Issuu on Google+

LA BIOSTHETIQUE

02 14

METAMORFOSI Una donna valorizza al meglio la propria immagine con un taglio che permetta quattro styling diversi.

CARO SOLE! La protezione perfetta per capelli e pelle.

I MIGLIORI CONSIGLI PER LO STYLING Come usare la piastra arricciacapelli, i bigodini, il pettine per cotonare & Co.


EDITORIALE

Cara lettrice, Caro lettore

THE CULTURE OF TOTAL BEAUTY

Rende forti i capelli fini! Il trattamento rapido Fine Hair rafforza i capelli fini dalle radici fino alle punte. Con principi attivi vegetali che conferiscono ai capelli più volume e sostegno.

Finalmente è tornata l’estate! Vi, e ci, auguriamo che sia luminosa, piena di sole ma non troppo calda, con qualche pioggerellina mite ogni tanto affinché la natura possa rinverdire, fiorire e diventare rigogliosa. Anche la vostra bellezza deve sbocciare e risplendere. Ecco perché, anche in questo numero del Salon Beauté, ci occupiamo di tutto ciò che sarà importante per il vostro look nella prossima stagione. Naturalmente la prima cosa è la protezione per pelle e capelli dai raggi UV. Parleremo di cosa si può fare quando il sole favorisce la comparsa di macchie di pigmentazione, grande cruccio per tutti coloro che ne sono colpiti. Vi informeremo su tutte le novità in tema di wellness e fitness, senza trascurare, ovviamente, il tema dello styling. Vi sveleremo, infatti, alcuni trucchetti utili e vi mostreremo immagini di uno styling dalle molteplici sfaccettature. Non vediamo l’ora di darvi il benvenuto nei nostri saloni. Il vostro esperto LA BIOSTHETIQUE Trattamenti capelli e cosmesi di eccellenza. In esclusiva nei saloni LA BIOSTHETIQUE: www.labiosthetique.com


INDICE

HAIR 8

10 20

Men’s World Quando i capelli crescono meno e sempre più sottili, esistono soluzioni a questo problema. 10 Metamorfosi Una donna valorizza al meglio la propria immagine con un taglio che permetta quattro styling diversi. 24 Nuovo splendore per i capelli secchi Ecco come trasformare i capelli secchi in una chioma morbida e setosa. 26 I migliori consigli per lo styling Come usare la piastra arricciacapelli, i bigodini, il pettine per cotonare & Co.

BEAUTY CARE 18 Caro sole! La protezione perfetta per capelli e pelle. 22 Consigli contro le macchie di pigmentazione Come si possono schiarire e prevenire.

PANORAMA 4

26 Impressum «SALON beauté» Stampato ogni tre mesi Copyright Laboratoire Biosthétique, D – 75179 Pforzheim www.labiosthetique.com Editore Monto Werbeagentur AG, CH – 6341 Baar Redazione E. Bolz Coordinamento P. Altherr Grafica M. Cornacchini Still lives Oliver Ernst Ristampa: anche se solo parziale, previa esplicita autorizzazione

Short Cuts Tocchi d’artista per la moda estiva. 6 Beauty-Shop 30 Wellness La nuova forma di allenamento per tessuti tonici. 32 Lifestyle Le novità Kneipp per la salute contro stress e burn-out. 34 Beauté Express Fotographer Stian Foss Hair & Make-up Steffen Zoll Fashion Styling Dawn Cleis Model Mariana K.

SALON BEAUTE 3


GRAPHIC DESIGN

OP–ART!

Prima della stagione estiva i designer delle stoffe lavorano a pieno ritmo per ideare le fantasie che adorneranno vestiti, pantaloni, borse e scarpe. Il taglio del capo d’abbigliamento può anche essere semplice perché è proprio ciò che lo decora a determinarne il carattere e a renderlo di moda. Quest’ultima è leggera, disinvolta e spumeggiante. Strisce, suggestioni etniche, virtuosismi grafici e optical da capogiro della op-art, graffiti o interi dipinti: gli abiti di questa stagione sono delle vere e proprie opere d’arte che si potrebbero appendere alle pareti. 4 SALON BEAUTE

© access fotoservice

SHORT CUTS


La moda è arte o l’arte è moda? Dipende dai punti di vista …

SALON BEAUTE 5


BEAUTY SHOP

Scoperti per voi! I prodotti di tendenza per l’estate dall’affascinante mondo de LA BIOSTHETIQUE.

02

01 03

6 SALON BEAUTE


01 Protection Couleur Blonde protegge le nuance delicate dei capelli biondi, mantenendone viva la luminosa lucentezza, che può andare facilmente perduta a causa dei raggi UV della luce solare. I pigmenti che ravvivano il colore contenuti nello shampoo e nel conditioner offrono una protezione perfetta mentre un innovativo intensificatore di lucentezza garantisce una brillantezza sfavillante. Disponibile in due nuance: «Blonde» per le tonalità calde e «Crystal» per quelle fredde. 02 Molding spray è uno spray per lo styling piuttosto insolito, in grado di dare al capello una tenuta forte ma, al tempo stesso, di mantenerne la flessibilità e lavorabilità anche dopo averlo spruzzato sulla testa. Utilizzabile sui capelli asciutti. Per rinfrescare lo styling basta spruzzarne un po’ sulle mani e dare la forma desiderata ai capelli.

03 Detangling Spa Spray – è un trattamento ad azione rigenerante indicato per capelli lunghi e sensibilizzati. Un estratto di seta ed un prezioso olio naturale riparano e levigano la struttura del capello. Ha un effetto districante e assicura un'ottima docilità al pettine. 04 Therapie Anti-Rides – è un gel rinfrescante, ad azione cellulare, con immediato effetto anti-rughe. Un complesso altamente concentrato a base di estratto di ibisco e di sostanze naturali anti-aging leviga le piccole rughe ed ha un effetto rassodante. La pelle appare più giovane e dalla grana più fine. Si può utilizzare in combinazione con il trattamento quotidiano abituale. 05 Teint Frais dona all’incarnato del viso la freschezza dell’estate. Questa crema da giorno colorata è ultra leggera, coccola la pelle con le vitamine C e E e ne assottiglia la grana grazie ad un prezioso estratto di fior di loto. Disponibile in quattro tonalità. 06 Brilliant Nail Azalea & Coral Reef: due colori per le unghie di assoluta tendenza per questa stagione e d’effetto sia sulla pelle abbronzata che sulla pelle chiara.

04

06

05

SALON BEAUTE 7


I capelli fini possono essere una qualità poiché al tatto sono morbidi e setosi, cosa che le donne apprezzano molto in un uomo. Va meno bene, invece, se sulla testa i capelli fini sono anche radi.

1

MAGGIORE PIENEZZA Che i capelli crescano fini o grossi è un fatto determinato dai geni. Non ci si può fare niente, occorre semplicemente accettare la cosa. Si può, però, ingannare l’occhio e dare la sensazione che anche i capelli più fini e senza volume appaiano voluminosi e pieni. Primo consiglio: un taglio veramente ben eseguito. É impressionante come un ciuffo possa sembrare molto più pieno se tagliato con tecniche raffinate. Secondo consiglio: utilizzare prodotti volumizzanti specifici per lo shampoo e per lo styling. Ne esistono pochissimi studiati per le esigenze maschili. LA BIOSTHETIQUE, con le sue linee

Biosthetics Fine e Fine Hair, offre una gamma di prodotti che rivitalizzano i capelli flosci, donando loro più pienezza e più sostegno. E non temete che la vostra immagine di uomo venga sminuita dalla presenza di questi prodotti in bagno: il design delle confezioni è assolutamente privo di riferimenti tanto al mondo maschile quanto a quello femminile.

2

PIÙ FORZA Quando comincia a venir meno la pienezza di una testa, si parla subito di caduta. Non è, però, sempre detto che i due fenomeni siano legati. É vero che quando le stempiature si fanno più profonde è un segno che le radici dei capelli si sono indebolite ma non è detto che questa sia la causa che determina la crescita di capelli meno robusti e quindi della calvizie. Questa può essere una conseguenza naturale, ma anche no. Può, infatti, verificarsi il caso che, a un certo punto, i capelli crescano più sottili rispetto che in gioventù. Il nostro consiglio: utilizzare costantemente una lozione rivitalizzante per il cuoio capelluto che migliori il bilancio energetico delle radici. Ne sono due esempi Elixir Revitalisant, ad azione cellulare, in combinazione al «body-builder» Fluide Volume. Con la sua formula, che dona maggiore pienezza e sostegno al capello, lo rende più corposo e più robusto. Entrambi i prodotti sono della linea DERMOSTHETIQUE.

3

BODY-BUILDER Questo trio dona ai capelli una maggiore pienezza e un sostegno ottimale: Fine Hair Shampoo Volume rafforza la struttura e la vitalità del capello. Volumising Lotion aggiunge pienezza e rende il capello più corposo e sostenuto. Volume Powder si applica sui capelli asciutti e costituisce un aiuto ad effetto immediato se i capelli perdono vitalità durante la giornata. 8 SALON BEAUTE

PIÙ STILE Appena lavati i capelli fini sono sempre belli e in perfetta forma. Quindi lavateli tranquillamente ogni giorno con uno shampoo non aggressivo. Per l’asciugatura è importante ricorrere sempre al fon, anche quando i capelli potrebbero benissimo essere asciugati all’aria. L’aria calda del phon, infatti, dona maggior volume, che viene potenziato ancor di più se i capelli, sui quali è stata applicata una lozione styling a tenuta leggera prima dell’asciugatura, vengono lavorati con una spazzola rotonda.


MEN’S WORLD

FINEZZE!

I capelli fini possono essere determinati dal patrimonio genetico o essere il prezzo che si paga per diventare «grandi».


HAIR STYLE

Una donna elettrizzante. Che si rinnova di continuo. Sempre appassionante e aperta alle sorprese. Il suo segreto: un taglio che permette quattro styling differenti.

She’s electric!

10 SALON BEAUTE


HAIR STYLE

12 SALON BEAUTE


La donna elettrizzante sa essere anche molto diversa. Perché è casual e semplice come la ragazza della porta accanto. Il suo taglio: un bob classico eseguito con la massima perfezione. Per lo styling servono solo il fon, la spazzola rotonda e Volumising Lotion per una pienezza a tutto tondo. Per finire un tocco di Brillance Crème per una super lucentezza e perimetri ben definiti.

She’s natural


HAIR STYLE

Non potrebbe presentarsi più sovrana di così. Tutto di lei parla di sicurezza in se stessa e auto-controllo. Nulla la scompone. Ama comunque la moda, il suo stile è più che attuale. Quello di cui ha bisogno per lo styling: fon, spazzola rotonda e per il ciuffo un pettine per cotonare e Volume Powder per tenere in forma il tutto.

