nel 2010: · museumobil-Card vendute nel 2011: · museumobil-Card vendute nel 2011:

8.590 11.270 151.945

(comprese nelle carte di soggiorno)

Visitatori di grandi eventi nel 2010:

· Numero di eventi nel 2010:

· Visitatori di eventi nel 2010: · I più affollati nel 2010: Fonte: ASTAT, Rip. Mobilità

11.600 tra manifestazioni e mostre; 78,6 % dei casi si tratta di eventi musicali 2.374.335 in totale gli eventi musicali con 1.544.654 visitatori.


Note


Alto Adige Marketing Piazza della Parrocchia, 11 39100 Bolzano www.smg.bz.it


Dati e fatti