__MAIN_TEXT__
feature-image

Page 46

S P A Z I O

R O B I L A N T

BRANDING

Lusso per pochi o lusso per tutti?

Cambiano gli oggetti del desiderio, soprattutto cambiano i desideri. Perché in mezzo c’è la tecnologia, che al fascino della Porsche sostituisce le irresistibili lusinghe delle innovazioni dell’auto elettrica. Intelligente, multimediale, ecologica. Un lusso ancora per pochi? Forse. Ma non per molto.

ROGER BOTTI è dal 2008 Direttore Generale e Creativo di Robilant Associati. Il suo ruolo coniuga insieme competenze manageriali, supervisione creativa e responsabilità organizzative. Botti vanta un’esperienza consolidata nel Brand Design e nel Packaging Design. Si occupa anche di Corporate Identity per importanti brand. Sotto la sua supervisione si è consolidato in RobilantAssociati un team dedicato a progetti di Retail Branding e Digital Strategy. Appassionato osservatore dei comportamenti di consumo, interviene spesso come relatore a conferenze e convegni.

Siamo abituati a considerare “beni di lusso” tutti quei prodotti e servizi meno accessibili, e che di solito “fanno sognare”. Negli ultimi anni una serie di paradigmi sono stati infranti e anche alcuni prodotti che abbiamo sognato per tanto tempo sono usciti dalla lista dei desideri classici della gente. Sono cambiati i modelli comportamentali che, con l’ostentazione di alcuni beni, facevano lo status di una persona di successo. La società moderna propone nuovi modelli del lusso, da cui nascono nuove consapevolezze, spingendo consumi più responsabili che diventano il traguardo culturale di un’espressione di sé . Un atteggiamento, almeno in apparenza più maturo, che considera la parte etica un valore primario nelle scelte di prodotti e servizi. Siamo ben lontani dalla possibilità che queste scelte possano oggi essere “per tutti”, e che siano accompagnate da vera coerenza nelle scelte trasversali per un futuro migliore, ma sono segnali importanti di innovazione dell’offerta e cambiamento dei costumi. Come sempre le grandi innovazioni della storia sono prima state per pochi, e quindi “di lusso", per poi trovare applicazioni più popolari, dopo essere state sognate per anni come irraggiungibili. Per anni abbiamo sognato automobili potenti, che producevano rumori assordanti per poter attirare l’attenzione dei passanti. Ci siamo fermati ad ammirarle come belle donne e sono state simboli di “status raggiunto” per tanto tempo. Oggi attira meno l’attenzione una Porsche con tutto il suo fascino apparentemente intatto, che veder passare una Tesla senza sentirla, rimanendo stupiti dall’eleganza sportiva di un’auto “muta”. Oggi molti ex possessori di auto importanti sono stati attratti da un nuovo “simbolo” che prima di tutto è tecnologico. Come tutte le cose che ci affascinano è difficile da raggiungere, è un po’ misteriosa, ed ha anche dei difetti, che però sapremo amare. La Tesla infatti è ancora abbastanza “rara”, va prenotata con grande anticipo, ci stupisce e ci appare “sconosciuta”, ha il grande difetto di una ridotta autonomia e un rifornimento sicuramente più difficile che entrare in un benzinaio.

0044

PRINTLOVERS | OTT2018

Profile for Stratego Group Srl

Printlovers, n. 74, Ottobre 2018  

Strategie e tecniche della comunicazione stampata

Printlovers, n. 74, Ottobre 2018  

Strategie e tecniche della comunicazione stampata

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded