Issuu on Google+


Ciao, mi chiamo Fantasio e sono un gatto un po’ particolare. Ho il pelo fucsia, porto gli occhiali e la mia grossa coda è striata di nero. Voglio diventare un grande investinventore per trovare la preziosa Gemma Felina. Non sai che cos’è un investinventore? E nemmeno la Gemma Felina? Be’, allora vieni con me nel magico mondo di Micionia. Non avere paura, insieme ci divertiremo moltissimo!


capitolo 1

In gita con la scuola Era una tiepida mattina di primavera e a Felindora tutto sembrava scorrere tranquillo. Il mercato del sabato era affollato di gatte intente a fare la spesa, il sindaco Romildo Tigrato sedeva comodamente nel suo ufficio e sorseggiava un buon caffè, mentre il dottor Ago Sottile stava in ambulatorio a leggere il giornale in santa pace. Solo nella scuola “Zampina Educata” c’era un gran fermento e nella classe di Gatto Fantasio tutti gli scolari sembravano elettrizzati. 17


1 Gatto Fantasio nel Deserto delle Code Spezzate

– Allora, state ben attenti, lo ripeto per l’ultima volta: lunedì ci troviamo tutti davanti alla chiesa alle sette del mattino! Portatevi lo zaino con il costume da bagno, l’asciugamano e vestiti puliti per il cambio. Avete capito? – la maestra Marchesina Dorina si aggiustò il capellino a fiori e sorrise, stando ben dritta davanti alla cattedra. L’intera classe esultò: – Si va in gita! Si va in gita!

18


1 In gita con la scuola

Fantasio era davvero felice, era la prima volta che partecipava a una gita scolastica e non vedeva l’ora di tuffarsi tra le onde del Mare Caldo dell’Isola Miagola e salire sulle giostre del famoso Luna Park Girobaffo. Anche Rosia e Powina si scambiarono un’occhiata d’intesa, pensando già al delizioso bikini che avrebbero indossato per sguazzare nelle acque azzurre dell’isola dei divertimenti.

19


1 Gatto Fantasio nel Deserto delle Code Spezzate

Gli unici a tenere il muso erano i soliti teppistelli: il Trio BaST, infatti, era in punizione per la serie di guai e dispetti che per tutto l’anno avevano combinato. La maestra puntò verso di loro il dito indice: – Bak, Scimmia e Tacco, capisco la vostra rabbia, ma siete stati proprio cattivi! Non meritate la gita, che è invece un premio per tutti i bravi scolari. Scimmia si alzò dalla sedia e, con gli occhi abbassati mise le zampine dietro la schiena: – Faremo i bravi. Non disturberemo. Ci perdoni e non se ne pentirà. Bak e Tacco, sperando che Scimmia convincesse la maestra, guardarono di sbieco, con invidia, Fantasio, che se la rideva con Powina. Era insopportabile la loro felicità! – Giurate davvero che farete i bravi? – chiese con tono severo Marchesina Dorina. – Sì! Sì! Giuriamo! – dissero in coro i tre gattacci. – E va bene. Non me la sento di lasciarvi soli mentre i vostri compagni si divertono. Ma dovete eseguire i miei ordini e non comportarvi da maleducati! 20


1 In gita con la scuola

La maestra, di cuore buono, concesse così al Trio di partecipare alla gita, anche se l’intera classe mugugnava. A nessuno piaceva il Trio BaST. Rosia arricciò il naso e soffiò nervosamente, tanto che i suoi baffetti vibrarono come corde di violino. Powina incrociò lo sguardo di Fantasio e, presa dall’ansia, disse: – Chissà cosa combineranno! Non ci divertiremo per niente, con quei tre tra le zampe.

21


1 Gatto Fantasio nel Deserto delle Code Spezzate

– Non temere piccola mia, a loro baderò io – rispose Gatto Fantasio menando la coda pomposamente. Alle 12.30 la campanella suonò puntuale e dal portone della scuola uscirono correndo tutti gli alunni. Rosia salì sulla bici, mise lo zaino sulle spalle e salutò Powina e Fantasio. – Aspetta un momento – la fermò il gatto fucsia. – Lunedì non possiamo andare in gita senza Shinx! – Hai ragione, dobbiamo chiedere alla maestra di farlo venire anche se non frequenta la scuola – rispose la gattina stringendo il manubrio. E, proprio in quel momento, Shinx spuntò da uno dei bidoni della spazzatura, all’angolo della scuola. – Ciao, vi aspettavo – disse mangiando il torsolo di una mela marcia. Fantasio e Powina gli corsero incontro, mentre Rosia rimase in sella alla bici, seguendo con gli occhi il Trio BaST che passava sghignazzando. – Datti una pulita e vieni con noi dalla maestra 22


1 In gita con la scuola

Marchesina Dorina. Dobbiamo convincerla a lasciarti venire all’Isola Miagola – disse il gatto magico, sistemandosi gli occhiali. – Isola Miagola? Non ci sono mai stato. Dev’essere bellissima – rispose Shinx passando le zampe dietro le sottili orecchie, sporche e spelacchiate. Powina tirò la coda a Fantasio: – Guarda chi sta arrivando! Con aria solenne, appoggiato al solito bastone e con la pipa in bocca, il direttore della scuola, professor Surio Surionis, zampettava sul marciapiede e, accanto a lui, c’era la maestra. Al direttore bastò un’occhiata per capire la situazione: – Mi meraviglio di te, Shinx! Preferisci i bidoni dei rifiuti alla scuola e ciò è intollerabile! – disse arricciando il naso. – Ha ragione direttore. Me lo dicono anche i miei amici – rispose il gatto randagio. – L’occasione per farlo venire a scuola c’è – esclamò Fantasio. – Se anche lui viene in gita, poi sarà di parola e un banco per lui ci sarà sempre nella nostra classe. Vero maestra? 23


1 Gatto Fantasio nel Deserto delle Code Spezzate

La maestra Marchesina Dorina s’intenerì, ma Surio Surionis brontolando con un’espressione severa si rivolse al gatto spelacchiato: – Non fare il discolo. Dopo la gita voglio vederti in classe! Il direttore e la maestra si allontanarono parlottando, mentre Shinx rimase accanto al bidone e, con voce tremante, disse a Fantasio: – Allora posso venire anch’io? Sono davvero contento, sarà una pacchia! Il gatto fucsia lo abbracciò e Powina sorrise felice. Nel frattempo li raggiunse Rosia che, lasciata la bici sul marciapiede, prese per una zampa Fantasio: – Attento, attento! Il Trio BaST sta certamente preparando qualche tranello. Li ho sentiti confabulare. Temo che con la scusa della gita vogliano portarti via la Bussola d’Argento. Fantasio s’irrigidì come uno stoccafisso: – La mia Bussola? Mai e poi mai! L’ho trovata con tanta fatica! 24


1 In gita con la scuola

– Ci ricordiamo benissimo come hai trovato la Bussola! Vuoi forse che il Trio te la porti via? – dissero Rosia e Powina rammentando la gran confusione avvenuta per la statua di cera della Dea Gattona, al Museo della Zona Archeologica.

25


1 Gatto Fantasio nel Deserto delle Code Spezzate

Shinx si avvicinò con il muso e annusando l’amico chiese: – Ma hai capito a cosa serve quella Bussola? Gatto Fantasio scosse la testa e piegò le orecchie: – Ancora no. Certo, so che mi servirà per trovare la Gemma Felina.

26


1 In gita con la scuola

– Allora non perdiamo tempo. Andiamo nel tuo laboratorio segreto, dentro l’albero del giardino della tua casa. Ti aiuteremo noi – disse Rosia in preda all’entusiasmo di vedere ancora le pazze magie di Fantasio.

27


INDICE Micionia ........................................................................................................ 4 1 2 3 4 5 6 7 8

In gita con la scuola .............................................................................17 L’ampolla grigia ................................................................................... 29 Le risposte della pagina rosa ................................................... 39 Tre gocce di Ridicola Spassosa ................................................... 51 Una bugia per scappare ................................................................. 63 “Maledetto complotto” ........................................................................ 77 L’Ombalosia Mielata ........................................................................... 89 Code gialle e sabbie mobili ........................................................... 103

I gatti di Gattalia ................................................................................. 118 I Magatti di Magikandia ................................................................. 122 I Magatti di Dakoria ......................................................................... 124


Gatto Fantasio nel deserto delle code spezzate