She’s dynamic

14 SALON BEAUTE


16 SALON BEAUTE


HAIR STYLE

Per la sera in discoteca o per una cena a due. Con il ferro arricciante ha trasformato la sua testa in un esuberante tripudio di riccioli. Un po’ decostruiti, ma non troppo, e sensazionalmente femminili. I suoi prodotti styling: Curl Activator e Spray Artistique per fissare.

She’s sexy


HAIR CARE

BEN PROTETTI

Picture Press / Camera Press / Photomasi / Arnold

Premessa necessaria: la protezione solare per i capelli è una questione assolutamente legata alle circostanze specifiche e individuali, non solo perché l’intensità dei raggi UV può variare molto ma anche perché i capelli non sono tutti sensibili allo stesso modo. Per dirla in breve: • I capelli naturali scuri e corti sopportano bene il sole senza particolari problemi. Non hanno quindi bisogno di una protezione extra. • I capelli lunghi e sensibilizzati reagiscono in maniera più sensibile. Anche nel caso di capelli colorati bisogna avere delle attenzioni in più. • La prima posizione nella classifica dei capelli che necessitano una dose extra di protezione solare è occupata dai capelli lunghi e schiariti. Il nostro consiglio: nel caso di capelli sensibili utilizzare sempre prodotti styling con filtri UV, anche nella normale quotidianità. Per qualsiasi tipologia di capelli: prodotti solari specifici per le vacanze al mare. Saremo lieti di potervi offrire la nostra consulenza in materia.

OMBRELLONI! Due prodotti che proteggono i capelli: Vitalité Express Cheveux migliora le strutture danneggiate e le rende più resistenti contro gli agenti esterni. Gloss Contrôle è un olio in spray, idrorepellente, per un effetto super lucentezza. Entrambi i prodotti contengono filtri solari molto efficaci.

18 SALON BEAUTE

Il sole punta i suoi riflettori naturali sui capelli, facendoli apparire lucidi, luminosi e brillanti. Semplicemente belli! Quello che invece non è altrettanto bello è il fatto che i raggi UV spesso alterano la struttura e il colore del capello.

BEN CURATI Dopo una lunga giornata al sole anche i vostri capelli si meritano un Sun-Downer rinfrescante. Uno shampoo che sia in grado di rimuovere dai capelli il sale marino e i residui di cloro, avvolgendoli in un delicato bagno di coccole di acqua dolce. I vostri capelli vi saranno grati se dopo vorrete concedere loro un drink energizzante e rigenerante che contrasti i radicali liberi generatisi con l’esposizione ai raggi UV. I radicali liberi, infatti, potrebbero causare ingenti danni alla vostra chioma e, in ogni caso, questo energy drink sederà la sete di idratazione dei vostri capelli. Questo perché la combinazione di sole e acqua purtroppo secca qualsiasi tipologia di capelli. Il nostro consiglio: Shampoo A.S. e Crème A.S. de LA BIOSTHETIQUE.


BLONDE BEAUTY I capelli biondi sono una bellezza sensibile al sole. Si sbiadiscono in fretta e, nel caso di capelli schiariti, anche la struttura può esserne danneggiata. Infatti, rimuovendone i pigmenti, il capello diventa piuttosto poroso. Il miglior consiglio per poter indugiare al sole senza pentirsene: indossare sempre un cappello o avvolgersi un foulard sulla testa. Altra possibilità: raccogliere i capelli e proteggerli con l’olio in spray Gloss Contrôle. Altra cosa importante: non lasciare mai asciugare i capelli al sole cocente.

Sole sui capelli

Godetevi il sole, il suo tepore e la sua luce. Proteggendovi, s’intende.

SALON BEAUTE 21


Keystone / Camera Press / James Ford

BEAUTY CARE

LODE ALLA LENTEZZA Ebbene sì, questo errore l’abbiamo fatto tutti, prima o dopo: siamo rimasti troppo a lungo al sole, conquistati dalla piacevolezza di godersene il calore. Il prezzo da pagare lo conosciamo tutti. Per tutti quelli che non vogliono guardare l’orologio per controllare se siano già scaduti i famosi venti minuti di esposizione, oltre i quali si rischiano scottature, esiste solo una soluzione: iniziare con fattori di protezione molto alti. E niente paura: anche con la protezione 50 arrivano alle cellule raggi UV sufficienti per abbronzarsi. Ci si abbronza lentamente in modo che la pelle sia protetta al massimo. Chi ha la carnagione chiara è meglio che continui ad utilizzare fattori di protezione molto alti. Chi, invece, non ha la pelle particolarmente sensibile, può iniziare gradualmente a ridurre il fattore di protezione dopo qualche giorno.

Un’abbronzatura discreta ci rende più belle e funziona da fondotinta naturale. Affinché l’effetto sia veramente bello, però, è necessario che la pelle sia stata coccolata a sufficienza con trattamenti idratanti. L’esposizione solare, infatti, aumenta la richiesta di idratazione. Chi desidera intensificare la propria abbronzatura può ricorrere ad un prodotto autoabbronzante, come ad esempio Autobronzant de LA BIOSTHETIQUE. Se la pelle non è eccessivamente grassa, è preferibile rinunciare alla cipria in quanto una leggera lucentezza rende più bella la pelle abbronzata.

20 SALON BEAUTE

Picture Press / Camera Press / Photomasi / Frowein

ABBRONZATURA DI VELLUTO

PER UN’ABBRONZATURA DELICATA Con una protezione UV extra: Creme Solaire MultiProtection SPF 50 + per il viso e Spray Solaire Invisible SPF 30 per il corpo.


