Page 1

POLYCHROMIA international curated by Dino MarasĂ

Studio Byblos


Polychromia International


On cover: T. E. Lawrence a man an history, oil on canvas, 130x90 cm by Maestro Piero Paletto In copertina: Lawrence d’Arabia un uomo una storia, olio su tela, cm 130x90 del Maestro Piero Paletto


W

elcome to Polychromia International, the successor of Polychromia 2016, the first yearbook dedicated to artists published by Studio Byblos. Inside Polychromia you will find the works of those who are able to give emotions through visual art. A yearbook is a tool to get to know and to spread, an appointment expected this year by many gallery owners and art operators who regularly follow Studio Byblos and obviously by the artists who have chosen it, as their spokesperson for their efforts and for their commitment to giving consistency to their passion. Polychromia, you see it all, is handy to facilitate its consultation. Because of a main and fundamental reason. It must be seen by as many users as possible, must be consulted, must travel from hand to hand to fulfil its task: make known. Polychromia, like every publication by Studio Byblos, doesn’t like to sleep on the shelves but it loves to be peeled, appreciated, read and even wasted by the hands of those who are still reading nowadays. For this reason it will be on sale all over the world. A book is a ship that sails and carries its passengers or passengers through the endless sea of time. Polychromia offers the opportunity once a year, for those who want, to get on board, or for the first time or once again, a little bit of themselves, to start that endless journey in the sea of ideas and thoughts that usually we call human culture. Have a good trip and enjoy the discover of the new.

B

envenuti su Polychromia International, successore di Polychromia 2016 il primo annuario dedicato agli artisti edito da Studio Byblos. Al suo interno troverete le opere di chi è in grado di regalare emozioni per mezzo dell’arte visiva. Un annuario è uno strumento per conoscere e diffondere, un appuntamento atteso quest’anno da molti galleristi e operatori del settore che seguono assiduamente Studio Byblos e ovviamente dagli artisti che lo hanno scelto, quale loro portavoce delle loro fatiche e del loro impegno profuso nel dare consistenza alla loro passione. Polychromia, lo vedete tutti, è maneggevole per agevolare la sua consultazione. Per un motivo principale e fondamentale. Deve essere visto dal maggior numero di utenti possibile, deve essere consultato, deve viaggiare di mano in mano per adempiere al suo compito: fare conoscere. A Polychromia, come ogni pubblicazione di Studio Byblos, non piace dormire sugli scaffali ma adora essere sfogliato, apprezzato, letto ed anche sciupato dalle mani di chi ancora legge. Per questo motivo sarà in vendita in tutto il mondo. Un libro è una nave che naviga e porta il suo o i suoi passeggeri attraverso il mare infinito del tempo. Polychromia offre la possibilità una volta l’anno, a chi vuole, di far salire a bordo, o per la prima volta o ancora una volta, un po’ di se stesso, per iniziare quel viaggio infinito nel mare di idee e pensieri che solitamente chiamiamo cultura umana. Buon viaggio e buona scoperta del nuovo. Dino Marasà


PIERO PALETTO

T. E. Lawrence, oil on canvas, 50x60 cm Lawrence d’Arabia, olio su tela, cm 50x60

4 Polychromia International


PIERO PALETTO

Auda Abu Tayl, oil on canvas, 50x60 cm Auda Abu Tayl, olio su tela, cm 50x60

Polychromia International 5


PIERO PALETTO

Felucca on Nile, oil on canvas, 60x30 cm Feluca sul Nilo, olio su tela, cm 60x30

Arabian market, oil on canvas, 100x30 cm Mercato arabo, olio su tela, cm 100x30

6 Polychromia International


PIERO PALETTO

Arabian stop, oil on canvas, 60x40 cm - Sosta araba, olio su tela, cm 60x40

T. E. Lawrence, oil on canvas, 40x60 cm - Lawrence d’Arabia, olio su tela, cm 40x60

Polychromia International 7


PIERO PALETTO artistic personality. By admiring his paintings we travel to known and lesser-known places, knowing the world, history, adventure, epopee and above all man with his habits among the most disparate of ours. A mind with extraordinary artistic abilities, capable of storing each particular visual and transmitting it in every work which is a harmonious and sublime glimpse of the planet we live in. Every element represented in Piero Paletto's artworks from plants to water to sky to stones has its proper unmistakable narrative dimension because it is closely linked to the environment in which it is part and its intrinsic balance. Oasis stop, oil on canvas, 30x40 cm - Sosta all’oasi, olio su tela, cm 30x40

Pyramids and Sphinx (Egypt), oil on canvas, 60x120 cm - Piramidi e Sfinge (Egitto), olio su tela, cm 60x120

Piero Paletto's painting is masterful. His color, sincere and faithful full of light, and his shapes are the exact mirror of the reality represented. As a bowler sports practitioner, Piero Paletto has been able travel around the world. For this reason we find in his works landscapes and men among the most diverse and among the farthest geographically. The five continents are at your fingertips. With their contrasts, with their differences and even similarities. Arabia, Maghreb, the Americas, Oceania and so much more are the source of inspiration for expert brushstrokes, for a faithful and meticulous design of a solar luminosity, from natural intense tones to the maximum of the possibilities offered by the clever mix between the colours. Talent, technique and synthesis skills are found in Piero Paletto's 8 Polychromia International

La pittura di Piero Paletto è magistrale. Il suo colore, sincero e fedele pieno di luce, e le sue forme sono lo specchio esatto della realtà rappresentata. Poiché praticante dello sport delle bocce, Piero Paletto ha avuto modo di girare il mondo. Per questo motivo troviamo nelle sue opere paesaggi e uomini tra i più diversi e tra i più lontani geograficamente. I cinque continenti sono a portata di mano. Con i loro contrasti, con le loro diversità e anche similitudini. Arabia, Maghreb, Americhe, Oceania e tanto altro ancora sono la fonte d’ispirazione di pennellate esperte, di un disegno fedele e minuzioso di una luminosità solare, dai toni intensi naturale al massimo delle possibilità offerte dal sapiente impasto tra le tinte. Talento, tecnica e capacità di sintesi si ritrovano nella personalità artistica di Piero Paletto. Ammirando i suoi quadri si viaggia verso luoghi noti e meno noti, si conoscono il mondo, la storia, l’avventura, l’epopea e soprattutto l’uomo con le sue abitudini tra le più dissimili alle nostre. Una mente dotata di capacità artistiche straordinarie, capace di memorizzare ogni particolare visivo e di trasmetterlo in ogni opera la quale è uno armonioso e sublimo scorcio del


PIERO PALETTO pianeta in cui viviamo. Ogni elemento rappresentato nelle opere d’arte di Piero Paletto, dalle piante all’acqua al cielo alle pietre, ha la sua corretta dimensione narrativa inconfondibile poiché legato strettamente all’ambiente di cui fa parte e del suo equilibrio intrinseco. Dino Marasà From the young age I felt the passion for painting; At age 6/7 my best pastime was drawing - I draw at every moment in my free time, first with the markers, then with the watercolor and finally with the oil colours; this latest technique gave me greater satisfaction with the work performed. By alternating school and painting, at the age of 15 I exhibited my first personal exhibition with some thirty works in Orbassano (TO). Then I participated in group and personal exhibitions at major events in Milan, Biella, Desio, Florence, Rome, Venice, Paris, Nice, Ljubljana, Zagreb, Geneva and other cities, on some occasions combined with international bowling tournaments. Thanks to the praiseworthy consents obtained by internationally renowned art critics, I have decided to pursue my passion by trying to refine myself more and more in search of new subjects. By practicing bowling at international level, I have had the opportunity to visit many countries in the world from where I have lived, customs and landscapes; in fact, there are many characteristic places impressed in my canvases - in particular: the ethnic world: deserts, caravans, sunsets on the Sahara dunes, pyramids, Arab markets. The Western world: I always fascinated Indian culture so I documented it, views of Monument Valley, Cathedral Rock, Arizona deserts, wild horses, valleys. The subjects of Polynesia with the characteristic island of Moorea with Ia Cook Bay. South American pastures with Chilean sheep farms (activities carried out by my friends), the characteristic Rio de Janeiro Bay and the Niagara Islands (Canada). All of these are large canvases with spectacular effect, as if it were an open window. I received honors as a Master of Art and Academic, from highlevel museums and galleries such as the Museum of Arts and Sciences in Milan and Naples, the National School of Art History of Fidenza, the Rembrandt Prize, Art Award Paolo Levi, Prize of the Academy of Moscow and Amsterdam, Oscar of Culture of Florence, Tiberina of Rome, Uffizi of Florence, Pablo Picasso Award for Boè Effetto Arte, Academy of Santa Cruz, 1971 host of Prince Ranieri of Monaco for Artistic Merits. Some art critics who have written: Vittorio Sgarbi, Marco Travaglio, Giuseppe Nasillo, Anita Ferrando, Walter Baldasso, Antonio del Bono, Sergio Cere, Michelangelo Mazzeo, Angelo Mistrangelo, Mario Giordano, Paolo Levi, Sandro Serradifalco, Alfonso Confalone, Gianfranco D'Angelo, Francesco Zucco, Fabrizio Veglio, Vittorio Borrino, Maria Rosaria Belgiovine, Gianni Milani, Donat Conenna, Francesca Biondolillo, Paola di Martino, Marasà, Papa, Oberti, Occhipinti. Awarded by the former President of the Italian Republic Francesco Cossiga for sports achievements. He exposed in solo in: Italy, France, Croatia. His works are in public and private collections in many european countries, in Chile, Argentina, USA, Brasil, Canada, Australia.

Cathedral Rock, oil on canvas, 60x40 cm Cathedral Rock, olio su tela, cm 60x40

Sin dalla giovane età ho sentito la passione per Ia pittura; all'eta di 6/7 anni il mio passatempo migliore era il disegno - disegnavo in ogni istante nel mio tempo libero, prima con i pennarelli, successivamente con l'acquerello e infine con i colori ad olio; questo ultima tecnica mi dava una soddisfazione maggiore a opera eseguita. Alternando scuola e pitture, all'eta di 15 anni ho esposto Ia mia prima mostra personale con una trentina di opere ad Orbassano (TO). Successivamente ho partecipato a mostre collettive e personali in importanti manifestazioni a Milano, Biella, Desio, Firenze, Roma, Venezia, Parigi, Nizza, Lubiana, Zagabria, Ginevra, ed altre città, in alcune occasioni abbinate a tornei internazionali di bocce. Grazie ai consensi lodevoli ottenuti da critici d'arte di livello internazionale, ho deciso di seguire questa mia passione cercando di perfezionarmi sempre di più, alia ricerca di nuovi soggetti. Praticando lo sport delle bocce a livello internazionale, ho avuto l’opportunità di visitare molti paesi del Mondo da cui ho tratto vita, costumi e paesaggi; infatti sono molti i luoghi caratteristici impressi nelle mie tele- in particolare: il mondo etnico: deserti, carovane, tramonti sulle dune del Sahara, piramidi, mercati arabi. II mondo western: mi ha sempre affascinato Ia culPolychromia International 9


PIERO PALETTO tura indiana e quindi mi sono documentato , vedute della Monument Valley, il Cathedral Rock, i deserti deli'Arizona, cavalli selvaggi, vallate. I soggetti della Polinesia con Ia caratteristica isola di Moorea con Ia Baia di Cook. I pascoli del Sud America con allevamenti di pecore del sud del Cile (attivitĂ svolta da miei amici), Ia caratteristica Baia di Rio de Janeiro e le Caseate del Niagara (Canada). Tutte Sheep farm (Tierra del Fuego - Chile) oil on canvas, 120x80 cm Allevamento di pecore (Terra del Fuoco - Cile) olio su tela, cm 120x80

Landscape with cactus , oil on canvas, 120x80cm - Paesaggio fra i cactus, olio su tela, cm 120x80

10 Polychromia International


PIERO PALETTO

Monument valley, oil on canvas, 150x100 cm Monument valley, olio su tela, cm 150x100

Moorea Island “Cook Bay”, oil on canvas, 50x70 cm Isola di Moorea “Baia di Cook”, olio su tela, cm 50x70

Polychromia International 11


PIERO PALETTO Hot-air balloon at Annonay (France) oil on canvas, 200x90 cm Mongolfiere ad Annonay (Francia) olio su tela, cm 200x90

queste sono tele di grandi dimensioni con effetto spettacolare, come se fosse una finestra aperta. Ho ricevuto onorificenze come Maestro d'Arte e Accademico, da musei e gallerie di alto livello quali il Museo delle Arti e delle Scienze di Milano e Napoli, dalla Scuola Nazionale di Storia dell’Arte di Fidenza, il premio Rembrandt, Premio Effetto Arte conferito da Paolo Levi, Premio dell’’Accademia di Mosca e Amsterdam, Premio Oscar della Cultura di Firenze, Tiberina di Roma, dagli Uffizi di Firenze, Premio Pablo Picasso da Effetto Arte Boe, Accademia di Santa Cruz, nel 1971 ospite del Principe Ranieri di Monaco per meriti artistici. Alcuni critici d'arte- Vittorio Sgarbi, Marco Travaglio, Giuseppe Nasillo, Anita Ferrando, Walter Baldasso, Antonio del Bono, Sergio Cere, Michelangelo Mazzeo, Angelo Mistrangelo, Mario Giordano, Paolo Levi, Sandro Serradifalco, Alfonso Confalone, Gianfranco D'Angelo, Francesco Zucco, Fabrizio Veglio, Vittorio Borrino, Maria Rosaria Belgiovine, Gianni Milani, Donat Conenna, Francesca Biondolillo, Paola di Martino, Marasà, Papa, Oberti, Occhipinti. Premiato dall’ex Presidente della Repubblica Francesco Cossiga per meriti sportivi. Ha esposto in mostre personali in: Italia, Francia, Croazia. Sue opere sono in collezioni pubbliche e private in molti stati europei, in Cile, Argentina, USA, Brasile, Canada, Australia.

Via Nicolao Cena, 16 10032 Brandizzo (TO) Mob: 3474000455

12 Polychromia International


PIERO PALETTO

Jean-François and Mary in the Monument Valley, oil on canvas, 90x130 cm (private collection) Jean-François e Mary nel Monument Valley, olio su tela, cm 90x130 (collezione privata)

Composition about Marco Polo’s life, oil on board, 130x70 cm (private collection) Composizione sulla vita di Marco Polo, olio su tavola, cm 70x130 (collezione privata)

Polychromia International 13


PIERO PALETTO

Grange in Val d’Isere oil on canvas, 40x40 cm Grange in Val d’Isere olio su tela, cm 40x40 cm

Aiguilles Rouges (Mont Blanc), oil on canvas, 100x30 cm - Catena dell’Aiguilles (Monte Bianco), olio su tela, cm 100x30

14 Polychromia International


PIERO PALETTO

Watering, oil on canvas, 120x60 cm - Abbeverata, olio su tela, cm 120x60

Plain under Monte Viso, oil on canvas, 70x100 cm - Pianura sotto il Monviso, olio su tela, cm 70x100

Polychromia International 15


FRANS BLEIJI

Cabinet, oil on linen, 60x40 cm Cabinet, olio su lino, cm 60x40

Triptych, oil on panel, 53x87 cm - Triptych,olio su pannello, cm 53x87

16 Polychromia International

Funny guy, oil on canvas, 80x60 cm Funny guy, olio su tela, cm 80x60


FRANS BLEIJI Frans Bleiji was born in November 6th 1950 in Leiden. He made his first steps in art in 1984 at the Volksuniversity in Vlaardingen, his teacher noticed the progress he made in a short time and he gave him the advice to start a education at the Academy. So he went in 1986 at the Royal Academy of Art in The Hague. In the second year he stopped it because the lessons became to abstract and such they won't fit to his way of working, so he became a selfthought artist. A note about his work (trompe-l'oeil). He has objects stuck on or pinned to the canvas. It certainly seems like it; you bend over and involuntary to feel with your fingers whether the push pin has or hasn’t actually been inserted into the canvas. lt hasn't. One of many notables reactions to Frans Bleiji's work, referring to the use of trompe-l’ oeil. By using the techniques of chiaroscuro and especially trompe-l'oeil, Frans succeeds in breathtakingly capturing the essence of the subject and the underlying thoughts. But he is not an artist who likes to tie himself down to one particular way of working although his approach should always contain a aspect of realism. Whatever course he chooses to pursue, realism will always be part of the new route. Frans is always searching for the third dimension on the flat surface, so it was given to him the nickname “the shadow artist” in a newspaper article. His works are in private collections in: Netherland, Belgium, France, England, America, Ireland, Curaçao and Switzerland. Frans Bleiji è nato il 6 novembre 1950 a Leiden. Ha compiuto i suoi primi passi nell’arte nel 1984 alla Volksuniversity di Vlaardingen dove gli fu consigliato dal docente di iniziare a studiare all’Accademia Reale di Belle Arti dell’Aia che iniziò a frequentare nel 1986. Smise il secondo anno perché le lezioni vertevano sull’astrattismo e non erano a lui consone. Così continuò da autodidatta. Una nota su i suoi trompe-l'oeil. Aveva appuntato o bloccato oggetti sulla tela. E di certo gli piaceva, il piegarsi involontariamente per sen-

Cabinet 2, oil on linen, 60x40 cm Cabinet 2, olio su lino, cm 60x40

tire con le dita se la puntina da disegno che teneva l’oggetto ci fosse o non ci fosse. Non c’era. Una delle più notevoli reazioni riguardo l’operato di Frans riguardo l’uso del trompe-l’oeil. Usando le tecniche del chiaroscuro e specialmente del trompe-l’oeil, Frans riesce a catturare togliendo il fiato l’essenza dell’argomento e i pensieri sottintesi. Ma non è un artista a cui piace il legarsi ad un particolare tipo di lavoro sebbene il suo approccio contiene sempre un aspetto di realismo. Qualsiasi sia il percorso scelto il realismo ne farà sempre parte. Frans cerca sempre la terza dimensione sulla superficie piatta, sicché in un articolo di giornale gli viene dato il soprannome di “artista dell’ombra”. Le sue opere sono in collezioni private in: Olanda, Belgio, Francia, Inghilterra, America, Irlanda, Curaçao e Svizzera.

Still life with books, oil on panel, 38x45 cm - Still life with books, olio su pannello, cm 38x45

Polychromia International 17


FRANS BLEIJI Frans Bleiji and his art are our friends. Because his protagonists are family members, each of them has a story to tell, a carefree story that turns into the world of fantasy. His palette, his light and his sign are, we can say with certainty hyperrealist, so that for a moment we have the impulse to touch objects with hand. With Frans, everything is a balanced ensemble, composed, rich in beauty, harmony, elegance, an ensemble that is a real daydream. Frans Beiji e la sua arte sono nostri amici. Perché i suoi protagonisti ci sono familiari, ognuno di loro ha una storia da raccontare, una storia spensierata, che si volge nel mondo della fantasia. La sua tavolozza, la sua luce e il suo segno sono, possiamo dirlo con certezza iperreali, a tal punto che per un istante abbiamo l’impulso di toccare con mano gli oggetii. Con Frans, tutto è un ensemble equilibrato, composto, ricco di bellezza, armonia, eleganza, un ensemble che è un sogno ad occhi aperti reale. Dino Marasà White enamel, oil on linen, 40x40 cm - White enamel, olio su lino, cm 40x40

Burg. Knappertlaan 218b - 3117 JA Schiedam (Netherland) Website; www.fransbleiji.nl - Email; info@fransbleiji.nl

Free fall, oil on panel, 40x82 cm - Free fall, olio su pannello, cm 40x82

18 Polychromia International


FRANS BLEIJI

Drumbeat, oil on panel, 50x52 cm - Drumbeat, olio su pannello, cm, 50x52

Polychromia International 19


ANTONIO PAMATO Antonio Pamato was born in Valdagno (VI) and he is graduated in architecture at IUAV in Venice. He is a self-taught painter who has formed from classical roots by re-reading and studying painters such as Giotto, Michelangelo, Raffaello, Leonardo, Giorgione, but also various Impressionist painters such as Monet, Manet, Matisse and Picasso, Van Gogh. He has been working as a young amateur since 1963 and actively since 2010, performing so many works for pure artistic passion, without any other purpose that does not concern Art as it is. From 1967 up to recent times he also participated in some pictorial competition, obtaining various awards and certificates. Antonio Pamato è nato a Valdagno (VI) ed è laureato in architettura allo IUAV di Venezia. Pittore autodidatta che si è formato partendo dalle radici classiche rileggendo e studiando pittori quali Giotto, Michelangelo, Raffaello, Leonardo, Giorgione, ma anche vari pittori impressionisti quali Monet, Manet, Matisse, oltre a Picasso, Van Gogh. Opera come dilettante ancora da giovane dal 1963 e attivamente dal 2010, eseguendo finora molte opere per pura passione artistica, senza altri scopi che non riguardino l'Arte in quanto tale. Dal 1967 fino a tempi più recenti partecipa anche a qualche concorso pittorico, ottenendo vari riconoscimenti e attestati.

Pablo Picasso in rosso, acrylic on canvas, 60x53 cm Pablo Picasso in rosso, acrilico su tela, cm 60x53

Riflessi acquei colorati, acrylic on canvas, 65x50 cm Riflessi acquei colorati, acrilico su tela, cm 65x50

20 Polychromia International

I due giovani amanti con chitarra, acrylic on canvas, 80x60 cm I due giovani amanti con chitarra, acrilico su tela, cm 80x60


ANTONIO PAMATO

Teatro di Taormina e suo panorama, acylic on canvas, 60x60 cm Teatro di Taormina e suo panorama, acylic on canvas, cm 60x60

Polychromia International 21


ANTONIO PAMATO Antonio Pamato with his mark and his color weaves the plot of pictorial speech with great talent. His re-elaborations of the real are all characterised by a great poetic force and highly evocative. The palette is vivid, with tones that fit in with the expressed theme. The sign describes characters with a strong personal style that often tends to the essence to better emphasise the main features of the performers of the works. Antonio Pamato con il suo segno e il suo colore tesse la trama del discorso pittorico con grande talento. Le sue sono rielaborazioni del reale tutte caratterizzate da una grande forza poetica ed altamente evocative. La tavolozza è squillante, dai toni che ben si accordano con la tematica espressa. Il segno descrive i personaggi con uno stile fortemente personale che spesso tende all’essenziale per meglio sottolineare le caratteristiche principali degli interpreti delle opere. Dino Marasà

I due giovani innamorati della vita, acrylic on canvas, 100x70 cm I due giovani innamorati della vita, acrilico su tela, cm 100x70

I due innamorati, acrylic on canvas, 100x70 cm I due innamorati, acrilico su tela, cm 100x70

Via Duca D’Aosta, 7 - 36078 Valdagno (VI) Tel: 0445 222445 info@antoniopamato.it www.antoniopamato.it 22 Polychromia International

Paesaggio marino, acrylic on canvas, 65x50 cm Paesaggio marino, acrilico su tela, cm 65x50


ANTONIO PAMATO

Margherite fresche

Polychromia International 23


CLAUDIO ROSSETTI

"Il cielo è il mio trono,la terra lo sgabello dei miei piedi. Quale casa mi potreste costruire?" Dio “Heaven is the seat of my power, and earth is the resting-place for my feet: what sort of house will you make for me?” God

of anyone who want him, breaking down the barriers, to make the land borders soft. Claudio Rossetti, pittore e poeta napoletano, ha partecipato a numerose pubblicazioni e mostre internazionali. I suoi dipinti e le sue poesie rispecchiano la forte emozione dell'incontro con l'Eterno, Padre Celeste amorevole che inonda la vita di chiunque lo desidera, fino a spezzare le barriere, fino a rendere soffusi i confini terreni.

Claudio Rossetti explains biblical tradition with his artistic and narrative sensibility. This sensibility finds its strong foundations in the use of color and forms as bearers of the solemn message that is the basis of the writing of the work. Art that becomes didactic and exegesis of universal concepts and admonishment which are superior to human beings. Il maestro Claudio Rossetti interpreta la tradizione biblica con la sua sensibilità artistica e narrativa. Tale sensibilità trova le sue robuste fondamenta nell’uso del colore e delle forme quali portatori del messaggio solenne che è alla base della stesura dell’opera. Arte che diviene didattica ed esegesi di concetti universali e moniti che sono superiori all’umano essere. Dino Marasà

Claudio Rossetti, painter and poet Neapolitan, has participated in numerous international publications and exhibitions. His paintings and poems reflect the strong emotion of the encounter with the Eternal, loving Heavenly Father who floods the life 24 Polychromia International

La solitudine gioirà e fiorirà come la rosa / The lowland will have joy and be full of flowers

Mob: 3283745409 Tel:0815794632 claudiorossetti.com


GIOVANNA PIZZO Giovanna Pizzo uses objects to enrich her creative rush. Light blends with colors and shadows, giving dynamism to the whole artwork. Her talent and expressiveness give strong agility to the artistic work and they allow to share with the spectator an innovative artistic syntax full of feeling and sensibility for the human and cosmic happenings. Giovanna Pizzo usa gli oggetti per arricchire il suo slancio creativo. La luce si mescola con i colori e le ombre donando dinamismo all’opera tutta. Il suo talento e la sua forza espressiva conferiscono decisa agilità all’operato artistico e consentono la condivisone con lo spettatore di una sintassi artistica innovativa piena di sentimento e di sensibilità per gli accadimenti umani e cosmici. Dino Marasà Comunicazione tra foglie, 2012, tecniche miste ed incisione su entrambi, cm 97x70x97 Communication among leafs, 2012, mixed media and angraving on both, 97x70x97 cm

tettura – Indirizzo Tecnologico (oggi Disegno Industriale). L'artista Giovanna Pizzo ha partecipato a diverse mostre collettive ed eventi artistici nazionali ed internazionali.

Naufraghi a Lampedusa 2013, tecnica mista. Costruzione su tela, carta, cartoncino, legno, stoffe, cuoio, pastelli ad olio frantumati, colori acrilici, sabbia fine, corda, colla, DAS, cm 70x50x8

Shipwrecks in Lampedusa, 2013, mixed technique. Construction on canvas, paper, poster board, wood, cloth, leather, crushed oil pastels, acrylic colors, fine sand, rope, glue, DAS, 70x50x8 cm

Giovanna Pizzo was born in Palermo, a city where she lives and she works. She attended the Second High School of Art in Palermo and subsequently the Faculty of Architecture in Palermo and she obtained her degree in Architecture - Technological Faculty (now Industrial Design). The artist Giovanna Pizzo has participated in several national and international art exhibitions and events. Giovanna Pizzo nasce a Palermo, città dove vive e lavora. Frequenta il II Liceo Artistico Statale di Palermo e successivamente la Facoltà di Architettura di Palermo conseguendo la Laurea in Archi-

Via Conte Federico, 198/A 90124 Palermo Mobile: 328 3205814 E-mail: ellisse.g@alice.it

Polychromia International 25


GIUSEPPE ANTONELLI an associated academician of the Greci-Marino International Academy of Verbano. In 2017, he took the Honoris Degree Cause from the International Academy of Dioscuri in Rome “For his contribution in divulgation of the Italian Culture and Artwork with great success”. His works are present in public institutionsand in numerous italian and foreign private collections.

Molfetta, Duomo e centro storico, 1994, olio su tela, cm180x80 Molfetta, Duomo and historical centre, 1994, oil on canvas, 180x80 cm

Giuseppe Antonelli è nato a Molfetta (Bari) nel 1963. Due lauree conseguite presso l’Università degli Studi di Bari, considera la pittura “un metodo di sopravvivenza spirituale”. Dipinge da giovanissimo, da oltre 25 anni, artisticamente allievo del Maestro Ivo Scaringi da Trani. Nel corso della sua attività artistica, ha sperimentato diverse tecniche di realizzazione ed ha partecipato, conseguendo numerosi premi e riconoscimenti, ad importanti rassegne artistiche nazionali (Milano, Roma, Torino, Ferrara, Sassari, Biella, Bari, Trani, Barletta, Molfetta, etc.), ed internazionali, tra le quali spiccano la partecipazione al “New York Video Exposition for the Italian Artists” nel 1993 e la partecipazione alla Selezione della II Internazionale d’Arte di Malta nel 1995. Cavaliere (dal 2004) ed Ufficiale (dal 2012) al merito della Repubblica italiana. É Accademico Associato dell’Accademia Internazionale Greci-Marino del Verbano. Nel 2017 conseguirà a Roma la Laurea Honoris Causa dall’Accademia Internazionale del Dioscuri “Per aver contribuito a divulgare con grande successo la Cultura dell’Arte in Italia e all’Estero”. Sue opere sono presenti in enti pubblici e in numerose collezioni private italiane ed estere. Giuseppe Antonelli's well-styled stylist is revealed in the writing of the work that is realised by the use of wide and generous brush strokes, which are narrated interpreters. The brush strokes are intentionally strong and they give dynamism and balance to the pictorial description which is natural and spontaneous.

Natura morta, 1993, acrilico su cartoncino, cm 50x70 Still life, 1993, acrylic on poster board, 50x70 cm

Giuseppe Antonelli was born in Molfetta (near Bari) in 1963. He took two degrees graduates at the University of Bari and he considers painting as a “method of spiritual survival”. He has been a painter for over 25 years, artistically he was trained by Master Ivo Scaringi from Trani. During his artistic activity, he has experimented with various techniques of realisation and he has participated, winning numerous awards and prizes, to important national art exhibitions (Milan, Rome, Turin, Ferrara, Sassari, Biella, Bari, Trani, Barletta, Molfetta etc .), and internationally, including the participation in the New York Video Exposition for the Italian Artists in 1993 and the participation in the Selection of the II International Art of Malta in 1995. He is Knight (2004) and Officer (2012) to the merit of the Italian Republic. He is 26 Polychromia International

La ben ragionata stilistica di Giuseppe Antonelli si rivela nella stesura dell’opera che viene realizzata con l’uso di pennellate larghe e generose, interpreti del narrato. Volutamente forti i colpi di pennello donano dinamicità ed equilibrio alla descrizione pittorica che risulta naturale e spontanea. Dino Marasà Via S. Giovanni, 131 - Molfetta (BA) Mob. 347 8119940 giuseppeantonelli63@gmail.com gius.antonelli@outlook.it


MARIA RITA MAINAS The beauty of the form and the elegance of the artistic concept are the main features of the artistic work of Maria Rita Mainas. A sensible interpreter of reality transfers her impressions and emotions to her works by making them available to the viewer who becomes a part of a story that remains imprinted in his soul. La bellezza della forma e l’eleganza del concetto artistico sono le caratteristiche principali dell’operato artistico di Maria Rita Mainas. Sensibile interprete della realtà trasferisce nei suoi lavori le sue impressioni e le sue emozioni rendendole disponibili al fruitore che diviene partecipe di un racconto che rimane impresso nell’anima. Dino Marasà Colori d’estate, acrilico acquerello, cm 48x34 Summer’s colors, acrylic and water color, 48x34 cm

Her artistic training begins, in private form, at the study of Master Foiso Fois. It develops and concludes at the Artistic High School in Cagliari. She has participated in various national and international art events, exhibitions and competitions always with attestations of merit. Among the most recent are: 2014 - 1° “Biennale della creatività di Verona” 2015 - Biennale internazionale di Barcellona. In the same year, she exhibited several times at Cagliari at the “Salotto dell'Arte” directed by Silvana Belvisi. They wrote about her: Paolo Levi, Dino Marasà, Sandro Serradifalco, Giuseppe Maci, Francesca Biondolillo.

La sua formazione artistica inizia, in forma privata, presso lo studio del Maestro Foiso Fois. Si sviluppa e conclude al Liceo Artistico di Cagliari Ha partecipato a diverse iniziative artistiche Nazionali e internazionali, mostre e concorsi sempre con attestati di merito. Tra le più recenti citiamo: 2014 - 1" Biennale della creatività di Verona; 2015 Biennale internazionale di Barcellona. Nel corso dello stesso anno ha esposto più volte a Cagliari presso

Esodo, acrilico, cm 65x56

il “Salotto dell’Arte” diretta da Silvana Belvisi. Hanno scritto di lei: Paolo Levi, Dino Marasà, Sandro Serradifalco, Giuseppe Maci, Francesca Biondolillo.

Via Rossell, 73 - 09047 Selargius (CA) Tel. 070 882091 Mob. 340 9288330 mrmainas@hotmail.it Polychromia International 27


GIULY COCOCCETTA conosciuta in ambito nazionale ed internazionale, tra più rilevanti. Eventi recenti: England Award, Ducato di Cornovaglia “Premio Arte 74” 21st July 2014 Town Hall Looe - Cornwall. Giuly Cococcetta paints shiny pictures, with delicate tones that recall a world of harmony and beauty. Her exaltation of the female figure offers us moments of undeniable aesthetic pleasure and great escaping from everyday life. Her colours come from a brilliant palette, full of emphasis on the sign, and they demonstrates a great knowledge of the technique. Giuly Cococcetta dipinge immagini baluginanti, dai toni delicati che ricordano un mondo fatto di armonia e bellezza. La sua esaltazione della figura femminile ci offre momenti di indubbio piacere estetico e di grande evasione dalla vita quotidiana. I suoi colori nascono da una tavolozza brillante, piena di enfasi per il segno e che dimostra una grande conoscenza della tecnica. Dino Marasà

Effimera freschezza, oil on canvas, 30x40 cm Effimera freschezza, olio su tela, cm 30x40

“... A Giuly Cococcetta per la sua pittura eterea e poetica, carica di magie e di misteri, di sogni e di ricordi... Una pittura dai colori pacati, dalle pennellate brevi ma senza incertezze, per quelle luci che invadono il campo e illuminano l'anima.” G. Falossi e F. Silo

Giuly Cococcetta is a poet, sculptor and painter. Self-taught, his works are kept in art galleries and museums in various Italian foreign cities, public bodies and private collections. Quoted by: E. Di Carlo, S. Ventreca, E. Biraghi, M.L. Conti, N. Bianchi, G. Falossi, G. Argelier, M. Verdan and others. He is an acknowledged artist at national and international level, among the most important. Recent events: England Award, Ducato di Cornovaglia “Premio Arte 74” 21st July 2014 Town Hall Looe Cornwall Giuly Cococcetta è poetessa, scultrice e pittrice. Autodidatta, le sue opere sono custodite in pinacoteche e musei in varie città italiane de estere, enti pubblici e collezioni private. Citata da: E. Di Carlo, S. Ventreca, E. Biraghi, M. L. Conti, N. Bianchi, G. Falossi, G. Argelier, M. Verdan ed altri. Emerita artista ri-

Paradisee, oil on canvas, 50x60 cm - Paradisee, olio su tela, cm 50x60

via Beato Cesidio, 9 - 67100 l’Aquila Centro (AQ) Cell: 347 9253275 28 Polychromia International


IGNAZIO MARSIANO Cluster Expo Milano 2015. Nel 2017 Mostra d’arte “Premio Internazionale Gallipoli”-premio della critica. The power of color and sign assume highly evocative tones in the artistic work of Ignatius Marsiano. Landscapes, women's faces, refined flowers, mountains are the frame of the compositional elegance of an artist who is a Maestro of harmony and pictorial balance that become reality. La potenza del colore e del segno assume toni altamente evocativi nell’operato artistico di Ignazio Marsiano. Paesaggi, volti di donna, fiori raffinati, montagne sono la cornice dell’eleganza compositiva di un artista che è maestro dell’armonia e dell’equilibrio pittorico che divengono realtà. La Dea Flora, olio su tela, cm 70x50, esposto al Bio Mediterraneo Cluster, Expo Milano 2015 Flora goddess, oil on canvas, 70x50 cm, exposed at Bio Mediterraneo Cluster, Expo Milano 2015

Dino Marasà

Ignazio Marsiano was born in Grammichele, a small town in the province of Catania, in 1960. When he was only 7 years old begins to move the first steps in the art world. Landscape painter, he exhibited in Rome, Palermo, Catania and Ragusa and many other art cities. Until now he is one of the most important artistic exponents of the territory. He has been cataloged in several regional and national volumes, and he has also been exhibited at Bio Mediterraneo Cluster Expo Milano 2015 and in 2017 art exhibition in Gallipoli, critic award. Ignazio Marsiano nasce a Grammichele, paesino in provincia di Catania, nel 1960. A soli 7 anni inizia a muovere i primi passi nel mondo dell'arte. Pittore paesaggista, ha esposto a Roma, Palermo,

Paesaggio con vista sul vulcano Etna, olio su tela, cm 70x50 / Landscape overlooking the Etna volcano, oil on canvas, 70x50 cm

Catania e Ragusa e molte altre città d'arte. Sino a diventare adesso uno dei maggiori esponenti artistici del territorio.Catalogato in diversi volumi regionali e nazionali, ha esposto anche al Bio Mediterraneo

Via XXIV Maggio, 57 Grammichele (CT) Mob: 347 7055336 Polychromia International 29


ROUGE LEFEBVRE

Simone, 2013, mixed media body art sculpture paper painting photography, 61x86 cm

La Papesse Hélène embrassant le crucifix, 2016 mixed media body art sculpture paper painting photography, 61x86 cm

The force of Rouge Lefebvre is the poetic vision of the human body that is the principal actor of the artistic tale. A tale rich of emotional details that are distributed on the work and have their strong importance in the plot and in the equilibrium of the represented character. Rouge Lefebvre helps us to perceive the soul of the character related with an historical-symbolic background made of real sensations and feelings.

La nonne, 2014, mixed media body art sculpture paper painting photography, 61x86 cm

30 Polychromia International

La forza di Rouge Lefebvre sta nella visione poetica del corpo umano che è il principale attore del racconto artistico. Un racconto ricco di dettagli emozionali che sono distribuiti nell’opera e hanno la loro forte importanza nella trama e nell’equilibrio del personaggio rappresentato. Rouge Lefebvbre ci aiuta a percepire l’anima del personaggio con un backgroud storicosimbolico fatto di vere sensazioni e sentimenti Dino Marasà


ROUGE LEFEBVRE

Le Gisant du Bowie Christ, mixed media body art sculpture paper painting photography

Rouge Lefebvre is a Visual Artist, born in Hawkesbury, Canadian background French and Scandinavian. She works and lives in Montreal, Québec Canada. In her childhood she went to Ballet school in Argenteuil of the famous Ludmilla Chiriaeff founder of Les Grands Ballets Canadiens. Still a teenager won a national grant and at 16 studied at OCA-OCAD Ontario College of Art and Design in Toronto Photography Fine Arts Sculpture Painting mixed media while learning mime dance and pursuing modeling. Then make up artistry and hairstlyling in Montreal and Paris. She is also an Art Performer and constantly recreating herself with ventures in fashion theater, mime, music, and dance, through traveling which is a pilgrimage.

Canada Mob: 0015147270284 www.rougelefebvre.wordpress.com

Rouge Lefebvre è un’artista visuale, nata a Hawkesbury, in Canada di origine francese e scandinava. Vive e lavora a Montreal, Québec Canada. Nella sua infanzia è andata alla scuola di balletto ad Argenteuil retta della famosa Ludmilla Chiriaeff fondatrice de “Les Grands Ballets Canadiens”. Ancora teen-ager vinse una borsa di studio e all’eta di 16 anni studiò presso il OCA-OCAD di Toronto e nel mentre imparava mimo, danza e portamento. Successivamente a Montreal e Parigi make-up e hair style. Art Performer, alla costante ricerca di svago con incursioni in teatri alla moda, mimi, musica e danza attraverso viaggi che sono veri pellegrinaggi. Polychromia International 31


GIUSEPPINA MAMMINO

Il paese di Vizzini, oil on canvas, 60x50 cm - Il paese di Vizzini, olio su tela, cm 60x50 (awarded work at the impromptu exhibition in Vizzini - opera premiata all’ “Estemporanea di Vizzini”)

The mystery and fascination of past age populates this work by Giuseppina Mammino. The artist succeeds in enchanting the guest who feels himself bring in a distant time. Suddenly he becomes the protagonists of events that belong to the simple existence of humanity, an existence in harmony with nature and with the cosmos, which we often regret. Il mistero e il fascino dell’epoca passata popola quest’opera di Giuseppina Mammino. L’artista riesce ad incantare il fruitore che si sente trasportato in un tempo lontano. All’improvviso si diventa prota32 Polychromia International

gonisti di vicende che appartengono all’esistenza semplice dell’umanità, un’esistenza in armonia con la natura e con il cosmo, che spesso rimpiangiamo. Dino Marasà Via Taro, 6 - 95024 Acireale (CT) Tel. 095 885243 - Mob: +39 347 8885420


CATHERINE PEREHUDOFF FOWLER I suoi viaggi estivi in Nuova Scozia, sulla costa orientale del Canada, l'hanno ispirata a catturare il mistero della foschia e della nebbia, il dramma dell'oceano e le intricate rocce e foreste della costa orientale. Recenti viaggi a Roma, Londra, Bruges e Amsterdam hanno rafforzato per lei l'importanza della tradizione della pittura europea e delle sue influenze sull'arte contemporanea. Ha studiato pittura e le arti tessili a Voss Folkehogskule in Norvegia. Ha un dottorato in storia dell'arte dall'Università di Saskatchewan. Catherine ha partecipato ai famosi laboratori artistici di Emma Lake a Saskatchewan, al Triangle Workshop a Pine Plains di New York e al Simposio dei giovani artisti a Baie St. Paul, Quebec.

The nature of her lands, with its calm ieratica inspires Catherine Perehudoff Fowler. Delicate colours of flowers, atmospheres of pristine views, fog, sky are the protagonists of so many pictorial stories written by a sensitive soul and observer of the surrounding vibrations. Coastal flowers, acrylic on canvas, 76x91,5 cm Coastal flowers, acrilico su tela, cm 76x91,5

Her summer travels to Nova Scotia, on the eastern coast of Canada have inspired her to capture the mystery of mist and fog, the drama of the ocean, and the intricacies of the east coast rock and forest. Recent trips to Rome, London, Bruges, and Amsterdam have reinforced for her the importance of the tradition of European painting and its influences on contemporary art. She studied Painting and Textile Arts at Voss Folkehogskule in Norway. She has a B.A. in Art History from the University of Saskatchewan. Catherine attended the famous Emma Lake Artists’ Workshops in Saskatchewan, the Triangle Workshop in Pine Plains, New York, and the Symposium of Young Artists in Baie St. Paul, Quebec.

La natura delle sue terre, con la sua calma ispira Catherine Perehudoff Fowler. Colori delicati di fiori, atmosfere di panorami incontaminati, nebbia, cielo plumbeo sono i protagonisti di tanti racconti pittorici scritti da un’animo sensibile e osservatore delle vibrazioni che lo circondano. Dino Marasà

Saskatoon.sk. Canada cathy@catherineperehudoff.com http://www.catherineperehudoff.com

Trees, mist and rocks, acrylic on canvas, 66x122 cm - Trees, mist and rocks, acrilico su tela, cm 66x122

Polychromia International 33


FLAVIO ZONER

MusicalitĂ , oil, 70x50 cm - MusicalitĂ , olio, cm 70x50

Sinfonia, oil, 140x100 cm - Sinfonia, olio, cm 140x100

34 Polychromia International

Flavio Zoner was born in Vallarsa (Trento) in 1943. He emigrated to Argentina with his family in 1951, he studied in Buenos Aires, following for several years private drawing and painting lessons before enrolling at the Academy of Art Academy of the Rose Asplanato, where in 1964 he graduated with the highest marks. When he returned to Italy he began to participate in exhibitions and competitions, winning the prize of the newspaper "Il Popolo Lombardo" in Cernusco sul Naviglio. His paintings have had different periods: in the seventies the artist Trentino faced the study of the landscape according to the impressionist style; in the eighties he dedicated himself to the theme of the Venetian carnival and the enigmatic beauty of his masks; in the nineties a new research on the figure and the landscape began


FLAVIO ZONER with a new style, free from formal schemes, with compositional relationships exclusively regulated by colours; currently he continues with works in which his chromatic aptitude and strong dynamic composition are confirmed. During his career he has held numerous personal exhibitions. Flavio Zoner has been reviewed on newspapers, volumes of art and monographic publications. Flavio Zoner è nato a Vallarsa (TN) nel 1943. Emigrato in Argentina con la famiglia nel 1951, compi gli studi a Buenos Aires, seguendo anche per vari anni lezioni private di disegno e pittura,prima di iscriversi alla Scuola d'Arte Accademia Rosa Asplanato, dove nel 1964 si diplomò con il massimo dei voti. Rientrato in Italia ha iniziato a partecipare a mostre e concorsi, vincendo a Cernusco sul Naviglio il premio messo in palio dal quotidiano "Il Popolo Lombardo". La sua pittura ha avuto diversi periodi: negli anni settanta l'artista Trentino ha affrontato lo studio del paesaggio secondo lo stile impressionistico; negli anni ottanta si è dedicato al tema del carnevale veneziano ed all'enigmatica bellezza delle sue maschere; negli anni novanta ha inizio una nuova ricerca sulla figura e sul paesaggio con uno stile nuovo, libero da schemi formali, con rapporti compositivi regolati esclusivamente dai colori; attualmente prosegue con opere in cui si conferma la sua attitudine cromatica e con un impianto compositivo fortemente dinamico. Nel corso della sua carriera ha tenuto numerose mostre personali. E' stato recensito su giornali, volumi d'Arte e pubblicazioni monografiche. Flavio Zoner is the poet of the pictorial sign that becomes the symbol of the artistic expression. These signs are traces of the way towards understanding the narrated; they are made with decisive colours belonging to a decided palette and strong tones that alternate cold or warm colours according to the plot of the same artwork. Flavio Zoner arouses entousiasm and raises admiration for his symbolic synthesis of cosmic events. Flavio Zoner è il poeta del segno pittorico che diviene simbolo e sunto dell’espressione artistica. Tale segni sono tracce della via verso la comprensione del narrato; realizzati con colori decisi appartenenti ad una tavo-

Armonia cromatica, oil, 90x70 cm - Armonia cromatica, olio, cm 90x70

Blu, 2016, oil, 90x70 cm -Blu, 2016, olio, cm 90x70

lozza decisa e dai toni forti che alterna colori freddi o caldi secondo la trama della stessa opera d’arte. Flavio Zoner entusiasma e suscita ammirazione per la sua sintesi simbolica degli accadimenti del cosmo. Dino Marasà Via Brigata Mantova, 34 - 38068 Rovereto (Trento) Mob: +39 348 4796906 - Tel. 0464 435005 flavio.zoner@alice.it Polychromia International 35


MARIO LA BARBERA been impressed in the portrait. Mario La Barbera lives and works in Rome. Last exhibitions and exhibitions: -2008, Piazzart Prize, Scuderie Estensi, Tivoli; 2011 Art in progress, “Il Trittico arte contemporanea” Gallery in Rome.

Le meteore 3, 2012, oil on canvas, 50x70 cm - Le meteore 3, 2012, olio su tela, cm 50x70

Mario La Barbera è nato a Siracusa ed è un chirurgo. Si è anche diplomato presso la Scuola di Arti Ornamentali di Roma nel 1973, ha coltivato l’esperienza pittorica che negli ultimi venti anni della maturità segna la ripresa della produzione artistica sia nel trompe l'oeil ,tempera murale, sia olio su tela. Prevalentemente paesaggista, si è anche cimentato nel ritratto. Mario La Barbera vive e lavora a Roma. Ultime mostre e rassegne: -2008, Premio Piazzart, Scuderie Estensi, Tivoli; 2011 Art in progress,Galleria Il Trittico arte contemporanea Roma. The landscape is the hub of the pictorial expression of Mario La Barbera. He has a great talent, he can communicates his memories to the spectator with the use of delicate and harmonious colours and marks. His narration is therefore effective and brilliant, it’s a true journey into the most beautiful locations all over the world. Il paesaggio è il cardine dell’espressione pittorica di Mario La Barbera. Dotato di grande talento riesce a comunicare il suoi ricordi allo spettatore con l’uso di colori e segni delicati e armoniosi. La sua narrazione pertanto risulta efficace e brillante, un vero viaggio nelle località più belle del mondo. Dino Marasà

Capo Sounion, 2014, oil on canvas, 50x40 cm - Capo Sounion, 2014, olio su tela, cm 50x40

Mario La Barbera was born in Syracuse, and he is a surgeon. He also took is degree at the School of Ornamental Arts in Rome in 1973, he has cultivated the pictorial experience that in the last twenty years of maturity marks the resumption of artistic production both in trompe l'oeil, mural tempera and oil on canvas. He is mostly landscape painter, he has also 36 Polychromia International

Via Acherusio, 32 00199 Roma Tel. 06 86207463 Mob: +39 338 6265466 labarbera.mario@tiscali.it http://www.mariolabarbera.com


PIETRO MORETTA Pietro Moretta is a master in describing everyday life in a perfect coloristic alphabet. He is able to narrate us simple objects which begin a part of an artwork, full of emotional power and particular care for the detail. Moretta really takes the inspiration by the real world and makes it art rich of talent. Pietro Moretta è maestro nel descrivere la vita quotidiana grazie ad un alfabeto coloristico perfetto. Capace di narrare i semplici oggetti che diventano una parte di un’opera d’arte, piena di potere emozionale e particolare cura per il dettaglio. Moretta trae invero l’ispirazione dal mondo reale e lo rende arte ricca di talento. Dino Marasà

Natura Morta, olio su tela, cm 40x60 Still life, oil on canvas, 40x60 cm

pietro.moretta@libero.it Mob: +39 3452923357 http://www.pietromoretta.com Natura Morta, olio su tela, cm 40x60 Still life, oil on canvas, 40x60 cm

Mr. Pietro Moretta has born in Caserta (near Naples) in 1976. He is a painter and a representational drawer. His artisic education has begun when he attended the “P. Toschi” school of arts in Parma (Italy). He showed his artworks in various group and solo exhibitions with a remarkable approval of public and of critics. Pietro Moretta è nato a Caserta nel 1976. Pittore e disegnatore figurativo. La sua formazione artistica è iniziata frequentando l’Istituto d’Arte “P. Toschi” di Parma. Ha esposto le sue opere in varie mostre collettive e personali con notevole successo di pubblico e di critica. Polychromia International 37


ANTONIA TONĉICA FABIJANIć Pensatrice, oil on canvas, cm 70x70, Iso: 400 Pensatrice, olio su tela, cm 70x70, Iso: 400

Antonia Toncica Fabijanic, was born in Croatia, on the island of Pag After she got her degree in Italian and English Language and Literature in 1982, she moved to Italy, in the city of Mantua, where she still lives and where she started in 2008 , continued and developed her passion for painting and her artistic studies. In October 2011 she set up her first solo exhibition at the library “La Feltrinelli” in Mantua. Recent exhibitions: 2014 Biennale in Spoleto, 2014 Europa Arte Paris, 2015 Palazzo Congressi Davos, Switzerland; 2015 Solo at Island of Pag, Croatia; 2015 “Art and Thoughts” Casa del Rigoletto Mantua. Antonia Toncica Fabijanic, nata in Croazia, sull'isola di Pag. Dopo la Laurea in Lingue e Letteratura italiana e inglese, nel 1982, si è trasferita in Italia, nella città di Mantova, dove tuttora risiede e dove, nel 2008, ha iniziato, continuato e sviluppato la sua passione per la pittura e i suoi studi artistici. Nell'ottobre 2011 ha allestito la sua prima mostra personale presso la libreria “La Feltrinelli” di Mantova. Le recenti esposizioni: 2014 Biennale di Spoleto, 2014 Europa Arte Paris 2015 Palazzo Congressi Davos Svizzera; 2015 Personale Isola di Pag, Croazia; 2015 “Arte e Pensieri” Casa del Rigoletto Mantova.

Man and his feelings are at the center of the pictorial representation of Antonia Toncica Fabianic. Faces and characters take shape with their emotions on the canvas thanks to a palette of real tones that leans on a sign that is a talented detector. The art of Toncica is a journey into the human soul and also in ourselves to the discovery of an interpretive way of life. L’uomo e suoi sentimenti sono al centro della rappresentazione pittorica di Antonia Toncica Fabianic. Volti e personaggi prendono forma con le loro emozioni sulla tela grazie ad una tavolozza dai toni reali che si appoggia ad un segno che è rivelatore di talento. L’arte della Toncica è un viaggio nell’animo umano e anche dentro noi stessi alla scoperta di una via interpretativa della vita. Dino Marasà

Pescatore, oil on canvas, cm 30x40 Pescatore, olio su tela, cm 30x40

38 Polychromia International

antoniafab@libero.it


MIRIAM SCARPONE Miriam Scarpone was born in Teramo. She attended a painting course at Teramo held by the painter Anna Maria Magno. She has exhibited in numerous exhibitions and she has been reviewed by many art teachers Miriam Scarpone è nata a Teramo. Ha frequentato un corso di pittura a Teramo tenuto da Anna Maria Magno. Ha esposto in numerose collettiva ed è stata recensita da numerosi maestri d’arte

Miriam Scarpone paints scenarios with great fidelity to reality, she has a great talent, and she is capable of describing the smallest detail. Her palette is quite articulated and reminds us hyperrealism, towards which the painter tends to. Miriam Scarpone dipinge scenari con una grande fedeltà alla realtà, ha un grande talento, capace di descrivere il più piccolo dettaglio. La

Inverno a Cologna, oil on canvas, 35x50 cm - Inverno a Cologna, olio su tela, cm 35x50

sua tavolozza è abbastanza articolata e ci ricorda l’iperrealismo, verso il quale la pittrice tende. Dino Marasà

Via Nazionale, 159 - 64020 Bellante Stazione (TE) Tel: 0861 610956 Mob: 349 1249113 E-mail: miriamscarpone@hotmail.it

Estate a Cologna, oil on canvas, 50x70 cm - Estate a Cologna, olio su tela, cm 50x70

Polychromia International 39


GIOVANNI PORCELLA The period that embraced the 800s and the first half of the 900s (somehow historical for the woman) saw the female figure, in the context of work, ever closer to the man often replacing him. In the depiction of the painting, the painter placed the figures in a simple interior. Women with the mask (symbolising tradition) are the oldest and want to pass their experiences to the younger one. Dresses are the typical ones worn by women who are less likely to wear that period. Today, woman is placed in all fields beside man, even in space. Il periodo che abbraccia l’800 e la prima metà dell’900 (in qualche modo storico per la donna) ha visto la figura femminile, nel contesto lavorativo, sempre più vicino all’uomo spesso sostituendosi a lui. Nella raffigurazione del quadro, il pittore ha collocato le figure in un interno semplice. Le donne con la maschera (che simboleggia la tradizione) sono le più anziane e vogliono tramandare le loro esperienze a quella più giovane. Gli abiti, sono quelli tipici indossati dalle donne meno abbienti di quel periodo. Oggi, la donna è inserita in tutti i campi a fianco dell’uomo, anche nello spazio.

Emancipazione della donna, oil on canvas, cm 80x130 Emancipazione della donna, olio su tela, cm 80x130

Omaggio al Regista Mario Monicelli, oil, cm 50x70 Omaggio al Regista Mario Monicelli, olio, cm 50x70

40 Polychromia International

Giovanni Porcella attended the artistic high school of Carrara, then moved to the Lucca Artistic High School, where he graduated with an “Architecture” session. Beginning to paint for passion, the search and curiosity of knowing other forms of artistic interpretations led him to attend at the free school of nude at the “Carrara Academy”, with courses in: engraving, sculpture and scenography. He exhibited in Italy and abroad with personal and collective in important places, achieving prestigious achievements and prizes. Events 2017 I Colori del XXI Secolo IV Art Event - Leopolda Station Pisa by “7 Volte Arte” Club - Pisa; Eccellenze Museali- Contemporary Art Exhibition at Museo Sciortino - inauguration by Vittorio Sgarbi - Palermo; Fiera del Mediterraneo - Arte Fiera presented by Prof. Paolo Levi (by EA Editore - Palermo) - Signora Maestra La pittura è una Donna Gentile - exhibition Villa la Rinchiostra MassaCarrara by Arte Percorsi; Quattro Artisti in Galleria Agorà by Arte Percorsi Massarosa Lucca; International award Arte Milano - Critic award cured by S. Serradifalco EA Editore Palermo; Nel Giardino dell' artista tra i Fiori della sua Tavolozza- Chiostro S. Agostino - Pietrasanta by Arte Percorsi Massarosa Lucca; Contemporary Art International Biennale at Gonzaga Museum Mantova by EA Editore Palermo; international prize “Michelangelo Buonarroti” Palazzo Mediceo - Seravezza Lucca by Associazione Arte per Amore; Gli artisti nella Collezione Sgarbi - Villa Cavallini RO Ferrarese by Effetto Arte EA Editore Dir. Sandro Serradifalco. Giovanni Porcella ha frequentato il Liceo artistico di Carrara, per poi trasferirsi al Liceo Artistico di Lucca, dove ha conseguito la maturità con sessione “Architettura”. Cominciando a dipingere per passione, la ricerca e la curiosità di conoscere altre forme di interpretazioni artistiche lo indussero ad iscriversi alla scuola libera del nudo all’”Accademia di Carrara”, con frequenza ai corsi di: incisione, scultura e scenografia. A esposto in Italia e all’estero con personali e collettive in sedi importanti, conseguendo traguardi e premi, di prestigio. Eventi 2017: I Colori del XXI Secolo IV Evento d'Arte - Stazione Leopolda Pisa a cura di Ass. ne 7 Volte Arte - Pisa; Eccellenze Museali- Esposizione Arte Contemporanea Museo Sciortino - inaugurazione Vittorio Sgarbi - Palermo; Fiera del Mediterraneo - Arte Fiera Presentata Prof. Paolo Levi (a cura di EA Editore - Palermo) - Signora Maestra La pittura è una Donna Gentile- Esposizione Villa la Rinchiostra Massa-Carrara a cura di Arte Percorsi; Quattro Artisti in Galleria Agorà cura di Arte Percorsi Massarosa Lucca; Premio Internazionale Arte Milano - Premio della Critica a cura di S. Serradifalco EA Editore Palermo; Nel Giardino dell' artista tra i Fiori della sua Tavolozza- Chiostro S. Agostino - Pietrasanta a cura di Arte Percorsi Massarosa Lucca; Biennale In-


GIOVANNI PORCELLA ternazionale d’ Arte Contemporanea Museo Gonzaga Mantova a cura di EA Editore Palermo; Premio internazionale” Michelangelo Buonarroti” Palazzo Mediceo - Seravezza Lucca a cura di Associazione Arte per Amore; Gli artisti nella Collezione Sgarbi- Villa Cavallini RO Ferrarese a cura di Effetto Arte EA Editore Dir. Sandro Serradifalco. With his own language Giovanni Porcella gives shape to his pictorial reworking. This language is made of strong, accurate, unambiguous interpreters of its description of events and characters. They are part of a pictorial stage that is a source of self-inspiration and which wants to be the prelude to a continuous image exegesis. Con un suo proprio linguaggio Giovanni Porcella dà forma alle sue rielaborazioni pittoriche. Tale linguaggio è fatto di parole cromatiche forti e precise, inequivocabili interpreti della sua descrizione di eventi e personaggi. Essi fanno parte di un palcoscenico pittorico che è fonte di ispirazione di sè stesso e che vuole essere il preludio di una continua esegesi per immagini. Dino Marasà

Ruanda la fame aspetti della Guerra, oil on canvas, cm 50x70 Ruanda la fame aspetti della Guerra, olio su tela, cm 50x70

“Rwanda” Hunger (aspects of war) “Spectator of His Time”, The author as well as looking around (where everyone is fascinated), he realizes what is happening in the world. Sensitive to human inconvenience: especially for those who suffer injustice despite them and must flee, and seek refuge in other countries because of wars. Who can not leave, like the depicted child: she orphaned; picked up on a bundle of trash with a lot of jute in the head, looking for something to eat. “Ruanda” La fame (aspetti della guerra) “Spettatore del suo tempo”, L’autore oltre che guardarsi intorno (dove tutto lo affascina), si accorge di ciò che succede nel mondo. Sensibile ai disagi umani: specialmente per coloro, che subiscono ingiustizie loro malgrado e devono fuggire, e cercare scampo in altri paesi, a causa di guerre. Chi non può andarsene, come la bimba raffigurata: rimasta orfana; colta su di un cumulo di rifiuti con in testa un sacco di juta, cercando qualcosa da mangiare.

Butterfly - Omaggio a Giacomo Puccini, oil on canvas, cm 80x120 Butterfly - Omaggio a Giacomo Puccini, olio su tela, cm 80x120

55049 Torre del Lago Puccini (LU) giovanniporcella@alice.it Tel. 0584 341007 - Mob: +39 333 7570447 Polychromia International 41


MAURIZIO MAGLIO

Il pizzichicchio, oil on canvas, cm 60x40 - Il pizzichicchio, olio su tela, cm 60x40

Maglio Maurizio was born in Nardò (LE) in 1967. Among the recent exhibitions: 2017: II Ed. International Malaga Exhibition (Spain), Palazzo Diputacion; Spoleto Meeting Art Castiglion Fiorentino, Church S. Angelo ai Cassero; Itinerary show “The masters of Italian color” Diamante (CS); Itinerary show “The Masters of Italian Color” Banghkok (Thailand) in collaboration with the Academy Silpakorn University. Maglio Maurizio è nato a Nardò (LE) nel 1967. Tra le esposizioni recenti: 2017: II Ed. Mostra Internazionale Malaga (Spagna), Palazzo Diputacion; Spoleto Meeting Art Castiglion Fiorentino, Chiesa S.Angelo ai Cassero; Mostra itinerante “i maestri del colore italiano” Diamante (CS); Mostra itinerante “i maestri del colore italiani” Banghkok (Thailandia) in collaborazione con l’Accademia Silpakorn University. Heraldry of peasant tradition is Maurizio Maglio. His works are windows on the simplicity of the people of the past, their feelings, their passions, their questions about the universe. Colors and signs are delightful, immersed in light with strong tones to emphasize the narrated elegance and talent.

Pioggia di stelle, oil on canvas, cm 60x60 - Pioggia di stelle, olio su tela, cm 60x60

Via F. Gioia, 35 - 73048 Nardò (LE) maglio.maurizio@gmail.com Mob: +39 380 6822117 42 Polychromia International

Araldo della tradizione contadina è Maurizio Maglio. Le sue opere sono finestre sulla semplicità del popolo di una volta, sui loro sentimenti, le loro passioni, le loro domande sull’0universo. Sono gradevolissimi i colori e i segni, immersi nella luce dai toni forti per enfatizzare il narrato con eleganza e talento. Dino Marasà


ANNA MARINO Aquarius, oil on canvas, cm 50x70 Aquarius, olio su tela, cm 50x70

Anna Marino was born in 1944 and has a degree in artistic maturity. She paints figures, still life, flowers, landscapes revisited, surreal themes. Although she has experimented with different techniques, his favourites remain oil and acrylic on canvas. She exhibited at the “Spoleto Festival of the Two Mondays”, at “Galleria Alba” in Ferrara, while in Rome I exhibited at Via Margutta - “Alternativa 94”, at Palazzo Barberini, at the Bramante Halls - “Premium Capitolium” galleries including “The Green Triangle”, “Interart Forum”, “Angelo Azzurro”, “Il Triptych”, gallery “La Pigna” - City of Vatican, in via Giulia “Saman Collection”, art studio “Sant'Agata”, at the Triennale of Rome - through “Il Triptych”, gallery “La Vaccarella”, Gallery “DEGAS”. Several critics have talked about her including Bruno Regni and Mara Ferloni. Anna Marino è nata nel 1944, ha conseguito il diploma di maturità artistica. Dipinge figure, nature morte, fiori, paesaggi rivisitati, temi surreali. Pur avendo sperimentato tecniche diverse, le sue preferite rimangono l’olio e l’ acrilico su tela. Ha esposto al “Festival dei due Mondi” di Spoleto, alla “Galleria Alba” di Ferrara, mentre a Roma ho esposto a via Margutta - “Alternativa 94”, a Palazzo Barberini, alle Sale del Bramante - “Premium Capitolium” e in numerose gallerie tra cui “Il triangolo verde”, “Forum Interart”, “l’ Angelo Azzurro”, “Il Trittico”, galleria “La Pigna” - Citta’ del Vaticano, a via Giulia - “Collezione Saman”, studio d’ arte “Sant’ Agata”, alla Triennale di Roma – tramite “Il Trittico” , galleria “La Vaccarella”, Galleria “D.E.G.A.S”. Hanno parlato di lei diversi critici tra cui Bruno Regni e Mara Ferloni. The palette and the signs of Anna Marino are rich in compositional extras. A very thick painting, rich in content that guarantees an aesthetically pleasing vision. The light of the work emphasises the natural elements expressed in their imagination of beauty and fantasy.

Hydra, acrylic on canvas, cm 60x80 - Hydra, acrilico su tela, cm 60x80

La tavolozza e i segni di Anna Marino sono ricchi di di estro compositivo. Una pittura di grande spessore, ricca di contenuti che garantiscono una visione esteticamente appagante. La luce dell’opera enfatizza il gli elementi naturali espressi nella loro accezzione di fantasia e bellezza. Dino Marasà

Via Felice Grossi Gondi, 45 - 00162 Roma Tel. 06 86322114 - Mob: +39 347 8345253 annalmarino@gmail.com http://www.annamarinopittrice.blogspot.com Polychromia International 43


ORIA STROBINO collective, extemporaneous, competitions and Art Fairs. In 2008 she completed a very challenging job, which resulted in 40 paintings and in the book "Being a Woman" an excursus on the status of women through the centuries, with moments of reflection that exclude ideologies, religions and conventions. In a clear contrast to the previous and recent artistic expressions, with the theme "Vibrations", she evidences controversial and unreadable moods. Events 2016: Contemporary Art Fair Forlì First Triennial of the Art of Verona Palaexpo; Eart Shopping 4 months exhibition by Vittorio Sgarbi Eart Gallery Palermo.

Vibrazioni II, 2010, grafite e smalti su pannello di laminato plastico, cm 74,5x88 Vibrations II, 2010, graphite and enamel on plastic laminate panels, 74,5x88 cm

Piera Oria Strobino, è nata a Cossato (BI) residente a Cesena (FC). Sostenuta da sempre dalla passione per l’arte è autodidatta ha sperimentato in prima persona le varie tecniche e questa ricerca, per lei, non è mai finita. Produce oltre a quadri, vetrate artistiche, trompe l’oeil, pittura su tessuto, illustrazioni per libri. La prima mostra nel 1993 a Cesenatico e da allora ha partecipato a collettive, estemporanee, concorsi e Fiere dell’Arte. Nel 2008 ha concluso un lavoro molto impegnativo, che è sfociato in 40 quadri e nel libro “Essere Donna” un excursus sulla condizione femminile attraverso i secoli, con momenti di riflessione che prescindono da ideologie, religioni e convenzioni. In netta contrapposizione con le precedenti e più recenti espressioni artistiche, con il tema “Vibrazioni”, evidenzia stati d’animo controversi e di non facile lettura. Eventi 2016: Fiera dell'Arte Contemporanea Forlì Prima Triennale dell'Arte di Verona Palaexpo; Eart Shopping 4 mesi di esposizione a cura di Vittorio Sgarbi Eart Gallery Palermo. The creativity of Oria Strobino combines a witty sense of expressivity with an impetuous palette and rich in chromatic reverbs. These are the interpreter of the artist's soul and reveal in detail the essence of the pictorial narrative contained in the artwork.

Vibrazioni nostalgiche, 2010, grafite e smalti su pannello di laminato plastico, cm 74x88 Nostalgic vibrations, 2010, graphite and enamel on plastic laminate panels, 74x88 cm

Piera Oria Strobino, was born in Cossato (BI). She lives in Cesena (FC). She has been always supported by the passion for art she is self-taught and she has experienced in person the various techniques and this research, for her, is never over. She produces in addition to paintings, artistic stained glass windows, trompe l'oeil, fabric painting, book illustrations. The first exhibition in 1993 in Cesenatico and since then she has participated in 44 Polychromia International

La creatività di Oria Strobino unisce una sapiente espressività segnica con una tavolozza impetuosa e ricca di riverberi cromatici. Quest’ultimi sono l’interprete dell’animo dell’artista e rivelano in dettaglio l’essenza della narrazione pittorica contenuta nell’opera d’arte. Dino Marasà Via Ravennate, 5758 - 47522 Cesena (FC) Mob: 347 1341682 info@oriastrobino.it www.oriastrobino.it


ALBERTO BERNARDINI Alberto Bernardini was born in Grosseto in 1950 and lives in Manciano (GR). He is a selftaught artist and he has received numerous prizes he has exhibited many times and in both national and international group and solo. Many times quoted by the press specialised in catalogs and anniversaries of contemporary art, his works, predominantly oil technique, are inspired by the movement of the Tuscan Macchiaioli and the French Impressionists. The theme is essentially the nature and landscape of its land, the Maremma Grossetana, with the colours - the impressions - the sensations of the various seasons. The works are widespread in national, European and most American private collections. Alberto Bernardini è nato a Grosseto nel 1950 e vive a Manciano (GR). Di formazione artistica autodidatta vanta al suo attivo numerose presenze e premiazioni

Litorale in Toscana, oil on canvas, 40x30 cm - Litorale in Toscana, olio su tela, cm 40 x 30

in mostre collettive e personali sia nazionali che internazionali. Più volte citate dalla stampa specializzata in cataloghi ed annuari d'arte contemporanea le sue opere, prevalentemente tecnica ad olio, si ispirano al movimento dei Macchiaioli toscani e degli Impressionisti francesi. Il tema è essenzialmente quello della natura e del paesaggio della sua terra, la Maremma grossetana, con i colori - le impressioni - le sensazioni delle varie stagioni. Le opere sono diffuse in collezioni private nazionali, europee ed in buona parte statunitensi. The scenarios of Alberto Bernardini's works are composed of colour and shapes with a rhythm made by spontaneous creativity of strong communicative impact which is hardened by the experience of an artist rich in interior suggestions. His ever-pleasing and enchanting dynamics are pure exegesis of its profound technical knowledge and his sense of compositional equilibrium. Gli scenari delle opere di Alberto Bernardini, sono composti da colori e forme ritmati da creatività spontanea di forte impatto comunicativo e temprata dall'esperienza di un artista ricco di suggestioni interiori. Le sue dinamiche sempre piacevoli e avvolgenti sono pura esegesi della sua profonda conoscenza tecnica e del suo senso dell’equilibrio compositivo. Dino Marasà

Spighe e papaveri, oil on board, 27x27 cm - Spighe e papaveri, olio su tavola, cm 27x27

Esposizione: Via Marsala, 44 - 58014 Manciano (GR) Tel. 0564 628127 Mob: +39 340 5070805 albe.deda@libero.it http://www.bernardinialberto.it Polychromia International 45


FERNANDO CHERUBINI A rich chromaticity is the background of the works of Fernando Cherubini. They are the union of several iconic components that recalculate a reelaboration of reality performed in a personal way and rich in symbolic and emotional meanings. The user is immediately attracted and involved with the narration of the content of the work so that he has a moment of pleasant interior enrichment. Un ricco cromatismo fa da sfondo alle opere di Fernando Cherubini. Esse sono l’unione di più componenti iconici che ricalcano una rielaborazione della realtà eseguita in modo personale e ricca di significati simbolici ed emotivi. Il fruitore viene immediatamente attratto e coinvolto dalla narrazione del contenuto dell’opera così da avere un momento di piacevole arricchimento interiore. Dino Marasà

La creazione, 2011, olio su legno, tecnica mista, cm 80x80 The creation, 2011, oil on wood, mixed media, 80x80 cm

Cherubini Fernando, born in Cosenza in the 1960s, soon began scientific studies, after, he left for the province of Bergamo, where he worked for a long time in a middle school as a teacher. Working in a lovely place like Lovere he has increased the passion for art, meeting even the the press who have recognised the merit of being an artist very sensitive to the changes in society. The lure of his mother land has been strong, and today, through the language of his art, as the chroniclers do, he denounces the abuses suffered by weak people. Cherubini Fernando, nato a Cosenza negli anni sessanta, si è presto avviato agli studio scientifici, ultimati questi, è partito per la provincia di Bergamo, dove ha lavorato per lunghi anni in una scuola media. Lavorando in un luogo incantevole come quello della cittadina di Lovere (BG) ha accresciuto la passione per l’arte, incontrando anche personaggi del mondo della stampa che gli hanno riconosciuto il merito di essere un’artista molto sensibile ai mutamenti della società. Il richiamo della propria terra è stato forte ed egli oggi, attraverso il linguaggio della propria arte cerca, così come fanno i cronisti, di denunciare i soprusi perpetrati ai danni dei più deboli.

Rende (CS) Mob: 338 7505716 E-mail: fernandoche@tiscali.it

46 Polychromia International

Non c'è vita senza passione, 2016, olio su tela cm 30x46 There isn’t life without passion, 2016, oil on canvas, 30x46 cm


IRNO SCARANI

Movimenti embrionali, 2017, marker pens, 24x33 cm - Movimenti embrionali, 2017, pennarelli, cm 24x33

Irno Scarani represents the infinitely small with extravagance and creativity, with vibrant and brilliant colours and a definite mark. Shapes remind the represented subject in its essence of new life that is about to emerge. Irno Scarani rappresenta l’infinitamente piccolo con estro e creatività , con colori vivi e brillanti ed un tratto deciso. Le forme ricordano il soggetto rappresentato nella sua essenza di portatore di vita nuova che sta per nascere. Dino Marasà

Fantasia Embrionale, 2016, marker pens, 24x33 cm Fantasia Embrionale, 2016, pennarelli, cm 24x33

Via Sopracolle, 3 - 32044 Pozzale di Cadore (BL) Tel: 0435 32562 Polychromia International 47


MARCELLA BIONDO Malfitano Whitaker. In March 2014, she was present at the German Biennale - Luxury Art at the Altes Dampfbad Museum in Baden Baden. 2015 first “Arte Catania” prize. She lives and works in the district of Catania.

Gli Anni Azzurri, 2015, acrylic and mixed media on canvas, cm 90x70 Gli Anni Azzurri, 2015, acrilico e mista su tela, cm 90x70

Marcella Biondo was born in Catania in 1973. She tooks a degree in Modern Literature in Contemporary Modern Literature on Sebastiano Addamo's poetry, she occupies with literature, art and music. She participates in regional and national contests for design, graphics and poetry. She has been Selected at the Tokyo 2011 International Prize, she exhibited in June 2011 at the Amart Louise Gallery in Brussels and in the following July at the Quantum Leap Gallery in Rome and in Taormina “open air”. 2012 exhibition at the Thullier gallery, Paris. From January 10 to February 3, 2013 she exhibited at the first International Art Biennale of Palermo at Villa

Marcella Biondo è nata a Catania nel 1973. Dottoressa in Lettere Moderne con una tesi in Letteratura Italiana Moderna e Contemporanea sulla poesia di Sebastiano Addamo, si occupa di letteratura, arte, musica. Partecipa a concorsi regionali e nazionali per disegno,grafica e poesia. Selezionata al Premio Internazionale Tokyo 2011, ha esposto nel Giugno 2011 presso l'Amart Louise Gallery di Bruxelles e nel successivo Luglio sia presso la Quantum Leap Gallery di Roma che a Taormina “open air”. 2012 esposizione galleria Thullier, Parigi. Dal 10 Gennaio al 3 Febbraio 2013 espone alla Prima Biennale Internazionale d`Arte di Palermo presso Villa Malfitano Whitaker. Nel Marzo del 2014, è stata presente alla Biennale della Germania – Luxury Art, presso il Museo Altes Dampfbad di Baden Baden. 2015 primo premio Arte Catania. Vive e opera nella provincia catanese. The figure of Marcella Biondo arouses the most intense interest in the spectator because movings and gestures of her characters and of her constituents fully reflect the expressed theme. To the last one the palette gives emotional thickness, formal robustness and it’s also an index of artistic talent. La figura di Marcella Biondo suscita il più vivo interesse nello spettatore poiché le movenze e le gestualità dei suoi personaggi e dei suoi costituenti riflettono appieno la tematica espressa. Ad essa la tavolozza dà spessore emotivo, robustezza formale ed è indice di talento artistico. Dino Marasà

L’Estate va, 2015, acrylic and mixed media on canvas, cm 120x80 - L’Estate va, 2015, acrilico su tela, cm 120x80

48 Polychromia International

Via S. Maria La Stella, 106 95025 Acisantantonio (CT) Tel. 3474971040 freedomar@libero.it


MASSIMILIANO CAMMARATA Massimiliano Cammarata expresses himself with an abstract syntax that is based mainly on the color occupying large spaces made of vibrating energy given to the pictorial tale. For Massimiliano everything is color, there is no need for the faithful form to reality, we just need the chromatic trace to dialogue with the viewer and to share with him sensitivity, emotions and inner world. Massimiliano Cammarata si esprime con una sintassi astratta che si basa principalmente sul colore che occupa grandi spazi che vibrano dando energia al racconto pittorico. Per Massimiliano tutto è colore, non è necessaria la forma fedele alla realtà, basta la traccia cromatica per dialogare con lo spettatore e per condividere con lui sensibilità, emozioni e mondo interiore. Dino Marasà

La corsa di Pablo nel blu, acrylic mixed media on canvas, cm 50x70 La corsa di Pablo nel blu, acrilico e tecnica mista su tela, cm 50x70

Libera l’anima, acrylic mixed media on canvas, cm 70x50 Libera l’anima, acrilico e tecnica mista su tela, cm 70x50

Via Taro, 15 - Acireale (CT) - Tel. 095 515344 - Mob: +39 348 5125495 maxcammarata@gmail.com - http://www.pitturiamo.it/massimilianocammarata Polychromia International 49


RICCARDO MELOTTI

L’isola, 2015, graffiti on board - L’isola, 2015, graffito su tavola

Riflesso, 2015, clay on board - Riflesso, 2015, crete su tavola

Riccardo Melotti was born, born in Crespellano (Bologna District) on January 22, 1954. His activity is in various fields: pictorial, sculptural and poetic. He has held numerous exhibitions in Italy and abroad and his works are present in public and private collections. He has written authoritative signatures, including: Prof. Giorgio Celli, critics Paolo Levi, Candido Bonvicini 50 Polychromia International

(Resto del Carlino Forlì and Modena and Telesanterno), historian and critic Terenzio Montesi, writer Cesare Baldoni, critic and philosopher Vladimiro Zocca. He has received important awards, among which the most recent: Third Class “Dè Marchi Gallery of Arts Award” Bologna 2013. In the literary field, he is the winner of the Prize of the Letters Int. City of Ancona 20072008-2010, Primo class. Caravelle D'oro Award Bologna 2003-2005-2006-2007, First Class. Letters Giorgio d'Ascia Bologna 2011, First Class. Mare Nostrum Mediterraneo Messina Award 2012, First Class. Letters Letters Creativity 2012-Patronage Lombardy Region, Gold Medal Letters Letters Naz. “City of Livorno” 2013. Among his most recent Poetical publications, the books: Leaf and Stone Stampa Nova Iesi 2007, Corner and Horizon With Pref Prof Giorgio Celli Tinarelli Editrice Bologna 2009, Renaissance ilmiolibro.it 2012, The threshold of the pendulum Cicogna Editore Bologna 2012, Scenery of Sicily Centro Studi Tindari Patti -Messina 2012. Riccardo Melotti, nato a Crespellano (BO) il 22 Gennaio1954. La sua attività spazia nei settori: pittorico, scultorio e poetico. Ha tenuto numerose mostre in Italia e all’estero e sue opere sono presenti in collezioni pubbliche e private. Di lui hanno scritto firme autorevoli, fra le quali: Prof. Giorgio Celli, il critico Paolo Levi, Candido Bonvicini (dir. Resto Del carlino Forlì e Modena e Telesanterno), lo storico e critico Terenzio Montesi, lo scrittore Cesare Baldoni, il critico e filosofo VladiBologna - Italia Mob: +39 339 5947154 riccardomelottipoeta@alice.it


RICCARDO MELOTTI miro Zocca. Ha ricevuto importanti riconoscimenti fra cui, tra i più recenti: Terzo class “Premio Galleria D’Arte Dè Marchi” Bologna 2013. In ambito Letterario, Vincitore del Premio Lett. Int. Città di Ancona 20072008-2010, Primo class. Premio Caravelle D’oro Bologna 2003-2005-2006-2007, Primo class. Premio Lett. Giorgio d’Ascia Bologna 2011, Primo class. Premio Mare Nostrum Mediterraneo Messina 2012, Primo class. Premio Lett. Creatività 2012Patrocinio regione Lombardia, Medaglia D’Oro Premio Lett. Naz. “Città di Livorno” 2013. Fra le sue ultime pubblicazioni Poetiche , i libri: Foglia e Pietra Stampa Nova Iesi 2007, Angolo e Orizzonte Con Pref Prof Giorgio Celli Tinarelli Editrice Bologna 2009, Rinascimento ilmiolibro.it 2012, La soglia del pendolo Cicogna Editore Bologna 2012, Paesaggi di Sicilia Centro Studi Tindari Patti –Messina 2012.

Tra le rocce, 2015, graffiti on board - Tra le rocce, 2015, graffito su tavola

The coloristic poetry of Riccardo Melotti is revealed in all its power thanks to a palette that suggests lyrical slogans that find their inspiration in the landscape. A very good description of the very soul of nature and its powerful breath and master of everything. La poesia coloristica di Riccardo Melotti si rivela in tutta la sua potenza grazie ad una tavolozza tenue che suggerisce slanci lirici che trovano la loro ispirazione nel paesaggio. Un’ottima descrizione dell’anima stessa della natura e del suo respiro potente e padrone di ogni cosa. Dino Marasà

Improvviso, 2015, acrylic on board - Improvviso, 2015, acrilico su tavola

Polychromia International 51


BRUNO FAEL Tramonto, 1977, oil on canvas, cm 40x50 Tramonto, 1977, olio su tela, cm 40x50

Bruno Fael is an artist known as the painter of "color and joy" and he is the supreme representative of contemporary symbolic surrealism. This artist, passionate melomaniac and rebellious spirit, author and original music interpreter knows deeply the technique of painting and the rules of music and he is above all gifted with extraordinary sensitivity in expressing and translating his soul and passions into colours and sounds . His first exhibition took place in 1962 in Treviso, followed by many personalities in Italy and abroad that led him to be recognised and appreciated internationally. He was born in 1935 in Sacile (Friuli), he has been living in Milan since 1968, he left his last exhibition "The Planet, soul energy" organised at the WECC (World Expo Commissioners Club) headquarters on October 26, 2015, Milan: a monumental cycle of 148 works dedicated to each of the nations present at Expo Milano 2015 as well as an artistic heritage of various periods. Bruno Fael has produced over one hundred and fifty personal exhibitions around the world. Bruno Fael è un Artista conosciuto come il pittore del “colore e della gioia” ed è il massimo rappresentante del surrealismo simbolico contemporaneo. Questo artista, melomane appassionato e spirito ribelle, autore ed interprete di musica originale conosce profondamente le tecniche della pittura e le norme della musica ed è soprattutto dotato di una sensibilità straordinaria nell’esprimere e tradurre il suo animo e le sue passioni in colori e suoni. La sua prima mostra avviene nel 1962 a Treviso, Israele, 2014, tecnica mista su tela, cm 60x60 Israele, 2014, mixed on canvas cm 60x60

52 Polychromia International


BRUNO FAEL Tango argentino “Giro”, 2014, mixed on canvas, cm 35x50 Tango argentino “Giro”, 2014, tecnica mista su tela, cm 35x50

susseguita da numerosissime personali in Italia e all’estero che lo hanno portato ad essere riconosciuto ed apprezzato a livello internazionale. Nato nel 1935 a Sacile (Friuli), vissuto a Milano dal 1968, lascia con la sua prematura scomparsa il 26 Ottobre 2015 la sua ultima mostra “Il Pianeta, energia dell’anima” organizzata nella sede del WECC (World Expo Commissioners Club), Milano: un ciclo monumentale di 148 opere dedicato a ciascuna delle nazioni presenti all’Expo Milano 2015 oltre ad un patrimonio artistico di vari periodi. Bruno Fael ha realizzato oltre centocinquanta esposizioni personali in tutto il mondo.

The sign and the symbol of Bruno Fael reaches the expressive perfection and involves the spectator. He proposes a new way of interpreting reality and human actions. With the echo of a palette that is perfect in its timbre evolution, Bruno Fael succeeds in balancing his work dynamically with light and clarity. A new way of seeing figuration is in essence the expression of Master Fael, a customless way of doing, and always seeking the ultimate element of pictorial weaving, the element that is synonymous with perfection and innovation at the same time. And this research finds its fruit in every work of the master. Il segno e il simbolo di Bruno Fael raggiunge la perfezione espressiva e coinvolge lo spettatore. Gli propone infatti un nuovo modo di interpretare la realtà e le azioni umane. Con l’eco di una tavolozza che è perfetta nelle sue evoluzioni timbriche, Bruno Fael riesce a dare equilibrato dinamismo alle sue opere aiutandosi con la luce e con il chiaroscuro. Un modo nuovo di vedere la figurazione è in sostanza l’espressione del Maestro Fael, un modo che prescinde consueto e ricerca sempre l’elemento ultimo della tessitura pittorica, l’elemento che è sinonimo di perfezione e d’innovazione allo stesso tempo. E questa ricerca trova i suoi frutti in ogni opera del maestro. Dino Marasà

Via Porpora, 163/A - 20131 Milano Tel. 02 2365106 - Mob: +39 338 7280094 Mail: yvonnefael@gmail.com http://www.brunofael.it Indonesia, 2015, mixed on canvas, cm 60x60 Indonesia, 2015, tecnica mista su tela, cm 60x60

Polychromia International 53


ROSARIA MARIA DATTERO “RODA” Nata a Catania si diploma presso l'lstituto Statale d’Arte e ottiene l’abilitazione all’insegnamento all’educazione artistica. Fin da bambina ama disegnare e dipingere e la sua pittura è spesso ispirata ai luoghi della sua terra. Appartiene alla corrente figurativa. Ha partecipato a numerose mostre collettive in importnati gallerie d’arte, associazioni artistiche e altre promosse dal comune di Catania. Ha vinto anche dei premi. She was born in Catania, she graduated from the State Art Institute and she obtained her degree in teaching artistic education. As a child she loves to draw and paint and her painting is often inspired to the places of her homeland. She belongs to the figurative current. She has participated in numerous collective exhibitions in imported art galleries, art associations and others promoted by the municipality of Catania. She also won prizes.

Siesta, oil on canvas, cm 25x35 - Siesta, olio su tela, cm 25x35

Roda’s lyric dialectics originates from her habitual images, all intrigued with realism and expressive power. Every color and sign denotes a knowledge of the technique that follows the path of objective narrative framed with the artist's sensitivity. Light also emphasises what is expressed in the artwork, making it capable of great lyrical and poetic impulses that enrich the soul of the viewer. La dialettica lirica di Roda scaturisce dalle immagini a lei familiari, tutte intrise di realismo e potenza espressiva. Ogni colore e segno denota una conoscenza della tecnica che percorre il sentiero della narrazione oggettiva a cui fa cornice la sensibilità dell’artista stessa. La luce, inoltre, enfatizza quanto espresso nell’opera rendendola capace di grandi slanci lirici e poetici che arricchiscono l’animo del fruitore. Dino Marasà

Catania Mobile: 331 8831768 info: studiobyblos@gmail.com

Romeo cucciolo, oil on canvas, cm 40x50 Romeo cucciolo, olio su tela, cm 40x50

54 Polychromia International


LORY TRICOMI Lory Tricomi was born in Milan on a beautiful Sunday day, while the Germans retreated to the north and bombings increased. At the end of the war her father Placido returned with his family to Catania and, while still she was not having television, the maternal grandmother told of the beautiful fairy tales to deceive the time. She graduated at the University of Catania in Economics and Commerce and she becomes a teacher until 1992, when she retired to spend full time in painting. She is a self-taught, she was a pupil of Liliana Zappalà and Mara Bartoli. She is an abstract painter, also informal and surrealist, her works appear in private collections and, to date, she is present in prestigious anniversaries and catalogs of contemporary art. She also took part in many national and international events and fairs. Lory Tricomi è nata a Milano in una bella giornata domenicale, mentre i tedeschi si ritiravano verso il nord ed i bombardamenti aumentavano. Finita la guerra papà Placido, fece ritorno con la famiglia a Catania e, non avendo ancora la televisione, la nonna materna raccontava loro delle bellissime fiabe per ingannare il tempo. Si laurea all’ Università di Catania in Economia e Commercio e svolge la professione di docente in Economia fino al 1992, anno in cui va in pensione per dedicarsi a tempo pieno alla pittura. Autodidatta, è stata allieva di Liliana Zappalà e Mara Bartoli. Pittrice astrattista, informale e surrealista, le sue opere figurano in collezioni private e, ad oggi, è presente in prestigiosi annuari e cataloghi d’arte contemporanea. Ha partecipato, inoltre, a moltissimi eventi e fiere nazionali ed internazionali. Via Imperia, 12 - 95128 Catania Tel: 095 553027 Mob: 3474631332

Omaggio alla bellezza, oil on canvas, 60x80 cm Omaggio alla bellezza, olio su tela, cm 60x80

Lory Tricomi è la pittrice dai colori avvincenti che sono la descrizione delle sue emozioni e dei protagonisti delle sue opere. La luce dei suoi dipinti è in perfetta sintonia con il racconto pittorico ed assume quasi il ruolo di coprotagonista dell’opera. Lory Tricomi is the painter of fascinating colours which are the description of her emotions and the protagonists of her works. The light of his paintings is in perfect harmony with the pictorial tale and it assumes almost the role of a co-author of the work. Dino Marasà Impetuosità, oil on canvas, 50x60 cm Impetuosità, olio su tela, cm 50x60

Polychromia International 55


CRISTINA FRANZOSO Campanelle, 2014, oil on canvas, cm 60x80 Campanelle, 2014, olio su tela, cm 60x80

Cristina Franzoso resides in Biella. She has always wanted to express the emotion that beauty, certain shapes and colors give to hersoul. She first used the camera and only later the painting. She attended drawing courses, sculpture and painting at Kandinsky School in Biella but she was able to vent his deep passion only after his retirement. Her search is the color, harmony and beauty of life in the details of nature itself and she paints flowers, leaves, and grassy threads trying to bring on the canvas, and to retransmit, the emotion and poetry of nature that surrounds us by highlighting details that often they go unnoticed. She has participated in several exhibitions both personal and collective in Biellese and Novara, Marina di Carrara, Piacenza, Udine, Rome, Turin, Milan and video exhibitions in Verona, New York and Washington. Cristina Franzoso risiede a Biella. Ha sempre desiderato esprimere l'emozione che la bellezza, certe forme e i colori procurano al suo animo. Ha utilizzato prima la macchina fotografica poi la pittura. Ha frequentato corsi di disegno, scultura e pittura presso la scuola Kandinsky di Biella ma ha potuto dar sfogo alla sua profonda passione solo dopo il pensionamento. La sua ricerca è colore, armonia e bellezza della vita nei particolari della natura stessa e dipinge fiori, foglie e fili d'erba cercando di portare sulla tela, e ritrasmettere, l'emozione e la poesia della natura che ci circonda evidenziando particolari che spesso passano inosservati. Ha partecipato a diverse mostre sia personali che collettive nel Biellese e a Novara, Marina di Carrara, Piacenza, Udine, Roma, Torino, Milano e video esposizioni a Verona, New York e Washington. Mughetti, 2016, oil on canvas, cm 100x100 Mughetti, 2016, olio su tela, cm 100x100

56 Polychromia International


CRISTINA FRANZOSO The flower is the bearer of the secret of life. And it is the center of the artistic attention of the painter Cristina Franzoso. In its most diverse forms and typologies, the flower reveals itself on the support reaching the soul and perception of the viewer of the work. The highlighted palette of light reveals the great talent of the painter who manages to shape and shape his characters, almost undoing the contours of the figure. A search for realism rich in details and at the same time lightweight, revealing an artistic language mature and at the same time always avid to look beyond the horizon. Il fiore è il portatore del segreto della vita. Ed è il centro dell’attenzione artistica della pittrice Cristina Franzoso. Colto nelle sue più disparate forme e tipologie, il fiore si rivela sul supporto raggiungendo l’anima e la percezione dello spettatore dell’opera. La tavolozza enfatizzata dalla luce, rivela il grande talento della pittrice che riesce a dare corpo e forma ai suoi personaggi, quasi annullando i contorni della figura. Una ricerca di realismo ricco di particolari e allo stesso tempo leggero, rivelatore di un linguaggio artistico giunto alla maturità e allo stesso tempo sempre avido di guardare oltre l’orizzonte.

Capolino, 2012, olio on board, cm 50x60

Dino Marasà

Mail: franzosocristina@yahoo.it Mob: +39 349 5259525 http://www.franzosocristina.it

Margherita, 2016, oil on canvas, cm 100x100 Margherita, 2016, olio su tela, cm 100x100

Polychromia International 57


GIULIO BELLONI Giulio Belloni was born in Milan on May 17, 1937, he lives and works in Rho (MI). He was first painter, and now he is a sculptor and sometimes engraver. “Every artwork must draw to the depth of the spirit, otherwise it remains a piece of matter without life” (Giulio Belloni, inaugural lecture to the University of Construction Engineering held at the Politecnico di Milano). He was called to art as a child and he was pupil of painter Umberto Amedeo Solaro from Vercelli, he was followed at high school by Arch. Tommaso Gnone, from whom he learned the art of engraving, he was encouraged in 1972 to devote himself to sculpture by his friend Fortunato Cecchetti, a well-appreciated sculptor in Rho.

Nonna e nipote, 2005, in the round sculpture in bronze, cm 30x17x26 Nonna e nipote, 2005, scultura a tutto tondo in bronzo, cm 30x17x26 Donna con uomo, 2016 in the round sculpture in cherry wood, cm 30x17x26 Donna con uomo, 2016 scultura a tutto tondo legno di ciliegio, cm 30x17x26

Giulio Belloni è nato a Milano il 17 maggio 1937, vive e lavora a Rho (MI). Prima pittore, ora scultore e talvolta incisore. “Ogni opera dell'arte deve attingere alla profondità dello spirito, altrimenti rimane un pezzo di materia senza vita” (Giulio Belloni, Prolusione al corso universitario di Costruzione di Macchine tenuto al Politecnico di Milano). Chiamato all'arte fin da bambino e allievo del maestro pittore vercellese Umberto Amedeo Solaro, seguito al liceo dall'arch. Tommaso Gnone, da cui apprese l'arte dell'incisione, nel 1972 fu incoraggiato a dedicarsi alla scultura dall'amico Fortunato Cecchetti, apprezzato scultore in Rho.

“Every artwork must draw to the depth of the spirit, otherwise it remains a piece of matter without life” These are words of Master Belloni are an evident artistic manifesto. His Art is born from introspection and it reveals itself to the viewer in all its expressive power. Its Art brings the magic of creative sculpture, it domesticates the matter, models it and gives it life. There is thus a profound dialogue between the characters and the viewer, made of words revealing their intentions and feelings. “Ogni opera dell'arte deve attingere alla profondità dello spirito, altrimenti rimane un pezzo di materia senza vita” Sono le parole del Maestro Belloni, un manifesto artistico evidente. La sua Arte nasce dall’introspezione e si rivela al fruitore in tutta la sua potenza espressiva. Portatrice della magia creativa della scultura, doma la materia, la plasma e le dà vita. Nasce così un dialogo profondo tra i personaggi e lo spettatore, fatto di parole rivelatrici dei loro intenti e dei loro sentimenti. Via Lodovico il Moro, 10 20017 Rho (MI) Tel. 02 9310257 Mob: +39 346 7482471 giulio.belloni@lbmstudio.it 58 Polychromia International

Dino Marasà Crocifisso, 2016 in the round sculpture in oak wood on fir board, cm 148x18x15 Crocifisso, 2016 scultura a tutto tondo in legno di quercia su tavola di abete cm 148x18x15


ADA SORRENTINO

Presagio, highly tactile oil on canvas, cm 50x40 - Presagio, olio materico su tela, cm 50x40

She is a painter and sculptor. Expressionism, informal, material. After her academic studies she was Professor of Drawing and Art History. The first exhibition dates back to 1962 in Naples; they are followed in Italy and abroad. She is also a jewel maker. Critical critics have been interested in her works. Pittrice e scultrice. Espressionismo, informale, materico. Dopo gli studi accademici è stata docente di Disegno e Storia dell'Arte. La prima mostra risale al 1962 a Napoli; ne sono seguite in Italia ed all’estero. È anche creatrice di gioielli. Autorevoli critici si sono interessati alle sue opere. An omen is something disturbing that must happen and manifests itself in different ways that can be perceived by the senses. With dark lines that vibrate on the canvas, now immersed in the red Piazza Mercato, 30 - 58100 Grosseto Mob: +39 328 5635261 as@adasorrentino.com http://www.artesorrentino.it

of the fire now in the green of the bile or in the yellow of envy, soaked by a chromatic glow that mimics the sadness of destiny. They are negative, strong, revealing sensations of a future suffer, transmitted on the canvas by the creativity of Ada Sorrentino, a versatile artist who can narrate the human soul and the restlessness of man who confronts the unknown and the inevitable. Un presagio è qualcosa di inquietante che deve accadere e che si manifesta in diversi modi percepibili dai sensi. Con linee scure che vibrano sulla tela, immerse ora nel rosso del fuoco ora nel verde della bile o nel giallo dell’invidia, intrise da un bagliore cromatico che mima la tristezza del destino. Sono sensazioni negative, forti, rivelatrici di un patire venturo, trasmesse sulla tela dalla creatività di Ada Sorrentino, poliedrica artista che sa narrare l’animo umano e l’inquietudine dell’uomo che si confronta con l’ignoto e con l’ineluttabile. Dino Marasà Polychromia International 59


LUIGI CURRELI things to recover, beyond the particular and the contingent. In this perspective, though he rarely spoke in person at the various exhibitions in which he proposed the works, he decided to propose and publish them. His passion for art also led to the realization of two regional exhibitions of “Medici Pittori” (Medician Painters) at two-year intervals; The “Ospedale in Arte” (Hospital in Art) Exhibition at the San Martino Hospital in Oristano, now 3rd edition; The 1st Exhibition on Art and the Beautiful and many other city exhibitions in Oristano.

Luigi Curreli nasce a Sanluri (CA) il 02/01/1962. Dopo aver conseguito la maturità classica, studia Medicina e nel 1995 diviene oncologo-ematologo, la sua attuale professione. La propensione alla espressione artistica ha sempre caratterizzato la sua vita, inizialmente ha coltivato, come autodidatta, la musica e successivamente si è dedicato alla pittura. L’attività pittorica dopo un iniziale periodo di sperimentazione comprendente diverse opere realizzate dalll’adesione alle modalità espressive dell’iridismo, si è progressivamente ispirata alle

Viaggi infiniti Tappa n°2. Meraviglia!…..le correnti dei mari dell’essere 2014, cm 100x150x1 Endless trips Stage No. 2. Wonder! ... ... the currents of the seas of being 2014, 100x150x1 cm

Luigi Curreli was born in Sanluri (near Cagliari) in 1962 January 2nd. After the high school he studied Medicine and he became in 1995 hematologist oncologist, his actual job. The propensity to artistic expression has always characterized his life, initially he has cultivated, as self-taught, music and later he devoted himself to painting. The pictorial activity after an initial period of experimentation involving various works realized by the adherence to the expressive modes of iridism has gradually been inspired by the theories of the two philosophical-theological loves of the youth: Henri Bergson and the theologian P. Teilhardt de Chardin. In particular, the works of recent years wish to propose reflection about the energy of matter. That matter that continually changes like the currents of the seas of being of Henri Bergson. A matter which is not understood as the tentative pattern of the soul according to the old Byzantine model, but as a “spirit matrix”, or moment of creation, which from material leads to spirituality and the sharing of the “divine environment” as stated By P. Tehilardt de Chardin. The idea is to propose a change of perspective that allows the sense of 60 Polychromia International

Viaggio infinito tappa n°10, 2015, cm 100x150x1 Endless trip Step n ° 10, 2015, 100x150x1 cm


LUIGI CURRELI teorie dei due amori filosofici-teologici dell’età giovanile: Henri Bergson e il teologo P. Teilhardt de Chardin. In particolare le opere degli ultimi anni desiderano proporre la riflessione attorno alla energia della materia. Quella materia che continuamente muta come le correnti dei mari dell’essere di Henri Bergson. Una materia che non è intesa come la veste tentatoria dell’anima secondo il vecchio modello bizantino, ma come “matrice di spirito”, ovvero momento della creazione, che dal materiale porta allo spirituale e alla condivisione dell’ “ambiente divino”, come affermato dal P. Tehilardt de Chardin. L’idea è quella di proporre un cambiamento di prospettiva che consenta di recuperare il senso delle cose, al di là del particolare e del contingente. In questa ottica, pur intervenendo solo raramente di persona alle diverse mostre in cui ha proposto le opere, ha deciso di proporle e pubblicarle. La passione per l’arte lo ha portato anche a realizzare due mostre regionali di “Medici Pittori” a cadenza biennale; la “Mostra Ospedale in Arte” presso l’Ospedale San Martino di Oristano, giunta ormai alla 3 edizione; la 1° Mostra-Conferenza sull’Arte e sul Bello e numerose altre mostre collettive cittadine a Oristano.

Viaggio infinito tappa n°7, 2015, cm 100x150x1 Endless Journey Step n ° 7, 2015, 100x150x1 cm

Luigi Curreli works with the color and the point. He realises spontaneous mosaics, quick interpreters of his narrative. The spontaneity and elegance of the structure of the work harmonises with the flowing textures as happy interpreters of a palette of ever-luminous tone, full of emphasis of the marks and free from unnecessary rhetoric. Curreli Luigi opera con il colore e il punto. Realizza dei mosaici spontanei, veloci interpreti della sua narrazione. La spontaneità e l’eleganza della struttura dell’opera si armonizza con le campiture che sgorgano quali felici interpreti di una tavolozza dal tono sempre luminoso e pieno di enfasi segnica equilibrata e scevra da inutile retorica. Dino Marasà

Viaggio infinito tappa n°16, 2015, cm 100x150x1 Endless journey step n ° 16, 2015, 100x150x1 cm

Via Einaudi, 15 - 09170 Oristano Mob: 392 6560721 currelil@tiscali.it Polychromia International 61


ANTONELLA LAGANÀ Antonella Laganà, is an international artist who lives and exhibits mostly in Rome and Paris; she was born in Calabria and lives in adoptiveTuscany. After classical studies in Piombino with prof. Elvio Natali, in Pisa, she graduated in Letters and then in the fervid artistic environment of Florence she followed the free Nude Courses at the Academy of Fine Arts, the Gassman Theater Store and Edwardian Dramaturgy Courses. In Livorno she specialises in sculpture at the Accademia Trossi Uberti with prof, Guiggi, in Rome in etching and in Milan in glass fusing and fresco. Since 1993 her paintings have been exhibited in prestigious personal and collective exhibitions in Italy and abroad. In 2004 she took place in Paris at the Salon d'Automne and then she was invited by President Dominique Chapelle from 2005 to 2015 at the Salon des Artistes Indepèndants at the Grand Palais. She has received prestigious awards and many critics have written about her.

Ciao, mamma!, 2014, acrylic, cm 120x100 Ciao, mamma!, 2014, acrilico, cm 120x100

Antonella Laganà, artista internazionale che abita ed espone per lo più a Roma e a Parigi, è calabrese di nascita e toscana di adozione. Dopo gli studi classici a Piombino col prof. Elvio Natali, a Pisa si è laureata in Lettere e poi nel fervido ambiente artistico di Firenze ha seguito i liberi Corsi di Nudo all'Accademia di Belle Arti, la Bottega teatrale di Gassman e i corsi di Drammaturgia di Edoardo. A Livorno si è specializzata in scultura all'Accademia Trossi Uberti con il prof,Guiggi, a Roma in acquaforte e a Milano in glass fusing e affresco. Dal 1993 i suoi quadri sono stati esposti in prestigiose mostre personali e collettive in Italia ed all’estero. Nel 2004 ha partecipato a Parigi al Salon d'Automne e poi, invitata dalla Presidente Dominique Chapelle,dal 2005 al 2015 al Salon des Artistes Indepèndants al Grand Palais. Ha ricevuto prestigiosi premi e numerosi critici hanno scritto di lei. Antonella Laganà is a sensitive artist who succeeds in transferring the motions of her soul to the pure force of color and the sign. Her palette is full of emphasis and light, and it makes her thoughts palpable so that it can be easily shared with the spectator. Antonella Laganà in a lover of circular forms and she speaks to our conscience with the language of the pictorial poetry. Sensibile artista Antonella Laganà che riece a traferire nella forza pura del colore e del segno i moti della sua anima. La sua tavolozza è ricca di enfasi e di luce, rende palpabili i suoi pensieri in modo da renderli condivisibili in modo immediato con lo spettatore. Amante delle forme circolari, Antonella Laganà parla alla nostra coscienza con il linguaggio della poesia pittorica. Dino Marasà

Amore infinito, 2007, acrylic, cm 100x100 Amore infinito, 2007, acrilico, cm 100x100

62 Polychromia International

Piazza Manin, 15 - 57126 Livorno Tel. 0586 834380 - Mob: +39 335 6940864 lagana2.al@gmail.com http://www.laganaantonella.it


MARTINA IACONO

Aereostazione, 2016, mixed on juta, cm 100x70 Aereostazione, 2016, tecnica mista su juta, cm 100x70

Martina lacono was born in Comiso, in 1992. In 2006, by personal choice and vocation, she attended the “Salvatore Fiume” School of Art and Design, in the Art of Medals and Goldsmiths section. She got the diploma in 2011.After that, she continued studying Painting at the Academy of Fine Arts in Vibo Valentia (Calabria) and she ended the studies with a specialising course of what she has studied before. Since the early years of her career, she took part to various local and national painting and graphic's contests. Martina lacono nasce a Comiso nel 1992, nel 2006 si iscrive all'istituto Statale d'Arte S. Fiume, per sua scelta e vocazione nella sezione Arte dei metalli e dell'Oreficeria. Si diploma nel 2011 e si iscrive all' Accademia di Belle Arti di Vibo Valentia (Calabria), ad indirizzo pittorico e consegue la specialistica. Sin dai primi anni partecipa a vari concorsi di grafica e di pittura locali e nazionali.

Esplosione, 2016, mixed on juta, cm 100x70 Esplosione, 2016, tecnica mista su juta, cm 100x70

The strength of the color mixes with jute that absorbs the its essence making it even more effective emotional transport vehicle. Martina Iacono, though young, already shows us her talent and desire to seek new expressive ways. Each chromatic reverb is well distributed and approaches the light, natural or induced, of the work, to better emphasise the content and to give greater echo to the artist's sensitivity and depth. Martina is already a great narrator of emotions. La forza del colore si mischia alla juta che ne assorbe l’essenza rendendolo ancora più efficace veicolo di trasporto emotivo. Martina Iacono, seppur giovane, ci dimostra già il suo talento e la sua voglia di ricerca di nuove modalità espressive. Ogni riverbero cromatico è ben distribuito e si accosta alla luce, naturale o indotta, dell’opera, per meglio enfatizzane il contenuto e per dare maggiore eco alla sensibilità e alla profondità dell’artista che è già una grande narratrice di emozioni. Dino Marasà

martyiacono92@hotmail.it

Polychromia International 63


FLORA LUCATO

Senza titolo, acrylic on canvas, cm 29,7x21 - Senza titolo, acrilico su tela, cm 29,7x21

Pausa, acrylic on canvas, cm 40x62 - Pausa, acrilico su tela, cm 40x62

Senza titolo, acrylic on canvas, cm 29,7x21- Senza titolo, acrilico su tela , cm 29,7x 21

64 Polychromia International


FLORA LUCATO

Enigma, acrylic on canvas, cm 21x29,7 - Enigma, acrilico su tela, cm 21x 29,7

Flora Lucato finds expressive power in the distributed color that is the bearer of the pictorial message. The sign becomes a form rich in dynamism and luminosity The range contained in the palette has strength and decisions and fits in to the composition of the totality of the work which, although with abstract tones, speaks to us as if it were a figurative full of symbolism.

tavolozza è dotata di forza e decisone e si adatta alla composizione della totalità dell’opera che, seppur dai toni astratti, ci parla come se fosse un figurativo carico di simbolismi.

Flora Lucato trova forza espressiva nel colore distribuito che è portatore del messaggio pittorico. Il segno diviene forma ricca di dinamismo e luminosità La gamma contenuta nella

Via Roggia di Sopra, 11 - 36050 Montorso Vicentino (VI) Mob: +39 338 1211300 floralucato@alice.it

Dino Marasà

Polychromia International 65


ITALO DI TONDO Brussels, Naples, Benevento, Piacenza, Trento, Ancona etc.). His works appear in public and private collections. Italo Di Tondo è nato a Castro Marina (Lecce) il 15 novembre del 1946. Frequenta il Liceo Artistico di Lecce; i corsi di decorazione pittorica presso l'Accademia di Belle Arti di Lecce e dal '78 all'85 arricchisce la propria formazione culturale frequentando l'Università di Architettura di Firenze. Inizia ad esporre le sue opere già dal 1963 riscuotendo immediatamente i favori del pubblico e della critica. Risiede ad Ancona dove ha insegnato, fino al 2004, presso il Liceo Scientifico “G. Galilei” Ha allestito personali e partecipato a collettive, rassegne nazionali e internazionali (Lecce, Roma, Milano, Pavia, Palermo, Torino, Berlino, Nizza, Bologna, Ravenna, Firenze, Bruxelles, Napoli, Benevento, Piacenza, Trento, Ancona, ecc.). Sue opere figurano in collezioni pubbliche e private.

Arco saraceno, mixed media, plaster, enamels, acrylic and oil, 90x90 cm Arco saraceno, tecnica mista, stucco, smalti, acrilico e olio, 90x90 cm

Italo Di Tondo was born in Castro Marina (Lecce) on November 15th, 1946. He attended the Artistic High School in Lecce; the pictorial decoration courses at the Academy of Fine Arts in Lecce and from 1978 to 1985 enriches her cultural formation by attending the University of Architecture of Florence. He began to exhibit his works already since 1963, immediately collecting the favours of the audience and of criticism. He resides in Ancona where he taught, until 2004, at the Liceo Scientifico "G. Galilei "has organised and participated in collective, national and international exhibitions (Lecce, Rome, Milan, Pavia, Palermo, Turin, Berlin, Nice, Bologna, Ravenna, Florence,

Riflessi bianco-oro mixed media, plaster, enamels, acrylic and oil, 130x80 cm Riflessi bianco-oro, tecnica mista, stucco, smalti, acrilico e olio, cm 130x80

Via Togliatti, 59 60131 Ancona italoditondo@tiscali.it http://www.italoditondo.it 66 Polychromia International

Powerful images of narrative power populate Italo Di Tondo's artwork. Colours and shapes accompany the user in understanding the pictorial tale and at the same time give emotional strength to the characters. An art that looks at the renewal of technique and innovation in compositional experimentation; an art rich in content and certainly an example for anyone who wants to challenge himself with a new expressive language. Immagini cariche di forza narrativa popolano le opere d’arte di Italo Di Tondo. I colori e le forme accompagnano il fruitore nella comprensione del narrato pittorico e allo stesso tempo danno forza emotiva ai personaggi. Un’arte che guarda al rinnovamento della tecnica e all’innovazione nella sperimentazione compositiva, ricca di contenuti e che è certamente esempio per chiunque voglia misurarsi con un nuovo linguaggio espressivo. Dino Marasà


DOMENICO URSILLO He was born in Marzano Appio in the province of Caserta. He was very young when he participated to a series of group exhibitions and competitions especially in Naples at the Galleria dei Mille and the Artistic Cultural Center of Flegreo, where he is awarded with the Salvator Rosa National Prize and the mention of honor at the International Quadriennale of Naples. In 1973 he moved to Milan where he started with a great solo. Since then he has actively participated in major exhibitions and art exhibitions in Italy and abroad. In 2012 he was the winner of the “author cross” contest set up by the Regional Council of Lombardy. In 2015, he was invited by the curator of the Costa Rica pavilion at the Venice Biennale and in 2016 he attended the Pro Biennale exhibition, presented by Prof. Vittorio Sgarbi. He has numerous awards, among the most important: Ambrogino d’Oro del Comune di Milano. His works are in public collections in Italy, in important collections such as the Cultural Heritage of the Lombardy Region and abroad. Nasce a Marzano Appio in provincia di Caserta. Giovanissimo partecipa su invito ad una serie di collettive e concorsi soprattutto a Napoli presso la Galleria dei Mille e il Centro Artistico Culturale Flegreo, dove gli viene assegnato il premio Nazionale Salvator Rosa e la menzione d’onore alla Quadriennale Internazionale di Napoli. Nel 1973 si trasferisce a Milano dove esordisce con una grande personale. Da allora partecipa attivamente alle più importanti manifestazioni e rassegne d’arte in Italia e all’estero. Nel 2012 è stato vincitore del concorso crocifissi d’autore bando istituito dal Consiglio Regionale della Lombardia. Nel 2015 invitato dal curatore del padiglione Costa Rica alla Biennale di Venezia e nel 2016 partecipa alla mostra Pro Biennale, presentata dal Prof. Vittorio Sgarbi. Numerosi i riconoscimenti tra i più importanti si cita l’Ambrogino d’Oro del Comune di Milano. Sue opere figurano in collezioni pubbliche in Italia, in importanti raccolte come i Beni Culturali della Regione Lombardia e all’estero.

