n. 193 - Foglio parrocchiale settembre 2018

Page 1

Foglio Parrocchiale

PE ER R L’E L’E SS T TA AT TE E 2 20 01 1 8…… 8…… P Parrocchia di Santa Maria Maggiore - Monteforte d’Alpone P E R L’E S T A T E 2 0 1 8…… P E R L’E S A T E 2 0 1 8…… P E R L’E S T A T E 2 0 1 8…… PP EE RR L’E L’E SS TT AA TT EE 22 00 11 8…… 8……

n. 193 - Settembre 2018

Foglio Parrocchiale Settembre 2018

Piazza Silvio Venturi, 23 - tel. 045.6107379 - fax 045.7612978 - fogliomonteforte@gmail.com - www.parrocchiamonteforte.it

ANIMATORI! ANIMATORI! G ra ra zz ii ee dd oo nn P P aa oo ll oo ,, m m aa es es tt rr oo D D aa nn ii ee le le ,, F F ra ra nn cc ee ss cc oo (( ss ee m m ii nn aa ri ri st st aa )) G ANIMATORI! ANIMATORI! G ii uu ss ee pp pp ii nn aa ee SS r. r. CC ll em em ee nn tt ii nn aa ANIMATORI! SS rr .t. rG G ra z i e eGd ora n P a o l o , m a es o D a n i e le , F ra n c e s c oa d(nuscletm Dbo a nri ea le si ,ci onuao(ri s est a tz ui ettdii ngg ll iP i aa oii uul ott,aam n ttaiiesee tccroooll ll aa t oo, ri riF ra m i nnmiiai een)addrioo nst n nn ea e !!) n bo r a t a d u l t i , u o m i G ra z i e ed oan tPuatt oSl or,. m a es t r o D a n i e le , F ra n c e s c o ( s e m i n a ri st a ) ANIMATORI! G i uANIMATORI! sSerpp S r. a entina . Gi ni uas e pp i n aC leemS er.n tCilnem Cari animatori,S r . G i u s e pp i n a e S r. C l em e n t i n a

aeanrnicaeioele FFra ocuodo(um rioriinst eGGra ara tzz ui eitt iPuPatt nim taaiaes e ttctaroronl oltaDiD bo tl lle oa, ri arra danutncloectri nem ni eaea!) )d o n n e ! i ues ii,mi enui naodam nst eedidoaongilntllavoro aoi uoliotlsvolto o,ga,lm ,bo esi ,sc a (salseitnome Cari animatori, per tutto con dedizione etallegria, vi ringrazio diotutta la comunità e a tper u tt i g l i a i u t a n t i e c o l l a bo r a o ri a d u l t i , u o m i n i e d n n SSrsvolto . .GGi ui con s se epp i ni naae eS CCl em n ntti ni naa a nome di tuttae !la tutto il lavoro dedizione e Sr. allegria, vieringrazio comunità r u pp r. l em e con queste parole: Cari animatori, con queste parole: Cari animatori, e eailatlavoro tt l il iacon o ol llal abo tringrazio ni ni ila e ecomunità d o on nn ne e!GRATITUDINE tuututto tti svolto ig ai ui utsvolto taan ntticon ie ecdedizione bor eraviaallegria, to oririaadviduaringrazio ul tnome l ti ,i ,uuodiomatutta minome !comunità Cari animatori, per tutto dedizione ecallegria, GRATITUDINE per il glavoro didtutta la

Si, grazie perché ci siete stati; per il con lavoro svolto con dedizione e allegria, vi ringrazio a nome di tutta comunità contutto queste parole: queste parole: Si, la grazie perché ci siete stati; Cari animatori, perché il vostro tempo, le vostre energie, le vostre qualità le avete giocate per gli altri, con queste parole: Cari animatori, GRATITUDINE perché ildedizione vostro tempo, le vostre energie, leavostre qualità lelaavete giocate per gli altri, per tutto il lavoro svolto con e allegria, vi ringrazio nome di tutta comunità in oratorio, sotto il sole, in piscina, nei giochi, in gita e nella caccia al tesoro. per tutto il lavoro svolto con dedizione allegria, vi in ringrazio nome di in tutta lae comunità Si,gita grazie perché ci siete stati; in oratorio,esotto il sole, piscina, anei giochi, nella caccia al tesoro. con queste parole: FIDUCIA con queste parole: perché il vostro tempo, le vostre energie, le vostre qualità le avete giocate per gli altri, FIDUCIA Sì, abbiamo fiduciasotto in voiil e nelleinvostre capacità. Siamo certi che porterete con voi in oratorio, sole, piscina, nei giochi, in gita e nella caccia al tesoro. Sì, abbiamo fiducia in voi e nelle vostre capacità. Siamo certi che porterete con voi nel profondo del cuore, l’esperienza bella e arricchente di questi giorni FIDUCIA nel profondo del cuore, l’esperienza bella e arricchente di questi giorni SPERANZA Sì, abbiamo fiducia in voi e nelle vostre capacità. Siamo certi che porterete con voi SPERANZA Sì, abbiamo speranza nel domani ogni volta eche vediamo uno-una di voi profondo del cuore, l’esperienza arricchente di questi di giorni Sì,nel abbiamo speranza nel domani ogni bella volta che vediamo uno-una voi indossare la maglia-animatori e decidersi per un tempo “speso per”! SPERANZA indossare la maglia-animatori e decidersi per un tempo “speso per”! E se non mancano difetti quanto più grande il bene Sì, abbiamo speranza domani ogni volta vediamo uno-una di voi E nel se non mancano difettiche quanto più grande il bene VITA indossare la maglia-animatori e decidersi per un tempo “spesoVITA per”! Sì, ci avete messo illabene vita E se non mancano difetti Sì, quanto più grande ci avete messo la vita e per questo siamo riconoscenti a voi, ai vostri genitori e al Signore! VITA e per questo siamo riconoscenti a voi, ai vostri genitori e al Signore! STIMA Sì, ci avete messoSTIMA la vita Sì,questo abbiamo stima di voi e stavolta vevostri lo diciamo e lo scriviamo; e per siamo riconoscenti a voi, ai genitori e al Signore! Sì, abbiamo stima di voi e stavolta ve lo diciamo e lo scriviamo; altre volte facciamo fatica a dirvelo, o abbiamo paura che dicendovelo, STIMA altre volte facciamo fatica a dirvelo, o abbiamo paura che dicendovelo, vi voi sentiate arrivati elorallentiate così il passo. Sì, abbiamo stima di e stavolta ve diciamo e lo scriviamo; vi sentiate arrivati e rallentiate così il passo. BELLEZZA altre volte facciamo fatica a dirvelo, o abbiamo paura che dicendovelo, BELLEZZA Sì, siete belli! vi sentiate arrivati e rallentiateSì, così il passo. siete belli! Con i vostri sorrisi e le vostre caratteristiche. BELLEZZA Con i vostri sorrisi e le vostre caratteristiche. Una bellezza fisica, vitale, ma anche interiore, spirituale, originale e umana Sì, siete belli! Una bellezza fisica, vitale, ma anche interiore, spirituale, originale e umana . GrazieCon perché ci avete regalato la vostra bellezza. i vostri sorrisi e le vostre caratteristiche. . Grazie perché ci avete regalato la vostra bellezza. FEDE Una bellezza fisica, vitale, ma anche interiore, spirituale, originale e umana FEDE Sì, fede nella la forza dello Spirito . Grazie perché ci avete regalato vostra bellezza. Sì, fede nella forza dello Spirito e fede nei tanti doni, originale e diversi, che avete manifestato. FEDE e fede nei tanti doni, originale e diversi, che avete manifestato. Per noi siete motivo di grazie al Signore e di desiderio di Sì, poter ancora contare su di voi. fede nella contare forza dello Spirito Per noi siete motivo di grazie al Signore e di desiderio di poter ancora su di voi. e fede nei tanti doni, originale e diversi, che avete manifestato. Per noi siete motivo di grazie al Signore e di desiderio di poter ancora contare su di voi.

Arrivederci in in Parrocchia Parrocchia per per continuare continuare aa camminare camminare insieme!! insieme!! Arrivederci

don Zeno Zeno con con tutta tutta la comunità parrocchiale parrocchiale don comunità Arrivederci in Parrocchia per continuare alacamminare insieme!! 1


Foglio Parrocchiale

Settembre 2018

KUNG FU PANDA GREST E FOLLIE: IL VERO GUERRIERO DRAGONE SONO IO!

Ni-hao! Ciao ragazzi, sono Po, il panda che vi ha accompagnato nelle quattro settimane di Grest e durante le serate delle Follie Notturne. Vi scrivo per ringraziarvi dell’e- sperienza vissuta insieme quest’estate! Con voi ho rivissuto la mia storia, attraverso il film Kung fu Panda e le simpatiche scenette che hanno caratterizzato le vostre attività. Insieme abbiamo scoperto che ciascuno di noi ha dentro di sé dei sogni e deve innanzitutto imparare a riconoscerli per poi poterli coltivare. Anch’io avevo un grande sogno: imparare il kung fu e non mi sono mai arreso fino a quando è arrivata la mia occasione… Non solo! Abbiamo visto che non è sempre facile credere nei propri sogni e a volte sembra più comodo accontentarsi di essere dei semplici spaghettinari come dovevo essere io, grosso e flaccido panda come sono… Ma le cose possono andare diversamente se siamo veramente disposti a credere in noi stessi. Non esiste infatti un ingrediente segreto nella zuppa dall’ingrediente segreto: perché le cose siano speciali, basta credere che lo siano realmente e fare di tutto perché lo diventino! Ecco il contenuto della Pergamena del guerriero dragone: niente! Solo uno specchio nel quale riflettersi e credere nelle proprie capacità, poche o tante che siano. Giorno per giorno del grest abbiamo approfondito questo concetto apparentemente semplice, ma molto importante per la nostra crescita. E così attraverso giochi, balli, canti e divertimenti, con voi ho imparato alcune tecniche del viet vo dao, simili al kung fu e tutti insieme abbiamo scommesso sulle nostre qualità, affinché fossero utili per farci diventare guerrieri dragoni della nostra vita. Eh sì, nulla accade per caso, come ci ha ripetuto spesso maestro Oogway: l’importante è credere e avere fede! Bisogna trovare il modo giusto per sfruttare le nostre qualità, come ha fatto con me, maestro Shifu. Così allora si superano prove importanti della vita, grandi o piccole come la caccia al tesoro in giro per il paese o una gita in montagna fra i laghi di Pinè. Abbiamo visto i grandi aiutare come animatori i più piccoli nelle attività di ogni giorno, nei giochi e anche nelle giornate di divertimento in piscina. Sì, perché per diventare grandi guerrieri è necessario anche farlo insieme, aiutandosi, così le proprie capacità unite a quelle degli altri si moltiplicano con gioia per tutti. Infine con voi ho imparato una cosa molto importante: per credere e avere fiducia in sé stessi, è utile avere fede in Colui che ci ha creati e che conoscendoci più di tutti, ci invita a dare ogni giorno il meglio di noi stessi perché i nostri talenti, tanti o pochi, diano frutto in abbondanza! Era la preghiera di ogni giorno infatti ad allenarci ad avere un cuore grande, per poter così guardare al futuro con fiducia e superare i timori del mettersi in gioco nella vita. Gareggiare fra le squadre Fang-Fa, Quan-Fa, Tui-Fa e Zhou-Fa, allora è diventato un modo per tirare fuori il meglio di noi stessi, nella certezza che solo insieme abbiamo potuto divertirci, al di là dei punteggi che ogni giorno raccoglievamo sul tabellone. La vittoria finale più bella infatti è stata quella di trascorrere insieme un mese così pieno di emozioni, che hanno occupato il bel tempo libero delle vacanze, ma che ci hanno insegnato anche ad affrontare la vita con un po’ più di coraggio, da guerrieri che non si arrendono e continuano a credere che ieri ormai è già storia, domani è ancora un mistero, e che oggi allora è un dono da vivere fino in fondo… per questo si chiama presente! Grazie Gesù di questo grande regalo! Forza ragazzi! Sentooo… Che i veri guerrieri dragoni… Ora siete voi!!! 2


Foglio Parrocchiale

Settembre 2018

GITA/GREST AI LAGHETTI DI PINÈ (TN)

DOSSO DI SELLA 2018 - I/II/III

ELEMENTARE

Fidarsi di Dio ci porta a vivere ogni giorno in maniera inaspettatamente bella. Abbiamo voluto testimoniarlo ai bambini di prima, seconda e terza elementare attraverso i racconti dei grandi personaggi della Bibbia: Abramo, che fidandosi di Dio ha ricevuto in dono una numerosa discendenza; Mosè, che per il suo singolare rapporto con Dio ha tratto in salvo il popolo ebraico dalla schiavitù degli egiziani; Samuele, un ragazzo disponibile alla volontà di Dio, che ha unto il re Davide, scelto da Dio perché il più piccolo dei suoi fratelli. Molte cose ci hanno insegnato queste storie, che ci dicono come la nostra relazione con Gesù sia decisiva per la vita di tutti i giorni. Giorni che abbiamo trascorso nella gioia e nel divertimento, in compagnia di animatori e animatrici unici, che hanno interpretato questi racconti biblici in maniera simpatica, e di tante e brave cuoche che con suor Tarcisia ci hanno preparato tante cose buone da mangiare! Un'esperienza attesa e pienamente vissuta dai bambini, tra giochi e momenti di gruppo, che diventa motivo di grazie al Signore. 3


Foglio Parrocchiale

CAMPO IV-V: ALL’ARREMBAGGIO DELLA VITA!

Settembre 2018

La nave dei pirati di quarta e quinta elementare è salpata dalla baia di Dosso di Sella sabato 4 Agosto ed è subito iniziata l’avventura. I nostri 43 giovani ragazzi hanno dovuto sostenere alcune prove prima di partire, per verificare se fossero dei buoni aspiranti pirati: in ogni ciurma che si rispetti, infatti, ciascuno ha un suo ruolo e prima o poi nella vita bisogna pure capire quali sono le proprie attitudini, le capacità sulle quali vale la pena impegnarsi di più. Timoniere, vedetta, cartografo, stratega, cuoco, barista, cantastorie, mozzo… L’equipaggio è presto pronto! La nave era ben scortata da due seminaristi e 12 giovani simpatici animatori che non hanno esitato a rendere ancor più piacevole il viaggio con varietà di giochi, canti, balli e scherzetti. La navigazione ha portato tutti verso una prima isola bellissima, proprio un’isola da sogno e quindi i pirati hanno dovuto subito fare i conti con i propri sogni: ciascuno di noi ne ha di importanti e si tratta di capire se sono sogni veri, che vale la pena di seguire o se sono solo sogni di plastica che il mondo ci propone comodamente per far poca fatica… Il viaggio poi ha preso finalmente il largo e siamo partiti alla scoperta del grande Blu in una camminata che ci ha portati fra i boschi di Borgo Valsugana, guidati dal sole che ci ha sempre accompagnati e soprattutto dalle Stelle, cioè dalle storie di persone più o meno vicine a noi, piccoli racconti e belle testimonianze di vita che possono esserci di esempio e guida. Col passare dei giorni, abbiamo scoperto che talvolta la nave può però avere dei piccoli problemi e per distrazione può capitare di fare degli errori e imbarcare acqua che rallenta il viaggio o addirittura incappare in qualche piccola tempesta della vita… Niente paura, c’è con noi Gesù che ci dà una mano e ci aiuta a proseguire il viaggio, magari dopo una bella confessione che ci aiuta a non sentirci soli e ci dà nuovo slancio nella navigazione. Avventura dopo avventura, rifocillati e coccolati da cinque meravigliose cuoche più una Superiora, il viaggio dei pirati è giunto finalmente alla vera isola del tesoro. Per fortuna il forziere era pieno di caramelle perché al primo impatto non è stata proprio una bella sorpresa: era infatti un tesoro pieno di altre mappe con su di esse disegnate immagini che ricordavano la famiglia, la scuola, la parrocchia, lo sport, gli amici… Subito non abbiamo capito, ma poi è divenuto chiaro il messaggio: il tesoro ci indicava di proseguire il nostro viaggio nella vita quotidiana, alla continua ricerca di fare del nostro meglio fra le persone care e nei nostri piccoli e grandi compiti di ogni giorno. Il Tesoro, infatti, è dentro di noi, dobbiamo saperlo custodire ed affidare a chi ci può aiutare in questo, perché degno della nostra fiducia e fede. L’importante è quindi non fermarsi, continuare la ricerca perché la vita vissuta in pienezza conosce soprattutto tappe, alcune fondamentali che però rimandano ad altre ancora da raggiungere: il più bel Blu dobbiamo ancora raggiungerlo, le parole più belle dobbiamo ancora ascoltarle e dirle. La vita è un viaggio meraviglioso tutto da scoprire e per questo è importante imbarcare con noi Gesù che come Capitano ci aiuta a individuare la rotta giusta, ci fornisce un’àncora sicura con valori importanti per poter superare ogni tempesta e gustare al meglio ogni scoperta. Adesso tocca a voi, cari Pirati coraggiosi: avanti tutta, alla conquista di nuove grandi mete! Pirata Old Magister & Company

DOSSO DI SELLA 2018 - I/II MEDIA

La mattina del 23 luglio, noi animatori e un gruppo di 46 ragazzi siamo partiti per una fantastica settimana all'insegna dell'amicizia, della preghiera e del divertimento. Lo scopo di questo campeggio era riuscire a trovare in ciascuno di noi 'UN CUORE CHE ASCOLTA'. Molti sono stati i giochi e le attività, che passo dopo passo (ricordando la faticosa, bagnata ma divertentissima camminata del giovedì), ci hanno aperto gli occhi, o meglio dire il cuore, al vero significato del perdonare, avere fiducia, avere speranza e al saper amare (grazie all'aiuto di alcune testimonianze). Oltre a tutto questo, come dimenticare però le fantastiche serate?

4


Foglio Parrocchiale

Settembre 2018

Partendo dallo 'storico' gioco della cipolla, alla serata musicale, al falò con la serata uomini vs donne e alla paurosa ma tanto attesa serata horror, con dei lupi mannari così realistici grazie allo sfondo dell'eclissi lunare. Come finire perciò questa avventura? Ovviamente con un coloratissimo ed energico 'FLUO PARTY', dove tutti si sono scatenati. Per questa bellissima esperienza, inoltre, ringraziamo Don Paolo, Suor Clementina, il Bepo e tutte le cuoche che ci hanno coccolato con piatti squisiti. Noi animatori speriamo che tutti i ragazzi si siano divertiti e che il ricordo di questo campeggio se lo tengano stretto nel cuore. Letizia e animatori

GRUPPO FAMIGLIE - FALCADE 2018 Condividiamo con la Comunità Parrocchiale, una delle riflessioni quotidiane tenute da don Roberto Vesentini, durante la celebrazione dell’Eucarestia.

GESÙ

La vita vera, per essere accolta, ci chiede di ribaltare il nostro quotidiano: di aprirci al mistero dell’altro, invece di condizionarlo con il nostro egoismo; di dare, invece di accumulare; di comunicare con la natura, invece di farne strumento di possesso; di essere sempre nuovi, invece di fissarci in definizioni, certezze, giudizi. “Pendi il largo” dice Gesù, non ti fermare, vai sempre oltre nel propagare l’onda d’amore che ti porta verso gli altri, perché questo è il movimento della vera vita. Non risolviamo i nostri problemi di fede se blocchiamo Gesù in una dottrina, nello spazio di una chiesa, in un’idea tra credenti e non. Gesù travolge questi limiti: il nostro compito è di seguirlo in quel flusso infinito che ogni giorno permette di dilatare il nostro amore, la nostra libertà. “Seguimi” dice Gesù. Come seguire Gesù? Dove lo trovo oggi? Gesù è nato nella grotta di Betlemme, ma nasce anche nel cuore di ogni persona che gli offra una grotta libera e pura; cammina sulle acque agitate del lago di Tiberiade, ma anche sulle acque della nostra società caotica. Gesù nasce in noi, in ciascuno. Ecco la piccola luce, quella nostalgia di vita più piena, più vera che è in noi. Gesù è con noi. Gesù è tra noi. Lo possiamo vedere e toccare negli altri. E’ nell’incontro che scopro il mistero dell’altro, un elemento di luce divina in ogni uomo e in ogni donna. “Vi do un comandamento nuovo: amatevi gli uni gli altri come io ho amato voi” ci dice Gesù. La rivoluzione cristiana è amore, amore che tocca ogni essere e lo fa sbocciare, amore da portare dappertutto, che abbraccia ogni sofferenza, che è vicino ad ogni dolore.

“FAR FAMIGLIA” IN VACANZA Dal 18 al 24 agosto il gruppo “Far Famiglia” ha soggiornato nella casa a Dosso di Sella in Borgo Valsugana. Un tempo ed uno spazio condiviso che ha dato forza e sostegno ad un vivere diverso dalla solita “vacanza estiva”. Mamme, papà, bambini e ragazzi si sono organizzati in “squadre” affiatate: veri team di lavoro per servire ai tavoli, per preparare e spreparare ma anche per correre a sfidarsi a pallavolo, a briscola, a calcetto o nella caccia al tesoro! Qualcosa di prezioso, vissuto come un dono, che ha creato legami nuovi, ha consolidato sentimenti che erano ormai assopiti dagli impegni e dai ritmi di vita quotidiani. Genitori e bambini (molti i bambini di tutte le età: da 1 a 15 anni!!!) hanno collaborato e giocato, intraprendendo una sorta di avventura nella semplicità dello stare insieme con spensieratezza e umiltà, seguendo le orme di Gesù e riflettendo su quello che Lui ci ha insegnato nel Vangelo, in una settimana di gioia, condivisione e preghiera in mezzo alla natura. 5


Foglio Parrocchiale

Settembre 2018

CAMPO ADOLESCENTI MONTEFORTE E SOAVE

A CINQUE CERRI DI LIGONCHIO (RE)

BATTESIMI 12 AGOSTO

A ottobre partiranno nuovi cammini di formazione: le coppie interessate a partecipare possono nel frattempo lasciare in Segreteria della Parrocchia il loro nome ed il numero di telefono e saranno ricontattate. 6


Foglio Parrocchiale

Settembre 2018

“Beati i perseguitati per la giustizia, perché di essi è il regno dei cieli” (Mt 5,10) Di

sicuro la “giustizia” di cui parla Gesù non è la giustizia umana, fatta di condanne e basata sul giusto/sbagliato. La Giustizia di Gesù è il ritorno all’armonia creata da Dio, uno spazio ed un tempo in cui tutte le cose erano “giuste” perché erano opera di una mano potente e misericordiosa, la mano di Dio. La Giustizia di Gesù è quella degli operatori di pace che guardano all’uomo nella sua interezza e nella sua complessità, accettandone i limiti ed elevandone i carismi. La Giustizia di Dio è tornare all’ordine e alla bellezza con cui Lui ha creato tutte le cose, dove c’era cibo per tutti, la natura e l’uomo vivevano in armonia e si cooperava per il bene comune. La Giustizia di Gesù è quella delle prime comunità cristiane che “stavano insieme e avevano ogni cosa in comune; vendevano le loro proprietà e sostanze e le dividevano con tutti, secondo il bisogno di ciascuno. Ogni giorno erano perseveranti insieme nel tempio e, spezzando il pane nelle case, prendevano cibo con letizia e semplicità di cuore (At 2, 44-46)”. Certo, a noi non è chiesto di vendere beni e condividerne i ricavi e certo non possiamo far tornare il mondo alla bellezza con cui l’ha creato Dio. Però possiamo lavorare insieme per costruire questa Giustizia fondata sulla Bellezza, l’Amore e la Misericordia. Possiamo cercare di essere degli umili operatori di pace che guardano a chi hanno accanto come ad un fratello. Con queste parole vogliamo riflettere in questo mese che ci separa dalla prossima raccolta Caritas che sarà il 20 ottobre. Riflettendo con la nostra Caritas di Verona abbiamo notato come i bisogni e le caratteristiche delle famiglie che accompagniamo siano cambiati. Al momento il 70% delle nostre famiglie sono italiane, soprattutto persone sole, coppie anziane e famiglie; mentre il 30% sono famiglie straniere con figli. L’ascolto e la consegna della borsa spesa sono aiuti che le famiglie accolgono con gioia. Il nostro supporto va anche oltre questo, cerchiamo di suggerire nuove proposte di lavoro e di aiutare le persone in alcune pratiche burocratiche. Vi aspettiamo per aiutarci il 20 ottobre e confidiamo nella grande provvidenza che la nostra comunità non ci ha mai fatto mancare. Il gruppo Caritas Parrocchiale

L’angolo delle Arti: La poesia del mese

Canta il sogno del mondo

Ama saluta la gente dona perdona ama ancora e saluta.

Padre David Maria Turoldo E del bene degli altri godi e fai godere… E vai, leggero dietro il vento e il sole e canta… canta il sogno del mondo: che tutti i paesi si contendano d’averti generato.

Dai la mano aiuta comprendi dimentica e ricorda solo il bene.

MESSA DI INIZIO ANNO SCOLASTICO PER TUTTI Giovedì 20 Settembre ORE 20:30 SI RACCOGLIE MATERIALE SCOLASTICO PER I BAMBINI DELLA GUINEA BISSAU

Dal mese di Settembre le SS Messe avranno il seguente orario: Sabato ore 16.00 Casa di Riposo - ore 19.00 Parrocchia Domenica ore 8.00 - 9.30 - 11.00 - 18.30 7


Foglio Parrocchiale

Settembre 2018

ANAGRAFE PARROCCHIALE DEFUNTI

BATTESIMI

Tessari Anna 17/01/1944 Boscolo Bacheto Adelino 23/07/2018

Alberto Ala nato il 06/02/2018 Maya Maria Sorrentino nata il 09/04/2018 Patrik Alexander Balint nato il 16/04/2018 Amelia Prà nata il 23/12/2017

Sante Messe di Suffragio 3 LUN Bernardi Angelino; Marsilli Edmondo ed Elide;

Zambellan Noemi e Gazzetta Fabrizio; Alfonsina, Costante e Raffaello; Zoppi Luigi; Pelosato Maria (classe 1931); Faltracco Antonio e Domenico; Bertuzzi Danila e Livio 6 MAR Valeriano e Flaviano; Burti Vincenzo e Famiglia

5 MER Fam. Verzè Francesco; Fam. Bogoni; Steccanella 6 GIO 7 VEN

10 LUN 11 MAR 12 MER 13 GIO 14 VEN

17 LUN

19 MER 20 GIO 21 VEN

Gianni; Peron Luigi e Tessari Cristina Agnese; Boscolo Adelino Branco Giuseppe Don Piero e Giancarlo; Ottorino e Aldina; Gini Alessandro (anniv.); Fam. Mancassola; Bolla Romeo; Bolla Savino e Carmela; Gambaretto Aristea; Prà Aurelio e Tessari Luciana; Verzè Antonio e Casarotto Lucia; Fam. Milani Agnese Martignon Luana; Rizzotto Pulcheria e Silvia; Rizzotto Gaetano; Fongaro Gianluca e Rosetta; Fam. Rodighiero; Cenci Gino e Tregnaghi Guido Spianella Giuseppina Fontana Flavia e Giuseppe; Galiati Giovanni Trezzolani Antonio; Verzè Vittorio e Preto Maria; Fusaro Natalia e Carletto Antonio Rodighiero Marco; Bogoni Gelsomino e Rosina; Pace Cesira, Gino e Agelino; Almari Giuseppe; Filippini Laviania e Vesentini Lino; Faltracco Wilma e Carlo; Gariggio Giuseppe ed Errio; Massimina e Pietro Steccanella; Suor Dolores (classe 1933); Montini Gino e Santi Carlotta; Almari Luigi e Carolina; Famiglia Valente Dal Cero Renato e Maria; Burti Giocondo; Racconto Rino; Veneziani Gabriella; Fam. Tobin Pace Nerina e Gino; Rodighiero Ettore e Luigia Prà Rina Venturi Romeo (†); Bonomi Antonio e Dal Bosco

Anna; Federico e Maria; Angelo e Guglielmo 24 LUN Tirreni Carlida; Lecetti Andrea e Napoleone; Motter-

le Celeste ed Italo; Guarin Francesco e Meneghini Franco; Rizzotto Antonio e Marina; Amoleti Tullio e Bianca; Dal Cerè Mario (anniv. matrim.); Steccanella Peter e Gianni; Fongaro Gianluca e Rosetta

25 MAR Pasetto Egidio ed Elda 26 MER Masconale Massino (†); Pellegrini Antonietta (†); Prà Maria (†); Zambon Lina e Domenico; Boscolo Adelino 27 GIO Todeschi Thomas e Giuseppe (anniversario) 28 VEN Tessari Luciana (†); De Megni Paolo (†); Prà Sandro (†); Leonia e Igino Zanatello; Fam. Zanatello; Fam. Meneghello; Fam. Giuriato; Fam. Bertuzzo e Annamaria 8

MATRIMONI

30 Giugno 2018 Seghegni Francesco e Moresco Michela 14 Luglio 2018 Io Muzio Gianfranco e Bolla Silvia 5 Agosto 2018 Prà Stefano e Nedelescu Alexandra 11 Agosto 2018 Castegnaro Stefano e Ambrosini Monica

Calendario appuntamenti Lunedì 10:

ore 20.30 Incontro genitori II elementare in oratorio

Domenica 16:

ore 12.00 Battesimi

Giovedì 20:

ore 20.30 S. Messa di inizio anno scolastico

Domenica 30:

ore 11.00 S. Messa con festa dei bambini battezzati da luglio 2017 a giugno 2018

Domenica 30:

Meeting adolescenti a Verona

Impaginazione a cura di Cristiano Melis


Issuu converts static files into: digital portfolios, online yearbooks, online catalogs, digital photo albums and more. Sign up and create your flipbook.