Picture Press / Camera Press / Photomasi / Arnold

TRATTAMENTO POST-ESPOSIZIONE Dopo una lunga giornata trascorsa al sole è necessario concedersi un rituale di bellezza generoso e mirato. Questo vale per qualsiasi tipologia di pelle. Per quanto protetta, infatti, la pelle esposta ai raggi UV è bersaglio dei radicali liberi che non fanno per niente bene, soprattutto alle cellule. I principi attivi contenuti in alcuni trattamenti postesposizione solare sono in grado di neutralizzare i radicali liberi, di idratare al massimo la pelle e di contenere eventuali reazioni infiammatorie. Ideali in questo senso sono Crème Visage Après Soleil per il viso ed Emulsion Corps Après Soleil per il corpo, entrambi de LA BIOSTHETIQUE.

Questo protegge la pelle Esporsi al sole fa bene. Con misura. Perché dipende tutto dalla giusta dose.

SALON BEAUTE 25


BEAUTY CARE

SCHIARISCE! L’alternativa cosmetica al laser e al peeling chimico: Sérum Dépigmentant di DERMOSTHETIQUE. Un principio attivo vegetale, una forma speciale di vitamina C e un lipo-aminoacido frenano la formazione di pigmenti.

I raggi UV c’entrano sempre quando si parla di macchie di pigmentazione. Gli altri fattori che le determinano, però, possono avere le origini più disparate, dal processo d’invecchiamento della pelle agli influssi ormonali.

IL METODO CON IL LASER É veloce, efficace e costoso. Esistono laser speciali in grado di distruggere in maniera molto mirata le macchie di pigmentazione senza interessare le cellule. E non è nemmeno doloroso. C’è, però, un’unica perplessità relativa a questo metodo: se le macchie di pigmentazione sono determinate dall’età, una volta tolte da una parte potrebbero tranquillamente comparire da un’altra. Chi decide di sottoporsi a un intervento di questo genere deve comunque proteggere la pelle molto bene dai raggi UV. Anche per il post-trattamento al laser consigliamo un preparato cosmetico ad azione preventiva, che freni la produzione di pigmenti.

22 SALON BEAUTE

F

atte salve pochissime eccezioni che rientrano nella sfera medica, le macchie di pigmentazione sono solo una cosa: una seccatura cosmetica! Distruggono il quadro di una pelle bellissima e uniforme. E proprio in quei punti molto esposti, impossibili da nascondere, che, altrettanto quotidianamente, sono sottoposti all’azione dei raggi ultravioletti presenti nella normale luce solare quotidiana. Non è necessario esporsi al sole per abbronzarsi. Questi raggi, infatti, fanno comunque prendere colore alla pelle e l’abbronzatura è la risposta naturale della stessa che reagisce così per proteggersi. I pigmenti che si generano, infatti, schiudono un esercito di microscopici ombrelloni al fine di proteggere la vita interna delle cellule. Nella formazione delle macchie di pigmentazione, però, succede qualcosa di distorto a monte: in alcuni punti la concentrazione della sostanza naturale, che pigmenta la pelle, è maggiore e non viene completamente smaltita, come invece accade nel normale processo di abbronzatura. DEFICIT NELLA TESSITURA DELLA PELLE I piccoli deficit nella tessitura della pelle che insorgono con il passare degli anni sono determinati da un metabolismo non più perfetto. Tipica manifestazione: macchie di pigmentazione sul dorso delle mani e, più avanti nel tempo, anche su viso e avambracci. Ne sono colpiti principalmente coloro che hanno la pelle chiara e la

predisposizione a tali fenomeni è già scritta in gioventù. Ecco perché è così importante proteggere la pelle dei bambini quando si espongono al sole. Ogni scottatura è di troppo. Tuttavia, anche in età adulta, una scottatura solare può lasciare dietro di sé una macchia di pigmentazione permanente, magari non troppo scura ma estesa, molto difficile da trattare. Una forma particolare di pigmentazione irregolare, determinata da fattori ormonali, sono le macchie scure che insorgono in gravidanza, che possono essere sconfitte assumendo la pillola anticoncezionale. Spesso si riformano, ma non sempre. In questi casi è bene rivolgersi a un dermatologo che può consigliare, ad esempio, un peeling medico. COSA SI PUÒ FARE Oltre ai metodi «sbiancanti», dominio esclusivo del medico, esistono sostanze cosmetiche che frenano la produzione eccessiva di pigmenti e che schiariscono sensibilmente le macchie esistenti. Tuttavia, il processo è molto lento. Bisogna avere pazienza e costanza. Affinché il prodotto porti a risultati misurabili è, infatti, necessaria un’applicazione quotidiana, due volte al giorno, per svariati mesi. Al contempo è consigliabile utilizzare una crema giorno con un elevato fattore di protezione solare. Ad esempio Traitement Jour SPF 20 della linea ad azione cellulare DERMOSTHETIQUE.


Picture Press / Camera Press / Andrew O'Toole

Macchie di pigmentazione! Si presentano senza preavviso e compaiono all'improvviso. Che fare?


HAIR CARE

BUONO PER I CAPELLI Cosa rende i capelli straordinariamente morbidi? Sostanze estratte dall’olio di avocado, lecitina di semi di soia e i preziosi oli derivati dai semi di mango e dai frutti dell’Argan del Marocco.

A volte i capelli secchi sono ereditari. A volte sono così a causa di fattori esterni. Il risultato, comunque, è pressoché lo stesso: mancano quelle sostanze che li rendono lucidi e morbidi.

L

a natura l’ha pensata proprio giusta: fa nascere i capelli e li fornisce fin da subito di un conditioner naturale che li accompagna per la vita. Si tratta di quelle sostanze lipidiche prodotte dalle ghiandole sebacee della cute, il cui scopo è proteggere il capello, renderlo lucido e morbido. Questo in teoria, perché nella realtà non sempre le cose vanno in questo modo. Ci sono, infatti, non poche persone le cui ghiandole sebacee sono pigre. In questi

casi non solo i capelli ma anche la pelle del viso e del corpo sono secchi. Consiglio: trattare non solo i capelli ma stimolare anche il cuoio capelluto. Seconda possibilità: il capello è molto solido e una normale produzione di sebo non è sufficiente a idratarlo come farebbe madre natura.

COSA DANNEGGIA IL CAPELLO Chi si trova a combattere contro i capelli secchi, spenti, non docili al pettine e opachi deve ringraziare per questo fattori esterni che, al giorno d’oggi, sono sempre più numerosi. Si tratta di elementi che la natura non aveva affatto messo in programma: aria proveniente dagli impianti di riscaldamento, aria condizionata, piastre liscianti, ferri arriccianti, bigodini elettrici e shampoo quotidiani, spesso effettuati con prodotti sbagliati. La lista potrebbe continuare. A chi ha i capelli grassi tutto questo non interessa, mentre chi ha ghiandole sebacee correttamente funzionanti non riesce a contrastare questi stress esterni. E la conseguenza naturale è che l’idratazione va persa, il capello è maggiormente esposto a danni strutturali e diventa più poroso. C’è solo una cosa che può aiutare, e anche fantasticamente bene: un trattamento mirato, che compensi i deficit che si sono venuti a creare.

COSA RENDE BELLI I CAPELLI I capelli fragili e sensibilizzati hanno bisogno di un’attenzione particolare, qualsiasi cosa si faccia. Lo shampoo, ad esempio. É consigliabile pettinare e districare i capelli prima di lavarli. Durante lo shampoo, poi, è bene non frizionare ma semplicemente massaggiare. Da bagnati i capelli sono molto più sensibili che da asciutti. Tamponare i capelli appena lavati, avvolgerli in un asciugamano. In questo modo il pettine scivolerà tra i capelli, senza dover tirare con forza.

24 SALON BEAUTE


Š A magazine RCS / ph Simone Falcetta / Picture Press

Capelli secchi? Si può rimediare molto velocemente. Regalate ai vostri capelli una morbidezza di seta.


HAIR STYLE

BEN AVVOLTI Il vecchio caro bigodino può fare molto di più di quanto si creda: trasformare i capelli lisci come spaghetti in un tripudio di riccioli e duplicare la pienezza della testa in caso di capelli fini. Chi non si è mai cimentato con i bigodini, però, deve fare un po’ di pratica. La regola base è: più piccolo è il diametro, più il risultato è stretto. Significa, cioè, che con i bigodini grandi si ottiene molto volume ma il riccio non è molto definito. Importante: dopo lo shampoo asciugare i capelli un po’ col fon, prima di cominciare a posizionare i bigodini. Una volta che il capello è solo leggermente umido, pettinare la ciocca e cominciare ad arrotolarla attorno al bigodino, avendo cura di lasciarne fuori la parte finale. Prima di togliere i bigodini è bene lasciarli raffreddare per non vanificare buona parte del risultato.

26 SALON BEAUTE

© Piero Gemelli / RCS / Picture Press

Avete voglia di provare qualcosa di nuovo? Molti tagli danno la possibilità di eseguire styling diversi, per mostrarsi e vedersi sotto una nuova luce.

PIASTRE LISCIANTI & CO. Gli styler elettrici come i bigodini elettrici, i ferri arriccianti e le piastre liscianti si usano principalmente sui capelli asciutti e si possono utilizzare senza aver prima lavato i capelli. É consigliabile utilizzare un protettivo contro il calore prima di ricorrere a questi strumenti perché il calore intenso, alla lunga, non fa bene al capello e inaridisce le punte. Ideale in questo senso è Heat Protector da spruzzare sui capelli per un duplice beneficio. Da un lato, infatti, un complesso protettivo speciale devia il calore in eccesso e dall’altro un fattore trattante termo-attivo viene «saldato» sul capello proprio grazie al calore, donando un ulteriore tocco di seta. Perfetto per i look ultra piatti e lisci da realizzare con le piastre: Therm-O-Flat, una formulazione che protegge dal surriscaldamento e che rende liscissimi anche i capelli più ribelli.


Picture Press / Camera Press / Photomasi / Andreo

FRESH-UP PER LA FRANGIA Al mattino siete di fretta e la vostra frangia, durante il sonno, ha preso una brutta piega? Problema facilmente risolvibile: spruzzare Moulding Spray e asciugare velocemente a fon con la spazzola rotonda. Avrete immediatamente un effetto volume e i capelli diventano più forti ma con una tenuta elastica. La vostra frangia rimarrà in piega perfetta per tutto il giorno. I capelli sono sottili e la frangia ha bisogno solo di un po’ di sostegno in più? Volume Powder della linea styling biosthetics FINE è una formulazione magica: una polverina che si scioglie per donare ai capelli più sostegno e pienezza.