Paesaggio con nebbia sullo sfondo, oil on canvas, cm 30x24 Paesaggio con nebbia sullo sfondo, olio su tela, cm 30x24

The beauty of landscapes triumphs in the works of Ursillo Domenico. An exuberant spring populates his works. Nature triumphs and so the harmony it induced. It’s represented to by a palette of sincere tones full of light and sweetness, which seems to feel us the wind between the leaves while the sun is joking with the clouds and throws the shadows of the trees at our feet. La bellezza del paesaggio trionfa nelle opere di Ursillo Domenico. Una primavera esuberante popola le sue opere. La natura trionfa e così l’armonia da essa indotta. Rappresentata a tal punto, da una tavolozza dai toni sinceri pieni di luce e dolcezza, che ci sembra di sentire il vento tra le foglie mentre il sole scherza con le nuvole e getta le ombre degli alberi ai nostri piedi. Dino Marasà

Pesco in fiore, oil on canvas, cm 24x30 - Pesco in fiore, olio su tela, cm 24x30

Mobile: +39 331 4497679 domenico.ursillo@gmail.com http://www.domenicoursillo.com Polychromia International 67


MARIANGELA FLAMINI L’abbraccio inks and gouache graphics L’abbraccio inchiostro e grafica

She is a painter and graphic artist, she attended the Ligustica Academy of Fine Arts in Genoa, since 1972 she lives and works in Castel del Piano (Grosseto) where for many years she has been the owner of an Art Gallery and a home furnishings business. She has exhibited her works in numerous solo exhibitions obtaining many consents, awards and prizes. She made a series of large wall paintings in the church of San Francesco delle Macinaie on Monte Amiata. Her works are in different collections in Italy, USA, Venezuela and New Zealand.

The maternal female figure finds new artistic interpretation in the sign and beautiful color of Mariangela Flamini. Narrative writing acquires new horizons and dimensions and allows different approaches to an emotional universe that is based on tenderness and sweetness. So the pictorial formality is wider in content and allows stylistic preciousness reveleator of talent and creativity. La figura femminile materna trova nuova interpretazione artistica nel segno e bel colore di Mariangela Flamini. La stesura narrativa acquista nuovi orizzonti e dimensioni e consente approcci differenti ad un universo emotivo che si basa sulla tenerezza e sulla dolcezza. Sicché la formalità pittorica si veste di contenuti più ampi e consente preziosismi stilistici rivelatori di talento e di creatività. Dino Marasà 68 Polychromia International

Pittrice e grafica ha frequentato l’Accademia Ligustica di Belle Arti di Genova, dal 1972 vive e lavora a Castel del Piano (Grosseto) dove per molti anni è stata titolare di una Galleria d’Arte e di un’attività di arredamento per la casa. Ha esposto le sue opere in numerose mostre personali e rassegne ottenendo molti consensi, riconoscimenti e premi. Ha realizzato una serie di dipinti murali di grandi dimensioni nella chiesa di San Francesco delle Macinaie sul Monte Amiata. Sue opere sono in diverse collezioni in Italia, USA, Venezuela e Nuova Zelanda.


GIOVANNA CHERCHI acrilici, ad olio, a spatola, tecnica ad aerografo, tecnica con pirografo. Si iscrive in una scuola privata ad Olbia e prende lezioni per sei anni dal Professore Piero Carmelo Campanella, docente dell’Accademia delle Belle Arti, inizia a partecipare a vari concorsi in estemporanea e mostre, ricevendo premi e apprezzamenti. Partecipa a mostre collettive e personali. Sono parecchie le Gallerie e i critici che la contattano per partecipare a Fiere, Mostre, Concorsi, pubblicando gli eventi nei più prestigiosi cataloghi d’Arte. Le sue opere sono state esposte e premiate in vari concorsi e mostre, hanno scritto di lei numerosi critici.

The strength of the artistic visions of Giovanna Cherchi strikes the spectator's spirit through the use of a palette made of warm, strong tones. Woman is the center of her narration, dressed in mystery, dream, and infinity. La forza delle visioni artistiche di Giovanna Cherchi colpisce l’animo dello spettatore grazie all’uso di una tavolozza dai toni caldi e di forte impatto. La donna è il centro della sua narrazione, vestita di mistero, sogno ed infinito. Dino Marasà

L’amore della mamma, spatula and acrylic, cm 50x70 L’amore della mamma, spatola e acrilico, cm 50x70

She was born in Santa Teresa Gallura on August 6, 1961. As a child, she discovers the aptitude of the design, experimenting with various techniques, from graphite portraits to glass, ceramic, canvas and wood paintings, technique with acrylics, oil, spatula, aerography technique, pyrographic technique. She attends a private school in Olbia and she takes lessons for six years by Professor Piero Carmelo Campanella, professor of the Academy of Fine Arts, she begins to participate in various competitions in the East and exhibitions, receiving awards and appreciations. She participates in collective and personal exhibitions. There are several galleries and critics who contact her to attend Fairs, Exhibitions, and Competitions, publishing events in the most prestigious Art catalogs. Her works have been exhibited and awarded in various competitions and exhibitions, many critics have written about her. Nasce a Santa Teresa Gallura il 6 agosto1961. Sin da bambina, scopre l’attitudine al disegno, sperimentando negli anni varie tecniche, dai ritratti in grafite ai dipinti su vetro, ceramica, tela e legno, tecnica con Via Carlo Felice, 65 - Santa Teresa di Gallura giocher61@gmail.com Mob: +39 349 4260656

Timore celato, spatula and oil, cm 50x70 Timore celato, spatola e olio, cm 50x70

Polychromia International 69


LUIGI CAPUTO mism of the figure, obtained with sophisticated artifices belonging to a great artist. Luigi Caputo traccia il suo percorso artistico grazie alla sua massima padronanza della tecnica. Usa con destrezza qualsiasi materiale ottenendo arte che nasce dall’anima con immediatezza, un’arte che emerge dall’anima che parla un linguaggio ricco di innovazioni stilistiche. L’elemento creativo è pieno di dinamicità della figura, ottenuta con raffinati artifizi propri di un grande artista. Dino Marasà

Profumo liquido di preghiera, acrylic, cm 40x50 Profumo liquido di preghiera, acrilico, cm 40x50

He is a painter, sculptor, designer and set designer, modern figurative. He was born in Foggia in 1961. He comes from a family of artists and he has graduated in sculpture and stage design at the Academy of Fine Arts, he took a degree in theology and in 2006 he has been awarded the 2nd level degree for the teaching of plastic disciplines at the Academy of Fine Arts in Foggia. Pittore, scultore, disegnatore scenografo, figurativo moderno, nato a Foggia il 1 gennaio 1961. Figlio d’arte, si è diplomato in scultura e scenografia all’Accademia di Belle Arti, ha conseguito anche la laurea in teologia e nel 2006 l’abilitazione di 2° livello per l’insegnamento di discipline plastiche presso l’Accademia di Belle Arti di Foggia.

Luigi Caputo traces his artistic path thanks to his mastery of technique. He uses dextrously any material obtaining art that is born of the soul coin with immediacy, an art that emerges from soul which speaks a language full of stylistic innovations. The creative element is full of dynaPalazzina F.S., Contrada Rignano Scalo - 71121 Foggia Tel. 0881 782051 E-mail: artecaputo@interfree.it 70 Polychromia International

C’è chi scende, chi sale, 2015, acrylic coated wax, high approx. cm 36 C’è chi scende, chi sale, 2015, acrilico e cera, high approx. cm 36


RITA DI MARCANTONIO The brushstroke of Rita Di Marcantonio is loaded with descriptive force and delineates the contours of subjects with unequivocal talent. Her works are full of expressive power, they speak directly to the viewer, giving him the immediate understanding of the pictorial message, both it’s a landscape and it’s a person. Rita Di Marcantonio, without any doubt, possesses great communication skills that accompany her talent, corroborated by a palette of sincere tones that inspires calm and serenity. La pennellata di Rita Di Marcantonio è carica di forza descrittiva e delinea i contorni dei soggetti con inequivocabile talento. Le sue opere sono colme di potenza espressiva, parlano direttamente allo spettatore consentendogli l’immediata comprensione del messaggio pittorico, sia esso un paesaggio o una persona. Rita Di Marcantonio, senza alcun dubbio possiede grandi capacità comunicative che si accompagnano al suo talento, corroborato da una tavolozza dai toni sinceri che ispira calma e serenità. Dino Marasà

Senza titolo, 2017, oil on canvas, cm 50x70 Senza titolo, 2017, olio su tela, cm 50x70

Marcus's Rita was born in Basciano. She graduated from the Master's School and later obtained her diploma in Religious Sciences in Teramo. Then she obtained the Magisterium in the same subject in Pescara. She teaches in the primary school of the Bellante Institute. She has participated in various exhibitions in Italy and abroad, receiving valuable awards. Her works are kept in museums and art galleries and have been published by several national and international magazines. Rita di Marcantonio è nata a Basciano. Si è diplomata all'istituto magistrale e, successivamente, ha conseguito il diploma in Scienze Religiose a Teramo. Proseguendo gli studi ha ottenuto poi il Magistero nella stessa materia a Pescara. Insegna nella scuola primaria dell'Istituto Comprensivo di Bellante. Ha partecipato a varie mostre in Italia e all'estero ricevendo validi riconoscimenti. Le sue opere sono conservate in musei e pinacoteche e sono state pubblicate da diverse riviste nazionali ed internazionali.

Via Chiareto, 20 - 64020 Bellante (TE) Tel. 0861 616407 - Mob: +39 338 7195013 rita.dimarcantonio@gmail.com

Senza titolo, 2017, oil on canvas, cm 50x70 Senza titolo, 2017, olio su tela, cm 50x70

Polychromia International 71


CARLO MILIUCCI Via Carano, 135 - 04011 Aprilia (LT) Mob: 339 5994644 miliucci.carlo@gmail.com Carlo Miliucci was born in Aprilia. He is a self-taught artist he has repeatedly been mentioned successfully by most prominent Italian critics. Most of his large artistic production is in art galleries, private collections, collections, public and private collections. Carlo Miliucci è nato ad Aprilia. Artista autodidatta più volte è stato menzionato con successo dai più eminenti critici italiani . La maggior parte della sua vasta produzione artistica è custodita presso gallerie d’arte, privati, collezioni, raccolte pubbliche e private.

The brushstroke of Carlo Miliucci is rich in thickness and has a great impact on the spectator's mind. It has a great emotional value, it’s also rich in chromatic contrasts which open new horizons in the field of abstract, giving it an even more strong voice. La pennellata di Carlo Miliucci è ricca di spessore ed ha un grande impatto sull’animo dello spettatore. Ha un grande valore emotivo, ricca di contrasti cromatici che aprono nuovi orizzonti nell’ambito dell’astrattismo conferendogli una voce ancora più squillante. L’arte brucia, oil on canvas, 50x70 cm L’arte brucia, olio su tela, cm 50x70

Senza titolo, oil on canvas, 70x50 cm - Senza titolo, olio su tela, cm 70x50

72 Polychromia International

Dino Marasà


MANUELA SASSI

Le dame du lac

Elegance and mystery are the core of Manuela Sassi's work. Once again, the woman is the protagonist of an artwork. Symbols populate these two works. Animals that agree with the function of the protagonists. Symbols that pose wide-ranging questions, mixed with anxiety and depth of thought. The palette can well describe what is expressed by generous and decisive patterns, immersed in a light with strong and deep tones together. Eleganza e mistero sono il cardine dell’operato di Manuela Sassi. Ancora una volta la donna fa da protagonista di un’opera d’arte. Simboli popolano queste due opere. Animali che ben si accordano con la funzione delle protagoniste. Simboli che pongono interrogativi di ampio respiro, misti ad inquietudine e a profondità di pensiero. La tavolozza riesce a ben descrivere quanto espresso grazie a campiture generose e decise, immerse in una luce dai toni forti e profondi assieme. Dino Marasà C/O Tabaccheria Sassi, Via Roosevelt, 210 - 41012 Carpi (MO) Tel. 0591 682880 - Mob: +39 345 3427324 manuelartesassi@gmail.com

Paris Je t’aime

Polychromia International 73


GUN MATTSON essere parte del terreno da cui passa i suoi dipinti. Le tecniche preferite sono olio, acrilico, guazzo, acquarelli e grafica. Ha esposto in Gallerie d'Arte, Musei e Biennali in Canada, USA, America Latina, Israele, Turchia, Asia, Australia e molti paesi europei. Ha ricevuto diverse prestigiose riconoscimenti internazionali.

Gun Mattson works using a direct technique; her images come directly from the world of fantasy and they are inspired by the most varied situations. Her palette is rich in spontaneous tones and it’s immersed in a rich, tones full of emphasis about narration.

Gun Mattsson was born and lives in Stockholm, Sweden. Her pictures come spontaneously to her. She paints directly without sketching. The dreamlike meditative paintings seem to be scanning the global and also her private world and special moments at the same time. Belief in reincarnation and interest in trance physic science seem to be part of the ground from which her paintings flow. Favorite techniques are oil, acryl, gouache, aquarelle and graphic art. She has exhibited in Art Galleries, Museums and at Biennales in Canada, USA, Latin America, Israel, Turkey, Asia, Australia and many countries in Europe. She has received several prestigious international rewards. Gun Mattsson è nata e vive a Stoccolma, Svezia. Dipinge spontaneamnete, direttament,e senza schizzi. I dipinti meditativi da sogno sembrano scansionare contemporaneamente il mondo globale ed anche il suo mondo privato e momenti speciali. La credenza nella reincarnazione e l'interesse per la fisica della trance sembrano 74 Polychromia International

Konstantinopel, print and oil on canvas, 47x56 cm Konstantinopel, stampa ad olio su tela, cm 47x56

www.gunmattsson.com

Gun Mattson opera usando una tecnica diretta; le sue sono immagini che vengono direttamente dal mondo della fantasia ispirata dalle più varie situazioni. La sua tavolozza è ricca di toni spontanei e immersa in una luminosità dai toni ricchi e pieni di enfasi per la narrazione. Dino Marasà

Konstantinopel, print and oil on canvas, 47x56 cm - Konstantinopel, stampa ed olio su tela, cm 47x56


MARTA MELNICZUK Marta Melniczuk, married Oberrauch (Collalbo, Renon, Italia), stateless ukrainian 1949 was born in Wilfingen, district Rottweil, she studied from 1968 to 1975 with a scholarship by Studienstiftung des Deutschen Volkes highschool-teaching at the university of Tübingen and at the University Institute for Drawing. In 1993 she took her doctorate at the Ludwig-MaximiliansUniversität Munich. Teacher at the Thomas Mann-Highschool in Munich. Advanced artistic training with L.Fischach from 1993 to 1997, and etching, lithography as well as glassart, studies for art teachers at the Akademie der Bildenden Künste München. Numerous exhibitions and publications in Germany and abroad - Italy , France, Austria, Turkey, U.S.A. Her artworks are in public and private collections. Marta Melniczuk, sposata Oberrauch (Collalbo, Renon, Italia), ostetrico ucraino del 1949, è nata a Wilfingen, provincia Rottweil, ha studiato dal 1968 al 1975 con una borsa di studio dell'istituto”Studienstiftung des Deutschen Volkes” presso l'Università di Tubinga e presso l'Istituto Universitario per Disegno. Nel 1993 ha conseguito il dottorato presso la Ludwig-Maximilians-Universität di Monaco. Ha insegnato presso il liceo Thomas Mann di Monaco. Specializzazioni artistiche avanzate con con L.Fischach dal 1993 al 1997, incisione, litografia e arte del vetro, studi per insegnanti d'arte presso l'Akademie der Bildenden Künste Monaco. Numerose mostre e pubblicazioni in Germania e all'estero - Italia, Francia, Austria, Turchia, Stati Uniti. Le sue opere sono in collezioni pubbliche e private. Ebersberg, Germany https://martamelniczuk.weebly.com/ marta.melniczuk@yahoo.de

Bird’s music, 2016, acryl, sand, shells, glass, 75x116 cm Bird’s music, 2016, acrilico, sabbia, gusci, vetro, cm 75x116

Marta Melniczuk combines art with music catching the secrets of the harmony of nature. She uses a rich experience technique and a rich color palette that provides innovative shapes that explain the secrets of the aforementioned harmony and show them in the artwork. Marta Melniczuk unisce l’arte alla musica carpendo i segreti dell’armonia della natura. Si serve di una tecnica ricca di esperienza e di una tavolozza ricca di colore che consente forme innovative che spiegano i segreti della predetta armonia e li palesano sul supporto.

Dino Marasà

White cat, 2016, acryl, shells, on Aluminium (Dibond), 50x50 cm White cat, 2016, acrilico, sabbia, su alluminio (Dibond), cm 50x50

Polychromia International 75


FLAVIO DU SAP

Connessioni neuronali, acrilico su tavola, cm 80x100 - Neuronal connections, acrylic on board, 80x100 cm

For many years under the sign of Hippocrates he has been involved in clinical medicine and nutrition. The pictorial activity practiced represents a contemplative pause, after a time devoted to the care of physical distress and the problems of people's lives. Founder and creator of “Politropism-Abstract-Figurative” represents round the knowledge and the pictorial interpretation with the help of different techniques and materials. The figuration overrides the abstract representation with details forming an intuitive interpretive vision. Abstraction communicates, with surprise, a subtle projection of reality. Merging of the components reaches, with intense color combinations, an unexpected result by the observer, reserving prospective-interpretative visions full of suggestion. Solo exhibitions: Futur Manendo (September 2006) Galleria San Marco Novara; Vis Pictandi (March 2007) Institute of Art and Crafts-Palazzo Roncalli Vigevano (PV); Chromatic Suggestions (February 2010) Gallery Habiate Arte Abbiategrasso (MI); Neotropismo Policromo (June 2008) Art Gallery Ascoli Ceriale (SV); Evolution and Metamorphosis (June 2011) Extreme Art Gallery Casale Monferrato (AL). Collective exhibitions and international events: 2015 - The II 76 Polychromia International

International Biennial of Palermo”; City of Monreale “Guglielmo II Award”; Paris Louvre Carousel Art Shopping June; “Vie Italiane all'Informale” Palace Ricci-Oddi Piacenza; “Art Festival” Palazzo della Racchetta Ferrara; “Artistic Expressions of the 3rd Millennium” Anacapri Art Gallery - Island of Capri September; “Contemporary Art Gallery” ArtTime Gallery; 2016-”Art History” Monreale Ex Monastery Benedictine February; International Tiepolo Prize Art Milan Palazzo Clerici April; “Contemporary Art Streams” Gallery “San Vidal” 'Campo Zaccaria Venice July 2016; “Hollywood star” Confrence Center Hollywood Boulevard July 2016; “The International Trophy of Empire Art” Paris-Vienna-Rome July 2016; “Contemporary Artists at the Louvre, Art Shopping - Corousel du Louvre” Paris October 2016; “Effetto Arte” Art Gallery Palermo Sett-2016. Da molti anni nel segno di Ippocrate si occupa di medicina clinica e nutrizione. L’attività pittorica praticata rappresenta una pausa contemplativa, dopo il tempo dedicato alla cura dei disagi fisici e delle problematiche della vita delle persone. Ideatore e fondatore del “Po-


FLAVIO DU SAP litropismo-Astratto-Figurativo” rappresenta a tutto tondo la conoscenza e l’interpretazione pittorica con l’ausilio di tecniche e materiali diversi. La figurazione sconfina nella rappresentazione astratta con dettagli che configurano una visione interpretativa intuitiva. L’astrazione comunica, con sorpresa, una intima proiezione fantastica della realtà. La fusione delle componenti raggiunge, con accostamenti cromatici intensi, un risultato inatteso da parte dell’osservatore, riservando visioni prospettico-interpretative cariche di suggestione. Mostre personali: Futur Manendo (Settembre 2006) Galleria San Marco Novara; Vis Pictandi (Marzo 2007) Istituto Arte e Mestieri-Palazzo Roncalli Vigevano (PV); Cromatiche Suggestioni(Febbraio 2010) Galleria Habiate Arte Abbiategrasso (MI); Neotropismo Policromo (Giugno 2008) Galleria D’Arte Ascoli Ceriale (SV); Evoluzione e Metamorfosi (Giugno 2011) Galleria Extreme Art Casale Monferrato (AL). Mostre collettive ed eventi internazionali: 2015- II Biennale Internazionale di Palermo”; Città di Monreale “Premio Guglielmo II”; Parigi Louvre Carousel Art Shopping Giugno; “Vie Italiane all’Informale” Palazzo RicciOddi Piacenza; “Art Festival” Palazzo della Racchetta Ferrara;”Espressioni Artistiche del III Millennio” Galleria d’Arte Anacapri - Isola di Capri Settembre; “Vetrina di Arte Contemporanea” Galleria ArtTime; 2016- “Art History” Monreale Ex Monastero Benedettino Febbraio; Premio Internazionale Tiepolo - Arte Milano Palazzo Clerici Aprile; “Correnti Artistiche a Confronto” Galleria “San Vidal”’ Campo Zaccaria Venezia Luglio; “Protagonista a Hollywood” Confrence Center Hollywood Boulevard Luglio; “I Trofeo Internazionale Arte Impero” ParigiVienna-Roma Luglio; “Artisti Contemporanei al Louvre, Art Shopping – Corousel du Louvre” Parigi Ottobre ; “Effetto ARTE” Art Gallery Palermo Settembre - Dicembre. The decisive sign structure is the framework for the tonal balance and luminosity of artworks that reflect the fantasy and emotion of Du Sap, master with a great narrative talent. The palette is spontaneous and powerful and it is strongly aiming to structured vision with a dialectics that is effective in sharing the moment of inspiration with the user. La struttura segnica decisa fa da cornice all’equilibrio tonale e alla luminosita di opere che riflettono la fantasia e l’emotività del Du Sap, maestro dalle grandi doti narrative. La tavolozza è spontanea e potente e si propone con forza alla visione strutturate con una dialettica che risulta efficace nella condivisone del momento d’ispirazione con il fruitore. Dino Marasà

Bosco incantato, 2016, acrilico su tavola, cm 120x65 Enchanted forest, 2016, acrylic on board, 120x65 cm

Via Sella, 7 - 28070 Tornaco (NO) Tel: 0321 846120 Mob: 348 7152557 flaviodusio@libero.it Polychromia International 77


CARLO AMBROGIO CRESPI Vertical n° 1, 100x100 cm

project, estuary Castle of Ferrara; castle Malaspina di Massa, castle Carlo V of Lecce. Cited by several national newspapers. Carlo Ambrogio Crespi è un artista diplomato, presso l’Accademia di Brera. Citato da critici eminenti quali Patarini e Paolo Levi. Durante la sua carriera più che quarantennale ha esposto in diverse mostre, le più recenti: mostra progetto “Post-Avanguardia”, castello estense di Ferrara; castello Malaspina di Massa, castello Carlo V di Lecce. Citato da diverse testate giornalistiche di rilievo nazionale. The artistic path of Carlo Ambrogio Crespi is complete. A long career is noticed by the way he compares with the line that becomes the interpreter of a dominant modernism in our society. The multi-colored line is the interpretative key to the rationality forest in which the present man lives. A forest made of rules, technology, industry, canons. All of them are more complicated than those of the past, they are described by Crespi, who is a master of artistic evocation. Il percorso artistico di Carlo Ambrogio Crespi è completo. Una lunga carriera si nota dal modo in cui si confronta con la linea che diventa interprete di un modernismo imperante nella mostra società. La linea multicolore è la chiave interpretativa della foresta di razionalità in cui abita l’uomo attuale. Una foresta fatta di regole, tecnologia, industria, canoni. Più complicati di quelli del passato meno a misura d’uomo, si fanno descrivere dal Crespi, che è un maestro dell’evocazione artistica. Dino Marasà

Corsie, 2005, acrylic on canvas, 60x60 cm Corsie, 2005, acrilico su tela, cm 60x60

Carlo Ambrogio Crespi is a graduate artist at the Accademia di Brera. Cited by eminent critics such as Patarini and Paolo Levi. During his career for more than forty years he exhibited in several exhibitions, the most recent: shows "Post-Avant-garde" Via Mameli, 6 (Studio) - 20093 Cologno Monzese (MI) Tel: 02 26701823 Mob: 340 2495024 carloambrogiocrespi@gmail.com www.crespistudioarte.com 78 Polychromia International

Orologi (dal ciclo Cantieri), 2005, acrylic on canvas and clock faces , 60x60 cm Orologi (dal ciclo Cantieri), 2005, acrilico su tela più quadranti, cm 60x60


MARIA FERRARA

Cromie, 2016, olio su tela trattata, cm 60x80 Cromie, 2016, oil on treated canvas, 60x80 cm

The expressive tones of Maria Ferrara dialogue with the spectator's mind and lend themselves to an emotional narrative that expresses the composing tension of the artist. The palette is full of brushstrokes distributed wisely and works well with the light of the artwork. We can certainly assert that Maria Ferrara has widely reached artistic optimum.

dello spettatore e si prestano ad una narrazione emotiva che esprime la tensione compositva dell’artista. La tavolozza è ricca di pennellate distribuite con sapienza e ben si accorda con la luce dell’opera. Possiamo certamente affermare che Maria Ferrara ha raggiunto ampiamente l’optimum artistico.

Le tonalità espressive di Maria Ferrara dialogano con l’animo

Dino Marasà

Via dell’acquedotto Paolo, 58 - 00168 Roma Tel: +39(0)6 3387917 Mob: +393402474435 E-mail: ferraramaria@hotmail.com Web: ferrara.webartgallery.it Polychromia International 79


MICHELA VALENTI

Storie infinite, 2016, acrylic on board, 95x92 cm Storie infinite, 2016, acrilicosu tavola, cm 95x92

Saggezza, 2016, acrylic on cardboard 3D, 110x140 cm Saggezza, 2016, acrilico su cartone 3D, cm 110x140

Michela Valenti, born in Switzerland in 1968, graduated in Industrial Engineering Design (STA Lugano) in 1992. At the age of 33, following a crash accident, she remains sightless for several months. The time spent in the darkness allows her to do light on her deepest self and to find her fundamental truths. So begins in 2005 her artistic journey. She has participated in national and foreign exhibitions, also receiving awards. Her works appear in public and private collections, published in catalogs and art magazines. Valid art critics, including Prof. Vittorio Sgarbi, wrote about her work.

L'incombente, 2016, mixed media on cardborad 3D, 110x140 cm L'incombente, 2016, tecnica mista su cartone 3D, cm 110x140

Michela Valenti, nata in Svizzera nel 1968, si diploma in disegno tecnico industriale (STA Lugano) nel 1992. All’età di 33 anni, in seguito ad un incidente celebrale, rimane per diversi mesi privata della vista. Il periodo trascorso nell’oscurità le permette di far luce nel suo io più profondo e di ritrovare le sue verità fondamentali. Inizia così nel 2005 il suo percorso artistico. Ha partecipato a

Dufourstrasse, 6 -CH-9500 WIL (SWITZERLAND) Mob: +41(0)793781328 - creationsmic@gmail.com - www.michelavalenti.com 80 Polychromia International


MICHELA VALENTI

People, 2016, mixed media on canvas, 60x80 cm - People, 2016, tecnica mista su tela, cm

mostre nazionali ed estere ricevendo pure dei riconoscimenti. Le sue opere figurano in raccolte pubbliche e private, pubblicate in cataloghi e riviste d’arte. In merito al suo operato si sono espressi valenti critici, tra cui il Prof. Vittorio Sgarbi.

Michela Valenti uses the color with extraordinary ease. Her wide crosshatchs fit well with the content of the work so she is able to demonstrate her compositional and technical ability. The light, bright, is created on the work using the power of color and turns out to be as natural as possible. So Michela

Valenti tells us her inner world, with the utmost spontaneity and possible mastery. Michela Valenti adopera il colore con straordinaria disinvoltura. Le sue ampie campiture ben si accordano con il contenuto dell’opera e riuscendo a dimostrare la sua abilità compositiva e tecnica. La luce, brillante, vine creata sul supporto usando la potenza del colore e risulta essere la più naturale possibile. Dunque Michela Valenti, ci racconta il suo mondo interiore, con la massima spontaneità e maestria possibile. Dino Marasà Polychromia International 81


GABRIELLA COCCO

Pizzo Calabro, cm 50x70 -

Sala d’attesa, 1998, cm 24x33 - Waiting room, 1998, 24x33 cm

82 Polychromia International


GABRIELLA COCCO

Mercato arabo, 1996, china colorata, cm 24x33 Arab market, 1996, coloured Indian ink, 24x33 cm

Gabriella Cocco has made a long artistic career always characterised by talent and creativity. Gabriella creates works that are images of color drawn from everyday life, from memories of her travels, from humanity as a mixture of sensations and actions. And color emphasises the emotions of his characters, emphasising each one's particular nuance, describes his mood. A journey to art images in the variety of the world that is also rediscovery and revision of what is familiar to us. The light is always of the decisive tone, well-tuned with the totality of the work of art. The sign looks to the future and it is already released from mannerism, it succeeds in being current and pointing to continuous stylistic innovation. A world of ideas and perceptions stands out in front of the spectator who is also a bit involved in the artworks of Gabriella Cocco.

sieme di sensazioni ed azioni. E il colore sottolinea le emozioni dei suoi personaggi, ne enfatizza di ognuno la particolare sfumatura, ne descrive lo stato d’animo. Un viaggio per immagini d’arte nella varietà del mondo che è anche riscoperta e rivisitazione di quello che a noi è familiare. La luce è sempre dai toni decisi, ben ritmata con la totalità dell’opera d’arte. Il segno guarda al futuro e si è già svincolato dalla maniera, riuscendo ad essere attuale e rivolto verso la continua innovazione stilistica. Un mondo di idee e percezioni, dunque, si palesa davanti allo spettatore che si sente anch’esso un po’ partecipe delle opere di Gabriella Cocco. Dino Marasà

Gabriella Cocco ha compiuto un percorso artistico lunghissimo sempre contraddistinto dal talento e dalla creatività. Gabriella crea opere che sono immagini intrise di colore tratte dal quotidiano, dai ricordi dei suoi viaggi, dall’umanità intesa come inPolychromia International 83


GABRIELLA COCCO

Al parco, 2009, acquerello, cm 25x37 At the park, 2009, watecolors, 25x37 cm

Una fontana a Torino, 1996, cm 15x23 A fountain in Turin, 1996, 15x23 cm

Amanti, 1996, olio su tela, cm 20x30 Lovers, 1996, oil on canvas, 20x30 cm

84 Polychromia International

Il pescatore, 1961, olio su tela, cm 40x60 The fisherman, 196, oil on canvas, 40x60 cm


GABRIELLA COCCO

L’aereoporto, 1998, tela, 50x60 cm The airport, 1998, canvas, cm 50x60

Polychromia International 85


GABRIELLA COCCO

Condividere, 2009, acquerello, cm 25x37 - Sharing, 2009, watercolour, 25x37 cm

86 Polychromia International


GABRIELLA COCCO

Donna, 2002, olio su due tele, cm 70x50 / Woman, 2002, oil on two canvases, 70x50 cm

Via Iacopo del Polta 20/8 56031 - Bientina (PI) gabriella.cocco@libero.it Tel: 0587-756304 Cell: 328-6122670

La fabbrica, 2008, cm 35x50 /The farm, 2008, 35x50 cm

Polychromia International 87


VITTORIO MARCHESI Vittorio Marchesi was born in Schuls (Switzerland) in 1965 and he lives in Dolo (VE). He has been painting for about 14 years as a self-taught, with the exception of a short trimester course with Master Luigi Pellanda. He has performed mostly copies from Leonardo, Caravaggio, some Flemish including Rachel Ruysh, Abraham Mignon, Jan Davidsz de Heem, Jan Van Huysum and Jan Van Eyck. In recent years he dedicates himself to water painting in his endless forms. He has been selected in some national and regional competitions. Vittorio Marchesi è nato a Schuls (Svizzera) nel 1965 e risiede a Dolo (VE). Dipinge da circa quattordici anni da autodidatta, con l'eccezione di un breve corso trimestrale col Maestro Luigi Pellanda.

Prime luci, 2014, olio su tavola, cm 80x60 Early lights, 2014, oil on board, 80x60 cm

Sugli scogli di Lanzarote, 2016, olio su tavola, cm 88x62 / On the rocks of Lanzarote, 2016, oil on canvas, 88x62 cm

88 Polychromia International


VITTORIO MARCHESI

Venezia dorata, 2015, olio su tavola, cm 85x64 Golden Venice, 2015, oil on canvas, 85x64 cm

Polychromia International 89


VITTORIO MARCHESI Ha eseguito soprattutto copie da Leonardo, Caravaggio, alcuni fiamminghi tra cui Rachel Ruysh, Abraham Mignon, Jan Davidsz de Heem, Jan Van Huysum, Jan Van Eyck. In questi ultimi tempi si dedica alla pittura dell'acqua nelle sue infinite forme. È stato selezionato in alcuni concorsi nazionali e regionali. The painting by Vittorio Marchesi is great. His realism is the most enjoyable one can expect from a painter. Everything takes shape as it really is thanks to a perfect knowledge of technique and colours. The perspective is natural, truthful to the subjects. Marchesi is a true talented art master who makes us to fall in love with the figurative. Grandiosa la pittura di Vittorio Marchesi. Il suo realismo è quanto di più piacevole ci si può aspettare da un pittore. Tutto prende forma così come davevro è grazie ad una perfetta conoscenza della tecnica e dei colori. La prospettiva è naturale, veritiera ai soggetti. Marchesi è un maestro di vero talento che ci fa innamorare del figurativo. Dino Marasà

Il ripostiglio, 2011, oil on canvas, cm 90x60 The storage room, 2011, oil on canvas, 90x60 cm

Cascate dell’Aniene a villa Gregoriana, 2014 olio su tavola, cm100x75 Waterfalls of Aniene at villa Gregoriana, 2014 oil on table, 100x75 cm

Via Dauli, 78 - 30031 Dolo (VE) Tel. 041412735 Mob. 347 0943844 vittorioemarina@gmail.com www.marchesiarts.com 90 Polychromia International

La grande cesta, 2014, olio su tela, cm 80x60 The big basket, 2014, oil on canvas, 80x60 cm


VITTORIO MARCHESI

Il fiume Noce presso Cogolo, 2016, olio su tavola, cm 100x80 Noce River at Cogolo, 2016, oil on board, 100x80 cm

Polychromia International 91


V.le Regina Margherita, 15 – 95124 Catania Tel. 095 321401 – cell. www.admajora.net – brancati.carlevani@gmail.com

Gerani e palme, tempera, cm.35x45 EURO 3.200,00 Geranium and palm trees, tempera, 35x45 cm

Nata come Centro culturale nel 1999 presso la prestigiosa sede dello studio radiologico del Prof. Antonino Nicotra - primo docente ordinario di radiologia nel 1938 della facoltà di medicina a Catania e successivamente del Dott. Antonino Carlevani, la Fondazione, è stata istituita a Catania nel 2007. Nata al fine di onorare la memoria del Dott. Antonino Carlevani - personalità di profonda cultura umanistica, amante di arte, letteratura e cultore di storia antica - nonché dello scrittore Vitaliano Brancati e dei medici Brancati, prevede lo svolgimento di attività di tutela, promozione e valorizzazione dei beni di interesse artistico e storico, la valorizzazione e la tutela della natura e dell'ambiente, la promozione della cultura, dell'arte e della ricerca scientifica. La Fondazione promuove e assegna premi di letteratura dedicati a scrittori di rilevanza nazionale come Gesualdo Bufalino e il già citato Brancati, nonché di personalità che si sono affermate e che si distinguono in campo letterario, musicale scientifico e artistico. Avvalendosi della collaborazione di medici e professori universitari (dal 2011 fra i membri della Fondazione, in veste di Vicepresidente, il Magnifico Rettore dell’ Università degli Studi di Catania) vengono realizzate, a cadenza periodica, manifestazioni ed eventi, mostre d’arte, convegni, seminari, concorsi letterari e attività editoriali a contenuto artistico e letterario. Presidente della Fondazione la prof.ssa Bianca Brancati Carlevani, pittrice, grafica, scultrice, poetessa, designer, già docente di materie artistiche e storia dell’arte a Catania. Ha collaborato, in veste di critico d’arte, con quotidiani e riviste e ha al suo attivo sette pubblicazioni di libri di poesie, nonché un volume dedicato all’archeologia del costume alla luce delle vicende storiche redatto in collaborazione con il marito dott. Antonino Carlevani. Dal 1974 al 1993 ha partecipato a rassegne nazionali e internazionali d’Arte e a premi, conseguendo, notevoli consensi e oltre 120 premi. Di lei si sono occupati autorevoli critici su giornali, riviste e libri d’arte, nonché la televisione nazionale e varie antenne private. Sue opere grafiche si trovano presso la Biblioteca Centrale di Bucarest, il Museo Comunale dell’Informazione di Senigallia, il Museo “Arte per la Pace” di Cervara di Roma, il Museo Civico della Mail Art di Montecarotto (AN) e il Museo Civico della Resistenza di Arcevia (AN).Il suo curriculum è documentato a Fi- renze presso l’Archivio per l’Arte Italiana del Novecento “Kunsthistoriches Istitut in Florenz” ed a Senigallia presso l’Archivio Naz. di Arti Visive.

Gerani e palme, tempera, cm 30x40 / Geranium and palm trees, tempera, 30x40 cm

92 Polychromia International

EURO 3.000,00

The Fondazione Carlevani Brancati “Parole e Segni” was founded as a Cultural Center in 1999 at the prestigious location of the radiologic study of Prof. Antonino Nicotra first professor of radiology in 1938 of the faculty of medicine in Catania


- and subsequently of Dr. Antonino Carlevani, the Foundation was established in Catania in 2007. It has born to honor the memory of Dr. Antonino Carlevani - a personality of profound humanist culture, lover of art, literature and ancient history - as well as of the writer Vitaliano Brancati and of the medicians Brancati, provides for the carrying out of activities of protection, promotion and valorisation of the goods of artistic and historical interest, the valorisation and protection of nature and the environment, the promotion of culture, art and scientific research. The Foundation promotes and assigns literary prizes dedicated to writers of national importance such as Gesualdo Bufalino and the aforementioned Brancati, as well as personalities that have established themselves and distinguish themselves in the literary, musical and scientific arts. With the help of the collaboration of doctors and university professors (since 2011, among the members of the Foundation, as Vice-President, the Magnificent Rector of the University of Catania) periodical events, exhibitions, art exhibitions, conventions, seminars, literary competitions and publishing activities with artistic and literary content are realized. President of the Foundation, Prof. Bianca Brancati Carlevani, painter, graphic artist, sculptor, poet, designer, already professor of art and art history in Catania. She has worked as an art critic with newspapers and magazines and has seven books in poetry, and a volume devoted to costume archeology in the light of historical events written in collaboration with her husband, Antonino Carlevani. From 1974 to 1993 he has participated in national and international art exhibitions and prizes, with great consents and over 120 awards. She has been critically acclaimed in newspapers, magazines and art books, as well as national television and various private networks. Her graphic works are at the Central Library of Bucharest, the Municipal Museum of Information in Senigallia, the Museum of Art for Peace, Cervara of Rome, the Civic Museum of Mail Art in Montecarotto (near Ancona) and the Civic Museum of Resistance of Arcevia (near Ancona). Her curriculum is documented at Firenze at the Archives for the Italian Art of the Twentieth Century "Kunsthistoriches Istitut in Florenz" and Senigallia at the National Archives Of Visual Arts.

Uomo con basco, tempera, cm 44x58 EURO 4.200,00 Man with basque, tempera, 44x58 cm

L’amore per la cultura e per le belle arti è alla base dell’operato artistico della Prof.ssa Bianca Brancati Carlevani. Con abilità di tecnica e di composizione dà un nuovo volto alle cose che risultano così cariche di poesia e di forza comunicative. La sua è una pittura che piace, affascina e coinvolge l’animo del fruitore. Larghi spazi di colore sono intervallati da segni netti e decisi, chiave di lettura della narrazione e allo stesso tempo labor limae, utile e meticoloso, nella guida alla fruizione e alla manifestazione del suo talento innato per l’armonia e il bello. Love for culture and for fine arts is the basis of the artistic work of Prof. Bianca Brancati Carlevani. She is skillfull in technique and composition and she gives a new face to things which result full of poetry and communicative power. Anyone likes her way of painting, it affascinates and captivates viewer’s soul. Large space made of colour are paused with sharp and clean marks which are key of the narration and at the same time useful and accurate labor limae, a leader for the viewer and to best discover her natural talent for harmony and beauty. Dino Marasà

Vis, tempera, cm 23x39 EURO 2,400,00 Vis, tempera, 23x39 cm

Polychromia International 93


Studio della controluce, tempera verniciata, cm 32x42 Backlight studio, painted tempera, 32x42 cm EURO

3.200,00

Viso femminile: studio sintetico, tempera, cm 25x35 Female face: synthetic studio, tempera, 25x35 cm EURO 2.400,00

94 Polychromia International


Le modelle, tempera, cm 40x50 The models, tempera, 40x50 cm

EURO

4.200,00

Fiori: processo di dissolvenza, tempera, cm 32x34 Flowers: fade process, tempera, 32x34 cm EURO

2.900,00

Polychromia International 95


PASQUALE MILLICO Colors and markings populate the artistic work of Pasquale Millico in order to create a compositional syntax that is free of the way and that is continually searching for expressive forms. Light helps in the interpretation of the work and at the same time gives dynamism to the totality of the pictorial stage. The painter's personal memory and feelings thus find their right and balanced expressive dimension.

rato artistico di Pasquale Millico in modo da creare una sintassi compositiva libera dalla maniera e che è continua ricerca di moduli espressivi. La luce aiuta nell’interpretazione dell’opera e allo stesso tempo dona dinamismo alla totalità del palcoscenico pittorico. Memorie e sentimenti personali del pittore trovano così la loro giusta e bilanciata dimensione espressiva.

Colori e tracce segniche popolano l’ope-

Dino Marasà

Via Donatello, 11 - 70038 Bari - Mob: +39 349 7938696 pasquale.millico@libero.it - pasquale.millico@gmail.com

Meteora, 1996, olio su tavola, cm 40×40

96 Polychromia International

Le ali della memoria, 2016, olio su tela, cm 70×100


PASQUALE MILLICO

Le mie origini, 2006, olio su compensato, cm 70Ă—100

Composizione numero1, 2014, olio su multistrato, cm 60Ă—80

Polychromia International 97


GIANCARLO FLATI Trascendents 1, 2016, 80x100 cm Trascendents 1, 2016, cm 80x100

Giancarlo Flati was born in L’Aquila, Italy on May 11th 1953. His artistic activity began in 1964 and has continued ever since with growing dedication and commitment. Since 1978 he has been doing artistic (until present time) and biomedical research (until 2009) in several countries. He is the winner of several prizes among which : the Prize Michetti Museum in 2005 (MUMI2005) and the cover prize for the July/August issue of the magazine Art & Beyond. The actual artistic research of Flati is dedicated to the exploration of the holographic model and of the invisible “holomovement" of matter within the topological shapes of spacetime . His creative consciousness is deeply influenced by the poetry of Mario Luzi and by the Bohm’s "Wholeness and Implicated Order". He has performed exhibitions in several European countries and USA, in cultural institutions, in museums and private art galleries. Private and public collections of his works are present in Italy, Sweden, Norway, Denmark, Germany, Poland, Spain, Australia and USA. Until 2009 he has been researcher and docent of Scientific Medical Methodology in the Medical Faculty of the University Sapienza of Rome . He has published several catalogs, books and over 300 scientific articles and proceedings edited in National and International Medical Journals. Several art historians and editors have been writing about his art including Claudio Strinati, Duccio Trombadori, Gioia Mori e Luigina Bortolatto. Giancarlo flati è nato a L’Aquila (Italia) nel 1953. La sua attività artistica è iniziata nel 1964 e dal 1978 si è costantemente dedicato nel corso dei suoi lunghi soggiorni in molti paesi del Nord Europa ad una duplice attività: di ricerca artistica e di ricerca chirurgica (quest’ultima sino al 2009). Vincitore di vari premi e riconoscimenti tra i quali il premio Museo Michetti (MUMI ) nel 2005 e nel 2016 il premio copertina della rivista Art & Beyond Stati Uniti e Canada. La attuale ricerca artistica di Flati è rivolta alla esplorazione del paradigma olografico e dell’olomovimento della materia mediato dalle forme topologiche dello spazio-tempo. La coscienza creativa di Flati è profondamente influenzata dalla poesia (M.Luzi) e dalla “Totalità e Ordine Implicato” di Bohm. Sue mostre personali e collettive sono state ospitate presso Istituzioni Museali e Gallerie in Italia EuShape transitions 1, 2016, canvas, 100x100 cm Shape transitions 1, 2016, tela, cm 100x100

98 Polychromia International


GIANCARLO FLATI Soul Theorem (To Grigory Perelmann) 2016, canvas, 100x100 cm Soul Theorem (To Grigory Perelmann) 2016, tela, cm 100x100

ropa e Stati Uniti . Collezioni private delle sue opere sono presenti in Italia, Svezia, Norvegia, Danimarca, Germania, Polonia, Australia e Stati Uniti. Fino al 2009 Flati è stato microchirurgo, ricercatore e docente di Metodologia Medico Scientifica presso l’Università degli Studi di Roma La Sapienza. E’ autore di numerosi cataloghi, libri e di oltre 300 pubblicazioni scientifiche edite su Atti Congressuali o su Riviste Mediche Nazionali ed Internazionali. Diversi storici dell’arte hanno scritto di lui e della sua arte tra i quali Claudio Strinati, Duccio Trombadori, Gioia Mori e Luigina Bortolatto. The color swirl of Giancarlo Flati is strongly descriptive in its exclusivity. The sign accompanies the viewer in the interpretation of the narrative and allows the resolution of visual puzzles placed. Light also works well with the totality of the work and makes the world of sensations and subjective interpretations of the painter more understandable. Il turbinio cromatico di Giancarlo Flati è fortemente descrittivo nella sua esclusività. Il segno accompagna lo spettatore nell’interpretazione del narrato e consente la risoluzione degli enigmi visivi posti. La luce inoltre ben si coniuga con la totalità dell’opera e rende ancora più comprensibile il mondo delle sensazioni e delle interpretazioni soggettive del pittore. Dino Marasà

Via Raimondo D’Aronco, 18 00163 Roma giancarloflati@hotmail.com

Shape transitions 4, 2016, canvas, 100x100 cm Shape transitions 4, 2016, tela, cm 100x100

Polychromia International 99


GIANFRANCO PACINI If the purpose is to create shapes and colors in a harmonious set, why use complicated apologies such as portraits, still life, etc. Also the steak used to rumble the color is already painting. from the Ineffable of Nature in Pacini's engravings in the Pisan volume of 900s by Nicola Micieli

Se lo scopo è creare con forme e colori un insieme armonico, perché servirsi di scuse complicate come ritratti, nature morte ecc. Anche lo stecco usato per rumare il colore è già pittura.

Venezia, istallazione in P.zza delle Gondole, Pisa centro storico, paesaggio, collage acrylic and chalk on drypoint, 50x70 cm Venezia, istallazione in P.zza delle Gondole, Pisa centro storico, paesaggio, collage acrilico e gessetto su puntasecca, cm 50x70

Paesaggio innevato, acrylic and chalk on drypoint, cm 70x50 Paesaggio innevato, acrilico e gessetto su puntasecca, cm 50x 70

100 Polychromia International

tratto da L’ineffabile della Natura nelle incisioni di Pacini nel volume incisione pisana del 900 di Nicola Micieli


GIANFRANCO PACINI Everything is color, shape, light. Thanks to these three elements, the act of seeing has made sense. And so the painting. Such is the message of the painter Gianfranco Pacini. With him everything has more sense, more robustness, more metaphorical charge. The show demonstrates his great talent and sense of beauty, harmony and balance. It is a milestone for understanding the object of pictorial narrative. Tutto è colore, forma, luce. Grazie a questi tre elementi ha senso compiuto l’atto del vedere. E così la pittura. Tale è il messaggio del pittore Gianfranco Pacini. Con lui tutto ha più senso, più robustrezza, più carica metaforica. La rappresentazione dimostra il suo grande talento e senso per la bellezza, per l’armonia e l’equilibrio. Essa è pietra miliare per la comprensione dell’oggetto della narrazione pittorica. Dino Marasà

Via A. De Gasperi, 3 56017 Rigoli (PI) Tel. 050 862360 Mob: +39 346 6600749 gianfrancopacini@hotmail.it

La Costituzione ideale, acrylic on canvas, cm 70x80 La Costituzione ideale, acrilico su tela , cm 70x80

Gabbiani, acrylic and chalk on drypoint, cm 70x50 Gabbiani, acrilico e gessetto su puntasecca, cm 50x 70

Polychromia International 101


PAOLO GHILARDUCCI wrote about his works. He has received, among other things, the Expo Milano 2015 award for art and culture. In 2015 he received the Premium International Florence Seven Stars for painting. In the fall of 2016, his exhibition titled “The code of Beauty“ was inaugurated, painted at the Hotel Congress in Florence on the Project of Observatory of the Arts. Paolo Ghilarducci è nato nel 1944 a Camaiore, dove vive e lavora. Espone dal 1969. Sue opere si trovano in collezioni pubbliche e private tra cui il Museo d’Arte Sacra di Serrapetrona. Ha tenuto mostre personali in Italia e all’Estero (Firenze, Roma, Parigi, Sarzana, Reggio Emilia, Torino). Vincitore di importanti premi. Del suo lavoro hanno scritto Paolo Levi, Vittorio Sgarbi e Carlo Franza. Ha, tra l’altro, ricevuto il premio Expo Milano 2015 per l’arte e la cultura. Nel 2015 riceve il Premium International Florence Seven Stars per la pittura. Nell’autunno del 2016 viene inaugurata una sua mostra dal titolo “Il Codice della Bellezza”, di carte dipinte all’Hotel Congress di Firenze sul Progetto Osservatorio delle Arti.

Soffio vitale, 1998, oil on canvas, cm 50x70 Soffio vitale, 1998, olio su tela, cm 50x70

Paolo Ghilarducci was born in 1944 in Camaiore, where he lives and works. He has been exhibiting since 1969. His works are in public and private collections including the Museum of Sacred Art of Serrapetrona. He has held personal exhibitions in Italy and abroad (Florence, Rome, Paris, Sarzana, Reggio Emilia, Turin). Winner of important prizes. Paolo Levi, Vittorio Sgarbi and Carlo Franza 102 Polychromia International

Paolo Ghilarducci seeks out the substance of the artwork. His chromatic evolutions are the right support for a better understanding of the artistic tale and at the same time give the right dynamism to characters that lose their static. Thus, they assume the third dimension that


PAOLO GHILARDUCCI

Aggregazione, 1996, oil on canvas, cm 80x120 Aggregazione, 1996, olio su tela, cm 80x120

Note di oggi, acrylic, cm 50x70 Note di oggi, acrilico, cm 50x70

evolves quickly into a fourth: that of spontaneous sharing with the spectator of his sensations and feelings. That they are actually the fruit of the creativity of Master Paolo Ghilarducci. Paolo Ghilarducci ricerca nel segno la sostanza dell’opera stessa. Le sue evoluzioni cromatiche sono il giusto supporto per una migliore comprensione del racconto artistico e allo stesso tempo danno il giusto dinamismo ai personaggi che perdono la loro staticità Così essi assumono la terza dimensione che si evolve presto in una quarta: quella della condivisione spontanea con lo spettatore delle sue sensazioni e sentimenti. Che effettivamente sono il frutto della creatività del Maestro Paolo Ghilarducci. Dino Marasà

La scelta, 1995, oil on canvas, cm 80x120 La scelta, 1995, olio su tela, cm 80x120

Via M. Lucchesi, 16 - 55041 Camaiore (Lucca) Mail: gisbertodomenici@virgilio.it Mob: +39 339 6741172 Polychromia International 103


GIACOMO FRIGO He was born in France on November 20, 1936 by Italian parents, returned to Italy in '39, resides in Verbania, a small town on Lake Maggiore. Middle School Teacher, Retired, continued to collaborate with middle, elementary, nursery, toy library, scout, municipal summer centres and associations, and also organised training courses for teachers and animators, authorised by the Provider to study. He has served as 2 provincial secretary of FNP CISL. He writes poems and paints. He has participated in several group exhibitions: Milan, Verona, Alba, Pisa, Verbania, Borgo D'Ale, Sanremo, Piacenza, Palermo, Paris, Barcelona, Montecarlo, Agrigento, Perugia, Florence, Venice etc. with significant awards. Le due parti dell'essere, 1994, acrilico su tela, cm 50x40 Le due parti dell'essere, 1994, acrylic on canvas, cm 50x40

Il Cammino dell'uomo, 1996, acrylic on canvas, cm 50x70 Il Cammino dell'uomo, 1996, acrilico su tela, cm 50x70

104 Polychromia International

Nato in Francia il 20 Novembre 1936 da genitori italiani, rientrati in Italia nel ‘39, risiede a Verbania, cittadina sul lago Maggiore. Insegnante di scuola media, In pensione, ha continuato a collaborare con scuole medie, elementari , materne, ludoteche, scout, centri estivi comunali e associazioni, inoltre ha organizzato corsi di formazione per insegnanti ed animatori, autorizzati dal Provveditore agli studi. Ha svolto 2 mandati come segretario provinciale FNP CISL. Scrive poesie e dipinge. Ha partecipato a diverse mostre collettive Milano, Verona, Alba, Pisa, Verbania, Borgo D’Ale, SanRemo, Piacenza, Palermo, Parigi, Barcellona, Montecarlo, Agrigento, Perugia, Firenze,Venezia, ecc. con significativi riconoscimenti.


GIACOMO FRIGO Giacomo Frigo owns his compositional syntax made of revealing symbols of the world of his interpreting. The sign and the color emphasise the narrative of the representation and are a further clarifying element of the plot of the work. Giacomo Frigo reaches the pictorial optimum with spontaneity and indicates how the symbol may be worth more than a thousand words. Giacomo Frigo possiede la sua sintassi compositiva fatta di simboli rivelatori del mondo delle sue interpretazioni interiori. Il segno e il colore enfatizzano la narrazione del rappresentato e sono ulterore elemento chiarificatore della trama dell’opera. Giacomo Frigo raggiunge l’optimum pittorico con spontaneità e ci indica come il simbolo può valere più di mille parole. Dino Marasà Via Monte Marena, 10 - 28923 Verbania (VB) Mob: +39 338 3089452 Mail: frigiaco@libero.it

La chiave, 1979, tempera on cardboard, cm 50x70 La chiave, 1979, tempera su cartone, cm 50x70

Idee, 1978, materia e progetto, tempera on cardboard, cm 50x60 Idee, 1978, materia e progetto, tempera su cartone, cm 50x60

Polychromia International 105


CARMELA SAMMARTINO

Il tempo si è fermato - rocce vulcaniche e profondo azzurro mare, 2015, olio su tela, cm 70x100

After several years of teaching, Carmela Sammartino is passionately dedicated to the search for a personal pictorial graphic form in order to express her emotions. She has participated in numerous art exhibitions with valuable accolades. They talked about her prominent Italian and foreign critics. Carmela Sammartino dopo parecchi anni d’insegnamento si dedica con passione alla ricerca di una personale forma grafico pittorica, per poter esprimere le sue emozioni. Ha preso parte a numerose mostre d’arte con validi riconoscimenti. Hanno parlato di lei eminenti critici italiani ed esteri.

Tigre con tigrotti, 2011, oil on canvas, 50x50 cm - Tigre con tigrotti, 2011, olio su tela, cm 50x50

106 Polychromia International


CARMELA SAMMARTINO Carmela Sammartino is enchanted by nature in all its forms and portrays it in her works with a strong, joyful, rich light and color mark. Her glimpses, her trees, greenery, sky and sea are the protagonists of her pictorial world. Her painting is born of heart and sensitivity, with a strong aesthetic sense and the ability to know how to exalt beautiful and concealed sweetness wherever they are. Carmela Sammartino è incantata dalla natura in tutte le sue forme e la ritrae nelle sue opere con un segno forte, gioioso, ricco di luce e di colore. I suoi scorci, i suoi alberi, il verde, il cielo e il mare sono i protagonisti del suo mondo pittorico. La sua pittura nasce dal cuore e dalla sensibilità, dallo spiccato senso estetico e dalla capacità di saper esaltare bello e dolcezza celata, ovunque essi si trovino. Dino Marasà

Intreccio di olivo e carrubo, 2016, olio su tela, cm 70x100 Intreccio di olivo e carrubo, 2016, oil on canvas, 70x100 cm

Lento scorre il fiume, 2016, oil on canvas, 70x100 cm - Lento scorre il fiume, 2016, olio su tela, cm 70x100

Viale Fleming, 20/b - 95125 Catania Tel: 095 505073 Mob: 333 4429969 Polychromia International 107


BARBARA ROTTA Turin-cinema, black acrylic and silver on canvas and collage, 125x35 cm Torino cinema, acrilico nero e argento su tela e collage, cm 125x35

Nata a Torino nel 1977. Dopo gli studi di disegno e pittura presso l’atelier di Sergio Albano a Torino, segue un periodo di buio, poi illuminato dal colore dell’insegnante Paola Buzzi. Continua la sua ricerca sull’acrilico con oro e argento da utilizzare come colori delicati, accattivanti, materici e parte della sua “scultopittura”. Dottoressa in Storia dell’arte e Dottore magistrale in “Metodologia e storia del museo del restauro e delle tecniche artistiche”, partecipa a concorsi e mostre d’arte collettive nazionali e internazionali. She was born in Turin in 1977. After drawing and painting studies at the Sergio Albano atelier in Turin, she follows a dark period, then illuminated by the color of teacher Paola Buzzi. She continues her research on acrylic with gold and silver to be used as delicate, engaging, material and part of her "sculpting" colours. Doctor of Art in History and Master in "Methodology and History of the Museum of Restoration and Artistic Techniques", she participates in competitions and national and international collective art exhibitions.

from the schemes and looks at innovation. The light of her works is always tuned to the totality of the artwork and also it highlights all the salient details of the pictorial tale. Barbara Rotta apre le porte alla creatività. Le sue opere sono ricche di elementi evocativi, che ricalcano l’uso di svariati elementi sia compositivi che tecnici. La narrazione artistica avviene pertanto con la massima flessibilità ed agilità espressiva, risulta libera dagli schemi e guarda all’innovazione. La luce delle sue opere è sempre ben accordata alla totalità dell’opera d’arte e mette in evidenza tutti i particolari salienti del racconto pittorico. Dino Marasà

Tulips in the wind, acrylic on canvas, 80x60 cm Tulipani nel vento, acrilico su tela, cm 80x60

Barbara Rotta opens the door to creativity. Her works are rich in evocative elements, which recall the use of various elements of composition and technical. Artistic narrative has the utmost flexibility and expressive agility, it is free Via Onorato Vigliani 25/16 - 10135 Torino Mob: 328 2676989 E-mail: barbararotta77@gmail.com Sito web: www.barbararotta.com 108 Polychromia International


PUPA RIGGIO

Byzantine design icon on pine board, natural pigments, golden and silver leaves Icona lavorazione Bizantina su tavola di pino, pigmenti naturali, foglie oro zecchino e argento

La gioia di esistere, 2017, mixed on canvas, cm 50x70 La gioia di esistere, 2017, mista su tela, cm 50x70

Pupa Riggio was born in Oristano. Painter, she studied at the Art Institute of his city, moving to Milan and finally to Catania. She has exhibited in numerous exhibitions, obtaining important awards and acknowledgments. Her eclectic painting goes from the figurative to the informal, with fascinating works of a teen ager that represent the realistic and impressionistic vision of her homeland. Pupa Riggio è nata ad Oristano. Pittrice, ha studiato all'istituto d'Arte della sua città, trasferendosi quindi a Milano e infine a Catania. Ha esposto in numerose mostre e rassegne, ottenendo premi e riconoscimenti di rilievo. La sua pittura spazia ecletticamente dal figurativo all'informale, con opere affascinanti di un'acerba adolescente che rappresentano la visione realistica e impressionista della sua terra natia.

