Issuu on Google+

Viaggindia Semplicemente

Il miglior tour operator per l’India

Numero Verde Gratuito

India - Nepal - Tibet - Bhutan

800.131.001 www.viaggindia.it


Kokonor La

JAMMU & KASHMIR Kargil

Golmud

Leh (Ladakh)

Srinagar Gulmarg

Rutok Ali

Jammu

Dharmshala HIMACHAL

Amritsar

PRADESH Shimla

(Tempio d’oro)

Gangotri U

RY AN A DELHI NEW

Mandawa

Manwar

Khimsar

Jodhpur

Luni

Sariska

Pushkar

Marwar

Nepalganj

PR AD Lucknow

Ayodhya

Patan

Gorakhpur

H

Gangtok

BHUTA Thim

Birganj G Janakpur Kalimpong Di Darjeeling Motihari

AR

Nalanda

EG MMEG

N

HA

Sh

Chopra

A

H

Bhaktapur

Bodhgaya

Khajuraho

ND

MA

A GO

ANDHR

A

KA

RN

Talguppa

PRADE

Chitradurga

AT AK

Shimoga

Puttaparthi

Sringeri

SH Nellore

A

DU

Tirupati Halebid Chennai Hassan Bangalore Udupi Belur Kanchipuram Mandya Mahabalipuram Jolarpettal Kasargod Mysore

NA

Pondicherry

LA

RA

TAM IL

Swamimalai Ooty Tiruchirapalli Karaikal Palghat Tanjore Madurai Rameshwaram Munnar Kochi Kumarakom Idukki Alleppey Periyar Kollam Varkala Trivandrum Kovalam

KE

DICE ISOLE LACCA

Villupuram

Kannur

Kanniyakumari

A

ISS

OR

CH

TRA H S A HAR

Mangalore

AR

M

SG

RA T

ATT I

JA

H

K Bandhavgarh WEST AR Amarkantak JHRanchi Ujjain ENGAL B Jabalpur Bhopal Korba Kolkata Jamshedpur Kanha Indore Wankaner Ahmedabad Jamnagar Rajkot Raurkela Mandu Vadodara Bilaspur Dwarka Baripada Jharsuguda Bhavnagar Gondal Digha Sasan Gir Baleshwar Palitana Sambalpur Bhandara Nagpur Surat Jalgaon Kendrapara Somnath Raipur Ajanta Balangir Durg Ellora Paradwip Wardha DIU Titlagarh Manmad Daman Bhubanehswar Kanker Aurangabad Chandrapur Nasik Jagdalpur Rayagada Puri Chitrakot Gopalpur Jaypore Ulhasnagar Purna Adilabad Koraput Jagdalpur Mumbai Osmanabad Pune Daund Nizamabadi Vizanagaram Warangal Solapur Bidar Satara Vishakhapatnam Ratnagiri Miraj Hyderabad Gulbarga Rajahmundry Kolhapur Belgaum Vijayawada Golconda Bijapur Darwad Raichur Guntur Panaji Aivalli Hubli Hampi Piccolo Gandhinagar rann Dasada Bhuj di Balaram Patan Kundla Kutch Utelia

Ag

H

S ADE R P YA ADH

Monte Everest

BIH

Patna

Varanasi Rajgir

Sanchi

Mandsaur

Pokhara

SEHS DED LALA NG G

Udaipur

NEP AL Kathmandu

Yamdro Lake

Dhangadhi

Allahabad

Ranthambore Jhansi Chittorgarh Orcha Deogarh Kota

M.abu Poshina

Rann di Kutch

Gwalior

Metok

Gyantse

ES

Bharatpur

Nyingtri

Tsetang

B

GU

Fatehpur Sikri

Shigatse

Lhasa

Ba

Pome

BA

Ranakpur

Corbett

UA Mathura TT AR Agra

RAJASTHAN Jaisalmer

Badrinath

Chamd

Namtso Lake

Damrung

Monte Kailash

D

M

Jaipur

Tengcen

SIKKI

Samode

Pokaran Deshnok

TIBET

Gertse

RA Kedarnath NC Kurukshetra Rishikesh HA Haridwar L

HA Bikaner

TT

Nakchu

Tsochen Indus Source

Guge

Yamunotri

PUNJAB Chandigarh

Jye

Gyewa


ake

« Ogni persona al mondo è nata in India in almeno una delle sue vite precedenti. »

Xining

Rushar

Xiahe

Mt. Amnye Machen

(Gregory David Roberts, Shantaram)

ekundo

Derge

Kanze Mt. Four Sisters

do

angda

Listang Batang Zagang

Dartsedo Mt. Minya Gangkar

PR L A A

CH AAlong UNDaporijo

Ziro R

DE

Tawang A Dirang Itanagar Nameri Dibrugarh mpu Bomdila Jorhat Guwahati

AN

Tinsukhia

AL AN D

AM S S A

Kohima

NA G

Dimapur ispur hillong HALAYA GHALAYA G

R Imphal U P A

Silchar NI

I

TR

A

R PU

M

H

RAM MIZO

gartala

Wolong

Aizawl

SH

INDICE

ISOLE ANDAM ANE E ARE NICOB

04 Guida ai paesi 06 Informazioni utili 08. Hotel 14. Triangolo d’oro 16. Incantevole Nord India 18. Nord India e Nepal 20. Rajasthan Classico 22. Rajasthan dei Maharaja 24. Fiera di Pushkar 26. La festa dei colori e gli elefanti 28. Gran tour India e Nepal 30. Nel paese delle tigri 32. Ananda in the Himalayas 34. Srinagar e Ladakh 36. Punjab, Dharamsala e Ladakh 38. Templi e Palazzi di Gujarat 40. Artigianato ed i parchi di Gujarat 42. Kerala Spice 44. Tamilnadu, Kerala e Karnataka 46. Somatheeram Ayurvedic Beach Resort 48. Isole Andamane 50. Viaggio tribale in Orissa 52. Viaggio tribale in Assam e Meghalaya 54. Il meglio di Nepal 56. Nepal e Tibet 58. India e Bhutan 60. Viaggio per le feste in Bhutan 64. Assicurazione 66. Condizioni Generali “Per altri operatori organizzare viaggi è un lavoro, ma per me è una poesia scritta dal cuore” Kesar Singh | www.miepoesie.com


GUIDA AI PAESI “Dovunque sarete accolti dalla dolce parola “Namaste”, il saluto pronunciato a mani giunti e a capo chino, che esprime il grande senso di ospitalità che troverete in tutto il paese. Scendete nei fastosi palazzi dei Maharajah, godetevi i coloratissimi mercati e i concertini dei musicanti per le strade, visitate i templi grandiosi...” dell’Himalaya a nord, una magnifica costa a sud, circondata da tre mari, INDIA Pensate all’India come a un mondo a parte, così diverso che da solo può offrirvi tutto: un mondo così antico che conserva millenni di storia, di arte e di cultura; un mondo cosi permeato di religiosità che fa dei suoi Dei e delle cerimonie religiose una presenza costante nella propria vita. Un mondo dove passato e presente convivono, le industrie con i festival e le fiere con i satelliti lanciati nello spazio. Per quanto abbiate letto e sentito raccontare, l’esperienza di un viaggio in India non si può trasmettere appieno: dovete viverla direttamente, assaporarla con tutti i vostri sensi. Sentirete nelle strade la fragranza del legno di sandalo o dei gelsomini che il venditore vi offre con grazia, vedrete i picchi dell’Himalaya e le infinite spiagge di Goa e della costa meridionale, gli atolli corallini e le acque interne del Kerala, i fiumi, i villaggi e le foreste tropicali. La diversità di razze, di culture, di linguaggi, di ambiente, disegnano in India scenari sempre diversi. Nel deserto del Rajasthan vedrete processioni di cammelli che trasportano pesanti carichi; nelle riserve vedrete tigri, leopardi, elefanti, uccelli di ogni sorta; lungo le strade incontrerete lente, indolenti vacche sacre. Gusterete un autentico tè inglese nei grandi alberghi, sarete catturati dalla grazia delle danzatrici, vi unirete alla folla gioiosa che celebra i suoi festival... gli splendori dell’India non hanno fine. Le voci del passato In un paese che vanta una storia e una civiltà nata nella valle dell’Indo cinquemila anni fa, le tradizioni, i monumenti, i riti e le religioni si nutrono del suo passato. Ogni età, ogni dominazione ha lasciato le sue tracce nei grandi monumenti dell’India: i grandi stupa che celebrano i momenti salienti della vita del Buddha, i templi scavati nella roccia e le pitture murali di Ajanta ed Ellora, il tempio del Sole a Konark, a forma di grande carro. Le grandi architetture dell’era mussulmana, i sontuosi palazzi dei re Moghul. Il monumento più universalmente famoso è il Taj Mahal di Agra, un sogno di marmo, un gesto d’amore eretto in memoria di una sposa amatissima. E sempre ad Agra, il Forte dove l’imperatore morì, prigioniero del suo stesso figlio. E poi i templi di pietra di Khajuraho, interamente scolpiti e decorati a formelle; il Palazzo dei Venti a Jaipur, la “Città Rosa”, un palazzo illusione che si assottiglia verso l’alto come una quinta di teatro. Per arrivare alle moderne università, agli impianti per l’energia nucleare e alle grandi dighe, “i templi dell’India di oggi”. Le fantastiche diversità dell’India vi offrono tutto ciò che si può volere da una vacanza. Le maestose vette

4

l’India è un vivace caleidoscopio di paesaggi, di magnifici siti storici e città imperiali, di spiagge dorate, di enormi montani circondati da nebbia, di persone multicolori, di ricche culture e feste. Provate l’India esotica, vivete come un Maharaja in una ricca atmosfera di forti e palazzi reali che ora sono Heritage Hotels, godete il lusso di una serena tranquillità di un isola di corallo con la sua laguna turchese, partecipate all’esuberanza di una fiera di villaggio e di una festa multicolore, sognate ad occhi aperti in una barca da riso trasportati dalla gentile corrente nelle backwaters circondate da lussureggianti palme, deliziatevi delle grazie di una danzatrice e fate gli acquisti sempre desiderati di meravigliose sete, figurine scolpite, bronzi ed argenti, gioielli artistici e tappeti. L’India sempre calda ed invitante, è un posto di infinite varietà ed ognuna vi favorisce con differenti aspetti ogni volta che visitate. L’india è anche un ottimo punto di partenza per scoprire i confinanti regni Himalayani del Nepal e Bhutan.

NEPAL Nepal e della sua regione montuosa, da tetto del mondo a residenza degli dei: è un paese che possiede una ricchezza inestimabile nelle migliaia di santuari e templi dedicati a Budda e alle divinità indù. Il viaggio in Nepal è sì un itinerario dentro un’altra epoca, ma anche un percorso dentro la nostra anima per confrontarci con una cultura e una realtà che appaiono a prima vista tanto distanti.

TIBET Un viaggio tra monasteri e montagne, spiritualità e natura nella loro essenza… si può toccare il cielo con un dito, non per improvvisa e inconsapevole lievitazione ma per lo stato di felicità e serenità che si raggiunge in breve tempo ammirando persone e paesaggi, con lentezza, camminando...

BHUTAN Il Bhutan è un luogo straordinario, rimasto quasi completamente immune al passare del tempo. Situato al centro dell’imponente catena montuosa dell’Himalaya, è vissuto per secoli in una sorta di isolamento volontario, lontano dal resto del mondo.

Per le offerte speciali e tanti altri viaggi visita il nostro sito www.viaggindia.it


INFORMAZIONI SULL’INDIA DOCUMENTI E VISTI

è meglio munirsi un adattatore universale.

Per l’ingresso in INDIA è necessario il passaporto firmato e con validità di almeno sei mesi dopo la conclusione del viaggio; regolare visto rilasciato dall’Ambasciata dell’India di Roma oppure consolato indiano a Milano dietro presentazione del passaporto in originale con due pagine intere libere e consecutive, del modulo di richiesta prestampato debitamente compilato e firmato, e di 2 foto tessera recenti. Il visto d’ingresso in Nepal viene rilasciato direttamente all’arrivo a Katmandu previo pagamento sul posto di 30 dollari Usa e consegna di una foto tessera (portare 2 fototessere con se), chi entra dall’India in Nepal deve richiedere il visto con doppio d’ingresso in India. Per Tibet e Bhutan la richiesta del visto viene gestita tramite Viaggindia Srl min. 1 mese prima della partenza, il visto viene rilasciato in loco.

TELEFONI

VACCINAZIONI E MEDICINALI Nessuna vaccinazione per queste località è obbligatoria. Vi consigliamo antitetanica e antitifica. Profilassi antimalaria consigliata solo per alcune zone dell’India (Non Rajasthan), e solo in determinati periodi dell’anno. Portare con sé repellente contro le zanzare, tutto il corredo adatto a combattere eventuali infezioni intestinali e sopratutto medicine contro esterno e l’aria condizionata sul pullman e in hotel.

FUSO ORARIO Quando in Italia è in vigore l’ora solare, l’India è 4h30 avanti (con l’ora legale la differenza è di 3h30); il Nepal, proprio per distinguersi dall’India, è 4h45 avanti, in Tibet 7 ore in più rispetto all’Italia, 6 ore quando vige l’ora legale, per Bhutan 4 ore e mezza.

LINGUA In India la lingua ufficiale è l’Hindi, parlata di fatto sopratutto nella pianura gangetica, in India vi sono mille e più tra lingue e dialetti, per cui spesso gli indiani stessi per capirsi tra di loro parlano inglese, l’inglese è comunemente parlato da quasi tutta la popolazione ed insegnato nelle scuole. La lingua nepalese ufficiale è Nepali, la lingua ufficiale di Tibet è tibetana ed in Bhutan si parla Dzongkha, parlato anche in questi paesi l’inglese.

CLIMA Per l’India del nord, il Rajasthan il periodo migliore da visitare va dal settembre ad aprile; il monsone colpisce questa parte del Subcontinente indiano da luglio a settembre. Anche durante il periodo del monsone queste località sono tranquillamente visitabili. Da ricordare inoltre che nei templi e monasteri si entra senza scarpe quindi possono tornare utili i calzini. Nell’India del nord si consiglia un abbigliamento leggero in estate (da evitare i tessuti sintetici), senza dimenticare il fattore “aria condizionata”. Consigliati cappellino, occhiali da sole, crema protettiva e repellente contro le zanzare. In NEPAL solitamente la temperatura è di due o tre gradi inferiore rispetto a quella del nord dell’India (se si rimane nella valle di Kathmandu). E anche in Nepal il clima è influenzato dai monsoni da luglio a settembre. Il periodo migliore per viaggiare in Tibet va da maggio a fine ottobre e inizio novembre. In Bhutan a causa della sua posizione geografica, il Bhutan ha diversi climi, generalmente caratterizzati da una notevole escursione termica tra il giorno e la notte. Il mese più piovoso è luglio, mentre agosto, specialmente a Thimpu, Paro e Phuntsoling, continua con le piogge, ma più intermittenti. Ottobre e la prima metà di novembre sono caratterizzati da giornate ancora calde, ma notti più fresche. Dalla seconda metà di novembre alla fine di febbraio, nella fascia occupata dalle montagne, fa molto freddo.

ELETTRICITÀ

In India non esistono cabine telefoniche pubbliche, ma ci sono numerosi botteghini, gestiti da privati, che espongono un’insegna gialla con la scritta in rosso ISD (per le chiamate internazionali) e STD (per le interurbane). Telefonare dall’hotel è sicuramente la soluzione più comoda, ma certo più cara.

PASTI E BEVANDE Ricordiamo che la cucina indiana varia da regione a regione; al nord, per l’influenza musulmana, meno piccante e con la maggioranza dei piatti a base di carne (pollo e montone). È raro trovare carne bovina e suina. Il pasto indiano è composto da una vasta scelta di piatti di verdura cotta e talvolta di carne o pesce, accompagnati da riso e da lenticchie (il dhal, piatto tipico). Non mancano salse di vario genere, spesso piccanti, ed i numerosi tipi di pane locale (chapati, nan, rhoti, etc.) Vi consigliamo di assaggiare il formaggio cotto indiano (Paneer) ed i famosi piatti Tandori (carne o pesce marinati in salsa di limone, spezie e yogurt e cotti in uno speciale forno di terracotta). Poca la frutta al nord. In quasi tutti gli alberghi di queste località i pasti sono a buffet, con scelte di piatti sia indiani che internazionali. In Nepal viene usata la cucina indiana. La cucina tibetana è influenzata dai paesi vicini (India, Pakistan, Cina, e Nepal), ma è meno saporita, più leggera e meno varia. Anche la gastronomia del Ladakh, la parte dell’altopiano detta “Piccolo Tibet”, a nord dell’India, è sobria e monotona. La cucina bhutanese comprende piatti a base di riso rosso, grano, carne – consumata in modeste quantità – di maiale, di pollo, di manzo, di yak e fa uso di spezie. Dallo yak si ricavano, oltre alla carne, anche formaggi e burro, usato per la preparazione del tipico tè tibetano

DA METTERE IN VALIGIA E LA CLIMA Per l’India del nord, il Rajasthan il periodo migliore da visitare va dal settembre ad aprile; il monsone colpisce questa parte del Subcontinente indiano da luglio a settembre. Anche durante il periodo del monsone queste località sono tranquillamente visitabili. Da ricordare inoltre che nei templi e monasteri si entra senza scarpe quindi possono tornare utili i calzini. Nell’India del nord si consiglia un abbigliamento leggero in estate (da evitare i tessuti sintetici), senza dimenticare il fattore “aria condizionata”. Consigliati cappellino, occhiali da sole, crema protettiva e repellente contro le zanzare. In NEPAL solitamente la temperatura è di due o tre gradi inferiore rispetto a quella del nord dell’India (se si rimane nella valle di Kathmandu). E anche in Nepal il clima è influenzato dai monsoni da luglio a settembre.

FOTOGRAFIA E RIPRESE Pellicole/pile/card si possono reperire facilmente nelle città e nelle principali località turistiche. In India è mal vista la fotografia dei ghat durante la cremazione dei cadaveri. Si raccomanda sensibilità e rispetto nel fotografare o filmare le persone (è bene chiedere il permesso) e sopratutto i luoghi di preghiera. Quasi sempre, per fotografare o filmare con la cinepresa nelle zone monumentali, occorre pagare un biglietto di poche rupie.

MANCE Negli alberghi e nei ristoranti frequentati dai turisti la mancia è una consuetudine. Tutte le persone che vengono a contatto con i turisti si aspettano di ricevere una mancia (i facchini degli hotel ad es. si aspettano una mancia tra 50 e 100 rupie). Nei locali più piccoli, la mancia non è obbligatoria, ma comunque gradita, ed è sufficiente lasciare qualche rupia. Nel caso di viaggi individuali, non esistendo una tariffa standard, suggeriamo di affidarsi al proprio buon senso, dando la mancia nel caso in cui si è soddisfatti del servizio prestato.

In India, Nepal, Tibet e Bhutan 220 volt. Le prese sono simili alle italiane,

Vi informiamo che tutti i nostri viaggi possono essere modificati, a richiesta, secondo le vostre esigenze!

5


INFORMAZIONI UTILI ED IMPORTANTI La base di una buona vacanza è la scelta attenta dell’itinerario. Il viaggio nel subcontinente indiano è lo specchio della società indiana e si deve sapere che con 19 lingue e 2200 dialetti e di più un miliardo di persone, viaggiare non è la stessa cosa come in Italia. Pensiamo che la chiave per un buon viaggio in India sia la conoscenza dell’ambiente in cui si viaggia. Burocrazia lenta, strade tortuose, interruzione di energia elettrica, ritardi nei voli e cambi di itinerario sono parte della vita ogni giorno in India e ci si deve aspettare uno o tutti questi problemi durante la propria vacanza. La pazienza ed un buon senso dell’umorismo trasformeranno la vostra vacanza in un’esperienza indimenticabile.

6

Per le offerte speciali e tanti altri viaggi visita il nostro sito www.viaggindia.it


DOCUMENTI RICHIESTI Tutti I partecipanti debbono avere un passaporto valido per almeno sei mesi dopo il termine del soggiorno in India. I documenti per le richieste dei visti necessari saranno comunicati in dettaglio alla prenotazione. L’agenzia provvederà alla richiesta di visto per i paesi che si andranno a visitare.

VOLI Voli internazionali: tutti I voli internazionali sono prenotati in classe economica. Alla partenza dall’India è necessario essere in aeroporto min. 3 ore prima della partenza del volo; questo tenendo conto della congestione che può ritardare il vostro viaggio, dovuto anche al fatto che attualmente i voli che partono dall’India sono pesantemente “Overbooked” e lasciare a terra i passeggeri che per ultimi hanno fatto il checkin sta diventando cosa normale. Voli interni: tutti i voli sono soggetti all’approvazione governativa e possono essere rimandati o cancellati in ogni momento senza nostre responsabilità conseguenti in quanto non dipendenti da noi. Tutti gli orari ed i giorni di attività possono variare. Noi ci riserviamo la possibilità di usufruire di voli con compagnie aeree alternative o di cambiare il trasporto via terra se necessario. Mentre quanto sopra riportato e increscioso i ritardi possono avvenire per problemi tecnici, cattivo tempo o per traffico. Quando i lunghi ritardi dei voli danno come risultato la perdita di un periodo di vacanza non si ottengono rimborsi dagli hotels e neppure dai fornitori di servizi perché entrambi sono tenuti a disposizione in attesa dell’arrivo del cliente. Anche le compagnie aeree generalmente non offrono rimborsi per il ritardo dei voli.

SISTEMAZIONE ALBERGHIERA Gli standard degli alberghi variano drammaticamente attraverso il subcontinente indiano, non c’è paragone con 10 standard degli alberghi occidentali. Gli hotel in India stanno continuamente elevando i propri servizi e qualche volta si verificano dei disservizi dovuti ai lavori di restauro. Gli alberghi, i lodges possono essere Overbooked e dovremo spostarvi in un altro albergo; in questa circostanza vi sistemeremo in altra struttura di categoria simile o migliore a quella prenotata. Questo non deve essere considerato come segno di cattiva organizzazione ma un’azione dovuta a cause indipendenti della nostra volontà. I servizi generali ed i servizi in camera possono essere lenti e limitati quindi per favore tenete a mente che utilizzando i servizi alberghieri un po’ di pazienza e richiesta. Se non diversamente comunicato, il pernottamento è in camere con letto matrimoniale, la camera a due letti non e garantita; la camera tripla non esiste ed è generalmente una camera doppia con un letto extra pieghevole (branda aggiunta) quindi qualche volta un po’ scomodo. Nei tropici siate preparati a trovare piccoli insetti nei locali dell’albergo (scarafaggi, zanzare etc.) specialmente in quelli turistici ma queste sono una cosa normale e non rispecchiano 10 standard di pulizia e igiene dell’hotel.

CIBO Lo standard dei pasti e dei servizi varia come quello delle sistemazioni alberghiere. Nelle città principali si può trovare cucina europea, indiana e orientale. Nei posti più remoti e negli hotel più piccoli la cucina e essenzialmente indiana. I pasti sono generalmente a buffet o a menu fisso. Gli hotel sono a conoscenza delle reazioni degli europei al cibo piccante e indiano e prendono molta cura nell’igiene. Qualche problema di salute può capitare ma questo è generalmente di poco conto ed è spesso il risultato di cambi di dieta è di consumo di differenti tipi di cibi.

VIAGGI SU STRADA Alla guida su strada in India generalmente è difficile da capirsi per gli occidentali causa le varie norme. Tutti gli autisti che lavorano per noi sono stati ben addestrati. Le nostre auto usate sono generalmente Tata Indigo e Toyota Innova, che son comode e fatte apposta per le strade locali. I bus sono a foggia locale e non paragonabili a quelli europei, tuttavia sono comodi, ben controllati e revisionati e con buona manutenzione. Tutti i veicoli usati per i trasferimenti ed i tour in India, sono con aria condizionata, dove necessario, e adatti alle differenti nature del terreno e descritti nelle note di ogni programma. Tutti i biglietti di ingresso dei posti indicati in questi programmi sono inclusi nel costo. Se desiderate altre escursioni o desiderate tornare una seconda volta dovete

pagare il relativo biglietto d’ingresso. Durante la visita di chiese, tombe e templi potreste essere obbligati a togliervi le scarpe, ad essere vestiti in modo appropriato o essere impediti di fotografare, filmare oppure vi potrà essere richiesta una piccola tassa.

VIAGGI IN TRENO I viaggi in treno sono un’esperienza incredibile. La sistemazione prevista è in cabina di seconda classe, quindi con un servizio essenziale.

BEVANDE ALCOLICHE L’interdizione dall’assumere bevande alcoliche può essere comunicata con pochissimo anticipo in occasione di feste religiose o raduni politici. In alcuni Stati, come il Gujarat gli alcolici sono vietati. Ed il permesso di importare liquori può essere richiesto agli uffici turistici del governo indiano nel vostro paese.

FESTE RELIGIOSE E PUBBLICHE Tenete conto che i servizi possono essere cancellati o limitati durante le feste pubbliche o religiose e che questo può essere annunciato con breve anticipo.

VALUTA E CARTE DI CREDITO Vi consigliamo, per vostra sicurezza, di portare la maggior parte del vostro denaro in Traveller’s cheques in dollari. Questi possono essere facilmente cambiati negli hotels e nelle banche. Importante ed obbligatorio tenere le ricevute dei cambi per poter riconvertire la valuta locale alla partenza. Molti hotels, ristoranti e negozi accettano le maggiori carte di credito come Visa, MasterCard, Amex e Diners. Prima di visitare le aree rurali è consigliabile cambiare in valuta locale al vostro hotel nelle città più grandi perché in questi luoghi il cambio può essere difficile. Ricordate che le rupie indiane non si possono usare fuori dall’India.

MANCE È normale dare mance a camerieri, portieri, guide ed autisti. La maggior parte di queste persone vive più sulle mance che sul loro stipendio. Date le mance se siete contenti del servizio, non sarà invano.

TASSE AEROPORTUALI II costo del vostro viaggio non include il costo delle tasse aeroportuali nazionali ed internazionali. Alcune saranno incluse nel costo del biglietto aereo internazionale, altre dovranno essere pagate alla partenza. AI momento dell’iscrizione verrà comunicato I’ammontare. Importante avere I’esatto importo in valuta locale.

LA QUOTA COMPRENDE Gli alberghi usati nei vostri Tours, sono “Deluxe e first class” e questi termini si riferiscono generalmente alle norme turistiche locali e se non ci fossero alberghi di tale categoria sarà garantita la migliore possibile. Le quote sono per I’occupazione in camera doppia: per I’occupazione di camera singola sia per desiderio che per circostanza si deve pagare il relativo supplemento specificato, in tutti i nostri viaggi individuali da 2 fino a 5 persone usiamo le guide locali parlante italiano (quasi in tutte le città del nord India e Rajasthan), parlante inglese in Sud India, Gujarat, Sikkim, Tibet, Bhutan e altre città. Invece per i gruppi a partire da 6 persone usiamo solamente gli accompagnatori parlanti italiano e trattamento di mezza pensione.

VISITE E SERVIZI A TERRA I seguenti servizi sono compresi delle quote: trasferimento dall’aeroporto all’hotel e viceversa, visita con guide locali parlante italiano. Le visite sono con macchine private, bus privati, autoveicoli o altri mezzi di trasporto (aria condizionata ove necessario) richiesti dalle caratteristiche del terreno e menzionati nell’itinerario finale e nei voucher. La quota non comprende: Visti e spese per ottenerli, vaccini e certificati di profilassi, tasse aeroportuali. Tasse da pagare ai monumenti per poter fotografare/filmare, Tasse aeroportuali di partenza dagli aeroporti dal subcontinente indiano, tutti gli oggetti personali quali vino, liquori, pasti non inclusi, facchinaggio, quote per bagaglio eccedente, cancellazioni, assicurazioni extra quelle incluse nella quota, trasferimento aeroporto hotels e viceversa quando si usano voli non inclusi nei tour e tutto quanto non specificato ed incluso nell’itinerario finale.

Vi informiamo che tutti i nostri viaggi possono essere modificati, a richiesta, secondo le vostre esigenze!

7


I NOSTRI ALBERGHI Delhi

The Oberoi – 5* lusso

The Imperial – 5* lusso

Taj Palace – 5* lusso

Taj Mahal – 5* lusso

The Surya – 5*

The Park – 5*

Mandawa

Alsisar Mahal – Palazzo

Castle Mandawa – Palazzo

Mandawa Desert Resort - Resort

Bikaner

8

Laxmi Niwas Palace – Palazzo

Lallgarh Palace – Palazzo

Maharaja Ganga Mahal - Palazzo

Heritage Resort – Palazzo

Gajner Palace - Palazzo

Gaj Kesari – 3* sup.

Per le offerte speciali e tanti altri viaggi visita il nostro sito www.viaggindia.it


Jaisalmer

Rang Mahal Palace – 4* sup.

Taj Rawalkot – 4* sup.

Rajwada – 4* sup.

Gorbandh Palace – 4*

Umaid Bhawan Palace – Palazzo

Taj Hari Mahal – Palazzo

Taj Gateway – 4* sup.

Ajit Bhawan Palace – Palazzo

Marugarh Palace – 4*

Park Plaza – 4*

Oberoi Udaivilas – 5* lusso

The Leela – 5* lusso

Surya Garh – 5* lusso

Jodhpur

Udaipur

Taj Lake Palace – Palazzo

Vi informiamo che tutti i nostri viaggi possono essere modificati, a richiesta, secondo le vostre esigenze!

9


Udaipur

The Trident – 5*

The Lalit Laxmi Vilas – 5*

Royal Retreat – 4* sup.