I migliori consigli per lo styling Per avere una piega da sogno non esistono trucchi che non si possano imparare.


HAIR STYLE

IL TRUCCO ANTI-CRESPO

Picture Press / Camera Press / Andrew O'Toole

Chi ha questo problema sa bene cosa significhi avere capelli ribelli. Se l’aria è secca i capelli si afflosciano, se è umida diventano crespi. Responsabile di questo fenomeno è uno squilibrio nelle riserve di idratazione del capello, spesso determinato dai danni alla struttura dello stesso. Qui i trucchi dello styling aiutano meno rispetto ad un trattamento in grado di riparare i danni strutturali. Un esempio, in questo senso, è la linea Anti Frizz de LA BIOSTHETIQUE. Perfetto per lo styling è l’Anti Frizz Styling Balm. Doma i capelli e, allo stesso tempo, dona una tenuta elastica.

I capelli ricci naturali, spesso, sono difficili da gestire. Affinché una chioma di questo genere si trasformi in un gioco elegante di ricci, occorre un esperto domatore e un po’ di pazienza. È possibile, infatti, addomesticare questo tipo di capelli utilizzando trattamenti specifici in grado di legare tra loro le ciocche e di definirle. Servono sostanze dal cosiddetto effetto «bounceback» che aumentano l’elasticità del capello. Sono quelle contenute nella linea Curl de LA BIOSTETIQUE. Per trasformare, poi, strutture crespe in ricci meravigliosi, si possono avvolgere le ciocche attorno ad un ferro arricciante o attorno alle dita. Lavorare con ciocche non troppo spesse e fissarle con delle clip. Asciugare i capelli e dar loro la forma desiderata utilizzando le dita. Non pettinare!

28 26 SALON BEAUTE

Sylvie Benoît / BIBA 398 p.164 / Mondadori France / Picture Press

TRIPUDIO DI RICCI


FONARE NEL MODO GIUSTO

TENUTA SICURA

Per usare il fon non servono trucchi speciali, basta tenerlo puntato sulla testa finché i capelli non si asciugano? Certo, si può fare così, ma non è quello che noi consigliamo. Poiché il fon produce calore intenso, i capelli potrebbe seccarsi. Importante è la distanza tra beccuccio e ciocca, che deve essere di circa venti centimetri. Inoltre, per avere capelli belli e lucidi è importante fonare sempre seguendo la direzione di crescita del capello. I capelli più sottili e dritti acquistano maggior pienezza e volume se l’asciugatura a fon è eseguita a testa in giù e se prima è stata utilizzata una lozione volumizzante. I capelli ricci vanno sempre asciugati con il diffusore per non creare un effetto arruffato. Il diffusore non genera un calore molto intenso e pertanto lo si può utilizzare anche tenendolo vicino alla ciocca.

Esistono tanti prodotti per lo styling quanta è la sabbia in spiaggia. Questa abbondanza non aiuta e scegliere il prodotto giusto da soli è come vincere la lotteria. Capita infatti di fare acquisti errati quando si decide di voler provare qualcosa di nuovo. Consiglio: parlatene con noi la prossima volta che venite a trovarci in salone. La prima domanda, e per molti la più importante: di quanto sostegno hanno bisogno i miei capelli e la mia acconciatura? Noi conosciamo i vostri capelli, sappiamo come li portate e cosa vi serve per uno styling perfetto. Sappiamo bene quale prodotto consigliarvi se volete che i capelli seguano la caduta naturale, se desiderate una tenuta più forte o maggior volume. Chiedete a noi!

1 TAGLIO – 3 ACCONCIATURE Le tecniche di taglio moderne

Le acconciature raccolte sono molto «in» e saranno il look più gettonato per l’estate da tutte coloro che hanno i capelli lunghi. Affinché un raccolto abbia una bella forma e non sia semplicemente un qualcosa a caso, attorcigliato sulla testa, serve un pettine per cotonare, dai denti molto sottili, e un prodotto styling che favorisca la tenuta. Va bene sia in lozione che in schiuma o in spray. Per cotonare correttamente si deve fare così: portare verso l’alto le singole ciocche e, iniziando dalla base, spingere verso il basso i capelli con il pettine. Quando la ciocca è molto morbida va fissata con un soffio (!) di lacca. Poi va pettinata e fissata con le forcine.

Michael Neumann / Brigitte Woman / Picture Press

LA TENDENZA AL RIALZO

si fanno sempre più elaborate e raffinate. Questo perché l’hairstylist al passo con i tempi sa bene cosa vogliono le donne di oggi: poter trasformare il proprio look. Per il giorno, al lavoro, il look deve essere ordinato e dinamico, assolutamente raffinato ma non affettato. Finito il proprio dovere, ecco che la parola d’ordine diventa rilassata informalità. Il capello deve quindi essere naturale e seguire la propria forma. Per una cena a due, invece, è necessario aggiungere un tocco di morbidezza e forse anche di giocosa sensualità che metta in risalto la femminilità. Come è possibile tutto questo? Ne vedete un esempio in questo numero, da pagina 10.

SALON BEAUTE 29


WELLNESS

Tutti le hanno, ma pochi hanno sentito il loro nome: le strutture fasciali. Sono loro che danno forma e struttura al corpo e donano elasticità e flessibilità di movimento. E si può tenerle in allenamento!

IN OTTIMA FORMA Non è una forma di allenamento mirata alle strutture fasciali ma è comunque un buon aiuto: un trattamento corpo con principi attivi che agiscono a livello cellulare per rassodare i tessuti e migliorarne la coesione. Grazie ad una maggiore coesione cellulare, infatti, la struttura della pelle è più forte. In sinergia con fattori d’idratazione intensa, la pelle rimane sensibilmente più elastica e tonica. Non ci si devono aspettare miracoli ma l’applicazione costante del trattamento porta, nel tempo, a una silhouette molto più definita.

30 SALON BEAUTE

C

hi ha preparato una bistecca o un petto d’anatra ha già sicuramente visto le strutture fasciali. Si tratta delle particelle lattiginose bianche, più o meno sottili, che si trovano nella carne. Nel corpo le strutture fasciali avvolgono i muscoli, le ossa e tutti gli organi interni come una sorta di reticolato tridimensionale. Sono composte principalmente da collagene e da fibre elastiche. A cosa servono e come funzionano sono domande che nessuno si è posto a lungo. Solo negli ultimi anni i biologi si sono messi allo studio di queste strutture e hanno scoperto qualcosa di davvero sorprendente. I fasci sono dotati di proprie cellule nervose e di ricettori sensoriali. Sono, inoltre, perfettamente collegati tra di loro nel corpo. Se le strutture fasciali delle spalle non sono al meglio, lo si avverte anche a livello del bacino. I sistemi fasciali sono molto

sensibili e reagiscono a qualsiasi sollecitazione e tensione. E se le strutture fasciali non stanno bene – o perché troppo, o troppo poco, sollecitate – le piccole fibre che le compongono si attaccano tra loro, perdono la loro elastica flessibilità causando, addirittura, dolore.

SI ALLENANO COSÌ I metodi fitness volti all’allenamento delle strutture fasciali non sono nuovi. Semplicemente non si sapeva che si potessero fare. Ne fanno parte, ad esempio, gli esercizi di stretching, il Tai Chi, lo Yoga e il Pilates. Sempre più spesso, però, soprattutto nello sport agonistico, si cerca di allenare determinate strutture fasciali in maniera mirata. É il caso, ad esempio, del sistema fasciale più grande, quello della schiena, di svariati millimetri di spessore e posto all’altezza della vertebra lombare, della fascia plantare sotto il piede o quelli delle spalle e della nuca. Questi sottili strati cutanei si possono muovere attivamente, estendersi e contrarsi. Anche queste erano facoltà sconosciute fino a poco tempo fa. Meglio i sistemi fasciali riescono a eseguire tali attività, più il corpo rimane tonico e flessibile. Anche l’efficacia dell’allenamento muscolare aumenta perché i trasmettitori dei nervi verso le fibre muscolari risiedono proprio in queste strutture fasciali.

DOVE CI SI PUO’ ALLENARE? Molte palestre propongono già da qualche tempo allenamenti mirati per le strutture fasciali. Volendo, però, questo tipo di attività si può eseguire anche a casa propria perché gli esercizi non sono complicati. L’importante è che siano svolti in tutta tranquillità, senza fretta o ansia da prestazione. Anche in questo caso, come in palestra, i risultati non possono essere immediati. Con l’esercizio costante si vede, invece, un recupero graduale dell’elasticità giovanile. In internet si possono trovare consigli molto utili digitando «training dei sistemi fasciali».


TESSUTI IN FORMA! Jan Rickers / Brigitte / Picture Press

Un super allenamento per tessuti elastici e un corpo tonico.

SALON BEAUTE 31


LIFESTYLE

Il vecchio parroco Kneipp ha dato vita a un sistema di trattamenti, oggi associati all’idro e alla fito-terapia e al cibo biologico. Non sorprende, quindi, che si stia assistendo a una riscoperta di questo concetto.

K

neipp! In passato questa parola era associata all’immagine di anziani che, con i pantaloni arrotolati fino al ginocchio, camminavano un po’ incerti nell’acqua. Questa scena è, però, ormai ampiamente superata. Oggi, infatti, esistono hotel Kneipp nei quali l’eleganza e i comfort la fanno da padroni, con percorsi pensati addirittura per i bambini. Questi, divertendosi follemente, marciano come anatroccoli lungo i percorsi d’acqua, studiati appositamente per loro. Le cure termali sono tra i metodi curativi più antichi che l’umanità conosca. Solo dal rigido medioevo in avanti, e per un lungo tempo ancora, le cure con l’acqua non erano più di moda. Fino all’arrivo di Kneipp. Quasi contemporaneamente a lui, poi, un francese riscoprì ciò che i greci e i romani

PERCORSO A PIEDI Camminare nell’acqua in un ambiente stiloso o sui ciottoli rotondi in un rivolino d’acqua del parco? Scegliete quello che preferite.

32 SALON BEAUTE

facevano per mantenersi in forma e in buona salute. Questo signore proveniva dalla costa atlantica, utilizzava l’acqua e la fanghiglia del mare per applicazioni molto simili a quelle che proponeva lo stesso Kneipp. Va detto, però, che il francese, dal punto di vista moderno, ebbe un’intuizione di marketing decisamente migliore. Si insediò in una città termale e chiamò il suo metodo «talassoterapia».

MOLTO PIÙ CHE CAMMINARE NELL’ACQUA L’efficacia dell’acqua gelata sul corpo si basa su un principio piuttosto semplice: si tratta di uno stimolo forte e improvviso che costringe il corpo a una reazione attiva e veloce. Da qui quindi l’idea di uscire velocemente dalla calda coperta, protettiva e avvolgente, per tuffarsi a tutta birra nell’impervia vita. Non ci sono alternative, non c’è scelta. Si tratta di una sfida che mobilita automaticamente le forze interne che chi sta seduto alla scrivania per ore non immagina nemmeno di avere. Ecco perché il metodo Kneipp, oltre che a benefici fisici, determina anche un benessere psichico. Chi riesce a sopportare di sudare nell’acqua calda e subito dopo di sentirsi scrosciare addosso un getto d’acqua gelata può facilmente resistere anche ad altri tipi di docce che la vita gli mette davanti. É per questo che il metodo diventa interessante anche nel trattamento dello stress.

IL METODO KNEIPP A CASA Per una cura Kneipp completa bisogna mettere in conto una cospicua dose di sonno. Qualsiasi corpo ha bisogno di recuperare perché solo in quella circostanza riesce a rilassarsi completamente. Le varie proposte del metodo Kneipp si possono provare anche da soli, a casa propria. Un metodo soft: immergere un asciugamano in acqua gelata e poi passarlo sul corpo appena svegli. Subito dopo non ci si deve asciugare ma ributtare subito sotto le coperte. Un altro suggerimento: fare una passeggiata in giardino alle prime ore dell’alba, a piedi nudi, sull’erba bagnata di rugiada. É importante che, prima di uscire, la pelle sia calda e che, dopo la sferzata di energia, ci si rimetta subito al caldo.


TUTTI PAZZI PER KNEIPP

Fabrice Lerouge / Onoky / Picture Press

Un metodo creato due secoli or sono continua a fornire nuovi spunti per il trattamento dello stress e del burn-out.

SALON BEAUTE 33


BEAUTE EXPRESS

COSA FARE?

Vampate di calore Le donne che hanno festeggiato già da tempo il loro quarantesimo compleanno vedono arrivare davanti a loro una grande sfida o vi si trovano già nel bel mezzo. Si tratta del climaterio. É il passaggio verso una nuova fase della vita che è legata a qualche piccolo ostacolo e disagio. Quello assolutamente più frequente: le vampate di calore. Da un punto di vista della salute sono assolutamente innocue ma sono comunque difficili da sopportare. E non di rado hanno ripercussioni negative sui capelli. Dopo che l’idratazione è traspirata, rimangono solo depositi di sale che irritano la cute e che potrebbero indebolire la crescita dei capelli. Il nostro consiglio: Shampoo Hydrotoxa per una detersione delicata ma profonda con effetto anti-traspirante e Lotion Hydrotoxa per la cute con effetto lenitivo e neutralizzante delle secrezioni di sudore.

Consiglio Nella stagione calda il profumo persiste meno che nei mesi più freddi. A causa dell’aumentata traspirazione le sostanze profumanti evaporano più facilmente o si volatilizzano prima. Una buona soluzione: non spruzzare l’eau de toilette direttamente sulla pelle ma sull’attaccatura dei capelli sulla nuca. Qui si trovano numerose ghiandole sudoripare piccolissime e le loro secrezioni esercitano un effetto fissante naturale.

BUONO A SAPERSI!

Tagliati bene! Molte donne con i capelli lunghi devono lottare con il coiffeur quando questo si avvicina loro con le forbici in mano. Una lotta molto sentita perché ciascun centimetro è prezioso, soprattutto quando non si è ancora raggiunta la lunghezza desiderata. Convince solo a metà la motivazione, sensata, del parrucchiere quando dice di sacrificare qualche centimetro per avere capelli sani e pieni dalla radice alle punte. Si tratta quindi di un tema molto sensibile, che tocca l’emotività delle donne. Forse può aiutare un po’ di fredda matematica: i capelli crescono di circa un centimetro e mezzo al mese. A chi va dal parrucchiere una volta al mese e si fa tagliare meno di mezzo centimetro, rimane quindi un centimetro di crescita, che è stabile e resistente. Se i capelli sono stati molto schiariti, è consigliabile usare un trattamento protettivo per le punte, come Spliss Repair, una o due volte a settimana. Così potete salvarle da un taglio troppo generoso!

34 SALON BEAUTE


T H E C U L T U R E O F T O TA L B E A U T Y

Programma Hydro-Actif Una pelle sana e luminosa ha bisogno di tanta idratazione. La linea Dermosthétique Hydro–Actif disseta la pelle e, grazie ad un complesso di principi attivi ad azione cellulare, ottimizza in modo duraturo le riserve di idratazione della pelle. Negli strati più superficiali della pelle ciò comporta morbidezza ed elasticità mentre più in profondità maggior idratazione significa compattezza e freschezza.

Trattamenti capelli e cosmesi di eccellenza. In esclusiva nei saloni LA BIOSTHETIQUE: www.labiosthetique.com


T H E C U L T U R E O F T O TA L B E A U T Y — Trattamenti capelli e cosmesi di eccellenza. In esclusiva nei saloni LA BIOSTHETIQUE: www.labiosthetique.com

LA BIOSTHETIQUE CURL CARE & STYLE

I capelli ricci e mossi devono spesso lottare con la secchezza perché le sostanze secrete naturalmente dal cuoio capelluto non riescono a raggiungere le punte a causa del cammino tortuoso che conduce fino all’estremità del capello. Curl de La Biosthétique offre a questa tipologia di capelli esattamente ciò di cui ha bisogno: trattamento delicato e tenuta flessibile, elasticità e vitalità straordinarie.

Art.-Nr.: 062031

Ricci che conquistano!


Salon beautè estate 2014