The wisdom of Pupa Riggio's technique is in every artwork. Love for perfection is one of her main features of this meticulous painter who has inspiration from the most diverse circumstances. Remarkable her hagiography, revisited in personal key, brilliant for the emotional charge of its interpreters and for the message of celestial harmony that it contains. The sacred mystery appears on the wooden board, revealing itself, imposing in its metaphysical harmony. This last is also prerogative of all her painting that is a gentle interpretation of nature. La sapienza della tecnica di Pupa Riggio si evince in ogni sua opera. L’amore per la perfezione è una delle sue principali caratteristiche di questa meticolosa pittrice che trae l’ispirazione dalle più diverse circostanze. Notevole la sua agiografia, rivisitata in chiave personale, brillante per la carica emotiva dei suoi interpreti e per il messaggio di celeste armonia che essa contiene. Il sacro mistero appare sul supporto ligneo, si rivela, imponente nella sua metafisica armonia. Quest’ultima anche prerogativa di tutta la sua pittura che è soave interpretazione della natura. Dino Marasà

Viale Angelo Vasta, 33 - 95126 Catania Mail: pupa3005@icloud.com

http://www.interars.com Polychromia International 109


CARLA BOCCOLINI Claudia, acrylic on canvas, 30x50 cm Claudia, acrilico su tela, cm 30x50

Carla Boccolini was born in Foligno where she currently lives and works. In Perugia, she first graduated art teacher and then at the Academy of Fine Arts. She debuted with his current style at the Festival of Two Worlds in 2001. In 2009 she gave a work at the Sciortino Museum in Monreale. Always in the same year she participates in the selection for a world contest in New York (title of the work: "Butterfly on the bridge"). The piece is reported and is asked to be exhibited at the Amart Louise Gallery in Brussels. She has participated in various collections both in Italy and abroad. The solo exhibitions are numerous: Spello in 2004 at Villa Fidelia, Bevagna in 2010 at the former Santa Maria Laurentia church, again at Spello in Proloco's premises in 2012, the last in the Trinci Museum in April 2016. The following art critics have written about her: A. D'Atanasio, F. Ruinetti, D. Marasà, P. Levi, G. Mendola, S. Serradifalco, A.F. Biondolillo. Carla Boccolini nasce a Foligno dove attualmente vive e lavora. A Perugia consegue prima il diploma in maestra d’arte e poi quello all’Accademia delle Belle Arti. Debutta con lo stile attuale al Festival dei Due Mondi nel 2001. Nel 2009 dona un’opera al museo Sciortino di Monreale. Sempre nello stesso anno partecipa alla selezione per un concorso mondiale a New York (titolo dell’opera: “Farfalla sul ponte”). Il pezzo viene segnalato e viene richiesto per essere esposto alla Amart Louise Gallery di Bruxelles. Ha partecipato a diverse collettive sia in Italia che all’estero. Molteplici le mostre personali, tra cui Spello nel 2004 presso Villa Fidelia, Bevagna nel 2010 presso ex chiesa Santa Maria Laurentia, e ancora a Spello nei locali della Proloco nel 2012, l’ultima al museo di Palazzo Trinci ad aprile 2016. Hanno scritto di lei i seguenti critici d’arte: A. D’Atanasio, F. Ruinetti, D. Marasà, P. Levi, G. Mendola, S. Serradifalco, A. F. Biondolillo. Carla Boccolini and the butterfly. Symbol of harmony, beauty and femininity linked to metamorphosis and the renewal of life. All this is expressed in the artwork by a decisive and brilliant palette that expresses visual harmony and sensitivity of mind. Carla Boccolini e la farfalla. Simbolo di armonia, bellezza e femminilità legata alla metamorfosi e al rinnovamento della vita. Il tutto espresso nell’opera d’arte da una tavolozza decisa e brillante, che esprime armonia visiva e sensibilità d’animo. Dino Marasà

Dysmania cuprina, acrylic on canvas, 30x50 cm Dysmania cuprina, acrilico su tela, cm 30x50

Via Monte S. Michele, 3 - 06034 Foligno (PG) Mob: 347 5303745 E.mail: carlaboccolini@gmail.com 110 Polychromia International


PATRICK PIOPPI Pioppi Patrick was born in Reggio Emilia (RE) in 1984. His studies have nothing to do with his passion, and they make him start as self-taught. He specialises in oil painting and the protagonists of his early works are his dearest family. His technique is innovative, as he uses dry oil, giving its paintings a slightly scratched and opaque effect, which stands out above all in its monochrome designs, making them unique. He begins his pictorial journey in 2015, finding a strong interest and success from the public and major organisers of art events, including the Maison d'Art Academy of Padua, with whom he collaborates permanently. Pioppi Patrick nasce a Reggio Emilia (RE) nel 1984. Studi che nulla hanno a che fare con la sua passione, fanno si che inizi come autodidatta. Si specializza nella pittura ad olio ed i protagonisti delle sue prime opere sono i suoi famigliari più cari. La sua tecnica è innovativa, visto che, usa l’olio a secco donando ai suoi dipinti un’ effetto leggermente graffiato ed opaco, che spicca soprattutto nelle sue realizzazioni monocromatiche, rendendole uniche. Inizia il suo percorso pittorico nel 2015, riscontrando da subito un forte interesse e successo da parte del pubblico e di notevoli enti organizzatori di eventi d’arte, tra cui il Centro Accademico Maison d’Art di Padova, con il quale collabora in permanenza. The works of Patrick Pioppi are emblematic visions full of talent in composing . They are works made with grey scale that does not make us regret the full color. Patrick has talent and shows it, he knows how to use light and he knows the mysteries and whims. Especially he gives voice and robustness to his characters, revealing the soul to the spectator in a direct, instinctive and misunderstood way.

Mi guardo, 2017, oil on brush, 100x125 cm -Mi guardo, 2017, olio su pannello, cm 100x125

Emblematiche visioni colme di talento compositivo le opere di Patrick Pioppi. Opere realizzate con scale di grigi che non ci fanno rimpiangere il colore pieno. Patrick ha talento e lo dimostra, sa usare la luce e ne conosce i misteri e i capricci. Soprattutto da voce e robustezza ai suoi personaggi rivelandone l’animo allo spettatore in modo diretto, instintivo e privo di fraintendimenti. Dino Marasà Via Vivaldi, 131 - 41019 Soliera (MO) Mail: patrick-84@hotmail.it Mob: +39 380 1754220 http://www.patrickpioppiart.it

Sfida a Manhattan, 2016, oil and brush, 110x90 cm Sfida a Manhattan, 2016, olio su pannello, cm 110x90

Polychromia International 111


ANTONINO SCARLATA Nucleo, 2017, cm 70x100 -Core, 2017, 70x100 cm

Antonino Scarlata was born in Villalba on March 12nd 1951 and he lives in Palermo. In 1972 he go to Turin where he finds, in the enviroment of the artists, a congenial space to his indipendent and crative nature. He is part of the “Torino Group”, he knows Giuseppe Ingegneri, friend and teacher, who refines him in use of sign and color. He attended to numerous solo and collective exhibitions: Torino (2011) Arte in tricolore; Venice (2012) Premio Arte Laguna; Sulmona (2012) XXXIX Premio Sulmona; Diamante (2013) Il Novecento; Palermo (2013) Arte e Legalità. Many critics wrote about him. Solo exhibitions: Bagheria 2013-2014; Palermo e Monreale 2016.

Antonino Scarlata è nato a Villalba il 12 marzo 1951 vive a Palermo. Nel 1972 dalla Sicilia si trasferisce a Torino dove trova, nell’ambiente degli artisti, uno spazio congeniale alla sua indole creativa ed indipendente. Fa parte del “Gruppo Torino”, conosce Giuseppe Ingegneri, amico e maestro, che lo affina nell’uso del segno e del colore. Ha partecipato a numerose mostre collettive e personali, tra le ultime: Torino (2011) Arte in tricolore; Venezia (2012) Premio Arte Laguna; Sulmona (2012) XXXIX Premio Sulmona; Diamante (2013) Il Novecento; Palermo (2013) Arte e Legalità. Si sono occupati del suo operato numerosi critici. Personali: Bagheria 2013-2014; Palermo e Monreale 2016. The works of Master Antonino Scarlata reflect an accurate design style that goes into surrealism. The hat becomes the metaphor of the protagonist of the work. All the contour characters demonstrate a careful study of the figure that is supported by pictorial talent. The symbolism of each work is the guide to the interpretation of the work and outlines the narrative structure. Le opere del Maestro Antonino Scarlata riflettono uno stile accurato di disegno che sfocia nel surreale. Il cappello diventa metafora del protagonista dell’opera. Tutti i personaggi di contorno dimostrano uno studio attento della figura che è supportato da talento pittorico. Il simbolismo di ogni opera fa da guida all’interpretazione dell’opera e ne delinea la struttura narrativa. Dino Marasà Via Giuseppe Alessi n°8 - Palermo Tel. 091 303943 - Mob: +39 328 2735536 scarlata.nino@libero.it L'isola che non c’è, 2017, cm 100x70 - Neverland, 2017, 100x70 cm

112 Polychromia International


ANTONIO PETRILLO The landscape in the quiet of winter triumphs in the canvas of Antonio Petrillo. Water, tree branches, snow reflection, leaves, live in the palette and sign, they have the lyrical rush that reminds us of moments of constructive solitude contemplative and resolving the minds of the soul. So a painting, which hides within itself philosophy, almost a maieutics, a precious remedy for the ugliness of life. Il paesaggio nella quiete dell’inverno trionfa nella tela di Antonio Petrillo. L’acqua, i rami degli alberi, il riflesso della neve, le foglie, prendono vita nella tavolozza e nel segno, posseggono lo slancio lirico che ci fa ricordare momenti di costruttiva solitudine contemplativa e risolutrice degli assilli dell’animo. Una pittura dunque, che cela dentro se stessa filosofia, quasi una maieutica, prezioso rimedio alle brutture della vita.

La prima neve, oil on canvas, cm 50x60 - La prima neve, olio su tela, cm 50x60

Dino Marasà

Antonio Petrillo was born in Foglizzo, he is an self-taught mainly for oil painting on canvas. He has received several awards in national and international competitions. His works are in private collections in both Italy and abroad. Some solo and collective exhibitions: Turin, Montecatini Terme, Aosta, Florence, Foglizzo. Reviews on La Stampa, Republic, Comed and others. Antonio Petrillo è nato a Foglizzo, autodidatta si dedica prevalentemente alla pittura ad olio su tela. Ha conseguito diversi primi premi in concorsi nazionali ed internazionali. Sue opere si trovano in coll. private sia in Italia che all’ estero. Al-

Bruma, oil on canvas, cm 50x70 -Bruma, olio su tela, cm 50x70

cune mostre personali e collettive: Torino, Montecatini Terme, Aosta, Firenze, Foglizzo. Recensioni su La Stampa,Repubblica, Comed ed altri. Via A. Volta, 12 - 10090 Foglizzo (TO) - Tel. 011 9883377- Mob. 339 5474756 macelleriapetrillo@gmail.com Polychromia International 113


LUCIANO FASTELLI Nato a Roma nel 1947, risiede a Mortara (PV). Dalla assidua frequentazione dello zio Pierluigi Cesarini, allievo del grande Maestro Giorgio De Chirico, ha tratto gli stimoli che lo hanno indotto a cimentarsi nel campo del disegno e della pittura. Ha dipinto ad olio e tempera per lungo tempo fino a quando, anche grazie all'esperienza nel campo dell'informatica, maturata nell'ambito professionale a partire dagli anni 70, ha scoperto le grandi possibilità e opportunità che l'arte digitale, nelle sue molteplici forme, offriva alla creatività . Recensioni Critiche e Presentazioni (in ordine alfabetico) a cura di : Claudio Lepri, Carla Ferraris, Dino Marasà , Manuela Mannozzi, Novena Molteni,Paolo Levi, Salvatore Russo, Sandro Serradifalco. Simmetrie, 2016, inkjet printing on precious paper - painting technique and digital graphics, 90x60 cm Simmetrie, 2016, Stampa a getto d'inchiostro su carta pregiata - tecnica pittura e grafica digitale, cm 90x60

Sinfonia, 2015, inkjet printing on precious paper - painting technique and digital graphics, 90x60 cm Sinfonia, 2015, Stampa a getto d'inchiostro su carta pregiata - tecnica pittura e grafica digitale, cm 90x60

He was born in Rome in 1947, lives in Mortara (PV). From the frequent attendance of his uncle Pierluigi Cesarini, a student of the great Master Giorgio De Chirico, he has kept the arousals that led him to try in the field of drawing and painting. He painted oil and tempered for a long time until, thanks to the experience in the field of information technology, which had been professional in the 70s, he discovered the great possibilities and opportunities that digital art, in his manifold forms, offered creativity. Criticism and Presentations Reviews (in alphabetical order) by Claudio Lepri, Carla Ferraris, Dino Marasà, Manuela Mannozzi, Novena Molteni, Paolo Levi, Salvatore Russo, Sandro Serradifalco. 114 Polychromia International

Color is the messenger of Luciano Fastelli's narrative. It accompanies a luminous interpreter of herself and succeeds in explaining to the spectator the harmony of the world. The infinitely large accords with the infinitely small in a harmonious way, almost as if one was the mirror of the other. All this is achieved thanks to a profound knowledge of every part of the color, of the technique supported by the continuous experimentation of new languages. Il colore è il messaggero della narrazione di Luciano Fastelli. Esso si accompagna ad una luminosità interprete di se stessa e riesce nel compito di spiegare allo spettatore l’armonia del mondo. L’infinitamente grande si accorda con l’infinitamente piccolo in modo armonico, quasi come se l’uno fosse lo specchio dell’altro. Tutto ciò si ottiene grazie ad una profonda conoscenza di ogni parte del colore, della tecnica supportata dalla continua sperimentazione di nuovi linguaggi. Dino Marasà Tel. 06 71543378 Mob: +39 347 7044354 luciano.fastelli@libero.it


ANGELA PRETE “ANGIE” La luce, dopo il buio!, 2017, oil on canvas, cm 24x30 La luce, dopo il buio!, 2017, olio su tela, cm 24x30

Angela Prete, in Angie's art, is a painter from Brindisi. At age 31 she finds a deep passion for painting (inspired) that brings her to walk this path with remarkable success. She prefers the oil technique, and she finds right inspiration from the human figure, with particular attention to hands reproduction. Her artistic expression is realistic, the images appear as a living reality with colours reflecting her creative personality. She has participated in numerous personal and collective exhibitions by attracting critics and audiences. Her works have been published in specialised magazines in the field of art, as well as being kept in private and public collections both in Italy and in Mexico. Numerous critics wrote about her. Angela Prete, in arte Angie, è una pittrice brindisina. All’età di 31 anni scopre una profonda passione per la pittura (ispirata) che la porta a percorrere questo cammino con notevole successo. Preferisce la tecnica ad olio, trova giusta ispirazione dalla figura umana, con particolare attenzione nella riproduzione delle mani. La sua espressione artistica è realistica, le immagini appaiono come una realtà vivente con colori che riflettono la sua personalità creativa. Ha partecipato a numerose mostre personali e collettive riscuotendo consensi di critica e pubblico. Le sue opere sono state pubblicate in riviste specializzate in campo artistico, oltre a essere custodite in collezioni private e pubbliche sia in Italia che in Messico. Dell’artista hanno scritto numerosi critici. Angela Prete's painting is pure expressive lyricism. Her figure tells perfectly her characters’ mood, giving them their naturalness and spontaneity. Colours and shapes are made with superb craftsmanship and they are indicators of the great talents that support the pictorial narrative. La pittura di Angela Prete è pura lirica espressiva. La sua figura narra alla perfezione lo stato d’animo dei suoi personaggi regalando loro naturalezza e spontaneità. I colori e le forme vengono realizzate con superba maestria e sono indicatori del grande talento che sostiene la narrazione pittorica. Dino Marasà Via Remo, 20 - 72100 Brindisi preteangela2@gmail.com Mob: +39 348 1026329 Pricing: from 300,00 to 2.000,00 Euro Ancora una speranza, 2015, 40x60 cm Ancora una speranza, 2015, cm 40x60

Polychromia International 115


PIETRO GARGANO Teschio alieno III, 2017, cm 58x38

International Art Award “The David” by Gian Lorenzo Bernini 2015 of the Accademia Cultural Association “Italia Arte nel Mondo”. Exhibition of Art “Earth, Air, Fire, Water, Impact of the Canticle of the Creatures on Modern Man” - “La Pigna” Gallery - Ucai Office of Rome, 2014; Salento Event of Contemporary Art 2015 Special Edition, Theater “G. Paisiello” di Lecce; Publication and archiving on the catalog “Mondadori di Arte Moderna”, Artists from the early twentieth century to 2016 - Publication with critical texts on the catalog of" Excellence Artistic "EA Editore 2015. Premio Internazionale d’Arte “Il David” di Gian Lorenzo Bernini 2015 dell’Associazione Culturale Accademia “Italia Arte nel Mondo”. Mostra d’Arte “Terra, aria, fuoco, acqua, impatto del Cantico delle creature sull’uomo moderno” - Galleria “La Pigna” - Sede Ucai di Roma, 2014; Salento Event of Contemporary Art 2015 Edizione Speciale, Teatro “G. Paisiello” di Lecce; Pubblicazione ed archiviazione sul catalogo “Mondadori d’arte Moderna”, Gli artisti dal primo novecento ad oggi 2016 -Pubblicazione con testi critici sul catalogo “Eccellenza Artistiche” EA Editore 2015. The desired essence of form and chromatic development make Pietro Gargano's artistic expression the point of arrival for a ceaseless stylistic research. His characters, though familiar, speak a different language that is immediately understood by each of us, because it is direct and instinctive, a true vehicle of information and emotion. L’essenziale voluto della forma e dello sviluppo cromatico rendono l’espressione artistica di Pietro Gargano il punto di arrivo di una incessante ricerca stilistica. I suoi personaggi, benché familiari, parlano un linguaggio diverso che viene subito compreso da ognuno di noi, perché diretto e istintivo, vero veicolo d’informazione e di emozione. Dino Marasà

Via Giliberti, 16 91026 Mazara del Vallo (TP) gattosiculo@libero.it Mob: +39 328 3526196 Felino tenebroso II, 2017, cm 38x58

116 Polychromia International


ELVIRA SALONIA tercolors, pencils. The exhibit activity of the Ragusan painter began in 1991 with a collective, set amongst the enchanting places of the baroque of Ragusa, when she is rewarded for her painting on Ibla. That experience is followed by numerous Italian, foreign exhibitions, collections, selections and art events that have aroused and continue to arouse interest in criticism.

Mille papaveri blu, acrylic on canvas, cm 60x40 Mille papaveri blu, acrilico su tela, cm 60x40

Elvira Salonia, nasce a Ragusa dove attualmente vive e lavora. Dopo aver conseguito la Licenza Classica e, dopo alcuni studi in Medicina e Chirurgia, decide di iniziare un percorso di studi artistici che la porta al conseguimento del diploma di laurea di Accademia di Belle Arti, sezione pittura, con il massimo dei voti. Per alcuni anni ha insegnato “Estetica” presso l’Accademia di Belle Arti “Mediterranea” di Ragusa e poi disegno all’interno di alcuni corsi di pittura. Le tecniche che predilige sono gli oli, gli acrilici, gli acquerelli, le matite. L’attività espositiva della pittrice ragusana inizia nel 1991 con una collettiva d’arte, allestita tra gli incantevoli luoghi del barocco ibleo, in occasione della quale viene premiata per un suo dipinto su Ibla. A quell’esperienza seguono numerose esposizioni, collettive, selezioni e eventi d’arte italiani e stranieri che hanno suscitato e continuano a suscitare nella critica un certo interesse.

Flowers one of the most beautiful expressions of nature are the protagonists of the works of Elvira Salonia. Metaphors of the expressions of the human soul, of her anxieties and her poetic impulses. The light and palette of this artist marries with a rich talent and technique. This gives the pictorial and poetic optimum in works that are lyric compositions.

Fiori di gelsomino, acrylic on canvas, cm 60x60 Fiori di gelsomino, acrilico su tela, cm 60x60

Elvira Salonia, was born in Ragusa where she currently lives and works. After some studies in Medicine and Surgery, she decides to start a course of artistic studies leading to the graduation of the Academy of Fine Arts degree painting section with the highest marks. For some years she has taught “Aesthetics” at the “Mediterranea” Academy of Fine Arts in Ragusa and then drawings within some painting courses. The techniques that she prefers are oils, acrylics, wa-

I fiori una delle espressioni più belle della natura sono i protagonisti delle opere di Elvira Salonia. Metafore delle espressioni dell’animo umano, delle sue inquietudini e dei suoi slanci poetici. La luce e la tavolozza di quest’artista si sposa con un segno ricco di talento e di tecnica. Si ottiene così l’optimum pittorico e poetico in opere che sono componimenti lirici. Dino Marasà Via Gagini, 135 - 97100 Ragusa Mob: +39 333 4136649 elvisalonia@gmail.com http://www.elvirasalonia.it Polychromia International 117


MARIA SCALIA same time describes the content of the work making it a fine art excellence. Maria Scalia è la figurazione luminosa, eseguita con segni e colori che sono frutto di una personalissima ricerca di stile. La tavolozza è ricca di contenuto cromatico, di luce e di eleganza. Il tratto netto ma da delicato fa da chiave interpretativa del sentimento dei personaggi e allo stesso tempo descrive il contenuto dell’opera rendendola soave eccellenza d’arte. Dino Marasà

Non arrenderti mai, 2016, acrylic on canvas, 50x50 cm - Non arrenderti mai, 2016, acrilico su tela, cm 50x50

Maria Scalia is the light figuration, performed with signs and colours that are the result of a personal style search. The palette is rich in chromatic content, light and elegance. The sharp but delicate mark is interpretative key to the feeling of characters and at the

Serena con te, 2016, acrylic on canvas, 50x60 cm Serena con te, 2016, acrilico su tela, cm 50x60

118 Polychromia International

Vecchio signore, 1990, acrylic on canva, 30x40 cm Vecchio signore, 1990, acrilico un tela, cm 30x40

She has born in Palermo, she graduated in architecture, she begins artistic studies at the Academy of Fine Arts in her city where she also attended specialisation courses. Since 1978 she lives and teaches in Turin, city where she is also a member of the cultural club Arte Città Amica. She has participated in numerous group and solo collections in Italy and abroad, always receiving positive feedback and reports from various critics. Among the solo: at the Promoter of Fine Arts in Turin, at the Institute of Culture in Brussels, at the Department of Palermo etc. Many of her works are part of private collections both in Italy and abroad. They have written about her: Armando Capri, Massimo Centini, Anita Ferrando, Guido Folco, Carla Ferraresi, Gaetano Lanatà, Lino Lazzari, Paolo Levi, Luisa Mancini, Dino Marasà, Antonio Oberti, Sandro Serradifalco, Vittorio Sgarbi and Danilo Tacchino. Nata a Palermo, laureata in architettura, intraprende studi artistici presso l’Accademia di Belle Arti della sua città dove anche segue corsi di specializzazione. Dal 1978 vive e insegna a Torino, città in cui inoltre fa parte del direttivo del Centro Culturale Arte Città Amica. Ha partecipato a numerose personali e collettive italiane ed estere ricevendo sempre apprezzamenti


MARIA SCALIA

Sagra popolare, 2015, acrylic on canvas, 50x60 cm - Sagra popolare, 2015, acrilico su tela, cm 50x60

positivi e segnalazioni da parte di diversi critici. Tra le personali si ricordano quelle presso la Promotrice delle Belle Arti di Torino, l’Istituto di Cultura di Bruxelles, Assessorato di Palermo ecc. Molte sue opere fanno parte di collezioni private sia in Italia che all’estero. Hanno scritto di lei.Armando Capri , Massimo Centini, Anita Ferrando, Guido Folco, Carla Ferraresi, Gaetano Lanatà, Lino Lazzari, Paolo Levi, Luisa Mancini, Dino Marasà, Antonio Oberti, Sandro Serradifalco, Vittorio Sgarbi, Danilo Tacchino.

Via Giovanni Migliara, 13b - Torino Mob: +39 339 7227989 Studio: Via Cibrario, 32 - 10143 Torino info@mariascalia.it - info@artecittaamica.it - www.artecittaamica.it Polychromia International 119


GIORGIO VERSETTI Master Giorgio Versetti creates works full of warm colours, enveloping, inviting and above all poetry. His pictorial alphabet is made by sophisticated and highly expressive motifs, both in the figurative and the abstract. Versetti is a great interpreter of the same concept of art and he honours it in every artwork. Il Maestro Giorgio Versetti crea opere ricche di colori caldi, avvolgenti, invitanti e soprattutto di poesia. Il suo è un alfabeto pittorico fatto di segniche ricercate ed altamente espressive, sia nell’ambito figurativo che astratto. Il Versetti è un grande interprete del concetto stesso di arte e le rende onore in ogni sua opera. Dino Marasà

Piccolo gesto di un'importante promessa (nuovi echi senza tempo) mixed media on applied rigid, 33x33 cm in frame 45x55 Piccolo gesto di un'importante promessa (nuovi echi senza tempo) tecnica mista su applicato rigido, cm 33x33 in montatutra cm 45x55

Giorgio Versetti, was born in Caravaggio on July 20, 1948, where he still resides. Since 1963, he has been studying at the Accademia Carrara in Bergamo and in 1970 he graduated with a "Great" result. Since 1972, he began his professional activity, in the early days alongside the restoration of ancient paintings; then, by invitation he makes important international art exhibitions and presents himself in various solo to the public with great consensus. He is inserted in prestigious publications and he received acknowledgments, continuing still now. Group exhibition "Dialogue with the Biennale" - Art Center "San Vidal" 15-24 July 2017, Venice International Art Prize "Warriors of Riace" - Ancient Theater "G. Paisiello "December 16, 2017, Lecce. Giorgio Versetti, nasce a Caravaggio il 20 Luglio 1948, dove tuttora risiede. Dall’anno 1963, si forma ai corsi dell’Accademia Carrara di Bergamo e nel 1970, vi si diploma con risultato “Ottimo”. Dal 1972, inizia la sua attività professionale, nei primi tempi affiancata al restauro dei dipinti antichi; poi, accede su invito a importanti esposizioni d’arte internazionali e si presenta in varie personali al pubblico con ottimo consensi. Inserito in prestigiose pubblicazioni e ha ricevuto ambiti riconoscimenti; continuando tuttora a mieterne. Collettiva “Dialogando con la Biennale” - Centro D’Arte “San Vidal” 15-24 luglio 2017, Venezia Premio Internazionale d’Arte “I Guerrieri di Riace” - Antico Teatro “G. Paisiello” 16 dicembre 2017, Lecce.

Via Resiga, 23 - 24043 Caravaggio (BG) Tel: 0363 50618 Mob: 339 8133476 giorgio.versetti@alice.it http://giorgioversetti.xoom.it/ 120 Polychromia International

Tenue soleggiata serie (vegetalia synthesis), mixed technique on treated paper, 24x32 cm; framed 40x50 cm Tenue soleggiata serie (vegetalia synthesis), tecnica mista su carta trattata, cm 24x32; montatura cm 40x50


FRANCESCO PELLEGRI Francesco Pellegri was born and lives in Lunigiana (Tuscany), which with its colours inspired his works. His activity is documented by the Kunsthistorisches Institut in Florence archive of modern art in the 1900s. He has set up many personal exhibitions in galleries in Lugano, Milano, Venezia, Bassano del Grappa, Sassuolo, Carrara, Viareggio, Forte dei Marmi and other cities. They have written about him: G. Falossi, B. Cosignani, M. Cagetti, A. Spagnesi, O. Burroni, M. Testi, L. Tozzi, G. Coluccia, R. Bertoli, V. Cracas, D. Marasà and others. Francesco Pellegri è nato e vissuto in Lunigiana (Toscana), che con i suoi colori ha ispirato le sue opere. LA sua Attività è documentata dal Kunsthistorisches Istitut di Firenze archivio dell’arte moderna del ‘900. Ha allestito molte mostre personali presso gallerie importanti in: Lugano, Milano, Venezia, Bassano del Grappa, Sassuolo, Carrara, Viareggio, Forte dei Marmi e altre città. Hanno scritto di lui: G. Falossi, B. Cosignani, M. Cagetti, A. Spagnesi, O. Burroni, M. Testi, L. Tozzi, G. Coluccia, R. Bertoli, V. Cracas, D. Marasà ed altri.

Via Prov. n 11 Mocrone - 54028 Villafranca (MS) Tel: 0187 493547 Mob: 334 1814356 For pricing contact the artist

Alter Ego, oil on canvas, 35x50 cm Alter Ego, olio su tela, cm 35x50

Francesco Pellegri delicately treats color, distributes it on the canvas with majesty, creating visions that seem clouds full of expressiveness, bright interpreters of his emotions and his thoughts. Everything becomes light, alternation of color, emotion and instinct. His brush manages to trace a path that is immediately understandable to anyone and is capable of opening up new expressive horizons. Francesco Pellegri tratta con delicatezza il colore, lo distribuisce sulla tela con maestria, crea visioni che sembrano nuvole ricche di espressività, luminose interpreti delle sue emozioni e delle sue rielaborazioni. Tutto diviene luce, alternanza di cromatismi, emotività e istinto. Il suo pennello riesce a tracciare dunque un percorso che è immediatamente comprensibile a chiunque e che è capace di aprire nuovi orizzonti espressivi. Dino Marasà

Luce e ombra, spatulated oil on canvas, 35x50 cm Luce e ombra, olio a spatola su tela, cm 35x50

Polychromia International 121


LUCIANO CENGHIALTA He began his artistic career at the end of the seventies when painting became an inner urgency for him, a way of seeing and living his life. Over the last two years he has participated in important art events, attracting considerable audience and criticism, obtaining prestigious awards. He has participated in various events. His works are published on prestigious magazines and art catalogs and exhibited at various Fairs and Exhibitions both on italian and international level. Inizia il suo percorso artistico alla fine degli anni Settanta quando dipingere diventa per lui un’urgenza interiore, un modo di vedere e vivere la vita. Negli ultimi due anni ha preso parte ad importanti manifestazioni artistiche, riscuotendo notevoli consensi di pubblico e critica, ottenendo prestigiosi premi e riconoscimenti. Ha partecipato a vari eventi. Le sue opere sono pubblicate su prestigiose riviste e cataloghi d’arte ed esposte in diverse Fiere e Mostre sia sul territorio nazionale che internazionale.

Mob: +39 334 3979373 pittart.lucen@gmail.it http://www.lucianocenghialta.it L'isola, 2013, oil on canvas, cm 120x100 L'isola, 2013, olio su tela, cm 120x100

Luciano Cenghialta is the painter of harmony and style. His figures are rich in color coming from a palette full of light and capable of expressing love for the particular representative. The vivacity and freshness of its characters reveals a fairly fairy-tale world, which can not be found in the chaos of modern life. Luciano Cenghialta è il pittore dell’armonia e dello stile. Le sue figurazioni sono ricche di colore provenienti da una tavolozza piena di luce e capace di manifestare l’amore per il particolare rappresentativo. La vivacità e la freschezza dei suoi personaggi ci rivela un mondo quasi fiabesco, introvabile nel caos della vita moderna. Dino Marasà

Primavera, 2013-2014, oil on canvas, cm 160x120 Primavera, 2013-2014, olio su tela, cm 160x120

122 Polychromia International


LUISA LEONE Fontana in Morcri, mixed media, 42x32 cm - Fontana in Morcri, tecnica mista, cm 42x32

Luisa Leone has a palette of gentle tones, capable of describing the emotion induced by the subject. Her character and light are always well-tuned to the work and reach the expressive optimum because they are full of the emotional charge of the painter who can involve us with her sensitivity. Luisa Leone possiede una tavolozza dai toni gentili, capace di descrivere l’emotività indotta dal soggetto. La sua segnica e la sua luce sono sempre ben accordate all’opera e raggiungono l’optimum espressivo perché sono piene della carica emotiva della pittrice che con la sua sensibilità riesce a coinvolgerci. Dino Marasà

Via Dandolo, 5 - 34144 - Trieste Mob: +347 1458535 E-mail: luisaleone88@gmail.com

Tramonto sulle rive, oil on canvas, 30x40 cm - Tramonto sulle rive, olio su tela, cm 30x40

Polychromia International 123


ELISA BONO

Banco di sardine

Paolo Levi, her work, “La solitudine”, 10th Florence Biennale of Arts, with works “Human dissasisfaction” and “Loneliness” she won the bronze award “Lorenzo il Magnifico” (third place section ceramics). Elisa Anna Bono nasce a Castelvetrano (TP), il 6 dicembre del 1980 e ha sempre vissuto a Sciacca (AG) dove tutt’ora esercita l’attività artistica nel campo della pittura e della ceramica. Dopo aver conseguito il diploma di “Maestro d'arte”, ha immediatamente intrapreso il mestiere di ceramista presso alcune “botteghe” locali. Il nome di Elisa Bono è ormai conosciuto anche sul territorio nazionale da quando ha dato lustro alla sua città esponendo le sue opere alla Biennale della creatività di Verona, alla Biennale di Parigi Hôtel Bank, nonché dopo la pubblicazione su “Protagonisti dell'arte 2014-dal XIX secolo ad oggi”, curato da Paolo Levi, di una sua opera, “La solitudine”- X Biennale d'arte di Firenze, con le opere “Insoddisfazione Umana” e la “Solitudine” ha vinto il premio in bronzo del “Lorenzo il Magnifico” arrivando al terzo posto sezione ceramica.

The composition of Elisa Bono gives us works full of chromatic content, full of instinct; works in which the message becomes immediately comprehensible and describes the greatness of the interior reworking of the artist. The light and the shadows fit in each other and they give movement to the work in its entirety and make it a formidable information vehicle.

Migranti

Elisa Anna Bono was born in Castelvetrano (TP) on December 6th, 1980 and she has always lived in Sciacca (AG), where she still has artistic activity in the field of painting and ceramics. After graduating from “Master of Art”, she immediately took up the ceramics trade in some local “workshops”. The name of Elisa Bono has also been known throughout the country since she shone her city exhibiting her works at the Biennial of Verona's creativity, at the Paris Hôtel Biennale Bank and after publishing on “Protagonists of art 2014 - from the nineteenth century to today”, curated by 124 Polychromia International

La composizione di Elisa Bono ci regala opere ricche di contenuto cromatico, piene di istinto; opere in cui il messaggio diviene immediatamente comprensibile e ci descrive la grandezza della rielaborazione interiore dell’artista. La luce e le ombre ben si accordano tra di loro e conferiscono movimento all’opera nella sua interezza e la rendono veicolo d’informazione di formidabile valenza. Dino Marasà Via Cappuccini, 24 - Sciacca (AG) Mob: +39 389 0935228 - 340 5799817 bonoelisa@libero.it


ELIANA DELLA MORA “ELIDEM” since 1999 she work at home and her paintings are at private collections in Rome, Milan, Munich, London, Argentina. Diplomata all’Istituto di magistero prof.le per la donna di Macerata (MC) ha una buona preparazione di base per il disegno e buona conoscenza per la storia dell’arte. Il suo interesse è per l’arte creativa moderna dal 1900 in poi. Ha seguito corsi di acquerello, tecnica ad olio e acrilica e la scuola libera per il nudo presso l’Accademia di Belle Arti di Macerata. è sulla breccia dal 1990 e sui cataloghi nazionali dal 1999. Lavora presso la sua abitazione e le sue opere si trovano presso collezioni private di Roma, Milano, Monaco, Londra, Argentina.

The abstractionism of Eliana Della Mora is based on various figurative elements united by the overcoming of a narrative that feeds on stereotypes. Her dialectic is free and it finds expression in a language that allows fantasy to elaborate the content of the work according to the imagination of the spectator who acts guided by the artist's signs and colours. L’astrattismo di Eliana Della Mora si basa su vari elementi figurativi accomunati dal superamento di una narrativa che si nutre di stereotipi. La sua è una dialettica libera che trova sfogo in un linguaggio che permette alla fantasia di elaborare il contenuto dell’opera secondo l’immaginazione dello spettatore che agisce guidato dai segni e dai colori dell’artista. Dino Marasà She got a her degree at the teachers high school for woman in Macerata she has a good preparation for drawing and a good basic knowledge of history art. She has taken a good interest in modern art from 1900 on wards she attended some courses in water-colours oil and acrylic technique and the art school for nude at the academy of fine arts in Macerata. She is going strong

Tel. 0733 634355 Mob: +39 348 5539372 sapo.79@hotmail.it Polychromia International 125


SERENELLA ZANELLATI “SERZAN” Andirivieni, 2015, mixed media, 60x100 cm - private collection Andirivieni, 2015, tecnica mista, cm 60x100 - collezione private

Serzan uses different materials, recalling nature, to describe the characters born from her creativity. Her art is a mixture of heterogeneous elements that find a new role if considered to be part of the whole of the work. The geometric framing is much used to emphasise every detail of the narrated with meticulous attention to the nuances of intrinsic meaning of the creative idea of the work. The natural distribution of light does not interfere with the understanding of the proposed subject, rather highlights it with kindness and discretion, making it even more interesting. Serzan usa materiali diversi, che richiamano alla natura, per descrivere i personaggi nati dal suo estro creativo. La sua arte è una mistura di elementi eterogenei che ritrovano un nuovo ruolo se considerati come facenti parte della totalità dell’opera. Molto usato l’inquadramento geometrico per sottolineare ogni particolare del narrato con un meticolosa attenzione per le sfumature di significato intrinseche l’idea generatrice dell’opera. La naturale distribuzione della luce non interferisce con la comprensione della tematica proposta, anzi la mette in evidenza con gentilezza e discrezione rendendola ancora più interessante. Dino Marasà

Borgata Gran Bosco, 3 - 10050 Villarfocchiardo (TO) Mob: 333 3897281 126 Polychromia International

Duplice, 2015, mixed media, 91x40 cm Duplice, 2015, tecnica mista, cm 91x40


FABIO PIGANI Fabio Pigani è nato a Udine il 1° maggio 1939. Artista professionista, creatore di opere in acciaio inox, ha partecipato a mostre e concorsi a livello nazionale e internazionale, vincendo sempre ambiti premi. Tra i piu recenti ricordiamo: Biennale Cannes 1° Grand Prix Arts Visuels (per l’alto livello di professionalità acquisita nel campo artistico. Arte States riconoscimento inter.le per l’impegno creativo manifestato, mostra video Hollywood-New York-Washinton. D.O.C a cura di Paolo Levi. Premio Grande Maestro, Premio ducato di Cornovaglia mondiali di arte moderna 21 luglio Town Hall,Looe(Cornowall) nel 2014.Premio inter.le Raffaello Sanzio e premio per i diritti umani omaggio aNelson Mandela.1° Biennale de art Barcellona Spagna 2015.1° Premio inter.le della cultura per il suo valore artistico. Scoiattolo europeo

Fabio Pigani is the sculptor that makes the metal alive. Form takes posses of the matter and makes it the protagonist of a precious artistic narration rich in intrinsic value and movement. This one is rich in naturalness and strength, so it emphasises the total expression of the sculptural works. Great care is given to the scenery of the action of the protagonists entering so to become part of a fantastic world that becomes real.

Aquila reale

Fabio Pigani was born in Udine on May 1st, 1939. She is a professional artist, creator of stainless steel works, and she participated in exhibitions and competitions at national and international level, always winning prizes. Among the most recent we remember: Biennale Cannes 1st Grand Prix Arts Visuels (for the high level of professionalism acquired in the field of art, Arte States international acknowledgement for the manifested creative engagement, video-exhibition in Hollywood- New York-Washington DOC by Paolo Levi, Grand Master Prize. Prize Duke of Cornowall july 21st Town Hall, Looe (Cornowall) in 2014. International award Raffaello Sanzio and prize for the human rights homage to Nelson Mandela.1° Biennale de art Barcellona Spagna 2015.1° International award of culture for his artistic value.

Fabio Pigani è lo scultore che rende vitale il metallo. La forma s’impadronisce della materia e le fa diventare protagonista di una narrazione artistica pregiata e ricca di valore intrinseco e di movimento. Quest’ultimo è ricco di naturalezza e forza sicché enfatizza l’espressività totale delle opere scultoree. Grande cura viene data allo scenario dell’azione dei protagonisti che entrano così a far parte di un mondo fantastico che diviene reale. Dino Marasà

Via Romans, 16/2 33100 Udine Mob: +39 340 4946871 Polychromia International 127


RITA GRAAF Rita Graaf conceives the color as a medium of spreading her artistic tale. Her works are rich of expressiveness and cheerful signs, which are capable of involving the spectator and his emotional sphere towards an immediate perception of the narration, also thanks to the light that gives further dynamism to the totality of the visual tale. Rita Graaf concepisce il colore come mezzo di diffusione del suo racconto artistico. Le sue opere sono ricche di espressività e segniche allegre, capaci di coinvolgere lo spettatore e la sua sfera emotiva verso una percezione immediata del narrato anche grazie alla luce che conferisce ulteriore dinamismo alla totalità del racconto visivo. Dino Marasà

Earth, 2016, oilpainting on canvas board, cm 40x40 Earth, 2016, pittura ad olio su tela e legno, cm 40x40

Rita Graaf was born on 28th May 1958, lives in the Netherlands. She is an autodidact, she likes to paint subjects of ancient cultures, portraits, nature and everything beauty in oil, acrylic, chinese ink and pastel chalk. She has exposed in ArtExpo Rome in the Domus Romana Art Gallery. Rita Graaf è nata il 28 Maggio 1958, vive in Olanda. Pittrice autodidatta, le piace dipingere soggetti di culture antiche, ritratti, natura e qualsiasi bellezza ad olio, acrilico, china e carboncino. Ha esposto all’ ArtExpo di Roma e alla Domus Romana Art Gallery.

La Fontainestraat 122 - 3076VR Rotterdam (The Netherlands) Mob: 00310683710406 www.artrita.jimdo.com - reikirita7@hotmail.com Fairy, 2017, acrylic on canvas board, 70x50 cm Fairy, 2017, acrilico su tela e tavola, cm 70x50

128 Polychromia International


ROBERTO LUCATO degli avvenimenti che ci accadono e alle conseguenze delle nostre azioni. Conoscenza, Consapevolezza....... Serenità. Roberto Lucato

Knowledge, serenity awareness. They are words of profound wisdom and even synthesis of a beautiful life, understood as the absence of disturbances from the unknown. Interrogating is just the human being and it was also the engine of progress. Each question, if it has a response, becomes a cognitive and inner growth moment. This concept is expressed by Lucato with the determination that only the color and the sign are able to give, such as visual interpreters of the concepts that man matures along his walking in life. Conoscenza, consapevolezza serenità. Sono parole di profonda saggezza e anche sintesi di un bel vivere, inteso come assenza di turbamenti provenienti dall’ignoto. L’interrogarsi è proprio dell’essere umano ed è stato anche il motore del progresso. Ogni domanda, se ha una risposta diviene un momento di crescita cognitiva ed interiore. Tale concetto viene espresso da Lucato con la determinazione che soltanto il colore e il segno sono in grado di dare, quali interpreti visuali dei concetti che l’uomo matura lungo il cammino della vita. Dino Marasà Ciclo dei perchè composizione 4 (Gò lgota), 2017, tempera on canvas, 50x70 cm Ciclo dei perchè composizione 4 (Gò lgota), 2017, tempera su tela, cm 50x70

As the tree, a symbol of life, sank roots in the earth to live the events of its existence, so man has several tools including the “Why”. Ask questions. The new “Why” cycle is the natural evolution of the previous “Men Thinking” cycle. By connecting metaphorically the image of the question mark to the tree symbolism, I want to push the observer to an inner search of the essence of things, the events that happen to us, and the consequences of our actions. Knowledge, Awareness ....... Serenity. Come l'albero, simbolo della vita, sprofonda le radici nella terra per vivere gli eventi della sua esistenza, così l'uomo ha diversi strumenti tra cui il “Perché”. Porsi domande. Il nuovo ciclo dei “Perché” è la naturale evoluzione del precedente ciclo “Uomini Pensanti”. Associando metaforicamente l'immagine del punto interrogativo alla simbologia dell'albero,voglio spingere l'osservatore ad una ricerca interiore dell'essenza delle cose,

Via Castellana, 158 31033 Castelfranco Veneto (TV) lucatoroberto@hotmail.it http://www.robertolucato.it Polychromia International 129


FRANCESCA LAURIA PINTER Since 1977, with 180 exhibitions, she is present in the international art scene. She collaborates with Contemporart of Modena, Galleria Triangolo di Cosenza, Webart Gallery in Treviso, Spadarina di Piacenza, Monographic Archive, Arte Italiana Milano. Personal and Collective in the National and International Field: 2017 WebArt and Contemporart Gallery; Pal. Crepadona (BL); Castle and Museum Artistic Forum of Montese Pal. Crepadona (BL); Castle of Corigliano Calabro; Castle; Museum Artistic Forum of Montese; Arte Fiera Torino; Arte Fiera Padova nov.2017.

I colori della primavera, 2013, oil on canvas, cm 60x60 I colori della primavera, 2013, olio su tela, cm 60x60

Dal 1977, con 180 mostre, è presente nel panorama artistico internazionale. Collabora con Contemporart di Modena, Galleria Il Triangolo di Cosenza, Galleria Webart di Treviso la Spadarina di Piacenza, Archivio Monografico Arte Italiana Milano. Personali e Collettive in campo Nazionale ed Internazionale: 2017 WebArt e galleria Contemporart; Pal. Crepadona (BL); Castello e Museo Forum artistico di Montese Pal. Crepadona (BL); Castello di Corigliano Calabro; Castello e Museo Forum artistico di Montese; Arte Fiera Torino; Arte Fiera Padova nov.2017. A swirl of chromatic sensations populate the works of Francesca Lauria. The sign supports the pictorial narrative and reveals the pictorial plot with decisive voice and strong, brilliant tones, real interpreters of a pictorial talented talented stage. Un turbinio di sensazioni cromatiche popolano le opere di Francesca Lauria. Il segno sostiene la narrazione pittorica e svela la trama pittorica con voce decisa e dai toni forti, brillanti, reali interpreti di un palcoscenico pittorico rivelatore di talento. Dino Marasà

Musica incompleta, 2017, oil on canvas - Musica incompleta, 2017, olio su tela

130 Polychromia International

franziskapinter@alice.it info@associazionedartemorales.it www.associazionedartemorales.it Mob: +39 338 1334883


ETTORE FORESTIERE Nel cuore del fiore, 2017, 50x70 cm Nel cuore del fiore, 2017, cm 50x70

Born in Naples on April 29, 1941, where he lived until 1970, the year of his transfer to San Giorgio a Cremano where he has his studio. Pupil of Striccoli - Chiancone since 1959 with the guidance of D. Spinosa and G. Pisani. He has been in activity since 1959 with national and foreign national exhibitions. In 1959 he received the title of Scenographer at AA. BB. of Naples. He has won numerous awards including the Capitol Rome, and the Trofeo Art in The World. Numerous critics talked about him. Nato a Napoli il 29 aprile 1941, ove ha vissuto fino al 1970, anno del suo trasferimento in San Giorgio a Cremano ove ha lo studio di lavoro. Allievo di Striccoli - Chiancone dal 1959 con la guida di D. Spinosa e G. Pisani. è in attività dal 1959 con mostre nazionali e estemporanee nazionali. Consegue nel 1959 il titolo di Scenografo all’AA. BB. di Napoli. Ha ottenuto numerosi premi tra i quali il Premio Campidoglio, Roma ed il Trofeo Art in The World. Numerosi critici hanno parlato di lui. Chromatic explosions reveal themselves and underline forms, reminiscences of the visible world. For this they suggest us a new expressive syntax that is the result of the continuous experimentation of Ettore Forestiere. He is supported by his talent he can domesticate the shapes and subject them to color with a soft and rich content hand.

Esplosioni cromatiche rivelano se stesse e sottendono forme, reminiscenze del mondo visibile. Per questo ci suggeriscono una nuova sintassi espressiva che è il frutto della continua sperimentazione di Ettore Forestiere. Supportato dal suo talento riesce a domare le forme e ad assoggettarle al colore con fare soave e ricco di contenuto. Dino Marasà

Cespuglio composito all’orizzonte, 2017, oil on canvas, 50x70 cm Cespuglio composito all’orizzonte, 2017, olio su tela,cm 50x70

Via Mazzini, 41 80046 San Giorgio a Cremano Tel. 081 480581 ettoreforestiere@libero.it Mob: +39 366 3022734 https://ritrattocritico.wordpress.com/pit tori/ettore-forestiere/ Polychromia International 131


JOSEPH VIRGONE Joseph Virgone paints “Furies”. “Fury” that is personified in a face, in a glance, in a grimace. Expressive. Rhythmic and intense iter of a devastating feeling and numbing. The magnetic gaze fascinates, terrifies and blocks the attention of the beholder. Perhaps you can imagine the silhouette of a red-fire horse galloping, which seems to come out just now from the underworld, the man moved from within by destructive intent, often for vengeance. An Anabasis rich in literary references and mythical. Splashes of color and lines, bright flashes of dark humor, evoking the powerful effect of anger, which leaves behind... heads, pain, smoke and turmoil. Could be anger creative (as Heraclitus said, “War is father of everything”)? The answer is in the twists and turns of philosophical reflection. Looking for it, inspired by the evocative work of Maestro Virgone, will be easier. Furie, 2015, acrylic on panel, 110x80 cm - Furie, 2015, acrilico su pannello, cm 110x80

Dino Marasà

Etrange vision, 2017, acrylic on canvas, 70x50 cm - Etrange vision, 2017, acrilico su tela, cm 70x50

6 Bis, rue Alphonse Barral - 38210 Tullins Fures (France) Tel: 0476079358 - E.mail: joseph@virgone.com - http://www.virgone.com 132 Polychromia International


JOSEPH VIRGONE Joseph Virgone, painter and sculptor, was born in Sommatino in Italy on April 6th, 1946. Since 1961 he has lived in France in Tullins-Fures, Rhône-Alpes region. In 50 years of career, the artist, Master of Contemporary Art, has consecrated all his life to Art with passion, because he realized to date more than 5000 works: portraits, French landscapes, Venetians, Sicilians, his native land , Still life, bouquet of flowers, abstract, drawings, acrylics, wood carvings, on clay, on alabaster, on marble. During his countless national and international exhibitions in Norway, Sweden, Denmark, England, Belgium, Germany, Spain, Italy, France (USA), Dubai and Abu Dhabi, his Works will be noticed and will be awarded with numerous awards, gold medals, distinctions and honorary titles. Joseph Virgone, pittore e scultore è nato a Sommatino in Italia il 6 Aprile 1946. Dal 1961 ha vissuto in Francia a Tullins-Fures, regione Rodano-Alpi. In 50 anni di carriera, l'artista, maestro dell'Arte Contemporanea ha già consacrato con passione tutta la sua vita all'Arte, avendo realizzato fino ad oggi più di 5000 opere: ritratti, paesaggi francesi, veneziani, siciliani la sua terra natale, nature morte, bouquet di fiori, astratti, disegni, acrilici, sculture in legno, argilla, alabastro, marmo. Nel corso delle sue innumerevoli esposizioni nazionali ed internazionali in Norvegia, Svezia, Danimarca, Inghilterra, Belgio, Germania, Spagna, Italia, Francia, USA (Museum of the Americas Miami, New York...), Dubai e Abu Dhabi, le sue opere saranno notate e gli saranno assegnati numerosi premi, medaglie d'oro, distinzioni e titoli onorifici.

Meeting (Rencontre) 2017, acrylic on canvas, 73x92 cm Incontro (Rencontre) 2017, acrilico su tela, cm 73x92

Beauty, harmony, talent, creativity. Master Joseph Virgone is all this. His production is impressive, his characters are fascinating, symbolic, meaningful, rich in emotional charge and everyone of them has a great story to tell. Virgone is really the image poet, the bard who sings to us sitting around the fire, making us dream about the cosmos and life. Bellezza, armonia, talento, creatività. Il maestro Joseph Virgone è tutto questo. Vastissima la sua produzione, avvincenti i suoi personaggi, simbolici, significativi, ricchi di una spiccata carica emotiva e ognuno con una grande storia da raccontare. Virgone è davvero il poeta delle immagini, l’aedo che canta a noi radunanti attorno al fuoco, facendoci sognare il cosmo e la vita. La Chapelle, 2017, acrylic on canvas, 70x50 cm - La Chapelle, 2017, acrilico su tela, cm 70x50

Dino Marasà Polychromia International 133


MAURIZIA D’IPPOLITO The colouring syntax of the artist Maurizia D'Ippolito is composed of brilliant combinations that give to the canvas narrative and lyrical value. An art that does not need to speak with precise meaning because it directly addresses to the instinct of the spectator and it opens an universe of new chromatic and sensitive experiences. Color becomes the protagonist and spokesman for that need of freedom which is common to all of us. La spigliata sintassi coloristica dell’ artista Maurizia D’Ippolito è composta da brillanti accostamenti che danno alla tela valore narrativo e lirico. Un’arte che non ha necessità di parlare con segnica precisi poiché si rivolge direttamente all’istinto dello spettatore e gli apre un universo fatto di nuove esperienze cromatiche e sensibili. Il colore diviene protagonista e portavoce di quel bisogno di libertà comune a tutti noi. Dino Marasà

Luna gialla, 2014, mixed media and watercolours, 26,5x3 cm Luna gialla, 2014, tecnica mista acquerelli, cm 26,5x3

Maurizia D'Ippolito was born in Monfalcone (GO) where she completed her high school studies. Since the early 1970s she has exhibited in personal and collective exhibitions and her works have been published in specialised catalogs and magazines and she has received numerous awards and awards for her works that are exhibited in private collections and museums. Several critics have written about her. Maurizia D’Ippolito nasce a Monfalcone (GO) dove completa gli studi liceali. Sin dai primi anni Settanta espone in mostre personali e collettive e le sue opere sono pubblicate in cataloghi e riviste specializzate e ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti per le sue opere che sono esposte in collezioni private e in musei. Hanno scritto di lei diversi critici. Com’è profondo il mare, 2010, mixed media and watercolours Com’è profondo il mare, 2010, tecnica mista acquerelli

Latisana (UD) Mail: mauridipo@gmail.com http://www.enciclopediadarteitaliana 134 Polychromia International


CORRADO GAETANO Corrado Gaetano, a Calabrian painter during the years starts multiple studies in figurative, landscaping and still life, while exploring the main techniques used in the history of art. Elegant and suggestive pencil and charcoal portraits. He has many awards in trophies and plates, among which: first prize of painting “Agorà”; first prize of painting “Ausonia Association”; second prize of painting “Associazione Sant'Ambrogio”; several regional group awards: second prize at the “9th International Painting Prize”; First prize at the “10th International Painting Award” Sanremo 2002; Biennale of Rome 2016. Corrado Gaetano, pittore calabrese nel corso degli anni intraprende molteplici studi in ambito figurativo, paesaggistico e di natura morta, esplorando nel contempo le principali tecniche utilizzate nella storia dell’arte. Eloquenti e suggestivi i ritratti a matita ed a carboncino. Al suo attivo vanta numerosi riconoscimenti in trofei e targhe tra i quali: primo premio di pittura “Agorà”; primo premio di pittura “Associazione Ausonia”; secondo premio di pittura “Associazione Sant’Ambrogio”; diverse riconoscimenti a collettive regionali: secondo premio al “9° Premio Internazionale di Pittura” Sanremo 2001; primo premio al “10° premio internazionale di pittura” Sanremo 2002; Biennale di Roma 2016. Light is the dominant element in the artistic work of Gaetano Corrado. It emphasises the mood of the characters who are represented at the moment of their dayto-day sea work. The sea is a place of charm and mystery, vital element, and it is preparing to welcome the actions of men, bearers of millennial experience, fearful and respectful actions. The colours come from a rich color palette that is well combined with a sign of rich experience and talent. La luce è l’elemento dominante nell’operato artistico di Gaetano Corrado. Essa sottolinea lo stato d’animo dei personaggi che sono rappresentati nel momento del loro lavoro quotidiano legato al mare. Luogo di fascino e di mistero, elemento vitale, si prepara ad accogliere le azioni degli uomini, portatrici di millenaria esperienza, azioni timorate e rispettose. I colori provengono da una tavolozza ricca di colore che ben si unisce ad un segno ricco di esperienza e di talento. Dino Marasà

Via Torino, 18 89011 Bagnara Cal. Fraz. Pellegrina (RC) Tel. 0966 337006 Mob: +39 340 4926582 Polychromia International 135


SILVANO MAZZARIOL Bellerophon, oil on board, 90x149 cm - Bellerofonte, olio su tavola, cm. 90x149

Silvano Mazzariol was born in Montebelluna in the district of Treviso, and currently he lives in Bassano del Grappa (VI). He is a self-taught, his painting grown in close contact with memory and experience, he is characterised by the constant transit from a popular syntax to an educated and “learned” language, from exquisite musicality to a desired dissonance. They are years in which Mazzariol has come back with renewed interest in contemporary artistic trends, in neoclassical and romantic art, in pre-Raphaelism, in symbolism and in surrealism. Many personal and collective exhibitions are active both in Italy and abroad, with pleasing appreciation by critics and wide audience consents. His works are in many public and private collections.