Jagat Singh Palace - Palazzo

Aaram Baagh – 4 *

Rambagh Palace – 5* lusso

Oberoi Rajvilas – 5* lusso

Jai Mahal Palace – 5*

The Trident – 5*

Le Méridien – 5*

Shahpura House – Palazzo

Holiday Inn – 4* sup.

Ramada – 4*

Mansingh Tower – 4*

PUSHKAR

Pushkar Palace – Palazzo

Jaipur

10

Per le offerte speciali e tanti altri viaggi visita il nostro sito www.viaggindia.it


Agra

Oberoi Amarvilas – 5* lusso

Wyndham – 5*

Jaypee Palace – 5*

Taj Gateway – 5*

The Trident – 5*

Mansingh Palace – 4*

Gwalior

Taj Usha Kiran Palace – Palazzo

Orchha

Amar Mahal – 4*

Orchha Resort – 4*

Vi informiamo che tutti i nostri viaggi possono essere modificati, a richiesta, secondo le vostre esigenze!

11


Khajuraho

The Lalit Temple View – 5* lusso

Taj Chandela – 4* sup.

Ramada – 4 *

Varanasi

Taj Nadesar Palace – 5* lusso

Taj Gateway – 4* sup.

Ramada Plaza – 4* sup.

Radisson – 4* sup.

Kathmandu

Dwarikas – 5* lusso

Soaltee Crown Plaza – 5*

12

Radisson – 5*

Grand – 4*

Per le offerte speciali e tanti altri viaggi visita il nostro sito www.viaggindia.it


" ..un occidentale che va in India ha tutto, ma in realtĂ  non dĂ  niente. L' India, invece, che non ha niente, da tutto " ( P. Pasolini )

IN COLLABORAZIONE CON

Vi informiamo che tutti i nostri viaggi possono essere modificati, a richiesta, secondo le vostre esigenze!

13


OR

NI

7 GI

TRIANGOLO D’ORO Il fascino delle città del Triangolo d’Oro: Delhi, capitale dell’India; Agra, città del Taj Mahal; Jaipur, la Città Rosa. E i coloratissimi costumi del Rajasthan. 01° GIORNO: ITALIA - DELHI Partenza dall’Italia con volo di linea per Delhi. All’arrivo disbrigo delle formalità doganali, incontro col nostro rappresentante e trasferimento in hotel per il pernottamento.

02° GIORNO: DELHI Mezza pensione: Colazione in hotel e Visita guidata in italiano alla città vecchia, un affascinante e pittoresco dedalo di viuzze, è divisa in due parti dalla via “dell’Argento”, un susseguirsi colorato e vivace di botteghe e bazaar. Nella stessa zona si potrà visitare la Jama Masjid, una delle più grandi moschee del mondo, edificata nel 1650. Pomeriggio visita di Nuova Delhi con i suoi monumenti più importanti: il complesso di Qutub Minar, il Mausoleo dell’imperatore Humayun ed i palazzi governativi dell’epoca coloniale davanti al India Gate. Cena e pernottamento in hotel.

03° GIORNO: DELHI - JAIPUR (265 km. 6 ore circa) Mezza pensione:Dopo la colazione partenza per Jaipur, la Città Rosa. Arrivo e sistemazione in Hotel. Pomeriggio visita al famoso tempio delle scimmie (Galta Ji Mandir o semplicemente the Monkeys temple). Cena e pernottamento in hotel.

04° GIORNO: JAIPUR Mezza pensione: Colazione in hotel e intera giornata dedicata alla visita della “città rosa”, capoluogo del Rajasthan, nodo commerciale e turistico di prim’ordine, è oggi un centro di almeno 1.300.00 persone, sito in un’area semidesertica. Jaipur colpisce perché è architettonicamente ordinata secondo precise geometrie. E’ famosa per i suoi edifici in arenaria rosa, sembra però che l’appellativo derivi da un episodio del 1876, quando Jaipur fu ridipinta di rosa per la visita del principe del Galles. La prima visita sarà fatta al Forte Amber, a 11 km. da Jaipur. L’ultimo tratto di salita al Forte si percorre a dorso di placidi elefanti per meglio entrare nello spirito dei luoghi. All’interno delle mura si visitano palazzi e padiglioni di raffinata bellezza ed il piccolo tempio della Dea Kali.

14

Per le offerte speciali e tanti altri viaggi visita il nostro sito www.viaggindia.it


Quindi visita alla città vera e propria: all’Osservatorio, ricco di strumenti d’eccezionale grandezza e dove si trova il “Sancrat” (il Principe della Meridiana), uno gnomone alto 90 piedi; al Palazzo del Vento, che sorge su una delle principali strade della città, un curioso palazzo elaborato e fantasioso ma nello stesso tempo limpido esempio d’arte orientale costruito anch’esso con la “pietra del deserto”; ed infine visita al Palazzo del Maharaja risalente al 1570. Cena e pernottamento in hotel.

05° GIORNO: JAIPUR - FATEHPUR SIKRI - AGRA (232 km. 5 ore circa) Mezza pensione: Dopo colazione ed alle ore 08:00 partenza per Agra, sostando a Fatehpur Sikri per la visita della città deserta del XVI secolo, abbandonata dopo soli 14 anni della sua edificazione, con bellissimi palazzi in arenaria rossa. Arrivo ad Agra e sistemazione in hotel, pomeriggio visita del Taj Mahal, una delle sette meraviglie al mondo, un magnifico sogno in marmo che sorge nel mezzo di un lussureggiante giardino come una perla in una sorta di paesaggio immacolato. La sua bellezza trascende ogni descrizione, fatto costruire dall’Imperatore Moghul Shahjehan nel 1631 in memoria della moglie Mumtaz Mahal, morta durante il parte del 14mo figlio dopo 17 anni di matrimonio. Per erigere il monumento furono raccolte pietre preziose di ogni tipo, perle, coralli e furono chiamati da tutto il reame 20.000 tra i migliori artigiani, che impiegarono 22 anni per completare questo capolavoro. Cena e pernottamento in hotel.

06° GIORNO: AGRA - DELHI (215 km. 5 ore circa) Mezza pensione: Dopo la colazione in mattinata visita al Forte Agra, antica residenza imperiale dell’imperatore della dinastia Moghul Shah Jahan. A mezzogiorno partenza per Delhi, ma lungo la strada si sosta a Sikandra per visitare la tomba di Akbar, l’imperatore della dinastia Moghul che fece costruire la città di Fatehpur Sikri. Arrivo a Delhi e cena in ristorante locale nei presi dell’aeroporto. Dopo cena trasferimento all’aeroporto internazionale.

07° GIORNO: DELHI - ITALIA Partenza con volo di linea per Italia e pernottamento a bordo. In prima mattinata arrivo in Italia.

Vi informiamo che tutti i nostri viaggi possono essere modificati, a richiesta, secondo le vostre esigenze!

15


OR

NI

11 GI

INCANTEVOLE NORD INDIA Questo viaggio permette di scoprire la capitale dell’India, Delhi, anche di avere un “assaggio” delle atmosfere del Rajasthan visitando e le antiche Haveli dipinte nello stile dello Shekawati a Mandawa e Jaipur “la Città Rosa” la città di Agra con il capolavoro d’arte più famoso dell’India il Taj Mahal, Khajuraho famoso per i suoi templi con le statue erotiche e Varanasi la città sacra per gli Hindù. 01° GIORNO: ITALIA - DELHI Partenza dall’Italia con volo di linea per Delhi. All’arrivo disbrigo delle formalità doganali, incontro col nostro rappresentante e trasferimento in hotel per il pernottamento.

02° GIORNO: DELHI Mezza pensione: Colazione in hotel e Visita guidata in italiano alla città vecchia, un affascinante e pittoresco dedalo di viuzze, è divisa in due parti dalla via “dell’Argento”, un susseguirsi colorato e vivace di botteghe e bazaar. Nella stessa zona si potrà visitare la Jama Masjid, una delle più grandi moschee del mondo, edificata nel 1650. Pomeriggio visita di Nuova Delhi con i suoi monumenti più importanti: il complesso di Qutub Minar, il Mausoleo dell’imperatore Humayun ed i palazzi governativi dell’epoca coloniale davanti al India Gate. Cena e pernottamento in hotel.

03° GIORNO: DELHI – MANDAWA (285 km. 7 ore circa) Mezza pensione: Colazione in Hotel e verso le ore 08:30 trasferimento a Mandawa, cittadina fondata nel XVIII secolo e fortificata da alcune ricche famiglie di mercanti, Mandawa è celebre per le sue Haveli, dimore di mercanti riccamente affrescate con curiosi dipinti naif e motivi trompe-l’oeil. Arrivo a Mandawa e sistemazione in hotel. Pomeriggio visita della cittadina famosa per le antiche Haweli dipinte nello stile dello Shekawati. Cena e pernottamento in hotel. 04° GIORNO: MANDAWA – JAIPUR (185 km. 4 ore circa) Mezza pensione: Colazione in hotel e partenza per Jaipur, all’arrivo sistemazione in hotel, Pomeriggio visita al famoso tempio delle scimmie (Galta Ji Mandir o semplicemente the Monkeys temple). Cena e pernottamento in hotel.

05° GIORNO: JAIPUR Mezza pensione: Colazione in hotel e intera giornata dedicata alla visita della “città rosa”, capoluogo del Rajasthan, nodo commerciale e turistico di prim’ordine, è oggi un centro di almeno 1.300.00 persone, sito in un’area semidesertica. Jaipur colpisce perché è architettonicamente ordinata secondo precise geometrie. E’ famosa per i suoi edifici in arenaria rosa, sembra però che l’appellativo derivi da un episodio del 1876, quando Jaipur fu ridipinta di rosa per la visita del principe del Galles. La prima visita sarà fatta al Forte Amber, a 11 km. da Jaipur. L’ultimo tratto di salita al Forte si percorre a dorso di placidi elefanti per meglio entrare nello spirito dei luoghi. All’interno delle mura si visitano palazzi e padiglioni di raffinata bellezza ed il piccolo tempio della Dea Kali. Quindi visita alla città vera e propria: all’Osservatorio, ricco di strumenti d’eccezionale grandezza e dove si trova il “Sancrat” (il Principe della Meridiana), uno gnomone alto 90 piedi; al Palazzo del Vento, che sorge su una delle principali strade della città, un curioso palazzo elaborato e fantasioso ma nello stesso tempo limpido esempio d’arte orientale costruito anch’esso con la “pietra del deserto”; ed infine visita al Palazzo del Maharaja risalente al 1570. Cena e pernottamento in hotel.

06° GIORNO: JAIPUR – ABHANERI – FATEHPUR SIKRI – AGRA (232 km. 5 ore circa) Mezza pensione: Partenza per Agra, sosta per la visita di Abhaneri, dove si trova un antico pozzo-palazzo. 2° sosta a Fatehpur Sikri per la visita

16

Per le offerte speciali e tanti altri viaggi visita il nostro sito www.viaggindia.it


della città deserta del XVI secolo, abbandonata dopo soli 14 anni della sua edificazione, con bellissimi palazzi in arenaria rossa. Cena e pernottamento in hotel.

07° GIORNO: AGRA Mezza pensione: Dopo colazione visita di Agra e dei suoi celeberrimi monumenti, primo fra tutti la Tomba di Akbar a Sikandra, il Forte Agra, dimora degli imperatori Moghul. Pomeriggio visita al Taj Mahal, una delle sette meraviglie al mondo, un magnifico sogno in marmo che sorge nel mezzo di un lussureggiante giardino come una perla in una sorta di paesaggio immacolato. La sua bellezza trascende ogni descrizione, fatto costruire dall’Imperatore Moghul Shahjehan nel 1631 in memoria della moglie Mumtaz Mahal,morta durante il parte del 14mo figlio dopo 17 anni di matrimonio. Per erigere il monumento furono raccolte pietre preziose di ogni tipo, perle, coralli e furono chiamati da tutto il reame 20.00 tra i migliori artigiani, che impiegarono 22 anni per completare questo capolavoro. Cena e pernottamento in hotel.

08° GIORNO: AGRA – ORCHA – KHAJURAHO Mezza pensione: Trasferimento alla stazione ferroviaria e partenza con treno Bhopal Shatabadi alle ore 08:11 per Jhansi (2 fermate in mezzo) l’arrivo a Jhansi alle ore 10:45, incontro con il nostro rappresentante e di seguito visita di Orccha che fu capitale di uno stato feudale nel XVII secolo. Si visiteranno: il Raj Mahal, il Rai Parveen Mahal e Jahangir Mahal, edificati da vari Maharaja con uno stile che ricorda l’architettura di Rajasthan. Trasferimento in auto alla volta di Khajuraho (190 km. 4 ore circa), antica capitale della dinastia Chandela. Arrivo a Khajuraho e sistemazione in albergo. Nel pomeriggio, visite ai suoi superbi templi. Questi abbracciano un arco di tempo compreso fra il 950 ed il 1050 d.C.. Presentano una struttura architettonica del tutto diversa da altri templi induisti. Questi templi, recano sculture erotiche che si rifanno al tantrismo, dottrina iniziatico-esoterica per la quale il “Nirvana” è raggiungibile attraverso il controllo del piacere fisico oltre che con la disciplina spirituale e meditativa. Cena e pernottamento in hotel.

09° GIORNO: KHAJURAHO – VARANASI Mezza pensione: Prima colazione in albergo. Mattinata libera per attività individuali. In tempo utile, trasferimento all’aeroporto e partenza con volo per Varanasi (Benares), la “Città Santa” per eccellenza del Paese. Sorge sulla confluenza di due fiumi, il Varauana e l’Asi ed è bagnata dalle acque del Gange. L’arrivo previsto alle ore 14:35, incontro con il nostro rappresentante locale e di seguito visita con guida locale parlante italiano del sito archeologico di Sarnath, luogo della prima predicazione del Buddha. Sistemazione hotel e pomeriggio visita al Ghat ad assistere la preghiera serale. Cena e pernottamento in hotel.

10° GIORNO: VARANASI – DELHI Mezza pensione: Sveglia prima dell’alba. Giro in barca sul fiume Gange per assistere ai rituali di purificazione ed alle offerte dei pellegrini al sole nascente. Visita a piedi della città antica con sosta al Tempio d’Oro ed alla Moschea di Aurangzeb. Rientro per la prima colazione, mattinata a disposizione, in tempo utile trasferimento all’aeroporto e partenza per Delhi con volo di linea. Arrivo a Delhi e cena in ristorante locale nei presi dell’aeroporto. Dopo cena trasferimento all’aeroporto internazionale.

11° GIORNO: DELHI - ITALIA Partenza con volo di linea per Italia e pernottamento a bordo. In prima mattinata arrivo in Italia.

Vi informiamo che tutti i nostri viaggi possono essere modificati, a richiesta, secondo le vostre esigenze!

17


OR

NI

14 GI

NORD INDIA E NEPAL

Questo viaggio permette di scoprire la capitale dell’India, Delhi, le atmosfere del Rajasthan visitando Jaipur “la Città Rosa”, la città di Agra con il capolavoro d’arte più famoso dell’India il Taj Mahal, Khajuraho famoso per i suoi templi con le statue erotiche e Varanasi la città sacra per gli Hindù in combinazione con il fascino mistico della valle di Kathmandu con i suoi templi, la natura rigogliosa... 01° GIORNO: ITALIA - DELHI Partenza dall’Italia con volo di linea per Delhi. All’arrivo disbrigo delle formalità doganali, incontro col nostro rappresentante e trasferimento in hotel per il pernottamento.

02° GIORNO: DELHI Mezza pensione: Colazione in hotel e Visita guidata in italiano alla città vecchia, un affascinante e pittoresco dedalo di viuzze, è divisa in due parti dalla via “dell’Argento”, un susseguirsi colorato e vivace di botteghe e bazaar. Nella stessa zona si potrà visitare la Jama Masjid, una delle più grandi moschee del mondo, edificata nel 1650. Pomeriggio visita di Nuova Delhi con i suoi monumenti più importanti: il complesso di Qutub Minar, il Mausoleo dell’imperatore Humayun ed i palazzi governativi dell’epoca coloniale davanti al India Gate. Cena e pernottamento in hotel.

03° GIORNO: DELHI - JAIPUR (265 km. 6 ore circa) Mezza pensione:Dopo la colazione partenza per Jaipur, la Città Rosa. Arrivo e sistemazione in Hotel. Pomeriggio visita al famoso tempio delle scimmie (Galta Ji Mandir o semplicemente the Monkeys temple). Cena e pernottamento in hotel.

04° GIORNO: JAIPUR Mezza pensione: Colazione in hotel e intera giornata dedicata alla visita della “città rosa”, capoluogo del Rajasthan, nodo commerciale e turistico di prim’ordine, è oggi un centro di almeno 1.300.00 persone, sito in un’area semidesertica. Jaipur colpisce perché è architettonicamente ordinata secondo precise geometrie. E’ famosa per i suoi edifici in arenaria rosa, sembra però che l’appellativo derivi da un episodio del 1876, quando Jaipur fu ridipinta di rosa per la visita del principe del Galles. La prima visita sarà fatta al Forte Amber, a 11 km. da Jaipur. L’ultimo tratto di salita al Forte si percorre a dorso di placidi elefanti per meglio entrare nello spirito dei luoghi. All’interno delle mura si visitano palazzi e padiglioni di raffinata bellezza ed il piccolo tempio della Dea Kali. Quindi visita alla città vera e propria: all’Osservatorio, ricco di strumenti d’eccezionale grandezza e dove si trova il “Sancrat” (il Principe della Meridiana), uno gnomone alto 90 piedi; al Palazzo del Vento, che sorge su una delle principali strade della città, un curioso palazzo elaborato e fantasioso ma nello stesso tempo limpido esempio d’arte orientale costruito anch’esso con la “pietra del deserto”; ed infine visita al Palazzo del Maharaja risalente al 1570. Cena e pernottamento in hotel.

05° GIORNO: JAIPUR – ABHANERI – FATEHPUR SIKRI – AGRA (232 km. 5 ore circa) Mezza pensione: Partenza per Agra, sosta per la visita di Abhaneri, dove si trova un antico pozzo-palazzo. 2° sosta a Fatehpur Sikri per la visita della città deserta del XVI secolo, abbandonata dopo soli 14 anni della sua edificazione, con bellissimi palazzi in arenaria rossa. Cena e pernottamento in hotel.

06° GIORNO: AGRA Mezza pensione: Dopo colazione visita di Agra e dei suoi celeberrimi monumenti, primo fra tutti la Tomba di Akbar a Sikandra, il Forte Agra, dimora degli imperatori Moghul. Pomeriggio visita al Taj Mahal, una delle sette meraviglie al mondo, un magnifico sogno in marmo che sorge nel mezzo di un lussureggiante giardino come una perla in una sorta di paesaggio immacolato. La sua bellezza trascende ogni descrizione, fatto costruire dall’Imperatore Moghul Shahjehan nel 1631 in memoria della moglie Mumtaz Mahal,morta durante il parte del 14mo figlio dopo 17 anni di matrimonio. Per erigere il monumento furono raccolte pietre preziose di ogni tipo, perle, coralli e furono chiamati da tutto il reame 20.00 tra i migliori artigiani, che impiegarono 22 anni per completare questo capolavoro. Cena e pernottamento in hotel.

07° GIORNO: AGRA – JAHNSI - ORCHA Mezza pensione: Trasferimento alla stazione ferroviaria e partenza con treno Bhopal Shatabadi alle ore 08:11 per Jhansi

18

Per le offerte speciali e tanti altri viaggi visita il nostro sito www.viaggindia.it


(2 fermate in mezzo) l’arrivo a Jhansi alle ore 10:45, incontro con il nostro rappresentante trasferimento ad Orcha, all’arrivo sistemazione in hotel, pomeriggio visita di Orccha che fu capitale di uno stato feudale nel XVII secolo. Si visiteranno: il Raj Mahal, il Rai Parveen Mahal e Jahangir Mahal, edificati da vari Maharaja con uno stile che ricorda l’architettura di Rajasthan. Cena e pernottamento in hotel.

08° GIORNO: ORCHA – KHAJURAHO (190 km. 4 ore circa) Trasferimento in auto alla volta di Khajuraho, antica capitale della dinastia Chandela. Arrivo a Khajuraho e sistemazione in albergo. Nel pomeriggio, visite ai suoi superbi templi. Questi abbracciano un arco di tempo compreso fra il 950 ed il 1050 d.C.. Presentano una struttura architettonica del tutto diversa da altri templi induisti. Questi templi, recano sculture erotiche che si rifanno al tantrismo, dottrina iniziatico-esoterica per la quale il “Nirvana” è raggiungibile attraverso il controllo del piacere fisico oltre che con la disciplina spirituale e meditativa. Pomeriggio a disposizione per relax oppure attività personali. Cena e pernottamento in hotel.

09° GIORNO: KHAJURAHO – VARANASI Mezza pensione: Prima colazione in albergo. Mattinata libera per attività individuali. In tempo utile, trasferimento all’aeroporto e partenza con volo per Varanasi (Benares), la “Città Santa” per eccellenza del Paese. Sorge sulla confluenza di due fiumi, il Varauana e l’Asi ed è bagnata dalle acque del Gange. L’arrivo previsto alle ore 14:35, incontro con il nostro rappresentante locale e di seguito visita con guida locale parlante italiano del sito archeologico di Sarnath, luogo della prima predicazione del Buddha. Sistemazione hotel e pomeriggio visita al Ghat ad assistere la preghiera serale. Cena e pernottamento in hotel.

10° GIORNO: VARANASI - KATHMANDU Mezza pensione: Sveglia prima dell’alba. Giro in barca sul fiume Gange per assistere ai rituali di purificazione ed alle offerte dei pellegrini al sole nascente. Visita a piedi della città antica con sosta al Tempio d’Oro ed alla Moschea di Aurangzeb. Rientro per la prima colazione e trasferimento all’aeroporto. Volo per Kathmandu, all’arrivo incontro con il nostro rappresentante locale a Kathmandu e trasferimento in hotel per la cena e pernottamento.

11° GIORNO: KATHMANDU Mezza pensione: Colazione in hotel ed escursione a Bhaktapur conosciuta anche come Bhadgaon. Questa cittadina, è una delle più rappresentative nell’aerea della valle di Kathmandu, ricca di pregevoli monumenti sacri. Pomeriggio a Pashupatinath, luogo sacro ai nepalesi, cittadina che sorge sulle sponde del sacro fiume Bagmati e dove avvengono le cremazioni. Visita al meraviglioso stupa di Bodhnath. Cena e pernottamento in hotel.

12° GIORNO: KATHMANDU Mezza pensione: Dopo la prima colazione, intera giornata dedicata alle visite ai luoghi di maggiore interesse della città. Saranno effettuate soste alla Piazza Durbar; al Palazzo della Dea Bambina, Kumari, e al meraviglioso grande stupa di Swayambhunath, che si dice antico di 2.500 anni. Per secoli questa zona, fu un’importante centro degli studi dei Sudra buddhisti. Nel pomeriggio, visita alla città di Patan. Questa città a tre miglia dalla capitale, è considerata la città artistica per eccellenza del Paese. Ricca di monumenti buddhisti e di palazzi adorni di intagli di legno e sculture, si dice essere stata fondata nel 299 d.C.. Di Patan sono da ricordarsi: l’Hianya Varna Mahavihar, un tempio dei VII secolo; il tempio Induista di Shiva, nel cortile del quale si trova una sorgente di acqua naturale; il tempio di Vishnu, ricco di antiche pitture religiose; la Piazza Durbar, una volta centro del potere dei re Malla; il Tempio di Machendra Nath del XIII secolo; ed infine lo Stupa di Ashoka, uno dei quattro eretti a Patan per ricordare il pellegrinaggio di questo imperatore nella valle di Kathmandu nel 246 a.C. Cena e pernottamento in hotel.

13° GIORNO: KATHMANDU - DELHI Mezza pensione: Mattinata a disposizione per il relax o escursioni individuali. In tempo utile trasferimento all’aeroporto internazionale di Kathmandu per la partenza a Delhi con volo interno. All’arrivo sistemazione in hotel nei presi dell’aeroporto. Cena in hotel e in tempo utile trasferimento all’aeroporto internazionale di Delhi.

14° GIORNO: DELHI - ITALIA Partenza con volo di linea per Italia e pernottamento a bordo. In prima mattinata arrivo in Italia.

Vi informiamo che tutti i nostri viaggi possono essere modificati, a richiesta, secondo le vostre esigenze!

19


OR

NI

12 GI

RAJASTHAN CLASSICO Il Rajasthan “Terra dei Maharaja”, uno dei volti più suggestivi dell’India: le numerose fortezze ricche di leggende; gli eccentrici palazzi, gemme di rara bellezza; una natura incantevole e un popolo gentile, estroverso e molto colorato, la rendono una delle mete turistiche più affascinanti dell’India. 01° GIORNO: ITALIA - DELHI Partenza dall’Italia con volo di linea per Delhi. All’arrivo disbrigo delle formalità doganali, incontro col nostro rappresentante e trasferimento in hotel per il pernottamento.

02° GIORNO: DELHI Mezza pensione: Colazione in hotel e Visita guidata in italiano alla città vecchia, un affascinante e pittoresco dedalo di viuzze, è divisa in due parti dalla via “dell’Argento”, un susseguirsi colorato e vivace di botteghe e bazaar. Nella stessa zona si potrà visitare la Jama Masjid, una delle più grandi moschee del mondo, edificata nel 1650. Pomeriggio visita di Nuova Delhi con i suoi monumenti più importanti: il complesso di Qutub Minar, il Mausoleo dell’imperatore Humayun ed i palazzi governativi dell’epoca coloniale davanti al India Gate. Cena e pernottamento in hotel.

03° GIORNO: DELHI – MANDAWA (285 km. 7 ore circa) Mezza pensione: Colazione in Hotel e verso le ore 08:30 trasferimento a Mandawa, cittadina fondata nel XVIII secolo e fortificata da alcune ricche famiglie di mercanti, Mandawa è celebre per le sue Haveli, dimore di mercanti riccamente affrescate con curiosi dipinti naif e motivi trompe-l’oeil. Arrivo a Mandawa e sistemazione in hotel. Pomeriggio visita della cittadina famosa per le antiche Haweli dipinte nello stile dello Shekawati. Cena e pernottamento in hotel.

04° GIORNO: MANDAWA - BIKANER (190 km. 4 ore circa) Mezza pensione: Colazione in hotel e verso le ore 08:30 partenza per Bikaner in macchina privata, che sorge nel grande deserto del Tar. All’arrivo sistemazione in hotel e visita del Forte di Junagarh e del suo museo. L’antica capitale, cinta da mura, fondata nel 1488 da Rao Bikaji, in epoca medievale si trovava su un’antica carovaniera. La città vecchia è racchiusa entro la cinta muraria, nel sud-est della città e comprende i colorati bazar locali. Il Junagarh Fort fu costruito dal Raja Raj Sin, che regnò dal 1571 al 1611 e fu uno dei comandanti dell’esercito dell’Imperatore Mogol Akbar. Il forte, annoverato tra le fortezze più belle al mondo, è circondato da un ampio fossato, l’entrata principale è suraj Pol (porta del Sole), la cappella interna è un maestoso tempio indù “Har Mandir”, la cui famiglia reale celebrava le nascite e i matrimoni dei propri membri. Cena e pernottamento in hotel.

05° GIORNO: BIKANER - JAISALMER (330 km. 7 ore circa) Mezza pensione: Colazione in hotel e verso le ore 08:00 partenza per Jaisalmer, attraversando la quasi totalità del deserto del Tar, ai confini con il Pakistan. Jaisalmer rappresenta, probabilmente, la meta più affascinante dell’intero viaggio. Sosta al Fort Pokaran (pranzo libero). Pomeriggio previsto visita panoramica della città con la sosta a Badabagh per visitare i cenotafi della famiglia reale. Cena e pernottamento in hotel.

06° GIORNO: JAISALMER Mezza pensione: Colazione in hotel e intera giornata dedicata alla visita della città fortificata, fondata nel 1156 rappresentò per lungo tempo una delle principali città carovaniere lungo la prestigiosa Via della Seta, anche per questo un tempo chiamata “l’isola del deserto”, interamente scolpita nell’arenaria gialla che le dà il nome di “Città d’oro”, attraverso il suo dedalo di vicoli antichi, gli splendidi templi Jainisti e le Haweli. La popolazione ha conservato le antiche tradizioni e continua a vivere la vita di sempre. Le origini di Jaisalmer risalgono al XII secolo, quando fu fondata da Rawal Jaisal, un capo Rajput che si proclamava discendente della luna. L’antica prosperità dei principi e mercanti di Jaisalmer è testimoniata dai palazzi e dagli edifici splendidamente scolpiti e decorati in legno e arenaria color giallo - oro. La visita della città comprende il i vari templi, fra i quali i 2 templi jainisti risalenti al 1100. Nel pomeriggio escursione a Sam / Khuri per ammirare il tramonto alle dune del deserto del Thar. Cena e pernottamento in hotel.

07° GIORNO: JAISALMER - JODHPUR (290 km. 6 ore circa) Mezza pensione: Colazione in hotel e verso le ore 08:00 partenza per Jodhpur, situata nella parte occidentale della regione,

20

Per le offerte speciali e tanti altri viaggi visita il nostro sito www.viaggindia.it


Jodhpur è una bizzarra cittadina di case colorate, bianche, azzurre, la cui storia risale alla metà del XV secolo. All’arrivo sistemazione in hotel, pomeriggio inizio alla visita dell’imponente Forte Mehrangarh provvisto di due ingressi, si erge su una collina dirupata di 125 mt di altezza, domina completamente la città e le sue mura. Il palazzo e il forte contengono ricche collezioni di palanchini, portantine da elefante, strumenti musicali, costumi, arredi e armi. La collezione di cannoni è una delle più interessanti dell’India, sono tuttora visibili i segni dei colpi di cannone sparati dagli invasori. Diversi cenotafi ricordano il sacrificio dei coraggiosi guerrieri Rajput. Ci sono inoltre le impronte delle mani delle “Sati”, le donne che preferirono immolarsi in caso di sconfitta dei loro mariti, piuttosto che subire l’onta della cattività. Degni di nota sono la Sale dell’incoronazione e il trono, dove furono incoronati tutti i sovrani della città, ad eccezione del fondatore. All’interno del forte si trovano 36 finestre a grata, ognuna diversa dall’altra, pannelli preziosamente scolpiti e transenne forate di arenaria rossa. Cena e pernottamento in hotel.

08° GIORNO: JODHPUR - JAIPUR (330 km. 6 ore circa) Mezza pensione: Dopo colazione trasferimento a Jaipur, detta la “Città Rosa”. Arrivo a Jaipur, sistemazione in Hotel. Pomeriggio visita al famoso tempio delle scimmie (Galta Ji Mandir o semplicemente the Monkeys temple). Cena e pernottamento in hotel.

09° GIORNO: JAIPUR Mezza pensione: Colazione in hotel e intera giornata dedicata alla visita della “città rosa”, capoluogo del Rajasthan, nodo commerciale e turistico di prim’ordine, è oggi un centro di almeno 1.300.00 persone, sito in un’area semidesertica. Jaipur colpisce perché è architettonicamente ordinata secondo precise geometrie. E’ famosa per i suoi edifici in arenaria rosa, sembra però che l’appellativo derivi da un episodio del 1876, quando Jaipur fu ridipinta di rosa per la visita del principe del Galles. La prima visita sarà fatta al Forte Amber, a 11 km. da Jaipur. L’ultimo tratto di salita al Forte si percorre a dorso di placidi elefanti per meglio entrare nello spirito dei luoghi. All’interno delle mura si visitano palazzi e padiglioni di raffinata bellezza ed il piccolo tempio della Dea Kali. Quindi visita alla città vera e propria: all’Osservatorio, ricco di strumenti d’eccezionale grandezza e dove si trova il “Sancrat” (il Principe della Meridiana), uno gnomone alto 90 piedi; al Palazzo del Vento, che sorge su una delle principali strade della città, un curioso palazzo elaborato e fantasioso ma nello stesso tempo limpido esempio d’arte orientale costruito anch’esso con la “pietra del deserto”; ed infine visita al Palazzo del Maharaja risalente al 1570. Cena e pernottamento in hotel.

10° GIORNO: JAIPUR - FATEHPUR SIKRI - AGRA (232 km. 5 ore circa) Mezza pensione: Dopo colazione ed alle ore 08:00 partenza per Agra, sostando a Fatehpur Sikri per la visita della città deserta del XVI secolo, abbandonata dopo soli 14 anni della sua edificazione, con bellissimi palazzi in arenaria rossa. Arrivo ad Agra e sistemazione in hotel, pomeriggio visita del Taj Mahal, una delle sette meraviglie al mondo, un magnifico sogno in marmo che sorge nel mezzo di un lussureggiante giardino come una perla in una sorta di paesaggio immacolato. La sua bellezza trascende ogni descrizione, fatto costruire dall’Imperatore Moghul Shahjehan nel 1631 in memoria della moglie Mumtaz Mahal, morta durante il parte del 14mo figlio dopo 17 anni di matrimonio. Per erigere il monumento furono raccolte pietre preziose di ogni tipo, perle, coralli e furono chiamati da tutto il reame 20.000 tra i migliori artigiani, che impiegarono 22 anni per completare questo capolavoro. Cena e pernottamento in hotel.

11° GIORNO: AGRA - DELHI (215 km. 5 ore circa) Mezza pensione: Dopo la colazione in mattinata visita al Forte Agra, antica residenza imperiale dell’imperatore della dinastia Moghul Shah Jahan. A mezzogiorno partenza per Delhi, ma lungo la strada si sosta a Sikandra per visitare la tomba di Akbar, l’imperatore della dinastia Moghul che fece costruire la città di Fatehpur Sikri. Arrivo a Delhi e cena in ristorante locale nei presi dell’aeroporto. Dopo cena trasferimento all’aeroporto internazionale.

12° GIORNO: DELHI - ITALIA Partenza con volo di linea per Italia e pernottamento a bordo. In prima mattinata arrivo in Italia.

Vi informiamo che tutti i nostri viaggi possono essere modificati, a richiesta, secondo le vostre esigenze!

21


OR

NI

15

RAJASTHAN DEI MAHARAJA Questa è l’India dei Maharaja, dei grandi palazzi, dalla gente di estrazione sociale più diversa, dai più ricchi a coloro che appartengono alle caste sociali più umili e dimenticate, gli intoccabili. E’ una miscellanea di varia Umanità: donne dai vestiti colorati, bambini, mercanti, tessitori, contadini, piccoli artigiani dai negozietti a volte improvvisati sul Marciapiede.

GI

01° GIORNO: ITALIA - DELHI Partenza dall’Italia con volo di linea per Delhi. All’arrivo disbrigo delle formalità doganali, incontro col nostro rappresentante e trasferimento in hotel per il pernottamento.

02° GIORNO: DELHI Mezza pensione: Colazione in hotel e Visita guidata in italiano alla città vecchia, un affascinante e pittoresco dedalo di viuzze, è divisa in due parti dalla via “dell’Argento”, un susseguirsi colorato e vivace di botteghe e bazaar. Nella stessa zona si potrà visitare la Jama Masjid, una delle più grandi moschee del mondo, edificata nel 1650. Pomeriggio visita di Nuova Delhi con i suoi monumenti più importanti: il complesso di Qutub Minar, il Mausoleo dell’imperatore Humayun ed i palazzi governativi dell’epoca coloniale davanti al India Gate. Cena e pernottamento in hotel.

03° GIORNO: DELHI – MANDAWA (285 km. 7 ore circa) Mezza pensione: Colazione in Hotel e verso le ore 08:30 trasferimento a Mandawa, cittadina fondata nel XVIII secolo e fortificata da alcune ricche famiglie di mercanti, Mandawa è celebre per le sue Haveli, dimore di mercanti riccamente affrescate con curiosi dipinti naif e motivi trompe-l’oeil. Arrivo a Mandawa e sistemazione in hotel. Pomeriggio visita della cittadina famosa per le antiche Haweli dipinte nello stile dello Shekawati. Cena e pernottamento in hotel.

04° GIORNO: MANDAWA - BIKANER (190 km. 4 ore circa) Mezza pensione: Colazione in hotel e verso le ore 08:30 partenza per Bikaner in macchina privata, che sorge nel grande deserto del Tar. All’arrivo sistemazione in hotel e visita del Forte di Junagarh e del suo museo. L’antica capitale, cinta da mura, fondata nel 1488 da Rao Bikaji, in epoca medievale si trovava su un’antica carovaniera. La città vecchia è racchiusa entro la cinta muraria, nel sud-est della città e comprende i colorati bazar locali. Il Junagarh Fort fu costruito dal Raja Raj Sin, che regnò dal 1571 al 1611 e fu uno dei comandanti dell’esercito dell’Imperatore Mogol Akbar. Il forte, annoverato tra le fortezze più belle al mondo, è circondato da un ampio fossato, l’entrata principale è suraj Pol (porta del Sole), la cappella interna è un maestoso tempio indù “Har Mandir”, la cui famiglia reale celebrava le nascite e i matrimoni dei propri membri. Cena e pernottamento in hotel.

05° GIORNO: BIKANER - JAISALMER (330 km. 7 ore circa) Mezza pensione: Colazione in hotel e verso le ore 08:00 partenza per Jaisalmer, attraversando la quasi totalità del deserto del Tar, ai confini con il Pakistan. Jaisalmer rappresenta, probabilmente, la meta più affascinante dell’intero viaggio. Sosta al Fort Pokaran (pranzo libero). Pomeriggio previsto visita panoramica della città con la sosta a Badabagh per visitare i cenotafi della famiglia reale. Cena e pernottamento in hotel.

06° GIORNO: JAISALMER Mezza pensione: Colazione in hotel e intera giornata dedicata alla visita della città fortificata, fondata nel 1156 rappresentò per lungo tempo una delle principali città carovaniere lungo la prestigiosa Via della Seta, anche per questo un tempo chiamata “l’isola del deserto”, interamente scolpita nell’arenaria gialla che le dà il nome di “Città d’oro”, attraverso il suo dedalo di vicoli antichi, gli splendidi templi Jainisti e le Haweli. La popolazione ha conservato le antiche tradizioni e continua a vivere la vita di sempre. Le origini di Jaisalmer risalgono al XII secolo, quando fu fondata da Rawal Jaisal, un capo Rajput che si proclamava discendente della luna. L’antica prosperità dei principi e mercanti di Jaisalmer è testimoniata dai palazzi e dagli edifici splendidamente scolpiti e decorati in legno e arenaria color giallo - oro. La visita della città comprende il i vari templi, fra i quali i 2 templi jainisti risalenti al 1100. Nel pomeriggio escursione a Sam / Khuri per ammirare il tramonto alle dune del deserto del Thar. Cena e pernottamento in hotel.

07° GIORNO: JAISALMER - JODHPUR (290 km. 6 ore circa) Mezza pensione: Colazione in hotel e verso le ore 08:00 partenza per Jodhpur, situata nella parte occidentale della regione, Jodhpur è una bizzarra cittadina di case colorate, bianche, azzurre, la cui storia risale alla metà del XV secolo. All’arrivo sistemazione in hotel, pomeriggio inizio alla visita dell’imponente Forte Mehrangarh provvisto di due ingressi, si erge su una collina dirupata di 125 mt di altezza, domina completamente la città e le sue mura. Il palazzo e il forte contengono ricche collezioni di palanchini, portantine da elefante, strumenti musicali, costumi, arredi e armi. La collezione di cannoni è una delle più interessanti dell’India, sono tuttora visibili i segni dei colpi di cannone sparati dagli invasori. Diversi cenotafi ricordano il sacrificio dei coraggiosi guerrieri Rajput. Ci sono inoltre le impronte delle mani delle “Sati”, le donne che preferirono immolarsi in caso di sconfitta dei loro mariti, piuttosto che subire l’onta della cattività. Degni di nota sono la Sale dell’incoronazione e il trono, dove furono incoronati tutti i sovrani della città, ad eccezione del fondatore. All’interno del forte si trovano 36 finestre a grata, ognuna diversa dall’altra, pannelli preziosamente scolpiti e transenne forate di arenaria rossa. Cena e pernottamento in hotel.

08° GIORNO: JODHPUR – RANAKPUR – UDAIPUR (270 Km. 7 ore circa) Mezza pensione: Colazione in hotel e trasferimento ad Udaipur, la più romantica città del Rajasthan. Lungo la strada sosta per la visita del magnifico tempio Jainista a Ranakpur, scolpito nel marmo bianco é uno dei cinque posti più sacri per la religione Jainista ed é circondato da mura. Vi sono 4

22

Per le offerte speciali e tanti altri viaggi visita il nostro sito www.viaggindia.it


facciate che circondano il tempio centrale “Chumukha” che é dedicato ad Adinathji e contiene in tutto ben 29 mura e 1444 pilastri tutti finemente scolpiti e tutti in maniera diversa. È proprio uno straordinario esempio del genio dell’architettura che vuole stupire e farti rimanere incantato a bocca aperta. Proseguimento per Udaipur, all’arrivo sistemazione in hotel per la cena e pernottamento.

09° GIORNO: UDAIPUR Mezza pensione: Colazione in Hotel e visita della “Città dell’aurora” fu fondata nel 1567, quando Maharaja Udai Singh, stanco dei ripetuti attacchi a Chittor, la vecchia capitale Mewar, si fece indicare da un vecchio saggio un posto sicuro per la sua nuova capitale. L’uomo garantì a Udai Singh che se lo avesse fondato sulle sponde del Lake Pichola, il suo nuovo centro di potere non sarebbe mai stato conquistato, e così nacque la città che porta lo stesso nome del regnante, Udaipur. La città è famosa per i suoi laghi di un blu splendente, per la sua cornice di verdi colline e per i suoi palazzi di marmo bianco. Udaipur è la tipica città cinta da mura su cui si aprono varie porte: Si visitano il City-Palace ed il suo museo, il Sahelion Ki Bari un tempo giardino dell’Harem. Nel pomeriggio giro in battello sul Lago Pichola per la visita al tempio Jag Mandir. Cena e pernottamento in hotel.

10° GIORNO: UDAIPUR – CHITTORGARH – PUSHKAR (303 km. 6 ore circa) Mezza pensione: Dopo la prima colazione trasferimento a Pushkar, famosa cittadina del Rajasthan, nota soprattutto per la sua “fiera dei cammelli”, che si tiene nel mese di novembre. Sosta per la visita di Chittorgarh: città fortificata testimone di uno dei periodi più gloriosi della storia cavalleresca Rajastana, proseguimento per Pushkar. Cena e pernottamento in hotel.

11° GIORNO: JODHPUR – JAIPUR (330 Km. 6 ore circa) Mezza pensione: Dopo colazione trasferimento a Jaipur, detta la “Città Rosa”. Pomeriggio visita al famoso tempio delle scimmie (Galta Ji Mandir o semplicemente the Monkeys temple). Cena e pernottamento in hotel.

12° GIORNO: JAIPUR Mezza pensione: Colazione in hotel e intera giornata dedicata alla visita della “città rosa”, capoluogo del Rajasthan, nodo commerciale e turistico di prim’ordine, è oggi un centro di almeno 1.300.00 persone, sito in un’area semidesertica. Jaipur colpisce perché è architettonicamente ordinata secondo precise geometrie. E’ famosa per i suoi edifici in arenaria rosa, sembra però che l’appellativo derivi da un episodio del 1876, quando Jaipur fu ridipinta di rosa per la visita del principe del Galles. La prima visita sarà fatta al Forte Amber, a 11 km. da Jaipur. L’ultimo tratto di salita al Forte si percorre a dorso di placidi elefanti per meglio entrare nello spirito dei luoghi. All’interno delle mura si visitano palazzi e padiglioni di raffinata bellezza ed il piccolo tempio della Dea Kali. Quindi visita alla città vera e propria: all’Osservatorio, ricco di strumenti d’eccezionale grandezza e dove si trova il “Sancrat” (il Principe della Meridiana), uno gnomone alto 90 piedi; al Palazzo del Vento, che sorge su una delle principali strade della città, un curioso palazzo elaborato e fantasioso ma nello stesso tempo limpido esempio d’arte orientale costruito anch’esso con la “pietra del deserto”; ed infine visita al Palazzo del Maharaja risalente al 1570. Cena e pernottamento in hotel.

13° GIORNO: JAIPUR - FATEHPUR SIKRI - AGRA (232 km. 5 ore circa) Mezza pensione: Dopo colazione ed alle ore 08:00 partenza per Agra, sostando a Fatehpur Sikri per la visita della città deserta del XVI secolo, abbandonata dopo soli 14 anni della sua edificazione, con bellissimi palazzi in arenaria rossa. Arrivo ad Agra e sistemazione in hotel, pomeriggio visita del Taj Mahal, una delle sette meraviglie al mondo, un magnifico sogno in marmo che sorge nel mezzo di un lussureggiante giardino come una perla in una sorta di paesaggio immacolato. La sua bellezza trascende ogni descrizione, fatto costruire dall’Imperatore Moghul Shahjehan nel 1631 in memoria della moglie Mumtaz Mahal, morta durante il parte del 14mo figlio dopo 17 anni di matrimonio. Per erigere il monumento furono raccolte pietre preziose di ogni tipo, perle, coralli e furono chiamati da tutto il reame 20.000 tra i migliori artigiani, che impiegarono 22 anni per completare questo capolavoro. Cena e pernottamento in hotel.

14° GIORNO: AGRA - DELHI (215 km. 5 ore circa) Mezza pensione: Dopo la colazione in mattinata visita al Forte Agra, antica residenza imperiale dell’imperatore della dinastia Moghul Shah Jahan. A mezzogiorno partenza per Delhi, ma lungo la strada si sosta a Sikandra per visitare la tomba di Akbar, l’imperatore della dinastia Moghul che fece costruire la città di Fatehpur Sikri. Arrivo a Delhi e cena in ristorante locale nei presi dell’aeroporto. Dopo cena trasferimento all’aeroporto internazionale.

15° GIORNO: DELHI - ITALIA Partenza con volo di linea per Italia e pernottamento a bordo. In prima mattinata arrivo in Italia.

Vi informiamo che tutti i nostri viaggi possono essere modificati, a richiesta, secondo le vostre esigenze!

23


OR

NI

14 GI

FIERA DI PUSHKAR

E’ la più variopinta fiera del Rajasthan; si tratta prevalentemente di una fiera di bestiame in cui si vendono ed acquistano circa 50.000 capi. Circa 200.000 pellegrini si bagnano nelle sacre acque del Gange nel giorno di Kartik Purnima. Una delle attrazioni e’ anche una serie di gare fra cammelli. 01° GIORNO: ITALIA - DELHI Partenza dall’Italia con volo di linea per Delhi. All’arrivo disbrigo delle formalità doganali, incontro col nostro rappresentante e trasferimento in hotel per il pernottamento.

02° GIORNO: DELHI Mezza pensione: Colazione in hotel e Visita guidata in italiano alla città vecchia, un affascinante e pittoresco dedalo di viuzze, è divisa in due parti dalla via “dell’Argento”, un susseguirsi colorato e vivace di botteghe e bazaar. Nella stessa zona si potrà visitare la Jama Masjid, una delle più grandi moschee del mondo, edificata nel 1650. Pomeriggio visita di Nuova Delhi con i suoi monumenti più importanti: il complesso di Qutub Minar, il Mausoleo dell’imperatore Humayun ed i palazzi governativi dell’epoca coloniale davanti al India Gate. Cena e pernottamento in hotel.

03° GIORNO: DELHI - UDAIPUR Mezza pensione: Colazione in hotel e partenza per Udaipur con volo di linea, all’arrivo sistemazione in hotel. La città è famosa per i suoi laghi di un blu splendente, per la sua cornice di verdi colline e per i suoi palazzi di marmo bianco. Fondata nel 1599 dal Maharana Udai Singh, Udaipur è la tipica città cinta da mura su cui si aprono varie porte. Visita della “Città dell’aurora”: il City-Palace ed il suo museo, il Sahelion Ki Bari un tempo giardino dell’Harem. Nel pomeriggio giro in barca sul Lago Pichola per la visita al tempio Jag Mandir. Cena e pernottamento in hotel.

04° GIORNO: UDAIPUR - RANAKPUR - JODHPUR (270 km. 7 ore circa) Mezza pensione: Dopo colazione partenza per Jodhpur chiamata anche “Marwar”, sorge proprio ai limiti del deserto Thar. E’ una splendida città fortificata, circondata da alte mura che si estendono per 10 chilometri. Lungo la strada sosta per la visita dei templi Jainisti a Ranakpur, capolavoro di intarsio nel marmo bianco. Proseguimento per Jodhpur, arrivo e visita del bellissimo Forte Mehrangarh, abbarbicato sopra una collina alta 150 mt, il forte sfoggia tutta la sua formidabile magnificenza, meglio che tutti gli altri forti del Rajasthan. Il primo edificatore del forte fu Rao Jodha nel 1459 ma in seguito molti altri regnanti di Jodhpur aggiunsero delle altre parti. Cena e pernottamento in hotel.

05° GIORNO: JODHPUR - JAISALMER (290 km. 6 ore circa) Mezza pensione: Partenza per Jaisalmer, attraversando la quasi totalità del deserto del Tar, ai confini con il Pakistan. Jaisalmer rappresenta, probabilmente, la meta più affascinante dell’intero viaggio. Prima di entrare in città sosta per la visita al Lago Gadi Sagar costruito nel 1367 ed ha avuto tanta importanza in passato prima che un acquedotto portasse l’acqua in città. Sistemazione in hotel e trasferimento al punto panoramico della città per fotografare il forte di Jaisalmer, quando durante il tramonto il colore del forte assume un aspetto quasi dorato. Questo spettacolo sorprendente, molto apprezzato da tutti i visitatori, ha dato un ulteriore nome al forte: il Forte d’oro. Cena e pernottamento.

06° GIORNO: JAISALMER Mezza pensione: Dopo la prima colazione, visita alla cittadella ed ai suoi palazzi. La città è un ricamo in pietra, una bellezza singolare che si è sviluppata nel corso dei secoli quando attraverso le colline di sabbia del deserto solo le carovane di cammelli potevano faticosamente raggiungere questa località isolata ritenendo sicura l’allora capitale del Lodurva, nel 1156 fondò la città di Jaisalmer e il turista che arriva ha la sensazione che qui il tempo si sia fermato. Soste verranno effettuate presso i suoi numerosi templi e Haveli come Nathmal Ji Ki Haveli, Salim Singh Ki Haveli e Patwon-Ji-Ki-Haveli. Escursione per ammirare il tramonto sulle dune del deserto del Thar con escursione sul cammello. Cena e pernottamento in hotel.

07° GIORNO: JAISALMER - KHIMSAR (180 km. 4 ore circa) Mezza pensione: Prima colazione e partenza via terra per Khimsar. Il percorso darà la possibilità di osservare un Rajasthan insolito, il viaggio è costellato

24

Per le offerte speciali e tanti altri viaggi visita il nostro sito www.viaggindia.it


infatti dalla presenza di piccoli villaggi caratterizzati da case con le parte di fango e decorate con i motivi geometrici tipici di ogni villaggio. Sistemazione nella camere riservate. Nel pomeriggio escursione in Jeep ad una riserva naturale. Cena e pernottamento in hotel

08° GIORNO: KHIMSAR - PUSHKAR (170 km. 4 ore circa) Pensione completa: Prima colazione, al mattino escursione al Forte Nagur e trasferimento via terra per Pushkar dove si sarà sistemati nel villaggio di tende. Nel pomeriggio si inizia ad assistere alle varie manifestazioni fieristiche. Cena e pernottamento in tende riservate.

09° GIORNO: PUSHKAR Pensione completa: Prima colazione, importante luogo di culto Induista, in quanto vi sorge uno dei pochi templi esistenti dedicato al Dio Brahma, Pushkar è sicuramente più conosciuta all’esterno per la pittoresca ed imprendibile Fiera che vi si tiene ogni anno nel mese di novembre, in concomitanza con plenilunio di ottobre/novembre, e che vede, come protagonisti, cammelli, cavalli, buoi, commercianti e... migliaia di visitatori. La città si anima di colori e profumi ed il folklore la fa da padrone. Intera giornata è dedicata alla “scoperta” della Fiera. Cena e Pernottamento.

10° GIORNO: PUSHKAR - JAIPUR (140 km. 3 ore circa) Prima colazione, in mattinata trasferimento a Jaipur detta la “Città Rosa”. Arrivo a Jaipur, sistemazione in hotel. Pomeriggio visita al famoso tempio delle scimmie (Galta Ji Mandir o semplicemente the Monkeys temple). Cena e pernottamento in hotel.

11° GIORNO: JAIPUR Mezza pensione: Colazione in hotel e intera giornata dedicata alla visita della “città rosa”, capoluogo del Rajasthan, nodo commerciale e turistico di prim’ordine, è oggi un centro di almeno 1.300.00 persone, sito in un’area semidesertica. Jaipur colpisce perché è architettonicamente ordinata secondo precise geometrie. E’ famosa per i suoi edifici in arenaria rosa, sembra però che l’appellativo derivi da un episodio del 1876, quando Jaipur fu ridipinta di rosa per la visita del principe del Galles. La prima visita sarà fatta al Forte Amber, a 11 km. da Jaipur. L’ultimo tratto di salita al Forte si percorre a dorso di placidi elefanti per meglio entrare nello spirito dei luoghi. All’interno delle mura si visitano palazzi e padiglioni di raffinata bellezza ed il piccolo tempio della Dea Kali. Quindi visita alla città vera e propria: all’Osservatorio, ricco di strumenti d’eccezionale grandezza e dove si trova il “Sancrat” (il Principe della Meridiana), uno gnomone alto 90 piedi; al Palazzo del Vento, che sorge su una delle principali strade della città, un curioso palazzo elaborato e fantasioso ma nello stesso tempo limpido esempio d’arte orientale costruito anch’esso con la “pietra del deserto”; ed infine visita al Palazzo del Maharaja risalente al 1570. Cena e pernottamento in hotel.

12° GIORNO: JAIPUR - FATEHPUR SIKRI - AGRA (232 km. 5 ore circa) Dopo colazione partenza per Agra, sostando a Fatehpur Sikri per la visita della città deserta del XVI secolo, abbandonata dopo soli 14 anni della sua edificazione, con bellissimi palazzi in arenaria rossa. Arrivo ad Agra e sistemazione all’hotel, pomeriggio è dedicato alla visita di Taj Mahal, una delle sette meraviglie al mondo, un magnifico sogno in marmo che sorge nel mezzo di un lussureggiante giardino come una perla in una sorta di paesaggio immacolato. La sua bellezza trascende ogni descrizione, fatto costruire dall’Imperatore Moghul Shahjehan nel 1631 in memoria della moglie Mumtaz Mahal, morta durante il parte del 14mo figlio dopo 17 anni di matrimonio. Per erigere il monumento furono raccolte pietre preziose di ogni tipo, perle, coralli e furono chiamati da tutto il reame 20.000 tra i migliori artigiani, che impiegarono 22 anni per completare questo capolavoro. cena e pernottamento in hotel.

13° GIORNO: AGRA - DELHI (215 km. 5 ore circa) Dopo colazione in mattinata visita del Forte Agra, antica residenza imperiale dell’imperatore Moghul Shah Jahan. Mezzo giorno partenza per Delhi, lungo la strada sosta per la visita della Tomba di Akbar a Sikandra. Arrivo a Delhi e cena in ristorante locale nei presi dell’aeroporto. Dopo cena trasferimento all’aeroporto internazionale.

14° GIORNO: DELHI - ITALIA Partenza con volo di linea per Italia e pernottamento a bordo. In prima mattinata arrivo in Italia.

Vi informiamo che tutti i nostri viaggi possono essere modificati, a richiesta, secondo le vostre esigenze!

25


NI

16

OR

LA FESTA DEI COLORI E GLI ELEFANTI

GI

Una processione maestosa di elefanti bardati si muove attraverso le strade fino al Chaugan Stadium, dove ci saranno partite di polo su elefanti e gare, intervallate da danze tipiche del Rajasthan, musica e intrattenimenti. E’ una delle feste più variopinte dell’India, in occasione della quale tutti si liberano dalle inibizioni e si spalmano addosso polveri colorate miste ad acqua, in mezzo a canti e danze. 01° GIORNO: ITALIA - DELHI Partenza dall’Italia con volo di linea per Delhi. All’arrivo disbrigo delle formalità doganali, incontro col nostro rappresentante e trasferimento in hotel per il pernottamento.

02° GIORNO: DELHI Mezza pensione: Colazione in hotel e Visita guidata in italiano alla città vecchia, un affascinante e pittoresco dedalo di viuzze, è divisa in due parti dalla via “dell’Argento”, un susseguirsi colorato e vivace di botteghe e bazaar. Nella stessa zona si potrà visitare la Jama Masjid, una delle più grandi moschee del mondo, edificata nel 1650. Pomeriggio visita di Nuova Delhi con i suoi monumenti più importanti: il complesso di Qutub Minar, il Mausoleo dell’imperatore Humayun ed i palazzi governativi dell’epoca coloniale davanti al India Gate. Cena e pernottamento in hotel.

03° GIORNO: DELHI - AGRA (215 km. 5 ore circa) Mezza pensione: Dopo colazione partenza per Agra, lungo la strada sosta per la visita della Tomba di Akbar a Sikandra. Arrivo ad Agra e sistemazione all’hotel, pomeriggio è dedicata alla visita di Taj Mahal, una delle sette meraviglie al mondo, un magnifico sogno in marmo che sorge nel mezzo di un lussureggiante giardino come una perla in una sorta di paesaggio immacolato. La sua bellezza trascende ogni descrizione, fatto costruire dall’Imperatore Moghul Shahjehan nel 1631 in memoria della moglie Mumtaz Mahal, morta durante il parte del 14mo figlio dopo 17 anni di matrimonio. Per erigere il monumento furono raccolte pietre preziose di ogni tipo, perle, coralli e furono chiamati da tutto il reame 20.000 tra i migliori artigiani, che impiegarono 22 anni per completare questo capolavoro. Cena e pernottamento in Hotel.

04° GIORNO: AGRA - FATEHPUR SIKRI - JAIPUR (232 km. 5 ore circa) Mezza pensione: Dopo colazione partenza per Jaipur, lungo la strada sosta a Fatehpur Sikri per la visita della città deserta del XVI secolo, abbandonata dopo soli 14 anni della sua edificazione, con bellissimi palazzi in arenaria rossa. proseguimento per Jaipur, sistemazione in hotel per la cena e pernottamento.

05° GIORNO: JAIPUR (FESTA DEGLI ELEFANTI) Mezza pensione: Colazione in hotel ed escursione al Forte Amber, a 11 km. da Jaipur. L’ultimo tratto di salita al Forte si percorre a dorso di placidi elefanti per meglio entrare nello spirito dei luoghi. All’interno delle mura si visitano palazzi e padiglioni di raffinata bellezza ed il piccolo tempio della Dea Kali. Pomeriggio dedicato ai preparativi delle manifestazioni e la maestosa processione in ‘onore’ di elefanti bardati che si snoda per le vie principali della città. Cena e pernottamento in hotel.

06° GIORNO: JAIPUR (FESTA DEI COLORI) Mezza pensione: Fino a mezzo giorno tempo a disposizione in hotel per relax oppure per poter festeggiare la festa dei colori Holi all’interno del hotel (questo giorno tutti gli autisti rimangono fermi fino alle 13:00). Pomeriggio visita di Jaipur, un tempo capitale di un glorioso regno indù dei Rajput e oggi capitale del Rajasthan, città tra le più belle e pittoresche dell’India. Si vedranno il famoso Palazzo dei Venti (Hawa Mahal) il Palazzo del Maharaja ( City Palace ) “oggi in gran parte trasformato in museo” e l’antico Osservatorio Astronomico. Cena e pernottamento in hotel.

07° GIORNO: JAIPUR – UDAIPUR (300 km. 7 ore circa) Mezza pensione: Nella primissima mattinata partenza per Udaipur, lungo la strada sosta a Chittorgarh: città fortificata testimone di uno dei periodi più gloriosi della storia cavalleresca Rajastana, proseguimento per Udaipur, all’arrivo sistemazione in hotel per la cena e pernottamento in hotel.

08° GIORNO: UDAIPUR Mezza pensione: Colazione in Hotel e visita della “Città dell’aurora” fu fondata nel 1567, quando Maharaja Udai Singh, stanco dei ripetuti attacchi a Chittor, la vecchia capitale Mewar, si fece indicare da un vecchio saggio un posto sicuro per la sua nuova capitale. L’uomo garantì a Udai Singh che se lo avesse fondato sulle sponde del Lake Pichola, il suo nuovo centro di potere non sarebbe mai stato conquistato, e così nacque la città che porta lo stesso nome del regnante, Udaipur. La città è famosa per i suoi laghi di un blu splendente, per la sua cornice di verdi colline e per i suoi palazzi di marmo bianco. Udaipur è la tipica città cinta da mura su cui si aprono varie porte: Si visitano il City-Palace ed il suo museo, il Sahelion Ki Bari un tempo giardino dell’Harem. Nel pomeriggio giro in battello sul Lago Pichola per la visita al tempio Jag Mandir. Cena e pernottamento in hotel.

26

Per le offerte speciali e tanti altri viaggi visita il nostro sito www.viaggindia.it


09° GIORNO: UDAIPUR - RANAKPUR - JODHPUR (270 km. 7 ore circa) Mezza pensione: Dopo colazione partenza per Jodhpur chiamata anche “Marwar”, sorge proprio ai limiti del deserto Thar. E’ una splendida città fortificata, circondata da alte mura che si estendono per 10 chilometri. Lungo la strada sosta per la visita dei templi Jainisti a Ranakpur, capolavoro di intarsio nel marmo bianco. Proseguimento per Jodhpur. All’arrivo sistemazione in hotel per la cena e pernottamento.

10° GIORNO: JODHPUR Mezza pensione: Intera giornata dedicata alla visita della città, situata nella parte occidentale della regione, Jodhpur è una bizzarra cittadina di case colorate, bianche, azzurre, la cui storia risale alla metà del XV secolo. visita del bellissimo Forte Mehrangarh, abbarbicato sopra una collina alta 150 mt, il forte sfoggia tutta la sua formidabile magnificenza, meglio che tutti gli altri forti del Rajasthan. Il primo edificatore del forte fu Rao Jodha nel 1459 ma in seguito molti altri regnanti di Jodhpur aggiunsero delle altre parti. Pomeriggio visita al mercato locale di Jodhpur. Cena e pernottamento in hotel.

11° GIORNO: JODHPUR - JAISALMER (290 km. 6 ore circa) Mezza pensione: Partenza per Jaisalmer, attraversando la quasi totalità del deserto del Tar, ai confini con il Pakistan. Jaisalmer rappresenta, probabilmente, la meta più affascinante dell’intero viaggio. Prima di entrare in città sosta per la visita al Lago Gadi Sagar costruito nel 1367 ed ha avuto tanta importanza in passato prima che un acquedotto portasse l’acqua in città. Sistemazione in hotel e trasferimento al punto panoramico della città per fotografare il forte di Jaisalmer, quando durante il tramonto il colore del forte assume un aspetto quasi dorato. Questo spettacolo sorprendente, molto apprezzato da tutti i visitatori, ha dato un ulteriore nome al forte: il Forte d’oro. Cena e pernottamento.

12° GIORNO: JAISALMER Mezza pensione: Dopo la prima colazione, visita alla cittadella ed ai suoi palazzi. La città è un ricamo in pietra, una bellezza singolare che si è sviluppata nel corso dei secoli quando attraverso le colline di sabbia del deserto solo le carovane di cammelli potevano faticosamente raggiungere questa località isolata ritenendo sicura l’allora capitale del Lodurva, nel 1156 fondò la città di Jaisalmer e il turista che arriva ha la sensazione che qui il tempo si sia fermato. Soste verranno effettuate presso i suoi numerosi templi e Haveli come Nathmal Ji Ki Haveli, Salim Singh Ki Haveli e Patwon-Ji-Ki-Haveli. Escursione per ammirare il tramonto sulle dune del deserto del Thar con escursione sul cammello. Cena e pernottamento in hotel.

13° GIORNO: JAISALMER - BIKANER (330 km. 7 ore circa) Mezza pensione: Trasferimento a Bikaner, che sorge nel grande deserto del Tar. All’arrivo sistemazione in hotel e visita del Forte di Junagarh e del suo museo. L’antica capitale, cinta da mura, fondata nel 1488 da Rao Bikaji, in epoca medievale si trovava su un’antica carovaniera. La città vecchia è racchiusa entro la cinta muraria, nel sud-est della città e comprende i colorati bazar locali. Il Junagarh Fort fu costruito dal Raja Raj Sin, che regnò dal 1571 al 1611 e fu uno dei comandanti dell’esercito dell’Imperatore Mogol Akbar. Il forte, annoverato tra le fortezze più belle al mondo, è circondato da un ampio fossato, l’entrata principale è suraj Pol (porta del Sole), la cappella interna è un maestoso tempio indù “Har Mandir”, la cui famiglia reale celebrava le nascite e i matrimoni dei propri membri. Cena e pernottamento in hotel.

14° GIORNO: BIKANER - MANDAWA (190 km. 4 ore circa) Mezza pensione: Dopo colazione partenza per Mandawa, cittadina fondata nel XVIII secolo e fortificata da alcune ricche famiglie di mercanti, Mandawa è celebre per le sue Haveli, dimore di mercanti riccamente affrescate con curiosi dipinti naif e motivi trompe-l’oeil. Arrivo a Mandawa e sistemazione in hotel. Pomeriggio visita della cittadina famosa per le antiche Haweli dipinte nello stile dello Shekawati. Cena e pernottamento in hotel.

15° GIORNO: MANDAWA - DELHI (265 km. 6 ore circa) Mezza pensione: Dopo colazione partenza per Delhi. Arrivo e cena in ristorante nei presi dell’aeroporto. verso le ore 22:30 trasferimento all’aeroporto internazionale.

16° GIORNO: DELHI - ITALIA Partenza con volo di linea per Italia e pernottamento a bordo. In prima mattinata arrivo in Italia.

Vi informiamo che tutti i nostri viaggi possono essere modificati, a richiesta, secondo le vostre esigenze!

27


OR

NI

17 GI

GRAN TOUR INDIA E NEPAL

Gran tour per scoprire la capitale dell’India, Delhi, le atmosfere del Rajasthan visitando Jaipur “la Città Rosa”, la città di Agra con il capolavoro d’arte più famoso dell’India il Taj Mahal, Khajuraho famoso per i suoi templi con le statue erotiche e Varanasi la città sacra per gli Hindù in combinazione con il fascino mistico di Nepal e la valle di Kathmandu con i suoi templi, montagne, parco nazionale con la sua natura rigogliosa... 01° GIORNO: ITALIA - DELHI Partenza dall’Italia con volo di linea per Delhi. All’arrivo disbrigo delle formalità doganali, incontro col nostro rappresentante e trasferimento in hotel per il pernottamento.

02° GIORNO: DELHI Mezza pensione: Colazione in hotel e Visita guidata in italiano alla città vecchia, un affascinante e pittoresco dedalo di viuzze, è divisa in due parti dalla via “dell’Argento”, un susseguirsi colorato e vivace di botteghe e bazaar. Nella stessa zona si potrà visitare la Jama Masjid, una delle più grandi moschee del mondo, edificata nel 1650. Pomeriggio visita di Nuova Delhi con i suoi monumenti più importanti: il complesso di Qutub Minar, il Mausoleo dell’imperatore Humayun ed i palazzi governativi dell’epoca coloniale davanti al India Gate. Cena e pernottamento in hotel.

03° GIORNO: DELHI - JAIPUR (265 km. 6 ore circa) Mezza pensione:Dopo la colazione partenza per Jaipur, la Città Rosa. Arrivo e sistemazione in Hotel. Pomeriggio visita al famoso tempio delle scimmie (Galta Ji Mandir o semplicemente the Monkeys temple). Cena e pernottamento in hotel.

04° GIORNO: JAIPUR Mezza pensione: Colazione in hotel e intera giornata dedicata alla visita della “città rosa”, capoluogo del Rajasthan, nodo commerciale e turistico di prim’ordine, è oggi un centro di almeno 1.300.00 persone, sito in un’area semidesertica. Jaipur colpisce perché è architettonicamente ordinata secondo precise geometrie. E’ famosa per i suoi edifici in arenaria rosa, sembra però che l’appellativo derivi da un episodio del 1876, quando Jaipur fu ridipinta di rosa per la visita del principe del Galles. La prima visita sarà fatta al Forte Amber, a 11 km. da Jaipur. L’ultimo tratto di salita al Forte si percorre a dorso di placidi elefanti per meglio entrare nello spirito dei luoghi. All’interno delle mura si visitano palazzi e padiglioni di raffinata bellezza ed il piccolo tempio della Dea Kali. Quindi visita alla città vera e propria: all’Osservatorio, ricco di strumenti d’eccezionale grandezza e dove si trova il “Sancrat” (il Principe della Meridiana), uno gnomone alto 90 piedi; al Palazzo del Vento, che sorge su una delle principali strade della città, un curioso palazzo elaborato e fantasioso ma nello stesso tempo limpido esempio d’arte orientale costruito anch’esso con la “pietra del deserto”; ed infine visita al Palazzo del Maharaja risalente al 1570. Cena e pernottamento in hotel.

05° GIORNO: JAIPUR - FATEHPUR SIKRI - AGRA (232 km. 5 ore circa) Mezza pensione: Dopo colazione ed alle ore 08:00 partenza per Agra, sostando a Fatehpur Sikri per la visita della città deserta del XVI secolo, abbandonata dopo soli 14 anni della sua edificazione, con bellissimi palazzi in arenaria rossa. Arrivo ad Agra e sistemazione in hotel, pomeriggio visita del Taj Mahal è una delle sette meraviglie al mondo, un magnifico sogno in marmo che sorge nel mezzo di un lussureggiante giardino come una perla in una sorta di paesaggio immacolato. La sua bellezza trascende ogni descrizione, fatto costruire dall’Imperatore Moghul Shahjehan nel 1631 in memoria della moglie Mumtaz Mahal, morta durante il parte del 14mo figlio dopo 17 anni di matrimonio. Per erigere il monumento furono raccolte pietre preziose di ogni tipo, perle, coralli e furono chiamati da tutto il reame 20.000 tra i migliori artigiani, che impiegarono 22 anni per completare questo capolavoro. Cena e pernottamento in hotel.

06° GIORNO: AGRA – ORCHA – KHAJURAHO Mezza pensione: Trasferimento alla stazione ferroviaria e partenza con treno Bhopal Shatabadi alle ore 08:11 per Jhansi (2 fermate in mezzo) l’arrivo a Jhansi alle ore 10:45, incontro con il nostro rappresentante e di seguito visita di Orccha che fu capitale di uno stato feudale nel XVII secolo. Si visiteranno: il Raj Mahal, il Rai Parveen Mahal e Jahangir Mahal, edificati da vari Maharaja con uno stile che ricorda l’architettura di Rajasthan. Trasferimento in auto alla volta di Khajuraho (190 km. 4 ore circa), antica capitale della dinastia Chandela. Arrivo a Khajuraho e sistemazione in albergo. Nel pomeriggio, visite ai suoi superbi templi. Questi abbracciano un arco di tempo compreso fra il 950 ed il 1050 d.C.. Presentano una struttura architettonica del tutto diversa da altri templi induisti. Questi templi, recano sculture erotiche che si rifanno al tantrismo, dottrina iniziatico-esoterica per la quale il “Nirvana” è raggiungibile attraverso il controllo del piacere fisico oltre che con la disciplina spirituale e meditativa. Cena e pernottamento in hotel.

07° GIORNO: KHAJURAHO – VARANASI Mezza pensione: Prima colazione in albergo. Mattinata libera per attività individuali. In tempo utile, trasferimento all’aeroporto e partenza con volo per Varanasi (Benares), la “Città Santa” per eccellenza del Paese. Sorge sulla confluenza di due fiumi, il Varauana e l’Asi ed è bagnata dalle acque del Gange. L’arrivo previsto alle ore 14:35, incontro con il nostro rappresentante locale e di seguito visita con guida locale parlante italiano del sito archeologico di Sarnath, luogo della prima predicazione del Buddha. Sistemazione hotel e pomeriggio visita al Ghat ad assistere la preghiera serale. Cena e pernottamento in hotel.

08° GIORNO: VARANASI - KATHMANDU Mezza pensione: Sveglia prima dell’alba. Giro in barca sul fiume Gange per assistere ai rituali di purificazione ed alle offerte dei pellegrini al sole nascente. Visita a piedi della

28

Per le offerte speciali e tanti altri viaggi visita il nostro sito www.viaggindia.it


città antica con sosta al Tempio d’Oro ed alla Moschea di Aurangzeb. Rientro per la prima colazione e trasferimento all’aeroporto. Volo per Kathmandu, all’arrivo incontro con il nostro rappresentante locale a Kathmandu e trasferimento in hotel per la cena e pernottamento.

09° GIORNO: KATHMANDU Mezza pensione: Colazione in hotel ed escursione a Bhaktapur conosciuta anche come Bhadgaon. Questa cittadina, è una delle più rappresentative nell’aerea della valle di Kathmandu, ricca di pregevoli monumenti sacri. Pomeriggio a Pashupatinath, luogo sacro ai nepalesi, cittadina che sorge sulle sponde del sacro fiume Bagmati e dove avvengono le cremazioni. Visita al meraviglioso stupa di Bodhnath. Cena e pernottamento in hotel.

10° GIORNO: KATHMANDU Mezza pensione: Dopo la prima colazione, intera giornata dedicata alle visite ai luoghi di maggiore interesse della città. Saranno effettuate soste alla Piazza Durbar; al Palazzo della Dea Bambina, Kumari, e al meraviglioso grande stupa di Swayambhunath, che si dice antico di 2.500 anni. Per secoli questa zona, fu un’importante centro degli studi dei Sudra buddhisti. Nel pomeriggio, visita alla città di Patan. Questa città a tre miglia dalla capitale, è considerata la città artistica per eccellenza del Paese. Ricca di monumenti buddhisti e di palazzi adorni di intagli di legno e sculture, si dice essere stata fondata nel 299 d.C.. Di Patan sono da ricordarsi: l’Hianya Varna Mahavihar, un tempio dei VII secolo; il tempio Induista di Shiva, nel cortile del quale si trova una sorgente di acqua naturale; il tempio di Vishnu, ricco di antiche pitture religiose; la Piazza Durbar, una volta centro del potere dei re Malla; il Tempio di Machendra Nath del XIII secolo; ed infine lo Stupa di Ashoka, uno dei quattro eretti a Patan per ricordare il pellegrinaggio di questo imperatore nella valle di Kathmandu nel 246 a.C. Cena e pernottamento in hotel.

11° GIORNO: KATHMANDU - POKHARA (220 km. 6 ore circa) Pensione completa: Partenza al mattino per la valle di Pokhara, situata ad un’altitudine di 900 mt. In un paesaggio naturale molto bello, è uno dei posti incantanti di Nepal di cui parlano quasi tutti, ma nessuno l’ha visitato realmente. All’arrivo sistemazione in hotel. Pranzo, pomeriggio libero per relax o per un giro nei bazar che affollano il lungolago. Cena e pernottamento.

12° GIORNO: POKHARA Pensione completa: Visita di Pokhara, e giro in barca sul lago Phewa. Pomeriggio a disposizione per relax o per passeggiate guidate nella zone collinare. Pensione completa in albergo.

13° GIORNO: POKHARA - CHITWAN (170 km. 6 ore circa) Pensione completa: Colazione in Hotel: All’alba, possibilità di recarsi in un punto panoramico fuori Pokhara per ammirare le cime del massiccio dell’Annapurna e il Fish Tail (Machapuchare). Dopo pranzo trasferimento al Parco Nazionale di Chitwan, il più famoso del Nepal, adagiato su lussureggianti colline coperte di foreste, ospita una grande varietà di flora e fauna, coccodrilli, cervi, cinghiali, bradipi, leopardi, quasi mille specie di uccelli, ma soprattutto è luogo dove è possibile avvistare molto raro rinoceronte con un solo corno. All’arrivo sistemazione in Lodge per la cena e pernottamento.

14° GIORNO: CHITWAN Pensione completa: Giornata dedicata ai safari (2) nel parco: a piedi, in canoa, a dorso dell’elefante, in fuoristrada per avvistare i coccodrilli, assistere al bagno degli elefanti ed avvistare i uccelli che vivono lungo il fiume Narayani. Cena e pernottamento in Lodge.

15° GIORNO: CHITWAN - KATHMANDU - NAGARKOT (205 km. 7 ore circa) Mezza pensione: Colazione in hotel e trasferimento a Nagarkot che si trova alla periferia orientale della valle di Kathmandu, da dove si può ammirare il tramonto sull’Himalaya (La collina chiamata Nagarkot ha oltre 2.000 metri sopra il livello del mare ed è la seconda vetta più alta della valle di Kathmandu). Cena e pernottamento in hotel.

16° GIORNO: NAGARKOT - KATHMANDU - DELHI Mezza pensione: Colazione in Hotel: Una magica alba sulle vette più alte del mondo, mattinata a disposizione per un piccolo trekking attraverso i villaggi nepalesi popolati da coloratissime minoranze etniche. Trasferimento all’aeroporto internazionale di Kathmandu (40 km. 1 ora circa) e partenza a Delhi con volo interno. All’arrivo sistemazione in hotel nei presi dell’aeroporto. Cena in hotel e in tempo utile trasferimento all’aeroporto internazionale di Delhi.

17° GIORNO: DELHI - ITALIA Partenza con volo di linea per Italia e pernottamento a bordo. In prima mattinata arrivo in Italia.

Vi informiamo che tutti i nostri viaggi possono essere modificati, a richiesta, secondo le vostre esigenze!

29


17

NI

NEL PAESE DELLE TIGRI

OR

Questo circuito unisce le bellezze storico-architettoniche dell’India del Nord, con la grandiosità dei santuari naturali di 3 dei parchi nazionali più belli dell’India: Kanha, Bandhavgarh nel Madhya Pradesh e Ranthambore in Rajasthan. A soli 200 km da Delhi, la città di Agra ospita quello che è forse il più famoso monumento dell’India: il Taj Mahal, il più grande inno all’amore che sia mai stato eretto dall’uomo. A pochi km da Agra, la città fantasma di Fathepur Sikri, dal fascino immortale che riporta la mente indietro nel tempo, all’epoca dei Maharajah. Khajuraho è una piccola città nel nord del Madhya Pradesh, famosa per gli splendidi templi erotici, una cosa unica al mondo. E questa è l’India storica, che offre vestigia perfettamente conservate di un grandioso passato. Esiste un’altra India, meno conosciuta, ma ancora più autentica, che vive nei villaggi (l’80% della popolazione): villaggi colorati e variopinti, mercatini brulicanti di cose e di persone, con la giungla che fa da sfondo. E la grande giungla è il tema principale di questo viaggio. La tigre è la sua regina, ma non l’unica attra-

GI

01° GIORNO: ITALIA - DELHI Partenza dall’Italia con volo di linea per Delhi. All’arrivo disbrigo delle formalità doganali, incontro col nostro rappresentante e trasferimento in hotel per il pernottamento.

02° GIORNO: DELHI Mezza pensione: Colazione in hotel e Visita guidata in italiano alla città vecchia, un affascinante e pittoresco dedalo di viuzze, è divisa in due parti dalla via “dell’Argento”, un susseguirsi colorato e vivace di botteghe e bazaar. Nella stessa zona si potrà visitare la Jama Masjid, una delle più grandi moschee del mondo, edificata nel 1650. Pomeriggio visita di Nuova Delhi con i suoi monumenti più importanti: il complesso di Qutub Minar, il Mausoleo dell’imperatore Humayun ed i palazzi governativi dell’epoca coloniale davanti al India Gate. Cena e pernottamento in hotel.

03° GIORNO: DELHI - JABALPUR - KANHA (155 km. 4 ore circa) Pensione completa: Sveglia di primo mattino e trasferimento in aeroporto per il volo per Jabalpur. All’arrivo, trasferimento in hotel per la colazione. Quindi partenza in auto alla volta del parco Kanha, nel cuore del Madhya Pradesh. Sistemazione in hotel. Tiger safari nel pomeriggio. Cena e pernottamento presso il Lodge.

04° GIORNO: KANHA Pensione completa: Intera giornata di Tiger safari in jeep nel parco più famoso dell’India, immortalato nel “Il libro della giungla”, sulle tracce della regina della giungla, nel cuore della Tiger Country. Pernottamento in Lodge, trattamento di pensione completa.

05° GIORNO: KANHA - BANDHAVGARH (245 km. 6 ore circa) Pensione completa: Prima colazione in hotel e partenza alla volta del Bandhavgarh National Park. Nel pomeriggio Tiger safari. Cena e pernottamento al Lodge.

06° GIORNO: BANDHAVGARH Pensione completa: Intera giornata di Tiger safari in jeep nel parco. In via eccezionale (ma non può essere garantito), cercheremo di ottenere i permessi per dei safari di mezza giornata a dorso di elefante, per penetrare il più possibile nel cuore della jungla, sulle tracce di sua maestà la Tigre. Trattamento di pensione completa.

07° GIORNO: BANDHAVGARH - KATNI - ALLAHABAD Mezza pensione: Dopo colazione, trasferimento in auto a Katni (50 km. 1 ora circa), per salire sul treno diretto a Allahabad (10h10 - 15h30). All’arrivo, trasferimento e sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

08° GIORNO: ALLAHABAD - VARANASI (125 km. 3 ore circa) Mezza pensione: Dopo colazione, partenza alla volta di Sangam, alla confluenza di 3 fiumi sacri: il Gange, lo Yamuna, ed il Saraswati. Dopo partenza con macchina per Varanasi, (125 km. 3 ore circa). Lungo la strada visita dei vecchi templi a Sirsa (risalgono ad oltre 5 secoli fa), e proseguimento per Varanasi. All’arrivo sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

09° GIORNO: VARANASI Mezza pensione: Sveglia prima dell’alba. Giro in barca sul fiume Gange per assistere ai rituali di purificazione ed alle offerte dei pellegrini al sole nascente. Visita a piedi della città antica con sosta al Tempio d’Oro ed alla Moschea di Aurangzeb. Pomeriggio visita del sito archeologico di Sarnath, luogo della prima predicazione del Buddha. Visita al Ghat ad assistere la preghiera serale, cena e pernottamento.

10° GIORNO: VARANASI - KHAJURAHO Mezza pensione: Dopo colazione, mattinata a disposizione. Quindi trasferimento in aeropor-

30

Per le offerte speciali e tanti altri viaggi visita il nostro sito www.viaggindia.it


zione di una fauna ricchissima. Si visiteranno 3 parchi nazionali, bellissimi e diversi, dove la Natura la fa da padrona. Bandhavgarh è circondato da 3 colline ricoperte di giungla, Kanha ha spazi più aperti ed una giungla talora ancora più fitta. Ricorda in certe aree la savana africana. Ranthambore in Rajasthan. Poiché siamo nella giungla e non allo zoo, l’avvistamento di alcun animale, tanto meno della tigre, può essere garantito. Tuttavia, le speranze sono buone, grazie all’esperienza delle guide nello scorgere nel terreno e nel comportamento degli animali la presenza della regina della giungla. La tigre è un animale elusivo e prevalentemente solitario, molto territoriale. La sua presenza è demarcata dal segno dei poderosi artigli sulla corteccia degli alberi, e dall’odore delle sue urine. Talvolta, anche gli osservatori meno esperti possono intuire la sua presenza, osservando attentamente il comportamento degli animali. Cervi che si guardano intorno, completamente paralizzati dal terrore. Oppure, ed è un suono che non si dimentica, l’urlo straziante del sambar, il più grande cervo asiatico, un allarme cui far fede, anche se lo sentite dalla veranda del vostro cottage...

to, e volo per Khajuraho (13h30 - 14h10). Trasferimento e sistemazione in hotel. Dopo pranzo, visita dei famosi templi capolavoro dell’architettura sacra indiana: quelli Occidentali Induisti, noti per le raffigurazioni erotiche e quelli Orientali Jainisti. Cena e pernottamento in Hotel.

11° GIORNO: KHAJURAHO - ORCHA - AGRA Mezza pensione: Dopo colazione, trasferimento in auto ad Orcha. Visita dell’antica città ed in particolare del Jehangir Mahal, palazzo fatto costruire nel 1606, in occasione della visita dell’imperatore Jehangir per ospitarlo e di alcuni interessanti templi. Pomeriggio, trasferimento in auto a Jhansi per salire sul treno (Shatabdi Express) per Agra (17h55 - 20h10). All’arrivo, sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

12° GIORNO: AGRA Mezza pensione: Dopo colazione la giornata è dedicata alla visita di Agra e dei suoi celeberrimi monumenti, primo fra tutti Fatehpur Sikri: città deserta del XVI secolo, abbandonata dopo soli 14 anni della sua edificazione, con bellissimi palazzi in arenaria rossa, di seguito visita del Forte Agra, dimora degli imperatori Moghul, pomeriggio visita del Taj Mahal è una delle sette meraviglie al mondo, un magnifico sogno in marmo che sorge nel mezzo di un lussureggiante giardino come una perla in una sorta di paesaggio immacolato. La sua bellezza trascende ogni descrizione, fatto costruire dall’Imperatore Moghul Shahjehan nel 1631 in memoria della moglie Mumtaz Mahal, morta durante il parte del 14mo figlio dopo 17 anni di matrimonio. Per erigere il monumento furono raccolte pietre preziose di ogni tipo, perle, coralli e furono chiamati da tutto il reame 20.000 tra i migliori artigiani, che impiegarono 22 anni per completare questo capolavoro. Cena e pernottamento in hotel.

13° GIORNO: AGRA – FATEHPUR SIKRI – RANTHAMBORE (280 km. 7 ore circa) Mezza pensione: Colazione in hotel, trasferimento in auto al Parco nazionale di Ranthambore, a soli 40 km. da Agra sosta a Fatehpur Sikri per la visita della città deserta del XVI secolo, abbandonata dopo soli 14 anni della sua edificazione, con bellissimi palazzi in arenaria rossa. Proseguimento per Ranthambore, all’arrivo sistemazione in hotel per la cena e pernottamento.

14° GIORNO: RANTHAMBORE Pensione completa: Intera giornata di Tiger safari. Il parco è particolarmente ricco di fauna, e presenta una grande diversità di habitat. Giornata di safari in jeep (uno al mattino e uno al pomeriggio). Pernottamento in Lodge, pensione completa.

15° GIORNO: RANTHAMBORE – JAIPUR (160 km. 3 ore circa) Mezza pensione: Colazione in hotel e partenza per Jaipur, la Città Rosa. Arrivo e sistemazione in Hotel. Pomeriggio visita della “città rosa”, capoluogo del Rajasthan, nodo commerciale e turistico di prim’ordine, è oggi un centro di almeno 1.300.00 persone, sito in un’area semidesertica. Jaipur colpisce perché è architettonicamente ordinata secondo precise geometrie. E’ famosa per i suoi edifici in arenaria rosa, sembra però che l’appellativo derivi da un episodio del 1876, quando Jaipur fu ridipinta di rosa per la visita del principe del Galles. L’Osservatorio, ricco di strumenti d’eccezionale grandezza e dove si trova il “Sancrat” (il Principe della Meridiana), uno gnomone alto 90 piedi; al Palazzo del Vento, che sorge su una delle principali strade della città, un curioso palazzo elaborato e fantasioso ma nello stesso tempo limpido esempio d’arte orientale costruito anch’esso con la “pietra del deserto”; ed infine visita al Palazzo del Maharaja risalente al 1570. Cena e pernottamento in hotel.

16° GIORNO: JAIPUR – DELHI (265 km. 6 ore circa) Mezza pensione: Dopo colazione escursione al Forte Amber, a 11 km. da Jaipur. L’ultimo tratto di salita al Forte si percorre a dorso di placidi elefanti per meglio entrare nello spirito dei luoghi. All’interno delle mura si visitano palazzi e padiglioni di raffinata bellezza ed il piccolo tempio della Dea Kali. Check-out dall’hotel e partenza per Delhi, Arrivo e cena in ristorante nei presi dell’aeroporto. verso le ore 22:30 trasferimento all’aeroporto internazionale.

17° GIORNO: DELHI - ITALIA Partenza con volo di linea per Italia e pernottamento a bordo. In prima mattinata arrivo in Italia.

Vi informiamo che tutti i nostri viaggi possono essere modificati, a richiesta, secondo le vostre esigenze!

31


OR

NI

10 GI

ANANDA IN THE HIMALAYAS

E’ uno dei più apprezzati Resort al mondo per il suo centro benessere. La Spa è un’oasi di serenità, circondata da un ambiente di eccezionale bellezza. Qui il contatto con la natura è quotidiano, senza per questo rinunciare al comfort. Eleganza, stile e spiritualità sono termini che ben esprimono l’atmosfera che regna al resort. Soggiornare presso il centro ayurvedico Ananda in The Himalaya significa lasciare fuori il mondo moderno e aprire una porta dentro di sé! 01° GIORNO: MILANO – DELHI Alle ore 22:20 l’imbarco sul volo diretto per Delhi della Jet Airways, pasti e pernottamento a bordo.

02° GIORNO: DELHI – DEHRADUN – ANANDA IN THE HIMALAYAS L’arrivo previsto a Delhi alle ore 09:25, disbrigo delle formalità doganali, incontro col nostro rappresentante e trasferimento all’aeroporto nazionale per la partenza con volo 9W307 della Jet Airways alle ore 13:50 diretto per Dehradun, l’arrivo previsto alle ore 14:35, incontro con il rappresentante dell’Ananda in the Himalayas e trasferimento al Resort (20 km. 40 minuti circa). Sistemazione in camera riservata. Resto della giornata a disposizione per relax. Cena e pernottamento.

03° – 08° GIORNO: ANANDA IN THE HIMALAYAS Pensione completa con i pasti “Ananda Rejuvenation Spa”: Intere giornate dedicate alle attività balneari, come i massaggi Ayurvedici, Yoga.

09° GIORNO: ANANDA IN THE HIMALAYAS – DEHRADUN – DELHI Dopo colazione trasferimento all’aeroporto di Dehradun e partenza per Delhi con volo 9W-K2636 alle ore 12:00, l’arrivo a Delhi alle ore 13:00, incontro con il nostro rappresentante a Delhi e sistemazione in Hotel prescelto. Pomeriggio visita guidata in italiano alla città Nuova con i suoi monumenti più importanti: i palazzi governativi dell’epoca colonie davanti al India Gate, il Mausoleo dell’imperatore Humayun ed il complesso di Qutub Minar. Cena e pernottamento in hotel.

10° GIORNO: DELHI – MILANO In tempo utile trasferimento all’aeroporto e partenza per Milano con volo diretto della Jet Airways alle ore 12:30, l’arrivo previsto a Milano alle ore 18:00.

32

Per le offerte speciali e tanti altri viaggi visita il nostro sito www.viaggindia.it


Vi informiamo che tutti i nostri viaggi possono essere modificati, a richiesta, secondo le vostre esigenze!

33


OR

NI

15 GI

SRINAGAR E LADAKH

La vallata dello stato Jammu & Kashmir è un incanto della natura con laghi, fiumi, torrenti dalle acque cristalline, estensioni di verde, prati di fiori, stupende montagne e una popolazione cordiale che vive dei prodotti della natura e dell’artigianato come quello dei tappeti e della cartapesta che fu introdotto nel 1400 circa da Samarcanda, all’epoca di Tamerlano. Srinagar costruita attorno al lago Dal, nelle cui acque si riflettono le verdi montagne del Kashmir, infonde tranquillità ed armonia, Sonamarg “Prato d’Oro” è situato in una valle tra i ghiacciai e placidi laghi, Gulmarg che letteralmente vuol dire “prato di fiori”, è base di partenza di interessanti trekking ed è anche il più importante centro di sport invernali dell’India, con la “Valle dei Fiori” di Ladakh, la Valle di Nubra è maestosa; un insieme di capi coltivati in mezzo a un arido deserto, circondati dalla Karakorum Range e attraversati da fiumi (Nubra significa giardino).

01° GIORNO: ITALIA - DELHI Partenza dall’Italia con volo di linea per Delhi. All’arrivo disbrigo delle formalità doganali, incontro col nostro rappresentante e trasferimento in hotel per il pernottamento.

02° GIORNO: DELHI Mezza pensione: Colazione in hotel e Visita guidata in italiano alla città vecchia, un affascinante e pittoresco dedalo di viuzze, è divisa in due parti dalla via “dell’Argento”, un susseguirsi colorato e vivace di botteghe e bazaar. Nella stessa zona si potrà visitare la Jama Masjid, una delle più grandi moschee del mondo, edificata nel 1650. Pomeriggio visita di Nuova Delhi con i suoi monumenti più importanti: il complesso di Qutub Minar, il Mausoleo dell’imperatore Humayun ed i palazzi governativi dell’epoca coloniale davanti al India Gate. Cena e pernottamento in hotel.

03° GIORNO: DELHI - SRINAGAR Pensione completa: Dopo colazione in hotel partenza per Srinagar con volo di linea, arrivo a Kashmir capo luogo della valle del Kashmir e sistemazione in case galleggianti, Pomeriggio a disposizione per le attività personali. Cena e pernottamento in case galleggianti.

04° GIORNO: SRINAGAR Pensione completa: Dopo colazione In mattinata visita dei giardini Moghul Nishat Bagh e Shalimar Bagh fu costruiti nel 1632 DC. Pomeriggio escursione in Shikara sul lago Dal ed i giardini attorno al lago Dal. Cena e pernottamento in case galleggianti.

05° GIORNO: SRINAGAR Pensione completa: Dopo colazione In mattinata escursione a Gulmarg 2730 metri (60 km. 2 ore circa). Gulmarg è uno delle più belle montagne dell’India, qui si trova anche il più alto campo da golf del mondo realizzato 100 anni fa. Pomeriggio rientro a Srinagar per la cena e pernottamento in case galleggianti.

06° GIORNO: SRINAGAR - SONAMARG - KARGIL (210 Km. 8 ore circa) Pensione completa: Colazione in hotel e partenza per Kargil. Sosta a Sonamarg situato sulla cima della valle del Sindh, Sonamarg si è circondata dalle montagne e foresti. Proseguimento per Kargil, si sale per una strada a stretti tornanti fino al passo Zoji-Là 3527 m. s.l.m. poi si segue il percorso Dras, e si va alla cittadina di Kargil, arrivo e sistemazione in campo tendato.

07° GIORNO: KARGIL - LAMAYURU - ULEYTOPKO (180 Km. 5 ore circa) Pensione completa: Mattina partenza per Uleytopko, sosta per la visita al monastero di Lamayuru, sull’antica carovaniera che portava dal Kashmir a Lhasa. Traversata dei passi Namika-La e Fotu-Là rispettivamente di 3950/4100 s.l.m. L’atmosfera tipicamente tibetana-buddista lascia spazio ai primi villaggi musulmani Mulbek, poi discesa nella valle dell’Indo. Cena e pernottamento in campo tendato.

08° GIORNO: ULEYTOPKO - LEH (120 Km. 4 ore circa) Pensione completa: Dopo colazione visita del monastero di Alchi, del 12 secolo, con belle pitture murali, proseguimento per Leh, visitando il monastero di Likir e il castello di Basgo. Arrivo a Leh e sistemazione in hotel per la cena e pernottamento.

09° GIORNO: LEH - SPITOK - STOK - LEH Pensione completa: Dopo colazione visita del monastero tibetano di Spitok e di Leh. La visita dei monasteri tibetani del Ladakh

34

Per le offerte speciali e tanti altri viaggi visita il nostro sito www.viaggindia.it


offre un’occasione unica per incontrare il mondo di coloro che scapparono in Nepal davanti all’invasione cinese e, da qui, ripararono nella valle del Ladakh così simile al Tibet. I templi, ben conservati e talora animati dalla presenza di fedeli, esprimono un’arte particolare ma di estremo interesse. Spitok: è un insieme di edifici cui è stata riconosciuta un’origine del XV secolo. Phyang: monastero principale della setta Drugungpa, la cui fondazione risale al XVI secolo. Visita del palazzo reale di Stok. Nel pomeriggio visita di Leh e del suo importante palazzo/reggia. Pernottamento a Leh. La reggia di Leh, sebbene molto in rovina, rende bene la grandezza e la ricchezza di questo signoria tibetana. Lo stile e l’imponenza delle costruzioni è chiaramente ispirata al Potala di Lhasa. Cena e pernottamento.

10° GIORNO: LEH - SHEY - THIKSEY - HEMIS - LEH Pensione completa: Colazione in hotel e visita ai monasteri di Shey, Thiksey e Hemis. Shey: percorrendo la valle dell’Indo in uno scenario naturale incredibilmente verdeggiante per l’orzo appena spuntato, si raggiunge Shey, complesso che comprende un palazzo reale molto in rovina ed un gompa della setta grupta. Thiksey: imponente costruzione, monastero tra i più antichi del Ladakh (XV secolo), controllato dalla setta Gelukpa, è forse il monastero più popolato di monaci, quello dove è più facile assistere, specialmente al mattino presto, a cerimonie di grande suggestione. Il posto è incantevole, la vista sulla valle dell’Indo splendida. Hemis: monastero famosissimo. La sua raccolta di tanke, di sculture e di dipinti è, in assoluto, una delle più importanti della cultura tibetana. In serata rientro a Leh. Cena e pernottamento in hotel.

11° GIORNO: LEH - VALLE DI NUBRA (150 km. 4 ore circa) Pensione completa: Colazione in hotel e partenza per Valle di Nubra, attraversando il passo Khardung La (mt. 5606) considerato il più alto del mondo, arrivo al Valle di Nubra, aperta da poco al turismo. Questa era il passaggio della vecchia via carovaniera fra il Tibet orientale e il Turkistan attraverso il passo del Karakoram. Gli abitanti dei villaggi della valle, in grande maggioranza buddhisti, praticano la poliandria, antica tradizione per la quale i fratelli condividono la medesima moglie. Visita al Somur dove si trova il vecchio Gompa di Samling. Cena e pernottamento.

12° GIORNO: VALLE DI NUBRA Pensione completa: Dopo colazione escursione in questa regione, in uno spettacolare paesaggio desertico che evoca già gli scenari dell’Asia centrale. Cena e pernottamento.

13° GIORNO: VALLE DI NUBRA - LEH (150 km. 4 ore circa) Pensione completa: Colazione e partenza per Leh ripercorrendo la via dell’andata. Pomeriggio libero per completare la visita della città e di passeggiare per mercati e negozi ricchi di oggetti d’artigianato. Cena e pernottamento in hotel.

14° GIORNO: LEH - DELHI Mezza pensione: Dopo la colazione partenza con volo per Delhi, arrivo a Delhi e sistemazione all’Hotel nei presi dell’aeroporto. Resto della giornata a disposizione per relax o attività personali. Cena in hotel e verso le ore 22:30 trasferimento all’aeroporto internazionale.

15° GIORNO: DELHI - ITALIA Partenza con volo di linea per Italia e pernottamento a bordo. In prima mattinata arrivo in Italia.

Vi informiamo che tutti i nostri viaggi possono essere modificati, a richiesta, secondo le vostre esigenze!

35


OR

NI

16 GI

PUNJAB, DHARAMSALA E LADAKH

Delhi, capitale dell’India; Amritsar, la città santa dei sikh con il suo tempio d’oro; Dharamsala, la residenza di Dalai Lama con la “Valle dei Fiori” di Ladakh, la Valle di Nubra è maestosa; un insieme di capi coltivati in mezzo a un arido deserto, circondati dalla Karakorum Range e attraversati da fiumi (Nubra significa giardino).

01° GIORNO: ITALIA - DELHI Partenza dall’Italia con volo di linea per Delhi. All’arrivo disbrigo delle formalità doganali, incontro col nostro rappresentante e trasferimento in hotel per il pernottamento.

02° GIORNO: DELHI Mezza pensione: Colazione in hotel e Visita guidata in italiano alla città vecchia, un affascinante e pittoresco dedalo di viuzze, è divisa in due parti dalla via “dell’Argento”, un susseguirsi colorato e vivace di botteghe e bazaar. Nella stessa zona si potrà visitare la Jama Masjid, una delle più grandi moschee del mondo, edificata nel 1650. Pomeriggio visita di Nuova Delhi con i suoi monumenti più importanti: il complesso di Qutub Minar, il Mausoleo dell’imperatore Humayun ed i palazzi governativi dell’epoca coloniale davanti al India Gate. Cena e pernottamento in hotel.

03° GIORNO: DELHI - AMRITSAR Mezza pensione: Presto la mattina e trasferimento alla stazione ferroviaria per la partenza per Amritsar con treno Shatabadi alle ore 07:20 (6 ore circa del viaggio). Arrivo verso le ore 13:25 e trasferimento in hotel. Pomeriggio visita della città. Amritsar, fondata circa 400 anni fa, è famosa per il Tempio d’oro luogo di culto sacro per i sikh. L’edificio in marmo, sorge in mezzo ad un lago artificiale e combina lo stile musulmano con elementi indù. La cupola, che rappresenta un fiore di loto capovolto fu fatta rivestire nel 1802 con oltre 100 chili di oro puro, di seguito escursione a Bagha Border “la frontiera dell’India e Pakistan ad assistere la cerimonia della chiusura. Una enorme folla segue l’evento ai due lati del confine parteggiando per la rispettiva nazione con acclamazioni che vengono incitate da una voce al microfono, mentre le guardie inorgoglite da tanta partecipazione marciano su e giù a passi militari così esagerati nell’ampiezza da risultare ridicoli e sembrare una farsa. Da una parte e dall’altra le guardie arrivano a stringersi la mano prima di chiudere il cancello per la notte e ammainare le bandiere. Cena e pernottamento in hotel.

04° GIORNO: AMRITSAR - DHARAMSALA (197 Km. - 6 ore circa) Mezza pensione: Colazione in hotel e partenza per Dharamsala, residenza del Dalai Lama. Arrivo e sistemazione in hotel. Pomeriggio visita dei templi buddisti a Dharamsala. Cena e pernottamento.

05° GIORNO: DHARAMSALA - MANDI - MANALI (253 Km. - 7 ore circa) Mezza pensione: Lunga giornata di trasferimento per arrivare a Manali, uno dei più importanti centri turistici montani dell’India, famoso per la flora e la fauna presenti: orsi bruni e neri, stambecchi, caprioli, leopardi, pantere nere, ecc. Lungo il percorso visita di Mandi: antico centro non privo di un certo fascino, fu capitale di un piccolo principato Rajput entrato nell’orbita britannica nel 1846. Proseguimento per Manali. All’arrivo sistemazione in hotel per la cena e pernottamento.

06° GIORNO: MANALI Mezza pensione: Colazione in hotel e visita della bella località ai piedi del Rohtang pass. Interessante la parte vecchia del villaggio, con case tradizionali, e il tempio di Hadimba, del 1553, interamente costruito in legno. Cena e pernottamento in Hotel.

07° GIORNO: MANALI - KEYLONG (115 km. 6 ore circa) Mezza pensione: Giornata di trasferimento e acclimatazione, attraverso il passo himalayano di Rohtang La (3978 metri slm.) è uno dei valichi di montagna transitabili più alti nel mondo. Si raggiunge Keylong, antica capitale del principato di Lahul Spiti. Cena e pernottamento in campo tendato.

08° GIORNO: KEYLONG - SARCHU (165 km. 8 ore circa) Mezza pensione: Dopo colazione partenza per Sarchu. Si discende verso la piana di Darcha si risale verso il passo Baralacha (4883 metri slm.) per entrare nel bacino più orientale dello Zanskar. Cena e pernottamento in campo tendato.

09° GIORNO: SARCHU - LEH (233 km. 8 ore circa)

36

Per le offerte speciali e tanti altri viaggi visita il nostro sito www.viaggindia.it


Mezza pensione: In un paesaggio montano di rara bellezza attraversiamo le catene dello Zanskar no a Leh. Si valica il passo Lachlung (5060 metri slm) per poi raggiungere il passo più alto del percorso, il passo Taglang (5328 metri slm). Si scende in valli semidesertiche passando per gli alpeggi di Rumtse, Gya e Meru. Ghiacciai in lontananza, picchi rocciosi, minuscoli appezzamenti di terra coltivata: stupendo! Arrivo a Leh in serata. Cena e pernottamento in hotel.

10° GIORNO: LEH - SPITOK - STOK - LEH Pensione completa: Dopo colazione visita del monastero tibetano di Spitok e di Leh. La visita dei monasteri tibetani del Ladakh offre un’occasione unica per incontrare il mondo di coloro che scapparono in Nepal davanti all’invasione cinese e, da qui, ripararono nella valle del Ladakh così simile al Tibet. I templi, ben conservati e talora animati dalla presenza di fedeli, esprimono un’arte particolare ma di estremo interesse. Spitok: è un insieme di edifici cui è stata riconosciuta un’origine del XV secolo. Phyang: monastero principale della setta Drugungpa, la cui fondazione risale al XVI secolo. Visita del palazzo reale di Stok. Nel pomeriggio visita di Leh e del suo importante palazzo/reggia. Pernottamento a Leh. La reggia di Leh, sebbene molto in rovina, rende bene la grandezza e la ricchezza di questo signoria tibetana. Lo stile e l’imponenza delle costruzioni è chiaramente ispirata al Potala di Lhasa. Cena e pernottamento.

11° GIORNO: LEH - SHEY - THIKSEY - HEMIS - LEH Pensione completa: Colazione in hotel e visita ai monasteri di Shey, Thiksey e Hemis. Shey: percorrendo la valle dell’Indo in uno scenario naturale incredibilmente verdeggiante per l’orzo appena spuntato, si raggiunge Shey, complesso che comprende un palazzo reale molto in rovina ed un gompa della setta grupta. Thiksey: imponente costruzione, monastero tra i più antichi del Ladakh (XV secolo), controllato dalla setta Gelukpa, è forse il monastero più popolato di monaci, quello dove è più facile assistere, specialmente al mattino presto, a cerimonie di grande suggestione. Il posto è incantevole, la vista sulla valle dell’Indo splendida. Hemis: monastero famosissimo. La sua raccolta di tanke, di sculture e di dipinti è, in assoluto, una delle più importanti della cultura tibetana. In serata rientro a Leh. Cena e pernottamento in hotel.

12° GIORNO: LEH - VALLE DI NUBRA (150 km. 4 ore circa) Pensione completa: Colazione in hotel e partenza per Valle di Nubra, attraversando il passo Khardung La (mt. 5606) considerato il più alto del mondo, arrivo al Valle di Nubra, aperta da poco al turismo. Questa era il passaggio della vecchia via carovaniera fra il Tibet orientale e il Turkistan attraverso il passo del Karakoram. Gli abitanti dei villaggi della valle, in grande maggioranza buddhisti, praticano la poliandria, antica tradizione per la quale i fratelli condividono la medesima moglie. Visita al Somur dove si trova il vecchio Gompa di Samling. Cena e pernottamento.

13° GIORNO: VALLE DI NUBRA Pensione completa: Dopo colazione escursione in questa regione, in uno spettacolare paesaggio desertico che evoca già gli scenari dell’Asia centrale. Cena e pernottamento.

14° GIORNO: VALLE DI NUBRA - LEH (150 km. 4 ore circa) Pensione completa: Colazione e partenza per Leh ripercorrendo la via dell’andata. Pomeriggio libero per completare la visita della città e di passeggiare per mercati e negozi ricchi di oggetti d’artigianato. Cena e pernottamento in hotel.

15° GIORNO: LEH - DELHI Mezza pensione: Dopo la colazione partenza con volo per Delhi, arrivo a Delhi e sistemazione all’Hotel nei presi dell’aeroporto. Resto della giornata a disposizione per relax o attività personali. Cena in hotel e verso le ore 22:30 trasferimento all’aeroporto internazionale.

16° GIORNO: DELHI - ITALIA Partenza con volo di linea per Italia e pernottamento a bordo. In prima mattinata arrivo in Italia.

Vi informiamo che tutti i nostri viaggi possono essere modificati, a richiesta, secondo le vostre esigenze!

37


OR

NI

10 GI

TEMPLI E PALAZZI DI GUJARAT Gujarat, una terra dove troverete un popolo fantastico, sempre gentile e disponibile, e una varietà etnica - culturale veramente vasta: Villaggi Tribali, Città Musulmane, Templi Jainisti, Deserto, Mare, insomma di tutto e di più... 01° GIORNO: ITALIA - MUMBAI Partenza dall’Italia con volo di linea per Mumbai. All’arrivo disbrigo delle formalità doganali, incontro col nostro rappresentante e trasferimento in hotel per il pernottamento.

02° GIORNO: MUMBAI Mezza pensione: In mattinata visita di Bombay, capitale economica dell’India Prince of Wales Museum, del Mani Bhawan, già residenza del Mahatma Gandhi, ora museo, del Kamla Nehru Park e della Marine Drive. Nel pomeriggio visita al Gateway of India ed escursione all’isola di Elephanta per ammirare i magnifici templi scavati nella roccia. Cena e pernottamento in Hotel.

03° GIORNO: MUMBAI - BHAVNAGAR Pensione completa: Colazione in hotel e partenza per Bhavnagar con volo di linea. Arrivo a Bhavnagar e sistemazione in hotel. Pomeriggio visita al tempio Takhteshwar, tempio impreziosito dai suoi stupendi intarsi sul marmo bianco, dedicato al Dio Shiva e posizionato su una collina, di seguito visita al Gandhi Smriti, un istituto che raccoglie foto, documenti e oggetti della vita del Mahatma Gandhi e se c’é tempo al Museo Britannico con la sua collezione di monete. Cena e pernottamento in Hotel.

04° GIORNO: BHAVNAGAR - PALITANA - BHAVNAGAR Pensione completa: Colazione in hotel ed escursione a Palitana (60 km. 1 ora circa) il complesso templare Jainista per vedere gli splendidi templi: è luogo di pellegrinaggio Jain ed indù, molti dei loro templi più santi sono situati lungo le colline e le montagne intorno (per ammirare Palitana in tutta la sua bellezza si deve percorrere un sentiero di circa 3 km intercalato da 3950 gradini (sarete trasferiti con i portantini), rientro a

38

Per le offerte speciali e tanti altri viaggi visita il nostro sito www.viaggindia.it


Bhavnagar, cena e pernottamento in Hotel.

05° GIORNO: BHAVNAGAR - GONDAL (160 km. 3 ore circa) Pensione completa: Colazione in hotel e partenza per Gondal, arrivo e sistemazione in hotel. Pomeriggio visita alla strana collezione di auto d’epoca, e del Palazzo del Maharajah Bhagwat Singh ji in riva al lago. Cena e pernottamento in Hotel.

06° GIORNO : BHAVNAGAR - GONDAL - SOMNATH (140 km. 3 ore circa) Pensione completa : Colazione in hotel e visita al Tempio Swaminarayan e alla Biblioteca Ayurvedica, che contiene una serie di medicine naturali secondo antichi principi tradizionali. Mezzogiorno trasferimento a Somnath, all’arrivo sistemazione in hotel e nel pomeriggio visita del famoso tempio. Cena e pernottamento.

07° GIORNO : PORBANDAR - DWARKA (225 km. 5 ore circa) Pensione completa: Dopo colazione partenza per Porbandar, e visita del Tempio Kirti, famoso perché luogo di nascita del Mahatma Gandhi. Visita al suo museo ed al tempio Sudama. Proseguimento per Dwarka. Arrivo e sistemazione in hotel per la cena e pernottamento.

08° GIORNO: DWARKA Pensione completa: Dopo colazione visita alla graziosa cittadina di Dwarka, conosciuta nei testi antichi come la città d’oro come la Gita indù ed i Purana. Fa parte delle leggende collegate a Lord Krishna, infatti è un importante centro di pellegrinaggio indù. Il tempio Dwarkadhish con i suoi ghat, noto anche come Jagat Mandir, è il più famoso della città. Ha cinque piani, ed è sostenuto da sessanta pilastri “Sikhar” e raggiunge un’altezza di 170 piedi. Gli altri templi di Dwarka sono il Trikamji, lo Kalyanrai, il Patrani, il Durva. La leggenda narra che Dwarka venne sommersa dal mare per sei volte e oggi sta vivendo la sua settima vita. Pomeriggio escursione a Bet Dwarka con la barca per la visita del tempio Nageshwar. Rientro a Dwarka per la cena e pernottamento in hotel.

09° GIORNO: DWARKA - RAJKOT (255 km. 6 ore circa) - MUMBAI Mezza pensione: Colazione in hotel e trasferimento a Rajkot per la partenza con volo di linea per Mumbai alle ore 19:15, arrivo a Mumbai alle ore 20:15 e trasferimento in hotel nei presi dell’aeroporto internazionale. Cena in hotel e tardi notte trasferimento all’aeroporto internazionale.

10° GIORNO: MUMBAI - ITALIA Partenza con volo di linea per Italia e pernottamento a bordo. In prima mattinata arrivo in Italia.

Vi informiamo che tutti i nostri viaggi possono essere modificati, a richiesta, secondo le vostre esigenze!

39


OR

NI

13 GI

ARTIGIANATO ED I PARCHI DI GUJARAT

Gujarat, una terra dove troverete un popolo fantastico, sempre gentile e disponibile, e una varietà etnica - culturale veramente vasta: Villaggi Tribali, Città Musulmane, Templi Jainisti, Deserto, Mare, insomma di tutto e di più...

01° GIORNO: ITALIA - MUMBAI Partenza dall’Italia con volo di linea per Mumbai. All’arrivo disbrigo delle formalità doganali, incontro col nostro rappresentante e trasferimento in hotel per il pernottamento.

02° GIORNO: MUMBAI Mezza pensione: In mattinata visita di Bombay, capitale economica dell’India Prince of Wales Museum, del Mani Bhawan, già residenza del Mahatma Gandhi, ora museo, del Kamla Nehru Park e della Marine Drive. Nel pomeriggio visita al Gateway of India ed escursione all’isola di Elephanta per ammirare i magnifici templi scavati nella roccia. Cena e pernottamento in Hotel.

03° GIORNO: MUMBAI - AHMEDABAD Pensione completa: Colazione in hotel e partenza con volo di linea Jet AIrways alle ore 09:00 per Ahmedabad, arrivo previsto alle ore 10:00 e sistemazione in hotel. Pomeriggio visita alla bella Moschea Sidi Saiyed Mosque costruita nel 1573, l’ Hathee Singh Jain Temple, tempio Jainista in marmo bianco intarsiato, il Gandhi Ashram, e lo stupendo pozzo Adalej Step Well. Cena e pernottamento in Hotel.

04° GIORNO: AHMEDABAD - POSHINA ( 170 Km. 4 ore circa) Pensione completa: Colazione in hotel e visita alla Moschea del Venerdì, di seguito al Calicò Museum dove potrete trovare un’ampia gamma di prodotti tessili antichi e moderni. Pomeriggio partenza Poshina. Cena e pernottamento in Hotel.

05° GIORNO: POSHINA Pensione completa: Colazione in hotel e visita ai villaggi tribali attorno a Poshina. Qui si avrà la possibilità di scoprire le usanze delle etnie Garacia, Bhil e Rajasthani, vicino il tempio di Ambaji, dedicato alla dea madre Amba. Al pomeriggio visita di altri villaggi tribali. Cena e pernottamento.

06° GIORNO: POSHINA - PATAN - MODHERA - DASADA Pensione completa: Colazione in hotel e partenza per Dasada, Sulla strada visita di Patan Patola Weaving famosa per i suoi sari di seta e del suo artistico pozzo e di seguito visita di Modhera - dove c’è il famoso Tempio del Sole, arrivo a Dasada e pernottamento.

40

Per le offerte speciali e tanti altri viaggi visita il nostro sito www.viaggindia.it


07° GIORNO: DASADA Pensione completa: Colazione in hotel e visita del Piccolo Rann of Kutch per vedere diversi tipi di uccelli come il Flamingo, oche e gru. Si potranno vedere anche asini selvatici e i tori blu. Verso sera village safari per scoprire le etnie Bharwad, Rabari. Cena e pernottamento in Hotel.

08° GIORNO: DASADA - BHUJ Pensione completa: Colazione in hotel e partenza per Bhuj, alla sera visita al mercato di Bhuj e al Foreign Registration office per prendere i permessi per visitare il giorno dopo i villaggi tribali del Grande Rann of Kutch. Cena e pernottamento in Hotel.

09° GIORNO: BHUJ - BANNI - BHUJ Pensione completa: Escursione ai villaggi tribali di varie etnie come gli Jat, Harijan, Meghawal, Mutva ecc. nei vari villaggi come Hodka, Ludiya, e Dhordo. Qui fare fotografie non sarà semplice, poiché specialmente gli Jat, non gradiscono essere ripresi. Chicca finale, verso il tramonto, ci si porterà proprio ai confini del deserto per assistere ad una cerimonia che si ripete da moltissimi anni e che termina con l’offerta di cibo di un santone ai coyote della zona che accorrono ogni volta che sentono risuonare alla stessa ora la campanella del tempio. Ritorno a Bhuj per la cena e pernottamento in Hotel.

10° GIORNO: BHUJ - MANDVI - BHUJ Pensione completa: Colazione in hotel e visita del villaggio di Bhujodi, di seguito l’escursione a Mandvi per visitare il Rabari village dopo Tunda Wandh vicino Mandvi stessa. Visita al Palazzo di Mandvi e ai cantieri di demolizione e riparazione delle navi che attraccano qui in misere condizioni. Ritorno a Bhuj per la cena e pernottamento in Hotel.

11° GIORNO: BHUJ Pensione completa: Colazione in hotel e visita della cittadina che include l’ Aina Mahal, il Prag Mahal o escursione a Dholavira dove si troverà un esempio di costruzione degli antichi Harappa. Cena e pernottamento in Hotel.

12° GIORNO: BHUJ - MUMBAI Pensione completa: Colazione in hotel e trasferimento all’aeroporto e partenza con volo di linea Kingfisher Airlines per Mumbai alle ore 15:00, arrivo a Mumbai alle ore 16:15 e trasferimento in hotel nei presi dell’aeroporto internazionale. Cena in hotel e tardi notte trasferimento all’aeroporto internazionale.

13° GIORNO: MUMBAI - ITALIA Partenza con volo di linea per Italia e pernottamento a bordo. In prima mattinata arrivo in Italia.

Vi informiamo che tutti i nostri viaggi possono essere modificati, a richiesta, secondo le vostre esigenze!

41


OR

NI

9 GI

KERALA SPICE

Nella parte meridionale dell’India, limitata ad oriente dal Ghat occidentali e ad occidente dalle azzurre acque del Mar Arabico, si trova lo Stato del Kerala, il Paese delle noci di cocco. Una regione, quella del Kerala, famosa per le bellezze naturali, con dense foreste, colline verdeggianti, laghi cinti da estensioni di palme, fiumi e lagune. Un itinerario breve ma completo per chi vuole assaporare le bellezze naturali e culturali del Kerala 01° GIORNO: ITALIA - COCHIN Partenza dall’Italia con volo di linea per Cochin. All’arrivo disbrigo delle formalità doganali, incontro col nostro rappresentante e trasferimento in hotel per il pernottamento.

02° GIORNO: COCHIN Mezza pensione: Dopo colazione visita di Cochin, la città più cosmopolita dell’India del Sud: il Palazzo Olandese a Mattancherry, la sinagoga con il quartiere ebraico, la chiesa di San Francesco che conserva la lapide di Vasco de Gama, le reti cinesi. Nel pomeriggio spettacolo di danza - teatro Kathakali. Cena e pernottamento in hotel.

03° GIORNO: COCHIN - MUNNAR (145 km. 4 ore circa) Mezza pensione: Colazione in hotel e partenza per Munnar, stazione climatica a circa 1600 mt di altezza, era originariamente una stazione di villeggiatura in collina durante la calda estate del sud india per gli inglesi del British Government. Estese piantagioni di tè, paesaggi da cartolina, tortuose stradine e strutture turistiche, fanno di questo posto una popolare località da visitare, arrivo in serata. Cena e pernottamento in hotel.

04° GIORNO: MUNNAR - PERIYAR (100 km. 2 ore circa) Mezza pensione: Dopo colazione, partenza per il parco Periyar (Thekkady). Durante il viaggio si entrerà nelle Cardamom Hill (la collina delle spezie). In serata arrivo al villaggio di Kumly, con ottime opportunità per lo shopping di artigianato indiano e spezie. Cena e pernottamento in hotel.

05° GIORNO: PERIYAR Mezza pensione: Colazione in hotel e visita al parco del Periyar. Nella prima serata giro in battello sul lago omonimo (con buone possibilità di osservare sulle rive molte specie animali, compresi gli elefanti). Cena e pernottamento in hotel.

06° GIORNO: PERIYAR - KUMARAKOM - ALLEPPEY (125 km. 3:30 ore circa) Pensione completa: Colazione in hotel e trasferimento a Kumarakom, imbarco nelle House Boat. Cena e pernottamento.

07° GIORNO: ALLEPPEY - KOVALAM (170 km. 4:30 ore circa) Mezza pensione: Arrivo in mattinata ad Alleppey e trasferimento alla splendida Kovalam beach, una delle più belle spiagge dell’India. Kovalam era un piccolo villaggio famoso per la sua calma e serenità, e seppure con il passare degli anni sia diventato una famosa meta turistica sia per gli stranieri che per gli indiani, rimane tuttora una splendida baia dove il promontorio massiccio ripara dalle correnti del mare arabico e creando un ambiente ideale per le attività balneari. Sistemazione in Hotel e resto della giornata a disposizione. Cena e pernottamento in hotel.

08° GIORNO: KOVALAM Mezza pensione: Colazione in hotel e resto della giornata a disposizione per i trattamenti ayurvedici rigeneranti e curativi, oppure relax in spiaggia. Cena e pernottamento in hotel.

09° GIORNO: TRIVANDRUM - ITALIA In mattinata trasferimento all’aeroporto internazionale e partenza con volo di linea per Italia e pernottamento a bordo. In prima mattinata arrivo in Italia.

42

Per le offerte speciali e tanti altri viaggi visita il nostro sito www.viaggindia.it


Vi informiamo che tutti i nostri viaggi possono essere modificati, a richiesta, secondo le vostre esigenze!

43


OR

NI

15 GI

TAMILNADU, KERALA E KARNATA

L’altro volto dell’India. L’ esuberante vita religiosa nelle città - tempio del Tamil Nadu, la natura rigogliosa e tropicale del Kerala, lo splendore dell’architettura dravidica nei templi del Karnataka. Un incontro con l’India più autentica che, lontana dalle influenze del mondo islamico, conserva intatte le più ricche ed antiche tradizioni Hindu. Il viaggio che permetterà di venire a diretto contatto con gli usi e costumi locali.

01° GIORNO: ITALIA - CHENNAI ( MADRAS ) Partenza dall’Italia con volo di linea. All’arrivo disbrigo delle formalità doganali, incontro col nostro rappresentante e trasferimento in hotel per il pernottamento.

02° GIORNO: CHENNAI - KANCHIPURAM - CHENNAI Mezza pensione: Dopo colazione visita della città: la chiesa di San Tommaso ed il Museo dei bronzi. Nel pomeriggio escursione a Kanchipuram (70 km. 1 ora circa) e in particolare degli antichi templi di Kailashanatha e di Ekanbaranathar. Visita a un centro di lavorazione della seta. Cena e pernottamento in hotel.

03° GIORNO: CHENNAI - MAHABALIPURAM - PONDICHERRY (220 km. 5 ore circa) Mezza pensione: Colazione in Hotel e partenza per Pondicherry in macchina privata, lungo la strada sosta a Mahabalipuram (90 km. 1, 30 minuti circa), per la visita dei famosi templi sulla spiaggia, primo esempio di arte templare induista. Proseguimento per Pondicherry. Pomeriggio visita della comunità di Sri Aurobindo, fondata nel 1926 da Sri Aurobindo e da una donna francese detta “La madre”. All’interno si visitano le loro tombe. Si prosegue con la visita alla Scuola Francese d’Estremo Oriente. Cena e pernottamento in hotel.

04° GIORNO: PONDICHERRY - SWAMIMALAI - DARASURAM - TANJORE (210 km. 5 ore circa) Mezza pensione: Colazione in hotel e trasferimento a Tanjore con 01° sosta a Swamimalai per conoscere diversi tipi di attività tradizionali della comunità dravidica, 02° sosta per la visita del grandioso tempio Chola di Darasuram. Arrivo a Tanjore e sistemazione in hotel per la cena e pernottamento.

05° GIORNO: TANJORE - TRICHY - TANJORE Mezza pensione: Colazione in hotel e visita del tempio di Brihadeshwara dedicato al dio Shiva e del Museo che ospita la preziosa collezione di bronzi della dinastia Chola. Pomeriggio escursione a Trichy per la visita della città-tempio di Srirangam, dove i pellegrini celebrano antichi rituali sulle rive del fiume Kaveri, ritorno a Tanjore per il la cena e pernottamento in hotel.

06° GIORNO: TANJORE - MADURAI (160 km. 5 ore circa) Mezza pensione: Dopo colazione partenza per Madurai, all’arrivo sistemazione in hotel. Pomeriggio visita del tempio doppio dedicato a Shiva e alla sua consorte locale, la dea Meenakshi. Questo tempio è il fulcro di tutto il viaggio, perché lo spettacolo della vita dei pellegrini è affascinante. Cena e pernottamento in hotel.

07° GIORNO: MADURAI - PERIYAR (145 km. 4 ore circa) Mezza pensione: Colazione in hotel e partenza per Periyar. All’arrivo sistemazione in hotel, pomeriggio possibilità del’escursione in barca nel lago situato nel cuore del Periyar Wildlife Sanctuary (soggetto se viene operato), per osservare gli animali che si vanno ad abbeverare. Cena e pernottamento in Hotel.

44

Per le offerte speciali e tanti altri viaggi visita il nostro sito www.viaggindia.it


08° GIORNO: PERIYAR - KUMARAKOM (100 km. 3 ore circa) Mezza pensione: Colazione in Hotel e trasferimento a Kumarakom, nel cuore delle backwaters. Lungo il tragitto, escursione in barca nelle backwaters, la serie di canali artificiali, fiumi e laghi naturali che attraversa la regione del Kerala come una ragnatela. Cena e pernottamento in hotel.

09° GIORNO: KUMARAKOM - COCHIN (65 km. 1:30 minuti circa) Mezza pensione: Colazione in Hotel. Mattinata a disposizione per il relax o i trattamenti ayurvedici. Partenza in battello a motore per il trasferimento fino ad Alleppey “Kerala Backwaters”, sbarco e proseguimento per Cochin. All’arrivo sistemazione in hotel per la cena e pernottamento.

10° GIORNO: COCHIN Mezza pensione: Dopo colazione in mattinata visita della città più cosmopolita dell’India del Sud: le reti cinesi, il Palazzo Olandese a Mattancherry, la chiesa di San Francesco che conserva la lapide di Vasco de Gama, la sinagoga con il quartiere ebraico e la via degli antiquari. Nel pomeriggio spettacolo di danza - teatro Kathakali. Cena e pernottamento in hotel.

11° GIORNO: COCHIN - BANGALORE - MYSORE Mezza pensione: Colazione in Hotel e partenza col volo per Bangalore. All’arrivo proseguimento per Mysore (140 km. circa 3 ore) con sosta e visita del famoso tempio di Somnathpur, capolavoro di intarsio nella pietra. Pomeriggio del Mysore Palace, residenza dei maharaja. L’edificio attuale, in stile indo - saraceno, fu costruito in seguito alla distruzione del precedente palazzo a seguito di un devastante incendio. Gli interni sono splendidamente decorati con specchi, dipinti e vetri policromi, i pavimenti sono a mosaico e le porte sono finemente intagliate. Cena e pernottamento in hotel.

12° GIORNO: MYSORE - HASSAN (120 km. 3 ore circa) Mezza pensione: Colazione in hotel e trasferimento a Hassan. All’arrivo sistemazione in hotel, pomeriggio escursione per la visita dei templi di Belur e Halebid, splendidi esempi dell’architettura “stellare” della dinastia Hoysala. Cena e pernottamento in hotel.

13° GIORNO: HASSAN - SRAVANABELGOLA - HASSAN Mezza pensione: Dopo colazione escursione a Sravanabelgola per la visita del tempio Jainista situato su di un’imponente collina che ospita la gigantesca statua monolitica di Bahubali. Cena e pernottamento in hotel.

14° GIORNO: HASSAN - BANGALORE (120 km. 3 ore circa) Mezza pensione. Trasferimento a Bangalore. Pomeriggio breve visita della città. Cena in ristorante situato in hotel nei presi dell’aeroporto. Nessun pernottamento. Trasferimento in aeroporto internazionale.

15° GIORNO: BANGALORE - ITALIA Partenza con volo di linea per Italia e pernottamento a bordo. In prima mattinata arrivo in Italia.

Vi informiamo che tutti i nostri viaggi possono essere modificati, a richiesta, secondo le vostre esigenze!

45


OR

NI

8 GI

SOMATHEERAM AYURVEDIC BEACH RESORT

Nel paradiso tropicale di Somatheeram e Manaltheeram lo staff dei medici e terapisti Vi attende per riservarVi un trattamento personalizzato e farVi assaporare un autentico benessere, trasformando l’ansia e lo stressi in energia positiva, in modo semplice e naturale. Il trattamento include massaggio corporeo con mani e piedi eseguito da uno o più terapisti con oli e creme, assunzione interna delle medicine e bagni a vapore medicati. La terapia dura da 90 minuti fino a 2 ore per giorno. 01° GIORNO: ITALIA - TRIVANDRUM Verso mezzo giorno partenza dall’aeroporto prescelto (Roma, Milano, Venezia) per Trivandrum con Qatar Airways, scalo a Doha e proseguimento per Trivandrum.

02° GIORNO: TRIVANDRUM - SOMATHEERAM AYURVEDIC BEACH RESORT Pensione completa: All’arrivo disbrigo delle formalità doganali, incontro col nostro rappresentante e trasferimento in macchina privata al Somatheeram/Manaltheeram Ayurvedic Beach Resort (25 km. 30 minuti circa). Sistemazione in resort. Viene effettuata una visita medica durante la quale vengono decisi i trattamenti personalizzati. Giornata a disposizione per i trattamenti di Purificazione e di Ringiovanimento.

03° GIORNO: SOMATHEERAM Pensione completa: I massaggi vengono praticati per una durata giornaliera tra i 90 minuti e le due ore. La terapia è mirata al ringiovanimento della mente, del corpo e dell’anima e serve a rinvigorire la pelle, a rafforzare tutti i sistemi per raggiungere una salute ideale e la longevità. Cena con menù ayurvedico vegetariano e pernottamento in Resort.

04° GIORNO: SOMATHEERAM Pensione completa: I massaggi vengono praticati per una durata giornaliera tra i 90 minuti e le due ore. La terapia è mirata al ringiovanimento della mente, del corpo e dell’anima e serve a rinvigorire la pelle, a rafforzare tutti i sistemi per raggiungere una salute ideale e la longevità. Cena con menù ayurvedico vegetariano e pernottamento in Resort.

05° GIORNO: SOMATHEERAM Pensione completa: I massaggi vengono praticati per una durata giornaliera tra i 90 minuti e le due ore. La terapia è mirata al ringiovanimento della mente, del corpo e dell’anima e serve a rinvigorire la pelle, a rafforzare tutti i sistemi per raggiungere una salute ideale e la longevità. Cena con menù ayurvedico vegetariano e pernottamento in Resort.

06° GIORNO: SOMATHEERAM Pensione completa: I massaggi vengono praticati per una durata giornaliera tra i 90 minuti e le due ore. La terapia è mirata al ringiovanimento della mente, del corpo e dell’anima e serve a rinvigorire la pelle, a rafforzare tutti i sistemi per raggiungere una salute ideale e la longevità. Cena con menù ayurvedico vegetariano e pernottamento in Resort.

07° GIORNO: SOMATHEERAM Pensione completa: I massaggi vengono praticati per una durata giornaliera tra i 90 minuti e le due ore. La terapia è mirata al ringiovanimento della mente, del corpo e dell’anima e serve a rinvigorire la pelle, a rafforzare tutti i sistemi per raggiungere una salute ideale e la longevità. Cena con menù ayurvedico vegetariano e pernottamento in Resort.

08° GIORNO: TRIVANDRUM - ITALIA In mattinata trasferimento all’aeroporto internazionale e partenza per Italia con Qatar Airways con scalo a Doha. Pomeriggio l’arrivo in Italia.

46

Per le offerte speciali e tanti altri viaggi visita il nostro sito www.viaggindia.it


Vi informiamo che tutti i nostri viaggi possono essere modificati, a richiesta, secondo le vostre esigenze!

47


OR

NI

10 GI

ISOLE ANDAMANE

Qualcosa di veramente speciale! Un soggiorno sull’isola di Havelock, nell’arcipelago delle Andamane. Aperte al turismo da pochissimi anni, le Andamane rappresentano uno degli ultimi angoli del mondo ancora incontaminati. Spiagge bianchissime si alternano a coste frastagliate, verdi palmeti e foreste di mangrovie a lambire le acque dell’oceano indiano. 01° GIORNO: ITALIA - CHENNAI ( MADRAS ) Partenza dall’Italia con volo di linea. All’arrivo disbrigo delle formalità doganali, incontro col nostro rappresentante e trasferimento in hotel per il pernottamento.

02° GIORNO: CHENNAI - KANCHIPURAM - CHENNAI Mezza pensione. Dopo colazione visita della città: la chiesa di San Tommaso ed il Museo dei bronzi. Nel pomeriggio escursione a Kanchipuram (70 km. 1 ora circa) e in particolare degli antichi templi di Kailashanatha e di Ekanbaranathar. Visita a un centro di lavorazione della seta. Cena e pernottamento in hotel.

03° GIORNO: CHENNAI - PORT BLAIR - HAVELOCK Trasferimento all’aeroporto nazionale e partenza con volo di linea per Port Blair, la capitale delle Isole Andamane, all’arrivo dopo aver compilato il modulo per ingresso alle isole, incontro con il nostro rappresentante locale e trasferimento al porto di Port Blair e partenza in battello per l’Isola Havelock (circa 4 ore), all’arrivo sistemazione al Resort per il pernottamento.

04° GIORNO: HAVELOCK Giornata a disposizione per passeggiate, attività balneari, relax, pesca, massaggi ayurvedici su bellissima spiaggia di Havelock. Pernottamento al Resort.

05° GIORNO: HAVELOCK Giornata a disposizione per passeggiate, attività balneari, relax, pesca, massaggi ayurvedici su bellissima spiaggia di Havelock. Pernottamento al Resort.

06° GIORNO: HAVELOCK Giornata a disposizione per passeggiate, attività balneari, relax, pesca, massaggi ayurvedici su bellissima spiaggia di Havelock. Pernottamento al Resort.

07° GIORNO: HAVELOCK Giornata a disposizione per passeggiate, attività balneari, relax, pesca, massaggi ayurvedici su bellissima spiaggia di Havelock. Pernottamento al Resort.

08° GIORNO: HAVELOCK - PORT BLAIR Dopo colazione trasferimento al porto di Havelock e partenza per Port Blair in navetta. all’arrivo trasferimento in hotel. Pomeriggio visita del Penitenziario che è diventato il monumento nazionale e ci narra le lotte e le sofferenze sostenute dal popolo indiano contro l’occupazione straniera. Sono storie di sofferenze, di sacrifici inauditi e di coraggio sostenute dai combattenti per la libertà che qui venivano incarcerati e sottoposti a indescrivibile sevizie, o impiccati, e di tanto dolore possiamo rendercene conto visitando il Museo che ha anche una vasta documentazione fotografica. La prigione, con 698 celle, fu completata nel 1906. Pernottamento in hotel.

09° GIORNO: PORT BLAIR - CHENNAI Mezza pensione: Dopo colazione trasferimento all’aeroporto nazionale e partenza con volo di linea per Chennai (verso le ore 07:20), arrivo a Chennai e di seguito escursione a Mahablipuram (90 km. 1, 30 minuti circa) per la visita dei famosi templi sulla spiaggia, primo esempio di arte templare induista ed una delle più interessanti dell’India, ci offre la meravigliosa arte dravidica dei Pallava che dal 630 al 731 con le dinastie Mamalla e Rajasimha hanno espresso e sviluppato un’edilizia monumentale che è la più pregevole dell’India del sud. Ritorno a Chennai per la cena e pernottamento in hotel.

10° GIORNO: CHENNAI - ITALIA Presto la mattina trasferimento all’aeroporto internazionale e partenza per Italia con volo Emirates Airlines con uno scalo a Dubai. L’arrivo previsto in Italia tardi pomeriggio.

48

Per le offerte speciali e tanti altri viaggi visita il nostro sito www.viaggindia.it


Vi informiamo che tutti i nostri viaggi possono essere modificati, a richiesta, secondo le vostre esigenze!

49


OR

NI

13 GI

VIAGGIO TRIBALE IN ORISSA

In passato, l’Orissa fu un centro di apprendimento del Buddismo e il succedersi di nuove dinastie regnanti portò a cambiamenti religiosi: il buddismo cedette il posto al Gianismo (pressapoco nel I secolo a.C.) e poi all’Induismo. Oltre alle centinaia di templi, vedrete ovunque segni di devozione: nelle capanne dei villaggi, nei taxi e perfino negli alberghi, fa capolino il volto sorridente del dio Jagannath, un’incarnazione di Krishna e la divinità principale dell’Orissa. 01° GIORNO: ITALIA - DUBAI Partenza dall’Italia con volo Emirates Airlines da Milano, Roma e Venezia, scalo a Dubai, proseguimento per Kolkata. Cena e pernottamento a Bordo.

02° GIORNO: KOLKATA Mezza pensione: Proseguimento alle ore 02:00 per Calcutta, arrivo previsto alle ore 08:15, disbrigo delle formalità doganali e trasferimento in hotel, visita dei luoghi e monumenti più significativi della metropoli indiana: il Victoria Memorial, il tempio dedicato alla Dea Kali, che richiama una moltitudine di fedeli, e i templi Jain, dei luoghi legati all’attività di Madre Teresa, tra cui l’abitazione e il Museo a lei dedicato. Cena e pernottamento in hotel.

03° GIORNO: KOLKATA - BHUBANESHWAR Pensione completa: Dopo colazione in hotel partenza per Bhubaneshwar con volo 9W2850 alle ore 10:45. Arrivo previsto alle ore 12:10 e sistemazione in hotel, pomeriggio dedicato alla visita di Bhubaneshwar, la capitale dell’Orissa, e dei suoi templi: il Lingaraja, meraviglioso nell’eleganza delle sue torri finemente scolpite che si slanciano verso l’alto; il Parasurameshwar (VII secolo), che presenta una grande ricchezza di sculture raffiguranti scene della mitologia shivaita; il Rajarani, che colpisce per la grazia e l’eleganza delle sue sculture, in particolare la serie di ninfe celesti dalla raffinata sensualità. Il più suggestivo, per bellezza e finezza nella lavorazione della pietra, è il tempio di Mukteshwar. Cena e pernottamento in hotel.

04° GIORNO: BHUBANESHWAR - KONARAK - PURI Pensione completa: Dopo colazione partenza in direzione di Puri (40 km. 1 ora circa). Lungo il percorso, che si snoda in un ambiente caratterizzato dalla vegetazione tropicale, si visiterà il grande tempio di Konark consacrato al dio Sole, una delle meraviglie dell’arte religiosa indù risalente al XIII secolo. Questa magnifica rappresentazione simboleggia il carro celeste trainato da sette cavalli e mosso da ventiquattro ruote in pietra di gigantesche dimensioni e finemente cesellate. Le statue del dio, che guida il suo carro per portare la luce e la vita, furono sistemate in modo da ricevere i raggi del sole all’alba, a mezzogiorno e al tramonto. Proseguimento per Puri, che si raggiunge con un percorso di una trentina di chilometri. Arrivo nella cittadina affacciata sul Golfo del Bengala e sistemazione in hotel. Puri gode di una doppia identità: è una rilassante località turistica e un importante centro di pellegrinaggio, tanto che per gli induisti è uno dei quattro principali santuari del Paese. Cena e pernottamento.

05° GIORNO: PURI - GOPALPUR (SUL MARE) Pensione completa: Dopo colazione partenza per Gopalpur situata sul mare (235 km. 5 ore circa), costeggiando per un tratto il Lago Chilka. E’ la laguna salmastra più grande dell’Asia, le sue acque basse sono separate dal Golfo del Bengala da una striscia di sabbia lunga 60 km. Tra novembre e gennaio, oltre un milione di uccelli migratori dalla Siberia e dall’Iran popolano le sue sponde. Arrivo a Gopalpur, Cena e pernottamento in hotel.

06° GIORNO: GOPALPUR - RAYAGADA Pensione completa: Colazione in hotel e partenza per Rayagada (215 km. 5 ore circa), lungo la strada sosta alle Terme a Taptapani, i villaggi e la tribù Saora. Cena e pernottamento in hotel.

50

Per le offerte speciali e tanti altri viaggi visita il nostro sito www.viaggindia.it


07° GIORNO: RAYAGADA Pensione completa: Giornata interamente dedicata alla visita e conoscenza della tribù Desia Kondh; Questa comunità è stata fino a tempi recenti, preda di attacchi da parte delle tigri delle zone circostanti. Essi ritenevano fosse opera degli spiriti maligni della foresta, e per questo le donne Desia, usano tutt’ora per esorcizzare gli spiriti, decorarsi il volto con tatuaggi stilizzati che rappresentano i baffi del grosso felino. Nella piazza dei villaggi si trova un Totem eretto per propiziarsi i favori degli spiriti con sacrifici animali. In tutta questa zona del Cuttack, sono molto apprezzati i gioiellieri che producono un artigianato pregiato. Cena e pernottamento in hotel.

08° GIORNO: RAYAGADA Pensione completa: Colazione in hotel e intera giornata dedicata alle visite dei villaggi dei Dongarya Kondh (raggiungibili in un’ora e mezzo di facile camminata) e dei Kutia Kondh. Sono gruppi etnici molto primitivi, dediti all’agricoltura con la tecnica del “taglia e brucia”. Le donne vestono di bianco con molti ornamenti. Cena e pernottamento in Hotel.

09° GIORNO: RAYAGADA - JAYPORE Pensione completa: Dopo colazione partenza per Jaypore (175 km. 4 ore circa). Lungo la strada sosta a Chatikona per assaporare l’atmosfera del pittoresco mercato settimanale (si tiene solamente al mercoledì) frequentato soprattutto dalla popolazione dei Dhongria-Kondh, abitanti le pendici delle colline Niyamgiri. Arrivo a Jaypore e sistemazione in hotel per la cena e pernottamento.

10° GIORNO: JAYPORE Pensione completa: Colazione in hotel ed escursione a Koraput, dove vive l’etnia dell’Orissa che più di qualsiasi altra ha mantenuto gli usi e i costumi tradizionali. La gente Bonda chiama sé stessa Remo, parla una lingua difficile e incomprensibile alle altre tribù e ha sviluppato un’efficiente tecnica di coltivazione del riso a terrazze sulle pendici delle colline. Vengono chiamati il “popolo nudo” perché le donne indossano soltanto una striscia di stoffa intorno ai fianchi, lunghe file di perline e pesanti collari di metallo. Oggi restano quasi 5000 individui concentrati esclusivamente in questa zona. Cena e pernottamento in Hotel Hallo Jeypore.

11° GIORNO: JAYPORE - VIZAG (Vishakhapatnam) Pensione completa: Dopo colazione partenza per Vizag nello stato di Andhra Pradesh (240 km. - 6 ore circa). Lungo la strada visita al famoso mercato Kunduly della tribù Badha Parajas. Arrivo e sistemazione in Hotel Green Park - 3* sup. Cena e pernottamento.

12° GIORNO: VIZAG - MUMBAI Mezza pensione: Dopo colazione, trasferimento all’aeroporto e partenza con volo di linea per Mumbai, all’arrivo sistemazione in hotel (vicino all’aeroporto internazionale). Pomeriggio visita di Bombay, capitale economica dell’India Prince of Wales Museum, del Mani Bhawan, già residenza del Mahatma Gandhi, ora museo, del Kamla Nehru Park. Cena e pernottamento in hotel.

13° GIORNO: MUMBAI - DUBAI - ITALIA Colazione in hotel e trasferimento all’aeroporto internazionale e di seguito partenza con volo Emirates per Italia, scalo a Dubai e proseguimento per Italia, l’arrivo previsto in Italia in pomeriggio.

Vi informiamo che tutti i nostri viaggi possono essere modificati, a richiesta, secondo le vostre esigenze!

51


OR

NI

16 GI

VIAGGIO TRIBALE IN ASSAM E MEGHALAYA

Nascosto tra le colline che affiorano sulle vette inferiori himalayane, Meghalaya è uno degli stati più belli del paese. La natura lo ha caratterizzato con abbondanti precipitazioni, sole, foreste vergini, elevati altipiani, cascate spettacolari, fiumi di trasparenza cristallina, ruscelli serpeggianti e, soprattutto, con una popolazione forte, intelligente ed ospitale, insieme ad Assam, il più esteso degli stati del nordest indiano, con il suo Parco Kaziranga famoso per i rinoceronti cornuti indiani, una specie trovatasi a rischio di estinzione. Gran parte del territorio rimanente viene coltivato a tè, dalle cui piantagioni si ricava la foglia forte dell’Assam famosa in tutto il mondo...

01° GIORNO: ITALIA - KOLKATA Partenza dall’Italia con volo di linea per Kolkata. Arrivo e incontro con il nostro rappresentante locale a Kolkata e trasferimento in hotel. Pernottamento in Hotel.

02° GIORNO: KOLKATA - GUWAHATI Pensione completa: Colazione in hotel e partenza con il volo di linea per Guwahati. All’arrivo sistemazione in hotel. Guwahati, la porta per entrare nel Nord Est dell’india, è un centro commerciale importante ed è chiamata anche Pragjyotishpura (La città della luce dell’est). Nel pomeriggio visita al Srimanta Shankerdev Kalashetra, un complesso multi-artistico che illustra tutta la cultura complessa della vita in Assam come di tutta la regione del Nord Est. Cena e pernottamento in hotel.

03° GIORNO: GUWAHATI - SUALKUCHI (35 Km. 1 ora circa) - GUWAHATI Pensione completa: Colazione in hotel e visita al famoso tempio Kamakhya. Il tempio è una grotta naturale con una sorgente. Proseguimento per il villaggio di Sualkuchi, anche chiamato il Manchester dell’ East e famoso per la sua industria tessile e la seta in particolare. Proseguimento per Hajo (30’), un importante centro di pellegrinaggio indù, Musulmano e pure Buddista. Visita al Hayagriya Madhab Temple sacro agli indù e buddisti. Visita anche della moschea Powa Mecca (1/4 della Mecca) costruita da Pir Ghiasuddin Aulia con terra che si suppone arrivata appunto dalla Mecca. Visita alle rovine di Madan Kamdev temple e ritorno a Guwahati. Alla sera escursione in barca sul fiume Brahmaputra. Ritorno in hotel per la cena e pernottamento.