Silvano Mazzariol nasce a Montebelluna in provincia di Treviso, e attualmente residente a Bassano del Grappa (VI). Autodidatta, la sua pittura cresciuta a stretto contatto con la memoria e l’esperienza vissuta, si caratterizza per il continuo passaggio da una sintassi popolare a una “lingua’’ colta e accademica, da una musicalità squisita a una voluta dissonanza. Sono gli anni in cui Mazzariol si è riavvicinato con rinnovato interesse alle tendenze artistiche contemporanee , all’ arte neoclassica e a quella romantica, al movimento preraffaellita, al simbolismo e surrealismo. Molte le mostre personali e collettive all’ attivo in Italia e all’estero, riscuotendo lusinghieri apprezzamenti da parte della critica e larghi consensi di pubblico. Sue opere si trovano in numerose collezioni pubbliche e private. Mythology, dreamlike visions revive in the form and color of Mazzariol. His shapes, net and decisive, give us great talent and support the narration, done almost with mannerism, but essentially with a look to the future. Romance becomes a new form of expression today and thus overcome the barrier of the centuries. Time is canceled and art once again triumphs and becomes a bearer of culture. Mitologia, visioni oniriche rivivono nella forma e nel colore di Mazzariol. Le sue forme, nette e decise ci danno prova di grande talento e sono il supporto della narrazione, realizzata quasi con manierismo, ma essenzialmente con la sguardo rivolto al futuro. Il romanticismo diviene di nuovo forma espressiva attuale e supera così la barriera dei secoli. Il tempo si annulla e l’arte ancora una volta trionfa e si fa portatrice di cultura. Dino Marasà

The old Cemetery (like Isle of the Dead of Boklin), oil on board, 75x74 cm Il vecchio Cimitero (come l’ Isola dei morti di Boklin), olio su tavola, cm 75x74

136 Polychromia International

Via Rolando, 157 36061 Bassano del Grappa (VI) Mail: silvanomazzariol@virgilio.it Mob: +39 347 4923643


ANTONIO DI MICCO Taranto. He also exhibited abroad in Argentina (Buenos Aires - Cordoba - Mendoza) and in Uruguay (Montevideo). Antonio Di Micco nasce a Tagliacozzo (AQ) il 25 gennaio 1959. Autodidatta, ha esposto in numerose mostre personali e colletive, tra le più recenti: Premio G. D’Annunzio XVI Concorso Nazionale di Pittura e Scultura, Pescara; Premio Internazionale di pittura “Città dei due Mari”, Taranto. Ha esposto anche all’estero in Argentina (Buenos Aires Cordoba - Mendoza) e in Uruguay (Montevideo).

The glittering colours of Antonio Di Micco underline a delicate tone-figuration that is born from a profound knowledge of the pictorial technique. Her works reveal a complex world, made up of shades that are the basis of objective narrative and at the same time emphasise the emotion induced by the arwork. Le baluginanti cromie di Antonio Di Micco sottendono una figurazione dai toni delicati che nasce da una profonda conoscenza della tecnica pittorica. Le sue opere ci rivelano un mondo complesso, fatto di tonalità che sono alla base della narrazione oggettiva e che allo stesso tempo enfatizzano l’emotività indotta dall’opera d’arte.

Bagno in grotta, 2007, pigments and oil on canvas, cm 35x50 - Bagno in grotta, 2007, pigmenti e olio su tela, cm 35x50

Antonio Di Micco was born in Tagliacozzo (AQ) on January 25th, 1959. He is a self-taught, he exhibited in numerous personal and collective exhibitions, among the most recent: G. D'Annunzio XVI National Painting and Sculpture Competition, Pescara; International Painting Award “City of the Two Seas”,

Dino Marasà

Via San Giustino, 52 - 67100 Paganica (AQ) - Mob: +39 349 1659202 - E-mail: antonio.dimicco7@gmail.com Polychromia International 137


SALVATORE MALORGIO Il sogno infranto, oil on canvas, cm 50x60 Il sogno infranto, olio su tela, cm 50x60

Salvatore Malorgio, born in Tuglie on March 20th, 1948 lives and works in Busto Arsizio. He is a self-taught painter and he is on the Italian pictorial scene for about half a century. Through the study of the design and the continuous experimentation of techniques, with drawings, chines, watercolors, oil tempers and mixed techniques, ranging from landscapes, scenes of rural life, existential problems, portraiture and sacred art, has created a massive production of canvases of precious invoice. His works are in churches, museums, and private collections. In his long career he has received many awards and awards and is counted among the masters of contemporary art. Salvatore Malorgio, nato a Tuglie il 20/3/1948 e vive e opera a Busto Arsizio. Pittore autodidatta è sulla scena pittorica italiana da circa mezzo secolo. Attraverso lo studio del disegno e alla continua sperimentazione di tecniche, con disegni, chine, acquerelli, tempere olii e tecniche miste, spaziando tra paesaggi, scene di vita contadina , problematiche esistenziali, ritrattistica e arte sacra ha creato una corposa produzione di tele di pregevole fattura. I suoi lavori sono sparsi in chiese, musei, e collezioni private. Nella sua lunga carriera ha conseguito tantissimi premi e riconoscimenti ed è annoverato tra i maestri dell’arte contemporanea.

A mediterranean sun populates the works of Salvatore Malorgio, embedded in a palette that makes the mark an assistant of him in describing the pictorial narrative. Salvatore Malorgio is a skilful vertex painter linked to the past. A past made of natural harmony - landscape-man that we often seek because we are immersed in a grey age and devoid of simplicity. La solarità mediterranea popola le opere di Salvatore Malorgio, intrisa in una tavolozza che fa del segno il suo aiutante nel descrivere il narrato pittorico. Salvatore Malorgio è un abile pittore verista legato al passato. Un passato fatto di armonia natura- paesaggio-uomo che spesso noi ricerchiamo poiché immersi in un’epoca grigia e priva di semplicità. Dino Marasà

Via Pallanza, 19 bis - 21052 Busto Arsizio (Varese) Tel. 0331 342496 - Mob: +39 339 5888282 info@salvatoremalorgio.it http://www.salvatoremalorgio.it Pensieri e parole a un diario, oil on canvas, cm 50x70 Pensieri e parole a un diario, olio su tela, cm 50x70

138 Polychromia International


MARIO OTTONIERI Mario Ottonieri, painter of naturalistic and impressionist tradition, has done countless personal group exhibitions. His art was also noticed by RAI (The national italian radio and televison broadcaster), which published a note by Luciano Bertacchini about Ottonieri artistic work in 1986. Mario Ottonieri, pittore di tradizione naturalistica ed impressionista, ha al suo attivo innumerevoli mostre collettive personali. La sua arte è stata anche notata dalla Rai che ha diffuso una nota di Luciano Bertacchini sul suo operato artistico nell’anno 1986.

Mario Ottonieri through the language of color distributed to wide brush strokes on the back tells us his familiar cities: Bologna and

Paesaggio Bolognese n°5, 2015, oil, 50x40 cm - Paesaggio Bolognese n°5, 2015, olio, cm 50x40

Rome. His signs and his light are suspending both these cities in an almost time-consuming dimension, capturing their vibrations in snapshots that are real romantic poems. Mario Ottonieri attraverso il linguaggio del colore distribuito a larghe pennellate sul supporto ci racconta le sue città familiari: Bologna e Roma. La sua segnica e la sua luce le sospendono in una dimensione quasi priva di tempo, catturandone le vibrazioni in istantanee che sono vere e proprie poesie romantiche. Dino Marasà

Paesaggio Romano, 2017, oil, 40x30 cm - Paesaggio Romano, 2017, olio, cm 40x30

Via Castiglione, 34 - 40124 Bologna -Tel: 051 263313 E-mail: mario.ottonieri@alice.it Polychromia International 139


ALINA MANNONE collettive in Italia, Francia, Spagna, Austria, Inghilterra, USA e Hong Kong, ottenendo riconoscimenti di rilievo. Sue opere sono conservate nel Museo Internazionale di Rovigo ed in collezioni private italiane e straniere.

The vibrancy of Alina Mannone's colours is well suited to her great visual impact. Her characters in the act of describing themselves speak with incredible naturalness and they are witness to a world of harmony and color. Looks, boats, fruits, simple colours all become messengers of a pictorial consciousness of great sensitivity that tells us the simplicity of beautiful and harmony.

Solitudine, oil and spatula, 50x60 cm - Solitudine, olio e spatola, cm 50x60

La vivacità dei colori di Alina Mannone ben si accompagna alla sua segnica di grande impatto visivo. I suoi personaggi nell’atto di descrivere sè stessi si raccontano con incredibile naturalezza e sono testimoni di un mondo fatto di armonia e di colore. Sguardi, barche, frutti, semplici colori diventano tutti messaggeri di una coscienza pittorica di grande sensibilità che ci narra la semplicità del bello e dell’armonia. Dino Marasà

Still life, oil and spatula, 50x70 cm - Natura morta, olio e spatola, cm 50x70

A painter and designer born in Marsala, she attended the High School of Art in Palermo and Art Courses launched by the Ministry of Education in Marsala, Trapani and Rome. She has done solo in Milan, Monza, Erice, Marsala, Paceco and she has participated in exhibitions and concerts in Italy, France, Spain, Austria, England, USA and Hong Kong. Her works are in the International Museum of Rovigo and in Italian and abroad private collections. Pittrice e disegnatrice nata a Marsala, ha frequentato il Liceo Artistico di Palermo ed i corsi d’Arte indetti dal Ministero della Pubblica Istruzione a Marsala, Trapani e Roma. Ha tenuto personali a Milano, Monza, Erice, Marsala, Paceco ed ha partecipato a rassegne e Viale Whitaker, 15 - 91025 Marsala (TP) Tel: 0923 952716 - Mob: 338 7138505 www.lelite.it/mannone.htm 140 Polychromia International

Gnosi - il senso della vita, oil brush, 70x100 cm Gnosi - il senso della vita, olio pennello, cm 70x100


ALINA MANNONE

Acqua viva, mixed media and oil, 60x80 cm Acqua viva, tecnica mista ed olio, cm 60x80

Polychromia International 141


LUIGI FIORIN cations. For his activity of business manager, he was awarded the Decoration of the Star of Merit of Work by the President of the Republic.

Aeolus, god of the wind, acrylic on canvas - cm 50x70 - Eolo, Dio dei venti, acrilico su tela - cm 50x70

Luigi Fiorin, nato a Roma, nel ’35, dopo il diploma, s’iscrive all’università e, contemporaneamente, affronta il suo inserimento nella società. Frequenta un corso serale d’arte figurativa a Brera, Milano, e alla sua prima collettiva, guadagna un’insperata medaglia d’argento con il S. Ambrogio. Così inizia a partecipare a moltissime altre diverse collettive in Italia ed all’estero, ricevendo premi e riconoscimenti. Ha ottenuto il primo premio di poesia dalle mani di Andrea Zanzotto. Ha pubblicato un saggio dal titolo “Il Silphion, la nascita di una nuova era”, edito da “L’Autore Libri Firenze”. Alcune sue poesie e racconti sono apparsi su varie pubblicazioni. Per la sua attività di Dirigente d’Azienda, gli è stata conferita la Decorazione della “Stella al Merito del Lavoro” dal Presidente della Repubblica.

Culture and love for knowledge characterise and inspire Luigi Fiorin's painting. He uses bright colours and determined signs so he Fiorin describes with agility what is expressed in the artwork giving every character a life of their own and unmistakable dimension. The palette is full of spontaneous light, which is the cornerstone of the totality of the narrative.

El candombe, acrylic on canvas, cm 60x80 - El candombe, acrilico su tela, cm 60x80

Luigi Fiorin, born in Rome in ' 35, after graduation, enrolled at the University and simultaneously tackles its inclusion in society. He attended an evening course of fine arts in Brera, Milan, and in his first group exhibition, he earns an unexpected Silver Medal with St. Ambrose. So he started to appear in many other collective exhibitions in Italy and abroad, receiving awards and accolades. He got the first prize of poetry from the hands of Andrea Zanzotto. He published an essay entitled “The Silphion, the birth of a new era”, published by “L'Autore Libri Firenze”. Some of his poems and tales have appeared on various publi142 Polychromia International

La cultura e l’amore per il sapere caratterizzano e ispirano la pittura di Luigi Fiorin. Usando colori vivaci e segni decisi Fiorin descrive con agilità quanto espresso nell’opera d’arte conferendo ad ogni personaggio una propria vita e una propria inconfondibile dimensione. La tavolozza è intrisa di luce spontanea la quale fa da cornice alla totalità del narrato. Dino Marasà fiorin.silfio@gmail.com Mob: +39 338 1889944 http://www.luigifiorin.it


ALDO VERZELLONI Aldo Verzelloni, exhibits successful of critic and public in solo and group shows who since 1971. He has appeared in several Italian newspapers and magazines non art also, he has been reviewed by many art critics since 1971: Dino Villani, Marzio dell'Acqua, Franco Bonilauri, Liana Bortolon, Lindo Erlich and Dino Marasà. Aldo Verzelloni, espone dal 1971 con successo di critica e di pubblico in personali e collettive. Apparso in diversi quotidiani e riviste nazionali anche non d’arte, è stato recensito da numerosi critici d’arte sin dal 1971: Dino Villani, Marzio dell’Acqua, Franco Bonilauri, Liana Bortolon, Lindo Erlich, Dino Marasà.

via Fratelli Mercati, 8 42122 Reggio Emilia Tel: 0522 333790 Alghe miste, 2000, olio su tela, 80x90 cm - Alghe miste, olio su tela, cm 80x90

Aldo Verzelloni paints shapes that come from the future, a result of terrestrial life as we know it. His characters are suspended in a surreal, almost ethereal, highly evocative atmosphere of an age that still has to arrive. The colours are delicate, just mentioned, immersed in a light highlighting the belonging of characters to an other dimension different from ours that Verzelloni can perceive and transmit. Aldo Verzelloni dipinge forme che vengono dal futuro, risultato dell’evoluzione di forme di vita a noi note. I suoi personaggi sono sospesi in un’atmosfera surreale, quasi eterea, altamente evocativa di un’epoca che ancora deve arrivare. I colori sono delicati, appena accennati, immersi in una luce che evidenzia l’appartenenza dei personaggi ad una dimensione diversa dalla nostra che Verzelloni riesce a percepire e a trasmettere. Dino Marasà

Alghe ovaiole, 50x40 cm - Alghe ovaiole, cm 40x50

Polychromia International 143


MARIA ANTONIETTA LEMMI “MEMY” Maria Antonietta Lemmi was born in Garfagnana (Lu). In the year 2000 she approaches Naturalistic Painting and becomes a diligent pupil of Margherita Leoni and Renata Bonzo attending Botanic painting courses orgaqnized by the Botanic Garden “Lorenzo Rota” in Bergamo. She has moved to Viareggio where the sea breeze, constantly, arouses in Her many new sensations. Thrilled by the town where she lives and works, her new inspiration derives from the beauty of the landscape in its variety and endless changes. She has performed personal and collective exhibitions with acknowledgments and publications in magazines about the world of herbs. Her works are part of private and public collections

Costante armonia della natura, 2017, watercolour on bamboo paper, 30x30 cm Costante armonia della natura, 2017, acquerello su carta bamboo, cm 30x30

Maria Antonietta Lemmi nasce in Garfagnana a Pontecosi di Pieve Fosciana (Lu). Si accosta alla pittura naturalista nel 2000 e diventa allieva di Margherita Leoni e Renata Bonzo frequentando i corsi di pittura botanica organizzati dall’Orto Botanico “Lorenzo Rota” di Bergamo. Attualmente abita a Viareggio, accarezzata da una brezza marina che le suscita nuove sensazioni, ed entusiasta della città dove vive e lavora, è ispirata da una dolcezza paesaggistica ricca di una miriade di novità. Ha effettuato mostre personali e collettive con riconoscimenti e pubblicazioni su riviste riguardanti il mondo delle erbe. Le sue opere fanno parte di collezioni private e pubbliche Flowers and sensitivity. Great marriages to represent the sweetness of a nature that is always able to astonish the most sensitive and caring souls. This is the artistic message of Memy, a beautiful and in love artist of the beautiful, who faces with the right and well-balanced pictorial dexterity. Fiori e sensibilità. Ottimo sposalizio per rappresentare la dolcezza di una natura che riesce sempre a stupire gli animi più sensibili e attenti al bello. Questo è il messaggio artistico di Memy, artista del bello e innamorata del bello, che affronta con la giusta e ben dosata destrezza pittorica. Dino Marasà

L'orologio floreale, 2010, watercolour on Fabriano paper, 55x75 cm L'orologio floreale, 2010, acquerello su carta Fabriano, cm 55x75

144 Polychromia International

Largo Risorgimento, 1 55049 Viareggio (LU) Tel. 0584 430426 Mob: +39 339 6667022 memy.lemmi@libero.it


TIZIANA GUALANDI Tiziana Gualandi was born in Bologna in 1971. After graduating from the Institute of Art she attended the Academy of Fine Arts where she specialised in Scenography. She then attended the studio of painter Sergio Vellani. She works as decorator. The live interest in the human-relational aspect is the thread that combines her artistic and life path, making her particularly sensitive to “emotional atmospheres” as she likes to define them. In this surreal symbolism, color, takes on the intensity of the emotion of an eternal time. In the “Looks”, a meeting, a symbolic contact within your inner world, a dive in the soul, open to the touch and the look of those who want to observe it. Tiziana Gualandi nasce a Bologna nel 1971. Dopo essersi diplomata all’Istituto d’Arte si è iscritta all’Accademia di Belle Arti dove si è specializzata diplomandosi in Scenografia. Ha poi frequentato lo studio del pittore Sergio Vellani. Lavora come decoratrice. Il vivo interesse per l’aspetto umano - relazionale è il filo che unisce il suo percorso artistico e di vita, rendendola particolarmente sensibile alle “atmosfere emotive”, come lei stessa ama definirle. In questo surreale simbolismo, il colore, assume l’intensità dell’emozione di un attimo reso eterno. Negli “Sguardi”, un incontro, un contatto simbolico all’interno del proprio mondo interiore, un tuffo nell’anima, aperta al contatto e allo sguardo di chi abbia voglia di osservarla.

Eyes that are narrative and exegetical gaze of a mood, of a feeling, of a circumstance, of a soul. A soul that dreams, who suffers, which thinks, which is questioning. All this is the cornerstone of Tiziana Gualandi's artistic tale. The palette and technique give expressive power to the artwork. They also give it the opportunity to have a profound dialogue with the spectator who suddenly becomes the empathic co-protagonist of the artistic tale of this talented painter.

Incontro dell’anima, 2016, acrylic on canvas, 80x60 cm Incontro dell’anima, 2016, acrilico su tela, cm 80x60

Occhi che sono sguardi narrativi ed esegetici di uno stato d’animo di un sentimento di una circostanza di un animo. Un animo che sogna, che soffre, che riflette che s’interroga. Tutto ciò è il cardine del racconto artistico di Tiziana Gualandi. La tavolozza e la tecnica danno forza espressiva all’opera d’arte. Inoltre le concedono l’opportunità di avere un dialogo profondo con lo spettatore che all’improvviso diviene l’empatico co-protagista del racconto artistico di quest’abile pittrice. Dino Marasà Via Andrea Costa, 224 - 40134 Bologna Mob: +39 3286838038 tiguala@libero.it http://www.lospaziodelcuore.com

Lo sguardo decò - impression, 2016, acrylic on canvas, 50x50 cm Lo sguardo decò - impression, 2016, acrilico su tela, cm 50x50

Polychromia International 145


PINO SPINELLI Abruzzo - Perta, watercolor - Abruzzo - Perta, acquerello

Pino Spinelli, master of the watercolour, graphic artist, oil paintings and murals, ceramic designer, was born on August 5, 1913 at Villa Raverio, by Pietro Spinelli and Giuditta Gatti. His family was modest, at a young age he lost his father. For several years, he has been a pupil of painter Bardalonga, from whom he learns to use deeper the figure. In '50 he knows Aldo Raimondi from whom he is encouraged to undertake the difficult technique of the watercolour. In 1969 he met Francesco Messina, who spurred him into the Art of Sculpture that Spinelli abandoned after some works. Later he tied up with Renato Birolli: Spinelli deepened the themes and was pushed to him by the development of fresco and graffiti. For this period is the execution of graffiti for public and private buildings (eg Desio Bank). While he was not attending formal schools, he soon becomes one of the best watercolorists. He buys a studio in Milan, Gran Sasso stress, and he begin producing his frescoes commissioned by famous Lombard families and Credit Institutes. As a graphic designer, since the early '56s, he has been developing the first color posters, for various companies and his paintings are on the calendars that advertise the most important Italian industries. A large fresco by Spinelli is in the palace of the Banco di Desio and other works in various Italian towns. In '76 he won the Trofeo dell'Arte "International Prize" at Campione d'Italia with the singer Bruno Lauzi. In 1983, President of republic Pertini awarded him the honour of Knight, while Cossiga, in 1989, made him Officer with the mention "Giuseppe Spinelli in Pino art for artistic benevolence in the art world". He passes away in 1994 and the specialised and daily press reports the news recalling its artistic qualities. Expositions of retrospectives keep alive his artistic image, today diligently paid by his son Pietro Luca Spinelli.

Lavoro dei campi, 1957, fresco - property of Bank of Desio and Brianza Lavoro dei campi, 1957, affresco - proprietà Banco di Desio e della Brianza

Pino Spinelli, maestro dell'acquerello, grafico, autore di quadri ad olio e murales, disegnatore su ceramiche, nasce il 5 agosto 1913 a Villa Raverio, da Pietro Spinelli e Giuditta Gatti. La sua famiglia era modesta, in giovane età perde il padre. In gioventù è stato per diversi anni allievo del pittore Bardalonga, dal quale apprende a trattare con profondità la figura. Nel '50 conosce Aldo Raimondi dal quale viene incoraggiato ad intraprendere la dif-

Pietro Luca Spinelli: 338 8865352 - pietrolucaspi@gmail.com - http://www.pinospinelli.com 146 Polychromia International


PINO SPINELLI ficile tecnica dell'acquarello. Nel 1969 conosce Francesco Messina che lo sprona nell'Arte della Scultura che Spinelli abbandona dopo alcune Opere. Più tardi si legò a Renato Birolli: Spinelli ne approfondì i temi e fu da lui spinto nello sviluppo dell'affresco e graffiti. Di questo periodo è l'esecuzione di graffiti per edifici pubblici e privati ( ad esempio il Banco di Desio ). Pur non frequentando scuole ufficiali, diviene in breve uno dei migliori acquarellisti. Acquista uno studio a Milano, in via Gran Sasso e comincia a produrre i suoi affreschi commissionati da note famiglie lombarde e da Istituti di Credito. In qualità di grafico, sin dal '56 mette a punto i primi manifesti pubblicitari a colori, per varie aziende e i suoi dipinti figurano sui calendari che pubblicizzano le più importanti ditte italiane. Un grande affresco di Spinelli si trova nella sede del Banco di Desio e altre opere in vari comuni italiani. Nel '76 consegue il Trofeo dell'Arte "Premio Internazionale" a Campione d'Italia abbinato al cantante Bruno Lauzi. Nel '83 il presidente Pertini gli conferisce l'onoreficenza di Cavaliere, mentre Cossiga, nell'89, lo rende Ufficiale con la menzione "Giuseppe Spinelli in arte Pino per benemerenze artistiche nel mondo dell'arte". La stampa specializzata e quotidiana riporta la notizia ricordando le sue qualità artistiche. Esposizioni di retrospettive tengono viva la sua immagine artistica, oggi diligentemente corrisposta dal figlio Pietro Luca Spinelli.

Pino Spinelli is the world of artistic sensations. His works are great taste interpretations of reality, of his Milan, of the places that inspired him. An art that is rarely seen today, reminding me of the years of childhood, lived in a world that even imagined multimedia and which nourished imagination thanks to the figurative that made you know places different from yours: a trip to the places and in their daily history, a journey to the search for man and his life, as source of inspiration and of harmony of simple things. Pino Spinelli è il mondo delle sensazioni artistiche. Le sue opere sono interpretazioni di grande gusto della realtà, della sua Milano, dei luoghi che lo hanno ispirato. Un fare arte che oggi si vede raramente, che

Milano: Verso S. Babila, watercolor - Milano: Verso S. Babila, acquerello

Piatto di Ceramica grande dimensione - Cottura Gran fuoco

mi ricorda gli anni dell’infanzia, vissuta in un mondo che neanche immaginava la multimedialità e che alimentava con la fantasia grazie al figurativo che ti faceva conoscere luoghi diversi dal tuo: un viaggio nei luoghi e nella loro storia quotidiana, un viaggio alla ricerca dell’uomo e della sua vita, fonte d’ispirazione e di armonia delle cose semplici. Dino Marasà Polychromia International 147


MARIA MATTI “MATHÌ” Maria Matti (Matthias), painter and writer. She is born in Azeglio (TO) and she is graduated at Artistic Lyceum and Albertine Academy of Fine Arts in Turin. She lives in Livorno and she is teacher of artistic education, she has also worked in the Cultural Association The Wave of Life created by her; she occupies with Literary Contests, Painting, Oriental Art and Oriental Seminars: Mandala. For years she has been exhibiting in Italy and abroad by awarding First Prize and Academic Degrees from the major artistic and cultural institutions. She took part in many encyclopaedic volumes, catalogs and national art magazines.

L'albero della vita

Rita Levi Montalcini, ritratto

Maria Matti (Mathì), pittrice e scrittrice. Nata ad Azeglio (TO). Diplomata al Liceo Artistico e Accademia Albertina di Belle Arti di Torino. Vive a Livorno. Insegnante di Educazione Artistica, ha operato anche nell’Associazione Culturale L’Onda della Vita da lei creata, occupandosi di Concorsi Letterari, di Pittura, di Seminari di Arte e Filosofia Orientale: il Mandala. Da anni espone in Italia e all’estero conseguendo Primi Premi e Titoli Accademici dalle maggiori Istituzioni Artistiche e Culturali. Presente in molti volumi ad impronta enciclopedica, cataloghi e riviste d’arte nazionali. The figurative description is the expression cornerstone of Maria Matti. The artist manages to express the soul of the characters on the canvas and share it with the spectator and shenarrates the object of the description with precision and with a well-rhythmic and appropriate palette. La descrizione figurativa è il cardine espressivo di MAria Matti. L’artista riesce ad esprimere sulla tela l’anima dei personaggi e a condividerla con lo spettatore e gli narra l’oggetto della descrizione con precisione e con una tavolozza ben ritmata ed adeguta. Dino Marasà

Gesù, cm 20x30

148 Polychromia International

Piazza Grande, 26 - 57123 Livorno Mob: +39 347 9555105 Web: maria matti mariamatti.7@gmail.com


MARIA MATTI “MATHÌ”

L'attesa, cm 70x90

Polychromia International 149


BRUNO AROI

Perfette Fusioni, 60(h)x45(l)x40(w) cm - Perfette Fusioni, cm 60(h)x45(l)x40(p)

frequenza di studio, si muove artisticamente sul panorama nazionale e partecipa a mostre ed istallazioni permanenti sul territorio nazionale. Presidente dell’Associazione Artistica Culturale di Saline Joniche (RC).

Donna & sport, egyptian stone, 107(h)x28(w)x55(l) cm Donna & sport, pietra egiziana, cm 107(h)x28(p)x55(l)

Stone is the source and refuge of Bruno Aroi's creativity. The stone suggests to the artist the development of the work itself and he punctually model it domesticating its natural reluctance. Faces and forms become reality and recite their part of the protagonists of the artistic tale.

Bruno Aroi (Montebello Jonico Reggio-Calabria district-on March 24, 1970) attends the Academy of Fine Arts in Reggio Calabria. He is present in prestigious yearbooks of contemporary art. During his studies, he moves artistically on the national scene and he participates in permanent exhibitions and installations throughout the country. He is president of the Cultural Artistic Association of Saline Joniche (Reggio Calabria district).

La pietra è la fonte e il rifugio della creatività di Bruno Aroi. La pietra suggerisce all’artista lo sviluppo dell’opera stessa ed egli puntuale la modella domandone la naturale ritrosia. Volti e forme divengono realtà e recitano la loro parte di protagonisti del racconto artistico.

Bruno Aroi nato a Montebello Jonico (RC) il 24 marzo 1970, frequenta l’Accademia di Belle Arti di Reggio Calabria. È presente in prestigiosi annuari d’arte contemporanea. Durante la

Via Nazionale C.da Riace, 20 - 89064 Saline Ioniche (RC) Tel. 0965 782152 - Mob: +39 328 6019078 brunoscultura@gmail.com

150 Polychromia International

Dino Marasà


BERNARDA VISENTINI

Dea aviforme, cement, 62x25x19 cm - Dea aviforme, cemento, cm 62x25x19

She is graduated in Literature, she has been exhibiting continuously since 1980. Many illustrious critics and writers have dealt with his art for which he is included in numerous publications and encyclopedias and many are the awards achieved over the years. He has exhibited in prestigious venues such as: Palermo-1a and 2nd Biennale, “Porto Franco-100 artists selected by Vittorio Sgarbi”, Special Section Levi Museum in “International Art Biennale of the Mediterranean; also in Valcamonica (International Conventions of Prehistoric Art), in Austria, Hungary, Slovenia. She is part of the “i 500” Academy for Arts and Sciences in Rome, as a Academician of Merit. Laureata in materie letterarie, espone con continuità dal 1980. Molti illustri critici e scrittori si sono occupati della sua arte per cui è inserita in numerose pubblicazioni ed enciclopedie e tanti sono i premi conseguiti nel corso degli anni. Ha esposto in sedi prestigiose quali: Palermo-1a e 2a Biennale, “Porto Franco-100 artisti selezionati da Vittorio Sgarbi”, Speciale Sezione Museo Levi in “Biennale Internaz. d’Arte del Mediterraneo; inoltre in Valcamonica (Convegni internazionali di Arte Preistorica), in Austria, Ungheria, Slovenia. Fa parte dell’Accademia de “ i 500” per le Arti Scienze e CulturaRoma, in qualità di Accademico di Merito. Via del Pino, 9 - 33017 Tarcento (UD) Mob: +39 320 1644022 bernarda.visentini7@tin.it http://www.archeosculture.com

Glifo, cement and natural lands, 60x25x12 cm Glifo, cemento e terre naturali, cm 60x25x12

Bernarda Visentini succeeds in her sculptures to revive the beginning of human sculpture, made of respectful fear of an unfathomable nature often identified with the same divinity. The subject matter of her works in dressing by the distant past and this is admirable, as it also fascinates the attentive eye of those who studied the dawn of human civilisation. It is not an imitation but a revival of old inspirations and sophisticated voices. Simple and determined voices tied to the beginning of human culture as we know it. Bernarda Visentini riesce nelle sue sculture a far rivivere l’inizio della scultura umana, fatta di rispettoso timore verso una natura insondabile spesso identificata con la stessa divinità. La materia delle sue opere si veste di passato remoto e ciò è mirabile, poiché affascina anche l’occhio attento di chi ha studiato gli albori della civiltà umana. Non è un’ imitazione ma un rivivere di antiche ispirazioni e voci sopite. Voci semplici e decise legate all’inizio della cultura umana così come la conosciamo. Dino Marasà Polychromia International 151


ALFREDO TORSELLO “AL.TO.” Sviluppo di un cubo, oil on canvas, cm 60x80 Sviluppo di un cubo, olio su tela, cm 60x80

The art of Al.To. lets itself discover slowly, through its works, able to bring the user into a universe alt (r) or, dreamlike, as he himself likes to define it. An artistic journey begun in childhood, with a descending parabola that saw a break more than thirty years ago, until a few years ago a resurgence of fruitful production that moves on the tracks of improvisation, instinct, casualness, ossimores and dualisms. Attending several competitions and presenting his works in several personal exhibitions is giving rise to an ever-becoming curriculum that increases a sinesthetically-valued vocation to artistic language, despite the fact that daily he is also playing among engineering mechanisms that are the work of man , before of the painter, who was born in Salento and adoped Bolognese. L’arte di Al.To. si lascia scoprire pian piano, attraverso le sue opere, capaci di far entrare il fruitore in un universo alt(r)o, onirico, come lui stesso ama definirlo. Un percorso artistico iniziato nell’infanzia, con una parabola discendente che ha visto una pausa più che trentennale, sino alla ripresa, pochi anni fa, di una produzione fruttuosa che si muove sui binari di improvvisazione, istinto, casualità, ossimori e dualismi. La partecipazione a diversi concorsi e la presentazione delle proprie opere in diverse mostre personali sta dando luogo ad un curriculum sempre in fieri che incrementa una vita sinesteticamente votata al linguaggio artistico, nonostante il quotidiano si giochi anche tra meccanismi ingegneristici che sono il lavoro dell’uomo, prima che del pittore, salentino di nascita e bolognese d’adozione.

Symbols and thoughts through color, reasoning and metaphor. These are the objects of Alfredo Torsello's pictorial narrative. They are distributed on the canvas with mastery and ability to make us think, and at the same time show us once again how creativity has no bounds. Simboli e pensiero attraverso il colore, Ragionamento e metafora. Questi sono gli oggetti della narrazione pittorica di Alfredo Torsello. Distribuiti sulla tela con maestria e capacità fanno pensare anche noi e allo stesso tempo ci mostrano ancora una volta come la creatività non abbia confini. Dino Marasà

Uno, 2016, oil on canvas, 100x70 cm Uno, 2016, olio su tela, cm 100x70

152 Polychromia International

Via Andrea Costa, 112/2 40067 Rastignano - Pianoro (BO) Mob: +39 335 5622907 alfredo.torsello@gmail.com http://www.al-to.it


ROCCO PELLEGRINI assumes a dreamlike dimension, far away from the real and loaded with a symbolic meaning. The movement is given by the narrative balance and gives the spectator true art. Le opere di Rocco Pellegrini narrano la natura vera delle cose, piene di voglia di esprimere se stesse e la loro anima. Le figure sono immerse in una dimensione senza tempo capace di ignorare con decisione l’istante preciso dello svolgersi dei fatti. Tutto assume una dimensione onirica, sciolta dal reale e carica di un significato simbolico. Il movimento è dato dall’equilibrio narrativo e dona allo spettatore vera arte. Dino Marasà

Via Sode, 2006 - 03042 - Atina (FR) Mob: +39 339 6326543 rocco.pellegrini1954@libero.it Senza titolo, 1999, oil and acrylic on canvas, cm 100x100 Senza titolo, 1999, olio e acrilico su tela, cm 100x100

Rocco Pellegrini was born in San Donato Val di Comino in 1954. He is busy with painting photography and installations, in his most intimate universe he also deals with poetry. Between recent exhibitions: Biennale di Frosinone Anagni 2016; Art in Suitcase, collective exhibition, Auditorium De Sica, Sora (FR); Art Expressions of XX th Century Art, Multimedia Center “Mario Cacace”, Anacapri (NA); Comparative Artistic Lines, Pinacoteca d'Arte Moderna “Le Porte”, Naples; Between Tradition and Innovation; Artistic Correspondents, Army Officers, Salerno Palace, Plebiscite Square (NA). Rocco Pellegrini è nato a San Donato Val di Comino nel 1954. Si occupa di pittura fotografia e installazioni, nel suo universo più intimo si occuopa anche di poesia. Tra le recenti esposizioni: Biennale di Frosinone anagni 2016; Arte in Valigia, mostra collettiva, Auditorium De Sica, Sora (FR); Espressioni Artistiche dell’Arte del XXI secolo, Centro Multimediale “Mario Cacace”, Anacapri (NA); Linee Artistiche a confronto, Pinacoteca d’Arte Moderna “Le Porte”, Napoli; Tra Tradizione e Innovazione; Correnti Artistiche a Confronto, Circolo Ufficiali dell’Esercito, Palazzo Salerno, Piazza del Plebiscito (NA).

The works of Rocco Pellegrini tell the true nature of things, they are full of desire to express themselves and their soul. The figures are immersed in a timeless dimension able to deliberately ignore the exact moment of the facts. Everything Selfie, 2017, photo - various dimensions Selfie, 2017, foto dimensioni varie

Polychromia International 153


NATALI GRUNSKA Lago d’oro, acrylic on board, 100x120 cm Lago d’oro, acrilico su tavola, cm 100x120

She was Born in Kiev (Ukraine), she has an excellent culture supported by an excellent preparation in the field of figurative arts, Natali has approached painting very early, winning a prestigious competition at home and gaining the praise of criticism. She lives and works in Italy since 2001. Local and national media, from press organs (Corriere della Sera, La Stampa, The Day, Chronicle True, Free) to televisions (Rai1, Odeon-TV , Italy 7 Gold) talked about her and about her works. Nata a Kiev (Ucraina), ottima cultura sostenuta da eccellente preparazione nel campo delle arti figurative, Natali si è avvicinata alla pittura molto presto, aggiudicandosi un prestigioso concorso in patria e conquistando gli elogi della critica. Vive e lavora in Italia dal 2001. Hanno parlato di lei e delle sue opere i media locali e nazionali, dagli organi di stampa (Corriere della Sera, La Stampa, Il Giorno, Cronaca Vera, Libero) alle televisioni (Rai1, Odeon-TV, Italia 7 Gold). Dipinge con una gestualità tale che conferma quanto siano forti in lei quei sentimenti che con un impressionante abilità riesce a tradurre sulla tela. Giovanni Marmina Natali Grunska's artistic work reveals her great compositional talent. Her palette emphasises the rich sign of creative excitement that is often centred on the exaltation of the female figure. The robustness of the narration has vital force from a profound knowledge of the technique that underlies the excellent interpretation of the objective reality described by the artist. L’operato artistico di Natali Grunska svela il suo grande talento compositivo. La sua tavolozza enfatizza il segno ricco di estro creativo che è molte volte incentrato sull’esaltazione della figura femminile. La robustezza del narrato trae forza vitale da una profonda conoscenza della tecnica che è alla base dell’ottima interpretazione della realtà oggettiva descritta dall’artista. Dino Marasà nataligrunska1402@gmail.com http://www.nataligrunska.com Pricing: from 300,00 a 2.500,00 Euro Energia, 2015, acrylic on canvas, 80x60 cm Energia, 2015, acrilico su tela, cm 80x60

154 Polychromia International


MOZGHAN GHASSEMI REJAEE She was born in Mashad (Iran), she graduated from high school in 1987. She started to work as a sculptor and graphic artist in Mashad, Iran, where in 1988 she opened the Ranghin art gallery. Participate in several solo and collective exhibitions and exhibitions among the most recent: Show at Carignano at the Civic Library; Show at the premises of Mamoarte; opening of the new and enlarged Mamoarte home with great inauguration. In 2016: Great Happening of art and artists at the gallery great emphasis on local prints; September commissioned by the municipality of Arquata Writes a series of 12 works titled “Arquata sperita” works are on permanent exhibition in the hall of the City Council; May 2017 event in collaboration with Sirca for roof cinema at Galleria Vittorio Emanuele in Milan; June, in collaboration with Sirca for roof cinema at the Vittorio Emanuele gallery in Milan; shows of the talents of Mamoarte at the Soms of Arquata Scrivia great affluence of public and local authority.

Dual personality

Nasce a Mashad (Iran), finiti studi obbligatori, si diploma alla scuola superiore in economia nel 1987. Inizia l’attività di pittrice scultrice e grafica a Mashad in Iran dove nel 1988 apre la galleria d’arte Ranghin. Partecipa a numerose manifestazioni e mostre personali e collettive tra le più recenti: Mostra a Carignano presso la biblioteca civica; Mostra presso i locali della Mamoarte; apertura della nuova ed ampliata sede di Mamoarte con grande inaugurazione. Nel 2016: Grande Happening di arte ed artisti presso la galleria grande risalto sulle testate locali; settembre commissionato dal comune di Arquata Scrivia una serie di 12 opere dal titolo “Arquata sperita” le opere sono in mostra permanente presso i locali della sala del Consiglio Comunale; Maggio 2017 evento in collaborazione con Sirca per cinema sui tetti presso la Galleria Vittorio Emanuele di Milano; giugno, in collaborazione con Sirca per cinema sui tetti presso la galleria Vittorio Emanuele di Milano; mostra dei talenti della Mamoarte presso la Soms di Arquata Scrivia grande affluenza di pubblico e dell’autorità locali.

Mozghan Ghassemi has the art inside of her. Her works reflect a great propensity to the protagonists' analysis that is made on the artwork with unquestioned knowledge of technique and colours. His sign and light emphasise the emotion of the characters and accord them with the almost surreal atmosphere of his paintings that are rich in poetry, of gestures, of empathy. A wind runs through Mozghan Ghassemi's works that discovers the covering veils of the emotions and of the hidden traits of the human soul. Mozghan Ghassemi ha l’arte dentro di se. Le sue opere rispecchiano una grande propensione all’analisi dei protagonisti che viene resa sul supporto con indiscussa conoscenza della tecnica e dei colori. Il suo segno e la sua luce enfatizzano l’emotività dei personaggi e li accordano con l’atmosfera quasi surreale dei suoi dipinti che sono visioni ricche di poesia interiore, di gestaulità di empatia. Un vento percorre le opere di Mozghan Ghassemi che scopre i veli che celano le emozioni e i risvolti nascosti dell’animo umano. Dino Marasà Creazione

Via Libarna 261 - 15061 Arquata Scrivia (AL) -Tel-Fax: +39 014 3667591 www.mamoarte.com Mamoart@vodafone.it Polychromia International 155


ANDREA ARNABOLDI Andrea Arnaboldi, is a self-taught artist, using pictorial techniques that lead him to experience an accurate design in figurative painting, he comes to the elaboration of colors and signs to devote himself to abstract figurative painting. Initially, Arnaboldi builds a stylized and unreal painting that nevertheless finds a truthfulness in its subjects that take inspiration from nature. Uninconsoius images or animals are expressed on the canvas with creative energy and chromatic dynamism, the landscape remains the most figurative subject of Arnaboldi, illuminated by intense brush strokes where the atmosphere is highlighted by transparencies and contrasts, it’s a search in nature denoting a love for life and for the beauties of creation.

Lion

Andrea Arnaboldi, artista autodidatta, usa tecniche pittoriche che lo conducono a sperimentare un disegno accurato nella pittura figurativa, giunge all’elaborazione di colori e segni per dedicarsi alla pittura figurativa-astratta. Inizialmente Arnaboldi costruisce una pittura stilizzata e irreale che trova comunque una veridicità nei suoi soggetti che prendeno ispirazione dalla natura. Animali o immagini inconsce sono espresse sulla tela con energia creativa e dinamismo cromatico, il paesaggio, rimane essere il soggetto figurativo più ambito da Arnaboldi, rischiarato da intense pennellate dove l’atmosfera è evidenziata da trasparenze e contrasti, una ricerca nella natura che denota un amore per la vita e per le bellezze del creato. Dreams and memories populate the pictorial world of Andrea Arnaboldi, a world full of lyrical rushes that finds its highest expression in color and sign. Arnaboldi uses the wide brushstrokes to delimit the boundaries of drawing and to give dynamism to his protagonists by giving them vital communicative force, which has also a powerful and a robust voice. Sogni e ricordi popolano il mondo pittorico di Andrea Arnaboldi, mondo ricco di slanci lirici che trova nel colore e nel segno la sua massima espressione. Arnaboldi usa le pennellate larghe per delimitare i confini del disegno e per dare dinamismo ai suoi protagonisti donando loro vitale forza comunicativa, intensa e dalla voce robusta. Dino Marasà

andrearna80@gmail.com Mob: +39 348 9324089 Parrot

156 Polychromia International


RUGGERO DI GIORGIO Ruggero Di Giorgio was born in Taranto in 1944, he is a self-taught painter, working in the figurative field. He has held exhibitions in several Italian cities, participating in many shows and obtaining prizes and awards. He is reviewed on newspapers and magazines including “L'Elite” Italian art selection by various critics and his works are part of public and private collections.

Ruggero Di Giorgio è nato a Taranto nel 1944, pittore autodidatta, opera nell'ambito figurativo. Ha tenuto mostre in varie città italiane partecipando a molte rassegne ottenendo premi e riconoscimenti. Recensito su giornali e riviste fra le quali “L'Elite” selezione Arte italiana da vari critici e le sue opere fanno parte di collezioni pubbliche e private.

Orizzonti lontani, oil on canvas, cm 50x70 - Orizzonti lontani, olio su tela, cm 50x70

Ruggero Di Giorgio è un pittore dotato di una sensibilità particolare e la riesce a trasmettere nelle sue opere con i suoi colori e le sue forme. La sua è una ricerca del sentimento, del bello e dell’uomo. Ricerca di sentimenti ed emozioni del singolo che diventano patrimonio comune di tutti. Ruggero Di Giorgio è un pittore dotato di una sensibilità particolare e la riesce a trasmettere nelle sue opere con i suoi colori e le sue forme. La sua è una ricerca del sentyimentyyo, del bello e dell’uomo. Ricerca di sentimenti ed emozioni del singolo che diventano patrimonio comune di tutti. Dino Marasà

Tramonto a Taranto, oil, 50x40 cm - Tramonto a Taranto, olio, cm 50x40

Via Emilia, 169 - 74121 Taranto Tel: 099 7367793 Mob: 347 2567967 E-mail: ruggerodigiorgio@libero.it Polychromia International 157


GIANFRANCO GRACCHI So, 2008, acrylic on canvas, 100x120 cm - So, 2008, acrilico su tela, cm 100x120

Gianfranco Gracchi's chromatic ensemble emphasises the intrinsic movement of the artistic work and gives to the informal sign a narrative thickness capable of dialogue with the instinct of the viewer. The light that flows instantly from the brush strokes offers a clearer view of the artistic tale by making interpretative key and guiding for a better understanding of the emotional charge of the work. L’insieme dei cromatismi di Gianfranco Gracchi enfatizza il movimento intrinseco dell’operato artistico e regala al segno informale uno spessore narrativo capace di dialogare con l’istinto del fruitore. La luce che scaturisce con immediatezza dalle pennellate offre una visione più chiara del racconto artistico facendo da chiave interpretativa e da guida per una m migliore comprensione della carica emotiva dell’opera. Dino Marasà 37010 Pastrengo (VR) - alex@alexgracchi.com http://www.alexgracchi.com

Movimento, acrylic and mixed media, 150x100 cm - Movimento, acrilico e tecnica mista, cm 150x100

158 Polychromia International


PIER LUIGI FABBRI Fabbri Pier Luigi is a selftaught painter. His works are kept in public and private collections. He recently exhibited in Paris, Milan, Piacenza, Faenza, Cagliari in numerous exhibitions in Italy and abroad. They wrote about him:Violi, Biondolillo, Di Pietro, Marasà, Perdicaro, Patrone, Gonfalone and many others. Prizes awarded: 1985 El Espano de Oro Award (Cristobal Colon - Spain); 1986 conferment of the title of “Maestro dell'Arte Italiana”, Bologna; 1990 Venice Biennale Award. Fabbri Pier Luigi è un pittore autodidatta. Le sue opere sono custodite in colPorta occidentale n°3, 2015, oil on canvas, 100x70 cm - Porta occidentale n°3, 2015, olio su tela, cm 100x70

lezioni pubbliche e private. Recentemente ha esposto a: Parigi, Milano, Piacenza, Faenza, Cagliari in numerose collettive in Italia e all’estero. Hanno scritto di lui: Violi, Biondolillo, Di Pietro, Marasà, Perdicaro, Patrone, Gonfalone e tanti altri. Premi conseguiti: 1985 Premio El Espano de Oro (Cristobal Colon - Spagna); 1986 conferimento del titolo di “Maestro dell’Arte Italiana”, Bologna; 1990 premio di Biennale di Venezia. Fabbri Pier Luigi paints personal reelaborations in a surreal key of the reality that inspires him. With a great hand and with colors that recall the past lessons of the surreal masters precisely. The formal and structural equilibrium of his design also demonstrates the fullness of the knowledge of the technique and the laws of perspective, reaching the expressive optimum.

L’attesa del maratoneta, 1999, oil on canvas, 70x50 cm - L’attesa del maratoneta, 1999, olio su tela, cm 70x50

Via Aldo Lesi, 17 - 48018 Faenza (RA) Mob: 331 2258448 Pricing: from 250,00 to 8000,00 Euro

Fabbri Pier Luigi dipinge rielaborazioni personali in chiave surreale della realtà che lo ispira. Con una ottima mano e con colori che richiamano le passate lezioni dei maestri del surreale appunto. L’equilibrio formale e strutturale del suo disegno dimostra anche la pienezza della conoscenza della tecnica e delle leggi della prospettiva raggiungendo l’optimum espressivo. Dino Marasà

Polychromia International 159


ANTONIO ANASTASIA sterious cosmic phenomena, sidereal spaces. They originate from an inner impulse, meditation, a thought on the world around us, which translates with immediate and freedom gesture, without useless virtuosity.

Meraviglie del mare, 2014, oil on canvas, cm 80x60 Meraviglie del mare, 2014, olio su tela, cm 80x60

Antonio Anastasia, a polyhedric artist, was born in Maglie (LE) in 1948. She lives and works in Rome. In 1965 he obtained the Diploma of Master of Art in Lecce. In 1969 he graduated from the Academy of Fine Arts in Rome with the privilege of having the distinguished teachers: R. Guttuso, F. Gentilini, M. Maccari. From 1974 to 2005 he joined the graphic arts profession in the flagship company Alitalia, Cartographic Office. Since 2009, following his wife's untimely death, Rita he retires in his studio, devoting exclusively, with more energy and unchanged passion, to his primary artistic career. While never abandoning its personal Post Cubist style, he develops an increasingly orientated approach to the abstract, informal and spatialism that began since the 1970s. The result is incredible and fantastic chromatic images, a kind of chain reactions, shapes imaginative and surreal, often true flash of light projecting into a fascinating and mysterious universe, planetary and my-

il prezzo della libertà (diptych), 2017, syntetic enamel on canvas, 200x70 cm Il prezzo della libertà ( dittico), 2017, smalto sintetico su tela, cm 200x70

160 Polychromia International

Antonio Anastasia, artista poliedrico, è nato a Maglie (LE) nel 1948. Vive e lavora a Roma. Nel 1965 consegue il Diploma di Maestro D’Arte a Lecce. Nel 1969 consegue il Diploma di Laurea dell’Accademia di Belle Arti di Roma con il privilegio di avere come docenti gli illustri Maestri: R. Guttuso, F. Gentilini, M. Maccari. Dal 1974 al 2005 affianca alla professione artistica quella di grafico nella compagnia di bandiera Alitalia, Ufficio Cartografico. Dal 2009, a seguito della prematura scomparsa della moglie Rita si rifugia nel suo studio dedicandosi esclusivamente, con più energia e immutata passione, alla sua primaria professione artistica. Pur non abbandonando mai il suo personale stile Post Cubista sviluppa un percorso sempre più orientato verso l’Astratto, l’Informale e lo Spazialismo iniziato sin dagli anni 70. Il risultato sono incredibili e fantastiche immagini cromatiche, una sorta di reazioni a catena, forme imma-


ANTONIO ANASTASIA

L’ultimo volo, 2017, syntetic enamel on canvas, 120x80 cm L’ultimo volo, 2017, smalto sintetico su tela, cm 120x80

ginifiche e surreali, spesso veri lampi di luce che proiettano in un universo affascinante e misterioso, fenomeni cosmici planetari e misteriosi, spazi siderali. Nascono da un impulso interiore, da una meditazione, da un pensiero sul mondo che ci circonda, che traduce con gesto immediato e liberatorio, senza inutili virtuosismi.

The depth of the richness of chromaticism finds Antonia Anastasia his best revelation on the support. The sign, now nicely obtained with the simple color, gives the right interpretative dimension to the work and is able to trace the correct representative path that Antonio Anastasia follows with fidelity. Antonio Anastasia has made, since 1970, an accurate research, constant and scrupulous which already he developsm a dimensional and research of expressive language that makes the spectator's immediate understanding almost instinctive. La profondità della ricchezza del cromatismo trova in Antonio Anastasia la sua migliore rivelazione sul supporto. Il segno, ora netto ora ottenuto con il semplice colore, dà la giusta dimensione interpretativa all’opera e riesce a tracciare il giusto percorso rappresentativo che l’artista segue con fedeltà. Antonio Anastasia ha compiuto, sin dagli anni 70, una ricerca attenta, costante e scrupolosa che ancora sviluppa, ricerca di dimensioni e di linguaggio espressivo che rende la comprensione immediata da parte dello spettatore, quasi d’istinto. Dino Marasà

Via Leone IV, 38 - 00192 Roma Mob: +39 329 4047918 Mail: anastasia.antonio@alice.it http://www.antonioanastasia.com Pricing : abstract/informal works from 1.000,00 to 5.000,00 Euro post cubist from 4.000,00 to 25.000,00 Euro Astrazioni Cosmiche, 2015, oil on canvas, cm 60x80 Astrazioni Cosmiche, 2015, olio su tela, cm 60x80,

Polychromia International 161


MONICA CIABATTINI “MONIK’ART” Monica Ciabattini, nom de plum Monik'Art art, was born in Rome where she lives and works. She is graduated in painting at the Academy of Fine Arts in Rome, she was taught by Master Sandro Trotti. After a period dedicated to the figurative, for an inner urgency she tried to give a break to her emotions, freeing them from the heaviest of classicality, transfiguring the visible and moving beyond, tracing the atmospheres with a great emotional transport. After finishing the studies, Monica Ciabattini, he taught, alongside Professor Lello M. Barresi, drawing and art history at the Accademia of Figurative Arts in Rome and she participated in artistic initiatives at the kindergarten and elementary school “Giuseppe Mazzini”. She continues her activity as a cartoonist. Among her comics are “Punto e Virgola”, “Reneè”, “Small Gestures”, “Point and the Cloud”.

Amore rifiutato, 2017, mixed media on mail package, cm 30x30 Amore rifiutato, 2017, tecnica mista su pacco postale, cm 30x30

Monica Ciabattini, in arte Monik’Art, è nata a Roma dove vive ed opera. Laureata in pittura all’Accademia di Belle Arti di Roma,è stata allieva del maestro Sandro Trotti. Dopo un periodo dedicato al figurativo, per una urgenza interiore ha cercato di dare una svolta alle proprie emozioni, liberandole dal tepore della classicità; trasfigura il visibile e si spinge oltre,traccia le atmosfere con un grande trasporto emotivo. Finiti gli studi, Monica Ciabattini, ha insegnato, al fianco del Professore Lello M. Barresi, disegno e storia dell’arte, presso l’Accademia di Arti Figurative a Roma e partecipa ad iniziative artistiche presso la scuola materna ed elementare “Giuseppe Mazzini”. Prosegue la sua attività come fumettista. Tra i suoi fumetti troviamo “Punto e Virgola”, “Reneè”, “Piccoli Gesti”, “Punto e la nuvola”. Monica Ciabattini talks with objects different from colors with extreme naturalness; she creates artistic stories loaded with symbolic meanings. Her colors are natural and expressive and have a confidential relationship with light giving her works a high degree of stylistic and conceptual maturity. Monica Ciabattini dialoga con gli oggetti diversi dai colori con estrema naturalezza, creando racconti artistici carichi di significati simbolici. Le sue cromie sono dotate di naturalezza ed espressività ed istaurano un rapporto confidenziale con la luce dando alle sua opere un alto grado di maturità stilistica e concettuale. Dino Marasà

In volo da te, 2017, mixed media on postage package, cm 30x30 In volo da te, 2017, tecnica mista su pacco postale, cm 30x30

162 Polychromia International

Monik’Art - Roma ciabattini.monica@gmail.com https://monikart.it/


ATTILIO COLOMBRITA “BRITA ARTDESIGN”

Lampada Dorata

BRITA ARTDESIGN - Attilio Colombrita’s nom de plum, lives and works in Turin. His artistic vein enabled him to undertake multiple experiences, starting from a journey of experimentation of the metamorphosis of matter. Every material found is so rich that it has to be repeatedly considered to explore and develop all the infinite potentials, from the creation of works using scrap and waste processing, abandoned material, so demonstrating that with them can be realised some works with equal artistic dignity, up to art-design, a perfect blend of artwork and functional object. In searching through new forms and various materials, there is a desire to render objects of common use less trivial. BRITA ARTDESIGN - Nome d’arte di Attilio Colombrita, vive e lavora a Torino. La sua vena artistica gli ha permesso di intraprendere esperienze molteplici, partendo da un percorso di sperimentazione della metamorfosi della materia. Ogni materiale trovato si rivela talmente ricco da dover essere più e più volte ripreso per sondarne e svilupparne tutte le infinite potenzialità, dalla creazione di opere utilizzando scarti e rifiuti di lavorazione, materiale abbandonato, dimostrando che con essi si possono realizzare opere con pari dignità artistiche, fino ad arrivare in tempi recenti all’art-

Lampada Tacco 12

design, connubio perfetto tra opera d’arte ed oggetto funzionale. Nella ricerca attraverso nuove forme e svariati materiali, c’è la voglia di rendere meno banali gli oggetti di uso comune. To give again new meaning to objects using creativity and artistic tastes is the goal achieved by Colombrita. A used shoe becomes the basis for a table lamp, decorated with mastery of the technique. The inventive is not lacking in Attilio Colombrita who has succeeded over the years in the hard task of making fantasy reality by becoming director of a harmonious choreography of materials and shapes. Ridare nuovo significato agli oggetti usando creatività e gusto artistico è l’obbiettivo raggiunto dal Colombrita. Una scarpa usata diviene la base per una lampada da tavolo, decorata con maestria e con padronanza della tecnica. L’inventiva non manca ad Attilio Colombrita che è riuscito negli anni nell’arduo compito di rendere la fantasia realtà facendosi regista di un’armonica coreografia di materiali e di forme. Dino Marasà Mob: +39 338 4717542 attiliocolombrita@libero.it Polychromia International 163


MARIO TASCA Essere non essere discontinuo, 2017, dripping of pants on canvas, cm 60x88 Essere non essere discontinuo, 2017, dripping di vernici su tela, cm 60x88

Mario Tasca's abstract performance finds its foundation and roots in color. It is distributed on the media with generosity and creative inspiration and is the guide for the elaborate interpretation of the work. An art of great value, formidable for the sophistication of expressing the spatiality of color that is emphasised by a light well accorded to the whole of the work. La performance astratta di Mario Tasca trova il suo fondamento e le sue radici nel colore. Esso viene distribuito sul supporto con generosità ed estro creativo e fa da guida per l’interpretazione stesa dell’opera. Un’arte di grande valore, formidabile per la ricercatezza nell’esprimere la spazialità del colore che è enfatizzato da una luce ben accordata alla totalità dell’opera. Dino Marasà

tascamario@libero.it Mob: +39 389 1566273

Essere non essere niente

164 Polychromia International


FABIENNE DI GIROLAMO 2016 realizza la sua prima personale a Teramo: grazie all'ospitalità del Centro Kairos, l'artista ottiene un grande successo di pubblico e di critica durante i venti giorni dell'esposizione. Ha partecipato a diverse collettive di grande prestigio in Italia e all'estero, tra cui Barcelona Art Festival (2015), Biennale di Palermo (2015), Premio Città di Montecosaro 2016 (Premio Speciale della Giuria), Marcinelle 262, Premio Ligures 2017 (Premio della Critica). The artistic language of Fabienne Di Girolamo is rich in stylistic and structural innovation. The figuration has its own execution rules that are permeated by chromatic and technical rushs that are revealing the great talent of Fabienne, capable of enchanting the spectator. Il linguaggio artistico di Fabienne Di Girolamo è ricco innovazione stilistica e strutturale. La figurazione possiede i suoi canoni realizzativi che sono permeati da slanci cromatici e tecnici che sono rivelatori del grande talento di Fabienne, capace di incantare lo spettatore. Dino Marasà

Danza all’imbrunire, 2016, acrylic on canvas - acrilico su tela

Fabienne was born in Aarau, Switzerland in 1974. Back in Italy, she completed her studies at the University of Tuscia in Viterbo. She currently lives and works in Teramo. She has painted since she was very young but she began to exhibit in the first group in 2009. She is Vice President of the Bellantarte Artistic Association. In 2010 she painted the stained glass windows of the Madonna della Salute church in Teramo and in 2014 she has a further expressive evolution in which she expands the aesthetic of the pictorial mosaic. In 2016, she made his first personal at Teramo: thanks to the hospitality of the Kairos Center, the artist gained great public and critical success during the twenty days of the show. She has participated in several prestigious collections in Italy and abroad, including Barcelona Art Festival (2015), Biennale di Palermo (2015), City of Montecosaro Award 2016 (Jury Special Prize), Marcinelle 262, Ligures Award 2017 Critical Prize). Fabienne nasce ad Aarau in Svizzera nel 1974. Rientrata in Italia, ha completato il suo percorso di studi all’Università della Tuscia a Viterbo. Attualmente vive e lavora a Teramo. Dipinge da quando era molto giovane, ma ha cominciato ad esporre nelle prime collettive nel 2009. Vicepresidente dell’Associazione Artistica Bellantarte. Nel 2010 dipinge le vetrate della chiesa della Madonna della Salute a Teramo e nel 2014 ha un’ulteriore evoluzione espressiva in cui estremizza l’estetica del mosaico pittorico. Nel

Cafè do mar, 2016, acrylic on canvas - acrilico su tela

64100 Teramo (TE) fatyfaby@gmail.com http://www.fabiennedigirolamo.com Polychromia International 165


SALVATORE PIRAS

Evangelium n°2, acrylic, 2016, penne a sfera policrome su carta, 50x70 cm Evangelium n°2, acrylic, 2016, penne a sfera policrome su carta, cm 50x70

Evangelium n°3, acrylic, 2017, penne a sfera policrome su carta, 50x70 cm Evangelium n°3, acrylic, 2017, penne a sfera policrome su carta, cm 50x70

Salvatore Piras was born in San Gavino Monreale, he lives and works in Gonnosfanadiga. He is a self-taught, he carefully followed the work of valentine contemporary Sardinian artists. From 1988 to 2008, he devoted essentially to the classical figuration to naturalistic and religious subjects, to the study and re-elaboration of archaic Sardinian art. From 2009 onwards classical figuration is gradually replaced by more modern compositions, research becomes more intense, he experiments with the use of different materials adapting to his expressive needs, and his works sometimes speak the surreal or informal language. After twenty years of experience with pyrography, sometimes coupled with mixed techniques, the use of ballpoint pens on paper and acrylic on canvas is now prevalent; frequent mixed techniques on different materials, sporadic use of oil on wood and canvas; since 2011 he has experimented with the use of acrylic and mixed techniques on vinyl. Since 2013 he has dedicated himself to a series of works realised in collaboration with several contemporary artists including Master Alberto Scalas. His works are present in various collections of modern and contemporary public and private art. He has participated in numerous collections in the national and European territory, exhibiting his works in the following cities: Cagliari, Sassari, Palermo, Monreale, Rome, Sanremo, Osio Sotto, Florence, Milan, Ferrara, Martano, Lecce, Piacenza, Turin, Pesaro,

Tarquinia, Portovenere, Venice, Palermo, Naples, Capri, Verona, Cossato, Carovigno, Paris, Brussels, Bruges, Barcelona, Athens, Amsterdam. He has successfully participated in numerous national and international competitions with several prizes and awards; His works are published in the most renowned national art magazines and in numerous catalogs, anniversaries and art books. Theyu are interested in his work: F. De Gregorio; D. Marasà; A.Scalas; A. F. Biondolillo; P. Levi; S. Serradifalco; L. Paratore; J. Billi; S. Russo; N. Jupiter; P. Vergaro; C. Randazzo; G. Possa; F. Chetta; M. Belgiovine; E. Minio; M. Ferloni; B. Righetti; G. Maci; V. Sgarbi; S.Carlino; J. Van Roy Dali.

166 Polychromia International

Nato a San Gavino Monreale risiede e opera a Gonnosfanadiga. Autodidatta, ha seguito con attenzione l'operato di validi artisti sardi contemporanei. Dal 1988 al 2008 si è dedicato essenzialmente alla figurazione classica a soggetto naturalistico e religiose, allo studio ed alla rielaborazione dell'arte sarda arcaica. Dal 2009 in poi la figurazione classica viene gradualmente sostituita da composizioni più moderne, la ricerca diviene più intensa, sperimenta l'uso di materiali diversi adattandoli alle proprie necessità espressive e le sue opere parlano talvolta il linguaggio surreale o informale. Dopo una ventennale


SALVATORE PIRAS esperienza con la pirografia, talvolta affiancata alle tecniche miste ora prevale l'utilizzo delle penne a sfera su carta e dell'acrilico su tela; frequenti le tecniche miste su materiali diversi, sporadico l'utilizzo dell'olio su legno e tela; dal 2011 sperimenta l'uso dell'acrilico e delle tecniche miste su l.p vinile. Dal 2013 si dedica ad una serie di opere realizzate in collaborazione con diversi artisti contemporanei tra i quali il Maestro Alberto Scalas. Sue opere sono presenti presso diverse collezioni d'arte moderna e contemporanea pubbliche e private. Ha partecipato a numerose collettive nel territorio nazionale ed europeo esponendo le proprie opere nelle seguenti citta: Cagliari, Sassari, Palermo, Monreale, Roma, Sanremo, Osio Sotto, Firenze, Milano, Ferrara, Martano, Lecce, Piacenza, Torino, Pesaro, Tarquinia, Portovenere, Venezia, Palermo, Napoli, Capri, Verona, Cossato, Carovigno, Parigi, Bruxelles, Bruges, Barcellona, Atene, Amsterdam. Ha partecipato con successo a numerosi concorsi nazionali ed internazionali ottenendo diversi premi e riconoscimenti; le sue opere sono pubblicate nelle piu note riviste d'arte nazionali e in numerosi cataloghi, annuari e libri d'arte. Si son interessati al suo operate: F. De Gregorio; D.Marasà; A.Scalas; A. F. Biondolillo; P. Levi; S. Serradifalco; L. Paratore; J. Billi; S. Russo; N. Giove; P. Vergaro; C. Randazzo; G. Possa; F. Chetta; M. Belgiovine; E. Minio; M. Ferloni; B. Righetti; G. Maci; V. Sgarbi; S.Carlino; J. Van Roy Dali.

Salvatore Piras is a very good experimenter of the most varied artistic techniques. His works express their protagonists with innovation and talent. With any character he reaches to create the right emotional setting for each facet and peculiarities. Undoubtedly a formidable art rich in vibrant colours and marks, which wants to be a hymn to the beauty of life and of the cosmos. Salvatore Piras è un validissimo sperimentatore delle più svariate tecniche artistiche. Le sue opere esprimono i

Evangelium n°1, acrylic, 2017, penne a sfera policrome su carta, 50x70 cm Evangelium n°1, acrylic, 2017, penne a sfera policrome su carta, cm 50x70

loro protagonisti con innovazione e talento. Con qualsiasi personaggio egli riesce a creare la giusta ambientazione emotiva per esprimerne ogni sfaccettatura e particolarità. Indubbiamente un’arte formidabile, ricca di colori vivi e segniche, che vuole essere un inno alla bellezza della vita e del cosmo. Dino Marasà

Via Leonardo Da Vinci, 5 - 09035 Gonnosfanadiga (VS) Tel: 070 9799006 Mobile: 340 2625807 - artepiras@gmail.com www.laspadarina.com Pricing: from 300,00 to 9.000,00 Euro Polychromia International 167


FLORKATIA LIBOIS “FLORKATIA” Siamo tutti prigionieri, tempera on paper, cm 90x90 Siamo tutti prigionieri, tempera su carta, cm 90x90

She is born in Imperia on April 26, 1952, after the first impromptu shows carried out at a young age, she set up a solo at Ferrara at the Alba gallery, one at Arma di Taggia at Boselli villa and another at S. Bartolomeo at the sea at the company of residence and tourism. She has participated in many collective including: 2016- Pro Biennale Palazzo Giustinian Faccanon - Venice- with Vittorio Sgarbi; 2017 Collective exhibition at ArtTime di Udine; 2017 Mediterranean International Biennial MeART- Museum Levi- she is also included in his catalog. She has the presentations of Paolo Levi, and numerous artistic criticisms, Mostra Spoleto ARTE curated by Vittorio Sgarbi, at Palazzo Leti Sansi, via Arco di Druso, 37, piazza del Mercato - Spoleto (PG), during the “Festival dei Due Mondi”. Nata a Imperia il 26 aprile 1952, si diploma all'Istituto Magistrale di Imperia e, in seguito al Liceo Artistico Statale di Cuneo. Dopo le prime estemporanee svolte in giovane età, ha allestito una personale a Ferrara presso la galleria Alba, una ad Arma di Taggia presso villa Boselli ed un'altra a S. Bartolomeo al mare presso l'azienda di soggiorno e turismo. Ha partecipato a molte collettive tra cui: 2016Pro Biennale Palazzo Giustinian Faccanon - Venezia- con Vittorio Sgarbi; 2017 Mostra collettiva all' ArtTime di Udine; 2017 Biennale internazionale del Mediterraneo MeART- Museo Levi- inserita anche nel relativo catalogo. Possiede le presentazioni di Paolo Levi, e numerose critiche artistiche, Mostra Spoleto ARTE a cura di Vittorio Sgarbi, presso Palazzo Leti Sansi, via Arco di Druso, 37, piazza del Mercato - Spoleto (PG), in occasione del Festival dei Due Mondi. Colorful, rich in chromatic thickness painted backgrounds populate the art of Florkatia Libois. The sign becomes one with the color and gives the right dynamism to the work. Light is the lyrical expression of characters who are narrators and at the same time protagonists of Florkatia's descriptive object. Campiture vaste di colore, ben scalate, ricche di spessore cromatico popolano l’arte di Florkatia Libois. Il segno diviene una sola cosa con il colore e conferisce il giusto dinamismo all’opera. La luce è espressione lirica dei personaggi che risultano così narratori e allo stesso tempo protagonisti dell’oggetto descrittivo di Florkatia. Dino Marasà siobil@libero.it Mob: +39 349 6758989 http://www.florcatialibois.it Tetti di Liguria, tempera on paper, cm 50x60 Tetti di Liguria, tempera su carta, cm 50x60

168 Polychromia International


CARMELA LAURENZA “CÀSMEN”

In fuga, 2016, silver bromide photo, 40x50 cm, digital-conceptual - In fuga, 2016, foto al bromuro d'argento, cm 40x50, digital-concettuale,

Carmela Laurenza, in art Càsmen, italian of Friulian origin, lives in S. Maria C.V. CE. She works with monochrome and black and white, experimenting with methods from visual poetry to conceptual photography. She creates her emotional frames by inviting the observer to ask questions about him self and the reality around him. She graduated, with praise at the S.U.N. of Naples, and she specialised with praise at the University of Rome “La Sapienza”. She is qualified for the profession of art expert at the Caserta Chamber of Commerce. Since 2008, she is a private practice in visual arts & graphics making exhibitions of national and international level. She has been published on the 2012 yearbook of the International Academy of Artistic Avangardes in Palermo, in the magazines “Over Art” of Palermo and “Il Rubricario d’arte” of Milan. JosèVanRoy Dalì wrote about her in the international publication “Artisti nella storia” presented in 2015 at the European Museum of Arts at the European Biennial in Barcelona. Carmela Laurenza, in arte Càsmen, italiana di origine friulana, vive a S. Maria C. V. CE. Lavora con i monocromi e il bianco e nero, sperimenta metodi dalla poesia visiva alla fotografia concettuale. Crea i suoi frames emozionali invitando l'osservatore a porsi interrogativi sul proprio io e la realtà che lo circonda. Si laurea, con lode alla S.U.N. di Napoli, e si specializza con lode all’Università di Roma ‘La Sapienza’. Si abilita alla professione di perito d’arte alla Camera di Commercio di Caserta. Esercita, dal 2008, la libera espressione di arti visive foto & grafiche con esposizioni a livello nazionale e in-

ternazionale. Pubblica sull’Annuario 2012 dell’Accademia Internazionale delle Avanguardie Artistiche di Palermo, sulle riviste “Over Art” di Palermo e “Il Rubricario d’arte” di Milano. Ha scritto di lei Josè Van Roy Dalì nella pubblicazione internazionale “Artista nella storia” presentata nel 2015 al Museo Europeo delle Arti in occasione della Biennale Europea a Barcellona. Lontano ci porta il mare. Sin dalla notte dei tempi è stato così. L’orizzonte è li a pochi passi. Ma in realtà l’orizzonte non esiste perché si muove alla stessa nostra velocità. Un’illusione onirica l’orizzonte e quello che sta dietro di lui? Possibile. Di certo due mani congiunte pensano e fantasticano su un’eventuale fuga dal consueto. Una fuga pari a quella dello spettatore di quest’opera di Càsmen. Sea brings us far away. From the night of the times it was like that. The horizon is just a few steps away. But in reality the horizon does not exist because it moves at our own speed. Is a dream illusion horizon and what is behind it? Possible. Certainly, two joint hands think and fantasise about an eventual escape from the usual. An escape equal to that of the spectator of this artwork of Càsmen. Dino Marasà Viale Alcide De Gasperi, 154 - S. Maria C.V. Mob: +39 346 5208956 E-mail: c.laurenza@yahoo.it Polychromia International 169


MIMMO TAMBORRINI

Ilaria e Loredana, pastel on cardboard, 23x145 cm Ilaria e Loredana, pastello su cartoncino, cm 23x145

Presentiamo un pittore, un importante pittore, Tamborrini Mimmo. Una pittura di sintesi/curata nei particolari e basata su alcuni elementi personalizzati. Mimmo Tamborrini, non solo fa pittura, ma descrive un mondo ben preciso carico di silen-zio e di poesia. Tutto è raffinato; le architetture sognate aprono ad arco su spazi profondi i loro pochi ed esili elementi, per non modificare l'orizzonte. Il quadro, diviso in due da una impercettibile linea o attraverso colori filtrati, apre a scenografìe di freschezza incantatoria e di stimolanti fenomeni visivi. La luce inonda tutte le opere, senza violenza sì da sentirne la presenza senza distinguersi anzi confondendosi con il colore. Solitudine e la commozione sono elementi da metamorfosi pittorica che Mimmo Tamborrini realizza con la sua tecnica che ne moltiplica le possibilità espressive. Anche la figura risente di queste motivazioni, semplice e lineare ma pienamente figurativa e non prevaricante, ma precisa di un significato interiore per umanizzare le dimensioni di spazio e tempo. La 170 Polychromia International

pittura raffigura e porta la figura come elemento usato e capace di trasfigurare spesso, in modo malinconico, la vita. Pacata nei tratti, dolce nel segno e al centro di fantastici elementi che lasciano aperti interrogativi sulle certezze del quotidiano. Nasce così la pittura di Mimmo Tamborrini, come un racconto breve collocato in un mondo fantastico che parla un linguaggio di interiore bellezza. Tamborrini Mimmo può fare tutto ciò in merito alle sue straordinarie qualità terapiche e pittoriche che, per la disposizione del suo buon gusto, trovano profonda corrispondenza tra risultato mentale e prodotto esterno. E sta qui la poesia di una pittura che ci regala autentica arte. Giorgio Falossi

Mimmo Tamborrini fascinates us with his delicate colours and reaches to draw harmonic landscapes that reveal his profound knowledge of pictorial technique. Master with great narrative abilities, Tamborrini fascinates us for the great

vastness of the represented themes and carries us to the enchanted world of true art. Mimmo Tamborrini ci affascina con i suoi colori delicati e riesce a disegnare paesaggi armonici che svelano la sua profonda conoscenza della tecnica pittorica. Maestro dotato di grande abilità narrativa, Tamborrini affascina per la grande vastità delle tematiche rappresentate e ci trasporta nel mondo incantato della vera arte. Dino Marasà

Mimmo Tamborrini was born in Matino (LE) in July 1928. After attending the Art Institute of Lecce, he was pupil of Aldo Calò and Luigi Gabrielli, He has exhibited in several solo and group exhibitions, and he received receiving several awards and honors. He was cited by several critics including Daniela Rossi and Giorgio Falossi.


MIMMO TAMBORRINI

Panchina, 1978, oil on canvas, 65x33 cm Panchina, 1978, olio su tela, cm 65x33

Mimmo Tamborrini è nato a Matino (LE) nel luglio 1928. Dopo aver frequentato l’Istituto d’Arte di Lecce, allievo di Aldo Calò e Luigi Gabrielli. Ha esposto in diverse mostre personali e collettive, ricevendo diversi premi e onorificenze. È stato citato da diversi critici tra cui Daniela Rossi e Giorgio Falossi.

Silenzio, pastel on cardboard, 16x10 cm Silenzio, pastello su cartoncino, cm 16x10

Via Roma, 154 73046 Matino (LE) Tel: 0833 507424 E-mail: giuntoiva@libero.it Pricing (EURO): oil from 5.000 - tempera, pastel, indian ink from 1.000 to 2.000 Polychromia International 171


ULLA WOBST

And its place knows it no more,

Under sidereal coat

Ulla Wobst was born in Gelsenkirchen - Buer, Germany. Her works can be described as akin to Symbolism, Expressionism and Surrealism (psychological canvas). What is privately felt and experienced is translated into a universal language with a wide range of interpretation. Her style can be seen as a blend of painting and drama, undoubtedly going back to her first career as a teacher of drama. She had numerous single and group exhibitions all over the globe and her works won many national and international awards. They can be found in private collections, firms, institutions and museums. Ulla Wobst è nata a Gelsenkirchen - Buer, in Germania. Le sue opere possono essere descritte come simbolismo, espressionismo e surrealismo (tela psicologica). Quello che si sente privatamente e con esperienza viene tradotto in un linguaggio universale con un'ampia gamma di interpretazioni. Il suo stile può essere visto come una miscela di pittura e dramma, indubbiamente tornando alla sua prima carriera come insegnante di teatro. Ha fatto numerose mostre personali e collettive in tutto il mondo e le sue opere hanno vinto molti premi nazionali ed internazionali. Si trovano in collezioni private, aziende, istituzioni e musei. Flying icemoon and the fire

Ulla Wobst has the set design in her heart. Her works are rich in harmony and in feeling mixed with fascination and inspiring

beauty. A harmonious palette, lively, full of signs that give dynamism to the user helps in the interpretation of the pictorial

Ertmarweg 4 - 44319 Dortmund (Germany) Tel: +49(0)231270879 - info@atelier-ulla-wobst.de - www.atelier-ulla-wobst.de 172 Polychromia International


ULLA WOBST message. The light of her works approaches almost nocturnal tones to emphasise the temporal no-dimension of the situation described and it emphasise the surreal setting of her characters. They are extremely expressive real actors, focused on their role, of a clever theatrical stage. Ulla Wobst ha la scenografia nel cuore. Le sue opere sono ricche di armonia e sentimento misti a fascino e a struggente bellezza. Una tavolozza armoniosa, vivace, ricca di segni che

regalano dinamismo al fruitore aiuta nell’interpretazione del messaggio pittorico. La luce delle sue opere si accosta a tonalità quasi notturne per sottolineare l’adimensionalità temporale della situazione descritta ed enfatizzare l’ambientazione surreale dei suoi personaggi. Estremamente espressivi, concentrati nel loro ruolo sono dei veri e propri attori di un sapiente palcoscenico teatrale. Dino Marasà

After all these journeys - Ulysses - Series Literature, oil on canvas, 100x100 cm - Dopo tutti questi viaggi - Ulisse - Serie Letteratura, olio su tela, cm 100x100

Polychromia International 173


FRANCO DE GIOVANNI his works: New York, Spain, Morocco, Algeria, Tunisia, Libya, Egypt, Cyprus, Greece, California Los Angeles, Monte Carlo, Monaco, Hong Kong. His works are kept in private and public collections. He is present in various newspapers, national and international catalogs. Many world-renowned critics wrote about his work.

Storia salentina, olio su tela, cm 70x100 - Storia salentina, oil on canvas, cm 70x100

Born in 1964 in Cutrofiano, he has attended several institutes now resides in Surano where he has been self-taught since 1987. He works as a painter, sculptor, modeller, restorer, paper maker and delighted as a poet. His works range from sacred and profane art. Many of his literary works have been published and have received numerous awards and awards. He has participated in both poetry and painting competitions, achieving excellent results and awards in Italy and abroad. He has exhibited Mob: + 39 347 1954755 E-mail: francodegiovanni@alice.it 174 Polychromia International

Nato nel 1964 a Cutrofiano, ha frequentato diversi istituti ora risiede a Surano dove da autodidatta si diletta dal 1987. Pittore, sculture, modellatore, restauratore, lavora la cartapesta e si diletta anche come poeta. I suoi lavori spaziano tra arte Sacra e profana. Molte sue opere letterarie sono state pubblicate ed hanno ottenuto numerosi premi e riconoscimenti. Ha partecipato a concorsi sia poesia che pittura, conseguendo ottimi risultati e diversi premi in Italia ed all’estero. Ha esposto le sue opere; New York, Spagna, Marocco, Algeria,Tunisia, Libia, Egitto, Cipro, Grecia, California Los Angeles, Montecarlo, Principato di Monaco, Hong Kong. Le sue opere sono custodite in collezioni private e pubbliche. Ăˆ presente in diverse testate giornalistiche, cataloghi nazionali ed internazionali. Moltissimi critici di fama mondiale si sono occupati del suo operato.


FRANCO DE GIOVANNII

Franco De Giovanni is a Master who possesses the ability to tame brushes and colours to his will. Skilful composer and innovator his artistic making is rich in well-executed experiments. A very successful figurative that is now tied to its original land now with stylised visions of ideal protagonists born from his imagination. De Giovanni amuses, delights, and passionates the spectator, succeeding in raising interest in art.

La natura di una rosa, oil on canvas, cm 24x30 La natura di una rosa, olio su tela, cm 24x30

Franco De Giovanni è un Maestro che possiede la capacità di domare i pennelli e i colori ai suoi voleri. Abile compositore e innovatore il suo fare artistico è ricco di sperimentazioni ben riuscite. Un figurativo ben riuscito che è ora legato alla sua terra d’origine ora a visioni stilizzate di protagonisti ideali nati dalla sua fantasia. De Giovanni emoziona, diverte e appassiona lo spettatore, riuscendo a suscitare interesse nei confronti dell’arte. Dino Marasà

Il Maestro Franco De Giovanni

Polychromia International 175


LINO GUALANO Lino Gualano's painting looks at all areas of reality. In his works take life the most diverse subjects, immersed in a poetic atmosphere. It’s full of light, closely linked to the pictorial narrative. The palette manifests itself in the work with generous brush strokes, which often replace the sign and shapes so to give the right dynamism to the pictorial tale.

La pittura di Lino Gualano spazia in tutti gli ambiti del reale. Nelle sue opere prendono vita i più svariati soggetti, immersi in un’atmosfera poetica, ricca di luce, strettamente legata alla narrazione pittorica. La tavolozza si manifesta nell’opera con pennellate generose, che sovente sostituiscono il segno e le forme in modo da donare la giusta dinamicità al narrato. Dino Marasà

Il pittore e la modella, oil on canvas, 100x100 cm Il pittore e la modella, olio su tela, cm 100x100

Soffio di vento, oil on canvas, 70x80 cm Soffio di vento, olio su tela, cm 70x80

176 Polychromia International


LINO GUALANO

La sponda, oil on canvas, 100x120 cm - olio su tela, cm 100x120

Una ricamatrice di Cusco, oil on canvas, 70x50 cm - olio su tela, cm 50x70

Paesaggio garganico, oil on canvas, 60x50 -olio su tela, cm 50x60

gualano@inwind.it - www.linogualano.com Polychromia International 177


FABRIZIO GIURANNA

Clown, mixed media on masonite, 50x30 cm Clown, tecnica mista su masonite, cm 50x30

178 Polychromia International


FABRIZIO GIURANNA Fabrizio Giuranna was born in Lecce in 1965, and he has worked for several years in the artistic environment of Bologna, a city where he has lived for eighteen years since 1988. He belongs to cultural associations such as “Graffio” of Bologna, “Raggio Verde” of Lecce, “Ferrara PROART” in Ferrara, he was reviewed in the book by Giorgio Mondadori: “Artisti Emergenti “and performs personal and collective exhibitions in Italy and abroad. Nato a Lecce nel 1965, Fabrizio Giuranna ha operato diversi anni nell'ambiente artistico di Bologna, città in cui ha vissuto diciotto anni dal 1988. Appartiene ad associazioni culturali come “Il graffio” di Bologna, “Raggio Verde”' di Lecce, “Ferrara PRO-ART” di Ferrara, è stato recensito nel libro di Giorgio Mondadori: “Artisti Emergenti” e fa mostre personali e collettive in Italia e all'estero. Figurative art, experimental art. Creative and full of inventive art produced by the talented Fabrizio Giuranna. He is capable to attract and to fascinate the viewer with a loud tone that speaks directly to instinct. Arte figurativa, arte sperimentale. Arte con creatività ed inventiva prodotta dal talento di Fabrizio Giuranna, artista pieno di talento e capace di attrarre ed affascinare lo spettatore con un linguaggio dai toni forti che parla direttamente all’istinto.

Dino Marasà

Mob: 346 0875919 arte.fabrizio@gmail.com http://www.artmajeur.com/it/artist/fabriziogiuranna

Mask, mixed media on masonite, 30x50 cm Mask, tecnica mista su masonite, cm 50x30

Polychromia International 179


AMELIA ROMEO Verso altri lidi, 2015

Romeo Amelia, painter, born in Reggio di Calabria, has completed classical studies until graduation. She is a self-taught in the world of pictorial art, therefore, she consistently follows a style that stubbornly does not coincide with current styles. She has exhibited in many and important galleries with personal and collective, obtaining various awards. Romeo Amelia, pittrice, nata a Reggio di Calabria, ha compiuto studi classici, fino alla laurea. Autodidatta nel mondo dell'arte pittorica , segue, perciò, con costanza un suo stile che ostinatamente non si coniuga con gli stili correnti. Ha esposto in molte ed importanti gallerie con personali e collettive, ottenendo vari riconoscimenti.

The pictorial world of Amelia Romeo is a dreamlike reality. And such are the colours. They are lights from a delicate palette of inner light that often resolves our hidden tensions and that indicates the right way to go. Il mondo pittorico di Amelia Romeo è realtà mista a sogno e tale sono le cromie leggere, nate da una tavolozza delicata, intrise di quella luce interiore che spesso è risolutrice delle nostre tensioni nascoste e che ci indica la giusta via da percorrere. Dino Marasà S.S. 106 III Trav., 317 B Reggio Calabria Tel. 0965 350303 Mob: +39 333 4837645 amelia.romeo@virgilio.it Le praterie del cielo 2016, cm70x70

180 Polychromia International


MARISA MURA Marisa Mura was born in Cagliari, and she lives and works in Assemini. She is a self-taught, she attended an oil painting course with Master Alberto Scalas. She has participated in numerous collections and made several personal exhibitions. and she has been presented in publications and magazines, including “Thoughts for Art” published by writer Marta Lok. Lastly, he is present in the volume “L'Elite” of 2017 (Artitalia Edizioni)

Marisa Mura nasce a Cagliari, vive e opera ad Assemini. Di formazione autodidatta, ha frequentato sucessivamente un corso di pittura a olio con il maestro AlL'altra, 2014, acrylic, material on board, paper, cloth and plywood, cm 115x95,5 L'altra, 2014, materico acrilico su tavola, carta, tela e compensato, cm 115x95,5

berto Scalas. Sin da giovanissima ama la pittura, soprattutto paesaggi coloratissimi e vivaci. Ha partecipato a numerose collettive e realizzato diverse mostre personali. Presente in pubblicazioni e riviste, tra cui “Pensieri per l'Arte” pubblicato dalla scrittrice Marta Lok. In ultimo è presente nel volume “L'Elite” del 2017 (Artitalia Edizioni).

Marisa Mura's profound expressiveness finds its dimension in firm, clear, clear explanations of the objective narrative of the work. A palette of calm tone tends to work and works well in search of the expressive equilibrium of the work. La profonda espressività di Marisa Mura trova la sua dimensione in segni decisi, chiari fortemente esplicativi della narrazione oggettiva dell’opera. Una tavolozza dai toni pacati fa da contorno all’opera e ben collabora alla ricerca dell’equilibrio espressivo dell’opera. Dino Marasà

mura.marisa@gmail.com Mob: +39 3473458023 - Tel. 070 946460 Pricing: from 400,00 to 2.000,00 Euro until to 90x70 cm Radici (Shardana), 2017 polymateric on plywood, paper, sand, canvas, 70x101 cm Radici (Shardana), 2017 plurimaterico su compensato, carta, sabbia ,tela, cm 70x101

Polychromia International 181


DIANA MARSCHALL Belgio (Brussel), Cina: Pechino, Art Shanghai, Francia: Grand Palais, Louvre (Parigi) Germania: dal 2008 Fair Boot Dusseldorf, Galerie Kunstraub99 Colonia, Corea del Sud, Italia: Firenze, Roma, Biennale di Palermo, Lussemburgo, Paesi Bassi e Svizzera. Premi: Medaglia d'oro “L'Art et Culture” - Strasburgo, Medaglia d'argento “Republique Française” - Grand Concours International de France 2006 Nastro d'oro 2005 “Gam'Art International, Certificato di laurea” Federation Nationale de la Culture Française, Premio Sandra Botticelli 2015 - Museo Casa di Dante, Firenze. Pubblicazioni: “Account” - Ration of Painters in tutto il mondo (dal 2009) “Artist windows - Art to buy,” ARTProfil “- art journal, Opera 2004-2005” - Edition s.a.s. Treviso, “Annuario de Arte” dal 2008, Colonia, “Kunst + Museumsbibliothek” Stadt Koln, rivista italiana “Effetto Arte”. Iscrizione: “Artiste de la Communitè Europèenne”, Port Frèjus (F), Sociètaire Salon des Artistes Indépendant, Parigi, Membro “Who's Who - Art Club International (CH).

Diana Marschall's chromatic phrasing is manifested on the various materials, creating visions of great emotional value. The evocations of her are rich in suggestions, romantic and

Gabriel in Gusti's Bar, acrylic on cloth, 130x110 cm Gabriel in Gusti's Bar, acrilico su stoffa, cm 130x110

She was born in Bernsbach (ex-GDR). In 1961 she flights to the Federal Republic of Germany. Nude, painting and etching in Cologne and Paris. Exhibition: from 1990 Austria Wien: Moya Museum of Young Art, Belgium (Brussel), China: Peking, Art Shanghai, France: Grand Palais, Louvre (Paris) Germany: since 2008 Fair Boot Dusseldorf, Galerie Kunstraub99 Cologne, South Korea, Italy: Firenze, Rome, Biennale di Palermo, Luxemburg, The Netherlands and Switzerland. Awards: Gold medal “L’Art et Culture” - Strasbourg, Silver medal “Republique Francaise” - Grand Concours International de France 2006 Gold Ribbon de l'annèe 2005 “Gam’Art International, Degree certificate “Federation Nationale de la Culture Francaise, Award Sandra Botticelli 2015 Museum Casa di Dante, Firenze. Publications: “Account”- Ration of Painters world-wide (since 2009) “Artist windows - Art to buy, “ARTProfil” - art journal, Opera 2004-2005”- Edition s.a.s. Treviso, “Annuario de Arte” since 2008, Colonia, “Kunst + Museumsbibliothek” Stadt Koln, “Effetto Arte” Italian Magazine. Membership: “Artiste de la Communitè Europèenne”, Port Frèjus (F), Sociètaire Salon des Artistes Indèpendant, Paris, Member “Who's Who - Art Club International (CH). È nata a Bernsbach (ex-RDT). Nel 1961 vola nella Repubblica Federale di Germania. Nudo, pittura e incisione a Colonia e Parigi. Mostre: dal 1990 Austria Wien: Moya - Museum of Young Art, 182 Polychromia International

Sailors dream, acrylic on old sails, 120x80 cm Sailors dream, acrilico su vecchie vele, cm 120x80


DIANA MARSCHALL full of details that speak directly to the spectator's mind. Light is faint and delicate and it emphasises every detail giving it particular beauty. Il fraseggio cromatico di Diana Marschall si manifesta sui diversi materiali creando visioni di grande valore emotivo. Le sue sono evocazioni ricche di suggestione, romatiche e ricche di particolari che parlano direttamente all’animo dello spettatore. La luce tenue e delicata sottolinea ogni particolare regalandogli enfasi e particolare bellezza. Dino MarasĂ

Manienstr. 12 - 50859 Koln (Germany) Mob: +49(0)176 65323285 dimarschallart@netcologne.de www.diana-marschall.onlinegalerie.de Shell on my mind II, acrylic on canvas, 70x70 cm -Shell on my mind II, acrilico su tela, cm 70x70

Oats on the beach, oil on wood, 72x80 cm Oats on the beach, olio su legno, cm 72x80

Polychromia International 183


FABIO CASTAGNA The “Superimpositionism” want to be a new pictorial movement that mean to represent the reality through a new visual conception of the its forms , showing , with clearness , the superimposition of the lines of the objects and everything around us . The “Superimpostionism” in fact , tries to reveal at our eyes the objective aspects , the prospectives and visual lines that reality hides to us ,that is, what the superimposition of the objects and everything , that make part of our daily obstruct us to see , that we therefore don't see because is the same reality to obstruct us of see , but we perceive , because in truth they exist and therefore they are real. Last but not least important element are the shadows , also they not completely visible in the realty an then , further exploratory element . The “Superimpositionism” therefore , tries to go beyond the visible, exploring the real vision of reality , eliminating every visual impediments that can prevent this new reality's point of view showing to us , finally , a new face of reality till now unexplored. In short , the theory behind my works is the answer to a question that they are placed to me , and that is : we always say of living in the real world .... but , we are just sure to living in a real world ? In truth , if us thoughts , the answer is NOT , because in truth we don't live in a real world but in a partial world , or , in a made world of many partiality , where it’s the same realty to hide us the “real vision of the realty” , also if we have the complete intuition of it, also if we do not succeed to see it completely. So , they are said to me...if we really say of living in a real world , then let do it see completely these “real vision of realty” eliminating all the superimpositions , that same nature of realty, it place to us! Il “Sovrapposizionismo” vuole essere un nuova corrente pittorica che, intende rappresentare la realtà attraverso una nuova concezione visiva delle sue forme mostrando , in chiaro , la sovrapposizione delle linee degli oggetti e di tutto ciò che ci circonda . Il “Sovrapposizionismo” infatti , cerca di svelare ai nostri occhi gli aspetti oggettivi , le prospettive e le fughe visive che la realtà ci nasconde e cioè, quello che la sovrapposizione degli oggetti e di tutte le cose , che fanno parte della nostra quotidianità ci impediscono di vedere , che noi quindi non vediamo , perché è la realtà stessa ad impedirci di vedere ma , li intuiamo , perchè in realtà esistono e quindi sono reali. Ultimo ma non meno importante elemento sono le ombre , anch'esse non completamente visibili nella realtà e quindi , ulteriore elemento esplorativo. Il “Sovrapposizionismo” quindi , cerca di andare oltre la realtà del visibile , esplorando la visione reale del reale , eliminando tutti gli impedimenti visivi che possano impedire questo nuovo aspetto della realtà mostrandoci , infine , una nuova faccia della stessa fino ad ora inesplorata. In poche parole , la teoria che sta dietro le mie opere è la risposta ad una domanda che mi sono posto , e cioè : Noi diciamo sempre di vivere nel mondo reale ma , siamo proprio sicuri di vivere in un mondo reale ? In realtà , se ci pensate , la risposta non può essere che NO, perchè, in realtà noi non viviamo in un mondo reale ma bensì parziale , o meglio , in un mondo fatto di tante parzialità dove è la realtà stessa a nasconderci la “reale visione della realtà” , anche se noi abbiamo l'intuizione completa di essa, anche se non riusciamo a vederla completamente. Quindi , mi sono detto ....se veramente diciamo di vivere in un mondo reale , allora facciamola vedere completamente questa “reale visione della realtà”eliminando tutte le sovrapposizioni , che la natura stessa della realtà, ci pone ! Fabio Castagna 1/1/2000

this is what reality shows questo è ciò che la realtà mostra

this is what reality is questo è ciò che la realtà è

this is superimpositionism questo è il sovrapposizionismo

First Artistic Movement of the 21st Century - Primo Movimento Artistico del XXI Secolo Manifest presented at the international exhibition “Music in the Air”at “Cesi Palace” in Acquasparta (Terni district) Manifesto presentato anche alla Mostra Internazionale “La musica è nell’aria” a “Palazzo Cesi” di Acquasparta (Terni) 184 Polychromia International


FABIO CASTAGNA He is an eclectic international artist, born in Sarzana (SP) in 1968. He starts as a landscapist and fresco, but is also a sculptor and mosaicist. In 2000 he founded and theorises the artistic movement of “SOVRAPPOSIZIONISMO” (First Artistic Movement of the 21st Century) and in 2003 the one of “ALFATECNISMO”. In 2012 he is the founder and founder of the “ATTILA Group” (Lunigiana International ArTisTi). He has exhibited abroad as well as in Italy. He is winner of national and international awards and is published on various art and art books and national and international art magazines. Many critics have written about him. Artista eclettico internazionale, nato a Sarzana (SP) nel 1968. Inizia come paesaggista ed affreschista, ma è anche scultore e mosaicista. Nel 2000 fonda e teorizza il movimento artistico del “SOVRAPPOSIZIONISMO” (Primo Movimento Artistico del XXI° Secolo) e nel 2003 quello dell' “ALFATECNISMO”. Nel 2012 è ideatore e fondatore del “Gruppo ATTILA” (ArTisTi Internazionali della Lunigiana). Ha esposto all’estero oltre che in Italia. Vincitore di premi nazionali ed internazionali ed è pubblicato su diversi libri d’arte e di storia dell’arte e riviste d’arte nazionali ed internazionali. Hanno scritto su di lui numerosi critici.

... L’ultimo treno, 2016, acrylic and oil on canvas, cm 30x30 ... L’ultimo treno, 2016, acrilico e olio su tela, cm 30x30

Fabio Castagna disassembles the perspective of his characters by superimposing the geometric planes and colouring their intersections. You get an extravagant and sophisticated artistic language, which aims in finding the ultimate meaning of the same figuration. The Perspective therefore acquires new value, not just support for spatiality, but also a starting point for creating a network of innovative elements and constructs full of semantics and exegesis of the world itself. Fabio Castagna disassembla la prospettiva dei suoi personaggi sovrapponendo i piani geometrici e colorandone le intersezioni. Si ottiene un linguaggio artistico estroso e ricercato, mirato a trovare il senso ultimo della stessa figurazione. La prospettiva acquista dunque nuovo valore, non soltanto supporto alla spazialità, ma anche spunto per creare una rete di elementi e di costrutti innovativi pieni di semantica ed esegesi dello stesso mondo. Dino Marasà

Mi butto o non mi butto, 2016, acrylic and oil on canvas, cm 90x100 Mi butto o non mi butto, 2016, acrilico e olio su tela, cm 90x100

Via Aranci 3 - 19030 Falcinello (SP) Tel. 0187 628082 artmea@yahoo.com http://www.artmea.altervista.org Polychromia International 185


AURELIO BRUNI for painting prevails on him, and with some continuity, he organised and participated in collective and personal exhibitions that are still numerous and increasingly projected beyond national borders. Aurelio Bruni nasce a Blera (VT) il 15 ottobre 1955. Vive e lavora in Umbria. Si diploma in Scenografia all'istituto d'arte di Spoleto e dall'età di 19 anni inizia a dipingere sistematicamente ad olio, praticamente da autodidatta. Prevale in lui la passione per la pittura e con una certa continuità organizza e partecipa a mostre collettive e personali che a tutt'oggi sono numerose e sempre più proiettate oltre i confini nazionali.

Ara sacrificale, oil on canvas, cm 70x80 - Ara sacrificale, olio su tela, cm 70x80

The objective reality of the visible one looks at the mirror. It happens in each opera by Aurelio Bruni. But it is not only hyperrealism, but also a pure aesthetic lesson supported by a subtle lyrical vein, perceivable in the totality of every of his artworks. The decisive palette, wins every hesitation, finding the perfect chromatic degree according to the flow of the narrative context of the work. The light and the sign, however, are unimpeachable, they emphasise the contours of the figure and give it a strong voice with decisive tone. La realtà oggettiva del visibile si guarda allo specchio. In ogni opera d Aurelio Bruni. Ma non è solo iperrealismo ma anche lezione di estetica pura corroborata da una sottile vena lirica, percepibile nella totalità di ogni sua opera d’arte. La tavolozza decisa, vince ogni esitazione, trovando il perfetto grado cromatico secondo il flusso del contesto narrativo dell’opera. La luce e il segno, peraltro ineccepibili, enfatizzano i contorni della figura e le danno una voce forte e dai toni decisi. Dino Marasà

Disputa, oil on canvas, cm 40x50 - Disputa, olio su tela, cm 40x50

Aurelio Bruni was born in Blera (Viterbo district) on 15 October 1955. He lives and works in Umbria. He graduated in Sculpture at the Spoleto Institute of Art and at the age of 19 he began to paint systematically with oil, he is a self-taught. The passion 186 Polychromia International

Zona Cappuccini, 16 05016 Ficule (TR) Mob: +39 333 3237607 Mail: info@aureliobruni.com http://www.aureliobruni.com


RENZO GIANELLA The works of Renzo Gianella has a great compositional elegance. Elegance of the sign, great communication power, a palette full of sincere and brilliant colors. They are works full of light that reflects the sensibility of the artist who can always touch the feelings of the viewer. Le opere di Renzo Gianella posseggono grande eleganza compositiva. Ricercatezza del segno, grande potenza comunicativa, tavolozza ricca di colori sinceri e brillanti. Sono opere ricche di luce che riflettono la sensibilità dell’artista che riesce sempre ad emozionare l’osservatore. Dino Marasà

Inquietudine, 2015, acrlyc enamel on canvas, 60x80 cm Inquietudine, 2015, smalto acrilico su tela, cm 60x80

Renzo Gianella was born in Codevigo (Padua) in 1947. He lives in Camponogara (Venice). He began painting in 1965, continuing his artistic training by collaborating with artists, decorators and restorers for over 40 years, decorating Churches, Venetian villas and private homes. He refines the pictorial technique by researching new techniques. Renzo Gianella nasce a Codevigo (Padova) nel 1947. Vive a Camponogara (Venezia). Inizia a dipingere nel 1965, prosegue la sua formazione artistica collaborando con artisti, decoratori e restauratori per oltre 40 anni, decorando Chiese, ville venete ed abitazioni private. Perfeziona la tecnica pittorica ricercando nuove tecniche.

Via Cadiedo, 30 - 30010 Camponogara (VE) Tel: 041 462467 Mob: 3385854313 info@renzogianella.it www.renzogianella.it Pricing: please contact the artist

Elementi nello spazio, 2015, acrlyc enamel on canvas, 60x80 cm Elementi nello spazio, 2015, smalto acrilico su tela, cm 60x80

Polychromia International 187


LOREDANA BENDINI L’ultima speranza, 2014, jute and plaster, cm 50x37 L’ultima speranza, 2014, juta e gesso, cm 50x37

L’ultima Speranza ! Era una giornata calda e afosa … Qualche nuvola vagava nel cielo e lo sguardo girava basso. Non osava incontrare il calore del sole, era troppo caldo! In un grande campo, stagliato nel cielo, un vecchio e solitario albero aveva radici aggrappate alla terra quasi secche! All’apparenza era tutto secco! I suoi rami erano forti braccia,cedute, per fare posto ad esili cime. Cime secche senza speranza…… Piano, piano, percorrendo il tronco dell’albero lo sguardo si era alzato…. Sfidando il calore del sole, vedeva ora, ciò che prima non aveva notato…., Quell’albero aveva cercato la luce e il calore del sole e la sua cima era fiorita.! Quelle piccole foglie erano la sua ultima speranza! Dove tutto apparentemente giace…. Nascosto,da chi non riesce a vedere,c’è sempre qualcosa che nasce… La speranza alla Vita! Loredana Bendini Loredana Bendini was born on 27 March 1945 in Castelfranco Veneto. She is a self-taught painter and sculptor and she lives in Dozza since 1984. Her paintings are made of cement and plaster or yuta and made up of plaster. They are painted with natural lands and gluten. In 1989 she inaugurated her first exhibition at Dozza. From 1989 to 2016 many critics talk about her. In 2009 he met Master Josè Van Roy Dalì and with five painters chosen by Maestro she participated in an art project “in Show with Dalì” her paintings finally have a position. They are called by the Master “Poetical Archetypes and Renaissance Techniques”. In recent Exhibitions the paintings are matched with her ... free thoughts! Loredana Bendini nasce il 27 marzo nel 1945 a Castelfranco Veneto. Pittrice e scultrice autodidatta vive a Dozza dal 1984. I suoi quadri sono su basi di cemento e gesso o di yuta e composto di gesso. Sono dipinti con terre naturali e glutini. Nel 1989 inaugura la sua prima mostra a Dozza. Dal 1989 al 2016 parlano di lei numerosi critici. Nel 2009 conosce il Maestro Josè Van Roy Dalì ed insieme a 5 pittori scelti dal Maestro partecipa ad un progetto d’arte “in Mostra con Dalì” i suoi quadri hanno finalmente una posizione” sono definiti la Maestro “Archetipi poetici e tecniche rinascimentali”. Nelle recenti Mostre i quadri della pittrice sono abbinati ai suoi … liberi pensieri! 188 Polychromia International

The art of Loredana Bendini is refined poetry and endless creativity mixed with a sensitive poetic. Every work is fulfilled with verses born from her soul; verses which describe all the emotions and the sensation from nature and real using an innovative artistic technique which is result of her big talent. L’arte di Loredana Bendini è poesia raffinata e creatività senza fine miste ad una poetica sensibile. Ogni opera è colma di versi nati dalla sua anima; versi che descrivono tutte le emozioni nate dalla natura e dal reale usando una tecnica artistica innovativa che è il risultato del suo grande talento. Dino Marasà Via Marabini, 17 - 40060 Dozza (BO) loredana.bendini@gmail.com Mob: +39 349 8851183 http://www.loredanabendini.eu


JOHN DROOYAN John Drooyan in brief. Education: 1974 B.S. Biology, Stanford University, Stanford, California 1988 M.F.A. Photography, San Francisco Art Institute, San Francisco, California. Solo Exhibitions: first in 1980-81 Union Gallery, U.C. Davis, CA; recents: 2014 Rivero Studio Gallery, San Pedro, California; 2019 Artifact Gallery, New York, NY Group Exhibitions: firts 1988 SFAI M.F.A. Show, Fort Mason, San Francisco, recents: 2014 ArtTour International, Ferrara, Italy. John Drooyan in breve. Istruzione: 1974 B.S. Biologia, Stanford University, Stanford, California 1988 M.F.A. Fotografia, San Francisco Art Institute, San Francisco, California. Mostre personali: la prima nel 1980-81 Union Gallery, U.C. Davis, CA; recenti: 2014 Rivero Studio Gallery, San Pedro, California; 2019 Artifact Gallery, New York, NY Mostre collettive: la prima nel 1988 SFAI M.F.A. Show, Fort Mason, San Francisco, più recente: 2014 ArtTour International, Ferrara, Italy.

285 West 6th St. #329, San Pedro, California USA 90731 Tel. (310) 309-9430 E-mail: jdvisart@yahoo.com

Harpo - “Oceanpark” series, print on paper, 60x47.5 cm (unframed) Harpo - serie “Oceanpark”, stampa su carta, cm 60x47.5 (unframed)

John Drooyan as an artist uses digital to express himself. A new language that tells the world, the remembers of John, his evocations. “Digital Art” is recent and will go far. John Drooyan anticipates the times and shows us how the colours and brushes, the chisel, the canvas, can be effectively replaced by the computer that bends to the will of this master of the new, the ultramodern. John Drooyan per esprimersi come artista usa il digitale. Una nuovo linguaggio che racconta il mondo, i ricordi le evocazioni di John. La “Digital Art” è recente e andrà lontano. John Drooyan anticipa i tempi e ci dimostra come i colori e pennelli, lo scalpello, la tela, possono essere sostituiti in modo efficace dal computer che si piega ai voleri di questo Maestro del nuovo, dell’ultramoderno. Dino Marasà

Groucho - “Oceanpark” series, print on paper, 60x47.5 cm (unframed) Groucho - serie “Oceanpark”, stampa su carta, cm 60x47.5 (unframed)

Polychromia International 189


LINA FAROUSSI Lina Faroussi was born and raised in Syria, then moved to Egypt to continue her Bachelor degree in Commerce, Lina’s passion for Art started at an early stage. And during the years living in Egypt and then Dubai, she continued to work on her dream of becoming a visual artist .She moved to Toronto in 2008, and continue to exhibit in many different groups and solo shows throughout the Middle East, Europe, Canada, and the United States. You could describe her work as distinctive and emotive internal landscapes. “What I try to paint is a state of mind or an echo from the past”, with a particular focus on cultural memories from her Syrian heritage. Lina Faroussi è nata e cresciuta in Siria, poi si è trasferita in Egitto per continuare la sua laurea in Commercio, la passione per l'arte di Lina è iniziata in tenera età. E negli anni che hanno vissuto in Egitto e poi a Dubai, ha continuato a lavorare sul suo sogno di diventare un'artista visiva. Si è trasferita a Toronto nel 2008 e continua a esibirsi in molte collettive e in mostre personali in Medio Oriente, Europa, Canada e Stati Uniti. Potresti descrivere il suo lavoro come paesaggi interni distintivi ed emotivi. “Quello che cerco di dipingere è uno stato mentale o un'eco del passato”, con particolare attenzione ai ricordi culturali della sua eredità siriana.

http://www.linaartgallery.com/ lina.faroussi@gmail.com Capture the moment, acrylic, 60x91 cm Capture the moment, acrilico, cm 60x91

Lina Faroussi has a pictorial syntax made of large brush strokes, full of light and artistic significance. Her characters are intricate in colour and in the colour they move, they reach the right dynamism. The narrative is rich in details of great semantic value and undoubtedly pleasing to the spectator. Lina Faroussi possiede una sintassi pittorica fatta di pennellate ampie, ricche di luce e di significato artistico. I suoi personaggi sono intrisi di colore e nel colore si muovono, raggiungendo la giusta dinamicità. La narrazione risultaq essere ricca di particolari di forte valenza semantica e indubbiamente piacevole per lo spettatore. Dino Marasà

Climbing, 2014, “Walking trees” series, acrylic, mixed media and sand on canvas, 121x121 cm Climbing, 2014, serie “Walking trees”, acrilico, tecnica mista e sabbia su tela, cm 121x121

190 Polychromia International


LINA FAROUSSI

Reaching out, acrylic,mixed media, japanese paper on canvas, 90x60ccm Reaching out, acrilico, tecnica mista, carta giapponese su tela, cm 90x60

Once upon a time - Gathering, 2016, “Once Upon a lifetime” series, acrylic on canvas, 91x60 cm Once upon a time - Gathering, 2016, serie “Once Upon a lifetime” , acrilio su tela, cm 91x60

Polychromia International 191


CAROLIN RECHBERG

Origin, 2016, mixed media on canvas, 213x269 cm / Origine, 2016, tecnica mista su tela, cm 213x269 please contact artist for pricing / contattare l’artista per il prezzo

Carolin Rechberg is an interdisciplinary Fine Artist and Vocalist, who was born in Starnberg, Germany. She holds an Interdisciplinary Bachelor of Fine Arts from the California College of the Arts (2012) and a Master of Fine Arts in Painting from the San Francisco Art Institute (2015), where she also taught Advanced Drawing and Painting. Carolin’s interdisciplinary work sets value in experience and process, stimulating the senses to arise potential. The medium is dependent on content, situation and space. The resulting body of work comprises of drawing, installation, painting, performance, photography, printmaking, sculpture, textile, writing or voice. Carolin Rechberg’s work has been exhibited in 6 Solo and 43 Group Exhibitions, in the San Francisco Bay Area, New York and Brooklyn. Exhibitions include; “Bracing Boundaries” on New York Times Square, “Evanescence” in the Osaka Printmaking Competition, “Living Process” for the Exhibition ’re-' at the Diego Rivera Gallery and the Walter McBean Gallery Rooftop, “Scape to Sensuosity” and “Inner Universe” at the Sanchez Art Centre, “Resonance” at The Raven for the Healdsburg Jazz Festival and “Composing Monuments for the Stage of Performance” at Fort Mason for the 40th Anniversary ArtSlant Open Studios. Her work has received Art Prizes, the support of Scholarships, Artist Residencies and International Book Publications. As a vocalist Carolin has performed in the genre of Blues, Jazz and R&B in the Bay Area, New York, New Orleans and Germany,

Genesis, 2016, mixed media on canvas, 183x456 cm - please contact artist for pricing / 2016, tecnica mista su tela, cm 183x456 - contattare l’artista per il prezzo

192 Polychromia International


CAROLIN RECHBERG in feature and Choir Performances. Most recently Carolin Rechberg created as a selected Artist for the Lucid Art Foundation.