04° GIORNO: GUWAHATI - JOWAI (160 Km. 3 ore circa) Pensione completa: Dopo colazione partenza per le ventose colline che portano alla regione dello Jowai. Jowai é il capoluogo delle colline Jaintia Hills del paese del Meghalaya, popolato dalla tribù Jaintia. I Khasis residenti nelle Jaintia hills sono ora noti come Jaintias. I Jaintias sono famosi per la loro arte e cultura. Lungo la strada visita al lago Umiam. Cena e pernottamento in hotel.

05° GIORNO: JOWAI Pensione completa: Colazione in Hotel e visita di Jowai e dintorni. Visita del Thadlaskein Lake, Syantu Ksiar (Golden Flower), Nartiang, famoso per il Jaintia Stone Monoliths. Visita del villaggio Jaintia e della sua gente. Cena e pernottamento in hotel.

06° GIORNO: JOWAI - SHILLONG Pensione completa: Colazione in Hotel e partenza per Shillong, la Scozia dell’Est. Sistemazione in hotel. Nel pomeriggio visita di Shillong. Visita del Wards Lake, le cascate di Bishop e Bidon. Visita anche al parco del tiro con l’arco, posto rilassante e unico, ritorno in hotel per la cena e pernottamento.

07° GIORNO: SHILLONG - MAWLYNNONG (90 Km. 3 ora circa) - SHILLONG Pensione completa: Colazione in hotel e escursione a Mawlynnong uno dei villaggi più puliti e carini dell’Asia. Camminata per un ponte di radici viventi fino al punto ove si potrà vedere il Bangladesh. Visita al villaggio per conoscere la cultura tribale dei Khasi. Ritorno a Shillong per la cena e pernottamento.

08° GIORNO: SHILLONG - CHERRAPUNJEE - SHILLONG Pensione completa: Colazione in hotel e escursione a Cherrapunjee (55 km - 2 ore circa), posto famoso per essere il luogo più umido della terra!! Le arance e il miele di Cherrapunjee sono molto famose e da qui é anche un buon punto per ammirare le pianura del Bangladesh. Ritornando, sosta al Shillong Peak (1965 m) che offre uno stupendo panorama sulla città e sulle cascate Elephant falls. Visita alle Nohsngithiang Falls (mawsmai falls), Nohkailikai Falls (le quarte più alte del mondo), le grotte di Mawsmai, la missione di Ramkrishna ecc. Ritorno a Shillong per la cena e pernottamento in hotel.

52

Per le offerte speciali e tanti altri viaggi visita il nostro sito www.viaggindia.it


09° GIORNO: SHILLONG - KAZIRANGA (300 Km - 8 ore circa) Pensione completa: Dopo colazione partenza per il Kaziranga National Park, un “world Heritage Site” è famoso per i rinoceronti monocorni. Cena e pernottamento in hotel.

10° GIORNO: KAZIRANGA Pensione completa: Di buon mattinata l’escursione in elefante di 1 ora circa e incominciare a ammirare i rinoceronti, gli elefanti selvatici, i bisonti indiani, i cervi, i samba così da vicino. Ritorno in hotel per la prima colazione e subito partenza per un Jeep safari dentro la parte centrale del parco. Pomeriggio altro Jeep safari nella parte occidentale del Parco. Alla sera spettacolo di danza in hotel. Cena e pernottamento.

11° GIORNO: KAZIRANGA - MAJULI (85 KM - 2 ore circa) Pensione completa: Colazione in hotel e partenza per il porto di Neemati per prendere il ferry per Majuli, una delle più grandi isole fluviali abitate al mondo. La navigazione prende circa 2 ore, arrivando a Majuli in mezzo al fiume Brahmaputra, dove si posano diverse specie di uccelli migratori da tutto il mondo. Sistemazione alla tradizionale Mishing Chang (casa di bamboo). Cena e pernottamento.

12° GIORNO: MAJULI Pensione completa: Colazione in hotel e intera giornata per la vista del villaggio Mishing, di seguito, visita ai famosi “satras” (monasteri) di Majuli dove potrete assistere alle danze tradizionali ‘Satryrà e le case dei villaggi Mishing. Cena e pernottamento.

13° GIORNO: MAJULI - JORHAT - SIBSAGAR - DIBRUGARH (140 KM - 3 ora circa) Pensione completa: Al mattino presto ritorno al Neematighat e raggiungimento di Sibsagar, la vecchia capitale degli Ahom, che governarono l’Assam per 600 anni prima dell’avvento degli inglesi. Potrete vedere gli antichi templi come il Ranghar (il più grande anfiteatro dell’Asia), il Karenghar, il Talatalghar, il Siva Dol. Proseguimento per Dibrugarh. All’arrivo sistemazione all’Heritage Tea Chang Bungalow. Dibrugarh é un importante centro per la raccolta e lavorazione del tè. Cena e pernottamento.

14° GIORNO: DIBRUGARH - DIGBOI - KETATONG - DIBRUGARH Pensione completa: Colazione in hotel e partenza per escursione a Digboi (65 km/ 2 ore), dove é nata l’industria dell’olio in India. La prima raffineria incominciò a lavorare sin dal 1901, di seguito visita al cimitero della II guerra mondiale, il museo dell’Olio, il Centenary Park. Poi si proseguirà fino a Ketatong, un villaggio di etnia Singpho. I Singpho sono una tribù che proviene dal Kachin in Myanmar e sono affini ai Jingpo cinesi. Leggenda vuole che gli Inglesi impararono tutto sul te dai Singpho e lo esportarono in tutto il mondo. dopo pranzo visita al Organic tea garden della tribù Singpho. Ritorno a Dibrugarh. Cena e pernottamento.

15° GIORNO: DIBRUGARH - KOLKATA Mezza pensione: Dopo colazione visita ad una piantagione di tè, dove la raccolta delle foglie viene ancora fatta a mano, potrete anche voi esercitarvi in questo lavoro, si visiterà anche una fabbrica del te per vedere come queste foglie vengono lavorate e confezionate. Infine si parteciperà alla “cerimonia” di assaggio del prodotto finale. Trasferimento all’aeroporto e partenza con volo per Kolkata alle ore 13:10. Arrivo alle ore 14:45 e sistemazione in hotel, pomeriggio visita del mercato dei fiori, ponte Hoogly, Indian Museum, Victoria Memorial, e la casa di Tagore (Grande poeta indiano). Dopo cena trasferimento all’aeroporto internazionale.

16° GIORNO: KOLKATA - ITALIA Colazione in hotel e trasferimento all’aeroporto internazionale e di seguito partenza con volo Emirates per Italia, scalo a Dubai e proseguimento per Italia, l’arrivo previsto in Italia in pomeriggio.

Vi informiamo che tutti i nostri viaggi possono essere modificati, a richiesta, secondo le vostre esigenze!

53


OR

NI

11 GI

IL MEGLIO DI NEPAL

Un itinerario di sogno tra il verde delle valli e le vette più alte del mondo. Nessun problema per l’altitudine. La massima che si raggiungerà saranno i 1.350 metri, ma si scenderà fino ai 300 s.l.m. di Chitwan. Il fascino mistico della valle di Kathmandu con i suoi templi, la natura rigogliosa e gli animali del Parco Nazionale di Chitwan, Lumbini il luogo della nascita di Gautama Buddha e Pokhara. Un viaggio che unisce cultura e natura in un mix adatto a tutti. Sempre buoni gli hotel, simpatica l’esperienza del Lodge a Chitwan. 01° GIORNO: ITALIA - DOHA Partenza dall’Italia con volo della compagnia aerea Qatar.

02° GIORNO: DOHA - KATHMANDU Pensione completa : All’arrivo a Kathmandu incontro col nostro rappresentante e trasferimento in hotel Prescelto. In mattinata escursione a Bhaktapur conosciuta anche come Bhadgaon. Questa cittadina, è una delle più rappresentative nell’aerea della valle di Kathmandu, ricca di pregevoli monumenti sacri. Pomeriggio a Pashupatinath, luogo sacro ai nepalesi, cittadina che sorge sulle sponde del sacro fiume Bagmati e dove avvengono le cremazioni. Visita al meraviglioso stupa di Bodhnath. Cena e pernottamento in hotel.

03° GIORNO: KATHMANDU Pensione completa: Dopo la prima colazione, intera giornata dedicata alle visite ai luoghi di maggiore interesse della città. Saranno effettuate soste alla Piazza Durbar; al Palazzo della Dea Bambina, Kumari, e al meraviglioso grande stupa di Swayambhunath, che si dice antico di 2.500 anni. Per secoli questa zona, fu un’importante centro degli studi dei Sudra buddhisti. Nel pomeriggio, visita alla città di Patan. Questa città a tre miglia dalla capitale, è considerata la città artistica per eccellenza del Paese. Ricca di monumenti buddhisti e di palazzi adorni di intagli di legno e sculture, si dice essere stata fondata nel 299 d.C.. Di Patan sono da ricordarsi: l’Hianya Varna Mahavihar, un tempio dei VII secolo; il tempio Induista di Shiva, nel cortile del quale si trova una sorgente di acqua naturale; il tempio di Vishnu, ricco di antiche pitture religiose; la Piazza Durbar, una volta centro del potere dei re Malla; il Tempio di Machendra Nath del XIII secolo; ed infine lo Stupa di Ashoka, uno dei quattro eretti a Patan per ricordare il pellegrinaggio di questo imperatore nella valle di Kathmandu nel 246 a.C. Cena e pernottamento in hotel.

04° GIORNO: KATHMANDU - CHITWAN (180 km. 6 ore circa) Pensione completa: Partenza al mattino per il Parco Nazionale di Chitwan. Al tramonto, primo safari nel Parco sul jeep o elefante. Cena e pernottamento in hotel.

05° GIORNO: CHITWAN Pensione completa: Intera giornata dedicata ai safari nel parco: a piedi, in canoa, a dorso d’elefante, in fuoristrada per avvistare i coccodrilli, assistere al bagno degli elefanti ed avvistare i uccelli che vivono lungo il fiume Narayani. Cena e pernottamento.

54

Per le offerte speciali e tanti altri viaggi visita il nostro sito www.viaggindia.it


06° GIORNO: CHITWAN - LUMBINI (135 km. 5 ore circa) Pensione completa: Colazione in Hotel e partenza per Lumbini attraversando le pianure verdeggianti del Terai Giunti a Lumbini, all’arrivo sistemazione in hotel. Pomeriggio a disposizione per relax oppure attività personali. Cena e pernottamento in hotel.

07° GIORNO: LUMBINI Pensione completa: Intera giornata dedicata alle visite dei giardini sacri attorno al luogo della nascita di Gautama Siddhartha, detto il Buddha. Sito d’interesse mondiale dove molte sette buddiste hanno eretto i loro monasteri negli stili propri dei loro paesi d’origine ed il villaggio di Lumbini. Cena e pernottamento in hotel.

08° GIORNO: LUMBINI - POKHARA (205 km. 7 ore circa) Pensione completa: Trasferimento a Pokhara, situata ad un’altitudine di 900 mt. In un paesaggio naturale molto bello. Arrivo dopo circa sette ore di viaggio. Sistemazione in hotel. Servizio di pensione completa e pomeriggio libero per relax o per un giro nei bazar che affollano il lungolago.

09° GIORNO: POKHARA Pensione completa: Visita di Pokhara, e giro in barca sul lago Phewa. Pomeriggio a disposizione per relax o per passeggiate guidate nella zone collinare. Pensione completa in albergo.

10° GIORNO: POKHARA - KATHMANDU - DOHA Mezza pensione: Trasferimento a Kathmandu (220 km. 6 ore circa), sosta lungo la strada a Bhadgaon (Bhaktapur) città della vallata di Kathmandu che è un gioiello di architettura medioevale, con stradine strette e in saliscendi, fiancheggiate da palazzi di mattoni e legno scolpito. Pranzo presso il ristorante panoramico Caffè Nyatapole. Nel pomeriggio proseguimento per Thimi, un villaggio noto per l’abilità dei suoi artigiani che lavorano la terracotta e creano coloratissime maschere. Al termine proseguimento per Kathmandu. Arrivo e trasferimento in aeroporto internazionale. Partenza con volo intercontinentale. Pernottamento a bordo.

11° GIORNO: DOHA - ITALIA Scalo a Doha e proseguimento per Italia. L’arrivo previsto in Italia la prima mattinata.

Vi informiamo che tutti i nostri viaggi possono essere modificati, a richiesta, secondo le vostre esigenze!

55


OR

NI

13 GI

NEPAL E TIBET

Un viaggio tra monasteri e montagne, spiritualità e natura nella loro essenza... si può toccare il cielo con un dito, non per improvvisa e inconsapevole lievitazione ma per lo stato di felicità e serenità che si raggiunge in breve tempo ammirando persone e paesaggi, con lentezza, camminando. 01° GIORNO: ITALIA - DOHA Partenza dall’Italia con volo della compagnia aerea Qatar.

02° GIORNO: DOHA - KATHMANDU Pensione completa: Scalo a Doha. All’arrivo a Kathmandu incontro col nostro rappresentante e trasferimento in hotel Prescelto. In mattinata escursione a Bhaktapur conosciuta anche come Bhadgaon. Questa cittadina, è una delle più rappresentative nell’aerea della valle di Kathmandu, ricca di pregevoli monumenti sacri. Pomeriggio a Pashupatinath, luogo sacro ai nepalesi, cittadina che sorge sulle sponde del sacro fiume Bagmati e dove avvengono le cremazioni. Visita al meraviglioso stupa di Bodhnath. Cena e pernottamento in hotel.

03° GIORNO: KATHMANDU - LHASA Pensione completa: In mattinata, volo per Lhasa. Pranzo a bordo. All’arrivo trasferimento in hotel. Pomeriggio dedicato al riposo e all’acclimatamento. Cena e pernottamento in hotel.

04° GIORNO: LHASA Pensione completa: In mattinata escursione al Monastero di Drepung, il più grande del Tibet e ancora oggi importante centro di studi. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio visita del tempio di Jokhang situato nel cuore di Lhasa e risalente all’VIII secolo e del mercato tipico tibetano di Barkhor. Cena e pernottamento in hotel Kyichu.

05° GIORNO: LHASA Pensione completa: Intera giornata dedicata alle visite:- l’imponente Potala, simbolo del potere lamaista. Fu il palazzo d’inverno del Dalai Lama ed è collocato in una posizione per cui è visibile da tutti gli angoli della città. Visita del monastero di Sera, secondo dopo Drepung per ampiezza e famoso perché qui i monaci riproducevano i testi sacri tibetani e del Norbulinka, residenza estiva dalla quale il Dalai Lama fuggì in esilio. Pranzo in ristorante e cena in ristorante con danze locali. Pernottamento in hotel Kyichu.

06° GIORNO: LHASA - GYANTSE (259 km, 8 ore circa) Pensione completa: Prima colazione in hotel. Partenza per il Tsangpo a Chusul, da dove si risale al passo Kampa La (4794 m), dal quale si gode di uno splendido panorama sulle azzurre acque del Lago di Yamdrok Tso (4450 m). Si discende costeggiando il lago fino a giungere a Samding. Il convento, situato su un crinale, offre stupendi panorami sul lago. Si risalire il valico del Karo La (5010 m), spettacolarmente racchiuso tra Ralung Ri (6236 m) e Nozing Khang Sa (7223 m). Arrivo a Gyantse (3900 m) un tempo centro di controllo delle carovane dirette in Bhutan e Sikkim. Cena e pernottamento in hotel.

07° GIORNO: GYANTSE - SHIGATSE (93 Km, 3 ore circa) Pensione completa: Colazione in hotel e mattinata visita della stupa di Kumbum, il più grande “Chorten” esistente in Tibet con le sue magnifiche 73 camere affrescate da 27.000 figure dell’iconografia buddista, espressione dell’arte Newari. Lo stupa è collegato al monastero di Palkor Chode. Nel pomeriggio proseguimento per Shigatse (3900 m, 90 km), con una breve deviazione per

56

Per le offerte speciali e tanti altri viaggi visita il nostro sito www.viaggindia.it


il monastero di Shalu, che conserva un’antica atmosfera con affreschi meravigliosi. Giunti a Shigatse, visita al grandioso monastero del Tashilumpo, ricco d’inestimabili tesori, che fu fondato dal primo Dalai Lama nel 1447 ed è stato la sede storica del Panchen Lama. Cena e pernottamento in hotel.

08° GIORNO: SHIGATSE - SAKYA - SHEGAR (245 Km, 8 ore circa) Pensione completa: Prima colazione in hotel. In mattinata visita al monastero di Nartang, che risale al XII secolo e contiene una preziosa raccolta di matrici di legno del Canone Buddista Tibetano, e al monastero di Sakya, edificato tra il 1268 e il 1365 e tra i più interessanti del Tibet. Oltrepassando il passo del Gyatso La (5220 m) entriamo nella catena Himalayana per raggiungere Shegar (4300 m). Cena e pernottamento in hotel.

09° GIORNO: SHEGAR - ZANGMU (250 Km, 8 ore circa) Pensione completa: Prima colazione in hotel. Visita dello Shegar Dzong e proseguimento oltre gli ultimi due passi di Lalung La (4900 m) e Tang La ( 5050 m) dove, bel tempo permettendo, si potranno osservare le spettacolari vette degli 8000 più conosciuti: Everest, Cho Oyu e Shisha Pangma. Discesa verso Nyalam e Zhangmu (2400 m), con la visita della grotta e monastero del poeta-mistico Milarepa. Cena e pernottamento in hotel.

10° GIORNO: ZANGMU - KATHMANDU (145 Km, 3 ore circa) Mezza pensione: Disbrigo delle formalità doganali per l’ingresso in Nepal e proseguimento per Kathmandu. Il viaggio si svolge attraverso la foresta tropicale nepalese. Pernottamento in hotel.

11° GIORNO: KATHMANDU Mezza pensione: Dopo la prima colazione, intera giornata dedicata alle visite ai luoghi di maggiore interesse della città. Saranno effettuate soste alla Piazza Durbar; al Palazzo della Dea Bambina, Kumari, e al meraviglioso grande stupa di Swayambhunath, che si dice antico di 2.500 anni. Per secoli questa zona, fu un’importante centro degli studi dei Sudra buddhisti. Nel pomeriggio, visita alla città di Patan. Questa città a tre miglia dalla capitale, è considerata la città artistica per eccellenza del Paese. Ricca di monumenti buddhisti e di palazzi adorni di intagli di legno e sculture, si dice essere stata fondata nel 299 d.C.. Di Patan sono da ricordarsi: l’Hianya Varna Mahavihar, un tempio dei VII secolo; il tempio Induista di Shiva, nel cortile del quale si trova una sorgente di acqua naturale; il tempio di Vishnu, ricco di antiche pitture religiose; la Piazza Durbar, una volta centro del potere dei re Malla; il Tempio di Machendra Nath del XIII secolo; ed infine lo Stupa di Ashoka, uno dei quattro eretti a Patan per ricordare il pellegrinaggio di questo imperatore nella valle di Kathmandu nel 246 a.C. Cena e pernottamento in hotel.

12° GIORNO: KATHMANDU - DOHA In mattinata visita dello stupa di Bodhnath e di Pashupatinath, la “Benares del Nepal”. Al termine proseguimento per Kathmandu. Arrivo e trasferimento in aeroporto internazionale. Partenza con volo intercontinentale. Pernottamento a bordo.

13° GIORNO: DOHA - ITALIA Scalo a Doha e proseguimento per Italia. L’arrivo previsto in Italia la prima mattinata.

Vi informiamo che tutti i nostri viaggi possono essere modificati, a richiesta, secondo le vostre esigenze!

57


OR

NI

14 GI

INDIA E BHUTAN

Ricco di potenziali risorse naturali, il Paese ha scenari naturali e paesaggi superbi, architettura e cultura uniche nella loro purezza che, per il momento, solo poche migliaia di visitatori all’anno possono assaporare. E assaporare è la parola giusta perché il Bhutan va gustato senza fretta: il tempo non ha alcun valore lassù, nel Regno del Drago. 01° GIORNO: ITALIA - DELHI Partenza dall’Italia con volo di linea per Delhi. All’arrivo disbrigo delle formalità doganali, incontro col nostro rappresentante e trasferimento in hotel per il pernottamento.

02° GIORNO: DELHI Mezza pensione: Colazione in hotel e Visita guidata in italiano alla città vecchia, un affascinante e pittoresco dedalo di viuzze, è divisa in due parti dalla via “dell’Argento”, un susseguirsi colorato e vivace di botteghe e bazaar. Nella stessa zona si potrà visitare la Jama Masjid, una delle più grandi moschee del mondo, edificata nel 1650. Pomeriggio visita di Nuova Delhi con i suoi monumenti più importanti: il complesso di Qutub Minar, il Mausoleo dell’imperatore Humayun ed i palazzi governativi dell’epoca coloniale davanti al India Gate. Cena e pernottamento in hotel.

03° GIORNO: DELHI – PARO – PUNAKHA Pensione completa: Presto la mattina trasferimento in aeroporto e partenza con il volo per Paro, cittadina situata a 2200 metri di quota ai piedi dell’Himalaya. L’arrivo previsto alle ore 09:25, incontro con la nostra organizzazione locale e proseguimento per Punakha (125 km - circa 5 ore), attraverso lo splendido scenario naturale del passo di Dochu La. La discesa tra scenari grandiosi porta alla valle di Punakha, una delle più belle valli del paese situata ad un’altitudine di 1250 m con rododendri, cactus, aranci, bambù, magnolie e risaie e dove si trova lo Dzong più bello e storicamente più importante del paese, meravigliosa sede invernale di Je Khempo, Abate del Bhutan Arrivo a Punakha (1300 m.), l’antica capitale di Bhutan. Sistemazione in hotel (Categoria A), Pomeriggio visita del Punakha Dzong, il secondo più antico del Bhutan. Cena e pernottamento in hotel.

04° GIORNO: PUNAKHA – BUMTHANG (220 km, 6 ore circa) Pensione completa: Dopo colazione partenza per la regione del Bumthang della quale buddismo s’irradiò nel Bhutan (via Trongsa), lungo la strada visita del Trongsa Dzong, edificio a più piani costruito nel XVII secolo in posizione strategica, da cui si dominano le valli circostanti, e del Ta Dzong. Continuazione del viaggio, arrivo a Bumthang e sistemazione in hotel. Bumthang si trova a 2600 metri di altitudine ed ospita alcuni tra i più antichi monumenti e monasteri del Paese. Cena e pernottamento.

05° GIORNO: BUMTHANG Pensione completa: Dopo colazione partenza per la regione del Bumthang della quale buddismo s’irradiò nel Bhutan (via Trongsa), lungo la strada visita del Trongsa Dzong, edificio a più piani costruito nel XVII secolo in posizione strategica, da cui si dominano le valli circostanti, e del Ta Dzong. Continuazione del viaggio, arrivo a Bumthang e sistemazione in Hotel (Categoria A). Bumthang si trova a 2600 metri di altitudine ed ospita alcuni tra i più antichi monumenti e monasteri del Paese. Cena e pernottamento.

06° GIORNO: BUMTHANG - PUNAKHA (220 km, 6 ore circa) Pensione completa: Dopo colazione partenza per Punakha. Lungo il percorso se il tempo permette sosta a Wangdue Phodrang per la visita del Wangdi Tzong (chiude alle ore 16:00). Proseguimento per Punakha. All’arrivo sistemazione in hotel per la cena e pernottamento.

07° GIORNO: PUNAKHA - THIMPU (75 km. 3 ore circa) Pensione completa: Dopo colazione trasferimento a Thimpu, la capitale del Bhutan. Sistemazione in hotel e visita al Trashi Chhoe Dzong (la fortezza monastero) al National Memorial Chorten (edificio religioso buddista in pietra che può contenere reliquie, in altri paesi noto come “stupa”), il Changangkha Lhakhang (“dimora di dio”, più in generale tempio). Cena e pernottamento.

08° GIORNO: THIMPU - PARO (65 km. 2 ore circa) Pensione completa: Dopo colazione trasferimento a Paro, la piccola e graziosa città di Paro è stata a lungo la capitale politica, culturale ed economica del paese. Da qui passavano inoltre diverse strade commerciali dirette in Tibet. All’arrivo sistemazione

58

Per le offerte speciali e tanti altri viaggi visita il nostro sito www.viaggindia.it


in hotel e visita al Trashi Chhoe Dzong (la fortezza monastero) al National Memorial Chorten (edificio religioso buddista in pietra che può contenere reliquie, in altri paesi noto come “stupa”), il Changangkha Lhakhang (“dimora di dio”, più in generale tempio). Cena e pernottamento.

09° GIORNO: PARO (Escursione al Taktshang Lhakang) Pensione completa: Colazione in hotel ed escursione a Satsamchorten e camminata di circa 3 ore fino al Monastero del Nido della Tigre (solo andata). Situato a 3000 m s.l.m., è uno dei più sacri siti Buddisti, si dice che qui nell’VIII secolo arrivò Guru Padmasambhava cavalcando una tigre, rimase in meditazione nella grotta per 3 mesi per allontanare demoni e spiriti. Rientro all’hotel e sosta per la visita del Tempio Kyichu, costruito nel VII secolo d.C. Pomeriggio visita al Paro Dzong, uno dei più grandi e importanti monasteri del Bhutan, costruito nel 1644 e residenza di 200 monaci. Cena e pernottamento in hotel.

10° GIORNO: PARO - DELHI - JAIPUR (265 km. 6 ore circa) Mezza pensione: Volo per Delhi. All’arrivo, trasferimento a Jaipur, la Città Rosa. Arrivo e sistemazione in Hotel. Pomeriggio visita al famoso tempio delle scimmie (Galta Ji Mandir o semplicemente the Monkeys temple). Cena e pernottamento in hotel.

11° GIORNO: JAIPUR Mezza pensione: Colazione in hotel e intera giornata dedicata alla visita della “città rosa”, capoluogo del Rajasthan, nodo commerciale e turistico di prim’ordine, è oggi un centro di almeno 1.300.00 persone, sito in un’area semidesertica. Jaipur colpisce perché è architettonicamente ordinata secondo precise geometrie. E’ famosa per i suoi edifici in arenaria rosa, sembra però che l’appellativo derivi da un episodio del 1876, quando Jaipur fu ridipinta di rosa per la visita del principe del Galles. La prima visita sarà fatta al Forte Amber, a 11 km. da Jaipur. L’ultimo tratto di salita al Forte si percorre a dorso di placidi elefanti per meglio entrare nello spirito dei luoghi. All’interno delle mura si visitano palazzi e padiglioni di raffinata bellezza ed il piccolo tempio della Dea Kali. Quindi visita alla città vera e propria: all’Osservatorio, ricco di strumenti d’eccezionale grandezza e dove si trova il “Sancrat” (il Principe della Meridiana), uno gnomone alto 90 piedi; al Palazzo del Vento, che sorge su una delle principali strade della città, un curioso palazzo elaborato e fantasioso ma nello stesso tempo limpido esempio d’arte orientale costruito anch’esso con la “pietra del deserto”; ed infine visita al Palazzo del Maharaja risalente al 1570. Cena e pernottamento in hotel.

12° GIORNO: JAIPUR - FATEHPUR SIKRI - AGRA (232 km. 5 ore circa) Dopo colazione partenza per Agra, sostando a Fatehpur Sikri per la visita della città deserta del XVI secolo, abbandonata dopo soli 14 anni della sua edificazione, con bellissimi palazzi in arenaria rossa. Arrivo ad Agra e sistemazione all’hotel, pomeriggio è dedicato alla visita di Taj Mahal, una delle sette meraviglie al mondo, un magnifico sogno in marmo che sorge nel mezzo di un lussureggiante giardino come una perla in una sorta di paesaggio immacolato. La sua bellezza trascende ogni descrizione, fatto costruire dall’Imperatore Moghul Shahjehan nel 1631 in memoria della moglie Mumtaz Mahal, morta durante il parte del 14mo figlio dopo 17 anni di matrimonio. Per erigere il monumento furono raccolte pietre preziose di ogni tipo, perle, coralli e furono chiamati da tutto il reame 20.000 tra i migliori artigiani, che impiegarono 22 anni per completare questo capolavoro. cena e pernottamento in hotel.

13° GIORNO: AGRA - DELHI (215 km. 5 ore circa) Dopo colazione in mattinata visita del Forte Agra, antica residenza imperiale dell’imperatore Moghul Shah Jahan. Mezzo giorno partenza per Delhi, lungo la strada sosta per la visita della Tomba di Akbar a Sikandra. Arrivo a Delhi e cena in ristorante locale nei presi dell’aeroporto. Dopo cena trasferimento all’aeroporto internazionale.

14° GIORNO: DELHI - ITALIA Partenza con volo di linea per Italia e pernottamento a bordo. In prima mattinata arrivo in Italia.

Vi informiamo che tutti i nostri viaggi possono essere modificati, a richiesta, secondo le vostre esigenze!

59


OR

NI

12 GI

VIAGGIO PER LE FESTE IN BHUTAN

Le feste più importanti e vivaci (‘Tshechu’), si svolgono una volta all’anno presso gli dzong e i monasteri del Bhutan in onore del Guru Rimpoche. I tshechu consistono in cinque giorni di spettacolari rappresentazioni sacre, di danze in maschera e di rappresentazioni teatrali allegoriche di argomento religioso che sono rimaste invariate da secoli. Oltre ad essere una festa piena di vita e un mezzo molto importante di insegnamento della religione buddista, i tsechu sono anche un’importante occasione di socializzazione. I bhutanesi si divertono e gioiscono insieme e indossano i loro abiti e i loro gioielli migliori, in un’atmosfera conviviale contagiosa dove il divertimento e la devozione camminano fianco a fianco. 01° GIORNO: ITALIA - KOLKATA Partenza dall’Italia con volo Emirates Airlines da Milano, Roma e Venezia, scalo a Dubai, proseguimento per Kolkata. Cena e pernottamento a Bordo.