Carolin Rechberg è un’ artista e vocalista interdisciplinare, nata a Starnberg, in Germania. Ha conseguito un dottorato interdisciplinare in Belle Arti presso il College delle Belle Arti in di California (2012) e un Master in Belle Arte in pittura presso l'Art Institute di San Francisco (2015), dove ha anche insegnato disegno e pittura avanzati. Il lavoro interdisciplinare di Carolin conferisce valore nell'esperienza e nel processo, stimolando i sensi a generare potenzialità. Il mezzo è dipendente dal contenuto, dalla situazione e dallo spazio. Il lavoro che ne risulta include il disegno, l'installazione, la pittura, la performance, la fotografia, la stampa, la scultura, la tessile, la scrittura o la voce. Il lavoro di Carolin Rechberg è stato esposto in 6 personali e in 43 collettive nella zona della baia di San Francisco, New York e Brooklyn. Le esposizioni includono; 'Boundaries Bracing' a New York Times Square, “Evanescence” nel concorso di stampa di Osaka, “Living Process” per la mostra 'ri- rivolta alla Galleria Diego Rivera e la galleria Walter McBean, “Scape to Sensuosity” e “Inner Universe” al Centro d'Arte Sanchez, “Resonance” al The Raven for the Healdsburg Jazz Festival e “Composing Monuments for the Stage of Performance” a Fort Mason per il 40 ° Anniversario ArtSlant Open Studios. Il suo lavoro ha ricevuto i Premi Artistici, il supporto di borse di studio, soggiorni in residenze per artisti e pub-

Place of becoming, 2015, mixed media on canvas, 139x208 cm - please contact artist for pricing Luogo del divenire, 2015, tecnica mista su tela, cm 139x208, contattare l’artista per il prezzo

blicazioni di libri internazionali. Come vocalist Carolin si è esibita nel genere di Blues, Jazz e R & B nella Bay Area, New York, New Orleans e Germania, in presentazioni e performance corali. Recentemente Carolin Rechberg ha creato come Artista selezionato per la Lucid Art Foundation. Polychromia International 193


CAROLIN RECHBERG

Painting inner spring, mixed media on canvas, 320x225 cm - please contact artist for pricing Dipingendo la primavera interiore, tecnica mista su tela, cm 320x225 - contattare l’artista per il prezzo

194 Polychromia International


CAROLIN RECHBERG

Composing monuments for the stage of performance, 2015, mixed media installation, measures dependent on space, please contact artist for pricing Componendo monimenti per lo stage della performance, 2015, tecnica mista istallazione, misure dipendenti dalla spazio, contattare l’artista per il prezzo

The world of our Carolin is full of color and artistic feelings. Marks are part of the conceptual tale of the work and they emphasise the expression of the color and the equilibrium in the space extension of the works. It’s an highly elaborated art which gives us the ways to understand any hidden aspect of the world

perceived by Carolin thanks to her heart and soul, strong artistic decoders of the big wonder named by men “cosmos” or if you prefer “reality”. Dino Marasà

Emergence, 2016, mixed media on canvas, 141x487 cm - please contact artist for pricing Emergenza, 2016, tecnica mista su tela, cm 141x187 - contattare l’artista per il prezzo

Polychromia International 195


CAROLIN RECHBERG Il mondo della nostra Carolina è pieno di colorati sentimenti artistici. I Tratti sono parte del racconto concettuale dell’operato e enfatizzano l’espressione del colore e l’equilibrio nell’estensione dell’opera nello spazio. Un’arte altamente elaborata che ci da modi di comprendere ogni aspetto nascosto del mondo percepito da Carolina grazie al suo cuore e alla sua anima, forti decodificatori artistici della grande meraviglia che l’uomo chiama “cosmos” o se si preferisce realtà. Dino Marasà

Sense Scape III, 2015, ceramic sculpture, 45x20x33 cm - please contact artist for pricing Vista del senso III, 2015, scultura ceramica, cm 45x20x33 - contattare l’artista per il prezzo

Karuna, 2011, mixed media installation, 181x181x363 cm - please contact artist for pricing Karuna, 2011, istallazione tecnica mista, cm 181x181x363 - contattare l’artista per il prezzo

196 Polychromia International

carolinrechberg@gmail.com www.carolinrechberg.com Tel: 001415 879 5040


CAROLIN RECHBERG

Marginal man, 2013, aquarelle on paper drawing, 30x40 cm - please contact artist for pricing Uomo marginale, 2013, disegno aquarello su carta, cm 30x40 - contattare l’artista per il prezzo

Polychromia International 197


NADIA DALLA LONGA rything wraps up to enter the heart of those who look at their toes.

Macchina rossa, 2017, oil on canvas, cm 70x50 - Macchina rossa, 2017, olio su tela, cm 70x50

Nata il 18 maggio 1969 a Chieri, città dove tutt’ora vive con la sua numerosa famiglia . Diplomata all’Istituto D’arte Aldo Passoni a Torino. Ha partecipato a corsi di disegno a tecniche miste tenuti dagli artisti Theo Gallino, Francesco e Michelangelo Varetto. Per oltre 19 anni ha lavorato come grafico in uno studio. Da circa tre anni fa parte dell’associazione COLORANDO frequentando il corso di pittura tenuto dall’artista Anita Fico. Ha partecipato a una mostra collettiva nel giugno del 2017 nel giardino botanico di Rea a Trana A ottobre del 2017 ha partecipato alla rassegna ARTINCOGNITA alla Palazzina di caccia di Stupinigi. I suoi quadri sono un modo per tirare fuori il suo sentire, i colori prendono il sopravvento come un mare in tempesta, alla fine tutto si placa per entrare nel cuore di chi li guarda in punta dei piedi. Painting that tends to hyperrealism is perceivable in the artistic work of Nadia Dalla Longa. The painter demonstrates great talents and enormous mastery of the palette and delicate and appropriate shades of color. The light, tanned to the will of the brush, confers structure and sturdiness on the narration and at the same time emphasises the totality of the pictorial rendering.

Morbidi colori, 2016, oil on canvas, cm 50X35 - Morbidi colori, 2016, olio su tela, cm 50x35

She was Born on 18 May 1969 in Chieri, a city where she still lives with her large family. She is graduated at the Istituto D'arte Aldo Passoni in Turin. She participated in drawing courses with mixed techniques taught by Theo Gallino, Francesco and Michelangelo Varetto. For over 19 years she worked as a graph in a studio. For about three years she has been part of the COLORANDO association, attending painting course held by artist Anita Fico. She attended a collective exhibition in June 2017 in the botanical garden of Rea in Trana In October 2017 he participated in the ARTINCOGNITA show at the Stupinigi hunting lodge. His paintings are a way of pulling out her feelings, he colors overwhelming like a stormy sea, in the end eve198 Polychromia International

Pittura che tende all’iperrealismo è ravvisabile nell’operato artistico di Nadia Dalla Longa. La pittrice dimostra infatti un grande talento ed un’enorme padronanza della tavolozza e dele più delicate e appropriate sfumature del colore. La luce, domata ai voleri del pennello, conferisce struttura e robustezza alla narrazione e allo stesso tempo enfatizza la totalità del reso pittorico. Dino Marasà Via Monti, 45 - 10023 Chieri (TO) nadiadallalonga@gmail.com Mob: +39 347 5294118 Facebook: Nadia Dalla Longa Instagram: nadiadallalonga


MICHELA MIRICI CAPPA Michela Mirici Cappa, born in Premosello Chiovenda (VB) in 1969, after high school following an unparalleled passion for design with artistic-creative skills, graduated in architecture at the Politecnico di Milano in 1995. She has always lived to Omegna (VB), where she is a freelance professional architect. In 2003 she began to attend a painting course, becoming a pupil of the eminent Gilberto Carpo painter. Since 2014 she has replaced Master Gilberto Carpo, retired from teaching, in conducting the painting school. She exhibits in Italy and abroad, gaining praise of public and professional criticism. Michela Mirici Cappa, nata a Premosello Chiovenda (VB) nel 1969, dopo aver conseguito la maturità scientifica ed assecondando un’innata passione per il disegno accompagnata da doti artistico-creative, si laurea in architettura al Politecnico di Milano nel 1995. Vive da sempre ad Omegna (VB), dove esercita la professione di architetto libero professionista. Nell'anno 2003 comincia a frequentare un corso di pittura diventando così allieva del pittore omegnese Gilberto Carpo. Dall’anno 2014 sostituisce il maestro Gilberto Carpo, ritiratosi dall’insegnamento, nella conduzione della scuola di pittura. Espone in Italia e all’estero, ottenendo ampi consensi dal pubblico e dalla critica professionale.

Surreal and symbolic is the artistic expression of Michela Mirici Cappa. The artist expresses her pictorial discourse with the Tempus fugit, 2016, oil on canvas, 70x100 cm Tempus fugit, 2016, olio su tela, cm 70x100

utmost familiarity and mastery of the technique, using also an appropriate and casual palette for the desired shades and nuances. Surreale e simbolica è l’espressione artistica di Michela Mirici Cappa. L’artista esprime il suo discorso pittorico con assoluta dimestichezza e padronanza della tecnica, usando anche una tavolozza appropriata e disinvolta per le tonalità e le sfumature desiderate. Dino Marasà

Cultura contemporanea, 2011, oil on canvas, 80x60 cm - Cultura contemporanea, 2011, olio su tela, cm 80x60

Via Novara, 91 28887 Omegna (VB) Cell: 338 8161400 michelamirici@tiscali.it www.michelamiricicappa.it Polychromia International 199


GIOACCHINO SCHEMBRI Circonvallazione Ostiense, 229 00154 Roma Tel: 06 57286623 Mob: 347 3546888 E-mail: sangioa@alice.it www.gioacchinoschembri.it www.romart.it www.pitturiamo.com

Target window, acrylic, jute, gold leaf on canvas panel, 50x40 cm Finestra sul bersaglio, acrilico, juta, foglia d’oro su pannello telato, cm 50x40

Navigar m'è dolce in questo mar, acrylic, jute, cardboard on canvas panel, cm 40x50 Navigar m'è dolce in questo mar, acrilico, juta, cartoncino su pannello telato, cm 40x50

200 Polychromia International

Lava e lapilli, acrylic, oil, gold leaf on plywood and jute, 50x70 cm Lava e lapilli, acrilico, olio, foglia d'oro su compensato e juta, cm 50x70


GIOACCHINO SCHEMBRI Gioacchino Schembri, born in Sicily, in the province of Agrigento, moved to Rome to attend the Faculty of Engineering at the University of Rome. He graduated in Mechanical Engineering, and he worked at major US multinational companies in Lazio. He went in Rho in the province of Milan for work reasons, he attends in leisure time an oil painting course, a need he felt since he was a boy, when, as a self-taught, was delighting to paint the countryside of his land. Subsequently, he enrolled in an Art School and after a brief period of time when landscapes and still life are the favorite subjects, the informal takes shape in his works. He has participated in several personal and collective exhibitions, receiving consents and appreciations. Several of his works are located at private collectors. In 2011 he joined the Art Studio Tre Association. In 2012 he attended the Expo Arte 2012 held in Bari in May. In 2015 he participated in the second Biennale of Palermo of Arts ranking among the top 100 (85th place) of 750 participating artists. Gioacchino Schembri, nato in Sicilia in provincia di Agrigento si trasferisce a Roma per frequentare la Facoltà di Ingegneria all’Università degli Studi di Roma. Laureatosi in Ingegneria Meccanica, ha lavorato presso importanti aziende multinazionali americane nel Lazio. Approdato a Rho in provincia di Milano per motivi di lavoro, frequenta nel tempo libero un corso di pittura ad olio, un bisogno che avvertiva sin da ragazzo, quando, da autodidatta, si dilettava a dipingere la campagna della sua terra. In seguito, si iscrive ad una Scuola d’Arte e dopo un breve periodo in cui paesaggi e nature morte sono i soggetti preferiti, l’informale prende prepotentemente corpo nelle sue opere. Ha partecipato a diverse mostre personali e collettive ricevendo consensi ed apprezzamenti. Diverse sue opere si trovano presso collezionisti privati. Nel 2011 entra a far parte dell’Asso-

Composizione n.° 2, acrylic, oil, jute, gold leaf on plywood, 50x60 cm Composizione n.° 2, acrilico, olio, juta, foglia d'oro su compensato, cm 50x60

ciazione Art Studio Tre. Nel 2012 ha partecipato all’Expo Arte 2012 tenutasi a Bari nel mese di Maggio. Nel 2015 ha partecipato alla seconda Biennale d’Arte di Palermo classificandosi tra i primi 100 (85° posto) su 750 artisti partecipanti.

Gioacchino Schembri creates works rich in composition and color. Each element of his narration takes shape on the artwork and has great expressiveness and lyrical force that enchants the spectator. The chromaticity denotes a strong artistic personality that during its career has developed an unmistakable personal technique. Gioacchino Schembri crea opere ricche di estro compositivo e di colore. Ogni elemento del suo narrato prende forma sul supporto ed è dotato di grande espressività e forza lirica tali da incantare lo spettatore. Il cromatismo segnala una forte personalità artistica che durante la sua carriera ha sviluppato una tecnica personale inconfondibile. Dino Marasà Polychromia International 201


PAOLA AUGUSTA PETTINI modo continuo a mostre e concorsi in varie parti d’Italia. Nata a Terni è stata per anni socio della F.I.A.F.T. di Terni ed è iscritta all’Albo europea degli artisti con tessera n° 1002. Per la sua professionalità le è stato riconosciuto il “Premio Europeo Tindari” nel 2012 e nel 2013 quello del “Presidente” con la targa e medaglia effigiata “Antonello da Messina”. Ha inoltre partecipato a varie manifestazioni dal 2013/14 : Premio Primavera, 9° e 10° edizione “Biennale internazionale di Roma”, Arte Padova 2013. Fino al 2016 ha inoltre esposto con successo in varie città d’Italia. Paola Augusta Pettini takes us beetwen the just passed two centuries. When the Western world was riding the wonderful wave of positivism, before the wrath of the war. Pictorial imagery made of technical wisdom, with a palette of calm tones that touches the dreamlike dimension as the age when perhaps the man had touched happiness. Paola Augusta Pettini ci porta a cavallo dei due secoli appena passati. Quando il mondo occidentale cavalcava l’onda meravigliosa del positivismo, prima del baratro della guerra. Evocazioni pittoriche fatte sapienza tecnica, con una tavolozza dai toni calmi che sfiora la dimensione onirica come l’epoca in cui forse l’uomo aveva sfiorato la felicità. Dino Marasà

La Bell’Epoca, oil on canvas, 60x100 cm La Bell’Epoca, olio su tela, cm 60x100

The career of the artist Paola Pettini has grown remarkably in this last decade of painting. Her works are staged throughout the national and international network, because she continually participating in exhibitions and competitions in various parts of Italy. She was born in Terni and she has been a member of F.I.A.F.T. for years. of Terni and she is registered in the European Album of Artists with card number 1002. For her professionalism she has been awarded with the “European Tindari Prize” in 2012 and in 2013 as the “President” with the license plate and medal “Antonello da Messina”. She has also participated in various events since 2013/14: Primavera Prize, 9th and 10th edition of “Biennale internazionale di Roma”, Arte Padova 2013. Until 2016 she also successfully exhibited in various cities of Italy. La carriera dell’artista Paola Pettini si è affermata in modo considerevole in questo ultimo decennio di pittura. Le sue opere figurano in maniera stabile in tutta la rete nazionale ed internazionale, essendo partecipe in Strada di Collescipoli, 44 - 05100 Terni Tel: 0744 811480 Mob: 328 5396737 E-mail: paolapettini@alice.it 202 Polychromia International

La Vendemmia, oil on canvas, 60x80 cm - La Vendemmia, olio su tela, cm 60x80


JOSEFINA TEMÍN

Palmitas y Cocoles, 2017, carta e legno - paper and wood, 17 x 21 x 27 cm - 18 x20.5x30 - cm 7.5x9x26 cm

Josefina Temín creates her sculptures with paper and wood thus having the opportunity to give them the vitality of the energy exchange that is realised through their realisation. Artwork that emanates heat, pulsating under a spontaneous and generous light that emphasises them, making them immediately understandable to the spectator. Josefina Temín crea le sue sculture con la carta ed il legno avendo così la possibilità di regalare loro vitalità dallo scambio

di energie che si attua mediante la loro realizzazione. Opere d’arte che emanano calore, che pulsano sotto una luce spontanea e generosa che le enfatizza rendendole immediatamente comprensibili allo spettatore. Dino Marasà Hacienda de Rancho Seco, 221 Echagaray 53310 Naucalpan (Mexico) Tel: +525555602228 jtemin@hotmail.com

Anturio y Piedra, 2017, paper, wood, marble stone - carta, legno, pietra di marmo, 21x29x28 cm - 9x20x20 cm

Polychromia International 203


FU WENJUN

Repin and His Sons, 2017, digital pictorial abstract photography, 100x145 cm Repin and His Sons, 2017, fotografia digitale astratta pittorica, cm 100x145

Fu Wenjun (b. 1955), Chinese contemporary artist, was graduated from Sichuan Fine Arts Institute. He creates principally through the art media of photography, installation, sculpture and oil painting, and has put forward the concept of “digital pictorial abstract photography”. He believes the photography is a very powerful art medium to express profound thinking and rethinking of the issues related to our society, history and culture. He has been making efforts to break through the conventions linked to photography, and to try to explore the more possibilities in fine art photography creation with new concepts and methods, which are manifested in his works with both impressive aesthetic beauty and meaningful, thought-provoking images.Many art organizations and institutions around the world have presented his solo exhibitions, including Museu Europeu de Arte Moderno (Barcelona), National Art Museum of China (Beijing), Old Summer Palace Museum (Beijing), Today Art Museum (Beijing), United Nations Headquarters (New York), Guangdong Museum of Art (Guangzhou). His works are invited to exhibit at significant international exhibitions, such as the Esposizione Triennale di Arti Visive a Roma, London Art Biennale, the Biennale Internazionale d’Arte del Mediterraneo, the Triennale dell’Arte Contemporanea, the 1st Asia Biennial/5th Guangzhou Triennial, the XVIII Bienal de Cerveira, NordArt, the collateral exhibition of Biennale di Venezia 2013, entitled Voice of the Unseen Chinese Independent Art 1979/Today. Among the prizes awarded to him, there are the first prize from International Biennial of Contemporary Art in Argentina, “The Best 204 Polychromia International

Artist in the World” at Tour Eiffel La Grande Exposition Universelle, International Award “Lorenzo il Magnifico” of X Florence Biennale. His works can be founded in the collection of Museu Europeu de Art Moderno, National Art Museum of China, Today Art Museum, the Old Summer Palace Museum, Tokyo Metropolitan Art Museum, Kennedy Family, World Council of Peoples for the United Nations, Dazu Grotto Museum, Chongqing Art Museum, Guangdong Museum of Art, Société Nationale des Beaux Arts of France, Egypt Ahmed Shawki Museum and other significant organizations and collectors. Fu Wenjun (nato nel 1955), artista contemporaneo cinese, si è diplomato al Sichuan Fine Arts Institute. Crea principalmente attraverso la fotografia artistica, installazione, scultura e pittura ad olio, e ha proposto il concetto di “fotografia digitale pittorica astratta”. Crede che la fotografia sia un mezzo d'arte molto potente per esprimere il pensiero profondo e ripensare le questioni legate alla nostra società, alla storia e alla cultura. Si sta sforzando di superare le convenzioni legate alla fotografia e di provare a esplorare le maggiori possibilità nella creazione di fotografie d'arte con nuovi concetti e metodi, che si manifestano nelle sue opere sia con una bellezza estetica che rimane impressa sia con immagini pensate che provocano. Molte organizzazioni e istituzioni artistiche di tutto il mondo hanno presentato le sue mostre personali, tra cui: Museu Europeu de Arte Moderno


FU WENJUN (Barcelona), National Art Museum of China (Beijing), Old Summer Palace Museum (Beijing), Today Art Museum (Beijing), United Nations Headquarters (New York), Guangdong Museum of Art (Guangzhou). Le sue opere sono invitate ad esporre in importanti mostre internazionali, come la Esposizione Triennale di Arti Visive a Roma, London Art Biennale, la Biennale Internazionale d’Arte del Mediterraneo, la Triennale dell’Arte Contemporanea, la prima Asia Biennial/5th Guangzhou Triennial, la XVIII Bienal de Cerveira, NordArt, l’esibizione collaterale alla Biennale di Venezia 2013, intitolata Voice of the Unseen Chinese Independent Art 1979/Today. Tra i premi che ha vinto ricordiamo i primi premi: International Biennial of Contemporary Art in Argentina, “The Best Artist in the World” at Tour Eiffel La Grande Exposition Universelle, International Award “Lorenzo il Magnifico” of X Florence Biennale. Le sue opere possono essere trovate nel Museu Europeu de Art Moderno, National Art Museum of China, Today Art Museum, the Old Summer Palace Museum, Tokyo Metropolitan Art Museum, Kennedy Family, World Council of Peoples for the United Nations, Dazu Grotto Museum, Chongqing Art Museum, Guangdong Museum of Art, Société Nationale des Beaux Arts of France, Egypt Ahmed Shawki Museum e altri collezionisti organizzazioni importanti.

Master Fu Wen Jun is able to give a shake of creativity to art with his achievements that look towards new expressive horizons. Owner of various techniques, he can express his concepts in a clear and precise way, presenting them clearly to the spectator thanks to his chromatic games, mixed with shapes. Il Maestro Fu Wen Jun riesce a dare una scossa di creatività all’arte con le sue realizzazioni che guardano verso nuovi orizzonti espressivi. Padrone di diverse tecniche, riesce a esprimere i suoi concetti in modo chiaro e ben preciso, presentadoli chiaramente allo spettatore con i suoi giochi cromatici, misti alle forme. Dino Marasà

501 Art Base, No.120 Huangjueping Main Street, Jiulongpo District, 400053, Chongqing, China. Website: www.fuwenjun.com Tel: +86 13908317733 / +86 13708199834 info@fuwenjun.com / fu1955@qq.com

Sightseeing, 2017, digital pictorial abstract photography, 100x145 cm - Sightseeing, 2017, fotografia digitale astratta pittorica, cm 100x145

Polychromia International 205


SYLVIA DITCHBURN Waiting For… 2013, gouache on saunders, 76x58 cm - Waiting For... 2013, guazzo, cm 76x58

A landscape artist my work focuses on land and sea. Australia is a very ancient country and evidence of Gondwana Land can be seen. As a colourist I am inspired by the deep red hues of the interior, the rich greens of the rainforests and the bright rainbow colours of the Great Barrier Reef in the Coral Sea that influence my art. Formally trained with four degrees in art: Diploma of Fine Arts, Graduate Diploma Museum Curatorship, Master Creative Art, Doctor of Philosophy at James Cook University Townsville. I have exhibited my art widely both internationally and nationally. I own a boutique art gallery in Townsville that profiles my work. Un artista del paesaggio, il mio lavoro si concentra sulla terra e sul mare. L'Australia è un paese molto antico e si possono vedere le prove del Gondwana Land. Come colorista, mi ispiro alle tonalità rosso intenso degli interni, ai verdi ricchi delle foreste pluviali e ai brillanti colori arcobaleno della Grande Barriera Corallina nel Mar dei Coralli che influenzano la mia arte. Formalmente formato con quattro lauree in arte: Diploma di Belle Arti, Diploma di Diploma di Diploma al Museo, Master in Arte Creativa, Dottore in Filosofia presso la James Cook University di Townsville. Ho esposto la mia arte ampiamente sia a livello internazionale che nazionale. Possiedo una galleria d'arte boutique a Townsville che descrive il mio lavoro.

Sylvia Ditchburn tells us about the magic of Australia, the continent where nature is lush and full of charm. Far away places where the sun shines stronger, where colors are intense and inviting. Australia is approaching everyone in these works and becomes a pleasant artistic poem to be read and shared with others. Sylvia Ditchburn ci racconta la magia dell’Australia, il continente dove la

natura è rigogliosa e piena di fascino. Luoghi lontani, dove il sole brilla più forte, dove i colori sono intensi e invitanti. L’Australia si avvicina anoi tutti in queste opere e diventa poesia artistica piacevole da leggere e da condividere con gli altri. Dino Marasà

Reef, acrylic on canvas, 41x76x4 cm - Reef, acrilico su tela, cm 41x76x4

11 Fantome St, Rowes Bay, Townsville 4810 Qld Australia Tel: +61747212602//+61747243953 Tel: +61419790245 E-mail: sylviaditchburnart@icloud.com Sito web: www.sylviaditchburnfineartgallery.com 206 Polychromia International


FRANCESCO SANDRELLI Francesco Sandrelli was born in 1969 July. He started to paint in 1985 from 1985, because he was attending some evening courses, first in Florence, then in Rome and Bolagna. He exhibited at the Exposition International des Beaux art in Paris from 2006 to 2010 in a collective, in London for two years from 2010 to 2012. He made other exhibitions in Canada, Toronto in Quebec and in New York. In 2013 he was recommended by “Cola Coca” cultural association. Francesco Sandrelli è nato nel Luglio 1969. Ha cominciato a dedicarsi alla pittura a partire dal 1985, frequentando dei corsi serali, prima a Firenze, poi a Roma e Bologna. Ha esposto presso l’Exposition International des Beaux art a Parigi dal 2006 al 2010 in mostra collettiva internazionale, Londra per 2 anni consecutivi dal 2010 al 2012. Altre esposizioni in Canada, Toronto in Quebec e a New York. Nel 2013 Artista segnalato dall'associazione Culturale “Cola Coca”.

Amici del cuore, olio su tela e stoffa, cm 160x270 Best friend, oil on canvas and cloth, 160x270 cm

Francesco Sandrelli weaves on the canvas, with technical expertise, moments of chromatic exaltation. His palette is full of various elements that denotes a great creativity. Mr. Sandrelli has a strong brush, witness of a peculiar poetry that reveals new expressive potentials telling the artist's inner world. Francesco Sandrelli tesse sulla tela, con perizia tecnica, momenti di esaltazione cromatica. La sua tavolozza è piena di elementi vari che denotano una grande creatività. Sandrelli ha un pennello dai toni decisi testimoni di una peculiare poetica che svela nuove potenzialità espressive che raccontano il mondo interiore dell’artista. Dino Marasà

Ombre, smalto su tela, cm 160x270 / Shadows, enamel on canvas, 160x270 cm

Via Lauretana, 1 - 52044 Camucia (AR) Tel: 0575 603128 Mob: 339 1081660 pitret@virgilio.it Polychromia International 207


VIRNA BRUNETTO

Marilyn, 2014, digital phocomposition, 45x30 cm, from series “Policon” - Marilyn, 2014, fotocomposizione digitale, cm 45x30, dalla serie “Policon”

Zahara, 2016, mixed media on forex. 80x130 cm Zahara, 2016, tecnica mista su forex, cm 80x130

Virna Brunetto has an artistic High School diploma at the high school “Ego Bianchi” of Cuneo, she is graduated and specialised with praise at the Academy of Fine Arts in Cuneo. She has a wealth of transversal knowledge. She has a strong desire from birth to express creativity and pathos through drawing, painting, engravings, digital works, photographs, print graphics and multimedia. She exposed in great exhibitions in Italy and abroad among them 2 times at the Triennale di Roma. Some of her artworks are located in private and public collections. Diploma Liceo Artistico - Ego Bianchi di Cuneo, laureata e specializzata con lode all'Accademia di Belle Arti di Cuneo con bagaglio di conoscenze trasversali. Forte il desiderio dalla nascita di esprimere creatività e pathos tramite disegno, pittura, incisioni, opere digitali, fotografie, grafica di stampa e multimediale. Ha esposto in grandi mostre in Italia e all’estero tra cui per due volte alla Triennale di Roma. Alcune opere situate in collezioni private e pubbliche.

Virna Brunetto is a cult artist who is very sensitive. She goes among the most diverse themes with agility. She creates with strength and passion and each work has different reading plans. We have to focus on each and every one carefully to overcome the hidden, multifaceted meanings. The symbols to look for are both

Mob: +39 347 813 0783 - www.virna.org - virna.brunetto@gmail.com 208 Polychromia International


VIRNA BRUNETTO in the scenario, and in the looks and in the marks. They are the actors of metamorphosis in the art of intimate Virna’s re-elaborations that illuminates with the light of knowledge the cosmos, as a set of actions, causes and reactions. Virna Brunetto è artista coltissima e sensibilissima. Spazia tra le più diverse tematiche con agilità. Crea con forza e passione ed ogni opera ha diversi piani di lettura. Bisogna soffermarsi su ognuna con attenzione per carpire i significati nascosti, plurimi. I simboli da ricercare sono ora nello scenario, ora negli sguardi o nelle segniche. Sono gli attori della metamorfosi in arte delle intime rielaborazioni di Virna che illumina con la luce della conoscenza il cosmo, inteso come insieme di azioni, cause e reazioni. Dino Marasà Atomo, 2014, acrylic on canvas, 70x70 cm dalla serie “Atomo” Atomo, 2014, acrilico su tela, cm 70x70 from series “Atomo”

Paraiso one way, 2015, ballpoint pen holes on tissue, 60x50 cm Paraiso one way, 2015, penna a sfera, sfondato in tessuto, cm 60x50 from series “Omnia munda mundis”

Polychromia International 209


FRANCESCO NACCARI Francesco Naccari gives to every brush stroke elegance and balance mixed with dynamism and robustness. The sign becomes wisdom, and it represents the cosmos in the revision of the Master. Naccari has a profound sensitivity and in his works everything moves naturally in a balanced context where chaotic geometry becomes chromatic and expressive alphabet. Francesco Naccari conferisce ad ogni pennellata equilibrio ed eleganza miste a dinamismo e robustezza. Il segno diviene sapienza, e rappresenta il cosmo nella rivisitazione del Maestro. Ha una sensibilità profonda Naccari, nelle sue opere tutto si muove con naturalezza all’interno di un contesto equilibrato dove la geometria caotica diviene forma cromatica e alfabeto espressivo. Dino Marasà

La terra trema, olio su tela, cm 50x70 The ground shakes, oil on canvas, 50x70 cm

Francesco Naccari, was born on December 20, 1964, in Zaccanopoli, he lives and works in Tropea. He graduated in 1992 in Medicine and Surgery, he had always the passion for figurative art, drawing and painting that he always practiced in his spare time from a medical profession. He is a self-taught artist and he exhibited in his region, in Italy and abroad with success of public and critics. Francesco Naccari, è nato il 20 dicembre 1964, a Zaccanopoli, vive e opera a Tropea. Laureatosi nel 1992 in Medicina e Chirurgia, coltiva da sempre la passione per l’arte figurativa, il disegno e la pittura che pratica sempre nel tempo libero dalla professione di medico. Artista autodidatta ha esposto nella sua regione, in Italia e all’estero con successo di pubblico e di critica.

Fantasia, olio su tela, cm 60x80 / Fantasy, oil on canvas, 60x80 cm

210 Polychromia International

Via IV Novembre, 79 - 89861Tropea (VV) Tel: 0963 602250 Mob: +3478674824 fr.naccari@libero.it


ALFREDO SANDOLI Composizione, 2014, oil colors, 70x100 cm Composizione, 2014, colori ad olio, cm 70x100

Alfredo Sandoli was born in Padua on November 25, 1939. Graduated at the Pietro Selvatico Art Museum in Padua, he has been taught Artistic Education for Middle School and Architectural Drawing for High School and taught for thirty-five years. She has worked for ten years at an architecture studio in Padua. Professor Carlo Travaglia's pupil, attended specialization courses in painting, graphics and restoration. They have written about him specialized contemporary art magazines such as Eco of Modern Art, Triveneta Art, Square, Elite, Italian Art Selection, Artistic Avant-garde and on newspapers and monthly. It exhibited in 35 personal and 100 collective. Alfredo Sandoli è nato a Padova il 25 Novembre 1939. Diplomato all’istituto Statale d’Arte “Pietro Selvatico” di Padova, si è abilitato all’insegnamento di Educazione Artistica per la Scuola media e di Disegno Architettonico per la scuola superiore ed ha insegnato per trentacinque anni. Ha lavorato per dieci anni presso uno studio di architettura di Padova. Allievo del prof Carlo Travaglia, ha frequentato corsi di specializzazione di pittura, grafica e restauro. Hanno scritto di lui riviste specializzate di arte contemporanea quali Eco d’Arte Moderna, Arte Triveneta, Il Quadrato, Elite, Selezione Arte Italiana, Avanguardie Artistiche e su quotidiani e mensili. Ha esposto in 35 personali e 100 collettive.

Via Agrigento, 2 - 35142 Padova Tel: 049 652235 Mob: 347 0957395 alfredosandoli@yahoo.it

Alfredo Sandoli creates abstract visions that are pleasing to the eye. His works are realised with the use of strong colours that catch attention to their perspective spatiality, which gives dynamism and stability to the totality of narrative. The light, brilliant, emphasises the contours of the protagonists of the work by giving them the correct role in drawing the painting. Alfredo Sandoli crea visioni astratte che sono piacevoli allo sguardo. Le sue opere sono realizzate con l’uso di cromatismi forti che attirano l’attenzione per la loro spazialità prospettica che dona dinamismo e stabilità alla totalità della narrazione. La luce, brillante, sottolinea i contorni dei protagonisti dell’opera dando loro il ruolo corretto nella stesura del dipinto. Dino Marasà

Composizione, 2015, acrylic on canvas, 80x80 cm Composizione, 2015, acrilico su tela, cm 80x80

Polychromia International 211


ROSETTA BUSCEMI “ROSY” Rosetta Buscemi è pittrice poetessa pluriaccademica è presente da parecchi anni nel panorama artistico nazionale ed internazionale con mostre, concorsi e rassegne d’arte, cataloghi d’arte, riviste, volumi. Le sue opere sono in collezioni, enti pubblici e privati in Italia e all’estero. Ha ottenuto numerosi premi per la pittura e la poesia. Ha esposto a: Parigi, Montecarlo, Helsinki, Bruges, Mosca, Dublino, Berlino, Cannes, Stoccolma, Bruxelles, Lisbona, Amsterdam, Dubai, Roses, Tokyo, Lugano, Malta, Barcelona e in molte città italiane.Videoproiezioni a New York, Washington, Hollywood. Tra i musei (collettive): Sciortino Monreale, Ribezzo (BR), Museo Pavese S. Stefano Belbo, Unità d’Italia (Teano), Castello Veneziano di Parga (Grecia).

Rosetta Buscemi's talent appears on the canvas, as she naturally portrays her familiar places. She tells about herself, her emotions, the simplicity of the country's life, where nature still has the right respect from the man who lives in harmony with her.

Sicilia anni ‘60 - Vendemmia in paese, oil on cardboard with canvas, 40x50 cm Sicilia anni ‘60 - Vendemmia in paese, olio su cartone telato, cm 40x50

Rosetta Buscemi is a painter and poetess and she has been present for several years in the national and international artistic landscape with exhibitions, art competitions and art reviews, art catalogs, magazines and volumes. Her works are in collections, public and private institutions in Italy and abroad. She has received numerous awards for painting and poetry. She has exhibited at: Paris, Montecarlo, Helsinki, Bruges, Moscow, Dublin, Berlin, Cannes, Stockholm, Brussels, Lisbon, Amsterdam, Dubai, Roses, Tokyo, Lugano, Malta, Barcelona and many Italian cities. Videoprojections in New York, Washington, Hollywood. Museums (expositions): Sciortino Monreale, Ribezzo (BR), Museo Pavese S. Stefano Belbo, Unità d’Italia (Teano), Castello Veneziano di Parga (Greece).

Il talento di Rosetta Buscemi si palesa sulla tela poiché ritrae con estrema naturalezza gli scenari a lei familiari. Ci racconta l’artista di se, delle sue emozioni, della semplicità della vita di paese, dove la natura ancora ha il giusto rispetto dell’uomo che vive in armonia con essa.

Via T. Tasso, 15 - 92020 Villafranca Sicula (AG) Tel: 0925 550335 Mob: 334 5783468 Pricing: from 800,00 to 7.000,00 Euro graphics from 200,00 Euro 212 Polychromia International

Dino Marasà


Patrizio Arabito was born in Catania on March 16, 1974 in 2003 he obtained the certificate of restorer of works of art and in 2006 the academic degree in “restoration” corresponding to the painting course at the Academy of Fine Arts and Restoration “Nike” in Catania. In 2009 he graduated from the second level academic degree in teaching in artistic education at the Catania Academy of Fine Arts. He currently works as a teacher of art education (art and image) in Catania. Nato a Catania il 16 marzo 1974 nel 2003 consegue l’attestato di restauratore di opere d’arte e nel 2006 il diploma accademico in “restauro” corrispondente al corso di pittura presso l’Accademia di belle arti e restauro “Nike” di Catania. Nel 2009 conseguo il diploma accademico di secondo livello ad indirizzo didattico in educazione artistica presso l’Accademia di belle arti di Catania. Attualmente lavoro come docente di educazione artistica (arte e immagine) a Catania. A beautiful woman is the blue lady. An ancient face that has sensuality and passion. The canvas is crossed by color streaks that do not disturb the composure of the work, but give it a greater proximity to the past. Patrizio Arabito possesses valid pictorial abilities that reveal itself in the

stroke, in the drawing and in the brushstroke. The light of this work has warm tones, which emphasises the fire that lies in the soul of this lady, who, although it belongs to a now vanished world, is still present for her ambitious and profound look. The lady speaks to the spectator's heart, and she creates wonder and desire in men, envy and jealousy in women. Undoubtedly, however, admiration in both.

PATRIZIO ARABITO

Una donna bella la dama azzurra. Un volto antico che cela sensualità e passione. La tela è attraversata da striature di colore che non turbano la compostezza dell’opera anzi le conferiscono una maggiore vicinanza con il passato. Patrizio Arabito possiede valide capacità pittoriche che si rivelano nel tratto, nel disegno e nella pennellata. La luce di quest’opera ha toni caldi, atti a sottolineare il fuoco che si cela nell’anima di questa dama, che seppur appartiene ad un mondo ormai scomparso è ancora attuale per il suo sguardo ammaliante e profondo. La dama parla al cuore dello spettatore, e genera stupore e desiderio negli uomini, invidia e gelosia nelle donne. Indubbiamente però ammirazione in entrambi. Dino Marasà

La dama azzurra, oil on canvas, cm 50x70 La dama azzurra, olio su tela, cm 50x70

Via Generale Ameglio, 13 - Catania E-mail: patrizio.arabito@libero.it Mob: +39 347 1966724

She was born in Milan in 1952 and she graduated from the “Beato Angelico” Art Nouveau of his hometown. She attended a course by Master A. Marrone, and in the 2013-14 biennium she followed a live sketch and live nude course and a live portrait course. She has participated in numerous collectives and solo in artistic and cultural sites of national importance and in recent years even in overseas locations with great acclaim by critics and collectors.

MAURA GIUSSANI

Nasce a Milano nel 1952 e si diploma presso il Liceo Artistico “Beato Angelico” della sua città natale. Ha frequentato un corso del maestro A. Marrone, e nel biennio 2013–14 ha seguito un corso di disegno e nudo dal vivo e un corso di ritratto dal vivo. Ha partecipato a numerose collettive e personali in siti artistico – culturali di importanza nazionale e negli ultimi anni anche in sedi all'estero risquotendo grandi consensi da parte di critici e collezionisti.

Current myths and luxury are the protagonists of this work by Maura Giussani. Made with compositional wisdom, it portrays a piece of our contemporaneity and everyday life. A reminder to transmit to the men of the future. Once again, art is a temporal vehicle of culture and images, and it replaces modern technology. Miti e lussi attuali sono i protagonisti di quest’opera di Maura Giussani. Realizzata con sapienza compositiva ritrae un pezzo della nostra contemporaneità e quotidianità. Un ricordo da trasmettere ai posteri. Ancora una volta l’arte fa da veicolo temporale di cultura e d’immagini, sostituendosi alle moderne tecnologie. Dino Marasà

Mercedes a Trinità dei Monti, 2016, oil on canvas, cm 70x80 Mercedes a Trinità dei Monti, 2016, olio su tela, cm 70x80

giuma.22@hotmail.it - Mob: +39 320 2923833 http://www.mauragiussani.it Polychromia International 213


DAVIDE BARBANERA My name is Davide Barbanera and I was born in Città di Castello in the province of Perugia on June 9, 1969. Here I attended all the schools until I took my High School degree. I exhibited in galleries in Palermo, Lignano Sabbiadoro, Portovenere, Cesenatico, Civitavecchia, Rome and even in some cities abroad. I took part in art awards. Mi chiamo Davide Barbanera e sono nato a Città di Castello in provincia di Perugia, il 9 giugno 1969. Qui ho frequentato tutte le scuole fino al Diploma di Maturità . Ho esposto in gallerie a Palermo, Lignano Sabbiadoro, Portovenere, Cesenatico, Civitavecchia, Roma ed anche in qualche luogo estero. Ho partecipato a Premi.

The figure as we know it gives way to geometric shapes expressing the pictorial synthesis of David Barbanera. His inner world manifests itself in representative colours and essentials which, in the whole, speak instinctively to the spectator with immediacy and effectiveness.

My little Zen garden, acrylic on canvas, cm 18x24 My little Zen garden, acrilico su tela, cm 18x24

La figura come la conosciamo noi lascia il posto a forme geometriche che esprimono la sintesi pittorica di Davide Barbanera. Il suo mondo interiore si manifesta in colori ed essenzialità rappresentative che nell’insieme parlano all’istinto dello spettatore con immediatezza e efficacia. Dino Marasà

Via G. Brodolini, 5 - 06012 Città di Castello - Tel. 0758 521635 - Mob: +39 320 9449365 davide.barbanera@alice.it - http://www.davidebarbanera.wordpress.com

MARCELLO LA NEVE Marcello La Neve, was born in Windlesham (GB). He lives and works in Cerisano (CS). He graduated from Artistic High School “Umberto Boccioni” in Cosenza. He has received consensus from the public and critics. He has participated, during the years, at various collective and personal events. He has been awarded many times, with certificates and national and international prizes. Marcello La Neve, nasce a Windlesham (GB). Vive e lavora a Cerisano (CS). Ha conseguito la maturità artistica presso il Liceo Artistico Statale “Umberto Boccioni” di Cosenza. Ha ricevuto consensi dal pubblico e dalla critica. Ha partecipato, nel corso degli anni a diverse collettive e personali. Insignito con tanti Premi, Attestati e Riconoscimenti Nazionali e Internazionali. A feminine face immersed in voluptuous chromaticity suggests a sensual charm, immediately perceptible by the spectator. The look of this woman speaks to the instinct and with it it creates a free, unobtrusive, direct and full dialogue of strong emotion.

Misterioso fascino, 2016, oil on canvas, cm 50x70 Misterioso fascino, 2016, olio su tela, cm 50x70

Un volto femminile immerso in voluttuosi cromatismi suggerisce un sensuale fascino, immediatamente percepibile dallo spettatore. Lo sguardo di questa donna parla all’istinto e con esso instaura un dialogo libero, senza freni, diretto e colmo di forte emotività. Dino Marasà

Viale Roma, 12 - 87044 Cerisano (CS) - m.laneve66@libero.it - Mob: +39 349 5113759 http://www.gigarte.com/marcellolaneve 214 Polychromia International


FRANCESCA BIANCHI She was born in Lucca, after the Artistic High School, she started a different profession but she could not remain insensitive to her greatest vocation and began to draw and paint. She has performed solol and collective exhibitions: Lucca for Unicredit Bank, Fiumalbo, Livorno, Pontedera and Tirrenia. She has successfully participated in various competitions and many of his works will feature in prestigious public and private collections. Present for several years in numerous and important fairs such as Padua, Reggio Emilia, Brescia, Massa and many others. Latest exhibitions: 2010 Monreale Museum, 2011 European Grand Tour (Paris-Athens-Brussels-Lucca) 2012 Arttime Cultural Circle of Udine. Energia, 2004, oil on canvas, 40x60 cm - Energia, 2004, olio su tela, cm 40x60

Nata a Lucca, dopo il Liceo Artistico, ha intrapreso una professione diversa, ma non è riuscita a restare insensibile alla sua più grande vocazione e ha ricominciato a disegnare e a dipingere. Ha svolto mostre personali e collettive: a Lucca per Unicredit Banca, a Fiumalbo, Livorno, Pontedera e Tirrenia. Ha partecipato con successo a vari concorsi e molte sue opere figureranno in prestigiose collezioni pubbliche e private. Presente da alcuni anni in numerose ed importanti fiere quali: Padova, Reggio Emilia, Brescia, Massa e molte altre. Ultimi eventi espositivi: 2010 Museo di Monreale, 2011 Gran Tour Europeo (Parigi-Atene-BruxellesLucca) 2012 Circolo Culturale Arttime di Udine.

Francesca Bianchi paints the vibrations of the environment and transmits them on the canvas with a palette full of emotion and rich in artistic content. Light is well distributed and emphasises the pictorial narrative in the most appropriate and correct way. Francesca Bianchi dipinge le vibrazioni dell’ambiente e le trasmette sulla tela con una tavolozza piena di emotività e ricca di contenuto artistico. La luce è ben distribuita ed enfatizza la narrazione pittorica nel modo più appropriato e corretto. Dino Marasà

Via della Chiesa XXIV, 965 - 55100 S. Maria a Colle (LU) Mob: 348 4921622 francesca.pittrice@libero.it www.bianchifrancesca.altervista.org www.francescapittrice.webnode.it Pricing: from 1.000,00 to 15.000,00 EURO

ANNA SBLENDORIO She is a painter, graduated in Letters, and has taught for many years receiving prestigious assignments from the Ministry of Education. She is academic correspondent art section of the Accademia Int. Greci Marino del Verbano of Letters, Sciences and Arts, she has received numerous awards, prizes and honorary art diplomas. She has exhibited her paintings in various collective and personal exhibitions in many Italian cities as well in New York, Paris, Brussels, Barcelona, Berlin, Lisbon, Cannes, Nice, Canary Islands, Tokyo, Moscow, St. Petersburg, Dubai, Krakow, Cadaques, Rosas and other cities. Many critics write about her. Her works are in prestigious yearbooks of modern and contemporary art and in the most important art magazines. Pittrice, laureata in Lettere, ha insegnato per molti anni ricevendo incarichi di grande prestigio dal Ministero della Pubblica Istruzione. Accademica corrispondente sezione arte dell’Accademia Int. Greci Marino del Verbano di Lettere, Scienze ed Arti. Ha ottenuto numerosi riconoscimenti, premi e diplomi artistici d'onore. Ha esposto i suoi quadri in varie mostre collettive e personali sia in numerose città itaIiane sia a New York, Parigi, Bruxelles, Barcellona, Berlino, Lisbona, Cannes, Nizza, lsole Canarie, Tokyo, Mosca, San Pietroburgo,Dubai, Cracovia, Cadaques, Rosas ed in altre città. Di lei hanno scritto numerosi ed importanti critici. Le sue opere sono inserite in prestigiosi annuari d'arte moderna e contemporanea e nelle più importanti riviste di settore.

Fantasia, 2007, oil on canvas, 40x30 cm - Fantasia, 2007, olio su tela, cm 40x30

Anna Sblendorio is the master of abstracts for the great evocative tones obtained from the depth of color and the chromatic contrast that goes through the artwork giving dynamism to the entire drawing. Anna Sblendorio è maestra dell’astrattismo dai grandi toni evocativi ottenuti dalla profondità del colore e dal contrasto cromatico che percorre l’opera d’arte dando dinamismo all’intero disegno. Dino Marasà

Via Goldoni, 14 - 09131 Cagliari Tel: 070 497953 Mob: 334 7558119 - 391 7453049 Polychromia International 215


MATILDE MULÈ Exhibitions: 2015- Women's Creativity, GAMEC Contemporary Art Center Pisa-Visions from Italy, Exhibitions Tour in Australia, Deakin University, Qualitative Expo 2015, Quality of China, CCUP Pavilion-Spoleto Art Palace Leti-Sansi, Venice Project-2016-Gallery “La Pigna”, Rome. Diplomata in Pittura all’Accademia di Belle Arti con il massimo dei voti e la lode. Si perfeziona in mosaico ed iconografia a Ravenna, fabbricazione della carta a Venezia ed in tecniche murali all’Institut Superieur de Peinture Vanderkelen, Bruxelles. Mostre recenti: 2015- Creatività al femminile, GAMEC Centro d'arte moderna Pisa-Visioni dall'Italia, tour di mostre in Australia, Deakin University, As.culturale Qualitaly- Expo 2015, Le qualità della Cina, Padiglione CCUP-Spoleto Arte Palazzo Leti-Sansi- Venezia Project-2016-Galleria “La Pigna”, Roma. The abstraction of Matilde Mulè is rich in colors that underline forms and allusions closely related to the represented. The play of lights and shadows gives the work the right dynamism so movement in the work becomes perceptible to the senses La maschera d'oro, mixed media on canvas, 40x40 cm La maschera d'oro, tecnica mista su tela, cm 40x40

She is graduated in painting at the Academy of Fine Arts with the highest marks and praise. She is refined in mosaic and iconography in Ravenna, paper making in Venice and wall techniques at the Instituto Superiore de Peinture Vanderkelen in Brussels. Recent

L’astrattismo di Matilde Mulè è ricco di colori che sottendono forme e allusioni strettamente legate al rappresentato. Il gioco di luci ed ombre conferisce all’opera il giusto dinamismo sicché il movimento nell’opera diviene percepibile ai sensi. Dino Marasà

Via Costa Cesare Campana, 30 - 67100 L’Aquila - Mob: +39 339 6426475 - matildemule1@gmail.com

ANGELO ERMANNO”DIALKAN” Angelo Ermanno “Dialkan” was born on July 6, 1972 in Rionero in Vulture (PZ). He is graduated at the Institute of Art, he decides to undertake the career of an artist. His works are included in catalogs and art magazines, appearing in public collections, private, entities, associations and companies. He has exhibited his works for several years. Very important wrote about him critics. Angelo Ermanno “Dialkan” nasce il 6 luglio 1972 a Rionero in Vulture (PZ). Diplomato all’Istituto d’arte, decide di intraprendere la carriera di artista. Le sue opere sono inserite in cataloghi e riviste d’arte, figurano in collezioni pubbliche, private, enti, associazioni ed aziende. Espone le sue opere da diversi anni. Hanno scritto di lui importantissimi critici. Dialkan's talent is revealed in the sign and in the colours of his works. Its figuration is full of details and of naturalness and of luminous strength. This one exalts the characters on a stage where their individuality is perceived to be in harmony with the harmony of nature. Il talento di Dialkan si rivela nel segno e nei colori delle sue opere. La sua figurazione è ricca di dettagli e di naturalezza e di forza luminosa. Quest’ultima esalta i personaggi in un palcoscenico dove è percepibile la loro individualità che si accosta all’armonia della natura. Dino Marasà

Ritratto di Lucia e Sara

Studio: Via Roma, 25 - Rionero in Vulture (PZ) - Tel. 0972 724575 - Mob: +39 340 7174535 Mail: angelo.ermanno@tiscali.it - http://www.surreastrattismo.it 216 Polychromia International


RENATO SERAFIN Everything was born at an early age; in elementary schools my teacher put me in a corner, alone to paint and paint the geographical or historical billboards; later, after the elementary school, I chose a technical school, and the I worked for twenty years as a designer in an industry until it was closed so I had labour mobility for two years. Using the best two years of mobility I rediscovered another world, I went back to painting. Tutto nacque in tenera età, alle scuole elementari la maestra mi metteva in un angolo, da solo per disegnare e colorire i cartelloni geografici o storici, più tardi, dopo la scuola dell’ obbligo, scelsi una scuola tecnica trascorsi 20 anni lavorando come progettista nell' industria fino alla chiusura della stessa ottenendo la mobilità per due anni. Utilizzando al meglio i due anni della mobilità riscoprii un altro mondo, ritornai a dipingere.

Renato Serafin portrays reality with the wisdom and talent of those who have art in

Birra al chiosco, 2010, oil on canvas, cm 60x70 - Birra al chiosco, 2010, olio su tela, cm 60x70

themselves. His works are perfect representations of reality and they offer us the opportunity to share the personal memories of their authors. Renato Serafin ritrae la realtà con la sapienza e il talento di chi ha l’arte dentro se. Le sue opere sono perfette rappresentazioni del reale e ci offrono la possibilità di condividere i ricordi personali del loro autori. Dino Marasà

please search on google “dipinti serafin”

e-mail: mia2003@virgilio.it

VANESSA TAVERNITI The brilliant brightness and the decisive sign are the prerogative of Vanessa Taverniti. In all her artworks is perceived a rich talent of technical and imaginative wisdom expressed in the figurative combinations and in the metaphorical re-elaborations of reality. La brillante luminosità e il segno deciso sono la prerogativa di Vanessa Taverniti. In ogni sua opere è percepibile un talento ricco si sapienza tecnica e di fantasia che si esprime negli accostamenti figurativi e nelle rielaborazioni metaforiche della realtà. Dino Marasà

Vanessa Taverniti was born in Rome. She is a self-taught she enrolls at the Nardoni Academy of Art, which assigns her the quotations in the 41st COMED art yearbook. Shee attended various art studios learning different techniques. She has also exhibited getting public and critical praise. Vanessa Taverniti è nata a Roma. Autodidatta, dopo aver conseguito il diploma di Geometra si iscrive all’Accademia d’arte Nardoni, il quale le assegna le quotazioni riportate nel 41° annuario COMED. Ha frequentato delle

Senza titolo, mixed media on canvas. 100x100 cm Senza titolo, tecnica mista. cm 100x100

Botteghe d’arte imparando varie tecniche. Ha esposto in alcune rassegne ottenendo riconoscimenti di pubblico e di critica.

Via di Pratalata str. 3, 42 - 00065 Fiano Romano (ROMA) Mob: +39 339 1008483 vanessa.taverniti@alice.it Polychromia International 217


ALBA SPINELLI tively, collective in Torino Expo Arte.Alba Spinelli nasce a Palermo il 15 marzo 1978. Alba dipinge ciò che sente e che in pochi davvero conoscono. Le sue opere sono istantanee d’anima che avvolgono con le sfumature l’occhio del fruitore fino a catturarlo completamente e per osmosi comunicargli i momenti di vita che l'artista attraversa. Esposizione recenti: 2014 personale a Milazzo presso centro Attivamente, collettiva a Torino Expo Arte.

Art manages to tear its secrets to nature, to color them and to enlighten them with the force of the brush and with the inventive of painter Alba Spinelli, in a work where creativity gives way to the physical theory. Ricerca quantica, 2014, acrylic on canvas - Ricerca quantica, 2014, acrilico su tela, cm 50x40

Alba Spinelli was born in Palermo on March 15, 1978. Alba paints what she feels and that few people really know. Her works are snapshots that envelop the eye of the viewer with nuances to capture him completely and for osmosis to tell him the moments of life that the artist passes through. Recent show: 2014 staff in Milazzo at the center Ac-

L’arte riesce a strappare alla natura i suoi segreti, a colorarli e illuminarli con la forza del pennello e dell’inventiva della pittrice Alba Spinelli, in un’opera dove la creatività cede il posto alla teoria fisica. Dino Marasà

arte@albaspinelli.com - www.albaspinelli.com

TRANQUILLA BERTOLI tiva,impressionista, espressionista, dipinge usando la tecnica ad olio e tecnica mista su tela. Tra i soggetti che predilige troviamo paesaggi, angoli e scorci di Venezia, fiori, figure, nature morte, etc. Ha partecipato a numerose mostre in Italia ed all’estero. Le sue opere figurano in collezioni private in varie città italiane ed estere.

Tranquilla Bertoli's chromatic evolutions tell the landscape with the strength of color and its power. Light traces the way for a better understanding of the pictorial narrative and reveals the secrets of the protagonists of the work that all possess a great harmony and balance. Pomeriggio di fine estate, 2012, oil on canvas, cm 50x40 Pomeriggio di fine estate, 2012, olio su tela, cm 50x40

Tranquilla Bertoli lives in Caselle (VE). She is a self-taught, figurative painter, impressionist, expressionist, paints using oil technique and mixed technique on canvas. Among the subjects we prefer are landscapes, angles and glimpses of Venice, flowers, figures, still life, etc. She has participated in numerous exhibitions in Italy and abroad. Her works appear in private collections in various Italian and foreign cities. Tranquilla Bertoli vive a Caselle (VE). Autodidatta, pittrice figura218 Polychromia International

Le cromatiche evoluzioni di Tranquilla Bertoli narrano il paesaggio con la forza del colore e con la sua potenza. La luce traccia la via per una migliore comprensione del narrato pittorico e ci svela i segreti dei protagonisti dell’opera che posseggono tutti una grande armonia ed equilibrio. Dino Marasà

Via Cavin Caselle, 205/A - Caselle (VE) Tel. 041 5731305 - Mob: +39 338 2723027 Mail: tranquillabertoli@gmail.com


ALESSIO PAPA Alessio Papa was born in Viterbo in '77. He attended the “Tuscia” high school in Viterbo and then the Academy of Fine Arts in Rome (painting courses), where Alessio began studying Renaissance Mannerism and neoMannerism. The artist has participated in several art competitions in Italy and abroad, always receiving a lot of interest from critics and the public, and Alessio Papa has performed several personal and collective exhibitions in various parts of the world and is included in prestigious art catalogues. Alessio Papa nasce a Viterbo nel '77. Frequenta il liceo artistico “Tuscia” di Viterbo e successivamente l’Accademia di Belle Arti di Roma nel corso di pittura, dove Alessio inizia a studiare il manierismo rinascimentale e il neomanierismo. L’artista ha partecipato in diversi concorsi artistici in Italia e all’estero riscuotendo sempre molto interesse da parte della critica e del pubblico, inoltre Alessio Papa ha svolto diverse mostre sia personali che collettive in varie parti del mondo ed è inserito in prestigiosi cataloghi d’arte.

The power of a lamentable shout is immediately perceptible in this canvas of Alessio Papa, realized with chromatic and signal talent. A cry of anger and regret that is emphasized by a palette of strong tones, supported by an impetuous and determined light. La potenza di un grido lamentoso è immediatamente percepibile in questa tela di Alessio Papa, realizzata con talento cromatico e segnico. Un grido di rabbia e di rimpianto che è enfatizzato da una tavolozza dai toni forti, supportata da una luce impetuosa e decisa. Dino Marasà

L'angelo decaduto, 2014, oil on canvas, cm 60x80 L'angelo decaduto, 2014, olio su tela, cm 60x80

alesspapa@gmail.com - Mob: +39 347 0466319

VINCENZO MONTECALVO He was born in Bovino (Foggia district) in 1956, he obtained the Diploma of Art Teacher's Art Painting section and in 1977 the diploma of applied art maturity. In 1981 he took his degree in paintic at the Academy of Fine Arts of Foggia. In 1984 he moved to Prato where he lives and works, he participates in numerous collective and personal exhibitions in Italy and abroad. His works are in private collections as well as in museums and public institutions. Nasce a Bovino (FG) nel 1956, consegue il Diploma di maestro d’arte sezione decorazione pittorica e nel 1977 il diploma di maturità d’arte applicata. Nel 1981 si diploma al corso di pittura presso l’ Accademia di Belle Arti di Foggia. Nel 1984 si trasferisce a Prato dove vive e lavora, partecipa a numerose mostre collettive e personali in Italia ed all’estero. Le sue opere sono custodite in collezioni private oltre che in musei ed enti pubblici. A work of symbolic value. Where the simple letter of the alphabet is carrying the message expressed on the canvas by Vincenzo Montecalvo. He is a rich artist in composition, master of a palette full of aesthetic content that teaches us a new expressive way. Un’opera dall’alto valore simbolico. Dove la semplice lettera dell’alfabeto è portatrice del messaggio espresso sulla tela da Vincenzo Montecalvo. Artista ricco di estro compositivo, padrone di una tavolozza ricca di contenuti estetici che ci insegna una nuova via espressiva. Dino Marasà

Anniversario dell’anima, cm 17,2x19,7

Via Matteo degli Organi, 53/16 - 59100 Prato Tel. 0574 660095 - Mob: +39 331 4392710 Mail: vincenzomontecalvo@libero.it http://www.vincenzomontecalvo.net Polychromia International 219


TINA BERNARDONE dern Art - Rome. She has participated in numerous exhibitions in Italy-Europe, has won prizes and she has been awarded. Concettina Bernardone, in arte TINA, nasce a Bra (Cuneo) nel 1969, vive e risiede in Abruzzo, ha conseguito il Diploma di Maestro d’Arte con specializzazione di Architettura e Arredamento. Ha partecipato a numerosi Concorsi, fin quando nel 2005 è stata la sua grande svolta artistica, entra come Socia all’Accademia Internazionale d’Arte Moderna - Roma. Ha partecipato a numerose mostre in Italia-Europa, ha conseguito premi e interessanti riconoscimenti. Tina Bernardone shows us a glimpse of city life is well represented by sincere signs and colours, part of a palette of Still life, oil on canvas, 40x60 cm talent and luminosity. The characters are spontaneous Colazione al caffè Vittoria, 2016, olio su tela, cm 60x70 and natural and tell us about their everyday happenings Concettina Bernardone, TINA nom de plum, was born in Bra (Cuneo) to each of us. in 1969, she lives and resides in Abruzzo, she has obtained the Diploma of Master of Arts with specialisation in Architecture and Decoration. She Tina Bernardone ci presenta uno scorcio di vita cittadina has participated in numerous competitions, and since 2005 was his great è ben rappresentato da segni e colori sinceri, parte di una artistic turn, she became a partner at the International Academy of Mo- tavolozza ricca di talento e luminosità. I personaggi sono dotati di spontaneità e naturalezza e ci raccontano le loro Via Neviera, 14 - 65020 Bolognano (Pescara) - Tel. 085 8880296 vicende fatte di quotidianità comuni a ognuno di noi. Mail: concettina12@interfree.it - c.bernardone@gmail.com http://www.aiam.it/bernardone - www.lelite.it/bernardone Dino Marasà

GIUSEPPINA TADDEI Giuseppina Taddei was born in Ribera (Ag) and she lives in S. Giorgio di Mantova, she grew up with a classical education and moved to Mantua in the '90s. During these years she has moved from drawing to painting on canvas, glass, ceramics, spacing between different materials and decorative techniques. However, painting on canvas remains her true passion. Her works have been published on specialised catalogs and magazines. Award for artistic merit, at the Mantov'art star 2015 with the work “ETNA”. Recognition of Merit at the International Contest Award 2015. Giuseppina Taddei nata a Ribera (Ag) e residente a S. Giorgio di Mantova, cresce con una formazione classica e si trasferisce a Mantova negli anni ’90. Durante questi anni è passata dal disegno alla pittura su tela, vetro, ceramica, spaziando tra diversi materiali e tecniche di decoro. La pittura su tela rimane però la sua vera passione. Le sue opere sono state pubblicate su cataloghi e riviste specializzate. Premio per il merito artistico, al Mantov’art star 2015 con l’opera “ETNA”. Riconoscimento di merito al Concorso Internazionale Il Convivio 2015. A mighty turbine triumphs in the work of Giuseppina Taddei, turbines made with the strength of the color of a robust and sincere palette. The expression of her feelings is immediately perceived by the spectator who participates in this exuberant emotion.

Bellum, plaster and oil on backlit glass led, 60x120 cm Bellum, gesso e olio su tela retroilluminato a led, cm 60x120

Un turbine possente trionfa nell’opera di Giuseppina Taddei, turbine realizzato con la forza del colore di una tavolozza robusta e sincera. L’espressione dei suoi sentimenti viene subito percepita dallo spettattore che diviene partecipe di tale esuberante emotività. Dino Marasà

Via L. Sciascia, 8 - 46030 S. Giorgio di Mantova - Mob: +39 328 9725728 Mail: taddei.giuseppina@gmail.com Facebook: Giuseppina Taddei https://www.artslant.com/global/artists/show/420061-giuseppina-taddei 220 Polychromia International


MARZIA ATTAGUILE “MARZIA” The training course of Marzia Attaguile is closely related to his experience. She began painting oil at the age of 16, her research and experimentation work was long and ended in 2002 with the “release” of the canvases from their chassis and by contaminating them with verses and words and all those things that had raised her inner resonance. She attended the Art Institute of Catania and the Academy of Fine Arts in Florence and Brera where she obtained the license in Painting. Many critics have written about her.

Il percorso formativo di Marzia Attaguile è strettamente connesso al suo vissuto. Ha iniziato a dipingere ad olio all’età di 16 anni, il suo lavoro di ricerca e sperimentazione è stato lungo e si è concluso nel 2002 con la “liberazione” delle tele dal loro telaio e col contaminarle di versi e parole e di tutte quelle cose che avevano suscitato in lei una risonanza interiore. Ha frequentato l’Istituto d’Arte di Catania e l’Accademia di Belle Arti di Firenze e di Brera dove ha conseguito la licenza in Pittura. Hanno scritto di lei numerosi critici. Marzia Attaguile transmits to her artistic support her emotion and strength of her visual experiences, drawing from a chromatic ensemble and a great talent. Her figuration is full of details and refinement, a sign of a real and mature artistic personality.

di grande talento. La sua è una figurazione piena di dettagli e di ricercatezza, segno di una reale e matura personalità artistica.

Marzia Attaguile trasmette al supporto artistico la sua emotività e la sua forza delle sue esperienze visive, traendo forza da un ensemble cromatico e segnico

Dino Marasà

marziatta@gmail.com - http://www.marziarte.it

ELEONORA CIANCI She is born in Siracusa and lives and works in Rome. She is a self-taught a strong passion inspires her for forms and what they communicate. In each of her works the subject represented communicates and reflects moments of reflection and emotion. She has been awarded the second Center for Figurative Arts Prize in 2013. Since then she has participated in several important exhibitions, including Chimera Arte Arezzo and Itinere, in the Orsini Palaces of Bomarzo and Canals of Sant 'Oreste. In 2014 she participates in the Massimo di Somma Prize in Ostia and receives the special mention “Original Theme”. Nata a Siracusa e vive e lavora a Roma. Autodidatta la ispira una forte passione per le forme e ciò che comunicano. In ogni sua opera il soggetto rappresentato comunica e riflette momenti di riflessione ed emozioni. Vince il secondo Premio Centro alle Arti Figurative nel 2013. Da allora partecipa a diverse importanti Rassegne, tra le quali ricordiamo Chimera Arte Arezzo e Itinere, nei Palazzi Orsini di Bomarzo e Caccia Canali di Sant’Oreste. Nel 2014 partecipa al Premio Massimo di Somma a Ostia e riceve La menzione speciale “Tema Originale”. The face of a geographically far-fetched emotion, a maternal emotion, is the result of Eleonora Cianci's artistic

La maternità, 2016, oil on canvas, 90x70 cm - La maternità, 2016, olio su tela, cm 90x70

fatigue. The painter uses a palette full of colours and capable of creating the right chiaroscuro dynamism that gives the characters vitality and tone. Il volto di un’emozione geograficamente lontana, un’emozione materna è il frutto della fatica artistica di Eleonora Cianci. La pittrice usa una tavolozza ricca di colori e capace di creare il giusto dinamismo chiaroscurale che dona ai personaggi vitalità e tono. Dino Marasà

Via Novaledo, 19 - 00124 Roma - Tel 06 50933006 - Mob: +39 347 9495904 - Mail: ciancieleonora@libero.it Polychromia International 221


FRANCESCA VIOLETTO Siria in wonderland, 2016, oil on canvas, cm 50x50 Siria in wonderland, 2016, olio su tela, cm 50x50

Nata a Roma il 29 agosto 1974, dove vive e lavora. Partecipa a molte mostre, conseguendo diversi premi e riconoscimenti tra i quali: “Premio creatività donna”, Tivoli e il “Premio Artisti d’Avanguardia” presso la galleria “Le Arti” di Catania.

The artistic work of Francesca Violetto is emblematic for its vibrant colours and for its highly representative sign. Love for the surreal is manifested and reveals itself in a dreamlike vision of elements and objects that are heavily loaded with meaningful symbols, which are able to speak to the spectator in a clear and determined voice.

She was born in Rome on August 29, 1974, where she lives and works. She has participated in many exhibitions, earning several awards and prizes including: “Women's Creativity Award”, Tivoli and the “Avant-garde Artist Award” at the “Le Arti” gallery in Catania.

L’operato artistico di Francesca Violetto è emblematico per la sua cromia viva e per il suo segno altamente rappresentativo. L’amore per il surreale è manifesto e rivela se stesso in una visione onirica di elementi e di oggetti che sono fortemente carichi di simboli ricchi di significato, capaci di parlare allo spettatore con una voce chiara e decisa. Dino Marasà

francesca.violetto@gmail.com - Mob: +39 333 2506344

WILMA GIAUDRONE “MAGIA” She was born in Cuorgnè (Turin) and she is self-taught and she began painting in 1956, then suspended from 1960 to 2001 for work reasons. Since 2015, she has been president of the “Centro Culturale Artistico Carlin Bergoglio” in Cuorgnè (TO), where she has been secretary for 8 years. She has received numerous awards and she is in several catalogs and art books with reviews by art critics. From 2001 to 2015 she has participated in 120 exhibitions all over Italy and abroad. Solo exhibitions in Aosta and Capri. Nata a Cuorgnè (Torino) è autodidatta e ha iniziato a dipingere nel 1956 sospendendo poi dal 1960 al 2001 per motivi di lavoro. Dal 2015 è Presidente del “Centro Culturale Artistico Carlin Bergoglio” di Cuorgnè (TO) del quale è stata segretario per 8 anni. Ha riscosso numerosi premi ed è inserita in diversi cataloghi e libri d’arte con recensioni di critici d’arte. Dal 2001 al 2015 ha partecipato a 120 mostre in tutta Italia e all’estero. Personali ad Aosta e Capri. Wilma Giaudrone works with talent in the realisation of pictorial works of semantic value. Her palette is full of chromatic contrasts that give volume to her creations, making them somewhat veritable and communicative. So her protagonists are explicit and well-involved in the pictorial tale. Autoritratto, 2015, oil on canvas, 40x50 cm Autoritratto, 2015, olio su tela, cm 40x50

Località La Maddalena, 22 - 10082 Cuorgnè (TO) Tel: 0124629745 Mob: 335 5477636 vilma.giaudrone@alice.it Pricing: from 900 to 1500 EUR 222 Polychromia International

Wilma Giaudrone si cimenta con talento nella realizzazione di opere pittoriche di valore semantico. La sua tavolozza è ricca di contrasti cromatici che danno volume alle sue creazioni, rendendole alquanto verosimili e comunicative. Sicché i suoi protagonisti sono espliciti e ben partecipi del racconto pittorico. Dino Marasà


CALOGERO ENRICO DI PUMA Fantasia, 2012, oil on paper, 31x45 cm -Fantasia, 2012, olio su carta, cm 31x45

Calogero Enrico Di Puma is a painter of long career. His first solo dates back to 1984, followed by numerous other solos and group exhibitions throughout Italy. His works have been appreciated by many critics. Calogero Enrico Di Puma è un pittore dalla lunghissima carriera. La sua prima personale risale al 1984, seguita da numerose altre personali e collettive in tutta Italia. Le sue opere sono state apprezzate da numerosi critici. Calogero's Enrico Di Puma's chromatic dialectics is made by robust brush strokes, linked to his long-lasting expressive search made of talented and long-sighted reality. The light of the works is delicate and emphasises the emotion of the artistic tale. La dialettica cromatica di Calogero Enrico Di Puma si manifesta con segniche fatte da pennellate robuste, legate alla sua lunga ricerca espressiva fatta di talento e lunga osservazione della realtà. La luce delle opere è delicata e sottolinea l’emotività dell’opera. Dino Marasà Via G. Farrauto, 2 - 92020 Racalmuto (AG) - Tel: 0922 942204

MARINELLA CANONICO She is born in Bergamo, where she still lives, her meeting with art begins with porcelain painting and in these last years she paints watercolours. She gets awards by attending exhibitions and competitions. Nasce a Bergamo, dove tuttora vive, il suo incontro con l'arte inizia con la pittura su porcellana in questi ultimi anni approda all'acquerello. Ottiene riconoscimenti e premi partecipando a mostre e concorsi. A gentle landscape triumphs in this canvas by Marinella Canonico. Its sky now turns to good weather and is a metaphor for the positive change of man's events and destiny. The sun is filtering on the horizon, already feeling its presence and brightly illuminating the leaves of a green tree, a symbol of lively life, and who speaks loudly of its uniqueness and great beauty. Un gentile paesaggio trionfa in questa tela di Marinella Canonico. Il suo cielo ormai volge al bel tempo ed è una metafora del mutare in positivo degli eventi e del destino dell’uomo. Il sole filtra all’orizzonte facendo già sentire la sua presenza e illumina con decisa forza le foglie di un albero verde, simbolo di vita rigogliosa e che ci parla ad alta voce della sua unicità e grande bellezza. Dino Marasà After the storm the clouds smile, on 300 gr. watercolor paper, cm 38x56 Dopo la tempesta le nuvole sorridono, acquarello 300 gr, cm 38x56

Via Borgo Palazzo 185 - 24125 Bergamo - Mob: +39 328 2188914 http://www.marinellacanonico.it - mail: mari@marinellacanonico.it Polychromia International 223


GIUSEPPE MASDEA Giuseppe Masdea, a painter and a poet from Bari, is always in search of creating something that has never been seen before, he prefers abstract figurative painting on sack. He has participated and participates in numerous exhibitions, gaining numerous prizes and awards. Currently his works are permanently at the Am Art Gallery of Giovinazzo and at the Corniciaio Artistico Diego De Bari in Palese (BA). Giuseppe Masdea, pittore e poeta barese, sempre alla ricerca di creare qualcosa di mai visto prima, predilige la pittura astratta figurativa su sacco. Ha partecipato e partecipa a numerose mostre ottenendo numerose critiche premie e riconoscimenti. Attualmente le sue opere sono in permanenza presso Am Art Gallery di Giovinazzo e presso il Corniciaio Artistico Diego De Bari di Palese (BA). The unusual populates is Giuseppe Masdea's artwork. A new interpretation of painting, made of symbols, figures and signs and light. So much light that helps us appreciate the creativity of this talented artist. L’insolito popola le opere d’arte di Giuseppe Masdea. Una nuova interpretazione della pittura, fatta di simboli, figure e segni e luce. Tanta luce che ci aiuta ad apprezzare l’estro e la creatività di questo artista di grande talento. Dino Marasà Via De Blasi, 10 - 70132 Bari Mob: 333 4860537 E-mail: giuseppemasdea@gmail.com

GIUSEPPA CARUSO Palermo, where in 1970 she achieved brilliantly the Degree in Pedagogy. She has participated in numerous collective exhibitions both in Italy and abroad. Giuseppa Caruso nasce a Salemi (TP) il 3 Febbraio 1946. Giovanissima, si diploma all’Istituto Magistrale di Trapani e qualche anno doposi inscrive alla Facoltà di Magistero dell’Università di Palermo dove nel 1970 consegue, brillantemente, la Laurea in Pedagogia. Ha partecipato a numerose mostre collettive sia in Italia che all’estero. Abstraction becomes manifest in the artistic work of Giuseppa Caruso. Her colours and its signs reveal a strong propensity to the imaginary and also a world of impressions and feelings, which are rich in expressive, inner reflections of indisputable depth and sophistication.

Riverberi dell'anima, 2016, 80x80 cm - Riverberi dell'anima, 2016, cm 80x80

Giuseppa Caruso was born in Salemi (TP). When she was very young she graduated at the Istituto Magistrale di Trapani, and a few years after she graduated from the Faculty of Magisterium of the University of

L’astrattismo diviene manifesto nell’operato artistico di Giuseppa Caruso. I suoi colori e i suoi segni rivelano una forte propensione per l’immaginario e rivelano un mondo di impressioni e sentimenti raffinati, ricchi di espressività riflessioni interiori di indiscutibile profondità e raffinatezza.

Via G. Matteotti, 103 - 91018 Salemi (TP) - Tel. 0924 68203 - Mob: +39 333 6877051 Mail: gius.car@libero.it - http://www.artedigitalecaruso.it 224 Polychromia International

Dino Marasà


CRISTINA MAYA CAETANO Everything within you (Tudo dentro de ti), 2017, oil on canvas, 80x80 cm Tutto dentro di te (Tudo dentro de ti), 2017, olio su tela, cm 80x80

The chromatic alphabet of Cristina Maya Caetano is brilliant and made of bright colours. Her faces, always expressive, well agree with the pictorial narration and transmit us joy and positivity. She has a rainbow of sensations and vibrant romanticism that is pleasing to the spectator. L’alfabeto cromatico di Cristina Maya Caetano è brillante e fatto di colori accesi. I suoi volti, sempre espressivi, ben si accordano con il narrato pittorico e ci trasmettono gioia e positività. Il suo è un arcobaleno di sensazioni e vibranti romanticismi che risulta piacevolissimo allo spettatore. Dino Marasà E-mail: cmaiacaetano@gmail.com www.cristina-maya-caetano.com Tel: 00351917846831

SARA CANZIANI A symbol of love also becomes the symbol of renewed life in this work by Sara Canziani. The metaphorical strength of her signs and colours is immediately perceptible, revealing the contents of the message the artist intends to convey. The delicate and luminous colours emphasise expressive language and allow us to better know the artist's sensibility. Un simbolo d’amore diviene anche il simbolo di vita rinnovata in quest’opera di Sara Canziani. La forza metaforica dei suoi segni e dei suoi cromatismi è subito percepibile rivelandoci il contenuto del messaggio che l’artista intende trasmettere. I colori delicati e luminosi enfatizzano il linguaggio espressivo e ci consentono di conoscere meglio la sensibilità dell’artista. Dino Marasà

Via Mario Cora, 40 - Roma - Mob: +39 388 3665525 - E-mail: saracanziani@virgilio.it Polychromia International 225


ANTONELLA DE ROSE of the Vatican Apostolic Library and at the Museum of the Risorgimento of Rome. She uses the nom-de plum Athos M. Cortis. In 2007 she realized the Premio Sesterzio d’argento, Rome. Artista salernitana, autodidatta. Laureata in Lettere. Si specializza in differenti tecniche artistiche sotto la guida dei più importanti maestri ed incisori italiani, presso l’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato Roma. Inscritta all’Albo nazionale pittori e scultori italiani. Presente in collettive nazionali ed internazionali. Suoi modelli di gesso sono conservati nel Medagliere della Biblioteca Apostolica Vaticana e presso il Museo del Risorgimento Roma. Nel campo della scultura usa lo pseudonimo Athos M. Cortis. Nel 2007 ha realizzato il Premio Sesterzio d’Argento, Roma.

Angels, acrylic on canvas, cm 50x50 - Angels, acrilico su tela, cm 50x50

She is a self-taught artist Salernitan. She is graduated in Letters. She is specialised in different art techniques under the guidance of the most important Italian masters and engravers at the Polygraphic and Zecca Institute of the State of Rome. She is inserted in the Italian National Painters and Sculptors Album. She is in national and international collections. Her chalk patterns are preserved in the Medallion drs.athos@gmail.com

A sophisticated female being, born of the imagination of Antonella De Rose, triumphs in this work. This canvas is not only an aesthetic exercise but it brings a pictorial message made of fantasy and creativity. Brightness is immediately perceptible to the spectator and underlies the mystical atmosphere of the totality of the work. Un raffinato essere femminile, nato dall’immaginazione di Antonella De Rose trionfa in questa sua opera. Tale tela non è soltanto un esercizio estetico ma la portatrice di un messaggio pittorico fatto di fantasia e di creatività. La luminosità risulta immediatamente percepibile allo spettatore e sottende l’atmosfera mistica della totalità dell’opera. Dino Marasà

FABIO MAESTRIPIERI Nato a Roma si laurea in Architettura del Paesaggio, vista la sua forte vocazione verso il disegno e la rappresentazione della natura alla base dell’espressione dell’uomo nell’ arte. Varie le mostre personali: “Paesaggi di passaggio”, “Anime Nude”, ‘“Gli alberi Bianchi” e collettive (Milano,Venezia, Roma, Palermo, Udine, Castrovillari, Morano Calabro etc.) e la partecipazione a premi nazionali ed internazionali.

Flora, 2016, oil on canvas, cm 50x70 Flora, 2016, olio su tela, cm 50x70

Born in Rome, he graduated in Landscape Architecture, because of his strong vocation to the design and representation of nature at the basis of the expression of man in art. Various personal exhibitions include “Landscapes of Passage”, “Anime Nude”, “White and Collective Trees” (Milan, Venice, Rome, Palermo, Udine, Castrovillari, Morano Calabro etc.) and participation in national and international awards.

The representation of the goddess Flora is manifested on the canvas of Fabio Maestripieri with chromatic and sign impetus. Brightness, strong and determined, is witness to the power of the divinity that invests us with her creative power of the plant world. La rappresentazione della dea Flora si manifesta sulla tela di Fabio Maestripieri con impeto cromatico e segnico. La luminosità, forte e decisa, è testimone della potenza della divinità che ci investe con la sua potenza creatrice del mondo vegetale.

Via Ernesto Moneta, 7 - 87012 castrovillari (CS) Mob: +39 340 4191985 fabio.maestripieri@gmail.com http://www.fabiomaestripieri.com 226 Polychromia International

Dino Marasà


ANNA COLAIACOVO The look of an imaginary figure, the spirit of spring, transmits us sensuality and strength at the same time. Though she reveals majestic melancholic sovereignty with a bright stage behind her, she makes us understand her dynamism as visual materialisation of the rebirth of nature that finds her dwelling in the winter season. Lo sguardo di una figura immaginaria, lo spirito della primavera, ci trasmette sensualità e forza allo stesso momento. Sebbene riveli maestosa melanconica sovranità con alle spalle un palcoscenico luminoso, ci lascia intendere il suo dinamismo poiché materializzazione visiva della rinascita della natura che trova la dimora nella stagione che scaccia l’inverno. Dino Marasà

Melanconia primaverile, 2014, mixed media on canvas, cm 50x50 Melanconia primaverile, 2014, tecnica mista su tela, cm 50x50

Via Boschetto, 114 - 04015 Priverno (LT) Mob: +39 349 8827508 E-mail: annacolaiacovo@libero.it

ANDREA MAZZUCATO He lives in Selvazzano Dentro in the province of Padua. Art passionate. In painting he loves artists of the post-Impressionist period, expressionist and surrealist, among the great classical Italian painters, he prefers Raffaello and Leonardo da Vinci. He has won the "Leonardo da Vinci" Prize at the Second Biennale in Cesenatico, he has participated in the "Italian Color Masters" exhibition in Bangkok. He was awarded a Degree Honoris Cause for artistic merits. Vive a Selvazzano Dentro in provincia di Padova. Appassionato di arte. In pittura ama gli artisti del periodo postimpressionista, espressionista e surrealista, tra i grandi pittori classici italiani predilige Raffaello e Leonardo da Vinci. Ha vinto il Premio “Leonardo da Vinci” alla Seconda Biennale di Cesenatico, ha partecipato alla Mostra “Maestri italiani del colore a Bangkok”. Gli è stata conferita una Laurea Honoris Causa per “meriti artistici”.

The beginning of everything, in a surreal and unknown way to us is represented by colours and shapes rich in the imagination of Andrea Mazzucato. Although a family sky overhangs the landscape, beings similar to plants come to Via Santa Lucia, 11 - 35030 Selvazzano Dentro (PD) andrea-mazzucato@libero.it Mob: +39 347 6270853

Origine del mondo animale e vegetale, oil on canvas panel Origine del mondo animale e vegetale, olio su pannello di tela

life from a primitive sun surrounded by a blue halo, bearer of life in an alien world that could be the ancestor of what we well know.

L’inizio di tutto, in un modo surreale e sconosciuto a noi viene rappresentato da colori e forme ricchi della fantasia di Andrea Mazzucato. Benché un cielo familiare sovrasta il paesaggio, degli esseri simili a piante prendono vita da un sole primitivo circondato da un alone blu, portatore di vita in un mondo alieno che potrebbe essere l’antenato di quello che noi ben conosciamo. Dino Marasà Polychromia International 227


CRISTINA CANDIRACCI discreet recognition and a great presence in art magazines. With her works she has participated in collections and exhibitions in Italy and abroad, obtaining awards, reports and prizes including: Zooppa Italia Contest Lights on Work 2013 (selected in the short list photo “The Bricklayers”); National Geographic Contest 2015 Countries and Landscapes (the editorial board reports the photo “Infinity”).

The realm of fairies, 2015, digital photo, 20x30 cm - foto digitale, cm 20x30

Cristina Candiracci, è nata a Pavia nel 1967. Dal 2011 partecipa a concorsi e mostre fotografiche, ottenendo un discreto riconoscimento e una ottima presenza in riviste d’arte di settore. Con le sue opere ha partecipato a collettive e rassegne in Italia ed all’estero ottenendo riconoscimenti, segnalazioni e premi tra cui: Zooppa Italia Contest Luci sul Lavoro 2013 (selezionata nella short list la foto “I muratori”); Concorso National Geographic Italia 2015 Luoghi e Paesaggi (la redazione segnala la foto “All'infinito”). Cristina Candiracci, was born in Pavia in 1967. Since 2011 she has participated in contests and photographic exhibitions, obtaining a

The fairy kingdom is veiled by a mist that plays with trees and with our eyes. A fog that hides these beings who find their place of birth in the imagination of other human cultures. A work by Cristina Candiracci, with highly evocative tones, which suggests mystery and whispers places that we all would like to visit but which are in fact inaccessible. Il regno delle fate è velato da una nebbia che gioca con gli alberi e con i nostri occhi. Una nebbia che nasconde questi esseri che trovano il loro luogo natale nella fantasia di altre culture umane. Un’opera, questa di Cristina Candiracci, dai toni altamente evocativi, che suggerisce mistero e sussurra luoghi che tutti vorremmo visitare ma che di fatto sono inaccessibili. Dino Marasà

Mob: +39 338 1720812 - Mail: ccandir@tin.it - Sito: http://www.cristinacandiracci.com

GIULIO ADOBATI ha esposto in oltre 100 fra personali e collettive, in varie località italiane ed estere e fiere d’arte. Numerosi i premi e i riconoscimenti e testi critici fra cui Sgarbi, Levi, Rosci.

The metaphor of the limit that must not be overcome is Giulio Adobati's "Red Button" work. With a figuration out of the diagrams he describes some aspects of human behaviour by emphasising them with the right lightness, from the often tough, almost dull tones. A great impact painting that speaks to the viewer's instinct and helps us reflect on human relationships. Il tasto rosso, 2017, Mixed media on canvas, cm 270x400 Il tasto rosso, 2017, tecnica mista su tela, cm 270x400

Painter and sculptor during more than thirty years of artistic activity, Giulio Adobati has exposed in more than 100 personal and collective works in various Italian and foreign locations and art fairs. Numerous awards and prizes and critical texts including Sgarbi, Levi, Rosci. Pittore e scultore nel corso di oltre trent’anni di attività artistica Giulio Adobati

Metafora del limite che non deve essere superato è l’opera “Il tasto rosso” di Giulio Adobati. Con una figurazione fuori dagli schemi egli descrive alcuni aspetti del comportamento umano enfatizzandoli con la giusta luminosità, dai toni spesso pacati quasi, cupi. Una pittura di grande impatto che parla all’istinto dello spettatore e che ci aiuta riflettere sulle relazioni umane. Dino Marasà

Via Battaglia di Megolo, 27 - Domodossola (VB) - Mob: +39 347 9115266 - E-mail: giulioado@gmail.com 228 Polychromia International


FEDERICO BONAN Federico Bonan was born in 1947 at Stroppati of Terze on Brenta where he lives and works. He has been art teacher and his artworks are in various museums in Italy and abroad. His first solo dates back to 1974 and since then he has participated in national and international collections where he has won awards and awards. Federico Bonan è nato nel 1947 a Stroppati di Terze sul Brenta dove risiede ed opera. Insegnante d’arte sue opere figurano in vari musei in Italia e all’estero. La sua prima personale risale al 1974 e da allora partecipa a collettive nazionali ed internazionali dove ha conseguito premi e riconoscimenti.

Dynamicism is the peculiar feature of Fedrico Bonan's works. It is obtained with the use of a flush-toned, light-colored palette. The image that is formed is brilliant and full of emotional transport, a real pleasure for the aesthetic sense of each one of us. Il dinamismo è la caratteristica peculiare delle opere di Fedrico Bonan. Esso viene ottenuto con l’uso di una tavolozza dai toni accesi mista a segniche vivaci. L’immagine che si forma risulta essere brillante e piena di trasporto emotivo, un vero piacere per il senso estetico di ognuno di noi. Dino Marasà Via Beata Giovanna, 5 - 36061 Bassano del Grappa (VI) Tel: 0424398119 Mob: +39368285327 galleriabonan@libero.it www.galleriabona.com

cm 70x100

NAMIRO Anagram of MARINO, born in 1967 in Trebisacce (Trapezakion) town of Ancient Magna Grecia Calabra. An artist who doesn’t ave a pre-established technique in pictorial expression. He represents with his naive-surrealistic works full of color the free expression of his own thought of life. Currently the artist lives and works in Parma. In 2013 the artist Namiro was included in the catalog "The Masters of the Century”. Anagramma di MARINO, nasce nel 1967 a Trebisacce (Trapezakion) città dell’Antica Magna Grecia Calabra. Un artista che non ha una tecnica prestabilita nell'espressione pittorica. Rappresenta con le sue opere naif-surrealistiche colme di colore l’espressione libera del proprio pensiero di vita. Attualmente l’artista vive e lavora a Parma. Nell’anno 2013 l’artista Namiro è stato inserito nel catalogo “I Maestri del Secolo” An ensemble of representative moments in the history of art is this work by Namiro. The biblical David becomes surreal, outlined by a few but clever brush strokes that find their expressive power in strong colors. The light of the work gives expressive power to the narrative and draws it even more out of expressive mannerism to project it towards representative modernity. Un ensemble di momenti rappresentativi della storia dell’arte è quest’opera di Namiro. Il David biblico diventa essere surreale,

L’Ombra di David sulla Città, 2016, oil on canvas, 50x50 cm L’Ombra di David sulla Città, 2016, olio su tela, cm 50x50

delineato da poche ma sapienti pennellate che trovano nelle tinte forti la loro potenza espressiva. La luce dell’opera dà forza espressiva al narrato e lo affranca ancor di più dal manierismo espressivo per proiettarlo verso la modernità rappresenativa. Dino Marasà

namiro@alice.it Mob: +39 331 3720876 Polychromia International 229


GIAN BATTISTA LOI at the same time carry us to a past time where everything was simpler and more immediate. Luoghi che non esistono più. Le taverne, dove un tempo gli uomini passavano i loro momenti liberi lasciandosi andare ai più disparati vizi. Gian Battista Loi ci presenta tre individui che tra una partita a carte e una fumata lasciano libero sfogo al divertimento più congeniale a loro e allo stesso tempo ci trasportano in un’epoca passata dove tutto era più semplice e più immediato. Places that no longer exist. The taverns, where men once spent their free moments leaving themselves to the most disparate vices. Gian Battista Loi introduces us to three men who, between a card game and a smoky, leave free surge to the most congenial fun they have and

Dino Marasà

Via Luigi Canepa, 21- 08047 Tertenia - Mob: +39 329 2917755 - E-mail: gianbattistaloi@live.it

ROCCO RUSIELLO Roma Chiostro del Bramante 2014; Palacio Fiorentino Stia (AR). An apple, fruit made by great powers and evocative force, floats in this work by Rocco Rusiello. It’s realised as a hymn to the surreal, it is loaded with strong symbolic valences and transports us into a world of unusual dreams and feelings that exhilarate our personal curiosity.

Frutto magico, oil on canvas, cm 50x70 - Frutto magico, olio su tela, cm 50x70

Una mela, frutto dai grandi poteri e dalla forza evocativa, galleggia in quest’opera di Rocco Rusiello. Realizzata quale inno al surreale, essa è carica di forti valenze simboliche e ci trasporta in un mondo fatto di sogni e di sensazioni insolite che stimolano prepotentemente bla nostra personale curiosità. Dino Marasà

He was born in Picerno (Lucania). He has participated in personal and collective exhibitions including: Chimera Arte Arezzo 2010; Chimera Arte Arezzo 2012; Chimera Arte Arezzo 2014; Rome Bramante Cloister 2014; Palacio Fiorentino Stia (AR). Nato a Picerno (Lucania). Ha partecipato a mostre personali e collettive tra le quali: Chimera Arte Arezzo 2010; Chimera Arte Arezzo 2012; Chimera Arte Arezzo 2014; Loc. Agazzi, 117B - 52100 Arezzo - Tel. 0575 966291- Mob: +39 333 3755794 230 Polychromia International


ANTONELLA MINASI Sensazioni, oil on canvas, cm 60x80 - Sensazioni, olio su tela, cm 60x80

She is graduated at the Academy of Fine Arts in Reggio Calabria, graduated from the Art Institute "Mattia Preti". She is quoted by the specialised press and by many critics. Her works appear in public and private collections. Diplomata all’Accademia di Belle Arti di Reggio Calabria, diplomata al Liceo artistico d’Arte “Mattia Preti”. Citata dalla stampa specializzata e da numerosi critici. Le sue opere figurano in collezioni, enti pubblici e privati. Color has the strength together with the sign of evoking and stimulating our minds to receive external incentives and to experience feelings. This is the message that conveys the work entitled “Sensazioni” realised with talent and creativity by the artist Antonella Minasi. A palette of bright and strong tones accompanies us and makes us understand the subject expressed with immediacy and effectiveness. Il colore ha la forza assieme al segno di evocare e di stimolare la nostra mente che si dispone a ricevere gli stimoli esterni e a provare sensazioni. Tale è il messaggio che trasmette l’opera intitolata “Senzazioni” realizzata con talento e creatività dall’artista Antonella Minasi. Una tavolozza dai toni forti e luminosi ci accompagna e ci fa comprendere la tematica espressa con immediatezza ed efficacia. Dino Marasà

Via A. Gramsci, 608 - 89020 Melicucco (RC) Mob: 329 2138346

ROSALIA COSTANZA She was born in Termini Imerese (Palermo) she moved to Cologno Monzese at a young age. She is a self-taught, she has exhibited at the Louvre Museum, at the Rome Triennale and at the Spoleto festival and in other important exhibitions in Italy and abroad, her works are present in many public and private collections, and in the Civic Museum of Modern Art “Giuseppe Sciortino” in Monreale (Palermo). Numerous articles on newspapers and specialised journals. Nata a Termini Imerese (Palermo) ma trasferitasi in giovane età a Cologno Monzese. Autodidatta. Ha esposto presso il Museo del Louvre, alla Triennale di Roma e al festival di Spoleto e in altre importanti manifestazioni in Italia e all’estero. Sue opere sono presenti in molte collezioni pubbliche e private, e nel museo civico d’arte moderna “Giuseppe Sciortino” di Monreale (Palermo). Numerosi gli articoli su giornali e riviste specializzate. A landscape of Mediterranean tones, full of light and cheerful colors, triumphs in this work of Rosalia Costanza. Flowers, skies, and the sea are metaphors of life that renew and which has as its ally the harmony and equilibrium they induce themselves. An emotionally rich palette supports the pictorial narrative and is a sign of the great knowledge of the technique of this valued artist. Un paesaggio dai toni mediterranei, intriso di luce e colori allegri trionfa in quest’opera di Rosalia Costanza. Fiori, cielo, mare sono metafore della vita che si rinnova e che ha come sue alleato l’armonia e l’equilibrio indotti da loro stessi. Una tavolozza emotivamente ricca fa da sostegno alla narrazione pittorica ed è segno della grande conoscenza della tecnica di questa valida artista. Dino Marasà

Il giardino dei semplici, 2012, oil on canvas, 30x40 cm collection of engineer Markac Il giardino dei semplici, 2012, olio su tela, cm 30x40 collezione ingegner Markac

Corso Roma, 62 - 20093 Cologno Monzese (MI) Mob: +39 320 9427531 Mail: costanzarosalia@tiscali.it Polychromia International 231


LIDIA DE SANTIS power and gives a well-balanced vision that focuses on the world of fantasy and expression of what is the loving contrast. La forza di un mito che si perde nella notte dei tempi trionfa in quest’opera di Lidia De Santis. Supportata da una tavolozza dai colori semplici ma efficaci, l’artista dà ai suoi personaggi il giusto vigore dinamico e regala una visione d’insieme ben equilibrata che verte verso il mondo della fantasia e dell’espressione di quello che è il contrasto amoroso. Dino Marasà Lidia De Santis was born in Floridia (SR) and she lives and works in Syracuse. She has a long artistic career, since the 1970s. In 2011, on the occasion of the 3rd Trophy of Art and Collecting she won the critics prize. She has exhibited in solo in various cities of Italy, including: Rome, Piacenza, Ferrara, Catania and Syracuse and itinerant exhibitions in USA, England and Spain. They have written of her: G. Aloisio, R. Carvalho, G. Mancini, V. Castelli, S. Benanti, C. Gatti, Fiore Torrisi, S. Mallorca, A. Messina, M. Russo, F. Chetta and others.

Il mito di Aretusa, oil on canvas, 85x30 cm Il mito di Aretusa, olio su tela, cm 85x130

The strength of a myth that is lost in the past triumphs in this work by Lidia De Santis. She is supported by a palette of simple but effective colours, the artist gives her characters the right dynamic

Lidia De Santis è nata a Floridia (SR) e vive e lavora a Siracusa. Ha un lungo percorso artistico, a far data dagli anni ’70. Nel 2011, in occasione del 3° Trofeo di Arte e Collezionismo ha ottenuto il premio della critica. Ha esposto in mostre personali in varie città d’Italia, fra cui: Roma, Piacenza, Ferrara, Catania e Siracusa e in mostre itineranti in USA, Inghilterra e Spagna. Hanno scritto di lei: G. Aloisio, R.Carvalho, G. Mancini, V. Castelli, S. Benanti, C. Gatti, Fiore Torrisi, S. Maiorca, A. Messina, M. Russo, F. Chetta ed altri. Via S. Freud, 16 - 96100 Siracusa - Mob: +39 349 8692023

MARIA SALUSTRO She is a painter and she was born in Augusta (SR) in 1976, she lives and works in Syracuse. Daughter of art, she inherited from her mother, the painter Lidia De Santis, the passion for painting. She attended the Academy of Fine Arts "R. Gagliardi "in Syracuse. She exhibited at various exhibitions in Siracusa, Castellabate, Rimini, Riposto (CT), Augusta (SR), Messina, Naples. Pittrice, nata ad Augusta (SR), nel 1976, vive ed opera a Siracusa. Figlia d’arte, ha ereditato dalla madre, la pittrice Lidia De Santis, la passione per la pittura. Ha frequentato l’Accademia di Belle Arti “R. Gagliardi” di Siracusa. Ha esposto in diverse mostre collettive e rassegne a Siracusa, Castellabate, Rimini, Riposto (CT), Augusta (SR), Messina, Napoli. A baby and a flower sprouted in a barrel filled with earth, around a landscape made sterile by pollution. The baby and the flower are the same thing, a rebirth. Such is the title of the work of Maria Salustro, hoping that one day that sterile field will become full of flowers and of children playing and not the deposit of industrial waste of the factory at the horizon.

Rinascita, oil on canvas, cm 50x80 Rinascita, olio su tela, cm 50x80

Un bimbo e un fiore spuntato in un barile colmo di terra, con intorno un paesaggio reso sterile dall’inquinamento. Il bimbo e il fiore sono la stessa cosa, una rinascita. Tale è il titolo dell’opera di Maria Salustro, speranzosa che un giorno quel campo sterile possa diventare pieno di fiori e di bimbi che giocano e non il deposito delle scorie industriali dello stabilimento all’orizzonte. Dino Marasà

Via Centuripe, 24 - 96100 Siracusa (SR) - Tel. 0931 490013 - Mob: +39 320 6014737 - giuseppe.pocchi@libero.it 232 Polychromia International


VINCENZO TESONE He was born in Villaricca suburbs north of Naples, where he currently resides. Eclectic painter of self-taught education, he has been on the artistic scene since 1985. Abstract and figurative is his style, but he likes also experimenting with so many techniques. He has participated to numerous collective and solo exhibitions and he has won awards, and deserved acknowledgments of audience and criticism. Numerous critics have written about him. Nato a Villaricca periferia a nord di Napoli, dove attualmente risiede. Pittore eclettico di formazione autodidatta, è sulla scena artistica dal 1985. Astrattista e figurativo è il suo stile, non rifuggendo alla sperimentazione di tante tecniche. Numerose le collettive ,le rassegne e sue personali a cui ha partecipato e nelle quali ha conseguito premi, e meritati riconoscimenti di pubblico e di critica. Hanno scritto di lui numerosi critici. Artistic reworking of a harmonious balance between nature and sea is this work by Vincenzo Tesone. Rich in descriptive content, it shows the essence of its protagonists portrayed in their straightforward linearity, which is the outline of the visual sensations they induce us.

Il giardino al mare, acrylic and tempera on canvas, cm 80x100 Il giardino al mare, acrilico e tempera su tela, cm 80x100

Rielaborazione artistica di un equilibrio armonioso tra natura e mare è quest’opera di Vincenzo Tesone. Ricca di contenuto descrittivo ci mostra l’essenzialità dei suoi protagonisti ritratti nella loro schietta linearità che è il contorno delle sensazioni visive che esse ci inducono. Dino Marasà

1a traversa Via della Libertà, 4 - 80010 Villaricca (NA) - Mob: +39 3384261129 E-mail:vincenzotesone@gmail.com

ANTONIO PILATO Antonio Pilato nasce a Grotte (Ag.). Frequenta l’accademia di Palermo. Successivamente si iscrive alla facoltà di filosofia e pedagogia, dove si laurea con la tesi di estetica in B. Croce. Trasferitosi a Milano, frequenta il libero corso di composizione. Numerose sono le sue mostre collettive e personali in spazi altamente noti. Nella mia pittura, l'autore stesso sostiene, il gesto calligrafico in cui si realizzano le immagini diviene segno simbolico di risonanze interiori. Alla radice del linguaggio c'è il bisogno di rivelare il mondo aggressivo, di gridare forte, per essere sentito. È evidente il bisogno di un centro, di un modello di riferimento di giustizia. Nelle opere, infatti, c’è sempre la massa che incombe e che soffre. Il nero del campo è segno di smarrimento, sfiducia, mancanza di orientamento. Questa pittura ci dà il dramma dell'esistere dei più deboli, che per la prepotenza dei più forti ( gli squali) soccombono. Color becomes the form itself and tells about it in this work by Antonio Pilato. The contrast blink with the black background, we can see two eyes, which allow

us different interpretations of the pictorial narrative, and which are the symbol of the expressive freedom that art can give. Il colore diviene forma stessa e ci narra se stesso in quest’opera di Antonio Pilato. Spicca il contrasto con il fondo nero, s’intravedono due occhi che ci consentono diverse interpretazioni del narrato pittorico, e che sono simbolo essi stessi della libertà espressiva che l’arte può dare. Dino Marasà

Via Alessandro Stradella - 20129 Milano Tel. 02 20520511 - Mob: +39 348 1272903 Mail: antonio-pilato@alice.it - http://www.antoniopilato.com Polychromia International 233


FLORA GRASSIVARO exciting atmospheres. Her eclecticism is therefore proposed in paths such as painting on cloth: models presented at the “Furniture Expo” in Paris, interpretation of themes on fabrics for important fashion houses (seen on Vogue), creation of advertising material and new techniques. She is always engaged in the promotion of Peace, she supports her work with the activities of WFWP. She has participated in numerous group exhibitions and contests, receiving broad support from the public and juries and collecting awards and prizes.

In un abbraccio la pace

She was born in Padua and soon she discovered her innate inclination towards art, later attending the Artistic high school under the guidance of masters such as Antonio Strazzabosco and Clauco B.Tiozzo. Her training allows her to face new artistic horizons with a stay in the United States where she attended a course in painting technique making some group exhibitions also. Always watercolorist and portraitist she does not disdain mixed techniques creating harmonious and

234 Polychromia International

Nasce a Padova e presto scopre la sua innata inclinazione verso l’arte frequentando successivamente il liceo Artistico sotto la guida di maestri quali Antonio Strazzabosco e Clauco B.Tiozzo. La sua formazione le permette di affrontare nuovi orizzonti artistici con una permanenza negli Stati Uniti dove ha frequentato un corso di tecnica pittorica e realizzato alcune collettive. Da sempre acquerellista e ritrattista non disdegna le tecniche miste creando atmosfere armoniose e emozionanti. La sua ecletticità si propone quindi in percorsi quali la pittura su stoffa: modelli presentati al “Salone del Mobile” a Parigi, interpretazione di tematiche su tessuti per importante casa di moda (viste su Vogue), creazione di materiale pubblicitario e nuove tecniche. Da sempre impegnata nella promozione della Pace affianca il suo lavoro con le attività della WFWP. Ha partecipato a numerose collettive e concorsi ricevendo un ampio consenso dal pubblico e dalle giurie e collezionando riconoscimenti e premi. Flora Grassivaro is an artist full of both executive and descriptive talent. This can be seen in the sweet embrace between two young people immersed in very sweet colours that enhance the very special, enchanting moment, and in drawing of their faces full of love and peace. Flora Grassivaro è artista piena di talento sia esecutivo che descrittivo. Lo si vede nel dolcissimo abbraccio tra due giovani immersi in colori dolcissimi che esaltano il particolarissimo, incantevole momento, e nel disegno dei lori volti intrisi d’amore e di pace. Dino Marasà Via R.Marin 22 – Padova 35122 - Mob: 3339512351 FB: Flora Grassivaro - Artist E-mail: wfwp.padova@libero.it


Index - Indice A Adobati Giulio 228 Anastasia Antonio 160 Antonelli Giuseppe 26 Arabito Patrizio 213 Arnaboldi Andrea 156 Aroi Bruno 150 Attaguile Marzia “Marzia” 221 B Barbanera Davide 214 Belloni Giulio 58 Bendini Loredana 188 Bernardini Alberto 45 Bernardone Tina 220 Bertoli Tranquilla 218 Bianchi Francesca 215 Biondo Marcella 48 Bleiji Frans 16 Boccolini Carla 110 Bonan Federico 229 Bono Elisa 124 Brancati Carlevani Bianca (Fondazione Brancati Carlevani) 92 Brunetto Virna 208 Bruni Aurelio 186 Buscemi Rosetta “Rosy” 212 C Cammarata Massimiliano 49 Candiracci Cristina 228 Canonico Marinella 223 Canziani Sara 225 Caputo Luigi 70 Caruso Giuseppa 224 Castagna Fabio 184 Cenghialta Luciano 122 Cherchi Giovanna 69 Cherubini Fernando 46 Ciabattini Monica “Monik’Art” 162 Cianci Eleonora 221 Cocco Gabriella 82 Cococcetta Giuly 28 Colaiacovo Anna 227

Colombrita Attilio “Brita Artdesign” 163 Costanza Rosalia 231 Crespi Carlo Ambrogio 78 Curreli Luigi 60 D D'Ippolito Maurizia 134 Dalla Longa Nadia 198 Dattero Rosaria Maria “Roda” 54 De Giovanni Franco 174 De Rose Antonella 226 De Santis Lidia 232 Della Mora Eliana “Elidem” 125 Di Giorgio Ruggero 157 Di Girolamo Fabienne 165 Di Marcantonio Rita 71 Di Micco Antonio 137 Di Puma Calogero Enrico 223 Di Tondo Italo 66 Ditchburn Sylvia 206 Drooyan John 189 Du Sap Flavio 76 E Ermanno Angelo “Dialkan” 216 F Fabbri Pier Luigi 159 Fael Bruno 52 Faroussi Lina 190 Fastelli Luciano 114 Ferrara Maria 79 Fiorin Luigi 142 Flamini Maria Angela 68 Flati Giancarlo 98 Forestiere Ettore 131 Franzoso Cristina 56 Frigo Giacomo 104 Fu Wenjun 204 G Gaetano Corrado 135 Gargano Pietro 116 Ghassemi Rejaee Mozgan 155 Ghilarducci Paolo 102 Gianella Renzo 187

Giaudrone Wilma “Magia” 222 Giuranna Fabrizio 178 Giussani Maura 213 Graaf Rita 128 Gracchi Gianfranco 158 Grassivaro Flora 234 Grunska Natali 154 Gualandi Tiziana 145 Gualano Lino 176 I Iacono Martina 63 L La Barbera Mario 36 La Neve Marcello 214 Laganà Antonella 62 Laurenza Carmela “Càsmen” 169 Lauria Pinter Francesca 130 Lefebvre Rouge 30 Lemmi Maria Antonietta “Memy” 144 Leone Luisa 123 Libois Florkatia “Florkatia” 168 Loi Gian Battista 230 Lucato Flora 64 Lucato Roberto 129 M Maestripieri Fabio 226 Maglio Maurizio 42 Mainas Maria Rita 27 Malorgio Salvatore 138 Mammino Giuseppina 32 Mannone Alina 140 Marchesi Vittorio 88 Marino Anna 43 Marschall Diana 182 Marsiano Ignazio 29 Masdea Giuseppe 224 Matti Maria “Mathì” 148 Mattson Gun 74 Maya Caetano Cristina 225 Mazzariol Silvano 136 Mazzucato Andrea 227 Melniczuk Marta 75


Melotti Riccardo Miliucci Carlo Millico Pasquale Minasi Antonella Mirici Cappa Michela Montecalvo Vincenzo Moretta Pietro Mulè Matilde Mura Marisa N Naccari Francesco Namiro (Marino Francesco) O Ottonieri Mario P Pacini Gianfranco Paletto Piero Pamato Antonio Papa Alessio Pellegri Francesco Pellegrini Rocco Perehudoff Fowler Catherine Petrillo Antonio Pettini Paola Augusta Pigani Fabio Pilato Antonio Pioppi Patrick

50 72 96 231 199 219 37 216 181 210 229 139 100 4 20 219 121 153 33 113 202 127 233 111

Piras Salvatore Pizzo Giovanna Porcella Giovanni Prete Angela “Angie” R Rechberg Caroline Riggio Pupa Romeo Amelia Rossetti Claudio Rotta Barbara Rusiello Rocco S Salonia Elvira Salustro Maria Sammartino Carmela Sandoli Alfredo Sandrelli Francesco Sassi Manuela Sblendorio Anna Scalia Maria Scarani Irno Scarlata Antonino Scarpone Miriam Schembri Gioacchino Serafin Renato Sorrentino Ada Spinelli Alba

166 25 40 115 192 109 180 24 108 230 117 232 106 211 207 73 215 118 47 112 39 200 217 59 218

Spinelli Pino Strobino Oria T Taddei Giuseppina Tamborrinini Mimmo Tasca Mario Taverniti Vanessa Temín Josefina Tesone Vincenzo Tonĉica Fabianić Antonia Torsello Alfredo “AL. TO.” Tricomi Lory U Ursillo Domenico V Valenti Michela Versetti Giorgio Verzelloni Aldo Violetto Francesca Virgone Joseph Visentini Bernarda W Wobst Ulla Z Zanellati Serenella “Serzan” Zoner Flavio

146 44 220 170 164 217 203 233 38 152 55 67 80 120 143 222 132 151 172 126 34

Legal notices - Note legali “Polychromia International” is an editorial product of Studio Byblos. Every reproduction even partial of the name, of the layout and of the ways of the publication if not authorized by Studio Byblos, will be punished by according the law. The typographic printing and the reprint of the publication is an exclusive of Studio Byblos, which allows the diffusion of a single page or of all the publication in image format. The publication in digital platforms must occur exclusively after authorization of Studio Byblos. The author right on the artworks are of the published artists. The addresses of the artists and the images have been published according their consent. The comment by Dino Marasà cannot be reproduced, cannot be translated or be modified, without his approval. For any dispute the Court of Palermo will be exclusively competent. “Polychromia International” è un prodotto editoriale di Studio Byblos. Qualsiasi riproduzione anche parziale del nome, del progetto grafico, delle modalità di pubblicazione non autorizzata da Studio Byblos sarà perseguita secondo i termini di legge. La stampa della pubblicazione e delle ristampe è esclusiva di Studio Byblos, il quale consente la diffusione di singole pagine o del libro intero in formato immagine. La pubblicazione su piattaforme digitali deve avvenire esclusivamente con il consenso si Studio Byblos. I diritti sulle opere d’arte sono di proprietà esclusiva degli artisti pubblicati che hanno dato il loro consenso per la pubblicazione delle stesse e dei loro recapiti. La presentazione di Dino Marasà non può essere riprodotta, modificata, tradotta senza consenso dello stesso. Per qualsiasi controversia si elegge competente il Foro di Palermo.

Printed in Palermo December 2017 Stampato a Palermo nel Dicembre 2017 ISBN 9788885862005 copyright Studio Byblos Publishing House www.studiobyblos.com National registry of Communication Operators n° 30233 Registro Operatori della Comunicazione n°30233


EURO 50,00

Profile for studiobyblos

Polychromia International  

this is the yearbook of Studio Byblos dedicated to the visual artists - printed in December 2017 l'annuario dedicato agli artisti visivi edi...

Polychromia International  

this is the yearbook of Studio Byblos dedicated to the visual artists - printed in December 2017 l'annuario dedicato agli artisti visivi edi...

Advertisement