02° GIORNO: KOLKATA Mezza pensione: All’arrivo a Kolkata alle ore 08:15 incontro col nostro rappresentante e trasferimento in hotel, dopo pranzo visita dei più importanti edifici coloniali con termine al Victoria Memorial, che si visiterà anche dall’interno, visita del meraviglioso Indian Museum e del potter’s village. Cena e pernottamento.

03° GIORNO: KOLKATA - PARO - THIMPU (65 km - circa 2 ore) Pensione completa: Presto la mattina trasferimento in aeroporto e partenza con il volo per Paro, cittadina situata a 2200 metri di quota ai piedi dell’Himalaya. L’arrivo previsto alle ore 11:00, incontro con la nostra organizzazione locale e proseguimento per trasferimento a Thimpu, la capitale del Bhutan. Sistemazione in hotel, pranzo in hotel e visita al Trashi Chhoe Dzong (la fortezza monastero) al National Memorial Chorten (edificio religioso buddista in pietra che può contenere reliquie, in altri paesi noto come “stupa”), il Changangkha Lhakhang (“dimora di dio”, più in generale tempio). Cena e pernottamento.

04° GIORNO: THIMPU - PUNAKHA (75 km. 3 ore circa) Pensione completa: Dopo colazione partenza per Punakha, attraverso lo splendido scenario naturale del passo di Dochu La. La discesa tra scenari grandiosi porta alla valle di Punakha, una delle più belle valli del paese situata ad un’altitudine di 1250 m con rododendri, cactus, aranci, bambù, magnolie e risaie e dove si trova lo Dzong più bello e storicamente più importante del paese, meravigliosa sede invernale di Je Khempo, Abate del Bhutan Arrivo a Punakha (1300 m.), l’antica capitale di Bhutan. Sistemazione in hotel. Pomeriggio visita del Punakha Dzong, il secondo più antico del Bhutan. Cena e pernottamento in hotel.

05° GIORNO: PUNAKHA ( Punakha Festival) Pensione completa: Intera giornata dedicata al PUNAKHA TSCHECHU FESTIVAL, espressione dell’antica cultura buddista, manifestazione di più giorni in cui si rievocano la vita e gli insegnamenti di Guru Rimpoche (Padmasambhava) fondatore del buddismo tibetano. Questo è il modo migliore per avvicinarsi e osservare la cultura locale, tradizioni, usi e costumi. I fedeli, che provengono da ogni villaggio, si vestono con gli abiti più belli; i monaci danzano e vestono colorate maschere e abiti tradizionali. E’ un’importante occasione per la gente locale perché, a parte il significato religioso e culturale, è un evento sociale. Per gli anziani è un atto di devozione, mentre i giovani generalmente arrivano per socializzare e divertirsi. Cena e pernottamento in hotel.

06° GIORNO: PUNAKHA - BUMTHANG (220 km, 6 ore circa) Pensione completa: Dopo colazione partenza per la regione del Bumthang della quale buddismo s’irradiò nel Bhutan (via Trongsa), lungo la strada visita del Trongsa Dzong, edificio a più piani costruito nel XVII secolo in posizione strategica, da cui si

60

Per le offerte speciali e tanti altri viaggi visita il nostro sito www.viaggindia.it


dominano le valli circostanti, e del Ta Dzong. Continuazione del viaggio, arrivo a Bumthang e sistemazione in hotel. Bumthang si trova a 2600 metri di altitudine ed è il cuore spirituale del Paese e qui si trovano alcuni dei più antichi e rinomati luoghi sacri del buddhismo bhutanese (Choskhor, Jakar Dzong). Cena e pernottamento.

07° GIORNO: BUMTHANG Pensione completa: Colazione in hotel e giornata dedicata alle visite del Tamshing Lhakhang, del Kurje Lhakhang, del Jambey Lhakhang e del Jakar Dzong. Cena e pernottamento in hotel.

08° GIORNO: BUMTHANG - PUNAKHA (220 km, 6 ore circa) Pensione completa: Dopo colazione partenza per Punakha. Lungo il percorso se il tempo permette sosta a Wangdue Phodrang per la visita del Wangdi Tzong (chiude alle ore 16:00). Proseguimento per Punakha. All’arrivo sistemazione in hotel per la cena e pernottamento.

09° GIORNO: PUNAKHA - PARO (125 km. 5 ore circa) Pensione completa: Dopo colazione trasferimento a Paro, la piccola e graziosa città di Paro è stata a lungo la capitale politica, culturale ed economica del paese. Da qui passavano inoltre diverse strade commerciali dirette in Tibet. All’arrivo sistemazione in hotel e visita al Trashi Chhoe Dzong (la fortezza monastero) al National Memorial Chorten (edificio religioso buddista in pietra che può contenere reliquie, in altri paesi noto come “stupa”), il Changangkha Lhakhang (“dimora di dio”, più in generale tempio). Cena e pernottamento.

10° GIORNO: PARO (Escursione al Taktshang Lhakang) Pensione completa: Escursione a Satsamchorten e camminata di circa 3 ore fino al Monastero del Nido della Tigre (solo andata). Situato a 3000 m., è uno dei più sacri siti Buddisti, si dice che qui nell’VIII secolo arrivò Guru Padmasambhava cavalcando una tigre, rimase in meditazione nella grotta per 3 mesi per allontanare demoni e spiriti. Rientro all’hotel e sosta per la visita del Tempio Kyichu, costruito nel VII secolo d.C. Pomeriggio visita al Paro Dzong, uno dei più grandi e importanti monasteri del Bhutan, costruito nel 1644 e residenza di 200 monaci. Cena e pernottamento in hotel.

11° GIORNO: PARO - KOLKATA Mezza pensione: Trasferimento all’aeroporto e partenza per Kolkata con volo di linea. All’arrivo visita del tempio dedicato alla dea Kalì, alla quale ancora oggi qui si offrono in sacrificio animali, e a Belur Math, centro studi voluto dal grande filosofo Swami Vivekananda. Pomeriggio a disposizione per visite individuali, relax o shopping, cena e pernottamento in hotel.

12° GIORNO: KOLKATA - ITALIA Presto la mattina trasferimento all’aeroporto internazionale e partenza per Italia con volo Emirates Airlines con uno scalo a Dubai. L’arrivo previsto in Italia tardi pomeriggio.

Vi informiamo che tutti i nostri viaggi possono essere modificati, a richiesta, secondo le vostre esigenze!

61


Condizioni di Assicurazione

64

Per le offerte speciali e tanti altri viaggi visita il nostro sito www.viaggindia.it


Vi informiamo che tutti i nostri viaggi possono essere modificati, a richiesta, secondo le vostre esigenze!

65


Condizioni generali Contratto di PACCHETTI TURISTICI 01 - PREMESSA. NOZIONE DI PACCHETTO TURISTICO Premesso che: a) l’organizzatore ed il venditore del pacchetto turistico, cui il consumatore si rivolge, devono essere in possesso dell’autorizzazione amministrativa all’espletamento delle loro attività. b) il consumatore ha diritto di ricevere copia del contratto di vendita di pacchetto turistico (ai sensi dell’art.85 Cod. Consumo), che è documento indispensabile per accedere eventualmente al Fondo di Garanzia di cui all’art. 18 delle presenti Condizioni generali di contratto. La nozione di pacchetto turistico (art. 84 Cod. Consumo) è la seguente: i pacchetti turistici hanno ad oggetto i viaggi, le vacanze ed i circuiti “tutto compreso”, risultanti dalla prefissata combinazione di almeno due degli elementi di seguito indicati, venduti od offerti in vendita ad un prezzo forfetario, e di durata superiore alle 24 ore ovvero estendentisi per un periodo di tempo comprendente almeno una notte: a) trasporto; b) alloggio; c) servizi turistici non accessori al trasporto o all’alloggio (omissis) che costituiscano parte significativa del “pacchetto turistico”. 02 - FONTI LEGISLATIVE La compravendita di pacchetto turistico, sia che abbia ad oggetto servizi da fornire in territorio nazionale che estero, sarà disciplinato dalla L. 27/12/1977 n°1084 di ratifica ed esecuzione della Convenzione Internazionale relativa al contratto di viaggio (CCV) firmata a Bruxelles il 23.4.1970 in quanto applicabile nonché dal Codice del Consumo. 03 - INFORMAZIONE OBBLIGATORIA SCHEDA TECNICA - Organizzazione tecnica: Viaggindia Srl, Via Vescovado - 8, - 35141 Padova - Autorizzazione amministrativa N° 1678 del 12/07/2012 in conformità di quanto disposto dalla Legge Regionale n. 33 del 04/11/2002. - Polizza assicurativa Responsabilità Civile N° 190299 della Mondial Assistance ai sensi dell’art. 66, secondo comma, lettera a), della L. R. 33/2002 e dell’art. 50 del D.Lgs. n. 79/2011. 04 - PRENOTAZIONI La domanda di prenotazione dovrà essere redatta su apposito modulo contrattuale, se del caso elettronico, compilato in ogni sua parte e sottoscritto dal cliente, che ne riceverà copia. L’accettazione delle prenotazioni si intende perfezionata, con conseguente conclusione del contratto, solo nel momento in cui l’organizzatore invierà relativa conferma, anche a mezzo sistema telematico, al cliente.

66

Le indicazioni relative al pacchetto turistico non contenute nei documenti contrattuali, negli opuscoli ovvero in altri mezzi di comunicazione scritta, saranno fornite dall’organizzatore in regolare adempimento degli obblighi previsti a proprio carico dall’art. 87 comma 2 Cod. Cons. in tempo utile prima dell’inizio del viaggio. 05 - PAGAMENTI La misura dell’acconto, fino ad un massimo del 25% del prezzo del pacchetto turistico, da versare all’atto della prenotazione ovvero all’atto della richiesta impegnativa e la data entro cui prima della partenza dovrà essere effettuato il saldo, risultano dal catalogo, opuscolo o quanto altro. Il mancato pagamento delle somme di cui sopra alle date stabilite costituisce clausola risolutiva espressa tale da determinarne, da parte dell’agenzia intermediaria e/o dell’organizzatore la risoluzione di diritto. 06 - PREZZO Il prezzo del pacchetto turistico è determinato nel contratto, con riferimento a quanto indicato in catalogo o programma fuori catalogo ed agli eventuali aggiornamenti degli stessi cataloghi o programmi fuori catalogo successivamente intervenuti. Esso potrà essere variato fino a 20 giorni precedenti la partenza e soltanto in conseguenza alle variazioni di: - costi di trasporto, incluso il costo del carburante; - diritti e tasse su alcune tipologie di servizi turistici quali imposte, tasse di atterraggio, di sbarco o di imbarco nei porti e negli aeroporti; - tassi di cambio applicati al pacchetto in questione. Per tali variazioni si farà riferimento al corso dei cambi ed ai costi di cui sopra in vigore alla data di pubblicazione del programma come riportata nella scheda tecnica del catalogo ovvero alla data riportata negli eventuali aggiornamenti di cui sopra. Le oscillazioni incideranno sul prezzo forfetario del pacchetto turistico nella percentuale espressamente indicata nella scheda tecnica del catalogo o programma fuori catalogo. 07 - MODIFICA O ANNULLAMENTO DEL PACCHETTO TURISTICO PRIMA DELLA PARTENZA Prima della partenza l’organizzatore o il venditore che abbia necessità di modificare in modo significativo uno o più elementi del contratto, ne dà immediato avviso in forma scritta al consumatore, indicando il tipo di modifica e la variazione del prezzo che ne consegue. Ove non accetti la proposta di modifica di cui al comma 1, il consumatore potrà esercitare alternativamente il diritto di riacquisire la somma già pagata o di godere dell’offerta di un pacchetto turistico sostituivo ai sensi del 2° e 3° comma dell’articolo 8.

Il consumatore può esercitare i diritti sopra previsti anche quando l’annullamento dipenda dal mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti previsto nel Catalogo o nel Programma fuori catalogo, o da casi di forza maggiore e caso fortuito, relativi al pacchetto turistico acquistato. Per gli annullamenti diversi da quelli causati da forza maggiore, da caso fortuito e da mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti, nonché per quelli diversi dalla mancata accettazione da parte del consumatore del pacchetto turistico alternativo offerto, l’organizzatore che annulla (art. 33 lett. eCod. del Consumo), restituirà al consumatore il doppio di quanto dallo stesso pagato e incassato dall’organizzatore, tramite l’agente di viaggio. La somma oggetto della restituzione non sarà mai superiore al doppio degli importi di cui il consumatore sarebbe in pari data debitore secondo quanto previsto dall’art. 8, 4° comma qualora fosse egli ad annullare. 08 - RECESSO DEL CONSUMATORE Il consumatore può recedere dal contratto, senza pagare penali, nelle seguenti ipotesi: - aumento del prezzo di cui al precedente art.6 in misura eccedente il 10%; - modifica in modo significativo di uno o più elementi del contratto oggettivamente configurabili come fondamentali ai fini della fruizione del pacchetto turistico complessivamente considerato e proposta dall’organizzatore dopo la conclusione del contratto stesso ma prima della partenza e non accettata dal consumatore. Nei casi di cui sopra, il consumatore ha alternativamente diritto: - ad usufruire di un pacchetto turistico alternativo, senza supplemento di prezzo o con la restituzione dell’eccedenza di prezzo, qualora il secondo pacchetto turistico abbia valore inferiore al primo; - alla restituzione della sola parte di prezzo già corrisposta. Tale restituzione dovrà essere effettuata entro sette giorni lavorativi dal momento del ricevimento della richiesta di rimborso. Il consumatore dovrà dare comunicazione della propria decisione (di accettare la modifica o di recedere) entro e non oltre due giorni lavorativi dal momento in cui ha ricevuto l’avviso di aumento o di modifica. In difetto di espressa comunicazione entro il termine suddetto, la proposta formulata dall’organizzatore si intende accettata. Al consumatore che receda dal contratto prima della partenza al di fuori delle ipotesi elencate al primo comma, saranno addebitati – indipendentemente dal pagamento dell’acconto di cui all’art. 5/1° comma – il costo individuale di gestione pratica e la penale nella misura seguente:

Per le offerte speciali e tanti altri viaggi visita il nostro sito www.viaggindia.it


25% da 29 a 21 giorni lavorativi prima della partenza 50% da 20 a 11 giorni lavorativi prima della partenza 75% da 10 a 3 giorni lavorativi prima della partenza. Nessun rimborso spetterà a chi rinuncerà dopo tale termine o a chi non potesse effettuare il viaggio o il soggiorno per mancanza o irregolarità dei previsti documenti personali di espatrio e ingresso nei paesi di destinazione. Nessun rimborso spetta al consumatore che decida di interrompere il viaggio già intrapreso. Per alcune destinazioni, per particolari servizi o per combinazioni di viaggio specifiche, le penali riportate possono subire rilevanti variazioni che saranno comunicate all’atto della richiesta di iscrizione al viaggio. Nel caso di gruppi precostituiti tali somme verranno concordate di volta in volta alla firma del contratto. 09 - MODIFICHE DOPO LA PARTENZA L’organizzatore, qualora dopo la partenza si trovi nell’impossibilità di fornire per qualsiasi ragione, tranne che per un fatto proprio del consumatore, una parte essenziale dei servizi contemplati in contratto, dovrà predisporre soluzioni alternative, senza supplementi di prezzo a carico del contraente e qualora le prestazioni fornite siano di valore inferiore rispetto a quelle previste, rimborsarlo in misura pari a tale differenza. Qualora non risulti possibile alcuna soluzione alternativa, ovvero la soluzione predisposta dall’organizzatore venga rifiutata dal consumatore per seri e giustificati motivi, l’organizzatore fornirà senza supplemento di prezzo, un mezzo di trasporto equivalente a quello originario previsto per il ritorno al luogo di partenza o al diverso luogo eventualmente pattuito, compatibilmente alle disponibilità del mezzo e di posti e lo rimborserà nella misura della differenza tra il costo delle prestazioni previste e quello delle prestazioni effettuate fino al momento del rientro anticipato. 10 - SOSTITUZIONI Il cliente rinunciatario può farsi sostituire da altra persona sempre che: a. l’organizzatore ne sia informato per iscritto almeno 4 giorni lavorativi prima della data fissata per la partenza, ricevendo contestualmente comunicazione circa le generalità del cessionario; b. il sostituto soddisfi tutte le condizioni per la fruizione del servizio (ex art. 89 Cod. Cons.) ed in particolare i requisiti relativi al passaporto, ai visti, ai certificati sanitari; c. il soggetto subentrante rimborsi all’organizzatore tutte le spese aggiuntive sostenute per procedere alla sostituzione nella misura che gli verrà quantificata prima della cessione. Il cedente ed il cessionario sono solidalmente responsabili per il pagamento del saldo del prezzo nonché degli importi di cui alla lettera c) del presente articolo. Le ulteriori modalità e condizioni di sostituzione sono indicate in scheda tecnica. 11 - OBBLIGHI DEI PARTECIPANTI Nel corso delle trattative e comunque prima della conclusione del contratto, ai cittadini italiani sono fornite per iscritto le informazioni di carattere generale - aggiornate alla data di stampa del catalogo - relative agli obblighi sanitari e alla documentazione necessaria per l’espatrio. I cittadini stranieri reperiranno le corrispondenti informazioni attraverso le loro rappresentanze diplomatiche presenti in Italia e/o i rispettivi canali informativi governativi ufficiali. In ogni caso i consumatori provvederanno, prima della partenza, a verificarne l’aggiornamento presso le competenti autorità (per i cittadini italiani le locali Questure ovvero il Ministero degli Affari Esteri tramite il sito www.viaggiaresicuri.it ovvero la Centrale Operativa Telefonica al numero 06.491115) adeguandovisi prima del viaggio. In assenza di tale verifica, nessuna responsabilità per la mancata partenza di uno o più consumatori potrà essere imputata al venditore o all’organizzatore. I consumatori dovranno informare il venditore e l’organizzatore della propria cittadinanza e, al momento della partenza, dovranno accertarsi definitivamente di essere muniti dei certificati di vaccinazione, del passaporto individuale e di ogni altro documento valido per tutti i Paesi toccati dall’itinerario, nonché dei visti di soggiorno, di transito e dei certificati sanitari che fossero eventualmente richiesti. Inoltre, al fine di valutare la situazione sanitaria e di sicurezza dei Paesi di destinazione e, dunque, l’utilizzabilità oggettiva dei servizi acquistati o da acquistare, il consumatore reperirà (facendo uso delle fonti informative indicati al comma 2) le informazioni ufficiali di carattere generale presso il Ministero Affari Esteri che indica espressamente se le destinazioni sono o meno assoggettate a formale sconsiglio. I consumatori dovranno inoltre attenersi all’osservanza della regole di normale prudenza e diligenza ed a quelle specifiche in vigore nei paesi destinazione del viaggio, a tutte le informazioni fornite loro dall’organizzatore, nonché ai regolamenti alle disposizioni amministrative o legislative relative al pacchetto turistico. I consumatori saranno chiamati a rispondere di tutti i danni che l’organizzatore e/o il venditore dovessero subire anche a causa del mancato rispetto degli obblighi sopra indicati. Il consumatore è tenuto

a fornire all’organizzatore tutti i documenti, le informazioni e gli elementi in suo possesso utili per l’esercizio del diritto di surroga di quest’ultimo nei confronti dei terzi responsabili del danno ed è responsabile verso l’organizzatore del pregiudizio arrecato al diritto di surrogazione. Il consumatore comunicherà altresì per iscritto all’organizzatore, all’atto della prenotazione, le particolari richieste personali che potranno formare oggetto di accordi specifici sulle modalità del viaggio, sempre che ne risulti possibile l’attuazione. Il consumatore è sempre tenuto ad informare il Venditore e l’Organizzatore di eventuali sue esigenze o condizioni particolari (gravidanza, intolleranze alimentari, disabilità, ecc…) e a specificare esplicitamente la richiesta di relativi servizi personalizzati. 12 - CLASSIFICAZIONE ALBERGHIERA La classificazione ufficiale delle strutture alberghiere viene fornita in catalogo od in altro materiale informativo soltanto in base alle espresse e formali indicazioni delle competenti autorità del paese in cui il servizio è erogato. In assenza di classificazioni ufficiali riconosciute dalle competenti Pubbliche Autorità dei paesi anche membri della UE cui il servizio si riferisce, l’organizzatore si riserva la facoltà di fornire in catalogo o depliant una propria descrizione della struttura ricettiva, tale da permettere una valutazione e conseguente accettazione della stessa da parte del consumatore. 13 - REGIME DI RESPONSABILITÀ L’organizzatore risponde dei danni arrecati al consumatore a motivo dell’inadempimento totale o parziale delle prestazioni contrattualmente dovute, sia che le stesse vengano effettuate da lui personalmente che da terzi fornitori dei servizi, a meno che provi che l’evento è derivato da fatto del consumatore (ivi comprese iniziative autonomamente assunte da quest’ultimo nel corso dell’esecuzione dei servizi turistici) o da circostanze estranee alla fornitura delle prestazioni previste in contratto, da caso fortuito, da forza maggiore, ovvero da circostanze che lo stesso organizzatore non poteva, secondo la diligenza professionale, ragionevolmente prevedere o risolvere. Il venditore presso il quale sia stata effettuata la prenotazione del pacchetto turistico non risponde in alcun caso delle obbligazioni nascenti dall’organizzazione del viaggio, ma è responsabile esclusivamente delle obbligazioni nascenti dalla sua qualità di intermediario e comunque nei limiti per tale responsabilità previsti dalle norme vigenti in materia. 14 - LIMITI DEL RISARCIMENTO Il risarcimento per danni alla persona non può in ogni caso essere superiore ai limiti previsti dalle convenzioni internazionali cui prendono parte Italia e Unione Europea in riferimento alle prestazioni il cui inadempimento ne ha determinato la responsabilità. In ogni caso il limite risarcitorio non può superare l’importo di 50.000 Franchi oro Germinal per danni alle persone, 2.000 Franchi oro Germinal per danno alle cose, 5000 Franchi oro Germinal per qualsiasi altro danno (art. 13 n° 2 CCV). 15 - OBBLIGO DI ASSISTENZA L’organizzatore è tenuto a prestare le misure di assistenza al consumatore imposte dal criterio di diligenza professionale esclusivamente in riferimento agli obblighi a proprio carico per disposizione di legge o di contratto. L’organizzatore ed il venditore sono esonerati dalle rispettive responsabilità (artt. 13 e 14), quando la mancata od inesatta esecuzione del contratto è imputabile al consumatore o è dipesa dal fatto di un terzo a carattere imprevedibile ed inevitabile, ovvero da un caso fortuito o di forza maggiore. 16 - RECLAMI E DENUNCE Ogni mancanza nell’esecuzione del contratto deve essere contestata dal consumatore senza ritardo affinché l’organizzatore, il suo rappresentante locale o l’accompagnatore vi pongano tempestivamente rimedio. Il consumatore dovrà - a pena di decadenza - altresì sporgere reclamo mediante l’invio di una raccomandata, con avviso di ricevimento, all’organizzatore o al venditore, entro e non oltre dieci giorni lavorativi dalla data del rientro presso la località di partenza. 17 - ASSICURAZIONE CONTRO LE SPESE DI ANNULLAMENTO E DI RIMPATRIO Per iscriversi ad un viaggio il consumatore è tenuto ad aderire alle Coperture Assicurative Inclusive proposte contestualmente alla sottoscrizione del contratto di viaggio. In alternativa dovrà dichiarare e, se richiesto, dimostrare, di aver stipulato altra assicurazione che copra i medesimi rischi per le medesime somme assicurate, rinunciando contestualmente alle polizze proposte dall’organizzazione salvo il pagamento delle Spese gestione pratica. 18 - FONDO DI GARANZIA E’ istituito presso la Direzione Generale per il Turismo del Ministero delle Attività Produttive il Fondo Nazionale di Garanzia cui il consumatore può rivolgersi (ai sensi dell’art.100 Cod. Consumo), in caso di insolvenza o di fallimento dichiarato del venditore o dell’organizzatore, per la tutela delle seguenti esigenze:

a) rimborso del prezzo versato; b) suo rimpatrio nel caso di viaggi all’estero Il fondo deve altresì fornire un’immediata disponibilità economica in caso di rientro forzato di turisti da Paesi extracomunitari in occasione di emergenze imputabili o meno al comportamento dell’organizzatore. Le modalità di intervento del Fondo sono stabilite con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 23/07/99, n. 349 G.U. n. 249 del 12/10/1999. “ADDENDUM” CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI SINGOLI SERVIZI TURISTICI A) DISPOSIZIONI NORMATIVE I contratti aventi ad oggetto l’offerta del solo servizio di trasporto, di soggiorno, ovvero di qualunque altro separato servizio turistico, non potendosi configurare come fattispecie negoziale di organizzazione di viaggio ovvero di pacchetto turistico, sono disciplinati dalle seguenti disposizioni della CCV: art. 1, n.3 e n.6; artt. da 17 a 23; artt. da 24 a 31, per quanto concerne le previsioni diverse da quelle relative al contratto di organizzazione nonché dalle altre pattuizioni specificamente riferite alla vendita del singolo servizio oggetto di contratto. B) CONDIZIONI DI CONTRATTO A tali contratti sono altresì applicabili le seguenti clausole delle condizioni generali di contratto di vendita di pacchetti turistici sopra riportate: art. 4 1° comma; art. 5; art. 7; art.8; art.9; art. 10 1° comma; art. 11; art. 15; art. 17. L’applicazione di dette clausole non determina assolutamente la configurazione dei relativi contratti come fattispecie di pacchetto turistico. La terminologia delle citate clausole relativa al contratto di pacchetto turistico (organizzatore. viaggio ecc.) va pertanto intesa con riferimento alle corrispondenti figure del contratto di vendita di singoli servizi turistici (venditore, soggiorno ecc.). APPROVATE DA ASSOTRAVEL, ASSOVIAGGI, ASTOI E FIAVET INFORMAZIONI OBBLIGATORIE AI SENSI DEL REG. 2027/1997 I vettori aerei comunitari e quelli appartenenti a Stati aderenti alla Convenzione di Montreal del 1999 sono soggetti al seguente regime di responsabilità: non sussistono limiti finanziari alla responsabilità del vettore aereo pe i danni da morte, ferite o lesioni personali del passeggero. Per danni superiori a 100.000 DSP (equivalenti a circa 1.200 Euro) il vettore aereo può contestare una richiesta di risarcimento solo se è in grado di provare che il danno non gli è imputabile. In caso di ritardo nel trasporto passeggeri il vettore è responsabile per il danno fino ad un massimo di 4.150 DSP (circa 5.000 Euro). In caso di distruzione, perdita, danneggiamento o ritardo nella riconsegna dei bagagli, il vettore aereo è responsabile per il danno fino a 1000 DSP (circa 1.200 Euro). E’ possibile effettuare una dichiarazione speciale di maggior valore del bagaglio o sottoscrivere apposita assicurazione con il pagamento del relativo supplemento al più tardi al momento dell’accettazione. I Vettori appartenenti a Stati non aderenti alla Convenzione di Montreal potrebbero applicare regimi di responsabilità diversi da quello sopra riportato. Una sintesi delle principali disposizioni che disciplinano la responsabilità dei vettori è disponibile a richiesta presso i nostri uffici. La responsabilità del tour operator nei confronti del passeggero resta in ogni caso disciplinata dal Codice del Consumo e dalle Condizioni Generali di Contratto pubblicate nel presente catalogo. Informazione ai passeggeri - Reg. 2111/2005: il nome del vettore che effettuerà il/i Vostro/i volo/i è indicato nell’operativo voli che viene inviato a seguito della prenotazione; eventuali variazioni verranno comunicate tempestivamente. Privacy Informativa ex art. 13 D. Lgs. 196/03 (protezione dati personali). Il trattamento dei dati personali dei clienti - il cui conferimento è necessario per la conclusione del contratto di acquisto del servizio/pacchetto turistico e la sua esecuzione - è svolto, nel pieno rispetto del D. Lgs. 196/03, in forma cartacea e digitale. I dati saranno comunicati soltanto ed a tutti quei soggetti cui la comunicazione sia necessaria ai fini di consentire la esecuzione del contratto e la fornitura dei servizi compresi nel pacchetto turistico, o alle Autorità qualora imposto da specifiche normative. Il cliente potrà in ogni momento esercitare i diritti ex art. 7 D. Lgs. 196/03 contattando Viaggindia. Il titolare del trattamento è Viaggindia s.r.l., Via Vescovado, 8 – 35141 Padova (PD) Comunicazione obbligatoria ai sensi dell’art. 16 della L. 269/98: La legge italiana punisce con la pena della reclusione i reati inerenti alla prostituzione e alla pornografia minorile, anche se gli stessi sono commessi all’estero

Progetto grafico : New Entry (Bergamo) | Grafica : Andrea Madaschi e Kesar Singh | Terminato di stampare nel mese di Settembre 2012 VIAGGINDIA S.r.l. Socio unico Via Vescovado, 8 - 35141 Padova - Numero Verde: 800 131 001 - FAX Verde: 800 131 702 - Cel: 3331013109 (24 ore) | C.F./Reg.Imp. Padova/P.I. 04057880280 REA 35828 Cap.Soc.i.v. € 10.000,00 La copia del presente catalogo di viaggio è stata inviata per conoscenza alla provincia di Padova in conformità di quanto disposto dalla Legge.

Vi informiamo che tutti i nostri viaggi possono essere modificati, a richiesta, secondo le vostre esigenze!

67


Nella vostra Agenzia di viaggio


catalogo-viaggindia